Page 1

Martedì 30 Giugno 2009 Anno XII - Numero 178 Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

COSENZA

CROTONE

CETRARO

SIBARI

CATANZARO

Un’anziana signora muore nel traffico

Operazione Tucano indagati negano accuse

Ancora un sequestro di reti illegali

Finalmente si riparla di autonomia

Un rumeno e un minore accusati di tentato furto

La donna è deceduta per un malore

Ieri interrogatorio di garanzia per gli arrestati di Isola

Prosegue la repressione di illeciti comportamenti in materia di pesca

Il coordinamento associazioni si è riunito nella giornata di ieri

Nel mirino una tabaccheria Ventenne beccato dalla Polizia

di Antonello Troya > Pag 32

> Pag 34

di Francesco Ciampa > Pag 19

di Saverio Paletta > Pag 30

di Francesco Ciampa > Pag 19

La notizia, già anticipata ieri da “Il Domani”, ha trovato oggi nuove conferme e l’ex magistrato di qui a poco potrebbe scoprire le sue carte

Di Pietro lancia De Magistris L’europarlamentare indicato come uno dei possibili candidati alla presidenza della Regione Di Pietro sposa la candidatura di De Magistris alle Regionali. La notizia, già anticipata ieri da "Il Domani" ha trovato oggi nuove conferme. L'ex magistrato di qui a poco potrebbe scoprire definitivamente le sue carte. E insieme a lui lo farà il “manager” di Montenero di Bisaccia che gli sta appresso e che ha fiutato che un propulsore di così tanti consensi popolari è un peccato di Dio lasciarlo nelle stanze ovattate di Strasburgo. Per un “talento” simile ci sono ben altre cose da fare da queste parti. Ci siamo capiti bene. Il pm che ha indagato mezza Calabria senza distinzioni di fatture né di partito e che si ritrova in politica solo per evitare un prepensionamento forzato dalla toga potrebbe essere uno dei candidati alla presidenza della Regione stagione 2010. Lo porterebbe in spalla intanto il suo partito, Italia dei valori, ma è facile dedurre che non rimarrebbe solo in un esperimento del genere. Se confermata ovviamente la notizia risulterebbe dirompente nell’ambiente politico non solo regionale. La decisione l’avrebbe presa direttamente il ticket Di Pietro-de Magistris forte di un convincimento che in materia di Calabria è andato crescendo nelle ultime ore. di Domenico Martelli > Pag 14

CATANZARO Cadavere carbonizzato, un suicidio CATANZARO — Si è suicidato l’agente di commercio Domenico Donato, di 54 anni, il cui cadavere carbonizzato era stato ritrovato il 28 marzo nella Pineta “Li Comuni” di Siano.

di Carmela Mirarchi > Pag 18

LAMEZIA TERME Controlli dell’Arma, arresti e denunce LAMEZIA TERME — Tre persone arrestate, 4 denunciate, 15 perquisizioni, 110

mezzi controllati, 175 persone controllate, 6 esercizi pubblici, 25 contravvenzioni, 5 patenti ritirati e 2 segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti. E' il bilancio dell'attività svolta dai carabinieri di Lamezia nel fine settimana. di Antonietta Bruno > Pag 26

LA FOTO DEL GIORNO Un mitragliatore tra biscotti e sfilatini In manette il panettiere reggino Vincenzo Condurso

VIBO VALENTIA

REGGIO CALABRIA — Tra michette e sfilatini, pagnottelle e biscotto

VIBO VALENTIA — Rinviati a giudizio i cinque medi-

di Antonio Latella > Pag 38

di Maurizio Bonanno > Pag 16

integrale, nel “Panificio Condurso Vincenzo & Figli” vi era anche una pistola mitragliatore con matricola punzonata, completa di caricatore e munizioni.

Caso Ruscio, 5 medici rinviati a giudizio ci dell'ospedale di Vibo Valentia accusati di omicidio colposo per la morte di Eva Ruscio, la ragazza di 16 anni di Polia morta 2 anni fa durante un intervento.

L’IDEA

APPUNTAMENTI / PAOLA

CROTONE

In Iran si ricontano i voti ma si perde il conto dei rapiti

“Notte di Stelle e di pace per l’Abruzzzo”

Omicidio Marrazzo, coma stabile per undicenne ferito

PAOLA — Avviata la prevendita per lo straordinario evento artistico ed

CROTONE — E' in coma farmacologico ed irreversibile, ma le sue condizioni

> Pag 44

di Claudia Vellone > Pag 37

di Costantino Pistilli

In Iran è cominciato il riconteggio dei voti su un campione del 10 per cento di schede elettorali. Ieri 5.000 persone si sono date appuntamento alla moschea di Ghoba dove si celebrava l’anniversario della morte dell’ayatollah Baheshti; suo figlio, Alireza, è uno degli alleati di Mousavi. Quest'ultimo però ha disertato la manifestazione (aveva detto “chi è dietro i brogli è lo stesso responsabile del bagno di sangue”). Miliziani Basij e agenti in motocicletta hanno scortato i dimostranti fino a quando non hanno iniziato il solito lancio di lacrimogeni per disperderli. I blogger riferiscono di almeno 30 arresti. Le indagini contro i manifestanti dell’Onda verde pare siano state affidate al procuratore capo di Teheran, Saeed Mortazavi. Secondo Sarah Leah Whitson, direttore di Human Rights Watch in Medio Oriente e Nord Africa, "Il ruolo di personaggi come Saeed Mortazavi nella repressione continua a pag 2

umanitario del prossimo 11 agosto nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola con l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, che terranno un concerto denominato "Notte di Stelle e di pace per l'Abruzzo".

VIBO VALENTIA

Mileto, simula rapina di arma ma viene scoperto arsenale MILETO — Si era presentato alla caserma dei Carabinieri di Mileto dicendo di essere stato appena rapinato della propria 357 magnum da due uomini che lo avevano aspettato davanti all’ingresso del poligono di tiro e che, dopo aver preso il bottino, si erano dati alla fuga a bordo di una alfa 156 nera in direzione di Rosarno. Troppi particolari non tornavano, troppe coincidenze si erano verificate. Così gli investigatori dell’Arma hanno deciso di mettere sotto torchio Sesto Giuseppe, operaio 43enne di Mileto e noto appassionato di armi, per verificare quanto dichiarato in denuncia. Una pioggia di domande che alla fine hanno fatto crollare l’uomo. Sesto aveva illegalmente venduto la propria pistola a un ragazzo che conosceva di vista. Il tutto gli aveva fruttato la somma di 1.700 euro e, per coprire l’illecito affare, aveva deciso di simulare una rapina, convinto di farla franca e di intascare impunemente i soldi. I Carabinieri hanno scoperto che Sesto aveva diverse armi: una carabina cal. 9, tre fucili semiautomatici cal. 12, una doppietta cal. 16, una pistola cal. 45, una pistola cal. 9, un revolver cal. 7,65, oltre 170 proiettili per pistola e 225 per fucile

di Claudia Vellone > Pag 37

sono stabili, Domenico, il bambino di 11 anni ferito alla testa con alcuni colpi di fucile, giovedì scorso a Crotone, da un sicario che ha sparato su un gruppo di uomini e ragazzi che giocavano a calcetto, uccidendo Gabriele Marrazzo.


2 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI L’idea Segue dalla prima a Teheran deve allarmare tutti coloro che hanno dimestichezza con i suoi record; precedenti ricerche condotte dalla nostra agenzia hanno chiarito che Mortazavi è implicato in gravi violazioni dei diritti umani, che comprendono la tortura, la detenzione illegale e l’estorsione di false confessioni". In Occidente Mortazavi è più noto come The butchter of the press, il "macellaio della stampa". E’ implicato nel caso della morte di Zahra Kazemi, la fotografa iraniana con passaporto canadese morta per emorragia cerebrale dopo essere passata sotto uno dei suoi interrogatori. Mortazavi ha anche fatto parte della delegazione iraniana al Consiglio dei diritti umani dell’ONU, dove ha rivendicato il diritto di negare l’Olocausto. In Iran invece è conosciuto per aver diretto il Tribunale per la stampa e per aver fatto chiudere centinaia di giornali, oltre che per arresti arbitrari e la incarcerazione di giornalisti, studenti e blogger. A chi mette in dubbio i suoi metodi criminali, risponde: "Non ho bisogno della legge. Io sono la legge". A chi si domanda che fine facciano i mohareb, i nemici di Allah, la risposta è una sola: il carcere di Evin. La Federazione Internazionale dei Diritti Umani, una Ong iraniana, denuncia che sarebbero almeno 2.000 le persone in carcere e che centinaia di oppositori risultano scomparsi. Fra gli arrestati anche le "madri in lutto" che in queste settimane hanno perso o non sanno più che fine hanno fatto i loro figli. Amnesty International e Reporter Senza Frontiere parlano apertamente di "torture" nella fortezza di Evin: il regime ha bisogno di "confessioni" che lo aiutino a legittimare la violenta campagna intimidatoria lanciata da Ahmadinejad contro i governi occidentali, la Gran Bretagna su tutti. Una testimonianza riporta che all’entrata del carcere di Evin sarebbe stato esposto un cartello con i nomi di 700 arrestati. La fortezza di Evin è lo spauracchio degli iraniani da quando c’era lo Scià, poi sotto Khomeini ed Ahmadinejad. Il dissidente iraniano Amir Abbas Fakhravar, scrittore e giornalista che ha passato più di cinque anni in prigione, parla di "tortura bianca": privazione del sonno, celle senza finestre, completamente bianche, bianchi anche le divise dei prigionieri, e bianco anche il riso usato come rancio. Un’altra brutta notizia è che stanno chiudendo uno alla volta anche i blog dei dissidenti: "Per favore, ricordate il nostro martirio" ha scritto uno di loro prima che la comunicazione s’interrompesse.

Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Il boss Strangio ha un fan club su Facebook

Russia, Putin chiude i casinò e li manda in Siberia

Giovanni Strangio, accusato di essere il responsabile della strage di Duisburg, ha un fan club su Facebook. Finora sono 44 le persone iscritte al gruppo, molte delle quali residenti all’estero. In bacheca ci sono nove messaggi, due scritti in inglese, uno in tedesco, cinque in italiano e uno in dialetto calabrese. Proprio il fondatore del gruppo, il giorno stesso dell’arresto di Giovanni Strangio avvenuto in Olanda, si rammarica per la cattura bel suo "beniamino". Domenico Scorso, un altro degli iscritti al fan club, si rivolge a Strangio dicendogli "si nu cristianuni" (sei un grande uomo). Tratto da ilvelino.it

Basta casinò. Il piano antivizi, sponsorizzato dal primo ministro Vladimir Putin, prevede che dal primo luglio tutti i casinò dovranno chiudere. L’unica opzione per restare aperti sarà quella di ricollocare la loro attività sarà di trasferirsi in quattro regioni distanti migliaia di chilometri da Mosca. Tra queste spicca la Siberia. Questo vuol dire, oltre al fatto che non ci saVladimir Putin ranno casinò per diversi anni, che moltissime persone rimarranno senza lavoro: il business delle case da gioco infatti è, dal crollo dell’Unione sovietica, uno dei settori più floridi dell’economia russa con migliaia di dipendenti. Il procedimento per arrivare a questa norma è stato avviato dallo stesso Putin nel 2006, quando era presidente della Russia. Tratto da

I prorotti Caffo sbarcano al Fancy Food di New York

Ricerca in Canada: sei minuti di fitness valgono sei ore

I migliori profumi ed aromi di una terra baciata dal sole Per il popolo dei sedentari la speranza arri-va dal Canada: 6 minuti italiano, la Calabria, racchiusi in un sorso di liquore alla settimana a tutta birra e la for-ma fisica è assicurata. Una ri-cervolano oltreoceano. Distilleria Caffo infatti, é presente in ca condotta da Martin Gi-bala, direttore del Diparti-mento di Cinetiquesti giorni, insieme alla Regione Calabria al 55° Fancy ca alla McMa-ster University dell’Ontario, potrebbe esplorare confini Food Show, il più importante evenau-daci nel mondo del fitness. Lo to negli States dedicato al food e alle racconta il New York Ti-mes. E il bevande, inaugurato il 28 giugno a pezzo è diventato su-bito uno dei New York. Oltre ai prodotti tradipiù letti dell’edi-zione online del quotidiano. Nel suo laboratorio Gizionali già presenti sul mercato USA come Del Capo, la versione per bala ha applicato a un gruppo di studenti (tutti in buona for-ma fisil’export del Vecchio Amaro del Capo, l’azienda di Limbadi presenta al ca, ma nessun atleta professionista) pubblico americano altre interesciò che all’Isti-tuto nazionale per la santi novità in fatto di liquori.Ecco salute e la nutrizione del Giappone cosa si può degustare. Caffo Solara avevano fatto qualche anno prima triple grand orange, un liquore di con i topi. Un gruppo di ratti era arancio a base di brandy invecchiastato fatto nuotare liberamente in to che deriva dalla ricetta "rivisitauna piscina per 6 ore, mentre ta" del Grandorange Caffo prodotto contempo-raneamente un altro fino agli anni ’80. Il Solara, unico ligruppo era stato sottoposto a stimoquore prodotto con questa ricetta, è li esterni, con tanto di zavorra addiottenuto dalla lavorazione di arance zionale, e fatto nuotare freneticaamare e dolci calabresi e raggiunge mente per 20 secon-di e riposare i 40 gradi alcolici. Al momento è diper 10. Uno sfor-zo estenuante fatto Tratta da corriere.it sponibile solo sul mercato americaa interval-li regolari per un totale di Incidente in stazione - Gli incidenti fra treni sono sempre episodi no dove sta già riscuotendo notevole 4 minuti. A esperimento con-cluso, violenti e drammatici, specie quando sono così eclatanti. Soccorsuccesso. Viene utilizzato anche per i ricercatori giapponesi hanno esasi al lavoro sul luogo dell’incidente tra due treni passeggeri nella stazione ferroviaria di Chenzhou, nel sud della Cina. Il bilancio è minato le fibre mu-scolari sia dei la preparazione di cocktails alla stato di tre vittime e 60 feriti. topi maratone-ti, sia di quelli sottomoda molto apprezzati come il Soposti a un esercizio sfiancante ma lara Margarita e il Solara Colimi-tato nel tempo, scoprendo che smopolitan. Sarà in distribuzione in entrambi si erano veri-ficate identiche modificazio-ni molecolari anche in Italia dal prossimo ottobre. che presagiva-no un miglioramento della ca-pacità di resistenza. Tratto da viniesapori.net Tratto da corriere.it

La foto del giorno

Matitate - Il meglio di ieri

Dadaumpa Da unita.it

Da liberazione.it

"Dieci donne aspettano d’innanzi la mia stanza? Oddio... Mandatene a casa una, stasera sono stanco" (chi lo ha detto?)

Tratto da tocqueville.it

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro stampa

Direzione Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile) Redazione Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D’Agostino (proto) *** redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it tel. 0961.996802 | fax 0961.903801/927 www.ildomani.it

T&P Editori srl

Il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) regi. Trib. n. 64 del 15-7-1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 , n. 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 fax 0961.903421/784 info@mediatag.it Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) - Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - Settimio News Il Cristallo sas - AT Press - Ediratio Media Services - Città del Sole sas Speaker Network - Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro - Fondazione Roma


4 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

PRIMO PIANO

Destituito dai militari il presidente Zelaya Osa e Ue contro il “governo illegittimo”

Colpo di stato a Managua Arrivano condanne dal mondo MANAGUA - L’Organizzazione degli Stati Americani (Osa) «non riconosce dittature in nessun paese»: lo ha detto il segretario generale Insulza, riferendosi al governo de facto in Honduras guidato Roberto Micheletti dopo il golpe di domenica contro Manuel Zelaya, arrestato e poi espulso dal suo Paese dai militari, su ordine della magistratura che lo accusa di aver violato le leggi del Paese. Nel lanciare un monito a «mantenere la pressione» sul governo «illegittimo» di Micheletti al fine di ristabilire la democrazia nel paese, Insulza ha sottolineato che «tutti» i paesi dell’organismo sono al lavoro per riportare la democrazia nel paese centroamericano. Poco della riunione dell’Osa sulla crisi honduregna, Insulza aveva dichiarato che non sarebbero state fatte concessioni a Micheletti. Linea dura anche dall’Ue che ha candannato «con forza le azioni militari dirette contro il presidente Zelaya, democraticamente eletto», azioni che, sottolineano, «hanno violato l’ordine costituzionale». «L’Ue chiede con urgenza l’immediato rilascio dei rappresentanti del governo detenuti e fa appello affinché si eviti il ricorso alla violenza e si cerchi una soluzione rapida e pacifica»

Deroga per case da gioco e uffici con 50 impiegati

La Grecia ci riprova Al via legge antifumo Nel Paese europeo con più tabagisti sarà vietato fumare in tutti i locali pubblici ATENE, 29 GIU - Da luglio la Grecia, il paese europeo dove si fuma di più, tenterà per la terza volta negli ultimi 10 anni di impedire per legge ai suoi cittadini di fumare nei luoghi pubblici. Potrebbe essere la volta buona visto che, secondo un sondaggio, 8 persone su 10 sono d’accordo a farla finita con il fumo. Ma la nuova legge, fa già 2 eccezioni: per case da gioco, verso cui il provvedimento è temporane-

Una fumatrice in un pub

amente sospeso, e uffici con più di 50 impiegati che potranno adibire spazi speciali per i fumatori.

Le truppe americane si ritirano dai centri abitati dopo 6 anni di occupazione

Gli Usa lasciano l’Iraq. Tripudio a Bagdad BAGHDAD - Nemmeno la tempesta di sabbia che s’è abbattuta su Baghdad ha interrotto i preparativi delle celebrazioni per il ritiro delle truppe Usa da tutti i centri abitati iracheni dopo sei anni di occupazione militare. Il «giorno della sovranità nazionale» così è stato battezzato il 30 giugno dalle autorità locali - ha iniziato già ieri ad essere salutato con parate militari, concerti e una processione sul Tigri di barche addobbate a festa. Secondo il ministero degli interni di Baghdad, gli oltre 135.000 soldati Usa già ieri avevano lasciato le città, con un giorno d’anticipo rispetto alla data del 30, consegnando a polizia ed esercito iracheni tutte le installazioni militari presenti all’interno dei confini amministrativi dei centri abitati. A colmare questo vuoto sono da

giorni operativi nelle città del Paese circa un milione tra soldati e poliziotti. Il portavoce delle operazioni militari di Baghdad, il generale Qassem Atta, ha aggiunto: «Siamo preparati al peggio e pronti ad affrontare ogni situazione». E gli animi sono discordi. «Non sono favorevole al ritiro delle truppe Usa da Mossul», afferma Hikmat, medico di 55 anni, all’agenzia locale Nina. «Le forze di sicurezza irachene - argomenta - sono ancora troppo deboli per far fronte ai terroristi e credo che mi trasferirò in una città più sicura». Per Ahmad Hasib, 32 anni, anch’egli di Mossul, «la partenza dei soldati occupanti segnerà la fine della resistenza nelle città, perchè chi vorrà attaccare i militari stranieri dovrà farlo fuori i centri abitati senza prender di mira i civili».

Cresce l’ostilità tra Gran Bretagna e Teheran: 8 nuovi arresti

L’Iranattaccal’Occidente ProtesteistigatedaLondra “Complottocontroleelezioni” TEHERAN - Si impenna ulteriormente a Teheran la tensione con la Ue e in particolare con la Gran Bretagna, accusata di avere ordito un complotto contro le elezioni. Otto dipendenti iraniani dell’ambasciata britannica a Teheran sono stati arrestati e la Guida suprema, ayatollah Khamenei, ha avvertito che conseguenze ancora «più amare» attendono chi vorrà protestare attraverso i raduni di popolo. Un chiaro riferimento al candidato mo-

derato Mousavi. Manifestanti, secondo notizie non confermate, sono tornati intanto ieri pomeriggio in piazza vicino alla moschea Ghoba, nella parte nord di Teheran, dove era prevista una commemorazione dell’attentato che nel 1981 uccise l’ayatollah Beheshti, all’epoca numero due del regime dopo la rivoluzione. Notizie sempre non confermate hanno parlato di scontri tra dimostranti e polizia. La notizia dell’arresto dei dipendenti della se-

Il presidente Fernandez sconfitta alle elezioni argentine dal neoliberista De Narvaez Per i media, il marito Nestor pronto a dimettersi dalla guida del partito peronista

Urne impietose con i Kirchner Cristina rischia di perdere anche la maggioranza al Senato

L’ex presidente argentino Nestor Kirchner a Buenos Aires dopo la sconfitta alle elezioni parlamentari del 28 giugno

BUENOS AIRES - Il presidente dell’Argentina Cristina Fernandez è uscita malconcia dalle elezioni di medio-termine di domenica, perdendo la maggioranza nella camera bassa e incassando l’insoddisfazione degli elettori verso la sua politica intransigente e la gestione della crisi economica. In seguito ai risultati elettorali, riferiscono media locali, il marito ed ex presidente Nestor Kirchner si dimetterà dalla guida del Partito peronista al potere, anche se per ora non si ha conferma della notizia. Il risultato sottolinea le incertezze politiche nella terza economia latinoamericana e potrebbe innescare una lotta di potere nel partito peronista al governo. Fernandez potrebbe sostituire diversi ministri dopo la sconfitta elettorale, secondo quanto ha riferito una fonte governativa, che ha chiesto di restare anonima. Una lista di candidati guidati dall’imprenditore miliardario Francisco de Narvaez ha ottenuto due punti percentuali in più di preferenze rispetto alla lista guidata da Nestor Kirchner, nella provincia più popolosa del Paese, Buenos Aires. Questo appuntamento elettorale è stato visto come un referen-

criminalità e le proteste degli agricoltori sulle tasse per l’esportazione. Alla camera bassa, i partiti dell’opposizione hanno ottenuto più di una dozzina di seggi, conquistando la maggioranza e la presidente rischia di perderla anche al Senato, secondo i risultati preliminari. Kirchner potrebbe dover riconsiderare seriamente i piani di ricandidarsi alla presidenza nel 2011, visto che non può usare una vittoria nella provincia di Buenos Aires come trampolino di lancio. De Narvaez, che possiede un’emittente televisiva e altre società, ha speso personalmente milioni di dollari per finanziare la sua campagna, promettendo di ridurre la criminalità e di mettere sotto scacco i Kirchner. Alcuni elettori, come Violeta Canosa, una casalinga di 48 anni, hanno detto di aver votato de Narvaez per esprimere la loro delusione per i Kirchner. "Sembrano sempre arrabbiati e sono autoritari", ha detto Canosa. "Per loro, o sei con loro o contro di loro". La sconfitta dei loro alleati in altre province chiave riflette il calo di popolarità dei Kirchner, anche nelle province rurali come Cordoba e Santa Fe.

dum per i Kirchner. L’ex presidente sperava di arginare i consensi in calo della moglie vincendo nella provincia, terreno elettorale chiave e roccaforte peronista. Ma Kirchner ha ceduto al 55enne De Narvaez, membro di centrodestra del Congresso. Entrambi appartengono a diverse correnti del partito peronista. "E’ un risultato straordinario", ha detto Federico Thomsen, politico argentino ed analista

economico. "Kirchner ha messo tutto quello che poteva in queste elezioni, si è schierato in prima linea e tuttavia non è bastato". "Alla fine della notte il trionfo ci aspetta", ha detto De Narvaez ai suoi sostenitori nel suo quartier generale elettorale. Consensi al 30% I consensi verso la presidente Fernandez sono intorno al 30%, mentre il Paese è alle prese con un’alta inflazione, la

de diplomatica britannica è stata data, senza citare fonti, dall’agenzia Fars, vicina al governo del presidente Ahmadinejad. Secondo l’agenzia, gli otto avrebbero avuto «un ruolo» nei disordini seguiti alle elezioni presidenziali del 12 giugno. Il ministro degli Esteri britannicoMiliband, ha detto da Corfù che si tratta di «un’inaccettabile intimidazione e una vessazione». La «immediata liberazione» degli arrestati è stata chiesta anche dai mini-

stri degli Esteri della Ue, riuniti a Corfù per il vertice Osce, che hanno invitato anche le autorità di Teheran a porre fine «all’intimidazione e persecuzione» dei dipen-

Restano inascoltati gli appel

Israele non si ferm GERUSALEMME - Le autorità israeliane hanno dato il loro placet all’estensione dell’insediamento ebraico di Adam in Cisgiordania malgrado la posizione contraria degli Stati Uniti, che insistono a chiedere il totale congelamento dei piani edilizi nelle colonie ebraiche, inclusi quelli dovuti alla «crescita naturale» della popolazione che vi risiede. La pubblicazione della notizia, non si sa se per caso o volutamente, e coincisa con la partenza del ministro della difesa Ehud Barak per gli Stati Uniti per un nuovo tentativo di risolvere la vertenza che è causa di tensione nelle relazioni israelo-americane. Barak vedrà l’inviato Usa in Medio Oriente George Mitchell. L’insediamento in questione è quello di Adam nel quale, secondo un rappresentante del ministero della difesa israeliano, è stata autorizzata la costruzione di 50 unità abitative, che sarebbero parte di un ben più ampio piano di alloggi per 1450 famiglie. Ma un portavoce di Barak ha negato l’esistenza del piano abitativo. L’allargamento di Adam invece è stato giustificato dal ministero come parte di un accordo col movimento dei coloni che impegna questi ultimi ad abbandonare l’avamposto di insediamento non autorizzato di Migrom - uno di quelli che Israele si è impegnato a sgomberare - per trasferirsi a Adam.

Usa avevano chiesto il congelamento totale dei piani edilizi nei territori contesi

Secondo la stampa, Barak prevede di proporre a Mitchell un congelamento di tre mesi delle attività di costruzione ebraica in Cisgiordania, con l’esclusione di progetti già avviati nelle zone omogenee di popolamento ebraico. Ma gli Stati Uniti insistono che il congelamento edilizio deve essere totale, senza riguardo alle esigenze derivanti dalla «crescità naturale» dei coloni.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 5

PRIMO PIANO

Il Consiglio «Ahmadinejad è il legittimo presidente » Immagine delle proteste che agitano la capitale iraniana contro l’esito elettorale, mentre dal web arrivano notizie, non confermate, di scontri che continuano tra la polizia e i dissidenti, repressi con la violenza

denti di ogni altra rappresentanza dell’Unione, altrimenti si scontreranno con una «forte e comune risposta» europea. «Non possiamo accettare l’arresto dei funzionari di

una ambasciata», ha detto il capo della Farnesina Frattini. Il ministro degli Esteri iraniano Mottaki, ha accusato domenica scorsa la Gran Bretagna di avere ordito un com-

plotto contro le elezioni presidenziali. Il giorno dopo l’Iran ha espulso due diplomatici britannici dell’ambasciata a Teheran, e Londra ha risposto con l’espulsione di due diplomatici iraniani. Successivamente il ministro dell’Intelligence Mohseni-Ejei, ha detto che tra gli identificati come fomentatori dei disordini vi erano alcune persone con passaporto britannico. Tra gli arrestati nell’ultima settimana vi è anche un giornalista del quotidiano americano Washington Times, Iason Athanasiadis-Fowden, con doppia cittadinanza greca e britannica. Ieri l’ayatollah Khamenei è tornato ad attaccare duramente «gli Usa ed alcuni Paesi europei» per quelle che ha definito le loro «dichiarazioni assurde» sulle elezioni iraniane e le violenze che ne sono seguite. Khamenei ha anche lanciato un duro avvertimento all’ex candidati Mousavi e Karrubi, che continuano a chiedere l’annullamento delle elezioni mentre proprio ieri il Consiglio dei Guardiani ha riconfermato al validità dell’esito elettorale, riconoscendo ufficilamente Ahmadinejad come presidente

Il figlio 12enne ha assistito alla morte improvvisa del padre

La tragica fine di una stella Scioccanti i dati sulle condizioni di Jackson I medici hanno trovato un uomo magrissimo, calvo e straziato da iniezioni LONDRA- La brutale realtà della morte cancella in un’immagine tutte le paillettes e il glamour di una vita da re del pop: quando i medici hanno esaminato il corpo di Michael Jackson, si sono trovati davanti un 50enne magrissimo, il corpo cosparso di segni di iniezioni, praticamente calvo, con lo stomaco pieno di sole pillole. Queste le terribili condizioni riscontrate dal medico legale che ha effettuato l’autopsia a Los Angeles, secondo i dettagli di cui è entrato in possesso il tabloid britannico Sun. Jackson, stando alle informazioni pubblicate dal giornale, pesava solo 51 chili, molto poco per un uomo alto 178 centimetri. Aveva perso tutti i capelli e portava una parrucca. I

Una foto della pop star su un documento

patologi dicono che sul cranio aveva poco più che «una leggera peluria», simile alla buccia di una pesca. I fianchi, le cosce, e le spalle erano coperte dai segni di punture - antidolorifici, dice il Sun, iniettati tre volte al giorno per anni. Nello stomaco Jackson non aveva nulla, se non i resti di molte pillole parzialmente digerite. E ancora, i

Il deputato socialista in gara alle presidenziali

prolungati tentativi di rianimazione gli avrebbero provocato la rottura di alcune costole. Sempre da fonti vicine al cantante pare che suo figlio Prince Michael, 12 anni, avrebbe visto tutta la scena del malessere mortale che ha colpito il padre, ma pensava stesse «scherzando, facendo finta di fare il morto», come faceva spesso con i figli.

Lotta al gioco d’azzardo iniziata da Putin

Valls guarda all’Eliseo Chiudono le scommesse La Francia ha nuovo candidato La Russia blocca i casinò PARIGI- È un ex rocardiano, un ’blairista’ e sarebbe stato invitato da Sarkozy nel 2007 a far parte del suo governo di destra. Ma ha rifiutato. Oggi Manuel Valls, nato 47 anni fa a Barcellona, naturalizzato francese, deputato socialista, sindaco di Evry, lancia il suo club ’Gauche optimiste’ e pensa all’elezione presidenziale del 2012. Potrebbe essere lui il ’terzo uomo’ per l’ Eliseo fra l’ex candidata del 2007 Segolene Royal e qualcuno del partito ’Tutti salvo Segolene’, la variegata e composita allenza che si è costruita attorno a Martine Aubry, eletta alla segreteria socialista.

li a fermare l’espansione per avviare il processo di pace

ma. Nuovi coloni in Cisgiordania

MOSCA, 29 GIU - Ultime giocate oggi in Russia, dal I luglio «rien va plus»: chiudono tutti i casinò, amtranne 4 di aree remote e di confine. E’ il frutto di una crociata contro il gioco d’azzardo lanciata nel 2006 dall’allora presidente Putin con un progetto di legge approvato dalla Duma. A dolersene non sarà solo il mezzo milione di addetti a rischio disoccupazione nei difficili tempi di crisi ma anche milioni di incalliti frequentatori. Sino alla fine gli influenti operatori del settore avevano confidato in un rinvio, ma le autorità seguono la linea dura e sono pronte a far scattare severi controlli.

Un milione e mezzo di sterline in a carico per i contribuenti

Ma quanto costa la Regina Lievitano le spese degli inglesi

A sx, il ministro della difesa israeliano Ehud Barak Nella foto grande i lavori di costruzione delle colonie israeliane nella West Bank

Anche da parte palestinese si insiste per il totale arresto della politica di insediamenti quale condizione per la ripresa dei negoziati di pace. Il negoziatore capo palestinese Saeb Errikat ha affermato a questo proposito che in base alla ’Road Map’ (l’itinerario di pace tracciato dal Quartetto) Israele ha accettato di congelare tutte le attività di insediamento, incluso quelle dentro

e attorno a Gerusalemme est occupata. Ciò include anche la ’crescita naturale’. E le decisioni che il governo israeliano prenderà in materia peseranno molto sui possibili equilibri del Medioriente, e, primo ancora, secondo Errikat «stabiliranno quanto seria sia la volontà di pace di Israele». Israele però sostiene che vi sono passate intese segrete con la precedente amministrazione Usa del

presidente George W. Bush che permettono a Israele di aggiungere case - purchè senza sussidi governativi - in insediamenti che prevede di tenere sotto il suo controllo. A questo proposito il ministro israelinano per i servizi segreti e l’ energia atomica Dan Meridor, in un incontro con la stampa estera, ha affermato che «le relazioni tra Israele e Usa si basano su accordi

reciproci che devono essere onorati». È vero, ha detto Meridor, che l’accordo tra il governo dell’allora premier Ariel Sharon e l’amministrazione Bush imponeva a Israele di interrompere l’espansione degli insediamenti ma è pure vero che «c’erano intese sulla natura della mossa. E le intese - ha specificato erano parte dell’accordo e la parte scritta e quella orale sono complementari». Il segretario di stato Usa Hillary Clinton afferma che non è stata trovata nessuna prova legalmente vincolante di intese segrete con Israele sulla questione degli insediamenti. L’ex vice segretario per la sicurezza nazionale Elliot Abrams afferma invece che c’era «una specie di intesa ma non un accordo scritto». Intanto tra i palestinesi resta alto lo scetticismo sul futuro del processo di pace con Israele. Un sondaggio del Jerusalem l’ingresso del presidente statunitense Barack Obama è commentato con favore dal 41 per cento dei palestinesi, mentre il 50 per cento pensano che nella sostanza non ci sia alcun cambiamento.

Elisabetta II, regnante inglese dal 1953

LONDRA - Fare la regina costa, soprattutto ai sudditi che nell’ultimo anno hanno visto lievitare le spese per permettere a Elisabetta II di svolgere le sue funzioni da capo di Stato, rappresentanza compresa. Nel 2008 i britannici hanno contribuito al ’mantenimento’ della monarchia con 1,5 milioni di sterline in più rispetto all’anno scorso, per una spesa pubblica che alla voce ’reali’ registra un totale di 41,5 milioni di sterline. A conti fatti hanno ’versato’ 69 centesimi ognuno, 3 centesimi in più a testa rispetto allo scorso anno. Le cifre contenute nel resoconto annuale sui fondi pubblici destinati a Buckingham palace non includnoo però le spese per il dispositivo di sicurezza attivo 24 ore su 24 per la famiglia

reale. Dai conti di palazzo emerge inoltre che la regina ha dovuto attingere a un fondo di riserva per ulteriori 6 milioni di sterline necessari a coprire le spese di gestione delle residenze reali. La somma più consistente prelevata dagli anni ’90 da quel salvadanaio che potrebbe risultare ormai vuoto per il 2012 quando cominceranno le celebrazioni per l’anniversario di diamante dell’incoronazione di Elisabetta II nel 1953. Quei sei milioni in più che sono tra l’altro un extra rispetto allo stipendio di fatto che il governo riconosce alla sovrana per svolgere il suo lavoro, sulla base di una specie di contratto stipulato 20 anni fa e in scadenza nel 2010, che calcola a 7,9 milioni annui il salario della regina.


6 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

Allarme Greenpeace: la temperatura aumenta

Gli scienziati intimano l’azione urgente

Mare sempre più caldo Mediterraneo a rischio

Il clima è in pericolo I gas serra crescono

ROMA - Sempre più caldo e acido, con una proliferazione di mucillagini dall’Adriatico al Tirreno: a lanciare l’allarme è Greenpeace. L’associazione ambientalista ha presentato un inedito dossier dal titolo ’Un mare d’inferno’. Dal rapporto emerge che il Mediterraneo soffoca e si presenta ogni estate con un malanno più o meno grave. E a rischio oltre all’ambiente sono anche la nostra sicurezza alimentare e il turismo. La temperatura in superficie è aumentata di un grado in 30 anni.

BRUXELLES - Gli idrofluorocarburi (HFC), impiegati per schiume isolanti, impianti di condizionamento e refrigerazione, rappresentano una minaccia significativa agli sforzi globali contro i mutamenti climatici. Un recente studio evidenzia la necessità di un’azione urgente su questo gruppo di gas serra, spiegando che il loro uso potrebbe salire ancora. Se la crescita continuasse senza controllo, entro il 2050 l’ammontare del gas prodotto costituirebbe l’equivalente del 45% delle emissioni complessive di CO2 nello stesso periodo.

Ogni estate la gravità della situazione aumenta

Hfc nocivi prodotti anche dai condizionatori

Il nuovo sistema elettronico sperimentato ieri nelle questure di Potenza e Grosseto Il documento digitale corredato di microchip sarà presto operativo in tutta Italia

Passaporto con le impronte: test al via L’apparecchiatura scannerizzerà le tracce delle dita di entrambe le mani ROMA - L’Italia è entrata ieri nell’era dei passaporti con le impronte digitali. Sono state le questure di Grosseto e Potenza - scelte per avviare la fase sperimentale della nuova procedura - le prime a prendere le impronte ieri mattina ai richiedenti. Ma presto il sistema sarà operativo in tutto il Paese. Dall’obbligo della scannerizzazione delle impronte sono esentati i minori di 12 anni, mentre i passaporti rilasciati finora saranno validi fino alla scadenza del documento. Il nuovo documento elettronico sarà identico al vecchio a prima vista, ma il microchip interno conterrà, oltre alla foto, anche le im-

Esentati i minori di dodici anni Nove le prime richieste in Toscana

Maturità Per il 38% è andata bene, ora manca l’orale

Paura del quizzone esorcizzata Studenti soddisfatti della prova ROMA - La terza prova della Maturità è andata in scena ieri in quasi tutta Italia (nella Capitale è slittata a oggi perchè coincideva con la festività dei Santi patroni). E il «quizzone» a sentire gli studenti all’uscita da scuola, è andato meglio del previsto. Secondo un sondaggio flash su 2282 maturandi, il 38% degli intervistati ha raccontato che la terza prova è andata bene, per un 33% «così cosi». Solo per un 14% è andata benissimo, mentre per il 13% è andata decisamente male. Quanto alla tipologia di test proposta, il 42% degli studenti ha risposto di aver affrontato la trattapronte digitali in una modalità protetta. Le impronte sono prese a partire dall’indice della mano de-

Studenti in aula intenti a terminare l’ultimo test scritto dell'esame di Maturità

zione sintetica su un massimo di 5 argomenti. Se il «quizzone» è ormai «andato» e il diploma è quasi in tasca, i test per gli studen-

stra e a seguire dall’indice della mano sinistra. Per ottenere un’impronta che possa essere utilizzata

ti non finiscono. Chi ha deciso di proseguire gli studi sta già pensando alle prove d’ingresso per i corsi universitari a numero chiuso.

nei sistemi di controllo alle frontiere, inoltre, verranno effettuati almeno tre tentativi di acquisizione

facendo sempre alzare il dito dal sensore. Sarà poi il sistema a scegliere la migliore immagine. Quan-

to ai dati acquisiti, verranno trasmessi ai sistemi centrali e vi resteranno per il tempo strettamente necessario all’espletamento di tutta la fase istruttoria, per poi essere cancellati al momento della stampa del passaporto e della verifica della sua funzionalità. In totale nove le richieste presentate ieri nel capoluogo toscano. A Potenza è stata una ragazza di 27 anni di Tito a poggiare per prima l’indice della mano sinistra sull’apparecchiatura. Ieri i primi lucani che si sono sottoposti alla nuova procedura non hanno sollevato obiezioni con la convinzione che “tutto si svolge in funzione della sicurezza”.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 7

ATTUALITÀ

Prima chiama i carabinieri per calmare l’uomo ubriaco, e davanti a loro lo colpisce

Finisceilpatrignoacolpidimachete Esasperato dalleviolenze sullamadre IMOLA (BOLOGNA) - È finita in un omicidio, sotto gli occhi dei carabinieri, l’ennesima lite familiare tra un ragazzo di 19 e il patrigno in una palazzina della zona industriale di Imola. La vittima è un muratore albanese di 28 anni, Emilian Keci, che aveva sposato in seconde nozze S., una donna di 11 anni più anziana di lui. Ad ucciderlo con un machete è stato il figlio di prime nozze della moglie, l’imolese Nicolas Fini, diciannovenne. I tre protagonisti delle vicenda risiedevano da alcuni anni nello stesso alloggio. Verso le 3 della scorsa notte - secondo quanto è stato ricostruito successivamente - le voci disperate della donna, che lamentava di essere stata colpita a schiaffi e sberle, sono state udite lungo la strada da una testimone che si trovava a circa due-trecento metri dalla loro abitazione. Probabilmente il terzetto stava facendo ritorno a casa e, stanca per il continuo comportamento turbolento del marito, la donna avrebbe urlato ripetutamente: «Portalo via, portalo via», perorando l’aiuto

La vittima era già stata denunciata per maltrattamenti in famiglia L’uomo ucciso, un muratore albanese di 28 anni, non era nuovo a violenze verso la moglie E’ stato il figlio della donna a chiamare i carabinieri, e davanti a loro, esasperato ha colpito il patrigno

del figlio per liberarla dalle mani pesanti del coniuge in evidente stato di ebbrezza. Il terzetto sarebbe poi giunto nei pressi di casa quando quasi subito è arrivata una pattuglia di carabinieri a cui Nicolas si era rivolto con una telefonata, come già era accaduto anche in passato, chiedendo aiuto per bloccare la violenza del patrigno. L’albanese, tra l’altro, già un anno fa

era stato denunciato per maltrattamenti in famiglia; a suo carico c’era anche una ulteriore denuncia per guida in stato di ebbrezza. Keci, in preda ad una specie di furia irresponsabile, ha accresciuto la sua agitazione sfidando il figliastro, nonostante l’invito alla calma degli uomini dell’Arma che l’avevano fatto fuoriuscire dalle mura domestiche accompagnando-

lo nel cortile. «Vieni fuori, viene fuori!», ha urlato a Nicolas che, fermo sulla soglia del portoncino d’ingresso, ha visto il marito della madre manifestare sempre più il suo stato di irrefrenabile ubriachezza. Poi all’improvviso il ragazzo, armato di un machete che probabilmente teneva nascosto da qualche parte, è piombato come un fulmine alla schiena dell’albanese colpen-

dolo ripetetutamente alla testa. È stato in questo frangente che un Carabiniere che era vicino ad Emilian, anche lui sorpreso dalla mossa rapida ed inattesa del giovane, ha estratto la pistola sparando un colpo in aria, interrompendo l’azione dell’omicida che, dopo aver colpito per una terza volta l’albanese, ha lasciato cadere a terra il machete. Il patrigno è stato trasportato

Rientra a casa ubriaco

Ricevute ai morti

Abusa della moglie e cerca di strozzarla MILANO - Dopo essere tornato a casa completamente ubriaco, ha avvicinato la moglie, le ha strappato i vestiti di dosso e l’ha violentata sotto gli occhi del figlio di appena tre anni. Poi, davanti alle grida della donna, ha tentato di strangolarla con una cintura minacciandola di morte se avesse osato denunciarlo. L’uomo, un ecuadoregno di 33 anni, Victor D., è stato arrestato poche ore dopo l’aggressione dai carabinieri di Milano, che sono riusciti a fare un’irruzione nell’appartamento di viale Tibaldi. Ora l’uomo, dipendente di una ditta di pulizie, deve rispondere di violenza sessuale e tentato omicidio. A permettere l’intervento dei militari è stata la telefonata della sorella di Victor che, dopo ripetuti tentativi a vuoto di contattare Enrica, la cognata peruviana di 33 anni, ha sospettato fosse successo qualcosa di grave. Da qualche settimana, infatti, aveva saputo che il fratello esagerava con l’alcol. Grazie a una scala messa a disposizione dai vigili del fuoco, i carabinieri hanno fatto irruzione nell’appartamento. Alla vista dei militari l’uomo ha intimato alla moglie di tacere ma, davanti al marito in manette, la donna ha confessato lo stupro, rivelando che in altre tre occasioni il consorte le aveva usato violenza.

all’Ospedale Maggiore di Bologna dove ha cessato di vivere verso le cinque. Le indagini e gli accertamenti sono coordinati dal Pm Marco Mescolini, giunto di prima mattina a Imola. L’omicida, difeso dall’avvocato Daniela Mascherini, dopo essere stato trattenuto nella caserma di Imola, a fine mattinata è stato trasferito nel carcere di Bologna.

VOGHERA (PAVIA) - Rilasciava ricevute intestate anche a persone decedute sapendo che così nessuno le avrebbe contabilizzate ai fini della deducibilità fiscale. Era il direttore/gestore di una casa-albergo per anziani che si trova nell’Oltrepò pavese. Le Fiamme Gialle gli hanno contestato ricavi non dichiarati per oltre 150 mila euro, ricavi non contabilizzati per oltre 200 mila euro, un’evasione all’Iva di oltre 120 mila euro, costi non deducibili per 30 mila euro. Durante la verifica i finanzieri hanno scoperto anche tre operatori che lavoravano in nero. Il fumo che esce dalle finestre dello Yacht Club di Porto Rotondo, dove ieri mattina si è sviluppato l’incendio

Danni per oltre un milione di euro. Le fiamme partite dal tetto in ristrutturazione

Incendio allo yacht club di Porto Rotondo OLBIA - Un incendio è scoppiato ieri mattina in alcune strutture dello Yacht Club di Porto Rotondo: danni per centinaia di migliaia di euro, anche se non si esclude che possano superare il milione di euro. Poco dopo le 11 le fiamme, partite da un tetto dove degli operai stavano eseguendo lavori di ristrutturazione, hanno avvolto la parte superiore dell’edificio. Lo Yacht Club Porto Rotondo venne fondato nel 1985 da un gruppo di appassionati del mare che si insediarono in un edificio in legno di larice, realizzato dall’architetto veneto Malgaretto. Sul luogo sono intervenuti i Vigili del fuoco di Olbia che hanno cercato di limitare i danni evitando che le fiamme si propagassero

all’intera struttura. Per agevolare le operazioni di spegnimento alcune imbarcazioni sono state fatte allontanare dalla banchina che si trova ai pressi dello Yacht club così come alcune persone che si trovavano al piano terra dell’edificio. «Abbiamo visto le fiamme e il fumo che saliva, sembrava di essere in quelle zone del Texas, Tennessee, recentemente devastate dagli incendi non riuscivamo a capire cosa stava succedendo». La contessa Marta Marzotto che in questo periodo si trova a Porto Rotondo, interpellata dall’Ansa, racconta così quelli che definisce «minuti di grande preoccupazione caos e confusione» per l’incendio divampato in alcune strutture dello

Yacht Club. «Abito proprio sul porto - dice - e ho temuto, anche se solo per un istante, che le fiamme potessero propagarsi fino a noi; ma sono riusciti a domarle. L’interno del club è stato distrutto completamente e i danni sono ingenti. «Abbiamo visto un gran trambusto- prosegue la contessa - ambulanze carabinieri polizia ...gente che correva in strada, chi urlava chi chiedeva informazioni. Io non sono andata a vedere sul posto per non intralciare i soccorsi. La situazione è normalizzata ma il club è bruciato». Marzotto, regina del jet set internazionale è considerata il sindaco «morale» di Porto Rotondo.

Arrestato Mago Bruno CAMPOBASSO - Non badavano a spese i clienti del mago Bruno: 5000 euro per un medaglione, 3000 euro per una polverina da spargere in casa e una candela, un tariffario preciso e rimedi per ogni necessità. Bruno Battista - 50 anni, figlio del mago di Arcella - è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di circonvenzione di incapace, garantiva di essere persino in grado di resuscitare i morti.

Ripulivano banconote

Due operai folgorati da scarica elettrica Far west in città tra bande di albanesi

PALERMO - Stavano contando il denaro appena rapinato in banca, quando gli agenti della squadra mobile di Trapani hanno fatto irruzione nell'appartamento, arrestando sei persone, tra cui un minorenne. Nell'appartamento la polizia ha trovato numerose banconote macchiate di inchiostro rosso esploso dalla mazzetta civetta: alcune banconote erano state lavate e stese in uno stendino.

MEDE (PAVIA) - Sono rimasti per quasi due elevatore, su cui stavano operando, con i cavi ore appesi, immobili nel vento, sopra il tetto dell’alta tensione. Non hanno avuto scampo della cascina che stavano ristrutturando, nella ma anche se ci fosse stato per loro un filo di speranza, il ritardo con cui è campagna pavese, deserta nell’afa del primo pomeriggio. E’ stato un contadino stato dato l’allarme lo ha annullato.. Si sa che erano enUn contadino ha visto i corpi ad accorgersi trambi trentenni e che uno riversi nel cestello elevatore a dell’incidente due ore era il titolare di una piccola 6 metri di altezza e ha cercato dopo la tragedia impresa edile e l’altro il suo un telefono per chiamare i soccorsi. Per i due non c’era più nulla da fare. aiutante. Altro incidente mortale ieri pomerigUna tragica fine per due immigrati in Italia gio, quando un operaio di 46 anni è morto nel per lavorare. Sono stati uccisi da una scarica pomeriggio ad Anagni alla Siderpali, una fabelettrica provocata dal contatto del cestello brica che produce pali di vari materiali.

FIRENZE - È incinta e la trovano a rubare nelle case ma, soprattutto, ha lasciato nei verbali di polizia e carabinieri quasi 100 alias in relazione a reati e controlli precedenti, una croata di 24 anni, arrestata a Firenze in un appartamento dov’era entrata per rubare. Dai riscontri successivi scoperta la sterminata collezione di falsi nomi usati in altre occasioni.

Il cestello elevatore su cui lavoravano ha urtato i cavi dell’alta tensione

Guerra per il mercato della droga, un morto dissanguato e un ferito

LENTATE SUL SEVESO (MILANO) - Un se per un chiarimento, si sono date appuntaconflitto a fuoco tra due bande rivali albane- mento davanti a un pub. Una breve e violensi: è questo la ricostruzione della sparatoria ta discussione, poi le cose precipitano. Eduard Cumi, 28 anni, cade avvenuta nella tarda serata a terra raggiunto da dieci coldi domenica nella quale un Una lite degenerata pi di pistola e muore dissanuomo è rimasto ucciso ed e finita colpi guato davanti al pub. I suoi un altro ferito in gravi condi- di pistola davanti soci in affari lo abbandonazioni. Da una parte tre albaa un pub in Brianza no sul posto e fuggono a pienesi a bordo dall’ altra tre loro connazionali . Tra i due gruppi c’erano di. Anche un componente della banda rivastati problemi in alcuni affari, probabilmen- le ha un ferito grave: Isa Korcaj, clandestino te per il controllo del mercato della droga e senza fissa dimora, viene abbandonato i nella zona della Brianza. Le due bande, for- mezzo alla starda e soccorso dai carabinieri.

Una ladra con 100 nomi


8 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

Da Capri il presidente della Repubblica chiede la sospensione delle polemiche «Di qui al G8, data la delicatezza di questo grande appuntamento internazionale»

Appello di Napolitano, “Serve una tregua” Tre giorni di riposo sull’isola dove ha festeggiato l’84˚ compleanno

Napolitano a Capri, dove ha festeggiato il suo ottantaquattresimo compleanno. Il suo augurio è di una tregua politica almeno fino al G8 dell’Aquila

Maurizio Dente

gnano come regalo un volume di fotografie della Capri degli anno ’30 di Heinz Casdorff ed è l’ occasione per il Capo dello Stato di spiegare il proprio legame affettivo con Capri, dove è tornato per la quarta volta da quando è stato eletto: «È un pò difficile farlo credere , ma io sono venuto qui per la prima volta nell’ estate di 70 anni fa, figuratevi un pò - dice sorridendo - per me tornare in quest’isola è un piacere, così come vedere tante persone che mi salutano così affettuosamente, ma innanzitutto è un modo per ritrovarmi nei miei ricordi di adolescenza e di giovinezza». Di primo pomeriggio Napolitano e la signora Clio lasciano Capri a bordo di una nave veloce della «Caremar» per Napoli, per poi proseguire per Roma. Li salutano sul molo il sindaco Ciro Lembo. I festeggiamenti per il compleanno erano cominciati domenica sera con un brindisi ed una torta con la forma dell’ isola offerta dai titolari dell’ Hotel La Palma. Un regalo gradito è arrivato dagli amici librai capresi Riccardo Esposito ed Ausilia Veneruso, inseparabili compagni delle sue passeggiate, una copia di «Kaputt» di Curzio Malaparte. Proprio Malaparte era stato uno dei temi toccati nel colloquio che Napolitano ha avuto sabato con lo scrittore Roberto Saviano.

CAPRI (NAPOLI) - «Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche». Da Capri, dove ha trascorso tre giorni di riposo e festeggiato il suo ottantaquattresimo compleanno, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sintetizza così il proprio auspicio, rivolgendosi alla politica ed agli organi di informazione, in vista del summit dell’Aquila. «Capisco le ragioni dell’informazione e della politica - aggiunge parlando con alcuni giornalisti che lo hanno atteso davanti al suo albergo - ma il mio augurio ed il mio auspicio in questo momento sono di una tregua nelle polemiche». Napolitano rende noto di aver avuto anche una «ampia conversazione» con il premier Silvio Berlusconi sul Vertice degli otto grandi e sulla conferenza stampa che il presidente del Consiglio ha poi tenuto a bordo della nave della Msc «Fantasia», ormeggiata nel porto di Napoli, proprio per parlare dell’organizzazione del G8. L’invito a una tregua nelle polemiche, riecheggia nello spirito l’appello pronunciato in occasione del 2 giugno. Il Capo dello Stato invocava «coesione» nel Paese,

sia «per prendere finalmente la strada delle riforme», sia in vista dell’appuntamento internazionale in programma in Abruzzo, che costituisce per l’Italia «un impegno ed un’occasione di straordinario rilievo». A pochi giorni dal summit, dunque, il presidente ha voluto rinnovare l’invito alla responsabilità, perchè ci si presenti uniti sulla scena mondiale, anche

nell’interesse del Paese. Dopo questo appello, Napolitano si concede qualche altra ora di relax nell’isola. E chiede, scherzosamente, ai cronisti «una trattativa» per poter fare una passeggiata a piedi verso via Camerelle senza essere seguito. Un gruppetto di turisti lo saluta con un applauso e gli rivolge gli auguri, i sindaci di Capri ed Anacapri gli conse-

Il terzo e ultimo giorno le delegazioni presenti saranno addirittura trentanove Controlli della polizia sullo sfondo della nave dove si è svolta la conferenza. Sotto, Belusconi e Bertolaso

La conferenza sulla nave “Fantasia” al largo di Napoli

“Mai tanti invitati a un vertice” Il premier presenta il summit

ROMA - L’appello di Giorgio Napolitano per una tregua politica fino al G8 trova Silvio Berlusconi perfettamente concorde. «Speriamo che questo appello sia accolto», ha detto il premier durante la conferenza stampa a Napoli di presentazione del G8. Berlusconi sottolinea con orgoglio che mai nessun vertice G8 ha avuto tanti invitati come quanti saranno i leader mondiali presenti all’Aquila. Già il primo giorno, oltre agli 8 “titolari”, si aggiungeranno il Presidente della Commissione Ue e la Svezia. Il secondo saranno raggiunti dai rappresentanti del G5 con India, Cina, Sudafrica, Brasile, Messico oltre all’Egitto. Il terzo e ultimo giorno le delegazioni saranno addirittura 39.

Veltroni, D’Alema e Marini in settimana diranno la loro sui candidati

Sia Bersani (foto) che Franceschini spiegheranno in settimana i loro programmi

E’ corsa alla leadership in casa Pd Corrado Sessa

ROMA - Si apre per il Partito democratico da oggi fino a lunedì prossimo una settimana cruciale per la corsa alla leadership. Si tratta di un vero e proprio percorso di guerra con i due candidati Pierluigi Bersani e Dario Franceschini che illustreranno i loro programmi, Sergio Chiamparino che deciderà se scendere in lizza aprendo un terzo fronte, mentre Walter Veltroni, Franco Marini e Francesco Rutelli diranno la loro su leadership e programmi. In attesa che il sindaco di Torino sciolga la riserva in settimana, come ha promesso in un’intervista a Repubblica, dove ha precisato che «se deciderà non sarà una candidatura tattica», si comincia con Bersani che oggi inaugura la sede del suo comitato elettorale a piazza Santi Apostoli. I locali sono proprio nel palazzo che è stato il quartier generale di Romano Prodi, dell’ Ulivo prima e dell’Unione dopo. Un luogo simbolico che indica già qual è l’idea delle alleanze per Bersani, che più volte ha ricordato la stagione vincente dell’ Ulivo. Stagione che è salutata con favore dal prodiano Arturo Parisi. Piazza Santi Apostoli tornerà quindi a rivivere, e l’auspicio di Parisi è che torni ad essere il crocevia della politica del centrosini-

Oggi Bersani inaugura la sede del suo comitato elettorale stra. Non è un caso che ieri Parisi abbia diffuso una nota dove annuncia che in contemporanea con l’ insediamento del comitato elettorale di Bersani, riaprirà la sede dei Democratici, (il partito fondato anni fa con Prodi e che ha come simbolo l’Asinello scalciante) «per dare un contributo

affinchè nel centrosinistra si apra una nuova stagione». Il giorno dopo, il primo luglio, al teatro Ambra Jovinelli Bersani presenterà il suo programma mentre giovedì 2 luglio, al cinema Capranica Walter Veltroni tornerà in pista per ricordare l’anniversario del discorso che tenne due anni fa al Lingotto. Una iniziativa che viene considerata a favore di Franceschini anche se Veltroni, in una recente intervista a Repubblica, ha precisato che non intende sponsorizzare un candidato in particolare e

vuol evitare, «per il bene del Pd», l’ennesimo duello con Massimo D’Alema che appoggia, fin dalla

prima, ora Bersani . Sempre tra giovedì e venerdì a Norcia gli ex popolari, capeggiati

Al forum “Nuova economia” a Madrid Fini smentisce le voci sui problemi interni alla maggiornanza

“Il governo è saldo e andrà avanti coeso”

Gianfranco Fini

MADRID - «Pensare ad una crisi di governo nel prossimo futuro significa confondere la speranza di qualcuno con la realtà». Gianfranco Fini scandisce bene le parole per ribadire

che le polemiche su Silvio Berlusconi non mare o demonizzare Berlusconi non significa hanno nessun effetto sul governo da lui guida- assolutamente riuscire ad intaccare il rapporto, peraltro rafforzato dalle urne per le Euro- to che egli crea con gli elettori. È da 15 anni pee. «Il governo continuerà a governare per- un elemento incontestabile». Dunque il goverchè ha una solida maggioranza parlamentare», no è saldo, come coesa è la sua maggioranza; anche se due volte il presidenribadisce al Forum “Nuova te della Camera sostiene come Economia” a Madrid con il Il presidente della ci siano «riflessioni sul rapporgotha della finanza spagnola Camera ammette che chiede quale sarà la sorte “riflessioni su rapporto to tra Pdl e Lega». «Non credo ci possano essere rischi o peridel Governo Berlusconi. Certra Pdl e Lega” coli per la stabilità in Italia. La to, ammette, in Italia «c’è molta polemica, quotidiana ed eccessiva, alimen- coalizione ha avuto anche alle Europee un tata anche per ragioni comprensibili dall’op- rafforzamento», è il suo ragionamento, conforposizione». Tuttavia, per Fini «le ultime vicen- tato dall’auspicio che «nel prosieguo della legide dovrebbero insegnare a tutti, maggioranza slatura si determinino le condizioni per riprened opposizione, una cosa semplice: delegitti- dere il discorso sulle riforme istituzionali».

da Franco Marini, terranno un convegno di sostegno a Dario Franceschini, a cui prenderanno parte Fioroni, Soro e Castagnetti e una serie di segretari regionali. Scenderà in campo anche Francesco Rutelli che riunirà tra venerdì e sabato, a Roma, a via Alibert nella sede di Romaeventi i «liberi democratici», che sarebbe il nuovo nome dei riformisti «coraggiosi». Si parla di un possibile lancio della candidatura di Linda Lanzillotta mentre non si spengono i boatos in ambienti parlamentari su una possibile uscita dal Pd da parte dell’ex leader della Margherita. Chiude la sette giorni di appuntamenti Dario Franceschini che il prossimo lunedì 6 luglio presenterà il suo programma. Mentre i contendenti in campo affilano le armi, con uno sguardo rivolto verso Torino, continuano le dichiarazioni contrapposte di appoggio. Il capogruppo del Pd alla Camera Antonello Soro spiega che sta con Franceschini perchè «non è ostaggio del passato» e la dalemiana Livia Turco spiega che preferisce Bersani perchè vuol «ripartire dall’ Ulivo per un nuovo centrosinistra». Intanto Mario Adinolfi, dal suo blog, avverte che alla corsa alla segreteria partecipa anche lui per cui «i candidati sono già tre».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 9

ECONOMIA

Commissione Ue: non è ancora tempo di facili ottimismi

La crisi in Eurolandia

Primi segnali di ripresa, ma guardia alta

Andamento annuo del Pil, secondo la Commissione Ue (in %) 1,5

crescita potenziale

+1,3 +0,7

1,0 0,5

+0,7

+0,8

0,0 -0,5

crescita reale

-0,1

-1,0 -1,5 -2,0

La recessione non è finita ma si è arrestata la caduta libera

-2,5

-4,0

-3,0 -3,5 -4,0

2008

2009

2010 ANSA-CENTIMETRI

BRUXELLES - Il peggio sembra essere alle spalle e le previsioni indicano i primi timidi segnali di ripresa, ma Bruxelles invita alla prudenza, a non essere «precipitosi», pensando che «la crisi sia superata». Nel suo rapporto trimestrale sulla zona euro, la Commissione, dopo aver evidenziato che l’attività economica è stata sostenuta da un’azione politica «forte» e «coordinata» dell’Ue, insiste sulla necessità di evitare facili ottimismi. Spiega che ci sono «segnali incoraggianti» di stabilizzazione dei mercati finanziari, ma precisa subito dopo che le loro condizioni «restano fragili». Anche il commissario Ue agli affari economici Joaquin Almunia, in una intervista ha segnalato che la «caduta libera dell’economia» nel secondo trimestre 2009 si è «fermata» ma ha insistito sulla necessità che occorre continuare a «riparare il motore» e che non è arrivato il momento di sospendere gli stimoli fiscali. «L’Europa ha avvertito Almunia - non tornerà al potenziale di

crescita che aveva prima della crisi», un obiettive per cui «servirà uno sforzo addizionale». Mentre conferma una timida ripresa nel 2010, l’esecutivo europeo - nel suo rapporto - punta l’attenzione sul fatto che l’attività economica è ancora depressa: il pil nel primo trimestre ha subito una contrazione record (-2,5%) rispetto ai tre mesi precedenti. Gli aiuti degli Stati alle banche hanno evitato il tracollo del sistema, ma il processo verso una normalizzazione della situazione, stando al rapporto Ue, non è ancora terminato e nei prossimi mesi si potranno verificare ulteriori liquidazioni di asset, come confermato di recente da uno studio della Bce. Inoltre, la «pressione» sulle finanze pubbliche «sta aumentando». Dai livelli più bassi del 2007, la media del debito dell’eurozona dovrebbe aumentare di 18 punti percentuali per raggiungere l’84% del Pil nel 2010 e crescere ancora negli anni successivi a causa degli elevati deficit pubblici.

La banca dei regolamenti internazionali striglia i governi: testare i prodotti finanziari e mettere la parola fine ai salvataggi delle maxi banche non in grado di controllare i rischi

Evitato il crac completo Ma senza le riforme la ripresa sarà a rischio

Giù la crescita

L’imperativo: creare nuova occupazione

Andrea D’Ortenzio

BASILEA - I primi timidi segnali di ripresa dell’economia non devono arrestare i governi nel portare avanti la riforma del sistema finanziario, altrimenti i massicci piani di interventi statali e le nazionalizzazioni delle banche che quanto prima devono cessare, potrebbero portare solo una ripresa di breve respiro e lasciare per anni una pesante eredità sui conti pubblici. L’appello ai governi e ai leader politici arriva dal rapporto della Bri (Banca regolamenti internazionali), ovvero la banca delle banche centrali, emesso in occasione dell’assemblea annuale dell’istituzione basata a Basilea che, come ha anche sottolineato il direttore generale della Banca d’Italia Fabrizio Saccomanni aveva negli scorsi anni segnalato i possibili rischi finanziari. Davanti a oltre 50 governatori di tutto il mondo i vertici della Bri e il nuovo direttore generale Jaime Caruana riconoscono che l’intervento degli stati ha sì salvato il sistema dal completo crac ma ora occorre perseverare con pazienza «finchè l’opera di riforma del sistema finanziario non sarà completata». «Il pericolo non è tanto quello di fare troppo, quanto quello di fermarsi troppo presto». Certo il momento per una exit strategy non è ancora arrivato, come ha detto sabato Mario Draghi nella sua veste di presidente dell’Fsb, ma occorre discuterne per tempo. Per la Bri i rischi di un’uscita troppo lenta dall’intervento degli stati sono superiori a quelli di una prematura o di non uscirne affatto e si arriverebbe «a una crescita anemica, rischi di inflazione ben maggiori e tensioni internazionali». Altra nota dolente sono i salvataggi delle banche che permettono ai manager di «sottrarsi alle difficili scelte necessarie verso una riduzione sia delle dimensioni dei bilanci sia della quantità di rischio assuntò». In pratica la Bri chiede che si ponga fine alla stagione delle maxi banche non in grado di controllare i propri rischi. Gli istituti devono essere così «più piccoli, più semplici e più sicuri». Su questo Saccommani, non riferendosi alla situazione

La Bri, ovvero la banca delle banche centrali aveva negli scorsi anni segnalato i possibili rischi finanziari

italiana nello specifico, spiega che le grandi banche possono anche funzionare bene ma devono avere governance e gestione dei rischi adeguati alle loro dimensioni.

L’istituzione di Basilea esorta poi i banchieri centrali a essere più attivi di fronte alle bolle finanziarie e riconosce così la validità dell’approccio della Bce che non si limita

alla sola analisi dei prezzi ma esamina anche altre variabili come il mercato degli immobili, quello azionario o i crediti. Infine la proposta di non vietare i prodotti finanziari in-

novativi ma di trattarli come i farmaci e sottoporli a test: alcuni classificarli da libera vendita, altri somministrabili solo dietro ricetta e alcuni da mettere al bando.

BRUXELLES - La crisi provocherà - secondo il rapporto trimestrale della Commissione Ue - un abbassamento del potenziale di crescita della zona euro da una media dell’1,8% annuo nel 2000-2006 all’1,3% nel 2008 per scendere ancora allo 0,7% nel 2009 e 2010. I precedenti storici mostrano che le crisi finanziarie hanno un impatto più profondo e più duraturo delle recessioni provocate da altri fattori e possono essere seguite da una minore crescita della produttività. Per questo, Bruxelles raccomanda di trovare risposte appropriate per creare nuova occupazione, a cominciare dai settori come quello dell’industria verde. Secondo la Commissione europea, inoltre, per raggiungere una crescita solida e di lunga durata è «essenziale» una ’exit strategy’ costruita su riforme strutturali, fra le quali quella del sistema pensionistico.

Stimato un impatto zero sulle finanze pubbliche italiane, conseguenze più pesanti negli altri Paesi

Gli interventi peseranno per anni BASILEA - Gli interventi anti crisi e la nazionalizzazione di molte banche varati in tutta fretta nel 2008 e nel 2009 da diversi governi nel mondo si ripercuoteranno per anni sui bilanci pubblici. È quanto scrive la Bri nella sua relazione annuale in occasione della 79esima assemblea dove parla di «rischio di sovradilatazione dei bilanci pubblici». Il rapporto ricorda, citando i dati Ocse, come negli Stati Uniti i costi che la finanza pubblica si dovrà accollare per i pacchetti fiscali varranno oltre il 2% del Pil nel 2009 e nel 2010, in Germania si aggireranno intorno all’1,5% per entrambi gli anni mentre in Italia, che scontava già un indebitamento maggiore e quindi possiede al pari del Giappone «minor margine di manovra», saranno pari allo zero quest’anno e produrranno un lieve miglioramento per il 2010.

La fiducia nell'economia degli europei Andamento dell'indice Esi, che misura il "sentiment" di imprenditori e consumatori 120 110

media 1990-2008

100 90 80 70 60

Unione europea (Ue-27) Eurolandia (Ue-16) Italia

giugno 2009 71,1 73,3 marzo 2009 80,2 60,4 64,7 67,1

50 '90 '91 '92 '93 '94 '95 '96 '97 '98 '99 '00 '01 '02 '03 '04 '05 '06 '07 '08 '09 Fonte: Commissione Ue

ANSA-CENTIMETRI

«Anche se le misure di stimolo fossero revocate in tempi brevi - spiega il rapporto parlando dei bilanci dei diversi stati nel mondo - gli impegni assunti con i piani di salvataggio finanziario potrebbero ripercuotersi sulle finanze pubbliche per molti anni a venire, mentre il calo dei prezzi delle attività tenderà a deprimere le entrate». La Bri cita il caso degli Stati Uniti dove si stima «che nel lungo periodo il pacchetto di stimolo adottato contribuirà ad abbassare la crescita futura nella misura dello 0,2% del Pil l’anno». «Pertanto, il principale compito delle autorità sarà per molti anni ancora quello di rimettere ordine nelle finanze pubbliche». Il sistema finanziario, dice la Bri, è l’impianto idraulico dell’economia e proprio come l’impianto idraulico di una casa, quando funziona viene dato per scontato, ma quando si guasta sono dolori.


10 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ECONOMIA

Il Giappone sogna Produzione industriale a +5,9%

Sanità, via i ticket Risparmi per 450 milioni

Metalmeccanici per la Fiom aumenti oltre i 127 euro

TOKYO - Riparte la produzione industriale in Giappone a maggio con un +5,9%, secondo miglior dato dopo il +7,9% di marzo 1953.E ora si sogna. Le attese di forte ripresa per il settore manifatturiero nel trimestre aprile giugno già volano. Però va considerato che la crisi del 2008 e primi tre mesi 2009 è stata la più pesante dal dopoguerra: la produzione nipponica malgrado i tre mesi di fila di rialzo accumulati è infatti ancora inferiore del 29,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Il rimbalzo ha posto il Giappone sotto gli occhi di tutto il mondo. E vede paradossalmente come protagonista del rilancio il settore automotive (+24,8%) spinto dalle esportazioni di auto verso Usa ed Europa dopo i noti crolli.

MILANO - I cittadini risparmieranno 450 milioni di euro con l’abolizione del ticket per le prestazioni specialistiche, misura contenuta nel pacchetto anti-crisi varato la scorsa settimana dal Governo Berlusconi. Lo ha detto ieri a Milano il viceministro al Welfare Ferruccio Fazio (nella foto), che ha inaugurato un nuovo padiglione all’Ospedale Maggiore Policlinico. «Questo è il consolidamento di un’azione che veniva fatta periodicamente ogni anno - ha detto Fazio - a questo punto è effettivamente consolidata, sono 450 milioni di euro che i cittadini non dovranno più sborsare». La partita del ticket, però, deve ancora vedere il confronto tra Stato e Regioni.

ROMA - Dovrebbe essere superiore a 127 euro la richiesta di aumento salariale per i prossimi due anni che farà oggi la segreteria all’assemblea nazionale della Fiom Cgil. Oggi, infatti, l’organismo guidato da Gianni Rinaldini proporrà la piattaforma per il rinnovo del biennio economico del contratto delle tute blu, una proposta basata sulle regole del vecchio modello contrattuale visto che la Cgil non ha sottoscritto la riforma dei contratti voluta da Cisl e Uil. La piattaforma della Fiom sarà quindi concorrenziale con quella della Fim e Uilm che, insieme, hanno presentato a Federmeccanica una richiesta di aumento contrattuale pari a 113 euro al quinto livello a partire dal primo gennaio 2010 e, per un triennio.

La sforbiciata ai costi decisa dalla Commissione Ue Dal 2010 un solo caricabatterie andrà bene per tutti i cellulari

Da oggi messaggini meno cari Giù anche le chiamate fisso-mobile ROMA - Risparmi in vista sul filo del telefono. A partire da oggi scatta la normativa Ue che impone il calo dei prezzi degli Sms in Europa, si attiva la seconda tranche di ’sconti’ per le chiamate in roaming ed entrano in vigore le nuove tariffe per le telefonate da fisso a mobile di Telecom Italia. Senza contare il proliferare di offerte delle compagnie di telefonia mobile che, almeno per l’estate, consentiranno altri risparmi in bolletta. Sms in roaming, prezzo scende sotto 13,2 centesimi È stata la Commissione europea a stabilire, dopo un lungo iter, che i costi degli Sms inviati e ricevuti all’interno dell’Unione debbano avere un tetto massimo. La decisione della Commissione, adottata in via definitiva lo scorso 8 giugno, è stata presa per far scendere prezzi che, secondo alcune analisi, in qualche Paese come il Belgio si avvicinavano addirittura a 1 euro a messaggio. Il limite posto è invece di 11 centesimi di euro più Iva, vale a dire 13,2 centesimi, e tutti gli operatori sono stati chiamati ad adeguarsi alla normativa entro il primo luglio. Anche per i consumatori italiani che viaggeranno in Europa, dunque, da oggi i prezzi scenderanno: Tim, Vodafone e Wind portano il prezzo a 13 centesimi per ogni Sms inviato,

Calano gli acquisti

Gli sms tra paesi europei non oltre i 13,2 centesimi

Con la crisi addio alla casa vista lago

La Commissione europea ha stabilito che i costi degli Sms inviati e ricevuti all’interno dell’Ue debbano avere un tetto massimo

mentre 3Italia lo taglia ancora di più, facendolo scendere a 12 centesimi. Sempre da oggiì, inoltre, scatta la seconda tranche di ’sconti’ sul roaming vocale decisa dall’Ue due anni fa: le chiamate effettuate non potranno costare più di 51,6 centesimi al minuto, mentre per ricevere non si spenderà più di 22,8 cen-

tesimi: la Commissione ha anche deciso che lo scatto sarà a 30 secondi e non al minuto come adesso. Altre riduzioni potrebbero poi arrivare dal taglio dei costi all’ ingrosso per il traffico dati. Offerte estive per risparmiare Gli operatori di telefonia mobile, come ogni anno, prevedono poi

una serie di offerte (con spese di attivazione, scadenze prefissate e alcuni specifici vincoli) che, almeno per l’estate, consentiranno ai clienti di spendere un po’ meno quando sono in viaggio all’estero. Tim, per esempio, ha ideato quattro opzioni di ’Carta vacanze’, di cui una tagliata su chi viaggia in Europa. Vodafo-

In piazza contro la riconversione dal 2012 dello stabilimento di Termini Imerese

La protesta degli operai Fiat Entro il 29 luglio la pronuncia dell’Ue sull’acquisizione del gruppo Chrysler TORINO - No alla riconversione dal 2012 dello stabilimento di Termini Imerese come ipotizzato dall’amministratore del Gruppo Fiat Sergio Marchionne. Lo hanno detto con forza ieri gli operai dello stabilimento siciliano - che nell’arco della giornata hanno scioperato, rallentato il traffico sull’autostrada Palermo-Catania distribuendo volantini agli automobilisti e occupato i binari della stazione ferroviaria di Fiumetorto - ma anche gli stessi sindacati. E la Borsa non è stata influenzata dalle proteste: il titolo ha chiuso con + 3,1% a 7,15 euro. «Le dichiarazioni dell’amministratore delegato della Fiat sono incomprensibili - ha commentato

Gli operai bocciano la riconversione ipotizzata dall’amministratore Fiat, Marchionne

La fabbrica siciliana Inizio attività Dipendenti In produzione

1970 1.400 Lancia Ypsilon

Il piano Fiat Dal 2012 produzione non automobilistica

Palermo

Monreale

Termini

Cefalù

A19 Imerese

29

SICILIA ANSA-CENTIMETRI

ieri a Trapani il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani se questa scelta dipende dalla domanda di auto prima vediamo come va la domanda. È una decisio-

ne contraddittoria rispetto a quanto fatto e detto dalla Fiat fino a qualche giorno fa. Una scelta, anche dal punto di vista del tempo e del metodo, priva di senso».

Intanto Sergio Marchionne prosegue per la sua strada e, dopo avere radunato a Balocco (Vercelli) nello scorso week end il team Fiat-Chrysler per definire il piano-prodotto per rilanciare la casa automobilistica di Detroit, aspetta dalla Commissione Ue che si pronunci, entro il 29 luglio, sull’acquisizione di Chrysler. «È evidente - ha commentato ieri il presidente della Camera Gianfranco Fini - che la Fiat sia stata capace di uscire da una crisi e di stare sul mercato: merito dell’attuale management che ha ben chiara una strategia di competizione». «Se qualche anno fa - ha rilevato si fosse detto che la Fiat avrebbe potuto rilevare la Chrysler si sarebbe pensato ad un sogno».

ne propone l’offerta ’Basic’ ed estende quella ’Passport’ anche a Usa e Canada; Wind offre ’Easy roaming’ per telefonate convenienti per chi viaggia in Europa e nel mondo; 3Italia propone ’All’estero come a casa’ per usufruire anche in altri Paesi delle tariffe nazionali. Telecom, nuove tariffe per chiamate fisso-mobile Altri risparmi arriveranno anche dalla telefonia fissa, con le chiamate da Telecom verso i cellulari che subiscono una bella sforbiciata. In particolare la compagnia telefonica, rispettando il meccanismo del price cap, taglia i prezzi fino al 16% per le famiglie e fino al 15% per le imprese. Per telefonare a un cliente Tim le famiglie spenderanno 13,36 centesimi al minuto (dai precedenti 15,36) in fascia oraria intera e 7,76 centesimi (da 8,92) in fascia ridotta; per chiamare un telefonino Vodafone saranno sufficienti 13,86 centesimi, contro i precedenti 15,95, in fascia intera e 7,92 centesimi (da 9,11) in quella ridotta. La telefonata verso Wind costerà invece rispettivamente 15,61 cent al minuto (dai precedenti 16,86) e 9,08 centesimi (da 9,65). Lo ’scontò più rilevante sarà quello relativo alle chiamate a cellulari H3G, che scendono da 22,01 a 18,52 centesimi al minuto in fascia intera (-15,9%) e da 12,78 a 10,84 in quella ridotta (-15,2%). Un solo caricabatterie La Commissione Ue ha convinto le industrie della telefonia mobile: dal 2010 sul mercato un solo caricatore compatibile con tutti i diversi modelli di cellulari.

ROMA - Secondo i dati di Teconocasa Group, il mercato immobiliare della seconda casa è in difficoltà. E la domanda di acquisto di immobili in prossimità dei principali laghi italiani ha subito una contrazione del 4,2% nella seconda parte del 2008. Solo in alcune zone, come quella di Sirmione, nei primi mesi del 2009 si registrano lievi segnali di miglioramento. In generale le abitazioni maggiormente in difficoltà sono quelle con un prezzo compreso tra 250 e 400 mila euro, mentre si vendono sempre bene soluzioni più costose o più economiche. Di solito i turisti italiani preferiscono acquistare un bilocale da 50 mq circa, con terrazzo o spazio esterno, in un posto tranquillo circondato dal verde e con vista sul lago. Mentre i turisti stranieri investono capitali più importanti rispetto agli italiani e acquistano generalmente ville oppure attici, spendendo anche più di un milione di euro. Sul lago di Garda si registra una contrazione del 3,9%: in particolare le località della sponda bresciana hanno segnato un calo del 4,7%. Nelle aree più richieste di Manerba gli immobili fronte lago hanno prezzi che si aggirano su 2.500 euro al mq. Sul lago Maggiore il mercato della seconda casa è sceso del 4,7%, con ribassi a Baveno, Pallanza e Suna. Nella zona di Intra la situazione è stabile. Sul Lago Maggiore, comunque, le richieste sono inferiori alla disponibilità. La zona attira anche molti turisti stranieri che preferiscono soluzioni indipendenti con vista lago: il prezzo al mq va dai 1.500 ai 3.000 euro. Variazioni negative anche per le località sui laghi del centro Italia. Sul lago di Bracciano si registra un calo del 5,7% mentre sul lago Trasimeno c’è stata una contrazione del 3,9%.


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 11

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

BORSA

Il Ftse All Share ha guadagnato l’1,33%, il Ftse Mib l’1,41% 957 2.006 843 51 38 43 27 72 35 31 4 0 0 38 19 144 654 67 280 1.086 70 41 134 7 1 34 166 2.100 1.011 372 4 28 621

1,11 1,29 8,60 4,63 61,33 1,57 1,09 3,69 0,64 0,56 4,28 14,61 8,10 0,33 1,78 0,49 4,85 64,74 2,54 12,96 0,92 0,46 0,06 0,95 90,00 1,51 4,83 14,09 5,90 6,95 14,25 13,81 7,01

+9,53 +0,52 +1,35 +0,74 -0,54 +0,88 +0,76 +0,70 -1,04 -0,03 -0,01 0,00 0,00 -0,39 -3,27 +1,24 -0,13 +1,03 -0,86 +0,77 -0,99 +0,18 -2,69 +0,13 -1,52 +0,21 +0,82 +0,59 +0,28 +1,56 +1,73 +2,04 +0,29

1,11 1,30 8,68 4,61 61,70 1,54 1,10 3,75 0,64 0,56 4,29 15,00 8,10 0,34 1,77 0,50 4,89 65,41 2,55 13,07 0,93 0,47 0,06 0,95 90,00 1,53 4,89 14,11 5,98 6,98 14,39 13,93 7,10

+5,63 +2,93 +2,78 -0,43 +1,02 -0,65 +0,92 +1,22 -0,23 +1,82 +1,30 0,00 0,00 +2,26 -3,49 +0,71 +1,98 +3,50 +0,20 +1,55 +0,16 +2,29 -1,88 +0,96 -1,52 +0,13 +3,28 +0,93 +1,53 +1,31 -0,69 +3,80 +2,68

1,11 1,30 8,60 4,61 61,68 1,54 1,10 3,74 0,65 0,56 4,29 0,00 0,00 0,34 1,77 0,50 4,90 65,50 2,53 13,05 0,93 0,46 0,06 0,95 90,00 1,53 4,85 14,13 5,98 6,95 14,39 13,94 7,08

2 1 592 17 9 277 3.522 24 13 39 7 8 41 674 9 8 53 1.690 10 100 234 1.139 101 146 1 85 37 7 28 247 64 314 0 167 68 119 0 3 410 0 15 37 10 0 7 20 16 483 48 1.220 149 1.981 280

84,34 2,23 5,76 7,66 3,16 1,46 5,07 8,48 28,72 1,50 2,07 38,52 45,23 1,96 2,74 118,43 0,52 1,10 4,94 9,67 4,71 4,11 5,93 1,04 4,24 4,27 9,54 0,99 0,73 6,37 94,16 0,56 1,69 0,78 1,23 4,84 2,14 27,01 46,98 20,00 1,74 40,00 1,39 1,23 0,52 101,30 102,70 4,08 0,18 3,89 0,78 10,13 5,65

-0,34 -1,19 +1,14 -1,02 -0,07 -2,30 +0,33 +1,04 +2,20 -0,91 -0,26 -1,19 -0,69 +2,18 -0,00 +1,51 -1,73 -0,67 -1,57 -1,34 +1,52 +0,20 +0,19 +0,12 +0,01 -0,85 +1,78 -1,98 -1,15 -0,28 +0,04 +2,31 0,00 -1,15 -1,92 +5,76 0,00 +1,24 -0,28 0,00 -0,70 +1,45 +0,05 0,00 +3,49 -0,02 -0,64 +2,30 -1,45 +0,96 +2,01 +1,93 +2,68

84,30 2,23 5,84 7,72 3,18 1,46 5,04 8,73 29,09 1,50 2,09 38,60 45,75 1,98 2,75 119,15 0,52 1,10 4,99 9,60 4,75 4,12 6,00 1,03 4,24 4,25 9,79 1,04 0,74 6,40 94,00 0,57 1,69 0,79 1,22 4,90 2,12 27,05 47,48 20,00 1,74 40,30 1,39 1,23 0,52 101,26 102,20 4,19 0,18 3,89 0,79 10,15 5,61

+1,08 -2,20 +4,10 -0,32 +0,16 -2,14 -0,69 +4,99 +3,86 0,00 -0,24 -0,23 +0,57 +3,12 +2,23 +2,10 -1,42 -0,18 -0,30 -1,74 +2,32 +1,17 +0,84 -0,29 -0,18 +0,41 +4,65 +6,29 +1,45 -1,08 -0,16 +2,98 0,00 +3,67 -1,37 +5,38 0,00 +1,42 +3,24 0,00 +1,76 +1,26 -0,50 0,00 +3,99 -0,04 +0,17 +5,01 -2,10 +0,71 +4,88 +2,01 +1,36

84,30 2,23 5,83 7,72 3,15 1,46 5,05 8,73 29,09 1,51 2,09 38,60 45,75 1,97 2,75 119,15 0,51 1,10 5,05 9,67 4,73 4,12 5,94 1,04 4,24 4,24 9,78 1,04 0,73 6,39 94,10 0,57 0,00 0,79 1,23 4,89 0,00 27,05 47,53 0,00 1,71 40,30 1,39 0,00 0,00 101,25 102,20 4,20 0,18 3,89 0,78 10,16 5,68

9 48 5 27 25 209 762 65 0 393 7 7.756 4 327 9 24 63 19 56 770 14 10 124 99 7 19 17 32 178 19 18 553 9 6

4,66 1,91 1,06 2,48 1,71 0,29 5,74 2,84 31,69 24,27 1,49 1,20 3,82 2,67 2,18 0,70 0,25 0,34 1,13 1,12 0,67 1,54 0,45 0,97 104,47 99,80 0,79 25,02 3,37 9,18 1,83 6,35 0,26 0,77

+1,48 -1,37 +0,13 -0,90 +0,51 -0,22 -0,68 +1,93 0,00 +2,54 +4,22 +8,64 +0,29 +1,85 +1,50 -0,88 +0,80 +2,39 -1,15 +2,25 -0,90 +1,16 +2,32 +3,23 +1,28 -0,08 -0,73 -0,20 +1,28 -0,09 -0,25 +0,83 -2,22 +0,66

4,67 +2,08 1,96 +1,71 1,08 +2,17 2,51 +0,40 1,75 +2,59 0,29 -3,67 5,79 +1,14 2,84 +1,25 31,47 0,00 24,34 +1,63 1,49 -1,91 1,23 +13,89 3,82 -0,84 2,71 +4,44 2,13 -0,47 0,69 -2,63 0,26 -0,20 0,34 +2,41 1,13 +1,44 1,13 +2,08 0,67 +0,07 1,53 -0,26 0,45 +2,83 0,97 +3,51 105,60 +2,82 99,89 +0,09 0,78 -3,11 24,70 -2,18 3,37 +1,51 9,23 +1,04 1,81 -1,14 6,40 +1,19 0,26 -2,42 0,77 -3,39

4,67 1,94 1,08 2,52 1,73 0,29 5,77 2,85 0,00 24,21 1,49 1,22 3,82 2,73 2,13 0,69 0,25 0,00 1,15 1,13 0,67 1,53 0,45 0,97 105,60 99,89 0,79 25,20 3,38 9,27 1,81 6,40 0,27 0,77

31 56 1 26 434 283 3 15 24 137 25 34 428 7 27 175

1,29 6,23 25,85 1,12 12,04 6,67 35,90 3,82 2,06 1,45 43,75 8,38 17,98 2,23 5,52 7,98

+0,42 +1,21 -1,11 -2,74 -1,23 +0,84 +0,19 +0,38 -1,38 +0,69 -1,70 +1,08 +1,16 -1,75 -1,39 -0,92

1 1.068 9 136 43 65 7 9.285 61 63 11.187 419 1.337 22 364 340 64 170

25,14 -0,23 1,02 -1,41 1,19 +1,37 1,42 -0,07 9,83 -0,31 1,26 -1,32 3,40 +0,39 3,51 -0,16 1,43 +14,16 21,00 +3,05 16,79 -0,33 4,90 +1,23 9,65 +1,52 0,90 +0,92 6,50 +4,93 0,18 -1,69 3,03 +0,15 0,65 -0,26

1,29 6,30 25,85 1,15 12,00 6,78 35,91 3,89 2,01 1,46 44,70 8,43 18,00 2,20 5,66 7,94

Piazza Affari allunga il passo e rimbalza con Fiat e Telecom

VAR % PREZZO P. RIF ULT

+0,86 +1,61 -0,19 +0,70 -1,15 +2,50 +0,64 +1,44 -2,67 +2,10 +2,22 +2,68 0,00 -2,22 +0,09 -1,24

1,30 6,30 25,85 1,15 11,99 6,78 35,91 3,89 2,07 1,47 44,70 8,43 17,91 2,25 5,73 7,95

25,14 -0,04 1,02 -0,49 1,19 -0,17 1,39 -1,28 9,80 -0,91 1,27 +1,52 3,42 0,00 3,52 +1,15 1,45 +16,00 20,60 -1,90 16,84 +0,48 4,90 +2,14 9,79 +4,09 0,90 +1,58 6,65 +6,40 0,18 -2,19 3,03 +0,92 0,65 +2,62

25,14 1,02 1,19 1,39 9,79 1,27 3,42 3,51 1,44 21,00 16,85 4,92 9,79 0,89 6,60 0,18 3,04 0,65

Su Lottomatica pesano i “grattini” Positive anche le Piazze europee MILANO - Inizio di settimana positivo per gli indici di Piazza Affari reduci da due sedute consecutive col segno meno. Il Ftse All Share ha guadagnato l’1,33% a 19.820 punti mentre il Ftse Mib l’1,41% a 19.096 punti. Prysmian in testa al listino Giornata di acquisti per Prysmian, miglior titolo del paniere principale, in attesa di una possibile fusione per incorporazione con l’olandese Draka. Il titolo del gruppo quotato a Piazza Affari è salito dell’8,27% a 10,6 euro, mentre ad Amsterdam Draka è balzata del 21,6%. Lottomatica maglia nera Seduta no in Borsa per Lottomatica che ha chiuso le contrattazioni in calo del 6,2% a 13,8 euro. Il titolo, tra i peggiori, ha scontato il nuovo decreto fiscale approvato venerdì scorso che prevede una gara per la concessione del Gratta & Vinci che andrà in scadenza a maggio 2010. Bene Italcementi Denaro su Italcementi (+4,6% a 8,24 euro) dopo lo stop alla fusione con la controllata Ciments Francais che ha perso invece quota a Parigi (-6,1% a 60,37 euro). Denaro su Fiat e Telecom, ok banche Tra gli altri titoli positivi anche Fiat (+3,1% a 7,15 euro) e Telecom (+1,38% a 0,99 euro). Tra le banche in ascesa UniCredit (+2% a 1,8 euro) che ha annunciato il lancio di bond da 2 miliardi. Bene anche Intesa SanPaolo (+1,8% a 2,31 euro) e Mediobanca (+1,82% a 8,4 euro). Segno più infine per il Credito Valtellinese

Le chiusure delle Borse Dow Jones New York *

+1,12

Nasdaq New York *

+0,86

Parigi

+2,04

Londra

+1,25

Milano

+1,33

Amsterdam

+1,50

Zurigo

+1,25

Francoforte

+2,27

Tokyo

-0,95

Hong Kong

-0,39 ANSA-CENTIMETRI

(+1,19% a 6,4 euro) mentre Fitch ha confermato il rating ad ’A-’ con outlook stabile. Europa bene Torna il segno positivo davanti alle Borse europee

Usa, il finanziere Madoff condannato a 150 anni NEW YORK - Una sentenza esemplare, per una truffa che i giudici hanno definito «diabolica». L’ex re di Wall Street, Bernard Madoff è stato condannato a 150 anni di carcere. La lettura del verdetto, in un’affollatissima aula di tribunale a New York, è stata accolta con un applauso. «Nessun altro caso di frode è paragonabile a questo» ha spiegato il giudice distrettuale Denny Chin, precisando che «il simbolismo della sentenza è importante perché con questa si manderà un messaggio». Il finanziere, 71 anni, si era dichiarato colpevole di tutte le 11 imputazioni emerse da uno dei più grossi scandali della storia di Wall Street: in circa vent’anni ha truffato celebrità e piccoli risparmiatori per circa 65 miliardi di dollari (intorno ai 46 miliardi di euro). Nell’udienza di ieri si è anche scusato. Le sue scuse, però, sono valse a ben poco. La truffa portata avanti dalla ’Bernard Madoff Investement Securities’ ha rappresentato uno dei capitoli più drammatici della crisi economica che ha colpito gli Stati Uniti lo scorso inverno.

19.096 (+1,39)

TITOLO

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

che archiviano la prima seduta della settimana con l’indice Dj Stoxx 600 in crescita di 1,7 punti percentuali. Il denaro è andato su tutte le principali piazze finanziarie.

Ha truffato i risparmiatori per 65 miliardi di dollari

19.821 (+1,31)

EVEREL GROUP EXOR EXOR PRV EXOR RSP EXPRIVIA F FASTWEB FIAT FIAT PRIV FIAT RISP FIDIA FIERA MILANO FILATURA DI POLLONE FINARTE CASA D’ASTE FINMECCANICA FMR ART’E’ FNM FONDIARIA-SAI FONDIARIA-SAI R FORTIS FRANCE TELECOM FULLSIX G GABETTI GAS PLUS GDF SUEZ GEFRAN GEMINA GEMINA RISP PORT NC GENERALI ASS GEOX GEWISS GR EDIT L’ESPRESSO

*dati di metà giornata

Ftse Italia Mid Cap

PREZZO RIF

PREZZO RIF

22.234 (+1,35)

FTSE Italia Star

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

FTSE MIB Ftse Italia All-Share

TITOLO

A A.S. ROMA A2A ACEA ACEGAS-APS ACOTEL GROUP ACQUE POTABILI ACSM-AGAM ACTELIOS AEDES AEFFE AEGON AEROPORTO AHOLD KON AICON ALCATEL-LUCENT ALERION ALLEANZA ASS ALLIANZ AMPLIFON ANSALDO STS ANTICHI PELLETAPULIA PRONTOP ARENA ARKIMEDICA ARKIMEDICA 2012 ASCOPIAVE ASTALDI ATLANTIA AUTOGRILL SPA AUTOSTRADA TO-MI AUTOSTRADE MERID AXA AZIMUT B B INTERM-15 CV B&C SPEAKERS BANCA GENERALI BANCA IFIS BANCA INTERMOBIBANCA ITALEASE BANCO POPOLARE BANCO SANTANDER BASF BASICNET BASTOGI SPA BAYER BB BIOTECH BCA CARIGE BCA CARIGE R BCA CARIGE-13CV BCA FINNAT BCA MPS BCA POP DI SPOBCA POP EMIL BCA POP ETRURBCA POP MILANO BCA POP SONDRIO BCA PROFILO BCO DESIO BRIA BCO DESIO BRIANZA BCO SARDEGNA BEE TEAM BEGHELLI BENETTON GROUP BENI STA 2011 BENI STABILI BEST UNION COMBIALETTI INDUSTRIE BIANCAMANO BIESSE BIOERA BMW BNP PARIBAS BOERO BARTOLOBOLZONI BONIFICHE FERRABORGOSESIA .. BORGOSESIA R BOUTY HEALTHCARE BP-10 CV 4,75% BPER 12 CV SUB BREMBO BRIOSCHI BULGARI BUONGIORNO BUZZI UNICEM BUZZI UNICEM C CAD IT CAIRO COMMUNICALEFFI CALTAGIRONE CALTAGIRONE EDIT CAMFIN CAMPARI CARRARO CARREFOUR CATTOLICA ASS CDC CELL THERAPEUCEMBRE CEMENTIR HOLDING CENTRALE LATTE TO CERAMICHE RICCHL CIA CICCOLELLA CIR-COMP IND CLASS EDITORI COBRA COFIDE SPA COGEME SET COGEME SET 2014 COMUNE MI-A2A CONAFI PRESTITO’ CR BERGAMASCO CREDEM CREDIT AGRICOLE CREDITO ARTIGIANO CREDITO VALTELCRESPI CSP INT IND CALZE D D’AMICO DADA DAIMLER DAMIANI DANIELI & C DANIELI & C RISP NC DANONE DATALOGIC DE’LONGHI DEA CAPITAL DEUTSCHE BANK DEUTSCHE TEDIASORIN DIGITAL BROS DMAIL GROUP DMT E E.ON EDISON EDISON R EEMS EL.EN ELICA EMAK ENEL ENERVIT ENGINEERING ENI ENIA ERG ERG RENEW ESPRINET EUROFLY EUROTECH EUTELIA

VAR % PREZZO P. RIF ULT

0 527 369 29 51

0,09 10,18 6,00 7,84 1,05

0,00 -0,04 +0,57 -0,19 +0,06

0,10 10,15 5,95 7,72 1,06

0,00 0,00 -0,92 -1,09 +3,12

0,00 10,15 6,04 7,87 1,06

424 8.183 208 195 31 40 13 16 4.759 13 9 998 105 91 4 23

16,33 7,08 4,33 4,36 4,84 5,03 0,39 0,18 9,98 4,55 0,57 11,27 7,16 2,38 16,40 1,42

-1,06 +1,19 +1,19 +1,03 +0,33 +0,20 -0,41 +1,21 +0,67 -1,61 -0,12 +0,63 +1,83 -1,40 +1,65 +6,25

16,47 7,15 4,36 4,36 4,87 5,06 0,40 0,18 10,05 4,50 0,57 11,32 7,17 2,38 16,41 1,42

-0,66 +3,10 +3,32 +2,11 +0,52 +1,00 +1,27 -0,17 +1,41 -2,65 +0,35 +1,34 +1,99 +0,42 +2,05 +3,73

16,39 7,16 4,37 4,37 4,87 5,06 0,40 0,18 10,02 4,51 0,57 11,35 7,16 2,38 16,41 1,42

14 6 1 108 379 3 3.560 810 58 349

0,90 7,41 26,65 2,15 0,51 2,07 14,75 5,06 2,87 1,03

+5,02 -0,52 -1,15 -2,63 +1,16 +1,68 +0,19 +0,04 -0,98 -1,90

0,92 7,49 26,65 2,20 0,52 2,05 14,83 5,09 2,87 1,05

+4,80 +1,29 -0,19 -0,11 +1,96 0,00 +1,85 +2,16 -2,46 +1,16

0,92 7,35 26,65 2,20 0,52 2,05 14,89 5,10 2,87 1,04

9.945 (+1,55)

TITOLO

GRANITIFIANDRE GREENVISION AMB GRUP MINERALI MAFFEI GRUPPO COIN H HERA I I GRANDI VIAGGI I.M.A IGD IL SOLE 24 ORE IMMSI IMPREGILO IMPREGILO RP INDESIT COMPANY INDESIT COMPANY RNC ING GROEP INTEK INTEK R INTERPUMP GROUP INTESA SANPAOLO INTESA SANPAOLO RSP INVEST E SVILUPPO IPI IRCE IRIDE ISAGRO IT HOLDING IT WAY ITALCEMENTI ITALCEMENTI RISP ITALMOBILIARE ITALMOBILIARE RNC

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

44 19 5 102

2,59 11,48 3,46 3,51

-1,07 +1,14 -0,15 +0,11

894

1,71

14 91 429 21 51 1.374 0 421 6 12 37 12 218 5.439 514 18 21 3 466 46 0 0 6.256 1.230 106 73

0,96 12,71 1,24 2,17 0,86 2,45 8,50 3,63 6,15 7,21 0,29 0,75 3,45 2,29 1,74 0,09 1,88 1,69 1,20 4,10 0,18 3,63 8,29 4,13 23,50 15,67

PREZZO RIF

VAR % PREZZO P. RIF ULT

2,56 11,20 3,50 3,50

-2,85 -2,61 -0,07 0,00

2,56 11,40 3,50 3,49

+0,22

1,72

+0,70

1,72

-0,47 +0,96 +2,60 -2,43 -0,77 +0,70 0,00 +0,59 +2,32 -0,77 -3,10 -4,00 +1,81 -0,32 +0,42 +1,39 +0,12 -1,31 +1,49 -1,73 0,00 0,00 +5,18 +1,65 +0,79 +2,45

0,96 12,75 1,27 2,19 0,86 2,48 9,10 3,62 6,19 7,25 0,29 0,74 3,51 2,32 1,75 0,09 1,88 1,67 1,21 4,12 0,18 3,63 8,25 4,12 23,41 15,69

0,00 +0,79 +5,12 -0,57 -1,15 +2,27 0,00 +1,33 +3,00 +1,40 -4,03 -5,13 +2,93 +1,87 +0,92 +1,06 +0,05 -1,71 +2,71 -0,12 0,00 0,00 +4,63 +2,36 +0,09 +3,09

0,96 12,74 1,26 2,20 0,86 2,48 0,00 3,63 6,15 7,25 0,29 0,74 3,51 2,31 1,76 0,09 1,88 1,67 1,21 4,12 0,00 0,00 8,25 4,16 23,59 15,70

TITOLO

IW BANK J JUVENTUS FC K K.R.ENERGY KERSELF KINEXIA KME GROUP KME GROUP RSP L L’OREAL LA DORIA LANDI RENZO LOTTOMATICA LUXOTTICA GROUP LVMH M MAIRE TECNIMONT MARCOLIN MARIELLA BURANI F.G MARR MEDIACONTECH MEDIASET S.P.A MEDIOBANCA MEDIOLANUM MEDITERRANEA ACQUE MILANO ASS ORD MILANO ASS RISP PORT MIRATO MITTEL MOLMED MONDADORI EDIT MONDO HE MONDO TV MONRIF MONTEFIBRE MONTEFIBRE R MONTI ASCENSORI MUNICH RE MUTUIONLINE N NICE NOEMALIFE NOKIA CORPORATION NOVA RE O OLIDATA OMNIA NETWORK P PANARIAGROUP PARMALAT PERMASTEELISA PHILIPS PIAGGIO PIERREL PININFARINA SPA PIQUADRO PIRELLI E C PIRELLI E C RISP POR PIRELLI&C REAL E POLIGRAF. S. F POLIGRAFICI EDIT POLTRONA FRAU PPR PRAMAC PREMAFIN FIN HP PREMUDA PRIMA INDUSTRIE PRYSMIAN R RATTI RCF GROUP RCS MEDIAGROUP RCS MEDIAGROUP RSP RDB REALTY VAILOG RECORDATI ORD RENAULT RENO DE MEDICI REPLY RETELIT RGI RICHARD-GINORI 1735 RISANAMENTO ROSSS RWE S S.S. LAZIO SABAF SADI SERVIZI INDUSTR SAES GETTERS SAES GETTERS RISP NC SAFILO GROUP SAIPEM SAIPEM RISP CV SANOFI SAP SARAS SAT SAVE SCREEN SERVICE SEAT PAGINE GIALLE SEAT PAGINE GIALLE R SERVIZI ITALIA SIAS SIAS-17 CV 2,625% SIEMENS SNAI SNAM RETE GAS SNIA SNIA 3% CV 2010 SO PA F SOCIETE GENERALE SOCOTHERM SOGEFI SOL SOPAF 2012 CV3,875% SORIN STEFANEL STEFANEL RISP NC STMICROELECTRONICS T TAMBURI TAS TELECOM IT MEDIA R TELECOM IT-10 CV1,5% TELECOM ITALIA TELECOM ITALIA MEDIA TELECOM ITALIA R TELEFONICA TENARIS TERNA TERNIENERGIA TISCALI TOD’S TOSCANA FINANZA TOTAL TREVI FIN IND TREVISAN COMETAL TXT E-SOLUTIONS U UBI AZXOBCV UBI BANCA UNI LAND UNICREDIT UNICREDIT RSP UNILEVER UNIPOL UNIPOL PRIV V VALSOIA VIAGGI DEL VENTAGLIO VIANINI INDUSTRIA VIANINI LAVORI VITTORIA ASS VITTORIA-16 CV FIX/F VIVENDI Y YORKVILLE BHN Z ZIGNAGO VETRO ZUCCHI SPA ZUCCHI SPA RISP NC

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

PREZZO RIF

VAR % PREZZO P. RIF ULT

20

1,83

+0,82

1,84

+0,82

1,86

54

0,82

+0,01

0,83

-0,18

0,83

52 257 21 57 2

0,20 8,72 1,96 0,52 0,82

-1,03 +0,12 +0,45 -1,77 +2,80

0,20 8,78 1,94 0,52 0,82

-0,51 +0,57 -0,82 -1,13 +2,88

0,20 8,77 1,99 0,52 0,82

0 21 453 7.136 1.628 3

53,29 1,87 3,23 13,96 14,86 54,37

0,00 +2,31 -0,07 -6,99 +0,93 -0,74

53,29 1,86 3,27 13,80 14,91 55,15

0,00 +3,97 +0,69 -6,25 +1,64 +1,94

0,00 1,86 3,26 13,83 14,97 55,15

660 1 360 39 6 2.099 1.828 1.024 9 663 6 138 9 145 892 25 40 15 73 11 38 6 4

2,34 1,53 3,00 5,51 2,70 3,98 8,34 3,73 2,01 2,35 2,29 4,41 2,70 1,37 2,72 0,19 7,66 0,42 0,20 0,29 0,94 96,06 4,33

-1,94 +1,93 -1,94 +0,41 -1,06 -0,34 +0,42 +1,19 +0,20 -0,80 +1,29 -1,06 +1,58 -3,78 -0,32 -3,47 -1,52 -1,52 +0,79 +0,37 -3,37 +3,54 +0,62

2,37 1,53 2,98 5,53 2,78 4,00 8,41 3,76 1,99 2,37 2,30 4,38 2,70 1,35 2,80 0,20 7,58 0,43 0,20 0,28 0,96 97,80 4,33

+1,50 +1,93 -1,49 +0,91 +1,09 +1,07 +1,82 +1,48 -0,20 +1,61 +1,32 -0,17 +1,69 -3,78 +3,80 -2,50 -1,43 +1,78 +0,40 -1,79 +0,21 +5,42 -0,74

2,36 1,53 2,98 5,52 2,78 4,00 8,42 3,75 1,99 2,39 2,30 4,42 2,70 1,35 2,80 0,20 7,58 0,43 0,20 0,28 0,96 97,80 4,33

23 0 12 0

2,51 5,10 10,72 1,20

+2,03 0,00 +0,65 0,00

2,58 5,10 10,77 1,20

+5,75 0,00 +1,22 0,00

2,51 0,00 10,77 0,00

57 0

0,50 0,30

-1,46 0,00

0,50 0,30

+1,32 0,00

0,49 0,00

8 1.512 101 0 283 12 52 43 1.855 29 1.179 23 14 26 0 36 19 1 47 6.943

1,38 1,71 12,24 13,06 1,45 4,95 3,41 0,89 0,25 0,26 0,93 13,05 0,39 0,85 62,22 1,06 0,91 1,02 8,97 10,42

-1,86 -0,53 -0,82 0,00 +0,68 -0,32 -1,86 +1,10 +0,53 -0,76 -7,82 +2,89 +2,77 +2,39 0,00 +0,71 +0,53 +0,03 +5,35 +6,07

1,38 1,72 12,16 13,00 1,47 5,00 3,45 0,90 0,25 0,26 0,94 13,45 0,40 0,84 62,22 1,05 0,92 1,02 9,05 10,60

0,00 +1,36 -0,33 0,00 +2,23 0,00 -1,36 +1,18 +1,62 -0,94 -3,40 +3,86 +3,77 +0,84 0,00 0,00 +0,33 -0,58 +5,23 +8,27

1,38 1,71 12,18 0,00 1,46 5,00 3,45 0,89 0,25 0,26 0,94 13,45 0,40 0,84 0,00 1,05 0,92 0,00 9,05 10,58

151 4 120 16 7 7 747 1 35 17 46 5 161 100 7 0

0,43 0,92 0,90 0,57 2,59 1,74 4,30 25,98 0,20 14,57 0,51 1,98 0,11 0,37 0,54 56,84

+0,93 +1,91 -0,41 -1,07 +0,60 +1,68 -1,17 +0,84 -1,56 -0,53 -0,90 -0,35 +4,86 -2,03 -1,63 0,00

0,42 0,91 0,90 0,58 2,60 1,76 4,28 25,98 0,20 14,55 0,51 1,98 0,11 0,36 0,55 56,84

+3,55 0,00 +0,33 +0,87 0,00 +1,73 -0,93 +1,09 -1,44 -1,02 +0,20 -0,35 +4,93 -1,49 +2,22 0,00

0,42 0,91 0,90 0,58 2,60 1,76 4,28 25,98 0,20 14,55 0,51 1,98 0,11 0,36 0,55 0,00

15 27 5 39 67 463 3.411 0 87 0 869 1 26 108 1.128 0 18 282 11 9 505 1.512 47 2 191 0 88 53 79 5 198 40 0 2.037

0,34 15,31 0,69 6,35 4,83 0,45 17,27 18,00 41,24 28,48 2,05 9,77 4,32 0,75 0,16 1,05 4,33 4,86 86,75 50,27 2,93 3,08 0,19 90,60 0,16 39,78 1,37 1,04 3,78 78,63 0,92 0,39 2,67 5,34

-1,99 +2,30 +2,34 -1,87 -2,01 +0,39 -0,05 0,00 +0,16 0,00 +0,56 0,00 -2,12 -0,67 -2,27 0,00 -0,03 -0,53 -0,86 +2,17 +3,81 -0,13 +1,82 +0,67 +0,13 0,00 +0,33 +1,06 +0,68 -1,71 -0,27 -0,58 0,00 -0,28

0,34 15,48 0,68 6,35 4,81 0,43 17,42 18,00 41,68 28,56 2,06 9,77 4,33 0,76 0,17 1,05 4,38 4,80 86,02 50,55 2,95 3,10 0,19 90,60 0,16 39,39 1,36 1,05 3,81 79,00 0,92 0,40 2,67 5,38

-0,73 +2,18 -0,88 0,00 -0,82 -3,56 +1,87 0,00 +2,66 0,00 +1,73 0,00 0,00 +0,26 +0,36 0,00 +1,86 -1,64 -1,69 +3,31 +3,96 +0,16 +2,00 +0,67 -2,02 0,00 -0,22 +0,48 -0,52 -1,25 -1,76 0,00 0,00 +1,41

0,34 15,48 0,68 6,34 4,85 0,43 17,41 0,00 41,70 0,00 2,06 9,77 4,33 0,74 0,17 0,00 4,38 4,84 86,02 50,55 2,91 3,09 0,18 90,60 0,16 0,00 1,36 1,05 3,84 79,00 0,91 0,39 0,00 5,40

28 1 14 22 4.613 254 1.400 11 3.847 1.199 21 651 251 21 8 298 33 70

1,19 15,15 0,11 117,25 0,99 0,12 0,70 16,73 9,78 2,37 1,05 0,29 40,08 1,29 38,49 8,29 0,74 7,05

+1,45 -2,19 -3,33 +0,05 -0,24 +1,57 +0,16 +1,93 +1,11 -0,27 -6,15 -2,97 +0,68 +1,33 +0,07 +0,26 -2,13 -3,14

1,21 15,15 0,11 117,30 0,99 0,12 0,70 16,75 9,85 2,37 1,05 0,29 40,11 1,28 38,81 8,30 0,73 7,01

+0,33 -2,19 -5,85 +0,15 +1,38 -0,67 +0,72 -0,24 +2,87 +0,42 -5,41 -1,69 +0,07 +0,16 +2,64 +1,28 -2,67 -0,50

1,21 15,15 0,11 117,30 0,99 0,12 0,70 16,75 9,88 2,37 0,00 0,29 40,30 1,28 38,81 8,35 0,76 6,91

0,05 +34,29 9,28 +0,22 1,03 -0,19 1,81 +2,09 2,85 +1,42 17,58 +0,51 0,82 +0,31 0,55 +3,69

0,05 9,29 1,03 1,81 2,85 17,58 0,82 0,55

8.645 1.639 227 16.780 36 1 1.023 880 1 264 2 83 44 0 2

0,04 +15,07 9,29 +1,02 1,03 -2,09 1,79 -0,57 2,81 -0,20 17,58 -0,42 0,82 +0,71 0,54 +0,55 3,22 0,13 1,50 4,20 4,08 249,00 17,36

+0,55 -2,99 -0,16 +0,33 +2,54 0,00 -0,97

3,22 0,13 1,50 4,22 4,22 249,00 17,37

+0,55 -3,94 0,00 +0,36 +3,18 0,00 -0,86

3,22 0,13 0,00 4,22 4,13 0,00 17,37

4

0,40

+0,69

0,40

0,00

0,40

34 24 0

3,40 0,43 1,20

+1,12 -0,81 0,00

3,40 0,42 1,20

+1,49 -0,35 0,00

3,42 0,42 0,00


12 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CRONACHE IN BREVE Rapina banca dell’ospedale con il braccio ingessato

Sotto la Mole il prossimo weekend arriva la Sex-Fiera Delta di Venere E’ il luna park della sensualità e della trasgressione più grande d’Europa

MILANO - Uno con il braccio ingessato, l’altro armato di pistola: così due uomini, descritti come latinoamericani tra i 30 e i 35 anni, hanno rapinato intorno la filiale della Banca Popolare all’interno dell’Ospedale San Raffaele di Milano. I due, hanno minacciato il cassiere e si sono fatti consegnare circa 12mila euro, dopo di che si sono allontanati a piedi facendo perdere le loro tracce. Sulla rapina indaga la polizia.

ROMA - E’ morto il giornalista tedesco Wolfgang Jost, una delle quattro persone coinvolte in un incidente d’auto avvenuto mercoledì scorso sulla strada per Bloemfontain, dove era in programma la semifinale di Confederations Cup vinta dagli Stati Uniti per 2-0 sulla Spagna. I quattro giornalisti erano diretti allo stadio per seguire il match. La Fifa lo ha annunciato ieri mattina. La polizia ha riferito che nessun altra automobile era stata coinvolta nell’incidente. Il presidente Sepp Blatter, inviando le condoglianze della Fifa alla famiglia di Jost, ha aperto la conferenza stampa tenuta ieri all’Ellis Park di Johannesburg invitando i giornalisti ad osservare un minuto di silenzio in memoria del loro collega scomparso. «E’ una situazione molto triste, ma in questo caso non siamo noi i padroni del nostro destino», ha detto Blatter.

Record Emilia Romagna Più punti-patente cancellati BOLOGNA - Sei province nelle prime dieci, con Modena al I posto, Ferrara al II e Ravenna al III. L’Emilia-Romagna si piazza in testa nella classifica della decurtazione dei punti per la patente. Secondo la classifica de Il Sole 24 Ore, tra luglio 2003 e giugno 2009, Modena è in testa con 218,1 punti persi in media ogni 100 patenti, seguita dalla città estense con 203,6 e quindi da Ravenna con 200,5.

Sangue sulle strade 21 vittime nel week end ROMA - È di 21 morti il bilancio degli incidenti stradali dell’ultimo fine settimana. Nell’analogo weekend dello scorso anno le vittime erano state 35. Gli incidenti mortali con coinvolgimento di veicoli a due ruote sono stati 9, pari al 42,9% circa del totale. Il 38,1% circa dei sinistri mortali è derivato da perdita di controllo del veicolo. Quelli verificatisi nella fascia oraria 22-6 sono stati 9 con 9 morti.

Spacciava in casa Arrestato pusher LIVORNO - Blitz antidroga della polizia in un appartamento a Livorno. Arrestato un uomo di 47 anni, livornese, già conosciuto alle forze dell’ordine: secondo gli investigatori avrebbe gestito, nella sua abitazione, un giro di spaccio. Sequestrati complessivamente 40 grammi di eroina, che secondo la polizia avrebbero fruttato 300 dosi, per un valore stimato in 12.000 euro.

Minacciano un bulgaro Denunciati padre e figlio Una fiera dell’erotismo con tanto di provini per aspiranti porno attori il prossimo weekend a Torino

Maxitamponamento in A1 provocato da un ubriaco BOLOGNA - Un giovane, F.A., alla guida di una Citroen C3 che sabato pomeriggio ha provocato un maxitamponamento nel tratto Appenninico dell’A1 tra Bologna e Firenze, è stato denunciato dalla Polizia Stradale. Nell’incidente, avvenuto verso le 18 nella galleria ’Casarsà, sono rimasti coinvolti 16 veicoli e quattro persone sono state ferite. Per lui l’accusa è di guida in stato di ebbrezza, in stato di alterazione dovuta alla cocaina.

Pallettoni sul fuoristrada Coppia scampa agguato PALERMO - Tentativo di omicidio domenica sera nelle campagne di Borgetto, in provincia di Palermo, nei confronti di una coppia di coniugi. I due sono riusciti a fuggire con il proprio fuoristrada colpito da due scariche di pallettoni. Sono un allevatore, 51 anni, e la moglie di 37 anni.

A spasso per Milano Catturato un gibbone MILANO - Un gibbone passeggiava tranquillo lungo viale Papiniano a Milano. I suoi versi hanno destato l’attenzione di alcuni abitanti che hanno segnalato la sua presenza. Quando una pattuglia delle volanti è riuscita a catturare il primate, chiudendola in un’auto, un educatore cinofilo si è offerto di prenderlo in affidamento.

Inviato alla Confederation Deceduto giornalista tedesco

Torino capitale dell’eros TORINO - Torino mette in mostra il suo lato sexy. Per tre giorni, il prossimo fine settimana, torna sotto la Mole Torino Sex-Fiera Delta di Venere, il luna park dell’erotismo e della trasgressione più grande d’Europa. Sul palcoscenico allestito per l’occasione al Mazda Palace, si alternerà il meglio della luce rossa mondiale: un centinaio di pornostar nazionali e internazionali, uomini e donne, pronti a soddisfare la curiosità dei visitatori. E non solo. Gli appassionati dell’hard potranno ver-

ranno coinvolti in «giochi erotici da urlo», promettono gli organizzatori della rassegna, che per l’occasione hanno previsto uno spettacolo di lotta nell’olio, sexy ring, body painting e area tatoo. Non poteva mancare il sexy shop, l’area privé, il padiglione fetish e sadomaso un sexy luna park e, novità di quest’anno, la zona ’spiami’, vera e propria chicca per i voyeur. E per chi vuole entrare nel mondo dell’hardcore, un’opportunità unica: la pornostar Bambola terrà personalmente i provini.

NETTUNO - Padre e figlio, M.M. di 53 anni, già noto alle forze dell’ordine, e L.M. di 23 anni, residenti a Nettuno, denunciati dagli agenti del Commissariato di polizia di Anzio per concorso in minaccia a mano armata e porto abusivi di arma da taglio. Oggetto delle minacce un cittadino bulgaro, N.I. di 36 anni, con il quale avevano dei dissapori per motivi banali. Sabato sera l’uomo aveva denunciato le minacce dei due italiani e il fatto che L.M la sera prima aveva citofonato alla sua porta poi gli aveva puntato una pistola alla testa minacciandolo di morte. Il giorno dopo era tornato, minacciandolo ancora e sparando in aria un colpo di pistola.

Cinghiale di due quintali Computer va in tilt Fiuta il colpaccio Gli negano concessione cade nel Naviglio e muore Pensionato gli spara in casa di ex calciatore tenta di appiccare fuoco MILANO - Un cinghiale di 2 quintali è finito nel Naviglio di Milano ed è morto nonostante i tentativi di recuperarlo con delle carrucole. I vigili del fuoco sono stati chiamati per recuperare un animale caduto nelle acque del naviglio grande. Arrivati sul posto hanno constatato che era un suino selvatico. Il cinghiale è stato recuperato ma nonostante l’intervento dei veterinari dell’Asl è morto subito dopo.

ROMA - Aveva fiutato il cosiddetto ’colpaccio’ un pregiudicato romeno di 33 anni arrestato la scorsa notte dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che lo hanno bloccato nel box dell’abitazione dell’ex calciatore della Roma, Sebino Nela. Il romeno, che era riuscito ad entrare nel box di casa Nela nel quartiere Torrino, stava portando via una gran quantità di materiale sportivo. E quello che sicuramente non poteva prevedere era che il proprietario ed un suo amico si accorgessero di quanto stava accadendo.

Messa senza parroco Manca il sostituto TRENTO - Una messa celebrata senza prete, perchè il prete mancava: è accaduto domenica mattina a Trento, nella chiesa di San Pietro, dove i laici e una suora hanno supplito all’assenza del sacerdote celebrando una liturgia della parola.L’episodio sembra conseguenza della scarsità di vocazioni e di un disguido. Il parroco era impegnato con dei ragazzini in campeggio, dunque per la celebrazione delle 10.15 era stato previsto un sostituto, che però non si è presentato. Da qui la decisione di supplire con la diversa liturgia.

Spazientito manda in frantumi il pc

PORDENONE - Il computer va in tilt e lui gli spara. Protagonista un pensionato di 68 anni esasperato dalle ’lentezze’ e dalle ’bizze’ del suo pc. L’uomo - secondo i Carabinieri intervenuti per sequestrare l’arma - ha atteso invano lunghissimi minuti, sperando che la situazione si sbloccasse. Poi, spazientito e in preda ad uno scatto d’ira, ha tirato fuori dal cassetto la propria calibro 22 regolarmente denunciata - e ha sparato 5 colpi verso il Pc, mandandolo in frantumi.

SAN GREGORIO (CATANIA) - Per ’punire’ i responsabili dell’ufficio Urbanistica del Comune di San Gregorio di Catania, ’colpevoli’ di non avergli rilasciato la concessione edilizia per la costruzione di una piccola abitazione su un suo terreno, ha fatto irruzione in Municipio e, dopo avere sfondato la porta, ha cosparso con 20 litri di benzina la stanza dell’ufficio. Protagonista della vicenda, avvenuta ieri mattina, un pensionato di 71 anni, G. R., in passato denunciato per reati contro il patrimonio.

Coltelli in via Scrofa Doppio lavoro a Cuba Manette a dj cubano Raul Castro dice sì ROMA - I carabinieri della stazione San Lorenzo in Lucina hanno identificato e denunciato a piede libero per lesioni personali gravi un dj cubano, di 30 anni, che la notte tra sabato e domenica aveva ferito con un punteruolo un ragazzo romano di 26 anni nel corso di una rissa, scoppiata davanti ad un locale in via della Scrofa. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno identificato, in totale, 10 persone.

L’AVANA - Il governo del presidente cubano, Raul Castro, ha autorizzato i cubani ad avere più di un lavoro, pratica fino ad ora vietato, attraverso una legge approvata dal Consiglio di Stato. Con la «regolamentazione integrale del plurilavoro si permette ai lavoratori che, dopo aver compiuto i doveri del loro incarico, possano avere più di un contratto di lavoro e prenderne lo stipendio corrispondente».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 13

SPECIALE

Dal titolo “Caritas in veritate” per un progresso sostenibile

Habemus l’enciclica n˚3 BenedettoXVI ha firmato CITTÀ DEL VATICANO - Papa Benedetto XVI ha annunciato pubblicamente doemenica mattina, durante l’Angelus in piazza San Pietro, che la terza enciclica del suo pontificato, la Caritas in veritate, porterà la sua firma in data odierna (29 giugno 2009 ndr), e sarà pubblicata e presentata nei prossimi giorni. Il pontefice ha anche anticipato le linee-guida del prossimo documento: riprenderà - ha detto - «le tematiche sociali» contenute nella ’Populorum progressio’, scritta da Paolo VI nel 1967, e offrirà un contributo della Chiesa «all’umanità nel suo impegno per un progresso sostenibile, nel pieno rispetto della dignità umana e delle reali esigenze di tutti». Di questa enciclica, attesa sin dal 2007, rielaborata più volte anche per accor-

darla allo scenario della crisi economica mondiale e a cui tuttora il papa sta dando gli ultimi ritocchi, si è parlato tanto. Benedetto XVI più volte ne ha spiegato le motivazioni più profonde. In uno degli ultimi interventi a giugno, durante un incontro con la fondazione Centesimus Annus, Ratzinger aveva spiegato che l’enciclica sarà «dedicata proprio al vasto tema dell’economia e del lavoro: in essa verranno posti in evidenza quelli che per noi cristiani sono gli obbiettivi da perseguire e i valori da promuovere e difendere instancabilmente, al fine di realizzare una convivenza umana veramente libera e solidale.» Nello stilare il testo, Benedetto XVI si è avvalso dei contributi del Pontificio consiglio per la Giustizia e la pace, guidato dal cardinale Rena-

to Raffaele Martino (che lascerà l’incarico una volta uscita l’enciclica), del vescovo di Monaco di Baviera, mons. Reinhard Marx, esperto di dottrina sociale, ed anche di economisti laici come Stefano Zamagni o esperti di finanza, come il banchiere Ettore Gotti Tedeschi, editorialista dell’Osservatore Romano. L’originale del testo sarà in latino: il titolo deriva proprio dall’incipit, Caritas in Veritate. In italiano ne verranno stampate, nella prima edizione 100 mila copie ( la copertina dovrebbe essere in azzurro), 10 mila per ogni altra lingua, cinese ed arabo comprese. In Vaticano si punta alla presentazione del testo prima del G8 dell’ Aquila, in programma dall’8 al 10 luglio prossimi. Ieri mattina intanto il papa ha celebrato nella basili-

ca vaticana la solenne messa per San Pietro e Paolo ed ha consegnato i pallii (le stole di lana di agnello, simbolo del ruolo di pastore) a 34 arcivescovi entrati in carica nell’ultimo anno liturgico, tra cui mons. Giusepe Betori a Firenze. In un’omelia ricca di pathos, papa Ratzinger ha esortato i vescovi a vigilare sui fedeli come i pastori sul loro gregge, a «resistere ai nemici e ai lupi» e a lavorare per la salvezza delle anime. «L’incuria per le anime, l’immiserirsi dell’uomo interiore non distrugge soltanto il singolo, ma minaccia il destino dell’umanità nel suo insieme», ha spiegato. «Senza risanamento delle anime, senza risanamento dell’uomo dal di dentro, non può esserci una salvezza per l’umanità », ha concluso. «Ringrazio il Santo Padre, Benedet-

Papa Benedetto XVI ha firmato l’enciclica tanto attesa

to XVI, per avere ancora una volta sottolineato la necessità di sostenere coloro che io definisco operatori di pace: uomini e donne che operano affinchè nella nostra città si possa diffondere un’atmosfera carica di umanità e di valori evangelici». Lo ha dichiratao il sindaco

di Roma, Gianni Alemanno. «Penso alle parrocchie, alle associazioni di ispirazione cattolica che capillarmente lavorano nel territorio cittadino occupandosi di giovani, anziani e famiglie. Questo valore aggiunto è per noi irrinunciabile».

“Meschino” lasciarci fuori da una Chiesa in “grave crisi” Rivalità tra le due Chiese tra scomuniche (il vescovo negazionista Williamson) e ripensamenti

Otto preti lefebvriani ordinati da mons. Fellay

L’ultima tappa dei cattolici “integralisti” Quasi mezzo secolo dallo scisma doloroso Nel 1970 Lefebvre fonda la Fraternità San Pio X, con sede ad Econe, in Svizzera

Mons. Fellay benedice i fedeli nei monti della Svizzera

ROMA - Mons. Bernard Fellay, superiore generale della Fraternità Sacerdotale Pio X, ha ordinato 8 nuovi preti, a Econe, in Svizzera. La cerimonia religiosa si è svolta sotto una tenda bianca installata nel giardino del seminario di Econe alla presenza di 2.500 fedeli. Il successore di mons. Lefebvre alla guida del gruppo tradizionalista ha sottolineato, a quanto riferisce la ’France presse’, che quest’anno verranno ordinati, tra Svizzera, Germania e Stati Uniti, 27 nuovi preti lefebvriani, «mentre nei paesi di tradizione cattolica come la Francia o la Germania non arrivano neppure a ordinarne un centinaio». Il Papa ha revocato la scomunica ai 4 vescovi ordinati da Lefebvre, infatti, ma non sono ancora iniziati i colloqui dottrinali tra Econe e Santa Sede. Il Vaticano «è un po’ come un medico che ha appena tolto un gesso al paziente e poi gli domanda di correre i cento metri», secondo il superiore della fraternità San Pio X. Per Fellay, più in generale, è «meschino» lasciare i lefebvriani fuori della Chiesa quando questa è in «grave crisi»: «È come vedere solo una macchia sulla armatura mentre è in mezzo alla battaglia».

Il premier aspetta una risposta dal Santo Padre

“Vorrei che le first lady del G8 fossero ricevute dal papa” NAPOLI - «È stata chiesta una udienza privata con il papa» per le first lady che accompagneranno i Grandi della Terra al G8. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa di presentazione del G8. «Ancora non abbiamo comunque avuto una conferma», ha aggiunto il premier rispetto al possibile incontro con Ratzinger che dovrebbe svolgersi il primo dei tre giorni del vertice (8-10 luglio) mentre per quanto riguarda il resto del programma per le ’signore’ Berlusconi ha spiegato che visiteranno Roma - Musei Capitolini e Fori romani. Il secondo giorno, invece, è prevista una visita a L’Aquila per

I coniugi Obama già invitati

visitare i siti del terremoto e le popolazioni colpite dal sisma. Nell’ultima giornata, è prevista la partecipazione, a Roma, delle first lady ad una convegno dell’Onu dove saranno affrontati gli stessi temi che i Grandi tratteranno a L’Aquila.

ROMA - L’ordinazione di otto nuovi preti e nove diaconi lefebvriani del Seminario della Fraternità San Pio X di Econe, in Svizzera, è l’ultima delle tappe della vicenda dei cattolici tradizionalisti, uno scisma doloroso. Quelle che seguono sono le tappe fondamentali della vicenda. 1962-1965 - Si svolge il Concilio Vaticano II; Lefebvre vi partecipa e ne sottoscrive quasi tutti i documenti. 1970 - Lefebvre fonda la Fraternità San Pio X, che ha sede presso il seminario di Econe, in Svizzera, ed entra presto in contrasto con i vescovi locali per il rifiuto del Concilio. 1975 - Revocata l’autorizzazione vescovile alla fraternità San Pio X; Paolo VI richiama Lefebvre. Ma il vescovo si ribella ed ordina tre sacerdoti. Un motivo di scontro è la Messa, che i lefebvriani celebrano secondo il vecchio rito, in latino. 1976 - Lefebvre è sospeso a divinis; non può amministrare i sacramenti e ordinare sacerdoti (se lo fa, l’ordinazione è valida, ma illecita e può essere punito). Ma Lefebvre continua. 1982 - Giovanni Paolo II incarica il cardinal Ratzinger di cercare una soluzione. Il 20 luglio 1982 Lefebvre incontra Ratzinger. 5 maggio 1988 - Raggiunto un accordo fra la commissione nominata da Lefebvre e quella vaticana guidata da Ratzinger. Ma, all’ultimo momento, Lefebvre si tira indietro. 16 giugno 1988 - Il Vaticano invita Lefebvre a non ordinare dei vescovi, e compiere così «un atto scismatico». 30 giugno 1988 - Lefebvre ordina quattro vescovi, e da Roma scattano le scomuniche. Il papa concede a

Per Fellay, è «meschino» lasciare i lefebvriani fuori della Chiesa in «grave crisi»: «Una macchia sulla armatura mentre è in mezzo alla battaglia»

chi resta nella Chiesa di chiedere la celebrazione della messa secondo il rito antico. 25 marzo 1991 - Lefebvre muore senza riconciliazione col papa. 12 luglio 1994 - Bernard Fellay è eletto superiore della San Pio X. Sotto la sua guida i lefebvriani continuano a contestare il concilio, l’ecumenismo, e il rito della Messa. 2000 - In agosto pellegrinaggio di 6.000 lefebvriani a Roma per il Giubileo. Il 30 dicembre Wojtyla riceve Fellay. 22 marzo 2001 - Il Vaticano conferma che sono in corso contatti formali con i tradizionalisti. 2 maggio 2005 - Muore Giovanni Paolo II. Mons. Fellay esprime cordoglio, ma ribadisce le critiche all’ecumenismo di Wojtyla. 29 agosto 2005 - Benedetto XVI

riceve Fellay a Castelgandolfo. 28 giugno 2007 - Benedetto XVI autorizza la messa secondo il rito di San Pio V, come rivisto da Giovanni XXIII. 4 giugno 2008 - Il cardinale Castrillon Hoyos consegna a Fellay le cinque condizioni per il pieno reintegro nella Chiesa. 1 luglio 2008 - La fraternità San Pio X chiede il ritiro dei decreti di scomunica come condizione per il confronto. 15 dicembre 2008 - Lettera di Fellay che chiede al papa la riammissione nella Chiesa. 22 gennaio 2009 - Richard Williamson, uno dei quattro vescovi consacrati da Marcel Lefebvre, in un’intervista registrata a novembre 2008 a una tv svedese, nega l’esistenza delle camere a gas, scatenando cocenti polemiche. 24 gennaio 2009 - La Santa Sede

annuncia che il papa ha concesso il perdono pontificio, revocando la scomunica ai vescovi ordinati da Lefebvre, tra i quali il negazionista Williamson. 29 gennaio 2009 - Don Floriano Abrahamowicz, capo della comunità lefebvriana del Nordest italiano, rincara la dose delle affermazioni di Williamson, dichiarando: «Io so che le camere a gas sono esistite almeno per disinfettare, ma non so dire se abbiano fatto morti oppure no». Dure reazioni da parte di Chiesa, esponenti politici e ministro israeliano per gli Affari religiosi. 6 febbraio 2009 - La Fraternità lefebvriana di San Pio X annuncia l’espulsione del negazionista don Floriano Abrahamowicz. 9 febbraio 2009 - I lefebvriani annunciano la sostituzione di mons. Williamson alla guida del seminario che, dal 2003, l’ultratradizionalista tiene a Buenos Aires. 20 febbraio 2009 - L’Argentina ordina l’espulsione del vescovo britannico lefebvriano Richard Williamson, per irregolarità dei documenti. Il vescovo negazionista Richard Williamson «è stato punito, ora è in un angolo, studia e prega». Lo ha detto mons. Bernard Fellay, superiore generale dei lefebvriani, spiegando ai giornalisti l’assenza stamani del del vescovo britannico alla cerimonia delle nuove ordinazioni al seminario di Econe, in Svizzera. 10 aprile 2009 - I lefebvriani tedeschi non rinunciano a pregare per la conversione degli ebrei e leggere la Messa in latino, nella versione preconciliare e non in quella riformulata da papa Benedetto XVI. 17 giugno 2009 - Il Vaticano fa sapere che considererà illegittime le nuove ordinazioni sacerdotali previste dalla Fraternità di San Pio X per il 29 giugno, a Econe, in Svizzera. Quelle di ieri.


Pag. 14

CALABRIA il Domani

Martedì 30 Giugno 2009

www.ildomani.it

Di Pietro vedrebbe nell’ex pm di Catanzaro il candidato ideale per la presidenza della Regione dal 2010

Il trono di Loiero a de Magistris? La clamorosa notizia anticipata ieri da "Il Domani" ha trovato nuove conferme di Domenico Martelli COSENZA - Di Pietro sposa la candidatura di de Magistris alle Regionali. La notizia, già anticipata ieri da "Il Domani" ha trovato oggi nuove conferme. L’ex magistrato di qui a poco potrebbe scoprire definitivamente le sue carte. E insieme a lui lo farà il “manager” di Montenero di Bisaccia che gli sta appresso e che ha fiutato che un propulsore di così tanti consensi popolari è un peccato di Dio lasciarlo nelle stanze ovattate di Strasburgo. Per un “talento” simile ci sono ben altre cose da fare da queste parti. Ci siamo capiti bene. Il pm che ha indagato mezza Calabria senza distinzioni di fatture né di partito e che si ritrova in politica solo per evitare un prepensionamento forzato dalla toga potrebbe essere uno dei candidati alla presidenza della Regione stagione 2010. Lo porterebbe in spalla intanto il suo partito, Italia dei valori, ma è facile dedurre che non rimarrebbe solo in un esperimento del genere. Se confermata ovviamente la notizia risulterebbe dirompente nell’ambiente politico non solo regionale. La decisione l’avrebbe presa direttamente il ticket Di Pietro-de Magistris forte di un convincimento che in materia di Calabria è andato crescendo nelle ultime ore. Al cospetto di un Pd che ha poca leg-

Se confermata la notizia risulterebbe dirompente nell’ambiente politico. La decisione l’avrebbe presa il ticket Di Pietro-de Magistris nelle ultime ore. Al cospetto di un Pd che ha poca legna da ardere sul fronte del rinnovamento interno e al cospetto di un Loiero che sta legittimamente organizzando la replica di se stesso, Idv sceglie dunque le maniere forti

Si vieterebbe propaganda elettorale a persone sottoposte a prevenzione

Proposta di legge Lazzati, Giovedi si torna a discutere

Luigi de Magistris

na da ardere sul fronte del rinnovamento interno e soprattutto di un celere ricambio generazionale in vista delle regionali e al cospetto soprattutto di un Loiero che sta legittimamente organizzando la replica di se stesso Idv sceglie le maniere forti per far capire come la pensa. E prima ancora di vedere affossare il partito in viscide diatribe interne ecco la pensata. De Magistris sulla poltrona più alta della regnanza regionale. Come la giri e come la volti l’irruzione non dovrebbe correre il rischio delle primarie, siano esse istituzionalizzate dal consiglio regionale o invece ridotte alla fine ad esercizio democratico interno alla coalizione. A consultazione “vera” non è difficile immaginare chi raccoglierebbe più schede così come non è improbabile ritenere che dall’interno del Pd partirà da questo momento in poi un fuoco incrociato ma anche ammaliante verso Idv per far tornare sui suoi passi l’ex pm. Inutile ribadire infatti che una campagna elettorale con de Magistris in

pista risulterebbe alla fine una copia un po’ sbiadita ma sempre attuale di una delle sue tante inchieste. Con effetti che anche un bimbo da queste parti è in grado di immaginare. La sciabolata di Idv arriva in un momento i cui il partito in Calabria è tutto preso dal legittimare o meno il suo segretario in vista dell’assemblea del 4 e arriva soprattutto a pochi metri dal consolidamento di alcune presenza del partito in amministrazioni locali. Su quest’ultimo versante pochi rischi, si lascia scappare il buon informato di turno. Mario Oliverio per dirla tutta, la prima giunta di peso da varare è proprio la sua, ha ottenuto nientemeno che da Di Pietro la sua prima ricandidatura ufficiale nella corsa verso la riconferma alla presidenza. In un convegno al Morelli di Cosenza il leader nazionale era stato chiaro sin da subito. Meglio di Oliverio non ce n’è, questo il concetto. E il granitico feeling con l’assessore Morcavallo ne è stata fin qui la conferma più autorevole.

Il senatore Pdl plaude al ministro Sacconi per l’intervento sulle visite specialistiche

Gentile: «Governo ok su abolizione ticket» ROMA - «L’abrogazione del ticket sulle visite specialistiche da parte del Governo è un grande atto di giustizia sociale per il quale va il nostro sincero plauso al ministro Sacconi e al presidente Berlusconi». Lo afferma il senatore Antonio Gentile, vicecoordinatore regionale vicario del Pdl. «Un atto che alleggerirà, soprattutto in Regioni come la Calabria afferma Gentile - la pressione fiscale sulle fasce deboli, consentendo a tanti cittadini di poter effettuare da subito e senza alcun costo visite mediche specialistiche. Si limitano i disagi che la Giunta di Sinistra ha introdotto in Calabria con il ticket sui farmaci e

sul pronto soccorso. Gentile sottolinea come «il decreto anticrisi abbia prorogato sino a fine 2010 le condizioni per la stabilizzazione del personale precario con i requisiti della legge 244», e chiede «agli enti pubblici calabresi, asl etc, di non effettuare discriminazioni, stabilizzando il personale per il quale si sia accertato, attraverso contratti storici o attraverso rigide ispezioni di istituti previdenziali, lo stato di subordinazione. È chiaro che anche su questo - aggiunge il senatore Gentile - vigileremo». Per Gentile, infine «è altamente significativa la riduzione dei costi bancari e di gas : un altro, importante aiuto alle famiglie non ab-

Antonio Gentile

bienti, specialmente nel Meridione e in Calabria, mentre altri che si riempiono la bocca di sociale non fanno un bel niente». R.S.

ROMA - Dopo la prima seduta avvenuta in Commissione permanente Giustizia, lo scorso 18 giugno, giovedi si ritornerà a discutere nelle opportune sedi la proposta di Legge Lazzati del giudice Romano De Grazia. Una proposta che vede la luce in tempi lontani, ben sedici anni fa, e che mira al divieto di svolgimento di propaganda elettorale per le persone sottoposte a misure di prevenzione. Un secondo appuntamento importante, che ha già registrato le favorevoli considerazioni da parte della parlamentare del Pdl, Angela Napoli, e dello stesso presidente della II Commissione Giustizia, Giulia Bongiorno. Durante la riunione del 18 giugno scorso, infatti, la Napoli ha già «ritenuto che sia ittagionevole la circostanza che il sorvegliato speciale, non abbia legittimazione elettorale attiva e passiva, ma possa partecipare attivamente a campagne elettorali. E’ a tutti chiaro - ha aggiunto la Napoli durante il suo intervento - che il momento più delicato nei rapporti tra criminalitàorganizzata e politica è proprio quello della campagna elettorale. E’ in questa fase che si stringono rapporti sulla base dei quali esponenti della criminalità organizzata offrono voti a candidati in cambio di favori futuri, che spesso attengono al campo degli affari pubblici e in particolare agli appalti. Non ritiene che sia sufficiente la normativa vigente per scongiurare tali rischi, in quanto il codice penale punisce il cosiddetto voto di scambio solo nel caso in cui sia comprovato lo scambio di denaro tra il candidato e l’elettore. Proprio in ragione

della difficoltà di provare tale scambio - prosegue Angela Napoli - l’attuale normativa ha trovato scarsa applicazione, mentre nella realtà si registra una stretta collusione tra politica e criminalità organizzata proprio nella fase elettorale. E’ quindi necessario adottare norme che impediscano ai candidati di affidarsi per la loro campagna elettorale ai pregiudicati che hanno il controllo del territorio. La proposta di legge in esame invece, oltre a prevedere la punibilità del sorvegliato speciale ed impedire lo svolgimento di attività nella campagnaelettoraleprevedeanchela punibilità per il candidato che se ne serve fino all’elegibilità del medesimo». La stessa ha concluso la prima seduta affermando la «necessità di colmare di colmare un vuoto normativo che che finisce per favorire la collusione tra criminalità organizzata e politica». Nella stessa giornata, significativo anche l’intervento della stessa presidente della Commissione Giustizia che ha aggiunto: «ritengo che il Parlamento abbia il dovere di intervenire su una materia tanto delicata come quella in esame, che ha forti ripercussioni sul rapporto tra politica e criminalità. Tali proposte anticipano la tutela penale a momenti antecedenti rispetto a quelli della commissione di gravi delitti. Nella veste di presidente della Commissione giustizia - ha poi concluso la Bongiorno - farò tutto ciò rientra nella mia disponibilità affinchè venga approvato celermente dalla Commissione, un testo unificato delle proposte di legge in esame». Antonietta Bruno


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 15

CALABRIA Su richiesta di Cgil, Cisl e Uil, fissato l’appuntamento per i primi giorni di luglio

Il progetto prevede accessi facilitati agli uffici amministrativi

Loiero, incontro con i sindacati: Il Consiglio regionale ascolta «Presto tavolo concertazione» Chiarella su norme trasparenza CATANZARO - Un tavolo di concertazione che possa coinvolgere tutte le parti attive della società calabrese, per analizzare cosa è stato fatto per la Calabria e cosa si può ancora fare: è questa l’iniziativa annunciata ieri dal presidente della Giunta regionale, Agazio Loiero, alla presenza dei segretari regionali di Cgil, Cisl, Uil e del rappresentante dell’Ugl. Un incontro programmato per i primi giorni di luglio, nelle giornate del 10 o dell’11 luglio, che prende spunto da una lettera inviata nei giorni scorsi dalle tre organizzazioni sindacali allo stesso Loiero. I sindacati avevano chiesto al governatore un incontro per «dare corso ai provvedimenti e alle politiche d’intervento che si renderanno necessari per fronteggiare e superare l’attuale stato di cose». Loiero ha, quindi, promosso l’incontro, che si è svolto nella mattinata di ieri, sui cui esiti ha tenuto una conferenza stampa, alla presenza anche del vicepresidente della Giunta, Domenico Cersosimo, e dell’assessore Mario Maiolo, proponendo però di ampliare il confronto con una manifestazione partecipata. «Si tratterà di una giornata seminariale - ha affermato Loiero - per vedere cosa si è fatto e cosa si può ancora fare in Calabria, allargando la partecipazione a tutti i soggetti attivi della società calabrese». Un’impostazione condivisa dalle organizzazioni sindacali. Per il segretario generale della Cgil Calabria, Sergio Genco, «c’è una situazione di sofferenza economico e sociale, come evidenziato dallo Svimez. La nostra preoccupazione - ha aggiunto Genco - è come avviare politiche per lo sblocco della si-

Agazio Loiero e Mario Maiolo durante l'incontro con i sindacati

tuazione e fare riprendere l’economia calabrese». Il segretario della Cgil ha anche sottolineato le azioni positive messe in atto dalla Giunta regionale, ricordando che «i tempi diventano importanti, in particolare per il piano anticrisi». Tra le proposte formulate dai sindacati, una legge per l’apprendistato, una per il contrasto al lavoro nero e ai temi socio-assistenziali, un testo unico per gli incentivi alle imprese, tenendo chiaro l’obiettivo di ottenere un piano per lo sviluppo e il lavoro in Calabria. Secondo il segretario generale della Cisl Calabria, Luigi Sbarra, la preoccupazione è quella della tenuta occupazionale nella regione. «Chiediamo alla Giunta regionale ha affermato Sbarra - di operare una forte accelerazione della spesa, perché queste risorse possono essere utilizzate nel minore tempo pos-

sibile». Rispetto a questo, il segretario della Cisl ha chiesto che possa essere «migliorata l’attività legislativa del Consiglio regionale». Sbarra ha anche ripreso le iniziative positive avviate dalla Regione e il plauso ottenuto dall’Unione europea rispetto alla gestione dei finanziamenti. Un confronto serrato con il Governo nazionale e la gestione delle cose positive fatte in Calabria, sono state al centro dell’intervento del segretario generale della Uil, RoberoCastagna,mentreilcomponente della segreteria regionale dell’Ugl, Gianluca Persico, ha richiamatol’attenzionesull’iniziativa positiva della Regione, che ha anche messo in piedi azioni a favore della tutela dell’ambiente e per l’eliminazione del bacino dei lavoratori precari. Lu.cas.

REGGIO CALABRIA - La Commissione consiliare Affari istituzionali e generali, presieduta da Giulio Serra, ha ascoltato ieri la relazione del consigliere Egidio Chiarella sul progetto di legge "Norme per la trasparenza dell’attività politica e amministrativa del Consiglio e della Giunta regionale della Calabria". Garantire la trasparenza dell’attività politica e amministrativa; assicurare l’accesso e la partecipazione dei gruppi di interesse presenti nella società calabrese in nome del pluralismo economico, sociale e culturale; favorire i consiglieri regionali e i componenti la Giunta nello svolgimento del loro mandato: questi gli obiettivi del progetto di legge presentato da Chiarella. Il testo normativo si compone di dieci articoli e disciplina la partecipazione dei gruppi d’interesse calabresi (anche attraverso l’audizione nelle commissioni consiliari incaricate dell’istruttoria degli atti), ed ancora, il diritto d’accesso agli uffici dei Consiglio e della Giunta regionali per informazioni e chiarimenti di carattere tecnico sugli atti di loro interesse o relativi all’organizzazione procedurale dei lavori dell’Assemblea regionale. «Per la prima volta - afferma Chiarella - in sintonia con l’Europa, il segreto diventa un’eccezione da disciplinare in modo specifico e da motivare adeguatamente,mentrelapubblicitàassurge al ruolo di regola cui dare pratica attuazione. I gruppi d’interesse a cui fa riferimento la proposta di legge - ha aggiunto - sono costituiti dalle categorie economiche, sociali e del terzo settore, maggiormente rappresentative a livel-

lo regionale, e componenti del Cnel, compatibili con gli interessi della collettività, esclusi i comitati con finalità temporanee». L’organismo ha concluso i suoi lavori con l’audizione della Commissione regionale Abi Calabria sul progetto di legge "Istituzione dell’Albo regionale calabrese delle banche", presentato dal consigliere Antonio Pizzini (Fi). Il presidente dell’Abi Calabria, Marcello Calbiani ed il segretario-Abi, Pietro Speranza, hanno fornito osservazioni critiche al testo di legge "Istituzione dell’Albo regionale calabrese delle banche". «Con questa legge - ha spiegato Pizzini - tutte le banche operanti sul territorio, verranno iscritte all’Albo, su domanda o d’ufficio, con un rating che ne misurerà l’impegno effettivo nella Regione. Questo rating attribuirà, al suo elevarsi, titolo prioritario per gestire le finanze pubbliche. In questo contesto s’inserirà il ruolo dell’Osservatorio regionale, il quale informerà in modo obiettivo come le banche interagiscono con l’economia calabrese. Ove approvata - ha concluso Pizzini - questa legge potrebbe fornire nuovo ossigeno alle imprese calabresi che - come è noto - vivono una situazione di difficoltà nell’accesso al credito». Amarginedeilavori,ilpresidente Serra ha dichiarato: «Nella prossima seduta si terranno le audizioni sul progetto di legge presentato dal collega Chiarella che rappresenta uno strumento capace di accorciare ancora di più le distanze fra i cittadini». A.C

Mario Petramale ha inviato una nota di denuncia all’Ufficio dell’osservatorio del credito di Catanzaro

Confapi: «In Calabria le banche favoriscono l’usura» CATANZARO - «In Calabria sono le banche a bloccare le prospettive occupazionali, la crescita delle piccole aziende e a favorire il fenomeno dell’usura». Lo afferma il presidente regionale della Confapi, Mario Petramale, autore di una nota inviata all’Ufficio dell’osservatorio del credito di Catanzaro. Nel documento viene denunciato il comportamento di alcuni istituti di credito che operano sul territorio calabrese. La presa di posizione di Petramale è dovuta all’ennesima "vessazione" da parte di una banca nei confronti di un’azienda che opera sul territorio provinciale di Cosenza. «Quest’azienda - spiega il presidente regionale della Confapi aveva avuto assegnato un finanziamento (di poco più di novantamila euro) che rientrava nell’ambito delle "Concessioni di incentivi alle imprese per l’incremento occupazionale e la formazione in azienda dei neo assunti". Per ottenere l’erogazione della somma, la Regione Calabria aggiunge - ha richiesto l’assunzione (avvenuta il 17 febbraio del 2009) di sei lavoratori, la presentazione del Durc (Documento unico regolarità contributiva) e la stipula di una polizza fideiussoria. La regione, inoltre, per rendere agevole alle aziende la stipula della polizza

ha siglato, con l’istituto di credito, una convenzione per la gestione di un fondo di garanzia delle fideiussioni bancarie. Tutto sembrò filare liscio per l’azienda in questione fino ai primi di maggio di quest’anno, mese in cui l’amministratore unico dell’impresa è stato contattato per la stipula della polizza e la soluzione dell’ulteriore problema derivante dal finanziamento e che riguardava l’aumento del fido, già accordato di trentamila euro, per un periodo provvisorio, periodo entro il quale l’azienda avrebbe dovuto regolarizzare la posizione contributiva e ricevere, quindi, il Durc dall’ente competente». «Inutile dire - aggiunge Mario Petramale - che l’azienda era in

grado di offrire tutte le garanzie del caso, non ultima quella che dall’importo erogato dalla Regione venisse trattenuto il fido concesso. Ma le cose non andarono come l’amministratore dell’impresa sperava. Infatti: nonostante i rapporti tra azienda e banca risalivano all’aprile del 2008 e nonostante le massime garanzie che l’imprenditore aveva prestato all’istituto di credito, l’esito dell’operazione comunicato all’azienda lo scorso 4 giugno - è stato negativo. Il che ha provocato all’azienda (visto che la Regione aveva chiesto all’imprenditore il termine perentorio - pena la decadenza del finanziamento - del 12 giugno per il deposito dei documenti necessari) l’impossibilità di rivolgersi a un altro istituto di credito e quindi la perdita del finanziamento, con la conseguenza (ovvia a questo punto) del licenziamento dei sei lavoratori e il rischio di chiusura dell’attività. Ci troviamo - afferma il presidente di Confapi Calabria, - davanti a un fatto inaccettabile. È impossibile che le aziende in difficoltà che hanno voglia di crescere e competere dignitosamente vengano distrutte da un sistema bancario ottuso e imbrigliato nella burocrazia chiavistello per aprire le porte dell’usura». L.W.

Palazzo Campanella sede del Consiglio regionale

L’obiettivo del Progetto di sviluppo della Regione

Venti milioni del Por Calabria per beni confiscati alle mafie REGGIO CALABRIA - Rendere socialmente ed economicamente utili i beni confiscati alla criminalità organizzata. È questo l’obiettivo - informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - di uno dei primi Progetti Integrati di Sviluppo della Regione Calabria che, con i fondi del Por Calabria Fesr 2007/2013, finanzierà la riconversione degli immobili dei clan in strutture che favoriscano la riqualificazione ambientale, sociale ed economica di contesti ad alta incidenza di fenomeni criminali. Il progetto, voluto dal presidente della

Regione Agazio Loiero e approvato dal Comitato di Sorveglianza nella due giorni di Sibari dello scorso 22 e 23 giugno, prevede uno stanziamento di circa venti milioni di euro destinati a quei comuni che hanno in gestioni beni confiscati che saranno trasformati in centri antiviolenza, case di accoglienza, centri sociali e giovanili, centri zonali per nuove iniziative imprenditoriali, servizi per le popolazioni rurali. In Calabria si contano 395 beni immobili confiscati tra abitazioni, fabbricati e terreni, il 15% del totale nazionale.


16 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

CALABRIA Dopo aver parlato nei giorni scorsi del debutto internazionale del mensile InsideArt ci soffermiamo su alcuni aspetti della nostra permanenza nella Grande Mela

New York, un film quotidiano Viaggio nella city delle certezze e delle contraddizioni: da Central Park a Times Square di Antonio Cannone NEW YORK — Dopo aver parlato nei giorni scorsi del debutto internazionale del mensile InsideArt e dell’iniziativa della Guido Talarico Editore svoltasi al Chelsea Museum, ci soffermiamo su alcuni aspetti della nostra permanenza a New York. La sensazione che abbiamo avuto visitando la città, è stata quella di vivere in un grande set cinematografico quotidiano. Dalle sirene accese della polizia, al “fumo-vapore” dei tombini per le strade di Manhattan. Sembra tutto finto ma è vero. Sulla Quinta ogni pomeriggio sfilano, sette-otto-nove… venti auto della polizia. La gente, soprattutto i turisti, guardano attoniti: chissà, forse è successo qualcosa. Scrutano la fine della lunga Avenue per saperne di più. Nulla, è solo la presenza delle forze dell’ordine per rimarcare l’impegno a favore della sicurezza dei cittadini. Si riparte. Altro giro, altra sosta: Times Square. Arriviamo qui, proprio dopo l’inaugurazione della nostra iniziativa. Già, la mostra di arte contemporanea. Oltre ai contributi sublimi delle opere esposte e del relativo talento italiano, qualche attimo prima dell’inizio ufficiale della kermesse il collega del Tg2, Franco Schipani ci informa della morte di Michael Jackson. Proprio in quegli attimi. Cala il gelo. Qualcuno si avvicina e sussurra: ma è vero? E’ morto Michael Jackson? Incrociamo Sabrina Ferilli insieme al compagno, Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Terna. Un saluto, qualche battuta con la nostra attrice e via con la foto di rito. Dicevamo di Jackson. Nemmeno il tempo di metabolizzare la notizia ed eccoci immersi nella bolgia di Times Square. Laddove si festeggia il fatidico e tradizionale Capodanno “mediatico”. La sera si tinge di canzoni e balli tutti mutuati dal repertorio di Jackson. Immaginate cosa succede. Sono forse cinquemila i fan giunti da ogni dove. Un’estemporaneità che ha dell’incredibile. Poche ore, e tutti a celebrare il “mito”. Anzi, il re del pop. Puntuale, arriva il poliziotto che fa sgombrare la piazza e, ovviamente, altrettanto puntuale la bordata di fischi. Lui si scusa: non posso farci nulla - dice - è il mio mestiere. E vai con la seconda bordata più mitigata. Ok, comunque l’ordine regna sempre, la piazza si sfalda per qualche attimo per poi ritrovarsi lungo la vicina Broadway per continuare col tributo spontaneo a Michael. Insomma, un grande set all’aperto sempre. Questa è l’America. Questa è New York, capitale del mondo, capitale economica che governa il pianeta. Certo, quante contraddizioni: tanti poveri, tanti diseredati. Ma va bene così, va bene lo stesso. Il centro della city appare tranquillo. Città strana questa, regna l’ordine e la perfezione. Se ti vedono fumare per strade ti lanciano occhiatacce accusatorie... L’America dei taxi che sfrecciano come il vento: su per Broadway, fino a Central Park. Che spettacolo quei palazzi, pardon grattacieli: cammina, cammina e guardi in alto: che torcicollo…E’ la New York del Metropolitan Museum, ovvero del più grande museo del mondo, tanto per cambiare. Gli americani fanno tutto in grande. Due cose a proposito di questo “tempio”. La prima che ci appare un po’ “strana” è l’approssimazione delle indicazioni di alcuni resti greci e romani: certuni nell’etichetta recitano; reperto greco del V secolo a. C, forse proveniente dalla Campania o dal Sud Italia. Chissà? Il riferimento era alla Magna Grecia? Un altro “sconvolgi-

Antonio Cannone, Sabrina Ferilli e Maurizio Zuccari

mento” il cronista lo ha quando entra nella grande sala del Tempio di Dendur. Incredibile! Gli americani hanno letteralmente portato a New York un tempio romano di Augusto, intriso dei tradizionali geroglifici egiziani e frutto di un regalo dell’Egitto a J. F. Kennedy dopo i lavori alla diga di Assuan. In altri ambienti si trova poi il tesoro dell’Afghanistan, insomma, gli americani hanno il cuore d’oro e “prendono” tutto, “Ci pensiamo noi: li custodiamo noi…”.

Flavio Cattaneo e Guido Talarico

Altre immagini di New York. Sopra, il collega Schipani del Tg2 con Cannone. In basso, i colleghi Casaburi, Stracqualursi, Gangale e Zuccari. Nelle altre foto, Times Square, la Settima e il Tempio di Dendur al Metropolitan.

Potremmo parlare ancora, scrivere altre cose: fiumi di aneddoti e considerazioni, più o meno pro e contro gli americani. Però quello che non possiamo tacere - e ci fa tanta rabbia - è quando nei locali, al momento di pagare, ti chiedono la “tangente”. Per un attimo pensi: ma dove mi trovo? Sei in America e qui devi sborsare tra il e 15-20 %: la tassa da lasciare oltre al conto. Attenzione: è obbligatoria…viva New York, viva l’America.


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 17

CALABRIA A Cosenza effettuata l’arterializzazione portale del fegato per via extracorporea

Non solo malasanità Eccellenza calabrese. É la prima volta in assoluto che viene fatta quest’operazione COSENZA - L’Ospedale Annunziata di Cosenza si qualifica agli occhi del mondo intero per aver effettuato per la prima volta in assoluto l’arterializzazione portale del fegato per via extracorporea. L’intervento è stato realizzato in un paziente sottoposto a resezione epatica per neoplasia. É avvenuto la scorsa settimana per mano del Prof. Nardo aiutato dalla sua equipe e ha visto l’impegno oltre che dei chirurghi, anche dei validi anestesisti diretti dal Dr. Cirillo, del personale infermieristico di sala che ha dimostrato grande professionalità e spirito di collaborazione; fondamentale è stata altresì la presenza di un tecnico specializzato proveniente dalla Bellco di Mirandola (Modena) coadiuvato da un ingegnere biomedico del luogo. A darne notizia è il Direttore Generale, Avv. Franco Petramala, dell’Azienda Ospedaliera e Provinciale di Cosenza. La tecnica messa a punto dal Prof. Bruno Nardo, Professore di Chirurgia Generale all’Università di Bologna, è stata eseguita, con l’ausilio di una apparecchiatura extracorporea mai utilizzata in precedenza per questo fine. Il dispositivo, frutto delle ricerche condotte in campo sperimentale dal Prof. Nardo (International JournalArtificialOrgans2007),può essere impiegato sia in sala operato-

L'ospedale di Cosenza

ria che al letto del paziente ed è destinato ad aprire nuove frontiere nel campo della chirurgia epatica e dei trapianti di fegato. La procedura consente di nutrire attraverso la vena porta il fegato con sangue arterioso, che è ricco di ossigeno e ciò determina una migliore ripresa dell’organo, riducendo il grave rischiodellainsufficienzaepaticaacuta postoperatoria. Il Prof. Nardo, dirige dal Novembre 2007 l’U.O.C. di Chirurgia "Migliori" Epato-Bilio-P-

ancreaticae Trapiantid’Organo,ed è Direttore del Dipartimento Chirurgico dell’Ospedale Annunziata di Cosenza; egli ha una specifica competenza nel campo della chirurgia del fegato ed ha condotto numerosi studi oggetto di pubblicazioni scientifiche sull’argomento. «Il paziente sta bene - riferisce Nardo - ha tollerato perfettamente la procedura». A.C

Stanziati 1600 milioni di euro, nel primo triennio, per la ricerca dell’eccellenza universitaria

Rinviati a giudizio i cinque medici di Vibo che operarono Eva Ruscio VIBO VALENTIA - Sono stati rinviati a giudizio i cinque medici dell’ospedale di Vibo Valentia accusati di omicidio colposo per la morte di Eva Ruscio, la studentessa di 16 anni di Polia morta il 5 dicembre di due anni fa durante un intervento di tracheotomia in ospedale. La decisione è giunta al termine dell’udienza preliminare davanti al gup Giancarlo Bianchi che ha così accolto le richieste dei pm Fabrizio Garofalo e Simona Cangiano. I medici rinviati a giudizio, che dovranno comparire il 26 ottobre prossimo davanti al giudice monocratico, sono il primario del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale Jazzolino, Domenico Sorrentino, di 54 anni; Giuseppe Suraci (41), Francesco Morano (44) e Gianluca Bava (34), tutti dello stesso reparto di otorino, e Michele Miceli (55) anestesista. Il primo colpo di scena di è avuto nel corso di quest’ultima

La decisione è giunta al termine dell’udienza preliminare davanti al gup Giancarlo Bianchi che ha accolto le richieste dei Pm Fabrizio Garofalo e Simona Cangiano

Eva Ruscio

udienza, quando il pm Garofalo ha chiesto l’archiviazione per l’altro anestesista dell’ospedale Costa; richiesta accolta dal gup Bianchi, che, dopo aver ascoltato gli ultimi interventi degli avvocati, si è ritirato in Camera di consiglio per assumere la decisione. Forte il clima di attesa che si respirava nell’aula del tribunale di Vibo Valentia, con i genitori di Eva Ruscio che non sono voluti mancare; altrettanto sentita la partecipazione dei medici coinvolti e del collegio di difesa. La decisione è giunta nel primo pomeriggio: il gup ha accolto le richieste del pubblico ministero, con il rinvio a giudizio per omicidio colposo aggravato ed in concorso. Da ricordare, infine, che nella precedente udienza,erastataammessa,come parte civile, CittadinanzAttiva. Maurizio Bonanno

L’associazione degli artigiani

Firmato protocollo d’intesa Miur e regioni a obiettivo uno si scaglia contro le banche REGGIO CALABRIA - Firmato il Protocollo d’Intesa fra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca scientifica (Miur) e le Regioni a obiettivo 1 (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia). L’iniziativa ministeriale era stata già dal 2007 auspicata, per la Calabria, dal Git AdS, che ne propose la firma alla stessa Regione. Ieri l’accordo è diventato realtà, e sono coinvolte contemporaneamente tutte le quattro Regioni del Sud Italia ancora a "Obiettivo Uno". Per l’intero territorio sono messi in campo ben mille e seicento milioni di euro per il primo triennio (su un totale 2007-2013 di 3.232.000, 00). Alla Calabria vengono destinati trecentoventi-

cinque milioni di euro, per il finanziamento di interventi di competenza del Miur per il sostegno alla ricerca industriale, alla promozione di reti pubblico-private di eccellenza (come laboratori pubblico-privati, distretti di alta tecnologia), al potenziamento dei centri di ricerca, al trasferimento di conoscenze scientifiche e tecnologiche tra il Sud ed il Centro Nord. Tutti i progetti, ricorda il GIT AdS, potranno essere finanziati esclusivamente ad attori del territorio riuniti in Reti formate obbligatoriamente da: Imprese, Enti Locali e Territoriali, Associazioni Ambientaliste e Culturali, Università, Centri di Ricerca, Scuole. Il Protocollo prevede l’at-

tuazione di iniziative diverse, utili a modificare la specializzazione produttiva delle aree della Convergenza, come le Regioni contigue Calabria e Sicilia. Sarà molto importante, ricorda ancora il Git, finalizzare le proposte progettuali verso attività realmente utili allo sviluppo sostenibile del territorio. Questo e altri argomenti saranno trattati nel corso del prossimo incontro del Consiglio Direttivo Git AdS che si terrà a Reggio martedì 30 giugno, e saranno ulteriormente dibattuti nel corso dell’incontro di tutti i Git, che si terrà a Roma, presso la sede del Miur martedì 7 luglio.

A.C

CATANZARO - La Confederazione nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa denuncia il comportamento penalizzante delle banche nella Provincia di Catanzaro. L’associazione degli artigiani trova che tali atteggiamenti contravvengano le disposizioni anticrisi varate dal Governo: «stanno notificando ai correntisti la modifica unilaterale delle condizioni economiche che regolano i rapporti finora praticati e per effetto delle quali, viene espressamente comunicato al cliente che verranno eliminate dai contrat-

ti in essere le commissioni di massimo scoperto, quelle trimestrali di affidamento, quelle di revisione dell’affidamento e quelle relative alle maggiorazioni per l’andamento anomalo del rapporto». In tutto questo sarebbero aumentate anche le spese: «al contempo, invece, è di tutta evidenza documentale l’introduzione di altre spese collegate alla messa a disposizione di fondi (fido) e all’utilizzo dei fondi oltre la disponibilità accordata (sconfinamento) in palese contraddizione con lo spirito e la volontà del legislatore».


Pag. 18

il Domani

CATANZARO

Martedì 30 Giugno 2009

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: catanzaro@ildomani.it | www.ildomani.it

Il 28 marzo scorso un uomo trovò una Volvo V40 completamente bruciata nella pineta di Siano. All’interno c’era il corpo di Domenico Donato

Cadavere carbonizzato, è stato suicidio Nella conferenza di ieri alla Questura è stato precisato che i motivi del gesto sono stati “umani e personali” CATANZARO — Si è suicidato l’a-

gente di commercio Domenico Donato, di 54 anni, il cui cadavere carbonizzato era stato ritrovato il 28 marzo scorso alle 6 e 30 del mattino nella sua automobile, una Volvo V40 station wagon, anch’essa completamente bruciata. Il cadavere era stato ritrovato da un uomo che stava facendo footing nella Pineta “Li Comuni” di Siano. L’insano gesto risale però al 27 marzo. Gli agenti della Squadra mobile hanno indagato per tre mesi cercando anche nella vita privata dell’agente di commercio e alla fine sono giunti all’amara conclusione: si è trattato di un suicidio. La Polizia ha chiuso le indagini ed ha inoltrato al sostituto procuratore della Repubblica, Alessia Miele, l’informativa nella quale viene spiegata in maniera dettagliata l’attività svolta che ha portato alla conclusione che Donato si é tolto la vita. A portare alla chiusura delle indagini sono stati anche un insieme di dati investigativi e di risultati autoptici portati avanti dal dipartimento di medicina legale dell’Università di Catanzaro, diretto dal professore Petrantonio Ricci. Ieri la conferenza stampa dove sono stati illustrati tutti i particolari delle indagini alla presenza del capo del Gabinetto, Nicola Miriello, del capo della Mobile, Francesco Rattà e del medico legale dell’Ateneo catanzarese, Giulio Di Mizio. Durante questo incontro gli investigatori hanno spiegato che due elementi trovati nei pressi del-

La conferenza stampa alla presenza del capo del Gabinetto, Nicola Miriello, del capo della Mobile, Francesco Rattà e del medico legale Giulio Di Mizio

l'auto bruciata hanno poi portato a ricostruire quanto accaduto. Si tratta di una tanica di plastica all'interno della quale sono state trovate tracce di liquido infiammabile e di una bottiglia di whisky. Da questi dubbi sono poi partite le indagini che hanno portato allo scoperta della verità. Gli agenti della squadra mobile hanno individuato i commercianti che hanno venduto la tanica e la bottiglia di whisky ed hanno scoperto che l’acquirente era stato lo stesso Domenico Donato. ll lavoro portato avanti dagli agenti della Polizia è stato meticoloso. Per quanto riguarda la bottiglia del superalcolico gli agenti della Mobile sono stati costretti a prendere in esame tutti gli acquisti di

quella determinata marca di whisky effettuati in città nei giorni precedenti al tragico episodio. La Polizia ha così scoperto che in un supermercato del capoluogo il 54enne aveva acquistato il whisky e l’acido muriatico. Gli agenti della squadra mobile hanno preso in esame lo scontrino fiscale precedente a quello dell'acquisto del whisky e, attraverso una tessera per la raccolta punti, sono risaliti all'identità dell'acquirente. Questo testimone sentito dagli investigatori, ricordava che l'acquirente della bottiglia di whishy era una persona che ha riconosciuto essere, attraverso alcune foto, Domenico Donato. Residui di acido muriatico sono stati infatti rinvenuti nel cofano dell’auto. La

Miglior giornalista giovane italiano è stata Valentina Bisti della redazione del Tg1 Rai

Del Boca al Premio Stigliano Messuti CATANZARO — E’ stata una serata ricca di emozioni quella della consegna dei premi di giornalismo “Gianpaolo Stigliano Messuti” che si è svolta ieri a Palazzo De Nobili. A dare maggiore lustro alla manifestazione è stata la presenza dal presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Lorenzo Del Boca. La novità dell’edizione 2009 del premio è l’istituzione del riconoscimento per il “miglior giornalista giovane italiano” che è stato consegnato a Valentina Bisti, della redazione del Tg1 Rai. La Bisti, che in questi giorni ha seguito da inviata i Giochi del Mediterraneo di Pescara, è stata segnalata da numerosi giornalisti alla giuria del premio, formata da Giuseppe Soluri, Sergio Dragone e Guido Talarico. La giuria ha proclamato anche i vincitori delle due sezioni riservate a giovani giornalisti calabresi: “articoli a stampa” e “servizi radiotelevisivi”. Per quanto riguarda la sezione radio televisiva ad aggiudicarsi il premio è stata Maria Luigia Cozzupoli del Tg3 regionale con un servizio sulla “magia di Bova”. Alessia Burdino ha vinto invece il premio riservato alla carta stampata grazie ad un articolo sulla droga on line. Menzione speciale della giuria ad Alessandro Caruso del Domani per un articolo sul rischio sismico. Ad aggiudicarsi la menzione speciale della giuria anche Giuseppina Armone. (Domani ampio servizio)

tanica di benzina era stata invece comprata dal 54enne due settimane prima. La svolta significativa alle indagini è stata data dai risultati dell’autopsia del cadavere portati a termine dai medici legali dell’Università Magna Graecia, Giulio Di Mizio e Federica Colosimo. Dai pochi resti dell’uomo i due specialisti sono riusciti a capire che sul corpo di Donato non c’erano segni di violenza. Gli esami di laboratorio hanno in seguito accertato che, vista la presenza di fumi tossici nel corpo, l’uomo era vivo mentre la macchina bruciava. Elevato infine il tasso di alcool nel sangue, a dimostrazione che la vittima prima di morire aveva ingerito whisky. Gli inquirenti hanno così messo insieme i ri-

L’iniziativa è promossa da Mercurio Direttore generale dell’Usr

Arrivano gli studenti dell’Abruzzo CATANZARO — Per l’iniziativa di soli-

darietà promossa da Francesco Mercurio, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, sono arrivati nel tardo pomeriggio di ieri, provenienti dall’Abruzzo, gli studenti che saranno ospitati nelle strutture convittuali delle Istituzioni scolastiche dislocate su tutto il territorio regionale. Nella città capoluogo verranno ospitati per due settimane dal Convitto Galluppi 15 scolari di primo grado provenienti dal campo 2 di San

Demetrio Ne’ Vestini e dall’Istituto Tecnico Agrario “Vittorio Emanuele II” 28 studenti di scuola superiore provenienti dal campo di Monticchio, tutti in provincia dell’Aquila. I due gruppi di studenti, accompagnati da volontari e da alcuni genitori, hanno trovato ad accoglierli al loro arrivo, per un breve saluto di benvenuto, il Direttore Generale Usr, i Dirigenti con il personale scolastico delle scuole ospitanti e gli Studenti della Consulta di Catanzaro.

Carmela Mirarchi

Stipendi e contratti da prorogare Calabria Ambiente in agitazione CATANZARO — La Fp Cgil e la Uil Tarsporti di Catanzaro, a conclusione dell'assemblea dei lavoratori della Calabria Ambiente scarl, società di gestione degli impianti di depurazione della provincia di Catanzaro, hanno proclamato lo stato di agitazione per la mancata erogazione delle mensilità stipendiali relative ai mesi di maggio e giugno 2009. Non si esclude la proclamazione di una prima giornata di sciopero, così come le

Un momneto della cerimonia

sultati delle analisi e le dichiarazioni dei parenti e degli amici della vittima, i quali avevano tutti espresso i loro dubbi sulla possibilità dell’omicidio, e sono così giunti alla conclusione del suicidio. Durante la conferenza stampa di ieri è emerso che gli investigatori hanno scoperto anche il perché del suicidio ma trattandosi di motivi umani e personali hanno preferito non rilasciare nessuna dichiarazione in merito. Nel marzo scorso subito dopo il ritrovamento del corpo tutti avevano pensato ad un barbaro omicidio, anche a causa del rinvenimento di una tanica di benzina vicino alla Volto station wagon del 54enne. Ma la Polizia da subito ha avuto molti dubbi sul fatto che qualcuno avesse potuto uccidere un uomo come Donato che non aveva mai avuto problemi con la giustizia. Domenico Donato era divorziato dalla moglie e aveva due figli, uno dei quali è carabiniere in Sicilia. La sua vita era “normale”, lavorava alle dipendenze di una nota azienda ittica di Catanzaro e nessun elemento poteva in realtà far risalire al movente di un eventuale omicidio. Subito gli investigatori avevano interrogato parenti e amici ma mai niente di “considerevole” era emerso per far luce sulla vicenda. Alla fine la tragica verità, il rappresentante 54enne catanzarese si sarebbe brutalmente suicidato per questioni riguardanti la sua vita privata.

stesse segreterie hanno investito il Prefetto di Catanzaro in ordine alla questione molto delicata che vede non chiara la vicenda della gestione degli impianti. I poli di Soverato, Isca sullo Ionio, Soveria Simeri, hanno prorogato i contratti alla Calabria Ambiente fino ad oggi, ma nulla e dato sapere su eventuali altre proroghe, durata delle stesse e soprattutto la sorte delle maestranze, in tutto 15 unità di personale specializzato.


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 19

CATANZARO CITTÀ CATANZARO — La Corte d’appello di Catanzaro ha confermato ieri la sentenza di condanna a carico di Domenico Berlingieri, 49 anni, catanzarese di etnia rom accusato di detenzione illegale di armi e munizioni. All'uomo il giudice dell'udienza preliminare aveva inflitto tre anni e mezzo di prigione al termine del giudizio abbreviato, il 9 ottobre 2008. Berlingieri fu arrestato in flagranza all'alba del 24 maggio 2008 dai carabinieri (arresto poi con-

Armi e munizioni nel campo rom Confermata in appello la condanna a carico del 49enne Domenico Berlingieri validato dal gip che dispose la custodia in carcere), nell'ambito di un'operazione eseguita nell'accampamento degli zingari in via Lucrezia della Valle, a Catanzaro, dove è domiciliato l'uomo, nullafacente già noto alle forze dell'or-

dine, che è originario di Sellia Marina e residente nel quartiere Aranceto del capoluogo. Nel corso dei controlli, Berlingieri era stato notato dai militari mentre tentava di darsi a una precipitosa fuga dal tetto di una baracca, ed

era stato prontamente bloccato. Su quel tetto, dove pare che l'imputato stesse dormendo, i carabinieri avevano trovato una pistola calibro 9x21 di fabbricazione spagnola con colpo in canna e 15 colpi all'interno del carica-

tore, oltre a ulteriori 47 proiettili dello stesso calibro conservati all'interno di un apposito contenitore. Gli investigatori sospettarono che quella pistola potesse essere stata usata in una sparatoria avvenuta qualche giorno prima, fuori da un negozio, in viale Isonzo. Ma gli accertamenti dimostrarono poi che non si trattava dell'arma utilizzata in quel tentato omicidio, avvenuto ai danni di un rom di un’altra famiglia considerata “rivale” dei Berlingieri.

OPERAZIONE TUCANO Quattro dei cinque arrestati, sentiti ieri dal gip distrettuale per l’interrogatorio di garanzia

Gli indagati negano ogni accusa Al centro dell’inchiesta l’ipotesi del controllo esercitato su un villaggio turistico CATANZARO — Hanno risposto al-

le domande del gip distrettuale di Catanzaro Antonio Rizzuti, quattro delle cinque persone arrestate giovedì scorso nell’ambito di una operazione concentrata su un presunto sodalizio criminale che avrebbe esercitato il proprio potere di controllo sulle attività del complesso turistico “Il Tucano”. Nel lungo interrogatorio di garanzia, ieri presso il Tribunale di Catanzaro, i destinatari delle ordinanze di custodia cautelare in carcere hanno contestato ogni ipotesi accusatoria: una quinta persona (il 68enne Giuseppe Speranza, di Gioia Tauro) arrestata sempre giovedì nella stessa operazione, sarà sentita per rogatoria a Reggio CaCATANZARO — Un giovane rumeno è stato arrestato ed un altro, minorenne, denunciato, dalla Polizia a Catanzaro. Il fatto è avvenuto nelle prime ore di ieri mattina, quando della Squadra Volante, transitando in via Cilea, hanno notato un giovane che cercava di attirare l’attenzione di un altro intento ad armeggiare alla serranda di una tabaccheria. Alla vista dell’auto della Polizia i due hanno tentato di nascon-

labria. Davanti al Giudice per le indagini preliminari distrettuale (l’indagine è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia) si sono trovati i fratelli Antonio Romeo Scerbo, 46 anni (difeso dall’avvocato Mario Prato); Giancarlo Scerbo, 44 anni (difeso da Luigi Villirilli e Romualdo Truncé); e Romolo Scerbo, 48 anni (difeso da Villirilli) tutti di Isola Capo Rizzuto e tutti sospettati di associazione di stampo mafioso ed estorsione. Interrogato anche Vincenzo Domenico Lentini (difeso da Villirilli), 45 anni, di Isola Capo Rizzuto, a cui è associata l’ipotesi di estorsione. L’operazione è sfociata giovedì nell’esecuzione di cinque ordi-

nanze di custodia cautelare in carcere. In azione un centinanio di militari della Guardia di finanza del Comando provinciale di Crotone. Questo, in sintesi, il quadro sostenuto dagli inquirenti: il presunto sodalizio criminale, forte dei legami con la cosca degli Arena di Isola, avrebbe esercitato un controllo totale sul villaggio “Il Tucano”. L’organizzazione avrebbe imposto agli amministratori del complesso turistico l’assunzione di personale e l’accettazione di imprese “amiche”per la fornitura dei servizi essenziali. In particolare, i fratelli Scerbo, avvalendosi dei legami di parentela e di vicinanza con gli Arena, avrebbero imposto agli amministratori del

villaggio la loro assunzione a tempo indeterminato e quella di persone a loro vicine, con contratti stagionali, per il servizio di guardiania della struttura; inoltre avrebbero assunto il monopolio di lavori e forniture all'interno del complesso turistico indicando le ditte alle quali gli amministratori dovevano rivolgersi per lavori edili o fornitura di gas, per lavori di giardinaggio e pulizia, per la manutenzine degli edifici e la raccolta dei rifiuti. E ancora: sarebbero emersi rapporti economici con alcuni soggetti della provincia di Reggio Calabria insaturati al tempo della costruzione del villaggio. Francesco Ciampa

Tentato furto in un negozio del centro. Rumeno in manette. Denunciato minore connazionale

Sventato “colpo” ad una tabaccheria dersi tra le autovetture parcheggiate in zona, ma sono stati bloccati ed identificati dagli agenti. A finire nelle maglie della polizia: Marin Catalin Bursuc, di 20 anni, e G. D. I., anch'egli rumeno, di 17. Bursuc ha

tentato di disfarsi di un cacciavite a stella, gettandolo sotto un'autovettura. I due giovani erano giunti sul posto a bordo di due ciclomotori, parcheggiati nei pressi. La perquisizione effettuata nei loro confronti

e sui mezzi ha permesso di rinvenire alcuni utensili, tra cui cacciavite, seghetti e tronchesino, posti sotto sequestro. Nel frattempo è giunto sul posto anche il proprietario della tabaccheria che ha presentato de-

Evasione e droga, assolto “Assolto perché il fatto non sussiste”. Per il giudice del tribunale di Catanzaro Emma Sonni, la droga trovata nascosta sul tetto dell’abitazione di Antonio Scozzafava, non è la prova che il 38enne detenesse la sostanza stupefacente (circa 190 grammi di marijuana) ai fini di spaccio; «non c’è la prova di cessione a terzi», sostiene l’avvocato difensore Massimo Ripepe. Inoltre - spiega il legale -, il fatto che i poliziotti abbiano beccato l’uomo sul tetto della propria casa, non configura l’evasione dai domiciliari, a cui Scozzafava è stato sottoposto con misura cautelare perché trovato in altra occasione con 47 grammi di hashish. (f. c.) nuncia. Bursuc è stato tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso, in concorso con il minore, che verrà denunciato in stato di libertà per le stesse accuse. Bursuc è stato associato alla Casa circondariale di Siano, mentre il minore è stato affidato alla madre. f. c.

CATANZARO — L’avvocato che assiste il rumeno Marius Ionut Tiugà, è convinto che l’arresto del 23enne, accusato di tentato furto di un’autovettura, sia il frutto di uno scambio di persona, di un errore commesso di un carabiniere in borghese capitato nei pressi della stazione ferroviaria di Lido. «Domani (oggi per chi legge; ndr) depositerò in Procura richiesta di verifica sul cacciavite usato, secondo i carabinieri, da Tiugà per forzare l’autovettura affinché si stabilisca se sono presenti le impronte digitali del ragazzo», annuncia l’avvocato Elio Massimo Iozzo, che ieri ha formalizzato richiesta analoga al giudice Emma Sonni, che dal canto suo ha disposto l’acquisizione della cassetta delle immagini del-

Si rivolgerà alla Procura il difensore del rumeno bloccato da un carabiniere in borghese

Evade dai domiciliari per la seconda volta: 4 mesi di reclusione

l’impianto di videosorveglianza alla stazione delle Fs. Marius Ionut Tiugà, è stato arrestato undici giorni fa in circostanze che per il giudice che ha convalidato la misura cautelare in carcere sono da approfondire. Il ragazzo è stato bloccato la notte del 19 giugno da un carabiniere fuori servizio. Secondo la versione del militare, il rumeno è riuscito a entrare in una autovettura forzando la portiera con un cacciavite. Il ragazzo, però, davanti al giudice ha negato il fat-

CATANZARO — Condannato a 4 mesi di reclusione per evasione dai domiciliari, il 29enne Agostino Trapasso. Il giovane è stato beccato una prima volta sotto casa a Viale Isonzo in violazione della misura cautelare, quindi - confermati i domiciliari - il giorno dopo le forze dell’ordine lo hanno trovato fuori casa, nella zona di Aranceto. Ieri il giudice ha dato quattro mesi di carcere; il difensore del ragazzo - l’avvocato Antonio Ludovico - intende presentare istanza di scarcerazione. (f. c.)

Pena sospesa per 29enne

Agguato ai Cossari

Tre mesi e dieci giorni di reclusione con sospensione condizionale della pena, per Giuseppe Rotundo, 29enne catanzarese, accusato di evasione dagli arresti domiciliari perché beccato dalle forze dell’ordine poco lontano dalla propria abitazione, a viale Isonzo. Rotundo - difeso dall’avvocato Enzo De Caro - è stato processato con rito abbreviato dal gup Rosario Murgida. Il ragazzo è stato arrestato qualche mese fa - nell’ambito di una operazione delle Fiamme gialle e di una indagine coordinata dal sostituto Simona Rossi - insieme ad altre sei persone, tutte tra i 20 e i 29 anni, tutte accusate di attività di spaccio che sarebbero state consumate nel quartiere di Lido. Alla metà di giugno, Rotundo è finito di nuovo in manette per avere evaso dai domiciliari. Subito dopo il gip ha convalidato la misura restrittiva e ha concesso ancora i domiciliari, su rischiesta dei difensori (Enzo e Arcangelo De Caro). Ieri l’esito definitivo del giudizio con rito abbreviato. (f. c.)

Tentato furto d’auto, riflettori sulle impronte digitali to (avvenuto in una via parallela alla stazione ferroviaria di Lido) dichiarando che in quel frangente si trovava davanti alla stazione, dunque più in là del luogo del tentato furto. Questa ultima versione dei fatti è ripresa dalla difesa, che avanza l’ipotesi di uno scambio di persona. C’è dell’altro: stando a quanto dichiarato dal giovane, il carabiniere oltre ad accusarlo ingiustamente lo avrebbe anche malmenato. Il giudice al momento della convalida dell’arresto (e della scarcerazione) ha

Tentato omicidio: Chiesto il rinvio a giudizio oggi dal gip Rocco Vonella La Procura di Catanzaro ha chiesto al gip il rinvio a giudizio, per tentato omicidio, di Giuseppe Cosco e Roberto Valeo. I due sono accusati di essere gli autori dell’agguato compiuto a Borgia il 25 luglio 2008 ai danni dei cugini omonimi Giuseppe Cossari, di 35 e 37 anni. I Cossari erano nella loro Fiat Punto quando gli si avvicinò uno scooter con a bordo due persone che spararono due colpi di fucile che raggiunsero l'automobile. La reazione dei cugini provocò la caduta e la successiva fuga degli autori dell'agguato. Le due vittime sono i nipoti di Salvatore Cossari di 49 anni, ucciso il 31 maggio scorso in un agguato compiuto sempre a Roccelletta di Borgia.

CATANZARO — Si terrà stamani, da-

vanti al giudice per le indagini preliminari di Catanzaro Antonio Giglio, l’udienza di convalida dell’arresto di Rocco Vonella, 35 anni, di Girifalco finito in manette per il tentato omicidio del 32enne Michele Vitaliano, raggiunto da un colpo di arma da fuoco alla schiena sabato. L'indagato, affiancato dall'avvocato Gregorio Viscomi, potrà eventualmente fornire la propria versione dei fatti prima che il giudice decida se sottoporlo alla misura cautelare richiesta dalla Procura. Vonella, già noto alle forze dell’ordine per essere finito in manette più volte (per droga e per reati contro il patrimonio), è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Girifalco anche e soprattutto sulla scorta delle indicazioni della vittima.

deciso la trasmissione in Procura degli atti riferiti alle dichiarazioni del rumeno. In più ha accolto la richiesta avanzata dalla difesa del giudizio con rito abbreviato condizionato all’acquisizione delle immagini filmate dalle telecamere ubicate alla stazione di Lido. Ieri, dunque, il conferimento dell’incarico al perito che dovrà acquisire il filmato per le valutazioni del caso. f. c.

In aeroporto con una pistola nella borsa

Processo Lupis, sentito teste chiave Parola a uno dei teste chiave, ieri al processo che vede imputato con l’accusa di calunnia al pm Mollace l’avvocato Giuseppe Lupis (65enne di Locri), arrestato nel 2005 perché trovato con una pistola in una borsa poco prima di imbarcarsi su un aereo destinato a Milano. Ieri il giudice del tribunale di Catanzaro Rosario Murgida ha sentito un brigadiere dell’Arma dei carabinieri intervenuto allo sgombero forzato di una casa persa da una contessa cliente dell’avvocato penalista. La donna, al momento dello sgombero, avrebbe impugnato una pistola puntata in direzione del militare. Quella stessa arma, secondo quanto emerso dagli accertamenti, corrisponderebbe alla pistola rinvenuta dalle forze dell’ordine mentre l’avvocato - arrestato, nel gennaio del 2005, su disposizione del pm Mollace per porto e detenzione illegale di arma da fuoco - si imbarcava su un aereo a Reggio Calabria. In pratica la donna, nel corso dello sgombero, avrebbe consegnato la pistola al proprio legale, finito poi nel mirino dei controlli in aeroporto. Il brigadiere, però, in aula ha affermato di non avere certezza del fatto che la pistola in mano alla donna fosse proprio l’arma trovata nella borsa del penalista. Subito dopo la scoperta, il professionista riferì di non sapere nulla dell’arma e sostenne di essere vittima di un complotto. Dopo l’arresto, l’avvocato presentò un esposto contro il pm Mollace: Lupis ora è sotto processo a Catanzaro con l’accusa di calunnia nei confronti del pubblico ministero reggino. (f. c.)


20 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ Sandro Benincasa, Segretario del Circolo Pd “Franco Politano”, replica alle critiche mosse dal consigliere Barberio a Nicola Ventura

«Dobbiamo ringraziare il Governo Prodi» «Ha ragione l’assessore sull’incapacità progettuale che ha caratterizzato le precedenti amministrazioni» CATANZARO — Ha fatto bene l’Assessore Sabatino Nicola Ventura, e dirigente provinciale del Partito Democratico, a ricordare la vittoria, tre anni fa, del Sindaco Rosario Olivo e del Centro-Sinistra a Catanzaro. Ha fato bene a ricordare la pesante situazione ereditata dalle precedenti amministrazioni, in particolare quelle di Centro-Destra» si legge in una nota di Sandro Benincasa, Segretario del Circolo Pd “Franco Politano” (Aranceto-Corvo-Pistoia). «L’intervento del Consigliere Comunale Franco Barberio non può restare senza risposta - continua -. Colgo l’occasione per chiedere al Sindaco Olivo, ai membri della Giunta, ai Consiglieri Comunali di maggioranza e ai dirigenti dei partiti che hanno vinto le elezioni a Catanzaro, di comunicare più spesso e meglio e non solo attraverso la stampa, delle attività, delle iniziative, delle decisioni che valorizzano le scelte per Catanzaro di questa maggioranza al Comune. Barberio deve rispondere, se ha argomenti, alle precise affermazioni dell’Assessore Ventura. Tali affermazioni, io, le trasformo in domande a Barberio - prosegue : 1) E’ vero che i quartieri Aranceto, Pistoia, Viale Isonzo, Germaneto sono stati abbandonati dalla precedente Amministrazione. Tanto da essere diventati invivibili? 2) E’ vero che il Palazzetto dello Sport (della città Capoluo-

L’Istituto Tecnico per Attività Sociali “B. Chimirri” di Catanzaro in linea con gli obiettivi della Comunità Europea si sta muovendo concretamente nella direzione di una scuola che dia agli studenti, oltre a conoscenze teoriche al passo con i tempi, la capacità di saper fare, operare e sperimentare con strumenti tecnologicamente all’avanguardia. In un’ottica proiettata al futuro, l’ITAS vede nelle risorse messe a disposizione della Comunità Europea una grande opportunità di crescita e di adeguamento ad una società che si avvia a gradi di complessità sempre maggiori e che necessità di figure professionali preparate ed in grado di operare con strumenti d’indagine moderni e sistemi digitali. Per conseguire l’obiettivo il nostro

Sabatino Nicola Ventura

go di Regione) è stato lasciato, dalla precedente Amministrazione, in profondo degrado? 3) E’ vero che il letto della fiumarella è da molti anni abbandonato? 4) E’ vero che è stato commissariato dalla Regione il Piano Regolatore Generale per incapacità della precedente Amministrazione? 5) E’ vero che il Corpo dei vigili Urbani è gravemente in sotto organico, e che la precedente Amministrazione aveva la possibilità di procedere alle assunzioni? 6) E’ vero che non sono stati realizzati parcheggi? 7) E’ vero che non è stata realizzata una sola Stazione di Servizio per gli autobus di linea? 8) E’ vero che i lavori di pavimentazione di Corso Mazzini si

Istituto si è dotato di numerosi laboratori quali fisica-chimica, microbiologia, chimica, morfologia, informatica e disegno tecnologico, cucina, arte e ceramica, laboratorio di sartoria; ha già predisposto nuovi progetti per ammodernare i laboratori informatici e per la realizzazione di un nuovo laboratorio di scienze. La presenza di queste strutture e la loro continua implementazione, ha permesso di incentrare le attività dell’Istituto su metodologie didattiche efficaci e motivanti e sulla pratica laboratoriale come parte integrante dell’organizzazione degli apprendimenti. L’obiettivo che si persegue è quello di un continuo miglioramento dell’offerta formativa e di rafforzare la motivazione alle attività curriculari, con conseguente riduzione del tasso di dispersione scolastica. Grazie ai Fondi POR Calabria 2000-2006 (misura/azione 3.15.b Adeguamento e potenziamento delle dotazioni tecnologiche ed informatiche per la creazione di laboratori multimediali) e POR FESR Calabria 2007/2013 (Obiettivo operativo 4.1.1 - Migliorare la qualità e l’accessibilità delle strutture scolastiche e dei servizi complementari alla didattica e accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle scuole), la scuola oggi si è dotata, arricchendo la dotazione del laboratorio di chimica, di uno strumento d’indagine analitica “Il Gas Massa (GC/MS)” che

sono realizzati con grande ritardo, contribuendo a rendere più grave la situazione dei commercianti del centro? 9) E’ vero che nessuna attenzione è stata data ai commercianti? 10) E’ vero che non sono state realizzate le Aree Mercatali? 11) E’ vero che nulla è stato fatto per la Mobilità Pubblica? 12) E’ vero che lo stadio Ceravalo è stato abbandonato a se stesso? 13) E’ vero che finanziamenti per i contratti di quartiere erano in sostanza persi, perché a Catanzaro il Ministero ha assegnato il ventiseiesimo posto, e ha finanziato sino al settimo? 14) E’ vero che l’Urban è stato trovato (al 2006) avviato per meno del 20% con il grave rischio di perdere il finanziamento se non si fosse giunti almeno al 31% entro dicembre? Il Politeama e altro, solo grazie al Governo Prodi, con il Decreto Sblocca Cantieri, per il quale la precedente Amministrazione non ha alcun merito, e ai precedenti finanziamenti della Regione presieduta dall’On. Olivo, si son potuti realizzare. E’, caro Barberio, una non verità la tua affermazione che l’attuale Amministrazione di Centro-Sinistra gode di milioni di finanziamenti ereditati: magari. Ha ragione Ventura - conclude - quando dichiara l’incapacità progettuale e d’inconcludenza rispetto ai gravi problemi di Catanzaro che ha caratterizzato le precedenti Amministrazioni».

combina la tecnica gas-cromatografica (GC) con le potenzialità della spettrometria di massa (MS) per la determinazione qualitativa e quantitativa di una ampia gamma di sostanze. In particolare, nel laboratorio di chimica, arricchito da questo nuovo strumento, si potranno eseguire analisi

Metodologia di analisi GC-MS

Hanno partecipato decine di infettivologi e dirigenti dei SerT

Concluso il convegno sull’epatite CATANZARO — Concluso il Convegno

coltà di Medicna dell’Università Magna Graecia e moderata da Lucio Cosco e Fernanda Magnelli, si è sviluppata sulle possibili soluzioni proposte dalla Cattedra di Malattie Infettive, in relazione alle difficoltà gestionali dei pazienti tossicodipendenti. «Il Convegno - ha commentato Guadagnino - ha posto l’accento sulle difficoltà quotidiane riscontrate nel “mondo reale” per la cura di questa popolazione quanto mai complessa. Si è parlato delle evidenze scientifiche, molto incoraggianti, nella fase di programmazione terapeutica, in termini di attesa di favorevoli risultati, che si devono però confrontare costantemente con i problemi che devono essere affrontati dagli Operatori del settore per il trasferimento, nella pratica clinica, degli efficaci protocolli terapeutici». «Sono state, altresì, prospettate le possibili soluzioni per le evidenti difficoltà e si è discusso dello sviluppo dei modelli integrati di gestione per l’attuazione della terapia dell’epatite cronica C nel tossicodipendente». Punto di riferimento per le discussioni oggetto di dibattito sono stati i risultati ottenuti dallo studio multicentrico osservazionale “Il Nocchiero”, coordinato da ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, sotto le direttive di Guadadagnino.

per la determinazione qualitativa e quantitativa di sostanze, prevalentemente organiche, su: oli vegetali vini insaccati prodotti lattiero-caseari vegetali acque destinate al consumo umano

permettendo un controllo qualità di prodotti sostanzialmente destinati al consumo e su cui è possibile determinare sostanze presenti in concentrazioni dell’ordine dei nano-grammi (10-9 g) o, in alcuni casi, dei picogrammi (10-12 g ).

sul tema “Gestione della terapia dell’epatite cronica C nel tossicodipendente nel mondo reale”, promosso dalla Cattedra di Malattie Infettive dell’Università Magna Graecia e dalla sezione calabrese della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, dirette da Vincenzo Guadagnino. All’incontro hanno partecipato decine di infettivologi e dirigenti dei SerT delle Aziende Sanitarie (Grande, Montesano, Falvo, Audino) e ospedaliere di Calabria e Sicilia. Presenti, tra gli altri, il direttore generale dell’Azienda Mater Domini, Antonio Belcastro, e il preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Giovambattista De Sarro che ha presieduto la seconda parte dei lavori. I lavori congressuali sono stati introdotti dallo stesso Guadagnino e da Giuseppe Foti e Francesco De Matteis. Benedetto Caroleo e Franco Cesareo hanno, poi, esposto alcuni casi clinici di particolare interesse. E’ seguita una tavola rotonda, coordinata da Franco Montesano, sul tema “L’esperienza dei SerT in Calabria”. Con Montesano hanno partecipato Bernardo Grande, Francesco De Matteis, Giovanni Falvo, Caterina De Stefano, Agata Salimbeni e Domenico Cortese. La seconda sessione, presieduta come già detto dal Preside della Fa-

• • • • •


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 21

CATANZARO CITTÀ CONCORSO IPPICO La manifestazione è stata un vero successo e i “mostri sacri” del salto ad ostacoli nazionale non hanno tradito le aspettative

Moyersoen si aggiudica il Gran premio Ferro: «Pensiamo già alla seconda edizione. Potremmo tramutare l’evento in un internazionale» CATANZARO — I “mostri sacri” del

salto ostacoli nazionale non hanno tradito le aspettative e al termine di una seconda manche al cardiopalma, che ha visto alla partenza 7 dei 23 binomi in gara, è stato il tre volte campione italiano Filippo Moyersoen in sella a Loro Piana Eclypso del Colle ad aggiudicarsi il Gran Premio a due manches, gara più prestigiosa del 1° Concorso ippico nazionale Provincia di Catanzaro - Valle dei Mulini, davanti al numeroso e calorosissimo pubblico calabrese. Il cavaliere lombardo, dopo avere avuto accesso alla seconda manche, è stato il più veloce a chiudere senza errori il secondo percorso fermando il cronometro a 43,55 con un giro da manuale. Immediatamente alle sue spalle, con solo 5 decimi di distacco, è stato un altro fuoriclasse lombardo ad accaparrarsi il secondo posto. Si è trattato di Roberto Arioldi in versione Lady Chanu. Arioldi, che cavallerescamente ha anticipato l’ingresso in campo per dare modo ai colleghi di rifinire il riscaldamento in campo prova, ha messo a segno un bel netto anche nella seconda manche, in un tempo di 43,93. Un po’ meno veloce è stato infine Juan Carlos Garcia, terzo con Pepite de Muze nel tempo di 44,94, e quarto con Moka de Mescam, altro doppio netto in 44,97. La quinta posizione è andata a Francesco Franco con Secret. Sesto e settimo di nuovo Filippo Moyersoen rispettivamente con Lordon (1/0; 48,43) e con Zenzero di Santa Marta (5/np). «Nonostante Eclypso fosse al

Filippo Moyersoen in sella a Loro Piana Eclypso del Colle si è aggiudicato il Gran Premio a due manches. A premiarlo sono stati Wanda Ferro e l’on. Traversa

rientro in gare importanti dopo un breve stop – ha dichiarato soddisfatto Moyersoen - l’ho sentito veramente in forma e ha risposto bene alle mie richieste su un percorso di misura. Già questa sera partirò per Pescara per affrontare con i miei compagni l’edizione italiana dei Giochi del Mediterraneo, ma solo lì deciderò con quale dei cavalli scenderò in gara». L’edizione numero 1 del concorso catanzarese ha riscosso senza dubbio un grande successo, come testimoniato dalle parole del Presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro. «Il bilancio della prima edizione del concorso ippico è senz’altro positivo sotto tutti i punti di vista - ha dichiarato Wanda Ferro, Presidente della Provincia di Catanzaro - dalla

partecipazione del numeroso pubblico alla risposta della stampa, alla grande professionalità di chi ha lavorato dietro le quinte per fare della kermesse equestre calabrese un evento già grande sin dalla prima edizione. Credo che la manifestazione abbia avuto e avrà un ritorno estremamente positivo non solo per la provincia di Catanzaro, ma anche per tutta la regione, sotto il punto di vista dell’immagine e dell’indotto turistico, che con questi eventi è naturalmente diversificato. Il centro ippico Valle dei Mulini - continua il presidente Ferro - è il completamento di un’opera pubblica che ha avuto inizio quattro anni fa con l’apertura del Parco della Biodiversità. Questo impianto equestre avrà un futuro prossimo con l’istituzione di progetti didattici e grazie alla scuola di equitazione già attiva all’interno delle strutture della Fiumarella, che coinvolgeranno i più giovani. Inoltre è nostra intenzione incentivare la formazione professionale proponendo nuove prospettive occupazionali che riguardino il mondo del cavallo, per offrire una spinta decisiva a questa splendida disciplina. Quanto al concorso ippico - conclude la Ferro - stiamo già pensando all’edizione dell’anno prossimo e stiamo valutando di tramutare l’evento in un internazionale di richiamo che possa portare nella nostra regione i nomi del panorama e questre continentale ad ammirare le bellezze calabresi, offrendo una nuova prospettiva al comparto turistico già forte in Calabria».


22 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ COMUNE Ieri il sindaco ha convocato i parlamentari Speziali, Tassone, Traversa e Pittelli che discuteranno presto con Letta sul capoluogo

Le questioni da presentare al Governo Da risolvere tra gli altri i casi della Scuola di Magistratura, del Polo della Legalità e del Pon Sicurezza CATANZARO — In vista dell’annunciato incontro con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, il sindaco di Catanzaro Rosario Olivo ha convocato ieri mattina, nella Sala Giunta di Palazzo De Nobili, sede dell’amministrazione comunale, i quattro parlamentari cittadini che avranno il compito di affrontare d’intesa con il Governo nazionale il dibattito sulle principali questioni riguardanti le funzioni del Capoluogo di Regione e le problematiche irrisolte che coinvolgono la città di Catanzaro: il senatore Vincenzo Speziali (PdL) e i deputati Mario Tassone (Udc), Michele Traversa (PdL) e Giancarlo Pittelli (PdL) . All’incontro erano inoltre presenti i capigruppo consiliari rappresentanti dei partiti cittadini e il presidente del Consiglio comunale Francesco Passafaro, i quali hanno relazionato sulle numerose istanze provenienti dai vari schieramenti politici presenti in Consiglio comunale da portare a Roma. Come ha precisato il sindaco Olivo: «Si tratta di un terreno comune su cui tutte le forze politiche devono esercitare una pressione unitaria affinché si garantisca il bene della città». Sarà presto formata una delegazione ad hoc, rappresentativa di maggioranza e opposizione, che si incaricherà di riferire al Governo sulle principali questioni ancora aperte. Tra queste figurano il caso della Scuola di Magistratura, la questione del Polo della Legalità e del Pon Sicurezza, l’ipotesi del riuso dell’Ospedale Militare e del Distretto Militare, quest’ultimo - come si legge nel dossier presentato da Olivo a ciascun

Riccio: «L’incontro va nella direzione del ddl della Lega, Catanzaro capitale»

Il sindaco e alcuni esponenti del consiglio durante l’incontro con i parlamentari

rappresentante parlamentare come luogo ideale per ospitare attività universitarie o come sede dell’Accademia di Belle Arti del capoluogo. E ancora sul fronte delle infrastrutture, il completamento del porto di Catanzaro Lido e la sua trasformazione in vero e proprio snodo turistico e commerciale, la creazione di una struttura decentrata Rai a Catanzaro e infine la questione riguardante le sedi delle Sopraintendenze legate al patrimonio dei Beni culturali, presenti su tutto il territorio regionale ma non nel capoluogo. Infine, per quanto concerne la Pubblica Istruzione, il dossier pone l’accento sullo sviluppo dell’offerta formativa dell’Università “Magna Grascia”, che potrebbe essere ampliata e le cui attività potrebbero essere dislocate negli edifici del centro storico inutilizzati (ex Rossi, Educandato), per valorizzare ulteriormente la presenza sul terri-

torio. Per concludere il tema della salvaguardia delle Scuole di Specializzazione della facoltà di Medicina che si vorrebbe accorpare ad altri Atenei meridionali. Si è anche parlato del disegno di legge “Catanzaro Capitale”, presentato dal senatore della Lega Nord Montani, e su questo tema si è convenuto di lavorare ad un testo unico, grazie anche al contributo della Regione Calabria, che possa contare su una solida maggioranza parlamentare. Una battaglia da portare avanti in sinergia tra le varie istituzioni locali (Regione, Provincia e Comune), come si evince dalle parole del sindaco Olivo, presentando «una piattaforma unitaria su questioni unificanti e non configgenti, motivo di interesse e di accordo di tutti coloro che hanno a cuore le sorti del capoluogo e della Regione». Oriana Tavano

Si è constatato come il territorio abbia tutte le capacità per poter lenire i disagi provocati dalla crisi

Convegno sul turismo in provincia CATANZARO — Nei locali della Coope-

rativa Sociale Il Lampadiere a Catanzaro, si è svolto sabato 27 Giugno un convegno dal tema: Turismo Sostenibile. Cultura, mari e monti in provincia di Catanzaro. Il convegno, organizzato dall’Associazione Calabria Solidale con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, ha visto la partecipazione di diversi ospiti e relatori fra i quali giornalisti, esperti di comunicazione sociale e imprendi-

tori sociali, tutti convinti assertori del Turismo Sostenibile come veicolo per lo sviluppo territoriale. Il convegno, e soprattutto gli interventi, si sono posti in un contesto socio economico particolare qual è il territorio della provincia di Catanzaro e in una fase temporale che viene inesorabilmente segnata da un brutto periodo di crisi dell’economia generale che si riversa nel comparto turistico massicciamente. Aldilà della congiuntura economica, però, si è potuto constatare come il ter-

ritorio provinciale abbia tutte le capacità per poter lenire i disagi provocati dalla crisi e, sebbene sconta ritardi infrastrutturali e logistico-organizzativi, può svilupparsi grazie alle sue innumerevoli risorse culturali, ambientali e paesaggistiche. Il convegno ha voluto trattare gli argomenti in modo diretto e pratico, sviluppando, grazie all’intervento degli esperti del settore, proposte e buone prassi di valorizzazione turistica coniugandoli al rispetto dell’ambiente e dei territori.

CATANZARO — «Attorno al Ddl per Catanzaro Capitale, incomincia a muoversi la politica, quella che conta, quella degli ambienti romani che il senatore Montani, il senatore Speziali e l’onorevole Misiti hanno già dichiarato di voler interessare affinché l’iter parlamentare si avvii al più presto» si legge in una nota di Eugenio Riccio del Movimento Civico indipendente “CatanzaroNelCuore”. «E, senza alcun dubbio, l’incontro di ieri mattina promosso dal Sindaco Olivo presso la sala giunta del comune di Catanzaro va in questa direzione - continua -. Lodevole la posizione del senatore Speziali, il quale non solo ha partecipato sin dalla prima ora all’iniziativa ma si è già mosso concretamente a livello parlamentare contattando il senatore Quagliarello, capogruppo dei senatori PdL, ed il senatore Bricoli, capogruppo al senato della Lega Nord che ha assicurato il convinto sostegno all’iniziativa da parte della Lega Nord. A dire il vero, qualche isolata, flebile e dubbiosa voce si è alzata anche tra i politici locali e, questo, ci sconcerta perché, ancora una volta, registriamo una conferma a quella vocazione all’inattività ed all’indifferenza, in favore di Catanzaro e della Calabria, che più volte avevamo denunciato nel passato all’opinione pubblica. Forse qualcuno è rimasto irritato che un Ddl che contenga un progetto così lungimirante, per il Capoluogo e per tutta la Regione - prosegue Riccio -, sia stato ispirato da quelli che, qualcuno, ama definire i ragazzi di Catanzaro nel Cuore, facendo finta di dimenticare che questo Movimento, che ha già ampiamente dimostrato di possedere coerenza politica, determinazione programmatica e abilità nell’amministrare la cosa pubblica, è graniticamente formato da una classe dirigente e di un elettorato che sono portatori di una profonda cultura politica. Sarebbe riduttivo affermare, come qualcuno tenta di fare offendendo anche sé stesso, che non aver vissuto alcuni avvenimenti del passato comporti l’impossibilità di effettuare una qualsiasi analisi storico-critica di tali accadimenti. Significherebbe - sottolinea il consigliere comunale - in tutta la sua assurda negazione delle umane capacità intellettive e nell’esaltazio-

ne di un presuntuoso egoismo, che solo chi vi ha preso parte possa avere titolo a parlare delle guerre di indipendenza, del risorgimento, della prima e seconda guerra mondiale e, via via, della strage di Bologna, delle brigate rosse e di tanti altri importanti momenti della storia italiana. Per rimanere in casa nostra, non v’è alcun dubbio che, le vicende che hanno caratterizzato i trascorsi decenni della vita politica in Calabria, siano state ampiamente approfondite e studiate e che, pertanto, chiunque può averne tratto compiute ed esaustive conclusioni. Il fallimentare e fallito progetto del V Centro siderurgico di Gioia Tauro, il pennacchio del Capoluogo a Catanzaro, i Boia chi molla e la Repubblica di Sbarre, l’anomalia del Consiglio regionale a Reggio Calabria, l’università in esclusiva a Cosenza, assieme ai miliardi di Lire e di Euro sperperati senza lasciare alcuna traccia che non sia l’arretratezza e la povertà dei calabresi, sono “documenti” che attestano il fallimento di intere classi politiche e dirigenti, le stesse che hanno anche perpetrato la tripartizione della storica provincia di Catanzaro, senza che vi fossero le gravi e laceranti pressioni dei moti di Reggio e, neppure, alcuna esigenza di risolvere disagi sociali o economici, ubbidendo, invece, a deleterie logiche di potere e di accaparramento di poltrone. In questi scenari, la nobile, antica e civile città di Catanzaro, ha sempre tenuto comportamenti di grande dignità che, oltre ad essere ispirati ad indubbi e convinti sensi di responsabilità, sono stati coerenti con la sua storia di Città immemorabilmente vocata al governo ed all’amministrazione della Calabria e con il patrimonio genetico dei suoi cittadini che aborriscono la violenza. Il Ddl per Catanzaro Capitale - conclude Riccio - non è uno strumento eversivo, è, semmai, un gesto d’amore, di legalità e di giustizia, oltre che di illuminata e lungimirante strategia politica, rivolto alla Città Capoluogo di Regione ed alla Calabria intera; è, ancor più, un atto parlamentare “aperto” che attende miglioramenti emendativi da qualsiasi parte vengano, come hanno saggiamente auspicato i senatori Montani e Speziali».


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 23

CATANZARO CITTÀ COMUNE Il torneo nazionale “3 contro 3” che si svolgerà il 4 e 5 luglio a Piazza Brindisi sul lungomare di Lido è gestito dall’associazione “Time”

Basket, presentato il Trofeo del Meridione La partecipazione è gratuita e tutti verranno omaggiati con materiale sportivo e gadget vari CATANZARO — E’ stato presentato ieri mattina nella Sala dei Concerti di Palazzo De Nobili, sede del Comune di Catanzaro, il “Trofeo del Meridione”, il torneo nazionale di basket “3 contro 3” che si svolgerà il 4 e 5 luglio a Piazza Brindisi sul lungomare di Catanzaro Lido. Erano presenti alla conferenza di presentazione di questa importante manifestazione sportiva l’assessore comunale al Turismo Roberto Talarico, l’assessore comunale allo Sport Danilo Gatto, il presidente provinciale della Federazione italiana pallacanestro Alberto Scerbo e il presidente regionale del Fip Alessandro La Bozzetta. Ufficialmente riconosciuto dalla Federazione Italiana Pallacanestro e patrocinato dagli Assessorati allo Sport e al Turismo del

Comune di Catanzaro, il torneo, gestito dall’Associazione “Time”, coinvolge gli sportivi amanti del basket di tutte le regioni del Sud Italia, che hanno già aderito in tanti: circa 70 le squadre in gara, per un totale di 300 atleti provenienti oltre che dalla Calabria, anche dalla Puglia, Sicilia e Campania. Sabato 4 luglio alle 14.30 inizierà la competizione per la categoria “Junior Maschile” (per i nati dal 1992 al 1995) e la categoria unica “Femminile”, mentre il giorno successivo, domenica 5 luglio, sempre alle 14.30, sarà la volta della categoria “Senior Maschile” (per i nati dal 1991 ed anni precedenti). Le squadre prima e seconda classificate alla tappa di Catanzaro accederanno di diritto alla finalissima nazionale che si terrà do-

QUARTIERI La denuncia del Presidente del Club della Libertà Rosario Lucisano: il sindaco bonifichi la zona

«Lavori alla rotatoria di Santa Maria prove tecniche di malfunzionamento»

«Via Calabria è in totale stato di degrado» CATANZARO — «Ci rivolgiamo ancora una volta al Signor di Catanzaro On. Rosario Olivo come massima autorità in tema di igiene pubblica, per denunciare lo stato di totale degrado igienico-ambientale in cui versa la vasta zona di via Calabria nel quartiere Corvo di Catanzaro» si legge in una nota del Presidente del Club della Libertà Rosario Lucisano. «Da tempo abbiamo segnalato agli uffici competenti la presenza nella suddetta via di una discarica a “cielo aperto” dove sono presenti rifiuti di ogni genere (eternit, inerti, pneumatici, olii, rifiuti organici) - continua - che lambiscono un percorso pedonale-ciclabile che portono ad un capannone lasciato in disuso e che collega il quartiere Corvo al quartiere Aranceto. Nei giorni scorsi, in questa grossa area sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco per domare un incendio di sterpaglie che ha lambito, per qualche ora, Viale Magna Grecia. Comunque - prosegue la nota - da tempo avevamo suggerito al settore Igiene di collocare dei dissuasori per evitare che i mezzi pesanti possono percorrere via Calabria ed inoltre avevamo consigliato di far effettuare dei controlli agli organi di polizia preposti, in quanto soprattutto nelle ore notturne ed all’inizio della mattinata si registrano la presenza di abusivi che agiscono impuniti a scaricare

La discarica in via Calabria

qualsiasi genere di rifiuto. Concludiamo - si legge infien nella nota di Lucisano - speranzosi che il Sindaco possa provvedere ad una immediata bonifica della zona e ci auspichiamo che il buon Assessore ai Servizi Sociali, residente da anni nel quartiere, non debba apparire nella trasmissione televisiva “Chi l’ha visto” magari chiamato dalla Comunità di Corvo che da “tre anni” aspetta risposte anche nel campo sociale e si ricorda del consigliere Comunale di opposizione Ventura che giustamente osannava, anche attraverso gli organi di stampa, l’operatività della Giunta Comunale guidata da Sergio Abramo».

CATANZARO — «Quelle che si stanno compiendo in questi giorni presso la costruenda rotatoria del Quartiere S. Maria, si potrebbero, a nostro parere, definire “prove tecniche di mal funzionamento” della stessa» si legge in una nota del Presidente dell’associazione Il doppio senso, Agostino Procopio. «Più volte nel corso delle nostre riunioni e molto prima che iniziassero i lavori - continua -, abbiamo evidenziato le problematiche di questa soluzione, sottolineando il fatto che la distanza tra le varie uscite è troppo breve e ciò comporta una notevole difficoltà di inserimento nella rotatoria, soprattutto per chi proviene da S. Maria, con conseguente rischio di incidenti. Nei momenti di traffico intenso, inoltre, noi Santa-

FESTIVAL MUSICALE “Summer Live 2009” Un’apertura decisamente in grande stile quella del “Summer Live 2009”, l’atteso festival musicale organizzato da Catanzaro Concerti, che per tutta l’estate regalerà alla nostra città imperdibili appuntamenti con artisti di fama nazionale e internazionale, tutti ospitati dall’Hemingway Rock Pub di Catanzaro Lido. A dare avvio al festival, offrendo un primo assaggio del suo alto valore artistico, i “Legittimo Brigantaggio, nota band di ispirazione folk e combat folk di Latina che, preceduti dai catanzaresi Fusi’on, alzerà il sipario del “Summer Live”, nella serata inaugurale del 2 luglio. La serata d’apertura del “Summer Live” ospiterà inoltre le suggestive opere pittoriche “black & white” di Angelo Nifosì, ispirate a stelle della musica e a divi del cinema. Tra i più attesi appuntamenti della rassegna, il “Drums & Guns” music festival (16-17-18 luglio) -promosso in collaborazione con il Movimento Musicisti Catanzaro - il concerto di Giorgio Canali “Rossofuoco” (22 luglio), il Clemens Rock Night (19 agosto), che ospiterà i noti Almamegretta.

menica 26 luglio alle ore 15 a Catania. La partecipazione al torneo è a titolo gratuito e tutti i partecipanti come ogni anno verranno omaggiati con materiale sportivo e gadget vari, mentre per i vincitori saranno consegnate le coppe e i trofei della manifestazione. Quale migliore occasione se non quella di offrire ai numerosi amanti di questo sport, sia uomini che donne, professionisti e non, due giorni di grande competizione sportiva per promuovere e valorizzare lo sport della pallacanestro sul territorio e allo stesso tempo rilanciare l’offerta turistica della nostra provincia, così come negli intenti degli assessori promotori dell’iniziativa. Oriana Tavano

marioti che con il vecchio semaforo subivamo al massimo i 4 minuti dell’attesa più lunga, rischieremmo invece di rimanere prigionieri della rotatoria. La vera necessità dei cittadini di S. Maria - prosegue Procopio era la realizzazione di un sotto/sovrappasso pedonale che consentisse di recarsi nell’unica farmacia attraversando tranquillamente. Al momento non si capisce dove si debba attraversare, a meno che non si ritenga “normale” dover andare a piedi fino alla benzina per poter “valicare” la rotatoria; per lo meno con il semaforo c’era un verde che indicava il momento giusto senza fare tanta strada. Non vogliamo essere disfattisti, ma alla luce dei lavori già iniziati, la situazione sembra peggiore del previsto: la rotatoria infatti è troppo decentrata verso la farmacia, diminuendo la carreggiata e portando così le auto che provengono da V. le Emilia in direzione S. Maria, a bloccare quelle dirette a Catanzaro. Ma il peggio come sempre è per chi proviene da S. Maria, infatti l’eccessivo decentramento della rotonda la rende praticamente inesistente per chi proviene da Catanzaro in direzione Cz Lido, che trova davanti a se un bel rettilineo, dove non ha alcun motivo di rallentare... e chi se ne frega se chi proviene da S. Maria deve rischiare un incidente per immettersi nella rotonda! I cittadini di S. Maria come sempre sono pazienti, ed aspettano il risultato finale - conclude - speriamo solo di non aver speso inutilmente altro denaro pubblico».


24 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ Il noto club catanzarese ha consegnato ieri all’assessore Argirò un busto del poeta Giovanni Patari. L’opera verrà posta nel cimitero

La donazione del Rotary al Comune La scultura bronzea è stata ricavata dal calco dell’opera di Francesco Jerace situata presso il Marca Grazioso Manno: «Concertazione progettuale e riforme non possono perdersi di vista»

«Ripartire con la partecipazione attiva»

La consegna del busto all’assessore Argirò

— «Dobbiamo diffondere la cultura della nostra città. Devono rimanere tracce della storia di Catanzaro». E’ quanto ha affermato ieri mattina l’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune Antonio Argirò, nel corso dell’incontro che ha segnato la donazione da parte del Rotary club di Catanzaro di un busto del poeta Giovanni Patari all’Ammistrazione comunale. Assente il primo cittadino - impegnato in una riunione con i parlamentari catanzaresi -, è stato l’assessore Argirò a fare gli onori di casa al complesso monumentale San Giovanni, e a ricevere la preziosa opera che verrà posta nelle prossime settimane nel cimitero, in un’area in cui verranno spostate le spoglie di Patari. Dopo la ristrutturazione del Cavatore, quindi, la sinergia dell’Amministrazione comunale con il Rotary club prosegue: «La realizzazione di questa opera era nel nostro percorso di quest’anno - ha detto il presidente del sodalizio, Emilio Rocca -, perché crediamo fortemente nella cultura quale volàno inesauribile per la città». Il busto bronzeo è stato ricavato dal calco dell’opera di Francesco Jerace situata presso il Marca - l’assessore Argirò ha tenuto infatti a sottolineare la collaborazione fattiva della Provincia con la concessione del presidente Wanda Ferro - e realizzato da Bruno Tavani, docente di Tecniche della Fonderia all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, con la partecipazione degli alunni dell’Istituto: «Oltre a essere una grande piacere, per me - ha affermato il

CATANZARO

professore Tavani - lo è stato anche per i ragazzi che hanno avuto la possibilità di seguire direttamente il percorso dell’opera, dall’idea al lavoro definitivo, con la collocazione del busto al cimitero». Sull’importanza delle sinergie tra istituzioni e realtà cittadine è intervenuta poi la dirigente del settore Cultura del Comune, Giuseppina Casalinuovo: «Sono rapporti da sostenere con forza, che permettono risultati davvero importanti». Quello del busto di Patari è solo una delle iniziative che l’Assessorato alla Cultura ha voluto organizzare nell’ambito del 60° anniversario dalla morte del letterato catanzarese: nel corso dell’incontro è stata anche anticipata la presentazione del volume di Achille Curcio “Patari e il suo tempo”, pubblicato dalla Casa Editrice La Forgia, che verrà illustrato meglio nelle manifestazioni previste a partire dal mese di settembre, con la riapertura delle scuole. L’occasione della donazione da parte del Rotary ha permesso infine all’assessore Argirò di aggiornare i presenti sui lavori “in corso” a cura dell’Assessorato: la Soprintendenza archivistica di Reggio Calabria ha dato il nulla osta ai lavori per la realizzazione dell’Archivio storico comunale presso il San Giovanni - ne vedremo l’apertura molto presto -, mentre per quanto riguarda l’Archivio di Stato, Argirò ha confermato l’individuazione da Roma dei fondi necessari per ristrutturazione e realizzazione del Polo archivistico di eccellenza in quella che è oggi la struttura de Le Botteghe.

CATANZARO — «Il proficuo percorso di quella che abbiamo definito come una vera e propria autoriforma dei Consorzi di Bonifica della Calabria, oggi incrocia il dibattito nazionale sulle varie proposte di riforma degli enti strumentali e di decentramento amministrativo, così come, nei mesi passati, ha incrociato ed arricchito lo sforzo di concertazione progettuale messo in campo in occasione dell’ultima emergenza maltempo che ha colpito la Calabria fra novembre e febbraio scorsi. Sento l’esigenza di porgere a tutti un ragionamento, oltre che una serie di informazioni che spero stimolino un dibattito franco e soprattutto pubblico» si legge in una nota di Grazioso Manno, presidente del Consorzio di Bonifica Alli Punta di Copanello. «In Calabria, d’altronde, è da anni che cerchiamo di dare gambe a quella forte posizione dell'Anbi che ha sostenuto con fermezza la tesi che il nostro Sud ha soltanto bisogno di norme che accompagnino il percorso della progettualità - continua Manno -. È con questo spirito che siamo arrivati alla legge 11 del 2003, prima, ed appunto alla riforma sulla riperimetrazione dei Consorzi, con benefici economici ed organizzativi, ancor prima che il dibattito del famigerato Milleproroghe fosse sbandierato da una serie di “nuovisti” travestiti da tante e diverse divise in tutta Italia. L’emergenza maltempo, in Calabria, ha messo in ulteriore evidenza i limiti infrastrutturali, l'esigenza di un reale ammodemamento della rete idrica, un aumento dell'efficienza gestionale degli schemi idrici al fine di raggiungere una reale tutela e miglioramento quali/quantitativo della risorsa idrica per creare i presupposti di un naturale rapporto diretto con e fra i singoli operatori economici ed istituzionali; e che dire del fatto che dopo i disastri sulla A3 tutti si sono ricordati dei ritardi da recuperare per usufruire di specifici piani di monitoraggio del dissesto idrogeologico? Potevamo aprire e/o acuire polemiche piuttosto che metterci a disposizione della Task Force creata dalla Regione, così come avremmo potuto rallentare e non accelerare sui protocolli d’intesa operativi che ci hanno visto intervenire, assieme alla Provincia

di Catanzaro (per fare l’esempio più virtuoso grazie all'attenzione ed alla sensibilità della Giunta Ferro), su lavori che non erano di nostra competenza. Il plauso di Sindaci, amministratori e singoli cittadini non ci ha certo esaltato: ci ha continuamente confortato che queste scelte erano semplicemente corrette e frutto di buon senso. Nel frattempo è arrivata la proroga dei commissariamenti e lo spostamento delle elezioni di sei mesi (sei mesi non sei anni), richiesto dalle Organizzazioni Professionali Agricole per garantire, nella stagione, i servizi vitali alle aziende agricole che altrimenti, a causa di circoscritti problemi logistici, avrebbero potuto subire disfunzioni già determinate dai danni del maltempo. Da chi era comunque pronto, questo leggero ritardo non è stato certo vissuto come un dramma o un pericolo - prosegue Manno -; ci siamo infatti adoperati a far camminare parallelamente le operazioni degli adempimenti per arrivare alle elezioni (con il rinnovo di procedure per chi le aveva già avviate), con l’incessante lavoro di servizio ai consorziati. Ma ciò che credo sia indispensabile è un altro percorso parallelo, anzi sarebbe auspicabile che continui su di un singolo binario: concertazione progettuale e riforme non possono perdersi di vista! Le confortanti ultime dichiarazioni del Ministro Zaia sono la conferma del proficuo lavoro della Conferenza Stato-Regioni, dove la Calabria si è particolarmente distinta (grazie all'impareggiabile impegno di Mario Pirillo) per il sostegno alla linea risultata vincente di lasciare alle stesse Regioni la libertà di modulare ogni singolo riordino. Il Presidente Gargano ed il Direttore Generale Martuccelli continueranno sicuramente il proficuo impegno dell’Associazione Nazionale Bonifiche ed Irrigazione nelle diverse sedi istituzionali e politiche, anche allo scopo di far pervenire al Ministro Calderoli ed agli altri componenti del Governo ogni utile informazione e dati specifici sulla multifunzionalità dei Consorzi. L’appello che sento di rivolgere in Calabria è quello di ripartire con la partecipazione attiva a quel processo di riforma che ci ha disegnato, nel recente passato, come un modello

per l’Italia. “Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere” diceva Gandhi, ed allora cambiamo tutti assieme: mettiamo da parte particolarismi e rendite di posizione! In occasione di una recente tavola rotonda a Padova dal titolo “Il sistema acqua”, proprio l'Avvocato Martuccelli ha ribadito un concetto fra i più cari all'Anbi; il nostro Direttore Generale ha testualmente detto che “il sistema idrico ha un doppio volto: la difesa dalla minaccia, che può rappresentare l’acqua e la sua utilizzazione, invece, come risorsa; conseguente ambivalenza ha la sua governance: governo, nonché gestione dell’acqua. E’ questa una caratteristica fondamentale, positivamente ricompresa nella Legge sulla Difesa del Suolo (183/89), che prevede azioni a valenza plurima ed il cui impianto dovrebbe trovare maggiore applicazione nelle successive normative, soprattutto laddove differenzia i ruoli di governo (Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regioni, Autorità di bacino) da quelli di gestione (Consorzi di bonifica ed altri enti territoriali)». «In Calabria - sottolinea ancoro il Presidente Manno -, forse più che in altri posti del nostro contraddittorio paese, vi è la necessità di intensificare l'efficacia di un'unica governance che, attraverso una oculata regolazione idraulica, disegni strategie che tengano assieme la gestione delle acque a prevalente uso irriguo e la prevenzione idrogeologica, nell’interesse generale della manutenzione del territorio, della tutela ambientale, della sicurezza alimentare; per mettere questa inderogabile necessità come priorità nell'agenda istituzionale, sono certo che non vi sia la necessità di attendere un'altra stagione di alluvioni e danni solo perchè l'ultima è stata superata dal disastro in Abruzzo. I Consorzi di Bonifica della Calabria non pensano certo di poter fare da soli ma conclude -, al tempo stesso, sono consapevoli che sono l’unico ente che ricomprende al proprio interno, così come è stato riconosciuto anche dalla Conferenza Stato-Regioni, entrambi i volti del sistema acqua e per il quale la regolazione idraulica è fondamentale per la manutenzione del territorio».


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 25

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SQUILLACE Ha esordito così il sindaco Rhodio nel corso della riunione di insediamento dell’assise cittadina di sabato scorso

«E’ il mio ultimo impegno pubblico» Pasquale Muccari: «La nostra non sarà un’opposizione pregiudiziale ma tecnica» SQUILLACE — «Continueremo ad impegnare tutte le nostre forze e la nostra esperienza per il progresso della comunità squillacese». Ha esordito così il sindaco di Squillace, Guido Rhodio, nel corso della riunione di insediamento del consiglio comunale, svoltasi sabato scorso, dopo le elezioni del 6 e 7 giugno che ha visto vincente la lista “Arcobaleno”. «Punteremo a consolidare la partecipazione dei cittadini e forme di collaborazione con i sindaci del comprensorio. Questo è il mio ultimo impegno pubblico che sarà dedicato al completamento del lavoro avviato nell’ultimo quinquennio. Punteremo poi alla costituzione di una classe dirigente giovane, preparata e matura. I nostri atti e comportamenti saranno improntati al rispetto della legalità e del bene comune». In un’aula stracolma di gente e alla presenza di varie autorità civili, militari e religiose (tra gli altri, il vicario diocesano mons. Raffaele Facciolo, il maresciallo della stazione di Squillace, i giudici di pace, sindaci e amministratori dei comuni vicini), Rhodio ha affermato di voler ristabilire «un clima di amicizia e di serenità», impegnandosi perché la ca-

L’insediamento del nuovo consiglio comunale

sa comunale sia la casa di tutti. «Il nostro gruppo - ha riferito, dal canto suo, il consigliere di minoranza Pasquale Muccari, di “Squillace Nuova” - rappresenta una fetta considerevole della popolazione squillacese. La nostra non sarà un’opposizione pregiudiziale, ma un’opposizione tecnica, che si concentrerà sulle carte e sugli atti prodotti dalla maggioranza; tesa anche al dialogo, perché così si superano le conflittua-

lità della campagna elettorale». Dopo la convalida degli eletti, il consesso civico ha proceduto alla nomina del presidente del consiglio comunale: è stata eletta, come nella scorsa legislatura, una donna, Anna Nuciforo, che avrà anche la delega alle politiche femminili e all’informazione. Si è svolta poi la cerimonia del giuramento da parte del sindaco, con il sottofondo musicale degli inni nazionale ed europeo, essendo Rhodio mem-

PENTONE Nutrito l'ordine del giorno incentrato sull'assegnazione delle cariche ai neoeletti

Prima riunione del consiglio comunale PENTONE — Venerdì 26 giugno, alle

ore 17, si è svolta nella sala consiliare del comune di Pentone, in seduta pubblica, la prima riunione del Consiglio Comunale neoeletto. Nutrito l'ordine del giorno, prevalentemente incentrato sull'assegnazione delle cariche da affidare ai consiglieri neoeletti. Ha aperto la riunione il sindaco Raffaele Mirenzi che ha salutato le istituzioni presenti in sala: i consiglieri regionali Pierino Amato e Pino Guerriero, il consigliere comunale Nicola Ventura e i parroci del posto. Il sindaco ha poi ha prestato giuramento ai principi costituzionali nello svolgimento delle proprie funzioni. Di seguito è stata data lettura dell’assegnazione di deleghe e funzioni: ricoprirà il ruolo di vicesindaco Marcello Mussari; a Francesco Citriniti gli assessorati alla Cultura e ai Lavori pubblici; a Sergio Rocca quelli al turismo e ai trasporti; a Rossella Desantis l’Ambiente e le Politiche giovanili; a Francesco Papalia la delega alla Comunità Montana; a Daniela Riccelli le Politiche sociali. Bru-

Il nuovo consiglio comunale

nella Scozzafava e Beniamino Capicotto saranno i rappresentanti della maggioranza presso il consiglio dell'Unione dei Comuni, accompagnati dal sindaco e dai consiglieri di minoranza Amoroso e Battista. L’assessore

Citriniti ha ribadito che il lavoro del consiglio tutto sarà svolto nel pieno rispetto dei principi costituzionali di legalità e trasparenza, principi che saranno sanciti in una Carta dei serviziche vincoli il Comune ed i cittadini.

bro del Congresso dei poteri locali e regionali d’Europa. Il sindaco ha, quindi, resa nota la nuova compagine amministrativa: Luca Occhionorelli (vicesindaco), Agazio Mellace (sanità e servizi sociali), Alberto Carabetta (attività produttive, sviluppo economico, turismo), Vittorio G. Froio (delegazione Fiasco Baldaya, attuazione Piano Pip, strutture decentrate), Vincenzo Lioi (ambiente, ecologia, servizio idrico), Giuseppe Manoiero (artigianato, tempo libero volontariato). Con separati provvedimenti, Rhodio ha affidato altre deleghe in specifici settori: per i lavori pubblici e l’urbanistica ad Anatonio Macaluso; agricoltura, commercio, demanio ad Anagelo

Mirarchi; bilancio e finanze a Domenico Facciolo; trasporti, viabilità interpoderale, immigrazione ed emigrazione a Franco Sinopoli. Antonio Macaluso e Franco Caccia sono i capigruppo rispettivamente di maggioranza e minoranza. Eletta anche la nuova commissione elettorale comunale, di cui fanno parte Domenico Facciolo, Angelo Mirarchi e Rosetta Talotta (effettivi) e Franco Sinopoli, Antonio Macaluso e Damiano Maida (supplenti). Al termine, il nuovo consiglio comunale si è recato in cattedrale, presso la cappella del patrono Sant’Agazio per invocare la sua protezione. Salvatore Taverniti

Sersale, premio Ok Italia Unicredit all’azienda Segreti Mediterranei CATANZARO — “Segreti Mediterranei” di Sersale, è tra le 19 aziende cui l'Unicredit ha attribuito il premio Ok Italia. La cerimonia di consegna del riconoscimento, giunto alla sesta edizione, si è svolta a Torino nella sede della fondazione Piazza dei Mestieri. “Segreti mediterranei”, presieduta da Carmine Lupia, è stata premiata, secondo quanto è detto nella motivazione, ««per i risultati conseguiti nella categoria Network e Reti territoriali di impresa. «Specializzata in turismo sostenibile - è detto in un comunicato - l'azienda di Sersale ha ottenuto il riconoscimento perché è stata in grado di creare sinergie finalizzate alla valorizzazione delle risorse naturalistiche e storico-culturali del territorio. Ha così dimostrato come la responsabilità ambientale non sia un peso aggiuntivo bensì una carta vincente da giocare anche per uscire dalla crisi». «Fiore all'occhiello di Segreti mediterranei - si afferma ancora nel co-

«Ha creato sinergie finalizzate alla valorizzazione delle risorse naturalistiche e storico-culturali» municato - l’attenzione per l'ambiente naturale: ne sono la prova il museo di piante ed erbe del territorio “conservatorio botanico ed etnobotanico”, il museo dell'etno-fauna di animali tipici delle montagne calabresi, tra cui specie ormai estinte, e la fattoria didattica, vera e propria azienda agricola dove osservare allevatori e contadini dediti alle attività della tradizione rurale e degustare prodotti tipici della campagna».


Pag. 26

il Domani

Martedì 30 Giugno 2009

L AMEZIA

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomanionline.it

IL FATTO Intensa e prolifica attività dei carabinieri della Compagnia cittadina: tre persone finiscono in manette

Controlli dell’Arma, arresti e denunce Eseguite anche 15 perquisizioni e fermati 110 autoveicoli. Due persone segnalate per uso di sostanze stupefacenti LAMEZIA TERME — Un cittadino indiano e due italiani, sono stati tratti in arresto nel fine settimana, dagli uomini della Compagnia dei carabinieri di Lamezia Terme, diretta dal capitano Stefano Bove, e impegnati sul territorio in controlli ordinari e straordinari finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e l’immigrazione clandestina, nonché il contrasto alle stragi del sabato sera. Quelle provocate dall’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, e quelli sempre più spesso addebitabili al mancato rispetto del codice della strada. Un cittadino indiano e due italiani gli arrestati, dicevamo, e nello specifico, il trentenne Singh Nirmal, fermato dai militari della stazione di Lamezia Terme scalo mentre, a bordo di un ciclomotore, risultato inottemperante ad un decreto di esplusione del Prefetto di Catanzaro risalente allo scorso mese di aprile. Sempre i militari della Stazione di Lamezia Terme Scalo, nella stessa occasione hanno proceduto al controllo di altri 15 extracomunitari, due dei quali sono risultati irregolari e privi di documenti, e pertanto denunciati all’Autorità giudiziaria ed accompagnati per l’espulsione presso il Cie della città della Piana. Per quanto riguarda gli altri due arresti, manette ai polsi del quarantenne Gino Strangis “beccato” alla Benemerita della stazione di Sambiase, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale cittadino, dovendo l’uomo espiare una pena ad anni 1, mesi 9 e giorni 28 di relusione per una serie di reati contro il patrimonio e in materia di armi ed esplosivi commessi a Lamezia. Stessa risoluzione anche per Guglielmo Dino, classe 1947. L’arresto stavolta è stato eseguito dai Carabinieri della stazione di Lamezia Terme. Principale in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Ancona che lo condannava ad anni 4 e mesi 11 di reclusione, l’arrestato agiva in trasferta nel territorio della provincia di Ancona dove negli anni addietro aveva tentato e messo a se-

Controlli dei carabinieri in tutto il territorio del Lametino

In breve

Gino Strangis

Guglielmo Dini

Nirmal Singh

gno diversi furti per i quali era stato giudicato colpevole e quindi, colpito dalla carcerazione. Ai tre arresti eseguiti su più parti del territorio, nel fine settimana, sempre ad opera dei militari dell’Arma, sono seguite diverse denuncie e numerose contravvenzioni al Codice della strada. Nel territorio di Gizzeria, nel corso di un controllo eseguito dagli uomini della locale Stazione unitamente a personale del Nucleo Carabinieri ispettorato del Lavoro e Nas di Catanzaro, nel pieno centro della località Lido, hanno proceduto al controllo di un esercizio pubblico adibito a ristorazione e di nuova costituzione priva di documentazione

comprovante la sua esistenza. Dai primi accertamenti, infatti, sembrerebbe che il locale fosse completamente abusivo e privo di ogni autorizzazione. Da qui, una multa di oltre 7.000 euro elevata ai proprietari. E ancora, nella zona di Nocera Terinese, nella notte tra sabato e domenica scorsa, una decina di militari hanno proceduto al controllo di un locale notturno situato sul lungomare della frazione Marina, attuando anche numerosi posti di blocco con l’ausilio dell’apparato etilometro per limitare i pericolosi effetti dovuti dall’abuso di sostanze alcooliche e stupefacenti. Nel corso dei controlli, inoltre, sono stati denunciati

quattro giovani trovati alla guida in stato di ebbrezza, e segnalati alla Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, altri giovani scoperti a consumare hashish. Operazioni importanti e numeri record che in appena due giorni, hanno fatto registrare l’impiego di ben 40 uomini su 20 autoveicoli; la denuncia a 4 persone; 15 perquisizioni; 110 mezzi e 175 persone controllati; 6 esercizi commerciali verificati; 25 contravvenzioni elevate; 5 documenti di guida ritirati; 2 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti e, appunto, l’arresto di 3 persone.

Oggi pomeriggio al teatro Umberto convegno promosso dal Soroptimist Club di Lamezia

“Donne in salute, donne per la salute” LAMEZIA TERME — Prosegue l’attività lametina del club Soroptimist che da anni ormai è impegnto intensamente per favorire l’affermazione dei progetti delle donne. Iin quest’ottica proprio oggi a partire dalle ore 17,30 al teatro Umberto nel centro della città, in piazzetta San Domenico, si terrà il convegno “Donne in salute, donne per la salute” promosso appunto dal Soroptimist Club, nel corso del quale verrà presentato l’opuscolo informativo (tradotto anche in arabo) sulla prevenzione e sulla salute delle donne. r. l.

Antonietta Bruno

Successo per la mostra “Natura Ceramica” Inaugurata il 30 maggio e conclusasi il 20 giugno, la mostra “Natura Ceramica” allestita nella galleria “Sukiya Dimora di Raffinatezza” di Lamezia Terme, ha avuto un buon successo. Sono rimaste esposte le creazioni ceramiche del gruppo “Elica”, (Elisabetta Bovina e Carlo Pastore) due importanti artisti, ceramisti e designer del panorama creativo nazionale. Oltre a progettare e realizzare personalmente le proprie opere, utilizzando mnateriali diversi quali legno, ferro, ceramica, vetro, hanno collaborato e lavorano per alcune aziende per le quali realizzano grafica e design per il complemento d'arredo. Fra queste: Ceramiche Flavia di Montelupo Fiorentino: Fos ceramiche, Bottega Morigi, Bottega Gatti di Faenza: Ebenant - Dakar: Gruppo Editoriale Faenza Editrice. Per quest’ultima, oggi appartenente al gruppo Sole 24 Ore Business Media, Elisabetta Bovina ha diretto dal 92 al 96 “Il giornale del marmo” e dal 1994 è direttore esecutivo di “La ceramica moderna & antica”. Hanno realizzato in passato tra l’altro performances con abiti in ceramica. La mostra rientra nella programmazione artistica 2008/09 che prevede ogni anno un appuntamento con la ceramica d’arte.

FITTASI

STANZE SINGOLE IN APP.MENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO TUTTI I CONFORT PER STUDENTESSE O LAVORATRICI A MT. 300 DALL’UNIV. DI CZ E DALL’OSPEDALE PIO X Rec. tel. 334 1875277 Il teatro Umberto di Lamezia


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 27

LAMEZIA CITTÀ

M ERCATINO e... caos

LAMEZIA TERME — Traffico caotico ogni mercoledì in via del Progresso. Non è un’accusa contro qualcuno in particolare. Anche perché ciò che si verifica accade in occasione del mercatino in via Misiani. Va bene l’area destinata alle bancarelle, non vanno bene invece le interminabili code che si formano nei pressi di uno degli ingressi principali della città. Ovvero, nessun cartello, nessun segnale che informa l’ignaro viaggiatore della presenza del mercatino. Siamo a conoscenza di alcune iniziative imminenti del Comando dei Vigili urbani in relazione a nuovi incroci, nuove disposizioni e quant’altro. Ergo, sarebbe opportuno informare, dunque, gli automobilisti magari con una segnaletica ad hoc che dimostra la presenza del mercatino. Fin qui, per così dire, una segnalazione tutto sommata utile alla città e a quanti giungono dai centri vicini. Riteniamo che il ruolo della stampa in questo contesto, possa essere utile al fine di evitare disagi. In altri luoghi della città sarebbe poi oltremodo importante ristabilire le regole. Si assiste a soste in seconda o terza fila a causa della presenza di pochi vigili. E qui, naturalmente, tocchiamo un tasto dolente a causa della mancanza di vigili. All’organico attuale mancano qualcosa come una cinquantina di agenti e, per una realtà urbana come quella lametina, francamente non è cosa di poco conto. Attendiamo buone nuove dall’Amministrazione comunale. r. l.

f2 Foto

Successo per la 4ª edizione della “Fiera del Mare” L’evento organizzato dall’Associazione “Calabria Mia” di Pino Natale si è svolto a Soverato LAMEZIA TERME — Grande successo per la quarta edizione della “Fiera del Mare”, la mostra mercato regionale che quest’anno si è svolta sul Lungomare Europa di Soverato. Nelle scorse settimane, infatti, l’interesse degli appassionati del settore nautico, ma anche delle istituzioni che hanno seguito con attenzione ha caratterozzato l’evento organizzato dall’Associazione “Calabria Mia” di Pino Natale, fortemente impegnata in questo settore, con l’obiettivo di far

crescere il mercato regionale del turismo nautico il quale, in sinergia con i tanti villaggi e alberghi della nostra regione, può rappresentare il volano di sviluppo di tutto il comparto, aumentando sensibilmente le presenze di tutti quei turisti che vorranno scegliere la nostra terra per la loro vacanza. Soddisfazione di Pino Natale che, dati alla mano, ha parlato di circa 20mila persone che sono venute a visitare i 42 espositori, sistemati in 37 gazebi. I cantieri nauti-

ci presenti erano 11: Martini Rimini per le imbarcazioni di salvataggio in mare, pedalò e canoe; Costa Viola di Palmi; Motonautica Vesuviana per i gommoni; Barbuto di S. Andrea sullo Jonio con le vele da scuola e le open da diporto; la Arkos e anche le Open del cantiere Resine Sanflorese. In fiera anche il cantiere della famiglia Ranieri che ha esibito le proprie moto d’acqua Yamaha e altri gioielli di propria produzione, ma anche la Ranieri International con imbarcazio-

Nelle foto alcuni tratti di via del Progresso una delle principali arterie d’ingresso alla città di Lamezia Terme.

ni che andavano dai 5 metri agli 8,5, cabinati e attrezzature per la pesca da altura. Per gli appassionati delle corse a pelo d’acqua, c’erano le moto della Sea Bombardier. Senza tralasciare le piccole imbarcazioni e tutte le attrezzature per i lidi della ditta Silvana Furfaro di Siderno. A chiudere la carrellata non poteva mancare il cantiere nautico Rancraft che ha portato in Fiera uno yacht di 11 metri, con luci di prua accese in assetto di navigazione e personale pronto a far salire a bordo i più curiosi. «Un successo e le presenze lo hanno dimostrato», ha chiosato il presidente di Calabria Mia, Pino Natale. r. l.

SCUOLA E SOCIALE Al Primo Circolo didattico “Maggiore Perri” protagonisti numerosi bambini

“Crea lo spot per dire stop” LAMEZIA TERME — Il caldo asfis-

siante della palestra del Primo Circolo didattico “Maggiore Perri” di Lamezia Terme non ha scoraggiato i bambini che hanno partecipato al concorso “Crea lo spot per dire stop”. Al momento della premiazione degli spot più belli - che saranno inviati all’Osservatorio fumo, alcol e droga dell’Istituto Superiore della Sanità in occasione della “Giornata nazionale contro il Fumo” – nessuno di loro, infatti, ha voluto mancare: e con un tifo da stadio hanno applaudito le classi che si sono piazzate ai primi posti ed hanno ricevuto la targa, ovvero la III G, la III D, la V F. Un premio speciale, poi, è andato agli alunni della III E, mentre a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato: dopo le rituali foto di rito, i giovanissimi aspiranti “non fumatori” – con tanto di genitori al seguito, anche fumatori – sono letteralmente impazziti per la musica rock delle scatenate “Kele di granchio” e per i cesti ricolmi di caramelle, mentre sullo schermo alle loro spalle continuavano ad essere proiettati i disegni premiati, che concretizzavano in poche frasi

Nelel foto, due momenti dell’iniziativa al Primo Circolo didattico “Maggiore Perri”

ed immagini colorate i contenuti di lunghi mesi di lavoro all’interno delle aule scolastiche. Soddisfatte le insegnanti coinvolte nel progetto “Una scuola senza fumo”, la dirigente del I

circolo Teresa Bevilacqua e la promotrice dell’iniziativa (alla quale ha dato il proprio sostegno anche il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro) Anna Fazzari, responsabi-

le del Centro lametino educazione sociale (Cles): «Questi spot sono frutto di un percorso formativo, che ha impegnato i bambini delle terze, quarte e quinte classi in una serie di approfondimenti, anche di natura scientifica, sugli effetti nocivi del fumo – ha spiegato la Fazzari – Abbiamo pure preparato dei questionari che i bambini hanno fatto compilare ai loro genitori; da essi abbiamo appreso diverse informa-

zioni in merito alle motivazioni che spingono a fumare, a quanto costa fumare e a quanto si potrebbe risparmiare non facendolo, e così via. Il nostro augurio è che il bagaglio culturale appreso oggi possa accompagnare sempre questi bambini, specie quando si troveranno nelle condizioni di poter fumare e decideranno liberamente di non farlo». r. l.


28 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

LAMETINO L’INIZIATIVA Lodevole progetto promosso dalla parrocchia San Michele Arcangelo in collaborazione con l’Amministrazione comunale

A Platania “Insieme anche d’estate” Cinquanta minori avranno la possibilità di trascorrere gratuitamente una simpatica e allegra vacanza PLATANIA — Colonia estiva “Insieme anche d’estate”. Dopo il successo degli anni precedenti, nell’ambito del progetto “Insieme anche d’estate”, torna la colonia estiva promossa dalla parrocchia San Michele Arcangelo in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Platania. Cinquanta minori del piccolo centro del lametino, che frequentano gli ultimi tre anni della scuola elementare e i ragazzi della I°, II° e III° Media, avranno la possibilità di trascorrere gratuitamente una simpatica e allegra vacanza sulla spiaggia di Gizzeria Lido a partire dal 1 luglio. I partecipanti, che probabilmente non potrebbero concedersi alcuna vacanza, saranno seguiti e

accompagnati per tutta la vacanza da don Pino Latelli, da Suor Luciana, Suor Renara, Suor Maria Elisa e da un gruppo di giovani volontari della parrocchia, che, con il loro impegno, ravviveranno le attività ludico-ricreative della colonia estiva. «Ritengo - sottolinea il parroco- che la colonia estiva non sia solo un’attività di svago, dopo la fine dell’anno scolastico, ma rappresenti un’esperienza formativa giacché coinvolgerà tanti bambini e ragazzi della nostra Comunità, che si ritroveranno a vivere insieme, in un contesto diverso dalle aule scolastiche e dal paese, momenti di preghiera, di crescita, rispetto delle regole e socializzazione». Il programma prevede attività ludi-

Una presenza internazionale di prestigio al conservatorio “Tchaikovsky” del centro tirrenico lametino

Fabrizio Meloni a Nocera Terinese

Soveria Mannelli, il sindaco nomina il suo portavoce

NOCERA TERINESE — Dopo Baroni e Beltramini, con il terzo appuntamento del Corso Internazionale Annuale di Alto Perfezionamento in Clarinetto, tenuto dal Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese, continuano gli incontri con i grandi e prestigiosi maestri internazionali del clarinetto. Questo terzo incontro, previsto per oggi, domani e dopodomani, vede la presenza del maetro Fabrizio Meloni, primo

SOVERIA MANNELLI — Il Sindaco di Soveria Mannelli Mario Caligiuri, eletto nelle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno, ha nominato come suo portavoce Giovanna Pensabene. 29 anni, laureata in Relazioni pubbliche e pubblicità presso la Iulm-Libera Università di lingue e comunicazione di Milano, ha mosso le sue prime esperienze nell’Ufficio Stampa Multimedia Healthca-

clarinetto solista dell’Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano dal 1984. Diplomatosi brillantemente con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, è stato vincitore di numerosi concorsi e, tra questi, quelli internazionali di Monaco, ARD, Praga. Ha collaborato con B. Canino, A. Lonquich, M. Campanella, H. Schiff, F. Gulda, E.

Gruberova, il Quartetto Hagen, M. W. Chung, P. Moll e R. Muti nella veste straordinaria di pianista. Ha tenuto tournée negli Stati Uniti e in Israele con il Quintetto a Fiati Italiano. Con il Nuovo Quintetto Italiano ha all’attivo tournée in Sud America e nel Sud Est Asiatico. La sua tournée di concerti in Giappone con P. Moll e I Solisti della Scala è stata accolta da entusiastici consensi di pubblico e critica.

che, nel corso delle quali si faranno gare, tornei sportivi di calcio e pallavolo. Nell´arco della giornata si darà, inoltre, largo spazio alle attività espressive quali scenette, canto, balli, animazione, spettacoli. Anche il sindaco della cittadina del Reventino Carlo Conte, entusiasta della iniziativa che vede mobilitati la parrocchia e il comune, ringrazia innanzitutto la responsabile del servizio sociale comunale Rosanna Cicero «per il suo prezioso e puntuale impegno profuso per la realizzazione della colonia estiva» e rileva che «la colonia permetterà ai piccoli e agli adolescenti di stare insieme anche durante il periodo estivo consentendo loro di trascorrere un periodo all’insegna del gioco e dello svago».

re Communication – Member of Saatchi & Saatchi di Milano, nel 2006 torna in Calabria e lavora come executive account nell’agenzia di comunicazione lacosa di Cosenza. Da ottobre 2008 collabora al Progetto Easy@Soveria, un progetto di e-government del comune di Soveria Mannelli che ha visto tra l’altro la realizzazione della rete wireless comunale.


Pag. 26

il Domani

Martedì 30 Giugno 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

All’ospedale dell’Annunziata è stato sperimentato con successo un procedimento chirurgico per la terapia postoperatoria del fegato

Primato mondiale per la sanità cosentina Ideatore della cura Bruno Nardo, ordinario di Chirurgia a Bologna. Si attende una convenzione regionale COSENZA — Finalmente non si balza agli onori delle cronache solo per malasanità. A tamponare le tante cattive notizie, interviene un vero e proprio primato. Di portata mondiale. Ne ha dato ieri la notizia Franco Petramala, direttore generale dell’Asp di Cosenza e direttore amministrativo dell’azienda ospedaliera del capoluogo. Una notizia diramata dopo una prudente attesa di una settimana: il tempo necessario per verificare che l’esperimento fosse coronato da successo. Come indicherebbe l’avvenuta dimisisone del paziente. Di cosa si tratta? A leggere i comunicati e le agenzie, di primo acchito non si capisce granché, visto che occorre farsi strada attraverso le asperità del linguaggio medico scientifico: «Arterializzazione portale del fegato per via extracorporea in un paziente sottoposto ed intervento chirurgico di resezione epatica per neoplasia». A fornirci lumi è Bruno Nardo, docente di chirurgia generale e trapianti d’organi all’università di Bologna, in forza all’azienda ospedaliera di Cosenza dal novembre del 2007: «È un procedimento chirurgico per la terapia di soggetti già sottoposti a intervento. In questo caso, siamo intervenuti su un paziente operato di tumore al fegato, per accelerarne il recupero, così da metterlo fuori pericolo in tempi brevi». In pratica, l’operazione subita dal paziente per la cura del tumore da cui era affetto, prosegue Nardo, «è consistita nell’asportazione di buona parte del fegato. In questo caso particolare, la parte di ghiandola rimasta al paziente era davvero poca. Perciò, per evitare il rischio che, nella fase di recupero, si verificasse un’insufficienza epatica, abbiamo aumentato l’ossigenazione dell’organo, utilizzando il sangue arterioseo dello stesso organismo del paziente». In pratica, l’organismo stesso, con un aiuto esterno, è intervenuto a “dopare” un proprio organo. In questo caso, facilitandone la rigenerazione. Ma come? «Si parla di arterializzazione portale. Spiego meglio: il fegato riceve sangue attraverso un sistema arterioso e uno venoso. In questo caso, dalla vena porta. Ma, com’è noto, il sangue venoso ha un basso apporto di ossigeno. L’intuizione, in questo caso, consiste nella trasformazione di una vena in arteria. Per ottenere questo risultato, abbiamo utilizzato una macchina, brevettata da

SOTTO LA LENTE

Gentile “apre” a Donnici Che risposta arriverà? Questo giornale ha un problema in meno rispetto agli altri. Ha stati ansiogeni inferiori e non frequenta abitualmente la censura imposta dalle regole non scritte della concorrenza tra quotidiani. Tradotto alla cosentina vuol dire che cita tranquillamente gli spunti da cui trarre riflessioni. Su “il Quotidiano” di domenica Pino Gentile fa un’ampia analisi della sconfitta (non la chiama così ma siamo costretti a farlo

L’ospedale Annunzata di Cosenza

me e dall’equipe della Bellco, un’azienda di Mirandola, in provincia di Modena. Questo apparecchio, di dimensioni ridotte, viene collegato all’arteria femorale del paziente, che è una delle più ricche di sangue, e poi, attraverso un catetere, viene collegato, in uscita, alla vena porta, aumentando in maniera consistente l’ossigenazione del fegato». In pratica, quasi raddoppiandola. L’intervento, di portata rivoluzionaria, è stato eseguito nella sala operatoria dell’Annunziata, dall’équipe coordinata dal professor Nardo, con la cooperazione di una squadra di anestesisti diretta dal dottor Cirillo, coadiuvati entrambi dal personale infermieristico, con la partecipazione di un tecnico della Bellco e di un ingegnere biomedico. Questo esperimento, com’è ovvio, non nasce dal nulla. «È il punto d’arrivo di anni di riflessioni, culminati in vari esperimenti, effettuati dapprima su piccoli animali ( cavie e roditori) poi sui maiali». Un’ esperimentazione le cui fasi salienti sono state pubblicate dall’International journal artificial organs del 2007. Il vantaggio di questa tecnologia, prosegue Nardo «è che non impaccia la vita del paziente e non rende difficile il lavoro dell’équipe medica. È simile, come concetto, alla dialisi. Con il vantaggio di un’attrezzatura di ridotte dimensioni, che pompa e pressurizza il sangue prima di reimmetterloin circolazione». I vantaggi sono più che evidenti, a partire da quello, non indifferente, della riduzione della parte farmacologica della terapia di recupero, per finire con la

maggiore possibilità di evitare decessi nella fase postoperatoria. Oriundo calabrese (è originario di Vibo), Nardo è rientrato in Calabria nel 2007, per prestare la propria opera all’Annunziata, presso il reparto “Migliori” di chirurgia Generale. «Sono qui da un anno e mezzo. E sono lieto di poter contribuire al rilancio della sanità calabrese, specie in un frangente così drammatico». Tant’è che lavora senza sosta. «Probabilmente, oggi non riuscirò nemmeno a leggere il giornale perché sarò impegnato ad effettuare un trapianto». La stessa università di Bologna «si è impegnata a tenermi qui, per trasferire il know how accumulato in anni di ricerche». Ma c’è un “ma”. «Stiamo attendendo da mesi una convenzione regionale per creare un centro trapianti adeguato al fabbisogno regionale, per ridurre i viaggi della speranza. Dopo aver operato tanti calabresi a Bologna, sono felice di poterli curare in Calabria. Sono le istituzioni a dover fare la loro parte. Io ho già ricordato, agli amministratori regionali, la necessità di confermare questo rapporto professionale con una convenzione. Spero che la situazione a breve si sblocchi, altrimenti sarò costretto a rientrare a Bologna. E sarebbe un peccato, dopo tanto lavoro». Insomma, si tratta che chi di dovere non faccia le consuete “orecchie da mercante”, com’è già capitato nella sanità cittadina, con i casi di alcuni primari costretti dalle circostanze ad andarsene dopo aver dato tanto. Saverio Paletta

Rinviato il convegno di Confindustria COSENZA — Dopo la tragedia c’è

ovviamente assai poco da dire e ancora meno voglia di parlare. Ci riferiamo alla drammatica scomparsa di Massimo Adamo, responsabile dell’area Innovazione di Confindustria Cosenza. Giovane brillante di 34 anni deceduto sabato mattina a Diamante. Letteralmente sotto scock l’associazione degli industriali cosentini che naturalmente ha rinviato a data da destinarsi ogni iniziativa. Una di queste e probabilmente la più importante era il convegno in scaletta proprio oggi sulla classe dirigente calabrese. In una nota Confindustria Cosenza dichiara «rinviato il convegno organizzato da Confindustria Cosenza con la Università Luiss e l'Associazione Management Club per il pomeriggio del 30 giugno su come generare classe dirigente. Una mutazione del Paese da accompagnare oltre la crisi». Micidiale il colpo subito dalla perdita improvvisa e sconcertante di Mas-

poi, nella sala del Cinema Italia di Cosenza, si svolgerà un convegno, organizzato dalla Cgil , sul tema: “La Calabria nella crisi: riorganizzazione del sistema produttivo e tutela del lavoro”. L'iniziativa nasce dall'idea di realizzare un momento di riflessione, analisi e confronto tra interlocutori qualificati del panorama imprenditoriale, politico e sociale calabrese, nel tentativo di ricercare proposte utili e possibili per il superamento della crisi economica. «Parlare dal Sud del Sud - si legge in una nota del sindacato - considerato che nel dibattito politico nazionale è pressoché scomparso il tema del Mezzogiorno. Saranno infatti presenti tutti i soggetti che conoscono

le industrie del Nord ma colpisce gravemente anche le nostre aziende - si legge ancora nella nota -. Il governo vuole edulcorare la realtà spargendo ottimismo a buon mercato per bocca dei suoi ministri, magari tappando la bocca a stampa e giornalisti, ma al convegno le testimonianze dei lavoratori e delle imprese in crisi rappresenteranno un pezzo vero della realtà calabrese. La Cgil ribadirà le proprie proposte tra le quali quella di varare al più presto il provvedimento più adeguato a fronteggiare questa situazione e cioè il raddoppio delle settimane di Cigo, da 52 a 104, che rimane la misura più efficace per evitare licenziamenti di massa e l'aumento dell'indennità, fino a raggiungere l'effettivo 80 per cento del salario di fatto».

simo Adamo, conosciuto da tutti. Adamo, 34 anni come detto, responsabile dell'area economia ed innovazione, «funzionario arbato e leale si legge ancora nella nota - professionista competente, sempre teso a favorire e diffondere azioni ed iniziative per lo sviluppo economico del territorio. Il direttore Rosario Branda ed i colleghi, il presidente Renato Pastore ed il comitato di presidenza, il consiglio direttivo e tutti gli imprenditori di Confindustria Cosenza lo ricordano con profondo affetto e commozione e si uniscono al dolore della moglie Daniela, del piccolo Alessandro, dei genitori, dei familiari e di quanti hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarlo». Non rituale la commozione dell’entourage. La notizia della scomparsa del giovane collega ha letteralmente congelato Confindustria Cosenza, sconvolta da un dolore a cui sarà difficile dare un senso anche con il passare dei giorni.

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA

Kermesse della Cgil domani al cinema Italia meglio la situazione economica attuale e possono illustrare le ricette per uscire dal periodo di difficoltà». Dopo i saluti del segretario generale della Camera del lavoro di Cosenza Giovanni Donato, prenderà la parola il segretario regionale della Cgil Calabria Pasquale Aprigliano. Interverranno gli assessori regionali Domenico Cersosimo e Francesco Sulla oltre al segretario generale della Cgil Calabria Sergio Genco. Il punto sulla situazione delle imprese lo farà il presidente della Confindustria di Cosenza Renato Pastore. L'intervento finale è affidato al segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso. «Con questo convegno vogliamo smascherare il tentativo del governo di camuffare i dati della crisi che coinvolge non solo

non per lui) e ne fa una ancor più sottile in vista di altre, augurabili per lui, vittorie. In uno dei passaggi chiave accoltella ai fianchi con un temperino il Pdl (che a suo dire deve ancora dotarsi di una struttura) e consiglia aperture “movimentiste” verso i rigurgiti sparsi in giro. Fa anche un nome, se è per questo. Ed è quello di Beniamino Donnici e i suoi comitati di fresca fattura. Pino Gentile “apre” a Donnici. E ora Donnici che risponde?

Sotto schock l’associazione dopo la perdita del giovane funzionario Adamo

Convegno dal titolo “La Calabria nella crisi: riorganizzazione del sistema produttivo e tutela del lavoro”

COSENZA — Domattina dalle 9.30 in

di Domenico Martelli

Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


30 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

COSENZA COSENZA — Dal 3 giugno alla

Questura di Cosenza è partita la nuova procedura per il rilascio dei documenti di soggiorno per i cittadini extracomunitari in quarantacinque giorni. Si tratta di una delle diciotto Questure italiane scelte per la sperimentazione del progetto, chiamato significativamente "Permesso di soggiorno in 45 giorni" che unisce le sinergie del Ministero dell'Interno e di Poste Italiane. La prima più evidente novità consente allo straniero, che chieda il rilascio o il rinnovo di un permesso di soggiorno oppure il rilascio di una carta di soggiorno, di conoscere immediatamente la data in cui dovrà presentarsi in Questura per i rilievi fotodattiloscopici. Grazie all'agenda elettronica della banca dati condivisa dal Ministero dell'Interno con Poste Italiane, infatti, l'appuntamento dell'utente straniero con la Questura di Cosenza viene fissato già all'atto di presentazione della domanda allo sportello dell'Ufficio Postale. Questa novità evita di incorrere nella mancata ricezione dell'avviso di appuntamento inviato all'utente straniero, velocizzando così l'avvio di trattazione della pratica e i tempi di consegna del titolo di soggiorno. Secondo la nuova procedura, lo straniero avrà trenta giorni per consegnare alla Questura tutta la documentazione necessaria per ottenere il titolo di soggiorno. Nel caso l'interessato non si presenta in Questura nel giorno fissato o non produce la documentazione richiesta, la questura potrà comunque possibile chiudere ugualmente l'iter amministrativo con l'invio all'extracomunitario di una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno ai sensi dell'art. 10 della Legge 241/90. In ogni caso, trascorsi i trenta giorni dalla data della prima convocazione in Questura, senza che l'interessato abbia presentato la documentazione necessaria, la sua istanza verrà rigettata per mancanza dei requisiti. Parallelamente alla sperimentazione della nuova procedura, rimarrà regolarmente in vigore la vecchia con significative novità introdotte dal questore Raffaele Salerno, il quale dimostra ancora una volta grandi doti di organizzatore. L'Ufficio Immigrazione sarà aperto al pubblico anche il

La questura di Cosenza fra le 18 in Italia dove si sperimenta la nuova procedura

Soggiorno in tempi record L’obiettivo è quello di ridurre drasticamente le attese

La questura di Cosenza

giovedì pomeriggio (dalle ore 14,30 alle 17,30) e il sabato mattina (con orario 9,00-12,00) per il solo ritiro dei titoli di soggiorno e per informazioni sullo stato delle pratiche in trattazione. Dal lunedì al venerdì lo sportello resterà aperto al pubblico dalle 9 alle 13 per gli stranieri convocati a mezzo posta (secondo la vecchia procedura) o dall'Ufficio Postale (secondo la procedura sperimentale). Sul sito della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it) l'utente potrà verificare lo stato di avanzamento della propria pratica di rilascio o rinnovo del titolo di soggiorno inserendo il numero della pratica o della assicurata nel riquadro intitolato "Permesso di soggiorno" presente nella Home Page. Lo straniero, la cui convocazione sia slittata a una data posteriore al dicembre 2009, d'ora in poi si vedrà attribuita una nuova data di convocazione senza dover telefonare o recarsi in Questura. Il nuovo appuntamento

Il questore Salerno

sarà comunicato sul "Portale Immigrazione" (www.portaleimmigrazione.it) accedendo all'area riservata agli stranieri ove si può anche visualizzare lo stato di avanzamento della pratica. La Questura di Cosenza ha poi adottato una procedura finalizzata ad eliminare i disagi degli utenti i cui permessi di soggiorno non possono essere stampati dall'Istituto Poligrafico dello Stato in quanto, all'atto di accoglimento dell'istanza avanzata dallo straniero, sono già scaduti. Tale procedura, avallata dagli organi ministeriali, consente all'extracomunitario - il cui permesso non possa essere stampato in quanto 'postumo' rispetto all'eventuale consegna - di chiedere il rinnovo direttamente alla Questura, così da garantire regolare continuità al suo soggiorno in Italia alleggerendo l'utente dell'onere di dover avviare ex novo la procedura presso un Ufficio Postale. Al riguardo è bene chiarire che, nell'attesa che sia rilasciato il titolo

Iniziativa dell’amministrazione comunale a favore dei ragazzi dai 14 ai 30 anni

La “carta giovani” sarà spedita a casa COSENZA — Sarà spedita a domicilio la “Carta giovani”, istituita dall'amministrazione comunale di Cosenza a favore di tutti i cittadini di età compresa tra i 14 e i 30 anni. La decisione è stata dettata dalla considerazione che sono ben dodicimila gli aventi diritto e dunque una distribuzione presso gli uffici comunali avrebbe inevitabilmente comportato notevoli disagi. Ogni utente riceverà a casa la tessera nominativa

accompagnata da una lettera del sindaco Salvatore Perugini e dell'assessore alle Politiche giovanili Francesca Bozzo, con allegato un primo elenco delle strutture e degli esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa. Come è noto, infatti, la “carta giovani”, grazie all'intesa con la Camera di commercio, consente ai titolari agevolazioni sui costi sia di beni che di servizi. Gli esercizi commerciali - così come le strut-

ture culturali e sportive - esporranno un apposito marchio di riconoscimento che ne renderà immediata l'individuazione. I siti web del Comune di Cosenza e della Camera di commercio, invece, terranno costantemente aggiornata la lista delle aziende aderenti. Si raccomanda di non recarsi presso alcun ufficio comunale per il ritiro della Carta Giovani ma di attenderla comodamente a casa.

Costruito nella scuola media Misasi di Cosenza grazie ai fondi europei

Laboratorio musicale d’avanguardia COSENZA — La Scuola Media

Statale N. Misasi di Cosenza nel corso dell'anno scolastico appena concluso ha realizzato un moderno laboratorio Musicale Integrato caratterizzato dalla presenza di strumenti musicali realizzati con vari tipi di materiali ed appartenenti a differenti famiglie strumentali. La spesa sostenuta è pari a 49,5 milioni di euro che sono stati reperiti con un progetto finanziato

dall'Assessorato alla Pubblica Istruzione della Regione Calabria, con i fondi del Por Calabria 2000/2006, Fesr Misura 3.15. La realizzazione di un laboratorio musicale costituisce, per l'Istituzione Scolastica, una risposta concreta al problema della dispersione scolastica e del disagio giovanile e costituisce una testimonianza della capacità progettuale dell'istituto ottimamente diretto dalla diri-

gente scolastica prof.ssa Costanza Turano, la quale ha espresso grande soddisfazione per l'opera, poiché la musica costituisce un importante fattore di aggregazione sociale e risulta utile per avvicinare i giovani allo studio. La Scuola ha avviato da anni un processo per la diffusione dell'educazione musicale nell'attività didattica. r.c.

richiesto, l'interessato non è privato in alcun modo dei diritti connessi al regolare soggiorno. A tal fine deve essere in possesso di un passaporto in corso di validità, del precedente titolo di soggiorno, nonché della ricevuta attestante il deposito della domanda

in Questura. In questo caso, lo straniero conserva i diritti che gli consentono di poter lavorare e di fruire dell'assistenza sanitaria fino al completamento dell'iter burocratico. Il Dirigente dell'Ufficio Immigrazione, Vice Questore aggiunto Francesca Parasporo invita gli utenti stranieri a presentarsi regolarmente agli appuntamenti programmati onde evitare l'accavallarsi caotico delle convocazioni ed in modo da ridurre sensibilmente i tempi di attesa presso lo Sportello dell'Ufficio Immigrazione consentendo lo snellimento dell'attività istruttoria delle pratiche in esame. Il dirigente richiama l'attenzione sulla necessità di verificare attentamente, all'atto del ritiro del titolo di soggiorno, l'esatta corrispondenza di tutti i dati ivi riportati, segnalando agli operatori di polizia, entro il termine massimo di trenta giorni, gli eventuali errori rilevati. Trascorso tale termine, lo straniero dovrà sostenere i costi relativi all'emissione del permesso privo degli errori precedentemente riscontrati. Oreste Parise

Muore anziana donna in mezzo al traffico Quando si dice il destino cinico e baro. Ieri pomeriggio, il traffico, all’altezza di viale della Repubblica, un’importante arteria cittadina che congiunge l’autostrada al centro, si è fermato. Ad attrarre (e turbare) i passanti, una visione triste. Un corpo avvolto da un lenzuolo. Tant’è che qualcuno ha pensato subito a un incidente mortale, come tanti, purtoppo, ne avvengonoin questo periodo. Un’impressione falsa. Ma la tragedia c’è. Ed è quasi beffarda. Sono le 17. Un’anziana signora (classe 1933), si sente male.Chiama il proprio cognato perché l’accompagni al pronto soccorso. Il congiunto arriva e la preleva con la sua auto. Ma quando è destino è destino. La donna si sente male in auto. Muore. All’altezza dell’incrocio tra via Pasquale Rossi e viale della Repubblica. A circa un chilometro dall’ospedale in cui si stava recando. Probabilmente per arresto cardiaco. Ancora da accertare le cause del malore e del decesso. Ma non è improbabile che entrambi siano dovuti allo sbalzo climatico degli ultimi due giorni. Con l’estate, se ciò fosse confermato, si ripropone l’emergenza climatica. Di cui gli anziani sono vittime designate. s.p.

Carime prepara un autunno pieno di sportelli da chiudere COSENZA — Victor Massiah, consigliere delegato della UbiBanca due giorni fa su Milano Finanza ha dichiarato che si aspetta di chiudere questa fase di stabilizzazione di mercato per dare immediatamente avvio al piano industriale del consigliere delegato che prevede anche la "razionalizzazione degli sportelli". Dietro l'eufemismo si nasconde la volontà di procedere all'annunciata chiusura di 38 sportelli, gran parte di quali della Carime. La cura draconiana viene prevista e confermata in ogni circostanza benché si continui a fare sfoggio di grande ottimismo sull'andamento del gruppo quest'anno e la previsione di un risultato di bilancio positivo pur in un contesto congiunturale molto difficile. Si continua a ribadire che il gruppo non ha alcun bisogno deiTremonti bond, perché, secondo quanto ribadito dallo stesso Massiah, la banca è una delle più patrimonializzate del sistema. Le dichiarazioni di stampa dell'amministratore delegato ha allarmato i sindacati aziendali. In merito la Falcri ha diramato una nota. «Dalla lettura del suddetto articolo, seppur

contenente notizie attinte da fonti non precisamente individuate, emergono alcuni dettagli, peraltro estremamente precisi e circostanziati, riguardanti le principali misure che Ubi Banca intenderebbe attuare attraverso la presentazione di un non meglio precisato nuovo Piano Industriale. In particolare, si fa cenno a presunte nuove nomine al vertice di alcune Banche del Gruppo e ad una paventata riorganizzazione e razionalizzazione della Rete Distributiva su quasi tutto il territorio dove operano le Aziende di Ubi Banca. Senza volere esprimere valutazioni sul merito di una "ipotetica" manovra assolutamente vaga nei contenuti e priva di indicazioni relative alla validità della stessa ed alle scelte strategiche complessive volte allo sviluppo di Ubi Banca e a garantire il futuro professionale e lavorativo di tutti i lavoratori, resta inaccettabile che i sindacati debbano conoscere dalla stampa le decisioni assunte dai vertici della Capogruppo riguardanti la struttura produttiva ed il futuro di UbiBanca!!!». Oreste Parise


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 31

COSENZA COSENZA — Seconda udienza

fissata per il prossimo 3 luglio presso il Tribunale di Paola per la fase dell'udienza preliminare sulle tanto discusse vicende dell'Istituto socio-assistenziale “Papa Giovanni XXIII” di Serra D'Aiello, scandalo iniziato due anni fa, quando il sacerdote “amministratore” don Alfredo Luberto, è stato arrestato con l'accusa di malversazione. In tutto ventisette imputati segnalati dal pubblico ministero Eugenio Facciolla. Alfredo Luberto difeso dagli avvocati Angelo Pugliese e Nicola Carratelli, Antonio Marafioti difeso dall'avvocato Fabrizio Salviati, Audiono Caputo difeso dall'avvocato Luigi Napoleone Pirozzi, Michelangelo Leo difeso da Luigi Napoleone Dirozzi, Santo Saverio Saja difeso da Fausto Allegroni, Fausto Arcuri difeso dagli avvocati Giorgio Santoro e Massimiliano Cilene, Antonio Pacillo difeso dagli avvocati Luca Muglia e Vitullio Marzullo, Ettore Notti difeso dagli avvocati Giuseppe Bruno e Marcello Manna, Mario Giuseppe Carpino difeso da Nicola Guerriera, Bernardino De Simone difeso da Enzo Aprile, Linda Marano difesa dagli avvocati Giuseppe Bruno e Marcello Manna, Luca Mendace difeso da Nicola Mendace, Giuseppe Perrotta difeso da Rossana Cribri, Luca Anania difeso da Renato Anania, Giorgio Giacomo Bianchi difeso da Marcello Manna, Roberta Scervo difesa da Luigi Napoleone Pirozzi, Alberto Morace difeso dagli avvocati Eugenia Allegrini e Massimiliano Coppa, Paolo Morace difeso dagli avvocati Eugenia Allegrini e Massimiliano Coppa, Aurora Morelli difesa da Nicola Carratelli, Eliodoro Tricoli difeso da Luigi Napoleone Dirozzi, Rossana Gau-

Seconda udienza nel Tribunale di Paola del processo sulla vicenda dell’istituto Papa Giovanni di Serra d’Aiello

Domani la “prima” dell’Ipg Solo costituzione delle parti finora. Sarà un mese di luglio fittissimo in aula L’associazione De Maio offre assistenza gratis

Solo 3 euro per non soffrire

L’istituto Papa Giovanni di Serra d’Aiello

dio difesa da Pietro Perugini, Carlo Ponte difeso dagli avvocati Vincenzo Ferrari e Roberto Le Pera, Marco Rizzi difeso da Giacomo Middea, Renato Cuconato difeso da Ubaldo Le Pera, Chiara Scazziota difesa da Pietro Perugini, Raffaele Zumino difeso da Pietro Perugini e Sergio Principe difeso da Roberta Perrelli. In questa udienza si dovrebbero costituire le parti mentre lo scorso 16

giugno si è discusso solo di alcune eccezioni tecniche. Tra le parti civili, è stata annunciata la costituzione dell'amministratrice dell'istituto, rappresentata dall'avvocato Nunzio Raimondi, e quella dell'Associazione onlus “Il Paradiso dei Poveri” che nel 2004 e 2005 si interessò alle vicende. Il fitto calendario di udienze ne prevede 9 solo nel mese di luglio. Emilia Manco

COSENZA — La “associazione Gabriella De Maio onlus”, organizzazione non lucrativa di utilità sociale intitolata al giovane medico responsabile del laboratorio di analisi del “Policlinico Sacro Cuore” di Cosenza, morta nel ‘97 a soli 41 anni per adenocarcinoma gastrico, offre, su Cosenza e provincia, assistenza domiciliare gratuita ai malati terminali neoplastici. Infatti, si legge in una nota «proprio perché gratuita agli operatori che si recano al domicilio dell'ammalato (medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali, fisioterapisti, assistenti alla persona) nulla devono le famiglie assistite, poiché le spese vengono loro rimborsate dalla associazione Gabriella De Maio onclus e giungendo purtroppo numerosissime le richieste di assistenza, spesso la “associazione Gabriella De Maio onlus” scende nelle piazze col duplice scopo di raccolta fondi e diffusione della cultura della solidarietà, ma, ahimè, con scarsi risultati: l'opinione pubblica non si mostra molto sensibile ai bisogni dei malati terminali, respingendo l'idea della morte e con essa anche coloro che vi si avvicinano, quasi a voler scongiurare un improbabile pericolo di contaminazione… Essendo, quindi, necessario diffon-

dere la cultura della solidarietà nei confronti di coloro che sono, è vero, inguaribili, ma non per questo incurabili, la “associazione Gabriella De Maio onlus”, nell'anno scolastico appena concluso ha realizzato “cucusettete”, un progetto attuato con i ragazzi di terza media. Durante una serie di incontri si è voluto sensibilizzare i ragazzi alla problematica degli ammalati inguaribili, attraverso una panoramica sul mondo del volontariato nella nostra città (con le testimonianze di varie associazioni) ed in particolare la presentazione della “associazione Gabriella De Maio onlus”; quindi i ragazzi, aiutati dai familiari, hanno preparato dei dolci le cui ricette sono state raccolte in un ricettario che, oggi, dalle ore 16,00 a Cosenza, in piazza XI settembre, i ragazzi venderanno, al prezzo di 3 euro, allo scopo di raccogliere fondi da devolvere alla associazione a sostegno della propria attività, rendendosi così parte attiva della diffusione della cultura della solidarietà e dell'obiettivo ultimo dell'associazione: migliorare la qualità della vita residua consentendo al malato di vivere l'ultima fase della vita nel proprio ambiente, circondato dagli affetti più cari e con dignità». r.c.


32 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA PAOLA Lo spettacolo si terrà l’11 agosto ed è destinato alla raccolta di fondi per l’Abruzzo

Nora e Awad, concerto al Santuario PAOLA – Uno straordinario evento artistico ed umanitario il prossimo 11 agosto nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola con l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, che terranno un eccezionale concerto denominato "Notte di Stelle e di pace per l'Abruzzo", destinato a raccogliere fondi per le Chiese danneggiate dal terremoto. Questo luogo simbolo della fede, in cui visse buona parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meditazione e preghiera per credenti di tutti i continenti, si trasformera' per la prima volta in un grande palcoscenico sotto le stelle. In

questa cornice tra le piu' suggestive del mondo, il messaggio di solidarieta' si unira' a quello di pace sottolineato dalla musica delle due stelle internazionali accompagnate dai loro musicisti. Il palcoscenico che ospitera' l'evento sara' montato nella nuova Piazza del Santuario. La serata sara' aperta da "Imagine" di John Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i grandi successi di Noa e Mira Awad che spaziano in un universo musicale

senza confini. "Vedere insieme davanti al Santuario di San Francesco – ha detto Padre Rocco Benvenuto, padre provinciale dei Minimi di San Francesco di Paola - un'artista israeliana, il cui nome di battesimo Achinoam in ebraico significa Sorella di Pace ed un'araba cristiana di padre palestinese, ambedue pacifiste e messaggere d'amore con l'arte e la musica, sara' molto emozionante. Avviera' nel modo migliore la prima edizione di una manifestazione annuale con la quale intendiamo portare il messaggio di San Francesco in tutto il mondo".

IN BREVE PAOLA - In tasca dosi di hashish. Arrestato dalla polfer sul treno diretto a Milano Agenti della Polizia Ferroviaria di Paola hanno tratto in arresto Sylwester Kruk, 25 anni, sorpreso, mentre viaggiava a bordo di un treno diretto a Milano e proveniente da Reggio Calabria, con 16 pezzi di varie misure contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish per complessivi 76,270 grammi. Il giovane, inoltre, si portava dietro una siringa per la somministrazione dell'insulina e dei filtri per sigarette artigianali comprese di cartine per il confezionamento. Una pattuglia della Polfer, nella stazione di Paola, ha notato su un convoglio in sosta un giovane che si aggirava nella piattaforma della vettura. Notata la presenza degli operatori di polizia, lo straniero ha cercato di allontanarsi, ma dopo averlo avvicinato e' stato sottoposto a controllo. Nell'immediatezza, il giovane, ha tentato di nascondere con la mano qualcosa nella tasca dei pantaloni, ma a seguito di perquisizione personale, gli e' stata rinvenuta la droga. Sylwester Kruk e' stato arrestato e rinchiuso nella casa circondariale di Paola a disposizione delle competente autorita' giudiziaria. an.tr.

CETRARO I militari dell’ufficio circondariale marittimo hanno individuato altri 3.600 metri di rete nascosti su una imbarcazione

Ancora un sequestro di reti illegali La stessa unità era stata già multata per il possesso di altro materiale illegale. Il “muro della morte” IN BREVE

CETRARO – Ancora un sequestro di

reti illegali da parte dei militari dell’ufficio circondariale Marittimo di Cetraro e dell’Ufficio Locale Marittimo di Paola. Nell’ambito dell’attività di repressione di illeciti comportamenti in materia di pesca, gli uomini della capitaneria di porto hanno provveduto a porre sotto sequestro altri 3.600 metri di rete spadara ad una unità da traffico iscritta nei registri di San Lucido. L’unità da traffico (già trovata in possesso di altri 2.500 metri di rete spadara il 17 giugno scorso e pertanto recidiva) deteneva a bordo attrezzi da pesca non consentiti e banditi dalle vigenti normative comunitarie e nazionali. Le stesse si trovavano nascoste nella parte inferiore e quindi non visibili dall’esterno. Infatti il team ispettivo intervenuto le ha scovate durante un controllo approfondito a bordo della imbarcazione. Al trasgressore è stata applicata una sanzione amministrativa di 2.000 euro. L’attrezzo da pesca detenuto a bordo è risultato avere un’altezza complessiva pari a metri 17 (diciassette) con una maglia pari a millimetri 390 (trecentonovanta). All’attività hanno partecipato n° 7 militari. La rete posta sotto sequestro è custodita presso il cortile di questo Ufficio. L’operazione in esame disposta dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria conferma la massima attenzione che il Corpo delle Capitanerie di Porto ha verso il rispetto delle direttive comunitaBELVEDERE – “Noi non siamo “altri”!! 1814 elettori hanno votato la lista “Insieme”, con candidato a Sindaco R. Sansoni, non “quella lista”. Così l’intervento di Lucio Carrozzino, candidato nella lista “Insieme” e ultimamente al centro di alcune critiche di carattere politico. “Essere definiti “altri”, per aver partecipato ad una competizione elettorale, con trasparenza, lealtà ed in piena libertà, come candidati, nella lista “Insieme”, in cui erano presenti anime e soggetti pensanti di diversa estrazione politica – spiega in una nota Carrozzino - non solo è offensivo, ma denota che, ancora oggi, quella cultura di denigrazione dell’avversario politico, da parte di una sinistra radicale, non è ancora morta e sepolta, ma è viva e vegeta ed, al primo alito di vento, è pronta ad alzarsi in volo. L’offesa, seppur sopportabile, da parte dei candidati, va oltre ogni limite quando

CETRARO - Lavori al porto, ancora problemi burocratici Ancora nessuna ditta per i lavori al porto turistico di Cetraro. Nuovi intoppi per la gestione temporanea del porto turistico di Cetraro, ma questa volta si tratta di problemi di natura burocratica che dovrebbero essere risolti al più presto. Nei giorni scorsi sono state aperte le buste per la gara di aggiudicazione dei servizi a cottimo fiduciario che non ha consentito di individuare la ditta appaltatrice, essendo subentrate difformità rispetto ai requisiti richiesti dal bando di gara. Le due ditte che hanno risposto al bando dovranno integrare entro 24 ore la documentazione presentata. Pertanto la commissione ha deciso di aggiornarsi per controllare la nuova documentazione. Emilia Manco

Le reti di tipo spadara sequestrate

ri e nazionali ed in special modo sul contrasto alle reti derivanti illegali. E’ il caso più scandaloso, quello dell’utilizzo delle reti spadare nel Mediterraneo. Le spadare sono un tipo di rete pelagica derivante di cui esistono diverse "versioni", comunque vietate, usate dai pescatori. Si tratta di reti che vanno alla deriva in alto mare, spesso in acque internazionali e non catturano solo il pesce spada, come suggerirebbe il nome, ma spaziano dalla sardina alla balena. La rete alla deriva, infatti, non è tesa e gli animali che nuotano nei pressi generano correnti chae "attirano" la rete che fatalmente intrappola tutto quel che si sposta nelle sue vicinanze.

Per questo motivo le spadare sono state chiamate "muri della morte". Le reti pelagiche derivanti sono l'unico attrezzo da pesca vietato da una risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA Res. n. 44/255 e n. 46/215) e, dopo una dura battaglia degli ambientalisti, anche dall'Unione europea (Reg. CE/1239/1998). Dopo il bando dell'Ue, sono state spese milioni di euro come indennizzo a chi faceva una pesca comunque illegale, ma dopo una iniziale diminuzione delle attività c'è stata una nuova espansione dei muri della morte.

CETRARO - Strumenti di sostegno alle famiglie e politiche di sviluppo, convegno alla colonia San Benedetto “Strumenti di sostegno alle famiglie e politiche di sviluppo delle imprese locali. Diamo credito alle cooperative”. E’ il titolo ma soprattutto il messaggio che il convegno organizzato da Confcooperative Calabria in collaborazione con la diocesi di S.Marco-Scalea si propone di lanciare oggi martedì 30 giugno alle ore 16 presso la Colonia San Benedetto a Cetraro. Un messaggio di ottimismo che inviti le famiglie e le imprese a guardare al futuro con fiducia. Al convegno prenderanno parte il vescovo della diocesi San Marco-Scalea, monsignor Domenico Crusco, l’assessore regionale alla programmazione nazionale e comunitaria, alle politiche del lavoro e sociali, Mario Maiolo e il vicepresidente della giunta regionale, Domenico Cersosimo. I lavori - introdotti da Katia Stancato, presidente di Confcooperative Calabria, si snoderanno attraverso gli interventi di Piero Mendicino, direttore Confcooperative Calabria, Massimo Resina, responsabile Presidio Calabria Iccrea banca, Carlo Borgomeo, responsabile del dipartimento economico Confederazione Cooperative italiane e Don Ennio Stamile, delegato regionale Caritas. emi.man.

Antonello Troya

BELVEDERE Ancora critiche e commenti da parte del candidato alle aministrative, Lucio Carrozzino

Altri? Ci hanno votato 1.814 elettori” si offende anche tutti quegli elettori (1814) che hanno votato, liberamente e senza condizionamenti, la lista “Insieme”, con candidato a Sindaco R. Sansoni, e non “quella lista”, così definita (“E come pretendere che tanta gente con radici nella sinistra storica potesse votare quella lista?”), con tono dispregiativo, da chi, ancor prima del voto, ne conosceva l’esito. Non sono abituato a salire su alcun carro. Se avessi voluto farlo, non avrei avuto dubbi su quale carro salire. Era quello più naturale e, a me, più congeniale. Oggi sarei consigliere comunale e, forse, anche Assessore. Avrei avuto – dice ancora Carrozzino - probabilmente, un buon risultato in termini di voti perso-

Lucio Carrozzino

nali, anche se quello ottenuto, nella lista “Insieme”, non è stato “deludente”. Quello ottenuto, con la lista Insieme, è il risultato “deludente” di chi non si è prestato ad accordi di potere precostituiti o, peggio, non ha inteso partecipare ad accordi ( cosiddetti politici) in cui erano “coinvolti” uomini delle Istituzioni. In quei voti non ci sono clientele, non ci sono promesse di posti di lavoro, non ci sono regalie e, soprattutto, non ci sono accordi per “epurare” questo o quel funzionario comunale. E’ ancora così difficile pensare che quel risultato non sia, di fatto, un risultato “deludente”? E non serve ricordare che in cinque anni di amministrazione di centrosinistra “l’unico opposi-

tore ” era un candidato della lista “Per Belvedere “, non eletto. Prima di essere un candidato, non eletto, era ed è un cittadino , anche schierato politicamente, a cui piace partecipare alla vita politica, attiva, della nostra comunità, con i suoi limiti, con i suoi errori, con le sue scelte (sbagliate o meno ), il quale, in questi anni, quando non ha condiviso il modo di amministrare la cosa pubblica, lo ha manifestato pubblicamente, anche se qualcuno, strumentalmente, per fini di parte, ha voluto connotarlo di personale. La stessa critica ( non opposizione) continuerò a fare quando, e se, non condividerò il metodo di amministrare la cosa pubblica di questa nuova maggioranza di centrodestra. Essere schierati politicamente non significa condividere sempre e/o comunque le scelte della propria parte politica”. an.tr.


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 33

PROVINCIA DI COSENZA SCALEA Tutta la città si è stretta attorno al feretro del giovane rimasto ucciso in un incidente stradale sul viadotto di San Nicola Arcella

Comunità in lutto per Mario Rao Al funerale tantissimi amici in corteo con la scritta sulle magliette: «Mario, eternamente insieme» IN BREVE

SCALEA – Una comunità che ha

salutato in lacrime un proprio figlio, Mario Rao. Una folla immensa ha accompagnato, nell’ultimo viaggio, il giovane trentenne che, nella notte tra sabato e domenica, ha perso la vita in un tragico incidente stradale sul viadotto a San Nicola Arcella. Il feretro è stato accompagnato in corteo sui lati da circa una ventina di amici che indossavano una maglietta nera con delle scritte dedicate al giovane, davanti c’era impresso il suo nome, “Mario” e sul dietro della maglietta si poteva leggere la scritta “eternamente insieme”. Cosi è finita la vita di un giovane conosciuto e amato da tutti, dal cuore nobile e generoso e con tanta voglia di vivere. Appassionato di calcio in quest’ultima partita è stato accompagnato da tutti i suoi compagni. Un giovane come tanti, con molti amici e tanta voglia di vivere, Mario Rao lavorava per la società che, nella cittadina tirrenica e nei comuni limitrofi, gestisce i rifiuti, l’Atc e sabato aveva appena trascorso una giornata speciale, il matrimonio della sorella Antonella, festeggiato con parenti ed amici. Una giornata contrassegnata da un’infinita aria di festa che doveva proseguire in tarda serata con gli amici a San Nicola Arcella. Purtroppo Mario Rao non è mai arrivato a destinazione, la sua Smart si è fermata prima, in

Mario Rao

quel tragico incidente, che purtroppo non gli dato la possibilità di alcun soccorso. I funerali si sono tenuti nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore, l’omelia è stata officiata da don Giacomo Benvenuto e da don Michele Oliva. Nel corso della funzione è stata ricordata la figura del giovane, il suo impegno nel sociale

e nel lavoro. Sempre pronto a dare di suo per vedere realizzati i suoi sogni. Infranti purtroppo da una maledetta curva che ha spezzato la sua vita. Poi una fitta triste pioggerellina ha fatto da contorno all’ultimo saluto della città.

emi.man.

Emilia Manco

l’azienda informa

L’acqua sorge limpida a 1000 mt d’altezza nel Parco Naturale delle Serre

Il benessere naturale della “Fonte del Principe” Mongiana “L’acqua è vita e aiuta a mantenere sano il tuo organismo”. Nelle scelte che riguardano la tua vita e la tua salute, scegli il meglio, scegli l’acqua oligominerale Fonte del Principe, batteriologicamente pura e cristallina, con caratteristiche chimico-fisiche eccellenti. I suoi effetti benefici e salutari furono scoperti e valorizzati fin dal 1591, dal principe Fabrizio Cafara, il quale, percorrendo a cavallo un luogo pittoresco formato da rigogliose foreste in un’atmosfera di fascino e di stupore, fu attratto dalla limpidezza dell’acqua e la bevve, ravvisandone immediati e benefici effetti. Da allora, quell’ameno luogo, fra i comuni di Mongiana e Fabrizia, de-nominato Cropani, rappresenta una fonte di benessere naturale e da qualche anno, alcuni

SCALEA - Guardia di Finanza, Doriana Andreassi è il nuovo comandante della tenenza Una donna al comando della Tenenza delle fiamme gialle di Scalea. Ancora poche settimane per il tenente Antonio Rigido che, ai primi di agosto, cederà il comando al tenente Doriana Andreassi. Sarà la prima donna tenente operativa al comando di un reparto territoriale nella provincia di Cosenza ed addirittura in Calabria. Il tenente Andreassi rivestirà il significativo incarico di Comandante di un reparto isolato quale è, appunto, la Tenenza di Scalea. A soli 24 anni, già tenente della guardia di finanza per aver frequentato il 104° Corso presso l’Accademia del Corpo, Doriana Andreassi sarà a capo della Tenenza delle fiamme gialle di Scalea e sostituirà il tenente Antonio Rigido, destinato ad altre mete. Scalea, dunque, si fregia di questo primato rosa, con a capo della Tenenza un tenente donna e per la giovane ufficiale sarà il primo incarico operativo. Il tenente, di origine abruzzese, al termine del percorso formativo quinquennale, previsto per gli ufficiali del ruolo normale presso l’Accademia della Guardia di Finanza, ha conseguito la laurea in “Scienze della Sicurezza Economico - Finanziaria” presso l’Università degli Studi di Roma.

imprenditori locali, hanno deciso di far conoscere le peculiarità di questa importane acqua anche a chi non ha lo fortuna di frequentare l’affascinante territorio ricoperto dal verde oro della foresta in estate e di candida neve in inverno, imbottigliando e commercializzando in Italia e all’estero il prezioso liquido. L’acqua “Fonte del Principe”, leggerissima, indicata per le diete povere di sodio, caratterizzata da un basso residuo fisso e da una bassa durezza, sorge limpida a 1000 m di altitudine tra le montagne calabresi del Parco Naturale Regionale delle Serre. Quando bevi acqua, pensa alla tua salute, bevi acqua Fonte del Principe e sarai sempre in piena forma. Per info: www.fontedelprincipe.it

Fuscaldo, riqualificazione ll.pp incarico affidato a Santoro

FUSCALDO – Affidato l’incarico

concernente il progetto di riqualificazione e di creazione di nuovi marciapiedi a Fuscaldo Marina. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Gravina, nei giorni scorsi, ha provveduto alla nomina dell’architetto Rosalbo Santoro al fine di concretizzare, nel giro di pochi mesi, l’importante intervento urbanistico. Lo stesso, per come si evince dalla relazione tecnico-illustrativa redatta dal noto professionista fuscaldese, ha come oggetto la realizzazione delle pavimentazioni, nonché la manutenzione straordinaria, di alcuni tratti di marciapiede in località Marina: via Giovanni Amendola, via Cristoforo Colombo, via Antonio Valenza, via Luigi De Seta, via Tirrenia e via Maggiore Vaccari. “Le opere da eseguire riguardano la messa a norma degli angoli e degli attraversamenti pedonali facilitati, la sistemazione dei marciapiedi, delle cordolature e dei passaggi pedonali. L’obiettivo – è quanto

affermato dall’arch. Santoro – è quello di dare una finitura omogenea anche e soprattutto per il semplice fatto che, gli stessi, sono collocati in punti strategici sia per quel che concerne l’aspetto visivo e sia per l’utilizzo”. I lavori, pertanto, prevedono la risistemazione delle pavimentazioni esistenti, una nuova pavimentazione in mattonelle di cemento colorato ed in marmette di porfido. “La riqualificazione urbanistica delle nostre strade rappresenta uno degli elementi cardini dell’azione amministrativa – ha sottolineato l’assessore ai lavori pubblici, Innocenzo Scarlato – a tal proposito, grazie al supporto ed alla preziosa collaborazione di professionisti locali, avvieremo a realizzazione una serie di interventi mirati e strategici che, oltre ad un sicuro aspetto estetico, garantiranno maggiori servizi e sicurezza ai cittadini. Opere che non si fermano solo ed esclusivamente al progetto appena descritto”.


34 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA SIBARI Nuova riunione del coordinamento regionale delle associazioni autonomiste. Ospite dell’incontro il consigliere regionale Feraudo

A Sibari si riparla di autonomia Oltre a Sibari chiedono di diventare Comune Le Castella, Catanzaro Marina e Porto Santa Venere SIBARI - Nuova riunione a Sibari per il Coordinamento regionale delle associazioni "autonomiste". Rivendicano con forza l'istituzione di nuovi Comuni a Sibari, Le Castella, Catanzaro Marina e Porto Santa Venere i cui relativi Disegni di Legge giacciono da tempo presso la Prima Commissione del Consiglio Regionale. L’incontro si è svolto nei giorni scorsi nei locali dell’associazione “Sibari Comune Autonomo”. A rappresentare i comuni le associazioni autonomiste calabresi “Le Castella Comune”, “Verso l’Autonomia di Porto Santa Venere”, “Catanzaro Marina Comune” e “Sibari Comune Autonomo”, mentre proveniente dalla Puglia, era presente dalla provincia di Taranto il “Comitato Ginosa Marina Comune”. Ospite dell’incontro il Consigliere regionale Maurizio Feraudo, presentatore della proposta di legge n. 276/08 con cui si richiede il distacco di Sibari dal Comune di Cassano allo Ionio. Il rappresentante di Italia dei Valori ha ribadito il suo «appoggio alle comuni cause autonomiste, ribadendo come il perdurare della giacenza dei disegni di legge presso la Prima Commissione del Consiglio Regionale sia pregiudizievole dei diritti delle popolazioni residenti nei territori interessati ai referendum consultivi. Tale perdurare della situazione di stallo sottolinea ulteriormente il distacco della politica dai cittadini, i quali in tal modo non possono esercitare un sacrosanto diritto de-

Corigliano, controlli a tappeto della Guardia costiera CORIGLIANO - Militari della

Una veduta della piana di Sibari

mocratico riconosciuto dalle leggi dello Stato ma vanificato dall’indifferenza della classe politica». Dello stesso avviso i vari rappresentanti delle associazioni autonomiste che si sono succeduti negli interventi durante l’incontro. Il vivace dibattito ha visto esposte dai vari rappresentanti presenti le varie possibilità e varie iniziative da intraprendere di comune accordo nei territori interessati. Pur ribadendo la volontà di limitarsi ad azioni da svolgersi nell’alveo della legalità e nel rispetto di quanti non condividono le istanze indipendentiste, democraticamente e civilmente verrà portata avanti la causa in tutte le sedi e in tutte le forme possibili. «Non spaventano i tempi,

non spaventa l’indifferenza dei politici, non spaventa la difficile strada da percorrere». La determinazione ad arrivare fino in fondo all’iter legislativo è stato il filo conduttore dell’incontro, in tal senso verrà ancora una volta chiesto ufficialmente la convocazione della Prima Commissione Regionale per poter finalmente decidere sul destino dei nuovi comuni. «Comunque vada vogliamo che si decida, vogliamo andare alla conta, il prima possibile. Se non dovessimo farcela, chi avrà deciso contro di noi dovrà poi assumersi politicamente le sue scelte: scelte che, lo ricordiamo, coinvolgono oltre 30 mila cittadini calabresi che non sono solo cittadini ma anche elettori».

CORIGLIANO L’acqua arriva da una condotta pubblica e finisce nell’alveo del torrente Coriglianeto

Scarichi e cattivi odori sotto ponte Margherita CORIGLIANO - Scarico di liquido

"nero" e cattivi odori sotto le campate del Ponte Margherita. A pochi metri dal Ponte, da una condotta pubblica, che scarica nell’alveo del torrente Coriglianeto, oltre alle acque piovane, fuoriescono dei liquami “scuri” e maleodoranti. Una situazione insostenibile per gli abitanti delle case vicine, che devono fare i conti con i cattivi odori, ma anche con gli insetti richiamati dallo scarico di materiale non bonificato. Mesi addietro, sono stati effettuati dei lavori di scavo per la posa in opera di una condotta che convogliasse le acque bianche. Il problema sembrava quindi definitivamente risolto, e invece la situazione non è cambiata. CORIGLIANO - A Corigliano si è

parlato di International Federation of Business and Professional Women. Si sono svolte, nei giorni scorsi presso il Centro di Eccellenza di Corigliano Scalo, le elezioni relative agli incarichi del consiglio direttivo della sezione locale Fidapa distretto SO. (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari ). Associazione composta, in Italia da 11.500 Socie ed appartenente alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women). È articolata in 277 Sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale, raggruppate in 7 Distretti. La Fidapa è un movimento di opinione indipendente; non ha scopi di lucro, persegue i suoi obiettivi senza distinzione di etnia, lingua e religione. La Fe-

Guardia Costiera, nel corso delle verifiche disposte dal Comandante della Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro, nell’ambito dell’operazione denominata “Mare Sicuro”, sul litorale del Compartimento Marittimo finalizzate alle quotidiane ispezioni del litorale costiero, hanno proceduto al sequestro preventivo di un’area demaniale marittima all’interno di una struttura turistico-balneare, ubicata sulla spiaggia del Comune di Corigliano Calabro, ove erano in corso lavori non autorizzati di realizzazione di un chiosco bar e servizi igienici e annessi, in assenza delle previste autorizzazioni rilasciate dalla locale civica Amministrazione, in violazione delle normative demaniali, edilizie e paesaggistiche. Il titolare della struttura è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Rossano. Sempre durante i predetti controlli, giunti in territorio di Rossano, i militari hanno, inoltre, proceduto al deferimento all’autorità giudiziaria del proprietario di un

IN BREVE TREBISACCE - Minaccia il padre per soldi. Arrestato Avrebbe ripetutamente e pesantemente minacciato il padre al fine di farsi consegnare del denaro. E' accaduto nella tarda mattinata di ieri proprio nell'abitazione dove risiede coi genitori lo stesso protagonista, Carlo Morra, 34enne del luogo noto negli ambienti investigativi e giudiziari. Qualcuno dei suoi congiunti a un certo punto ha preso il telefono e composto il 112 dei Carabinieri. La Centrale Operativa di Corigliano ha mandato sul posto una pattuglia ed il giovane poco dopo è finito in manette per il preteso reato di tentata estorsione. Trattenuto per l'intera giornata di domenica in una cella di sicurezza della caserma ieri è stato giudicato per direttissima presso il Tribunale di Castrovillari. CASTROVILLARI - Travolta da un’auto, muore sul colpo Una donna di nazionalità rumena, Felofteia Alexandrina Curcudel, 37 anni, è morta dopo essere stata investita, nel Castrovillarese, lungo la strada provinciale 166 Cammarata-Garda. La donna, che viveva a Cassano, stava attraversando la strada dopo essere scesa da un furgone per recarsi al lavoro in un vicino pescheto dove prestava il proprio lavoro di bracciante. Per cause ancora in corso di accertamento da parte dei Carabinieri, un'Audi A2 condotta da F.A., 37enne anch'egli e residente a Lauropoli di Cassano, l'ha investita facendole fare un balzo di dieci metri. La donna è morta sul colpo.

Lo scarico al ponte Margherita

CORIGLIANO La federazione raccoglie le donne impegnate nell’arte, nelle professioni e negli affari

Fidapa, eletto il nuovo direttivo derazione ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, Associazioni ed altri soggetti. Gli adempimenti delle votazioni di ieri a Corigliano, sono stati effettuati alla presenza della tesoriera Maria Rao del distretto SO sezione di Taurianova. La nuova presidente è la prof.ssa Maria Gabriella Dima, past presidente la prof.ssa Maria Antonietta Cosentino Marino, Vicepresidente Silvia Cumino, Segretaria Fernanda

I militari mentre effettuano il sequestro

terreno confinante con il demanio marittimo, il quale aveva realizzato una recinzione in muratura in assenza del nulla osta ex art. 55 del Codice della Navigazione. In proposito il Comandante della Capitaneria di Porto informa come qualsiasi struttura che venga realizzata sul pubblico demanio marittimo debba essere dotata di tutte le autorizzazioni previste dalla normativa vigente.

Il gruppo dirigente della Fidapa

Marzullo, Tesoriera Cosentino Rosa, Revisori dei Conti: Caruso Silvia, Foti Carmela, Gagliano Marianna, Consigliere: Cicero isabella, Froio Elisabetta, Frustaci Pina, Lauria Anna, Passerini Mara, Vulcano Elvira. L’insediamento della nuova presidente Dima avverrà il 1° ottobre. La Fidapa associazione femminile, ha in itinere una serie di manifestazioni che coinvolgeranno la città di Corigliano, confidando nella sensibilità del nuovo sindaco Straface, solidale anche con le donne e con l’auspicio di forme di collaborazione efficaci e utili alla collettività. Nella foto a sinistra il momento conclusivo delle elezioni, in piedi la terza da destra la nuova presidente Maria Gabriella Dima, la seconda seduta da sinistra la past presidente Maria Antonietta Cosentino Marino.


AsteInfoappalti

35

www.aste.eugenius.it ::

Martedì 30 Giugno 2009 TRIBUNALE DI CATANZARO Prima sezione civile Procedura esecutiva n. 273/90 R.G. Espr. Il Giudice dell’esecuzione, dott. Giuseppe Cava, a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 02.10.08, dispone la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto 1 “quota ideale di 1/2 della proprietà di appartamento in Catanzaro Lido in catasto al fg. 96 part. 62 sub 2 al prezzo di base di euro 23.345,00”; lotto 2 quota ideale di 1/2 della proprietà di terreno in Palermiti e Gasperina in catasto al fg. 9 partt. 12, 23, 30, 31, 21, 43, 44, 18, 45, 46, 36 (terreno in Palermiti) e fg. 1, part. 35, 232, 233 (terreno in Gasperina) al prezzo base di euro 187.732,00; lotto 3 terreno in Borgia con soprastante fabbricato in catasto al fg. 21 part. 410 al prezzo base di euro 113.104,00; lotto 4 quota ideale di 5/12 di terreno in Girifalco in catasto al fg. 7 partt. 53, 160 fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 15.09.09 ore 12,00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 3.000,00, l’udienza del 16.09.09 ore 9.30; dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 273/90” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; l’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario, anche con riferimento alla situazione di conformità degli impianti e alla situazione energetica; l’aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione; le spese di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario; dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet www.aste.eugenius.it e diffusione sul quotidiano “Il Domani” oltre che affissione murale nel comune ove l’immobile è ubicato. Manda alla cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone che nelle suddette forme di pubblicità siano omessi l’indicazione delle generalità del debitore e di ogni altro dato personale idoneo a rivelare l’identità del medesimo ovvero di soggetti terzi estranei alla procedura. Catanzaro, 23.10.08 Il Giudice Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°°°° cron. 758/07 Prima Sezione Civile Il Giudice, dott.ssa Maria Carmela Andricciola ha pronunciato la seguente ORDINANZA nella procedura esecutiva n. 76/06 R.G.E. pendente tra Seba Protezione S.r.l. e (omissis) visti gli atti; DISPONE procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni: Lotto uno: quota di 1/2 di appartamento di mq 115 più mq 6,160 di balconi e proprietà per l’intero di locale autorimessa di mq 12 in Catanzaro Via Mons. A. Fares 64/B, in catasto al foglio 69, p.lla 361 sub. 12 e 25 Prezzo euro 37.123,94. Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria la propria offerta in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato Tribunale di Catanzaro proc. n. 76/06 RGE un importo pari al 10% del prezzo proposto a titolo di cauzione, entro le ore 12 del giorno 29.9.2009 restando le spese di trasferimento a carico della procedura. L’udienza per la deliberazione sulle offerte ex art. 572 c.p.c. e per l’eventuale gara tra gli offerenti ex art. 573 c.p.c. è fissata in data 30.9.2009. Aumento minimo in caso di gara euro 1.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione in cancelleria. Dispone che la presente ordinanza venga pubblicata per estratto, oltre che nelle forme di legge, mediante inserzione sul quotidiano “Il Domani”, nella rivista Aste e sul sito internet www.eugenius.it almeno 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte. Manda alla Cancelleria per quanto di competenza. Catanzaro, 18.3.2009 Il Giudice dott.ssa Maria Carmela Andricciola IL CANCELLIERE C1 Dott. Salvatore Aiello °°°°°°°°°° Prima sezione civile Procedura esecutiva n. 103/95 La “CENTRALE ATTIVITA’ FINANZIARIE SPA”, procuratore di Deutsche Bank AG - Società di diritto tedesco - rappresentata e difesa dagli avvocati Antonio Stanizzi e Gian Paolo Stanizzi, comunica che il Giudice dell’ Esecuzione dott. Giuseppe Cava, all’udienza del 20 maggio 2009, HADISPOSTO la vendita senza incanto dei sottoelencati immobili, dei quali viene indicata la tipologia al fine di conoscere le somme dovute dagli aggiudicatari al Comune di Gimigliano per oneri concessori seconda e terza rata, per come indicati in calce al presente avviso ed estratti dalla relazione tecnica consultabile sul sito internet www.aste.eugenius.it TIPOLOGIA A LOTTO n° 1 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 332 Cat A\7 Classe U Rendita 681,72 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C., portico esterno Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive.La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a,copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni.

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.6 da computare per 1/3 mq 18.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 188.60 PREZZO BASE D’ASTA euro 67.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 2 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 214 Cat A\7 Classe U Rendita 681,72 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. -portico esterno Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.6 da computare per 1/3 mq 18.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 188.60 PREZZO BASE D’ASTA euro 67.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 3 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 216 Cat A\7 Classe U Rendita 681,72 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. -portico esterno Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.6 da computare per 1/3 mq 18.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 188.60 PREZZO BASE D’ ASTA euro 67.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA B LOTTO n° 4 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 414 Cat A\7 Classe U Rendita 724,33 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. -portico esterno Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 TOTALE Sup. di STIMA mq 204.61 PREZZO BASE D’ASTA euro 73.650,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 5 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 252 Cat A\7 Classe U Rendita 724,33 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. -portico esterno Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 TOTALE Sup. di STIMA mq 204.61 PREZZO BASE D’ASTA euro 73.650,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA ACG LOTTO n° 6 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 279 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro Distribuzione interna: P.T.: Salone, cucina, ripostiglio, un vano, W.C. -portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 97.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 7 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 319 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96

A CURA DELLA

MEDIATAG

TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 101.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 8 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 324 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 101.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 9 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 325 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 101.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori.seconda e terza rata. LOTTO n° 10 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 335 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 93.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 11 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 341 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 90.000,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 12 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 220 Cat A\7 Classe U Rendita 639,11 euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo scoperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 170.40 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 54.56 da computare per 1/3 mq 18.18 Piano Seminterrato mq 111.60 x 0.60 mq 66.96 TOTALE Sup. di STIMA mq 255.54 PREZZO BASE D’ASTA euro 101.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA BCG LOTTO n° 13 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 313 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno; Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi. Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20

Per informazioni 0961 996802

TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 14 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 280 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 102.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 15 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 322 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 16 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 323 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 102.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 17 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 336 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 102.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 18 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 340 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura, collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 99.375,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 19 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 342 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33 euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20


AsteInfoappalti

36

www.aste.eugenius.it ::

Martedì 30 Giugno 2009 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 99.375,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 20 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 164 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 21 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 204 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: tre locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: Tre vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 106.125,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 22 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 205 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 23 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 185 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 24 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 227 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 25 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 276 in corso di costruzione Piano seminterrato: due locali; P.T.: non diviso Primo Piano: non diviso Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, parziale tamponatura; SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 58.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata.

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

LOTTO n° 26 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 278 Cat A\7 Classe U Rendita 724.33euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 189.00 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 46.83 da computare per 1/3 mq 15.61 Piano Seminterrato mq 117.00 x 0.60 mq 70.20 TOTALE Sup. di STIMA mq 274.81 PREZZO BASE D’ASTA euro 109.500,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA Ccg LOTTO n° 27 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 191 Cat A\7 Classe U Rendita 766.94euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani, letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 201.18 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 40.64 da computare per 1/3 mq 13.54 Piano Seminterrato mq 116.46 x 0.60 mq 69.87 TOTALE Sup. di STIMA mq 284.59 PREZZO BASE D’ASTA euro 112.125,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA Ecg LOTTO n° 28 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 293 Cat A\7 Classe U Rendita 766.94euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani, letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 130.125,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 29 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 259 Cat A\7 Classe U Rendita 766.94euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: cinque vani, letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 120.000,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 30 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 236 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 31 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 239 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00

A CURA DELLA

MEDIATAG

Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 32 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 247 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 33 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 151 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 34 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 259 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 35 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 263 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 136.875,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 36 Dati Catastali: Fg. 56 P.lla 200 Cat A\7 Classe U Rendita 894.76euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: cinque vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 270.20 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 48.085 da computare per 1/3 mq 16.02 Piano Seminterrato mq 156.00 x 0.60 mq 93.60 TOTALE Sup. di STIMA mq 379.82 PREZZO BASE D’ASTA euro 143.625,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. TIPOLOGIA Gcg LOTTO n° 37 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 288 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94

Per informazioni 0961 996802

PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 38 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 277 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno; Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro111.000,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 39 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 282 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 40 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 278 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: sei vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro111.000,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 41 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 317 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto, due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 42 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 318 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto, due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 43 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 320 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 37

VIBO VALENTIA E CROTONE MILETO Aveva denunciato il furto di una pistola ma i Carabinieri scoprono che era stata venduta Il ragazzo ferito durante l’omicidio di Gabriele Marrazzo al campo di calcetto

Arsenale in casa di un operaio Undicenne in coma ma stabile MILETO — Si era presentato alla ca-

serma dei Carabinieri di Mileto dicendo di essere stato appena rapinato della propria 357 magnum da due uomini che lo avevano aspettato davanti all’ingresso del poligono di tiro e che, dopo aver preso il bottino, si erano dati alla fuga a bordo di una alfa 156 nera in direzione di Rosarno. Troppi particolari non tornavano, troppe coincidenze si erano verificate. Così gli investigatori dell’Arma hanno deciso di mettere sotto torchio Sesto Giuseppe, operaio 43enne di Mileto e noto appassionato di armi, per verificare quanto dichiarato in denuncia. Una pioggia di domande che alla fine hanno fatto crollare l’uomo. Sesto aveva illegalmente venduto la propria pistola a un ragazzo che conosceva di vista. Il tutto gli aveva fruttato la somma di 1.700 euro e, per coprire l’illecito affare, aveva deciso di simulare una rapina, convinto di farla franca e di intascare im-

RICADI — E’ stato il canto dei nu-

merosi volatili a richiamare l’attenzione degli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale di Spilinga, insospettendo gli stessi, e a mettere nei guai un pasticcere di 61 anni di Ricadi. Nella frazione Santa Domenica del Comune di Ricadi (VV), gli agenti venivano attirati dal cinguettio di numerosi uccelli proveniente dal cortile a piano terra di un condominio, all’interno di una zona del cortile tre voliere con all’interno numerosi volatili. Queste erano poste vicine alla recinzione. I militari hanno identificato il proprietario, M. P. di 61 anni, di professione pasticciere. Lo stesso M. P. ammetteva immediatamente che le voliere, con all’interno i volatili, erano di sua proprietà. Non era, però, in grado di fornire

punemente i soldi. Immediatamente dopo la confessione i Carabinieri hanno provveduto a perquisire minuziosamente la casa dell’operaio. Così i Carabinieri hanno scoperto che Sesto aveva diverse armi: una carabina cal. 9, tre fucili semiautomatici cal. 12, una doppietta cal. 16, una pistola cal. 45, una pistola cal. 9, un revolver cal. 7,65, oltre 170 proiettili per pistola e 225 per fucile che, forse, entro poco tempo, avrebbero seguito la strada della 357 sul mercato illegale delle armi da fuoco. Contemporaneamente è partita la richiesta di idonea misura cautelare al Tribunale di Vibo Valentia che, in una manciata di giorni, ha disposto l’immediato arresto e la restrizione nel proprio domicilio dell’uomo, ritenuto responsabile di simulazione di reato e cessione illegale di arma comune da sparo. Numerose sono state anche le perquisizioni in diverse case della provincia per riuscire a recuperare l’arma

venduta illegalmente, così come sono in corso le indagini per risalire all’identificazione certa dell’acquirente sulle cui tracce gli uomini dell’Arma si sono lanciati sin dalle prime ore successive alla confessione del Sesto. Claudia Vellone

Bimbo investito Se la caverò con trenta giorni di guarigione Giovanni, il bimbo di otto anni travolto da un'auto a Melicuccà di Dinami mentre nella serata di domenica a bordo della sua bici stava facendo un giro per le vie del paese, andando a scontrarsi con l'auto guidata da un giovane del luogo. Soccorso da un'autoambulanza e trasportato all'ospedale di Vibo Valentia, i sanitari gli hanno riscontrato la frattura di due clavicole e lo tengo sotto stretta osservazione. Sul luogo i carabinieri della stazione di Dinami per i rilievi.

CROTONE — E' in coma farmacolo-

gico ed irreversibile, ma le sue condizioni sono stabili, Domenico, il bambino di 11 anni ferito alla testa con alcuni colpi di fucile, giovedì scorso a Crotone, da un sicario che ha sparato su un gruppo di uomini e ragazzi che giocavano a calcetto, uccidendo Gabriele Marrazzo, di 35 anni, e ferendo altre otto persone. Il piccolo viene tenuto anche in coma indotto dai farmaci in attesa di essere sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico dopo quello subito a poche ore dal ferimento. Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, si è recato ieri mattina nell'ospedale Pugliese di Catanzaro per fare visita, in via riservata, al piccolo Domenico, il bambino ricoverato in gravi condizioni per le ferite riportate alla testa dopo l'agguato avvenuto durante una partita di calcetto a Crotone. Loiero, che non ha voluto rilasciare alcuna

dichiarazione, secondo quanto è trapelato, si è intrattenuto con i familiari, esprimendo il proprio sgomento per l'ennesimo atto di barbarie perpetrato ai danni di un ragazzino. Loiero si è incontrato anche con i sanitari ai quali ha chiesto informazioni sull'evoluzione clinica del bambino. Secondo quanto è trapelato, Loiero si è detto allarmato perché sempre più frequentemente piccoli innocenti finiscono sotto il tiro di sicari dei clan. Secondo quanto Loiero ha detto ai familiari del piccolo Domenico «si assiste a un aumento intollerabile e abnorme dell'efferatezza da parte della criminalità organizzata, meritevole di una risposta molto forte da parte dello Stato». Loiero si è quindi augurato «che il bambino al più presto esca dal coma e possa tornare alla gioia dei suoi anni». c. v.

Ricadi, detenzione illegale di volatili di specie protetta

A Strongoli Marina questo pomeriggio il convegno della Cia

alcuna documentazione che gli permettesse la lecita detenzione dei volatili. Si procedeva, quindi, al riconoscimento dei volatili che risultavano essere in numero di 43 esemplari di cui n. 37 appartenenti alla famiglia dei fringillidi, n. 3 pispole, due merli ed un tordo. Inoltre, i merli ed il tordo il M. P. avrebbe potuto detenerli qualora fosse stato in possesso di licenza di porto di fucile per uso caccia, ma di fatto non lo era, e se gli stessi esemplari fossero stati dotati di anelli inamovibili alle zampe e pertanto considerati come richia-

CROTONE — Questo pomeriggio alle 16, a Strongoli Marina, presso l’azienda

mi vivi. Pertanto, accertato il tutto, il personale operante procedeva al sequestro di tutti i volatili e a deferire il M. P. all’Autorita Giudiziaria competente il quale dovrà rispondere per violazione alla normativa sulla caccia in seguito della detenzione illegale dei volatili. Gli stessi volatili, inoltre, dopo l’assenso dell’Autorità Giudiziaria che aveva prima convalidato il sequestro, una volta trasferiti in altre gabbie, venivano trasportati dagli Agenti del Cfs in località Riaci del Comune di Ricadi (VV) e rimessi in libertà, per come prevede la normativa di settore.

Vitivinicoltura in Calabria Dattilo, si terrà un Forum sul tema “Vitivinicoltura in Calabria: conoscere, organizzare, tutelare”. I lavori saranno coordinati dal presidente regionale della Cia, Giuseppe Mangone. Dopo il saluto del presidente provinciale della Cia di Crotone, Barretta, seguiranno Inuso, responsabile del settore vitivinicolo della Cia della Calabria sul tema: “lo stato della vitivinicoltura calabrese alla luce della nuova riforma della Organizzazione Comune di Mercato; Murace, responsabile del Gie vino della Cia di Reggio Calabria, sul tema “Organizzazione della produzione e valorizzazione della vitivinicoltura su base territoriale (Dop – Igp). “La tutela, strumento di garanzia e di promozione del territorio”. Sono, inoltre, previsti gli interventi di: Barresi - Icq; Previtera, dirigente settore 3 - Sviluppo Rurale - Regione Calabria; Stati, imprenditore vitivinicolo; Cianciaruso, presidente del Consorzio di Tutela dei vini Cirò, Salerno, presidente della Camera di commercio e di Unioncamere della Calabria; Giovinazzo dirigente settore 2 – Regione Calabria. Le conclusioni saranno tratte da Mastrogiovanni responsabile del settore vitivinicolo della Cia nazionale.

AsteInfoappalti www.aste.eugenius.it :: PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 44 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 303 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: sei vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro111.000,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 45 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 308 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto, due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 104.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 46 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 309 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 104.250,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 47 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 244 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto, due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 48 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 260 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro 117.750,00

A CURA DELLA

MEDIATAG

Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 49 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 264 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: quattro vani letto, due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ ASTA euro 117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 50 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 184 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; Primo Piano: sei vani letto,W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive. La costruzione è completa nelle opere strutturali: struttura in c.a, copertura,collegamento tra i piani, tamponatura ed intonaco esterno; è dotata parzialmente di infissi esterni. SUPERFICIE (Commerciale) Superficie residenziale (P.T. e Primo P). mq 216,70 Superficie non residenziale Portico, terrazzo e balconi mq 37.20 da computare per 1/3 mq 12.40 Piano Seminterrato mq 126.40 x 0.60 mq 75.84 TOTALE Sup. di STIMA mq 304.94 PREZZO BASE D’ASTA euro117.750,00 Da aggiungere debito nei confronti del Comune di Gimigliano per Oneri concessori seconda e terza rata. LOTTO n° 51 Dati Catastali: Fg. 55 P.lla 256 Cat A\7 Classe U Rendita 937.37euro Piano seminterrato: due locali adibiti a garage e cantina; P.T.: Salone, cucina,ripostiglio, un vano, W.C. - portico esterno Primo Piano: quattro vani letto,due W.C, corridoio, terrazzo coperto e balconi Condizioni attuali strutturali e manutentive.

Per informazioni 0961 996802

Il fabbricato in questione è in totale stato di inagibilità poiché risulta essere strutturalmente inclinato e danneggiato per cedimento terreno di posa, pertanto non può essere oggetto di valutazione commerciale. Per quanto riguarda la situazione urbanistica degli immobili sopra elencati e le somme da corrispondere al Comune di Gimigliano per oneri concessori si riporta quanto scritto nella relazione tecnica: “Dalle informazioni assunte c/o il settore Urbanistico del Comune di Gimigliano la realizzazione di tale opere consentirà il rilascio della Concessione in Variante. Dalla stessa fonte è emerso altresì che per quanto concerne il pagamento degli oneri concessori (Costo di Costruzione) è stata pagata solo la prima rata, pari al 30% mentre è in corso una controversia, per la seconda rata di un ulteriore 30%; rimane da pagare per intero il restante 40% a chiusura dei lavori. Le somme da pagare al Comune di Gimigliano sono state rilevate dalle concessioni originari; si evidenzia che tali somme dovranno essere maggiorate degli interessi legali e della rivalutazione monetaria e saranno determinate precisamente dal comune medesimo. Si riportano le somme suddivise per tipologie: - Tipologia A £ 2.352.507 - Tipologia B £ 3.342.340 - Tipologia Acg £ 3.656.220 - Tipologia Bcg £ 2.390.305 - Tipologia Ccg £ 3.238.000 - Tipologia Ecg £ 5.432.690 - Tipologia Gcg £ 5.292.250 (Dette somme sono da convertire nella moneta corrente.) Non essendo completati i lavori non esiste certificato di agibilità per alcuno degli immobili. Per lo stesso motivo non esiste il certificato di conformità degli impianti previsto dal D.M. Attività produttive n. 37/08.” fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 15 SETTEMBRE 2009, ore 12,00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro5000.00, l’udienza del 16 SETTEMBRE 2009 ore 9.30; dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “ Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 103/95” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; Tutti gli immobili, meglio descritti nella relazione tecnica consultabile in cancelleria e sul sito internet www.aste.eugenius.it, saranno venduti nello stato dì fatto e diritto in cui si trovano, che si intenderà conosciuto dall’ aggiudicatario. L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’ aggiudicazione; Le spese di trasferimento saranno a carico della procedura. Tutte le informazioni potranno essere richieste presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari di Catanzaro o, previo appuntamento telefonico, presso lo STUDIO LEGALE STANIZZI, Via Luigi Pascali, n. 6 - Catanzaro telefono 0961722176 - e mail stanizzi@libero.it.


Pag. 38

REGGIO

Martedì 30 Giugno 2009

il Domani

Service a cura di Speaker Network - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

In manette il trentaduenne Vincenzo Condurso, titolare dell’omonimo panificio sito a Seminara e “laboratorio” di armi da guerra

Un mitragliatore tra biscotti e sfilatini Scoperti anche cartucce calibro 9 e 7,65; calibro 12 a pallettoni e 2 caricatori per pistola REGGIO CALABRIA — Tra mi-

chette e sfilatini, pagnottelle e biscotto integrale, nel “Panificio Condurso Vincenzo & Figli” vi era anche una pistola mitragliatore con matricola punzonata, completa di caricatore e munizioni. Per questa merce “extra listino”, scoperta dalla polizia, le manette sono scattate ai polsi del titolare l’esercizio commerciale: Vincenzo Condurso, 32 anni, il cui laboratorio si trova al numero 2 di via Stradone di Seminara. Al panificio del giovane, con precedenti di polizia, gli uomini del vicequestore aggiunto Gregorio Marchese, dirigente del commissariato di Palmi, sono giunti nel contesto di uno dei tanti servizi di controllo del territorio disposti dal questore della provincia di Reggio Carmelo Casabona. Durante una perquisizione, infatti, i poliziotti hanno messo le mani su una pistola mitragliatore “Jager modello ap 75” con matricola punzonata, completa di caricatore con 9 colpi calibro 7,65. Scoperti inoltre: 50 cartucce calibro 9 luger (mm marca G. F. L - munizionamento da guerra); 50 cartucce calibro 7.65; 20 cartucce calibro 12 a pallettoni marca Fiocchi; 2 caricatori per pistola vuoti; 1 bomboletta di olio spray per armi redat-

REGGIO CALABRIA — Grande successo a Palmi per la rappresentazione teatrale “U mulu è menu testa i sceccu” presentato dall’associazione culturale “Nuovo Giangurgolo”. Lo spettacolo, un atto unico di Oreste Arconte, tratto dalla novella “Per la giumenta” di Saverio Strati, che si è tenuto presso l’Istituto Superiore “Corrado Alvaro” della cittadina tirrenica, rientra nell’ambito del Progetto “Antesteria”, una serie di manifestazioni culturali promosse dalla provincia di Reggio Calabria con un progetto cofinanziato dall’Unione Europea. A presentare la manifestazione sono state le professoresse Mancini e Scolaro, le quali hanno sottolineato la forte valenza culturale dell’evento appositamente

I militari e le armi sequestrate

to a carico. Il giovane, al termine delle formalità previste dalla legge, come disposto dal sostituto procuratore della Repubblica del tribunale di Palmi, Ivana Sassi, è stato rinchiuso nella locale Casa circondariale. Negli ultimi tempi, le forze di polizia, durante servizi tesi a prevenire e reprimere una vasta tipologia di reati, hanno sequestrato arsenali mafiosi o singole armi da fuoco detenute illegalmente da piccoli pregiudicati o da cittadini incensurati e, comunque, al di sopra di ogni sospetto. Vincenzo Condurso

Antonio Latella

Usura: processo a banchieri I giudici della Corte d’appello di Reggio Calabria, nell’ambito del processo per presunti tassi usurai applicati da tre banche, ha disposto oggi una consulenza tecnica d’ufficio che accerti, per i tre istituti, le misure organizzative e le deleghe di funzioni esistenti, individuando le procedure ed i responsabili della fissazione dei tassi all'interno degli istituti di credito. L’ordinanza emessa dalla Corte affida la nomina del consulente o dei consulenti all'Ispettorato vigilanza della Banca d'Italia, area Vigilanza sulle banche. Il processo è stato quindi aggiornato al 13 luglio per l’affidamento dell’incarico peritale. Nel processo sono imputate nove persone tra le quali l’ex presidente della Banca di Roma, Cesare Geronzi, oggi presidente di Mediobanca; il presidente della Bnl, Luigi Abete; l’ex presidente di Banca Antonventa, Dino Marchiorello, ed alcuni dirigenti e funzionari dei tre istituti di credito. In primo grado gli imputati sono stati assolti dal Tribunale di Palmi che ha riconosciuto l’esistenza dell’usura ma non ha individuato negli imputati i responsabili del reato. (Ansa).

Successo per la rappresentazione tratta dalla novella “Per la giumenta”

“U mulu...”, la commedia inserito nella programmazione scolastica tesa alla conoscenza della cultura e della letteratura della regione. Tra gli ospiti, il professor Santino Salerno, conoscitore della tematica culturale calabrese, in particolare di Leonida Repaci, l’assessore provinciale alla Cultura Santo Gioffrè e il consigliere Giovanni Barone. Nel soffermarsi sulla figura di Saverio Strati, l’assessore Gioffrè ha spiegato come “l’artista autodidatta nel duro lavoro di muratore spesso non distingueva l’alba dal tra-

monto tra la fatica ed il sudore sulle esili impalcature di legno”. Barone, dal canto suo, ha ribadito “la necessità di valorizzare il percorso culturale che da Alvaro giunge a Strati, per conoscerne ed apprezzarne le differenze e le similitudini ma soprattutto per sottolineare l’importanza della produzione calabrese del periodo di evidente spessore nell’ambito della produzione culturale nazionale”.

Tra le iniziative a favore del settore: quelle dedicate a vino, olio e menù a km zero

Con la seconda iniziativa, la Coldiretti provinciale propone ai ristoratori l’impiego di alimenti esclusivi del territorio calabrese. Sia i produttori che i ristoratori che aderiranno alle iniziative, verranno inseriti in una lista sul sito della Coldiretti, consultabile dagli utenti che vogliono assaggiare i prodotti tipici calabresi. «Vogliamo promuovere il nostro territorio - ha spiegato il presidente della Coldiretti di Reggio Calabria Francesco Saccà - E’ il nostro obiettivo. Spesso non si conoscono i prodotti delle nostre terre. La nostra provincia sta imbottigliando vini di eccellenza e qualità e degli oli gradevoli. Qui ci sono prodotti che non hanno nulla da invidiare al resto d’Italia, anzi si fanno onore alla manifestazione del Vinitaly che si tiene ogni anno a Verona. Noi della Coldiretti non facciamo altro che rendere noto queste eccellenze alla gente».

Coldiretti e “alimenti esclusivi” REGGIO CALABRIA — Valorizzare e

promuovere i prodotti dell’agricoltura della provincia di Reggio Calabria. E’ questo l’obiettivo che la Coldiretti si pone con due distinte iniziative, presentate nel salone della Camera di Commercio: “Vino ed olio: il territorio in vetrina” e “Menù a km zero”. La prima coinvolgerà le aziende produttrici della nostra provincia ed i commercianti del corso Garibaldi. Questi ultimi all’interno dei loro negozi e nelle vetrine esporranno insieme alla loro merce anche bottiglie di vino doc e olio di qualità. L’intento è quello di dare risalto al territorio e incrementare l’attrazione turistica, nell’ambito della pubblicità contemporanea di prodotti agricoli ed esercizi commerciali.

In breve ...

Francesco Sacca

Ang. Lat.

Ang. Lat.

Barone durante la presentazione del progetto Antesteria

MEDIATAG RICERCA SU REGGIO CALABRIA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Reggio C. e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Reggio Calabria città Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica: ......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: .... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 39

REGGIO CALABRIA CITTÀ Dopo quasi 50 anni d’attesa, la statua del santo realizzata dallo scultore Michele De Raco, sovrasta la città dello Stretto

Il bronzeo di Paolo di Tarso domina Reggio Con la cerimonia inaugurale, si conclude l’anno rotariano presieduto da Giuseppe Romeo Filocamo REGGIO CALABRIA — Dopo quasi mezzo secolo d’attesa, da ieri, il monumento dedicato a San Paolo domina la città dalla suggestiva collina di Pentimele. Prima di realizzare il sogno dell’ex deputato ed ex sindaco della città dello Stretto, on. Giuseppe Reale, la cui azione, in tutto questo tempo è stata sostenuta dal Rotary Club Reggio, ci vorrà ancora qualche tempo ma anche altre risorse. Al momento infatti, solo due dei dieci “rocchi” di marmo bianco di Carrara si stagliano dietro la statua in bronzo di Paolo di Tarso, opera dello scultore Michele De Raco. I rocchi, secondo il progetto, dovranno essere dieci (ognuno pesa 25 tonnellate), di cui altri due sono prossimi ad essere sovrapposti a quelli esistenti. L’inaugurazione del monumento giunge a conclusione dell’anno rotariano presieduto da Giuseppe Romeo Filocamo e nella giornata conclusiva dell’anno Paolino, voluto da

Papa Benedetto XVI. In tutto questo tempo, l’on. Reale ed il Rotary hanno dato seguito alla volontà dell’arcivescovo Giovanni Ferro il quale, nel 1961, intendeva celebrare San Paolo e il suo sbarco nella città dello Stretto. «Questa non è una conclusione ma l’inizio - ha affermato l’onorevole Reale durante il discorso introduttivo - La strada è ancora lunga per raggiungere l’ambizioso obiettivo che porterà la colonna ad essere visibile dal mare dello Stretto. Ecco che un sogno, inseguito per decenni, sta per divenire reale, grazie al coinvolgimento non soltanto delle Istituzioni e di tutte le associazioni reggine, ma anche grazie ai cittadini, attraverso l’iniziativa “un reggino, un euro”. Qualcuno può rifiutarsi di offrire una tazza di caffè?». Numerose le autorità civili e militari intervenute: il sindaco Giuseppe Scopelliti; il Nunzio Apostolico in Italia, Giuseppe Bertel-

Un momento dell’inaugurazione della statua in bronzo di Paolo di Tarso, opera dello scultore Michele De Raco. L’on. Reale ed il Rotary hanno dato seguito alla volontà dell’arcivescovo Giovanni Ferro il quale, nel 1961, intendeva celebrare San Paolo e il suo sbarco nella città dello Stretto

lo; il Metropolita Vittorio Mondello; il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Bova; il Prefetto Francesco Musolino; l’attuale presidente del Rotary Giuseppe Romeo Filocamo. «Lo sguardo puntato sulla città sembra invocare la protezione di Dio sui suoi cittadini - ha sostenuto monsignor Bertello - ma è anche il simbolo della profonda fede dei reggini». Un posto di riguardo per la statua dedicata a Paolo di Tarso, fondatore della cristianità reggina poi diffusasi in tutta la Calabria, che resterà segno indelebile del suo passaggio dalla città dello Stretto. «Le opere che vengono iniziate vanno sempre concluse - sono state le parole del primo cittadino - e l’Amministrazione Comunale si impegna in tal senso perché le nostre risorse appartengono ai cittadini, ed i cittadini sono qui in questo momento». Ang. Lat.

La Polfer ha fermato e tratto in arresto un giovane viaggiatore L’assessore comunale ha definito “straordinario” l’intervento del tribunale sull’annullamento del decreto ministeriale

Sorpreso con 16 dosi di hashish Imbalzano sulla sentenza del Tar REGGIO CALABRIA — Sedici dosi di hashish sono stati fatali ad uno straniero che viaggiava a bordo di un convoglio partito da Reggio Calabria e diretto a Milano. Il viaggio di Sylwester Kruk, 25 anni, è finito in anticipo: alla stazione ferroviaria di Paolo. Qui il giovane è stato trovato in possesso di 76,27 grammi di droga leggera. Kruk, inoltre, si portava dietro una siringa per la somministrazione dell’insulina e dei filtri per sigarette artigianali comprese di cartine per il confezionamento. Non si esclude che lo straniero sia stato seguito fin dalla partenza. Una pattuglia Polfer, nella stazione di Paola, lo ha notato sul convoglio in sosta. Il comportamento del giovane, che stazionava nella piattaforma della vettura, ha insospettito gli operatori di polizia, anche perché ha tentato di confondersi con gli altri viaggiatori del treno. Durante l’identificazione, lo straniero ha tentato di nascondere qualcosa nella tasca dei pantaloni. A seguito di perquisizione personale però, gli è stata rinvenuta la droga. Sylwester Kruk è stato quindi arrestato e rinchiuso nella casa circondariale di Paola a disposizione delle competente autorità giudiziarie. a. l.

Il dirigente della Polfer, Federico Strano

Il comportamento del giovane che ha cercato di confondersi tra la gente, ha insospettito gli operatori di polizia che hanno poi provveduto ad una perquisizione personale

REGGIO CALABRIA — Dopo la sentenza del Tar del Lazio che ha annullato il decreto ministeriale di attuazione della legge finanziaria del 2007 che fissava i principi guida per il riconoscimento dei benefici previdenziali per i lavoratori esposti all’amianto, l’assessore al Lavoro e alle Attività produttive del Comune di Reggio. Lo ha fatto alla presenza dei giornalisti, in una conferenza stampa, svoltasi ieri mattina a palazzo San Giorgio. «Si tratta di una sentenza di straordinaria importanza - ha sottolineato Imbalzano - poiché raramente il Tar annulla un decreto ministeriale ed un atto della direzione generale dell’Inail attraverso il quale erano state indicate soltanto 15 aziende i cui lavoratori si sono visti riconoscere i benefici poiché esposti all’amianto. Le Omeca di Reggio Calabria hanno diritto al riconoscimento». Il rappresentante dell’Amministrazione Scopelliti ha ricordato come di recente «anche il Consiglio comunale, con a fianco i sindacati, ha votato a favore del “rischio amianto” per i lavoratori dello stabilimento di Torre Lupo». Il documento, sul quale aveva rela-

Il tavolo dei relatori

zionato in aula il consigliere Paolo Anghelone, impegnava l’Assemblea elettiva cittadina «ad assumere le urgenti e necessarie iniziative politiche nei confronti dei Ministri interessati per far inserire lo stabilimento Omeca tra le imprese beneficiarie del “rischio amianto”, a cui sono stati esposti i lavoratori reggini». Nel contempo è stata sollecitata la rappresentanza parlamentare a predisporre un emendamento ad

La vita di Barone attraverso le foto in Giamaica, Messico, Cambogia, Cile, Vietnam, Bangkok, Polinesia e Isole Fiji

“Cento scatti in giro per il mondo” REGGIO CALABRIA — I cento scatti di Enzo Barone ci portano in paesi lontani, a contatto con culture diverse dalle nostre, con luoghi incontaminati che rendono il mondo quel “villaggio globale” tanto caro a Marshall MacLuan. Enzo Barone non è un “paparazzo”, ma un artista, un fotografo della globalizzazione. “Cento scatti in giro per il mondo” impreziosiscono una delle sale del palazzo storico della Provincia dove il dott. Barone, di professione farmacista, comunica queste sue esperienze socio - antropologiche che gli appassionati di fotografia, e non solo, possono visitare fino al prossimo 3 luglio. «Una moltitudine di emozioni - scrive sul catalogo Nino Bellia, presidente nazionale dell’Unio-

ne italiana fotoamatori - concentrate in cento rettangoli che valgono più di cento fiumi di parole, perché evidenziano tutta l’attenzione che egli dedica nel saper coglie quell’attimo che potrebbe essere unico, ricercando ed isolando l’essenziale per bloccare un istante, un fotogramma, una vita vissuta». Nelle foto del farmacista della Tonnara di Palmi, accanto a paesaggi incantevoli di luoghi lontanissimi, ci sono gli aspetti di vita di singole persone e di gruppi, la suggestione dei riti, gli aspetti di povertà vissuti con grande dignità da parte degli indigeni. Ritratti di donne, di giovani dalla bellezza orientale, volti consumati dal sole e dallo stile di vita ancora lontano della società postindustriale.

“Cento scatti in giro per il mondo”: un viaggio che parte dall’Arizona nel 1993, per poi, senza una cronologia precisa, si ferma in Egitto, in India, in Perù. Un giornalismo attraverso le immagini, una ricerca antropologica di un mondo che molti di noi conoscono solo attraverso i mass media. Le tappe di Enzo Barone sono davvero suggestive e riguardano la Giamaica, il Messico, la Cambogia, il Cile, il Vietnam, Bangkok, la Polinesia, le Isole Fiji. Luoghi che trasportano il visitatore, lo fanno diventare nomade grazie ad una delle più belle e significative mostre mai ospitate nel vecchio palazzo di Piazza Italia a Reggio. Antonio Latella

Enzo Barone tra i suoi scatti

hoc nell’ambito della proposta di legge in discussione alla Camera. «Siamo stati vicini ai lavoratori e continuiamo ad esserlo anche oggi. Se ci sarà, come ritengo, un nuovo decreto, le Omeca - ha concluso Imbalzano - potranno vedersi riconosciuto un loro diritto. Oltre alla nostra battaglia, ritengo strategica quella della delegazione parlamentare reggina che, sono convinto, sposerà questa giusta causa».


40 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT

CALCIO

AUTOMOBILISMO

Nessuna offerta per i diritti della Supercoppa Inter - Lazio

Raikkonen nei rally A fine luglio in Finlandia con la Punto Abarth

Dopo il successo sudafricano tiepida accoglienza per i “pentacampeon” Per i migliori a Johannesburg partono le offerte delle squadre europee

Peril MilanunattaccanteFabuloso Il 29enne considerato una scoperta di Dunga RIO DE JANEIRO - Tutti pazzi per Lucio e Luis Fabiano. Quello della Seleçao a Rio è stato un rientro con pochi tifosi all’aeroporto Tom Jobim, ma quelli che c’erano, e i passeggeri in transito, non si sono fatti sfuggire l’occasione di acclamare i propri idoli. Il più festeggiato è stato il capitano Lucio, per il quale ci sono stati cori e raffiche di flash dei fotografi, mentre allo scalo di Guarulhos, vicino San Paolo, la stessa accoglienza è stata riservata a Luis Fabiano, O Fabuloso, l’attaccante che adesso tutti vogliono. E’ stato di parola, perché prima dell’inizio della Confederations Cup aveva previsto il successo del suo Brasile ed il suo personale nella classifica dei cannonieri. Missione compiuta, con una doppietta in finale che ha fatto piangere lacrime amare ai calciatori americani. Beffati due volte, visto che, come ha rivelato Kakà prima di volare a Madrid, «la frase ’yes we can’ di Obama è stato il motto con cui ci siamo caricati noi, altro che gli Usa. Ce la siamo detta negli spogliatoi alla fine del primo tempo, e al ritorno in campo ha funzionato: Luis Fabiano ha segnato dopo appena 40 secondi, e da lì è cominciata la rimonta». E qui si ritorna al punto: Ronaldo sta lentamente tornando il Fenomeno e si traveste da drago del pallone mentre il tecnico del Corinthians Mano Menezes giura che gli farà perdere «gli ultimi chili di troppo». Adriano rimane nei pensieri di Dunga anche se è andato male nel superderby di Rio Fluminense-Flamengo, finito 0-0 per la delusione dell’Imperatore e di Fred, altro ex bomber della nazionale con le polveri bagnate. La nuova stella si chiama Nilmar, idolo di Porto Alegre e sogno di mercato dei club italiani: il ct però lo tiene in panchina, visto che le ge-

Luis ha detto: “I rossoneri molto amati dai brasiliani”

Luis “Fabuloso” Fabiano e Kakà con il trofeo Confederation

Per Cambiasso: “La squadra ora può vincere”

Il Principe si veste di nerazzurro Diego Milito all’Inter fino al 2013 MILANO - Diego Milito è ufficialmente un giocatore dell’Inter. La società nerazzurra ha depositato in Lega il contratto dell’attaccante argentino. ’El Principe’, 24 gol nell’ultimo campionato con il Genoa, ha firmato con l’Inter un contratto fino al 30 giugno 2013. Contemporaneamente ai rossoblù, a titolo definitivo, è stato ceduto l’attaccante Robert Acquafresca che nelrarchie sono chiare. Quanto agli ex pupilli del tecnico, Vagner Love e Jo, sono finiti nel dimenticatoio, mentre Amauri non è mai stato nei piani di Dunga. Tutto ciò per dire il titolare è Luis Fabiano, e si tratta di una bella rivincita visto che proprio a causa di Ronaldo, Adriano e Fred perse il posto nei 23 dello scorso Mondiale, dopo una Coppa America e una Con-

l’ultima stagione era stato in prestito al Cagliari. ’L’Inter si è trasformata e ora può vincere’. E’ il commento di Esteban Cambiasso, il centrocampista argentino nerazzurro dal 2004. ’L’Inter di Mourinho non è galattica - dice - ma ora può vincere’. E non è galattica neanche nelle spese, imparagonabili a quelle del Real, di cui però l’argentino non è sorpreso. federations Cup (quella del 2005) per lui ricche di delusioni. Ora la storia è molto diversa, e l’uomo che nei momenti liberi in Sudafrica girava spesso con una t-shirt con scritta in stampatello «Italia Rugby» è il nuovo ’messia’ brasiliano, e il padrone di quella maglia n. 9 della Seleçao che ha mille significati. Per il suo agente Josè Fuentes è anche il campione

con cui il Milan potrebbe far dimenticare Kakà al popolo rossonero, «perché stiamo parlando di un attaccante che oggi è allo stesso livello di Ibrahimovic, di Villa o Adebayor, ovvero i migliori del mondo». L’esplosione un po’ tardiva, a quasi 29 anni, di Luis Fabiano è anche un successo personale di Dunga, «perché mi criticavano le prime volte che lo facevo giocare, dicendo che aveva poca tecnica rispetto agli altri. Ma io ho sempre pensato che un attaccante prima di ogni altra cosa debba avere l’istinto del gol e Luis ne ha sempre avuto tanto. Ha fame autentica di reti, l’ho capito dopo appena un paio di allenamenti e per questo ho deciso di lanciarlo in squadra. Di sicuro non me ne pento». Lui, O Fabuloso, ma anche l’ex oggetto misterioso del Rennes (dove giocò undici partite quando aveva solo 20 anni, prima di essere rimandato a casa), cerca di rimanere con i piedi per terra, e all’edizione online del quotidiano ’Gazeta Esportiva’ spiega che «il mio turno sta arrivando. Cerco di ripagare al meglio la fiducia che mi viene data, e soprattutto di realizzare il mio sogno di giocare in un Mondiale. La ferita della mancata chiamata per Germania 2006 ancora mi brucia, ma ora posso finalmente posso rimediare». Magari aggiungendo alla gioia per la stima di Dunga anche quella di una chiamata dal Milan, «una squadra amata da moltissimi brasiliani», ha ricordato di recente per far capire che gli piacerebbe tentare l’avventura. E a proposito di Milan: «Edin Dzeko: cento per cento Wolfsburg»: così il sito del club campione di Germania titola sulla sua home page, riferendo che il colloquio chiarificatore di ieri ha convinto il centravanti bosniaco a dire no alle offerte di Galliani.

La finale Under 21 incorona la Germania Ha vinto la squadra più cinica del torneo

Inghilterra liquidata 4 a 0 Tedeschi campioni europei MALMOE - La Germania succede all’Olanda che nelle ultime due occasioni aveva vinto il titolo continentale. Con i tulipani neanche presenti alla fase finale, i tedeschi sono cresciuti alla loro maniera, cioè alla distanza. Conquistata la qualificazione con due pareggi con Inghilterra e Spagna, ottenuta la finale con un gollazzo all’Italia si sono ritrovati davanti i superfavoriti britannici. Non avevanno nulla da perdere e hanno giocato come se non avessero vinto nulla. La rete giunge al 23’ del primo tempo con Castro, ma è nella ripresa che la vittoria e il titolo continentale vengono ottenuti con piena legittimazione e imponendo un passivo ai bianchi inglesi quasi umiliante. Al rientro degli spogliatoi c’è appena il tempo di schierar-

si che Oezil al 3’ trova lo spiraglio giusto per raddoppiare. Nel finale fa tutto Wagner che, criticatissimo fino allora, segna per due volte (34’ e 39’) per il definitivo 4-0.

Attacco ai Sensi dal legale di Fioranelli: “I soldi ci sono”

Giallo sulla vendita della Roma Mediobanca avrebbe dato l’ok ROMA - «Non vogliono far comprare la Roma da persone oneste»: è la dura accusa di Nicola Irti, legale della Fio Group di Vinicio Fioranelli che in questi giorni tratta l’acquisto della società gial-

lorossa. «Spero non si ripeta l’era Ciarrapico - ha aggiunto Irti, intervistato da Sky Sport - cosa che invece tante persone, soprattutto i banchieri, si augurano». «Mediobanca ha dato l’asseveramento dei fondi», ha sostenuto a Sky Sport 24 Nicola Irti, legale della Fio Group, contraddicendo la sensazione che l’advisor non ritenga soddisfacenti le garanzie sui fondi per l’acquisto. «I soldi ci sono, punto», ha aggiunto Irti riferendosi a una domanda sui 201 milioni stanziati per il 67% del pacchetto azionario e 100 per l’Opa totalitaria: «Questo è». Il legale dell’agente Fifa fa poi riferimento ad eventi passati, cercando di spiegarsi i motivi che stanno prolungando una trattativa che per lui avrebbe già dovuto trovare una fine.

Diventare un fuoriclasse è una questione di Dna a scorrere la rosa dei talenti italiani

Si annunciano compravendite senza aumentare il budget

Figli d’arte al centro del calciomercato

La Juve rincorre Mourinho con la formula del basso costo

Boniperti, Zigoni, Maldini alcuni dei nomi sul mercato delle nuove promesse

Paolo Maldini è stato il primo dei figli di... a diventare come e più famoso del padre anche lui calciatore

ROMA - Boniperti e Zigoni: due cognomi famosi nel calcio italiano. Cognomi, ora, non solo di vecchie glorie, ma anche di giovani promesse. Gianmarco Zigoni, talento del Treviso, 18 anni compiuti il 10 maggio, è stato di recente acquistato dal Milan (ma lo cercavano anche Inter, Juve e Fiorentina), per 1,2 milioni, e dovrebbe

al Modena. Cognomi, genealogie: il calcio continua a sfornare figli e nipoti d’arte. Tra questi, Christian Maldini, erede di Paolo ma anche di nonno Cesare, e difensore degli Esordienti del Milan. O Andrea Donadoni, figlio di Roberto, in forza alla Pro Sesto (ma, ironia della sorte, cresciuto nelle giovanili dell’Inter).

esordire presto in prima squadra. Filippo Boniperti, invece, non è figlio bensì nipote di Giampiero, leggenda della Juve e della Nazio-

nale tra gli anni ’40 e ’60. Non ancora diciottenne, gioca nella Primavera dei bianconeri e si è segnalato, il 14 marzo, per una tripletta

TORINO - La Juventus ha le carte in regola «per fare bene» e per «annullare da subito il gap con l’Inter». Gianluigi Buffon rilancia così le ambizioni della sua squadra. «Partiamo con i migliori propositi - sottolinea sul suo sito internet - ci attende un cammino lungo e ricco di traguardi ambiti». Quelli a cui lavora anche la società, che nel cda di ieri ha deciso di effettuare «innesti di grandissima qualità - ha riferito Gian Paolo Montali - ma senza aumentare il budget». Juve campione, dunque, sul campo come nei bilanci. «Par-

tiremo con i migliori propositi di far bene», è l’auspicio del portiere che si sta godendo le vacanze dopo la Confederation Cup.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 41

SPORT

Vittoria per la connazionale che ha liquidato 6-2, 7-6 la Razzano E’ la quarta italiana di sempre. Passano pure Federer e le Williams

Schiavone lady di ferro ai quarti di Wimbledon

Armstrong vuole vincere sennò sarà gregario di lusso

ROMA - Lance Armstrong è intenzionato di vincere al prossimo Tour de France che partirà sabato prossimo da Montecarlo ma, nel caso non dovesse riuscirci, è pronto a mettersi a disposizione del proprio team (l’Astana), magari per favorire il compagno Alberto Contador, a caccia del bis a Parigi. Lo ha detto lo stesso ciclista statunitense, in un’intervista alla tv francese. «La situazione si capirà dopo pochi giorni ha detto il texano -. In ogni caso, non avrò problemi a mettermi al servizio di Contador se si dimostrerà il più forte, perchè questo fa parte del mio ruolo. Alberto è lo scalatore più forte del mondo, ma a volte è troppo nervoso e irrequieto. Da parte mia, ho fatto tutto per presentarmi al meglio in questa corsa: non sono sicuro di vincere, l’approccio alla corsa non è lo stesso di quando ho vinto. Mi sento un po’ come nel 2003, quando riuscii a precedere di poco Ullrich».

E oggi incontrerà la russa Dementieva Su otto incontri le due sono 4 a 4 LONDRA - Lucia Valerio (1933), Laura Golarsa (1989), Silvia Farina (2003). E ora Francesca Schiavone. La ventinovenne milanese ha battuto 6-2, 7-6 Virginie Razzano diventando la quarta tennista italiana capace di arrivare nei quarti di finale del torneo di Wimbledon. Senza storia il primo set, con la Schiavone che ha strappato il servizio alla francese al quinto e al settimo gioco e ha chiuso 6-2. Nel secondo parziale, l’italiana ha dovuto salvare tre pallebreak, ma è comunque riuscita a restare attaccata all’avversaria fino al 6-6. Al tie-break, un doppio fallo e una volee sbagliata della Razzano hanno fatto volare sul 4-1 la Schiavone, che si è poi aggiudicata set e match 7-1. Per lei terzo quarto di finale in uno Slam dopo quelli al Roland Garros 2001 e agli Us Open 2003. «Ho servito bene, sono riuscita ad aggredire la mia avversaria e sono stata sempre molto determinata» ha detto la Schiavone. Prossima avversaria la russa Elena Dementieva, che ha liquidato 6-1, 6-3 la connazionale Elena Vesnina. La Demetieva è testa di serie numero 4. Sono otto i match tra le due, con risultati in perfetta parità (quattro vittorie ciascuna). Nelle prece-

Sabato al via da Montecarlo il giro di Francia

Cicli firmati per la Podium di Boifava

Pantani ancora in bici Un marchio per il pirata La grinta di Francesca Schiavone, durante il match di ieri a Wimbledon contro la Razzano

denti otto partecipazioni a Wimbledon l’italiana non aveva mai superato il secondo turno. Oggi potrà battersi con la russa ad armi pari e sfruttando una forma fisica e psicologica invidiabili. Avanti senza problemi le sorelle Williams. Venus ha strapazzato 6-1 Ana Ivanovic nel primo set, poi la serba si è infortunata alla coscia sinistra e ha dovuto abbandonare in lacrime tra gli

applausi del pubblico di Wimbledon, commosso per il tentativo di continuare della giovane e bella tennista. Serena ha invece lasciato appena quattro giochi alla slovacca Daniela Hantuchova. Nel torneo maschile, qualificazione ai quarti per Roger Federer, che ha superato in tre set lo svedese Robin Soederling nella riedizione della finale di Pari-

gi. Partita dominata dai servizi, con un solo break, quello del nono gioco del primo set che ha consentito allo svizzero di chiudere 6-4 grazie a cinque errori gratuiti e un doppio fallo dello svedese. Epilogo al tie-break negli altri due parziali, con Federer sempre lucidissimo negli scambi decisivi. Tutto facile per Novak Djokovic contro l’israeliano Dudi Sela (6-2, 6-4, 6-1).

Golfista azzurra n˚2 in Europa Altre medaglie ai Giochi del Mediterraneo. Vezzali oro nel fioretto

CESENATICO - I genitori di Marco Pantani, mamma Tonina e papà Paolo, hanno deciso di far costruire le biciclette con il marchio ’Marco Pantani’ alla Podium di Davide Boifava, che già costruisce le bici Carrera con le quali ’il pirata’ cominciò la sua carriera tra i professionisti cogliendo i primi successi. E Boifava fu il primo direttore sportivo di Pantani tra i ’pro’. Verranno costruiti due modelli, quello base in alluminio e quello più pregiato, con telaio monoscocca in carbonio. Per ora verranno vendute online con prezzi da 1200 a 4500 euro a seconda delle componenti.

l’ex sciatore e campione alla Dakar Magnini sconfitto da Bernard è solo argento Grave Luna crescente Incidente ad Alphand nuovo astro del golf La rivincita sulla Francia arriva nella staffetta Operato alla schiena GRENOBLE (Francia) - L’ex sciatore transalpino Luc Alphand è stato operato ieri alla colonna vertebrale lesionata in un incidente motociclistico durante una gara all-terrain in Francia. Dopo il ritiro dallo sci Alphand ha iniziato a dedicarsi all’altra sua grande passione, quella per i motori, arrivando a vincere il Dakar Rally del 2006 nella categoria automobilistica.

Nella 4 per 200 stile libero primo oro per gli uomini

Diana Luna, la golfista romana seconda in Europa

ROMA - Luna crescente, nel firmamento del golf: l’italiana fa scivolare magistralmente la pallina fra le buche del campo da golf che ospita il Ladies European Tour disputato in Irlanda e si candida al ruolo di rivelazione dell’anno. L’azzurra ha trionfato, con 205 colpi (68, 69, 68), nell’Aib Irish Open, la competizione disputata sull’erba del Portmarnock Links di Portmarnock, nei pressi di Dublino. Dopo gli exploit di Andrea Perrino (Allianz Open di Strasburgo) e di Matteo Manassero, l’enfant prodige veneto che ha dominato l’Amateur Championship, un major per dilettanti, ecco una Diana Luna che cresce e vince. Questa è la seconda affermazione per la campionessa romana nel Ladies European Tour, dopo quella conquistata al Tenerife Open 2004. Grazie alla performance britannica, Diana parteciperà all’Evian Masters 2009, in programma a fine luglio. Il successo irlandese le ha permesso inoltre di salire sul secondo gradino del ranking europeo. Bionda, occhi azzurri, alta 173 cm, Diana ama la musica, la letteratura, la moda, l’arredamento, il cinema e gli animali, quando è a casa adora cucinare.

PESCARA - Filippo Magnini ha conquistato la medaglia d’argento nella finale maschile dei 100 stile libero ai Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009. In una piscina all’aperto Magnini si piazzato secondo dietro al francese Alain Bernard, dominatore della gara per il podio con il tempo di 47’’83 (nuovo record dei Giochi). «Sono contento, da due giorni mi sentivo stanco invece è venuto fuori un ottimo tempo», ha commentato Magnini, secondo in 48’’27, ai microfoni di Rai Sport: «E’ bene essere tornato ad alti livelli - ha aggiunto Magnini - dai campionati italiani ho lavorato tanto e sto nuotando bene. Devo aggiungere ancora la forma ottimale ma prima dei Mondiali ho ancora tre settimane. Alain è andato forte, mi aspettavo qualcosa del genere. Ma non vedo avversari irraggiungibili». E infatti poche ore più tardi la Francia è stata battuta nella staffetta italiana maschile (Brembilla, Belotti, Maglia, Magnini) che ha conquistato l’oro nella 4x200 stile libero con il tempo di 7’09’’44, nuo-

Intervento scongiurato dopo Donington

Haga a Brno ci sarà nonostante la caduta Filippo Magnini, sconfitto dal rivale francese, ma argento

vo record dei Giochi. Secondo posto per la Francia, terza la Grecia. E’ il primo oro azzurro conquistato dagli uomini del nuoto in questi Giochi. Medaglia d’argento rispettivamente per Francesca Segat e per Luca Marin nei 400 misti. Chiara Boggiatto ha conquistato la medaglia d’argento nei 200 rana donne. L’azzurro del tiro a volo Giovanni

Pelliello nella gara di fossa. Francesco Miano Petta ha ottenuto quella di bronzo di lotta nella categoria 120 chilogrammi. Il fioretto donne rimane una questione tutta «in famiglia» delle olimpioniche italiane: nella finale completamente azzurra dei Giochi del Mediterraneo, Valentina Vezzali ha conquistato l’oro superando Margherita Granbassi.

DONINGTON - Il pericolo più grosso è scongiurato: Noriyuki Haga, protagonista di una brutta caduta a Donington nella nona prova del Mondiale di Superbike, non dovrà essere operato alla colonna vertebrale. A confermarlo, è il team manager della Ducati, Davide Tardozzi. «Le fratture che si vedevano dalla prima tac alle vertebre T8 e T9 erano di un vecchio incidente». In Repubblica Ceca, il 26 luglio, Haga vorrebbe già tornare in pista. «A tutti i costi - ha spiegato Tardozzi - Me lo ha detto lui stesso».


42 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

SPORT Da ieri Gabriele Martino è tornato a Milano. Il ds amaranto nuovamente nella sede del calciomercato

S E R I E

B

Reggina, si entra nel vivo REGGINA

REGGIO CALABRIA — Da ieri se-

ra Gabriele Martino è tornato a Milano. Il direttore sportivo amaranto si è trasferito nuovamente nella sede del calciomercato dove da domani intensificherà quelle trattative che si è posto di chiudere entro questo fine settimana. Mancano appena otto giorni al raduno della squadra al Sant’Agata, che anticipa la partenza per il ritiro di Roccaporena ed è intenzione del dirigente calabrese portare a termine più operazioni possibili. Sia in uscita, per sgravare le casse societarie di stipendi superflui e per dare la possibilità ad alcuni giocatori di acquisire esperien-

2ª D I V I S I O N E

za altrove, sia in entrata. In questo contesto l’obiettivo è di dare la possibilità a Walter Novellino di lavorare sin da subito con coloro che faranno parte della Reggina targata 2009/2010. A metà settimana potrebbero esserci le prime novità. Nel reparto offensivo soprattutto. Per l’attacco gli obiettivi individuati sono Mastronunzio dell’Ancora, Bonazzoli della Sampdoria, Bruno del Modena e Larrivey del Cagliari. Per il primo la trattativa è già stata avviata da tempo e di lui Martino ha parlato con i colleghi marchigiani contestualmente all’operazione che ha visto portare in riva allo Stretto il difensore Simone

Il ds amaranto, Gabriele Martino

Clima sereno in casa giallorossa. Pronta la fidejussione

Il giorno dell’iscrizione Si presenta la domanda CATANZARO

CATANZARO — Nell’universo a tinte giallo e rosse, “accantonata”, seppur momentaneamente, la questione societaria, prosegue il lavoro per concretizzare l’iscrizione al prossimo torneo di Seconda divisione. Oggi, infatti, incombono nuove e importanti scadenze. L’Fc, oltre a dar prova alla Lega Pro della sottoscrizione della fidejussione (che quest’anno ammonta a 100mila euro), dovrà presentare la domanda d’iscrizione al campionato 2009/2010 con le relative tasse (per un totale di circa 17mila euro). Al riguardo, si respira una certa tranquillità. A Roma, poi, negli uffici della Covisoc, bisognerà presentare la documentazione concernente il bilancio dell’ultimo torneo. Entro il 6 luglio, infine, per riequilibrare attività e passività si dovrà provvedere ad una ricapitalizzazione. In ogni caso, tutto procede secondo i programmi, coi soci che, sulla base dei comunicati diffusi domenica scorsa, stanno lavorando in questo senso. Nei prossimi giorni, una volta adempiute le incombenze di cui abbiamo accennato in apertura, si darà il “la” ad un vero e proprio riassetto societario e dirigenziale.

2ª D I V I S I O N E

L’obiettivo è dare la possibilità a Novellino di lavorare sin da subito con la squadra al completo

Aiello diventerà il nuovo amministratore unico Antonio Aiello diventerà il nuovo amministratore unico dell’Fc al posto di Pasquale Bove. Sulla base del comunicato stampa diramato congiuntamente dai tre soci, nel pomeriggio di domenica, Giuseppe Soluri cederà all’imprenditore edile originario di Petilia Policastro il 25% del capitale sociale. Contemporaneamente Pasquale Bove ha manifestato l’intenzione di cedere ad Aiello, in tutto o in parte, la sua quota del 45%. Riepilogando. Al momento, Aiello, sulla base degli accordi raggiunti coi soci, diventa di fatto proprietario del 50% del capitale sociale, con Pasquale Bove al 45% e Giuseppe Soluri al 5%. Le quote azionarie di colui che, oramai, è l’amministratore unico in pectore del Catanzaro sono destinate ad aumentare non appena verranno definiti alcuni passaggi con Bove. Di certo, ci vorrà ancora qualche giorno perché queste operazioni vengano portate a compimento, con l’iscrizione al campionato che è, in ogni caso, l’obiettivo primario. Quando si tornerà pertanto a parlare di calcio giocato? Domanda ricorrente nell’ambiente sportivo, coi tifosi affamati di notizie riguardanti la sfera agonistica.

L’impressione è che il prossimo fine settimana dovrebbe portare alcune schiarite sul lato squisitamente sportivo. Una volta che Aiello si sarà insediato ufficialmente nella stanza dei bottoni, dovrebbe esserci l’annuncio in merito alla riconferma in panchina di Nicola Provenza. Il trainer, nella “sua” Salerno, aspetta un cenno dal Catanzaro per sedersi intorno a un tavolino e per parlare di programmi. Interpellato ieri telefonicamente non ha voluto rilasciare dichiarazioni, ribadendo quanto detto la scorsa settimana. Per il ruolo di direttore sportivo è in pole position Pasquale Gigliotti. Nelle intenzioni di Aiello, il nuovo progetto tecnico dovrebbe ripartire da Provenza, Gigliotti e da buona parte della rosa della passata stagione. E ciò per allestire una squadra in linea con le ambizioni della “piazza” catanzarese. Tuttavia, questa è soltanto un’indiscrezione giornalistica, per cui il condizionale è d’obbligo. Catanzaro e i suoi tifosi attendono notizie certe. Notizie ufficiali che, tuttavia, bisognerà attendere ancora per qualche giorno. Vittorio Ranieri

Rizzato. Mastronunzio è un bomber di provata esperienza, che nell’ultima stagione con la maglia dell’Ancona ha realizzato 19 reti, due delle quali decisive nei play out. Nel reparto offensivo potrebbe però non registrarsi un’unica operazione. L’attacco infatti è sguarnito dopo le partenze di Corradi e Cozza, ed i possibili addii di Brienza e Stuani (il primo conteso da Bari, Siena e Cagliari, il secondo con destinazione Real Sociedad o Wisla Cracovia). Bonazzoli potrebbe essere l’elemento che può fare la differenza. L’attaccante accetterebbe volentieri la Reggina, considerate le scarse possibilità di trovare

VIBO VALENTIA — Tornano a casa a testa alta i ragazzi di Claudio Scibetta. La Vibonese sfiora il trionfo alla finale nazionale della categoria Allievi: a fermare i giovani rossoblù solo la solita terribile lotteria dei rigori, al termine della quale hanno trionfato i campioni uscenti del Mezzocorona, con il risultato conclusivo di 6-5. E pensare che gli Allievi della Vibonese erano addirittura passati in vantaggio con l’ottimo Amante e

di Orlando Rotondaro

opo alcuni botta e risposta e comunicati fiume tra i soci dell’Fc Catanzaro, alla fine una nota finale emessa a firma di Aiello-Bove e Soluri ha reso noto che è Aiello proprietario del 50% delle quote azionarie, con Bove al 45% e Soluri al 5%. Quell’uno per cento in più che Aiello avrebbe voluto possedere per diventare azionista di maggioranza, per ora non lo ha ottenuto. Ma è chiaro che è questione di tempo anche perché col 50% delle azioni diventa di fatto Amministratore unico per cui non avrebbe più alcun senso non cedergli quell’altro 1% o anche di più per renderlo di fatto proprietario della società. E’ evidente, dunque, che la società giallorossa ha inteso cambiare registro e dare una svolta che era poi quella che chiedevano Provenza e gli stessi tifosi giallorossi. Certamente non sarebbe corretto dimenticare quanto di buono hanno fatto l’accoppiata Bove- Soluri che pur non disponendo di forti capitali sono riusciti a mandare avanti la navicella giallorossa portandola fino ai play off. Ora è chiaro che i tempi sono maturi per avviare le basi per una società moderna, organizzata managerialmente, insomma all’altezza delle nuove esigenze. E’ passata l’epoca dei Lo giudice,

D

La Vibonese è serena Assolti gli adempimenti solo sul finale di partita i campioni in carica di Trento hanno trovato il gol del pareggio, proprio quando Scibetta ed i suoi ragazzi stavano accarezzando l’idea di aver raggiunto un traguardo storico. Poi, i supplementari che non hanno cambiato il risultato e la lotteria dei rigori che ha visto i ragazzi della Vibonese soccombere per l’errore di Scrugli, uno dei talenti di maggiore valore della formazione rossoblu, che gli addetti ai lavori

stanno seguendo da tempo e che pare sia nelle mire di formazioni di serie A, tra cui il Chievo. Questa premessa è importante non solo per un fatto puramente di cronaca, ma perché coinvolge direttamente anche la programmazione della prima squadra, che, dopo aver assolto agli adempimenti relativi all’iscrizione del campionato di Seconda divisione, deve essere pensata per affrontare la nuova stagione agonistica. Come già ri-

Angela Latella

Grazie a Bove e Soluri In bocca al lupo ad Aiello

Mentre c’è soddisfazione per l’ottimo torneo degli Allievi si pensa a costruire la prima squadra

VIBONESE

spazio alla Sampdoria. Per quanto riguarda il centrocampo, le trattative riguardano Volpi del Bologna e Gasbarroni del Torino. Il primo, vecchia conoscenza di Novellino, darebbe qualità al reparto che presto potrebbe privarsi del gioiello Barreto. Ma il centrocampista paraguaiano verrà ceduto solo dietro un’offerta allettante, in caso contrario il giocatore rimane. Per la difesa, dopo l’ufficializzazione di Rizzato, si attendono sviluppi per quanto riguarda i contatti avviati per Zambelli del Brescia e Scurto del Treviso.

cordato, al momento la Vibonese ha ancora sotto contratto solo il capitano Gaetano Di Mauro e il giovane Beltrano ed hanno espresso l’intenzione di rimanere a Vibo Valentia anche Vincent Taua ed il difensore Orefice; qualche dubbio per il portiere Amabile, mentre per altri giocatori bisogna rinegoziare gli eventuali accordi. D’altronde, su come costruire la squadra, molto dipende dall’allenatore che sarà scelto, ma anche dalle potenzialità

Larussa e dello stesso indimenticabile presidente Ceravolo che concludeva gli ingaggi con una semplice stretta di mano. Ora sono altri tempi, il progresso pretende organizzazioni diverse con persone capaci e preparate per poter affrontare al meglio le problematiche sempre più difficili e onerose. Per cui non c’è che da plaudire alle intenzioni di Bove e Soluri di farsi da parte per dare ad Aiello il ponte di comando. Questa Società giallorossa in questi ultimi anni ne ha visti di tutti i colori col risultato che i vari personaggi che si sono succeduti al comando hanno appesantito notevolmente il bilancio che poi Bove-Soluri e Aiello hanno dovuto cercare di correggere e ridurre. Non è stato un compito facile né semplice come potrebbe sembrare. Ma è chiaro che ora non potevano più rispondere alle aumentate esigenze ed alle richieste della stessa piazza e del tecnico. E’ una svolta epocale che, probabilmente, cambierà il volto della Società giallorossa che certamente non potrà che ricevere benefici per lo scopo prefisso che è poi quello di affiancare il Catanzaro alle maggiori società sportive italiane togliendolo dall’inferno della seconda divisione. Auguri e in bocca al lupo per Aiello, un grazie sentito per quanto hanno fatto a Bove e Soluri. de tanti giovani che si sono messi in evidenza durante questo trionfale torneo che ha portato la Vibonese alla finale nazionale. Da non trascurare, poi, il fatto che questo risultato ha pure alzato le quotazioni di Claudio Scibetta, l’allenatore dell’exploit degli Allievi rossoblu ed ex giocatore dal passato glorioso in maglia rossobluù particolarmente gradito alla tifoseria, che alla fine potrebbe essere scelto per la prima squadra con il compito di portare e valorizzare quelli che maggiormente si sono messi in evidenza, avendo già attirato le attenzioni di società di serie A e B. Certo, questo da solo non può bastare, ma potrebbe essere la strada principale da affrontare nel caso in cui, non arrivando altri imprenditori disposti ad investire in questa squadra, si dovesse optare per un primo allestimento in “austerity”. Maurizio Bonanno


Pag. 43

APPUNTAMENTI il Domani

Martedì 30 Giugno 2009

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

Il prossimo 11 agosto nel Piazzale del Santuario di San Francesco

A GIRIFALCO

Con il progetto denominato Sbs 60 bambini delle scuole di Catanzaro

dei Modena A Giovino a scuola di sport Noa e Mira Awad a Paola Live City Rambles Avviata la prevendita per lo straordinario evento artistico ed umanitario del prossimo 11 agosto alle ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola con l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, che terranno un eccezionale concerto denominato "Notte di Stelle e di pace per l'Abruzzzo", destinato a raccogliere fondi per le Chiese danneggiate dal terremoto.

Nel progetto denominato Sbs (Scuola-Bambini-Sport) circa sessanta i bambini facenti parte dei Circoli I, II, IV, VII e X di Catanzaro che, da lunedì 22 a venerdì 26 giugno, hanno occupato la struttura del Poligiovino di Catanzaro Lido per cimentarsi in diversi sport. Il mini-basket, la pallavolo, il nuotoinpiscina,l’atleticaeilcalciosono state le discipline protagoniste del campus e gli alunni sono stati seguiti da professionisti dei diversi settori.

LAMEZIA

SATRIANO

Mostra “I viaggi della mente”

I Sud Sound System in concerto

MISS ITALIA

A ROCCELLA

Jasmine Cirone eletta a Zumpano

S. PIETRO A.

Concorso “Pennellino d’oro”

Morgan in tournèe fa tappa in Calabria

Spettacolari Momix a Reggio

SOVERATO

“Colori del Mediterraneo” collettiva


44 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA MISS ITALIA La selezione regionale nella suggestiva area di piazza San Giorgio, organizzata dalla Drb Associati di Chiappetta

Zumpano incorona Jasmine Cirone Al secondo posto Lucy Impieri mentre terza si è classificata Luana Pasqua ZUMPANO — Una serata che difficilmente verrà dimenticata per qualità dello spettacolo e partecipazione di pubblico quella svoltasi nella suggestiva area di piazza San Giorgio alle spalle dell’importante Museo di Zumpano, centro alle porte di Cosenza dove per volere della locale Amministrazione Comunale si è svolta una selezione regionale di Miss Italia. Quasi 2 mila persone hanno affollato all’inverosimile il centro di Zumpano dove oltre alle 20 partecipanti in gara, 5 miss fuori concorso, 3 miss ospiti già finaliste regionali, ben 2 Miss Calabria hanno veramente offerto uno spettacoli in passerella degno inno alla bellezza calabrese. L’evento organizzato con la consueta professionalità dalla Drb Associati di Beniamino Chiappetta ha avuto un suggestivo prologo con la sfilata delle miss in gara a bordo di fiammanti “Vespe” e “Lambrette” per le vie del suggestivo e recuperato centro storico con la sua magnifica piazza San Giorgio. Tanta gente ad applaudirle al loro passaggio sulle moto, immortalate oltre che dagli scatti del fotografo ufficiale Raffaele Morrone anche dalle telecamere di Video Calabria che trasmetterà l’evento venerdì 3 luglio alle 21 e domenica 5 luglio alle 18. Poi Domenico Milani professionale presentatore ufficiale e la sempre più brava e padrona del palco Erica Consolo, hanno condotto la serata caratterizzata dalle due canoniche

Catanzaro, al PoliGiovino progetto Scuola-Bambini-Sport

Le premiate a Zumpano

uscite in passerella davanti alla giuria il cui verdetto ha inteso premiare come Miss Zumpano 2009 che andrà di diritto alle finali regionali, la bruna e conturbante miss diciottenne di Castrovillari Jasmine Cirone dalla tipica e forte bellezza mediterranea e dal portamento sicuro. «Una grandissima gioia inaspettata e per questo ancor più grande. Ora voglio godermi questa vittoria insieme alle persone a me più care e spero di rappresentare bene tale fascia alle finali anche per la straordinaria accoglienza che Zumpano questa sera mi ha voluto riservare». Al secondo posto una bellezza più delicata e raffinata quale quella dell’appena 18enne Lucy Impieri di Cosenza mentre terza si è classifi-

cata una “new entry” delle passerelle di Miss Italia vale a dire l’elegante e bella cosentina Luana Pasqua. Applausi anche per la maranese Veronica Bartucci (ancora una volta tra le premiate) giunta quarta che ha preceduto la roglianese e riccioluta mediterranea Roberta Bartucci. Ma tutte belle le miss in gara ed altre avrebbero anche meritato una fascia ma per loro tante altre possibilità nelle tante serate promosse dalla Drb Associati. A suggellare un quadro di bellezza la statuaria Maria Perrusi la Miss di Fiumefreddo già alla finali regionali con la fascia di Miss Camelot e poi le altre due finaliste Nadia D’Alife (Miss Mileto) e Susanna Vita (Miss Meltemi).

“Notte di Stelle e di pace per l’Abruzzo” A Paola il concerto dell'israeliana Noa e della palestinese Mira Awad nel Piazzale del Santuario PAOLA — Avviata la prevendita per lo straordinario evento artistico ed umanitario del prossimo 11 agosto alle ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola con l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, che terranno un eccezionale concerto denominato "Notte di Stelle e di pace per l'Abruzzo", destinato a raccogliere fondi per le Chiese danneggiate dal terremoto. Questo luogo simbolo della fede, in cui visse buona parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meditazione e preghiera per credenti di tutti i continenti, si trasformerà per la prima volta in un grande palcoscenico sotto le stelle. In questa cornice tra le più suggestive del mondo, il messaggio di solidarietà si unirà a quello di pace sottolineato dalla musica delle due stelle internazionali accompagnate dai loro musicisti. Nei prossimi giorni sarà effettuata la Conferenza stampa ufficiale di presentazione presso la Sala della Provincia. L'evento, infatti, sarà Patrocinato dalla Presidenza della Provincia di Cosenza. Il palcoscenico che ospiterà l'evento sarà montato nella nuova Piazza del Santuario. Disponibili solo 1500 biglietti tutti di posto a sedere numerato nelle prevendite abituali e nei punti Ticketone. La serata sarà aperta da "Imagine" di John Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i grandi successi di Noa e Mira Awad che spaziano in un universo musicale senza confini, compresi i brani inclusi nell'album di duetti: "There must

Alcuni dei ragazzi

CATANZARO — Allegria, divertimento, momenti festosi, svago e tante risate: questo è quanto ha offerto il campus organizzato da alcune scuole di Catanzaro, rientrante nel progetto denominato Sbs (Scuola-Bambini-Sport). Sono stati circa sessanta i bambini facenti parte dei Circoli I, II, IV, VII e X di Catanzaro che, da lunedì 22 a venerdì 26 giugno, hanno occupato la struttura del Poligiovino di Catanzaro Lido per cimentarsi in diversi sport. Il mini-basket, la pallavolo, il nuoto in piscina, l’atletica e il calcio sono state le discipline protagoniste del campus e gli alunni sono stati seguiti da professionisti dei diversi settori. Le insegnanti Vera Leone, Pina Ierardi, Domenica Mantella, Con-

cetta Passafaro, Antonella Fiorentino, Maria Rosati, Anna Colaci, Rita Rizza hanno accompagnato i piccoli scolari in questa curiosa esperienza. «Questo progetto – affermano alcune insegnanti – conclude il percorso che è stato compiuto durante tutto l’anno scolastico perché attività del genere sono state svolte nel corso di tutto il 2008-2009. La nostra felicità è stata quella di vedere i bambini, seguiti attentamente da personale altamente qualificato, entusiasti di prendere parte all’iniziativa». E’ bello constatare che oltre alle regole di grammatica e ai conti matematici, la scuola sia anche sport, divertimento e sana competizione. Rosaria Ionà

Presentato al pubblico il Tropea Film Festival

be another way". Album che prende il titolo dal pezzo presentato in rappresentanza di Israele allo European Song Contest 2009 di Mosca. Probabili anche altri contributi artistici e la presenza di numerose autorità religiose e civili. "Vedere insieme davanti al Santuario di San Francesco un'artista israeliana, il cui nome di battesimo Achinoam in ebraico significa Sorella di Pace ed un'araba cristiana di padre palestinese, ambedue pacifiste e messaggere d'amore con l'arte e la musica, sarà molto emozionante. Avvierà nel modo migliore la prima edizione di una manifestazione annuale con la quale intendiamo

portare il messaggio di San Francesco in tutto il mondo" Così Padre Rocco Benvenuto, padre provinciale dei Minimi di San Francesco di Paola ha annunciato il prestigioso evento che sarà organizzato in collaborazione con il promoter Ruggero Pegna, noto per la realizzazione di moltissimi eventi a scopo socio-umanitario. Alle due stelle sarà anche consegnato il Riccio d'Argento "per la musica internazionale" del celebre orafo calabrese Gerardo Sacco, riconoscimento di "Fatti di Musica Radio Juke Box 2009", la XXIII rassegna del miglior live realizzata con il Patrocinio dell'Assessorato Regionale al Turismo.

TROPEA — Lo straordinario Yachting Club, inaugurato appositamente per la Conferenza Stampa di presentazione del Tropea Film Festival 2009 lo scorso 26 giugno, inondato da un magico sole che pigramente si avviava al tramonto, ha ospitato un attento numero di presenti tra giornalisti, ospiti e gente comune che hanno accolto con evidente piacere le parole e le promesse dei tanti relatori. Dopo un breve saluto introduttivo da parte di Antonio La Torre, Presidente del Porto di Tropea al cui interno si erge il Teatro che oramai da tre anni ospita la manifestazione, ha preso la parola, Bruno Cimino, Presidente del Tropea Film Festival nonché “anima” infaticabile ed inesauribile dell’evento. Con un interessante intervento ha esposto le difficoltà che la manifestazione incontra a causa della difficile congiuntura economica che vive la regione ed il Paese tutto, ma ha anche presentato le novità di questa III edizione ed il gran numero di film iscritti che hanno portato alla selezione dei 36 film finalisti (6 lungometraggi e 31 corti). Inoltre, ribadendo la ben nota indipendenza di giudizio della Giuria che anche quest’anno decreterà i vincitori degli otto premi alla Migliore Regia Lungometraggio, Migliore Regia Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Prota-

gonista Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Cortometraggio, Migliore Colonna Sonora Originale, Migliore Sceneggiatura Lungometraggio, ha rivelato che il Presidente della Giuria sarà Carlo Freccero, direttore di Rai 4 ed il Garante, come per la scorsa edizione, Pino Mazzitelli, figura di grande spessore culturale e fedele sostenitore del festival. L’Assessore alla Pubblica Istruzione e alle Politiche Sociali della Provincia di Vibo Valentia, Anna Salvia, ha sottolineato la necessità di una politica comprensoriale che comprenda, quindi, Tropea ed i territori limitrofi. Ciò deve avvenire anche grazie a manifestazioni quali il Tropea Film Festival di cui ha apprezzato il livello avendovi già preso parte nell’edizione precedente. Sicuramente molto atteso e di grandi speranze si è rivelato l’intervento del Commissario Straordinario della città di Tropea Giovanni Cirillo il quale, manifestando il suo orgoglio di uomo del Sud che conosce molto bene le difficoltà del territorio, ha esternato la sua ammirazione per eventi quali il festival impegnandosi a sostenerlo così come aveva già fatto l’amministrazione uscente guidata da Antonio Euticchio. Ugualmente entusiasta si è dimostrato il neo sindaco di Drapia, Alessandro Porcelli, che ha auspicato un Dopofestival come quello che si tiene a Rombiolo.


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 45

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Campo estivo di teatro latino-americano in programma a partire dal 17 agosto a Bocchigliero

Gran galà del Pescespada a Bagnara Calabra IL CARTELLONE

Concerto-spettacolo di Nino Frassica e della Los Plaggers band ad Amantea

ACQUARO (Vv) - Le Orme in concerto Sabato 21 agosto, alle ore 21.30, Le Orme in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. ACRI (Cs) - Inaugurazione di Assises Sedute in Opera Domenica 5 luglio, alle ore 18.00, si terrà l'inaugurazione di Assises Sedute in Opera, collezione Philippe Delaunay a cura di Boris Brollo che si terrà dal 5 luglio - 20 settembre, presso il Maca - Museo Arte Contemporanea Acri Palazzo Sanseverino - Piazza Falcone, 1 - Acri. Orari: 9.00/13.00 - 16.00/20.00 - chiuso lunedì. Info: 0984.953309 - www.museovigliaturo.it - maca@museovigliaturo.it. AMANTEA (Cs) - Nino Frassica, concerto-spettacolo Concerto-spettacolo di Nino Frassica & Los Plaggers band, 18 luglio, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Spettacolo di Leo Gullotta Spettacolo di Leo Gullotta, "A Minnazza", 1 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); per ulteriori informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Concerto dei Napoli Opera Concerto dei Napoli Opera con Barbara Bonaiuto (dall'Orchestra Italiana), 13 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service). Informazioni: www.ruggeropegna.it. BADOLATO (Cz) - Festa Maria Ss della Provvidenza Giorno 5 luglio, si terrà la festa Maria Ss della Provvidenza. Ore 18.30, processione, a seguire fuochi d'artificio; ore 22.00, i Marasà in concerto. BAGNARA C. (Rc) - Sagra dell’Alalunga La Città Bagnara si prepara per la seconda Sagra dell’Alalunga – Festa del Mediterraneo. Per ciò che concerne l’evento in sé, è riconfermata la partecipazione e la preziosa collaborazione dei Pescatori bagnaresi della Cooperativa Maria di Porto Salvo, i quali saranno protagonisti indiscussi della serata finale del 5 luglio. Si prevedono altre collaborazioni da parte di cooperative e associazioni calabresi. L’evento prevederà oltre agli appuntamenti sportivi, anche altri di natura culturale, sociale e d’intrattenimento che presto saranno rese note su www.sagradellalalunga.it. Alla riunione del gruppo “Le Bagnarote”, si è discusso soprattutto sul metodo dell’ospitalità nella nostra città, ed inoltre scelta comune è stata quella di far assaporare al visitatore tutte le tradizioni, culinarie e non, tipiche della città del basso tirreno. BAGNARA C. (Rc) - Gran Galà del Pescespada L’ultima domenica di luglio si terrà a Bagnara Calabra la 44 edizione del Gran Galà del Pescespada. La manifestazione ideata dall’Associazione turistica Pro Loco, patrocinata dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Reggio Calabria e dal Comune di Bagnara Calabra, ha l’obiettivo di promuovere una delle più antiche tradizioni del territorio, la caccia del pescespada, e valorizzare la gastro-

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801

nomia locale. Falk, ballo in piazza, momenti culturali e degustazione animeranno i giorni del gran galà per rivivere le antiche tradizioni bagnaresi legate al mare e contribuire alla rievocazione, per non dimenticare le antiche origini marinare. La manifestazione prevede la collaborazione del Consorzio Turistico “Costa Viola” delle Pro Loco e sarà seguito dalla Protezione Civile e dalle forze dell’ordine “Aquile di Gioia Tauro”. Tra le novità la manifestazione prevede la filodiffusione sul corso principale a creare un’atmosfera unica nella cittadina e la collaborazione artistica di Otello Profazio, cantautore italiano nonché cantautore dialettale calabrese di genere folk. L’Associazione ha inoltre pensato di sorteggiare 5 kg del prelibato pesce tra chi acquisterà il biglietto della sagra, attendendo il gran finale del galà. Biglietti famiglia e special soci unpli saranno acquistabili nei giorni precedenti direttamente presso la sede dell’associazione. L’appuntamento è per le ore 18.00 in Piazza Matteotti. A far da cornice a quest’evento parteciperanno diversi produttori locali con stand e area de gustative di prodotti locali. Le televisioni a diffusione regionale danno una notevole rilevanza a tale avvenimento, che rappresenta non solo un immancabile appuntamento gastronomico con squisite pietanze a base del prelibato pesce, preparate ad arte da esperti cuochi, ma anche un importante e significativo momento di crescita culturale e sociale.

dal 1979 al 1983. Il laboratorio propone metodi di apprendimento non verbale; i partecipanti lavorano insieme agli artisti di Milòn Mèla: 6 danzatori Chhau; 3 musicisti Baul; 3 danzatori Gotipua; 4 maestri dell’arte marziale Kalaripayattu (Kerala); 1 maestro di canto Dhrupada accompagnato da un percussionista; 2 attori; direzione Abani Biswas. Si praticano azioni guidate dai maestri tradizionali e coreografie di antiche danze Chhau e Gotipua, le Forme di saluto del Kalaripayattu e antichi canti tradizionali. Il 20 luglio, è prevista una dimostrazione di lavoro dei partecipanti insieme agli artisti. Partecipazione, vitto, alloggio 250 euro. E’ previsto unno sconto per studenti e professionisti del teatro. Le iscrizioni sono aperte fino al 10 luglio. Per ulteriori informazioni scrivere una mail all’indirizzo di posta elettronica milonmela@sify.com; oppure contattare i numeri telefonici di seguito riportati 368/3750512 - 338/8976899 331/5325497.

BIANCO (Rc) - Memorial Paolo Musolino Giorno 1-2 agosto, presso il lido "Le dune bianche", 3° memorial "Paolo Musolino", torneo internazionale di scacchi. Consegna di borse di studio e computers a studenti delle scuole elementari e medie della Locride. Tra tutti gli scolari delle scuole elementari e medie presenti alla cerimonia di premiazione del 2 agosto, purchè regolarmente accompagnati da almeno un genitore, verranno sortegiati due computers supplementari donati personalmente dal presidente dell'associazione. Si ricorda che oggi, è la data limite per l'invio online, a cura degli insegnanti e dirigenti scolastici, della domanda di partecipazione al bando per le borse di studio ed i computers riservati a studenti delle scuole elementari e medie dei 42 comuni della locride.

CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Programma al completo della stagione 2008/2009 del Politeama che si protrarrà fino all’1 aprile: il 21 novembre, “Tutto quello che le donne (non) dicono”, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, “Completamente spettinato” con Paolo Migone; 22 gennaio, “Outlet”, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio , “Per tutti Revolution” di Alessandro Siani e Francesco Albanese con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso.

BOCCHIGLIERO (Cs) - “Teatro in Campo” L'Associazione "La Compagnia dei Matti" insieme alla cooperativa "Giolli" organizzano: campo estivo di teatro latino-americano "Teatro in Campo”, dal 17 al 23 agosto, a Bocchigliero (Cosenza) Località Marmare (Sila). 7 giorni di laboratorio sul teatro Latino-Americano (Teatro dell'Oppresso) che fornirà demeccanizzazione, coscientizzazione, divertimento e tempo da dedicare al proprio corpo e alla propria mente. Il costo del campo è di euro 150,00. Il saldo del pagamento dovrà essere effettuato nella mattinata del 17 agosto, al momento dell'accoglienza. Il corso sarà attivato se si raggiunge un minimo di 15 iscritti. Il costo comprende tutto (vitto e alloggio). L'accoglienza è prevista nella mattinata di lunedì 17 agosto. Si chiede di prevedere le partenze solo nel pomeriggio del 23 agosto (per arrivi e partenze, servizio navetta dalla stazione ferroviaria di Rossano). BORGIA (Cz) - Sandro Giacobbe in concerto Sabato 3 ottobre, alle ore 21.30, Sandro Giacobbe in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. CARIATI (Cs) - Premio Herakles 2009 Sono nove i nomi definitivi delle personalità alle quali, nella serata di sabato 4 luglio, saranno ufficialmente consegnate le nove statuette in bronzo, del Premio Herakles 2009, evento d’esordio della programmazione socio-culturale estiva “Cariati – Città della Tarantella” 26esima edizione. A presiedere il Premio Herakles sarà, anche quest’anno, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri. CARLOPOLI (Kr) - “Milòn Mèla”, laboratorio Milòn Mèla Source’s Research laboratorio residenziale 15 - 20 luglio a Carlopoli. L'attività si basa su tecniche tradizionali trasmesse da antiche discipline dell'India e tecniche innovative legate all'esperienza del Teatro delle Sorgenti, diretto da Jerzy Grotowski, a cui Abani Biswas collaborò

CATANZARO - Serata caraibica al Flamingo Beach Estate loca! Flamingo Beach presenta: ogni giovedì “serata caraibica” per trascorrere un’estate con la mejor musica Quesuena Ahora. Zona Porto Cz Lido (località Giovino). Ingresso gratuito! Inizio ore 21.30.

CATANZARO - Corsi di preparazione per l’università Sono aperte le iscrizioni ai corsi di preparazione ai test per l’ammissione al primo anno di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Farmacia, Professioni sanitarie. Per ulteriori informazioni contattare la Form Service al numero telefonico di rete fissa di seguito riportato 0961/792770. CATANZARO - Il venerdì “Gira intorno a te” Ogni venerdì presso il Girasole Country Club, via Lucrezia della Valle 102/3 Catanzaro sono organizzati party a tema sotto la denominazione comune di "Gira intorno a te!". Ulteriori informazioni: 347/0379298 - Per la prenotazione dei tavoli chiamare, a partire dalle ore 16:00, al numero 0961.752545. CATANZARO - Happy hour al Santa Fe Beach Ogni mercoledì, a partire dall’ 8 luglio, nella coinvolgente ed elegante atmosfera del “Santa Fe Beach”, con la luce soffusa del tramonto, un momento di relax in una cornice verde, baciata dal mare, “un'ora felice” per degustare appetitose sfiziosità che accompagnano ottimi e variegati cocktail. Divani, cuscini, sedute “illuminate”, le musiche eleganti e sofisticate della “So What” band, garantiscono l’ambiente ideale per un happy hour suggestivo. Ore 18,30 – 21.30.

Per segnalare un appuntamento a questa rubrica, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica

appuntamenti@ildomani.it o un fax al numero 0961-903801 ALMENO QUARANTOTTO ORE PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO


46 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Matrimoni e viscuvati”, commedia in vernacolo calabrese il 5 luglio nella Città dei Tre Colli

“Estate al chiostro” a Catanzaro IL CARTELLONE

Concerto di Marco Carta il 7 agosto all’Area Magna Graecia

CATANZARO - Seminario rivolto agli insegnanti Oggi, con inizio alle ore 9.00, presso la sala conferenze dell’ Hotel Palace - Via Lungomare, 221 – Catanzaro Lido , si terrà un seminario “ residenziale “ rivolto al personale docente della scuola dell’Infanzia e Primaria, promosso ed organizzato dall’Ufficio per le Attività Motorie, fisiche e sportive di Catanzaro. L’ iniziativa, alla quale partecipano 35 scuole della provincia, rappresenta un momento di analisi e di confronto sull’attività svolta nell’anno scolastico 2008/2009. Le 130 insegnanti della scuola primaria e dell’infanzia saranno chiamate a dare il loro personale contributo alla programmazione di nuove iniziative progettuali per realizzare le attività sportive scolastiche per l’anno scolastico 2009/10. Si comunica, inoltre, che nel corso della manifestazione, si terrà la premiazione conclusiva delle scuole che hanno partecipato alle attività motorie – Giochi Sportivi Studenteschi.

si esibirà giorno 2 luglio c/o l' Hemingway Rock Pub di Catanzarlo Lido. Ad aprire il concerto sarà la volta dei "Fusi'On" , band folk Catanzarese. L'evento inaugurerà la stagione concerti 2009. Ingresso libero. - Info: www.myspace.com/catanzaroconcerti - Start: ore 22.

pici locali, alle ore 20.30 andrà in scena il musical “La mia notte dei miracoli”, le storie di Pinocchio e Anastasia a cura dell’associazione Csen Riccado La Croce Danza. Mercoledì 15, ci sarà ancora la Fiera gastronomica, alle 19.00 è prevista la partecipazione del gruppo storico Mirabilia, alle 20.30 concluderà la serata il concerto di musica tradizionale calabrese dei Marasà. Dal lunedì al mercoledì su Corso Mazzini si terrà la Fiera della Trottola, con espositori locali e nazionali che esporranno e insegneranno l’arte della manualità e dell’artigianato, a cura della Pro loco e degli Amici del Centro storico. Giovedì 16 luglio si svolgerà, con inizio alle ore 18.00, la processione del Santo Patrono per le vie del Centro; alle 19.30 è previsto il concerto bandistico della Banda di Guardavalle, seguiranno lo spettacolo musicale dei Musica Dentro e il cabaret direttamente da Made in Sud con Enzo Fischietti, i Gemelli De Falco e Pasquale Palma. Chiuderanno i fuochi pirotecnici.

CATANZARO - Trofeo del Meridione Giorno 4-5 luglio, in piazza Brindisi a Catanzaro Lido, si terrà il Trofeo del Meridione, Torneo Nazionale Basket 3 contro 3, 1° Torneo Città Tra I Due Mari. Programma: sabato 4 luglio, ore 14.30, torneo 3 Vs 3, categoria junior maschile nati dal 1992 al 1995; categoria unica femminile; domenica 5 luglio, ore 14.30, torneo 3 Vs 3, senior maschile nati dal 1991 ed anni precedenti, a seguire ore 19.00, finalissima Nazionale di tutte le categorie. La partecipazione al torneo è a titolo gratuito. Le squadre 1ª e 2ª classificate alla tappa di Catanzaro accederanno di diritto alla finalissima nazionale che si terrà domenica 26 luglio, ore 15.00, CATAMZARO - Confcommercio, nomina presidente a Catania. Per informazioni ed iscrizioni gratuite gli inteCATANZARO - Programma Pro loco Oggi si terrà, nei locali di Confcommercio, l'assemblea ressati alla partecipazione devono telefonare Associazione Programma 2009 della Pro loco Cz: 16 luglio 2009: Festa elettiva per la nomina del presidente provinciale dei gio- Time 338/6845945. di S. Vitaliano. vani imprenditori di Confcommercio. All'assemblea parteciperà il presidente nazionale dei giovani imprenditori CATANZARO - “Matrimoni e viscuvati” Paolo Galimberti insieme al suo vice Pino Pedà. Saranno CATANZARO - “Intersezioni”, quarta edizione inoltre presenti il sindaco Rosario Olivo, il presidente del- Domenica 5 luglio ore 21,00 ca l’Ass. Hercules mette in scela provincia Wanda Ferro, gli assessori Franco Curcio e na la commedia dialettale brillante in due atti “Matrimoni La Provincia di Catanzaro presenta la quarta edizione di Tonino Argirò, il sindaco di Lamezia terme Gianni Spe- e viscuvati” di Piero Procopio. Cast: Stella Surace, Franco “Intersezioni”, ormai consolidato luogo di contaminaranza, il presidente dei giovani industriali Daniele Rossi Bisurgi, Antonella Apa, Piero Procopio, Biagio Bianco, Go- zione tra la scultura contemporanea e l'archeologia, e e Florindo Rubettino. Il programma dei lavori prevede: ri Mirarchi, Vincenzo Pitingolo, Vanessa Curto e con la par- una rassegna di importanti progetti e modelli dagli anni dalle 9.30 alle 11.00 e dalle 11 alle 12.30 dibattito pubbli- tecipazione di Domenico Ammendolia. Fonica: Francesco 60 ad oggi al Museo Marca di Catanzaro, a cura di Alberto Iacopino. Collaborazione: Vania Gesualdo. Direttore di Fiz, direttore artistico del Museo. Il 31 luglio, prenderà co e incontro con la stampa. il via Intersezioni IV, grande esposizione dedicata a Denscena Andrea Saccardi. Regia: Piero Procopio. nis Oppenheim uno dei più importanti artisti della scena CATANZARO - “Situazione sanitaria”, conferenza contemporanea. Intersezioni IV vedrà come suo protaCATANZARO - CatanZero, mercato Campagna Amica gonista l'artista americano con alcune tra le sue più imConferenza stampa sul tema:"La situazione sanitaria calabrese in generale e nella provincia di Catanzaro", orga- E’ tempo di mare...poco male.. il mercato di Campagna portanti sculture come Electric Kisses, Splash Building nizzata dai consiglieri regionali S. Abramo, P. Aiello, F. Amica con la vendita diretta dal produttore al consumato- e Safety Cones alle quali si aggiungeranno molte instalGalati, D. Tallini, è stata posticipataal giorno 1 luglio alle re si trasferisce a Catanzaro Lido in piazza Brindisi. Gra- lazioni ambientali inedite direttamente dal suo Studio di zie infatti al Comune di Catanzaro e per esso il sindaco Ro- New York e da altre Fondazioni private europee. La moore 12.00 presso il Palazzo Municipale di Catanzaro. sario Olivo, l'assessore Franco Curcio e il consigliere An- stra dedicata ad uno dei maggiori artefici della Land Art drea Ranieri presidente della commissione comunale atti- si svolgerà dal 31 luglio al 3 novembre 2009. Electa pubCATANZARO - “Estate al chiostro” vità economiche che insieme a Coldiretti, all’associazione blica per la collana Intersezioni una monografia in inTre serate in musica dedicate all’arrivo della bella stagio- agrimercato delle fattorie di campagna amica ed alla rela- glese e italiano che comprende 150 opere di Oppenheim ne: è il programma previsto da “Estate al chiostro – luo- tiva fondazione hanno promosso dalle ore 18 alle ore 24 fra cui quelle esposte al Parco. ghi, memorie, musica e versi”, la mini rassegna di spetta- nelle domeniche del 12 luglio, 26 luglio CatanZero il mercoli organizzata dal Comune di Catanzaro, Assessorato cato che farà apprezzare ai consumatori i prodotti che verCATANZARO - Concerto di Marina Rei e Paola Turci alla Cultura. La rassegna si svolgerà interamente nel ranno direttamente dalle aziende agricole. Concerto di Marina Rei & Paola Turci con band, 1 agochiostro del complesso monumentale San Giovanni a sto, ore 21.30, Piazza Anfiteatro di Gagliano (Catanzaro). partire dall’1 luglio. Ad aprire la programmazione ci sarà CATANZARO - Motoraduno Fmi Ingresso libero (organizzazione Comitato Festeggiail concerto di meolodie di musica italiana, napoletana e del melodramma classico con il soprano Fernanda Iirita- Il Moto club d'epoca Santo Ianni Catanzaro organizza il 2° menti Madonna del Carmine). Informazioni: www.rugno, il baritono Daniele Tommaso Mellace, il tenore Ame- motoraduno storico interregionale Fmi Città di Catanzaro geropegna.it. rigo Marino, la pianista Annalisa Critelli e la violinista il 12 luglio. Programma: ore 8.00, raduno dei partecipanti Monica Scibelli. Il 2 luglio toccherà invece all’ensemble presso la piazza della scuola Agraria - Parco della BiodiCATANZARO - Marco Carta in tour di mandolini Alma Latina, che offrirà al pubblico catan- versità - iscrizione ed esposizione moto in piazza; ore 9.30, zarese “Serate romane – La canzone romana da Balzani visita al museo storico delle armi, con ingresso gratuito; ore La Media Service di Maurizio Rafele in prossimità dela Trovajoli”. A chiudere la rassegna Estate al chiostro ci 11.00 - 11.30, partenza dal Parco della Biodiversità per Ca- l’estate prepara l’organizzazione del Marco Carta in tour. sarà lo spettacolo musico-teatrale “Muse calabresi” con tanzaro Lido percorrendo Corso Mazzini con esposizione Il vincitore del 59°Festival di Sanremo Marco Carta terrà Francesca Prestia. Tutte le serate sono ad ingresso gra- itinerante delle moto; ore 12.30 - 13.00, arrivo a Catanzaro il suo concerto a Catanzaro Lido il 7 agosto 2009 presso Lido con giro panoramico del quartiere marinaro ed espo- il Centro Polifunzionale “Magna Graecia “. Per info: Mautuito ed inizieranno alle 21.00 circa. sizione delle moto sul Lungomare nei pressi del ristorante rizio Rafele 334/2637312 - www.mauriziorafele.it. "Da Maruzza" dove si pranzerà; ore 16.30 - 17.00, chiusura CATANZARO - Convegno Gaia Onlus della manifestazione con premiazione e scambio di targhe Giorno 2 luglio, alle ore 16.30, si terrà il convegno orga- e/o coppe. Iscrizione comprensiva di consumazione presnizzato dal Centro Attività di Mediazione Penale e Fami- so il bar del Parco e gadget: tesserati Fmi conducente euro Per ottenere la pubblicazione liare "Gaia Onlus" con sede in Catanzaro presso Ammini- 5, passeggero euro 5; non tesserati Fmi: conducente euro strazione provinciale di Catanzaro Aula consiglio - P.zza 10, passeggero euro 10; pranzo euro 20 pro capite. I partein questa rubrica Prefettura - Catanzaro, dieci anni di mediazione penale cipanti sono pregati di comunicare entro il 30 giugno, l'aminorile. Interverranno: introduzione e moderazione desione alla manifestazione. Info: 0961/799673. di appuntamenti riguardanti dei lavori: dott. Beniamino Calabrese - procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Catanzaro; la cultura, l’arte, lo spettacolo, CATANZARO - Festeggiamenti per San Vitaliano prof. Adolfo Cerretti - docente di criminologia Università la convegnistica, e qualsivoglia Bicocca Milano; dott. Antonio Meli - direttore Centro Giu- Quattro giorni di iniziative religiose e civili in onore del stizia Minorile Tribunale di Catanzaro; dott. Giuseppe Santo patrono della Città di Catanzaro. Si svolgeranno dal altro evento, occorrerà che 13 al 16 luglio, con un programma ricco di appuntamenti i Aaltomare - dirigente settore Politiche sociali Regione Calabria. Presentazione del convegno: avv. Sergio Poli- festeggiamenti per San Vitaliano, nati quest’anno dalla sile comunicazioni giungano sicchio - assessore provinciale al Lavoro, Formazione nergia tra le istituzioni politiche e quelle religiose. Il proprofessionale e Politiche sociali della Provincia di Catan- gramma è stato presentato ieri mattina presso la sede arcia questa redazione zaro; prof. avv. Giuseppe Iannello - presidente del Consi- vescovile alla presenza di monsignor Antonio Ciliberti, arglio dell'Ordine degli Avvocati di Catanzaro; dott.ssa Ales- civescovo di Catanzaro-Squillace. Programma festeggiasandra Mercatini - presidente del Centro di Attività di Me- menti civili, che andranno ad affiancare quelli più prettamente religiosi: si comincia lunedì 13 luglio in piazza Duodiazione "Gaia onlus". Segnala un appuntamento mo con, alle 19.30, il concerto dei circa quaranta elementi via mail: appuntamenti@ildomani.it della Original Wind Orchestra; martedì 14 sempre in piazCATANZARO - “Leggittimo Brigantaggio” za Duomo si terrà, con inizio alle ore 18.00, la Fiera Gavia fax: 0961-903801 I "Legittimo Brigantaggio", band combat folk da Latina, stronomica con degustazione ed esposizione di prodotti ti-

AVVISO AI LETTORI

ALMENO 48 ORE PRIMA


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 47

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Concerto dei Nomadi domenica 16 agosto a Casignana. Esibizione dei Terra di Calabria a Ciminà

“Il festino degli dei” a Cosenza IL CARTELLONE

La nuova nazionale attori in campo l’1 luglio allo stadio San Vito

to, Comune di Cortale). Per ulteriori informazioni telefo- gi alle ore 17.00 il Terzo Rapporto “Generare classe dirinare al numero 0968.441888; o visitare il sito www.rugge- gente. Una mutazione del Paese da accompagnare oltre la crisi”. L’iniziativa, che si svolgerà presso la sede degli ropegna.it. Industriali cosentini, fa parte degli appuntamenti “Libri per lo sviluppo” ed, in particolare, analizzerà le modalità COSENZA - “Il festino degli dei” di creazione della classe dirigente, del suo ricambio e dei Il festino degli dei, diciotto sapori d'artista, fino a oggi, Gal- processi di applicazione del merito nella filiera della forleria Verigo. Curatore Angela Sanna. La rassegna è pro- mazione delle élites. Questo terzo Rapporto, realizzato mossa e organizzata dal Centro per l'arte contemporanea dalla Luiss e dall’Amc e pubblicato ad aprile 2009, nasce “Open Space” di Catanzaro, dal Centro “Angelo Savelli” di e si sviluppa in un quadro di riferimento nuovo e che ha Lamezia Terme e dall’Associazione “Vertigo” di Cosenza. come riferimento il grave periodo di crisi che stiamo atTre istituzioni calabresi per l'Arte Contemporanea, unite traversando. Dopo l’introduzione che sarà curata del nella progettazione di una particolare, atipica e significa- Presidente di Confindustria Cosenza Renato Pastore, del tiva rassegna che vede la presenza di diciotto noti artisti del Vice Presidente esecutivo dell’Università Luiss di Roma panorama italiano, differenti per geografie, formazione e Rita Santarelli e del Presidente dell’Associazione Manalinguaggi visivi, accomunati dall'idea-progetto del piatto, gement club Giuseppe Perrone, presenteranno i risulta“simbolo di ricchezza e di nuova vita nei tempi passati che ti del Rapporto sulla classe dirigente il Coordinatore si tinge in questa occasione – come scrive il curatore dell'e- Scientifico e Presidente Ermeneia Nadio Delai ed il Provento Angela Sanna – di nuovi significati generando curio- fessore Carlo Carboni dell’Università Politecnica delle sità negli artisti contemporanei e offrendo loro nuovi spun- Marche. Una testimonianza dal territorio arriverà da ti di sperimentazione. La rassegna è frutto di sinergie di parte di chi è impegnato in prima persona in tre imporqueste tre realtà artistiche che operano da anni nell'ambi- tanti settori: l’economia, l’accademia e la politica. Interto della ricerca e della sperimentazione visiva con linguag- verranno, infatti, l’imprenditore Giuseppe Gaglioti che gi afferenti alle dinamiche fenomenologiche del contem- presiede la Camera di Commercio di Cosenza, il docenporaneo, dimostrando singolarmente l'impegno culturale te Giovanni Latorre che è il Magnifico Rettore dell’UniCASIGNANA (Rc) - Nomadi in concerto in una Regione spesso priva di quegli apporti vitali neces- versità della Calabria e l’avvocato Salvatore Perugini che Domenica 16 agosto 2009, alle ore 21.00, Nomadi in con- sari per la divulgazione dell'arte contemporanea.Catalogo guida il Comune di Cosenza. I lavori del convegno, coorcerto a Casignana (Rc). In piazza centrale con ingresso in galleria Vertigo Centro Internazionale di ricerca per la dinati dal Direttore degli Industriali cosentini Rosario Cultura e le Arti Visive Contemporanee, Via Rivocati 63, Branda, saranno conclusi dal Presidente di Confindugratuito. 87100 Cosenza, tel. e fax 0984 75212 e-mail: vertigoar- stria Calabria Umberto De Rose. te@libero.it, www.vertigoarte.org. CHIARAVALLE (Cz) - Concerto di Enrico Ruggeri COSENZA - Nuova Nazionale attori in campo Concerto di Enrico Ruggeri il 22 agosto a Chiaravalle, in COSENZA - “Diamo credito alle cooperative” La Nuova Nazionale Attori Calcio di Livio Lozzi scende occasione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30, presso il centro storico con ingresso libero. Per qualsiasi Due giorni di dibattito e riflessione promossi da Confcoo- in campo l' 1 luglio allo stadio S.Vito di Cosenza. E’ ininformazione, contattare la Esse Emme Musica di Mau- perative sui temi caldi dell’economia regionale con uno fatti la città di Cosenza la location individuata per l’erizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare sguardo sempre puntato sulle questioni sociali e una trac- vento dell’estate 2009, soprannominato “Goal 4 Kids – cia unica che diventa slogan: Diamo credito alle coopera- Un sorriso per i bambini”, che consiste in una partita di al 327.7705335. tive. I lavori - introdotti da Katia Stancato presidente di calcio di beneficenza che vedrà in campo due formazioConfcooperative Calabria e moderati da Santo Vazzano, ni composte dalla Nuova Nazionale Italiana Calcio AttoCIMINA’ (Rc) - Terra di Calabria in concerto presidente Confcooperative Crotone– si snoderanno attra- ri e da una rappresentativa locale “Cosenza nel Cuore” Sabato 8 agosto, alle ore 21.30, Terra di Calabria in con- verso gli interventi di Piero Mendicino, direttore Confcoo- composta in maggior parte dalle cosiddette “Vecchie certo in piazza ingresso gratuito. Spettacolo organizza- perative Calabria, Massimo Resina, responsabile Presidio Glorie” del Cosenza Calcio 1914 ( Gigi Marulla, Gigi De to dal comitato feste con la Puntieri Management di Vit- Calabria Iccrea banca e Carlo Borgomeo, responsabile del Rosa, Walter Perrotta, il campione europeo di corsa camtorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimana- dipartimento economico Confederazione Cooperative ita- pestre Maurizio Leone e altri campioni del passato). La liane. Oggi (alle 16, presso la Colonia San Benedetto) a Ce- serata prevede la presenza di moltissimi volti noti del gement.com. traro, Confcooperative in collaborazione con la diocesi di mondo dello spettacolo e del pallone tra cui Leonardo TuS.Marco-Scalea, organizza il convegno “Strumenti di so- miotto, Roberto Salvi, Luciano Marangon, Stefano MorCOPANELLO (Cz) - Presentazione Piano industriale stegno alle famiglie e politiche di sviluppo delle imprese lo- rone, il sindaco di Cosenza Salvatore Perugini. Per la Nuova Nazionale Attori Calcio: Giorgio Pasotti, DaniDal 9 luglio il Nucleo Idroelettrico della Calabria (ex e.on) cali. Diamo credito alle cooperative”. lo Brugia, Alessio Di Clemente, Andrea Montovoli, Marentra a far parte del Gruppo A2A. Presso il Villaggio Gucelo Fuentes, Diego Dati, Sebastiano Somma, Maurizio glielmo a Copanello di Stalettì (Cz) in piazza Susanna, 1, COSENZA “Voglio restare”, presentazione Aiello, Raimondo Todaro e tantissimi altri… accompagiovedì 9 luglio alle ore 11.30, si terrà un incontro di presentazione delle principali Linee Guida del Piano Indu- Oggi, alle ore 11.00, si terrà la conferenza stampa presso la gnati dall’ex “naufraga” dell’Isola dei famosi, nonché ex striale di A2A 2009-2013, relative anche agli impianti sala Petraglia della sede camerale (Via Calabria n. 33), per velina di Striscia la Notizia, Veridiana Mallmann. L’eidroelettrici calabresi. Sarà presente l’ing.Paolo Rosset- la presentazione del progetto di microcredito rivolto a gio- vento è fissato in data 01-07-2009 presso lo stadio S. Vito con calcio d’inizio previsto per le ore 19.00. La vendivani imprenditori e denominato "Voglio restare". ti, direttore generale Area Tecnico Operativa di A2A. ta dei tagliandi è già in fase avanzata e gli stessi sono reperibili nei vari punti vendita dei ticket per le partite del COSENZA - “Generare classe dirigente” CORTALE (Cz) - Concerto di Ludovico Einaudi Cosenza Calcio 1914, oppure sono prenotabili tramite eConcerto di Ludovico Einaudi, 5 agosto, ore 21.30, Piaz- Confindustria Cosenza, l’Università Luiss Guido Carli e mail all’indirizzo goalforkids@gmail.com al costo di za Italia di Cortale; (organizzazione Festival Jazz & Ven- l’Associazione Management Club – Amc presenteranno og- 5euro (posto unico). CATANZARO - Concerto di Claudio Baglioni, prevendite “Gran Concerto – Qpga” di Claudio Baglioni all’Area Magna Graecia di Catanzaro Lido il 23 agosto. La data, organizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese, rientra nel nuovo tour del celebre cantautore romano, che torna ad esibirsi dopo lo straordinario successo dell’ultimo record-tour “Tutti qui”. Anche a Catanzaro Baglioni presenterà una formula fortemente innovativa e altamente spettacolare con la quale, per la prima volta, sarà la dimensione live ad anticipare i contenuti di un album ancora inedito: il nuovo doppio cd del musicista, che verrà pubblicato dopo l’estate e che sarà possibile scoprire e ascoltare integralmente nell’esecuzione dal vivo. I biglietti per il concerto all’Area Magna Graecia potranno essere acquistati presso le abituali prevendite di tutta la regione, con i seguenti prezzi per singolo posto a sedere: poltronissima (posti numerati) 58,50 euro, poltrona (posti numerati) 48,50 euro, gradinate (non numerate) 38,50 euro. I costi sono comprensivi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonare al numero di seguito riportato 327.7705335.


48 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso “Una favola per il Sud” nella città pitagorica

“Quiz & Go” a Crotone IL CARTELLONE

Il presidente Mario Oliverio ringrazia pubblicamente i cittadini a Cosenza

COSENZA - Mario Oliverio ringrazia i cittadini Festa popolare prevista per giovedì 2 luglio, con inizio nel tardo pomeriggio in Piazza XV Marzo ed all’interno della Villa Vecchia, nel corso della quale il presidente Mario Oliverio esprimerà il proprio ringraziamento ai cittadini dopo la riconferma alla guida della Provincia di Cosenza. COSENZA - InPrimaFila, eventi Nuovi eventi da InPrimaFila, orario apertura agenzia:martedì 7 luglio, ore 20.00, mercoledì 8 luglio, ore 20.00, presso Stadio San Siro Milano, U2 disponibilità di biglietti per la seconda data. COSENZA - Associazione Jonica, stagione Una stagione concertistica ricca di grandi artisti, quella organizzata dall’Associazione Culturale Jonica in collaborazione con il Comune di Cosenza. Programma: mercoledì 15 ottobre al Teatro Rendano in scena la formazione rumena dei Taraf de Haidouks che presenta il suo nuovo progetto originale dedicato ai compositori classici che si sono ispirati a temi delle musiche tradizionali: “MASKARADA”. Eseguiranno brani di Bartok, Khachaturian, Ketelbey e Manuel de Falla, "re-tziganizzati" alla propria maniera. Il 25 novembre al teatro Morelli un TRIO LIRICO composto da Vincenzo Nizzaro, baritono; Pamela Chiriaco, soprano e Giuseppe Di Stefano, tenore accompagnati al pianoforte dal m° Amelia Aguglia. Sempre a novembre al teatro Morelli in data ancora da definire andrà in scena l’operetta “MY FAIR LADY” un musical del 1956 di Alan Jay Lerner, autore del libretto su musiche di Frederic Loewe, adattato dall´opera Pigmalione di George Bernard Shaw. Lunedì 21 dicembre 2009 al teatro Rendano l’HARLEM GOSPEL CHOIR, uno dei più importanti cori gospel del mondo.Il 27 dicembre 2009 arriverà sul palco del teatro Rendano il balletto più rappresentato durante le festività natalizie: “LO SCHIACCIANOCI” su musiche di Tchaikovsky nell’allestimento del Russian State Ballet Of Volga. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 20,30. Il costo dell’abbonamento per i 12 appuntamenti è di132 euro. CROTONE - Personale di Silvio Vigliaturo Fino al 30 agosto il Mack – Museo d’Arte Contemporanea di Crotone dedica una personale all’artista e maestro della vetro-fusione Silvio Vigliaturo. Le svariate tematiche affrontate in questa mostra attestano dell’enorme curiosità che ha contraddistinto tutto il percorso artistico di Vigliaturo, ed in particolare quello degli ultimi anni. Ogni sala del museo è infatti caratterizzata da un’installazione o da un insieme di opere legate da uno stesso tema, tutte, ad ogni modo, riflessi di un pensiero vivace, attento e capace di dare un’interpretazione critica del presente in cui viviamo. Testimonianza lampante di ciò sono la serie di dipinti dal significativo titolo Dispersone=Disperonie+Persone e l’installazione Babele, Torre dell’Amore?; che ci restituiscono la lettura problematica che l’artista da dell’uomo contemporaneo e della sua incapacità di instaurare rapporti significativi, costantemente circondato dai suoi simili e tuttavia disperso, preda del caos dei moderni baccanali, vere e proprie affermazioni di una confusione che sembra intridere ormai ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Le due sculture in vetro dal titolo Vibrazioni Musicali e La Ballerina ci regalano, invece, un tributo allo spirito di leggerezza, alla vitalità e alla poeticità di quei corpi capaci di diventare suoni e accenti, all’eleganza della danza e all’armonia della musica che per l’artista sono un tutt’uno inscindibile. Un’altra sala accoglie i Segni di luce, sculture in vetro che rappresentarono i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, di cui Vigliaturo fu unico testimonial artistico.Vi sono ancora i Monoliti, maestosi risultati delle ultime innovative ricerche fatte dall’artista sulle infinite possibilità espressive del vetro. Ma ad essere il vero centro di questa mostra è il Mediterraneo, di cui Vigliaturo fa propri i colori caldi ed intensi tipici delle sue coste, attraverso la costruzione in vetro con parti mobili ritraente la pianta del fico d’india – vero e proprio emblema della mediterraneità – e l’ acqua del mare, che l’artista appare in grado di includere all’interno delle proprie sculture in vetro. Vigliaturo è un illusionista che, soffiando nel vetro, sembra saper rendere densa, solida, ogni singola particella d’acqua, pur mantenendone inalterata la fluidità, tanto che le stesse figure dei suoi personaggi sembrano fluttuare in un mare che ne trasforma i lineamenti restituendoli incredibil-

mente sinuosi e armonici, come, appunto, le onde delicate tis Vamvakaris, segretario generale Camera di Commerdel Mediterraneo. cio italiana di Atene; Marco Della Puppa, segretario generale Camera di Commercio italiana di Salonicco; Israele: Gaia Molco, segretario Generale Camera di CROTONE - “Quiz & Go” Commercio italiana di Tel Aviv; Malta: Denis Borg, seSi svolgerà fino al 5 luglio “Quiz & Go”, la più grande cac- gretario generale Camera di Commercio italiana di La cia al tesoro in automobile che si sia mai svolta sulle strade Valletta; Marocco: Luca Pezzani, segretario generale Caitaliane. La manifestazione, promossa dall’Aci in collabo- mera di Commercio italiana di Casablanca; Spagna: Giorazione con la Rai e l’Automobile Club di Crotone, si arti- vanni Aricò, segretario generale Camera di Commercio cola in una serie di prove provinciali che daranno accesso italiana di Madrid; Turchia: Fatih Aycin, segretario gea selezioni regionali e alla finale nazionale nel Centro di nerale Camera di Commercio italiana di Istanbul; ore Guida Sicura Aci di Vallelunga, alle porte di Roma. L’even- 18.15, dibattito. La Camera di Commercio di Crotone ha to, organizzato da “In Lucina Associati” ripropone in chia- organizzato un momento di carattere istituzionale ed ve moderna l’Autoradioraduno degli anni ’60 e unisce alle una successiva giornata dedicata agli incontri one to one emozioni di una gara di regolarità il fascino della riscoper- con gli imprenditori crotonesi, per offrire loro un’opporta turistica del territorio crotonese, all’insegna di una nuo- tunità concreta di sviluppo dei propri rapporti commerva cultura della mobilità più sicura e responsabile. “Quiz ciali nell’area del Mediterraneo ed in quella Mediorienand Go” è una gara sportiva a punteggio, il cui regolamen- tale. Ore 19.00, conclusione dei lavori. to è stato scritto da Aci-Csai Commissione Sportiva Automobilistica Italiana. Partecipare è facile. Tutti possono prendere parte all’evento a bordo della propria auto in qua- CROTONE - Proiezione film lità di piloti, copiloti o accompagnatori. E’ sufficiente for- Si terrà venerdì 3 luglio alle ore 17.45, presso l'Aula Mamare un equipaggio di almeno due persone dotate di un te- gna del Liceo Classico Pitagora di Crotone, la proiezione lefono cellulare. Il giorno della gara arriverà per sms un in- del film sul controllo dei flussi migratori "Come un uomo dovinello con gli indizi della prima delle quattro tappe da sulla terra" di Andrea Segre, Riccardo Biadene e Dagcompletare durante la giornata. Raggiunta la prima tappa, mawi Yimer. L'iniziativa, organizzata dalla Cgil di Crosi riceve un nuovo indizio sul cellulare per la destinazione tone, vuole essere un'occasione per conoscere, al di là delsuccessiva, e così via. Ogni messaggio rappresenta un enig- le semplificazioni demagogiche, ciò che sta accadendo ma da risolvere, un territorio da esplorare e una meta da in Libia a migliaia di esseri umani. Alla proiezione seconquistare. Chi risponderà correttamente al maggior nu- guirà il dibattito. mero di quesiti proseguirà nel gioco. Non ci sono limiti di tempo per lo svolgimento della prova: non è una corsa. L’evento si svolge su strade aperte al traffico, nel rispetto del- CROTONE - “Una favola per il Sud”, premiazione le norme di circolazione e dei limiti di velocità. Le doman- Si svolgerà nella serata del prossimo sabato 4 luglio, con de del gioco riguardano anche il Codice della Strada e le inizio alle ore 21.00, sul lungomare di Crotone, presso il Columbus bar, la cerimonia di premiazione dei vincitotecniche di guida sicura. ri del concorso “Una favola per il Sud… (…e per Crotone)” organizzato dall’associazione Meklaie Onlus, in colCROTONE - Camere di Commercio a Crotone laborazione con il centro diocesano per le missioni, l’asLe Camere di commercio del Mediterraneo approdano a sociazione culturale Libreria Cerrelli, la testata giornaCrotone. Si svolgerà nei giorni del 2 e 3 luglio prossimi l’im- listica Crotone Ok, Radio Studio 97 e col patrocinio del portante evento che vedrà nella nostra provincia i segreta- Comune di Crotone. Oltre venti gli elaborati valutati dalri generali delle Camere di Commercio italiane all’estero la giuria composta da: Eugenia Garritani, assessore alla (Ccie) di Casablanca (Marocco), Istanbul (Turchia), Tel pubblica istruzione del Comune di Crotone; Claudio Aviv (Israele), Atene (Grecia), Salonicco (Grecia), Madrid Bauckneht, presidente dell’associazione “Meklaie-On(Spagna), La Valletta (Malta). Mentre la giornata del 2 lu- lus”; Antonietta Crudo, presidente dell’Azione Cattolica glio sarà destinata alla presentazione della delegazione ed Diocesana; Miriam Galea, vice direttore del Centro Misagli incontri istituzionali, il giorno seguente sarà dedicato sionario Diocesano; Claudia Iritale, insegnante; Laura alle imprese. In particolare nella mattinata del 3 luglio le Leonardi , giornalista;. Vincenzo Montalcini, giornalista imprese dei seguenti settori: turismo, agroalimentare, . I primi tre classificati riceveranno i seguenti premi: al orafo, carpenteria metallica e cosmetica, avranno la possi- primo classificato, borsa letteraria di 400 euro, premio bilità di realizzare degli incontri diretti con i singoli Segre- in libri , Viaggio Studio/Cooperazione in Albania; al setari Generali delle Camere di commercio italiane all’este- condo classificato, borsa letteraria di 300 euro, premio ro di interesse.L’evento si inserisce tra le attività svolte dal- in libri , Corso intensivo di Lingua Spagnola; al terzo clasl’Ente camerale nell’ambito dell’internazionalizzazione, sificato, borsa letteraria di 200 euro, premio in libri, Alin particolare, non solo offre l’occasione di instaurare im- bum Fotografico “Angeli Senza Ali”. I primi tre racconti portanti collaborazioni istituzionali tra i principali attori saranno pubblicati sulla testata Crotone Ok sul portale di del Mediterraneo ma consente direttamente alle imprese Meklaie e fonoriprodotti. I racconti più meritevoli verdel territorio di avviare proficui scambi commerciali con ranno illustrati dagli alunni delle scuole primarie e sel’estero. La formazione sarà effettuata da un funzionario di condarie. Mondimpresa, l’agenzia del sistema camerale che si occupa di internazionalizzazione, che presenterà i paesi di cui sopra; oltre alle informazioni generali, saranno forniti da- CROTONE - Torneo mondiale di calcio/5 ti sulle opportunità di mercato e indicazioni sulle tecniche Il Gruppo sportivo Federazione sindacale di Polizia di per gestire in maniera ottimale gli incontri. Per maggiori Crotone, in collaborazione con la Regione Calabria, informazioni e per richiedere la scheda di adesione, è pos- la provincia di Crotone, il Comune di Crotone, il Coni sibile contattare l’ufficio Promozione (tel. e la Camera di Commercio, organizza il Torneo mon0962.66.34.207/215/228/229 e-mail: diale di calcio a 5 riservato alle forze di polizia e forze armate, che si svolgerà a Crotone dal 16 al 20 settempromozione@kr.camcom.it).

bre.

CROTONE - “Crotone incontra i mercati esteri” La Camera di Commercio di Crotone presenta “Crotone incontra i mercati esteri Atene- Casablanca - Istanbul - La Valletta - Madrid - Salonicco - Tel Aviv”, giovedì 2 luglio, ore 15.30, presso il Lido degli Scogli Viale Magna Grecia, 49. Programma: ore 15.30, registrazione partecipanti; ore 16.00, apertura dei lavori Fortunato Roberto Salerno, presidente Camera di Commercio; ore 16.10, saluti Cesare Spanò, assessore alle Attività Produttive Comune di Crotone; Peppino Vallone, sindaco di Crotone; Stanislao Zurlo, presidente della Provincia; Francesco Sulla, assessore alle Attività Produttive Regione Calabria; Luigi Varratta, Prefetto; ore 16.45, interventi Antonio Martini, direttore generale dipartimento attività produttive Regione Calabria; Donatella Romeo, segretario generale Camera di Commercio; ore 17.15, i mercati esteri si presentano, Grecia: Panagio-

Per segnalare un appuntamento a questa rubrica, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica

appuntamenti@ildomani.it o un fax al numero 0961-903801 ALMENO QUARANTOTTO ORE PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 49

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

I Controtempo, cover band Battisti, Nomadi, Vasco Rossi e Laura Pausini, a Mongiana

Festival del Sole a Gioiosa Jonica IL CARTELLONE

Cicloturistica della lunghezza di 30 km a Marcellinara

DECOLLATURA (Cz) - Incontri della Montagna Si svolgerà domenica 12 luglio a Decollatura il primo “Quad Incontro” della Montagna, organizzato dal neo Gruppo Quad “Falchi Del Reventino”. Una manifestazione che vedrà partecipare molteplici piloti ed appassionati di tutto il territorio. L’evento, organizzato in collaborazione dell’Amministrazione comunale, avrà inizio alle ore8:30 quando presso i locali dell’Area Polifunzionale sita in San Bernardo a Decollatura, si ritroveranno tutti i quaddisti che effettueranno la prima colazione presso il “Bar Antares”. Successivamente sarà la volta di partire verso un itinerario programmato per i monti del Reventino per circa 50 km di percorso. Al rientro i quaddisti potranno degustare il pranzo offerto dall’Azienda comunale “Asse” presso l’Area Polifunzionale. Lo show inizierà verso le 14:30 con esibizioni di Go Kart, Macchine Radio Comandate, Moto Super Motard, Vetture Tuning e prove di abilità con Quad. Inoltre sarà possibile con prenotazione e pagamento noleggiare Quad per la manifestazione. La giornata sarà “immortalata” a cura del Foto Studio Emme e animata da tanta musica, una giornata all’insegna dell’amicizia, della simpatia, e dell’allegria. Al termine estrazione di un mini quad premiazione e omaggi di gadget vari. DELIANUOVA (Rc) - Fabrizio Moro in concerto Sabato 15 agosto, alle ore 21.30, Fabrizio Moro in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. GIOIOSA J. (Rc) - Festival del Sole “Gelato in compagnia: prendi 2 e paghi 1” questo lo slogan inventato dal comitato promotore del “1° Festival del Sole (Solstizio d’Estate)”, che durerà fino a oggi, per festeggiare la notte di S. Giovanni, sono stati resi noti i nomi delle gelaterie che hanno accettato di partecipare alla “Festa” che si terrà nel quartiere S.Giovanni con il patrocinio del Comune di Catanzaro. GIOIOSA M. (Rc) - Grignani in concerto Concerto di Gian Luca Grignani a “Gioiosa Marina” il 12 agosto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale di Gioiosa Marina, si svolgerà presso il centro storico, avrà inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonare al numero di seguito riportato 327.7705335. GIRIFALCO (Cz) - Modena City Ramblers Domenica 16 agosto, alle ore 21.30, Modena City Ramblers in concerto a Girifalco (Cz). In piazza con ingresso gratuito. ISOLA CAPO RIZZUTO (Kr) - S. Messa su RaiUno

AVVISO AI LETTORI Per ottenere la pubblicazione in questa rubrica di appuntamenti riguardanti la cultura, l’arte, lo spettacolo, la convegnistica, e qualsivoglia altro evento, occorrerà che le comunicazioni giungano a questa redazione

ALMENO 48 ORE PRIMA Segnala un appuntamento via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801

Domenica 5 luglio, a partire dalle ore 11.00, sarà trasmessa in diretta su Rai Uno, la Santa Messa dal Santuario di Capo Rizzuto. L’evento sarà ospitato all’interno della trasmissione “A Sua Immagine”, condotta dal giornalista Rosario Carello. La Messa sarà concelebrata da Mons. Domenico Graziani, Arcivescovo di Crotone e Santa Severina e da don Edoardo Scordio, parroco della comunità di Isola. Il commento dell'evento è curato da don Tonino Ammirati, originario di Isola Capo Rizzuto, da diversi anni responsabile della comunicazione presso la Santa Sede. All’interno della trasmissione, realizzata in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana, oltre alla Santa Messa, vi è uno spazio dedicato all’Angelus del Santo Padre. Sempre nella stessa giornata, alle ore 18.00, sarà inaugurata la III Settimana nazionale di studi su Bibbia e Comunicazione che si svolgerà presso il Centro studi di Capo Rizzuto, fino al 10 luglio prossimo, promossa dal Settore di Apostolato Biblico (Ucn) della Cei. La tematica di quest'anno è “Pedagogie della parola”, l'emergenza educativa tra universo biblico e cultura della comunicazione. Si alterneranno nelle relazioni, cinque biblisti (Cesare Bissoli, Federico Giuntoli, Marida Nicolaci, Giacomo Perego, Sebastiano Pinto) e quattro esperti di comunicazione (Cosimo Alvati, Damiano Felini, Umberto Marongiu, Domenico Pompili).

di (Vv), in piazza. Ingresso gratuito. LAUREANA DI BORRELLO (Cs) - Nino D’Angelo Domenica 9 agosto, alle ore 21.30, Nino D'Angelo in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. LOCRI (Rc) - Fiorella Mannoia in concerto Fiorella Mannoia con il suo “ In Movimento Tour 2009”, sarà presente anche in Calabria, sul lungomare di Locri il 2 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al Turismo, e avrà inizio alle 21.30. Ingresso libero. Per ulteriori informazioni: www.essemmemusica.it .

LOCRI (Rc) - Concerto di Pino Daniele È partito il 14 aprile da Genova “ L’electric jam” European Tour 2009 di Pino Daniele. Il tour toccherà le maggiori città italiane ed europee, la città di Locri ospiterà la tappa calabrese il prossimo 7 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione comunale, assessorato ala Turismo. L’evento si svolgerà presso il Lungomare con LAMEZIA T. (Cz) - Al Samart... inizio alle ore 21.30, ingresso euro 5 più prevendita. Per Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, ulteriori informazioni, contattare la Esse Emme Maurimercoledì, giovedì e venerdì con menù di carne e specialità zio Senese www.essemmemusica.it. di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a MARCELLINARA (Cz) - Cicloturistica pranzo con menù a prezzo fisso. Info: 0968/53459. A conferire un valore aggiunto alla cicloturistica del 24 luglio 2009, ci sarà un grande ciclista degli anni NovanLAMEZIA T. (Cz) - “I viaggi della mente” ta, una delle massime espressioni del ciclismo azzurro Fino a oggi, presso il centro acquisti "I Pini", centro d'arte degli ultimi anni: Claudio Chiappucci, protagonista di moderna esposizione permanente, si terrà la personale di epiche battaglie sportive con Miguel Indurain, Greg LeDiego Minuti "I viaggi della mente". mond e Gianni Bugno. La cicloturistica, della lunghezza di ca. 30 km, partirà da P.zza Scerbo di Marcellinara e dopo una breve sosta presso il centro commerciale Due LAMEZIA T. (Cz) - “Donne in salute, donne per la salute” Mari – farà rientrò al punto di partenza, dove sarà alle“Donne in salute, donne per la salute” è il tema del conve- stita un’area ristoro a disposizione di tutti i partecipanti. gno promosso dal Soroptimist Club di Lamezia Terme, con In serata, spettacolo musicale e proiezione video delle il patrocinio del Comune, che si terrà oggi alle ore 17,30 al migliori gesta del campione varesotto alla presenza delTeatro Umberto di Lamezia. L’incontro, inserito nell’ambi- lo stesso “El Diablo”. Gli interessati sono invitati a coto delle attività svolte dall’area programma “Diritti umani municare la propria adesione all’iniziativa entro e non e condizione femminile” portato avanti dal club, sarà l’oc- oltre il 15 luglio contattando la Pro Loco al numero casione per presentare l’opuscolo informativo sulla pre- 368.3064933 o via mail scrivendo a: prolocomarcellinavenzione e sull’educazione alla salute realizzato dal So- ra@hotmail.it. roptimist con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, ed in particolare il mondo femminile, sulla prevenzione nei confronti delle più frequenti patologie femminili. MONGIANA (Vv) - I Controtempo in concerto All’incontro, moderato dalla giornalista Luigina Pileggi, I Controtempo (coverband Battisti, Nomadi, Vasco Rosprenderanno parte la presidente del Club Soroptimist Sa- si e Laura Pausini) suoneranno giovedì 2 luglio a Monbrina Curcio, il sindaco Gianni Speranza, la responsabile giana (Vv) con inizio alle 21.30. del Centro screening dei tumori femminili dell’Asp di Catanzaro Maria Paola Montesi che affronterà il tema “La solidarietà al femminile, prendesi cura di…”, la dottoressa MONTALTO U. (Cs) - Nomadi in concerto Lucia Greco coordinatrice dell’area programma Salute del Il 15 agosto alle ore 21.00, Nomadi in concerto a MonSoroptimist che presenterà l’opuscolo “Prevenzione al talto Uffugo (Cs).In Piazza con ingresso gratuito, in ocfemminile”, l’assessore alle Politiche sociali Elvira Falvo e casione del concerto saranno presenti i fans club di BratMarsela Djegsi mediatore culturale. tirò (Vv) "Solo Nomadi" e di Mesoraca (Kr) "Nomadi - Il viaggio continua". LAMEZIA T. (Cz) - Presentazione Lamezia Demofest Conferenza stampa di presentazione del "Lamezia Demofest 2009 - The best of the year" - IV edizione del Festival/Fiera della Nuova Musica del Mediterraneo e finale nazionale di "Demo l'Acchiappatalenti di Rai Radio Uno", organizzazione Comune di Lamezia Terme e Show Net srl, partner ufficuiali Regione Calabria, Provincia di Catanzaro, Camera di Commercio, Lamezia Multiservizi, che si terrà giorno 1 luglio alle ore 11.30 presso la Sala delle Riunioni del Comune di Lamezia Terme in via Perugini. Parteciperanno autorità regionali e provinciali. LAMEZIA T. (Cz) - Concerto dei Pooh Concerto dei Pooh ("Ancora una notte insieme tour 2009"unico in Calabria), 14 agosto, ore 21.30, presso lo Stadio Guido d'Ippolito. Disponibili solo 4.000 biglietti tutti con posto a sedere: euro 44.50 platea numerata, euro 33.50 tribuna. Informazioni 0968.441888 - www.ruggeropegna.it. LIMBADI (Vv) - Dolcenera in concerto Il 2 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Limba-

PALMI (Rc) - Grignani in concerto Gian Luca Grignani in concerto a Palmi il 22 agosto. L'evento è organizzato in occasione della sagra del pesce Stocco, organizzata da Stocco & Stocco presso il centro storico con inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi informazione consultare il sito internet: www.essemmemusica.it ; oppure telefonare al numero 327.7705335.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


50 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Prenderà avvio mercoledì 5 agosto la prima edizione del “Palmi Jazz Festival”

“Notte di stelle e di pace” a Paola IL CARTELLONE

Concerto dei Sud Sound System in programma il 3 agosto a Polistena

PALMI (Rc) - Palmi Jazz Festival Prende avvio il 5 agosto a Palmi (Rc) la prima edizione del Palmi Jazz Festival promosso dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Palmi, sotto la direzione artistica di Giancarlo Mazzù. Il Festival propone concerti di prestigio con la partecipazione di affermati musicisti in ambito nazionale e internazionale. I concerti si svolgeranno nella cornice di piazza Municipio. Aprirà la manifestazione l’Orange Trio del flautista Carlo Nicita, con Valerio Scrignoli alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso, che propone un jazz contemporaneo in cui si fondono melodia italiana, bossanova, tango e atmosfere downtown. Seguirà il progetto Carmelo Coglitore Museum Workshop, ensemble di Musica Improvvisata che coniuga sapientemente musica, poesia e danza. Le poesie lette durante la performance saranno dell’autore palmese Leonida Repaci. Il progetto è in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale di Reggio Calabria. Il 6 agosto sarà la volta della voce di Anna Luana Tallarita in duo con il pianista Kekko Fornarellinell’affascinante e coinvolgente progetto “L’incontro”. Seguirà l’E(c)lectric Quartet del chitarrista Giancarlo Mazzù, con Luciano Troja al piano, Vincenzo Baldessarro al basso e Fabrizio Giambanco alla batteria, che propone un jazz elettrico ricco di contaminazioni latin e funky. Il 7 agosto si esibirà il Blue Offering Solo Trio del chitarristaBruno Marrazzo con Quintino Medaglia al contrabbasso e Vittorino Naso alla batteria, che presenta il suo recente lavoro discografico edito per la Picanto Records “The Walk”. A seguire il concerto del Paolo Sorge Trio. Il trio del chitarrista siciliano, con Alberto Fidone al basso e Francesco Cusa alla batteria, propone un’interessante ricerca trasversale fra jazz e musica improvvisata. La serata conclusiva del Festival vedrà l’esibizione del duo Two Jazz Guitars di Giancarlo e Francesco Mazzù. Il progetto intende ripercorrere la storia del jazz attraverso i suoi brani più significativi con una rilettura tutta dedicata alle potenzialità della chitarra. Chiuderà il Festival l’Egidio Ventura 4tet Latin Project con Egidio Ventura al piano, Rocco Riccelli alla tromba e flicorno, Raffaele Trapasso al basso e Gigi Giordano alla batteria. Il quartetto propone il progetto “Latino vivo” nel quale il colore della tradizione cubana incontra le geometrie armoniche delle improvvisazioni jazzistiche. Il concerto è in collaborazione con il Lamezia Jazz Festival. Il programma del Palmi Jazz Festival sarà arricchito da due importanti seminari. Il 5 agosto il sassofonista Carmelo Coglitore terrà un seminario di Musica d’Insieme. Il 6 agosto il chitarrista Giancarlo Mazzù terrà un seminario di Chitarra Jazz e Improvvisazione. I seminari saranno gratuiti e a numero chiuso. Saranno ammessi i primi 15 allievi iscritti. Per le iscrizioni ai seminari e info: palmijazzfestival@libero.it www.myspace.com/palmijazzfestival2009. PAOLA (Cs) - “Notte di stelle e di pace” Evento artistico ed umanitario dai molteplici significati, voluto dalla Curia dei Padri Minimi, giorno 11 agosto alle ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola, di cui è stato da poco festeggiato il V Centenario della Morte. Questo luogo simbolo della fede, in cui visse parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meditazione e preghiera per credenti di tutto il mondo, si trasformerà per una sera in un palcoscenico sotto le stelle. "Notte di stelle e di pace" è infatti il sottotitolo del concerto benefico "San Francesco di Paola per l'Abruzzo" i cui ricavati, derivanti da biglietti, contributi e sponsor, saranno devoluti per il recupero delle Chiese danneggiate dal terremoto. Il messaggio di solidarietà che partirà da Paola si unirà a quello di pace ed amore legato a San Francesco, sottolineati entrambi dalla musica di due stelle internazionali, l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, accompagnate dai loro musicisti, in concerto insieme in una delle cornici mistiche e paesaggistiche più suggestive del mondo. La serata sarà aperta da "Imagine" di John Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i loro grandi successi che spaziano in un universo musicale senza confini ed i brani inclusi nell'album di duetti: "There must be another way", che prende il titolo dal pezzo presentato in rappresentanza di Israele allo European Song Contest 2009 di Mosca. Probabili anche altri contributi artistici e la presenza di numerose autorità religiose e civili.

PAOLA (Cs) - I Calabresi di Milano incontrano le origini Domenica 16 agosto 2009 nel centro storico in Piazza del Popolo, l'Associazione Calabrolombarda, col patrocinio del Comune di Paola ha organizzato la quinta edizione della manifestazione "I Calabresi di Milano incontrano le origini" dedicato alla devozione dei calabresi ovunque emigrati per San Francesco. La serata prevede alcuni momenti di consegna di riconoscimenti a calabresi affermatisi in Italia e nel mondo conferiti dalla Fderazione Italiana delle Associazioni Calabresi e dalla FondazioneHeritage Calabria di Ginevra. Le allieve del Conservatorio musicale di Cosenza allieteranno con un concerto musicale la serata. Nelle vie adiacenti alla piazza, anche il giorno 15, numerosi espositori di prodotti enogastronomici ed artgianali tipici della Calabria metteranno in mostra le tante specialità del territorio per farli conoscere ai tanti turisti pesenti insieme alla cittadinanza locale. L'evento è coordinato dalla Astro Sud Srl di Paola - Tour Operatr e Agenzia di Viaggi e Spttacoli. PENTONE (Cz) - Luca Carboni in concerto Luca Carboni in concerto il 12 agosto a Pentone. L'evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del patrono, si svolgerà presso il centro storico,con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. PIANOPOLI (Cz) - Personale di Franco Fortunato Continuano senza sosta gli appuntamenti artistici di 17 Gradicentigradi srl. Dopo il successo dell’informale Charaka Simoncelli, espone nella Galleria di Via Roma a Pianopoli il maestro Franco Fortunato, surrealista iperrealista, con una produzione psichica artistica sviluppata non dal sonno ma dalla mano dell’uomo sveglio. Personale aperta ogni giorno fino al 10 luglio. POLISTENA (Rc) - Sud Sound System A Polistena il 3 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale, assessorato al Turismo, in occasione dell’Estate a Polistena con ingresso libero e inizio alle ore 21.30. Info: www.essemmemusica.it - 327.7705335. REGGIO C. - “Reggio apre le Danze 2009” La città di Reggio Calabria ospita fino al 10 luglio 2009, la sesta edizione di “Reggio apre le Danze 2009”, rassegna delle scuole reggine di danza organizzata dal Comune di Reggio Calabria. L’intera manifestazione è programmata nella location del Tempietto sul lungomare di Reggio Calabria e gli eventi avranno inizio alle ore 21.00. La serata di oggi è riservata agli artisti del Gruppo Artistico Arcobaleno, che proporrà al pubblico reggino uno spettacolo di danza Hip-Hop con le coreografie curate da Noemi Verduci, di danze caraibiche con le ritmate coreografie di Giovanna Marmoro; nonché momenti di danza contemporanea e danza moderna. I momenti di danza saranno intervallati da interventi musicali con i cantanti preparati dall’insegnante Enza Cuzzola. Quindi uno dei momenti più interessanti della serata, un tabloid sul mondo africano con originali musiche tribali che esaltano il “portamento” degli allievi della prima fascia che sono amorevolmente seguiti da Paola Barreca fondatrice del gruppo artistico Arcobaleno. Sul sito www.gruppoartisticoarcobaleno.com potranno essere seguiti in tempo reale gli aggiornamenti, le news sugli artisti, la photogallery ed i video della manifestazione. La direzione artistica dello spettacolo è curata da Paola Barreca e Giovanna Marmoro con la direzione organizzativa di Carmelo Regolo. La serata, ad ingresso gratuito, sarà presentata dall’inossidabile Pino Milasi, uno tra i migliori artisti del Meridione che per l’occasione sarà coadiuvato dalla splendida Cinzia Messina. REGGIO C. - Ecomaratona 2009 Ecomaratona 2009 fino al 30 agosto. Di corsa da Reggio a Trieste e da Trieste a Reggio in favore dell’ambiente. Due anni, due estati per percorrere tutta l’Italia. Di corsa. Per dimostrare che sport e ambiente hanno qualcosa in comune. Per scoprire qual è il vero stato delle coste italiane, ritrovare bellezze dimenticate, località e spiagge più e meno famose, fotografando situazioni di abbandono e degrado. E’ questa la sfida di Giuseppe Tamburino, torinese di 52 an-

ni che è partito il 14 giugno da Reggio Calabria per percorrere le coste ioniche e adriatiche risalendo lo stivale fino a Trieste, dove arriverà il 30 agosto, insieme a tutti gli ecomaratoneti, atleti e gente comune, che vorranno unirsi a lui. Oltre 1500 chilometri di corsa e 78 giorni per percorrerli. 9 regioni da attraversare, centinaia i comuni in cui fermarsi. 78 tappe, la più lunga di 25 chilometri, la più corta di 6 chilometri. L’idea è che un’attività fisica sana e pulita come la corsa può e deve associarsi al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente. Il bello è che tutti possono partecipare. Una tappa, due o magari qualcosa in più. L’importante è correre insieme a favore dell’ambiente. Ecomaretona è una lunga corsa tra amici. Giorno dopo giorno, chilometro dopo chilometro, in questo loro viaggio davvero particolare Tamburino e gli “ecomaretoneti” percorreranno le coste italiane riscoprendo eccellenze, bellezze e risorse, ma anche registrando situazioni di degrado e di cattivo utilizzo. Un’esperienza coinvolgente ed entusiasmante che fotograferà lo stato delle nostre coste con una particolare attenzione per gli accessi ai diversamente abili alle spiagge, numero e qualità delle spiagge pubbliche e dei servizi erogati, sicurezza delle stesse, costi delle spiagge private, percorsi pedonali e ciclabili panoramici, percorribilità delle strade esistenti… Una carovana al seguito della corsa, composta da giornalisti, fotografi e video operatori, provvederà a realizzare, lungo tutto il percorso, la documentazione ambientale e le testimonianze disponibili on line sul sito www.ecomaretona.it. Si parte ogni mattina alle ore 8.00 per raggiungere la tappa successiva, circa 20 i chilometri da percorrere ogni giorno. Ogni sera, nella città di arrivo, è in programma una tappa di Fitwalking di 2 o 3 chilometri in collaborazione con due grandi e famosissimi atleti, i fratelli DamilanoGiorgio e Maurizio, olimpionici e campioni mondiali di marcia, esperti di questo nuovo modo di camminare veloce. Una testimonianza per l’ambiente aperta davvero a tutti. Un modo divertente per coinvolgere anche i turisti che si trovano in vacanza lungo le coste italiane. La camminata veloce è una valida alternativa alla corsa, è indicata per tutti e tutti possono provare. La partecipazione è gratuita e l’iscrizione è libera. Seguite sul sito il percorso degli ecomaretoneti. Disponibili on line in tempo reale interviste, video, fotografie. REGGIO C. - Megabyte-Megalife, conclusione Oggi alle ore 10 presso il Salone dei Lampadari a Palazzo San Giorgio, si terrà la conferenza conclusiva del progetto Megabyte – Megalife realizzato in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, nell’ambito del Psu, con il Settore Lavoro, Sviluppo, Risorse Ue. Sarà un’occasione per restituire alla cittadinanza i fatti di un percorso intrapreso da un anno, che ha visto la realizzazione di due laboratori di sensibilizzazione informatica dedicati ad adolescenti, giovani ed adulti. Inoltre, attraverso un’attività di stand conclusa nell’estate scorsa, è stato somministrato un questionario sulle conoscenze informatiche ed in particolare sulla prevenzione dei disagi derivati da uno scorretto utilizzo degli strumenti informatici, i cui dati saranno presentati durante la Conferenza. Saranno presenti: dott. Giuseppe Scopelliti – Sindaco di Reggio Calabria; dott. Pasquale Zito – Assessore Organizzazione, Risorse Umane, Psu – Comune di Reggio Calabria; avv. Francesco Barreca – U.O. Lavoro, Sviluppo, Risorse UE – Comune di Reggio Calabria; sac. Prof. Valerio Chiovaro – Presidente Associazione Attendiamoci Onlus ; dott. Giovanni Mazza – Vicepresidente Associazione Attendiamoci Onlus; prof.Ing. Alfredo Pudano – Associazione Attendiamoci Onlus.

Per segnalare un appuntamento a questa rubrica, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica

appuntamenti@ildomani.it o un fax al numero 0961-903801 ALMENO QUARANTOTTO ORE PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 51

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“I quattro elementi: AcquaAriaFuocoTerra”, mostra fotografica all’aperto nella Città dello Stretto

“FestivArt” all’Unical di Rende IL CARTELLONE

Spettacolo dei Momix in programma il 16 agosto a Reggio Calabria

REGGIO C. - OfficinemAperto Nasce un nuovo spazio espositivo e laboratoriale per coloro che intendono raccontare la Calabria. Aperto non solo a professionisti, ma a tutti i portatori di contenuti e riflessioni critiche. Lontano dalla cultura delle veline, dell’appiattimento e dell’omologazione culturale, vuole dare voce a chi non crede all’audiovisivo - e in particolare al cinema - quale mero intrattenimento fine a se stesso. OfficinemAperto costituisce una nuova opportunità per riportare al centro dell’attenzione l’Arte cinematografica, i contenuti e i valori della nostra storia, le tematiche sociali, dare voce alle riflessioni critiche sulla Calabria. Ideato e diretto dal cineasta calabrese Antonio Ciano, più che il solito festival che si consuma in consegne di premi e passerelle pseudo televisive, OfficinemAperto si propone di costruire una reale e concreta occasione d’incontro, di socializzazione e di approfondimento partecipato. La Calabria non quale mera spettatrice, ma soprattutto protagonista. L’obiettivo è interrogarsi, scoprire come nel corso del tempo il cinema ha raccontato la nostra terra, sperimentare su come questo mezzo di comunicazione universale, possa svolgere la sua funzione critica, culturale, artistica e divulgativa. La scadenza per il ricevimento delle opere è oggi. Saranno assegnati i seguenti premi: alla migliore opera di OfficinemAerto andrà il Premio Energia Calabria; alla migliore tra quelle realizzate nella locride il Premio Afrodite Locrese; all’opera che meglio ha saputo raccontare i valori di libertà, giustizia, convivenza civile e impegno sociale il Premio Officina Audiovisiva Zaleuco; alla migliore sceneggiatura tra quelle ambientate, almeno in parte, nella locride il Premio Scrittura Audiovisiva Corrado Alvaro; all'opera più votata online il Premio CalabriAPERTAtube. I primi 3 premi saranno costituiti da una scultura e un contributo di 400 euro ciascuno, gli ultimi due da una scultura e un contributo di 200 euro. La manifestazione, grazie alla sua natura itinerante, prevede più serate d’incontro e di approfondimento partecipato che si svolgeranno in vari luoghi della locride: il 6 agosto a Gerace, il 10 a Condojanni, il 12 a Marina di S. Ilario (consegna dei premi), il 13 a Locri. Insieme alle proiezioni e al confronto con gli autori, avrà luogo una ricostruzione storica su come la Calabria è stata raccontata nel cinema nel corso dei decenni. Grazie ad un approccio non accademico ma divulgativo e all’ausilio dei relativi contributi filmati, gli incontri, coordinati dal direttore della Cineteca delle Calabria Giovanni Scarfò, offriranno a tutti l’opportunità di conoscere e dibattere su come l’immagine della nostra regione nel cinema si è evoluta nel corso del tempo fino ai giorni nostri. Le opere e gli autori concorrenti ad OfficinemAPERTO 2009 potranno così confrontarsi tra loro e con il pubblico tra passato, presente e futuro. Nato nell’ambito di Energia Calabria Movimento Creativo - sorto in memoria del prof. Vincenzo Pezzano - OfficinemAPERTO in questa sua prima edizione sarà ospitato, quale sezione indipendente, da Epizephiry International Film Festival, nel corso della cui serata finale saranno consegnati i premi. Il direttore organizzativo è Marcello Pezzano. OfficinemAPERTO si avvale della collaborazione della Cineteca della Calabria, e del patrocinio dei Comuni di Gerace, S. Ilario dello Jonio e Locri. Il regolamento e la scheda di iscrizione sono scaricabili dal sito www.energiacalabria.it. Per informazioni: officinemaperto@energiacalabria.it.

anticipiamo la partecipazione di: Joel Sartore, Michael Nichols, William Allard, Paul Nichlen, Jodi Cobb, Carsten Peter, Maria Stenzel, Annie Griffiths Belt, Frans Lanting, Michael S. Yamashita, John Stanmeyer, Cary Wolinsky. Alla presentazione dell’evento parteciperà il direttore di National Geographic Italia Guglielmo Pepe. REGGIO C. - Consegna premi La giuria ha scelto Luciano Onder, storico conduttore della trasmissione scientifica del Tg2 “Medicina 33” per il premio alla carriera, ed Enzo Romeo, capo della redazione esteri del Tg2 e vaticanista per il premio speciale alla “calabresità”, come trionfatori della settima edizione del premio giornalistico del Lions Club di Villa San Giovanni, intitolato al celebre chirurgo Renato Caminiti. La cerimonia di consegna, che si svolgerà con la collaborazione del Rhegium Julii, è fissata per il 3 luglio alle 21,30 al Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”. Durante la serata saranno assegnati altri riconoscimenti professionali: Arcangelo Badolati ( capo redazione Cosenza di Gazzetta del Sud), autore tra l’altro dei libri “I segreti dei boss, il racconto continua” e “Faide”; per la comunicazione istituzionale Fausto Taverniti; per l’attività sindacale Carlo Maria Antonio Parisi. La scelta di Onder e Romeo è in linea con il prestigio dell’evento. Tenuto a battesimo (2003) dal presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti Lorenzo Del Boca, ha visto negli anni la presenza di: Antonio Ghirelli (2004), Marcello Veneziani (2005), Corrado Calabrò (2006), Roberto Napoletano (2007). Questo l’albo d’oro dei premi alla carriera: Tonio Licordari (2004), Domenico Morace (2005), Antonio Di Rosa (2006), Manlio Galimi (2007), Donatella Scarnati (2008) . Apriranno la manifestazione i presidenti del “Polimeni” (Igino Postorino), del Lions (Pino Naim) e del Rhegium Julii (Peppe Casile), modererà la serata Tonio Licordari, giornalista, Tonino Raffa, inviato di Radiorai, curerà le schede filmate sulla carriera di Onder e Romeo. Sarà presente l’orafo G.B. Spadafora, creatore del piatto d’argento battuto a mano ispirato all’iconografia gioachimita, che sarà consegnato ai vincitori. REGGIO C. - Congresso nazionale “La professione del dottore agronomo e del dottore forestale tra globalizzazione e identità”. Sarà questo il tema al centro del XII congresso nazionale, nell’anno dell’ottantesimo anno dalla costituzione del Consiglio, in programma a Reggio Calabria dall’8 al 10 luglio. Tra gli argomenti che saranno affrontati durante il congresso: il rapporto tra paesaggio, prodotti di qualità e turismo e la discussione di quattro tesi congressuali (percorsi formativi tra università e professione, sicurezza e qualità alimentare, credito alle imprese, identità del paesaggio) che identificano quattro temi professionali di stretta attualità e di fondamentale importanza per la società e dalla cui discussione emergerà il punto di vista della categoria come utile contributo per lo sviluppo del Paese.

REGGIO C. - Storia, letteratura, psicologia... L'associazione “Nuovo Umanesimo”, il circolo culturale “G.Calarco” di Reggio Calabria e l'istituto Mediterraneo di psicologia “ImeP” di Reggio Calabria presentano un ciclo di appuntamenti denominato “Incontri di storia, letteratura e psicologia”. Essi avranno come sede l'accademia della Belle Arti, saranno gratuiti. Al termine del ciclo sarà rilasciato un attestato di frequenza. Di seguito il calendario degli incontri: il 15 REGGIO C. - Mostra fotografica luglio 2009, ore 17.00 - 19.00, autore Calogero, relaDall’1 luglio al 9 agosto 2009 oltre 400 metri dell’area petore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psidonale del Corso Garibaldi di Reggio Calabria si trasforcologica il dottor Paolo Praticò. meranno in un’area espositiva di straordinario valore artistico e impatto scenico. La Bluocean srl con la partnership esclusiva di National Geographic Society e il patrocinio del Comune di Reggio Calabria presenta la mostra fotografica all’aperto: “I quattro elementi: AcquaAriaFuocoTerra”. 78 gigantografie di opere fotografiche dei più grandi talenti di National Geographic ci “racconteranno” le meraviglie della nostra terra, la sua infinita energia e la straordinaria delicatezza. Dal Montana all’India, dall’Afghanistan all’Egitto, alla Penisola Antartica, al Canada, all’Europa, al Botswana. Scatti che immortalano attimi fuggenti di un pianeta da amare e dunque rispettare con rinnovata dedizione. Le immagini di National Geographic ci rendono partecipi del miracolo e della meraviglia della natura, ricordando il nostro ruolo nella storia della Terra. E’ un viaggio ideale che attraversa i continenti e che vuole ispirare un rinnovato interesse alla tutela del Pianeta. Tra i 37 autori, tutte firme di riferimento della fotografia di National Geographic,

REGGIO C. - Spettacolo dei Momix Spettacolo dei Momix ("Bothanica"), 16 agosto, ore 21.30, Catona Teatro di Reggio Calabria (organizzazione Catona Teatro). Informazioni: www.ruggeropegna.it. REGGIO C. - Premio Anassilaos per la poesia L’Associazione Culturale Anassilaos, nell’ambito del XXI Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze bandisce il Premio Anassilaos per la Poesia. Al Concorso possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità con opere in lingua italiana. Esso si articola nella Sezione Poesia inedita, che prevede l’invio di massimo di tre liriche e nella Sezione Poesia edita per raccolte pubblicate nel quadriennio 2006/2009. E’ ammessa la partecipazione a più sezioni. Gli elaborati (per la poesia inedita) e i volumi (per la poesia edita) dovranno essere spediti al seguente indirizzo:

Associazione Culturale Anassilaos, Casella Postale 191 – 89100 Reggio Calabria, entro e non oltre il 20 settembre 2009. E’ prevista una quota di partecipazione. La Giuria, allargata agli Amici dell’Associazione Culturale Anassilaos, si compone di esperti e studiosi di poesia. I premi consistono, per ambedue le sezioni, nella somma di euro 500,00 più una targa artistica per i primi classificati e in targhe per gli altri. L’Associazione si riserva di segnalare liriche e volumi particolarmente significativi, per i quali saranno assegnati diplomi e medaglie. La consegna dei premi, inserita nelle manifestazioni del Premio Anassilaos di Arte Cultura e Scienze (dall’ 1 al 14 novembre 2009), si terrà a Reggio Calabria. Per informazioni inviare una e.mail (ass.anassilaos@libero.it) o telefonare alla Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni (333.3998510). REGGIO C. - “Italia Nostra”, conversazioni “Dai Paesaggi Sensibili dello Stretto ai Paesaggi Culturali della nostra città”: Italia Nostra di Reggio vuol porre così all’attenzione della cittadinanza, nei prossimi mesi, tutti gli aspetti positivi dell’archeologia, della storia, della stessa edilizia di Reggio. E lo fa attraverso una serie di conversazioni tenute da soci e da esperti, che si svolgeranno presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Via Tripepi, introdotti dal Presidente dell’Associazione protezionista, Arch. Pino Bertone.La prima conversazione, che darà inizio al ciclo, sarà tenuta dall’Arch. Alberto Gioffrè, Socio fondatore di Italia Nostra di Reggio, sul tema del “Recupero dell’edilizia abusiva” (come rinnovare e valorizzare la maglia urbana del degrado): il terzo appuntamento sarà curato dalla Dott.ssa Rossella Agostino, già Presidente della Sezione reggina, sul tema dell’Archeologia e quotidianità della vita. Seguiranno altre conversazioni, sempre di mercoledì, il 23 settembre 2009, il 21 ottobre 2009, il 25 novembre 2009, per poi riprendere nell’anno successivo. Relatori saranno: il Dott. Franco Arillotta, il Prof. Franco Zagari, l’Ing. Claudio Bertonelli, la Prof.ssa Martorano Costabile, l’Arch. Nino Pellicanò, l’Ing. Giuseppe La face, ma la Conversazione del 21 ottobre sarà imperniata sul libro. REGGIO C. - “Cinema Ambiente & Paesaggio” Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Calabria Film Commission ha deliberato di affidare all’artista reggino Demetrio Casile la direzione artistica della terza edizione del festival “Cinema Ambiente & Paesaggio” che si terrà a Reggio Calabria dal 6 al 10 ottobre 2009. RENDE (Cs) - FestivArt La prima parte di Festivart 2009 si avvia a conclusione. E gli ultimi appuntamenti si preannunciano adeguati al resto del programma, che comprende più d’una esclusiva regionale, e che ha fatto registrare un lusinghiero successo di pubblico e di critica, con diversi “tutto esaurito”. Immediatamente prima della sezione cinema, “Le Notti di Fata Morgana” previste dall’1 al 7 luglio, Festivart conclude alla grande la sezione musica, prima della pausa estiva. Il Jazz Ensemble del Conservatorio di Cosenza diretto da Nicola Pisani (pugliese, docente al Conservatorio cosentino) presenterà in prima assoluta il concerto SineLoco, che si terrà a Rende (Cs) nell’Anfiteatro Cams dell’area polifunzionale dell’Università della Calabria oggi alle ore 20.45; poi, il 26 luglio, nella prestigiosa sede estiva del jazz capitolino, Villa Celimontana a Roma. Il progetto musicale originale di Nicola Pisani, anche direttore e sassofonista, prevede la performance vocale di Maria Luisa Bigai su testi liberamente tratti dai “Pisan Cantos” di Ezra Pound, poeta, compositore e critico statunitense vissuto fra il 1885 e il 1972. Bigai affiancherà la cantante Velia Ricciardi e i 12 strumentisti dell’Ensemble in quella che è l’ultima produzione, in ordine di tempo, del Dipartimento Jazz del Conservatorio di Cosenza. L’istituto di istruzione musicale è fra i promotori di Festivart, rassegna alla quale partecipa con il progetto “Recitar cantando”, tre concerti molto diversi fra loro accomunati dalla presenza della voce recitante.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


52 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie a partire dal 17 luglio a San Mango d’Aquino

“Radici in festa” a Rende IL CARTELLONE

La manifestazione “Io c’ero 09” in programma a Rossano

RENDE (Cs) - “Radici in festa” L’Associazione universitaria “Radici Calabre” promuove un’iniziativa a carattere artistico-culturale dal titolo “Radici in Festa” che si svolgerà in due giornate e che avrà come scopo la realizzazione di un momento, oltre che di divertimento, anche di riflessione e valorizzazione di alcuni aspetti significativi del patrimonio artistico e musicale della Calabria. Il festival avrà luogo all’interno del campus universitario di Arcavacata di Rende (Cs) dove l’associazione è nata ed opera. Lo scopo principale dell’iniziativa, è quello di offrire una conoscenza più approfondita e diretta della tradizione musicale calabrese e dei suoi strumenti tipici che saranno i protagonisti del seminario-laboratorio “I suoni della tradizione”. “Radici in Festa” sarà anche un’opportunità per creare un ulteriore punto di contatto fra la cultura accademica e la cultura popolare, l’Università e il territorio. Programma: mercoledì 1 luglio, ore 18:00, Aula Caldora Centro Residenziale Unical: “I suoni della tradizione”, seminario-laboratorio sugli strumenti musicali. Il seminario prevede una relazione iniziale incentrata sulla musica tradizionale e si svilupperà attraverso un laboratorio con dimostrazioni pratiche sugli strumenti musicali. Tra i relatori ci saranno: Danilo Gatto (etnomusicologo, componente del gruppo musicale Phaleg, maestro del Conservatorio di musica popolare di Isca sullo Jonio e autore del libro Suonare la tradizione, Rubbettino 2007) coordinatore del seminario-laboratorio; Mario Alcaro (Direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Unical). I maestri suonatori saranno: Paolo Napoli (ricercatore, polistrumentista e componente del gruppo musicale Totarella); vari componenti dei Marasà, gruppo calabrese tra i più attivi nella ricerca e nello studio delle tradizioni musicali della regione, tra i quali vi sono alcuni dei maestri del Conservatorio di musica popolare di Isca sullo Ionio. Per le dimostrazioni di ballo ci sarà: Teresa Bruno (ballerina di tarantella calabrese). E’ prevista la partecipazione attiva dell’auditorio. Ore 22:00, Anfiteatro Centro Residenziale Unical, concerto Marasà: presentazione del loro ultimo disco “Sentèri”. Giovedì 2 luglio, ore 20:00, Centro Residenziale Unical, raduno di suonatori calabresi, aperto a tutti: un’occasione di confronto tra le varie tradizioni musicali della regione, confluite all’interno del campus, vera espressione di multiculturalità . Ore 22:00, Anfiteatro Centro Residenziale Unical, concerto Radici Calabre, con la partecipazione straordinaria di alcuni esponenti della realtà musicale calabrese. Entrambe le serate saranno trasmesse su “PonteRadio”, web-radio dell’Università della Calabria, speciale “Sponda Sud” in diretta dal Centro Residenziale. Nel corso delle due serate vi saranno mostre fotografiche ed esposizioni di strumenti tipici calabresi. La partecipazione al seminario-laboratorio e agli spettacoli è gratuita. ROCCELLA J. - Concerto di Franco Battiato Franco Battiatoin concerto il 16 luglio a Roccella Jonica. Si tratta dell’unica data in Calabria – organizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese – del tour estivo del cantautore siciliano, che ritorna nella nostra regione dopo i successi registrati lo scorso inverno nell’ambito del lungo tour Live in Theatre 2009. ROCCELLA J. (Rc) - Morgan in concerto Dopo il grande successo da X Factor 2009, “ Morgan “ partirà per una tournèe italiana, tantissime le date da nord a sud nei posti più suggestivi della Penisola. Marco Castaldi in arte Morgan, una delle voci più suggestivi della canzone d’autore Italiana, da sempre personaggio atipico, dopo l’esperienza con i “Bluvertigo” farà tappa anche in Calabria, per l’unica data, il prossimo 31 luglio nel meraviglioso scenario dell’anfiteatro, al Castello di Roccella Ionica. I biglietti sono disponibili in tutte le prevendite abituali della Calabria, e avranno tre ordini di posto: settore vip (posti numerati) euro 38.00, settore platea ( posti a sedere non numerati) euro 28.00, settore gradinata euro 20.00, (posto non numerato), i prezzi sono compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. ROCCELLA J. (Rc) - Spettacolo dei Fichi D’India Ritorna il cabaret dei Fichi D’India, dopo il successo della loro tournèe teatrale. I due comici si esibiranno, lunedì 10 agosto, presso l’Anfiteatro di Roccella, lo spetta-

colo avrà inizio alle ore 21.30. Tre saranno gli ordini dei posti, “Settore Vip” (posti numerati) euro 25.00, “Settore Parter” (posti non numerati) euro 20.00, Settore “Gradinate” (posti non numerato) euro 15.00, i prezzi sono compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335 . ROCCELLA J. (Rc) - Piero Pelù in concerto Piero Pelù presenta, il 22 agosto a Roccella Jonica, “cquasantissima”. Nelle 2 ore di spettacolo saranno completamente riarrangiati in chiave “Rock and Rom” brani tratti dal repertorio storico di Piero Pelù insieme ai brani del repertorio degli Acquaragia Drom. La formazione che si esibirà sul palco insieme a Piero Pelù prevede: Elia Ciricillo (voce, chitarra acustica e tamburello), Cosimo “Zanna” Zannelli (chitarra rock e cori), Rita Tumminia (accordion e cori), Sandokan Gruia (contrabbasso ed evoluzioni), Marcus Colonna (clarone, clarinetti e tamburello), Erasmo Treglia (violino, ciaramella, tromba degli zingari e cori), Pol Baglioni (batteria). ROSSANO (Cs) - “Io c’ero 09”, manifestazione Partita la manifestazione “Io c’ero ’09 – Guinness World Record”, organizzata da Massimo Frigatti e Ovidiu Morgos e patrocinata dal Comune di Rossano, Assessorato al Turismo, che prevede la realizzazione della cartolina più grande del mondo. La cartolina più grande del mondo sarà composta dalle foto che in questi giorni il fotografo Ovidiu Morgos scatterà nella nostra città. Gli appuntamenti per farsi fotografare sono i seguenti: giovedì 2 luglio a contrada Piragineti; venerdì 3 luglio in contrada Amica. Sabato 4 e domenica 5 luglio il fotografo sarà in giro per la città per fare degli scatti itineranti. La seconda tappa di questo progetto di fotografia, previsto nel cartellone estivo “Rossano la Bizantina d’estate”, si terràdall’1 al 15 agosto, sul lungomare, quando sarà allestita la mostra di tutti i volti fotografati. Domenica 9 agosto, poi, ci sarà la presentazione ufficiale della cartolina, fronte-retro, che conterrà la riproduzione di alcuni monumenti di Rossano composti a mosaico con le foto di Morgos, che parteciperà al Guinness Word Record nella categoria “la cartolina più grande”. Per l’occasione giungeranno in città i giudici della Guinness World Record che certificheranno la riuscita o meno del record. ROSSANO (Cs) - “Mare Sicuro 2009” Il Comune di Rossano ha aderito all’operazione “Mare Sicuro 2009” del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e finalizzato alla tutela dei bagnanti e delle coste. Nell’ambito di questa operazione, che verrà espletata dalla Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Corigliano Calabro, saranno attivate tutte le azioni necessarie a regolare, attraverso una mirata azione di vigilanza e controllo, la navigazione da diporto in prossimità delle coste proprio per tutelare l’incolumità di bagnanti, dipartisti e subacquei nei periodi di maggiore affluenza e presenza di turismo balneare. L’operazione “Mare Sicuro”, che partirà il 1 luglio e terminerà il 31 agosto, prevede anche una costante attività di pattugliamento congiunta terra-mare, con pattuglie terrestri e unità navali in dotazione alla Guardia Costiera di Corigliano Calabro, una delle quali pattuglierà il litorale rossanese. Nell’ottica di collaborazione ormai avviata tra i due Enti, si stanno portando a termine tutti gli adempimenti amministrativi per arrivare alla riapertura, dopo 30 anni, del Comando della Delegazione di Spiaggia di Rossano. Un’altra azione importante di salvaguardia e tutela del territorio e dell’ambiente, di rispetto della legalità e di protezione dei bagnanti.

sto. Il concerto si terrà in occasione della festa del patrono presso il centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. S. PIETRO APOSTOLO (Cz) - Concorso di pittura La Pro loco di San Pietro Apostolo, in collabborazione con l'Amministrazione comunale, assessorato alla Cultura e al Turismo, presenta la 1ª edizione del concorso di pittura intitolato all'artista Guglielmo Tomaini. Le opere in concorso verranno esposte nei locali del "Palazzo Mazza" da oggi al 5 luglio 2009. La premiazione del vincitore decretato da apposita giuria verrà effettuata la sera del 5 luglio in occasione della "Festa della ciliegia". Il tema del concorso e le iscrizioni sono libere - Le opere non devono superare i 100 cm di base e devono essere incorniciate solo da un listello di protezione senza vetro - L'organizzazione si riserva di trattenere l'opera vincitrice del concorso o in alternativa un'altra opera dell'artista premiato. Per le adesioni e e la presa visione del regolamento contattare i numeri: 0961.994115 320.1524499 - 349.2895089. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. SAN PIETRO APOSTOLO (Cz) - Collettiva di pittura La Pro Loco " San Pietro" in collaborazione con l'Amministrazione comunale, assessorati alla Cultura ed al Turismo organizza in occasione della prima edizione del concorso "Pennellino d’oro" intitolato a Guglielmo Tomaini una collettiva di pittura che si terrà nei locali del Palazzo Mazza da oggi al 4 luglio. La mostra resterà aperta dalle 21:30 alle 23:30. Per info: 3345388957; 3201524499; 3492895089. SAN PIETRO A. (Cz) - Festa della Ciliegia La Pro Loco "San Pietro" con il patrocinio della Coldiretti interprovinciale di Cz, Vv e Kr, dell'Amministrazione provinciale assessorato Attività Produttive e dell' Amministrazione comunale presenta domenica 5 luglio 2009 la " Festa della Ciliegia". Il programma della manifestazione prevede: alle ore 18:00 convegno sul ciliegio " L'albero della giocondità" presso la sala conferenze del palazzo municipale; ore 19.00 sfilata delle Majorettes città di Rogliano accompagnate dalla Banda Musicale di San Pietro Apostolo; ore 19:30 piantumazione di un albero di ciliegio; dalle ore 20:00 la serata proseguirà in Piazza Roma con il seguente programma: apertura della mostra-mercato dei prodotti tipici ed artigianali; esibizione delle majorettes, esecuzione di brani strumantali da parte della banda, intrattenimento musicale con Pino Tarzia, premiazione del primo concorso di pittura Guglielmo Tomaini, taglio della crostatona e ciliegiata per tutti. Nel corso della serata funzionerà uno stand gastronomico a cura della Pro Loco. Le opere in concorso per la prima edizione del premio Guglielmo Tomaini, istituito in occasione del centenario della morte dell'artista, saranno esposte per l'intera serata in Piazza Roma. SAN VITO SULLO J. (Cz) - Presentazione Rosario Giorno 16 luglio, alle ore 11.00, presso il convento del Carmine in S. Vito sullo Jonio ci sarà la presentazione del Rosario "Miriam". Seguirà aperitivo nel giardino Carmelo.

SANT’ANDREA A. (Cz) - Do Mi Sol e Calabruzi Sabato 1 agosto 2009 alle ore 21.00 si esibiranno il coro Do Mi Sol dell'Associazione Musicale " Musica è" il Gruppo SAN MANGO D’A. (Cs) - Festa Madonna delle Grazie Folkloristico "I Calabruzi" il Gruppo Musicale Femminile " Programma festa Madonna delle Grazie. Venerdì 17 luglio, Le Chele di Granchio ", l'impianto audio-luci sarà curato dalfiera in collina (arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 9.00, la "Music Art " di Tonino Sirianni. Per informazioni tel. sveglia musicale con la banda del maestro M. Fiorillo; sabato 3683187350. 18 luglio, giornata dei bambini; fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 16.00, giochi popolari; ore 21.30, SANTA CATERINA (Cz) - Mostra di pittura "I Collage" in concerto; domenica 19 luglio, fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 10.45, offerta cero vo- E’ stata presentata presso il castello di Santa Severina , alla tivo alla Madonna da parte dell'amministrazione comunale; presenza dell'artista, la mostra di Mark Aspinall dal titolo ore 11.00, santa messa; ore 16.00, processione della Madon- "Intrinsic frequencies". Lo scultore, di origini britanniche, na delle Grazie per le vie del paese; ore 21.30, "Metropolis" co- vive e lavora da tempo a Crotone e, dopo aver esposto in Itaver band Pooh, "alessia" direttamente da "X Factor", "Micu u lia e all'estero, ha deciso di presentare e far conoscere la sua pulici" show; al termine fuochi pirotecnici. Per ulteriori infor- più recente linea di esplorazione proprio in Calabria: sculmazioni è possibile contattare il numero telefonico di seguito ture in acciaio inox stagliate nel cielo dei bastioni del castello di Santa Severina su lunghi tubi di ferro azzurro che si riportato: 348/5608901. confondono con il cielo, accanto ad altre opere in ceramica. La mostra, interessante esempio di incontro tra cultura loSAN MARCO A. (Cs) - Concerto di Luca Carboni cale e straniera, sarà visitabile sino al 31 luglio negli orari di Concerto di Luca Carboni a San Marco Argentano il 14 ago- apertura del Castello.0


il Domani Martedì 30 Giugno 2009 53

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Seminaro Nato della serie Arw in programma fino a giovedì 2 luglio alle Terme di Spezzano

Festival del folklore a Siderno IL CARTELLONE

“Segni, forme, colori e suoni”, mostra di pittura a Taverna

SATRIANO M. (Cz) - Sud Sound System A Satriano Marina il 4 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al turismo, in occasione dell’estate Satriano con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese consultando il sito www.essemmemusica.it; o telefonando al numero 327.7705335. SATRIANO S. (Cz) - Francesco Baccini in concerto Francesco Baccini in concerto il 28 settembre. L'evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del Patrono si svolgerà a Satriano Superiore nel centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonando al numero di seguito riportato 327.7705335.

SCALEA (Cs) - Global beat moviment Il 12 luglio 2009, in località Riva Chiara di Sellia M., serata al locale Tarantula con i "global beat Moviment" un mix di tarantella, pizzica, ska e reggae. SCILLA (Rc) - “Il vino è protagonista” L’Associazione Commercianti è stata costituita a Scilla da imprenditori, commercianti e artigiani scillesi allo scopo di convogliare le idee e la forza di ognuno nel progetto comune di valorizzare il paese. A tale scopo si è organizzato un evento enogastronomico denominato “Il vino è protagonista…!”, patrocinato dal Comune di Scilla, dall’Associazione Italiana Sommelier Calabria e da Coldiretti Reggio, che coinvolge i produttori di vino e di tipicità calabresi, nella serata del 5 luglio 2009, dalle ore 20:00. Verrà allestita una serie di banchi di assaggio lungo Via Minasi e Piazza San Rocco, dove i prodotti delle aziende vinicole e delle aziende di prodotti tipici, provenienti da tutta la Calabria, verranno esposti e offerti in degustazione. Durante la serata sarà presentato il libro “Tempeste a Scilla”, di Arbitrio Editori, curato da Enrico Pescatore con la collaborazione della Prof.ssa Elisa Cardona , Prof. Fortunato Alfredo Ascioti e Peppe Caridi, che presenteranno brevemente l’opera, arricchita da immagini fotografiche di notevole pregio, che narra del legame indissolubile di Scilla col suo mare. SERRASTRETTA (Cz) - Trofeo Dalidà L'associazione Dalidà ha in calendario il prossimo evento per il 5 luglio 2009. Stavolta il Trofeo Dalidà verrà assegnata al vincitore assoluto della gara di mointanbike che si svolgà tra le vie del paese di Serrastretta. Info: www.serrastretta.it. SERRASTRETTA (Cz) - Iniziativa Associazione Dalidà Si è concluso il master of food salumi, a Serrastretta , seguito con interesse da diciotto partecipanti, e condotto con professionalita’ da Nino Convertini, agronomo e divulgatore Arssa.La richiesta di tenere questo corso a Serrastretta è venuta dagli amici Franco Fazio ed Angelo Aiello dell’associazione Dalidà, che hanno coinvolto alcuni loro soci , iscrivendosi anche a slow food . Le due associazioni si apprestano a concordare altre iniziative comuni tramite un protocollo d’intesa per la valorizzazione dei prodotti gastronomici di Serrastretta e del Reventino.Il prossimo appuntamento è la grande festa che si terrà a Serrastretta il 13 agosto, quando l’associazione Dalidà farà assaggiare in quantità eccezionali, le gustosissime soppressate , preparate per l’occasione secondo le tecniche di lavorazione e conservazione che appartengono indissolubilmente a questo territorio.

SIDERNO (Rc) - Festival internazionale del folklore La Roma Touring di Francesco Corea comunica che giorno 9 agosto presso il Borgo Antico di Siderno dalle ore 21.00,in occasione del 5° "Festival Internazionale del Folklore" ci sarà l'esibizione del duo comico della Compagnia del Bagaglino di Roma Battaglia e Miseferi. SPEZZANO (Cs) - Seminario Nato Arw Fino al 2 luglio si terrà presso l’American Hotel sito presso le Terme di Spezzano il primo seminario Nato della serie Arw (advanced research workshop) mai organizzato sul territorio italiano che tratterà della rilevazione di agenti patogeni e tossine mediante metodi avanzati di spettrometria di massa anche con la finalità di prevenire azioni terroristiche e per la sicurezza interna. I convegni Nato Arw rappresentano un momento importante durante il quale scienziati di un particolare settore si riuniscono per fare il punto della situazione. Il convegno di Spezzano ha la peculiarità di vedere nel comitato scientifico scienziati dei paesi del Maghreb quali il Mokhtar El Essassi, ordinario di chimica organica presso l’Università di Rabat, europei, canadesi ed americani. Giovanni Sindona, direttore del dipartimento di chimica coordina in Calabria le attività del workshop. Il programma scientifico si articola in conferenze sulle potenzialità della spettrometria di massa quale strumento di verifica e controllo dell’ambiente anche in presenza di minacce di inquinamento batterilogico, associato a fenomeni terroristici. Tra i relatori sono presenti personalità di spicco quali Catherine Fenselau dell’Università del Maryland (Usa) la prima ad avere utilizzato la metodologia per la determinazione di batteri ed avere proposto la creazione di una banca dati con libero accesso agli operatori del settore. Sarà presente anche Richard Caprioli della Vanderbilt University, Usa, noto esperto mondiale dell’analisi diretta di tessuti umani mediante spettrometria di massa Maldi. Ognuno degli altri conferenzieri stranieri è leader nel settore specifico sul quale è invitato a relazionare. La presenza di relatori italiani è qualificata e risponde ai criteri generali di coinvolgere specifiche competenze per produrre risultati che saranno entro l’anno pubblicati su una monografia Nato e rese disponibili a coloro che hanno il compito del controllo ambientale per la sicurezza del territorio. Il preside della Facoltà di Biotecnologie dell’Università di Napoli, Gennaro Marino condurrà una panoramica sulle metodologie, Pierluigi Reschiglian,dell’Università di Bologna, introdurrà nuovi strumenti per la determinazione di batteri, Anna Napoli, dell’Università della Calabria, farà il punto sul controllo del benessere di animali d’allevamento anche in relazione all’insorgenza di patologie che potrebbero avere gravi conseguenze sulla salute dell’uomo. Eugenio Parente, dell’Università della Basilicata, affronterà il problema delle indagini statistiche nell’identificazione di microrganismi, mentre Luigi Mondello dell’Università di Messina introdurrà nuove metodologie nella rilevazione di batteri. Nell’ambito della conferenza sono anche organizzate due tavole rotonde la prima incentrata sul rapporto Scienza-Politica nel controllo del bioterrorsimo, coordinato da Piero Orteca della fondazione Bonino-Pulejo e l’altro sulla sicurezza e qualità degli alimenti, coordinato da Giovanni Sindona, dell’Università della Calabria. SOVERATO (Cz) - Al Bar Mario Progamma Bar Mario: ogni mercoldì dott. why; giovedì Isa e il so karaoke; venerdì francysdrag queen; domenica scandlo con tesy voice superkaraoke.

SOVERATO (Cz) - “Colori del Mediterraneo” "Colori del Mediterraneo" , seconda edizione, 16-17-18-19luglio l'Associazione Asca con il patrocinio del Comune di Soverato, organizza la collettiva d'Arte Contemporanea di 10 artisti calabresi, presso la sede della lega Navale ( Villa Comunale ).Programma manifestazione: 16 luglio ore 21, inauguazione mostra, dal sindaco Raffaele Mancini a seguire presentazione del catalogo a cura del giornalista e critico d'Arte Salvatore Giuseppe Alessio.Espongono: Mavy SETTINGIANO (Cz) - All’Orso Cattivo Blasco,Caterina Corrado, Pina Garieri,Piero La Rosa,VinOgni giovedì: "Toda Joia"!!! presso L'Orso Cattivo a cenzo,Larocca,Enzo Musmeci,Nicola Raspa, Rosa SpiSettingiano. Zona ristorante: Dr. Why - il gioco a quiz na.Direzione artistica Maestro Piero La Rosa.info per locali (ore 21.00); "Toda Joia" - Dj's: Gianluca Na- 338/1260657.

poli, Tatto and Beat&Love (ore 23.30). Zona pub: balli caraibici: salsa, merengue Y bachata (tutta la sera!). Ingresso: 10 euro (solo 5 euro se segnali la tua pre- SOVERATO (Cz) - Dolcenera in concerto senza sul sito www.movidacommunity.it). Venerdì 14 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a

Soverato (Cz). In piazza con ingresso gratuito.

SQUILLACE (Cz) - Visite guidate L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria, offre il servizio di visita guidata alla rassegna espositiva allestita al Complesso monumentale del San Giovanni Catanzaro dedicata ai pittori del seicento Francesco Cozza, Gregorio e Mattia Preti info www.calabriaguide.it 0961-34618 3338002471. Inoltre, la stessa associazione, mette tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico Scolacium di Borgia. Per ulteriori informazioni contattare i numeri di tel: 0961/34618 - 368/7376942 - 347/1094691 320/0473698 - oppure consultare il sito internet di seguito riportato www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 - 368/7376942 - 329/9149079 347/8871177 - o visitare il sito www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Opere di Mattia Preti al Museo Due nuovi capolavori di Mattia Preti pertinenti la collezione della Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola si possono ammirare nel Museo Civico di Taverna. Si tratta di un bozzetto ad olio su tela di cm.77x41 raffigurante “San Sebastiano” e di un dipinto di cm.157x122 raffigurante “San Girolamo Penitente”, realizzati entrambi dal Cavalier Calabrese nel ventennio 1680-’90. L’evento consentirà a visitatori e studiosi di apprezzare completamente il corpus delle ventitrè opere pretiane di Taverna conservate (oltre che nella stessa sede museale) nelle Chiese di S.Domenico e S.Barbara. Il prestito, stabilito in forma di deposito, è stato eccezionalmente concesso all’Istituzione Culturale tavernese dal Consiglio di Amministrazione della banca presilana presieduto dal presidente Nicoletta e dal Direttore Cariati. Il museo civico è visitabile tutti i giorni, dal martedì alla domenica, (tranne il lunedì) con i seguenti orari 9.3012.30 e 16.00-19.00. TAVERNA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata inaugurata, nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), la mostra “Segni, forme, colori e suoni” – opere di Ercole Drei, Lia Drei, Francesco Guerrieri, Elisabetta Gut, Mario Parentela, Gloria Persiani, Alfredo Pino e Marco Samorè, appositamente selezionate dalla Collezione d’Arte Contemporanea del Museo Civico di Taverna; promossa e organizzata, nell’ambito della quinta edizione della manifestazione europea “La notte dei Musei 2009” che prevede inoltre, la presentazione alle ore 21,30 dei concerti jazz : “Jazz Workshop” con la partecipazione straordinaria della cantante Laura Fedele e del gruppo “Luca Cosi Quartet”. Il doppio evento curato da Giuseppe Valentino, direttore del Museo Civico di Taverna è patrocinato dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese; dalla Direzione dei Musei di Francia; Unesco; Consiglio d’Europa; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Icom International e Comune di Taverna. La mostra resterà aperta fino al 30 agosto 2009 e sarà visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


54 Martedì 30 Giugno 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La terza edizione della manifestazione cinematografica “Tropea Film Festival” al Teatro del Porto

“CortoVisione”, concorso a Tiriolo IL CARTELLONE

Concerto di Enrico Ruggeri in programma il 21 agosto a Tortora

TIRIOLO (Cz) - Concorso per cortometraggi L’ Associazione Culturale Visione, indice la seconda edizione internazionale del concorso per cortometraggi “CortoVisione”. Il concorso è a tema libero. Una sezione è riservata ai cortometraggi stranieri in lingua originale. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Ogni autore può partecipare con una o più opere anche non inedite a tutte le sezioni. I filmati devono essere presentati solo ed esclusivamente su supporto dvd e non avere una durata superiore a 12 minuti titoli compresi. Tutte le opere pervenute, saranno esaminate da un apposita giuria tecnica che sceglierà i 30 migliori cortometraggi che parteciperanno alle serate del festival nel comune di Tiriolo (Catanzaro) alla proiezione pubblica, assisterà una giuria composta da critici ed esperti nonché da una popolare che designeranno il vincitore del 2°festival internazionale Cortovisione, al quale sarà assegnato il premio “CortoVisione 2009 “ Premio speciale per il miglior corto straniero". Termine ultimo per aderire alla manifestazione concorso è oggi ( fa fede la data del timbro postale). Tutte le spese di spedizione sono a carico dei partecipanti. Se esplicitamente richiesto i dvd saranno rispediti all’indirizzo del partecipante, altrimenti saranno trattenuti dall’ Associazione Culturale Visione e conservati a solo scopo culturale. Ai 30 finalisti sarà comunicata entro il 15 luglio 2009 con posta elettronica la loro ammissione al festival. I partecipanti possono inviare i loro lavori con relativa scheda d’iscrizione, compilata in tutte le sue parti e firmata a: Festival internazionale Cortometraggio “Cortovisione” - 88056 Tiriolo (Cz) Italia. Per la realizzazione del catalogo del festival si richiede anche una foto scena tratta dal corto o rappresentativa del titolo dell’opera presentata al concorso, in formato jpg a: cortovisione@gmail.com. La serata del 18 prevede la presenza in piazza del regista spagnolo Miguel Ángel Escudero e direttore tecnico della Ace "Agenzia dei Cortometraggi Spagnola" che insieme al regista italiano Antonello Novellino, terranno un work schoop sul cinema corto e nella stessa serata saranno proiettati i cortometraggi in lingua originale stranieri partecipanti al festival sempre nell'arco della serata Antonello Novellino presenterà una retrospettiva di suoi lavori. La giuria del festival sarà presieduta dall'attore catanzarese Paolo Turrà. Attualmente sono moltissimi i partecipanti iscritti al festival sia registi italiani che spagnoli. Al festival collara anche il "Kimuak" dei paesi Baschi. TIRIOLO (Cz) - “Radici Sonore Festival” Il 7 agosto, prenderà il via la IV edizione di "Radici Sonore Festival". Saranno quattro i giorni che l'Arpa (associazione di ricerca, produzione e animazione del territorio) e l'Assessorato alla Cultura del Comune di Tiriolo, con la collaborazione del Festival Tarantella Power e di tanti tarantolati capeggiati da Antonio Gariano (vero deus ex machina dell'evento), hanno già calendarizzato. Concerti (ogni sera un gruppo di rilevanza nazionale presenterà la sua proposta di interpretazione o di composizione intorno alla musica del Sud), animazione (ogni pomeriggio il centro storico sarà animato da musicisti tradizionali con spettacoli di strada o itineranti), mostre fotografiche, appuntamenti (Domenica 9 agosto, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione"), corsi (docenti esperti cureranno corsi sulla musica e la danza tradizionale calabrese), attività di laboratorio (liuteria,tessitura e scultura) presso le botteghe artigiane del borgo, e "feste a ballo" gli ingredienti di quello che si preannuncia essere un altro successo. Programma, concerti: venerdì 7 agosto, Marasà. Prima del concerto dei Marasà, in collaborazione con l'associazione musicale "Il Metronomo" di Tiriolo, anteprima del progetto - Piccola Orchestra "Panni Rossi", a cura della Maestra Carmen Staiano. Sabato 8 agosto, Marcello Colasurdo; domenica 9 agosto, Lucilla Galeazzi; lunedì 10 agosto, Officina Zoè; (ogni sera dopo il concerto festa a ballo con i suonatori di Cardeto – Rc). Animazioni: giorno 7 e 8 agosto, Banda Pilusa di S. Andrea Apostolo dello Ionio (Cz); giorno 8 e 9 agosto, Bazzano Castle Pipe Band – (Banda di cornamuse scozzesi di Bazzano - Bo). Appuntamenti: domenica 9 agosto, ore 18.00, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione" - Rubbettino Editore. Laboratori: scultura del legno (tutto tondo, bassorilievo, intaglio); liuteria tradizionale (la lira calabrese); tessitura tradizionale e ricamo artistico. Durata di ogni laboratorio 12 ore complessive (3 ore al giorno) - Costo di ogni laboratorio, incluso il materiale didattico, 150 euro.Corsi: danza tradizionale – stile "riggitana"; tamburello; organetto due bassi; lira calabrese. Durata di ogni corso 8 ore complessive (2 ore al giorno) – Costo per ogni corso 50 euro. Possibilità di soggiorno in appartamenti siti nel centro storico o in strutture alberghiere conven-

zionate. Info: www.radicisonore.it - info@radicisonore.it - Mortet a Roma. Ma soprattutto promette film di qualità e di spessore che non potranno che ammaliare il pubblico del 348/7784569-8. Teatro del Porto. Confermata la diretta mondiale della prima e ultima serata del Festival grazie alla tecnologia stream TIRIOLO (Cz) - FestivalBand live. Le iscrizioni dei film per partecipare alla seconda ediIl 22 agosto a Tiriolo si terrà il Festivalband, giunto alla terza zione del Tropea Film Festival sono state 211. Questi i 36 film edizione. Il concorso per band emergenti, anche quest'anno, finalisti selezionati, di cui cinque lungometraggi e 31 corti, prevede la divisione in due categorie: senior e junior. Per infor- che saranno proiettati al Teatro del Porto di Tropea dal 18 al mazioni sul regolamento si può consultare il sito 23 agosto 2009: lungometraggi: La canarina assassinata www.freewebs.com/festivalband2007 o telefonare al numero Daniele Cascella; Mar nero - Federico Bondi; Il segreto di 339.7229717. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 25 lu- Rahil - Cinzia Bomoll; Aisberg - Alexader Cimini; Pochi glio. giorni per capire - Carlo Fusco. Corti: Ti voglio bene assai Fernando Muraca; Ago di madre - Marco Fisichella; Granosangue - Alberto Gatto; Non succede mai niente - Giorgio TIRIOLO (Cz) - “Muoversi”, concorso fotografico Gobbi; Se ci dobbiamo andare andiamoci - Vito Palmieri; Io L’Associazione videofotografica “l’Obiettivo” Onlus di Tiriolo, parlo - Marco Gianfreda; Grigioscuro - Vincenzo Carone; Il con il patrocinio dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi cappellino - Giuseppe Marco Albano; La ritirata - ElisabetMultipla), dell’Uif (unione Italiana Fotoamatori) della Comu- ta Bernardini; I ragazzi che si amano - Tommaso Valente; I nità Montana dei Monti Reventino-Tiriolo e Mancuso, del Co- colpevoli - Svevo Moltrasio; Al contrario ovvero l'istinto dimune di Tiriolo – Assessorato alla Cultura, del mensile Turi- strugge le regole ovvero Ettore e Marika - Elena L. Pirozzi; smo in Calabria-Magazine, da Photo4U, dal Residence Due Ad arte -Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo; La vita atMari e da numerosi altri partner, organizza in occasione del traverso una porta - Paride Gallo; Alice - Stefano Anselmi; 12° anno associativo, la 12ª edizione del Concorso Fotografi- Roma, un giorno - Matteo Botrugno; Esperàndote - Clara co Nazionale edizione digitale Città di Tiriolo dal titolo “Muo- Salgado; Ordalìa (dentro di me) - Marco Bonfanti; Il tronco versi, - un viaggio nel movimento totale, dal movimento estre- muto - Matteo Parenti; Eroico Furore - Francesco Afro de mo al quotidiano vivere, una riflessione, un’interpretazione, Falco; L’opportunità - Samantha Caselli; L’amore non esiste una lettura sintetica del movimento a 360 gradi”. Il concorso - Massimiliano Camaiti; Basette - Gabriele Mainetti; Fuera prevede che ogni concorrente invii fino a 4 foto digitali all’in- - Michele Bertelli; La migliore amica - Daniele Santonicodirizzo di posta elettronica concorsi@asobiettivo.it entro e la; TV - Andrea Zaccariello; L’uomo perfetto - Ivano Fachin; non oltre il 29 novembre 2009. Le foto in concorso, saranno Fuori gioco - Fabrizio Felli; Incisioni - Carlo Tozzi; I passi delvalutate da una giuria di esperti, nominata dall’Associazione, l’anima - Matteo Galante; La vita è già finita? - Claudio Latil cui giudizio è insindacabile. Numerosi i premi da assegnare tanzi. Gli otto riconoscimenti ufficiali che verranno asseai vincitori; si parte da un premio in denaro di euro.250,00 per gnati la sera del 23 agosto 2009 ai vincitori, decretati dalla il primo classificato, per arrivare a euro.100,00 per il terzo Giuria presieduta dal Presidente Carlo Freccero, Vice Preclassificato; altri premi saranno assegnati nel corso della ma- sidente Melania Di Bella e dal Garante Giuseppe Mazzitelnifestazione. Parte dell’incasso, sarà devoluto in beneficenza li, sono: Migliore Regia Lungometraggio, Migliore Regia all’Aism. Il presidente de “l’Obiettivo”, illustra che da tre anni Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Lungomea questa parte, il sodalizio tiriolese organizza attività tese a so- traggio, Migliore Attore Protagonista Lungometraggio, Mistegno di altrettante associazioni di volontariato, che si ado- gliore Attore Protagonista Cortometraggio, Migliore Attriperano a favore di persone disabili. L’appello dell’Aism inve- ce Protagonista Cortometraggio, Migliore Colonna Sonora ce, rimane quello che ogni gesto e ogni contributo è fonda- Originale, Migliore Sceneggiatura Lungometraggio. Per ulmentale per far correre più veloce la ricerca scientifica. Per teriori informazioni consultare il sito internet di seguito riquesto l’invito dell’Aism continua: è grazie al contributo di tut- portato: www.tropeafilmfestival.it. ti se Aism, insieme alla sua Fondazione Fism, nel 2008 ha potuto incrementare le risorse destinate alla ricerca scientifica CALABRIA - Concorso per le scuole e le ore di assistenza erogate alle persone con Sm e diventare oggi il principale finanziatore della ricerca in Italia, al ter- Il prof. Guido Leone,coordinatore regionale del gruppo di zo posto tra le Associazioni che finanziano la ricerca scientifi- lavoro “Cittadinanza e Costituzione” istituito presso l’Uffica sulla sclerosi multipla nel mondo. Le foto premiate e quel- cio Scolastico Regionale per la Calabria informa che, come le ammesse al concorso, saranno oggetto di una mostra vir- preannunciato il 4 marzo 2009 in occasione della presentatuale, quindi pubblicate sul sito internet dell’Associazione con- zione del documento di indirizzo per la sperimentazione dell’insegnamento “cittadinanza e costituzione”, previsto sultabile all’indirizzo www.asobiettivo.it . dalla legge 169/2008, è stato bandito un concorso indirizzato alle scuole di ogni ordine e grado per la progettazione e la sperimentazione di percorsi di innovazione organizzaTORTORA (Cs) - Enrico Ruggeri in concerto Enrico Ruggeri in concerto a Tortora il 21 agosto, lo spettaco- tiva e didattica su “Cittadinanza e Costituzione”. In data 27 lo si terrà in Piazza Stella Maris in occasione della festa del pa- maggio 2009 il bando è stato pubblicato sul sito dell’Ansas. trono con inizio alle ore 21.30 ingresso libero. Per qualsiasi Le scuole interessate possono, pertanto, prenderne visione informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio accedendo al sito dell’Ansas all’indirizzo www.indire.it/citSenese: www.essemmemusica.it o telefonare al 327.7705335. tadinanzaecostituzione. Le scuole che intendono partecipare al bando, sia singolarmente sia in forma associata con altre scuole, dovranno compilare on line la domanda - utilizzando la scheda allegata al bando stesso - entro le ore TROPEA (Vv) - Tropea Film Festival Si sono chiuse il 15 maggio 2009 le iscrizioni alla III edizione 16.00 della giornata di venerdì 3 luglio 2009. della manifestazione cinematografica Tropea Film Festival che si terrà nel Teatro del Porto dal 18 al 23 agosto prossimi. I film iscritti sono stati 211 tra lungometraggi e corti, una cifra davvero interessante a quanto riferiscono gli organizzatori, soprattutto perché quest’anno sono state eliminate due sezioni importanti quali quella dei documentari e dei corti dedicati al mare. Adesso si aspettano i titoli dei finalisti che si contenderanno gli otto premi: Migliore Regia Lungometraggio, Migliore Regia Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Cortometraggio, Migliore Colonna Sonora Originale, Migliore Sceneggiatura Lungometraggio.Intanto, i contatti ed i lavori del Tropea Film Festival, una manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Tropeana e della Società Porto di Tropea, continuano incessanti, nonostante le difficoltà economiche e di regressione che si sono abbattute sull’Italia e di converso su tutti i tipi di attività, soprattutto culturali. Ma l’instancabile Presidente, Bruno Cimino, tra tagli di scure e defezioni istituzionali, non demorde, ed anche per questa edizione promette nomi e volti conosciuti e di rilievo che verranno premiati con la Statuetta, opera unica ed originale, creata dalle mani esperte degli artisti della Bottega

CALABRIA - Saldi estivi Sulla base della Legge regionale n. 17/1999 e successive modificazioni ed integrazioni i saldi estivi inizieranno il 1° sabato di luglio e si concluderannonella giornata del 31 agosto 2009. La scelta di anticipare il periodo dei saldi, in linea con quanto è avvenuto o sta avvenendo in altri regioni – vuole contribuire alla crescita dei consumi che, soprattutto nel settore dell’abbigliamento, risentono maggiormente degli effetti della stagnazione economica. ROMA - Festa della Calabria nel mondo Anche quest'anno la C3 rinnova l'invito per la XVIII Festa della "Calabria nel Mondo". La premiazione sarà preceduta dal recital spettacolo di poesia e musica di Corrado Calabrò, poeta di fama internazionale e presidente dell'autorità per le garanzie delle comunicazioni. Sarà la città di Roma, e nello specifico l'Auditorium Conciliazione in Via della Conciliazione,4 ad ospitare il 14 ottobre, alle ore 18.00, lo spettacolo di poesia e musica interpretato come sempre da Daniela Barra e Walter Maestosi, accompagnati al pianoforte da Giovanni Monti.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 30 Giugno 2009 55

SPETTACOLI E TV filmintv Rai3 08.00 09.00 09.30 09.35 10.40 11.25 11.30 11.40 13.30 14.00 14.10 15.00 16.50 17.00

TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) TG1 (Ultime notizie) TG1 FLASH (Ultime notizie) UNOMATTINA ESTATE 14 DISTRETTO APPUNTAMENTO AL CINEMA TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LA SIGNORA IN GIALLO TELEGIORNALE (Ultime notizie) TG1 ECONOMIA (Affari) VERDETTO FINALE UN MEDICO IN FAMIGLIA 3 TG PARLAMENTO (Attualità) TG1 (Ultime notizie)

“Alice Nevers - Professione giudice” Telefilm - ore 21.20 con Marine Delterme 17.10 17.15 18.00 18.50 20.00 20.30 21.20 23.10 23.15 00.20 00.50 00.55 01.00 01.30 02.00 02.35 04.15 05.00 05.45 06.05 06.10 06.30 06.45 07.00 07.30

CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LE SORELLE MCLEOD IL COMMISSARIO REX REAZIONE A CATENA (Spettacolo con giochi) TELEGIORNALE (Ultime notizie) SUPERVARIETÀ ALICE NEVERS: PROFESSIONE GIUDICE TG1 (Ultime notizie) PORTA A PORTA ESTATE - AMORI DEL SECOLO. L’AMORE È UN MITO TG1 NOTTE (Ultime notizie) CHE TEMPO FA (Ultime notizie) APPUNTAMENTO AL CINEMA SOTTOVOCE (Talk show) RAI EDUCATIONAL SCRITTORI PER UN ANNO (Cultura) RAINOTTE BALLANDO CON UNO SCONOSCIUTO DON MATTEO HOMO RIDENS EURONEWS (Ultime notizie) ANIMA GOOD NEWS (Cultura) INCANTESIMO 10 TG1 - CCISS VIAGGIARE INFORMATI (Ultime notizie) UNOMATTINA ESTATE TG1 (Ultime notizie) TG1 L.I.S. (Ultime notizie)

CANALE 08.00 08.30 09.01 11.00 13.00 13.41 14.10 14.46 16.35 17.35 17.40 18.50 20.00 20.31 21.10

TG5 MATTINA (Ultime notizie) FINALMENTE SOLI (Sitcoms) LA BANDA OLSEN AL CIRCO (Film) FORUM TG5 (Ultime notizie) BEAUTIFUL (Telenovela) CENTOVETRINE (Telenovela) LA FORZA DELL’AMORE (Dramma) SETTIMO CIELO TG5 MINUTI (Ultime notizie) CARABINIERI 4 SARABANDA TG5 (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT MYSTERE

“Mystere” Miniserie - ore 21.10 con Marisa Berenson 23.30 01.30 02.00 02.32 02.45 03.30 03.42 04.13 05.31 06.00 08.00

DAMAGES TG5 NOTTE (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT MEDIASHOPPING (Acquisti) IN TRIBUNALE CON LYNN MEDIASHOPPING (Acquisti) TG5 NOTTE (Ultime notizie) SQUADRA EMERGENZA TG5 NOTTE (Ultime notizie) TG5 - PRIMA PAGINA (Ultime notizie) TG5 MATTINA (Ultime notizie)

08.20 WINX CLUB (Animazione) 08.40 LA LEGGENDA DI TARZAN (Animazione) 09.00 LE AVVENTURE DI JACKIE CHAN (Animazione) 09.25 TEAM GALAXY (Animazione) 09.45 GET ED (Animazione) 10.05 LE NUOVE AVVENTURE DI BRACCIO DI FERRO (Animazione) 10.25 UN MONDO A COLORI (Attualità) 10.35 METEO 2 (Ultime notizie) 10.40 TG2 ESTATE (Ultime notizie) 11.25 AMERICAN DREAMS 12.05 DESPERATE HOUSEWIVES - I SEGRETI DI WISTERIA LANE 13.00 TG2 - GIORNO (Ultime notizie) 13.30 TG2 E... STATE CON COSTUME (Attualità) 13.45 TG2 SÌ VIAGGIARE 13.50 TG2 MEDICINA 33 (Salute) 14.00 7 VITE (Sitcoms) 14.25 ONE TREE HILL 15.15 BEYOND THE BREAK 16.00 ALIAS (Azione) 16.40 LAS VEGAS 17.25 DUE UOMINI E MEZZO (Sitcoms) 17.50 SHAUN, VITA DA PECORA (Animazione) 18.00 METEO 2 (Ultime notizie) 18.05 TG2 - FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 18.10 RAI SPORT 18.30 TG2 (Ultime notizie) 19.00 7 VITE (Sitcoms) 19.25 PILOTI (Sitcoms) 19.35 SQUADRA SPECIALE LIPSIA (Poliziesco) 20.25 ESTRAZIONI DEL LOTTO 20.30 TG2 (Ultime notizie) 21.05 GHOST WHISPERER

“Ghost Whisperer” Telefilm - pre 21.05 con Jennifer Love 21.50 23.25 23.40 01.00 01.10

90210 TG2 (Ultime notizie) LA LINEA D’OMBRA (Attualità) TG PARLAMENTO (Attualità) SUPERNATURAL

08.05 LA STORIA SIAMO NOI (Cultura) 09.05 UOMINI E LUPI 10.45 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 12.00 TG3 - RAI SPORT NOTIZIE

“Da Wall Street a Gran Torino” Documentario - ore 21.10 Regia: Andrea Salvatore 12.25 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 13.00 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 13.05 TERRA NOSTRA (Telenovela) 14.00 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 14.20 TG3 - METEO 3 (Ultime notizie) 14.50 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 15.00 TG3 FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 15.05 TREBISONDA PRESENTA LA TV DEI RAGAZZI (Magazin) 16.30 RAI SPORT POMERIGGIO SPORTIVO 17.15 SQUADRA SPECIALE VIENNA (Poliziesco) 18.00 GEO MAGAZINE 2009 (Natura) 18.55 METEO 3 (Ultime notizie) 19.00 TG3 (Ultime notizie) 19.30 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 20.00 BLOB (Attualità) 20.10 AGRODOLCE (Telenovela) 20.35 UN POSTO AL SOLE (Telenovela) 21.05 TG3 (Ultime notizie) 21.10 DA WALL STREET A GRAN TORINO 23.15 TG REGIONE (Ultime notizie) 23.20 TG3 LINEA NOTTE (Ultime notizie) 23.45 METEO 3 (Ultime notizie) 23.50 VIZIATI 3. E LA TV CREÒ IL MONDO 00.45 APPUNTAMENTO AL CINEMA 00.55 GAP - GENERAZIONI ALLA PROVA (Talk show) 01.25 PRIMA DELLA PRIMA 01.55 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE (Cinema) 02.15 RAINEWS 24 (Ultime notizie) 03.00 NEWS METEO APPROFONDIMENTO (Ultime notizie) 03.10 NEXT - 2 PARTE (Attualità)

RETE

08.15 LOVELY SARA (Animazione) 08.45 PIPPI CALZELUNGHE (Sceneggiato a puntate) 09.05 I FLINTSTONES (Animazione) 09.35 VITA ALLO ZOO (Animazione) 09.45 YOUNG HERCULES 10.20 XENA PRINCIPESSA GUERRIERA (Fantasia) 11.15 BAYWATCH 12.25 STUDIO APERTO (Ultime notizie) 13.02 STUDIO SPORT 13.40 YU-GI-OH! 5D’S (Animazione) 14.05 IRON KID (Animazione) 14.30 FUTURAMA (Animazione) 15.00 DAWSON’S CREEK 15.50 IL MONDO DI PATTY (Telenovela) 16.55 HANNAH MONTANA 17.30 BAKUGAN BATTLE BRAWLERS (Animazione) 17.50 GORMITI - IL RITORNO DEI SIGNORI DELLA NATURA (Animazione) 18.05 SPONGEBOB (Animazione) 18.28 STUDIO APERTO ANTICIPAZIONI (Ultime notizie) 19.00 STUDIO SPORT 19.25 LOVE BUGS 3 (Sitcoms) 19.40 BUONA LA PRIMA! (Sitcoms) 20.15 MERCANTE IN FIERA (Spettacolo con giochi) 21.10 ELI STONE 23.00 CHUCK (Azione) 00.50 MY NAME IS EARL 01.30 STUDIO APERTO - LA GIORNATA (Ultime notizie) 01.45 TALENT 1 - PLAYER 02.25 MEDIA SHOPPING (Acquisti) 02.45 SIX FEET UNDER 04.15 MEDIASHOPPING (Acquisti) 04.30 GLI SCORPIONI (Azione) 05.55 MEDIASHOPPING (Acquisti)

08.30 09.50 10.00 10.35 11.30

06.10 STUDIO APERTO - LA GIORNATA (Ultime notizie) 06.20 TRE NIPOTI E UN MAGGIORDOMO 07.00 HERCULES

(Italia 1956) Dramma rusticano ambientato sui monti d’Abruzzo, dove gli uomini devono combattere da secoli contro gli assalti dei lupi affamati. Quasi un western dell’Italia pre-WWF, raccontato con bel piglio epico. Drammatico

Rete4 Ore 21.10

ITALIA

“Eli Stone” Telefilm - ore 21.10 con Jonny Lee Miller

Ore 9.05

“Uomini e lupi”

“A rischio della vita”

17.00 LA CASA RUSSIA (SkyCinemaHits) 17.10 INDOVINA CHI VIENE A CENA? (SkyCinemaClassics) 17.15 LE AVVENTURE DI JOE DIRT (SkyCinemaMania) 17.25 THE INVISIBLE (SkyCinemaFamily) 17.35 DISPOSTA A TUTTO (SkyCinemaPiu24) 17.45 ALIEN AGENT (SkyCinemaMax) 17.50 UNDERDOG - STORIA DI UN VERO SUPEREROE (SkyCinema1) 19.00 IL FIDANZATO DI TUTTE (SkyCinemaClassics) 19.05 GHOSTBUSTERS II - ACCHIAPPAFANTASMI II (SkyCinemaHits) 19.10 UN PRINCIPE TUTTO MIO 3 (SkyCinemaPiu24) PAROLE D’AMORE (SkyCinemaFamily) GANGSTER N.1 (SkyCinemaMania) 19.15 QUANDO TUTTO CAMBIA (SkyCinema1)

(Usa 1995) Un ufficiale dei pompieri affronta una banda di terroristi durante una finale di hockey: dovrà salvare in un colpo solo l’America e la figlia. Solita solfa action, ma raccontata da un regista con un bel senso del ritmo. Thriller

Rete4 Ore 23.35

“Tutti la vita davanti” Film - ore 21.00 Sky Cinema Mania

“Sliding doors” (GB 1998) Una ragazza corre a prendere la metropolitana proprio mentre stanno chiudendosi le porte: se perde il metrò la sua vita proseguirà in una maniera, se riesce a salirci il racconto sarà tutto diverso... Drammatico

John Cusak nell’apocalittico “2012”

Sugli schermi la fine del mondo

MIAMI VICE FEBBRE D’AMORE (Telenovela) VIVERE (Telenovela) GIUDICE AMY TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie)

19.25 DESCENT (SkyCinemaMax) 21.00 THE SHEPHERD - PATTUGLIA DI CONFINE (SkyCinemaMax) TUTTA LA VITA DAVANTI (SkyCinemaMania) I CACCIATORI - THE HUNTING PARTY (SkyCinema1) L’UOMO NEL MIRINO (SkyCinemaClassics) IL MISTERO DELLE PAGINE PERDUTE... (SkyCinemaFamily) 27 VOLTE IN BIANCO (SkyCinemaPiu24) 21.15 ASTERIX E OBELIX: MISSIONE CLEOPATRA (SkyCinemaHits) 22.40 TENTACOLI DI PAURA (SkyCinemaMax) 22.50 ALLA SCOPERTA DI CHARLIE (SkyCinema1) 22.55 LE RAGAZZE DI PIAZZA DI SPAGNA (SkyCinemaClassics) 23.00 THE HITCHER (SkyCinemaPiu24) 23.05 L’UOMO CHE AVEVA PICCHIATO LA TESTA (SkyCinemaMania) 23.10 DIRTY DANCING - BALLI PROIBITI (SkyCinemaFamily)

09.15 10.10 10.15 10.20 10.25 11.25 11.30 12.30 12.55 13.00 14.00 16.00 16.05 17.10 18.05

“Giudice Amy” Telefilm - ore 10.35 con Amy Brenneman 11.40 12.25 13.25 13.30 14.05 15.10 16.10 16.45 17.22 17.29 18.09 18.16 18.45 18.55 19.37 19.50 20.30 21.10 21.52 21.59 22.35 22.42 23.30 23.35 00.21 00.28 00.59 01.06 01.30 01.55 02.35 04.20 05.00

DOC DISTRETTO DI POLIZIA (Poliziesco) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) SESSIONE POMERIDIANA: IL TRIBUNALE DI FORUM IL FUGGITIVO SENTIERI (Telenovela) L’AVVENTURIERO DI HONG KONG (Azione) TGCOM (Ultime notizie) L’AVVENTURIERO DI HONG KONG (Azione) TGCOM (Ultime notizie) L’AVVENTURIERO DI HONG KONG (Azione) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) IERI E OGGI IN TV TEMPESTA D’AMORE NIKITA (Azione) A RISCHIO DELLA VITA (Azione) TGCOM (Ultime notizie) A RISCHIO DELLA VITA (Azione) TGCOM (Ultime notizie) A RISCHIO DELLA VITA (Azione) I BELLISSIMI DI RETE 4 (Cinema) SLIDING DOORS (Commedia) TGCOM (Ultime notizie) SLIDING DOORS (Commedia) TGCOM (Ultime notizie) SLIDING DOORS (Commedia) TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) CLIP PARADE 19 ANIMALS (Dramma) L.A. DRAGNET (Poliziesco) FEBBRE D’AMORE (Telenovela)

ROMA - Anche il regista Roland Emmerich si è attaccato al carro degli apocalittici che predicono per il 2012 un terribile cataclisma ed ha girato un film che descrive in maniera spettacolare l’evento. La pellicola, con protagonisti John Cusak e Thandie Newton, si intitola appunto 2012 ed uscirà in contemporanea mondiale il 13 novembre. Emmerich si diverte a distruggere un’altra volta il pianeta sposando la tesi di chi crede che il 21 dicembre 2012, fine della quarta era secondo il calendario Maya e giorno della prossima precessione degli equinozi, qualcosa di terribile si abbatta sulla terra.

curiosità dalla rete Il portale lo dice Italiani in vacanza

Ue, nuove regole per finanziamenti

Alla fine in vacanza gli italiani ci andranno. Per il www.speedvacanze.it nonostante la crisi economica l’Italia è il Paese dove partirà la percentuale maggiore (74%) rispetto al resto d’Europa.

La Commissione Ue propone nuove regole per i finanziamenti pubblici alle emittenti di Stato puntando tutto sulla trasparenza.

“Nuvola di risorse informatiche” Tra 5 anni l’80% delle operazioni al computer non si faranno più servendosi dei software del pc ma attraverso il ’cloud computing’, una «nuvola di risorse informatiche».

A Milano sotto esame il web «Internet e sanità quali prospettive nell’era del web 2.0». E’ il titolo del convegno che si tiene l’8 luglio a Milano. Scopo dell’incontro è analizzare il reale stato di sviluppo del web.

19.00 20.00 20.30 21.10 23.35 00.40 01.00 01.05 02.05 02.10

OMNIBUS LIFE - ESTATE (Attualità) PUNTO TG (Attualità) DUE MINUTI, UN LIBRO MOVIE FLASH CUORE E BATTICUORE (Poliziesco) MOVIE FLASH MIKE HAMMER TG LA7 (Ultime notizie) SPORT 7 (Ultime notizie) L’ISPETTORE TIBBS MINACCIA DA UN MILIARDO DI DOLLARI (Commedia) MOVIE FLASH STAR TREK (Fantascienza) LA7 DOC DUE SOUTH - DUE POLIZIOTTI A CHICAGO MURDER CALL TG LA7 (Ultime notizie) GRAZIE AL CIELO - SKETCHES THE DISTRICT (Poliziesco) COMPLOTTI (Attualità) TG LA7 (Ultime notizie) MOVIE FLASH ALLA CORTE DI ALICE DUE MINUTI, UN LIBRO CNN - NEWS (Ultime notizie)

08.00 CHART BLAST 09.00 INTO THE MUSIC 11.00 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 11.30 TRL TOUR 12.30 LOLLE 13.30 THE HILLS 14.00 NEXT (Reality-TV) 14.30 DEATH NOTE (Animazione) 15.00 LOVE TEST 16.00 FLASH (Ultime notizie) 16.05 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 16.30 SUMMER HITS 17.00 FLASH (Ultime notizie) 17.05 SUMMER HITS 18.00 FLASH (Ultime notizie) 18.05 MY SUPER SWEET 16 (Reality-TV) 18.30 DANCELIFE (Reality-TV) 19.00 FLASH (Ultime notizie) 19.05 TRL TOUR 20.00 FLASH (Ultime notizie) 20.05 LOLLE 21.00 RANDY JACKSON PRESENTS: AMERICA’S BEST DANCE CREW (Reality-TV) 22.40 PIMP MY RIDE 23.00 FLASH (Ultime notizie)


ilDomani  

Edizione del 30 Giugno 2009

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you