Page 1

00 .0 0 4

ANNO 2 NUMERO 11 - 21 Marzo 2013 - Editrice Il Gazzettino di Sesto San Giovanni srl Piazza F. Caltagirone, 75 - Sesto San Giovanni (Mi) - email: redazionegazzettino@gmail.com

DISTRIBUITO A SESTO E CINISELLO

:: PRIMARIE CINISELLO Si torna alle urne a Cinisello Balsamo. Gli sfidanti al ballottaggio per le primarie del centrosinistra sono Siria Trezzi e Luca Ghezzi. Nel primo turno nessuno ha raggiunto il quorum necessario. Così domenica si torna a votare A pagina 10

La crisi continua a mordere e sono in tanti a puntare il dito contro la moneta unica Non solo politicanti o esperti da bar, ora anche gli economisti mostrano ‘nostalgia’ per la Lira Abbiamo intervistato Claudio Borghi Aquilini, il più critico tra gli economisti

Il Gazzettino di Sesto San Giovanni

A pagina 3

AMOREURODIO

:: SOLIDARIETÀ E’ partita a Sesto l’esperienza del Fondo di solidarietà per il lavoro. Un aiuto concreto contro la crisi economica a favore di chi è rimasto disoccupato. Entro l’estate al via le prime erogazioni A pagina 5


2

|

Attualità

21 marzo 2013

Dillo con un click

Gran galà del ghiaccio a Sesto E’ in arrivo al PalaSesto un’originale e imperdibile spettacolo su ghiaccio: ‘Sesto Ice Gala’. Un evento unico, ideato e organizzato dalla compagnia Ghiaccio Spettacolo, che andrà in scena sabato 23 marzo, alle ore 21. Grande pattinaggio, strabilianti acrobazie e musica dal vivo sono gli ingredienti principali dello show, patrocinato dal comune di Sesto San Giovanni. Con il cast e gli artisti della compagnia si esibiranno anche i pattinatori padroni di casa Stefania Berton e Ondrej Hotarek, accompagnati dai loro compagni di squadra Adrien Bannister e Roberta Rodeghiero. In pista anche le Hot Shivers, prossime alla partenza per i Campionati del Mondo.

EDITORIALE

Il Gazzettino, un anno di informazione per tutti Ci siamo. In questo ultimo scorcio di marzo Il Gazzettino di Sesto San Giovanni compie un anno. Dodici mesi di notizie scandite con ritmo settimanale e diffuse in modo capillare in migliaia di case, negozi e aziende di Sesto San Giovanni e ora anche di Cinisello Balsamo. Non vi nascondiamo che in questo tempo ci siamo ripetutamente interrogati su quale funzione possa avere un giornale locale cartaceo, nell’epoca di internet e della televisione digitale. La risposta più importante è arrivata l’altra mattina da una signora di 82 anni di Sesto che ci ha telefonato per chiederci di pubblicare i nuovi percorsi degli autobus decisi da Atm la scorsa settimana. Candidamente ci ha detto: «Tutti dicono di guardare internet, ma io sono vecchia per comprarmi internet, chiedo a voi di aiutarmi a capire». Un giorno prima la stessa richiesta era arrivata da una donna più giovane. E tanti sono i lettori che ogni settimana ci scrivono, sia per posta che via mail per parlarci di questioni locali di ogni tipo. La prima cosa che ci chiedono è di farci portatori, attraverso i nostri articoli, dei loro appelli nei confronti del sindaco, dell’assessore di turno, o dell’ente cui cercano di rivolgersi. A un anno dal primo numero de Il Gazzettino, dunque, eccola la nostra funzione: tenere attiva quella rete di informazione e di comunicazione pubblica che solamente la carta stampata riesce a dare in modo così puntuale e autorevole.

IL CASO :: PRESENTATA UFFICIALMENTE LA SQUADRA DI ROBERTO MARONI

Una giunta ‘poco milanese’ Promessa mantenuta: 7 assessori su 14 sono donne

di Niccolò Villa Sette donne e sette uomini. Sono quattordici i nuovi assessori che insieme al Presidente Roberto Maroni guideranno la Lombardia per il prossimo quinquennio. La nuova giunta regionale è stata presentata martedì pomeriggio: a poche ore di distanza dal divorzio tra Pisapia e Boeri, Maroni ufficializzava le nomine degli assessori. Nomine che, oltre a rispettare equamente la divisione naturale tra uomini e donne, mantengono il delicato equilibrio politico tra Lega e Pdl. Tra gli equilibri ‘non rispettati’ quello delle provenienze geografiche: non ci sono assessori provenienti o conosciuti nel Nordmilano. E sono anche quasi del tutto assenti i milanesi veri e propri: tanti provengono dalle province di Bergamo, Sondrio e Varese e soprattutto Brescia. Questi i nomi: Mario Mantovani, già coordinatore lombardo del Pdl, sarà il vice presidente; a lui Maroni ha anche affidato la delega forse più ‘pesante’ e importante, cioè quella alla Salute. Come previsto dai media, Valentina Aprea sarà la titolare dell’assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro. A Viviana

Beccalossi le deleghe al Territorio, all’Urbanistica e alla Difesa del suolo. Sarà una donna l’assessore alla Sicurezza: la delega è stata affidata nelle mani di Simona Bordonali che oltre alla Sicurezza, dovrà badare alla Protezione civile e all’Immigrazione. Paola Bulbarelli, forse l’ultima ‘arrivata’ nella squadra di Maroni (dopo le voci che volevano in giunta la conduttrice sportiva di casa Rai Paola Ferrari), sarà assessore alla Casa, all’Housing sociale e alle Pari opportunità. A Maria Cristina Cantù la Famiglia, la Solidarietà sociale e il Volontariato. Cristina Cappellini sarà la titolare della Cultura, Identità e

delle Autonomie. La delega al Commercio è stata affidata ad Alberto Cavalli Commercio, che sarà anche assessore al Turismo e al Terziario. Maurizio Del Tenno è il nuovo assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Gianni Fava all’Agricoltura, Massimo Garavaglia all’Economia, Crescita e Semplificazione. Mario Melazzini è il nome voluto da Maroni per le Attività produttive, la Ricerca e l’Innovazione. L’iridato Antonio Rossi sarà titolare per Sport e Politiche per i giovani, Claudia Terzi per l’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile. Il ruolo di segretario generale sarà rivestito da Andrea Gibelli.

Lettere alla redazione

Raccontateci il vostro punto di vista, i vostri dubbi sul futuro della città e i ricordi della Sesto che fu. Scrivete messaggi brevi a: redazionegazzettino@gmail.com Oppure all’indirizzo: piazza F. Caltagirone 75.

Riceviamo e pubblichiamo una mail che parla di degrado e abbandono, ma lo fa con positività. Non è la solita lettera che punta a segnalare qualche angolo di città da salvare, al contrario è un appello di un semplice cittadino sestese ai suoi concittadini: per migliorare Sesto San Giovanni bisogna rimboccarsi le maniche, tutti insieme.

do e dell’abbandono in cui versa la città. Dicono che non ci sia lavoro. Il lavoro c’è e tanto; solo che non lo vuol fare più nessuno. L’unica soluzione sono i volontari. C’è tanta gente anziana ma anche giovane che potrebbe dedicare del tempo a tenere in ordine la città se solo la considerasse sua. Viva il bene comune. Inutile sperare che siano gli alLeggo sul Gazzettino di og- tri. Dobbiamo farlo noi. lettera firmata gi 14 marzo 2013 del degra-

TAXI STORY

DITECI LA VOSTRA Sull’ultimo numero de Il Gazzettino abbiamo raccontato la disavventura vissuta da un nostro lettore su un taxi sestese. Vi invitiamo a raccontarci le vostre storie e le esperienze, positive o negative, vissute sui taxi della nostra città e più in generale su quelli milanesi. Su uno dei prossimi numeri vi proporremo una inchiesta.


Attualità

21 marzo 2013

3

|

INTERVISTA :: PARLA IL PROFESSORE CLAUDIO BORGHI AQUILINI, ECONOMISTA

ia r o t s a L

EUVRS O LIRA

LA LIRA

DAL 1861 AL 2001

IL CAMBIO

1 EURO =1.936,27 LIRE

L’EURO

DAL 2002

Claudio Borghi Aquilini

milanese, economista ed editorialista è professore incaricato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove insegna Economia degli Intermediari Finanziari, Economia delle Aziende di Credito ed Economia e Mercato dell’Arte.

La crisi, l’immobilismo europeo rispetto alle politiche monetarie. E poi la Grecia, la recente vicenda finanziaria di Cipro, e ancora le dichiarazioni di Bebbe Grillo secondo cui l’Italia è già fuori dall’euro. Abbiamo raccolto le domande, le paure e le provocazioni che pervadono i cittadini comuni e le abbiamo rivolte ad uno dei principali ‘euro scettici’, il professor Claudio Aquilini, economista dell’Università Cattolica di Milano che con le sue teorie sull’uscita dall’euro ha portato su un piano scientifico le argomentazioni di tanti politici. Come valuta ciò che sta accadendo a Cipro? E’ tutto molto semplice. I Paesi del Nord Europa stanno attuando un brutale recupero crediti nei confronti dei Paesi di periferia. Ci hanno allettati con crediti enormi, oggi siamo diventati le loro mucche da mungere. Ricordo ai lettori che ciò che sta accadendo ai ciprioti non è molto diverso da quanto è stato fatto con noi. Prelevare il 6% dai loro conti correnti non è così dissimile dal tassare i patrimoni immobiliari con l’Imu. Uno 0,5% di imposta su un patrimonio di 300mila euro, ha lo stesso peso sulle tasche dei cittadini. Ma allora siamo fuori dall’Euro come dice Grillo? Devo dire, meno male che Grillo ne parla. Quando cominciai a spiegare io queste cose, mi davano del pazzo. Purtroppo non è affatto vero che siamo già fuori dall’Euro. Stiamo invece subendo gli effetti perniciosi di questa convivenza. Più tardi sarà e peggio sarà per noi. Esiste un pensiero diffuso che il ritorno alla lira comporterebbe una forte svalutazione della nostra moneta? E’ una verità prevedibile? La svalutazione è nelle cose, ma sarà immediatamente positiva. Provi a pensare: gran parte delle imprese diventerebbero competitive. Comincerebbero a ricevere ordini dall’estero e riprenderebbero a produrre. In senso inverso, comprare all’estero sarà più chiaro, dunque ci si rivolgerà di più al mercato interno, migliorando la situazione delle nostre imprese. Si tornerebbe a produrre lavoro. Dunque, non valuta un errore svalutare? Se già sappiamo che dobbiamo svalutare, allora sappiamo implicitamente che il valore della moneta univoca non è corretto, è squilibrato per noi. Come valuta l’atteggiamento di Francia e Germania che stanno facendo ‘shopping’ tra le nostre aziende? E’ una delle parti essenziali della commedia che sta andando in scena da quando ci sono i cambi fissi della moneta. Con questo sistema i ricchi diventano più ricchi e noi ci impoveriamo. Questo gli consente di sfilarci tutti i nostri gioielli. Se ci pensate è un po’ la tattica che utilizzano gli strozzini. Che cambio immaginerebbe per l’Italia? Una lira per un euro. Ma immaginerei flessibilità anche per la lira del Nord e quella del Sud. Nel nostro piccolo abbiamo ripetuto in Italia gli stessi difetti che stiamo vivendo in Europa con la valuta fissa.

C’è il rischio che si verifichi una corsa a ritirare il denaro dalle banche come sta accadendo a Cipro? Se andiamo avanti così, si. Ma se si tornasse alla lira, non vedo perché si dovrebbe correre a prelevare denaro. Se il giorno prima abbiamo un euro in banca, il giorno dopo abbiamo una lira. A creare paura è il terrorismo che si sta facendo intorno a questi temi. E’ chiaro che lei ritiene ineluttabile questo processo. Ha anche un’ipotesi di tempi? Non faccio ipotesi di tempi semplicemente perché ritengo il genere umano inguaribilmente stupido. Ci facciamo del male da soli, dunque non escludo che rinunceremo all’euro solamente quando sarà troppo tardi. Così ha fatto l’Argentina, quando ha rinunciato al cambio fisso solamente nel momento in cui tutto precipitava. Se lo avessimo fatto un paio di anni fa, oggi staremmo bene. Non vede possibili alternative? Temporaneamente potrebbe essere utile che a uscire dall’euro sia la Germania. Sarebbe un elemento stabilizzante, in quanto dopo la grande abbuffata potrebbe farsi da parte.

#

$ $

$

$ $

# $

"

$ $

!


4

Attualità | 21 marzo 2013 CRONACA :: SCOPRIAMO PREGI E DIFETTI DELLA RIVOLUZIONE VARATA DA ATM DAL 16 MARZO

Trasporti, ecco cosa è cambiato Tre nuove linee di autobus collegano il Nordmilano alla M5

Con l’apertura della metropolitana 5 a Bignami cambia in modo sostanziale la rete dei trasporti su gomma a Nord di Milano e in particolare per Sesto San Giovanni. A partire dal 16 marzo sono state introdotte tre nuove linee, la 707, la 783 e la 713, mentre altrettante, già esistenti (700, 702, 712), hanno visto modificato il loro percorso. Più agevole, dunque il transito tra i comuni di Cologno Monzese, Cinisello e Sesto San Giovanni. La nascita della linea 713

avvicina gli abitanti del quartiere Cascina de’ Gatti, non solo al centro della città - dove passa per la centralissima piazza Repubblica - e alla fermata della metrò rossa Rondò, ma anche al capolinea della Lilla. La 783, con un percorso circolare, da Bresso conduce alla fermata Bicocca della M5. La 713, invece, mette in comunicazione Cologno Nord, il quartiere San Giuliano e Cologno Sud, passando attraverso il centro e arrivando direttamente al quartiere di San Maurizio al Lambro.

I nuovi bus

LINEA 713

LINEA 707

Ecco tutte le nuove fermate

Capolinea Cologno Nord 1 - via Carlo Alberto dalla Chiesa 2 - via Pascoli 3 - via Tintoretto 4 - via P. Micca 5 - via P. Micca 6 - via Longarone 7 - via Carducci 8 - via Volta 9 - via Val di Stava 10 - via Val di Stava via Trento 11 - via Trento 12 - Merano via Giovanni XXIII 13 - via Giovanni XXIII

LINEA 783 Capolinea Bicocca M5 1 - viale Suzzani viale Esperia 2 - viale Suzzani via da Bussero 3 - Bicocca M5 4 - via Grandi via Don Sturzo 5 - via Don Minzoni, 6 - Bresso-Don Minzoni 7 - Bicocca M5

14 - viaTrento/via Turati 15 - via Milano via Abruzzi 16 - via Milano via S. Margherita 17 - Roma via Quattro Strade 18 - Corso Roma via Boccaccio 19 - via Roma (Tang. Est) 20 - via Porta/via Guzzina 21 - via Imbersago via Taormina 22 - via Mozart via Imbersago 23 - via Mozart 24 - viale Lombardia via Respighi

Capolinea Sesto S.G. 1 - Cimitero Vecchio 2 - via Crescenzago via Lombardia 3 - via Marx/via Livorno 4 - via Livorno 236 5 - via Livorno 89 6 - via Livorno via F.lli di Dio 7 - via Marx via F.lli di Dio 8 - via Pace via Volontari del Sangue 9 - via Marx/v.le Edison 10 - v.le Italia via Rimembranze 11- v.le Italia via XXIV Maggio

12 - via Fogagnolo via Levi 13 - p.zza Repubblica 14 - via Fante d'Italia via C. da Sesto 15 - via Garibaldi 16 - Sesto Rondò M1 17 - via Roma/via Firenze 18 - p.za Caleffi 19 - via Carducci via S.F. D'Assisi 20 - via Milanese via Carducci 21 - via Milanese via Caduti del Lavoro 22 - V.le Sarca via Bignami, 2 23 - Bignami M5

LE MODIFICHE :: NUOVE FERMATE E QUALCHE VARIAZIONE PER I BUS 700, 702, 712

Polemiche e petizioni alla Parpagliona Il potenziamento e la razionalizzazione del sistema viario ha toccato anche linee storiche come la 700, la 702 e la 712, non senza problemi e polemiche. La 712 che parte da Cinisello non raggiunge più piazza Hiroshima, ma si ferma a Sesto Fs. Ciò significa che da via Cantore angolo v.le Edison per tutta la via Marzabotto fino al cimitero nuovo non passerà più alcun mezzo pubblico. I cittadini di questa zona sono completamente isolati.

Oltre alla linea 712, in precedenza è stata soppressa la 708 che collegava il cimitero con il Parco Nord, un servizio utile per i ragazzi che frequentano la scuola. Per questo motivo la lista Civica Sesto nel Cuore ha promosso una petizione a Sesto che ha già raccolto oltre 200 firme in tre giorni. Il bus 700 accorcia il suo tragitto, congiungendo in 27 fermate Sesto Primo Maggio al Cimitero Nuovo, passando anche per la zona di Marelli e per il quartiere Parpagliona dove tocca via Volontari del Sangue e via Pisa. Nuovo capolinea anche per la 702 che a Cinisel-

lo è ora collocato in via Alberto da Giussano; il tragitto rimane inalterato fino a Cologno Monzese dove arriva fino alla fermata M2 di Cologno Nord. Il cambiamento più pesante riguarda la linea tramviaria 31. Da Cinisello, non raggiunge più il capolinea di Milano Zara, ma si fermerà a Bicocca. Dunque, per proseguire il viaggio verso Milano i pendolari dovranno cambiare mezzo e salire sulla M5, con un aggravio di tempo e di costi (il biglietto costa di più). Inoltre il tram ha subito una riduzione delle corse che passano da 6 a 12 minuti.

NOVITÀ :: IL 3 APRILE L’INAUGURAZIONE DEL TUNNEL DI MONZA, COLLEGAMENTO RAPIDO TRA MILANO E LA BRIANZA

Quasi pronta la nuova Statale 36

Ecco la data tanto attesa da molti pendolari del Nordmilano. Il 3 aprile aprirà il tunnel monzese di viale Lombardia, che rende più scorrevole il percorso sulla Statale 36 tra Cinisello e Lissone. Anas ha annunciato il giorno ufficiale dell’inaugurazione del tunnel, atteso da oltre 20 anni e realizzato in quasi 5 anni di lavori, do-

minati da disagi e imprevisti. L’apertura del collegamento costato 320 milioni di euro non riguarda soltanto i monzesi, ma il traffico di tutto il Nord Milano, in quanto la Statale 36 è considerata una delle strade più utilizzate in Europa, con i suoi 100mila veicoli al giorno (di cui il 20% di traffico pesante).

Il tunnel è lungo i 1805 metri e parte dal confine tra Monza e Cinisello per terminare al confine con Lissone. Ha consentito l’eliminazione di tre semafori sul territorio di Monza. Praticamente dopo il semaforo di viale Fulvio Testi (incrocio della Metro di Cinisello), ci sarà il via libera senza ostacoli fino a Lecco.


Attualità

SOSTEGNO ::

21 marzo 2013

|

IL FONDO SOLIDARIETÀ PER IL LAVORO DIVERRÀ OPERATIVO CON L ’ ESTATE

Un aiuto concreto contro la crisi

quella dell’anno precedente. Dopo sei mesi dall’entrata in vigore, sono cinquanta i fruitori che hanno fatto richiesta dei servizi comunali utilizzandoli per avere tariffe agevolate per i servizi a domanda individuale. Per lo più si tratta di lavoratori dipendenti che hanno perso la loro occupazione o che si trovano in mobilità o in cassa integrazione. Due i casi di ricorso all’Isee istantaneo per sopraggiunta maternità o paternità. Una sperimentazione ulteriore rispetto agli altri Comuni, che non hanno incluso i genitori in congedo parentale, come invece proposto dall’amministrazione sestese.

Pro Sesto, domenica tutti al Breda Promozione: 2 persone a soli 3 euro In occasione del match casalingo della Pro Sesto con il Caravaggio, in programma allo stadio Breda domenica 24 marzo, la società offrirà al pubblico un’opportunità: per questa importante sfida salvezza, e per festeggiare con la città il centenario di vita della squadra, la dirigenza biancoceleste ha deciso di proporre un biglietto valido per 2 persone a soli 3 euro. In regalo anche un calendario celebrativo del centenario.

Ordinanza del sindaco Chittò Chiude l’Happy Bar di via Zara

SICUREZZA

I primi a essersi organizzati per la raccolta di contributi sono stati la ProLoco e il prevosto don Giovanni Brigatti. Giovedì alle 21 alla chiesetta dell’Assunta di via Dante sarà organizzato un concerto della corale Amilcare Ponchielli con letture di alcune tappe della vita di Gesù. I contributi che arriveranno dagli spettatori saranno interamente devoluti al Fondo di solidarietà, istituito dal Comune per sostenere i sestesi che si trovano senza occupazione. Per ora in cassa ci sono 100mila euro, stanziati dall’amministrazione. L’obiettivo è, però, che lo strumento riesca a sostenersi da solo. Per questo, è stato attivato il conto corrente con questo Iban IT55L030692070810000030000. Specificando come causale ‘Fondo di solidarietà per il Lavoro’, si potranno effettuare i versamenti per incrementare la dote. I contributi serviranno per finanziare un aiuto mensile (massimo 400 euro al mese per un limite di sei mesi) ai lavoratori che rientreranno nella graduatoria pubblica. Il 5 apri-

le alle 19.30 presso il centro cottura di via Falck sarà invece organizzata una cena per nuove adesioni, come era stato fatto per aiutare i terremotati dell’Emilia Romagna. Più aumenta la disponibilità economica, più si riuscirà a coprire un maggior numero di richieste: per l’estate il Fondo dovrebbe diventare operativo con le prime erogazioni, sottolinea il sindaco Monica Chittò. Si tratta del secondo strumento messo in atto per aiutare i sestesi che hanno perso il lavoro. Il primo era stato l’Isee istantaneo, lo strumento che fotografa la situazione economica attuale e non

SPORT

di Viola Bai

Sono diverse le lettere giunte alla nostra redazione di cittadini che ringraziano il sindaco Chittò per aver deciso di chiudere il bar di via Zara. Dopo l’ennesimo episodio di violenza il primo cittadino ha scelto di porre un freno alla situazione di degrado e grave pericolo che si era venuta a creare nel quartiere. Con un’ordinanza la Chittò ha disposto così la chiusura dell’Happy Bar.

5


6

Attualità | 21 marzo 2013 AMBIENTE :: SABATO SI FESTEGGIA LA PRIMAVERA DALLE 10.30 NELL’AREA DI VIA LIVORNO

Grande festa ‘green’ Alla Bergamella c’è l’orto-aperitivo Saranno consegnati i nuovi appezzamenti Un piccolo regalo per tutti i partecipanti di Viola Bai

IL PATTO :: CESSIONE TRENTENNALE DELL’AREA COMUNALE

Al Geas un pezzo del Manin

Manca solo il via libero definitivo da parte del consiglio comunale. Ma sembra ormai certo che le atlete del Geas Ginnastica Artistica presto potranno allenarsi negli spazi del centro sportivo di via Manin. L’amministrazione sestese ha approvato la cessione trentennale, in diritto di superficie, dell’area denominata ex tamburello alla società sportiva guidata dall’ex sindaco Giorgio Oldrini. Obiettivo? La realizzazione di una nuo-

va tensostruttura, più adatta alle esigenze delle ginnaste. Attualmente, infatti, gli allenamenti si svolgono presso due palestre scolastiche, ritenute poco idonee all’attività agonistica. Da qui la richiesta, avanzata nel 2012, di poter usufruire di un’area inutilizzata all’interno del Manin. L’operazione, come spiega Felice Cagliani, assessore allo Sport, sarà interamente a carico del Geas. Arianna Sala

Un ‘orto-aperitivo’ con sorpresa. E’ quello che andrà in scena per tutta la giornata di sabato alla Bergamella, dove saranno consegnati i nuovi appezzamenti di terreno a disposizione dei cittadini per la coltivazione. Una grande festa, quella che partirà dalle 10.30 in via Livorno, dove gli ortisti sestesi racconteranno il percorso che ha portato alla realizzazione di un pezzo del Parco della Media Valle del Lambro insieme ai residenti di Cascina de’ Gatti. La giornata è stata pensata come un’occasione per festeggiare insieme alla città l’arrivo della primavera, vedere i risultati di un lungo lavoro collettivo e programma-

re le azioni future. Saranno poi mostrate le attrezzature comuni, che utilizzeranno gli ortisti, e per tutti ci sarà un piccolo regalo verde da mettere sul balcone. L’iniziativa è organizzata dall’Urban Center del Comune, con la collaborazione di UniAbita, Italia Nostra e il Parco della Media Valle del Lambro. La festa avrà il suo momento clou nella grigliata conviviale, aperta a tutti i partecipanti. L’esperienza di riqualificazione e di orto collettivo si vuole ora ritentare in un’altra area del parco che cresce sul suolo sestese, attraverso CS&L consorzio sociale, che già ha fatto da regia per il ‘Giardino degli orti’ di via Madonna del Bosco. Con la crisi è cresciuta la richiesta degli orti da parte di chi intende vivere una vita più sostenibile.


PubblicitĂ

21 marzo 2013

|

7


8

| 21 marzo 2013 DIBATTITO ::

Attualità DISCUSSIONE INFINITA PER IL CAMPO DA CALCIO DI VIA

Oratorio, i fedeli si schierano

XX SETTEMBRE

Lamiranda e Landucci per il ‘no’ preparano ricorso alla Corte dei Conti di Stefano Bini Prosegue lo scontro a suon di lettere e polemiche sui lavori che si stanno svolgendo per ampliare l’oratorio parrocchiale Sant’Andrea di via XX Settembre a Sesto San Giovanni. Dopo che il consiglio comunale nelle scorse settimane ha dato il via libera a una convenzione per la cessione trentennale del piccolo giardinetto di via Menotti, non si ferma lo scontro a suon di lettere e comunicati tra quanti difendono l’intervento sociale a servizio dei giovani del quartiere, e chi invece non ha gradito la scomparsa del giardinetto che d’estate era punto di incontro di anziani e bambini. Il consigliere comunale del Pdl Antonio Lamiranda e la consigliera Franca Landucci hanno ribadito il loro no deciso: «Siamo rattristati nel vedere nel giro di pochi giorni la messa in esecuzione di un disegno preconfezionato sin da maggio 2012 e di cui si è voluto tenere all’oscuro, fino al 18 febbraio 2013 quando è stata portata in

votazione la delibera di cessione, il quartiere, il centro Tenebiaco, la cittadinanza e anche le forze politiche escluse dalla partita», hanno scritto, annunciando un esposto alla Corte dei Conti contro il Comune. Al contrario, un gruppo di cittadini scrive a difesa del progetto invitando a riflettere sul fatto che l’intervento della parrocchia non sottrae uno spazio alla comunità, ma lo trasforma rendendolo più sicuro e accessibile agli adolescenti. «Mi sembra che tutti abbiamo lo stesso obiettivo - scrivono nella loro lunga lettera -. Vogliamo fare il bene dei nostri figli. Pertanto facciamo in modo che questo piccolo giardino diventi al più presto il potenziale e la forza trainante per allontanare dai giovani il pericolo di essere contagiati dai vizi e soprattutto dalla solitudine e dalla noia che sono le peggiori insidie per l’adolescenza». Un documento per chiarire tutti i contorni del progetto e cancellare sospetti e critiche è stato pubblicato dai giovani della parrocchia sul sito www.noisesto.it

Sesto in rosa Tante donne domenica scorsa, alla conferenza ‘Autostima quale valore fondamentale della donna’ organizzata dall’associazione culturale Sesto nel Cuore. Tra i relatori, Barbara Bulla, psicoterapeuta e sessuologa, la ginecologa Nicoletta Moise, l’ostetrica Katiuscia Lalla dell’ospedale di Sesto e la biologa nutrizionista Paola Manfrin. A moderare Angela Tittaferrante. Ognuna di loro ha sottolineato il ruolo di punta che gioca l’autostima in tutti gli stadi della vita di una donna. Terminata la conferenza, nella sala dell’hotel Barone di Sassj è stata la volta dell’avvocato Barbara Barteselli, chiamata a presentare la sfilata di moda ‘Modella per oggi, donna per sempre’. Venticinque donne hanno sfilato indossando abiti e accessori delle collezioni primaverili di alcune botteghe sestesi.


PubblicitĂ

21 marzo 2013

|

9


10

|

Cinisello Balsamo

21 marzo 2013

LUCA GHEZZI

35,7% voti 1.141

GIUSEPPE SACCO

ANDREA RONCHI

SIRIA TREZZI

13,36% 10,33% 37,8% voti 427 voti 330 voti 1.210

GIUSEPPE CALANNI

2,75% voti 88

PRIMARIE :: LA CANDIDATA DI SEL VINCE IL PRIMO TURNO, MA DOMENICA SI TORNA AL VOTO

Sfida Trezzi-Ghezzi Si va al ballottaggio Tutto come previsto, o quasi. Il primo turno delle Primarie del centrosinistra non ha portato alla fumata bianca: nessuno dei 5 contendenti è riuscito a superare il 50% dei consensi. E così si torna a votare domenica 24 marzo, come da programma: gli elettori (quelli che hanno già votato al primo turno) saranno chiamati a scegliere tra Siria Trezzi e Luca Ghezzi. La Trezzi l’ha spuntata, un po’ a sorpresa, sull’ex collega assessore Ghezzi: la candidata di Sel ha vinto il primo turno con 1.210 voti pari al 37,8% delle preferenze. Sessantanove voti in più del rivale Luca Ghezzi che con 1.141 voti ha portato a casa il 35,7%. Era il testa a testa che tutti si aspettavano in città. Terzo e quarto al primo turno, gli altri due candidati del Partito Democratico, Giuseppe Sacco, con 427 voti (pari al 13,36%) e Andrea Ronchi che ha conquistato 330 voti (10,33%). Ultimo posto, con 88 preferenze (2,75%), per Giuseppe Calanni, il portacolori dell’Italia dei Valori nonché ex assessore allo Sport. Ora la sfida si fa più serrata e anche i partiti si schierano. Il Pd ha formalizzato il suo sostegno al candidato di bandiera Luca Ghezzi, ma mercoledì sera i due candidati Pd esclusi, Giuseppe Sacco e Andrea Ronchi, hanno comunicato il loro appoggio a Siria Trezzi, aprendo una profonda spacccatura nella dirigenza del Pd.

Condividiamo insieme parole a Un ultimo sforzo un progetto sulla città NFRONTO per cambiare Cinisello CO

“il caso”

«Come possiamo trasformare un sogno in realtà? Condividendo un progetto. È proprio questo che siamo chiamati a fare: mettere testa e cuore nell’immaginare la città che vogliamo vivere tra cinque, dieci, vent’anni. E alzarci in piedi per capire come realizzarla. Da ora. Parlare di cambiamento e speranza, oggi, non è semplice. Eppure io sento di poter scommettere sul futuro della nostra città. Lo leggo nei volti delle persone che incontro ogni giorno: giovani e anziani, lavoratori e pensionati, cittadini nuovi o già residenti. Solo condividendo una visione di futuro possiamo realizzare una città dove il verde e la sostenibilità siano di casa, i nuovi abitanti abbiano occasione di integrarsi, la partecipazione alle scelte amministrative sia reale, mettere in pratica nuove forme di abitare sia possibile, il merito e la competenza siano il solo criterio di scelta».

«Domenica 24 marzo: una sfida che vale un nuovo modo di fare politica. Ancora uno sforzo per andare oltre! Questo è lo slogan per il ballottaggio: chiedo ancora uno sforzo a quelli che già mi hanno sostenuto al primo turno per vincere definitivamente questa battaglia. E’ stata una esperienza incredibile per la partecipazione della gente e questa ricchezza non va smarrita. Sono pronto per la volata finale per costruire un progetto così da portare la mia città verso il futuro: innovazione, integrazione, cultura, difesa dei diritti. Siamo al rush finale, ora non possiamo mollare perché l’obiettivo è troppo importante. E dopo sarà una questione di metodo che svilupperà una capacità di ascolto della gente con le associazioni protagoniste: dovremo tessere un nuovo percorso di partecipazione per costruire un’amministrazione trasparente e vicina alla cittadinanza».

CAMPAGNA ELETTORALE DI VELENI E ACCUSE

Polemiche per l’uso spregiudicato di mail e internet Una campagna elettorale vera e dominata dalle tensioni, quella che si sta chiudendo in queste ore. Già domenica scorsa i candidati avevano concluso le rispettive campagne elettorali presentando esposti e accuse nei confronti degli avversari per quelle che sono state definite «scorrettezze». E’ dovuto intervenire anche il commissario prefettizio presente in Comune, Cristiana Cirelli, dopo che si era diffusa la notizia che qual-

cuno tra i candidati aveva fatto propaganda elettorale utilizzando le mail della banca dati comunale. Ha presentato un esposto alla Polizia Postale. Un altro esposto, questa volta al comitato di garanzia delle Primarie, è stato presentato per l‘affissione di manifesti in modo abusivo e per un gioco da ‘hacker’, che avrebbe modificato i risultati di ricerca di Google in favore di un candidato.

Dove e quando VOTARE Potranno votare al secondo turno tutti gli elettori che si sono recati alle urne il 17 marzo in occasione della prima tornata e che porteranno con sé la ricevuta che gli è stata consegnata al seggio. Per il ballottaggio i cinisellesi dovranno recarsi nello stesso seggio della scorsa domenica: si potrà votare dalle 8 alle 20. Già domenica sera si saprà il nome del vincitore che diventerà il candidato di tutto il centrosinistra per l’elezione del sindaco in programma il 26 e 27 maggio.


Cinisello Balsamo

Open day Cinisello Sabato 6 aprile dalle 9.30 alle 13.30 l’amministrazione comunale ha organizzato un open day degli asili nido accreditati con il Comune. Queste le strutture: asilo nido Folletti e Fate di via Monte Nero, 45 e asilo nido La Porta magica via A. Da Giussano 3.

21 marzo 2013

Nasce il ‘Bosco delle Famiglie’

| 11

Ascolti musicali

Il ‘Bosco delle Famiglie’ nasce sulle aree dell’Aeroporto che hanno ospitato il VII Incontro Mondiale delle Famiglie e trasformerà un luogo fino a ieri indisponibile in un’area attrezzata di libera fruizione, con percorsi ciclabili e pedonali. Tutti i cittadini del Nordmilano sono invitati a completare questo nuovo bosco donato al Parco dall’arrivo del Santo Padre. Appuntamento domenica 24 marzo alle 15 (ritrovo via Grandi angolo via Don Minzioni a Bresso).

Diciotto incontri con momenti di ascolto musicale all’Auditorium della Civica scuola di Musica via Martinelli 44. Il prossimo incontro è in programma il 27 marzo ore 20.30. Il calendario degli incontri è pubblicato sul sito istituzionale del Comune.

ORATORIO :: AL SAN LUIGI UNA STRUTTURA DEDICATA AI GRUPPI GIOVANILI, NON SOLO DELLA CITTÀ

Una casa giovani per il Decanato Un luogo accogliente per momenti di vita comune

di Pietro Tampieri «Una casa al servizio dei giovani». Con queste parole Paolo Bruni, coordinatore dell’èquipe giovanile del decanato di Cinisello Balsamo, presenta questo particolare progetto che prevede «una casa che faccia da punto di riferimento per tutti i giovani degli oratori di Cinisello». L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Equipe di pastorale giovanile della città.

E’ da quest’anno che il progetto ha preso piede in maniera decisa: tutte le parrocchie di Cinisello hanno vissuto, con i loro adolescenti e giovani, momenti di vita comunitaria, di formazione e di progettazione all’interno di questa struttura. Durante la Settimana Santa saranno i giovani della parrocchia di Sant’Ambrogio a vivere alcuni giorni di vita comune tra riflessioni, preghiere e anche tanto divertimento. Ma il progetto non si ferma a Cinisello: all’interno del-

la struttura saranno ospitati gruppi e oratori provenienti dall’intera Diocesi e addirittura anche da fuori Regione. Particolarmente significativo è il periodo estivo in cui ad usufruire dell’abitazione saranno gruppi di giovani provenienti da altre zone d’Italia che potranno vivere alcune settimane di oratorio estivo a Cinisello. L’obiettivo è quello di imparare come si costruisce e si organizza l’esperienza estiva per fare il pieno di consigli da riportare a casa.


12

|

21 marzo 2013

Cultura & tempo libero

Segnalateci gli appuntamenti e le iniziative sestesi all’indirizzo mail redazionegazzettino@gmail.com

IDEE :: GLI AMICI DELLA BIBLIOTECA SI PRESENTANO

Cittadini volontari per amore dei libri si mettono in gioco Tra le molte attività proposte anche gite fuori porta e mercatini di Aurora Dupin

Una tavola rotonda e una targa dedicate agli scioperi del ‘43

Piccoli segreti di pronto intervento per salvare la vita ai più piccoli

Due appuntamenti per ricordare i 70 anni dagli scioperi del marzo 1943. Li propone l’ufficio Cultura del comune di Sesto. Venerdì 22 marzo alle 18 in villa Mylius tavola rotonda dal titolo ‘Sciopero!’ a cui parteciperanno docenti, sindacalisti, il sindaco Monica Chittò e l’assessore alla Cultura Rita Innocenti. Sabato 23 marzo alle 10 cerimonia al Mage di viale Italia per scoprire la targa dedicata ai lavoratori.

‘Chi salva un bambino, salva il mondo intero’ il titolo del corso che la Croce Rossa di Sesto organizza con il patrocinio del Comune e della cooperativa Piccoli Passi per insegnare a mamme e papà manovre di disostruzione pediatrica e rendere il sonno dei piccoli sicuro. Appuntamento lunedì 25 marzo in via Dante con la lezione degli istruttori della Cri a partire dalle 21.

CORSI

CELEBRAZIONI

Per diffondere la cultura anche i cittadini possono fare la loro parte. Partecipando attivamente per promuovere iniziative ed eventi realizzati dalle istituzioni. Ma anche pensandone di nuovi, ideati da chi la cultura la vuole viveSabato creativo re a 360 gradi. E’ questo lo spirito che ha spinto un in Giocheria gruppo di sestesi appasNuovo appuntamento con i lasionati frequentatori delboratori organizzati dalla Giola biblioteca centrale, a foncheria di via Tonale dedicati a dare l’Associazione Amigenitori e bambini. Sabato 23 ci della Biblioteca. Oltre marzo dalle 15.30 alle 18 attiad aiutare i bibliotecari a vità dedicate ai piccoli dai 7 pubblicizzare le tante iniagli 8 anni. Info: 02.2405344. ziative che vengono organizzate dentro e fuori Villa Visconti d’Aragona, questo gruppo di volenterosi ha pensato di fare qualcosa di più: diventare loro stessi promotori di eventi, gite culturali e momenti di incontro per chi come loro pensa che il mondo del libro non finisca nelle sue pagine. Da qui nascono, ad esempio, ‘I Viaggi Letterari’, iniziativa di turismo culturale progettata dall’associazione insieme alla Biblioteca. «Attraverso la realizzazione di ‘itinerari’ nei luoghi che fanno da scenario alle storie di autori, in particolare italiani - spiegano dall’associazione -, ci proponiamo di promuovere la lettura suscitando curiosità sugli scrit-

tori e sulle loro opere. In ogni viaggio non tralasciamo comunque l’aspetto conviviale che si concretizza in pranzi o cene in ristoranti scelti per la possibile attinenza con la trama delle opere o con l’esperienza dell’autore e che comunque richiami le tradizioni culinarie dei luoghi visitati». Per chi vuole cominciare a conoscere l’associazione senza spostarsi da Sesto, due sono le occasioni nei prossimi giorni in cui sarà possibile partecipare a iniziative proposte dagli Amici della Biblioteca. Sabato 23 marzo dalle 9.30 alle 12.30 in via Dante, nel cortile interno di Villa Visconti d’Aragona, sarà allestito un mercatino di libri usati. Il ricavato delle vendite sarà donato alla biblioteca per l’acIniziative quisto di libri nuovi e di Scuole chiuse, si aprono le poraltri materiali. te della cooperativa Piccoli PasSempre sabato, a parsi. Dal 28 marzo al 2 aprile satire dalle 16.15 i sesterà attivo lo Spazio Gioco con si saranno guidati alanimazione, giochi e attività del’interno della Villa Vidicati ai bambini dai 3 agli 8 ansconti d’Aragona per ni. Tre le fasce orarie tra i cui i scoprire i suoi affreschi genitori potranno scegliere: ine le sue bellezze, ma fo e prenotazione (obbligatoria) anche per partecipare al numero 02.24412450. all’inaugurazione della mostra fotografica organizzata dal Gruppo Fotoamatori sestesi ‘Poltergeist’ di Edegildo Zava. Alle 17 è previsto un incontro con l’autore; caffè e biscotti saranno offerti dal bar Le Corti, nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune in collaborazione con i commercianti della zona.

Notizie in BREVE ::

Arte e musica

::

Sabato al Pertini

Religione, arte e musica: sarà un evento di grande respiro quello che andrà in scena giovedì 21 marzo alle 21 nella suggestiva cornice della Chiesa dell’Assunta di via Cavour. Sul pulpito ci sarà la Corale Ponchielli con l’accompagnamento musicale di Erika e Alessandra Ripamonti che eseguiranno brani di Gastoldi, Handel, Gruber, Mozart, Stella, Verdi e Gounod. Ad arricchire l’esibizione, la proposta di contemplazione e riflessione di alcune tappe della vita di Gesù a cura di don Giovanni Brigatti.

Arte, mostre e incontri: nuovi appuntamenti nell’innovativo Centro Pertini di Cinisello Balsamo. Sabato 23 marzo alle 16.15 al piano terra presentazione della mostra di dipinti di Roberta Colombo con Angela Vecchio, pittrice, e Simona Ravera, psicologa. La mostra proseguirà fino a domenica 7 aprile negli orari di apertura del centro. Alle 21 ‘Ti racconto il mio paese - alla scoperta del Perù e della Colombia’ con assaggi di cibo e bevande sudamericane.


21 marzo 2013

Cinema Rondinella !" "

"" "" $

% info@cinemarondinella.it www.cinemarondinella.it

ta: dagli 8 anni - ORE: 15.30 proiezione unica - PREZZI: biglietto unico euro 3,50 IL FIGLIO DELL'ALTRA PRIMA VISIONE Regia: Lorraine Levy con Jules Sitruk, Emmanuelle Devos ORARI: 17.30 - 20.15 - 22.15 PREZZI: intero euro 7,00 ridotto euro 5,00/4,50

LUNEDÌ 25 MARZO LA REGOLA DEL SILENZIO CINEFESTIVAL RONDINELLA Regia: Robert Redford con Robert Redford, Shia LaBeouf ORE: 21.15 proiezione unica PREZZI: Biglietto x 1 film euro 4,00 - Tessera valida per 4 film euro 12 - Tessera valida x 10 film euro 27 - Tessera valida x 20 film euro 48

MARTEDÌ 26 MARZO

GIOVEDÌ 21 MARZO BUON ANNO SARAJEVO L'OCCHIO DELLE DONNE Regia: Aida Begic con Marija Pikic, Ismir Gagula - ORE: 21.00 proiezione unica - PREZZI: intero euro 5,00 - ridotto euro 3,00

IL FIGLIO DELL'ALTRA PRIMA VISIONE Regia: Lorraine Levy con Jules Sitruk, Emmanuelle Devos ORE: 21.15 proiezione unica PREZZI: intero euro 5,00 ridotto euro 4,00

VENERDÌ 22 MARZO

MERCOLEDÌ 27 MARZO

IL FIGLIO DELL'ALTRA PRIMA VISIONE Regia: Lorraine Levy con Jules Sitruk, Emmanuelle Devos ORARI: 15.30* - 21.15 - PREZZI: *alle 15.30 prezzo speciale euro 4,00 - intero euro 7,00 - ridotto euro 5,00/4,50

DOMENICA 24 MARZO

QUARTET POMERIGGI AL CINEMA Regia: Dustin Hoffman con Maggie Smith, Tom Courtenay ORE: 15.30 proiezione unica PREZZI: biglietto unico euro 3,00

IL FIGLIO DELL'ALTRA PRIMA VISIONE Regia: Lorraine Levy con Jules Sitruk, Emmanuelle Devos ORARI: 15.30 - 17.30 - 20.15 - 22.15 - PREZZI: intero euro 7,00 - ridotto euro 5,00/4,50

IL FIGLIO DELL'ALTRA PRIMA VISIONE Regia: Lorraine Levy con Jules Sitruk, Emmanuelle Devos ORE: 21.15 proiezione unica PREZZI: intero euro 5,00 ridotto euro 4,00

SABATO 23 MARZO FRANKENWEENIE UN CINEMA PER AMICO Regia: Tim Burton. Età consiglia-

|

13

Lucciolata di Primavera Corsa al chiaro di luna

Cinema Teatro Pax # ! ! " eventi@cineteatropax.it iniziative@cineteatropax.it http://www.cineteatropax.com

SABATO 23 e DOMENICA 24 MARZO

Al Parco Nord si corre anche sotto le stelle. Giovedì 21 marzo il polmone verde del Nordmilano ospita la ‘Lucciolata di Primavera’, una corsa in notturna per gli amanti del running. Il ritrovo è previsto alle 19.30 all’uscita della nuova metro Lilla al capolinea Bignami; da lì si svilupperà un suggestivo percorso tra i sentieri del parco. L’iniziativa è organizzata dal gruppo di podisti X.Runners e fa parte di un programma più vasto di incontri pensati per promuovere e sostenere la Clinica Pediatrica di Bangui, fondata da Emergency nella Repubblica Centro africana. La partecipazione è libera, aperta a tutti e gratuita.

TUTTI CONTRO TUTTI Regia:Rolando Ravello con Rolando Ravello, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Stefano Altieri ORARI: 21.15 - PREZZO: 5,50 euro intero e 3,50 ridotto (under 11 e over 60)

Prezzi aggiornati a mercoledì 20/03/2013. I gestori di stazioni di servizio e i lettori possono comunicarci i prezzi più convenienti scrivendo a redazione@ilgazzettinodisesto.it

BENZINA DIESEL

Eni Q8 Agip Shell v.le Matteotti v.le F. Testi v.le F. Testi v.le Gramsci

1.749 1.648

CULTURA/MOSTRE

FINA AL 24 APRILE QUALCUNO ERA... GIORGIO GABER In occasione del decennale della scomparsa di Giorgio Gaber, le Officine Creative Ansaldo ospitano una mostra dedicata alla carriera del grande artista milanese: 42 pannelli documentano in ordine cronologico i suoi successi attraverso fotografie, riproduzioni grafiche di copertine, locandine, manifesti, interviste, recensioni, testi di canzoni e monologhi. Completa il percorso un lungometraggio realizzato dal Comune di Roma in collaborazione con RAITECHE e la Televisione Svizzera di lingua italiana sugli esordi di Gaber e sulle sue prime apparizioni televisive, fino alle immagini relative agli ultimi lavori discografici. ORARIO: da martedì a venerdì: dalle 13 alle 19; sabato: dalle 11 alle 23; domenica: dalle 11 alle 19; lunedì chiuso - Ingresso libero Milano - OCA Officine Creative Ansaldo Via Tortona, 54 (Zona Porta Genova)

DAL 21 MARZO AL 12 MAGGIO SPECTATOR «Cerco quello che troppo spesso manca

1.749 1.649

Te v.le F. Testi

Shell Q8 ex Tamoil via Grandi via Partigiani v.le F. Testi (Cinisello)

1.753

1.733

1.737

1.766

1.709

1.738

1.651

1.651

1.627

1.657

1.669

1.628

FESTE/SAGRE

nella vita di tutti i giorni: la calma, gli ampi spazi, la sorpresa, la solitudine reale che diventa in compenso un’esperienza condivisa». Così l’artista finlandese Elina Brotherus riassume il suo approccio alla fotografia, uno sguardo ‘neutrale’ sul mondo. Immagini malinconiche e struggenti, che indagano la figura umana e il paesaggio con sensibilità e lirismo - ORARIO: Da lunedì a venerdì: dalle 11 alle 19 - Ingresso libero Milano - EffeArte - Via Ausonio, 1 (Zona Sant’Ambrogio)

VENERDÌ 22 MARZO MODENA CITY RAMBLERS Niente di nuovo sul fronte occidentale. Questo il ritorno dei Modena City Ramblers, con un doppio cd dalla duplice anima, elettrico e aggressivo da una parte e più folk e poetico nel lato b. Canzoni nuove che parlano di storie del nostro Paese e dell’attualità di questi giorni. Ore 23.00 (apertura ore 21.30) Ingresso: Euro 13,00 - www.ramblers.it Trezzo sull’Adda - Live Club Via Mazzini, 58

CONCERTI/SPETTACOLI

SABATO 23 MARZO ROY PACI Torna CorLeone, una delle tante anime musicali di Roy Paci, forse la più sconosciuta al grande pubblico. Non solo jazz sperimentale e d’avanguardia, in CorLeone trovano posto i riferimenti alla no wave newyorkese, le contaminazioni di stile di progetti come Naked City di John Zorn e Fantomas e Mr. Bungle dell’amico Mike Patton, echi di Live elettric and brutal di Miles Davis, l’energia di Mongezi Feza, la grande lezione di Lester Bowie e il rispetto assoluto per l’amico Dave Douglas. Blaccahénze (il titolo prelevato dal dialetto di un paesino abruzzese, Montorio che sta a significare casino, bordello) lascia capire che del jazz stereotipato c’è ben poco. Ingresso: Euro 8 con sottoscrizione Milano - Leoncavallo - Via Antoine Watteau, 7 (Zona Greco)

SABATO 23 E DOMENICA 24 MARZO LA MONGOLFIERA-FESTIVAL DEL VIAGGIO: FAMIGLIE IN MOVIMENTO

TEMPO LIBERO

È il titolo del primo festival del viaggio dedicato alle famiglie che si svolgerà, negli spazi interni e all’aperto (giardino) della cooperativa sociale La Cordata, in via Zumbini 6, al Villaggio Barona. La due giorni prevede: percorsi in bicicletta nel Parco delle Risaie (ore 10.30), laboratori didattici naturalistici (costo 5 euro), proposte di viaggi, cammini vicini e lontani, incontri in cascine e agriturismi, video racconti e tavole rotonde, passeggiate con gli asinelli, una mostra mercato (vendita prodotti a Km 0), degustazioni, proiezioni, spettacoli e musica. Orari: sabato 23 marzo, 10.30-23; domenica 24 marzo, ore 10-17. Milano - Cooperativa sociale La Cordata - via Zumbini 6, al Villaggio Barona

SABATO 23 E DOMENICA 24 MARZO XXI GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Giornata FAI di Primavera: il 23 e il 24 marzo potrai entrare in palazzi, chiese, castelli, parchi, 700 meravigliosi tesori in tutta Italia spesso chiusi al pubblico. Le visite sono a contributo libero. Per informazioni: http://www.giornatafai.it/


14 |

21 marzo 2013

Sport

Segnalateci gli avvenimenti sportivi e le storie delle associazioni sestesi all’indirizzo mail redazionegazzettino@gmail.com

CALCIO :: I ROSSOBLU AL 4° POSTO SONO IN PIENA CORSA PER I PLAYOFF

L’Fc Cinisello punta al salto di categoria

«Lotteremo fino all’ultimo per la promozione diretta»

FIGC

Dalle stalle alle stelle. Quando si parla della prima squadra del Cinisello invertire il famoso detto è d’obbligo. Nella passata stagione infatti la formazione rosso-blu si è salvata dalla retrocessione in Prima Categoria solo ai playout. Oggi invece si trova in quarta posizione nel suo girone di Promozione, in piena zona playoff e con forti ambizioni per il finale di stagione. Un cambiamento radicale che non nasce dal nulla: «La rosa è stata rinnovata totalmente, solo un giocatore è rimasto dalla passata stagione - racconta Piero Baldassarre, direttore sportivo della prima squadra -. Il nostro intento era quello di costruire una squadra competitiva». E gli sforzi della società e del presidente Rado sono stati ripagati anche grazie alla bravura e all’esperienza di mister Mapelli, anch’esso arrivato a settembre al Cinisello. «Stiamo facendo una stagione straordinaria - prosegue Baldassarre -. Con-

tinueremo a lottare fino all’ultimo per ottenere la promozione diretta. Nel caso non ce la facessimo siamo pronti a giocarci a viso aperto i playoff». E in effetti la strada verso la vetta della classifica sembra dura da percorrere visto che l’Alcione, primo in campionato, ha sette punti di vantaggio sul Cinisello. A complicare la situazione hanno fortemente contribuito le ultime tre partite in cui la formazione rosso-blu ha conquistato solamente due punti. Ma la stagione ha ancora molto da dire e il Cinisello è lì pronto ad approfittare di ogni passo falso delle sue dirette concorrenti. Domenica la squadra cinisellese sarà impegnata sul campo del Brugherio Calcio, nono in classifica. Vincere è d’obbligo per continuare quello che Baldassarre chiama un ‘sogno sportivo’. Pietro Tampieri

Pro Sesto battuta in Trentino Si interrompe in Trentino la striscia positiva della Pro Sesto firmata Di Gioia. Sul campo del Fersina Perginese i biancocelesti di Sesto San Giovanni subiscono una brutta sconfitta per 1 a 0. Il gol porta la firma di Donati e arriva a inizio ripresa. La Pro fatica a reagire. «Abbiamo giocato su un campo difficile - sono state le dichiarazioni di Lele Albertini -. Peccato perché abbiamo regalato tre punti ad una diretta concorrente per la salvezza». La Pro adesso dovrà affrontare due sfide decisive: prima in casa con il Caravaggio e poi di nuovo in Trentino per vedersela con il St. Georgen.

Vince solo la Peloritana Weekend negativo per le formazioni cinisellesi impegnate nei campionati FIGC. L’unica a salvarsi è la Peloritana che, in Terza Categoria, vince 2 a 0 sul campo del Palazzolo. La vittoria permette alla formazione di scavalcare l’Atletico Cinisello, che ha riposato, al quinto posto. Nello stesso girone, ennesimo capitombolo della Stella Azzurra ’56 (3-0) contro la Novese. La squadra di mister Bergamin si trova ora al terz’ultimo posto. Due sconfitte nelle categorie superiori: in Seconda il Real Cinisello è stato sconfitto per 1 a 0 sul campo del Brera, mentre in Prima la Cinisellese ha ceduto per 2 a 1 in casa contro il Carugate.

Orienteering al Parco Nord Domenica 24 marzo l’ASD Unione Lombardia organizza una gara di orienteering presso il Parco Nord che vedrà la partecipazione degli agonisti per la seconda prova del trofeo Lombardia e di tutti gli esordienti alla gara promozionale di corsa d’orientamento aperta a tutti. Il ritrovo è previsto per le ore 9 presso l’Istituto Cartesio/Liceo Casiraghi, da dove sarà effettuata la partenza dalle 9.30. Il percorso si svolgerà in zone del Parco interamente pianeggianti e adatte a tutti, solo in parte su dei sentieri che permetteranno di conoscere nuovi scorci all’interno del Parco. Per le pre-iscrizioni: orientamento@unionelombardia.it.

Brevi DI SPORT ::

Paddy Power Vittoria e festa

Vittoria e festa. C’è stato questo e molto altro ancora nella domenica del Geas Basket che si è stretto al PalaNat attorno alle campionesse della A3. Che hanno vinto il match casalingo, il penultimo di A3, contro Cagliari (67-52). Spazio poi ai festeggiamenti, con tantissime persone sugli spalti. Presentato, tra le altre cose, in anteprima, l’album ufficiale delle figurine del Geas Basket, con le immagini storiche e le foto di tutte le atlete della società. Per informazioni sull’album basta consultare il sito www.geasbasket.it.

Foto Geas Paddy Power

:: Le foto pubblicate sulla doppia pagina speciale dedicata al Geas Basket nello scorso numero de Il Gazzettino ci sono state gentilmente fornite da Paolo Zampieri.

Direttore responsabile: Rosario Palazzolo Società Editrice: Il Gazzettino di Sesto San Giovanni s.r.l. R.E.A. 1980638 Tiratura: 40.000 copie Redazione: Piazza F. Caltagirone, 75 20099 Sesto San Giovanni Tel. 02.83413290 fax. 02.83413292 e-mail: redazionegazzettino@gmail.com Registrazione n° 6 del 26.03.2012 al Tribunale di Monza Stampa: Monza Stampa s.r.l. via Buonarroti, 153 - 20052 Monza


PubblicitĂ

21 marzo 2013

| 15


16 |

21 marzo 2013

PubblicitĂ

Il Gazzettino di Sesto San Giovanni - Anno II - Edizione n. 11  

Settimanale di Sesto S.G. e Cinisello Balsamo Distribuzione 40.000 copie

Advertisement