35_Gazzettino_17_10_19

Page 1

ANNO 8 NUMERO 35 - 17 Ottobre 2019 - Editrice Il Gazzettino di Sesto San Giovanni srl Piazza F. Caltagirone, 75 - Sesto San Giovanni (Mi) - email: redazione@ilgazzettinodisesto.it :::::: DISTRIBUITO a SESTO, CINISELLO, BRESSO e CUSANO :::::

IL CONSIGLIO COMUNALE COMPATTO NELLA DECISIONE

Cinisello è plastic free Svolta green in Municipio La proposta dell’opposizione è stata appoggiata da tutti Pagina 3

Fido

cerca casa

SESTO SAN GIOVANNI

Iniziativa degli alunni della Galli: ‘Vogliamo sostituire i bicchieri’ A pagina 4

CINISELLO BALSAMO

Pagina 16

Cultura & Tempo libero La storia della compagnia Daphne, in scena al Pertini

Autunno con il naso verso la Luna La rassegna proposta dal Gruppo Astrofili di Cinisello Balsamo andrà avanti per tutta la stagione con incontri e conferenze

A pagina 8

Pagina 18

BRESSO

A tutto Sport Al Breda un derby dal profumo di storia Le squadre femminili di Inter e Milan si sono scontrate nello stadio sestese. E le rossonere si impongono sulle ‘cugine’

A pagina 10

Pagina 19

Si avvia il progetto dei nonni vigili, in aiuto agli studenti A pagina 12

CUSANO MILANINO

HAI BISOGNO DI UNA BADANTE PREPARATA E DISPONIBILE?

CHIAMA 02.49617943

NOI DIAMO UNA RISPOSTA CONCRETA ALLE TUE NECESSITÀ Cooperativa SOCIALE ABILITA Onlus SESTO SAN GIOVANNI (Mi) -Via Padre Ravasi, 18 - tel. 02.49617943 - servizi@abilitasociale.it MONZA (S.Rocco) - Via D'Annunzio 33 - tel. 039 9468290 - servizi@abilitasociale.it

Rachele Somaschini in pista contro la fibrosi cistica A pagina 14


2

|

Attualità

17 ottobre 2019

la fotonotizia

A Cusano premiate le associazioni Grandi celebrazioni per la Festa delle Associazioni di Cusano Milanino, che si è svolta in piazza Gramsci. In questa occasione sono state premiate due eccellenze sportive del territorio: la polisportiva Samma, che ha compiuto 40 anni di attività, e Andrea Toia, primatista mondiale nei 100 metri farfalla. I riconoscimenti sono stati consegnati dal sindaco Valeria Lesma e dall’assessore a Cultura, Sport e Associazionismo Elena Maggi.

Editoriale termometro

IlNAZIONALE di Marco Fabriani Oggi nel nostro ‘Termometro’ non parleremo della manovra con il semaforo verde del Consiglio dei Ministri al dl fisco e alla legge di Bilancio, almeno per il momento… Ma lo faremo, aspettando i primi risultati con il riscontro positivo o negativo dei cittadini. Ci occupiamo invece di qualcosa che potrebbe riguardarci a prescindere da chi siamo e cosa facciamo nella vita. Spiati, osservati e registrati. Tra fobie e verità, parlare diventa sempre più complicato, ma non solo. Tra amici, professionisti, quando interagiamo con battute, critiche o esternazioni varie non sappiamo mai se chi è vicino a noi possa averci registrato o immortalato con il suo smartphone. Qualcuno, già lo immagino, dirà «niente di cui preoccuparsi se si è a posto con la coscienza». Ma non è questo il punto. Sfido chiunque a dire «Io a cena o con gli amici non mai parlato in un certo modo di Tizio o Caio». Insomma, tra fobie e realtà, questa è la quotidianità. Parlare poco e fare attenzione! Oppure tutti nudi e senza telefonino, libertà e chiacchiera a tutto spiano... Un escamotage, soprattutto per l’estate al caldo, un po' più difficile d’inverno. Ah, dimenticavo i messaggi scritti e audio, se poi sono video, allora sono cavoli. Altro che privacy e tutela della persona, prima calunniato e poi forse risarcito. Attenzione dunque con chi si sta e a quello che si dice, intercettati non lo si è soltanto al telefono.

PROGETTI ::

GLI ALLIEVI DELLE SCUOLE SESTESI IN VISITA ALLA SEDE CAP

In gita contro di Viola Bai

l’inquinamento

Una gita nel cuore pulsante del Gruppo Cap Holding. È stata organizzata dalla società, che gestisce il servizio idrico integrato e che aveva messo in palio una giornata al suo laboratorio di analisi per i vincitori del concorso ‘chiamami TU’. Il Gruppo Cap era diventato partner e sponsor dell’iniziativa dei mesi scorsi con cui l’amministrazione aveva lanciato un appello per le scuole per dare un nome al platano più antico che c’è al giardino storico di Villa Zorn. Così, giovedì mattina un’ottantina di bambini ha potuto visitare la sede di Cap Holding, che ha creato diverse attività per sensibilizzare sul tema dell’inquinamento e per far conoscere ai piccoli studenti i vari utilizzi dell’acqua. La gita particolare si è tenuta presso l’Idroscalo, al BluLab, e ha coinvolto le tre classi vincitrici del concorso: la 2A della scuola Anna Frank, la 1C della scuola Dante Alighieri e la 1B della Rovani. Insieme a loro, anche il sindaco Roberto

TRASPORTI ::

Di Stefano e l’assessore all’Ambiente Alessandra Magro. Gli allievi, insieme ai docenti accompagnatori, hanno seguito workshop e laboratori dello spazio interattivo e innovativo, che ha sede all’Idroscalo e che è gestito dalla cooperativa Alboran. «È stato un momento didattico importante

L’iniz iativa avvia dal co ta ‘Chia ntest mami Tu’

- ha commentato l’amministrazione e ringraziamo Cap Holding per l’opportunità e il supporto dato alla manifestazione. L’intenzione è replicare il contest per valorizzare i luoghi storici della città e i nostri esemplari arborei più longevi, come se fossero monumenti».

IL RIMBORSO PER I PASSEGGERI SOLO TRENO SI OTTIENE SUL SITO

Trenord e Regione snelliscono la procedura Incontro con i sindacati dei pendolari del ‘ferro’

Una parziale vittoria per i pendolari che partono dalle stazioni milanesi e brianzole e che da ottobre, dopo l’adozione del nuovo sistema Stibm, hanno subito importanti rincari. Costretti a pagare un abbonamento che dava per scontato l’utilizzo di più mezzi di trasporto, ai pendolari ‘solo treno’ è stato riconosciuto un rimborso da parte di Trenord e Regione Lombardia. Inizialmente però, la modalità per ottenerlo era parecchio complessa. Così giovedì 10 ottobre si

è tenuto in Regione l’incontro tra i sindacati dei pendolari e Trenord, che ha comunicato significative semplificazioni nella procedura di rimborso. La domanda viene fatta sempre sul sito Trenord, ma al posto dei numerosi certificati richiesti inizialmente, basta un’autodichiarazione per la residenza, il luogo di lavoro o studio e per la formale richiesta di rimborso, con l’impegno di non utilizzare l’abbonamento Stibm su altri mezzi che non siano i trasporti di Trenord. La ri-

chiesta può essere compilata sul portale a partire da mercoledì 16 ottobre. I pendolari comunque non sono pienamente soddisfatti, e dichiarano: «I rimborsi sono dedicati solo a chi è in grado di dimostrare di aver acquistato almeno tre mensili nei mesi scorsi. I rimborsi saranno in ogni caso possibili solo sino a settembre 2020, dopodiché non ci sarà più alcun paracadute, nonostante Regione avrebbe avuto la possibilità di estendere la durata della transizione».


La rubrica

17 ottobre 2019

|

3

Servizio a cura di Noemi Tediosi

FOCUS ::

IL GAZZETTINO ‘METOO’ TI ASPETTA

A due anni dal ‘caso Weinstein’ La cattiva narrazione passa (anche) dai media Era il mese di ottobre 2017 quando la rivista americana The New Yorker pubblicò l’inchiesta, a firma del giornalista Ronan Farrow, che fece tremare lo star system internazionale. Nell’articolo (frutto di un’indagine lunga 10 mesi), il produttore hollywoodiano Harvey Weinstein veniva accusato da tredici donne di averle molestate o aggredite sessualmente, in un intervallo di tempo che andava dagli anni Novanta al 2015. Da quell’inchiesta e dall’eco che ha suscitato è nato un movimento di donne che hanno iniziato a parlare di ciò che fino a quel momento era sempre rimasto un tabù: le molestie e gli episodi di sessismo sul lavoro. Il movimento si chiamava Me Too (in inglese: ‘anche io’), proprio come la nostra rubrica. Abbiamo inaugurato il Gazzettino MeToo a settembre, dove raccogliamo le storie delle nostre lettrici e le raccontiamo senza filtri e senza giudizio. Per i media raccontare la violenza psicologica, le molestie e il sessismo è una grande sfida: nonostante esistano delle linee guida per giornalisti sul tema, spesso si incorre nell’errore di trattare l’intervistata come una persona che denuncia un crimine minore o, peggio, come un politico che deve giustificare e dimostrare nei dettagli le sue affermazioni. Si utilizzano

domande provocatorie e incalzanti o si tende a sminuire o non classificare come molestia l’accaduto. È il caso della recente intervista alla ciclista venticinquenne Maila Andreotti, che ha denunciato casi di violenza psicologica, o di quella alla sopravvissuta a femminicidio Lucia Panigalli. I media hanno un’importante responsabilità nella corretta narrazione di fenomeni come il sessismo e al Gazzettino diamo il nostro contributo raccontando le vostre storie. Se vuoi aiutarci, scrivici la tua (che sarà pubblicata in forma completamente anonima) alla mail: redazione@ilgazzettinodisesto.it.

Un nuovo software per i servizi al cittadino Le banche dati tributarie, della polizia locale, del protocollo informatico e anagrafica, confluiranno in un’unica banca dati degli utenti e cittadini e si eviteranno così duplicazioni di records e di soggetti fisici e giuridici. Alla base del nuovo sistema informatico multicanale ci sarà la banca dati degli iscritti all’anagrafe della popolazione residente. La rivoluzione del software gestionale inizierà il 21 ottobre e si concluderà il 25. Uno dei principali obiettivi è la creazione di una banca dati centralizzata di tutta la popolazione, a cui le principali pubbliche amministrazioni (Istat, Inps, Ministero) e i gestori di pubblico servizio possono accedere per consultazioni ed estrazioni di dati. Una delle importanti novità del nuovo sistema è la possibilità di richiedere certificati anagrafici anche in Comuni diversi da quello in cui si risiede. «Abbiamo ereditato un Comune all’età della pietra e in due anni lo abbiamo reso tra quelli più digitalizzati della Regione», esulta il sindaco Roberto Di Stefano.

TRE STORIE DI ORDINARIA DISPARITÀ In carcere:

«Avrebbe dovuto proteggermi, invece» Una storia di molestia verbale come ce ne sono tante purtroppo. Quella di Cinzia però, è particolare per la sua crudezza e per il luogo in cui è avvenuta: il carcere. La giovane studentessa di Psicologia è al suo primo giorno di tirocinio nella struttura quando si rivolge al secondino: «Avevo bisogno di andare in bagno e gli chiedo dove ne trovo uno. Lui dice di accompagnarmi per motivi di sicurezza. Nel tragitto si avvicina e mi dice tranquillamente: ‘stai andando a rasarti la vagina?’. Mi allontano schifata, pervasa da un senso di insicurezza che mi ha ‘regalato’ proprio chi avrebbe dovuto proteggermi».

Al ristorante:

«Per una barista essere trattata male è la norma» «Ho lavorato per quasi 10 anni in un bar in provincia di Como - racconta Daniela, che ora ha 34 anni e ha smesso di fare la barista circa 6 anni fa -. Ho i capelli neri e gli occhi scuri ma ogni volta che un cliente si rivolgeva a me, lo faceva dicendomi: ‘Ehi bionda!’, una cosa che mi faceva imbestialire. Ho sempre risposto che avevo un nome e sarebbe stato educato chiederlo invece di chiamarmi in questo modo. Purtroppo però le stesse colleghe mi guardavano male quando cercavo di stabilire un po’ di rispetto, forse troppo spaventate per rispondere a tono».

In hotel:

«Al collega uomo stanza più grande» Anna, 40 anni, lavora in un famoso studio di post produzione cinematografica. Chiamata sui set di tutto il mondo per supervisionare le riprese, la donna (una delle uniche due supervisori di genere femminile in Italia) viaggia spesso per lavoro. «Dall’agenzia mi mandano solitamente con un producer, un uomo che ha circa la mia età e gestisce costi e relazioni con i clienti. Quando l’hotel, che riceve i nostri nomi ma non sa che io sono la responsabile, ci assegna le camere, lui riceve puntualmente la suite e io una camera standard. Pian piano abbiamo capito che succede perché chi lavora nell’accoglienza dà per scontato che sia lui, in quanto uomo, a ricoprire la carica di responsabile mentre io, essendo donna, sarei l’assistente. Tutto ciò è piuttosto demoralizzante».

Sesto in arte, una scultura dedicata a Leonardo Da Vinci Un appuntamento condito di arte, musica e cultura. La prima edizione del concorso ‘Sesto in arte’ ha visto come protagonisti i ragazzi del Liceo artistico sestese Enrico De Nicola, chiamati a presentare elaborati e idee artistiche sul tema ‘Leonardo da Vinci’, a 500 anni dalla sua scomparsa. Il concorso, ideato dalla ex lista civica Sesto Nel Cuore, ha visto in giuria la presenza dello sculture Domenico Colanzi, che assieme agli altri membri ha scelto una scultura che, una volta terminata, sarà posta proprio in via Leonardo Da Vinci. La cerimonia di premiazione vedrà la presenza del critico d’arte Silvio Prota, che dialogherà con gli studenti sul ‘Cenacolo di Leonardo’ e sarà allietata da intermezzi musicali ad opera degli allievi della Civica Scuola di Musica Donizetti e danze ad opera degli studenti del Liceo Artistico. Gli studenti vincitori riceveranno inoltre un premio offerto dal dottor Pierantonio Pavan, in memoria della moglie scomparsa, la dottoressa sestese Concetta De Palo.

Denunciato a piede libero per spaccio di hashish La polizia giudiziaria ha fermato qualche giorno fa uno spacciatore in centro a Sesto San Giovanni, colto proprio sull’atto di cedere una dose di hashish a un cliente. Alla vista degli agenti, l’uomo ha tentato la fuga ma è stato fermato poco dopo. Privo di documenti, lo spacciatore ha riferito di essere nato in Egitto e trovarsi senza fissa dimora in Italia. In Comando gli sono stati sequestrati il cellulare e 288 euro in contanti. A carico dell’uomo sono emersi alcuni precedenti per spaccio e violazione delle norme sugli stranieri. È stato infine denunciato a piede libero. Le indagini sono ancora in corso da parte delle forze dell’ordine del territorio.


4

| 17 ottobre 2019 L’IDEA :: GLI STUDENTI

Sesto San Giovanni LANCIANO LA PETIZIONE AMBIENTALISTA

Piccole ‘Greta’ alla scuola Galli La richiesta: sostituire i bicchieri in plastica di Laura Lana Tante piccole Greta Thunberg crescono. Gli studenti delle classi quinte della scuola elementare ‘Mario Galli’ di via Podgora hanno lanciato una petizione ambientalista, all’interno dell’istituto, e l’hanno inviata al sindaco Roberto Di Stefano. Nelle scorse settimane, infatti, i bambini hanno spedito una lettera per chiedere la sostituzione dei bicchieri di plastica a tutela dell’ambiente e hanno raccolto le firme tra i compagni di classe. Ne è nata una ‘rivoluzione’ ecologista, arrivata fino in Municipio. E i piccoli studenti hanno vinto la loro battaglia per la sostenibilità. «Vogliamo salvare il Pianeta», hanno scritto gli allievi di quinta nel documento inviato al primo cittadino, che l’altro

giorno si è presentato in refettorio, all’orario di pranzo, con il pacco regalo. «È stato un piacere incontrare gli alunni, le maestre e la dirigente scolastica, a cui ho fatto i complimenti per la grande sensibilità su un tema così importante ha commentato Di Stefano -. Appena ho ricevuto la loro lettera ci siamo subito attivati per esaudire la richiesta: un piccolo gesto ma molto significativo a tutela dell’ambiente». Alla scuola sono così stati acquistati e consegnati ottanta bicchieri di vetro. «Ho molto apprezzato il loro impegno ‘per salvare il pianeta’ ed è stato emozionante vedere così tanti bambini felici per un piccolo ma importantissimo gesto a tutela dell’ambiente».

Cavalcavia Buozzi: arriva il finanziamento Il Comune ha vinto un cofinanziamento per la messa in sicurezza del cavalcavia Buozzi e, quindi, l’intervento sarà realizzato entro due anni. La lista delle opere da realizzare comprende la manutenzione dell’intero guard rail, l’inserimento di attenuatori di urto, la posa di nuove barriere di protezione e la messa a norma con l’innalzamento di quelle attuali e, infine, la messa in sicurezza delle scale pedonali con la realizzazione di un antiscivolo. «Come per altri interventi, visto che dovremo aprire un cantiere importante, realizzeremo anche l’abbattimento delle barriere architettoniche su quell’area - annuncia l’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Lamiranda -. Dalla Regione arriveranno 175mila euro e altrettanti saranno messi a bilancio dal Comune». Un intervento complessivo

da 350mila euro, con l’obiettivo di mettere in sicurezza i percorsi per i veicoli e gli attraversamenti per i pedoni. Il programma prevede così la riqualificazione e messa in sicurezza del cavalcavia Buozzi, ma anche di largo Morganti, «dove viene creato l’attraversamento pedonale, oggi inesistente, e la formazione di un’isola centrale. Al momento per i pedoni l’attraversamento è molto difficoltoso in quel punto e, quindi, pericoloso». Si pensa anche alle piccole imprese, ai negozi e agli artigiani. «Andremo a facilitare la svolta da via Carducci, per consentire anche ai camion delle attività della via di muoversi meglio - conclude Lamiranda -. Il cavalcavia è un’infrastruttura strategica e importantissima per la viabilità sestese e per il collegamento con Milano».

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

PUNTI A SESTO • C.C.Vulcano - Viale Italia 555 • Il pane di Christian Due - Via Monte Grappa 259 • Milano senza glutine - Viale Gramsci 538 • Distributore Q8 - Via Grandi • Biblioteca civica Sesto S. G. - Via Dante • I love Shopping - Via Cesare da Sesto 134 • Palestra spazio fitness - Via Pisa 134 • Paninoteca Bass - Piazza Trento Trieste 32 • Shell - Viale dei Partigiani 83 • Bar tabacchi Maria - Viale Italia 1010 • Total Erg - Viale Fulvio Testi 196 • Palestra Fit - Galleria Dante 49 • Bonta' più - Via Picardi 4/16 • Baby Bazar - Viale Marelli angolo 24 Maggio 1 • Centro sportivo il Cigno - Via Domenico Fiorani 74 • G&G - Via fratelli Picardi 28 • Panificio pasticceria San Mina - Via Giovanna d'Arco 176 • Buon pane di S. Giorgio - Via per Crescenzago 176 • Bar Chez Toi - Via Grandi 31 • Bar latteria Rogliano Salvatore - Via Pisa 190 • Agip - Viale Gramsci angolo via Montenero • Spaccio dolciario Dolce Bontà - Via Rovani 199 • Bar Break Point di Lamboglia Giuseppe & C. - Via Pisacane 1 • Kebab Magdy 2 - Via Rovani 102 • Studio Foto Express - Via Roma 23 • Gina - Via fratelli Picardi 78

• Piccolo Bar - Via XX Settembre 93 • Splash - Via Firenze 52 • Ospedale di Sesto San Giovanni Istituti Clinici di Perfezionamento - Via Matteotti 83 • Parrucchiera Vanità di Genchi Donatella - Via Migliorini 22 • Palasesto - Piazza 1° Maggio • Bottega del Caffè - Via General Cantore 206 • Pasticceria artigianale Croissant D'Or - Viale Rimembranze 93 • Centro Carni Sestese - Via Boccaccio 192 • Vestri Dolce Risparmio - Via Montegrappa 32 • Il Forno di Arianna di Vento Arianna - Via Rovani 234 • Anna Abbigliamento - Via Don Minzoni 100 • C'era una volta il pane - Viale Casiraghi 223 • Copy & Print di Tura De Marco Valentino - Via C. Battisti 16 • Sestocopy Snc - Via Giuseppe di Vittorio 167 • Farmacia Lamiranda - Via F. Petrarca 111 • Associazione AVIS - Via Giardini 32 • Piscina Olimpia - Via Marzabotto 179 • Ortopedia Roll Star Italia (S. R. L.) Ausili Ortopedici - Via Carlo Marx 593 • Piscina Comunale De Gregorio - Via Saint Denis 101 • Panetteria Pasticceria Enzo E Daniela Snc - Via Saint Denis 185 • Bar Civico 44 - Via Padre Ravasi 44 • Mio Cafe' - Via Puricelli Guerra 14 • Farmacia Comunale - Via Saint Denis 85 • Farmacia Comunale n° 10 Marx - Via C. Marx 495

• Il giardino dei tigli - Via Risorgimento angolo F.lli Bandiera • Tabaccheria riv. 15 di Recalcati Enrico - Via Risorgimento 39/41 • Esso di Gobbi Paolo - V.le Rimembranze angolo via F.lli Di Dio • Farmacia Padre Pio - Via Fratelli Di Dio 79 • Bar Mela Verde di Carluccio Domenico - Via Fratelli Di Dio 77 • M.D.B. sas di A. Mura & C. - Viale Rimembranze 175 • Biglietteria e tabaccheria Sergio - Via Cesare Battisti 47 • Bar Marzini - Viale Gramsci 42 • Cartofollia di Brambilla Orietta - Via F.lli Bandiera 65 • Ristorante Pentola d'oro - Via F.lli Bandiera 25 • Bar Decio Snc di Agati Davide e Fontanini Matteo - Via F.lli Bandiera 8 • Bar dello Sport di Molinari Luca - Via Padre Ravasi 108 • CAF - UCI - Centro Assistenza Fiscale - Via Puricelli Guerra 21 • Lu Rong - Via Puccini 60 • Farmacia 777 - Viale Marelli 79 • Tabaccheria De Palma Margherita - Viale Marelli 22 • Bread And Coffee - Viale Marelli 138 • Marelli 79 Bar Ristorante - Viale Marelli 138 • Bar Barico di Borsa Alessio - Viale Marelli 79 • Farmacia Giannice snc - Viale Matteotti 382 • Paradise Cafe' - Via Corridoni 159

• Cartoleria il Pellicano - Viale Matteotti 302 • Non solo pane - Via Cavallotti 127 • Bar tabacchi True Blood - Via Cavallotti 297 • Torti Pasticceria - Via XX Settembre 45 • Bar Farina - Via Oslavia 29 • Sesto Fitness - Via Po 26 • Il Forno Di Penati - Via Rovani 143 • Ambrostore - Via Carducci angolo via S. Francesco D'Assisi • La Trattoria - Via Di Vittorio 43 angolo Via dei Partigiani • D & B Cars carrozzeria - Via Pisa 198 • Romolo Revisioni - Via F.lli Casiraghi 393 • Il forno sas di Roberto Cappelluti - Via Petrarca 123 • Elle pasticceria - Viale G.Matteotti 184 • Pasticceria Farina - Via Puricelli Guerra 131 • Biblioteca Marx - Via Curie 18 • Pratiche CAF - Via Rovani 171 • Al Boccaccio Sport and Food - Via Boccaccio 285 • Farmacia Metrò - Viale Marelli 348 • Centro Tenabiaco - Via XX Settembre 90 • Tennis Club - Via XX Settembre 162 • CRU Lounge Bar - Piazza Don Mapelli 2 • Distributore Q8 - Via Giuseppe Di Vittorio angolo via Manin • Elettronica Sestese - Via Petrarca 111 • Bar Elite Cafè - Via Marzabotto 243 • Bar Olimpia - Via Marzabotto 199 • L’Angolo del Gelato - Via Corridoni angolo via Sicilia • Il Sesto Regno - Via Giuseppe Mazzini 33


Sesto San Giovanni

SOCIALE ::

COSTITUITO UFFICIALMENTE IL GRUPPO DI

17 ottobre 2019

16

MEMBRI

Associazioni La consulta

prende forma «Abbiamo scelto di dare spazio a diverse aree» di Viola Bai

È stata costituita la nuova Consulta delle Associazioni, presieduta da Gabriele Corsani, che ha preso il posto dell’assemblea «Apprendiamo che Mario Giordano rinuncia alla presentazione cancellata dall’ammiRossa), Flavio Midel suo libro allo spazio Talamucci. L'indignazione e la protesta nistrazione. I membri nardi (Bersaglieri), per il patrocinio del Comune alla presentazione di un libro istigatore totali sono 16. Di questi Walter Sandoni di odio e spargitore di menzogne ha avuto la meglio», questo il 10 sono stati nominati (Libertas), Dino drastico commento della sezione cittadina di Articolo 1. Il partito è dal presidente: Giorgio Gigli (azione nastato fra i promotori delle polemiche che hanno interessato la Fiscaletti (Maestri del zionale carabinieri). decisione della giunta sestese di patrocinare la presentazione del Lavoro), Luigi Torraco Come vicepresilibro scritto dal giornalista. L’appuntamento si sarebbe dovuto (Associazione Pugliesi), dente è stata notenere venerdì 18 ottobre allo spazio contemporaneo Talamucci Moreno Zeloni (Sos), minata Sabina Biffi. di via Dante, dove Giordano avrebbe presentato il volume Simonetta Principe (Avo), «Ho voluto dare un ‘L’Italia non è più italiana’. Lo stesso incontro aveva Matteo Quercia (Acat), segnale di apertura, registrato il sold out un mese fa al Pertini Stefano Castelli (Anfas), scegliendo tra le persone di Cinisello. Bruno Donato (Stabat Mater), elette dalle singole associazioni Teo Amelia Miriam Pacetti (Il Sorriso nel e ho voluto tener conto della Cuore), Bruno Meani (Cam), parità di genere, con l’unica Rosalia Polli (San Vincenzo de’ donna presente in quel gruppo». Paoli). «Ho cercato di dare spazio in questi anni ha trovato poco La consulta si riunirà una volta a diverse aree, da quella educativa spazio». Altri 5 membri sono al mese e sarà lanciato anche a quella legata al tempo libero stati scelti direttamente dalle un contest interno per scegliere - spiega Corsani - e far entrare associazioni: Savino Bonfanti il logo. «L’obiettivo principale come protagonista anche chi (Proloco), Sabina Biffi (Croce vuole essere quello di aiutare i

Mario Giordano non verrà a Sesto

sodalizi a trovare se stessi, dando degli strumenti anche alla luce dei diversi cambi normativi di questi anni. Aiutarli soprattutto a fare rete per diventare più forti e offrire sempre più servizi alla città». Questo Natale, per la prima volta, l’evento ‘Christmas Gospel on Ice’, che si terrà al PalaSesto il 22 dicembre alle 18, sarà aperto a tutte le associazioni. I biglietti saranno consegnati ai gruppi che vorranno aderire e il cui ricavato dalla vendita sarà interamente trattenuto dai singoli sodalizi. «Parliamo di 40mila euro totali che potranno così supportare tante iniziative e attività delle associazioni in tempi di ristrettezze economiche».

|

5

IMPRESE

Rinnovato il bando Attract Rinnovato per un altro anno il programma ‘AttrAct Accordi per l’attrattività’, che punta a riqualificare l’area di Sesto Marelli rendendola un polo di attrazione per le imprese. Si parla di interventi da 125mila euro, di cui ben 100mila arrivano da Regione Lombardia. Parole d’ordine: semplificazione e incentivazione economica e fiscale alle nuove imprese. L’assessore al Marketing Terrioriale Antonio Lamiranda spiega che «50mila euro verranno utilizzati per la riqualificazione dello svincolo di viale Edison, i cui lavori partiranno entro dicembre. Altri 30mila euro per realizzare isole tecnologiche», nello specifico si sta pensando a panchine con rilevatori atmosferici e dove si può caricare il telefono. Il 18 novembre ci sarà poi la presentazione alla cittadinanza dello studio territoriale condotto dall’Università Bicocca. «Da questo, che disegna lo stato dell’arte - conclude Torresani - svilupperemo delle proposte che abbiano senso anche politicamente».


6

Sesto San Giovanni | 17 ottobre 2019 IL CASO :: IL COMUNE CHIEDE AD ARCI DI PAGARE IN 30 GIORNI

Carroponte Stop del Tribunale Sospesa l‘istanza, sarà il giudice a decidere di Noemi Tediosi È un cartellino giallo, quello arrivato dal Tribunale di Monza nei confronti dell’amministrazione sestese. Il Comune aveva intimato Arci Milano di pagare 350mila euro di bollette dell’elettricità per gli anni di gestione del Carroponte, dando mandato alla società di riscossione. «A quel punto - spiega Matteo Malaspina, presidente di Arci Milano abbiamo risposto via pec, scrivendo loro che c’erano alcuni errori nel conteggio. La cifra era esorbitante e non giustificata. Ad esempio, ci venivano imputati i costi anche per i mesi di gennaio febbraio e marzo, quando il Carroponte era chiuso». Il problema delle bollette si è creato perché nell’area del parco ex Breda non era stata stabilita la divisione dei consumi con gli altri ‘ospiti’, come ad esempio il ristorante Il Maglio. «Noi abbiamo sempre voluto pagare - afferma Malaspina - e lo dimostra il fatto che

abbiamo installato le colonnine che registrassero il consumo di energia e fatto richiesta di quanto ci fosse imputato già nel 2015». Secondo i calcoli di Arci, oltre ai 70mila euro di acconto già versati, resterebbe da pagare un conguaglio di circa 50mila euro. Il Tribunale di Monza intanto ha sospeso l’istanza di pagamento, sostenendo che i parametri utilizzati dal Comune per stabilire il ‘conto’ di Arci siano «non idonei» e «maldestramente congegnati» poiché non tengono conto di una serie di fattori come la cauzione versata o la variabilità del prezzo dell’energia negli anni. Sarà quindi il giudice, nell’udienza stabilita per il 12 dicembre, a prendere la decisione definitiva

sui debiti di Arci. Il Comune però sostiene che la pronuncia del tribunale sia una «normale procedura». Secondo il sindaco Roberto Di Stefano: «Il tribunale non ha dato ragione a nessuno ma ha sospeso per quantificare i danni, che è una prassi. Inoltre Arci aveva dato l’ok all’arbitrato con il Comune e poi è andata a fare ricorso, inventandosele tutte pur di non pagare».

VIA DEI GIARDINI RICORSO RESPINTO Aned: «Rimarremo qui, cercando una strada che rispetti le esigenze di tutti» Continua la bagarre per la messa all’asta dell’immobile comunale di via dei Giardini, che ha ospitato negli ultimi anni diverse associazioni cittadine. Questa volta a esprimersi è stato il Tribunale amministrativo regionale (Tar), a cui il sodalizio Aned aveva fatto ricorso per annullare la messa all’asta dei lotti in via dei Giardini. I giudici hanno dichiarato «improcedibile» il ricorso di Aned, per «carenza di interesse». In pratica, essendo andata deserta l’asta estiva con cui il Comune ha cercato di vendere l’immobile, non sarebbe di alcuna utilità per Aned l’annullamento dello stesso bando di asta pubblica. Una sentenza che per il sindaco Roberto Di Stefano «conferma la correttezza e la trasparenza del nostro lavoro. Dopo le proteste e le manifestazioni strumentali da parte di Aned, col chiaro intento politico di far saltare i conti del Comune più che di preservare la propria memoria storica». Secondo l’avvocato di Aned, Gianluigi Montalto, l’amministrazione non si troverebbe nella posizione di cantar vittoria: «Il fatto che non abbiamo perso la causa - dichiara - è dimostrato dalla decisione dei giudici di rimborsare le spese legali, mentre di solito la parte che perde è condannata a farlo. Il fatto è che l’asta deserta ha determinato il non interesse. Se fosse stato comprato un terzo, probabilmente il Tar avrebbe cancellato il bando. Il messaggio è: facciano un altro bando e presentate un altro ricorso». Intanto, il direttivo di Aned afferma: «Noi paghiamo un’indennità di occupazione e rimarremo qui, anche perché non abbiamo alternative. Ci piacerebbe capire se esiste una strada praticabile che rispetti le esigenze nostre e dell’amministrazione».


PubblicitĂ

17 ottobre 2019

|

7


8

|

Cinisello Balsamo

17 ottobre 2019

CULTURA ::

I DAPHNE IN SCENA AL PERTINI

Un’avventura nata tra i banchi In aula prima che sul palco di Nicolò Gelao Cinque ragazzi, tutti con la stessa passione, che tra i banchi dell’Università degli Studi di Milano condividono i loro interessi, fino a formare la Compagnia Teatro Daphne. «Frequentavamo il corso di storia del teatro - racconta il presidente Giacomo Pratelli -. Ci domandavamo quale tipo di genere teatrale ci piacesse e alla fine abbiamo deciso di metterci in gioco». Un’avventura che è partita proprio da Cinisello Balsamo, dal palco del Pertini dove la Compagnia Teatro Daphne ritornerà

il prossimo 6 marzo con lo spettacolo ‘Una tra tante’, rappresentazione che affronta in modo molto delicato il tema della violenza di genere. «All’allora assessore Andrea Catania proponemmo uno spettacolo di una compagnia giovane che facesse qualcosa di nuovo». È li che qualcosa è cambiato per i Daphne, creando un legame indissolubile con la città: «Sicuramente per noi Cinisello Balsamo è la piazza in cui ci troviamo sempre a mettere in scena qualcosa di nuovo, di

cui magari non siamo sempre sicurissimi. Se a Cinisello funziona, allora lo portiamo in giro. Da cinisellese, è bello che la città abbia assunto questo significato per la Compagnia». I testi delle rappresentazioni teatrali sono tutti originali, scritti e diretti da Davide Novello e Silvia Russo. Giulia Panzeri si occupa della la parte relativa alla segreteria, mentre Francesca Parravicini e lo stesso Giacomo sono gli attori. «Siamo però sempre aperti a nuovi soci», conclude Pratelli.

ATTUALITÀ :: ‘OPERA D’ARTE’ CREATA RACCOGLIENDO RIFIUTI DALLA STRADA

‘La goccia nel mare’ dell’asfalto

Musica

Un nuovo inno per la città Un inno per valorizzare la città, le sue origini e la sua storia. L’amministrazione comunale di Cinisello Balsamo ha lanciato un invito rivolto a tutti i cittadini che hanno una passione e un’inclinazione artistico-musicale a dare vita a una composizione musicale. Massima libertà alla fantasia e alla libera espressione degli artisti, che possono presentare le proposte singolarmente o in gruppo. Le composizioni musicali saranno valutate da una giuria nominata dall’amministrazione. Tutti gli inni pervenuti (entro il 31 gennaio 2020) saranno ugualmente valorizzati e conservati come patrimonio artistico.

Una piccola ‘opera d’arte’, per rendere Cinisello Balsamo ancora più bella e, soprattutto, vivibile. È davvero particolare l’iniziativa messa in piedi nei giorni scorsi in città da ‘La goccia nel mare’. Attraverso il proprio profilo Facebook, il gruppo di ragazzi ha annunciato i risultati di una raccolta ‘straordinaria’ di rifiuti abbandonati lungo via Zandonai. «Cartacce su asfalto. La nostra prima opera d’arte - hanno dichiarato da La goccia nel mare -. Preservare il nostro pianeta passa anche da semplici gesti come il non sporcare le strade che percorriamo tutti i giorni».

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE

Se vuoi ospitare un punto PUNTI A distribuzione CINISELLO de Il Gazzettino telefonaci allo

02.83.41.32.90

GRATUITA

ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

• Oil one - Via San Denis 1 • Pasticceria Pan Bar Andrea - Via XX Settembre • Sala Assicurazioni - Piazza Gramsci 31 • Tabaccheria De' Tre Pozzi - Piazza Costa 43 • Pasticceria Costa - Piazza Costa 20 • Bar Gelateria Crema & Cioccolato - Via Frova 34 • Panificio Colombo - Via Libertà 13 • Caffè I Portici - Piazza Gramsci 19 • Bar Zem - Piazza Gramsci 58/A • Colors Solarium Estetica Tatoo - Via Dante 40 • Independent Smoke - Piazza Italia • Parrucchiera Nadia e Lorena - Via Baracca 11 • Studio Musto Caf e Amministrazioni condominiali - Via Monte Santo 3/5 • Bar Milanino - Via I° Maggio, 25 • Think Independent per la tua casa - Via Liberta' 68 ang. Via Dante • Sara Assicurazioni - Via Aurora 9 • Tigella Bella - Via Manzoni 42 • Bar Tabacchi Ribot - Via Risorgimento 6 • Bar Garibaldi - Via Garibaldi 39 • Bar Tabacchi - Via Garibaldi 20 • Colo's Cafè - Via XXV Aprile 20 • Bottega del Gelato - Via XXV Aprile 38 • Da Vito - Via Risorgimento 90 • Nuovo Forno sas - Via Risorgimento 6 • Farmacia Risorgimento - Via Risorgimento 90 • Bar Marilyn - Via Risorgimento 51 • Automobile Club D'Italia - Via Appiani 2 ang. Via Risorgimento

• Farmacia - Via Libertà 71 • Bar Gioia sas - Via Libertà 45 • Tropical Cafe' - Via Libertà 86 • Il Caffè della Piazza - Piazza Gramsci 42 • Nevada snc - Via Frova 24 • 45 Studio Arch. Daniele Digiuni - Via Frova 5 • Cooperativa la Nostra Casa - Via Garibaldi 21 • RM Gomme - Via Abramo Lincoln 129 • AMF Farmacia Comunale 4 - Via Gran Sasso 30 • Planet Bar Pizzeria - Via Gran Sasso 21 • AMF Farmacia Comunale 3 - Via Guglielmo Marconi 121 • Bar Tre Stelle - Via per Robecco 94 • Airone 2 Bar e Caffe - Viale Fulvio Testi 140 • Cafè Carducci Virzi Salvatore - Via Carducci 2 • Bar Freddi - Via Beato Carino 5 • Centro Ortopedico Rinascita - Via Lincoln 1 • La bottega del vino - Enoteca - Via per Bresso 236 • VG Estetica - Via XXV Aprile 51 • Ristorante Fratelli d'Italia - Via G. Matteotti 72 • Pizzeria Odissea 21 - Piazza Andrea Costa 37 • Gran Brianza s.n.c. - Via Monte Grappa 129 • Unipolsai Assicurazione - Via Frova 1 • Matteotti ristorazione-pizzeria-self service - Via Matteotti 27/29 • Piscina Costa - Via Meroni Pietro, 32 • Panetteria Moro - Via Garibaldi 75 • Centro Polisalute - Via E. de Amicis 67


Cinisello Balsamo

POLITICA ::

17 ottobre 2019

| 9

INSORGE L’OPPOSIZIONE PER LA PARTECIPAZIONE DEL SINDACO ALL’APPUNTAMENTO

Il convegno che fa discutere La maggioranza: «Non vuol dire condividerne le idee»

di Elia Fabio Silvestri Giorni di fuoco per il mondo della politica cinisellese. Ad agitare gli animi in città, la scelta del sindaco Giacomo Ghilardi di partecipare a un convegno dal titolo ‘Oltre il confine. L’immigrazione senza veli e iprocrisie’, organizzato a Monza da Casapound. A scatenare la polemica è stata la vicinanza del partito all’estrema destra sovranista. «Se ha un minimo di rispetto per Cinisello Balsamo, il sindaco deve ritirare la sua partecipazione al convegno - hanno commentato i capigruppo del Partito Democratico e di Cinisello Balsamo Civica, Gianfranca Duca e Andrea Catania -. I cattolici e i cosiddetti moderati presenti nelle fila della maggioranza non hanno nulla da dire?». La questione è stata portata in consiglio comunale proprio

dall’opposizione di Cinisello. In aula, per la maggioranza, ha preso la parola il consigliere comunale della Lega Augusto Meroni, che ha difeso il primo cittadino: «Si tratta dell’ennesima strumentalizzazione della sinistra cinisellese, stessa cosa che era avvenuta tempo fa per la partecipazione del sindaco al convegno di Verona sulla famiglia. Il dialogo non va negato a nessuno: partecipare a un convegno non vuol dire condividerne le idee, ma semplicemente confrontarsi. Tra l’altro in passato anche qualche esponente della sinistra aveva partecipato a questo tipo di convegni. Però in quel caso tutto andava bene». Una posizione non condivisa dall’ex primo cittadino cinisellese Siria Trezzi: «Credo che ripensarci sarebbe un gesto di maturità

politica, un segnale di reale ascolto verso cittadini che non sono vicini alla destra, ma che fanno parte della cittadinanza di Cinisello Balsamo». La polemica si è anche trasferita fuori dall’aula. Nel fine settimana il vicesindaco Giuseppe Berlino ha partecipato alla consegna delle Medaglie d’Onore, concesse con decreto del Presidente della Repubblica, ai cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti e ai familiari di coloro che in quei luoghi sono deceduti. Tra loro, anche una cinisellese: «La coerenza vorrebbe però che, se crede nei valori della liberazione dal nazifascismo, allora il sindaco Ghilardi non partecipasse al convegno dei neofascisti di Casapound, accreditandoli come interlocutori», ha concluso Catania.

Consegnata in città la Spiga d’Oro Domenica scorsa è andato in scena il momento di consegna della Spiga d’Oro, il massimo riconoscimento che viene conferito a cittadini e associazioni. Le sculture dorate, opera dell’artista Silvano Vismara, sono state consegnate a Umberto Franchetto, imprenditore nato a Cinisello Balsamo, al Corpo Volontari Protezione Civile e ai gruppi Oftal e Unitalsi che operano a favore degli ammalati. «Spirito di generosità e di carità per i malati, di servizio alla cittadinanza, di senso civico e impegno professionale», hanno commentato dal Comune, spiegando i motivi di queste premiazioni.


10

|

17 ottobre 2019

Confermato il mercato nel giorno di Ognissanti Il tradizionale mercato del venerdì non andrà ‘in vacanza’ a inizio novembre. Il Comune ha infatti confermato la regolare presenza delle bancarelle anche venerdì 1 novembre, in occasione della festività di Ognissanti. La decisione di svolgere regolarmente il mercato è arrivata a seguito di una valutazione secondo cui «è di pubblica utilità consentire agli operatori di effettuare lo svolgimento di tale mercato anche in un giorno festivo, allo scopo di assicurare comunque un servizio alla cittadinanza», come si legge nell’ordinanza pubblicata dal Comune di Cinisello Balsamo.

Cinisello Balsamo

ATTUALITÀ :: LA DECISIONE PRESA DAL CONSIGLIO

‘Cini’ diventa plastic free Viabilità La rivoluzione sperimentale

Inaugurato l’anno accademico dell’Ute

di Nicolò Gelao

Un decalogo per le sedi comunali L’Università della Terza Età (Ute) di Cinisello Balsamo riparte con i suoi corsi. Il nuovo anno accademico è stato inaugurato nei giorni scorsi nell’auditorium Falcone e Borsellino del Pertini, in piazza Natale Confalonieri. «Ringrazio di cuore tutti coloro che mantengono viva e rinnovano ogni anno l'Ute con il proprio impegno e lavoro», ha commentato l’assessore ai Servizi Sociali Valeria De Cicco. «Un’esperienza di grande valore - aggiungono dal Comune - che riesce a coniugare desiderio di conoscenza e voglia di socializzare proponendo un’offerta formativa e culturale sempre più varia».

Il consiglio comunale di Cinisello Balsamo, all’unanimità, ha scelto per la svolta ‘plastic free’. L’ordine del giorno era stato presentato da Andrea Catania (Pd), Gianfranca Duca (Cinisello Balsamo Civica) e Maurizio Zinesi (Movimento 5 Stelle). Il documento non definisce un generico impegno ma precise azioni che la giunta dovrà applicare in diversi ambiti di intervento. Un decalogo che impone l’abbandono della plastica usa e getta. Ecco dunque che in tutti gli uffici comunali ci sarà lo stop a prodotti con imballaggi, si dovrà portare la propria tazzina per

consumare bevande calde, eliminare le cannucce di plastica e utilizzare buste riutilizzabili di tela. Ma non solo: al bando anche le stoviglie monouso, come posate e piatti, e nel caso in cui il pranzo venga ordinato, bisognerà chiedere al fornitore di utilizzare materiali riciclabili. Il decalogo prevede inoltre di ridurre l’uso degli accendini e fare attenzione ai dentifrici e agli scrub, poiché molti contengono piccole particelle di plastica. Ma la regola più importante di tutti, a Cinisello, d’ora in poi sarà quella delle ‘4R’: riduci, riutilizza, ricicla e recupera.

Da lunedì scorso è cominciata la rivoluzione della viabilità nel centro di Cinisello Balsamo. Fin dal mattino, gli operatori incaricati hanno provveduto a modificare la segnaletica orizzontale e a spostare i cartelli di quella verticale. Dalle 15 circa, invece, il via ufficiale alla rivoluzione, con la polizia locale presente in ogni punto a regolare il traffico. Se i commercianti del centro, dopo anni di richieste, hanno esultato, qualche dubbio circa questi cambiamenti è stato sollevato dai residenti delle vie Garibaldi e VVX Aprile. In modo particolare, quest’ultima via è diventata per un piccolo tratto a doppio senso, cancellando i parcheggi gratuiti presenti. «Il rischio di incidenti - hanno dichiarato preoccupati alcuni residenti - è molto alto. Dopo la fine del turno dei vigili, molti automobilisti e motociclisti non si sono accorti del cambio, rischiando di farsi male».


PubblicitĂ

17 ottobre 2019

|

11


Bresso 12 | 17 ottobre 2019 NOVITÀ :: IL GRUPPO IN AIUTO DEI PICCOLI ALUNNI PER L’INGRESSO NELLE SCUOLE CITTADINE

«I nonni, una squadra fortissima» L’idea è in collaborazione con la polizia locale di Gaia Caracciolo Nonni a servizio della comunità: è così che a Bresso è stato inaugurato il mese di ottobre, con l’avvio dell’iniziativa dei Nonni vigili. Alla base del progetto l’idea che i bambini vengano tutelati al momento dell’ingresso a scuola o durante gli attraversamenti nelle strade vicine. A coordinare il movimento dei nonni volontari è la polizia locale. «A partire dalla scuola primaria Kennedy i volontari aiuteranno i bambini ad attraversare la strada e controlleranno l’ingresso della scuola» ha spiegato il sindaco Simone Cairo il giorno dell’inizio del progetto. Nel ringraziare i volontari per la disponibilità, ha anche parlato del futuro dell’iniziativa: «Speriamo di riuscire nei prossimi mesi ad avere il presidio della polizia locale nelle scuole con viabilità complessa e nelle altre i Nonni

vigili». Al momento sono una quindicina i volontari coinvolti, ma il progetto sembra pronto per ampliarsi e andare a coprire anche le altre aree cittadine. «I nostri Nonni vigili sono una squadra fortissima» ha commentato Cristina Dimasi, assessore tra le altre deleghe all’istruzione. E proprio ai nonni sono stati dedicati altri appuntamenti a Bresso, in occasione della festa dei nonni. Durante

Occupazione: i bandi per nuovi posti di lavoro C’è tempo fino al prossimo 4 novembre per partecipare al bando per un posto di lavoro nel Comune di Bresso. La figura ricercata verrà inserita nell’area dell’ufficio tributi. Il lavoro sarà di 18 ore settimanali, distribuite su 5 giorni lavorativi, e il contratto sarà di un anno, prorogabile a 20 mesi. Per candidarsi al ruolo di collaboratore amministrativo è necessario compilare e consegnare la relativa domanda di partecipazione.

Se vuoi ospitare un punto distribuzione de Il Gazzettino telefonaci allo

02.83.41.32.90

A

la Sagra del Pilastrello è stato organizzato un evento pomeridiano nello spazio ex Iso Rivolta, con merenda e cabaret, nella giornata del 4 ottobre, mentre un paio di giorni prima l’appuntamento era al Centro Anziani di via Lurani per una mattinata di merenda insieme e teatro, per dimostrare ancora una volta l’importanza dei nonni per i più piccoli e per la comunità.

Cabaret: la serata proposta da Comune e Seriamente Comici Gli appuntamenti di cabaret che coinvolgono comici famosi e capaci sono ormai una tradizione a Bresso. Sabato 19 ottobre infatti il cinema-teatro San Giuseppe (via Isimbardi 30), ospiterà una nuova serata di risate e divertimento organizzata da Seriamente Comici e dell’amministrazione comunale. A presentare l’evento sarà Chiocchi e nella serata saliranno sul palco diversi comici: Giancarlo Kalabrugovich, Leo Mix, Davide Magaglino, Giancarlo Dilà, Vera Comandante, Pier Pollastri, Achille Vesce. Il costo del biglietto per la serata è di 10 euro e per informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 339.19.59.396.

CAFFÈ LETTERARIO CONFERENZE E PRESENTAZIONI Gli incontri organizzati dagli Amici della Biblioteca Continuano in città gli appuntamenti del Caffè Letterario, che coinvolgono i cittadini con conferenze e presentazioni su temi attuali, ricorrenze e anniversari, come nel caso delle due serate dedicate a Leonardo nell’anno del cinquecentenario dalla morte. Gli appuntamenti organizzati dagli Amici della Biblioteca di Bresso si tengono nella vecchia biblioteca cittadina in via Cavour. La prossima data sarà quella di sabato 19 ottobre alle 17, in cui verrà presentato il libro di Luigi Bolognini ‘La squadra spezzata’, dedicato alla storia della Nazionale di calcio ungherese. A introdurre l’incontro sarà Loredana Colucci. A fine mese si tornerà invece a parlare di Leonardo da Vinci, in veste di letterato. L’incontro vedrà una presentazione di Laura Piccardi, le illustrazioni di Marco Ponzi e il relatore sarà Armando Semplice. La serata si concluderà con un aperitivo.

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ • CAF Bresso - Via Volontari del Sangue 2 • Panificio Villoresi di Turturro Francesco - Via Villoresi 8 • Pescheria Catanese - Via Roma 55 • Panetteria Mariani - Via De Amicis 8 • Cafe' Portici - Via XXV Aprile 41 • Supercarni - Via Roma 16 (Fronte Comune) • Lavanderia Non Solo Bolle • Bresso Tabacchi - Via Papa Giovanni XXIII, 14 - Via Marconi 24 (c/o City Center) • Wang bar ristorante italo cinese • Antigua Caffe' - Via A. Villa 10 - Via Ambrogio Strada 56 PUNTI • Bar Madama cafe' di Roda snc •Lavanderia Dacor - Via L. Da Vinci 21 - Via dalla Chiesa 1 angolo V. Veneto • Aero Club Milano Lounge Coffe & Restaurant BRESSO • Fioraio Signorelli - Via Cavour 7 - Via A. Gramsci 1 • Panificio pasticceria caffetteria Mana • Piscina Gestisport - Via Luigi Strada - Via Vittorio Veneto 24 • Pasticceria Dolce Mania - Via San Giacomo 10 • Lav@sciuga - Via Manzoni 17 • Square Lounge Bar - Via Vittorio Veneto 18/F • Il pane per tradizione - Via Manzoni 19 • Centro Anziani Bresso - Viale Lurani 14 • Fratelli Li - La fabbrica dei sapori • Studio Dentistico Dental 2 Eerre - Via XXV Aprile 4 - Via Vittorio Veneto 109


Bresso

TEATRO ::

17 ottobre 2019

IN CALENDARIO UN CICLO DI APPUNTAMENTI DAL

| 13

20 OTTOBRE FINO A FEBBRAIO

Sul palco sale ‘la famiglia’ La rassegna narrerà anche tante favole per bambini di Monica Lanzi Nella rinnovata offerta culturale del Comune di Bresso, torna attivo anche il Teatro Famiglia. La nuova stagione di questo ciclo di appuntamenti inizierà domenica 20 ottobre e proseguirà con 4 incontri fino

VIABILITÀ ::

Nuovi divieti stradali in città

a febbraio. A ospitare la rassegna sarà il Teatro San Giuseppe di via Isimbardi 30. Domenica 20 ottobre la stagione inaugurerà con ‘Il giardino del gigante’ del gruppo teatrale Panta Rei, dedicato ai bambini dai 3 anni in poi. Secondo

IN PROGRAMMA GLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE Dai giorni scorsi e fino alla fine dell’anno i cittadini potranno trovare temporanei divieti lungo le vie del territorio comunale. Questi interventi si rendono necessari per permettere l’esecuzione della posa di tubazioni e altri lavori al f ine di permettere il potenziamento e la manutenzione del gasdotto di Bresso. Per effettuare questi interventi e al tempo stesso mantenere la sicurezza stradale verranno quindi istituiti alcuni divieti e modifiche alla circolazione, con la regola

che la chiusura del traffico veicolare dovrà riguardare una sola via al giorno e per la durata di un solo giorno. Tra le modifiche che i cittadini troveranno alla viabilità, sempre indicati dalla rispettiva segnaletica, ci saranno divieti di sosta temporanei con rimozioni forzate, divieti di transito veicolare e sensi unici alternati.

appuntamento per il 17 novembre con ‘Babebibo… blu’, realizzato dal Teatro del Buratto per i bambini dai 4 agli 8 anni, che potranno anche entrare gratuitamente. Il 6 gennaio, per la Befana, verrà messo in scena dalla compagnia C’era una volta le favole lo spettacolo ‘Aurora, la Bella Addormentata’, con ingresso gratuito, mentre l’ultimo appuntamento sarà per febbraio, quando domenica 16 il gruppo teatrale Panta Rei presenterà ai bambini dai 3 anni lo spettacolo ‘I tre porcellini’. Gli appuntamenti avranno inizio alle 16 e il biglietto d’ingresso per gli eventi a pagamento è di 5 euro. Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio cultura ai numeri 02.61.45.52.35/236.


14 |

Cusano Milanino

17 ottobre 2019

SOCIALE :: VIA ALLA CAMPAGNA PRESENTATA DA SOMASCHINI

Un ciclamino per informare I fondi per sensibilizzare sulla fibrosi cistica

Notizie FLASH Successo di Io non rischio

:: La campagna nazionale ‘Io non rischio’, dedicata alle buone pratiche di protezione civile, ha fatto tappa anche a Cusano Milanino: una giornata pensata per parlare dei rischi naturali che interessano il nostro Paese e sensibilizzare sul rischio sismico, di alluvione e di maremoto. Lo scorso 12 ottobre i volontari del gruppo comunale hanno accolto i cittadini in piazza Allende, spiegando cosa possiamo fare nel nostro piccolo per ridurre il rischio di alluvione.

:: di Gaia Caracciolo Con l’arrivo di ottobre, il mese dedicato alla ricerca di una cura risolutiva per la fibrosi cistica, tornano nelle città italiane i ciclamini della Ricerca. Protagonista di questa diciassettesima campagna nazionale di raccolta fondi e sensibilizzazione promossa dalla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus Ffc è ancora una volta la giovane pilota cusanese Rachele Somaschini. Insieme a lei parteciperanno alla campagna circa 10mila volontari, che porteranno i banchetti con i ciclamini in duemila piazze italiane in un susseguirsi di date che dureranno per tutto il mese. Oltre a partecipare al banchetto che si terrà in Largo La Foppa

a Milano il prossimo 19 ottobre, Rachele aprirà anche le porte della sede di Rs Team per tutto il mese a coloro che vorranno prenotare i ciclamini e poi ritirarli in un’altra data. Un altro mezzo usato da Rachele per diffondere il messaggio della campagna e segnalare le piazze in cui trovare i ciclamini saranno i social network, oggi sempre più elemento chiave dell’informazione e della comunicazione. Tra le numerose piazze in cui trovare i banchetti in cui acquistare i ciclamini della ricerca ci sono quelle di diverse zone di Milano, nella giornata di sabato 19 ottobre, tra cui Largo La Foppa dove sarà Rachele Somaschini, quella di Trezzano Rosa domenica 20 ottobre, durante la sagra della Caldarrosta, e di Lainate il 27

ottobre in piazza Vittorio Emanuele II. Ma i progetti della pilota cusanese classe 1994 non finiscono qui: Rachele è anche tra i protagonisti del nuovo visual della campagna istituzionale della Ffc, insieme ad altre persone che rappresentano le varie parti di un team che permette alla Fondazione di trovare i finanziamenti per la ricerca e di sviluppare farmaci e protocolli all’avanguardia. Con il suo ruolo costante come testimonial per la Fondazione, con la sua passione per lo sport e i motori, con la sua presenza ai banchetti dei ciclamini, Rachele Somaschini porta avanti il suo messaggio, un forte grido che dichiara che la malattia non vincerà se si sostiene la Ricerca. Anche con un ciclamino.

Il ricavato dalla festa

È stata una bella festa che ha coinvolto i cittadini e celebrato la città, ma ha anche avuto un risvolto sociale. Gli Amici del Milanino hanno infatti devoluto il ricavato del trenino che ha fatto la spola tra viale Buffoli e Palazzo Omodei (quasi mille euro) durante la festa dei 110 anni del Milanino alla casa di Don Orione. «Molto onorata di aver partecipato alla consegna dell’assegno ‘simbolico’ e di aver conosciuto la direttrice suor Micaela», ha dichiarato il sindaco Valeria Lesma.

POLITICA

Fabbrica delle Idee Progetti in cantiere «Fabbrica delle Idee ha ripreso con entusiasmo il proprio percorso dopo la pausa estiva». fanno sapere dal centrosinistra cusanese. Ora si parla di obiettivi da portare avanti in questa nuova fase. «La nostra piattaforma, passata la fase elettorale, ha ora l’obiettivo di strutturarsi come la ‘casa’ del mondo progressista di Cusano Milanino». Tra le idee in campo, quella di proseguire con l’impegno del notiziario del gruppo. «Il periodico della nostra associazione andrà avanti stabilmente con le uscite, grazie al lavoro di una redazione motivata con tante nuove idee. Abbiamo organizzato un apericena di finanziamento proprio per poter continuare il nostro cammino e reperire i fondi necessari per la pubblicazione del notiziario». L’appuntamento è mercoledì 23 ottobre dalle 20 in Sala Moneta (via Alemanni 1).

IL GIORNALE PIÙ LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI E’ IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTÀ

Se vuoi ospitare un punto distribuzione de Il Gazzettino telefonaci allo 02.83.41.32.90

PUNTI A CUSANO

• Bar Cristallo - Via Matteotti 7/B • Size Cafe' - Viale Matteotti 43 • Mondo Gelato - Via D'azeglio 4 • Bar 28 - Via Cooperazione 2 • Ristorante Il Gabbiano - Via M. D'Azeglio 4 • Senza Fondo Cafe' - Via Sormani 57 • Civico 41 - Via Alessandrina 41 • Barissimo - Via Mazzini 17 • Sale e Zucchero - V.le Matteotti, 39/C • Prestige - V.le Matteotti 18 • Bar Brothers - Via Sormani 24 • Fotodigital Discount - Via Sormani 24 • Gran Cafe' Gi.L.Gi.Sas - Via Mazzini 11 • Punto Simply - Viale Buffoli, 35 • Q8 - Via Seveso • Locanda Caffe' - Via Zucchi, 20

• Milu' Caffe' - V.Le Marconi, 2 • Tintoria Arcadi Giuseppe - V.le Cooperazione, 43 • Panificio Oliva - Via Matteotti, 27/D • Farmacia Paltrinieri - Viale Cooperazione, 20 • Colo's Restaurant - Via Sormani, 119 • Ambulatorio medici associati - Viale Matteotti 28/a • Bar Motta di Mazzoran A. & C. - Viale Cooperazione 3 • Studio Roentgen - Via Sormani, 67 • Mino Bistrot - Via Sacco e Vanzetti (Stazione Nord Cusano) • Panificio la briciola - Via Manzoni, 5 • Ghezzi cicli - Via Marconi, 68 • Il Cafferino - Via Omodei, 5 • Centro estetico Donna Chic - Via Isonzo, 8 • Beauty Lu - Via Marconi,16 • Fattoria degli Animali - Viale Cooperazione, 54 • Agenzia Mazzini 17 Re - Via Mazzini 17


Cusano Milanino

L’EVENTO ::

17 ottobre 2019

|

15

LA RASSEGNA QUESTA VOLTA SARÀ DEDICATA ALLA SICILIA E ALLE SUE TRADIZIONI

La Città Giardino è ‘isolana’ Atteso anche un ospite speciale di Monica Lanzi

{

Dopo la Sardegna, che con i suoi prodotti e le sue tradizioni aveva invaso Cusano Milanino con grande gioia dei cittadini, un’altra Regione italiana è pronta ad arrivare in città per coinvolgere i cusanesi in una festa di alcuni giorni all’insegna del buon cibo e del folklore. Dal 17 al 20 ottobre infatti piazza Allende ospiterà ‘Sicilia

Nidi gratis: le scadenze per presentare richiesta È ormai alle porte la scadenza della misura ‘Nidi gratis’, che aiuterà le famiglie nella gestione dei più piccoli. Regione Lombardia ha infatti confermato questa misura anche per l’anno 2019/2020 e il comune di Cusano vi è stato ammesso. La domanda potrà essere presentata esclusivamente online fino alle 12 di venerdì 25 ottobre, fino a esaurimento delle risorse economiche stanziate. I nuclei familiari devono avere figli di età compresa tra 0 e 3 anni iscritti agli asili nido comunali, con almeno un genitore residente a Cusano. Per gli altri requisiti e le informazioni si può consultare il sito comunale.

Street Food’, un evento con aree dedicate al cibo, appuntamenti di musica, cabaret, danze e tanti prodotti tipici. Tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte i cittadini potranno entrare in piazza Allende a Cusano Milanino e ritrovare l’isola italiana. L’evento è organizzato da A’Vucciria con il patrocinio del Comune di Cusano. Nelle serate di giovedì, venerdì e sabato i cittadini saranno intrattenuti dal cabaret: Francesco Rizzuto

‘I Mercoledì della Salute’ Le strategie alimentari Il prossimo appuntamento dei ‘Mercoledì della salute’ sarà dedicato alle strategie alimentari per controllare le tentazioni e limitare gli eccessi. L’appuntamento del 23 ottobre, che si terrà alle 15 presso al Centro Polivalente Anziani in via Alemanni 10, è curato da Aido all’interno della rassegna organizzata da Aido stessa e l’assessorato alla Cultura. Relatore sarà la dietista Sara Fiorilla.

si esibirà il 17 ottobre, seguito nelle due giornate successive da Danilo Vizzini. Sabato e domenica inoltre ci sarà un ospite speciale nell’evento cittadino: l’attore Tony Sperandeo. Grande spazio sarà inoltre dedicata alla cultura enogastronomica della Sicilia. Tra gli stand si potranno assaggiare cannoli, arancini, panelle, cassate oltre che vini e birre locali e artigianali. L’ingresso all’area sarà gratuito.

Ritrovato in buono stato l’uomo scomparso in città Era scomparso a fine settembre e i familiari lo stavano cercando senza sosta ormai da diverse settimane. È finalmente stato ritrovato Pasquale Rapio, l’uomo di 58 anni originario di Bitonto scomparso a Cusano Milanino mentre si trovava in visita al figlio. L’uomo, dopo essere stato avvistato a Monza, è stato ritrovato settimana scorsa in buone condizioni grazie alle forze dell’ordine.

}


16 |

17 ottobre 2019

F i d o cerca

casa

In collaborazione con la Lega nazionale per la difesa del Cane Milano, sul Gazzettino trovate gli annunci sugli animali in cerca di una famiglia Famara: Abbiamo chiamato Famara questa dolcissima cagnolina accalappiata a Segrate lo scorso 21 settembre. È di taglia media, buona, docile e affettuosa, molto pacata e tranquilla. Cerca una bellissima adozione per sempre. È adottabile anche a distanza. Venite a prenderla presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Un e i f l e s . . . n co

Liolà: Questa bellissima cagnolina tipo border collie è stata accalappiata a Segrate a settembre. È di taglia media, è buona, affettuosa e vivace. Cerca una famiglia che la ami per sempre. È adottabile anche a distanza. Venite a prenderla presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

LE FOTO DAI NOSTRI LETTORI «Buongiorno, mi chiamo Maciste, ho 4 anni e mezzo sono un meticcio». Una affettuosa carezza da noi giornalisti, dolcissimo Maciste

Alf: Nato il 15 marzo 2019, adottato a luglio, oggi torna in canile, non per sua colpa. Cambiano le ‘dinamiche famigliari’ e per Alf non c’è più posto. Il suo sguardo spaventato e incredulo suscita tanta tenerezza. È di taglia media, dolce, buono e tristissimo. Venite a prenderlo presso il rifugio della Lega Nazionale per la Difesa del Cane Milano - Via Martiri di Cefalonia 5/a - Segrate, Milano. - Tel. 02.21.37.864 - cell. 334.85.85.29.

Un selfie con...

√√

Il Gazzettino

Il Gazzettino è dalla parte degli animali. Mandateci le foto dei vostri amici a quattro zampe e le pubblicheremo sulle pagine del giornale

Tutte le associazioni che si occupano di cura e difesa degli animali, i canili e i gattili del territorio milanese possono scriverci alla mail redazione@ilgazzettinodisesto.it per segnalarci amici a 4 zampe in cerca di una nuova casa


PubblicitĂ

17 ottobre 2019

| 17


18 |

17 ottobre 2019

Cultura &

Tempo libero

Giovedì in biblioteca Appuntamento a Bresso, all’Artemisia di via Centurelli, giovedì 17 alle 18 con la presentazione del libro ‘Il cinema racconta Milano, per la rassegna ‘Giovedì in biblioteca’’. All’incontro parteciperanno gli autori Mauro Raimondi, Marco Palazzini ed Edoardo Veronesi Carbone. Al centro la storia del cinema e di come Milano è stata rappresentata in questa arte.

APPUNTAMENTI :: LE ATTIVITÀ DEI PROSSIMI MESI PROPOSTE DAL GRUPPO ASTROFILI DI CINISELLO

Autunno con il naso alla Luna Gli incontri fissati nelle serate di venerdì e sabato di Noemi Tediosi Un autunno con il naso all’insù, a guardare la luna e le stelle. Questa la proposta del Gruppo Astrof ili di Cinisello Balsamo, che per i mesi di ottobre e novembre ha organizzato un fitto programma di appuntamenti. Si parte il 18 ottobre, venerdì, con la conferenza ‘Storia dell’osservatorio di Brera - Merate’, alle 21 in via Beato Carino 4 a Cinisello Balsamo. Il giorno seguente, sabato 19 sempre alle 21 è fissata una serata all’osservatorio astronomico di Castione della Presolana, mentre la settimana seguente, venerdì 25 ottobre, va in scena la 22esima edizione della conferenza ‘Oltre la Terra’, con il relatore Gabriele Ghisellini. L’appuntamento è alle 21 alla sala civica del Palazzo Isimbardi di piazza Matteotti 5, nel vicino Comune di Muggiò. A novembre gli incontri sono

cinque. Il primo è venerdì 8 sempre a Palazzo Isimbardi per la conferenza dal titolo: ‘Bufale astronomiche e fake news galattiche. Notizie e immagini astronomiche tra fantasie e verità’. Il venerdì seguente, sempre a Muggiò, la conferenza ‘Ritorno alla Luna.

Bresso

Sogno o realtà?’, con i relatori Dino Pezzella e Alessandro Fumagalli. L’ultima conferenza ospitata a Palazzo Isimbardi si intitola ‘Nebulose e fuochi d’artificio cosmici. La spettacolare fine di una stella’, fissata per il 22 novembre alle 21. Relatore è il dottor Cristiano Fumagalli. Il 23 novembre si ripete la serata all’osservatorio di Castione della Presolana, in provincia di Bergamo. Venerdì 29 novembre chiude le attività la serata dal titolo: ‘Namibia, il cielo capovolto’, alle 21.30 alla sede degli Astrofili di via Beato Carino, a Cinisello. La partecipazione a tutti gli eventi è a offerta libera mentre il calendario delle osservazioni in notturna può variare a seconda delle condizioni meteo. Le informazioni in tempo reale si possono trovare sul sito del gruppo Astrofili cinisellese o sulla pagina Facebook.

Cineforum Avanti con ‘Stanlio & Ollio’ Ricomincia a Bresso la stagione del CineForum. Per questa 29esima rassegna, che si terrà dal 7 novembre al 14 maggio 2020, gli organizzatori hanno selezionato una serie di pellicole internazionali molto recenti e apprezzate. Le proiezioni si terranno nel cinema-teatro San Giuseppe di via Isimbardi 30, il giovedì alle 21. Per il lancio dell’iniziativa il 31 ottobre verrà proiettato il biopic sul duo comico più famoso della storia del cinema, ‘Stanlio & Ollio’ al prezzo di 3 euro.

Cusano

‘Io al posto tuo’: l’opera tratta da un fumetto

Il concorso fotografico del gruppo Fotoamatori

Si intitola ‘Io al posto tuo’ ed è lo spettacolo scritto e interpretato da Luca Vullo sulle difficoltà legate al disturbo dell’apprendimento. L’opera è tratta dal fumetto omonimo della Rete Genitori Dsa di Cuneo e l’obiettivo è quello di sensibilizzare scuole, famiglie e società sul tema. A organizzare la serata è l’associazione culturale Olè con la partecipazione del Comune di Bresso. L’appuntamento è per il 18 ottobre alle ore 20.30 nel teatro San Giuseppe di via Isimbardi 30.

Resteranno esposte fino a domenica 27 ottobre le opere partecipanti al 44esimo concorso fotografico nazionale Città di Cusano Milanino. Il concorso, indetto dal gruppo Fotoamatori con il patrocinio di Comune e Regione, è parte della rassegna ‘IncontriAmo la cultura’. Le opere sono esposte a Palazzo Cusano, in via Italia 2, e sono visitabili il sabato dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 15 alle 18.30. La premiazione si terrà domenica 27 ottobre.


17 ottobre 2019

| 19

Torna il grande rugby

A tutto

Ai nastri di partenza il campionato di Serie C2 lombardo di rugby. Nell’esordio stagionale, il Geas affronterà i Lyons Cremona. Fischio d’inizio della prima giornata alle 15.30 di domenica 20 ottobre, al campo da rugby Beretta, in via Manin 110.

Sport

SERIE A :: AL BREDA IL MILAN PIEGA L’INTER CON IL PUNTEGGIO DI 3-1

Brevi

DI SPORT Sorride l’Isao Okano Club 97

Sugli spalti tutto esaurito

Un derby dal profumo di storia

Una cornice di pubblico al Breda di Sesto San Giovanni che non ha lasciato indifferente il mondo del calcio femminile. Dopo che lo scorso anno la decisiva sfida scudetto tra Juventus e Fiorentina venne giocata all’Allianz Stadium di Torino, il match di Sesto San Giovanni segna un altro importante risultato raggiunto del movimento femminile, che durante l’estate grazie alla Nazionale ha appassionato milioni di tifosi azzurri. A Sesto erano presenti oltre 3mila persone: «Un onore per la città» ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano.

Cinisello Balsamo festeggia un titolo nazionale, ma non solo. Un inizio di stagione con i fiocchi per la società cinisellese di judo dell’Isao Okano Club 97: i cadetti si sono laureati campioni d’Italia nella serie A2, mentre tra gli Junior - Senior la squadra Isao Okano Club 97 ha concluso al settimo posto in A1. La società cinisellese ha inoltre vinto la classifica societaria del quarantacinquesimo Trofeo Città del Mosaico grazie all’ottimo risultato di squadra delle classi. Nella Sambo European Cup disputatasi in Repubblica Ceca, infine, il rientrante Walter Baccinelli ha conquistato una buona medaglia di bronzo.

Somaschini vince il titolo al Cir

Esordio assoluto per la stracittadina milanese di Nicolò Gelao La prima volta non si scorda mai. Soprattutto per la città di Sesto San Giovanni che è stata scelta per l’esordio assoluto di una delle più sentite partite di calcio in tutta Italia: il derby di Milano. Stiamo parlando della Serie A femminile, competizione alla quale per la prima volta nella storia si è affacciata l’Inter, dopo un solo anno di permanenza nella serie cadetta. Dopo una vittoria del campionato senza grossi problemi, le nerazzurre hanno raggiunto nella massima divisione le ‘cugine’ rossonere.

E al Breda di Sesto San Giovanni è andato in scena il primo atto al femminile di una rivalità sportiva centenaria tra le due società meneghine. Il pubblico ha risposto al derby ‘sestese’ con un tutto esaurito fatto registrare a ventiquattro ore dal fischio d’inizio della gara. Biglietterie chiuse la domenica e spalti che fin dalla mattina hanno iniziato a colorarsi di nerazzurro e rossonero. «Siamo particolarmente orgogliosi hanno dichiarato dai vertici della Pro Sesto - di aver potuto ospitare un evento di questa portata che valorizza gli importanti investimenti effettuati in questi anni sulla struttura e che dà lustro

Serie D

al movimento calcistico femminile nel quale la società biancoceleste crede fortemente già da 3 anni». Venendo invece al calcio giocato, il primo storico derby se l’è aggiudicato il Milan, squadra che comanda la Serie A a punteggio pieno. Rossonere in vantaggio al 35’ del primo tempo con Conc. La reazione delle nerazzurre non tarda troppo ad arrivare e Marinelli (capocannoniere dello scorso campionato di Serie B) trova la rete del pari al 54’. Tre giri di lancette dopo il Milan rimette la testa avanti ancora con Conc, prima del definitivo 3-1 di Salvatori Rinaldi all’87esimo.

Una campionessa italiana di rally nel Nordmilano. La cusanese Rachele Somaschini, 26 anni, ha vinto il titolo tra gli equipaggi femminili del Campionato Italiano Rally nell’ultimo fine settimana. La trentasettesima edizione del Rally Due Valli era il penultimo appuntamento in calendario del Campionato Italiano Rally (Cir) e l’ultimo del Campionato Italiano Rally Asfalto (Cira). Il tracciato veronese ha incoronato il percorso di Somaschini, che ha trionfato anche nella coppa delle classi R3. Il titolo è arrivato al termine delle prove del Rally Due Valli, centrato insieme alla sua navigatrice Chiara Lombardi.

Pallacanestro

La Pro Sesto vince e vola in vetta solitaria

Geas Basket ko in Supercoppa

Una settimana da capolista per la Pro Sesto. Ma se il mister Parravicini vola basso dichiarando che «conta la posizione in classifica a maggio», dopo un avvio incerto i biancocelesti comandano il Girone B della Serie D, andando a occupare la posizione necessaria per centrare l’obiettivo stagionale: la promozione diretta. Il sorpasso al Seregno arriva grazie alla vittoria per 2-1 in trasferta sul campo del Legnano e la contemporanea sconfitta dei brianzoli a Bergamo, contro la Virtus. Decisive per la Pro Sesto le reti di Monni (su rigore) e Scapuzzi.

Si è fermata subito in semifinale l’avventura dell’Allianz Geas Basket nella Supercoppa di Serie A1 di pallacanestro femminile. La formazione di Sesto San Giovanni ha preso parte alla manifestazione grazie al secondo posto conquistato nella passata edizione della Coppa Italia. Il cammino delle rossonere si è interrotto subito, di fronte a Ragusa, classificandosi così al terzo posto della competizione. Il trofeo è stato conquistato per l’undicesima volta da Schio, che in finale ha battuto le siciliane con il punteggio di 61-54.

Direttore responsabile: Marco Fabriani Società Editrice: Il Gazzettino di Sesto San Giovanni s.r.l. R.E.A. 1980638 Redazione: Piazza F. Caltagirone, 75 20099 Sesto San Giovanni Tel. 02.83413290 fax. 02.83413292 e-mail: redazione@ilgazzettinodisesto.it Registrazione n° 6 del 26.03.2012 al Tribunale di Monza Stampa: Monza Stampa s.r.l. via Buonarroti, 153 - 20052 Monza


20 |

17 ottobre 2019

PubblicitĂ