Page 1

Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche • Anno II • numero 73 • Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008 • www.alsaba.it Chiuso in redazione il 21 settembre 2009 • Tiratura 9.000 copie • Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico “Angelo Blu”

Nell’alto dei cieli Servizi e foto da pagina 7 a pagina 10

Sepolto in terra di Siena Antonio Fortunato, uno dei sei parà caduti a Kabul. La commozione della famiglia e dei conoscenti. La città, in lutto, si è stretta attorno ai familiari e ai militari della caserma Lamarmora


NOTIZIE IN BREVE


cultura

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

4

3

Il mondo e la Toscana Da oggi a Siena l’VIII Conferenza regionale sulla cooperazione internazionale Sarà ricca di appuntamenti e personalità di spicco l’ “VIII Conferenza Regionale della Toscana sulla Cooperazione Internazionale”, che si terrà a Siena il 23 e 24 settembre 2009. L’inizio dei lavori è fissato per oggi con il saluto del sindaco di Siena e del presidente della provincia, con la relazione dell’assessore di cooperazione internazionale e alla pace Massimo Toschi. Una relazione che toccherà tutti i temi sui quali si è concretizzata l’azione della Toscana, con particolare attenzione alle vittime, ai bambini, agli innocenti, dall’Afganistan, alla Palestina, dal Darfour, al Congo, dal Burkina Faso, al Sudafrica, dall’America Latina alla Birmania, per continuare con le attività di cooperazione svolte nei Balcani, o per la creazione di uno spazio comune nel Mediterraneo. Subito dopo la parola passerà a Ro-

mano Prodi, che dopo l’esperienza di presidente della Commissione Europea e quella di presidente del Consiglio in Italia, si è dedicato all’impegno per la pace e la cooperazione a servizio della Fondazione per la Collaborazione fra i popoli. Sarà poi la volta dell’assessore regionale alla salute Enrico Rossi, sulla cooperazione sanitaria della Toscana, di Turiddo Campaini, Gabriello Mancini e Fabio Laurenzi, rispettivamente per Unicoop Firenze, la Fondazione Mps e il coordinamento delle Ong e delle associazioni della cooperazione della Toscana. Seguirà la presentazione del progetto Intercampus, in corso attualmente in Toscana, da parte dei

responsabile Massimo Moretti e successivamente i

rappresentanti degli Enti Locali e delle associazioni che partecipano al “sistema toscano della cooperazione”. Nel pomeriggio altri protagonisti dei partenariati realizzati dalla Toscana per la riconciliazione. Sempre nel pomeriggio i lavori continuano, il tema “Governi locali, decentramen-

to e sviluppo”, con Antipas Mbusa Nyamvisi, Ministro del decentramento nella repubblica democratica del Congo, Ivan Jakovcic, presidente della Regione Istria (Croazia); Clement Sawadogo, Ministro per il decentramento in Burkina Faso, Hassan Husseini, sindaco di Gerico in Palestina. Nella sessione “Tutela dei diritti umani e inclusione sociale” Malalai Joia, l’ex deputata del parlamento Afghano, nota per la sua difesa dei diritti umani, per le sue denuce di brogli elettorali e per le accuse al parlamento e al governo afghano. Infine, prima delle conclusioni del presidente Claudio Martini, la testimonianza di Bruno Moro, rappresentante dell’Onu in Colombia. La seconda giornata dei lavori con il titolo “Nuove sfide per

la cooperazione Toscana dal 2010”, con una nutrita presenza di rappresentanti del Ministero degli Esteri dell’Unido e dell’Undp del comitato delle regioni e della CRPM e del coordinamento delle ong a associazioni della cooperazione Toscana. La sessione finale del 24, intitolata “Cooperare nelle aree di conflitto di emergenza e con diritti umani a rischio” è una tavola rotonda con Cesare Ragaglini, direttore generale per il Medioriente e Mediterraneo del Ministero degli Esteri, Gino Strada, il fondatore di Emergency, il generale Maurizio Fioravanti, già comandante della Folgore e della Forza Multinazionale Italiana in Libano, Luigi Triggiano, coordinatore scientifico del progetto Toscano per la sanità in Libano. Coordina Marcello Flores D’Arcais, docente all’Università di Siena.

Siena ora ha anche un mobile channel Il 28 settembre alle ore 12.00, presso la Sala Maccherini (Palazzo Berlinghieri, Piazza Il Campo) il Comune di Siena e la Cooperativa Sogno Telematico presenteranno alla stampa e a un pubblico selezionato il Siena Mobile Channel. Realizzato dalla Cooperativa Sociale Sogno Telematico per conto del Comune, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, il Siena Mobile Channel è un canale mobile basato sulla piattaforma Mobc3, attraverso il quale vengono veicolati testi, immagini, audio e video verso telefoni cellulari evoluti: smartphone, iphone e simili. Siena Mobile Channel consente di gestire contenuti compatibili con la maggior parte dei telefoni cellulari esistenti sul mercato. Direttamente nel telefono, sia offline in modo completamente gratuito, sia online con connessione a reti GPRS, UMTS, HSDPA, WiFi e WiMax, sia in modalità mista: grazie a Siena Mobile Channel è possi-

bile offrire contenuti a utenti finali, clienti e collaboratori, confezionati per un utilizzo semplice e immediato. Sarà disponibile sul Siena Mobile Channel una versione del sito web del Comune di Siena disegnata appositamente per la fruizione in mobilità, con contenuti originali, servizi e informazioni aggiuntivi. Il Siena Mobile Channel rappresenta un passo concreto verso l’attivazione di servizi alla cittadinanza per il tramite del dispositivo mobile, che sta gradatamente sostituendo il PC come supporto preferenziale dell’attività incentrata sul web. Oltre al Siena Mobile Channel, verrà presentato il nuovo sito web della cooperativa (www.sognotelematico. com), insieme al lavoro svolto dalla stessa in qualità di partner nell’ambito del progetto che ha portato Oracle a scegliere la piattaforma Mobc3 per portare in mobilità il sito ufficiale delle Ferrovie Svedesi SJ (www.sj.se, http://webmailvtin.alice.it/cp/404/).


4

3

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

cultura NOTIZIE IN BREVE

Una Spoon River senese Sorella Toscana, un’opera unica ideata, scritta e realizzata da Nicola Costanti e Marco Brogi. Un’anteprima in occasione della sagra della Val d’Arbia Nasce in terra di Siena un’opera unica nel suo genere, ideata, scritta e realizzata dal cantautore Nicola Costanti e Marco Brogi dal titolo Sorella Toscana, composta da un CD, con dieci canzoni, e una raccolta di poesie, edita dalla Protagon Editori. Il particolare diventa generale e un paese della Toscana, Buonconvento, diventa il mondo, con i suoi vizi e virtù, le sue luci e le sue ombre. Siamo in presenza di una sorta di Antologia di Spoon River dei nostri anni come l’ha definita il giornalista e scrittore Gianni Mura, che ha curato la prefazione, ma con la differenza che in questo lavoro la maggior parte dei personaggi ritratti sono ancora in vita e che canzoni e poesie nascono contemporaneamente. La canzone simbolo del lavoro, che dà anche il titolo all’inte-

ra opera, è un ironico quanto appassionato atto d’amore nei confronti della Toscana e della toscanità Non a caso con Nicola Costanti cantano Carlo Mon-

ni, Athina Cenci, Alessandro Nannini, Andrea Agresti, Cristiano Militello, Andrea Muzzi, Daniela Morozzi, Roberto Bruni, Enzo Brogi, Renzo Uli-

vieri, Leonardo Pieraccioni e Alessandro Benvenuti. La sera del 27 settembre 2009 i personaggi ritratti in Sorella Toscana saranno tutti al teatro del pae-

se, dove si terrà la presentazione – spettacolo che li vede protagonisti. Le poesie di Brogi, sono diventate testi di canzoni che Costanti ha musicato con il solito gusto e brio, attingendo molto alla tradizione musicale toscana, proponendo un etnico con sonorità che guardano tuttavia al futuro, dando luogo a un mix tra tradizione e innovazione che rappresenta da sempre una delle caratteristiche di Costanti, unitamente alla sua voce calda. Nel coro finale della canzone, come un vero colpo di teatro, interverrà un coro di altri toscani DOC tra cui: Carlo Monni, Athina Cenci, Alessandro Nannini, Andrea Agresti, Cristiano Militello, Andrea Muzzi, Daniela Morozzi, Roberto Bruni, Renzo Ulivieri e lo stesso Benvenuti.


4 mercoledì 23 settembre 2009 4

4

5

Il programma 11.00-12.00 Piante aromatiche e officinali 12.00-13.00 Gli invertebrati dell'Orto 15.00-16.00 "La volpe e l'uva" e altre favole 16.00-17.00 L'Ape Maia & l'apicoltura Percorsi naturalistici alla scoperta dell’affascinante diversitá delle piante e degli animali presenti all’interno dell’Orto de’ Pecci. I partecipanti saranno guidati dagli esperti dell’Associazione Species alla ricerca delle specie floristiche e faunistiche del territorio: una biodiversitá complessa e interessante da conoscere e proteggere 17.00-19.00 Gioconatura

L’Orto è diverso Sabato giornata della biodiversità all’Orto de’ Pecci Una giornata interamente dedicata alla biodiversità è quella che si terrà sabato 26 settembre all’Orto de’ Pecci. Il programma prevede, nella mattinata, spazi dedicati alle piante aromatiche e ai prodotti dell’orto mentre nel pomeriggio sarà dato più spazio al teatro, alla lettura, ai giochi. A parte pubblichiamo l’intero programma della giornata. Ma che cos’è la biodiversità? In che relazione sta rispetto all’agricoltura sostenibile? Un’agricoltura sostenibile serve non solo per preservare la biodiversitá, ma anche per garantire che saremo in grado di nutrire il mondo, mantenere i mezzi di sussistenza agricola e migliorare il benessere umano. La diversità biologica è infatti essenziale per conservare la vita sulla terra e ha un importante valore a livello sociale, economico, scientifico, educativo, culturale, ricreativo ed estetico, oltre a determinare la capacitá degli esseri viventi di adattarsi e resistere al cambiamento. L’agricoltura può e deve dare il proprio contributo. Giuseppe Politi, presidente della Cia nazionale, ha indicato alcune pratiche concrete per realizzare questo obiettivo nei prossimi anni: «ridurre del 15% l’uso dell’acqua, del 20% l’impiego di fitofarmaci, del 15% le lavorazioni superficiali dei terreni; aumentare del 25% le produzioni di biomasse, del

10% di biologico e del 3% i rimboschimenti; recuperare antiche varietá per l’aridocoltura e la sperimentazione; produrre 30/40 colture idroresistenti». «Non a caso – prosegue – come Cia, indichiamo l’esigenza di sviluppare il rimboschimento e un diverso approccio nell’allevamento del bestiame. Ma anche modifiche nelle pratiche agricole attuali: ottimizzazione dell’uso del suolo, lavorazioni ridotte, l’uso di colture a radice profonda, differenti tipi di set-aside, la conversione da arativo a prato, la copertura invernale dei terreni, la manutenzione dei terrazzamenti, le rotazioni migliorative». «Tuttavia – sottolinea Roberto Bartolini, presidente della Cia di Siena – si chiedono agli agricoltori garanzie di sicurezza alimentare, maggiore attenzione per la tutela dell’ambiente e del paesaggio nell’interesse dell’intera collettivitá, senza garantire agli agricoltori alcuna remunerazione dignitosa per il servizio che rendono alla comunitá. In questo momento di crisi, occorre attivare politiche efficaci per rilanciare la centralitá dell’impresa agricola attraverso il sostegno delle filiere produttive legate alla qualitá dei prodotti e del territorio mettendo al centro il ruolo multifunzionale dell’agricoltura e valorizzando le numerose attivitá di diversificazione sulle quali tante piccole imprese, con dinamismo e qualitá, stanno costruendo il proprio futuro».

Attivitá ludico-educative aperte a tutti i bambini che vogliono divertirsi con l’ambiente e gli animali insieme alla Cooperativa Sociale Camaleonde 17,30-19.30 Saremo in Tempo? Prospettive dell’agricoltura nell’era dei cambiamenti climatici. Tavola rotonda A conclusione aperitivo con prodotti del territorio offerto dal Consorzio Agrario di Siena. Per l’intera giornata, negli spazi dell’Orto de’ Pecci, sará allestita una mostra mercato dei prodotti agricoli locali e dei manufatti delle cooperative sociali.

A misura di bambino La collaborazione tra Camaleonde e La Proposta nasce nel 2004 da un’idea precisa: restituire ai bambini della cittá (e non solo), la valle verde di Porta Giustizia, che in quegli anni era ancora poco conosciuta. L’Orto de’ Pecci è un luogo dove i bambini possono sperimentare e far crescere, giorno dopo giorno, la loro autonomia; è un luogo dove gi adulti, finalmente, non ricoprono il ruolo di “istruttori/informatori”, ma partecipano insieme ai loro figli di un’esperienza che mette tutti sullo stesso piano e che coinvolge, nella stessa misura, grandi e piccoli. È un luogo dove i bambini possono ascoltare e vivere tutti e cinque i sensi e, di conseguenza, ascoltare sé stessi, avere un contatto diretto con le proprie percezioni ed emozioni, favorendo cosí il proprio processo di crescita come “essere umano intero”. All’Orto de’ Pecci si avviano alla scoperta del mondo naturale, dei suoi ritmi, delle sue storie e del “con-tatto” con tutti i viventi, conoscendo e tenendo presente la tutela di un sistema e di un luogo di relazione che incide sulla qualità della nostra vita. Ed ecco il filo rosso che lega da allora Camaleonde e La Proposta: la volontà di costruire un “contenitore” dove vivere appieno e dare importanza alla qualitá delle relazioni e dove venga dato grande spazio alla diversità, vissuta come ricchezza e stimolo per tante possibilità di sviluppo e crescita.


6

3

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

La Cna, la crisi e l’arte di imparare La formazione è una delle priorità assolute del mondo artigiano. Proprio per questo il Cefoart con i mesi autunnali farà partire numerosi corsi. Per le informazioni e le iscrizioni rivolgersi al Cefoart in via delle Arti 4, località due Ponti, Siena, telefono 0577530142, mail: formazione@cefoart.it. Detto in estrema sintesi, sono in partenza i corsi per estetista, di durata 1.800 ore, di cui 755 di stage. Periodo di svolgimento: ottobre 2009/ottobre 2011. Sbocchi professionali: impiego in aziende nel settore dell’estetica o in studi medici specializzati. C’è poi in programma il corso del “terzo anno” di estetista, ovvero il percorso formativo di specializzazione per estetista per la gestione di attività autonoma di estetica. Durata corso: 900 ore, di cui 320 di stage. Periodo di svolgimento: novembre 2009/novembre 2010. Sbocchi occupazionali: titolare, socio o responsabile di negozi di estetica. Presente anche il corso per

addetto parrucchiere unisex. Durata corso: 1.800 ore, di cui 800 di stage. Periodo svolgimento: novembre 2009/novembre 2011. Sbocchi occupazionali: impiegato o titolare in aziende del settore acconciatura. Ci sono poi due importantissimi corsi, le cui iscrizioni scadranno nei prossimi giorni. Progetto Gea Corso per risparmio energetico L’agenzia formativa Cefoart, Centro Formazione per l’Artigianato insieme all’Istituto Statale di Istruzione Superiore “San Giovanni Bosco” organizzano il corso di formazione gratuito “Gea - tecnico qualificato per il risparmio energetico” che si svolgerà a Colle Val d’Elsa nel periodo ottobre 2009 – aprile 2010. Il corso si pone l’obiettivo di formare n. 12 inoccupati/disoccupati in tecnici qualificati nel campo elettrico e meccanico in grado di operare nel settore delle energie rinnovabili. Tali figure dovranno avere conoscenze multidisciplinari di fisica, matematica, chimica, ingegneria, economia e diritto, nonché capacità pratiche da applicare sul campo. In termini di sbocchi occupazionali si intende formare tecnici qualificati che possano trovare occupazione presso aziende di installazione di impianti,

studi tecnici (che si occupano della razionalizzazione energetica) o enti di monitoraggio dei consumi energetici. L’architettura integrata del progetto si sviluppa per 600 ore complessive, di cui 420 ore di formazione teorico/pratica e 180 ore di stage operativo presso aziende della Provincia di Siena (2 mesi). I partecipanti svilupperanno e rafforzeranno competenze professionali su: termodinamica e idraulica; impiantistica per il risparmio dell’energia; fonti di energia rinnovabili; impatto sull’ambiente; legislazione su energia e ambiente; vantaggio energetico e ottimizzazione dei consumi; valutazione economica degli interventi applicabili. L’avvio delle lezioni è previsto entro la fine del prossimo mese di ottobre. Al termine del corso, previo superamento di esame, sarà rilasciato Attestato di Qualifica Professionale. Il corso è finanziato dal bando Por Fse 2.007/2013 della Provincia di Siena, in attuazione del Piano di intervento della formazione professionale per l’anno 2008, con il contributo dell’Unione Europea, della Regione Toscana e del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali. Progetto AngePmi Analisi gestionale e finanziaria delle imprese L’agenzia formativa Cefoart, Centro Formazione per l’Artigianato e l’agenzia Fiorile organizzano il corso di formazione gratuito “AngePmi - Tecniche Innovative di Analisi Gestionale e Finanziaria per PMI” che si svolgerà a Siena nel periodo ottobre 2009 – aprile 2010. Il progetto è attivato dalla Provincia di Siena in attuazione del piano di intervento della Formazione professionale provinciale per l’anno 2008, è finanziato dal bando Por Fse 2007/2013 della Provincia di Siena stessa, con il contributo dell’Unione Europea, della Regione Toscana e del Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali. L’ obiettivo del corso è quello di formare n. 10 inoccupati/disoccupati nel settore del controllo di gestione, amministrazione ed analisi finanziaria. Il medesimo avrà una durata di 400 ore complessive, di cui 180 di teoria, 40 di project work (attività di lavoro di gruppo/individuale in aula), nonché 180 ore di stage operativo presso aziende della provincia di Siena (due mesi circa sarà la durata della stage). I partecipanti al corso accresceranno le loro conoscenze e competenze professionali su tutte le tematiche relative alla gestione delle aziende. (Organizzazione, amministrazione, fiscalità, controllo gestione, finanza aziendali, tecniche di innovazione, ecc.). Al termine del corso saranno rilasciate le seguenti certificazioni: Certificato di frequenza; Portafoglio di competenze individuali; Riconoscimento di crediti universitari rilasciati dall’Università di Siena (psicologia della comunicazione n. 4 crediti, informatica generale n. 6 crediti). L’avvio delle lezioni è previsto entro la fine del prossimo mese di ottobre.

formazione NOTIZIE IN BREVE

A riguardar le stelle

Per ricordare i quattrocento anni dall’introduzione del telescopio nella pratica delle scienze sperimentali, il 2009 è stato dichiarato dall’Unesco anno internazionale dell’Astronomia. Per questo la regione Toscana sta celebrando l’avvenimento con una serie di eventi che vanno sotto il nome di “La Toscana di Galileo. Luoghi della scienza in Toscana”. L’Accademia dei Fisiocritici ha organizzato all’interno di questo più vasto progetto un suo percorso galileiano che sarà inaugurato il prossimo 25 settembre. All’inaugurazione del modello elettronico del sistema solare – che avverrà alle ore 17,30 –parteciperanno Sara Ferri, presidente dell’Accademia dei Fisiocritici e Vincenzo Millucci, fisiocritico, che parlerà a proposito della scienza del cielo. La sera alle 20 è prevista l’osservazione del cielo autunnale e la visione del passaggio spettacolare della stazione spaziale internazionale. È questa una delle tante iniziative che stanno caratterizzando l’attività della prestigiosa Accademia senese che, come ha ricordato recentemente Sara Ferri, è stata innovatrice a Siena degli studi scientifici. Si è molto sviluppata in questi ultimi mesi anche l’attività espositiva in quanto – come si sa – i Fisiocritici sono stati inseriti all’interno della Fondazione dei Musei Senesi.


Una caserma e la sua città Siena piange sei giovani parà Il momento più intenso di queste drammatiche giornate senesi è stato quando la bara del tenente Antonio Fortunato, uno dei sei paracadutisti uccisi a Kabul, è stata tumulata nel piccolo cimitero di Uopini, attorno a lui la moglie Gianna, i parenti, gli amici e tanti senesi. La città ha mostrato il suo cordoglio con la fiaccolata e le bandiere abbrunite delle contrade. Il Comune di Siena ha partecipato a questo grande dolore proclamando, lunedì scorso, il lutto cittadino, Balzana listata a lutto nella sede comunale e Campanone a lutto durante lo svolgimento dei funerali, con l’adesione delle associazioni provinciali di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e Cna condividendo ed estendendo a tutti gli esercizi commerciali ed artigiani associati l’invito ad osservare un minuto di silenzio e ad interrompere le proprie attività durante lo svolgimento dei funerali. A sottolineare il sentimento di dolore è stata anche la conferenza dei capigruppo del consiglio comunale di Siena, riunitasi in seduta straordinaria lunedì scorso, e la presenza del presidente provinciale Simone Bezzini e del sindaco Cenni all’aeroporto nel momento dell’arrivo delle salme. I funerali di Stato dei parà caduti a Kabul giovedì 17 settembre, sono stati celebrati a Roma, nella basilica di San Paolo durante la giornata di lutto proclamata dal Consiglio dei ministri. Bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici pubblici, serrande abbassate, vetrine listate a lutto e un minuto di raccoglimento in tutte le scuole alle 11, ora d’inizio della cerimonia funebre. Questi i segni che hanno contraddistinto la giornata di lutto, estremi saluti di parenti ed autorità nazionali alla camera ardente dell’ospedale Celio di Roma. Di seguito riportiamo l’elenco dei messaggi di cordoglio per i caduti della Brigata Folgore: Il cordoglio della Fondazione MPS: «Esprimo mio più profondo cordoglio, a nome anche dell’istituzione che rappresento, per l’immane tragedia che ha colpito il 186° Reggimento Folgore, con la barbara uccisione di sei valorosi uomini e il ferimento di altri quattro militari impegnati in Afghanistan, partiti dalla nostra città e dalla Toscana per riportare la pace in quel Paese lacerato da profonde divisioni». Gabriello Mancini Il cordoglio della Lega Nord di Siena:


8

3

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

«È con grande dolore che apprendiamo la notizia della morte dei sei paracadutisti della Folgore. Alle loro famiglie va il pensiero, la vicinanza ed il sentimento di profondo cordoglio nostro e della Lega Nord Senese. Oggi è un giorno di profonda tristezza per la nostra Città, una comunità della quale i paracadutisti della Folgore sono ormai una parte importante». Il cordoglio del presidente del Consiglio Provinciale di Siena Riccardo Burresi: «Oggi è un giorno triste e di immenso dolore per Siena, per l’Italia e per tutta la comunità internazionale. A nome del Consiglio Provinciale di Siena esprimo il più profondo cordoglio e la più grande vicinanza alle famiglie dei sei paracadutisti del 186° Reggimento della Folgore che hanno valorosamente perso la vita a Kabul questa mattina, vittime di un barbaro atto terroristico». Il cordoglio di Bruno Valentini, sindaco di Monteriggioni: «Abbiamo appreso con sgomento e dolore del vile attentato-kamikaze a Kabul, capitale dell’Afghanistan, contro i militari italiani. In questo eccidio sono deceduti civili ed alcuni paracadutisti della Folgore e fra di loro Antonio Fortunato e Matteo Mureddu, residenti a Badesse». Il cordoglio di Elisa Meloni, segretario del Partito Democratico senese: «Esprimo a nome mio e di tutto il Partito Democratico senese il cordoglio per i sei militari italiani morti oggi in Afghanistan. Alle loro famiglie, e ai militari feriti va tutta la nostra solidarietà e il nostro sostegno». Il Cordoglio dei due deputati senesi del Pd, Ceccuzzi e Cenni: «Siamo profondamente addolorati per la perdita di sei militari, che erano partiti per una missione di pace dalla nostra città e che non faranno più ritorno dai loro cari, ai quali esprimiamo il nostro più profondo cordoglio, e siamo vicini alle famiglie dei militari rimasti feriti». Il cordoglio di Luciano Cortonesi: «Appreso del terribile attentato subìto dai militari della Folgore in Afganistan, voglio esprimere a titolo personale e del gruppo del PD in Consiglio Comunale la vicinanza alle famiglie dei militari Antonio Fortunato, Roberto Valente, Matteo Mureddu, Giandomenico Pistonami, Massimiliano Randino, e Davide Ricchiuto, che hanno perso la vita ed a coloro che combattono contro la morte». Il cordoglio dell’arcivescovo, monsignor Antonio Buoncristiani: «…Il ricordo per me è andato immediatamente alla primavera scorsa quando, in occasione della Pasqua, ebbi modo di salutarli prima di partire per la loro missione,

il BREVE lutto NOTIZIE IN

I sei parà deceduti a Kabul Gli italiani deceduti sono il primo caporalmaggiore Matteo Mureddu, 26 anni, di Solarussa, in provincia di Oristano, il tenente Antonio Fortunato, 35 anni, di Lagonegro (Potenza), il primo caporal maggiore Davide Ricchiuto, 26 anni, nativo di Glarus (Svizzera), il primo caporal maggiore Gian Domenico Pistonami, 26 anni, di Orvieto, il sergente maggiore Roberto Valente, 37 anni, di Napoli, partito due giorni fa per l'Afghanistan, che abitava a Fuorigrotta con moglie e un figlio piccolo, e il caporal maggiore Massimiliano Randino, 32 anni, di Pagani (Salerno).


il lutto

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

che affrontavano con coraggio ma anche coscienti dei rischi che li attendevano. Pur sottolineando il legame tra la morte e risurrezione di Cristo e paventando il pericolo, evidenziai la forza della Speranza che i cristiani debbono nutrire in ogni circostanza della vita». Il cordoglio delle Organizzazioni Sindacali della provincia di Siena: «A nome di tutti i lavoratori della provincia di Siena abbiamo voluto esprimere il profondo dolore per la morte dei nostri militari colpiti da un vile attentato in Afghanistan mentre erano impegnati in un lavoro duro e difficile per aiutare la popolazione e tentare di portare una speranza di futuro in quel Paese. In questo momento di grave lutto va alle loro famiglie la nostra vicinanza e solidarietà». Il cordoglio del coordinatore della Federazione dei Cristiano Popolari di Siena Luigi Picchianti: «L’attentato terroristico avvenuto a Kabul contro gli uomini del contingente italiano ed in particolare contro i senesi parà della Folgore ha provocato sgomento e sentimenti di profondo sincero cordoglio. Ci inchiniamo dinanzi a coloro che sono caduti nell’assolvimento di una missione a difesa della pace e contro il terrorismo internazionale. Siamo vicini alle famiglie così duramente colpite ed auguriamo pronta guarigione ai feriti. A Lei ed ai Suoi uomini il nostro apprezzamento per l’impegno ed il sacrificio, ed il nostro grazie. Viva l’Italia». Il cordoglio dell’Università di Siena: «Il tragico evento di oggi, che ha visto il sacrificio di sei giovani militari italiani e il ferimento di altri quattro, insieme a molti civili afghani, ci getta nello sconforto. Al comandante del 186° Reggimento Paracadutisti “Folgore” Colonnello Aldo Zizzo indirizzo il cordoglio mio personale e di tutta la comunità accademica che rappresento, perché estenda la nostra commossa partecipazione alle famiglie delle vittime. L’obiettivo di pace per il quale erano impegnati questi giovani rende ancora più doloroso il lutto e ci colpisce in modo particolare per il loro legame con la nostra città». Il cordoglio di Marco Fedi a nome del Gruppo Toscana Riformista: «A nome mio personale e del gruppo consiliare del Comune di Siena di Toscana Riformista, desidero esprimere le mie più affettuose condoglianze alle famiglie dei giovani paracadutisti caduti oggi in Afghanistan». Il cordoglio della CCIAA di Siena: Il Presidente Massimo Guasconi e il Segretario Generale Lorenzo Bolgi, a nome

4

9

Da sinistra Matteo Mureddu e Antonio Fortunato, i due parà residenti nel comune di Monteriggioni


10

3

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

della Giunta e del Consiglio Camerale e dei dipendenti, esprimono all’Esercito italiano, al Comandante del 186esimo Reggimento paracadutisti “Folgore” Colonnello Aldo Zizzo e, soprattutto, ai familiari delle vittime il più profondo cordoglio per il tragico e vile attentato contro i nostri militari, reso ancor più doloroso per il loro legame con la nostra città. Il cordoglio di Confesercenti: Il Presidente di Confesercenti Siena, Graziano Becchetti, a nome di tutti gli imprenditori rappresentati, si unisce alle istituzioni ed ai cittadini senesi nelle espressioni di cordoglio che da ieri sono state rivolte al 186° reggimento Folgore, ed in particolare alle famiglie dei militari rimasti vittima nel barbaro attentato di Kabul. Il cordoglio di Legautonomie Siena: «A nome mio e di tutti i sindaci dei Comuni senesi che aderiscono al coordinamento provinciale di Legautonomie – afferma Avanzati – esprimo profonda commozione e vicinanza alle famiglie dei sei caduti e ai feriti rimasti coinvolti nel terribile attentato di Kabul. Fin da ieri, abbiamo voluto testimoniare il nostro profondo cordoglio mettendo le bandiere a mezz’asta e abbrunandole, in segno di lutto e di rispetto verso i nostri militari che hanno perso la vita mentre erano in quel martoriato Paese per portare la pace». Il cordoglio delle ACLI provinciali senesi: «Le ACLI Senesi vogliono esprimere tutto il loro cordoglio e la loro vicinanza alle famiglie dei militari italiani morti in Afghanistan, nell’esercizio del loro dovere». Il cordoglio di Ceccuzzi e Cenni: «Abbiamo rinnovato – affermano i due parlamentari – al comandante Benito Milani, ai suoi uomini e alle famiglie la nostra vicinanza e quella del Parlamento. L’attentato è stato un gesto crudele e vile, compiuto contro i nostri militari che sono impegnati in Afghanistan in un’operazione difficile e rischiosa che ha come obiettivo la stabilizzazione di un Paese distrutto dalla guerra. Un pensiero particolare lo abbiamo rivolto, poi, ai 450 soldati che in queste settimane si trovano a Kabul, di cui 300 sono partiti lo scorso maggio da Siena». Il cordoglio dell’Udc di Siena: L’Udc di Siena vuole ricordare i sei militari uccisi nel terribile attentato di Kabul e tra questi i quattro paracadutisti del 186esimo Reggimento della Folgore che sono caduti in questo attacco terroristico. Nella nostra città conosciamo bene il valore dei parà che dal 1976, anno del loro arrivo a Siena, hanno stretto con la nostra comunità un legame forte e profondo. Negli anni si sono dimostrati anche utili ed importanti per la comunità senese, come dimostrano i lavori effettuati nella zona di Pian del Lago. La tragedia colpisce l’Italia intera, ma Siena in modo particolare, visto che qui vivevano quattro dei sei soldati che hanno perso la vita a Kabul. Il cordoglio del Magistrato delle Contrade: A nome del Magistrato e di tutto il mondo delle Contrade esprimo il nostro sincero dolore  per le vittime del vile attentato a Kabul, che ha falciato giovani vite, gettato nel lutto le loro famiglie e sconvolto commilitoni e amici. Il cordoglio dell’Unione comunale del Partito democratico: «L’Unione Comunale di Siena esprime, anche a nome di tutti i democratici senesi, dolore e cordoglio per la perdita di sei valorosi soldati, caduti a Kabul mentre servivano la Repubblica Italiana e la comunità internazionale». Il cordoglio dei consiglieri regionali del PD: «Sono state uccise persone impegnate a portare la pace, quotidianamente attente con coerenza, solidarietà e soccorso alle innumerevoli necessità primarie ed essenziali di una comunità che conosce miseria, violenza, morte, prima ancora del disprezzo per la persona. La nostra Costituzione proclama l’essenza dei valori dell’umanità: no al ricorso alle armi». Anna Maria Di Battista

il BREVE lutto NOTIZIE IN


economia

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

4

11

Per fare stage nelle aziende La Camera di Commercio mette a disposizione risorse economiche per favorire il processo La Camera di Commercio di Siena, nell’ambito della promozione di iniziative di raccordo tra Scuola e Lavoro, mette a disposizione risorse economiche per l’attivazione di una selezione a favore delle imprese disponibili ad accogliere studenti di Istruzione Superiore Secondaria della Provincia di Siena in “visite guidate aziendali”. L’iniziativa, che prevede l’erogazione di un contributo pari a 260,00 euro lordi per singola impresa, fino al raggiungimento di n. 12 imprese, rientra tra gli aiuti concessi nell’ambito dei regimi “de minimis”. Le imprese dovranno essere disponibili ad accogliere, in “visita guidata” presso la propria struttura, gruppi classe che hanno avviato percorsi/esperienze di stage, tirocini o di alternanza scuola-lavoro. Le visite dovranno essere svolte nel corso dell’anno scolastico 2009/2010 (entro il 30.04.2010). Le mo-

PER INFORMAZIONI: Camera di Commercio di Siena Ufficio Studi e Statistica – Gestione Fondi Perequativi e Orientamento al Lavoro Tel 0577/202576 – 0577/202572 Fax 0577/202526 e.mail: statistica@si.camcom.it

dalità organizzative delle visite saranno concordate da ciascuna azienda con gli Uffici competenti della Camera di Commercio. Le domande di partecipazione, indirizzate alla Camera di Commercio di Siena, vanno presentate in busta chiusa attraverso il servizio postale o consegnate a mano all’Ufficio Protocollo nell’orario di apertura al pubblico (ore 9,00 – 12,30 dal lunedì al venerdì e anche nei pomeriggi di martedì e mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 16,00) entro il 24 ottobre 2009. Le domande saranno esaminate e l’elenco delle imprese in possesso dei requisiti, previsti dall’art. 3 dell’avviso, sarà trasmesso agli Istituti di Scuola Media Superiore. L’Ente Scolastico, nell’ambito della propria autonomia scolastica e in base agli elementi forniti dalle aziende, comunicherà presso quale struttura intende realizzare la “visita aziendale guidata”. «L’iniziativa – commenta il presidente Massimo Guasconi – ha lo scopo di incentivare e supportare la costituzione di reti tra scuole ed aziende. Sarà, inoltre, l’occasione per trasferire le buone pratiche acquisite dall’Ente Camerale nella realizzazione di attività finalizzate a collegare il sistema delle imprese a quello dell’istruzione per giungere ad una progettazione integrata di percorsi in alternanza scuola-lavoro, tenendo conto delle richieste forma-

tive dell’istruzione e del mondo del lavoro che va sempre più affermandosi come centro di apprendimento». Il bando è la modulistica sono scaricabili dal sito www.si.camcom.it.


12

cultura NOTIZIE IN BREVE

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

3

Ariete Il sogno ricorrente della settimana vi mostrerà chiaramente un’ostetrica, infermiera/e o nurse che sia, che si prende amorevolmente cura di voi. Bisogno di sicurezza? Voglia di affetto? O il risotto col buristo di sera è meglio di no? Soprattutto dopo i crostini di milza… Affamati.

Gemelli La nuova pizzeria che ha aperto vicino a voi sta diventando la vostra seconda casa e alla lunga questo potrebe rivelarsi dannoso, per il vostro girovita e portafoglio. Le stelle consigliano: qualsiasi libro di cucina potrà insegnarvi a tentare almeno un uovo affrittellato. Coraggiosi.

Leone Il commercialista in transito e la dietologa in trigono potrebbero rendervi difficile la settimana. Ma voi sarete superiori a tutto e riuscirete a cavarvela. Gli astri consigliano: presentate la dietologa al commercialista. Galanti.

Bilancia Il colloquio della prossima settima per il nuovo lavoro andrà bene e non sarà l’unico, tra poco vi si contenderanno, non appena saranno chiare le vostre potenzialità. Non nascondetevi, per quel posto da assaggiatore di formaggi e salumi siete perfetto. Buongustai.

Sagittario La settimana sfilerà via tra nervosismi e inquietudini, complice qualche impegno di troppo sul lavoro e la pila dei panni da stirare a casa. Per rilassarvi gli astri consigliano: immaginate magnifiche vacanze ai tropici e cercate il numero di telefono del tipo della palestra. Impegnate.

Acquario La concorrenza fa bene ma voi state un po’ esagerando: quest’abitudine che avete preso di rincorrere tutte le offerte di Coop, Conad, Sma, Pam, Penny e Lidl potrebbe diventare eccessiva. Soprattutto se i depliant promozionali sono diventati la vostra unica lettura. Rilassatevi. Tirchi.

toro L’aumento non dovrete chiederlo, la signorina del bar continuerà a sorridervi e la taglia in meno vi consentirà di sfoggiare quei bei pantaloni. Ma, attenzione, i rumori che sentite provenire dall’appartamento accanto potrebbero essere di riti voodoo dettati dall’invidia. Sorridenti.

Cancro È la vostra settimana: godetevela, scialacquate, non curatevi delle ramanzine delle formichine di casa. Quelle scarpe possono essere vostre. La carta di credito, meravigliosa invenzione che è giusto festeggiare in questa città bancaria, è lì per voi e ve lo siete meritati. Cicale.

Vergine La lavanderia ha fatto restringere i maglioni e vostro marito vi proporrà un aiuto. Certo, non sarà lui in persona a darvelo, la lavatrice è peggio di un mostro a tre teste per quanto lo riguarda, ma almeno è disposto a spendere. Siate riconoscenti: Irina vuole selezionarla lui. Affaticate.

Scorpione Molti di voi festeggiano il compleanno e si aspettano regali. Se temete il conto delle candeline consigliate di dimenticarsele a casa, salverete lo spettacolo della torta, sempre apprezzato dai crapuloni del Leone. E poi, non si sa mai, magari nella torta c’è la sorpresa… Datati.

Capricorno Vi sembrerà che vostra figlia stia troppo in chat e che vostro figlio non vi ascolti più perché ha l’ipod sempre in testa. Forse è venuto il momento di aggiornarsi, niente funzionerà mai come la vostra macchina da scrivere ma avete difficoltà persino a trovare l’inchiostro. Esitanti.

Pesci Lanciatevi in un travolgente week-end ballerino tra discoteche e locali, potrete mettere in mostra la vostra ottima forma fisica e il vostro smagliante savoir faire. Sennò il corso di tango alla Coroncina che lo avete fatto a fare? Briosi.

Licenze&Lavoro Cercasi esperto per inserimento dati in computer per lavoro occasionale finalizzato a progetto. Non si richiede orario particolare. Tel. 0577 44775. AFFITTO - A Sinalunga, in via Casalpiano davanti al Centro Commerciale I Gelsi affitto porzione di capannone di mq.400 ca con piazzale esterno. Tel. 345 6166165. Vendo posteggi di mercato : martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato. Possibilmente tutti insieme ottimo affare per cambio lavoro Poggibonsi, Certaldo, Castellina Scalo, Colle Val d’Elsa, Volterra. Tel: 347 5180605. Artigiano in Siena disponibile per imbiancature, piccoli traslochi e trasporti di merci varie, sgombri e altri lavori. Tel. 334 2261255. Cerco lavoro anche part-time come segretaria o impiegata amministrativa. Buone conoscenze contabile e ottimo utilizzo del pc, del pacchetto office e di internet. Tel. 338 8995633. Cerco lavoro come logopedista, educatrice o qualsiasi altra cosa attinente alla mia formazione. Tel: 339 7060047. Si cerca un collaboratore alle vendite automunito libero anche plurimandatario settore alimentare dolciario. Si riconosce fisso mensile per il carburante e una provvigione sulle vendite effettuate. Zona di lavoro: Siena e provincia, ma con possibilità anche nelle province limitrofe e in particolare Arezzo, Grosseto e Firenze non si pongono limitazioni nella tipologia della clientela. Tel. per appuntamento: 0577 44775. Vendo attività ben avviata di pizzeria al taglio e da asporto nei dintorni di Siena. Per informazioni rivolgersi al 340 9196003. A Montalcino cercasi commessa con buona conoscenza di lingua inglese per lavoro annuale. Per colloquio tel. 348 3584682. Agenzia Immobiliare in Poggibonsi cerca segretaria, contratto di apprendistato, max 29 anni. Tel: 0577 983279. Cercasi impiegato con conoscenza lingua inglese addetto ufficio estero ordini. assunzione immediata. Tel. 0577 988134. Inserimenti ed altri annunci su www.licenzelavoro.it.

Inviate le vostre domande e le vostre proposte alla no-

Da adottare Ercole

stra redazione: gazzettinosenese@alsaba.it

La sua infanzia non è stata bellissima, salvato dalle strade, adottato e tenuto per un periodo a catena. I suoi attuali padroni non possono più tenerlo. Quando ti vede ti corre in contro e ti fà un sacco di feste, giocherellone, adora prendere e riportare la pallina, va d’accordo con tutti i cani al di fuori del suo territorio, no assolutamente con i gatti.

Ercole è un bellissimo incrocio di 1 anno, taglia media pelo lungo nero/grigio.

Annunci Confesercenti

Per informazioni: Laura 339 8111506 anpana.siena.adozioni@gmail.com http://www.adottaunpelosino.it/index.html http://www.adottaunpelosino.myblog.it http://unafirmapersalvarmi.myblog.it

Il Gazzettino Editore

Alsaba Grafiche, Siena

Direttore responsabile

Fabio Di Pietro

Hanno scritto: Pancrazio Anfuso, Sonia Boldrini, Anna Maria Di Battista, Claudia Gasparri, Lello Ginanneschi. Fotografie Grafica di

Fabio Di Pietro Claudia Gasparri

Pubblicità

RS Service, Siena Tel. 0577 531053/247533

Stampa

AL.SA.BA. Grafiche, Siena

Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008


bianconero

4

Adesso arriva il bello Inizia una fase importantissima nel campionato dei bianconeri a partire dalla gara con il Chievo Una sconfitta secca e povera di buone indicazioni è quanto il Siena ha portato via da Genova. Contro i blucerchiati alla pioggia battente si è aggiunta la grandine di gol al passivo: un 4-1 che brucia, per una squadra che non è abituata a subire rovesci pesanti, ma a giocarsi le proprie carte in ogni partita. È la terza sconfitta su quattro impegni di campionato. Un avvio difficile, in linea col calendario proibitivo: alla vigilia del campionato si temeva questo inizio e aver portato a casa tre punti è un risultato modesto ma da non disprezzare del tutto, visto il numero di squadre che si dibatte alla ricerca della prima vittoria in campionato. Nei singoli reparti il Siena ha evidenziato indicazioni talvolta incoraggianti, altre volte contraddittorie. Curci è partito bene ma ha qualche responsabilità negli episodi negativi di Genova. Non si discute, comunque, come elemento che dà sicurezza a una retroguardia che ne ha assoluto bisogno. Orfana di Portanova, la difesa ha offerto prestazioni sempre abbastanza preoccupanti. Rossettini ha avuto difficoltà a riadattarsi alla posizione di esterno destro, diviso tra tendinite, convalescenza da infortunio importante e titubanza derivata da condizione precaria. Ficagna si impegna molto ma con qualche sbavatura, Del Grosso è partito molto bene ma ha poi accusato qualche battuta a vuoto, Brandao stenta a proporsi come uomo di maggior personalità del reparto, Terzi si è affacciato solo nelle ultime due

gare e ha messo il suo impegno a disposizione della causa, senza risultati eccezionali. È un reparto che va adeguatamente protetto anche dal centrocampo, che ha perso il notevole apporto di vitalità di Galloppa e lavora per tenere in piedi la baracca. In questo reparto ci sono le due possibili novità “fresche”: Jajalo e Ekdal, che nei pochi minuti in cui sono stati impiegati hanno evidenziato delle doti. Si spera che sappiano confermarsi man mano che il tecnico riserva loro spazio, anche con l’aiuto di veterani come Vergassola e Fini e con la regolarità che garantisce Codrea. L’attacco è il reparto che offre maggiori garanzie: Maccarone, Ghezzal e Calaiò hanno offerto un buon apporto di classe e di gol e rappresentano la più grande risorsa della squadra in questo momento. Ai margini, per ora, alcuni dei nuovi arrivati: Paolucci si è visto molto poco, Garofalo e Genevier per niente, Parravicini non ha convinto nei pochi minuti in cui si è visto e Reginaldo è stato spesso impiegato solo nel finale di partita. Giampaolo gestisce l’inserimento dei nuovi con gradualità, dunque occorrerà attendere che si presenti l’occasione per mettersi in mostra. Nel frattempo arriva il Chievo, che ha strapazzato il Genoa dopo aver messo alla frusta Lazio e Juventus, perdendo immeritatamente. Un banco di prova severo contro una squadra che dal girone di ritorno macina gioco, gol e punti in classifica. Pancrazio Anfuso

13


14

3

4 mercoledì 23 settembre 2009 4

biancoverde

Montepaschi vola a San Pietroburgo In programma due amichevoli nel fine settimana prima della SuperCoppa del prossimo 4 ottobre Prosegue a pieno regime il pre campionato per la Mens Sana. I biancoverdi si alleneranno a Siena fino a domani, prima della partenza per San Pietroburgo dove tra sabato e domenica affronteranno le ultime due amichevoli prima della SuperCoppa. Ricordiamo che il primo trofeo che conta della stagione sarà disputato il prossimo 4 ottobre al PalaMensSana e vedrà la Montepaschi affrontare (inizio ore 19) la Virtus Bologna, squadra finalista della Coppa Italia. Il doppio confronto della scorsa settimana contro l’Efes Pilsen (una delle squadre candidate alla Final 4 di Parigi), ci ha lasciato una Mens Sana in concreto crescendo, con i meccanismi difensivi che stanno tornando ad essere quelli che bene conosciamo, così come in attacco i giochi si svolgono con sempre maggiore fluidità. Su questa linea anche il commento di Simone Pianigiani al doppio confronto contro il top team turco. «Dopo un inizio difficile, 15-2 per l’Efes, abbiamo dimostrato grande voglia di recuperare e quando in preseason c’è questa determinazione è già un segnale molto importante. Per recuperare ci siamo basati sulle nostre certezze, il pick&roll con le nostre spaziature e con i sincronismi che ci sono più congeniali. Poi con l’andare avanti della partita abbiamo cercato anche soluzioni diverse, ma soprattutto abbiamo fatto molto meglio in difesa rispetto alle precedenti uscite e questo è un altro aspetto molto importante, specie contro squadre di grande taglia fisica come l’Efes». Pianigiani ha poi analizzato il futuro immediato della squadra: «Si è chiusa la prima parte della preseason e siamo soddisfatti di quanto ab-

biamo fatto. Adesso lavoriamo con il ritmo di una settimana tipo, anche perché avremo il torneo di San Pietroburgo e poi la SuperCoppa prima dell’inizio del campionato. Cercheremo di inserire al meglio i tre giocatori che fino ad ora non ci sono stati e speriamo che questo possa avvenire nella maniera migliore e veloce possibile». I tre assenti del precampionato si chiamano Hawinks, Zisis e Lavrinovic. Il primo è stato tenuto precauzionalmente a riposo per un problemetto emerso i primi giorni di settembre. Nonostante ciò David ha seguito passo passo la squadra, cercando di entrare più possibile all’interno dei meccanismi del gioco biancoverde. C’è speranza di vederlo debuttare a Siena per la SuperCoppa italiana. Zisis e Lavrinovic sono stati invece impegnati nei campionati europei di basket. Il giovane play greco è stato uno dei migliori in assoluto del suo team ed ha dato un contributo molto concreto alla conquista della medaglia di bronzo da parte degli ellenici. Ksistof, nonostante le sue ottime prestazioni, non ha invece salvato la Lituania dallo storico tracollo che ha portato uno dei gruppi più forti in assoluto lontanissimo dal podio e dalle medaglie che contano. Per la cronaca i campionati europei sono stati vinti dalla Spagna delle stelle Nba, guidati da Sergio Scariolo, che in finale hanno battuto la giovanissima Serbia. Lello Ginanneschi


biancoverde VITA DI CONTRADA

4 mercoledĂŹ 23 settembre 2009 4

4

15

Firenze matta per la Mens Sana Grande successo del Basketball Generation che si è svolto nel capoluogo toscano


Gazzettino 73 b  

Sepolto in terra di Siena Antonio Fortunato, uno dei sei parà caduti a Kabul. La commozione della famiglia e dei conoscenti. La città, in lu...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you