36_Gazzettino_24_10_19

Page 1

ANNO 8 NUMERO 36 - 24 Ottobre 2019 - Editrice Il Gazzettino di Sesto San Giovanni srl Piazza F. Caltagirone, 75 - Sesto San Giovanni (Mi) - email: redazione@ilgazzettinodisesto.it :::::: DISTRIBUITO a SESTO, CINISELLO, BRESSO e CUSANO :::::

SESTO SAN GIOVANNI

Metodo Montessori: inaugurato il nuovo polo per l’infanzia

IL FUTURO DI SESTO ANALIZZATO IN UN CONVEGNO

Orizzonti di domani partendo dal territorio Uno sguardo sulla città dalle ex aree industriali all’urbanistica

A pagina 8

CINISELLO BALSAMO

Proposta di Fiab per la viabilità e la mobilità dolce

A pagina 7

A pagina 10

BRESSO

Presentato il piano di interventi per il triennio 2020-2022 A pagina 14

CUSANO MILANINO

Alla scuola Fermi il restyling degli impianti di riscaldamento A pagina 17

Cultura & Tempo libero

A tutto Sport

H alloween

Pagina 4

Sospesi tra ‘Cielo e Terra’ La mostra al Mufoco

Rachele Somaschini oltre ogni limite

Fido

Pagina 19

Al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello un’esposizione che coglie il punto di vista dei santi

Intervista esclusiva alla campionessa cusanese di Rally, che si è aggiudicata la vittoria nel Cir

Pagina 22

Pagina 23

cerca casa

Pagine 20 e 21


2

|

Attualità

24 ottobre 2019

la fotonotizia

Avo festeggia 40 primavere L’Avo di Sesto San Giovanni, l’Associazione Volontari Ospedalieri, ha festeggiato nei giorni scorsi i primi 40 anni di attività. Le celebrazioni si sono svolte a Spazio Arte, in concomitanza dell’11esima Giornata Nazionale dedicata ad Avo. Un interessante pomeriggio, che è stato allietato inoltre dal Coro Rondinella e che è terminato con caldarroste offerte dal gruppo Alpini ‘Monte Ortigara’ di Sesto Sesto San Giovanni.

Editoriale termometro

IlNAZIONALE di Marco Fabriani Questa settimana il nostro ‘Termometro’ si occupa di soldi, contanti. Intanto iniziamo col dire che è fortunato chi li ha. Negli ultimi 12 anni il prelievo è passato da 12.500 euro a 5.000, passando per 2.500 fino a 3.000 euro. Da Berlusconi a Prodi, più alto il primo, meno il secondo. Un limite al contante, dicono per contrastare l’evasione. Al momento in Italia l’asticella per i pagamenti cash è ferma a 3.000 euro e da luglio 2020 dovrebbe scendere a 2.000 per arrivare poi nel 2021 a mille euro, così come Francia, Spagna e Portogallo, mentre i greci possono spendere contanti fino 1.500 euro. Cifra più alta per Romania (2.500) e Belgio (3.000). Nessun limite al contante invece per Gran Bretagna, Germania, Austria, Olanda, Svezia, Finlandia, Cipro, Islanda, Irlanda, Lettonia e Slovenia. Ma fermiamoci qui, senza citare i diritti al contante delle altre 21 nazioni dell’Unione Europea. Insomma si potrebbe dire ‘così fan tutti’ o quasi. Ecco allora spuntare ancor di più l’uso della moneta elettronica, le cosiddette carte di credito comprese le prepagate. E qui è tutto un altro discorso, da una parte e dall’altra con commercianti, artigiani e consumatori, alle prese con commissioni, pin, multe e occhi indiscreti, soprattutto per le fasce più deboli. Tutto bene, se è utile a contrastare l’evasione, ma attenzione a non danneggiare il cuore del Paese.

SALUTE ::

A COLLOQUIO CON IL PRESIDENTE DI AVIS DANTE BELOTTI

Donare? Ogni giorno della settimana L’appello all’ospedale dopo la riorganizzazione di Nicolò Gelao Solidarietà, ma soprattutto attenzione verso il prossimo. Donare il sangue è un gesto semplice, che può contribuire a salvare la vita di uno sconosciuto. Basti pensare, infatti, che per un trapianto, in sala operatoria sono necessarie una grande quantità di sacche di sangue, altrimenti l’operazione non è possibile. Il Nordmilano, secondo i dati dell’Avis, ha conosciuto nel primo semestre del 2019 un lieve calo di donazioni rispetto allo stesso periodo nel 2018. Circa 190 sacche in meno, pari al 4,31 per cento. Ma dalla sede dell’Avis di Sesto San Giovanni, la preoccupazione maggiore è rivolta a un’altra questione: «Fino a prima dell’estate - dichiara il presidente Dante Belotti -,

oltre agli appuntamenti dal lunedì al venerdì, avevamo la possibilità di usufruire per un sabato al mese degli spazi dell’Ospedale di Sesto. Chi lavora in settimana, e non può assentarsi, veniva a donare il sabato». A settembre l’ultimo appuntamento del weekend calendarizzato per il 2019, poi più nulla fino a data da destinarsi. «Da ottobre in poi, per l’ultimo trimestre, non ci è stato programmato alcun sabato in cui poter raccogliere sacche di sangue», prosegue Belotti. «Dall’Ospedale di Sesto ci hanno spiegato - aggiunge Giusy Fortunato, segretaria della sezione sestese - che era una decisione dovuta a una imminente riorganizzazione amministrativa. Noi comprendiamo benissimo

le necessità di un ospedale: per una struttura come quella di Sesto non sarà sicuramente il primo dei pensieri, però donare il sangue è davvero importante». La paura più grande dell’Avis cittadina è quella di vedere allontanarsi i potenziali donatori, impossibilitati a fare questo gesto tanto semplice quanto importante durante la settimana,

nei giorni lavorativi. «Sono tutti appuntamenti pieni, quelli del sabato. Si parla di almeno 30 donazioni in meno al mese». Che, conti alla mano, significa 100 donatori in meno da qui a fine anno. «Chiediamo di venirici incontro - concludono dall’Avis -. Per noi avere a disposizione almeno un sabato al mese all’Ospedale di Sesto è davvero fondamentale».

ECOLOGIA :: LA CAMPAGNA GREEN LANCIATA DAL COMUNE E NORD MILANO AMBIENTE

Cinisello punta tutto sull’ambiente Una giornata dedicata all’educazione e al rispetto dell’ambiente. L’idea è del Comune di Cinisello Balsamo e Nord Milano Ambiente, la società che gestisce i servizi di igiene urbana sul territorio. Insieme promuoveranno una giornata ‘green’, in programma sabato 26 ottobre dalle 10.30, per lanciare la nuova campagna di sensibilizzazione ‘Al Proprio Posto’, attraverso workshop, laboratori e spettacoli. In programma c’è infatti una mattinata di seminario alla presenza delle autorità con il patrocinio di Anaci Milano e Amf Farmacie comunali Cinisello Balsamo organizzato a

Villa Ghirlandi Silva, e un pomeriggio di laboratori e spettacoli per bambini e famiglie all’auditorium Falcone e Borsellino presso il Centro culturale Il Pertini, con Oreste Castagna e lo chef Fabrizio Cramer. «Mettiamo l’ambiente in cui viviamo al primo posto e intendiamo farlo con azioni concrete, puntando sulla sensibilizzazione e la partecipazione di tutti i cittadini - hanno fatto sapere gli organizzatori -. Per la salvaguardia del territorio, e quindi dell’ambiente, è necessaria la riduzione della produzione di rifiuti, così come sono fondamentali contestualmente il riciclo e il riuso».


Attualità

24 ottobre 2019

|

3

TRASPORTI :: UNA NUOVA BOZZA CHE COINVOLGE TRE ENTI E CHE RIGUARDA SESTO E CINISELLO

Prolungamento M5 C’è quasi il patto di Laura Lana Finalmente è pronta la bozza dell’accordo a tre, tra il Ministero dei Trasporti, Regione Lombardia e il Comune di Milano, come ente capofila dei Municipi interessati dal prolungamento della M5 fino a Monza, passando per Sesto e soprattutto per Cinisello. Stando al nuovo cronoprogramma, si dovrebbe quindi procedere nelle prossime settimane all’approvazione e alla sottoscrizione di questo documento che stabilisce oneri e impegni per ciascun soggetto coinvolto. Nei giorni scorsi, era stato lanciato l’allarme per un rischio stand by: i 900 milioni di euro di stanziamenti, necessari ad avviare la progettazione definitiva, sarebbero bloccati dal Governo che potrebbe dirottarli altrove, anche a causa delle lungaggini della Regione e del Comune di Milano nella stesura della convenzione. Non va meglio sul fronte della M1, ormai cantiere infinito per una galleria da meno di 2 chilometri. Il nodo riguardo i costi extra per 24 milioni. La situazione non è ancora arrivata al blocco dei lavori (che sarebbe l’ennesimo), ma il rischio è ben

MALTEMPO ::

Rimane però il nodo dei costi extra per 24 milioni: rischio stand by

Le voci a sostegno del popolo curdo

presente. Al di là della spesa lievitata, per la seconda volta in due anni, ci sarebbe un’interlocuzione tesa tra Mm e la società che sta riqualificando l’area Bettola: l’oggetto della

discussione riguarda il progetto della stazione di testa. L’impresa appaltatrice dovrebbe iniziare i lavori a dicembre, ma non sarebbero ancora pronti i progetti esecutivi da parte di Metro-

politana Milanese e questo potrebbe portare gli operai a fermarsi. Non dovrebbe essere compromesso, invece, il ripristino della viabilità su viale Gramsci.

FORTI TEMPORALI E DISAGI NEI GIORNI TRA DOMENICA E LUNEDÌ

Allerta meteo: 48 ore di interventi Traffico in tilt e Seveso sorvegliato speciale Nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 ottobre un nubifragio ha riportato il bollino arancione (quello di moderata criticità) sui Comuni del Nordmilano. In effetti, anche se il picco di pioggia si è realizzato solo dalle 5 alle 7 del mattino di lunedì, moltissimi cittadini hanno subito importanti disagi durante tutta la giornata. I momenti peggiori li hanno vissuti, come spesso capita purtroppo, i pendolari. I treni da Genova infatti sono stati cancellati, gli autobus hanno subito lunghi ritardi, la metrotranvia è rimasta bloccata durante le prime ore del mattino e il traffico in tilt. La situazione più complessa ha riguardato Paderno Dugnano,

dove un’auto è rimasta chiusa tra le due sbarre del passaggio a livello. A Cinisello Balsamo allagato il sottopasso nel quartiere Crocetta e a Sesto San Giovanni pozze d’acqua in alcune aree pedonali all’ingresso delle scuole. Si è allagato anche un sottopasso sulla Milano-Meda, all’altezza di Cormano, provocando rallentamenti sull’arteria che collega Milano alla Brianza. Bresso, invece, ha sperimentato di nuovo la paura per l’esondazione del Seveso. Il fiume è rimasto negli argini ma è stato dichiarato ‘sorvegliato speciale’ almeno fino a martedì, quando si è esaurita l’allerta meteo. Noemi Tediosi

Una serie di eventi e mobilitazioni cittadine in favore del popolo curdo che dai primi giorni di ottobre subisce l’offensiva delle forze turche. I curdi del Rojava hanno dato un contributo fondamentale alla sconfitta dell’Isis e dello Stato Islamico. Un ‘no’ all’invasione turca adottato anche dal Governo nazionale. Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha confermato infatti il blocco per le vendite future di armi alla Turchia ma apre anche all’ipotesi di uno stop per quelle in corso: «Nelle prossime ore formalizzeremo tutti gli atti per bloccare le esportazioni di armi alla Turchia e apriremo un’istruttoria per i contratti in essere». Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha dichiarato: «ll blocco dell’export di armi verso la Turchia è una iniziativa doverosa ma non ci può affatto appagare. Noi vogliamo essere capofila di tutti i paesi impegnati a evitare questa guerra. Chiamerò personalmente Erdogan». A Milano è prevista una grande mobilitazione contro la guerra sabato 26 ottobre, a partire dalle 14.30 a Palestro, organizzata dal gruppo ‘Defend Rojava Milano’. A Sesto San Giovanni martedì 22 ottobre si è tenuto un presidio in piazza Oldrini, dove in serata si sono riunite le forze politiche del Partito Democratico, Articolo Uno ma anche una fetta di cittadini e società civile per esprimere solidarietà alla popolazione curda. A Cinisello Balsamo, lo Spazio 20092 di via Cremona ha ospitato mercoledì 23 ottobre la proiezione del film documentario ‘I am the Revolution’ e un dibattito con intervento del gruppo di attivisti Rojava Resiste. N.T.


4

|

24 ottobre 2019

H alloween

La festa Tante curiosità sulla ricorrenza celtica

Notte delle streghe Tutte le tradizioni

Si mescolano elementi sacri e profani di Gaia Caracciolo

ella sua versione moderna, è una festa che viene dall’America, ma che ormai è entrata di diritto tra i momenti più amati dell’anno, soprattutto per i giovani, e da settimane ormai città e negozi sono entrati in un clima di trepidante attesa. Questa festa affronta un tema importantissimo, quello della paura. Le sue origini sono variegate. Tra i primi a celebrarla ci sono sicuramente i celti, che svolgevano rituali per accogliere l’arrivo dell’inverno; per i cristiani e la Chiesa invece si trattava della vigilia di Ognissanti, seguita quindi da due giorni di festa religiosa. Con il tempo le celebrazioni di Ognissanti presero una piega spaventosa, fino a rendere Halloween il carnevale oscuro di oggi: cibo, azioni macabre e clima sinistro accompagnano questo appuntamento. D’altro canto però si associava alla festa anche l’inizio delle vacanze invernali per il mondo contadino, e quindi era sinonimo di gioia. Fu sicuramente in America, grazie agli immigrati europei, che la festa di Halloween assunse i costumi moderni, di festa multietnica

N

ricca di miti e rituali e soprattutto di sovversione alle regole. Il concetto di festa di massa con sfilate e maschere legato ad Halloween si sviluppò poi nel Novecento e solo nel secondo dopoguerra si adattò ai più piccoli, con dolci e costumi che conquistarono il mercato. Elemento fondamentale della notte di Halloween sono ovviamente le streghe, legate al carattere pagano che veniva associato a questo atteso appuntamento, tanto che molti si opposero in tutti i modi a questa ricorrenza.

LE IDEE

I giochi perfetti per la serata

P

er una vera notte di Halloween è fondamentale avere il vestito giusto: zombie, mostri, vampiri e fantasmi in ogni loro declinazione sono i protagonisti di questa ricorrenza. Per trascorrere poi al meglio la serata esistono una serie di giochi e passatempi assolutamente a tema. Una proposta, al passo con i tempi e che sfrutta una delle tendenze più apprezzate al giorno d’oggi, sono le escape room. Stanze chiuse, misteri da risolvere e corse contro il tempo sono gli elementi chiave di questi giochi di squadra realizzati su vari temi. Altrettanto divertente e spaventosa può essere una caccia al tesoro da realizzare in casa o lungo le strade della città. Si può scegliere un tema (traendo ispirazioni dalla tv) o un filo conduttore. Per una festa in casa invece ci sono molte opzioni per divertirvi facendo leva sulla paura e lo scherzo. Ad esempio, perché non giocare a rendere qualcuno una mummia, con carta igienica e occhi bendati? Oppure un bel quiz a tema Halloween, con domande sulla festa e sulle sue tradizioni o sulle serie tv e i libri ispirati alla festività. Un altro modo divertente per trascorrere la serata è dedicarsi alla preparazioni di cibo e drink a tema, realizzati in un pentolone da streghe con ingredienti a sorpresa. Per i più tradizionalisti invece, un gioco bello e semplice è una gara: chi sarà il più bravo a truccarsi e vestirsi ‘da far spavento’ tra gli invitati alla nostra festa? Ogni gioco infine può essere reso adatto alla serata, l’importante è stare in compagnia e mai da soli... nel caso passasse qualche strega.

Eventi

• Giovedì 31 ottobre 2019 il Museo Bagatti Valsecchi di Milano (in via Gesù 5) prepara una notte al museo alternativa piena di misteri e paura. L’appuntamento è su due turni; il primo è alle 18 ed è riservato alle famiglie, il secondo alle 19 è per gli adulti

• Giovedì 31 ottobre e venerdì 1 novembre si svolge StregaMi, il festival delle streghe tra spettacoli e conferenze a tema. In scena alla Corte dei Miracoli (via Mortara, Milano), con l’obiettivo di raccontare chi fossero le donne perseguitate nei secoli. L’appuntamento è, in entrambi i giorni, dalle 19

• Giovedì 31 ottobre un tour di Milano, per scoprire le storie più oscure che popolano la città; attraverso un percorso che si diramerà da piazza Vetra al Castello Sforzesco. Incontro in piazza Vetra alle 21

• Domenica 27 ottobre Halloween si festeggia al Museo di Storia Naturale (corso Venezia 55, Milano). Alle 10.30 ‘Apprendisti maghi’,una visita-gioco per famiglie con bambini di 3-5 anni, e alle 15 ‘Veleni, pozioni, artigli e stregoni’ per bambini di 6-11 anni.


PubblicitĂ

24 ottobre 2019

|

5


6

Sesto San Giovanni | 24 ottobre 2019 CHIESA :: IN CASCINA GATTI L’INVESTITURA DI DON GIANMARIO

Cerimonia itinerante per il nuovo parroco Durante le celebrazioni ha piantato un arancio di Viola Bai Si è presentato in tutte le chiese del suo quartiere, don Gianmario Poretti, neo parroco di Cascina Gatti, succeduto a don Tarcisio Ferri. Una cerimonia itinerante, iniziata dal santuario della Madonna del Bosco, dove lo hanno accolto i bambini dalla materna fino alla quinta elementare. «In queste settimane ho potuto notare quanto gli abitanti tengano alle loro chiese, soprattutto alla Madonna del Bosco, e anche al loro oratorio». In piazza della Chiesa, alla Bergamella, il parroco è stato accolto dall’assessore all’Educazione Roberta Pizzochera, dagli educatori del gruppo Sirio e dagli adolescenti. E proprio da lì è partita la processione verso la chiesa centrale, quella di Santa Maria Nascente e Beato Mazzucconi in via Marx. Nel giardino sul retro, don Gianmario ha piantato un albero, un arancio amaro. «È ormai una tradizione, per questa parrocchia, mettere a dimora un albero. Lo ha fatto, prima di me, 13 anni fa, don Tarcisio. E, quindi, anche io lo farò per mantenere questo rituale e questo omaggio». Nella chiesa di via Marx, gremita di fedeli, si è tenuta la messa solenne di ingresso del nuovo parroco che ha visto anche la presenza del vicario episcopale don Antonio Novazzi. Don Gianmario ha già lanciato una proposta: intitolare

il piazzale della chiesa a don Gianfranco Redaelli e porre una targa in ricordo del lavoro svolto dal suo predecessore, don Tarcisio, «per ringraziarli di tutto quello che hanno fatto per questo quartiere in tanti anni di attività».

Sicurezza, l’amministrazione annuncia: «Raggiunti 600 daspo dall’insediamento della giunta» «È stata raggiunta quota 600 daspo dall’insediamento dell’amministrazione comunale - fanno sapere dal Comune -. Da luglio 2017 a ottobre 2019 sono state allontanate 433 persone, di cui 81 recidive». Dei 600 daspo, 169 sono stati emessi nel 2017, 205 nel 2018 e 226 nel 2019. Nello specifico, 246 allontanamenti sono stati emessi per bivacco, 208 per mendicità, 68 per commercio abusivo e 78 per intralcio

pedonale. La grande maggioranze dei destinatari di allontanamenti sono extracomunitari africani (90 nigeriani, 40 senegalesi, 25 egiziani), asiatici (59 bengalesi), sudamericani (42 peruviani, 24 ecuadoriani). Nei primi nove mesi e mezzo del 2019 sono cresciuti gli allontanamenti causa bivacchi: dai 63 del 2018 ai 111 del 2019; sono diminuiti invece gli allontanamenti dei mendicanti, da

102 a 27, e quelli dei venditori abusivi, da 30 a 21; aumento per i provvedimenti legati all’intralcio pedonale, da 10 a 67. «Ringrazio la Polizia Locale - commenta Roberto Di Stefano – per il suo costante presidio del territorio e per il raggiungimento di questo altro importante traguardo. In tutta Italia, e non solo, si parla di modello Sesto in tema di sicurezza e di questo siamo molto orgogliosi».

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

PUNTI A SESTO • C.C.Vulcano - Viale Italia 555 • Il pane di Christian Due - Via Monte Grappa 259 • Milano senza glutine - Viale Gramsci 538 • Distributore Q8 - Via Grandi • Biblioteca civica Sesto S. G. - Via Dante • I love Shopping - Via Cesare da Sesto 134 • Palestra spazio fitness - Via Pisa 134 • Paninoteca Bass - Piazza Trento Trieste 32 • Shell - Viale dei Partigiani 83 • Bar tabacchi Maria - Viale Italia 1010 • Total Erg - Viale Fulvio Testi 196 • Palestra Fit - Galleria Dante 49 • Bonta' più - Via Picardi 4/16 • Baby Bazar - Viale Marelli angolo 24 Maggio 1 • Centro sportivo il Cigno - Via Domenico Fiorani 74 • G&G - Via fratelli Picardi 28 • Panificio pasticceria San Mina - Via Giovanna d'Arco 176 • Buon pane di S. Giorgio - Via per Crescenzago 176 • Bar Chez Toi - Via Grandi 31 • Bar latteria Rogliano Salvatore - Via Pisa 190 • Agip - Viale Gramsci angolo via Montenero • Spaccio dolciario Dolce Bontà - Via Rovani 199 • Bar Break Point di Lamboglia Giuseppe & C. - Via Pisacane 1 • Kebab Magdy 2 - Via Rovani 102 • Studio Foto Express - Via Roma 23 • Gina - Via fratelli Picardi 78

• Piccolo Bar - Via XX Settembre 93 • Splash - Via Firenze 52 • Ospedale di Sesto San Giovanni Istituti Clinici di Perfezionamento - Via Matteotti 83 • Parrucchiera Vanità di Genchi Donatella - Via Migliorini 22 • Palasesto - Piazza 1° Maggio • Bottega del Caffè - Via General Cantore 206 • Pasticceria artigianale Croissant D'Or - Viale Rimembranze 93 • Centro Carni Sestese - Via Boccaccio 192 • Vestri Dolce Risparmio - Via Montegrappa 32 • Il Forno di Arianna di Vento Arianna - Via Rovani 234 • Anna Abbigliamento - Via Don Minzoni 100 • C'era una volta il pane - Viale Casiraghi 223 • Copy & Print di Tura De Marco Valentino - Via C. Battisti 16 • Sestocopy Snc - Via Giuseppe di Vittorio 167 • Farmacia Lamiranda - Via F. Petrarca 111 • Associazione AVIS - Via Giardini 32 • Piscina Olimpia - Via Marzabotto 179 • Ortopedia Roll Star Italia (S. R. L.) Ausili Ortopedici - Via Carlo Marx 593 • Piscina Comunale De Gregorio - Via Saint Denis 101 • Panetteria Pasticceria Enzo E Daniela Snc - Via Saint Denis 185 • Bar Civico 44 - Via Padre Ravasi 44 • Mio Cafe' - Via Puricelli Guerra 14 • Farmacia Comunale - Via Saint Denis 85 • Farmacia Comunale n° 10 Marx - Via C. Marx 495

• Il giardino dei tigli - Via Risorgimento angolo F.lli Bandiera • Tabaccheria riv. 15 di Recalcati Enrico - Via Risorgimento 39/41 • Esso di Gobbi Paolo - V.le Rimembranze angolo via F.lli Di Dio • Farmacia Padre Pio - Via Fratelli Di Dio 79 • Bar Mela Verde di Carluccio Domenico - Via Fratelli Di Dio 77 • M.D.B. sas di A. Mura & C. - Viale Rimembranze 175 • Biglietteria e tabaccheria Sergio - Via Cesare Battisti 47 • Bar Marzini - Viale Gramsci 42 • Cartofollia di Brambilla Orietta - Via F.lli Bandiera 65 • Ristorante Pentola d'oro - Via F.lli Bandiera 25 • Bar Decio Snc di Agati Davide e Fontanini Matteo - Via F.lli Bandiera 8 • Bar dello Sport di Molinari Luca - Via Padre Ravasi 108 • CAF - UCI - Centro Assistenza Fiscale - Via Puricelli Guerra 21 • Lu Rong - Via Puccini 60 • Farmacia 777 - Viale Marelli 79 • Tabaccheria De Palma Margherita - Viale Marelli 22 • Bread And Coffee - Viale Marelli 138 • Marelli 79 Bar Ristorante - Viale Marelli 138 • Bar Barico di Borsa Alessio - Viale Marelli 79 • Farmacia Giannice snc - Viale Matteotti 382 • Paradise Cafe' - Via Corridoni 159

• Cartoleria il Pellicano - Viale Matteotti 302 • Non solo pane - Via Cavallotti 127 • Bar tabacchi True Blood - Via Cavallotti 297 • Torti Pasticceria - Via XX Settembre 45 • Bar Farina - Via Oslavia 29 • Sesto Fitness - Via Po 26 • Il Forno Di Penati - Via Rovani 143 • Ambrostore - Via Carducci angolo via S. Francesco D'Assisi • La Trattoria - Via Di Vittorio 43 angolo Via dei Partigiani • D & B Cars carrozzeria - Via Pisa 198 • Romolo Revisioni - Via F.lli Casiraghi 393 • Il forno sas di Roberto Cappelluti - Via Petrarca 123 • Elle pasticceria - Viale G.Matteotti 184 • Pasticceria Farina - Via Puricelli Guerra 131 • Biblioteca Marx - Via Curie 18 • Pratiche CAF - Via Rovani 171 • Al Boccaccio Sport and Food - Via Boccaccio 285 • Farmacia Metrò - Viale Marelli 348 • Centro Tenabiaco - Via XX Settembre 90 • Tennis Club - Via XX Settembre 162 • CRU Lounge Bar - Piazza Don Mapelli 2 • Distributore Q8 - Via Giuseppe Di Vittorio angolo via Manin • Elettronica Sestese - Via Petrarca 111 • Bar Elite Cafè - Via Marzabotto 243 • Bar Olimpia - Via Marzabotto 199 • L’Angolo del Gelato - Via Corridoni angolo via Sicilia • Il Sesto Regno - Via Giuseppe Mazzini 33


Sesto San Giovanni

PROGETTI ::

VIAGGIO VERSO LA CITTÀ DELLE FABBRICHE

La Sesto del futuro Una tavola rotonda Si parla di trasformazione urbanistica di Noemi Tediosi Si parla di ‘Grandi trasformazioni urbane’ nell’incontro organizzato dal Comune di Sesto in una cornice d’eccezione. È la mostra organizzata dalla fondazione Isec nelle sale di Villa Mylius, in Largo Lamarmora, dal titolo ‘Sesto, che storia! Un viaggio illustrato 1943/2019’, ospitata dal 16 al 31 ottobre. I pannelli dell’esposizione raccontano con immagini e parole l’evoluzione della città, dai tempi della Resistenza, passando per la ricostruzione e l’età delle fabbriche, per arrivare alla contemporaneità, con la realizzazione della Città della Salute alle porte. L’incontro, svolto nel pomeriggio di lunedì 21 ottobre, ha visto la partecipazione dell’assessore al Territorio Antonio Lamiranda, del presidente del Consiglio di amministrazione di Metro4 Milano Fabio Terragni e del sindaco Roberto Di Stefano, che ha aperto l’incontro: «Un appuntamento molto interessante perché la storia della nostra città

è la base su cui costruire la Sesto del futuro che sarà all’avanguardia per i servizi e per le opportunità di lavoro. Stiamo ultimando la trasformazione delle aree ex Falck, riqualificando e rinnovando tutti gli impianti sportivi (Sesto è candidata Città Europea dello Sport 2022), oltre alla mobilità sostenibile col prolungamento

della M1 e le due nuove fermate della M5. Siamo prontissimi per le sfide che ci attendono». Sf ide che tuttavia, per ora, dovranno aspettare: se inizialmente i lavori per la Città della Salute si sarebbero dovuti concludere tra il 2021 e il 2022, la partenza dei lavori è ora ipotizzata entro la fine del 2020.

24 ottobre 2019

|

7

RIFIUTI, SI ESPRIME LA PREFETTURA I lavoratori di Area Sud in agitazione Le novità sullo stato di emergenza A mettere fine all’emergenza rifiuti ci ha pensato la Prefettura di Milano, ‘interrogata’ dall’amministrazione. Da giorni, infatti, i lavoratori di Area Sud avevano aperto uno stato di agitazione a causa del mancato saldo delle quattordicesime da parte della società. A quel punto, i sindacati avevano chiesto al Comune di anticipare l’importo, così come accaduto in passato. Gli uffici avevano però ricevuto una diffida dalla stessa azienda. Perciò, a diramare la questione, la Prefettura che ha dato il via libera al Municipio al pagamento. Oltre al capitolo quattordicesime, saranno erogati anche i premi di produzione in sostituzione di Area Sud. In questo modo, il Comune diventerà un creditore privilegiato all’interno della procedura di concordato, che è stata aperta nelle scorse settimane dalla società che ha in appalto il servizio di igiene urbana (raccolta dei rifiuti e pulizia delle strade). «Il Prefetto, inoltre, ha condiviso il percorso individuato dal Comune sulla procedura negoziata, che dovremo avviare per individuare un soggetto a cui affidare il servizio nelle more di un’aggiudicazione definitiva», ha spiegato il sindaco Roberto Di Stefano. In questi giorni, erano stati diversi i disservizi riscontrati in città e nella piattaforma ecologica a causa dell’interruzione degli straordinari da parte degli addetti in stato di agitazione. L’amministrazione si è riservata di effettuare i pagamenti entro un mese. Sarà infatti necessaria una variazione di bilancio, che sarà decisa entro la fine di novembre. Si resta invece ancora in attesa del pronunciamento da parte del giudice sulla richiesta di concordato preventivo di Area Sud, che aveva presentato domanda per recedere anticipatamente e bonariamente il contratto di appalto sestese.


8

Sesto San Giovanni | 24 ottobre 2019 DIDATTICA :: INAUGURATO IL POLO DEDICATO ALL’INFANZIA CHE COMPRENDE NIDO E MATERNA

a l l e m a g

Il metodo Montessori sbarca Saranno disponibili 70 posti per bambini fino a 6 anni di Laura Lana Con l’inaugurazione del nuovo polo dedicato all’infanzia, si completa la riqualificazione della Bergamella. Futuro ma anche sguardo al passato cittadino, con una struttura montessoriana. «Portare il metodo Montessori nella nostra città significa dare continuità educativa rispetto alla storia pedagogica di Sesto - ha sottolineato l’assessore Roberta Pizzochera -. Quanti di noi hanno avuto l’opportunità di frequentare la casa dei bambini voluta da Mali Falck negli anni Cinquanta e rimasta in funzione fino agli anni Ottanta? Quel patrimonio non deve andare perduto e con costanza lavorerò per facilitare l’avviamento di case dei bambini e primarie Montessori in città». Il nuovo Polo Educativo Bergamella ha visto l’apertura dell’asilo nido e della casa dei bambini (scuola materna). In tutto saranno disponibili 70 posti per i piccoli dai 3 mesi fino ai 6 anni. «Si tratta di una struttura moderna e funzionale, ac-

{

creditata col Comune, su cui abbiamo investito molto, riducendo le liste d’attesa e aumentando l’offerta alle famiglie - ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano -. Ringrazio la direttrice della struttura, Monica Bottillo, per il grande impegno. Avanti così, continuando a prenderci cura della crescita educativa dei più piccoli». La casa dei bambini montessoriana si aggiunge così all’offerta pubblica, avviata dalla scorsa amministrazione con una sezione alla Galli, dove fu riqualificata una parte del plesso secondo i dettami del metodo. Il nuovo complesso per l’infanzia chiude così la riqualificazione del comparto Bergamella a opera della cooperativa UniAbita: dopo gli insediamenti residenziali, il parco con il laghetto, gli orti urbani, le nuove attività commerciali e il trasloco del centro medico sportivo, si conclude la convenzione che prevedeva anche l’inserimento di un polo educativo.

r e in B

Spazio Magenta apre le porte Una giornata di arte e musica

Mostra del Vinile, l’evento al Centro Commerciale Vulcano

Sale musica comunali al bando Partecipa una sola associazione

È prevista per sabato 26 ottobre la giornata aperta allo Spazio Magenta, il collettivo sestese che si riunisce al civico 117 dell’omonima via. Sabato 26 ottobre dalle 16 si tiene il laboratorio di writing e artistico manuale. Dalle 19 in programma un aperitivo con musica e area relax. I materiali per le creazioni artistiche sono forniti dai ragazzi del collettivo e messi gratuitamente a disposizioni di tutti. «Lo spazio è un luogo per dare visibilità a chi vuole sviluppare le proprie capacità, ma non solo: anche un luogo di socialità, confronto e produzione artistica dal vivo», scrivono gli organizzatori.

Un evento targato Nonsolovinile quello che andrà in scena sabato 26 e domenica 27 ottobre al Centro Commerciale Vulcano di viale Italia 555. Due giorni dedicati al grande classico, intramontabile nonostante gli anni: il disco in vinile. Sono oltre dieci gli espositori che occuperanno gioiosamente la Galleria Venere e la Piazza delle Muse. Dischi in vinile, cd, supporti musicali vintage e moderni, gadget dedicati al mondo della musica, memorabilia e impianti hi-fi. Ce n’è per tutti. Per maggiori informazioni si possono contattare gli organizzatori all’indirizzo: info@nonsolovinile.com.

È scaduto alle ore 16 del 18 settembre il termine per la presentazione delle offerte per la gestione delle sale musica comunali di via Maestri del Lavoro. Il Comune ha pubblicato una determina in cui viene nominata, da prassi, la commissione di aggiudicazione della gara, il cui bando era stato pubblicato sulla piattaforma Sintel lo scorso luglio. La sfida però non sembra essere particolarmente difficile: a presentare candidatura è stato infatti un solo soggetto: l’associazione Spettacolazione, che ha gestito lo spazio finora e organizza ogni anno il concorso canoro ‘Una voce per Sesto’.

}

FONDI :: L’AMMINISTRAZIONE DESTINA UN ‘PACCHETTO’ ANNUO ALLE STRUTTURE

Dal Comune alle paritarie In arrivo il contributo Il sostegno agli asili non pubblici è di 70mila euro È un contributo pari a 70mila euro annui quello deciso dall’amministrazione comunale per le scuole dell’infanzia paritarie, strutture che non sono gestite direttamente dal Comune. La motivazione di questo contributo, si legge nella delibera di giunta, è che «Le scuole dell’infanzia paritarie cittadine svolgono in città una funzione complementare ed essenziale rispetto all’offerta delle scuole

dell’infanzia pubbliche. Sono presenti infatti a Sesto San Giovanni 13 scuole dell’infanzia statali con una capienza complessiva di circa 1.700 bambini, mentre la domanda complessiva si attesta su circa 2mila unità, l’offerta di circa 300 posti da parte delle scuole paritarie si rivela così fondamentale per consentire di garantire la frequenza alla scuola dell’infanzia alla totalità dei richiedenti». Intanto dall’associazione di genitori cittadina La nostra famiglia sono arrivate lamentele rispetto ai fondi

destinati dal Comune agli educatori che nelle scuole sono incaricati di seguire i bambini con disabilità: «In base alle risorse stanziate - sostiene La nostra famiglia - è stata data una copertura del 56 per cento circa sul totale delle ore richieste. Ciò è ancora insufficiente poiché la totale copertura delle ore previste dal Piano Educativo Individualizzato (Pei) è un obbligo di legge e non adempiervi è discriminazione, come ha sancito la sentenza del Tribunale di Monza emessa a giugno 2019». N.T.


PubblicitĂ

24 ottobre 2019

|

9


10

Cinisello Balsamo | 24 ottobre 2019 VIABILITÀ :: L’ASSOCIAZIONE LANCIA UN’IDEA

La proposta della Fiab per il centro Più attenzione alla mobilità dolce di Nicolò Gelao Il cambio sperimentale della viabilità nel centro di Cinisello Balsamo è attivo da ormai oltre dieci giorni. Periodo di tempo nel quale gli automobilisti si stanno lentamente abituando alla novità, voluta dall’amministrazione per favorire i commercianti della zona. Sulla possibilità di migliorare questa sperimentazione, la sezione cinisellese della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (Fiab) ha lanciato una nuova proposta ai vertici di Palazzo Confalonieri. «Come spesso faccio -

INTERVENTI ::

ha spiegato Michele Folco, presidente della sezione cinisellese della Fiab -, sono andato a fare la spesa in bicicletta in via Garibaldi, con le borse laterali e lo zaino in spalla. Ho subito notato l’accresciuto numero di automobili in transito dovuto alla modifica della viabilità. Non ho notato invece una riduzione della velocità delle auto e della loro sosta selvaggia». Da qui l’idea per un possibile sviluppo della viabilità nel centro cittadino: «Si potrebbe valutare la possibilità di implementare anche

la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti urbani che frequentano il centro città mediante la costituzione di una ‘zona 30’ degna di questo nome». All’atto pratico, questa possibilità implicherebbe alcune modifiche strutturali: «Si potrebbe iniziare restringendo la carreggiata utilizzando gli arredi urbani già presenti per restituire spazio ai pedoni. Si potrebbe anche provare con una nuova segnaletica verticale e orizzontale. Abbiamo bisogno di un centro cittadino degno di questo nome».

APPROVATO IL FINANZIAMENTO PER IL PROGETTO

Nuovo asfalto per piazza Soncino Non solo piazza Gramsci. Dopo la raccolta delle idee e dei pareri per il centro cittadino, l’attenzione della giunta si sta concentrando in questo momento anche su piazza Soncino, nel quartiere di Balsamo. «L’amministrazione comunale ha approvato il finanziamento per il rifacimento dell’asfalto di piazza Soncino - ha dichiarato il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi -. Un intervento necessario e fortemente richiesto dai cittadini». Per questo progetto sono stati stanziati 280mila euro.

Cronaca

Blitz antidroga dei carabinieri a Sant’Eusebio Nuovo blitz antidroga nel quartiere di Sant’Eusebio a Cinisello Balsamo. Nella notte di venerdì 18 ottobre, un’operazione congiunta dell’Arma dei carabinieri ha portato otto volanti in via del Carroccio, precisamente alle Cinque Torri. Al terzo piano di una delle palazzine, i militari hanno forzato uno sgabuzzino nel quale sono state trovate due ricetrasmittenti, materiale da confezionamento e una cassetta di metallo rossa. Dentro quest’ultima erano contenuti 380 euro in contanti, 40 grammi di cocaina e 60 grammi di hashish. Per un totale di quasi 120 dosi di stupefacenti. Nonostante le perquisizioni portate a termine dai militari dell’Arma, all’interno delle abitazioni del palazzo, nella notte di venerdì non è stato possibile rintracciare gli spacciatori. I controlli mirati nel quartiere continuano, puntando anche all’identificazione degli acquirenti. Teo Amelia

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE

Se vuoi ospitare un punto PUNTI A distribuzione CINISELLO de Il Gazzettino telefonaci allo

02.83.41.32.90

GRATUITA

ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

• Oil one - Via San Denis 1 • Pasticceria Pan Bar Andrea - Via XX Settembre • Sala Assicurazioni - Piazza Gramsci 31 • Tabaccheria De' Tre Pozzi - Piazza Costa 43 • Pasticceria Costa - Piazza Costa 20 • Bar Gelateria Crema & Cioccolato - Via Frova 34 • Panificio Colombo - Via Libertà 13 • Caffè I Portici - Piazza Gramsci 19 • Bar Zem - Piazza Gramsci 58/A • Colors Solarium Estetica Tatoo - Via Dante 40 • Independent Smoke - Piazza Italia • Parrucchiera Nadia e Lorena - Via Baracca 11 • Studio Musto Caf e Amministrazioni condominiali - Via Monte Santo 3/5 • Bar Milanino - Via I° Maggio, 25 • Think Independent per la tua casa - Via Liberta' 68 ang. Via Dante • Sara Assicurazioni - Via Aurora 9 • Tigella Bella - Via Manzoni 42 • Bar Tabacchi Ribot - Via Risorgimento 6 • Bar Garibaldi - Via Garibaldi 39 • Bar Tabacchi - Via Garibaldi 20 • Colo's Cafè - Via XXV Aprile 20 • Bottega del Gelato - Via XXV Aprile 38 • Da Vito - Via Risorgimento 90 • Nuovo Forno sas - Via Risorgimento 6 • Farmacia Risorgimento - Via Risorgimento 90 • Bar Marilyn - Via Risorgimento 51 • Automobile Club D'Italia - Via Appiani 2 ang. Via Risorgimento

• Farmacia - Via Libertà 71 • Bar Gioia sas - Via Libertà 45 • Tropical Cafe' - Via Libertà 86 • Il Caffè della Piazza - Piazza Gramsci 42 • Nevada snc - Via Frova 24 • 45 Studio Arch. Daniele Digiuni - Via Frova 5 • Cooperativa la Nostra Casa - Via Garibaldi 21 • RM Gomme - Via Abramo Lincoln 129 • AMF Farmacia Comunale 4 - Via Gran Sasso 30 • Planet Bar Pizzeria - Via Gran Sasso 21 • AMF Farmacia Comunale 3 - Via Guglielmo Marconi 121 • Bar Tre Stelle - Via per Robecco 94 • Airone 2 Bar e Caffe - Viale Fulvio Testi 140 • Cafè Carducci Virzi Salvatore - Via Carducci 2 • Bar Freddi - Via Beato Carino 5 • Centro Ortopedico Rinascita - Via Lincoln 1 • La bottega del vino - Enoteca - Via per Bresso 236 • VG Estetica - Via XXV Aprile 51 • Ristorante Fratelli d'Italia - Via G. Matteotti 72 • Pizzeria Odissea 21 - Piazza Andrea Costa 37 • Gran Brianza s.n.c. - Via Monte Grappa 129 • Unipolsai Assicurazione - Via Frova 1 • Matteotti ristorazione-pizzeria-self service - Via Matteotti 27/29 • Piscina Costa - Via Meroni Pietro, 32 • Panetteria Moro - Via Garibaldi 75 • Centro Polisalute - Via E. de Amicis 67


PubblicitĂ

24 ottobre 2019

| 11


12

|

24 ottobre 2019

Cinisello Balsamo

MUSICA :: NELLA COPERTINA DELL’ATTESO ALBUM UN OMAGGIO ALLA CITTÀ IN CUI È CRESCIUTO

VEGAS torna con un nuovo disco

di Elia Fabio Silvestri

Disponibile a partire dall’8 novembre

L’artista cinisellese Vegas Jones torna sul palcoscenico della musica italiana con un nuovo album. ‘La bella musica’, questo il titolo del disco, uscirà su tutte le piattaforme musicali venerdì 8 novembre. Dopo il successo dell’ultimo lavoro ‘Bellaria’ (uscito nel 2018 e contenente il brano ‘Malibù’, certificata triplo disco di platino) il 25enne cinisellese promette grandi canzoni ai tantissimi fan che da oltre un anno aspettavano l’uscita dell’album. Dopo la decisione di donare al Comune di Cinisello Balsamo il disco d’oro conquistato con Bellaria, Vegas Jones ha deciso di omaggiare ul-

SALUTE ::

teriormente la città dove tutto ebbe inizio. Nella copertina de ‘La bella musica’, infatti, l’artista appare in primo piano. A catturare l’attenzione è il tatuaggio ‘20092’ che appare all’altezza della clavicola sinistra del cinisellese. Un chiaro riferimento al Cap della ‘sua’ Cinisello Balsamo. L’uscita dell’8 novembre sarà la prima per Vegas Jones sotto l’etichetta discografica di Sony Music Italy. A luglio il singolo ‘Puertosol’ aveva anticipato l’uscita di questo nuovo progetto musicale: a oggi su YouTube il brano conta oltre 1.6 milioni di visualizzazioni. Questi numeri raggiungono una cifra ben più alta se si pensa che nei

primi 20 giorni di ottobre l’artista ha totalizzato 1.109.666 ascoltatori su Spotify. Cifre a breve destinate a salire con ‘La bella musica’.

SEI VOLONTARI A LEZIONE DI DEFIBRILLATORE CON LA CRI

Missione ‘salva vita’ Vincenzo Acquachiara: «Essere preparati è la cosa più importante» La protezione civile ‘salva vita’. I volontari del corpo di Cinisello Balsamo si sono formati per saper saper agire tempestivamente e al meglio in caso di attacco cardiaco. «Grazie all’associazione Voglio Volare e alla Cri di Cinisello ha dichiarato il presidente della protezione civile cinisellese Vincenzo Acquachiara -, sei volontari hanno fatto il corso Blsd per

l’utilizzo del defibrillatore». Un prezioso aiuto da mettere in gioco durante il protocollo, che prevede sempre come prima cosa di chiamare il numero unico 112. «La preparazione è molto importante per affrontare le emergenze al meglio. Entro la fine del 2020 tutti i volontari saranno certificati per l’utilizzo del defibrillatore», ha concluso Acquachiara.

EDGAR ALLAN POE IN VILLA GHIRLANDA Nella notte di Halloween una serata ‘da brivido’ Un tutto esaurito fatto registrare già da diversi giorni, per un evento che animerà Villa Ghirlanda nella notte di Halloween. La novità ha riscosso un grande successo a Cinisello Balsamo e adesso è pronta a soddisfare le alte attese. Stiamo parlando di ‘Edgar Allan Poe: una notte da brividi a Villa Ghirlanda’, lo spettacolo di teatro itinerante ideato dalle associazioni culturali Parafrisando e Legati ad Arte. La pièce è composta da sei scene tratte dai racconti di Poe: ‘Il gatto nero’, ‘Il barile di Ammontillado’, ‘La mascherata della Morte Rossa’, ‘La sepoltura prematura’, ‘Il cuore rive-latore’, ‘Il corvo’.


Cinisello Balsamo

CULTURA ::

24 ottobre 2019

|

13

RIFLESSIONI E PROSPETTIVE PER I DIECI ANNI DELLA RETE DEI GIARDINI STORICI

Due lustri di ReGiS in un convegno L’appuntamento si terrà nella Sala Paesaggi di Villa Ghirlanda di Nicolò Gelao La Rete dei giardini storici (Regis) spegne dieci candeline. Per celebrare questo primo traguardo decennale è stato organizzato un convegno che verrà ospitato dalla Sala Paesaggi di Villa Ghirlanda Silva, a Cinisello Balsamo. L’evento cinisellese ha lo scopo di presentare i progetti, le iniziative di educazione permanente e le attività formative, o di aggiornamento (per operatori e tecnici impiegati negli enti proprietari o gestori dei vari giardini/parchi storici), promossi nei primi dieci anni di attività da Regis. Unito a questo primo obiettivo, ci sarà la possibilità di valutare problematiche gestionali e criticità esistenti nel fare rete tra diverse realtà pubbliche, illustrare i futuri progetti e prospettive ed evidenziare i punti di forza del lavoro condotto in sinergia tra le diverse istituzioni, grazie a un team di professionisti, specialisti, studiosi, tecnici, operatori, con competenze interdisciplinari. «Un’occasione per condividere

POLITICA ::

Scuole sicure Parte la prevenzione

e diffondere buone pratiche gestionali, anche grazie al coinvolgimento di alcuni relatori d’eccezione, che potranno portare la loro esperienza, fornendo spunti e interagendo con tecnici, amministratori e utenti», hanno commentato

dalla Rete dei giardini storici. A oggi Regis è l’unica associazione italiana tra enti proprietari di giardini e parchi storici di proprietà pubblica, aperti a tutti, cui partecipano anche le istituzioni formative di alto settore. Tra queste anche il Co-

DALLA MOBILITAZIONE IN CONSIGLIO

Un coordinamento per la tutela della 194 Un’assemblea partecipata all’Agricola Il 17 ottobre nel salone della cooperativa Agricola un centinaio di persone si sono riunite in occasione dell’assemblea organizzata dal coordinamento ‘Donne libere di scegliere’. Nato a seguito della numerosissima mobilitazione del 10 giugno, per la quale è stato ritirato l’ordine del giorno che avrebbe incoronato Cinisello ‘Città per la vita’, a firma del consigliere di Noi con l’Italia Riccardo Malavolta. Il coordinamento ha presentato durante la serata un documento da consegnare al presidente del consiglio comunale cittadino. «Noi ‘Donne libere di scegliere’ - dichiara la portavoce Daniela Corcella - chiediamo soprattutto al sindaco, garante della salute dei cittadini, che si faccia

carico di sollecitare e ottenere la piena funzionalità dei consultori, la cui funzionalità si è ridotta nel tempo per mancanza di sostituzione del personale e assenza di campagne informative periodiche nelle scuole».

All’incontro hanno partecipato come relatori anche Roberto Foglini, direttore dell’Uoc Ginecologia e Ostetricia all’Asst Nord Milano, la consigliera regionale Pd Paola Bocci e la giornalista Eleonora Cirant.

mune di Cinisello Balsamo, con il giardino di Villa Ghirlanda Silva, sede operativa dell’associazione no profit. Il convegno è in programma venerdì 25 ottobre: la partecipazione è libera e gratuita per tutti gli interessati.

Un finanziamento di oltre 38mila euro attraverso il quale il Comune di Cinisello Balsamo ha previsto diverse azioni di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. È partito nel fine settimana il progetto ‘Scuole sicure’: gli agenti della polizia locale, nella mattinata di sabato 19 ottobre, hanno effettuato i primi controlli fuori dagli istituti scolastici di istruzione superiore presenti in città. Dotati di drug test, acquistati proprio con il contributo ministeriale, gli agenti hanno fermato gli studenti all’ingresso e all’uscita da scuola. I risultati delle analisi dei test arriveranno nei prossimi giorni.Il progetto proseguirà martedì 29 e mercoledì 30 ottobre, quando gli agenti entreranno in classe per delle lezioni ad hoc.


Bresso 14 | 24 ottobre 2019 OPERE :: PRESENTATO IL PIANO DI INTERVENTI DA REALIZZARE NEL TRIENNIO 2020-2022

Sulla carta la città di domani Priorità alla manutenzione degli edifici scolastici di Monica Lanzi Il Comune di Bresso ha reso noto gli interventi che nei prossimi tre anni verranno realizzati in città. Il piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022 racconta come sarà (almeno sulla carta) la Bresso ‘del futuro’. Interventi che avranno a disposizione un totale di 6.300.300 euro così divisi: circa 2 milioni e mezzo per il 2020, 2.175.000 per il 2021 e poco più di un milione e mezzo per il 2022. Secondo il cronoprogramma presentato dal Comune di Bresso, nel 2020 la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici avrà priorità massima, tra cui in particolare gli interventi per gli edifici di via Patellani, per i quali sono stati stanziati 500mila euro. Lo stesso grado di priorità lo avrà, nel 2021, la scuola di via Bologna.

Tornando invece al prossimo anno, 150mila euro sono stati destinati alla manutenzione straordinaria delle strade: in questo ambito sono previsti anche degli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche lungo i marciapiedi cittadini. Case comunali, cimiteri e verde pubblico, ma anche efficientamento energetico: sono tanti gli interventi

Io leggo Perché: donare libri per le biblioteche delle scuole C’è tempo fino al 27 ottobre per recarsi in una libreria, acquistare un libro e decidere di donarlo alle biblioteche delle scuole: è ‘Io Leggo Perché’, l’iniziativa dell’Aie per ampliare le biblioteche delle scuole italiane. Sono 4 le scuole bressesi iscritte all’iniziativa: la primaria Manzoni di via Marconi, la primaria Kennedy di via Villoresi, la primaria Romani di via Don Sturzo e la scuola secondaria di I grado Manzoni di via Patellani. Per donare a questi istituti bisogna recarsi nelle librerie gemellate, distribuite soprattutto sul territorio di Bresso e Sesto.

Se vuoi ospitare un punto distribuzione de Il Gazzettino telefonaci allo

02.83.41.32.90

A

che verranno messi in atto a Bresso nei prossimi tre anni. Da segnalare, infine, che il completamento del recupero del Capannone Sud dell’ex Iso Rivolta è stato inserito nell’elenco delle opere non compiute: «È stata dichiarata l’insussistenza dell’interesse pubblico al completamento e alla fruibilità dell’opera», si legge nell’atto alla voce delle determinazioni dell’amministrazione.

Si apre la nuova stagione del Cineforum bressese Il 31 ottobre aprirà ufficialmente la nuova stagione del Cineforum a Bresso. La rassegna, che permetterà ai partecipanti non solo di guardare alcune tra le pellicole più apprezzate degli ultimi tempi ma anche di discuterne insieme agli altri, si terrà come sempre al cinema teatro San Giuseppe di via Isimbardi 30. Per la proiezione della sera di Halloween è stato selezionato il film ‘Stanlio & Ollio’. Questo appuntamento, come tutti i successivi, si terrà alle 21 del giovedì. Per questo primo film la tariffa del biglietto sarà di 3 euro, mentre per le proiezioni successive ci saranno prezzi diversi, oltre che la possibilità di acquistare una tessera per più visioni. Per informazioni ci si può rivolgere al numero 02.66.50.24.94.

VECCHIARELLI AL CORSO PER DIVENTARE GEV L’ex sindaco e l’impegno per il Parco Nord Milano Il suo mandato come sindaco si è concluso ormai più di un anno fa, ma l’impegno continuo per il bene della città e della comunità non si è mai assopito. L’ex sindaco di Bresso Ugo Vecchiarelli ha infatti deciso, come comunicato ai suoi concittadini, di partecipare al corso per diventare una Guardia Ecologica Volontaria del Parco Nord, impegnandosi così in prima persona per tutelare e proteggere il parco più bello e importante per la zona del Nordmilano. Dopo la ricerca dei volontari svoltasi nei mesi scorsi, l’11 ottobre è partito il primo incontro di presentazione e tra i partecipanti c’era anche l’ex primo cittadino. Nel frattempo, domenica scorsa al Parco Nord si è tenuto un momento di festa, premiazioni e ringraziamenti che ha coinvolto ben 700 guardie Gev provenienti da tutta la Lombardia e diversi enti regionali. L’appuntamento è servito per ricordare il ruolo e l’importanza delle Gev.

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ • CAF Bresso - Via Volontari del Sangue 2 • Panificio Villoresi di Turturro Francesco - Via Villoresi 8 • Pescheria Catanese - Via Roma 55 • Panetteria Mariani - Via De Amicis 8 • Cafe' Portici - Via XXV Aprile 41 • Supercarni - Via Roma 16 (Fronte Comune) • Lavanderia Non Solo Bolle • Bresso Tabacchi - Via Papa Giovanni XXIII, 14 - Via Marconi 24 (c/o City Center) • Wang bar ristorante italo cinese • Antigua Caffe' - Via A. Villa 10 - Via Ambrogio Strada 56 PUNTI • Bar Madama cafe' di Roda snc •L avanderia Dacor - Via L. Da Vinci 21 - Via dalla Chiesa 1 angolo V. Veneto • Aero Club Milano Lounge Coffe & Restaurant BRESSO • Fioraio Signorelli - Via Cavour 7 - Via A. Gramsci 1 • Panificio pasticceria caffetteria Mana • Piscina Gestisport - Via Luigi Strada - Via Vittorio Veneto 24 • Pasticceria Dolce Mania - Via San Giacomo 10 • Lav@sciuga - Via Manzoni 17 • Square Lounge Bar - Via Vittorio Veneto 18/F • Il pane per tradizione - Via Manzoni 19 • Centro Anziani Bresso - Viale Lurani 14 • Fratelli Li - La fabbrica dei sapori • Studio Dentistico Dental 2 Eerre - Via XXV Aprile 4 - Via Vittorio Veneto 109


PubblicitĂ

24 ottobre 2019

| 15


Bresso 16 | 24 ottobre 2019 TRASPORTI :: DOPO L’INCONTRO IN REGIONE, LE NOVITÀ PER I COMUNI DEL NORDMILANO

Metro Lilla L’attesa di Bresso e Cusano Rimane caldo anche il tema della tranvia, sul quale restano dubbi di Gaia Caracciolo Si torna a parlare di Metropolitana Lilla nel Nordmilano, mentre Bresso e Cusano Milanino restano in attesa di buone notizie. Dopo l’approvazione, da parte del consiglio comunale di Cinisello Balsamo, del finanziamento per lo studio di fattibilità per lo sbinamento della Lilla, proseguono gli incontri per porre le basi delle mosse future. Nei giorni scorsi in Regione Lombardia si sono incontrati i Comuni coinvolti nel progetto: Bresso, Cusano Milanino e Cinisello Balsamo. Ve ne abbiamo parlato a pagina 3; qui invece facciamo il punto per il Comune di Bresso e quello di Cusano. A rappresentare la Regione, è stato il consigliere regionale e presidente della commissione Ambiente Riccardo Pase. «Sono due temi cruciali per il nostro territorio. Ci stiamo battendo per lo sbinamento della M5», ha dichiarato a margine dell’incontro il primo cittadino cusanese Valeria Lesma. Sul tema della Lilla nei giorni scorsi è intervenuta anche l’ex sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi, che attualmente ha la delega di Città Metropolitana per la Mobilità. Al centro del suo intervento, la notizia

SOCIALE ::

circolata sui social secondo cui si prospettava all’orizzonte uno stop della Lilla in direzione Monza. Rallentamenti che, a catena, avrebbero interessato anche il progetto del Nordmilano. «La M5 non si ferma, nell’interesse di tutti: il Ministero ha mandato la versione definitiva della convenzione. Metropolitana Milanese sta elaborando il progetto finale, usando i soldi già stanziati a fine 2016 dal Governo Renzi: senza quelli non si sarebbe mai iniziato e saremmo qui ad aspettare ancora. Invece grazie a quei soldi, intanto che si scrivono e approvano gli accordi e si cercano tutti i soldi, Mm progetta, guadagnando tempo utile». Diverso il discorso, invece, sulla metrotranvia che già da diverso tempo ha fatto parlare di sé. Mentre a Bresso molti cittadini continuano a sollevare dubbi sulla reale utilità, già all’avvio dei cantieri lungo l’asse di Vittorio Veneto qualche anno fa, secondo quanto emerso dall’incontro in Regione Lombardia il progetto sarebbe arenato. Città Metropolitana conta però di sbloccare la situazione entro la fine del mese, così da concentrarsi sul progetto esecutivo.

PROSEGUE IL PROGETTO DEI VOLONTARI

Cri, raccolta di coperte per i senza tetto L’ultimo ritiro è previsto per il 26 ottobre

Continua la raccolta straordinaria di coperte organizzata dalla Croce Rossa di Bresso: sacchi a pelo, tende e zaini da donare in beneficenza, per aiutare i più bisognosi senza fissa

dimora ad affrontare i freddi mesi invernali. I volontari della Croce Rossa bressese, impegnati nell’area sociale e nelle uscite con le unità di strada, all’inizio del mese avevano

lanciato l’iniziativa durante le giornate di festa della Sagra Madonna del Pilastrello. La Cri del Comitato di Bresso non è nuova a iniziative di questo tipo, ogni anno organizzate durante gli eventi cittadini. E la risposta è sempre numerosa, simbolo dell’importanza dell’unione e della generosità della collettività. L’ultimo ritiro è previsto per sabato 26 ottobre dalle 9.30 alle 12.30 presso il tradizionale mercato del sabato, organizzato in via Vittorio Veneto. G.C.

DONNE

L’iniziativa contro la violenza Bresso ha accolto in città una mostra davvero particolare dedicata al tema della colpevolizzazione della donna vittima di stupro. Secondo i dati Istat, il 5,4 delle donne tra i 16 e 70 anni (circa 1 milione e 157 mila) hanno subìto, nel corso della loro vita, le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila casi) e il tentato stupro (746 mila). Sempre più di frequente purtroppo, soprattutto sui social network, capita di leggere come ‘la vittima se la sia cercata’. Contro questa colpevolizzazione della vittima nasce l’idea di mostra ‘Com’eri vestita?’, titolo che non ammette interpretazioni, per la mostra presentata domenica scorsa allo Sportello Donna di via Bologna. L’esposizione, organizzata da Mittatron e Comune di Bresso, sarà visitabile in questa sede fino al 25 ottobre. Dall’1 all’8 novembre, invece, si trasferirà all’Artemisia, la biblioteca civica di Bresso situata in via Centurelli. «È la mostra-installazione che, realizzata sulla scia dell’originaria americana, inaugurata qualche anno fa in Kansas, riproduce fedelmente ed espone gli abiti delle sopravvissute a violenze sessuali - hanno commentato gli organizzatori -. È nata per accendere i riflettori sulla domanda che viene posta alle vittime, attribuendo loro una responsabilità nella violenza». La mostra è visitabile il lunedì, martedì e giovedì dalle 17 alle 19, il mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12. Per informazioni si può inviare una mail all’indirizzo sportellodonna.info@gmail.com.

CASCINA

Biodiversità: ultime date al Parco Dopo un’estate ricca di appuntamenti, sono giunti alla fine i weekend del Parco Nord dedicati alla Tropical Experience. Il 26 e 27 ottobre infatti sarà l’ultimo momento per visitare la mostra interattiva di divulgazione scientifico-naturalistica che raccontava ai visitatori la biodiversità delle varie zone tropicali della terra. La mostra di edutainment si tiene nella Cascina Centro Parco del Parco Nord, in via Clerici 150 a Sesto San Giovanni e sarà visitabile il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

GALLERIA

Art Action: mostre collettive e personali Si susseguono (con solo brevi soste) le numerose mostre culturali realizzate all’interno della piccola galleria Art Action. Mostre collettive ed esposizioni personali si susseguono nel centro. Dallo scorso 12 ottobre e fino al 5 novembre, la galleria ospita la mostra di Giovanni Beduschi ‘Noi che siamo cresciuti con loro’, che raccoglie caricature dei film degli anni ’70 e ’80. L’esposizione che contiene le tavole di Beduschi, patrocinata dal Comune di Bresso, è visitabile tutti i giorni tranne la domenica e i festivi fino al 5 novembre. La galleria di via Dante 15/a resta aperta ogni sera dalle 18.30 alle 20. Lo spazio a disposizione di Art Action è piccolo (si tratta di un unico locale) ma la qualità e la varietà delle opere esposte è molto ampia.


Cusano Milanino

24 ottobre 2019

OPERE :: PREVISTI I LAVORI SUGLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

Riqualificazioni alla scuola Fermi

Notizie FLASH ::

Il Comune ha già approvato gli interventi

::

di Monica Lanzi Negli ultimi anni un tema importante ha tenuto banco nei mesi invernali a Cusano Milanino: il riscaldamento delle scuole della Città Giardino. Molto spesso i piccoli studenti cusanesi si ritrovavano, prevalentemente al rientro dopo le vacanze natalizie, in aule fredde a causa di svariati guasti agli impianti di riscaldamento. Una situazione che aveva non poco allarmato i genitori, portando l’amministrazione comunale dell’allora sindaco Lorenzo Gaiani alla ricerca di soluzioni.

Dopo una serie di interventi effettuati negli ultimi anni del mandato dal centrosinistra, anche la nuova amministrazione di centrodestra ha deciso di proseguire in questa direzione, cercando di prevenire eventuali problemi in un futuro non troppo lontano. Per questo motivo, la centrale termica e l’impianto di regolazione del riscaldamento invernale della scuola Enrico Fermi di piazza Trento e Trieste verranno presto riqualificati. «Seppure idoneo alle esigenze dell’immobile hanno spiegato dal Comune -, l’impianto risulta obsoleto e soggetto a frequenti interventi di manutenzione tali da rendere

più economico e opportuno preventivare un intervento di riqualificazione del medesimo». Il Comune ha già avviato la manifestazione di interesse, in modo tale da individuare la ditta che effettuerà i lavori. Il 15 ottobre il progetto esecutivo dell’intervento è stato approvato e a dieci giorni da questa data è fissato il termine ultimo per presentare le offerte: l’obiettivo del Comune, infatti, è quello di appaltare i lavori entro il 31 ottobre. Gli interventi, secondo quanto previsto dagli uffici comunali, dovranno concludersi entro e non oltre i settantuno giorni seguenti dall’avvio dei lavori.

Le proposte di Arduino Da candidata sindaco a consigliere di minoranza, Lidia Arduino continua a raccontare ai cittadini la vita politica della città. Dopo un primo consiglio comunale post-estate, Arduino si prepara ai prossimi appuntamenti: «Si profilano argomenti che ci permetteranno di valutare le scelte che la nuova amministrazione sta compiendo: l’approvazione o il rigetto delle osservazioni al Pgt adottato e il nuovo Documento Unico di Programmazione - ha spiegato -. Valuterò attentamente e cercherò di capire, senza pregiudizi e animata come sempre dalla voglia di lavorare per il futuro di questa città».

Allerta meteo a Cusano

Le esondazioni dei fiumi dovute alla pioggia torrenziale degli ultimi giorni hanno toccato anche Cusano Milanino. La zona infatti, dalla sera di domenica, è stata considerata a livello di criticità moderata, con rischio di allagamenti. Tra le aree più colpite viale Matteotti, che ha subìto un parziale allagamento. «La situazione si è normalizzata intorno alle 8.45 di lunedì mattina. Nessun problema a livello di fognatura (che tra l’altro era stata pulita solo poche settimane fa), ma le foglie cadute occludevano le griglie di scarico. È stato necessario l’intervento manuale degli uomini del Settore Tecnico del Comune», ha spiegato il sindaco Valeria Lesma.

|

17

CONTEST

Il concorso fotografico dedicato agli amatori La fotografia è un tema molto caro ai cittadini e alle associazioni cusanesi e anche in questo periodo si è tenuto un importante concorso sul tema. Il 44esimo Concorso Fotografico Nazionale ‘Città di Cusano Milanino - decimo Trofeo Luigi Gasparetto’ è stato organizzato dal Gruppo Fotoamatori cittadino con il patrocinio del Comune e della Regione ed era rivolto a fotoamatori non professionisti. Le opere, esposte dallo scorso 12 ottobre, rimarranno visionabili all’interno di Palazzo Cusano (via Italia 2, angolo via Zucchi) fino a domenica 27, quando si terrà la premiazione del concorso. Questo prevedeva diverse sezioni: a tema fisso ‘Acqua terra fuoco’, a tema libero e una sezione portfolio per chi voleva presentare 6 opere omogenee per contenuto e forma. Le opere selezionate (ben 114) potranno essere visionate sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 15 alle 18.30. Le premiazioni dei vincitori si terranno proprio domenica alle ore 16. G.C.

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

Se vuoi ospitare un punto distribuzione de Il Gazzettino telefonaci allo 02.83.41.32.90

PUNTI A CUSANO

• Bar Cristallo - Via Matteotti 7/B • Size Cafe' - Viale Matteotti 43 • Mondo Gelato - Via D'azeglio 4 • Bar 28 - Via Cooperazione 2 • Ristorante Il Gabbiano - Via M. D'Azeglio 4 • Senza Fondo Cafe' - Via Sormani 57 • Civico 41 - Via Alessandrina 41 • Barissimo - Via Mazzini 17 • Sale e Zucchero - V.le Matteotti, 39/C • Prestige - V.le Matteotti 18 • Bar Brothers - Via Sormani 24 • Fotodigital Discount - Via Sormani 24 • Gran Cafe' Gi.L.Gi.Sas - Via Mazzini 11 • Punto Simply - Viale Buffoli, 35 • Q8 - Via Seveso • Locanda Caffe' - Via Zucchi, 20

• Milu' Caffe' - V.Le Marconi, 2 • Tintoria Arcadi Giuseppe - V.le Cooperazione, 43 • Panificio Oliva - Via Matteotti, 27/D • Farmacia Paltrinieri - Viale Cooperazione, 20 • Colo's Restaurant - Via Sormani, 119 • Ambulatorio medici associati - Viale Matteotti 28/a • Bar Motta di Mazzoran A. & C. - Viale Cooperazione 3 • Studio Roentgen - Via Sormani, 67 • Mino Bistrot - Via Sacco e Vanzetti (Stazione Nord Cusano) • Panificio la briciola - Via Manzoni, 5 • Ghezzi cicli - Via Marconi, 68 • Il Cafferino - Via Omodei, 5 • Centro estetico Donna Chic - Via Isonzo, 8 • Beauty Lu - Via Marconi,16 • Fattoria degli Animali - Viale Cooperazione, 54 • Agenzia Mazzini 17 Re - Via Mazzini 17


Cusano Milanino 18 | 24 ottobre 2019 SOCIALE :: IN PROGRAMMA GLI SPETTACOLI DI RACCOLTA FONDI PER L’ASSOCIAZIONE SORRISO

La beneficenza è di casa Attesi per le due serate numerosi musicisti e ospiti d’eccezione di Gaia Caracciolo È in arrivo un fine settimana ricco di eventi culturali in città, di appuntamenti realizzati dalle principali associazioni cittadine e con finalità sociali. Questo weekend infatti la rassegna ‘Incontriamo la cultura’ prevede due serate di risate e arte per tutti i cittadini. Si comincia venerdì 25 ottobre con uno spettacolo musicale, ‘Quelli che... la band’. Si tratterà di una serata con scopo benefico, giunto alla seconda edizione, che raccoglierà fondi per l’Associazione Sorriso. Lo spettacolo è promosso proprio dall’associazione e ha il patrocinio del Comune. La serata inizierà alle 21 al Teatro Giovanni XXIII di viale Matteotti 57 e vedrà portare in scena la musica degli anni ‘60 e ‘70. Moltissimi i musicisti e gli ospiti della serata, da Vanni Comotti a Marcello Schena, da Roberto Colombo a Roberto Big Conti, oltre a Paki, Giorgio ‘Fico’ Piazza, Ronnie Si conclude proprio in questi giorni il primo Memorial Jones, Donatello e Gian Pieretti. La Ettore Conforto, organizzato dal Cral del Comune di rassegna continua nel weekend con l’apCusano Milanino con il patrocinio dell’assessorato allo puntamento di sabato 26 ottobre, con Sport. Si tratta di un torneo di calcio a 5 over 35 che vedrà l’anteprima della nuova stagione della disputarsi la finale questo venerdì, 25 ottobre. Al torneo Torre dell’Acquedotto. Alle 21 inizierà hanno partecipato le squadra di Cusano, Paderno, lo spettacolo teatrale ‘Al cielo. Due tiri, Nova, Seregno, Boviso Masciago e Cinisello. Le tre storie, un anello e una palla’, realizzato premiazioni per i vincitori si terranno venerdì dall’associazione I carpentieri di Bell 25 dopo la finale nella sede dell’Associazione Aia Taumastica con il patrocinio dell’assessorato Sorriso a Villa Bigatti, in viale alla Cultura e prodotto da Aia Taumastica. Buffoli 12. Lo spettacolo si terrà alla Torre dell’Acquedotto di viale Buffoli 17 e racconterà di storie

Successo del Memorial Conforto

In visita alle cantine del territorio

di eroi noti e di altri ingiustamente dimenticati. Saranno vere leggende o personaggi del mondo dello sport, del basket. I prezzi sono accessibili per entrambi gli eventi. La serata di musica dell’Associazione Sorriso ha un costo di 15 euro, mentre per lo spettacolo di sabato. Il prezzo va dai 10 ai 12 euro. Per informazioni sulla serata di venerdì si può contattare il sig. Bruno al numero 338.23.16.425, mentre per comunicare con I carpentieri di Bell il numero è 02.89.07.11.70.

Anche a Cusano Milanino sono in programma eventi dedicati a uno dei temi dell’autunno: il vino e le visite alle cantine. Per sabato 26 ottobre il Centro Sociale Cooperativo e la Cooperativa Edificatrice hanno organizzato una visita a Mosnel, azienda vinicola nel cuore della Franciacorta che da secoli si dedica alla produzione del vino. La visita organizzata dai due enti cittadini prevede un viaggio in giornata con pranzo incluso nel programma proprio all’interno dell’azienda. Il costo del tour è di 50 euro a persona e per iscriversi bisogna recarsi presso l’Atelier della Pasticceria in via Adige 22. La partenza del pullman sarà alle 8 del mattino.


24 ottobre 2019

F i d o cerca

casa

In collaborazione con la Lega nazionale per la difesa del Cane Milano, sul Gazzettino trovate gli annunci sugli animali in cerca di una famiglia Argo: Tenero cagnolotto, è nato nel 2017. È di taglia medio-grande, buono e docile. Cerca una casa e una famiglia per sempre. È adottabile anche a distanza. Venite a prenderlo presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Bostik: Tenero, simpatico, vivace incrocio jack russel, è nato a marzo 2015. È un cagnolino adatto a persone dinamiche e attive come lui. La sua piccola taglia non significa che sia minimo l’impegno per la sua gestione. Venite a prenderlo presso

| 19

il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. - Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Un selfie con...

√√

Il Gazzettino

Diana: Bellissima maremmana è nata nel 2015. Diana è di taglia grande, buona e gentile con tutti: una cagnolona d’oro. Cerca un’adozione super per essere amata per sempre. È adottabile anche a distanza. Venite a prenderla presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Yuri: Pastore maremmano nato a gennaio 2016. Di taglia grande, è buono, dolce e affettuoso: un cagnolone adorabile. È adottabile anche a distanza. Venite a prenderlo presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Il Gazzettino è dalla parte degli animali. Mandateci le foto dei vostri amici a quattro zampe e le pubblicheremo sulle pagine del giornale

Tutte le associazioni che si occupano di cura e difesa degli animali, i canili e i gattili del territorio milanese possono scriverci alla mail redazione@ilgazzettinodisesto.it per segnalarci amici a 4 zampe in cerca di una nuova casa


20 |

24 ottobre 2019

A BITARE nel Nordmilano Consigli Le dritte per l’acquisto di un nuovo immobile

Da ristrutturare o no? Parola all’esperto: ecco come scegliere a seconda delle esigenze dettate dal tempo acquisto di un nuovo stabile in cui trascorrere buona parte della propria vita necessita di numerose considerazioni. Un tema a cui un cliente deve porsi di fronte è quello relativo alla ristrutturazione di una casa. L’immobile va ristrutturato o si può comprare a lavori già compiuti? «Dipende principalmente dalle esigenze dettate dal tempo» risponde Cosimo Antonazzi, amministratore di Casa &

L’

Valori, agenzia immobiliare con sede a Sesto San Giovanni. La risposta, infatti, potrebbe essere differente a seconda delle condizioni del soggetto che si sta affacciando sul mercato. «Per una casa grande - prosegue Antonazzi -, come per esempio un tre locali, io sconsiglierei di comprare una ristrutturazione altrui. Se in quel luogo ci devo abitare per 25 anni o magari lo considero la mia casa definitiva, credo

che sia meglio vedere invecchiare la famiglia insieme alla ristrutturazione, per non dover mettere mano in seguito al lavoro di altri. Meglio quindi in questo caso comprare un immobile nuovo o da ristrutturare». Più in generale, però, comprare una casa ristrutturata da altri può comportare dei rischi: «Il primo è l’incontro del gusto: cambiano le mode nel corso degli anni. Il secondo problema è invece

la modalità di effettuare i lavori. Una ristrutturazione può valere l’altra quando sono fatte dalla stessa persona, usando gli stessi materiali», ha concluso Antonazzi.


24 ottobre 2019

|

21

Tutto sull’abitare. Una nuova rubrica del nostro Gazzettino Metropolitano per parlare di vivibilità, ambiente, innovazione e architettura nel Nordmilano. Con i consigli degli esperti del settore.

Valutare gli spazi della casa rima di iniziare a far restaurare i mobili di casa, è bene organizzarsi per capire se vogliamo cambiare disposizione, se alcuni mobili verranno spostati per andare a cambiare funzione e valutare gli spazi. Quello del restauro è infatti il momento giusto per ridipingere la casa e riorganizzarla, in modo da accogliere i mobili rinnovati e sistemarli subito al loro posto, evitando lavori successivi che possono rovinarli.

P

Idee Ecco perché scegliere di rimodernare gli interni

Mobili e design, sos restauro Come dare un tocco artigianale e unico alla propria abitazione er dare un nuovo tocco alla propria casa spesso è sufficiente rimodernare i mobili e dare una ‘luce’ diversa alla nostra abitazione. Ovviamente si può pensare a un restauro non solo per mobili molto antichi (che eventualmente vanno affidati a degli specialisti, per evitare di rovinarli) ma anche a mobili più recenti che con qualche tocco possono cambiare volto. Quella di restaurare i vecchi mobili è una scelta che permette di spendere pochissimo per sistemare la casa, ottenendo al tempo stesso mobili dall’aria molto più artigianale e unica. Per chi ama il fai da te con un

P

po’ di manualità si può intervenire direttamente ma è sempre bene farsi seguire da un professionista. Le prime azioni da compiere al momento di restaurare, soprattutto per i mobili in legno, sono sicuramente la sverniciatura, un trattamento antitarli e la stuccatura dei punti danneggiati. Sono invece moltissime le tecniche con cui possiamo intervenire sull’arredamento, dalla verniciatura al découpage, allo stencil, alla lucidatura fino all’invecchiamento. Monica Lanzi


22 |

24 ottobre 2019

‘Vita di Strada’ al Mil

Cultura &

Tempo libero

Allo Spazio Mil un festival per rivivere l’esperienza degli spazi di quartiere, con momenti di aggregazione e culturali . A esibirsi sabato 26 ottobre, dalle 10.30 alle 19.30 negli spazi di via Granelli, sono soprattutto giocolieri, circensi e clown. L’ingresso è libero e gratuito.

MOSTRA :: L’INAUGURAZIONE IL GIORNO DI OGNISSANTI AL MUFOCO DI CINISELLO

Sospesi tra ‘cielo e terra’

IN BREVE Alda Merini L’omaggio

In esposizione quasi 3mila scatti lombardi di Noemi Tediosi Stanno lì, sospesi nel tempo e nello spazio. Sotto gli occhi di tutti ma ignorati dai più. Sono le statue dei santi che dimorano nelle edicole votive cittadine, testimoni silenziosi di un paesaggio che cambia, evolve, si ammoderna o resta semplicemente lo stesso. Questo senso di sospensione è il fil rouge del progetto ‘Tra cielo e terra’, una mostra fotografica partecipata curata da Matteo Balduzzi e Claudio Beorchia. L’esposizione, in scena al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello, rac-

IL LIBRO ::

coglie 2.921 fotografie ‘doppie’: il ritratto del santo e del paesaggio di fronte. Le foto sono state raccolte con una ‘call’ che chiedeva agli abitanti della Regione Lombardia di scattare il paesaggio proprio dal punto di vista del santo. Il successo di partecipanti, che hanno caricato le fotografie sulla piattaforma gestita da Fondazione Rete Civica Milano è merito anche di nove poli culturali che hanno consentito di raggiungere in maniera capillare l’intero territorio

regionale. Le quasi 3mila immagini sono state raccolte in un libro e diventate una mostra sviluppata su tre piani, che inaugura al Mufoco il giorno di Ognissanti, venerdì 1 novembre, dalle 16.30. «Le edicole votive - spiega l’assessore alla Cultura e Identità del Comune di Cinisello Balsamo Daniela Maggi rappresentano una traccia della tradizione religiosa, della nostra storia e sono segni identitari». La mostra, sostenuta da Fondazione Cariplo, è visitabile fino all’1 marzo 2020 negli orari di apertura del Mufoco (via Frova 10): dal mercoledì al venerdì dalle 16 alle 19 e nel weekend dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. L’ingresso è libero e gratuito.

UN PARADISO DELLA STREET ART RITRATTO IN UN VOLUME FOTOGRAFICO

Il ‘castello di Zak’ negli scatti dell’artista La ex fabbrica di Cormano è diventata nel corso degli anni un vero e proprio museo di street art a cielo aperto. I muri sono stati pittati dalle mani di famosi writers italiani come Tenia, Tilf, Cane Morto ed Emajons ma anche artisti stranieri sono andati in ‘pellegrinaggio’ al castello di Zak. Il nome arriva dall’unico inquilino dell’edificio abbandonato, Zakaria Jemai. L’uomo, proveniente da Tunisi, è riuscito a riconvertire uno spazio abbandonato in un punto di riferimento per artisti e cittadini. Se per molti il castello è un luogo magico, per altri si tratta di un edificio fatiscente che va sgomberato e demolito. Le avvisaglie erano arrivate già a luglio 2018, quando il rapper

Ghali, che ha girato lì il videoclip del singolo Habibi, aveva lanciato un appello per salvare un «posto che ispira tantissimi ragazzi come me». Oggi, il castello di Zak è diventato un libro: il volume fotografico ‘La fabbrica della street art, l’esperienza del castello di Zak’, edito da Meltemi. Si tratta della raccolta di 40 scatti di Giovanni Candida, fotografo milanese autore della pagina Facebook Walls of Milano, che accompagna i lettori per i corridoi di un luogo unico. A corredo le testimonianze di Ghali, Moni Ovadia, Claudia Zanella e l’ex sindaco di Cormano Tatiana Cocca.

Eventi

Il 29 ottobre allo Spazio Contemporaneo Talamucci di via Dante 6 a Sesto San Giovanni va in scena la presentazione del libro ‘Alda Merini: la poetessa dei Navigli’, di Aldo Colonnello. L’appuntamento, a ingresso gratuito, è per le 21 e a presentare il volume ci sarà lo stesso autore, accompagnato dalle musiche del maestro Pietro Bonadio. In occasione del decimo anno dalla scomparsa della poetessa, la città omaggia una figura controversa e complessa, che continua ad affascinare i lettori. Colonnello aveva stretto con Merini un’amicizia (seppur breve e tarda) destinata a lasciare il segno.

Giovedì in biblioteca

Continuano gli appuntamenti organizzati a Bresso nell’ambito dei ‘Giovedì in biblioteca’. Il 24 ottobre alle 18 L’Artemisia ospiterà ‘Il linguaggio del fumetto, dalla striscia umoristica al graphic novel’. Negli ultimi anni il fumetto ha preso sempre più piede nei gusti dei lettori e in questo incontro se ne parlerà con Antonio Marangi della rivista ‘Sbam! Libri’ e i fumettisti Giorgio Sommacal e Laura Stroppi.

Aspettando Halloween Nell’attesa della festa di Halloween, Bi La fabbrica del gioco e delle arti di Cormano (via Rodari) organizza un pomeriggio di divertimento e paura per i piccoli. Domenica 27 infatti ospiterà a partire dalle 16 ‘Aspettando Halloween’, il laboratorio di costruzione di mostri.Il laboratorio si rivolge ai bambini dai 3 agli 11 anni. Per partecipare: info@museodelgiocattolo.it.


24 ottobre 2019

| 23

Sorride la Domus

A tutto

Tre giornate, sette punti e il primo posto in classifica insieme al Futsal Futbol Cagliari. È partito molto bene il campionato di Serie B della Domus Bresso. La società di calcio a 5 dopo aver pareggiato all’esordio proprio contro i sardi, ha vinto le ultime due gare posizionandosi al comando.

Sport

L’INTERVISTA :: LA PILOTA CUSANESE HA TRIONFATO TRA LE DONNE NEL CIR

Rachele Somaschini Oltre ogni limite «È stato il coronamento di un sogno, frutto di tanta fatica» di Nicolò Gelao Più forte della sfortuna, più ambiziosa del destino. Nonostante la rottura di un cerchio a causa di un grosso taglio e un pesante virus che ha afflitto la pilota di Cusano Milanino fin dai giorni precedenti alla gara, Rachele Somaschini ha portato a casa punti pesantissimi al Rally 2 Valli di Verona, riuscendo così, con la navigatrice Chiara Lombardi, a centrare il titolo di Campionesse Italiane Rally Femminile. «È stato il coronamento di un sogno ha confessato Rachele Somaschini al nostro Gazzettino Metropolitano -, frutto davvero di tanta fatica. Non si può negare che dietro a questi risultati c’è il lavoro di un’intera squadra che lavora e mi supporta ogni giorno». Un percorso, nel Campionato Italiano Rally (Cir), che ha lasciato una lunga serie di emozioni nella pilota di Cusano Milanino. «In modo particolare, gli ultimi metri dell’ultima gara - risponde

Somaschini -. Chiara ed io, al termine della corsa, ci siamo strette come sempre la mano con la consapevolezza di aver dato tutto quello che avevamo, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo incontrato. È stata dura, ma con le lacrime che cominciavano a scendere ci siamo strette la mano come sempre. A fine prova, in più, c’erano i nostri genitori: anche loro erano visibilmente commossi da questa impresa che è stata portata a termine». Somaschini, malata di fibrosi, la patologia genetica rara più diffusa al mondo, ha cominciato a correre per unire alla sua grande passione per i motori, anche la possibilità di portare in giro per l’Italia una forte sensibilizzazione e visibilità per la Ricerca. Con questo obiettivo è nato il suo progetto #correreperunrespiro: «Da sempre

corre con me, in qualunque competizione io faccia. È partito dalle corse in salita, è sceso con me in pista e adesso anche nei rally. Possiamo dire di aver raccolto oltre 130mila euro per la Ricerca. È un grande orgoglio, perché è un risultato ottenuto solo nel motorsport», ha concluso emozionata Somaschini.

CALCIO :: SUCCESSO AL BREDA, MA IL RISULTATO È STATO ANCORA OMOLOGATO

La Pro Sesto resta in sospeso La partita potrebbe essere rigiocata da capo Non si ferma la marcia della Pro Sesto. O meglio, non si ferma sul campo, ma in Federazione. Andiamo con ordine. Domenica al Breda, gli uomini di mister Parravicini hanno ospitato il Levico Terme, formazione che occupa le parti più basse della classifica. Inizio di gara con i fiocchi per i biancocelesti. Nel giro di dieci minuti, tra il quinto e il sedicesimo minuto, Simone Monni trova una personale doppietta, arrivando a quota sei reti in campionato. Gli ospiti accorciano al 26’, grazie alla rete di Esposito. La Pro controlla e amministra la gara nel secondo tempo, chiudendo il match al 91’ con Capelli. Il match però non è stato omologato: il direttore di gara, infatti, avrebbe per errore ammonito per tre volte un giocatore della Pro Sesto prima di espellerlo. Il Levico Terme ha presentato ricorso: se l’arbitro ammetterà l’errore tecnico, le due squadre dovranno tornare in campo e rigiocare la gara.

Brevi

DI SPORT

Milano Storytelling Awards: la finale C’è anche una parte di Sesto San Giovanni in finale al ‘Milano Storytelling Awards’, il concorso partecipativo promosso dall’Associazione Culturale LaTw. L’obiettivo del concorso è quello di premiare tutti coloro che, secondo proprio i cittadini di Milano e della Città Metropolitana, hanno saputo ‘raccontare’ al meglio il capoluogo lombardo e l’hinterland. Nella categoria ‘Miglior Associazione Sportiva’ figura anche l’Ice Cheerleader Team di Sesto San Giovanni. In gara con loro i Canottieri San Cristoforo la Greco San Martino. Per votare le giovani ragazze sestesi è sufficiente collegarsi al sito del Milano Storytelling Awards ed esprimere la propria preferenza.

Sconfitta per l’Allianz Geas

L’Allianz Geas Basket cade per la prima volta in questo campionato di Serie A1. Dopo i successi nelle prime due gare di campionato e il ko contro Ragusa in Supercoppa Italiana, la formazione rossonera è stata sconfitta nella gara interna contro la Fila San Martino. La formazione ospite espugna il PalaNat con il punteggio di 73-65. Nuovamente Ragusa sarà la prossima avversaria dell’Allianz Geas Basket. Domenica alle 17 le rossonere saranno impegnate in Sicilia, contro la formazione che attualmente comanda la classifica a punteggio pieno insieme a Venezia e proprio San Martino.

Direttore responsabile: Marco Fabriani Società Editrice: Il Gazzettino di Sesto San Giovanni s.r.l. R.E.A. 1980638 Redazione: Piazza F. Caltagirone, 75 20099 Sesto San Giovanni Tel. 02.83413290 fax. 02.83413292 e-mail: redazione@ilgazzettinodisesto.it Registrazione n° 6 del 26.03.2012 al Tribunale di Monza Stampa: Monza Stampa s.r.l. via Buonarroti, 153 - 20052 Monza


24 |

24 ottobre 2019

PubblicitĂ