Page 1

JC6<:CI:G:6A: ÝH:BEG:8DCI:# 8]^ZY^\a^XdbZegdiZ\\ZgZ^aijdbdcYd#

7][dp_WZ_LWije 7dad\cZhZ6ccVa^hV!8g^hid[VcdBVg^V! 7dad\cZhZ6\dhi^cdKZcVco^dH#V#h# 8dghdBVoo^c^(&$6"^ci#*"++%*)KVhid8= iZa#%-,((+'('("[Vm%-,((+)*'-

REALE_istitVASTO_5_5x6_5.indd 1 3-03-2008 15:03:58 Anno 03 - numero 25 - 4000 copie in distribuzione gratuita - web: www.periodicoilgrillo.com - mail: periodicoilgrillo@libero.it - 5 settembre 2009 B.M. Teresa di Calcutta

EDITORIALE

Pubblico e privato per rilanciare il turismo di Giuseppe La Rana La stagione estiva volge ormai al termine. E’ tempo di bilanci anche per Vasto. Senza la pretesa di affrontare in modo esaustivo un argomento così complesso e articolato, vorrei fare qualche riflessione sul nostro turismo. E’ aumentato a dismisura il numero delle presenze sui tratti di spiaggia libera, in danno delle concessioni balneari che, salvo eccezioni, sono apparse sensibilmente meno affollate. Sicuramente la crisi economica e il terremoto non ci hanno dato una mano, ma i prezzi degli ombrelloni nemmeno; per un giorno di agosto, fino a 25 euro! Si aggiunga, poi, il costo non trascurabile del parcheggio a pagamento. Sempre per restare alla marina, anche quest’anno pochissimi stabilimenti (tre o quattro) sono rimasti aperti la sera; tutti gli altri chiusi e a luci spente. Sempre! Non è un buon biglietto da visita per una cittadina turistica che ha bisogno di presenze e di turisti che abbiano motivo per tornare! Non occorre agitare l’esempio della costa romagnola; basta andare nella vicina San Salvo per verificare la vivacità e il notevole afflusso di presenze indotti dalla possibilità di ascoltare musica, ballare e consumare negli stabilimenti aperti tutte le sere. La nostra Amministrazione non ha certamente brillato. Una programmazione turistica molto affrettata, improvvisata. Direi “last minute”! Molti hanno riscoperto la passeggiata estiva in un centro storico più movimentato delle passate stagioni. L’avranno fatto per rimediare alla monotonia della marina? Chissà, comunque tutto molto sotto tono. E poi, una crisi di giunta in piena estate, con sostituzione proprio dell’assessore al turismo, certamente ci hanno ulteriormente penalizzato. Molto apprezzabili le iniziative di alcuni operatori privati che hanno cercato di supplire alle carenze dell’amministrazione. Finanziare personalmente spettacoli o intrattenimenti per incrementare le presenze nella propria attività è la via giusta. E’ finito il tempo delle vacche grasse, quando era possibile spendere per il solo Vasto Film Festival oltre cinquecento milioni di lire! Era facile fare spettacoli o assumere altre iniziative quando il Comune si poteva ancora indebitare. Più difficile è dare la giusta alternativa e, con poco

segue in seconda

L’argenteria del Cremlino Ignazio Silone: “Allorquando mi accuseranno di aver rubato l’argenteria di questo palazzo, significa che sono in dissenso col partito” di Orazio di Stefano Nicola Del Prete ha scelto la più antiche delle forme di comunicazione politica per parlare alla città. Ha tante cose da dire ed avrebbe potuto farlo attraverso “La voce del vastese”, giornale che dirige. Avrebbe potuto farlo in conferenza stampa, lui che i giornalisti li conosce bene ed alcuni li ha anche allevati. Ed avrebbe anche potuto usare il web, che poi è la forma più moderna di comunicazione. Invece ha volutamente scelto la più antica fra tutte: il comizio, il vituperato e desueto comizio. Forse perché già sapeva che avrebbe riempito,

come ha riempito, la piazza e forse perché ha voluto dimostrare, come si è affannato a dire nel corso del ricordato comizio, in un afoso pomeriggio di metà agosto, che è stato un errore sbatterlo fuori dalla Giunta e che ora il sindaco dovrà vedersela con lui. Del Prete ha detto che Lapenna l’ha defenestrato da vice sindaco per toglierli ogni possibilità di avanzare ed ottenere la candidatura a primo cittadino nel 2011. E l’avrebbe fatto in un modo sorprendente, cioè trovando un coraggio che gli è mancato in tre anni segue in seconda

SAN SALVO

VASTO VEICOLI STORICI

A San Salvo Marina il 2° Raduno di auto e moto d’epoca

La sentenza: “Vigili Urbani a lavoro anche di notte”

Domenica 6 settembre, l’associazione “Vasto Veicoli Storici” organizza, per la seconda volta a San Salvo Marina, il 2°Raduno di auto e moto d’epoca. Dopo l’iscrizione dei partecipanti (h. 8.30/9.30) in via A.Vespucci, nella zona antistante il ristorante AGRIMARE, ci sarà, alle ore 10.00, la partenza per il giro turistico (San Salvo Marina, San Salvo, Cupello, Vasto, Vasto Marina,

Legittimo il turno notturno della Polizia Municipale

segue in seconda

a pagina 3

Le Ali del Cuore

AGENZIA MATRIMONIALE - AMICIZIA - CONVIVENZA - MATRIMONIO Trova la tua anima gemella Iscriviti subito, veloce e facile con noi Per tutta l’estate iscrizione gratis alle donne

tel. 0873.520731 cell. 327.1872073 66050 San Salvo CH - via L. Magno

www.lealidelcuore.com

e.mail: lealidelcuore@gmail.com


2 SEGUE DALLA PRIMA

L’argenteria del Cremlino di mandato di primo cittadino. Non pago di questo gesto e del tradimento della volontà popolare, il sindaco – sempre secondo Nicola Del Prete - in modo subdolo oggi farebbe circolare voci di ruberie, incapacità e cattive frequentazioni contro il primo degli ex alleati. Ignazio Silone, mentre da dirigente comunista si trovava al Cremlino, disse: “Allorquando mi accuseranno di aver rubato l’argenteria di questo palazzo, significa che sono in dissenso col partito”. E più tardi lo scrittore nostro conterraneo di dissensi ne avrebbe avuti molti, tanto da uscire traumaticamente dal Pci e scrivere “Uscita di sicurezza”. Del Prete, che pure viene dall’area moderata, evidentemente conosce poco Silone ed ancora meno il Pci, perché altrimenti non sarebbe diventato il numero due di Luciano Lapenna, che, pur essendo un galantuomo, si è formato come il suo coetaneo e collega Gabriele Marchese col mito della diversità berlingueriana. Quando Del Prete frequentava la parrocchia, la sezione della Dc e le televisioni di Molino, Lapenna e Marchese leggevano l’Unità ed imparavano che lo scudocrociato (con qualche rarissima eccezione…) era corrotto e legato alla mafia e che i socialisti craxiani avevano subito una mutazione genetica. Solo i comunisti (che non stavano nella P2) erano diversi in

quanto onesti ed onesti in quanto diversi. Da allora ad oggi molta acqua è passata sotto i ponti, è caduto un muro a Berlino e i comunisti nostrani sono diventati “pds”, “ds” e “democratici”. Ma molti di loro sono rimasti intimamente convinti di essere i soli onesti nel panorama politico italiano e di essere comunque diversi dagli altri politici. Da questa intima (ed a volte inconscia) convinzione scaturisce ciò che lo stesso Del Prete nel suo comizio ha definito “invidia sociale”. A voler essere precisi, non si tratta proprio di invidia sociale, ma di pregiudizio nei confronti di chi si “muove un po’ troppo”. Un pregiudizio di cui la generazione dei giovani berlingueriani è fortemente dotata nei confronti dei coetanei ex democristiani e socialisti, come dimostrano gli esempi eclatanti nella vicina San Salvo e nella non lontana Pescara, con tale Enrico Paolini. Dopo aver provato sulla propria pelle il mito della diversità berlingueriana, probabilmente l’ex vice sindaco di Vasto (che nel comizio ha garantito di voler continuare a fare politica) si ritroverà dall’altra parte, cioè alleato ai moderati di centrodestra, dei quali scoprirà mille difetti e mille divisioni interne, ma dai quali, se mai dovesse avere un dissenso politico, non sarà mai accusato di rubare l’argenteria del Cremlino.

VASTO

Assegnati i “Premi Cultura 2009” e i premi “Histonium d’Oro” di Luigi Medea Vasto- Il Comitato organizzatore del Premio Nazionale “Histonium”, presieduto dal Presidente Cav. Giuseppe Catania, e coordinato dal prof. Luigi Medea, segretario generale, ha scelto i nominativi, a cui il prossimo 19 settembre, a Vasto, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “R. Mattioli”, verrà consegnato il “Premio Cultura 2009”, riservato annualmente sia a docenti universitari, sia a giornalisti e scrittori che in ambito nazionale o regionale si sono distinti per il dibattito sulle più scottanti problematiche religiose e sociali d’oggi sia a personalità del mondo del volontario, particolarmente impegnate per un’autentica solidarietà per gli altri, a cominciare dagli ultimi. Riceveranno l’ambito riconoscimento: il Maggior Generale Carlo Colella, comandante dell’Istituto Geografico Militare, che ha sede a Firenze e che ha il compito di fornire supporto geotopocartografico alle Unità e ai Comandi dell’Esercito

SEGUE DALLA PRIMA

Pubblico e privato per rilanciare il turismo denaro, creare movimento. Oggi, le esigenze di bilancio, impongono un diverso rigore nelle gestione dei soldi pubblici. Il Comune può impegnarsi a promuovere l’immagine della nostra città, deve garantire i servizi necessari al turismo, deve sostenerlo, ma non si può pretendere che, da solo, sopporti l’onere finanziario per garantire la presenza e il ritorno del turista. Gli operatori del settore, siano essi della marina o del centro storico, sono chiamati ad elaborare nuove strategie. Devono unirsi, associarsi, magari per zone e sostenere economicamente i costi di iniziative che attraggano il turista, fornendogli un servizio migliore che lo invogli a restare e tornare. Su una forte e crescente iniziativa privata può inserirsi il Comune, con poche manifestazioni, ma di alto spessore. Solo una effettiva sinergia tra “pubblico” e “privato” potrà consentirci di trovare la giusta via verso un turismo vero, durevole e di qualità.

Italiano; il prof. dott. Antonio Nuzzo, Direttore del Dipartimento di Oncologia della ASL Lanciano-Vasto e membro della Commissione Oncologica Nazionale; il prof. dott. Luigi Schips, primario del reparto di Urologia dell’Ospedale di Vasto; la prof.ssa Maria Concetta Nicolai, antropologa e Caporedattore della Rivista D’Abruzzo. Il Comitato ha, inoltre, deciso di assegnare alla poetessa ed operatrice culturale de L’Aquila Anna Maria Giancarli il Gran Trofeo della Cultura “Lucio Valerio Pudente”, istituito per ricordare il concittadino vastese di appena 13 anni, che nel 106 d.C. ebbe la palma della vittoria in un certame poetico in Campidoglio, l’Histonium d’Oro alla Carriera al concittadino prof. Nicolangelo D’Adamo, per anni impegnato nella scuola, soprattutto come Dirigente Scolastico, e l’Histonium d’Oro della Solidarietà alla Croce Rossa dell’Abruzzo, nella persona della Presidente Maria Teresa Letta.

SEGUE DALLA PRIMA

A San Salvo Marina il 2° Raduno di auto e moto d’epoca San Salvo Marina). Alle ore 12.30 si terrà la benedizione dei mezzi che precederà la pausa pranzo delle ore 13.00 presso il ristorante AGRIMARE. Alle 16.30: sfilata sul lungomare di San Salvo Marina ed alle 18.00 saluti e premiazioni. Il club Vasto Veicoli Storici è stato fondato a fine 2000 ed è federato

ASI dal 2003. E’ composto da oltre 200 soci con un parco auto e moto storiche di rilievo sia per quantità che per qualità. L’associazione organizza circa cinque manifestazioni all’anno, tra le quali le più importanti sono: - Raduno per auto e moto storiche “Città del Vasto”- Manifestazione turistico culturale “Ricordando Fangio” in memoria del grande argentino originario di Castiglione Messer Marino (paese dell’alto vastese), che si svolge l’ultimo fine settimana d’Agosto.

VASTO

Un nuova struttura alberghiera nel centro storico All'inaugurazione ospite la Principessa Luciana Pallavicini Hassan d’Afganistan VASTO. Nasce nel centro storico un’elegante struttura alberghiera realizzata dal Cavalier Fabrizio Mechi, coadiuvato dall’esperienza dell’Architetto Francescopaolo D’Adamo. La denominazione di prestigio ‘Locanda dei Baroni’ fa riferimento all’antica casata dei Baroni di Salle. Il Cavaliere, delfino del barone Mario Di Genova, discendente dell’antica nobile famiglia vastese Genova-Rulli, è comproprietario del castello situato nella provincia di Pescara, all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo. La struttura di Vasto presenta nell’arredamento evidenti richiami al castello di Salle vecchia, di cui rievoca i fasti e la sontuosità.

La locanda, aperta tutto l’anno, si pone come punto di riferimento per la ricettività del centro storico. Gli ospiti saranno accolti da qualificato personale in un ricercato ristorante, che proporrà piatti particolari. Le deliziose camere, accoglienti e ben arredate, sono dotate di tutti comfort moderni, come vasche idromassaggio e impianto Wi-fi. L’Antico stabile di epoca seicentesca è stato adibito a panificio, fino a pochi decenni orsono. Di questo luogo di manifattura rimane visibile un’antica cisterna, posta in un cortile interno, restaurata in ogni sua parte che non mancherà di incuriosire il visitatore. Questo piccolo al-

bergo è il luogo ideale per chi vuole trascorrere del tempo nel centro di Vasto o per viaggi di lavoro. In occasione dell’inaugurazione saranno esposti nelle sale alcuni antichi oggetti provenienti dal Museo Medievale Borbonico di Salle. Inaugurazione, oggi, sabato 5 settembre ore 18.00 alla presenza di sua S.A.R. la Principessa Luciana Pallavicini Hassan d’Afganistan, parteciperanno numerose autorità politiche e folto numero di nobili che giungeranno da tutta Italia. Roberta Presenza

Direttore responsabile Giuseppe La Rana Autorizzazione del Tribunale di Vasto n. 115 del 17.04.2007 web: www.periodicoilgrillo.com mail: periodicoilgrillo@libero.it tel: 0873. 670388 - 393.1239090 Editore: Il Grillo s.r.l Stampa: Offset Point Via Tito Livio, 9 Vasto (CH)

Contatti: periodicoilgrillo@libero.it - Tel: 0873.670388 - 393.1239090


3

Nuova influenza H1N1. Allerta o allarmismo? di Alessandro Olivieri La nuova influenza, detta anche “influenza A”, che deriva da un virus chiamato H1N1, ha suscitato, e continua a suscitare, grande allarmismo come spesso accade in Italia, a causa della diffusione mediatica delle informazioni. Mi chiedo: questo allarmismo è giustificato? La risposta è no, in quanto dalle informazioni raccolte emerge che l’influenza A (H1N1), è una infezione acuta dell'apparato respiratorio con sintomi simili a quelli della normale influenza stagionale e con la stessa pericolosità di quest’ultima. Esattamente come per l'influenza classica sono possibili complicazioni gravi, ma non è di per sè letale; puo’ diventarlo, tuttavia, nel caso sussista già una patologia grave. L’effetto della cattiva informazione dei media, invece, a volte è causa di una percezione distorta della realtà e questo provoca ripercussioni negative sulla vita della gente. L' ”influenza A” non viene trasmessa attraverso il cibo, anche se il virus

deriva da suini. Si è creato, ancora una volta, un ingiustificato allarmismo con conseguenti gravi danni al comparto economico delle carni e, quindi, all’economia del paese, che certo non sta attraversando uno dei suoi periodi migliori. A ottobre dovrebbero essere pronti i vaccini. Dunque, se l’infezione continuerà ad essere blanda, come si è mostrata sin ora, l'impatto per le strutture sanitarie sarà tranquillamente sostenibile. Solo nel caso in cui l’infezione dovesse trasformarsi in epidemia prima di ottobre (cosa improbabile) potremmo avere dei problemi di carattere infrastrutturale. Quindi, direi che è necessario mantenere sì uno stato di allerta, ma senza allarmismi smisurati. Ormai è abitudine delle maggiori testate giornalistiche e televisive eludere dettagli fondamentali, ampliando cosi la gravità delle questioni trattate. Forse sono piu’ attente all’audience che non ad una corretta informazione?

di Antonio Galasso

«I pensionati non sono dei relitti, ma maestri di fede e di umanità» L'usura del loro tempo possa servire ad alimentare la vita degli altri, soprattutto dei giovani, che spesso non riescono ad accettare l'anziano e la sua cultura. Gli anziani hanno una saggezza che è nata dall'esperienza, ma anche dalla loro fede, che è stata salda soprattutta nei momenti di difficoltà. Una ricchezza interiore, direi straordinaria, che li ha aiutati anche a tenere una linea di comportamento giusto e coerente in una società che non sempre comprende i loro diritti. Dalla saggezza dell'anziano dipende il carisma della longevità, difendere il dono della vita vuol dire arricchire la vita, nobilitare la società. Non si può accettare l'anzia-

no per quello che può dare materialmente o idealmente, ma occorre che debba riavere il suo ruolo nella società e nella famiglia, in una gamma di interessi e di operosità per sottrarsi alle tentazioni di apatia e di ripiegamento su sè stesso. Ribadisco, che i pensionati (uomini e donne) non sono dei relitti ma sono guidati e fortificati dall'amore di Dio. Antonio Galasso Consigliere onorario Centro Aggregazione Anziani “Michele Zaccardi”

SEGUE DALLA PRIMA

“Vigili Urbani a lavoro anche di notte” Si torna a parlare di servizio notturno svolto dai vigili urbani. Il braccio di ferro che si svolge a Vasto tra amministrazione e corpo di polizia municipale è arcinoto a tutti. Mediazioni politiche e lunghe trattative (specie sul ristoro economico) hanno fatto si che fosse garantito il turno notturno. Ma il caso di San Salvo segna un precedente da non trascurare e sul quale non potranno fare più la voce grossa i municipali. Infatti, come per gli anni precedenti, il sindaco Marchese ha disposto che per i mesi estivi i vigili urbani dovevano effettuare il servizio fino alle due di notte. Nove vigili, però, hanno inoltrato ricorso al giudice del lavoro del Tribunale di Vasto che, disattendendo le loro doglianze, ha respinto il ricorso dei vigili affermando che: a) non sussiste nessun obbligo per l’amministrazione comunale di armare il personale di polizia municipale; b) l’orario di servizio notturno deve essere svolto a prescindere dall’armamento ,in quanto non vi è alcun collegamento tra la facoltà di armamento e lo svolgimento del servizio notturno.

MUSICA E DIVERTIMENTO

Music on the Beach “Music on the beach” è il nome della manifestazione musicale che quest'anno, come il precedente, si è svolta la notte del 16 agosto. Una iniziativa semplice, gratuita, resa possibile dall'entusiasmo di due ragazzi vastesi minorenni: Emilio Esposito e Simone La Rana. Una parte di spiaggia libera di Vasto, opportunamente attrezzata con impianto audio e luci, si è trasformato, per una notte intera, in una pista da ballo con ingresso gratuito e aperto a tutti. E' stata una notte magica, nella quale in tanti si sono trovati a condividere la semplice voglia di stare insieme ballando e ascoltando musica, in uno scenario di incomparabili bellezze naturali. Alle due di notte c'erano quasi mille persone, di tutte le età. La festa è terminata all'alba. Nessun incidente, nemmeno una discussione. Molti, increduli della natura dell'iniziativa, hanno invano insistito per poter concorrere nelle spese dell'organizzazione dell'evento. E' bastato davvero poco per regalare a turisti e vastesi una notte di semplice e sano divertimento. Mi chiedo: è così difficile moltiplicare queste iniziative? In fondo chiediamo solo di poterci divertire. Anche a Vasto. (P.D.N.)

Al via il progetto Gulliver Format Previsti dieci incontri di formazione presso la sede delle Edizioni Didattiche Gulliver Il progetto formato da dieci incontri riconosciuti dal Miur, inizierà il 4 settembre 2009 e si terrà nella sede delle Edizioni Didattiche Gulliver. Come relatori, insigni professori universitari provenienti da tutto il territorio nazionale. Per una formazione a distanza e...in presenza, al fine di promuovere e arricchire la professionalità dei docenti La "Edizioni Didattiche Gulliver" dà inizio al progetto "Gulliver Format". I dieci incontri prevedono lezioni teoriche, lavori di gruppo, esercitazioni pratiche su materiale didattico e forum dedicato, le date e gli orari sono indicati nel calendario in formato pdf scaricabile in home page al PROGETTO FORMAT. Il progetto inoltre ha ottenuto il riconoscimento MIUR Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con decreto del 20.07.2009, ai sensi della direttiva n. 90/2003. Edizioni Didattiche Gulliver www.gulliverscuola.eu Loc. Incoronata, 157/B 66054 Vasto (CH) tel 0873366366 - fax 087360961

SPETTACOLO

A grande richiesta il bis de “La Zitellane” Dopo il successo di fine luglio, a grande richiesta, sabato 5 Settembre, presso l’Arena alle Grazie, andrà di nuovo in scena la Commedia “La Zitellane”. Comicità e “Vastesità” tutti racchiusi in un mix scenico ideato e studiato da Gianluigi Delli Quadri che con la sua “squadra”e con quattro Commedie all’attivo si è conquistato meritatamente un folto pubblico Vastese e non. L’appuntamento è oggi alle 21.15 all’Arena delle Grazie.

Il Grillo è a Vasto, San Salvo, Cupello, Casalbordino, Pollutri, Scerni, T. di Sangro, Monteodorisio, Gissi, Castiglione M.M., Schiavi d’Abruzzo, Torrebruna e Celenza sul Trigno


Via Argentieri, 88 Montenero di Bisaccia (CB) www.indexsrl.it

Contatti: periodicoilgrillo@libero.it - Tel: 0873.670388 - 393.1239090

Periodico Il Grillo - anno 3 - numero 25 - 5 settembre 2009  

Periodico Il Grillo - 5 settembre 2009 - anno 3 - numero 25

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you