Page 1

uN AGENTE REALE È SEMPRE CON TE. Chiedigli come proteggere il tuo mondo.

Agenzia di Vasto Bolognese Annalisa, Cristofano Maria, Bolognese Agostino Venanzio S.a.s. Corso Mazzini 31/A - int. 5 - 66054 Vasto (CH) tel. 0873 362323 - fax 0873 364528

Chi cerca qualità e servizio prima o poi ci incontra

Gi-tre

Corso Mazzini, 627/9 - 66054 VASTO (Ch) -

Tel. 0873.391378-43 REALE_istitVASTO_5_5x6_5.indd 3-03-2008 Anno 05 - numero 15 - 4000 copie in distribuzione gratuita - web: www.periodicoilgrillo.com - mail: redazione@periodicoilgrillo.com - 16 aprile 2011 S.1 Bernardette

Roby Santini al Terzo capitolo di ‘Ragazzo di Campagna’ A pagina 3

Violenza sulle donne, segnalazioni allo sportello SAVE

L’angolo del Barman, la Pina Colada

San Salvo - A pagina 3

William Menna - A pagina 4

Oltre 400 candidati per 24 posti da consigliere

Lettere dal Nuovo Polo di Davide D’Alessandro

Facce nuove

di Giuseppe La Rana VAST. L’esercito di oltre 400 candidati è partito alla volta di soli 24 posti da consigliere. A

pensarci, sembra quasi un concorso pubblico, se non fosse che non basta segue in quarta

Ex Scuole, scoperte le responsabilità

Dalla relazione spuntano i nomi di Tagliente e Mastrovincenzo di Tiziana Lalla

Per ricostruire la vicenda della permuta degli ex-palazzi scolastici di Corso Nuova Italia, attualmente di proprietà del comune solo per il 45%, sono state ascoltate due relazioni, una di centrodestra, l’altra di centro sinistra. Sono emersi particolari “sconcertanti”,come ha sottolineato Stefano Moretti, in un comunicato stampa, “Grazie a Tagliente abbiamo pagato i corridoi e gli androni la bellezza di 5.500.000 lire al metro quadro. segue in seconda

15:03:58

INIZIATIVE

FEE: Pesca sportiva nel Lago Verde

Cari cittadini, non ho n u l l a contro chi si è già candidato a qualcosa e magari è stato anche eletto, ma ho una grande predilezione (soprattutto in questi tempi di passioni tristi, di disaffezione dei cittadini verso la politica), per chi non è stato mai candidato segue in seconda

VASTO

Elezioni, scegliere ‘chi’ e non ‘cosa’

Con immenso piacere comunico che il Consiglio Direttivo dell’Eco-Schools Abruzzo ha previsto che il 25 aprile e il 1 maggio 2011 segue in seconda

di Michele Spadaccini

Una mia opinione ed un appello ai vastesi sul prossimo rinnovo della Ammministrazione a Vasto. Tutti i candidati e tutte le liste contisegue in terza

vatura o nuper a

Corso Mazzini, 10 Tel. 0873/362712 - 66054 Vasto (Ch) -


2

www.periodicoilgrillo.com

VASTO - SEGUE DALLA PRIMA

Segue dalla prima

Ex scuole, scoperte le responsabilità Inoltre quando si é proceduto alla ripartizione tra la ditta Edmondo ed il Comune i conteggi sono stati fatti sui metri quadri e non sul valore avvantaggiando non di poco l’impresa a danno dell’ente pubblico.” La vicenda risale all’epoca dell’Amministrazione Tagliente: ciò che il centrosinistra ha contestato è la realizzazione non a regola d’arte dei palazzi e il mancato controllo da parte dell’allora assessore all’urbanistica Nicola Mastrovincenzo dei lavori della ditta Edmondo di Francavilla. Una fotografia sul Consiglio di ieri. La minoranza abbandona l’aula perché il provvedimento non presenta i requisiti d’urgenza e indifferibilità, necessari in questo periodo pre-elet-

torale, mentre il centro sinistra approva parte del documento: due delle tre proposte portate i Consiglio, vale a dire l’immediata ricognizione dello stato degli edifici e mai eseguito collaudo, al fine di contestare all’Impresa Edmondo di Francavilla, precise responsabilità per “gravi difetti”nonchè il mancato pagamento degli oneri di urbanizzazione al Comune di Vasto. Per la minoranza erano presenti Etelwardo Sigismondi, Manuele Marcovecchio, Francesco Paolo D’Adamo e Guido Giangiacomo. A favore 12 consiglieri di centrosinistra, astenuti Luigi Marcello (ex Pdl), Baiocco (Fli) e Di Paolo (Api) La ciliegina sulla torta e relativo

Facce nuove

brindisi di addio alla politica, l’ha fatta trovare Riccardo Alinovi,nella sala del Gonfalone, con un’ironica scritta”Un saluto al sindaco e ai consiglieri, augurandovi vita Prosperosa, Tagliente, Forte e con la benedizione di un prete”. La politica fatta così non si può che definire grottesca. Ha ragione il Vescovo Bruno Forte quando parla di mancanza di serietà negli uomini che fanno la politica oggi e invita i giovani a mettersi in gioco (Laboratorio della fede, 10 aprile 2011, Vasto). Queste prossime elezioni invitano tutti a votare per volti giovani e puliti, non incartapecoriti dall’avidità del potere e dei giochi dietro le quinte. Vedremo.

INIZIATIVE - SEGUE DALLA PRIMA

FEE: Pesca sportiva nel Lago Verde sarà possibile praticare la pesca sportiva all’interno del “Lago Verde”, sito alla Contrada Pili del comune di Atessa, con annessa la “Masseria Didattica” in fase di ampliamento, versando la sola quota fissa senza ulteriori spese. Il lago è popolato da numerose varietà di pesci (Amur, Carpa, Pesce Persico, Storione,Trota Fario, Trota Gialla) e costeggiato da ampi spazi verdi.

In quell’occasione, inoltre, verrà attivato un punto di ristoro. L’ingresso è aperto a tutti coloro che prenoteranno contattando i seguenti recapiti telefonici: 348.7133238 ovvero 329.8850535. Per tutelare l’equilibrio faunistico si potrà pescare illimitatamente esemplari di trote, mentre per le tinche, carpe e storioni la quantità da pescare è limitata all’unità. All’interno della “Masseria Didattica” presto le scolaresche potranno fruire di visite didattiche, con lezioni tenute da parte di esperti e personale specializzato dell’Associazione, attraverso la proposizione di materie ambientali. E’ prevista, inoltre, l’organizzazione di convegni e meeting di carattere culturale e ambientale.

a nulla, per chi ha deciso per la prima volta di impegnarsi per la nostra amata Vasto. Io sono uno di questi, ma non conta. Voglio dedicare queste righe a chi ha sentito il bisogno, la necessità e l’urgenza di esserci, di abbracciare il senso più alto e nobile della politica, di aderirvi senza interessi particolari, ma con un unico grande interesse: servire! Non ci crede più nessuno a questo verbo, perché in tanti, negli ultimi decenni, l’hanno sconfessato. Eppure, è l’unico verbo della politica. Servire il pubblico, servizio pubblico. Ambire a ricoprire un ruolo non per conquistarne un altro, ma per svolgere la propria funzione con lo sguardo perennemente rivolto a chi è stato artefice, protagonista della tua elezione: l’elettore. Ovviamente, per far sì che la poltrona non s’incolli al sedere, ci sarebbe bisogno di una bella leggina: dopo aver servito per due legislature, che sono ben

E pensare che il grave stato di abbandono dell’ex strada statale 654, Atessa-Casalbordino, segnalato da tempo dalla scrivente, dai volontari della FEE-Abruzzo nonché dagli abitanti dei luoghi agli organi preposti e alla stampa ha rischiato di far naufragare l’intero progetto. L’incolumità dei cittadini, delle comunità scolaresche e degli utenti di quella strada aveva, infatti, indotto il nuovo Consiglio Direttivo della FEE – Abruzzo, insediatosi il 28 febbraio 2011, su proposta del Presidente regionale, Paolo Leonzio, ad annullare totalmente il programma Eco Schools all’interno della menzionata “Masseria Didattica” con annesso “Lago Verde” che avrebbe visto la partecipazione di numerose comunità scolaresche dell’intera Unione Europea. Di recente, dopo aver appreso dalla stampa, la notizia della sottoscrizione della convenzione tra la Provincia e la Regione Abruzzo per il finanziamento dei lavori di ripristino della viabilità della strada provinciale Atessa-Casalbordino e che presto avrà fine il problema dei collegamenti stradali in quelle zone, la FEE-Abruzzo ha provveduto a ricontattare tutte le scuole che avevano ade-

dieci anni, dovresti lasciare lo spazio ad altri, a chi non ha ancora servito, a chi è giovane, a chi ha risorse ed energie da mettere a disposizione della collettività. La settimana scorsa il procuratore capo di Pescara, Nicola Trifuoggi, ha tuonato contro i politicanti che non se ne vogliono andare. Però, per rendere possibile il ricambio occorre presentare all’elettorato liste con gente nuova, con facce nuove, con giovani e donne. Leggete attentamente le liste di “Alleanza per Vasto”, Api e Fli e scoprirete che una nuova politica è possibile, un’altra politica è possibile. Votare il nuovo, votare chi non si è mai candidato, vuol dire rinnovare l’aria, accendere luci dentro le stanze buie del potere, accendere speranze nei cuori dei tanti cittadini che non credono più. Un caro saluto dal Nuovo Polo. Davide D’Alessandro

rito al Programma Eco Schools-Abruzzo, in particolare quelle di Cur (Svizzera), di Berquin (Francia), di Mons (Belgio) e di Limburg (Germania) e a iniziare per l’anno scolastico 2011-2012 le visite didattiche, con lezioni tenute da parte di esperti e personale specializzato dell’Associazione, attraverso la proposizione di materie ambientali nonchè, l’organizzazione di convegni e meeting di carattere culturale e ambientale. E non solo!!! L’adesione della Scuola Media Statale “R. Paolucci” al Programma Eco – Schools e del Liceo Statale delle Scienze Sociali “R. Pantini” al Progetto Young – Reporters di Vasto , la Fee – Abruzzo vede aumentare notevolmente le possibilità di coinvolgere insegnanti, genitori, alunni, personale non docente e una rappresentanza delle autorità locali nel progetto di educazione ambientale, di riduzione dei consumi e dello sviluppo sostenibile. Avv. Virgilia Amalia Memoli Addetto stampa e legale FEE

Via Adua, 6 - Vasto (CH) 66054 (Angolo Farmacia Savelli) Tel. 0873.368020 - Fax 0873.363049 chiuso il mercoledì eccetto luglio e agosto

Direttore responsabile: Giuseppe La Rana Autorizzazione del Tribunale di Vasto n. 115 del 17.04.2007 web: www.periodicoilgrillo.com mail: redazione@periodicoilgrillo.com tel: 0873. 670388 - 393.1239090

Via Argentieri, 88 Montenero di Bisaccia (CB) www.indexsrl.it

Editore: Il Grillo s.r.l Stampa: Offset Point Via Tito Livio, 9 - Vasto (CH)

Contatti: redazione@periodicoilgrillo.com - Tel: 0873.670388 - 393.1239090


www.periodicoilgrillo.com

3

MUSICA

Segue dalla prima

Roby Santini al terzo capitolo di ‘Ragazzo di Campagna’ Dopo nove mesi di gestazione, proprio come un parto, nasce il terzo capitolo della serie “Il Ragazzo di Campagna” prodotta e interpretata dal cantautore di casa nostra Roby Santini. Questo nuovo album, notevolmente maturo ma sempre fresco e divertente, sarà in vendita da lunedì 18 Aprile nei negozi di dischi, megastore e in tutto il mondo sulle migliori piattaforme di download digitale. 10 nuove canzoni, estremamente curate, che prendono spunto dal Folk, rivisitato in chiave ultramoderna. Fra le tracce che avranno maggiore risonanza, il medley “Abruzzonia” che contiene 3 colossi della musica tradizionale abruzzese (Vola Vola Vola, Mura Mure, All’Orte) in una versione sicuramente inaspettata e attuale;

ripolverato anche il classico “Rosabella del Molise” che sembra remixata da un Dj internazionale; ma spiccano anche tracce singolari e irriverenti come “Il Cavaliere” che tratta la questione Bunga Bunga, la tarantella elettronica “Cummare Marì” che racconta della solitarietà del vicinato…e lo shake “Federica” che ci riporta nei favolosi anni 60. Sabato prossimo, 16 Aprile, dalle 17 in poi Roby Santini arriverà da Barone (Casa del Disco) in Piazza Rossetti a Vasto, per tutti i fans che vorranno in anteprima le prime copie del nuovo cd, con una dedica speciale.

nuano a sottoporci e ad elencarci le cose da fare e che faranno per rilanciare Vasto. L’idea che io mi sono fatto e che invito a far propria anche ad altri, è quella di non chiederci ancora “cosa” bisogna fare per rilanciare Vasto. Ormai sono certo che a questa domanda tutti i vastesi sapprebbero dare una risposta. Certamente ho ed hanno molto chiaro “cosa” serve a Vasto. La domanda che invece dovremo farci ed alla quale dare risposta è di “chi” abbiamo bisogno perchè queste cose siano fatte. E’ questa la vera domanda. Consentitemi di illustrare la mia risposta ed il mio pensiero in merito. Io penso che non abbiamo bisogno più dei soliti “soloni” della politica, dei grandi pensatori che pongono il loro pensiero al servizio una volta di uno, una volta di un altro; non abbiamo bisogno di quelli che da anni raccontano di sapere cosa serve ma non hanno fatto.

Per l’occasione, saranno presenti giornalisti ed emittenti radiotelevisive.

Violenza sulle donne, ancora segnalazioni allo sportello antiviolenza SAVE Teresa Di Santo: “Emergenza sociale e fenomeno sommerso” Nell’ultimo anno una ventina di donne vittime di maltrattamento fisico, economico, sessuale psicologico o stalking hanno beneficiato di consulenza legale e sostegno psicologico gratuiti presso lo sportello antiviolenza SAVE, che ha sede a San Salvo presso la Casa della Cul-

tura in P.zza San Vitale,1. Lo sportello si rivolge a donne bisognose di vincere la condizione di isolamento sociale e di immobilismo nella quale versano, paralizzate da sabbie mobili fatte di paure, ricatti, minacce, inscalfibili vincoli di omertà.

Elezioni, scegliere ‘chi’ e non ‘cosa’

Numerosi sono stati anche i contatti telefonici da parte di donne sia italiane che straniere. “L’attività dello sportello -ha spiegato Teresa Di Santo, Presidente dell’associazione Emily che ha istituito la sportello - si è ben inserita all’interno di una rete territoria-

Credo che mai come adesso dobbiamo sceglire “chi” e non “cosa”. Credo che sia arrivato il momento di far Amministrare a “chi” vuole porre la propria persona e capacità al servizio della comunità. Non temiamo i nuovi. Non importa se nuovi alla “politica”. L’essere nuovi noi sia un voto in meno. Potrebbe essere questa non esperienza un titolo di merito e di indipendenza di cui Vasto ha veramente bisogno. Abbiamo bisogno di sapere bene “chi” e non “cosa”.

le di sostegno alla donna vittima di violenza ed ai suoi figli minori -in caso di violenza assistita- che coinvolge nei rispettivi ambiti le Forze dell’ordine, i Servizi Sociali, il Tribunale dei Minori ed i Servizi Sanitari. La violenza alle donne rappresenta

un’emergenza sociale ed al contempo un fenomeno sommerso.” Info Tel. 0873.548747 e-mail:savesansalvo@libero.it

Il Grillo è a Vasto, San Salvo, Cupello, Casalbordino, Pollutri, Scerni, T. di Sangro, Monteodorisio, Gissi, Castiglione M.M., Schiavi d’Abruzzo, Torrebruna e Celenza sul Trigno


www.periodicoilgrillo.com

Real Tigre Vasto centra la 15esima vittoria di fila di Michele Del Piano

Con i gol di Carlucci, Salvatore, Fratangelo e un’autorete, il Real Tigre Vasto impone la propria supremazia (4-1) anche al Casalanguida, centrando la quindicesima vittoria consecutiva. L’allenatore Antonio Liberatore si è affidato alla seguente formazione: Nanni, Fratangelo, Villani, Mastrangioli, Valentini, Ranni, Sottolana (70’ Trentino), Carlucci, Molino, Priolo (65’ Pellegrini), Salvatore (65’ Ferrazzo); a disposizione De Cristofaro e Di Domenico. La decima giornata di ritorno del campionato di Terza Categoria, girone vastese, come detto, è andato in archivio regalando alla capolista l’ennesima affermazione che proietta la compagine della presidentessa Simonetta Baiocco sempre più verso quel traguardo sfuggito l’anno scorso, anche se restano ancora cinque giornate da affrontare. Altri tre punti conquistati, dunque, e contro il Casalanguida, quarta forza del torneo e in piena zona play-off, che, sommati agli altri, diventano ben 45 nelle ultime 15 partite disputate. Gara quasi perfetta nel primo tempo con il Real partire forte e mettere in crisi la difesa avversaria. Il risultato si sblocca quando Priolo mette la quinta e affonda sulla fa-

scia, servendo ottimamente Carlucci che è lesto ad insaccare alle spalle del portiere. Il raddoppio arriva quasi a fine primo tempo con Salvatore che, lanciato da Sottolana, di testa non ha pietà dell’estremo difensore ospite. Ripresa tranquilla e ben amministrata, senza sussulti fino a un quarto d’ora dalla fine, quando l’esperto Zacco riapre i giochi con una magistrale punizione che permette al Casalanguida di portarsi sul 2-1. I vastesi restano uniti e, sul finire, prima triplicano con un ottimo schema su punizione della premiata ditta PellegriniTr e n t i n o che, grazie a una deviazione, trova il gol, e, infine, c’è la quaterna di Fratangelo, propiziata da Pellegrini e Molino. Non demordono, frattanto,

L’angolo del Barman a cura di William Menna

Esistono diverse versioni circa l’origine di questa bevanda. Alcune testimonianze parlano di “bevande a base di ananas e rum”, ma senza il latte di cocco, già dagli anni venti. Un riferimento iniziale ad una bevanda chiamata Piña Colada

le dirette inseguitrici G.S. Montalfano e Incoronata Vasto che hanno battuto, rispettivamente, Real Montalfano (4-1) e Panta Rei Casalbordino (6-0). La classifica: Real Tigre Vasto 70, G.S. Montalfano 63, Incoronata Vasto 61, Casalanguida 48, S.P. San Salvo 47, Mojito Casalbordino 45, Palmoli 38, Odorisiana 34, Carpineto Sinello 31, Liscia 25, Tufillo 24, Guilmi 22, Union Roccaspinalveti 18, Real Montalfano 16, Panta Rei Casalbordino 8, Carunchio 4.

Segue dalla prima

Oltre 400 candidati per 24 posti da consigliere essere seri e competenti per sperare di vincerlo. In palio c’è il governo della città e solo chi numericamente godrà del più largo consenso sarà legittimato ad amministrare. Perchè la maggioranza governa; la minoranza, se vuole e se può, fa l’opposizione. Mancano solo 30 giorni ed il bombardamento mediatico è iniziato: sarà una partita dove la sobrietà non paga e la maggior parte di chi semina promesse (per il domani) lo fa solo per raccogliere voti. La politica delle promesse e dei posti di lavoro, sebbene quasi sempre ben quotata, non vola in alto. Anzi, alimenta false speranze ed allontana giovani e meno giovani dalle logiche del bene comune. Cosa diversa è programmare la crescita di una città ed il rilancio di iniziative di politica economica per uno sviluppo serio e concreto di una realtà che sta perdendo innanzitutto la cosa migliore su cui può contare: i giovani. Le intelligenze vivaci, la freschezza delle idee, la voglia di dare contributi e mettere a servizio di tutti le proprie piccole esperienze maturate anche fuori Vasto, sono ingredienti che non vanno trascurati e sottovalutati. Innanzitutto perchè una comunità che non punta sui giovani è una comunità destinata a scomparire. Vedete, il più grande desiderio di una donna è quello di diventare mamma: per lei non è solo un passaggio di vita, ma anche una fase evolutiva di profondo cambiamento. E’ un senso di rinascita, in barba a qualsiasi forma di egoismo. Ed è lo stesso senso di rinascita al quale una città come Vasto dovrebbe ispirarsi, uscendo da quel caos che la fa soccombere, anche per colpa dello smodato egoismo di chi ha governato questa città. Ogni amministratore lo sa, ed ogni candidato dovrebbe saperlo e volare più in alto di una promessa di lavoro o altri favori: ciò per far sì che il caos diventi, come nella vita, una forza creatrice. E l’egoismo ceda il posto all’impegno per il bene comune. Di tutti.

BARMAN, UNA PIŇA COLADA

composta da rum, noce di cocco e ananas, si trova nell’edizione del 16 aprile 1950 del New York Times[1]: « I cocktails delle Indie Occidentali variano dal famoso punch al rum della Martinica alla pina colada di Cuba (rum, ananas e latte di cocco). A Key West ci sono numerosi swizzles al lime e punch, e gli abitanti di Grenada usano noce moscata nei loro drink al rum. » (New York Times, 16 aprile 1950) Un’altra versione riconosce il Piña Colada come bevanda tipica di Porto Rico, paese dove si dice sia stato creato per la prima volta nel 1963 da Don Ramon Portas

Mingot, che tentando di ideare un cocktail originale a base di frutta, preparò il primo Piña Colada. Nella Vecchia San Juan c’è una targhetta commemorativa in marmo per ricordare questo evento. È probabile quindi che in buona parte dei Caraibi, già dagli anni cinquanta, si fosse a conoscenza di questo tipo di bevanda, chiamata semplicemente “ananas colata”, ma fu nel 1963 che essa venne ufficializzata col nome di Piña Colada e assunta come bevenda nazionale Portoricana.

e 9 cl di succo di ananas da frullare con 4 o 5 cubetti di ghiaccio, servire in un Higball con trancio di ananas e ciliegina al maraschino. Ottima anche la versione virgin (senza rum).

Passiamo all’esecuzione del drink. Si tratta di uno Smoothie da eseguire nel blender con 3cl di rum bianco, 3 cl di latte di cocco

A.I.B.E.S. e sai cosa bevi.

Prima di chiudere vorrei invitarvi alla chiusura del corso di 1° livello destinazione barman che si terrà presso L’Abitudine Cafè in via XXIV Maggio a Vasto con ingresso al publico dalle ore 16,30. Un Ananas Colata amico Barman.

William Menna

Periodico Il Grillo - anno 5 - numero 15 - 16 aprile 2011  

Periodico Il Grillo - anno 5 - numero 15 - 16 aprile 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you