Issuu on Google+

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

FOSSOMBRONE

CARTOCETO

Il caso Bikkembergs

La cappella del centenario

pag. 3

pag. 4

MONTEMAGGIORE

SALTARA

Seguendo la Cometa...

Approvata la nuova rotatoria

pag. 5

Quindicinale di informazione locale

pag. 6

www.ilmetauro.it

Anno 2 - numero 23 - 24 novembre 2010 / copia gratuita

Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abbonamento postale -70% Commerciale Business Pesaro n. 91/2009

Fano: il mare, i marinai, la memoria...

Festa del Mare d’Inverno

1


2

primo piano

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

3 - 4 dicembre: Santa Barbara

L’Associazione “Voci su Voci”

La festa del Mare Voce a chi non sente e non vede Montelabbate

Edda Bassi è l’energica presi-

Un’asta al Mercato Ittico di Fano (anni ‘60)

Fano

È la nostalgia di un mondo

che non c’è più, delle abitudini semplici dei “portolotti di sopra o sottovento”, del loro cuore e dei racconti..., delle canzoni del mare, che ha spinto ad organizzare, in occasione della ricorrenza di Santa Barbara, patrona dei marinai, la Festa del mare d’inverno, che nella mia mente avrebbe dovuto rappresentare “l’attimo fuggente” di un mondo

Il programma

Il mare. Nemmeno la vetrina di un gioielliere è così ricca e lucente. Fabio Tombari

FESTA DEL MARE Fano. Mercato Ittico (Viale Adriatico) Venerdì 3 dicembre Ore 16.00 - Presentazione del Progetto “Porti aperti 2010” segue la tavola rotonda “I tesori del mare”. Ore 18.30 - musica e degustazione Sabato 4 dicembre ore 9.30 - Premiazione del concorso di narrativa “Arte d’A-Mare” ore15.00 - Laboratori didattici per bambini, preparazione del brodetto dei bambini, “gioco dei pacchi” per bambini e adulti ore 19.30 - Degustazione di polenta al sugo di brodetto fanese ore 20.00 - La disfida dei brodetti ore 21.00 - Le canzoni dal mare

ideale, vivo per un solo giorno all’anno, all’interno del grande e stupendo contenitore che è il “Mercato ittico all’ingrosso”, nel quale ricostruire per immagini e per racconti, le famiglie dei pescatori fanesi, le loro avventure, le tragedie che spesso si sono consumate in mare, i giochi, le tradizioni, le usanze, il modo di cucinare e mangiare il pesce e le storielle di una Fano ormai dimenticata... Spesso sento dire che non si vive di ricordi, “bisogna andare avanti”, ma per dove? Per un mondo disumanizzato dove esiste solo la tecnologia, gli uomini robot, internet, la luna... dove conta solo ed unicamente il proprio interesse personale o la “saccoccia”? No, non può essere vero, esiste un “altro mondo”, un mondo di uomini veri, magari semplici e diretti, che in tutti questi anni hanno collaborato a vestire a festa il “Mercato ittico all’ingrosso” di Fano ogni 4 dicembre in occasione della ”Festa del mare d’inverno” che ancora oggi ti invita a partecipare il 3 e 4 dicembre prossimi in Viale Adriatico, alla prosecuzione del nostro racconto del mare [daniela luè]

.

dente dell’Associazione “Voci su voci” nata nel 2009 dall’incontro di quattro genitori, di cui uno è lei, ed una educatrice. L’Associazione si occupa di disabili sensoriali, non vedenti e non udenti, sia bambini che adulti. Le loro età variano dai 18 mesi ai 25 anni. Ad oggi gli iscritti sono 270. La sede è a Montelabbate ma l’attività si rivolge tutto il territorio provinciale. «È necessario prima di tutto

Il centro di Montelabbate

Direttore responsabile Cecilia Di Lorenzo Redazione Alessandro Marconi, Sandra Di Orazio Hanno collaborato Sandro Ferri Sauro Bacchiocchi Daniela Falcioni Impaginazione Claudio Vagnini Editore e Stampa Conte Camillo - Lucrezia Reg. Tribunale di Pesaro n. 561 del 26/05/2009

Redazione e amministrazione via dell’Artigianato 2/2 61030 Lucrezia (PU)

9

DICEMBRE

Tel. 0721 877272 - Fax 0721 876671

E-mail: redazione@ilmetauro.it www.ilmetauro.it Facebook: il giornale del Metauro

Per ricevere il giornale a casa: un anno (26 numeri) > 30 euro c/c postale n. 98726284 intestato a Contecamillo Scarl causale: “Abbonamento il Metauro”

Chiuso in redazione il 22 novembre 2010 In copertina: Il pescatore Livio Antonioni (Grilon) con i suoi figli in una foto di fine anni ‘50

Questo giornale è stampato su carta 100% ecologica certificata

.

I “fuochi della traslazione” Secondo la tradizione le pietre

della casa della Madonna furono portate dalla Palestina in occidente dai crociati alla fine del XIII secolo e ancora oggi sono conservate nella Basilica di Loreto come una delle più importanti reliquie della cristianità. I documenti dimostrano che gli autori del trasporto furono alcuni membri della famiglia bizantina “Angeli”. Per questo la tradizione popolare racconta di una miracolosa traslazione delle mura della casa ad opera di creature angeliche avvenuta nella notte tra il 9 e il 10 dicembre del 1294. A ricordo di questo evento in

tutto il centro Italia, in particolare nelle Marche, in quella notte si accendono i cosidetti “fuochi della traslazione”. L’uso risale al 1617 e fu un’iniziativa del cappuccino Fra Tommaso d’Ancona. Tale usanza fu poi ratificata dal Comune di Recanati che il 10 dicembre 1624 stabilì l’accensione di «fuochi in tutte le campagne». Nel 1644 lo stesso comune ordinò anche che «la notte del 9 dicembre di ogni anno, per onorare in perpetuo l’anniversario della traslazione, si accendessero fuochi, si sparassero i mortai e si suonassero le campane».

Da allora l’uso si diffuse soprattutto nelle Marche ma anche in Umbria (i falò del «Passaggio»), in Toscana (i falò del «Tragitto») e nel Lazio (i falò del «Transito») assumendo spesso anche caratteristiche di festa popolare con tanto di cottura di salsicce sulle braci dei falò [c.v.]

.

Dove trovi il Giornale del Metauro Lucrezia

Calcinelli

Tavernelle

Fano

Niko’s

Sara & Telly

Supermercato Sial

Edicola - Via Flaminia Edicola-cartoleria Circonv. Kennedy, 45 Tabaccheria Di Paoli Via Flaminia, 121 Punto e virgola Edicola-cartoleria Montemaggiore Viale della Repubblica, 39

Via dei Pioppi, 10

Edicola della Stazione FS

Stazione IP

Fossombrone

Edicola - Via Flaminia

Barone

Via Flaminia, 112

Cartoceto

Bar - edicola Via Roma

Piagge

Ferri Vilma

Mosciatti Francesco

Villanova

Edi Betty

Edicola - Piazza Dante

Edicola - Via Peschiera, 33

Smoke Net

Pubblicità Tel. 0721 877272 Abbonamento annuale

– ci spiega Edda – condividere le esperienze perché un genitore può essere libero di decidere serenamente sul futuro del proprio figlio solo quando è informato». “Voci su voci” punta a migliorare la qualità della vita delle persone diversamente abili e sensibilizzare le Amministrazioni pubbliche sul fatto che una diagnosi tardiva comporta il mancato sviluppo di alcune abilità e capacità che possono rendere la qualità della

Tradizioni / 10 dicembre: Madonna di Loreto

Il prossimo numero esce il Quindicinale di informazione locale Anno 2 - n. 23 / 24 novembre 2010

Edda Bassi con suo figlio

vita del ragazzo e dei familiari inaccettabili. Oggi, la diagnosi di sordità viene fatta dai 18 ai 22 mesi: non è abbastanza. Anche per questo è stato inaugurato un centro di ascolto a Montelabbate nel quale si svolgono attività per i ragazzi ma anche esperienze di auto-aiuto per i genitori. «Abbiamo in progetto – continua Edda Bassi – corsi sperimentali di musicoterapia per ragazzi con impianto cocleare ed un percorso di formazione con l’Università di Urbino rivolto ad educatori ed insegnanti che si vogliono avvicinare a queste problematiche». “Voci su voci” collabora con le principali associazioni locali e nazionali tra cui la Lega del Filo d’oro, l’Ente Nazionale Sordi e l’Unione Italiana Ciechi [a.m.] www.vocisuvoci.org

Saltara Tabacchi Strenga Corso Matteotti, 47

Via Ponte Metauro, 38

L’abcdario di Pinocchio Via De Gasperi, 3

Tabacchi Nobili

Edicola - Via Roma

Antica Edicola del Corso Corso Garibaldi, 49

Astor bar Via Kennedy, 36

Ponte degli Alberi Il Giornalaio Via Ponte degli Alberi

Il Papiro Edicola - cartoleria Viale Oberdan

e in tutti gli esercizi commerciali della bassa valle del Metauro


fossombrone

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

3

Donata al Comune, sarà esposta alla Quadreria Cesarini

Il caso Bikkembergs

Uno spiraglio per i lavoratori Una carrozza al Museo Fossombrone

Ha avuto conseguenze im-

portanti la decisione da parte dello stilista Dirk Bikkembergs di abbandonare Fossombrone come centro di produzione in seguito all’accusa di evasione di 111 milioni di euro rivoltagli da parte del fisco, attraverso la Commissione tributaria di Pesaro. Tali accuse, impugnate dai legali delle società del gruppo di abbigliamento, hanno portato lo stilista belga a pronunciare parole dure, giudicando iniqua l’azione svolta nei suoi confronti e definendo il fisco italiano “non degno di un Paese civile”. In se-

guito lo stilista ha poi deciso di abbandonare la sponsorizzazione del Fossombrone Calcio. L’effetto immediato di tali scelte è stato soprattutto capire che fine avrebbero fatto gli oltre 70 dipendenti delle quattro aziende facenti parte del gruppo. Per due di esse si sono trovate delle soluzioni, in particolare per la “XXII srl” per la quale si è fatto avanti un imprenditore del fermano disposto a rilevare l’azienda e continuare la produzione. Rimane invece incerto il futuro per circa 20 dipendenti non coperti dagli ammortizzatori socia-

li. Essendo infatti, a tutti gli effetti positivo l’andamento del fatturato del gruppo, non possono essere applicate quelle formule “di sostegno” che sono appunto gli “ammortizzatori sociali” previsti solo per le aziende in difficoltà. La buona notizia dell’ultimo minuto è che dopo la giornata di dimostrazione dei lavoratori e l’intermediazione del sindacato, come ci riferisce Claudio Morganti della Filtec CGIL, si è giunti a siglare un accordo in base al quale l’azienda si impegna entro due mesi a trovare una soluzione per tutelare anche i lavoratori rimasti esclusi [a.m.]

.

Fossombrone Calcio: l’appello del Presidente Tramontana

Fossombrone

È chiamata “carrozza pistoie-

se” ed è stata donata dall’avvocato Eugenio Tamburini al Comune di Fossombrone. Si tratta di uno di quei veicoli molto utilizzati in tutto il territorio, specie in campagna, nella prima metà del secolo scorso, prima della diffusione dell’automobile. Veniva utilizzata da medici, veterinari, commessi viaggiatori e dalle piccole famiglie per le gite in campagna. La struttura in legno vivo a due stanghe è pensata per il traino di un solo cavallo. La contraddistingue un mantice di copertura in tela. Il

restauro della carrozza è stato possibile grazie al contributo del Generale Aldebrando Bucchi. Il mezzo, che provvisoriamente è esposto al secondo piano del museo, sarà collocato definitivamente nel Giardino di Narciso della Quadreria. [c.v.]

Crisi: welfare

Progetto giovani

.

Ripartire con il sostegno della città Comune

“In viaggio” e Sindacato primo contro i tagli classificato Fossombrone

Pieno appoggio da parte della

Fossombrone

Quando abbiamo festeggiato

i 60 anni del calcio a Fossombrone e la promozione al campionato di Serie “D” nulla lasciava presagire il sopraggiungere di avvenimenti così gravi da mettere in serio pericolo la sopravvivenza di questo sport nella città. Quando, alla vigilia della partenza per il ritiro, siamo rimasti senza società e senza squadra non c’erano molte possibilità. L’unica alternativa alla radiazione sicura da tutti i campionati era riscoprire il dilettantismo e valorizzare il settore giovanile. Per contro, la gestione di una società che partecipa ad una campionato nazionale di Serie “D” lasciava molti dubbi, sia per i sacrifici economici che per lo sforzo organizzativo richiesti, anche se in città tanti hanno offerto la propria collaborazione. Oggi si può dire che la squadra è comunque competitiva. In aggiunta la “Juniores” partecipa,

per il secondo anno, al campionato nazionale ed il settore giovanile ha superato i 250 iscritti. Ed è proprio dal settore giovanile che la prima squadra trae giovamento, visto che sono già numerosi i ragazzi del vivaio locale che hanno fatto il proprio debutto in Serie “D”. Spero che al termine della stagione si possa far festa tutti assieme. I componenti del Consiglio Direttivo ed i collaboratori stanno lavorando con passione affinché il calcio a Fossombrone abbia un presente ed un futuro luminosi. Molto rimane da fare, ed è per questo motivo che vorrei che la cittadina tutta continuasse a stringersi attorno a squadra e società come ha fatto fino ad ora. Perché il calcio a Fossombrone sia uno sport sano in grado di formare i giovani, seguito con passione da grandi e ragazzi, c’è bisogno dell’impegno di tutti. Sarà, infine, mia cura fare in modo che la Società

che mi onoro di presiedere non deroghi rispetto agli obiettivi principali inizialmente definiti, nel dare un futuro stabile al calcio cittadino dal punto di vista sociale e sportivo-agonistico [francesco tramontana, presidente “FC Fossombrone 1949”]

.

Giunta Comunale di Fossombrone alla delegazione del sindacato pensionati SPI-CGIL durante l’incontro in cui si è parlato dei tagli del Governo che condizioneranno pesantemente le scelte degli enti locali sul welfare. «I provvedimenti del Governo – continua la nota congiunta tra sindacato e Comune – non sono mai stati così penalizzanti nei confronti dei lavoratori, dei pensionati e delle giovani generazioni, aggravando la già pesante situazione economica e sociale delle persone e, aumentando, a dismisura, gli spazi di povertà e di precariato nel Paese in modo rilevante, anche nel nostro Comune» [c.v.]

.

Fossombrone

Primo posto per il progetto

“In viaggio: giovani fusioni” promosso dai comuni di Fossombrone, Mondolfo, Cartoceto, Saltara, Cagli e da 25 associazioni di volontariato. Il sindaco Pelagaggia, in qualità di ente capofila, ha presentato il progetto a Padova in occasione dell’Assemblea Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI). Il premio per la realizzazione ammonta a 50.000 euro [c.v.]

.


4

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

cartoceto

Un nuovo spazio nella chiesa parrocchiale

“Fare Comune” fa il punto

La cappella del centenario

«Un Comune con l’acqua alla gola»

Lucrezia

“E non videro che Gesù” è la

citazione tratta dal Vangelo di Marco incisa in rosso sul Tabernacolo della nuova Cappellina del Santissimo, che colpisce l’occhio di chi vi entra. Lo spazio è circolare ed il Tabernacolo è posto al centro; accanto è collocata la Bibbia a significare il forte legame tra la Parola e l’Eucarestia entrambe fonte di nutrimento di vita dei cristiani. Una volta seduti, la vista è attratta della presenza di un’altra iscrizione sull’altro lato del tabernacolo, anch’essa incisa e di colore rosso fuoco che dice: “Per noi Cristo è tutto” pronunciata da Sant’Ambrogio. Questo nuovo luogo della preghiera, è stato inaugurato domenica 14 novembre scorso, in occasione del centenario dell’istituzione della Parrocchia Sant’Apollinare di Lucrezia. Alla

all’interno del Tabernacolo. Una celebrazione festosa grazie anche alla presenza di quaranta bambini, chierichetti e ministranti, e al coro che con i canti ha arricchito la Liturgia. Nella stessa occasione sono stati infine celebrati gli anniversari di Vittorio Vampa e DaIl parroco Sergio Carettoni e il vescovo niele Marinelli, rispettivamente Armando Trasarti in un momento da 25 e 5 anni a servizio come dell’inaugurazione della nuova cappella diaconi [luisella maggioli] Celebrazione, presieduta dal Vescovo Armando Trasarti, hanno preso parte numerosi sacerdoti, che in passato hanno operato nella parrocchia. La Santa Messa, ricca di simboli e gesti, è stata seguita da una comunità attenta, coinvolta e numerosa, che le mura della Chiesa non sono state in grado di contenere. Particolarmente significativo il momento della firma della pergamena, da parte del Vescovo poi depositata Il nuovo tabernacolo nella cappella

.

I ricordi di Ezio

I

Il formaggio della Iole

n un momento di pausa di lavoro, io e mia moglie Iole parlavamo seduti nel nostro bar. Guardando fuori abbiamo visto fermarsi una macchina e scendere un signore con una borsa in mano: era uno dei tanti rappresentanti che passavano, anche se questo era uno nuovo. La Iole mi disse: «Ezio, sta a vedere, da questo non ci compro niente e, anzi, gli vendo io qualcosa!». Il signore entra nel bar, saluta gentilmente e comincia ad elencare quello che aveva da vendere. La Iole, prendendo il discorso molto alla larga, disse che non aveva bisogno di niente perchè il lavoro era fermo, ecc... Ma, parlando, parlando, orientò il discorso nel formaggio dicendo che aveva del formaggio speciale dei pastori di Lucrezia (era veramente buono) lodandolo tanto che lui ne comprò mezza forma. Ha pagato, salutato e se ne è andato via soddisfatto. «Hai visto Ezio, non ho comprato niente e gli ho venduto il formaggio, come ti avevo detto prima!»

.

Nel capoluogo

Riaperta la biblioteca

La

Biblioteca

.

Cartoceto [a.m.] Cartoceto

La Biblioteca Comunale “Afra

Ciscato è di nuovo in servizio dopo la fase di trasferimento nei sotterranei della nuova sede comunale di Palazzo Marcolini. L’accesso alla biblioteca è in via delle Mura e l’apertura è il mercoledì e il venerdì dalle 15 alle 19 [c.v.]

.

Cartoceto

«Quando è nato il progetto

– ci spiega Walter Donnini consigliere di minoranza della lista civica “Fare Comune” - il nostro obiettivo era ed è di superare la logica dei partiti per tornare a concepire la politica come servizio. «La scelta di un capolista come Baldarelli rappresentava una figura che, dal punto di vista istituzionale, poteva dare un aiuto importante alla nostra comunità per competenza e prestigio, anche al di là dell’appartenenza partitica, soprattutto lavorando insieme ad un gruppo costituito da molti giovani». In questi mesi di presenza al consiglio comunale “Fare Comune” ha ricercato una collaborazione con la maggioranza. «Occorre però abbassare il muro, evitare l’atteggiamento dell’ “io ho sempre ragione e tu hai torto”. Abbiamo avanzato proposte di collaborazione ma nulla da fare». Donnini ritorna sulla questione farmacia. «Attualmente, con i regolamenti in vigore, aprire una seconda farmacia porterebbe alla chiusura di quella di Cartoceto. Se mancano i presupposti

Walter Donnini

normativi, non ha senso parlare di nuova farmacia a Lucrezia. Noi auspichiamo che si aprano non due ma tre farmacie, magari comunali in modo che gli utili possano entrare nelle casse del Comune senza privare il capoluogo di questo servizio essenziale». Donnini lamenta, in generale, una mancanza di progettualità alla maggioranza. E riferisce, esempio, la questione della rinegoziazione dei mutui. «L’obiettivo dell’amministrazione era quello di ridurre l’importo delle rate per liberare risorse. Tale scelta ha però un duplice effetto negativo - sottolinea Donnini - un allungamento del debito e un aumento di oltre un milione di euro di interessi tutto a carico delle future generazioni. Abbiamo chiesto di motivare tale azione. Non ci sono state fornite giustificazioni. Siamo dunque di fronte ad una iniziativa dannosa e sbagliata. Evidentemente il nostro Comune è ormai con l’acqua alla gola!» [a.m.]

.

Fedeltà al lavoro

Premiata l’attività di famiglia Cartoceto Tra i premiati dalla Camera di Commercio di Pesaro e Urbino c’è anche Giuseppina Carboni nella sezione “Imprenditori e Imprese”, per aver portato avanti l’attività avviata dal padre Filippo Carboni (detto Pippo) nel 1962 [a.m.]

.

Giuseppina Carboni


montemaggiore - piagge 5 e 8 dicembre: a Montemaggiore il tradizionale Mercatino

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

5

La parola al Sindaco Verdini

Seguendo la cometa... «Grandi Manovre si giunge al paese del Natale a Montemaggiore» Montemaggiore

Torna “Seguendo la Cometa”

tradizionale mercatino di Natale nel centro storico di Montemaggiore al Metauro, giunto quest’anno alla tredicesima edizione ed organizzato dalla locale Proloco. Doppio appuntamento il 5 e 8 dicembre per immergersi in un’atmosfera da favola fra luci e profumi tipici del Natale. Domenica 5 si esibiranno: la Santa Klaus Dixie Band con un’animazione itinerante ed il duo di cornamuse scozzesi. Sono inoltre previste animazioni per bambini a cura dell’Associazione “Sconfini” e de “Il Paese dei Balocchi”. Mercoledì 8 dicembre sarà la volta delle Ninfee della Tammorra, performance itinerante etnica in chiave natalizia e della Sbrindola che si

annuncia come uno spettacolo energico e coinvolgente. Nell’appuntamento dell’8 dicembre, si svolgerà una sfilata di acconciature lungo la scenografica scalinata del paese. Il tutto sarà arricchito da espositori di oggetti d’arte, collezionismo, curiosità ed artigianato

tipico, dagli stand gastronomici della Pro Loco, dalla mostra di pittura dell’artista Piera Tombari e delle scuole nonché dalla presenza di una delegazione proveniente dalla cittadina di Forbach, comune gemellato con Montemaggiore, che esporrà prodotti tipici tedeschi. L’Istituto Alberghiero di Piobbico realizzerà prelibatezze al cioccolato durante i due appuntamenti. Per l’occasione saranno visitabili il Museo storico del fiume ed il presepe artistico allestito in parrocchia. Le caldarroste ed il vin brulè contribuiranno a rendere più calda la manifestazione. Per tutti i visitatori sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito da Villanova e da Piagge [a.m.] Info: www.prolocomontemaggiorepu.it

.

Personaggi: Bruno Mariotti

Le buone maniere di una volta Piagge

Si chiama Bruno, vive a Ma-

rotta ma gli piace, ora che è in pensione, trascorrere i pomeriggi a Piagge. Ci ha confessato: «Su quelle panchine chiacchiero, bevo un caffè e appena arriva leggo il vostro giornale. Non vi nascondo che mi piacerebbe veder pubblicata anche una mia storia». Ed eccola qua. «Siamo negli Bruno Mariotti anni ’60, io ero emigrato in Germania per lavoro. Una un alloggio e di qualche soldo. sera incontrai una ragazza, Gli offrii una cena, poi salimmo sola, affamata, bisognosa di in auto. Era disposta a tutto per

poter mangiare ma mi comportai “da signore” evitando di approfittare della situazione. Infine l’accompagnai davanti ad un portone, che ho scoperto più tardi, essere un convento. Non me ne andai finché una suora non si affacciò e la ragazza entrò. Trascorse la notte lì. Furono le suore a pagarle il biglietto per il suo rientro, presumo in Italia. Ho sempre creduto che il rispetto del prossimo fosse tutto e che approfittarsi delle persone in difficoltà sia un atto da vigliacchi» [e. lucertini]

.

Villanova e pubblichiamo una nota da parte del Sindaco di Montemaggiore Tarcisio Verdini. «Finalmente nei primi giorni di novembre, la società di gestione idrica Marche Multiservizi, in accordo con l’Amministrazione Comunale, ha avviato i lavori per la sostituzione delle tubature della rete idrica in Via IV Novembre nella frazione di Villanova. Tutta la cittadinanza aspettava con trepidazione e anche un po’ d’indignazione questo improcrastinabile intervento che dovrebbe metter la parola fine all’enorme disagio che le troppo frequenti rotture arrecavano. C’è l’impegno dell’Azienda a completare, il prossimo anno, la sostituzione dell’intera rete nelle restanti vie interessate dalle rotture». Verdini ritiene questo «un risultato assai importante che permetterà all’Amministrazione di poter sistemare con l’attuazione del progetto sulla viabilità una zona di Villanova ormai definitivamente completata. In primavera saranno quindi avviati i lavori per sistemare il manto stradale. L’obiettivo è quello di creare un quartiere più vivibile e a misura d’uomo, dove sia possibile circolare in condizioni di maggiore sicurezza sia per i pedoni che per le macchine». Il Sindaco parla poi della sistemazione da parte della provincia del tratto di strada interessato dalle frane lungo via Piagge. «Troppo forte - afferma - era il timore di vedere quella segnaletica provvisoria diventare permanente date le enormi difficoltà di repe-

Riceviamo

Il nuovo ambulatorio medico

rimento delle risorse che la Provincia accusa. Un buon lavoro di concertazione con l’assessorato dell’Ente Provinciale ha permesso l’intervento e quindi la sistemazione, a breve, del suddetto tratto di strada». Lo scorso mese sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione dell’ambulatorio comunale nel capoluogo. «Finalmente - afferma Verdini - dopo anni di indegna locazione l’Amministrazione consegna ai cittadini un ambulatorio che possa definirsi tale. Il Comune ha investito in questo progetto con la volontà di mantenere servizi di qualità. Il nuovo ambulatorio medico ha spazi idonei quali: servizi igienici adeguati e una distribuzione più equilibrata degli spazi. L’intervento prevede, inoltre, la realizzazione di una pensilina antistante» [a.m.]

.

TG itinerante

Arriva la Rai Montemaggiore diversi anni torna, Sabato 27 novembre, il “Tg itinerante”, rubrica turisticoculturale del TG3 marche.

Dopo


6

saltara

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

Nello svincolo della superstrada

La Notte V(i)ola 2010

Iniziative

La nuova rotatoria Un evento di successo Un “taglio” per salvare accelera l’iter gli alberi Calcinelli

Approvato dalla provincia il

progetto che prevede la realizzazione di una rotatoria nell’incrocio all’uscita della superstrada fra la Strada Provinciale 16 Orcianese e Via caduti della libertà. «L’idea, già maturata nella precedente Amministrazione, ha un costo di 270.000 euro – spiega il vice-sindaco Vladimiro Perlini – di cui 187.000 sono fondi provinciali e 87.000 saranno risorse comunali». La nuova opera servirà ad aumentare la sicurezza e a riqualificare l’area poiché verrà abbattuto il vecchio distributore di carburante grazie alla cessione di circa 150mq di terreno da parte di un privato. «Il problema del traffico non si

Vladimiro Perlini, vicesindaco di Saltara

Saltara stata chiamata “Giornata nazionale della Bellezza Sostenibile” è si è svolta lo scorso Lunedì 15 novembre. Alcuni saloni di acconciatura in tutta Italia hanno deciso di rinunciare al loro giorno di chiusura e devolvere l’intero incasso a favore di un progetto di rimboschimento del Parco del Ticino fra Piemonte e Lombardia. Così hanno fatto anche Sauro, Valentina e Gioia di “Moda in Testa” di Calcinelli. Il ricavato realizzato nella giornata permetterà di rimboschire un’area pari a 1.012 mq. Un bel modo questo di coniugare lavoro e attenzione all’ambiente [a.m.]

È

risolverà con la rotatoria, - fa notare Perlini - ma si pongono le basi per una riflessione generale sul piano del traffico. In questi mesi - continua - siamo stati accusati di voler nicchiare sulla realizzazione della rotatoria, ma il progetto non era così semplice e ci sono voluti dei tempi tecnici per realizzarlo». L’Amministrazione sta pensando ad un concorso di idee per l’allestimento della rotatoria al fine di renderla un punto caratterizzante per il comune. L’ipotesi potrebbe essere quella di lavorare sul tema della “scienza” vista l’importante presenza del Museo del Balì. [a.m.]

.

Calcinelli auspicato, la serata calcinellese tutta dedicata ai giovani, organizzata dall’associazione Omnia, ha attirato numerose comitive della vallata. Sono stati toccati tutti i locali del paese rigorosamente addobbati a tema, dove i gestori hanno accolto i giovani con ospitalità e cortesia. Gli ideatori e promotori della festa (Brian Magrini, Enrico

Come

Mei e Matteo Ottaviani) hanno espresso piena soddisfazione per la riuscita dell’evento, confermando il loro impegno anche per il prossimo anno. «La Notte V(i)ola vuole essere una festa dove il divertimento, e non l’eccesso, la fa da padrone – hanno detto gli organizzatori – ed il nostro auspicio è che diventi, nel tempo, una tappa importante e significativa degli happening giovanili» [a.m.]

.

.

Anniversari scolastici: i quarantenni della Scuola Media di Saltara

Dalla Pro Loco

Il piacere di ritrovare i vecchi compagni di banco

Due concorsi per Natale Saltara

La proloco promuove due con-

H

anno risposto in 50 all’appello lanciato da Nada Nataloni, Lucia Tombari e Giuliani Andrea. Si è trattato di un vero e proprio momento di festa durante il quale tutti gli ex-alunni delle classi terze A, B, C e D della scuola media di Saltara classe 1970 si sono ritrovati insieme dopo tanti anni. Nella foto, spiccano le coccarde rosse realizzate per l’occasione da Agnese Bricoccoli [c.v.]

.

corsi dedicati al Natale. Il primo dal titolo “Addobbi natalizi”, alla sua prima edizione, premierà gli addobbi più originali e belli. La scadenza è fissata per il 6 dicembre. Mentre è giunto alla sua quinta edizione il concorso “Parole… per Natale” che quest’anno avrà come tema la solidarietà. Due le sezioni: una per l’Istituto Comprensivo “Leopardi”, l’altra aperta a tutti. La scadenza è il 4 dicembre [a.m.] Per maggiori informazioni: saltara@unplimarche.info

.


AAAGENDA NUMERI UTILI Emergenza Carabinieri 112 / Polizia 113 Vigili del Fuoco 115 Emergenza sanitaria 118 Polizia Municipale Cartoceto 0721 897022 Fano 800 094141 Fossombrone 0721 723212 Montemaggiore 0721 895312 Saltara 0721 891133 Serrungarina 0721 896121 Ospedali Fano 0721 882211 Fossombrone 0721 7211 Poliambulatori Calcinelli 0721 721490 Lucrezia 0721 899023 Fossombrone 0721 721322 Guardia Medica 0721 721485

FARMACIE DI TURNO Fossombrone

ORARIO FESTIVO S. MESSE Calcinelli Sabato (Postavecchia) 20.30 Domenica 8.45 - 10 - 11.15 - 17

Sabato prefestiva 20.30 Domenica ore 10.00

Montemaggiore 7.45 - 11.15

S. Liberio 16.00 Cartoceto Chiesa parrocchiale 8.00 - 10.45 - 18.00 Convento S. Maria 10.00 Pieve (cimitero) 9.00

dalle 8.45 del 27/11 alle 8.45 del 4/12 DEL CORSO (Corso Garibaldi, 10)

Pozzuolo 9.45

dalle 8.45 del 4/12 alle 8.45 del 11/12 EMANUELLI (Corso Garibaldi, 66)

Lucrezia

24 mercoledì 25 giovedì 26 venerdì 27 sabato 28 domenica 29 lunedì 30 martedì

CALCINELLI PONTE DEGLI ALBERI SALTARA CUCCURANO VILLANOVA CARTOCETO LUCREZIA

Dicembre

1 mercoledì 2 giovedì 3 venerdì 4 sabato 5 domenica 6 lunedì 7 martedì 8 mercoledì

TAVERNELLE CALCINELLI PONTE DEGLI ALBERI SALTARA CUCCURANO VILLANOVA CARTOCETO LUCREZIA

Fano Novembre

24 mercoledì 25 giovedì 26 venerdì 27 sabato 28 domenica 29 lunedì 30 martedì

PORTO via I Maggio 2 GAMBA P.zza Unità d’Italia ERCOLANI via Togliatti 3 S. ORSO via S. Eusebio 12 RINALDI via Negusanti 9 PIERINI via Gabrielli 13 BECILLI via S. Lazzaro 14

Dicembre

1 mercoledì 2 giovedì 3 venerdì 4 sabato 5 domenica 6 lunedì 7 martedì 8 mercoledì

VANNUCCI via Cavour 2 CENTRALE C.so Matteotti 143 S. ELENA via Alighieri 59 GIMARRA v.le Romagna 133 PIERINI via Gabrielli 13 GAMBA P.zza Unità d’Italia CENTRALE C.so Matteotti 143 S. ORSO via S. Eusebio 12

Giovedì 25 novembre Montemaggiore Teatro Comunale - ore 21.00 Incontro pubblico FOTOVOLTAICO: COME IL COMUNE PUÒ TUTELARE L’INTERESSE DI TUTTI I CITTADINI

Villanova

Ripalta 9.30

Novembre

Appuntamenti

Saltara 8.00 - 11.15

dalle 8.45 del 20/11 alle 8.45 del 27/11 EMANUELLI (Corso Garibaldi, 66)

Bassa Val Metauro

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010

Sabato prefestiva 18.00 Domenica 8.00 - 9.30 - 11.00 - 18.00

Serrungarina Sabato prefestiva 17.00 Domenica 10.30

Giovedì 25 novembre Pesaro - Sala Provincia LIBERA SCIENZA IN LIBERO STATO Margherita Hack presenta il suo libro Info: 0721.359395/311

3-4 dicembre FANO - Mercato Ittico FESTA DEL MARE D’INVERNO Info: 0721 830699

Domenica 28 novembre Orciano - Centro Storico FIERA DI S. CATERINA Info: 0721 977071

Martedì 7 dicembre Pesaro - Adriatic Arena, ore 21 CONCERTO DI LIGABUE www.adriaticarena.it

Fossombrone

Esperimenti e dimostrazioni

Duomo Sabato prefestiva 18.00 S. Agostino Sabato prefestiva 18.00 Domenica 8.00 - 11.00 - 18.00 S. Maria Ausiliatrice Sabato prefestiva 17.00 Domenica 11.00 S. Antonio Abate al Borgo Domenica 9.30 Cappuccini 10.30 - 17.00 Ospedale venerdì ore 17.00 S. Martino al Piano 8.30 Montecelso 10.00 Bellaguardia 10.00 S. Gervasio 9.00 o 11.00 (alterno) S. Anna 9.00 o 11.00 (alterno) S. Martino dei Muri 11.00 Isola di Fano 11.15 S. Maria della Valle 9.30

Iniziativa del “Coordinamento dei comitati di difesa delle Valli del Metauro, Cesano e Candigliano” per esigere la chiusura dei procedimenti e la revoca delle autorizzazioni per la realizzazione dell’inceneritore di biomasse di Schieppe di Orciano, la cui pratica negli uffici della Regione è aperta dal giugno 2004.

Domenica 28 novembre Rosciano di Fano - Codma SAPORI E AROMI D’AUTUNNO

Domenica 28 novembre Saltara - Museo del Balì SPIZZICHI DI SCIENZA

APERTURA DELLE FOSSE 2010 Per informazioni e per comunicare la presenza: 339.6218064

27-28 novembre Mombaroccio MERCATINO DI NATALE Info: 0721 470799 Dal 4 all’8 dicembre Candelara - Centro Storico dalle 10.00 alle 22.00 CANDELE A CANDELARA www.candelara.com 5-8 dicembre Montemaggiore SEGUENDO LA COMETA www.prolocomontemaggiorepu.it 5-8-12 dicembre Frontone - Centro Storico dalle 11.00 alle 19.30 NEL CASTELLO DI BABBO NATALE www.comune.frontone.pu.it 5-8-12 dicembre S. Lorenzo in Campo MERCATINI NATALIZI Info: 0721 776479 5-6-7-8-12 dicembre Macerata Feltria IL PAESE DELLE MERAVIGLIE www.ilpaesedellemeraviglie.eu

www.museodelbali.org

28-29 novembre Cartoceto - Palazzo Rusticucci Presso il Frantoio della Rocca

I mercatini di Natale

“LA VALLE DEL METAURO NON SI ESPROPRIA”

Sabato 4 dicembre Pesaro - Adriatic Arena, ore 21 CONCERTO DI ENNIO MORRICONE www.adriaticarena.it

Sabato prefestiva 20.00 Domenica 9.00 - 11.30 - 16.00

Tavernelle

Lunedì 29 novembre Schieppe di Orciano Presso Ristorante Tris - ore 21 Incontro-manifestazione

7

Giovedì 9 dicembre Saltara - ore 21.00 LA FESTA DELLA VENUTA La tradizione del falò ricorda il trasporto della casa della Madonna a Loreto. L’iniziativa è promossa dalla Pro Loco di Saltara. Vin brulé e dolci per tutti. Fino all’11 dicembre Fossombrone Quadreria Cesarini MOSTRA MONOGRAFICA DI PAOLO DEL SIGNORE Info: 0721 714650

Mercoledì 8 dicembre Cartoceto - Centro Storico LA CITTÀ DI BABBO NATALE Info: 0721 898437 11-12-19-24 dicembre Pergola - Centro Storico CIOCCOFESTA DI NATALE Info: 0721 7373273 Sabato 11 dicembre S. Costanzo - C.so Matteotti MERCATINO NATALIZIO DEL BARATTO E DEL KM 0 Info: 0721 951227


8

IL GIORNALE DEL METAURO / 24 novembre 2010


Il Metauro n. 23 2010