Page 8

8

SABATO 31 MAGGIO 2014 - il galletto - SCUOLA,

SANITA’, SOCIALE

BORGO SAN LORENZO

Corso meccanici del “Chino Chini” in finale al Concorso dell’Università di Firenze

Il Mugello presenta il Calcolatore analogico di radice quadrata Nicoletta Conti Ancora poco e sapremo ore 15.00 in diretta streaming su RAI 3 – se alla classe 3 AM corso meccanici del Chino Chini sarà assegnato il premio di 1000 euro per il miglior progetto presentato. Al Concorso, dedicato alla memoria di Riccardo Ricci, insegnante di fisica matematica dell’Università di Firenze, hanno partecipato scuole superiori di tutta la Toscana. I cinque progetti selezionati per la finale entreranno a far parte dell’esposizione permanente che si trova presso l’Open Lab dell’Università di Firenze (Polo scientifico di SesTo F.no) e provengono da tre Licei, da un Istituto

Tecnico e vedono quindi il Chino Chini quale unico rappresentante degli Istituti professionali. Partecipare significava progettare e realizzare un oggetto che fosse concepito come supporto all’apprendimento di un particolare concetto matematico e che, come tale, facesse appello all’utilizzo di elementi diversi da quelli contenuti nei consueti materiali didattici. Grazie a un’idea della professoressa Anna Lupi, insegnante di elettronica, i ragazzi hanno progettato e costruito un Calcolatore analogico di radice quadrata, ossia un contenitore a forma di parallelepipedo cavo con due facce quadrate, che viene riempito di acqua fino ad una

determinata altezza corrispondente al numero di cui si vuole determinare la radice. Le scale presenti sulle facce sono congeniate in modo che la radice cercata corrisponda al nuovo livello raggiunto dall’acqua dopo che il contenitore viene ruotato di 45 gradi. L’attuazione del progetto ha reso indispensabile un approccio di tipo interdisciplinare, non solo per chiarire ai ragazzi la geometria che spiega il funzionamento del calcolatore, ma anche per procedere al recupero e successivo utilizzo dei materiali. Alcuni studenti si sono occupati del tornio a controllo numerico, altri della fresa, altri ancora delle

parti in legno. “L’obiettivo del progetto è stato quello di presentare agli studenti un’applicazione della geometria che uscisse dal loro quotidiano scolastico, senza dover ricorrere a conoscenze o strumenti diversi da quelli che vengono loro usualmente forniti a scuola “ conclude la Professoressa Lupi . “Molti dei ragazzi che arrivano nel nostro Istituto, sono generalmente così poco fiduciosi nelle loro capacità, da credere di non possedere i mezzi per pensare niente di nuovo e di essere destinati esclusivamente a ripetere ciò che è stato mostrato loro in precedenza. Il concorso è stata una occasione per dimostrare che le loro compe-

tenze possono essere sufficienti ad ideare qualcosa, ed ha senza dubbio contri-

buito all’importante obiettivo di rafforzare la loro autostima “

BARBERINO

Torna WEAC, il Week End delle Associazioni Culturali Un intero fine settimana dedicato a tutto ciò che è e fa cultura all’interno del paese del Mugello W.E.A.C. ovvero il Week End delle Associazioni Culturali di Barberino di Mugello, un progetto nato e portato avanti dalle Associazioni aderenti alla Consulta comunale della Cultura e delle Politiche giovanili, sostenuto dall’Amministrazione con la collaborazione dell’Associazione Catalyst e della Pro Loco per Barberino. Una festa delle associazioni che diventa una

festa per tutta Barberino che proprio grazie al lavoro dei tanti volontari, artisti, semplici amatori o anche professionisti che ogni giorno rincorrono e condividono le proprie passioni, conosce ancora oggi una viva e molteplice dimensione culturale. Sabato 7 e Domenica 8 Giugno, il centro storico di Barberino si trasformerà dunque in una colorata vetrina che raccoglierà una serie di

eventi davvero multi cromatici. Il programma comincia Sabato 7 con l’iniziativa promossa dal neonato gruppo artistico ProArt Barberino all’interno della Proloco “Sotto gli alberi insieme” con gli artisti che daranno prova della loro abilità con una sessione di disegno “en plain air” in Piazza Cavour. Sempre Sabato e sempre in Piazza Cavour protagonista stavolta

l’Urban Knitting con l’evento di presentazione della manifestazione “Un filo di…”, in programma il prossimo 29 di Giugno. Un Sabato ricco che vedrà protagonista anche l’arte a Palazzo Pretorio con “Noi e il Maestro: i ragazzi interpretano Vangi a.s. 2013/2014”, esposizione dei disegni dei ragazzi delle classi III della Scuola secondaria di I grado dedicati alle opere grafiche del

Maestro Vangi e presentazione del libro dell’artista toscano. Spazio infine al teatro con l’Associazione Catalyst, ASD Progetto Danza, ASD Club ’85, Associazione Letizia Tozzi Progetto Musica che presentano “New Generation”, uno Spettacolo di danza, teatro e musica dei giovani barberinesi. Domenica 8 invece grande spazio alla poesia con la cerimonia di

premiazione della 12° edizione del Premio internazionale di poesia Raffaello Cioni (ore 16 al Teatro Corsini) al quale, con una incredibile crescita esponenziale nelle ultime edizioni, sono in gara oltre 400 opere inedite arrivate da tutta Italia. La due giorni dedicata alle Associazioni culturali si concluderà in Piazza Cavour con il concerto della Filarmonica Giuseppe Verdi.

UNIONE COMUNI - A SCUOLA SI FA L’IMPRENDITORE

“Giovani idee d’impresa” premiate al “Giotto Ulivi” Servizio di bike sharing, noleggio di biciclette per una mobilità urbana sostenibile; commercializzazione e vendita di prodotti cosmetici naturali certificati per la cura e la salute del corpo e trattamenti estetici; punto vendita all’interno dell’Outlet che raccoglie i prodotti tipici mugellani come vetrina dell’eccellenza agroalimentare locale; vendita di yogurt artigianale e di lana cashmere di capra e affitto degli animali come servizio per pulire boschi e campi. Ecco le quattro imprese virtuali pensate e sviluppate dai 29 studenti-“imprenditori” delle 5° G e H dell’indirizzo commerciale nell’ambito dell’iniziativa “Giovani

idee d’impresa” promossa per il 3° anno consecutivo dall’Unione Montana dei Comuni del Mugello e dall’Istituto Giotto Ulivi con il coordinamento dell’Incubatore di Imprese di Pianvallico (di proprietà dell’Unione e gestito dalla società Pianvallico spa) ed il partenariato della Banca del Mugello e Assiboni. “And the winner is”: la start-up con allevamento capre e vendita di yogurt artigianale e lana. A premiare gli studenti sono stati il preside dell’istituto Filippo Gelormino e il sindaco di Vicchio in rappresentanza dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello, il presidente della Banca del Mugello Paolo Raffi-

ni, il rappresentante della Cna Mugello Roberto Bazzi e il presidente della Pianvallico spa Alessandro Marchi. A tutti è stato consegnato un attestato di partecipazione mentre ai gruppi primi e secondi classificati è stato anche corrisposto un premio in denaro messo a disposizione dagli sponsor, la Banca del Mugello e Assicurazioni Boni. Seguiti dagli insegnanti Michele Geroni e Tamara Baldoneschi e col coordinamento del direttore dell’Incubatore Fosco Ferri, le due classi hanno individuato e sviluppato attraverso un percorso partecipativo le 4 idee imprenditoriali: divisi in gruppi, gli studenti hanno

analizzato tutti gli aspetti imprenditoriali - dagli obiettivi di mercato, alla concorrenza, dall’organizzazione del business al

piano degli investimenti - elaborando dei veri e propri business plan. Ad esaminarli è stata la commissione di valutazione

dell’incubatore composta da rappresentanti di Confindustria Mugello, Cna Area Mugello e Unione dei Comuni.

Galletto 1159 del 31 maggio 2014  
Galletto 1159 del 31 maggio 2014  
Advertisement