Issuu on Google+

Lunedì 22 Novembre 2010

Anno XIII - Numero 321

Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA Poste Italiane S.p.A. -- Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

‘NDRANGHETA

RICONOSCIMENTO

Bunker, armi ed esplosivo la nuova vita del boss Acri

L’EVENTO Roma e Calabria, una gara tra chef per onorare la dieta mediterranea

“Le ragioni della nuova politica” premio a Giuseppe Chiaravalloti

a pag » 5

a pag » 4

a pag » 15

MAFIA NELLE UNIVERSITA’ - Mentre prosegue l’inchiesta di Reggio Calabria arriva la pesante provocazione del Carroccio

La Lega: invalidare le lauree del Sud! «Impressionante contaminazione tra ambiente universitario e ’ndrangheta, una contaminazione che necessita di una risposta dura» L’INTERVENTO

Estremamente valido l’operato di Mara Carfagna

Gli universitari di Ulixes: ci offende ma non ci sorprende l’ennesima bufera che IL COMMENTO investe il sistema universitario calabrese troppo spesso vittima di biechi interessi e collusioni che con la cultura non devono avere assolutamente relazioni a pag » 3

ATTACCHI E INSULTI

Calabria e Argentina: un ponte commerciale

di Giancarlo Galan ministro Politiche Agricole

Tra le più importanti ed estremamente valide novità del Governo Berlusconi c’è di sicuro la presenza di donne Ministro, che hanno dato un forte contributo al successo di un’attività governativa validissima anche per merito di queste presenze. Ecco perché dichiaro tutto il mio sgomento per le notizie che danno l’amica Mara Carfagna su posizioni molto critiche e, come sembra, decisa nel porre termine adun’esperienzapolitica,culturale e di governo per davvero molto significativa. Mirivolgo pertantoalla collega Mara Carfagna nella certezza che voglia ricevere con spirito di amicizia e di responsabile attenzione gli appelli dei tanti che, come me, la stimano e la vogliono alla guida di un’attività politica assolutamente di stampo riformatore.

REGIONE

«Vajassa», dice il ministro alla Mussolini ROMA - Il confronto tra il ministro Carfagna e Alessandra Mussolini è ormai ai ferri corti. La seconda non ha gradito quel «vajassa» con cui il ministro dimissionario l’ha bollata. «È gravissimo che il ministro Carfagna rivolga a mezzo stampa gratuiti e volgari insulti a una donna parlamentare», ha dichiarato la Mussolini in una nota. «Per questo dovrebbe immediatamente rassegnare le dimissioni»

REGGIO CALABRIA - Individuare reti di importatori per diffondere in Argentina i prodotti agroalimentari ed artigianali calabresi e attuare borse di studio ai laureati calabresi in materie tecniche-informatiche in modo che diffondano in Argentina competenze tecnologiche e know-how. Di questo e di altre opportunità di cooperazione - è scritto in un comunicato - hanno discusso, il Consigliere delegato all’emigrazione, Alfonsino Grillo, ed il Presidente della Camera di Commercio di Buenos Aires, Luigi Pallaro, senatore della passata legislatura eletto nella circoscrizione Estero. Pallaro ed i membri della Camera di commercio hanno ascoltato attentamente i progetti della Regione Calabria per il settore Emigrazione. a pag » 7

SANITA’ La promessa del governatore Scopelliti: l’ospedale di Crotone non si tocca a pag » 6

CULTURA Quipus, per la prima volta si celebra una mostra di Fiber Art nella nostra regione a pag » 14

APPROFONDIMENTI Omeopatia: la similitudine libera potenza Lo spiega il dottore Giovanni De Giorgio a pag » 18

Italia disunita, Sud messo a dura prova da questo governo di Sandro Principe capogruppo regionale Pd

La notizia che il Cipe, Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, ha deliberato oltre 20 miliardi di euro per investimenti nel nord del Paese e soli 240 milioni di euro nel Mezzogiorno, per la regione Puglia, è sconvolgente. E’ noto che l’attuale Governo guidato dal premier Silvio Berlusconi è sicuramente il più nordista della storia d’Italia, sensibile solo alle sollecitazioni ed alle esigenze evidenziate dalla Lega Nord; c’è da dire, però, che, con questo provvedimento, si mette veramente a dura prova la storica capacità del Mezzogiorno di sopportare comportamenti ingiusti da parte dello Stato centrale. Nelle politiche che favoriscono lo squilibrio e la disunità d’Italia, pertanto, si è superato il segno. Ciò che sorprende è il silenzio dei governatori delle Regioni meridionali di centrodestra ed, in particolare, il silenzio assordante del nostro governatore che continua ad essere decisionista sulle questioni calabresi e prudentissimo ed ossequioso a Roma. Questo stato di cose impone la mobilitazione della pubblica opinione e mirate iniziative per correggere un indirizzo politico irresponsabile ed antiunitario, a partire da una pronuncia del Consiglio regionale che, a nostro avviso a tale problematica dovrà dedicare uno specifico dibattito. In tal senso, in qualità di capogruppo del Partito Democratico, nella prossima conferenza farò una esplicita richiesta al presidente Franco Talarico ed ai colleghi degli altri partiti.


2

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

D2 - LETTERE, RUBRICHE, INTERVENTI Saviano e l’onestà Berlusconi e il nuovo Ventennio: intellettuale dei politici forse è ora che se ne torni al Milan Gentile direttore, ho visto e apprezzato in televisone la seconda puntata del programma di Fabio Fazio "Vieni via con me". Co-conduttore e co-autore della trasmissione, come saprà, è lo scrittore Roberto Saviano. Saviano, nei giorni successivi all’exploit del programma tv, è tornato a essere il bersaglio preferito di questo o di quel politicante. In Italia, tutti hanno un’idea su qualcun’altro, del resto. Ma il simil-linciaggio mediatico che lo scrittore (un ragazzo, nient’altro che un ragazzo) ha dovuto subire lo trovo davvero di cattivo gusto. Dopo Gomorra, e dopo tutto quello che ne è conseguito, non ritengo sia giusto che lo scrittore si sia ritrovato ancora una volta a pagare di tasca propria il coraggio di raccontare cose di cui tutti sanno e di cui nessuno parla. Non gli si può dare colpa per la capacità di scrivere un libro che poi è diventato un film di successo solo perché è attinente a una certa, delicata, realtà italiana. Paga già abastanza vivendo sotto scorta e senza la libertà di andare a farsi una passeggiata come una persona "normale". E come fa il ministro degli Interni Maroni a prendersela, giacché Saviano ha pubblicato dati inconfutabili che tanti imprenditori del Nord hanno confermato? E che poi proprio il Ministro degli Interni si metta ad attaccarlo... Come la Lega. Dai governanti ci si aspetterebbe onestà intellettuale. Tirare la gicchetta a un ragazzo di trentun’anni? A che pro? Di nemici ne ha già abbastanza, credo, anche senza che ad essi si unisca la nostra classe politica. Forse esagererò un po’, ma a questo punto la rendo partecipe anche di un’altra idea. Giorni fa Saviano va in tv e dice: la Lega è connivente nei confronti della mafia. Poche ore dopo, pochi giorni dopo, ecco l’arresto del boss di turno, latitante da 14 anni. Diciamo che il mio è sarcasmo. Lettera firmata - CS

Caro direttore, premetto: se c’è una cosa che non ho mai saputo fare in vita mia questa è proprio disegnare. E però ultimamente mi perseguita un’immagine, nitidissima, che davvero vorrei vedere su carta. Mettiamola così: se di professione fossi una vignettista, non ci sarebbe immagine migliore a rappresentare il momento odierno del nostro Cav. Berlusconi legato alla sedia di un tribunale con alle spalle la classica statua della Giustizia, mastavolta sbendata e che lo guarda in cagnesco. La nuvoletta di testo direbbe, puro e semplice: «Ho visto cosa hai fatto, scappa finché puoi!». C’è limite, mi chiedo, alla faccia tosta? Non siamo arrivati, dico io, al momento della resa dei conti finale e

risolutiva? Ha davvero un senso pagare "gli ammutinati" deputati per farli tornare all’ovile con la coda fra le gambe? E poi: ma in un momento storico di depravazione economica come questo, ma posso sentirmi dire al telegiornale della sera che questo personaggio pagherebbe 500.000 euro a testa per il suddetto trasferimento di politici, come un magnaccia con le sue prostitute? Non c’è destra e non c’è sinistra che tenga. A quando l’estinzione di questo nuovo Ventennio? Ma il Milan, e qui chiudo, non avrebbe bisogno di un presidente più attento e un po’ più attivamente nella cosa calcistica? Antonella C. - RC

LE RISPOSTE DEL DIRETTORE

Facebook, il network "tromba candidati" di Guido Talarico

Due ipotesi, una grande incertezza Le vicende politiche di queste ore disegnano uno scenario particolarmente preoccupante. A prescindere dall’ironia del lettore che ci propone la sua personale visione delle cose, c’è un problema evidente da affrontare: in che termini il nostro Paese può uscire dal “pantano” più volte evocato dalle più alte cariche dello Stato e dai vertici del nostro mondo imprenditoriale? Le due linee di pensiero che si contrappongono (voto subito o governo di

transizione) presentano entrambe dei limiti. Le elezioni immediate, infatti, considerando le nuove aggregazioni in corso e il disfacimento dei vecchi poli, potrebbero radicalizzare le incertezze invece di risolverle. D’altro canto, però, un governo di salute pubblica che metta insieme un po’ di tutto, da Fini a Bersani, da Casini a Rutelli, passando per Vendola e Di Pietro, al momento non convince. Una pausa di riflessione, a queso punto, è d’obbligo.

STUDENTI& INSEGNANTI

di Oriana Tavano

Il miraggio della meritocrazia Il miraggio della meritocrazia perfetta contagia anche il mondo della scuola. Ecco la proposta: i professori più bravi devono essere pagati di più, così come quelli meno capaci devono ricevere una riduzione di stipendio. E’ l’idea lanciata dal presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, che ha partecipato recentemente a Modena al convegno del Club dei 15 "Oltre le apparenze: scuola e impresa del terzo millennio" al quale avrebbe dovuto essere presente anche il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini. La Marcegaglia, nel suo intervento, pur non citando diretta-

mente il progetto pilota presentato dalla Gelmini che prevede una mensilità premio ai professori più bravi, in quattro città campione, spiega: le scuole devono avere più autonomia, più flessibilità, i professori più bravi devono essere pagati di più e quelli meno bravi di meno, come succede nelle imprese. Occorre, quindi, un “cambiamento delle regole” anche se - a parere del leader degli industriali «un piccolo passo è già stato fatto, ma bisogna farne ancora di più». Un solo dubbio: nelle imprese si può fare, ma a scuola chi e come giudicherebbe la bravura dei prof?

Caro direttore, è notizia di pochi giorni fa la "discriminazione" da parte di alcune aziende nonché di alcune prestigiose Universitàprivate neiconfrontidicandidati e candidate (a un posto di lavoro o nel secondo caso per un Master) "sputtanati" dal popolarissimo social network Facebook. Il fatto è il seguente: a parità di curriculum, di titolo di studio, di "bella presenza" e di tutte quelle altre caratteristiche che fanno la differenza durante un colloquio, le aziende e le Università avrebbero scelto il candidato meno "esposto" su Facebook. Dunque, bocciate ragazze troppo frequentemente in pose osé, bocciati ragazzi troppo frequentemente in pose da ubriaconi imbecilli; per non parlare delle bravate raccontate sul social network. Oggi ho rubato questo al supermercato, ieri ho tirato la macchina a 200 km/h ed ecco che il lavoro non lo troverò mai. Tutto questo è giusto oppure no? Premetto che di facebook io non faccio uso. E alla luce di queste nuove, tanto meglio così. Alessia P. - CZ


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani

3

PRIMO PIANO

Mafia nelle università, la Lega: invalidare le lauree prese al Sud

di Nicola Marchese ROMA - Il solo rischio che la mafia abbia messo piede, con la sua nefasta influenza, nelle università calabresi, è bastato per far scattare la provocazione leghista. «L’infiltrazione malavitosa nelle università del Mezzogiorno è tale da rendere necessario togliere il valore legale ai titoli di studio ottenuti in quegli atenei» ha sostenuto l’assessore veneto al bilancio

e agli enti locali, Roberto Ciambetti, commentando quella che ha definito «una non-notizia, da una parte, e, dall’altra, una notizia clamorosa», riferendosi alle vicende della famiglia Pelle, potente cosca di ’ndrangheta che, secondo la Dda reggina, potrebbe aver condizionato esami e test d’ingresso alla facoltà di Architettura di Reggio Calabria, ma anche a Messina ed a Catanzaro. «La non-notizia sta nel dire che tante lauree e titoli di studio del

ULIXES: ci offende ma non ci sorprende l’ennesima bufera che investe il sistema universitario calabrese

Mezzogiorno - ha spiegato l’esponente del Carroccio - lascino ampi margini di dubbio e da tempo sapevamo benissimo che la qualità formativa delle scuole e università del Nord è ben superiore anche se poi punteggi e valutazioni, che hanno un peso enorme nei concorsi pubblici, sono stranamente a favore degli studenti del sud». La notizia, invece, per Ciambetti «sta nell’impressionante contaminazione tra ambienteuniversitario accademicoe ’ndrangheta, una contaminazione che necessita di una risposta dura da parte del mondo universitario oltre che della politica e dell’intera società». «Vediamo se quei docenti, intellettuali e studiosi che quotidianamente levano la loro voce contro la Lega Nord, e in Veneto ne abbiamo una collezione straordinaria - ha concluso - troveranno qualcosa da dire su questo caso o se inventeranno l’ennesima fantasia per svincolare e continuare ad esercitare la loro furia polemica solo contro la Lega, come chi non vuole vedere il male in sé stesso e fa di tutto per scoprirlo negli altri anche quando non c’è». Intanto,l’associazioneuniversitaria Ulixes esprime preoccupazione e si indigna per quanto sta accadendo: «Ci offende ma non ci sorprende l’ennesima bufera che investe il sistema universitario calabrese troppo spesso vittima di biechi interessi e collusioni che

con la cultura e la formazione non hanno e non devono avere assolutamente relazioni. Quanto emerso dall’indagine della procura di Reggio Calabria è la prova di quanto la zona grigia sia piena di insospettabili e come ogni settore della società, in Calabria come nel resto del paese, non sia affatto immune alle influenze della criminalità». «Agli Atenei calabresi

«Le infiltrazioni nelle università del Mezzogiorno rendono necessario togliere il valore legale ai titoli di studio» coinvolti nelle vicende - chiede Ulixes - domandiamo da subito chiarezza nell’accertare le responsabilità e le complicità; esigiamo, soprattutto, serietà e rigore nel garantire che simili situazioni non si ripetano più, estirpando dalle proprie istituzioni accademiche, senza se e senza ma, i servitori infedeli. Si dica no nei fatti alla ‘ndrangheta. Lo si faccia con decisione. Lo si faccia per ridare fiducia nel sistema universitario calabrese. Lo si faccia per dare fiducia ai giovani di questa regione».


4

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

PRIMO PIANO di Carlo Guidi ROMA - Personaggi delle istituzioni, della cultura, del mondo dell’impresa, della scienza e del giornalismo, tra cui monsignor Rino Fisichella, il sindaco di Milano Letizia Moratti, l’imprenditore Giovanni Rana, il presidente del Censis Giuseppe De Rita, Enrico Saggese, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana e Giuseppe Chiaravalloti(nellafoto),vicepresidente del Garante della Privacy - già magistrato e Presidente della Regione Calabria. Sono questi alcuni dei protagonisti insigniti del premio "Le ragioni della nuova politica", giunto all’VIII edizione, istituito dall’associazione "Alba del III Millennio" di Sara Iannone. La cerimonia di premiazione si svolgerà domani, martedì 23 novembre, alle 18 a Roma, nella Sala Vanvitelli dell’Avvocatura Generale dello Stato (via dei Por-

Il trofeo è “La Colomba della Civiltà”, scultura in bronzo che rappresenta i valori fondanti dell’Associazione

“Le ragioni della nuova politica” premio a Giuseppe Chiaravalloti

Premio giunto all���VIII edizione, istituito dall’associazione "Alba del III Millennio" di Sara Iannone alla concessione di Cinecittà Luce, verrà eccezionalmente proiettato in sala l’imperdibile "La lunga calza verde", cortometraggio di Roberto Gavioli con bellissime animazioni sui moti carbonari realizzato nel 1961 su soggetto di Cesare Zavattini, mentre un Ensemble di Tube e percussioni della Banda dell’Esercito, in divisa storica, si esibirà in brani risorgmentali danzati in una coreografia da Laura Comi, étoile del Teatro dell’Opera di Roma.

toghesi 12). Il premio dell’associazione (riconosciuta dal presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano, che ha conferito alla manifestazione una medaglia di rappresentanza) si avvale del prestigioso patrocinio del Senato, della Camera, della Presidenza del Consiglio,oltrechédelComunedi Roma e dell’Università La Sapienza. Il trofeo è "La Colomba della Civiltà", scultura in bronzo che

rappresenta i valori fondanti dell’Associazione e che sarà consegnata ai premiati da autorità e personalità di prestigio tra le quali il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta (premiato in passato), dall’Avvocato Generale dello Stato Ignazio Francesco Caramazza e dal direttore dell’Agenzia AdnKronos Pippo Marra. Nelle precedenti edizioni sono stati insigniti del riconoscimento anche Guido Bertolaso, Laura

Biagiotti, Vincenzo Cerami, Giovanni Maria Flik, Anna Finocchiaro, Silvana Giacobini, Nilde Iotti, Gianni Letta, Nicola Mancino, Don Antonio Mazzi, Martina Mondadori e Valentina Vezzali, Corrado Calabrò, Antonio Catricalà, Cesare Ruperto, Emmanuele Emanuele, Mauro Moretti, Baldassarre Favara, Andrea Monorchio. Inoltre, in concomitanza con il 150 anniversario dell’Unità d’Italia, nel corso della serata, grazie


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani

5

PRIMO PIANO Il latitante calabrese arrestato a Bologna nascondeva con sé un arsenale

Bunker, armi ed esplosivo la nuova vita del boss Acri di Francesco Pungitore BOLOGNA - Una riserva di armi, munizioni ed esplosivo è stata scoperta dai carabinieri in una casa popolare di Castel Maggiore, alle porte di Bologna: era custodita da uno dei fiancheggiatori di Nicola Acri, il boss della ’ndrangheta di Rosarno ricercato dal 2007 e arrestato sabato nel capoluogo emiliano dai militari del Ros e da quelli dei comandi provinciali di Bologna e Cosenza. La Santa Barbara nell’appartamento è stata scoperta durante le perquisizioni domiciliari che hanno fatto seguito all’arresto del superlatitante; gli sviluppi delle attività investigative sono tuttora in corso. Oltre a Nicola Acri, 31 anni, per gli investigatori spietato killer oltre che esponente di spicco della ’ndrangheta cosentina, sono state arrestate le due persone che erano con lui al momento della cattura: Antonio Carbone, 29 anni, di San Luca, e Franco Tedesco, 46 anni, calabrese residente a Bologna. L’indagine coordinata dalla Dda di Catanzaro che ha portato i

Ros sulle tracce di Acri è durata due anni ed è stata condotta esclusivamente con intercettazioni, pedinamenti e tabulati telefonici. I carabinieri del Ros e dei Comandi provinciali di Bologna e Cosenza hanno eseguito la perquisizione nell’abitazione di Giuseppe Frassino, 49 anni, di Rossano, ritenuto uno dei principali fiancheggiatori della latitanza di Acri. L’uomo è risultato intestatario del contratto di locazione del villino di Lido Scacchi, sulla riviera di Comacchio (Ferrara), dove Acri si era stabilito con la sua famiglia. Durante l’attività di ricerca, condotta con il supporto di un’unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Bologna, i militari hanno trovato nella casa popolare di via Parri, a Castel Maggiore, un vero e proprio arsenale: quattro pistole di vario calibro e una rivoltella cal.38 special, tutte con matricola abrasa; un caricatore per pistola semiautomatica; oltre 350 proiettili

di vario calibro; 273 grammi di polvere da sparo; 1.445 grammi di esplosivo al plastico; due panetti di esplosivo al plastico; sei capsule incendive; 13 detonatori; quasi tre metri di miccia detonante; un interruttore elettrico per la chiusura del circuito. Tutto il materiale è stato sequestrato e messo a disposizione delle Procure distrettuali antimafia di Bologna e Catanzaro, che disporranno l’esame balisti-

La Santa Barbara nell’ appartamento è stata scoperta durante le perquisizioni che hanno fatto seguito all’arresto del superlatitante

Sono state arrestate le due persone che erano con lui al momento della cattura: Antonio Carbone, 29 anni, di San Luca, e Franco Tedesco, 46 anni, residente a Bologna

co delle pistole e quello chimico degli esplosivi, per riscontrare il loro eventuale utilizzo in eventi criminosi commessi dalla ’ndrina di Rossano. La perquisizione domiciliare nel villino di Comacchio, covo di Acri da latitante, ha invece consentito agli investigatori di recuperare numerose sim card, un computer portatile, 11.000 euro in contanti, blocchetti di assegni e un ricettario in bianco con l’intestazione di un ospedale di Bologna. Le indagini proseguono per smantellare definitivamente la rete di fiancheggiatori e di coperture che ha consentito a Nicola Acri di sentirsi sicuro di muoversi tra Bologna e la Romagna, a tal punto da girare disarmato nonostante avesse un intero arsenale a disposizione e fosse ricercato per scontare l’ ergastolo per omicidio e altri reati. Lo hanno seguito ininterrottamente per tre giorni e quando hanno visto che era il momento giusto, lo hanno bloccato. Così è finita, a Bologna, la latitanza di Nicola Acri. Acri, ricercato dal 2007, quando si è visto piombare addosso i Ros dei carabinieri ha prima tentato la fuga, ma una volta immobilizzato e ammanettato li ha guardati chiedendogli: «Siete carabinieri? Complimenti, siete stati bravi. Sono Nicola Acri». Acri, che si nascondeva in un bunker a Comacchio (Ferrara), nei giorni scorsi era stato ripreso, insieme alla moglie, dalle telecamere di un centro commerciale della provincia di Ravenna mentre faceva la spesa. Da allora, i Ros non gli hanno tolto gli occhi di dosso, letteralmente. Sabato il boss è stato individuato mentre passeggiava.

POLITICA NAZIONALE - Centristi disponibili «ma non ci fidiamo della Lega»

Casini (Udc) apre alla maggioranza: governo di armistizio di Alessandro Lucà MILANO - «Se vogliono cambiare ci siederemo al tavolo ma ci aspettiamo fatti». Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini parlando all’assemblea nazionale del partito. «La condizione - ha precisato Casini - è che si cambi davvero: non ci piace la Lega e non ci fidiamo delle promesse di Berlusconi». «Non possiamo consentirci - ha detto ancora Casini - di stare in riva al fiume perché il cadavere che vedremo passare non è quello di Berlusconi ma quello del Paese». Il leader dell’Udc ha spiegato che nel partito: «Non abbiamo fretta di andare a governare: se siamo stati all’opposizione per due anni è perché non condividiamo la politica degli spot». Secondo Casini serve «un governo di armistizio, di responsabilità e di solidarietà nazionale. Per tre-quattro anni bisognerebbe non pensare a chi vince le elezioni ma governare facendo anche scelte impopolari». «Quando un ministro ci spiega di non

essere in grado di quantificare i costi del federalismo, vuol dire che non stiamo parlando di nulla. E’ uno spot che rischia di accentuare ancora di più le difficoltà del Paese ed é pieno di contraddizioni». E’ quanto ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini all’assemblea del suo partito che si è conclusa a Fieramilanocity. «Noi passiamo per essere il partito antifederalista - ha detto Casini - ma invece noi siamo figli dell’esperienza di Sturzo, che è stato l’inventore delle autonomie locali». Secondo Casini, per essere valido un progetto federalista «dovrebbe essere costruito senza moltiplicare i livelli di governo: il governo si è dimenticato di abolire le province, come aveva promesso, e cosa aspettiamo a fare dei consorzi tra i comuni più piccoli?». Perché il federalismo funzioni, ha detto ancora Casini, «bisogna abolire i livelli intermedi di governo, il progetto dev’essere imperniato sulla vitalità dei comuni e non può essere un centralismo regionale, e serve la liberalizzazione dei servizi pubblici locali». Casini ha anche parlato del

meridione spiegando che «se la classe dirigente del Sud vuole essere credibile deve fare autocritica sugli episodi che hanno corrotto alcuni politici meridionali e umiliato i cittadini». «Una classe dirigente - ha concluso in riferimento all’emergenza rifiuti di Napoli - che non è stata capace di imporre la raccolta differenziata e gli impianti va mandata a casa, che sia di destra, di sinistra o di centro». Secondo il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, il Pd «non fa le scelte che dovrebbe fare» e dovrebbe rompere con

la sinistra radicale «come fece Veltroni». «Questo partito - ha detto Casini parlando all’assemblea nazionale dell’Udc non può pensare sistematicamente di non fare le scelte che dovrebbe. Quello che è capitato in Puglia con Vendola e a Milano con Pisapia è la conseguenza diretta del fatto che il Pd non fa le scelte che dovrebbe fare». Casini ha sostenuto che il Pd dovrebbe «avere il coraggio di scindere, di rompere i rapporti con questa sinistra estrema, ricordandosi che Veltroni lo ha fatto». «Se qualcuno questo pomeriggio mi dirà "Casini, non parli delle cose di casa nostra" - ha proseguito - gli dico preventivamente che mi riferisco a Veltroni, a quello che lui ha fatto». La querelle politica intorno al ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna deve far riflettere, secondo il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, ed è spia «di un problema più ampio e più preoccupante». «La Carfagna - ha detto Casini a margine dell’assemblea nazionale dell’Udc - tutto sommato è stata un buon ministro».


6

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

PRIMO PIANO Lettera a Scopelliti: valorizzare le eccellenze presenti nel territorio

Il governatore ha illustrato alla città pitagorica il piano di rientro dal debito sanitario per il quale è commissario straordinario

Scopelliti: l’ospedale di Crotone non si tocca di Luigi Maresca CROTONE - «L’ospedale di Crotone sarà una delle otto strutture spoke e non saranno toccati i servizi che già ci sono». A dirlo è stato il presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, presentando a Crotone il piano di rientro dal debito sanitario per il quale è commissario straordinario. «Chi fatto polemiche su questo ha aggiunto - lo ha fatto strumentalmente. O forse chi ha fatto queste polemiche ha governato prima e non ha fatto le scelte che avrebbe dovuto». «Ci sono stati troppi sprechi - ha sostenuto Scopelliti - ed è il momento di innescare un meccanismo virtuoso. Con l’attuazione del piano, c’è la possibilità che la Calabria possa tornare ad essere una regione efficiente con la convinzione che si possono coniugare il risparmio con l’erogazione di servizi di qualità». Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato anche la vice presidente della Regione, Antonella Stasi, e l’assessore regionale

«Con l’attuazione del piano, c’è la possibilità che la Calabria possa tornare ad essere una regione efficiente»

all’Ambiente, Francesco Pugliano, Scopelliti ha ribadito che il debito certificato ammonta a 1,2 miliardi di euro. «Con il piano messo in campo - ha proseguito - ci sono già le idee chiare e già tanto è stato risparmiato in questi mesi. Inoltre tanti obiettivi specifici del piano sono già stati raggiunti». Scopelliti ha anche ribadito che a breve saranno attivate le procedure per sbloccare le premialità che finora «la Regione non ha avuto per le inadempienze relative al piano». Premialità che ammontano a 800 milioni di euro per gli anni 2001 e dal 2005 al 2007. Il Presidente della Regione ha quindi provveduto, come di consueto con l’aiuto delle slide, ad illustrare con dovizia di particolari il piano con i 18 presidi ospedalieri che saranno riconvertiti, la nascita di tre ospedali Hub, otto Spoke, quattro ospedali generali, 14 distrettuali e quattro di zona montana, e gli interventi sull’assistenza domiciliare integrata, l’emergenza-urgenza, la farmaceutica e l’acquisto di beni e servizi e del personale.

Riceviamo e pubblichiamo Ho appreso con piacere da un articolo pubblicato pochi giorni fa sul vostro giornale che il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha partecipato presso l’Ospedale Pugliese di Catanzaro alla presentazione di un’apparecchiatura Eco Color Doppler per lo studio del sistema venoso cerebrale nei pazienti affetti da Sclerosi Multipla. Recentemente si è molto discusso della possibilità che un ostacolo cronico del circolo venoso cerebrale possa essere coinvolto nel causare la Sclerosi Multipla, cosicchè anche la Società Scientifica a cui appartengo già da un po’ a livello nazionale è coinvolta nello studio del sistema venoso cerebrale in questi pazienti ed a breve partirà un protocollo di studio a livello nazionale con vedrà il coinvolgimento di varie regioni. Ciòafronteanche di un recente comunicato stampa pubblicato nel mese di ottobre dal Consiglio Superiore di Sanità dove si fa presente che: il farmacologo Silvio Garattini al termine di un incontro con un gruppo dell’organo consultivo del Ministro della Salute Ferruccio Fazio, ha confermato un parere nel quale non emerge prova della teoria del professore Paolo Zamboni, direttore del centro per le malattie vascolari dell’Università di Ferrara, che da tempo sta lavorando ad un nuovo approccio terapeutico sulla Sclerosi Multipla affermando un’origine non più neurologica della stessa, come da sempre viene trattata, ma cardiovascolare, e cioè legata alla sindrome emodinamica (la C.c.s.v.i. o insufficienza venosa cronica cerebrospinale). Già lo scorso 8 giugno il Consiglio Superiore di Sanità aveva esaminato i dati scientifici affermando in un parere che non vi erano certezze sulle ipotesi sostenute dal medico. Gli esperti chiedevano studi in proposito, riconoscendo l’indubbio interesse e la necessità di approfondimento (www.sanitànews.it). Questo argomento, infatti, è stato oggetto di discussione nel Congresso Nazionale della Società Sinv (Società Italiana Interdisciplinare Neurovascolare) tenutosi nei giorni scorsi a San Giovanni Rotondo (Fg). Mi auguro che il nostro Presidente della Regione continui a valorizzare la Sanità in Calabria con ulteriori iniziative volte a valorizzare le eccellenze presenti nel nostro territorio al fine di migliorare il servizio sanitario nell’interesse della comunità. Dr. Antonio Siniscalchi U.O. di Neurologia Azienda Ospedaliera di Cosenza Consigliere Nazionale Sinv (Società Italiana Interdisciplinare Neurovascolare)

Piero Grasso: una rivolta morale contro tutte le mafie FIRENZE - In Italia, usando i metodi della democrazia bisogna avviare «una rivolta morale contro tutte le mafie», ma anche contro «quella classe dirigente che della propria discrezionalità ha fatto arbitrio e che del proprio arbitrio ha fatto spesso legge». Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso, intervenendo al 14/o vertice antimafia organizzato dalla Fondazione Antonino Caponetto a Campi Bisenzio. Per il procuratore Grasso bisogna «porre la questione morale perché non basta fare le leggi: il problema è che spesso le leggi vengono aggirate e forzate dagli uomini. Sono uomo di legge, continuo a credere nella legge, però oggi devo credere, puntare di più sull’uomo che la deve applicare, che non deve trovare il modo per aggirarla».

«E’ tempo che ciascuno di noi - ha affermato Grasso - con forza, con energia, con determinazione, attui la propria rivolta morale, naturalmente usando i metodi della democrazia, non altro. Rivolta morale contro tutte le mafie, contro quelle istituzioni che mirano a togliere ai cittadini ogni libertà di pensiero e di iniziativa, che favoriscono la cultura dell’immagine del singolo anziché l’etica della solidarietà». «Rivolta morale - ha proseguito Grasso - contro quella classe dirigente che invece di servire le istituzioni talvolta se ne è servita per la propria libidine di potere o di rapace guadagno; quella classe dirigente che della propria discrezionalità ha fatto arbitrio e che del proprio arbitrio ha fatto spesso legge, che dal denaro pubblico ha tratto fondi per i propri vizi, che della dignità della per-

sona ha fatto trampolino per le proprie ambizioni». «Rivolta morale - ha detto ancora Grasso nel suo intervento - contro quella massa di sudditi, perché non si può parlare di cittadini, quella massa di pecore pronte a servire tutti, a baciare le mani che le bastonano, grati se è consentito loro mendicare qualche favore dai potenti». «Rivolta morale - ha aggiunto - contro quegli ideali di accatto, contro l’inerzia codarda, contro la rassegnazione vigliacca, l’affarismo più equivoco, la falsità e la calunnia urlate spesso come verità». «Basta! direbbe nonno Nino», ha detto Grasso riferendosi ad Antonino Caponnetto. «Non vi sono più liberatori come nonno Nino, come Falcone, come Borsellino», ha concluso il procuratore nazionale salutato da un lungo applauso e da una standing ovation.


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani

7

PRIMO PIANO Il Presidente della Camera di Commercio di Buenos Aires ha incontrato il consigliere regionale calabrese delegato all’Emigrazione, Alfonsino Grillo

Calabria e Argentina: un ponte culturale, economico e commerciale di Roberto Notaro REGGIO CALABRIA - Individuare reti di importatori per diffondere in Argentina i prodotti agroalimentari ed artigianali calabresi e attuare borse di studio ai laureati calabresi in materie tecniche-informatiche in modo che diffondano in Argentina competenze tecnologiche e know-how. Di questo e di altre opportunità di cooperazione - è scritto in un comunicato - hanno discusso, il Consigliere delegato all’emigrazione, Alfonsino Grillo, ed il Presidente della Camera di Commercio di Buenos Aires, Luigi Pallaro, senatore della passata legislatura eletto nella circoscrizione Estero. «Pallaro ed i membri della Camera di commercio hanno ascoltato attentamente i progetti della Regione Calabria per il settore Emigrazione potranno creare aziende ad alta tecnologia». afferma Grillo - in particolare quello relativo al«Oggi - ha sostenuto Pallaro - abbiamo avviato la commercializzazione delle nostre vivande e nuove relazioni con una regione italiana che bevande prelibate e del nostro artigianato di rappresenta migliaia di nostri connazionali e nicchia. Pallaro può mobilitare importanti imcon la quale esistono affinità che vogliamo sviprenditori nel settore dell’import - export e nella luppare». La seconda tappa della giornata del grande distribuzione. Perciò, al mio ritorno in Consigliere delegato per l’Emigrazione è stata Italia, proporrò anzitutto agli assessori la sede del Parlamento Argentino, per un inconregionali all’Agricoltura, Attività Produttive e tro con il presidente della Camara de DiputaInternazionalizzazione di studiare i percorsi dos, Oscar Moscariello. L’incontro, al quale più appropriati per creare i contatti fra esportaerano presenti anche gli on. Martin Borrelli ed tori italiani ed importatori argentini. La Irma Rizzuti (di origini italiane, come il presiRegione può avere un ruolo importante sia nel dente Moscariello), si è tenuto nello studio che favorire i contatti sia nel garantire l’alta qualità fu di Evita Peron ed è stato dedicato a gettare le della produzione calabrese». basi per futuri scambi turistico-culturali fra «Il presidente Pallaro, parlando della realtà del giovani calabresi e giovani calabro-argentini. Il suo Paese, ha spiegato all’on. Grillo - prosegue giorno precedente l’on. Grillo è stato a La Plata la nota - che c’è molta domanda di professioniper visitare la scuola elementare Bivongese, sti che insegnino tecnologie avanzate in materie una realtà creata nel 1960 da informatiche e telematiche. Di emigrati del comune calabqui è nata l’idea di invogliare rese con l’intento di perpegiovani laureati calabresi in È nata l’idea di tuare nel Paese di destinamaterie scientifiche a lavorare invogliare giovani zione la lingua, l’istruzione e in Argentina, attraverso borse la cultura italiana. di studio. Questo è un Paese ca- laureati calabresi in Momenti di un confronto pace di dare ancora buone opnon solo culturale, dunque, portunità di lavoro - ha affer- materie scientifiche a ma intimamente legato alla mato Grillo - Nel passato i lavorare in Argentina possibilità di creare imporcalabresi hanno fondato e fatto tanti occasioni di crescita prosperare aziende manifattu- con borse di studio commerciale. riere ed agricole, domani forse

Cacciatore assassinato

Clandestini a Crotone

REGGIO CALABRIA - Un cacciatore, Antonio Giovinazzo, di 35 anni, è stato ucciso ieri nel reggino, durante un tentativo di rapina dell’arma. Giovinazzo, originario di San Giorgio Morgeto, era residente a Polistena. Gli aspetti della vicenda che ha portato all’omidicio non sono ancora chiari e sulla dinamica dei fatti stanno indagando i carabinieri della compagnia di Taurianova. Antonio Giovinazzo era in compagnia di un gruppetto di compaesani tutti cacciatori come lui. Il gruppo si era recato per una battuta di mattina presto in contrada Ambesi tra i comuni di Cittanova e Polistena e non a San Giorgio Morgeto come riferito in in un primo momento. Sul luogo dell’omicidio si è recato il magistrato della procura di Palmi Enzo Bucarelli. I carabinieri hanno voluto sentire i cacciatori che erano assieme a Giovinazzo.

CROTONE - Un veliero con a bordo 137 clandestini di dichiarata origine irachena e bengalese, battente bandiera russa che navigava a motore in direzione delle coste calabresi, è stato intercettato da un guardiacoste del reparto aeronavale della guardia di finanza di Taranto. L’imbarcazione, che è stata individuata ad 11 miglia da Punta Alice (Crotone), è stata affiancata dai finanzieri che sono saliti a bordo e ne hanno immediatamente assunto il controllo. Dopo una prima veloce verifica dell’assenza di urgenze di carattere sanitario tra i numerosi clandestini imbarcati, rilevate le buone condizioni dello scafo e dei motori, il veliero è stato condotto nel porto di Crotone scortato dal guardacoste, da due vedette veloci inviate in supporto, nonché da vedette delle altre forze di polizia fatte convergere in zona.

Italia dei Valori e don Antonio Mazzi presentano il progetto don Milani 2 REGGIO CALABRIA - Italia dei Valori e don Antonio Mazzi, presidente della Fondazione Exodus Onlus presentano il "Progetto Don Milani 2 - Una nuova avventura scolastica" oggi alle ore 12 presso l’ex istituto Serena juventus ad Africo. Saranno presenti, don Antonio Mazzi Fondatore e Presidente Fondazione Exodus Onlus, Ignazio Messina deputato e membro dell’ufficio di Il progetto lanciato presidenza nazionale da don Mazzi è contro dell’IdV, Giuseppe Giordano consigliere la dispersione regionale dell’Idv in scolastica per Calabria, Franco Taverna responsabile recuperare ragazzi che nazionale della fondazione Exodus, Mimmo hanno abbandonato Ceravolo segretario provinciale dell’Idv a Reggio Calabria e Maurizio Feraudo segretario regionale. Il progetto lanciato da don Mazzi è contro la dispersione scolastica per recuperare ragazzi che hanno abbandonato le lezioni o che hanno difficoltà ad integrarsi attraverso l’istituzione di una scuola "paterna" che è legalmente prevista dalla nostra legislazione e si pone come una delle tante alternative alla istruzione obbligatoria. In Italia sono presenti diverse esperienze di scuola paterna, alcune delle quali tentano di dare una risposta alla marginalità dei ceti più deboli coinvolgendo ragazzi con problemi per i quali le istituzioni scolastiche tradizionali, nonostante l’impegno profuso, non riescono a offrire percorsi tesi ad una loro inclusione sociale. IdV ha deciso di sposare l’iniziativa e Antonio Di Pietro si è già attivato donando 100mila euro provenienti dal rimborso elettorale del suo partito per finanziarlo. Idv ha anche presentato una proposta di legge.


8

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

AGRICOLTURA Il made in Italy torna a respirare sui mercati mondiali, ma a livello nazionale troppi problemi condizionano il settore

«Ridare vigore e slancio al vino» di Amedeo Pulerà ROMA - Il vino "made in Italy" torna a respirare sui mercati mondiali, ma a livello nazionale ancora troppi problemi condizionano pesantemente il settore e soprattutto i vitivinicoltori fanno i conti con i prezzi delle uve in caduta verticale (in alcune zone si produce, addirittura, sotto costo e i riflessi negativi sui redditi sono evidenti) e con costi in crescita. Non solo. Continua a sussistere nel comparto molta frammentazione e l’anello più debole della filiera sono gli agricoltori. I consumi, dopo l’exploit degli anni passati, segnano il passo. Soprattutto il prodotto sfuso registra accentuate flessioni, mentre tiene quello imbottigliato e di qualità. Un quadro che mostra non poche ombre sul quale, quindi, bisogna al più presto intervenire attraverso nuove e più incisive strategie sia sul fronte della commercializzazione e della promozione per ridare vigore e slancio ad uno dei principali pilastri del nostro sistema agroalimentare con una produzione di oltre 45 milioni di ettolitri e un fatturato che si avvicina ai 13 miliardi di euro (3 miliardi solo l’export). Sono questi i concetti emersi a Palermo durante il IV Forum sul settore vitivinicolo promosso dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori (concluso dal presidente Giuseppe Politi), dove si è sviluppato un artico-

Due le leve principali sulle quali poggiare: una maggiore aggregazione di filiera e relazioni più strette con la Grande distribuzione organizzata

lato confronto fra i vari attori del "pianeta vino" e dove sono state illustrate le proposte e le iniziative per aprire nuove prospettive ai produttori, oggi in affanno. Un Forum che, dunque, ha permesso di focalizzare nel dettaglio l’attuale situazione, dopo l’attuazione dell’Ocm, e di indicare le vie da percorrere per una nuova e più efficace politica per il settore. Due le leve principali sulle quali poggiare: una maggiore aggregazione di filiera e relazioni più strette con la Grande distribuzione organizzata (Gdo), che ormai detiene oltre il 50 per cento della commercializzazione del vino in Italia; una valida promozione che esalti la qualità del prodotto "made in Italy" e dia un’immagine positiva e propositiva del nostro vino e delle sue specificità territoriali. D’altra parte, proprio l’organizzazione di filiera mostra una scarsa vocazione all’interprofessionalità e una notevole frammentazione. Il ruolo dei Consorzi, cresciuto nel corso degli ultimi 50 anni, segna una battuta d’arresto. In questo caso la parola d’ordine è modernizzare,

45

Sono i milioni di ettolitri prodotti in Italia per un fatturato che si avvicina ai 13 miliardi di euro

sviluppando strategie di riorganizzazione per consolidare la tecnica commerciale del sistema Italia. Di contro nella politica di promozione si riscontrano evidenti squilibri che alla fine danneggiano in particolare i piccoli produttori. C’è una competitività esasperata, ma il fatto più grave è che manca una vera azione sinergica. Dal Forum Cia è emersa la necessità di una maggiore semplificazione e una riduzione del carico burocratico che impegna eccessivamente gli operatori del settore; di assicurare che nella implementazione del nuovo schedario vitivinicolo non si inneschino meccanismi punitivi per le imprese ed i viticoltori; di garantire trasparenza e "governance" nella continuità; di investire in professionalità; di rendere più incisivi i fondi Ue per la promozione; di sospendere una guerra non dichiarata ma perseguita sui prezzi pagati ai produttori delle uve, che nel corso degli ultimi anni hanno visto il reddito ridursi progressivamente con una spiccata tendenza alla opportunità di estirpazione o abbandono. Un pericolo che va scongiurato in modo da evitare che, proprio attraverso l’abbandono, ci siano non solo conseguenze economiche, ma anche sul paesaggio e sul territorio, elementi importantissimi per il vino di qualità "made in Italy". La leva della futura politica per il settore vitivinicolo, secondo la Cia, deve poggiare su precisi presupposti: correggere il malfunzionamento del mercato, sostenere le imprese e il loro adattamento alle condizioni di mercato, soprattutto nei momenti di crisi, promuovere lo sviluppo di iniziative che vedono la partecipazione della filiera sulla base di regole di "governance" diffuse.

I lavori del IV Forum sul settore vitivinicolo sono stati presieduti da Carmelo Gurrieri, presidente della Cia Sicilia. Dopo i saluti di Salvatore Inghilleri, presidente della Cia di Palermo, e di Giuseppe Giordano, preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo, ci è stata la relazione introduttiva svolta da Domenico Mastrogiovanni, Dipartimento Agroalimentare e Territorio Cia. Sono seguiti gli interventi di Stefania Chironi, Dipartimento Esaf Università di Palermo, e di Riccardo Deserti, dirigente delegato Dicor I ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Il IV Forum della Cia è proseguito con una tavola rotonda coordinata da Secondo Scanavino, vicepresidente nazionale della Cia. Hanno partecipato Maurizio

Il ruolo dei Consorzi, cresciuto nel corso degli ultimi 50 anni, segna una battuta d’arresto. In questo caso la parola d’ordine è modernizzare Lunetta, vicepresidente della Cia Sicilia, Diego Planeta, presidente di Assovini, Paolo Castelletti, segretario generale dell’Unione italiana vini (che ha sostituito il presidente Lucio Mastroberardino impossibilitato ad intervenire), Lamberto Vallarino Gancia, presidente della Federvini, Dario Cartabellotta, direttore dell’Istituto Vite e Vino Sicilia, Ruenza Santandrea, presidente del Gruppo Cevico. Prima delle conclusioni del presidente Giuseppe Politi, sono intervenuti gli assessori regionali all’Agricoltura della Sicilia Elio D’Antrassi e del Veneto Franco Manzato. Proprio nei giorni scorsi, i produttori di queste due Regioni, che hanno una vocazione spiccatamente vitivinicola, hanno siglato, su iniziativa della Cia, un gemellaggio con una visita presso le cantine e i territori del Bianco Alcamo Doc.


il Domani

|

AsteInfoappalti

9

www.astepress.it | www.aste.eugenius.it | www.astecalabria.it www.asteinfoappalti.it | www.asteannunci.info

Lunedì 22 Novembre 2010

TRIBUNALE DI CATANZARO Ufficio esecuzioni immobiliari Il Giudice dell'esecuzione, dott.sa Giovanna Gioia, ha pronunciato la seguente ORDINANZA Visti gli atti del procedimento n. 126/07 R.G.E. pendente tra: CARNUCCIO SALVATORE E … OMISSIS … DISPONE La vendita senza incanto dei beni seguenti: Lotto 1: quota ideale di 1/2 dell'appartamento sito in Badolato (CZ), in Catasto al fg. 26 part. 421 sub 3; Prezzo base d'asta euro 28.687,500. Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L'offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell'immobile. Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria la propria offerta in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato a "Tribunale di Catanzaro proc. n. 126/07 R.G.E." portante un importo pari al 10% del prezzo proposto a titolo di deposito cauzionale, entro le ore 12 del giorno 11 GENNAIO 2011; restando a carico del procedimento le spese di trasferimento. L'udienza per la deliberazione sulle offerte ex art. 572 c.p.c. e per l'eventuale gara tra gli offerenti ex art. 573 c.p.c. è fissata per la data del 12 GENNAIO 2011 ore 09,30. Nella medesima data è fissata l'udienza ex art. 569 c.p.c. in caso di mancanza di offerte d'acquisto. Aumento minimo in caso di gara euro 1.000,00. L'aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione in cancelleria. Catanzaro lì, Il cancelliere C1 dott. Salvatore Aiello Il Giudice dott.sa Gioia °°°°°°°°°° Prima sezione civile Il Giudice dell'esecuzione, nel procedimento n. 198/99 R.G.E. ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni: LOTTO DI VENDITA N. 1: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente ad appartamento, sito nel Comune di Sersale - Cz - I traversa via Laco, n.15, composto da soggiorno, camera da letto, cucina e bagno, per una superficie lorda coperta di mq 103,00, con corte esclusiva di mq 35 circa e piccolo appezzamento di terreno di mq 108 circa adibito a orto familiare. Identificazione catastale: Catasto fabbricati, foglio 26, mappale 386, subalterno 1. Valore di stima lotto di vendita n. 1: Euro 18.667,97 (euro diciottomilaseicentosessantasette/97). LOTTO DI VENDITA N. 2: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente ad appartamento sito nel Comune di Sersale - Cz - I Traversa via Laco, snc, composto da salotto, soggiorno-cucina, n. 2 camere da letto, bagno e ripostiglio, per una superficie lorda coperta di mq 140,00 oltre a una superficie a balconi di mq 19,50. Identificazione catastale: Catasto fabbricati, foglio 26, mappale 386, subalterno 3. Valore di stima lotto vendita n. 2: Euro 52.437,50 (euro cinquantaduemilatreccentododici/50). LOTTO DI VENDITA N. 3: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente ad appartamento rustico, sito nel Comune di Sersale - Cz - I Traversa via Laco, snc, composto da 3 ambienti e il corridoio per una superficie lorda coperta di mq 143,50, oltre a una superficie a balconi di mq 19,50. Identificazione catastale: Catasto fabbricati, foglio 26, mappale 386, subalterno 4. Valore di stima lotto di vendita n. 3: Euro 24.215,63 (euro ventiquattromiladuecentoquindici/63). LOTTO DI VENDITA N. 4: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente a box singolo sito nel Comune di Sersale - Cz - I Traversa via Laco, n. 17, piano strada, composto di un locale di superficie lorda coperta pari a mq 36. Identificazione catastale: Catasto fabbricati, folglio 26, mappale 386, subalterno 2. Valore di stima lotto di vendita n. 4: Euro 4.514,06 (euro quattromilacinquecentoquattordici/06). LOTTO DI VINDITA N. 5: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 relativamente a box singolo, sito nel Comune di Sersale - Cz - II Traversa via Laco, snc piano strada, composto di un locale di superficie lorda coperta pari a mq 40 circa oltre a una piccola area antistante adiacente alla via pubblica pavimentata in cemento. Identificazione catastale del terreno: catasto terreni, foglio 26, mappale 499. Valore di stima lotto di vendita n. 5: Euro 1.750,50 (euro millesettecentocinquanta/50). Gli Immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria del Tribunale. L'offerente, con la presentazione dell'offerta, dichiara di conoscere lo stato degli immobili. L'udienza ex art. 572 è fissata in data 12.1.2011, ore 9.30. Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria, entro le ore 12 del giorno precedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita e il nome del Giudice e contenente domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa cancelleria) in bollo, fotocopia del documento di identità nonché un assegno cir-

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

colare "non trasferibile" intestato a Tribunale di Catanzaro proc. n. 198/1999 Re, di importo pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione. Saranno a carico della procedura le spese di trasferimento. In caso di gara le offerte in aumento non potranno essere inferiori a euro 1.000,00. L'aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni 60 dalla data di aggiudicazione tramite deposito in cancelleria. F.to Il Giudice

TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME UFFICIO FALLIMENTI AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PROCEDURA FALLIMENTARE N. 343/1991 SI RENDE NOTO CHE Il Giudice Delegato al Fallimento n. 343/1991; Con ordinanza del il 12/11/2010, ha disposto la vendita coattiva con riduzione di 1/4, al prezzo base di euro 2.436,00 del seguente bene immobile: lotto unico: - " Terreno sito nel comune di Soveria Mannelli, località Scaglioni - S. Andrea, esteso per 1860 mq., distinto nel NCT di detto comune al foglio 10, p.lla 337, classe 2" RILEVATO CHE: 1) Occorre fissare i termini per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto; 2) L'Udienza per l'esame delle stesse, 3) Nel caso in cui non abbia luogo la vendita senza incanto la data per gli incanti. STABILISCE PER LA VENDITA SENZA INCANTO DA EFFETTUARSI AL PREZZO BASE di euro 2.436,00 - CHE: ciascun offerente, ai sensi dell'art. 571, comma 1, c.p.c. tranne il debitore(fallito), è ammesso a formulare offerte per l'acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale, anche a norma dell'art. 579,comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l'ordinario mandato alle liti; nell'ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all'art. 583, comma 1, c.p.c.), presentando presso la Cancelleria fallimentare, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.f. della procedura, del bene (e del lotto) cui l'offerta si riferisce, del prezzo, del tempo, del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta; detta dichiarazione deve, altresì, recare le generalità dell'offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/ domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota,il bene, in caso di aggiudicazione; nell'ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest'ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l'espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell'offerente e, se necessario, da valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); l'offerta nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da allegare in copia conforme; in caso di dichiarazione presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l'esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'offerta; L'OFFERTA È IRREVOCABILE SALVO CHE: 1) Il giudice ordini l'incanto; 2) Siano decorsi 120 giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. L'OFFERTA NON È EFFICACE: 1) Se perviene oltre il termine stabilito; 2) Se è inferiore al prezzo determinato a norma dell'art. 568 e più sopra ricordato; 3) Se l'offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela fallimentare "R.F. 343/1991", in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto; all' offerta, da depositarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere allegato l'assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato; le buste saranno aperte all'udienza fissata per l'esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; nel caso di mancata comparizione dell'offerente o degli offerenti l'aggiudicazione sarà comunque disposta, fatta salva l'applicazione delle previsioni di cui all'art. 572, commi 2 e 3 c.p.c.; in caso di più offerte valide,si procederà a gara sull'offerta più alta secondo il sistema delle schede o buste segrete, fatta salva l'applicazione dell'art. 573, comma 2, c.p.c.; in alternativa alle modalità di cui sopra, la presentazione delle offerte di acquisto può avvenire anche mediante l'accredito, a mezzo di bonifico o deposito su conto postale o bancario intestato alla procedura concorsuale ed acceso o da accendersi, nel secondo caso, presso il " Monte dei Pachi di Siena S.p.a." - filiale di Lamezia Terme, di una somma pari ad un decimo del prezzo che si intende offrire e mediante la comunicazione,a mezzo telefax o posta

A CURA DELLA

MEDIATAG SPA

elettronica, nel rispetto della normativa anche regolarmente, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici e teletrasmessi, di una dichiarazione contenente le indicazioni di cui allo stesso art. 571 c.p.c.; detto accredito deve avere luogo non oltre cinque giorni prima della scadenza del termine entro il quale possono essere proposte le offerte di acquisto; fin d'ora si prevede che, quando l'offerta è presentata con le modalità alternative, il termine per il versamento del prezzo e di ogni altra somma è di novanta giorni; in ogni caso, le spese di trasferimento cedono a carico dell'aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascrizione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo "ABI" per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l'elenco delle banche aderenti all'iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; QUANTO ALL'EVENTUALE, SUCCESSIVA VENDITA AGLI INCANTI HA STABILITO CHE: essa deve avere luogo al prezzo base di euro 2.436,00; le offerte in aumento, a pena di inammisibilità, non devono essere inferiori al 3% del prezzo base; ognuno, ai sensi dell'art. 579, comma 1 c.p.c., tranne il debitore (fallito), è ammesso a formulare offerte all'incanto personalmente, a mezzo di mandatario munito di procura speciale o di procuratore legale, anche a norma dell'art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l'ordinario mandato alle liti; nell'ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all'art. 583, comma 1 c.p.c.); ogni concorrente, per essere ammesso all'incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.f. della procedura, il bene o il lotto cui l'istanza stessa è riferita, il prezzo proposto, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell'ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest'ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l'espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; l'istanza, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da depositare in copia conforme; in caso di istanza presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l'esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'istanza; all'istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società ); con l'istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alla curatela del fallimento " R.F. 343/1991", tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d'asta; le buste saranno aperte all'udienza stabilita per l'incanto alla presenza degli istanti, la cui comparizione è necessaria ai fini dell'aggiudicazione, che sarà disposta secondo le prescrizioni dell'art. 581 c.p.c.; la mancata partecipazione all'incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo, comporterà l'incameramento di 1/10 della cauzione,che, di contro, sarà immediatamente restituita dopo la chiusura dell'incanto, ove l'offerente, regolarmente presente, non divenga aggiudicatario; nel caso di una sola istanza di partecipazione, occorrerà comunque apportare un rialzo minimo, ex art. 581, comma 2, per consegure l'aggiudicazione provvisoria; a norma dell'art. 584 c.p.c., infatti, avvenuto l'incanto, possono essere presentate offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 quello raggiunto nell'incanto; l'aggiudicazione, pertanto, diverrà definitiva ove, decorsi i dieci giorni, non siano state presentate offerte in aumento; tali offerte potranno essere depositate presso la Cancelleria fallimentare, nelle forme di cui all'art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all'incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all'art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell'art. 584, comma 3, c.p.c., l'aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dell'esecuzione;

COORDINAMENTO AREA

CALABRIA

in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell'aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascrizione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudiziovoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo "ABI" per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l'elenco delle banche aderenti all'iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; FISSA, IN RELAZIONE ALLA VENDITA SENZA INCANTO per la presentazione presso la Cancelleria Fallimentare delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell'esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale dell'ordinanza di vendita, termine sino alle ore 13.00 del giorno 10/01/2011, con le modalità e per il prezzo base di cui sopra; per l'esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell'art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, ai sensi dell'art. 573 c.p.c., l'udienza del giorno 11/01/2011/ ore 12.00 e segg. FISSA, NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO: per la presentazione presso la Cancelleria Fallimentare delle istanze di partecipazione alla vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell'esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante dell'ordinanza, termine sino alle ore 13.00 del giorno 07/02/2011 con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; per il giorno 08/02/2011 ore 12.00 e segg., la vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; STABILISCE, ALTRESI', CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: - gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall'esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; - la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell'anno in corso e dell'anno precedente non pagate dal fallito - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; - l'aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela del fallimento "R.F.343/1991" (qualora il procedimento si fondi su credito fondiario e l'aggiudicatario non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto, all'assegno circolare sarà sostituito, ex art. 41, comma 4, D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, il pagamento diretto alla banca creditrice, nei limiti del credito azionato per capitale, interessi e spese con collocazione privilegiata, entro lo stesso termine e detratto un accantonamento per spese nella misura che sarà indicata dal g.d.); in mancanza, si provvederà a dichiarare la decadenza dall'aggiudicazione, ex art. 587 c.p.c.; - soltanto all'esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento, da effettuarsi contestualmente a quello della differenza del prezzo di aggiudicazione, nella misura del 20% di quest'ultimo, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell'art. 586 c.p.c.; AVVERTE fin d'ora gli interessati che, ove all'udienza fissata per la celebrazione dell'incanto, questo non abbia luogo per qualunque motivo, si riserva di applicare immediatamente l'articolo 591 cod. proc. civ., senza alcun rinvio intermedio o ulteriore, provvedendo in quello stesso contesto sull'eventuale fissazione di una nuova vendita. Lamezia Terme,li 16/11/2010 IL CANCELLIERE C1 (Dott.ssa Leonilda Bonaddio) °°°°°°°°°° UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI IL GIUDICE DELL'ESECUZIONE letti gli atti del procedimento ha disposto la vendita senza incanto del lotto n° 1 e del lotto n° 2 nella procedura esecutiva immobiliare n° 34/98 nonchè nel caso in cui la stessa non abbia luogo, ha disposto la vendita con incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova: lotto 1 : "appezzamento di terreno coltivato ad uliveto di mq. 7.650,00 sito in Maida, località Piani Vaccaro, riportato nel NCT al foglio 49, p.lle 134 e 221"; lotto 2 : "appezzamento di terreno coltivato ad uliveto di mq. 3.050,00 su cui insistono due immobili non accatastati, uno adibito ad abitazione e

Info 0961 996802


il Domani

| AsteInfoappalti

10

www.astepress.it | www.aste.eugenius.it | www.astecalabria.it www.asteinfoappalti.it | www.asteannunci.info

Lunedì 22 Novembre 2010 l'altro a deposito di attrezzi agricoli, sito in Maida, località Piani Vaccaro, riportato nel NCT al foglio 49, p.lle 80 e 247"; DISPONE La vendita senza incanto, da effettuarsi al prezzo base di: euro 21.375,00 per il lotto n° 1 euro 27.112,50 per il lotto n° 2; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 1.800,00 per il lotto n° 1 e ad euro 2.200,00 per il lotto n° 2; ognuno, ai sensi dell'art. 579, comma 1, c.p.c., tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte all'incanto personalmente, a mezzo di mandatario munito di procura speciale o di procuratore legale, anche a norma dell'art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l'ordinario mandato alle liti; nell'ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all'art. 583, comma 1, c.p.c.) ogni concorrente, per essere ammesso all'incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l'istanza stessa è riferita, il prezzo proposto, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell'ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest'ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l'espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; l'istanza, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da depositare in copia conforme; in caso di istanza presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l'esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'istanza; all'istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); con l'istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle "Poste Italiane s.p.a.", tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d'asta; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell'esecuzione e la data dell'udienza fissata per la vendita all'incanto; le buste saranno aperte all'udienza stabilita per l'incanto alla presenza degli istanti, la cui comparizione è necessaria ai fini dell'aggiudicazione, che sarà disposta secondo le prescrizioni dell'art. 581 c.p.c.; la mancata partecipazione all'incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo, comporterà l'incameramento di 1/10 della cauzione, che, di contro, sarà immediatamente restituita dopo la chiusura dell'incanto, ove l'offerente, regolarmente presente, non divenga aggiudicatario; nel caso di una sola istanza di partecipazione, occorrerà comunque apportare un rialzo minimo, ex art. 581, comma 2, per conseguire l'aggiudicazione provvisoria (tale prescrizione va riportata solo in caso di vendite disposte a decorrere dall'1 marzo 2006); a norma dell'art. 584 c.p.c., infatti, avvenuto l'incanto, possono essere presentate offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 quello raggiunto nell'incanto; l'aggiudicazione, pertanto, diverrà definitiva ove, decorsi dieci giorni, non siano state presentate offerte in aumento (tale prescrizione va variata con l'indicazione di 1/5 solo in caso di vendite disposte a decorrere dall'1 marzo 2006); tali offerte potranno essere depositate presso la Cancelleria, nelle forme di cui all'art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all'incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all'art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell'art. 584, comma 3, c.p.c., l'aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall'esecuzione (tale prescrizione va riportata solo in caso di vendite disposte a decorrere dall'1 marzo 2006); in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell'aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascrizione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo "ABI" per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l'elenco delle banche aderenti all'iniziativa per il Tribunale di

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; QUANTO ALL'EVENTUALE, SUCCESSIVA VENDITA AGLI INCANTI:

essa deve aver luogo al prezzo base di euro 21.375,00 per il lotto n° 1 ed euro 27.112,50 per il lotto n° 2; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 8.000,00 per l'unico lotto; ognuno, ai sensi dell'art. 579, comma 1, c.p.c., tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte all'incanto personalmente, a mezzo di mandatario munito di procura speciale o di procuratore legale, anche a norma dell'art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l'ordinario mandato alle liti; nell'ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all'art. 583, comma 1, c.p.c.) ogni concorrente, per essere ammesso all'incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l'istanza stessa è riferita, il prezzo proposto, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell'ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest'ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l'espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; l'istanza, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da depositare in copia conforme; in caso di istanza presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l'esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'istanza; all'istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); con l'istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle "Poste Italiane s.p.a.", tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d'asta; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell'esecuzione e la data dell'udienza fissata per la vendita all'incanto; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell'aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascrizione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo "ABI" per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l'elenco delle banche aderenti all'iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; IN RELAZIONE ALLA VENDITA SENZA INCANTO è fissato, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell'esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale della presente ordinanza, termine fino alle ore 13.00 dell'11 gennaio 2011 con le modalità e per il prezzo base di cui sopra; è fissata, per l'esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell'art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, ai sensi dell'art. 573 c.p.c., l'udienza del 12 gennaio 2011 ore 12.00 e segg.; NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO, è fissato, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle istanze di partecipazione alla vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell'esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale della presente ordinanza, termine fino alle ore 13.00 del 25 gennaio 2011,con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; è fissata, per il giorno 26 gennaio 2011 ore 12.00 e segg., la vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: - gli immobili vengono posti in vendita1 nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall'esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; - la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita

A CURA DELLA

MEDIATAG SPA

forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell'anno in corso e dell'anno precedente non pagate dal debitore - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; - l'aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a "Poste Italiane s.p.a." (qualora il procedimento si fondi su credito fondiario e l'aggiudicatario non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto, all'assegno circolare sarà sostituito, ex art. 41, comma 4, D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, il pagamento diretto alla banca creditrice, nei limiti del credito azionato per capitale, interessi e spese con collocazione privilegiata, entro lo stesso termine e detratto un accantonamento per spese nella misura che sarà indicata dal g.e.); in mancanza, si provvederà a dichiarare la decadenza dall'aggiudicazione, a norma dell'art. 587 c.p.c.; - soltanto all'esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento, da effettuarsi contestualmente a quello della differenza del prezzo di aggiudicazione, nella misura del 20% di quest'ultimo, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell'art. 586 c.p.c.; QUANTO ALLA PUBBLICITÀ IN FUNZIONE DELLA VENDITA: su impulso del procedente, sia predisposto l'avviso di vendita, da pubblicare all'albo dell'Ufficio; a cura, rischio e spese (rimborsabili ex art. 2770 cod. civ.) del medesimo soggetto, sia data pubblicità2: - in ogni caso, per una sola volta, della presente ordinanza, escluse le note, su di un quotidiano di informazione a diffusione locale a scelta del creditore, pubblicità da effettuarsi almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto; - in ogni caso, per una sola volta, della presente ordinanza, escluse le note, su una rivista periodica, pubblicità da effettuarsi almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto; - in ogni caso, per una sola volta, della presente ordinanza, escluse le note, e della relazione di stima dell'esperto su un sito Internet individuato ai sensi dell'art. 173 ter disp. att. c.p.c. e di cui è data notizia in Cancelleria, almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto; il creditore procedente può, inoltre, dare pubblicità della presente ordinanza, a sua cura ed ove lo ritenga opportuno: - a sue spese (rimborsabili ex art. 2770 cod. civ.), con pubblicità muraria, da effettuarsi nei Comuni di Lamezia Terme e di ubicazione degli immobili, almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto; - a sue spese (rimborsabili ex art. 2770 cod. civ.), a ulteriori forme di pubblicità dal medesimo prescelte, da eseguirsi almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte o della data dell'incanto; la pubblicità muraria e l'ulteriore pubblicità prescelta sono dichiarate sin d'ora non necessarie ai fini dell'esperibilità della vendita; della prova della pubblicità elettronica e a mezzo stampa - da depositarsi in cancelleria almeno dieci giorni prima delle vendite - sia fatto carico al creditore procedente o surrogante. Lamezia Terme, lì 13 ottobre 2010 Il Giudice dell'esecuzione Dott. Alessandro Brancaccio °°°°°°°°°° UFFICIO FALLIMENTI SI RENDE NOTO che il Giudice delegato al fallimento n. 443/1995 con ordinanza del 12/11/2010 ha disposto la vendita all'incanto, con riduzione di 1/5 al prezzo base di euro 32.112,64 del seguente bene immobile: Appartamento per civile abitazione al primo piano, composto di cinque stanze, cucina ed accessori, sito in via Alemanni di Pianopoli (CZ); in NCEU al foglio di mappa 3, p.lla 152 sub 4 e sub 5; PREZZO BASE EURO: 32.112,64 L'aumento minimo da apportare alle offerte, a pena di inammissibilità,deve essere pari a 5 % del prezzo base; ognuno, ai sensi dell'art. 579, comma 1, c.p.c., tranne il debitore (fallito), è ammesso a formulare offerte all'incanto personalmente, a mezzo di mandatario munito di procura speciale o di procuratore legale, anche a norma dell'art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l'ordinario mandato alle liti; nell'ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all'art. 583, comma 1, c.p.c.) ogni concorrente, per essere ammesso all'incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in

COORDINAMENTO AREA

CALABRIA

regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.f. della procedura, il bene o il lotto cui l'istanza stessa è riferita, il prezzo proposto, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell'ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest'ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l'espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; l'istanza, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da depositare in copia conforme; in caso di istanza presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l'esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l'immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l'istanza; all'istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); con l'istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alla curatela del fallimento "R.F. 443/1995", tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d'asta; le buste saranno aperte all'udienza stabilita per l'incanto alla presenza degli istanti, la cui comparizione è necessaria ai fini dell'aggiudicazione, che sarà disposta secondo le prescrizioni dell'art. 581 c.p.c.; la mancata partecipazione all'incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo, comporterà l'incameramento di 1/10 della cauzione, che, di contro, sarà immediatamente restituita dopo la chiusura dell'incanto, ove l'offerente, regolarmente presente, non divenga aggiudicatario; nel caso di una sola istanza di partecipazione, occorrerà comunque apportare un rialzo minimo, ex art. 581, comma 2, per conseguire l'aggiudicazione provvisoria; a norma dell'art. 584 c.p.c., infatti, avvenuto l'incanto, possono essere presentate offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 quello raggiunto nell'incanto; l'aggiudicazione, pertanto, diverrà definitiva ove, decorsi dieci giorni, non siano state presentate offerte in aumento; tali offerte potranno essere depositate presso la Cancelleria, nelle forme di cui all'art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all'incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all'art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell'art. 584, comma 3, c.p.c., l'aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall'esecuzione; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell'aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascrizione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo "ABI" per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l'elenco delle banche aderenti all'iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; FISSA per la presentazione presso la Cancelleria fallimentare delle istanze di partecipazione alla vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell'esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale dell'ordinanza, termine fino alle ore 13.00 del giorno 10/01/2011 con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; per il giorno 11/01/2011 ore 12.00 e segg., la vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall'esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell'anno in corso e dell'anno precedente non pagate dal fallito - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto

Info 0961 996802


il Domani

| AsteInfoappalti

www.astepress.it | www.aste.eugenius.it | www.astecalabria.it

11

www.asteinfoappalti.it | www.asteannunci.info

Lunedì 22 Novembre 2010 nella valutazione dei beni; l'aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela del fallimento "R.F.443/1995" (qualora il procedimento si fondi su credito fondiario e l'aggiudicatario non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto, all'assegno circolare sarà sostituito, ex art. 41, comma 4, D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, il pagamento diretto alla banca creditrice, nei limiti del credito azionato per capitale, interessi e spese con collocazione privilegiata, entro lo stesso termine e detratto un accantonamento per spese nella misura che sarà indicata dal g.d.); in mancanza, si provvederà a dichiarare la decadenza dall'aggiudicazione, ex art. 587 c.p.c.; soltanto all'esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento, da effettuarsi contestualmente a quello della differenza del prezzo di aggiudicazione, nella misura del 20% di quest'ultimo, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell'art. 586 c.p.c.. Lamezia Terme,li 16/11/2010 Il Cancelliere C1 (Dott.ssa Leonilda Bonaddio)

TRIBUNALE DI LOCRI CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che il Giudice dell'esecuzione, Dr. DAVIDE LAURO, letti gli atti della procedura Esecutiva n. 13/2008 promossa da ITALFONDIARIO SPA DISPONE procedersi alla vendita dei beni immobili indicati nella parte descrittiva dell'allegata ordinanza di vendita alle condizioni ivi previste nei punti da 1. a 28 PRINCIPALI CONDIZIONI DI VENDITA SENZA INCANTO (Per quanto non indicato - tranne quanto sotto riportato - vedere l'ordinanza di vendita del 06.10.2008 (punti da 1 a 28) riportata di seguito al presente avviso) La vendita senza incanto, in cui procederà all'esame delle singole offerte ai sensi degli artt. 573 e 573 cpc, avverrà all'udienza del 02.12.2010 alle seguenti condizioni, CON IL PREZZO DA RIDURRE DI 1/4; - entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l'offerente deve presentare nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari domanda in bollo (vedi ordinanza di vendita per la compilazione) per partecipare alla vendita senza incanto; - l'offerta deve essere inserita in busta chiusa, al cui esterno non sarà consentito annotare nessun altro elemento e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l'offerta è prestata; - l'offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari alla decima parte del prezzo offerto, da versare con assegni circolari "NON TRASFERIBILI" intestati all'offerente, che, a cura dell'offerente, dovranno essere inseriti nella medesima busta; - le offerte in aumento, nel caso di cui all'art. 573 cpc, non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; - l'offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 dall'aggiudicazione, depositare: - il residuo prezzo, detratto l'importo per cauzione già versato; - l'importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l'emanazione del decreto di trasferimento; - il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell'aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l'aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all'art. 587 co II cpc (richiamato dall'art. 574, III co, cpc); - il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell'aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l'aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all'art. 587 co II cpc (richiamato dall'art. 574, III co, cpc); PRINCIPALI CONDIZIONI DI VENDITA CON INCANTO (Per quanto non indicato - tranne quanto sotto riportato - vedere l'ordinanza di vendita del 06.10.2008 (punti da 1 a 28) riportata di seguito al presente avviso) Ove si debba procedere ai sensi degli artt. 571, 572 e 573 cpc, il pubblico incanto avverrà all'udienza del 03.03.2011, con il prezzo riportato nell'ordinanza di vendita, alle seguenti condizioni, CON IL PREZZO DA RIDURRE DI 1/4; - ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depoditare, sino all'inizio effettivo dell'udienza di vendita, unitamente all'istanza di partecipazione all'incanto (non in busta chiusa), una somma pari al 10% del prezzo base d'asta sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all'offerente; - le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; - se l'offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è restituita nella misura stabilita dall'art. 680 cpc; - l'aggiudicatario, invece, dovrà versare il saldo e l'importo delle spese secondo quanto previsto per la vendita senza incanto, ferma restando la decadenza di cui all'art. 587 cpc in caso di mancato deposito. IL SITO INTERNET SUL QUALE È PUBBLICATA LA RELAZIONE DI STIMA è: www.aste.eugenius.it Custode Giudiziario: Avv. Maria Laura VIGNA (Tel. 0964.380653) Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

Tribunale e/o presso il custode giudiziario. ESTRATTO CONFORME PER USO PUBBLICITA'. Locri, 15 novembre 2010 DESCRIZIONE DEGLI IMMOBILI: LOTTO UNICO: "piena proprietà dell'unità immobiliare in Mammola (RC), distinta al NCEU al n. 1882, del foglio 46, sub 1, catagoria A/4, classe 4 e della consistenza di 9 vani, ubicata su due livelli, piano in seminterrato e piano terra oltre al lastrico solare adibito a terrazzo, e corte comune" PREZZO BASE: Euro 80.000,00 - CAUZIONE: 10% DEL PREZZO - ORDINANZA DI VENDITA TRIBUNALE DI LOCRI - Sezione Civile - Esecuzioni R.E. Imm.: 13/2008 IL GIUDICE DELL'ESECUZIONE, … OMISSIS …, - DISPONE PROCEDERSI ALLA VENDITA DEI SUDDETTI IMMOBILI: STABILISCE: per la vendita, che avverrà senza incanto e, successivamente, nei soli casi previsti nuovo testo dell'art. 569 cpc, con il metodo dell'incanto, alle seguenti condizioni: 1) L'immobile pignorato sarà posto in vendita nella consistenza indicata nella perizia di stima (dell'Ing. V. MACRI') che deve intendersi qui per intero richiamata e trascritta, anche con riferimento alla condizione urbanistica e strutturale del bene; 2) ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l'acquisto dell'immobile pignorato personalmente o a mezzo di procuratore legale, anche per persona da nominare (art. 579, ultimo comma c.p.c.); 3) entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l'offerente deve presentare, anche a mezzo di persona diversa, nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari DOMANDA IN BOLLO per partecipare alla vendita senza incanto, contenente A) l'indicazione del prezzo che si intende offrire (che, a pena di efficacia, non può essere inferiore del prezzo base suindicato, salve eventuali e successive riduzioni); B) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; C) le generalità (compreso il codice fiscale) proprie e - se in regime di comunione legale del coniuge; D) l'indicazione della volontà di avvalersi, ve ne sussistano i presupposti, dei benefici fiscali per la prima casa; E) le indicazioni circa il tempo (comunque non superiore a 60 giorni dalla aggiudicazione, limite che si riterrà implicitamente ricollegato nel massimo, alla mancata indicazione di un termine diverso), il modo del pagamento o ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta; F) la dichiarazioe di aver letto la relazione di stima (consultabile sull'apposito sito internet o presso la cancelleria esecuzioni) e di averne compreso il contenuto ed, inoltre, di conoscere lo stato dell'immobile; G) copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l'offerta; H) in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all'offerente in udienza nonché l'indicazione della partita IVA: I) la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l'esecuzione (art. 174 disp. att. cod. proc. civ.), pena l'effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso ufficio; L) la sottoscrizione dei genitori esercenti l potestà e l'autorizzazione del giudice tutelare ove l'offerente sia un minore; 4) l'offerta deve essere inserita in una busta chiusa, al cui esterno il cancelliere annoterà esclusivamente: A) il nome del giudice dell'esecuzione o del professionista delegato che provvederà alla vendita; B) la data fissata per l'esame delle offerte: C) i dati della persona che materialmente ha provveduto al deposito; non sarà consentito annotare nessun altro elemento, e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l'offerta è prestata; 5) l'offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari alla decima parte dl prezzo offerto, da versare tramite assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all'offerente, che a cura dell'offerente stesso, dovranno essere inseriti nella medesima busta; 6) l'offerta non sarà considerata efficace: A) se perviene oltre il termine appositamente indicato; B) se è inferiore al prezzo base, eventualmente ribassato; C) se l'offerente non presta cauzione, con le modalità e nella misura appena indicate; 7) l'offerta si considera irrevocabile ad eccezione delle ipotesi in cui: A) il giudice, in presenza di più offerte valide, disponga la gara tra gli offerenti (art. 573 cpc); B) il giudice, nonostante le offerte, ordini l'incanto (es. art. 572 cpc); C) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; 8) l'offerente (od il procuratore legale a norma degli artt. 571 e 579 c.p.c.) dovrà presentarsi il giorno fissato presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss., per assistere all'esame delle offerte; 9) l'udienza di vendita è fissata per il giorno 01.10.2009, e si terrà presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss.; si procederà all'esame delle singole offerte, ai sensi degli artt. 572 (per l'ipotesi in cui vi sia una sola offerta) e 573 cpc (ove vi siano più offerte); 10) in presenza di più offerte valide, alla stessa udienza si inviteranno gli offerenti alla gara di cui all'art. 573 cpc, ove le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% DEL PREZZO BASE. 11) in caso di mancata aggiudicazione, l'importo versato a titolo di cauzione verrà restituito alla chiusura delle operazioni di vendita; 12) in caso di aggiudicazione, l'offerente: potrà avvalersi della facoltà di subingresso nel mutuo, assumendosene gli obblighi relativi, secondo quanto indica-

A CURA DELLA

MEDIATAG SPA

13)

14)

15) 16)

17)

18)

19)

20)

21)

22)

23)

24)

to nell'art. 41 comma V, T.U.B. (versamento alla, banca di quanto dovuto per rate scadute, accessori e spese entro 15 gg. dall'aggiudicazione); - nel termine perentorio di gg. 50 dall'aggiudicazione dovrà versare direttamente alla banca mutuante ITALFONDIARIO spa la parte del prezzo corrispondente al credito della medesima vanto per capitale, accessori e spese (salva la facoltà di subingresso nel mutuo di cui infra); a tal fine sarà l'Istituto mutuante a comunicare tempestivamente l'importo del credito; - nel termine di gg. 60 dall'aggiudicazione dovrà versare l'eventuale differenza tra il prezzo di aggiudicazione e le somme già versate alla banca, detratto l'importo della cauzione, in un libretto di deposito postale intestato alla Procedura e vincolato all'ordine del Giudice dell'Esecuzione; in caso di aggiudicazione, inoltre, l'offerente dovrà versare nel medesimo libretto di deposito (intestato alla Procedura e vincolato all'ordine del Giudice dell'esecuzione), e nello stesso termine, l'importo complessivo delle spese collegate alla vendita, che saranno all'uopo comunicate dalla cancelleria e che saranno necessarie per l'emanazione del decreto di trasferimento; il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell'aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l'aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all'art. 587 co II cpc (richiamato dall'art. 574, III co., cpc); maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la cancelleria del Tribunale di Locri oppure presso il Custode Giudiziario. la presente ordinanza dovrà essere affissa almeno 45 giorni prima del termine fissato per la presentazione delle offerte, all'Albo del Tribunale di Locri per tre giorni continui a cura della Cancelleria - nel rispetto del combinato disposto degli artt. 490 e 570 cpc e dovrà contenere: A) gli estremi identificativi del bene previsti nell'art. 555 cpc; B) il valore dell'immobile determinato a norma dell'art. 568 cpc; C) il sito Internet sul quale è pubblicata la relativa relazione di stima; D) il nome ed il recapito telefonico del custode nominato in sostituzione del debitore, con l'avvertimento che maggiori informazioni possono essere fornite dalla cancelleria del Tribunale o dal predetto custode; la stessa ordinanza, sempre 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte, dovrà essere pubblicata sia mediante manifesti murali da affiggersi nei Comuni di Mammola (invitanto all'uopo il creditore ad allegare copia di n. 1 manifesto murale; fattura relativa alle spese di stampa dei manifesti murali e fattura relativa alle spese di affissione dei manifesti murali) nonché mediante pubblicazione per una volta su PROGETTO ASTE (quotidiano Il Domani + periodico Aste + Internet Eugenius), a cura del creditore procedente; in particolare: A) fatture e copie dei manifesti murali dovranno essere depositate in Cancelleria, fino all'udienza di vendita; B) l'attestato di avvenuta pubblicazione sul PROGETTO ASTE dovrà essere inviato mediante fax direttamente dalla società che gestisce il servizio (mediatag s.p.a.) presso la Cancelleria del Tribunale, al n. 0964.20732; ove si debba procedere all'incanto, e cioè per il caso in cui non siano proposte offerte d'acquisto entro il termine stabilito, ovvero per il caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell'art. 571, ovvero per il caso in cui si verifichi una delle circostanze previste dall'art. 572, terzo comma, ovvero per il caso, infine, in cui la vendita senza incanto non abbia luogo a qualsiasi altra ragione (es.: gara in aumento non tenuta per mancanza di adesioni, art. 573 cpc), si fissa fin d'ora per l'udienza del 03.12.2009 il pubblico incanto, che avverrà secondo quanto previsto nei punti che precedono, ad eccezione di quanto appresso specificato; ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depositare, sino all'inizio effettivo dell'udienza di vendita, dovrà depositare, sino all'inizio effettivo dell'udienza di vendita, unitamente all'istanza di partecipazione all'incanto (non in busta chiusa), una somma pari al 10% del prezzo base sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria - Ufficio Esecuzioni Immobliari - di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all'offerente; la domanda di partecipazione all'incanto dovrà riportare le complete generalità dell'offerente, l'indicazione del codice fiscale e, nell'ipotesi di persona coniugata, il regime patrimoniale prescelto ed i dati del coniuge; in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, dovrà essere prodotto Certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all'offerente in udienza nonché l'indicazione della Partita IVA; in tale istanza dovrà essere anche indicato se l'offerente intende avvalersi delle agevolazioni previste per l'acquisto della prima casa; le forme di pubblicità sono le stesse previste per la vendita senza incanto, con la differenza che il termine di 45 giorni deve essere calcolato a ritroso dalla data dell'incanto; se l'offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è immediatamente restituita dopo la chiusura dell'incanto, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare al medesimo, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo; in tal caso la cauzione è restituita solo nella misura dei nove decimi dell'intero e la restante parte è trattenuta alla procedura in vista della futura distribuzione; l'aggiudicatario, invece, dovrà versare il saldo e l'importo delle spese secondo quanto previsto ai punti 12 e 13, ferma restando la decadenza di cui all'art. 587 cpc in caso di mancato deposito; ad incanto avvenuto, potranno essere presentate in Cancelleria offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore

COORDINAMENTO AREA

CALABRIA

rispetto a quello raggiunto in sede d'incanto (art. 584 cpc) e se l'offerta non sarà accompagnata dal deposito di una somma pari al 10% del maggior prezzo nella stessa indicato, da imputarsi a cauzione; 25) le offerte in aumento andranno effettuate in Cancelleria con le firme di cui all'art. 571 cpc (cfr. punti 2, 3 e 4), prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per partecipare all'incanto; 26) su tali offerte il giudice, verificatone la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l'aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misuta di cui al punto 24); 27) se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma del terzo comma, l'aggiudicazione diventa definitiva, ed il giudice pronuncia a carico degli offerenti di cui al primo comma, salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo, la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dell'esecuzione; 28) alla medesima udienza fissata per l'incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all'art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita); FISSA Entro 45 giorni dalla data fissata per il deposito delle offerte di acquisto il termine entro il quale la presente ordinanza deve essere notificata, a cura del creditore che ha chiesto la vendita, ai creditori iscritti e non comparsi, ove presenti. Si comunichi. LOCRI, 02 aprile 2009 F.to IL GIUDICE DELL'ESECUZIONE Dott. DAVIDE LAURO

TRIBUNALE DI PAOLA Fallimento n° 548-30/1997 AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI CON INCANTO Il Giudice Delegato, dott.ssa Annamaria Buffardo, con ordinanza del 12.10.2010 ha disposto la vendita all'incanto delle seguenti unità immobiliari tutte ubicate in Scalea (CS), Loc. Pantano, censiti nel N.C.E.U. del medesimo Comune, alla partita n° 2437, foglio n° 15: LOTTO N° 51: appartamento piano terzo, part.lla n° 610, sub. 13, vani 3,5, di mq. 54; balcone di mq. 16,5/2; prezzo base euro24.595,00; LOTTO N° 52: appartamento piano terzo, part.lla n° 610, sub. 15, vani 3,5, di mq. 54; balcone di mq. 9/2; prezzo base euro23.113,00; LOTTO N° 53: appartamento piano terzo, part.lla n° 610, sub. 16, vani 3,5, di mq. 54; balcone di mq. 9/2; prezzo base euro23.113,00. Le suddette unità immobiliari confinano tutte con la stessa ditta da ogni lato. Le unità immobiliari di cui sopra vengono cedute nel loro attuale stato di fatto e di diritto, come meglio risulta dalle due perizie redatte dall'arch. Ugo Pagliaro, in qualità di c.t.u., depositate rispettivamente nelle date dell'1.12.1998 e del 3.9.1999, alle quali si fa integrale rinvio per quanto non riportato nel presente annuncio. L'asta di vendita all'incanto avrà luogo il giorno 15.3.2011, alle ore 12,00, innanzi al Giudice Delegato, alle seguenti condizioni: 1) coloro che intendono partecipare all'asta dovranno far pervenire alla Cancelleria dell'ufficio fallimentare, entro le 13:00 del giorno precedente la vendita, una domanda redatta su carta da bollo, contenente l'indicazione del proprio numero di codice fiscale (o di partita I.V.A., in caso di società) e della propria residenza, e l'elezione del proprio domicilio nel Comune di Paola; 2) alla domanda dovrà essere allegato un assegno circolare trasferibile, intestato allo stesso offerente, di importo pari al 30% del prezzo base, di cui il 10% a titolo di cauzione ed il 20% per le spese presuntive della vendita; 3) nel corso della gara, la misura minima dell'aumento da apportarsi alle offerte sarà di euro 1.000,00, con obbligo di primo rilancio sul prezzo base; 4) entro sessanta giorni dalla gara l'aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotto l'importo della cauzione già prestata, mediante assegno circolare intestato alla Curatela fallimentare. In caso di inadempimento, il medesimo sarà dichiarato decaduto dal diritto, con perdita della cauzione, salva l'eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell'art. 587 c.p.c.; 5) nello stesso termine e con le medesime modalità di cui al precedente punto 4), l'aggiudicatario dovrà integrare la somma preventivamente depositata a titolo di spese presuntive di vendita fino a raggiungere il 20% del prezzo di aggiudicazione, sotto pena di decadenza dall'aggiudicazione medesima ai sensi del citato art. 587 c.p.c.. Ove l'immobile sia stato aggiudicato a seguito del solo rilancio minimo obbligatorio, l'aggiudicatario è dispensato dall'obbligo della integrazione per spese; 6) gli oneri fiscali della vendita (I.V.A. o registro) e le spese di trascrizione e di cancellazione delle formalità ipotecarie saranno a carico dell'acquirente. Non vi sono spese notarili o di mediazione; 7) il Curatore provvederà a tutti gli adempimenti relativi alla trascrizione del decreto di trasferimento ed alla cancellazione delle formalità iscritte o trascritte a carico della porzione immobiliare in oggetto. L'esecuzione delle volture catastali è rimessa invece all'iniziativa dell'acquirente. Maggiori informazioni presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Paola. Il Curatore Fallimentare Avv. Vincenzo Osso

Info 0961 996802


12

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

AMBIENTE

I giudici costituzionali bocciano le decisioni di Puglia, Campania e Calabria

Illegittime le leggi con cui sono stati vietati gli impianti nucleari ROMA - Le leggi regionali con cui Puglia, Basilicata e Campania hanno vietato il nucleare sul loro territorio sono illegittime. E’ stato questo il verdetto della Corte Costituzionale, che boccia così i provvedimenti con cui le tre regioni avevano cercato di tener lontano gli impianti di produzione di energia nucleare, di fabbricazione di combustibile nucleare e di stoccaggio di rifiuti radioattivi. Fonti qualificate, tra el quali l’Ansa e La RepubbliIn riferimento ai depositi ca, hanno dato la notizia secondo al quale la di materiali e rifiuti decisione è stata adotradioattivi sarebbe stata tata dalla Consulta in una delle ultime invasa la competenza camere di consiglio. Le motivazioni saranno esclusiva dello Stato depositateneiprossimi sulla tutela ambientale giorni. Le leggi delle tre regioni del su dell’Italia,approvatein assenza di un’intesa tra Stato e Regioni, secondo i giudici costituzionali violano specifiche competenze statali. In particolare, in riferimento ai depositi di materiali e rifiuti radioattivi avrebbero invaso la competenza esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente (art.117, secondo comma, lette-

E’ in corso la seconda edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti

ROMA - Tremila azioni in 22 stati europei, e quasi 600 in Italia, per diminuire la produzione dei rifiuti e sostituire l’ottica dell’emergenza con quella della prevenzione. E’ il bilancio della seconda edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, che si sta svolgendo in tutto il Vecchio continente dal 20 al 28 novembre. Tra i protagonisti amministrazioni, imprese, associazioni e scuole. L’Italia con oltre 580 azioni, proposte da tutte le regioni, supera il target dell’anno scorso, circa 400, e si attesta al secondo posto in Europa, dopo la Francia, e al primo invece con oltre 10 azioni di flash mob previsti per l’inaugurazione della manifestazione. A dare il via, il 20 no-

vembre alle ore 11, contemporaneamente in tutti gli stati europei è stata infatti un’azione sincronizzata detta "No trash Mob", una riunione di cittadini che agiscono in uno spazio pubblico accessibile e visibile (piazze, scuole, teatri, ecc.) per suonare sui loro contenitori usati come simboli della riduzione dei rifiuti. Il progetto, il cui motto è "più vuoto è il bidone, più forte suona", si richiama alla "Batucada", la musica originaria di Rio de Janeiro suonata sui tradizionali strumenti a percussione brasiliani messi in batteria: l’unica differenza sarà che repinique, tamburello, agogo e apito saranno qui sostituiti da cassonetti per la differenziata, cestini, bottiglie e altri rifiuti adatti ad essere suona-

ra s). Per quanto riguarda l’installazione di impianti di energia nucleare sarebbe lesa la competenza esclusiva dello Stato in materia di sicurezza. Se Calabria, Puglia e Basilicata ritengono necessaria un’intesa con lo Stato per l’installazione degli impianti nucleari, è il ragionamento dei giudici costituzionali, Puglia, Basilicata e Campania avrebbero dovuto impugnare le leggi statali dinanzi alla Consulta e non riprodurre con legge regionale le situazioni che considerano più corrette. L’estate scorsa la Corte Costituzionale ha rigettato i ricorsi con cui 10 Regioni (Toscana, Umbria, Liguria, Puglia, Basilicata, Lazio, Calabria, Marche, Emilia Romagna e Molise) avevano impugnato la legge delega 99 del 2009 con cui il Governo ha fissato i principi generali per il ritorno del nucleare in Italia. Le norme di quella "cornice nazionale" - faceva rilevare il vicepresidente della Corte, Ugo De Siervo, relatore ed estensore della sentenza n. 278 del 22 luglio scorso - «non appaiono in contrasto con il principio di leale collaborazione tra Stato e Regioni. Ma - veniva sottolineato - è al momento dell’esercizio della delega da parte del governo che il coinvolgimento delle Regioni interessate si impone con forza immediata e diretta». Il compito della Corte Costituzionale non si è dunque esaurito: devono essere ancora esaminati i ricorsi di quelle regioni che hanno impugnato il decreto delegato in cui sono indicate le aree che potranno essere scelte dagli operatori per la costruzione delle prossime centrali nucleari. Non solo: alla Corte Costituzionale è in dirittura di arrivo il quesito referendario promosso dall’Idv di Di Pietro contro il ritorno del nucleare in Italia. Il quorum delle 500 mila firme necessarie sarebbe stato raggiunto.

ti. L’iniziativa, organizzata dal Comitato promotore italianosi svolge in Italia sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio, tra gli altri, del ministero dell’Ambiente e dell’Unesco.


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani 13

AMBIENTE

La misura verrebbe rifinanziata con 150 milioni rispetto ai 2 miliardi di interventi degli ultimi 4 anni

Il Ministro Saglia pensa ad un drastico taglio sull’Ecobonus ROMA - Il sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia ha annunciato la sua proposta per reintrodurre l’eco-bonus, gli incentivi del cosiddetto 55%. In sostanza, la misura verrebbe rifinanziata con 150 milioni (rispetto ai 2 miliardi di interventi degli ultimi 4 anni) alleggerendo alcune voci: ad esempio la detrazione per gli infissi passerebbe dal 55 al 41%. Un drastico taglio sul quale, spiega Saglia, "ora spetta al governo nel suo complesso una decisione finale". La partita ora è in mano al dicastero guidato da Giulio Tremonti. "Se ci sono miLegambiente: il governo glioramenti da parte dello Sviluppo li valuteremo" faccia marcia indietro o spiega il relatore della Legsi troverà di fronte una ge di Stabilità e consigliere politico del ministro vasta mobilitazione di dell’Economia, Marco Miimprese, associazioni, lanese, che però aggiunge che trattandosi di una milavoratori e cittadini sura già esistente sarebbe più semplice una proroga. In ogni caso, aggiunge, "al ministro dell’Economia spettano le valutazioni su coperture e saldi". Grazie al contributo del 55% per gli interventi di efficienza energetica in edilizia, negli ultimi quattro anni sono stati raggiunti traguardi considerevoli: un risparmio di circa 4.500 Gw/h e la creazione di 150mila nuovi posti di lavoro nel settore della green econo-

e leghe (Uncsaal) ha lanciato sul web una petizione che ha ricevuto più di mille adesioni in poche ore. L’Uncsaal si dice preoccupata del ridimensionamento e della tipologia di interventi che secondo voci di corridoio verrebbe rifinanziata con gli incentivi così ridimensionati. «Fino ad oggi, ad esempio, il 37% dei contributi è stato utilizzato per la sostituzione degli infissi, ma con le variazioni in vista questa ed altre operazioni simili non potranno più godere dei benefici di legge». Pare invece che

Il Ministro Saglia

my, con un volume di affari di 11,1 miliardi di euro. «Nel Piano per le rinnovabili inviato dal governo a Bruxelles a luglio - contesta il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza - il 55% era individuato come una delle strategie fondamentali per raggiungere gli obiettivi clima-energia al 2020. Il governo faccia marcia indietro o si troverà di fronte una vasta mobilitazione di imprese, associazioni, lavoratori, cittadini"» . L’Unione nazionale costruttori serramenti alluminio acciaio

restino gli incentivi sull’isolamento termico. «In ogni caso - ci spiega Enrico Pallavicini dell’Uncsaal - il numero di cittadini che potrà godere delle agevolazioni sarà molto minore, se ognuno può decidere di cambiare le finestre della propria abitazione, per costruire un cappotto termico in una palazzina è necessario che la maggioranza assoluta dei condomini sia d’accordo».

Cementificata una superficie pari a più di 100 ettari di terreno al giorno ROMA - Ogni giorno nel nostro paese viene cementificata una superficie pari a più di 100 ettari: Save the Children, all’indomani delle parole del Papa sulla necessità di rilanciare l’agricoltura, fornisce dati preoccupanti sull’ utilizzo del suolo. Centinaia di migliaia di bambini, sottolinea l’organizzazione, vengono sempre più privati di spazi fondamentali di verde e costretti a vivere in città e territori sempre più insani, squallidi e asociali. Il peggiore esempio è a Taranto, dove ogni persona ha a disposizione come "verde" uno spazio equivalente a una foglia di insalata. Le cifre emergono da "L’Isola dei Tesori. Nuovo Atlante sui Minori in Italia", che l’organizzazione ha presentato giovedì 18 novembre alle 10.30 alla Banca d’Italia. Tra i il 1998 e il 2006 si legge sull’Atlante dei minori - la cementificazione del suolo ha raggiunti livelli altissimi e davvero preoccupanti in molte città grandi e piccole italiane: in

testa alla classifica Roma, con un incremento annuo di 336 ettari di suolo "impermeabilizzato", per un totale di 23 chilometri quadrati di costruzioni; segue Venezia, con una media annua di 151 ettari (il dato include molti corpi idrici), Parma(116 ettari, attribuibili anche alla linea dell’alta velocità), Milano (82 ettari), Taranto (78). Napoli, pur non essendo nella top ten delle città con la maggiore crescita di suolo impermeabilizzato, condivide tuttavia con Milano il primato di città per tre quarti della sua superficie ricoperta da cemento e costruzioni e priva di aree verdi attrezzate. E tra le città italiane con meno spazi verdi si segnala anche - già nella top ten di quelle con la maggiore crescita di cemento e costruzioni - Taranto, dove gli abitanti si devono accontentare di una foglia di insalata (0,2 mq) ognuno.


14

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

SPECIALE L’evento è stato promosso dalla regione Calabria e ha visto l’esposizione delle opere di undici artisti esponenti del nuovo correntone dell’arte contemporanea nato negli anni Cinquanta negli Stati Uniti

Quipus, per la prima volta una mostra di Fiber Art in Calabria di Andrea Morrone La Fiber art ha sedotto la Calabria. Sono passati solo pochi giorni dal termine della mostra organizzata a Rossano in cui sono state esposte le opere di undici artisti esponenti della Fiber Art, un linguaggio dell’arte contemporanea che esplora le diverse possibilità espressive offerte dall’impiego di fibre naturali o artificiali. La mostra è nata da una felice intuizione di Settimio Ferrari e Francesca Londino, che hanno voluto far conoscere al pubblico calabrese un’espressioneartisticanatanegli anni Cinquanta a seguito dell’espressionismo americano, affermatasi inizialmente negli Stati Uniti, poi in Giappone e in seguito in Europa. Il titolo della mostra era Quipus, termine che nel dialetto della lingua quechua

Il vernissage della mostra "Quipus"

parlato a Cuzco significa “nodo”. Basandosi sul concetto di nodo sono stati riuniti undici artisti professionisti, provenienti da diverse località italiane. «Undici

universi artistici diversi - ha dichiaratoAntoniaPerna,presidente della Fidapa di Rossano - per una mostra che vuole offrire al pubblico sensazioni poetiche, tattili e vi-

sive». Gli artisti invitati, fondendo con disinvoltura tradizione e innovazione, inventiva e tecnica esecutiva, materia e disegno, linguaggio e narrazione, emozione e logica, si pongono al centro di un’avventura visiva in cui il reale/irreale è inconfutabile epicentro. Ponendo al centro della loro dinamica operativa la sperimentazione, l’innovazione e l’interazione con altre espressioni creative, gli artisti in mostra hanno utilizzato il telaio, oppure l’off loom (ossia tecniche tessili libere), per realizzare opere sia con l’ausilio di fibre di diversa natura che con materiali disparati, dai pittorici agli inusuali messi in dialogo e a confronto. I due curatori della mostra hanno detto: «Delle opere in mostra si può dire solo quello che non sono: non pittura, non scultura, non oggetto, ma contemporaneamente tutte ques-

te possibilità di essere insieme. Il lavoro di questi artisti, infatti, non è mai finalizzato a provocare le cose, ma a lasciarle fluire nell’infinita esiguità del loro esistere, nella libertà del loro destino. Un modo per consolidare il concetto di un’opera aperta a un costante processo di esperienza e d’interpretazione». Gli artisti in mostra sono stati: Silvia Beccaria, Gloria Campriani, Filli Cusenza, Maria Barbara De Marco, Caterina Morelli, Nadia Magnabosco, Marco Querin, Valeria Scuteri, Maria Luisa Sponga, Rosa Spina, Natale Serraino. Il progetto espositivo, organizzato dall’associazione artistico - culturale Koiné, per conto della federazione italiana Donne Arti Professioni Affari - sezione di Rossano, è stato promosso dalla regione Calabria, con il patrocinio dell’assessorato al Turismo di Rossano.


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani 15

CALABRESI A ROMA

Gemma Gesualdi con gli chef

L’evento organizzato dall’associazione "Brutium, calabresi nel mondo" nella Capitale

Roma e Calabria, una gara tra chef per onorare la dieta mediterranea di Alessandro Caruso ROMA - È finita con un ex equo l’attesa sfida tra gli chef calabresi e laziali che si è svolta venerdi 12 novembre sera nella splendida cornice di palazzo Rospigliosi. L’iniziativa dal titolo “Dieta Mediterranea. Patrimonio mondiale dell’Unesco” è stata organizzata dall’associazione “Brutium Calabresi nel mondo” presieduta da Gemma Gesualdi, in collaborazione con Publiglobe Srl. Duplice l’obiettivo della serata, l’incontro tra due culture molto importanti nella Capitale e la raccolta fondi a favore della ricostruzione della chiesa di San Francesco di Paola a Roma. Arte, tradizioni culinarie e solidarietà sono stati gli ingredienti fondamentali di una serata di successo che ha vantato la partecipazione di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo, dell’imprenditoria e delle istituzioni. Protagonista assoluta della serata è stata la tanto apprezzata "dieta mediter-

Donna Assunta Almirante

ranea", che è appena stata promossa patrimonio immateriale dell’umanità. Molto soddisfatta la presidente Gesualdi per l’ottima riuscita dell’evento che ha registrato il tutto esaurito e per l’impeccabile lavoro della Publiglobe che ha garantitoilperfettofunzionamento di ogni momento. «Abbiamo pensato che sarebbe stato bello mettere a confronto le tradizioni culinarie di Lazio e Calabria due

Gemma Gesualdi: «Continueremo con iniziative che servono a raccogliere i calabresi lontani dalla loro terra e allo stesso tempo a fare del bene nel territorio in cui vivono»

ha risposto con la parmigiana di zucca e provola. Nei primi invece, i giurati hanno dovuto scegliere tra fileja con stoccafisso e broccolo verde (Calabria) e mezze maniche alla coda (Lazio), per arrivare ai secondi , involtino di spada con riduzione di vino rosso, liquirizia e cipolla rossa di Tropea (Calabria) contro polpette di bollito misto e misticanza. Infine, il dolce: tiramisù al bicchiere (Lazio) contro ravioli fritti con glassa al limone (Calabria). Tutti piatti prelibati che hanno saputo coniugare l’aspetto gli ingredienti delle tradizioni regionali con l’innovazione e che hanno letteralmente conquistato i partecipanti, costretti a decretare come verdetto finale un meritato pareggio. Premiati con targhe ricordo e medaglie, gli chef hanno ringraziato l’associazione Brutium e la Publiglobe per aver dato loro l’occasione di mettere a servizio di una serata particolare a scopo benefico la passione per il proprio lavoro. La prima associazione nata a

Il ricavato della serata è andato a favore della ricostruzione della chiesa di San Francesco di Paola a Roma, un bene prezioso che si sta perdendo

Un momento della premiazione

regioni ormai sono molto vicine – ha dichiarato la presidente di Brutium - e ci è subito venuta in mente una gara tra chef. L’idea è piaciuta a molti e così abbiamo deciso di unire all’aspetto enogastronomico e ludico la solidarietà. Il ricavato della serata, infatti, andrà a favore della ricostruzione della chiesa di San Francesco di Paola a Roma, un bene prezioso che si sta perdendo e che necessita di un immediato restauro prima che vada perduto. Sarà un primo mattoncino al quale se ne aggiungeranno altri. L’associazione Butium, infatti, ha deciso di devolvere alla causa di Padre Marinelli i fondi ricavati in tutte le manifestazioni che seguiranno». La giuria che ha assaggiato e valutato i piatti preparati dai cuochi laziali e calabresi (per il lazio c’erano Riccardo e Loretta Mancinelli, Loredana Santarelli, Flavio De Maio e Massimiliano Mariola mentre per la Calabria Nicola Aprile, Massaro Alfonso, Maurizio Foliaro e Franca Daffinà) è stata presieduta dal consigliere provinciale Nicola Galloro e composta da Marta Flavi, Manuel De Sica, Padre Marinelli,

Donna Assunta Almirante, David Granieri, Domenico Naccari, Federico Coccia, Alfredo Antoniozzi, Saverio Vallone, Cristina Giannetti, Marcello Vitale, Marco Siclari e Mirella Taranto. Passiamo al menu. I laziali hanno attaccato con la coratella di abacchio e carciofi, mentre la Calabria

Roma per raccogliere i calabresi nel mondo, per il futuro, ha già in mente altri appuntamenti di rilievo, in linea con il principio ispiratore del suo fondatore Gesualdi che ha lasciato le redini del movimento alla figlia Gemma. «Continueremo con iniziative che servano a raccogliere i calabresi lontani dalla loro terra – ha concluso il presidente Gemma Gesualdi – e allo stesso tempo a fare del bene nel territorio in cui vivono e operano. Il legame con Roma e i romani è ormai molto forte».


16

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

SPECIALE ENERGIA Speciale Energia

Le rinnovabili in Calabria: distorsioni all’iter autorizzativo di Vincenzo Arcuri Le vigente legislazioni nazionali D.Lgs 387/2003 - e le successive modifiche ed integrazioni - LL.GG. DM 10.09.2010 - hanno come maggior pregio, quello di aver introdotto, nel meccanismo autorizzativo, il procedimento unitario, al quale partecipano tutte la amministrazioni interessate, ed al termine del quale viene rilasciato il provvedimento di autorizzazione che costituisce titolo alla costruzione degli impianti, con l’obiettivo dichiarato di evitare il moltiplicarsi delle procedure e garantire la velocità dei procedimento. Dopo aver chiarito che le opere per la realizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione e all’esercizio degli stessi impianti «sono opere di pubblica utilità indifferibili ed urgenti», il D.lgs. 387/2003, pur riservando allo stato il compito di dettare i principi e le regole fondamentali della materia - appunto le Li-

nee Guida di cui sopra - individua nel livello regionale la dimensione idonea alla razionalizzazione ed accelerazione delle procedure autorizzative. Il risultato concreto, tuttavia, è tendenzialmente fallimentare. Se alcune regioni sono rimaste inerti in attesa della adozione delle linee guida nazionali altre, invece, hanno sopperito a tale mancanza adottando propri atti di indirizzo per la procedura di autorizzazione. La Calabria, terra di conquista, vista la naturale predisposizione orografica che ne esalta la presenza del vento, del sole e dei bacini idrografici, si è trovata, nell’arco di pochissimo tempo, a percepire il fenomeno "energie alternative" da fattispecie futuribile ed occasione di sviluppo del proprio sistema economico a elemento di aggressione territoriale, trovandosi, pertanto, spiazzata dalla consistenza dei progetti e non in grado di farvi fronte, se non dal punto di vista autorizzativo almeno da un punto di vista culturale ed ambientale. L’iter autorizzativo in Calabria è disciplinato, dalla L.R. 42/2008, che in at-

tuazione del D.Lgs 387/2003, fornisce indirizzi e procedure affinché l’esercizio delle competenze della Regione, responsabile del procedimento autorizzativi, avvenga in maniera coordinata con tutti i soggetti pubblici e privati a vario titolo interessati alla procedura. Ma come altrove, il legislatore regionale non si è fermato all’applicazione rigorosa delle discipline nazionale e comunitarie, ma ha voluto immaginare un modello normativa attualizzato al contesto economico e sociale calabrese, introducendo disposizioni normative che configgevano con i principi e le competenze nazionali sul settore e, di conseguenza, attenzionando ancor di più, rispetto ad altre situazioni, le componenti governative idonee a segnalare eventuali confitti di competenze tra amministrazioni, creando palesi effetti distorsivi all’iter procedurale ed arrecando un danno enorme al mercato delle rinnovabili in calabria. Danno che, purtroppo, si ripercuote ancora oggi e, a maggior ragione, sulle aziende promotrici, in quanto, anco-

ra una volta, hanno dovuto attenderne e sopportarne le conseguenze. La vigente normativa regionale, sino all’accoglimento delle Linee Guida Nazionali sul territorio regionale (dovrà necessariamente avvenire entro i primi giorni del 2011), è stata, comeconseguenzanaturale,grandemente intaccata dal dispositivo della Sentenza della Corte Costituzionale n. 124 del marzo 2010, che abrogando una parte consistente delle sue disposizioni, ha sancito per l’ennesima volta i principi che fanno da "cornice al mercato delle rinnovabili in Italia. Grande merito della legislazione ancora vigente in Calabria è sicuramente quello di aver dissipato definitivamente i dubbi interpretativi sull’Art. 12 del D.Lgs. 387/2003, dandone applicazione integrale e rendendolo finalmente operativo anche per le altre tipologie di fonte rinnovabili. Di sicuro la discrezionalità politico-amministrativa ha influito enormemente nella stesura della disciplina, cercando di creare i presupposti affinché gli imprenditori e le aziende promotrici indirizzassero le loro progettazioni piuttosto sui mini impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile che non sulle centrali elettriche troppo incidenti. Per di più la normativa in questione ha istituzionalizzato, rendendo obbligatoria la partecipazione di alcuni Enti territorialmente

Il legislatore regionale non si è fermato all’ applicazione rigorosa delle discipline nazionale e comunitarie, ma ha introdotto disposizioni normative che configgevano con i principi nazionali sul settore


17

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

SPECIALE ENERGIA Speciale Energia competenti, l’organismo della Conferenza dei Servizi per l’assunzione dei pareri in materia di valutazione ambientale, paesaggistica ed igienico-sanitaria. Ha dato certezza nell’organizzazione degli uffici responsabili del procedimento e, quantomeno, nell’applicazione delle procedure, garantendo comunque una classificazione delle istanze per tipologia di fonte e numero di protocollo. L’intento della normativa di fine anno 2008 era, necessariamente, quello di garantire il rispetto dei termini per la conclusione del procedimento unico di autorizzazione. L’esperienza effettiva evidenzia una situazione di carenze nel sistema sotto diversi profili, tra i quali oltre agli aspetti distorsivi presentati dalla normativa regionale di cui sopra, già abrogati dai giudici di Palazzo della Consulta, anche ad una generale incertezza sulle normative applicabili e sulle prassi amministrative, dovuta all’interpretazione diversificata e frammentaria delle stesse a livello degli Enti locali interessati e da cui deriva, certamente, il mancato rispetto dei tempi di conclusione del procedimento, che la norma indica in 180 giorni dalla data di presentazione dell’istanza all’amministrazione competente (N.B. attualmente sono in discussione istanza presentate nel corso dell’anno 2007. sic!).

Il risultato è un complessivo insuccesso nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo delle rinnovabili concordati in sede comunitaria e nazionale ed un aggravio notevole dei costi delle autorizzazioni per le aziende promotrici. Principale e, purtroppo, ancora in vigore effetto distorsivo del procedimento autorizzativo corrente, si è rivelata essere la previsione della fattispecie amministrativo - procedurale dell’adeguamento formale, entro soli quindici giorni, da parte delle aziende promotrici, alle prescrizioni e/o integrazioni espressamente dettate dall’amministrazione procedente, in seguito all’avvenuta istruttoria preliminare delle istanze medesime e relative alla consistenza progettuale e documentale delle richieste avanzate. Inversamente alle determinate pretese della normativa calabrese in merito alla documentazione da presentare a corredo della istanza di autorizzazione unica, tale fattispecie ha reso praticamente priva di efficacia la medesima specificità della disciplina enunciata, consegnando alle aziende promotrici la possibilità di garantirsi un’ulteriore artificio. Non che quindici giorni si possano considerare sufficienti per ottenere e depositare certificati o documenti per la cui producibilità è co-

munque necessario un lasso di tempo superiore: basti pensare ad una soluzione tecnica minima generale rilasciate dal Concessionario della Rete di Trasporto Nazionale o un certificato comunale di destinazione urbanistica per le aree oggetto dell’intervento rilasciato dal Comune territorialmente interessato, o addirittura una valutazione di incidenza o impatto ambientale rilasciata dal Nucleo Via del Dipartimento Ambiente Regionale (o, addirittura, quando si rendeva ancora necessaria, prima cioè delle pronunce della CorteCostituzionale,unaDeliberadi Consiglio Comunale territorialmentecompetente,cheapprovasseilprogetto). Ma la previsione di una fattispecie "dilatoria", sommata ai ritardi reiterati e ripetuti nell’espletamento delle istruttorie preliminari, ha dato alle aziende la possibilità di avanzare istanze progettuali preliminari assolutamente approssimative, creando una situazione unica nel mondo delle attività produttive. La somma dei progetti presentati che non vedranno mai la luce, perchè mai autorizzati e soprattutto, già in partenza non autorizzabili, supera di gran lunga la somma dei progetti validi presentati da aziende realmente interessate alla costruzione ed esercizio di impianti di produzione da fonte rinnovabile.

Il tutto seguito, ovviamente, dalle inevitabili conseguenze di un tangibile effetto distorsivo all’iter procedurale, con naturale ed ulteriore accrescimento delle istanze medesime e consequenziale ingolfamento del protocollo in entrata dell’amministrazione procedente e, più importante, differimento del termine di conclusione dei procedimenti. E’ di tutta evidenza, quindi, che il criterio-non criterio utilizzato dal legislatore sposta inevitabilmente l’onere di individuare concretamente quali siano le istanze autorizzabili sulle strutture e sulle risorse umane dell’amministrazione procedente con consequenziale distorsione dei tempi e dei costi dell’autorizzazione per le aziende promotrici e contestuale distorsione del mercato delle rinnovabili in Calabria. Da qui le ovvie considerazioni sul perdurantelimitatoapportodelmercato delle rinnovabili calabresi nel sistema Italia ed Europa, a fronte della necessario contributo che codesta regione dovrà dare in funzione dell’obbiettivo 20.20 (20% di produzione di energia da fonte rinnovabile in Europa entro il 2020), appaiono solo in parte veritiere.

Vincenzo Arcuri

Il risultato è un complessivo insuccesso nel perseguimento degli obiettivi di sviluppo delle rinnovabili concordati in sede comunitaria e nazionale ed un aggravio notevole dei costi delle autorizzazioni per le aziende promotrici


18

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

APPROFONDIMENTI

Omeopatia: la similitudine libera potenza. Ecco come Per chi studia l’omeopatia seriamente, la legge della similitudine è una delle motivazioni più importanti. Il medico omeopatico dovrebbe esplorare fino in fondo questa potente legge di Giovanni De Giorgio* ROMA - Talvolta mi capita di riflettere su alcune discipline, "non omeopatiche",cheapplicanol’antichissimaleggedellasimilitudine su cui si fonda pure la medicina omeopatica. In base a questa legge, che recupera una verità rintracciabile nella notte dei tempi, Adamo fu creato ad immagine e somiglianza. Con la creazione del primo uomo della terra, il principio creativo si servì della similitudine per liberare potenza; ed ecco che il valore della similitudine creativa ebbe lunga fama, una fama verso cui la storia dell’umanità s’inchina in onore alla biblica verità. Questa verità, in parte comprensibile scientificamente, non acquisisce soltanto un altissimo valore allegorico (valore condensato nella similitudine esistente tra l’uomo e il suo Creatore),

ma acquisisce anche il valore di un altissimo pensiero capace di agevolare la comprensione metafisica dell’essere umano. Il simbolismo, l’allegoria, la metafora, com’è noto, sono veicoli attraverso cui la verità viene comunicata efficacemente, tant’è vero che queste modalità di comunicazione continuano ad affascinare da secoli i popoli della terra, facilitando la circolazione dell’altissimo sapere frequentemente espresso con la similitudine esistente tra il significato e il significante, adoperando narrazioni allegoriche ed espedienti letterari geniali con i quali l’umanità nutre da millenni il suo intelletto. Ecco perché la lettura del celebre passo biblico evoca riflessioni altissime, recuperabili anche sul piano scientifico, sebbene la ri-

Mi sia consentito un accenno alla vaccinoterapia che cura patologie mediante la somministrazione dell’ agente che le provoca flessione religiosa s’innalzi oltre il limite della comprensione; sicché, soltanto un atto di fede, umile e sottomesso, rappacifica lo spirito semiconfuso da mille dubbi e da mille domande sulle quali scienziati, filosofi, poeti e scrittori si sono arrovellati il cervello, tentando di capire il significato profondo della "creazione somigliante". E proprio sul significato della

somiglianza, o similitudine, è interessante quanto afferma il grande Miguel de Cervantes y Saavedra nel prologo del suo celebre romanzo, "Don Chisciotte", dove lo scrittore accenna all’ordine naturale per il quale il simile genera il simile e dal quale egli non intende affatto sottrarsi. Non intende nemmeno sottrarsi alla legge eterna della similitudine il grande filosofo Socrate, gigantesco maestro dell’ironia, che, fingendosi ignorante, riesce prontamente a stanare la reale ignoranza del suo interlocutore saccente, arrogante e saputello. In buona sostanza, la finta ignoranza di Socrate evidenzia ed elimina la reale ignoranza di chi non sa di non sapere. Simile col simile. La legge della similitudine è applicata perfettamente. Ringraziando Socrate, e rima-

nendo nell’antica Grecia, un accenno doveroso lo merita il monumentale Aristotele. Questo grande filosofo, a quanto pare, riconosceva perfettamente il valore della legge della similitudine, affermando, per esempio, che la tragedia greca agirebbe come una catarsi purificatrice di tipo omeopatico in quanto le emozioni fittizie rappresentate durante l’opera teatrale, per similitudine, sarebbero in grado di eliminare le reali emozioni dello spettatore. Dunque, secondo Aristotele, la tragedia greca funzionerebbe come una vera e propria cura delle emozioni, attivando una specie di catarsi omeopatica attraverso cui le emozioni "artificiali", prodotte con la teatralità, sarebbero in grado di purificare le emozioni "naturali" e temperamentali dello spettatore. Anche in questo caso il si-

Adamo fu creato ad immagine e somiglianza Con la creazione del primo uomo il principio creativo si servì della similitudine mile cura il simile, consentendo il trionfo della legge della similitudine nella sua azione benefica e guaritrice. Questo trionfo della somiglianza, peraltro, si realizza anche nel famoso "transfert" psicanalitico durante il quale il paziente, per similitudine, proietta inconsapevolmente sul terapeuta antiche emozioni, antichi

Giovanni De Giorgio

sentimenti, antichi desideri. E cosa dire, poi, della tecnica dell’intenzione paradossa utilizzata nella logoterapia di Frankl? Questa è decisamente una tecnica che si fonda sulla legge della similitudine! Basti pensare che, mediante questa tecnica terapeutica, per similitudine, il paziente viene invitato a desiderare proprio ciò che teme. Simile col simile. Questi sono soltanto pochi esempi con cui è possibile dimostrare che la legge della similitudine si conferma efficace anche in alcune discipline "non omeopatiche", sebbene in queste discipline si possano riscontrare delle affinità con la mentalità omeopatica. Infine, mi sia consentito un accenno alla vaccinoterapia che, proprio in ossequio alla legge della similitudine, cura patologie mediante la somministrazionedell’agenteche

petitività fino a determinare, talvolta, una falsa, inquietante e - a mio avviso - antiomeopatica concezione del successo. Queste falsa idea del successo dovrebbe essere decisamente evitata poiché ogni successo formativo e scientifico, per potersi considerare culturalmente "maturo", deve puntare alla comprensione seria e approfondita degli argomenti, senza badare al "pungolo" del premio e al "pungolo" del castigo, senza badare al voto alto e al voto basso, senza badare alla collezione compulsiva di attestati formativi e trofei culturali, senza badare alla cultura nozionistica e secchiona. Voti alti, attestati di formazione seri, pubblici riconoscimenti fanno certamente piacere e sono innegabilmente importanti, ma sono importanti soprattutto le motivazioni e le idee chespingonoastudiareseriamen-

le provoca. La vaccinoterapia, che non è omeopatia per ovvie ragioni, rivela anch’essa numerose affinità con la mentalità omeopatica, ma bisogna sottolineare limpidamente che le due tecniche sono sostanzialmente differenti. Così come è differente, ad esempio, il metodo pedagogico montessoriano rispetto a tanti altri metodi pedagogici, pur importanti, ma che non devono essere confusi col metodo ideato dalla grande maestra di Chiaravalle. Mi abbandono a questo richiamo di tipo pedagogico forse perché sono figlio di una maestra elementare, o forse, perché ho assimilatoinconsapevolmenteilprincipio montessoriano contrario al "pungolo" del premio e al "pungolo" del castigo. Questi "pungoli", purtroppo, possono rinforzare enormemente il senso della com-

te ciò che realmente si ama, e non ciò che è di moda, non ciò che determina prestigio sociale, non ciò che rinforza il narcisismo. Per chi studia l’omeopatia seriamente, la legge della similitudine è una delle motivazioni più importanti. Il medico omeopatico dovrebbe esplorare fino in fondo questa potente legge e, peraltro, dovrebbe capire che egli è simile a qualcosa che ama davvero. Deve capire che egli ama una meravigliosa idea scientifica. E deve capire che nessun "pungolo", premio o castigo potrebbero fargliela amare di più. *medico chirurgo, studioso e autore di testi sull’omeopatia, membro del Forum per le medicine non convenzionali presso l’Ordine dei Medici di Roma.


ilDomani

II <

Lunedì 22 Novembre 2010

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

mgg

ELLE.PI.PREZIOSI S.A.S RICERCA Pubblicato: 22-10-2010 Elle.Pi. Preziosi s.a.s., nel settore Gioielleria nell'ottica di un ulteriore potenziamento della rete vendita ricerca 1 Giovane Agente per Catanzaro e Provincia PROFILO RICHIESTO: • Età 25/35 anni, possibilmente diplomato • Almeno 3 anni di esperienza di vendita maturata nel settore della Gioielleria, • Capacità di gestione e di trattative commerciali di alto livello • Spiccate doti organizzative con un forte orientamento al risultato • Spirito di iniziativa e spiccate capacità relazionali L'AZIENDA OFFRE: • Provvigioni superiori alla media del settore • Premi e Incentivi • Ambiente giovane ed informale COSTITUISCE VALUTAZIONE PREFERENZIALE: • Residenza nelle province di lavoro (requisito essenziale) • Specifica esperienza nella vendita di prodotti di Gioielleria nel canale dettaglio Si prega inviare il proprio curriculum vitae rilasciando specifica autorizzazione ai sensi della legge sulla Privacy (L. 196/03)ai seguenti recapiti: E-mail: livio.pisano@libero.it TEL. 3803971650 IL CEPU SELEZIONA Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Catanzaro IL CEPU DI CATANZARO SELEZIONA PERSONALE PER DUE POSTI DI OPERATORE TMK E UNO DI CONSULENTE COMMERCIALE.SI RICHIEDONO PERSONE AMBO I SESSI,DI ETA' COMPRESA TRA I 28 E I 50 ANNI PER COLLOQUIO PRESSO I LOCALI DI VIA LUCREZIA DELLA VALLE. PER PRENOTARE L'ORARIO E IL GIORNO DEL COLLOQUIO CHIAMARE AL NUMERO 0961/759038. CERCASI DIRETTORE TECNICO PER AGENZIA DI VIAGGI Pubblicato: 27-10-2010 Cercasi Direttore Tecnico (con relativa abilitazione e con almeno 2 anni di disoccupazione) per lavorare in un'agenzia di Viaggi già avviata a Lamezia Terme (CZ). Preferibile esperienza nel settore. Retribuzione da concordare. Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/direttoretecnico-per-agenzia-di-viaggi-catanzaro17579813.htm CERCASI TECNICO PER PERIZIE DI STIMA Pubblicato: 27-10-2010 Reag4loans ricerca Architetto, Geometra o Ingegnere edile per collaborazione come tecnico territoriale per la stesura di perizie di stima nel comune di soverato Marina. Il candidato deve essere residente nel comune d'interesse, iscritto all'albo professionale, in possesso di P.Iva ed esperienza nell'attività estimativa. Inviare CV all'indirizzo mail asaglietti@reagaa.com. PUNTO COM CERCA PROGRAMMATORE JAVA (SEDE CATANZARO)

Pubblicato: 08-11-2010 La PUNTO COM è un’azienda privata che opera nel settore dell’ ICT (Information & Communication Technology), progettando e realizzando sistemi informatici basati su Personal Computer e Server, offriamo servizi specialistici prevalentemente in "outsourcing" nelle nostre aree di competenza specifiche, come il networking e i sistemi informatici. CERCA: PROGRAMMATORI JAVA ( SEDE CATANZARO ) SKILLS RICHIESTE PRIMA POSIZIONE: • J2EE • Apache Struts, Hibernate, JPA, GWT, GWT-Ext • Apache Tomcat • Conoscenze approfondite Multithreading e concorrenza • Conoscenze di Eclipse e CVS

• Conoscenze di Design Patterns SKILLS RICHIESTE SECONDA POSIZIONE: • Programmazione PL/SQL • MySQL e Oracle9i • Bash Disponibilità immediata La forma contrattuale ed il trattamento economico saranno valutati individualmente, in relazione alle effettive capacità, competenze e all’esperienza maturata. Le ricerche si intendono riferite a persone di entrambi i sessi (L. 903/77). Gli interessati possono inviare il proprio curriculum vitae in formato word (con preferenza per il cv europeo), spiegando accuratamente i ruoli ricoperti e le tecnologie utilizzate e specificando l’attuale inquadramento, retribuzione e disponibilità, completi di autorizzazione al trattamento dei dati personali. (D. Lgs. 196/2003). INVIARE LA CANDIDATURA A: job@puntocomsrl.com indicando il riferimento n° 1124 ATTIVITA' SOFTWARE Pubblicato: 10-11-2010 Software House con pluriennale esperienza, cerca altre software house o imprenditori interessati all'acquisizione di programmi gestionali per la ristorazione, fatturazione e magazzino, abbigliamento e la tentata vendita. SI OFFRONO: • Codici sorgente (Visual Basic 6.0) • Domini e siti web promozionali indicizzati (da anni) su google • Gestione installato (pacchetto di circa 15 clienti) che utilizzano il software • Formazione personale • Supporto on-line per un anno. SI RICHEDE: • Massima serietà • Reale interesse Gli interessati possono fare richiesta di informazioni dettagliate, fornendo i propri dati e descrivendo l'attività che svolgono con relativo consenso dei dati ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 sulla privacy, scrivendo alla seguente e-mail: ni_softwarehouse@gmail.com. CERCASI TECNICO MANUTENZIONE FOTOCOPIATRICI E COMPUTER Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Lamezia terme Cercasi Tecnico per copiatrici, con esperienza nel settore, con remunerazione ad intervento Chidesi disponibilità immediata o quasi. Area di lavoro prov. di Catanzaro. Telefonare ore pasti. Non rispondiamo a chiamate con il nr. riservato. TEL. 3343548808 CERCASI ASSISTENTE SEGRETARIA STUDIO DENTISTICO Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro Studio medico dentistico cerca ragazza diplomata, seria, nubile, svelta e sveglia nel lavoro, onesta, bella presenza e lavoratrice, automunita, età tra i 18-23 anni (max 25), possibilmente primo impiego per contratto di assunzione come apprendista assistente alla poltrona e segretaria a tempo indeterminato (part time o full time). Inviare curriculum con foto a: studiodontoiatrico@gmail.com non saranno presi in considerazione email senza curriculum e foto CERCASI ADDETTI ALLA MANUTENZIONE Pubblicato: 09-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro La Nostra Azienda, specializzata nel settore della termoidraulica nella provincia di Roma e di Catanzaro, apre le selezioni per 7 assunzioni per ampliamento organico esclusivamente per sede centrale di CATANZARO. Le candidature hanno l’obiettivo di assumere 5 ambosessi da inserire in ruoli inerenti alla manutenzione ( perforazione stradale, manutenzione acquedotti,, impianti termoidraulici, e riscaldamento), e 2 ambosessi per gestione del back-office e segreteria. I CORSI DI FORMAZIONE SONO A CARICO DELL’ AZIENDA E SI OFFRONO REALI POSSIBILITà DI CRESCITA PROFESSIONALE NEL SETTORE. INVIARE CV CON REPERIBILITA’ A: mailjob2010@libero.it • Età compresa 18/32 • Buona dialettica • Massima professionalità CERCASI OPERATORI SONDAGGISTI Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro La nostra azienda seleziona 4 addetti ai sondaggi in Catanzaro. Il ruolo mira alla gestione ed assistenza dei siti web ed e-commerce. Le nuove candidature hanno l’ obbiettivo di migliorare la qualità del servizio offerto alle imprese o enti da noi gestiti. INVIARE CV CON REPERIBILITà A: candidarsi@libero.it Si offrono buone opportunità di carriera con specializzazione e corsi di formazione interni. • Esperienza nel settore • Professionalità • Predisposizione al lavoro di squadra • Età compresa tra i 18 e 33 anni

CERCASI PROGRAMMATORE PHP Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro Cercasi programmatore PHP possibilmente con esperienza su LMS. Zona Catanzaro. Inviare CV a recurting@cybertronick.it CERCASI ISTRUTTRICE DI AEROBICA/STEP Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro Cercasi istruttrice di aerobica e step per avviata palestra sita a Catanzaro (zona nord) Se interessati contattare il numero di cel. 3396969929 e chiedere di Luciano.

HIGH PERFORMANCE CERCA COMMERCIALE SETTORE MUTUI CASA High Performance RICERCA ottimo/a COMMERCIALE Settore MUTUI CASA Il candidato ideale è un giovane di età compresa tra i 23 e i 37 anni, con una minima esperienza di vendita nei servizi di credito, meglio se nel comparto mutui. Gradita anche la provenienza dai settori credito al consumo, leasing, assicurazioni, immobiliare, promotori finanziari. Tali requisiti COSTITUIRANNO titolo preferenziale. La ricerca riguarda figure di tipo commerciale con forte motivazione ed attitudine all'attività di fidelizzazione ed INCREMENTARE le convenzioni con le agenzie immobiliari del bacino geografico affidato. Iniziativa, grinta ed orientamento al lavoro per obiettivi: stiamo cercando un venditore d'eccezione! Requisiti fondamentali sono: spiccata attitudine alla vendita e al lavoro per obiettivi, resistenza allo stress e grandi doti di dinamismo e tenacia. La mansione di venditore presuppone la disponibilità ad una massiccia attività esterna ed alla costante presenza sui clienti assegnati. SEDE DI LAVORO: COSENZA L'azienda offre l'inserimento all'interno di una struttura in crescita, internazionale, tramite un contratto di lavoro subordinato, a tempo indeterminato, con ottima retribuzione e livello di inquadramento ai massimi livelli di mercato. Previste ottime percentuali provvisionali e auto aziendale. Tutti gli interessati possono inviare la propria candidatura tramite il sito www.highprofessional.com (consigliato e preferenziale) oppure tramite email, inviando curriculum vitae munito di fotografia e consenso al trattamento dei dati personali, all’indirizzo candidati@salespower.it citando il riferimento CASA-CS. Ulteriori informazioni Job Ref: CASA-CS Località: COSENZA Tipologia contrattuale: Tempo Indeterminato Benefit: AUTO AZIENDALE Termine ultimo per candidarsi: 31/12/2010 NATURA E' BENESSERE CERCA PERSONALE Data di Scadenza: 24-11-2010 Natura è Benessere, società di telemarketing cerca per la sede di Cosenza N. 10 OPERATORI/TRICI TELEFONICHE da inserire per ampliamento organico. Si richiede buona cultura, elevata capacità di comunicazione nonchè predisposizione a lavorare per obiettivi. Affiancamento e formazione costanti. Si offre fisso mensile. Inviare CV a selezionecv.cs@libero.it oppure contattare lo 09841812091

FOTOVOLTAICO - ADDETTO LOGISTICA DI COMMESSA Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Mandatoriccio Enersolare E.s.co. S.r.l. – Service Provider Fotovoltaico su commessa innovativa di fornitura servizi energetici ricerca per la propria sede di Mandatoriccio (CS): ragioniere-perito commerciale-neolaureato in ingegneria gestionale-economia aziendale settore gestione logistica-magazzino con i seguenti requisiti: • Disponibilità (full-time) per 5 giorni a settimana – lun/ven 08.30/13.00, sab/dom 14.30/18.00 • Assenza di carichi penali pendenti • Età ideale 22/40 anni • Ottime competenze (Certificate) nella gestione di

INARTE SRL CERCA CONSULENTI D'ARTE Pubblicato: 27-10-2010 INARTE Srl, società leader nel settore arte contemporanea, per ampliamento organico, cerca funzionari di vendita per la regione Calabria. SI RICHIEDE: • Titolo di studio: laurea o diploma; • Età 25 – 55 anni; • Esperienza di vendita. Costituirà titolo preferenziale la provenienza dal settore arte e similari. SI OFFRE: • Appuntamenti prefissati dall’azienda; • Rimborso spese; • provvigioni, premi ed incentivi che soddisfano le più alte candidature. Gli interessati ambosessi possono inviare dettagliato curriculum vitae al seguente indirizzo: info@inarteperlarte.com CERCASI DRIVER (AUTISTA) VENDITORE CON FURGONE Pubblicato: 08-11-2010 Azienda leader, moderna e dinamica, con profonda conoscenza del settore degli utensili diamantati e macchine per la lavorazione di marmo, granito, pietre e sintetici RICERCA nelle zone di: • Cosenza e provincia • Catanzaro/Crotone e province • Reggio Calabria/Vibo Valentia e province • Messina e provincia • Catania e provincia personale da inserire nel proprio organico aziendale con la mansione di "Driver-Vendor" ovvero una persona fortemente motivata a vendere presso l'utente finale • Età non inferiore ai 25 anni • Esperienza pregressa nel settore della lavorazione della pietra • Forti capacità di vendita e consulenza • Disponibilità Full-Time • Conoscenze informatiche • Munito di patente cat.B SI OFFRE: • Contratto nazionale di lavoro • Fisso mensile • Provvigioni sulle vendite • Telefono aziendale • Automezzo aziendale • Carburante Si prega di non inviare curriculum che non hanno le suddette caratteristiche. Per candidarsi a quest offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/driverautista-venditore-con-furgone-cosenza17965539.htm CERCASI CONSULENTI COMMERCIALI Pubblicato: 16-11-2010 Società Partner di Primarie Compagnie per le Telecomunicazioni fisso e mobile, l'Energia e il Gas ricerca Consulenti Commerciali /Strutture di vendita in Area Calabria per promuovere i propri servizi ad aziende e privati. SI RICHIEDE: • Esperienza di vendita preferibilmente nei servizi ( business e consumer ) • Disponibilità a frequenti spostamenti sul territorio assegnato • Spiccate attitudini alle relazioni interpersonali e dinamismo • Buone capacità di pianificazione ed organizzazione del lavoro SI OFFRE: • Alte provvigioni come da mandato diretto • Gare e premi mensili • No fisso Inviare dettagliato curriculum vitae , indicando l’area geografica di interesse , via email a: multiutility.calabria@gmail.com CERCASI GIOVANI SISTEMISTI PER INSTALLAZIONI SOFTWARE Pubblicato: 16-11-2010 Sistemisti per installazione software presso uffici pubblici sul territorio della regione CALABRIA. INDISPENSABILE ESSERE AUTOMUNITI. Mobilità in ambito regionale e province confinanti. Inviare cv a cv_selezioni@email.it citando il rif. CALABRIA


ilDomani

Lunedì 22 Novembre 2010

> III

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

databases (Access-Oracle-Excel) • Ottime capacità contabili e finanziare • Esperienza pregressa nella gestione logistica e magazzino su commesse nel settore installazione e/o vendita • Residente nella zona di attività Una buona presenza/dialettica e la capacità di utilizzare i principali tools informatici (pacchetto Office, internet, posta elettronica) completeranno il profilo. SI OFFRONO: Retribuzione commisurata alle caratteristiche e competenze del candidato, contratto di lavoro a tempo determinato durata 2 mesi, con possibilità di rinnovo e trasformazione a tempo indeterminato La ricerca è rivolta a candidati ambosessi di buona cultura, spirito d’intraprendenza e capacità di lavorare in un team di lavoro giovane e dinamico. I compensi saranno in grado di soddisfare i profili più qualificati ed esperti. Richiesta disponibilità immediata. Inviare curriculum vitae completo di foto ed Autorizzazione al trattamento dei dati personali in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (privacy) all’indirizzo e-mail giovanni.larosa@enersolare.net. Preghiamo astenersi se privi dei requisiti. Tel. 393/9610891

UFFICIO DEI PROMOTORI

BANCA MEDIOLANUM Pubblicato: 04-11-2010 Ufficio dei promotori Catanzaro di

BANCA MEDIOLANUM SELEZIONA 5 CANDIDATI

TENUTA CONTESSA CERCA CAMERIERI/E DI SALA A LATTARICO (CS) Data di Scadenza: 0212-2010 Tenuta Contessa, c.da Soprana Contessa Lattarico (CS), ricerca camerieri di sala, da collocare presso ns sede. Si richiede: disponibilità immediata, qualifica professionale e provata esperienza, massima serietà e impegno, appartenenza aziendale e buone volontà, residenza Cosenza e dintorni. Si prega inviare c.v. esclusivamente al ns numero di fax 0984/401440 oppure al seguente indirizzo email: segreteria@grupposorbo.com Fonte: Informagiovani prov. cs MEBIT SRL CERCA TECNICO INFORMATICO Pubblicato: 08-11-2010 Ricerchiamo la seguente figura: TECNICO INFORMATICO DI LABORATORIO PROFILI RICHIESTI: Tecnico con esperienza informatica (Assemblaggio/Networking/gestione S.O.); Luogo di svolgimento dell'attività: Cosenza; RETRIBUZIONE: Periodo di Stage formazione/affiancamento (6 mesi): fisso; A regime: inquadramento fisso; Sesso: qualsiasi; Età: preferibilmente 22-35 anni; Competenze richieste: alto grado di conoscenza hardware/sistemi informatici, esperienza nel settore; Ricerchiamo profili con elevata predisposizione ad intrattenere rapporti con il pubblico, alta flessibilità di orari, dinamismo e spiccata intraprendenza. Disponibilità richiesta: full time, liberi da impegni per ulteriori lavori occasionali o impegni di studio.

DA INSERIRE NEL PROPRIO ORGANICO E DA AVVIARE ALLA CARRIERA DI FAMILY BANKER, NELLE CITTA’ DI CATANZARO,CROTONE, LAMEZIA TERME e comuni limitrofi. UNA NUOVA OPPORTUNITA' NEL MONDO BANCARIO: DIVENTARE FAMILY BANKER CON BANCA MEDIOLANUM, CIOE' IL PUNTO DI RIFERIMENTO DELLA BANCA PER I RAPPORTI CON LA CLIENTELA. IL FAMILY BANKER E' UN PROFESSIONISTA DI NUOVA GENERAZIONE: CAPACE DI PORTARE IN TUTTE LE CASE UNA NUOVA LIBERTA' BANCARIA, LIBERO DI GESTIRE LA SUA ATTIVITA' E DI COSTRUIRE LA PROPRIA IMPRESA E LA PROPRIA STRUTTURA, INSIEME A BANCA MEDIOLANUM. ALLA PROFONDA E CONTINUA FORMAZIONE SI ACCOMPAGNANO UN SOLIDO SOSTEGNO OPERATIVO, PROGRAMMI DI INCENTIVAZIONE E VARIE FORME DI TUTELA PER IL FUTURO. CHI CERCHIAMO CERCHIAMO PERSONE MOTIVATE, DESIDEROSE DI COGLIERE UNA GRANDE OPPORTUNITA' PROFESSIONALE PER CHI ABBIA SPIRITO DI AUTONOMIA, CAPACITA' DI RELAZIONE, VOLONTA' DI CONDIVIDERE MISSIONE, OBIETTIVI E AMBIZIONE. L'ESPERIENZA NEL SETTORE BANCARIO E' PREFERIBILE MA NON INDISPENSABILE. L'ITER DI SELEZIONE I CANDIDATI CHE RISULTERANNO IN POSSESSO DEI REQUISITI OGGETTIVI RICHIESTI SARANNO CONTATTATI PER UN COLLOQUIO DI SELEZIONE SUPERATO IL QUALE VERRANNO SUPPORTATI NEL PERCORSO FORMATIVO PROPEDEUTICO ALLA PREPARAZIONE PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME DA PROMOTORE FINANZIARIO E CHE PERMETTERA’ L’INSERIMENTO EFFETTIVO NELL’ORGANICO. REQUISITI: • ETA’ MINIMA 24 ANNI • DIPLOMA CON ESPERIENZA LAVORATIVA BIENNALE O LAUREA INVIARE C.V. ALLA C.A. ANTONIO.TOMASELLI@BANCAMEDIOLANUM.IT Ai sensi della normativa vigente l'offerta di lavoro si intende estesa a entrambi i sessi (D.Lgs. 198/2006). TEL. 3345641457

Nel rispetto reciproco astenersi perditempo, curiosi, svogliati in cerca di occupazione temporanea o pseudoinformatici. Se interessati potete inviare C.V. con foto all'indirizzo job@mebit.it o contattare la nostra sede operativa al numero 0984.795.145. RICERCHIAMO WEB DEVELOPER E WEB DESIGNER Pubblicato: 27-10-2010 MyLEMON è un'azienda giovane e dinamica, in forte espansione sul territorio italiano e in ambito internazionale. Entrare in MyLEMON significa far parte di una squadra fresca, affiatata, pronta ad accompagnarti e supportarti nella tua crescita professionale e umana. Per questo proponiamo un progetto di sviluppo personale e professionale di grande interesse per ciascun collaboratore. Il nostro obiettivo è quello di rendere i nostri Collaboratori responsabili, professionali, appassionati e valorizzati. Ogni collaboratore da noi si sente coinvolto in un progetto di ampio respiro, e può così crescere professionalmente attraverso la condivisione della responsabilità. Scopri quali sono le nostre opportunità di lavoro e i valori che accompagneranno il tuo percorso presso di noi. I PROFILI CHE RICERCHIAMO SONO: WEB DEVELOPER E GRAPHIC DESIGNER La ricerca ha carattere NAZIONALE e si richiede la disponibilità immediata. REQUISITI RICHIESTI: • ottima conoscenza dei software di grafica per il web di Adobe CS4 (PHOTOSHOP, FIREWORKS, ILLUSTRATOR, INDESIGN, DREAMWEAVER) • ottima conoscenza di XHTML, CSS e XML • abitudine alla stesura di codice strutturato semanticamente attraverso l'utilizzo di un editor di testo (non WYSIWYG) • capacità di fornire interfacce compatibili con tutti i browser maggiormente diffusi sul mercato • buona conoscenza JAVASCRIPT e in particolare della libreria jQuery • buona conoscenza del software ADOBE FLASH e del linguaggio ACTIONSCRIPT 3.0 COSTITUISCONO TITOLO PREFERENZIALE: • conoscenza delle seguenti discipline: USER EXPERIENCE, INFORMATION ARCHITECTURE, USABILITÀ e ACCESSIBILITÀ • aver sviluppato progetti basati sul CMS ezPulblish

o sulle piattaforme WORDPRESS, JOOMLA, DRUPAL, MAGENTO • basi di PHP, MYSQL e AJAX • ottima conoscenza e uso del Tablet Grafico Le candidature dovranno pervenire all'indirizzo di posta elettronica: curriculum@mylemon.it GREEN & GREEN CERCA INGEGNERI CON ESPERIENZA Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Cosenza Green & Green (www.greengreen.it) opera in diversi settori dell’ingegneria e nel campo delle energie rinnovabili. L’esperienza pluriennale, la qualità delle commesse e la levatura dei clienti hanno determinato la leadership dell’azienda a livello nazionale. Tra i principali clienti si annoverano Enel Green Power – Terna – MPE Power to Green (Gruppo Merloni), Società Energetica Lucana – DEVE.CO Holding – Asja – Maestrale Green Energy-Quantans (Gruppo Ansaldo) – Fortore Energia. Questo annuncio è finalizzato alla selezione di n. 4 ingegneri. Richiesta esperienza lavorativa in azienda di almeno 4 anni e conoscenza di programmi CAD. Si offre retribuzione adeguata alla figura ed alle competenze cercate. TEL. 0984483429 I MERCANTI DELL’ARTE S.R.L. CERCA Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Castrolibero I MERCANTI DELL’ARTE s.r.l. RICERCA per il potenziamento del proprio organico operatori ed operatrici di call center per la sede di Castrolibero (CS). Il candidato/a ideale è un diplomato/a, che abbia maturato esperienza all’interno di call center, con elevata motivazione al raggiungimento degli obiettivi aziendali e personali e predisposizione al lavoro di gruppo. Saranno prese in esame candidature di principianti solo considerando i seguenti requisiti: a) ottima dizione; b) capacità comunicative ed espositive; c) attitudine al lavoro telefonico; d) determinazione, entusiasmo e capacità al lavoro per obiettivi; e) forte motivazione. SI PREGA DI SPECIFICARE NELL’OGGETTO “CALL CENTER” Inviare curriculum all’indirizzo e-mail info@imercantidellarte.com oppure al numero di fax 0984854596 Le candidature prive di recapiti telefonici (fisso o mobile), non saranno considerate. SI SELEZIONANO N°3 RESPONSABILI DI ZONA Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Cosenza Sistema CONFCOMMERCIO ricerca per la provincia di Cosenza, zona ionica,tirrenica n°3 Responsabili a cui affidare la gestione e lo sviluppo dei Servizi Energetici Fiscali per gli associati CONFCOMMERCIO. L'attivita' si svolgera' nelle rispettive zone di residenza, verra' coordinata e diretta negli uffici Confcommercio di zona. Per partecipare alla selezione inviare curriculum vita con annessa foto al seguente indirizzo " selezione@sistemaconfcommercio.net " con RIF. Resp.CS CERCASI FISIOTERAPISTA Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza CENTRO DI FISIOTERAPIA AUTORIZZATO (REG.CALABRIA ASS. SANITA'), SELEZIONA FISIOTERAPISTA DA INSERIRE NEL PROPRIO ORGANICO. RICHIESTA ESPERIENZA, TITOLO PROFESSIONALE(DIPLOMA O LAUREA IN FISIOTERAPIA). RICHIESTA MAX SERIETA'. E'GRADITO L'INVIO DI UN PROPRIO CURRICULO. Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/fisioterapista-cosenza-17403536.htm MAYA PHARMA S.R.L CERCA INFORMATORE MEDICO SCIENTIFICO Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Cosenza Azienda farmaceutica (integratori funzionali),in forte espansione cerca I.M.S. per la zona di: COSENZA E PROVINCIA. Il candidato deve aver maturato anche breve, esperienza lavorativa possibilmente presso medici operanti in area metabolica. Si valuteranno ,comunque tutte le domande. Si offre contratto nazionale d'agenzia piu' incentivi. Inviare C.V. correlato di foto. Per info tel. 3929252852 CERCASI N. 1 UNITÀ PRESSO STUDIO LEGALE Pubblicato: 03-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza Studio Legale, sito in Cosenza, a seguito della pubblicazione sul BURC (Regione Calabria) n° 41 del 15 ottobre 2010 Parte III dell' Avviso pubblico per aiuti alle imprese attraverso la concessione di borse

lavoro,di incentivi occupazionali sotto forma di integrazione salariale e formazione continua come adattamento alle competenze. POR Calabria FSE 2007-2013 (D.G.R. n. 449/2010), approvato con DDG n° 14020 dell'8 ottobre 2010, (per prendere visione integrale dell'Avviso e dei relativi allegati: http://www.regione.calabria.it/formazionelavoro/inde x.php?option=com_content&task=view&id=56 4&Itemid=16 ) CERCA 1 unità da assumere, con competenze informatiche certificate, laurea in Giurisprudenza, automunita. Gli interessati possono telefonare nei giorni lavorativi al numero 0984 37815, dalle ore 14:00 alle ore 16:30 . M.B.A. SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO Pubblicato: 08-11-2010 M.B.A. SOCIETA’ DI MUTUO SOCCORSO PRIMARIO OPERATORE A LIVELLO NAZIONALE Nel settore della Previdenza Sanitaria Per consolidare la struttura commerciale di zona RICERCA 5 PROFESSIONISTI A cui affidare un nuovo incarico di PROMOTORE MUTUALISTICO Un consulente moderno che opera in un settore con un potenziale enorme e con strumenti competitivi, innovativi e in pressoché totale assenza di concorrenza! La ricerca è rivolta a persone con: • almeno due anni di esperienza in ambito commerciale; • istruzione superiore; • fortemente motivate; • ambiziose Se sei alla ricerca di un’occasione originale, capace di rispondere ad una sempre più avvertita esigenza sociale nel settore della copertura delle spese sanitarie inviaci il tuo curriculum a: sussidisalus@gmail.com Parteciperai alle selezioni per la professione del futuro ! CERCASI TEAM LEADER E TRAINER Pubblicato: 08-11-2010 IMPORTANTE SOCIETA' DI DISTRIBUZIONE PARTNERS DI INFOSTRADA, WIND, ENELENERGIA E SKY PER MERCATO BUSINESS. Nell’ottica di un reale e ambizioso progetto di potenziamento della rete commerciale CERCA TEAM MANAGER E TRAINER Le attività principali di un Team Manager sono: • Coordinare il team di collaboratori • Affiancare i consulenti junior nei primi mesi di lavoro • Sviluppare il portafoglio già esistente • Ampliare la propria rete di collaboratori I L TEAM MANAGER POSSIEDE I SEGUENTI REQUISITI OGGETTIVI: • Diploma di scuola media superiore e/o laurea • Conoscenza dei sistemi informatici più diffusi • Pregressa esperienza professionale di almeno due anni nella gestione di team di lavoro e nel settore commerciale. COMPLETANO IL PROFILO: • Capacità nella gestione e nel coordinamento del proprio gruppo di lavoro • Buone doti organizzative e di leadership • Attitudine al problem solving “Consolidando la tua esperienza avrai la possibilità diventare un Area Manager di Agenzia con crescenti responsabilità”. La meritocrazia è un nostro principio. Riconosciamo le capacità dei nostri collaboratori e premiamo i buoni risultati. Realizzerai la tua voglia di crescere in un percorso di carriera lineare e incentivante. Perfezionando il tuo grado di abilità e competenza potrai porti nuovi e più alti obiettivi ottenendo una più elevata gratificazione economica e professionale” Gli interessati DEVONO inviare curriculum vitae, autorizzando il trattamento dei dati personali (secondo il D.Lgs. 196/03) La ricerca è rivolta a persone di entrambi i sessi (Legge 903/77). NO RAPPORTO DI DIPENDENZA. Per candidarsi a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/team-leader-e-trainer-cosenza-17918098.htm CRAZY STYLE CERCA PARRUCCHIERE UOMO DONNA Pubblicato: 09-11-2010 Sede di lavoro: Rende Crazy Style Parrucchiere - by Francesca è alla ricerca di personale qualificato e non, da inserire nel proprio team. Si richiede massima serietà e professionalità. Inviate i vostri curriculum a: crazy.style@virgilio.it o crazystylemarketing@gmail.com Sarete contattati per un colloquio selettivo. CERCASI MADRELINGUA CINESE - GIAPPONESE Pubblicato: 09-11-2010 Sede di lavoro: Scalea Cercasi madrelingua Cinese - Giapponese. La collaborazione consiste nella traduzione di brevi testi, nella ricerca di siti di interesse in lingua e nell'attività di interprete con eventuali contatti. Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/madrelin-


ilDomani

IV <

Lunedì 22 Novembre 2010

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

gua-cinese-giapponese-cosenza-18094114.htm

Pubblicato: 16-11-2010

CERCASI RESPONSABILE AMMINISTRATIVO Pubblicato: 09-11-2010 BETA COSTRUZIONI SRL RICERCA per per apertura nuova società in provincia di Cosenza 1 RESPONSABILE AMMINISTRATIVO MANSIONI: Il candidato, avrà la funzione di responsabile del settore amministrativo. Dovra ricoprire la funzione di controllo degli aspetti contabili e fiscali ricoprendo le seguenti mansioni: Controllo contabile della prima nota e della correttezza delle registrazioni; Adempimenti di carattere amministrativo generico che si verificheranno nel corso dell’esercizio d'impresa. REQUISITI: Il candidato ideale è un giovane dimanico con una grande ambizione al fare carriera. Gradita Laurea in economia e commercio o titolo equipollente (minimo diploma materie scientifiche). Particolarmente gradita esperienza presso studi commerciali e/o tributari, forte orientamento ai risultati, caratterialmente motivato, disponibile a lavorare in gruppo. SEDE DEL LAVORO: Provincia di Cosenza - zona alto tirreno Gli interessati possono inviare il curriculum vitae all’indirizzo e-mail: betacostruzionisrl@gmail.com verrete ricontattati per fissare un colloquio.

BETA COSTRUZIONI SRL RICERCA per per apertura nuova società in provincia di Cosenza 1 AMMINISTRATORE MANSIONI: Il candidato,dovrà ricoprire la funzione di controllo degli aspetti fiscali, amministrativi e bancari, sotto la supervisione della proprietà. inoltre dovra ricoprire gli adempimenti di carattere amministrativo generico che si verificheranno nel corso dell’esercizio d'impresa. REQUISITI: Il candidato ideale è un soggetto dimanico con una grande ambizione al fare carriera, risiedente e/o disponibile al trasferimento in provincia di Cosenza Zona Alto Tirreno ISTRUZIONE: Gradita Laurea in economia e commercio o titolo equipollente (Minimo diploma materie scientifiche). ESPERIENZA: Particolarmente gradita esperienza presso studi commerciali e/o tributari, forte orientamento ai risultati, caratterialmente motivato, disponibile a lavorare in gruppo. SEDE DEL LAVORO: Provincia di Cosenza - zona alto tirreno Gli interessati possono inviare il curriculum vitae all’indirizzo e-mail: betacostruzioni srl@gmail.com verrete ricontattati per fissare un colloquio.

CERCASI MECCANICO MOTO E SCOOTER CON ESPERIENZA Pubblicato: 1611-2010 Sede di lavoro: Rossano Avviata concessionaria moto, ricerca meccanico con pregressa e comprovata esperienza per manutenzione/riparazione moto/scooter plurimarche. Si richiede diploma scuola media superiore, massima serietà, puntualità e dedizione lavorativa. Si offre ottima retribuzione per le effetive capacità dimostrate. Inviare CV con foto. Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/meccanicomoto-e-scooter-con-esperienza-cosenza18167383.htm CERCASI AMMINISTRATORE LEGALE RAPPRESENTANTE

VISIANT CONTACT Pubblicato: 15-11-2010 Orario: Part time Contratto: Contratto a progetto Sede di lavoro: Rende Visiant Contact, Business Unit di Visiant specializzata in soluzioni e servizi di BPO (Business Process Outsourcing) e di call e contact center, RICERCA per la propria sede di Rende (Cs)

100 OPERATORI TELEFONICI Le persone prescelte saranno inserite nell’area outbound e si occuperanno della vendita di prodotti e servizi per le nostre società clienti. Ricerchiamo persone solari, spigliate, incisive e con ottime capacità relazionali e comunicative, da inserire all’interno dell’area outbound. Se hai voglia di metterti in gioco, in un ambiente lavorativo giovane e stimolante, all’interno del quale sviluppare il tuo potenziale, unisciti a noi! Offriamo un fisso molto interessante, provvigioni tra le più elevate, formazione iniziale e continua di supporto all’attività. E’ gradita una precedente esperienza in ruoli di vendita ed assistenza telefonica. Gli interessati potranno inviare il proprio curriculum vitae dando autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/03), al seguente indirizzo mail: job-rende.contact@visiant.it specificando il riferimento all'annuncio “OPT S”. La ricerca si intende rivolta ad entrambi i sessi (L. 903/77).

INFORMATORI SCIENTIFICI SELEZIONIAMO Pubblicato: 16-11-2010 Azienda Farmaceutica titolare di specialita'medicinali di fascia A, dispositivi medici brevettati e nutraceutici. CERCA: n°2 informatori scientifici/agenti ambosessi anche in mobilita' e/o prepensionamento, introdotti presso medici di base e specialisti (orl-ortopedici-odontoiatri-urologi-ginecologiginecologi-pneumologi) OFFRE: contratto di consulenza e/o enasarco, possibili anticipi iniziali, premi. Zone interessate : CS1-CS2-CS3-CS4-CS5-CS6CS7-CS10. LA RICERCA HA CARATTERE DI URGENZA. Per contatto immediato: 3279104730 BAR, PASTICCERIA SAN LORENZO RICERCA Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Montalto uffugo FIGURE RICHIESTE: n° 1 aiuto banconista, n° 1 responsabile di sala, n° 1 aiuto pasticcere, n° 1 ottimizzatore. La ricerca è rivolta a candidati di entrambi i sessi, appassionati di commercio,propensi al contatto con il pubblico, dinamici, intraprendenti e determinati, con uno sguardo rivolto al futuro della vendita, con ottime proprietà dialettiche e orientamento alla vendita, altri requisiti essenziali sono: autocontrollo, discrezione, onestà, ordine, capacità di lavorare in team, è gradita esperienza nel settore,ma non essenziale. Si richiede flessibilità e assoluta disponibilità al lavoro festivo. Si offre la possibilità di essere parte integrante di un progetto assolutamente innovativo. Per candidarvi a questa posizione, inviare il vostro cv con autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196/03, possibilmente munito di foto, e scheda anagrafica,che attesti disoccupazione di lunga durata. TEL. 0984939245 JAMAICA ANIMATION INVERNO 2010 Pubblicato: 16-11-2010 La Jamaica Animation ricerca 10 figure da inserire nel proprio staff . Disponibilità lavorativa minima di 15 giorni , bella presenza ed ottima dialettica. Tutti gli interessati possono inviare il cv con foto a vania.jamaicanimation@yahoo.it . CERCASI OPERATORI/TRICI CALL CENTER OUT BOUND Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Rende MEG SERVICE SRL, ricerca per la propria sede di Rende (Cs) OPERATORI TELEFONICI Outbound Le persone prescelte si occuperanno della vendita e promozione dei prodotti dei nostri clienti. Offriamo la possibilità di entrare a far parte di un team giovane, dinamico, stimolante ed innovativo, all´interno del quale sviluppare il proprio potenziale. Garantiamo una parte fissa retributiva molto interessante più provvigioni e la possibilità di crescere all´interno dell´Azienda stessa. Il candidato ideale ha una buona conoscenza del pc; buona dialettica, spiccata attitudine alla vendita ed a lavorare in team. E´ gradita una precedente esperienza in ruoli di vendita ed assistenza telefonica. Gli interessati potranno inviare il proprio curriculum vitae dando autorizzazione al trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/03), al seguente indirizzo mail: selezione@megservicesrl.it La ricerca si intende rivolta ad entrambi i sessi (L. 903/77).

EXTENSION GROUP SRL CERCA AGENTI TELECOM ITALIA BUSINESS Pubblicato: 05-11-2010 EXTENSION GROUP, il grande partner di riferimento in Calabria e Sicilia di TELECOM ITALIA nel settore BUSINESS in fase di ampliamento d’organico è alla ricerca delle figure commerciali di VENDITORI. L’opportunità è offerta a candidati di buon livello culturale, brillanti e motivati a un lavoro di ampia autonomia con spiccate capacità relazionali che possiedono un’indiscussa professionalità nell’area VENDITE, dimostrate capacità organizzative, spirito d’iniziativa e imprenditoriale, concretezza nell’analisi e sintesi delle dinamiche commerciali. La facilità nelle relazioni interpersonali e nel coinvolgimento dei collaboratori ne completano il profilo. REQUISITI • Ampia conoscenza del mercato delle telecomunicazioni • Approfondita conoscenza dell'economia del proprio territorio • Auto propria • Partita IVA OFFRIAMO • Il più ampio portafoglio di offerta competitivo ed innovativo del mercato TLC • Formazione iniziale mirata a garantire immediate vendite di successo • Trattamento economico provvigionale tra i più interessanti sul mercato • Ulteriori incentivazioni su obiettivi • Contratto ENASARCO Verranno prese in considerazione solo le candidature ritenute in grado di affrontare l’evoluzione del business in competizione con gli altri gestori competitors. Se ritieni di possedere passione per la vendita e ti rispecchi in uno dei ruoli ricercati invia il tuo curriculum vitae, indicando il relativo riferimento all'indirizzo email selezioni@tim.it autorizzando il trattamento dei tuoi dati personali per fini legati alla ricerca e selezione. EL.SI. S.R.L CERCA INGEGNERE ELETTROTECNICO Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Crotone La EL.SI. S.r.l., con sede a Crotone, distributore di prodotti per la Sicurezza, Antifurto, TVCC, Automazione e Domotica, è alla ricerca di un laureato in Ingegneria Elettrotecnica da inserire nel suo organico. Requisiti fondamentali sono il titolo di studio e la residenza nella città di Crotone o Provincia. Per la candidatura inviare curriculum vitae all'indirizzo ict@elsikr.it

ACCUEIL SELEZIONA 50 CONSULENTI TELEFONICI Pubblicato: 25-10-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Call center ACCUEIL - Azienda attiva nei servizi di call center in outsourcing seleziona 50 consulenti telefonici. Età: preferibilmente 20-35 anni; titolo di studio: diploma; sede lavoro: REGGIO CALABRIA. Compilare curriculum su sito WEB:

www.accueil.it. TEL. 09651875070 PEPY'S FOOD AND BEVERAGE CERCA CHEF CREATIVE Pubblicato: 09-11-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Ricerchiamo chef con esperienza, specializzato in stuzzicherie alla carta e buffet, primi piatti, e secondi di carne, dolci. Per info tel. 3899687963.

VUOI DIVENTARE SPORTELLO DI RACCOLTA CAF? PUBBLICATO: 27-10-2010 SE SIETE PROFESSIONISTI, CONSULENTI DEL LAVORO O AVETE UN POSTO DOVE SVOLGETE UN ATTIVITA' E VOLETE AMPLIARVI OFFRIAMO LA POSSIBILITA' DI APRIRE UNO SPORTELLO DI RACCOLTA SIA SU REGGIO CALABRIA CHE SU TUTTA LA PROVINCIA. INVIATE CURRICULUM VITAE ALL'E-MAIL caf.rc.tutelafiscale@gmail.com. SARETE CONTATTATI AL PIU' PRESTO GAMA SERVIZI ASSUME PER LA PIANA DI GIOIA TAURO Pubblicato: 27-10-2010 A SEGUITO DELL'IMMINENTE APERTURA DELLA FILIALE IN TAURIANOVA, LA GAMA SERVIZI SPECIALIZZATA NEL SETTORE DEL LIBERO MERCATO ENERGETICO (ENERGIA ELETTRICA E GAS METANO), ESSENDO MANDATARIA IN CALABRIA DI SOCIETA' MULTINAZIONALI LEADER NEI SUDDETTI SETTORI, SELEZIONA PERSONALE DA FORMARE ED ASSUMERE A TEMPO INDETERMINATO. LA PRIORITA' DELLA SELEZIONE SARA' RIVOLTA AI CANDIDATI RESIDENTI O DOMICILIATI NELLA PIANA DI GIOIA TAURO COMPRESE ZONE LIMITROFE DELLA PROVINCIA DI VIBO VALENTIA. SI OFFRE: • CORSO DI FORMAZIONE TEORICO/PRATICO A CARICO DELLA SOCIETA' • AMBIENTE DI LAVORO ORGANIZZATO NELLA RELATIVA ZONA DI RESIDENZA • STIPENDIO FISSO MENSILE PIU' OVER • GETTONE DI PRESENZA GIORNALIERA • REALE CRESCITA PROFESSIONALE PER MERITOCRAZIA • LAVORO A TEMPO INDETERMINATO CON INQUADRAMENTO A NORMA DI LEGGE SARANNO ESAMINATI ANCHE TUTTI GLI INTERESSATI ALLA PRIMA ESPERIENZA LAVORATIVA REQUISITI RICHIESTI: • REALE MOTIVAZIONE AL LAVORO • DINAMISMO-AMBIZIONE-INTRAPRENDENZA • CAPACITA' RELAZIONALI • SPIRITO D'INIZIATIVA E DI ADATTAMENTO • PERSEVERANZA PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PERSONALI INVITIAMO I CANDIDATI AD INVIARE IL PROPRIO CURRICULUM-VITAE OPPURE IN MANCANZA, UNA E-MAIL CON RELATIVO RECAPITO TELEFONICO, AL SEGUENTE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA: E-MAIL= gamaservizi@libero.it CERCASI ADDETTO/A NEGOZIO TELEFONIA Pubblicato: 12-11-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Selezioniamo,per noti negozi di telefonia in Reggio Calabria: 1) Addetti alla vendita con maturata esperienza nel settore. 2) Tecnico riparatore di telefoni cellulari con maturata esperienza. Se sei interessato/a puoi consegnare il tuo curriculum personalmente in Corso Garibaldi,213 (di fronte banca D'Italia) Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/addetto-anegozio-telefonia-reggio-calabria17011968.htm CERCASI STORE MANAGER A BAGNARA CALABRA Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Bagnara calabra Azienda leader nel mondo delle Telecomunicazioni ricerca STORE MANAGER BAGNARA CALABRA Il Candidato ideale è responsabile del raggiungimento delle vendite e del profitto dello store con l'implementazione dei programmi, delle politiche e delle procedure aziendali. Garantisce un approccio proattivo verso le esigenze e tendenze del business; agisce secondo un modello di ruolo positivo rappresentando e supportando il brand e i suoi valori. Deve avere un'ottima conoscenza del mercato locale, abilità nelle PR e capacità di ideare eventi atti a generare traffico in-store. REQUISITI Il profilo del Candidato è caratterizzato da: • esperienza pregressa nel ruolo in aziende modernamente organizzate. • buona cultura generale. • propensione alla vendita e al contatto con la clientela.


ilDomani

Lunedì 22 Novembre 2010

>V

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

Per aderire a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/store-manager-bagnara-calabra-reggio-calabria17641507.htm CERCASI BIOLOGA Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Cercasi, Biologa iscritta all'albo da 2 anni o Farmacista, da inserire nel nuovo punto vendita NATURHOUSE di Reggio Calabria. Per candidarsi a questa offerta: http://www.subito.it/offerte-lavoro/biologaiscritta-all-albo-da-2-anni-farmacista-reggiocalabria-17847366.htm CERCASI COLLABORATORI / SVILUPPATORI WEB Pubblicato: 08-11-2010 Cerco collaboratori per lo sviluppo di applicazioni web innovative e non solo. REQUISITI PREFERENZIALI: • Web / J2EE Developer • Ambienti di sviluppo Oracle JDeveloper, Netbeans • Tecnologie JSP, JSF, Oracle ADF • Conoscenza di MySQL • SaaS e scalabilità • Laurea in discipline informatiche E' GRADITO RICEVERE DAI PARTECIPANTI: • CV • Portfolio dei lavori • Contatti email e skype, o di altro instant messenger Potete iscrivervi all'evento che ho creato su Facebook per il recruiting http://www.facebook.com/event.php?eid=155365 974484502 Si ricerca preferibilmente in provincia di Reggio Calabria, ma non obbligatoriamente. TEL. 3292527553 CERCASI CONSULENTE NUTRIZIONISTA Pubblicato: 08-11-2010 Naturhouse, azienda leader nella nutrizione e dietetica ricerca per il centro di Reggio Calabria n.1 CONSULENTE NUTRIZIONISTA REQUISITI Laurea in: • dietistica • scienze e teconologie alimentari • scienze della nutrizione • biologia (con iscrizion all'Albo) • farmacia (con iscrizione all'albo) E-mail: personale@naturhouse.it GAMA SERVIZI ASSUME PER REGGIO CALABRIA E PROVINCIA Pubblicato: 16-11-2010 LA GAMA SERVIZI CON SEDE IN REGGIO CALABRIA, MANDATARIA PER LA CALABRIA DI SOCIETA' MULTINAZIONALI LEADER NEL PROPRIO SETTORE (ENERGIA ELETTRICAGAS/METANO-TELEFONIA-ETC.) SELEZIONA PERSONALE DA FORMARE ED ASSUMERE A TEMPO INDETERMINATO. SI OFFRE: • CORSO DI FORMAZIONE TRIMESTRALE TEORICO-PRATICO RETRIBUITO • AMBIENTE DI LAVORO ORGANIZZATO • STIPENDIO FISSO MENSILE PIU' OVER • GETTONE DI PRESENZA GIORNALIERA • REALE CRESCITA PROFESSIONALE PER MERITOCRAZIA • LAVORO A TEMPO INDETERMINATO CON INQUADRAMENTO A NORMA DI LEGGE REQUISITI RICHIESTI: • REALE MOTIVAZIONE AL LAVORO • DINAMISMO-AMBIZIONE-INTRAPRENDENZA • CAPACITA' RELAZIONALI • SPIRITO D'INIZIATIVA E DI ADATTAMENTO • PERSEVERANZA PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PERSONALI INVIARE IL PROPRIO CURRICULUM-VITAE AL SEGUENTE INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA: E-MAIL= gamaservizi@libero.it CERCASI OPERATORI/TRICI - CALL CENTER REGGIO CALABRIA Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Posti vacanti: 20 CALL CENTER che opera nelle Multiutility, Partner delle principali Aziende Italiane FASTWEB – VODAFONE – H3G – ENEL – SKY – TELETU TISCALI RICERCA sul territorio di Reggio Calabria

N. 20 Operatrici / tori con esperienza per la vendita e/o consulenza e statistica / presa appuntamenti per prodotti e servizi di pubblica utilità rivolti a PRIVATI ed AZIENDE SUPPORTO AZIENDALE: • Corsi di formazione • Certificazioni • Affiancamenti • Eventi • Stand • Manifestazioni TEAM DINAMICO ED ESTREMAMENTE MOTIVATO OFFRESI: Dalla consolidata esperienza nel settore, ma soprattutto dagli Accordi Particolari con le Aziende Partner, siamo nelle condizioni di offrire le più alte condizioni economiche sul mercato, del 30% - 40% più alte rispetto a qualsiasi altra realtà. RETRIBUZIONE MINIMA: compenso FISSO calcolato sulle ore lavorative pari a 600 euro / mese + Provv. pari a 300 circa su produzione minima garantita, per un TOT. di circa 900 euro / mese E’ RICHIESTA: • Serietà • Professionalità • INSERIMENTO IMMEDIATO • IMPORTANTI PROSPETTIVE DI CARRIERA GRAZIE AL SISTEMA DI LAVORO “MULTILEVEL MARKETING” • GUADAGNI INDIRETTI SUGLI OPERATORI/ TRICI SOTTOPOSTI • SVILUPPO E GESTIONE DEL PROPRIO PORTAFOGLIO CLIENTI ACQUISITO Ad ogni Operatore / trice verrà assegnato l’accesso al nostro GESTIONALE AZIENDALE, nel quale costantemente ed aggiornato in tempo reale, avrà la completa visione o supervisione dello svolgimento dell’attività lavorativa, nonché il sistema di calcolo provvigionale, delle fatturazioni e tutta la modulistica online. REQUISITI MINIMI • Buone capacità relazionali. • Predisposizione alle Telecomunicazioni. • Personalità dinamica. • Predisposizione al lavoro in Team. ALTRE INFORMAZIONI • Stipendio minimo: 900 EUR • Stipendio massimo: 1800 EUR • Nazionalità: Italia • Permesso di lavoro: Unione Europea • Giornata lavorativa: Part-time – Full-time: Indifferente • Bonus/incentivi: Bonus al raggiungimento degli obiettivi Per contatti: http://www.subito.it/offerte-lavoro/operatori-trici-call-center-reggio-calabriareggio-calabria-18283263.htm CERCASI RESPONSABILE CENTRO BENESSERE Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Bovalino RICERCHIAMO: ESTETISTA RESPONSABILE CENTRO BENESSERE SI RICHIEDE: Significativa esperienza pregressa in centri estetici o centri benessere come estetista, ottima capacità di relazione, doti gestionali ed organizzative, capacità di intrattenere pubbliche relazioni con la clientela. SI OFFRE: Contratto a tempo indeterminato. Sede di lavoro: Provincia di Reggio Calabria. PER CANDIDARSI: Inviare il Curriculum compreso autorizzazione al trattamento dei dati a hotel@villaafrodite.it oppure a mezzo fax 0964/6726221. Allegare la foto EN TRADE SRL RICERCA Pubblicato: 16-11-2010 La En Trade Srl, agenzia ufficiale dell' Eni Spa per la vendita dell’energia elettrica e del gas ha il mandato di creare una rete vendita capillare in Calabria. La Società En Trade Srl, valuta candidature di consolidate organizzazioni affermate nella commercializzazione di utilities e contestualmente le candidature di singoli procacciatori, anche prima esperienza. Pertanto, gli interessati sono pregati di inviare il profilo imprenditoriale delle eventuali organizzazioni esercenti le attività di cui sopra e curriculum vitae dei singoli aspiranti. Pertanto, la En Trade Srl, ha previsto colloqui per lunedì 22 novembre p.v., c/o la sede del Hotel Reggio Calabria sita in Via Giunchi n.6, Lido Comunale - 89121 Reggio Calabria. Si precisa che, saranno valutati anche, profili idonei ad occupare i ruoli di Coodinatori di zona, nonché, di Responsabili Commerciali delle singole Province.

Vogliate, cortesemente, comunicare la vs adesione a mezzo telefono/fax 081.239.08.01 oppure tramite email: commerciali. entrade@libero.it contattando il responsabile Dott. Gennaro Bruno al mobile 335.7010543 previo invio dei vs dati come sopra citato.

CERCASI GEOMETRA Pubblicato: 09-11-2010 Qualifica: Geometra Località: Vibo Valentia, Calabria Retribuzione: Contrattabile Lingue richieste: Italiano ed Inglese (scritta e parlata) Altro: automunito Società dinamica ed in crescita nel settore immobiliare, cerca la figura di un geometra qualificato che possa far parte dell’organico indirizzato alle mansioni inerenti alla trattazione di nuovi sviluppi immobiliari residenziali. Tale ruolo all'interno dell'azienda richiede ottima capacità di comunicazione ed abilità nel rapportarsi con il pubblico. Tracciare altre competenze oltre alla qualifica richiesta RICHIESTE: Responsabilità e capacità del candidato: • Possesso di una qualifica riconosciuta ed attestabile • Capacità di relazionarsi con il pubblico e con i responsabili della società, fornendo prontamente tutti gli aggiornamenti dei vari progetti e successivi eventuali cambiamenti • Capacità diplomatiche e prontezza nel risolvere possibili problematiche inerenti all’attività in svolgimento • Operare a stretto contatto con l’Aftersales Director • E’ preferibile persona con esperienza maturata in precedenti incarichi simili a quanto richiesto. Se sei una persona dinamica e professionale nelle tue capacità, disponibile da subito , ti invitiamo ad inviare un CV aggiornato a: c.herriot@virgilio.it. tel. 347 397 5402

SELEZIONE DI MOBILITA' ESTERNA PER N. 54 UNITA' C/O IL COMUNE DI CATANZARO Scade il 01/02/2011 E' stato pubblicato dal Comune di Catanzaro il bando di SELEZIONE PUBBLICA per mobilità esterna ai sensi dell'articolo 30 del DLgs 165/2001 per la copertura complessiva di 54 posti d’organico dell’Ente. Nello specifico i posti riguardano: N. 30 posti di Istruttore di Vigilanza ( Cat, C); N. 2 posti di Maestro/a di scuola Materna (Cat. C); N. 1 posto di Istruttore Ragioniere (Cat. C); N. 3 posti di Istruttore Amministrativo (Cat. C); N. 10 posti di Istruttore Geometra (Cat. C); N. 5 posti di Istruttore Tecnico (Cat. C); N. 1 posto di Istruttore Direttivo Contabile (Cat. D1); N. 1 posto di Istruttore Direttivo Informatico (Cat. D3); N. 1 posto di Funzionario Auditing (Cat. D3) Leggere l'avviso completo su http://www.comunecatanzaro.it/?q=node/4831 , tratto dal sito del Comune di Catanzaro (sezione Concorsi e Selezioni) COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 2

Entra anche tu nel mondo di Utilizza il coupon per aderire alla nostra iniziativa. Se CERCHI o OFFRI, compilalo seguendo le istruzioni e spediscilo al seguente numero di fax:

CERCASI STAGISTA

STAGE PER 30 GIOVANI PRESSO SDA GRUPPO POSTE ITALIANE Data di Scadenza: 05-12-2010 Sda, gruppo Poste italiane. 30 giovani in stage con vista sul posto Sda Express propone tirocini retribuiti a diplomati e laureati da avviare al ruolo di telesales. I migliori entreranno poi in azienda Nel settore commerciale di Sda. L’azienda del gruppo Poste italiane cresce e inserisce in tirocinio una trentina di diplomati o laureati che si cimenteranno nel settore vendite nell’attività di “telesales”. L’obiettivo è inserire stabilmente in organico le risorse migliori al termine del percorso di apprendimento on the job. La ricerca è volta a selezionare giovani interessati a svolgere un percorso formativo della durata di tre mesi, con possibilità di una proroga trimestrale, durante i quali potranno conoscere la realtà aziendale affiancando la struttura del telesales. Il tirocinio prevede l’affiancamento alle attività come la gestione e lo sviluppo del portafoglio clienti e l’attività di vendita telefonica ai clienti potenziali. L’attività sarà con orario a tempo pieno e gestita a livello telefonico. La ricerca è rivolta a diplomati o neolaureati di età non superiore a 28 anni, interessati ad acquisire competenze nell’area delle vendite e a intraprendere una carriera professionale nell’ambito del settore trasporti e logistica. Servono ottime doti comunicative e di negoziazione e buone capacità di lavorare per obiettivi. Completano il profilo spigliatezza, flessibilità e autonomia. È gradita, ma non vincolante, l’esperienza, anche brevissima, nell’ambito di call center o di vendita diretta a clienti business. Ai trenta prescelti Sda express courier garantisce un tirocinio retribuito e la possibilità per i più meritevoli di inserimento diretto dopo il periodo di stage. I prescelti saranno inseriti presso le sedi di Roma, Milano, Monza, Torino, Firenze, Bologna e Venezia. Da segnalare che l’azienda prenderà in considerazione anche candidati provenienti da altre aree geografiche disponibili al trasferimento. La fase di raccolta dei curriculum e di screening è affidata alla società di selezione Euren Intersearch. Per candidarsi basta inviare un dettagliato curriculum all’indirizzo di posta elettronica rd@intersearch.it indicando il riferimento “CW/106”. Informazioni sul sito www.intersearch.it. Occupazione: amministrativo Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n. 2 (due) posti di specialista in attivita' amministrative (categoria D - posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it. La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, IV serie speciale ´Concorsi ed esamiª ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081 2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: amministrativo Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n. 1

ilDomani

0961-540184


ilDomani

VI <

Lunedì 22 Novembre 2010

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

INFORMATICO Pubblicato: 22-102010 Neolaureato in informatica (programmatore) cerca lavoro anche sottoforma di stage purchè retribuito. Per ulteriori chiarimenti o curriculum chiamare al 3200628086.

Laureato in ingegneria, offro lezioni private di elettronica,elettrotecnica,sistemi analogici e digitali, informatica. Per contatti: http:// www.subito.it/ offertelavoro/lezioni-privatereggio-calabria17883795.htm

PARRUCCHIERA A DOMICILIO Pubblicato: 22-10-2010 Eseguo professione di parrucchiera presso domicilio, piega liscia, morbida, mossa e applicazione colore. Zona Reggio centro, eremo, viale Calabria. Dalle 9:30 alle 14:00 da lunedì a sabato, sabato pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00. Prezzi modici. Offro massima serietà. Se interessate chiamare un giorno prima per l'appuntamento al numero 3454403001. LEZIONI DI PIANO Pubblicato: 22-10-2010 Sede di lavoro: Corigliano calabro Diplomato al conservatorio, compositore di musica e vincitore di premio nazionale per la composizione di una colonna sonora, effettua lezioni di pianoforte a bambini, ragazzi e adulti a prezzi modici. Per maggiori info contattare al numero 349/1302091 TECNICO INFORMATICO HELP DESK OFFRESI Pubblicato: 27-10-2010 Tecnico Hardware, Help Desk, con oltre 20 anni di esperienza, automunito, con P.Iva e laboratorio attrezzato, cerca collaborazioni con Negozi di Informatica, Centri Commerciali, etc per gli interventi tecnici. TEL. 3394427222 ARCHITETTO PER PROGETTAZIONE E GRAFICA OFFRESI Pubblicato: 27-10-2010 Sede di lavoro: Reggio di Calabria Architetto realizza lavori di progettazione, grafica 2D, modellazione 3D, rendering, presentazioni, fotomontaggi, fotosimulazioni. info: graphidea.rc@libero.it cell: 3937190779/3493987018 COMMESSA PART-TIME OFFRESI Pubblicato: 05-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza Sono una ragazza di 25 anni seria e responsabile nel lavoro. Mi offro come commessa part time la mattina, ho lavorato in questo settore abbigliamento per 3 anni, mi relaziono subito con le persone è sono solare e volenterosa. Se veramente interessati contattare questo indirizzo: concettapatova@gmail.com PULIZIA SCALE - UFFICIO Pubblicato: 05-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza Offro pulizie accurate e pulizie degli uffici. Sono una persona seria nel lavoro e non perdo tempo. Se qualcuno è interessato (solo persone interessate) l'orario è dalle 8:00 alle 14:00 se interessato mi può contattare a questo indirizzo: concettapatova@gmail.com LAUREATI IN DISCIPLINE MATEMATICHE ED ECONOMICHE Pubblicato: 05-11-2010 Sede di lavoro: Rende Laureati in ingegneria gestionale ed economia aziendale impartiscono lezioni private riguardanti tutte le materie ad alunni di scuole elementari e medie. Si impartiscono lezioni di matematica, inglese, informatica, economia aziendale ed economia politica a studenti delle scuole superiori. Inoltre si impartiscono ripetizioni ed assistenza nelle esercitazioni degli esami facenti parte dei corsi di laurea di ingegneria gestionale ed economia aziendale. Orari flessibili e prezzi ragionevoli. Per maggiori informazioni: 339.3134196; 328.5371403; 3484767359; 349.0972897 LEZIONI PRIVATE MATEMATICA FINANAZIARIA Pubblicato: 05-11-2010 Sono una laureata specialistica in Matematica ed offro ripetizioni di Matematica per ragazzi di scuole medie, superiori e per universitari. Offro anche lezioni di Matematica finanziaria per studenti universitari. Per informazioni e prezzi contattatemi. TEL. 3204405296 LEZIONI PRIVATE Pubblicato: 05-11-2010

COLF E /O BABY-SITTER Pubblicato: 05-11-2010 Mi offro come colf e baby-sitter in zona Cosenza. Motivata, seria e volenterosa; esperienza da 5anni. Per maggiori informazioni (solo se interessati) mandatemi l'e-mail con il vostro recapito così potrò contattarvi per metterci d'accordo. Grazie http://www.subito.it/offerte-lavoro/colf-e-obaby-sitter-cosenza-17875853.htm RISTRUTTURAZIONI Pubblicato: 05-11-2010 Muratore esperto offre disponibilità a prezzi modici, rifacimento bagni, ristrutturazioni appartamenti, e lavori edili in genere, serietà, e puntualità. Preventivi e sopralluoghi gratuiti. Tel. 3478439911. SERVIZIO PULIZIA UFFICI Pubblicato: 05-11-2010 Cerco lavoro per Pulizia di Uffici in zona Cosenza e Rende. Sono già attiva nel campo, offro un lavoro serio, accurato e conveniente. Se interessati contattatemi a ylen@live.it oppure al tel. 3291681487. BARISTA PART TIME Pubblicato: 05-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza Sono una ragazza di 24 anni italiana, mi piace lavorare e ho fatto già esperienza in questo campo come barista. Non mi piace perdere tempo e apprendo subito e mi piace stare a contatto con la gente. Se interessati contattare questo indirizzo: concettapatova@gmail.com LEZIONI DI CHIMICA Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Cosenza Insegnante con esperienza pluriennale impartisce lezioni private di chimica ad alunni di scuola secondaria superipore. Per info telefonare ore pasti al numero: 0984 75758. BABY SITTER SPECIALE Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Castiglione Cosentino Hai bisogno di un paio di ore per fare la spesa? Per un pò di shopping con le amiche? di una serata rilassante? di un bel week-end col marito senza bimbi fra i piedi? non sai a chi lasciare il tuo bimbo anche molto piccolo? Chiamami! I miei figli sono ormai ventenni e la sera e nei fine settimana posso tenertelo io presso la mia abitazione, alla modica cifra di 5 euro ad ora! Amo i bambini e mi piace giocare con loro! Saranno come a casa loro! Per contatti: http://www.subito.it/offerte-lavoro/baby-sitter-speciale-cosenza18023880.htm. INSTALLAZIONE E ASSEMBLAGGIO PC Pubblicato: 08-11-2010 Sede di lavoro: Catanzaro Sono un tecnico informatico eseguo lavori di assemblaggio e assistenza tecnica su pc fissi e portatili su tutta la regione. • test su schede madri processori ram ecc. • formattazione • assemblaggio • consegna e ritiro presso la vostra sede o da concordare. Disponibile dal lunedì al sabato incluso mezza giornata. Nel caso è meglio che mi contattiate prima per concordare il tutto. TEL. 3312060709 IMPIEGATA PER SOSTITUZIONE MATERNITÀ O FERIE Pubblicato: 16-11-2010 Sede di lavoro: Soverato Donna seria, precisa e ordinata con trentennale esperienza in contabilità di stato offresi come impiegata per sostituzione maternità o ferie full time o part time. TEL. 3206059041 ELETTRICISTA E CONDIZIONAMENTO Pubblicato: 16-11-2010 SI ESEGUONO IMPIANTI ELETTRICI, VIDEOSORVEGLIANZA E CONDIZIONAMENTO IN TUTTA LA CALABRIA A PREZZI MODICI E CON PUNTUALITA' E PROFESSIONALITA' TEL. 3492676493.

per il tuo spazio in questa rubrica

fax 0961-540383

(uno) posto di specialista in attivita' di programmazione e controllo (categoria D - posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it . La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, IV serie speciale “Concorsi ed esami” ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081 2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: tecnico Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di due posti, di cui uno con riserva per il personale interno ai sensi dell'art. 24 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, di specialista tecnico opere pubbliche e gestione del territorio (categoria D, posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 4™ serie speciale - “Concorsi ed esami” ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: tecnico Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di due posti di ´Specialista attivita' tecnico progettuali opere pubbliche e pianificazione urbanisticaª (categoria D - posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione eclusivamente in via telematica utilizzando il form online disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale ´Concorsi ed esamiª - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: bibliotecario Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di un posto di “Specialista bibliotecario archivista” (categoria D - posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione eclusivamente in via telematica utilizzando il form online disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale ´Concorsi ed esamiª - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com

COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: poliziotto municipale Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di un posto di “Specialista in Polizia Municipale” (categoria D - posizione economica D1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione eclusivamente in via telematica utilizzando il form online disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4™ serie speciale “Concorsi ed esami” - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com ENTI LOCALI Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 3 Occupazione: amministrativo Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di tre posti, di cui uno con riserva per il personale interno ai sensi dell'art. 24 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, di “Esperto amministrativo” (categoria C - posizione economica C1). I candidati devono produrre la domanda di partecipazione eclusivamente in via telematica utilizzando il form online disponibile sul sito internet www.comune. crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune. crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle 15,00 alle 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonetc@gmail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 3 Occupazione: poliziotto municipale Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di tre posti, di cui uno con riserva per il personale interno ai sensi dell'articolo 24 del decreto legislativo 27 ottobre 2009 n. 150, di agente di polizia municipale - categoria C - Posizione economica C1. I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet www.comune. crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: http://www. comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonenetc@g. mail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: amministrativo Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di due posti, di assistente amministrativo/contabile categoria B - Posizione economica B3. I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio


ilDomani

Lunedì 22 Novembre 2010

> VII

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: http://www.comune.crotone.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonenetc@g.mail.com COMUNE DI CROTONE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: tecnico Provincia: Crotone Scadenza bando: 22/11/2010 E' indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno e indeterminato di due posti, di tecnico specializzato - elettricista - categoria B - Posizione economica B3. I candidati devono produrre la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica utilizzando il form on-line disponibile sul sito internet www.comune.crotone.it La procedura di compilazione delle domande deve essere effettuata a partire dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta

Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” - ed entro il termine perentorio di giorni trenta decorrenti dal giorno successivo alla pubblicazione. Qualora l'ultimo giorno utile per l'invio della domanda on-line cada in un giorno festivo, il termine e' prorogato al giorno successivo non festivo. Per i requisiti necessari per la partecipazione e per tutto quanto non indicato nel presente estratto si rinvia al testo del bando disponibile sul sito internet: www.comune.it Per informazioni: 081/2412251 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00 dal lunedi' al venerdi'; ovvero inviare richiesta all'indirizzo e-mail: concorsicrotonenetc@g.mail.com. COMUNE DI SAN PIETRO IN GUARANO Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 85 del 26/10/2010 Posti disponibili: 3 Occupazione: autista scuolabus Provincia: Cosenza Titolo di studio richiesto: qualsiasi diploma Scadenza bando: 25/11/2010 Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti part-time al 66,66% e uno al 33,33%, a tempo indeterminato - categoria B3 posizione economica B3 - profilo professionale prevalente autista scuolabus. E' indetto concorso

pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti part-time al 66,66% e uno al 33,33%, a tempo indeterminato - cat. B3 - pos. econ. B3 - profilo professionale prevalente autista scuolabus. Requisiti obbligatori: diploma di scuola dell'obbligo; patente di guida cat. D e carta di qualificazione conducente. SCADENZA: trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso. DIARIO PROVE: 1) scritta: ore 14,30, giorno 1∞ dicembre 2010, presso edificio scolastico, via San Bruno; 2) pratica: ore 14,30, giorni 6 e 7 dicembre, presso edificio scolastico, via San Bruno; 3) orale: ore 14,30, giorno 11 dicembre 2010, presso sede municipale, largo Municipio n. 1. Il bando completo e lo schema di domanda di partecipazione, sono disponibili presso l'Ente o sul sito internet: www.comune.sanpietroinguarano.cs.it COMUNE DI FRANCICA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 85 del 26/10/2010 Posti disponibili: 4 Occupazione: tecnico, amministrativo Provincia: Vibo Valentia Titolo di studio richiesto: qualsiasi diploma, istituto tecnico per geometri economia, giurisprudenza Scadenza bando: 25/11/2010

Per i tuoi annunci Se cerchi lavoro Se vuoi vendere ... ... o acquistare ... o altro

scrivi a

ilDomani

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

VENDESI • VENDESI •VENDESI •VENDESI •VENDESI •VENDESI •VENDESI Auto - Moto - Nautica Automobili - Moto - Accessori - Ricambi

VENDESI NISSA MICRA 1.3 benzina, km. 85.000, aria condizionata, revisionata e tagliandata. euro 1.500. Cell. 3935091083. VENDESI CAGIVA RAPTOR 125 anno 07, km. 6.800, marmitta Giannelli, specchietti e frecce in carbonio. euro 2.300. Cell. 3272033082. VE N DESI HONDA CBR 600F Sport, accessoriata. Cell. 3290149482. VENDESI HONDA SHADOW VT 600 anno 97, completamente trasformata ed aerografata. euro 4.000 compreso accessori e passaggio di proprietà. Cell. 3292644235/ 3397661525. VENDESI PIAGGIO SUPER EXAGON GTX 180 anno 2000, km. 28.000, 4T, tagliandato. Cell. 3393384003/3297718911. VENDESI PIAGGIO VESPA 300 GT Super anno 07/2008, km. 563, col. bianco, parabrezza e portapacchi cromato. euro 3.300. Cell. 3683701511. VENDESI YAMAHA MAJESTY 250 anno 03, km. 37.000, sempre tagliandato, euro 1.800. Cell. 3334992382.

Case e Attività Commerciali Vendita e affitti - uso abit.ne e uso commerc.le

DISPONIBILE attività artigianale ben avviata nel centro di Rossano scalo. Produzione, e lavorazione di cornici, specchiere, portafoto. Commercializzazione di dipinti, stampe serigrafie litografie ed oggettistica... è un ottimo lavoro. Per info 3335844224 ercolinoferraina@alice.it VENDESI Avviatissima attività commerciale di articoli per feste, regali per ogni ricorrenza, addobbi per compleanni, dolciumi e gadgests vari sita in uno dei corsi principali di Castrovillari (CS). TEL. 098138347 VENDESI attività di parrucchiere a Roseto Capo Spulico ben avviata da 25 anni circa. Oltre all'attività vendo l'arredamento acquistato 3 anni fa. Chi è interessato mi contatti. TEL. 3407083359 VENDESI Castrolibero - fraz. Andreotta. Appartamento 150 mq. - salone - 3 camere - 2 bagni - cucina - ampia soffitta - posto auto in corte privata. Per info tel. 3494975095. CE DESI Ristorante -trattoria. Cedesi GESTIONE attività: il ristorante è situato nel cuore del centro storico di Tropea (largo t.t. Grimaldi) è composto da due salette interne,cucina molto ampia dotata di attrezzatura in ottimo stato, doppi servizi e una pedana esterna di 50mq. Per ulteriori info contattatemi al numero indicato è richiesta max serietà, grazie. TEL. 3281484429 VENDESI attività commerciale di bar, gelateria, pizzeria forno a legna,super avviata, ottimo affare per chi vuole intraprendere questa attività al sicuro, infatti l'attività vive da più di 10

anni ed ha già un ampio portafoglio clienti reddito attuale oltre 50 mila euro, contattatemi solo se siete davvero interessati no perditempo, vendo causa trasferimento opportunità di lavoro migliore. TEL. 0983530181 VENDESI per inutilizzo causa poco tempo a disposizione ramo d'azienda..l'azienda si occupa del ritiro e smaltimento di prodotti per uffici,scuole,amministrazioni,toner e cartucce esauste,materiale elettronico ed elettrico (RAEE)...per maggiori informazioni informazioni e interessamento contattarmi al numero 3403613119 OCCASION E ... VE N DESI AVVIATO SALONE DI PARRUCCHIERE PER DONNA in Guardia Piemontese, rinnovato da poco, arredamento nuovo. Clientela fissa. Vendo o cedo gestione Per contatti: http://www.subito.it/avviato-salone-di-parrucchiere-cosenza-14647667.htm VENDESI o cedesi in gestione linea self service già attivata e funzionante, cucina e zona lavaggio completi con 70 posti al coperto, situato in piazza 11 Settembre già affermata. Possibilità di gestione con l'opzione di acquisto. Prezzo occasione per acquisto immediato. TEL. 3480580707 CEDESI BAR: 50 mq arredati unendo design e funzionalità!! Arredamento nuovo, distribuito su 10 metri lineari di banco bar attrezzato dotato di ampia zona refrigerata, vetrina calda, vetrina fredda, piano cassa e retro destinato alla vendita dei tabacchi (patentino). La zona: C\da Petraro,l’ormai rinomata porzione di territorio del Comune di Rose situata a valle.(Bivio di Rose). Il contesto: posizionato strategicamente fronte strada, e allo stesso tempo adiacente ad una struttura da poco realizzata caratterizzata da diversi magazzini commerciali dislocati su due livelli. Una nuova realtà ispirata ad esprimere il proprio peso commerciale nella totalità della attività presenti e nei servizi che la struttura può offrire ai potenziali clienti. (La struttura può ospitare qualcosa come 25 attività commerciali,delle quali gran parte sono già presenti!!)!!!! TRATTATIVA RISERVATA!!!per info 328-42 64 373 CEDESI attivita' parrucchiere donna con locale avviato in affitto completo di arredamento. Per contatti cell. 3313734196 Antonio CEDESI ATTIVITA' AVVIATA DI GIOIELLERIA. PREZZO AFFARE SUI 45.000 EURO . TEL. 0961991723 VE N DESI PIZZERIA DA ASPORTO ROSTICCERIA TAVOLA CALDA. SIETE INTERESSATI AD AVERE UNA PIZZERIA D ASPORTO, ROSTICCERIA, TAVOLA CALDA, CORNETTERIA CAFFETTERIA?? QUESTA è LA VOSTRA OCCASIONE!IL LOCALE è SITUATO IN ROGES DI RENDE.. ZONA CENTRALISSIMA! L’AFFARE COMPRENDE LA GESTIONE TOTALE DEL LOCALE! PER ESSERE PRECISI: NON CERCOPERSONALE, MA UN ACQUIRENTE INTERESSATO AL LOCALE! TEL. 3460878400 CEDESI Falegnameria attrezzata. Si cede in affitto a persona referenziata e con ottime qualità morali, (a prezzo modico da concordare di

persona) una falegnameria "attrezzatissima", con macchinari moderni e in ottime condizioni. Il locale è di circa 150mq e si trova in zona collinare a circa 20 minuti da Gallico. Il proprietario è un falegname dilettante che, anche se anziano, è in grado di fornire un utile apporto professionale e tecnico. Telefonare solo se seriamente interessati e se si posseggono i requisiti sopra richiesti. TEL. 0965897593

Di tutto un po’ Salute - animali domestici - finanziamenti - altro

VENDESI LIBRERIA col. avorio antichizzato, interno col. azzurro, 5 ripiani, h. cm. 218, larghezza cm. 87,5, profondità cm. 40. Cell. 32883529777. VENDESI LETTO MATRIMONIALE artigianale in legno. Cell. 396133506. VENDESI CUCINA ad angolo Del Tongo mt. 2x3 in legno massello ciliegio scuro completa di pensili alti e frigorifero Rex euro 2.000. Cell. 3285676635.

Abbigliamento ed accessori Giacche - Cappotti - Giubbini - Scarpe ecc.

VENDESI ABITO DA SPOSA tg. 46/48 col. avorio. euro 500. Cell. 3339079328. VENDESI ATTREZZATURA COMPLETA per scout. Tel. 0961/770792/3937454828. VENDESI FELPA Dsquared tg. M col. bianco. euro 29. Cell. 3387182347. VENDESI GIUBBINO Moncler mod. inverno 2010, col. nero, tg. L. Cell. 3289558733. VENDESI NIKE AIR MAX n. 42 col. bianco con inserti blu, nuove euro 49. Cell. 3387182347. VENDESI OCCHIALI DA SOLE Carrera col. bianco euro 50. Cell. 3333832425. VENDESI PELLICCIA DI LAPIN mod. giaccone col. nero tg. 46 usata poco euro 500. Cell. 3281784659. VE N DESI SCARPE DANZA 2 paia, Capezio Dansneaker DS01 BLK 8M e 6.5 M col. nero, euro 50. Cell. 0961360018/ 3393388072. VENDESI SCARPE Munich n. 41 col. nero euro 49. Cell. 3387182347.

colore marrone, taglia 42, usata una sola volta. euro 50. Cell. 3471989660. VENDESI GIACCONE MONTONE da donna, colore bianco, taglia 42, usato una sola volta. euro 90. Cell. 3471989660. VENDESI CAPPOTTO SHEARLING da donna, colore bianco, taglia 42, mai usato. euro 50. Cell. 3471989660. VENDESI CAPPOTTO SHEARLING da donna, colore marrone con collo di pelliccia, taglia 42, usato 1 o 2 volte. euro 50. Cell. 3471989660. VENDESI DECOLLETE’ Casadei, numero 39, colore nero, usate 1 sola volta, tacco alto, euro 80. Cell. 3471989660. VENDESI DECOLLETE’ di pelle, numero 39, colore nero, mai usate, tacco alto, con fibbiette alla caviglia, euro 60. Cell. 3471989660. VENDESI SCARPE SCAMOSCIATE da donna, numero 39, colore nero, con fibbiette incrociate alla caviglia, mai usate, euro 40. Cell. 3471989660. VENDESI SCARPE SCAMOSCIATE da donna, numero 39, colore aragosta, con fibbiette incrociate alla caviglia, mai usate, euro 40. Cell. 3471989660. VENDESI STIVALI Bata da donna, numero 39, colore bianco, mai usati, con l’interno imbottito, caldissimi. euro 50. Cell. 3471989660. VENDESI STIVALI in vernice da donna, colore nero, numero 39, mai usati, euro 40. Cell. 3471989660. VENDESI STIVALI in vernice da donna, colore bianco, numero 39, mai usati, euro 40. Cell. 3471989660. VENDESI STIVALI in pelle scamosciata da donna, colore marrone, numero 39, nuovi mai usati, euro 60. Cell. 3471989660. VENDESI BORSETTA DA SERA nera, piccola con manici e paillettes, euro 20. Cell. 3471989660. VENDESI BORSETTA DA SERA colore oro, con catenella e paillettes, a forma di secchiello, euro 20. Cell. 3471989660.

VENDESI WOOLRICH maschile invernale col. beige tg. 48, mai usato. Cell. 3393771478.

VENDESI GIROCOLLO in bigiotteria swarosky, colore rosso con piccole perline bagnate oro, nuovo mai usato euro 30. Cell. 3471989660.

VENDESI GIUBBINO IN PELLE da donna, colore rosso, taglia 42, usato una sola volta. euro 90. Cell. 3471989660.

VENDESI GIROCOLLO in bigiotteria swarosky, colore azzurro nuovo mai usato euro 30. Cell. 3471989660.

VENDESI GIACCA IN PELLE da donna, colore nero, taglia 42, mai usato, ancora con etichetta, marca Coconuda. euro 90. Cell. 3471989660.

VENDESI OCCHIALI DA SOLE da donna nuovi mai usati marca Gucci colore nero . Cell. 3471989660.

VE N DESI CAPPOTTO IN PELLE da donna, colore nero, taglia 40, mai usato, con etichetta e certificato di garanzia. euro 150. Cell. 3471989660. VENDESI GIACCA MONTONE da donna,

VENDESI GIACCA DI RENNA da donna nuova mai usata taglia 44. Cell. 3471989660. per i tuoi annunci:

fax 0961-540184


ilDomani

VIII <

Lunedì 22 Novembre 2010

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

LAVORO IN PROPRIO

COME FARE IMPRESA l settore dei servizi agli anziani è un settore attualmente in piena fase di sviluppo. Il fenomeno della terza età ha assunto infatti forte rilievo economico soltanto di recente procedendo di pari passo con l’aumentare della vita media degli italiani e di conseguenza della popolazione di età superiore ai sessant’anni, con la riduzione del numero medio di componenti dei nuclei familiari e col mutamento di alcuni comportamenti sociali, come, per esempio, l’aumento delle donne che lavorano, con conseguente minore disponibilità di tempo in famiglia per accudire gli anziani di casa. I cambiamenti che sono avvenuti nel corso del secolo scorso sono dovuti soprattutto ai costanti progressi nell’ambito medico e farmacologico che hanno portato ad un generale allungamento della vita media della popolazione, ma anche al miglioramento del nostro sistema pensionistico e, più in generale, ad un maggiore stato di benessere economico.

I

C o m e a v v i a re . . . U NA

ATTIVITA’ di SERVIZI A LL A

TERZA

A fianco dei progressi in campo medico ve ne sono stati altri, altrettanto importanti, nel campo delle tecnologie che in vario modo influiscono, positivamente, sulla vita dell’anziano: lo sviluppo delle telecomunicazioni, a partire dal telefono fino al Telesoccorso, per la segnalazione di incidenti, malori, ecc. I sistemi per facilitare la vita domestica, e rendere meno pericolose determinate operazioni come ad esempio i movimenti nel bagno o l’utilizzo della cucina, infine, quelli che rendono più agevole spostare le persone che hanno qualche difficoltà motoria.

Parallelamente si è anche sviluppata una rete di servizi sociali pubblici che, specie in alcune regioni, consente di seguire e assistere i casi più gravi. A questi si aggiungono, e sono in crescita, le attività ‘Non profit’, quelle del volontariato.

e quanto detto è vero per tutti i Paesi del mondo è ancora più vero per l’Italia che sta attraversando una trasformazione demografica molto forte che crea spazi per iniziative rivolte a quello che gli americani definiscono “Grey Target”, cioè il target dai capelli grigi.

S

Nonostante questi progressi, tuttavia, l’area degli anziani non autosufficienti è molto estesa e gli stessi anziani autosufficienti necessitano spesso di assistenza di diverso tipo.

Il settore dei servizi agli anziani è un settore attualmente in piena fase di sviluppo. Il fenomeno della terza età ha assunto infatti forte rilievo economico soltanto di recente procedendo di pari passo con l’aumentare della vita media degli italiani e di conseguenza della popolazione di età superiore ai sessant’anni, con la riduzione del numero medio di componenti dei nuclei familiari e col mutamento di alcuni comportamenti sociali, come, per esempio, l’aumento delle donne che lavorano

Non esiste quindi un generico mercato degli anziani, un cliente anziano ‘tipo’, in altre parole. Esistono, invece, molti anziani

che, vivendo da soli, in caso di malattia, necessitano di servizi di diverso tipo, anche in base alle loro esigenze e diverse situazioni personali. Anziani che necessitano di assistenza sanitaria o generica per la conduzione della casa, anziani che hanno bisogno di consulenza finanziaria, anziani che ricercano occupazioni temporanee che consentano loro di integrare il proprio reddito, anziani che devono essere assistiti per l’espletamento delle pratiche burocratiche che caratterizzano la loro condizione etc.

asce, quindi, quel grey target già citato che può offrire opportunità di mercato per aziende in grado di offrire servizi ideati ad hoc. C’è quindi spazio per formule innovative di servizi

ilDomani

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

N

ETA’ agli anziani, che possono essere molto varie ed interessare diversi campi di attività. ertamente parlare a proposito del settore dei servizi agli anziani di un’idea d’impresa è forse un po’ riduttivo. In realtà, si dovrebbe parlare più precisamente di area di affari, indicando con questo termine un insieme di possibilità di fare impresa che possono combinarsi in vario modo in relazione agli obiettivi, alle condizioni di partenza dell’aspirante imprenditore e al mercato locale in cui si propone.

C


ilDomani

Lunedì 22 Novembre 2010

> IX

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

per azienda cliente leader nel settore dei parchi eolici

GI GROUP

1 SUPERVISORE/CAPOSQUADRA LAVORI ELETTRICI

Pubblicato: 03-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per azienda cliente: INSTALLATORI PANNELLI FOTOVOLTAICI DESCRIZIONE ATTIVITÀ: montaggio delle strutture su cui allocare i pannelli fotovoltaici, installazione delle stringhe, posa in opera degli inverter, dei quadri e delle canaline. Si occupa del cablaggio elettrico, del collegamento dei singoli componenti dell'impianto alla rete elettrica domestica ed infine collaudo dell’impianto. PERCORSO FORMATIVO: diploma di perito elettrotecnico. REQUISITI Esperienze professionali: tecnico di installazione pannelli fotovoltaici. Strumentazione: strumenti di rilevazione tensione elettrica, pinze, avvitatori, schemi elettrici, schemi di montaggio. Conoscenze tecnico/professionali: conoscenza dei principi di funzionamento di un impianto fotovoltaico, quadristica, conoscenza sistemi di BT/MT. Sede di lavoro: Acri (CS). Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 03-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA Per importante azienda cliente 1 SUPERVISOR OUTBOUND Il candidato prescelto, inserito all’interno dell’Area Outbound, avrà il compito di coordinare, gestire e motivare il gruppo di team leader assegnati. Sarà responsabile del raggiungimento degli obiettivi e dei target assegnati; della pianificazione ed organizzazione dell’attività lavorativa e curerà i rapporti con il cliente di riferimento. REQUISITI: Il candidato ideale è diplomato/laureato, ha maturato un’esperienza biennale nel ruolo ed ha un’ ottima conoscenza dei principali strumenti informatici; è proattivo, dotato di ottime capacità di leadership, organizzative e di ottima gestione dello stress. SEDE DI LAVORO: Rende (CS) Il candidato ritenuto idoneo sarà assunto direttamente dal cliente a tempo determinato o indeterminato in base all’esperienza maturata. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 03-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA Per importante azienda cliente 1 SUPERVISOR INBOUND Il candidato prescelto, inserito all’interno dell’Area Inbound, avrà il compito di coordinare, gestire e motivare il gruppo di team leader assegnati. Sarà responsabile del raggiungimento degli obiettivi e dei target assegnati; della pianificazione ed organizzazione dell’attività lavorativa e curerà i rapporti con il cliente di riferimento. REQUISITI: Il candidato ideale è diplomato/laureato, ha maturato un’esperienza biennale nel ruolo ed ha un’ ottima conoscenza dei principali strumenti informatici; è proattivo, dotato di ottime capacità di leadership, organizzative e di ottima gestione dello stress. SEDE DI LAVORO: Rende (CS) Il candidato ritenuto idoneo sarà assunto direttamente dal cliente a tempo determinato o indeterminato in base all’esperienza maturata. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono

invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 25-10-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1101-SG) RICERCA per azienda cliente leader nel settore GDO 1 RESPONSABILE REPARTO MACELLERIA Il candidato ideale dovrà occuparsi del reparto macelleria per taglio carni a seconda delle esigenze del cliente REQUISITI: Il candidato deve essere flessibile, dinamico, autonomo nello svolgimento della mansione. SEDE DI LAVORO: Rossano Calabro (CS) Gli idonei saranno assunti con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più eventuali proroghe successive. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito: www.gigroup.it. TEL. 0965324147 *** Pubblicato: 25-10-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1101-SG) RICERCA per azienda cliente leader nel settore GDO 1 RESPONSABILE REPARTO ORTOFRUTTA Il candidato ideale dovrà occuparsi del reparto ortofrutta ed offrire supporto alla clientela. REQUISITI: Il candidato deve essere flessibile, dinamico, autonomo nello svolgimento della mansione. SEDE DI LAVORO: Rossano Calabro (CS) Gli idonei saranno assunti con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più eventuali proroghe successive. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 25-10-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per azienda cliente leader nel settore GDO 1 RESPONSABILE REPARTO SALUMERIA Il candidato ideale dovrà occuparsi del reparto salumeria ed offrire supporto alla clientela REQUISITI: Il candidato deve essere flessibile, dinamico, autonomo nello svolgimento della mansione. SEDE DI LAVORO: Rossano Calabro (CS) Gli idonei saranno assunti con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più eventuali proroghe successive. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 25-10-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per azienda cliente leader nel settore GDO

1 RESPONSABILE REPARTO SALUMERIA Il candidato ideale dovrà occuparsi del reparto salumeria ed offrire supporto alla clientela REQUISITI: Il candidato deve essere flessibile, dinamico, autonomo nello svolgimento della mansione. SEDE DI LAVORO: Rossano Calabro (CS) Gli idonei saranno assunti con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più eventuali proroghe successive. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs. 198/2006 ), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 25-10-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per azienda cliente 1 RESPONSABILE PUNTO VENDITA Il candidato ideale dovrà assicurare la corretta conduzione di un punto vendita (un discount alimentare) coordinando le risorse interne per quanto concerne logistica, turistica e ferie. REQUISITI: Il candidato deve essere autonomo, flessibile , predisposto ai rapporti interpersonali e con spiccate doti comunicative; deve essere orientato al risultato, dotato di ottime capacità organizzative e di gestione dei collaboratori; deve aver maturato, inoltre, una esperienza pregressa nel settore preferibilmente GDO. SEDE DI LAVORO: Rossano Calabro (CS) La risorsa sarà assunta con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più successiva assunzione da parte del cliente Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 2-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per azienda cliente 1 RESPONSABILE PUNTO VENDITA Il candidato ideale dovrà assicurare la corretta conduzione di un punto vendita (un discount alimentare) coordinando le risorse interne per quanto concerne logistica, turistica e ferie. REQUISITI: Il candidato deve essere autonomo, flessibile, predisposto ai rapporti interpersonali e con spiccate doti comunicative; deve essere orientato al risultato, dotato di ottime capacità organizzative e di gestione dei collaboratori; deve aver maturato, inoltre, una esperienza pregressa nel settore preferibilmente GDO. SEDE DI LAVORO: Polistena (RC) . La risorsa sarà assunta con un Contratto iniziale di Prestazione di lavoro Temporaneo a tempo determinato più successiva assunzione da parte del cliente Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 04-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110SG) RICERCA

Il candidato ideale dovrà partecipare alle attività ordinarie e straordinarie di manutenzione del parco eolico in supporto del Responsabile delle manutenzioni, gestirà il magazzino ed il lavoro quotidiano d’ufficio. REQUISITI: Il candidato deve essere in possesso del diploma I.T.I.S. di perito industriale, deve aver maturato una pluriennale esperienza nella manutenzione di Impianti elettromeccanici complessi; gradita la conoscenza della lingua inglese. SEDE DI LAVORO: Maida (CZ) Le risorse s aranno assunte con un Contratto di prestazione di lavoro più eventuali proroghe. Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo e-mail: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 19 6/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. TEL. 0965324147 *** Pubblicato: 05-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1101-SG) RICERCA per azienda cliente leader nel settore RETAIL ADDETTI VENDITA I candidati ideali dovranno occuparsi delle attività di vendita di abbigliamento sportivo, della sistemazione della merce e della gestione cassa. REQUISITI: I candidati devono essere, flessibili , predisposti alla vendita diretta e con spiccate doti comunicative; devono essere orientati al risultato, dotati di buone capacità di gestione magazzino; preferibile, ma non indispensabile, una esperienza pregressa nel ruolo, preferibilmente nel settore articoli sportivi. SEDE DI LAVORO: Gioia Tauro (RC). Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo e-mail: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito : www.gigroup.it. *** Pubblicato: 9-11-2010 GI GROUP LAVORO TEMPORANEO S.p.A. AGENZIA PER IL LAVORO (Aut. Min. 26/11/2004 PROT. N. 1110-SG) RICERCA per primario gruppo aziendale della provincia di Cosenza 1 RESPONSABILE AMMINISTRATIVO Il candidato, riportando all’amministratore delegato, avrà la responsabilità del settore amministrativo con particolare riguardo agli aspetti contabili e fiscali ricoprendo le seguenti mansioni: • controllo contabile formale delle imputazioni di prima nota e della correttezza delle registrazioni, controllo contabile di magazzino, predisposizione bilanci d’esercizio ed adempimenti conseguenti, adempimenti relativi alle imposte e alle dichiarazioni fiscali, analisi economica, finanziaria e patrimoniale di bilancio, anche attraverso la redazione di situazioni provvisorie nel corso dell’esercizio. REQUISITI: Il candidato dovrà, preferibilmente, presentare le seguenti caratteristiche: Laurea in economia e commercio o titolo equipollente acquisito per effetto di esperienza maturata in ambito amministrativo, comprovata esperienza almeno decennale maturata in aziende di medie dimensioni o presso studi commerciali\tributari, forte orientamento ai risultati, caratterialmente motivato, disponibile a lavorare in gruppo con buona capacità di reporting, ed abituato a lavorare sotto pressione. La risorsa avrà inizialmente con un contratto a tempo determinato di un mese; successivamente la risorsa sarà assunta direttamente dall’azienda cliente . Sede di lavoro: Tarsia (CS). Gli interessati possono inviare il curriculum vitae al N°di fax: 0965 300721 o all’indirizzo email: reggiocalabria.giulia@gigroup.it I candidati ambosessi (Dlgs.198/2006), sono invitati a leggere l’informativa privacy (D.lgs 196/2003) presente sul sito: www.gigroup.it.


ilDomani

X<

Lunedì 22 Novembre 2010

SUPPLEMENTO AL NUMERO ODIERNO

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti a tempo indeterminato part-time (18 ore settimanali) nel profilo professionale di: un posto di istruttore tecnico - categoria C, posizione economica C1; un posto di istruttore direttivo amministrativo - categoria D, posizione economica D1; un posto di istruttore direttivo contabile - categoria D, posizione economica D1; un posto a tempo pieno ed indeterminato profilo professionale applicato servizi demografici categoria B, posizione economica B1. E' indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura di tre posti a tempo indeterminato part-time (18 ore settimanali) nel profilo professionale di un posto di istruttore tecnico - categoria C, posizione economica C1; un posto di istruttore direttivo amministrativo - categoria D, posizione economica D1; un posto di istruttore direttivo contabile - categoria D, posizione economica D1; nonche' un posto a tempo pieno ed indeterminato profilo professionale applicato servizi demografici - categoria B, posizione economica B1. TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: giorni trenta dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Il bando integrale e' disponibile sul sito internet del comune http://www.comune.francica.it Per informazioni rivolgersi all'ufficio del servizio affari generali tel. 0963-50.20.25 - fax 0963-50.23.73. COMUNE DI VIBO VALENTIA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 85 del 26/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: amministrativo Provincia: Vibo Valentia Titolo di studio richiesto: economia, giurisprudenza Scadenza bando: 25/11/2010 Concorso pubblico, per esami, per la copertura di due posti a tempo pieno ed indeterminato di istruttore direttivo amministrativo. Ipologia della selezione: concorso pubblico per esami per la copertura di due posti a tempo pieno ed indeterminato nel profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo, categoria D1. TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficile della Repubblica italiana. Il bando integrale e' disponibile sul sito internet del comune: www.comune.vibovalentia.vv.it Per informazioni rivolgersi all'Ufficio del personale tel. 0963/599254 - fax 0963/599350. Responsabile del procedimento: dott.ssa Adriana Teti. COMUNE DI SERRASTRETTA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 86 del 29/10/2010 Posti disponibili: 2 Occupazione: tecnico, poliziotto municipale Provincia: Catanzaro Titolo di studio richiesto: qualsiasi diploma architettura, ingegneria Scadenza bando: 29/11/2010 Concorsi pubblici per la copertura di un posto di istruttore tecnico direttivo a tempo indeterminato parziale e un posto di vigile urbano a tempo indeterminato parziale. Si rende noto che sono stati indetti concorsi pubblici per la copertura di un posto di istruttore tecnico direttivo a tempo indeterminato parziale e un posto di vigile urbano a tempo indeterminato parziale. Le istanze dovranno pervenire al comune entro il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale. COMUNE DI DIPIGNANO Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 86 del 29/10/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: amministrativo Provincia: Cosenza Titolo di studio richiesto: economia, giurisprudenza, scienze politiche Scadenza bando: 29/11/2010 Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di istruttore direttivo amministrativo categoria D, posizione economica D1. In esecuzione della delibera di G.C. n. 138 del 23 settembre 2010 e della determinazione n. 334 del 18 ottobre 2010, si rende noto che e' indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, per l'assunzione di un posto a tempo pieno ed indeterminato di istruttore direttivo amministrativo categoria D, posizione economica D1. TITOLO DI STUDIO RICHIESTO: diploma di laurea in giurisprudenza, o scienze politiche, o scienze economiche e sociali, o economia e commercio (vecchio ordinamento e/o nuovo ordinamento con gli anni integrativi oltre il triennio). La presentazione delle domande scade alle ore 12 del trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale. Il bando e' disponibile presso il comune di Dipignano (Cosenza) - Tel. 0984/621006 e sul sito internet: www.comune.dipignano.cs.it UNIVERSITA' DELLA CALABRIA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 86 del 29/10/2010 Posti disponibili: vedi bando Occupazione: dottorato Provincia: Cosenza Calabria Titolo di studio richiesto: scienze matematiche fisiche naturali Scadenza bando: 29/11/2010 Concorso pubblico per l'ammissione alla scuola di dottorato di scienza e tecnica ´Bernardino Telesioª XXVI Ciclo IL RETTORE

Visto lo statuto dell'Ateneo, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25 marzo 1997 e successive modificazioni; Visto & Accertato che la copertura finanziaria sara' assicurata sull'apposito capitolo bilancio esercizio finanziario 2010; Ritenuto necessario provvedere in merito; Decreta: Art. 1 Istituzione 1. E' indetto un pubblico concorso per l'ammissione alla Scuola di Dottorato di Scienza e Tecnica “Bernardino Telesio”. Nell'allegato A - Scheda Analitica Scuola di Dottorato di Scienza e Tecnica “Bernardino Telesio” XXVI ciclo - A.A. 2010/2011, parte integrante del presente bando, sono indicati, l'area e il settore o i settori scientifico-disciplinari di riferimento, le eventuali sedi consorziate, obiettivi formativi/curricula, la durata, i posti e le borse di studio messi a concorso, i temi/gli obiettivi delle borse classificate per ambito/settore, il coordinatore/ direttore, gli eventuali indirizzi/aree, le eventuali lauree specialistiche/ magistrali richieste per l'ammissione, ulteriori requisiti richiesti, eventuali criteri per la valutazione dei titoli, le modalita' di ammissione e il calendario delle prove. 2. Le borse di studio & Art. 16 Norme di rinvio Per quanto non previsto nel presente bando vale la normativa vigente in materia. Il presente bando sara' inviato al Ministero dell'Istruzione, Universita' e Ricerca e sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, 4ª serie speciale. Il presente bando e' consultabile sui siti internet dell'Ateneo: www.unical. it/portale/ricerca/dottorati e http://www. amministrazione. unical.it/ (Bandi e concorsi). Rende, 12 ottobre 2010 Il rettore: Latorre (Può anche essere consultato sul sito: http://www. concorsipubblici. com/concorso-23343.htm) UNIVERSITA' “MAGNA GRAECIA” DI CATANZARO Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 88 del 05/11/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: ricercatore Provincia: Catanzaro Titolo di studio richiesto: farmacia Scadenza bando: 06-12-2010 AVVISO Approvazione degli atti della procedura di valutazione comparativa per il reclutamento di un posto di ricercatore non confermato in regime di cofinanziamento, settore scientifico-disciplinare CHIM/03 Chimica generale e inorganica, presso la facolta' di farmacia. In ottemperanza a quanto disposto dall'art. 15, comma sesto del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, si comunica che e' stato pubblicato mediante affissione all'albo dell'Universita' degli studi Magna Graecia di Catanzaro viale Europa campus universitario “Salvatore Venuta” - 88100 Catanzaro, il decreto di approvazione atti della procedura di valutazione comparativa per il reclutamento di n. 1 posto di Ricercatore non confermato in regime di cofinanziamento, settore scientifico-disciplinare CHIM/03 Chimica Generale e Inorganica presso la Facolta' di Farmacia dell'Universita' degli studi Magna GrÊcia di Catanzaro indetta con decreto rettorale n. 718 del 9 settembre 2009 il cui avviso di indizione e' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª serie speciale n. 73 del 22 settembre 2009. COMUNE DI GUARDIA PIEMONTESE Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 88 del 05/11/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: tecnico Provincia: Cosenza Titolo di studio richiesto: architettura, ingegneria Scadenza bando: 06/12/2010 Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di ingegnere e architetto - Cat. D, dell'Ordinamento professionale degli Enti Locali, Posizione Economica iniziale D1, da assegnare in dotazione al Settore Tecnico. Questo Ente bandisce concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto a tempo pieno ed indeterminato di “ingegnere e architetto” - Cat. D, dell'Ordinamento professionale degli Enti Locali, Posizione Economica iniziale D1, da assegnare in dotazione al Settore Tecnico. TERMINE RICEZIONE OFFERTE: 6 dicembre 2010 ore 12.00. Per ulteriori informazioni e/o la visione della documentazione per il concorso rivolgersi all'Ufficio del Personale, Sig.ra Maria Nacci al numero telefonico 0982.94046 oppure all'indirizzo http://www.comune.guardiapiemontese.cs.it. CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER 3 AUTISTI SCUOLABUS AL COMUNE DI SAN PIETRO IN GUARANO (CS) Data di Scadenza: 25-11-2010 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 3 POSTI PART-TIME AL 66.66 % E N. 1 POSTO PART-TIME AL 33,33 % - A TEMPO INDETERMINATO DI CATEGORIA B3 - POSIZIONE ECONOMICA B3 - PROFILO PROFESSIONALE PREVALENTE AUTISTA SCUOLABUS PRESSO IL COMUNE DI SAN PIETRO IN GUARANO (CS). Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 85 del

26/10/2010 Per scaricare il bando e la domanda: http://www.comune.sanpietroinguarano.cs.it/de fault.asp?modulo=pages&idpage=9

blicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25.03.1997 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30 aprile 1997 e successive modificazioni; VISTO & DECRETA Art. 1 Istituzione 1. Sono indetti pubblici concorsi per l ammissione ai seguenti corsi e scuole di dottorato di ricerca: " Scuola Ingegneria dei sistemi, informatica, matematica e ricerca operativa Corso in Ingegneria dei Sistemi e Informatica; " Scuola Life Sciences : Corso in Biologia Vegetale e Corso in Biologia Animale; " Scuola Pitagora in Scienze Ingegneristiche: Corso in Ingegneria Idraulica per l Ambiente e il Territorio; " Scuola Archimede in Scienze, Tecnologie e Comunicazione Indirizzo: Fisica e tecnologie quantistiche; " Impresa Stato e Mercato Area Privatistica. Per ciascun dottorato sopra elencato & F.TO IL RETTORE (Prof. Giovanni Latorre) Per leggere il bando completo e scaricare gli allegati: http://unical.ugmanager.it/documenti/bando_XXVI_ciclo_3.pdf

COMUNE DI SAN PIETRO IN GUARANO Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 89 del 09/11/2010 Posti disponibili: 1 Occupazione: contabile Provincia: Cosenza Titolo di studio richiesto: istituto tecnico commerciale Scadenza bando: 09/12/2010 Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di un posto, a tempo pieno ed indeterminato cat. C1, posizione economica C1, profilo professionale istruttore contabile. E' indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di un posto, a tempo pieno ed indeterminato - Cat. C1 - Pos. Econ. C1 - profilo professionale istruttore contabile. Requisiti obbligatori: diploma di quinquennale di Ragioniere; patente Europea ECDL; Scadenza: trentesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso; DIARIO PROVE: 1. Scritta: ore 14.30 giorno 20 dicembre 2010 presso, edificio scolastico via San Bruno; 2. Pratica: ore 14.30 giorni 21 dicembre 2010 presso, edificio scolastico via San Bruno; 3. Orale: ore 09.00 giorno 28 dicembre 2010 presso, sede municipale Largo Municipio n.1. Il bando completo e lo schema di domanda di partecipazione sono disponibili presso l'Ente o nel sito internet: www.comune.sanpietroinguarano.cs.it

COMUNE DI MONTALTO UFFUGO UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 91 del 16/11/2010 Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 90 del 12/11/2010 Posti diponibili: 3 Posti disponibili: 1 Occupazione: tecnico Occupazione: tecnico Provincia: Cosenza Calabria Provincia: Cosenza Scadenza bando: 16/12/2010 Scadenza bando: 13/12/2010 Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la coperConcorso pubblico, per esami, per il reclutamento tura di tre posti di istruttori direttivi tecnici a tempo di una unita' di personale di categoria B - posizione pieno ed indeterminato - cat. D - posizione ecoeconomica B3 - dell'area dei servizi generali e tecninomica D1. Il Responsabile del Servizio del ci a tempo indeterminato. E' indetto un concorso Personale rende noto che e' indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami per il conferimento dei pubblico, per esami, per il reclutamento di un posto di categoria B - posizione economica B3 - dell'area posti di cui in oggetto. I requisiti richiesti per l'accesdei servizi generali e tecnici a tempo indeterminato so al concorso sono specificati nel bando integrale per le esigenze dell'Universita' della Calabria. Le reperibile nel sito Internet www.comune.montaltoufdomande di ammissione al concorso pubblico, fugo.cs.it e presso l'ufficio del personale. Scadenza presentazione delle domande: trenta giorni dalla redatte in carta semplice, indirizzate al Direttore data di pubblicazione del presente avviso nella Amministrativo dell'Universita' della Calabria, Ufficio Gazzetta Ufficiale della Repubblica. Per ulteriori Protocollo, via Pietro Bucci, 87036 Arcavacata di informazioni rivolgersi all'Ufficio Personale del Rende (Cosenza) devono essere presentate, diretComune di Montalto Uffugo (CS) - Piazza F. De tamente ovvero a mezzo raccomandata con a.r. Munno - 87046 Montalto Uffugo - tel. entro il termine perentorio di giorni trenta dalla data 0984/931956. di pubblicazione del presente Avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª serie speciale - “Concorsi ed esami”. Il Coupon di prenotazione annuncio bando di cui al presente Avviso e' Gli annunci possono essere così spediti: consultabile all'Albo Ufficiale A mezzo fax al numero telefonico 0961/540184 dell'Ammini-strazione Centrale Spett.le T&P Editori, si prega di voler pubblicare gratuitamente il seguente annuncio in “Extra”, rubrica del giornale quotidiano “Il Domani della Calabria”. Vi comunico, inoltre, che Universita' della siete sollevati da ogni eventuale responsabilità circa i dati personali inseriti sul presente couCalabria e sul sito pon oltre che per i contenuti dell’inserzione stessa. internet (www.unical.it - area “Avvisi “Extra” fornisce solo ed esclusivamente un servizio gratuito e non interviene in di gara, Concorsi, alcun modo e in alcuna forma nelle eventuali trattative che dovessero intercorreMaster, Borse di re tra potenziali venditori e acquirenti. studio” sezione - Moto - Nautica (Automobili - Moto - Motorini - Accessori - Ricambi ´concorsi/selezioScegli la Sezione: Auto Nautica); Hardware e Software (PC - Mac - Periferiche - Componentistica ni pubblicheª) Software); Per la casa (Arredamento - Edilizia - Sanitari - Riscaldamento Elettrodomestici e Casalinghi - Fai da te e giardinaggio - Traslochi & C.; Case e Attività Commerciali nonche' reso con(Vendita e affitti, uso abitazione e uso commerciale; Viaggi, Sport e Tempo libero (Intrattenimenti - Sport sultabile presso - Viaggi - Strumenti musicali - Bici - Fitness - Nautica - Dischi - Cd musicali - Libri - Fumetti - Francobolli Monete; Audio - Video e Telefonia (Audio - Video - Telefonia - Proiettori - Home theatre); Di tutto un po’ l'Area Risorse (Salute - Animali domestici - Finanziamenti - Altro non previsto); Cerco e offro lavoro Umane Intersettore TESTO DA PUBBLICARE (max 35 parole) - OBBLIGATORIO IN STAMPATELLO Concorsi - di queSEZIONE ANNUNCIO sta Università. UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA Fonte: Gazzetta Ufficiale n. 90 del 12/11/2010 Posti disponibili: vedi bando Occupazione: dottorato Titolo di studio: altre lauree Provincia: Cosenza Scadenza bando: 13/12/2010 UFFICIO DOTTORATO DI RICERCA CONCORSO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AI CORSI E ALLE SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA XXVI CICLO IL RETTORE VISTO lo statuto dell Ateneo, pub-

Inserire il recapito telefonico, cellulare o fisso, nel testo dell’annuncio (obbligatorio)

DATI PERSONALI (OBBLIGATORIO)

FIRMA LEGGIBILE

Cognome e Nome Via Città

Prov.

E-mail

Tel.

Doc. riconoscim.: Carta d’id.

Patente

Rilasciato il (gg/mm/aa)

/

/

Passaporto

C.A.P.

N. Doc.

da

I dati vengono raccolti dall’Azienda in conformità a quanto previsto del D. Lgs. 196/2003. Il trattamento dei dati, che sarà effettuato anche con mezzi informatici, ha come finalità la soddisfazione degli utenti. I dati forniti verranno utilizzati esclusivamente per raggiungere le finalità espresse dal contesto in cui li si fornisce. La cancellazione da “Extra” degli annunci pubblicati viene effettuata automaticamente decorsi 30 giorni dalla pubblicazione; la prosecuzione della pubblicazione avverrà solo a seguito di apposito invio, da parte degli interessati, di Raccomandata PP.TT. a.r. agli stessi indirizzi.


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani 29

MUSICA Pagina a cura di Ludovico Casaburi e di indiependenza.com

High Violet, l’indie sa essere riflessivo Come si fa a suonare forte senza suonare forte? Come si fa a suonare intenso con tanta leggerezza? Come si fa ad essere malinconici, seriosi e diretti, eppure allo stesso tempo anche epici e spensierati? Queste, e molte altre domande, vi verranno spontanee quando entrerete in contatto con una delle band migliori degli anni zero, cinque signori che hanno la desolazione del Midwest americano nelle vene e il nome di una marca di sigarette: The National. Dopo tre buoni album pubblicati tra il 2001 e il 2005, è il quarto lavoro, Boxer, (2007) a destare l’attenzione della critica internazionale, che resta estasiata da questo indie rock così adulto e sofisticato. High Violet, quinta fatica datata 2010 del quintetto originario

dell’Ohio, prosegue sulla falsa riga del suo predecessore, ma ne migliora gli elementi fondamentali: le atmosfere da highway d’inverno ci sono ancora, così come la violenza quieta e lucidissima di ritmi ora schizofrenici ora più compassati. Pezzi come Anyone’s Ghost, Afraid of Everyone e soprattutto Bloodbuzz Ohio, oltre a definire in maniera cristallina il mood tipico dei National (drammatico, stiloso e riflessivo), porta la band a vette di esecuzione che solo i maestri Arcade Fire avevano in passato toccato. Menzione d’onore per la voce baritonale del cantante Matt Berninger: avete presente quei cimiteri monumentali, molto gotici e poco curati, tipici della cultura anglosassone? Ecco, come una passeggiata notturna tra pietre tombali datate 1850. Brividi.

A spasso per Las Vegas con Mr. Flowers Brandon Flowers è i Killers e i Killers sono Brandon Flowers. Per chi conosce la band di Las Vegas la recensione di Flamingo, debutto solista del loro leader, è tutta qui. Le 10 tracce del disco suonano come un diligente e appassionato riassunto di Sam’s Town e Day And Age. Il che, se non è certo un problema, fa venir voglia di chiedere a Mr. Flowers perché non abbia registrato il tutto con gli altri "assassini". Flamingo, comunque, non è un disco di b-side dei Killers, tutt’altro. Si tratta di una raccolta di canzoni - girano quasi tutte intorno all’amata Las Vegas - che

stanno in piedi da sole e che offrono più di uno spunto interessante. Ciò che forse manca è quell’esplosività che ha caratterizzato i Killers sin dallo strepitoso Hot Fuss. Il lavoro si apre con Welcome To Fabulous Las Vegas che non avrebbe sfigurato al posto di Sam’s Town sull’omonimo album: epico e potente è uno dei pezzi migliori di Flamingo che, prodotto a 6 mani da Brendan O’Brien, Daniel Lanois e Stuart Price, suona cristallino e avvolgente come gli U2 d’annata. Si prosegue con Only The Young, che sembra strappata con forza a Day And Age, e con il più che discreto anthem Hard Enough in cui Brandon divide il micro-

fono con la Jenny Lewis dei Rilo Kiley. La frenetica Jilted Lovers and Broken Hearts è invece l’unico pezzo che si può accostare ai Killers degli esordi: con tutta probabilità seguirà nei singoli Crossfire, riuscita ballata costruita su un buon ritornello. Altro pezzo degno di nota è la danzereccia Magdalena, summa della capacità compositiva del timido killer del Nevada. Ascoltare i 40 minuti di Flamingo non vi cambierà certo la vita ma se lo standard delle uscite discografiche fosse quello presentato da Brandon Flowers in questo debutto, ci sarebbe certamente di cui essere felici.

Le confessioni di Joni Mitchell Triste e meraviglioso, schietto e poetico, Blue è la quintessenza del cantautorato al femminile. Joni Mitchell nel 1971 mise in musica - ma soprattutto in parole - la sofferenza e la successiva catarsi desiderata prima e trovata poi grazie ad un viaggio nel Vecchio continente: la fine di un amore le diede la spinta per buttar giù canzoni che sono ferite aperte che necessitano una cura, racconti di amore e di perdita. Tanto che anche brani come All I Want , My Old Man e Carey - i più brillanti, i momenti migliori dell’album - sono comunque caratterizzati da impercettibili e bellissime tensioni vocali dettate proprio dal dolore e dalla solitudine. Allo stesso tempo, canzoni come Little Green (struggente storia di un’adozione) o come la stessa Blue (un inno alla salvezza

apparentemente composto per James Taylor) riposizionano il genere cantautorale folk-pop su nuovi standard di onestà e di apertura: Joni Mitchell si muove, all’interno del suo mondo, al di là delle leggi severe del folk acustico del tempo, verso territori più scoscesi e variegati, preparandosi alle sperimentazioni sonore che in futuro la renderanno ancora una volta protagonista. Esempio ne sia lo straordinario utilizzo della voce: Joni Mitchell sceglie di arrampicarsi dove nessun artista folk aveva mai osato prima. E perché mai avrebbe dovuto? Un’intuizione tutta al femminile, che si rivelerà determinante per l’atmosfera così disperata e nevrotica, ma anche disarmante e indifesa dell’album capolavoro dell’artista canadese, vero termine di paragone del genere nei succesivi quarant’anni.

Blue riposiziona il genere cantautorale folk-pop su nuovi standard di onestà e di apertura: Joni Mitchell si muove al di là delle leggi severe del folk acustico del tempo, verso territori più scoscesi e variegati, preparandosi alle sperimentazioni sonore del suo futuro artistico


30

il Domani Lunedì 22 Novembre 2010

MAPPAMONDO

Il fantasista e il finalizzatore: uno gioca nella Roma dei miracoli e l’altro nel Milan capolista. Sono loro le due stelle del momento nel campionato di Serie A. Vetrina dedicata a Jeremy Menéz e Zlatan Ibrahimovic


Lunedì 22 Novembre 2010 il Domani 31

APPUNTAMENTI Presentazione libro “Strozzateci tutti” Arte • Cultura • Spettacoli • Convegni • Seminari CASTROVILLARI Proroga I edizione del “Premio di Poesia in Dialetto calabrese e Lingue Minoritarie” È stato prorogato fino al 30 novembre prossimo il termine di presentazione delle opere della prima edizionedel“PremiodiPoesiainDialetto calabrese e Lingue Minoritarie”, indetto ed organizzato dal Centro d’Arte e Cultura 26. Lo slittamento dell’ultima data per la consegna delleopereèstatonecessariovistalanotevole richiesta di autori che vogliono partecipare al Premio.L’iniziativa rientra nell’ambito del Festival del Dialetto di Calabria. La manifestazione si avvale della collaborazione dell’associazione culturale “Luigi Russo”, del centro studi “Segnali Mediterranei” e dell’associazione culturale “Viva”, inoltre gode del patrocinio dell’assessorato alla cultura della Regione Calabria, dell’assessorato alla cultura della Provincia di Cosenza e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino. La partecipazione al premio è gratuita ed il bando del concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.arte26.it. CATANZARO Presentazione del progetto "Soli…mai più" Si svolgerà oggi , alle ore 11.30, presso la sala Concerti del Comune di Catanzaro l’incontro di presentazione del progetto "Soli…mai più" stilatoaisensidell’art.61,comma18, legge6agosto2008,n.133perlarealizzazione di iniziative urgenti per il potenziamento della sicurezza urbana e la tutela dell’ordine pubblico, la cui gestione è stata affidata all’associazione Ra.Gi. Onlus a seguito di una pubblica gara indetta dall’Assessorato Comunale alle Politiche Sociali del Comune di Catanzaro. All’incontro prenderanno parte il sindaco della città Rosario Olivo, il vicesindaco Antonio Argirò, l’assessore comunale alle politiche sociali SabatinoNicolaVentura,ildirigente del settore Giuliano Siciliano, la responsabile del procedimento dott.ssa Loredana Calascibetta, la responsabiledelmonitoraggiodott.ssaSerina Procopio.All’incontro saranno presenti anche il Prefetto e i dirigenti prefettizi degli uffici che saranno coinvolti nel progetto, il Questore e i responsabili degli uffici anticrimine, tossicodipendenza, controllo del territorio, minori ed extracomunitari, i dirigenti scolastici degli istituti ricadenti nel territorio di riferimento, i dirigenti del dipartimento Giustizia Minorile Calabria e Basilicata, il presidente dell’Associazione Ra.Gi. Onlus Elena Sodano. Presentazione progetto “Fiocco bianco” Oggi , alle ore 10.00, alla presenza delsindacoRosarioOlivo,dell’assessoreallePariOpportunitàTommasinaLucchettiedelquestoreVincenzo Roca, si terrà nella sala Concerti di Palazzo De Nobili la presentazione del progetto “Fiocco bianco”, iniziativa legata alla giornata mondiale

Venerdì 26 Novembre alle ore 16.30 presso la Biblioteca Comunale “F. De Nobili” di Catanzaro si terrà la prima presentazione in Calabria dell’antologia sull’antimafia “Strozzatecitutti” (Alberti editore) scritta da venititre autori provenienti dal giornalismo, dall’università, dall’associazionismo e da sperimentazioni letterarie, con la prefazione di Marco Travaglio. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Universitaria Calabrese Ulixes, dall’associazione Catanzaro Giovane e dal

laboratorio sociale AltraCatanzaro con il patrocinio dell’assessorato alla cultura e politiche giovanili del Comune di Catanzaro. Parteciperanno: gli autori Marcello Ravveduto, Nello Trocchia, Francesca Viscone; il direttore Ansa Calabria, Filippo Veltri; Alessandro Tarantino dell’associazione Catanzaro Giovane; Andrea Scalzo e Mariachiara Chiodo dell’associazione Ulixes. Previsti anche anche gli interventi istituzionali del Sindaco della città di Catanzaro, on. Rosario Olivo (già

contro la violenza sulle donne del prossimo 25 novembre.

“Medici in Africa”, racconterà agli alunni ealle alunne dell’istituto comprensivo “Mater Domini” di Catanzaro, le sue missioni medico - sanitarie nel mondo più povero. L’interessante iniziativa si terrà giorno 25 novembre alle ore 10.00, presso l’auditorium della scuola secondaria di primo grado “Lampasi – Todaro” . Il dott. Vittorio Militi, veterano ormai trentennale di questo tipo di esperienze, ha prestato la sua opera di assistenza sanitaria soprattutto in Africa.Racconteràleproprieemozionie cercherà di farle vivere ai ragazzi ancheattraversooggetti,recuperatidurante il corso delle sue missioni, appositamente allestiti in uno stand espositivo.L’incontrosaràcoordinato dal giornalista Luigi Mariano Guzzo e da don Pino Silvestre.

I edizione del Festival del vernacolo Andrà in scena fino a fine novembre la prima edizione del Festival del vernacolo Mercuri ammenzu ‘a simana,larassegnadedicataallecompagnie catanzaresi dall’assessorato alla cultura del Comune di Catanzaro e dalla Nave dei folli presso il teatro Masciari. Il Festival proseguirà con appuntamenti settimanali, ogni mercoledì.Programma: chiuderà la rassegna il 24 novembre Trivonà con “Occhiu non vida”. Nel foyer del teatro Masciari, inoltre, per tutta la durata del Festival, saranno esposte lelocandinedeglispettacoli,presenti e passati, che hanno portato in scena le sette compagnie coinvolte nel progetto; tra i manifesti troveranno spazio anche le opere del pittore Fernando Miglietta, “Le maschere della vita”. Inizio spettacoli alle ore 21.00. Iniziativa “Medici in Africa” Un medico, dell’associazione Onlus

Seminario "Ordini dell’amore" Giorno 4 dicembre , l’associazione Donne in Cammino Catanzaro presenta "Ordini dell’amore" seminario in costellazioni familiari sistemiche secondo il metodo di Bert Hellinger, condotto dal dott. Roberto Di Polito.

componente della Commissione parlamentare antimafia) e del vice Sindaco e Assessore alla cultura del capoluogo di regione, Antonio Argirò. L’incontro sarà moderato da Vincenzo Capellupo, Presidente Associazione Ulixes. Il titolo di questa antologia parte da una frase detta il 28 Novembre 2009 dal Premier, Silvio Berlusconi,inunincontropubblico ad Olbia. All’improvviso corrugando il sorriso disse: «Se trovo quelli che scrivono libri di mafia e vanno in giro in tutto il mondo a farci fare così bella figura, giuro che li strozzo». A lui risponderanno poche settimane dopo i 23 autori impegnati nella società civile che decidono di portare avanti un processo di comunicazione sulle mafie con la frase «Bhè, allora dovrà Strozzarci tutti!». Il progetto propone una risposta composita e articolata alla complessa fenomenologia delle organizzazioni criminali. L’intento è mettere a disposizione dei lettori una osservazione partecipata che nasce dal confronto quotidiano, un’analisi del prisma mafioso che si declina in ambienti, territori e professioni eterogenee. Una comune volontà che spinge ad indagare i fattori di ordine materiale e culturale, il senso comune dei fenomeni, i riflessi psicologici, la costruzione di mentalità stratificate e le risorse a cui attingere per liberare le coscienze e i corpi dalla costrizione mafiosa. Una scrittura civile antimafia. Una iniziativa ancora più importante se si pensa che i ventitre autori devolveranno al network europeo Agoravox, con sede in Francia e 3milioni di lettori in Europa, i diritti d’autore per finanziare il progetto “Scampia” ed aprire una redazione della testata web nel difficile quartiere napoletano. Una antimafia che così penetra del reale tessuto sociale.

COSENZA Convegno su i giovani e la sicurezza stradale Si terrà oggi , alle ore 11.30, presso la sede dell’Automobile Club di Cosenza,vialeAldoMoron.27laconferenza stampa di presentazione del convegno: “I giovani e la sicurezza stradale:ilvaloredellaformazione,il rispetto delle regole, la consapevolezza del rischio”, fissato per il 26 novembre2010alTeatro“A.Rendano” piazza XV Marzo (Cs), organizzato dall’Automobile Club Cosenza, dall’Automobile Club d’Italia e dalla Provincia di Cosenza in collaborazione con Aci Informatica e Aci Global. Partecipano alla conferenza stampaCorradinoAquino,presidente dell’Automobile Club di Cosenza, Maria Zinno, docente e presidente dell’Aci Service Cosenza e Giordano Francesco,direttoredell’Automobile Club di Cosenza. Appuntamenti concertistici Associazione culturale Jonica Continuano gli appuntamenti concertistici organizzati dall’asso-

ciazione culturale Jonica in collaborazione con il comune di Cosenza. Mercoledì 22 dicembre , al teatro Rendano appuntamento con BridgetteCampbell&WindyGospelSingers. IV edizione del Premio Mario Gallo Si svolgerà tra Cosenza e Rovito dal 25 al 27 novembre , la IV edizione del Premio Mario Gallo, organizzato dalla Cineteca della Calabria, con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali e dell’assessorato Turismo e Spettacolo della Provincia di Cosenza. Ottava Biennale dell’Incisione Patrocinato dal presidente della Provincia Gerardo Mario Oliverio e dall’assessore alla cultura prof.ssa Maria Francesca Corigliano, l’evento "Ottava Biennale dell’Incisione" culminerà nella data di premiazione sabato 27 novembre , alle ore 17.00, data anche di chiusura dell’evento stesso. Una giuria di esperti, dopo essersi riunita, valuterà le opere conferendo ai più meritevoli premi d’onore.L’organizzazione della Biennale d’Incisione è affidata al presidente Giacomo Vercillo, dell’associazione Culturale Club Della Grafica e curata dalla prof.ssa Concetta Bevilacqua, critico d’arte. MORANO CALABRO Apertura della causa di beatificazione di don Carlo De Cardona Giovedì 25 novembre 2010 , solenne apertura dell’inchiesta diocesana per la beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio don Carlo De Cardona.La cerimonia sarà preceduta da una concelebrazione eucaristica il cui inizio è fissato per le ore 16.00, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Maddalena. Al termine della liturgia si procederà all’insediamento del Tribunale Diocesano. Alla manifestazione parteciperanno tutti i sacerdoti della circoscrizione vescovile di Cassano Jonio, i vescovi delle diocesi calabresi, il sindaco di Morano Francesco Di Leone e i suoi omologhi della provincia di Cosenza, le associazioni cattoliche e socio-culturali territoriali, le Acli cosentine, le istituzioni regionali e provinciali. REGGIO CALABRIA Programma Associazione Anassilaos Programma attività novembre 2010 dell’associazione Anassilaos. Martedì 23 novembre , ore 18.00, presso lasalaSanGiorgioalCorsoincontro sul tema “L’attualità di Gramsci”.Conferenzadeldott.Franco Iaria. SOVERATO Spettacolo "L’ultimo degli amanti focosi" Giorno 23 e 24 novembre , alle ore 20.45, presso il Teatro del Grillo, Paola Quattrini e Pietro Longhi in "L’ultimo degli amanti focosi" di Neil Simon, regia Silvio Giordani.



il domani