Page 13

13

ARTE E CULTURA - SABATO 31 MAGGIO 2014 - il galletto SCULTURA MUGELLANA

In San Pietro all’udienza del mercoledì

Lukolic dona una sua creazione a Papa Francesco

Nicola Di Renzone

Un mugellano che dona un’opera d’arte a Papa Francesco. E’ accaduto davvero la mattina del 7 maggio; ed il fortunato in questione era lo scultore Marco Lukolic. Che, in occasione dell’udienza del mercoledì ha potuto donare al Pontefice la sua ultima creazione in legno e terracotta; che rappresenta San Pietro con le “chiavi” della

Chiesa. La proposta di donare l’opera al Papa era stata inoltrata, da alcuni amici di Marco, nei mesi scorsi alla Prefettura della Casa Pontificia. Ed in riposta lo scultore mugellano era stato invitato a Roma, appunto, per il 7 maggio. Quando avrebbe potuto consegnare l’opera al Pontefice. Lukolic, lo ricordiamo, è nato in Jugoslavia ma da giovane ha lascia-

to quella terra alla volta dell’Italia; anche per cercare maggiore libertà di espressione (la sua terra, infatti, era allora sotto la dittatura di Tito). Proprio in Italia, dove è stato docente di arte a Firenze per oltre 40 anni, si è formato anche una numerosa famiglia. Lukolic ha ricevuto negli anni importanti premi; come il “Fiorino d’Oro” nella XIX edizione (2001) o il “Pre-

mio Firenze”, o ancora il Premio ”Beato Angelico“ (2007) a Vicchio di Mugello, premio che ha visto premiati personaggi come Antonio Paolucci ed artisti come Giuliano Vangi, tanto per citare due nomi illustri. I complimenti del Galletto a questo artista mugellano, che negli anni ha sempre espresso soddisfazione e sincero ringraziamento alla sua terra di adozione.

Galletto 1159 del 31 maggio 2014  
Galletto 1159 del 31 maggio 2014  
Advertisement