12_Gazzettino_16_6_22

Page 1

ANNO 11• NUMERO 12 16 Giugno 2022

Scansiona il QR code e collegati al sito

:::::: DISTRIBUITO a SESTO, CINISELLO, BRESSO e CUSANO :::::

www.ilgazzettinometropolitano.it

I SESTESI SARANNO RICHIAMATI ALLE URNE IL 26 GIUGNO

Verso il ballottaggio Si torna a votare

Alle pagine 2-3

Sesto San Giovanni

Cinisello Balsamo

Bresso

Cusano Milanino

Il sostituto commissario Giuseppe Russo è Cavaliere della Repubblica

Al Montale la sfilata di moda che ha coinvolto gli istituti del territorio

Una rassegna di eventi e spettacoli nei capannoni ex Iso Rivolta

Festa per la fine della scuola e per il progetto Pedibus firmato Legambiente

A pagina 4

A pagina 11

A pagina 14

A pagina 16

Racconti

dal Nordmilano Pagina 18

Fido

cerca casa Pagine 20 e 21

A tutto

S PORT

Pagina 23


2

Primo Piano

16 giugno 2022

1

Il termometro Editoriale

Servizio a cura di Margherita Abis e Nicolò Gelao

POLITICA || I risultati delle elezioni amministrative con i possibili sviluppi

NAZIONALE Sesto al ballottaggio di Marco Fabriani

È il Parlamento, sono le Camere che debbono occuparsi di fare leggi o migliorare quelle esistenti. I referendum sono importanti, lo abbiamo visto in passato, ma non bisogna abusarne spesso. L’ultimo sulla giustizia è stato un flop per certi versi annunciato, che non ha appassionato i cittadini anche per la poca chiarezza dei quesiti proposti. Ma non è questo il punto. Spesso, si passa per il voto referendario perché la politica tralascia, non si assume responsabilità. Insomma, a volte ci chiediamo quale sia il ruolo delle Camere. Che la giustizia vada riformata in più parti è quello che vorrebbero tutti i cittadini, forse anche molti magistrati. Ma la strada è quella del Parlamento. In Commissione Giustizia del Senato nei giorni scorsi si è tornati a discutere della riforma Cartabia. Ora la politica, (tutta) faccia il suo lavoro e migliori l’attuale giustizia.

Direttore responsabile: Marco Fabriani Società Editrice: Il Gazzettino di Sesto San Giovanni s.r.l. R.E.A. 1980638 Redazione: Piazza F. Caltagirone, 75 20099 Sesto San Giovanni Tel. 02.83413290 fax. 02.83413292 e-mail: redazione@ilgazzettinodisesto.it Registrazione n° 6 del 26.03.2012 al Tribunale di Monza Stampa: Monza Stampa s.r.l. via Buonarroti, 153 - 20052 Monza

Domenica 26 giugno si tornerà a votare per scegliere il primo cittadino

38,43%

48,89%

voti 11.233

voti 14.291

Michele FOGGETTA

Roberto DI STEFANO Liste: Di Stefano Sindaco, Amiamo Sesto, Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia

Sarà ballottaggio tra i due candidati sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano per il centrodestra e Michele Foggetta per la coalizione progressista (centrosinistra). Domenica 26 giugno i cittadini dovranno quindi tornare alle urne per il secondo round. In questa tornata si è presentato il 49,14% degli aventi diritto, in tutto 30.015 votanti. Dato leggermente inferiore a quello di 5 anni fa: alle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017 a votare furono 31.230 sestesi, il 50,93% degli aventi diritto. In vantaggio con 48,89% si è posizionato il sindaco uscente Roberto Di Stefano. Il centrodestra fa registrare un 29,72% per la lista Di Stefano Sindaco, 6,17% per la Lega, 5,47% Fratelli d’Italia, 3,4% Amiamo Sesto e 3,23% Forza Italia. Michele Foggetta ha raggiunto invece il 38,43% delle preferenze. Nella sua coalizione: 23,84% del Partito Democratico; 5,41% la lista Foggetta

Liste: Sinistra Italiana-Verdi, Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Città in Comune, Lista Foggetta Sindaco

Sindaco; 3,94% per Città in Comune; 3,84% Sinistra Italiana-Verdi e il Movimento 5 Stelle con il 3,01%. L’ago della bilancia del prossimo ballottaggio potrebbe essere il candidato sindaco Paolo Vino, con il suo 6,27% delle preferenze (3,62% per la Lista Popolare e 2,12% per i Giovani Sestesi). Sotto la soglia del 3% gli altri tre candidati: 2,78% per Massimiliano Rosignoli (Sesto Liberale e Democratica), 1,87% Eleonora Tempesta (Per L’Italia con Paragone Italexit) e 1,76% per Silvio La Corte (Coalizione della Sinistra Sesto San Giovanni). A questo punto si attendono possibili apparentamenti tra i candidati. Se Silvio La Corte ha già annunciato il suo appoggio a Michele Foggetta, il più ‘conteso’ resta proprio Paolo Vino che ha dichiarato al Gazzettino di essere stato contattato da entrambe le parti per una possibilità di dialogo e che valuterà ogni proposta.

REFERENDUM: I DATI DEL NORDMILANO Oltre alle elezioni amministrative che hanno coinvolto 971 Comuni, gli italiani sono stati chiamati al voto anche per il referendum sulla giustizia. Non è stato tuttavia raggiunto il quorum: soltanto il 20,94% degli italiani si sono recati alle urne. Anche nei Comuni del Nordmilano è stato confermato il trend nazionale. A Cusano

Milanino ha votato il 19,31% degli aventi diritto. A Bresso il 19,86. A Cinisello il dato più basso, con 16,61%. Mentre il più alto, con il 43,91, a Sesto San Giovanni che però è andata al voto anche per le comunali. A Cormano hanno votato 17,25% degli aventi diritto, a Paderno il 18,18% mentre a Cologno Monzese il 17,03%.


Primo Piano

16 giugno 2022

VERSO

3

il BALLOTTAGGIO il VOTO in numeri I VOTANTI

49,14% -1,79% rispetto al primo turno del 2017

VOTI

30.015 su 61.076 aventi diritto

NON HANNO VOTATO

2,78%

6,27%

voti 812

voti 1.833

1,76%

1,87%

voti 513

voti 548

Paolo VINO

Massimiliano ROSIGNOLI

Eleonora TEMPESTA

Silvio LA CORTE

Liste: Lista civica Giovani Sestesi, Lista popolare X Vino Sindaco

Liste: Sesto Liberale e Democratica (Azione, Italia Viva e +Europa)

Liste: Italexit per l’Italia

Liste: Coalizione della Sinistra

LE INTERVISTE || Le parole dei due candidati che si sfideranno al secondo turno

Le prime dichiarazioni a caldo Roberto Di Stefano centrodestra «Un risultato storico per Sesto San Giovanni, considerando che 5 anni fa al primo turno abbiamo preso il 26% e adesso siamo quasi al 50. Per la prima volta il centrodestra è avanti al ballottaggio a Sesto, una città difficile dal punto di vista politico. È una crescita dovuta a un lavoro importante che abbiamo svolto. Abbiamo portato risorse sul territorio gestendo anche 2 anni di pandemia. L’apprezzamento da parte dei cittadini è palese, nei confronti anche della lista del sindaco che ha preso quasi il 30%. Si tratta della dimostrazione che Sesto ha un elettorato moderato riformista che vuole lo sviluppo della nostra città. Ora, per un futuro ballottaggio, stiamo dialogando con tutte le forze riformiste democratiche dell’associazionismo del territorio: ci interessa che si condivida una visione di città. Serve una squadra di persone oneste che puntino allo sviluppo in maniera strategica portando risorse, investitori e generando un indotto nell’occupazione».

Michele Foggetta centrosinistra «Siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo principale: il ballottaggio. Adesso si riparte da zero, dallo zero a zero. Abbiamo le prossime settimane per ribaltare il risultato, come faremo. Per un eventuale apparentamento, di sicuro interpelleremo tutti gli altri candidati sindaco per capire chi avrà voglia di mettersi in gioco, per ribaltare questo risultato e reinventare Sesto tutti e tutte insieme. Sono soddisfatto, assolutamente: sappiamo che al ballottaggio tutto riparte dall’inizio. Abbiamo portato avanti una bellissima campagna elettorale, fatta di contenuti per la città. Abbiamo parlato di ogni tema: di ambiente, lavoro, ì, politiche abitative, servizi educativi, sport, urbanistica, giovani, anziani, economia, cultura e perfino di turismo».

31.061 Nel 2017 avevano votato in 31.230 pari al 50,93%

SCHEDE NULLE

503

Nel 2017 erano state 601

IL PARTITO DELLA ‘BIANCA’

263

IL CONSIGLIERE PIÙ VOTATO

437

È Loredana Pastorino del Pd

PIÙ DONNE AL VOTO

15.628 Gli uomini sono stati 14.387

NON HANNO PRESO VOTI

36

I candidati che non hanno preso nemmeno il loro voto


4

16 giugno 2022

Sesto San Giovanni IL PREMIO || Riconoscimento al sostituto commissario coordinatore Giuseppe Russo

Sesto ha un nuovo Cavaliere La storia e la carriera fino al raggiungimento del titolo di Ippazio Carbone Nella giornata di giovedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, il sostituto commissario coordinatore Giuseppe Russo è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica. Il dirigente del commissariato della polizia di Stato di Sesto San Giovanni ha ricevuto l’onorificenza per i meriti acquisiti nei confronti della nazione nell’adempimento delle cariche pubbliche. Un riconoscimento che corona la carriera di Giuseppe Russo, arruolatosi nella polizia di Stato nel 1985, iniziando nel Reparto mobile per poi prestare servizio nella Squadra volante di Milano. A partire dagli anni ‘90 Russo diventa ispettore nella Direzione centrale per i servizi Antidroga della polizia: in questo reparto l’attività investigativa si concentra nel riconoscimento delle infiltrazioni

e delle attività malavitose della ‘ndrangheta a Milano e insieme al dottor Maurizio Romanelli coordina l’indagine che porta al primo riconoscimento giudiziario della presenza della mafia calabrese a Milano. Dopo vent’anni nell’Antidroga, nel 2010 Russo è vicedirigente del Commissariato di Sesto San Giovanni. Da sempre impegnato nel sociale, Giuseppe Russo svolge corsi gratuiti di autodifesa per le donne in collaborazione con le istituzioni. La sua carriera e la sua dedizione e abnegazione sono un esempio del servizio che la polizia di Stato rende, costantemente, alla cittadinanza. Il conferimento del titolo di Cavaliere della Repubblica è stato festeggiato da Russo con un ricevimento nella ‘sua’ Sesto, alla presenza di colleghi ed ex colleghi, oltre che dalla sua famiglia.

LO SHOW || Sono andati in scena i saggi di fine anno: tanta partecipazione con grande affluenza di pubblico

Spaziocirco, sul palco un mix delle arti «Un momento molto emozionante, con la voglia di ripartire dopo 2 anni di fermo» Durante lo scorso weekend si sono svolti i saggi di fine anno di Spaziocirco, realtà a Cologno Monzese al confine con Sesto San Giovanni. «Sono stati momenti molto emozionanti, con grande affluenza di pubblico e con tanta voglia di esserci e di salire nuovamente su un palcoscenico dopo 2 anni di fermo», hanno raccontato gli organizzatori. Durante i tre saggi si sono esibiti i

bambini a partire dai 4 anni di età, i ragazzi e gli adulti. Questi ultimi hanno portato in scena lo spettacolo ‘Circus Hotel’. Spaziocirco Acsd è una realtà presente sul territorio ormai da 15 anni, che organizza corsi, tenuti da professionisti del settore, per bambini, ragazzi e adulti. Spaziocirco offre molteplici corsi: giocoleria, acrobatica a terra, mini-

trampolino, acrobatica aerea, equilibrismi, divisi per fasce di età e livello. Le attività riprendono dopo la metà di settembre. Per chi fosse interessato, dopo l’estate, sarà possibile iscriversi a una lezione di prova gratuita. Per informazioni: tel: 338.78.13.115, mail: spaziocirco@yahoo.it sito: www.spaziocirco.it


Sesto San Giovanni

16 giugno 2022

MUSICA || Tanti gli appuntamenti con i big tra la seconda metà di giugno e luglio

La stagione del Carroponte entra nel vivo

di Elia Fabio Silvestri La stagione estiva del Carroponte di Sesto San Giovanni entra nella sua fase più ‘calda’. Dopo il primo mese di spettacoli e di festival che hanno fatto registrare una grande partecipazione, sono in arrivo altri appuntamenti con dei big di primissimo livello del palcoscenico musicale italiano, ma non solo. Spazio soprattutto ai più giovani: giovedì 16 giugno a Sesto San Giovanni arriva Lazza, con il suo ‘Sirio Tour’. Ma gli appuntamenti di questa settimana non sono certo finiti qui. Nell’arco di appena sette giorni, dal 16

al 23 giugno, oltre a Lazza si esibiranno in ordine: Noyz Narcos, The Offspring, Rocco Hunt e Psicologi. Rocco Hunt, in particolare, è uno degli artisti più attivi durante l’estate, con le sue canzoni sempre candidate a diventare una hit. Il cantante napoletano ha annunciato proprio nei giorni scorsi l’uscita del suo singolo 2022, che sarà disponibile a partire da venerdì 17. La canzone si chiama ‘Caramello’ ed è stata realizzata insieme a Elettra Lamborghini e Lola Índigo. Rocco Hunt si esibirà a Roma il 18 giugno, ma l’appuntamento del 22 al Carroponte di Sesto San Giovanni sarà dunque uno dei primi palchi dove si potrà ballare la sua nuova canzone estiva. Tanti gli appuntamenti in programma a luglio, tra i quali spiccano quello di Carl Brave e, soprattutto, quello di Cristina D’Avena insieme ai Gem Boy, in programma il 22. A settembre, infine, il gran finale con due serate con Ernia e l’attesissimo concerto di Fabri Fibra. Tutte le informazioni e il programma completo delle serate sono disponibili sul sito del Carroponte.

IL 29 GIUGNO È L'ULTIMO TERMINE PER IL RINNOVO PATENTE prorogate per l'emergenza Covid. CONTATTATECI PER UN APPUNTAMENTO

5


6

16 giugno 2022

Sesto San Giovanni

LETTERATURA || Il 16 giugno l’appuntamento dedicato all’Ulisse di James Joyce a cura di Palinsesto e Proloco

Da Dublino a Sesto per il Bloomsday La ricorrenza festeggiata in tutto il mondo quest’anno approda anche in città di Margherita Abis È l’antieroe per eccellenza, ma il suo personaggio ha rivoluzionato completamente la letteratura moderna ribaltando ogni paradigma. È Leopold Bloom, l’agente pubblicitario protagonista del l’Ulisse di James Joyce, il romanzo che quest’anno compie un secolo di vita. È a Leopold, all’Ulisse e allo scrittore irlandese che è dedicato il ‘Bloomsday’. Una data che dal 1950 si festeggia ogni anno il 16 giugno, giornata in cui è ambientato il romanzo e anche del primo appuntamento fra James Joyce e la moglie Nora Barnacle. Le celebrazioni rievocano il romanzo con eventi letterari a tema e si svolgono ormai in ogni parte del mondo. E quest’anno anche Sesto San Giovanni vuole rendere il suo omaggio all’Ulisse e al re del flusso di coscienza. L’associazione culturale PalinSesto, in collaborazione con SestoProloco propone una serata

di parole e musica, ‘C’è musica in Ulisse’. L’appuntamento è giovedì 16 alle 20.45 all’Irish pub Molly Malone, in via Cavallotti 100 a Sesto. «Speriamo possa diventare un appuntamento annuale - hanno fatto sapere gli organizzatori - senza dimenticare lo spirito conviviale e di festa che caratterizza la ricorrenza». Il progetto nasce da un’idea di Eleonora Carantini, professoressa del liceo classico Carducci di Milano. La cui narrazione si snoderà alla scoperta degli aspetti più interessanti del romanzo e delle vicende legate alla sua pubblicazione. A portare in vita il monologo interiore saranno le voci di Costanza Faravelli e Silvia Neri che ci aiuteranno a ricostruire i personaggio usciti dalla penna di Joyce e confrontarli con i loro predecessori del mondo classico. Ognuno dei protagonisti joyciani infatti viene considerato l’alter

ego, il ribaltamento o la rilettura moderna dei protagonisti dell’Ulisse di Omero: il rovesciamento di Odisseo è Leopold Bloom, antieroe che girovaga per Dublino nel suo viaggio inconcludente. La Penelope di Omero ha la sua ‘parodia’ in Molly Bloom, moglie infedele della quale possiamo scrutare i pensieri più intimi nel monologo sull’esplosione della vita e la rapsodia della carne. Stephen Dedalus infine è il parallelo del Telemaco di Ulisse ma in modo più celato anche quello di Amleto, ed è considerato inoltre alter ego letterario dello stesso Joyce. La parte musicale dell’evento

sestese sara curata dagli artisti del Lef Trio, composto da Luca Segala al sax, Emiliano Turazzi al clarinetto e Fedele Stucchi al trombone. «L’idea di improvvisare senza schemi rappresenta l’esigenza di creare stupore attraverso l’interazione, concretizzando fraseggi e armonie mai pensati o uditi prima - spiega Fedele Stucchi - Modalità sostenuta dalla volontà di traslare in musica la comune prassi esistenziale, nella quale l’uomo organizza, progetta, studia e lavora, ma spesso ciò che effettivamente accade non corrisponde a quanto atteso».


Pubblicità

16 giugno 2022

7


8

16 giugno 2022

Sesto San Giovanni

SPORT || A Torino sono andati in scena i campionati italiani Special Olympics con oltre 3mila partecipanti in gara

Tre medaglie per Gabriele Carta Due argenti e un oro nell’atletica leggera per il ‘Campione Silenzioso’

di Nicolò Gelao C’era anche il sestese Gabriele Carta tra gli oltre 3mila atleti che, da tutta Italia, dal 5 al 9 giugno hanno preso parte a Torino ai campionati nazionali di Special Olympics. Carta, il ‘Campione Silenzioso’, dopo i grandi risultati ottenuti in passato nel nuoto, alla 38esima edizione della manifestazione ha scelto di gareggiare nell’atletica leggera. Sono tre le medaglie conquistate dal giovane campione sestese: un argento nei 110 metri ostacoli; un argento nei 200 metri e, infine, la medaglia d’oro nella staffetta 4×100 insieme ai compagni Lorenzo Bouvet, Andrea Ripamonti e Lorenzo Scienza. In particolare, nella gara dei 110 ostacoli, Carta ha vinto la batteria

di qualificazione nonostante un dolore al ginocchio e migliorando notevolmente i suoi tempi, fornendo quindi anche importanti segnali per il futuro. Guardando proprio ai prossimi mesi, nonostante gli ottimi risultati appena conquistati nell’atletica leggera, il ‘Campione Silenzioso’ non ha lasciato ‘il suo primo amore’: il nuoto. Carta, infatti, continua anche l’impegno nelle gare sia in piscina che in open waters. Un campione a tutto tondo che negli anni scorsi aveva più volte stupito per i suoi incredibili risultati. A seguirlo nella nuova avventura in pista, inoltre, è l’olimpionico Francesco Panetta, medaglia d’oro nei 3mila siepi ai Mondiali di Roma del 1987.

Temi che tuo figlio ADOLESCENTE abbia problemi di ANORESSIA, BULIMIA...? Non affrontare tutto da solo! Vieni al nostro CENTRO DEI DISTURBI ALIMENTARI! Il progetto è indirizzato a ragazze e ragazzi con disturbi della nutrizione dai 12 anni in su. Prevede una prima fase di PRESA IN CARICO, con 3 incontri con Internista, Nutrizionista e Psicologa, oltre ad un quarto incontro della famiglia con un membro della Equipe. Seguirà una SECONDA FASE, con un numero di incontri da definire con la nutrizionista e la psicologa. E’ eventualmente previsto un programma di sostegno familiare, gratuito, che si terrà a Monza, presso la sede della Fondazione Il Volo. Ed infine un eventuale programma di terapia familiare, sempre gratuito, che si terrà a Cinisello, presso la sede della Fondazione Edith Stein. Poliambulatorio il Sole, via XXV Aprile 24 Cinisello Balsamo Tel 02.61.11.11.6 - www.poliambulatorisole.it Direttore Sanitario Dott. Flavio Doni


Pubblicità

16 giugno 2022

9


10

16 giugno 2022

Cinisello Balsamo VIVERE IN CITTÀ || Con il sindaco Ghilardi abbiamo fatto il punto sulle iniziative in programma nelle prossime settimane

Movida e cultura: l’estate di Ciny di Ippazio Carbone Sono sempre di più i cittadini che scelgono di rimanere in città durante le vacanze estive. Il Comune di Cinisello Balsamo si sta attrezzando in questo senso, proponendo una serie di iniziative dedicate a chi sceglie di trascorrere i prossimi mesi nel Nordmilano, puntando soprattutto ai più giovani. Ne abbiamo parlato con il sindaco Giacomo Ghilardi. Cosa sta cambiando tra la gente che rimane in città? L’estate cinisellese entra sempre più nel vivo. Rimanere a Cinisello si può, anzi oggi abbiamo tante persone che da fuori vengono qui. Ci sono eventi del Comune e delle associazioni ma anche di privati, come bar ed esercizi commerciali.

Si sta invertendo la rotta: oggi vediamo i giovani che restano e vivono la città e le attività decidono di investire a Cinisello; era questa l’impronta che volevamo dare. Quali iniziative sono previste? Abbiamo le manifestazioni istituzionali, il cinema in Villa Ghirlanda, che da settembre verrà riqualificata, la rassegna ‘Metti una sera in via Garibaldi’ ed eventi culturali che abbracciano tutti i quartieri. Sono iniziative molto variegate: dagli eventi in piazza, come la festa pugliese, o la festa anni ‘50 e a settembre la notte bianca che puntano all’aggregazione, ma anche eventi un po’ più ‘in’ come la terza edizione della cena

in bianco che ormai è diventata una tradizione. Una ripartenza programmata dopo il covid: qual è l’obiettivo centrale? Coinvolgere i giovani, dando loro opportunità, e essere attraenti per i paesi limitrofi. Abbiamo i locali con dj set, la scuola civica di musica partecipa a diverse iniziative, il giovedì universitario al Pertini coinvolge un sacco di ragazzi: i giovani sanno dove andare. C’è una programmazione e una volontà di cercare equilibrio: una città che ha ripreso a vivere e che vuole coinvolgere sempre più attività. Abbiamo ottenuto, inoltre, 500mila euro da Regione Lombardia per la nuova area feste sulla via Carmelita de Ponti

per organizzare eventi anche più strutturati: dallo street food alle feste delle associazioni, fino ai concerti. Amministrazione, privati, associazioni: tutti remano nella stessa direzione? Sì ed è molto importante, offrire alla cittadinanza opportunità di svago e culturali crea una sinergia tra gli attori del tessuto sociale e può solo valorizzare Cinisello.

POLITICA || Si è concluso l’iter che ha portato a definire gli obiettivi 2022-2024

Il consiglio comunale approva il bilancio Si è concluso a Cinisello l’iter di approvazione del bilancio previsionale 2022-2024. «Siamo di fronte ad un bilancio che non prevede alcun aumento delle tasse, al contrario diminuiscono Irpef e Tari», aveva dichiarato l’assessore al Bilancio e ai Servizi Sociali Valeria De Cicco, che nell’occasione aveva puntato anche il dito contro l’opposizion: «Dopo quattro sedute, che hanno visto l’opposizione strumentalizzare ogni cosa, f inalmente possiamo

procedere con gli impegni concreti per la città». Pd, Movimento 5 Stelle e Cinisello Balsamo Civica non ci stanno e in una nota congiunta hanno replicato: «Un bilancio fallimentare che smaschera la cortina di fumo. È rispetto agli investimenti che emerge la bugia più grande. Dietro la cifra di 34 milioni di euro, proclamata a gran voce dalla Giunta, si nasconde uno scenario meno roseo dove di fatto 1,6 milioni di euro riguardano

SELLO BALSAMO Punti distribuzione CINI • Oil one - Via San Denis 1 • Pasticceria Pan Bar Andrea - Via XX Settembre • Sala Assicurazioni - Piazza Gramsci 31 • Tabaccheria De' Tre Pozzi - Piazza Costa 43 • Pasticceria Costa - Piazza Costa 20

• Bar Gelateria Crema & Cioccolato - Via Frova 34 • Panificio Colombo - Via Libertà 13 • Caffè I Portici - Piazza Gramsci 19 • Colors Solarium Estetica Tatoo - Via Dante 40 • Independent Smoke - Piazza Italia

• Parrucchiera Nadia e Lorena - Via Baracca 11 • Studio Musto Caf e Amministrazioni condominiali - Via Monte Santo 3/5 • Bar Milanino - Via I° Maggio, 25 • Think Independent per la tua casa - Via Liberta' 68 ang. Via Dante • Sara Assicurazioni - Via Aurora 9 • Bar Tabacchi Ribot - Via Risorgimento 6 • Bar Garibaldi - Via Garibaldi 39

IL PARCO CANADA DIVENTA INCLUSIVO A Cinisello Balsamo sono iniziati i lavori di riqualificazione del parco Canada. È prevista, infatti, la realizzazione di una nuova area giochi, che sarà inclusiva e senza barriere architettoniche. Verranno, inoltre, sistemati alcune sezioni del percorso del parco. Si tratta di un intervento che rientra in un piano più ampio di riorganizzazione delle aree ludiche della città di Cinisello. Inoltre, sono previsti dei lavori per migliorare la sicurezza e la vivibilità delle aree verdi. Un nuovo spazio, dunque, che sarà destinato al tempo libero delle famiglie cinisellesi e a tutti i bambini.

l’accensione del mutuo per il prolungamento della M5 e ben 10,3 milioni di euro riguardano opere reimputate dagli anni passati, quindi di fatto già programmate ma non realizzate. Il valore dei nuovi investimenti ̀e di fatto molto inferiore a quanto annunciato. E pensare che nelle casse del comune restano 50 milioni di euro, una cifra enorme accumulata negli ultimi anni,gche semplicemente la Giunta non riesce a utilizzare».

• Bar Tabacchi - Via Garibaldi 20 • Colo's Cafè - Via XXV Aprile 20 • Bottega del Gelato - Via XXV Aprile 38 • Nuovo Forno sas - Via Risorgimento 6 • Farmacia Risorgimento - Via Risorgimento 90 • Automobile Club D'Italia - Via Appiani 2 ang. Via Risorgimento • Farmacia - Via Libertà 71 • Bar Gioia sas - Via Libertà 45 • Tropical Cafe'

- Via Libertà 86 • Il Caffè della Piazza - Piazza Gramsci 42 • Cpiace - Via Frova 24 • 45 Studio Arch. Daniele Digiuni - Via Frova 5 • Cooperativa la Nostra Casa - Via Garibaldi 21 • RM Gomme - Via Abramo Lincoln 129 • AMF Farmacia Comunale 4 - Via Gran Sasso 30 • Planet Bar Pizzeria - Via Gran Sasso 21 • AMF Farmacia

Comunale 3 - Via Guglielmo Marconi 121 • Bar Tre Stelle - Via per Robecco 94 • Airone 2 Bar e Caffe - Viale Fulvio Testi 140 • Cafè Carducci Virzi Salvatore - Via Carducci 2 • Bar Freddi - Via Beato Carino 5 • Centro Ortopedico Rinascita - Via Lincoln 1 • La bottega del vino Enoteca - Via per Bresso 236 • VG Estetica

- Via XXV Aprile 51 • Ristorante Fratelli d'Italia - Via G. Matteotti 72 • Pizzeria Odissea 21 - Piazza Andrea Costa 37 • Gran Brianza s.n.c. - Via Monte Grappa 129 • Unipolsai Assicurazione - Via Frova 1 • Matteotti ristorazione pizzeria-self service - Via Matteotti 27/29 • Piscina Costa - Via Meroni Pietro, 32 • Panetteria Moro - Via Garibaldi 75 • Centro Polisalute - Via E. de Amicis 67


Cinisello Balsamo

16 giugno 2022

11

L’IDEA || L’istituto superiore ha ospitato una sfilata di moda con le scuole del territorio

Montale Fashion Show tra i corridoi della scuola Per l’occasione sono stati confezionati tre abiti da red carpet

Strutture

Centro Crippa Aperte candidature per la gestione

di Nicolò Gelao Una scuola da red carpet. Con queste parole si potrebbe riassumere il progetto portato avanti nell’ultimo anno scolastico dall’Istituto di Istruzione Superiore Eugenio Montale di Cinisello Balsamo. Un’iniziativa, nata già negli anni scorsi, che ha coinvolto non solo gli studenti dell’indirizzo di moda dell’istituto, ma anche le scuole medie dell’intero Nordmilano. «L’evento finale era una presentazione di tutte quelle unità didattiche di apprendimento che noi sviluppiamo nel corso dell’anno», racconta la professoressa Giusy Montefusco, che ha coordinato l’intero progetto. Il percorso che ha portato al ‘Fashion Show’ conclusivo era infatti cominciato lo scorso settembre, con l’inizio dell’anno scolastico. Ad ogni unità di apprendimento, gli studenti dell’inidirizzo di moda del Montale hanno potuto associare una prova pratica. Nella prima unità didattica, per esempio, sono stati coinvolti nell’iniziativa dal titolo

‘Pietre dal cielo’, un progetto che è stato promosso dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, al quale il Montale ha preso parte insieme ad altre quattro scuole superiori del territorio. «All’interno del progetto, la nostra scuola doveva realizzare le divise per le guide, quindi le nostre ragazze di moda hanno realizzato degli abiti ispirandosi agli astronauti», prosegue la professoressa Montefusco. Ed è così che si è arrivati fino al ‘Fashion Show’, una sfilata di capi originali andata in scena a fine maggio e pensata per illustrare la creatività dei laboratori di moda. Il tema del 2022 è stato proprio il red carpet, a partire da una citazione del noto stilista Valentino: ‘L’eleganza è l’equilibrio tra

proporzioni, emozione e sorpresa’. «Con una mia collega promuoviamo per le medie un momento di orientamento, realizzando un concorso: ci mandano dei disegni che corrispondono al tema della sfilata e il premio è vedere il loro abito realizzato». Le sorprese non sono certo mancate: «Abbiamo realizzato un abito originale e di ottimo materiale che richiama le caramelle, pensato da uno dei ragazzi per l’inaugurazione di un parco giochi». Neanche a dirlo, la sfilata, andata in scena alla presenza delle istituzioni di Cinisello Balsamo, è stata un enorme successo. Nel mese di novembre 2022 è previsto il prossimo open day della scuola, dove si potrà toccare con mano questa splendida realtà tutta cinisellese.

A Cinisello è stato pubblicato il bando per la gestione del centro sportivo Crippa. Le associazioni sportive dilettantistiche e gli enti di promozione sportiva riconosciute dal Coni potranno manifestare l’interesse nella gestione del centro sportivo per i prossimi 9 anni. I candidati, perciò, si impegneranno fino al 31 agosto 2031 a garantire la manutenzione ordinaria della struttura, delle attrezzature sportive in dotazione e a sostenere le spese delle utenze, del sistema di allarme e del rinnovo di collaudi, omologazioni e certificazioni. L’amministrazione comunale si occuperà invece della manutenzione straordinaria. I candidati possono inviare la dichiarazione di interesse entro sabato 18 giugno.

NON FARTI SORPRENDERE DAL CALDO!!!

PROMOZIONE ESTATE 2022 Sorbo Srl, mette a disposizione tutta l’esperienza e la professionalità per consigliare la migliore soluzione al miglior prezzo a tutti i clienti che vogliono trascorrere un’estate fresca!!!

Per l’Estate 2022 abbiamo in PROMOZIONE diverse soluzioni con fornitura e installazione a prezzo fisso:

Condizionatori Mono Split Condizionatori Dual Split Condizionatori Trial Split

TUTTI IN PRONTA CONSEGNA FINO AD ESAURIMENTO SCORTE!!! Non esitate a contattarci e prenotate il vostro appuntamento per un sopralluogo!!!


12

16 giugno 2022

Cinisello Balsamo

IL MEMORIAL || Alla manifestazione sportiva a scopo benefico hanno partecipato due vecchie glorie nerazzurre

In campo per la solidarietà

di Elia Fabio Silvestri A Cinisello nella serata di venerdì 10 giugno è cominciato l’11esimo Memorial Nunzio Ferraro, organizzato dagli Amici di Ferro Onlus per onorare la memoria di un giovane cinisellese presente e operante sul territorio cittadino, scomparso nel 2009 dopo una lunga lotta contro la leucemia. La manifestazione calcistica quest’anno era aperta a 3 categorie di età: nati nel 2013, 2014 e 2010. Ma l’evento che ha dato il via alle gare è stata una partita amichevole tra il Gs Bindun, realtà composta da vecchie glorie della Serie A, una selezione di amici di Nunzio e della San Marco. Tanti i volti conosciuti

che hanno preso parte al match di Cinisello Balsamo, giocato sui campi dell’oratorio della Sacra Famiglia, a cominciare da Nazzareno Canuti e dall’ex nerazzurro Giuseppe Baresi, vincitore da giocatore di due scudetti con l’Inter e di una Champions League come vice-allenatore nel 2010. Tra i presenti in campo, tra le fila della San Marco, anche il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi. La manifestazione sportiva era a scopo benefico: il ricavato della manifestazione di quest’anno sarà donato al Comitato Maria Letizia Verga per sostenere la famiglia di un bambino in cura presso il Centro di Onco-ematologia pediatrica Maria Letizia Verga di Monza.


Pubblicità

16 giugno 2022

13


14

16 giugno 2022

Bresso DIVERTIMENTO || Le scuole civiche animeranno l’estate dei capannoni con una serie di iniziative

L’Iso riaccende i motori In programma conferenze laboratori e musica di Gaia Caracciolo Sono già iniziate in città le iniziative per l’estate bressese, con una serie di appuntamenti che coinvolgeranno i cittadini per tutti i caldi mesi estivi. Anche questa volta la sede è principalmente la tradizionale galleria Iso Rivolta, che ospiterà alcuni eventi dedicati al progetto ‘Iso Rivolta da Fabbrica di Motori a Fabbrica di Cultura’, che andrà ad aggiungersi al già noto programma dell’estate bressese. A realizzare le serate saranno gli studenti e i docenti delle scuole civiche di Bresso, insieme all’amministrazione comunale . Il programma si è aperto alla chiusura delle scuole: tra saggi, esibizioni e spettacoli, i ragazzi delle scuole civiche si sono esibiti nei giorni scorsi raccontando le attività dei più piccoli tra i bressesi. Il 24 giugno invece gli alunni si esibiranno in un concerto di musica brasiliana dal titolo ‘Saudade’, alle 21.30 ai padiglioni ex Iso. Proprio in quel weekend la città si riempirà di street food di ispirazione internazionale. Gli appuntamenti dedicati alla musica e al teatro continuano

poi con l’appuntamento del 30 giugno alle 18.30, in cui gli adulti potranno riscoprire la musica e la letteratura popolare mentre i bambini parteciperanno a un laboratorio creativo. Il 6 luglio invece lo spettacolo sarà ‘A testa in giù’, che vedrà una reinterpretazione della musica italiana in chiave jazz a cura della sezione musicale delle scuole civiche. Il 13 luglio si terrà lo spettacolo ‘Guarda che luna’: i partecipanti potranno portare una propria coperta e assistere

Le opere degli Artisti Padernesi Uno spazio in città per le opere d’arte dei padernesi. Negli spazi dell’ex biblioteca di via Cavour, infatti, fino al prossimo 19 giugno, sono esposte in una mostra collettiva le opere degli Artisti Padernesi, ‘I racconti del colore’. Per visitare la mostra, a ingresso libero e gratuito, è possibile visitare l’ex biblioteca nelle giornate di giovedì e venerdì dalle 16 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e anche in orario pomeridiano, sempre dalle 16 alle 19.

ESSO Punti distribuzione BR • CAF Bresso - Via Roma 55 - Via Volontari del Sangue 2 • Cafe' Portici • Pescheria Catanese - Via XXV Aprile 41

a un evento dedicato alla luna, alle stelle e alla notte. Un laboratorio creativo per i più piccoli e un breve spettacolo tratto da ‘Sogno di una notte di mezza estate’ completano il programma del giorno. La rassegna all’Iso si concluderà venerdì 22 luglio con una festa con laboratori creativi, un buffet che accompagnerà uno spettacolo sul cibo nella musica e nella letteratura e un concerto delle più belle colonne sonore della storia del cinema.

Cambiamenti nelle parrocchie cittadine Novità nella comunità religiosa bressese: dal 1 settembre, su decisione dell’arcivescovo Mario Delpini, la città saluterà don Luigi Fumagalli e don Andrea Carrozzo. A don Fumagalli infatti è stato chiesto di prestare servizio nella comunità pastorale di Masnago e al suo posto arriverà come sacerdote referente della parrocchia Misericordia don Alessandro Morini, attualmente vicario della comunità milanese Ildefonso Schuster. Anche la destinazione di don Andrea Carrozzo lo porterà fuori da Bresso, precisamente a Paderno Dugnano. Al suo posto, il prossimo 23 giugno, verrà assegnato un sacerdote novello, che già dal 27 giugno sarà parte attiva della comunità.

• Antigua Caffé - Via A. Villa 10 • Bar Madama cafe' di Roda snc - Via dalla Chiesa 1 angolo V. Veneto • Panificio pasticceria caffetteria Mana - Via Vittorio Veneto 24

• Lav@sciuga - Via Manzoni 17 • Il pane per tradizione - Via Manzoni 19 • Fratelli Li - La fabbrica dei sapori - Via Vittorio Veneto 109 • Panificio Villoresi di Turturro Francesco

- Via Villoresi 8 • Panetteria Mariani - Via De Amicis 8 • Supercarni - Via Roma 16 (Fronte Comune) • Bresso Tabacchi - Via Papa Giovanni XXIII,14 • Wang bar ristorante italo cinese

La rassegna

‘Un mare di eventi’ Weekend di street food e danze tradizionali L’estate in città sarà strutturata all’insegna del cibo e della conoscenza del mondo. L’estate 2022 infatti raccoglierà ‘Un mare di eventi’, come titola la rassegna, e proseguirà su due linee: da un lato lo street food ai capannoni Iso Rivolta, che per un weekend al mese porterà in città piatti particolari, dall’altro le tradizionali serate danzanti, che si terranno il 2 e 9 luglio grazie alla presenza degli Amici del Ballo, il 16 e 24 luglio con l’Accademia del Ballo. Il weekend del 24, 25 e 26 giugno si terrà un festival di International street food, mentre il 29, 30 e 31 luglio sarà ancora più ampio con diverse tipologie di street food. Il 15 agosto la cena sotto le stelle sarà seguita dalla classica anguriata, mentre l’ultimo appuntamento sarà dall’1 al 4 settembre, con una festa irlandese che coinvolgerà tutto i bressesi e andrà a chiudere il programma estivo. Per tutte le informazioni sugli eventi e sul programma è possibile contattare l’ufficio cultura di Bresso al numero 02.61.45.52.35/36.

- Via Ambrogio Strada 56 • Lavanderia Dacor - Via L. Da Vinci 21 • Aero Club Milano Lounge Coffe & Restaurant - Via A. Gramsci 1 • Piscina Gestisport - Via Luigi Strada

• Pasticceria Dolce Mania - Via San Giacomo 10 • Square Lounge Bar - Via Vittorio Veneto 18/F • Centro Anziani Bresso - Viale Lurani 14 • Studio Dentistico Dental 2 Eerre - Via XXV Aprile 4


Bresso

16 giugno 2022

15

LA SAGRA || Al via il concorso di arti visive: si terrà dal 25 settembre al 2 ottobre

A Bresso il Pilastrello c’è Sono state pubblicate le date delle esposizioni e delle premiazioni

di Monica Lanzi Prima dell’estate, come ogni anno, a Bresso si inizia a pensare al Pilastrello. La tradizionale Sagra Madonna del Pilastrello, che si celebrerà anche quest’anno tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre (25 settembre-2 ottobre), accoglierà i cittadini con le iniziative tanto amate dal pubblico, tra cui la mostra di Arti Visive giunta alla 21esima edizione. Il tema della Sagra, su cui dovranno basarsi anche le opere che vorranno partecipare, è ‘Per crescere un bambino ci vuole un villaggio. Volti, storie, angoli del tuo villaggio’. Le opere potranno

essere consegnate dal 19 al 23 settembre al Centro Anziani di via Lurani e verranno poi esposte dal 24 a domenica 2 ottobre nell’ex biblioteca di piazzetta Cavour a Bresso. La premiazione si svolgerà invece sabato 1 ottobre alle 10.30, nella sede della mostra. Tutti gli artisti, purché non professionisti e senza limiti di età, che vorranno partecipare a questa iniziativa possono già mettersi all’opera nella speranza che la loro opera venga selezionata per il podio e venga poi esposta nei luoghi scelti dall’amministrazione comunale. Tutte le informazioni e i moduli per candidarsi sono disponibili sul sito del Comune.

Nuovo Centro di Assistenza Domiciliare Anziani Caliman ricerca infermieri nella zona di Bresso, Cusano Milanino, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Cormano, Paderno Dugnano e Niguarda.

requisiti richiesti

Qualifica o esperienza attinenti l’attività di assistenza domiciliare anziani, malati, disabili e minori. Il candidato deve avere perfetta padronanza della lingua Italiana.

Inviare curriculum

Esclusivamente via mail all’indirizzo caliman.scs@gmail.com oppure whatsapp al numero +39 353 440 6515 +39 353 440 7034 I candidati saranno contattati telefonicamente per sostenere colloquio di selezione. Società Cooperativa Sociale Caliman Via Ambrogio Strada, 56 - Bresso (MI) calimanassistenza.it


16

16 giugno 2022

Cusano Milanino FORMAZIONE || Il progetto ecologico ha riscosso un grande successo

Ma quanto è bello andare in giro senza Vespa ma a piedi Con la fine dell’anno scolastico si è concluso anche il Pedibus: tornerà in autunno

FLASH

Terminati i mercoledì della salute, appuntamenti mensili dedicati alla cura della persona e alla medicina, a Cusano arriva un nuovo incontro, organizzato dall’associazione Gas Cusano, ‘Gli intrusi nelle etichette’ sarà il titolo dell’incontro che si terrà in Municipio il 23 giugno alle 20.30 e che permetterà ai partecipanti di capire meglio le sigle presenti su moltissimi prodotti alimentari. Tra additivi e ingredienti vari, l’incontro tenuto da Andrea Ravasio, tecnico alimentare e docente di Scienze dell’Alimentazione e di Laboratorio di Enogastronomia in diversi istituti alberghieri, fa parte di un nuovo ciclo di incontri già iniziato dedicato all’educazione alimentare.

Due nottate di cantieri

diplomi e spillette dal Comune e le palline ricordo da Legambiente. «Tutti i partecipanti, bambini e adulti, hanno dimostrato che l’attenzione all’ambiente è fatta di tanti piccoli gesti e di comportamenti concreti, che tutti possiamo realizzare. Grazie ai ragazzi, agli insegnanti e ai genitori, indispensabili nell’organizzare l’iniziativa. Bravi, bravi tutti», hanno commentato dal circolo Legambiente Cusano Milanino. L’iniziativa ecologica ed educativa del Pedibus tornerà nuovamente

SANO MILANINO Punti distribuzione CU • Bar Cristallo - Via Matteotti 7/B • Size Cafe' - Viale Matteotti 43 • Mondo Gelato

- Via D'Azeglio 4 • Bar 28 - Via Cooperazione 2 • Ristorante Il Gabbiano - Via M. D'Azeglio 4

in autunno con il rientro dei piccoli a scuola: si rinnoveranno, dunque, le passeggiate mattutine che incentivano un’abitudine salutare e al tempo stesso formativa. Infatti, il Pedibus ha l’obiettivo non solo di contrastare l’inquinamento nell’ottica di una sempre maggiore consapevolezza del rispetto che dobbiamo all’ambiente, ma anche di creare un’occasione in cui bambini possono conoscere il proprio territorio camminando per le strade della città e socializzando con i compagni di scuola.

• Senza Fondo Cafe' - Via Sormani 57 • Civico 41 - Via Alessandrina 41 • Barissimo - Via Mazzini 17 • Sale e Zucchero - V.le Matteotti, 39/C • Prestige - V.le Matteotti 18 • Bar Brothers - Via Sormani 24

• Fotodigital Discount - Via Sormani 24 • Gran Cafe' Gi.L.Gi.Sas - Via Mazzini 11 • Punto Simply - Viale Buffoli, 35 • Q8 - Via Seveso • Locanda Caffe' - Via Zucchi, 20 • Milu' Caffe' - V.Le Marconi, 2 • Tintoria Arcadi Giuseppe

Favole e incontri per i più piccoli in biblioteca

Gli intrusi nelle etichette

di Ippazio Carbone Un grande successo per l’iniziativa ecologica del Pedibus a Cusano Milanino: dopo l’inaugurazione di venerdì 13 maggio, in tantissimi hanno partecipato alle passeggiate green organizzate da Legambiente e dal Comune, con il supporto di genitori e insegnanti, nelle quali i bambini vengono accompagnati a scuola a piedi con la supervisione di un adulto. Ha aderito all’iniziativa la scuola elementare Enrico Fermi: per giungere in aula erano state individuate 6 linee contraddistinte da colori diversi e dalla segnaletica che indica le fermate. Ogni bambino che ha partecipato all’iniziativa ha scelto il percorso verso la scuola in base alla fermata più vicina alla propria abitazione. Ora con la fine dell’anno scolastico si è concluso anche il Pedibus: a tutti i partecipanti sono stati consegnati

BIMBI ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

Due notti di lavori pubblici attendono Cusano Milanino. Sono in atto in questi giorni sul tratto nord di via Manzoni alcuni lavori di asfaltatura notturna, che interesseranno il tratto da via Marconi alla confluenza con via Italia e via Omodei. I lavori, iniziati la scorsa notte, proseguiranno nelle notti del 16 e 17 giugno, dalle 20 alle 7. La scelta di realizzare gli interventi di fresatura e asfaltatura in orario notturno è dovuta al fatto di evitare maggiori disagi al traffico.

- V.le Cooperazione, 43 • Panificio Oliva - Via Matteotti, 27/D • Farmacia Paltrinieri - Viale Cooperazione, 20 • Colo's Restaurant - Via Sormani, 119 • Ambulatorio medici associati - Viale Matteotti 28/a • Bar Motta di Mazzoran A. & C.

L’estate cusanese sarà a misura di bambino, soprattutto per quanto riguarda le iniziative messe in piedi dalla biblioteca cittadina. Si chiamerà ‘Biblioestate’ la rassegna organizzata nella struttura culturale dall’associazione culturale Compagnia Carnevale, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura. La rassegna si compone di una serie di spettacoli teatrali rivolti a bambini e bambine per coinvolgere i piccoli e le famiglie anche in questi mesi caldi estivi. Il primo appuntamento si terrà sabato 25 giugno alle 9.30 e il secondo spettacolo alle 11.30. Lo spettacolo ‘Belle favore’ si rivolge ai piccoli dai 3 ai 9 anni e sarà uno show-animazione che rilegge le favole più famose di tutti i tempi attraverso le maschere della Commedia dell’Arte. Il pubblico sarà anche protagonista dello spettacolo e potrà essere parte attiva della scena grazie alla guida degli attori della compagnia. Animali, cose e anche il pubblico prenderanno voce e vita in un divertente spettacolo innovativo. Le famiglie che vogliono partecipare devono iscriversi attraverso il sito del Comune, prenotando la fascia oraria preferita. Ogni bambino potrà essere accompagnato solamente da un adulto, che dovrà comunque prenotarsi. Il 9 luglio si terrà poi il secondo appuntamento della rassegna, con la messa in scena dello spettacolo ‘Rodari punto e virgola’, dedicato ai bambini dai 5 agli 11 anni.

- Viale Cooperazione 3 • Studio Roentgen - Via Sormani, 67 • Mino Bistrot - Via Sacco e Vanzetti (Stazione Nord Cusano) • Panificio la briciola - Via Manzoni, 5 • Ghezzi cicli - Via Marconi, 68 • Il Cafferino - Via Omodei, 5

• Centro estetico Donna Chic - Via Isonzo, 8 • Beauty Lu - Via Marconi,16 • Fattoria degli Animali - Viale Cooperazione, 54 • Agenzia Mazzini 17 Re - Via Mazzini 17 • Signorelli Flowers & Coffee - Via Adda 2


Cusano Milanino

16 giugno 2022

17

SPETTACOLO || Dal 18 al 21 giugno va in scena la rassegna della Proloco patrocinata dal Comune

Musica in piazza, città in festa Concerti estivi e band giovanili Il calendario della kermesse

di Gaia Caracciolo L’estate a Cusano sarà all’insegna della musica, tra eventi organizzati dall’amministrazione e serate gestite dalle associazioni cittadine. La Proloco infatti, per il weekend dal 18 al 21 giugno, ripropone la ‘Festa della Musica’, un format internazionale giunto alla 28esima edizione e che l’anno scorso aveva coinvolto molti cusanesi. La rassegna, patrocinata dall’assessorato alla Cultura, permetterà ad artisti e band locali di esibirsi davanti al pubblico sul palco del Music Hall Vallechiara e nelle piazze della città. La data del 18 giugno è dedicata alle band giovanili sul palco di via Adige. Domenica 19 invece dalle 15.30 alle 19.45 la musica sarà lungo le strade: in piazza XXV Aprile, poi in piazza Allende e dalle 18.30 in poi in piazza Cavour. Alle 21 infine, sia domenica che lunedì 20 giugno, sarà nuovamente il Music Hall Vallechiara il centro dei concerti, con diverse esibizioni, mentre martedì 21 alle 21 a gestire la serata al Dancing sarà l’associazione ‘Nel centro della musica’. Il concerto estivo del Corpo Musicale Santa Cecilia si terrà invece il 18 giugno alle 21 in piazza Allende. Anche questo appuntamento, patrocinato dall’assessorato alla Cultura, è ormai una tradizione in città, tanto che è giunto ormai alla nona edizione. La partecipazione all’attesissimo ‘Concerto d’estate’ è libera e gratuita.

Raccolta rifiuti e sacco blu Ecco le modifiche

Ambiente: aperto lo sportello Gelsia

A Cusano cambia il corso del sacco blu per la raccolta. Dal 2018 a Cusano Milanino è in atto l’utilizzo della tariffa puntuale e i cittadini, per quanto riguarda la raccolta del secco indifferenziato, utilizzano solamente i sacchetti blu distribuiti dagli enti preposti. In base all’ultima delibera il costo si è abbassato da 1.65 euro a 0.60, che vengono pagati in base al numero di sacchi consegnati al servizio di igiene urbana. Lo sportello ecologia è disponibile per tutte le problematiche e informazioni legate al servizio di raccolta.

Da qualche giorno in Comune è aperto lo sportello di Gelsia all’interno dell’ufficio ecologia comunale. Dal 7 giugno infatti, in base al nuovo appalto, un operatore di Gelsia sarà sempre presente per supportare la gestione del servizio di igiene urbana. Il servizio è accessibile il martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 e il venerdì mattina dalle 10 alle 12 e i cittadini potranno rivolgersi all’operatore per l’utilizzo dei sacchetti e delle G-card, oltre che per i distributori automatici e nelle attivazioni dei vari servizi e per quanto riguarda le tariffe puntali della Tari.


18

16 giugno 2022

Pubblichiamo il romanzo a puntate scritto da Giovanni Giudice, nostro lettore sestese. Se volete inviarci le vostre storie mandateci una mail a redazione@ilgazzettinodisesto.it

puntata

18

Nel mese di giugno iniziarono i mondiali di calcio e Giuliana ha raggiunto il massimo del suo senso d’amore e di disponibilità. Lei non amava questo sport e poche volte Michele era riuscito a portarla in uno stadio, solo perché Diego era il protagonista, però sapeva bene che era la passione dei suoi cari. Così, senza che nessuno lo chiedesse, cominciò a sintonizzarsi sul canale giusto. Ha voluto partecipare attivamente, alle gioie e delusioni di una perfetta sportiva e tifosa italiana. L’ha fatto per amor di suo marito, dei suoi figli e per il suo grande desiderio di voler vivere nella loro dimensione, sentire le loro stesse emozioni. Lei, giorno dopo giorno, aveva vissuto di loro, dell’arrivo di Michele dall’ufficio, a quello di Diego dagli allenamenti, alla presenza di Fabio che preparava la tesi per la sua laurea in Economia e commercio e alle interessanti conversazioni che durante il pranzo aveva con lui. Michele, Fabio e Diego erano abituati alle sue raccomandazioni che dava con naturalezza e tatto, ai suoi piccoli e velati rimproveri che spesso rivolgeva a suo marito quando si faceva coinvolgere troppo dal lavoro. Lei sentiva di perdere tutto ciò, ed era tanto, era tutto quello che possedeva, era il frutto più bello che bramasse di raccogliere dopo aver speso tutta la sua vita a donare. Nonostante questa sua grande desolazione che sentiva dentro, era viva come un raggio di sole, come un bimbo appena nato. E questo rappresentava il lato ironico e crudele dell’altra faccia del vivere. Ci si chiedeva, perché la forza di un grande Amore non riuscisse a vincere la morte, parola che perdeva ogni senso, che sembrava assurda, lontana, irraggiungibile. Quando il campionato giunse al termine e finirono tutte le partite, lei fu presa da una grande tristezza, erano venute a mancare quelle sensazioni ed emozioni di gruppo che le davano vita, che le facevano dimenticare, per qualche istante, il loro dramma. Giuliana non si era rassegnata al suo stato. Aveva sempre una voglia pazza di alzarsi, e durante la notte, si svegliava impaurita: «Michele voglio alzarmi, fammi alzare». E lui disperato non potendo esaudire il suo desiderio, l’abbracciava teneramente e per evitarle altre delusioni, sussurrava: «Sì amore ti farò alzare subito al primo mattino». Lei capiva, e per non interrompere il suo riposo, faceva finta di addormentarsi. Ma Michele sapeva bene che lei era sveglia, in una tremenda e crudele veglia, alla quale lui non poteva partecipare per la stanchezza che aveva accumulato durante la giornata. Lei aveva paura del buio, di quel buio che deformava i suoi pensieri e soffocava le sue illusioni. Chissà quali pensieri attraversavano la sua mente in quelle lunghe notti, chissà in quel restare sola con se stessa, senza potersi girare nel letto, quali incubi e quale disperazione era costretta a subire.

L’amore rubato dal cielo Solo al mattino, stremata, si assopiva in un sonno agitato. E quando si svegliava chiedeva subito a lui di aiutarla a fare la sua toilette e di passare la sua crema sul corpo. Ogni settimana per darle un certo tono lui stesso le lavava i capelli anche a letto quando non riusciva più ad alzarsi, si era organizzato con fogli di plastica. Lei, con queste sue attenzioni, si sentiva viva ed era felice di vederselo sempre attorno. Alla fine di queste operazioni mattutine, puntualmente e con tono accorato gli chiedeva: «Michele, ora cosa devo fare?». Questa era la frase più crudele che non avrebbe mai voluto sentire. In quella domanda c’era tutto il dramma nella sua reale dimensione, metteva in risalto che un’esistenza, inesorabilmente, stava per spegnersi come la luce di una finestra all’alba. Tutto gli stava crollando addosso, le sue flebili speranze si scontravano con la cruda realtà. E Michele che non voleva ancora prendere coscienza di ciò, era costretto a rispondere: «Stai vicina a me, amore, non aver paura». E parlavano, parlavano di quando si sono conosciuti, della gelosia di lui, del loro amore, del loro sesso, del loro vivere fatto di poco. Lei aveva voglia di scrivere un libro, voleva raccontare tutta la sua vita, a modo suo, in maniera istintiva, cogliendo la vera sostanza delle cose. Giuliana cominciava: «Sai Michele, un giorno o l’altro scriverò questo libro, ho tutto in testa. Voglio raccontare la mia storia, tutta la mia vita che, prima di conoscerti, è stata densa di sofferenze e privazioni, non ho conosciuto la mamma, ho perso il fratello, ho vissuto un dopoguerra terribile vicino a mio papà, che era distrutto dal dolore e dalle delusioni che la vita gli aveva riservato. Poi ho conosciuto te, l’amore, e sono ritornata una bimba, mi è sembrato di rinascere una seconda volta. Mi sono innamorata come una scolaretta, e i tuoi baci mi facevano impazzire, ti ho amato subito, per me rappresentavi tutto quello che non avevo avuto, gioia, spensieratezza, sogni, la mia adolescenza perduta e quell’amore che temevo di non incontrare mai o di non saperlo riconoscere, di non poterlo vivere. Tu sei stato la mia vita e ringrazio Dio che mi ha dato questa possibilità di conoscerti e di amarti. Voglio parlare anche dei miei sentimenti, del mio soffrire quando tu eri lontano perché non potevo vedere il tuo sorriso, sentire il tuo profumo. Mi struggevo dentro, avevo paura di perderti, di perdere l’unica cosa buona che Dio mi aveva concesso e poi parlerò dei miei figli che sono carne della mia carne, sangue del mio sangue, sono la mia testimonianza d’amore, il mio futuro, il mio divenire». Ecco, come scorrevano le loro ultime ore assieme. Poi l’epilogo, la cosa più terribile che un essere umano possa sopportare. Ha cominciato ad avere dolori atroci agli organi interni e in ogni parte del corpo.

Non riusciva più a trattenere quel poco che mangiava. E per questa ragione il medico che la seguiva giornalmente cominciò a prescrivere delle cure palliative che la tenevano assopita. Così Michele non poteva più parlare con lei, restava solo con se stesso e con il suo futuro, fatto di solitudine, di tristezza e di buio. Cominciava a capire che il suo treno carico di speranza, d’illusioni e di amore, aveva preso un binario senza via di uscita che lo stava portando diritto in un tunnel senza fine. Provava la stessa sensazione che, nei sogni, è data dal sentirsi precipitare senza riuscire mai a toccare il fondo. Si è trovato davanti alla realtà e non ne capiva il senso. Pensava che il loro amore li potesse rendere invulnerabili. Invece, tutto a un tratto anche lui comincia a sentirsi senza vita, senza calore, la sua energia stava esaurendosi. Si sentiva già invecchiato, gli sembrava di vivere la vita di un’altra persona in un sogno incredibilmente senza tempo e senza spazio. Giuliana, nonostante la sua consapevolezza non aveva perso il suo amor proprio e soffriva con grande dignità. Quando l’effetto della medicina si affievoliva, lei con grande delicatezza cercava di comunicare a Michele di non avere più la forza di continuare e tentava d’indicargli il vestito che voleva indossare per presentarsi a Dio. Appena percepiva che ciò faceva soffrire il suo amore si bloccava subito. Michele capiva ma non aveva la forza di aiutarla perché, il suo cervello rifiutava di accettare quella verità assurda, gli sembrava di guardare la fine di uno di quei film che spesso gli capitava di vedere assieme alla sua Giuliana e che inesorabilmente li faceva alzare dalla poltrona del salotto con le lacrime agli occhi. Per un attimo lui si era illuso di essere seduto ancora su quella poltrona e come le altre volte sarebbe stata cancellata ogni cosa con un fazzoletto. Ma la realtà era inesorabile e quando in una notte più buia delle altre lui l’ha aiutata a trovare le parole per confessargli quale vestito avrebbe voluto indossare per l’ultimo addio, ha sentito che nel suo silenzio l’ha ringraziato, i suoi begli occhi l’hanno guardato con tanta dolcezza, come per dargli l’ultimo addio di un amore impossibile. Lui avrebbe voluto morire, spegnersi con lei in quella notte più buia delle altre. Gli sembrò un’assurdità aver parlato col suo amore, per la prima volta, di morte, parola orrenda e vuota, vuota di qualsiasi significato. Eppure percepiva il palpitare della sua sofferenza, la sentiva morire lentamente, la stava perdendo così come un palloncino colorato che sfugge di mano e va su verso il cielo fino a perderlo di vista per sempre. E non puoi far nulla dannazione, se non quello di imprecare e desiderare di morire anche tu. Michele non riusciva più a pregare, le sue preghiere gli sembravano vuote e inutili, il suo star bene gli dava un profondo senso di colpa.

Continua....


Pubblicità

16 giugno 2022

19


20

16 giugno 2022

F i d o cerca casa In collaborazione con la Lega nazionale per la difesa del sul Gazzettino trovate gli annunci sugli Fred e Smaila: bellissimi pastori scozzesi, sono fratello e sorella di taglia media nati nel 2014. Dolcissimi, hanno il carattere gentile della razza e definirli buonissimi è limitativo. Vivono in simbiosi e vorremmo tanto trovare per loro una bellissima adozione di coppia per non doverli dividere.

Arturo: Bellissimo gattino tigrato, nato a dicembre 2018. Vaccinato, microchippato, test fiv e felv negativo.

amo essere troppo maneggiato, per cui meglio non ci siano bambini. Sono invece un ottimo compagno per adulti o anziani. Non lasciatevi ingannare dalla mia aria dimessa, aspetto da troppo tempo una famiglia tutta mia e sono un po’ scoraggiato.

Leonida: Si chiama Leonida questo bellissimo gattino rosso nato a ottobre 2021. Vaccinato, microchippato, test fiv e felv negativo. Cerca famiglia

Bruto: Sono nato a marzo 2014. Sono un bellissimo setter inglese buono e gentile di taglia media, bianco e arancio. Sono molto tranquillo ma non

Rhonda: È una bellissima gattina bianca e tigrata nata a maggio 2020. È molto affettuosa con tutti, adattissima alla vita in appartamento. Vaccinata, sterilizzata, microchippata con test fiv e felv negativi.

Spino: E sì, alla fine mi ha scaricato, non mi ha più voluto ma per me è meglio così; non sento la sua mancanza e spero di trovare presto una persona che mi voglia bene veramente, per sempre. Mi chiamo Spino, tipo spinone, sono nato a febbraio 2016. Sono di taglia grande, bello, bravo, simpatico e giocherellone.

Per maggiori informazioni sulle adozioni potete contattare la LegaNazionale per la Difesa del Cane Milano

Via Martiri di Cefalonia 18 - Segrate (Mi). Tel. 02.21.37.864 - cell 334.85.85.297.


16 giugno 2022

Cane Milano e con Codine alla Riscossa, animali in cerca di una famiglia Dafne: È una bella lupetta di taglia media nata a luglio 2021. È stata accalappiata l’1 maggio nella zona di Quintosole di Milano. Taglia medio contenuta, molto buona e affettuosa con tutti, adatta alla vita in appartamento e alla convivenza con i bambini.

21

Tutte le associazioni che si occupano di cura e difesa degli animali, i canili e i gattili del territorio milanese possono scriverci alla mail redazione@ilgazzettinodisesto.it per segnalarci amici a 4 zampe in cerca di una nuova casa


22

16 giugno 2022

Pubblicità


16 giugno 2022

S

23

A tutto PORT

GAME || Il Risiko! Club Ufficiale MonzAmici conta un totale di 30 iscritti, molti dei quali di Cinisello Balsamo

Dal Nordmilano alla conquista del mondo Nel 2016 è arrivata anche la vittoria del campionato italiano a squadre di Nicolò Gelao La conquista del mondo parte dal Nordmilano. A Paderno Dugnano esiste infatti uno dei 30 club ufficiali italiani, riconosciuti da Spin Master, dove si pratica il Risiko! da torneo. Un club nato la sera del 19 dicembre 2009 e che si avvia a compiere il suo tredicesimo anno di attività. Da allora di tempo ne è passato, ma non è cambiata la passione che anima i suoi iscritti nei confronti di uno dei giochi da tavola più amati al mondo. Dai 4 amici che lanciarono l’idea quasi 13 anni fa, il Risiko! Club Ufficiale MonzAmici conta oggi 30 iscritti, molti dei quali provenienti dai Comuni limitrof i, come Cinisello Balsamo, ma non solo. Alcuni di loro arrivano da Novara, ma la vera particolarità del club è rappresentata da Letizia: «Una nostra amica originaria italiana che da 13 anni abita negli Stati Uniti. Il Risiko! è la sua grande passione e tutte le sere, grazie alla tecnologia, gioca con noi e partecipa attivamente alle serate del club a 6.500 chilometri di distanza». A raccontarlo è Dario Aceti, il presidente del Risiko! Club Ufficiale MonzAmici: «Nel nostro piccolo manteniamo l’aggregazione tra le persone che va aldilà del gioco da tavolo stesso. È questo che ci ha permesso di creare un gruppo di persone che vanno da Cinisello Balsamo fino a Novara». In questi 13 anni sono oltre 500 le serate organizzate tra un tiro di dadi e una chiacchierata. Un’anima aggregativa che, come ogni altro aspetto della vita, ha subìto una battuta d’arresto durante la pandemia, ma oggi il club ha ripreso le sue normali attività, trovandosi ogni giovedì sera dalle 21.30 al WipeOut di Paderno Dugnano: «C’è un’attività settimanale del nostro club che è il torneo interno - prosegue Aceti -. Una volta a settimana ci si ritrova e si concorre a quella che è la classifica interna del club per poter stilare la classifica finale che determina quelli che sono i giocatori che partecipano al campionato a squadre. Nel nostro caso i primi sei della classifica di ogni

anno partecipano con tutti gli altri club al campionato italiano a squadre che quest’anno si terrà il 22 e 23 ottobre a Cesenatico». Solo 6 anni fa, nel 2016, il Risiko! Club MonzAmici ha vinto il titolo italiano, miglior risultato mai raggiunto insieme ai due secondi posti del 2011 e 2017: «Per un club che non è certamente tra i più grandi, e che non è di una città metropolitana, è un’immensa soddisfazione, vuol dire che anche qui si gioca un Risiko! di qualità». Ma oltre al torneo settimanale, che conta oltre 5 tavoli di gioco ogni giovedì sera, sono numerose le attività organizzate dal club, anche a livello individuale. Gli altri eventi competitivi importanti sono quelli di qualificazione ai campionati nazionali individuali, i cosiddetti ‘master’ che vengono assegnati dall’editore di anno in anno ai diversi club. «Ogni master mette in palio la qualificazione del vincitore al campionato nazionale dell’anno successivo - aggiunge il presidente Dario Aceti -. Il 24 aprile scorso abbiamo organizzato il nostro master con 80 partecipanti». A vincerlo è stato proprio Aceti, che si è così conquistato il diritto di partecipare al campionato individuale che si terrà nel 2023. Per tutti gli appassionati di Risiko! interessati a conoscere dal vivo le attività del club è possibile consultare il sito internet www.rcumonzamici.it che contiene tutte le informazioni utili per unirsi al club e poter così prendere parte ai tornei settimanali.


24

16 giugno 2022

Pubblicità