Issuu on Google+

ilGrilloParlante

ilGrilloParlante - XVII, 1

ICS via Tolstoj - Desio

Anno XVII, numero 1 - 15 ottobre 2013

pagina 1

Istituto Comprensivo Statale via Tolstoj scuola dell’Infanzia - Primaria - Secondaria di 1°g Desio

La novità,

i diari

Ora tocca a … noi

C

la scuola Q uest’anno (non sappiamo esatta-

arissimi lettori

ilGrillo è finalmente tornato!! Ha compiuto 17 anni. Vi aspettano nuove ed interessanti notizie raccontate dai ragazzi di 2^A e B, 3^A e B. Ogni numero parlerà di svariate tematiche come ad esempio lo spettacolo, la moda, lo sport ma soprattutto fatti importanti dentro e fuori scuola visti dagli occhi di noi ragazzi. IlGrillo uscirà in giornate o occasioni importanti come le riunioni o gli spettacoli di canto, più semplicemente ogni volta che i genitori verranno a scuola. Speriamo di partire con il piede giusto anche quest’anno e che questo numero sia di vostro gradimento!! D. Monguzzi & A. Novati, 2^A D. Puleri, 3^B

Attualità

xTni’s time banking

A

lcuni ragazzi di 3^B hanno deciso di farsi promotori di un'iniziativa, che integra “FareinComunE”, ma che è una cosa totalmente diversa. “xTni's time banking” consiste nel dedicare del tempo ad altri, anche solo un'ora, per svolgere attività che sappiamo fare bene, in cambio non ci sarà dato denaro, ma il tempo e l'attività di un'altra persona che può aiutarci a fare qualcosa che noi non riusciamo a svolgere. A questo progetto si dedicheranno degli spazi e-

xtrascolastici dentro e fuori la scuola; prossimamente saremo più chiari e

mente il perché …) non ci ha dato il diario scolastico: di conseguenza abbiamo dovuto comprarlo noi! Gli studenti sono stati molto contenti soprattutto perché nei diari da loro acquistati c’erano barzellette alla fine di ogni pagina che facevano morire dal ridere! Ci sono però anche degli svantaggi, come quello che in alcuni diari manca la parte in cui scrivere i voti ed anche quello del prezzo: in questi tempi di crisi bisogna aggiungere il costo del diario alle spese scolastiche … I diari più scelti dai ragazzi (come risulta da un veloce sondaggio tra i compagni) sono: Comix, Seven, Smemo, Lonsdale e Invicta. P. Ambros, R. Crespi, A. D’Alessandro & S. Scarfone - 2^B L. Marrone - 2^A

(continua a pagina 4)

ALL'INTERNO

2

Anno nuovo serrature vecchie

2

Inizio della scuola: ...

3

Life Skills con la testa tra le nuvole

4

La fabbrica di cioccolato

4

La piramide rossa (Continua a pagina 4)


pagina 2

ICS via Tolstoj - Desio

ilGrilloParlante - XVII, 1

scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla

Anno nuovo serrature vecchie

B

entornati a tutti i ragazzi … o meglio, a quelli di prima

Ben arrivati!

Siamo certi che siate stati accolti al meglio nella nostra scuola, ma purtroppo crediamo che anche voi abbiate avuto modo di constatare che ci sono alcuni inconvenienti. Pensiamo che vi siate accorti che le serrature dei bagni sono rotte o addirittura inesistenti. Segnaliamo questo problema dall'anno scorso, ma forse abbiamo parlato con le persone

privacy. Si ha sempre paura dei più grandi, anche perché non sempre c'è il compagno disponibile a tenerti chiusa la porta. Con questo articolo vogliamo segnalare al Comune di Desio il problema, sperando che il Dirigente Scolastico o il Sindaco sbagliate. intervengano. Durante l'intervallo, crediamo sia La redazione ringrazia in anticipo. così soprattutto per gli alunni di S. Moroni - 2^B & prima, non ci si fida ad andare in A. Monteforte, A. Silva, bagno: senza chiudersi non c'è & S. Cannarozzi - 3^B

gli studenti potrebbero dire di negativo riguardo alla scuola, in fondo l’inizio dell’anno potrebbe anche essere piacevole: senza la scuola non apprezzeremmo così tanto le vacanze! Per noi studenti sarà anche un traurauma. Questa è la risposta della maggior parte ma, ma dal punto di vista dei genitori l’inizio della degli alunni ma forse i “primini” potrebbero scuola … è sicuramente una liberazione! avere un’altra opinione: per esempio potrebbero riF. Basili - 2^B, D. Marino & S. Moskwa - 3^A sponderti che finalmente si sentono grandi e responsabili … Questa positiva sensazione scompare in ilGrilloParlante fretta e ti ritrovi ad iniziare la seconda vivendola cosostiene progetti me l’ennesimo trauma! Nonostante tutto quello che in Camerun

Inizio della scuola: un trauma o una liberazione?

T

Perché trasferirsi a Londra?

N

on è facile decidere di trasferirsi in un altro paese, staccarsi dagli amici di sempre, dai famigliari, dal proprio quotidiano che ormai conosciamo a memoria e che ci dà sicurezza. Molti giovani però prendono in considerazione diversi punti di vista e per questo trascorrono parte della loro vita all'estero. Una città molto gettona è Londra, per la facilità di inserimento

può andare per studiare o semplicemente per imparare un po' di inglese. Andare lontano dalla famiglia serve anche per diventare un po' autonomi e abituarsi alla vita adulta. Londra è una città per vivere, indipendentemente dal fatto che si studiare, lavorare … si può dire parli più o meno bene l'inglese. altrettanto dell'Italia? A Londra è abbastanza semplice Davide Marone trovare lavoro, ma soprattutto ci si & Simone Cannarozzi - 3^B


ilGrilloParlante - XVII, 1

ICS via Tolstoj - Desio

pagina 3

scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla

Life Skills: con la testa … tra le nuvole!!!

N

ei primi giorni di ottobre la 3^B ha partecipato ad un'uscita didattica di due giorni inerente al progetto “life skills”. Il progetto “life skills”, che significa “abilità per la vita”, è un percorso che stiamo seguendo dal primo anno con i professori Como e Corti, e mira a farci ragionare insieme, lavorare in gruppo, discutere e confrontarsi. L'obbiettivo di questo cammino è di riflettere su di noi e sulle abilità che potranno esserci utili per la vita quotidiana.

TORNEO DI BILIARDINO ppena arrivati alla residenza “La Montanina” ci siamo subito accomodati con valigie e borsoni e abbiamo notato che la struttura era munita di biliardino, abbiamo così iniziato a fare delle squadre e delle partite. Dopo di che al pomeriggio abbiamo organizzato un torneo che è stato vinto dai professori Como e Corti. Il giorno seguente abbiamo organizzato un altro torneo che per fortuna è stato vinto da due nostri compagni, altrimenti chi avrebbe “contenuto” i due prof!!!!!!

A

C. Romeo - 3^B

prendere confidenza con le strutture del parco. Successivamente abbiamo iniziato i veri percorsi, partendo dal verde e arrivando al rosso. Il nero non era possibile farlo perché era vietato ai minori di 16 anni. Alcuni hanno fatto solo il percorso verde da 5m, tutti eravamo un po' terrorizzati e anche molto tesi. Tutti però abbiamo cercato di superare i nostri limiti, di mettere in campo le nostre capaA. Carlet & A. Mingotto - 3^B cità e di ragionare sulle strategie migliori da adottare. l giorno 3 ottobre 2013 ci siamo incamminati Questa esperienza ci ha fatto divertire molto e verso il "Parco avventura Resinelli". soprattutto ci ha fatto superare le nostre paure. Gli addetti ci hanno imbragato e, dopo aver fatM. Fava & R. Bramante - 3^B to una foto ricordo tutti assieme, ci hanno spiegato come si utilizzano i moschettoni e la carrucola. A questo punto abbiamo iniziato il percorso di prova alto 1,5 m circa, che doveva servirci per

I

ilGrilloParlante sostiene progetti in Camerun


pagina 4

ICS via Tolstoj - Desio

ilGrilloParlante - XVII, 1

scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla scuola DALLA SCUOLA dalla xTni’s time banking (Continua da pagina 1)

vi spiegheremo tutto con più precisione. Fin da ora vi invitiamo a prendere in considerazione l'iniziativa, certi che vorrete parteciparvi condividendo il vostro tempo. G. La Rosa - 3^B

La fabbrica di cioccolato The Kane Cronicles La piramide rossa

Q

uesto libro parla di un bambino di nome Charlie Bucket che vince una visita guidata alla Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka. Il giorno della visita si reca davanti al cancello della fabbrica e conosce gli altri quattro bambini vincitori. Nel corso della visita i bambini spariscono rimanendo vittime dei loro vizi o delle loro colpe. Alla fine rimane solo Charlie Bucket, durante il viaggio sul grande ascensore di cristallo Willy Wonka gli svelerà che … questo non posso dirlo!!! Questo libro mi è piaciuto molto e secondo me è meglio del film, perché narra entrando molto più nei particolari, arricchendo così la storia. Consiglio questo libro alle persone a cui piace leggere e lasciarsi coinvolgere dall'avventura …

V

i consiglio questo libro: è un romanzo di avventura ma anche fantasy. È adatto a ragazzi dagli 11 ai 13 anni. L’autore, Rick Riordan, racconta la storia di due fratelli apparentemente normali che scoprono di provenire da una famiglia un po’ strana; cresciuti separatamente dopo la morte della madre (Carter col padre e Sadie con i nonni materni) dopo anni si ritrovano per cercare il padre scomparso in un’esplosione al British Museum. Dovranno rifugiarsi in casa dello zio per scoprire la verità sulla loro famiglia e affronteranno persone molto strane ed esseri non umani prima di riuscire nella loro impresa … G. Ardia - 2^B

M. Gili - 2^A

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE via Tolstoj – DESIO

Daniele Marino Davide Monguzzi

scuola dell’Infanzia, Primaria & Secondaria 1° grado

Davide Puleri Francesco Basili

IL GRILLO PARLANTE

Giacomo La Rosa

anno XVII^ numero 1

Luca Marrone

redazione presso scuola secondaria di 1° grado - Sandro Pertini

2^ A - B & 3^ A - B composta da

Alessia Carlet

Arianna Mingotto

Alessio D'Alessandro Alice Monteforte Beatrice Giussani Alice Savio Andrea Novati Chiara Pollastri Ardia Gabriele

Manuel Fava Martina Gili Michela Pesarin Petro Ambros Raffaele Scorza

Riccardo Bramante Simone Cannarozzi Arianna Silva Simone Scarfone Stefano Moroni Carmelo Romeo Swami Ilardi Szymon Moskwa Crespi Riccardo


numero 1, anno XVII - ilGrilloParlante