Page 1

PER LA TUA PUBBLICITÀ gazzettino.pubblicita@gmail.com

348.2850980 :: FUNERALE La convenzione fa litigare il consiglio

Approvata la convenzione che dimezza i costi. Ma la minoranza attacca: «Tagliati i servizi. E i cittadini restano confusi» A pagina 2

:: TRASPORTI Partiti i lavori per il ritorno della 700

ANNO 3 NUMERO 23 - 12 Giugno 2014 - Editrice Il Gazzettino di Sesto San Giovanni srl Piazza F. Caltagirone, 75 - Sesto San Giovanni (Mi) - email: redazionegazzettino@gmail.com Tel. 02.83.41.32.90 www.ilgazzettinodisesto.it

San Giovanni Tutta la città fa festa

:: SPECIALE Tutti gli eventi in programma Undici giorni di festeggiamenti in piazza Oldrini che diventa il cuore della manifestazione. Ecco tutti gli eventi del ricco cartellone pensato dagli organizzatori Alle pagine 7, 8, 9, 10 e 14

PARTONO I MONDIALI 2014

FEBBRE DA CALCIO A SESTO

TRA SOGNI E SPERANZE A PAGINA 3

Sessanta giorni di cantieri: poi entrerà in vigore la riorganizzazione delle linee del trasporto pubblico volute dai cittadini A pagina 4

:: CANTIERI Cascina de’ Gatti si rifà il look

Operai al lavoro in via Fratelli di Dio fino al 31 agosto. Il quartiere si rinnova: arrivano una nuova piazza e le piste ciclabili A pagina 6

:: SPORT Rondinella Basket 50 e non sentirli

Il club ha festeggiato il primo mezzo secolo di vita premiando i fondatori e gli atleti che giocheranno in Serie D A pagina 15

FORZA, C’E’ L’ITALIA Il Gazzettino di Sesto San Giovanni è anche online

www.ilgazzettinodisesto.it


2

|

Attualità

12 giugno 2014

Tony, lo Strongman Luca, il campione Forza e determinazione. Sono queste le caratteristiche che legano le storie di due sportivi sestesi, Tony Lista e Luca Roma. Il primo, 23 anni di età, sta gareggiando per il titolo di Strongman Italia, uno speciale campionato dedicato ai ‘forzuti’ dello Stivale. Il secondo, Luca Roma, ha invece alzato al cielo il titolo di Campione Italiano di Muay Thai nella categoria -60 kg. Allievo del maestro Diego Calzolari, Luca ha infatti battuto l’ex campione in carica nel match di Coppa Italia andato in scena durante Rimini Wellness, strappandogli il titolo nazionale.

EDITORIALE

Il diritto al nido Il lavoro è un diritto. Esercitarlo, in una società moderna e civile, significa anche poter contare sul supporto delle istituzioni locali che garantiscono un supporto educativo per i figli. Il caso dei genitori sestesi (che raccontiamo attraverso la loro lettera pubblicata sotto) è uno spaccato degli ostacoli e delle angosce vissute da numerose famiglie che ogni anno sono costrette a lottare e sperare per conquistare un posto nei nidi cittadini. Il solo fatto che un cittadino debba sottostare a liste d’attesa e graduatorie per i nidi risulta abberrante. Perché presuppone che qualcuno dei cittadini richiedenti rimarrà fuori. Non avrà diritto al servizio per il quale, in quanto cittadino e lavoratore, ha pagato le tasse. I più fortunati potranno contare su un nido privato, a caro prezzo. Gli altri dovranno arrangiarsi. Perché l’istituzione, pur non potendo rispondere direttamente alle richieste, continua a guardare ai nidi privati come a entità estranee cone le quali è difficile rapportarsi e colaborare.

IL CASO ::

APPROVATA LA CONVENZIONE COMUNALE CHE DIMEZZA I COSTI

Il funerale è meno caro

L’opposizione: «Si tagliano i servizi e si confondono gli utenti» di Stefano Bini Dei 2.058 decessi registrati dall’ufficio Anagrafe negli ultimi 3 anni, nemmeno uno avrebbe usufruito del funerale in convenzione con il Comune. Il motivo è chiaro: a Sesto fino a oggi un funerale convenzionato costava ben 2.510 euro, praticamente il doppio di quanto costa a Milano (1.054 euro). Lunedì sera il consiglio comunale ha approvato una nuova convenzione che prevede il taglio dei costi a 1.450 euro con una formula che ha destato molte perplessità tra i consiglieri di opposizione e che lo stesso Comune ha descritto in modo quanto meno criptico: ‘Adeguando il servizio alle mutate esigenze economiche delle famiglie, mantenendo però la dignità della cerimonia e garantendo in ogni caso il disbrigo di tutte le pratiche burocratiche da parte delle agenzie’. Di fatto, rispetto al passato il prezzo è stato limato trasformando in ‘optional’ tutti i servizi accessori. Dunque viene garantito il disbrigo delle pratiche standard, ma si dovranno pagare a parte servizi reputati ‘non essenziali’. «La nuova convenzione con le agenzie funebri - ha commentato il vicesindaco Felice Cagliani - ha accolto il suggerimento proposto in Com-

missione da alcuni consiglieri di maggioranza, considerando il particolare momento di difficoltà di molti cittadini. Il consiglio comunale ha perciò approvato una nuova convenzione con le agenzie funebri che garantisce in ogni caso la dignità del defunto e della sua famiglia». Una scelta che è stata fortemente contestata dalle opposizioni: «La nuova convenzione, per riprendere le affermazioni di una consigliera della maggioranza, è stata solo ‘asciugata’ per ridurre il prezzo totale attacca Angela Tittaferrante della lista Sesto nel Cuore -. Il risultato ovviamente è

un prezzo del servizio inferiore ma con meno servizi con il rischio che il cittadino, dovendo richiedere all’impresa funebre i servizi esclusi, alla fine paghi di più della vecchia convenzione. E’ una scelta che punisce la dignità e la civiltà della nostra città. Quando un familiare deve affrontare il funerale di un suo caro è psicologicamente provato. Dovrebbe poter scegliere in modo chiaro e trasparente, senza troppe complicazioni che possono dare vita a equivoci e trucchi. Ma all’aministrazione comunale pare non interessi la difesa del cittadino».

Lettere alla redazione

Lo sfogo di una famiglia per l’inadeguatezza dei nidi

Raccontateci il vostro punto di vista, i vostri dubbi sul futuro della città e i ricordi della Sesto che fu. Scrivete messaggi brevi a: redazionegazzettino@gmail.com Oppure all’indirizzo: piazza F. Caltagirone 75.

Scriviamo, da mamma e papà, per segnalare una situazione che riteniamo parecchio ingiusta. Siamo due insegnanti precari e abbiamo due figli, Viola, di due anni (che frequenta il nido Corridoni) e Andrea di due mesi e non abbiamo alcuna possibilità di aiuto da parte dei nostri genitori in quanto risiedenti altrove. Dalla pubblicazione delle graduatorie per i nidi comunali, apprendiamo che nostro figlio risulta in posizione non utile per ottenere un posto in un asilo nido comunale a causa dei pochi punti che ci sono stati assegnati per il nostro lavoro. Ci chiediamo quanto sia realmente giusto attribuire

un minimo punteggio a lavori considerati part-time e soprattutto riteniamo una grande ingiustizia non valutare minimamente il reddito e considerare parzialmente il fatto di avere già una bimba in età da nido. Ora ci troviamo in una condizione in cui non sappiamo tristemente come fare. Pagare un mutuo e due asili nido di cui uno privato ci è impossibile oppure rimanere a casa con uno stipendio al 30 per cento ritirando Viola da un asilo che frequenta da quasi due anni e in cui ha trovato un ambiente familiare, sereno e nel quale ha imparato con il tempo a fidarsi di altre rela-

zioni ci sembra veramente ingiusto. Ci domandiamo se situazioni come queste possano essere tollerate da un Comune, in quanto i servizi educativi, tra i quali nidi e materne, dovrebbero avere come come fine quello di rimuovere gli ostacoli economici e sociali che impediscono il pieno sviluppo della persona (con particolare riferimento all’istruzione) e di dare attuazione all’eguaglianza sostanziale fra i cittadini, alla base dell’articolo 3 della Costituzione Italiana, ricordando che i servizi devono avere sia una funzione educativa che sociale. Lettera firmata


Focus

12 giugno 2014

|

3

DOVE ASSISTERE ALLE PARTITE IN CITTÀ

Centri commerciali, oratori e bar Guida ai maxi schermi sestesi

o t s e S a

di Monica De Astis Tutti pronti, tricolore sulle spalle e fuori la voce per l’inno di Mameli. I Mondiali di calcio in Brasile sono ufficialmente iniziati, e il primo dei sessantaquattro match vedrà in campo, giovedì, Brasile contro Croazia. Nella notte tra sabato 14 e domenica 15 giugno toccherà a noi. Allo scoccare della mezzanotte (in Brasile saranno ancora le 18 di sabato 14), la formazione di mister Prandelli scenderà in campo contro l’Inghilterra. A Sesto, parecchi schermi e maxi-schermi a disposizione dei tifosi di ogni età, nonostante lo spettacolo ‘Mondial’ andrà spesso in onda ad orari infausti. Almeno due oratori, la Rondinella e il San Carlo, saranno punto di riferimento per bambini e adolescenti che vogliano godersi le partite in compagnia, ma senza folla. Le famiglie invece, potranno scegliere gli schermi del centro Commerciale Vulcano, del Centro Sarca, o accomodarsi in uno dei ristoranti del Bicocca Village, che

IL CALENDARIO DEGLI AZZURRI GRUPPO D 14 GIUGNO

16:00 (21.00) Fortaleza Uruguay - Costarica

14 GIUGNO

18:00 (24.00) Manaus Inghilterra - Italia

19 GIUGNO

16:00 (21.00) Sao Paulo Uruguay - Inghilterra

20 GIUGNO

13:00 (18.00) Recife Italia - Costarica

24 GIUGNO

13:00 (18.00) Natal Italia - Uruguay

24 GIUGNO

13:00 (18.00) Belo Horizonte Costarica - Inghilterra

LA RIFLESSIONE ::

tra l’altro, nei week end del 14 e del 15 e del 21 e del 22 giugno, ospiterà due appuntamenti del Torneo Nazionale di Calcio Balilla. Grande spettacolo alla Terrazza Vulcano, di viale Italia (sopra il Centro Commerciale Vulcano) con tre maxi-schermi e alcuni plasma, tutte le partite della Fifa World Cup 2014 saranno proiettate. Per le partite della nazionale, alcuni ex campioni sportivi italiani (di calcio e non solo) faranno la telecronaca. Al circolo cooperativo Marelli 79, alle proiezioni si aggiungeranno sottofondi musicali tipici brasiliani, e non a caso le serate saranno intitolate ‘Samba Mundial’. Con ‘Bola Profonda’ invece il Carroponte ospiterà i tifosi di Sesto, Milano e hinterland: presentando la tessera Arci si potrà accedere al maxi schermo di via Granelli, dove Radio Popolare commenterà le partite più importanti. Chi preferisce luoghi più piccoli potrà seguire le sfide presso la Paninoteca Bass, il Kioskito in villa Zorn, il bar Spinnaker, la pizzeria Magdy2, il lounge bar Cru e l’irish pub Madrigal’s.

NON SOLO SPETTACOLO E PARTITE

Brasile 2014: dietro al pallone

I nostri bambini seguiranno i mondiali dalla tv, magari sognando di giocarli anche loro un giorno (com’è giusto che sia). La stragrande maggioranza dei loro coetanei brasiliani no. In un Paese in pieno sviluppo economico, con enormi contraddizioni sociali, i riflettori dei Mondiali hanno riportato l’atten-

zione sulle terribili condizioni dei minori. Sfatata la bufala dei bambini uccisi dalla polizia per ripulire le strade in vista del turismo, restano a migliaia quelli che spariscono ogni giorno; per non parlare di quanto crescerà la prostituzione minorile in questo periodo. Uno spunto da tenere a mente mentre guarderemo i coloratissimi stadi brasileiros.

INTERVISTA :: GABRIELE ALBERTINI, FRATELLO DEL CALCIATORE AZZURRO

«Quando Demetrio tirò quel rigore»

Oggi è il direttore generale di una Pro Sesto che galoppa veloce e macina vittorie. E a proposito di Mondiali di calcio ha molto da raccontare: non tanto perché appassionato e tifoso (oltre che giocatore, in un passato recente) ma in qualità di fratello di quel Demetrio che di Coppe del Mondo ne ha giocate ben due, indos-

sando per 79 volte la maglia azzurra (oggi è vice presidente della Figc). Gabriele Albertini ricorda molto bene quei campionati del mondo del 1994, quando l’Italia di capitan Baresi arrivò in finale con il Brasile perdendo ai rigori. «Partimmo, io e mio padre, alla volta di New York, dopo la prima partita. L’Italia perse con l’Eire. Io avevo 17 anni; pensate a me e mio padre, brianzoli doc, all’arrivo nella Grande Mela. In due giorni facemmo qualche centinaio di fotografie», ricorda Gabriele. «Vedevamo Demetrio quando lui era in libera uscita: riuscivamo a girare un po’ la città insieme a lui». Partita dopo partita gli azzurri avanzano nel tabellone. Fino alla mitica finale contro i verde-oro. Gabriele era allo stadio: «Io e mio padre in un certo modo portammo fortuna all’Italia. In finale poi ci raggiunse anche

mio fratello Alessio (che è sacerdote ed è consulente ecclesiastico nazionale del Csi, ndr): vi ricordate come è andata? Lo prendiamo in giro ancora oggi per quello». Demetrio in quella finale sfortunata tirò anche il rigore: «Aveva 23 anni, giovanissimo per una partita così: per la nostra famiglia era un orgoglio. Quando lo vidi andare verso il dischetto sbiancai. Meno male che segnò, anche se servì a poco». Un pronostico? «Non ne faccio. Ho sentito Demetrio prima della partenza e non ne fa nemmeno lui. Però mi ha ricordato che prima dei Mondiali del 2006 dissi che secondo me l’Italia non sarebbe andata avanti molto. Quindi, per scaramanzia, potrei dirlo anche questa volta». Niccolò Villa


4

Attualità | 12 giugno 2014 TRASPORTI :: A GIORNI UN’ASSEMBLEA PER ILLUSTRARE LE MODIFICHE AGLI AUTOBUS 700, 708 E 713

Torna la linea 700 Vittoria dei comitati Già iniziati i lavori per le nuove fermate Le modifiche saranno in vigore da ottobre

di Viola Bai Ci hanno messo un anno, ma il bicchiere va guardato mezzo pieno: la tanto desiderata 700 tornerà a fare un percorso più sulla misura delle esigenze dei sestesi e viale Rimembranze riavrà un autobus. Se è vero che non tutte le istanze dei comitati sono state accolte, è anche vero che i residenti del quartiere 5 sono riusciti a modificare le linee, dopo la riorganizzazione entrata in vigore a marzo dell’anno scorso dopo la decisione del Comune di Milano insieme a quelli dell’hinterland. Municipio sestese compreso, che solo dopo la sollevazione dei pendolari ha deciso di aprire un confronto con utenti e portavoce. Ne è nato un tavolo di discussione, andato avanti per mesi e che ha ridise-

necessario attendere ancora. Con tutta probabilità, i cambiamenti non si vedranno prima di ottobre. Sono già iniziati i lavori per la realizzazione delle nuove fermate dei bus. Sessanta giorni di intervento, poi il collaudo, infine le linee potranno cominciare a percorrere le strade di Sesto, così come indicato dalla riorganizzazione del trasporto pubblico locale.

CITTÀ DELLA SALUTE :: LA REGIONE ESCLUDE DALLA GARA MALTAURO E MANUTENCOOP

Il bando non sarà azzerato

Una commissione d’esame tutta nuova e creata con specifiche competenze, e l’esclusione dalla gara dell’offerta presentata dall’impresa Maltauro insieme a Manutencoop. Sarebbe questa la soluzione trovata dal governatore Roberto Maroni per garantire l’appalto sulla Città della Salute e per far si che prosegua senza intoppi ulteriori. Maroni nei giorni scorsi ha incontrato a Roma il magistrato Raffaele Cantone, presidente della nuova Autorità Anticorruzione voluta da Renzi. Con questa mossa si riuscirebbe a salvare la gara d’appalto bandita da regione Lombardia per costruire la Città della Salute, opera da 480 milioni euro, sulla quale, secondo i Pm che stanno seguendo l’inchiesta giudiziaria su Expo, stavano cercando di mettere le mani Gianstefano Frigerio e Primo Greganti.

GRILLINI E LAMIRANDA IN PRIMA LINEA

Corte dei conti: esposto sulle farmacie comunali

Danno erariale. Un’azione di responsabilità contro la vecchia dirigenza che ha portato a un rosso record l’azienda e contro il collegio dei revisori dei conti (uscente), che ha avallato un bilancio dove i numeri non tornavano. È questo il cuore dell’esposto che i grillini hanno presentato insieme ad Antonio Lamiranda (Pdl) al-

la Procura della Corte dei Conti, che ha già aperto un fascicolo per esaminare il recente passato delle Farmacie comunali, dopo il buco di quasi 2 milioni di euro emerso nei mesi scorsi. I consiglieri comunale di opposizione chiedono, dunque, non soltanto di verificare le responsabilità sulla perdita generata

da ‘mala gestio’, ma anche sulle operazioni più recenti compiute con l’intento di rimettere in sesto la società. Già in passato, il direttore aveva depositato un faldone con i documenti dell’azienda delle farmacie comunali: l’esposto evidenziava i problemi sulla tenuta aziendale, sulla gestione pregressa sia economica che finanziaria e chiedeva di accertare eventuali responsabilità contabili ed erariali. Settimana prossima saranno presentati ufficialmente al consiglio comunale il piano economico e finanziario asseverato e il bilancio 2013. E’ in programma successivamente l’approvazione dello statuto che permetterà la nascita della nuova Srl delle Farmacie Comunali.

“l’inaugurazione”

POLITICA ::

gnato i percorsi degli autobus 700, 708 e 713. Nei prossimi giorni sarà convocata un’assemblea pubblica con la presenza di tecnici e amministratori comunali. Il sì alle modifiche è dunque arrivato dal capoluogo e da tutti i soggetti coinvolti: Amat, Atm e motorizzazione, che nei mesi scorsi aveva invece bocciato una delle ipotesi realizzate dagli uffici sestesi. Ma sarà

IL DEPURATORE SARÀ PIÙ POTENTE Impianto pronto a ricevere i reflui della Città della Salute Il depuratore di Sesto ha aperto le porte per mostrare al pubblico il suo rinnovamento. L’impianto di via Manin, gestito da Cap Holding, è stato completamente rinnovato, con un investimento di 2 milioni di euro, per provvedere alla depurazione delle acque anche della futura Città della Salute e dei quartieri che stanno nascendo sulle aree ex Falck. Cap Holding ha dovuto adeguarlo alle nuove normative, portando la concentrazione di azoto, solidi sospesi e residui organici nelle acque (inquinanti residui che si ottengono a fine trattamento) ai livelli che, dal 2016, i Paesi dell’Unione Europea dovranno rispettare. In questo modo, non si otterranno solo acque migliori. Le innovazioni tecnologiche hanno anche permesso un miglioramento dell’impianto a livello quantitativo: «La capacità del depuratore è aumentata del 50 per cento, rendendolo

così un impianto all’avanguardia» ha spiegato ai presenti il presidente del Consorzio, Alessandro Ramazzotti. In realtà, innovazioni tecnologiche nel depuratore sestese sono state introdotte dal 2000, come la tecnica della biofiltrazione, per cui i microbatteri ‘nutriti’ di ossigeno è come se ‘mangiassero’, le sostanze inquinanti. Guidato dal dirigente all’Innovazione Cesare Cristofetti e dall’ingegnere Davide Chiuch, un gruppo di cittadini ha visitato la struttura con il sindaco Monica Chittò, l’assessore Elena Iannizzi e alcuni consiglieri comunali.


PubblicitĂ

12 giugno 2014

|

5


6

Attualità | 12 giugno 2014 CRONACA :: AL VIA I LAVORI LUNGO VIA FRATELLI DI DIO

Notizie FLASH Emergenza sfratti ::Un presidio dinanzi al

Cascina de’ Gatti cerca un nuovo look Circolazione difficile fino a fine agosto

Estate, stagione di lavori e di manutenzioni. A Cascina de’ Gatti prende il via la riqualificazione di via Fratelli Di Dio, cuore storico del quartiere oggi interessato dai lavori per il nuovo insediamento che sta nascendo sulle aree della Bergamella. Dal 18 giugno e fino al 31 agosto la strada sarà chiusa al traffico nel tratto compreso tra via Mulino Tuono e via Verona.

La strada sarà pavimentata con asfalto colorato e mattonelle autobloccanti per le aree pedonali e ciclabili (4.700 metri quadrati). Saranno realizzati una nuova piazza davanti alla chiesa, nuovi posti auto per la sosta e piste ciclabili. Nelle zone di attraversamento il pavimento sarà rialzato per rallentare le auto. In occasione dei lavori, saranno riqualificati anche i sottoservizi, quali re-

ti di acqua e fogna. Insomma, un’opportunità per dare un nuovo volto a questo quartiere che da tempo lotta per mantenere la sua identità. Le opere sono state concordate con i residenti, ma questo non è servito a cancellare i dubbi di molti cittadini che ritengono queste opere non siano efficaci per il quartiere. Durante i lavori sarà consentito l’accesso ai residenti.

Municipio per sollecitare interventi da parte del Comune contro l’emergenza sfratti. Lunedì scorso l’Unione Inquilini è tornata a far sentire la sua voce. Entro la fine dell’anno sono previsti almeno 100 sfratti, ma per le famiglie senza casa è difficile trovare soluzioni.

Badante incendiaria

:: Una badante italiana

di 51 anni ha cercato di bruciare la porta di casa della sua assistita dopo che era stata allontanata per il sospetto di furti. E’ stata denunciata dalla polizia di Sesto che l’ha individuata grazie alle immagini di una telecamera di sicurezza posta sul pianerottolo della casa di viale Casiraghi.

ESTATE

Piscina estiva in funzione L’anteprima di domenica scorsa è stata un vero toccasana, viste le temperature di questa estate esplosa all’improvviso. Ora, si deve attendere la giornata di sabato per poter gustare nuovamente un bagno rinfrescante nel lido dei sestesi, la vecchia piscina Carmen Longo di via Bixio. L’inaugurazione della stagione è infatti prevista per sabato, quando l’impianto si presenterà ai sestesi immutato rispetto allo scorso anno. Immutate anche le tariffe. In questi giorni il Geas, la società sportiva che gestisce la piscina, e il Comune che ne è proprietario, hanno avuto alcuni incontri per ridefinire le tariffe. Il rincaro è stato sventato, nonostante il gestore chiedesse dei piccoli ritocchi per una tariffa bloccata da 10 anni. Un intervento economico ritenuto necessario, come ha spiegato il presidente di Geas Nuoto, Tore Montella, il quale ha affermato al quotidiano Il Giorno: «Viste le condizioni in cui è ormai ridotto l’impianto, è un miracolo che si arrivi all’apertura».


12 giugno 2014

|

7


8

|

12 giugno 2014

12 giugno 2014

|

9


10

|

12 giugno 2014


Attualità

12 giugno 2014

| 11

Sesto ri-asfalta incroci e strade dissestate In via Dante l’asfalto era stato ri-posato dopo mesi di disagi. In via Casiraghi si è dovuto viaggiare per tutto l’inverno facendo lo slalom tra le buche prima che il manto venisse posato correttamente (ma solo in alcuni tratti). Ora tocca alle rotatorie Edison-Rimembranze-Pace, dove questa settimana si sta

procedendo al rifacimento dell’asfalto. Per non intralciare il traffico, i lavori sono eseguiti nelle ore notturne con chiusura dell’incrocio. Anche in questo caso il supplemento di lavori è dovuto alla posa non corretta dell’asfalto originale. Le opere erano state contestate e non pagate all’impresa.

TEMPO LIBERO :: IL 15 GIUGNO APPUNTAMENTO GRATUITO CON IL FIT -WALKING

L’esercito dei camminatori

Sette chilometri nel Parco Nord di Monica de Astis Quasi ottocento partecipanti, alcuni dalla Calabria e dal Trentino e altri ancora addirittura dalla Bulgaria. Dopo il grande clamore di ‘Cammina per Sesto’, la gara di Fit-Walking non competitiva aperta a tutti i cittadini che lo scorso Primo Maggio ha ‘sostituito’ la storica marcia sestese, la Scuola del Cammino Pino Dordoni richiama di nuovo i sestesi alla forma fisica e al divertimento. Per l’inizio della festa di San Giovanni, il Santo patrono della città, domenica 15 giugno ci sarà un allenamento gratuito di Fit-Walking. Chiunque potrà partecipare all’even-

to e non è necessaria l’iscrizione. L’appuntamento è alle 9.30 in piazza Oldrini, dove è previsto un briefing prima della partenza. Alle 10 in punto poi, i partecipanti partiranno per i quasi 7 km di allenamento e, dopo aver raggiunto il Parco Nord, faranno ritorno al punto di partenza. Un’iniziativa di sport e allegria per le strade della città. Durante l’evento sarà possibile ritirare ancora la maglietta della ‘gara’ del Primo Maggio, con il contributo simbolico di un euro e cinquanta. Sul sito della Scuola del Cammino ci sono tutte le foto della giornata.

La ginnastica al Manin Torna a vivere anche grazie alla ginnastica artistica il centro sportivo Manin, che negli ultimi anni sembrava essere destinato al ‘tramonto’. Dopo il rugby, anche le atlete della ginnastica troveranno casa nell’impianto grazie a una convenzione trentennale tra Comune e Geas per la costruzione di una tensostruttura di 1000 metri quadrati sul campo un tempo utilizzato dal tamburello. Ogni anno il Geas verserà al Comune un canone di 5.796 euro. «Dopo il rugby, l’arrivo della ginnastica artistica pone il Manin sempre di più come centro dello sport sestese», afferma il vicesindaco Felice Cagliani.


12

|

12 giugno 2014 EVENTO

Regia: Roger Michell con Lindsay Duncan, Jim Broadbent - ORE: 20.15 - 22.00 - PREZZI: intero euro 7,00 - ridotto euro 5,00/4,50

Cinema Rondinella

Regia: Roger Michell con Lindsay Duncan, Jim Broadbent - ORE: 15.30 - 17.30 - 20.15 - 22.00 PREZZI: intero euro 7,00 - ridotto euro 5,00/4,50

LUNEDĂŒ 16 GIUGNO

Viale Matteotti 425 - Sesto San Giovanni (MI) tel 02.22.47.81.83 - fax 02.24.41.07.09 info@cinemarondinella.it www.cinemarondinella.it

LEI CINEFESTIVAL RONDINELLA

LE WEEK-END PRIMA VISIONE Regia: Roger Michell con Lindsay Duncan, Jim Broadbent - ORE: 21.15 - PREZZI: intero euro 5,00 - ridotto euro 4,00

LE WEEK-END PRIMA VISIONE Regia: Roger Michell con Lindsay Duncan, Jim Broadbent - ORE: 21.15 - PREZZI: intero euro 7,00 - ridotto euro 5,00/4,50

MERCOLEDĂŒ 18 GIUGNO

VENERDĂŒ 13 GIUGNO

LE WEEK-END PRIMA VISIONE Regia: Roger Michell con Lindsay Duncan, Jim Broadbent - ORE: 21.15 - PREZZI: intero euro 5,00 - ridotto euro 4,00

SALA RISERVATA

DOMENICA 15 GIUGNO LE WEEK-END PRIMA VISIONE

LE WEEK-END PRIMA VISIONE

Prezzi aggiornati a mercoledĂŹ 11/06/2014. I gestori di stazioni di servizio e i lettori possono comunicarci i prezzi piĂš convenienti scrivendo a redazione@ilgazzettinodisesto.it

BENZINA DIESEL

Q8 v.le Matteotti

Q8 via Grandi

1.699 1.589

1.698 1.588

CULTURA/MOSTRE

Oilone Te via Saint Denis v.le F. Testi

1.684 1.579

VENERDĂŒ 13 GIUGNO

99 POSSE 'O ZulÚ e compagni non molto tempo fa sono tornati alle loro origini con suoni hip hop e reggae e con uno sguardo disincantato sulla realtà , e si sono presentati come Cattivi Guaglioni. Adesso i 99 Posse sono in tour con il loro ultimo album Curre curre Guagliò 2.0, una raccolta riarrangiata, tutta nuova, con molti ospiti in sala d'incisione e con quattro inediti belli schietti come loro. Sesto San Giovanni (Mi) - Carroponte - Via Granelli, 1

DAVIDE VAN DE SFROOS Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos è un artista folk. Suona dapprima in un gruppo punk del comasco, poi si dedica a un diverso tipo di musica, scritta da lui e cantata in dialetto tremezzino, fino ad arrivare a Ciulandari, il suo primo album autoprodotto degli inizi degli anni Novanta. Yanez è una tra le sue hit piÚ famose, con cui ha partecipato a Sanremo 2011. A tre anni di distanza da Yanez, pubblica Goga e Magoga, "visionario e bipolare", prediligendo, come sempre, il dialetto della sua

PUNTI A SESTO (4,98=0;,::,  E,4;$4:964,8/4/,Via Vincenzo Monti 12 E46,89<08C,26>=480- Viale Gramsci 538 E4<=;4->=9;0# - Via Grandi E4-649=0.,.4?4.,%0<=9%- Via Dante E69?0%39::482- Via Cesare da Sesto 134 E",60<=;,<:,C4914=80<<- Via Pisa 134 E",8489=0.,,<<- Piazza Trento Trieste 32 E%3066(4,60/04",;=424,84 E,;=,-,..34,;4,- Viale Italia 1010 E&9=,6;2(4,60>6?49&0<=4  E",60<=;,4=- Galleria Dante 49 E98=,D:4J- Via Picardi 4/16

1.684 1.569

FESTE/SAGRE

VENERDĂ&#x152; 13 GIUGNO

E6:,80di Christian Due

Parco Nord Ecco la 10k di Libertas

MARTEDĂ&#x152; 17 GIUGNO

GIOVEDĂ&#x152; 12 GIUGNO

SABATO 14 GIUGNO

Regia: Spike Jonze con Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson ORE: 21.15 - PREZZI: biglietto x 1 film 4,00 euro - tessera valida per 4 film 12 euro - tessera valida x 10 film 25 euro - tessera valida x 20 film 40 euro

IN PRIMO PIANO

Agip via Gramsci

1.695 1.582

CONCERTI/SPETTACOLI

terra. - Ore: 21.00 - Ingresso: euro 23,00 Sesto San Giovanni (Mi) - Carroponte - Via Granelli, 1

DAL 26 GIUGNO AL 22 LUGLIO FESTIVAL DI VILLA ARCONATI Torna il consueto appuntamento con il Festival di Villa Arconati, la rassegna che anima l'estate musicale della provincia milanese dal 1989 in uno scenario suggestivo come quello di Villa Arconati. Per arrivare a Villa Arconati, è previsto unservizio di navetta gratuito che parte alle ore 20.15 da Milano Lampugnano con arrivo a Villa Arconati alle 20.50; la

Shell ex Tamoil via Partigiani v.le F. Testi (Cinisello)

1.699 1.589

1.699 1.569

TEMPO LIBERO stessa, a fine concerto, parte dalla Villa per arrivare a Stazione FNM Bollate, Milano Roserio (capolinea tram 12 e 19) e Milano Lampugnano. IL PROGRAMMA: 26 giugno: Vinicio Capossela 7 luglio: Mogwai and Mum 11 luglio: George Benson 16 luglio: Raphael Gualazzi 19 luglio: Paolo Fresu Quintet 21 luglio: Yann Tiersen 22 luglio: Plaza Francia and Galliano 24 luglio: Incognito and Gregory Porter Per maggiori informazioni: http://www.festivalarconati.com/ Bollate (Mi) - Villa Arconati Via Fametta, 1

Domenica 22 giugno,nellâ&#x20AC;&#x2122;ambito della festa del Parco Nord, si terrĂ la seconda edizione della 10 Km del Parco Nord. La gara podistica è organizzata dallo Sport Club Libertas Sesto grazie agli sforzi del presidente Luciano Trezzi e degli oltre 100 volontari che garantiranno assistenza ai partecipanti sia durante la gara che dopo lâ&#x20AC;&#x2122;arrivo. Questâ&#x20AC;&#x2122;anno la gara sarĂ  anche valida come campionato nazionale Libertas di 10 Km e quindi sono attesi podisti da tutta Italia. Dopo il successo della prima edizione il numero massimo di iscritti è stato portato a 1000, suddivisi tra competitiva ( 400) e non competitiva ( 600); possibilitĂ  quindi per chi è alle prime esperienze nella corsa di cimentarsi a fianco dei campioni e dei podisti piĂš esperti. Ritrovo alle 7.30 davanti al centro scolastico di via Gorki. Partenza prevista alle 9.

IL GIORNALE PIĂ&#x2122; LETTO DEL NORDMILANO DA OGGI Eâ&#x20AC;&#x2122; IN DISTRIBUZIONE GRATUITA ANCHE NEI NEGOZI DELLA TUA CITTĂ&#x20AC; E0CC9/4D"4,CC,98,:0664

,82969?4,98=080;9 PUNTI A CINISELLO E,-B,C,;- Viale Marelli ,82969

,2249 

E08=;9<:9;=4?9464289 Via Domenico Fiorani 74

E08=;9!64<=4.9- Via Marsala 69 E- Via fratelli Picardi 28 E",8414.49:,<=4..0;4,%,848, (4,49?,88,/D;.9 

E,;30C&94- Via Grandi 31 E,;6,==0;4,$9264,89%,6?,=9;0

Via Pisa 190 E%>:0;"(4,,;C,-9==9  <9==94:9;=4.4?4.489,66,:4<.48, E,?,"4J- Via General Cantore 204 E4<=;4->=9;0#- Viale Matteotti 104

E24:- Viale Antonio Gramsci

E%:,..49/96.4,;4996.098=,D (4,$9?,84  E96.006,=9(4,$9?,84  E,;;0,5"948=/4,7-9264, 4><0::0 - Via Pisacane 1 E0-,-,2/B (4,$9?,84 

E%=>/499=9A:;0<<- Via Roma 23 E11,;01,==90;.,=489/066D><,=9 (4,4?9;89   E48,- Via fratelli Picardi 78 E"4..969,;(4,**%0==07-;0 E$4<=9;,8=0,<=980(4,6-0;=9,6.5  E4@3006<(4,$9?,84 E>98:,80/4%49;249 (4,:0;;0<.08C,29  E%:6,<3- Via Firenze 52

E!46980- Via San Denis 1 E",60<=;,08014=- Via De Amicis E",<=4..0;4,",8,;8/;0, (4,**%0==07-;0

E%,6,<<4.>;,C4984- Piazza Gramsci 31 E;070;4, 0@+08- Piazza Gramsci 58/A

PUNTI A BRESSO E"0<.30;4,,=,80<0- Via Roma 55 E"4<.48,",9699264,(4,>424%=;,/, E,10D"9;=4.4(4,**(:;460 E"4CC0;4,(0<>?49- Via Villoresi 52 E 98<969-9660- Via Marconi 24 .94=B08=0;


PubblicitĂ

12 giugno 2014

|

13


14 |

12 giugno 2014

Cultura & tempo libero Notizie IN BREVE Aperitivo in biblioteca

:: Una ‘passeggiata’ nel-

le pagine di un libro mentre si sorseggia un aperitivo. Nuovo appuntamento letterario in villa Visconti venerdì 13 giugno con il ‘Raccontalibri’, iniziativa proposta dalla biblioteca per scoprire in un modo diverso narrativa e romanzi. Il tema è quello del viaggio che alcuni libri sono capaci di suggerire. Appuntamento alle 18.

::

Cascina Gatti in festa

Si è aperta lo scorso weekend ma terrà compagnia ai sestesi ancora per qualche giorno la Festa di Cascina Gatti. Si tratta della 23esima edizione che va in scena, come da tradizione, in via Carlo Marx. «Che cosa sarebbe la nostra vita, il nostro abitare in queste strade, attraversare questi parchi, incrociarci nel va e vieni quotidiano senza trovare un attimo per condividere un sorriso, una canzone, un buon piatto cucinato con cura, un pensiero che ci è venuto e che vorremmo donare a chi incontriamo?», si chiedono gli organizzatori. Tutto il programma della manifestazione è pubblicato sul sito ufficiale www.festadicascinagatti.it. Da segnalare, domenica 15 giugno, il raduno di auto e moto d’epoca che faranno rombare i loro motori nel rione sestese.

‘Tutta mia la città’

Segnalateci gli appuntamenti e le iniziative sestesi all’indirizzo mail redazionegazzettino@gmail.com

FESTA DI SAN GIOVANNI :: DA SABATO 24 DIECI GIORNI DI MANIFESTAZIONE

al via

Entra nel vivo il tradizionale evento dedicato al Patrono di Aurora Dupin

Nuova location, dieci giorni di eventi e l’invito ai sestesi di diventare protagonisti attivi nella vita di tutti i giorni della loro città. Conto alla rovescia per il tradizionale appuntamento con la Festa di San Giovanni, che quest’anno inaugura il ricco calendario di eventi sabato 14 giugno. Prima novità, il luogo dell’evento: piazza Oldrini, che per la prima volta ospiterà il cuore della manifestazione. Ma ci sono anche villa Visconti d’Aragona e piazza della Resistenza, dove andranno in scena eventi collaterali. E come sempre, domenica 22 giugno, le vie del centro città, da Marelli a Cesare da Sesto, per la tradizionale fiera con bancarelle e stand da mattina a sera. Seconda novità, dal sapore amarcord, è la durata della festa: dieci giorni filati, fino al 24 giugno, giorno in cui si festeggia il patrono San Giovanni. L’idea è della Proloco di Sesto, che insieme a Comune, associazioni e negozianti ha messo in piedi il ricco programma. «Dieci giorni di festa, come accadeva nei primi anni della manifestazione - spiega Savino Bonfanti, presidente della ProLoco di Sesto -. Per non dimenticare le nostre radici e invitare i citta-

dini a continuare a ricordarle, con un occhio di attenzione per il presente. Con questo spirito abbiamo voluto titolare la manifestazione ‘Tutta mia la città’: perché Sesto è la nostra città e la città di ognuno insieme».

In via Puricelli venerdì di eventi

ASSOCIAZIONE :: PUNTO DI RIFERIMENTO SESTESE

La Proloco compie trent’anni

Trenta candeline pronte a spegnersi per festeggiare un anniversario da incorniciare. Cade quest’anno il trentennale dalla fondazione della Proloco di Sesto San Giovanni. Per lasciare i riflettori puntati tutti sulla Festa di San Giovanni, le celebrazioni vere e proprie

saranno rimandate al prossimo autunno. Ma nel frattempo volontari e attivisti tirano le somme: centinaia di eventi culturali organizzati, non ultima proprio la festa dedicata al patrono della città, grazie agli oltre 600 iscritti che, negli anni, sono cresciuti sempre di più.

MOSTRA :: ‘SEI DI SESTO SE...’ LASCIA IL WEB PER SPAZIOARTE

Obiettivi puntati sulla città

Scatti della Sesto di ieri e di oggi Si sono incontrati nel mare virtuale di Facebook. Si sono riconosciuti perché tutti con un elemento in comune: abitare o essere cresciuti a Sesto. Dopo mesi passati a scambiarsi messaggi, ricordi e opinioni sulla loro città, per la prima volta si incontreranno il prossimo fine settimana a Spazio Arte dove i protagonisti saranno proprio loro. Stiamo parlando del gruppo ‘Sei di Sesto se...’ nato qualche mese fa sulle pagine di Facebook. Sabato 14 e domenica 15 in via Maestri del Lavoro gli amanti della fotografia potranno ammirare una mostra fotografica dedicata alla città dal tema ‘Bella vecchia Sesto’ realizzata proprio dal gruppo Facebook ‘Sei di Sesto se...’, in collaborazione con il Comune.

Una serata pre-festa, anteprima della più grande manifestazione che dal 14 giugno investirà come un fiume in piena le giornate e le serate dei sestesi. La location è quella di via Puricelli Guerra dove Proloco in collaborazione con il bar Caffè Matto organizza per venerdì 13 una lunga sera di musica e divertimento. L’occasione è quella delle ‘celebrazioni’ per i dieci anni di apertura dell’attività gestita da Velia ed Enza che hanno deciso di regalare a clienti e sestesi una serata di festeggiamenti insieme. Appuntamento a partire dalle 18 fino alle 22. Si inizierà con l’aperitivo, ma ci saranno anche bancarelle, musica e divertimento per piccoli e grandi.


12 giugno 2014

Sport CANESTRO ::

| 15

Segnalateci gli avvenimenti sportivi e le storie delle associazioni sestesi all’indirizzo mail redazionegazzettino@gmail.com

FESTA, PARTITE E PREMIAZIONI PER IL MEZZO SECOLO DI FONDAZIONE DEL CLUB

Rondinella Basket Il meglio a 50 anni Serie D: nell’anno dei festeggiamenti la prima squadra gioca al top di Jacopo Altobelli A cinquant’anni ha raggiunto la sua ‘forma’ migliore. Proprio nella stagione che segna il traguardo del mezzo secolo dalla fondazione della società, il G.S. Rondinella Basket ha visto la sua prima squadra giocare il campionato nella categoria più alta mai raggiunta: la Serie D. Chiuso con un bel quinto posto, l’anno è stato il coronamento di un lavoro quotidiano di dedizione alla pallacanestro, dove lo sport da sempre è intrecciato con l’ambiente salesiano. La società cestistica ha festeggiato il traguardo nei giorni scorsi, premiando gli storici presidenti e i giocatori. La squadra nasce nella stagione 1963-64, in seno alla Polisportiva Rondinella, fondata da don Remo Conti,

che ne guidò i primi passi. «Siamo cresciuti all’interno dell’oratorio, accanto alla scuola professionale spiega l’attuale presidente Damiano Vocino -. Ricordo quando all’inizio ci si poteva allenare solo dopo le 22, non appena finivano le lezioni delle scuole serali, per non disturbare gli studenti. E poi non esisteva la palestra, quindi ci si allenava all’aperto. Questo legame con il sistema educativo di don Bosco è sempre stato forte, tanto che anche oggi cerchiamo di intrecciare gli allenamenti dei ragazzini con il catechismo e gli altri impegni legati alla parrocchia». Il fondatore dei salesiani dà anche nome al palazzetto di gioco della Rondinella, il Pala Don Bosco, uno dei più belli del

territorio milanese. Ma con quasi 200 giocatori, divisi in 11 squadre (a cui si aggiungono una cinquantina di volontari che vestono i panni degli allenatori, dei dirigenti e degli accompagnatori), tra cui circa 120 del minibasket, una sola palestra non basta, per questo gli allenamenti si svolgono in due scuole cittadine. Dopo cinquant’anni, la Rondinella dimostra qualità agonistica, e voglia di crescere, senza perdere la sua identità di squadra dell’oratorio, dove nessuno, dai giocatori ai dirigenti, è pagato. «Il segreto - conclude il presidente Damiano Vocino - è avere un gruppo che ha prima di tutto voglia di stare insieme e divertirsi, e un’attenzione in più, che va oltre lo sport, e abbraccia tutta l’educazione dei ragazzi».

Geas: Suardi nuovo ds

Pro Sesto, arriva Roncari

Tante news dal Geas Basket. Sul fronte societario si registra l’ingaggio di Flavio Suardi come direttore sportivo. Un’altra bella notizia arriva invece dalla nazionale: Arianna Beretta e Martina Kacerik sono state infatti chiamate da coach Roberto Riccardi per il campionato Europeo della Nazionale Under 18 in programma a Matosinhos dal 17 al 25 luglio.

E’ ufficiale: dopo l’esonero di Di Gioia la Pro Sesto ha comunicato che il nuovo allenatore della prima squadra per la stagione 2014-2015 sarà Fiorenzo Roncari. Classe ‘57, varesino, nelle ultime stagioni ha allenato in D con Verbano, Sestese e Lecco, prima di una breve parentesi, nell’ultimo campionato, al Legnano in Eccellenza. «Si tratta di un uomo di maturità e di consolidata esperienza», dice il presidente Salvo Zangari.

CALCIO

Nessuno esulta Annata magra per le sestesi Se a Cinisello si festeggiano vittorie di coppa e promozioni a Sesto il morale del mondo del calcio è molto più basso: nessuna promozione e due retrocessioni. In Seconda Categoria Football Sesto 2012 e Rondinella sono forse le uniche a poter dirsi soddisfatte del loro campionato: la prima, da neopromossa, si classifica terza ma rimane l’amaro in bocca per la sconfitta all’ultima giornata contro il non irresistibile Marek che ha impedito alla formazione di Lu Rong Yi di raggiungere i playoff. La Rondinella invece raggiunge in pieno il suo obbiettivo: la salvezza senza passare dall’ostacolo playout. Discorsi diversi per Città di Sesto, il sesto posto in campionato non può certo considerarsi un buon risultato, e per Atletico Dominante e Rondò Dinamo rispettivamente ultima e penultima e dunque retrocesse in Terza. Stagione positiva a metà per il San Giorgio che per il secondo anno consecutivo raggiunge i playoff ma cade sul più bello. Pietro Tampieri

TENNIS :: SI È CHIUSA LA 57ESIMA EDIZIONE DEL TORNEO DI VIA XX SETTEMBRE

Lanza e Greco primi al Primavera Per la prima volta le donne in campo Applausi al giovanissimo Arnaboldi Dopo 15 giorni di gare ad alzare le braccia al cielo e quindi a vincere la 57esima edizione del Torneo Primavera è Lorenzo Lanza. L’anno scorso in finale si dovette arrendere a Marco Baio; quest’anno Lanza invece ha battuto il giovanissimo nazionale Federico Arnaboldi (13 anni), la vera rivelazione del torneo. Lanza si è aggiudicato il titolo di campione come già fece nel 2009. per la prima volta la manifestazione organizzata dal Circolo Tennis Club Sesto ha visto la partecipazione delle donne. E a lasciare la firma in questa prima edizione in rosa come vincitrice del torneo è stata Cristina Greco che ha battuto in finale Carolina Petrelli. Applausi per la vincitrice che in tutto il torneo non ha mai lasciato un set alle avversarie.

Direttore responsabile: Rosario Palazzolo Società Editrice: Il Gazzettino di Sesto San Giovanni s.r.l. R.E.A. 1980638 Redazione: Piazza F. Caltagirone, 75 20099 Sesto San Giovanni Tel. 02.83413290 fax. 02.83413292 e-mail: redazionegazzettino@gmail.com Registrazione n° 6 del 26.03.2012 al Tribunale di Monza Stampa: Monza Stampa s.r.l. via Buonarroti, 153 - 20052 Monza


16 |

12 giugno 2014

PubblicitĂ

Il Gazzettino di Sesto S.G. - Anno III - Ed. 23 del 12-06-14  

Settimanale d'informazione di Sesto S.G.