Issuu on Google+

Martedì 26 Agosto 2008 Euro 1,00 Anno XI - Numero 235

Calabria

Il Cartellone - Appuntamenti in Calabria (da pag. 27 a pag. 39) GUARDAVALLE Grande attesa per la divertente manifestazione in programma a settembre

MONTAURO Giovedì al Calalonga la kermesse del duo Arena

Tutto pronto per il Palio del Ciuccio Ritorna Miss Under 50 GUARDAVALLE — A Guardavalle torna il Palio

del Ciuccio. L’evento si svolgerà dal 12 al 14 settembre nella cornice dell’Agriturismo Fassi. Una manifestazione che, quest’anno, dedicherà ampio spazio all’enogastronomia: al Palio del Ciuccio sarà, infatti, associata una speciale vetrina “Consuma e spendi calabrese”. A PAGINA 27

SELLIA MARINA

L’estate del Tarantula A PAGINA 27

MONTAURO — Terza edizione del con-

corso di bellezza Miss Under 50. Per il terzo anno consecutivo la kermesse promossa dall’instancabile duo formato da Franco e Veneranda Arena si svolgerà presso la prestigiosa struttura dell’hotel Calalonga di Montauro. A PAGINA 28

SIMERI CRICHI

Il Music Village A PAGINA 28

Interpellanza urgente presentata da circa 50 parlamentari del Pd, dell’Udc e di Idv al ministro della Pubblica istruzione

«Gelmini spieghi lo stato della scuola» Laratta: risponda al Parlamento su cosa intende fare per evitare che affondi nel caos ROMA — «Circa 50 parlamentari del Pd,

dell’Udc e di Idv hanno chiesto con una interpellanza urgente che il ministro Gelmini risponda in aula a Montecitorio sullo stato della scuola, sui pesanti tagli previsti con il DL 112, sui rischi per le università - specie meridionali -, di mantenere l’attuale livello formativo». Ne dà notizia il deputato del Pd, Franco Laratta, primo firmatario dell’interpellanza. Secondo il parlamentare calabrese: «Mentre la Gelmini definisce ignoranti i docenti del Sud, la scuola affonda sotto i tagli spropositati di cattedre e docenze, e le università si apprestano a vivere il momento più difficile della loro storia». A PAGINA 19

CATANZARO Si è insediato ieri mattina il nuovo questore. «Attenzione a tutto il territorio»

De Felice: «Saremo vicini alla gente» CATANZARO — Controllo del territorio e polizia di prossimità, oltre al

contrasto della criminalità organizzata, sono tra le priorità del nuovo questore di Catanzaro, Arturo De Felice, che si è insediato ieri mattina. «Privilegeremo - ha detto - il contatto con il cittadino in modo da essere sempre vicini alla gente. Solo in questo modo ci sarà la possibilità di svolgere fino in fondo il nostro compito». De Felice ha poi annunciato che «cercherò di visitare il territorio della provincia di Catanzaro e di incontrare i sindaci per far sentire loro la vicinanza della polizia». A PAGINA 21

Il ministro Gelmini

VIBO VALENTIA Sequestrata dall’Arma una vasta area deposito abusivo di rifiuti speciali e pericolosi

CATANZARO Piero Bucciotti arrestato dai carabinieri

Discarica a ridosso dall’oasi naturalistica Droga, dentro l’eremita di Cerva VIBO VALENTIA — I Carabinieri hanno scoperto una va-

sta discarica abusiva di rifiuti pericolosi ed inquinanti a poche centinaia di metri dall’oasi naturalistica del lago Angitola. La discarica, estesa su una superficie di oltre 2.000 metri quadri e di proprietà di un disoccupato della zona conosciuto dalle forze dell’ordine, è stata notata dagli elicotteri della base logistica di Vibo Valentia che, dalla propria privilegiata posizione, hanno potuto notare l’estensione delle centinaia di kg di rifiuti (alcuni nella foto) che nel corso degli anni erano stati ammassati dal proprietario del terreno nella zona.

SELLIA MARINA — Domenica, i Carabinieri, nel corso di un predisposto servizio finalizzato alla individuazione di piantagioni di canapa indiana, in località Colle di Andali del comune di Cerva, hanno effettuato dei controlli presso il casolare di Piero Bucciotti (nella foto), 60 enne, conosciuto come l’eremita di Cerva, già arrestato l’anno scorso per reati in materia di droga.

A PAGINA 15

A PAGINA 23

MISS ITALIA

Miss Calabria è Erica Cunsolo

PIZZO — Tra fantastici fuochi pirotecnici, esattamente 20 minuti dopo la mezzanotte di domenica, dal lungomare di Pizzo, Erica Cunsolo è stata proclamata Miss Calabria 2008.

A PAGINA 29


2 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Un mondo di immagini Zia arrestato per concussione Violenze e proteste a Dhaka

Prezzi impennati, aumenta la siccità La Somalia ha fame

I ribelli hanno danneggiato auto negozi e provocato la morte di un uomo e nove feriti in Bangladesh

L'allarme è stato lanciato dalla Fao Il tour mondiale della Estefan

Gloria, “90 miglia” a tutto caribe Una madre somala si prende cura del figlio malnutrito. Il paese è in piena crisi umanitaria, un terzo della popolazione è a rischio di denutrizione

La cantante sudamericana si esibisce a Marbella nel sud della Spagna

Alla Fiera giapponese dedicata a dieta e bellezza è stato presentato lo “Studio di sale”

Cristalli di sale multicolore, musica e un po’ di umidità per tornare in piena forma

Parenti di Jahangir Alam, il negoziante morto per ustioni a Dhaka dopo che alcuni contestatori hanno dato fuoco ad un veicolo. I sostenitori dell’ultimo primo ministro Begum Khaleda Zia hanno protestato vivacemente in città negli scorsi giorni

Israele libera 198 prigionieri per favorire l’accordo di pace

Tra i rilasciati anche Said al-Atabeh il palestinese detenuto in Israele da più tempo

Israele ha avviato ieri la liberazione di 198 prigionieri palestinesi, nella speranza di aumentare la popolarità del presidente palestinese Mahmoud Abbas

In Nepal si contano i morti delle inondazioni

Due ragazze provano lo “Studio di sale” una stanza con piastrelle esagonali che si illuminano di vari colori a ritmo di musica a 41 gradi centigradi

E i cittadini andranno al voto per dire la loro

La Svizzera vuole bandire suv e supercar inquinanti

La galleria d’arte di Berlino “trasloca” vicino al Duomo

La protesta dei cittadini a Berna contro le auto grandi e inquinanti

Il cantiere della sede temporanea della galleria d’arte di Berlino

La città sta attendendo la definitiva collocazione

Sono 24 le salme ritrovate 60.000 sono le persone che hanno abbandonato la propria abitazione

Sono state abbattute con un’esplosione Al loro posto un complesso per le biomasse

Sopra dei bambini in fila in attesa di ricevere gli aiuti umanitari. Le inondazioni arrivate negli ultimi tempi hanno causato grandi disagi alla popolazione nepalese, 24 sono i morti sicuri, mentre circa un centinaio sono i dispersi

A fianco la foto dell’esplosione. Al loro posto nascerà una centrale elettrica che sfrutterà le biomasse per dare energia a ben 40.000 case inglesi

Demolite le “torri” di Sheffield Erano parte della centrale elettrica costruita nel 1921


4 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano

Un corto circuito e poi le fiamme: così, a due anni, ha perso la vita Asia Salvi i suoi fratelli e le sue sorelle. Inconsolabile il dolore dei giovani genitori Salvati dall’incendio dai vicini di casa

La salma della piccola Asia Buzi, la bambina morta carbonizzata nella sua abitazione a Pontelatone in provincia di Caserta dopo un incendio divampato probabilmente a causa di un cortocircuito

MILANO - Sono fuori pericolo i due bambini di nazionalità marocchina e residenti a Milano rimasti intossicati durante un incendio divampato all’interno del loro appartamento nella periferia sud di Milano e tratti in salvo dai vicini. È stato lo sgradevole odore di fumo a mettere in allarme i condomini del grande palazzo nel quartiere di case popolari a Gratosoglio. Stando alle testimonianze dei primi soccorritori, accorsi sul posto dopo le segnalazioni, alcuni vicini hanno prima cercato di domare le fiamme e disperdere il fumo e poi hanno salvato i due piccoli, facendoli passare dal balcone dell’appartamento in cui si è sprigionato l’incendio a quello accanto, al settimo piano della palazzina. A causare l’incendio probabilmente un guasto all’impianto elettrico o il surriscaldamento di una lampada. Per precauzione i due bambini, di appena 3 e di 5 anni, sono stati ricoverati l’uno alla clinica pediatrica De Marchi, l’altro all’ospedale San Paolo di Milano. Assieme a loro è stata sottoposta ad accertamenti sanitari anche la madre. Gi inquirenti non hanno, però, ancora rivelato se la donna fosse o meno assieme ai figli al momento dello scoppio dell’incendio. L’Aler, l’azienda lombarda di edilizia residenziale, proprietaria dello stabile, ha, intanto, trovato una soluzione provvisoria per la sistemazione della famiglia, che ha perso nell’incendio l’appartamento in cui viveva.

Bimba muore soffocata I soccorritori hanno trovato un vero inferno nell’appartamento

Un vigile del fuoco doma l'incendio divampato nella palazzina di Pontelatone dove è morta carbonizzata la piccola Asia Buzi

Patrizia Sessa

NAPOLI - Stava nel suo lettino, forse vedendo i cartoni animati alla tv, quando è stata avvolta dalle fiamme e, prima ancora, soffocata dal fumo. È morta così, a soli due anni, Asia: per un incendio determinato da un corto circuito partito dalla sua stessa cameretta. È accaduto ieri poco dopo le 12 a Pontelatone, piccolo comune della provincia di Caserta: duemila residenti che ora sono sotto choc. A Milano, sempre ieri, altri due bambini hanno rischiato la vita in un incendio: hanno tre e cinque anni, marocchini, e per fortuna sono stati salvati. Per Asia Buzi, figlia di un albanese e di una italiana, non è andata così. Chi è arrivato sul posto racconta di essersi trovato di fronte ad un inferno: fiamme che hanno distrutto tutto, che rendevano impossibile l’accesso. In casa, oltre alla piccola Asia, c’erano il papà e il fratellino di 4 anni: è stato proprio lui a dare l’allarme. Ha urlato quando ha visto le fiamme e il fumo, ma era già troppo tardi. Secondo una ricostruzione dei carabinieri di Capua e dei vigili del fuoco, il corto circuito sarebbe partito dalla camera della piccola: dalla tv che era a sua volta collegata ad un dvd e ad una radio. I vigili urbani, tra i primi ad arrivare, hanno tirato fuori il piccolo Rafichi da una finestra. Poi è stata la volta del papà. Per Asia, invece,

Gesto disperato di una giovane mamma a Milano. La sera prima aveva sniffato cocaina

Si getta nel vuoto col figlio in braccio

La donna aveva sniffato cocaina

MILANO - «Dio aiutami, signore aiutami». Grida in modo forsennato, ha in braccio il suo bimbo che oggi compie quattro mesi, poi si lancia nel vuoto. Pochi metri, non più di tre, ma il tonfo a terra dà i brividi a chi lo sente e

vede quei due corpi a terra, madre e figlio. Per sata con amici, avevano sniffato cocaina, come il bambino è tragedia sfiorata: sul ciottolato ha raccontato lo stesso Paolo, che ha qualche resta una macchia di sangue ma il piccolo ha precedente per droga, e forse avevano bevuto solo una clavicola rotta. Giuliana L. ha 31 anni, un po’ troppo. Nelle tasche di lei gli agenti da due vive insieme al compagno Paolo, 28 hanno scoperto tracce di coca, come anche anni. Lei è cassiera, lui consunell’appartamento. Giuliana si Per lei l’accusa sarà è avvicinata alla finestra con il lente immobiliare. Quando è di lesioni aggravate bimbo tra le braccia, come se nato il loro figlio hanno messo una coccarda azzurra sul portoin preda al terrore volesse fuggie probabilmente ne. Lei, per i vicini, è sempre da un pericolo immaginario. non di tentato omicidio re «solare e sorridente». «La vede«Stai tranquilla, calmati», le ha vamo spesso portare a passeggio il cagnolino - detto lui cercando di riportare la situazione dicono -. Mai ci saremmo aspettati un gesto sotto controllo, e rimanendo a breve distanza. simile». Invece, Giuliana è tornata a casa all’al- E invece Giuliana si è gettata nel vuoto. I serviba insieme al padre di suo figlio e si è messa a zi sociali sono già attivi e molto probabilmente dare in escandescenze. La serata l’avevano pas- allontaneranno il piccolo dai genitori.

non c’è stato nulla da fare. In quel vecchio edificio di via Torre, lungo la strada che porta al paese, Asia viveva insieme ad altri quattro tra fratellini e sorelline: il più grande di sei anni circa e il più piccolo di neanche un anno. Il papà, 34 anni, operaio albanese, lavorava saltuariamente. La mamma, 33 anni, di Pontelatone, quando poteva, faceva la colf per arrotondare il budget della famiglia. Un budget che, a fine mese, difficilmente tornava. È per questa ragione che la famiglia era seguita dai servizi sociali del Comune e da tutti quei cittadini di Pontelatone che ieri hanno pianto quando hanno saputo della morte di Asia. Il sindaco, Antonio Carusone lo dice con la voce commossa: «Oggi è come se ognuno di noi avesse perso un figlio». Lo stabile dove vivevano i Buzi è stato evacuato; la famiglia di Asia e altre due famiglie andranno in una ex scuola trasformata in appartamenti. Appena la Procura Procura di Santa Maria Capua Vetere, che ha disposto l’autopsia, darà l’ok si svolgeranno i funerali e sarà proclamato il lutto cittadino. Intanto, a Pontelatone, tutto sembra essersi fermato. La piccola Asia, ieri sera, sarebbe dovuta andare nella piazza del paese: lì, sul palco, dovevano cantare suo fratello e sua sorella per una manifestazione canora. Tutto annullato, dice il sindaco: «Ora è il momento del dolore».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 5

Primo piano

Sulla A14 un tamponamento a catena è fatale per i due piccoli

Camion schiaccia auto Morti due bambini Il tir in sorpasso ha investito la vettura della famiglia PESCARA - Un tamponamento a catena provocato da una bisarca ha causato la morte di due bimbi albanesi, un maschietto di sei anni e una femminuccia di quattrosull’autostrada A/14 a Ortona (Chieti), in Abruzzo, mentre tornavano insieme ai genitori, rimasti feriti gravemente, da una vacanza trascorsa in Albania. Il padre, e la madre risiedono a Tortoreto (Teramo), e sono conviventi: hanno avuto i bambini da relazioni coniugali precedenti. Nello scontro sono rimaste ferite altre quattro persone, e coinvolti tre mezzi pesanti e quattro auto. L’incidente è avvenuto nel giorno in cui sono stati diffusi i dati sugli scontri mortali sulle strade, con 42 vittime nell’ultimo fine settimana. Secondo una prima ricostruzione

L'auto, praticamente irriconoscibile, dove viaggiavano i due bambini di 4 e 7 anni che hanno perso la vita nell'incidente di ieri mattina sulla A14 nel tratto compreso tra Ortona e Pescara Sud. I genitori sono gravemente feriti in ospedale

dell’incidente fornita dal Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Ortona una bisarca ha tamponato in fase di sorpasso un camion, che di

riflesso ha investito una Ford Fiesta - l’auto occupata dagli albanesi - rimasta schiacciata contro un’altra autovettura che la precedeva, e

coinvolgendo poi altri tre veicoli, un tir e due auto. L’esatta dinamica dell’incidente si potrà conoscere solo nei prossimi giorni: sono anco-

ra in corso gli accertamenti e le indagini da parte della Polizia autostradale di Pescara Nord che sta raccogliendo anche le testimonian-

ze degli automobilisti coinvolti per chiarire l’accaduto. Secondo la società Autostrade per l’Italia le cause dell’incidente stradale sarebbero «da ricondurre alla guida distratta e al mancato rispetto della distanza di sicurezza». I bambini, che erano seduti sul sedile posteriore, sono morti sul colpo, mentre gli adulti, l’uomo che guidava e la donna seduta al lato passeggero, sono rimasti gravemente feriti. Nello scontro sono rimasti lievemente feriti gli occupanti delle altre due auto coinvolte.

La proposta del deputato Pdl, De Corato Per l’impatto la ragazza è stata sbalzata fuori dalla macchina, il giovane è accusato di omicidio

Agli ubriachi al volante Scontro tra auto nel Milanese, muore una 17 enne dieci anni di carcere Arrestato il colpevole per guida in stato d’ebbrezza Il tasso alcolico dell’automobilista tre volte superiore al limite consentito

Il vicesindaco di Milano contro gli ubriachi al volante

ROMA - «Chi causa incidenti mortali in stato di ebbrezza, di alterazione psicofisica per l’uso di sostanze stupefacenti, oppure senza patente commette un omicidio volontario e non solo colposo. Dunque va punito molto più severamente, con almeno dieci anni di reclusione». La pensa così il deputato del Pdl, che è anche vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Riccardo De Corato. «Il decreto sicurezza- spiega De Corato- è intervenuto con un giro di vite contro gli ubriachi al volante, prevedendo anche il sequestro dei veicoli e innalzando le pene per chi causa incidenti mortali. Ma su questo punto bisogna andare fino in fondo». Di recente, infatti, De Corato ha presentato una proposta di legge alla Camera che prevede delle modifiche all’articolo 585 del codice penale, che consentano, spiega, «di innalzare la pena a chi causa morte per strada guidando ubriaco o sotto l’effetto di droghe o senza patente ad almeno dieci di reclusione».

Il 25enne avrebbe compiuto una manovra azzardata

Schianto letale a Salerno per un giovane centauro

SALERNO - Un giovane romano è morto ieri notte in un terribile incidente stradale avvenuto a Roccagloriosa, piccolo comune in provincia di Salerno. Il giovane, Luca Cerasano, 25enne di Roma, era a bordo della sua moto, una Honda cbr 1000, quando, verso le 2.35, in pieno centro cittadino, ha perso il controllo del mezzo andandosi a schiantare contro un’auto che in quel momento stava sopraggiungendo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Sapri per i rilievi, ma secondo il racconto di alcuni testimoni oculari il giovane centauro avrebbe effettua-

L’impatto contro un’auto

to una manovra azzardata, quando è andato ad impattare contro l’automobile. Solo un grande spavento per il guidatore della automobile.

MILANO - Una ragazza di 17 anni è morta in un incidente stradale, nella notte tra sabato e domenica, a Bresso, nell’hinterland nord di Milano. A provocare l’incidente sarebbe stato un giovane milanese di 24 anni, Stefano P., che dopo il test è risultato avere un tasso alcolico di 1,6 g/l, tre volte superiore al consentito, ed è stato arrestato. Aveva passato la serata in birreria, come riferiscono alcuni quotidiani, insieme a due amici, al fratello e a un cugino. Barbara Pagin, 17 anni, si trovava sul sedile posteriore di una Citroen C2 ferma al semaforo di via Vittorio Veneto, all’incrocio con via Villa a Bresso, poco dopo la mezzanotte. Quando è scattato il verde, l’auto ha svoltato a sinistra ma una seconda vettura, l’Opel Corsa guidata da Stefano P., ha superato la fila scontrandosi con la Citroen. La ragazza è stata sbalzata fuori dal veicolo ed è morta sul colpo. Stefano P. è stato arrestato dai carabinieri di Bresso con l’accusa di omicidio colposo commesso in violazione delle norme di circolazione. In mattinata il pm Fabio Napoleone chiederà la convalida dell’arresto. Sono state 42 le vittime dei 35 incidenti stradali con esito mortale verificatisi in Italia nel fine settimana. È un bilancio superiore rispetto al corrispondente fine settimana dell’anno scorso, quando i morti erano stati 31 e gli incidenti con vittime 29. L’aumento è dovuto a tre incidenti mortali, tra i quali uno (in Puglia) con ben 5 vittime. In calo, invece, il numero complessivo degli incidenti: 996 quest’ an-

Fiori e messaggi sul luogo dove nella notte tra sabato e domenica un ubriaco alla guida di un'auto ha ucciso una17enne nel Milanese

no contro 1.044 del 24-26 agosto 2007. Gli incidenti con feriti sono stati 507 e le persone ferite 825; 454 gli incidenti con danni a cose.

Gli scontri mortali con il coinvolgimento di veicoli a due ruote sono stati 17, pari a circa il 48,6% del totale. Gli incidenti mortali verifi-

catisi nella fascia oraria 22-06 sono stati 11 con 18 deceduti. Delle 42 vittime complessive, 18 avevano meno di 30 anni. Non solo, dall’inizio dell’anno a oggi, in 44 incidenti stradali che a livello nazionale hanno coinvolto bambini, 33 sono morti e 18 sono rimasti feriti, è quanto risulta dal rapporto dell’osservatorio Asaps. Nell’ultimo fine settimana, proprio in previsione dell’incremento degli spostamenti derivanti dai rientri dei vacanzieri, Polstrada e Carabinieri hanno potenziato i dispositivi di prevenzione e di vigilanza stradale impiegando, in totale, 35.002 pattuglie. Sono state contestate 26.817 violazioni al Codice della strada, con 43.296 punti decurtati, 1.146 patenti di guida e 1.288 carte di circolazione ritirate.

La vittima diretta a Fano viaggiava in macchina con la moglie rimasta ferita

Perde la vita in un violento tamponamento Il responsabile risulta positivo all’alcoltest

ACQUALAGNA - Un fanese di 68 anni, è morto in un incidente mentre viaggiava con sua moglie sulla Strada provinciale Flaminia, in direzione Acqualagna-Fano: la sua auto è stata tamponata da un’altra vettura guidata da un giovane, in stato di ebbrezza e arrestato. L’incidente è avvenuto domenica sera intorno alle 19:30 all’interno della galleria del Furlo: la Wolkswagen Polo, guidata da un operaio venticinquenne, ha urtato violentemente la Fiat Panda, condotta dalla vittima, facendola carambolare prima sulla parete di destra poi su

Un impatto fatale

quella sinistra. La moglie del conducente, lievemente ferita, è stata portata all’ospedale di Fano e giudicata guaribile in 45 giorni. Niente da fare invece per il marito, morto nell’impatto. Il giovane responsabile dello scontro è rimasto illeso e, sottoposto all’alcotest, è risultato positivo con un tasso di pari a 2,23 mg/l. È stato quindi arrestato dai carabinieri di Urbino per omicidio colposo con l’aggravante della guida in stato di ebbrezza. Gli è stata ritirata la patente. Sul posto il 118 e i vigili del fuoco.


6 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

I francesi ufficializzano l’interruzione delle ricerche Il capitano Favre: “Troppo pericoloso per i soccorritori”

Valanga sul Bianco, sospeso il recupero corpi Lo scopo è la mappatura di luoghi sconosciuti

Finanzieri in missione sulle vette himalayane

Le vette innevate dell’Himalaya

ROMA - Un gruppo di finanzieri è pronto a tentare la scalata di alcune vette inesplorate dell’area himalayana dell’India settentrionale allo scopo di realizzare una mappatura di aree inviolate. La spedizione alpinistica italiana «Miyar Valley 2008» sarà presentata questo pomeriggio a Roma. L’iniziativa, organizzata dalla Scuola Alpina della Gdf di Predazzo (Trento), la scuola militare alpina più antica d’Europa, con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento, consentirà la scoperta e la recensione di nuovi ghiacciai e montagne. Tra gli scopi della missione il conseguimento di obiettivi tecnici come l’apertura di sconosciute vie alpinistiche di elevata difficoltà sulle pareti della Miyar Valley, la valle attraversata dal fiume Miyar posta ai confini tra le regioni dell’Himachal Pradesh e dello Zanskar; l’effettuazione di prime salite in stile alpino di cime ghiacciate ancora oggi inviolate, a quote che raggiungono i 6.500 metri, in ambienti caratterizzati da isolamento totale a causa della scarsità di vie di comunicazione.

Un scelta difficile che tuttavia rientra nelle procedure di salvataggio AOSTA - I corpi senza vita degli otto alpinisti travolti domenica da un’enorme valanga che si è staccata dal Mont Blanc du Tacul a 4.000 metri di altitudine rimarranno sul massiccio del Monte Bianco ancora per molto tempo, almeno fino alla prossima primavera. I soccorritori francesi hanno infatti oggi ufficializzato l’interruzione delle ricerche, di fatto sospese già dalla tarda mattinata di ieri, vista l’elevata pericolosità della zona, minacciata dalla caduta di pezzi di ghiaccio. Le otto persone, ufficialmente disperse, sono state identificate nella serata di ieri con maggiore precisione dalla gendarmeria di Chamonix. Tra loro ci sono quattro alpinisti tedeschi (una donna e tre uomini, con età compresa tra i 28 e i 43 anni), che finora si era pensato si trattasse di turisti austriaci. Le autorità francesi hanno anche conteggiato tra le vittime del Mont Blanc du Tacul una guida alpina austriaca di 30 anni e tre svizzeri (una guida di 32 anni e una coppia di 28 e 34 anni). Un sorvolo in elicottero della valanga, effettuato ieri mattina, ha consentito di avere anche una conferma della posizione di alcuni corpi. Il rilevatore dei segnali elettromagnetici, emessi dagli apparecchi Arva indossati dagli alpinisti, ha registrato la presenza, a una profondità di 30-50 metri, di una per-

I corpi degli otto alpinisti travolti dalla valanga rimarranno sul monte fino a primavera

sona a poche centinaia di metri da dove si è staccata la valanga e di sei a 1.500 metri più a valle, nella zona sommitale del ghiaccio dei Bossons. Un porzione di neve e ghiaccio molto estesa, resa impraticabile dai crolli di seracchi dalle pareti sovrastanti: «Troppo pericoloso perchè dei soccorritori vi operino», ha spiegato ieri Benoit Tonnony, capitano del ’Peloton specialisè haute montagne’ della gendarmeria di Chamonix. «Continueranno i sorvoli della zona - ha aggiunto l’ufficiale - per

verificare se qualche corpo affiora, altrimenti potranno essere recuperati solo la prossima primavera». Una scelta difficile, quella di interrompere le ricerche, che rientra tuttavia nelle procedure standard internazionali del soccorso in montagna. «Si tratta di una decisione giusta e doverosa che sarebbe stata presa anche in Italia», secondo Adriano Favre, direttore del soccorso alpino valdostano. «Se fosse toccato a me - dice ancora Favre avrei preso la stessa decisione, perchè mi sembra non solo lecito, ma anche doveroso evitare di mettere

a repentaglio vite umane per andare a recuperare un cadavere».Le procedure nei soccorsi in montagna, adottate dalle strutture italiane, svizzere e francesi «rispondono a standard comuni che vengono messi a punto nel corso di incontri periodici tra i responsabili», aggiunge Favre. Sulle montagne italiane, secondo quanto ha riferito Favre, «esistono parecchi casi in cui non sono stati recuperati dei corpi perchè erano in posizioni troppo pericolose. Non è una situazione nuova, e noi prendiamo le stesse decisioni».

Sulla costa ionica la schiusa delle uova ha sfiorato il 90 %, in 8 anni la Regione ha visto nascere circa 3.600 piccoli esemplari

Calabria, record di nascite per le tartarughe Caretta Tremila le t-shirt stampate dal Wwf per sensibilizzare anche i pescatori ROMA - L’estate 2008 rimarrà memorabile per la schiusa record di tartarughe marine Caretta caretta sulla spiaggia di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio (Catanzaro), dove le nascite hanno sfiorato il 90% sulle 151 uova deposte, mentre in media un nido ne ospita circa un centinaio, con una schiusa del 70-80%. I gusci e le uova non fecondate verranno inviati all’Università di Tor Vergata per l’esame del Dna. E la costa ionica della Calabria si conferma il paradiso delle tartarughe marine in Italia: dal 2000 è stata registrata la nascita di oltre 3.600 piccole Caretta caretta. In questi otto anni le baby tartarughe marine sono state assistite e monitorate dalla squadra di studenti e dottorandi del progetto «Tarta care», coordinato dall’università della Calabria, che nel 2008 ha il contributo del ministero dell’Ambiente e la collaborazione del Wwf e di altre università, da Tor Vergata di Roma a Pisa e Firenze, fino all’istituto Anton Dohrn di Napoli. «Circa il 70% dei nidi segnalati in Italia sono sulla costa ionica calabrese»

Dopo cure e reintroduzioni gli animali salgono a 200

Lo stambecco vince la rogna e ripopola la Marmolada BELLUNO - Lo stambecco torna ad essere il re della Marmolada. Le catture e il trattamento con antiparassitari per 5 anni e la reintroduzione di nuovi animali hanno riportato a quasi 200 capi la popolazione degli ungulati dalle lunghe corna che nel 2005 erano stati decimati dalla rogna sarcoptica. Secondo i dati dell’ultimo censimento compiuto dalla Provincia di Belluno, gli stambecchi presenti in Marmolada sono ora 185: 141 sul versante bellunese, racconta Antonio Mingozzi, docente di zoologia dell’università della Calabria e responsabile del progetto, sempre in cerca di fondi. «Il numero dei nidi cambia di anno in anno - spiega Mingozzi - perchè dipende da normali fluttuazioni della specie, cioè da quante femmi-

ne sono pronte. In generale però la popolazione tende a diminuire, visti i problemi che gli animali affrontano, in mare con le catture accidentali dei pescatori e sulle spiagge, d’estate affollate di turisti». Comunque «nonostante tutti i rischi a cui sono stagionalmente

sottoposte - continua Mingozzi - in Calabria registriamo un successo della schiusa elevato rispetto alle altre zone, cioè il numero di nati rispetto a quello dei nidi». La sabbia calabrese pare sia ottimale, visto che «il tempo di incubazione, in genere di 55-60 giorni, sulla co-

44 su quello trentino. Tre anni fa la malattia aveva fatto strage, lasciando in vita un centinaio dei 500-600 stambecchi che abitavano la Marmolada introdotti dal Gran Pardiso negli anni ’50. Ma negli ultimi due anni sono stati reintrodotti 15-20 capi provenienti dalla zona di Tarviso, animali immuni alla rogna sarcoptica che qui era presente da 20-30 anni. Questi, riproduncendosi, hanno consentito il miglioramento genetico di quelli della Marmolada. sta ionica è tra i 45 e i 50 giorni» spiega l’esperto. Se i nidi individuati dal progetto non sono a rischio, non vengono «pubblicizzati», mentre alcuni vengono recintati con pannelli di spiegazione, un modo per sensibilizzare le persone al problema di questa specie a ri-

Terminata con una schiusa da record la nidificazione delle tartarughe "caretta caretta" sulla spiaggia di Sant'Andrea Apostolo

schio di sopravvivenza. «Abbiamo avuto anche oltre 150 persone ad assistere alla schiusa - racconta Mingozzi - che avviene in genere fra agosto e settembre, mentre la nidificazione è fra giugno e luglio. Nell’arco di 8 anni abbiamo monitorato oltre 70 nidi». Secondo Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente «la nascita delle tartarughe in Calabria indica che ci sono le condizioni naturali per le ovodeposizioni. Un segnale importante che va raccolto per promuovere un nuovo Mezzogiorno con scelte che valorizzino la natura, la cultura del mare e le coste del sud». Ma per le Caretta caretta la vita non è facile. «Ogni anno si stima siano oltre 10 mila gli esemplari uccisi nel Mediterraneo a causa delle catture accidentali» spiega Paolo Casale, responsabile del progetto tartarughe marine del Wwf, che ha lanciato una campagna di distribuzione di tremila t-shirt ai pescatori fra Puglia, Sicilia e Calabria. «Sulle magliette diamo istruzioni utili in due casi - spiega Casale - se si utilizza il palangrese derivante oppure la rete a strascico».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 7

Attualità

Sarà a Roma lunedì e incontrerà il Papa e il presidente Napolitano

Ingrid Betancourt “finalmente” vola in Italia Martedì riceverà a Firenze la cittadinanza onoraria E poi farà visita a Fini, Frattini e Walter Veltroni

Betancourt prima e dopo la prigionia

ROMA - Ingrid Betancourt, sequestrata per sei anni dalle Forze armate rivoluzionarie colombiane e liberata il 2 luglio scorso, sarà in Italia la prossima settimana: il primo settembre, con i familiari, sarà ricevuta dal Papa a Castel Gandolfo; il giorno dopo sarà al Quirinale da Giorgio Napolitano; il 3 sarà a Firenze, per ricevere la cittadinanza onoraria e il Giglio d’Oro. Subito dopo la sua liberazione, Ingrid Betancourt aveva espresso l’auspicio di un possibile incontro con il Papa che in febbraio aveva ricevuto in Vaticano la madre, Yolanda Pulecio. Durante la sua permanenza in Italia, l’ex candidata alla presidenza

Spazio in agenda anche per il Nobel Rita Levi Montalcini

della Colombia incontrerà anche Fini, Frattini e Veltroni. Nell’agenda della Betancourt anche incontri con il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il premio Nobel Rita Levi Montalcini.

In attesa del rientro del Premier, maggioranza e opposizione si confrontano in materia Maroni insiste sulla responsabilità dei magistrati: radiato chi è clemente con la mafia

Giustizia,scontrosullariforma La Bongiorno: “Processi celeri e più formazione per i giudici” Anna Laura Bussa ROMA - Come ogni estate la giustizia tiene banco. Maggioranza e opposizione si confrontano sui media, si criticano e invocano il dialogo, ma per capire cosa stia davvero bollendo in pentola si dovrà aspettare almeno la prossima settimana quando il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il ministro della Giustizia Angelino Alfano dovrebbero incontrarsi per fare il punto della situazione. Nel frattempo, il ministro del’Interno Roberto Maroni non ha dubbi e, da Cortina, dichiara che la riforma della Giustizia va fatta e che ogni magistrato dovrebbe essere considerato responsabile delle azioni che compie arrivando a radiare chi consente la liberazione di un mafioso solo perchè magari deposita la sentenza in ritardo. Si parla tanto di giustizia invece, interviene il leader dell’Idv Antonio Di Pietro, solo per evitare di affrontare le vere emergenze che sono l’economia e il caro-vita. Di Pietro, replica a stretto giro il capogruppo vicario del Pdl alla Camera Italo Bocchino, “è l’unico a non essersi accorto che in Italia esiste davvero un problema giustizia perchè ci sono i processi più lunghi d’Europa e perchè l’unica carcerazione esistente è quella preventiva”. E’ vero, sottolinea il presidente della commissione Giustizia della Camera Giulia Bongiorno, i problemi sul fronte giustizia non mancano e per risolverli servirebbe “una doppia, contestuale riforma: sia per velocizzare i processi, sia per formare meglio i giudici e separare le carriere”. Ma non è solo continuando a parlare di separazione delle carriere e di doppio Csm (invocato più volte dal deputato del Pdl e legale del premier Niccolò Ghedini) che si risolvono i problemi, osserva il presidente della commissione Giustizia del Senato Filippo Berselli. La “vera riforma che si dovrebbe fare”, sostiene, è quella che riguarda la competenza dei giudici di pace. In poche parole, spiega il senatore del Pdl, si dovrebbero depenalizzare i reati ora

La polemica s’inasprisce sul tema elezione diretta

La riforma della giustizia continua a tenere banco, la prossima settimana il punto dela situazione

di competenza dei giudici di pace e si dovrebbero affidare a questi ultimi tutti quei reati che “ingolfano i Tribunali e che sono diventati ’minori’ grazie al decreto sicurez-

za del governo che ha indicato quali sono i processi che debbono avere priorità”. I giudici di pace, per adeguarsi a queste nuove incombenze, però, dovrebbero seguire

corsi di aggiornamento e superare test di selezione. “Mi sembra una proposta azzardata”, commenta il ministro della Giustizia del governo-ombra Lan-

franco Tenaglia, perchè tra i cosiddetti reati minori ce ne sono alcuni “gravissimi che non possono diventare di competenza dei giudici di pace”. L’idea di Berselli, che al-

la ripresa dei lavori si dovrebbe trasformare in ddl, non dispiace invece a Giampiero D’Alia (Udc) e a Gaetano Pecorella (Pdl), mentre scatena la reazione di Di Pietro, che la definisce “l’ennesimo colpo di spugna”. Perplesso Enrico Costa (Pdl) che preferisce attendere la riforma del governo per risolvere i guai della giustizia che si annunciano sempre più numerosi, come dimostra l’ennesima polemica sull’elezione diretta del Pm riproposta oggi dal capogruppo della Lega alla Camera Roberto Cota. Sono 20 anni che se ne parla, ricorda Ghedini, ma ogni volta gli animi si inaspriscono. Per Di Pietro “è solo un’americanata senza capo nè coda”, mentre per Michele Vietti (Udc), se è questa la soluzione il “dialogo tra i poli diventa a rischio”. Per l’ex presidente della Camera Luciano Violante infine è semplicemente inapplicabile a Costituzione invariata e anche negli Usa non si è rivelata una carta vincente perchè il Pm si targa politicamente e perchè c’è il ’rischio-corruzione’.

Lo sostiene la Cassazione che con una sentenza rigetta la sua richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione

La signora Mastella faceva clientelismo per l’Udeur Per i giudici di piazza Cavour Sandra Lonardo ha abusato dei suoi poteri per far nominare persone di fiducia in sanità ROMA - La presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo, non merita alcun risarcimento per ingiusta detenzione in relazione alla accusa di tentata concussione nei confronti del direttore generale della Asl di Caserta Luigi Annunziata in quanto ha abusato dei suoi poteri per far nominare «persone di propria fiducia nel campo sanitario» al fine di «rafforzare la presenza» dell’Udeur «nelle istituzioni pubbliche, perpetuando una politica di occupazione e di spartizione clientelare secondo criteri di appartenenza politica e non di

Sandra Lonardo con il marito Clemente Mastella, il leader dell’Udeur La Cassazione ha rigettato la sua richiesta di risarcimento

competenza tecnica». Lo sottolinea la Cassazione nella sentenza 33843, depositata ieri, nella quali spiega perchè lo scorso 19 giugno ha rigettato il ricorso della Lonardo, moglie del leader dell’Udeur Clemente Mastella

(anche lui coinvolto in questo procedimento), che contestava la sussistenza degli indizi di colpevolezza necessari ad emettere provvedimenti cautelari. In particolare, secondo i supremi giudici, correttamente il tribunale di Napoli

ha individuato nell’interpellanza consiliare con la quale il gruppo Udeur metteva in dubbio la regolarità della nomina di Annunziata, come una «risposta alle condotte del manager che non aveva ottemperato ai “dictat” del partito». Secondo Piazza Cavour, il rinvio della discussione dell’interpellanza deciso dalla Lonardo aveva la «vera funzione di mettere alla prova l’Annunziata» per farlo sottostare alla «indebita interferenza nelle sue competenze», spingendolo a nominare due primari graditi alla Lonardo.


8 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Due persone arse vive, decine di chiese e parrocchie date alle fiamme E’ il pesante bilancio di una giornata di “ordinaria” violenza in India

Scoppia la “rabbia” indù contro i cristiani Nell’incendio di un orfanotrofio è rimasto ferito un giovane prete

Rappresentanti del Global Council of Indian Christians in protesta A Orissa due missionari sono morti a seguito di un attacco sferrato da estremisti indù

NEW DELHI - Due persone bruciate vive e un ferito grave; decine di chiese, locali che ospitano organizzazioni cristiane e case dati alle fiamme. Riscoppia la violenza contro i cristiani in India, nello stato orientale di Orissa, alimentata dagli estremisti indù. L’ondata di violenze sarebbe mossa da spirito di ritorsione: gli indù accusano i cristiani dell’omicidio del leader del Vhp (Vishwa Hindu Parishad) Swami Laxmanananda Saraswati, ucciso a colpi di arma da fuoco sabato notte con altre quattro persone nel villaggio di Rupa; omicidio peraltro rivendicato dai guerriglieri maoisti. Ma sembra solo l’ultimo pretesto dei fondamentalisti per commettere violenze contro i cristiani, che rappresentano circa il 2% della popolazione indiana. La prima vittima si chiamava Rajnie Majhie e aveva poco più di vent’anni: era una giovane missionaria laica, morta per salvare i bambini dell’orfanatrofio di Panampur, nel distretto di Bargarh. In un primo momento, si era parlato di una suora: notizia poi smentita all’agenzia di stampa «Misna» da monsignor Joseph Babu, portavoce della Conferenza episcopale indiana. Nell’incendio, ferito gravemente un prete. «La ragazza è morta perché è rimasta indietro per far uscire tutti i bambini- ha raccontato alla Misna

misti indù hanno «dato alle fiamme e completamente distrutto la chiesa locale, la canonica, la casa delle suore e un collegio giovanile dove vivono 200 ragazzi». «Non ci sono state vittime - precisa il religioso - ma anche lì tutti i ragazzi sono fuggiti via e ora i loro parenti li stanno cercando nei dintorni». La seconda vittima, riferisce l’agenzia «Press trust of India», è invece un uomo, Rasananda Pradhan, bruciato vivo nell’incendio - appiccato dagli estremisti - della sua casa, nel villaggio di Rupa, nel distretto di Kandhamal. L’arcivescovo della diocesi di CuttackBhubaneswar, Raphael Cheenath, ha smentito la notizia che una suora sia stata violentata e ha seccamente risposto alle accuse rivolte ai cristiani per l’omicidio del leader radicale indù: «Noi cristiani ha detto ad “Asianews” - rifiutiamo la violenza e condanniamo ogni atto di terrorismo. E siamo anche contrari a coloro che vogliono farsi giustizia da sé. Ho chiesto a tutti di rimanere pacifici e in armonia. Noi vogliamo relazioni di amicizia con tutte le comunità». In passato ci sono già stati episodi di attacchi di estremisti indù a missionari cristiani. Nel 1999, il missionario australiano Graham Staines fu ucciso assieme ai due figli da una folla inferocita che diede fuoco alla loro vettura.

padre Alfonse Towpo, assistente del vescovo Lukas Merketta della diocesi di Sambalpur, sotto la cui competenza ricadeva l’orfanotrofio realizzato solo otto anni fa - e anche padre Eduard è rimasto gravemente ustionato per far scappare gli orfani». Ora le preoccupazioni sono per tutti gli orfani, una ventina di bambini tra i cinque e i 14 anni, che sono fuggiti via dalle

fiamme e nessuno sa dove siano: «Sono scappati per la paura e si sono nascosti chissà dove; non abbiamo idea di dove siano andati. Abbiamo chiesto aiuto a gruppi di volontari per aiutarci a trovarli, ma qui è già notte», ha aggiunto il religioso. Padre Towpo ha raccontato anche di uno scampato pericolo a Madhupur, sempre nel distretto di Bargarh, dove gli estre-

Il presidente elvetico Pascal Couchepin avrebbe ammesso la distruzione di documenti Secondo il NYT la Cia sarebbe coinvolta in un traffico d’armi e tecnologia nucleare

Famiglia svizzera riceve soldi da Langley per insabbiare il caso

Contrabbandavano nucleare con la complicità della Cia

WASHINGTON - Anche la Cia sarebbe coinvolta in un traffico di contrabbando d’armi e tecnologia nucleare che passava attraverso la mediazione di una famiglia svizzera alla quale l’Intelligence americana avrebbe pagato 10 milioni di dollari in 4 anni pur di “insabbiare” il caso. Lo rivela il «New York Times», che riporta le indiscrezioni di ufficiali dell’amministrazione Bush secondo i quali la Svizzera ha distrutto file compromettenti sui Tinner, una famiglia di ingegneri impegnata in attività di traffico internazionale in particolare con Iran e Libia. Il presidente elvetico, Pascal Couchepin, avrebbe ammesso la distruzione dei numerosi file riguardanti Friedrich Tinner e figli, accusati di avere stretti legami con Abdul Qadeer Khan, il pachistano divenuto un pioniere nel contrabbando di armi atomiche.

Fermata in Iraq un’attentatrice di 13 anni pronta a farsi esplodere

Alla convention di Denver

Il presidente iracheno Nouri al Maliki annuncia il ritiro Usa La Casa Bianca frena

NEW YORK - Ted Kennedy si immola per l’unità del partito: il patriarca dei democratici che si riconoscono nell’eredità di Camelot è a Denver, sfidando il consiglio dei medici, scalpitando per parlare alla Convention. È l’ultimo ruggito del leone malato: giorni fa Ted ha scritto un discorso che vorrebbe pronunciare se la salute glielo consentirà. Alla famiglia Kennedy è stata riservata una sezione speciale del Pepsi Center. Gli organizzatori ci hanno sperato e il viaggio è stato in forse fino all’ultimo. Ted Kennedy è un sostenitore della prima ora di Barack Obama: le sorti del vecchio senatore e del giovane erede sono legate a doppio filo fin da quattro anni fa, dalla Convention di Boston, quando avevano parlato nella stessa serata, Kennedy all’insegna della storia del partito, Barack del suo futuro. Il fratello dei due eroi democratici assassinati, John e Robert Kennedy, aveva passato il testimone a Obama in un elettrizzante comizio il 28 gennaio a Washington: al suo fianco la nipote Caroline, l’artefice della scelta di Joe Biden come candidato vicepresidente. L’appoggio a Obama, erede designato dal patriarca della dinastia di JFK. e RFK, è stata un’iniezione di energia, un ritorno alla grande sulla scena nazionale, quella scena in cui i suoi fratelli erano stati protagonisti di primo piano e dove lui era rimasto una figura secondaria.

Ted Kennedy incorona Obama

Sposa e terrorista in tenerissima età BAGHDAD - In Iraq, il terrore si nasconde sempre più spesso sotto le lunghe vesti nere delle donne e, ora, anche di quelle molto giovani: una ragazzina con indosso una cintura esplosiva è stata fermata a Baquba dalla polizia che, poco prima, aveva bloccato un’attentatrice suicida, forse la madre. Ha 13 anni, hanno affermato fonti americane. Altre fonti dicono 15. Di certo aveva indosso una carica esplosiva di oltre 10 kg e dei fili elettrici che spuntavano da sotto l’abaya, la lunga veste delle donne devote. Ma non aveva il capo coperto dal velo. La polizia irachena ha diffuso il filmato del suo arresto, che non è apparso molto concitato. Fonti della sicurezza hanno affermato che si chiama Raniya, e che è stata data in sposa alcuni mesi fa a un suo parente, nel villaggio Abu Karma, nei pressi di Baquba, capoluogo della più violenta provincia irachena, Diyala. In una irruzione nella sua abitazione sono state poi trovate altre cinture esplosive, e sono state arrestate la madre e tre cugine, apparentemente pronte a loro volta a farsi saltare in aria tra la folla, secondo quanto ha affermato un colonnello della polizia locale, Ali Mandalawi. Altre fonti hanno riferito che il padre di Raniya, Ibrahim Matlab al Taie, è morto due anni fa, facendo detonare la sua cintura espolosiva nel consiglio municipale di Abu Sai-

da, e uccidendo così otto persone. Da mesi la provincia di Diyala ha il triste primato di attentati compiuti da donne. E il fenomeno è in crescita costante. Nel 2007 sono stati in tutto 8. Quest’anno sono stati già 35, secondo fonti militari Usa. L’esercito iracheno e le forze di polizia sono corse ai ripari ar-

ruolando un certo numero di donne da impiegare in particolare nelle perquisizioni femminili ai posti di blocco e altre si sono volontariamente unite ai cosiddetti Consigli del Risveglio, i comitati popolari anti al Qaida, per essere impiegate in operazioni anti-terrorismo. Ma il fenomeno delle aspiranti kamikaze sembra comunque essere inarrestabile. Intanto tiene banco la discussione sugli accordi tra Usa e Iraq per un possibile ritiro delle forze armate statunitense dal paese entro il 2011. Nessun militare straniero in

Soldati americani a Baghdad

Iraq dopo il 2011: ha annunciato il premier iracheno Nouri al Maliki - che aveva parlato di un’intesa

definitiva. Ma le sue parole sono state immediatamente minimizzate dalla Casa Bianca, che frena.

Il parlamento russo approva un appello che invita il Cremlino a riconoscere l’indipendenza di Ossezia e Abkhazia

Mosca gioca in attacco e spalleggia i separatisti

Bandiere russe e sudossete

MOSCA - Nella sempre più complicata partita a scacchi in Georgia, Mosca, sapendo che la miglior difesa è l’attacco, ha lanciato la sua sfida all’Occidente: il parlamento ha approva-

to all’unanimità un appello che invita il Crem- Il presidente Mikhail Saakashvili ritiene che lino a riconoscere l’indipendenza di Ossezia l’eventuale riconoscimento degli indipendendel sud e Abkhazia. In attesa di una decisione tisti sia «un tentativo di cambiare le frontiere che tiene in suspense molte capitali, il presi- d’Europa con la forza» che avrà «effetti disadente russo Dmitri Medvedev ha lanciato un strosi». Il cancelliere tedesco Angela Merkel monito alla Nato sostenendo ha auspicato che Medvedev che Mosca può fare a meno E Medvedev lancia non dia seguito all’appello del della sua cooperazione. Quan- un monito alla Nato: parlamento russo. Parigi, che to all’accesso al Wto, la Russia “Faremo a meno ha convocato per lunedì un congelerà alcuni impegni dovertice straordinario Ue, insidella cooperazione” po le minacce di veto americaste per un ritiro di Mosca dalne. Mosse che stanno facendo salite la tensio- l’asse Poti-Senaki e un rispetto dell’accordo ne internazionale, riducendo lo spazio di ri- di pace. Gli Usa vogliono riesaminare le loro sposta nello scacchiere del conflitto, mentre relazioni con la Russia e la prossima settimain Georgia resta un clima di diffidenza, sospet- na il vicepresidente Dick Cheney partirà per ti e accuse reciproche: e non solo sul campo. Tbilisi, Kiev e Baku.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 9

Cronache in breve Il divieto del ministero della Difesa tedesco

Ha aggredito una campeggiatrice tedesca

Stop ai blog militari compilati dal fronte

Fermato per stupro il figlio di un boss

BERLINO - Altolà del ministero della Difesa tedesco ai blog scritti dai militari al fronte: se è vero che questa sorta di diari online possono aiutare le truppe a superare i momenti più diffcili, è anche vero che potrebbero mettere in serio pericolo la vita degli stessi militari. A lanciare l’allarme sono stati gli psicologi dell’Esercito tedesco, ma non c’è solo la Germania tra i paesi che vorrebbero mettere al bando questa pratica. L’anno scorso il Pentagono ha deciso di vietare ai militari statunitensi l’accesso a YouTube e MySpace.

L’isola rivendicata da indipendentisti sardi

“Mal di Ventre” occupata Si discute la sua proprietà

CAGLIARI - Un centinaio di militanti indipendentisti sardi, aderenti al Partidu Indipendentista Sardu, ha occupato l’isola di Mal di Ventre, nell’Oristanese, dove il 4 luglio del ‘78 Salvatore Meloni, protagonista del presunto complotto indipendentista sardo degli anni ’80, aveva proclamato la Repubblica di Malu Entu. L’isola è di proprietà di un cittadino britannico, ma gli indipendentisti ne rivendicano la proprietà per usucapione avendo mantenuto un presidio in loco fin dal 1978.

Già 320 le città che aderiscono a Recoplastica

In arrivo il franchising che vende rifiuti privati

NAPOLI - È il figlio di un noto boss della camorra, L.S., il minorenne fermato per rapina e violenza sessuale nei confronti di una turista tedesca, aggredita da tre persone l’altra notte in tenda su una spiaggia di Torre Annunziata dove si trovava col fidanzato. La coppia di turisti di Dusseldorf si è, poi, trasferita in un altro luogo della Campania con l’aiuto del Consolato e della polizia, che procede con un particolare dispositivo di sicurezza sul caso dal momento che la ragazza ha denunciato il parente di un camorrista.

Secondo la ricerca della dottoressa Back dell’Università di Lipsia L’indirizzo di posta servirebbe a capire la personalità del mittente

“Dimmi la tua email e ti dirò chi sei”

ROMA - Fantasioso o rigoroso, narciso o pignolo, l’indirizzi di posta elettronica racconta come siamo. La regola del ’nomen - omen’ vale anche per il domicilio virtuale che porta, infatti, lo stigma della personalità di chi lo possiede. Lo ha stabilito la psicologa Mitja Back insieme a un gruppo di ricercatori del dipartimento di psicologia dell’università di Lipsia, che ha preso in considerazione 599 mail di giovani adulti e il relativo giudizio di 100 osservatori indipendenti. Anche senza avere sott’occhio il mittente del messaggio, il destinatario è in grado di coglierne al volo le caratteristiche principali. Gli indirizzi e-mail contengono, infatti, informazioni sulla personalità dei loro proprietari. Le impressioni sulla personalità espressa nelle mail sono state confermate

Anche il dominio e il nick sono stati utili al lavoro della psicologa dai questionari compilati dai proprietari. Dalla ricerca, apparsa su ’Journal of research in personality’ e disponibile sul sito di ScienceDirect, è emerso che gli indirizzi sono dei piccoli messaggi che le persone si scambiano riguardo al loro carattere. Queste deduzioni, assicurano gli esperti, sono valide per alcune caratteristiche come spirito critico, cordialità, narcisismo e meticolosità. Per dedurre la personalità, gli osservatori e destinatari delle

e-mail hanno preso in considerazione alcuni aspetti fondamentali dell’indirizzo, tra cui la presenza di segni grafici come punti, linee, cifre, tipo e numero di caratteri. Anche la scelta del provider, il nickname e il dominio sono stati utili. Il risultato è che a un nome di fantasia è associata una personalità creativa, sagace, divertente, ma anche confusionaria. Il numero di caratteri e di punti contenuti nell’indirizzo servono, invece, a rivelare alcune dimensioni caratteriali del mittente come la meticolosità, le capacità organizzative e la cura dell’aspetto. Chi è organizzato e pratico ha indirizzi e-mail meno buffi e un dominio nazionale. Anche gli stereotipi sul genere condizionano le opinioni dei destinatari: le e-mail femminili suonano sempre più gentili e accomodanti.

In testa alla classifica delle città che giocano di più c’è Milano

Italiani popolo di scommettitori incalliti Il Nord ama il lotto, gratta e vinci al Sud Isernia è il comune che investe di meno in concorsi a premi Roma seconda in lista

TORINO - Sono già 320, e aumentano di giorno in giorno, le città da cui sono arrivate domande di franchising a Recoplastica, l’azienda di San Gillio (Torino) che si occupa di gestione dei rifiuti industriali e che intende aprire su tutto il territorio nazionale negozi a cui i privati cittadini possano vendere i propri rifiuti. I dettagli del progetto saranno resi noti il 13 settembre, a Moncalieri, alle porte di Torino. Nel centro di Moncalieri Recoplastica aveva inaugurato lo scorso maggio l’Ecopunto informativo, la prima fase del progetto.

Un celebre chef critica la dieta britannica

“Il cibo delle città inglesi? Peggio dei ghetti africani” LONDRA - Negli slum sudafricani c’è una dieta più varia che nelle città inglesi. Parola di Jamie Oliver, chef britannico famoso per programmi tv. “Eppure - ha detto Oliver confidandosi al periodico francese Paris Match - non è stato sempre così: un tempo, in Gran Bretagna, si preparavano piatti favolosi. Abbiamo perso le nostre tradizioni”. Ora, dice, “i britannici preferirebbero ubriacarsi il fine settimana piuttosto che sedersi intorno ad un tavolo e mangiare come Dio comanda”.

All’ospedale c’è pure uno psichiatra specializzato

La sindrome di Stendhal “colpisce duro” a Parigi

PARIGI - Deliri, allucinazioni, manie di persecuzione, vertigini, tachicardia e altro ancora: questi i sintomi della crisi di Stendhal. Una patologia scatenata da una sorta di overdose d’arte e di bellezza: niente di più facile nella Ville Lumiere; i posti più a rischio sono il Louvre e Notre Dame. Tanto che all’ospedale Hotel Dieu c’è addirittura uno psichiatra specializzato. A beneficiarne è quella cinquantina di visitatori che rimane scioccata ogni anno dal soggiorno a Parigi.

Succede a Monaco. Il volo era diretto a Bologna

Aereo dell’Air Dolomiti prende fuoco in pista

BERLINO - Un aereo della Air Dolomiti diretto a Bologna è rimasto a terra ieri sera nell’aeroporto di Monaco di Baviera. Il velivolo della controllata Lufthansa aveva appena lasciato il terminal e si stava dirigendo verso la pista di decollo quando fumo e fiamme sono uscite dal carrello principale. L’aereo si è fermato immediatamente ed è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco. I passeggeri, fuggiti terrorizzati dal velivolo, sono stati poi imbarcati su altri voli.

Il leader cubano denuncia irregolarità ai Giochi

Fidel Castro difende Matos “Hanno comprato l’incontro”

I gratta e vinci vanno forte nel sud della Penisola Il nord preferisce investire nelle scommesse, nel lotto e nel Superenalotto

BOLOGNA - Il Nord Italia è il regno dei giochi e delle scommesse, mentre nelle province del Sud domina il Gratta e Vinci. Savona e Napoli sono le capitali del Lotto, ai cittadini di Trieste e Gorizia piace invece “investire”, sperando nelle ricche estrazioni del Superenalotto. Lo raccontano i dati elaborati da Agicos (Agenzia giornalistica concorsi e scommesse) e relativi al 2007. Obiettivo: mappare il gioco nella penisola, per profilare il futuro di quella - sottolinea l’organizzazione - «che è ormai riconosciuta come una passione per tutti gli italiani, dal Nord al Sud del Paese». Secondo Agicos in testa alla classifica generale c’è Milano, con circa 3,5 miliardi di euro puntati lo scorso anno in Lotto, Superenalotto, Bingo, lotterie tradizionali e istantanee, New Slot, giochi a base sportiva ed ippica. Seguono Roma, con 3,4 miliardi, e Napoli, che ha sfiorato i 2,4 miliar-

di. Il Nord domina, oltre a Milano, con altre sette province nella “top 15” (Torino, Brescia, Bergamo, Pavia, Bologna, Varese e Genova). I fanalini di coda sono Isernia, con circa 61 milioni di euro, Enna (57,6 milioni) e Crotone (57,2 milioni). Più nello specifico, le New Slot a Milano e Roma hanno raccolto, rispettivamente, 1,7 e 1,2 miliardi di euro. Al Lotto domina la provincia di Roma con giocate per 465 milioni di euro. Nella classifica pro-capite prima è Napoli, seguita da Savona. Al Superenalotto molto vicini i dati di Roma (190 milioni di euro) e Milano (180), ma nella pro-capite, terzo posto per Gorizia e quarto per Trieste. Nel Gratta e Vinci prima ancora Roma con 630 milioni di euro. La graduatoria pro-capite è dominata dal Sud: tra le prime dieci province, infatti, ben nove sono del Mezzogiorno, con la sola eccezione di Teramo.

L’AVANA - Fidel Castro ha difeso l’atleta di taekwondo Angel Valodia Matos, squalificato a vita per aver colpito con un calcio un arbitro. Il leader cubano ha anche denunciato “la mafia che si è attrezzata per farsi gioco delle regole del Cio”. Castro ha spiegato di aver “segnalato le ripugnanti azioni mercenarie” per danneggiare lo sport di Cuba, e che la reazione di Matos “è quindi giustificabile” dato che i cubani avevano menzionato un tentativo del Kazakhstan di comprare l’incontro.


10 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Economia

Il sindacato punta a un accordo con il governo per godere di detassazioni forti e strutturali sul salario di produttività

Modello contratti, Cisl pronta a firmare da sola ROMA - La Cisl è determinata a raggiungere un accordo sulla riforma del modello contrattuale entro la fine di settembre «ad ogni costo», anche quello di firmare «da sola» l’intesa con Confindustria. L’obiettivo, dice il segretario generale, Raffaele Bonanni, è quello di portare a casa entro l’anno «un accordo con il governo per godere di detassazioni forti e strutturali sul salario di produttività». «Chi può mettersi contro? Voglio proprio vederlo..», azzarda da Rimini, dove partecipa al meeting di Cl, il leader della Cisl, ottenendo così il plauso di Confindustria che vede nella «forte determinazione» mostrata da uno dei sindacati una «spinta a tutte le organizzazioni sindacali perchè sulle regole si trovino intese condivise». Tace, invece, la Uil mentre la Cgil reagisce rimarcando il «valore irrinunciabile» dell’unità sindacale. «Per quanto ci riguarda, l’unità del sindacato è un valore irrinunciabile e un bene per i lavoratori, perchè così si possono ottenere risultati migliori. Noi della Cgil continueremo a ricercarla poichè ci guida non solo la volontà unitaria, ma una piattaforma unitaria», avverte uno dei segretari confederali di Corso Italia, Agostino Megale.

Il mercato scommette sulla volonta della famiglia di ridurre la catena di controllo

Agnelli prepara la fusione tra Ifi e Ifil

MILANO - La famiglia Agnelli valuta anche un possibile accorciamento della catena di controllo della galassia Fiat. In una nota l’accomandita della famiglia torinese spiega che «sta valutando le varie ipotesi e opzioni disponibili alla luce del recente acquisto» del 6,13% del capitale di Ifi. Il mercato, in particolare, punta su un accorpamento di Ifi e Ifil, le due holding quotate che conducono dall’accomandita alla Fiat. Secondo Mediobanca il rafforzamento degli Agnelli in Ifi prepara infatti la strada a «una fusione tra Ifil e Ifi» (giudicate da Piazzetta Cuccia ’outperform’, cioè migliori rispetto al mercato di riferimento). L’operazione, fanno sapere da Torino, non è scontata nè imminente e certamente non finirà sul tavolo dei cda delle due casseforti in

programma per l’approvazione delle semestrali venerdì prossimo. In quell’occasione infatti «non è previsto che vengano deliberate operazioni di finanza straordinaria». Anche gli analisti di Unicredit si dicono «scettici» sul fatto che la riorganizzazione giunga a compimento «nel breve termine». Intanto la mossa degli Agnelli, che hanno speso 130 milioni di euro per acquistare altri 10 milioni di azioni privilegiate Ifi dal fondo Amber, ha prodotto una prima conseguenza: la sospensione da parte di Ifil del programma di riacquisto di azioni proprie deliberato lo scorso 18 febbraio. Una decisione che vuole sgombrare il campo da sospetti su acquisti effettuati disponendo di informazioni privilegiate in un momento particolarmente delicato per il titolo.

Compagnia di bandiera verso il frazionamento in due società

CommissariamentoAlitalia Analisti scettici sul salvataggio di Fannie Mae e Freddie Mac SabellipresentapianoFenice Giovedìiministri,poiilCda L’exploit sul collocamento dei titoli di debito non basta

Le due società affossate dalla questione dei mutui sono risalite in Borsa Il Governo resta guardingo

NEW YORK - Freddie Mac riesce senza problemi a collocare i propri titoli di debito per 2 miliardi di dollari, allontanando così l’ipotesi di un imminente salvataggio da parte del Tesoro. Ma gli analisti restano incerti sul futuro di Fannie e Freddie, convinti che le due agenzie abbiano bisogno di essere ricapitalizzate, e anche in modo pesante. Nonostante la corsa in Borsa, dove Fannie guadagna oltre il 7% e Freddie il 21% sulla scia del successo del collocamento, l’amministrazione Bush non abbassa la guardia e, assicurando di continuare a monitorare

PREZZO RIF 0,92

VAR % P. RIF -1,47

PREZZO ULT 0,92

1.787

2,07

+1,22

2,07

+1,27

2,08

356

11,20

+1,91

11,26

+1,83

11,25

57

5,25

+2,58

5,27

+2,53

5,28

ACOTEL GROUP

30

69,31

+0,38

69,06

-0,42

68,89

ACQUE POTABILI

30

2,12

+0,71

2,14

+0,75

2,14

6

1,37

-0,29

1,40

+1,67

1,37

39

6,98

+0,39

7,00

0,00

7,00

ACEA ACEGAS-APS

ACSM ACTELIOS AEDES

185

0,92

-0,31

0,91

-0,20

0,91

AEFFE

45

1,35

-0,59

1,36

-0,07

1,35

AEGON

1

7,92

+2,02

7,92

+2,39

7,92

AEROPORTO FIRENZE

4

17,61

-0,28

17,61

-0,28

0,00

AHOLD KON AICON ALCATEL-LUCENT

0

8,50

0,00

8,50

0,00

0,00

160

0,83

-0,66

0,83

-2,47

0,82

0

3,92

0,00

3,95

0,00

0,00

ALERION

51

0,69

-1,86

0,69

-1,52

0,69

ALITALIA

0

0,45

0,00

0,45

0,00

0,00

ALITALIA-10 CV 7,5% ALLEANZA ASS ALLIANZ AMPLIFON ANIMA ANSALDO STS ARENA ASCOPIAVE

0

65,00

0,00

65,00

0,00

0,00

548

6,36

-0,11

6,34

-0,86

6,35

37

109,19

+1,85

109,25

+1,48

108,19

324

2,08

-4,06

2,04

-5,33

2,05

34

1,21

-1,30

1,20

-1,64

1,19

144

10,44

+0,63

10,45

-0,21

10,44

27

0,05

-0,19

0,05

-1,13

0,05

40

1,38

+1,32

1,38

+0,95

1,38

110

5,14

+1,18

5,13

-0,75

5,15

ATLANTIA

1.716

18,07

-0,39

17,94

-1,75

17,93

AUTOGRILL SPA

1.049

8,55

+1,65

8,54

+0,60

8,56

416

11,33

+1,38

11,24

-1,70

11,26

ASTALDI

AUTOSTRADA TO-MI AXA AZIMUT B INTERM-15 CV 1,5% BANCA GENERALI BANCA IFIS BANCA IFIS 04-09 CV

3

20,99

+1,11

21,00

-0,66

21,00

470

5,36

-1,20

5,36

-2,01

5,37

to nella riunione convocata per domani, è atteso l’ultimo via libera e, soprattutto, il varo degli strumenti necessari per realizzare l’operazione. Sarebbero inevitabili modifiche ad hoc alla legge Marzano: servono anche a garantire tempi rapidi per la cessione di asset alla newco e ad adeguare la procedura di salvataggio nata per dissesti finanziari alle esigenze di un percorso di risanamento industriale. Alla Cà de Sass, sede di Intesa Sanpaolo a Milano, non sono stati visti entrare nè Roberto Colaninno, probabile azionista forte della cordata e canditato alla presiden-

za della nuova Alitalia, nè Rocco Sabelli, il manager che ha lavorato a lungo in passato al fianco di Colaninno e che dovrebbe avere la guida operativa della nuova Alitalia. Terminato l’incontro, i giornalisti che li attendevano sul portone di Intesa Sanpaolo li hanno poi sorpresi insieme in un noto Caffè,

MIDEX

VAR % P. UFF -3,24

così varato entro pochi giorni, con due passaggi chiave: giovedì il Consiglio dei Ministri, venerdì il consiglio di amministrazione di Alitalia per l’esame dei conti della prima metà dell’anno. Mentre mantengono una rigida consegna del silenzio gli investitori interessati a cui, ieri nella sede di Intesa Sanpaolo, il progetto è stato presentato direttamente dal manager scelto per guidare la compagnia che rinascerà dalle ceneri di Alitalia, Rocco Sabelli. Dal governo, che potrebbe fare informalmente il punto già oggi con una riunione dei ministri competenti, prima di ufficializzare il tut-

2 5 . 8 11 ( - 0 , 4 6 )

21.545 (-0,63)

ALL STARS

PREZZO UFF 0,91

MIBTEL

A2A

NR CONTR 156

gli sviluppi del mercato, precisa di essere in contatto con i manager di ambedue le società. Anche se lo spettro di un salvataggio a stretto giro da parte del Tesoro sembra allontanarsi, le tensioni intorno alle due società non sono ancora completamente scemate.

S&P/MIB

TITOLO A.S. ROMA

La sede di Fannie Mae

ROMA - Prima il commissariamento di Alitalia, che la compagnia potrebbe chiedere già con il consiglio di amministrazione di venerdì prossimo. Poi la cessione degli asset operativi alla «Nuova Alitalia», la newco di una cordata di imprenditori italiani che rileverà anche Air One da Carlo Toto, lasciando alla società commissariata la delicata gestione del macigno dei debiti e degli esuberi. L’attesa alleanza di livello internazionale potrebbe poi arrivare solo in un secondo momento: si tratta ancora. Il «Piano Fenice» potrebbe essere

12.174 (+0,17)

27.900 (-0,68)

TITOLO BOERO BARTOLOMEO

NR CONTR 0

PREZZO UFF 25,00

VAR % P. UFF 0,00

PREZZO RIF 25,00

VAR % P. RIF 0,00

PREZZO ULT 0,00

TITOLO CREDIT AGRICOLE

1

81,05

+0,43

81,05

+0,43

81,05

18

2,66

-0,93

2,69

+0,60

2,69

60

4,39

-0,52

4,41

+0,23

4,39

BONIFICHE FERRARESI

11

34,90

-0,26

34,97

+0,17

34,99

CREDITO VALTELLINESE

9

8,26

+0,93

8,30

+1,00

8,34

BP-10 CV

16

99,76

-0,12

99,90

+0,05

99,90

CRESPI

1

99,80

+0,02

99,80

0,00

7,47

+0,43

BOLZONI 4,75%

Giornata priva di particolari spunti e con scambi al lumicino nella prima seduta dell’ultima settimana d’agosto di Piazza Affari. Al termine delle contrattazioni entrambi i principali indici hanno registrato cali frazionali: il Mibtel ha ceduto lo 0,63% a 21.545 punti e lo S&P/Mib lo 0,68% a 27.900, mentre i volumi hanno riguardato circa 500 milioni di azioni per un controvalore di 1,59 miliardi di euro. Giornata vivace in Borsa per i titoli della cassaforte privilegiata della famiglia Agnelli, Ifi priv. (+0,42% a 13,57 euro), in scia all’ufficializza-

CREDITO ARTIGIANO

NR CONTR 4 21

PREZZO UFF 13,25 2,53

VAR % P. UFF +0,74 -2,70

PREZZO RIF 13,25

VAR % P. RIF +1,02

PREZZO ULT 13,28 2,58

TITOLO ERG RENEW ERGO PREVIDENZA

NR CONTR 63

PREZZO UFF 1,84

VAR % P. UFF -3,87

PREZZO RIF 1,82

VAR % P. RIF -3,09

PREZZO ULT 1,82

2,55

-1,05

48

3,20

-0,65

3,13

-1,69

3,15

148

6,35

-0,08

6,35

+0,59

6,36

ESPRINET

285

3,29

-0,42

3,30

-0,03

3,30

5

0,73

-0,60

0,73

-1,58

0,75

EUROFLY

20

0,83

+1,95

0,82

-0,52

0,82

1,00

-0,70

99,80

BREMBO

7,46

+0,74

7,47

CSP INT IND CALZE

12

1,00

-0,32

1,00

EUROTECH

142

4,03

+0,98

4,00

+0,05

4,00

3

4,18

-0,05

4,18

-0,29

4,18

BRIOSCHI

19

0,30

-0,72

0,30

-0,89

0,30

D’AMICO

63

2,31

0,00

2,30

-0,74

2,30

EUTELIA

59

0,67

-1,96

0,68

-1,64

0,67

BANCA ITALEASE

3.029

5,63

+7,18

5,64

+6,48

5,68

BULGARI

645

6,73

0,00

6,72

-0,49

6,71

DADA

59

11,66

-0,28

11,59

-0,63

11,51

EVEREL GROUP

10

0,21

-2,41

0,21

-3,57

BANCO POPOLARE

3.188

12,77

+0,80

12,82

+2,48

12,80

BUONGIORNO

337

0,94

+2,68

0,94

+2,62

0,93

DAIMLER

2

41,14

+1,45

40,96

+1,01

40,82

EXPRIVIA

29

1,16

0,00

1,16

-0,60

1,15

BANCO SANTANDER

6

11,41

+0,49

11,36

-1,70

11,33

BUZZI UNICEM

929

13,28

-0,23

13,18

-2,01

13,21

DAMIANI

28

1,77

+0,74

1,75

-1,19

1,75

8

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

BASF

6

39,31

+0,18

39,47

+0,13

39,41

BASICNET

79

1,69

-0,29

1,69

-0,41

1,70

BASTOGI SPA

68

0,06

-3,39

0,06

-3,10

0,06

BAYER

10

52,46

+0,11

52,35

-0,81

52,35

BB BIOTECH

23

57,10

+0,63

56,88

+0,30

56,90

BCA CARIGE

271

BANCA INTERMOBILIARE

BCA CARIGE R

2,28

+0,26

2,28

-1,21

2,28

11

2,30

-1,84

2,30

-1,84

2,30

BCA CARIGE-13CV 1,5%

2

110,46

+0,88

111,50

+1,83

111,50

BCA FINNAT

8

0,77

-0,54

0,77

-0,01

0,77

1.761

1,73

-0,63

1,73

-1,71

1,73

BCA MPS BCA POP DI SPOLETO BCA POP ETRUR-LAZIO BCA POP INTRA BCA POP MILANO BCA PROFILO

3

5,96

-2,14

5,96

-2,14

5,96

76

6,64

-0,98

6,64

-1,32

6,65

502

14,47

+0,28

14,48

-0,01

14,46

1.031

6,58

+0,49

6,57

-0,90

6,57

10

1,11

+1,37

1,09

-2,16

1,09

BCO BILBAO VIZ ARG

0

11,00

0,00

11,00

0,00

0,00

BCO DESIO BRIA RNC

0

5,56

0,00

5,56

0,00

0,00

BCO DESIO BRIANZA

38

5,44

-0,82

5,51

-1,26

5,51

BCO SARDEGNA RISP

8

14,32

+1,17

14,01

-0,62

14,01

BEGHELLI BENETTON GROUP BENI STA 2011 CV2,5% BENI STABILI BIALETTI INDUSTRIE BIESSE BMW BNP PARIBAS

BUZZI UNICEM

125

RNC

CAD IT CAIRO COMMUNICATION CALTAGIRONE CALTAGIRONE EDIT CAMFIN

131

-0,32

9,18

-1,58

9,18

DANIELI & C

123

19,50

+0,74

19,48

-0,53

19,50

8

6,93

-0,80

6,90

-0,33

6,91

DANIELI & C RISP NC

123

12,93

+0,29

12,90

-0,19

12,95

33

2,56

9,27

+2,48

2,56

+1,91

2,57

DANONE

0

48,64

0,00

48,64

0,00

0,00

5

4,84

-0,29

4,84

-0,21

4,85

DATA SERVICE

50

2,36

-0,84

2,28

-3,96

16

3,61

+0,45

3,63

+0,75

3,64

DATALOGIC

27

6,19

-0,34

6,21

-0,22

200

19,96

-0,99

20,04

-0,69

20,07

17.161

10,69

+1,92

10,54

-1,90

10,53

FIAT PRIV

568

7,29

+2,52

7,22

-1,26

7,18

2,38

FIAT RISP

525

7,31

+2,27

7,23

-1,31

7,24

6,22

FIDIA

31

5,44

+0,50

5,42

-0,57

5,44 6,22

FIAT

43

0,74

+0,11

0,73

-1,87

0,73

DE’LONGHI

18

2,59

-2,16

2,59

FIERA MILANO

59

6,10

+0,43

6,24

+2,89

254

5,75

+0,26

5,72

-0,37

5,70

DEA CAPITAL

31

1,93

-0,31

1,92

-1,13

1,92

FILATURA DI POLLONE

15

0,57

-2,73

0,57

-2,83

1

0,70

-0,47

0,70

-1,55

0,00

DEUTSCHE BANK

5

57,25

+1,63

57,00

-1,35

57,00

FINARTE CASA D’ASTE

6

0,33

-1,91

0,34

-0,74

0,34

CARRARO

83

4,27

+0,19

4,23

-1,26

4,25

DEUTSCHE TELEKOM

7

10,88

+0,57

10,90

+0,14

10,91

FINMECCANICA

1.397

17,83

+0,16

17,83

+0,17

17,80

0

34,62

0,00

34,62

0,00

0,00

DIASORIN

279

15,10

+3,54

14,95

+1,09

14,94

FMR ART’E’

1

6,50

+0,51

6,50

+0,54

0,00

195

31,80

0,00

31,68

-0,47

CARREFOUR CATTOLICA ASS CDC CELL THERAPEUTICS CEMBRE

31,66

DIGITAL BROS

10

1,96

-2,54

2,02

+1,20

2,05

DMAIL GROUP

1.301

0,16

+0,93

0,17

+4,95

0,17

DMT

10

3,85

-1,03

FASTWEB

0,21

CAPE LIVE

CAMPARI

2,59

EXPRIVIA AXA

-1,10

3,85

-1,03

3,85

12

6,21

-0,48

6,20

-0,66

6,20

403

19,89

+7,37

20,06

+5,78

19,99

26

1,66

-1,30

1,66

-2,06

1,67

2

39,30

-0,20

39,30

-0,08

39,30

FONDIARIA-SAI

0,58

1.320

19,87

+0,50

19,76

-1,19

19,73

182

13,12

+0,75

13,00

-1,54

13,00

1

8,96

-0,06

8,96

-0,06

8,96

FRANCE TELECOM

4

19,61

+1,29

19,61

+1,29

19,59

FULLSIX

2

2,61

-1,88

2,61

-0,76

2,61

FONDIARIA-SAI R FORTIS

13

4,93

-0,40

4,88

-0,79

4,86

DUCATI MOTOR HOLD

CEMENTIR HOLDING

138

3,86

-0,10

3,83

-2,05

3,83

E.ON

CENTRALE LATTE TO

3

2,40

+1,01

2,40

-0,29

2,40

EDISON

910

1,20

+1,27

1,19

+1,19

1,19

GABETTI

2

1,12

+0,09

1,11

-0,45

1,11

CERAMICHE RICCHETTI

0

1,59

0,00

1,59

0,00

0,00

EDISON R

17

1,30

-1,37

1,31

-1,28

1,31

GAS PLUS

8

7,07

+1,49

7,12

+0,68

7,06

472

0,31

+5,15

0,30

+3,86

0,30

EEMS

45

2,26

+0,31

2,29

+0,35

2,26

GDF SUEZ

0

38,36

0,00

38,36

0,00

0,00

CHL

46

0,71

+0,96

0,71

+0,14

0,72

CICCOLELLA

305

7,13

+0,42

7,10

-0,29

7,09

CIR-COMP IND RIUNITE CLASS EDITORI

18

90,06

-0,05

90,46

+0,47

90,48

145

0,72

+0,11

0,71

-0,04

0,72

COBRA

27

0,60

+4,49

0,59

+1,40

0,59

COFIDE SPA COMUNE MI-A2A 09 CV

122

8,06

+0,42

8,01

-1,01

8,01

3

28,74

+0,98

28,46

0,00

28,46

CR BERGAMASCO

92

58,76

+0,69

58,51

-0,29

58,41

CREDEM

5

1,37

0,00

1,37

+1,11

1,37

EL.EN

13

24,15

-0,21

24,03

-1,35

24,33

GEFRAN

1

4,18

+0,34

4,18

+0,24

4,18

197

1,68

+1,15

1,67

-0,65

1,67

ELICA

125

2,02

+3,11

1,99

+1,68

2,00

GEMINA

354

0,82

-0,56

0,81

-2,71

0,81

18

0,92

+1,21

0,92

+1,41

0,93

EMAK

15

4,70

+0,43

4,71

+0,81

9

3,78

+2,02

3,78

+0,29

3,78

ENEL

2.798

6,19

+0,41

6,20

+0,24

6,18

31

0,70

+1,02

0,70

-0,24

0,70

ENGINEERING

3

24,45

-0,49

24,60

+0,45

24,60

GEOX GEWISS

ENI

4,70

4

107,60

+0,83

108,99

+2,14

108,99

4.810

21,67

-0,05

21,66

-0,28

21,62

51

27,92

+2,08

27,75

+1,65

27,75

ENIA

217

6,93

-1,41

6,96

-1,19

6,97

217

6,24

-1,52

6,24

-1,16

6,23

ERG

924

13,46

-0,07

13,28

-1,46

13,30

GEMINA RISP PORT NC GENERALI ASS

GR EDIT L’ESPRESSO GRANITIFIANDRE

0

0,76

0,00

0,76

0,00

0,00

2.497

22,36

+0,04

22,31

-0,67

22,37

392

7,61

+0,54

7,58

-1,02

7,58

22

3,58

+0,70

3,58

+0,76

3,58

470

1,72

+3,37

1,72

+2,99

1,72

40

6,54

+0,20

6,55

0,00

6,54


il Domani Martedì 26 Agosto 2008 11

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Economia

Rientro dalle vacanze all’insegna della mobilitazione E’ previsto che perdite ed esuberi restino nella “bad company”

Sconti anti-crisi dalla grande distribuzione Consumatori indicono lo sciopero del pane Il 18 settembre c’è l’invito delle associazioni a non acquistare il pane

Il «Piano Fenice» potrebbe essere così varato entro pochi giorni, con due passaggi chiave: giovedì il Consiglio dei Ministri, venerdì il consiglio di amministrazione di Alitalia per l’esame dei conti della prima metà dell’anno

poco lontano. «Siamo riusciti a sgattaiolare», ha ammesso Colaninno, che nel merito del progetto ancora una volta non ha confermato: «Sono venuto a Milano per vedere il Duomo». A sorpresa l’arrivo dell’amministratore delegato di Atlantia, Giovanni Castellucci. Una presenza che fa pensare ad

ROMA - Di fronte alla corsa dei prezzi e al calo di potere d’acquisto e consumi, un sollievo al portafoglio delle famiglie sempre più in difficoltà arriva da una serie di iniziative di spesa ’agevolata’. Protagonisti della vetrina delle occasioni non sono però solo gli alimentari: a fare loro compagnia, in vista della riapertura delle scuole, sono soprattutto kit scolastici e libri di testo, per i quali non manca lo sconto e neppure la possibilità di pagare a rate, con finanziamenti ad hoc. L’offensiva della grande distribuzione organizzata e la possibilità di riempire il carrello usufruendo di prezzi ridotti tuttavia non basta ad arginare la crisi, ormai, della terza settimana. Le associazioni

partecipava all’incontro come consigliere della holding Sintonia della famiglia Benetton. C’era Carlo Toto, il fondatore e presidente di Air One: il progetto infatti prevede la cessione della sua compagnia per integrarla con gli asset operativi della «vecchia» Alitalia. Toto diverrà poi azionista della costituenda newco acquisendone una quota. All’ingresso il numero uno del fondo Equinox, Salvatore Mancuso, ha confermato l’attenzione al progetto («si, ci interessa, vedremo il piano»), l’armatore Gianlugi Aponte ha glissato («vedremo»), l’industriale dell’acciaio Emilio Riva ha negato («no, no»). Sono stati visti entrare anche il finanziere Marco Fossati e Fausto Marchionni, amministratore delegato di Fondiaria Sai, in rappresentaza del gruppo Ligresti. Una decina di imprenditori dunque, sui circa quindici che avrebbero dichiarato ufficiosamente di aderire alla cordata. Nella sede di Intesa Sanpaolo è entrato anche Bruno Ermolli, il superconsulente a cui il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi aveva affidato, durante la campagna elettorale, l’incarico di lavorare ad una cordata italiana.

una partecipazione diretta all’operazione del gruppo autostradale mentre fino ad ora si era parlato solo di un possibile investimento diretto del suo azionista, i Benetton. «Io sono amministratore delegato di Atlantia e di Autostrade per l’Italia», ha risposto Castellucci ai giornalisti che gli hanno chiesto se

Riempire il carrello usufruendo di prezzi ridotti

dei consumatori - Adusbef, Federconsumatori, Codacons e Adoc sono sul piede di guerra e hanno proclamato uno sciopero della spesa ed in particolare del pane per il 18 settembre contro «l’immobilismo del governo». Intanto, l’impresa di riempire dispensa e frigorifero per quei milioni di italiani tornati a casa sarà supportata dalla chan-

In questo modo ci si serve dei mercati all’ingrosso

Utilizzerà i gas residui limitando la creazione di Co2

ROMA - Internet ultima frontiera del risparmio su frutta e verdura: grazie agli acquisti online ai mercati all’ingrosso da parte dei mercati rionali, il prodotto può arrivare a costare al banco il 20% in meno. Si tratta del risultato di un progetto avviato dal Centro agroalimentare (CAR) di Roma con il sostegno di Coldiretti Lazio, che prevede la possibilità, per gli esercenti, di ordinare direttamente i prodotti via computer. E l’intenzione è quella di arrivare in futuro ad estendere l’iniziativa a livello nazionale, semplificando le procedure fino a poter usare anche solo i telefonini. In questo modo, le spese di trasporto, approvvigionamento e distribuzione potranno ridursi anche fino al 30%. A beneficiarne, quindi, sarà il consumatore finale, che potrà veder ridotto il prezzo della frutta e verdura in vendita.

RIMINI - L’Eni è impegnata in Congo per la costruzione di una centrale elettrica che coprirà l’80% del fabbisogno dell’intero Paese e che utilizzerà i gas residui dei giacimenti limitando così l’inquinamento di Co2 che deriverebbe dalla loro combustione. Lo ha ha detto Umberto Vergine, Direttore della Exploration & Production Eni, nel corso del suo intervento al Meeting dell’amicizia in corso a Rimini. "Ci siamo impegnati oltre alla realizzazione di iniziative di solidarietà sociale e di miglioramento dell’assistenza sanitaria all’infanzia nelle zone rurali - a intensificare la ricerca e utilizzo del gas naturale a vantaggio del Congo e a costruire una nuova centrale elettrica che coprirà l’80% del fabbisogno del Paese, utilizzando i gas residui che altrimenti, bruciati, produrrebbero inquinamento e Co2", ha detto il direttore della produzione dell’Eni.

Se l’ordine è on-line Eni si impegna in Congo si risparmia il 20% Fornirà l’80% dell’energia

TITOLO RWE S.S. LAZIO

MIN Dollaro US

+3,86

0,35

+3,86

0,00

-0,23

17,24

-0,14

17,20

+1,79

1,31

+0,85

1,28

SAES GETTERS

62

14,92

+0,75

15,06

+0,41

14,97

SAES GETTERS RISP NC

30

13,05

-0,32

13,09

+1,08

13,10

Sterlina Inglese

0,7959

0,8003

Franco Svizzero

1,6158

1,6234

Dollaro Australiano

1,7002

1,7084

Dollaro Canadese

1,5421

1,5523

SAT SAVE

SAFILO GROUP SAIPEM SAIPEM RISP CV SANOFI SAP

TITOLO GREENERGYCAPITAL GRUPPO COIN GUALA CLOSURES HERA I GRANDI VIAGGI I.M.A IFI PRIV IFIL

NR CONTR 21 64

PREZZO UFF 0,71

TITOLO JUVENTUS FC

2,93

KAITECH

4,28

+0,02

4,28

+0,05

4,28

KME GROUP

+2,04

2,26

+0,89

2,26

KME GROUP RSP

1,12

+5,61

PREZZO ULT 0,00

2,25

+0,44

2,94

VAR % P. RIF +2,90

85

1,13

+1,93

PREZZO RIF 0,71

561 17

2,86

VAR % P. UFF +2,35

1,12

L’OREAL

21

14,05

-0,43

14,01

-0,29

14,01

LA DORIA

898

13,80

+3,33

13,57

+0,42

0,00

13,58

LANDI RENZO

1.028

4,29

+2,36

4,27

-0,63

4,29

LAVORWASH

1 € = 1,4752 $

NR CONTR 87

PREZZO UFF 1,07

VAR % P. UFF +1,53

PREZZO RIF 1,07

VAR % P. RIF +1,24

PREZZO ULT 1,07

TITOLO MUTUIONLINE

+3,03

3,63

+2,22

3,65

SNAM RETE GAS

825

4,21

-0,12

4,21

-0,31

4,22

Fiorino Ungherese

233,2800

234,1400

11,2820

11,4360

3,2961

3,3123

NR CONTR 17

PREZZO UFF 4,46

VAR % P. UFF +1,45

PREZZO RIF 4,48

VAR % P. RIF +1,89

PREZZO ULT 4,49

9

17,50

+0,93

17,47

+0,20

17,46

0,67

-0,37

0,67

-0,28

0,67

TAS

8

0,86

+0,56

0,86

+2,42

0,87

TELECOM IT MEDIA R

5

1,68

-1,18

1,67

-1,65

1,60

PANARIAGROUP

5

3,20

-0,25

3,20

-2,50

3,20

TELECOM IT-10 CV1,5% TELECOM ITALIA

2,52

PIAGGIO

103

0,81

-0,84

0,81

-1,75

0,81

MAIRE TECNIMONT

152

3,62

-0,49

3,59

-2,89

3,60

PININFARINA SPA

1.954

3,57

+1,97

3,50

-0,96

3,50

MANAGEMENT E C

16

2

0,71

2,52

+1,43

-1,18

0,71

2,52

+1,43

-1,18

0,00

PIRELLI E C

1

9,00

0,00

9,00

0,00

0,00

MARCOLIN

4

1,56

+1,30

1,57

+0,96

1,57

PIRELLI E C RISP POR

15,61

-0,02

15,55

-0,42

15,55

1,84

-0,49

13,75

0,00

0,00

290

1,51

-0,26

1,51

-0,85

1,52

49

6,40

+0,11

6,39

-0,56

6,35

968

0,44

+0,59

0,44

-0,85

0,44

26

0,41

+0,47

0,41

-0,02

0,41

503

13,01

7,32

+3,77

7,41

+2,42

7,40

MARIELLA BURANI F.G

87

-1,77

12,93

-2,47

12,93

6,90

+6,15

6,90

+6,15

0,00

MARR

23

5,72

+1,36

5,76

+1,05

5,77

POLIGRAF. S. F

12

14,82

-1,67

14,93

-1,78

14,95

1

20,97

+1,30

20,97

+1,01

20,97

3

4,58

+0,31

4,65

+1,64

4,65

POLIGRAFICI EDIT

9

0,60

+1,37

0,60

+0,94

0,60

INTEK

13

0,55

-0,38

0,55

-0,38

0,55

MEDIASET S.P.A

1.426

4,75

+0,93

4,74

+0,23

4,75

POLTRONA FRAU

20

1,16

+1,66

1,15

+0,17

1,15

INTEK R

13

0,84

-5,86

0,84

-5,18

0,81

MEDIOBANCA

2.395

9,29

-1,00

9,27

-1,58

9,27

PPR

0

76,25

0,00

76,25

0,00

0,00

200

5,89

+0,49

5,94

+1,61

5,95

MEDIOLANUM

881

2,91

+1,54

2,89

-0,58

2,89

PREMAFIN FIN HP

262

1,39

-0,29

1,39

-1,49

1,39

3,26

+0,25

3,25

5.429

3,42

3,42

-1,53

3,40

MEDITERRANEA ACQUE

9

+0,03

3,25

PREMUDA

944

3,13

-0,98

3,11

-2,33

3,11

MELIORBANCA

6

3,17

0,00

3,17

0,00

3,17

PRIMA INDUSTRIE

36

0,14

+0,43

0,14

-0,64

0,14

MID INDUSTRY CAPITAL

2

19,22

+9,83

19,22

+9,83

0,00

PRYSMIAN

INVEST SVILUPPO MED

0

1,00

0,00

1,00

0,00

0,00

MILANO ASS ORD

1.167

3,41

+0,15

3,40

-0,50

3,40

IPI

0

3,48

0,00

3,49

0,00

0,00

MILANO ASS RISP PORT

14

3,53

+1,35

3,55

+2,10

3,55

IRCE

0

2,49

0,00

2,50

0,00

0,00

MIRATO

17

6,63

0,00

6,61

-1,34

6,61

IRIDE

200

1,71

MITTEL

ISAGRO

162

4,58

+8,00

4,64

+8,27

4,65

MOLMED

49

0,47

+2,85

0,46

+1,25

0,46

MONDADORI EDIT

2

4,53

-0,07

4,53

-0,07

4,53

MONDO TV

IT HOLDING IT WAY ITALCEMENTI

657

1,70

-0,73

PIRELLI&C REAL E

-0,05

4

INTESA SANPAOLO

+0,77

1,69

-0,59

9,25

+0,74

9,17

-0,64

9,15

MONRIF

ITALCEMENTI RISP

63

7,21

+0,61

7,15

-1,31

7,13

MONTEFIBRE

ITALMOBILIARE

93

48,18

-1,01

47,92

-2,32

47,83

MONTEFIBRE R

ITALMOBILIARE RNC

27

34,85

+0,29

34,62

-0,97

34,63

MUNICH RE

STMICROELECTRONICS

14

ING GROEP

INTESA SANPAOLO RSP

4,05 88,90

OMNIA NETWORK

INDESIT COMPANY RNC

INVEST E SVILUPPO

-1,03

OLIDATA

1,84

3

3,93

-2,43

3,92

-2,56

3,92

58

1,39

+0,22

1,40

+0,79

1,40

TELECOM ITALIA MEDIA TELECOM ITALIA R TELEFONICA TENARIS

TOTAL TREVI FIN IND TREVISAN COMETAL TXT E-SOLUTIONS UBI BANCA UNI LAND UNICREDIT

+0,64

0,40

-0,53

1,52

UNIPOL PRIV

RCS MEDIAGROUP RSP

17

1,24

-0,96

1,23

-2,15

1,25

VIAGGI DEL VENTAGLIO

RENO DE MEDICI

2

0,68

+1,20

0,68

+1,08

0,68

8

0,44

+3,05

0,44

+2,19

0,44

RETELIT

19

0,42

+2,79

0,42

-0,45

0,42

RICHARD-GINORI 1735

REPLY

3

104,11

-0,31

104,31

-0,11

104,39

RISANAMENTO

+1,07

19,08

0,11

0,00

0,00

111,11

+0,21

111,10

3.236

1,08

-0,09

1,08

-1,29

1,08

183

0,13

+0,86

0,13

-0,16

0,13

1.024

0,84

-0,26

0,84

-0,69

0,84

3

16,53

+0,29

16,52

+0,13

16,52

2.394

17,76

-1,63

17,78 1,41

1,52

4,98

19,00

0,00 +0,20

39,99

0,40

-0,24

-1,67

0,11 111,09

+0,02

+0,80

4,97

18,93

6 15

40,19

+0,82

-0,36

8,59

+0,90

1,52

4,99

+1,20

40,40

0,38

19

8,58

204

78 10

+1,64

TOD’S

32

RECORDATI ORD

8,56

-0,34

RCS MEDIAGROUP RDB

3.256 12

0,74

-0,28

RATTI

RENAULT

0,00

2,63

17,61

0,00

0,35

0,00

1,41

15,99

3,72

-0,06

3,82

0,00

+0,16

0,00

+1,07

0,35

0,00

-0,66

+0,71

-2,00

0,74

+1,35

3,82

+0,46

17,62

1,90

+1,38

0,35

0

2,64

15,98

3,72

0,74

53

1,41

-0,38

0,00

2,59

17,89

+1,84

-0,72

-0,92

963

17,61

1,90

2,58

830

15,98

3,75

+0,39

TERNA

36

0

101

2,60

TISCALI

1.302

358

4,02

+1,02

NOKIA CORPORATION

13,69

62,90

+1,21

4,05

0,00

22,32

-0,05

4,02

88,90

1,36

0,00

62,86

+0,71 -1,19

4,69

-0,98

+0,26

3,98

+1,02

+2,96

+0,38

62,80

65

4,06

+3,33

1,84

0,41

13

88,90

1,36

13,68

91,30

-0,37

1

4,69

22,32

0,41

+0,21

0,41

25

+2,12

0

+0,20

93,70

-0,66

68

SOPAF 2012 CV3,875%

+3,48

39

0,41

+1,89

0,41

SOL

1,35

1.878

-0,07

95,20

SOGEFI

4,69

PARMALAT

0,41

6 10

SOCOTHERM

10

+0,68

22

SOCIETE GENERALE

647

20,70

0,00

SO PA F

SORIN

PHILIPS

INTERPUMP GROUP

SNIA 3% CV 2010

STEFANEL RISP NC

PERMASTEELISA

MEDIACONTECH

SNIA

STEFANEL

20,74

836

3,63

2,0949

2,91

16,23

INDESIT COMPANY

189

2,0841

0,49

70,20

IMPREGILO RP

SNAI

Dollaro Singapore

3,09

-1,63

MAFFEI SPA

73,49

+0,92

-1,79

-1,29

0,17

86,01

-0,69

2,19

-0,02

16,28

-0,42

-0,28

73,49

-0,10

70,20

0,17

86,01

-0,34

2,90

-0,76

0,05

-0,13

0,49

-3,08

+3,90

+0,92

3,08

+1,48

0,05

2,19

-0,75

20,63

+2,17

73,75

-0,33

16,26

0,05

86,14

+0,06

70,20

96

4

2,91

1

7,66

5

0,49

1.139

+0,17

3

3,08

2.527

7,66

SMURFIT SISA

11,5530

25

LOTTOMATICA

+0,33

SIEMENS

9,3655

11,4890

17

LUXOTTICA GROUP

7,69

SIAS-17 CV 2,625%

9,3434

Dollaro HongKong

44

LVMH

0,00

14

0,11

NICE

3,74

0,00

6,62

NEGRI BOSSI

3,60

10,77

-3,56

NAVIGAZ MONTANARI

1,88

0,00

6,62

1,11

-0,11

10,46

-1,60

0,78

-2,69

3,41

0

6,66

0,31

+2,12

37,82

-0,81

358

-0,76

3,71

47,49

-0,53

3,41

SIAS

-1,03

3,56

+0,74

37,82

-0,12

7,9399

+1,93

1,88

47,49

-0,58

3,40

0,10

1,11

-0,59

+0,36

37,80

+3,57

0,78

-1,10

47,34

3

+2,28

0,31

+4,35

4 606

0,11

-1,26

3,72

0,00

0,10

-0,68

0,00

25,63

0,00

+5,65

+3,26

70,14

1,08

-1,46

29,48

+4,83

1,11

0,00

-3,21

25,65

0,00

0,11

0,78 70,14

1,09

-0,81

29,48

0,10

0,31

0

-0,54

25,73

0

644

2

3,55

-0,42

7,9243

426

3.771

3

1,89 0,17

Corona Norvegese

SCHIAPPARELLI

1,10

3.123

SEAT PAGINE GIALLE R

36

24 187

7,4600

Zloty Polacco

330

IMM LOMBARDA

7,4584

Rand Sudafrica

136

IMMSI

Corona Danese

Corona Svedese

IFIL RISP

IMPREGILO

2,0903 24,4040

SARAS

SEAT PAGINE GIALLE

IGD IL SOLE 24 ORE

2,0837

PREZZO ULT 72,30

1,31

1,4804

24,3670

VAR % P. RIF -0,97

0,35

162,5300

Corona Ceca

PREZZO RIF 72,30

17,24

1,4697

Dollaro Neozelandese

VAR % P. UFF -0,97

3

161,2300

Yen Giapponese

PREZZO UFF 72,30

9

SADI SERVIZI INDUSTR

MAX

NR CONTR 4 17

SABAF

zione dell’acquisto del 6,13% del capitale da parte dell’Accomandita Agnelli. A ritmi diversi l’altra cassaforte: Ifil (-0,63% a 4,27 euro) e Ifil risparmio (+2,12% a 3,71 euro). Quanto al gruppo automobilistico i titoli Fiat hanno ceduto l’1,9% a 10,54 euro. Lettera generalizzata sul comparto bancario. A Milano hanno perso quota Mediobanca (-1,58% a 9,27 euro), in attesa di aggiornamenti sulla riforma della governance, UniCredit (-1,28% a 3,55 euro), Ubi Banca (-0,43% a 15,45 euro) e Bpm (-0,9% a 6,57 euro).

ce di acquistare nei supermercati alcuni tra i beni di più largo consumo - a partire da pane, pasta, latte, caffè e olio - con sconti che arrivano anche al 50%. Assieme alle promozioni su prodotti specifici, molti gruppi della grande distribuzione fanno ricorso al ’prezzo bloccato’ e, soprattutto, puntano sui prodotti a marchio proprio.

UNICREDIT RSP UNILEVER UNIPOL

2,64

6

48,61

-0,37

48,59

-0,41

48,59

130

15,60

+1,54

15,71

+0,84

15,73

74

1,78

+2,35

1,80

+1,12

1,80

66

9,00

+2,12

9,07

+3,94

9,07

2.469

15,45

+0,14

15,45

-0,43

15,48

54

1,27

+0,48

1,27

-0,24

1,27

7.441

3,57

-0,34

3,56

-1,28

28

3,91

+0,31

3,91

-0,03

3,91

0

18,97

0,00

18,97

0,00

0,00

3,55

1.167

1,68

-1,70

1,67

-2,68

1,67

669

1,25

-1,27

1,24

-2,05

1,24

25

0,37

-1,58

0,37

-1,14

0,38

2,71

+0,11

2,68

-1,14

2,72

VIANINI INDUSTRIA

2,68

+0,83

2,68

-0,56

191

4,71

+0,43

4,74

-0,11

4,73

VIANINI LAVORI

17

8,68

+3,57

8,72

+4,13

8,75

0

57,64

0,00

58,41

0,00

0,00

VITTORIA ASS

36

10,32

-0,46

10,29

-2,03

10,30

28

0,28

+4,13

0,28

+2,89

0,27

VITTORIA-16 CV FIX/F

0

279,00

0,00

279,00

0,00

0,00

1

0,00

63

21,79

+1,73

21,83

+0,32

21,88

VIVENDI

1

25,84

+1,14

25,84

+1,14

25,84

145

0,55

+2,43

0,54

+1,38

0,55

ZIGNAGO VETRO

3

4,10

-0,82

4,09

-1,45

4,15

0

0,40

0,00

0,41

0,00

0,00

ZUCCHI SPA

1

2,55

-3,70

2,55

-3,77

0,00

284

1,17

+2,36

1,17

+0,17

1,18

ZUCCHI SPA RISP NC

0

2,94

0,00

2,99

0,00

0,00


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

12 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani TRIBUNALE DI CATANZARO Prima Sezione Civile Ufficio Esecuzioni Immobiliari Il Giudice dell’esecuzione, dott. Giuseppe Cava, letti gli atti della procedura esecutiva n. 63/06 R.G. Espr. Promossa da B.N.L. S.p.A. in pregiudizio di …omissis… ; letti gli artt.570 e ss. C.p.c. DISPONE la vendita senza incanto, alle modalità seguenti, del bene assoggettato ad espropriazione e così individuato: unità abitativa in Cropani, Viale Venezia, in catasto al fg. 31, part. 785 sub. 2 e 3; Prezzo base Euro euro 170.834,07 L’udienza di vendita ex art.572 cpc è fissata per il giorno 15/10/2008. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art.569 cpc in mancanza di offerte di acquisto. Ciascun offerente per essere ammesso all’incanto dovrà depositare in Cancelleria, entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, una busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato a TRIBUNALE DI CATANZARO PROCEDURA N 63/06 di importo pari al 10% del prezzo proposto, a titolo di cauzione. L’immobile meglio descritto nella relazione di consulenza tecnica consultabile in Cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova e che si considererà conosciuto dagli offerenti e dall’aggiudicatario. In caso di pluralità di offerte l’aumento minimo è fissato in Euro 3.000,00. L’aggiudicatario dovrà versare in Cancelleria il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione. Spese di trasferimento a carico dell’aggiudicatario. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari. Il Giudice Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°°°° Prima sezione civile Procedura esecutiva n. 213/97 R.G. Espr. Udienza del 28.05.08 Il Giudice dell’esecuzione, dott. Giuseppe Cava, visti gli arti. 569 e ss. c.p.c. e vista la richiesta di vendita, Dispone la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto 1 “appartamento in Guardavalle in catasto al fg. 30 part. 534 e 658 sub 9” al prezzo base di euro 34.903,00; lotto 2 “locale ad uso commerciale in Catanzaro in catasto al fg. 48 part. 961 sub 12” al prezzo base di euro 66.937,00; fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 14.10.08 ore 12,00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 4.000,00, l’udienza del 15.10.08 ore 9,30; dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 213/97” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario, anche con riferimento alla situazione di conformità degli impianti in relazione alle prescrizioni del D.M. Attività

PROGETTO

A CURA DELLA

produttive n.37/08; L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione; Le spese di trasferimento saranno a carico della procedura esecutiva; Dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet “www.eugenius.it” e diffusione sul quotidiano “Il Domani”, con avvertimento che in ipotesi di mancato adempimento delle formalità pubblicitarie la procedura sarà dichiarata improcedibile per difetto di interesse ad agire in executvis. Manda alla cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone che nelle suddette forme di pubblicità siano omessi l’indicazione delle generalità del debitore e di ogni altro dato personale idoneo a rivelare l’identità del medesimo ovvero di soggetti terzi estranei alla procedura. Catanzaro, 28.05.08 Il Giudice Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°°°° Prima sezione civile Il Giudice dell’esecuzione, Dott. Giuseppe Cava, nel procedimento n. 83/2005 R.G.E. con ordinanza del 28.5.2008 ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti lotti: 1. Laboratorio sito in San Vito sullo Ionio, di mq 343 circa, identificato in catasto al foglio 14, mapp. 15 sub 3 al prezzo base d’asta euro 85.936,00; 2. Appartamento sito in San Vito sullo Ionio, di mq 160 circa, identificato in catasto al foglio 14, mapp. 15 sub 4 al prezzo base d’asta euro 48.999,00; 3. Immobile sito in San Vito sullo Ionio, di mq 109 circa, identificato in catasto al foglio 14, mapp. 15 sub 5 al prezzo base d’asta euro 33.604,00; 4. Immobile sito in San Vito sullo Ionio, di mq 194 circa, identificato in catasto al foglio 14, mapp. 15 sub 6 al prezzo base d’asta euro 48.730,00. Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria del Tribunale. L’UDIENZA EX ART. 572 È FISSATA IN DATA 15.10.2008, ORE 09,00. Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria, entro il giorno 14.10.2008, precedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice e contenente domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa cancelleria) in bollo, fotocopia del documento di identità nonché un assegno circolare “non trasferibile” intestato a Tribunale di Catanzaro proc.n.83/2005 RE, di importo pari al 10% del prezzo proposto, da imputare a cauzione; In caso di gara le offerte in aumento non potranno essere inferiori a euro 2.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine perentorio di giorni 60 dalla data di aggiudicazione tramite deposito in cancelleria. Saranno a carico della procedura esecutiva le spese di trasferimento. Catanzaro 28.5.2008 F.to Il Giudice (Dott. Giuseppe Cava)

MEDIATAG

TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI EX ART. 569 COMMA 3 C.P.C. NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 53/2001 R.E. SI RENDE NOTO Che il giudice dell’esecuzione nella procedura n. 53/01 R.E., promossa da: LO PREIATO ISABELLA, con ordinanza del 16/04/2008 ha disposto la vendita senza incanto dei seguenti beni immobili nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano: 1) Terreno sito nel comune di Maida, località Motta, Via Adorno, superficie di mq 4.950, foglio 56, particella 298, qualità uliveto, classe 2, reddito dominicale euro 26,84, reddito agrario euro 14,06 Valore del bene euro 41.765,7; 2) Terreno sito nel comune di Maida, località Motta, Via Adorno, superficie di mq 3.151 mq, foglio 56, particella 485, qualità uliveto, classe 1, reddito dominicale euro 22,78,reddito agrario euro 9,76 Valore del bene euro 25.586,4; 3) Fabbricato sito nel comune di Maida, località Motta, Via Adorno, superficie catastale138 mq, foglio 56, particella 486, categoria A/3, classe 2, consistenza 6,5 vani, rendita euro 312,20 Valore del bene euro 44.929,7 4) Magazzino, per la quota di 1/4, sito nel comune di Maida, località Motta, Via Adorno, consistenza 86,00 mq, foglio 56, particella 304, sub 2, categoria C/6, classe 1, rendita euro 124,36 Valore del bene euro 10.125,00 Gli interessati a presentare offerta di acquisto possono esaminare i beni in vendita chiedendo di accedere agli immobili, previa preventiva comunicazione scritta al debitorecustode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 cpc. FISSA La vendita senza incanto per il 15.10.2008 ore 9,30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme e, per il caso che la predetta vendita non abbia eventualmente esito, in via sussidiaria, la vendita con l’incanto per il 29.10.2008_ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così come sarà determinato, ai sensi dell’art. 568 cpc, in data 15/10/08 all’esito della vendita senza incanto. Ogni concorrente per essere ammesso all’incanto deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso(ad. es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. Con l’istanza di partecipazione da presentarsi in busta chiusa senza segni di riconoscimento deve essere depositato l’assegno circolare non trasferibile, intestato a “Poste Italiane S.p.a “ tramite cui effettuare il versamento della cauzione in ragione di un decimo del prezzo base d’asta. In ogni caso le spese di trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la

Per informazioni 0961 996802

cancellazione delle formalità. L’offerta di acquisto è irrevocabile, salvo che: il giudice ordini l’incanto, siano decorsi 120 gg dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 14/10/08 per la vendita senza incanto e termine fino alle ore 13: 00 del 28/10/08 per la vendita con incanto; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori al 3%. del prezzo base d’asta. gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione. L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “ Poste Italiane S.p.a.” b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipo-catastale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario,per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a proprie spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Il creditore procedente provvederà a inserire l’avviso di vendita sul sito internet www.astegiudiziarie.it, per una sola volta su un quotidiano di informazione a diffusione locale a scelta per una sola volta sulla rivista “Aste giudiziarie” Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì 18/07/08 CANCELLIERE C1 F.to (Bruna BERNARDI) °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA BENI IMMOBILI EX ART. 569 COMMA 3 CPC NELLA PROCEDURA ESECUTIVA N.86/2000 RE Si rende noto che il G.E. con ordinanza del 21.5.2008 ha disposto la vendita all’incanto incanto del seguente bene immobile in un unico lotto: Unità immobiliare a destinazione residenziale sita in Via Buonarrotti di Filadelfia, composto da un locale a piano strada,una scala interna che collega il piano superiore composto da due piccoli vani e sevizio igienico. In catasto fg 26 sez. Filadelfia, p.lla 1402 cat.A-6. Bene nella libera disponibilità del debitore, libero da fitto a attività in proprio. Valore euro 21.500,00. FISSA La vendita con incanto per il 15.10.2008 ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così determinato euro 25.616,27. Chiunque, tranne il debitore, intenderà partecipare alla vendita, dovrà presentare entro le ore 13.00 del 14.10.2008 nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, istanza di partecipazione in bollo recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e della procedura o il lotto cui l’istanza si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile, e se coniugato, regime patrimoniale fra coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazio-


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 13 ne comprovante i poteri o la legittimazione delo stesso (procura speciale o certificato camerale) in caso di partecipazione di più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. Con l’istanza di partecipazione in bollo, da presentarsi in busta chiusa senza segni di riconoscimento, dovranno essere depositati assegni circolari, intestati a “ Poste Italiane spa” cui versare a titolo di cauzione il 10 % del prezzo base d’asta. La misura minima da apportare all’offerta, a pena di inammissibilità, è pari a euro 2.000,00. Il pagamento del prezzo di aggiudicazione dedotta la cauzione già prestata, deve essere effettuato dall’aggiudicatario nella Cancelleria delle Esecuzioni Immobilaiari entro il 60 ° giorno dalla data di aggiudicazione,mediante assegno circolare intestato a “Poste Italiane spa”. Soltanto all’esito dell’adempimento precedente, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizoni e trascrizioni effettuate sul bene nonchè al pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività e i costi per la cancellazione delle formalità, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dellart. 586 cpc. Ulteriori informazioni in cancelleria. Lamezia Terme 3.7.08 Il Cancelliere C1 F.to B. Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°. 120/1996 RE, con ordinanza emessa a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 07/10/2007 ha disposto la vendita, in unico lotto del seguente bene immobile, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova Lotto Unico: “Villino a schiera su due piani con giardino privato sito in Gizzeria, località Maiolino, riportato nel NCEU di detto comune al foglio 22, p.lla 289, sub 6, cat. A/3, classe 2”; Valore euro 109.389,60 gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore- custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita senza incanto per il 15.10.2008 ore 9:30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme e, per il caso in cui la predetta vendita non abbia eventualmente esito, in via sussidiaria, la vendita con l’incanto per il 29.10.2008 ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così come sarà determinato, ai sensi dell’art. 568 cpc, in data 15.10.2008 all’esito della vendita senza incanto. Ogni concorrente, per essere ammesso alla vendita, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale);

PROGETTO

A CURA DELLA

In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; L’offerta di acquisto è irrevocabile, salvo che: il giudice ordini l’incanto, siano decorsi 120 gg dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 14.10.2008 per la vendita senza incanto e termine fino alle ore 13.00 del 28.10.2008 per la vendita con incanto; Le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori ad euro 5.000,00; L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato, descritto e valutato dall’esperto nella relazione; L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.”; b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipo-catastale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura e spese alla voltura dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Il creditore procedente provvederà a inserire l’avviso di vendita sul sito internet www.aste.eugenius.it per una sola volta su un quotidiano di informazione a diffusione locale a scelta e per una sola volta sulla rivista “Aste Info Appalti”. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì 28.07.2008 IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi TRIBUNALE DI LOCRI CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 60/98 promossa da INTESA GESTIONE CREDITI SPA. ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: 1° LOTTO - Diritti vantati, in ragione di 1/3, sul terreno sito nel Comune di Caulonia contrada Focà, località Eternità riportato nel NCT alla partita 13352 foglio di mappa 96 particella 194 di are 00.27.92 seminativo arborato classe 3^, in ditta Prezzo base del lotto: Euro 2.403,00 Deposito per cauzione: Euro 240,30

MEDIATAG

Deposito per spese: Euro 360,00 2° LOTTO - Diritti vantati, in ragione di 1/3, sul terreno sito nel Comune di Caulonia contrada Focà, località Eternità riportato nel NCT alla partita 13352 foglio di mappa 96 particella 77 di are 00.02.30 fabbricato rurale, in ditta … Prezzo base del lotto: Euro 3.959,00 Deposito per cauzione: Euro 395,90 Deposito per spese: Euro 594,00 3° LOTTO - Diritti vantati, in ragione di 1/3, sul terreno sito nel Comune di Caulonia contrada Focà, località Aguglia riportato nel NCT alla partita 13352 foglio di mappa 107 particella 3 di are 00.63.67 seminativo irriguo arborato classe 2^, in ditta … Prezzo base del lotto: Euro 9.865,00 Deposito per cauzione: Euro 986,50 Deposito per spese: Euro 1.480,00 4° LOTTO - Diritti vantati, in ragione di 1/3, sul terreno sito nel Comune di Caulonia contrada Focà, località Aguglia riportato nel NCT alla partita 13352 foglio di mappa 107 particella 3 di are 00.63.67 seminativo irriguo arborato classe 2^, in ditta … Prezzo base del lotto Euro 1.800,00 Deposito per cauzione Euro 180,00 Deposito per spese Euro 270,00 L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: - Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% del prezzo base per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. - Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 100,00 per il 1° lotto; Euro 175,00 per il 2°; Euro 400,00 per il 3°; Euro 80,00 per il 4°. - L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 111/90 promossa da INTESA GESTIONE CREDITI SPA. ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: 1° LOTTO Il diritto reale di proprietà, sul fabbricato sito in Canolo (RC) composto da un vano a p.t., di vico II Anacor Staltari n. civico 1, riportato in catasto al fgl 20, part.lla 144/2 ctg. C/1, in precarie condizioni statiche, igieniche di abbandono e pericolo. Prezzo Base d’asta: Euro 2.324,00 2° LOTTO Il diritto reale di proprietà, sul fabbricato sito in Canolo (RC) di vico I Crisino n. civico 4, riportato in catasto al fgl 20, part.lla 144/3 ctg. A/4, compreso pertinenze ed

Per informazioni 0961 996802

attinenze, in precarie condizioni statiche, igieniche di abbandono e pericolo. Prezzo base d’asta: Euro 9.761,04 L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: - Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria entro le ore 12.00 del giorno antecedente l’incanto, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% del prezzo base per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. - Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 155,00 per il lotto n.1, a Euro 258,00 per il lotto n.2. - L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 30 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 59/86 promossa da INTESA GESTIONE CREDITI SPA ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: LOTTO N. 1 Terreno in Canolo loc. Agranci della superficie di are 24,30. In catasto alla partita 2080, foglio 18, particella 172. Prezzo Base del lotto Euro 2.324,06 LOTTO N. 2 Terreno in Canolo loc. Angra della superficie di are 2,20. In catasto alla partita 1287, foglio 21, particella 273. Prezzo Base del lotto Euro 5,16 LOTTO N. 3 Cosrtuzione in Canolo, Vico I° Crisino, costituita da un vano oggi completamente distrutto di mq. 36. In catasto alla partita 480, foglio 20, particella 136. Prezzo base del lotto Euro 929,62 LOTTO N. 4 Vecchia costruzione in Canolo via Anacor Staltari n.8 costituita da tre vani accessori a piani sfalsati. La costruzione è in completo abbandono. In catasto alla partita 480, foglio 20, particella 144/1 cat. A/4 classe terza. Prezzo base del lotto Euro 7.230,40 LOTTO N. 5 Fabbricato in Canolo Nuovo Via Vittorio Emanuele realizzato su suolo di mq. 199 ed è composto da due piani fuori terra. La superficie costruita è di mq. 75, il fabbricato non è riportato nel NCEU è stato realizzato su suolo concesso dal Comune di Canolo riportato nel NCT al foglio 7 particella 7. Prezzo Base del lotto Euro 41.316,55 LOTTO N. 6 Costruzione realizzata in struttura intelaiata in c.a. annessa al fabbricato descritto al lotto pre-


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

14 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani cedente, ad un piano f.t., alla quale si accede da via Vittorio Emanuele. La costruzione è allo stato rustico, ha una superficie coperta di mq. 234,60 e non è censita nel NCEU. Prezzo Base del lotto Euro 27.372,22 L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: - Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria entro le ore 12.00 del giorno antecedente l’incanto, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 25% del prezzo base (10% per cauzione e 15% per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà) mediante consegna in Cancelleria di assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. - Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 258,23 per tutti i lotti ed a Euro 0,52 per il lotto n.2. - L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 30 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 48/95 promossa da INTESA GESTIONE CREDITI SPA. ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: 1° LOTTO Diritti vantati, in ragione di 1/2, sul locale posto al piano seminterrato di un fabbricato a sei piani fuori terra sito nel Comune di Bianco alla via Pugliano, riportato nel NCEU al foglio di mappa 16 particella 580 sub 16 cat. C/2, classe 2^ mq. 229, in ditta … proprietario per 1/2, …. Proprietario per 1/2 Prezzo base del lotto: Euro 6.298,00 Deposito per cauzione: Euro 629,80 Deposito per spese: Euro 944,00 2° LOTTO Diritti vantati, in ragione di 1/2, sul lastrico solare di un fabbricato a sei piani fuori terra sito nel Comune di Bianco alla Via Pugliano, riportato nel NCEU al foglio di mappa 16 particella 580 sub 20 cat. F05 di mq.215, in ditta … proprietario per 250/1000, ….. proprietario per 250/1000, …. Proprietario per 250/1000, …. Proprietario per 250/1000 Prezzo base del lotto: Euro 5.913,00 Deposito per cauzione: Euro 591,30 Deposito per spese: Euro 886,00 L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria sino all’inizio effettivo

PROGETTO

A CURA DELLA

dell’udienza di vendita, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 250,00 per il 1^ lotto e a Euro 200,00 per il 2^ lotto. L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 171/89 promossa da CARICAL ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: 1° LOTTO Fabbricato rurale sito nel Comune di Grotteria, loc. Marcinà Superiore, catastalmente riportato alla partita 6527, foglio di mappa 42, particella 314, di mq. 61. Prezzo base del lotto: Euro 945,12 Deposito per cauzione: Euro 94,51 Deposito per spese: Euro 141,77 2° LOTTO Porzione (salone e due camere da letto con disimpegno) di unità immobiliare adibita a civile abitazione sita nel Comune di Grotteria, loc. Marcinà Superiore, riportata nel NCEU alla partita 2351, foglio di mappa 42, particella 416, PT-P1, cat. A/3, classe 3^, vani 5,5, r.£.577.500, in ditta … e … Prezzo base del lotto: Euro 12.205,94 Deposito per cauzione: Euro 1.220,59 Deposito per spese: Euro 1.830,89 3° LOTTO Diritti vantati, in ragione di 1/6, su un terreno sito nel comune di Grotteria, Loc. Marcinà Superiore, catastalmente riportato alla partita 4064, foglio di mappa 43, particella 107, di are 00.40.00, fico d’india, classe U, r.d.£.1.400, r.a.£.800 in ditta …. livellaria per 1/3, ….. livellaria per 2/3, …. Concdente per 1/3, … concedente per 2/3. Prezzo base del lotto: Euro 306,78 Deposito per cauzione: Euro 30,68 Deposito per spese: Euro 46,02 L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% del prezzo base per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 51,56 per il lotto n.1, a Euro 568,10 per il 2°; Euro 25,82 per il 3°

MEDIATAG

L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 137/89 promossa da STOCK SPA RICHIESTA DA CARICAL ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: ORDINANZA DI VENDITA DEL 03.01.2008 LOTTO UNICO: “diritto di piena proprietà sull’unità immobiliare sita in Ardore, Via Manzoni, in parte allo stato rustico ed in parte adibito a civile abitazione, a tre elevazioni f.t. con lastrico solare, identificato catastalmente con il FGL 41 Particella n. 367, sub 4-5-6-7 (ex 229 ex 211)” Prezzo base d’asta: Euro 113.476,00 Deposito per cauzione: 10% del prezzo Deposito per spese: 15% del prezzo L’incanto avverrà, con il prezzo da ridurre di 1/5+1/5, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria entro le ore 12.00 del giorno antecedente l’incanto, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% del prezzo base per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: 3% del pezzo base, eventualmente ribassato; L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere °°°°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che Il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti agli atti della Procedura Esecutiva n. 4/97 tra CARICAL ORA INTESA GESTIONE CREDITI. ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: LOTTO UNICO Unità immobiliare per

Per informazioni 0961 996802

civile abitazione sita nel Comune di Gerace, alla Via Santa Lucia n. 1, riportato nel NCEU alla partita 470, foglio di mappa 24, particella, 519, PT-P1 -S1, cat. A3, classe 1^, cons. 6, r.£.438.000, in ditta … Prezzo base del lotto: Euro 65.796,61 Deposito per cauzione: Euro 6.579,66 Deposito per spese: Euro 9.869,49 L’incanto avverrà, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data —————— alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, una somma pari al 25% del prezzo base (10% per cauzione e 15% per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà) unitamente ad apposita domanda di partecipazione all’asta. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a: Euro 3.098,74 L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 07.08.2008 Esatte: euro 14,62 per bollo - euro 6,20 per diritti. Il Cancelliere TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA Ufficio esecuzioni immobiliari Procedura esecutiva n. 114/1994 promossa da “Pirelli RE Credit Servicing S.p.A.” quale mandataria di “Banco Popolare di Verona e Novara Soc. Coop. a. r.l.” c/omissis Avviso di vendita immobiliare con incanto Con ordinanza, resa all’udienza dell’5.2.2008, il Giudice delle esecuzioni del Tribunale di Vibo Valentia ha disposto la vendita con incanto del diritto di pro-prietà del seguente bene immobile pignorato: LOTTO IN VENDITA: Intero fabbricato per civile abitazione sito nel Comune di San Gregorio d’Ippona via Monteverde n. 04, identificato nel N.C.E.U. del Comune di San Gregorio al foglio 05, particella 133, composto da piano seminterrato, piano rialzato, piano primo, balconi e terrazze, e giardino. Superficie complessiva mq. 505 circa. Quota in vendita 1000/1000. Prezzo base d’asta (già ridotto di 1/5): euro 170.384,09. Il tutto come meglio descritto nella C.T.U. in atti cui si rimanda e nello stato di fatto e di diritto in cui si trova. La vendita all’incanto, avrà luogo il giorno 28 ottobre 2008, ore 9.00 con seguito, dinanzi al Giudice delle Esecuzioni del Tribunale di Vibo Valentia. Offerte in aumento non inferiori ad euro 774,69. Ammissione all’incanto subordinata al versamento, mediante deposito sul libretto intestato alla procedura con il vincolo del G.E., delle seguenti somme: 10% del prezzo base d’asta a titolo di cauzione; 12% a titolo di spese. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Vibo Valentia.


Pag. 15

CALABRIA il Domani

www.ildomanionline.it

VIBO VALENTIA

Martedì 26 Agosto 2008

Sequestrata dall’Arma una vasta area deposito abusivo di una grande quantità di rifiuti speciali e pericolosi

Discarica a due passi dall’oasi naturalistica Tonnellate di scarti vicino la riserva faunistica dell’Angitola. Fumi tossici per lo smaltimento VIBO VALENTIA — I Carabinieri

della Stazione di Maierato, con il supporto dei loro colleghi dell’ottavo elinucleo dell’Arma di Vibo Valentia, hanno scoperto una vasta discarica abusiva di rifiuti pericolosi ed inquinanti a poche centinaia di metri dall’oasi naturalistica del lago Angitola. La discarica, estesa su una superficie di oltre 2.000 mq e di proprietà di un disoccupato della zona conosciuto dalle forze dell’ordine, è stata notata dai militari nel corso di un servizio di controllo del territorio svolto con il supporto degli elicotteri della base logistica di Vibo Valentia che, dalla propria privilegiata posizione, hanno potuto notare l’estensione delle centinaia di kg di rifiuti speciali e pericolosi che nel corso degli anni erano stati ammassati dal proprietario del terreno nella zona. Oltre una tonnellata di ogni tipo di rifiuti ingombrava completamente il terreno, distante non più di un centinaio metri da una delle riserve faunistiche più importanti della regione. I carabinieri hanno rinvenuto oltre 300 copertoni usati di autoveicoli, centinaia di scarti ferrosi e plastici di lavorazioni industriali, numerosi veicoli fuori uso nonché un notevole quantitativo di rifiuti solidi urbani. I militari dell’Arma hanno fatto anche una scoperta inquietante. Un po’ ovunque gli uomini della Benemerita hanno rinvenuto le tracce di numerosi fuochi, accesi anche di recente, con i resti di copertoni ed altri rifiuti solidi urbani, che il proprietario del terreno aveva pensato di smaltire così illegalmente senza dover pagare i costosi oneri di riciclo. Falò da cui si sarebbero sviluppate enormi colonne di fumi tossici e le cui ceneri, portate dal vento, si sarebbero depositate un po’ ovunque nella zona, compresa l’area faunistica dell’Angitola, mettendo a rischio l’ecosistema dell’area. Immediato il sequestro dell’intera area, del valore di oltre 100 mila euro, e la denuncia del proprietario per la realizzazione abusiva della discarica e per l’emissione dei fumi nocivi.

VIBO Durante (Mdc)

«Quanti anni per i lavori sull’A3 tra Pizzo e Lamezia?»

Rinvenuti quintali e quintali di pnenumatici

Nella discarica è stato trovato di tutto

VIBO VALENTIA L’associazione sul sequestro della discarica. L’appello di Pratesi: «Più controlli»

Il Wwf plaude all’operazione dell’Arma VIBO VALENTIA — «Il Wwf esprime

ai carabinieri di Maierato il proprio compiacimento per l’operazione che ha portato al sequestro di una discarica abusiva di materiali vari (dai copertoni alle carcasse d’auto) in una località non distante dall’Oasi del lago Angitola. Non è la prima volta - si legge in una nota dell’associazione ambientalista - che le forze dell’ordine intervengono per reprimere reati contro l’ambiente che interessano l’area circostante quello che dovrebbe essere considerato come un autentico santuario della natura da tutelare con ogni mezzo». «Faccio un appello a tutti gli organi di vigilanza sul territorio perché vengano intensificate le attività di controllo di questa zona umida riconosciuta a livello internazionale per il suo alto valore naturalistico che, nonostante i vincoli di tutela, continua a subire ripetuti attacchi alla sua integrità ambientale», dichiara Fulco Pratesi, presidente onorario Wwf Italia. «Nei mesi scorsi - continua la nota , dopo una segnalazione del Wwf ai sindaci dei due Comuni interessati, Maierato e Monterosso Calabro, erano stati rimossi dei rifiuti ingombranti abbandonati da ignoti lungo la statale 110 e sulla strada di boni-

Un’immagine della suggestiva oasi dell’Angitola

fica che conduce alla Fiumara Reschia. E’ solo di pochi giorni fa l’intervento di una squadra di operai e di Vigili Urbani di Monterosso, impegnati per rimuovere un’altra discarica a poche centinaia di metri dall’Oasi, nei pressi della splendida Fiumara Reschia, in località “ponte del Colonnello”, dopo una lettera inviata dal Wwf al Sindaco del Comune mentre altri sequestri sono stati operati dal Corpo Forestale dello Stato. Inoltre - si apprende ancora -

EMERGENZA INCENDI Tregua in Calabria. Ieri la giornata è stata più tranquilla

Al via i lavori di bonifica nel Cosentino CATANZARO — È iniziata con maggiore tranquillità la giornata di ieri degli operatori della sala operativa regionale della Protezione civile. Erano, infatti, meno di trenta i roghi registrati in Calabria ma, soprattutto, si tratta di incendi di proporzioni ridotte che non hanno destano particolari preoccupazioni. Un dato significativo, dopo un lungo periodo di emergenza nel corso del quale, domenica, è scattato l’allarme sul territorio di Acri, nel cosentino, dopo che le fiamme hanno divorato per due giorni centinaia di ettari di bosco, con un fronte che ha raggiunto gli otto chilometri. Per domare le fiamme è stato necessario l’intervento di tre Canadair e due elicotteri. Ieri le operazioni di Vigili del fuoco,

Matrice dolosa riscontrata anche per il rogo ad Acri Protezione civile, Corpo forestale e volontari si sono ridotte, limitandosi alla bonifica della zona di Acri, anche se restano piccoli focolai che sono comunque sotto controllo. Anche per questo vasto incendio sembrano non esserci dubbi sulla matrice dolosa, considerato che sarebbero diversi i punti da cui sarebbero state appiccate le fiamme, individuati grazie ai controlli effettuati durante e dopo l’incendio. (Agi)

anche quest’anno sono state numerose le chiamate dei volontari del Wwf sia ai Vigili del fuoco che al numero verde della Protezione civile per segnalare gli incendi che puntualmente vengono appiccato in periodo estivo ai confini o dentro l’area protetta, come quello dello scorso 13 luglio, scoppiato certamente per cause dolose durante lo svolgimento della festa all’oasi che ha coinvolto giovani diversamente abili provenienti dall’intera provincia di Vibo».

VIBO VALENTIA — «Cosa succede sulla A3 nel tratto Lamezia-Pizzo? Sono numerosi anni - scrive in una nota Giorgio Durante, Mdc Calabria (Movimento difesa del Cittadino) - che il tratto autostradale della A3 che va dallo svincolo di Lamezia Terme Catanzaro a quello di Pizzo si percorre per un tratto su di una sola corsia, eppure in quel tratto il terreno è pianeggiante e la realizzazione dei lavori non dovrebbero riservare particolari difficoltà. La cosa che più incuriosisce è la completa demolizione di parte della sede stradale parallela all’unica rimasta in servizio, l’assoluta assenza di maestranze al lavoro, oltre ad un ponticello di cui al momento non sono state neanche gettate le fondamenta. Quanti anni occorrono - si chiede Durante - per realizzare qualche chilometro di autostrada in un tratto perfettamente pianeggiante? In Cina in tre anni realizzano autostrade a più corsie che attraversano centri urbani, grattacieli e raccordi futuristici, in Calabria ci vogliono decenni per lavori di solo riadattamento di un’autostrada già esistente».


16 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Ubriaco provoca un incidente fugge ma poi viene arrestato

“Alticcio” alla guida di un natante soccorso in mare

Vibo, grave il farmacista che si è sparato in bocca

RENDE — In preda ai fumi dell’alcool era rimasto coinvolto in un incidente stradale, nel quale l’altra vettura si era ribaltata, quindi era fuggito senza prestare soccorso. Per questo, i carabinieri del Norm della Compagnia di Rende hanno tratto in arresto Iuliu Marian, 34 anni, rumeno residente a Cerisano, nel cosentino. L’uomo è accusato di fuga a seguito di incidente stradale, omissione di soccorso, lesioni colpose e guida in stato di ebrezza alcoolica.

CORIGLIANO CALABRO — Un uomo, A. A., di 32 anni, che in stato di ebbrezza si era allontanato dalla spiaggia a bordo di un natante in vetroresina, è stato soccorso da una motovedetta della Capitaneria di porto di Corigliano. L’imbarcazione, in seguito ad una segnalazione pervenuta al numero Blu, è stata individuata alle prime luci dell’alba a circa un miglio e mezzo dalla costa. L’uomo, in stato confusionale, è stato soccorso e la barca ricondotta in porto.

VIBO VALENTIA — Permangono gra-

SANITÀ

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, sabato sera, alle 21,30, all’incrocio tra via Modigliani e via Genova, l’autovettura guidata dal rumeno e quella condotta da V. E., 32 anni, di Cosenza, si sono scontrate, provocando il ribaltamento dell’auto del cosentino. Il rumeno sarebbe, quindi, scappato, venendo però bloccato poco dopo dai militari dell’Arma che lo hanno associato al carcere di Cosenza. (Agi)

vi le condizioni di un farmacista vibonese di 45 anni che, nel pomeriggio di domenica si è sparato un colpo di fucile al mento. I pallettoni gli hanno devastato la lingua e la guancia. Sottoposto ad un delicato intervento chirurgico in un centro specializzato di Messina, sembra comunque scongiurato il pericolo di vita. Sul piano delle indagini, i carabinieri della stazione di Vibo Valentia, in-

tervenuti con il luogotenente Nazzareno Lopreiato, subito dopo il fatto, hanno sequestrato l’arma, un fucile da caccia di proprietà del suocero con una cartuccia caricata a pallettoni esplosa e l’altra intera. Evidentemente non ha fatto in tempo a spararsi il secondo colpo. Sgomento nella cittadinanza dove l’uomo, un professionista stimato, moglie e tre figli, è comproprietario con la sorella di una farmacia. (Agi)

Il presidente dell’Anpo catanzarese, Saverio Palermo, sull’odissea dell’anziano colpito da aneurisma

«Medico sospeso, colpi sull’anello debole» «Gli operatori denuncino le disfunzioni anziché diventare vittime dei loro sacrifici» CATANZARO — «Disapproviamo i col-

pi di scure che puniscono l’anello debole di una catena, nella figura di medici che sovente sono gli unici a reggere il disservizio ormai cronicizzato». E’ quanto afferma Saverio Palermo, presidente provinciale dell’Associazione nazionale primari ospedalieri (Anpo) di Catanzaro, in merito alla vicenda del pensionato lametino ricoverato ad Andria dopo il rifiuto da parte di 11 ospedali del Sud: giorni fa è stato sospeso un medico dell’ospe-

dale di Cosenza. «Riteniamo che sia ridondante - sostiene Palermo - ogni azione nel merito decisa, frutto in gran parte dell’effetto mediatico che pare oggi unico modo di dialogare con le istituzioni e soprattutto l’unica cosa cui essi siano sensibili e condizionati. E’ comunque ennesimo campanello d’allarme di una malasanità da intendersi non come cattiva assistenza, ma piuttosto come cattiva gestione dei processi ad essa sovrintesa, frutto dell’incapacità della politica a

RICERCAPERSONALE QUALIFICATO Si precisa che tutte le inserzioni relative alla ricerca di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile che femminile, essendo vietata ai sensi dell’art. 1 della legge 9/12/77 nr. 903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso al lavoro, indipendente dalle modalità di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attività. L’inserzionista è impegnato ad osservare tale legge.

SPA

è la concessionaria di pubblicità esclusiva dei mezzi : AsteInfoappalti QuiEconomia il Domani della Calabria QuiSardegna Nord e di un qualificato sistema internet come www.aste.eugenius.it | www.calabriacity.com | www.ildomani.it Inoltre rappresenta, per la Calabria, importanti gruppi editoriali nazionali . Nel quadro di un programma di sviluppo della Divisione Pubblicità locale

ricerca

nr. 5 SALES ACCOUNT/ambosessi per le province di

Catanzaro | Vibo Valentia | Crotone | Cosenza | Reggio Calabria ai quali verrà affidato un importante elenco clienti da sviluppare, per prodotto di vendita, nella provincia di competenza. Ricerchiamo diplomati o neolaureati, brillanti e responsabili con spiccate capacità relazionali che dimostrino costanza e tenacia nel raggiungimento degli obiettivi. Offriamo:  la possibilità di entrare in un’azienda innovativa e che da sempre forma i migliori venditori del settore attraverso formazione e supporto costante sul campo;  un importante compenso provvigionale con erogazione di anticipi mensili commisurato alle effettive capacità.  incentivi al raggiungimento degli obiettivi;  mandato Agente Enasarco  sede di lavoro: Calabria Si richiede:  disponibilità all’iscrizione all’Albo Agenti e auto propria.  SEDE DI LAVORO: province di Catanzaro, Vibo Valentia, Crotone, Cosenza, Reggio Calabria  DIVISIONE AZIENDALE: Vendite Pubblicità Locale  TIPOLOGIA CONTRATTO: Agente di Commercio Inviare dettagliato curriculum vitae a : Mediatag Spa - Selezione Fax : 0961.903421 | Email: info@mediatag.it Località Serramonda- Zona Ind.le , 88040 Marcellinara (Cz) Ai sensi degli articoli n°1 L.903/77 e n°4 L.125/91 questo annuncio è diretto a candidati dell’uno e dell’altro sesso. Informativa ai sensi del D. Lgs 196/2003. La gestione dei dati avviene nel pieno rispetto del D. Lgs 196/2003 ed in qualsiasi momento l´Interessato potrà esercitare i diritti di cui all´articolo 7.

Saverio Palermo

gestire il suo ruolo di programmazione piuttosto che dilettarsi in alchimie per il condizionamento di scelte tecniche». A parere di Palermo «lo stesso assessore alla Sanità è paradossalmente vittima di quel sistema denunciato dalla commissione Serra, incapace a ridistribuire con equità e secondo necessità le risorse. Tutto viene deciso dall’alto, senza tenere conto delle reali necessità dell’assistenza, senza tenere conto dei Centri da pri-

vilegiare in base ad obiettivi parametri quali carico di lavoro, complessità delle prestazioni, bacino d’utenza. Gli stessi direttori generali non hanno alcuna capacità di seria gestione, pronti a chinarsi a quanto viene loro imposto da logiche centralistiche che nulla hanno a che fare con l’oculata amministrazione della sanità». «Sarebbe da augurarsi - sostiene ancora il presidente provinciale dell’Anpo - che gli stessi medici si facessero carico delle loro responsabilità e delle loro attribuzioni specialistiche per denunciare con i loro atti le innumerevoli disfunzioni, senza proteggere e avallare con il loro sacrificio professionale eventi di cui sono spesso vittime piuttosto che artefici; questo nell’interesse principale dei malati, rifiutandosi, laddove le condizioni di sicurezza ed efficienza non fossero salvaguardate, di sopperire alle carenze di cui essi non sono responsabili». «Se tutto questo non verrà recepito e accettato - sostiene ancora Palermo - se non si lavorerà in tale direzione, ogni azione è destinata a fallire e ci si ritroverà ancora a rincorrere gli inevitabili errori che la nostra rete assistenziale non potrà in alcun modo evitare». (Ansa)

Sanità, Trematerra: dopo tre anni ancora niente risposte dalla Giunta REGGIO CALABRIA — «La previsione di un autunno difficile per il Paese e in particolare per regioni deboli come la Calabria, avrebbe dovuto indurre la Giunta regionale a dare un’accelerata sulle vicende più scottanti come la sanità. Invece dopo oltre 3 anni di legislatura non si vedono risposte soddisfacenti». Lo afferma Michele Trematerra, capogruppo dell’Udc in consiglio regionale, il quale sostiene ancora che: «Ancora una volta, proprio nella sanità, si avverte l’assenza grave di governo delle problematiche, specie quando l’emergenza sopravviene e il rischio, pur di salvare la faccia, è quello di scaricare ogni responsabilità sugli operatori sanitari. La verità è che ci sono responsabilità politiche di governo del settore che non sono più eludibili, che richiederebbero gesti eclatanti, almeno pari al danno arrecato al diritto alla salute dei cittadini e al danno d’immagine che la Calabria subisce da questa continua assenza di risposte». Prosegue l’esponente dell’Udc: «Anche quest’estate, più volte purtroppo, proprio nella sanità, l’aspetto decisamente più preoccupante è l’incapacità di dare delle autorevoli direzioni di marcia al settore nella sua interezza. Proprio l’assenza di un progetto / sanità, è il segno che la stanchezza, caduta ormai come un macigno sulla testa di un governo regionale che si limita a tirare a campare, non consente più rinvii, tatticismi, commissariamenti. La discontinuità, oggi, non è più identificabile con l’approvazione, al momento impossibile, del nuovo Piano sanitario promesso da tre anni da questa maggioranza, ma con la decisione del governo regionale che, preso atto dell’impotenza a intervenire con determinazione sui gangli più dolorosi del sistema, passa la mano e restituisce la parola ai cittadini. Non ci sono altre vie. Tra l’altro - incalza Trematerra - essendo prossimo il dibattito stringente sul federalismo fiscale che, a quanto pare, si intende realizzare per consentire al Paese un riavvicinamento tra spesa pubblica e bisogni dei cittadini, i ritardi della politica rischiamo di aggravare la condizione della Calabria. Ciò che spaventa non è, infatti, il federalismo ma il modo superficiale con cui la Calabria sta affrontando la partita. Non vi è stato fin qui alcuna elaborazione puntuale di ciò che potrebbe accadere, se il federalismo d cui si discute dovesse concretizzarsi, né alcun lavoro intenso per rimettere ordine e ridare efficienza ai settori trainanti dello sviluppo economico e sociale. Questa Giunta regionale procede - asserisce Trematerra - alla giornata. Con qualche polemica di dubbio gusto che ci fa apparire al cospetto del Paese come la solita regione piagnona e inconcludente».

Ospedale della Sibaritide

L’appello del sindaco di Rossano Il sindaco di Rossano, Francesco Filareto, ha inviato una lettera, riguardante la questione dell’Ospedale Unico della Sibaritide, all’architetto Francesco Prosperetti, direttore generale Beni culturali e paesaggistici della Calabria, a Francesco Paolo Cecati, Sovrintendente beni architettonici e paesaggio, a Giuseppe Aloise, soggetto attuatore nuovo ospedale della Sibaritide, Vincenzo Spaziante, assessore alla Sanità, al presidente della Giunta regionale Agazio Loiero, a Mario Oliverio, presidente della Giunta provinciale di Cosenza, a Franco Petramala, direttore generale Asp di Cosenza e a Paola Galeone, commissario prefettizio del Comune di Corigliano. «Con la presente - è detto nella missiva - porto alla vostra conoscenza di condividere, pienamente le considerazioni, i timori, la proposta del commissario prefettizio del Comune di Corigliano Calabro, Paola Galeone, e mi associo agli stessi. Preciso - scrive Filareto - che il decreto n. 113 del 13/11/2007 della direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici suscita - nell’Amministrazione comunale di Rossano, nelle Istituzioni locali territoriali e nelle popolazioni - incredulità, sconcerto, preoccupazione circa la tempistica, le modalità, la committenza, il merito, il potenziale carico di conflitti tra Istituzioni pubbliche e, soprattutto, circa il rischio di ritardare o peggio di vanificare l’iter attuativo dell’Ospedale nuovo di eccellenza nel vasto comprensorio del nord - est della Calabria con conseguenze e danni incalcolabili a danno dei cittadini. Perciò - sottolinea il sindaco -, in totale condivisione con il commissario straordinario del Comune di Corigliano, vi chiedo un incontro urgente, presso il Comune di Corigliano o altra sede territoriale per rimuovere incomprensioni e ritardi nella “realizzazione dell’importante opera di civiltà già finanziata” e prossima alla gara di appalto. Sono convinto - afferma ancora il sindaco - che anche voi rappresentanti autorevoli di Istituzioni pubbliche, siete consapevoli che l’interesse generale e il bene comune debbano avere sempre una priorità rispetto ai pur legittimi interessi privati e particolari, specificamente nella nostra regione, dove va salvaguardato e consolidato il rapporto di fiducia fra i cittadini e le articolazioni periferiche della Stato».


il Domani Martedì 26 Agosto 2008 17

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA LAMEZIA TERME

La proposta avanzata dal presidente dei Giovani industriali calabresi, Rubbettino, a “Essere a Soveria”

«Il Sud sia una grande “no tax area”» L’idea è l’azzeramento per 10 anni delle imposte sul reddito delle imprese che investono al Sud SOVERIA MANNELLI — «Perché non

proponiamo tutto il Sud come una grande no tax area per favorire lo sviluppo?». Questa è la proposta avanzata dal presidente dei Giovani industriali della Calabria Florindo Rubbettino in occasione della manifestazione di “Essere a Soveria”, promossa per la presentazione del libro “Soveria, demografia, società, economia”, curato dalla ricercatrice Manuela Stranges dell’Università della Calabriae pubblicato dall’Amministrazione Comunale nella collana “La Città delle idee”. Rubbettino ha precisato che se questo avvenisse «gli imprenditori potrebbero rinunciare agli aiuti di Stato e comunitari, riuscendo a recuperare la somma necessaria per l’operazione stimata in 4 miliardi di euro l’anno». Il presidente dei giovani imprenditori calabresi ha rimarcato che per un rilancio del Sud è necessaria una terapia d’urto, indicando la strada dell’azzeramento per dieci anni delle imposte CROTONE — «La tutela di una azienda che assicura posti di lavoro impone che ciascuno si assuma le proprie responsabilità». E’ quanto afferma, in una nota, l’assessore comunale alle Attività produttive di Crotone, Cesare Spanò, facendo riferimento alla soluzione adottata per le aziende del gruppo Vrenna. «E tutto questo - aggiunge Spanò non soltanto rivendicando un ruolo di facciata e di moralizzatore che non incide sullo sviluppo del nostro territorio, ma proponendosi fattivamente come attore di una azione unitaria che veda insieme istituzioni e forze sociali». «Alle innumerevoli analisi e dichiarazioni che - prosegue Spanò - in questi ultimi giorni hanno incrociato la vita politica e sociale del nostro territorio sul tema del “trust” per le aziende del gruppo Vrenna, non avevo intenzione di aggiungere alcunché. Il silenzio che mi sono imposto è soprattutto una forma di rispetto nei confronti di chi, avendo con specchiata moralità condotto la propria vita professio-

Florindo Rubbettino

L’area industriale di Lamezia da tempo si candida a no tax area

sul reddito delle imprese che investono al Sud, comprese quelle già presenti a un livello d’imposta per i successivi cinque anni pari al 50 per cento dell’aliquota nazionale. «Solo così - secondo Rubbettino - si incentiva chi veramen-

te vuole investire, innovare e creare occupazione nel Mezzogiorno, evitando le distorsioni e i fallimenti del passato». All’incontro erano presenti anche i presidenti provinciali dei giovani imprenditori Fortunato Amarelli (Cosen-

CASO VRENNAL’assessore alle Attività produttive del Comune di Crotone: «No alla demagogia»

«Troppi silenzi sul futuro dell’azienda e dei lavoratori» nale ultra quarantennale, come l’ex procuratore Tricoli non aveva certo bisogno di una difesa d’ufficio. Ma sento il dovere di intervenire non essendo un politico di mestiere, uno di quelli che se anche sbagliano pensano di non dover pagare o al massimo di pagare pedaggio dopo cinque anni, alla prossima tornata elettorale, ma nascendo imprenditore e soprattutto in considerazione che ancora oggi si guarda al dito invece di guardare alla luna». «Si guarda, paradossalmente - sostiene ancora Spanò - al dito (l’imprenditore) e

“Fare quadrato sui problemi senza seguire obiettivi di facciata che non portano alcun beneficio”

COSENZA Consulenza dall’Agraria di Monza. L’opposizione attacca il presidente della Provincia

Rifiuti, il centrodestra tuona su Oliverio COSENZA — «Per risolvere l’emer-

genza rifiuti in provincia di Cosenza, emergenza che a detta anche del sottosegretario Giulio Bertolaso rischia di esplodere come la Campania, il presidente Oliverio e l’assessore dei Verdi Marrello hanno deciso di affidarsi alla Scuola Agraria di Monza per la redazione del Piano provinciale dei rifiuti. Conoscevamo Monza per il suo circuito automobilistico e non certo per la sua capacità di fare piani per lo smaltimento dei rifiuti». Si apre così la nota dei gruppi del centrodestra alla Provincia di Cosenza. «Parlano contro il nord ed il federalismo e poi - è detto nel comunicato -, per superare le proprie deficienze ed incapacità amministrative, si affidano al nord, ignorando volutamente le capacità professionali di cui anche il sud e la provincia di Cosenza dispongono. Continuano a sperperare risorse - tuonano ancora dal centrodestra - e guarda caso sono particolarmente interessati alle “offerte” che provengono dalla Lombardia. Il centrodestra alla Regione ha avuto almeno la capacità e il coraggio di fare scelte sull’individuazione degli impianti e dei relativi siti. Oliverio e Marrello, con i loro amici e compagni, hanno organizzato proteste an-

za), Sebastiano Caffo, (Vibo Valentia), Paolo Falzea (Reggio Calabria), Daniele Rossi (Catanzaro) i quali hanno dato un valido contributo al dibattito: per Amarelli «c’è bisogno di più centralismo per promuovere lo sviluppo»; per

che violente per impedire che si realizzassero quelle scelte. Vergognatevi! E’ così che in Campania è scoppiata l’emergenza rifiuti! Oggi che siete al Governo con il centrosinistra in Regione e in Provincia non siete capaci di proporre e realizzare nulla, se non di acquistare ferri vecchi come l’ex palazzo Carime, realizzare festicciole e sagre, nominare consulenti inutili ed elargire contributi a pioggia. Ancora una volta non vi siete smentiti. Di fronte al nulla di

fatto per anni continuate - è l’accusa - con la solita ipocrisia a scaricare le vostre responsabilità sulla Regione, con la quale vi incontrate tutti i giorni senza decidere mai nulla di concreto». «Forse Marrello - tuonano dal centrodestra - torna a casa tardi e il mattino seguente si ritrova con le idee confuse. “Senza avere alcuna responsabilità” come lui afferma, perché allora Oliverio firma protocolli d’intesa con il Sindaco di Castrolibero entrambi consapevoli del fatto che non hanno alcun valore e perciò rappresentano solo carta straccia e fumo negli occhi? Bravo Oliverio! Bravo Marrello! Dopo quattro anni e mezzo di gestione fallimentare, dopo aver dilapidato inutilmente risorse, dando incarichi di consulenze e di coordinamento nel settore dei rifiuti, cosa proponete per risolvere ora il problema? Un incarico alla Scuola Agraria di Monza, senza fra l’altro avere il coraggio di proporre indicazioni sugli impianti e i relativi siti. Siamo seri! Il modo migliore per cominciare ad affrontare realmente il problema dell’emergenza rifiuti nella nostra provincia è che Oliverio ed il suo assessore se ne vadano al più presto a casa, chiedendo scusa ai cosentini per il danno fin qui causato».

non alla luna (l’azienda). Quanto sia importante la vita di un’azienda su questo asfittico territorio è quasi superfluo sottolinearlo. Eppure sembra quasi che questo dato sia marginale, che centinaia di posti di lavoro siano elementi di secondo ordine, che il futuro di decine di famiglie monoreddito sia una frivolezza. Credo che, viceversa, su questo dato bisognerebbe riflettere piuttosto che partecipare allo scambio di accuse velenose, al rimbalzo di responsabilità, alle inutili esternazioni che non fanno altro che generare

Caffo «una concreta azione di marketing aiuta lo sviluppo»; per Falzea «occorre contrastare la criminalità organizzata»; per Rossi «è determinante il funzionamento della pubblica amministrazione». Dopo i saluti del sindaco Leonardo Sirianni e la presentazione della ricerca su Soveria da parte di Manuela Stranges, ha coordinato l’incontro il sindaco Emerito Mario Caligiuri che ha evidenziato come i giovani imprenditori rappresentino il vero motore del cambiamento sociale ed ha proposto di ospitare a Soveria un incontro periodico dei giovani imprenditori per discutere sullo sviluppo della Calabria e del Sud. Infine Caligiuri ha ricordato come la proposta avanzata dal presidente Rubbettino sia la conferma ideale del tema proposto quest’anno dall’Amministrazione comunale per le manifestazioni di “Essere a Soveria”: “Porto franco”. negatività e tracciare un solco ancora più profondo tra economia reale e virtuale». Per Spanò «quasi tutti, non tutti per fortuna, hanno detto la loro ma paradossalmente solo per scambiarsi fiumi di parole senza mettere al centro della discussione la piega che le cose potevano prendere, con esiti senza dubbio disastrosi sul piano economico ed occupazionale, se si fossero adottate soluzioni diverse da quelle intraprese. Davanti a problemi seri come quelli del futuro lavorativo non si deve e non si può fare né populismo né bassa demagogia. Sarebbe opportuno fare più quadrato intorno ai problemi piuttosto che tentare di perseguire piccoli e singoli obiettivi di facciata che non portano nessun beneficio effettivo alla collettività». «Paradossalmente rispetto a tante dichiarazioni - conclude Spanò stiamo assistendo a tanti, troppi silenzi sul futuro dell’azienda e dei lavoratori. Un silenzio che non è produttivo e che non fa bene al futuro del nostro territorio». (Ansa).

CATANZARO CENTRO STORICO CORSO MAZZINI

VENDESI ATTIVITA’ COMMERCIALE ADIBITA A BAR Per informazioni chiamare al numero

338/9096746

FITTASI STANZE SINGOLE IN APPARTAMENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO • TUTTI I CONFORT

PER STUDENTI/ESSE O LAVORATORI/TRICI A MT.300 DALL’UNIVERSITA’ DI CZ E DALL’OSPEDALE DI PIO X INFO

334 1875277


18 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Il sindaco Giuseppe Scopelliti in una intervista sul sito internet diretto da Pierluigi Diaco

Immigrazione

«Loiero mai vicino a Reggio»

La Locride apre le porte

«Non mi candido alla presidenza della Regione. La Calabria non è pronta» REGGIO CALABRIA — «Non sono

disponibile ad essere il candidato del Pdl alla Presidenza della Regione». Lo ha detto il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, in una intervista pubblicata dal sito www. diacoblog. com, diretto da Pierluigi Diaco, che ne ha diffuso una sintesi. «Non potrò mai farlo - aggiunge Scopelliti - perché la classe politica calabrese non è ancora pronta per una rivoluzione culturale e politica. Non ci sono le condizioni per un mio impegno in tal senso. Non mi permetterebbero di fare quello di cui la Calabria ha bisogno». «Faccio un esempio: sulla piana di Gioia Tauro - ha detto ancora il sindaco - ci sono sette ospedali inutili e ne basterebbero due efficienti. Se fosse per me gli altri cinque andrebbero chiusi. Secondo lei mi farebbero fare scelte di questo tipo? Ne pagherei un prezzo personale troppo alto». «Reggio Calabria - ha poi spiegato Scopelliti per il sito diretto da Diaco - è una città normale, è un modello di governo, è la Barcellona d’Italia. Ma una cosa va detta: la Regione non ci è stata vicina». «Reggio - ha aggiunto BRUXELLES — «Sono d’accordo

con Prodi. Occorre rimettere l’Europa al centro dell’agenda politica italiana. Dobbiamo preparare la prossima campagna elettorale parlando dei temi europei, evitando ad ogni costo di cadere nella trappola di trasformare le elezioni europee in una sorta di rivincita rispetto all’esito delle recenti elezioni politiche». E’ quanto dichiara in una nota Gianni Pittella, presidente della delegazione italiana gruppo Pse in parlamento europeo. «Dobbiamo prepararci, quindi, a una campagna elettorale che sia - è l’appello - incentrata su temi europei e sul ruolo che l’Italia deve giocare per rafforzare l’integrazione europea e le stesse istituzioni comunitarie in coerenza con il contributo che storicamente l’Italia ha avuto nel disegno di costruzione dell’Europa unita. Quindi, ad ogni CATANZARO — L’estate 2008 ri-

marrà memorabile per la schiusa record di tartarughe marine Caretta caretta sulla spiaggia di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio (Catanzaro), dove le nascite hanno sfiorato il 90% sulle 151 uova deposte, mentre in media un nido ne ospita circa un centinaio, con una schiusa del 7080%. I gusci e le uova non fecondate verranno inviati all’Università di Tor Vergata per l’esame del Dna. La costa ionica della Calabria si conferma perciò il paradiso delle tartarughe marine in Italia: dal 2000 è stata registrata la nascita di oltre 3.600 piccole Caretta caretta. In questi otto anni le baby tartarughe marine sono state assistite e monitorate dalla squadra di studenti e dottorandi del progetto “Tarta care”, coordinato dall’università della Calabria, che nel 2008 ha il contributo del ministero dell’Ambiente e la collaborazione del Wwf e di altre università, da Tor Vergata di Roma a Pisa e Firenze, fino all’istituto Anton Dohrn di Napoli. «Circa il 70% dei nidi segnalati in Italia sono sulla costa ionica calabrese», racconta Antonio Mingozzi, docente di zoologia dell’Università della Calabria e respon-

«Fini possiede tutti i requisiti per essere il leader del Pdl» ROMA — «Non è affatto scontato

Giuseppe Scopelliti

Scopelliti - assomiglia poco alla Calabria, perché la mia giunta ha avuto il coraggio di fare scelte impopolari che con il tempo, però, sono state comprese e sostenute dai cittadini. Sono un sindaco di rottura, non ho avuto mai paura di prendere i fischi, ho sempre amministrato la città cercando di battermi verso alcune logiche: qui la gente era abituata alle strette di mano, ai baci e agli abbracci con i politi-

che il leader del Pdl debba essere un uomo di Forza Italia. Di sicuro deve essere una personalità in grado di raccogliere il più alto consenso possibile. Credo che Gianfranco Fini abbia tutti requisiti necessari per essere il leader del Pdl quando Berlusconi deciderà di fare il padre nobile della nuova formazione». Lo dichiara il sindaco di Reggio Calaci». «Io - ha proseguito - ho tentato di rovesciare questo modello. Ma una cosa va detta: siamo stati lasciati soli. La Regione e il presidente Loiero non ci sono stati vicini, non si sono mai visti, la presenza della Regione nessuno l’ha mai sentita. Del resto Loiero non ha mai fatto una visita ufficiale alla città, non ha mai sentito il bisogno di incontrare il sindaco e i cittadini». «Anche se ci dividono la fede po-

“Non è scontato che dopo Berlusconi ci sia una guida di Fi” bria e membro dell’esecutivo politico nazionale di An, Giuseppe Scopelliti, a www. diacoblog. com, il sito diretto dal giornalista Pierluigi Diaco. (Agi) litica e le opinioni su molti temi, stimo e apprezzo il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino», ha affermato ancora il sindaco di Reggio Calabria. «Chiamparino - ha aggiunto Scopelliti - è una persona per bene, un bravo sindaco, un amministratore competente. Va detto, però, che ha avuto risorse finanziarie decisamente maggiori di quelle di cui dispone Reggio Calabria». (Ansa)

L’europarlamentare Pittella: «Prepariamo la prossima campagna elettorale sui temi dell’Ue»

«L’Europa torni al centro della politica» manifestazione e incontro, non solo dovrà essere presente e ben visibile la bandiera europea, ma dovranno anche essere rilanciati con forza i contenuti delle grandi sfide europee che segnano uno spartiacque profondo tra chi vuole un’Europa massima possibile e chi mal sopporta un’Europa minima necessaria. Per questo la Fondazione Mezzogiorno Europa - fondata dal più grande europeista vivente, il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano - e il sottoscritto hanno dedicato una intera estate nella realizzazione di un tour che ha toccato ben 130 realtà locali di sei regioni del sud Italia peninsulare (attual-

La proposta: in ogni Consiglio comunale un delegato alle politiche comunitarie mente il tour è in provincia di Salerno, e sta toccando i comuni di Angri, Contursi Terme, Polla e Pertosa). Nel corso del tour ho, tra l’altro, chiesto - sottolinea Pittella - che in ogni Consi-

glio comunale d’Italia di centrodestra e di centrosinistra venga nominato un delegato alle politiche comunitarie, in modo da rendere percettibile l’Europa e tutte le informazioni che riguardano l’Ue. Inoltre, ho proposto l’inserimento nei Pof (piani dell’offerta formativa) delle scuole di ogni ordine e grado dei temi inerenti i programmi e i valori europei. E’ un argomento che interessa tutto il sistema scolastico italiano, considero di cattivo gusto e falso stabilire una graduatoria qualitativa della scuola italiana in base alla distribuzione geografica nordsud come ha fatto imprudentemente il ministro Gelmini».

Schiusa record di Caretta caretta sulle spiagge dui Sant’Andrea Apostolo, nel Catanzarese

Costa jonica paradiso delle tartarughe sabile del progetto, sempre in cerca di fondi. «Il numero dei nidi cambia di anno in anno - spiega Mingozzi perché dipende da normali fluttuazioni della specie, cioè da quante femmine sono pronte. In generale però la popolazione tende a diminuire, visti i problemi che gli animali affrontano, in mare con le catture accidentali dei pescatori e sulle spiagge, d’estate affollate di turisti». Comunque «nonostante tutti i rischi a cui sono stagionalmente sottoposte - continua Mingozzi - in Calabria registriamo un successo della schiusa elevato rispetto alle altre zone, cioè il numero di nati rispetto a quello dei nidi». La sabbia calabrese pare sia ottimale, visto che «il tempo di incubazione, in genere di 55-60 giorni, sulla costa ionica è tra i 45 e i 50 giorni», spiega l’esperto. Se i nidi individuati dal progetto non sono a rischio, non vengono "pubblicizzati", mentre alcuni vengono recintati con pannelli di spiegazione, un modo

per sensibilizzare le persone al problema di questa specie a rischio di sopravvivenza. «Abbiamo avuto anche oltre 150 persone ad assistere alla schiusa - racconta Mingozzi - che avviene in genere fra agosto e settembre, mentre la nidificazione è fra giugno e luglio. Nell’arco di otto anni abbiamo monitorato oltre 70 nidi». Secondo Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente «la nascita delle tartarughe in Calabria indica che ci sono le condizioni naturali per le ovodeposizioni. Un segnale importante che va raccolto per promuovere sempre più un nuovo Mezzogiorno con scelte che valorizzino la natura, la cultura del mare e le coste del sud». Ma per le Caretta caretta la vita non è facile. «Ogni anno si stima siano oltre diecimila gli esemplari uccisi nel Mediterraneo a causa delle catture accidentali», spiega Paolo Casale, responsabile del progetto tartarughe marine del Wwf, che ha lanciato una

campagna di distribuzione di tremila t-shirt ai pescatori fra Puglia, Sicilia e Calabria. «Sulle magliette diamo istruzioni utili in due casi - spiega Casale -, se si utilizza il palangrese derivante oppure la rete a strascico». Il primo si usa per pesce spada, tonni e squali ed è una lunga lenza con una fila di ami. «In questo caso afferma Casale - occorre tagliare la lenza vicino alla bocca dell’animale». Nel secondo caso invece la rete opera sul fondo e si usa per la pesca di paranza, triglie, crostacei, merluzzo. In questa ipotesi «l’importante - aggiunge l’esperto Wwf - è non gettare subito in mare le tartarughe marine, che dopo un’apnea forzata sono in stato “comatoso” e rischiano di annegare. In pratica hanno bisogno di respirare sulla barca per riprendersi». «La nascita delle tartarughe in Calabria segnala che ci sono le condizioni naturali per le ovodeposizioni. Un segnale importante che va raccolto

Tre comuni della Locride, Riace, Caulonia e Stignano, sono disponibili ad accogliere gli immigrati sbarcati recentemente sulle coste siciliane. L’idea è del sindaco di Riace, Domenico Lucano, ed è nata dopo che il primo cittadino di Lampedusa, Bernardino De Rubeis, ha lanciato l’allarme sulla situazione di sovraffollamento del centro di accoglienza. I sindaci di Riace, Caulonia e Stignano intendono accogliere gli immigrati ospitandoli nelle case non utilizzate dei borghi dei tre comuni. «Noi siamo disponibili - ha detto Lucano - ad accogliere gli immigrati che arrivano sulle coste italiane. Siamo disposti a mettere a disposizione le case non utilizzate dei centri storici. Gli immigrati sono una risorsa e riuscirebbero a rivitalizzare i nostri borghi». Per il sindaco di Caulonia, Ilario Ammendolia, si tratta di «una iniziativa di solidarietà. Vogliamo lanciare un messaggio di accoglienza verso gli immigrati proprio da un territorio come la Locride che spesso è conosciuta solo per fatti negativi». Dal 2001 il Comune di Riace ha aderito ad un progetto di accoglienza per gli immigrati e già in passato ha utilizzato le case sfitte del centro storico. «In passato - ha detto il sindaco di Riace, Domenico Lucano - abbiamo avuto modo la possibilità di accogliere degli immigrati nelle case sfitte del nostro centro storico. Ci siamo accorti che è stata una esperienza positiva che ci ha consentito di rivitalizzare il borgo antico. C’è stata anche la possibilità di inserire gli immigrati nel nostro tessuto sociale ed alcuni di loro hanno iniziato anche a lavorare recuperando antichi mestieri». Il Comune di Riace ha aderito anche ad un bando della Regione Calabria finalizzato ad ottenere fondi da utilizzare per una struttura della Diocesi di Locri-Gerace come centro di accoglienza. «Abbiamo partecipato a questo bando della Regione - ha aggiunto il sindaco - perché il vescovo di Locri, monsignor Fiorini Morosini, ci ha concesso questa struttura in comodato d’uso per 16 anni. Siamo convinti di riuscire ad ottenere degli ottimi risultati sia dal punto di vista dell’accoglienza che per l’inserimento nella società degli immigrati». (Ansa) per promuovere sempre più un nuovo Mezzogiorno con scelte che valorizzino la natura, la cultura del mare e le coste del sud». Così Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente ha commentato la schiusa da record delle tartarughe Caretta caretta sulla spiaggia di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, in Calabria. «Negli ultimi anni sono stati davvero numerosi i casi di ovodeposizione e nascita di tartarughe marine Caretta caretta sulle coste del Mezzogiorno, dello Jonio dalla Puglia alla Calabria, nel basso Adriatico pugliese ed il Tirreno fino al Cilento. Questo fenomeno, che in natura avviene con una frequenza maggiore di quanto possiamo osservare - ha sottolineato Nicoletti - va monitorato maggiormente, migliorando la gestione e la tutela delle nostre coste, coinvolgendo in questo lavoro le amministrazioni locali e gli operatori turistici». E’ più che mai necessario, quindi, ha concluso l’esperto realizzare «un grande progetto per i mari del sud da promuovere con il ministero dell’Ambiente, le regioni e le aree protette che possa sfruttare le risorse comunitarie in maniera più efficace». (Ansa)


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 19

CALABRIA Interpellanza urgente presentata da circa 50 parlamentari del Pd, dell’Udc e di Idv al ministro della Pubblica istruzione

«Gelmini spieghi lo stato della scuola» Laratta: risponda al Parlamento su cosa intende fare per evitare che affondi nel caos ROMA — «Circa 50 parlamentari del Pd, dell’Udc e di Idv hanno chiesto con una interpellanza urgente che il ministro Gelmini risponda in aula di Montecitorio sullo stato della scuola italiana, sui pesanti tagli previsti con il DL 112, sui rischi per le università soprattutto quelle meridionali -, di mantenere l’attuale livello formative». Ne dà notizia il deputato del Pd, Franco Laratta, primo firmatario dell’interpellanza depositata alla Camera. Secondo il parlamentare calabrese: «Mentre la Gelmini definisce ignoranti i docenti del Sud e rispolvera l’antico grembiulino nero per gli alunni, la scuola affonda sotto i tagli spropositati di cattedre e docenze, e le università si apprestano a vivere il momento più difficile della loro storia. E nel frattempo impazza il caro libri che sta creando gravi preoccupazioni nelle famiglie. È questo il momento che il ministro Gelmini risponda con urgenza al Parlamento sulla condizione della scuola italiana e su cosa intende fare per evitare che affondi nel caos».

L’interpellanza di Laratta e altri, sarà discussa immediatamente alla riapertura della Camera dei deputati, il ministro Gelmini dovrà inoltre dire alle Camere «come è possibile aumentare la qualità ed il livello della scuola italiana se nel frattempo il Governo ha deciso di aumentare il numero degli alunni per classe, eliminando il sostegno e riducendo drasticamente il numero dei docenti». Sabato il ministro della Pubblica istruzione aveva ipotizzato corsi intensivi per i docenti degli istituti del Sud. La Gelmini aveva poi chiarito che: «Al Sud come al Nord esistono bravi insegnanti ma ciò non toglie che resta un divario di qualità tra la scuola settentrionale e meridionale». Citando i dati delle indagini Ocse-Pisa sui livelli di apprendimento degli studenti italiani il ministro aveva osservato che «i numeri evidenziano una difficoltà maggiore delle scuola del Sud rispetto a quelle del Nord nei livelli di apprendimento relativi alla lettura, alle scienze e alla matematica».

Speziali: da noi docenti eccellenti ma troppe le carenze strutturali CATANZARO — «Le reazioni scaturi-

Il ministro Gelmini

Oliverio (Pd): approccio propagandistico del ministro ai problemi del mondo dell’istruzione

«Le sue dichiarazioni gravissime» CATANZARO — «Le gravissime di-

chiarazioni del ministro dell’ Istruzione Gelmini non meritano alcun commento se non l’ennesima registrazione di un approccio insufficiente e propagandistico ai problemi del mondo della scuola nel Paese ed in particolare nel Mezzogiorno ed evidenzia il tentativo di compiacere il leader leghista che, nei giorni scorsi, si era già segnalato con la "sparata" estiva sui tanti insegnanti meridionali nel Nord del Paese». Lo afferma il parlamentare Nicodemo Oliverio, capogruppo del Pd in ommissione Agricoltura alla Camera. «Adesso, il Ministro Gelmini ci "regala", dopo i tagli drammatici sulle infrastrutture e sulla scuola, operati con la recente manovra economica - aggiunge Oliverio -, una "perla" da non dimenticare: abbiamo scoperto che a mancare, nella scuola, CATANZARO — Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, giornalista pubblicista e docente calabrese, risponde duramente all’uscita del ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, che da Cortina d’Ampezzo, ha preannunciato, salvo poi fare, dopo l’ondata di polemiche, una parziale smentita, dei “corsi intensivi per gli insegnanti del Sud, colpevoli di abbassare la qualità della scuola italiana”. Corbelli invita la responsabile della Pubblica istruzione a «chiedere subito e pubblicamente scusa a tutti gli insegnanti del Sud o la denuncerà alla magistratura, quale insegnante calabrese, per le gravi offese subite». Corbelli giudica le dichiarazioni della Gelmini oltre che «un fatto grave e sconcertante, una offesa, una discriminazione e una provocazione per tutti gli inse-

Anche a Cosenza

In piazza per la Dichiarazione universale dei diritti umani

Mario Oliverio

non sono i fondi per mettere in sicurezza gli edifici, per mantenere le scuole di montagna, per garantire i livelli occupazionali superando la lunga precarietà di tanti insegnanti, la ricerca e la formazione e per innalzare la competitività del settore, ma addirittura l’insufficiente pre-

parazione del professori del Mezzogiorno. Non sappiamo attraverso quali elementi il ministro abbia tratto tale grave riflessione che mina la credibilità di tanti docenti non adeguatamente retribuiti; quello che è certo è che, al di là dei proclami e degli annunci, manca del tutto, ed è questa la vera emergenza, un vero disegno sulla scuola che la colleghi al mondo del lavoro e, più in generale, al "sistema Paese" in un momento difficile e nel quale occorre bandire pressappochismo ed improvvisazione. Se queste sono le "prove" di federalismo pidiellino conclude l’esponente del Pd - dobbiamo, fin d’ora, prepararci a porre argine al torrente in piena di roboanti dichiarazioni che hanno inondato l’estate e che rischiamo di rendere soffocante e penosa la ripresa politica autunnale».

te dalle dichiarazioni del ministro dell’Istruzione e della Ricerca Mariastella Gelmini sulla scuola del Sud, hanno il sapore di una polemica strumentale che certamente non aiuta il già malandato sistema scolastico italiano». È quanto afferma il senatore del Pdl, Vincenzo Speziali, segretario della Commissione Finanze e Tesoro a Palazzo Madama. «È ovvio - aggiunge - che il ministro Gelmini non intendesse offendere gli insegnanti meridionali, che spesso rappresentano la linea di eccellenza della pubblica istruzione italiana, ma focalizzare l’attenzione su quelle carenze strutturali troppe volte presenti nelle zone più

disagiate del nostro meridione. Non è la cultura settentrionale o quella meridionale a determinare la qualità della scuola italiana, ma il contesto specifico nel quale gli operatori si trovano ad operare. Riconoscere le difficoltà di alcune realtà scolastiche è un atto di responsabilità che tutte le Istituzione dovrebbero adottare per contrastarne gli effetti e rimuoverne le cause». «La riforma del sistema scolastico conclude Speziali - nazionale non può essere procrastinata, occorre inserirla tra le priorità dell’azione di governo poiché una scuola sana e competitiva è senza dubbio la componente irrinunciabile per lo sviluppo economico e sociale del Paese».

Guerriero: «È evidente il pregiudizio verso il Sud» CATANZARO — «Tra le tante sparate di ministri di questo Governo quelle della ministra all’Istruzione colpiscono per l’evidente pregiudizio che sottendono verso il Sud. C’è, infatti, una carica di banalità nel suo differenziare i docenti tra quelli del Nord e quelli del Sud, ma anche un atteggiamento culturale da censurare per l’evidente ignoranza della storia italiana». È quanto sostiene Giuseppe Guerriero, membro dell’Ufficio di presidenza del consiglio regionale, secondo cui «bocciare i docenti del Sud con un giudizio cosi approssimativo, senza conoscere in che condizioni versano le scuole nel Mezzogiorno, non per colpa del destino cinico e baro, ma per cause storiche, economiche e sociali che un ministro dovrebbe perlomeno conoscere per sommi capi, è quanto di più inutile, paradossale e anche offensivo ci si può attendere da

una ministra che forse conosce il Mezzogiorno italiano solo per sentito dire». Aggiunge Guerriero: «Mi auguro che la Calabria nella sua interezza comprenda di che pasta è fatto questo Governo e sappia meditare quando si tratta di fare le scelte giuste: oggi i professori, domani gli avvocati, i commercianti e, infine, i meridionali magari da additare come il male in sé, la causa dei ritardi di cui il Paese soffre. Al pubblico ludibrio conclude Guerriero - non è da additare una classe docente che nel Mezzogiorno vanta una prestigiosa tradizione e un’invidiabile cultura europea, ma una ministra che forse a causa del caldo ha detto davvero quel che pensa; e quel che pensa s’inserisce perfettamente nella visione di un’Italia da dividere che anima buona parte della classe dirigente del centrodestra lombardo-veneto».

Il leader di Diritti Civili sul piede di guerra. «Gravi le offese subite da noi insegnanti del Sud»

Franco Corbelli minaccia denuncia gnanti meridionali che onorano ed elevano con la loro professionalità e cultura la scuola italiana». «Adesso basta - dichiara l’esponente di Diritti Civili -. La misura è colma. Dopo gli schiaffi e gli insulti di Bossi che un mese fa ha tuonato contro gli insegnanti meridionali affermando che "è ora di finirla di far martoriare i nostri figli da gente che non viene dal Nord”, oggi il ministro dell’Istruzione, che in vita sua non ha mai insegnato, è andata ben oltre preannunciando (la sua parziale e obbligata smentita non smentisce un ben nulla) dei corsi intensivi per gli insegnanti di Calabria, Sici-

lia, Puglia e Basilicata, colpevoli di abbassare la qualità della scuola italiana. Si può arrivare a tanto? Si può tollerare una simile offesa e provocazione? Come si permette il ministro Gelmini di condannare e screditare una intera classe di docenti meridionali, responsabili forse solo di non essere nati in Padania? Sa il ministro Gelmini che quelle regioni, i cui insegnanti lei oggi così brutalmente offende e scredita, sono terre con una storia millenaria di arte, cultura, che hanno dato i natali, tra gli altri, a personaggi come Corrado Alvaro, Bernardino Telesio, Tommaso Campa-

COSENZA — Si è svolta sabato scorso, anche a Cosenza, su Corso Mazzini, la raccolta di firme per una petizione al fine di incoraggiare lo stato italiano e gli stati membri dell’Onu a promuovere, far conoscere e ad attuare programmi di educazione per bambini ed adulti sulla Dichiarazione universale dei diritti umani, di cui quest’anno ricorre il 60° anniversario. La risposta della città è stata molto positiva e la stragrande maggioranza delle persone contattate ha ritenuto che l’iniziativa fosse molto importante e che l’argomento fosse molto attuale. Molti hanno espresso la speranza e l’augurio che in futuro prossimo l’applicazione totale dei diritti umani diventi veramente una realtà e non rimanga solo sulla carta.

nella, Giovanni Verga, Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia? Anche questi grandi scrittori, filosofi e, alcuni anche, ex insegnanti meridionali, per il ministro Gelmini hanno abbassato la qualità della scuola italiana? La scuola italiana - rileva Corbelli - deve oggi preoccuparsi non degli insegnanti del Sud, ma di essere finita nelle mani di un ministro ignorante, che non conosce la storia, almeno quella della letteratura del nostro Paese. La scuola italiana si deve preoccupare di un Governo, tagliatore di teste (e posti di lavoro) che preannuncia la cancellazione di 85 mila docenti». (Agi). Il filosofo Umanitario Ron Hubbard afferma: «I Diritti umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico», ma ciò non sempre avviene, come, purtroppo, ogni giorno gli eventi di cronaca ci ricordano. Il primo intoppo in questa realizzazione è l’ignoranza dell’ esistenza della Dichiarazione dei Diritti Umani e del suo contenuto. Da qui l’impegno dell’Associazione Gioventù per i diritti Umani Internazionale (www. youthforhumanrights. org) e della Chiesa di Scientology, che da anni lavorano incessantemente allo scopo di istruire le persone sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Per chiunque lo volesse fare, la petizione può essere anche firmata on line all’indirizzo http: //firmiamo. it/attuazionedichiarazioneuniversaledeidirittiumani


20 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Dura nota di Pino Gentile (FI), Alberto Sarra (An), e Francesco Galati (Psi)

A Stilo il 27 e 28 “Prepare 4 Change”

«Dallo staff del presidente Loiero risposte che offendono i calabresi»

Per il cambiamento socio-politico-economico

REGGIO CALABRIA — «Dallo staff del presidente Loiero arrivano risposte che offendono i calabresi: dopo 40, inutili e lunghi mesi di gestione il sig. presidente parla ancora del passato. Lo riferisca al sottosegretario Bertolaso». Lo affermano in una nota congiunta i capigruppo regionali di FI, Pino Gentile, An, Alberto Sarra, e Psi, Francesco Galati. «Dalla sanità ai rifiuti - si legge nella nota dei capigruppo - Loiero si comporta come un personaggio sveviano, cercando nel passato un inutile appiglio per nascondere le dificenze di un presente costellato da errori. Pazienza se il deficit della sanità sia triplicato in questi tre anni proseguono Gentile, Sarra e Galati - o se sui rifiuti siamo all’anno zero: la colpa è sempre di chi lo ha preceduto. Vorremmo chiedere a Loiero di dirci - continua la nota - una sola cosa buona realizzata concretamente in questo periodo: se lo facesse saremmo disposti a prenderne atto». «Ciò che il presidente ben conosce - è scritto la nota - è la percezione estremamente negativa

www.ildomani.it

Reg. Tribunale nr. 64 del 15/7/97

Fondatore

Guido Talarico Direttore

Massimo Tigani Sava Direttore responsabile

Orlando Rotondaro Editore

T&P Editori Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona industriale Marcellinara (Cz) 0961/996802 FAX 0961.903801/903907 E-mail: redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it

La sede del consiglio regionale a Reggio Calabria

che hanno i calabresi della giunta di centrosinistra, capace solo di agire con la clava dell’appartenenza contro tutti quelli che hanno il torto di non condividerne le opinioni. L’economia calabrese è in ginocchio sulla questione dei rifiuti ci sono stati oltre tre anni di assenza che un uomo come Bertolaso ha stigmatizzato. Che il governo regionale sia una zattera senza prospettive in mare aperto è un fat-

to che viene continuamente validato dai cittadini». «Politicamente suscita quasi tenerezza l’ostinazione di Loiero di voler rimanere abbarbicato al 2005 - concludono Gentile, Sarra e Galati - come un giapponese convinto di essere il depositario di un consenso che è svanito completamente: socialmente tutto questo confligge con una Calabria che la giunta di centrosinistra ha messo in ginocchio».

Adamo (Pd): bene Formigoni sulle primarie per i presidenti CATANZARO — «Al meeting di Rimini, il presidente Formigoni si è pronunciato a favore delle primarie regolate con legge. Tale posizione non può non essere riferita anche all’elezione diretta dei presidenti delle Regioni». È quanto afferma il capogruppo del Pd della Regione Calabria, Nicola Adamo. «Nel consiglio regionale della Calabria - prosegue Adamo - giace da tempo un disegno di legge finalizzato all’istituzione delle primarie per l’accesso alla candidatura a presidente della Regione. È ovvio che le primarie siano da intendere come una conferma del sistema di elezione diretta dei governatori regionali.

Nei giorni scorsi l’assemblea regionale calabrese ha deciso l’apertura di una straordinaria sessione di riforma della Carta costituzionale regionale e della legge elettorale». «Il pronunciamento di Formigoni - sostiene ancora Adamo - Ë la prova che, anche in Calabria, maggioranza e minoranze possano convergere per l’introduzione di questa innovazione. A questo punto sarebbe auspicabile che Calabria e Lombardia, anche in sede di conferenza delle Regioni, promuovano un confronto teso ad uniformare quanto più possibile l’orientamento delle Regioni italiane». (Ansa)

“La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250.”

PUBBLICITA’ LOCALE Concessionaria esclusiva

Mediatag Spa Presidente

Feraudo (Idv): autovelox, dare spiegazioni alla gente

Giuseppe Gangale

REGGIO CALABRIA — «Autovelox:

Loc. Serramonda, Zona Industriale 88040 Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 fax 0961.903421 - 903.784

Bisogna stare attenti a usare certi espedienti senza spiegarli alla gente». Questo il monito di Maurizio Feraudo, presidente del gruppo Idv in consiglio regionale, il quale concorda con la decisione dei Comuni di disciplinare il traffico sulla 106 con gli autovelox. Ma che lo si faccia senza furbizia. «È latente, infatti, il rischio che operazioni similari vengano lette come espedienti e basta, appunto, per fare cassa e non per far rallentare le auto in transito. D’altro canto, almeno in alcune occasioni, questi benedetti autovelox sono stati piazzati in curve o anfratti per renderli meno visibili agli automobilisti. Questi apparecchi, invece, risultano utili solo se visibili perché, in questo caso, fanno andare meno veloci le macchine in transito. Gli autovelox, se servono per salvare delle vite, devono fungere da supporto per non andare forte sulla

e-mail: info@mediatag.it

NAZIONALE: Piemme Spa via Umberto Novaro, 18 - 00195 Roma tel. 06.377081 - fax 06.3724830 Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

CENTRO STAMPA Stab. Tipografico De Rose - Montalto U. (Cs) per T&P Editori tel. 0961.996802 GRAFICA

manolibera

Progettazione grafica editoriale e pubblicitaria via Milelli, 1 - Catanzaro tel. 0961.706110 - fax 0961.743764 DIFFUSIONE•ABBONAMENTI Media Services - tel. 0965.644464

Si svolgerà a Stilo (RC) i prossimi 27 e 28 agosto un’importante iniziativa dal titolo “Prepare 4 Change”, una due giorni di dibattiti e confronti sulle prospettive del cambiamento sotto l’aspetto economico, sociale e politico. Lo spirito dell’iniziativa sarà quello di stimolare una riflessione corale e, su questo solco, tentare di costruire un sistema condiviso di percezioni, valutazioni e proposte che rendano il Mezzogiorno, non mero spettatore, ma attore propositivo e determinante nel dibattito in particolare sul Federalismo. Illustri nomi del panorama accademico, sociale e politico italiano forniranno il loro contributo in termini di competenze e conoscenze puntuali sui tre argomenti che si è deciso di approfondire: il federalismo fiscale, la perdita di ruolo del Mezzogiorno e i cambiamenti all’interno della politica e del Partito Democratico. Tra gli interventi in programma quelli di Silvio Gambino, docente di Diritto Pubblico dell’Università della Calabria, che discuterà di federalismo e diritti di cittadinanza, di Antonino Spadaro, docente di Diritto Costituzionale della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Reggio Calabria, che interverrà sul tema del federalismo associativo dissociativo, di Ettore Jorio, docente di Diritto Amministrativo Sanitario dell’Università della Calabria, che realizzerà un focus sulle ricadute della riforma federalista sui bilanci regionali, di Aldo Pugliese, docente di Politica Economica dell’Università della Calabria Ai rappresentanti del mondo accademico, inoltre, si aggiungono esperti e tecnici che contribuiranno a dare una visione completa dei cambiamenti in atto, tra questi: Luca Bianchi, vice direttore Svimez e Rado Fonda della SWG. La giornata conclusiva sarà caratterizzata da una plenaria in cui si dibatterà delle questioni affrontate nelle sessioni tematiche, e dagli interventi del mondo politico regionale e nazionale con importanti presenze quali l’on. Marco Minniti, il Presidente Agazio Loiero e l’europarlamentare Andrea Losco. Al termine dell’iniziativa sarà realizzato un istant book dell’incontro di Stilo. Una sorta di antologia che raccolga gli interventi dei relatori al fine di segnare una prima, accurata valutazione calabrese sul tema del federalismo fiscale a livello nazionale. Il tema delle riforme economiche e le ricadute sulle regioni del Sud sarà il leit–motiv dell’intero dibattito che intendiamo stimolare ai fini di una consapevole, costruttiva e propositiva analisi del prossimo futuro che attende l’Italia e la nostra Calabria.

Corigliano, dell’assemblea regionale Pd

«No ai personalismi. Noi vogliamo altro» «La discussione che si sta alimentando nel Pd negli ultimi tempi lascia alquanto perplessi quanti come noi credono in un partito nuovo, moderno, riformista, capace di essere attraente e credibile nella misura in cui si riuscirà a mettere da parte la vecchia e superata logica delle correnti, delle cordate o, peggio ancora, la cattiva abitudine di alimentare personalismi». Lo afferma in una nota Giuseppe Corigliano, componente dell’assemblea regionale Pd, che aggiunge: «Abbiamo partecipato e contribuito in modo convinto alla nascita del Pd, sacrificando la nostra storia, il nostro vissuto di militanti e dirigenti politici. È un sogno che vogliamo continuare ad alimentare, vogliamo continuare a crederci, e soprattutto vogliamo impegnarci nella costituzione vera del partito, nella sua organizzazione, nel suo radicamento nel territorio con regole certe che, nonostante le diverse sensibilità, devono valere per tutti. C’è bisogno di una forza che sappia ripartire dopo la sconfitta di aprile, c’è bisogno urgente di un Partito che nel Paese sappia rappresentare l’opposizione democratica e riformista verso un governo che, già dai suoi primi passi, ha evidenziato una cultura autoritaria e ha marcato una forte politica contro il Sud e la Calabria in particolare». «C’è bisogno - aggiunge Corigliano - di un partito radicato che sappia rispondere, là dove siamo forza di governo, a partire dalla Regione Calabria, ad una esigenza di innovazione e di rottura con vecchi metodi. Una forza che si ponga l’obiettivo strategico non della gestione pura e semplice del potere, bensì di una risposta forte sul piano del cambiamento, dello sviluppo e della lotta contro la penetrazione mafiosa nella nostra società. Ritengo che tutti debbano assumersi la propria responsabilità, in particolare in questo nostro territorio dove sempre di più si pone la questione morale e la necessaria rottura della commistione, preoccupante, tra potere mafioso, affari e pezzi importanti delle istituzioni. Sono certo che la credibilità delle istituzioni debba essere il pilastro di una forza politica come il Pd, pertanto è necessario strutturare il Partito prima di ogni altra cosa. Lo si rende necessario ancora di più in questa provincia che, pur fra tante difficoltà, ci ha visto prevalere sul centrodestra, unica provincia del centro-sud. Per questo bisogna ripartire subito». «Ci sono tante potenzialità - conclude -, a cominciare dal patrimonio delle primarie del 14 ottobre, all’elezione dell’aprile scorso, ai tanti sindaci e amministratori impegnati in prima fila nel nostro territorio. Lo dobbiamo fare: per quello che abbiamo rappresentato nella vita politica, per il patrimonio di idee di uomini e donne, consapevoli che alle difficoltà si risponde intraprendendo la strada della politica».

“I Comuni intervengano, Finanziamenti alle Terme Antonimina ma senza furbizia” Il sindaco Macrì ringrazia Naccari Carlizzi strada. Se invece servono proprio per fare cassa, allora ogni trucco è lecito. Si fa per dire». È la sistemazione degli autovelox che Feraudo spesso non condivide, tanto da lanciare questo monito. «Un autovelox per contribuire alla sicurezza stradale va posto, per esempio, su un rettilineo, laddove la gente accelera. E non dopo una curva, dietro una macchia, sperando in un po’ di velocità in più del dovuto per colpire l’automobilista. Se siamo d’accordo su questo punto, allora anche lo stesso autovelox può diventare simpatico, almeno un poco, agli utenti della strada. In caso contrario serve a poco. Se non è, addirittura deleterio».

Il sindaco di Locri, Francesco Macrì, ringrazia l’assessore regionale al Bilancio, Demetrio Naccari Carlizzi, per l’impegno assunto nei confronti del Consorzio Terme Antonimina-Locri in sede di ripartizione dei fondi, che ha portato all’aumento di risorse per il Consorzio Termale. «Un segnale importante - dice - che arriva dalla giunta regionale che porta le risorse a raggiungere una quota essenziale per il rilancio delle Terme, visto anche l’impegno dell’assessore alla Sanità, Vincenzo Spaziante, che ha innalzato il budget massimo per prestazioni a 400 mila euro, cui si aggiungono 100 mila ed un contributo straordinario di 70 mila nella previsione di bilancio 2007 ed altri 50 mila nel 2008». Il sindaco ha ringraziato Naccari, giunto a Locri domenica per visitare le strutture sede delle Terme, dove ad attenderli c’erano il sindaco di Antonimina, Luciano Pelle, il cda composto da Pino Pelle, Lorenzo Delfino e Piero Aversa. Tutti soddisfatti per «il finanziamento che sarà in grado di far rientrare la situazione debitoria del Consorzio e farlo ripartire come una risorsa per il territorio di vitale importanza nei processi di sviluppo dell’area come patrimonio collettivo sul quale puntare per il turismo, ma anche come strumento di un nuovo centrale assetto per creare investimenti globali traino per l’economia».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 21

CALABRIA CATANZARO

Si è insediato ieri mattina il nuovo questore. Torna in Calabria a distanza di quattordici anni

De Felice pronto a lasciare il segno Le priorità: «Controllo del territorio e polizia di prossimità». «Presente anche fisicamente» CATANZARO — Torna in Calabria do-

po quattordici anni con l’intenzione di «far sentire» la sua presenza sul territorio. Arturo De Felice, reggino di 56 anni, è il nuovo questore di Catanzaro e, «seppure con qualche capello grigio in più sulla testa», si dichiara pronto a combattere, «come sempre negli ultimi trent’anni», la criminalità calabrese, micro e macro. Sorrisi e strette di mano, gesti confidenziali e vecchi amici, De Felice conosce bene le stanze della questura di Catanzaro, nelle quali ha già lavorato - nel giugno del 1987 - in qualità di dirigente del Commissariato di Lamezia Terme: «Ho sempre tenuto in evidenza questa regione nella mia trentennale esperienza di servizio - ricorda - finché, poche settimane fa, non è giunta questa inaspettata e piacevole sorpresa della nomina a Catanzaro». Arriva da Perugia, dove ha ricoperto per cinque anni la carica di questore. «Da quelle parti - assicura - non ci sono solo Eurochocolate e la Marcia della Pace, ma anche l’omicidio di Meredith (la studentessa inglese di 22 anni ammazzata in circostanze poco chiare a poche centinaia di metri dal centro storico di Perugia, ndr) e gli arresti di Monte Felcino (con i quali sarebbe stata smantellata una scuola di terrorismo vicino ad Al Quaeda e i cui espo-

Arturo De Felice

CATANZARO — Riceviamo e pubbli-

chiamo una lettera aperta rivolta al direttore generale dell’Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio, Enzo Ciconte. «Egregio direttore, ti scrivo per raccontarti una giornata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Pugliese. Tu sai, conoscendomi, che non sono persona capace di sollevare strumentalmente polemiche, e che per la responsabilità che ha sempre contraddistinto la mia attività, ho sempre cercato di mettere al riparo le Istituzioni pubbliche. Proprio per questo ho sentito il dovere di renderti partecipe di ciò che ogni giorno le persone, in questo caso io, sopportano per essere “assistiti” dal nostro pronto soccorso. Lunedì 21 luglio mi trovavo nella sede della Terza Circoscrizione di S. Maria e improvvisamente sono stato colto da un malessere generale con abbondante sudorazione su tutto il corpo. Sono stato prontamente soccorso e trasportato dai sanitari del 118 al pronto soccorso di Catanzaro alle ore 11,30 con diagnosi “Vertigini con sudorazione in paziente con cardiopatia ischemica”. Al medico del 118 ho raccontato la mia pregressa storia clinica che, evito di rammentare, tu conosci fin troppo bene poiché sei stato medico e dirigente dell’Utic di Catanzaro. Giunti al pronto soccorso, mi sarei aspettato di essere soccorso in modo sostanziale e non in modo surrettizio così com’è realmente accaduto. Gli stessi sanitari del 118 mi hanno trasferito dalla barella in un letto, anzi

LA SCHEDA Dal 20 agosto al vertice della questura

Reggino doc, è stato dirigente del Commissariato di Lamezia A Perugia gli ultimi cinque anni di lavoro CATANZARO — Arturo De Felice è

Prima conferenza stampa per il nuovo questore di Catanzaro

nenti sono stati tutti rinviati a giudi- personale». Dall’analisi alle soluziozio, ndr). In più - ricorda - abbiamo ge- ni, il questore ha le idee chiare, le ha stito anche l’ordine pubblico e la si- già messe nero su bianco e subito recurezza in imponenti eventi naziona- se note ai funzionari - «tutti con un otli come le due visite del Capo dello timo curriculum» - attraverso le linee Stato e quella del Papa». Tuttavia guide distribuite in queste ore. «Conl’Umbria - fa notrollo del territotare nel corso delrio e polizia di la sua prima conprossimità - renferenza stampa - La nostra attenzione de noto - sono i non è la Calabria, due strumenti «una delle regio- è rivolta all’intera prioritari da afni italiane più a ri- provincia di Catanzaro. fiancare ai comschio con la Sicipiti istituzionali lia e la Campa- Non possiamo sofferdi lotta alla crinia». Nel Catanminalià organizmarci solo su Lamezia zarese, suo terrizata e di preventorio di compe- Terme dove, per la zione e represtenza, non vuol sione tipiche delsentire parlare di verità, esistono problela polizia di Stagerarchie di al- matiche rilevanti, to». E poi c’è il larme: «La nostra dialogo, «indiattenzione - sot- ma il nostro sguardo spensabile», con tolinea con cura le Istituzioni loè rivolta all’intera deve raggiungere cali: «Cercherò provincia. Non l’intero territorio di incontrare i possiamo soffersindaci dei Comarci solo su Lamuni per far senmezia Terme dove, per la verità, esi- tire loro la vicinanza della polizia e stono problematiche rilevanti, ma il perseguirò la collaborazione con le nostro sguardo deve raggiungere altre forze preposte alla sicurezza del l’intero territorio. Non ho dubbi, co- territorio». munque, che l’impegno nelle indagiFabio Lepre ni sarà massimo da parte di tutto il

il nuovo Questore di Catanzaro. Punterà sulla diffusione di «un forte senso di sicurezza fra i cittadini» e a sole quattro ore dal ritorno nella sua regione di origine ha già indicato le priorità su cui bisognerà intervenire subito: il problema dell’ordine pubblico nella zona del Ceravolo, la criminalità nell’intera provincia ed in particolare nel Lametino, la questione dei nomadi rom. Arturo De Felice è un calabrese doc, nato a Reggio Calabria nel 1952. Inizia la sua carriera nel 1979 entrando nell’amministrazione della Pubblica Sicurezza. Nel 1980 lavora per la Questura di Novara dove ricopre i seguenti incarichi: Dirigente Digos, della Squadra Mobile e Capo di Gabinetto. Nel 1987 arriva nel capoluogo calabrese dove gli viene affidata la direzione del Commissariato del Ps di Lamezia Terme. Nel 1992 approda nella capitale dove presta servizio presso la Digos. Sempre qui dirigerà in seguito il Commissariato di Esquilino Monti. Nel 1993 torna nella sua città natia dove ricopre l’incarico di Dirigente presso il Centro Interprovinciale Criminalpol. Successivamente, dal 1997 al 2000, costituisce e dirige la Divisione Sirene, una struttura Interforze creata in Italia a seguito dell’applicazione degli accordi di Shengen nell’ambito della Dcpc. Tante le periodiche missioni all’esterno nell’espletamento

PUGLIESE-CIACCIO Da Mancuso, presidente della Terza a Catanzaro, lettera aperta al dg

«Depositato per ore in pronto soccorso» depositato, questo è il termine esatto poiché da quel momento il sottoscritto non ha più visto e sentito nessuno per ore sino al cambio turno del personale. Tutti i pazienti presenti nel pronto soccorso si lamentavano, altri arrivavano all’escandescenza, un cardiopatico già trattato con bypass aorto-coronarici ha abbandonato il reparto rifiutando di continuare a permanere stancamente nel reparto. Questo è il triste spettacolo di quel giorno al pronto soccorso di Catanzaro. Dopo l’avvenuto cambio turno del personale anch’io nervosamente spazientito dalla lunga attesa, intravedendo un giovane medico, gli comunicavo la mia volontà di lasciare immediatamente il reparto e di preparare la documentazione necessaria. A questo punto scatta il vero soccorso cui facevo riferimento prima, con elettrocardiogramma e prelievo per il controllo degli enzimi per verificare un eventuale danno cardiaco. Caro Enzo, ti assicuro che ho avuto la sensazione di essere stato considerato come un sacco di patate, buttato in un letto del pronto soccorso, in assenza di monitoraggio e di qualsiasi strumentazione utile per segnalare tempestivamente ai sanitari eventuale e improvviso aggravamento. Non è mia intenzione sollevare un ca-

so di malasanità, ma semplicemente sottoporti e segnalarti ciò che giornalmente avviene nel reparto del pronto soccorso. Io credo che non sia nemmeno possibile assegnare tutta la responsabilità delle cose che non vanno al personale sanitario presente nel reparto, certo è che il livello di stress, cui sono sottoposti, gioca un ruolo preponderante sulla difficoltà e i ritardi degli interventi. Intanto, credo sia del tutto discutibile che l’assegnazione dei diversi codici per i pazienti non venga istruita da un medico. All’accettazione puntualmente si trova un paramedico, il quale decide, senza nulla togliere alla professionalità e all’impegno, lo stato di gravità dei singoli pazienti e pertanto la priorità dell’intervento. Come d’altronde è ancora più discutibile che una volta giunti al pronto soccorso i pazienti non siano immediatamente visitati dal medico di turno se pur sommariamente per verificarne lo stato di salute e quindi predisporre i successivi interventi. E’ normale per un pronto soccorso lasciare un paziente, con accertata cardiopatia ischemica, per ore in una barella o in un letto in totale assenza di verifiche strumentali e di laboratorio? Credo proprio di no. E’ vero o non è vero

che l’infarto deve essere trattato il più presto possibile con le cure specifiche e comunque al massimo entro la prima ora? A queste semplici domande credo si debbano dare le dovute risposte, “so-

di questo incarico ricoprendo tra l’altro il ruolo di Capo Delegazione Italiana presso lo specifico gruppo di lavoro a Bruxelles. Nel 2000 è nominato Funzionario di collegamento tra il Ministero dell’Interno e la Commissione parlamentare antimafia mentre nel 2001, dopo la promozione a Dirigente Superiore, gli viene conferito l’incarico di Questore di Alessandria. Per 5 anni e un mese, dal 29 luglio del 2003 sino al 2008, è Questore di Perugia, che sottolinea essere una città «meno tranquilla di quanto appare». Qui durante la sua gestione arrivano visite di altissima levatura: l’intero governo Prodi, il Papa e il Capo dello stato. Tanti i fatti di cronaca durante questi cinque anni tra cui la cattura dell’Imam e dei suoi seguaci che in una frazione della città avevano dato vita alla prima Scuola di terrorismo. Arturo De Felice è insignito delle seguenti onorificenze: Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, Commendatore dell’Ordine di San Giorgio Magno e Cavaliere di Grazia magistrale del Sovrano militare Ordine di Malta. Dal 20 agosto scorso è ufficialmente Questore di Catanzaro, dove ha già individuato le aree di intervento principale con particolare attenzione alla città e alla provincia, territori che visiterà presto interamente. Carmela Mirarchi

stanziali”, predisponendo una diversa e migliore organizzazione del pronto soccorso per rispondere con maggiore efficacia e maggiore efficienza dando, nello stesso tempo, certezza e garanzia ai bisogni dei cittadini che si rivolgono giornalmente alla più importante struttura ospedaliera della regione». Pietro Marcello Mancuso Presidente Terza Circoscrizione al Comune di Catanzaro

Servizio a cura della Mediatag settore pubblicità legale

ENTI PUBBLICI E ISTITUZIONI Gli annunci sono presenti sul portale telematico www.aste.eugenius.it

UNIONE EUROPEA

REPUBBLICA ITALIANA

REGIONE CALABRIA

La Regione Calabria informa che sono aperte le iscrizioni sulla “Banca dati esperti individuali” (Delibera della Giunta Regionale n. 1026 del 28.11.2005 ) per la selezione di unità a supporto del Dipartimento Tutela della Salute e Politiche sanitarie e sociali della Regione Calabria. Per maggiori informazioni consultare il sito istituzionale www.regione.calabria.it Sezione “In evidenza”: “Selezione per assistenza tecnica al programma di sorveglianza, monitoraggio e verifica sui sistemi gestionali delle Aziende socio-sanitarie operante sul territorio regionale”. Firmato: Dipartimento Programmazione, Settore Coordinamento dei Programmi e dei Progetti.


22 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Droga, un arresto e una denuncia

Catanzaro, ieri un operaio è caduto da un’impalcatura

LAMEZIA TERME — Un giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre una sua amica, una ragazza piemontese, è stata denunciata a piede libero: è il bilancio dell’attività di controllo del territorio da parte della Compagnia dei carabinieri di Lamezia Terme. I militari della stazione di Nocera hanno proceduto all’arresto del giovane, G. C., 26 anni, incensurato di Lamezia Terme. Al momento dell’arresto il giovane, ha tentato di fuggire aggredendo con calci e pugni i militari, ferendone uno. (Agi)

CATANZARO — Un operaio è rimasto ferito in un incidente sul lavoro a Catanzaro. L’uomo si trovava su un’impalcatura allestita per la ristrutturazione di uno stabile in via Scesa Cavour a Catanzaro quando, per cause in corso di accertamento è finito a terra. Sul posto sono intervenuti i sanitari del servizio d’emergenza "118" che, dopo le prime cure, hanno trasportato l’operaio al pronto soccorso dell’ospedale Pugliese. L’uomo avrebbe riportato solo delle lievi ferite. (Agi)

LAMEZIA TERME Giovane fermato dai carabinieri li aggredisce a calci e pugni. Deferita un’amica

CATANZARO

Il consigliere Costanzo dopo il sopralluogo del sindaco a Campagnella

«Caro Rosario, la rete idrica non è farina del tuo sacco» CATANZARO — «Non appena rinca-

sato dalle sue meritate “Vacanze Romane”, il sig. sindaco, forse perché stimolato dalla rassegna stampa dei giorni scorsi o forse perché consigliato dal solito “Pierino” di turno, lo rinveniamo impegnato in un sopralluogo congiunto con assessori, tecnici e cicerone al seguito nel quartiere Campagnella». Inizia così una nota del consigliere comunale Sergio Costanzo, che aggiunge: «L’intento è forse quello di “decantare” l’impegno morale che questa amministrazione ha nei confronti di questo territorio. La tempestività e le modalità di questo sopralluogo, lasciano alquanto perplessi considerato che, tra l’altro, arriva dopo qualche mese dall’inizio dei lavori e con l’annuncio che la nuova rete idrica nel quartiere Campagnella sarà completata “dopo cinquant’anni” e solo grazie all’impegno di questa amministrazione». «Devo altresì registrare - prosegue il consigliere - che Rosario Olivo, oltre ad essere sindaco della Città è anche componente ben remunerato del consiglio di amministrazione della Sorical spa, società creata ad hoc per la gestione delle risorse idriche in Calabria, e quindi avrebbe dovuto essere più informato, più attento e meno superficiale quando rende pubbliche dichiarazioni. Infatti, l’opera non solo era stata già anticipata all’interno del piano triennale delle opere pubbliche 2006/2008, ma era stata precedentemente prevista per importo pari a 200.000,00 euro CATANZARO — Si è concluso con una netta e schiacciante vittoria della coppia Pastori - La Salvia il torneo di Foot-Volley “Un Calcio alla Mafia”. La manifestazione sportiva che rientra all’interno della manifestazione estiva itinerante lungo le spiagge di Catanzaro Lido “R’Estate con noi! ”, promossa dall’associazione New Team di Catanzaro Lido, e patrocinata dall’assessorato allo Sport del Comune di Catanzaro. Questo gioco fu ufficialmente ideato sulle spiagge di Copacabana in Brasile all’inizio degli anni sessanta. Sembra che il motivo sia stato il divieto, messo dalla polizia locale, di giocare con palla (sport) sulla sabbia. Alcuni appassionati, utilizzando un’improvvisata struttura costituita da due pali e una corda sul pavimento adiacente la spiaggia, cominciarono a calciare la palla con i piedi, introducendo regole prese dal beach volley. Oggi, dopo oltre 40 anni, il footvolley in Brasile è il primo sport da spiaggia; giocato da migliaia di persone e, per la sua peculiarità, da famosi calciatori brasiliani come Ronaldo e Ronaldinho che tra i tanti finanziano un proprio torneo an-

e a cui questa amministrazione ha dato solo esecuzione con delibera approvata nel novembre 2006, durante una riunione di giunta in cui, tra l’altro, erano assenti proprio l’assessore ai Lavori pubblici Tassoni e l’assessore all’Urbanistica Iaconantonio, gli stessi che si sono recati ad effettuare il sopralluogo di monitoraggio. E non poteva essere diversamente, poiché il sindaco Olivo e la sua giunta si sono insediati solo a luglio 2006 e proprio nell’imminenza della pausa estiva, e quindi non avrebbero potuto compiere alcun atto nell’iter procedurale di una pratica, ovvero quella del finanziamento della realizzazione della nuova rete idrica di Campagnella. La verità è che questo intervento, fondamentale per il quartiere Campagnella, assieme ad altre opere in corso di realizzazione sull’intero territorio del comune, sono frutto del lavoro lasciato in eredità dalla precedente amministrazione e che oggi restano da completare». «Durante la II legislatura Abramo spiega Costanzo -, vorrei ricordare che il sottoscritto si era già attivato ad inserire il progetto della rete idrica di Campagnella da finanziare attraverso i fondi regionali destinati alla realizzazione di nuovi 40 Km di rete idrica comunale. Visto il mancato arrivo dei fondi regionali, ed avendo gli uffici comunali già redatto il progetto relativo alla rete idrica di Campagnella, su mia iniziativa venne successivamente inserito nel piano triennale delle opere pubbliche

2006. Risulta allora evidente che “l’iniziativa” è antecedente all’insediamento dell’amministrazione Olivo. Ho l’impressione che dietro queste sortite e soprattutto attraverso i proclami a mezzo stampa, si voglia sempre più confondere gli elettori nel solo intento di dimostrare il “ritrovato” impegno di questa Amministrazione comunale nei confronti di quei territori rimasti negli ultimi due anni senza una benché minima prospettiva di miglioramento. Infine, vorrei consigliare al sindaco Rosario Olivo, a continuare ad impegnarsi a dotare la città di Catanzaro di quelle grandi infrastrutture cui ha bisogno per recuperare il ruolo di Città capoluogo. Capoluogo di regione fortemente messo in discussione soprattutto a seguito della nefasta tripartizione che il sindaco Rosario Olivo conosce molto bene. Per i problemi dei quartiere e per quello che può essere di mia competenza, rimango a sua totale disposizione, e sin d’ora lo rassicuro sul fatto che sicuramente in futuro eviterà di incorrere in simili errori». «A meno che Lei - conclude il consigliere comunale -, non voglia continuare perseguire la politica della demagogia, in questo caso non ci meraviglieremmo se dovessimo leggere sulla stampa che Lei, in anche in qualità di consigliere d’amministrazione della Sacal (ben remunerato), oltre a tutte le altre opere per Campagnella abbia in mente di realizzare anche un adeguato scalo aeroportuale».

Catanzaro, a Lido è terminato il torneo “Un Calcio alla Mafia”

Un momento della manifestazione

nuale. Gli appassionati sono talmente tanti che si è arrivati all’esigenza di costruire dei piccoli stadi da spiaggia permanenti, dove quotidianamente si svolgono tornei dall’alba al tramonto. Dalle spiag-

ge del Brasile, da qualche anno anche in Italia si sta sviluppando questo sport. Particolarmente vivace e tipicamente estivo, è uno sport che sta dilagando tra le rive della Romagna, e che da qualche

CATANZARO

Su richiesta dell’Arma

Unità Arpacal sui luoghi dell’incendio a Gimigliano Monitorerà emissioni e ricadute su aria e suolo

CATANZARO — Una squadra di

Sarà verificata la normalità dei parametri

tecnici dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) è giunta ieri mattina, a bordo del laboratorio mobile, nel comune di Gimigliano, colpito nei giorni scorsi da un importante incendio in località Marra che ha intaccato una superficie boschiva ed interessato una discarica dismessa. Su richiesta del comandante della stazione dei Carabinieri, ed in contatto costante con il Comune di Gimigliano, il direttore scientifico dell’Arpacal, Antonio Scalzo, ha allertato i tecnici del dipartimento provinciale di Catanzaro, guidato da Francesco Nico-

lace, per monitorare lo stato dei luoghi sui quali è divampato l’incendio. In particolare, i tecnici Arpacal, con l’ausilio della tecnologia presente nel laboratorio mobile, provvederanno al monitoraggio delle emissioni in atmosfera e la verifica delle ricadute sul suolo, prelevando campioni di terreno, per la determinazione analitica di diossine ed ogni altro parametro che sarà ritenuto opportuno.

anno anche a Catanzaro Lido è diventato ormai un appuntamento fisso. A coordinare le attività di questa manifestazione Danilo Pilò e Vincenzo Ranieri, studenti universitario, da sempre impegnati nella realizzazione di momenti aggregativi ludico-culturali a Catanzaro Lido. Tra l’altro il giovanissimo Danilo Pilò è stato campione nella prima edizione del Foot-Volley del 2004 ed ha poi partecipato e vinto i campionati Regionali, approdando alle finali nazionali di Rimini. Oltre 30 squadre ai nastri di partenza, quindi, per questo torneo che si è protratto per alcune settimane, lungo le spiagge di Catanzaro Lido. Le squadre suddivise in gironi all’italiana si sono scontrati per accedere alle fasi finali ad eliminazione diretta. Delle otto squadre approdate ai quarti di finale sono giunte a contendersi il primo posto la coppia Capasso-Nisticò e la coppia Pastori-LaSalvia. Quest’ultima ha poi regolato con un secco 3-0 la coppia avversaria laureandosi campione del torneo. Soddisfatti oltremodo gli organizzatori sia per il numero di squadre partecipanti che per la presenza di pubblico. «Non possiamo che rite-

nerci soddisfatti per la riuscita della manifestazione - ha affermato Danilò Pilò, coordinatore della manifestazione - e ci auguriamo che questa manifestazione cresca sempre più nel corso degli anni». «Nonostante il foot-volley non sia proprio uno sport diffuso, crea sempre una certa curiosità nel pubblico e nei partecipanti stessi, proprio per la particolarità che lo contraddistingue - ha proseguito Danilo Pilò - per giocare con le regole del beach-volley senza l’utilizzo delle mani, c’è bisogno di ottime doti balistiche e di palleggio, ed ogni anno il livello aumenta». In conclusione gli organizzatori Ranieri e Pilò hanno voluto congiuntamente ringraziare l’Associazione New Team Lido per aver dato la possibilità di realizzare questa manifestazione, ed in particolar modo l’Assessore Danilo Gatto per aver contribuito a creare momenti di aggregazione, momenti di svago riempiendo i pomeriggi delle spiagge di Marina. Le premiazioni si svolgeranno Domenica 31 a piazza Pola a Catanzaro Lido durante la serata conclusiva della manifestazione “R’estate con noi! ”.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 23

CALABRIA CATANZARO

Nuovamente arrestato dai carabinieri Piero Bucciotti Catanzaro

Catanzaro

Marina A Carlopoli L’eremita di Cerva dentro AunaSella coppia il Pd impegnato per la crescita per spaccio di stupefacenti senz’acqua da oltre 2 mesi socio-culturale SELLIA MARINA — Nella prima

mattinata di domenica, i Carabinieri di Sersale e di Belcastro unitamente a quelli dello Squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, nel corso di un predisposto servizio finalizzato alla individuazione di piantagioni di canapa indiana localmente coltivate, in località Colle di Andali del comune di Cerva, hanno effettuato dei controlli presso il casolare di Piero Bucciotti, 60 enne, conosciuto come l’eremita di Cerva, già arrestato l’anno scorso per il medesimo reato. L’improvviso arrivo dei militari ha preoccupato fin da subito Bucciotti, che in quel momento era in compagnia di un’altra persona, F. A. 36enne residente in provincia di Cremona. Le successive perquisizioni personali e del casolare, hanno poi confermato tali preoccupazioni. Addosso ad F. A. sono stati trovati infatti 3 grammi di marijuana confezionata in due involucri mentre nei locali venivano rinvenuti 41 grammi di hascisc, 1 di marijuana e 870 semi di canapa indiana, nonché materiale vario per il confezionamento: il tutto posto sotto sequestro. In seguito alle perquisizioni, ed in base a quanto trovato dai militari, Bucciotti è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di droga, mentre F. A. è stato segnalato all’Autorità amministrativa quale assuntore di sostanze stupefacenti. Tradotto presso la Casa circondariale di Siano, Bucciotti

consistente proveniva dalla vicina Girifalco. «Un intero cortile, totalmente in silenzio, in quanto i presenti indossavano tutti delle cuffie - spiega il presidente delle Offma, Marra - ha accolto gli smanettoni del computer per una giornata videoludica che si è protratta per diverse ore e si è conclusa alle 2 di notte. Anche i più piccolini si sono cimentati nelle sfide con gli altri giocatori. Alla fine non ci sono stati né vincitori né vinti, ma ha sicuramente vinto l’aggregazione, la voglia di stare insieme e di divertirsi». Un successo che si consolida anno dopo anno e che gli organizzatori del Lan Party amaronese promettono di ripetere anche nella prossima stagione estiva.

SELLIA MARINA — «Non mi resta che affidarmi alla volontà celeste per ottenere quello che è un diritto per l’umana sopravvivenza, l’acqua». Queste le speranzose parole di protesta di Giuseppe Leone, settantottenne, cardiopatico, che insieme alla sua compagna di sempre, Alfonsina Biamonte, da oltre due mesi e mezzo si vede costretto a rifornire la sua abitazione di acqua trasportandola con dei recipienti di plastica, attingendo alla fontana di Uria (frazione di Sellia Marina). L’abitazione dei coniugi Leone dal 10 giugno non riceve acqua. Il caso, secondo quanto affermato da Leone, è stato segnalato più volte alle autorità competenti, ma fino ad oggi di acqua non ne scorre nemmeno una goccia dai rubinetti. «La carenza idrica presso la mia abitazione è ormai un fatto atavico che dura da oltre quattro anni - ha affermato il malcapitato anziano signore - ma quest’anno ha raggiunto livelli inaccettabili. Vivere senz’acqua è umanamente impossibile, è un mio diritto di cittadino e di contribuente godere del privilegio di un bene di prima necessità come l’acqua. Ho più volte informato le autorità competenti chiedendo di effettuare dei sopraluoghi per risolvere il problema - afferma Leone - e già nel mese di gennaio scorso gli assessori Antonio Davoli e Raffaele Dardano, che si erano recati sul luogo, avevano accertato il problema, ma nessun intervento per la soluzione del caso è stato effettuato. Ulteriori due sopraluoghi sono stati effettuati nei primi venti giorni del mese di agosto - ha aggiunto Leone - e come da verbale del comando dei vigili urbani risulta che non fuoriesce acqua dalla tubazione che serve la mia abitazione. Ho, quindi interessato del caso anche la Prefettura che si è subito prodigata per conoscere, attraverso l’amministrazione comunale, quale fosse il reale stato delle cose, dal comune è stato comunicato che per circa 1 ora e mezza la mia abitazione riceve acqua e che quindi è sufficiente per il fabbisogno giornaliero, ciò ha impedito anche l’assistenza idrica della protezione civile, ma questo risulta falso perché dalla condotta che è stata scollegata dall’idraulico del comune per verificare sul terreno se arriva il prezioso liquido, non fuoriesce nemmeno una goccia d’acqua. Mi sono rivolto anche al segretario generale del comune, la dottoressa Vincenzina Sica, nobile nel suo modo di interagire e di prendere a cuore la mia situazione - ha aggiunto Leone - e la stessa ha immediatamente convocato i responsabili degli uffici preposti per fare il punto della situazione, impegnandosi personalmente di mettere fine alla problematica, dall’incontro è emerso che esiste un preventivo di spesa di circa 4 mila euro per lavori utili a fornire l’abitazione dell’acqua potabile». Pare comunque che non sia stato possibile procedere ai lavori perché, in questo periodo, l’Anas non ha consentito l’intervento sulla SS 106 da dove dovrebbe avvenire il collegamento per risolvere in modo definitivo il problema dei coniugi Leone. Intanto martedì prossimo i legali delle parti insieme ai tecnici del comune si incontreranno per definire il tutto. E forse tra le invocazioni al Signore Dio e il buon senso di chi forse già da tempo avrebbe dovuto intervenire, i coniugi Leone, potranno rivedere scorrere dai propri rubinetti la tanto sospirata acqua.

Salvatore Taverniti

Giuseppe Fittante

Tutto il materiale sequestrato

Segnalato come assuntore un 36enne di Cremona trovato assieme all’arrestato con 3 grammi di droga nel corso della mattinata è stato presentato davanti al Giudice monocratico che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune di Cerva.

Piero Bucciotti

CATANZARO Un’aula della scuola di Palermiti intitolata ai fratelli Varano insegnanti illustri

Doveroso tributo a due educatori PALERMITI — Con una suggestiva

cerimonia, la comunità palermitese ha ricordato due suoi illustri figli, gli insegnanti Luigi Pasquale e Francesco Giuseppe Varano, fratelli, che, come ha spiegato il sindaco Domenico Notaro, hanno dato lustro a Palermiti. Un’aula della locale scuola elementare è stato loro intitolata, alla presenza di autorità civili e religiose. Il dirigente scolastico Pietro Bongarzone, che ha proposto l’intitolazione, poi approvata dal consiglio d’istituto, ha ricordato l’opera dei due maestri Varano che hanno trasmesso valori e cultura a diverse generazioni di ragazzi divenuti professionisti affermati. Mimmo Servello, dirigente scolastico dell’Istituto “Malafarina” di Soverato, ha tracciato più diffusamente un ricordo

dei due «antichi maestri, che hanno lasciato segni indelebili nella storia scolastica palermitese». «L’intitolazione ai fratelli Varano - ha rimarcato Servello - è per Palermiti un atto di doverosa giustizia. Sono state due figure esemplari, elargitori di sapere, cultura, formazione, istruzione, di esempio civile e morale. Erano due educatori autorevoli e sensibili, sempre attenti e vicini ai loro alunni, dentro e fuori la scuola. Due padri scolastici, che consideravano la classe il vero laboratorio di idee. Anche dopo la conclusione della scuola elementare, i loro ragazzi non hanno mai smesso di essere loro alunni e figli spirituali». «Con il professor Domenico Commodaro, altro figlio di Palermiti, i due professori Varano - ha concluso Servello - sono esempi di

civile virtù e umana coerenza, fari luminosi dei valori che la scuola da sempre cerca di perseguire». Sulla stessa lunghezza d’onda, il ricordo di Alfonso Molea, secondo il quale i maestri Varano erano due figure paterne che l’amministrazione e la scuola locali hanno pensato bene di far conoscere alle nuove generazioni. Molti i presenti alla manifestazione, tra cui i congiunti dei maestri Varano, Edoardo, Donatella, Maurizio e Fausto, il nuovo dirigente scolastico di San Vito Jonio, Giuseppina Voci, il sindaco di Squillace Guido Rhodio, l’insegnante Francesco Taverniti, il parroco don Francescantonio De Gori, il pittore di origine palermitese Pietro Pinnarò. Salvatore Taverniti

CATANZARO Si è tenuta ad Amaroni la terza edizione del “Lan Party” voluta da Officine Musicali

Sfida multiplayer all’ultimo sangue AMARONI — Officine Musicali Ama-

ronesi sugli scudi per la terza edizione del “Lan Party” tenutosi ad Amaroni. La manifestazione consiste nell’utilizzo di computer connessi tra loro in rete, con il coinvolgimento di più persone che si sfidano in giochi di tipo multiplayer: i giocatori si trovano nello stesso luogo (non ciascuno a casa sua come per esempio accade nei giochi on-line) e, quindi, è possibile assistere direttamente alle reazioni dell’avversario o del compagno di squadra, cosicché il divertimento è assicurato. All’iniziativa di Amaroni, proposta dalle rinomate Officine guidate dall’infaticabile Stefano Marra, hanno partecipato tantissimi giocatori, tra bambini, ragazzi e adulti provenienti anche dai centri vicini. Quest’anno il gruppo più

CATANZARO — Un confronto aperto incentrato sulle problematiche del territorio è ciò che il Partito democratico della provincia di Catanzaro cerca di promuovere per individuare le esigenze immediate dei cittadini e per contribuire alla crescita del livello socio-culturale in tutti i comuni. È quanto si è fatto nei giorni scorsi a Carlopoli, un comune montano che non vuole essere dimenticato e che grazie alla riunione organizzata dal coordinamento cittadino provvisorio del PD ha avuto modo di avviare una discussione seria sugli interventi immediati da compiere. All’incontro hanno partecipato il coordinatore provinciale del partito Pietro Amato, il vicesindaco Clementina Chiellino e la componente dell’assemblea costituente nazionale Rosetta Mussari. Vari i temi del confronto, aperto con la discussione della situazione politico-amministrativa del Comune, dopo l’esaltante vittoria registrata nel corso dell’ultima competizione elettorale che ha rinnovato il Consiglio comunale di Carlopoli, durante la quale il Pd con il proprio simbolo e con l’impegno di tutti i dirigenti ha ottenuto un grande successo. Compito del Pd di Carlopoli sarà ora dare risoluzione ai problemi che più affliggono la comunità, e secondo quanto emerso dal confronto la priorità deve essere assegnata alla questione “acqua potabile”. Non solo questo tuttavia, perché anche altre sono le esigenze del comune, come ha sottolineato il vicesindaco Chiellino. Ristrutturazione della Chiesa e rifacimento delle strade interpoderali sono stati gli altri temi affrontati e questi saranno esposti durante un prossimo incontro, richiesto durante la riunione, al quale sono stati invitati il presidente della giunta regionale Loiero e l’assessore all’Agricoltura Mario Pirillo, per cercare di porre rimedio alle tante questioni lasciate in sospeso. Alla buona riuscita del dibattito hanno contribuito con i loro interventi Felice Arcuri, Francesco Bilotta, Giuseppe Bilotta, Angelo Falvo, Giuseppe Barbaro Frontera, Mario Carmine Mussari e Salvatore Pettinato. Nel corso dell’incontro Amato ha fissato la costituzione del circolo territoriale per il 20 settembre, con la Chiellino che ha avuto mandato dallo stesso coordinatore provinciale di organizzare e presiedere l’assemblea. Questo darà maggiore consistenza all’operato del Pd, che rappresenta oggi la massima espressione del livello istituzionale del Comune di Carlopoli. «Il nostro partito, ha detto Amato a margine del confronto, si propone di rispondere con fatti concreti alle esigenze dei cittadini di tutta la provincia, e questo è il vero elemento nuovo della politica locale e nazionale. Presto saremo radicati su tutto il territorio e da quel momento l’azione positiva dei democratici si farà sentire in tutte le amministrazioni comunali. Carlopoli ed il comprensorio posseggono risorse fondamentali per lo sviluppo del territorio provinciale, pertanto sostenendo tali comuni s’incrementerà di certo una crescita globale del catanzarese. In questo processo il Pd vuole essere protagonista, perché davvero tali zone possano essere una base solida sulla quale progettare il rilancio socio-economico dell’intero territorio».


24 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Il presidente della Regione, Agazio Loiero, presente all’Expo 2008 in corso a Saragozza: «Piace l’excursus proposto»

«Questa è la Calabria migliore» Il tema della “filiera dell’acqua” dominante alla seconda giornata spagnola CATANZARO — L’acqua e la Cala-

bria. L’utilizzazione strategica delle risorse idriche. Ventuno invasi e 725 milioni di metri cubi d’acqua potenziale rappresentano un patrimonio enorme. C’è grande attenzione nei confronti della regione. Il tema della “filiera dell’acqua” è stato, infatti, dominante al Padiglione Italia nella seconda giornata della Settimana della Calabria all’Expo 2008 in corso a Saragozza. «Stiamo presentando - ha detto il presidente della Regione Agazio Loiero intrattenendosi con giornalisti e curiosi - la migliore Calabria possibile, quella che piace nei circuiti internazionali. Dai contatti avuti, ho ricevuto molte attenzioni. Piace l’excursus sulle bellezze e sulle peculiarità offerte dal territorio attraverso l’immersione nei settori più propriamente legati all’elemento acqua, ma in tanti sono interessati alle eccellenze dell’artigianato e alle enormi potenzialità del settore agroalimentare: il prodotto-Calabria nel suo complesso, se adeguatamente sostenuto, può ben funzionare sui mercati del turismo e del business in generale». Loiero, che aveva accanto l’ambasciatore Claudio Moreno, comCATANZARO — «La Giunta super-

mediatica Olivo, negli ultimi tempi ha lanciato lo slogan Catanzaro città accogliente, il Movimento Catanzaro Marina che fin dalla sua nascita ha preferito raccontare con immagini la verità delle cose, dà un esempio di come il Comune di Catanzaro abbia a cuore la quotidianità dei residenti e turisti della nostra Marina». Questo il durissimo commento del Movimento Catanzaro Marina, che continua a suon di articoli corredate da immagini fotografiche, «che non lasciano adito a dubbi», a documentare, di contro “al tutto va bene - la città è pulita”, l’incuria e il degrado, in cui viene tenuta Catanzaro Marina. Quella stessa Marina, continua la nota, che viene usata, con immagini tratte dal libro dei sogni, ad arte dai politici nostrani, per fare veLAMEZIA TERME — Riceviamo e pubblichiamo: «Quest’anno ricorre il 49° anno della scomparsa di Don Luigi Sturzo: il prete, il sociologo, il politico. Questa estate la politica ha mantenuto toni alti nel dibattito politico e anche su quello delle polemiche, con il rischio per molti di restare un po’ frastornati. delle volte, infatti, sembra quasi che vengano nessi in discussione con leggerezza principi importanti, senza i quali sarebbe difficile orientarsi. Proprio in questo periodo, Umberto Bossi è stato invitato a Firenze dal Partito democratico, per parlare della riforma federale, cosa cara anche a Sturzo nel secolo scorso, con l’augurio che per i festeggiamenti del 50° anniversario della sua scomparsa, il suo Regionalismo, come lo chiamava lui, finalmente diventi realtà. Un federalismo solidale, che aiuti tutti, senza danneggiare nessuno, e di questo, siamo più che convinti, dato che la Lega non è contro il popolo meridionale, ma, contro il modo di amministrare il sud da parte della nostra classe politica, basata sempre sulle clientele e sull’assistenzialismo. Appunto per questo, non solo Bossi, ma amche Don Sturzo è stato combattuto, infatti, per i conservatori cattolici dell’inizio del secolo scorso Don Luigi Sturzo, era considerato un pro-

Agazio Loiero (a destra) con l’ambasciatore Claudio Moreno

missario governativo del padiglione Italia all’Expo, si è soffermato, ancora, in particolare, sul porto di Gioia Tauro che - ha detto - «costituisce uno dei nodi intermodali di maggior rilevanza per il trasporto attraverso le «autostrade del mare e su di esso si concentra l’attenzione delle istituzioni, che stanno elaborando e attuando piani di intervento che potenzino le infrastrutture esistenti per renderlo competitivo a livello mondiale».

Presenti gli assessori regionali ai Lavori pubblici Luigi Incarnato e alle Attività Produttive Francesco Sulla, i quali, assieme al presidente Loiero, hanno tenuto una affollata conferenza stampa è stato un lunedì di forte impatto verso il pubblico che visita il padiglione dove si svolge la settimana della Calabria. Il dipartimento Attività Produttive e il dipartimento Lavori Pubblici, con mostre-percorso hanno preso in considerazione gli

aspetti relativi all’impatto economico sul territorio e hanno approfondito l’impegno della Regione ad agire in un’ottica attenta alla salute dei consumatori e al tempo stesso rispettosa dell’ambiente e degli ecosistemi acquatici. Grazie al materiale fornito dai due Dipartimenti interessati vengono esaltati a livello internazionale le tipicità, le particolarità e le eccellenze del territorio. In particolare il dipartimento Lavori Pubblici, con la collaborazione della Sorical, ha proposto una mostra fotografica riguardante il complesso acquedottistico in Calabria. «Passando in rassegna le principali e più significative opere idrauliche ha spiegato l’assessore Incarnato particolare attenzione è stata rivolta all’evoluzione degli interventi mirati alla realizzazione e al potenziamento di grandi infrastrutture idriche progettate in un’ottica territoriale di sistema e di utilizzazione multisettoriale: idropotabile, irriguo, idroelettrico, industriale». Per l’assessore alle Attività produttive Sulla, che si è incaricato di presentare a giornalisti e ospiti, la migliore produzione della Calabria nei vari settori economici, «la Calabria sta lavo-

«Catanzaro città accogliente? Macché» Forti critiche all’operato della Giunta dal movimento civico Cz Marina trina e passerella, con discutibili a tal proposito se il famoso “Auto abbandonate diamo ed inconsistenti operazioni di faced omonimo Osservatorio, appociata, rivela, miseramente ai nositamente costituito, con una di nel quartiere stri occhi, ciò che non viene mai quelle operazioni di facciata e meevidenziato. E’ il caso eclatante diaticità (e scarsa concretezza) marinaro” della mancata rimozione di 2 auche contraddistingue il Comune tovetture, abbandonate e che da qualche mese fanno bella mostra in Marina. E per le immagini indecorose proposte, va tutto il nostro ringraziamento, sia all’assessore all’Ambiente Costa che all’iperattivo (dal punto di vista mediatico) assessore al Turismo Talarico, che “delizia” le casse comunali, con inutili e costose iniziative, ovvero con quel turismo definito da qualcuno degli eventi,

che nulla porta di concreto (tuffo a mare - Notte Marina e fra poco la Notte Piccante). La prima, sita in Via Crotone, altezza Distretto Poliambulatori Asp, dà il benvenuto e rappresenta il biglietto da visita a quanti (anche quei pochi turisti) che provengono da direzione Crotone. Probabilmente è così che Olivo & Company intendono il decoro urbano. Ci chie-

di Catanzaro, in considerazione del periodo estivo, sia in ferie!!. E’ di tutta evidenza, proprio per quanto documentato, che i politici comunali, nelle loro passerelle non vadano al di là del lungomare di Catanzaro Marina. Il secondo obbrobrio, invece, dà il benvenuto a chi servendosi dell’arteria Tiriolello - Aranceto, vuole entrare in Catanzaro Marina, proprio da tale via. Tale autovettura abban-

Don Sturzo, Bossi e il federalismo Le riflessioni di Andrea Naselli in occasione 49° anno della scomparsam del fondatore del Ppi gressista, per i seguaci più accesi di Romolo Murri un temporeggiatore, per i cattolici liberali un intransigente, per i socialisti massimalisti era definito con disprezzo un “riformista” mentre per un liberale rivoluzionario come Gobetti il “messia del riformismo”, per la propaganda fascista un “prete intrigante”, per il progressismo cattolico degli anni Cinquanta un “retrivo”, per i neo liberali un “profeta del libero mercato”, per gli affaristi della politica un “povero illuso”. Anche in vasti settori del mondo cattolico c’è stato quasi un ostracismo nei confronti di Sturzo, verso il quale perdura quello che è stato definito un “esilio culturale”. Molti cattolici hanno preferito studiare il pensiero di pensatori d’oltralpe piuttosto che quello sturziano, che invece riscuoteva interesse all’estero, spesso da parte di quegli stessi autori che si prendevano a modello. Basti citare per tutti Jacques Maritain, che lo considerava una delle più grandi figure storiche del pensiero sociale cristiano. Luigi Sturzo sentì come una sua missione quella di introdurre la

carità nella vita pubblica nella convinzione che la carità cristiana non può ridursi solo alla beneficenza o all’assistenza, ma deve essere l’anima della riforma della moderna società democratica nella quale le persone sono chiamate a partecipare responsabilmente alla vita sociale per realizzare il bene comune. La carità cristiana, per Sturzo, non può essere dissociata dalla ricerca della giustizia, la quale è determinata dall’amore verso il prossimo, che a sua volta è generato dall’amore verso Dio. Da queste premesse Sturzo concepirà la politica come dovere morale e atto d’amore. L’amore, considerato come il cemento che dà coesione e armonia alla vita sociale, non sopprime per Sturzo la dialettica politica, ma la corregge, la eleva e la perfeziona. Quello che deve correggere l’immoralità galoppante è la concezione di un nuovo stato di diritto che precisi, via, via, i limiti delle attività economiche, a tipo pubblico e a tipo privato; sfrondando i monopoli privati e renda impossibili i monopoli pubbli-

ci in maniera privatistica; garantendo i diritti correlativi alla produzione: capitale e lavoro, coordinando le aspirazioni di classe in un dinamismo economico e politico sano. Tutto ciò può solo venire solo da una fondamentale concezione morale della società, senza debolezze, né privilegi. In uno stato dove l’organizzazione giudiziaria, sia al di sopra e al di fuori del potere politico, dove i partiti non usurpino i poteri del parlamento e questi non ceda di fronte ai ripieghi, degli interessi particolari dei governanti. E’ possibile realizzare una nuova società così concepita, con una rigida educazione religiosa, familiare e scolastica, della gioventù, la vigile attenzione del cittadino sulla pubblica amministrazione. L’aspirazione ad una morale comune e rispettata e connaturale all’uomo. Non mancheranno crisi presso tutti gli stati moderni, non mancheranno crisi e contrasti di interesse e di classi, non finiranno le difficoltà dei disoccupati e degli emigranti, vi saranno sempre fannulloni e parassiti, Il Valore di un popolo e il merito di un

Il governatore: “In tanti sono interessati alle eccellenze dell’artigianato e alle enormi potenzialità del settore agroalimentare” rando per promuovere l’immagine e gli interessi economici regionali; dare capacità alle imprese di affrontare il mercato nazionale e internazionale con particolare riferimento a quelle aziende che abbiano collegamento diretto e indiretto con l’elemento acqua; e per evidenziare, infine, l’esistenza sul territorio calabrese di produzioni e servizi di grande potenzialità ancora non completamente espresse attraverso la risorsa idrica». donata, è posta in piena curva, in località Tiriolello (inizio salita), proprio nei pressi dei cassonetti di rifiuti, costituendo un serio pericolo per gli automobilisti. Ma naturalmente la Città accogliente immaginata sulla carta dall’Amministrazione Comunale, continua e fa intravedere tutto il suo “splendore” (naturalmente non dimentichiamo la famigerata strada della polvere di Giovino, altra perla), proprio, con quella strada Tiriolello - Aranceto di cui più volte abbiamo denunciato la pericolosità, a causa di vari motivi già evidenziati, tra i quali il più importante è dato dell’asfalto precario, che si sta sfaldando sempre di più, sotto i colpi sferrati dai mezzi pesanti, che ormai la fanno da padrone. Questa cari catanzaresi e cari marinoti è la Città accogliente di Olivo & Company!». governo, sarà quello di provvedervi in tempo e di formare zone di solidarietà umana, dove si sentirà meglio il calore di una moralità derivante dalla carità cristiana. Siamo a conoscenza che l’immoralità non si corregge con un colpo di penna ben assestato o solo con le prediche. Bisogna che la prima ad essere corretta, sia la vita pubblica: ministri, deputati, presidenti di Regione, sindaci, consiglieri, cooperatori, Organizzatori sindacali, diano esempio di amministrazione rigida e osservanza fedele ai principi della moralità. Non è una cosa facile, sicuramente gli scettici di professione, si faranno magari una risata, coloro che non credono, che l’uomo sappia e possa resistere alle tentazioni. Questo articolo non è diretto a loro, ma a tutti coloro che sono delusi e amareggiati da questo modo d’intendere la politica qui al sud, che vogliono veramente cambiare, non solo a parole, ma soprattutto con i fatti. La nostra casa è aperta a tutti perché interclassista e sarà funzionale e accogliente, dove ciascuno potrà abitarci, sapendo che lo scopo principale sarà percorrere insieme la strada piana del bene comune». Andrea Naselli Presidente I cattolici per la democrazia


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 25

CALABRIA SOVERATO Il presidente Giancarlo Tiani ha invitato maggioranza e opposizione a partecipare alla seduta straordinaria di giovedì

Convocato il consiglio comunale Tra i temi principali: le variazioni di bilancio e l’alienazione degli immobili SOVERATO — Il presidente del

Consiglio, Giancarlo Tiani, ha convocato per le 17 del 28 agosto una seduta straordinaria ed urgente del Consiglio comunale. L’adunanza avrà luogo, come sempre, nella Sala consiliare del palazzo del Comune in piazza Maria Ausiliatrice. La prima convocazione è prevista appunto per giovedì alle ore 17, in mancanza del raggiungimento del numero legale la seduta sarà spostata a venerdì 29 agosto alle ore 16,30. Tante le problematiche su cui il consiglio avverte la necessità di un dibattito: 1) L’annullamento della delibera del Consiglio comunale n. 43 del 17 dicembre 2007, come da richiesta dei consiglieri comunali Rombolà, Calabretta, Fazzari, Gagliardi e Merenda (nota di Prot. n. 12862 del 19 agosto 2008); 2) La ratifica alla deliberazione della SOVERATO — Il plauso del sindaco della città, Raffale Mancini, per l’ottimo lavoro dell’assessore Teo Sinopoli chiude in bellezza la grande manifestazione 105 On The Beach. Un successo di pubblico e un evento unico per la città, in diretta nazionale per sei ore la giorno. Una settimana di intensa promozione per la Perla dello Jonio. A questo appuntamento l’assessore al Turismo si preparava da tempo. Tante le manifestazioni che l’amministrazione comunale aveva previsto ma questa ha riscosso un enorme successo fra i giovani che hanno invaso il lungomare. Di giorno i turisti hanno visitato gli stand in cui venivano regalati gadget di ogni tipo. Poi la diretta nazionale con i dj di radio 105, che hanno dato voce ai tanti presenti ma anche al progetto “Consuma e spendi calabrese”. Soddisfatto l’assessore Teo Sinopoli, che già propone un’altro tour di 105 per la prossima estate. Successo enorme per questo evento che lei ha voluto fortemente. «La manifestazione è andata bene e si dovrebbe ripetere, anche con qualche miglioramento. Per esempio potrebbe essere intensificata e prolungata sino alle prime ore del mattino. Ho avuto anche altre esperienze con i tour importanti, come ad esempio quello della Coca cola e penso che la festa debba continuare anche la notte». Quale l’elemento principale del tour di Radio 105? «Sicuramente le sei ore di diretta nazionale. Inoltre abbiamo riportato a Soverato i concerti dei big come Me-

fuori bilancio ai sensi e per gli effetti dell’articolo 149 lettera a del D. lgs n. 267/2000 a seguito di lodo arbitrale dell’8 dicembre 2007 in vertenza Igg. G. Bisceglie e F. Cutruzzulà c/o Comune di Soverato; Il riconosci-

La sala consiliare

Giunta Comunale n.171 del 30 giugno 2008 avente ad oggetto la variazione di bilancio e lo storno dei fondi dell’anno 2008 e l’utilizzo dei Fondi di Riserva; 3) L’autorizzazione all’aliena-

zione degli immobili di proprietà comunale siti in via Castagna n.4 ed identificati al foglio 10 part. 49 sub. 1,2 e 3 del Nceu del Comune di Soverato; Il riconoscimento del debito

Il presidente Tiani

mento del debito fuori bilancio ai sensi e per gli effetti dell’art.194 lettera a del D. lgs n. 267/2000 giusta sentenza n°577 del 7 giugno 2005 acquisita al Prot. gen.11997 del 17 luglio 2006 da parte della Corte di Appello di Catanzaro, vertenza del Comune di Soverato e di Simonetta Gaetano, lettera E del D. lgs 267/2000 giusta delibera di Gc n° 500/1991 e 29/2001; 6) Le Cooperative aree ex Paparo - de Riso in relazione all’autorizzazione alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà area concessa alla Coop. Labor; 7) La presa d’atto delle deliberazione n° 405/2007 della Corte dei Conti. Dunque tante le situazioni su cui risulta necessario intervenire per dare vita ad atti decisivi su cui l’intero consiglio ha il diritto di esprimersi. v. v.

SOVERATO Successo di pubblico e di critica per una delle iniziative turistiche più importanti di questa estate

Forte plauso di Mancini a Sinopoli per l’evento “105 On The Beach”

Nella foto a lato, una immagine dell’evento 105 che ha animato per una intera settimana la spiaggia di Soverato. In alto, l’assessore comunale Teo Sinopoli che ha voluto e promosso la manifestazione

neguzzi e Fabri Fibra. La critica dei giovani è stata positiva, così come quella dei commercianti. Non dimentichiamo infatti che lo staff di 105 era composto da 160 persone che hanno vissuto per una settimana in città». Quale messaggio avete voluto mandare alla nazione? «Abbiamo cercato di dare un’immagine positiva della città, che è viva, che lavora e che vuole affacciarsi al mondo esterno. Una città ospitale che oltre ai servizi privati offre tante opportunità di divertimento a tutti». La sua scelta si è rivelata ancora una volta perfetta. «Siamo riusciti ad unire lo spettacolo alla promozione nazionale rilanciando tra l’altro anche Consuma e spendi calabrese. L’evento è stato previsto dopo il 15 per prolungare la stagione. E sembra che ci siamo davvero riusciti. Ora bisognerà intensificare questi eventi di lunga durata perchè funzionano molto e attirano molti turisti». Carmela Mirarchi


Pag. 27

APPUNTAMENTI il Domani

Martedì 26 Agosto 2008

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

GUARDAVALLE Dal 12 al 14 settembre si svolgerà il tradizionale appuntamento presso l’Agriturismo Fassi dei fratelli Guido

Torna la tre giorni del Palio del Ciuccio La manifestazione sarà abbinata ad una speciale vetrina “Consuma e spendi calabrese” GUARDAVALLE — A Guardavalle

torna il tradizionale appuntamento con il Palio del Ciuccio. L’evento si svolgerà dal 12 al 14 settembre nella consueta, meravigliosa cornice dell’Agriturismo Fassi. Tre giorni tra giullari e cavalieri, dame e cantastorie. Una manifestazione che, quest’anno, dedicherà ampio spazio all’enogastronomia tipica d’eccellenza con un felice matrimonio: al Palio del Ciuccio sarà, infatti, associata una speciale vetrina “Consuma e spendi calabrese” a cura dell’Associazione di giornalisti “Jonici”. I fratelli Guido, proprietari della vasta area che ospiterà la divertente disfida, credono, infatti, fortemente nel valore culturale del progetto “Consuma e spendi calaSELLIA MARINA — Una festa davvero

entusiasmante quella di giovedì notte al “Tarantula” di Sellia Marina, animata dai famosi dj Domenico, Dino e Luca, meglio conosciuti come i “Beat&love”, oltre che dalla musica dal vivo delle “Rivoltelle” e dai fuochi pirotecnici; il vero protagonista della serata è stato di sicuro il popolo della notte, intento a ballare, ridere, danzare, chiacchierare, godersi un locale che permette di mettersi comodi grazie alle numerose amache, i divanetti ed i tavolini in vimini. Un’atmosfera magica da vivere sotto le stelle. La caratteristica del “Tarantula” è quella di essere un ritrovo accogliente, gestito da un gruppo di amici, che hanno come obiettivo far divertire il numeroso pubblico che sceglie il lunedì e giovedì di ballare la musica anni ’60 dei “Beat and love” ma che non rinuncia a godersi serate a tema dove la tarantella è l’unico genere suonato in consolle. Massimiliano Brescia, titolare del locale, ci racconta: «Siamo aperti da tre anni ed oggi stiamo festeggiando il primo compleanno dei Beat&love qui al Tarantula! Un crescendo di successi... Ho ideato il mio locale utilizzando materiale scelto ad hoc per ricreare un’atmosfera rustica ed accogliente

brese” e nelle sue implicazioni di carattere economico per tutto il territorio. Il Palio del Ciuccio è una maratona all’insegna del divertimento e del gusto. Una gara con i “ciucci” che ogni anno viene rievocata sulle ali di vecchie leggende legate alla storia secolare del comune del catanzarese, legate al nome dei nobili Politi, potenti signori di queste terre e di vasti domini circostanti. I Politi giocavano un ruolo importante nelle contese feudatarie della zona per questo avevano addirittura una loro festa annuale con cui volevano mettere in evidenza la fatica e la semplicità del lavoro umano e per questo il simbolo era proprio l’asino. I protagonisti erano i fantini che

Il ciuccio protagonista

appartenevano alle povere famiglie contadine, il vincitore otteneva il vessillo del Casato con un ragguardevole quantitativo di vettovaglie. Oggi dieci squadre prendono parte a questo palio, ognuna delle quali rappresenta uno dei dieci comuni più vicini a Guardavalle, compresi tra le province di Catanzaro, Reggio Calabria e Vibo Valentia. Lo scenario della festa è quello dell’antico feudo dei Politi, dove oggi sorge un’attrezzata azienda agrituristica, con annesso un museo di civiltà contadina e degli antichi mestieri. L’elemento caratterizzante della festa, nonostante siano passati molti secoli, rimane l’asino: un amico sempre morbido e affettuoso, capace di ridare fiducia, di

rimettere in moto i sentimenti e il piacere della comunicazione emotiva. L’asino è inoltre sempre parte della genuina tradizione calabrese. Una maratona a dorso di tanti bellissimi somari, divertente e speciale che insieme alle sfilate di abiti in costume faranno rivivere a tutti la storia del focoso popolo calabrese. Quest’anno inoltre anche l’enogastronomia tipica della regione avrà un ruolo di primo piano grazie alla vetrina di “Consumi e spendi calabrese”. L’agriturismo Fassi dei fratelli Guido propone ancora questa tre giorni durante la quale si potrà godere delle bellezze della zona e del sapore di gusti davvero antichi per cercare di riscoprire le nostre radici. Info: 0967.86431

SELLIA MARINA Giovedì una grande festa animata dai famosi dj Domenico, Dino e Luca

Primo compleanno “Beat&Love” al Tarantula di Massimo Brescia

L’esibizione

biente permeato dal verde, un posto ideale dove è possibile consumare un drink respirando i profumi della natura. Il desiderio espresso al soffio delle candeline è chiaro: auguriamo si realizzi così che il popolo della notte possa scatenarsi fino alle prime luci dell’alba… e non debba rinunciare ad una serata che ad oggi risulta essere un po’ troppo stretta visto che il locale deve chiudere alle 2.30! Rita Macrì

per un pubblico non troppo sofisticato. La Tarantella è la particolarità che penso abbia caratterizzato questa nostra estate, un ballo che è riuscito a rallegrare le serate di grandi e piccini, un modo per non dimenticare le nostre radici. Una stagione da ricordare salvo un unico neo. Gli orari di chiusura imposti dall’amministrazione comunale che non ha potuto fare a meno di emanare un’ordinanza per tutelare le poche famiglie che abitano nelle vicinanze e che dopo varie proteste hanno raggiunto l’obiettivo di farci chiudere alle 2e30». Alzando gli occhi al cielo non si può che rimanere affascinati dalle tende retate impagliate con aghi di pino sistemate sopra i tavolini fatti a mano, un modo per creare un am-

L’entusiasmo dilaga

Il Tarantula è un vero e proprio ritrovo anche per chi ama le serate dove la tarantella è protagonista


28 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA MONTAURO E’ arrivata alla terza edizione la manifestazione ideata dall’instancabile duo formato da Franco e Veneranda Arena

Giovedì Miss Under 50 al Calalonga «Un evento dedicato a tutte le donne che vogliono sentirsi giovani dentro e fuori» MONTAURO — Terza edizione del concorso di bellezza Miss Under 50. Per il terzo anno consecutivo l’eccezionale kermesse promossa dall’instancabile duo formato da Franco e Veneranda Arena si svolgerà in provincia di Catanzaro e, per la precisione, la location sarà la prestigiosa struttura dell’hotel Calalonga di Montauro. Un evento fortemente voluto da Gianluca Salvemini, della Duesse Gestioni Alberghiere. L’appuntamento è per le ore 21,30 di giovedì 28 agosto. «Questo concorso è, soprattutto, un mettersi in gioco - precisa Veneranda. - L’idea ci è venuta organizzando tante manifestazioni di bellezza, vedendo le mam-

me sempre più emozionate delle figlie in gara. Così è scattata la scintilla: perché non coinvolgere anche le signore sugli “anta”? Quest’anno contiamo di rendere la serata ancora più coinvolgente, complice la magica atmosfera del Calalonga». «Con Miss Under 50 tutte possono salire in passerella - dichiara Franco - e sentirsi piene di vita». Grazie all’inventiva del duo chiaravallese, dunque, lo spettacolo è assicurato. «La nostra - sottolinea ancora Franco - è una manifestazione che punta tutto sull’autoironia delle partecipanti e anche un po’ sulla “pazienza” di mariti e familiari. E’ un evento dedicato a tutte le donne che vo-

gliono sentirsi giovani dentro e fuori. Noi diamo loro la possibilità di trascorrere un momento di vita diverso dalla solita routine quotidiana. L’idea di far salire in passerella signore più in là con gli anni, si è subito distinta per originalità, ma anche per la sfida lanciata alle più giovani, fino a quel momento uniche pretendenti di uno scettro e di una corona. Tv e stampa hanno immediatamente gradito e preso d’assalto la passerelle delle Under 50 e così la manifestazione è giunta agevolmente alla terza edizione». In questi giorni la macchina dei preparativi funziona a pieno regime. La grande e colorata piscina del Calalonga

Bellezza senza età

che farà da sfondo al concorso sarà arricchita da una gigantesca scenografia realizzata da Franco e Paola Giorla. Giovedì prossimo, allora, tutti a Montauro. Bisognerà eleggere l’erede delle prime due vincitrici della kermesse: due anni fa, Francesca Rotundo; l’anno scorso, Maria Grandinetti. Per Franco e Veneranda Arena la certezza è quella di aver conquistato un altro spazio importante nel mondo della moda e dello spettacolo. Un obiettivo che consolida il prestigio di questa coppia inossidabile, capace di dedicarsi con impegno e passione ai propri hobby preferiti. Insomma, un duo che si sta facendo strada.

AMARONI Stefano Marra ha organizzato una manifestazione dedicata ai giochi multiplayer

Officine musicali propone il Lan Party AMARONI — Officine Musicali Amaronesi sugli scudi per la terza edizione del “Lan Party” tenutosi ad Amaroni. La manifestazione consiste nell’utilizzo di computer connessi tra loro in rete, con il coinvolgimento di più persone che si sfidano in giochi di tipo multiplayer: i giocatori si trovano nello stesso luogo e, quindi, è possibile assistere direttamente alle reazioni dell’avversario o del compagno di squadra, cosicché il divertimento è assicurato. All’iniziativa di Amaroni,

proposta dalle rinomate Officine guidate dall’infaticabile Stefano Marra, hanno partecipato tantissimi giocatori, tra bambini, ragazzi e adulti provenienti anche dai centri vicini. Quest’anno il gruppo più consistente proveniva dalla vicina Girifalco. «Un intero cortile, totalmente in silenzio, in quanto i presenti indossavano tutti delle cuffie - spiega il presidente delle Offma, Marra - ha accolto gli smanettoni del computer per una giornata videoludica che si è protratta per

SQUILLACE — Si è conclusa con la piena soddisfazione di grandi e piccoli la manifestazione “Bambini in coro dal Trentino”. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Priso che da diversi anni ha instaurato una stretta collaborazione con organizzazioni non-profit trentine impegnate nel sociale. La manifestazione, che ha avuto luogo a Squillace, si è sviluppata attraverso due momenti. Nelle ore pomeridiane gli oltre 40 bambini provenienti da Rovereto, insieme ad oltre 80 bambini squillacesi, sotto la sapiente supervisione di Silvio Nolfo, animatore di collaudata esperienza, sono stati coinvolti in divertenti giochi all’aperto: giochi di abilità si sono alternati a competizioni a squadre con l’inserimento di qualche indimenticato gioco del passato. Dopo una cena comunitaria a base di prodotti gastronomici locali, ha avuto inizio l’attesa esibizione del minicoro diretto dal mae-

SQUILLACE SI è conclusa la manifestazione che promuove ancora il gemellaggio tra due lontane realtà

SIMERI CRICHI — Al via la IX edizione di Music Village, l'evento che unisce la musica emergente e il mondo della discografia. La manifestazione, organizzata dall' Associazione Giovanile Net4Fun in collaborazione con Event Sound Promotion, offre la reale opportunità ai partecipanti di entrare in contatto con operatori del settore discografico e con grandi nomi della musica italiana. All'evento prenderanno parte musicisti provenienti da tutta la penisola, scelti da un team di esperti del settore durante le selezioni live che hanno coinvolto oltre 30 città italiane. Gli Sciaradha e i The Mistery Machine rappresenteranno la Calabria all'evento. Da quattro anni a questa parte Music Village è diventato uno dei più importanti eventi dedicati a band emergenti, proponendosi come un reale e importante momento di aggregazione durante il quale gli artisti hanno la possibilità di sottoporre agli operatori del settore musicale e discografico (etichette indipendenti e

diverse ore e si è conclusa alle 2 di notte. Anche i più piccolini si sono cimentati nelle sfide con gli altri giocatori. Alla fine non ci sono stati né vincitori né vinti, ma ha sicuramente vinto l’aggregazione, la voglia di stare insieme e di divertirsi». Un successo che si consolida anno dopo anno e che gli organizzatori del Lan Party amaronese promettono di ripetere anche nella prossima stagione estiva. Salvatore Taverniti

Un momento dell’iniziativa

Chiude Bambini in coro dal Trentino stro Giampaolo Dai Campi. Il gruppo canoro trentino, composto da oltre 40 elementi di età compresa dai 6 a 14 anni, ha deliziato il pubblico presente con canzoni sull’amicizia, la fratellanza e la solidarietà. Nel suo saluto il presidente della Priso, Franco Caccia, ha ribadito l’importanza attribuita dall’associazione squillacese agli scambi ed ai gemellaggi con le realtà del Trentino. «Per crescere e migliorare - ha puntualizzato Caccia - bisogna avere la capacità e l’umiltà di confrontarsi ed attivare un circolo virtuoso capace di produrre nuove idee e rinnovare stimoli e motivazioni. La nostra collaborazione con gli amici del Trentino si arricchirà prossimamente di ini-

Salvatore Taverniti

Le premiazioni

SIMERI CRICHI Questa edizione della manifestazione propone l’incontro tra i giovani artisti ed esperti del settore

Music village: l’evento dedicato alle band emergenti major, media musicali, promoter, produttori) il proprio progetto. Music Village è l’evento che in ogni sua edizione coinvolge più di 400 musicisti emergenti dando la possibilità alle band coinvolte di esibirsi dinanzi agli operatori del settore discografico (giornalisti, discografici, musicisti professionisti) e di partecipare ai seminari formativi gratuiti. Grazie a Music Village, ad oggi, si sono realizzati dei progetti concreti per alcune delle band partecipanti; tante sinergie sono nate tra alcuni degli artisti intervenuti ed i rappresentanti delle case discografiche presenti. Music Village non è un concorso, l’evento sente l’esigenza di distinguersi dalle altre manifestazioni musicali presenti in Italia e a concentrare l’interesse dei partecipanti sul-

l’aggregazione musicale e sulla formazione artistica. Questo non ha eliminato uno dei particolari più interessanti di Music Village: la consegna, a tutti i partecipanti di una scheda di valutazione critica e costruttiva stilata dai professionisti presenti sulla base dell’esibizione live delle band. La prossima edizione si svolgerà a Simeri in due turni: il primo dedicato alla Categoria giovani dal 30 agosto al 6 settembre 2008 e il secondo dal 6 al 13 settembre 2008. Una delle proposte più apprezzate dai ragazzi e l’attività di “Tutoring” per la quale ogni esperto che interverrà all’evento ascolterà i demo degli artisti partecipanti ed esprimerà, attraverso la compilazione di una scheda di valutazione e un breve colloquio, un giudizio formativo

ziative legate alla formazione ed all’inserimento lavorativo di giovani locali». Durante la serata è stato assegnato il premio “Squillace Viva”, promosso dalla stessa associazione, su iniziativa di Nino Caccia, riconoscimento assegnato quest’anno alla Schola Cantorum S. Cecilia di Squillace, con la seguente motivazione “per la costanza, l’impegno e lo spirito di servizio assicurato da oltre vent’anni all’animazione liturgia della comunità e per la capacità di coinvolgere nel canto e nella musica sacra diverse generazioni di bambini, giovani ed adulti squillacesi”. Il premio è stato ritirato dal coordinatore del gruppo, Domenico Laugelli. Il sindaco Guido Rhodio, intervenuto alla manifestazione, ha salutato con soddisfazione la partecipazione del minicoro di Rovereto a Squillace e l’iniziativa sociale della Priso.

che verrà consegnato ad ogni singolo artista in modo che lo stesso possa farne tesoro, comprendendo in maniera approfondita i pregi e difetti del proprio progetto. Sarà un incontro personale tra la band/artista e l’esperto in questione. Franco Zanetti (presidente della giuria del Music Village), Eugenio Cervi (Venus Distribuzione), Saturnino (bassista di Jovanotti) Charlie Tomba (Sugar Music), Livio Magnini (Bluvertigo), Marcello Balestra (Warner), Claudio Buja (Universal) Dario Guglielmetti (Tube Records), Lucio Contini (Vallanzaska e Maninalto Records), Carla Torriani (Consulente Assomusica e Midas), Michele Lionello (Presidente Mei Fest e direttore artistico Voci per la libertà), Ilaria Piermatteo (marketing GewaMed), Federico

Montesanto (Pirames International), Christian Perrotta (Vallanzaska e Maninalto Records), Luigi Pecere (La Matricola) e Francesco Piccioni (giornalista di Rock Sound), Massimo Luca storico chitarrista di Luciano Battisti e produttore, Paola Palma Smoking Productions/Top Records/Dingo Music, Daniel Marcoccia Direttore RockStar / Rocksound, Pietro Camonchia Manager Linea 77, Paolo Ravanello (Chinasky) amministrazione Metatron e chitarrista dei Linea77, Paolo Cattaneo Gruppo 2 Day, Federica Ceppa MTV, Mario Riso" (Rock Tv), Max Brigante (direttore artistico di Rock tv e dj 105); sono alcuni dei nomi dei rappresentanti della commissione artistica e relatori dei seminari delle scorse edizioni. Tutte le band interessate a partecipare all’evento devono inviare un mp3 all’indirizzo email: musicvillage@espromotion. it o visitare il sito della manifestazione: www. espromotion. it/musicvillage/mv. htm. Infoline: 02/39400933


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 29

APPUNTAMENTI CALABRIA

MISS ITALIA Esattamente venti minuti dopo la mezzanotte, dal lungomare di Pizzo è arrivato il tanto atteso verdetto

Erica Cunsolo Miss Calabria 2008 Una bellezza tipicamente mediterranea per tentare la conquista di Salsomaggiore

Erica Cunsolo

PIZZO — Tra fantastici fuochi pirotecnici, esattamente 20 minuti dopo la mezzanotte di domenica, dal lungomare di Pizzo, Erica Cunsolo è stata proclamata Miss Calabria 2008. La qualificata giuria tecnica composta da vari personaggi del mondo della moda e dello spettacolo italiano tra cui Fioretta Mari, Luca Capuano, Manila Nazzaro Antongiulio Grande, ha scelto la bella miss di Rosarno quale regina della bellezza calabrese. Mediterranea, con due occhi luminosi e un fisico perfetto. Una vera bellezza calabrese che ben rappresenterà la nostra regione alle finali nazionali di Salsomaggiore quando dal 9 al 13 settembre sarà in diretta su Raiuno con la fascia più ambita. Uno spettacolo straordinario quello andato in onda anche in diretta su Video Calabria dal suggestivo lungomare di Pizzo e patrocinato dall’amministrazione provinciale di Vibo, ben rappresentata dall’assessore al Turismo Gianluca Callipo, e dalla Regione Calabria (presenti il vice presidente del consiglio Antonio Borrello e il consigliere regionale Bruno Censore) che tanto si è impegnata per far svolgere il prestigioso evento a Pizzo. Da menzionare e ringraziare per la fattiva collaborazione il Comune di Pizzo che ha messo a disposizione i servizi logistici e di ospitalità. Uno spettacolo di assoluto livello nazionale, presentato con eleganza e classe da Lorena Bianchetti conduttrice di Domenica In su Raiuno, coadiuvata dai presentatori ufficiali di Miss Italia in Calabria, Domenico Milani ed Italia Caruso, e con un cast artistico di spessore con i “I Vai e Vieni” ed Ivano Trau. Poi un grandioso ospite musicale quale Amedeo Minghi che ha letteralmente scatenato l’entusiasmo delle oltre 8mila persone che hanno avuto la possibilità di assistere allo spettacolo affollando come non mai il lungomare. Rilevante il quadro moda dello stilista Antongiulio Grande che ha ancor una volta incantato con le sue creazioni di alta moda, mentre momenti emozionanti si sono vissuti allorquando Maria Misericordia (Miss Calabria uscente) ha raccontato le sue emozioni di un anno: la vittoria della fascia di Miss Calabria 2007, il matrimonio ed un figlio, il piccolo Filippo anche lui “presente” alla serata. Su 35 belle partecipanti ecco, quindi alla fine, spuntare la bellezza mediterranea di Erica Cunsolo - già detentrice della fascia di Miss Taithi - che ha iniziato il suo percorso a Pellaro. Erica con la vittoria di Pizzo sarà la detentrice della fascia più importante per un intero anno. Frastornata, emozionata, sommersa da fantasmagorici fuochi pirotecnici in senso di vittoria e dagli applausi e dall’ovazione della folla nei momenti dopo la proclamazione ha inteso innanzitutto ringraziare la sua famiglia, la mamma Mimma e papà Filippo, ma soprattutto suo fratello Rosario per averla iscritta al concorso. «Sembra strano - ha raccontato - ma è nato tutto per caso: mi hanno iscritta al concorso a mia insaputa ed ora eccomi qua a rappresentare su Raiuno la mia terra. Sono al settimo cielo, ma che dico: ancora di più!». Appenda diplomata al Liceo Scientifico la nuova Miss Calabria sta per iscriversi a Medicina, sua grande passione. Ma non disdegna il mondo dello spettacolo. «Specie adesso - ha ribadito - con questa grande opportunità che Miss Italia mi offre me la voglio giocare tutta. Nelle finali nazionali spero che mi raggiungano tutte le mie 9 colleghe calabresi: sono tutte bellissime e spero che ce la possano fare in blocco». Erica, dopo una notte che scuramente avrà trascorso a rivedere il film della serata ed in particolare il momento in cui Lorena Bianchetti ha pronunciato il suo nome, ha capito nella giornata di ieri cosa significa essere Miss Calabria. Sveglia presto e visita alla Provincia di Vibo accolta, unitamente alle altre finaliste, nella sala della Giunta dal presidente Francesco De Nisi e dall’assessore al Turismo Gianluca Callipo al quale va dato il merito di aver fin dall’inizio creduto in questo evento. Ed i fatti gli hanno dato pienamente ragione

considerato l’enorme successo di pubblico, la promozione mediatica e la qualità dello spettacolo (di livello nazionale) ottenuti. Un breve saluto alle autorità provinciale ed ecco che bisogna scappare a Cosenza: mamma Rai chiama e la bella Erica accompagnata dall’agente regionale Beniamino Chiappetta - contentissimo per la riuscita della serata - vola nella città dei Bruzi per essere ospite in diretta al Tg 3 Calabria delle 14. Anche lei si pone nella sua semplicità e nella sua bellezza forte e mediterranea. Viaggio di andata e ritorno da Cosenza costellato da una serie interminabile di telefonate di auguri ma anche di contatti giornalistici: tutti la cercano per sentirla e per verificare le sue prime emozioni. Alle 17 rientro a Rosarno ed ecco l’emozione aumenta con un forte abbraccio con la mamma Mimma alla quale è molto legata e poi anche il saluto “ufficioso” delle autorità cittadine e del sindaco Carlo Martello. «Per noi è un motivo di orgoglio avere quale Miss Calabria una nostra concittadina Le auguriamo di rientrare da Salsomaggiore con una grande successo per come merita sia per bellezza che per qualità e personalità. Al suo rientro le organizzeremo una festa davvero importante, nel frattempo la sosterremmo nelle forme più opportune anche con il televoto per farle sentire il calore dell’intera città». Commossa la bella nuova Miss Calabria ha ringraziato il sindaco Martello, tutti gli amministratori e l’intera Rosarno «il cui affetto - ha dichiarato - sicuramente mi servirà e mi sarà utile nei momenti decisivi della competizione». E po un “salto” a casa con una piccola folla ad aspettarla, applaudirla ed abbracciarla. Una giornata ricca di emozioni semplici, genuine di forte impatto. Erica non ha nemmeno il tempo di vivere tali momenti che ecco bisogna partire, insieme alle sue colleghe, per Salsomaggiore: il treno della bellezza è in partenza. E’ iniziato una grande percorso professionale per la bella Miss Calabria, emozioni che sta provando sulla sua pelle ma che sicuramente saprà gestire considerati anche la sua matura personalità. Insomma, una Miss Calabria.. bella in tutto!

LE FINALISTE NAZIONALI ERICA CUNSOLO - MISS CALABRIA 2008 18 Anni di Rosarno, già Miss Thaiti Pellaro e detentrice della fascia regionale Miss Moda Mare Calabria vinta nella finale di Torretta di Crucoli (KR)

LUNA VOCE - MISS DEBORAH CALABRIA 20 anni di Crotone, già Miss Santa Fe’ - Ha vinto la finale regionale svoltasi al Villaggio Tucano di Le Castella

ERIKA ROMEO - MISS BELLEZZA CALABRIA 18 anni di Reggio, già Miss Melito

PATRIZIA GAGLIANONE - MISS SORRISO CALABRIA 22 anni di Diamante, già Miss Prindosia

MARIA GRAZIA LETA - MISS L’AURA BLUE MODA MARE 18 anni di Fuscaldo, già Miss Anoia

DEBORA TIRIOLO - MISS SASCH MODELLA DOMANI 18 anni di Catanzaro, già Miss L’Orchidea

PAOLA BRUNELLO - MISS CINEMA CALABRIA 22 anni di Catanzaro Lido, già Miss Camelot

ANGELA MANDATO - MISS WELLA CALABRIA 18 anni di Santa Maria del Cedro, già Miss Acconia

FIORELLA STOIA - MISS ELEGANZA CALABRIA 18 anni di Amantea, già Miss Rende

CARMEN CAMBARERI - titolo Selezione fotografica MISS LOCRIDE 19 anni di Reggio Calabria, eletta nelle selezione di Gioioia Jonica


30 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La Ssd Kennedy Jf ha aperto le iscrizioni ai corsi di calcio 2008/2009, che si svolgeranno al “Runci” di S. Maria di Catanzaro

Il “Cantagosto” a Castrovillari IL CARTELLONE

Anton Giulio Grande sul palco de “La Grotta dei Desideri” ad Amantea

ACRI (Cs) - “Materia & Gesto”, la mostra “Materia & Gesto, tormento ed estasi”. Fino al 31 agosto la mostra che si terrà presso il Maca-Museo Civico d’Arte Contemporanea Silvio Vigliaturo ad Acri (Cs) a Palazzo Sanseverino in Piazza Falcone, è curata a Palazzo Sanseverinoda Boris Brollo e Gerardo De Simone direttore della galleria Lo Spazio di Napoli, e animatore editoriale dei cataloghi e della rivista Lo Spazio.

ne, ore 19.30.

Vibrazioni a Bisignano

ALTOMONTE (Cs) - “2 video ad Altomonte” Prosegue il progetto “2 video ad Altomonte”, evento d’arte contemporanea inaugurato nell’ambito del Festival Euromediterraneo. Le coppie presenti in mostra sono: fino al 30 agosto“Increspature” Framing di Luca Christian Mander (1977, Milano) e Epoché di Carlo Steiner (1957, Ternie). AMANTEA (Cs) - “La Grotta dei desideri” La quarta edizione de “La Grotta dei desideri”, l’evento di arte, moda, cultura e spettacolo è in programma per oggi ad Amantea, lungo il Tirreno cosentino. Presso la Grotta di Amantea. Le stiliste partecipanti: Magdalena Treija, Indra Miklava, Arianna Parisi, Manuela Esculapio, Ermanna Serpe , Francesca Fiorino, Elisa De Bonis e Vincenza Salvino. Anton Giulio Grande sul palco de “La Grotta dei Desideri”, l’evento di arte, moda e cultura organizzato dall’associazione culturale “Cp Produzioni” ed in programma oggi presso il “Parco della Grotta” di Amantea. AMARONI (Cz) - Miss Magna Grecia e Miss Risch Il comune di Amaroni, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Catanzaro, dell'Urbi di Catanzaro, della Coe sede operativa di Olivadi, organizza la manifestazione turistico - culturale e di bellezza abbinata a Miss Golfo di Squillace, Miss Magna Grecia e Miss Risch (Svizzera). La manifestazione si svolgerà il 5 settembre alle ore 22:00. BISIGNANO (Cs) - Vibrazioni e Baldi in concerto L’agenzia Donlisa Music di Donatello e Mario Fiorentino Management, in collaborazione con il comune e la Proloco di Bisignano presenta il 30 agosto il concerto delle “Vibrazioni” alle ore 22.00. Il 31 agosto concrto di Aleandro Baldi. BOVA (Rc) - BovArchè, ottava edizione L’ottava edizione di BovArchè, manifestazione di arti visive che, ormai da anni, rappresenta un riferimento certo dell’arte in Calabria del direttore artistico Angela Pellicanò. La manifestazione di quest’anno presenta quaranta artisti in viaggio con Marco Polo. La mostra potrà essere visitata, a Bova, fino al 31 agosto, dalle ore 9.00 alle 12.30, e dalle 17.00 alle 21.00, dei giorni feriali, mentre il sabato e la domenica, dalle ore 17.00 alle ore 21.00. Esporranno: Rosita Aguirre, Luisa Asteriti, Alba Balestra, Giuseppina Baltera, Patrizia Bambini, Elias Garcia Benavides, Adriana Borrello, Elio Brombo, Francoise Calcagno, Jill Carlson, Maria Teresa Cazzadori, Lina Cazzavillanna, Robiancha Cinquetti, Liliana Conti Cammarata, Achille Costi, Ana Maria Daskal, Bruna De Ambrogio, Carla Horat, Junko Hoscino, Sheryl Kerrigan, Gitta Kohls, Hermine Laurent-Sain, Riccardo Licata, Aliz Manchet, Giordano Perrelli, Firenze Poggi, Willy Ponti, Roberto Rova, Romola, Peter Schneider, Patricia Segnan, Livio seguso, Carla Semprebon, Nicola Sene, Luigi Simonetta, Atsuko Suehiro, Tiziana Talamini e Walterina Zanellati. La manifestazione, organizzata dal Comune di Bova e, per esso, dal consigliere delegato, Rocco Angelone, ha ottenuto il patrocinio del Consolato di Grecia a Napoli, della presidenza del consiglio regionale della Calabria, dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria, della Comunità Montana Capo Sud, del centro di ricerca Monoriti che hanno continuato a sostenere questa manifestazione, oltre naturalmente agli sponsors privati. CAMIGLIATELLO S. (Cs) - Trekking del brigante Trekking del brigante, un’escursione tra storia, natura, musica e gastronomia a Camigliatello il 31 agosto e il 7 settembre, pedalando lungo l’altipiano un itinerario per conoscere la grande ricchezza floristica e faunistica che si è sviluppata intorno ai due impianti idroelettrici dell’Enel. Gli appuntamenti si ripeteranno per gli interi mesi di settembre e ottobre. Info: Altipiani 339/2642365;

L’agenzia Donlisa Music di Donatello e Mario Fiorentino Management, in collaborazione con il comune e la Proloco di Bisignano presenta il 30 agosto il concerto delle “Vibrazioni” alle ore 22.00. Il 31 agosto concrto di Aleandro Baldi. 347/0648588 CASSANO (Cs) - Teatro, laboratori Tam Tam Da oggi al 7 settembre i laboratori all’interno di Tam Tam Cassano, Incontri di Teatro, Arte e musica. Il progetto è ideato e organizzato per il quarto anno da Les Enfants Terribles con la direzione artistica di Francesco Marino. Tre i laboratori in programma: “Il lavoro dell’attore davanti alla macchina da presa docente: Paolo Triestino” dal 26 al 31 agosto; “Il lavoro creativo dell’attore. Studio su Ciascuno a suo modo di Luigi Pirandello”, docente Francesco Marino, dal 30 agosto al 7 settembre; “Scrivere un testo teatrale”, docente: Marcello Isidori, dall’1 al 5 settembre. Incontri di Teatro, Arte, Musica. Il 29 agosto, replica il 2 settembre. Info e contatti: 328/9509457; info@lesenfantsterribles. info; www. lesenfantsterribles. info. CASTIGLIONE C. (Cs) - “Raccontar cantando” L' Amministrazione Comunale di Castiglione Cosentino presenta “Raccontar Cantando” lunedì 1 settembre alle ore 21.30 nell'anfiteatro Mia Martini di Castiglione Cosentino concerto dei Tiromancino. Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. CASTROVILLARI (Cs) - Fiera del Pollino Fino al 7 settembre, la nuova area mercatale, ubicata vicino il Polisportivo, accoglierà la I fiera del Pollino - città di Castrovillari, con entrata gratuita per il pubblico. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con la fiera dei Due Mari. CASTROVILLARI (Cs) - Manifestazioni estive A Castrovillari i festeggiamenti in onore della Madonna della Pietà fino al 14 settembre. Programma: gli intrattenimenti serali con Mariolino e Damiano 30 e 31 agosto “Cantagosto” a cura del Comitato della Parrocchia di San Giuliano; 6 settembre Notte bianca tra il Centro storico, canal Greco e rione Civita, 7 settembre Miss e Mister Castrovillari;14 settembre nel Protoconvento, la finale di Miss Golden Girl nella quale prenderà vita anche un’interessante serata di moda. CATANZARO - Esposizione di Mimmo Rotella Fino al 28 settembre, presso il museo Marca, esposizione delle opere di Mimmo Rotella su lamiera. L'esposizione è curata da Alberto Fiz, organizzata in collaborazione con la fondazione Mimmo Rotella. Inaugurazio-

CATANZARO - Programma Baraonda Claudio Giordano, direttore artistico del Baraonda club di Lido, comunica il programma fino al 31 agosto. Tutte le sere “aperitivo in musica”alle ore 19.00 con dj Luca Gentile. “Al night music” dj rotation: lunedì, Cris love; martedì, Luca Gentile; mercoledì, Dajgorson; giovedì, Server; venerdì, Eros e Claudio Giordano; sabato, Eros, Claudio Giordano e Server; domenica, Claudio Giordano. Info: 329/3534051. CATANZARO - Animazioni estiva per minori Il Comune di Catanzaro, assessorato alle Politiche sociali, comunica che è partito il servizio di animazione estiva per il tempo libero, dedicato ai minori dai 6 ai 14 anni del Comune di Catanzaro e dei Comuni appartenenti ai distretti n° 1 e n° 2 dell’Asp di Catanzaro. Le attività socioludico-ricreative si svolgeranno sul litorale balneare di Catanzaro Lido. E’ prevista la partecipazione di n. 540 minori, appartenenti in via prioritaria alle fasce più deboli che sarà suddivisa in tre turni (n° 180 minori a turno) della durata di 12 giorni così di seguito indicati: 3° turno fino al 6 settembre. Le domande di partecipazione, scaricabili sul sito www.comunecatanzaro.it, vanno presentate presso la sede del settore politiche sociali in Via Fontana Vecchia n° 50 - Catanzaro o presso le sedi comunali degli altri comuni. Info: 0961/881510 - 0961/881507 - 0961/881508. CATANZARO - Armonie d’arte festival Armonie d'arte festival, direttore artistico Chiara Giordano, presso il parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, Le Castella Crotone, complesso monumentale S. Giovanni Catanzaro, luglio- settembre 2008. Programma: presso il complesso S. Giovanni a Catanzaro venerdì 19 settembre, alle ore 21.00, Il sorriso e la poesia. Nel 150° anniversario della nascita di Eduardo Scarpetta omaggio di Mariano Rigillo al pianoforte Maria Sbeglia produzione di Armonie d'arte; giorno 26 settembre, alle ore 21.00, presso il complesso S. Giovanni, Una donna per sempre. Nel 100° anniversario della nascita omaggio ad Anna Magnani. Interventi e testimonianze di noti critici e di personaggi che hanno conosciuto o lavorato con la Magnani. CATANZARO - Al Red Bar di Giovino Red Bar in località Giovino organizza il 27 agosto, il "Bacardi Breezer party: goodbye summer". CATANZARO - Festa della birra Venerdì 29 agostopresso la Pizzeria “La Pineta” in Via Tre Fontane, 9 nel quartiere Siano a Catanzaro “Festa della Birra Peroni”, musica dal vivo e karaoke. Menu fisso 6 euro: Pizza (Margherita), Patatine, Bibita. Durante la serata ci sarà l'estrazione con in palio 2 orologi Chronotech. Info: 0961/469411. CATANZARO - Gite turistiche e culturali Il moto club d'epoca "Santo Janni" di Catanzaro organizza per il secondo anno consecutivo gite sociali turistiche culturali presso i seguenti comuni: 31 agosto, Comune di Filadelfia, ore 8.00, raduno ed iscrizioni presso la sede del club; ore 9.00, partenza da S. Janni per Filadelfia; ore 17.00, chiusura manifestazione. CATANZARO - Scuola calcio, Kennedy La Ssd Kennedy Jf, scuola di calcio, comunica che sono aperte le iscrizioni ai corsi di calcio 2008/2009, che si svolgeranno presso il campo sportivo “Runci” a S. Maria di Catanzaro. Da giorno 3 settembre dalle ore 17.30 alle ore 19.30 di ogni giorno (escuso sabato e domenica) verranno visionati ed eventualmente iscritti i ragazzi nati dal 1992 al 2003. Per info: 333/7480855; 333/4927048; 339/4260140. CATANZARO - Festival canoro di Pontegrande L'Emmeti associazione organizza il Festival Canoro di Pontegrande. La kermesse canora, giunta alla 5º edizione per quanto riguarda la categoria junior e alla 6º edizione per la categoria senior, si svoglerà nei giorni: giovedì 4 settembre ore 21.00 (cat. junior) e venerdì 5 settembre ore 21.00 (cat. senior). Durante le due serate sarà presente con un proprio stand l'associazione dei Diritti del Minore.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 31

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Cosenza con l’iniziativa “Visibile città alla luce del sole” una giornata country dedicata agli “Itinerari verdi a cavallo”

Premio “Note piccanti” a Catanzaro IL CARTELLONE

La X edizione del Kaulonia Tarantella Festival si apre con il concerto di Eugenio Bennato

CATANZARO - Gloria Gaynor in concerto Gloria Gaynor, a Catanzaro in un concerto ad ingresso gratuito il 12 settembre in piazza Prefettura. Due schermi giganti, uno in piazza Garibaldi, e il secondo in piazza Grimaldi. L'organizzazione è della Essemmemusica di Maurizio Senese in collaborazione con l'associazione Senza offesa. Per informazioni sul concerto del 12 settembre a Catanzaro, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it. CATANZARO - Manifestazioni Zarapoti Il comitato Festa S. Maria di Zarapoti di S. Maria di Catanzaro organizza una serie di manifestazioni per la festa patronale del 12, 13 e 14 settembre. Programma festeggiamenti: venerdì 12 settembre, ore 21.30, Commedia in Vernacolo; sabato 13 settembre, ore 21.30, Spettacolo Musicale con il gruppo "I Catanza" con Tony Reale direttamente dagli studi di Canale 5; domenica 14 settembre, ore 21.30, Cabaret con Salvatore Gisonna Tempisti dei Sogni. CATANZARO - Festa della Madonna della Pietà L'associazione culturale “Il Fondaco” organizza sabato 13 e domenica 14 settembre, la festa della Madonna della Pietà. Programma religioso: domenica 14, ore 16.30, processione, con partenza dalla Chiesa di San Giuseppe (piano casa), della Statua della Madonna della Pietà per le vie del quartiere accompagnata dalla banda musicale “Tiriolo dei due mari”; ore 18.30, ss.ma Messa solenne animata dalla corale “Mater Redemptionis” e presieduta da Se Rev.ma Mons. Antonio Ciliberti; ore 19.30, inaugurazione chiesa della Pietà. Programma civile: sabato 13, ore 16.00, torneo di tresette e briscola a coppie; ore 18.00, giochi popolari a squadre: corsa dei sacchi/ delle candele/ con una gamba sola, a pignata e il tiro alla fune; ore 21.00, esibizione gruppo “duo Piciciaos”; domenica 14, ore 9.30, giochi dei bambini e caccia al tesoro; ore 21.00, gran concerto bandistico “Tiriolo dei due mari”; ore 24.00, spettacolo pirotecnico. CATANZARO - Master canoro La Sound Music in collaborazione dell'Academy Italian Music organizzano il Master di perfezionamento Canoro con Michele Fischietti, Vocal Coach di Xfactor che si terrà nella città di Catanzaro il 19 settembre. Per iscrizioni e informazioni contattare il 328/2971162. L' organizzazione è curata da Francesco Davoli. CATANZARO - “Premio note piccanti” La Sound Music di Francesco Davoli in collaborazione con L'Academy Italian Music e con il Patrocinio del Comune di Catanzaro, organizzano il concorso canoro "Premio Note Piccanti" che si terrà nel centro storico di Catanzaro il 20 settembrenell'occasione della notte piccante. Le iscrizioni per partecipare sono gratuite e la giuria sarà composta da noti produttori discografici nonchè da esperti del settore. La direzione artistica è curata da Francesco Davoli. Per informazioni tel. al 328/2971162. CATANZARO - Non ti pago, la commedia La Compagnia teatrale "Vecchi Giovani" di Catanzaro presenta Non ti pago! , una commedia di Eduardo De Filippo. Una commedia in tre atti modernizzata nel testocon la regia di Maurizio Chiefalo. Programma: sabato 27 settembre loc. Corvo Catanzaro. Inizio spettacoli ore 21,30. CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Politeama 2008/2009: 23/25 ottobre, Il Barbiere di Siviglia. Nuovo allestimento fondazione Politeama Catanzaro, regia Mimmo Calopresti con la partecipazione di Nino Frassica; 7 novembre, Cristina Zavelloni Quartet Idea. Una proposta musicale carica di energia incentrata sul jazz; 8 novembre, Danilo Perez Trio - special guest Lee Konitz al sax; 15 novembre, Messa da Requiem per soli cori e orchestra. Roma Sinfonietta Orchetsra diretta da Francesco Lanzillotta e nuovo coro lirico sinfonico romano diretto da Stefano Cucci; 29/30 novembre, Il letto ovale di Ray Cooney - John Chapman. Con Maurizio Micheli, Maria Laura Baccarini e Pierluigi Misasi; 5 dicembre, Tu mi fai girar. Tour 2008 di Patty Pravo; 12 e 14 dicembre, Turandot, produzione del teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria; 22/23 dicembre, Massimo Ranieri, Canto perché non so nuotare.... da 40 anni. Los how è

accompagnato da un orchetsra tutta al femminile; 1 gennaio, concerto di Capodanno - Moscow State Radio and Tv Symphony orchestra; 5/6 gennaio, Il giorno della Tartaruga - commedia musicale di Garinei e Giovannini. Con Chiara Noschese e Christian Ginepro; 9/10 gennaio, Miguel Angel Zotto, Il ritorno di Buenos Aires Tango. Partner di Zotto Daiana Guspero e 13 ballerini; 14/15 gennaio, Portami tante rose. it il Musical, di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. Con Valeria Valeri e i ragazzi di Amici; 27/28 gennaio, Madre coraggio di Bertold Brecht. Con Isa Danieli; 3/4 febbraio, Poveri ma belli, un’idea di Pietro Garinei e Guido Lombardo, con Bianca Guaccero, Antonello Angiolillo e Michele Canfora; 12 febbraio Giselle di Jules - Henri Vernoy de Saint - Georges e Thèophile Gautier - corpo di ballo del maggio musicale fiornentino; 18/19 febbraio - La strada di Tullio Pinelli e Bernardino Zapponi, con Massimo Venturiello e Tosca, tratta dall’omonimo film di Federico Fellini; 22 febbraio - Lo Schiaccianoci di Pyotr Ilyich Tchaicovsky. Balletto nazionale di Sofia; 6 marzo - Puppin Sisters live. See the fabulous; 10/11 marzo - Faust di Johann Wolfgang Goethe, con Glauco Mauri e Roberto Sturno; 15 marzo Mare notrum. Concerto del trio Poaolo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren; 19 marzo - Recital di Hirano Midori al violino e Charles Abramovic al pianoforte; 26/27 marzo, Due dozzine di rose scarlatte di Aldo de Benedetti, con Leopoldo Mastelloni e Katia Terlizzi; 3/4 aprile, Momix - Bothanica. L’ultimo capolavoro di Moses Pendleton; 9 aprile, Ludovico Einaudi, piano solo; 17 aprile, La Serena, con Teresa Salgueiro e Lusitania Ensemble; 23 aprile, Domenico Codispoti in concerto; 4 maggio, serata d’onore. Tributo ad Armando Trovajoli. Orchestra e coro del teatro San Carlo di Napoli; 8/10 maggio, High School Musical. Il Politeama al Masciari: 21 novembre, Tutto quello che le donne (non) dicono, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, Completamente spettinato con Paolo Migone; 22 gennaio, Outlet, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio, Per tutti Revolution di Alessandro Siani e Francesco Albanese. Con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso. CAULONIA (Rc) - Tarantella festival La X edizione del Kaulonia Tarantella Festival si terrà da oggi al 30 agosto.Un evento tradizionalmente dedicato alla musica etnica e popolare. In programma dibattiti, momenti dedicati alla didattica con corsi di danza e di tecniche musicali, serate e incontri con i protagonisti in Piazza Mese nella città antica a cui seguiranno. Programma: oggi Eugenio Bennato , affiancato sul palcoscenico dal mandolinista Mimmo Epifani. Il mercoledì 27 agosto il percussionista Ciccio Merolla, in abbinata Pietra Montecorvino,, concluderà la serata la proposta di musica calabrese interpretata dalla Montecorvino, Merolla e Bennato; giovedì 28 agosto Teofilo Chantre e Ornella Vanoni. Insieme; venerdi 29 agosto Esha Tizafy e Peppe Voltarelli; sabato 30 agosto Raiz, ex Almamegretta, e i Kaulonia Tarantell'Ensamble formato dai solisti Mimmo Cavallaro, Fabio Macagnino e Cosimo Papandrea. CHIARAVALLE (Cz) - In programma per l’estate L'associazione turistica Pro Loco presenta alcuni appuntamenti: oggi , teatro, Rosa Catarini e “U prieviti”, fondazione Betania Chiaravalle; giovedì 28, girofestival, spettacolo musicale; domenica 31, corsa ciclistica per giovanissimi a cura dell'Uc Chiaravalle. Tutti gli appuntamenti si terranno al piazzale liceo alle ore 21.30. COSENZA - “Fattoria aperte in Sila” Torna l’iniziativa patrocinata dalla Provincia di Cosenza, “Fattorie aperte in Sila”, giunta alla sua terza edizione. Quest’anno le fattorie rimarranno aperte ogni sabato e domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 fino al 28 settembre e, su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dall'alba al tramonto. COSENZA - “Ci facciamo in 4 per l’estate” Più di 60 spettacoli dislocati su tutto il territorio cittadino, dal centro storico alla città nuova, alle frazioni. E' il cartellone di "Ci facciamo in 4 per l'estate", promosso dall'assessorato allo Spettacolo di Palazzo dei Bruzi insieme alle quattro circoscrizioni per il periodo che va fino al 23 settembre.

COSENZA - TrapobanaCalabriacinemalucepoesia Si terrà oggi alle 11.30 presso la sede di Confindustria a Cosenza, la conferenza stampa di presentazione della manifestazione "TrapobanaCalabriacinemalucepoesia" giunta alla sua VII edizione alla 65ª Mostra d'arte cinematografica di Venezia. L'iniziativa prevede una serie di eventi durante la kermesse veneziana e conferma il legame con l'arte del Maestro Rotella. L'icona della manifestazione è come ogni anno, un decollage dell'artista catanzarese. Saranno presenti, in rappresentanza del Premio Pitagora che sarà promosso in occasione dell'iniziativa veneziana l'assessore ai Beni Culturali Giovanni Capocasale, il prof. Jacques Guenot e sarà proiettato il dvd "il dialogo improbabile" che sarà presentato al Lido alla stampa e agli operatori del settore. All'iniziativa partecipano, il presidente dell'Anec Calabria Giuseppe Citrigno e l'assessore allo spettacolo della Provincia di Cosenza Rosetta Console sponsor dell'iniziativa. COSENZA - “Di borgo in borgo”, premio L'assessore alle Attività economiche e Produttive ed al centro storico Maria Rosa Vuono ha inteso dare divulgazione alla II edizione del premio internazionale "Di borgo in borgo", promosso dall'associazione Borghi Autentici d'Italia, in collaborazione con l'associazione Hombres. Il tema caratterizzante del premio è "Luoghi dove tutti salutano tutti....". Quattro le sezioni previste: fotografia, video, narrativa-racconti e narrativa -diario. La scadenza per le iscrizioni e la consegna delle opere è fissata per domenica 31 agosto. Le opere saranno valutate da una giuria formata da esperti selezionati dal consiglio direttivo dell'associazione. I vincitori riceveranno in premio oggetti artigianali prodotti nei vari Borghi Autentici. La cerimonia di premiazione si svolgerà nel mese di dicembre a Roma nella sede dell'Anci. COSENZA - “La cultura del bere...” La Federazione Italiana Sommelier, Il Presidente Giunta Regionale, Provincia di Cosenza, il Comune di Cassano Ionio; gli Albergatori ristorator, l’Assessorato al Turismo - Delegazione Provincia di Cosenza e la Fisar presentano il convegno nazionale “La cultura del bere per il rispetto della vita”. Presentato al Vinitaly di Verona. Come ogni anno la fisar festeggia “La giornata del Sommelier” 2008. A Marina di Sibari presso il Villaggio Minerva, domenica 31 agosto, ore 18.30. Programma del Convegno Nazionale: Saluti e Benvenuto: Gianluca Gallo Sindaco di Cassano Ionio; Rosetta Console – Assessore al Turismo Provincia di Cosenza. Modera: Francesco Pingitore - Delegato Fisar Provincia di Cosenza. Intervengono Claudia Marinelli – Presidente Fisar di Pontedera – Toscana; Leonardo Palumbo – Presidente Assenologi di Puglia – Basilicata – Calabria; Aurora Endrici – Giornalista della guida i vini buoni del Touring club Italiano; Francesco Mitidieri – Wine Consulting Sommelier fisar Cosenza; Pietro Tarasi – Presidente Coldiretti Provincia di Cosenza; Magda Garufi – Wine Food Consulting – Campania. Conclude: Pia Donata Berlucchi – Presidente Nazionale delle Donne del Vino. COSENZA - “Visibile città alla luce del sole” L’iniziativa “Visibile città alla luce del sole” è pensata, dall’assessore Vuono, per ridare slancio e linfa al centro storico. Appuntamento significativo è quello previsto al 6 settembre alle ore 11.00 nell’area della Confluenza dei Fiumi: la giornata country dedicata agli “Itinerari verdi a cavallo” promossa dall’Associazione Nazionale Giacche Verdi. CROTONE - Mostra fotografica La mostra fotografica di Maurizio Fiorino dal titolo "Boys of life - Ragazzi di vita" rimarrà aperta al pubblico fino al 31 agosto, e sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00, e dalle 17.00 alle 20.00, eccetto il lunedì. CROTONE - Le arti del gesto L’iniziativa “Le arti del gesto” si svolgerà a Santa Severina fino al 27 agosto prossimi sotto la direzione artistica di Nello Costabile. CROTONE - Gare velistiche Per una settimana Crotone sarà la capitale della vela. Da oggi al 29 agosto si svolgerà il campionato nazionale 420. Il 29 agosto, alle 17.00, la premiazione che incoronerà il miglior equipaggio italiano in questa categoria.


32 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Nel cartellone “Guardavalle estate 2008”, la 5ª edizione del torneo “Memorial per una stella”

A Diamante il Peperoncino Festival IL CARTELLONE

“Le emozioni non si cancellano”, rassegna di cinema d’autore a Lamezia Terme

CROTONE - Corsi di perfezionamento in musica La società Beethoven Acam organizza i corsi estivi di perfezionamento "Crotone in musica", dal 31 agosto al 7 settembre. Docenti: Maria Pia Tricoli, pianoforte; Giacomo Fuga, pianoforte; Antonio De Rose, chitarra; Luigi Pellicanò, chitarra; Massimo Mazzone, clarinetto; Marino Cappelletti, clarinetto; Giuseppe Nese, flauto; Giuseppe Arnaboldi, violino e didattica violinistica; Hyo Soon Lee, canto; Maria Rosa Romano, musicoterapia e propedeutica musicale; Fernando Romano, esercitazioni orchestrali, analisi e critica musicale. Svolgimento corsi, al villaggio Capiccolo, C. Rizzuto. Info: 0962/900848. CROTONE - Manifestazione velistica La manifestazione velistica, giunta alla sua II edizione, organizzata dalla Lega navale di Crotone, dallo Yachting club Crotone e dall'associazione Maresport, ha preso il via. Sempre per quanto riguarda le regate d'altura la Lega navale ha stilato il calendario delle manifestazioni che si terranno fino al termine dell’estate. Il 6 settembre, trofeo Le Castella, il 7 settembre, la Cooking cup, la regata dei Dioscuri, che toccherà Le Castella, la foce del fiume Neto e Crotone. Da venerdì 19 al 21 settembre 2008, si terrà, invece, la regata Taranto Crotone, sponsorizzata da Italia Nostra. DIAMANTE (Cs) - Peperoncino Festival Il Peperoncino Festival giunto alla sedicesima edizione, ospiterà anche quest’anno,Mangiare Mediterraneo, la mostra-mercato dei prodotti tipici della gastronomia. L’appuntamento è per i giorni 10,11,12,13 e 14 settembre a Diamante. Programma concerti (ad ogni concerto è abbinata una degustazione enogastronomica): oggi ore 22.00 a Santa Maria del Cedro (Cs) presso il Cortile del Carcere dell'Impresa 1° set Intro Ibernauta Project “Dalla Ziggurat di Ur”; 2° set Luigi Negroni Quartet “Mia sorella e le altre”; sabato 30 agosto ore 22.30 al centro storico di Buonvicino (Cs) i New Trio. FRANCICA (Vv) - Edoardo Vianello, concerto Il 31 agosto a Francica concerto di Edoardo Vianello in occasione della festa patronale. Vip music di Massimo Marramao. GUARDAVALLE (Cz) - Guardavalle estate Il Comune di Guardavalle, in collaborazione con la Provincia di Catanzaro, assessorato alla Cultura, Turismo, Sport e Spettacolo, presenta il cartellone "Guardavalle estate 2008". Fino al 12 settembre, 5ª edizione del torneo "Memorial per una stella" a Guardavalle Marina; 31 agosto, festa acquavana organizzata dal gruppo volontariato a Guardavalle centro località Acquavana ore 20.30; 1 settembre, festa Acquavana organizzata dal gruppo volontario a Guardavalle centro località Acquavana, ore 20.30;

9,10, 11 settembre, per le vie del borgo chitarra battente organizzata dalla Pro loco centro anziani a Guardavalle centro; 12 settembre, palio del ciuccio, organizzato dalla Pro loco presso l'agriturismo Fassi a Guardavalle. LAMEZIA T. (Cz) - “Degustiamo insieme” Crudo & Cioccolato presenta "Degustiano insieme", una serie di degustazioni. L'appuntamento si terrà ininterrottamente tutti i sabati fino al 30 agosto, dalle ore 10.00 alle 13.00. LAMEZIA T. (Cz) - Le emozioni non si cancellano “Le emozioni non si cancellano” , rassegna di cinema d'autore VII edizione 2008, fino all'8 settembre, a Lamezia Terme nel Castello Normanno - Svevo. LAMEZIA T. (Cz) - Teatro Magna Graecia Teatro e cinema a Lamezia sotto le stelle, Teatro Magna Graecia , presso il parco archeologico Abbazia di S. Eufemia, programma fino all’8 settembre: 29 agosto/Max Mazzotta/ libero teatro, Epos/L'odissea. Ingresso libero, inizio spettacoli ore 21.30. Cinema e cinema, programma agosto, ore 21.30: oggi, Una scomoda verità di Davis Guggenheim; mercoledì 27agosto, Sicko di Michael Moore; giovedì 28 agosto, Ratatouille animazione di Brad Bird e Jan Pinkava; sabato 30 agosto, Il divo di Paolo Sorrentino. Ore 20.45: martedì 2 settembre, La zona di Rodrigo Pià; giovedì 4 settembre, Il grande capo di Lars Von Trier; venerdì 5 settembre, La ragazza del lago di Andrea Molaioli; sabato 6 settembre, The prestige di Christopher Nolan; lunedì 8 settembre, Lettera da iwo jima di Clint Eastwood. Biglietto adulti euro 3,00; under 18 - over 65 euro 2,50.

che giungeranno con dieci cavalli; infine ci sarà l’esibizione di una compagnia di arcieri. La manifestazione proseguirà domenica 31 agosto alle ore 17.30 in Piazza Italia a Sant Eufemia Lamezia con il corteo storico che si muoverà per giungere al Campo sportivo Rocco Riga alle 18.30 dove si terrà il Palio delle contrade 2008. LAMEZIA T. (CZ) - Cinema d’estate La Tavola della pace, insieme al Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e a centinaia di organizzazioni della società civile e di Comuni, Province e Regioni hanno deciso di promuovere il 2008 “Anno dei diritti umani”. Dopo le proiezioni proposte a luglio riprende la rassegna Cinema d’estate con il seguente programma: lunedì 1 settembre “In questo mondo libero…” di K. Loach, 2007 (85’) - Immigrazione - Lavoro; martedì 9 settembre – “Il colore della libertà” di B. August, 2006 (117’) - Memorie del carceriere di Nelson Mandela. Le proiezioni inizieranno alle ore 21.00 presso il Cortile Casa Canonica del Carmine, Via R. Sanzio, a Lamezia Terme – Sambiase. In caso di pioggia le proiezioni si terranno nel salone interno. LAMEZIA T. (CZ) - Festa del gelato artigianale Il Comune di Lamezia Terme in collaborazione con l'associazione culturale - musicale - ricreativa "Le ali della musica" organizza: il 6 settembre, "La festa del gelato artigianale" in piazza Diaz. All'interno della serata si esibirà il gruppo Italian Bee-Gees ... e ancora, un momento di forte simpatia con I Fichi d'India ovvero il celebre duo comico originario di Varese, composto da Bruno Arena e Massimiliano Cavallari.

Ogni lunedì sul Domani LAMEZIA T. (Cz) - “Agosto con gusto” “Agosto con gusto”, 4ª edizione. Crudo & Cioccolata invita a degustare i tesori della Calabria. Appuntamenti: ogni sabato del mese di agosto, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Calendario degli appuntamenti: sabato 30 agosto: i classici della tavola calabrese ovvero “ I grandi salumi della tradizione” la famosa soppressata, il capicollo ecc... LAMEZIA T. (CZ) - Palio di Sant’Eufemia L’associazione culturale Lamezia Freedom O.n.l.u.s. organizza la quarta edizione del Palio delle contrade di Sant Eufemia Lamezia, in collaborazione con il Comune di Lamezia Terme, il Circolo Ippico Lametino e l’Istituto I.p.s.i.a. Leonardo da Vinci di Lamezia Terme. La manifestazione si terrà giorno sabato 30 agosto alle ore 21.00 in Piazza Diaz a Sambiase di Lamezia Terme dove sfilerà il corteo storico alla presenza della Contessa Emburga, il Gran Conte Ruggero, Roberto il Guiscardo e Giuditta D’evreux. In quella occasione avverrà il giuramento dei fantini

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 33

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La F&V di Franco e Veneranda Arena presenta la serata finale del concorso di bellezza “Miss Under 50”a Montauro

A Montalto il “Festival Leoncavallo” IL CARTELLONE

A Nardo di Pace l’atteso concerto live di Povia in piazza Ragonà

LAMEZIA T. (Cz) - Progetto Musicampo Il progetto Musicampo presentato da Ama Calabria alla Regione ai sensi dell’avviso pubblico Por Calabria 2000-2006 – Misura 3.6 ”Prevenzione della dispersione scolastica e formativa” azione 3.6 b è stato approvato ed avrà luogo a Lamezia dal 9 al 14 settembre 2008. Al progetto, cui partecipano come soggetti aderenti il 1°, 2° e 4° Circolo didattico di Lamezia Terme, prenderanno parte 60 allievi, 20 per ciascun circolo. Il corso sarà preceduto nei primi di settembre da una serie di incontri tra i responsabili del progetto, i dirigenti scolastici dei circoli coinvolti ed i genitori degli allievi. LOCRI (Rc) - Magna Graecia teatro festival L’Amministrazione comunale della Città di Locri, l’assessore alla Pubblica istruzione beni ed attività culturali, Francesco Commisso, in concomitanza con le date in programmazione delle rappresentazioni teatrali “Magna Graecia Teatro Festival 2008” presso il Tempio di Marasà, che si svolgeranno:28 agosto, ore 21.00, Amore e Psiche vis a vis di Monica Guerritore; ricordano che l’ingresso è di euro cinque per singola rappresentazione e che i biglietti sono in vendita presso il Palazzo di Città, primo piano, e nei punti vendita abituali. LOCRI (Rc) - Teatro popolare “Moschetta” Il sindaco della città di Locri, Francesco Macrì e l’assessore allo Sviluppo delle contrade, Giuseppe Arone, invitano alla II edizione del teatro popolare “Moschetta” che quest’anno andrà ad interessare altre due contrade del territorio e che si svilupperà nel mese di agosto con il seguente programma di commedie in vernacolo: oggi, in C/da San Fili alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo” con “Mbrogli e mbrogliuni”; mercoledì 27 agosto, in C/da Merici alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo" con una commedia in vernacolo. LOCRI (Rc) - Samuel Bono in concerto Il 30 agosto, a Locri alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. MELITO P.S. (Rc) - “Abbasta ma è masculu” L’Associazione Hercules di Piero Procopio presenta a Melito Porto Salvo venerdì 5 settembre, ore 21.30, “Abbasta ma è màsculu” di e con Piero Procopio. Cast: Antonella Apa, Piero Procopio, Vanessa Curto, Tonino Angeletti, Stella Surace, Biagio Bianco, Gregorio Mirarchi. Trucco e costumi A. Rotella. Musiche originali M. Riccio. Direttore di scena A. Saccardi. Fonica Peter Pan. Regia Piero Procopio.

Samuel Bono a Locri

MONTAURO (Cz) - Serata Miss Under 50 Giovedì 28 agosto, ore 21.30, presso l'Hotel Calalonga di Montauro Lido, la F&V di Franco e Veneranda Arena presenta la serata finale del concorso di bellezza "Miss Under 50" con la partecipazione delle signore dai 35 ai 50 anni. NARDO DI PACE (Rc) - Povia in concerto Povia in concerto sabato 20 settembre, ore 21.30, in piazza a Ragonà di Nardo di Pace. Spettacoli (ad ingresso gratuito) organizzato dal comitato feste, con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. NOCERA T. (Cz) - Campus formazione artistica Si terrà fino al 31 agosto il Campus Estivo di Alta Formazione Artistica e Musicale “I edizione 2008” promosso dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.I. Tchaikovsky”, sotto l’egida dell’Ope (Osservatorio Parlamentare europeo presso il Consiglio d’Europa) – Commissione Cultura e Istruzione e la Fedam (Movimento Federale Nazionale Artisti, Musicisti e Operatori Culturali).

Il 30 agosto, a Locri alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. MONTALTO U. (Cs) - Festival Leoncavallo Il Cafè Chantant si terrà in piazza Enrico Bianco a Montalto Uffugo in occasione della settimana dedicata a Ruggiero Leoncavallo. Oggi il Caffè Concerto si terrà alle ore 21.00. Oggi alle 10.30 apertura del Concorso Lirico. Il sindaco Ugo Gravina, e l’assessore allo spettacolo e turismo Ilaria Dima, alla presenza del pubblico e dei giornalisti apriranno ufficialmente la gara canora. Ci sarà inoltre il saluto ufficiale alla commissione esaminatrice che quest’anno vanta nomi di fama internazionale: Francesco Ernani, Sovrintendente del Teatro L’opera di Roma, Roberto Frontali, Baritono, Giancarlo Ladini, musicologo, critico d’arte e direttore della rivista lirica L’Opera, Roberto Manfredini, direttore d’orchestra e maestro di canto lirico. Nicola Martinucci, Tenore, Giuseppe Pintorno, membro del comitato scientifico della “Fondazione Puccini” Ernesto Palacio Tenore e agente management lirico. Ideatrice e curatrice delle manifestazioni, il direttore artistico del Festivalo La dottoressa Maria Francesca Siciliani.

NOCERA T. (Cz) - Holiday in music “Holiday In Music”, sabato 30 agosto alle ore 21.00 presso il Villaggio La Macchia di Nocera Terinese chiuSura dell'estate all'insegna del divertimento con musica, karaoke, animazione e con le coreografie della N. a. d. d. Academy di Lamezia Terme diretta da Gabriella Gagliardi già vice campioni 2008 italiani di Categoria. Condurrà la serata Enzo Ruberto. Per info 339/3778752.

Ogni lunedì sul Domani

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801


34 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La musica italiana di scena nella cornice di Piazza Primo Maggio a Palmi con il concerto di Max Gazzè e dei Tiromancino

A Pentone sagra degli antichi sapori IL CARTELLONE

L’Associazione Hercules di Piero Procopio presenta a Paola “Basta: abbasta e suvèrchja”

OLIVADI (Cz) - Programma estate 2008 L'associazione culturale Olivadese presenta il programma Estate 2008. 24 settembre, ore 18.00, presso la chiesetta incontro con Marco Travaglio.

Aegyptiaca a Reggio

Piazza Mons. V. Tarantino Tradizionale Festa dell'Emigrante "La Corrida" Scenette - Premiazione Pittori, Emigranti e Concorso Il Balcone Fiorito ecc.

PALMI (Rc) - Miti e leggende. Omaggio a Palmi Personale di Maurizio Carnevali, dal titolo ”Miti e leggende. Omaggio a Palmi”, aperta fino al 2 settembre 2008.

PIZZO C. (Vv) - Mostra di falsi d’autore Al Museo della Tonnara di Pizzo Calabro, fino al 31 agosto la “Mostra di falsi d’autore certificati e complimenti di arredo”. Organizzata da Rossella Cerminara, Caterina Petit e Luciano Sacco, del gruppo “InChiostro - Terra di Calabria”, con l’adesione dell’amministrazione comunale e della casa editrice Ursini di Catanzaro. La mostra sarà aperta dalle ore 18.00 alle ore 24.00, festivi inclusi. Tra gli altri saranno esposti “falsi” di Klimt (Il bacio, Signora con cappello e boa di piume, Le amiche, Donna con ventaglio, Danae, L’albero), Manet (Garofani in un vaso di cristallo), Monet (Prato, Londra - il Parlamento, La Grenouillère), Brueghel (Bouquet), Caravaggio (Bacco), Modiglioni (Ritratto di donna con cravatta nera), Vouet (Vergine con Bambino e la rosa), Fede Galizia (Natura morta con pesche). Per informazioni: Rossella Cerminara: 339/5953389.

PALMI (Rc) - Gazzè e Tiromancino in concerto La nuova musica italiana questa estate sarà di scena nella cornice di Piazza Primo Maggio a Palmi il 31 agosto con il concerto di Max Gazzè, accompagnato dalla sua band, e dei Tiromancino. L'organizzazione tecnica dei due concerti è della Show Net di Ruggero Pegna.

PRAIA A MARE - Gli eventi di Praia Il comune di Praia a Mare, l'Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Pro Loco organizzano "Gli Eventi di Praia" (dalle ore 22.00 in Piazza Italia, ingresso libero) fino al 30 agosto. Programma: mercoledì 27 agostoPraia a mare con Willy Pasini. Amori infedeli (Mondadori); sabato 30 agostoPraia a mare con Lucrezia Ferro,La più bella del mondo (Bompiani).

PALERMITI (Cz) - “Palermiti 2008” La Pro loco Palermiti e il comitato feste Maria Ss della Luce presentano Palermiti 2008. Programma: Oggi, si celebra il 25° anniversario di sacerdozio di don Giusto Truglia, palermitese, condirettore di Famiglia Cristiana. Il 27 agosto, prendono il via le manifestazioni in onore della Madonna della Luce: il 29 agosto, concerto della banda musicale “Città di Lecce”; il 30 agosto, concerto di Ron e poi spettacolo di fuochi pirotecnici; il 31 agosto, chiusura con il concerto liricosinfonico della Regione Puglia.

PAOLA (Cs) - “Basta: abbasta e suvèrchja” L’Associazione Hercules di Piero Procopio presenta a Paola (Cs), domenica 31 agosto, ore 21.30 “Basta: abbasta e suvèrchja (due atti di Nino Gemelli)”. Cast: Tonino Angeletti, Stella Surace, Piero Procopio, Vanessa Curto, Antonella Apa, Gregorio Mirarchi. Direttore di scena A.Saccardi. Trucchi A. Rotella. Fonica Peter Pan. Regia Piero Procopio PENTONE (Cz) - Estate pentonese 2008 L'associazione turistica Pro Loco di Pentone, con la collaborazione il patrocinio dell'amministrazione provinciale di Catanzaro, la Comunità Montana dlla PreSila catanzarese, il Comune di Pentone, l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia e la Parrocchia San Nicola di Bari comunica le manifestazioni turistiche, attrattive, fiere ed attività socio-culturali e religiose che si svolgeranno nel Comune di Pentone, nei mesi di agosto e settembre 2008. Ogni mercoledì di fine mese, nel corso principale del paese ha luogo il consueto mercatofiera. Verranno organizzate diverse manifestazioni turistiche tornei (carte-dama-scacchi), concorsi (balcone fiorito - dolci) mostre ed escursioni per intrattenere i turisti e valorizzare il paese. Presso la sede della Pro Loco in Corso De Laurenzi sarà possibile ritirare materiale pubblicitario e visitare una mostra della Civiltà Contadina. Programma: 30 agosto "Sagra degli Anti-

La mostra "Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto" sino al 28 settembre, arricchirà le sale del terzo piano del Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. chi Sapori" e Mostra dell'artigianato. Espone il pittore Giovanni Martino "Gli antichi mestieri" e "Cinema sotto le stelle"; 31 agosto "Giornata della Terra" - "Caffè e Cultura", "Cinema sotto le stelle" Le sorgenti di Pentone realizzato dallo Studio Emme; 2 settembre "Caccia al Tesoro" alla scoperta di Pentone Viculi/Viculi; 6 settembre "Giornata dell'Arte" "Concorso Regionale Performance di Pittori" Tema 2008: Pentone e gli Antichi Mestieri e Baby Painting. Festa della Madonna delle Grazie dal 7 al 14 settembre; 11 settembre ore 20.00 "Le luminarie", ore 21.00 Spettacolo per i bambini animati dai mimoclown "La Pallina Rossa" M. Scarpa www. pallinarossa, com; 12 settembre ore 20.00 "Le Luminarie", ore 20.30 Corteo delle "Litanie Lauretane", ore 22.00 Gran Concerto Bandistico "Città di Chieti" diretto dal M° Gerardo Garofano; 13 settembre ore 20.30 Corteo delle "Litanie Lauretane", ore 22.00 Gran Concerto Bandistico "Città di Chieti" diretto dal M° Gerardo Garofalo; 4 settembre ore 21.30 concerto di Fabio Concato; ore 24:00 Spettacolo di fuochi pirotecnici della ditta Bevilacqua di Albi; 15 settembreore 21.00

REGGIO C. - “Archeologia e paesaggi dal Porthmòs” Il Cai presenta la mostra “Arheologia e paesaggi dal Porthmòs alla Sila” Silva Tauricana a cura di R. Agostino e M. M. Sica presso il Museo di Reggio fino al 30 ottobre. REGGIO C. - Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto La mostra "Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto" sino al 28 settembre, arricchirà le sale del terzo piano del Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. REGGIO C. - Mostra di pittura di A. Pellicanò Mostra di pittura kiki Fleming - Angela Pellicanò, organizzata dal Cerere. La mostra rimarrà aperta fino al 30 agosto. Info: www.cererecalabria.it 334/6007961. REGGIO C. - Festa della montagna L'ente Parco Nazionale dell'Aspromonte ha pianificato in via definitiva l'edizione 2008 della festa della montagna. Nel contesto delle manifestazioni che si svolgeranno fino al 7 settembre, si valorizzeranno i prodotti artigianali, quelli tipici, la tradizione etnica nonché le risorse locali nella loro interezza.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 35

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

L'assessorato al Turismo e allo Spettacolo del Comune di Rossano presenta: “Rossano la Bizantina...d'estate”, III edizione

Gianluca Grignani a Reggio Calabria IL CARTELLONE

Presso l’Arena Ciccio Franco la finalissima di “Miss & Mr Amanto”

REGGIO C. - “Reggio estate 2008” Presentato il cartellone di eventi "Reggio estate 2008". In particolare, il pacchetto Rtl si articolerà fino al 29 agosto, con una serie di dirette dal lungomare, mini concerti di ospiti del calibro di Gianluca Grignani che aprirà la stagione, la discoteca notturna in diretta nazionale, collegamenti televisivi . Fino al 28 agosto, "Raduno dei marinai d'Italia"; il 28 agosto, il concerto dei vincitori di X Factor, gli "Aram Quartet"; il 29 agosto, "Miss Amaranto". E non finisce qui, dato che è previsto anche quest'anno il cinema all'aperto che sarà collocato in una struttura polivalente al Tempietto, ed una serie di manifestazioni che si svolgeranno in tutte le periferie, oltre al Teatro che andrà in scena alla Villa comunale.

Baci di Romagna Show a S. Nicolò di Ricadi

RICADI (Vv) - Baci di Romagna show Giorno 27 agosto, Baci di Romagna show a San Nicolò di Ricadi. ROSSANO (Cs) - Rossano la Bizantina... d’estate L'assessorato al Turismo e allo Spettacolo presenta: Rossano la Bizantina...d'estate, III edizione. Mercoledì 27 agosto, ore 21.30: Castello S. Angelo, "Bashke me arberine" (Insieme all'Arberia) III edizione a cura ass. Arbitalia e ass. Arbereshe a Rossano; venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 agosto, Villaggio Camping Pitagora "Meeting dance 2008" a cura di The ert off ballett di Margherita Mingrone (giornate autogestite).

REGGIO C. - Mostra al Castello Aragonese Mostra dell'artista tedesco dal titolo "Wenn wir uns wiedersehen" di Jurgen Jansen, fino al 31 agosto, presso il castello Aragonese. REGGIO C. - Anassilaos, manifestazioni Appuntamenti a Reggio Calabria a cura dell'Anassilaos: oggi , Filosofi (a) Estate, Gianluca Romeo “Incontro sulla geo-filosofia”; giovedì 28 agosto, incontro sul tema “Un grande pastore: arcivescovo Demetrio Moscato” con la partecipazione di Pietro Borzomati; venerdì 29 agosto, I Papi del XX Secolo/Anniversari. Omaggio a Papa Paolo VI (Giovanbattista Montini) nel 30° anniversario della morte. Immagini e letture. REGGIO C. - “Miss e Mr Amaranto” L’Official Reggina Club Pantanello presenta il 29 agosto ore 21.00, presso l’Arena Ciccio Franco la finalissima dell’VIII edizione del concorso di sport e bellezza

dedicato alla Reggina Calcio “Miss & Mr Amanto”, con l’alto patrocinio del Comune di Reggio Calabria, assessorato al Turismo e Spettacolo. Conducono la serata Marilena Alescio e Consolato Malara. Ospiti: Fabio e Martina (campioni nazionali di danze caraibiche). Ospiti musicali: Fabiana, Francesca, Claudia e Maco (barzellettiere), special guest il cabaret de “I va e vieni”, Santo Palumbo e Roberto Aloisio.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: Giorno 27 agosto, Baci di Romagna show a San Nicolò di Ricadi.

via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


36 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A San Marco Argentano, la premiazione del concorso internazionale "Oltre la soglia della Speranza" omaggio a Giovanni Paolo II

“Mail Art” a San Demetrio Corone IL CARTELLONE

A Sersale scenari di musica con Carmine Torchia in “Mi pagano per guardare il cielo”

S. DEMETRIO C. (Cs) - Mail Art, biennale A San Demetrio Corone, in coincidenza con la festa di Sant’Adriano, si terrà da oggi al 31 agosto, la seconda biennale di Mail Art, e cioè l’arte impressa su cartoline che viaggia esclusivamente via posta. A partire da oggi si inizierà alle ore 18.00 con l’inaugurazione di due mostre: la prima è un’esposizione di diversi modelli di macchine per scrivere di proprietà del prof. Renato Guzzardi direttore del Ceris (Centro Ricerche e Sviluppo); la seconda, a cura di Claudio Grandinetti, direttore dell’Archivio Internazionale di Mail Art, presenterà oltre 300 opere, inviate via posta da 162 artisti di ben 37 paesi, tra cui Benin, Corea del Sud, Goiana, Honduras, India, Indonesia, Singapore e Venezuela. S. MARCO A. (Cs) - Oltre la soglia della Speranza San Marco Argentano, Cerimonia di premiazione del Concorso Internazionale "Oltre la soglia della Speranza" omaggio a Giovanni Paolo II. Mercoledì 27 agosto, alle ore 19.00, nella sala consiliare di palazzo Santa Chiara di San Marco Argentano si terrà la Cerimonia di premiazione del Concorso Internazionale "Oltre la soglia della speranza", omaggio a Giovanni Paolo II. Il premio è dedicato a Giovanni Paolo II e ispirato all'ultima Enciclica di Benedetto XVI, "Spe salvi". Il concorso è istituito dal Centro Studi "Vintar" per la Cultura e la Comunicazione, associazione culturale, presieduta da Umberto Tarsitano, che ha l'obiettivo di contribuire allo studio e alla diffusione della cultura e della comunicazione. SATRIANO (Cz) - Francesco Baccini in concerto Francesco Baccini in concerto, il 27 settembre, presso il centro storico. L’appuntamento è organizzato dal Comune. L’ingresso è libero. Info: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it. SCALEA (Cs) - Corso sul pane In occasione del campionato nazionale pizzaioli d’Italia, il corso teorico - pratico per professionisti, amanti e/o semplici appassionati su “Il pane: tecniche di produzione e cottura nel forno a legna”, a cura della Dott.ssa Simona Lauri. Programma: giovedì 2 ottobre (ore 9.00 – 15.00) presso Hotel Parco dei Principi a Scalea (Cs), Programma: metodi di panificazione: diretto corto, indiretto con biga, indiretto con poolish, indiretto con madre, metodica corretta di produzione della biga, Vantaggi/Svantaggi dell’utilizzo della biga, difficoltà operative e gestionali, confronto tra diverse metodiche di produzione; impasto diretto, biga, poolish, madre, realizzazione pratica di alcuni pani con l’utilizzo della metodica indiretta con biga e cottura nel forno a legna. Quota di partecipazione 50,00 euro. Per info ed iscrizioni contattare Elvis Santaromita Villa www.elvissantaromita.it; 334/3866703; 329/ 5797312; 339/2758084. SELLIA M. (Cz) - “Reggae summer 2008” Kaya bar, a Sellia Marina loc. Riva Chiara presenta la

A Scalea l’arte del pane

rassegna "Reggae Summer 2008", dj resident DoctaP in collaborazione con Kissusenti Reggae Movement, ingresso libero. Programma: il 28 agosto, Ending summer "Skasoulroots night". Tutte le domeniche pomeriggio "Simmer down" roots ska rub & dub Robbie e DoctaP ai controlli. SERRASTRETTA (Cz) - Mirà in concerto Sabato 13 settembre in occasione della festa patronale a Serrastretta la Vip Music di Massimo Marramao presenta Andrea Mirò in concerto. SERSALE (Cz) - Manifestazioni estive A cura del Comune di Sersale: 27 agosto, Pro Loco, scenari di musica Carmine Torchia - Mi pagano per guardare il cielo - tour 2008, in Piazza Casolini ore 21.00; 5 settembre, Pro Loco e resistenza digitale "Re per una notte". Concorso ed esibizione di artisti vari in Piazza Casolini ore 21.00. SETTINGIANO (Cz) - Promozioni “Bowling Center” Durante i mesi estivi il “Bowling Center” pratica le seguenti promozioni estive: tutte le sere più giochi meno paghi; giovedì e domenica promozione coppia.

In occasione del campionato nazionale pizzaioli d’Italia, il corso teorico - pratico per professionisti, amanti e/o semplici appassionati su “Il pane: tecniche di produzione e cottura nel forno a legna”, a cura della Dott.ssa Simona Lauri. Programma: giovedì 2 ottobre (ore 9.00 – 15.00) presso Hotel Parco dei Principi a Scalea (Cs), Programma: metodi di panificazione: diretto corto, indiretto con biga, indiretto con poolish, indiretto con madre, metodica corretta di produzione della biga, Vantaggi/Svantaggi dell’utilizzo della biga, difficoltà operative e gestionali, confronto tra diverse metodiche di produzione; impasto diretto, biga, poolish, madre, realizzazione pratica di alcuni pani con l’utilizzo della metodica indiretta con biga e cottura nel forno a legna. Quota di partecipazione 50,00 euro. Per info ed iscrizioni contattare Elvis Santaromita Villa www.elvissantaromita.it; 334/3866703; 329/ 5797312; 339/2758084.

SOVERATO (Cz) - Ad Asso di Quadri... Asso di quadri presenta opere in permanenza ad olio e serigrafia del maestro Franco Azzinari. Si potranno ammirare le opere di Mimmo Rotella, Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi; De Michelis; Romano Mussolini; Treccani; e altri artisti. Info: 0967/23706 349/8203817 - 347/7192337.

Ogni lunedì sul Domani

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801

In un panorama in costante evoluzione caratterizzato da una forte concorrenza, Mediatag si pone come canale di comunicazione diretto tra la Pubblica Amministrazione e il suo mercato di riferimento con l’obiettivo di fornire un servizio capace di ottimizzare gli aspetti legati alla comunicazione, alla qualità e una sensibile riduzione dei costi. Mediatag racchiude in sé un concetto in linea con le strategie e la cultura basate sulla centralità del cliente: una comunicazione costante nel tempo, relativa esclusivamente al rapporto in essere tra l’azienda e il mercato. Attraverso Mediatag, che garantisce l’assoluta qualità delle informazioni pubblicate, è possibile ottimizzare la qualità della comunicazione con l’inserimento, nei listini mezzi, di nuovi prodotti editoriali altamente competitivi. Mediatag, anche grazie alla preziosa collaborazione di partner editoriali quali: Il Domani: quotidiano regionale della Calabria - Il Messaggero: quotidiano nazionale AsteInfoappalti: mensile gratuito (50.000 copie) area Calabria www.aste.eugenius.it: sito di servizio per la pubblicazione degli avvisi di aste giudiziarie e bandi di gara offre soluzioni di singole testate e di abbinamenti di sicuro interesse, garantendo efficienza, qualità e altissimo contenimento dei costi di comunicazione.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 37

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Spezzano Albanese si terrà il XII Concorso-Rassegna di costumi tipici tradizionali Italo-Albanesi denominato Miss Arbëreshe

“L’ippocampo d’oro” a Soverato IL CARTELLONE

A Stilo “Prepare 4 Change” una due giorni del Pd. A Squillace visite al centro storico

SOVERATO (Cz) - Master docenti minibasket Fino al 27 agosto, master per docenti formatori di mini basket, 30 corsisti del centro sud, provenienti da Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania. Le lezioni si terranno presso l’Hotel S. Domenico e tratteranno argomenti riguardanti la metodologia, la biologia, la pedagogia e sociologia del bambino. Per quanto riguarda la parte tecnica le lezioni si svolgeranno presso la palestra delle Suore di “M. Ausiliatrice” di Soverato. SOVERATO (Cz) - “L’Ippocampo d’oro” Puntieri con il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Soverato ed in collaborazione con CalabriaWebTv.it, il Domani.it, Gm agency, soveratoweb.it, Studio Network presentano "L'Ippocampo d'oro" 1° festival della canzone che si terrà a Soverato giorno 11, 12 e 13 settembre. SOVERIA M. (Cz) - La Rosa nel Bicchiere La Rosa nel Bicchiere suggerisce una serie di appuntamenti all’insegna del connubio cultura-gastronomia. “Degusto” propone un percorso di riscoperta dei prodotti della cucina calabrese, nazionale e internazionale. Xfood ci guida in un intrigante viaggio tra ambiente, antropologia e cronaca calabrese. La Rosa nel Bicchiere Beach coniuga gastronomia, buona musica e...relax. È gradita la prenotazione al numero 0968/666668 – 349 6886589. oggi, i segreti della 'ndrangheta. Incontro con Enzo Ciconte e presentazione del libro “’Ndrangheta”. A seguire: La cucina della ‘Ndrangheta. Vino: To Crasì Itg dell'azienda Tramontana ore 18.30 (costo della cena euro 40,00); degusto, sabato 6 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); degusto, il 13 settembre, la bistecca fiorentina, vino: Drumo Muratori ore 20.30 (costo della cena euro 35,00); degusto il 20 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda, ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); inoltre tutti i giorni menù alla carta: taglieri: tanti deliziosi formaggi, affettati, crostini, verdure grigliate...e vino da gustare all’aperto, costo della cena euro 15.00; barbecue: tutto il necessario (carni, aromi,vini) per poterti sbizzarrire in deliziosi barbecue all’aperto costo della cena euro 20.00; Piscina: mezza giornata euro 7,00; intera giornata euro 10,00. Light lunch in piscina (primo piatto, insalata ricca, frutta, una bevanda); oppure insalata ricca, caprese, prosciutto, una bevanda) euro 15.00. SOVERIA M. (Cz) - “Essere a Soveria” La nona Università d’Estate di Soveria Mannelli si svolgerà dal 28 al 30 agosto, nell’ambito del “Porto Franco” di “Essere a Soveria”. A Villa Pellico, con inizio alle ore 17 e fino alle 20. Programma: Giovedì 28 agosto le “Origini della questione”, con lo studioso del Mezzogiorno Nicola Zitara, lo scrittore Maurizio Blondet e il giornalista Lanfranco Pace. La seconda lezione è dedicata alle “Politiche”, con il direttore de “Il Velino” Daniele Ca-

pezzone e il professore della Luiss Carlo Carboni. Sabato 30 agosto “Storia e Problemi”, con Aldo A. Mola che parlerà della “Massoneria nell’Unità d’Italia ed Enzo Ciconte che affronterà il tema “Le mafie del Sud”. L’Università d’Estate si svolge in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università della Calabria, la Fondazione “Italia Domani”, la Fondazione “Rubbettino”, Radio Radicale e l’Associazione “Fiore di Lino”. I direttori dell’Università d’Estate sono Mario Caligiuri, professore dell’Università della Calabria e Presidente della Fondazione “Italia Domani”; Florindo Rubettino, Amministratore delegato dell’omonima casa editrice e Presidente Regionale dei Giovani Industriali della Calabria e Mimmo Barile, intellettuale ed imprenditore. La presentazione della manifestazione è prevista per martedì 28 agosto alla presenza del Sindaco di Soveria Mannelli Leonardo Sirianni, del Presidente del Corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria dell’Università della Calabria Giuseppe Spadafora, del Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’ateneo calabrese Viviana Burza e dei tre Direttori Mario Caligiuri, Florindo Rubbettino e Mimmo Barile. L’iscrizione e la frequenza alle lezioni ha il valore di 2 crediti formativi per gli iscritti ai corsi di laurea della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria, mentre altri crediti formativi potranno essere concessi dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione de “La Sapienza” di Roma. Per informazioni si può telefonare allo 800/274501 oppure scrivere alla mail essere@soveria.it. I responsabili della segreteria sono Alessio Fabiano (339/6517792 alessio.fabiano@libero.it), Antonio Abbruzzese (320/4226337 studioabbruzzese@libero.it) ed il Direttivo dell’Associazione “Fiore di Lino” (338/2322672 - info@fioredilino.it). SPEZZANO A. (Cs) - Miss Arbëreshe Il 30 agosto a Spezzano Albanese si terrà la XII edizione del Concorso-Rassegna di costumi tipici tradizionali Italo-Albanesi denominato "Miss Arbëreshe". SQUILLACE (Cz) - Visite al centro storico L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria mette tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico di Scolacium Borgia. Info: 0961/34618 - 368/7376942 - 347/1094691 320/0473698 - www.calabriaguide.it. STALETTI’ (Cz) - Summer Spritz 2008 "Summer Spritz 2008”,tutti i sabati di luglio e i venerdì di agosto l'aperitivo è sulla Rotonda di Copanello dalle 18.30 in poi, Dj set Mayor. Info: 328/9558507 338/8739733. STALETTI’ (Cz) - Slalom Magna Graecia Si terrà il 14 settembre, il 1° slalom della Magna Graecia "Copanello-Staletti" che si snoderà lungo i 13 tor-

nanti della strada provinciale 52. La competizione si svilupperà con il seguente programma: sabato 13 settembre, con inizio alle ore 14.00, si effettueranno le verifiche sportive e tecniche presso la scuola media statale di Stalettì; domenica 14 settembre, con inizio alle ore 10.30, la competizione ufficiale con tre manches, di cui una di ricognizione. STILO (Rc) - “Prepare 4 change”, Pd “Prepare 4 Change,Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere - Gandhi” una manifestazione di due giorni del Pd. Programma: mercoledì 27 agostoa Stilom presso l’Hotel “Città del Sole” ore 10.00 Registrazione; ore 10.50 Saluti dell’Assessore Regionale Demetrio Naccari Carlizzi; ore 11.10 Introducono Roberto Weber- Swg; Donato Mosella, Esecutivo nazionale Pd; Antonino Spataro, Unirc. Interventi: ore 13.30 Pausa Pranzo Ristorante dell’Hotel “Città del Sole” “Ex Convento dei Paolotti”; ore 16.00, Inizio Sessioni di lavoro: “Federalismo” Sala “Campanella” Moderatori: Ettore Iorio, Unical; Luca Bianchi, Svimez; Natalia Divivo Conferenza Stato Regioni, Regione Calabria. Interventi “Economia e Mezzogiorno” Sala “Telesio” Moderatori Aldo Pugliese, Unical; Federica Roccisano, Unical. Interventi: “Pd e Cambiamento” Sala “Cassiodoro”. Moderatori: Donato Mosella, Esecutivo nazionale Pd, Adriano Mollo, giornalista. Interventi: ore 19.30, Conclusione Sessioni di lavoro: ore 21.00 cena e speech Silvio Gambino Unical presso il Terrazzo dell’Hotel “Città del Sole”; “In Piazza” ore 22.30 Piazza della Pace Saluti del Sindaco di Stilo Giancarlo Miriello e dell’Ass. Demetrio Naccari Carlizzi Spettacolo in Piazza con “Gennaro Calabrese”. Giovedì 28 agosto: Hotel “Città del Sole”; ore 10.30, Resoconto delle sessioni di lavoro; ore 11.15 Interventi programmati Demetrio Naccari Carlizzi, Egidio Chiarella, Vincenzo Magarò, on. Andrea Losco; on. Marco Minniti, on. Agazio Loiero; ore 13.30 Pranzo “Ristorante dell’Hotel “Città del Sole”.

Ogni lunedì sul Domani

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801


38 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Taverna presso Villaggio Mancuso “Natura fra Sacro e Profano”, terza estemporanea della Sila Piccola

A Siderno il 1° Festival Italo Americano IL CARTELLONE

A Gioiosa Jonica “Alessia e Kiko in concerto” e Thomas di “Amici” di Maria De Filippi

TAVERNA (Cz) - Ricordo delle vittime delle stragi In concomitanza con il 60° anniversario della firma della dichiarazione universale dei diritti umani è indetta una manifestazione artistica itinerante (per non dimenticare ... le vittime di tutte le stragi). La manifestazione partirà fino al 28 agosto, nella struttura del Castello di Santa Severina. L'evento prevede: preludio musicale; la mostra personale di Rosa Spina, artista contemporanea pioniera e sperimentatrice in Italia della Fiber Art caratterizzata dall'utilizzo del tessuto, del filo e delle fibre. La mostra prosegue nel Parco Nazionale della Sila, nella sala espositiva del "Centro educazione ambientale e forestale" e nelle sale del Castello di Santa Severina. Le opere del fotografo Nanni Spina. Il recital "Gli alberi lo sanno" testi di Antonella Iaschi e Gemma Messori.

ATorre di Ruggiero, le visite al santuario S. Maria delle Grazie

TAVERNA (Cz) - “Natura fra sacro e profano” A Taverna presso Villaggio Mancuso - "Natura fra Sacro e Profano" domenica 31 agosto, sono aperte le iscrizioni al concorso di pittura Terza estemporanea della Sila Piccola. il concorso, curato da Bruno Bevacqua, avrà inizio alle 10.00 e terminerà alle 17.00. Il tema scelto per questa terza edizione sarà "Natura fra Sacro e Profano". per informazioni ed iscrizioni, entro e non oltre il 30 agosto, chiamare il numero: 338/1466719. TORRE DI R. (Cz) - Scialart Fino a oggi Scialart – Festival Musica, arte e solidarietà. Dedicato al Sessantesimo anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani (Onu 1948). TORRE DI R. (Cz) - Visite al santuario diocesano Presso il santuario diocesano "Santa Maria delle Grazie" ha avuto inizio l'anno giubilare. Tappe: 6/9 settembre, festa della Natività di Maria; 8 settembre, 150° anniversario della consacrazione del Santuario; 19/21 settembre, colloquio internazionale di Mariologia. TROPEA (Vv) - Tropea film festival L’associazione culturale Tropeana e la società Porto di Tropea invitano alla II edizione della manifestazione cinematografica Tropea film festival. L’evento si svolgerà presso il teatro del Porto di Tropea fino al 30 agosto, ore 21.15. VACCARIZZO A. (Cs) - Zampogne in Aspromonte Mostra fotografica di Chiara Cravero, “Zampogne in Aspromonte” che resterà aperta fino al 30 agosto. Info: info@squilibri.it. VIBO V. - I concerti di Mezzanotte La Pro Loco di Vibo Valentia e l'Amministrazione comunale assessorato alla Cultura presenta i concerti di mezzanotte a San Michele. Programma: martedì 2 settembre, ore 22.00, la notte delle percussioni - quintetto "Percusseo".

Presso il santuario diocesano "Santa Maria delle Grazie" ha avuto inizio l'anno giubilare. Tappe:6/9 settembre, festa della Natività di Maria;8 settembre, 150°anniversario della consacrazione del Santuario; 19/21 settembre, colloquio internazionale di Mariologia. VIBO V. - Programma estivo Gli eventi promossi dall’amministrazione comunale – Assessorato al Turismo e Spettacolo per allietare il mese di agosto. Programma: 27 agosto, il Musical Giulietta e Romeo alle 21.00 a Vibo Marina nel Piazzale della Capitaneria di Porto; 28 agosto,il Concerto di una nota orchestra sinfonica in cartello alle 21.00 presso il Cortile della Scuola Don Bosco di Vibo Valentia. VIBO V. - “Venerdì della Dante Alighieri” Con la presentazione dei "Venerdì della Dante Alighieri", ha preso il via l'attività di un antico comitato provinciale culturale. Il programma prevede: il 19 settembre, sarà la volta dello scrittore calabrese Sharo Gambino, il 24 ottobre, Alfredo D'Agostino parlerà di "Messianismo: storia, religione, letteratura"; quindi, il 21 novembre, Lorenzo Meligrana tratterà il tema "Tra lingua e dialetti", il ritorno del dialetto nell'opera di Mario Roperto "Addoccussì va 'u mundu". CALABRIA - Appuntamenti musicali 2008 Appuntamenti musicali 2008: 27 agosto, ore 21.00, Piaz-

za di Villaggio Mancuso (Taverna), concerto di Rosa Martirano & band, organizzato dall'assessorato regionale al turismo, a conclusione della festa della Madonna degli Angeli predisposta dalla Pro Loco di Villaggio Mancuso e dal Comune di Taverna; i Tiromancino il 31 agosto in Piazza Primo Maggio di Palmi e l’1 settembre nell’Anfiteatro “Mia Martini” di Castiglione Cosentino. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Informazioni sul sito www.ruggeropegna.it. CALABRIA - Riviera dei gelsomini, programma Gli Operatori Turistici della Provincia di Reggio Calabria presentano eventi, manifestazioni e feste popolari nella Riviera dei Gelsomi. Programma: fino al 31 agosto a Caulonia: Via V. Niutta ore 18.30 inaugurazione mosta d’arte contemporanea di E. Fameli e W. Carni. Dal 30 agosto al 5 settembrea Caulonia presso l’Anfiteatro Lungomare Nord la Rassegna Cinematografica “Fuori Onda”. In attesa di Kaulonia Tarantella Power Festival; fino al 31 agosto a Stilo, presso la sede Pro Loco (orario apertura 09.00 - 22.00) Mostra dell’artista stilese allievo del Domenichino Francesco Cozza; oggi a Siderno Rione Sbarre “East Side Sbarre I° Festival Italo Americano; da oggi al 30 agosto a Caulonia Kaulonia Tarantella Festival X Edizione; oggi a Gerace Chiesa di San Francesco ore 21.30 Recital della pianista Ilaria Sinocropi; oggi a Gioiosa Jonic presso Palazzo Amaduri ore 19.00 Presentazione del libro di S. Chiazza e M. Napoli “Le figure retoriche: parole e immagini”; oggi a Locri San Fili ore 21.30 II Rassegna Teatro in Vernacolo San Fili, Spettacolo teatrale “Mbrogli e mbrogliuni”; 27 agosto a Gerace Chiesa di San Francesco ore 21.30 II Edizione del Festival Musica Classica della Locride; 27 agosto a Gioiosa Jonica in Piazzetta Sen. Rocco Agostino ore 19.00, Giornata dell’Anziano, premiazione dei nonnini di Gioiosa e proiezione film; 27 agosto a Locri Merici ore 21.30 II Rassegna Teatro in Vernacolo Merici, Spettacolo teatrale; dal 27 al 29 agosto a Samo Festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Giovanni Battista; 28 agosto a Locri Tempio di Marasà ore 21.00,Magna Grecia Teatro 2008, Recital “Amore e Psiche” con Monica Guerritore; 28 agosto a Mammola in Piazza Ferrari ore 21.15 Teatro Dialettale “Morti? No, Grazi!”; dal 28 al 30 agosto Siderno, Lungomare Lato Sud, Fiera Artigianale “Saperi e Sapori di Calabria”; 29 agostoad Ardore Marina Centro Polifunzionale ore 21.00 Cartoon Cinema; 29 agosto a Gerace Chiesa di San Francesco ore 21.30 Concerto di musica da camera vocale e strumentale; dal 29 al 31 agosto a Gioiosa Jonica Festeggiamenti in onore del Santo Patrono San Rocco; 29 agosto a Gioiosa Jonica in Piazza V. Veneto ore 21.30 Gruppo musicale “Toghe per caso”; 29 agosto a Locri Corte Palazzo di Città ore 20.00, Presentazione del libro di Davide D’Alcamo “A tavola con lo chef”; 30 agostoa Gioiosa Jonica, Piazza Plebiscito ore 21.30, Grande concerto bandistico – Città di Lecce; 30 e 31 agosto a Locri, Piazza dei Martiri, The last important event – summer 2008: Village Beer 2008; 31 agosto a Gioiosa Jonica ore 22.00 “Alessia e Kiko in concerto” con la presenza di Thomas di “Amici” di Maria De Filippi; 31 agosto a Mammola, Palazzo Ferrari ore 19.00,Presentazione libro “Don Mazzolari”; 31 agosto a Siderno, Piazza Portosalvo ore 21.30, Spettacolo Teatrale “La Chapliniana”.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 39

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La finale regionale del concorso di bellezza “Una ragazza per il cinema” a Catanzaro presso il parco delle Biodiversità

“L’amore che bruciò Troia” a Vibo IL CARTELLONE

Gara di velocità in salita sul percorso Santo Stefano - Gambarie

CALABRIA - Una ragazza per il cinema Appuntamenti in Calabria per le selezioni al concorso “Una ragazza per il cinema”. Programma: il 30 agosto a Catanzaro presso il parco-biodiversità finale regionale alle ore 22.00. CALABRIA - Teatro Rossosimona Il “Teatro Rossosimona” presenta “L’Amore che bruciò troia”. Programma: oggi a Vibo Valentia presso Spazio Castello; 27 agosto a Crotone presso il Parco archeologico di Capo Colonna. CALABRIA - Samuel Bono in tournèe Date della tournèe di Samuel Bono: 30 agosto, a Locri, ore 21.30. CALABRIA - Libero teatro Libero Teatro, diretto da Max Mazzotta, presenta la sua ultima produzione Epos in anteprima assoluta oggi con ingresso gratuito e inizio alle 21.30 a Roccelletta di Borgia, per l’edizione 2008 del Magna Graecia Teatro Festival. Lo spettacolo verrà replicato venerdì 29 agosto con inizio sempre alle 21.30 e sempre ad ingresso gratuito, a Lamezia Terme. “Epos – liberamente tratto da l'Odissea di Omero” diretto da Maxmilian Mazzotta, con Francesca Gariano, Meruska Staropoli, Graziella Spadafora, Maria Todaro e Max Mazzotta. Traduzione e riduzione testo a cura di Angela Candreva. Direzione tecnica: Gennaro Dolce. Consolle Video: Maddalena Santostefano. Consolle Audio: Pierluigi Vattimo. Consolle luci: Iris Balzano. Riprese e montaggio Video a cura di Luigi Celebre. Musiche e sperimentazioni elettroniche a cura di RobertEno e Fabio Nirta. Info: Iris Balzano 349/8560902

CALABRIA - Premio ai Tiromancino “Fatti di Musica Radio Juke Box 2008”, la XXII edizione della rassegna del miglior live d'autore italiano ideata ed organizzata da Ruggero Pegna, ha assegnato il “Riccio d' Argento” del celebre orafo Gerardo Sacco per i “migliori testi dell'anno” ai Tiromancino di Federico Zampaglione. La prestigiosa rassegna che in questi anni ha presentato e premiato i concerti dei più grandi autori italiani, da De Andrè a Paoli, da Zucchero a Ligabue, presenterà il live premiato dei Tiromancino il 31 agosto nella splendida cornice di Piazza I Maggio a Palmi e l’1 settembrenel nuovo Anfiteatro "Mia Martini" di Castiglione Cosentino. CALABRIA - Slalom e cronoscalata La scuderia Aspromonte ha iscritto a calendario sei gare di slalom ed una cronoscalata. Le manifestazioni sono state incluse e ratificate nel calendario nazionale Csai. Programma: penultimo appuntamento stagionale il 21 settembre, con la disputa della S. Stefano - Mannoli; e la stagione targata "Scuderia Aspromonte" si concluderà con il 15°slalom "Città di Montebello" il 26 ottobre. Si terrà anche la IX Coppa Aspromonte, gara di cronoscalata velocità in salita sul percorso Santo Stefano - Gambarie il 30 e 31 agosto, completata con la gara di velocità delle autostoriche. CALABRIA - “Sotto i cieli di Rino Gaetano” I "Tributo live" cover band di Rino Gaetano, presentano "Sotto i cieli di Rino Gaetano": 6 settembre Mammola (Rc). Inizio concerti ore 22.00. Ingresso gratuito. Info: tributolive@libero.it. CALABRIA - Premio “Di borgo in borgo” L’Associazione Borghi Autentici d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Hombres di Pereto indice la II Edi-

zione del Premio Internazionale Di Borgo In Borgo. Il progetto è un’iniziativa del Sistema Nazionale Borghi Autentici ed è aperto a tutti gli abitanti dei Borghi, ai turisti ed agli artisti ed autori professionisti e dilettanti cha abbiano interesse culturale ed artistico nel realizzare un’opera finalizzata ad esprimere la realtà ed i momenti di vita di un Borgo Autentico. Il tema di quest’edizione è "Luoghi dove tutti salutano tutti...." Le Sezioni in cui il Premio si articola sono le seguenti: Fotografia, video, narrativaracconti, narrativa - diario (scrivi il tuo diario di borgo). I borghi Calabresi coinvolti già aderenti all’associazione sono: per la provincia di Catanzaro: Badolato, Curinga, Falerna, Gimigliano, Guardavalle, Petrizzi, Santa Caterina Jonio e Torre Di Ruggiero; per la provincia di Cosenza: Francavilla Marittima, Plataci, San Giovanni In Fiore e Villapiana Marittima; per la provincia di Crotone: Melissa . La scadenza delle iscrizioni e della presentazione delle opere è fissata per il 31 agosto. La premiazione è prevista per il mese di dicembre. Per altre informazioni o contatti visitare il sito: www.borghiautenticiditalia.it o rivolgersi ai comuni dei borghi sopra richiamati. CALABRIA - “Calabria Teatro Festival” La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Domenico Cersosimo, ha approvato il "Progetto per la valorizzazione e la qualificazione del sistema teatrale calabrese-Calabria Teatro Festival" per il 2008. Il piano prevede un insieme coordinato di eventi teatrali, performances, rappresentazioni delle più importanti compagnie nazionali e locali, e di attività collaterali (laboratori, incontri con le scuole, ecc.) che coinvolgerà l'intero territorio regionale, sia i teatri pubblici che le aree archeologiche. Il progetto approvato si articola in tre sottoprogetti: "Calabria Palcoscenico" 15 ottobre - 15 dicembre.


40 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

GRECIA

DALLA SPAGNA

Rivaldo lascia l’Aek Atene per il Bunyodkor in Uzbekistan

Real scatenato Offre 47 milioni per David Villa Il Valencia rifiuta

Alle 20 e 45 la sfida decisiva, previste molte novità in formazione “Subentrerà qualche giovane. Ma non è un’amichevole, sarà dura”

Juve,aBratislavanonpuoisbagliare Questa sera la Vecchia Signora si gioca l’accesso alla Champions

ha chiuso la trattativa per il difensore A Torino l’andata Milan Primo allenamento stamattina per l’ucraino era finita 4-0 Sheva torna a Milanello Ma l’Artmedia vorrà giocarsela Ed oggi arriva Senderos

BRATISLAVA (SLOVACCHIA) - Perfino Claudio Ranieri ammette di fare già un pensiero alla Fiorentina. Questo turno preliminare (questa sera ore 20.45) di ritorno di Champions League tra Artmedia e Juventus si conferma quindi una pura formalità per i bianconeri, che all’andata hanno seppellito gli avversari sotto quattro gol. Ma il tecnico bianconero, se da una parte ammette che farà parziale ricorso al turn over, dall’altra avverte: «È’ stato un buonissimo risultato, quello dell’andata, ma noi ci conosciamo bene: per essere la vera Juventus dobbiamo entrare in campo come se fossimo ancora sullo zero a zero. I ragazzi? Qualcuno subentrerà». In poche parole, nei casi in cui non ha senso rischiare, vedi Camoranesi, sempre in bilico con un quasi stiramento, non lo si farà e l’italo-argentino, anche se non sente più dolore e si sente a posto, dovrebbe partire dalla panchina. Così come dovrebbero imitarlo Del Piero, per mantenersi fresco per Firenze, e Trezeguet, ancora alle prese con la noiosa tendinite che riaffiora ogni tanto. Lo spazio che troveranno due reduci dall’Olimpiade, Marchisio e De Ceglie, sarà centellinato e dovrebbe far rifiatare i titolari, nel caso del secondo Poulsen. Sissoko invece giocherà tutta la partita perchè con la Fiorentina è squalificato. Il terzino farà probabilmente il proprio debutto in bianconero in uno spezzone di gara. Chi non entra per l’ennesima volta in nessuna formazione è Tiago, rimasto addirittura a Torino perchè è ormai un corpo estraneo e rifiuta tutti i trasferimenti in prestito. La motivazione di Ranieri per questa decisione sfiora l’esilarante: «Nessuna punizione. Anzi, il giocatore e il sottoscritto hanno un bellissimo rapporto, ma ho altri centrocampisti e quindi non ho voluto portarlo per non umiliarlo». Il rapporto, Ranieri, ce l’ha ottimo anche con Mell-

Anche la tensione ambientale dei tifosi, per la partita, è vicina ai minimi termini. Ci pensano i giornalisti italiani a mettere un pò di pepe nel piatto di Ranieri. «È Mourinho l’uomo da battere»?, gli chiedono. E la risposta non si fa attendere: «Senz’altro. L’Inter era già una squadra forte lo scorso anno, ragion di più quest’anno». Qui Artmedia Sembra quasi un buon padre di famiglia, Vladimir Weiss, quando parla della partita che deciderà la stagione europea per la propria squadra «Che volete che vi dica - esclama, con un candido sorriso - noi abbiamo preso due volte quattro gol (la seconda è nel derby della capitale slovacca con lo Slovan, nel cui stadio si giocherà la partita perchè più capiente, ndr) ma si è trattato di giornate storte. Non siamo improvvisamente diventati dei brocchi e vogliamo dimostrarlo. Certo, non abbiamo grandi chance di qualificazione, ma domani dimostreremo che sappiamo giocare al calcio». Il tecnico annuncia anche che sarà la sua ultima partita da allenatore dell’Artmedia, perchè poi passerà ad altri incarichi con la Nazionale slovacca. Le probabili formazioni ARTMEDIA BRATISLAVA (4-4-2): 18 Kamenar; 23 Velicky, 19 Cisovsky, 17 Salata, 21 Urbanek; 20 Fodrek, 25 Kozak, 15 Anderson, 13 Piroska; 9 Halenar, 22 Pospech. A disp. 30 Hyll, 8 Szabo, 23 Hasek, 12 Obzera, 7 Mraz, 11 Glever, 14 Oravec. All. Weiss JUVENTUS (4-4-2): 1 Buffon; 21 Grygera, 4 Mellberg, 33 Legrottaglie, 28 Molinaro; 16 Camoranesi, 18 Poulsen, 22 Sissoko, 11 Nedved; 8 Amauri, 9 Iaquinta. A disp. 13 Manninger, 29 De Ceglie, 15 Knezevic, 7 Salihamidzic, 20 Giovinco, 10 Del Piero, 17 Trezeguet. All. Ranieri Arbitro: Medina Cantalejo

Ranieri predica concentrazione per la gara di questa sera

Intanto Mutu, infortunato, salterà tutte e due le partite

Kuzmanovic lancia la Fiorentina “Vinceremo a Praga e nell’anticipo” FIRENZE - Kuzmanovic crede nella Fiorentina: “Siamo concentrati e vogliamo fare risultatò in Champions con lo Slavia e in serie A con la Juve. Siamo appena entrati in una settimana bella ed affascinante di questa prima parte di stagione. Sfideremo lo Slavia nel ritorno dei preliminari di Champions e poi spiega il centrocampista - ci aspetta una sfida storica come berg, che definisce «un campione, mentre Chiellini lo sta diventando». Allo svedese affida il compito di sostituire il collega infortunato, un’eredità piuttosto pesante, ma il vichingo ha esperienza e solidità psicologiche da vendere. È il Ranieri teso delle ultime vigilie, che spiega così il proprio atteggiamento: «Sono concentrato perchè anche la squadra deve essere così. E poi non sarà

quella con la Juve, dove il pubblico ci darà una grande spinta. Faremo la nostra gara, per vincerè”. A Praga mancherà Mutu, il suo gomito sinistro fa progressi ma non abbastanza per renderlo abile per le due sfide. Kuzmanovic punta su Osvaldo: «Mutu è molto importante per noi, Osvaldo però ha tante qualità ed ha segnato gol importanti». un’amichevole, bisogna rispettare tutti». Ma l’ambiente avversario è tutto zucchero e miele, non sembra quasi una vigilia di Champions, veleni e carica agonistica zero. Un giornalista locale si concede una domanda addirittura turistica a Ranieri, se sia venuto da queste parti altre volte e il tecnico risponde deciso: «Sì, con il Chelsea, ma non a Bratislava, che è una bellissima città».

L’era Mourinho comincia proprio dall’uomo simbolo dell’Inter degli ultimi 13 anni

Zanetti, una conferma che sa di sorpesa Il capitano e idolo dei tifosi si confessa dopo la vittoria “Era il mio primo rigore Per fortuna è andata bene”

La gioia del capitano, che ha tirato il rigore decisivo nella sfida in Supercoppa contro i rivali della Roma regalando la vittoria all’Inter

MILANO - Domenica sera è iniziata ufficialmente l’era Mourinho all’Inter, con la Supercoppa portata a casa, alla fine di un’incredibile partita contro la Roma. Dopo il 2-2, ed i supplementari si è andato ai rigori, e quando il cucchiaio di Totti ha sbattuto sulla traversa, l’Inter ha capito di potercela fare. Da capitano a capitano, è stato Javier Zanetti a tira-

bilità fatta giocatore può ancora stupire a 35 anni. Sempre che 38 presenze su 38 nell’ultimo campionato non facciano una sorpresa. «È’ un inizio alla grande. Volevamo cominciare vincendo e ce l’abbiamo fatta, festeggiare davanti al nostro pubblico è sempre bello: grazie anche ai tifosi, che ancora una volta hanno vinto insieme con tutti noi».

re il rigore decisivo. Il suo primo rigore, in assoluto, in sedici stagioni da professinista. «Per fortuna è andato dentro... Mi fa piacere aver se-

gnato il rigore decisivo, pesava tantissimo. È la prima volta che calcio un rigore, forse non tutti lo sanno». Ora sì. Ora tutti sanno che l’affida-

MILANO - Ritorni e nuovi arrivi si succedono in questi giorni a Milanello. Ieri è toccato ad Andriy Shevchenko (foto), figliol prodigo di nuovo rossonero dopo due anni al Chelsea, oggi si rivedranno Pato e Ronaldinho reduci dall’Olimpiade, e poi sarà la volta di Philippe Senderos. Lo sbarco a Linate, le visite mediche e i nuovi primi passi a Milanello, dove poco più di nove anni fa inaugurò il capitolo più entusiasmante della sua carriera. È cominciata così la nuova avventura di Shevchenko. Poi ci sarà la scelta del numero (è da vedere se Pato vorrà cedergli il ’suo’ 7), la presentazione, e quindi il ritorno in campo. Ancelotti intanto ha ottenuto l’agognato rinforzo in difesa. Philippe Senderos, centrale svizzero di 23 anni, che arriva dall’Arse-

nal in prestito per una cifra vicina ai due milioni. Ora che i colpi di mercato sono stati messi a punto, il Milan deve però trovare solidità di gioco, domenica c’è il campionato.

Baronio lascia la Lazio: Ascoli e Modena sulle tracce

Stendardo va verso il Bologna Giannichedda di nuovo a Udine ROMA - I giallorossi della Roma sono ancora alla ricerca dell’erede di Mancini sulla fascia sinistra. Menez o Castillo i nomi, anche se il secondo sembra in vantaggio sul primo. La Fiorentina segue

Burdisso e prepara le cessioni di Papa Waigo e Pasqual. Il primo piace a Chievo, Reggina, Monaco e Betis Siviglia, mentre il secondo è nel mirino di Napoli, Sampdoria e Lazio. Quest’ultima, a sua volta, sta cercando di cedere Stendardo (foto) ma l’interesse dell’Udinese sembra scemato, in corsa per il centrale restano quindi Bologna e Napoli. Lontano dalla lazio è anche il destino di Roberto Baronio, che lascerà la Lazio, probabilmente direzione Modena o Ascoli. A centrocampo potrebbe arrivare uno tra Brocchi e Ponzio. Il Palermo vuole un attaccante, si parla di Succi del Ravenna e Floccari, quest’ultimo però è stato tolto dal mercato. Il Lecce è ad un passo dal centrocampista centrale Coppola, mentre Giannichedda potrebbe tornare all’Udinese.

Il bomber, medaglia d’oro ai giochi, è a Castelvolturno

Napoli, contro il Vllaznia c’è Lavezzi Reja lo prova in coppia con Denis CASTELVOLTURNO (CE) - Il Napoli si prepara, tra infortunati e ritorni, al match di ritorno di Uefa, giovedì sera al San Paolo ci sarà il Vllaznia (3-0 per i partenopei l’andata a Scutari): assente l’infortunato Bogliacino, a parte Mannini (reduce da un problema muscolare), regolarmente in gruppo Gargano e Dalla Bona, così come Navarro e Lavezzi (foto), reduci dalla conquista dell’oro olimpico in Cina. Per il match con gli albanesi, Reja si accinge ad esercitare un corposo turnover in considerazione del vantaggio conseguito nella gara di andata. In attacco

Reja sta cominciando a provare la coppia Lavezzi-Denis. Nel corso del match con il Vllaznia ci sarà spazio però anche per Zalayeta e Pià.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 41

Sport

Domenicali protegge il finlandese: “Crediamo in lui al cento per cento”

Raikkonen bloccato da una biella traditrice

Anche a Valencia lo stesso guasto che aveva fermato Massa a Budapest MARANELLO - E’ stata proprio la biella a tradire Kimi Raikkonen nel Gp d’Europa a Valencia. Una biella che si è rotta per difetto di fabbricazione e che fa parte dello stesso lotto, con lo stesso problema, di quella che fermò Felipe Massa a tre giri dalla fine nel Gp di Ungheria, tre settimane fa, che aveva dominato. La conferma viene dalla Ferrari dopo il ’debriefing’ che chiude il weekend di gare, presieduto anche stavolta da Luca di Montezemolo. L’avvocato ha anche espresso la soddisfazione per la straordinaria prova di Massa. Tornando al motore, che si sia trattato di una biella rotta è apparso evidente all’apertura della testata già ieri a Valencia: altri indizi, ma si attendono ovviamente ulteriori analisi, fanno pensare che

Nelle foto due momenti di domenica durante il Gran Premio di Valencia, Sopra Kimi Raikkonen che abbandona la vettura dopo la rottura della biella, a fianco il momento ai box in cui il finlandese è partito, trascinando il meccanico involontariamente

si sia trattato del medesimo difetto di produzione che ha sciupato la prova ungherese di Massa. Su questo aspetto è stata ribadita la giusta

scelta di non cambiare il motore di Raikkonen, pur sapendo che in ipotesi c’era il rischio che anche il suo propulsore potesse avere problemi

con le bielle, visto che si trattava dello stesso lotto e della stessa specifica. Ma, è stato ribadito nel ’debriefing’, di fronte a un rischio di rottu-

ra e alla certezza di perdere dieci posizioni nella griglia di partenza, penalità prevista dal regolamento per chi cambia il motore, Maranel-

lo ha deciso che fosse meglio rischiare per non compromettere le possibilità di vittoria di Raikkonen. Intanto è Domenicali che fa da scudo al finlandese: «E’ facile quando le cose vanno bene. Ma quando improvvisamente devi affrontare delle situazioni difficili, tutti ti dicono che è già finita. Questo non è il caso di Kimi. Lui è il campione del mondo, noi siamo una squadra e noi supportiamo tutti nel gruppo, e soprattutto, Kimi, perché crediamo. È’ nei momenti più difficili che la squadra deve stare unita».

Rugby L’Australia abbandona la vetta Moto Gp Il ritiro dalla corsa del 2007 gli costò il titolo iridato a favore di Casey Stoner

Italia salda nella top ten Domenica si corre per il Gp di San Marino All Blacks vanno in testa Rossi è già carico: “A Misano voglio vincere”

L’Italia rimane decima nel nuovo ranking della Federugby

ROMA - Ieri la Federazione mondiale del rugby ha reso noto il nuovo ranking. Il Sudafrica perde un’altra posizione nel ranking del rugby mondiale, che vede l’Italia stabile in decima posizione. I campioni del mondo pagano la nuova sconfitta nel Tri Nations subita dall’Australia, che li sorpassa in seconda posizione. Al comando è stabile la Nuova Zelanda. A seguire il nuovo ranking (tra parentesi le posizioni guadagnate o perse): 1. Nuova Zelanda 91,21 punti; 2. Australia 87,75 (+1); 3. Sudafrica 86,51 (-1); 4. Argentina 83,36; 5. Inghilterra 83,16; 6. Galles 80,12; 7. Francia 78,99; 8. Irlanda 77,18; 9. Scozia 76,92; 10. Italia 75,57. Intanto ieri è iniziato il primo miniraduno stabilito dal ct Nick Mallett, la prima tappa è stata Roma dove alla presenza del preparatore atletico Alex Marco, del video analyst David Fonzi e del manager Carlo Checchinato, sono stati sottoposti a dei test fisici quattro giocatori: l’ala Michele Sepe, il mediano di mischia Giulio Toniolatti, l’apertura Riccardo Bocchino ed il centro Alberto Chiesa.

Futsal L’amichevole servirà a testare la forma in vista del mondiale

Nuccorini prova la sua Italia Oggi la sfida con l’Egitto

ROMA - Sta ultimando la fase di rodaggio, la nazionale di calcio a 5 italiana in vista dei mondiali, oggi alle 10.30 a Torvajanica (Roma) la Nazionale di calcio a cinque affronterà l’Egitto nella prima di due amichevoli nel corso della preparazione ai Mondiali, che sono in programma in Brasile dal 30 settembre al 19 ottobre. La seconda amichevole è in programma giovedì. Lo strano orario è voluto dal ct Alessandro Nuccorini per anticipare le condizioni che si verificheranno all’esordio nel Mondiale, quando a Rio de Janeiro il 30 settembre gli azzurri affronte-

Coach Nuccorini

ranno la Thailandia. Contro l’Egitto, oggi, mancheranno Bacaro, Fabiano, Farina e Saad, che sono tornati per ora in Spagna ai loro club.

Dopo Brno bisogna che il dottore si ripeta davanti al pubblico emiliano

A fianco i festeggiamenti di Valentino Rossi dopo la vittoria in Repubblica Ceca a Brno. Una eventuale vittoria lo avvicinerebbe al titolo mondiale

MISANO ADRIATICO - Arriva da leader del Mondiale, reduce da due vittorie consecutive e con 50 punti di vantaggio sul primo degli inseguitori. Valentino Rossi domenica nella sua gara di casa a Misano ci tiene anche a vendicare il ritiro patito lo scorso anno a causa della rottura del motore. Quella del 2007 fu anche un addio alle speranze iridate. Quest’anno invece il pilota della Yamaha ha già mezzo titolo in tasca. «Sono contento di arrivare a Misano in una posizione di classifica così buona e in testa al Mondiale- ha detto Rossi- Lo scorso anno la gara fu una grande delusione per me, il punto più basso della stagione e una cosa molto triste perchè è capitato davanti ai miei tifosi. Questa volta però le cose sono molto diverse. Abbiamo disputato due gare fantastiche consecutive e ci sentiamo molto forti e ottimisti. Voglio prendermi la rivincita della gara del 2007!». Rossi avrà al seguito tantissimi tifosi. «Misano è molto vicina a Tavullia, il mio paese natale- ha detto il pesarese- So che ci sarà un esercito di tifosi italiani, e spero che sarà una grande festa per tutti. Lo scorso anno ci fu un tempo terribile prima della gara, spero che questo fine settimana ci sia il sole e che ci divertiremo in una fantastica gara di fronte al mare». Stoner lancia la Ducati Dopo la pole position e la vittoria colte un anno fa a Misano, Casey Stoner si prepara al Gran Premio di San Marino, con la voglia di tornare al successo dopo la «dop-

ottenere un bel risultato», dice l’australiano campione del mondo dal sito della Ducati. Stoner, reduce dalla caduta e dal ritiro in Repubblica Ceca, ha 50 punti di svantaggio dall’italiano della Yamaha nella classifica iridata. «Ma noi siamo in forma e anche se il distacco in campionato è molto grande, daremo il massimo fino alla fine», dice il campione del mondo in carica. «Nelle ultime gare e anche nei recenti test di Brno siamo riusciti a migliorare ancora di più la messa a punto, quindi speriamo di poter offrire un grande show a tutto il pubblico e a tutti i ducatisti. La pista di Misano è stretta a tortuosa e l’asfalto è piuttosto ondulato, ma ci sono alcuni punti molto divertenti».

pietta» infilata dal rivale Valentino Rossi tra Laguna Seca e Brno. «L’anno scorso a Misano abbiamo ottenuto un ottimo risultato e que-

sto, unito al fatto che siamo molto a posto per quanto riguarda la messa a punto che per le gomme, ci permette di essere fiduciosi di

Ciclismo Dopo il bronzo a Pechino, si rimetterà alla prova nel Gp di Padova

Neanche il tempo di potersi riposare Tatiana Guderzo sabato tra le partenti

MILANO - Tatiana Guderzo, 24 anni, bronzo olimpico a Pechino nella gara in linea, farà il suo ritorno alle gare sabato prossimo nel Gran Premio di Padova. La leader del team lombardo Gauss-Rdz sta effettuando un periodo di riposo agonistico dopo la conquista della medaglia ai Giochi, ed è pronta a riprendere la marcia di avvicinamento al mondiale di Varese di fine settembre, dove condividerà la leadership della nazionale azzurra con Fabiana Luperini. Neanche il tempo di riposarsi dalle fatiche cinesi che si torna subito

Tatiana Guderzo a Pechino

in gara. Intanto ieri, si è corso per il Gp di Plouay, gara in linea su di un circuito di 19,1 chilometri, con partenza e arrivo nella città francese, percorsi dodici volte per un totale di 229,2 chilometri. Il corridore francese della Bouygues Telecom ha battuto allo sprint Alessandro Ballan (Lampre) e lo spagnolo della Caisse d’Epargne David Lopez Garcia. Per quanto riguarda gli altri italiani, trentaseiesimo Damiano Cunego, quarantottesimo Filippo Pozzato (Liquigas) e sessantaduesimo Franco Pellizotti.


42 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT Dopo due giorni di riposo si torna a sudare in vista dell’esordio in campionato a Verona contro il Chievo

S E R I E

A

E adesso si fa sul serio REGGINA

REGGIO CALABRIA — Si ricomincia a sudare. La Reggina, dopo due giorni di riposo concessi dal tecnico Nevio Orlandi al termine dell’impegno di coppa Italia, questa mattina si ritroverà al Sant’Agata per iniziare la preparazione alla gara d’esordio di campionato, che si giocherà domenica pomeriggio in casa del Chievo Verona. Il mister per oggi ha programmato doppia seduta di allenamento, misto tra lavoro fisico e tattico. Si comincia già a studiare il primo avversario dell’anno in casa Reggina, in particolare si studiano già le contrapposizioni giuste e la formazione da impiegare contro la squadra di Beppe Inchini, che a sorpresa sabato sera è stata eliminata dal Padova dalla coppa Italia. La squadra amaranto, nel corso della gara col Grosseto, ha fornito a mister Orlandi le risposte che si aspettava. Da queste, il tecnico tenterà di correggere le imperfezioni notate nella prima uscita ufficiale della stagione in tempo per la gara col Chievo. Il tecnico quest’oggi farà il punto della situazione col dottor Favasuli, medico della squadra, sugli infortunati. In particolare su Franco Brienza alle prese con un problema muscolare da parecchie settimane che lo ha costretto a saltare quasi tutte le amichevoli e la gara di Coppa. Il fantasista ex Palermo, nella passata stagione, si è rivelato un elemento fondamentale dello scacchiere amaranto e sarebbe importante schierarlo sin dalla prima di campionato. Il tecnico spera di poterlo recuperare per domenica. Intanto è stata chiusa la parentesi che lo aveva visto protagonista, anzi aveva visto il suo procuratore protagonista della querelle con la dirigenza amaranto per l’adeguamento del suo contratto. Il presidente Lillo Foti ieri è volato a Milano. Il numero uno amaranto si è trasferito nella città meneghina per stringere il cerchio attorno agli obiettivi - pochi - prefissati per definire l’organico possibilmente CATANZARO — «Benvenuti e bentornati», così, Fabrizio Tunno ha salutato la sua Nautica Alcaro nel primo raduno (nelle foto) in vista della preparazione atletica alla stagione 2008/2009. Tra i presenti all’incontro, tenutosi domenica sera presso l’Hotel Niagara di Catanzaro Lido, lo staff tecnico e dirigenziale, lo sponsor nelle vesti di Rosario Alcaro e il nuovo roster che quest’anno interpreterà i colori giallorossi. Le presentazioni le ha fatte il direttore sportivo, Salvatore Procopio. Indosseranno ancora la divisa catanzarese l’amatissimo capitano, Andrea Cattani (1978, Catanzaro, play), Nicola Ogliaro (1979, Casale M., guardia), Antonio Caliò (1989, Catanzaro, play). Gli altri importanti colpi di mercato si chiamano Brian Shorter (1968, Philadelphia Usa, ala-pivot), Diego Savazzi (1976, Mantova, guardia), Ruggero Fiasco (1979, Roma, pivot), Andrew Rath (1986, Perugia, guardia), Furio De Monaco (1976, Cassino, ala-pivot), Jacopo Pozzi (1987, Sondalo, ala). Completano la prima squadra dell’Asd Nautica Alcaro Catanzaro le giovani promesse under 16 e under 18 del nostro capoluogo, tutte nel ruolo di “guardia”: Corrado Motta, Scuderi Andrea (anche play), Antonio Pulinas, Mattia Zofrea e Kenneth Viglianisi. Il presidente Franco Scrima ha accolto al meglio questi ragazzi ed ha rivolto loro parole importanti: «Dobbiamo puntare sull’armonia

Il presidente Foti vola a Milano per chiudere altre operazioni di mercato. Nel mirino Esposito e Parravicini A MICROFONO APERTO di Antonio Latella

INGORDIGIA DI PROCURATORI E CANNE DA PESCA... A

Sopra, una seduta dall’allenamento della squadra amaranto al Centro sportivo Sant’Agata. Qui, a fianco, il presidente della Reggina Lillo Foti impegnato a Milano per chiudere qualche altra importante operazione di mercato.

prima dell’avvio del torneo. Questa sarà una settimana cruciale, nonché l’ultima, per quanto riguarda il mercato, che chiuderà i battenti il prossimo lunedì. Obiettivo del massimo dirigente del club calabrese è quello di portare un centrocampista in riva allo Stretto. L’attenzione è puntata su Mauro Esposito della Roma, nei confronti del quale sembra che la Reggina abbia avanzato una proposta per aggiudicarsi le sue prestazioni con

la formula del prestito. Oltre all’esterno offensivo giallorosso, che ha espresso il desiderio di lasciare la capitale, la società prosegue i suoi contatti con la Fiorentina per Papa Waigo. Ma sul taccuino del presidente Lillo Foti è annotato anche il nome di Parravicini del Parma: il giocatore potrebbe rientrare nel contesto di uno scambio con Cascione.

Reggio circola una leggenda metropolitana il cui personaggio principale sarebbe il procuratore di un giocatore della Reggina. Non sappiamo, anzi non vogliamo fare il nome dell’interessato perché rispettosi dell’altrui sfera privata. Ma di fronte al bombardamento di notizie - che tuttavia non hanno nulla di ufficiale - relative al fatto che uno dei beniamini del popolo amaranto, giunto in casa Reggina meno di otto mesi fa, pretenderebbe un adeguamento di contratto. Il condizionale,inquesticasi,èd’obbligo, anche se sono in tantissimi ad assicurare che la trama della leggenda non è fatta di congetture, di pettegolezzo spicciolo, ma poggia la sua essenza nel mondo reale. Allora, ci viene da pensare quanto costi a Foti un attaccante (punta o mezza punta) a gol. Tanto, anzi troppo. E’ vero che i calciatori, come tutti gli sportivi, abbiano vita agonisticamente parlando - breve, ma se prendiamo un pubblico impiegato, ad esempio un docente di scuola superiore (gente che si è fatta il sedere di pietra rimanendo seduta e la gobba per via della posizione curva sui libri), vediamo che allo stesso gli aumenti di stipendio non vanno oltre i trenta euro a regime. Ma c’è di più. Perché se facciamo la media di quanto un calciatore di A guadagna in poco meno (o poco più) di due lustri di atti-

vità, il povero docente di latino o il geometra del catasto dovrebbero lavorare due vite o forse più Tutto questociporta,casononmoltofrequente, ad essere d’accordo con Lillo Foti. Sì, con il presidente della società più oculata e parsimoniosa di tutti i massimi tornei di calcio del Vecchio continente. Ai nostri tempi - quando anche noi, senza alcuna pretesa, abbiamo tirato qualche calcio al pallone - i calciatori, ancorché culturalmente più poveri di quelli di oggi, avevano meno pretese. Rispetto a mezzo secolo fa le cose non è che sianocambiategranché.Lacolpa, dicono i benpensanti, è del sistema.Inparticolaredeimassmedia, sempre alla ricerca del parere di chi sa tirare calci al pallone, facendolo apparire filosofo ed intellettuale. Ovviamente, del niente. Perché terzini ed attaccanti, centrocampisti e fantasisti non assomiglianoaffattoall’oracolo.Esiccome sanno solo tirare quattro calci, qualche colpo di testa e nel migliore dei casi si collocano nella graduatoria di goleador ad una cifra,diventanopreziosi,mercerara e dai prezzi esorbitanti. Noi siamo con Foti, al quale, sommessamente, vogliamo dare un consiglio: prima ricordi ai suoi calciatori il brocardo latino “pacta sunt servanda”, poi ai recalcitranti regali una canna da pesca da detrarre dallo stipendio federale. Al molo di Levante servono apprendisti.

Angela Latella

PALLACANESTRO Primo raduno e inizio della preparazione per la nuova stagione agonistica

Riparte l’avventura della Nautica Alcaro Il presidente Franco Scrima: puntiamo sull’armonia del gruppo

nel gruppo, se riusciremo in questo intento davanti a noi ci saranno solo traguardi importanti – conclude - consideratemi un fratello maggiore, insieme apriamo una stagione nuova e voi siete una squadra che

può dare tante soddisfazioni». «L’importante è partire con umiltà –ci tiene a sottolineare Rosario Alcaro - dallo sponsor non riceverete pressioni, una buona classifica già andrebbe bene». Nei prossimi gior-

ni ci sarà la presentazione ufficiale ai tifosi della squadra, che darà il via alla nuova stagione sportiva. Nel frattempo, dal parquet del Pala Pulerà (ex Pala Giovino) doppia seduta di allenamento per gli uomini di

Tunno, che proprio ieri hanno iniziato la preparazione in vista del campionato. In mattinata particolare attenzione al lavoro atletico, mentre, nel pomeriggio si è dato spazio alla parte tecnica.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 43

SPORT 2ª D I V I S I O N E VIGOR LAMEZIA LAMEZIA TERME — Riprende oggi al “Carlei” la preparazione della Vigor Lamezia per quella che si annuncia una settimana oltremodo impegnativa. Intanto, domani riprende il cammino in coppa Italia con la trasferta di Vibo Valentia. Mister Ammirata, più che a questo match, guarda ovviamente all’esordio in campionato in terra laziale contro l’Isola Liri. A tenere banco comunque è sempre la questione infortuni. Buone notizie riguardano Riccobono il fantasista lametino che torna ad allenarsi. E questo è già un buon segnale. Il giocatore fisicamente ha recuperato ed è dunque a disposizione del tecnico siciliano che valuterà l’eventuale utilizzo. Ripercorrendo le ultime news della società, il quadro è il seguente: Pascuccio, Lopetrone, Di Donato e Manca, hanno fatto registrare un netto miglioramento e sono pertanto quasi interamente recuperati. Per quanto riguarda Ciminari a partire da oggi sono previsti accertamenti

COPPA ITALIA Domani il derby con la Vibonese

Torna Riccobono Oggi si riprende allo stadio Carlei clinici per vagliare meglio le modalità del suo rientro. Carraro, invece, ha bisogno di circa due settimane di riposo assoluto. Infine, Angotti dovrà essere sottoposto a breve a un intervento chirurgico dal cui esito si potrà avere un quadro esaustivo di recupero. Confermato più o meno il periodo di 3-4 mesi di assenza. Coppa Italia Come già detto, domani derby con la Vibonese in trasferta. Ammirata schiererà ancora una volta una formazione giovane, anche se non sono esclusi gli inserimenti di Amita e Ragatzu. Per quanti intendono seguire la squadra ricordiamo che il costo del biglietto è di 5 euro. I tagliandi sono già in vendita presso il bar Falvo di via Aldo Moro fino alle ore 19 di questa sera.

Campionato Per la trasferta di Isola Liri la prevendita on line è già iniziata ieri presso la Sofipost Service in piazza della Repubblica e terminerà automaticamente alle ore 19 di sabato prossimo. Cantafio-Guzzi Davvero poco edificante e tutta da stigmatizzare la polemica tra Antonio Cantafio e Ermanno Guzzi copo il derby col Catanzaro e le “mutande in mostra” di Cantafio. Entrambi potevano risparmarsi le “invettive” reciproche argomentate pubblicamente. All’interno della società si lavora per riportare la “calma”. Ma non era meglio lavare prima i panni sporchi in famiglia?! Antonio Cannone

Vincenzo Riccobono torna finalmente ad allenarsi. Il fantasista biancoverde da oggi è a disposizione di mister Ammirata.

Coppa Italia, Vigor sempre al primo posto Risultati della prima giornata del “girone Q” di coppa Italia. Vigor Lamezia-Catanzaro: 2-1; Igea Virtus-Gela: 0-2. Seconda giornata: Vigor Lamezia-Igea Virtus: 2-0; Vibonese-Gela: 0-0. Terza giornata: Gela-Catanzaro: 2-2; Igea Virtus-Vibonese: 2-5. Riposa la Vigor Lamezia. Classifica: Vigor Lamezia punti 6; Gela 5; Vibonese 4; Catanzaro 1; Igea Virtus 0. Prossimo turno, domani 27 agosto: Vibonese-Vigor Lamezia; Catanaro-Igea Virtus. Riposa il Gela. Si qualificano alla fase finale la prima di ogni girone più le 6 migliori seconde. A loro si aggiungeranno le 27 società che hanno disputato la coppa Italia Tim con le squadre di serie A e B.

Al vaglio dei tecnici comunali e della polizia i correttivi per l’agibilità della curva sud

Sopralluogo al D’Ippolito LAMEZIA TERME — Agibile a maggio in occasione dei play-off (anche se per il pubblico di casa), la curva sud per la polizia non può essere fruibile. Tant’è che il derby di coppa col Catanzaro, soprattutto per questo motivo, si è giocato a porte chiuse. E oggi l’atteso sopralluogo allo stadio “D’Ippolito” alla presenza di tecnici comunali, funzionari del commissariato di polizia e dirigenti della Vigor Lamezia. Ci sono da fare al più presto importanti “ritocchi”. Dal fossato - che secondo la

2ª D I V I S I O N E

polizia andrebbe coperto perché pericoloso - ai cancelli poco sicuri e alle “vie di fuga”. In particolare all’arteria di collegamento con via Miceli per consentire il deflusso delle tifoserie ospiti. Oggi, dunque, ne sapremo di più, con l’auspicio che l’Amministrazione civica prenda atto delle cose da fare e si adoperi al più presto. Non è tollerabile che la Vigor non possa usufruire dello stadio comunale. A. C.

LA CURVA DELLA DISCORDIA Nella foto la gradinata sud dello stadio D’Ippolito

E’ piaciuta la reazione della squadra sotto di due reti. Domani match con l’Igea Virtus

CATANZARO

CATANZARO — I giallorossi di mister Provenza al lavoro per la gara di domani contro l’Igea Virtus dopo il pareggio conquistato a Gela. Probante è stato soprattutto il secondo tempo che ha visto la compagine del presidente Bove, rimontare due reti ai forti e ambiziosi gelesi. Grazie ai gol di Corapi e Berardi, la squadra è apparsa in netta ripresa e questo fa ben sperare in vista non solo della gara di domani contro la Berretti dell’Igea ma soprattutto in vista dell’esordio

Buone indicazioni da Gela Ma solo nel secondo tempo casalingo contro l’Aversa Normanna che proprio nelle ultime ore ha messo a segno un altro importante colpo di mercato con l’acquisto di Romano e potrebbe ingaggiare anche Grieco, attaccante di grande valore per i suoi trascorso in serie A con Genoa, Parma ed Empoli. Tornando al match di domenica sera, vi è da dire che il primo tempo è stato quasi tutto di marca gelese che ha dominato in lungo e in largo un Catanzaro ap-

parso in verità impacciato. Il Gela è andato in gol su azione d’angolo dopo soli 10 minuti, Ferandez ha insaccato di testa su corner da Alessandrì. Sul finire del primo tempo il Gela capitalizza il predominio siglando la seconda rete. Lancio lungo del portiere e palla per Pasca che al volo batteva Mancinelli. Nella ripresa il Catanzaro si svegliava. Corapi dal limite su punizione batteva Cecere e accorciava le distanze. Quindi, il pareggio di Berar-

di a dieci minuti dal termine. La formazione di Provenza era scesa in campo con, Mancinelli, Ciano, Gimmelli, Di Maio, Tomi (dal 30’st Bruno); Corapi, Zaminga (dal 33’ st Sorrentino), Berardi, Armenise; Montella A., Marchano (dal 20’ st Iannelli). Intanto, oggi alle ore 11,00 è attesa la decisione dell’Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive sull’agibilità dello stadio “Ceravolo”.

Berardi

COSENZA Cresce l’attesa per l’esordio di domenica prossima al San Vito contro il Barletta

Pronti gli abbonamenti per la nuova stagione

Il tifo del Cosenza

COSENZA — Dopo la vittoria in coppa Italia contro il Potenza, cresce l’attesa nel capoluogo silano per l’esordio in campionato di domenica prossima. E, in occasione di Cosenza-Barletta in programma allo stadio “San Vito”, la società chiede la consueta disponibilità a tutti gli operatori dell’informazione (giornalisti, operatori radio-tv, fotografi) per la richiesta di accrediti. Tutte le richieste di accredito stampa, da inviarsi a mezzo posta elettronica al-

l’indirizzo mail cosenzacalci01914srl@libero. it o a mezzo fax al numero 0984.392992, dovranno pervenire entro le ore 18 di giovedì 28 agosto e dovranno essere accompagnate dalla fotocopia del documento (comprese tessere Coni stampa) che verrà presentato al momento del ritiro dell’accredito personale al botteghino lato curva nord “Massimiliano Catena”. A cominciare da domenica 31 agosto, com’è noto, entreranno in funzione i tornelli, per

cui si chiede a tutti massima puntualità nell’invio della richiesta di accredito e di rispettare in tutte le sue parti le indicazioni fornite dalla società, onde evitare spiacevoli inconvenienti. Inoltre, si comunica che ai tifosi che hanno già prenotato l’abbonamento per la nuova stagione che da domani sarà possibile ritirare la propria tessera presso il botteghino della curva nord ai seguenti orari: mattina dalle ore 10 alle ore 12 e pomeriggio dalle ore 17 alle ore 19.


44 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPECIALE B&B

AmiCalabria B&B Associazione Turistica - Bed and Breakfast - Via Amirante, 75 88068 Soverato (Cz) Tel/fax. 0967 23523 tel. 0967 521184 - 329 4062729 - 328 7546692 sito: www.amicalabria.it - email: info@amicalabria.it A Cardinale, antico centro situato nel versante jonico delle Serre Catanzaresi

In una delle zone residenziali più tranquille e verdi di Soverato. Arredata in modo semplice ed accogliente

L’eleganza del B&B dell’Ancinale Casa delle Rose, oasi di relax CARDINALE — Il B&B dell’Ancinale è ubicato a Cardinale, antico centro situato nel versante ionico delle Serre, nella valle del fiume Ancinale che presenta testimonianze archeologiche del periodo neolitico. Territorio dove prospera la produzione di nocciole, castagni, funghi e soprattutto vicinissimo a Torre di Ruggero, conosciutissima meta di pellegrinaggio presso il Santuario di Maria Ss delle Grazie. Il B&B dell’Ancinale è una struttura elegante e sobria dove regna il relax e si gusta un’ottima prima colazione con tanti prodotti locali, le marmellate e i dolci che la proprietaria prepara con le proprie mani. In poco più di 15 minuti, si raggiunge il mare del Soveratese e allo stesso tempo si fruisce dell’aria ossigenata e pura dei monti. E’ vicino Chiaraval-

— Il B&B Casa delle Rose è ubicato in una delle zone residenziali più tranquille e verdi di Soverato, cittadina turistica della provincia di Catanzaro. Arredata in modo semplice ed accogliente. La casa su un piano elevato è luminosa e si affaccia su un panorama che guarda il mare. La signora Caterina e Patrizia, preparano delle abbondanti colazioni suggellate dalle inimitabili marmellate fatte in casa assieme a caffè, yogurt, latte, frutta, succhi e tanto altro. E’ un’oasi perfetta per trascorrere tranquille vaSOVERATO

le Centrale, San Vito sullo Jonio, Soverato. In estate un bellissimo Palio ripropone costumi e giochi medievali. Servizi: Una camera matrimoniale, due camere doppie, una camera singola. Due bagni in condivisione. Lettino per bebè. Terrazzo. Sala lettura e televisione. Per info: 347-4853003 o 348-6960758

canze e, allo stesso tempo vivere la movida soveratese fatta di mare, musica, shopping, bei locali ed eventi artistici e culturali. E’ preferibile prenotare allo 0967 25935 e 347 8857066.

In una struttura dell’800 situato in un angolo suggestivo del centro di Monterosso Calabro A Davoli Marina una prestigiosa villa arredata con gusto, mobili d’epoca e oggetti antichi

Storia con “Il Palazzetto dell'orologio” Villa Valeria il fascino nel verde MONTEROSSO CALABRO — Il Palazzetto

dell'orologio si trova all’interno di un Palazzetto di origine ottocentesca situato in un angolo suggestivo del centro storico di Monterosso Calabro, spaziando, per la felice posizione, dalla Valle dell'Angitola sino al medio litorale tirrenico. Il Palazzetto dell’Orologio si trova difronte una stupenda Chiesa della Madonna del Soccorso, in una piazzetta dove si può parcheggiare l’auto. I caratteri gentilizi dell'architettura si riflettono anche negli interni con arredi raffinati curati ed eleganti, e che comprendono un salottino ed una caffetteria al piano terra e luminose camere con bagno ai piani superiori. Il Palazzetto dell'Orologio è in piazza Luigi Razza a Monterosso, Vibo Valentia per info 347 7546509, info@agriturismosantelia. com e www. palazzettodellorologio. com.

DAVOLI — Villa Valeria è a Davoli Marina un B&B ricco di fascino, immerso nel verde di uno splendido giardino con tanti alberi e piante che vegetano copiosamente.

All’interno la prestigiosa villa è arredata con gusto, mobili d’epoca, e oggetti antichi, utensili della tradizione contadina e popolare. Ampia sala rustica dove poter gustare le appetitose ricche colazioni preparate con dolci e marmellate fatte dalla signora Maria, e ampi spazi dove poter leggere o guardare la Tv. Un bellissimo giardino che ospita tante simpatiche tartarughe e due gatti, è ampio e ombroso grazie agli alberi e le piante che vegetano copiosamente. Per info 0967 70512, 338 6904451 e 338 3577992.

A Soverato una struttura molto chic di nuova costruzione arredata con gusto A Capistrano sulle colline che degradano verso il mar Tirreno la cucina tipica calabrese

La Villa, panoramica sullo Jonio Agriturismo S. Elia, azienda biologica

SOVERATO — La Villa è un Bed and Breakfast immerso nel verde, situata su un poggio con strepitosa vista sulla città di Soverato e sul mare Ionio. Una struttura molto chic di nuova costruzione arredata con gusto. Ubicata su tre livelli: al piano terra un ampia sala dove viene

servita la prima colazione con marmellate e dolci fatti in casa. Al primo e secondo piano sono ubicate le camere con vista mare, singole, doppie, matrimoniali, triple con aria condizionata e Tv ed è disponibile anche il parcheggio privato. La villa si trova in posizione elevata ed esclusiva, ha rifiniture di pregio. E' circondata da un grande giardino e dispone di porticato e terrazza panoramica ampia e accogliente ideale per cene all'aria aperta o per prendere il sole con vista panoramica del mare e del comprensorio. La villa Bed & Breakfast è un’oasi perfetta dove trascorrere tranquille vacanze e vivere le movimentate notti soveratesi. Per info 0967 23221, 320 4059193, info@agenziaabitarea. it e www. agenziaabitarea. it/lavilla.

CAPISTRANO — Agriturismo S. Elia è a Capistrano sulle colline che degradano verso il mar Tirreno c’è un azienda biologica di circa 103 ettari con uliveto specializzato e bosco. E qui che sorge la struttura agrituristica, a breve distanza è possibile visitare la Certosa di Serra S. Bruno, il castello di Murat, il museo di Vibo Valentia e di Monterosso. L’agriturismo S. Elia ha degli ambienti, eleganti e molto curati nei particolari, si articolano intorno ad un ampio scalone centrale, comprendendo: due sale da pranzo ed un salotto, al piano terra; sei camere da quattro, al primo piano. La cucina è tipica calabrese con prodotti biologici dell'azienda sapientemente elaborati secondo la tradizione del luogo. Tra le specialità si distinguono le paste casareccie combinate con verdure e carni locali. Oltre la degustazione è possibile trovare prodotti confezionati in loco

tra cui le delizie dell' orto in vasetti, marmellate, vino, olio, liquori ed altri prodotti biologici. Offre attività ricreative, campo giochi, bocce, escursioni con guida, tiro con l’arco, visite al frantoio; mare (km 15). Per info 0963/325723; 339/4288403; fax 0963/327907, info@agriturismosantelia. com e www. agriturismosantelia. com


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 45

SPECIALE B&B Nel borgo medievale di Badolato un’accogliente struttura arredata con gusto A Montepaone Lido una splendida struttura a qualche centinaio di metri dalla spiaggia

Casa dell’Elicriso, dimora dei sogni Villa Hermosa, design e classe BADOLATO — Casa dell’Elicriso è una splendida dimora incastonata nel borgo medievale di Badolato. Un’accogliente e country struttura arredata con gusto con i mobili d’epoca calabresi e liguri. Per un’atmosfera veramente signorile e nello stesso tempo dal sapore semplice. Solo materiali naturali, legno e pietra, piastrelle decorate, tessuti artigianali per decorare le stanze dove in ognuna emergono da archi e scalinate bellissime pietre e mattoni antichi. La signora Anna ama tanto la natura, è esperta di medicina naturale e di piante e infonde serenità e cura le ansie da stress con i fiori. Poi le prime colazioni sono superbe ricche e saporose

tutte con prodotti tipici locali. Alla Casa dell’Elicriso ci si sente avvolti in un caldo abbraccio in un clima familiare e cordiale. Una casa da fiaba. Per info 0967 85018 e 347 9576360.

MONTEPAONE — Villa Hermosa è a Monte-

paone Lido una splendida struttura molto chic a qualche centinaio di metri dalla spiaggia. Il luogo ideale per una vacanza spensierata. Una villa moderna dal design e dall’architet-

tura originali e al tempo stesso avvolgente e rilassante. Ambienti ampi e ospitali come la sala giorno, la cucina, il patio, e i vari angoli lettura e tv. A tavola i cibi prelibati e genuini per la prima colazione. Nella zona notte bagno privato per ogni stanza e tv in camera e aria condizionata. E’ situato in una posizione strategica che permette di raggiungere i luoghi più interessanti dal punto di vista archeologico, naturalistico, storico e artistico e anche commerciale. Villa Hermosa si trova a Montepaone Lido a circa 1 km da Soverato, in provincia di Catanzaro; è quindi sul mare a qualche centinaio di metri dalla spiaggia, è ideale per una vacanza spensierata. Per info 347 1224068 e 340 2965587.

A Petrizzi a due passi da Soverato, un paese ricco di storia e tradizioni A Petrizzi un gioiello di architettura settecentesca in un borgo antico ricco di storia

B&B Gisella, atmosfera fiabesca Oikia, un luogo unico e pittoresco

PETRIZZI — B&B Gisella è un bed and breakfast dall’atmosfera fiabesca. Si trova a Petrizzi a due passi da Soverato, un paese ricco di storia e tradizioni. Il B&B è bello, elegante e originale, un’antica dimora in pietra arredata con

gusto provenzale, con i toni del bianco di alcuni arredi, armonizzati con i colori pastello di cornici e mobili, una casa fatata, fresca e rilassante. Offre una prima colazione con i prodotti tipici del paese, dalle classiche marmellate, preparate dalla signora Concetta, ai dolci di miele, alla frutta biologica. Un B&B perfetto per soggiornare in tranquillità, lontano dai rumori in un luogo suggestivo. Allo stesso tempo si può pensare di trascorrere vivaci giornate al mare, giacchè Petrizzi dista solo 7 minuti esatti di auto dalle spiagge di Montepaone Lido a 3 km da Soverato. Per info 0967 94268.

PETRIZZI — Oikia è un

gioiello di architettura settecentesca fanno di questo bed and breakfast un luogo unico e pittoresco. Si trova a Petrizzi al centro della piazza del paese, all’interno di un’antica e signorile dimora. Un borgo antico ricco di storia, un luogo per trascorrere momenti di relax in un’atmosfera antica e suggestiva. Nella struttura la signora Caterina prepara ottime crostate per colazione, con i fichi del suo giardino, ma anche marmellate e tanti prodotti del territorio per una colazione veramente ricca e genui-

na. C’è anche la possibilità per le persone disabili di accedere all’interno della struttura attraverso pedane e c’è anche la doccia facilitata. Per info 0967 94254 e 338 9262361

Una piccola oasi tra fichi, aranci, oleandri, palme e una varietà di fiori a Catanzaro Lido Nelle Preserre catanzaresi ad 1 km da Torre di Ruggiero, vicino a Chiaravalle

Sole e Mare immersa nel verde Villa dei Castagni, regna la tranquillità CATANZARO — Sole e Mare

è un bella villetta situata a Catanzaro Lido immersa nel verde di un giardino di piante tipiche mediterranee. Una piccola oasi tra fichi, aranci, oleandri, palme e una varietà di fiori, lontano dal traffico e dal caos delle città ma comunque vicino al centro abitato e a tutte le località turistiche della provincia di Catanzaro. All’interno il B&B è arredato con gusto, stile anni ’80. Locali ampi e luminosi che si affacciano su grandi terrazzi dove poter sostare a fare colazione, leggere o rilassarsi. Grande ospitalità e servizi impecca-

bili. Da Sole e Mare la colazione è di tipo continentale e con alimenti su richiesta, tra cui anche i prodotti tipici locali. Per info 0961 32214 e 328 1717720.

TORRE DI RUGGIERO — Villa dei Casta-

gni, sorprende per la pace e la tranquillità che il B&B infonde così immerso nella natura e nel verde dei castagni e

del sottobosco delle Preserre Catanzaresi. Si trova ad 1 km da Torre di Ruggero, vicino quindi a Chiaravalle, Serra San Bruno ma anche a Soverato e Catanzaro. La struttura è arredata in stile country con gusto e semplicità e ogni camera è denominata in base al suo colore predominante. Per gli amanti della natura e del trekking è il luogo ideale per trascorrere momenti Colazione a base di confetture biologiche preparate secondo tradizione dalla signora Luigia, yogurt, ricche pietanze per chi ama il breakfast all’inglese a base di pancetta locale, ricottine fresche, torte fatte in casa, pizze, pane e focacce preparate al forno a legna. E su richiesta è possibile anche pranzare e cenare. Per info 0967 938198 e 347 4855126 e 340 2473710.

A Botricello marina immersa in un grande giardino coltivato a frutta e ortaggi biologici A San Vito sullo Jonio la quiete e la natura per una vacanza rilassante

Villa Ragusa per un relax totale Casa Vitina, speciali colazioni

BOTRICELLO — Villa Ragusa è una splen-

dida struttura situata a Botricello marina, immersa in un grande giardino coltivato a

frutta e ortaggi biologici. Il B&B è arredato con gusto in stile retro con connotazioni mediterranee. Il posto ideale per trascorrere un soggiorno di relax totale, nella quiete ma nello stesso tempo vicinissimo al mare e al centro di Botricello con i suoi esercizi commerciali, i divertimenti e i locali notturni. La signora Marianna assieme al marito Vincenzo si occupano della gestione della struttura con cordialità, professionalità e un grande senso dell’ospitalità. E per colazione la scelta ricade ovviamente sui prodotti locali con le marmellate e le conserve di stagione, preparate con i frutti del giardino, le torte e i biscotti, ma anche i salumi e i formaggi, i succhi di frutta e le spremute di agrumi. Insomma un ambiente confortevole per una vacanza all’insegna del benessere. Per info 0961 963596 e 339 7915873.

SAN VITO SULLO JONIO — Casa Vitina è carat-

terizzata da un’accoglienza calorosa e un’ospitalità professionale che fanno della Casa Vitina un luogo ideale per soggiornare. E’ situato in montagna a San Vito sullo Jonio, circondato da boschi e una natura incontaminata. Un paese ricco di fascino, di antiche e nobili origini e dalle tradizioni vive. Al B&B la quiete e la

natura per una vacanza tutto relax. L’offerta della colazione di Casa Vitina è speciale, colazioni a base di dolci fatti in casa con prodotti biologici e genuini, con la tradizione casearia tipica del paese, provole, mozzarelle, butirri, ricotte e formaggi. Insomma un menù genuino e goloso. Per info 0967 96463.


46 Martedì 26 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI - TV - COSTUME - TURISMO SIMERI CRICHI Il locale di Christian Napoli è diventato un punto di riferimento per tutta la fascia costiera jonica

Un’estate speciale al Moulin Beach Programma ricchissimo con Miss Muretto, le notti arabe e gitane, le esibizioni musicali SIMERI CRICHI — Le aspettative

non sono state deluse: è divenuto il locale di riferimento di tutto il litorale. Stiamo ovviamente parlando del Moulin Beach del giovane promoter catanzarese Christian Napoli che ha voluto regalare una programmazione estiva di tutto rispetto. Si parte dalle selezioni di Miss Muretto, concorso nazionale di bellezza, per proseguire con la Notte Araba ed ancora la Notte Gitana per gli amanti della particolarità. Numerosissimo il pubblico che ha assistito a tutti gli eventi. Christian è riuscito a dare una svolta. Ottimo il servizio cocktail quasi caraibico diretto dal veterano Salvatore Lopez detto il Faraone che ha conquistato tutti con delizie e beverage. L’estate

Moulin Beach è stata inoltre colorata da artisti di calibro nazionale quali Domenico Lannutti, direttamente dal laboratorio Zelig, ed ancora la cover dei Pink Floyd per deliziare tutti i loro amanti. Apprezzatissima anche l’esibizione della show-girl Corinne che insieme al suo corpo di ballo ha dato vita alla notte all’insegna del divertimento con musica Rnb. Ancora per gli amanti degli anni ’60 l’amatissimo Franco Nocera e per i giovani le indimenticabili notti con Gianluca Napoli, con musica house e revival. Indimenticabile il ferragosto revolution con le ballerine brasiliane che hanno deliziato tutti i presenti con la famosissima samba di Rio de Janeiro. «Una stagione indimenti-

Le meravigliose attrazioni Moulin beach

cabile - commenta il promoter - a dimostrazione che il detto della nostra agenzia “volere è potere” è sempre efficace. Nessuno avrebbe scommesso fino a qualche mese fa che in una zona carente di servizi ed animazione potesse accadere il miracolo, ma è questa la soddisfazione più grossa. Troppo facile per noi lavorare e programmare nel litorale Soveratese dove il tutto è già costruito. Volere investire, creare e far nascere una idea e farla crescere per

Al microfono, il promoter Christian Napoli

Indimenticabile il ferragosto con le ballerine brasiliane che hanno deliziato tutti i presenti con la famosissima samba di Rio. «Una stagione indimenticabile - commenta il promoter - a dimostrazione che il detto “volere è potere” è sempre efficace»

farla divenire realtà è la cosa più ambiziosa che ci siamo proposti; ed io insieme a tutto lo staff Moulin Beach ed alla collaborazione dell’équipe Moulin Rouge abbiamo realizzato questo sogno». La programmazione Moulin Beach si concluderà domenica 31 agosto con la notte di fine estate durante la quale tutti gli artisti Moulin Rouge saluteranno i clienti e gli ospiti che hanno accompagnato con il sorriso l’incantevole estate 2008.

I ringraziamenti finali vanno agli sponsor che hanno accompagnato questo progetto, ed ancora ad Alessandro Tolomeo “Dj Red” che ha curato la parte musicale, Pasqualino Giampà che ha curato la comunicazione del locale, Franco Mazzei fotografo ufficiale, Emilio Barone che ha condotto la gran parte delle serate di mezza estate, Domenico Sacco “mister amaca” che si è esibito in danze caraibiche e cubane dando lezioni in spiaggia a tutti i bagnanti.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI-TV

T&P Editori, Mediatag e Manolibera declinano ogni responsabilità in relazione a cambiamenti nei palinstesti, i quali vengono rilevati da Internet, seppure su siti ufficiali

RAIDUE

RAIUNO 06:00 ATTUALITÀ Euronews 06:05 RUBRICA Anima Good News 06:10 TELEROMANZO Incantesimo 9 06:30 Tg 1 06:45 ATTUALITÀ Unomattina estate 07:00 Tg 1 07:30 Tg 1 L.I.S. 08:00 Tg 1 09:00 Tg 1 09:30 Tg 1 Flash 10:10 RUBRICA Appuntamento al cinema 10:15 FILM TV Una donna scomoda Drammatico 11:30 Tg 1 11:40 TELEFILM La signora in giallo 13:30 Telegiornale 14:00 Tg 1 Economia 14:10 TELEROMANZO Julia Sulle strade della felicità 14:55 SERIE TV Don Matteo 5 16:50 SITUATION COMEDY Cotti e mangiati 17:00 Tg 1 17:10 SITUATION COMEDY Cotti e mangiati 17:15 TELEFILM Le sorelle McLeod 18:00 TELEFILM Il commissario Rex 18:50 GIOCO Reazione a catena 20:00 Telegiornale 20:30 Uefa Champions League Calcio 22:50 Tg 1 22:55 RUBRICA Heritage Viaggio con le missioni italiane che salvano il patrimonio artistico dell'umanità 23:55 MUSICALE Ad Oriente 01:00 Tg 1 Notte 01:30 RUBRICA Appuntamento al cinema 01:35 RUBRICA Sottovoce 02:05 RUBRICA Scrittori per un anno 02:35 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:05 FILM Svegliati Ned 04:35 MINISERIE L'ispettore Sarti 05:45 ATTUALITÀ Euronews

06:00 Tg 2 E...state con Costume 06:15 VIDEOFRAMMENTI Videocomic 06:30 DOCUMENTARIO Panama un filo di terra tra due oceani 06:45 Tg 2 Medicina 33 06:55 RUBRICA Quasi le sette 07:00 RUBRICA Random 10:00 TELEFILM 8 semplici regole 10:20 RUBRICA In Italia 10:35 Tg 2 Notizie 11:20 ATTUALITÀ Magazine sul Due 13:00 Tg 2 Giorno 13:30 Tg 2 E...state con Costume 13:50 Tg 2 Medicina 33 14:00 TELEFILM Wolff Un poliziotto a Berlino 14:50 TELEFILM Squadra speciale Lipsia 15:40 TELEFILM The District 17:10 TELEFILM La complicata vita di Christine 17:30 SITUATION COMEDY Due uomini e mezzo 18:05 Tg 2 Flash L.I.S. 18:10 NEWS Rai Tg Sport 18:30 Tg 2 19:00 TELEFILM Squadra speciale Cobra 11 19:50 TELEFILM Friends 20:20 CARTONI ANIMATI Acqua in bocca 20:25 Estrazioni del Lotto 20:30 Tg 2 20.30 21:05 TELEFILM Squadra speciale Cobra 11 22:50 Tg 2 23:05 TELEFILM Supernatural 00:30 VARIETÀ Follia Rotolante 2008 01:10 TELEFILM Squadra speciale Lipsia 01:55 Estrazioni del Lotto 02:00 Meteo 2 02:05 RUBRICA Appuntamento al cinema 02:10 VARIETÀ Note d'incanto 03:20 Tg 2 Medicina 33 03:35 VARIETÀ Cercando cercando 04:10 RUBRICA I nostri problemi 04:15 RUBRICA NET.T.UN.O 05:45 VIDEOFRAMMENTI Videocomic

R A D I O F R E Q U E N Z E MESSINA Studio 55 diffusion 98.700, 87.500

R. CALABRIA Touring 104.4, 103.7, 101.1 Energie 90.00 Radio DJ Club Studio 54 101.8 - 102.9 (Jonio CatanzaroCrotone, 102 - 106.3; Tirreno, 106.5)

COSENZA Sound 100.600, 98.700 (a Vibo, 96.8, /101.1; a Catanzaro, 101.2/ 96.800/107.6; a Lamezia, 96.8/91.6; costa tirrenica, 101; costa ionica, 98.7; Cosenza, 100.6/98.7 Castrovillari, 97.0 Crotone, 101.0/107.6; Reggio Calabria e Messina, 94.3

RAITRE

Cosenza centrale 94.100, 104.00 Tir Rossano 95.350 Radio Cosenza Nord 102.000; 98.400 Radio Punto Nuovo 91.800 Sibari, Corigliano - 103.000 Paola, Amantea, Tropea - 91.500 Costa Tirrenica, Cosentina

CROTONE Nove Nove Network 99.00

CATANZARO Radio Amore 94.6;106.5 Radio Valentina 96.100; 100.600 104.8 Radio Squillace 92.00

VIBO VALENTIA Radio Onda Verde 92.200; 98,00

06:00 Tg 5 Prima pagina

08:05 RUBRICA La storia siamo noi

08:00 Tg 5 Mattina

09:05 FILM Un ettaro di cielo estate

amano Raymond 09:20 FILM TV Posta del cuore Com-

12:00 Tg 3 12:15 RUBRICA Cominciamo bene

media 11:00 RUBRICA Forum

estate 13:00 RUBRICA Animali e animali e...

13:00 Tg 5

13:05 TELENOVELA Terra nostra

13:40 SOAP OPERA Beautiful

14:00 Tg Regione

14:10 TELEROMANZO CentoVetrine

14:20 Tg 3 14:45 RUBRICA Animali e animali e...

14:45 SOAP OPERA My Life 15:55 TELEFILM Una mamma per ami-

14:55 Tg 3 Flash LIS

ca

15:00 RUBRICA Trebisonda 16:30 RUBRICA Rai Sport Pomeriggio sportivo

16:55 TELEGIORNALE Tg5 minuti 17:00 FILM TV Inga Lindström L'aquilo-

17:15 TELEFILM Arsenio Lupin

ne Drammatico

18:10 DOCUMENTARIO Geo Magazine

18:50 QUIZ Jackpot Fate il vostro gioco

18:15 Meteo 3

20:00 Tg 5

19:00 Tg 3 19:30 Tg Regione

20:30 SHOW Veline

20:00 NEWS Rai Tg Sport

21:10 FILM In Her Shoes

20:10 ATTUALITÀ Blob

23:40 TELEFILM Dirty Sexy Money

20:30 TELEROMANZO Un posto al

01:30 Tg 5 Notte

sole d'estate

02:00 SHOW Veline

21:05 FILM Divorzio all'italiana

02:30 TELEVENDITA Mediashopping

22:55 Tg 3

02:40 TELEFILM Squadra Med Il co-

23:00 Tg Regione

raggio delle donne

23:10 Tg 3 Primo piano 23:30 ROTOCALCO La stagione dei Blitz

03:20 TELEVENDITA Mediashopping 03:30 TELEFILM Tre nipoti e un mag-

00:30 Tg 3

giordomo

00:40 RUBRICA Off Hollywood

04:10 Tg 5

01:10 RUBRICA Appuntamento al cinema 01:20 DOCUMENTI Fuori orario. Cose (mai) viste Vent'anni prima

04:40 TELEFILM Boston Public 05:25 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 05:30 Tg 5

LA 7 06:00 Tg La7 07:00 ATTUALITÀ Omnibus estate 2008 09:15 TELEGIORNALE Punto Tg 09:20 RUBRICA Due minuti un libro 09:30 DOCUMENTI Le vite degli altri 10:30 TELEFILM Mai dire sì 11:30 TELEFILM Matlock 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 13:00 TELEFILM Cuore e batticuore 14:00 FILM Il riposo del guerriero 16:05 TELEFILM Il ritorno di

missione impossibile 17:05 TELEFILM Diane, uno sbirro in famiglia 19:00 TELEFILM Stargate SG-1 20:00 Tg La7 20:30 SHOW Crozza Italia Exclusive 21:10 DOCUMENTARIO La7 Doc 23:15 TELEFILM Sex and the City 23:50 DOCUMENTARIO La storia proibita del '900 italiano 00:50 Tg La7 01:25 RUBRICA 25ª ora Il cinema espanso

RADIO RADIOUNO 6,08 Italia , istruzione per l’uso 7,34 Questioni di soldi 8,35 Golem 9,08 Radio anch’io 10,06 Il bacio del milennio 12,00 Come vanno gli affari 12,36 Radioacolori 14,08 Con parole mie 15,06 Ho perso il trend 16,06 Baobab 17,00 Come vanno gli affari 19,23 Ascolta si fa sera 19,33 Zapping 21,03 Zona Cesarini - Musica Club 22,34 Uomini e camion 0,38 la notte dei misteri 2,02 Non solo verde/Bella Italia RADIODUE 6,00 Incipit 6,01 Il cammello di radio 2 8,45 Una strana coincidenza. Storia per la radio 9,00 Il ruggito del coniglio 11,00 3131 Chat 12,00 Il cammello di radio 2 15,00 Acquario «I topi ballano» 16,00 Il cammello di radio 2 16,35 Top 10 Singles 18,00 Caterpillar 19,00 Fuori giri 20,00 Al-

08:50 SITUATION COMEDY Tutti

10:30 RUBRICA Cominciamo bene

le otto della sera. Il racconto delle cose e dei fatti 20,37 Dispenser 20,50 Il cammello di radio 2 22,00 Boogie nights 24,00 Il pittore 2,01 3131 Chat 2,50 Alle otto della sera (replica) RADIOTRE 6,00 Mattinotre - Lucifero 7,15 Radio Tre Mondo 9,01 Mattinotre 10,00 Radio Tre Mondo 10,30 Il sigillo di Luffenbach 10,50 I concerti di mattinotre 11,40 Arrivi e partenze 11,45 La strana coppia 12,15 Tournèe 12,30 La musica di domani 13,00 La Barcaccia 14,00 Fahrenheit 14,10 Diario Italiano 14,30 Invenzioni a due voci 18,00 Cento lire 18,15 Invenzioni a due voci 19,03 Hollywood party 19,50 Radiotre Suite 20,00 Teatro giornale 20,30 Concerto dell’orchestra del teatro comunale di Bologna 23,30 Storia alla radio 24,00 Notte classica

06:50 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 06:55 TELEFILM Le nuove avventure di Flipper 07:50 CARTONI ANIMATI Scooby Doo 08:20 CARTONI ANIMATI Pinocchio 08:50 CARTONI ANIMATI C'era una volta Pollon 09:15 CARTONI ANIMATI Doraemon 09:35 CARTONI ANIMATI New Dr. Slump e Arale 09:55 SITUATION COMEDY Sabrina, vita da strega 10:30 TELEFILM Buffy 11:25 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 11:30 TELEFILM Smallville 12:25 TELEGIORNALE Studio Aperto 13:00 NEWS Studio Sport 13:35 QUIZ MotoGP Quiz 13:40 CARTONI ANIMATI What's My Destiny Dragon Ball 14:05 CARTONI ANIMATI Tutti all'arrembaggio! 14:30 CARTONI ANIMATI Lupin III 15:00 TELEFILM Paso Adelante 15:55 TELEFILM Summer dreams 16:50 SITUATION COMEDY Un genio sul divano 17:15 CARTONI ANIMATI Un fiocco per sognare un fiocco per cambiare 17:40 CARTONI ANIMATI Bernard 17:50 CARTONI ANIMATI SpongeBob 18:05 CARTONI ANIMATI Batman 18:30 TELEGIORNALE Studio Aperto 19:00 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 19:05 TELEFILM Friends 20:05 SITUATION COMEDY Camera Café Celebrity Edition 20:45 SITUATION COMEDY La vita secondo Jim 21:10 FILM The Medallion 23:00 MINISERIE Un ciclone in famiglia 2 00:05 DOCUFICTION Real CSI La vera scena del crimine 01:15 NEWS Studio Sport 01:50 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 01:55 TELEGIORNALE Studio Aperto La giornata 02:10 MUSICALE Talent 1 Player 02:35 TELEVENDITA Shopping By Night 02:50 TELEFILM Squadra emergenza 03:40 TELEVENDITA Shopping By Night 03:55 FILM Alias 05:30 NEWS Studio Sport 05:55 TELEGIORNALE Studio Aperto La giornata

MTV 07:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Summerhits 12:30 MUSICALE MTV 10 of the best 13:30 MUSICALE TRL on Tour 14:30 REALITY SHOW Black Box 15:00 CARTONI ANIMATI Inuyasha 16:00 TELEGIORNALE Flash 16:05 MUSICALE Summerhits 17:00 TELEGIORNALE Flash 17:05 MUSICALE Summerhits 18:00 TELEGIORNALE Flash 18:05 MUSICALE MTV 10 of the best

RETE 4

ITALIA 1

CANALE 5

06:00 ATTUALITÀ Rai News 24

02:00 ATTUALITÀ Rai News 24

il Domani Martedì 26 Agosto 2008 47

19:00 TELEGIORNALE Flash 19:05 MUSICALE TRL on Tour 20:00 TELEGIORNALE Flash 20:05 SHOW Making the Band 21:00 RUBRICA True Life 22:00 REALITY SHOW Parental Control 22:30 TELEGIORNALE Flash 22:35 TALK SHOW Loveline 23:30 REAL TV A Shot at Love with Tila Tequila 00:30 MUSICALE Brand: New 01:30 MUSICALE Into the Music 03:00 MUSICALE Insomnia

06:00 Tg 4 Rassegna stampa 06:15 TELEFILM Chips 07:10 TELEVENDITA Mediashopping 07:40 SOAP OPERA Bella è la vita 08:15 TELEFILM Charlie's Angels 09:30 TELEFILM Miami Vice 10:30 TELENOVELA Bianca 11:30 Tg 4 Telegiornale 11:40 SOAP OPERA Febbre d'amore 12:20 SERIE TV Carabinieri 13:30 Tg 4 Telegiornale 14:00 RUBRICA Sessione pomeridiana: il tribunale di Forum 15:00 TELEFILM Siska 16:00 SOAP OPERA Sentieri 16:50 FILM Ursus nella terra di fuoco 18:55 Tg 4 Telegiornale 19:35 SHOW Ieri e oggi in Tv 19:50 SOAP OPERA Tempesta d'amore 20:20 TELEFILM Renegade 21:10 FILM L'ultima eclissi 23:55 RUBRICA Cinema d'estate 00:00 FILM Lo squalo 3 02:10 Tg 4 Rassegna stampa 02:35 FILM Sbatti il mostro in prima pagina 04:10 TELEFILM Il commissario Moulin 05:30 TELENOVELA Terra nostra 2 La speranza

OGGI IN TV Sbatti il mostro in prima pagina Rete 4 ore 02,35 Regia: Marco Bellocchio , 1972 Nazione: Italia/Francia Durata: 93 CAST: Marco Bellocchio, John Steiner, Laura Betti, Gian Maria Volonté, Jacques Herlin, Carla Tatò, Fabio Garriba, Michael Gardiner Redattore capo di un grande quotidiano strumentalizza un delitto sessuale per screditare la sinistra extraparlamentare nella Milano dopo la bomba di piazza Fontana e dei funerali di Feltrinelli. Diretto in seconda battuta da M. Bellocchio che si servì di Goffredo Fofi per correggere e dare contenuti di analisi politica a una sceneggiatura (di Sergio Donati che doveva dirigerlo) che non lo soddisfaceva, questo "giallo" politico cerca di fondere finzione e cronaca, ma ci riesce soltanto in parte.

IL FILM L’ultima eclissi DI OGGI Rete 4 ore 21.10 131’ Titolo originale: Dolores Claiborne Regia: Taylor Hackford Anno: 1995 Nazione: Stati Uniti d'America CAST: Jennifer Jason Leigh, David Strathairn, Eric Bogosian, Kathy Bates Ellen Muth, Judy Parfitt, John C. Reilly, Christopher Plummer La cameriera Dolores Claiborne (K. Bates con la voce di Valeria Moriconi) è accusata di aver ucciso la sua padrona. Riemergono gli antichi sospetti di aver assassinato, molti anni prima, il violento consorte alcolizzato. Torna per

l'inchiesta Selena (J. Jason Leigh), la figlia giornalista che da anni si è allontanata. Da un romanzo di Stephen King un film in chiave femminista, particolarmente riuscito nel confronto tra madre e figlia: Strindberg contaminato con Hitchcock. Sapiente scansione drammatica a 2 livelli temporali (passato e presente) che si intersecano su diverse tonalità cromatiche, sagacia delle rivelazioni (qualcosa di più che colpi di scena) che rilanciano più volte il racconto, suggestiva ambientazione nel Maine, poderosa e ponderosa K. Bates.



il domani