Issuu on Google+

Raccogliamo i cereali integrali? ( ilgattogoloso.blogspot.com )

in collaborazione con Prometeo Urbino


< in copertina:

Bulgur con lenticchie e verdurine ( ilgattogoloso.blogspot.com ) • 140 g di bulgur • 70 g di lenticchie • 1 peperone • 1 cipollotto • 2 acciughe sott’olio • 1 limone (succo) + scorza • sale, pepe, basilico • olio evo Lessare le lenticchie in acqua salata per 30/40 minuti. Scolarle e lasciarle raffreddare. Mettere il bulgur in una ciotola capiente e bagnarlo con l’acqua di cottura delle lenticchie, mescolare, coprire con un coperchio e lasciar gonfiare per 30 minuti circa. Nel frattempo lavare i peperoni, il cipollotto e tagliarli a cubettini. Sminuzzare le acciughe e grattugiare la scorza del limone. Unire tutti gli ingredienti in una insalatiera e unire il bulgur, mescolare bene e unire il basilico e l’emulsione di succo di limone, sale, pepe e olio. Servire.


le vostre ricette: 4

Burghul con pesto di nocciole e pollo

32

Bontà di verdure e cereali

5 6 7 8

Barbabietola con tahin e pane di grano saraceno e noci senza impastare

9

Quinoa greek style

37

Tris di verdure ripiene all’amaranto e tris di abbinamenti

Kamut profumato su zuppetta fredda di pomodoro e ricotta

38 39 40

Insalata ai 5 cereali

10 11 12

Quinoa biscuits, almonds and vanilla Curry di verdure e cous cous integrale Insalata di cous cous, mais e riso

Tabbuleh Quinoa con avocado e gamberi

13

Spicy cous cous con verdure saltate e scamorza affumicata

14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Mix di cereali con mazzancolle e pomodorini confit Bulgur alle verdure Farro freddo ai profumi d’estate Cous cous ai fagioli rossi, peperoni e tonno Pomodori ripieni con grano e pecorino Orzo, riso e farro con zucchine marinate Pomodori ripieni di farro alla caprese Riso nero fashion Z uppotto di farro perlato, lenticchie rosse, miglio con zucchine e fiori Torta di quinoa, zucchini e pomodori secchi Riso con pere, verdure e feta Riso, verdure e bocconcini di coniglio Spiedini di agnello su cus cus agli agrumi L’insalata era nell’orzo Zuppetta Garfagnina di mezz’estate Insalata tiepida di farro e verdure Sushi Rolls Muffin rustici alla pancetta e zucchine

33 34 35 36

Farro al tonno affumicato, peperoni e pomodorini pachino Insalata di farro con verdure croccanti Cous cous pollo, verdure 5 cereali con patate e cozze

Grissini di segale Insalata Franca

41

Insalata di riso integrale con brunoise di verdure croccanti

42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 54

Burghul con salmone e salsa tzatziki Spaghetti di farro e polpo con salsa di caponata Insalata falsa magra Torta di quinoa e amaranto Muffin alle tre farine Cous cous tricolore al profumo d’estate Farro con piselli e pancetta Muesli au son d’avoine Torta di avena e banana Tabulé di mais Pomodori ripieni di orzo al curry Insalata di cous cous, melanzane, pomodori e feta Farro al pesto e patate Stringozzi di farro integrale in insalata di pasta fredda (Farro al pesto e patate ) di Pasticci e Manie che ringrazio pubblicamente per la partecipazione al contest, ma il link al blog non esiste più :(

Contest:

i cereali

3


Burghul al Pesto di Nocciole e Pollo ( www.mypaneburroemarmellata.com. )

• 200 gr di Burghul • Pesto di nocciole ed erbette (una dose) • 1 Petto di pollo grigliato e tagliato a cubetti • 1 zucchina affettata, grigliata e tagliata a cubetti • 1 melanzana affettata, grigliata e tagliata a cubetti • una manciata di nocciole intere • sale • olio evo • un pizzico di Ra’s al-hanouth

Mettere a cuocere il burghul in 600 ml di acqua salata (proporzione 1 a 3 = 50 gr di burghul : 150 di acqua) e lasciare bollire per circa 15 minuti. Una volta passato questo lasso di tempo, versare il burghul in una ciotola, lasciarlo a riposo per 15 minuti e condirlo con il pesto, il petto di pollo, le varie verdure grigliate e le nocciole intere. Aggiustare di sale e, se necessario, aggiungete dell’olio extra vergine d’oliva. Servite tiepido o freddo.

4

Contest:

i cereali


Barbabietola con

tahin e pane di grano saraceno e noci senza impastare ( pane-miele.blogspot.com )

Per tapas di barbabietola: - 200 gr di barbabietola già cotta - 100 gr di noci sgusciate - 50 gr di olio di oliva extravergine - 1 cucchiaio di Tahin - 1 cucchiaio di succo di limone - sale Per il pane: - 250 gr di farina di grano saraceno - 200 gr di farina di segale - 150 gr di noci sgusciate - 10 gr di sale - 3 gr di lievito secco - 350 ml di acqua fredda (non ghiacciata )

Per tapas di barbabietola: 1. Il procedimento è semplicissimo. Fate tostare i noci su una padella o nel forno. 2. Sbucciate la barbabietola cotta. Se volete cuocere la barbabietola a casa ( che è meglio!! ) allora, si può farla bollire, oppure - meglio ancora cuocerla al forno avvolta in un foglio di alluminio, in questo modo assorbe meno acqua e il sapore e’ piu’ intenso. 3. Mettete in un mixer la barbabietola tagliata a pezzi, noci tostati, il tahin, sale, succo di limone e olio di oliva extravergine e frullateli. Tutto quà! Per il pane: 1. In una ciotola mescolate due farine,

noci ( se volete trittateli grossolamente, io li ho rotto in due che mi piace di più ), sale e lievito secco. Aggiungete l’aqcua e mescolateli con una mano affinché non si forma una palla leggermente appiccicosa. 2. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciatela a riposare a temperatura ambiente finché non si raddopia ( con questo caldo mi bastava 10 ore ). 3. L’impasto dovrebbe presentarsi pieno di bolle e ancora molto morbido e molle. Rovesciatelo sul piano di lavoro infarinato, schiacciatelo delicatamente con le mani per allargarlo un po’, e fate due giri di pieghe. Poi mettete la pagnotta, con la parte liscia sopra, su un canovaccio pulito ricoperto

di crusca (o semola), spolverizzate con la stessa la superficie superiore e lasciate lievitare, coperto dal canovaccio per altre 2-3 ore. 4. Accendete il forno a 240° e mettete dentro la pentola con coperchio. Pentola deve essere con i bordi alti per il forno! 5. Quando forno sarà ben caldo, estraete la pentola con attenzione e metteteci dentro la pagnotta con il lato piegato verso l’alto (cioè al contrario di come stava sul canovaccio ). 6. Ifornatela per 30-35 minuti con coperchio, poi 15-20 minuti senza. Gustate tutti due ( tapas di barbabietola e il pane ) assieme che è buonissimo!

Contest:

i cereali

5


Quinoa biscuits, almonds and vanilla ( mentaeliquirizia.blogspot.com )

Ingredienti per una ventina di biscotti: • 100 gr. di farina di quinoa • 60 gr. di farina di farro • 60 gr. di farina “00” • 100 gr. di zucchero di canna • 10 mandorle intere • 40 gr. di burro • 1 uovo • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere • Una punta di lievito • Un pizzico di sale

Pesare la quinoa e passarla al mixer fino a ridurre i chicchi in farina. Mettere la farina ottenuta in una padella larga e tostarla a fuoco molto basso, mescolandola spesso con un cucchiaio di legno soprattutto quando inizierà a scaldarsi.

6

Passare al mixer lo zucchero di canna con le mandole fino a quando, le mandorle, non saranno più visibili. Al centro della fontana lavorare lo zucchero con il burro, unire l’uovo e la vaniglia in polvere (oppure la buccia grattugiata di un limone) e sbattere il tutto con la forchetta.

Tostare la quinoa solo fino a quando la farina prenderà un bel colore dorato. Togliere dal fuoco e versarla in una ciotola non di plastica (la mia è di ceramica) lasciandola raffreddare.

Amalgamare gli ingredienti e avvolgere il composto nella carta da forno e mettere in frigo a riposare una mezz’ora.

Una volta fredda, unire la farina di farro e la farina “00”, il sale e la puntina di lievito, mescolare il tutto e disporre a fontana sulla spianatoia.

Stendere l’impasto fra due fogli di carta da forno sulla spianatoia fino a un cinque cm di spessore e ritagliare i biscotti.

Contest:

i cereali

Infornare a forno già caldo a 160° per circa 15 minuti o fino a quando non diventeranno dorati in superficie. Si conservano benissimo in una scatola di latta.


Curry di Verdure e CousCous integrale ( lagaietta.wordpress.com )

• 2 zucchine • 1 carota • 200g cornetti ( fagiolini) • 1 cipolla • 1 spicchio di aglio • 1 cucchiaino di semi di cumino • 1 cucchiaino di semi di senape • 1 cucchiaino di curcuma • 1 cucchiaino di curry • 1 tazza di acqua • 1 vasetto di yogurt • sale qb • olio o ghee qb • Cous Cous integrale o tradizionale ( per la cottura leggere la confezione)

-Scaldare due cucchiai di olio o ghee ( burro chiarificato) in una padella antiaderente; tostare i semi di cumino, l’aglio, la senape, la cipolla tritata finemente e la curcuma per qualche minuto; -Tagliare a tocchetti le carote e le zucchine e i cornetti tutti della stessa dimensione in modo che cuociano omogeneamente; -Quando iniziano a scoppiettare i semini aggiungere nella padella le verdure e l’acqua, coprire e far cuocere fino a che siano belle tenere; -Dopo circa 15-20 minuti aggiungere anche lo yogurt e proseguire la cottura ancora per 10 minuti; -Nel frattempo preparare il cus cus

secondo le istruzioni in modo che sia cotto e pronto in contemporanea alle verdure; -Se dovesse esserci troppo liquido nella padella delle verdure potete aggiungere un roux leggero preparato stemperando un cucchiaino di fecola ( o amido di mais o frumento) e due cucchiai di acqua fredda ( importante roux freddo se da addensare è qcsa di caldo; viceversa roux caldo se da addensare è qcsa di freddo: avvertenza per evitare che si formino grumi); in ultimo aggiungere anche del prezzemolo o coriandolo fresco spezzettato -Impiattare separatamente oppure unire il tutto in un unico piatto.

Contest:

i cereali

7


Insalata di cous cous mais e riso (www.semidipapavero.net )

• 25o gr di cous cous al mais e riso • 250 gr di acqua bollente • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole • 1 noce di burro • sale • 10 cucunci • 1 cipolla di tropea • pomodorini • melanzane, peperoni gialli e rossi e zucchine grigliati

Versare il cous cous in una terrina con un cucchiaio di olio di semi di girasole e mescolare. Versarvi l’acqua bollente e lasciate cuocere per il tempo indicato, cirac 5 minuti o finchè l’acqua non sarà tutta assorbita. Aggiungere la noce di burro per sgranare del tutto il cous cous. Farcire con le verdure grigliate tagliate a tocchetti, la cipolla di Tropea tagliata ad anelli, i pomodorini tagliati a metà, i cucunci e sale. Servire.

8

Contest:

i cereali


Quinoa greek style ( crumpetsandco.wordpress.com )

per 2 persone: • 150 gr di quinoa • 400 ml di brodo vegetale circa • 100 gr di feta • 1 cetriolo • pomodorini datterini (o ciliegini) • olive nere circa • frutti di cappero • 2 pizzichi di cumino in polvere • sale • olio evo

Sciacquare la quinoa sotto l’acqua corrente e poi metterla a cuocere nel brodo vegetale, fino a che non sia completamente assorbito, una ventina di minuti circa. Una cottura tipo riso pilaf. Durante la cottura aggiustare di sale e se serve riservare un pò di brodo caldo da aggiungere se serve alla cottura. Lasciare raffreddare la quinoa e poi condirla con i restanti ingredienti, il cetriolo e i pomodorini tagliati a tocchetti, le olive nere, la feta sbriciolata e i frutti di cappero che io per comodità ho subito privato del picciolo, unire il cumino, l’olio evo e del sale, se necessario e mescolare bene.

Servire fresco. Sulla quantità di capperi, olive e pomodorini regolatevi a vostro piacere.

Contest:

i cereali

9


Kamut profumato su zuppetta fredda di pomodoro e ricotta ( gustosamente.blogspot.com )

PER 2 porzioni • 140 gr di kamut biologico • 300 gr circa di pomodori perini da • sugo • 2 piccole e tenere coste di sedano bianco • 4 cucchiai di ricotta vaccina (tipo romana) • un ciuffo di prezzemolo • una dozzina di capperi sott’aceto • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva • 1 punta di cucchiaino di zucchero • sale q.b.

Cuocete il kamut in acqua bollente salata. Scolatelo, allargatelo su di un piatto, conditelo con un filo di olio e fatelo raffreddare. Praticate dei tagli a croce sulla buccia dei pomodori e tuffateli per 30 secondi in acqua bollente. Scolateli e sbucciateli. Tagliateli a metà, levate i semi e riduceteli a pezzi. Lavate il sedano, togliete con cura i filamenti e tagliatelo a tocchetti. Riunite in un frullatore i pomodori a pezzi e il sedano, aggiungete lo zucchero, poco sale, la ricotta, un cucchiaio di olio e frullate fino ad ottenere una crema morbida. Preparate un trito con il prezzemolo e

10

Contest:

i cereali

i capperi e utilizzatelo per profumare il Kamut. Distribuite a specchio sui piatti la “zuppetta” fredda di pomodoro e ricotta e suddividete al centro il kamut ormai freddo. Decorate con qualche cappero, un ciuffo di prezzemolo fresco e servite.


Tabbuleh insalata di prezzemolo ( unpizzicodimagia.blogspot.com)

• 400 gr di bulgur macinato fine • 2 grossi mazzi di prezzemolo liscio ( ca 600 gr) • 1 kg di pomodori ramati • 2 peperon rossi e 2 peperoni verdi • 1 cetriolo • 4 carote • 1 mazzo di cipolline fresche • 1 mazzo di ravanelli • 2 spicchi d’aglio • 4 limoni o 2 grandi • 1 cucchiaio di menta piperita essiccata ( preferibilmente quella mediteRranea, un pò amara, che si chiama nà nà ). • 1 mazzetto di menta piperita fresca, • 1 mazzetto di basilico • 1 manciata di foglie di timo fresche • sale e pepe • 250 ml di olio d’oliva

Lavare il bulgur, immergerlo in acqua fredda e lasciarlo a mollo per 15 minuti. Privare il prezzemolo dei gambi e sminuzzare finemente le foglie con un coltello. Lavare le verdure, pulirle e tagliarle a dadini minuscoli. Mettere tutto in una grande insalatiera, insieme al prezzemolo. Aggiungere l’aglio, dopo averlo sbucciato e schiacciato, poi il succo dei limoni e il bulgur. Quindi aggiungere la menta piperita, salare, pepare e mescolare il tutto. Infine condire l’insalata con l’olio e mescolarla. Lasciare riposare l’insalata per dieci minuti, poi mescolarla per bene un’altra volta.

* Il bulgur dura a lungo se lo si conserva all’asciutto, in sacchetti di stoffa ben chiusi. La stoffa lo fa “respirare”, per usare un’espessione della zia Salime. Zia Salime ha sempre servito il tabbuleh in scodelle tonde, guarnite con foglie d’insalata fresca. È un piatto delizioso e nutriente, e si accompagna con qualsiasi bevanda. Il tabbuleh è buono soltanto quando è fresco.

Contest:

i cereali

11


Quinoa con gamberi, avocado e pompelmo ( cose buone di Ale )

• 150 quinoa •1 avocado • 150 gamberi sgusciati • 1 pompelmo rosa • 1 cipollotto • sale • olio • tabasco

Cuocere la quinoa seguendo le istruzioni della confezione (in acqua bollente salata) per 15’ circa e scolarla bene (l’ho lasciata in uno chinois per una mezz’oretta). Saltare brevemente in padella con poco olio i gamberi e salarli. Tagliare l’avocado sbucciato a quadrotti, salarlo e bagnarlo col succo di mezzo pompelmo. Tagliare sottile il cipollotto e aiutandosi con un cucchiaino prelevare la polpa del mezzo pompelmo rimasto. Schiacciare una parte dell’avocado, insieme ad una parte del succo di pompelmo e del cipollotto e un pò di olio d’oliva e mescolarlo alla quinoa. (non esagerare se no viene troppo

12

Contest:

i cereali

cremoso) mescolare quel che resta dell’avocado e del cipollotto con i gamberi e condire la quinoa. Tabasco a piacere.


Spicy Cous Cous con verdure saltate e

scamorza affumicata

( lasusinaontherocks.blogspot.com )

Ingredienti: (x 4/5 ps.) • 250 gr di cous cous • 2 piccole zucchine • 1 piccolo peperone rosso • 1 melanzana • 1 cespo di radicchio rosso • 150 gr. di olive nere denocciolate • 1 scamorza affumicata • acqua (qb x il cous cous) • spezie miste per cous cous (peperoncino dolce, cumino, coriandolo, peperone disidratato, cipolla d., alloro d., peperoncino piccante d., chiodi di garofano, pepe) • olio evo • sale grosso

Mettere il cous cous in una boule di vetro e aggiungere poca acqua calda e un pizzico di sale grosso, poi ricoprirlo con della pellicola trasparente. Quando il cous cous avrà assorbito tutta l’acqua vuol dire che questo è pronto. Lasciare raffreddare. Lavare e tagliare le zucchine a cubetti, idem per il peperone, la melanzana e le foglie di radicchio rosso (a striscioline), mettere il tutto in una ampia padella e fare saltare con dell’olio extra vergine di oliva e poco sale, lasciare cuocere girando spesso (nel caso aggiungere pochissima acqua calda). Nel frattempo tirare fuori dal frigo il cous cous e condirlo con le spezie miste (io le ho trovate già pronte in bustina al super,

marca Ducros), le olive nere rigorosamente denocciolate e la scamorza affumicata tagliata a piccoli dadini. Aggiungere le verdure solo quando si saranno intiepidite, aggiungere anche un filo di olio e infine mettere il tutto nel frigo. Servire il cous cous freddo.

Contest:

i cereali

13


Mix di cereali con mazzancolle e pomodorini confit ( Cristina )

Per la preparazione dei pomodorini (da fare qualche giorno prima): Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e disporli su di una teglia rivestita di carta da forno, con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Cospargere con aglio e rosmarino tritati, origano essiccato, sale, una macinata di pepe, una leggera spolverata di zucchero e ultimare con un abbondante giro d’olio extravergine d’oliva. Cuocere in forno caldo a 130° per almeno un’ora, fino a quando risultino appassiti: la cottura è necessariamente a bassa temperatura e lunga, per evitare che i pomodorini si secchino e per conservare i loro succhi. Si conservano una settimana circa ponendoli in frigo, in un barattolo sterilizzato, coperti d’olio. (da: muffinscookiesealtripasticci.blogspot.com)

• 200 gr Mix di cereali da agricoltura biologica (Farro, kamut, orzo, avena e riso integrale) • Pomodorini confit (la ricetta è quella di Muffins, Cookies e altri pasticci) • 250 gr di mazzancolle • ½ bicchiere di vino bianco • Erbe aromatiche: rosmarino, ori-

Preparazione del piatto: Pulire e lavare le mazzancolle togliendo la testa e il filo sul dorso. A metà mazzancolle togli anche il carapace. Prepara una salsa con mezzo bicchiere di vino bianco, prezzemolo e basilico tritati, pepe, sale e aglio tritato e 2 cucchiai di olio evo. Metti nella salsa le mazzancolle e lasciale riposare in frigo per qualche ora girandole di tanto in tanto. Copri il recipiente così che gli aromi della marinata non si disperdano. Quando i crostacei saranno insaporiti versali con il loro sughetto in una padella calda e falli cuocere per pochi minuti a fuoco vivace coprendo la padella con un coperchio. Fai attenzione che la salsina non si asciughi troppo. Nel frattempo cuoci il mix di cereali in abbondante acqua bollente salata. Il mix biologico che ho scelto io cuoce in 10 min. Scola i cereali e condiscili con le mazzancolle. Completa il piatto con qualche cucchiaio di pomodorini confit accompagnati dal loro olio.

14

Contest:

i cereali

gano, prezzemolo, basilico • Olio evo • Sale, pepe e aglio q.b.


Bulgur alle verdure ( muvara.blogspot.com )

Ingredienti (per 4 persone): • 320 gr. di bulgur • 1 piccolo peperone rosso • 1 piccolo peperone verde • 2 gambi di sedano • 2 zucchine • 1 cipolla • 1 manciata di basilico • menta • 1 limone • olio extra-vergine d’oliva • 1 spicchio d’aglio • 1 foglia di alloro • sale

Soffriggete la cipolla finemente tritata, unite il bulgur e lasciatelo tostare un po’. Quindi unite mezzo litro di acqua bollente e l’alloro. Fate cuocere finché il liquido è evaporato, condite con un cucchiaio di olio e fate riposare per 2-3 minuti. Intanto in una padella scaldate l’olio, aggiungete l’aglio e la verdura tagliata a tocchetti. Salate, cuocete per 5 minuti, aggiungete un po’ d’acqua e cuocete ancora per 15 minuti. Spolverizzate con basilico e menta tritati, spruzzate con il succo del limone. Servite le verdure con il bulgur caldo e olio crudo.

Contest:

i cereali

15


Farro freddo ai profumi d’estate ( basilicoementuccia.blogspot.com )

• 200g di farro • 1 scatoletta di sgombro sott’olio • una manciata di capperi • pomodorini piccadilly • olive verdi • origano • sale • olio

Per prima cosa, bisogna ricordarsi di lasciare ammollo il farro per qualche ora per ammorbidirlo; si fa poi bollire in acqua leggermente salata per una quarantina di minuti a fuoco dolce, fino a quando i chicchi non si saranno ben ammorbiditi; si scola, bloccando la cottura sotto un getto d’acqua fredda, e si mette da parte. Nel frattempo preparare il condimento mescolando lo sgombro sott’olio a pezzetti con capperi, origano, sale, pomodorini e una generosa manciata di olive verdi snocciolate e spezzettate. Aggiungere un cucchiaio d’olio, se necessario, e versare sul farro, rimestando bene finchè il condimento non

16

Contest:

i cereali

è ben distribuito. Lasciar riposare e servire, naturalmente, freddo.


Cous cous ai fagioli rossi, peperoni e tonno ( spizzichiandbocconi.blogspot.com )

• 200g cous cous • 110g fagioli rossi • 3 peperoni (rosso e giallo) • 160g tonno al naturale • paprika forte • paprika dolce • peperoncini messicani • prezzemolo • ¼ cipolla bianca • olio evo • olio al peperoncino • sale, pepe nero

Mettere in ammollo i fagioli per circa 10 ore e cuocerli in pentola a pressione per circa 30 minuti dal fischio. Tagliare i peperoni e privarli dei semi; cuocerli in padella con la cipolla ed un filo d’olio. Salare, pepare ed insapore con la paprika forte ed il prezzemolo; quasi a fine cottura aggiungere i peperoncini, affettati molto finemente. Far bollire 200ml di acqua salata con un cucchiaio d’olio, spegnare il fuoco ed aggiungere il cous cous; lasciar riposare finchè non assorbe l’acqua, quindi sgranarlo con una forchetta. In una ciotola mescolare il cous cous con i fagioli, i peperoni ed il tonno, insaporire con paprika dolce ed un cucchiaio di olio al peperoncino.

Contest:

i cereali

17


Pomodori ripieni con grano e pecorino ( atuttacucina.blogspot.com )

• 6 grossi pomodori insalatari, • 150g porri a fettine • 180g grano • 1 uovo • 1 cucchiaio di basilico spezzettato • 100g pecorino a cubetti • olio, sale

Tagliare la calotta ai pomodori, mettendola da parte, svuotarli completamente dalla polpa e dai semi, utilizzando uno scavino e adagiarli su una gratella, a testa in giù, per sgrondare. Mettere in una casseruola i porri con il succo e la polpa a dadini dei pomodori, 2 cucchiai d’olio, salare e far cuocere a fiamma vivace per 15 minuti, finchè il sugo si sarà ristretto; aggiungere il basilico, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare. Lessare il grano in abbondante acqua salata per 10 minuti, scolarlo, unirlo al sugo, aggiungervi il pecorino, l’uovo, salare e amalgamare bene il tutto. Suddividere il composto nei pomodori, coprirli con la loro calotta, salare e irrorarli

18

Contest:

i cereali

con un filo d’olio; far cuocere i pomodori ripieni in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Servirli tiepidi o a temperatura ambiente.


Orzo, riso e farro con gamberi e zucchine marinate ( itseasytoeat.blogspot.com )

per due persone: • 200 gr mix di cereali • 1 zucchina grande • 100 gr code di gambero • aceto di vino • olio EVO • succo di limone • zenzero fresco (o limone) • menta fresca (io l’avevo secca)

Con largo anticipo (nel senso che possono bastare anche un paio d’ore, ma se si fanno il giorno prima è meglio) affettare le zucchine sottili sottili per il lungo, salarle e metterle in una ciotola a marinare con aceto di vino e succo di limone in parti uguali. Poi far bollire i gamberi per 5 minuti mettendo nell’acqua un tocchettino di zenzero fresco (o una fettina di limone). Infine far cuocere i cereali come da confezione. In una padella saltare i gamberi con un cucchiaio d’olio, aggiungere i cereali e girare bene aggiungendo la menta. Togliere dal fuoco, aspettare che diventi tiepido e terminare con le zucchine e la marinata. Aggiungere

olio se troppo secco, et voilà!

Contest:

i cereali

19


Pomodori ripieni di farro alla caprese ( meringheallapanna.blogspot.com )

6 pomodori perini 150g farro integrale 250g mozzarella 2 rametti di pomodori datterini olive 5 o 6 foglie di basilico origano sale, pepe, olio e.v.o.

Se il farro che avete scelto richiede l’ammollo, ricordarsi di leggere con anticipo la confezione, lavarlo accuratamente e metterlo in ammollo in una ciotola con acqua fredda per il tempo indicato. Trascorso questo tempo lavare i perini e tagliarli a metà, svuotarli con uno scavino tenendo da parte la parte soda della polpa, cospargere di sale la parte interna e metterli a riposare capovolti su uno scottex. Cuocere il farro secondo le istruzioni sull confezione (dai 45 ai 60 minuti di solito), raffreddarlo sotto l’acqua corrente e condirlo con un filo d’olio. Aggiungere le olive tagliate a rondelle, i pomodorini a cubetti più la polpa

20

Contest:

i cereali

dei perini, la mozzarella anch’essa a cubetti e le foglie di basilico spezzettate con le mani. Riempire i pomodori con l’orzo, profumare con un po’ di origano e lasciare in frigorifero fino a 2 minuti prima di servire.


Riso nero fashion ( dolciagogo.blogspot.com )

Per 2 persone 200 g di riso venere 200 g di tonno 100 g di provola a dadini 100 g di olive verdi 100 g di pomodorini ciliegina 2 cucchiaia di mais 1 bustina di wustell Sale e pepe q.b.

Tagliate tutto o cubetti tranne i pomodorini che lascerete interi e riponete ne frigo. Cuocete il riso e quando è cotto passatelo sotto lâ&#x20AC;&#x2122;acqua per bloccare la cottura e lasciate freddare. Quando è freddo unite gli altri ingredienti precedentemente preparati e verste un filo di olio e sale mescolate il tutto e versate nei bicchieri. Completate il tutto con un pomodorino e un oliva applicati ad uno stuzzicadente.

Contest:

i cereali

21


“Zuppotto” di farro perlato, lenticchie rosse, miglio con zucchine e fiori ( superilmestolo.blogspot.com )

• 1 cipollotto fresco • 5/6 zucchine fresche da fiore, • compresi i fiori annessi • 300 gr di farro • 150 gr. lenticchie rosse • 50 grammi di miglio • basilico • 700 ml di acqua • sale e pepe q.b. • ricotta stagionata

Soffriggere leggermente un cipollotto in olio extravergine di oliva nella pentola a pressione (aperta) ; Pulire gli zucchini e dividerli dai fiori (ai quali toglieremo il pistillo); tagliare i fiori a stricioline sottili e metterli nella pentola dove abbiamo messo precedentemente la cipolla, lasciar quocere per un paio di minuti girando; aggiungere gli zucchini tagliati a rondelle e lasciar imbiondire per qualche minuto; aggiungere qualche bella foglionda di basilico fresco, tagliato finemente. a questo punto aggiungere i cereali e far tostare per uno, due minuti girando. A questo punto aggiungere 700 ml di acqua salata chiudere la pentola e far

22

Contest:

i cereali

cuocere per circa 15 minuti dall’inizio del sibilo. Al raggiungimento del tempo di cottura il miglio si sarà disfatto e avrà dato alla zuppa una compattezza tale da farlo assomigliare ad un “risotto”. Aggiungere olio extravergine di oliva a piacimento, spolverare con ricotta stagionata, guarnire con basilico fresco (ed eventualmente, come ho fatto io, con un fiore di pomodoro, con tanto di pistillo del fiore di zucca).


Torta di quinoa, z

zucchini e pomodori secchi ( it.julskitchen.com )

Ingredienti per fare il guscio: • farina di quinoa, 180 gr • olio extravergine di oliva, 100 ml • uovo, 1 • acqua fredda, 5 cucchiai (poi dipende dalla vostra farina, orientativamente 5) • origano secco, 1 cucchiaio • sale, un pizzico Ingredienti per riempire: • robiola, 220 gr • zucchini piccoli e teneri, 2 Ingredienti per il dressing: • pomodori secchi, una decina • pinoli, 50 gr • origano secco, 1 cucchiaio • aglio, 1 spicchio • prezzemolo

In una ciotola, mischia farina di quinoa, olio extra vergine di oliva, sale, origano secco e uovo. Mescola insieme fino a che non assume una consistenza briciolosa. Versa il composto in uno stampo imburrato e infarinato (10 cm x 30 cm) e premei con le mani per far aderire l’impasto sul fondo e sui lati dello stampo. Metti in freezer per 1 ora o poco più. Preriscalda il forno a 180 ° C. Cuoci il guscio di quinoa per 30 minuti, quindi togli dal forno e lascia raffreddare completamente. E ora il dressing. Tagliuzza i pomodori secchi e mescolali in una ciotola con

abbastanza olio extra vergine di oliva da coprirli. Aggiungi i pinoli, uno spicchio d’aglio e prezzemolo. Lascia marinare per circa 30 minuti. Nel frattempo, mescola la robiola con qualche cucchiaiata di marinata di pomodori secchi e un cucchiaio di origano. Affetta sottilmente le zucchine. Quando è tutto pronto, spalma il formaggio nel guscio di quinoa, disponi sopra le zucchine affettate solttilmente e condisci con la marinata di pomodori secchi e pinoli. Prima di servire, lascia riposare per una decina di minuti in modo che tutti i sapori si amalgamino.

Prova assaggio: fresca & naturale. Il guscio di quinoa è croccante e ha un sentore di frutta secca, un match perfetto con le zucchine tenere, lasciate crude. I pomodori secchi danno sapore e carattere, senza l’aggiunta di sale. E’ una sinfonia di ingredienti, ben bilanciata tra il sapore verde e erbaceo della zucchina cruda, la quinoa e i pinoli che ricordano la frutta secca e i pomodori secchi, incisivi e mediterranei, il tutto legato dalla cremosità della robiola.

Contest:

i cereali

23


Riso con pere, verdure e feta ( www.sulemaniche.it )

• riso basmati • 2 pere piccole e sode • 3 zucchine • 2 carote • feta greca • olive nere infornate e condite • timo • sale • olio evo

Ho messo a cuocere il riso basmati in una pentola con abbondante acqua salata e l’ho spento e scolato ancora un po’ al dente. Ho leggermente oliato 3 stampini individuali e l’ho rimempiti di riso e messi a freddare. Intanto ho tagliato le verdure e le pere a dadini piccoli e li ho fatti saltare in padella con un filo d’olio iniziando dalle carote, poi le zucchine e le pere. Ho dato una cottura veloce e a fuoco allegro in modo che tutto rimanesse abbatanza consistente. Poco prima di spegnere il fuoco ho aggiustato di sale e aggiunto del timo fresco tritato. Ho impiattato la dadolata di verdure e

24

Contest:

i cereali

pere, ho rovesciato lo stampino di riso sopra e guarnito con qualche oliva e i dadini di feta. Si può servire freddo o anche tiepido.


Riso basmati con verdure grigliate in insalatina e coniglio in umido ( gliamorididida.blogspot.com )

• 800 gr di carne di coniglio (o altra) a bocconcini • 1 melanzana • 400 gr di funghi champignons • 1 cespo di radicchio • aglio • olio evo • 1\2 bicchiere di vino bianco • rosmarino • sale • aceto balsamico • peperoncino • 160 di riso basmati

Non sono solita comprare la carne di coniglio ma questa me l’hanno regalata e siccome a tutto il resto della famiglia piace l’ho preparata semplicemente facendo scaldare in padella dell’olio evo aromatizzato con aglio, peperoncino e un rametto di rosmarino, unendo poi i bocconcini di carne, facendo sfumare con il vino bianco. Ho affettato la melanzana e l’ho grigliata tenendola da parte, ho lavato, affettato sottilmente i funghi champignons e li ho fatti cuocere in padella solo per asciugarli, senza condimento poi, una volta raffreddate le verdure, le ho raccolta in una ciotola, ho unito il radicchio, lavato e ridotto a listarelle, e ho condito con aglio, olio evo, sale e

aceto balsamico. Poi ho cotto il riso basmati in bianco secondo le istruzioni riportate sulla confezioni ...

Contest:

i cereali

25


Spiedini di agnello su cus cus agli agrumi ( www.alcibocommestibile.com )

Per le polpettine (6 da 4 polpettine) • 300 g di macinato di agnello • 2 fette di pane ben bagnate nel latte , e strizzate • prezzemolo •aglio disidratato ( io l’ho preferito in questo caso, per motivi banali e sempreverdi:D) • sale • pepe • 1 uovo piccolo Per il cous cous (per ogni commensale) •1 bicchiere di cuscus precotto • 1 bicchiere di liquido tra succo di limone, arancio e acqua bollente (dipende da quanto vi piace agro…dosate i succhi a vostro gusto insomma) • sale • olio

Impastare la carne con tutti gli altri ingredienti, fino ad avere un impasto morbido morbido.

e unirle all’insalata , non dimenticando di aggiungere anche cipolla e prezzemolo.

• qualche mandorla tostata • prezzemolo • un albicocca •un cipollotto affettato sottilis-

Creare delle polpettine di circa 2-3 cm di diametro . Bagnare degli spiedini di bambu’ e infilarci le polpettine. Cuocere sul BBQ per qualche minuto, a temperatura media. Intanto preparare il cus cus : versare i liquidi tiepidi sul cereale. Coprire con un piatto per 5 minuti. Poi sgranate il cus cus con una forchetta, unire un cucchiaio di olio e le scorzette del limone.Tagliare a pezzetti l’albicocca, tostare le mandorle,

26

Contest:

i cereali

Servire con gli spiedini.

simo e lasciato in acqua fredda almeno per un’ora • scorze di limone.


l’insalata era nell’orzo ( mogliedaunavita.wordpress.com )

• INSALATA q.b. • UNA CIPOLLINA TRIITATA • SALE • ORZO (3 manciate) • PEsto q.b. • pomodorini • ZUCCHINE • OLIO

...e una casa avevi tu! la canticchiavo spadellando, cambiando volutamente le parole. maramao mi ha sempre messo allegria e cercare parole in sostituzione di altre che per assonanza mi riportano al pezzo, pure. in questo caso poi…ho preso l’insalata oramai andata in bachetta, nell’orzo,orto.

e poi ho aggiunto sale, pomodorini, pesto, zucchine cotte in padella e olio extra vergine. mangiato freddo, continuando a cantare. una goduria. il mio orzo maramao.

Le foglie che non erano da buttare, durette, lavate, sono finite in padella a stufare con poca acqua e sale, un trito di cipollina e dopo una ventina di minuti ho spento il fuoco e passato tutto al minipimer. una crema di lattuga non mi andava e allora ho preso tre pugni d’orzo, li ho sciacquati e li ho cotti nella crema. ho fatto freddare

Contest:

i cereali

27


Zuppetta Garfagnina di mezz’estate ( mollyincucina.blogspot.com )

(per 3-4 persone) • 2 porcini medi freschi • una manciata di galletti • 1 pezzetto di luganega • 2 spicchi d’aglio • 1/2 scalogno tritato finissimo • un filo d’olio evo • rosmarino,alloro, • brodo di dado • passata di pomodoro •V  ino bianco aromatico per sfumare • 2 cucchiai di maizena • 2 cucchiai di farro perlato • 2 cucchiai di orzo perlato • 1 cucchiaio di grano saraceno • crostini DA una mezza baguette • pepe, peperoncino, paprika e sale • caciotta fresca a cubetti • Parmiggiano grattuggiato • prezzemolo fresco tritato

Devo ammettere che ormai non avevo più idee su come cucinare i funghi che continuiamo a trovare.. (ho un freezer pieno esclusivamente di funghi) e grazie al clima favorevole..mi è proprio venuta voglia di una buona zuppa!! Non ho però dimenticato che le persone normali..non sono fungo-dipendenti come noi due.. quindi..non hanno a disposizione gli stessi tipi di fungo che ho elencato..per cui ho previsto l’opzione ‘B’ e ‘C’: Opzione ‘B’: utilizzare al posto dei procini e galletti freschi, un peso equivalente di misto di funghi surgelato con porcini. Senza scongelarli si aggiungono al soffritto di

28

Contest:

i cereali

scalogno e salsiccia, tritandone sempre una parte per dare più spessore alla zuppa, e procedendo come da ricetta. Opzione ‘C’: utilizzare un vassoio di funghi misti freschi, si trovano nel reparto verdure confezionati già puliti e si tratta solitamente di champignons pioppini e pleurotus, però bisogna anche aggiungere, per dare sapore, 30-40 gr. di porcini secchi fatti reinvenire in acqua tiepida. In questo caso fate soffriggere lo scalogno e la salsiccia prima con i porcini reidratati e tritati non troppo fini, poi aggiungete i funghi freschi tagliando grossolanamente le cappelle, e tritando finemen-

te i gambi, per procedere poi come da ricetta. Naturalmente cambia il risultato finale, avrete gusto e profumo di porcino meno marcato, ma una zuppa comunque deliziosa!!!!!!

Per quanto riguarda i cereali, esistono in commercio sia prodotti non trattati, e che necessitano di reidratazione, sia già trattati da permettere una cottura più rapida e vengono definiti ‘perlati’ molto più pratici perchè hanno tempi di cottura simili al riso.Inoltre io preferisco cuocere i cereali a parte,anche di tipo diverso, per 20 minuti e in brodo di dado, essendo quelli che ho acquistato già trattati e avendo più o meno gli stessi tempi di


cottura. Li lesso nel brodo perchè risultano meno slavati, e più saporiti, a mio gusto sempre!! Quindi a parte lessate i cereali in abbondante brodo di dado, per una ventina di minuti, poi scolateli e conditeli con un filo d’olio evo. Nel frattempo preparate la zuppa: in una pentola di coccio se l’avete, (altrimenti in una con fondo spesso) fate soffriggere in un filo d’olio evo lo scalogno, la luganega tritata fine e l’aglio pelato e privato del germe. Aggiungete i galletti se piccolini lasciateli interi, altrimenti divideteli solo a metà, i gambi dei porcini tritati finissimi, e le cappella invece affettate spesse. Sfumate con un goccio di vino bianco aromatico, salate e pepate, aggiungete una

foglia d’alloro e un rametto di rosmarino fresco, due cucchiai di passata di pomodoro, e infine annegate con il brodo e lasciate cuocere a fuoco bassissimo, coperto per una mezz’ora! Nel frattempo preparate i crostini: affettando la baguette e tostando le fettine di pane in una padella antiaderente, unta con un filo d’olio evo,sploverando il fondo con pepe, paprika, sale e un pizzico di peperoncino a piacere, e passadovi mezzo spicchio d’aglio per insaporirli ulteriormente. Tagliate un quarto di caciotta fresca a cubetti e preparate una ciotolina di Parmiggiano grattuggiato. Trascorsa la mezz’ora di cottura, pssate un bicchiere di zuppa e la maizena al mixer, poi riaggiungetela al resto, in modo da rendere un po’ più corposa la zuppa.

Non resta che aggiungere i cereali lessati e lasciar cuocere ancora 10-15 minuti perchè s’insaporiscano bene e la zuppa assuma la giusta consistenza, non deve risultare eccessivamente densa, a mio parere essendo una zuppa di mezz’estate.. non dev’essere appesantita da un’eccessiva densità, ma deve però presentare la giusta consistenza, per l’abbondanza di funghi e cereali! A tal proposito se tendesse ad addensare troppo aggiungete un po’ di brodo. Prima di impiattare spolverate con il prezzemolo tritato. Servite quindi la zuppa bollente e a piacere affogatevi i crostini e i cubetti di formaggio,e/o spolverate abbondantemente di Parmiggiano, come più vi piace!!!!

Insalata tiepida di farro e verdure Lavare il farro e lessarlo in abbondante acqua salata per circa 40/50 minuti. Dopo cottura scolare, porlo in una terrina e condire con un po’ di salsa, olive e capperi. Mentre il farro cuoce tagliare a dadini le verdure. In una pentola antiaderente far rosolare la cipolla ed aggiungere carota e peperone, far insaporire. Mettere poi i pesellini e dopo qualche

minuto le zucchine tagliate a tocchetti. Portare a cottura (complessivamente circa 20 minuti) rigirando spesso. Le verdure debbono restare un po’ al dente. Aggiungere le verdure al farro e rimescolare bene.

• 250 gr farro • 1 peperone • 1 carota • 2 zucchine • 100 gr pisellini surgelati

Lasciar intiepidire quindi aggiungere il formaggio a dadini. Ovviamente sono possibili varianti di tutti i tipi a seconda del gusto.

• 1 cipolla • 2/3 cucchiaini di pesto o di altra • salsa (pomodori secchi tritati, • patè di olive secondo il proprio gusto) • olive taggiasche • capperi sott’olio • 1 mozzarella (o altro formaggio a scelta) • olio e sale q.b.

Contest:

i cereali

29


Sushi rolls

( lacucinadeltopino.blogspot.com )

For about 5-6 rolls (30 bites) For the rice: • Rice - 1 ½ cup (special for sushi or short-grain rice) • Water - 2 ¼ cup • Rice vinegar or white wine vinegar - ½ cup • Sugar - ½ cup • Salt - ½ teaspoon For the rolls: • Nori Sheets - 3 halved • Avocado - the necessary • Shrimps, salmon, etc (this is at your choice) • Cream cheese, mushrooms, sesame seeds, etc.

The first step is to prepare the rice. Put the rice into a bowl, you will need to wash it and strain it several times, at least a 6-8 times until water runs clear. Boil 2 ¼ cups of water in a pot. Once boiled, add the rice, bring to boil again and moderate the flame. Cover the pot and cook for about 10 minutes over medium heat. After 10 minutes, remove from heat and let rice stand covered for 10 minutes. Put the rice on a plate or in a bowl and let it cool completely. Meanwhile prepare the dressing. In a pan put the vinegar, sugar and salt. Heat a little and stir until sugar and salt are completely dissolved .

30

Contest:

i cereali

Add dressing to rice and mix well. The rice is ready to begin preparing the rolls. Cover the bamboo mat with cling film. Put the nori sheet on top of the mat with the lucid part down. Take a little rice and distribute it on the nori sheet trying to cover the entirely (do not exaggerate with rice). And here we test our creativity, if we want that the rolls are covered with the sheet of nori, add the filling on the rice. If instead we want the rice as the outer part of the roll and maybe cover it with sesame seed, avocado, etc., the filling must be placed on the sheet of nori. The filling should not exceed two

thirds of the roll extended, otherwise it won’t close properly. Once we place our fillings (cream cheese, shrimp, etc) with the help of the bamboo mat start to roll the sushi from the long side of the roll. If you want to wrap it with avocado, cut it finely and place it on the bamboo mat and roll over the sushi. Cut the roll bites with a sharp knife moistened with cold water. Serve the rolls cold. Buon Appetito!


Muffin rustici alla pancetta e zucchine ( zuccherofarina.blogspot.com )

Ingredienti per 12 muffin: • 80 g di farina 00 • 170 g di farina integrale • 200 ml di latte • 2 uova • 50 g di burro • 150 g di pancetta affumicata a dadini • 2 zucchine piccole o una grossa • 1/2 bustina di lievito di birra • pepe nero

Ho amalgamato in due recipienti distinti gli ingredienti solidi (farine, lievito e pancetta) e quelli liquidi (burro fuso , uova e latte). Ho unito i due composti ed aggiunto per ultimo le zucchine che ho grattugiato. Prima di distribuire il composto nello stampo ho spolverato con del pepe nero macinato al momento. Non ho aggiunto sale perchè ho utilizzato la pancetta affumicata che è molto saporita. Per questi muffin ho utilizzato lo stampo a cuore e quello a roselline, per evitare che si attaccasse durante la cottura ho unto per bene lo stampo. Ho infornato a 180° C per 15 minuti circa.

Contest:

i cereali

31


Bontà di verdure e cereali [ anna-mysweetworld.blogspot.com ]

per 4-5 persone • 300 g di cereali misti (avena decorticata,

frumento,

segale,

riso integrale, farro decorticato e orzo decorticato) • 2-3 carote • 3 zucchine •150 g di pomodori ciliegino •1 spicchio d’aglio • olio • sale e pepe

Mettete in ammollo i cereali per 6 ore; quindi scolateli, sciacquateli e cuoceteli in una pentola colma d’acqua con un po’ di sale grosso per circa 50’. A fine cottura, poneteli in una ciotola e lasciateli da una parte a raffreddare. In una padella, fate imbiondire in un poco d’olio lo spicchio d’aglio tagliato a metà e privato del germoglio, quindi unite le carote che avrete già tagliato a pezzetti; aggiungete poco più di mezzo bicchiere d’acqua tiepida e lasciate che si consumi. Successivamente, tagliate le zucchine a tocchetti e unitele alle carote aggiungendo un altro bicchiere di acqua

32

Contest:

i cereali

calda. Quando questa si sarà consumata, unite i pomodorini tagliati in quattro parti. Cuocete per altri 5’ e infine salate e pepate a piacere. Tenendo la fiamma sempre accesa sotto la padella, saltate per un paio di minuti i cereali con le verdure. Servite tiepido.


Farro al tonno affumicato, peperoni e

pomodorini pachino ( genigenitori.blogspot.com )

• 300 gr di farro • peperoni (io ne ho messi una ciotolina colma. La ciotolina è quella della foto) • 15 pomodori pachino • 1 50 gr di tonno affumicato (confezioni sottovuoto tipo salmone, per intendersi) • olio e sale •o  lio aromatizzato al peperoncino e ciuffetti di menta per decorare)

Lessare il farro per circa 15/20 minuti. Scolarlo e farlo rafreddare mettendolo in un’ampia ciotola. Nel frattempo lavate e tagliate a spicchietti i pomodorini e il tonno affumicato a listarelle. Unite al farro intiepidito tutti i vari ingredienti pomodorini, tonno, peperoni e amalgamate con cura salando e aggiustando con l’olio. Mettere nei piatti o in ciotoline colorate e decorare con foglie di menta e un filino d’olio aromatizzato al peperoncino.... Buon appetììì!

Contest:

i cereali

33


Insalata di farro con verdure croccanti ( danieladiocleziano.blogspot.com )

Ingredienti per 4 persone: • 200 gr. di farro • 2 zucchine • 2 carote • 1 cipolla di Tropea • 1 spicchio d’aglio • olio extra vergine di oliva • sale

Lavate e spuntate le verdure; tagliate carote e zucchine prima a julienne poi a cubetti, tritate finemente la cipolla di Tropea. Tenete le verdure in ciotole separate in quanto hanno tempi di cottura diversi. Porre sul fuoco una wok con un filo d’olio extra vergine di oliva, quando l’olio è caldo aggiungere la dadolata di carote mescolare , aggiungere se necessario un goccio d’acqua, aggiungere poi le zucchine e portatele a giusta cottura, in modo tale che le verdure siano croccanti. Il tempo di cottura è breve e dipende dalle dimensione delle verdure. Spegnere il fuoco e aggiungere la cipolla tritata,

34

Contest:

i cereali

mescolare con cucchiaio di legno, aggiungere il sale. Trasferire e il tutto in ciotola, inserire uno spicchio d’aglio su cui avrete praticato alcuni tagli, la foglia di alloro spezzettata e coprire con dell’olio extra vergine di oliva, lasciate riposare per 30 minuti ( il tempo di cottura del farro ) poi togliete lo spicchio d’aglio e la foglia di alloro. Ecco fatto, il profumato e leggero sugo di verdure è pronto; è ottimo anche per condire la pasta. Lessate il farro in abbondante acqua salata per 30 minuti circa, quindi raffredatelo sotto l’acqua corrente e scolatelo bene. Trasferitelo in un’insalatiera e conditelo con il sugo di

verdure precedentemente preparato. Questa insalata è ottima sia servita tiepida che fredda. Come vino consiglio un Bianco di Custoza Doc


Cous cous pollo e verdure ( conunpocodizucchero.blogspot.com )

per 8 persone • 400g couscous (io ho usato quello precotto) • 3 zucchine • 3 melanzane • 1 peperone giallo • 200g pomodorini • 3 cosce di pollo • mezzo limone non trattato • rosmarino • olive nere • ricotta salata • basilico • olio ev • sale • pepe

Disossare le cosce di pollo e metterle a marinare per almeno mezz’ora con la buccia e il succo di limone, l’olio ev e il rosmarino. Tagliare le verdure a cubetti. Rosolarle separatamente in padella con l’olio ev, sale e pepe e mescolarle tutte in una boule con le olive e il basilico fresco. Aggiungere i pomodorini tagliati in quarti dopo aver tolto l’acqua e i semi e lasciare insaporire.

e aggiungere le verdure. Quando il pollo è freddo, tagliarlo a tocchetti e aggiungerlo al couscous. Regolare di sale e di pepe, se necessario aggiungere olio a crudo e lasciare riposare. Servire con una grattata di ricotta salata.

Scaldare la bistecchiera o la griglia e cuocere il pollo dopo averlo scolato dalla marinata. Tagliare le olive a pezzetti e aggiungerle al resto. Preparare il couscous come indicato sulla confezione, sgranarlo bene con la forchetta

Contest:

i cereali

35


5 cereali con patate e cozze ( aspassoincucina.blogspot.com )

Ingredienti per 4 persone • 2 50 grammi di 5 cereali (trovate al supermercato il mix gia’ pronto) • 1 retino di cozze • 400 grammi di patate • aglio • cipolla • prezzemolo • limone • vino bianco • olio evo • sale pepe

Per prima cosa mettete in ammollo le cozze in acqua e sale (poco) per circa mezz’ora. Pulitele e togliete il “bisso” , cioe’ il filamento a cui sono aggrappate. Potete acquistarle gia’”sbissate”. In una padella mettete due cucchiai di olio evo e fate soffriggere per un paio di minuti mezza cipolla tritata ed uno spicchio d’aglio. Aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco e uno spicchio di limone, fate andare per 3-4 minuti , alzate la fiamma al massimo e mettete le cozze. Quando le cozze sono aperte toglietele e filtrate il sugo di cottura. Togliete le cozze dal guscio lascian-

36

Contest:

i cereali

done qualcuna per decorazione. Nel frattempo fate bollire i 5 cereali con acqua salata per circa 10-12 minuti o come indicato sulla confezione. Scolate e fate raffreddare. Tritate abbondante prezzemolo e aggiungetelo ai 5 cereali. Aggiungete qualche cucchiaio di sugo di cottura delle cozze e le cozze stesse. Pelate le patate e tagliate a cubetti di circa 1cm e fateli saltare in padella con poco olio per circa 10 minuti.(dovranno essere croccanti) Unitele ai 5 cereali e mescolate il tutto aggiustando di sale e pepe. Mettete il composto in una pirofila e passate in forno a 180° per 10-15

minuti. Servite in tavola caldo o freddo decorando la superfice con le cozze nel loro guscio. Buon appetito


Tris di verdure ripiene all’amaranto

e tris di abbinamenti ( parentesi-culinaria.blogspot.com )

Ingredienti di base: • 100 gr di amaranto soffiato • 100 gr di riso parboiled • 2 uova Per i Pomodori: • 2 scalogni • origano • pangrattato • sale, zucchero e pepe qb Per il Peperone: • 5 filetti di acciughe • una manciata di capperi • una dozzina di nocciole • pangrattato Per la Melanzana: • pomodoro

(quello

ricavato

svuotando quelli sopra) • qualche foglia di basilico

-Far tostare un poco l’amaranto soffiato in pochissimo olio e poi aggiungere dell’acqua e del sale per cuocerlo. Basteranno 5 minuti perchè si disfi, quindi scolarlo molto bene in un colo fitto e metterlo a raffreddare mescolando di tanto in tanto. -Fare cuocere il riso al dente e mischiarlo all’amaranto per farli raffreddare insieme e perchè il riso gli rubi un po’ di umidità. -Tagliare a metà una melanzana, privarla della polpa, cospargerla di sale e metterla capovolta su una gratella per una mezz’oretta perchè si elimini l’acqua di vegetazione. Fare lo stesso con la polpa tagliata a pezzi. -Svuotare i pomodori, tagliarne la polpa a cubetti e mettere da parte.

-Mondare il peperone, tagliare a metà e mettere da parte. -Preparare in un padellino lo scalogno facendolo ammorbidire in poco olio e poi cuocendolo in aceto, zucchero e sale a seconda del gusto personale. Mettere da parte. -Stufare la polpa di melanzana, passarla al minipimer finchè non sia una crema e mettere da parte. -Passare al mixer le alici, le nocciole e i capperi e... mettere da parte :) -Prendere il mix di amaranto e riso ormai freddo e aggiungervi le uova sbattute precedentemente in una ciotola con un pizzico di sale e pepe. Dividere il tutto a occhio in tre terrine diverse. -Ora procedere con l’assemblaggio dei vari ripieni.

• qualche fetta di salame piccante • polpa della melanzana • pangrattato

Per i pomodori: unire all’amaranto e riso lo scalogno e l’origano e riempirli avendo cura di cospargerli prima con una spolverata di pangratto. Per il peperone: unire ai cereali il trito di nocciole, capperi e alici e riempirli, sempre spolverandoli prima con del pangrattato. Per la melanzana: unire al mix il pomodoro, la crema di polpa di melanzana, il salame a cubettini e il basilico tagliuzzato e riempire dopo la spolveratina di pangrattato. -Riporre in una teglia foderata di carta da forno e infornare a 180° per 50 min o qb.

Contest:

i cereali

37


Insalata ai 5 cereali ( lericettedimimi.blogspot.com )

INGREDIENTI PER 6 PERSONE: • 500 gr di mix di 5 cereali (grano, farro, orzo, riso e avena) • 3 pomodori grandi maturi • 100 gr di olive • 5 foglie di basilico • 60 gr di prosciutto cotto • 1 ciuffetto di rucola • scaglie di grana q.b. • 1 filo d’olio extravergine d’oliva • sale e pepe q.b.

Cuocere il mix di 5 cereali in abbondante acqua salata in bollore per il tempo indicato sulla confezione. Mescolare di tanto in tanto. Lavare il basilico, la rucola, i pomodori e le olive. Quando il mix dei 5 cereali sarà pronto, scolatelo nello scolapasta con l’acqua corrente accesa in modo tale che si arresti la cottura. Mettetelo a raffreddare ben disteso in una placca con un filo d’olio perchè non si “impacchi”. Nel frattempo, su di un tagliare, tagliare i pomodori, le olive ed il basilico a pezzettini. Versate il condimento nel mix di 5 cereali e mescolate per amalgamare gli

38

Contest:

i cereali

ingredienti. Salate e pepate. Tagliate il prosciutto a dadini piccoli ed uniteli all’insalata ai 5 cereali (volendo potete sostituire il prosciutto con una scatoletta di tonno). Mescolare il tutto e mettete in freezer per 5 minuti. Quindi, servite nei piatti decorando con dei ciuffetti di rucola e scaglie di grana. Con questa ricetta partecipo al mio primo contest ‘Pasta Fredda che passione’.


Grissini di segale ( cioccogala.blogspot.com )

tempo di preparazione: 2 ore circa (1 ora intera è di lievitazione) • 300 gr di farina integrale di segale + 50 gr • 10 gr di lievito di birra • sale • 1 albume • 3 dl di acqua tiepida • 3 cucchiai di olio extravergine di • oliva • semi di sesamo • sale aromatizzato alle erbe (basilico, salvia, peperoncino, rosmarino, timo, pepe bianco, aglio, prezzemolo) • zucchero

In una terrina mescolate 300 gr di farina, il lievito, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero. Versate i 3 dl di acqua tiepida e i 3 cucchiai di olio. Amalgamate bene: è importante che il lievito di distribuusca uniformemente. Lavorate l’impasto su un piano da lavoro per circa 10 minuti, formate una palla e trasferitela un una ciotola unta di olio. Coprite con un panno e lasciate riposare per 1 ora.

Con i 50 gr di farina, infarinate ogni grissino e poi posizionateli nella teglia; spennellateli con l’albume sbattuto e cospargeteli con i semi di sesamo o con il sale aromatizzato. Fate cuocere i grissini per 10 minuti, poi spennellateli di nuovo con l’albume e cuoceteli per altri 5 minuti. Passato questo tempo, sfornateli e lasciateli raffreddare. I nostri grissini morbidi sono pronti!

Accendete il forno a 200°C e foderate una teglia con la carta da forno. Dalla palla di pasta, staccatene dei piccoli pezzi e ricavatene dei rotolini della lunghezza di circa 20 cm l’uno.

Contest:

i cereali

39


Insalata Franca ( le ricette di mimì )

Ingredienti per 4 persone: • 200 gr Farro • 200 gr bocconcini di mozzarella – in alternativa formaggio emmenthal a cubetti piccoli • 2 scatole da 80gr di tonno • 1 scatola di mais • 250 gr Pomodorini (meglio se datterini) • Trito di erbe (origano, peperoncino secco, rosmarino) • Basilico (trito e per decorazione) • Sale, pepe qb • Olio evo

Preparare in un contenitore capiente la mozzarella tagliata a dadini, il tonno (privato dell’olio), il mais (scolato dell’acqua e preferibilmente sciacquato), i pomodorini tagliati in piccoli pezzi (preferibilmente privati dei semi). Nel frattempo cuocere il farro secondo le indicazioni della scatola, io uso quello a cottura veloce e in 10 minuti è pronto. Una volta cotto, raffreddarlo sotto un getto d’acqua. Unire il tutto ed aggiungere il trito di erbe, il basilico, una spolverata di pepe e l’olio. Aggiustare di sale perché avendo sciacquato il farro risulte-

40

Contest:

i cereali

rà abbastanza sciapo quindi vi consiglio di assaggiarlo fino ad ottenere un giusto sapore. Il piatto si può servire sia tiepido che freddo, in quest’ultimo caso coprire e lasciare in frigorifero per mezz’oretta.


Insalata di riso integrale con brunoise di verdure croccanti ( illuppoloselvatico.wordpress.com )

• 3 00 gr di riso carnaroli integrale; • 100 gr di cipolla bianca tagliata a dadini; • 100 gr di carote tagliate a dadini; • 100 gr di zucchine tagliate a dadini; • 100 gr di peperone tagliato a dadini; • 1 00 gr di melanzana tagliata a dadini; • olio evo; • aceto di mele; • sale; • olio aromatizzato al basilico.

Lessare in acqua salata il riso, scolare e lasciare raffreddare. In una padella, a freddo, mettere un po’ di olio evo e la dadolata di cipolla. Appena inizia a sfrigolare, unire i dadini di carote e, dopo un attimo, i dadini di peperone; per ultimo, i dadini di melanzana e di zucchina. Sfumare con un filo di aceto di mele, salare e saltare in padella la brunoise di vedure per qualche minuto (le verdure devono rimanere croccanti). Lasciare raffreddare. Unire al riso raccolto in una ciotola la brunoise di verdure croccanti e profumare con un filo di olio al basilico. Decorare il piatto a piacere e servire.

Come preparare l’olio aromatizzato al basilico Lavare ed asciugare accuratamente le foglie di basilico. Pestarle finemente in un mortaio con un po’ di olio evo fino ad ottenere una crema. Trasferire il tutto in una ciotola ed aggiungere olio evo fino a coprire completamente. Coprire con un foglio di pellicola per alimenti e lasciare macerare almeno 12 ore a temperatura ambiente. Filtrare l’olio con un colino a maglie finissime ed imbottigliare. Conservare a temperatura ambiente per non più di un mese.

Contest:

i cereali

41


Burghul con salmone e salsa ( www.nelpaesedellestoviglie.com )

tzatziki PER IL BURGHUL • 80 grammi burghul • 2 tea spoon di cumino • olio d’oliva • 2 pomodori • 1 cetriolo piccolo • 2 cipollotti • prezzemolo • 1/2 limone PER IL SALMONE • 1 trancio di salmone (come dose ho preso la porzione Ikea) • cumino • vodka SALSA TZATZIKI • 1 cetriolo • 3 spicchi d’aglio • 400 grammi yogurt greco •aceto e olio, 2 cucchiai di entrambi • aneto • sale

Per il Burghul: Tostate il burghul in una padella a fuoco medio per due-tre minuti mescolando. Trasferitelo in uno scodella e versateci sopra dell’acqua bollente fino a coprire il burghul di circa 5 centrimetri (il burghul gonfierà). Lasciate in ammollo per dieci minuti. Scolate e in una nuova scodella unite cetriolo, pomodori, prezzemolo e cipollotti al burghul. Mescolate olio, succo di limone ed aglio e unite la salsa ottenuta alla scodella con il cereale e le verdure. A questo punto il vostro piatto è pronto, prendete un anello da pasta e create un tortino al quale andrete ad aggiungere lo spada e la salsa tzatziki come vedremo di seguito.

42

Contest:

i cereali

Per il salmone: Macinate molto finemente un paio di cucchiaini di cumino (perfetto il macina pepe). Mettete poco olio in un piatto, amalgamate il cumino. Adagiate i tranci di salmone nel piatto e girateli in modo che la marinatura li copra il più possibile. Lasciate insaporire per un quarto d’ora in frigo. Ungete una padella, mettete il salmone e cuocetelo un po’ su entrambi i lati, una spruzzatina di vodka ed è pronto! Prelevate delle scaglie di salmone e posizionatelo sul tortino di burghul. Coprite con la salsa tzatziki. Coprite con la salsa tzatziki. Per prima cosa lavate e grattugiate il cetriolo (con tutta la buccia) molto gros-

solanamente sul lato grosso della grattugia: ponetelo in un colino contenuto in una ciotola e fate scolare l’acqua di vegetazione per almeno 1 ora. Trascorso il tempo necessario strizzate il cetriolo con il dorso di un cucchiaio. Nel frattempo tritate l’aglio finemente magari passandolo nel frullatore o pestandolo in un mortaio per ricavarne proprio una crema di aglio. Mettete lo yogurt in una terrina e mescolatelo con l’aglio e i cetrioli. A questo punto versate alternatamente l’olio e l’aceto mescolando il tutto con una frusta o un cucchiaio. Per finire aggiustate di sale e aggiungete l’aneto tritato (ricetta di GialloZafferano.it).


Spaghetti di farro e polpo con salsa di caponata ( Roberto Gracci )

Mettere il polpo in una casseruola, unire un bicchiere d’acqua fredda, una foglia di alloro,un ciuffo di prezzemolo, mezza carota,mezza cipolla e mezzo sedano ( il tutto tritato!) ed il limone in quarti privato dei semi. Portare ad ebollizione e far cuocere coperto a fuoco dolce per 30 minuti rigirando il polpo spesso. Spegnere, scoperchiare e far raffreddare nel liquido di cottura.

per 4 persone • 500 gr di polpo di scoglio • 320 gr di spaghetti di farro • 100 gr di rigatino (pancetta stesa toscana) • 1 carota • 1 cipolla bionda • 1 costa di sedano • 200 gr di melanzana •1 falda di peperone rosso

Tritare il resto degli odori e stufarli con poco olio. Aggiungere melanzana, peperoni, zucchina e pomodori ea pezzetti, far stracuocere aggiungendo poca acqua calda per volta e regolare di sapore con sale e peperoncino. Spegnere, profumare con l’aceto e frullare per ottenere una salsa. Passarla al colino fine e tenerla in caldo.

• 1 falda di peperone giallo • 1 zucchina

Estrarre il polpo, passarlo sotto l’acqua corrente e tagliarla a pezzettini. Togliere con una schiumarola gli odori dal brodo di cottura, metterli nel recipiente di un frullatore ad immersione e frullarli con un cucchiaio di extravergine ed il brodo (filtrato) necessario all’ottenimento di una crema ben fluida. Ridurre a striscioline la pancetta e tostarla in una padella antiaderente.

• 3 pomodorini • alloro • prezzemolo • sale • peperoncino in polvere • olio extravergine d’oliva toscano • 1 cucchiaio di aceto bianco • 1 limone

Cuocere la pasta in acqua salata, scolarla a tre quarti di cottura e saltarla a fuoco vivace con la crema di odori ,il polpo e la pancetta e un pizzico di peperoncino. Velare i piatti con la salsa di caponata e mettere al centro gli spaghetti. Cospargere con prezzemolo tritato ed un filo d’olio e servire

Contest:

i cereali

43


Insalata falsa magra ( homehandmade.blogspot.com )

• Misticanza, una busta • Nocciole, 4 • Mandorle, 4 • Uvette, un cucchiaio • Pinoli, un cucchiaio • Fichi secchi, 1 • Fiocchi di frumento integrale, due cucchiai • Olio evo, due cucchiai • Aceto balsamico & sale, qb

Ovvero: come far divenire una bomba calorica un piatto che nasce “light”. Esatto! Se siete di quelli che proprio le cose leggere le ripudiano, ebbene potete ovviare alla banale insalatina mista, facendola diventare così ricca da poter essere quasi consumata come pasto completo... pensate che io stia esagerando? Allora provate a mescolare codesti, goduriosi, ingredienti;

44

Contest:

i cereali


Torta di quinoa e amaranto ( glu-fri.blogspot.com )

• 2 pere •170 gr di burro a temperatura ambiente • 50 cc di acqua • 1 arancia • 5 00 gr di cioccolato fondente (al 50%)* • 75 gr di mandorle • 150 gr di zucchero • 1 cucchiaiono di lievito per dolci * • 150 gr di farina di quinoa • 50 gr di semi di amaranto • 3 uova

1. Saltare le pere: Pelare le pere, tagliarle a spicchi, togliere i semi e tagliarle a cubetti. In una pentola mettere 20 di burro, le pere e 50 cc di acqua e cucinare a fuoco basso fino a che le pere siano caramellate e tenere (se necessario aggiugere acqua). 2. La torta Grattugiare la buccia dell’arancia. Pelare le mandorle mettendole in acqua bollente per qualche minuto e poi sfregandole con uno strofinaccio, trirarle finemente. Tritare 200 gr di cioccolato. Ho fatto io stessa la farina di quinoa frullando nel mixer i semi. In una ciotola mettere la buccia di

arancia grattugiata, le mandorle e il cioccolato tritato, lo zucchero, la farina di quinoa con il lievito e l’amaranto e mescolare bene. Aggiungere il burro e mescolare fino a ottenere una consistenza sabbiosa, unire le uova una alla volta continuando a battere fino a che siano ben amalgamate. Versare le pere saltate nel composto e mescolare bene. Imburrare una teglia rotonda, versarvi la preparazione e cucinare in forno caldo a 180 grado per 20-25 minuti circa. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella. 3. Copertura Tritare 300 gr di cioccolato e scioglierlo a bagno maria.

Spalmarlo sulla torta. Se si vuole di puó decoarare la torta con: pop amaranto: mettere due cucchiai di semi di amaranto in una pentola (meglio un wok) molto caldo e girarli muovendo il wok, dovrebbero esplodere dopo qualche secondo. Se non esplodono, spruzzarli delicatamente con acqua e lasciare che assorbano l’umiditá e poi provare di nuovo..Bisogna che esplodano rapidamente altrimenti si bruciano. fogli di pera: tagliare le pere molto sottilmente (con una mandolina), metterle su un foglio di silicone e spolverarle di zucchero a velo. Cuocerle a forno basso fino a che si secchino.

Contest:

i cereali

45


Muffin alle tre farine ( cucinapois.blogspot.com )

per 12 muffin • farina di kamut 300 g • farina di riso 100 g • farina di farro integrale 100 g • zucchero di canna integrale 100 g • lievito per dolci 16 g • latte 360 ml • uova 4 • burro 130 g • sale 1 pizzico

Riscaldare il forno a 180°C. Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere il lievito, un pizzico di sale e lo zucchero. Mescolare per amalgamare. Agli ingredienti secchi aggiungere il burro ammorbidito, il latte tiepido e le uova. Amalgamare delicatamente. Aiutandosi con un cucchiaio, versare la pastella nei pirottini disposti in uno stampo da muffin. Spolverare con dello zucchero di canna integrale. Infornare per 25 – 30 minuti o finché saranno di colore dorato scuro.

46

Contest:

i cereali


Cous Cous tricolore al profumo dâ&#x20AC;&#x2122;estate ( lebiscuitasoupe.blogspot.com )

* 1 bicchiere di cous cous * 1 bicchiere di acqua * 2 zucchine * 3 pomodori * foglioline di menta q.b.

Preparare il cous cous secondo le indicazioni e lasciarlo raffreddare. Nel frattempo tagliare trasversalmente le zucchine, e grigliarle. Lavare i pomodori e ridurli a tocchetti. Preparare un trito con le foglie di menta. Unire gli ingredienti, mescolando con cura e decorare con delle foglioline di menta intere.

Contest:

i cereali

47


Farro con piselli e pancetta ( pappaecicci.blogspot.com )

• 300 g di farro Biologico • 120 g di pancetta • 160 g di piselli • mezza cipolla non troppo grossa • un paio di cucchiai di olio evo • mezzo bicchiere di vino bianco • sale e pepe qb

Prima di tutto fate cuocere il farro secondo quanto riportato sulla confezione (ce ne sono in vendita di tipi che cuociono velocemente, io ne uso un tipo che necessita di 40 minuti di cottura partendo dall’acqua fredda e calcolando il tempo da quando l’acqua inizia a bollire). Tritate la cipolla sottilmente e la pancetta a cubetti, in una padella capiente soffriggete la cipolla con un cucchiaio di olio, aggiungete la pancetta e sfumate con il vino bianco aspettando che si evapori prima di aggiungere i piselli (io avevo quelli congelati che la mia mamma pazientemente aveva sgranato questa primavera), cuocete

48

Contest:

i cereali

per qualche minuto, salate e pepate. Nel frattempo il farro sarà cotto, scolatelo e versatelo in padella con il condimento preparato, aggiungendo un filo di olio e se vi piace spolverizzando con un pochino di prezzemolo tritato (io non l’avevo in casa ma secondo me non ci sta male!).


Muesli au son d’avoine ( vanigliacooking.blogspot.com )

• 6 cucchiai di cruschello d’avena • 1 uovo • 2 cucchiai di yogurt al naturale • 2 cucchiaini di zucchero non raffinato • 1 punta di semini di vaniglia o un cucchiaino d estratto di mandorle (facoltativo)

Riscaldare il forno a 120°C e rivestire una teglia di carta da forno. Mescolare accuratamente tutti gli ingredienti in una ciotola, poi stendere l’impasto (semplicemente versandolo, il mio è rimasto piuttosto liquido) sulla placca da forno rivestita in uno strato uniforme (8mm circa, o 1 cm). Far cuocere circa 30’ ricoperto da un secondo strato di carta da forno. A questo punto aumentare la temperatura del forno a 150°C ed estrarre la placca, poi “spezzettare” la preparazione con l’aiuto di un cucchiaio di legno (io lo mettevo perpendicolare al piano e lo “giravo”, come a creare dei “pizzichi”), e continuare la cottura per ancora 20-30’, coprendo con

la carta da forno se tende a dorare troppo in fretta (durante questo tempo, mescolare il muesli un paio di volte). A fine cottura, il muesli dovrà essere asciutto e croccante. Lasciar raffreddare e servire con latte scremato freddo e un pugno di chicchi di melograno. Si conserva 5 giorni in un contenitore a temperatura ermetica.

rere (ma sapete che io a volte sono “estremista”), si può provare a toglierlo del tutto!

Io l’ho mangiato con yogurth, melograno e fiocchi di avena.

nota per chi non può mangiare lo zucchero: può essere sostituiro con sciroppo d’agave, e forse, a mio pa-

Contest:

i cereali

49


Torta di avena & banana ( cilieginabirichina.blogspot.com )

• 200 g farina 00 • 100 g fiocchi d’avena • 150 g zucchero semolato • 3 uova • 1 tazzina d’olio • 100 ml latte • 3 banane • 1 limone • 1 bustina di lievito • sale • zucchero a velo

Frullare i fiocchi d’avena nel mixer e unirla in seguito in una ciotola alla farina setacciata arrieme al lievito. Sbucciare e tagliare a rondelle le banane e metterle in un piattino cosparse con un po’ di zucchero a velo. A parte sbattere (possibilmente con le fruste elettriche), le tre uova con lozucchero, fino a renderli belli soffici e spumosi, dopodichè aggiungervi l’olio a filo, il sale, la buccia del limone ed il succo di mezzo di quest’ultimo. Amalgamare bene e versare sul composto di farine. Mescolare con una cucchiaia mentre a filo aggiungerete il latte. Versare in una tortiera di 24 cm di diametro circa ed infornare in forno preriscaldato a 180° per 30/35 min.

50

Contest:

i cereali


Tabulé di mais ( saporiesaporifantasie.blogspot.com )

Per 16 persone: • 1 kg di cous cous di grano biologico • 3 melenzane (tunisine, cioè quelle lunghe e viola scuro) • 6 zucchine genovesi • 1 kg di pomodorini • 2 cipolle rosse di tropea • 2 50 gr. di ceci (io ho usato già quelli pronti) • pistacchi • olio extra vergine di oliva • sale • menta in abbondanza

Preparare il cous cous come descritto sulla confezione. Di solito si mette una quantità d’acqua calda pari a tre volte il peso del cous cous. Si versa sulla farina e si lascia riposare qualche minuto. A questo punto con una forchetta, dopo aver aggiunto un po’ d’olio, si sgrana e così da una matassa appiccicosa si ricava un cous cous dalla consistenza della sabbia. Nel frattempo si preparano le verdure. Tagliare le melanzane a tocchetti e anche le zucchine, dopo averle lavate bene. Prima le melanzane avevano bisogno di stare a spurgare l’amarognolo, mettendole sotto sale per una mezz’ora circa. Ora le melanzane non

sono più amare e quindi anche questa fase più essere saltata. In una capace padella far riscaldare bene dell’olio e far soffriggere le melanzane e le zucchine. Naturalmente poche per volta, altrimenti le verdure rimangono piuttosto molli e appiccicose. Tagliare la cipolla a dadini piccolissimi e salare. Tagliare i pomodorini e condire con olio e sale. Aprire il barattolo dei ceci, scolarli e lavarli molto bene. Quindi assemblare tutte le verdure con il cous cous e condire con altro olio e abbondante menta tritata a mano. Servire con i pistacchi tritati al coltello.

anche dei peperoni rossi e crudi tagliati a dadini. Io non li ho messi perché a Laura non piacciono, ma vi assicuro che ci stanno d’incanto!

Se vi piacciono si possono aggiungere

Contest:

i cereali

51


Pomodori ripieni di orzo al curry ( 2.bp.blogspot.com )

• 7/8 pomodori ramati • 250g di orzo perlato a cottura rapida • 1 cipolla rossa • 1 uovo •1 cucchiaino abbondante di curry • 1/2 cucchiaino di curcuma • olio EVO • sale e pepe

1) Lavare i pomodori e tagliare la calottina superiore senza rimuovere il picciolo 2) Svuotare i pomodori e lasciarli colare capovolti su carta assorbente per una decina di minuti 3) Intanto lessare l’orzo per circa 5 minuti in acqua bollente salata (l’orzo che avevo io cuoceva in circa 10 min...quindi bisogna regolarsi un po’ in base alle indicazioni riportate sulla confezione. 4) Tagliare la cipolla a dadini e soffriggerla in 2 cucchiai di olio EVO, aggiungervi l’orzo, il curry, la curcuma, il

52

Contest:

i cereali

sale e il pepe e lasciare insaporire per qualche minuto poi fare raffreddare 5) Salare l’interno dei pomodori, aggiungere l’uovo all’orzo e riempire i pomodori. 6) Sistemarli in una pirofila unta in modo che rimangano in piedi, sistemarvi sopra le calottine precedentemente ricoperte con carta stagnola, irrorarli con un filo di olio EVO e cuocere in forno a 200° per circa 15/20 min.


Insalata di cous cous, melanzane, pomodori e feta ( nepitella.blogspot.com )

per 2 persone • 1 grossa melanzana • 4 pomodori ramati maturi ma sodi • 125gr di Feta • 125gr di cous cous integrale • 1 spicchio d’aglio • 1 ciuffo di basilico • 4 foglioline di menta • Olio evo • Sale, pepe

Mettere a bollire 125gr di acqua salata. Mescolare il cous cous con un cucchiaio d’olio e sgranare con una forchetta. Coprirlo con l’acqua e lasciar gonfiare. Mondare la melanzana, tagliarla a cubetti e cuocerla a fuoco vivacissimo per una decina di minuti in due cucchiai d’olio caldo e aromatizzato con lo spicchio d’aglio. Togliere dal fuoco. Lavare i pomodori, tagliarli a spicchi, togliere i semi e tagliarli anch’essi a quadrettini. Raccoglierli in una insalatiera e condirli con poco sale e poco olio.

sarci sopra i cubetti di melanzana ancora tiepidi, mescolare e unire il cous cous nuovamente sgranato. Mescolare ancora velocemente in modo che la Feta si sciolga appena appena, aggiustare di sale, pepare e servire.

Raschiare il panetto di Feta con una pelapatate e unirlo ai pomodori assieme ad un trito di basilico e menta. Ver-

Contest:

i cereali

53


Stringozzi di farro integrale

in insalata di pasta fredda ( l-appetito-vien-leggendo.blogspot.com )

Ingredienti per 4 persone • 320 gr di Stringozzi di Farro Integrale(o spaghetti integrali) •150 gr di Salmone Affumicato •30 gr di Olive Nere Denocciolate e Sgocciolate • 15 gr di Pinoli • 2 Cucchiai di Olio E.V.O. • 50 gr di Rucola • Sale • Pepe Nero Macinato

Mettere i pinoli in una piccola padella antiaderente e porli sul fuoco a fiamma bassa per farli tostare. Quando saranno imbionditi toglierli dal fuoco e tenerli da parte. Portare a ebollizione una pentola con acqua. Quando bolle, salarla e buttare la pasta. Mentre la pasta cuoce, fare a pezzi il salmone e le olive e tritare grossolanamente la rucola. Quando la pasta è cotta scolarla e farla raffreddare mettendola in un piatto da portata(se vedete che tende ad incollarsi versatevi un cucchiaio di olio e mescolate delicatamente). Quando è tiepida unirvi il salmone, le

54

Contest:

i cereali

olive, la rucola, i pinoli e condire con olio (un solo cucchiaio se ne avete già messo uno per non farla incollare). Mescolare, spolverare con del pepe nero e servire nei singoli piatti.


Un grazie ai blogger che hanno partecipato alla raccolta e un grazie particolare alla PROMETEO URBINO per la sponsorizzazione. Š Tutti i diritti riservati Ă&#x2C6; vietata la pubblicazione, anche parziale, dei contenuti presenti in questo .pdf. Claudia G. - ilgattogoloso.blogspot.com - Ottobre 2010


I Cereali Integrali