Issuu on Google+

Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche • Anno II • numero 78 • Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008 • www.alsaba.it Chiuso in redazione il 26 ottobre 2009 • Tiratura 9.000 copie • Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico “Angelo Blu”

Siena, quale futuro? Giorni decisivi per le sorti della squadra bianconera. Cresce il malcontento. Eppure è il momento di restare uniti. A pagina 14


NOTIZIE IN BREVE


Anche Siena è per Bersani Quasi 32.000 senesi hanno partecipato alle primarie del Pd per la scelta dei Segretari Con il successo di Pierluigi Bersani il segnale forte che il popolo democratico ci ha voluto mandare è stato quello di una grande spinta per la costruzione di un grande partito popolare e radicato che, in primo luogo, si pone l’obiettivo di costruire l’alternativa. È questo il commento di Elisa Meloni, segretario provinciale del Pd, al risultato delle primarie del Partito democratico di domenica 25 ottobre che hanno decretato Pierluigi Bersani nuovo segretario nazionale. Sono stati 31976 i senesi che hanno partecipato alle elezioni primarie per la scelta del segretario nazionale del Partito democratico, di quello regionale e delle rispettive assemblee.

I dati della Provincia di Siena Pierluigi Bersani raccoglie in provincia di Siena 15985 voti, pari al 50,54 per cento dei voti, davanti a Dario Franceschini che ottiene il 32,17 per cento con la lista “Democratici con Dario Franceschini e 6,61 con la lista “Semplicemente Democratici”. Ignazio Marino, infine, si piazza al terzo posto con il 10,31 per cento. I comuni nei quali Bersani abbatte quota 60 per cento, raccogliendo il maggior numero di consensi, sono: San Quirico d’Orcia, primo comune con il 67,07 per cento; Castiglione d’Orcia, con il 66,36 per cento; Sarteano, con il 65,69; Trequanda con il 65,58; Monteroni d’Arbia con il 62,81; Radicofani con il 62,69; Monticiano con il 61,09; Radda in Chianti con il 60,51 e Castelnuovo Berardenga con il 60,46. Bersani supera il cinquanta per cento dei voti ad Abbadia San Salvatore; Asciano; Buonconvento; Cetona; Chianciano; Gaiole in Chianti; Colle di Val d’Elsa; Montalcino; Montepulciano; Murlo, Piancastagnaio; San Gimignano; Radicondoli; Sinalunga e Sovicille.

A Chiusdino stravince Franceschini La lista Democratici con Dario Franceschini conquista il comune di Chiusdino raccogliendo il 72,17 per cento di voti, mentre a Monteriggioni vince

con il 50,49 per cento. A Poggibonsi, infine, Franceschini, la spunta su Bersani per tre punti percentuali, ottenendo il 41 per cento. La lista Semplicemente democratici ottiene i risultati migliori a San Casciano dei Bagni con il 19,03 per cento; Torrita di Siena con il 17,29; Sinalunga con l’11,46; Pienza con l’11,14 e Gaiole in Chianti con l’11 per cento. Per quanto riguarda la lista Marino, invece, è Casole d’Elsa il risultato migliore con il 26, 52 per cento; Radicondoli con il 19,61; San Giovanni con il 14,47; Castelnuovo Berardenga al 14,13; Montalcino con il 13,68 e Montepulciano con il 13,15 per cento.

In Città in 6.000 ai seggi Nel capoluogo di provincia sono stati 6102 i senesi che hanno partecipato alle primarie. 2958 le preferenze raccolte da Pierluigi Bersani che ha raggiunto il 48,92 per cento dei voti, seguito da Dario Franceschini che raccoglie il 34 per cento con la Lista Democratici con Dario Franceschini e il 4,96 per cento con la Lista Semplicemente democratici, mentre Ignazio Marino tocca quota 11,68 per cento in virtù dei 706 voti ottenuti. Il nuovo segretario nazionale del Pd ha fatto il pieno dei voti nel circolo di Valli, con oltre il 62 per cento dei consensi, a Taverne d’Arbia sfiorando il 60 per cento e in quello dei

Segue a pagina 4


NOTIZIE IN BREVE

Segue da pagina 3 Due Ponti dove, con 275 preferenze, Bersani ottiene il numero più alto di voti in termini assoluti.

Il commento di Elisa Meloni «Il voto – commenta Elisa Meloni – di ieri conferma che iscritti ed elettori non sono due corpi diversi e separati. I dati ufficiali nazionali che ad ora ci sono pervenuti confermano questa coerenza con quello che è stato il risultato del congresso tra gli iscritti e il voto degli elettori. Sul fronte regionale, invece, a 116 verifiche effettuate su 133 il dato ufficioso che emerge è che il consenso di Andrea Manciulli raggiunge il 59 per cento. Lo splendido risultato che ha portato quasi 32mila elettori ed elettrici a votare in provincia di Siena ai quali mi sento di essere grata a nome di tutto il Pd senese, è stato possibile grazie ad una macchina organizzativa, precisa e puntuale, costituita dalla Commissione per il congresso e dagli oltre mille volontari che hanno fatto

del 25 ottobre un’altra tappa fondamentale per il Partito e per la democrazia del nostro Paese. Un grande presidio democratico che rappresenta la miglior garanzia per il futuro dell’Italia. Auguro un buon lavoro a Pierluigi Bersani e Andrea Manciulli ed a tutti i settanta membri senesi dell’assemblea nazionale e regionale che verranno proclamati nei prossimi giorni».

E quello di Carolina Persi «Tutta la giornata del 25 ottobre – afferma Carolina Persi – si è svolta nella massima regolarità e trasparenza, senza che nella nostra provincia ci sia stato il minimo problema, nonostante la grande affluenza, che è andata al di là delle nostre più rosee aspettative. Il mio ringraziamento va, prima di tutto ai membri della Commissione per il congresso e ai rappresentanti delle Mozioni, che in queste settimane hanno lavorato tutti con impegno e con grande correttezza». Massimo Gorelli


CULTURA

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

4

5

Gaviraghi, laurea ad honorem in Farmacia Il prestigioso riconoscimento dell’Ateneo Senese gli è stato conferito lunedì scorso Lunedì scorso l’Università di Siena ha conferito con una solenne cerimonia la laurea magistrale ad honorem in Farmacia a Giovanni Gaviraghi, amministratore delegato di Siena Biotech, società strumentale della Fondazione Monte dei Paschi di Siena che opera nel settore della ricerca scientifica e delle biotecnologie. La richiesta di conferimento di laurea ad honorem – avanzata dall’Università di Siena – ha ricevuto conferma e concessione il 22 settembre scorso con la firma del Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gemini con la seguente motivazione: «il dottor Giovanni Gaviraghi è una delle personalità più insigni del settore farmaceutico con-

temporaneo sia a livello nazionale che internazionale, ricercatore, manager ed imprenditore, attualmente amministratore delegato e direttore generale di Siena Biotech SpA, con sede a Siena, che da sempre favorisce e stimola proficui rapporti di fattiva e preziosa collaborazione con il mondo della ricerca accademica senese nel campo farmaceutico e biotecnologico». Il prestigioso titolo accademico è stato consegnato dal Rettore dell’Università di Sien e dal preside della Facoltà

di Farmacia, facoltà che aveva proposto il conseguimento della laurea ad honorem. Parole di stima e di felicitazione sono state espresse dal presidente della Fondazione Mps, Gabriello Mancini, e da Marco Parlangeli, direttore generale

della Fondazione Mps e presidente di Siena Biotech. «Al dottor Gaviraghi vanno le nostre più vive congratulazioni – ha dichiarato Mancini – Siamo certi che questo prestigioso titolo arricchirà il suo desiderio di nuove conoscenze nel campo scientifico. È un traguardo importante anche per la Fondazione Mps che ha investito nella ricerca scientifica e in particolare nelle biotecnologie attraverso un intervento diretto creando nel 2002 la società

strumentale Siena Biotech». «È un riconoscimento che premia il nostro forte investimento nella ricerca e il lavoro del dottor Gaviraghi – ha aggiunto Parlangeli – che dirige un gruppo di validissimi collaboratori, tra cui molti giovani ricercatori provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. Siena Biotech è ormai una realtà consolidata nella ricerca delle malattie neurodegenerative e rare, frutto del grande impegno del dottor Gaviraghi e del suo staff». La dissertazione della tesi del neo dottore Gaviraghi si è incentrata sul tema “L’evoluzione della ricerca farmaceutica negli ultimi 40 anni: dall’approccio chimico all’era post genomica”.

Monicelli e la sua Armata a “La Città del Sì” L’armata Brancaleone sbarca a “La Città del Sì” e connota questo nuovo fine settimana della rassegna. Venerdì infatti al Santa Maria della Scala non solo sarà proiettato il mitico film ma sarà presente, per parlarne, il grande regista Mario Monicelli. Nella Sala San Pio alle 17.30 sarà intervistato da Marcello Flores, assessore alla cultura, e Alessandro Boschi, critico cinematografico. La proiezione del film Brancaleone alle Crociate che doveva tenersi nello stesso pomeriggio è

rinviata invece a data da destinarsi. Il programma del fine set-

timana prevede inoltre, per venerdì e sabato mattina, lezioni pratiche sulle tecniche artistiche dei codici miniati. Sempre per venerdì è previsto, al Santa Maria della Scala, Scopri il Medioevo, pièces teatrali e itinerari per scoprire la Siena trecentesca. Nella giornata di sabato sarà possibile visitare gli oratori e i musei di Giraffa, Istrice, Nicchio, Onda, Pantera e Torre. Sabato è la giornata dedicata al trekking urbano (l’intero programma a pagina 13) mentre all’Orto de’ Pecci

nel pomeriggio la consueta e piacevole animazione per bambini. Nel pomeriggio, alle 17, sarà inaugurata la mostra L’arte senese al tempo del Costituto composta da libri e fotografie del Fondo Giuliano Briganti e dell’Istituto d’Arte. La settimana si chiuderà con il concerto del Coro Polifonici Senesi che eseguiranno musiche per la nascita del Costituto. Inoltre sono sempre aperte e visitabili le mostre sui carri del corteo storico e sulle bandiere delle contrade.


6

3

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

NOTIZIE COMUNICAZIONE IN BREVE

Il cittadino nello spazio del Web 2.0 Un convegno sui processi in atto nella comunicazione della Pubblica Amministrazione Per due giorni esperti e docenti universitari hanno analizzato la comunicazione istituzionale nell’era del Web 2.0. Dopo i saluti del Sindaco Maurizio Cenni, del vicepresidente della Provincia Alessandro Pinciani, di Roberto Venuti, Preside della facoltà di lettere e Filosofia e Luigi Rizzi Direttore del dipartimento di Scienze della Comunicazione i lavori sono entrati nel vivo con l’intervento di Antonio Rizzo, docente di Scienze della Comunicazione, che ha illustrato Lo stato dell’e-democracy e dell’e-governement, evidenziando «come questi servizi, attivati dalle pubbliche amministrazioni siano usati, a livello europeo, solo dal 10% della popolazione raggiunta dalla rete, mentre più del 90% utilizza la parte Internet gestita da aziende private». Una specie di non riconoscimento dei sistemi informatici attivati dal pubblico. Il gap che si è venuto a creare tra l’evoluzione delle tecnologie Internet e il loro uso è ormai rilevante e «non ha tenuto conto – come ha precisato Maurizio Boldrini, docente di Scienze della Comunicazione – del livello di cultura della Pubblica Amministrazione, ritardando il processo di innovazione». Giancarlo Galardi, direttore generale sistema informativo della Regione Toscana, ha presentato il progetto “Un cittadino digitale con un domicilio digitale”: 150 Comuni hanno già aderito per quella che presto diventerà una “casa digitale” dove la comunicazione tra cittadino o impresa e Pubblica Amministrazione sarà tangibile. Per entrarvi basterà una tessera digitale con-

tenente tutti i riferimenti anagrafici dell’individuo. Siena farà da capofila per l’utilizzo di questa nuova tessera nazionale sanitaria. L’esperienza senese iniziata già negli anni Novanta con la “Siena card” ampliatasi, negli anni fino all’ultima “Siena card 2000”, come ha ricordato Claudio Bartali, responsabile del Centro Servizi del Comune di Siena, oltre a tante altre conquiste informatiche, ne è un esempio il sistema informativo territoriale illustrato da Mauro Lusini, responsabile della cartografia comunale, e che porteranno il cittadino ad assumere lo stesso ruolo di ‘attore’ che da sempre è stato, invece, assunto, in toto, dall’Ente pubblico. «Una supremazia che non è mai riuscita ad ascoltare e a dialogare con i propri amministrati, potrà – come ha evidenziato Giancarlo Gasparini, Direttore generale del Comune di Siena, – con il WEB 2.0 attivare un rapporto paritetico e bilaterale, con l’obiettivo del soddisfacimento delle esigenze che provengono dall’utenza. Insomma, una specie di co-amministrazione, sia interna che esterna, alla sfera pubblica». «Nuove esigenze, dunque, che devono farsi spazio in

consolidate abitudini», per il Prof. Giovanni Gozzini, docente universitario e Preside del corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Dalla sinergia attuata dall’Ateneo senese con il Comune di Siena le proposte per convivere con una realtà comunicativa in continua evoluzione. E dall’attenta analisi fatta da Alessandro Lovari, Simona Marche, Simone Rotili, Simone Tiberi, Orlando Paris e Rosalba Botta, giovani laureati, laurendi e studenti, tanti gli stimoli e le idee da riadattare, integrandole, al nostro territorio. Un’area, quella senese, dove gli esempi certo, di per sé, non mancano vista la testimonianza di David Rossi, responsabile dell’area comunicazione del Monte dei Paschi, sull’efficacia della contaminazione tra le varie tecniche e mezzi di comunicazione. Stesso interesse per il prof. Giuliano Benelli, docente alla Facoltà di Ingegneria e Sistemi tecnologici che, dati alla mano, ha presentato i progetti già realizzati o in cantiere dell’Università di Siena, iniziative, queste, che la portano ad essere un punto di riferimento a livello nazionale, ma anche internazionale. Ma il futuro dell’interattività non sarà il PC, bensì il cellulare, come ci ha illustrato Michele Andolfi, presidente della Cooperativa Sogno Telematico e Dario Melpignano, amministratore delegato di Neos. Sugli spazi della comunicazione nella città si è intrattenuta la Prof. Isabella Pezzini, docente di semiotica all’Università di Roma: “ripensare le nostre città dopo questa grande rivoluzione tecnologica è indispensabile anche per migliorare la qualità della vita dei cittadini”.


sanità

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

Scotte, in lotta contro il virus H1 Le iniziative del policlinico per combattere la nuova influenza L’informazione è una delle armi più importanti per combattere la nuova influenza da virus A H1N1. Per questo motivo al policlinico Santa Maria alle Scotte hanno preso il via una serie di iniziative con l’obiettivo di tenere costantemente aggiornati tutti gli operatori al fine di dare una corretta informazione ai cittadini. In particolare, l’Azienda Ospedaliera ha predisposto un piano pandemico, disponibile per tutti i dipendenti sulla rete intranet aziendale. Inoltre tutti i dipendenti saranno vaccinati, sia per l’influenza stagionale che per quella da virus A H1N1. Sul sito pubblico, all’indirizzo www.ao-siena.toscana.it, è presente un collegamento al sito della Regione Toscana, con molte informazioni utili sul tema e una sezione contenente indicazioni concrete realizzate dall’Assessorato regionale al Diritto alla Salute, riguardanti il virus, la modalità di contagio, i sintomi, i provvedimenti per proteggersi e altri consigli generali, utili per ogni cittadino. Nei giorni scorsi, il direttore sanitario, Laura Radice, ha incontrato i medici di medicina generale e i pediatri per concordare le principali azioni da intraprendere quando la stagione influenzale toccherà i picchi previsti. «Durante l’incontro – afferma la dottoressa Radice – abbiamo stabilito che è di fondamentale importanza che chiunque presenti sintomi sospetti faccia riferimento in primo

luogo al proprio medico di famiglia che deciderà se indirizzare o meno il paziente al pronto soccorso, al fine di evitare un inutile sovraffollamento della struttura di emergenza e urgenza». Di fondamentale importanza è anche il coordinamento costante con la Usl7, con la quale l’Azienda ha iniziato una collaborazione per quanto riguarda le azioni di comunicazione esterna, per mantenere una coerenza che garantisca messaggi non discordanti verso la popolazione e sia in linea con le indicazioni provenienti dalla Regione. «Grazie all’attivazione di una rete assistenziale e informativa – continua il direttore sanitario – costituita dalla nostra Azienda, dalla Usl7 e dai medici di base, siamo certi di poter far fronte alla pandemia in modo efficiente ed efficace, dando ai cittadini risposte pronte e concrete». Infine per aggiornare i dipendenti sulla situazione e divulgare un’informazione puntuale e precisa è stato organizzato un corso di formazione per tutti i dipendenti tenuto da medici dell’U.O.C. Direzione Medica di Presidio e da alcuni infermieri. «Il corso – conclude Radice – è stato utile per definire una panoramica sui vari aspetti dell’influenza, dal tipo di virus alla modalità di trasmissione, dai presidi per prevenire il contagio al vaccino». L’iniziativa che ha ottenuto un ottimo riscontro, circa 2.000 sono stati i dipendenti che hanno partecipato, sarà probabilmente ripetuta.

Un dono per salvare altre vite Grande gesto di amore e di solidarietà al policlinico Santa Maria alle Scotte, dove la scorsa settimana c’è stata una generosa donazione multiorgano da parte di una signora di 47 anni. L’autorizzazione al prelievo da parte della famiglia ha attivato il complesso sistema del Coordinamento Donazione e Trapianto, coordinato dalla dottoressa Laura Savelli, dando nuova speranza ad altri pazienti. Tra gli organi donati ci sono il fegato che è stato destinato all’ospedale di Pisa, i reni a quello di Firenze e il cuore che invece è rimasto al policlinico senese ed è stato trapiantato su un uomo di 65 anni

della provincia di Firenze, dall’équipe del Centro Trapianti di Cuore, diretta dal dottor Massimo Maccherini. «Credo fermamente – afferma la dottoressa Savelli – che vada messo in risalto anche il lavoro di sostegno che il personale infermieristico del Coordinamento dà alla famiglia del deceduto, facendo capire, in un momento così difficile, l’importanza dalla donazione degli organi». Per ulteriori informazioni sulla donazione è possibile chiamare il numero 0577 586400 o andare nella sezione Donazione Organi e Tessuti del sito dell’Azienda,www.ao-siena.toscana.it.

4

Chirurgia del glaucoma: una tecnica innovativa Ancora una volta, in primo piano la grande professionalità dell’U.O.C. Oculistica del policlinico Santa Maria alle Scotte, diretta dal professor Aldo Caporossi, dove qualche giorno fa sono stati eseguiti, dal professore con la collaborazione del dottor Baiocchi e del dottor Balestrazzi, due interventi molto complessi di chirurgia del glaucoma. Gli interventi sono i primi svolti in Toscana e aprono la strada a nuove possibilità di cura per questa grave malattia. Si tratta di una chirurgia complessa che consente, attraverso un catetere guidato da una fibra ottica, di riaprire il canale di Schlemm, che con l’invecchiamento rischia di collassare. «Questo tipo di tecnologia – spiega il professor Caporossi – è estremamente complicata e richiede un tempo di esecuzione di circa un’ora e mezzo, destinato però a ridursi con l’incremento della casistica». I pazienti che sono stati operati, erano seguiti presso l’U.O.C. Oculistica da alcuni mesi e presentavano importanti problematiche legate al glaucoma. «L’esito positivo dell’operazione è stato seguito da un decorso regolare, con una significativa riduzione della pressione intraoculare». L’eccellenza dell’U.O.C. Oculistica del policlinico senese è stata di recente protagonista sulla rivista Class, in particolare nel numero dello scorso mese di agosto, il nome del professor Caporossi compare nella lista dei migliori medici d’Italia del settore, in quello di settembre è l’Oculistica senese a essere menzionata al primo posto nell’ambito dell’Oftalmologia tra i migliori ospedali italiani e infine nel numero di questo mese, è possibile leggere l’intervista fatta a Caporossi, nella quale il professore illustra i punti di eccellenza della sua struttura.

Tutti i mercoledì è possibile leggere il settimanale free Il Gazzettino Senese nella versione scaricabile in pdf grazie a Siena News. Nella home page del giornale elettronico più letto di Siena e provincia troverete infatti un link che vi permetterà questa operazione.

www.sienanews.it

7


8

3

Così saremo protetti Sabato scorso alla Fortezza Medicea è stato presentato il Piano Intercomunale di Protezione Civile, elaborato grazie all’istituzione del Centro Intercomunale Siena-Monteriggioni, con il quale è stata potenziata l’organizzazione locale del servizio di Protezione Civile. Al varo di questo piano sono intervenuti Silvia Lazzeroni, assessore alla Protezione Civile del Comune di Siena, il collega Vincenzo Violetti del Comune di Monteriggioni e l’ing. Marco Massimo Pignata, dirigente responsabile del Centro Intercomunale. La Regione Toscana è impegnata, da tempo, nella creazione di un proprio modello organizzativo per incentivare le forme associative fra comuni per la gestione unificata delle attività. «Lo scopo – come ha evidenziato l’assessore Lazzeroni – è quello di unire le forze per fronteggiare eventi straordinari. Un modello che permette una gestione ottimale delle attività di Protezione Civile. L’iniziativa di oggi ha lo scopo di stimolare e accrescere una cultura di protezione civile nei cittadini, per questo è previsto il coinvolgimento delle scuole medie». La redazione di un piano di Protezione Civile Unificato permette l’operatività del Centro Intercomunale Siena-Monteriggioni, che diventa così il fulcro delle attività amministrative e organizzative di Protezione Civile all’interno del territorio. La presentazione è avvenuta con la diretta partecipazione delle associazioni del volontariato. La Pubblica Assistenza di Siena e quella di Taverne d’Arbia hanno montato le tende-dormitori e dimostrato le loro attività logistiche, l’Arciconfraternita della Misericordia ha allestito un ospedale da campo facendo dimostrazioni di attività sanitaria, mentre le Associazioni Radioamatori ARI e C.B. “Il Palio” hanno allestito una vera e propria sala radio. Anche l’Associazione “La Racchetta” (servizio antincendio boschivo) ha avuto un proprio spazio informativo, mentre l’Associazione Cavalieri Senesi ha allestito un recinto per l’esposizione di cavalli. Presente la Croce Rossa Italiana con una tenda segreteria in cui sarà possibile informarsi sulle sue attività. Nella tenda dell’AGESCI e dei “Pionieri della Croce Rossa”, invece, spazio all’intrattenimento per bambini. Presso la vasca di raccolta delle acque piovane sotto il Bastione S. Filippo l’Associazione Subacquei Senesi ha esposto le proprie attrezzature, mentre il CAI Club Alpino Italiano sez. Siena ha proposto azioni dimostrative di salvataggio con teleferica dal muro della Fortezza in prossimità del lato destro dell’Anfiteatro. Presente anche l’ufficio mobile della Polizia Municipale del Comune di Siena.

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

PROTEZIONE NOTIZIE INCIVILE BREVE


PROTEZIONE CIVILE

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

4

9


10

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

3

NOTIZIE economia IN BREVE

Commercialisti, Confindustria e Banca Mps discutono di crisi Un convegno per discutere della crisi vissuta dalle piccole e medie imprese della Provincia di Siena e il ruolo delle banche, di Confindustria e dei professionisti per sostenerle nella ripresa. E’ quanto è stato organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Siena e da Confindustria Siena per venerdì 30 ottobre, alle ore 15, presso l’auditorium della Banca Monte dei Paschi di Siena, in viale Mazzini 23. Tra i temi principali ci sarà il decreto legge 185/08, “anticrisi”, il pacchetto di misure pensato dal Governo per alleviare gli effetti negativi che l’attuale crisi economica provoca sulle famiglie, sui soggetti più bisognosi, ma anche sull’economia e sul mondo della produzione e per ottenere anche ripercussioni positive sull’intera società civile. Il convegno vedrà la partecipazione di ospiti nazionali: dal presidente del Consiglio nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, Claudio Siciliotti; al direttore dell’Area fiscalità e Finanza di Confindustria, Elio Schettino fino al presidente della Banca Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari. Il professore di economia degli intermediari finanziari dell’Università degli Studi di Firenze, Lorenzo Gai e

il professore di economia degli intermediari finanziari dell’Università degli Studi di Siena, Ruggero Bertelli, inoltre, offriranno un quadro della situazione delle piccole e medie imprese e lo scenario del mercato e delle politiche di prestito durante il periodo di crisi. A moderare il dibattito sarà la giornalista de Il Sole 24 Ore, Maria Carla De Cesari.

Per capire meglio il Decreto “anticrisi” Il decreto legge 185/08 “anticrisi” contiene una serie di norme in materia di famiglia, lavoro, occupazione e impresa. Tra le norme dedicate alla FAMIGLIA sono previsti: - Un bonus straordinario da 200 a 1000 euro alle famiglie con un reddito basso; - Mutui per la prima casa non superiori al 4%; - Pedaggi autostradali e tariffe ferroviarie sulle tratte regionali bloccate per i lavoratori pendolari; - Tariffe bloccate o ridotte per le forniture abituali (tranne l’acqua) fino al 31 dicembre 2009; - Prestiti alle famiglie nel cui ambito avvengono nuove nascite. Tra le norme dedicate all’economia e all’impresa sono previsti: - Riduzioni di tre punti percentuali dell’imposta sul reddito delle società e dell’imposta regionale sulle attività produttive; - Sostegni “in deroga” al reddito di coloro che perdono il lavoro garantito dal nuovo Fondo sociale per l’occupazione e la formazione; - L’Iva pagata al momento dell’effettiva riscossione dei corrispettivi; - Costi amministrativi ridotti per le imprese; - Ricercatori residenti all’estero imponibili fiscalmente solo per il 10% per incentivare il rientro in Italia.

Le difficoltà delle imprese Un’indagine effettuata dal Centro Studi Confindustria Siena, relativa al periodo gennaio-aprile 2009’ ha evidenziato che le principali difficoltà riscontrate dalle aziende durante questa particolare congiuntura economica sono: - Minore disponibilità delle banche a concedere finanziamenti; - Costi bancari elevati; - Inoltre, relativamente alle garanzie richieste dalle banche per il rinnovo dei finanziamenti, è emerso che al 21% delle aziende le banche hanno chiesto garanzie reali, al 14% delle aziende le banche hanno chiesto garanzie personali, al 14% delle aziende le banche hanno chiesto garanzie confidi/altre banche ed infine che al 50% delle aziende le banche hanno chiesto nessuna garanzia ulteriore. Importante risulta essere il ruolo dei confidi di cui è spesso richiesto l’intervento da parte delle banche.

Pagina a cura di Francesca Guglielmi


economia

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

Sviluppo sostenibile Un importate convegno su come affrontare la crisi Mercoledì 28 ottobre la Cgil Siena organizza un convegno dal titolo Sviluppo sostenibile: un antidoto alla crisi?. La manifestazione avrà luogo presso il Teatro Politeama in piazza Rosselli a Poggibonsi a partire dalle 14.30. Questo il programma del convegno: ore

14.30 inizio lavori

saluto del Sindaco di Poggibonsi Lucia Coccheri ore ore

15.00 testimonianze dalla crisi 16.00 introduzione

Claudio Vigni, Segretario Generale CGIL Siena ore

16.30 interventi

Iose Coppi, Segretario Generale CISL Siena Sandro Santinami, Segretario Generale UIL Siena Angelo Riccaboni, Preside della Facoltà di economia “Richard M. Goodwin” dell’Università degli Studi di Siena Massimo Guasconi, Presidente CCIAA di Siena Piero Ricci, Direttore Associazione Industriali di Siena Simone Bezzini,Presidente dell’Amministrazione Provinciale di Siena ore

18.00 intervento conclusivo

Alessio Gramolati, Segretario Generale CGIL Toscana

4

11

Vannini, raggiunto l’accordo Dopo oltre 30 giorni di protesta trascorsi dai lavoratori della Vannini all’interno dello stabilimento di Castellina Scalo in difesa del loro posto di lavoro messo a rischio dalla ormai nota vicenda giudiziaria tra la proprietà dell’immobile – la Moncini Industrie – e l’affittuario – Vannini Metalli e Impianti – è stato finalmente raggiunto un accordo in sede sindacale. L’accordo garantisce l’assorbimento graduale della manodopera occupata dalla Vannini ed attualmente in cassa integrazione straordinaria. Già dalla data odierna, infatti, circa la metà dei dipendenti della Vannini sarà assunta con contratto a tempo indeterminato dalla Moncini Industrie, che come più volte dichiarato proseguirà l’attività produttiva nello stabilimento di Castellina tornato ora in suo possesso. Decisive ai fini dell’accordo con il quale sono state mantenute le analoghe condizioni contrattuali ed economiche maturate alle dipendenze della Vannini la lotta e la responsabilità dei lavoratori, che per agevolare la fase di start up della nuova azienda hanno deciso di rinunciare ad una piccola parte accessoria costituita dal superminimo individuale. Riteniamo doveroso ringraziare il positivo e costante interessamento delle istituzioni locali nelle fasi più delicate della vicenda ed il responsabile atteggiamento della Vannini che ha contribuito ad agevolare, senza porre alcun ostacolo, la delicata fase di passaggio dei lavoratori dalla Vannini Metalli e Impianti alla Moncini Industrie.

Superaffollamento al Bandini: la protesta dei genitori I rappresentanti del Comitato dei Genitori dell’ITCG Sallustio Bandini di Siena hanno emesso mercoledì 21 ottobre il seguente comunicato a proposito delle condizioni organizzative relativamente al sovraffollamento di alcune classi dell’istituto: «A seguito dell’incontro tenutosi il 13 ottobre scorso, durante il quale erano state illustrate al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale le criticità riscontrate nell’organizzazione scolastica per l’anno in corso relativamente al sovraffollamento di alcune classi, i rappresentanti del Comitato dei genitori e degli studenti dell’ITCG Sallustio Bandini di Siena, dei docenti e delle Organizzazioni Sindacali FLC-CGIL Siena e UIL Scuola Siena, sono stati nuovamente ricevuti ieri per le comunicazioni e le decisioni in merito dell’Ufficio Scolastico Regionale. Dall’esposizione del Dirigente dell’U.S.P. è emersa la ferma volontà di non accogliere nessuna delle richieste avanzate, né di proporre soluzioni alternative

tese a mitigare le criticità stesse, la cui punta, come già denunciato, è costituita da una classe di 34 studenti, che per ragioni di sicurezza non può usufruire dei laboratori didattici. I presenti hanno manifestato il proprio profondo disappunto per il mancato accoglimento delle richieste e si sono riservati di convocare un’assemblea di genitori, studenti e docenti dell’Istituto alla quale verranno invitati gli Istituti scolastici della provincia di Siena che condividano le medesime criticità, pregiudizievoli per il normale e regolare svolgimento delle attività didattiche ed il pieno godimento del DIRITTO ALLO STUDIO, così come sancito dalla COSTITUZIONE ITALIANA. Le organizzazioni sindacali FLC CGIL e UIL Scuola di Siena, presenti con i rispettivi Segretari Generali provinciali, appoggiano le iniziative che verranno intraprese, a fianco di genitori, studenti e docenti, per la salvaguardia della Scuola Pubblica e del Diritto allo Studio».


12

NOTIZIE il mago INsanità di BREVE oz

4 mercoledì 28 21 ottobre 2009 4

3

Ariete Terminata l’opposizione della luna dovreste finalmente tornare a cavallo. Sarete freschi e potrete affrontare e saltare gli odtacoli che vi si frappongono davanti. Cercate magari di essere più teneri con chi vi sta vicino e vi segue con affetto. cavallerizzi.

Gemelli Avvertite un venticello nuovo anche se in realtà a soffiare è il primo vento gelido dell’inverno. Non fate altro che fissare incontri e iniziative, non fate altro che promettere a destra e a manca. Attenzione potrebbe rivelarsi uno sbaglio. mani bucate.

Leone Vi sentirete stanchi all’inizio della settimana. State infatti pagando i bagordi di un fine settimana vissuto a tutto gas. Ma durerà solo qualche ora perché in realtà state già programmando le feste per i prossimi giorni. festaioli.

Bilancia La luna, dicono i manuali di astrologia, sta passando in Acquario e quindi il vostro segno, sempre stando ai manuali, è fortunato e potete farsi in tanti progetti. Se non sarà così prendetevela con i manuali di astrologia. astrologi.

Sagittario Tanti pensieri positivi vi frullano per la testa e quindi siete portati a sottovalutare tutti quegli amici che evocano situazioni catastrofiche per il futuro del Siena e più che altro per il futuro dell’Università. Un pò d’equilibrio non guasterebbe. brillanti.

Acquario Gli astri ce l’hanno decisamente con voi. Disasperano ed esasperano il lato più spinoso del vostro carattere. È davvero difficile starvi vicino. Se insistete così diventerete dei mitici autolesionisti in quanto nessuno sa farvi male quanto voi stessi. autolesionisti.

Da adottare Chucky Il cagnetto è stato trovato da una volontaria nella prima metà di luglio per la strada, praticamente si è quasi buttato sotto la macchina! Niente tatuaggio nè microchip, comunque era in buone condizioni. Con le persone è estremamente dolce e socievole. Con i gatti sappiamo che ne ha visto uno e la sua reazione è stata quella di nascondersi dietro alle gambe. Per informazioni: Laura 339 8111506 anpana.siena.adozioni@gmail.com http://www.adottaunpelosino.it/index.html http://www.adottaunpelosino.myblog.it http://unafirmapersalvarmi.myblog.it

toro Nell’ultima settimana è un continuo emergere di piccole difficoltà e anche di incomprensioni con i vicini di casa. Siete snervati ma evitate reazioni eccessive e colpi di testa. Anche perché tra un pò scoprirete di essere più felici di quanto pensate. speranzosi.

Cancro Speravate di raccogliere i frutti di quello che avevate seminato. Ma non è così semplice: non sempre si semina bene e spesso perciò si raccolgono poi frutti che non sono completamente dolci. D’ora in avanti state attenti nei periodi di semina. agricoltori.

Vergine Non riuscirete a cambiare atteggiamento e posizioni se non mostrate disponibilità ad abbandonare tante remore del passato e a non cancellare definitivamente esperienze negative. La vostra costanza e la vostra realtà vi verranno in aiuto in questo periglioso fine ottobre. nostalgici.

Scorpione Le stelle sono ambigue e mandano segnali contraddittori. Vi spingono ad andare avanti e però vi spaventano sui rischi che potreste correre. È la tipica situazione del “vorre”i e” non vorrei”. Se non siete un Mozart lasciate perdere. titubanti.

Capricorno State finalmente raccogliendo i frutti del paziente lavoro fatto nella vostra vita: i familiari vi capiscono e anche i vicini di casa non vi danno i soliti grattacapi. È il periodo ideale per dedicarsi agli animali di casa e per rimettere i tanti vasi ancora fuori dalle finestre. sereni.

Pesci Il fine settimana vi riserva grandi sorprese: non si sa né dove né quando (una discoteca, un pub?) sentirete suonare forte al campanello del cuore. Non siate distratti, cercate di rispondere con prontezza e vi troverete bene. in attesa.

Annunci Confesercenti Licenze&Lavoro Comune di Montepulciano affittasi/ vendesi attività bar/ristorante 45 coperti interni, 20 esterni in terrazza panoramica, posto in strada principale, parcheggio privato, ottimo prezzo. Tel: 0578 798080. Cercasi COMMESSA con esperienza ed autonomia nella gestione di un punto vendita. Si offre contratto del commercio finalizzato ad un futuro tempo indeterminato. Tel: 0577 983310. Affittasi a 4 km da Montepulciano ampio locale commerciale per uso magazzino/deposito 100 mq. circa, prezzo da concordare. Tel: 0578 798080. Cercasi adetta al banco e alla cassa per pizzeria a Sinalunga, preferibilmente con esperienza. Orario di lavoro dalle 15 alle 22. Tel: 327 4478147. Cercasi PROGRAMMATORE WEB con ottima conoscenza php, flash, java, MySql. Si offre collaborazione a progetto. Tel: 0577 983310. Cerco qualsiasi lavoro purché serio sia part-time che full time. Possiedo patente e auto propria. Esperienze come cassiera, commessa e operaia. Tel: 348 0728217. Vendo o affitto posto al mercato di Siena che si svolge il mercoledi, affare per trasferimento. Tel: 333 6366552. Ventenne diplomato in cucina presso scuola alberghiera di Chianciano cerca lavoro come aiuto cuoco o pasticcere a Siena e provincia. Disponibilità immediata. Tel: 333 6833852.. Cercasi APPRENDISTA ESTETISTA con almeno il secondo anno di scuola professionale. Si offre periodo di formazione finalizzato all’inserimento. Tel: 0577 983310. Affittasi fondo uso magazzino al ceppo – 120 metri quadri – ottime condizioni con servizi interni. Grande porta di ingresso al piano terra. Tel: 338 1197860. Cercasi GIARDINIERE per manutenzione aree verdi e potatura ulivi. Sede di lavoro: Poggibonsi. Tel: 0577 937252. Synergie Italia Agenzia per il Lavoro S.p.A. - Filiale di Poggibonsi ricerca TIROCINANTE laureato/a in Economia, da inserire presso cliente. Sede di lavoro: Provincia di Siena Tel: 0577 983310. Inserimenti ed altri annunci su www.licenzelavoro.it.

Inviate le vostre domande e le vostre proposte alla nostra redazione: gazzettinosenese@alsaba.it

Il Gazzettino Editore

Alsaba Grafiche, Siena

Direttore responsabile

Fabio Di Pietro

Hanno scritto: Pancrazio Anfuso, Sonia Boldrini, Anna Maria Di Battista, Daniela Fabietti, Claudia Gasparri, Lello Ginanneschi, Massimo Gorelli, Francesca Guglielmi, Ines Ricciato. Fotografie Grafica di

Fabio Di Pietro Claudia Gasparri

Pubblicità

RS Service, Siena Tel. 0577 531053/247533

Stampa

AL.SA.BA. Grafiche, Siena

Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008


IL MAGO DI OZ halloween

4 mercoledì 28 21 ottobre 2009 4

Tutti a piedi nella città dei misteri

Scarpe comode, mappa e tanta voglia di (ri)scoprire una delle città più belle al mondo. Se poi aggiungiamo una maschera e una zucca Siena è davvero pronta per il suo Trekking Urbano. Qualcosa di insolito e particolare è in programma per la notte di Halloween (sabato 31 ottobre) nella città del Palio in occasione della Giornata Nazionale del Trekking Urbano alla quale aderiscono 32 città di tutta l’Italia. Ricco e misterioso l’itinerario proposto dalla città capofila del “turismo a piedi”. I trekker potranno poi far cena con il “Piatto del Trekking”: menù diversi a prezzo promozionale (da 10 Euro a 25 Euro) grazie alla disponibilità dei ristoratori senesi. Un Trekking Urbano per tutta la famiglia ma se poi la notte è troppo “paurosa” per i bambini non vi preoccupate: c’è un trekking anche per loro con tanto di “Fata Guida”. Con il suo cappello e la sua bacchetta, alle 15, la strega buona condurrà i piccoli da Piazza del Campo fino al prato di Sant’Agostino. Una volta lì, un ludobus “stregato” intratterrà i bambini fino alle 18, con giochi, animazioni, laboratori e realizzazioni di zucche. Per i grandi, tre gli orari di partenza organizzati dall’Assessorato al Turismo del Comune di Siena insieme alle guide: partiranno da Piazza del Campo alle 18, 19 e 20. Durante il percorso non mancheranno misteriose ed inquietanti apparizioni, tutto nel buio della notte ed è consigliabile, quindi, l’uso di una torcia. I trekker visiteranno l’Orto Botanico con la sua ottocentesca “stufa”: una serra che riproduce le fitte foreste pluviali dove nascono orchidee dai grandi fiori colorati e inquietanti, piante carnivore e alberi dalle radici che fuoriescono dal terreno come dei tentacoli. La seconda tappa ci condurrà al numero civico 50 di via della Cerchia dove è raffigurato sul muro un uomo dalla barba lunga. Secondo la tradizione si tratta proprio di Giomo, il fantasma che infestava l’Orto Botanico. E poi sarà la volta della “Madonna del Corvo”. La leggenda vuole che un corvo colpito dalla peste si sarebbe posato sopra

l’affresco e sarebbe morto fulminato per impedire il contagio. La sosta successiva riguarda il Duomo e, in particolare, il suo “quadrato magico”: una curiosa pietra che contiene un messaggio esoterico con 5 parole leggibili dall’alto e dal basso e da destra a sinistra. Durante il Medioevo veniva utilizzato contro le forze malefiche. Poi la visita guidata procede verso Fontebranda che, secondo la leggenda, custodirebbe un tesoro nascosto dagli spagnoli nel XVI secolo. L’itinerario si conclude con la visita all’Enoteca Italiana e ai suoi splendidi locali all’interno dei bastioni della Fortezza Medicea, la più misteriosa visto che non è reperibile nessun disegno o progetto dell’imponente opera militare. Alla fine per tutti i trekker, degustazione di un calice di vino offerto dall’Enoteca e la visita ai sotterranei. I turisti che vorranno visitare Siena dal venerdì 30 possono stare tranquilli: saranno accolti da un ricco programma di animazioni. E’ in corso, infatti, il festival “La Città del Sì” (sito Internet lacittadelsi. comune.siena.it) e venerdì 30 ottobre la rassegna “Sì, è itinerari” propone visite guidate nei principali palazzi di Siena dove, quasi per magia, sono tornati Pia de’ Tolomei, Simone Martini e Duccio di Boninsegna. I protagonisti del Trecento senese sono impersonati da attori professionisti e propongono vivacissimi frammenti di vita medievale coinvolgendo i visitatori in un gioco con il passato. Il Trekking Urbano a Siena è promosso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Siena, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, in collaborazione con Confcommercio Siena, Confesercenti Siena, Associazione Guide Turistiche Siena e Provincia, Siena Promuove - Centro Commerciale Naturale, La Diana e Enoteca Italiana. Per Informazioni: Comune di Siena Assessorato al Turismo -Piazza del Campo,1 53100 Siena, tel. 0577 292128, tel. e fax 0577 292178, turismo@comunesien.siena.it, www.comune.siena.it/ilturista, www. trekkingurbano.info. Daniela Fabietti

4

13


14

3

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

bianconero

Urge reazione. Subito La trasferta di Bologna e la gara interna con la Lazio saranno decisive per il futuro del Siena Non è un mercoledì come gli altri: il campionato raddoppia e regala un impegno infrasettimanale, che per il Siena è di particolare importanza. La trasferta di Bologna, in un’altra situazione di classifica, sarebbe una bella occasione per ritrovare Daniele Portanova e ricordare insieme i bei tempi di quando il corrazziere romano comandava la difesa della Robur. Invece le due squadre non potranno abbandonarsi al sentimentalismo, per via della classifica drammatica, aggravata dagli ultimi rovesci. Per il Bologna, una goleada subita contro la superSampdoria, sorpresa del campionato. Per il Siena una sconfitta di misura maturata contro la Juventus, dopo un buona prova che passa in secondo piano per via della tremenda situazione di classifica. Per la prima volta da quando è in serie A il Siena si trova all’ultimo posto solitario in classifica, con un ruolino terribile: cinque punti in nove partite, zero gol nelle ultime tre partite in casa, dove il Siena ha raccolto la miseria di due punti. Una media da spavento, salutata con disappunto dai tifosi, che non si sono accontentati di un miglioramento nel gioco e nel livello di concentrazione della squadra. La contestazione si è abbattuta su società e tecnico, che si dividono con la squadra la responsabilità per questo disastroso avvio di stagione. La sensazione è che la posizione di Giampaolo sia pesantemente a rischio, nonostante le dichiarazioni della dirigenza, che rinnovano la fiducia al tecnico. In una situazione come questa qualcosa va fatto, e il mercato di riparazione è lontano. Il cambiamento di guida tecnica ha prodotto buoni risultati al Napoli, all’Atalan-

ta e al Livorno, meno buoni al Bologna e non ha cambiato la situazione alla Roma. Il Siena ha le sue particolarità: Giampaolo ha molto lavorato sul gruppo, anche escludendo alcuni giocatori che oggi più che reclamare spazio rimarcano come sia difficile incidere sulle sorti della squadra se non si viene mai impiegati. E’ il caso del sostoso e misterioso Paolucci, rivisto all’opera nel finale della partita contro la Juve, insieme a Reginaldo. I due sono stati utilizzati in circostanze sfavorevoli. Le note positive di giornata sono legate alla buona prova di Jajalo e Ekdal, che hanno trovato spazio anche grazie alla squalifica di Fini e Ghezzal. I due giovani hanno dimostrato di poter costituire una valida alternativa ai titolari, nuova linfa per la squadra che ha un bisogno disperato di risollevarsi con un risultato positivo, da raggiungere stasera stessa contro un avversario diretto nella lotta per la sopravvivenza. Una sconfitta sarebbe gravissima e potrebbe compromettere il cammino della squadra. La posizione di Giampaolo, probabilmente, sarà vagliata dopo la gara interna con la Lazio, che arriverà domenica al Rastrello. Un crocevia importante nella strada per la salvezza: il Siena è chiamato a ritrovare gioco, gol e vittoria in questi due impegni per salvare la panchina a Giampaolo. Senza una svolta nei risultati ci sarà, giocoforza, una svolta tecnica che potrebbe essere risolutiva, in un senso o nell’altro. Ma è chiaro che a questo punto, senza una sterzata, per il Siena si fa molto dura. Urge una reazione, subito. Pancrazio Anfuso


biancoverde VITA DI CONTRADA

4 mercoledì 28 ottobre 2009 4

4

15

EuroMensSana al palazzo Arriva lo Zalgiris Kaunas per il secondo turno di Eurolega. In campionato domenica a Milano Mirsa Begic, quindi l’esperto Dainius Salenga, giocatore sempre temibile, nonostante i 32 anni. Sesto uomo è il promettente giovane Martynas Pocius. L’inizio della partita sarà per le ore 21.00. Per quello che riguarda le altre partite del nostro girone, il Barcellona ospiterà il Cibona, mentre mercoledì a Villeurbanne l’Asvel ospiterà il Fenerbahce. Lello Ginanneschi

Domani sera l’Europa che conta del basket farà tappa a Siena: torna infatti al PalaMensSana l’Euroleague con la partita contro lo Zalgiris Kaunas. L’obiettivo chiaro e netto è uno soltanto, vincere ancora e prendersi due preziosissimi punti in classifica, dopo il successo meritatissimo a Zagabria contro il Cibona, dove si è vista una Mens Sana cinica e spietata, che ha fatto capire a tutto il continente quale sia la volontà biancoverde per questa stagione. Oltre al risultato l’aspetto più positivo è stato il gioco messo in evidenza, la volontà difensiva della squadra e dei nuovi arrivati in particolare. In silenzio, senza proclami o altro, Zisis e Hawkins stanno facendo vedere i motivi per cui Minucci li ha fortemente cercati e firmati. In particolare il “Falco” è letteralmente impressionante in difesa, dove è addirittura migliore delle apparizioni da avversario nel nostro palazzo, così come in attacco è sempre più un punto di riferimento al pari di Zizis. Lo Zalgiris è una squadra tosta, vera, giovane e dinamica, che cercherà in ogni modo di rompere i giochi di Pianigiani per poter fare il colpaccio al PalaMensSana. La forza dei lituani è nell’asse play-pivot targata Usa, formata dagli espertissimi Marcus Brown e Travis Watson, entrambi visti in Italia, peraltro con ottimo profitto. Il play Brown giocò a Treviso nella stagione 2000-01, mentre il grande rimbalzista Watson ha lasciato molti estimatori a Bologna (sponda Fortitudo) e a Milano, dove ha militato due stagioni. Il quintetto dello Zalgiris è completato dai giovani promettentissimi Mantas Kalnietis e

Campionato Tutto procede bene per la Montepaschi, chiaramente vittoriosa anche contro la buona Tercas Teramo ed ancora a punteggio pieno dopo tre partite. Il prossimo turno vedrà i biancoverdi impegnati a Milano in una delle partite chiave della stagione per i nostri avversari, ovviamente, non per noi. I meneghini vengono infatti da una brutta sconfitta a Caserta dopo due tempi supplementari e un altro brutto ko, questa volta in casa, farebbe salire qualche nuvola sul cielo milanese, peraltro già un poco nebbioso. Le cose vanno maluccio anche per la Lottomatica, che non è riuscita a battere in casa la bella Avellino, con la squadra capitolina che ha messo in evidenza gli ennesimi limiti nonostante obiettivi e budget siano ben differenti da quelli dei lupi irpini. Chi parla dello strapotere di Siena (e ne siamo ben felici) forse dovrebbe parlare anche delle scelte quantomeno discutibili fatte dalle altre squadre.

Casa Mens Sana Un applauso scrosciante, cori e applausi hanno sottolineato le 200 partite sulla panchina della Mens Sana di Simone Pianigiani, omaggiato da Minucci con un mazzo di fiori prima della partita con Teramo. I numeri del nostro coach sono veramente impressionanti: campionato 131 partite con 121 vittorie (92.4%), 59 partite e 41 successi in Europa (69.5%), il tutto condito da tre Scudetti, tre SuperCoppa italiana. Grande Simone, figlio di Siena e profeta in patria! Nel frattempo c’è stato un bel fiocco azzurro in casa Mens Sana. È nato Pietro, secondogenito del coach biancoverde Giulio Griccioli. A Giulio ed a sua moglie Alessia e più sentite felicitazioni.



Gazzettino 78 b