Issuu on Google+

Ant onel l aCar r ar a

. .

I K V O R

St or i adi unor di nar i ot av ol i noI k ea


i Quaderni del Funaro


progetto grafico e fotografie di Antonella Carrara

Š 2012 Centro Culturale Il Funaro, Pistoia www.ilfunaro.org


  IKVOR  Storia di un ordinario tavolino Ikea

a cura di Antonella Carrara


A tutti quelli che lo hanno amato


Il nostro amico svedese

Non è facile affrancarsi da una vita che qualcuno sembra aver deciso per te, dal primo all'ultimo dei tuoi giorni, relegandoti in una sorta di comunità regolata dalle leggi del commercio nella quale si perde l'individualità a vantaggio di una anonima uniformità che si trascina senza scampo fino al disfacimento finale nelle discariche del progresso. Quella a cui assisterete è la storia di un' eccezione; è la storia di Ikvor, il nostro amico svedese. Ricordo come fosse adesso la prima volta che l'ho visto. Eravamo al Teatro Studio Blu e lui se ne stava in disparte, rigido e un po' spigoloso. Osservava i nostri esercizi teatrali con curiosità e forse anche con un certo desiderio di apertura a quelle esperienze e con la voglia di misurare le sue capacità. A lungo però non si è mosso da quella posizione defilata, vicino alla porta, non troppo lontano da un suo collega ben più robusto e “attrezzato” al lavoro d'ufficio. Avrei dovuto capire subito, osservandolo, che il suo non era un destino impiegatizio e che difficilmente avrebbe accettato di lasciare quella stanza dove si susseguivano i laboratori e dove si prestava sempre e con entusiasmo a sostenere la nostra stanchezza o a custodire gli oggetti dai quali ci dovevamo temporaneamente separare. A poco a poco è entrato a far parte dei nostri gruppi di lavoro partecipando attivamente agli esercizi. E' diventato un sostegno indispensabile per i corsi di scrittura e di drammaturgia, coadiuvando alla perfezione Gianni e gli allievi e raddoppiando i suoi sforzi quando il numero degli aspiranti scrittori cresceva. Ha sopportato stoicamente le prime critiche che gli venivano mosse come l'eccessiva rigidità o la piattezza espressiva. La sua timidezza lo portava ad aprirsi poco ma quando lo faceva i suoi gesti erano impreziositi da un movimento di rotazione capace di “ribaltare” la prospettiva creando un vuoto pronto ad essere colmato dall'essenzialità dei suoi piani.


Ho assistito al suo debutto al teatro Bolognini con un testo tratto da “ La pazza di Chaillot” ed è stato un trionfo. Ha conquistato tutti con la sua duttilità, con la sua essenzialità, con la sua coerenza. Abbiamo poi avuto la fortuna di vederlo all'opera in uno da “Zio Vanja” da Anton Cechov come assoluto protagonista. Una interpretazione memorabile che sembrava destinata e coronare definitivamente una carriera breve ma intensa durante la quale il nostro Ikvor era riuscito ad affrancarsi definitivamente da un anonimo e servile destino che lo vedeva, numero fra i numeri, a prendere polvere in un angolo. Non si era montato la testa e, nonostante questi successi, aveva accettato di tornare a svolgere il suo compito a sostegno delle nostre attività, pronto ai lavori più umili o faticosi. Sembrava così avviato verso la fine di una carriera non priva di guizzi creativi e certamente dignitosa, confortato da un riconoscimento generale e da una certa ammirazione, sia pur limitati al ristretto ambito cittadino, quando un giorno di prima estate tutto è cambiato. Per ognuno di noi arriva il momento giusto, ma non tutti riescono a coglierlo al volo. Quando questo succede può, come in questo caso, essere un trionfo. Il suo destino si è materializzato in una banda cosmopolita di attori capitanati da uno scrittore dalla penna geniale: Daniel Pennac con Clara Bauer, Lilo Baur e la compagnia Rima . Da subito disponibile ad ogni impiego Ikvor non si è mai negato e la sua duttilità, la sua ritrovata elasticità, le sue capacità metamorfiche lo hanno reso indispensabile agli attori, tanto da convincerli ad inserirlo a pieno titolo nel gruppo. Era una giornata nuvolosa di metà settembre quando ci è stato chiesto di lasciarlo partire con la compagnia per Parigi. Noi eravamo fieri e commossi; lui se ne stava lì, avvitato in una gioia che a stento riusciva a dominare. In seguito abbiamo perso le tracce del nostro amico, ma qualche indizio, qualche foto trapelata dalla rete, ce lo facevano immaginare intento a sostenere l'avventura parigina del “Sesto continente”.


Quando ad ottobre siamo arrivati alla prima dello spettacolo immaginavamo di trovarlo ad accoglierci, magari nel foyer del teatro, ma di lui nessuna traccia. E' stato solo quando le luci di scena si sono accese che lo abbiamo visto in tutto il suo splendore, con il suo nuovo costume . Non credevamo ai nostri occhi. Che interpretazione, che dinamismo! Sembrava avere le ruote ai piedi. Ci siamo ritrovati, dopo lo spettacolo, ad accarezzarlo commossi di aver ritrovato un amico e riconosciuto in lui un grande performer. E' così che,consacrato da un palco su cui è passata la storia del teatro, nella casa di sua Maestà Peter Brook, Ikvor è definitivamente approdato al destino che meritava. Adesso non so in che direzione lo porteranno le sua avventure teatrali, ma certamente troverà sempre una casa nel mio e nel cuore di tutti i Funari. Massimiliano Barbini

20 dicembre 2012


2004

I k v o r , Gi a n n iCa s c o n eeMa r i aLu i s aBa s s i l a b o r a t o r i od is c r i t t u r a , f e b b r a i o2 0 0 4


2005

I k v o r , Mi r e l l aCo r s oeSi mo n aGe n e r a l i , ma r z o2 0 0 5

I k v o r , Fr a n c e s c aGi a c o n ieLi s aCa n t i n i , ma r z o2 0 0 5


I k v o reMa r i aCo n s a g r a , p r o v ep e rS o l op e ra r t e , ma g g i o2 0 0 5

I k v o r , Ca r l i n aTo r t aeMa r c oZa n n o n i p r o v ep e rS o l op e ra r t e , ma g g i o2 0 0 5


I k v o r , Ca r l i n aTo r t a , Ma r c oZa n n o n ieNi c o l òBe l l i t i p r o v ep e rS o l op e ra r t e , ma g g i o2 0 0 5


l a b o r a t o r i oMe mo r i aei mma g i n a r i oc o nEn r i q u eVa r g a s n o v e mb r e2 0 0 5


I k v o ra l l ac e l e b r a z i o n ed e lc o mp l e a n n o d iLi s aCa n t i n i , 1 1n o v e mb r e2 0 0 5


2006

I k v o r , Mi r e l l aCo r s oeAn t o n e l l aCa r r a r a , ma r z o2 0 0 6


I k v o reJ e a n Gu yLe c a t , ma r z o2 0 0 6 s t u d i op e ri lp r o g e t t od ir i s t r u t t u r a z i o n ed e lFu n a r o


I k v o reGi a n l u c aMo r a , ma r z o2 0 0 6 s t u d i op e ri lp r o g e t t od ir i s t r u t t u r a z i o n ed e lFu n a r o


I k v o r , J e a n Gu yLe c a teLi s aCa n t i n i , ma r z o2 0 0 6 r e a l i z z a z i o n ed e l l ama q u e t t ep e rl as a l at e a t r a l ed e lFu n a r o


I k v o ra lp r i mol a b o r a t o r i od it e a t r os e n s o r i a l e c o nEn r i q u eVa r g a s , a p r i l e2 0 0 6


I k v o r , An t o n e l l aCa r r a r a , Pi e r oCo r s o , Li s aCa n t i n i , Mi r e l l aCo r s oeFr a n c e s c aGi a c o n i , ma g g i o2 0 0 6


I k v o r , Pi e r oCo r s oeTa n i aGa r r i b b a , s t u d i op e rCo n v e r s a z i o n ec o nl ap i e t r a , g i u g n o2 0 0 6


I k v o r , En r i q u eVa r g a s , Pa t r i z i aMe n i c h e l l ieNe l s o nJ a r a , s e t t e mb r e2 0 0 6


I k v o reJ e a n Gu yLe c a t wo r k s h o pS e mp l i c i t yi sv e r ys o p h i s t i c a t e d , n o v e mb r e2 0 0 6


2007

I k v o ra lc o mp l e a n n od iI u s r i , a p r i l e2 0 0 7


2008

I k v o rc o nDu c c i oBe l l u g iVa n n u c c i n i wo r k s h o pLar i c e r c ad e l l ’ i mma g i n a r i od e l l ’ a t t o r e a t t r a v e r s ol ’ u s od e l l ema s c h e r e , f e b b r a i o2 0 0 8


I k v o r , Li s aCa n t i n ieFr a n c e s c aGi a c o n i , wo r k s h o pLar i c e r c a d e l l ’ i mma g i n a r i od e l l ’ a t t o r ea t t r a v e r s ol ’ u s od e l l ema s c h e r e , f e b b r a i o2 0 0 8


I k v o reFr a n c e s c aGi a c o n ii nRi c o r d in e lp o z z o , ma g g i o2 0 0 8


2009

I k v o r , Le o n a r d oLe n z i n i , Fe d e r i c oMa r i o t t i , To mma s oDeSa n t i s , Al e s s a n d r oLu c a r e l l ieFr a n c e s c aCi p r i a n i i nFo l l iv e r ief i n t ip a z z i , g i u g n o2 0 0 9


I k v o r , Le o n a r d oLe n z i n i , To mma s oDeSa n t i s , Fe d e r i c oMa r i o t t i eAl e s s a n d r oLu c a r e l l ii nFo l l iv e r ief i n t ip a z z i , g i u g n o2 0 0 9

I k v o r , Si l v i aBu t i , Fr a n c e s c aCi p r i a n i , St e l l aPa c i , Lu c i aMi g l i o r i n ieCa t e r i n aBa s s ii nFo l l iv e r ief i n t ip a z z i , g i u g n o2 0 0 9


2010

I k v o r , Ca r o l i n aCi u t i , Fr a n c e s c aLi v i , En r i c aMe n c a r e l l ieVe r o n i c aLe l l ii nLoz i o , g i u g n o2 0 1 0


I k v o r , J u a nCa r l o sCo r a z z a , Du c c i oBa r l u c c h ieAl e s s i aI n n o c e n t i wo r k s h o pS e r , i ma g i n a rya c t u a r , l u g l i o2 0 1 0


201 1

I k v o ra ll a b o r a t o r i od e l l eSc u o l ee l e me n t a r i A. Fr o s i n i , g e n n a i o2 0 1 1


I k v o rc o nFr a n c e s c aGi a c o n ii nFi a b ei nf o r n o , f e b b r a i o2 0 1 1


I k v o r , J o z e fHo u b e neGi u l i a n aPa v a r o t t i wo r k s h o pI lc o r p oc o mi c o , a p r i l e2 0 1 1


I k v o r , Ma r c e l l oMa g n i , Li s aCa n t i n ieKa t h r y nHu n t e r , wo r k s h o pI lc o r p oc o mi c o , a p r i l e2 0 1 1


2012

I k v o r , Ko s t a sPh i l i p p o g l o ueXi moSo l a n o p r o v ep e rLe6 째c o n t i n e n t , g i u g n o2 0 1 2


I k v o r , Lu d o v i cCh a z a u d , Ko s t a sPh i l i p p o g l o ueHe l e n ePa t a r o t p r o v ep e rLe6 째c o n t i n e n t , g i u g n o2 0 1 2

I k v o r , Xi moSo l a n o , Ko s t a sPh i l i p p o g l o u , Mi c hOc h o wi a k , Li l oBa u r , He l e n ePa t a r o t , Lu d o v i cCh a z a u deCl a u d i aDeSe r p aSo a r e s p r o v ep e rLe6 째c o n t i n e n t , g i u g n o2 0 1 2


I k v o r , Da n i e lPe n n a c , Li l oBa u r , Cl a r aBa u e rel aCo mp a g n i eRi ma a l l as e r a t ad ii n c o n t r oc o ni lp u b b l i c o , 9g i u g n o2 0 1 2


I k v o r , Xi moSo l a n o , Wi l l i a mPu r e f o y , Mi c hOc h o wi a keKo s t a sPh i l i p p o g l o u p r o v ep e rLe6 째c o n t i n e n t , s e t t e mb r e2 0 1 2


I k v o r , g i Ă o p e r a t od aSa b i n eTh e u n i s s e n , i na t t e s ad e l l ap a r t e n z ap e rPa r i g i , s e t t e mb r e2 0 1 2


I k v o rs u lc a mi o ni np a r t e n z ap e rPa r i g i c o na l t r ie l e me n t id is c e n a , s e t t e mb r e2 0 1 2


Pa r i gi , Thé a t r ede sBouf f e sduNor d


I k v o ri nc o mp l e t og r i g i os u lp a l c o s c e n i c od e l Th é a t r ed e sBo u f f e sd uNo r dd iPa r i g i , n o v e mb r e2 0 1 2


I k v o ri nc o mp l e t og r i g i os u lp a l c o s c e n i c od e l Th é a t r ed e sBo u f f e sd uNo r dd iPa r i g ic o nl aCo mp a g n i eRi ma n o v e mb r e2 0 1 2


I k v o ri nc o mp l e t og r i g i os u lp a l c o s c e n i c od e l Th é a t r ed e sBo u f f e sd uNo r dd iPa r i g ic o nl a Co mp a g n i eRi map e rl ’ u l t i mog i o r n od ir e p l i c h ed i Le6 °c o n t i n e n t , n o v e mb r e2 0 1 2


I k v o rèa n d a t oi ns c e n aa lTh é a t r ed e sBo u f f e sd uNo r dd iPa r i g ii l1 6 o t t o b r e2 0 1 2 . Los p e t t a c o l oLe6 °c o n t i n e n t , c o ni lt e s t oo r i g i n a l ed i Da n i e lPe n n a cel ar e g i ad iLi l oBa u r , èa n d a t oi nr e p l i c ap e rt r e s e t t i ma n ep r i mad ii n i z i a r el at o u r n è ee u r o p e a .


Sir i n g r a z i aCl a r aBa u e rp e rl af i d u c i ael as t i mad i mo s t r a t aaI k v o rep e r l av o l o n t àd ip o r t a r l oaPa r i g ia ls e g u i t od e l l ac o mp a g n i a . Gr a z i eaCl a u d i aDeSe r p aSo a r e sp e rl ar e a l i z z a z i o n ed e l l ef o t o g r a f i ed i s c e n aaPa r i g i . Ung r a z i ep a r t i c o l a r eaSa b i n eTh e u n i s s e np e ra v e rme s s ol e“ a l ia ip i e d i ” d iI k v o rs e n z al eq u a l in o na v r e b b ep o t u t ov o l a r ec o s ìi na l t o .


“. . . Er au n ag i o r n a t an u v o l o s ad ime t às e t t e mb r e q u a n d oc iès t a t oc h i e s t o d il a s c i a r l op a r t i r ec o nl ac o mp a g n i ap e rPa r i g i . No ie r a v a mof i e r iec o mmo s s i , l u is en es t a v al ì , a v v i t a t oi nu n ag i o i a c h eas t e n t or i u s c i v aad o mi n a r e . . . ”

L’ a p p a s s i o n a n t es t o r i ap e ri mma g i n id iI KVOR, u no r d i n a r i ot a v o l i n o I k e ac h ec o ng r a n d ec o r a g g i oed e t e r mi n a z i o n er i e s c ea de me r g e r e d a l l ’ a n o n i ma t o , c a mb i a r ei lp r o p r i od e s t i n oec o r o n a r eu ns o g n o .

I k v o rn a s c en e l2 0 0 2i nS v e z i a , n e l2 0 0 3s it r a s f e r i s c eaFi r e n z eed il ìa p o c o , aPi s t o i ad o v es if e r maei n i z i al as u av i t at e a t r a l e. Do p o9a n n id i o n o r a t os e r v i z i o , n e ls e t t e mb r e2 0 1 2 , s it r a s f e r i s c eaPa r i g id o v ev ai n s c e n ap e rt r es e t t i ma n ea lTh è a t r ed e sBo u f f e sd uNo r dp r i mad ii n i z i a r e l as u ap r i mat o u r n è ee u r o p e a .


Ikvor