Page 18

Presicce: i commercianti si associano

18 ilgallo.it

attualità

Si

è costituita lo scorso 22 febbraio a Presicce, con sede in Piazza del Popolo, l’Associazione dei Commercianti, Artigiani e Professionisti denominata “A.C.A.P. Presicce”, le cui finalità sono lo sviluppo del territorio e la tutela di tutte le categorie che operano nel commercio, nel-

l’artigianato e nel turismo. L’Associazione intende collaborare con l’Amministrazione comunale per dare una spinta alle nuove idee per realizzare forme innovative di sviluppo del territorio presiccese. Le iscrizioni, che sono sempre aperte a tutti, sono già oltre 50. Il Direttivo è com-

Tricase ai Giochi Matematici

Polo 4 grandi numeri

Anche quest’anno alcuni alunni dell’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” Polo 4 di Tricase hanno superato le semifinali dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici, organizzati dall’Università Bocconi di Milano. Lo scorso 20 marzo, infatti, in occasione della 24a edizione, si sono classificati ai primi posti, per la classifica C1, gli alunni di 1a e 2a Media Diletta Maria Sparascio, Paride Maria Piscopiello, Maria Lucia Ferramosca, Cesare Pepe, Rita Agosto e Sara De Paola. Per la classifica C2 (alunni di 3a Media) hanno superato la prova Francesco De Masi, Andrea Wrona, Chiara Musarò e Michela Perrone. Grande la soddisfazione del dirigente scolastico Vincenzo

Cazzato, che ha ringraziato i docenti di Scienze Matematiche “per l’impegno con il quale hanno seguito gli alunni e li hanno accompagnati in questa esperienza e soprattutto si è complimentato con gli allievi per la brillante affermazione raggiunta. Il risultato conseguito”, ha aggiunto il Dirigente Scolastico, “frutto di quanto preventivato nel POF Piano dell’Offerta Formativa è stato reso possibile anche per la collaborazione efficace e proficua tra Scuola e Famiglia, indispensabile per il successo formativo degli alunni. Ed ora un grande “In bocca al lupo” per la selezione finale del prossimo 15 maggio presso la Bocconi di Milano”.

17/30 APRILE 2010

posto da: Fabio Coppolino (presidente), Luigi Scarcia (vice presidente), Silvia Faiulo (segretaria), Fabio Frivoli (cassiere), Fernanda Ventruto, Ennio Suriano, Luigi Sancesario, Sergio Giunca e Luigi Ratano.

4 calci per “Libera”

Gli studenti di Tricase, Alessano, Nardò “Don Tonino Bello” di Tricase ed Alessano, L’ Istituto nell’ambito del progetto “I giochi di Sallentia”, inserito nel POF a.s. 2009/2010, ha previsto varie

attività ludiche e sportive per una raccolta fondi da devolvere all’Associazione “Libera - Nomi e numeri contro le mafie”. Il primo incontro sportivo previsto sarà una partita di calcio nella mattinata di sabato 24 aprile, allo stadio “San Vito” di Tricase, fra la squadra mista di allievi dell’IISS “N. Moccia” di Nardò e dell’IISS “Don Tonino Bello” di Tricase-Alessano e la squadra composta da docenti ed esponenti di istituzioni ed enti pubblici di Nardò e Tricase. “Riteniamo che tale gemellaggio”, commenta la prof..ssa Anna Lena Manca, dirigente scolastico dell’IISS di Tricase-Alessano, “sia un momento di crescita umana, con l’intento di creare un forte raccordo tra scuole e territori al fine di costruire rapporti che guardino alle persone al di là dell’appartenenza, visti anche i trascorsi non sempre sereni fra le tifoserie calcistiche di Nardò e Tricase”. Chi volesse contribuire alla raccolta fondi può utilizzare il CCP n. 19346857 intestato a Istituto Polo Professionale “Don Tonino Bello” Tricase-Alessano con la causale “Pro-Libera”.

Scuole poco sicure

Tricase, incendio in Corso Apulia

T

ante polemiche, altrettante preoccupazioni, immediate promesse di interventi ed ora l’attesa per una soluzione che risulti finalmente definitiva. Ha lasciato in eredità tutto questo l’incendio verificatosi nella tarda serata dello scorso 8 aprile a Tricase, ai danni dell’edificio scolastico di Corso Apulia, sede del Polo 1, forse frutto di qualche banale disattenzione (la scuola è stata frequentata fino alle 19,30 di quel giorno e perdippiù vi era materiale, fra cui materassi, accatastato ed da poco usato in occasione della tornata elettorale) anche se ovviamente i Carabinieri della Compagnia di Tricase, diretti dal Capitano Andrea Bettini, non escludono alcuna pista. Le fiamme hanno provocato notevoli danni a parte del soffitto e delle pareti. Dopo essere rimasta chiusa per 4 giorni, durante i quali c’è stata la solerte azione degli operai del Comune, la scuola ha riaperto il 14 aprile, una volta che i tecnici della MB Salento di Surbo, incaricati dal Comune, hanno accertato la stabilità e dunque l’agibilità dell’immobile e dopo che sono state trovate alcune soluzioni tampone, come l’utilizzo di aule riservate ad altre funzioni,

lo spostamento di alcune classi in via Pertini e lo slittamento al pomeriggio dell’orario scolastico per altre. Al di là delle cause del gravissimo episodio, deve comunque far riflettere l’allarme, rimasto sempre inascoltato, del personale didattico e dei rappresentanti del Consiglio d’Istituto, secondo i quali l’episodio “era nell’aria”. Da anni, infatti, l’immobile di Corso Apulia ha bisogno di importanti interventi di messa in sicurezza ed ogni volta la scuola e le stesse famiglie li ha segnalati alle Amministrazioni succedutesi. Soprattutto le finestre sono ritenute facilmente “forzabili” dall’esterno (e nell’altro immobile che fa parte del 1° Polo, ossia la Materna di via Pertini, si verificano frequenti atti vandalici di notte). Il sindaco Antonio Musarò ha assicurato che “il progetto riguardante gli interventi presso il 1° Polo è pronto. In tutto sono previsti oltre 150mila. Abbiamo deciso di intervenire per settori ed avevamo programmato, come prima cosa, di cambiare la caldaia termica da gasolio a metano. Ma è chiaro che dopo quanto accaduto cambieremo in corsa gli obiettivi per far diventare prioritari i lavori riguardanti la messa

in sicurezza dell’edificio, specie a livello esterno, ossia finestre, infissi, ecc. E questo è purtroppo un problema inerente tutte le scuole di Tricase”. Al Sindaco abbiamo anche questo qual è la situazione dell’Asilo comunale, per la cui indisponibilità sono tante le lamentele delle famiglie: “I lavori sono stati già appaltati e se li è aggiudicati la Ditta Cazzato Saverio di Tricase. Inizieranno al più presto e mi auguro con tutto il cuore che il prossimo settembre l’Asilo sia usufruibile”. Federico Scarascia

Profile for Giornale ilGallo

il Gallo - Numero 10/2010 Sud Salento  

magazine, freepress

il Gallo - Numero 10/2010 Sud Salento  

magazine, freepress

Profile for ilgalloo