Page 1

Periodico d’informazione GRATUITO - n. 8 - Settembre 2011 -

www.ilgazzettinodelsalento.it

L’Opinione

E’

stato stilato tra la Juventus Merchandising s.r.l. e la Gioventù Calcio Presicce un accordo, che permetterà alle giovani promesse del calcio salentino di accedere ai migliori programmi di preparazione calcistica, studiati direttamente dalla società bianconera. Sono già iniziate le iscrizioni, per la gioia di tanti bambini e ragazzi .

La crisi: pericolo ed ... opportunità di Luca FAIULO

P

pag. 3

La Juventus punta sui giovani calciatori del Salento Turisti truffati su Internet

La fregatura per molti turisti provenienti da tutta Italia è stata doppia: in tanti sono stati costretti al rientro anticipato per l’impossibilità di altra sistemazione nel periodo del tutto esaurito. pag. 5

Contributi alle imprese E’ stato aperto, dalla Camera di Commercio di Lecce, un bando per la concessione di sovvenzioni al fine di favorire l’installazione di impianti di videosorveglianza. pag. 8

AGRICOLTURA

Secondo un sondaggio della Coldiretti sono in aumento gli acquisti direttamente dagli agricoltori perchè i loro prodotti sono sinonimo di bontà e sicurezza. pag. 6

Estate 2011:

il parere dei titolari di alcune strutture turistiche del Sud-Salento pag. 2

rendendo in considerazione la lingua cinese, la parola “crisi” è rappresentata da due ideogrammi: il primo rappresenta il pericolo, il secondo indica l’opportunità. Anche il nostro Salento ha un’opportunità per uscire dalla crisi e da quella condizione di pericolo che le aziende ed i lavoratori vedono in questo periodo storico. In Europa ci sono esponenti politici e studiosi di economia i quali sostengono che il nostro Continente non farà più impresa: le componenti dei vari prodotti saranno realizzate soltanto in altri Paesi del Mondo, invece l’Europa avrà il compito di assemblare tali prodotti. Dalle opinioni espresse in vari Convegni dai politici che ci rappresentano presso la Comunità Europea è emerso che in futuro la maggior parte della produzione si sposterà nei Paesi in via di sviluppo, a causa del basso costo della manodopera. Le uniche opportunità di sviluppo saranno quattro: le energie alternative, il digitale terrestre con i vari sistemi di comunicazione, le industrie creative ed il turismo.

Continua a pag. 4

Siete di “destra” o di “sinistra”?

“... Le etichette sinistra e destra sono difficili da ammazzare ...” Risponde il professor Giovanni Sartori (in foto), autore del libro “La Democrazia in trenta lezioni”. pag. 8


2

Settembre 2011

Un Salento tutto d’oro. I dati hanno registrato un trend positivo di tutto rispetto

Turismo: boom nel Salento, a Ferragosto tutto esaurito

I

Il parere dei titolari di alcune strutture turistiche salentine

l Salento tra le mete preferite dai turisti italiani che quest’estate sono arrivati in massa. Il Progetto Monitor dell’Azienda di Promozione Turistica di Lecce ha confermato un’ulteriore crescita rispetto al già ottimo risultato dell’anno scorso. Il weekend del 2 giugno con un +5/6% rispetto al 2010. Dal 10 al 17 luglio scorso stimate 190.000 presenze in tutta la provincia di Lecce. Una crescita di circa il 10% rispetto alla stessa settimana di luglio 2010. Un balzo in avanti di 4 punti percentuali nelle prenotazioni rispetto all’anno precedente. Numeri che hanno collocato il tacco d’Italia ai vertici della classifica nazionale, ottenendo un incredibile successo dal punto di vista turistico, con un’ottima ricaduta sull’economia locale, e confermando il trend positivo degli ultimi anni. << Per noi il boom si è ripetuto – spiega Lucrezia Mezzi del Villaggio dei Pini a Padula Bianca in località Gallipoli – siamo abbastanza soddisfatti. Un 40% di turisti viene per 2-3 anni, poi si allontana 1-2 anni e poi ritorna nella stessa struttura. Il villeggiante è contentissimo del mare, ma non dei collegamenti con il territorio>>. Lo conferma anche la titolare Maya Peluso dell’Hotel 33 Baroni a Gallipoli.<< Quest’anno ci sono stati troppi turisti e si sono lamentati della rete stradale, del traffico e dei parcheggi. Bisognerebbe migliorare questi servizi>>. Il tutto esaurito è stato riscontrato

anche a Lecce, Porto Cesareo, Leuca, al Ciolo e lungo le marine di Tricase e di Salve. << Siamo soddisfatti. Nonostante la crisi il Salento non ne ha risentito. Ad agosto il pienone, a giugno e luglio si è lavorato bene>> ci dice Alessandro Stivala dello stabilimento balneare Le cinque vele a Pescoluse, marina di Salve. Nella stessa marina Fernando Longo del Bossa Nova afferma che il boom dei turisti è stato dal 7 al 20 agosto. A illustrarci la situazione è anche Marcello Belfiore de La Boteguita a Pescoluse << C’è stata una minima percentuale di aumento rispetto agli anni passati. Quest’anno comunque la stagione è iniziata prima. L’allungamento e l’anticipo della stagione sono un fatto positivo. Ciò va a vantaggio di una qualità migliore dei servizi offerti al cliente e di un lusinghiero tasso di occupazione. Dovremmo capire che bisogna destagionalizzare>>. Stefano Chirivì del Lido Tropical a Torre Pali evidenzia << molta massa sia a luglio che ad agosto, una fascia medio bassa. Scelgono il Salento perché probabilmente è una vacanza più economica. Bisognerebbe filtrare le presenze e puntare su un turismo di qualità>>. Enorme afflusso di turisti anche a Santa Maria di Leuca. << Non lo chiamerei boom, ma crescita, soprattutto della bassa stagione con un turismo straniero. A maggio e giugno si è lavorato meglio rispetto ad agosto che è rimasto inalterato. Però

mancano ancora molte cose,tipo un servizio taxi o pullman per spostarsi da una località all’altra>> spiega Andrea Galati del Lido Azzurro. Chiaro anche il commento di Rizieri Siciliano dell’Hotel Ristorante Rizieri << nel Salento c’è un trend costante e consolidato che bisogna mantenere. Se si mantengono le posizioni attuali è già buono>>. Ad Otranto tutte le strutture turisticoricettive hanno registrato il pienone. <<Si è avuto qualcosa in più rispetto all’anno scorso, è un trend che va a crescere. Il Salento è un territorio che dal punto di vista dei servizi si deve consolidare. Gli Enti Pubblici stanno facendo in modo di migliorare un sistema com-

plessivo di offerta turistica>> parla Marco Bleve, gestore del Village Koinè ad Otranto. Chi conferma un boom di bassa qualità è anche la Tenuta Centopietre a Giurdignano che vede i suoi clienti, 60% stranieri in bassa stagione e 90% italiani a luglio e agosto, riversarsi su Otranto. <<Il turista apprezza il paesaggio, nota l’accoglienza, ma si lamenta della viabilità stradale, del traffico, ore di code per arrivare a Otranto, l’affollamento sulle spiagge. Oggi le vacanze sono brevi, 10-15 giorni, e al cliente bisognerebbe evitare questi disagi>>.

Valeria De Giorgi


3

Settembre 2011

Siglato l’accordo tra la Juventus e la scuola calcio di Presicce

L

a nuova società dilettantistica Gioventù Calcio Presicce consentirà ai giovani di età compresa fra 5 e 12 anni di accedere al programma di preparazione sportiva tecnicamente all’avanguardia, stilato dalla società bianconera.Il progetto sarà realizzato grazie a Juventus merchandising s.r.l., la società creata dal gruppo Nike assieme all’accordo pluriennale di sponsorizzazione tecnica con la società di Torino. Questo accordo rappresenta una grande opportunità di sviluppo per il nostro Salento, soprattutto una occasione irripetibile per i tanti giovani che sognano di diventare giocatori professionisti. L’iscrizione costa 290,00 euro (pagabili in due rate) ed ai partecipanti sarà dato un kit completo. Inoltre la scuola calcio prevede la categoria Giovanissimi, per i ragazzi di età compresa fra 13 e 14 anni. L’iscrizione per quest’ultima categoria è di 230,00 euro (pagabili in due rate). Per la categoria “esordienti” ci sarà la possibilità di partecipare ad ACADEMY CUP a Torino: il grande raduno delle scuole calcio affiliate a Juventus National Academy. I ragazzi parteciperanno ad un campionato e ci sarà la supervisione di un tecnico-osservatore, la cui pre-

senza è prevista per un minimo di cinque volte nell’arco della stagione. Lo staff tecnico comprende un preparatore atletico (previsto per le categorie Esordienti e Giovanissimi), un preparatore tecnico (per ogni categoria), un preparatore per i portieri, due psicologi (un uomo ed una donna). I partecipanti saranno anche seguiti da una nutrizionista: la dott.ssa Stefania Leone. E’ possibile una valutazione posturale computerizzata grazie all’accordo con il tecnico Daniele Cantoro di Acquarica del Capo. E’ prevista l’assistenza gratuita post infortunio grazie alla presenza di un centro di fisioterapia convenzionato Physion di Cesare Boccadamo. L’attività sportiva sarà svolta in ottemperanza delle norme stabilite dal Codice di Tutela dei diritti dei Minori. La Gioventù Calcio Presicce si pone l’obiettivo di coinvolgere i giovani iscritti in un percorso di crescita psico-fisico che possa prepararli non soltanto alla carriera di calciatori professionisti, ma anche ad affrontare le difficoltà della vita.

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus Per maggiori informazioni, 0833/726277 - 380/2591684

telefonare

allo

Luca Faiulo

I Salentini in aiuto dei turisti truffati!

Truffati dai “pirati” del web, risarciti da chi ha a cuore le sue sorti e si impegna tutto l’anno per veicolare un’immagine in positivo, consapevole che la credibilità di una terra, l’accoglienza, l’ospitalità, l’identificazione sui mercati globali, si costruiscono con il duro, e costoso, lavoro quotidiano. L’estate 2011 sarà ricordata, per il Salento, sia sulla costa jonica che quella adriatica, per l’incremento delle presenze nelle strutture ricettive, dagli alberghi agli agriturismi ed i b&b. Accanto però all’imprenditoria seria e qualificata ci può essere anche quella – forse estranea al territorio salentino - che per le sue truffe usa Internet da lontano, che intravede il business e rimesta nel torbido lucrando sulla visibilità e l’appeal del Salento con scopi poco puliti, che forse le Forze dell’Ordine dovrebbero monitorare con più efficacia per preve-

nire episodi poco edificanti come quello accaduto quest’estate a Gallipoli, dove un gruppo di turisti del Nord sono stati truffati da chi ha affittato case inesistenti. Giunti in Salento, a Gallipoli, dopo ore in autostrada, si sono accorti della truffa: chi l’aveva ideata era scappato con gli acconti e delle case nemmeno l’ombra: era tutto falso. Immaginiamo l’amara sorpresa e la delusione di persone che hanno lavorato tutto l’anno e sognato una meritata vacanza, la delusione dei bambini armati di braccioli e palette, ansiosi di tuffarsi nel mare cristallino del Salento e giocare sulle nostre spiagge e che invece si sono ritrovati in strada sotto il sole. Fortunatamente però questa terra è anche, sin dall’antichità, sinonimo di ospitalità e solidarietà, fattori questi che ne accrescono l’appeal sul mercato globalizzato delle vacanze rendendola più

competitiva. Il portale turistico www.pugliaholidays. it, uno dei più forti sul mercato, che lavora in sinergia con i più rinomati touroperator nazionali e le più prestigiose strutture ricettive dal Gargano al Salento, intravedendo il danno all’immagine che tale episodio rischiava di provocare, si è immediatamente attivato, con i suoi collaboratori, per trovare un’altra sistemazione adeguata alle famiglie truffate, che così hanno potuto tranquillamente fare la loro vacanza in un residence di S. Maria di Leuca, per la gioia di grandi e piccini, che hanno anche ricevuto dei gadgets molto graditi. Osserva Pierluigi Damiani, manager di Pugliaholidays.it e di altri portali turistici: “Il nostro lavoro e gli investimenti che facciamo tutto l’anno per conquistare credibilità partecipando a fiere e rassegne nazionali e internazionali, non può

essere rovinato da qualche mascalzone, che magari non è neanche pugliese. Peraltro in un momento di crisi come quello attuale, in cui è molto importante attrarre turisti dall’Italia e dall’estero. Siamo impegnati non tanto ad affittare case al mare quanto a valorizzare il paesaggio, le nostre antiche culture, le tradizioni del territorio, i prodotti genuini della nostra terra, olio e vino su tutti. Incluse le passeggiate, le escursioni sulle coste e i giuochi per i bambini. Lavoriamo non solo l’estate, ma anche durante l’autunno e l’inverno, portando i turisti, italiani e soprattutto stranieri, sulle vigne dove si fa la vendemmia e negli uliveti dove si raccolgono le olive, valorizzando anche l’agricoltura, l‘artigianato e il commercio, nell’obiettivo non facile della destagionalizzazione”.

Francesco Greco


4

Settembre 2011

La crisi: pericolo ed ... opportunità segue dalla prima pagina

redazione@ilgazzettinodelsalento.it

L’Opinione

I

l turismo e le energie alternative potranno essere gli elementi trainanti per la nostra economia e potranno permetterci di superare questo momento difficile e di affrancarci da quella posizione subalterna che si è consolidata nei decenni rispetto alle regioni del Nord Italia. Questa crisi è una grande occasione per la nostra popolazione. Eppure i giornali non ne parlano. La televisione non accenna a questa possibilità per uscire dalla crisi. Perché? Si può azzardare una risposta. Forse il “Nord”(soprattutto la Lega!) ha paura che l’economia del Sud decolli e che possa oscurare la sua leadership consolidatasi nel tempo? La Germania ha già imposto il cambiamento da alcuni anni. Tutte le abitazioni (o quasi!) sono dotate di pannelli solari ed alcuni Comuni tedeschi anche di pale eoliche (La Germania: una nazione i cui abitanti sognano il nostro sole!). Il reddito pro-capite in Italia è sceso del 10% , invece in Francia ed in Germania è salito del 6%. Tutto ciò non è frutto del caso, ma di scelte lungimiranti di alcuni politici francesi e tedeschi. Un esempio eclatante consiste nel fatto che la maggior parte dei cittadini tedeschi siano stati messi nella condizione di equipaggiare i propri edifici con pannelli fotovoltaici, mediante “reali” incentivi e sgravi fiscali. Le aziende per la costruzione e l’installazione degli impianti fotovoltaici (assieme ad altri settori) hanno consentito un aumento dei posti di lavoro, con una conseguente ripresa economica. In Italia ciò non è avvenuto. Anzi nell’ultimo periodo in Puglia abbiamo assistito ad un Far West per quanto riguarda le autorizzazioni (le D.I.A.!) a costruire impianti fotovoltaici ed eolici, soprattutto nel nostro Salento. Le richieste degli imprenditori o di semplici cittadini sono state numerosissime. Molti hanno impegnato capitali, con la speranza di ottenerne un profitto. Niente affatto! Come al solito in Italia si cambiano le carte in tavola a partita iniziata. Tante autorizzazioni e tanti lavori sono

stati bloccati (in alcuni casi giustamente!). turisti hanno invaso il nostro Salento, affasciMigliaia di euro sono andati perduti. In che nati dal mare cristallino. Purtroppo, come al modo gli investitori possono venire in Italia solito, sono rimasti scontenti per l’inadeguaper portare il loro capitale, in mancanza di tezza di alcune strade e per l’estrema lonuna politica che detti regole precise e duratu- tananza dell’aeroporto più vicino: quello di re? E’ normale che per l’incompetenza di al- Brindisi dista quasi 100 km da S.M. di Leucuni politici regionali i quali non hanno pre- ca e da altre località importanti per turismo visto l’inadeguatezza delle proprie decisioni, del Sud-Salento. Alcune settimane fa è stata debbano rimetterci gli imprenditori. Ma in annunciata la costruzione di nuove rotaie con che modo il turismo e le energie rinnovabili treni veloci, ma aspettiamo l’inizio dei lavopossono rappresentare una svolta per il rilan- ri prima di rallegrarci. Il turismo negli ultimi cio dell’economia? Forse bisogna cambiare anni è cambiato. Le vacanze durano pochi l’attuale strategia, sopratgiorni. Spesso si concentutto i Comuni dopo i tagli in un fine-settimana. Il reddito pro-capite trano introdotti con il Patto di In questa situazione la in Italia Stabilità. E’ impensabile differenza è data dalla velasciare la costruzione di degli spostamenti. è sceso del 10%, locità Pannelli Fotovoltaici e di Atterrare all’aeroporto di Pale Eoliche nelle sole invece in Francia Brindisi con la consapemani dei privati, che giuvolezza di doversi “sorbied in Germania stamente vogliono ricavarre” un tragitto in auto o in ne profitto. I Comuni e le pullman di 1 ora e 30 miè salito del 6% relative Amministrazioni nuti circa per una distanza dovranno “ragionare” come aziende (ma con di appena 100 km fino a Santa Maria di Leufini pubblici!) con l’opportunità di “utilizza- ca, sapendo invece che da Roma a Brindisi re” le ricchezze che abbiamo in abbondanza in aereo sono sufficienti 40 minuti per una e che tutto il mondo ci invidia: il sole ed il distanza di circa 600 km, rappresenta una vento. Facciamo un esempio. Ogni Comune situazione imbarazzante per il turista del deve sostenere le spese per l’illuminazione “week-end”. Che fare? Chiedere ciò che pubblica delle strade e degli edifici di sua ci spetta: un aeroporto in provincia di Lecce competenza, oltre ad altre spese energetiche. (la candidata è Galatina, che ha già un aeroSi potrebbe ipotizzare un consumo medio porto militare), il prolungamento dell’autodi 150.000 euro all’anno per un Comune di strada da Bari fino a Lecce, la costruzione 5.000-6.000 abitanti. Con l’installazione di della S.S. 275 Maglie-Leuca (indennizzando una semplice Pala Eolica da 1 MW si po- equamente i proprietari dei terreni espropriatrebbero ottenere circa 300.000 euro all’anno ti!) ed infine gli annunciati treni veloci. Il dalla produzione di energia. Tale guadagno nostro Salento può ospitare turisti da tutto consentirebbe di soddisfare il fabbisogno il Mondo ed in qualsiasi periodo dell’anno. energetico (spese energetiche gratis!) ed in Fino ad oggi il turismo lo abbiamo subìto, più si potrebbero ottenere ulteriori guadagni, non cercato. E’ giunto il momento di attuare riutilizzabili per elargire migliori servizi ai una strategia comune, con accordi tra pubcittadini. Ovviamente dopo aver pagato un blico e privato, per tracciare la strada giusta mutuo, come una qualsiasi famiglia italia- da seguire. na che abbia deciso di acquistare una casa a rate. E per il turismo? Anche quest’anno i Luca Faiulo


5

Settembre 2011

Otranto & Gallipoli: quando la truffa é a portata di click

L

ivigno, Residence Miramonti. Maxitruffa ai danni di un gruppo di onesti lavoratori che, convinti di aver acquistato una multiproprietà, si recano nel paesino lombardo trovando poi la sorpresa dell’immobile fantasma. Non è realtà ma la sceneggiatura di “In questo mondo di ladri”, un film del 2004 di Carlo Vanzina che vede protagonisti interpre-

ti come Valeria Marini, Ricky Tognazzi e molti altri. Otranto e Gallipoli estate 2011. Non è il set di un nuovo film ma l’incubo di centinaia di turisti raggirati dopo aver pagato per passare le loro vacanze sulla costa Salentina. Alloggi inesistenti o dimore di proprietari ignari del loro appartamento in affitto. La fregatura per molti turisti provenienti da tutta Italia è stata doppia: in tanti sono stati costretti al rientro anticipato vista l’impossibilità di trovare altra sistemazione nel periodo del tutto esaurito. Che dire! Hanno abboccato con la piena soddisfazione del pescatore ma è certo che dopo la brutta esperienza, se dovessero decidere di ritornare di sicuro non prenderebbero accordi con il popolo della rete. Siamo nell’era del “impossible is nothing”, dove abbiamo tutto a portata di click. Si annulla del tutto il

faccia a faccia con le persone e questi sono i risultati. Basta inserire il numero della carta di credito per esaudire ogni desiderio che nella maggior parte dei casi si rivela truffa, totale o parziale. Non sarebbe meglio una bella stretta di mano per non rischiare? Ovviamente non vogliamo generalizzare, sarebbe sciocco colpevolizzare un intero popolo ma si sa che per conquistare la fiducia di qualcuno ci vuole tanto tempo, quello che non occorre invece per perderla definitivamente. Gallipoli, Otranto e il Salento in generale non ne usciranno senza conseguenze da questa brutta storia. Basta prendere l’auto e percorrere 600km a nord per rendersi conto di essere apostrofati come africani, non solo per la terra bruciata dal sole ma soprattutto per la carenza di servizi, per il nostro stato quasi preistorico rispetto alle regioni

del nord. Come possiamo colmare il gap tra il sud e il resto d’Italia se invece di crescere puntando sull’unico tesoro che solo noi possediamo, cominciamo ad incutere paura nel turista? Pensateci, tutti! Donatella Palese

Cosa pensano i turisti del nostro Salento

U

na piacevole passeggiata lungo le spiagge salentine per sapere cosa pensano i turisti di questa meravigliosa terra, come è l’offerta turistica, la qualità dei servizi; per capire che cosa ancora non va e cosa bisognerebbe perfezionare. In aereo sono arrivati un gruppo di ragazzi tra i 30-35 anni, provenienti da Milano, Roma, Napoli. << E’ una terra stupenda. Il Salento è bellissimo e lascia sempre un effetto mozzafiato. Noi veniamo spesso perché il rapporto prezzo-qualità è buono. Però abbiamo incontrato alcune difficoltà. In aeroporto per aver perso solo dieci minuti (si sfoga una ragazza della comitiva!) ho dovuto aspettare due ore la navetta successiva, che da Brindisi mi portava nel Capo di Leuca. Non abbiamo trovato una cartina stradale, sono mancate le informazioni e i parcheggi sono insufficienti. Bisognerebbe creare più servizi e migliorare la fruibilità di quelli esistenti. Pensiamo che il Salento non sia ancora pronto per questa mole di gente>>. Una famiglia di Parma sceglie il Salento da tanti anni.<< Ci piace sia il mare che l’entroterra e le numerose manifestazioni organizzate. Siamo contenti anche dei prezzi. Quest’anno cop-

pie di amici hanno scelto la vacanza nella provincia di Lecce piuttosto che in Sardegna>>. In auto da Padova sono arrivate cinque famiglie. <<Non venivamo nel Salento dal 2005. Sono migliorate le spiagge ed i servizi sono in piena regola. Sono aumentate anche le manifestazioni e gli eventi serali. La gente è sempre cordiale e accogliente. Abbiamo visto che il turismo è cresciuto e questo pensiamo sia dovuto alla crisi internazionale, una situazione che ha portato a prendere d’assalto il Salento.>>. Una giovane coppia, per la prima volta nel Salento, ha evidenziato<< Ne è valsa la pena fare dodici ore di viaggio in auto. Ma la gente tratta male il posto, sporca le spiagge. Dovremmo avere tutti il senso dell’ordine e della pulizia>>. Dello stesso parere è una signora di Varese in vacanza con il marito ed il figlio ormai da queste parti per il terzo anno.<< Mare e

territorio bellissimo. Quest’anno c’è stata moltissima gente e si sono creati più disagi. Non siete ancora preparati ad accogliere un turismo di questa portata. Mi sarei aspettato qualche miglioramento in più dal punto di vista organizzativo. Ad esempio, mancano piccoli mezzi di trasporto che dall’albergo ti portano in spiaggia; così tutti usano la macchina e si crea un traffico snervante. Poi avrei voluto vedere più cura per l’ambiente. Certo che se a Lecce ci fosse un aeroporto, qui sarebbe il finimondo. Comunque adoro le sagre paesane>>. Da Avellino in auto sono giunti sei ragazzi tra 20 e i 25 anni che hanno impiegato un po’ di tempo nel trovare una sistemazione. << C’è l’intenzione di tornare, però dovrebbero migliorare alcune cose. Innanzitutto la segna-

<< Se a Lecce ci fosse

un aeroporto, nel Salento ci sarebbero più turisti! >>

letica stradale non è precisa né sufficiente. Le strade sono dissestate e piene di buche. I parcheggi fanno schifo e molti alberghi ne sono addirittura sprovvisti. E poi è impensabile che in località di mare i negozi rimangano chiusi e quei pochi aperti siano sprovvisti del necessario>>. Simpaticissime sei ragazze che da Belgrado, da Novi Sad e dalla Macedonia sono arrivate a Gallipoli nell’ultima settimana di questo caldo agosto proprio per andare al concertone della Notte della Taranta. << Ci spostiamo per tutta la provincia in auto. Questa terra è bellissima, ci piacciono le spiagge, il mare limpido e poi qui la gente è cordiale, allegra, positiva, energica, balla per strada, ha ritmo nel sangue. C’è tanta vita, divertimento, ci sono molti giovani, cosa che non abbiamo trovato in Sardegna>>. Insomma, un fenomeno in crescita costante che ha riguardato gli arrivi e le presenze, ma i turisti sottolineano il bisogno di consolidare l’attuale struttura d’offerta di servizi con una maggiore attenzione alla qualità e all’ efficienza. Valeria De Giorgi


6

Settembre 2011

Agricoltura: vendita diretta e qualità sono “il futuro”

D

Secondo un sondaggio Coldiretti sono in aumento le persone che comprano direttamente dagli agricoltori

a una parte un cittadino istruito ed intelligente alla ricerca di cibi sani, che non bada a spese pur di portare a casa bontà e sicurezza sulla sua tavola; dall’altra un imprenditore agricolo,spesso giovane, che punta sul contatto diretto e sulla qualità per far crescere la propria azienda. Questo nuovo modo di fare impresa porta ad un aumento del fatturato medio per azienda del 20 per cento. Sempre secondo questo sondaggio, il 62 per cento dei visitatori dei mercati degli agricoltori è rappresentato da donne, il 48 per cento ha un età compresa

T

tra i 35 ed i 54 anni e ben il 68 per cento ha una scolarità medio alta, mentre la scelta è fortemente condizionata dalla ricerca di cibi sani, di informazioni sui prodotti e dal bisogno di essere rassicurati su quello che si mette nel piatto. Al punto che sei su dieci si dicono disposti a non badare a spese, mentre uno su due è pronto a spendere anche molto pur di acquistare prodotti tipici e particolari. Molto apprezzata,dalle persone che comprano direttamente dall’agricoltore, è la possibilità di vedere con i loro stessi occhi l’azienda e il modo di lavorare o anche per esempio di adotta-

re una produzione o un Olivo secolare. Il giudizio positivo di questa nuova tecnica di vendita per noi agricoltori (dall’ingrosso alla vendita diretta) è confermato dal fatto che ben il 91 per cento dei clienti è propenso a consigliare il prodotto acquistato ad altri( parenti,amici e colleghi) cosicché aumenteranno clienti e fatturato con il passaparola che rimane pur sempre la

migliore forma di pubblicità gratuita. Giuseppe La Puma

Il declino dell’ associazionismo agricolo

empi duri per l’Agricoltura e per le associazioni agricole che la rappresentano. Le varie associazioni agricole presenti in Italia, al di là di una pura presenza mediatica e di iniziative e manifestazioni di tipo folkloristico, non sono altro che delle Holding che, partendo dal consenso che raccolgono tra gli agricoltori spesso fanno solo i propri interessi. In un momento di grande crisi economica e sociale è giusto accostare queste potenti associazioni a una delle tante caste esistenti in Italia come quella dei politici, dei magistrati, dei burocrati. Le grandi associazioni agricole di categoria sono nate quasi tutte verso il finire della seconda guerra mondiale, e sono state le proiezioni dei partiti della prima Repubblica nel mondo dell’ Agricoltura. Con la caduta della prima Repubblica queste associazioni hanno per-

so molto del loro potere , non avendo più quei partiti che apertamente le proteggevano . Le prime avvisaglie dell’intolleranza del mondo agricolo nei confronti di questo sistema si sono avute durante il governo PRODI nel 1996. Migliaia di produttori di latte scesero per strada per protestare contro un accordo firmato dal governo assieme alla COLDIRETTI, la CONFAGRICOLTURA e la CIA e nacquero i COBAS del latte, seguiti da quelli della carne, del riso e dell’ olio. Tutti questi movimenti sparirono in poco tempo. Il sintomo lampante del declino di queste associazioni è stata una manifestazione avvenuta nel Lazio il 27 Agosto a favore dei pastori: per la COLDIRETTI è stato un successo, per le organizzazioni di base un clamoroso Flop. Al di là di una semplice manifestazione come tante degli agricoltori, il sintomo di

un fallimento è sotto lo sguardo di tutti: COLDIRETTI, CIA, CONFAGRICOLTURA e COPAGRI perdono tesserati. Neanche per le loro consociate va meglio, sparse per tutt’Italia. Non si capisce ad esempio come il nostro olio d’oliva pur avendo alle spalle potentissime organizzazioni non sia protetto in maniera sufficientemente valida. La verità è che mentre i nostri agricoltori abbandonano le terre fagocitate dai debiti, gli uffici di queste associazioni sembrano le sedi di potenti e imperturbabili politici. Purtroppo da noi come sempre le novità arrivano in ritardo, ma speriamo davvero che anche qui i nostri agricoltori siano capaci di reagire energicamente e

trovare risposte più valide magari in giovani e libere organizzazioni che ormai stanno prendendo sempre più piede. Clodomiro Danese


7

Settembre 2011

I problemi ambientali dell’estate ugentina

A

Fumi, scarichi, acque proibite e rifiuti a cielo aperto

chiusura della stagione estiva, Ugento e le sue marine portano a casa un bilancio ambientale durissimo, che parla di danni ad aree di grande rilevanza naturalistica, con conseguenze negative sull’immagine turistica dei luoghi e sulla salute dei cittadini. Ultimo in ordine di tempo il sequestro -a fine agosto- di una discarica abusiva di circa 94.000 metri quadrati, sita in località “Centro colonico”, sulla strada che da Torre San Giovanni porta ad Alliste. L’intervento della Guardia di Finanza di Casarano ha scoperchiato un vero e proprio bazar dell’immondizia, con pneumatici, plastiche, elettrodomestici fuori

uso, cumuli di materiale edile e lastre di eternit. Il tutto disseminato tra ulivi secolari e macchia mediterranea. Ma la vicenda della discarica è solo l’atto finale di un’estate da dimenticare. Prima ancora c’è stato il vasto incendio nella marina di Torre Mozza, che ha interessato contrada “Casale” e l’area dell’ex Ittica, quest’ultima da tempo sotto sequestro per lo stato di degrado in cui versa. Dopo i tre casi di ricovero per intossicazione alle vie aeree, si cerca di capire il tipo di materiale bruciato e la natura delle sostanze tossiche liberate nell’aria. A ciò si aggiungono le polemiche sui

divieti di balneazione lungo canale Suddenna, a Torre San Giovanni: la cartellonistica, apposta in ritardo e in punti poco visibili, non ha impedito a ignari turisti di immergersi nelle acque inquinate. Altri vacanzieri, invece, hanno trasformato per settimane i parcheggi pubblici di località Fontanelle in un’area camper non autorizzata, riversando nell’ambiente liquami provenienti dai contenitori ecologici. Anche in questo caso, manco a dirlo, siamo nell’area del Parco Naturale Re-

Arriva il 15° censimento della popolazione e delle abitazioni

S

ono passati dieci anni dall’ultimo censimento della popolazione e delle abitazioni e il prossimo 9 ottobre 2011 la squadra dei rilevatori si troverà ai nastri di partenza di questa nuova indagine statistica. Un’analisi nazionale attraverso la quale l’Istat cerca di ricostruire l’immagine dettagliata del nostro Paese e delle sue caratteristiche per assolvere l’obbligo europeo di rilevazione fissato dal regolamento (CE) n. 763/2008. Non ultima la volontà di procedere alla revisione e all’aggiornamento delle anagrafi comunali assieme al conteggio e alle caratteristiche di abitazioni ed edifici. La rilevazione avrà ad oggetto tutte le persone residenti e/o presenti sul territorio comunale (famiglie e convivenze), le abitazioni, gli edifici destinati ad altro uso e gli alloggi. 84 quesiti nella versione integrale per i comuni al di sotto dei 20 mila abitanti, questionari in forma ridotta per i comuni di grandi dimensioni. Indipendentemente dal numero di domande, ad accomunare piccoli e grandi centri ci sarà il metodo innovativo di distribuzione dei questiona-

ri: non saranno i rilevatori a bussare alla vostra porta ma sarete voi a chiedere il loro aiuto in caso di difficoltà. L’Istat infatti entro il 22 ottobre farà pervenire ad ogni famiglia il suo questionario, il quale sarà consegnato direttamente a casa dal postino! Questo, grazie alle liste anagrafiche censuarie fornite da ciascun comune, permetterà di ridurre l’invadenza dei rilevatori! Attenzione però, le LAC sono aggiornate al dicembre 2010 e coloro che hanno chiesto la residenza dopo tale data dovranno recarsi presso gli uffici comunali per il ritiro del modulo. Ricordiamo che la compilazione dei questionari è obbligatoria, sono previste infatti sanzioni pecuniarie e segnalazioni all’Ufficio anagrafe per coloro che non assolveranno all’obbligo di risposta, e che questa può avvenire attraverso web o cartaceo, che deve poi essere consegnato, entro il 20 novembre, ai centri di raccolta comunali. Vi saranno fornite anche le istruzioni per la compilazione ma in caso di problemi i rilevatori sono a vostra completa disposizione!

Si parte il 9 ottobre 2011. Compilazione online o cartacea

Donatella Palese

gionale “Litorale di Ugento”. Francesca Maruccia

Taglio netto ai tirocini formativi e di orientamento

G

iovani, laureati e con esperienza: è questo il profilo ricercato oggi dalla maggior parte dei datori di lavoro. Se si può essere concordi sul giovani e sul laureati si comincia a storcere il naso sul fattore esperienza. La grossa pecca del nostro sistema scolastico/ universitario sta proprio in quella giusta dose di pratica, che dovrebbe far acquisire anche una certa esperienza, e che viene invece schiacciata dal peso delle 1000 pagine richieste per un esame. L’unica speranza di iniziare a fare sul serio è riposta in quei 3-6-12 mesi di tirocinio, nei quali il più delle volte non si percepisce nemmeno il rimborso spese, con cui si cerca di inserirsi gradualmente nel mondo del lavoro e apprendere il più possibile. Dal 13 agosto questa ancora di salvataggio diventa ancora più leggera, con il rischio di portare alla deriva i naufraghi dell’oceano lavoro. Nel decreto legge del 13 agosto 2011 infatti, pubblicato sulla G.U. e immediatamente efficace, sono state poste nuove misure a sostegno dell’occupazione, accorgimenti che sanno di condanna per

tanti “aspiranti” tirocinanti. Il testo cita testualmente «i tirocini formativi e di orientamento non curriculari non possono avere una durata superiore a sei mesi, proroghe comprese, e possono essere promossi unicamente a favore di neo-diplomati o neo-laureati entro e non oltre dodici mesi dal conseguimento dei relativo titolo di studio». Al quanto lacunoso! Per chi ha già iniziato il suo percorso di formazione cosa succede? I tirocini che fino adesso venivano attivati dai centri per l’impiego che fine faranno? Ce ne sarebbero di domande da fare... Sarebbe ancor più interessante sapere se c’è un risvolto della medaglia. Mi spiego meglio: taglio netto ai tirocini, ok ma nello stesso tempo non dovrebbero essere messi dei paletti alle tante aziende in modo da favorire l’inserimento dei giovani disoccupati? Concretamente però, non come conseguenza dalla libera interpretazione di un testo di legge! Ora la patata bollente passa alle Regioni, vedremo come andrà a finire!

Tirocini per neolaureati o neodiplomati

D. P.


8

Settembre 2011

Siete di “destra” o di “sinistra”?

Il prof. Giovanni Sartori, editorialista del Corriere della Sera, ci spiega la differenza tra “destra” e “sinistra”

P

er il prof. Sartori, insignito di nove lauree honoris causa, ogni cittadino e soprattutto l’intellettuale dell’Occidente vivono oggi liberi, senza il rischio di essere inquisiti o imprigionati. Ma, nonostante tutto, sono esposti a pressioni e ad intimidazioni. Chi non aderisce alle verità di “destra” o di “sinistra” rimane libero, ma diventa anche un nessuno punito dal silenzio e dall’emarginazione. Il successo ed i premi vanno invece a chi aderisce alle due verità, che rappresentano il “politicamente corretto”. << … Le etichette sinistra e destra sono difficili da ammazzare. … La “sinistra” è (dovrebbe essere) la politica che si richiama all’etica e che rifiuta l’ingiusto. Sinistra è altruismo, è fare il bene altrui, mentre destra è egoismo, è attendere al bene proprio … ma

C

poi, intervengono le conseguenze non previste dei nostri intenti … l’egoismo può ottenere risultati di interesse collettivo e, alla stessa stregua, l’altruismo può degenerare in un danno generalizzato … In partenza la sinistra ha credenziali vincenti: è virtuosa e persegue il bene. E, sempre in partenza, la destra si difende male: non si interessa di virtù e si fa soltanto i fatti propri. Siccome la “destra” non si appella a nessuna moralità, non è esposta al fallimento morale. (…) Al giorno d’oggi la sinistra rimane moralmente genuina nei suoi credenti e attivisti di base, ma è per lo più moralmente ipocrita ai suoi vertici … se il potere corrompe un poco tutti, corrompe più di tutti la sinistra al potere. Una sinistra senza più l’ancoraggio del marxismo … Contro il marxismo si poteva discute-

re, contro il nulla o l’ipocrisia si discute male. [ La democrazia in trenta lezioni, Giovanni Sartori – pag. 66-67 – Mondadori]. Negli ultimi decenni c’è stata la fine delle ideologie (principalmente quella marxista), ma è rimasta la mentalità ideologica, la cosiddetta forma mentis di coloro i quali vedono il mondo in un determinato modo. <<L’ideologismo abitua a non pensare, è l’oppio della mente; ma è anche una macchina da guerra intesa ad aggredire e silenziare il pensiero altrui>>, precisa il prof. Giovanni Sartori nella lezione n. 18. <<L’ideologismo non è sconfitto. La fine dell’ideologia deve essere la fine della tirannide dell’ideologia sul pensiero>>. Nonostante numerose disquisizioni e varie perle di saggezza del professor Sartori, colpisce la parte del li-

bro in cui lo stesso professore, durante una sua passeggiata, viene fermato da un signore che gli chiede senza mezzi termini: <<Professore, ma lei è di destra o di sinistra?>>. <<Bella domanda>> ha risposto il prof. Sartori. <<Anch’io me lo chiedo da tanto tempo, ma non l’ho ancora capito.>> Luca Faiulo

Contributi alle imprese per acquistare impianti di videosorveglianza

ontrastare azioni criminose quali furti e rapine, miglio- di 1.000 euro. Il bando completo è scaricabile dal sito www. rando la sicurezza dei luoghi di lavoro è l’obiettivo con le.camcom.gov.it. cui la Camera di Commercio di Lecce lancia un bando Francesca Maruccia per la concessione di contributi relativi all’acquisto e all’installazione di sistemi di videoallarme e videosorveglianza antirapina. Destinatarie dell’iniziativa sono le micro e piccole imprese (ad esclusione di quelle agricole) che hanno sede legale o unità locale in provincia di Lecce e rientrano nei seguenti parametri: per le microimprese, numero massimo di dipendenti pari a 10 unità e bilancio annuo non superiore ai 2 milioni di euro; per le piccole imprese, non più di 50 occupati e un bilancio contenuto nella soglia dei 10 milioni di euro annui. Per accedere al finanziamento, tali esercizi dovranno aver fatturato le spese relative all’acquisto degli impianti in un periodo che va dalla pubblicazione del bando (1° agosto) al 31 dicembre 2011, data, quest’ultima, indicata come il termine definitivo per l’invio della domanda di contributo, che andrà consegnata a mano oppure spedita a mezzo raccomandata o, ancora, tramite posta elettronica certificata all’indirizzo cciaa@le.legalmail. camcom.it. Il presente bando attinge a un fondo complessivo di 150.000 euro, di cui 50.000 riservati alle imprese maggiormente esposte a fatti criminosi, come le rivendite di generi di monopolio, di medicinali, carburanti in impianti stradali, prodotti di gioielleria o rivendite di stampa quotidiana e periodica. Per ogni domanda ritenuta finanziabile, il contributo concesso coprirà il 50% delle spese sostenute, fino a un tetto massimo


Settembre 2011

9

BIOS: il movimento è vita!

Bios, centro di fisioterapia, palestra e centro benessere d’eccellenza, si estende su una superficie di oltre 1.000 mq ad Acquarica del Capo Il “Centro” offre tutti i servizi relativi al fitness, alla riabilitazione ed al benessere, in un ambiente elegante e confortevole. Per offrire i migliori risultati ai nostri pazienti e clienti, il centro si avvale delle diverse figure professionali, tutte altamente qualificate: dottori in scienze motorie, fisioterapista, chinesiologo, posturologo, preparatore atletico, sempre in collaborazione con l’ortopedico, il radiologo, il medico dello sport ed il fisiatra. Il Centro “Bios” è dotato delle più recenti apparecchiature sia nel settore del fitness e sia in quello fisioterapico e riabilitativo. Comprende due sale per i diversi corsi a corpo libero: aerobica, step, g.a.g., total body, pilates, fit boxing, runnering, spinning, karate, danza moderna, break dance, hip hop, balli caraibici, ginnastica posturale, ginnastica medica, rieducazione funzionale ed una sala di circa 300 mq per gli attrezzi. Inoltre, per le terapie individuali, il nostro centro fisioterapico dispone di comode cabine dotate di tutti gli ausili necessari. L’ampia palestra per la fisioterapia è allestita con le più moderne e avanzate attrezzature per il recupero muscolare e tutte le apparecchiature elettroterapiche più sofisticate e all’avanguardia: Diatermia, Laser, Postural Sistem per la valutazione ed il trattamento delle problematiche della colonna, Magnetoterapia, Ultrasuoni, Tens, Ionoforesi,

Elettrostimolazione, Kinesiotaping, Lettino ai cristalli di giada, Bioimpedenzometria con misurazione della massa grassa. Inoltre la BIOS, per un completo relax psicofisico, offre un centro benessere all’avanguardia dotato di due vasche idromassaggio, bagno turco, sauna, zona relax e cromoterapia. Il Centro “Bios” si trova ad Acquarica del Capo in via Raffaello s.n. (nei pressi del campo sportivo). Per qualsiasi informazione: 0833/730121 - 320/8283568 - 349/4302710. E-mail: giannigianfreda@libero.it - www.bioscenter.it


10

Settembre 2011

Intervista a Max Hamlet Sauvage

All’inaugurazione della mostra a Poggiardo in omaggio a De Chirico, che durerà fino al 25 settembre, Il Gazzettino del Salento ha avuto l’onore di intervistare l’artista

E’

stata inaugurata, presso il Palazzo della Cultura a Poggiardo, il 2 settembre, la mostra “De Chirico by Max Sauvage” - l’Estetica Metafisica di Giorgio De Chirico rivisitata in chiave pop da Max Hamlet Sauvage. L’artista, pittore e scultore di origini salentine, nato a Gallipoli nel 1950, ci propone una serie di opere per rendere omaggio al grande maestro della Metafisica Giorgio De Chirico. Nei suoi dipinti, assolutamente da non perdere, scopriamo un Surrealismo esagerato, un automatismo psichico in cui l’inconscio, quella parte di noi che viene fuori durante i sogni, emerge anche quando siamo svegli permettendoci di immaginare senza nessun freno inibitorio. La mostra,

presentata dal Poeta Maurizio Nocera, realizzata con la collaborazione del Sindaco Giuseppe Colafati e l’Assessore alla Cultura Oronzo Borgia, continuerà fino al 25 settembre con orari dalle 9,00 alle 12,00 per i giorni dispari e dalle 16,30 alle 18,30 il martedì ed il giovedì. Sauvage, in occasione della sua esposizione, ci ha concesso un’intervista: C. C.: Come e quando ti sei avvicinato all’arte? M. SAUVAGE: All’età di otto anni, sulla soffitta di mia nonna materna, trovai e scoprì delle riviste dei Maestri del Colore di Fabbri Editore. In un fascicolo vidi le opere di Murillo, pittore spagnolo di Siviglia, e rimasi colpito da un dipinto raffigurante dei ragazzi poveri che mangiavano un melone, e altre tavole che raffiguravano immagini di raffinata bellezza e immediata suggestione. Incominciai con una matita e un foglio di carta da pacco a copiare quella scena di ritratti dei due ragazzi e così nacque la mia vocazione al disegno. Quando mia nonna all’estate mi portava al mare alla spiaggia della Purità nella città vecchia di Gallipoli, in riva al mare mi divertivo

con la sabbia a modellare castelli e fare dei pupazzi, sempre all’età di otto anni. Negli anni ’80 cominciai a modellare la creta, dando inizio così alla mia avventura con la scultura contemporanea. L’arte contemporanea cerca di cogliere il Zeitgeist, lo spirito del proprio tempo, ed io, come professionista, sono immerso in questo contesto. C. C.: Che emozione si prova ad inaugurare le tue opere nella Città di Poggiardo e cosa ti aspetti dai visitatori? M. SAUVAGE: Questa è la 75a mostra che inauguro in Europa ma una nuova mostra crea sempre una forte emozione di impatto emotivo presentando al pubblico il proprio lavoro, per poi farlo anche giudicare dai critici d’arte, dai giornalisti e dai suoi recensori occasionali. Questo ciclo di nuovi lavori che presento in “Omaggio al maestro inventore della metafisica Giorgio De Chirico”, da me rivisitato e reinterpretato, ha già fatto una tournée nel Friuli e adesso è arrivato in Puglia, a Poggiardo. È importante divulgare la cultura artistica contemporanea così carente nel Sud-Italia; è un patrimonio fondamentale per la crescita culturale di un popolo, e per me confrontarsi con il pubblico è l’unica salvezza della decadenza dello spirito, e l’arte è anche il cibo dell’anima di cui l’uomo si deve nutrire. Ma purtroppo, qui nel Salento, ci sono più eventi di sagre della frisa, della pittula, del pesce spada, la cultura della gastronomia, ecc… C. C.: La tua vita e il tuo passato hanno influenzato il tuo modo di fare arte? M. SAUVAGE: Ogni artista nel suo percorso di vita vissuta ha una sua evoluzione culturale, psico-sociale e antropologica rispetto al mondo che lo circonda, prendendo coscienza di sé e degli altri. È importante il ruolo dell’artista nella società per comunicare agli altri le proprie esperienze del proprio impegno culturale e civile. Io non sono un pittore di comoda fuga per dipinti melensi e intimisti, non dipingo fruttiere e quant’altro e il mio impegno etico e sociologico non è un vellicamento dei sensi come altri artisti paesaggisti di stampo ottocentista. Sono nato per dipingere e l’arte per me è la conoscenza filosofica e scientifica del mondo, è un ossigeno che respiro tutti i giorni a volte avvelenato da problemi esistenziali; l’arte mi emoziona da sempre; una grande fusione per farsi amare:

io e il pubblico appassionato. C. C.: Ti senti un artista francese o italiano? M. SAUVAGE: Mi sento cittadino del mondo. Gli artisti non hanno frontiere. Ho vissuto 5 anni in Francia, ed esattamente nella luce calda della Provence nel Midi a sud, vicino ad Antibes, Cannes, sulla Costa Azzurra, dove hanno dimorato Matisse, Picasso, Chagall, ecc… Stabilendomi in Francia, andai a trovare il poeta e critico d’arte André Verdet, a Saint Paul de Vence: fu un grande amico di Pablo Picasso e di tanti altri artisti che vivevano nel sud della Francia. Nel mio soggiorno francese André Verdet presentò alcune mie mostre, tra cui una nel Comune di Hyeres, vicino a Tolone. Adesso questo grande uomo e poeta è morto all’età di 92 anni, e così si perdono sempre gli uomini migliori. C. C.: Nelle tue opere si nota un surrealismo esagerato, dato soprattutto da volti inumani, ma allo stesso tempo ironici, erotici e sensuali dei personaggi. Qual è il tuo messaggio? M. SAUVAGE: Sono un pittore che rema contro corrente, fuori dalle mode effimere. Nelle mie inquietanti e sublimi metafore zoomorfiche di matrice surrealista e simbolista, che sono utopisticamente un inno alle libertà democratiche, io mi sento libero come una rondine che vola nel cielo infinito; ma la libertà che viviamo oggi è una falsa illusione. Questi sono i messaggi che si celano dietro queste maschere ornitologiche in questa

Max Hamlet Sauvage “Giungla Metropolitana”, dove assieme al benessere c’è anche tanta povertà ed ipocrisia del potere, e l’uomo, questo mostro, ha creato arsenali di guerra, ed è un pericolo ed una minaccia per la libertà. L’uomo vecchio è ancestrale e cattivo come quello nuovo; allora bisogna trasformare l’uomo per una giustizia migliore, perché l’ignoranza crea mostri: Francisco Goya aveva detto: “Il sonno della ragione genera mostri”. E la mia è una pittura sul sociale in cui è dirompente l’erotismo. Nelle posture dei miei dipinti c’è infatti anche questa componente ero-tica, e l’eros è l’approvazione della vita per esorcizzare la morte. L’eros e l’amore sono sentimenti selvaggi e passionali, impulsi, emozioni, turbamenti, trepidazioni, adorazioni. L’eros è l’accoppiamento tra un uomo e una donna, che li unisce fondendoli con un desiderio e con un sentimento forte, passionale; e l’energia dell’anima è il respiro del cuore sopra la follia. Fate l’Amore e non la Guerra! Cristina Corinaldi


11

Settembre 2011

Vinicio Capossela cittadino onorario di Patu’

L’

amministrazione comunale di Patù, in seguito alla proposta dell’assessore Antonio De Marco, ha deciso di attribuire la cittadinanza onoraria al cantautore e polistrumentista italiano Vinicio Capossela (in foto) per aver contribuito a promuovere le nostre tradizioni attraverso la sua musica. Il cantautore pare sia sbarcato per la prima volta a San Gregorio nel 1994 per presentare in un concerto l’album “Camera a Sud” presso l’ex birreria “On The Road”, rimanendo affascinato dalle persone del Sud e dalle tradizioni culturali della nostra Terra. Comincia così il suo interesse per il nostro territorio e lo promuove in molte occasioni durante i suoi concerti. La marina di San Gregorio, per Vinicio, è anche oggetto di ispirazione per i suoi brani “Morna”, “Con una rosa” e “Signora luna”, ma l’esempio più evidente, dove l’artista valorizza l’arte e la cultura di tutto il territorio del Capo di Leuca, lo troviamo nel brano “Il Ballo di San Vito” definito più che un disco, una vicenda, l’album della svolta dove racconta la notte di San Rocco a Torre Paduli, una notte di danze, pizzica, tra ronde e tamburelli, un rito antico quasi arcaico, ma paradossalmente moderno. Cristina Corinaldi

Gallipoli si colora di magia con il musical “La Bella e la Bestia” U

n principe trasformato in una creatura mostruosa e l’amore come unico antidoto contro il sortilegio: saba-

to 17 settembre

piazza Aldo Moro a Gallipoli diventa regno della fantasia e alle ore 21 ospita un appuntamento per grandi e piccini con la prima del musical “La Bella e la Bestia”, riduzione scenica della celebre favola Disney. Per il pubblico, ingresso gratuito e l’occasione di assistere ad uno spettacolo che trascina in un mondo incantato, mescolando romanticismo e allegria. Accanto alla storia d’amore tra la sognatrice Belle e il principebestia, troviamo il bullo Gaston, l’inventore Maurice (padre di Belle) e gli abitanti del castello, anche loro vittime dell’incantesimo e trasformati in strani e simpaticissimi oggetti parlanti, dall’orologio Tockins alla teira Mrs. Bric, passando per il candelabro Lumière. Il musical è realizzato dalla compagnia teatrale “Le Corde”, in collabora-

zione con la scuola di canto “Vocemusica” di Cinzia Corrado (vocal coach dello spettacolo, nonché interprete di Mrs. Bric) e la scuola di ballo Jacksonschool. Partendo da un nucleo originario di appena otto componenti, nel corso del tempo il cast è cresciuto fino a contare oggi circa trenta artisti, fra cantanti, attori e ballerini, diretti sulla scena dalla regia di Roberto Marius Treglia.

Francesca Maruccia

Adottatemi! Cagnolina abbandonata cerca una famiglia che possa darle tanto affetto, da ricambiare incondizionatamente. E’ stata sterilizzata e si trova attualmente a Presicce. Per maggiori informazioni telefonare al numero 349/4509360.


12

Settembre 2011


Settembre 2011

Gazzettino Annunci

CASE - LOCALI TERRENI

AFFITTO a Tricase piccolo appartamento 2 piani centro storico vicinissimo Piazza Pisanelli molto rifinito nell’arredamento e nell’infrastruttura. Possibilmente ad insegnanti, infermiere o impiegati vari. Tel. 388/3468244 LECCE affittasi a studentessa camera singola in appartamento completamente ristrutturato, aria condizionata, lavatrice, lavastoviglie, tv Lcd, tutto il necessario per cucinare, nessuna spesa condominiale consumi molto bassi per il resto delle utenze, possibilità posto macchina, zona universitaria (Santa Rosa) a due passi da tutte le facoltà e dalle fermate dei bus. Tel. 329/5484068 LECCE traversa via Birago (zona università) affitto a referenziati luminosa abitazione di mq. 85 a primo piano, arredata, indipendente con balcone e terrazzino coperto, metano climatizzatore, lavatrice, tv. No spese condominiali. € 390,00/mese. Tel. 333/7042033 MIGGIANO vendesi via Lecce, 7, appartamento di 60 metri quadri, volte a stella, ristrutturato, con soppalco. Prezzo € 33.000 trattabili. Info 0833/1827713 SALVE vendesi casa indipendente di mq 220 nel centro del paese, composta da ingresso, cucina, ampio salone, 2 camere da letto, studio, doppi servizi, soffitta, garage e cortile interno. Possibilità di ampliamento di mq 150. Posizione ottima per civile abitazione ed attività commerciali. Vendita diretta, no agenzie. Prezzo euro 195.000,00.

Tel. 339/4572180 SALVE, vendo casa indipendente di 220 mq nel centro del paese. Possibilità di ulteriore ampliamento. Vendita diretta, no agenzie. Prezzo € 195.000,00. Tel. 339/4572180 TORRE PALI vendesi appartamento nuovo arredato, clima, tv, lavatrice, 2ca-

mere, cucina, bagno e artico vista mare € 80.000,00. Tel. 347/5167439 UGENTO marina Salento, in splendida località tra Gallipoli e S. M. di Leuca, in zona prestigiosa collinare con eccezionale vista mare panoramica Vendo villetta indipendente mq60 da ultimare + vani tecnici circondata da 5.000mq di parco naturale con splendida vegetazione locale e 80 ulivi. Prezzo interessante. Tel. 347/3477111

AUTO MOTORI ALFA 147 1.9 JTD Distinctive vendesi 113.000 km, anno ’04 grigio met. 115 cv molto bella. € 4.800,00. Tel. 349/2266357 ALFA 147 1.9 JTD-M 120 cv novembre ’07 nero met. unipro, perfette condizioni gommata nuova vendo a prezzo affare €7.400,00. Tel. 328/5971242 ALFA Brera nera 2.4 MJT anno 2007 € 18.500,00 + Xara Picasso 1.6 HDI anno 2004 € 6.700,00 possib. Finanziamento. Tel. 338/5924414 APE Quargo Piaggio anno ’05 con motore diesel vendo. Tel 380/5294741 AUDI A4 fine 2007 km 85.000 ottime condizioni come nuova, prezzo a presa visione. Tel. 329/7931726 AUDI A4 19.TDI 130 CV vendesi assetto,cerchi in lega,clima perfetta in tutto tagliandata e poco usata.€ 10.500,00. Tel. 347/1080809 AUTO D’EPOCA 1.100 D 103 anno 1959 passaggio immediato, interno tappezzeria nuova, libretto originale, vendo € 3.000,00. Tel. 380/3567617 PEUGEOT Speedfight 50 anno ‘97 nero

in buone condizioni, per scarso utilizzo vendo a 300 € trattabili. Tel. 328/3325300 VENDESI furgone “Mercedes Vito” in buone condizioni. Per info 329/3360813.

LAVORO AUTISTA con auto propria offresi per spostamenti in genere anche fuori regio-

ne, notturno, festivi, max affidabilità. Tel. 340/8472506 AUTISTA con patente C, con esperienza, cerca lavoro anche come corriere express. Tel. 348/9955688 CERCASI in provincia di Lecce ragioniere/a di provata esperienza, diplomati/e in elettronica o elettrotecnica, responsabili marketing, responsabili commerciali, capi area e agenti di vendita. Info 392/0543800 CERCASI operatrici call center Vodafone con esperienza, bella presenza e massima serietà. Tel. 0833/722367 CERCASI PERSONALE Part-time\ Fulltime anche prima esperienza. Per colloquio Tel. 329/0683589 CERCASI consulenti commerciali, offresi fisso mensile + provvigioni. Tel. 0833/722367 COLLABORATRICE domestica referenziata cerca lavoro a Lecce e dintorni. Rispondo solo a donne. Tel. 327/9469457 LAUREATA in sociologia, impartisce lezioni di doposcuola a ragazzi di scuole elementari, medie e superiori. Per info 346/8561816 (Presicce) LECCE centro fitness seleziona personale addetto receptions, promoter per vendita abbonamenti, istruttori/trici corsi e sala. Garantiamo fisso mensile, incentivi. Tel. 328/0530079 LECCE e provincia cerco lavoro come aiutante lavori di manodopera, pulizia giardini, pitturazione su muri e inferriate. Tel. 328/3712792 LECCE ragazzo indiano 25 anni cerca lavoro come guardiano, autista, pasticceria, pulizie ed anche lavoro domestico tuttofare. Tel. 328/6756201 PIZZAIOLO bravo cerca lavoro, disponibilità a spostarsi anche all’estero. Buona conoscenza inglese. Max serietà. Tel. 340/7857863 RAGAZZA diplomata in Servizi Sociali cerca lavoro come babysitter, lavori domestici o presso attività commerciali di qualsiasi genere. Lavoro gradito in Acquarica del Capo o paesi limitrofi. Massima serietà. Tel. 347/5608764 RAGAZZA diplomata cerca lavoro presso supermercati e centri commerciali. Zona Lecce e Provincia. Cell. 327/7861531 STUDIO ESTETICA E MASSAGGI assume a Lecce nuove/i operatrici/tori 25 – 35 per clientela mista. Munite di diploma o attestato anche primo impiego. Ottima retribuzione. Tel. 320/5652950 VENDESI 
a Tricase licenza di bar-tabacchi con ampio parcheggio in zona ad alta intensità di traffico, adiacente importanti strutture pubbliche e commerciali. Tel. 328/4957989

13

VENDESI a Casarano attività commerciale (bar) arredato e climatizzato al centro, vicinanze ufficio igiene. Prezzo affare, € 20.000,00. Tel. 0833/722367

VARIE AZIENDA agricola vende uve pregiate da vino (sangiovese grosso, syrah, negro amaro) per vini di qualità eccellente. €35-50 al quintale. Tel. 333/5064834 OTTIMA uva da vino vendo diverse varietà con cloni particolari. Prezzo € 39/ quintale. Tel. 338/7646865 PRIVATO vende uva da vino (vendemmia 2011) in zona centro/sud salento. € 25-50 al quintale. Tel. 329/7519021 SALOTTO antico vendesi stile Luigi XIV, composto da divano 3 posti + 2 poltrone + tavolino con strutture in legno. Tel. 348/8986739 VENDO camera da letto matrimoniale bianca compresa di letto, armadio 4 ante, comodini e specchio con comò 4 cassetti. Esclusi rete e materasso. Ottime condizioni. 250 €. Chiamare allo 3491518308 (qualsiasi orario). (Presicce) VENDO quantità grandi e piccole di uve pregiate da vino (sangiovese grosso, syrah, negro amaro, malvasia) per vini di qualità eccellente. Vendemmia agosto/settembre 2011. € 35/45 al quintale. Tel. 335/8155013 VENDO tre splendidi barboncini toy femmine bianche a Leuca. Tel. 340/9278637 solo ore serali

INCONTRI ABBATTI ogni pregiudizio che ti impedisce di conoscere qualcuno al di fuori delle solite amicizie! 32enne ok cerca ragazza non fumatrice. Tel. 368/7269358 45ENNE single, simpatico e romantico, onesto e sincero, generoso e motivato cerca donna, dolce e carina per amicizia ed eventuale fidanzamento. Tel.: 328/2772953 (Maglie) 34ENNE di bella presenza cerca ragazza magra e non fumatrice con cui costruire una relazione appagante e duratura. Tel. 333/5064834 RAGAZZO 43enne cerca donna vedova o separata 40-50 enne per storia seria. Tel.: 339/8143457 RAGAZZO libero e serio cerca ragazza 22-30enne per amicizia o fidanzamento. Tel. 329/7519021 41ENNE carino e simpatico del sud-Salento. Mi piacerebbe incontrare ragazza-donna 28-42 anni carina e simpatica, di sani principi per rapporto serio. Tel. 347/4721896


14

Settembre 2011

OROSCOPO Settembre 2011 ARIETE

SALUTE: * * Nei primi venti giorni del mese vi ritroverete un po’ spenti ed affaticati. Dal 19 al 30 settembre, grazie al trigono di Marte i nati in marzo si caricheranno di vitalità. I nati in aprile, invece, dovranno ridurre gli impegni. AMORE: * * * La prima decade (21-31/03) favorita da Urano e soprattutto da Marte sarà vitale ed in buona forma. La coppia potrà rivivere sensazioni che non provava da tempo. I single mostreranno una baldanza che lascerà il segno. La seconda decade (01-10/04) sarà messa alla prova dall’opposizione di Saturno. E’ consigliabile non trattare il partner con prepotenza, perché potrebbe avere qualche reazione sorprendente. Per la terza decade (11-20/04) Marte sarà in quadratura fino al 19 settembre. Con il partner converrà cercare forme di dialogo più profonde e sincere. LAVORO, DENARO: * * * Marte fino al 19 settembre potrebbe creare momenti impegnativi ed una minore intesa con collaboratori o superiori. I nativi della seconda decade, in particolare, dovranno essere prudenti e non farsi condizionare nelle scelte. Per i nativi della prima decade dovrebbe essere più rilassante la parte finale del mese con occasioni a sorpresa.

TORO

SALUTE: * * * * * Quasi tutti i nativi affronteranno settembre in buona salute. E’ probabile, però, che alcuni Toro di aprile, negli ultimi dieci giorni del mese, si sentiranno più fiacchi. La mente sarà elastica, serena, lucida per tutti gli altri. AMORE: * * * * * In amore è un momento magico. Tutto sembra sciogliersi in un clima che trascina, liberando le potenzialità del cuore e dei sensi. Avrete la possibilità di raggiungere traguardi importanti insieme alla persona amata. Se siete liberi, andrete incontro a situazioni intriganti. Qualcuno vivrà sensazioni strepitose anche con una relazione clandestina, se vive un legame deludente. I single saranno in forma smagliante. LAVORO, DENARO: * * * * In questo mese farete più di ciò che ci si aspetta da voi. Mercurio è prezioso anche per chi inizia una nuova professione. La prima decade (21-30/04) potrà ottenere risultati inattesi e

molto soddisfacenti. Anche per i nativi di maggio ci saranno successo e gratificazioni..

GEMELLI

SALUTE: * * * La quadratura di Venere nella prima parte di settembre, provoca piccoli disturbi alla seconda e terza decade. In favore dei pianeti lenti (Urano e Saturno), però, conferma la fase di recupero fisico e psichico, specialmente per i nativi di maggio. AMORE: * * * I Gemelli della prima decade (21-31/05) voleranno alto con il favore di Marte, Urano e Venere in trigono. Ottima anche la forma. Solo dal 9 al 15 settembre si prevede un po’ di stanchezza a causa di Mercurio negativo. Più affidabile e decisa sarà invece la seconda decade (01-10/06) che, grazie al trigono potente di Saturno, punterà alla continuità, a schemi d’amore meno avventurosi. Per la terza decade (11-21/06) settembre non sarà il massimo a causa di Venere e Mercurio in quadratura. Sono possibili fasi di insofferenza per le coppie consolidate. LAVORO, DENARO: * * * * Se svolgete una professione autonoma metterete in mostra professionalità, intelligenza, spirito di iniziativa. Con Mercurio in quadratura, però, sarà necessario riflettere prima di prendere decisioni importanti. I primi dieci giorni del mese saranno favorevoli ai nativi della terza decade che lavorano nel commercio o nell’informatica.

CANCRO

SALUTE: * * * Non attraversate il momento migliore della vostra vita a causa dei contrasti di Urano e Plutone per la prima decade (22-06/01-07) e Saturno per la seconda (02-12/07). Ma con Mercurio e Venere a favore riuscirete a sostenere bene gli impegni quotidiani. AMORE: * * * Se appartenete alla prima decade correrete il rischio di infilarvi in un amore difficile. Nella coppia ci potranno essere scricchiolii. L’influsso di Giove in sestile, comunque, non farà mancare il suo prezioso appoggio che durerà fino alla fine dell’anno. Continua il momento cruciale per la seconda decade. Potete tranquillizzarvi perché ormai la lunga quadratura

WEB: Giovanni Alfarano GRAFICA PUBBLICITARIA: Romeo Corchia

info@ilgazzettinodelsalento.it Periodico d’informazione gratuito

Iscritto al numero 1083 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 14 marzo 2011

annunci@ilgazzettinodelsalento.it

DIRETTORE RESPONSABILE: Valeria Loredana De Giorgi

La collaborazione sotto qualsiasi forma è a titolo gratuito. La direzione non risponde del contenuto dei singoli articoli firmati, può rifiutare qualsiasi inserzione o pubblicazione e non risponde del contenuto delle inserzioni del Gazzettino annunci.

Ass.ne ULISSE EDITRICE

Stampatore: MASTER PRINTING

DIRETTORE EDITORIALE: Luca Faiulo

PRESIDENTE: Cristina Corinaldi COLLABORATORI: Prof. Antonio S. De Giorgi, Antonio Caccetta, dott. Alessandro Martella, Carolina Corinaldi, prof. Antonio Stendardo, Donatella Palese, Massimo Cucinelli, Mario Faiulo, Oronzo Bleve, Antonio Rubinetti, Irene Bello, Francesca Maruccia, Andrea Rubinetti, Paolo Sanapo, Giuseppe La Puma, Antonio Ricciato, Clodomiro Danese, Massimo Licchelli, Aniello Manieri. redazione@ilgazzettinodelsalento.it

Per la tua Pubblicità su “il Gazzettino del Salento” chiama il

328/2175825 DISTRIBUZIONE GRATUITA in 45 Comuni del Sud-Salento presso varie attività commerciali. DISTRIBUITO PORTA - A - PORTA a più di 20.000 famiglie in 15 Comuni.

di Saturno è quasi alla fine. Alla terza decade (13-22/07) la congiunzione di Marte regala una straordinaria grinta. Mercurio e Venere in sestile propiziano un mese eccellente e scorrevole per le dinamiche familiari e di coppia. Ottimo momento per i single. LAVORO, DENARO: * * * Sul piano dei progetti e cambiamenti, saranno avvantaggiati i Cancro della prima decade. I nati tra il 6 ed il 10 luglio tengano conto che con Saturno in quadratura saranno possibili critiche e rimproveri. La terza decade, sostenuta da Marte, può cogliere risultati anche immediati.

LEONE

SALUTE: * * * * Venere e Marte vi faranno sentire in ottima forma. Sarete tonici, elastici, solari. La quadratura di Giove riguarderà solo i nati dal 30 luglio al 2 agosto e potrebbe provocare un po’ di stanchezza. Tutti gli altri dimostreranno una fantastica vitalità e avranno una mente limpidissima. AMORE: * * * * La prima decade (23-07/02-08) oltre ad Urano travolgente avrà dalla sua, da metà settembre in poi, un passionale Marte e una dolce Venere. La quadratura di Giove, però, potrebbe creare qualche situazione di instabilità per i nati dal 30 luglio al 2 agosto. I nativi della seconda decade (03-13/08), sotto la guida di Saturno in sestile, dimostreranno di essere pronti per operare scelte importanti per la coppia. Ottima l’ultima settimana anche per i single. Per la maggior parte dei Leone della terza decade (14-23/08) il mese di settembre sarà scorrevole, senza alcun pianeta contrario. Potrete vivere questa fine dell’estate con una lucida passionalità. LAVORO, DENARO: * * * * Avrete voglia di fare, di agire, di mettervi alla prova. La quadratura di Giove, però, rallenterà leggermente la marcia dei nativi della prima decade. Per i Leone della seconda e terza decade, invece, ci sarà uno splendido crescendo. Se lavorate come dipendenti i vostri meriti saranno riconosciuti. Avrà successo chi è impegnato nelle iniziative imprenditoriali.

VERGINE

SALUTE: * * * * Venere e Marte favoriscono una fase di netto

del prof. Antonio S. De Giorgi recupero psico-fisico. Manterrete i vostri ritmi grazie anche ad una alimentazione più equilibrata ed attenta. I vostri processi mentali saranno lineari e sereni. AMORE: * * * * Giove e Plutone in trigono daranno una forte carica alla prima decade (24-08/02-09). Dimostrerete appeal, sicurezza e forza interiore. La persona che vi ama vi troverà piacevoli, capaci di trasmettere una energia salutare. La prima settimana sarà bella e priva di transiti negativi per la seconda decade (03-12/09). Venere a favore porterà armonia nell’anima e nel cuore. Riuscirete ad accantonare i lati critici del carattere e a rafforzare il rapporto di coppia. Chi è solo riuscirà a vincere la timidezza. La terza decade (13-22/09), dall’1 al 19 settembre riceverà da Marte una grande carica che farà vibrare anche il partner. Venere vi renderà più morbidi nei modi e Mercurio più comunicativi e spigliati. LAVORO, DENARO: * * * * Sarà un mese interessante sotto il profilo professionale e molto apprezzabile dal punto di vista economico. Chi deve concludere affari, stipulare contratti o raggiungere risultati potrà ottenere il massimo.

BILANCIA

SALUTE: * * * Per le prime due decadi non si prevedono rischi particolari. La terza decade (13-22/10), invece, nei primi venti giorni del mese con Marte in quadratura dovrà usare un po’ di attenzione per evitare eventuali mal di schiena o fastidiose distorsioni. AMORE: * * Se appartenete alla prima decade (23-09/0210) potreste avere una felice ripresa sentimentale nella seconda metà del mese. Venere in congiunzione e Marte in sestile vi regaleranno un grande fascino. La seconda decade (0312/10), dopo un inizio incerto, si stabilizzerà, specialmente a fine mese. Saturno in congiunzione continuerà a mettere ordine nelle situazioni confuse, favorendo la conclusione di relazioni che da tempo non funzionavano più. La terza decade fino al 19 settembre potrebbe sentirsi insofferente. Marte in quadratura potrebbe rendere più sensibili e suscettibili. Alla fine del mese vi sentirete rinascere e sarete pronti per vivere momenti felici. LAVORO, DENARO: * * * *


15

Settembre 2011 Per la terza decade gli obiettivi più importanti saranno realizzabili dal 20 settembre in poi. La prima e la seconda decade, nella seconda parte del mese, avranno una marcia in più grazie alla congiunzione di Venere ed al sestile di Marte.

SCORPIONE

SALUTE: * * * * Il vostro fisico sarà potente come una moto di grossa cilindrata. Vi dedicherete con piacere all’esercizio fisico, anche quello impegnativo senza avere il timore di stancarvi troppo. La vostra condizione psicologica sarà più equilibrata. AMORE: * * * * I nativi della prima decade (23-10/02-11) con Giove in opposizione e Marte in quadratura, dal 19 del mese, rischieranno di prendere abbagli. Negli ultimi dieci giorni, in particolare, ci vorrà lucidità ed autocontrollo. La seconda decade (03-12/11) andrà incontro ad un settembre davvero promettente. Avrete un fascino in progressivo aumento. L’espressione sentimentale sarà disponibile all’ascolto ed alla comprensione. I nativi della terza decade (1322/11) avranno la possibilità di vivere un settembre fantastico per l’amore, grazie ai transiti favorevoli di Venere, Mercurio e Marte. Chi di voi è in cerca di emozioni, avventure, conquiste, non rimarrà deluso. Dimostrerete grande forza, dolcezza, sensibilità, sex-appeal. LAVORO, DENARO: * * * Avrete capacità analitiche e decisionali. Il transito favorevole di molti pianeti vi permetterà di andare avanti e di progredire con costanza e determinazione. Per i nati nella seconda e terza decade la prima parte del mese sarà strepitosa.

SAGITTARIO

SALUTE: * * * * Nella prima parte del mese Venere in quadratura può provocare qualche giornata di stanchezza per la seconda e la terza decade. Dal 19 settembre, però, inizierà l’influsso favorevole di Marte che donerà a tutti un ottimo tono psico-fisico e renderà il pensiero ben coordinato. AMORE: * * * La prima decade (23-11/02-12) potrebbe andare incontro, tra il 9 ed il 15 del mese, a tensioni e contrattempi a causa di Mercurio in quadratura. Invece dal 16 in poi, grazie a Venere e Marte favorevoli, vivrà un periodo di grazia. La seconda decade (03-11/12) per l’ostilità di Mercurio e Venere potrebbe essere in affanno fino al 20 settembre. Saturno positivo, però, rafforzerà gli amori veri e li renderà più profondi. La terza decade (12-21/12), pur senza andare incontro a scontri e rotture, con la

quadratura di Mercurio e Venere, dovrà affrontare giornate noiose. DENARO, LAVORO: * * * Nella prima parte del mese, con Venere in quadratura, sarete meno intraprendenti del solito. Dal 16 settembre ritroverete grinta e determinazione. Urano e Saturno favoriranno i nativi della prima e seconda decade che otterranno buoni risultati senza sforzi eccessivi.

CAPRICORNO

SALUTE: * * * Voi siete maestri di resistenza fisica, però, la stanchezza in qualche momento si farà sentire. Dovete fare attenzione alla schiena che è il vostro punto debole. Vi conviene procedere con tranquillità e saggezza senza affrontare con troppa ansia gli impegni della quotidianità. AMORE: * * La prima decade (22-31/12) sarà un po’ agitata dalle quadrature di Urano e Venere. In questo mese non ci sono transiti difficili, ma la settimana dal 15 al 23 settembre sarà ostica, con possibilità di discussioni o malintesi. La seconda decade (01-10/01) dovrà fare i conti con Saturno in quadratura. In molti casi sarà alle prese con una delicata situazione di coppia. La prima settimana, con Venere in trigono, potrà essere molto bella ed indimenticabile. La terza decade (11-20/01) sarà in crisi per la quadratura di Marte fino al 19 del mese. Ma non sarà Marte a disfare gli amori veri. Alla fine di settembre tutto diventerà più abbordabile. LAVORO, DENARO: * * * Il lavoro vi sembrerà ripetitivo e monotono. Se avete un lavoro dipendente, Marte può provocare insoddisfazione e irrequietezza. Non mancheranno, comunque, occasioni favorevoli, risultati concreti e successi sotto varie forme. Basta crederci e sfruttare al meglio la lucida concentrazione regalata da Mercurio, favorevole dal 9 del mese.

ACQUARIO

SALUTE: * * * I nati in gennaio, con Marte e Giove negativi, dovrebbero evitare stress fisici e psichici. I nati in febbraio saranno più solidi e resistenti. E’ salutare per voi fare nuoto per favorire la circolazione e svagare la mente con i vostri interessi preferiti. AMORE: * * * La prima decade (21-30/01) godrà del trigono di Venere dal 15 al 23 settembre. Dal 19 del mese, però, inizierà un periodo faticoso a

causa di Marte e Giove ostili. Se nella coppia c’è amore, i transiti negativi creeranno solo nuvole passeggere. Se il rapporto non è stabile, andrete incontro ad una fase di crisi. La seconda decade (31-01/09-02) sarà protetta da Saturno che favorisce la nascita di amori importanti (a volte con persone con qualche anno in più di età). Nessun transito contrario per la terza decade (10-19/02) solo un’opposizione di Mercurio dall’1 al 9 settembre, che provocherà un po’ di nervosismo. La vita sentimentale potrà svolgersi senza brutte sorprese, se c’è vero amore tra i due. LAVORO, DENARO: * * I pianeti lenti (Urano, Saturno) continuano a favorire i nativi che hanno spirito di iniziativa e grinta. La prima decade avrà le opportunità migliori nella prima metà di settembre. La seconda decade dovrà compiere qualche sacrificio, ma grazie all’aiuto di Saturno arriverà alla meta. La terza decade avrà fiuto per affari redditizi.

PESCI

SALUTE: * * * * Con Plutone e Giove a favore la maggior parte di voi si sentirà veloce e scattante come un felino, specialmente se appartiene alla prima

decade. Anche i nati in marzo, comunque, con Marte a favore, avranno un ottima tonalità energetica. AMORE: * * * Se appartenete alla prima decade (20-29/02) il vostro cielo sarà sereno. Andrà benissimo per le coppie innamorate e stabili, con qualche trascurabile nervosismo nella settimana dal 9 al 15 settembre con Mercurio opposto. La seconda decade (01-10/03) subirà una faticosa opposizione di Venere nella prima settimana del mese e quella di Mercurio dal 15 al 20. Negli ultimi dieci giorni le nubi svaniranno. La terza decade (11-20/03) avrà Venere contro e Marte a favore. Alcuni di voi avranno una carica più erotica che sentimentale. Altri sentiranno un forte bisogno di dolcezze che non sempre saranno appagate. LAVORO, DENARO: * * * Sarà un mese impegnativo. Ci potranno essere giornate in cui sarete distratti e svogliati. I nati della prima decade avranno una marcia in più. Con Giove favorevole potrete migliorare l’immagine professionale, ritrovare la fiducia in voi stessi e buttarvi in nuove imprese. L’opposizione di Venere e Mercurio potrà creare intoppi alla seconda ed alla terza decade.


Il Gazzettino del Salento - Settembre 2011  

Il Gazzettino del Salento - Settembre 2011