__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 35

sa lute

la

cromopuntura La cromopuntura è una tecnica indolore, non invasiva attraver attraverso la quale si irradia luce colorata su punti e zone specifiche del corpo, con sequenze precise ed individuali. Si prende cura della totalità dell’individuo, lavorando a tutto tondo sul suo fisico, ma anche su psiche ed energia. testo Stéphanie Castiglioni Scatizza - stephanie@illustrazione.ch

M

i avvicino questa volta a una tecnica che, fino ad oggi, mi era totalmente sconosciuta. Una prima infarinatura la trovo come sempre in rete e le informazioni m’incuriosiscono parecchio. Leggo che la cromopuntura fa parte della Medicina Esogetica che implica un sistema diagnostico e terapeutico basato sia sulle più antiche tradizioni mediche, orientali e occidentali, dall’agopuntura cinese alla Kabala, sia attraverso la valutazione delle più recenti scoperte della fisica quantistica e della fisica legata alla medicina che, in una sorta di sintesi mirabile, consentono di prendersi cura della persona nella sua interezza. Per interezza i cromopunturisti intendono non soltanto l’intera presenza del corpo e dei suoi organi, ma anche della sfera psico-emotiva, energetica e della coscienza profonda. Proseguendo le letture scopro che si tratta di una terapia dolce, non invasiva (e questo mi piace), basata sui meridiani dell’agopuntura, che viene consigliata soprattutto in caso di cefalee, artriti, dolori cronici, menopausa… Non mi resta che scoprirne di più! Mi rivolgo al Centro di Cromopuntura Ranj a Viganello dove mi attende Roberta Ravizza, terapista complementare in cromopuntura riconosciuta EMR.

Vengo accolta in un ambiente tranquillo e confortevole e Roberta mi fa subito accomodare per fare due chiacchiere e stilare una prima anamnesi. È un periodo in cui sento molta stanchezza fisica e mentale, dormo male e decisamente, aldilà dei miei soliti, fastidiosi dolorini, in questo momento la mia priorità è il rilassamento. Roberta mi propone “la maschera colorata”, spiegandomi che questo trattamento porta notevoli benefici, nonostante rientri in quel ramo della cromopuntura cosiddetto “estetico”. “In questo caso la cromopuntura è applicata alla cura della pelle ma nel contempo”, spiega Roberta, “è molto di più perché oltre a donare luce al viso, rilassare i lineamenti, aumentare l’ossigenazione tissutale e l’irrorazione sanguigna a livello cerebrale porta tranquillità, rilassamento, deacidificazione dei tessuti del corpo, stimolazione del deflusso linfatico e, non da ultimo, scioglie tensioni interiori, blocchi della psiche, rendendo spesso la persona più consapevole delle cause dei propri problemi, aiutandone l’elaborazione.

«Si tratta

di una terapia dolce non invasiva»

ILLUSTRAZIONE TICINESE 01-15

>

35

Profile for Tredicom SA

Illustrazione Ticinese n. 1 - 2015  

Illustrazione Ticinese n. 1 - 2015

Illustrazione Ticinese n. 1 - 2015  

Illustrazione Ticinese n. 1 - 2015

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded