Page 1

Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche • Anno II • numero 71 • Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008 • www.alsaba.it Chiuso in redazione il 7 settembre 2009 • Tiratura 9.000 copie • Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico “Angelo Blu”

Protestano i precari senesi per i tagli alla scuola. Un incontro in Prefettura. Intanto il 14 si torna in classe. Commenti e foto alle pagine 8 e9


NOTIZIE IN BREVE


Mercato in Piazza Grande risposta degli operatori ad una delle iniziative previste da La Citta del Sì

Il 14 novembre si terrà il primo appuntamento con il mercato medievale in Piazza del Campo, iniziativa nata dalla collaborazione fra il Comune di Siena e le associazioni di categoria, all’interno del festival “La Città del Sì”, istituito in occasione dei festeggiamenti per i 700 anni dalla traduzione in volgare del Costituto Senese. Per le adesioni c’è tempo fino al 16 settembre, anche se sono già numerosi gli operatori che prenderanno parte all’evento. È stata, infatti, accolta con molto entusiasmo dagli operatori commerciali, dell’artigianato e dell’agroalimentare l’iniziativa di dar vita a una vera e propria riorganizzazione delle aree che nell’antichità componevano il mercato all’interno della piazza. I moderni prodotti d’eccellenza del nostro territorio, coerenti con il mercato dei tempi del Co-

stituto, saranno così proposti ai visitatori nella loro collocazione originaria. Sarà inoltre possibile confrontare a 700 anni di distanza quello che è oggi e quello che è stato questo mercato, grazie alle mappe e al materiale informativo che ricostruirà gli spazi e le attività di vendita dell’epoca. Per informazioni in riguardo alle adesioni è possibile contattare l’ufficio commercio del Comune di Siena al numero 0577 292304, o le segreterie di Confcommercio, Confesercenti, Cia, Coldiretti, Cna, Confartigianato e Unione Provinciale Agricoltori. Il Festival della “Città del Sì”proseguirà fino a maggio, impegnando tutti i week end senesi con appuntamenti ed eventi che si rivolgono sia ai turisti che ai cittadini. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.lacittàdelsi.comune.siena.it.

Sabato la Veglia con Covatta e Guerritore Iniziano sabato le iniziative de “La Città del Sì – Il Medioevo risplende”. L’inaugurazione ufficiale di questa importante rassegna che prenderà il via con il taglio del nastro all’esposizione del manoscritto originale del Costituto senese nella sala di Nove di Palazzo Pubblico si terrà sabato prossimo, 12 settembre, alle ore 11,30. Nella sala del Mappamondo ci sarà infatti la cerimonia ufficiale alla presenza delle maggiori autorità cittadine. Nella stessa giornata prenderanno il via alcune delle iniziative previste

dall’articolato programma della manifestazione. La mattina, ancor prima della cerimonia ufficiale, prenderà il via la rassegna “Le contrade e i loro musei”: toccherà a Bruco, Chiocciola, Civetta, Drago, Leocorno e Selva aprire i loro oratori e musei ai cittadini. Nel pomeriggio si terrà l’altro appuntamento facente parte della rassegna “Sì, è la città del gioco” che consiste in laboratori didattici per i ragazzi. La sera si terrà in Piazza del Campo “La veglia del Costituto” con Giobbè Covatta e Monica Guerritore.


NOTIZIE IN BREVE


cultura

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

4

5

S. Gusmè, è la festa del Luca Inizia questo fine settimana il tradizionale appuntamento nel paese del Chianti Il tradizionale appuntamento con la Festa del Luca a San Gusmè è fissato per questo fine settimana, da venerdì a domenica, per poi continuare fino alla settimana prossima. La Festa del Luca è diventato uno degli appuntamenti più importanti non solo nella zona ma sul piano nazionale. Il programma è molto ricco. Si parte venerdì 5 settembre con l’inaugurazione della mostra dal titolo “San Gusmè. Quattro tele tornano dal restauro per ritrovare la loro identità: la bottega di Rutilio Manetti (1571-1639)”. L’esposizione sarà allestita presso la chiesa della Compagnia ss.ma Annunziata fino al 14 settembre. Mentre sabato 6 alle ore 18.00 verrà inaugurata la mostra di pittura e alle 18.30 presso gli stand gastronomici si esibirà l’orchestra dei GI-MOR. Dalle 19 in poi si potrà mangiare con 20 euro, (bevande escluse) alla “Cena dell’aia”. Alle 21.30 in piazza si esibirà gratuitamente la cantante Iva Zanicchi.

Domenica 7 settembre la festa inizierà la mattina alle 10.30 con lo spettacolo di Trial Show di Fabio Crescenzi. Saranno aperti d a l l e ore 11 gli stand gastronomici e dalle 16 alle 20 si potrà partecipare alla degustazione di Vini Chianti Classico. Mentre alle 1 6 . 3 0 ci sarà lo spettacolo di Emanuela Aureli “A viso aperto”, ad ingresso gratuito.

Dalle 18.30 sarà aperto il ristorante tipico e si esibirà, presso gli stand, l’orchestra “I Delfini”. Dopocena spettacolo di magia, illusioni, prestidigitazione e comicità con Alvin, Kagliostro e Alberto Giorgi. La festa riprende giovedì 11 settembre alle ore 15 con il convegno dal titolo “Abitare e lavorare in armonia con la natura. L’edilizia ecologica: efficienza energetica, fonti rinnovabili, rispetto del territorio”. Alle 20.30 in piazza Castelli si terrà la cena- spettacolo “A cena con il Luca”: degustando i

piatti a cura della comunità locale si potrà ascoltare la musica popolare del gruppo “Il Cilindro”. Sabato 13 alle 17 si esibirà ancora il gruppo folcloristico “Il Cilindro” che proporrà danze, canti, stornelli popolari toscani. L’ospite di sabato sarà Barbara Bouchet ed alle 20.30 in piazza si terrà la cena del Premio Silvio Gigli che verrà consegnato a nomi illustri dello spettacolo. Per la giornata conclusiva della festa, domenica 14 settembre, ci sarà la 4° edizione del Palio delle botti nel Chianti. Alle 10.00 inizieranno le prove di qualificazione e alle 17 sfilerà il corteo storico in costume. Alle 17.30 Messer Paolo presenta lo spettacolo itinerante “La corte dei miracoli”. Alle 18, a seguire, lo spettacolo di cabaret comico “Grande Paci”, con Alessandro Paci e i Gemelli Siamesi. Alle 21 ballo in piazza con l’orchestra Eztra Music e alle 22.30, a conclusione della festa, ci saranno i fuochi artificiale. Per prenotazioni e informazioni visitare il sito www.sangusme.it.


6

3

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

economia NOTIZIE IN BREVE

Fises record (in tempo di crisi) Luigi Borri: «Servono subito nuovi fondi da assegnare alla Finanziaria» Continua la grande attività di Fises, società che ha portato risultati importanti per tutto il territorio. Si tratta, infatti, di valori da record: a fine agosto 2009 sono 285 le operazioni deliberate dalla società per un valore complessivo di 17.267.800 e a questo dato vanno sommante le domande sul plafond piccole aziende, il bando camerale e l’attività ordinaria della Finanziaria Senese di Sviluppo. Nel 2008 sono state 41 le pratiche deliberate per 19 milioni e 883mila euro. Continua dunque la grande attività della società che ha portato a questo risultato importante per tutto il territorio. Fises ha, nei tempi prestabiliti, conseguito gli obiettivi predefiniti dai

soci impiegando i fondi a sostegno delle piccole imprese e per l’attività ordinaria. Grande l’impegno per la struttura operativa di Fises che si è posta l’obiettivo di esaminare 70/80 pratiche al mese. «A questo punto, viste le delibere assunte, la Finanziaria ha già impegnato tutti i propri fondi a disposizione – sottolinea Luigi Borri, presidente della Fises – Un tema da affrontare ora vista la funzione strategica che la società può giocare in questa fase e non solo. Un tema di grandissima attualità sui cui gli enti locali hanno già avuto modo di esprimersi. È infatti fondamentale assegnare nuovi fondi alla Finanziaria se si vuole che Fises continui a giocare un ruolo centrale sia per rispondere alle esigenze di liquidità di questo momento eccezionale che per sostenere progetti di crescita aziendale. La Finanziaria infatti ha tutte le capacità per contribuire a sostenere grandi progetti nonché azioni in cui il sistema possa trovare spazi di produttività o di riconversione. Oggi è necessario in molti casi occupare nuove fasce di mercato e costruire offerte diverse. Chi avrà capacità strategica e lungimiranza riuscirà a superare questa situazione, creando opportunità di lavoro. Fises ha tutte le potenzialità per stare in questo solco». All’interno del plafond piccole operazioni, ovvero 8,5 milioni di euro destinati secondo le indicazioni dei soci a piccole aziende industriali, commerciali, agricole e artigiani sul plafond da 15 milioni finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi, a fine agosto 2009 risultano già deliberate 238 operazioni per un valore di 7.955.000 euro. Le operazioni complessive che saranno finanziate sono 250, operazioni che renderanno possibile salvaguardare circa 1000 di posti di lavoro nelle pic-

cole e medie imprese del territorio della provincia di Siena. Per quanto riguarda invece l’attività ordinaria, 32 sono le pratiche deliberate per un valore totale di 7.585.000 euro. A conferma della diffusione della crisi, le domande e le conseguenti pratiche assunte provengono da tutto il territorio senese e interessano tutti i settori. In particolare nell’attività ordinaria si contano interventi e dunque pratiche per 3.010.000 euro tra commercio e artigianato, in particolare 2.125.000 euro nel commercio e 885.000 per artigianato. L’industria contra pratiche per 2 milioni e 700 mila euro. Infine, servizi e agricoltura contano interventi per 1.875.000. Per quanto riguarda l’attività svolta all’interno del bando della Camera di Commercio, per il rilascio di contributo in conto abbattimento interessi – coperto per circa 5,5milioni di euro – sono state deliberate 15 pratiche per un importo totale di 1.727.800 euro. In questo ambito, la parte del leone, al momento, la fa l’artigianato con un valore di 1milione e 200mila euro già deliberato. A seguire industria, 300.000 euro, e commercio, 227.800 euro. Soffermandosi sulla tipologia di operazioni sviluppate da Fises, particolare attenzione è stata dedicata alla capitalizzazione aziendale, per favorire sia il consolidamento delle aziende che l’accesso al credito ordinario. Sono infatti 19 gli interventi di capitalizzazione per 5.030.000 euro, uno è stato l’intervento sul capitale per 1.200.000 euro, uno l’intervento di attrazione sul territorio per 550.000 euro, 11 gli interventi per finanziamento per 427.800 euro, 15 gli interventi di finanza straordinaria per 2.105.000 euro e, come detto, 238 gli interventi di liquidità a valere sul plafond per 7.955.000 euro.

Ambiente, incontro sulle emissioni della Novartis Si terrà in questa settimana il tavolo per analizzare, verificare e valutare il quadro complessivo relativo alle emissioni in atmosfera da parte di Novartis negli stabilimenti di Siena e Sovicille, convocato dalla Provincia di Siena, il Comune di Siena e il Comune di Sovicille. L’incontro, che si inserisce tra le azioni concordate dagli enti locali rispetto ai temi della sicurezza dei cittadini e ambientale, era stato programmato a seguito delle recenti comunicazioni da parte di Arpat ai Comuni di Siena e Sovicille e l’invito formalizzato da questi ultimi a Novartis nei giorni immediatamente successivi perché l’azienda relazionasse sulle azioni intraprese. «Insieme al Comune di Sovicille e al Comune di Siena – spiega il neo assessore provinciale all’ambiente Gabriele Berni – abbiamo assunto questa iniziativa. Penso che sia importante che la Provincia svolga un ruolo

di coordinamento su certe tematiche delicate che riguardano la tutela e la salvaguardia del nostro territorio e al tempo stesso di un importante punto produttivo quale Novartis. Ci preme dimostrare che siamo un soggetto che favorisce un dialogo franco e trasparente a garanzia dell’interesse di tutti. Se esistono sospetti e rischi, è bene dare spazio a tutte quelle formule di espressione e di confronto con gli organismi competenti per riportare la situazione nella massima tranquillità. Quindi mi sembra opportuno chiedere e ottenere spiegazioni tecniche in merito al quadro complessivo delle emissioni degli stabilimenti. Credo proprio che, prima di lanciare allarmismi, sia meglio chiarire a tutto tondo. Tutti sanno – continua Berni – che la prevenzione è segno di saggezza e garanzia e dunque anche per la tutela dell’ambiente, a mio giudizio,

dobbiamo agire in questo senso. Progetti, iniziative, dati di fatto che riguardano il territorio e tanto più il nostro, così delicato, devono essere affrontati con la massima trasparenza e accortezza, analizzando tutti gli elementi, in modo che esistano concertazione e dialogo aperto su tutto ciò che può essere o non essere condiviso. La Provincia deve tutelare il territorio e salvaguardare sia l’ambiente che le bellezze paesaggistiche, ma anche lo sviluppo produttivo. Intervenendo a priori credo si possa giungere a trovare la strada giusta, quella condivisa dalla maggior parte». La riunione, a cui l’assessore all’ambiente della Provincia di Siena Gabriele Berni e i sindaci di Siena Maurizio Cenni e Sovicille Alessandro Masi hanno invitato Novartis, l’Arpat e l’Asl, ha l’obiettivo di chiarire il quadro conoscitivo complessivo rispetto alla vicenda.


4

7

Mps, banca sostenibile

A pronta Cassa Firmato in Provincia un protocollo d’intesa che permette di anticipare l’erogazione ai lavoratori in cassa integrazione Anticipare il trattamento di cassa integrazione straordinaria o in deroga ai lavoratori residenti in Provincia di Siena, in attesa delle erogazioni da parte dell’Inps. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa, voluto dalla Provincia di Siena e sottoscritto da Simone Bezzini, presidente dell’amministrazione provinciale, da Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio, dai rappresentanti degli istituti di credito locale, delle associazioni di categoria, delle organizzazioni sindacali e dell’Inps di Siena. «Il protocollo – afferma Bezzini – è stato pensato per intervenire in favore dei lavoratori interessati da Cigs straordinaria o in deroga con forme di sostegno finanziario da parte degli Istituti di Credito locali, a titolo di anticipazione del trattamento, erogato da parte dell’Inps. In attuazione del protocollo, la Provincia e la Camera di Commercio hanno istituito un fondo, inizialmente di 40 mila euro, finalizzato alla copertura di tutti i costi derivanti dai rapporti tra lavoratori e Istituti di Credito, come quelli relativi alla spese di gestione dei conti corrente e ai bolli, previsti dalla legge». I soggetti aventi diritto alle agevolazioni Potranno beneficiare delle agevolazioni non solo i lavoratori sospesi da aziende operanti in Provincia di Siena, a partire dal 1° gennaio 2009, ma anche tutti i residenti nei Comuni della nostra Provincia sospesi da aziende, collocate sul territorio regionale. La procedura da seguire per il lavoratori

Il lavoratore sospeso con trattamento di Cigs o Cigs in deroga riceverà dalla propria impresa, una dichiarazione, contenente l’impegno dell’azienda a comunicare mensilmente all’Istituto Bancario, indicato dal lavoratore, l’importo dell’integrazione salariale. La documentazione dovrà essere poi presentata ad una delle banche firmatarie del Protocollo per la concessione del finanziamento. Se il lavoratore non dovesse intrattenere rapporti con uno degli Istituti di credito coinvolti nell’accordo, potrà scegliere di aprire, presso una di tali Banche, un conto corrente, esente da commissioni a suo carico. La procedura che seguiranno le Banche che hanno sottoscritto l’accordo Le Banche, su richiesta dei lavoratori, concederanno finanziamenti individuali per i mesi di durata della Cigs o Cigs in deroga, per frazioni mensili pari all’importo dell’integrazione salariale comunicata dall’azienda. Gli istituti di credito si impegnano ad accreditare sul conto corrente del lavoratore entro un massimo di 3 giorni lavorativi dal ricevimento della comunicazione dell’impresa.

Il Gruppo Montepaschi è stato selezionato tra le 317 aziende più sostenibili al mondo per la capacità dimostrata di sapere realizzare la propria responsabilità sociale anche in fasi economiche critiche, continuando a generare valore per la clientela ed i territori. Lo attesta l’inserimento del titolo Mps nell’Indice DJSI World e la permanenza per il secondo anno consecutivo nell’europeo DJSI STOXX: gli indici finanziari di sostenibilità curati dalle società Dow Jones Indexes e STOXX Ltd e dall’agenzia di rating svizzera SAM Research. «Il risultato è significativo perché dà un’ulteriore conferma della validità del Piano Industriale del Gruppo Montepaschi, della sostenibilità degli obiettivi perseguiti – commenta Antonio Vigni, direttore generale della Banca Monte dei Paschi – Il 2,4% dei nostri investitori istituzionali fa parte di quella tipologia di investitori che credono nei processi economicoproduttivi socialmente responsabili». Non è trascurabile il fatto che gli indici DJSI siano benchmark per la gestione passiva di strumenti di investimento per oltre 8 miliardi di dollari. La revisione degli Indici per il 2009 ha riguardato circa tremila aziende attraverso uno screening integrato delle performance economiche, sociali e ambientali in ottica di lungo periodo. Tra gli aspetti valutati: la corporate governance, la gestione della reputazione, i rischi, l’impatto ambientale, lo sviluppo delle risorse umane e la gestione della catena dei fornitori. Il titolo Mps ha superato a pieni voti l’analisi: unico titolo bancario italiano presente in entrambi gli Indici, con un punteggio generale di 76/100 ed un posizionamento ai vertici del settore. Particolarmente apprezzata inoltre l’ottima qualità del reporting di sostenibilità ed il coinvolgimento degli stakeholder nelle strategie aziendali.


8

3

Delegazione di docenti ricevuta in Prefettura Precari della scuola in piazza in Italia come a Siena, prosegue, infatti, la protesta del personale scolastico che sabato mattina hanno partecipato al “No Gelmini Day” per reclamare il loro diritto al lavoro. Erano un cinquantina quelli che si sono trovati alle 10 in Piazza Duomo, davanti alla Prefettura, per un sit-in , urlando slogan e mostrando striscioni tanto da riuscire a far ricevere una delegazione, a nome del Coordinamento precari della Scuola di Siena, che ha potuto dialogare per circa 25 minuti con il vicario del prefetto Samuele De Lucia, a cui è stato consegnato un documento che, oltre a sottolineare i drammatici effetti dei tagli alla scuola, muove critiche al provveditorato che ha commesso molti errori il 28 agosto, quando ha finito per assegnare a circa quaranta docenti incarichi inesistenti, che hanno distrutto i sogni e le legittime speranze di tanti precari che, dall’assegnazione di una cattedra, vedono dipendere il proprio futuro. Da questi errori si è resa necessaria la seconda assegnazione delle cattedre svoltasi venerdì, anche se già si vocifera di nuovi errori commessi anche in questa seconda assegnazione. «Oltre a sottolineare le inefficienze sulle nomine – afferma Gabriele Fichera, docente delle scuole secondarie primarie – abbiamo sollevato il problema del luogo dove vengono effettuate le nomine e cioè un posto piccolo e affollato, senza aria condizionata e senza alcuna possibilità di allontanarsi per parecchie ore». Intanto, anche il i gruppi consiliari provinciali del Partito Democratico, dell’Italia dei Valori e di Sinistra e Libertà si sono resi conto della gravità della situazione e, oggi, all’ordine del giorno del Consiglio Provinciale è rivolto al Governo perché riveda le proprie politiche sulla scuola, che stanno provocando una riduzione di efficacia e di qualità del sistema scolastico. «Avevamo denunciato da tempo – afferma Marco Nasorri, capogruppo del Pd in consiglio provinciale – che le scelte di riforma della scuola operate dal governo avrebbero prodotto guasti enormi al sistema scolastico. Ora a pochi giorni dall’apertura delle scuole è del tutto evidente la difficile realtà in cui si trova la scuola pubblica. Come maggioranza consiliare metteremo in campo tutti gli strumenti disponibili per difendere l’attività e la qualità delle scuole della Provincia senese, consapevoli che l’amministrazione provinciale è da sempre impegnata ad una politica formativa di qualità, come dimostrano, per esempio, gli investimenti fatti nelle strutture scolastiche». I problemi sono sempre gli stessi: poche sono le cattedre e le risorse disponibili dopo i tagli e gli accorpamenti decisi dal Ministero guidato da Maria Stella Gelmini e in più a Siena si sono aggiunti incredibili errori.

Protestano i Sabato scorso il personale scolastico ha partecipato al “No Gelmini Day” per reclamare il diritto al lavoro. Contestato il modo inefficiente con cui sono state fatte le nomine. I problemi sono gli stessi: poche sono le cattedre e molti sono i tagli.


scuola

precari senesi

4

In Italia oltre 130.000 precari In Italia sono 131 mila i docenti precari in attesa di una nomina che per molti non verrà. Dei 131 mila, per 20.400 circa con contratto annuale (cioè fino al 31 agosto, che hanno le posizioni migliori in graduatoria), vi sono buone possibilità di conferma, mentre per gli altri 110.700 la conferma di nomina resta una incognita. Tra i 131 mila precari in attesa, hanno maggiori probabilità di avere un contratto a tempo determinato per l`intero anno i circa 39.500 docenti di sostegno già nominati lo scorso anno, visto che questo settore, pur avendo immesso in ruolo in questi giorni 4.303 docenti (degli 8 mila nominati), ha molti posti di sostegno attivati, ma non coperti da docenti con contratto a tempo indeterminato. Tra i 131 mila precari con contratto a tempo determinato dell`anno scolastico scorso, circa 49 mila erano della secondaria superiore, 40 mila della primo grado, 31 mila della primaria e i restanti 11 mila della scuola dell`infanzia. A Siena il tanto annunciato “caos delle graduatorie”, di cui già si sospettava il decorso a partire dalla riforma Gelmini, è giunto anche nella provincia di Siena. Come se le pluriclassi e i tagli su docenti e personale non bastassero, circa 40 insegnanti di ruolo e non della provincia di Siena venerdì mattina si sono visti assegnare cattedre che in realtà non esistevano o, ancor peggio, date come disponibili, ma già occupate da altri. A subire il totale crollo del sistema scolastico, causato da continue “incomprensioni” fra Ministero dell’Istruzione e Provveditorato agli Studi, sono state le scuole secondarie di primo e secondo grado. Il risultato sono dunque 150 insegnanti che nella sola provincia di Siena non hanno ricevuto alcun incarico.

Si riparte il 14 settembre La scuola toscana riparte il 14 settembre. A entrare in classe, dalla materna alle superiori, saranno quest’anno 453.740 studenti, contro i 446.503 dell’anno scolastico 2008-2009. Ma, se gli alunni sono di più, il numero delle classi è inferiore a quello dello scorso anno, passando complessivamente da 20.909 a 20.886. All’aumento di alunni (+ 7.237 unità) corrisponde un numero di insegnanti inferiore, rispetto allo scorso anno, di circa 1700 unità (si passa da 40.363 a 38.651). La classi dunque saranno ovunque più affollate.

9


10

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

3

Il cuore è parente Un importante convegno scientifico stretto del rene

Dal cuore al rene alla scoperta di nuove correlazioni mediche, questo è l’argomento che è stato trattato al convegno internazionale “La sindrome cardio-renale: attualità e prospettive”, che si è tenuto giovedì 3 e venerdì 4 settembre 2009 presso la sala convegni del complesso museale Santa Maria della Scala. «Per la prima volta in Toscana – spiega il professor Ranuccio Nuti, direttore del dipartimento di Medicina Clinica a indirizzo specialistico – noti esperti nel campo delle malattie cardiovascolari e delle patologie renali, si confronteranno sulla stretta interazione tra insufficienza cardiaca e insufficienza renale». I dati epidemiologici indicano che la metà dei pazienti cardiopatici è affetta da scompenso cardiaco e che di questi il 40% presenta un’alterazione dei parametri di funzionalità renale. «Tale dato – spiega il dottor Alberto Palazzuoli, responsabile dell’ambulatorio di Cardiologia del dipartimento di Medicina Clinica a indirizzo specialistico – nonostante costituisca uno degli aspetti emergenti delle discussioni scientifiche,

è ancora scarsamente riportato negli studi multicentrici internazionali». «Il nostro obiettivo – aggiunge Palazzuoli – è quello di valutare e approfondire i complessi meccanismi fisiopatologici che scaturiscono dall’interazione cuore-rene, individuare le migliori strategie diagnostiche e terapeutiche e gettare le basi per l’individuazione di linee guida». Dibattere scientificamente e in modo strutturato, processi come l’ipoperfusione renale, ossia la minor affluenza di sangue nel rene, la riduzione della funzione cardiaca e renale o l’attivazione neuro-ormonale, potrebbe aprire la strada a importanti conquiste mediche dai risvolti pratici positivi, per tutti i pazienti cardiopatici con un’insufficienza renale associata. «Il convegno – conclude il professor Nuti – rappresenta non solo un ottimo strumento di promozione e divulgazione di autorevoli studi scientifici, ma anche un’importante occasione di confronto sul nuovo modo di trattare il paziente cardiopatico, considerando le più frequenti patologie associate quali l’insufficienza renale, l’anemia, e gli squilibri metabolici».

NOTIZIE IN sanità BREVE

Dal Mangia donazione per i bambini delle Scotte L’atmosfera di festa dei giorni di Palio, può essere un’occasione per trovare il tempo anche per dedicarsi ai bambini ricoverati al policlinico Santa Maria alle Scotte. Protagonista di un grande gesto di generosità e altruismo è Marco Senni, proprietario del ristorante senese “Il Mangia”, che ha deciso di donare il 10% degli incassi della sera del 16 agosto, giorno del Palio dell’Assunta. «Ringrazio Marco Senni – afferma il professor Paolo Balestri, direttore U.O.C. Pediatria – per la sensibilità dimostrata nei confronti dei piccoli ricoverati. Questo donazione, di circa mille euro, che si aggiunge alla somma ricevuta lo scorso giugno, in occasione di una cena di beneficenza al Castello La Poderina, servirà per acquistare un ecografo per i bambini della clinica pediatrica». Il nuovo macchinario andrà a completare la tecnologia presente, resa possibile grazie al contributo dell’Associazione Toscana Leucemie. Sempre più gesti come questo sono importanti non solo da un punto di vista economico, ma perché rinsaldano il rapporto del nostro storico ospedale con la città. Ancor più importante dopo che l’ospedale si è trasferito dalla sua antica sede del Santa Maria totalmente nella sua nuova sede delle Scotte


donne

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

4

11

Violenza, le donne si ribellano Sono sempre più numerosi gli episodi di maltrattamenti. Il caso di Siena Sono sempre di più gli episodi di violenza nei confronti del così detto sesso debole che si sono registrati negli ultimi tempi. L’ultimo è quello della giovane senese che, lo scorso giovedì notte, dopo aver lasciato il motorino in piazza Matteotti, si è recata a piedi in centro alla ricerca di un’amica ma, non trovandola, è tornata indietro per riprendere lo scooter e all’altezza di Piazza Salimbeni ha superato un giovane sconosciuto che, poco più là, dopo averla afferrata al collo da dietro l’ha palpeggiata infilandole la mano sotto la minigonna. La giovane, dopo essersi svincolata è fuggita e ha chiamato subito la Polizia che è ancora a caccia del maniaco. “Sono certa che le forze dell’ordine sapranno fare velocemente luce su questo fatto grave – commenta l’assessore alle pari opportunità, Maria Teresa Fabbri – e condivido con tutta la città lo sdegno per quanto è accaduto e alla ragazza coinvolta esprimo, a nome di tutta la giunta e l’amministrazione, la mia solidarietà. L’attenzione di tutti deve continuare a rimanere altissima. La rete di prevenzione, la presenza di strutture di riferimento come il Centro delle Pari Opportunità, la collaborazione con associazioni, la presenza di un lavoro a rete con gli enti, nonché la promozione di una cultura della non violenza e delle legalità – continua l’assessore – fanno di Siena una realtà all’avanguardia e da sempre sensibile a questi temi». A pochi giorni dalla brutale aggressione della giovane senese arriva anche un incontro, tenutosi lunedì scorso, al centro del quale c’è stata la volontà di aprire un confronto, di costruire spazi di dialogo e discussione per far tornare a sentire la voce delle donne, che nasce dal bisogno di prendere la parola con forza di fronte ai modelli che hanno colpito le donne. Il dibattito, che si è aperto con la proiezione del video Il corpo delle donne di Lorella Zanardo, è stato coordinato

da Cristiana Mastacchi e dalla parlamentare del Patito Democratico Susanna Cenni che ha affermato: «L’iniziativa nasce dal bisogno di prendere la parola con forza ed autorevolezza di fronte a modelli culturali e atteggiamenti di una parte della politica che hanno fortemente colpito le donne. C’è bisogno di far sentire la voce delle donne vere, una voce che non è mai mancata, ma che ha avuto pochi spazi e veicoli, e di riprendere una discussione tra le donne del centrosinistra, i movimenti, e soprattutto le ragazze e le giovani donne. Un’esigenza che, considerando il numero delle adesioni che stanno giungendo per l’incontro di lunedì, mostra quanto sia diffuso e condiviso questo sentire. Le donne, del resto, hanno avuto un ruolo decisivo e ottenuto risultati importanti solo quando si sono date forza reciprocamente, rendendosi visibili assieme. Credo che adesso sia arrivato il momento di dire la nostra sull’Italia, sulla cultura dominante, sulla politica, sull’informazione. Siena e la Toscana hanno molto da dire con le esperienze e le realtà di donne che qui vivono e si impegnano. L’obiettivo, oggi, è di fare un primo passo, ma non abbiamo alcuna intenzione di fermarci qui». Inoltre hanno aderito all’iniziativa: Fiorenza Antrini, Elena Elia, Marisa Perugini, Barbara Riccarelli, Claudia Foti, Annalisa Tedeschi, Loriana Bettini, l’assessore provinciale Simonetta Pellegrini, la senatrice PD Vittoria Franco, le parlamentari del PD Silvia Velo, Paola Concia e Livia Turco.

Tutti i mercoledì è possibile leggere il settimanale free Il Gazzettino Senese nella versione scaricabile in pdf grazie a Siena News. Nella home page del giornale elettronico più letto di Siena e provincia troverete infatti un link che vi permetterà questa operazione.

www.sienanews.it


12

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

3

Ariete Il momento di crisi economica rischia di mettervi in seria difficoltà. Va bene tirare la cinghia ma, per consolarvi le stelle consigliano di guardare le foto degli sventurati dipendenti in cassa integrazione un pò ovunque. Coraggio, poteva andare peggio. Impoveriti.

toro Questo fine settimana iniziate a pensare al cambio dell’armadio. Bambini, mariti e mogli sono tutti lì che battono i denti dal freddo in attesa che voi vi decidiate a tirar fuori qualche maglione. Avanti, dunque, con i piumini e gli stivali. Per gli sci potete attendere, è presto. Pigri.

Gemelli Il collega juventino in testa alla classifica comincia a risultare pesante? La vicina festeggia il ritorno di X Factor tenendo la tv a tutto volume? Anche se adesso va di moda farsi giustizia da soli, vi consigliamo di trattenervi, potrebbero derivarvene solo guai maggiori. Infastiditi.

Leone Il cambiamento di stagione potrebbe scalfire il tuo solito buonumore. Il consiglio è quello di distrarsi, complice la ripresa di tutti i campionati possibili trasmessi dalle tv. Nel caso accadesse, puoi sempre far ricorso a quelle pasticchine che ti ha consigliato il medico. Meteoropatici.

Cancro Questa nuova vita da iperattivi vi dona molto, cari amici del Cancro. L’aspetto e il fisico sono nettamente migliorati, la casa è sempre più in ordine e le conoscenze recentemente fatte in piscina, secondo Giove, potrebbero rivelarsi interessanti… Attivisti.

Vergine Vi avevano promesso funghi e belle gite al sole d’autunno, lo sappiamo. Ma per ora niente. Dei primi non c’è traccia, ma si spera nella pioggia dopo il sole, le seconde sono al momento rinviate per il rientro a lavoro. Consolatevi pensando alla vendemmia ormai vicina. Spensierati.

Bilancia Si avvicina il momento di feste e balli, per le nate sotto il segno della Bilancia. Tra compleanni, anniversari, cene e inviti vari, la vostra sola preoccupazione prossimamente sarà abbinare la scarpina con l’abitino. Ma attente quando scocca la mezzanotte, mi raccomando. Festanti.

Scorpione La decisione da prendere è di quelle importanti: lui/lei vi ha chiesto di fare il grande passo ed è venuto il momento di fare una scelta. Due cuori e un mutuo e niente più scappatelle, ve la sentite davvero? Attenti che il grande passo non diventi un grande salto… Esitanti.

Sagittario La cena per il ventennale della maturità vi preoccupa più del dovuto, ammettetelo. Sì, mostrerete qualche chilo in più e qualche capello in meno ma farete sempre un figurone rispetto alla media della classe, e voi lo sapete. Le stelle consigliano: panciera e parrucchiere d’obbligo. Presentabili.

Acquario

Capricorno Nello scorrere la lista dei corsi della palestra vi chiederete se non ne esista uno speciale di divanogym a cui potreste iscrivervi con grandi risultati. Su, alzatevi dalla poltrona e prendete in mano la vostra vita! Vi spaventerete di quanto sia larga e correrete ai rimedi. Apatici.

Pesci

La prima settimana di scuola di vostro figlio è vicina. La maestra – unica come vuole il Ministro – strillerà di meno e il bambino si convincerà a indossare il grembiulino – bianco come vuole il Ministro. A voi, invece, non basterà una settimana in beauty farm per riavervi. Provate.

Le notizie di cronaca vi spaventano e rischiano ogni giorno di farvi venire l’esaurimento. Ci vuole un po’ di sana disintossicazione: basta tg, basta giornali, da evitare anche al bar per il caffè. Rifugiatevi nel passato o immaginate il futuro ma lasciate perdere il presente almeno per un po’. Assediati.

Da adottare Ciro

stra redazione: gazzettinosenese@alsaba.it

È un canino di taglia media. Ha vissuto sempre in famiglia. Ha un carattere dolcissimo! Buono con i suoi simili, anche maschi e con le persone.Come spesso succede le condizioni di famiglia cambiano e ora Ciro ha bisogno di trovare una nuova casa. Per informazioni: Cinzia 349 3228057 anpana.siena.adozioni@gmail.com http://www.adottaunpelosino.it/index.html http://www.adottaunpelosino.myblog.it http://unafirmapersalvarmi.myblog.it

il mago di oz NOTIZIE IN BREVE

Annunci Confesercenti Licenze&Lavoro Synergie Italia Agenzia per il Lavoro S.p.A. – Filiale di Poggibonsi ricerca: 1) LAUREATO IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE per attività di segreteria ed organizzazione eventi. Si offre contratto con possobilità di inserimento. 2) CONSULENTE D’ARREDO – candidato ideale è un laureato in architettura/ design d’interni o un geometra che ha maturato esperienza nella progettazione d’arredo, dotato di ottime capacità relazionali ed appeal commerciale. Si valutano anche candidature per collaborazioni a partita Iva. Zona: Siena e Provincia. 3) IMPIEGATO/A CONTABILE in possesso di diploma di ragioneria o della laurea in Economia. La risorsa sarà inserita all’interno dell’ufficio amministrativo. Si richiede conoscenza della partita doppia. Sede di lavoro: Valdelsa. 4) ELETTRICISTA per il ruolo di CAPO CANTIERE. È necessaria esperienza su impianti industriali pesanti e nella gestione del cantiere. Si richiede disponibilità a trasferte brevi in regione. Informazioni Tel: 0577 983310. Cerco lavoro – JAVA buona conoscenza, C e C buona conoscenza, SQL discreta conoscenza, HTML e ASP discreta conoscenza, ADOBE PHOTOSHOP e IMMAGE ottima conoscenza, ottima conoscenza pacchetto OFFICE e elementi fondamentali per WINDOWS uso di sistemi operativi e script Linux e Macintosh. Conoscenza inglese a livello scolastico. Dotato di molta volontà per imparare e adattarsi a ruoli diversi che possano creare un bagaglio di esperienze utili per la propria futura carriera lavorativa. Tel: 055 8075459. Vendesi posteggio settimanale (mercoledì), mercato di Siena, ottima posizione con angolo libero per esposizione o vendita. Centralissimo. Tel: 331 5446316. Cerco lavoro. Esperienza lavorativa dal 2000 nei diversi settori PRINCIPALE ESPERIENZA PROFESSIONALE. Ho ricoperto parecchie mansioni lavorative sia in Romania che in Italia, quali: esperto in giardinaggio, guardia notturna, tecnico di disinfestazioni ambientali ed ospedaliere. Pratico in falegnameria ed edilizia. Ultima esperienza lavorativa svolta come custode presso una villa privata a Roma con contratto a tempo determinato dal 11/04/09 al 10/11/09. Più di due anni di esperienza lavorativa come custode/manutentore aree verdi. Patente guida B. Auto propria. Tel: 320 9535283. Inserimenti ed altri annunci su www.licenzelavoro.it.

Inviate le vostre domande e le vostre proposte alla no-

Il Gazzettino Editore

Alsaba Grafiche, Siena

Direttore responsabile

Fabio Di Pietro

Hanno scritto: Pancrazio Anfuso, Sonia Boldrini, Anna Maria Di Battista, Claudia Gasparri, Lello Ginanneschi. Fotografie Grafica di

Fabio Di Pietro Claudia Gasparri

Pubblicità

RS Service, Siena Tel. 0577 531053/247533

Stampa

AL.SA.BA. Grafiche, Siena

Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008

Questa settimana in distribuzione con

Il Gazzettino Senese i lettori troveranno anche Il

Giornale di Santa Maria della Scala, periodico dell’omonimo Complesso Museale.


altri sport

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

È questione di campo Successo del Rugby Day con Diego Dominguez, il quale sollecita un intervento per migliorare il campo da gioco Con il Rugby Day, tenutosi lo scorso venerdì pomeriggio in piazza del Duomo, e la disputa a piedi nudi, come da tradizione neozelandese, di domenica scorsa, alla quale hanno partecipato molte centinaia di persone, si è concluso il Diego Dominguez Camp. All’evento finale hanno partecipato fra l’altro una rappresentanza de I Cavalieri Prato, prossimi al debutto in Superdieci, e Paul Derbyshire, terza linea che ha esordito in Nazionale A in giugno contro l’Australia. Per concludere Diego Dominguez ha commentato la sua settimana a Siena: «Sono rimasto soddisfatto e felice per l’accoglienza della città, di questa magnifica città, che del resto conosco ormai abbastanza bene. Certo eventi come questi hanno bisogno di rodaggio, ma la gioia dei ragazzi che hanno partecipato al Camp e l’entusiasmo degli appassionati senesi ripagano di tutti gli sforzi. Per crescere è necessaria l’identità della

società. E nel rugby l’identità viene dalle maglie, dalla tradizione e dal campo di gioco che ha sempre annessa la sede sociale. Mi sono allenato con i giocatori di Banca Cras Cus Siena nella scorsa primavera – continua Dominguez – e ho potuto constatare che il terreno di gioco non è assolutamente idoneo. Questo è il problema più assillante. Mi rendo conto che la questione non è semplice, che non si può solo chiedere agli enti locali di provvedere, oltretutto in tempi di crisi; ognuno deve fare la sua parte, società, privati (se ci sono) e appunto enti locali. Ho osservato con piacere la sincera disponibilità dell’Assessore Massimo Bianchi. Sono assolutamente certo che a Siena, dove ho riscontrato un grande entusiasmo e una passione vera, autentica, da parte di atleti, dirigenti e appassionati la pallovale potrà fare un grande balzo in avanti non appena potrà disporre di un vero campo in erba».

Internazionali verso la finale Tennis: si concluderà sabato la prima edizione del torneo Nel turno decisivo delle qualificazioni all’ITF di Siena vincono senza indugi l’aretino Raffaelli su Molina, Ettore Zito, alla prima volta nel main draw di un torneo ITF, su Rodighiero e Fortuna su Ghedin. Ben più sudate sono state le successe di Alessandro Bega su uno dei due fratelli colombiani Rodriguez Sanchez, il minore Cristian, a termine di una maratona terminata per 6/4 al terzo dopo quasi tre ore di gioco, e di Lorenzo Cannella sul sinalunghese Galuppo, che ha lottato sino alla fine confermando l’ottimo stato di forma dimostrato anche ieri ma alla fine si è dovuto arrendere. Gli unici due stranieri a passare le qualificazioni sono l’austriaco Geib e l’altro colombiano Oscar Rodriguez Sanchez: il primo, accreditato della testa di serie n.1 del tabellone di “quali”, ha avuto la meglio per 7/6 6/3 sulla giovane speranza azzurra Lorenzo Papasidero, l’altro fratello colombiano non ha avuto particolari problemi a regolare lo svizzero Margaroli. Nell’ultima partita di giornata infine Roberto Marcora recupera da uno svantaggio di 6/1 4/0

e porta a casa un match praticamente perso contro Mauri. Di notevole spessore sarà la sfida tra la giovane speranza francese Benoit Paire e l’italoargentino Manuel Jorqueira. Infine la testa di serie n. 1, lo spagnolo Guillermo Alcaide, se la vedrà al primo turno con un qualificato. Tutte le informazioni sul Primo Torneo Internazionale maschile ITF Città di Siena, in programma sui campi del CT Siena al 5 al 12 Settembre, sono disponibili sul portale Vico Alto Tennis Views www.vicoaltotennisviews.com, oltre che sui siti istituzionali di Federtennis www.federtennis.it, ITF www.itftennis.com, nonché sulle pagine del Circolo www.ctsiena.it. Il sito internet www.vicoaltotennisviews.com sarà costantemente aggiornato con foto e video, sul sito istituzionale www.ctsiena.it sono disponibili orari e tabelloni.

4

13


14

3

4 mercoledì 02 settembre 2009 4

bianconero

Arriva la Roma di Ranieri Non sarà una partita come le altre visto il travaglio dei giallorossi. I tifosi arriveranno?

Domenica arriverà al Franchi la Roma. Non sarà una partita come le altre, perché il momento dei giallorossi è particolare, tra la contestazione, le dimissioni di Spalletti e l’approdo di Claudio Ranieri al capezzale della squadra capitolina, in crisi economica, di gioco, di risultati e di rapporti con la tifoseria. Proprio la tifoseria giallorossa, con la quale in passato spesso ci sono stati problemi, è al centro del “dibattito” in questa lunga vigilia del ritorno del campionato. Come accade per quasi tutte le trasferte più delicate, ai giallorossi è stato vietato di seguire la propria squadra. Divieto contro il quale si è mossa la società, proponendosi come garante dei comportamenti dei propri tifosi. L’idea è quella di allestire dei pullman a basso costo per tradurre parte del tifo giallorosso a Siena. Un sostegno che la società capitolina ritiene determinante. La memoria delle provocazioni e dei comportamenti non ortodossi dei tifosi giallorossi, negli ultimi confronti che si sono svolti a Siena, è fatta di parecchi episodi sconvenienti. Già l’anno scorso fu vietata la trasferta ai romanisti, il che non impedì a

un discreto gruppo di tifosi di aggregarsi lo stesso in qualche settore dello stadio. Segno che il divieto è aggirabile, in qualche modo. Decideranno le autorità preposte: si spera che restino impermeabili alle pressioni che provengono da Roma, tra le quali spicca l’auspicio del presidente federale Abete, la cui attenzione ai problemi della società giallorossa è doverosa, ma un po’ troppo sbilanciata. Abete si è detto preoccupato per il disagio della piazza in un momento difficile. Comprensibile la sua preoccupazione ma saranno i risultati conseguiti sul campo, eventualmente, ad alleviare le tensioni della tifoseria romanista. Il clima di “particolare” attenzione per le sorti romaniste potrebbe mettere il Siena in una posizione delicata. Speriamo non ci sia da lamentarsene. I bianconeri hanno lavorato alacremente per mettere a punto la condizione, nonostante qualche assenza legata all’indisponibilità dei nazionali. Il week-end ha regalato piacevoli novità provenienti dai nazionali, dai prestiti e dalle comproprietà del Siena. Soprattutto Caetano Calil si è ritagliato uno spazio da protagonista, segnando

due dei tre gol con cui il Frosinone ha mortificato il Lecce di De Canio, volando in testa alla serie B. Mancini ha segnato per il Gallipoli a Grosseto e Jajalo e Ekdal sono andati a loro volta a segno con le rispettive nazionali under 21. Un altro segno del buon lavoro che si sta facendo a Siena. Giampaolo affronterà la Roma con il solito schema tattico, probabilmente. Anche se l’esordio di Ranieri lascia più di qualche dubbio sul tipo di schieramento con cui la Roma scenderà in campo. Il modulo consueto del nuovo allenatore giallorosso è molto diverso da quello utilizzato da Spalletti: la mancanza di punte di ruolo potrebbe convincere Ranieri a derogare al dogma del 4-4-2, assegnando una posizione atipica a Totti. Sarà importante una conferma ad alti livelli di Ghezzal, Calaiò e Maccarone di fronte a una difesa che ha finora subito molti gol, sia in Italia che in Europa. Nel frattempo, anche se in amichevole, si è visto Terzi: ha giocato sia al centro della difesa che a destra. Vedremo quando Giampaolo gli concederà un po’ di spazio anche in campionato. Pancrazio Anfuso


biancoverde VITA DI CONTRADA

4 mercoledì 09 settembre 2009 4

4

15

Montepaschi brillante a Bormio Sabato prossimo il debutto a Castelfiorentino. Il 16 settembre la “prima” in viale Sclavo Mancano oramai pochi giorni al debutto toscano della Montepaschi 2009 – 2010. Sabato e domenica prossima si disputerà infatti il torneo di Castelfiorentino, tradizionale appuntamento precampionato della Mens Sana. Sarà il giusto aperitivo per mercoledì 16 settembre, che segnerà il debutto in viale Sclavo della squadra nel trofeo Bellaveglia, che vedrà i biancoverdi contrapposti all’Efes di Ergin Ataman, una delle squadre favorite per la Final Four di Euroleague di questa stagione. Nel frattempo prosegue il positivo ritiro di Bormio, che si concluderà domani con il match contro l’ambiziosa squadra turca di Ankara. Nel ritiro in montagna sono mancati Lavrinovic e Zisis impegnati con le rispettive nazionali, mentre il neo acquisto David Hawkins ha effettuato un lavoro differenziato per recuperare il problemino ad un polpaccio emerso durante uno degli ultimi allenamenti a Siena. Ovviamente non sono stati forzati i tempi del recupero, visto che in questa fase della stagione non ci sono impegni con in palio due punti ed è importante recuperare al cento per cento tutti i piccoli ed inevitabili acciacchi che si presentano in questa fase di lavoro. A prescindere dai positivi risultati sul campo, nel ritiro di Bormio si è vista una Montepaschi pimpante e vogliosa di fare bene, con tanto entusiasmo e voglia di ritrovare la bellissima amalgama che ha portato agli ultimi storici scudetti consecutivi. Bene SuperMarco Carraretto, prossimo a diventare per la prima volta padre assieme alla sua moglie Maddalena, Romain Sato, ma anche Lollo D’Ercole, giovane frutto delle nostre giovanili che ha tenuto con disinvoltura il campo quando Pianigiani gli ha chiesto di dare un poco di respiro a Terrel McIntyre, anche lui già in forma e voglioso come non mai di confermarsi miglior play d’Europa. Dal ritiro di Bormio ci sono giunte delle bellissime immagini attraverso Msb Tv, la televisione via internet della società che da qualche tempo fornisce immagini esclusive e bellissime degli allenamenti e dei giocatori, con interviste e commenti. Veramente un idea ottima e ben realizzata. Nel frattempo da lunedì è partita la campagna abbomanenti. “Tracciate i nostri confini”, questo è lo

slogan scelto da Mens Sana Basket, che per promuovere le vendite per la prossima stagione propone numerose offerte interessanti per coloro che decideranno di seguire da vicino la squadra Campione d’Italia in carica. La novità più rilevante riguarda l’abbonamento “Gold”, che consente di seguire tutte le gare casalinghe della Montepaschi sia di Campionato che di Eurolega (per un massimo di 36 incontri). Quest’anno dunque “scommettere” sul lungo cammino della Montepaschi conviene molto di più, visto che il prezzo dell’abbonamento è diminuito del 15% rispetto al costo della medesima formula nella passata stagione. Oltre al Gold, saranno riproposte anche la formula “Fedeltà”, che permette di seguire la regular season di Campionato ed Euroleague, la formula “Campionato” e quella “Euroleague”. Offerte interessantissime anche per le famiglie. Tutti i particolari e le indicazioni per sottoscrivere gli abbonamenti su www.menssanabasket.it. Lello Ginanneschi


Gazzettino 71 b  

Commenti e foto alle pagine 8 e9 Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche • Anno II • numero 71 • Registrazione n. 7 de...