Page 1

il

Domani dello Sport Il domani dello sport

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

Martedì 28 Agosto 2012 > euro 1,00 > Anno XV - Nr. 208

CULTURA

SOCIALE

L’Assessore Caligiuri incontra i 24 laureati che parteciperanno al progetto CalabriaInnova a pag. 2

www.ildomanidellosport.it

ISTRUZIONE

Anche la Calabria prenderà parte alla Settimana del Pianeta Terra in favore delle regioni terremotate

Chiuse le iscrizioni ai corsi di laurea dell’Università della Calabria, a breve saranno rese note le graduatorie

a pag. 3

a pag. 4

Stasera al Friuli alla squadra di Guidolin basta lo 0-0 per tornare in Champions

GO UDINESE GO! CHAMPIONS

All’andata in Portogallo il gol di Basta (nella foto) ha spianato la strada alla squadra friulana

CROTONE

E’ Maiello il giocatore del momento a Crotone dopo la prodezza che ha steso in extremis il Brescia a pag. 7

UDINESE-SP. BRAGA

All’interno supplemento GIOCHI E SCOMMESSE del 28/8/2012

1

Consiglia

2.00

2.00

REGGINA

X

3.25

3.20

Accolto tiepidamente il pareggio degli amaranto sul campo dell’Empoli Dionigi vuole molto di più a pag. 8

2

3.80

3.70


2 il Domani dello Sport

Martedì 28 Agosto 2012

CRONACA CALABRIA

CALABRIAINNOVA, SI PARTE CULTURA Mario Caligiuri incontra i 24 laureati selezionati per il progetto

ARCHEOLOGIA

La lettera di Caligiuri a Roberto Cecchi

M

L’

Daria Ciotti

Assessore alla Cultura Mario Caligiuri ha incontrato i 24 collaboratori di CalabriaInnova selezionati per creare la rete regionale della ricerca, sottolineando che con «l’operazione “profeti in Patria” potremmo definire l’impostazione data dalla Regione Calabria per selezionare i laureati secondo il merito. CalabriaInnova - è scritto in una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale - è la società costituita dalla Regione Calabria, dìintesa con Fincalabra e Area Science Park di Trieste. L’incontro è avvenuto a Lamezia Terme, nel Centro Agroalimentare, alla presenza del Presidente di Fincalabria Umberto De Rose, del Direttore Generale dell'Assessorato alla Cultura Massimiliano Ferrara, del Rappresentante di Area Science Park di Trieste Danilo Farinelli. Più di 1.200 i candi-

dati hanno presentato il loro curriculum. Tra questi 96 sono stati quelli ammessi ai colloqui che hanno poi portato all’individuazione dei 24 laureati che parteciperanno all’ambizioso progetto CalabriaInnova, che ha lo scopo di fare della Calabria un polo di ricerca innovativo in Italia». Per individuare i 24 collaboratori di CalabriaInnova la Regione ha impostato una scelta sulla base dell’evidenza pubblica, del merito e con criteri trasparenti a dimostrazione del fatto che, ha sostenuto l’Assessore Caligiuri «le opportunità di lavoro, anche in Calabria, non devono basarsi necessariamente su logiche amicali, assistenziali e clientelari». «E’ sulla ricerca scientifica, un versante su cui la Calabria è storicamente debole, che si è concentrata l’attività politica del Presidente Scopelliti - ha aggiunto Caligiuri - allo scopo di creare quello che non c’è: la

FITTASI

rete regionale della ricerca, per costruire nuovi scenari e per esaltare quello che, in condizioni di estrema difficoltà, sono stati finora in grado di produrre università, centri di ricerca ed imprese calabresi. E’ la ricerca a determinare la qualità del futuro e la competitività delle imprese. Dobbiamo puntare sulla ricerca vera, non quella che spreca risorse ed alimenta l'inefficienza, creando una rete che valorizzi tutte le enormi potenzialità della nostra regione, posta nel cuore del Mediterraneo». Dodici dei laureati selezionati faranno parte del profilo “Operatore del trasferimento tecnologico/Broker tecnologico”; tre del profilo “Operatore per l'attività di valorizzazione della ricerca scientifica”; due “Operatore per le attività di incubazione d’impresa”; due “Addetto alle attività di informazione brevettuale e documentale”; uno “Operatore per la gestione di

strumenti finanziari”; due “Operatore per la gestione dei sistemi di incentivazione” e infine due “Addetto alle attivita' di comunicazione”. Si tratta per lo più di esperti di estrazione tecnica, con lauree prevalenti in discipline economiche o ingegneristiche. La squadra è formata in maggioranza da donne, la componente femminile, infatti, è pari al 60%. L’età media è di circa 36 anni con livelli di esperienza e competenza molto elevati. «Siamo rimasti stupiti dal livello dei curricula pervenuti - ha commentato il Presidente di Fincalabra Umberto De Rose - per cui una sfida complessa come quella che ci siamo posti, si rivelerà più semplice del previsto». «Una grande sfida - ha ribadito nel suo intervento il Direttore Generale dell'Assessorato alla Cultura Massimiliano Ferrara per trasformare i risultati della ricerca, che pure in Calabria raggiunge livelli di eccellenza».

il Domani dello Sport

già il Domani

Direttore GUIDO TALARICO

Testata reg. - trib. Cz n. 64 del 15/7/1997 R.O.C. Numero 5606

Direttore responsabile FRANCESCO ARCIDIACO

La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n. 250 e seguenti modifiche PUBBLICITÀ Nazionale, locale e giudiziaria MEDIATAG SPA SEDE CALABRIA LOC. SERRAMONDA 88044 MARCELLINARA (CZ) Tel. 0961.023922 - Fax 0961.903421

Redazione Calabria Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) redazione@ildomani.it EDITORE T&P Editori SRL - Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ)

ario Caligiuri, anche nella sua qualità di coordinatore degli assessori regionali alla cultura d’Italia, ha scritto una lettera al Sottosegretario Roberto Cecchi per la valorizzazione dei beni culturali e dei reperti archeologici. L’Assessore ha iniziato la lettera sostenendo che «sono ricorrenti le osservazioni all’interno del nostro Paese in base alle quali una parte rilevante di opere d’arte e reperti archeologici che sono custoditi nei musei statali non vengano adeguatamente valorizzati». Caligiuri ha poi proseguito: «Poiché è in via di elaborazione un accordo di valorizzazione tra Regione Calabria e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, invito a valutare se, applicando la legislazione vigente, si potrebbe definire un dettagliato programma operativo in base al quale Comuni, Province, Istituzioni pubbliche e private, possano ospitare e quindi promuovere nel modo più appropriato, tali importanti beni culturali». Mario Caligiuri ha quindi concluso chiedendo un incontro al più presto, per meglio definire i contenuti della proposta, anche per poterla eventualmente replicare nel resto d’Italia. (dc)

Tariffa a modulo 46x19 mm h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 129,00 - Corsi di formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologio euro

77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento colore: 40% Distribuzione Media Services (Calabria) CENTRO STAMPA Stabilimento tipografico DE ROSE C/da Pantoni Marinella 87040 MONTALTO U. (CS) Tel. 0984.934382 Responsabile del trattamento dati Dlgs 96/2003 FRANCESCO ARCIDIACO


Martedì 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport

3

CRONACA CALABRIA

FIAMME GIALLE: QUATTRO DENUNCE

GIOCO D’AZZARDO Controllati sei esercizi abusivi nel Crotonese

L

Maria Gallo

e Fiamme Gialle dei reparti della provincia di Crotone hanno eseguito un piano straordinario di controllo nel settore dei giochi e delle scommesse, nell’ambito di un più ampio dispositivo predisposto dal Comando Generale su tutto il territorio nazionale. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, della Compagnia di Crotone, della Tenenza di Cirò Marina e della Brigata di Isola Capo Rizzuto, in particolare, hanno effettuato dei

Le Fiamme Gialle hanno controllato sei esercizi e denunciato quattro gestori per mancanza delle licenze

controlli su circa sei esercizi (bar, sale giochi e circoli ricreativi), contestando quattro violazioni che hanno portato al sequestro penale di quattro apparecchi da intrattenimento ed al sequestro amministrativo di altri sei apparecchi. Quattro gestori di tali locali sono stati di conseguenza poi

denunciati alla Procura della Repubblica di Crotone per violazioni, tra le quali l’esercizio dell’attività senza la licenza prevista, la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti e l’installazione e l’utilizzo di apparecchi in grado di consentire l’esercizio del gioco d’azzardo.

La Settimana del Pianeta Terra U n evento musicale metterà insieme le regioni italiane colpite dai terremoti. Dal Friuli all’Irpinia, ma anche la Lucania, la Calabria, la Sicilia, con nel cuore le genti dell'Emilia Romagna, dell'Abruzzo, del Veneto. Sarà uno degli eventi principali de La Settimana del Pianeta Terra in programma in tutta Italia dal 14 al 21 Ottobre con ben 130 eventi in 83 città ed organizzata dalla Federazione Italiana di Scienze della Terra. A Roma - si legge in una nota - la sera del 21 ottobre tutti i popoli colpiti dai terremoti si ritroveranno insieme in un viaggio musicale che ripercorrerà anche i ricordi intrecciandosi con scienza e storia. Ed ecco che la scena sarà del canto a due voci del Friuli, del discanto alla mietitora e del Saltarello tipici dell’Appennino Centrale,della Tarantella del Gargano, degli Stornelli e della Ballarella del Matese e

dell'Irpinia, della Tarantella Lucana, della Mutetta e Sonu a ballu della Calabria e della Sicilia. Il tutto con gli strumenti tipici di quei popoli. Un viaggio ideale da Nord a Sud lungo la penisola italiana per ricordare alcuni dei più terribili terremoti storici che hanno interessato il nostro Paese, che coniugherà informazioni scientifiche e storiche con le espressioni musicali delle popolazioni coinvolte. «Un evento divulgativo scientifico-musicale - ha affermato Rodolfo Coccioni, Vice Presidente della Federazione Italiana di Scienze della Terra che ci guiderà alla riscoperta della nostra “memoria storica”, fondamentale per capire quanto sia forte il legame tra terremoto e territorio e quanto sia importante una corretta informazione sui rischi per chi vive attualmente in quei territori, che possa incoraggiare azioni utili alla prevenzione del rischio». (mg)


4 il Domani dello Sport

Martedì 28 Agosto 2012

CRONACA CALABRIA

UNICAL, STOP ALLE ISCRIZIONI A BREVE LE GRADUATORIE ISTRUZIONE A settembre i test di ammissione alle facoltà a numero chiuso

E’

Carlo Liguori

scaduto il termine per la presentazione della domanda d’iscrizione ai diversi Corsi di Laurea dell'UniCal. Entro qualche giorno saranno rese note le graduatorie provvisorie d’ammissione redatte in base al voto di maturità ed all’età anagrafica (a parità di punteggio, i più giovani hanno la precedenza). I candidati - spiega l'ateneo con una nota - potranno presentare ricorso allo sportello ammissione studenti dell’area didattica entro le ore 11 del terzo giorno successivo alla data di pubblicazione. I vincitori dovranno, quindi, immatricolarsi nei 6

A parità di punteggio accederanno ai corsi di laurea gli studenti con età anagrafica più bassa, il 70% totale dei posti ai residenti in Calabria giorni successivi alla pubblicazione delle graduatorie definitive. I posti messi a concorso sono così ripartiti: 70% a candidati di famiglie residenti in Calabria; 10% a candidati residenti in altre regioni o Paesi dell’Unione Europea; 10% a candidati stranieri residenti fuori dai paesi comunitari; 10% a candidati portatori di handicap. Allo scadere del termine fissato per le immatricolazioni dei vincitori, avrà luogo, attraverso lo scorrimento della relativa graduatoria, la copertura per surroga dei

posti rimasti vacanti. Eventuali altri posti disponibili si fa rilevare ancora - tranne per i corsi che prevedono specifici criteri di selezione, saranno assegnati ai candidati ancora presenti nelle graduatorie ed a coloro i quali hanno inoltrato domanda on line di partecipazione al concorso dopo il 26 agosto e comunque non oltre il 30 settembre. Per questi ultimi candidati sarà determinata una nuova graduatoria di merito in base alla quale saranno convocati per operare la scelta sui

Il 5 settembre il test di ingresso alla facoltà di Ingegneria, tre le giornate di esame per Economia (19, 20 e 21 settembre) posti disponibili. Sul sito segreterie.unical.it saranno indicate le modalità di svolgimento delle operazioni di attribuzione dei posti vacanti. Nel mese di settembre, infine, i candidati dovranno sostenere per alcune Facoltà dei test selettivi (Ingegneria e Scienze Matematiche Fisiche e Naturali), mentre per le altre Facoltà dovrà essere svolta una prova che serve a verificare unicamente la preparazione iniziale. Queste le date dei test d’ingresso: Ingegneria (5 settembre); Scienze matematiche fisiche e naturali (7 settembre 2012); Scienze politiche (12 settembre); Lettere e filosofia (8 novembre 2012); Economia (19, 20 e 21 settembre). Facoltà di Farmacia e Scienze della Nutrizione e della Salute (4 ottobre).

Locride Summer Village, bilancio molto positivo

S

i è conclusa con piena soddisfazione dei promotori la 7ª edizione della manifestazione estiva Locride Summer Village organizzata dai ragazzi dell’Associazione Culturale “Giovani per la Locride”. Le tre giornate passate all’insegna dello sport, dell’arte, della musica e del divertimento - spiega un comunicato hanno registrato un trend positivo di presenze e i complimenti convinti da parte dei numerosi partecipanti. La tre giorni locrese ha preso il via, come di consueto, con i tornei sportivi sulla spiaggia (beach tennis maschile e misto, e la novità del calcio tennis) ai quali hanno preso parte più di 50 giovani. In serata l’attenzione si è spostata nella zona centrale, all’interno della quale, dopo l’happy hour, si è esibito con la sua band il cantautore palermitano Di Martino, che ha riscosso enorme successo con i suoi brani orecchiabili e ben arrangiati, i quali trattano tematiche di sensibilità sociale. A completare il tutto c’è stata l’arte (con esposizione di quadri e fotografiche), l’esibizione artistica di Mirian Napoli e una buona e fresca birra. Sabato 18 la giovane scrittrice Federica Orsida ha presentato il suo ultimo lavoro letterario e poi e' stata la volta del primo “Summer Contest”, dove le tre band vincitrici delle pre-selezioni (Other Voices da Cosenza, IrcoLiberty da Locri e gli Ashtray da Reggio Calabria) si sono esibite sul palco del Locride Summer Village. La vittoria finale è andata agli IrcoLiberty, che hanno ottenuto un maggior numero di voti nell'arco dei 90 minuti della manifestazione live. Domenica 19, dopo la conclusione dei tornei sportivi e il consueto happy hour, infine ci sono state le proiezioni di “Milc” e “RiaceInFestival”, con un buon pubblico a seguito. Oltre alla consueta arte, anche il mercatino dell’artigianato e delle produzioni locali che ha riscosso enorme successo. (cl)


Martedì 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport

5

CRONACA CALABRIA

STASERA SUL LUNGOMARE IL “PIZZO FOLK FESTIVAL” SPETTACOLI Successo in vista per la rassegna organizzata da Radici

S

Claudio Zecchin

tasera, a partire dalle ore 22, il lungomare Cristoforo Colombo di Pizzo Calabro ospiterà la terza edizione del “Pizzo Folk Festival”, la rassegna promossa ed organizzata dall’associazione “Radici” con la collaborazione anche delle associazioni “Briganti” ed “Insorgenza civile” ed il patrocinio dell’amministrazione provinciale di Vibo Valentia ed il comune di Pizzo Calabro. «Dopo il successo degli scorsi anni - ha dichiarato alla presentazione dell’evento il portavoce di “Radici” - abbiamo ritenuto di intensificare l’edizione di quest’anno arricchendola di nuovi contenuti riguardanti la mai sopita volontà di riscoprire e diffondere la nostra storia e le antiche tradizioni popolari presenti in un identikit della storia del sud Italia e che riaffermano la eccellente validità dei principi della legalità e della lotta contro le mafie». Non a caso il “Pizzo Folk

Il Pizzo Folk Festival è organizzato dall’associazione Radici col patrocinio della Provincia di Vibo

Festival” di “Radici” ha conosciuto nei giorni scorsi un’anteprima nello svolgimento di un convegno il cui tema era imperniato su “Questione meridionale e legalità”, che ha visto protagonisti il giornalista e scrittore Pino Aprile, Giancarlo Costabile, docente di Storia presso l’Universitàdella Calabria e Fabio Regolo, magistrato al tribunale di Vibo Valentia, coordinato dal giornalista Salvatore Berlingieri. Per i promotori della rassegna

l’elevato spessore della rassegna di quest’anno è senza dubbio legato alla partecipazione di due prestigiosi gruppi: “I Parafonè”, una band ormai tra le più importanti nel panorama della musica folk calabrese e “I Terrasonora”, gruppo folk contemporaneo, ispirato alla musica tradizionale campana, impegnato a rielabora i contenuti musicali in chiave attuale. In particolare “I Parafonè” rappresentano un collettivo

musicale, formatosi nel 2002, che vanta una tradizione abbastanza consolidata e capace di rinnovarsi estendendo intenti e prospettive. E’ del 2011 il primo lavoro discografico, intitolato “Il ritorno dei Suoni”, edito da Elca Sound, in vendita in tutta Italia, catalogo Feltrinelli, e su i Tunes Store. “Disperanza” è invece il titolo del secondo atteso capitolo, le cui tematiche sono riassunte dal loro leader e portavoce Bruno Tassone. «C’è una sottile linea - spiega, tra l’altro - che unisce disperazione e speranza, una sorta di paradosso del presente confuso che viviamo. Una contrapposizione di riflessioni “sonanti”, che abbiamo cercato di riassumere in questo nostro secondo disco, scaturito dalle idee apportate da ognuno di noi. Antipodi musicali e letterari legati alla

Saranno due i gruppi musicali protagonisti della rassegna di Pizzo Calabro: i “Parafonè” e i “Terrasonora”

Calabria, la terra da cui nascono con orgoglio le nostre radici, luogo concreto e paradiso della mente, che unisce e separa, attira e respinge». Eccellente anche il curriculum dei “I Terrasonora”. La loro musica si ispira a quella tradizionale della Campania, rielaborandone i contenuti in una chiave di lettura più attuale. Nei brani raccontano storie legate al loro vissuto, alle loro origini, al loro contesto sociale, usando la lingua napoletana, dall’inequivocabile e immediato potere comunicativo. Anche dal punto di vista musicale vi è un costante riferimento ai ritmi (della tammurriata, della tarantella) e agli strumenti (tammorra, tamburello, ciaramella) della tradizione, opportunamente commisti a ritmi e strumenti (cajon, darabouka, nay) che provengono invece da altre culture o che rimandano ad altri stili (basso elettrico, tastiere). E’ appunto questa fusione la caratteristica del gruppo. Il loro intento dunque è quello di inserirsi - senza uscirne nel solco della tradizione mutuandone il linguaggio, rinnovandolo, e ampliandone il potenziale espressivo.


6 il Domani dello Sport

Martedì 28 Agosto 2012

CRONACA CALABRIA

CATANZARO ABBRACCIA PINO SPETTACOLO Grande festa per il concerto del cantautore napoletano

E’

Andrea Splendore

stata un’occasione preziosa per riscoprire i mille volti di un artista in grado di rinnovarsi e sperimentare nuove traiettorie gridando “no” al mondo delle major e alle regole dello star system. Il concerto di Pino Daniele, tenutosi ieri in Piazza Duomo e organizzato dalle Esse Emme Musica di Maurizio Senese nell’ambito degli eventi estivi promossi dall’amministrazione comunale di Catanzaro, ha rappresentato l’ennesima, irripetibile occasione per tuffarsi nelle sonorità variegate del cantautore napoletano che, anche ieri, ha dimostrato di saper unire tutte le generazioni in un grande abbraccio musicale sospeso tra tradizione ed innovazione. Affiancato da una band di straordinari musicisti come Omar Hakim alla batteria, Rachel Z al piano (che di cognome fa Nicolazzo ed è di origini calabresi), Gianluca Podio alle tastiere e Solomon Dorsey al basso, il grande ospite ha iniziato il concerto “in sordina”, chiamando attorno a se i musicisti, uno per uno, con un’entrata in scena emozionante e soffusa. Sono le romantiche note di “E invece no” e “Amore senza fine” a dare il via al lungo viaggio nella carriera del “mascalzone latino” che ha scelto per Catanzaro una scaletta ricca e variegata, densa di richiami ad un passato indimenticabile e di ripartenze più recenti imboccate attraverso la strada della produzione indi-

pendente e della piena libertà espressiva. Pino non dimentica le proprie origini e, sebbene siano lontani i tempi dei dischi cantati interamente in dialetto napoletano, regala al pubblico anche qualche gemma di lontana fattura come “Putesse essere alleru”, che suona ancora spontanea e sincera come allora, e di più fresca derivazione come “O Frà” con il suo indiavolato riff impregnato di jazz e blues. Tra i brani riproposti dell’ultimo disco “La grande madre”, non mancano

nemmeno le soffuse ballads che hanno fatto innamorare i cuori più nostalgici come “Melodramma” e “I still love you”, ma il pubblico dimostra che ai colpi di fulmine non si può resistere quando nella scaletta compaiono per magia “Napule è” e “Quanno chiove”, oppure i brani che hanno dato inizio, alla fine degli anni ’90, alla strada puramente pop come “Sara”, “Dubbi non ho” e “Che male c’è”. La parentesi acustica, solo chitarra e voce, regala una sem-

pre sovversiva “Je so pazzo” prima del gran finale dalla decisa impronta blues, in omaggio alle radici di una terra, quella americana, che è stata da sempre fonte di ispirazione e anche suggestivo palcoscenico per la tournee più recente. Il pubblico abbandona il posto a sedere per lasciarsi andare, infine, ai ritmi irresistibili di “Yes I know my way” e “A me me piace ‘o blues”: Pino Daniele dimostra, quasi in maniera sorprendente, di aver

recuperato la piena forma dopo alcuni “incidenti di percorso” discografici e mette in mostra un’invidiabile intesa con i musicisti culminata in assoli di chitarra degni del passato più glorioso. Che “La grande madre” abbia segnato davvero la sua rinascita? Solo il tempo lo potrà confermare, ma il concerto catanzarese ha spazzato ogni dubbio: Pino Daniele, sempre fedelmente “nero a metà”, ha ancora tanto altro da raccontare… e lo farà.

Bambini in festa con l’incantato mondo di Disney Piazza Brindisi nel quar- gato dal Sindaco Tommaso hanno coinvolto anche genitori A tiere Lido di Catanzaro si Brutto della A.M.C. di Catanza- e nonni. È proprio vero che, è tenuta un'altra serata della ro, le mascotte di Topolino, per quanto la tecnologia possa manifestazione Marinfest. I protagonisti questa volta non sono stati gli attori o i cantanti, ma bensì i bambini. L'associazione culturale Wonderland di Catanzaro ha organizzato uno spettacolo itinerante per bambini a dir poco inaspettato. Tutte le persone che, in piazza aspettavano l’inizio del MusicaDentro tour, si sono viste arrivare dal trenino del mare, grazie alla disponibilità concessa dal Presidente Rosario Colace e al Consigliere dele-

Minnie, Puffetta, Paperino, Winnie the Pooh e molti altri personaggi del mondo incantato Disney al loro arrivo ogni bimbo presente in piazza ha lasciato ogni mano adulta e con un sorriso pieno di energia si è avvicinato ai personaggi tanto amati. Sulle note di Musica dei Fly Project & Oceana, passando per i balli sociali come chuchuua e la bomba, i bambini sono stati i protagonisti del palco e dell'intera piazza che tra i trenini ed i saluti

modificare le abitudini dei ragazzi, annientando e spegnendo ogni momento di socializzazione e di libertà di gioco, basta un semplice miracolo per riportare un bimbo a fare il “bimbo” e in questo la Wonderland di Catanzaro ci è riuscita, grazie all’amministrazione comunale di Catanzaro, nella persona dell’Assessore alla Cultura Balbo Esposito, e a Franco Megna, responsabile dell’organizzazione delle manifestazioni estive Marinfest.


Martedì 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport

7

SPORT CALABRIA

MAIELLO METTE KO IL BRESCIA

CROTONE Gli uomini di Drago vincono proprio nel finale la prima di campionato

T

Mirko Bussi

re punti conquistati all’ultimo momento, ma meritati. La vittoria del Crotone contro il Brescia nella prima di campionato di serie B 2012-2013 arriva proprio allo scadere grazie ad una zampata di Raffaele Maiello che suggella una gara che i rossoblù, soprattutto nel secondo tempo avevano ampiamente dominato. Come in Coppa Italia il Crotone vince all'esordio di campionato all’ultimo minuto contro il Brescia, una delle formazioni indicate come tra le probabili contendenti della promozione in serie A. La squadra di Drago sembra aver abituato a questa soluzione. Che mette a rischio le coronarie, ma regala emozioni sensazionali. Il gol di Maiello arrivato al tramonto del recupero vale più dei tre punti, soprattutto se la partita si era complicata e il pareggio cominciava a diventare un risultato stretto ma comunque accettabile. Ma guai a fare i conti col Crotone, e il Brescia se n’è accorto troppo tardi, quando tempo per recuperare non ne era rimasto. Drago presenta una formazione con due novità rispetto alle anticipazioni della vigilia: Checcucci preferito ad Addae e De Giorgio inserito sul fronte d’attacco. Gli fa posto Pettinari, con Gabionetta dirottato da centravanti e Calil e Ciano a

Coppa Italia dilettanti: Il Gimigliano comincia vincendo

completare la batteria delle mezzepunte. L’avvio è dirompente, il Crotone affonda e attua un pressing feroce che non lascia respiro ai lombardi che pure avevano colpito un palo dopo un minuto dal fischio d'inizio. con Lasik. Ma di azioni nitide

E

sordio positivo per il Gimigliano in Coppa Italia Dilettanti. La formazione di mister Critelli vince sul campo del Real Catanzaro per due reti ad una dimostrando di essere già in forma campionato. I biancorossi si sono presentati sul terreno della compagine del Capoluogo di regione con una formazione rinnovata rispetto agli undici della passata stagione mettendo in mostra i nuovi arrivi. Il portiere Iezzi, l’esterno di centrocampo Enrigo, i fratelli Mauro( difensore e centrocampista), l’attaccante Alessio Mauro, autore delle rete del pareggio ed il giovane attaccante Ciambrone. I giovani di mister Critelli hanno sfoderato una gara accorta e brillante sotto l’aspetto tattico, met-

non se ne contano, e col passare dei minuti il Brescia prende le misure al Crotone che rallenta il ritmo trova maggiori ostacoli per scardinare il bunker della squadra di Calori. In definitiva lo 0-0 del primo tempo rispecchia quando offerto dalle due squadre.

tendo in difficoltà i padroni di casa apparsi ancora in ritardo di preparazione. Mister Tolomeo deve, quindi, lavorare ancora molto e sfruttare le gare di Coppa per rodare la compagine ieri rimaneggiata dalle tante assenze. Le reti al 18’ di Maiolo, che sfrutta una bella intuizione di Silavano e batte l’incolpevole Iezzi. Nella ripresa al 32’ il pareggio del Gimigliano con Mauro che da oltre trenta metri lascia partire un missile terra-area che si insacca alle spalle di De Marco. Il Gimigliano concretizza la sua superiorità a quattro minuti dal termine con Fabiano che concretizza un’ottima azione corale della squadra fissando il risultato sul finale di 2 a 1.

Nel secondo tempo il ritmo resta sugli stessi livelli, il caldo si fa sentire e il Brescia nel frattempo ha chiuso tutti gli sbocchi. Servirebbe una soluzione balistica, ma stavolta Ciano non ha il sinistro caldo come in Coppa Italia. Drago ci prova spedendo in campo Pet-

tinari e Maiello, e proprio il centrocampista campano diventa l’uomo della provvidenza realizzando il gol in pieno recupero dopo una prima conclusione miracolosa respinta da Arcari. La ribattuta di Maiello si infila in porta e manda in estasi lo Scida. Tre punti tanto per gradire, e se chi ben comincia è a metà dell’opera…

Ecco il tabellino IL TABELLINO Formazioni: REAL CATANZARO: De Marco, Chiarella, Caroleo, (15’st Meta), Costantino, Mancuso, Campagna Tirotta, Catalano (15’st Esposito), Maiolo, Silvano, Selvaggio. In panchina: Abruzzo, Tolomeo, Pupo. Allenatore Tolomeo GIMIGLIANO: Iezzi, Corigliano, Gigliotti, Romagnolo, Mauro A, Enrigo, Ciambroni (3’st Fabiano), Rocca (35’st Fato), Mauro Al(15’st Costantino), Mancuso, Mauro M . In panchina : Paparazzo, Paonessa, Gigliotti. All Critelli Marcatori: al 18’ Maiolo, al 32’st Mauro, al 41’ Fabiano

MARCATORE: 49’ st Maiello. CROTONE: Concetti, Correia, Checcucci, Abruzzese, Migliore; Eramo (46’ st Addae), Galardo; Ciano, Calil (31’ st Pettinari), De Giorgio (27’ st Maiello); Gabionetta. In panchina: De Luca, Pettinari, Ligi, Malerba, Addae, Matute. Allenatore: Drago. BRESCIA: Arcari, De Maio, Salamon, Ant. Caracciolo; Zambelli, Lasik, Scaglia, Rossi, Daprelà (47’ st Rosso); And. Caracciolo, Feczesin (30’ st Mitrovic). In panchina: Cragno, Rosso, Picci, Finazzi, Nana, Quaggiotto. Allenatore: Calori. ARBITRO: Gavillucci di Latina.


8 il Domani dello Sport

Martedì 28 Agosto 2012

SPORT CALABRIA

UNA REGGINA DA RIVEDERE SERIE B Il punto strappato contro l’Empoli non convince tecnico e tifosi

C

Massimiliano Venzi

i ha colpito la Reggina della ripresa. Dopo aver subito il gol del vantaggio dell’Empoli e dopo la prima mezz’ora negativa, la squadra ha mostrato carattere, non ha mollato un solo pallone e infine ha colpito con Ceravolo. Non c’è la necessaria precisione e la forma atletica è quella che è, ma nella ripresa la sensazione era che gli amaranto potevano colpire l’Empoli da un momento all’altro. Le tre punte possono coesistere per tutti e novanta minuti, questo ha dimostrato la prima Reggina dell'anno. DIFESA, CERTEZZE DA ACQUISIRE SUBITO - La prima prova della difesa è stata assai balbettante. Baiocco non è stato irreprensibile in avvio, Freddi si è concesso più di una volta qualche licenza, mentre Di Bari ha dimostrato già di poter essere un elemento d’affidamento, capace magari di svolgere più ruoli nella retroguardia a tre. In attesa di Bergamelli e della scelta definitiva sul titolare della rete, Dionigi dovrà lavorare ancora un pò sull’assetto mentale del trio difensivo.

MANCA LA GEOMETRIA IN MEZZO AL CAMPO Dionigi ha dichiarato che gli vanno bene i due mediani d'interdizione e di rottura, ma appare evidente, già alla prima uscita, che a questa squadra manchi l’elemento di geometria e di fosforo sulla mediana. Non si parla esclusivamente di esperienza, ma di un calciatore che sappia gestire la palla e aprire il gioco verso gli attaccanti. Piccolo esempio, la gara della Fiorentina di ieri, che con l’ingresso di Aquilani, è riuscita ad andare a segno, grazie proprio ad un lancio smarcante dell'ex romanista. L'esigente di un regista o un metronomo che dir si voglia, è quasi impellente. CAPITOLO ATTACCO Buona la prova degli attaccanti. Ceravolo il più continuo, Sarno ci ha messo un pò ad entrare in partita, ma quando lo ha fatto ha dimostrato di avere nelle corde quei colpi che servono a fare vincere le partite. Niente male anche Comi, alla prima gara tra i Prof. E’ necessario integrare il reparto però, con una prima punta d’esperienza.. Si può contare su Fischnaller, subito pronto nei dieci minuti in cui è entrato.

HELIANTIDE A LAVORO

RUGBY La squadra di Reggio punta al salto di categoria

M

anca poco più di un mese all’inizio della stagione e in casa Heliantide già si respira aria di campionato. La squadra è al lavoro sul campo alle prese con la preparazione atletica e la società ha ormai quasi ultimato tutti i dettagli della macchina organizzativa che permetterà ai ragazzi di tenere alto il vessillo di Reggio in giro per l'Italia. Il progetto, inutile nasconderlo, è ambizioso: si punta al salto di categoria nel giro di un

paio d’anni. Si punta alla serie A. Le fondamenta che si stanno gettando sono ben solide e non riguardano strettamente i giocatori e lo staff tecnico, ma anche tutto ciò che sta fuori dal campo: dalla ristrutturazione degli ambienti dello stadio al pullmann privato per le trasferte, dal settore giovanile che conta più di 150 ragazzi alle nuove divise e attrezzature, dalle partnerships con diverse aziende e società alla comunicazione e al marketing; l’unione di tutte le realtà rugbystiche reggine sotto un'unica bandiera ha fatto sì che il progetto prendesse forma in pochi mesi e il costante e alacre impegno della dirigenza sta trasformando il sogno in realtà. In campo si è scelto di dare continuità al lavoro svolto durante lo scorso campionato, con la riconferma sia di Chicco Fusco allenatore che della quasi totalità dei

giocatori, salvo qualche eccezione di routine, che dello staff tecnico. I campionati da affrontare saranno oltre alla serie B anche la serie C e l'under 20: l'idea è quella di fare di queste ultime due squadre delle fucine di talenti dalle quali attingere per la B, senza per questo smembrarle o renderle poco competitive nelle rispettive serie; tra gli acquisti in prima squadra segnaliamo il centro/ala Emmanuele Bianco, proveniente da Gubbio ed ex Benevento e Fiamme Oro, che andrà a rinforzare in maniera significativa la linea dei trequarti e il mediano d'apertura Walter Romano, 22enne beneventano che lo scorso anno ha militato a Rieti dopo un'esperienza all’estero in Scozia e Inghilterra. Sono inoltre in corso altre importanti trattative che riguardano il mediano Gerhard Boshoff.

Il Catanzaro mette benzina

A

d otto giorni dall’esordio in campionato col Barletta, il Catanzaro continua a mettere benzina nel motore. E ciò per arrivare con tanta birra in corpo in quello che si preannuncia un torneo altamente competitivo, quasi una “B2” com’è stato sottolineato da alcuni addetti ai lavori. Nel pomeriggio, prima di un rompete le riga di 48ore, le Aquile si sono ritrovate sul terreno di gioco per Ceravo-

lo per svolgere una seduta prettamente atletica. Agli ordini del prof. Scarfone, dopo un riscaldamento iniziale, i giallorossi sono stati sottoposti ad un robusto lavoro di forza-veloce. Con il preparatore La Serra si sono allenati i portieri, mentre hanno svolto differenziato (seguiti da Brancati) i vari Cruz, Borghetti, così come Bugatti. Appuntamento per la ripresa degli allenamenti a martedì pomeriggio


Martedì 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport

9

SPORT NAZIONALE

«BENE LA SUPERPANCHINA» U

SERIE A Il presidente federale Abete parla a tutto tondo ai microfoni di Radio Anch’io

Carlo Liguori na «novità importante» e un'opportunità». Gli arbitri di porta e le panchine lunghissime hanno caratterizzato l'avvio del campionato di Serie A 2012-2013. A livello regolamentare, con la presenza degli arbitri d'area «il margine d'errore diminuisce», evidenzia il presidente della Figc, Giancarlo Abete. «Si tratta di una novità importante, testimonia la volontà del calcio di fare il massimo per creare le migliori condizioni in campo e garantire la massima attenzione». «Con gli arbitri addizionali, tutti tesserati in attività, l'errore non può essere cancellato ma il margine diminuisce», dice ai microfoni di Radio Anch'io Sport. Le squadre possono portare in panchina 12 giocatori: «È un'opportunità che può essere gestita positivamente. Si possono portare i giovani in panchina e magari farli esordire. La Lega di B e la Lega Pro hanno deciso di non utilizzare, almeno in questo periodo, questa facoltà. E in Serie A non tutti si sono presentati con 12 giocatori in panchina: è un'opzione che garantisce maggiore scelta», dice Abete». La novità non nasconde i problemi: «Le rose sono eccessive e molti se ne sono resi conto. Tutti dicono che bisogna sfoltire, si sta lavorando: come il paese, il calcio sta facendo una profonda riflessione per evitare situazioni non più gestibili in termini di bilancio. Siamo in una situazione complessa, ci sono ancora indagini in corso da parte delle procure. Con tutte le difficoltà, i campionati sono cominciati regolarmente». Sono le parole di Giancarlo Abete, presidente della Figc, dopo la prima giornata dei campionati 2012-2013. I tornei di Serie A e Serie B sono partiti mentre sono in corso i procedimenti sportivi legati alle inchieste sul calcioscommesse. «Siamo in una situazione complessa, ci sono ancora indagini in corso da parte delle procure. Con tutte le difficoltà, i campionati sono cominciati regolarmente. Ci possono essere sviluppi delle indagini a Cremona, Bari, Genova. La procura federale opera sulla base della documentazione validata dalle procure della Repubblica. Ci saranno percorsi che ci accompagneranno in questa

stagione, è noto, ma si è riusciti a governare una fase che poteva diventare caotica», dice Abete ai microfoni di Radio Anch'io Sport. Antonio Conte, allenatore della Juventus, è stato squalificato per 10 mesi per omessa denuncia. La sanzione si riferisce a fatti legati al periodo in cui il tecnico guidava il Siena. Conte ha criticato aspramente l'operato della giustizia sportiva. «Bisogna mantenere il diritto di critica all'interno di una logica di responsabilità e di riconoscimento dei ruoli», dice Abete ripetendo concetti già esposti in passato. «C'è delegittimazione solo se si svolge una funzione diversa da quella che si deve svolgere. Gli organi si possono criticare nelle sentenze ma non nella loro funzione», prosegue il numero 1 della federcalcio. «Tutto è migliorabile, non esistono sistemi perfetti. Il progresso è frutto di proposte, non di proteste. Se la giustizia può migliorare del 10, 20 o 30%, la qualità dei comportamenti può migliorare del 300%», dice ripetendo le parole pronunciate già venerdì, a Coverciano, nella conferenza di chiusura dei raduni arbitrali della Can A e B.

DINHO È SEMPRE DINHO

MONDO GOL Un gol del Gaucho salva l’Atl. Mineiro

U

n gioiello di Ronaldinho non basta all'Atletico Mineiro per battere il Cruzeiro nel “Clasico” del Minas Gerais. Il derby finisce 2-2 e l'Atletico, dopo il pareggio in trasferta, mantiene il primato nel campionato brasiliano con 43 punti e una lunghezza di vantaggio sul Fluminense. La sfida, sospesa per 10 minuti per intemperanze del pubblico, va in archivio con 3 espulsioni (1 per il Cruzeiro, 2 per l'Atletico). I padroni di casa, ottavi con 28 punti, sbloccano il risultato al 16' con Wallyson. Il 'Galò risponde con Leonardo Silva (47') e mettono la freccia all'88' con Ronaldinho: il numero 49 parte da centrocampo, dribbla due avversari e piazza il pallone sul secondo palo con un elegante tocco di piatto. Il Cruzeiro riparte a testa bassa e al 101', alla fine dell'interminabile recu-

pero, trova il 2-2 con Mateus. Il triplice fischio dell'arbitro Nielson Nogueira Dias: l'Atletico Mineiro denuncia i comportamenti

tenuti da alcuni dirigenti del Cruzeiro, che sarebbero entrati nello spogliatoio del direttore di gara con atteggiamento minaccioso.


10 il Domani dello Sport

Martedì 28 Agosto 2012

SPORT

SCHUMI INCORONA ALONSO «MERITA DI VINCERE IL TITOLO» FORMULA 1 L’ultra campione a quota 7 titoli pronostica lo spagnolo

«F

Giuseppe Mosca

ernando Alonso è il migliore». Michael Schumacher incorona lo spagnolo della Ferrari, attuale leader del Mondiale di F1. Secondo Schumi il campione di Oviedo oggi è il miglior driver del “circus”. «Sta superando se stesso», dice il tedesco in un’intervista alla Bild. «Ci sono dei momenti in cui tutto gira a tuo favore, ma lui si è conquistato questa posizione», è il parere del 43enne Schumacher, che sta disputando la sua terza stagione con la Mercedes. Domenica il “circus” riaccende i motori per il Gran Premio del Belgio a Spa. Alonso si presenta al via come leader della classifica iridata con 40 punti di vantaggio sull'australiano Mark Webber e 42 su Sebastian Vettel, campione del mondo in carica, entrambi in forza alla Red Bull. Schumi parla anche del suo connazionale. «Sebastian è un tipo fantastico e un grande pilota che in questo momento ha il vento contro. È un processo di apprendimento», osserva Schumi parlando del pilota di Heppeheim. «Per essere un buon campione bisogna anche saper perdere. Solo dopo - sottolinea - si ottiene più

rispetto e si impara a godere veramente dei successi». Dopo la pausa estiva, Pirelli è pronta a tornare in pista con gli pneumatici Zero Silver hard e Zero White medium: combinazione scelta quest'anno solo per il Gran premio di Malesia. Le condizioni sul leggendario circuito di Spa-Francorchamps saranno, però, un pò diverse. Il tracciato, di 7,4 km, è il più lungo in calendario, caratteristica questa che rappresenta per gli pneumatici una condizione di utilizzo impegnativa, resa ancora più difficile dalla variabilità del meteo. Inoltre, sorgendo tra le colline delle Ardenne, Spa presenta un

proprio microclima particolare, per cui spesso può piovere su una parte del circuito mentre un'altra resta del tutto asciutta. La pista è nota per essere una delle più veloci in campionato. «Il circuito di Spa è uno dei miei preferiti. Recentemente ho assistito alla 24 Ore che si tiene qui: la configurazione della pista e l'incertezza meteo sembrano promettere sempre una gara entusiasmante», dice Paul Hembery, direttore di Pirelli Motorsport. «Dal punto di vista degli pneumatici, è certamente uno dei circuiti più impegnativi dell'anno, a causa delle alte velocità e degli elevati carichi, che spesso

agiscono su tutte le parti della gomma contemporaneamente. La scelta della mescola dura e della media consentirà ai piloti di spingere al massimo dall'inizio alla fine, proprio come richiesto dal circuito stesso». Sempre a margine del circo della Formula 1 va segnalata una notizia di gossip che coinvolge in pieno il patron di questo sport. <Nessuno(a)>Bernie Ecclestone, patron del Mondiale di Formula 1, si è sposato per la terza volta. Secondo il tabloid The Sun, l'81enne magnate e la 35enne Fabiana Flosi sono diventati marito e moglie con il matrimonio “top secret” andato in scena a Gstaad, la località svizzera dove Ecclestone possiede lo chalet Le Lion, valutato 23 milioni di sterline. All'evento, a quanto pare, non hanno assistito nemmeno le due figlie di “Big Berni”. Ecclestone e signora, più giovane di 46 anni rispetto al consorte, si frequentano dal 2009: la coppia si è conosciuta durante il Gp del Brasile, dove la nuova Mrs Ecclestone ricopre la carica di vicepresidente del marketing. Ad aprile, il fidanzamento ufficiale era stato annunciato con il dono di un anello da 100.000 sterline alla futura sposa.

Mangia: «Insigne cresci con calma»

«L

a Juventus è una delle squadre più difficili da affrontare ma il Napoli può essere l'antagonista principale. Anche la Fiorentina, la Lazio e l'Udinese hanno i numeri per fare bene». È quanto sostiene il tecnico della nazionale italiana Under 21 Davis Mangia intervenuto a Radio Crc parlando del “gioiellino” napoletano Lorenzo Insigne. «È un patrimonio per tanti italiani ma bisogna essere bravi a lasciarlo sereno. Il ragazzo deve crescere e non dobbiamo dargli troppa pressione. Ha ragione Mazzarri nel dare fiducia ad Insigne anche perchè non bisogna caricarlo di grandi responsabilità». «Lorenzo - prosegue il ct dell'Under 21 - è un giovane splendido e sta provando a mettere in pratica tutto quello che sa per riuscire a raggiungere qualcosa di importante. Tutta la squadra azzurra può aiutare Insigne ed il giocatore deve mettersi in condizione di farsi aiutare. Il mio primo obiettivo con l'Under 21 è fare in modo che quanti più giovani arrivino a raggiungere la Nazionale di Prandelli». Prandelli su Insigne? «Il tecnico farà le scelte che vuole ma c'è sintonia tra noi. Mi auguro che Insigne rimanga com'è e non verrà accostato col tempo ad altri nomi altisonanti. Il calciatore sta crescendo troppo in fretta per cui adesso ha bisogno di tempo».


Martedì 28 Agosto 2012

il Domani dello Sport

11

SPORT INTERNAZIONALE

TANTI BABY MARCATORI ALLA PRIMA GIORNATA

NUMERI DI A Da Jovetic a Nico Lopez i giovani a segno all’esordio del campionato

B

Carlo Liguori

aby boom in serie A. Via gli Ibrahimovic e i Thiago Silva, il campionato italiano al via era atteso anche per i suoi giovani: difficile immaginare perchè, pronti via, i volti nuovi e rigorosamente under fossero subito protagonisti. Da Jovetic a Nico Lopez, sono loro ad abbassare di almeno tre anni la media dei goleador della prima giornata, con un record di gioventù per il quale bisogna andare indietro di 10 anni. Ventuno gol segnati nella prima giornata della serie A 2012/13, con una dei realizzatori di 25,85 anni. Era dalla stagione 2001/02, quando i 26 gol dell'allora prima giornata avevano una di 25,42 che il gol all'esordio del campionato non era così giovane. Il marcatore più giovane di ieri è stato il romanista Lopez, che farà 19 anni il prossimo 1 ottobre, ma si sono distinti anche i ventenni Merkel e Coutinho, il ventiduenne Immobile e il quasi ventitrenne Jovetic, unico doppiettista di giornata. Il gol più vecchio è stato siglato dal clivense Pellissier, ieri alla sua 300ª in A e

nato nell'aprile 1979, ma sono classe 1979 anche Pirlo (Juventus, nato nel mese di maggio) e Milito (Inter, nato in giugno). Lo scorso anno la media della prima giornata era stata di 28,34 anni, per altro la più alta

dell'ultimo decennio, con un ribasso quasi esatto di 3 anni. Nel 2001/02 la media, come detto, fu leggermente inferiore, pari a 25,42, complici molti gol di giovani di belle speranze, dalle doppietta del quasi ventiduenne Kallon in Inter-

Zenit San Pietroburgo e Shakhtar Donetsk. Luka Modric, centrocampista croato del Tottenham, ha firmato un contratto per cinque stagioni con il Real Madrid. Lo ha reso noto il club spagnolo. «Il Real Madrid e il Tottenham Hotspur hanno raggiunto una intesa per il trasferimento di Luka Modric, che resterà con il club per le prossime cinque stagioni» ha indicato la società madrilena in un breve comunicato. Secondo il sito internet di Marca, il giocatore 26enne, atteso questa mattina a Madrid per le visite mediche di rito, firmerà un contratto per complessivi 30 milioni d'euro, esclusi i bonus. I due club hanno stipulato un 'partnership agreement' avviando rapporti commerciali e una collaborazione tecnica in relazione a giocatori, allenatori e allenamenti. Modric, approdato al Tottenham nel 2008 dopo l'addio alla Dinamo Zagabria,

lascia gli Spurs dopo 160 presenze e 17 gol. «Luka è stato per noi un giocatore strepitoso. Non avremmo voluto privarci di lui, ma siamo contenti che vada al Real Madrid, un club a cui ci legherà una lunga e produttiva collaborazione», dice il presidente Daniel Levy. Wayne Rooney rischia uno stop di 2 mesi per la ferita alla coscia destra riportata sabato nel match contro il Fulham. Rooney, colpito dai tacchetti di Hugo Rodellega, ha avuto bisogno di 10 punti di sutura. La lesione, come riferisce il tabloid The Sun, ha interessato anche la massa muscolare. Il recupero, quindi, sarà più lungo e complesso rispetto alle previsioni iniziali. Rooney potrebbe saltare una dozzina di partite tra campionato, Champions League e impegni della Nazionale, che si appresta a cominciare il cammino nelle qualificazioni per i Mondiali 2014.

Tottenham al centro del mercato I

l Tottenham vuole Yamm M'Vila. Il club inglese, che ha appena ceduto il croato Kuka Modric al Real Madrid, è sulle tracce del 22enne centrocampista del Rennes. Il Tottenham ha offerto 16 milioni di euro, come riferisce la Bbc, ma il Rennes non ha intenzione di abbassare le richieste: per il cartellino di M'Vila servono almeno 19 milioni di euro. L'offerta deli Spurs è l'unica sul tavolo: il giovane centrocampista avrebbe già detto 'nò alle proposte di

Perugia 4-1 e del ventitrenne David Trezeguet in JuventusVenezia 4-0, alle reti del piacentino Matuzalem e del leccese Chevanton (allora 21enni) rispettivamente in Lazio-Piacenza 1-1 e Lecce-Parma 1-1. Di seguito, l'età media del gol

alla prima di serie A negli ultimi undici anni: 2012/13: 25,85 2011/12: 28,34 2010/11: 27,46 2009/10: 26,33 2008/09: 26,80 2007/08: 26,29 2006/07: 27,70 2005/06: 26,22 2004/05: 26,52 2003/04: 26,53 2002/03: 27,62 2001/02: 25,42


12 il Domani dello Sport MartedĂŹ 28 Agosto 2012

a cura della redazione di

GIOCHI & SCOMMESSE


MartedĂŹ 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport 13 a cura della redazione di

GIOCHI & SCOMMESSE


Martedì 28 Agosto 2012 il Domani dello Sport 15

GIOCHI & SCOMMESSE

a cura della redazione di

GERMANIA Dritte Liga

Arminia, 4ª vittoria e relativo sorpasso

1

9 RW ERFURT

AL. AACHEN A. BIELEFELD W. BURGHAUSEN B. DORTMUND B SAARBRUCKEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING

1-3 ▼ 0-4 ▼ 0-3 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 0-2 ▼ . . .

WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN B. DORTMUND B SAARBRUCKEN

1-1 = 3-2 ▲ 1-1 = 2-1 ▲ 1-3 ▼ 0-0 = . . .

Classifica

PT G

A. BIELEFELD UNTERHACHING OSNABRUCK PR. MUNSTER HALLESCHER HEIDENHEIM STOCCARDA B CHEMNITZER SAARBRUCKEN AL. AACHEN KICKERS ST. H. ROSTOCK WEHEN KICKERS OF. W. BURGHAUSEN DARMSTADT B. DORTMUND B KARLSRUHE BABELSBERG RW ERFURT

14 13 13 11 11 11 10 10 9 9 8 8 6 6 6 5 5 4 4 1

PARTITE V N P

6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6

4 4 4 3 3 3 3 3 3 2 2 2 1 2 2 1 1 0 1 0

2 1 1 2 2 2 1 1 0 3 2 2 3 0 0 2 2 4 1 1

0 1 1 1 1 1 2 2 3 1 2 2 2 4 4 3 3 2 4 5

RETI F S 11 10 7 12 5 12 10 8 9 8 9 9 9 8 6 4 5 3 6 2

IN CASA V N P

5 4 4 7 1 9 7 6 7 8 5 11 10 10 11 8 10 6 10 14

2 2 3 2 2 2 1 3 1 1 1 2 1 1 2 1 1 0 1 0

1 0 0 1 0 1 0 0 0 1 2 1 1 0 0 2 1 3 1 1

0 1 0 0 1 0 2 0 2 1 0 0 1 2 1 0 1 0 1 2

RETI F S 5 7 5 7 4 6 3 7 4 5 3 6 5 5 3 3 4 1 4 1

V

3 4 0 3 1 4 5 3 3 6 0 2 5 6 3 2 4 1 3 7

FUORI N P

2 2 1 1 1 1 2 0 2 1 1 0 0 1 0 0 0 0 0 0

1 1 1 1 2 1 1 1 0 2 0 1 2 0 0 0 1 1 0 0

0 0 1 1 0 1 0 2 1 0 2 2 1 2 3 3 2 2 3 3

RETI F S 6 3 2 5 1 6 7 1 5 3 6 3 4 3 3 1 1 2 2 1

2 0 4 4 0 5 2 3 4 2 5 9 5 4 8 6 6 5 7 7

REGOLAMENTO Promosse direttamente le prime 2 classificate. La 3ª va al play-off con la terz’ultima della Zweite Liga. Retrocedono direttamente in Regionalliga le ultime 3. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto della differenza reti.

IL TURNO PRECEDENTE 0-2 ▼ 1-1 = 1-1 = 2-1 ▲ 1-2 ▼ 0-3 ▼ . . .

OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN W. BURGHAUSEN SAARBRUCKEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST.

4

HEIDENHEIM

2-2 = 0-0 = 0-2 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 0-0 = . . .

KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER DARMSTADT H. ROSTOCK

6

A. BIELEFELD

0-1 ▼ 1-3 ▼ 0-2 ▼ 1-3 ▼ 3-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

AL. AACHEN B. DORTMUND B SAARBRUCKEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG

5 KARLSRUHE

B. DORTMUND B

(6ª GIORNATA) Chemnitzer 3-2 PARTITE DAL- Wehen 25-08 AL 26-08 Karlsruhe - Al. Aachen 0-0 Kickers Of. - B. Dortmund B 3-0 Pr. Munster - Heidenheim 1-1 RW Erfurt - A. Bielefeld 0-2 Saarbrucken - W. Burghausen 3-0 Kickers St. - Osnabruck 3-0 Unterhaching - Stoccarda B 0-3 Babelsberg - Hallescher 0-1 Darmstadt - H. Rostock 1-1

HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN B. DORTMUND B SAARBRUCKEN KICKERS OF.

11 CHEMNITZER

10

OSNABRUCK

BABELSBERG PR. MUNSTER W. BURGHAUSEN DARMSTADT H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B

1-0 ▲ 0-1 ▼ 1-2 ▼ 3-1 ▲ 0-0 = 3-2 ▲ . . .

B. DORTMUND B SAARBRUCKEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER

8

HALLESCHER

1-2 ▼ 0-0 = 1-2 ▼ 0-0 = 4-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER DARMSTADT

2-2 = 4-0 ▲ 2-1 ▲ 1-4 ▼ 2-1 ▲ 1-1 = . . .

13 UNTERHACHING 13 2-0 ▲ 1-0 ▲ 2-0 ▲ 1-1 = 1-0 ▲ 0-3 ▼ . . .

DARMSTADT H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN

0-0 = 3-0 ▲ 2-0 ▲ 4-1 ▲ 1-0 ▲ 0-3 ▼ . . .

IL TURNO SUCCESSIVO

9 KICKERS OF.

SAARBRUCKEN

(7ª GIORNATA) Al. Aachen - RW Erfurt 28-08 B. Dortmund B - Karlsruhe “ “ Heidenheim - Chemnitzer “ “ Osnabruck - Unterhaching “ “ Saarbrucken - Kickers Of. “ “ A. Bielefeld - Kickers St. 29-08 Hallescher - Pr. Munster “ “ Stoccarda B - Babelsberg “ “ W. Burghausen - H. Rostock “ “ Wehen - Darmstadt “ “

1-0 ▲ 0-1 ▼ 2-3 ▼ 1-2 ▼ 2-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN B. DORTMUND B W. BURGHAUSEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT

HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN B. DORTMUND B SAARBRUCKEN W. BURGHAUSEN KARLSRUHE

14 KICKERS ST. 1-1 = 1-1 = 3-2 ▲ 3-1 ▲ 1-0 ▲ 2-0 ▲ . . .

H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD AL. AACHEN B. DORTMUND B

11

11 PR. MUNSTER 1-0 ▲ 0-0 = 3-0 ▲ 0-0 = 0-1 ▼ 1-0 ▲ . . .

W. BURGHAUSEN CHEMNITZER DARMSTADT H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK

2-0 ▲ 1-0 ▲ 1-2 ▼ 5-2 ▲ 2-2 = 1-1 = . . .

Il pronostico di TS

STOCCARDA B

Aachen - Erfurt 1 A. Bielefeld - Kickers Stocc. 1 Stoccarda B - Babelsberg 1 Heidenheim - Chemnitzer 1X

Le possibili sorprese Osnabruck - Unterhaching 1X Hallescher - Pr. Munster X2

4

10 BABELSBERG 0-1 ▼ 3-1 ▲ 2-0 ▲ 1-1 = 1-4 ▼ 3-0 ▲ . . .

SAARBRUCKEN KICKERS OF. KARLSRUHE RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER

6 H. ROSTOCK

W. BURGHAUSEN

0-1 ▼ 2-0 ▲ 1-4 ▼ 2-2 = 1-2 ▼ 0-1 ▼ . . .

CHEMNITZER DARMSTADT H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER STOCCARDA B OSNABRUCK A. BIELEFELD

PR. MUNSTER AL. AACHEN CHEMNITZER B. DORTMUND B DARMSTADT SAARBRUCKEN H. ROSTOCK KICKERS OF. WEHEN

0-2 ▼ 2-3 ▼ 2-1 ▲ 1-2 ▼ 1-0 ▲ 0-3 ▼ . . .

KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER DARMSTADT W. BURGHAUSEN WEHEN HEIDENHEIM

I 10 numeri più frequenti

I 10 numeri più in ritardo 16 47 12 62 71 27 34 17 84 30 Rit. 95

69

63

63

58

17 21 71 76 45 Rit. 81

68

67

66

15 31 46 64 Rit. 115 84

43 11 Rit. 74

68

51

49

41

41

40

2

11 79 14 44

54

48

46

9

23 52 33 22 30

59

55

64

62

8

58 17 78

61

60

57

50

55

43

42

42

43

39

39

9

1

45 69

47

39

37

37

71 56 58 81 62 57 55 89 23 74 Rit. 106 75

67

44

42

39

38

34

33

32

4

7

47 44 52 20 60 49 68 66

Rit. 65

48

48

46

43

42

42

40

39

36

47 32 70 77 82 10 54 39 84 43 Rit. 94

62

50

49

48

47

40

38

38

35

19 34 43 35 86 51 50 24 41 46 Rit. 99

89

62

50

48

46

44

42

34

30

52 12 29 14 34 47 76 65 59 13 Rit. 48

46

42

40

38 6

3

48 66 39 83 13 35 47

58

55

Rit. 69

62

38 48

38 47

37 47

19 83 55 35 65 43 29 Rit. 115 87

78

63

45

43

37

36 46

10

9

8

6

6

6

35 46

32 46

5

6 49

35

33

58 61 49 27 19 70 85 64 Rit. 14

5

33

7 21 4

4

BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

14 20 51 57 65 81 13 35 44 46 Freq. 18

17

17

15

15

1 77 56 35 78 Freq. 17

17

16

15

15

15

14

14

6

31 59 67 73

14

14

14

14 14

14 14

18 65 58 60 75 11 41 42 44 73 Freq. 16

16

15

15

15

34 86 47

14

14

14

14

14

4

38 39 22 33 62 78

17

16

15

15

28 79

8

34 60 11 57 80

5 13 13

Freq. 18 Freq. 16

15

14

14

14

16

15

15

15

14

14

12 77

3

54 80

9

18 37 42 74

Freq. 20

14

14

13

18

17

16

16

15

15

15

15

78 90

1

41

4

20 58

6

21 24

16

16

15

15

14

14

Freq. 17

17

15

15 14

1 31 56 66 83 88 79 53 25 45 Freq. 18

17

17

17

60 30

1

42 70 78 22 27 37 63

15

14

Freq. 19

17

18 9 Freq. 18

16

17 14

17 14

16 13

15 13

14 13

14 13

46 77 17 25 28 34 41 1 16

16

15

15

15

15

15

14

70 27 80 43 50 66 76 81 36 85 Freq. 17

16

78 1

16

15

15

15

15

15

77 37 42 65 44 60

Freq.127 123 123 119

14

14

3 22

119 116 115 115 114 114

I 10 numeri più frequenti

I 10 numeri più in ritardo NELLA SESTINA 14 10 16 31 1 37 52 90 48 6 RITARDO 43 40 36 33 30 30 29 29 26 25

NELLA SESTINA 54 49 90 74 45 75 67 55 38 69 FREQUENZA 51 49 46 45 44 44 44 43 43 43

Il sistema

5 14 14 5 5 5 14 5 14 5

Ridotto a garanzia di 4 “5” con 6 numeri Combinazioni 30 € 15,00 Pronostico: 5, 14, 30, 37, 43, 55, 58, 69, 77, 83

RW ERFURT KICKERS ST. UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER DARMSTADT H. ROSTOCK W. BURGHAUSEN

3-1 ▲ 0-0 = 0-2 ▼ 2-2 = 2-2 = 2-3 ▼ . . .

UNTERHACHING BABELSBERG PR. MUNSTER CHEMNITZER W. BURGHAUSEN H. ROSTOCK WEHEN HEIDENHEIM HALLESCHER

0-0 = 0-2 ▼ 2-1 ▲ 1-3 ▼ 0-1 ▼ 1-1 = . . .

I 10 numeri più in ritardo

SUPERENALOTTO

10 numeri

5

6 DARMSTADT

WEHEN

10eLOTTO

LOTTO BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

8 2-1 ▲ 0-3 ▼ 4-1 ▲ 2-5 ▼ 0-0 = 1-1 = . . .

43 14 5 30 5 5 30 5 14 5

55 37 30 37 14 14 37 37 30 14

58 58 58 55 43 55 43 43 43 30

69 69 69 69 69 58 58 55 55 37

77 77 77 77 77 77 77 77 77 77

83 83 83 83 83 83 83 83 83 83

37 30 37 14 30 30 30 14 30 37

55 43 43 30 37 43 37 37 55 43

58 58 55 55 43 55 55 43 58 58

69 69 69 69 69 58 58 58 69 69

83 83 83 83 83 83 83 83 77 77

5 5 14 14 5 5 30 5 5 5

30 14 30 37 30 14 37 14 14 14

43 37 37 43 37 30 43 43 30 30

55 55 43 55 55 43 55 55 37 37

69 69 69 58 58 58 58 58 58 43

77 77 77 77 77 77 69 69 69 55

NUMERO RITARDO

84 61 71 17 19 47 58 20 27 13 26 17

16

15

15

14 14

13

13

12

I 10 numeri più frequenti NUMERO 30 FREQUENZA 15

35 29 23 44 73 3

24 32 38

15

10

13

11

11

11 10

10

10

Il sistema 13 numeri Garanzia di due “9” con 10 numeri e 1 fissa: 33 Combinazioni 20 - € 20,00 Pronostico: 3, 15, 21, 29, 33, 37, 45, 59, 63, 68, 75, 78, 87 3 3 3 3 3 15 3 15 3 3 3 3 3 3 15 21 15 3 3 3

15 15 15 15 21 21 15 21 15 15 15 21 15 15 21 29 21 29 21 15

21 29 21 21 29 29 21 29 21 29 21 33 21 29 29 33 33 33 29 33

29 33 29 29 33 33 29 33 29 33 33 37 33 33 33 45 37 37 33 37

33 37 33 33 37 37 33 37 33 37 45 45 37 45 37 59 45 45 37 45

37 59 37 37 45 45 59 45 45 45 59 59 45 59 63 63 59 59 59 59

45 68 45 59 59 59 63 59 63 63 63 68 63 63 68 68 63 63 63 63

59 75 68 63 63 63 68 68 68 68 68 75 75 75 75 75 68 68 75 68

75 78 75 68 68 75 75 78 75 78 78 78 78 78 78 78 75 75 78 75

78 87 78 78 87 87 87 87 87 87 87 87 87 87 87 87 78 78 87 87


il domani  

Edizione del 28 Agosto 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you