Page 1

i

n

ed

icola a € 0, 50

n.

171

spettacoli

parma in cerca di una nuova immagine. come e con quali obiettivi?

musica, cinema, teatro, incontri: gli appuntamenti del mese di agosto

Turismo: si rilancia? cittàchecambia

salute

ECONOMIA

SANITà

SPORT

SPETTACOLI

TEMPO LIBERO

PROVINCIA

SIGLATO IL PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL, AZIENDA OSPEDALIERA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI PER LA GESTIONE DEI TAGLI DETERMINATI DALLA SPENDING REVIEW

B8430813

Poste Italiane spedizione in abb. postale DL 353/2003 (conv. in L il 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1. DCB Parma

luglio - agosto 2013


il fatto

5

Turismo. Intimità di massa

P

arma dovrà pure ripartire. Bene o male, lentamente o velocemente ma inesorabilmente. Da qualche parte occorre rimettere in moto una città, anche facendo errori e tentativi, ma l’importante è provarci. Rilanciare il turismo può essere un buon punto di partenza? Un settore dove sembra che tutto quello che è stato fatto fino ad ora sia stato sbagliato. Mentre si seguiva un modello di turista, spesso spendendo più di quanto fossero i risultati economici, a cambiare è stato proprio il tipo di turista, mentre il promotore turistico è rimasto uguale a se stesso. Ma soprattutto è cambiato il modo di vivere il tempo libero. Le vacanza si sono accorciate, le persone sono diventatate più esigenti (o credono di esserlo), ognuno cerca un’avventura particolare da raccontare, più che da vivere. E se è cambiato

n.

il modo di fare turismo, è cambiato soprattutto quello di promuoverlo e si è giunti perfino a considerare la promozione più importante dell’offerta. Mentre prima si puntava sul prodotto, che aveva la forza deflagrante di convincere le persone a vivere un’esperienza collettiva che tutti dovevano fare. Oggi si cerca un’esperienza unica a basso costo, che ci differenzi dagli altri e la si cerca spesso attraverso internet. Nella ricerca della vacanza attraverso il web esiste una finta intimità, un’azione privata che è inconsapevolmente di massa, di ricerca della massa. Cosa ci spinge, dopo una vacanza bella o brutta, a doverlo scrivere su internet? Perché diventiamo dei consulenti o dei censori? Sono i danni del dover essere perennemente connessi, che trasforma i turisti in per- SIMONE SIMONAZZI sone che cercano posti reali per Direttore trasformarli in virtuali.

Le edizioni Edicta

171

20

spettacoli

Turismo: si rilancia?

VIE FESTIVAL

MA QUALE LAVORO?

saNità

n° 171 luglio/agosto 2013 Aut. tribunale di Parma N.16 del 22.4.99 Edicta p.s.c.r.l. - via Torrente Termina, 3/b - PARMA N° iscrizione al ROC: 9980 - Registrazione ISSN: 1592-6230 Tel. 0521251848 - Fax 0521907857 - ilmese@edicta.net Direttore responsabile Simone Simonazzi - simonazzi@edicta.net Art director Pietro Spagnulo - spagnulo@edicta.net Redazione Giorgia Chicarella, Fabrizio Furlotti, Daniele Paterlini, Matteo Sartini, Erika Varesi Grafica Davide Pescini Hanno collaborato Cecilia Novembri, Stefano Roffi, Paolo Franceschi, Simone Malacarne Tiratura 12.000 copie Chiuso in tipografia il 17/07/2013

La proposta CGIL per dare futuro e sviluppo al Paese

1

Bilancio 2012

fisac cgil Parma

ammortizzatori

2

3

ParmaTerziaria Il 21 mARZO Il cONvegNO e TAvOlA ROTONdA sullA cORReTTA gesTIONe deI RIfIuTI TuRIsmO e TeRRITORIO: TuTTI I cORsI peR lA vAl TARO e lA vAl ceNO

sAlvAguARdIAmO le AZIeNde Tares, direttiva Ornaghi, sagre e feste di paese: l’azione sindacale di Ascom

4

5

1 Gli eventi di cultura&spettacoli a Modena, gratis 2 Il magazine di Cgil Parma sul mondo del lavoro 3 Il giornalino del centro di coordinamento Parmaclub 4 L’houseorgan di Ascom Parma sul commercio 5 La voce di EmiliAmbiente SpA sul pianeta acqua

Eppure i simboli non sono insignificanti Sarà stata la voglia di avere un “Guru” anche a Parma, un Casaleggio nostrano, ma la decisione di presentarsi sul palco di piazzale della Pace con Matteo Cambi, con camicetta aperta sembra oltreché sconcertante, anche incoerente. Più che indignazione, provoca una grande tristezza. Perché così non si va proprio da nessuna parte. E non è un ostracismo nei confronti di Cambi (a cui dedicammo un servizio anni fa per dire tutto quello che pensavamo allora sull’accaduto) e che onestamente ha ammesso: “se non mi avessero arrestato, a quest’ora sarei morto”. “Otto grammi di cocaina e due bottiglie di superalcolici al giorno per cinque anni”, questo è quello che sentenziava la perizia della difesa. Probabilmente anche per cercare di ammorbibire un’inevitabile responsabilità giudiziaria. È soprattutto per una questione di equità e valori. È la convinzione che oggi, se si vuole cambiare, occorre cercare persone giovani e motivate, di cui la città è piena. La nostra società per ripartire ha bisogno di modelli nuovi, puliti, che non hanno nulla a che fare con le facili scorciatoie del passato. Solo così potremo pretendere dalle persone e dai nostri cittadini dei sacrifici da affrontare spesso per colpe non loro. Solo così avremo l’autorevolezza e la dignità per chiederli. Certo il nuovo, come lo stesso Pizzarotti prima di essere eletto, non è visibile, non si fa trovare, tende a nascondersi. Se le persone di Parma, al momento di votare, avessero pensato come ha agito chi ha voluto Matteo Cambi sul palco ora non avremmo una Giunta giovane e nuova sulla quale si ripongono molte speranza. Ma per cambiare ci vuole coraggio. Occorrono logiche nuove, non tanto sofisticate, a volte semplici e genuine, come la forza di dire, con un disarmante sorriso, solo due piccole parole: “Ho sbagliail mese/ aprile 2012


6

il fatto

di FABRIZIO FURLOTTI

Turismo: atto secondo Dalla Conferenza sul turismo di Parma le idee e le proposte per un cambio di rotta su promozione e comunicazione. Necessaria la sinergia tra istituzioni e operatori del settore. Presentato il logo “Dritti al cuore <3”

P

arma color malva nell’immaginario di Proust, Parma palcoscenico dei tormentati amori di Fabrizio del Dongo nella Certosa Stendhaliana, Parma dell’Antelami, del Correggio, della Duchessa Maria Luigia, patria di Toscanini, di Verdi e del Festival a lui dedicato, Parma e la fama del suo terribile loggione, Parma e il suo territorio, dal Po all’Appennino, coi suoi splendidi castelli, Parma, la terra dove si fanno specialità gastronomiche tra le più rinomate al mondo, Parma capitale della Food Valley Italiana. Parma... la “sconosciuta”, collocata ai margini estremi di quella frequentazione turistica che merite-

rebbe. Una città con tutte le carte in regola per entrare nei grandi circuiti, nazionali ed internazionali, del turismo, ma ancora legata a vecchi schemi di comunicazione e promozione, senza un reale collegamento tra Istituzioni ed operatori, e senza una strategia mirata allo sviluppo e al rilancio del tu-

hanno detto... agostino maggiali

andrea zanlari

maurizio meLucci

«Abbiamo condiviso questa esperienza per creare nuove opportunità di sviluppo per Parma e il suo territorio. Fondamentale sarà puntare sulla sinergia tra tutti i soggetti, dalle Istituzioni agli operatori, per far sì che il turista sia invogliato a venire a Parma e quindi fermarsi più a lungo per scoprirne il territorio. è quindi necessario migliorare i servizi, anche in questo caso in un r apporto di collaborazione tra pubblico e privato».

«Allinearci e adeguarci alle nuove prospettive del turismo è un’azione necessaria per la crescita del nostro territorio.
Strategia e marketing turistico sono fattori fondamentali per iniziare a lavorare proficuamente e dare risposte ai produttori: nel turismo infatti dobbiamo rivalutare e prevedere il ruolo dell’inclusione sociale del commercio. Oggi non bastanoo più 4 o 5 fiere o il Festival Verdi, serve un vero marchio del territorio»

«Non esiste turismo senza l’apporto delle imprese il nostro obiettivo deve essere quello di sviluppare delle politiche industriali sul turismo, che in Italia non sono quasi presenti.
Solo attraverso di esse possiamo cercare di risolvere i problemi di accessibilità e di rapporto qualità - prezzo dei servizi, ripristinando così la filiera della rete delle imprese turistiche di Parma e del territorio circostante».

Assessore Provinciale al Turismo

il mese/ luglio/agosto 2013

Presidente della Camera di Commercio di Parma

Assessore Regionale al Turismo e Commercio


il fatto

7

è (quasi) tutto da rifare!

rismo, inteso anche come op-

vo un’azione sinergica tra ope-

portunità di crescita economica

ratori e pubbliche amministra-

del territorio. A dare una sferza-

zione perché il turismo diventi

ta a tutti gli attori coinvolti nel-

una opportunità di sviluppo sul

la questione ci ha pensato il Co-

quale dovere e potere investire.

federico pizzarotti: «fare sistema non è una soluzione, ma è la soluzione» mune di Parma, segnatamente l’Assessorato al Turismo, con l’organizzazione del convegno “Nel tuo piccolo pensa in grande. Il nuovo sviluppo del turismo a Parma”, che si è svolto lo scorso 4 luglio all’Auditorium Paganini. Più che un convegno, l’evento, vista la grnde e qualificata presenza anche di addetti ai lavori, ha preso le caratteristiche di una riunione degli “stati generali” del turismo di Parma e provincia, con obietti-

Gli interventi che si sono succeduti hanno tracciato l’immagine di un territorio, e soprattutto di una città, con grandi potenzialità per entrare a pieno merito nei circuiti turistici, ma contestualmente sono stati stati portate in evidenza le carenze di carattere strategico e politico, che frenano questo auspicato salto di qualità. Il primo intervento in tal senso è stato quello di Paolo Grigolli, direttore della scuola di mana-

gement TSM del Trentino che comprende un percorso specifico di formazione sul turismo, il quale ha dimostrato, a fronte della grande esperienza in tal senso maturata in Trentino negli ultimi anni, come debba essere completamente capovolto, rispetto alla consuetudine consolidata da anni, la promozione di una località e di conseguenza l’appeal che deve esercitare sul turista/cliente: «La motivazione del turista viene costruita attraverso l’attrazione che può suscitare un territorio; attrazione che a sua volta è costituita da una infinità di elementi che hanno lo scopo di arrivare ad emozionare il possibile futuro cliente». Emozione che viene sollecitata anche dallo scambio di reciproche informazioni che si incontrano in rete e dal fatto che l’operatore turistico dimostri di tenerne conto. Dell’altro intervento di Bernet che ha gi>>> segue a pagina 9

un logo per turismo e cultura

i dati del turismo territoriale

Presentato nel corso del convegno

Permane la difficoltà nel trattenere l’ospite per più giorni

A conclusione del convegno è stato lo stesso Sindaco Pizzarotti a presentare quello che dovrebbe essere «il simbolo - ha detto il Sindaco - che speriamo possa essere identificato come qualcosa di rappresentativo per la nostra città. Un “segno” che centri l’obiettivo comune che abbiamo: “Dritti al cuore <3” vuole rappresentare l’unione di intenti di istituzioni, associazioni ed operatori, che attraverso il confronto, traccino assieme un percorso sinergico e condiviso partendo proprio dal turismo e dalla cultura».

Nel 2012 il territorio parmense ha registrato 550.614 arrivi (-12% rispetto al 2011) e 1.455.699 presenze (-2,8%). A diminuire sono soprattutto i turisti italiani (-3,9% gli arrivi e -3,6%), mentre migliora il dato dei visitatori stranieri (+5,7% gli arrivi e -0,7% le presenze). Buono il dato del settore extralberghiero (+6,7% gli arrivi e -0,1 le presenze), mentre da segnalare il lieve recupero del comparto termale, l’exploit dell’Alta Valtaro (+13,7% presenze e + 3,4% negli arrivi) e la sostanziale tenuta del capoluogo.

Ha destato anche qualche mormorio in sala soprattutto la prima parte dell’intervento di Josep Ejarque Bernet, presidente e amministratore delegato di Fourtourism srl, esperto di politiche turistiche, l’uomo che ha “inventato” Torino come meta e destinazione turistica oggi di gran moda. Il suo è stato un intervento diretto, senza fronzoli, con affermazioni anche forti, ma alla fine concreto, fatto di proposte reali, assolutamente in coerenza con le mutate “leggi” che il marketing turistico oggi impone. Non esiste più la logica che il turista “deve” venire a visitare Parma, perché Parma offre di tutto, dalla cultura alla gastronomia, ai grandi eventi. Oggi il turismo è cambiato, il turista è cambiato: esistono ben 161 tipi di turisti diversi e la tipicità che Parma offre, oggi non basta più, il turista ricerca vacanze brevi ma frequenti, emozioni ed esperienze nuove. «Se, da turista, vado a cercare Parma in rete, il risultato è disarmante, non trovo alcuna notizia segmentata, specifica per Parma, concreta, turisticamente appetibile, commerciale. Oggi il turismo è social, ma Parma in questo non dice niente e la gente non dice niente di Parma. Oggi le destinazioni turistiche non sono più quelle che raccontiamo noi al mondo, o che ci piace raccontare, ma è quello che il mondo, i turisti, raccontano di noi. Voi continuate a vendere il territorio, quando il mercato oggi non compra più il territorio, quello che compra è il prodotto, è l’emozione, vedendo e godendo di determinate cose che vuole trovare. Per cui Parma ora deve fare delle scelte». Da qui le proposte improntate su tre tematiche: rilanciare e consolidare la destinazione Parma: la visione strategica; la promozione efficace per le destinazioni turistiche: i social media e la destination reputation; i fattori per creare una marca di fiducia oggi: il prodotto-destinazione e la brand strategy assieme agli operatori. il mese/ luglio/agosto 2013


8

il fatto

Un evento fatto dai cani per i cani e per i loro migliori amici... gli umani!

Domenica 15 settembre 2013

Parco Falcone-Borsellino, Parma - dalle 9 alle 20

1

Workshop Pet Therapy Agility Dog e Disc Dog Piscina 4 zampe Sfilate canine e concorsi

e

ettembr s 5

Corsa Can-pestre Cani guida Stand associazioni Ristobar per cani e umani Area commerciale

Con la partecipazione di Radio Bau (radiomontecarlo.net) www.maidirebauparma.com - seguici su

il mese/ luglio/agosto 2013

Comune di Parma


il fatto >>> segue da pagina 7 rato il coltello nella piaga dei difetti “strutturali” oggi in uso

per la promozione del “prodotto Parma”, si veda il box a pagina 7, ma un concetto espresso

più volte dal consulente/relatore, va ripreso: «Oggi è solo il mercato che parla dei luoghi da visitare. Oggi il turista, di una località, compra il valore aggiunto, compra l’emozione . Voi state ancora vendendo sogni e aspettative». L’intervento conclusivo è stato quello del Sindaco Federico Pizzarotti il quale ha annunciato la prossima costituzione di un organismo che unisca Comune, Provincia e Camera di Commercio con l’obiettivo di dare una svolta positi-

9

va a questa situazione di stallo. «Parma vanta un vero e proprio patrimonio storico, culturale e gastronomico: sta nelle nostre capacità sfruttare ogni specificità, convertendo in opportunità di crescita i propri punti di forza. Ed il turismo è tra questi. Ma serve unione e condivisione di idee tra le forze del territorio, soprattutto in periodo di crisi, quando non è possibile fare ognuno per conto proprio. Fare sistema non è una soluzione. Ma la soluzione».

Sinergie tra pubblico e privato L’assessore al Turismo e Commercio Cristiano Casa propone una cabina di regia con Comune, Provincia e Camera di Commercio per individuare nuove strategie e attivare qualificate consulenze

N

el suo intervento introduttivo, l’assessore al Turismo e Commercio del Comune di Parma, Cristiano Casa, ha sottolineato gli obiettivi che la convention si proponeva: «Abbiamo voluto questa Conferenza del Turismo per sensibilizzare operatori pubblici e privati affinché si trovino gli strumenti per lavorare insieme, per valorizzare

dierando che siamo i più belli, che abbiamo cose uniche, prodotti gastronomici ineguagliabili col risultato che i turisti a Parma, e al suo territorio, vanno calando sia in termini di arrivi che di presenze. Ecco che allora occorre lavorare anche, e soprattutto, sulla domanda, cercare di segmentare il mercato, individuarne le nicchie, intercettare almeno una

lavorare non più solo sull’offerta ma sulla domanda le potenzialità che già abbiamo e cercare di metterle a reddito. Ritengo sia doveroso da parte di tutti, soprattutto quando partiamo da un patrimonio già esistente, di qualità, in certi casi unico, che in un certo modo va quindi sfruttato». Nel suo intervento Josef Ejarque non ha risparmiato critiche all’attuale situazione di Parma. «Ha spiegato lo stato dell’arte, non solo per Parma, ma valido per quasi tutte le città italiane. D’altro canto ha dato validissimi input su come oggi ci si deve approcciare al turismo. Abbandonare l’assillo dell’offerta, sban-

buona parte di quei 161 tipi di turisti, e cercare di portarli a Parma. Un lavoro che è possibile solo se pubblico e privato si lavora insieme, con i ruoli ben definiti: Comune e Provincia non devono fare gli imprenditori, ma creare le basi affinché gli imprenditori possano seminare le proprie idee; il privato invece deve cominciare ad essere sempre più positivo, creativo, aggiornato sulle nuove tecnologie e sulle nuove tecniche di marketing». Nel corso del convegno è stata avanzata la proposta di creare un organismo costituito da Comune, Provincia e Camera di Com-

mercio per dare gambe al cambiamento. Ce ne può parlare? «Abbiamo proposto la creazione di una cabina di regia che metta insieme il pubblico, Comune Provincia, e il privato, attraverso la Camera di Commercio, espressione del mondo imprenditoriale con lo scopo di attuare un piano strategico, ma soprattutto operativo, per tutto il territorio, in cui tutte le parti lavorino in maniera sinergica. Su queste basi abbiamo già sviluppato una serie di ragionamenti, per cui penso che dovremmo arrivare a definire quello che è il percorso da intraprendere già verso l’inizio di settembre». Lei ha citato tre punti sui quali in particolare fare riferimento. «Sono le tre aree che oggi sono poco sviluppate e gestite non in maniera sinergica. In primo luogo l’informazione e l’accoglienza attraverso gli info point. Oggi ne esistono due: lo IAT del Comune e l’info point della Provincia: l’idea è far sì che i due punti siano complementari e non in concorrenza, creare un front office di accoglienza turisti in uno e un back office con operatori che lavorino allo sviluppo di quelli che sono aspetti principalmen-

te legati a web, social, blog ecc.. nell’altro. Il secondo aspetto è legato alla creazione e allo sviluppo del prodotto, lavorando su due fronti: la creazione di un prodotto che sia visibile e vendibile 365 giorni l’anno e prodotti/eventi, diversi per tematiche e caratteristiche, ma presenti con una certa continuità, che siano apprezzabili dal maggior numero di quelle 161 tipologie di turisti, così come la più aggiornata segmentazione del mercato oggi ci suggerisce». Il progetto è pensato usufruendo di risorse umane interne o attraverso consulenze esterne? «Credo che in questo ambito ci sia bisogno di grande competenza. Certamente ci avvaleremo dell’ATP Emilia-Romagna, che è il nostro riferimento naturale con cui ci si confronta già su tutta una serie di situazioni, anche se il rapporto è migliorabile. Siamo poi tutti d’accordo che sarà importante anche avere la possibilità di confrontarci con qualcuno che abbia grandi competenze in ambito turistico: Josef Ejarque Bernet potrebbe benissimo essere uno di questi». il mese/ luglio/agosto 2013


10

in breve È SUCCESSO L’assemblea dell’upi al regio

martedì 02/

Il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi ha chiuso i lavori della 68a Assemblea dell’UPI tenutasi al Teatro Regio. Nel corso dei lavori sono intervenuti i professori Alberto Quadrio Curzio e Giulio Sapelli. mercoledì 03/cassano al parma

Dopo i consueti tiramolla, Antonio Cassano, l’attaccante-fantasista, protagonista, nel bene e nel male (?) di tante prodezze, decide di firmare col Parma. Sicuramente al Tardini non mancherà lo spettacolo.

economia

un’emorragia di imprese V

ero che la crisi è ormai tangibile in tante circostanze e situazioni che quotidianamnete ognuno di noi affronta, ma anche i “numeri” ufficiali ci dicono che la nostra provincia sta vivendo un momento di estrema difficoltà. Lo scorso 20 giugno la Camera di Commercio ha presentato il rapporto aggiornato sul numero delle imprese nel territorio provinciale. Dopo un 2012 chiuso con un saldo negativo di 125 aziende in meno rispetto l’anno precedente, i dati che fanno riferimento ai primi tre mesi del 2013 fanno davvero alza-

700 nuovi posti di lavoro

lunedì 8 /

Parma Retail, il”Lifestyle Centre” per lo shopping e il tempo libero di prossima apertura a Parma, ha bandito una selezione per inserire al suo interno 700 nuovi lavoratori. Oltre 12.000 i curricula arrivati.

la morte di marco federici

mercoledì 10 /

In un tragico incidente stradale ha perso la vita, a soli 46 anni, Marco Federici, vicecaposervizio della Gazzetta di Parma. Numerosissime le testimonianze di stima e di cordoglio da parte della città intera.

il parmigiano vola in usa

giovedì 11 /

Negli ultimi cinque anni il consumo del Parmigiano Reggiano negli Stati Uniti è aumentato del 50%. Contestualmente sono aumentati i casi di imitazione e di usurpazione del nome. sabato 13 / ci ha lasciato Paolo ampollini

Grave perdita per il movimento cooperativo parmense con la scomparsa, a 49 anni, di Paolo Ampollini, per anni impegnato nella cooperazione sociale. Era direttore finanziario del csa.

martedì 23/ a parma il raccoglidati

Sarà installato nel seminterrato del DUC 2 il datacenter contenente tutti i dati, dagli anagrafici a quelli economici, dei Comuni delle province di Parma, Reggio Emilia e Piacenza. Sarà accessibile a cittadini e imprese.

pastasciutta antifascista

giovedì 25 /

Anche a Parma si è celebrato il rito della pastasciutta antifascista a 70 dalla caduta del Fascismo. Distribuzione gratuita delle pennette tricolori in vicolo Santa Maria a cura del Circolo Aquila Longhi

il mese/ luglio/agosto 2013

comune

Marco Ferretti sostituisce gino Capelli al bilancio

E

rano attese da tempo, per cui non hanno creato più di tanto sorpresa, le dimissione dalla Giunta e dall’assessorato al Bilancio di Gino Capelli. Con analogo incarico entra in Giunta Marco Ferretti, quarant’anni, ricercatore in Economia delle Aziende Pubbliche presso il nostro Ateneo, esperto in materia di gestione di attività finanziarie negli Enti Locali. “Lavorerò all’insegna della continuità – ha affermato Marco Ferretti nel corso della conferenza stampa di presentazione – in primo luogo saranno salvaguardati gli interessi dei creditori e se il patto di stabilità verrà allentato, potremo fare interventi essenziali per la comunità. Ora lavorerò subito all’assestamento di bilancio e al preventivo 2014”. Non sono mancate alcune osservazioni polemiche da parte dell’opposizione per alcuni incarichi tecnici che Ferretti aveva avuto dalla precedente Amministrazione e per il fatto che sia stato direttamente “segnalato” al Sindaco Pizzarotti dal neo Rettore Loris Borghi.


in breve

11

lavoro re al massimo il tasso di preoccupazione. Al 31 marzo 2013 la Camera di Commercio ha registrato la cessazione di ben 1.261 imprese (circa 14 al giorno!), a fronte di 687 nuove iscrizioni, con un saldo negativo di 574 unità, che nello stesso periodo non si era più registrato dal 2004. Dati che descrivono un progressivo impoverimento del tessuto imprenditoriale provinciale, già segnato da un 2012 molto problematico, che porta il tasso di sviluppo imprenditoriale della nostra provincia ad un preoccupante -1,2%, contro lo -0,8% dell’EmiliaRomagna e del - 0,5% dell’Italia, ponendo Parma al sest’ultimo posto nella graduatoria delle 110 province italiane rispetto al tasso di crescita del primo trimestre 2013. La tipologia di imprese che hanno subito il maggior numero di calo sono quelle individuali che hanno perso 560 unità, risultato di 944

cessazioni e 384 nuove iscrizioni. Le società di persone sono calate di 35 unità (101 iscritte, 136 cessate), mentre altre forme societarie, come cooperative e consorzi sono diminuite di 6 unità (25 iscritte, 31 cessate). Crescono al contrario, di 27 unità le società di capitale (177 iscritte, 150 cancellate). Il settore che ha accusato le riduzioni più consistenti in termini assoluti è stato quello delle costruzioni (-231 unità), seguito dal commercio (-122), dalle attività manifatturiere (-103) e dall’agricoltura (-97). Hanno registrato piccoli segnali positivi solo alcuni settori nei servizi.

è in rete la solidarietà

6

il fatto

Turismo a Parma: quale futuro?

cittàchecambia

Protocollo d’intesa per ovviare ai tagli nella sanità

13

cittàchecambia

Fattoria: inaugurato il nuovo centro polivalente

14

U

n supporto psicologico si rende spesso indispensabile in casi di patologie gravi, invalidanti o croniche. Ora l’accesso a questo servizio sarà garantito grazie alle associazioni onlusAisla, Alice, Associazione Emiliana fibrosi cistica e Parmail. Le quattro associazioni, da anni operanti sul territorio, hanno unito le proprie forze in una rete di solidarietà esemplare,rispondendo alle istanze che venivano direttamente dai direttori delle Unità operative, per cui si sono fatte caric dell’inserimento della figura di uno psicologo all’interno delle unità operative dell’azienda ospedaliera di Parma.

L

a Provincia promuove e finanzia la realizzazione di work experiences per persone disoccupate, inoccupate o in mobilità iscritte ai Centri Provinciali per l’Impiego con la procedura “just in time”. Si tratta di percorsi formativi integrati a carattere individuale, con lo scopo di acquisire competenze trasversali e tecnico professionali caratterizzati da formazione in situazione con indennità di frequenza e di una azione di accompagnamento. In questo contesto l’ente di formazione professionale accreditato En.A.I.P. e l’Associazione culturale Coinetica intendono rivolgere in via prioritaria, ma non esclusiva, tale opportunità a padri senza lavoro in difficoltà economiche, affiancando alla formazione in azienda un intervento di accompagnamento per il potenziamento delle risorse individuali. Gli interessati vi possono far riferimento a En.A.I.P. Parma Tel. 0521981979; www.enaip.parma.it; e Associazione culturale Coinetica tel 349.5861834; 320.1989989; www.coinetica.it; info@coinetica.it

SOMMARIO luglio/agosto 2013 12

ospedale

Percorsi formativi per padri disoccupati in difficoltà

provincia

A Felino nuovi progetti senza aumentare le imposte

16

provincia

Sorbolo: la sicurezza dei cittadini al primo posto

22 ascom informa

Tasse, regolamenti e concorrenza sleale

26 economia

La CNA di Parma ha rinnovato i propri organismi

27 economia

Il 10 settembre lo speed date per imprenditori

28

informaziende

32 freetime

15 settembre: “Maidirebau” al parco Falcone Borsellino

18

38

salute

cultura e spettacoli

Diventa anche tu donatore di sangue

Il cinema d’estate si gusta nelle Arene di Parma

20

42

salute

Scatta il “piano caldo” a protezione degli anziani

cultura e spettacoli

Poesia e musica sull’Ermo Colle

il mese/ luglio/agosto 2013


12

città che cambia

Per gestire insieme la spending review Siglato un protocollo d’intesa tra le Aziende Sanitarie USL e Ospedaliero-Universitaria e le Organizzazioni Sindacali. Nessuna ripercussione sui servizi all’utenza

D

a un’idea dei Sindacati Confederali e di categoria (funzione pubblica e pensio-

nati) poi trasformatasi in proposta operativa, è stato siglato un protocollo d’intesa tra le Aziende Sanitarie di Parma e gli stessi Sindacati, con lo scopo di gestire insieme le ricadute della sending review che si è abbattuta anche sulla nostra provincia, per un taglio complessivo sul 2013 di circa 18 milioni. A parte la portata “storica”, dovuta al fatto che un protocollo d’intenti venga siglato congiuntamente dall’Azienda USL di Parma e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, e dalle tre Organizzazioni Sindacali Confederali, il documento anticipa principi, orientamenti e scelte

operative che saranno il cuore di un piano di integrazione tra le due Aziende Sanitarie provinciali e di integrazione tra queste e le Aziende Sanitarie di Area Vasta Emilia Nord. Un processo di maturazione complessiva che è già partito con la recentissima attivazione del magazzino unico di Area Vasta cui fanno riferimento tutte e sette le Aziende Sanitarie di quel territorio. Un valore aggiunto di integrazione che nella nostra provincia può essere portato in ambiti specifici, anche su altri piani: attività economali di acquisizione di beni che non afferiscono alle gare di Area Vasta, gestione integrata dei servizi risorse informatiche e telematiche, integrazione dei due servizi di attività tecniche, per arrivare al laboratorio di analisi centralizzato o all’unica centrale operativa del 118 tra Piacenza, Parma e Reggio Emilia, o interessanti integrazioni sulle reti cliniche dalle aree internistiche a quelle neurologiche o riabilitative o dei dipartimenti. Un progetto a lungo termine, dunque, ma che il protocollo siglato da Aziende Sanitarie e Sindacati consente di tenerne continuamente monitorati gli aspetti riguardanti il mantenimento della qualità dei servizi ed il rispetto del lavoro e dei lavoratori.

Possibile anticipare gli ammortizzatori sociali Provincia, CCIAA, Sidacati e associazioni di categoria siglano un protocollo con UniCredit e Cariparma Crédit Agricole operativo da metà agosto. A disposizione un milione e mezzo di euro

P

oter accedere in anticipo e senza interessi alle indennità della cassa integrazione: da metà agosto sarà possibile grazie al proto- di Erika Varesi collo siglato da Provincia di Parma e Camera di Commercio, sindacati e associazioni di impresa, con UniCredit e Cariparma Crédit Agricole, i due istituti bancari che hanno aderito alla proposta mettendo complessivamente a disposizione un milione e mezzo di euro. Di tali anticipazioni bancarie potranno beneficiare lavoratori e lavoratrici che, dal 1 gennaio 2013 in poi, sono stati sospesi e posti in cassa integrazione (ordinaria, straordinaria, in regime ordinario o in deroga), in mobilità, oppure in contratto di solidarietà “difensivo”. Gli importi ricevuti non saranno soggetti a tassi di interesse, né a spese di apertura, gestione e chiusura del conto e dovranno corrispondere agli importi spettanti al lavoratore o alla lavoratrice da Inps e relativi l’integrazione (per sospensione da cassa integrazione / contratto di solidarietà) o l’indennità di mobilità. Le modalità per accedervi, sono semplici: I lavoratori devono presentare agli sportelli dei due istituti di credito il cedolino paga contenente le ore di sospensione effettivamente registrare per ogni mensilità.Il lavoratore o la lavoratrice dovrà aprire un conto corrente presso la banca aderente che concederà finanziamenti individuali. Chiaro il mese/ febbraio 2013

che il credito concesso dalla banca cessa nel momento in cui Inps dà avvio diretto al versamento a favore del lavoratore posto in sospensione per cassa integrazione o cessato e posto in mobilità. L’accordo si colloca in una serie di iniziative anticrisi che sindacati, parti sociali e istituzioni hanno attivato già da qualche tempo per contenere gli effetti della recessione sul territorio. Tra queste va ricordato il piano di lavoro redatto dalla CGIL di Parma e inviato a tutte le Istituzioni, per definire un nuovo “modello Parma” di sviluppo e di coesione sociale


città che cambia

13

Il nuovo Centro Polivalente completa la ristrutturazione della “Fattoria” Dopo la trasformazione della vecchia barchessa in tre appartamenti e della ex casa colonica in moderna residenza psichiatrica, la nuova struttura sarà destinata ad ospitare attività ricreative a finalità riabilitative. L’intervento complessivo è costato 2 milioni e 457mila euro

C

on l’inauguarzione del Centro Polivalente, si è completata la riqualificazione della Fattoria di Vigheffio, così come l’aveva voluta, fin dalla fine degli anni ‘90, Mario Tommasini, con l’avvio del progetto “Itaca”. Gli ultimi anni hanno visto la Fattoria sottoporsi ad un importante intervento di recupero e riqualificazione complessiva che ha richiesto un investimento, a partire dal 2007, di 2 milioni e 457 mila euro: 1 milione 915 mila euro dall’AUSL, circa 62 mila euro dal Comune di Collecchio, circa 305 mila euro dalla Comunità Europea e circa 175 mila euro dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Le prime due fasi dei lavori hanno riguarda-

realizzato il progetto “itaca” di mario tommasini to: la ex barchessa, trasformata in tre appartamenti dove oggi vivono 6 persone e la ex casa colonica, diventata la nuova e moderna residenza psichiatrica con assistenza nelle 24 ore, dotata di camere a uno o due posti con servizi igienici, spazi atelier per attività aperte

al piano terreno e altri locali di servizio in grado di soddisfare le esigenze riabilitative personalizzate di 11 ospiti. Il “Centro” che completa la struttura comprende una sala polivalente e un locale destinato al Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale-Dipendenze Patologiche (DAI SM-DP) Il Sindaco di Collecchio Paolo Bianchi al dell’AUSL, si estende su taglio del nastro della nuova struttura. Alla un piano unico di 275 mq e sua sinistra il Direttore Generale dell’Ausl comprende un porticato di di Parma Massimo Fabi. 122 mq. La Sala polivalente è destinata ad ospitare attività darietà sociale e con il mondo del volontariaricreative a finalità riabilitative socializzanti, to, attrtaverso attività quali atelier di pittura; tra le quali un’attività di ristorazione – ad uso laboratori di cucina; attività con il Soccorso Circolo - che impiega utenti del DAI SM-DP, cinofilo parmense; laboratori feltro e riuso, gestita dalla Cooperativa sociale Avalon. Il coltivazione di lavanda, pollaio, orto; attività locale del DAI SM-DP verrà utilizzato dagli di produzione multimediale per siti e da prooperatori e dalle Associazioni dei familiari porre ad emittenti televisive e radiofoniche degli utenti. La Fattoria continua a essere un locali ecc... centro che i servizi del DAI SM-DP dell’AUSL Attualmente lavorano alla Fattoria di Vighefhanno reso luogo privilegiato per la prevenfio 12 persone con disagio mentale. Entro zione e la cura delle malattie psichiatriche e l’anno, sono previsti ulteriori 18 inserimenti laboratorio di sperimentazione di progetti inlavorativi. novativi, realizzati con le cooperative di soli-

operativa dal 15 luglio la Casa della salute «parma centro»: risposte più efficaci e tempestive ai bisogni di salute dei cittadini

D

al 15 luglio è operativa la prima delle sei “Case della Salute” previste a Parma. Coerentemente con gli obiettivi che hanno portato all’apertura di 13 strutture simili in diversi centri della nostra provincia, la “Casa della Salute - Parma Centro” sarà la sede della nuova forma organizzativa dei servizi delle cure primarie per i cittadini, che prevede una risposta più efficace e tempestiva ai bisogni di salute della popolazione, grazie all’integrazione dei vari professionisti sanitari presenti, per offrire servizi di cure primarie e specialistiche. A partire dalla medicina di gruppo “Dedalo” di nuova costituzione, aperta dal lunedì al venerdì 12 ore al giorno, che vede associati otto medici di medicina generale. Un’équipe di infermieri domiciliari e diver-

si servizi specialistici completano un’offerta articolata e qualificata. In particolare, sono operativi il Servizio di Medicina Sportiva (che ha lasciato i locali del Palasport di via Pellico), il Servizio Salute Donna (prima ospitato in via Pintor), il Centro Salute Mentale Parma Est (già ubicato in via Verona), il Servizio di Diabetologia e un moderno Centro di prevenzione Cardiovascolare, oltre la Direzione del Dipartimento Assistenziale Integrato Salute Mentale-Dipendenze Patologiche e il Centro Studi per le farmaco-tossicodipendenze. La Casa della Salute “Parma centro” è nell’edificio noto come DUS (Direzionale Unico Sanitario), tra viale Mentana e viale Fratti, in largo Palli, di fianco al DUC. Opere di riqualificazione ne hanno ottimizzato l’agibilità.

il mese/ febbraio 2013


14

provincia

Lori: «Garantiremo i servizi è questa la promessa del primo cittadino del Comune di Felino che spiega i progetti previsti sul territorio. «La fusione tra i comuni? Non credo sia una soluzione vincente»

L

e difficoltà di bilancio, i progetti e i servizi per i cittadini, l’idea di una fusione di Comuni. In un momento di crisi economica anche per i Comuni della provincia non è semplice riuscire a far quadrare i conti senza danneggiare il servizio pubblico. Come spiega anche Barbara Lori, sindaco di Felino, a poco più di un mese dalla presentazione del Bilancio di previsione 2013. Quali sono state le principali criticità? «Nel 2013 hanno gravato particolarmente sulle già difficili condizioni di pianificazione e programmazione degli enti locali, i ripetuti cambiamenti delle regole per la redazione dei bilanci, le continue proroghe nazionali dei termini della loro presentazione, l’introduzione della Tares, i ritardi nella definizione dei meccanismi di calcolo dell’Imu e dei trasferimenti statali, oggi pressoché azzerati. Oltre a ciò, le ragionerie comunali hanno dovuto fare i conti con le restrizioni agli investimenti imposte dal Patto di Stabilità. Nonostante questo clima di difficoltà e incertezza, lo scorso 30 maggio il Consiglio Comunale di Felino ha approvato il Bilancio di previsione 2013 che prevede come due punti fondamentali lo stanziamento delle risorse necessarie al mantenimento di tutti i servizi, in particolare di quelli sociali ed edu-

cativi, senza l’aumento delle tariffe». Ci può parlare dei principali interventi programmati per il 2013 a Felino? «Nel bilancio 2013 siamo riusciti ad evitare l’aumento sia delle rette dei servizi educativi che delle tariffe per gli altri servizi alla persona. Anche i trasferimenti del Comune per i servizi sociali agli anziani, minori, famiglie in difficoltà e portatori di handicap sono stati confermati. Per quanto riguarda gli investimenti, visti gli stringenti vincoli del Patto di Stabilità, abbiamo previsto alienazioni che potrebbero migliorare le capacità di spesa dell’Ente e consentire la realizzazione del nuovo Archivio comunale e - qualora vi fossero aperture del Patto verso l’edilizia scolastica – anche la palestra del Polo Scolastico. Sono già in fase di realizzazione altri interventi meno costosi ma necessari quali la manutenzione straordinaria del micronido di San Michele Tiorre, il rifacimento del tetto dell’ex scuola di Poggio S. Ilario e della segnaletica orizzontale delle strade. È inoltre in via di definizione un rilevante bando di concessione per la riqualificazione del sistema di illuminazione pubblica». In questo periodo di crisi che cosa pensa dell’idea della fusione tra i Comuni di Collecchio, Felino e Sala Baganza?

«Non credo che la fusione tra i Comuni di Collecchio, Felino e Sala Baganza possa rappresentare, al momento, una soluzione vincente. La fusione può rappresentare una soluzione efficace per i comuni di piccoli dimensioni che non riescono ad assolvere alle funzioni conferite dalle legge. Non a caso, le norme vigenti in materia, prevedono in questi casi l’obbligo alla stipula di convenzioni per la gestione associata di funzioni fondamentali. Tale decisione, comunque, dovrebbe essere valu-

Il nuovo progetto residenziale: 20 ettari che andranno ad estendere il capoluogo Nell’incontro pubblico che si è tenuto a fine maggio nella sala civica “Amoretti”, il Sindaco e l’assessore ai Lavori Pubblici di Felino hanno presentato ai cittadini lo studio di fattibilità dei comparti di iniziativa pubblica PIO 03 e PIO 04 che si estenderanno nell’area retrostante via Roma ed in prossimità del nuovo polo scolastico e dell’area commerciale per una superficie di oltre 20 ettari, andando a completare le previsioni di estensione del capoluogo individuate nel PRG del 1998. Realizzato dagli architetti Alessandro Tassi Carboni e Luca Boccacci, lo

il mese/ luglio/agosto 2013

studio è il frutto del confronto tra gli Assessorati all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici del Comune e dei soggetti attuatori e costituisce uno strumento propedeutico alla futura progettazione di questi due comparti. Con questo studio, l’Amministrazione ha contribuito a definire le linee di indirizzo dei due comparti che, per il particolare pregio, la posizione e l’ampiezza, costituiscono i più significativi ambiti residenziali (comprensivi di quote per l’edilizia residenziale convenzionata) ancora da realizzare a Felino. Nello studio, grande attenzione è sta-

ta posta soprattutto alla destinazione e all’uso delle aree pubbliche in riferimento alla viabilità, ai percorsi pe-


provincia

15

i, senza aumenti»

Da TIA a Tares: restano le agevolazioni

tata attraverso un’attenta consultazione della volontà espressa dai cittadini, quindi con un referendum». Ma i Comuni della Pedemontana parmense operano già da anni in sinergia.... «I cinque comuni della Pedemontana Parmense, prima con l’Associazione dei Comuni e poi con l’Unione dei Comuni, lavorano sì già da anni in un’ottica di cooperazione paritaria per perseguire obiettivi di efficacia ed efficienza anche economica. In questi anni, sono state trasferite con successo all’Unione importanti funzioni senza intaccare il legame degli enti con i rispettivi territori. Un’eventuale fusione tra i Comuni di

donali e ciclabili, ai parcheggi, alle aree verdi e alle zone a servizio del polo scolastico.

Collecchio, Felino e Sala Baganza comporterebbe significativi cambiamenti anche rispetto all’impostazione condivisa nell’ambito dell’Unione con i Comuni di Traversetolo e Montechiarugolo per dare risposte puntuali ai cittadini. Sottolineo infine che le risorse che arriverebbero con la fusione, limitate nel tempo e nell’entità, non sarebbero comunque sufficienti a risolvere i problemi di finanza pubblica dei nostri comuni che, nella maggior parte dei casi, hanno origine da dinamiche politiche ed economiche di livello nazionale e non solo locale». La fusione non sarebbe coerente con l’obiettivo del riordino degli enti locali e la riduzione dei costi? «Il tema del riordino degli enti locali, oggi attualissimo, necessita di una capacità di sguardo e di analisi molto ampia. Non possiamo infatti pensare che il riordino degli enti proceda in maniera frammentaria con soluzioni ad hoc - come le fusioni - di volta in volta adottate per assicurare temporanei vantaggi finanziari o limitate riduzioni dei costi della PA. Il riordino degli enti locali va inquadrato in una manovra di profonda revisione del sistema che, come nel caso della cancellazione delle Province, può arrivare a comprendere addirittura la modifica del Titolo V della Costituzione. Ed è proprio in conseguenza delle scelte che saranno assunte in merito al riordino della Province che occorrerà ridefinire competenze e fonti di finanziamento dei comuni, sia che questi agiscano autonomamente o nell’ambito delle forme di aggregazione previste dalla legge».

Con l’approvazione del Regolamento sulla Tares, il Comune di Felino è passato formalmente dal progetto della TIA a quello della Tares adeguando così i criteri di tariffazione al nuovo sistema che prevede la trasformazione della vecchia tariffa (TIA) in un tributo (Tares). Le entrate del nuovo tributo verranno incassate in parte dal Comune per coprire i costi del servizio di gestione dei rifiuti e in parte direttamente dallo Stato a copertura dei così definiti “servizi indivisibili”. Nonostante l’introduzione della Tares, il Regolamento del Comune di Felino ha confermato le riduzioni e delle agevolazioni introdotte con il progetto della TIA. Questo anche grazie agli eccellenti risultati della raccolta differenziata a Felino che nel primo semestre 2013 ha sfiorato l’84% . Gli sconti sulle tariffe saranno applicati nella seconda bolletta di pagamento della Tares di ottobre 2013. Il Regolamento Tares è scaricabile dal sito web del Comune di Felino www.comune.felino.pr.it

il mese/ luglio/agosto 2013


16

provincia

Sicurezza in primo piano, a Sorbolo si rafforza il Corpo Vigili La Polizia Municipale del comune della bassa parmense cresce non solo nel numero ma anche nella dotazione tecnica. Dalle nuove telecamere all’auto tecnologica, “ufficio mobile” dotato di apparecchiature informatiche per rilevazioni e emergenze

s

ono in arrivo cinque nuove telecamere sul territorio di Sorbolo a tutela della sicurezza, un tema che, da sempre, rappresenta una priorità per tutti i centri abitati. In particolare le nuove telecamere, che vanno ad aggiungersi alle dodici già esistenti, saranno dotate della più moderna tecnologia e verranno collocate in diversi punti del territorio comunale: nel capoluogo (Centro Civico, Centro Sportivo di via Gruppini e Scuola Primaria) e nelle frazioni di Casaltone e Bogolese, nei nodi nevralgici dei due abitati. Il tema della sicurezza è tra le priorità dell’amministrazione sorbolese. Tra le numerose azioni intraprese recentemente, la più rilevante è il potenziamento della Polizia Municipale che oggi conta su un numero maggiore di agenti e un corpo unico con Colorno e Mezzani. Un servizio cresciuto anche nella dotazione tecnica: dopo il nuovo autovelox (che potrà essere alloggiato anche negli speed check recentemente installati lungo le strade di maggiore traffico), il misuratore del tasso alcolico e dell’uso di sostanze stupefacenti, infatti, è arrivata proprio a giugno una nuova auto denominata “ufficio mobile” che dispone, al suo interno, di apparecchiature infor-

matiche per la rilevazione degli incidenti, ma anche di una torre faro estraibile da utilizzare in situazioni di emergenza e di protezione civile. In autunno, con ogni probabilità, il Corpo di Polizia potrà far ritorno negli uffici rinnovati nella sede Municipale di Piazza Libertà. Il trasloco fa infatti seguito alla conclusione dei lavori di messa in sicurezza dell’edificio dopo il terremoto di maggio. «Sul tema della sicurezza ci siamo impegnati molto, destinando a questa voce adeguate somme nel bilancio dell’Unione - precisa il sindaco Angela Zanichelli, che aggiunge - la creazione del corpo unico di Polizia Municipale, poi, ci ha consentito di accedere a importanti finanziamenti regionali e quindi di migliorare la dotazione tecnica». «Se è vero che compito dei vigili urbani sono la polizia amministrativa e la sicurezza stradale, non vi è dubbio che una maggiore presenza dei vigili sulle strade rappresenti un ulteriore elemento di tutela della sicurezza, svolta anche in collabora-

zione con le forze dell’ordine e, in particolare, con la locale stazione dei Carabinieri, cui compete, come noto, la tutela dell’ordine pubblico - aggiunge la Zanichelli - La collaborazione tra tutti è essenziale e preziosa, specie in un momento difficile come l’attuale. Così come è davvero preziosa anche la collaborazione dei cittadini, cui chiediamo sempre di prestare attenzione a ciò che avviene in paese, segnalando movimenti od attività sospette».

Mille litri al giorno: la fontana piace Inaugurata nel giugno 2011, la fontana pubblica ubicata presso il centro commerciale La Sovrana, piace sempre di più. Comunemente conosciuta come la fontana del sindaco è diventata un punto di riferimento e di servizio per tutta la cittadinanza. I dati sull’ultilizzo lo confermano. La media giornaliera si è infatti assestata sui 1.105 litri di acqua al giorno, il 57% della quale naturale, per un risparmio, complessivo di 114 mila euro per le famiglie sorbolesi.

il mese/ luglio/agosto 2013


provincia

17

Cittadinanza attiva: l’esperienza del consiglio giovanile sorbolese I diciotto giovani consiglieri della seconda media, guidati dal “primo cittadino” Francesco Albanesi, sono stati accolti a Bologna dall’ente Regione Emilia Romagna. Un’occasione di confronto con altre simili iniziative portate avanti in altre località

P

rosegue l’interessante esperienza dei ragazzi del consiglio giovanile di Sorbolo, che hanno chiuso l’attività dei primi sei mesi di insediamento con un incontro in Regione Emilia Romagna, a Bologna, organizzato proprio dal consiglio regionale emiliano. L’incontro ha avuto lo scopo di mettere a confronto varie esperienze di consigli comunali di ragazzi da diverse località per condividere e confrontare le proprie esperienze di cittadinanza attiva. La provincia di Parma è stata rappresentata proprio dai diciotto consiglieri di Sorbolo che, guidati dal giovane sindaco Francesco Albanesi, tramite un’esposizione verbale e anche un video sul tema «Concittadini», prodotto dagli stessi ragazzi della seconda media dell’istituto comprensivo di Sorbolo e Mezzani, hanno raccontato l’esperienza dei loro primi sei mesi d’attività, soffermandosi soprattutto sulle proposte più significative emerse nell’intenso periodo di lavoro. Diverse le commissioni presiedute da Albanesi nel corso di questa prima esperienza, fucina di idee riguardo a sicurezza, politiche giovanili e ambiente, quest’ultimo il tema che ha rivestito maggior importanza nel cuore della giunta giovanile. Un lavoro

della durata di diversi mesi, che avrebbe dovuto concretizzarsi in «Puliamo Sorbolo», un’uscita collettiva per riordinare gli spazi comuni insieme ad insegnanti e genitori. Un’idea arrivata proprio dal consiglio comunale dei ragazzi saltata a causa del maltempo. Albanesi nella sede consigliare regionale di via Aldo Moro ha avuto parole di ringraziamento anche per la

preside Elena Conforti, il professor Boccacci e l’assessore alla Scuola Rita Buzzi. Proprio l’assessore Buzzi ha ricordato come questa esperienza sia stata davvero molto importante «perché ha rappresentato un’opportunità per apprendere, dal vivo, i meccanismi della democrazia e le regole che governano le nostre amministrazioni comunali».

Restyling per tre parchi urbani: nuovi arredi, giochi, panchine e cordolature L’Amministrazione Comunale ha dato il via ad un importante intervento di recupero e riqualificazione di alcune aree verdi presenti a Sorbolo. Si tratta del Parco di via Monsignor Conforti, del Parco di via Bachelet e del Parco di via Bottego. Le aree verdi interessate dal progetto saranno dotate di giochi, panchine, tavoli e cestini in sostituzione e ad integrazione degli arredi già presenti. In alcuni casi è previsto un intervento più corposo come il rifaci-

mento delle cordolature (al Parco di via Conforti) e l’inserimento di dissuasori, dove necessario. In particolare al Parco di Via Bachelet saranno posizionati colonnotti dissuasori per evitare l’accesso dei mezzi nel parco. Al Parco di Via Bottego poi si interverrà anche sull’area verde e sulle alberature (rimozione dei ceppi, taglio di alcune alberature e ripiantumazione); anche in questo caso sarà sistemata la cordolatura danneggiata.

il mese/ luglio/agosto 2013


18

salute

Fai la scelta giusta: diventa anche tu donatore di sangue La campagna informativa del Servizio Sanitario Regionale, rivolta in particolare ai giovani. Le regole e i consigli per un gesto semplice ma importante e gratificante gni giorno nella sola EmiliaRomagna vengono utilizzate 800 unità di sangue, naturalmente provenienti da donazioni, in quanto non sono ancora state sperimentate metodologie per produrlo artificialmente. Già da quest’ultima considerazione si può comprendere come la donazione di sangue assuma un’importanza che va ben oltre il significato stesso della parola, perché, mai come donare il sangue, assume davvero il significato di donare la vita a un proprio simile. Per questo entra nel vivo la campagna di sensibilizzazione, particolarmente rivolta ai giovani, che il Servizio Sanitario Regionale dell’Emilia-Romagna ha messo in campo per incentivare la raccolta di sangue, ovviamente sempre necessaria, ma particolarmente importante nella stagione estiva. Slogan della campagna informativa è

O

“Sali sulla nuvola rossa, diventa donatore di sangue”, Una “nuvola rossa” dove nella nostra regione già vi abitano circa 150.000 uomini e donne che abitualmente donano parte di loro stessi per aiutare un altro individuo ad avvicinarsi alla vita. E ogni giorno di più c’è bisogno di questo prezioso elemento esclusivamente prodotto dal nostro organismo, per cui l’auspicio, ma anche la necessità, è che la comunità dei donatori sia in costante crescita, nella considerazione che donare il sangue è un gesto semplice e al tempo stesso di grande civiltà. Semplice perché non comporta un grande impegno, civile perché dimostra

che cos’è il sangue? Il sangue umano è un liquido rosso rubino (arterioso) e rosso-violaceo (venoso); ha una viscosità circa 4 volte superiore a quella dell’acqua. Costituisce circa il 7% del peso corporeo. È formato da una parte liquida, detta plasma (proteine, fattori della coagulazione, sali minerali, anticorpi) e da una parte corpuscolata costituita da cellule (in particolare globuli rossi, globuli bianchi e piastrine). Il sangue fa respirare i tessuti trasportando l’ossigeno con i globuli rossi, difende dalle infezioni con i globuli bianchi e blocca le emorragie con le piastrine e i fattori della coagulazione.

il mese/ luglio/agosto 2013

senso di responsabilità verso gli altri e verso la vita. Un gesto semplice Tutti possono donare il proprio sangue, basta essere maggiorenni, non avere superato i 65 anni, essere in buona salute, avere compor-

visite mediche ed accurati esami ad ogni prelievo tamenti e abitudini di vita corretti, pesare almeno 50 kg. Ad ogni donazione di sangue intero è previsto un prelievo di 450 millilitri

i gruppi sanguigni è noto a tutti che il sangue è suddiviso in “gruppi” e che la loro classifcazione, unitamente alla determinazione del fattore Rh, è indispensabile per stabilire la compatibilità tra donatore e ricevente. I gruppi sanguigni sono A, B, AB e 0. Ogni gruppo sanguigno è determinato geneticamente ed è classificato secondo la presenza o l’assenza di molecole sulla superficie dei globuli rossi. Il fattore Rh, positivo o negativo, è determinato dalla presenza o meno di una proteina sulla medesima superficie.


19

le diverse forme di donazione

sia agli uomini che alle donne. Un gesto sicuro Visite mediche e accurati esami di laboratorio a ogni prelievo garantiscono il costante monitoraggio della salute dei donatori. Più regolare è la donazione, più controllata è la salute, non solo perché l’organismo reintegra molto rapidamente il sangue donato, ma soprattutto perché le procedure per la donazione sono molto rigorose e ogni fase è tutelata da costanti verifiche di qualità. Tutto il materiale impiegato per la donazione (come aghi e sacche per il contenimento del sangue raccolto) è completamente sterile e monouso. I controlli e le procedure di selezione, che i professionisti sanitari del sistema sangue regionale mantengono sotto costante attenzione, garantiscono anche la sicurezza del sangue per chi lo riceve. Cosa fare prima delle donazioni? • Nei giorni precedenti la dona-

zione non bisogna assumere farmaci occasionali (ad esempio un analgesico). • Le donne che assumono farmaci anticoncezionali non devono sospenderli. • Salvo casi particolari, il mattino del prelievo non è necessario essere a digiuno, si può fare una colazione leggera con frutta fresca anche spremuta, the o caffè poco zuccherati, pane non condito. Evitare latte e latticini. • Prima del prelievo, il donatore compila un questionario sulle sue condizioni di salute che sarà poi discusso con il medico durante la valutazione clinica (battito cardiaco, pressione arteriosa, emoglobina). E dopo? • Dopo il prelievo viene offerto un ristoro per riposare e reintegrare i liquidi. • Ai lavoratori dipendenti è riconosciuta per legge una giornata di riposo retribuita.

dove si può donare? È possibile donare sangue: • nei centri di raccolta dei Servizi trasfusionali (a Parma è presso l’Ospedale Maggiore), • nelle Unità di raccolta, presenti in tanti Comuni, gestite dalle Associazioni di volontariato Avis e Fidas (cui aderisce l’ADAS) in possesso di regolare autorizzazione rilasciata dal Servizio sanitario regionale. Per trovare la sede più vicina per donare, si può telefonare al numero verde del Servizio Sanitario Regionale 800.033.033 oppure consultare: www.avisemiliaromagna.it; www.fidas-emiliaromagna.it; www.donaresangue.it; www.saluter.it/sangue.

La donazione di sangue intero È la forma di donazione più frequente. Permette di prelevare allo stesso tempo tutte le componenti del sangue: globuli rossi, globuli bianchi, piastrine e plasma. Durata: una decina di minuti. Si può prenotare per telefono. La donazione in aferesi Si effettua per mezzo di un separatore di cellule che permette di prelevare al donatore solo quelle componenti del sangue (plasma, piastrine, globuli bianchi) utili per terapie trasfusionali mirate a specifiche esigenze cliniche. La donazione in aferesi ha una durata superiore alla donazione di sangue intero e richiede al donatore più disponibilità: è solo su appuntamento e ha una durata variabile da 40 a 50 minuti circa. È importante ricordare che dalla donazione di solo plasma si ottengono farmaci salvavita: i plasma derivati. La Regione Emilia-Romagna garantisce i farmaci plasma derivati necessari ai propri servizi di cura e partecipa anche a progetti di cooperazione internazionale inviando alcuni di questi farmaci, in particolare antiemofilici, a Paesi che ne sono privi. I Paesi interessati sono, al momento, Egitto, Afghanistan e India.

La periodicità delle donazioni Importante è sapere che l’intervallo minimo tra una donazione e l’altra è di 90 giorni per gli uomini e di 180 per le donne in età fertile, mentre non possono donare sangue durante la gravidanza e per un anno dopo il parto. Donare il sangue con regolarità, rispettando ovviamente i tempi di pausa precritti, assume un’ulteriore importanza,

in quanto permette al Servizio Sanitario Regionale di programmare meglio l’attività dei servizi e gli interventi di cura in pronto soccorso, in ospedale, nelle strutture residenziali e negli ambulatori del territorio, a domicilio, oltre che prevedere le quantità da mettere a disposizione delle Regioni che non riescono a raccogliere sangue a sufficienza per le loro esigenze.

i numeri in regione Al 31 dicembre 2012 in Emilia-Romagna i donatori attivi aderenti all’AVIS o alla FIDAS erano 145.386. Nel corso dell’anno sono state raccolte 249.511 unità di sangue, di cui ben 4.920 sono state quelle inviate alle Regioni carenti. 800 le unità di sangue utilizzate ogni giorno nella nostra regione. Anche nei prossimi anni, oltre alla soddisfazione del fabbisogno interno, la Regione Emilia-Romagna intende continuare ad inviare unità di sangue alle Regioni carenti e contribuire così alla autosufficienza nazionale, come stabilito dai Piani sangue nazionale e regionale.

il mese/ luglio/agosto 2013


20

salute

Scatta il “Piano caldo” a protezione degli anziani Il Distretto di Parma ha predisposto una serie di misure per prevenire e alleviare i disagi dovuti alle ondate di calore. Locandine, monitoraggi anziani soli, condizionatori portatili, volontariato

N

umeri utili, attivi 24 ore, per raccogliere le segnalazioni degli anziani, locandine con tutti i consigli utili per difendersi dal caldo, monitoraggio degli anziani soli, tramite anche i medici di famiglia, condizionatori d’aria portatili, collaborazione con il volontariato a supporto dei servizi: con l’arrivo dell’estate e delle possibili ondate di gran caldo scatta anche quest’anno il “piano caldo” a protezione della popolazione anziana. Il Distretto di Parma, composto dai Comuni di Parma (capofila), Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile e dall’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, alza dunque la soglia di attenzione nei confronti degli anziani, che più di altri possono subire gli inconvenienti della stagione estiva. Come ogni anno e in linea con quanto previsto dalla Regione Emilia-Romagna, sono state predisposte una serie di misure, concordate a livello distrettuale, per prevenire e alleviare i disagi che le forti ondate di calore possono causare agli anziani. Tutte queste misure vanno ad aggiungersi alla rete dei servizi per le persone anziane che, anche nel periodo estivo, prosegue a

il mese/ luglio/agosto 2013

pieno regime la sua attività. Sempre in linea con le indicazioni regionali, i Comuni provvederanno, inoltre, a potenziare nel periodo estivo a favore degli anziani più fragili i servizi domiciliari già esistenti e le accoglienze temporanee in strutture residenziali come le Comunità Alloggio e le Case residenza. Ma è sempre bene, in caso di necessità. rivolger-

si prima al proprio medico di famiglia, quindi, a Parma, all’Ambulatorio Prima Assistenza Medica (Punto Bianco) presso il Paglione 6 del Maggiore (aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20) o alla Guardia medica di riferimento. Cosa prevede il piano Numeri utili Grazie alla collaborazione dell’Assistenza Pubblica di Parma e di Colorno e della Croce Rossa di Sorbolo, sono attivi anche quest’anno, fino al 15 settembre, numeri telefonici ai quali gli anziani possono telefonare 24 ore su 24 compresi i giorni festivi. Gli anziani dei Comune di: • Parma hanno a disposizione il numero verde 800.977995, • Colorno, Torrile e Mezzani possono rivolgersi all’Assistenza Pubblica di Colorno al numero 0521.815583, • Sorbolo alla Croce Rossa di Sorbolo al numero 0521.697019. A questi numeri di riferimento rispondono operatori volontari che provvedono a segnalare ai servizi competenti le singole situazioni o ad attivare, se necessario, un in-


21

i disturbi più comuni

tervento d’urgenza. Materiale informativo Sono state predisposte locandine con tutti i consigli utili per evitare i rischi connessi al grande caldo esposte nei luoghi frequentati dalle persone anziane (Cup, farmacie, Comitati anziani…). Monitoraggio anziani soli L’Ausl e i Comuni del Distretto hanno chiesto ai medici di famiglia di segnalare situazioni a loro note di anziani soli in condizioni di fragilità per garantire un più completo monitoraggio. Condizionatori d’aria portatili Per gli anziani del Comune di Parma più in difficoltà economica, con priorità per chi vive da solo, e su segnalazione del Servizio sociale territoriale, l’Amministrazione comunale mette a disposizione in comoda-

to d’uso gratuito condizionatori d’aria portatili, laddove le condizioni sanitarie delle persone ne consentano l’uso. Nell’estate 2012 sono stati 26 i condizionatori “pinguino” assegnati. Volontariato Anche quest’anno importanti realtà del volontariato (per Parma: “Auser - Filo d’argento”, il Comitato di volontariato “Bizzozero - Cittadella solidale”, i volontari del progetto “Ser. mo.sol.” e l’associazione “SeirsCroce Gialla Parma”; per Sorbolo e Mezzani “Auser” e il Centro sociale ricreativo culturale autogestito; per Colorno e Torrile “Auser”) garantiscono la collaborazione con i Servizi per fornire interventi di supporto agli anziani soli, soprattutto per il disbrigo delle pratiche della vita quotidiana.

Quando arriva un’improvvisa ondata di caldo il nostro corpo può accusare diversi disturbi come: •• diminuizione della pressione sanguigna •• senso di debolezza •• mal di testa •• vertigini •• annebbiamento della vista •• perdita di liquidi e sali •• nausea •• aumento del battito cardiaco •• difficoltà di respiro •• dolori al torace

per difenderti da afa e cAldo Sette semplici regole per trascorrere un’estate senza disagi ••

••

••

Gli anziani nel comune di parma Nel Comune di Parma le persone con età uguale o superiore ai 65 anni al 31.12.2012 era di 42.264 unità (22,18 % della popolazione). Alla stessa data, gli anziani con età uguale o superiore ai 75 anni erano 23.908 (12,54 % del totale). I cittadini anziani che nell’anno 2012 si sono rivolti per la prima volta al Servizio Sociale professionale nei Poli Territoriali per richiedere supporto sono stati 1.636. Gli anziani in carico alla Struttura Operativa Anziani del Comune nel 2012 sono stati 4.095, di cui 1088 soli, cioè privi di rete familiare.

••

•• •• ••

BEVI MOLTA ACQUA a temperatura ambiente, anche se non hai sete. Evita bibite gassate e/o contenenti zuccheri e in genere le bevande ghiacciate o fredde, alcool e caffeina. FAI PASTI LEGGERI come frutta, verdura, minestre e minestroni non tropppo caldi, pasta e pesce, gelato alla frutta e consuma la frutta tra un pasto e l’altro. Evita cibi grassi, fritti, troppo elaborati o troppo ricchi di zuccheri. QUANDO ESCI DI CASA copriti il capo, usa gli occhiali da sole ed evita le ore centrali della giornata (dalle 12 alle 17). Non sostare all’interno delle automobili. FAI ATTENZIONE AI CONDIZIONATORI: fissa la temperatura dell’ambiente con una differenza di non più di 6/7 gradi rispetto alla temperatura esterna e non indirizzare ventilatori direttamente sul corpo. Usa tende per non fare entrare il sole e chiudi le finestre nelle ore più calde. LIMITA L’USO DEL FORNO che tende a riscaldare l’ambiente domestico e utilizza gli altri elettrodomestici nelle ore più fresche. UTILIZZA VESTITI COMODI, LEGGERI E FRESCHI. Indossa abiti di colore chiaro e di fibre naturali come il cotone e/o il lino. INFORMATI SUI FARMACI CHE ASSUMI IN MODO CONTINUATIVO: consulta il medico di famiglia per conosceere eventuali controindicazioni.

il mese/ luglio/agosto 2013


22

economia

Criminalità e territorio: cresce la sensazione di insicurezza Secondo la periodica indagine condotta dal Centro Studi di Ascom per il 48% degli operatori del territorio la situazione è seria, per l’11% grave. Le attività commerciali chiedono una maggiore presenza delle Forze dell’Ordine

D

a una parte la crisi economica con le relative conseguenze di disagio sociale, dall’altra una costante sensazione di precarietà. Sarà anche una conseguenza del periodo che stiamo attraversando ma la percezione di insicurezza sul nostro territorio rispetto

il mese/ luglio/agosto 2013

ai dati dell’uldi Eleonora viti tima indagine è aumentata. A dirlo è la tradizionale ricerca condotta da Ascom Parma sulla microcriminalità, rivolta agli operatori del terziario del territorio. La situazione è giudicata mediamente meno tranquilla rispetto alla precedente

giunto alla IX edizione, il sondaggio pur non avendo rilevato episodi di grave criminalità, fotografa una percezione di insicurezza in aumento edizione del 2010: il 48,7�degli intervistati la definisce seria, il 40� tranquilla, l’11� grave. Attraverso una doppia indagine realizzata

in forma anonima - una telefonica, l’altra costituita dalla compilazione spontanea di questionari depositati presso le sedi territoriali Ascom - sono state intervi-


23

state oltre 500 attività del territorio (città e provincia) operanti nel commercio, nel turismo, nei servizi. Dall’analisi delle risposte raccolte, è emerso come, tra i fenomeni di criminalità più diffusi, vi siano, in linea con l’andamento registrato nella precedente edizione, furti

l’indagine è stata svolta in forma anonima per garantire l’emersione di fatti anche gravi e atti di vandalismo. Da segnalare un aumento, rispetto al 2010, di situazioni legate allo spaccio di droga e agli scippi. Non sono emersi invece significativi segnali di episodi legati a fenomeni criminosi più gravi quali usura, pizzo organizzato,

ancorché gli stessi siano in aumento rispetto alla precedente edizione: l’8� (40 unità) dei soggetti ha subito minacce o intimidazioni contro il 4� (25 unità) del 2010. «La forma rigorosamente anonima, criterio che è alla base della ricerca - spiega Enzo Malanca, direttore generale Ascom - tende a garantire una fotografia la più oggettiva possibile: l’anonimato permette infatti una maggiore tranquillità e favorisce l’emersione di fatti criminosi non denunciati o di situazioni particolarmente gravi. è quindi significativo il fatto che tra le risposte fornite dal questionario, derivate in gran parte da esperienze dirette, positive o negative, degli operatori, vi sia una bassa percentuale di soggetti che hanno

dichiarato di aver subito minacce o intimidazioni». Complessivamente però dall’indagine è emersa una situazione mediamente meno tranquilla rispetto a tre anni fa - 79� è infatti la percentuale di coloro che ritengono la criminalità aumentata rispetto al 2010 - e che deve tenere conto di una valutazione insufficiente relativamente alle possibilità di intervento delle Forze dell’Ordine. A tal proposito è considerazione generale la necessità di un rafforzamento degli organici, aspetto evidenziato dalla maggior parte degli intervistati, ormai inadeguato alle necessità attuali: il 62� degli operatori ritiene, infatti, che il mezzo più efficace per migliorare la sicurezza sia una maggiore presenza delle Forze dell’Ordine. il mese/ luglio/agosto 2013


24

economia

Frane in Appennino: c’è il fondo di garanzia per le aziende colpite Un plafond di 300mila euro. è questa la somma messa a disposizione da Provincia e CCIAA di Parma in accordo con i Consorzi Fidi e banche. Zilioli: «Un sostegno concreto e tempestivo per tutte le aziende del territorio montano»

D

opo l’emergenza il sostegno. Così in poco più di qualche settimana è nato l’accordo tra Provincia di Parma, Camera di Commercio di Parma, Banche e Confidi per la costituzione di un fondo di garanzia per le aziende del nostro Appennino colpite dal movimento franoso di questa primavera. Un plafond di 300mila euro, per sostenerle in questo difficile contesto economico, dove oltre alla crisi è intervenuto il tragico evento. Concretamente la convenzione vuole fa-

le domande dovranno essere presentate entro il 31 dicembre 2013. importo massimo finanziabile 50mila euro vorire l’accesso al credito bancario delle imprese coinvolte attraverso l’avvio di finanziamenti per fronteggiare le esigenze di liquidità. Il fondo ha così lo scopo di controgarantire un finanziamento specia-

il mese/ luglio/agosto 2013

le erogato tramite i Consorzi Fidi provinciali tra cui la Cooperativa di Garanzia fra Commercianti di Parma. La convenzione, che al momento impegna gli Istituti di Credito Cariparma Crèdit Agricole e Banca Monte Parma, si rivolge a tutte le aziende - di qualsiasi natura esse siano, agricoltura, industria, commercio, servizi - che abbiano sede legale o eperativa nei Comuni di Calestano, Corniglio, Monchio delle Corti, Neviano degli Arduini, Tizzano, Palanzano e nei comuni di Langhirano e Lesignano, limitatamente alla zona colpita dagli eventi franosi. Gli

unici e altri requisiti richiesti sono essere iscritte al Registro delle imprese della CCIAA, essere in regola con il pagamento del diritto annuale e non avere procedure concorsuali o protesti a carico. «Si tratta di un intervento tempestivo - dice Marco Zilioli, presidente della Cooperativa di garanzia fra commercianti l’area montana sta già subendo le pesanti conseguenze della crisi: questo fondo vuole essere una risposta immediata e concreta per questi territori e le loro aziende. In considerazione dell’eccezionalità e gravità della situazione, sarà inoltre attivata anche una corsia privilegiata, rispetto alla tempistica per l’ottenimento dei finanziamenti da parte degli Istituti di Credito». L’entità della garanzia diretta prestata dai Confidi sarà pari all’80� dell’importo dei finanziamenti concessi alle imprese e controgarantita al 100� dal fondo costituito. Le domande dovranno pervenire entro il 31 dicembre 2013 e potranno chiedere fino a 50mila euro per singolo finanziamento, da restituire in un massimo di 5 anni. Le domande saranno esaminate tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo; in caso di arrivo di più domande nella stessa data e di esaurimento del fondo disponibile, sarà data priorità alla domanda con maggiore danno.


25

Musicaparma: quel binomio cultura-gastronomia Ancora un appuntamento di successo per il calendario di concerti promossi da Parma Incoming nelle Terre Verdiane. Un’iniziativa che fa toccare con mano le peculiarità del territorio

C

iò che fa di un viaggio un’esperienza unica e indimenticabile è senz’altro il riuscir penetrare la cultura e le tradizioni del Paese che si sta visitando: scoprirne le sue peculiarità, la sua storia, viverne le passioni. Con questo obiettivo Parma Incoming, tour operator di Ascom, ha promosso nei mesi passati all’estero la rassegna “Musicaparma”, un’iniziativa che porta turisti stranieri a scoprire e a toccare con mano alcune delle principali tipicità del nostro territorio: la musica e la gastronomia. Nato in occasione delle celebrazioni verdiane, Musicaparma è un programma esclusivo che propone speciali concerti di giovani talenti provenienti dalle più prestigiose accademie e premiati ai concorsi più severi o di artisti di fama internazionale ed ensemble provenienti dai maggiori teatri d’opera italiani. Il tutto

cos’è musicaparma Musicaparma è un programma esclusivo che vuole proporre, in occasione del Bicentenario Verdiano, ma anche negli anni a venire, speciali concerti di giovani talenti. Giovani artisti provenienti dalle più prestigiose accademie e premiati ai concorsi più severi o di ensemble in residenza nei principali teatri d’opera italiani. L’iniziativa si arricchisce poi di suggestive cene coi sapori di Verdi e tour nei luoghi verdiani. Per saperne di più www. parmaincoming.it

in tour cultural-gastronomico che tocca il gusto per la cultura che è anche gusto per il buon vino e per il buon cibo. «Oggi più che mai - spiega Claudio Franchini, direttore di Parma Incoming - è importante saper rispondere alle esigenze di turisti e tour operator, sia in termini di accoglienza che di capacità organizzative, solo così potremo rendere Parma e il suo territorio un’attrattiva speciale capace di distinguersi rispetto alle città vicine». Realizzato in collaborazione con Fucina Italia, Musicaparma ha esordito nei mesi scorsi al Teatro Verdi di Busseto in un esclusivo recital per poi proseguire con altre serate come quella proposta a fine giugno sempre al Teatro Verdi che ha ospitato circa 180 appassionati di lirica svizzeri per assistere ad un estratto delle arie più famose dalla trilogia popolare di Verdi: “Rigoletto”, “La Traviata” e “Il Trovatore”. «Il nome di Verdi è…speciale.

Un richiamo irresistibile per i tanti appassionati del mondo che grazie a progetti di alto livello hanno l’opportunità di poter apprezzare le opere del Maestro anche in periodi diversi da quello del Festival di ottobre» ha commentato Peter Seiler rappresentante di un importante bus operator svizzero. «La nostra compagnia sceglie sempre con cura le destinazioni - ha aggiunto - proponendo “pacchetti turistici” costruiti

per il concerto di fine giugno il Teatro Verdi di Busseto ha ospitato circa 180 appassionati di lirica svizzeri su misura nel rispetto delle esigenze e delle specifiche richieste della clientela. Grazie alla consolidata collaborazione con Parma Incoming siamo tornati a Parma, città unica per il suo richiamo alla lirica e per le sue eccellenze gastronomiche, per assistere ad un concerto esclusivo, nel cuore delle terre verdiane. Forti di queste positive esperienze ritorneremo sicuramente il prossimo anno».

il mese/ luglio/agosto 2013


26

economia

La CNA di Parma ha rinnovato i propri organismi dirigenti L’Assemblea dei delegati ha riconfermato Presidente Provinciale Gualtiero Ghirardi che sintetizzato ha in undici punti le linee programmatiche per il quadriennio 2013 2017. Presentata una ricerca sulla fiscalità locale nella nostra provincia

E

spressione della più concreta democrazia associativa, si è svolta lo scorso 15 giugno presso l’Hotel Parma&Congressi l’Assemblea Elettiva della CNA di Parma dove i delegati, eletti nel corso delle Assemblee di Zona, di Unione di mestiere e di Raggruppamenti di interesse che si sono svolte nei mesi precedenti, hanno rinnovato gli organismi che andranno a guidare e gestire l’Associazione nei prossimi quattro anni. La giornata ha avuto due momenti differenziati: al mattino la parte pubblica con autorità e rappresentanze di altre associazioni d’impresa che hanno portato il loro saluto, l’illustrazione della ricerca elaborata dal centro Studi Sintesi sul “Quadro della fiscalità locale nella provincia di Parma” e una tavola rotonda per approfondire l’argomento coordinata dal direttore di

per una cna sempre più vicina alle imprese RAI Emilia Romagna Fabrizio Binacchi. Nel pomeriggio si è svolta la parte privata, riservata ai soli delegati, i quali, secondo le disposizioni statutarie, hanno provveduto

il mese/ luglio/agosto 2013

alle votazioni per le nomine degli organismi dirigenti. Gualtiero Ghirardi è stato riconfermato Presidente Provinciale che sarà coadiuvato nell’ufficio di presidenza da Roberto Arati, Angelo Cornacchione, Piergiorgio Marchini e Alessandra Siniscalchi. Del Consiglio d’Amministrazione di CNA Servizi fanno parte lo stesso Ghirardi, Sebastiano Lipari, Paolo Giuffredi, Loredana Vitali, Domenico Capitelli. La rinnovata Assemblea provinciale, si compone di 76 delegati dei quali oltre il 50% sono neoeletti, mentre la presenza femminile raggiunge quasi il 20%. Sempre nel corso della giornata sono stati rinnovati i Direttivi di Zona, di Unione e dei raggruppamenti d’interesse oltre che di CNA Pensionati. Ghirardi ha sottoposto all’Assemblea le linee programmatiche cui farà riferimento la propria presidenza per i prossimi quattro anni, riassumendoli in undici punti in cui si rafforza l’impegno dell’Associazione per sostenere le imprese in un momento di grande difficoltà come quello che stanno vivendo, anche con progetti e interventi molto particolari. Nel corso della parte pubblica è stata presentata una ricerca che la CNA di Parma aveva per tempo affidato al Centro Studi Sintesi.

.L’elaborato, consegnato all’interesse dei presenti, ha preso in esame un argomento molto sentito: “Il quadro della fiscalità locale nella provincia di Parma” con lo scopo di dare le congrue risposte a domande che imprenditori e singoli cittadini oggi più che mai si pongono: quanto incide la pressione fiscale nella nostra provincia? Quanti e quali tagli sono stati applicati ai cosiddetti trasferimenti da Stato a “periferia”? Quante e quali tasse e tariffe in aumento sono ancora previsti per i contribuenti della nostra provincia? Che scostamenti esistono nel mare magnum di tasse e tributi, tra Comune e Comune? Tutti dati che la ricerca ha analizzato, frazionato, elaborato e commentato, non senza riservare sorprese. Quasi a commento dei dati illustrati dalla ricerca di Sintesi, è seguita una tavola rotonda cui hanno partecipato il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il Sindaco di Fontanellato Domenico Altieri, il Sindaco di Sala Baganza e Presidente dell’Unione Pedemontana Cristina Merusi, il giornalista del Sole 24 ore Gianni Trovati, il Presidente di CNA Emilia-Romagna Paolo Govoni, incalzati dalle “provocazioni” di Fabrizio Binacchi direttore di RAI Emilia-Romagna. Ognuno degli amministratori ha portato la propria esperienza, certo maturata in contesti diversi, ma per molti aspetti e considerazioni, in assoluta sintonia. Trovati ha in particolare messo in luce le incongruenze e le contraddizioni tra le decisioni del Governo centrale e l’impossibilità a programmare da parte dei Comuni.


economia

27

“Incontriamoci”: lo speed date per imprenditori L’occasione di conoscere e far conoscere idee ed esperienze diverse, nella logica dello scambio aperto. CNA e CdO danno appuntamento per martedì 10 settembre. Aperte le iscrizioni

I

ncontrarsi, conoscersi, creare relazioni ma anche condividere e progettare insieme. Questo è lo scopo di “Incontriamoci”, un vero e proprio speed date per imprenditori , iniziativa voluta ed organizzata da CNA Parma e da Compagnia delle Opere Emilia perché tanti piccoli imprenditori possano trovare un momento in cui parlare del proprio futuro e capire se anche altri si trovano a

creare relazioni per condividere progetti insieme condividere gli stessi sogni o ambizioni. Oggi più che mai le relazioni sono fondamentali per portare avanti un processo imprenditoriale e di sviluppo. Relazioni che si giocano anche a livello web ed informatizzato ma che non possono prescindere dalla vera conoscenza dell’interlocutore, dal rapporto di fiducia reciproca che solo l’incontro personale può far emergere. Le “reti d’impresa”, futuro prossimo del nostro tessuto imprenditoriale fatto di tante PMI, nascono dai contatti personali e poi possono evolvere ed allargarsi anche grazie alla maturazione tecnologica e alla conoscenza digitale. Ecco che allora, attraverso una modalità nuova, o non ancora particolarmente

sfruttata nell’ambito imprenditoriale, CNA e CDO hanno pensato di far incontrare tra loro 50 imprenditori del territorio con idee di sviluppo e metterli in condizione di raccontare agli altri la propria visione. Reciprocamente saranno poi gli altri intervenuti a raccontare la loro, proprio in una logica di scambio aperto, di proposta di collaborazione, di voglia di relazione. In una cornice piacevole e non formale, l’obiettivo sarà quello di dare vita e possibilità a nuovi percorsi imprenditoriali, di investimento e di crescita. Chissà quante volte ci è capitato di stupirci di avere avuto un’idea simile a chi ci stava raccontando un qualcosa (fosse solo anche il progetto di un viaggio); chissà quante volte avremmo potuto dare un suggerimento o un contatto giusto all’interlocutore occasionale e non l’abbiamo fatto per timore di essere considerati invadenti. “Incontriamoci” è l’occasione per farlo, per aprirsi agli altri con fiducia, su una tematica difficile ma imprescindibile per il nostro futuro: il fare impresa e il creare sviluppo guardando al futuro. L’evento sarà anche l’occasione per lanciare, attraverso le parole di imprenditori

che vi hanno già partecipato, Matching 2013, una sorta di fiera B2B organizzata a Milano da CDO che prevede per le imprese che si iscriveranno la possibilità di tanti incontri d’affari con società ed aziende italiane ed estere. Anche questo un esempio di modalità di fare business attraverso la reciproca conoscenza e creazione di relazioni, nell’idea che la crescita possa avvenire “insieme agli altri” e non in una limitante logica di concorrenza assoluta. Se l’evento avrà successo e troverà il consenso degli imprenditori partecipanti CNA e CDO hanno già stabilito di riproporlo anche con numeri di posti maggiori e con forme organizzative più evolute ed innovative. Appuntamento quindi a Parma - la sede verrà comunicata successivamente - il prossimo martedì 10 settembre. La partecipazione è gratuita ma i posti solo limitati pertanto l’iscrizione è obbligatoria. Per la registrazione all’evento o per ricevere maggiori informazioni potete contattare CNA al 0521227211 o scrivere a eventi@cnaparma.it (alla registrazione deve seguire un messaggio di conferma preventiva da parte delle due organizzazioni per considerare valida l’iscrizione). il mese/ luglio/agosto 2013


28

informaziende

salute

Identikit della Chiropratica: forse non tutti sanno che… Spieghiamo chi, cosa e come opera questa valida alternativa per la cura di svariati disturbi di salute. 1. La Chiropratica è la rivoluzione della salute in Italia La Chiropratica (cheiro: mano, e praktikè: pratica) è una cura nata in America piú di 100 anni fa. La Chiropratica è una terapia sicura ed efficace per l’igiene posturale, che corregge l’allineamento della spina dorsale, il funzionamento del sistema nervoso e incrementa l’abilità del corpo di guarire dolore e malattie. È una pratica basata sull’omeostasi (capacità innata dell’organismo di trovare e mantenere un sano equilibrio), quindi è naturale e non è invasiva. 2. Non solo mal di schiena La Chiropratica rappresenta un aiuto prezioso, non solo in caso di dolore acuto che coinvolga schiena, testa e arti, ma anche per garantire una maggiore efficacia fisica e una soddisfacente condizione di benessere generale. I dottori di chiropratica trovano e correggono i disallineamenti della colonna vertebrale che causano irritazione ai nervi spinali e interferiscono col corretto funzionamento del corpo. La Chiropratica è assolutamente efficace nel risolvere situazioni come: torcicollo, disturbi del complesso collo-spalla-braccia, lombalgie, scoliosi, cervicale, sciatica, dolori alle articolazioni sacroiliache, alcuni tipi di cefalea, ernie al disco e tanti altri. 3. Il dolore è l’ultimo sintomo di una disfunzione La schiena di un paziente è spesso stata ristretta o instabile per anni prima che si presemti il mese/ luglio-agosto 2013

come un problema e il paziente avverta il dolore. Sintomi iniziali di disfunzioni spinali sono: anormalità posturali, rigidità muscolare, minore flessibilità e articolazioni “stridenti”. L’assenza di dolore non indica salute. Nonostante per il dolore possa essere necessaria una medicina (se prendi una pillola il dolore sparisce), la disfunzione che causa il dolore continua a persistere. Le lesioni ai muscoli, ai legamenti e alle articolazioni spesso si presentano a seguito di una disfunzione biomeccanica presente da lungo tempo, spesso a causa di passate lesioni, che rendono l’area più soggetta a futuri problemi. I dottori di Chiropratica correggono la causa della disfunzione in modo che il corpo possa funzionare al suo livello ottimale.

L’obiettivo del BLV Chiropratica SRL è creare una comunità positiva migliorando la qualità di vita di ogni persona tramite trattamenti di chiropratica vitalistica.

4. Una corretta postura è fondamentale per la tua salute La postura influenza e modera ogni funzione fisiologica del corpo. La corretta postura ha effetti significativi sulla struttura, le funzioni e la qualità della vita di ogni persona. Per esem-

pio, le persone che hanno vertebre disallineate del collo generalmente si presentano con la testa in avanti, una minore curva cervicale e una curva dorsale aumentata. Ciò è assai significativo perchè quando la testa si trova in posizione anteriore rispetto al corpo diventa molto più pesante, causando maggiore stress ai dischi della zona cervicale e dolore avvertito come “cervicale”. I di-

sallineamenti del bacino sono un’altra situazione molto comune che influenza in maniera significativa la struttura del corpo e causa mal di schiena. La Chiropratica è la soluzione per raggiungere una correzione della postura di lunga durata. 5. La Chiropratica è sicura ed efficace per persone di tutte le età Non esiste un paziente troppo giovane nè troppo anziano per la Chiropratica! I controlli chi-


29

informaziende ropratici durante la fase della crescita sono in grado di aiutare il bambino a evitare problemi in età adulta. Gli aggiustamenti sui bambini si effettuano utilizzando tecniche dolci e indolori che hanno lo scopo di ripristinare il normale funzionamento vertebrale e assicurare una crescita sana e armoniosa. La Chiropratica ha numerosi benefici anche per gli anziani perchè aiuta non solo ad eliminare il dolore, ma aumenta anche la mobilità, equilibrio, coordinazione e rallenta la degenerazione delle articolazioni. 6. I Vantaggi nei nove mesi... Gli aggiustamenti effettuati durante i nove mesi mantengono la funzionalità del sistema neuro-muscolo scheletrico, consentendo al corpo di adattarsi più facilmente ai cambiamenti strutturali dei nove mesi. Inoltre aiutano a vivere meglio la gravidanza anche da un punto di vista psicologico, poiché stimolano il rilascio di determinati neurotrasmettitori, come la serotonina, che placa le ansie. Gli aggiustamenti, inoltre, sbloccando la giuntura sacro-iliaca, rendono più agevole il passaggio del bebè. La chiropratica può

essere effettuata per tutto il periodo della gravidanza, dal momento che non è invasiva e non può nuocere in alcun modo al bambino.

7. Gli atleti ricorrono alla Chiropratica per stare meglio ed avere migliori risultati, non solo per infortuni occasionali Gli atleti scelgono la Chiropratica per migliorare il loro livello di risultati fisici e prevenire gli infortuni. È stato dimostrato che la Chiropratica incrementa la flessibilità, i tempi di reazione, l’equilibrio e la coordinazione degli atleti. La ricerca indica inoltre che chi riceve regolari trattamenti chiropratici è meno soggetto ad infortuni e quando questi si verificano ha dei tempi di guarigione più veloci.

BLV Chiropratica Srl Via Mazzini 1 Parma 43121 Tel. 0521 285 258 blv@blvchiropratica.it Seguiteci su Facebook!

il mese/ luglio-agosto 2013


30

informaziende

benessere

PER NON SOCCOMBERE AL DOLORE MIGLIORARE LA QUALITà DI VITA ANCHE IN PRESENZA DEL DOLORE PERSISTENTE e di malattie croniche

Come sperimentare? …solo per un attimo fermati e nota cosa ti dice il tuo corpo in questo momento? …come un rilevatore di dati, dai un nome alle sensazioni fisiche che noti… cogli ogni variazione… prova ad allontanarti dal giudizio e avvicinati alla descrizione della pura sensazione. Ora prova, se vuoi, insieme a quelle sensazioni, a compiere un piccolo atto di gentilezza nei confronti della tua vita... un sorriso, un gesto d’accoglienza verso qualcuno, una passeggiata...

L

a tendenza che abbiamo nei confronti del dolore è quella di liberarcene o quanto meno di tenerlo “sotto

il mese/ luglio-agosto 2013

controllo”. Questo è naturale, il dolore è spiacevole, liberarsene dà sollievo. Cosa accade però quando il controllo possibile è minimo, o i tentativi di liberazione divengono un modo per limitare ancora di più la nostra vita? Chi soffre di un disturbo che causa dolore cronico, può comprendere bene ciò che si intende. Giorni, visite, cure investite nel tentativo di mettere a tacere qualcosa che inesorabilmente continua a farsi sentire. Se soffri di una patologia di questo tipo, oltre al dolore e alla sofferenza da essa provocati, avrai probabilmente sperimentato le ricadute negative che possono avere sulla tua quotidianità, sia a livello personale sia sul piano

delle relazioni interpersonali. Le malattie croniche e il dolore cronico possono annichilire gli interessi personali portandoci a fare esattamente quello che non vorremmo: distanziarci dalla pienezza della nostra vita. Se da un lato alcune condizioni oggettive non sono modificabili, dall’altro si può modificare la nostra relazione con esse. Immaginate di avere di fronte a voi la personificazione del vostro dolore, tra voi un baratro infinito, a collegarvi una fune. Il dolore tira la fune con tutta la sua forza, voi tirate altrettanto forte per non scivolare nel baratro, ma questo vi tiene inevitabilmente ancorata, legata, intrappolata a lui. È possibile lasciare la corda.

Senza soccombere, senza ignorare, ma uscendo dalla trappola. Prendersi cura anziché lottare. La battaglia contro le condizioni di cronicità molto spesso limita l’ampiezza e la flessibilità dei nostri comportamenti, influendo in modo massiccio sulla qualità di vita.Atteggiamento meditativo, consapevole, e incremento delle attività connesse ai nostri valori, a ciò che per noi è importante, risultano essere un buon supporto in questa direzione.


informaziende

31

il mese/ luglio-agosto 2013


FREE TIME a cura di eleonora viti

Una giornata a quattro zampe!

Un evento fatto da e per i loro migliori a

PARCo FAlCone-BoRSellIno

ette s 5

1

Domenica 15 settembre ritorna al Parco Falcone Borsellino la convention nazionale dedicata ai cani e alle loro famiglie. Incontri, dimostrazioni, ospiti per sensibilizzare e diffondere una corretta adozione del cane in famiglia. E poi associazioni e... sfilate canine

è

già tempo di segnare la data sull'agenda. Tornerà domenica 15 settembre a Parma MaiDireBau! la grande manifestazione dedicata agli amici a quattro zampe e alle loro famiglie. Un appuntamento per approfondire divertendosi il rapporto tra cani e umani, e sostenere la lotta contro l’abbandono e una corretta adozione del cane in famiglia. Organizzato da Edicta Eventi in collaborazione con Radio Bau, Associazione Bassotti... e poi più e Just in Time, anche quest’anno l’evento sarà ricco di attività informative, ricreative, ludiche e culturali. Oltre agli incontri, ai workshop, alla pet therapy (con l’Associazione Antro-

pozoa attiva all’interno del Meyer, l’Ospedale dei Bambini di Firenze), ci sarà spazio per le esercitazioni e le dimostrazioni di agility dog, disc dog e splash dog (una vera e propria piscian per gli amici a quattro zampe!), per la can-pestre, piccola maratona da correre col cane, e per le più vanitose sfilate canine e concorsi. Tra gli ospiti di questa edizione è già stata annunciata la campionessa Barbara Soprani, tra le migliori rappresentanti a livello europeo della disciplina del Disc Dog oltre che dell'Agility Dog e dell'Obedience, presente a MaiDireBau con una serie di esibizioni durante tutto l'arco della giornata. La fiera aperta a tutti i cani, senza esclusione di taglia, razza e colo-

Con la partecipazione di Radio Bau!

re, darà poi la possibilità di vedere (radiomontecarlo.net) all’opera cani impiegati attie inquei collaborazione con inSIUA vità complesse che richiedono adUn evento destramenti, come i cani guida per ciechi, del Centro addestramento Lions di Limbiate, e le unità cinofile da soccorso. Ci sarà spazio quindi per l’intratteni-

Castelli e fortezze: un'estate tra musica, gastronomia e rievocazioni storiche Un'estate da trascorrere nei più bei castelli della provincia, tra musiche, degustazioni e incontri. I Castelli del Ducato diventano per la bella stagione teatro di numerose iniziative. Al Castello di Varano Melegari si segnala sabato 27 luglio l'"aperitivo con delitto" (ore 19) una sorta di gioco investigativo a squadre che prevede oltre all'aperitivo a buffet, anche la visione di alcuni interni del castello.In agosto invece la stessa Rocca sarà teatro della minirassegna "Armonie e sapori": venerdì 9, domenica 18 e 25 e domenica 1 settembre, dalle ore 19 alle 21.30, in programma magiche serate tra i cibi delle nostre terre da assaporare con musica dal vivo. Spostandoci invece verso la Bassa si

30 / il mese spettacoli

svolgerà a Fontanellato il 10 agosto un aperitivo al tramonto in Castello, un'iniziativa che ancora una volta unisce enogstronomia e cultura. Scenografia di una grande rievocazione storica sarà la Fortezze di Bardi domenica 25 agosto: comparse in abiti trecenteschi, soldati e cavalieri, arcieri e poi ancora sbandieratori, musici e cortei uno in mattinata e l’altro nel pomeriggio. E poiché la storia è anche mistero e intrigo, sempre a Bardi si terrà sabato 31 una visita guidata notturna tra storie di fantasmi e antichi fatti oscuri. Numerose sono le iniziative in calendario: per maggiori informazioni e approfondimenti www.castellidelducato.it


maidirebau 2013

COSTRUZIONI, RISTRUTTURAZIONI, INTONACI e SABBIATURE, STUCCATURA

di BARBUTO COSIMO domenica 15 settembre ore 9-20

ai cani per i cani amici... gli umani!

o / PARmA dalle 9 alle 20

e

temb r

Dimostrazioni ed esercitazioni di agility dog, disc dog, splash dog Corsa can-pestre, piccola maratona da correre col cane Workshop per bambini in forma di gioco legati al rispetto degli animali Vip Lounge: ospite e interviste a cura di Davide Cavalieri (Radio Bau) Dimostrazioni cani guida per ciechi (centro addestramento Cani guida Lions di Limbiate) Dimostrazione cani da soccorso Sfilate e concorsi

MettiaMo a Vostra disposizione la nostra

capacità ed esperienza in costruzioni ciVili ed industriali Specializzati in carpenteria e muratura, ristrutturazioni di ogni genere, lavori di sabbiature di muri, facciate, solai, etc.. stuccatura meccanica per facciavista e piccoli scavi di ogni genere con mini escavatore

Aree espositive e commerciali Area ristoro con ristorante, bar, gelateria a due e quattro zampe Aggiornamento sul programma www.maidirebauparma.com

www.maidirebauparma.com mento, all’interno seguicidel suVip Lounge,

gestito come ogni anno da Davide Cavalieri di Radio Bau di Radio Con il PatroCinio di Montecarlo, con ospiti provenienti dal mondo dello spettacolo e dello sport accompagnati naturalmente Provincia dai loro amici a quattrodi Parma zampe.

Non mancherà l’area espositiva e commerciale, l’area ristoro per bipedi e quadrupedi, e soprattutto per tutti coloro che hanno a cuore le sorti dei cagnolini in stato di bisogno sarà possibile conoscere le tante associazioni che si occupano di rescue e di tutela degli animali. Per maggiori informazioni: www.maidirebauparma.com, www.facebook.com/MaiDireBauParma, Twitter @MaiDireBauParma.

Roccabianca: agosto a tavola TRE appuntamenti A CURA DELLE ASSOCIAZIONI

S

ono tornate le serate estive a tema gastronomico a Roccabianca. La Bassa Parmense, emblema del Mondo Piccolo guareschiano non rinuncia quindi alla sua vocazione più amata, quella del connubio tra tavola e socialità. Così nel mese di agosto, ci si potrà allenare per le prove autunnali del November Porc. Dove? A Roccabianca, ovviamente, già sabato 3 e domenica 4 con le serate gastronomiche organizzate dalla sezione comunale dell'Avis. Poi ci si sposta a Fontanelle, il pese di Giovannino Guareschi. Qui il circolo Amici di Fontanelle dal 9 al 12 organizzerà le serate a base di grigliata di carne, mentre il 24 gli amici di G.G. daranno vita alla serata Guareschiana. .

SI EFFETTUANO SOPPRALUOGHI E PREVENTIVI GRATUITI Via Boselli, 7 - Trecasali (Pr) Tel. 0521.1819018 Fax 0521.1819038 - cell 346 4143757 e-mail: parmacostruzioni2011@libero.it 31 / il mese spettacoli


Non solo trekking La rassegna "Camminaparchi" porterà anche in estate alla scoperta, a piedi e a cavallo, delle bellezze dei Parchi dell’Emilia Occidentale. Tutti i week end uscite con preparate guide ambientali: per le famiglie, per i più allenati, per gli amanti della cultura

C

amminaparchi, questo è il titolo del calendario che propone fino ad aprile 2014 80 escursioni, estive ed invernali, a piedi e a cavallo. Un'offerta varia che anche nei mesi estivi accompagnerà appassionati e curiosi alla scoperta del nostro territorio, dei suoi Parchi, delle sue vette appenniniche, delle sue dolci colline: da escursioni della durata di diverse ore, adatte ad un pubblico bene allenato, a percorsi più brevi o con meno dislivello, ad escursioni e attività studiate appositamente per famiglie o per bambini, a visite arricchite da contenuti scientifici ed educativi. Ci sono proposte per chi ama scoprire le bellezze naturali più selvagge e incontaminate, ma anche per coloro che prediligono itinerari tematici dedicati alla storia, alla cultura, alla geologia, al paesaggio e ai prodotti tipici. Non mancano suggestive escursioni serali e notturne per godere dei magici colori del crepuscolo o inoltrarsi nel fitto di un bosco o nei dolci pendii collinari al

chiarore della luna piena ed osservare, nel silenzio della natura, il cielo stellato. Ecco qualche suggerimento. Sabato 27 per le famiglie a Tizzano si va alla scoperta degli alberi mentre a Bosco di Corniglio è in programma una passeggiata nelle architetture dei borghi delle "terre alte"; domenica 28 trekking sul Monte Polo. Agricoltura, cultura e musica sono i protagonisti dell'uscita di sabato 3 agosto tra Riana e Casarola così come la vetta del Monte Caio sarà teatro del suggestivo concerto d'arpa di Davide Burani (domenica 4) e di vere e proprie lezioni di astronomia in occasione della notte di San Lorenzo (10 agosto). Dedicate alle escursioni a cavallo sono invece le iniziative del 10, 11, 24, 25 e 31 agosto nel Parco dei Cento Laghi. Tutte le escursioni sono condotte da soggetti abilitati: 11 Guide Ambientali Escursionistiche per le escursioni a piedi e 2 Guide di Equiturismo per le escursioni a cavallo. Per il calendario completo www.parchiemiliaoccidentale.it

L'estate in... Appennino escursioni, incontri, natura a lagdei

I

l Rifugio Lagdei, una delle mete più ricercate dai parmigiani durante l'estate, insieme a Lago Santo, Lagoni e a tutto il nostro Appennino, propone nei mesi di luglio e agosto numerose iniziative, ti tipo naturalistico e anche culturale. A cominicare dalla grande escursione notturna sul Marmagna verso la croce eccezionalmente illuminata in occasione dei 150° del CAI in programma venerdì 26 luglio. Per gli amanti della natura e dei suoi animali sabato 27 si andrà invece alla scoperta dell'aqui-

34 / il mese spettacoli

la reale e venerdì 2 agosto a quella dei pipistrelli. Spazio invece a Walter Bonatti e alle storie d'alta quota domenica 28 luglio, a racconti di streghe, folletti e magie sabato 3 agosto. Per gli amanti del cielo e delle costellazioni torneranno i venerdì celestiali dal 9 al 30 agosto, quattro appuntamenti per scoprire non solo le stelle. Per il calendario www. rifugiolagdei.it

Aspettando il Salone del Camper La città di Parma si prepara ad accogliere, per il quarto anno consecutivo, la manifestazione di riferimento in Italia e la seconda a livello europeo dedicata al mondo del caravanning e del turismo en plein air: Il Salone del Camper 2013. Grazie alla joint venture tra Fiere di Parma e APC-Associazione Produttori Caravan e Camper, le aziende produttrici, gli addetti ai lavori, gli amanti e i curiosi del turismo all’aria aperta si daranno appuntamento dal 14 al 22 settembre presso il quartiere fieristico di Parma per incontrarsi ed esplorare le novità dal settore. Confermata anche l'iniziativa "Rental pack 99 euro", l’Area Family and Fun, l’Area Amici a Quattro Zampe e l’Area Percorsi e Mete, dedicata alle realtà locali, alla scoperta dei territori e delle loro ricchezze paesaggistiche ed enogastronomiche. Info www.salonedelcamper.it


Ballo liscio con

Bagutti

Omar Codazzi, Marianna Lantieri e Roberto Polisano, Daniele Cordani Lara, Chiara, Meri e Elisa, La Storia di Romagna, Sandro Moreno Marco e Alice, Matteo Tarantino, Ruggero Scandiuzzi, Fabio Cozzani, Castellina Pasi, Pietro Galassi, Nicola Congiu, Roberta Cappelletti, Mirco Gramellini, Luca Bergamini, Nicola Marchese, Gabriele Zilioli e Daniela, Rossella Ferrari e i Casanova E inoltre Best Be Five, Faber Noster, Italian Country Family, Pensieri e Parole, Canne da Zucchero, Radiofreccia, Spingi Gonzales, Disco Inferno, Ras, Ma noi no, Abba Show, Cohiba. Spazio commedie con Antonio Guidetti, Mauro Incerti, Enzo Fontanesi, i Mattâ&#x20AC;&#x2122;attori, La compagnia ed la peev, le Mondine, Gaudio Catellani Show 35 / il mese spettacoli


36 / il mese spettacoli


S P E T T A C O L I / A R T E / M U S I C A / L I B R I / C I N E M A / S A G R E

musica in castello pag 40 Da Ricky Gianco a Max Paiella, dall'Orchestra di Fiati al quartetto Saxofollia. Un ricco calendario di musica e spettacolo

festival torrechiara pag 41 La rassegna di musica dedicata a Renata Tebaldi unisce quest'anno classica e jazz. Tra gli ospiti Luis Bacalov e Stefania Rava

cinema in arena estiva l'estate sul grande schermo

ermo colle XII edizione pag 42 Teatro, poesia, danza, musica e arti visive. Torna l'azione poetica del palio musicale dell'estate

l'arte non va in vacanza pag 43 Le mostre in cittĂ e in provincia

Dai successi della scorsa stagione ai Giardini della Paura. Film per tutte le sere


cinelovers

Metti una sera d'estate al cinema nelle arene estive della città si torna a sognare sul grande schermo con firme d'autore tra cui Lubitsch, haneke, rahimispilberg

di Marina Leonardi

Ma vediamo le proposte estive dell’Astra, a luglio (ore 21.30) ci sono diversi titoli da non perdere, primo tra tutti martedì 30 luglio la versione restaurata di To be or not to be del mitico Ernst Lubitsch, una satira acuta del nazismo girata nel 1942 e tutt’ora capace di dare grande godimento. Altre due pellicole assolutamente da vedere sono, venerdì 19 Amour che ha valso la seconda Palma d’oro a Michael Haneke, pellicola toccante con i magnifici JeanLouis Trintignant ed Emmanuelle Riva e l’italiano Viva la libertà, satira politica molto ben realizzata da Roberto Andò con un sempre ottimo Toni Servillo.

Altri film in cartellone: lunedì 15 Come pietra paziente, di Atiq Rahimi, il 16 Il sospetto, pellicola dura e toccante di Thomas Vinterberg, con Mads Mikkelsen migliore attore a Cannes. Il 17, Il lato positivo di David O. Russell, il 18 La cuoca del presidente di Christian Vincent, il 21 Passioni e desideri di Fernando Meirelles, con Anthony Hopkins e Jude Law; il 22 La scelta di Barbara di Christian Petzold; il 23 A Royal weekend di Roger Michell; il 24 La parte degli angeli l’ultima pellicola del sempre bravo Ken Loach; il 25 Quartet divertente esordio alla regia per Dustin

U

n’estate all’insegna del cinema quella che si prospetta per chi resta in città, ricca di buone pellicole dalla programmazione dell’Astra nella sua Arena estiva, al Cinema D’Azeglio e ancora il focus sul cinema italiano, con le prime visioni all’Edison e la rassegna di cinema horror nei Giardini del San Paolo di cui trovate ampio dettaglio in questa pagina.

38 / il mese spettacoli

Collecchio Video Film Festival

Ultime pellicole per Accadde Domani

La X edizione del Collecchio Video Film Festival, concorso internazionale del documentario e del cortometraggio, torna al Parco Nevicati, dal 22 al 25 agosto. L’apertura il 22 agosto alle 21 sarà affidata alla proiezione di Slow food story, di Stefano Sardo. Da venerdì 23, alle 21, saranno proiettati gli oltre 20 lavori in concorso, tra documentari e cortometraggi arrivati da ogni parte del mondo. I vincitori delle sezioni in concorso "Uomini: cronache e memorie" e "Stile libero" saranno premiati domenica 25 agosto a partire dalle 23. Nella notte poi il Parco Nevicati si animerà con le proiezioni in notturna di "midnight trip": venerdì 23 Magic trip. Ken Kesey’s Search For A Kool Place di Alex Gibney & Alison Ellwood, sabato 24 Apocalypse now di Francis Ford Coppola. Non mancheranno la musica, con Canzoni da marciapiede e Paul Mad Gang, la cucina tipica e lo spazio enoteca. Ingresso gratuito. Info www.collecchiovideofilm.it

Ancora due piccole chicche in programma al cinema Edison d’essai, per la rassegna Accadde domani, per valorizzare il cinema italiano d’autore trascurato dalla distribuzione. Il 18 luglio, alle 21:30 è in cartellone Fedele alla linea, di Germano Maccioni che sarà presente per incontrare il pubblico. Un film in cui Giovanni Lindo Ferretti si racconta in un quadro intimo che va dagli esordi musicali al successo con i C.S.I., fino all'incontro con la fede. Ultimo appuntamento il 25 luglio, sempre alle 21:30 con Bellas mariposas di Salvatore Mereu, un vortice adolescenziale di colori, speranze e miserie urbane passate negli occhi di una bambina di 11 anni. Le proiezioni si terranno nell'arena all'aperto di Largo 8 marzo. In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al coperto. Info tel. 0521 964803


FOCUS cinema alla casa della musica Quattro capolavori del musical a partire da lunedì 22 luglio. Ritorna anche quest’anno Cinema alla Casa della Musica–Estate, la rassegna filmica che esplora il complesso, fruttuoso e bellissimo rapporto tra musica e cinema. Lunedì 22 luglio "Cappello a cilindro" (1935), regia di Mark Sandrich, giovedì 25 "Cabaret" (1972) di Bob Fosse, lunedì 29 "Romeo & Juliet" (1996), di Baz Luhrmann, giovedì 1 agosto Ginger e Fred (1986) omaggio a Federico Fellini. Le proiezioni, alle ore 21, sono ad ingresso gratuito.

Hoffman; il 26 l’atteso Lincoln di Steven Spielberg con Daniel Day-Lewis, il 27 il bell’Argo di e con Ben Affleck; il 28 Il matrimonio che vorrei di David Frankel; il 29 Un sapore di ruggine e ossa di Jacques Audiard e il 31 Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi con Margherita Buy. Info: www. cinema-astra.it E veniamo al programma dell’Arena estiva del Cinema D'Azeglio (Via Massimo D'Azeglio, 33), che a luglio (ore 21.30, chiuso il mercoledì) propone una serie di in-

Ai Giardini la paura è di casa

I

l mercoledì sera ritorna I giardini della paura, la fortunata rassegna cinematografica estiva dedicata all'horror e ai suoi maestri, organizzata dall’Ufficio Cinema dell’assessorato alla Cultura del Comune di Parma. Fino al 21 agosto, alle ore 21.30 all’ interno dei Giardini di S. Paolo viene riproposta la vincente formula già collaudata negli anni passati, di film horror dal sapore retrò alternati a successi più recenti, conditi da musica di genere e incontri con gli autori. Il 17 luglio è in cartellone The butterfly room La stanza delle farfalle, di Jonathan Zarantonello con Barbara Steele, Ray Wise, Erica Leerhsen (Italia/USA 2012, 2013). Durante la serata è in programma anche l’incontro con Jonathan Zarantonello, il regista viFARÀ MOLTO MALE centino che tratterà il tema Paura e sessualità. 10 luglio – 21 agosto A.D. 2013 La serata del 24 si apre alle 20.30 con la Nightmare consolle del dj Gaido, a cui segue Il cavaliere errante, cortometraggio di Francesco Barilli con Gigi Dall’Aglio, Evelina Barilli, Guido Conti (Italia 2011, 21') e l’incontro con il regista, già autore di un cult come Il profumo della signora in nero del 1974. A seguire, per la rassegna Spaghetti Horror “Resèrve”: Antropophagus di Aristide Massaccesi in arte Joe D’Amato, con Tisa Farrow, George Eastman, Zora Kerowa, (Italia 1980, 87'). Il 31 luglio è la volta di Paura, di Antonio e Marco Manetti, con Peppe Servillo, Lorenzo Pedrotti, Francesca Cuttica (Italia 2012, 108') e l’incontro con i Manetti Bros. Il 7 agosto, mistero, ferocia, occultismo, follia, colpi di scena sono gli ingredienti di Sinister di Scott Derrickson, con Ethan Hawke, Juliet Rylance, Fred Dalton Thompson (USA 2012, 110'). Il 14 agosto, per Hamburger Classic “Resèrve” arriva un vero cult, La cosa di John Carpenter con Kurt Russell, Wilford Brimley, Keith David (USA 1982, 96') preceduta a partire dalle ore 20.30 dalla nightmare consolle del dj Gaido. Chiude la rassegna il 21 agosto, Le streghe di Salem di Rob Zombie, con Sheri Moon Zombie, Bruce Davison, Jeff Daniel Phillips (USA 2012, 101'). Da segnalare al Centro Cinema Lino Ventura (Via D’Azeglio 45/d), fino al 3 agosto un programma di approfondimento sul tema dei Non vivi… non morti con dvd, vhs e libri. Info www.ufficiocinema.it , tel. 0521031035 COMUNE DI PARMA Assessorato alla Cultura

Ufficio Cinema

OGNI MERCOLEDÌ NOTTE AI GIARDINI DI S. PAOLO

INGRESSO LIBERO - V.M. 18 ANNI - Si consiglia caldamente la visione ad un pubblico adulto INFO: 0521.031035 - www.ufficiocinema.it - cinema@comune.parma.it

teressanti pellicole. A partire dall’Anna Karenina di Joe Wright sabato 20 e domenica 21, una interessante rielaborazione dell’opera di Tolstoj. Ancora in cartellone, Lincoln di Spielberg il 14 e il 15; Venuto al mondo di Sergio Castellitto martedì 16; il musical Les Miserables di Tom Hooper il 18; Argo pellicola pluripremiata agli Oscar di e con Ben Affleck. Lunedì 22 arriva Kathryn Bigelow, con il suo Zero dark thirty, sulla fine di Osama Bin Laden. Martedì 23 è la volta di Una famiglia perfetta di Paolo Genovese, agrodolce affresco “familiare”; il 25 arriva il discusso Grande Gatsby di Baz Luhrmann con Leonardo Di Caprio mentre il fine settimana, il 26 e il 27, è all’insegna de La grande bellezza l’ultima premiata fatica di Paolo Sorrentino. Ancora cinema italiano il 28 con La migliore offerta di Giuseppe Tornatore; il 29 Il lato positivo di David O. Russell e il 30 Buongiorno papà tenera commedia di e con Edoardo Leo e Raul Bova. Info: www.cinedazeglio.it

39 / il mese spettacoli


musica

Concertistica Toscanini Nuove atmosfere: la stagione 2013-14

Musica in Castello

sono ancora numerosi gli appuntamenti che animeranno le notti estive della provincia

P

renderà il via il 14 novembre l’ottava edizione di Nuove Atmosfere, la rassegna concertistica della Filarmonica Arturo Toscanini. Dieci appuntamenti sinfonici che si svolgeranno all’Auditorium Paganini di Parma e che vedranno prestigiosi debutti, come quelli di Anna Caterina Antonacci, Sarah Nemtanu, Jossif Ivanov, il Trio Diaghilev affiancati a graditissimi ritorni come Cristina Zavalloni, Michele Mariotti, Enrico Bronzi, Rinaldo Alessandrini, Lawrence Foster, Yoel Levi, Roberto Abbado, Jean-Luc Tingaud e naturalmente Kazushi Ono, direttore principale ospite. «Questa ottava edizione, seppur più breve, è di grande qualità - racconta Rosetta Cucchi, direttrice artistica della Fondazione Toscanini - Qualità esecutiva di solisti, direttori e soprattutto qualità dell’offerta che ruota attorno a un tema centrale, quello della contrapposizione. Metteremo a confronto compositori della stessa terra ma di scuole diverse come Borodin e Cajkovskij; due interpreti come Mariella Devia e Cristina Zavalloni. Alterneremo grandi direttori di fama consolidata come Roberto Abbado e Kazushi Ono a giovani bacchette come Michele Mariotti e Gaetano D’Espinosa. La contrapposizione, sarà evidente anche nella presenza di programmi classici affiancati a repertori meno frequentati e brani di respiro assolutamente nuovo». [M.L.] Info www.fondazione-toscanini.it

è

già cominciata l'XI edizione di Musica in Castello rassegna nelle terre verdiane, che fino a settembre propone una serie di appuntamenti accogliendo il pubblico presso le più belle corti di rocche, castelli, sagrati di pievi e porticati d'antiche barchesse, in un totale di ventiquattro incontri che vedono l'alternarsi di musica classica, musica pop, repertorio lirico, tango, jazz, folk music, spettacoli teatrali e di danza. Tra la bassa parmense e il primo Appennino, si esibiranno nomi più e meno noti della musica e dello spettacolo, in una miscellanea di serate organizzate presso cornici amene come piazza Garibaldi a Fontanellato (19 luglio), la chiesa di San Benedetto di Priorato (21 luglio), piazza Guareschi a Zibello (3 agosto), le Saline di Salsomaggiore Terme (4 agosto), la Corte delle feste di palazzo Orsoline a Fidenza (9 agosto), il Castello Pallavicino di Varano Melegari (10 agosto), il parco ex colonia Leoni di Bore (11 e 17 agosto), la Rocca dei Rossi a San Secondo (30 agosto), per chiudere con il prestigioso cortile della Rocca Sanvitale di Fontanellato il 31 agosto. Di grande richiamo la presenza di Gino Paoli accompagnato dal pianoforte di Danilo Rea la sera del 19 luglio a Fontanellato, come interessante è la performance pianistica di Cesare Picco il 9 agosto a Fidenza, e piccante risulta la presenza di Ricky Gianco la sera di domenica 11 agosto, con il suo rock trasgressivo e spiritoso; il 30 agosto sarà invece Max Paiella a intrattenere il pubblico dando prova della sua comicità, oltre che delle sue capacità esecutive e imitative. Oltre a questo, il repertorio lirico verdiano sarà Leitmotiv del 21 luglio con la voce di Tania Bussi, la musica di J. De Meji ispirata al Signore degli anelli sarà motivo conduttore esplorato dall'Orchestra di fiati il 3 agosto, le composizioni di Gershwin, Galliano e Morricone invece quelle proposte dal quartetto Saxofollia il 4 agosto. Racconto e musica si alternano nelle serate del 10 e 17 agosto, rispettivamente dedicate alla memoria del massacro di Srebrenica e alla figura di Lutring, il solista del mitra. Tutti gli incontri alle ore 21.30. [Paolo Franceschi] Info www.musicaincastello.it

notte di note a traversetolo alla Corte Agresti

Con l’estate ritorna anche la rassegna NottediNote della Fondazione Toscanini quest'anno alla Corte Agresti di Traversetolo. Dopo i primi due appuntamenti di inizio luglio per gli amanti della buona musica l'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna offrirà ancora due concerti dedicati ai due anniversari musicali dell'anno: Verdi e Wagner. Martedì 23 luglio alle 21.30 l'Orchestra accompagnata da Roberto Recchia voce recitante, Valentina Vitti soprano, Yung Seung Hwan tenore e diretta da Alessandro Nidi celebrerà il Cigno di Busseto attraverso una selezione delle sue arie più famose; mercoledì 31 con il direttore Andrea Fornaciari Da Passano si offrirà un confronto tra Verdi e Wagner. Info www.fondazione-toscanini.it

40 / il mese spettacoli

Musica i concertinei della via lattea musica "al parmigiano" caseifici - io

S

ono due gli appuntamenti parmigiani de I Concerti della Via Lattea, la rassegna di musica eseguita dal vivo all’interno di caseifici del territorio d’origine del Parmigiano Reggiano. La Via Lattea è un viaggio che parte dalle malghe sperdute sugli Appennini fino ad arrivare nelle latterie di campagna della bassa, è una sintesi tra il piacere della riscoperta dei luoghi e l’ascolto della musica in un rapporto nuovo con il pubblico, che abbatte ogni barriera tra chi suona e chi ascolta. È la coniugazione tra il “fare cultura” e la valorizzazione dei prodotti tipici, della tradizione. Appuntamento sabato 27 luglio a Coduro di Fidenza al Caseificio Sociale con Tempus Fugit musica rinascimentale e sabato 3 agosto al Museo del Parmigiano Reggiano di Soragna, con il Donadelli - Tagliata Duo in musiche tradizionali emiliane. Info www.concertivialattea.it


musica

festival

tonite

Dedicato a Renata tebaldi classica e jazz per la XVIII edizione del festival di torrechiara. con una serata di beneficenza

U

n cartellone più che mai eterogeneo quello della diciottesima edizione del Festival di Torrechiara intitolato a Renata Tebaldi, che vede sei differenti appuntamenti tutti di grande qualità. Dopo il primo concerto di sabato 13 luglio, con la camerata Rco della celeberrima Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, complesso già applaudito durante le precedenti edizioni della manifestazione, sabato 20 luglio presso il cortile del Castello di Torrechiara, Luis Bacalov e Anna Maria Castelli saranno i protagonisti di un'immancabile serata all'insegna del Tango argentino. Differente sarà la musica interpretata venerdì 26 luglio presso la sala dei Tartari del Comune di Langhirano, dove l'Accademia dei Serenati si cimenterà in una miscellanea di composizioni barocche con strumenti e musiche originali dell'epoca di Federico II di Prussia, devolvendo l'incasso a favore dei comuni dell'Appennino parmense colpiti dalle frane. Molto distante il genere affrontato dal Stefania Rava quintet la sera di sabato 27 luglio presso il cortile del Castello di Torrechiara, un concerto dedicato alle musiche di Duke Ellington, integrando così anche il Jazz in un Festival che alterna le musiche più diverse, come osserviamo ancora nel successivo appuntamento di sabato 3 agosto, quando Carlo Piazza dirigerà musiche di Mozart e Haydn eseguite dai cameristi del celebre complesso del Maggio Musicale Fiorentino. Nell'ultimo spettacolo di sabato 10 agosto, infine i violisti Vittorio Ghielmi, Rodney Prada e la Caledonian Companion saranno alle prese con le antiche musiche d'Irlanda e di Scozia, musica celtica che conosce le proprie radici nei secoli XVII e XVIII, entrambi presso il cortile del Castello. Tutti i concerti sono alle ore 21.15, e saranno seguiti da degustazioni offerte agli spettatori dalle case vinicole della zona. [Paolo Franceschi] Info www.festivalditorrechiara.it.

A Colorno l'omaggio in danza a Verdi

A

ncora due gli appuntamenti realizzati in occasione del bicentenario verdiano e che dai primi di luglio animano il Giardino Storico della Reggia di Colorno. Il 16 alle 21 ci sarà uno spettacolo unico nel suo genere, che mette in scena il dialogo immaginario tra la musica di Verdi e le sonorità e i protagonisti della musica leggera dal titolo Verdi Pop. Il 3 agosto sarà invece la volta della danza con la Grand Suite Classique Verdiana, che saprà dare corpo, armonia, ritmo alle più amate arie operistiche. Lo spettacolo è realizzato con le coreografie del M° Marco Batti e vede sul palco i danzatori del Balletto di Siena e tra loro la brava étoile Giuseppe Picone. Linguaggi diversi, per dimostrare come le partiture di Verdi possano prendere molte forme e come, il genio musicale del Cigno di Busseto non smetta di essere fonte di ispirazione per ogni disciplina artistica. [M.L.] Info info@parmaoperart.it tel. 0521 1641083

Al Parco ex Eridania va in scena il jazz Appuntamenti in musica tutti i venerdì d'estate Jazz al Parco Ex- Eridania, un’aria piena di note musicali si diffonde all’ombra serale degli alberi. Questo è l’appuntamento ad ingresso gratuito ogni venerdì dell’estate appena iniziata, promossa da Comune, Barilla Center e Usl. Serate dedicate alla musica jazz e swing secondo un alternarsi di spettacoli e luoghi: il concerto vero e proprio sarà infatti anticipato da un pre spettacolo dalle 19 fino alle 19.45 presso la piazzetta centrale del Barilla Center, mentre alcuni ristoranti proporranno un menù aperitivo jazz ad un prezzo

speciale. Dalle 21 poi la serata musicale si sposta sotto la tettoia del Parco che offre agli artisti una location estiva per le loro esibizioni. Il cartellone è ricco e regala intrattenimenti musicale coinvolgenti e per tutti i gusti. Per il 19 luglio il pianista Leonardo Caligiuri, il sax Italo Dazi e il contrabbasso Antonio Menozzi presentano, con il Caligiuri Eletric Trio, “Il pianoforte, il contrabasso e la batteria”, il 26 luglio si potrà assistere alla performance dell’avvolgente voce di Riccardo Choiwa e del piano di Luca Savazzi con “Le atmosfere swing degli anni ‘50”, il 2 agosto sarà la volta del chitarrista Vincenzo Moramarco e del contrabbasso Giacomo Marzi con “Play the jazz”, il 30 agosto le esibizioni saranno impreziosite dal sapiente intervento musicale del duo jazz Alessia Galeotti e Michele Bianchi con “Cantare jazz”, il 6 settembre i Rosez Trio musicisti di riconosciuta esperienza, propongono “Swing, bossa & lounge” un intrigante repertorio in una raffinata chiave swing, bossa e lounge. [Cecilia Novembri] Info www.culturaparma.it

41 / il mese spettacoli


teatro&co

sull'ermo colle

T

orna dal 4 al 13 agosto Ermo Colle, il Palio Poetico Musicale dedicato alle arti e alla loro compenetrazione quest'anno incentrato sul tema del Tramandare, argomento dalle molteplici suggestioni. Le cinque compagnie selezionate per la XII edizione si esibiranno per trasmettere, consegnare, a volte anche restituire e dunque ricordare storie attraverso la poesia, il teatro, la musica, la danza, la filosofia e le arti visive. Invitati ad “abitare” le compagnie, il calendario Elena Guerrini "Orti Insorti" il 7 agosto a Sala Baganza; Sandra Mangini "Parfamul Strazilor" il 9 agosto a Langhirano; Compagnia Instabili Vaganti "L'eremita contemporaneo" il 10 agosto a Collecchio; Matutateatro con "Garbatella l'11 agosto a Ruzzano; Teatro Dallarmadio "Bestie Feroci Revolution" il 12 agosto a Orzale; il 13 agosto finale e premiazione a Lesignano.

dal 4 al 13 agosto il palio poetico musicale dell'estate. "tramandare" è il tema della XII edizione un luogo, e quindi a mettere in relazione il loro lavoro artistico, gli attori daranno vita ad un'originale "azione poetica". Quest’anno il festival si svolgerà nei comuni di Collecchio, Langhirano, Lesignano, Neviano, Sala Baganza, tra corti, sagrati e luoghi di grande fascino, di interesse storico, artistico e culturale, portando sulla scena anche la storia talvolta segreta dei luoghi che per la prima volta le compagnie andranno ad abitare con il teatro. Così a Torrechiara, al Parco delle Vigne della Trattoria Il Mulino o ancora al Giardino del Melograno della Rocca di Sala Baganza, e alla prestigiosa Villa Rodolfi a Ozzano Taro che il 4 agosto ospiterà “Un viaggio a Parma. Cronache, aneddoti e curiosità di visitatori stranieri in età borbonica" di e con Adriano Engelbrecht (resposabile del coordinamento artistico di Ermo Colle) insieme all'arpista Carla They: cronache e aneddoti sui duchi, sui fasti, e non, di corte, sulla vita culturale, ma anche sulle locande, la gente. Altro appuntamento, fuori concorso è lo spettacolo con Giancarlo Ilari a cura di Raffaella Ilari "Siate gentili con la mia vecchiaia!" azione antifascista di giornata. Al pubblico quindi il compito di decretare il vincitore del Premio del Pubblico, mentre la giuria, decreterà il primo premio del Premio della Giuria. Riconoscimenti anche per il miglior musicista o il miglior lavoro musicale del Palio. Info www.ermocolle.eu

Musica nei concorso di poesia e narrativa- io caseifici

S

Unplugged 2013, il primo tour acustico dei Negrita, partito lo scorso febbraio e conclusosi al prestigioso Teatro Arcimboldi di Milano, riprenderà il prossimo autunno. E a grande richiesta, la band porterà il loro show al Teatro Regio di Parma venerdì 15 novembre alle ore 21. Info biglietti e prevendite Arci Parma tel 0521-706214.

42 / il mese spettacoli

ta raccogliendo l’adesione di importanti autori provenienti da tutte le regioni italiane e anche dall’estero il nuovo Concorso Nazionale di Poesia e di Narrativa Va Pensiero … promosso dall’Associazione Culturale Famiglia Soragnese col patrocinio del Comune di Soragna. Il concorso si articola in tre sezioni: Sez. A: Poesia inedita in lingua a tema libero; Sez. B: Libro edito di poesia in lingua; Sez. C: Narrativa inedita in lingua a tema libero. In occasione del bicentenario della nascita del M° Verdi, viene assegnato un premio speciale di poesia inedita, sul tema: “Giuseppe Verdi, il personaggio, la musica, le opere”. La giuria è così composta: Marina Pratici (Presidente), Corrado Ajolfi, Manuela Bartolotti, Monica Borettini, Andreina Chiari Branchi, Isa Guastalla, Laura Olivieri, Rodolfo Vettorello. La premiazione avrà luogo domenica 13 ottobre 2013 presso la sontuosa Villa Castellina, vicino a Soragna. Gli elaborati dovranno essere indirizzati alla Coordinatrice del Concorso “Va Pensiero” - Viale Giuseppe Verdi n. 36, 43019 Soragna (Parma) - entro il 21 settembre 2013. Viene richiesto, a parziale copertura delle spese organizzative, un contributo di € 20,00 per ogni sezione. Info www.soragnavapensiero.com


art apart

Storie della prima Parma fino al 29 dicembre È stata prorogata fino al 29 dicembre la mostra Storie della prima Parma. Etruschi, Galli, Romani: le origini della città alla luce delle nuove scoperte archeologiche che ha tanto affascinato il pubblico da portare al Museo Archeologico Nazionale di Parma-Palazzo della Pilotta quasi 16 mila spettatori in pochi mesi. Si tratta di un avvincente percorso tra reperti e riproduzione a grandezza naturale dei siti, che dà una nuova lettura del ruolo di Parma in epoca preromana nell’ambito della regione emiliana occidentale, da sempre ‘terra di confine’ posta tra l’Etruria propria e le culture dell’Italia settentrionale (Veneti, Liguri, cultura di Golasecca), nonché punto di passaggio obbligato per le comunicazioni con i Celti d’Oltralpe. La mostra è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per le Antichità e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, con il fondamentale sostegno di Fondazione Cariparma e con il contributo del Comune di Parma. [M.L.] Info tel. 0521 233718 www.archeobo.arti.beniculturali.it/parma/index.htm

in breve

Linguaggi a confronto Art Gallery, fino al 27 luglio Fino al 27 luglio, all’Art Gallery (Borgo San Vitale 3, Parma) è allestita la mostra Linguaggi a confronto: otto artisti e otto diversi linguaggi si confrontano in questa esposizione che vuole proporre e testimoniare la multiforme varietà dell’arte di oggi. Street art, Espressionismo, Astrazione, Figurazione, Iperrealismo, correnti appartenenti storicamente a periodi diversi, universi artistici molto distanti fra loro e spesso perfino contrapposti, saranno i protagonisti di un dialogo fruttuoso e stimolante grazie alle opere di Mr Wany, Enrico Robusti, Paola Boni, Roberta Di Gregorio, Nicoletta Gamba, Margareta Lillieskold, Antonio Monteduro e Oscar Piovosi. Curatore dell’evento è Simone Viola. L’ingresso è libero. Info www.artcogallerie.it

il volto musicale d'italia

Alla Casa della Musica la mostra dedicata all'immagine di Verdi Prosegue l’omaggio che Parma offre al suo Verdi in occasione del bicentenario della nascita. Si intitola Verdi, il volto musicale dell’Italia. Forma e significato dell’immagine di Giuseppe Verdi nella stampa periodica dall’Ottocento a oggi la mostra allestita dalla Casa della Musica di Parma nella sua sede di Palazzo Cusani P.le S.Francesco 1 e dal CIRPeM che racconta, attraverso la galleria di una sessantina di ritratti che provengono da giornali e riviste che vanno dal 1846 al 2001, come la figura, e il volto di Verdi in particolare, siano stati utilizzati in una progressiva messa a fuoco della rappresentazione simbolica del personaggio. Tre le sezioni in cui è articolata l'esposizione a delineare tre differenti periodi: La vita (1846-1900), La morte (1901), La memoria (1902- 2001). L’ingresso è libero. [M.L.] Info www.lacasadellamusica.it

le ultime opere di nani tedeschi L'artista espone a Montechiarugolo fino all'11 agosto

Fino all’11 agosto le sale del Palazzo Civico di Montechiarugolo ospitano il mondo fantastico di Nani Tedeschi con una mostra che mette insieme tre tematiche differenti: l’Apocalisse, il Cantico dei Cantici e Rigoletto. Quest’ultimo tema, è un tributo che il pittore reggiano dedica a Verdi, con due ritratti e un gruppo di venti disegni su carta che raffigurano i protagonisti di una delle più popolari opere del Cigno di Busseto. Al primo piano sono esposte invece le 14 tavole del Cantico dei Cantici, un canto nuziale che narra in versi l'amore tra uomo e donna in tutte le sue dimensioni. La Sala del Consiglio ospita il vero “cuore” della mostra: in anteprima assoluta a livello nazionale il pubblico avrà modo di ammirare le 32 tavole dell’Apocalisse l'ultimo libro del Nuovo Testamento. Le tavole sono eseguite con tecniche miste: inchiostro, collage, acquarello. [M.L.] Info www.comune.montechiarugolo.pr.it

Teheran in mostra Parco Nevicati, dal 23 agosto Da non perdere la mostra allestita a Collecchio a Villa Soragna (Parco Nevicati) dal 23 agosto al 7 settembre e che rientra nell’attività del Collecchio Film Festival. Si intitola Biglietti di sola andata da Teheran: echi di rivolta, voci dall’esilio ed è curata dall’associazione Bomba di riso e vede insieme le fotografie delle rivolte del 2009 realizzate da Pietro Masturzo, le vignette di Mana Neyestani e Kianoush Ramezani due tra i più celebrati autori satirici iraniani per la prima volta in Italia e i documenti video di Martina Castigliani e Francesco Alesi. Tema della mostra è l’esilio (in questo caso dall’Iran) un viaggio che si compie una sola volta e in un’unica direzione ma che non smette mai di tornare con il pensiero, l’immaginazione, la parola, la rabbia sui propri passi. Info www.bombadiriso.it

©Pietro Masturzo

43 / il mese spettacoli


44

cinema

AGENDA

sabato

incontri

27/07

ore 21.15 - Torrechiara tel. 0521 355009

musica

sagre/feste

natura

teatro

26/07

venerdì

stefania rava quintet sabato

20

Viva la libertà

di Roberto Andò Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

anna karenina

di Jo Wright Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

IN PROVINCIA LUIS BACALOV ANNA MARIA CASTELLI

La meravigliosa avventura del Tango "Festival Renata Tebaldi" Cortile del Castello di Torrechiara, ore 21.15 tel. 0521 355009

domenica

21

passioni e desideri

di Fernando Meirelles Arena Estiva Cinema Astra ore 21.30 tel. 0521 960554

anna karenina

di Jo Wright Arena Estiva Cinema d'Azeglio ore 21.30 tel. 0521 281138

IN PROVINCIA

TANIA BUSSI, soprano – L’ESTRO ARMONICO, quartetto d’archi "Musica in Castello" Fontanellato, Fraz. Priorato, chiesa di San Benedetto, ore 21.30 tel. 380 3340574

18e20: La scrittura ieri, oggi e domani

con Gianni Biondillo, Deborah Gambetta, Daniele Cobianchi Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme ore 18.20 tel. 0524 580211

lunedì

22

la scelta di barbara

di Christian Petzold Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

zero dark thirty

di Kathryn Bigelow Arena Estiva Cinema d'Azeglio ore 21.30 tel. 0521 281138

ore 21.30 - Arena Estiva Astra tel. 0521 960554

CAPPELLO A CILINDRO di Mark Sandrich (1935) "Da Ginger a Fred" Casa della Musica, ore 21 tel. 0521 031170

UNA CANTINA PIENA DI RUMORE

L'autobiografia dell'uomo che inventò i Beatles con Robi Bonardi, accompagnato dalla chitarra e dalla voce di Marco Sicuri Libreria Feltrinelli ore 18 tel. 0521 237492

martedì

23

A Royal week end

di Roger Michell Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

una famiglia perfetta

di Paolo Genovese Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

IN PROVINCIA

Verdi c'è!

Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna Roberto Recchia, voce recitante Valentina Vitti, soprano Yung Seung Hwan, tenore Alessandro Nidi, direttore e arrangiamenti Corte civica Bruno Agresti, Traversetolo, ore 21.30 tel 0521 200145

mercoledì

24

la parte degli angeli di Ken Loach Arena Estiva Cinema Astra ore 21.30 tel. 0521 960554

i giardini della paura

ore 20.30 Il cavaliere errante di Francesco Barilli a seguire Antropophagus di Joe D’Amato Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

NON DITE ALLA MAMMA CHE FACCIO LA SEGRETARIA presentazione del libro di Debora Attanasio Libreria Feltrinelli, ore 18 tel. 0521 237492

Il giardino racconta PAROLE E SASSI

di Collettivo Progetto Antigone per bambini dagli 8 ai 10 anni Palazzetto Eucherio Sanvitale, Tempietto d’Arcadia, ore 19 tel. 0521 992044

lincoln giovedì

25

quartet

di Dustin Hoffman Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

il grande gatsby

di Baz Luhrmann Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

BELLAS MARIPOSAS di Salvatore Mereu "Accadde Domani" Cinema Edison, ore 21.30 tel. 0521 964803

Cabaret

di Bob Fosse (1972) "Da Ginger a Fred" Casa della Musica ore 21 tel. 0521 031170

Parma canta Dalla

concerto-tributo a Lucio Dalla con Simone Valeo e Mara Mazzieri, il chitarrista Daniele Morelli, il bassista Mirco Reggiani, il batterista Helder Stefanini e il sassofonista Emiliano Vernizzi Euro Torri di Parma, ore 21

IN PROVINCIA Il grande Gatsby

di Baz Luhrmann Parco Nevicati di Collecchio ore 21.30 tel. 339 8510863

oltre il giardino

Tomaso Montanari: Riprendiamoci l’arte conduce Luca Sommi Reggia di Colorno ore 21.15 tel. 0521 313790

venerdì

26

lincoln

di Steven Spielberg Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

la grande bellezza

di Paolo Sorrentino Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

luglio Luca Savazzi & Riccardo Choiwa “Le atmosfere swing degli anni ‘50” Parco Ex Eridania ore 21


segnalazioni spettacoli@edicta.net

luglio/agosto

IN PROVINCIA Accademia dei Serenati Barbara Zanichelli, Soprano

L'apoteosi del Barocco - Musica alla corte di Federico il Grande "Festival Renata Tebaldi" concerto per l'Appennino Sala Dei Tartari Comune di Langhirano ore 21.15 tel. 0521 355009

ARTISTIKA

Notte Bianca di Traversetolo ore 22 spazio alle band emergenti, ospiti i Me, Pek e Barba tel. 0521 313300

sabato

27

argo

di Ben Affleck Arena Estiva Cinema Astra ore 21.30 tel. 0521 960554

la grande bellezza

di Paolo Sorrentino Arena Estiva Cinema d'Azeglio ore 21.30 tel. 0521 281138

IN PROVINCIA i concerti della via lattea Tempus Fugit Musica rinascimentale Caseificio Sociale Coduro, ore 21 tel. 0522 392137

STEFANIA RAVA QUINTET

A date with the Duke - Omaggio a Duke Ellington "Festival Renata Tebaldi" Cortile del Castello di Torrechiara, ore 21.15 tel. 0521 355009

Armonie e Sapori: aperitivo con delitto

Castello di Varano Melegari, ore 19 i cibi delle nostre terre da assaporare con musica dal vivo tel. per prenotazioni 0525 400021

domenica

28

il matrimonio che vorrei

di David Frankel Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

la migliore offerta

di Giuseppe Tornatore Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

IN PROVINCIA 18e20: Storia, giornalismo e letteratura

con Marcello Simoni, Luca Ponzi, Eliselle Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme, ore 18.20 - tel. 0524 580211

lunedì

29

Un sapore di ruggine e ossa di Jacques Audiard Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

il lato positivo

di David O. Russell Arena Estiva Cinema d'Azeglioore 21.30 tel. 0521 281138

Romeo & Giuliet

di Baz Luhrmann (1996) "Da Ginger a Fred" Casa della Musica ore 21 tel. 0521 031170

martedì

30

To be or not to be

di Ernst Lubitsch Arena Estiva Cinema Astra ore 21.30 tel. 0521 960554

buongiorno papà

di Edoardo Leo Arena Estiva Cinema d'Azeglio, ore 21.30 tel. 0521 281138

mercoledì

31

viaggio sola

di Maria Sole Tognazzi Arena Estiva Cinema Astra, ore 21.30 tel. 0521 960554

i giardini della paura

Paura di Antonio e Marco Manetti Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

IN PROVINCIA

Verdi & Wagner

Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna Andrea Fornaciari da Passano, direttore Corte civica Bruno Agresti, Traversetolo ore 21.30 tel 0521 200145

giovedì

1 agosto

ginger e fred

(1986) omaggio a Federico Fellini "Da Ginger a Fred" Casa della Musica ore 21 tel. 0521 031170

IN PROVINCIA

Tutti contro tutti

di Rolando Ravello Parco Nevicati di Collecchio ore 21.30 tel. 339 8510863

venerdì

2 agosto

Vincenzo Moramarco & Giacomo Marzi “Play the jazz” Parco Ex Eridania ore 21

IN PROVINCIA

ARTISTIKA

concerto di Albert Ray Traversetolo tel. 0521 313300

sabato

3 agosto

IN PROVINCIA oRCHESTRA SINFONICA A FIATI “ALPE ADRIA” Direttori J. R. P. Vilaplana / J. De Meji "Musica in Castello" Zibello, piazza Guareschi ore 21.30 tel. 380 3340574

45

i concerti della via lattea

Donadelli - Tagliata Duo Musiche tradizionali emiliane Museo del Parmigiano Reggiano Soragna ore 21 tel. 0522 392137

I CAMERISTI DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

"Festival Renata Tebaldi" Cortile del Castello Di Torrechiara ore 21.15 tel. 0521 355009

Grand Suite Classique Verdiana con l'étoile Giuseppe Picone coreografie del M° Marco Batti Reggia di Colorno ore 21 tel. 393 0935075

domenica

4 agosto

IN PROVINCIA QUARTETTO “SAXOFOLLIA”

Direttori J. R. P. Vilaplana / J. De Meji "Musica in Castello" Salsomaggiore Terme, Loc. Salsominore, Le Saline ore 21.30 tel. 380 3340574

Un viaggio a Parma. Cronache, aneddoti e curiosità di visitatori stranieri in età borbonica

di e con Adriano Engelbrecht e l'arpista Carla They "Ermo Colle", Villa Rodolfi, Ozzano Taro www.ermocolle.eu

18e20: L'isola dell'angelo caduto con Carlo Lucarelli, Adolfo Margiotta, Giampiero Rigosi Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme ore 18.20 tel. 0524 580211

mercoledì

7 agosto

i giardini della paura Sinister di Scott Derrickson Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

IN PROVINCIA orti insorti

di Elena Guerrini "Ermo Colle", Giardino del Melograno della Rocca di Sala Baganza www.ermocolle.eu

giovedì

8 agosto

IN PROVINCIA Il cacciatore di giganti di Bryan Singer Parco Nevicati di Collecchio ore 21.30 tel. 339 8510863

venerdì

9 agosto

IN PROVINCIA cesare picco

"Musica in Castello" Fidenza, corte delle feste di Palazzo Orsoline, ore 21.30 tel. 380 3340574


46

AGENDA

cinema

11/08

domenica

Parfamul Strazilor di Sandra Mangini "Ermo Colle", Langhirano www.ermocolle.eu

Armonie e Sapori:aperitivo in terrazza Assaporando – Degustazioni d’autore Castello di Varano Melegari, ore 19 i cibi delle nostre terre da assaporare con musica dal vivo tel. per prenotazioni 0525 400021

sabato

10 agosto

IN PROVINCIA ROBERTA BIAGIARELLI – Alen Abdagic, baritono - Max Jurcev, fisarmonica

"Musica in Castello" Varano de’ Melegari, Castello Pallavicino, ore 21.30 tel. 380 3340574

ANTICHE MUSICHE D'IRLANDA E SCOZIA

Vittorio Ghielmi - Rodney Prada & Caledonian Companion "Festival Renata Tebaldi" Cortile del Castello Di Torrechiara, ore 21.15 tel. 0521 355009

L'eremita contemporaneo Compagnia Instabili Vaganti "Ermo Colle", Collecchio www.ermocolle.eu

domenica

11 agosto

IN PROVINCIA ricky gianco

"Musica in Castello" Bore, Parco Ex Colonia Leoni, ore 21.30 tel. 380 3340574

Garbatella

di Matutateatro "Ermo Colle", Ruzzano www.ermocolle.eu

18e20: La Storia siamo noi

con Gabriele La Porta, Monica Zornetta, Stefano Zurlo Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme, ore 18.20 - tel. 0524 580211

lunedì

12 agosto

IN PROVINCIA Bestie Feroci Revolution Teatro Dallarmadio "Ermo Colle", Orzale www.ermocolle.eu

musica

sagre/feste

natura

teatro

14/08i giardini della paura

mercoledì

ricky gianco

ore 21.30 - Bore tel. 380 3340574

incontri

ore 21 - Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

martedì

13 agosto

IN PROVINCIA

ermo colle

serata conclusiva e premiazioni Lesignano de' Bagni www.ermocolle.eu

mercoledì

14 agosto

i giardini della paura La cosa di John Carpenter Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

sabato

17 agosto

IN PROVINCIA ANDREA VILLANI – Francesca Biondi, voce – J. Sintoni, chitarra "Musica in Castello" Bore, Parco Ex Colonia Leoni ore 21.30 tel. 380 3340574

domenica

18 agosto

IN PROVINCIA 18e20: Il romanzo storico e altra scrittura

la cosa

venerdì

23 agosto

IN PROVINCIA collecchio video film festival

ore 21 proiezioni film e documentari in concorso ore 23.30 Magic trip: Ken Kesey’s Search For A Kool Place di Alex Gibney & Alison Ellwood Parco Nevicati, Collecchio, ore 21 tel. 3381602350

sabato

24 agosto

IN PROVINCIA collecchio video film festival

ore 21 proiezioni film e documentari in concorso ore 23.30 Magic trip: Apocalypse now di Francis Ford Coppola Parco Nevicati, Collecchio, ore 21 tel. 338 1602350

domenica

25 agosto

IN PROVINCIA collecchio video film festival

ore 21 proiezioni film e documentari in concorso ore 23 premiazioni Parco Nevicati, Collecchio, ore 21 tel. 338 1602350

18e20: Letteratura, discepoli e maestri

con Carlo A. Martigli, Alfredo Colitto, Elisabetta Miari Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme, ore 18.20 tel. 0524 580211

con Raul Montanari, Mauro Marcialis, Romano de Marco Gazebo di Viale Romagnosi, Salsomaggiore Terme, ore 18.20 tel. 0524 580211

Armonie e Sapori:aperitivo in terrazza

Armonie e Sapori:aperitivo in terrazza

Aria– Sapori, profumi e musiche frizzanti Castello di Varano Melegari, ore 19 i cibi delle nostre terre da assaporare con musica dal vivo tel. per prenotazioni 0525 400021

mercoledì

21 agosto

i giardini della paura

Le streghe di Salem di Rob Zombie Giardini di San Paolo tel. 0521 031035

giovedì

22 agosto

IN PROVINCIA collecchio video film festival Slow food story di Stefano Sardo giornata di apertura Parco Nevicati, Collecchio ore 21 tel. 338 1602350

Passioni – Gusti e musiche travolgenti Castello di Varano Melegari, ore 19 i cibi delle nostre terre da assaporare con musica dal vivo tel. per prenotazioni 0525 400021

lvenerdì

30 agosto

Alessia Galeotti & Michele Bianchi “Cantare jazz” Parco Ex Eridania, ore 21

sabato

31 agosto

IN PROVINCIA IMPERFECT DANCERS COMPAGNIA BALLETTO90

Coreografie di Walter Matteini "Musica in Castello" Fontanellato, cortile Rocca Sanvitale, ore 21.30 tel. 380 3340574


www.volkswagenservice.it

Preferiamo ripetervelo: siamo aperti anche ad agosto.

PerchĂŠ la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen. Volkswagen Service.

Autocentro Baistrocchi S.p.A. Via San Leonardo, 146/a Parma Tel. 0521 779611 www.baistrocchi.it

IL MESE PARMA 171  

Il mensile di Parma e Provincia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you