Issuu on Google+

Giovedì 21 Agosto 2008 Euro 1,00 Anno XI - Numero 230

Calabria

Il Cartellone - Appuntamenti in Calabria (da pag. 27 a pag. 39) CATANZARO Divertimento assicurato a cura della Esse Emme Musica di Maurizio Senese

CATANZARO Un master con la famosa docente tv di Amici

Il cabaret di Cacioppo al Santa Fé La Di Michele alla Chopin CATANZARO — Ancora grande cabaret, stasera, al Santa Fé. A cura della Esse Emme musica, esibizione di Giovanni Cacioppo. Noto al pubblico per il personaggio del disoccupato nelle edizioni del programma cult Zelig Circus, Cacioppo è un artista a tutto tondo.

MONTEPAONE

Il Memorial Madonna A PAGINA 28

A PAGINA 27

CATANZARO — L’Accademia Musicale

PETRONA’

Fryderyk Chopin presieduta dal soprano Elvira Mirabelli organizza il Master Class “Viaggio nella vocalità dalla tecnica all’interpretazione” che sarà tenuto dal Maestro Grazia Di Michele (Docente di Canto ad “Amici”).

La sagra del fungo A PAGINA 29

A PAGINA 28

L’odissea di un anziano di Lamezia Terme colpito da aneurisma. Il giro dei nosocomi calabresi prima di trovare un posto letto in Puglia

Undici ospedali prima del ricovero L’assessore Spaziante: «La professionalità c’è stata. Ma mancava una struttura idonea» CATANZARO — Undici ospedali e quasi 400 chilometri prima di trovare un ospedale che potesse curare un’aneurisma. È la vicenda di un pensionato di Lamezia, 78 anni, che martedì ha dovuto fare i conti con il diniego al ricovero di 11 presidi sanitari, tra Calabria, Sicilia, Campania e Puglia. Nessun posto per il ricovero, macchinari rotti, medici in ferie, il calvario dell’uomo, ora in coma, si è concluso prima a Bari, poi nell’ospedale di Andria per il ricovero. Una vicenda riportata ieri da “la Repubblica”. «La professionalità c’è stata - ha commentato ieri l’assessore Spaziante -. Ma mancava una struttura idonea».

A PAGINA 19

Ancora un’estate di roghi per la Calabria. I vigili del fuoco: «Come la scorsa stagione»

Incendi, 4.200 interventi in un mese CATANZARO — Sono stati oltre 4.200

gli interventi compiuti nell’ultimo mese compiuti dai vigili del fuoco della Calabria per lo spegnimento di incendi. Lo rendono noto gli stessi vigili del fuoco che sottolineano come il numero di interventi è «in linea con quello registrato la scorsa stagione». L’assessore regionale alla Salute, Spaziante

PUGLIESE-CIACCIO

Impossibile prenotare per telefono A PAGINA 23

A PAGINA 21

CONSUMA E SPENDI CALABRESE Ieri mattina, da Soverato, con Alvin e Dj Giuseppe

REGGIO CALABRIA Espulso dal Canada il re del narcotraffico

Diretta radiofonica nazionale su 105 Il boss Coluccio in Italia Ieri mattina, da Soverato, diretta radiofonica nazionale su 105 per il grande progetto culturale “Consuma e Spendi Calabrese” portato avanti dall’associazione di giornalisti “Jonici”. Erano presenti, ai microfoni dell’importante emittente, il sindaco Raffaele Mancini, il portavoce di “Jonici” Massimo Tigani Sava, accompagnato da Francesco Pungitore, i dj Alvin e Dj Giuseppe. Il tour di 105 sta affascinando Soverato e sta facendo in modo che della Perla dello Jonio si parli ogni giorno in tutt’Italia. Soverato è stata protagonista di una grande estate: il Magna Grecia Film Festival, i Giochi di Eutimo, Jonici Food Fest (la riuscitissima tre giorni di “Consuma e Spendi Calabrese”) e ora il Tour di 105.

REGGIO CALABRIA — Il “re del narcotraffico”, Giuseppe Coluccio (nella foto), 42 anni, è tornato in Italia dopo tre anni di latitanza. Il boss della ’ndrangheta, arrestato il 7 agosto scorso a Toronto dai carabinieri del Ros e dalla polizia canadese, è stato espulso dal Canada e ieri mattina alle 6 è sbarcato, sotto scorta, all’aeroporto romano di Ciampino e trasferito in un carcere della Capitale. Coluccio, originario di Marina di Gioiosa Ionica, ricercato dal 2005, era fra i 30 latitanti più pericolosi.

A PAGINA 15

ALLE PAGINE 16 e 17

REGGIO CALABRIA La vittima settantenne presa di mira da due giovani bloccati dalla Polizia

Scippata e trascinata sull’asfalto REGGIO CALABRIA — A segnare la ripresa degli scippi in città sono stati due giovani del rione Santa Caterina. Marco Geria, 18 anni, ed un suo “comparello”, M. M. di 17 anni, hanno affrontato una signora di 70 anni e, per scipparla dalla borsa, l’hanno trascinata per qualche metro sull’asfalto. Mentre i due giovani delinquenti, davano gas allo scooter sul quale viaggiavano, la vittima è stata medicata al pronto soccorso degli Ospedali riuniti e guarirà in cinque giorni. Gli scippatori sono poi stati intercettati e bloccati dai poliziotti (nella foto la conferenza stampa di ieri a Reggio).

A PAGINA 18


2 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Un mondo di immagini Scambia un yacht per la madre L’elica lo ferisce mortalmente

La fondazione del Nobel Un baluardo contro guerra, aids e povertà

Nel mare australiano un cucciolo di balena ha commesso l’errore Subito scattati i soccorsi

L’associazione del Nobel coopera con l’Unicef A Lipsia la convention

Da tutto il mondo per i videogames L’ex presidente del Sud Africa Nelson Mandela attende al “Mandela Rhodes Foundation” organizzazione con funzioni caritatevoli

Si sta svolgendo a Lipsa la convention annuale dei videogames

Una carenza di acqua sta rendendo difficoltosa la vita di contandini e del loro bestiame

La siccità colpisce l’Indonesia Nella regione di Giava sono tre mesi che non piove

A Pittwater, circa 40 km (25 miglia) a nord di Sydney, il cucciolo di balena, che molto probabilmente aveva perso il suo branco, ha scambiato lo scafo della nave per il ventre della madre. Sono subito scattati i socccorsi per potergli salvare la vita, appesa ad un filo

Sembra tutto vero ma è solo un’esercitazione

L’incendio al Heunginjimun in Corea del Sud è solo un’esercitazione per i vigili del fuoco locali

L’incendio al Heunginjimun il “Grande cancello dell’oriente” è solo una esercitazione dei pompieri coreani che hanno operato con la sicurezza pubblica

Un corto circuito manda a fuoco il Parlamento egiziano

Nella foto a fianco un contadino indonesiano che trasporta secchi d’acqua per il proprio bestiame. Sono tre mesi che nella regione di Giava non piove

In Ungheria via al National Day

Voli acrobatici e musica in onore di Santo Stefano

Il pop-punk spopola a San Francisco con i fratelli Kaulitz

L’Air Force dell’Ungheria vola oltre Heroes Square sopra la città di Budapest

Il cantante Bill Kaulitz della band "Tokio Hotel" in scena a San Francisco

Il tour del gruppo approda in California

Le fiamme hanno ricoperto il palazzo del 19esimo secolo che ospita i politici del paese africano

Insieme celebrano il loro nuovo anno. L’organizzazione è una sintesi tra induismo e cristianità con forte enfasi per l’amore fraterno

In fiamme il Palazzo del Parlamento del Cairo. Il fuoco ha frantumato le finestre, mentre gli elicotteri hanno prelevato l’acqua dal Nilo per tentare di spegnere il mega incendio. Un cortocircuito elettrico sarebbe stato la causa dell’incendio.

Membri del movimento religioso chiamato White Brotherhood eseguono una danza rituale vicino al lago Babreka sul monte Rila a sud di Sofia

In Bulgaria si celebra l’amore fraterno in armonia con la natura


4 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano Il premier Zapatero è subito rientrato nella capitale dalla villeggiatura

Incidenti così non si verificavano a Barajas da ben 25 anni

Bloccato a lungo il volo con le salme delle vittime italiane di Santo Domingo

Si mantiene in «costante contatto» con i ministri che si occupano del caso

Gli ultimi nell’inverno del 1983. Il più grave nel ‘77 sul volo per Tenerife

Il velivolo non è riuscito a partire a causa del disastro dell’MD82

Madrid, un MD 82 diretto a Gran Canaria si schianta in pista A bordo erano in 173, nessun italiano. Riserbo sulla lista dei nomi

Arsi vivi in 150 dopo il decollo L’aereo era partito con un’ora di ritardo per un’avaria giudicata non grave ROMA - Tragedia da incubo ieri a Madrid all’aeroporto internazionale di Barajas: un aereo MD-82 della compagnia low cost Spanair appena decollato alla volta di Las Palmas nelle Canarie si è trasformato in una trappola di fuoco per le 173 persone a bordo, tra cui due neonati: oltre 140 i morti, 27 o 28 i sopravvissuti, secondo bilanci non ancora definitivi e non concordanti tra loro. Secondo fonti della Farnesina non risultano per il momento italiani tra i coinvolti nella tragedia. L’aereo MD82 della Spanair, volo JK5022, aveva imbarcato tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio, ed era pronto al decollo quando il capitano annuncia un ritardo per un problema tecnico non meglio specificato. Un’ora sulla partenza prevista, che slitta così alle 14.30 circa. Qualche passeggero riaccende il telefono cellulare per chiamare amici e parenti, «C’è un ritardo, forse ci cambiano il volo» - racconteranno poi le famiglie. Ma il velivolo, 15 anni di servizio, non cambia; decolla come annunciato e qualcosa va subito storto: il motore di sinistra s’incendia, il capitano tenta l’atterraggio d’emergenza, l’aereo tocca terra, ma va fuori pista, il fuoco si espande e l’aereo si spezza in due. Il primo allarme delle autorità aeroportuali parla di «aereo in fiamme finito fuori pista al Terminal 4», ma nessuno può prevedere ancora le dimensioni della catastrofe, nemmeno guardando a quella colonna di fumo che diventa sempre più alta e densa. Ed è il fuoco che provoca il disastro: intrappolati nell’aereo, i passeggeri e i membri dell’equipaggio non hanno scampo, e i soccorsi non possono fare nulla finché il mezzo è incandescente, bisogna aspettare che la temperatura scenda, spiegheranno poi i soccorritori. Quando possono intervenire, non c’è più molto da salvare: solo 27 o 28 i superstiti, e solo grazie a loro può riuscire la conta dei morti, perché è difficile indovinare i numeri guardando ai corpi ormai carbonizzati e all’aereo, completamente bruciato, ridotto ad un relitto. «Ormai non rimane più niente che possa somigliare a un aereo. È un orrore, è tutto bruciato», raccontano due agenti della Guardia Civil. «È la cosa più simile all’inferno che io abbia mai visto. I cadaveri ribollivano, e noi ci siamo bruciati cercando di raccoglierli», racconta un altro soccorritore. Ancora sconosciuta l’identità e la provenienza dei passeggeri del JK 5022. La Spanair ha fatto sapere che non renderà pubblica la lista dei nomi finché non avrà contattato tutte le famiglie, ed ha messo a disposizione un numero d’emergenza (00 34 800 400 200) per i familiari. Tra le vittime sette avevano acquistato il biglietto dell’aero spagnolo tramite la Lufthansa, poiché il volo Spa-

L’orrore provato dai soccorritori

“Ovunque corpi che ribollivano” Tragedia nell’aereoporto di Barajas a Madrid. Il numero dei passeggeri bruciati vivi è circa 150. É già bufera sulla compagnia low cost Spanair

nair era in code-sharing con la compagnia tedesca. Non si sa se i sette siano tedeschi o meno. Balletti di cifre anche sul numero dei passeggeri e dell’equipaggio: secondo il ministro spagnolo delle Infrastrutture, a bordo del velivolo si trovavano 166 passeggeri e sette membri d’equipaggio, mentre la Spanair ha parlato di 164 passeggeri e nove dell’equipaggio. L’Unità di crisi della Farnesina fa sapere che al momento non risultano italiani

nella lista dei passeggeri dell’aereo. Anche se, precisa, non non si può ancora escludere al cento per cento la possibilità che tra le vittime ci possa essere un cittadino italiano. Infatti non basta possedere una lista di nomi e cognomi, spiega Maurizio Canfora dell’Unità di Crisi, per determinarne automaticamente la nazionalità. Sebbene ancora non vi siano versioni ufficiali sulle cause dell’incidente, molti puntano il dito contro la compagnia low-

cost Spanair (una sussidiaria della Scandinavian airlines System, o Sas) che negli ultimi tempi aveva iniziato ad accusare i colpi del caro-gasolio, ed aveva annunciato una riduzione di personale di più di 1000 unità e un taglio a molte delle rotte. È dallo scorso anno che la Sas sta cercando senza successo di vendere la Spanair, che nel primo semestre del 2008 ha perso 81 milioni di dollari. E poche ore prima del disastro, i piloti avevano minacciato di scioperare.

ROMA - Fuoco, inferno, distruzione, «una cosa mai vista», che non si può neanche raccontare. Sono le parole usate dalle squadre di soccorso accorse attorno al velivolo MD-82 in fiamme della Spanair. «Era pieno di cadaveri carbonizzati - ha dichiarato a ’El Mundo’ un volontario - ho potuto contare solo 27 superstiti». A ’El Pais’ un agente della Guardia Civil ha detto: «È la cosa più simile all’inferno che io abbia mai visto. I cadaveri ribollivano, e noi ci siamo bruciati nel cercare di raccoglierli». All’emittente radiofonica Cadena Ser il capo dei vigili del fuoco di Madrid ha dichiarato che «l’aereo si è disintegrato e siamo riusciti a evitare un bilancio ancora peggiore: alcuni superstiti stavano per morire tra le fiamme del relitto». Paura e terrore anche nelle parole di una testimone oculare che all’aeroporto «Ho visto l’aereo decollare e quando ho visto esplodere un motore mi sono messa a gridare ’Mamma mia, mamma mia!’. Poi il velivolo è caduto e si è incendiato». Tra i superstiti alla tragedia ce n’è anche una indiretta, una turista che non ha preso il volo «per dieci euro» di troppo. «Avevo già deciso di prendere il biglietto sul sito, ma alla fine ho scoperto che lo stesso volo dell’Iberia costava dieci euro in meno e l’ho acquistato. Dieci euro che mi hanno salvato la vita». Secondo i parenti delle vittime sentite da ’La Razon’ alcuni passeggeri avevano avvertito a casa che il volo era stato ritardato per problemi tecnici.

L’ipotesi di Le Monde: alcuni dei dieci parà uccisi da velivoli Nato. E la polemica diventa bipartisan

Fuoco amico sui francesi Giallo sull’inferno afghano Le Monde punta l’indice su Nicolas Sarkozy, ieri a Kabul (a destra è col presidente Karzai)

Il quotidiano estero cita i racconti di sopravvissuti e invita Sarkozy a spiegare il perché di troppi errori BRUXELLES - La Nato «esaminerà» le informazioni di stampa secondo cui alcuni dei dieci militari francesi uccisi lunedì in Afghanistan sarebbero stati colpiti da velivoli dell’Alleanza, inviati come appoggio tattico dopo l’imboscata da parte dei talebani. «Non vi è nulla di sostanziale - ha fatto sapere l’Alleanza - che possa confermare o smentire» l’ipotesi di fuoco amico. Una prima analisi dei fatti sarà probabilmente compiuta dalle autorità francesi, ha precisato la fonte. Secondo il quotidiano francese Le Monde, che cita testimonianze dei sopravvissuti, alcuni dei paracadutisti francesi morti nell’imboscata talebana nel distretto di Sarubi sarebbero rimasti vitti-

me delle incursioni aeree organizzate per permettere lo sganciamento dell’unità sotto attacco. Secondo alcuni soldati rimasti feriti, l’entità delle perdite (dieci morti e 31 feriti) si spiega con la lentezza della reazione del comando e seri problemi di coordinamento fra le unità; inoltre, viene messa in dubbio la versione ufficiale dell’esercito francese se-

condo la quale la maggior parte delle vittime sarebbe stata uccisa nei primi istanti dello scontro a fuoco, durato per ore. Le Monde non è il solo a chiedere spiegazioni al presidente Nicolas Sarkozy, ieri in missione lampo a Kabul per sostenere le truppe. Il leader socialista Francois Hollande ha invitato ad affiancare al «raccoglimento» e alla «solidarietà con le famiglie» in attesa del rimpatrio delle salme una «riflessione sul senso della nostra presenza in Afghanistan» e una ridefinizione della missione in corso. Bisogna sapere, ha proseguito Hollande, «cosa di preciso faranno le nostre truppe e per quanto», e dare priorità a «tutto ciò che è sforzo di ricostruzione e rilancio dell’Afghanistan, e so-

prattutto di addestramento e accompagnamento dell’esercito locale», perché «chi deve assicurare la sicurezza degli afghani sono gli afghani stessi». Perplessità anche da destra. Il presidente della Commissione esteri dell’Assemblea nazionale Axel Poniatowski, esponente della maggioranza di destra, ha infatti dichiarato al quotidiano Le Monde di «non es-

sere sicuro che si sia misurata tutta la pericolosità della situazione», invitando il ministero della Difesa a «prendere disposizioni di sicurezza supplementari per i nostri militari». Guy Tessier, presidente della Commissione difesa dell’Assemblea annuncia anche la creazione di una «missione di valutazione» sulla situazione afghana.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 5

Primo piano

Un parente scopre la tragedia consumata in una casa di Salsomaggiore

Uccide moglie e figlia e si suicida Stragefamiliaresenzaunperché La pistola ancora vicina all’uomo Nessun movente al di là del raptus ROMA - Li hanno ritrovati tutti e tre riversi sul pavimento del loro appartamento in via Ugo la Malfa 6, a Salsomaggiore, i corpi in una pozza di sangue: la pistola, l’arma del delitto, era vicino al padre, Massimo Del Signore, di 45 anni che, forse accecato da un raptus, avrebbe ucciso la moglie Gabriella Massari, commessa di 42 anni, e la figlia Elisa di 19 anni, prima di togliersi la vita. Una strage, la strage di un’intera famiglia, che - secondo le prime testimonianze raccolte dai carabinieri intervenuti - era una famiglia tranquilla, normale. I parenti sono sconvolti e non sanno spiegare la tragedia. È stato uno di loro a chiamare i carabinieri, preoccupato: doveva incontrare la famiglia Del

Inutile il soccorso del 118, intervenuto in una casa di Salsomaggiore teatro di un omicidio-suicidio. Padre, madre e figlia giacevano ormai morti in una pozza di sangue dopo che l’uomo era stato colto da un raptus. Per i parenti era una famiglia serena

Signore, l’appuntamento era per le 14, ma nessuno si era presentato e non riusciva a contattare nessuno dei familiari nemmeno al telefono.

La ragazza, 18enne, è in prognosi riservata

I carabinieri sono arrivati nella palazzina condominiale di via Ugo la Malfa 6 intorno alle 16.15 e da una porta finestra hanno visto una

chiazza di sangue sul pavimento. Sono così intervenuti i vigili del fuoco e i soccorsi del 118, ma una volta entrati hanno solo potuto con-

statare il decesso, per colpi di arma da fuoco, di tutti e tre i componenti della famiglia. La pistola è stata ritrovata vicino al

corpo del padre, per questo una delle ipotesi al vaglio è che il padre, Massimo Del Signore, abbia ucciso la moglie Gabriella e la figlia Elisa, una studentessa, prima di togliersi la vita. L’uomo, almeno secondo i primi accertamenti e le testimonianze raccolte dai carabinieri, non soffriva però di disturbi psichici e non aveva particolari problemi legati alla sua attività lavorativa. Non risultano neanche liti o disagi familiari particolari. Forse un raptus, inspiegabile quanto fatale.

Esponente di spicco della ‘ndrangheta, era stato da poco rintracciato a Toronto

Calci e pugni alla sorella Il re del narcotraffico Coluccio espulso dal Canada che stava troppo al telefono Ora è in un carcere romano di massima sicurezza

La collera del fratello è stata quasi omicida

NAPOLI - Chiede alla sorella di smettere di parlare al telefono. Lei si rifiuta e lui l’aggredisce: calci e pugni alla gola. Così tanti da ridurla in fin di vita. È avvenuto a Giuliano, in provincia di Napoli, dove Vincenzo Marano, 24 anni, con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato per tentato omicidio. Tutto è iniziato da quella che sembrava una normale lite familiare. Un diverbio che poteva trasformasi in tragedia solo perché la 18enne non aveva obbedito all’ordine del fratello di smettere di parlare al telefono in quanto doveva utilizzarlo lui. Da lì si è scatenata la violenta aggressione: calci alla gola che la madre dei due ha cercato, invano, di interrompere. Giunti sul posto, i poliziotti hanno bloccato, non senza difficoltà, il 24enne. La 18enne è stata ricoverata all’ospedale di Giugliano per trauma contusivo mediale del collo con sospetta lesione laringo - tracheale, in prognosi riservata.

A tradirlo un’impronta trovata sul luogo del delitto

Preso romeno che fuggiva in Spagna Svolta lampo per l’architetto ucciso ROMA - È stato fermato martedì sera dagli uomini della Polfer di Civitavecchia, Iulian Muscocea, romeno di 26 anni accusato dell’omicidio dell’architetto romano Alberto Falchetti. Il ragazzo si trovava nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria di Civitavecchia in compagnia di un connazionale, in attesa di salire su un treno diretto a Ventimiglia. I due intendevano prendere una nave diretta a Barcellona che però salpa nei giorni dispari e quindi avevano cercato di lasciare l’Italia in treno. A tradire il giovane è stata un’impronta digitale la-

Il giallo sembra risolto

sciata su una bottiglia di birra in casa dell’architetto. Muscocea è accusato di omicidio e rapina. L’amico sarebbe informato sui fatti.

Fuggito nel 2005, aveva continuato a tenere rapporti con boss mafiosi

Giuseppe Coluccio (foto piccola), boss della ‘ndrangheta, è tornato in Italia dopo tre anni passati nascosto in Canada dove è stato catturato di recente

ROMA - Ha fatto rientro ieri in Italia Giuseppe Coluccio, boss della ’ndrangheta e sulla lista dei trenta latitanti più pericolosi, arrestato questo mese in Canada. E’ quanto si legge in un comunicato del Reparto operativo speciale (Ros) dei carabinieri. "Scortato dalla polizia canadese e dai carabinieri del Ros, è sbarcato all’aeroporto di Roma Ciampino, alle 6,00 di questa mattina, il boss della ‘ndrangheta Giuseppe Coluccio... uno dei 30 latitanti più pericolosi, è stato espulso dal Canada a seguito del suo arresto, il 7 agosto scorso", si legge nella nota. Dopo tre anni di indagini, Coluccio era stato localizzato a Toronto, dove viveva in un prestigioso grattacielo. Al momento dell’arresto il boss era in possesso di circa un milione e mezzo di dollari canadesi in contanti, traveller cheques, assegni e gioielli. "Considerato una delle figure più importanti del narcotraffico internazionale, è stato trasferito in un carcere romano di massima sicurezza in esecuzione di un provvedimento di cattura emesso dall’autorità giudiziaria di Reggio Calabria per associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione", dice la nota. Coluccio si era rifugiato in Canada dal 2005 per sottrarsi all’arresto nell’ambito dell’indagine "Nostromo" del Ros. Ma sotto falsa identità aveva continuato a tenere contatti con Giuseppe "Big Joe" Cuntrera, figlio di Pasquale arre-

sequestro in provincia di Torino di cinque tonnellate di cocaina e l’arresto di una decina di persone, "accertando gli interessi nella colossale importazione di narcotico, di un vero e proprio consorzio formato dalle più importanti famiglie della ‘ndrangheta". "Dopo circa quindici anni, le indagini finalizzate alla localizzazione (di Coluccio in Canada) hanno confermato quindi l’attualità dei rapporti tra esponenti di spicco delle cosche della ‘ndrangheta e di Cosa Nostra siciliana, documentando i frequenti incontri in diversi locali pubblici dell’Ontario tra ’Big Joe’ Cuntrera e Giuseppe Coluccio, peraltro soci in affari in un’azienda di generi alimentari di Toronto", prosegue la nota.

stato dai Carabinieri del Ros nel maggio 1998 in Spagna, a Malaga, ed esponente di spicco della famiglia di narcotrafficanti sicilia-

ni Caruana-Cuntrera. La famiglia siciliana era stata coinvolta nell’operazione "Cartagine" che nel 1994 aveva consentito il

Guerra tra due degli arrestati per il delitto di Perugia. Il 16 settembre li aspetta il gip

“Basta dire che Rudy è il primo imputato per Mez” I legali dell’ivoriano zittiscono i genitori della Knox PERUGIA - Prima le parole dei genitori di Amanda Knox, ora la replica dei difensori di Rudy Guede. Al Seattle Times padre e madre della giovane statunitense hanno detto di essere certi che la figlia e Raffaele Sollecito non abbiano avuto alcun ruolo attivo nell’omicidio di Meredith Kercher, convinti però della necessità di fare chiarezza sull’ivoriano. «Nessuno si permetta di dire che Rudy è ’il’ colpevole» la replica, ieri, dei suoi difensori. A poco meno di un mese dall’inizio dell’udienza preliminare, il 16 settembre, «è finito

I genitori di Amanda Knox

l’agreement» tra le parti, come ha sottolineato l’avvocato Valter Biscotti che difende Guede insieme al collega Nicodemo Gentile. Un appuntamento, quello davanti al gip, al quale l’ivoriano non intende mancare. «Parteciperà a tutte le udienze e non se ne perderà una» hanno assicurato i suoi difensori. I difensori di Guede sporgeranno inoltre querela in seguito all’articolo. Nessuna replica da parte dei difensori di Sollecito e della Knox (entrambi si sono sempre proclamati estranei alle accuse).


6 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Cittadini di Aprilia e associazioni schierate con il negoziante che si è difeso Ma i parenti del romeno ucciso: “Fosse uno straniero, sarebbe in carcere”

Sostegno al tabaccaio “giustiziere” Intanto l’autopsia conferma la dinamica riferita da Mariani

La tabaccheria di proprietà della moglie di Davide Mariani, l’uomo che ha sparato e ucciso un romeno di 21 anni sorpreso a rubare nel suo negozio nel cuore della notte

LATINA - Lui è chiuso in casa, sotto shock per l’accaduto, e intorno al piccolo centro commerciale alla periferia di Aprilia tutti lo difendono: «Ha fatto bene a sparare». La sorella del giovane romeno ucciso, invece, non ha dubbi: «Deve pagare per quello che ha fatto, deve andare in carcere». Sono i due punti di vista di una stessa tragedia, quella del ladro ucciso l’altra notte ad Aprilia da un tabaccaio dopo essere stato sorpreso a rubare nel suo negozio. Dopo l’autopsia, svolta ieri, resta tuttavia, confermata, almeno per ora, l’accusa di omicidio volontario. Il giorno dopo in via Fossignano ad Aprilia la gente arriva ancora a portare solidarietà a Davide Mariani, l’uomo di 44 anni che ha sparato, e alla sua famiglia. Lui è barricato in casa «è distrutto» racconta la moglie, Daniela Cremonini, titolare della tabaccheria. La donna aggiunge: «Non abbiamo nulla da dire, c’è un’inchiesta in corso e non c’è niente da aggiungere, comprendete la situazione». Increduli i vicini, soprattutto sull’accusa di omicidio volontario: «Se ha sparato non aveva altra scelta». Intanto a Latina lavorano il medico legale Gianluca Marella e al perito balistico Martino Farneti. Proprio dalle perizie si attendono i risvolti più importanti. Fuori dall’obitorio è la sorella di

L’autopsia, infatti, «conferma la versione dell’indagato». Il colpo che ha raggiunto la vittima alla schiena è stato sparato dall’alto verso il basso - l’uomo ha aperto il fuoco dal balcone - e da destra verso sinistra, quindi è compatibile con il racconto fatto dall’indagato. «Per il momento l’impianto accusatorio non cambia, resta l’ipotesi di omicidio volontario - aggiunge il magistrato - valuteremo poi tutti i profili giuridici della condotta». I carabinieri del comando provinciale di Latina, inoltre, proseguono negli accertamenti per risalire ai complici del giovane ucciso. A sostegno di Mariani, comunque, arriva anche la Fit, la Federazione italiana tabaccai, che sosterrà le spese legali: «Ancora una volta - dice il presidente nazionale, Giovanni Risso - torna alla ribalta, e nel modo più drammatico, il problema della sicurezza delle nostre tabaccherie». Si fa sentire anche la Confcommercio di Roma e Lazio, attraverso Cesare Pambianchi, il suo presidente: «La mancanza cronica di qualsiasi misura di sicurezza a tutela dei commercianti oramai è divenuta insostenibile - dice - anche per questo desidero esprimere la vicinanza della nostra associazione al tabaccaio che ieri ha deciso di ricorrere alle armi contro l’ennesimo atto di barbarie nel suo negozio».

David, in lacrime, a chiedere «giustizia, non aveva armi e stava fuggendo, perchè sparare?». Gli fa eco il marito: «A parti invertite oggi uno straniero sarebbe in carcere, non è giusto». Con loro, arrivati per il riconoscimento formale della salma, l’avvocato Palma Seminara del foro di Roma: «Aspettiamo gli esiti degli esami, abbiamo nominato anche dei peri-

ti, in tutta questa storia non va dimenticato che è morto un ragazzo di 20 anni». Oggi o al massimo domani la salma partirà alla volta di Botosani, 300 chilometri da Bucarest, dove vivono i genitori e altri tre fratelli della vittima. Nel frattempo il magistrato che segue l’inchiesta, Vincenzo Saveriano, conferma sia l’accusa sia la ricostruzione fatta da Mariani.

Preferisce correre il rischio delle torture al suo Paese piuttosto che vivere circondato da sospetti Colpo di scena nel caso di Zergout, il predicatore di Varese di nuovo finito in cella per essere estradato

L’avvocato: “Stanco di recitare la parte del colpevole”

L’imam di Varese cambia idea Sì all’estradizione in Marocco

MILANO - È stato un gesto «di grande dignita», per il suo legale, quello dell’ex imam di Varese Abdelmajid Zergout che ieri, davanti ai giudici della Corte d’appello di Milano, ha scelto di accettare l’estradizione in Marocco, dove, per l’avvocato Luca Bauccio, avrà sorte incerta e rischia la tortura. Un colpo di scena, dopo che, nei giorni scorsi, Zergout, sposato e padre di tre figli, era stato raggiunto da un ordine di arresto del procuratore del re di Rabat (Marocco) per vari reati a sfondo terroristico. Poteva opporsi all’estradizione, ma ha deciso di accettare il giudizio della magistratura del suo Paese, anche se non è chiaro di che cosa sia accusato. L’ex imam, ha chiarito il legale, «era stanco di dover recitare la parte del colpevole» e ha deciso di «porre fine al suo Calvario».

Otto ore di code che hanno raggiunto i 18 chilometri sulla A1

L’incendio di un camion in galleria ha bloccato la A1 tra Calenzano e Roncobilaccio per 8 ore

Camion brucia in galleria, autostrada in tilt FIRENZE - Più di otto ore di code, che hanno raggiunto i 18 chilometri, e Italia divisa in due, dalle 10.20 alle 12.30, in direzione nord, fra Calenzano e Roncobilaccio, per l’incendio di un camion con rimorchio, carico di legna, divampato in una galleria di 200 metri nel tratto appenninico dell’A1 (Milano-Napoli), al confine tra Toscana ed Emilia Romagna. L’incidente non ha provocato feriti. L’autista del camion è riuscito a mettersi in salvo avvertendo il 113. L’incendio al camion si è sviluppato alle 10.20 all’imbocco della galleria Castagna; intorno alle 12.30 il traffico in direzione nord è stato deviato su una delle due corsie della carreggiata opposta. La nord è stata riaperta intorno alle 18, quando la coda aveva raggiunto i 18 chilometri verso Bologna e i sei verso Firenze. Durante la giornata, per percorrere i 36 chilometri che dividono Calenzano da Roncobilaccio gli automobilisti hanno impiegato fino a 3 ore. Ad alleviare i loro disagi, hanno provato gli uomini di Autostrade, protezione civile e gli agenti della polstrada, che hanno distribuito 5 mila litri di acqua alle persone ferme in coda. «Erano provati, ma pazienti - ha spiegato Massimo Barzagli, dipendente della protezione civile -. C’erano dei bambini che guardavano i cartoni sui cellulari dei ge-

Decine di volontari hanno distribuito ai viaggiatori 5mila litri d’acqua nitori. Alcuni anziani ci hanno ringraziato per l’acqua. Molti erano di ritorno dalle vacanze, forse per questo erano più comprensivi». Tra chi partiva per le ferie, c’era una coppia di amici di Pontedera (Pisa), Adriano e Gregorio, entrambi di 21 anni, in viaggio per la riviera romagnola. «Quando ab-

biamo capito la situazione ci siamo rassegnati - hanno spiegato un po’ siamo usciti dall’auto, un po’ siamo rimasti nell’abitacolo con l’aria condizionata accesa. Il caldo era insopportabile. Volontari che distribuivano acqua? Non ne abbiamo visti. In compenso, molti hanno cercato refrigerio all’autogrill, praticamente invaso». Durante l’incendio, «la galleria hanno raccontato alcuni testimoni - sembrava una ciminiera: usciva un fumo denso e nero». Per spegnere le fiamme, che avevano avvolto la parte anteriore del ca-

mion, sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco. In poco tempo, nonostante la devia-

zione in corsia sud e i percorsi alternativi sulla viabilità ordinaria consigliati da Autostrade, si so-

L’uomo di Lamezia trasferito in elisoccorso a Bari. In precedenza una decina di presidi avevano detto no

Odissea tra gli ospedali per un anziano

Un caso di ricovero difficile

CATANZARO - L’assistenza fornita in Calabria all’anziano poi ricoverato nell’ospedale di Andria è stata adeguata. È quanto si afferma in un comunicato della Regione Calabria in rela-

zione alla notizia diffusa ieri in merito all’odis- struzione fatta dalla Regione, l’anziano è «arrisea vissuta da un uomo, V. M., di 78 anni, di vato alle 7.53 per sospetto ictus al pronto socLamezia, per riuscire a trovare un ospedale corso dell’ospedale di Lamezia dove è stata che lo assistesse. La vicenda, su sollecitazione effettuata diagnosi appropriata (emorragia sudel presidente Agazio Loiero e dell’assessore baracnoidea) e ed è stata individuata la terapia alla Sanità, Vincenzo Spazianidonea; trasferito alle 11.59 nelte, è stata ricostruita, in manie- Regione Calabria: l’ospedale Pugliese di Catanzara dettagliata. «Qualche disfun- “Un caso delicato, ro, dove venivano garantite zione si è registrata sui proto- non alla portata consulenze neurochirurgica e colli tra ospedali, ma ciò - seed esami vari, aldi qualsiasi struttura” rianimatoria condo la nota della Regione le 13.45 il paziente, dopo il non ha influito sui tempi e sull’adeguatezza mancato ricovero da parte di vari presidi ospedell’assistenza. V.M. aveva, infatti, necessità dalieri che non avevano possibilità di gestire di un delicato intervento di neuroradiologia una tale emergenza, è stato trasferito in eliaminterventistica che pochi presidi ospedalieri bulanza a Bari». Pare che prima abbia girato sono in grado di garantire». Secondo la rico- una decina di ospedali.

no formate le code. L’intervento dei vigili del fuoco ha impedito che le fiamme si estendessero alla legna trasportata dal camion. «Se fosse accaduto - hanno spiegato dal comando di Firenze dei pompieri - la galleria avrebbe potuto riportare danni più gravi». Intanto, un terribile schianto è avvenuto ieri a Solbiate Olona, a Varese. A perdere la vita un ragazzo di 23 anni di Gorla Maggiore. Gravemente ferita la ragazza che viaggiava con lui sulla moto. L’incidente è avvenuto poco dopo le 17, in via Tobler, strada che porta nel Comune dove il giovane abitava. Secondo quanto riferito dagli inquirenti, il giovane, per cause ancora in corso d’accertamento, avrebbe perso il controllo della sua moto, finendo rovinosamente a terra insieme alla ragazza che era sul sellino posteriore. Terribile la scena che si è presentata agli occhi dei soccorritori intervenuti sul posto con ambulanza e automedica. I medici hanno cercato subito di rianimare il giovane intubandolo sul posto, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le ferite riportate nella caduta. La ragazza è invece stata trasportata all’ospedale di Busto Arsizio: le sue condizioni sono gravi. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Busto.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 7

Attualità

Il primo intervento in Italia è stato effettuato al Policlinico Sant’Orsola Sostituzione di cuore, fegato e rene ad una donna, a sua volta donatrice

Bologna, trapianto multiorgano da record Rimini, due persone colpite da onde nocive

Emicranie elettromagnetiche L’Enel dovrà risarcire i danni

Mal di testa provocato dalla troppa vicinanza dei tralicci

ROMA - L’Enel dovrà risarcire i danni alla salute provocati dall’elettrodotto Forlì-Fano a due agricoltori di Rimini che, a causa della vicinanza dei tralicci ai loro terreni, soffrivano di emicranie. Lo ha deciso la Cassazione convalidando il diritto al risarcimento come stabilito da una sentenza pilota - molto contestata dalla società elettrica - emessa nel maggio 1999 dal Pretore di Rimini. È’ la prima volta che la Suprema Corte ratifica una decisione che si basa su test scientifici - condotti in questo caso su solo 15 persone, pari però alla totalità dei residenti nella zona ’inquinata’ - sulla nocività delle onde elettromagnetiche in relazione a patologie minori e passeggere come, appunto, il mal di testa. In particolare Piazza Cavour - sentenza 33285 depositata il 10 agosto dalla Quarta sezione penale - ha respinto il ricorso di Sergio B., ingegnere dell’Enel responsabile della progettazione e condannato, insieme alla società, a risarcire i danni.

Discrete le condizioni della quarantenne affetta da una rara patologia genetica BOLOGNA - «È il primo trapianto multiorgano in sequenza e con effetto ’domino’ mai realizzato in Italia, e credo anche in Europa: abbiamo fatto un bellissimo intervento chirurgico!». Nonostante la grande esperienza ai massimi livelli, il professor Gian Luca Grazi non riesce a contenere la soddisfazione, umana e professionale, per il trapianto di cuore, fegato e rene realizzato tra la notte di sabato e il primo pomeriggio di domenica nel Policlinico Sant’Orsola di Bologna su una quarantenne marchigiana affetta da una rara patologia e già trapiantata di rene nelle Marche. E il cui fegato, con un ’intervento domino’, è stato poi trapiantato su un altro ammalato di 63 anni, giunto al limite della possibilità di sopravvivenza che gli concedeva la sua malattia. Ora la paziente è sveglia e non è più intubata. La prognosi è sempre riservata ma la donna appare in discrete condizioni, ieri ha consumato il suo primo pasto dopo l’intervento. Un pasto leggero, a base di brodino e fette biscottate, ma che è un segno della vita che ricomincia. Gli organi - dei quali la donna era in attesa da oltre due mesi - sono stati donati da una ragazza del Ferrarese deceduta per un’emorragia cerebrale. Grazi, che ha eseguito i due trapianti di fegato, è uno dei tre chirurghi dello staff cardiochi-

Il fegato della paziente è stato subito trapiantato su di un altro malato in attesa

rurgico guidato dal professor Giorgio Arpesella che ha portato a termine l’intervento, che conta solo sei precedenti in 20 anni negli Usa. Il terzo medico è il chirurgo Giovanni Fuga, che ha reimpiantato il rene. Al lavoro, dalle 2 di notte di sabato alle 14 della domenica, una quarantina di specialisti, tra i quali otto chirurghi, tre anestesisti e un nefrologo specializzato nel settore trapiantologico. Per primo è stato trapiantato il cuore, poi il fegato e infine il rene. «La paziente - ha spiegato Arpesella dopo l’intervento - dovrà affron-

tare varie problematiche che si intersecano: non è più intubata, ma è presto per sciogliere la prognosi». La donna è portatrice di una malattia legata a un gene che provoca la produzione da parte del fegato di una proteina, la ’amiloide’, che danneggia cuore e reni. Ecco perchè è stato necessario cambiare il fegato della paziente, cioè la fonte della patologia, ma anche il suo cuore e un rene. Il fegato, hanno spiegato i chirurghi, «non è sano ma produrrà la proteina amiloide nell’arco di 15-20 anni. Per il paziente che altrimenti sarebbe mor-

to questo è un tempo ragionevole e sicuramente un vantaggio». «Questo è un tipo di intervento che non si improvvisa: si fa con esperti specializzati e solo in strutture all’avanguardia, a livello nazionale e anche europeo», ha detto ancora Grazi, sottolineando l’eccellenza della realtà bolognese. «Abbiamo dimostrato - commenta Augusto Cavina, direttore generale del Policlinico che in qualsiasi periodo dell’anno il S.Orsola è in grado di mettere a disposizione dei pazienti competenza, qualità e soprattutto una grande capacità di organizzazione».

Un boom di decreti “particolari” stilati dai primi cittadini d’Italia. I divieti toccheranno mendicanti e prostitute e tuteleranno gli anziani

Dalle panchine ai writers, sindaci sempre più “creativi” La città di Firenze contro la moda dei “lucchetti dell’amore” ROMA - Il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, aveva chiesto «creatività» ai sindaci a cui due settimane fa ha affidato per decreto ’superpoteri’ in materia di sicurezza. Ed i primi cittadini di molte città lo hanno preso in parola, con una serie di ordinanze contro writers, prostitute, accattoni, ma anche chi ’ruba’ le panchine agli anziani e chi attacca i ’lucchetti dell’amore’ ai lampioni. Un florilegio di divieti che è stato stigmatizzato qualche giorno fa anche dal quotidiano inglese ’The Independent’. Ieri a Vicenza è stata presentata la nuova ordinanza per parchi e giardini del sindaco Achille Variati. Da oggi, nella città veneta sarà vietato sedersi sulle panchine espressamente riservate da cartelli agli anziani, ai quali andrà comunque ceduto il posto su semplice richiesta, così come a genitori con bambini in età prescolare, donne in gravidanza, disabili. Proibito, inoltre, il bivacco, inteso come «utilizzo dello spazio quale luogo di propria dimora, anche occasionale». Oltre al divieto di sdraiarsi sulle

L’82% dei bambini approda sull’isola senza nessuno

A Lampedusa in tre mesi giunti 775 baby-clandestini ROMA - Sono 775 i minori giunti a Lampedusa da maggio a luglio sulle «carrette del mare». Tre su quattro di questi bambini (l’82%) sono approdati sull’isola da soli, dopo viaggi spesso al limite della sopportazione, e la maggior parte di loro proviene da Eritrea e Somalia. Le cifre sono di Save the Children, che da maggio opera all’interno del Centro di prima accoglienza di Lampedusa. Il bel tempo facilita la traversata dall’Africa, e infatti il numero dei minori è andato propanchine, sarà poi vietato «sedersi in modo disordinato o improprio, appoggiandovi, ad esempio, i piedi». Per i trasgressori multe da 25 a 500 euro. A Brescia, l’amministrazione comunale ha annunciato ieri ’tolleranza zero’ contro prostitute e

clienti. Tra le misure che entreranno in vigore nei prossimi giorni c’è il divieto di contrattare prestazioni sessuali sulle pubbliche vie, pena ammende fino a 500 euro. Si tratta dello stesso provvedimento messo in atto a Verona agli inizi di agosto. Ancora più duro contro le

trattative lucciole-clienti il Comune di Sanremo (Imperia). Un’ordinanza del sindaco Marco Andracco vieta non solo le contrattazioni, ma anche chiedere informazioni alle prostitute per strada può costare una multa da 100 a 500 euro. Sanzioni, poi, anche per chi chie-

gressivamente crescendo: a maggio ne sono arrivati 174, a giugno 228 e ben 373 a luglio. Rispetto al totale dei migranti giunti in quel periodo sull’isola (8.954), i minori costituiscono l’8,5%. «Nell’ultimo periodo il centro, che potrebbe ospitare un massimo di 762 persone, è arrivato ad accogliere più di 1.600 migranti e più di 130 minori non accompagnati. In queste situazioni, nonostante l’impegno dei diversi attori coinvolti, le condizioni di vita diventano critiche. de denaro seduto o sdraiato in spazi pubblici con animali o minori al seguito. Firenze è stata una delle città precursori quanto alle ordinanze sulla sicurezza, come quella antilavavetri. È di pochi giorni fa, invece, l’intervento contro la moda dei

A Vicenza da oggi sarà vietato sedersi sulle panchine espressamente riservate da cartelli agli anziani

lucchetti dell’amore attaccati ad elementi dell’arredo urbano. Il regolamento di polizia municipale appena entrato in vigore vieta infatti di «collocare su muri, lampioni, recinzioni, barriere di protezione ai monumenti o altri elementi di arredi urbano oggetti ricordo, fotografie, manifesti». Vita dura per i graffitari a Roma. Il sindaco Gianni Alemanno annuncia che chi verrà pescato ad imbrattare i muri dovrà cancellare non solo la sua scritta, ma anche altre dieci. Anche nei Comuni minori, i sindaci diventano ’sceriffi’. A Qualiano (Napoli), un’ordinanza vieta, a partire dal prossimo 29 agosto, la vendita di bevande alcoliche dopo le 22 nel weekend. Per i trasgressori multe da 25 a 500 euro, mentre gli esercenti rischiano la sospensione del’attività commerciale dopo tre violazioni. Tanti provvedimenti, dunque, e l’Anci a settembre realizzerà un osservatorio, anche attraverso l’apertura di un sito internet, con il quale monitorare le ordinanze di tutti i Comuni.


8 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Daria Zukhova si farà disegnare la veste nuziale dallo stilista italiano

Per la bella di Abramovich un altare “griffato” Cavalli Il patron del Chelsea continua a ricoprire di preziosi regali la fidanzata di 24 anni

Un vestito del valore di 250 mila euro

MOSCA - Per il suo fastoso e imminente matrimonio con l’oligarca russo Roman Abramovich, la ventiquattrenne Daria Zukhova si farà disegnare l’abito nuziale dallo stilista italiano Roberto Cavalli. Costo previsto 250 mila euro. «In questi giorni Daria Zukhova è stata a casa di Cavalli a Firenze e ha discusso a lungo con il maestro il suo futuro vestito di nozze. So che anche Daria è una stilista e probabilmente voleva suggerire qualcosa di suo, ma non so cosa hanno deciso», ha spiegato Paolo Canocci, assistente di Cavalli. Dopo la proposta di nozze dello scorso giugno, Abramovich, patron del Chelsea, con-

Il costoso abito verrà confezionato dal maestro della moda italiana

tinua a ricoprire di doni la sua giovane fidanzata: l’ultimo è una villa del quindicesimo secolo nei pressi di Novara che sembra intenzionato ad acquistare per cinque milioni di euro.

Il cantante e l’attrice si uniranno in matrimonio, con i rispettivi compagni, nell’Aretino Jovanotti in chiesa, la Argento in Comune ma entrambi lontani da glamour e star-system

NozzetoscaneperAsiaeLorenzo Il fatidico “si” dei due artisti a pochi giorni di distanza FIRENZE - Lui in chiesa, lei in Comune. Lui con la compagna di una vita e con accanto la bambina nata da quell’amore, lei col pancione e con un nuovo compagno. Lui è Lorenzo Cherubini alias Jovanotti, lei Asia Argento, figlia del re dell’horror Dario. Vite diversissime, con una curiosità in comune: il cantante e l’attrice si uniranno in matrimonio a distanza di pochi giorni e di pochi chilometri, nell’aretino, lontani dal glamour e dallo star system. Jovanotti, 41 anni, sposerà il 6 settembre a Cortona Francesca Valiani, con cui sta insieme da quasi 15 anni, madre della figlia Teresa e alla quale ha dedicato la bellissima ’A te’ dell’ultimo album. Asia Argento, quasi 33/enne, sarà invece il 27 agosto in Comune ad Arezzo dove si unirà con il regista Michele Civetta, padre del suo secondogenito che sta per nascere. Vite e cerimonie che non si incrociano, ma che per qualche giorno trasformeranno quest’angolo di toscana, che ha recentemente incantato Robert Redford ospite del Tuscan Sun Festival, in luogo di gossip, paparazzate e vip a spasso per i vicoli. Lorenzo Cherubini ha scelto Cortona, cittadina tranquilla dove il cantante di ’Safari’ vive e lavora da diversi anni. La sua famiglia è originaria del borgo dove lui trascorreva le vacanze e, ex ragazzino, cantava ’Vasco’ a Sanremo alla fine degli anni ’80 facendo impazzire le teenager. A Cortona ha conosciuto Francesca, che frequenta dal 1994, e qui ha sofferto per la morte del fratello Umberto, caduto lo scorso anno a bordo del suo ultraleggero. Ora ha scelto di dividere, tra poco anche formalmente, la vita con quella che gliel’ha resa ’bella da morire’. L’appuntamento, salvo sorprese, è alle 11 nella chiesa di Santa Maria Nuova. A officiare la messa sarà don Gino Rigoldi. Come regali sono gradite offerte per l’associazione del sacerdote che aiuta i bambini in Romania. Seguirà un ricevimento privatissimo e numeroso dove, viene fatto sapere, ci saranno solo gli amici della coppia. Anche nomi noti,

Le attrici coronano il sogno

Ellen DeGeneres sposa la sua compagna

Per Jovanotti niente regali e viaggio di nozze, solo offerte da donare ai bambini della Romania

probabilmente, ma il riserbo è totale. Dopo, niente viaggio di nozze: lui volerà a Cagliari per un concerto. E anche la fede nuziale è incerta, perchè il cantautore non ha mai

portato anelli. Più top secret il matrimonio della Argento. Certi data e luogo, il 27 agosto in Comune ad Arezzo. E certa anche la presenza del sindaco, Giuseppe Fanfani,

del Partito democratico e nipote di Amintore. La cerimonia dovrebbe svolgersi nel pomeriggio. Lo sposo è Michele Civetta, regista, con il quale lei ha anche un rapporto di

tipo professionale. Per Asia è un ritorno alle radice toscane, dato che la madre Daria Nicolodi è fiorentina. La Argento ora aspetta un secondo figlio da Civetta.

LOS ANGELES - L’attrice americana Ellen DeGeneres, che oltre dieci anni fa rese pubblica e decise di ostentare la sua omosessualità, ha sposato a Los Angeles la sua compagna, l’attrice Portia de Rossi. Le nozze tra DeGeneres, 50 anni, e de Rossi sono state celebrate nella casa californiana dove la coppia vive da alcuni anni. Erano presenti solo una ventina di invitati. Le due attrici convivevano da circa quattro anni. Si sono sposate dopo che la corte suprema della California ha cancellato la norma che proibiva i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Artista di musical, attrice e scrittrice, Ellen DeGeneres provocò un vero e proprio scandalo quando, nel 1996, rivelò pubblicamente si essere lesbica durante un programma di Oprah Winfrey, una «regina» della tv a stelle e strisce.

La dichiarazione dell’attore ad un settimanale italiano: “Vorrei mettere su una squadra di calcio”

Pitt: “Io e Angelina vogliamo 11 figli” Il divo holliwoodiano considera la famiglia come “la giusta risposta” ai suoi bisogni

Il 12 luglio sono nati i gemellini della coppia che hanno ulteriormente allargato la famiglia già composta da quattro bambini

ROMA - Il 12 luglio scorso sono nati Knox e Vivienne i gemellini di Angelina Jolie e Brad Pitt, che hanno ulteriormente allargato la famiglia già composta da Maddox, vietnamita; Zahara, etiope; Pax, cambogiano; e Shiloh, la prima bimba biologica della coppia, nata in Namibia. «Il desiderio di una famiglia numerosa è una delle cose che ha avvicinato di più me e Angelina - racconta entusiasta il bello del grande schermo - Ho sempre pensato: Se lo fai, allora fallo alla grande”. Dobbiamo arrivare almeno a quota undici. Vorrei mettere su una squadra di cal-

stato totale ed era qualcosa che cercavo. La famiglia è stata senza ombra di dubbiola giusta risposta ai miei bisogni», prosegue l’attore orgoglioso della sua famiglia multietnica: «Quando sono a casa suono la chitarra, scrivo canzoni orrende e sto il più possibile con i bambini: facciamo un sacco di giochi e sono molto spassosi. Insieme ci divertiamo un mondo, forse perché, in fondo, io resto un ragazzino esattamente come loro», chiude Pitt in partenza per Venezia dove presenterà ’Burn after reading’, in cui affiancherà George Clooney.

cio», ha dichiarato l’attore in una intervista nelle pagine del settimanale ’Donna Moderna’, in edicola oggi. Brad Pitt, che ha conosciuto la sua compagna sul set del film ’Mr e Mrs Smith’, nel 2005 ha divorziato dalla moglie Jenni-

fer Aniston, che ha di recente concluso la sua relazione con John Mayer, nonostante il vociferare di nozze imminenti tra i due. «Angelina è il mio amore, la mia donna, la madre dei miei figli. Il cambiamento è


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 9

Cronache in breve Libero l’imprenditore rapito in Venezuela NAPOLI - È durato sei giorni l’incubo di Guido Mancini Calabrese, l’imprenditore di San Lorenzello (Benevento) trapiantato in Venezuela e rapito lo scorso 14 agosto da un commando che lo ha prelevato dal suo fuoristrada mentre faceva ritorno a casa a Cabimas, nello Stato di Zulia. L’uomo, 53 anni, è stato liberato grazie a un blitz della polizia venezuelana. «Presto tornerò in Italia» ha dichiarato.

Sette anni dopo il successo mondiale de “La vita sessuale di Catherine M.” esce in Francia, Jour de Souffrance, il nuovo romanzo di Catherine Millet

L’Unicef lancia appello per i bimbi della Georgia ROMA - Appello dell’Unicef Italia per i bambini della Georgia: la richiesta ai cittadini italiani è di aiutare la raccolta fondi che serve a distribuire acqua, cibo e kit igienici. La dis t r i b u z i o n e, operata dall’Unicef insieme al Pam (Programma Alimentare Mondiale), è iniziata non appena è stato aperto un corridoio umanitario che ha consentito l’accesso alle Nazioni Unite e alle altre agenzie internazionali

Morto Hua Guofeng il successore di Mao PECHINO - Hua Guofeng, il primo successore di Mao Zedong alla testa del Partito Comunista Cinese, è morto oggi a Pechino dopo una lunga malattia. Aveva 87 anni. Hua fu indicato come suo successore designato da Mao, il fondatore della Repubblica Popolare Cinese, nel 1976. Il leader, già gravemente malato, avrebbe detto a Hua: «Con te al timone, mi sento tranquillo».

Usava il figlioletto per chiedere soldi MILANO - Portava il figlioletto con sé a chiedere l’elemosina, per strappare qualche offerta in più davanti a una chiesa nella via dello shopping, al centro di Milano. Da tempo noto alla Polizia, l’uomo, un romeno di 26 anni, risponderà del reato di impiego di minori nell’accattonaggio.

Ritrovato all’Argentario il corpo di un subacqueo PORTO SANTO STEFANO (GROSSETO) - È stato trovato morto a 30 metri di profondità l’apneista disperso da martedì pomeriggio al largo del Monte Argentario. Il giovane, 27 anni, si era tuffato da un gommone, a bordo del quale c’erano i suoi genitori, probabilmente per una battuta di pesca.

BERLINO - In Germania è possibile acquistare i dati personali di tutta la popolazione nazionale: ne è convinto Thilo Weichert, Commissario per la protezione dati della regione Schleswig-Holstein (Nord), che, intervistato dal quotidiano ’Sueddeutsche Zeitung’, ha messo così alla berlina le leggi tedesche sulla protezione dati. Weichert ha parlato in particolare delle informazioni sugli indirizzi dei cittadini, ma ha sottolineato che sempre più spesso è possibile acquistare sul mercato dei dati anche i numeri dei conti bancari di milioni di risparmiatori. Gli indirizzi di «tutta la popolazione tedesca» sono disponibili sul mercato per il marketing di prodotti e servizi, ha detto il funzionario. E anche «circa dieci-venti milioni di informazioni su conti bancari» sono offerti illegalmente”

Minorenni rubano gommone a Procida PROCIDA (NAPOLI) - Rubano un gommone a Ischia, e approdano Procida qualche ora dopo: a bordo però ci sono vistose tracce del furto, e i due ladri, entrambi minori, vengono arrestati. Si tratta di due napoletani, entrambi con precedenti penali per furto, arrestati ieri dai carabinieri della compagnia di Ischia con l’accusa di furto e ora al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Barca affonda Salvi i passeggeri CASTELLABATE (SALERNO) - Affonda un’imbarcazione nel mare del Cilento, in provincia di Salerno: salve le due persone a bordo. La barca di una decina di metri è affondata mentre si trovava a 6 miglia al largo di Punta Tresino. Le due persone a bordo si sono messe in salvo grazie al tender in dotazione del natante, un piccolo gommone. Una unità della Capitaneria di Porto di Agropoli li ha recuperati.

Acquistare dati personali? In Germania è possibile

Affidato al padre perché iscritto al Prc «Sono diventata l’artigiano inconsapevole del mio destino», scrive la scrittrice Catherine Millet

Gelosia, dopo la disperazione PARIGI - Sette anni dopo il successo mondiale de La vita sessuale di Catherine M. (2001) - venduto in 1,2 milioni di copie - esce in Francia, Jour de souffrance, di Catherine Millet sul tema della gelosia. Nel precedente libro la Millet, 50 anni, direttrice della rivista Revue Press, curatrice di esposizioni, esperta di Salvador Dalì e Yves Klein, non appariva come una donna gelosa. Descriveva scene di sesso con uomini anonimi, offriva il proprio corpo a chi poteva darle

piacere, in parcheggi sotterranei, negli stadi o nei parchi di Parigi, nei cimiteri, nelle stazioni, sul posto di lavoro. Quella Catherine lasciava che gli uomini disponessero del suo corpo a piacere, ma aveva riservato a suo marito, lo scrittore Jacques Henric, il suo «mito», «l’assoluto», il corpo esclusivo dell’amore. Fino a quando, venuta a conoscenza che anche il suo compagno si concedeva avventure sessuali con altre donne, le è subentrata la gelosia. Così è nato il ’Giorno della sofferenza’.

CATANIA - «Stiamo ancora cercando di capire i motivi che hanno motivato il tribunale. Il ragazzo non si droga, non ha commesso reati. La cosa che ci ha colpiti è che viene citato come appartenente ad un gruppo estremista. E’ un caso sul nulla». Lo afferma l’avvocato Mario Giarrusso, legale della donna alla quale la prima sezione civile del Tribunale di Catania con una ordinanza ha tolto il figlio di 16 anni e lo ha affidato al padre insieme al fratello più piccolo. Nella decisione avrebbe pesato il fatto che il giovane ha la tessera di Rifondazione Comunista. Nelle loro relazioni gli assistenti sociali avrebbero definito i comunisti «estremisti».

Fugge dall’ospizio Il Partenone racchiude Gira in piazza Milano sfratta Riportato dai parenti il segreto antisismico con la mitragliatrice il 3˚ Bersaglieri VERBANIA - Un ottantenne milanese, scappato martedì da una casa di riposo a Verbania dove i familiari lo avevano appena portato, è stato ritrovato e portato dai parenti. Era alla Stazione Centrale di Milano. L’anziano era scomparso nel pomeriggio: non aveva gradito la sistemazione e, uscito dal parco dell’istituto, aveva preso l’autobus per la stazione dove era salito su treno diretto al capoluogo lombardo.

IMPERIA - Un caricatore da mitragliatrice non si può portare a tracolla come un capo d’abbigliamento. È quanto ha scoperto martedì sera un ragazzo di 19 anni, che è stato denunciato dalla polizia a Imperia per detenzione di parti di arma da guerra. Nel caricatore c’erano anche le cartucce, da cui il giovane aveva però tolto la polvere da sparo. I poliziotti erano intervenuti in piazza Toscanini, dov’era stata segnalata una rissa, e hanno trovato un paio di ragazzi che discutevano animatamente. Uno col caricatore a tracolla.

Nascondeva la droga nel tappo della benzina ROMA - C’erano 15 dosi di eroina nascoste dietro lo sportellino del tappo della benzina. Lo hanno scoperto controllando l’auto di un pregiudicato, in via delle Canapiglie, i carabinieri della stazione Roma Alessandrina, che è stato arrestato, processato per direttissima e condannato a un anno di reclusione. L’uomo, un romano di 28 anni, già da tempo nel «mirino» dei carabinieri per i suoi continui incontri con tossicodipendenti della zona, all’alt dei militari, aveva reagito manifestando un’agitazione fuori dall’ordinario.

Vista del Partenone

TOKYO - Nel Partenone il segreto della tecnologia antisismica perfetta. È l’ipotesi di un gruppo di giapponesi che studierà il tempio di Atene. Sarebbe la struttura flessibile delle colonne del Partenone a rendere l’intera costruzione così stabile. La spedizione scientifica durerà tre anni a partire da settembre e ha lo scopo di scoprire il segreto antisismico degli antichi Greci per svilupparlo poi in Giappone, uno tra i Paesi più a rischio terremoti.

La “moretta” del Gf patteggia la pena OLBIA - Diana Kleimenova, 27 anni, la ’moretta’ del Grande Fratello ha patteggiato 6 mesi, sentenza convertita in pena pecuniaria. Era stata arrestata con l’amico Vladimiro Mazzocchi, aspirante avvocato romano che a sua volta ha patteggiato la stessa pena. Secondo i Carabinieri, Mazzocchi era stato notato dai militari mentre cedeva, in una discoteca di Porto Rotondo, dosi di cocaina, passando il contante alla ragazza.

MILANO - Nonostante la consistente presenza di militari, a Milano, per l’operazione nazionale ’Strade sicure’, uno dei più bei reparti dell’Esercito Italiano, il Terzo reggimento Bersaglieri, che è anche il più decorato d’Italia, è in agonia e rischia lo scioglimento. Si parla, per il reggimento «cittadino onorario di Milano» della Sardegna, nell’ambito di un’altra prestigiosa brigata, la Sassari.

Mulini a vento sui tetti di NY NEW YORK - Mulini a vento sui grattacieli: è l’ultimo ambizioso sogno ecologista di Michael Bloomberg, il sindaco ’verde’ di New York. Bloomberg vuole fare della ex ’New Amsterdam’ americana una Nuova Amsterdam che marcia a energia eolica. ’Potremmo mettere turbine eoliche sui ponti e i grattacieli, o usare l’enorme potenza sprigionata da mulini a vento al largo della Costa Atlantica’ e la fiaccola della Statua della Libertà potrebbe essere alimentata da un ’parco eolico’ nella Baia.


10 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Economia

L’economia italiana è ferma al palo: +0,2% Soltanto Gran Bretagna e Usa in crescita

Per i paesi dell’Ocse non c’è Pil che tenga

ROMA - Frena nel secondo trimestre dell’anno l’economia dei paesi Ocse. Tra aprile e giugno il pil dei membri dell’Organizzazione internazionale per la cooperazione e lo sviluppo è cresciuto nel complesso di appena lo 0,2% rispetto al +0,5% messo a segno nei primi tre mesi dell’anno. Il rallentamento è stato generalizzato in quasi tutti i grandi paesi, a partire dall’Italia, che resta al palo. Nel confronto con il primo trimestre la nostra economia si è contratta infatti dello 0,3% e non va molto meglio neanche considerando i dati annuali. Rispetto al secondo trimestre 2007, l’Italia ha infatti registrato crescita zero, la performance peggiore, sottolinea l’Ocse, tra i tutti i paesi dell’organizzazione, cresciuti invece complessivamente dell’1,9%. La frenata del secondo trimestre, certificata ieri da Parigi, ha coinvolto gran parte delle principali economie mondiali. L’eccezione sembra essere solo quella degli Stati Uniti, dove, a livello congiunturale, si è passati dal +0,2% del primo trimestre al +0,5% del secondo. In Europa, come già emerso dalle prime stime di Eurostat, si conferma invece l’annunciata e temuta battuta d’arresto.

Si inasprisce polemica per i licenziamenti. Fast sta organizzando week end senza treni

Ferrovie: ora il Governo chiede risposte ROMA - Rischia di inasprirsi il fronte che contesta i licenziamenti nelle Ferrovie. E di allargare il malcontento fra dipendenti pubblici mentre il Governo chiede risposte: «dopo quasi una settimana di polemiche, attendo ancora di sapere dalle Ferrovie - dice il sottosegretario alla presidenza, Carlo Giovanardi - se gli otto operai di Genova sono stati licenziati in tronco per una mera irregolarità formale, che non ha procurato nessun danno all’azienda. O se, viceversa, hanno tenuto comportamenti talmente gravi da meritare una sanzione così pesante». La federazione autonoma Fast Ferrovie dell’Emilia-Romagna ha chiesto alle altre sigle di fare squadra e confluire nello sciopero di 24 ore proclamato per il week-end del 6 e 7 settembre. Ma l’Ugl sollecita un

clima più sereno perchè la campagna di denigrazione rischia di mettere a repentaglio l’esito delle grandi vertenze del trasporto italiano. I licenziamenti nelle Ferrovie, afferma però il Codacons, rischiano di aggravare il malcontento fra i dipendenti pubblici e i sindacati. Infatti, sottolinea l’associazione a difesa di consumatori e utenti, sono oltre 10.000 i dipendenti pubblici che hanno aderito al ricorso al Tar per ottenere l’annullamento delle disposizioni volute dal ministro per la Funzione pubblica, Renato Brunetta. Così, per settembre, quando dovrebbe essere avviata la trattativa tra azienda e sindacati, Orsa Ferrovie invita l’amministratore delegato Mauro Moretti ad abbandonare le provocazioni dei licenziamenti ingiustificati o spropositati.

I contratti, l’Alitalia, le molte vertenze irrisolte

Autunnocoglistriscioni Bufera d’estate per Fiat In Borsa scivola del 6,4% Perl’Italiachelavora sono tante le crisi aperte Tutto è iniziato con il rapporto di Merrill Linch

“Non c’è allarme siamo di fronte a tanta speculazione”

MILANO - Giornata di passione in Borsa per Fiat, colpita da un inatteso e duro report della banca d’affari statunitense Merrill Lynch, che ha drasticamente peggiorato il giudizio sul titolo e ha tagliato il prezzo obiettivo da 15 a 10 euro. Risultato: Fiat in Piazza Affari è scesa sotto la soglia degli 11 euro, cedendo il 6,47% finale a quota 10,63. Piuttosto elevato il livello degli scambi: in una sola seduta sono passate di mano oltre 48 milioni di azioni, pari al 4,4% del capitale. «Non c’è allarme su Fiat afferma un analista - anche perchè siamo di fronte a tanta speculazio-

PREZZO RIF 0,92

VAR % P. RIF -2,66

PREZZO ULT 0,92

3.009

2,09

-1,64

2,07

-2,12

2,07

641

11,03

-0,29

11,04

+0,19

11,06

31

5,19

+0,29

5,19

+0,37

5,21

ACOTEL GROUP

96

70,09

-1,23

69,54

-1,38

69,32

ACQUE POTABILI

77

2,11

-1,64

2,05

-3,58

2,05

8

1,41

-0,14

1,40

-0,28

72

6,91

+0,67

6,90

-0,29

6,82

AEDES

287

0,94

-2,35

0,94

-1,46

0,94

AEFFE

101

1,36

-1,45

1,37

-1,80

1,36

2

7,88

-2,49

7,88

-2,48

7,88

9

17,92

+1,66

18,10

+2,65

18,09

ACEA ACEGAS-APS

ACSM ACTELIOS

AEGON AEROPORTO FIRENZE AHOLD KON

0

8,50

0,00

8,50

0,00

0,85

-3,53

0,84

-1,45

0,85

2

3,95

-0,53

3,95

-0,50

3,95

ALERION

84

0,68

+1,13

0,68

+1,71

0,68

ALITALIA

0

0,45

0,00

0,45

0,00

0,00

ALCATEL-LUCENT

ALITALIA-10 CV 7,5% ALLEANZA ASS ALLIANZ AMPLIFON ANIMA

0

65,00

0,00

6,39

-0,51

6,40

+0,87

6,41

28

105,70

-0,58

106,49

+1,87

106,50

2,13

0,00

+0,47

2,14

-0,09

0,00

2,14

19

1,24

-0,16

1,24

+0,24

1,25

540

10,30

+0,36

10,32

+0,76

10,29

ARENA

44

0,05

-2,27

0,05

-1,53

0,05

ASCOPIAVE

37

1,37

-1,01

1,37

-0,51

1,36

ANSALDO STS

ASTALDI

163

5,22

-1,42

5,16

-2,16

5,22

ATLANTIA

2.781

18,28

-1,27

18,27

-0,43

18,27

AUTOGRILL SPA

1.536

8,37

-1,59

8,43

+0,43

8,43

341

11,06

AUTOSTRADA TO-MI AXA AZIMUT B INTERM-15 CV 1,5% BANCA GENERALI BANCA IFIS BANCA IFIS 04-09 CV BANCA INTERMOBILIARE BANCA ITALEASE BANCO POPOLARE BANCO SANTANDER BASF BASICNET BASTOGI SPA BAYER

+0,08

10,98

+0,16

10,98

2

20,32

-2,12

20,30

-0,78

20,30

969

5,34

-3,05

5,32

-2,03

5,31

1

81,00

+0,04

81,00

+0,04

81,00

140

4,42

-2,04

4,41

-0,25

4,43

34

8,17

-0,18

8,16

-0,37

8,24

2

99,88

+0,42

99,89

+0,04

99,89

23

4,18

-0,33

4,20

+0,05

4,18

1.207

5,24

-2,80

5,26

-1,55

5,24

4.182

12,61

-0,39

12,52

-1,70

12,54

7

11,49

-3,22

11,53

-3,77

11,53

1

39,67

-0,83

39,67

-0,83

39,67

153

1,69

+0,12

1,70

+0,12

1,71

25

0,07

-0,30

0,07

-0,60

0,07

5

53,09

+0,11

53,24

+0,91

53,24

BB BIOTECH

30

57,02

-0,21

57,18

+0,33

57,33

BCA CARIGE

1.883

2,21

-5,22

2,21

-4,95

2,20

BCA CARIGE R BCA CARIGE-13CV 1,5% BCA FINNAT BCA MPS BCA POP DI SPOLETO

TITOLO BNP PARIBAS BOERO BARTOLOMEO BOLZONI BONIFICHE FERRARESI BP-10 CV

4,75%

NR CONTR 155

PREZZO UFF 58,04

0

VAR % P. UFF -0,84

PREZZO RIF 58,42

VAR % P. RIF +0,72

PREZZO ULT 58,25

25,00

0,00

25,00

0,00

53

2,66

+0,79

2,68

+2,40

2,66

9

34,98

+0,26

35,00

+0,57

35,00

0,00

99,95

+0,10

99,91

+0,02

99,90

7,25

-2,89

7,18

-2,80

7,19

D’AMICO

BRIOSCHI

23

0,31

-0,39

0,31

-0,81

0,31

DADA

1.365

6,70

-1,32

6,75

+0,97

6,74

BUONGIORNO

306

0,90

-0,81

0,91

-0,42

0,91

BUZZI UNICEM

2.281

13,21

-2,98

13,19

-1,75

13,14

VAR % P. UFF -0,34

2,60

+0,31

PREZZO RIF 13,35 2,59

-0,31

58

3,21

-2,29

3,16

-4,10

3,18

6,37

-1,27

6,40

+0,49

6,40

ESPRINET

538

3,45

+3,27

3,42

+2,92

3,42

2

0,73

-0,60

0,72

-1,03

0,72

EUROFLY

32

0,81

-1,60

0,81

-1,50

0,82

1,01

-3,45

1,02

-1,46

1,00

EUROTECH

109

2,26

-0,48

2,23

-0,62

2,24

EUTELIA

67

11,70

-2,48

11,80

-0,74

11,85

DAIMLER

0

40,30

0,00

40,28

0,00

0,00

DAMIANI

28

1,78

-0,78

1,78

-0,56

1,78

-0,68

20,43

+1,34

20,40

24.226

10,78

-6,03

10,63

-6,47

10,61

19,24

+0,08

19,22

12,74

+0,26

12,80

FIAT PRIV

705

7,26

-5,81

7,16

-6,35

0,00

0,00

FIAT RISP

1.029

7,34

-6,42

7,26

-6,61

7,24

CAIRO COMMUNICATION

64

2,58

+0,62

2,53

-0,43

2,52

30

2,21

+0,73

2,23

+3,01

2,25

FIDIA

25

5,48

-0,25

5,44

-1,18

5,46

CALTAGIRONE

17

4,80

-0,78

4,83

-0,31

4,94

CALTAGIRONE EDIT

36

3,64

+0,14

3,69

+1,96

3,69

CAMFIN

66

0,72

+0,04

0,73

-0,11

0,73

905

5,75

-1,08

5,78

+1,46

5,78

CAPE LIVE

6

0,70

-1,76

0,70

-1,41

-0,85

0,79

CARRARO

54

4,32

-1,97

4,28

-2,31

4,37

1,76

CARREFOUR

2

35,29

-2,11

35,20

-2,11

35,20

450

31,18

-1,45

31,22

CAMPARI

6,28

CATTOLICA ASS

6,72

-0,81

6,70

CDC

14,43

+0,16

14,40

CELL THERAPEUTICS

0,00

31,28

-0,13

17

1,97

-1,35

2,04

+0,25

2,04

1.448

0,19

-6,66

0,18

-8,36

0,18

DATA SERVICE DATALOGIC

6,22

FIERA MILANO

65

6,07

2,59

-2,41

2,55

-1,96

2,55

FILATURA DI POLLONE

5

0,57

-0,68

0,57

-2,47

0,57

1,95

-1,91

1,95

-1,96

1,95

FINARTE CASA D’ASTE

1

0,34

+2,56

0,34

+2,56

0,34

10

57,33

-1,09

57,08

-0,59

56,95

FINMECCANICA

3.222

17,70

-1,73

17,72

-1,29

17,70

DEUTSCHE TELEKOM

11

10,90

-1,08

10,90

-1,11

10,87

FMR ART’E’

DIASORIN

48

14,37

+1,68

14,34

+1,23

14,26

FONDIARIA-SAI

DEUTSCHE BANK

DIGITAL BROS DMAIL GROUP DMT DUCATI MOTOR HOLD

8

6,19

3,91

-0,10

+0,05

6,21

3,96

3,96

FONDIARIA-SAI R

13,12

-1,50

13,14

+0,06

6,27

FORTIS

5

9,10

-1,47

9,09

-1,60

9,09

17,76

FRANCE TELECOM

5

19,60

-0,72

19,56

-0,81

19,56

96

1,71

0,00

1,70

-0,29

1,70

FULLSIX

9

2,64

-1,56

2,65

-2,43

2,65

1

39,23

-0,36

39,23

+0,05

39,23

GABETTI

22

1,10

+2,42

1,08

+0,93

1.301

1,21

-3,06

1,21

-1,47

1,22

GAS PLUS

6

7,07

-0,07

7,07

-1,46

7,07

6

1,37

-0,22

1,38

-1,92

1,40

GDF SUEZ

1

37,71

+2,36

37,71

+2,36

37,71

-2,51

2,21

GEFRAN

11

4,12

-0,79

4,18

+0,43

GEMINA

1.715

0,78

+0,71

0,78

+1,28

0,78

0

0,76

0,00

0,76

0,00

0,00

GENERALI ASS

5.478

22,42

-0,58

22,51

0,00

22,48

GEOX

1.365

7,49

-1,10

7,50

+0,27

28

3,56

-0,08

3,55

+0,03

3,55

385

1,69

-2,25

1,69

-1,29

1,68

GRANITIFIANDRE

52

6,58

-2,13

6,50

-3,14

6,58

GREENERGYCAPITAL

14

0,67

+0,76

0,67

+0,76

0,00

6,48

CEMBRE

8

5,00

-0,54

4,99

-0,83

4,91

1,11

CEMENTIR HOLDING

398

3,81

0,00

3,79

+0,24

3,73

BCO BILBAO VIZ ARG

15

11,08

-5,23

11,00

-5,90

11,00

CENTRALE LATTE TO

4

2,33

-1,02

2,33

-1,06

2,33

EDISON

2

5,59

+1,77

5,60

+1,82

5,60

CERAMICHE RICCHETTI

18

1,58

-0,82

1,59

-2,09

1,59

EDISON R

BCO DESIO BRIANZA

105

5,22

-4,05

5,20

-2,00

5,24

CHL

46

0,30

-0,64

0,29

-0,71

0,29

EEMS

94

2,21

-1,34

2,17

BCO SARDEGNA RISP

17

14,05

-2,83

14,03

-2,93

14,19

BEGHELLI

16

0,70

-1,73

0,70

-0,53

0,70

CIR-COMP IND RIUNITE CLASS EDITORI

24

1,37

-0,58

1,35

-0,52

1,35

EL.EN

37

23,51

-2,45

23,50

-2,69

23,50

909

1,66

-2,76

1,66

-1,60

1,66

ELICA

18

1,95

-0,31

1,95

+0,26

1,95

0,90

+0,01

0,90

-0,66

EMAK

7

4,62

-0,75

4,60

-1,08

13

3,74

-1,03

3,75

-0,05

3,73

ENEL

6.010

6,20

-0,24

6,22

+0,48

6,21

0,69

-2,80

0,68

-3,11

0,69

ENGINEERING

1

25,35

-1,82

25,35

-2,42

25,35

GEWISS

5

108,72

-1,58

108,50

-1,51

108,50

11.719

21,73

+1,26

21,74

+1,78

21,69

GR EDIT L’ESPRESSO

CR BERGAMASCO

129

28,35

+0,35

28,21

+0,68

28,31

ENIA

83

7,30

+0,54

7,25

-0,77

7,31

CREDEM

749

6,24

+0,76

6,29

+1,67

6,31

ERG

1.068

12,99

-1,27

12,95

-0,47

12,91

7,13

-1,03

7,13

-0,69

90,13

-1,17

89,90

0,69

-1,85

0,69

COFIDE SPA

0,58

COMUNE MI-A2A 09 CV

COBRA

18

0,91

ENI

4,60

GEMINA RISP PORT NC

316

-1,72

6,50 19,92

+0,84

-1,79

-1,34

-1,91 -0,14

+1,56

-1,19

7,15

6,48 19,94

6,33

1,10

0,70

-0,85 -1,19

17,80

6,48

90,43

6,53 19,92

-0,79

-2,75

27

5 1.743

+1,24

-2,10

501

6,05

6,27

1,10

529

-1,05

17,77

6,45

CICCOLELLA

6,05

13

33

+1,30

-1,64

127

2.455

E.ON

-0,24

7,13

31

DEA CAPITAL

3

FIAT

106

DE’LONGHI

BCA PROFILO

7,72

20,32

48,64

-1,51

28,50

411

0,00

0,79

-2,24

1,18

FASTWEB

+0,78

1,76

-3,83

+0,77

+0,34

-2,00

-0,94

1,18

19,36

+1,02

0,58

-1,18

12,84

0,80

7,74

1,17

48,64

1,76

28,50

37

0

5

-2,05

EXPRIVIA

334

3.744

-5,39

0,68 0,00

353

2,30

-1,28

4,04

-1,83 +0,42

DANIELI & C

111,20

0,58

+1,03

0,68 0,22

DANIELI & C RISP NC

-7,26

7,86

4,03

-1,77 +0,56

DANONE

-0,64

28,55

+0,05

0,68 0,22

6,93

2,30

3

4,04

1

9,25

111,28

59

107 93

EVEREL GROUP

-0,06

-3,73

405

PREZZO ULT 2,00

-2,80

-2,02

BIESSE

VAR % P. RIF +1,41

6,93

+0,45

BIALETTI INDUSTRIE

PREZZO RIF 2,02

9,25

6,69

BMW

VAR % P. UFF -1,08

-3,13

14,37

BENETTON GROUP

PREZZO UFF 2,01

+0,04

106

BENI STABILI

ERGO PREVIDENZA

NR CONTR 53

377 24

2,56

TITOLO ERG RENEW

6,93

520

BENI STA 2011 CV2,5%

PREZZO ULT 13,35

9,30

BCA POP ETRUR-LAZIO

BCO DESIO BRIA RNC

VAR % P. RIF -0,82

26

RNC

-0,61

-0,87

13

PREZZO UFF 13,48

333

BUZZI UNICEM

2,40

6,28

CSP INT IND CALZE

NR CONTR 6

CAD IT

111,34

+1,65

CREDITO VALTELLINESE

8

4

6,28

CREDITO ARTIGIANO CRESPI

394

12

5

TITOLO CREDIT AGRICOLE

BREMBO BULGARI

Seduta negativa per Piazza Affari con il Mibtel che cede lo 0,33% a 21.659 punti e lo S&P/Mib lo 0,39% a 28.148 punti. Giornata da dimenticare per Fiat (-6,47% a 10,63 euro). Ifil ha ceduto il 4,15% a 4,04 euro e Ifi il 3,88% a 12,63 euro. Nervosa l’intera filiera legata ai motori, da Pirelli (-1,46% a 0,44 euro) a Pininfarina (-3,81% a 6,39 euro) e Piaggio (-3,81% a 1,44 euro). Sotto pressione Intesa Sanpaolo (-1,85% 3,55 euro), Unicredit (-1,12% a 3,61 euro), Mps (-1,51% a 1,76 euro) e Bpm (-1,19% a 6,48 euro). Più cauta Mediobanca (-0,37% a 9,32 euro) invariata Generali a 22,51 euro. Stabile

1 2 . 11 2 ( - 0 , 6 5 )

28.148 (-0,39)

BCA POP INTRA BCA POP MILANO

25.409 (-0,86)

21.659 (-0,33)

0,00

1.559 375

65,00

prese con i casi dei licenziamenti. TELECOM: dopo lo sciopero di luglio e in attesa del piano industriale, i sindacati sono in allarme per gli annunciati 5 mila, e forse più, esuberi. POSTE: anche questa azienda, ricorda il segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, rientra tra «gli assets strategici del Paese» la cui

1,40

413

AICON

estiva, quali sono i nodi e le vertenze da affrontare alla ripresa delle attività: ALITALIA: la vicenda è rimasta in sospeso anche per timore di scioperi che avrebbero potuto pregiudicare la ricca stagione estiva. Ma a settembre il ’piano Passera’ tornerà di attualità, con le migliaia di esuberi previsti. Dopo la tregua estiva, sono attesi nuovi scioperi. Uno, simbolico, è stato già indetto: il 6 settembre braccia incrociate per un minuto. FERROVIE: la fine della tregua per gli scioperi dei servizi pubblici consentirà anche la mobilitazione degli ferrovieri, in questi giorni alle

MIDEX

VAR % P. UFF -5,61

li. Anche per gli statali i rappresentanti del pubblico impiego continuano a chiedere risorse certe, pena «una lunga conflittualità». Ieri il segretario Cgil, Guglielmo Epifani, su ’la Repubblica’ lancia l’allarme: «L’esecutivo tende a minimizzare ma sarà un autunno difficile»; per affrontarlo servono misure di sviluppo e giustizia sociale: «l’indicazione che verrà la valuteremo con Cisl e Uil. Le prossime settimane saranno decisive». E anche il leader Cisl, Raffaele Bonanni, parla delle vertenze aperte con il governo, dagli statali al reddito di dipendenti e pensionati. Ecco, in vista della fine della pausa

ALL STARS

PREZZO UFF 0,93

MIBTEL

A2A

NR CONTR 519

ne e non ci risulta un intervento di fondi». Il problema è che gli analisti di M.L. ci sono andati con la mano davvero pesante. Affermano infatti che nel secondo semestre sta crescendo il rischio di un taglio per gli utili e che le previsioni 2009 «sembrano ottimistiche”.

S&P/MIB

TITOLO A.S. ROMA

Archivio: la 500 a Mumbay

ROMA - Dalla corsa di prezzi e tariffe all’Alitalia, dalla riforma dei contratti alle pensioni, dalla vertenza statali alla Finanziaria, passando per la crisi Telecom, le Ferrovie, i licenziamenti, il patto per la redistribuzione della ricchezza, la detassazione di redditi. In pochi lo ammettono in queste ore ma quello che si appresta ad arrivare non potrà che essere un autunno caldo, condito in qualche caso da scioperi che non tarderanno ad essere proclamati. I sindacati attendono risposte concrete dal governo e già prima della pausa estiva la Cgil non aveva mancato di annunciare la «mobilitazione» in assenza di segna-

240

13,23

1,08

4,18

7,48


il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 11

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Economia

La crisi dei mercati ha fatto alzare i prezzi delle materie prime

La Cgil pronta a «mobilitarsi» in assenza di segnali e risposte

Acciaierie in guerra fra loro per il ferro ArcelorMittal compra miniera in Brasile E un colosso cinese ha accettato rincari del 90% sul 2007 per restare in affari

Alitalia, a settembre il “piano Passera” tornerà di attualità, con le migliaia di esuberi previsti. Dopo la tregua estiva, sono attesi nuovi scioperi. Uno, simbolico, è stato già indetto: il 6 settembre per la durata di un minuto

situazione va riaffrontata assieme ad altre situazioni nell’industria privata. CONTRATTI: Confindustria e sindacati sono alle prese con la delicatissima riforma del sistema. Si discute di come calcolare un’inflazione più realistica nei rinnovi senza innescare spirali prezzi-salari. Il tavolo va chiuso entro settembre per

ROMA - Acciaierie alla guerra del ferro per debellare gli effetti dei rincari delle materie prime che mettono a rischio i profitti. E a combattere in prima linea c’è ArcelorMittal, il numero uno mondiale dell’acciaio, che, per rafforzare la propria autosufficienza nel settore del ferro, ha acquistato ieri una miniera di ferro in Brasile, dopo che già qualche giorno fa aveva rilevato il 49% di un gruppo minerario brasiliano. I prezzi delle materie prime, compresi quelli dei minerali ferrosi, sono ultimamente schizzati alle stelle sulla spinta della domanda crescente per alimentare il boom economico della Cina. Uno scenario particolarmente difficile per le aziende

produttività. Poi servono «azioni forti per i pensionati». PENSIONI: No del sindacato ad ipotesi di aumento dell’età pensionabile se non attraverso incentivi. Ma a settembre si riaprirà lo scontro su lavori usuranti e coefficienti. STATALI: c’è incertezza per il finanziamento del rinnovo del contratto. «Restituire le risorse tagliate in Finanziaria» dice Bonanni. Sui fannulloni la Uil vuole «valorizzare il merito ma con una riforma vera, non chiacchere». SCIOPERI: «Vedo un autunno molto complicato» dice il segretario confederale della Cgil, Susanna Camusso, ricordano la crisi in atto per la quale «fino ad ora il governo non sta agendo nè sul versante anticiclico nè sul sostegno di redditi e pensioni». Gli scioperi, dice invece Pirani, «dipenderanno dalle risposte. Noi lavoriamo per accordi non per gli scioperi: non si confonda l’azione sindacale con l’agitazione politica». PREZZI E TARIFFE. Con l’inflazione che galoppa i sindacati chiedono azioni per il potere di acquisto dei lavoratori. «Vogliano norme nuove che superino l’ambigua normativa su tariffe e Authority forti e indipendenti dalla politica. Il resto - dice Bonanni - è fumo negli occhi».

ottenere dal governo la messa regime della detassazione di premi e straordinari, sostengono i sindacati. REDDITI: il sostegno di pensioni e salari, con sgravi fiscali, è il capitolo chiave. «L’aspetto; si era detto di ricominciare a settembre» spiega Bonanni, che punta sulla strutturalità del taglio delle tasse sul salario di

Per le acciaierie complesse trattative con le “minerarie”

che dipendono dalle materie prime. Emblematico è stato l’accordo tra il colosso cinese dell’acciaio Baosteel e il gruppo minerario australiano Rio Tinto, con cui l’acciaieria cinese ha accettato di comprare i minerali estratti a un prezzo maggiorato dell’87-90% rispetto a un anno fa. Proprio per evitare questi problemi e per rafforzare

Cellulari - Stm e Ericsson insieme sono da primo posto

Coldiretti pone interrogativi sugli aumenti

MILANO - Insieme per diventare i primi nella realizzazione di semiconduttori e piattaforme per la telefonia mobile e per il multimediale. È l’obiettivo della joint-venture paritetica decisa da Stm ed Ericsson, salutata da Piazza Affari con un rialzo finale del 2,75% a 8,32 euro, mentre più tiepida è stata la reazione della Borsa di Stoccolma per Ericsson (+0,46% a 65,8 corone). L’alleanza, che è stata illustrata da Carlo Bozotti, presidente e amministratore delegato di Stm e Carl-Henric Svanberg, suo omologo in Ericsson, nel corso di una teleconferenza a Londra, potrà contare su quasi 8.000 dipendenti, con ricavi pro-forma, basati sui dati del 2007, pari a 3,6 miliardi di dollari. Tecnicamente la joint-venture, il cui nome è ancora segreto, è il risultato della fusione tra Ericsson Mobile Platforms ed St-Nxp Wireless.

ROMA - Le distorsioni e i troppi passaggi esistenti nel percorso dei prodotti alimentari dal campo alla tavola fanno moltiplicare i prezzi del latte, che dalla stalla allo scaffale aumenta del 241%, della pasta (+369% nella trasformazione dal grano) e del pane (+1325%). Lo sottolinea Coldiretti commentando i dati del Ministero del Tesoro che ha rilevato un aumento del 30,4% per la pasta, del 13,3% per il pane e dell’11,2% per il latte nel primi sei mesi dell’anno. «Con il prezzo del grano e del latte alla stalla che sono oggi più bassi di quelli rilevati all’inizio dell’anno - spiega l’organizzazione - le materie prime agricole offrono alcun alibi ad ulteriori aumenti dei prezzi del latte, pane e della pasta che al contrario dovrebbero diminuire al consumo». Coldiretti ricorda che l’aumento dei prezzi al dettaglio sta provocando stagnazione.

Ecco il magic moment Cibo mai stato così caro delle fusioni fra colossi Colpa solo della filiera?

TITOLO S.S. LAZIO SABAF

MIN Dollaro US

1,4670

1,4799 162,5900

Sterlina Inglese

0,7898

0,7934

Franco Svizzero

1,6125

1,6203

Dollaro Australiano

1,6868

1,6955

TITOLO GRUPPO COIN GUALA CLOSURES HERA I GRANDI VIAGGI I.M.A IFI PRIV IFIL IFIL RISP IGD IL SOLE 24 ORE IMM LOMBARDA IMMSI IMPREGILO IMPREGILO RP INDESIT COMPANY INDESIT COMPANY RNC ING GROEP INTEK

VAR % P. RIF -1,57

PREZZO ULT 0,31

120

0,80

-3,28

0,79

-3,71

0,79

KME GROUP RSP

2

1,08

-0,56

1,08

-0,09

1,08

1,14

L’OREAL

1

70,14

-0,62

70,14

-0,62

70,14

+0,77

14,00

LA DORIA

-3,88

12,54

LANDI RENZO

VAR % P. RIF -2,74

PREZZO ULT 2,86

18

4,28

+0,09

4,27

0,00

4,27

KME GROUP

855

2,19

-1,08

2,19

-0,59

2,18

19

1,12

-0,27

1,13

-2,34

60

14,08

+1,08

14,05

816

12,68

-4,57

12,63

TITOLO KAITECH

LAVORWASH

SNAI SNIA SNIA 3% CV 2010 SO PA F

35

0,41

-0,94

0,41

-1,33

0,41

0

91,22

0,00

91,22

0,00

0,00

28

0,43

-2,66

0,42

-2,95

0,42

4

61,31

-1,43

61,32

-0,62

61,32

SOCOTHERM

110

3,96

+0,53

3,93

-0,05

4,01

SOGEFI

230

2,63

-3,84

2,59

-4,75

2,57

18

4,22

-0,17

4,09

-1,80

4,02

2

88,00

+0,01

88,00

+0,22

88,00

64

0,74

-1,20

0,74

-0,40

0,36

-0,78

0,35

-1,61

0,35

3,82

0,00

3,82

0,00

0,00

SOL SOPAF 2012 CV3,875%

5.099

8,26

+1,25

8,32

+2,75

8,33

2

17,07

-1,73

17,07

-1,73

17,07

6

0,12

-0,83

0,12

-0,83

0,00

23

111,15

-0,12

111,27

+0,04

111,50

8.450

1,10

-2,04

1,11

-0,80

2

1,70

-2,86

1,70

PANARIAGROUP

PHILIPS PIAGGIO

-2,22

10

2,46

-0,96

2,46

0,00

2,46

-3,66

0,79

MAIRE TECNIMONT

408

3,56

+1,89

3,61

+3,32

3,62

PININFARINA SPA

-2,11

3,48

MANAGEMENT E C

24

0,70

-1,27

0,70

-0,85

0,00

PIRELLI E C PIRELLI E C RISP POR

6

1,54

-0,77

1,54

-0,64

1,54

227

15,74

-0,48

15,61

-1,08

15,60

46

5,60

-0,36

5,60

-0,09

5,60

POLIGRAF. S. F

PIRELLI&C REAL E

8

STMICROELECTRONICS

0,74

TELECOM IT MEDIA R

0,17

3,12

+0,23

3,18

+1,21

3,18

TELECOM IT-10 CV1,5%

2.221

1,84

-1,50

1,83

-0,97

1,83

TELECOM ITALIA

96

13,82

-2,48

13,83

-1,18

13,84

TELECOM ITALIA MEDIA

1

22,32

-3,67

22,32

-3,67

22,32

TELECOM ITALIA R

716

1,46

-3,19

1,44

-3,81

1,44

0

16,00

0,00

16,00

0,00

0,00

6,39

-3,81

6,43

TENARIS

5.756

17,86

+3,40

17,94

+2,89

17,93

0,45

-1,46

0,45

TERNA

2.172

2,69

-0,30

2,69

-0,44

2,69

TISCALI

2.438

1,40

-2,64

1,43

+0,99

1,43

433

40,54

-0,61

40,48

+0,17

40,38

55

0,41

-1,84

0,41

-1,84

0,40

13,28

-2,62

13,34

-0,70

13,30

7

14,92

-0,14

14,90

-0,12

14,90

TOD’S TOTAL

-2,58

4,50

-3,82

4,50

POLIGRAFICI EDIT

7

0,57

0,00

0,57

-0,09

0,57

TREVI FIN IND

4,71

-2,16

4,72

POLTRONA FRAU

27

1,14

-0,61

1,15

+1,86

1,15

TREVISAN COMETAL

MEDIOBANCA

3.888

9,31

-1,53

9,33

-0,37

9,33

PPR

1.678

2,84

-2,13

2,83

-1,29

2,83

PREMAFIN FIN HP

INTESA SANPAOLO

8.732

3,56

-2,28

3,55

-1,85

3,56

MEDITERRANEA ACQUE

22

3,22

-0,68

3,20

-0,47

3,20

PREMUDA

INTESA SANPAOLO RSP

1.031

7

3,17

+0,06

3,17

+0,09

3

18,77

-2,49

18,80

-2,34

0,00

PRYSMIAN

1.308

3,41

-2,55

3,42

-1,36

3,42

RATTI

3,17

PRIMA INDUSTRIE

3,28

-2,87

3,26

-2,10

3,27

MELIORBANCA

37

0,14

+2,90

0,14

+1,45

0,14

MID INDUSTRY CAPITAL

INVEST SVILUPPO MED

0

1,00

0,00

1,00

0,00

0,00

MILANO ASS ORD

IPI

0

3,48

0,00

3,49

0,00

0,00

MILANO ASS RISP PORT

29

3,48

-0,54

3,45

-0,86

3,45

RCS MEDIAGROUP

IRCE

1

2,47

+2,28

2,47

+2,28

0,00

MIRATO

182

6,83

-5,74

6,71

-5,90

6,75

RCS MEDIAGROUP RSP

IRIDE

611

1,65

+0,18

1,67

+1,65

1,66

MITTEL

7

4,10

-0,05

4,10

0,00

4,10

RDB

71

4,25

-3,02

4,21

-3,11

4,22

MOLMED

3

1,90

-0,63

1,90

-0,63

0,00

RECORDATI ORD

298

3,89

-0,99

3,90

-0,64

1

76,25

-3,03

76,25

-3,37

76,25

272

1,38

-0,93

1,38

-1,86

1,38

UBI BANCA

4

1,43

-0,14

1,43

-0,14

1,43

UNI LAND

TXT E-SOLUTIONS

UNICREDIT

241

1,50

-2,72

1,50

-1,31

1,50

UNIPOL

8

1,27

+1,68

1,26

+0,72

1,25

UNIPOL PRIV

914

1,25

-1,58

1,25

-0,56

1,24

10

2,84

-3,00

2,80

-4,44

2,80

VIAGGI DEL VENTAGLIO

9

0,39

-1,14

0,39

-1,73

0,39

324

4,67

-0,66

4,68

+1,21

4,71

VIANINI INDUSTRIA

6

2,66

-0,64

2,70

-0,22

2,70

0

UNILEVER

3,91

RENAULT

59,39

0,00

59,39

0,00

0,00

VIANINI LAVORI

5,11

+2,30

5,14

+4,28

5,14

RENO DE MEDICI

29

0,27

+0,41

0,27

+0,86

0,27

VITTORIA ASS

+0,95

0,64

+2,96

0,64

REPLY

21

20,71

-0,14

20,69

-0,43

20,88

7,07

MONTEFIBRE

6

0,43

-1,42

0,44

-0,59

0,44

RETELIT

MONTEFIBRE R

2

0,42

+0,70

0,42

+0,41

0,00

RICHARD-GINORI 1735

33,41

MUNICH RE

0

104,43

0,00

104,43

0,00

0,00

RISANAMENTO

79

1,02

-0,68

1,03

+1,08

1,03

45

4,44

+0,77

4,42

-0,27

4,40

RWE

1,33

UNICREDIT RSP

0,64

47,67

-0,15

0,38

7

-0,62

1,32

18,14

29

-0,30

-1,28

15,68

MONDADORI EDIT

+0,25

1,32

-6,48

MONRIF

7,07

74

-0,41

MONDO TV

33,58

8,96 15,46

+0,49

0,46

47,70

-3,09 -0,90

0,38

4,57

-1,61

8,66 15,48

17,93

9,04

-0,67

-1,51 -1,61

15,70

-0,78

+0,79

8,88 15,46

-1,82

-1,95

7,10

1,77

44 3.277

-4,51

4,57

34,42

15,55

-1,40

-0,68

9,03

47,75

48,93

+0,35

1,76

0,38

-0,97

113

+2,62

15,53

-1,50

17,68

-3,27

240

48,93

-0,03

15,83

4,57

219

+2,43

1,77

57

9,09

ITALCEMENTI RISP

48,99 15,57

87

56

3

ITALMOBILIARE

7 430

2.367

1.172

ITALMOBILIARE RNC

0,12 0,86

-3,04

-3,30

MEDIOLANUM

-0,99 -2,59

-2,05

4,56

0,00

0,12 0,86

6,40

4,72

5,90

-2,22 -3,81

0,44

18

0,00

0,12 0,86

154

523

TELEFONICA

1,11

239 3.095

1.797

3.790

+0,29

MUTUIONLINE

0,00 3,49 4,26

TAS

0,79

-2,08

0,00 -2,71 +0,12

0,85

3,48

0,45

2,20 3,48 4,26

0,70

-3,63

-1,70

0,00 -2,81 +0,26

0,00

-2,22

0,46

2,20 3,50 4,27

-0,04

0,80

103

0 175 2.179

0,85

0,90

JUVENTUS FC

SMURFIT SISA SNAM RETE GAS

0,70

5,90

IT HOLDING

74,76

-0,22

0,00

ITALCEMENTI

86,01

-0,28

+0,15

-1,18

IT WAY

6,52

-0,22

74,76

0,86

0,90

ISAGRO

+0,62

86,01

-0,25

0,70

5,85

INVEST E SVILUPPO

6,52

-0,34

74,90

15

0

INTERPUMP GROUP

-1,36

86,01

4

14

241

INTEK R

6,53

1

OMNIA NETWORK

3,47

MEDIASET S.P.A

352

SIEMENS

OLIDATA

156

MEDIACONTECH

SIAS SIAS-17 CV 2,625%

1,38

1.880

0,55

0,10

4,48

0,00

20,64

-13,08

-0,36

0,00

-0,14

3,3197

0,10

-2,21

71,12

-0,10

3,3063

-10,74

1,38

0,00

0,55

11,4390

0,11

4,48

72,43

20,83

235,2300

11,3900

861

-1,23

0

0,00

233,4100

SEAT PAGINE GIALLE R

-2,44

LVMH

-0,54

2,0840

0,05 0,10

1,36

3,50

0,55

11,5400

2,0770

7,50

-0,42 +0,62

4,51

-0,51

20,85

11,4690

Dollaro Singapore

-1,61

0,05 0,10

17

3,50

2

Dollaro HongKong

7,51

+2,12 +1,12

910

-0,31

24

9,4044

-0,30

0,05 0,10

17,07

3,51

MARIELLA BURANI F.G

9,3853

7,60

54

+1,13

9

MARCOLIN

Corona Svedese

9

0,00

3.458

SEAT PAGINE GIALLE

17,07

PARMALAT

MARR

0,00

+0,19

PERMASTEELISA

0,00

3,38

0,00

17,02

20,69

7,13

+1,71

10,41

10

16,29

0,00

3,39

0,00

NOKIA CORPORATION

-2,86

0,00

+1,39

10,51

0

-0,60

-2,16

3,37

0

STEFANEL RISP NC

+0,15

-6,94

1.296

SARAS SAT

2,81

1,70

9,68

48,21

0,00

-0,28

20,70

7,17

0,00

-1,45

38,02

2,82

16,25

6,50

0,00

48,21

0,00

-0,46

-0,77

0,00

29,48

-1,53

38,02

2,82

-1,58

-1,68

0,00

48,29

0

17

20,58

-6,94

29,48

7

SAP

NICE

16,24

9,68

0

SANOFI

53

1.604

7,15

SAIPEM RISP CV

STEFANEL

3.394

6,50

1,09 25,08

SORIN

LOTTOMATICA

0

+0,92 +1,42

0,50

LUXOTTICA GROUP

7

1,10 25,07

-0,42

3,46

837

-1,89 +2,35

0,50

2,00

MAFFEI SPA

1,09 25,29

-2,69

-3,73

0,17

675

SCHIAPPARELLI

7,4590

17,00

6.827

SAIPEM

0,49

-3,05

-1,99

13,50

34

NAVIGAZ MONTANARI

3,46

0,17

-0,62

NEGRI BOSSI

2,00

70

13,50

PREZZO ULT 3,06

-3,92

4,04

-1,62

VAR % P. RIF +0,03

-3,27

-4,15

13,52

PREZZO RIF 3,06

3,48

4,05

41

VAR % P. UFF +0,13

2,01

-4,28

SAES GETTERS RISP NC

PREZZO UFF 3,06

71

4,07

15,31

NR CONTR 186

TITOLO

347

1.905

1,24

-3,14

SOCIETE GENERALE

PREZZO RIF 0,31

PREZZO RIF 2,84

-6,76

15,30

SAVE

Zloty Polacco

VAR % P. UFF -1,09

VAR % P. UFF -3,47

+1,61

1,24

-2,93

24,4070

Fiorino Ungherese

PREZZO UFF 0,32

PREZZO UFF 2,84

16,83

-6,52

24,3070

Rand Sudafrica

NR CONTR 7

NR CONTR 75

+0,12

1,25

1,5713

7,9600

PREZZO ULT 0,00

16,90

2,0729

7,4575

VAR % P. RIF 0,00

15,40

1,5581

7,9392

PREZZO RIF 0,37

84

2,0637

Corona Norvegese

VAR % P. UFF 0,00

69

SAFILO GROUP

102

PREZZO UFF 0,37

SAES GETTERS

Dollaro Neozelandese

Corona Danese

NR CONTR 0

SADI SERVIZI INDUSTR

Dollaro Canadese

Corona Ceca

1 € = 1,4714 $

MAX

161,4500

Yen Giapponese

Fondiaria-Sai (-0,14% a 19,93 euro), bene Alleanza (+0,87% a 6,4 euro), in calo Unipol (-1,42% 1,67 euro). Il mercato ha premiato ancora una volta l’energia da Saipem (+1,42% a 25,07 euro) ad Eni (+1,78% a 21,74 euro). Cauta Enel (+0,48% a 6,22 euro), negativa A2a (-2,12% a 2,07 euro). Moderato rialzo per Seat (+0,62% a 0,09 euro), bene invece Tenaris (+2,89% a 17,93 euro), Fastweb (+1,34% a 20,43 euro) e Bulgari (+0,97% a 6,74 euro). Segno meno per Telecom (-0,8% a 1,11 euro) e Impregilo (-2,11% a 3,47 euro), a differenza di Tiscali (+0,99% a 1,42 euro).

la propria autosufficienza nel settore del ferro, in un mercato del controllato per oltre il 70% da tre grandi gruppi (Vale, Rio Tinto e BHP Billiton), il numero uno mondiale dell’acciaio, ArcelorMittal, ha messo le mani su una miniera di minerali ferrosi in Brasile, nello stato di Minas Gerais: un’operazione da 810 milioni di dollari.

61

0,53

-2,27

0,53

-2,24

0,54

VITTORIA-16 CV FIX/F VIVENDI

14.066

3,60

-1,75

3,61

-1,12

28

3,94

-1,52

3,96

-1,05

3,96

1

18,97

-0,93

18,97

-0,82

18,97

2.077

1,67

-2,12

1,67

-1,42

1,67

157

3,62

8,24

-4,52

8,44

-1,01

8,50

34

10,36

-2,33

10,45

-1,49

10,73

0

279,00

0,00

279,00

0,00

0,00

1

25,55

-1,88

25,55

-1,20

25,55

0

0,40

0,00

0,41

0,00

0,00

ZIGNAGO VETRO

133

4,03

-2,94

4,01

-2,62

4,03

642

1,21

-4,78

1,17

-6,90

1,18

ZUCCHI SPA

2

2,65

+3,84

2,65

+3,92

2,65

0

71,67

0,00

71,56

0,00

0,00

ZUCCHI SPA RISP NC

0

3,00

0,00

3,00

0,00

0,00


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

12 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani TRIBUNALE DI CATANZARO Cancelleria Esecuzioni Immobiliari Il Giudice dell’Esecuzione Dr. Giuseppe Cava nella procedura esecutiva n°.128/91 r.g.e. ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni in Magisano: lotto n. 5: Fabbricato (F. 28, P.lla 35) Euro 55.380,37 lotto n. 6: Fabbricato Euro 34.376,06 Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di consulenza tecnica consultabile in Cancelleria. L’udienza di vendita ex art. 572 cpc è fissata per il giorno 15.10.2008 Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 cpc in caso di mancanza di offerte di acquisto. Ogni offerente, per essere ammesso alla vendita dovrà depositare in Cancelleria, entro le ore 12.00 del giorno antecedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice e contenere domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa Cancelleria) in bollo, fotocopia del documento d’identità nonché Assegno Circolare “Non Trasferibile” intestato a “Tribunale di Catanzaro proc. n..” di un importo pari al 10% del prezzo base o del prezzo offerto - a titolo di deposito cauzionale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. In caso di gara tra più offerenti, l’aumento minimo è fissato in euro.1000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare in Cancelleria, il prezzo d’acquisto - dedotta la già versata cauzione - entro il termine di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento restano a carico della procedura esecutiva. Si dispone, a cura del creditore procedente, la notifica della presente ordinanza ai creditori non comparsi ex art. 498 cpc entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte d’acquisto. Si dispone altresì che l’ordinanza e la perizia vengano pubblicate entro il termine suddetto, oltre che nelle forme di legge, anche mediante le seguenti inserzioni: - www.aste.eugenius.it - Il Domani °°°°°°°° PRIMA SEZIONE CIVILE PROCEDURA ESECUTIVA N. 27/95 R.G.ESPR. Il Giudice dell’Esecuzione, dott.Giuseppe Cava; visti gli artt. 569 e ss. c.p.c. e vista la richiesta di vendita; DISPONE la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto 1: “quota ideale di 1/2 della proprieta’ di un suolo (sul quale insiste un fabbricato), sito in San Pietro Apostolo, alla contrada Destre, identificato in Catasto al foglio 7 particella 151/b-c.” PREZZO BASE D’ASTA: EURO 14.688,00. lotto 2: “quota ideale di 8/252 della proprieta’ di fondo rustico sito in San Pietro Apostolo, in Catasto al foglio 12, particelle 148, 149, 150, 152, 153, 154, 164, 165, 171, 172, 192, 144, 145.” PREZZO BASE D’ASTA: EURO 43,46. Fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 14.10.2008 ore 12,00. Fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore ad euro 1.000,00, l’udienza del 15.10.2008 ore 9,30. Dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato - Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 27/95 R.G.E.” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione. L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in Cancelleria, sara’ venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intendera’ conosciuto dall’aggiudicatario. L’aggiudicatario dovra’ versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione. Le spese di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario. Dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet “www.eugenius.it” e diffusione sul quotidiano “Il Domani”, con avvertimento che in caso di mancato adempimento delle formalita’ pubblicitarie la procedura sara’ dichiarata improcedibile per difetto di interesse ad agire. Manda alla Cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone che nella pubblicità sia omessa l’indicazione del debitore. Catanzaro, li’ 14.05.2008. IL GIUDICE Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°° CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI IL GUDICE DELL’ESECUZIONE Dr. Giuseppe Cava nella procedura esecutiva n. 29/97 R.G.E. ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni: LOTTO UNICO: “Quota di 1/2 di fabbricato rurale in Simeri Crichi, localita’ Merano (foglio 21, particella 54)”. PREZZO BASE: EURO 2.420,51. Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile in Cancelleria. L’udienza di vendita ex art. 572 c.p.c. e’ fissata per il giorno 15.10.2008. Nella medesima data e’ fissata l’udienza ex art. 569 c.p.c. in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente, per essere ammesso alla vendita, dovra’ depositare in Cancelleria, entro le ore 12.00 del giorno antecedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice e contenente domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa Cancelleria) in bollo, fotocopia del documento d’identita’ nonche’ un assegno circolare “non trasferibile” intestato a “Tribunale di Catanzaro proc. n.....................” di un importo pari al 10% del prezzo base o del prezzo offerto - a titolo di deposito cauzionale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. In caso di gara tra piu’ offerenti, l’aumento minimo e’ fissato in euro 1.000,00. L’aggiudicatario dovra’ versare in Cancelleria il prezzo d’acquisto - dedotta la gia’ versata cauzione - entro il termine di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario. Si dispone, a cura del creditore procedente, la notifica della presente ordinanza ai creditori non comparsi ex art. 498 c.p.c. entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte d’acquisto. Si dispone altresi’ che l’ordinanza e la perizia vengano pubblicate entro il termine suddetto, oltre che nelle forme di

PROGETTO

A CURA DELLA

legge, mediante le seguenti inserzioni: “www.aste.eugenius.it”; Il Domani. Catanzaro, 14.05.2008. IL G.E. F.to Dr. Giuseppe Cava TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI procedura esecutiva n°.124/1993 R.G.E. si rende noto che il giorno 15.10.2008 ore 12.00 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita senza incanto dei beni immobili elencati in calce alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 14.977,08 per il primo lotto euro 10.872,47 per il secondo lotto euro 6.346,21 per il terzo lotto Coloro che intendono partecipare alla vendita dovranno depositare nella Cancelleria di questo Tribunale entro le ore 12.00 del giovedì precedente la vendita il 10% del suddetto prezzo base a titolo di cauzione, nonché altro 20% a titolo di deposito per il presumibile importo delle spese di trasferimento; la presentazione dell’offerta di acquisto, irrevocabile fino al giorno della vendita, dovrà avvenire nel rispetto delle modalità decise dal Giudice dell’Esecuzione con proprio Decreto depositato in Cancelleria in data 1.3.2005 e pubblicato per estratto in calce al presente; in caso di unica offerta che non superi di almeno π il valore dell’immobile, determinato ex art.568 c.p.c., sarà sufficiente il dissenso di un creditore intervenuto a farla respingere, ai sen si dell’art.572 c. 2° c.p.c.; in caso di pluralità di offerte non si effettuerà gara sull’offerta più alta se questa supera di almeno π il valore dell’immobile determinato ex art. 568 c.p.c., ritenendosi che non vi è seria probabilità di migliore vendita all’incanto, semprecché, da parte degli altri offerenti, non vi sia espressa adesione alla gara sull’offerta più alta, in tal caso il Giudice inviterà gli offerenti alla gara, mediante offerta palese/scheda segreta, sull’offerta più alta con un rialzo minimo non inferiore ad euro.1.000,00; entro il termine di sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva l’aggiudicatario dovrà versare, nelle forme dei depositi giudiziari, il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo già versato a titolo di cauzione. Maggiori informazioni in cancelleria. Elenco beni immobili: PRIMO LOTTO: locale di deposito al piano terra di un fabbricato civile sito in Maida, loc. Montagna, di superficie lorda pari a mq. 162, individuato in N.C.E.U. al foglio 49, part. 295 sub 2; il fabbricato di cui fa parte presenta irregolarità edilizie sanabili a cura e spese degli aggiudicatari dei lotti 1 e 2 entro 120 giorni dal trasferimento, mediante il pagamento di una somma di lire 14.500.000 circa (pari a euro.7.488,63), già detratte dal valore complessivo dell’immobile ai fini della determinazione del prezzo base d’asta euro.23.401,69; SECONDO LOTTO: appartamento al primo piano di un fabbricato civile sito in Maida, loc. Montagna, composto da cucina, pranzo, salone, tre stanze da letto, due bagni ed un ripostiglio, di superficie lorda pari a mq. 162 e balconi di mq. 44, individuato in N.C.E.U. al foglio 49, part. 295 sub 3; il fabbricato di cui fa parte presenta irregolarità edilizie sanabili a cura e spese degli aggiudicatari dei lotti 1 e 2 entro 120 giorni dal trasferimento, mediante il pagamento di una somma di lire 14.500.000 circa (pari a euro.7.488,63), già detratte dal valore complessivo dell’immobile ai fini della determinazione del prezzo base d’asta euro.16.988,24; TERZO LOTTO: terreno agricolo in loc. Montagna del Comune di Maida, di superficie mq. 7.370, in catasto al foglio 49, part. 6, vi insiste un piccolo fabbricato rurale abusivo adibito a ricovero per animali da cortile, sanabile a cura e spese dell’aggiudicatario entro 120 giorni dal trasferimento, mediante il pagamento di una somma di lire 10.000.000 circa (pari a euro.5.164,57), già detratte dal prezzo base d’asta dell’intero lotto euro.9.915,97. Estratto Decreto del G.E. depositato in Cancelleria il 01.03.2005 Gli offerenti depositeranno le offerte di partecipazione alla vendita in busta chiusa sigillata e siglata con indicazione di un pseudonimo, inserendo in detta busta, oltre alla domanda di partecipazione alla vendita, libretto di deposito postale per cauzione intestato alla procedura e libretto di deposito postale per spese intestato a chi partecipa; sulla parte esterna della busta verrà indicata esclusivamente la data dell’asta, il nome del Giudice titolare del procedimento ed il numero di ruolo della procedura; il Cancelliere apporrà sulla busta la data e l’ora di deposito che verrà registrato, in forma anonima, in un apposito registro vidimato dal Giudice con numerazione giornaliera e rilascerà ricevuta del deposito della busta. Lamezia Terme, il Cancelliere (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°.68/1989 RGE, promossa da MPS SpA con ordinanza emessa all’udienza in data 20.02.2008 ha disposto la vendita senza incanto del lotto unico, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per l’udienza del 15.10.2008 ed ha fissato, per il caso in cui la stessa non abbia luogo, la vendita con incanto del medesimo lotto sette nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per l’udienza del 29.10.2008 lotto n. 1 - “appartamento sito in Lamezia Terme, Via S. Miceli, piano 1, interno 2, scala B, esteso per mq. 103, riportato in catasto alla partita 10767, foglio di mappa 24, particella 1039, sub 9, categoria A/3; classe 3; vani 4,5.”; prezzo base d’asta euro 61.587,75 SI RENDE ANCORE NOTO CHE IL GE HA STABILITO CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1. VENDITA SENZA INCANTO ciascun offerente, tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma, presentando presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente l’indicazione del prezzo, del tempo, del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; l’offerta è irrevocabile, salvo che: 1. il giudice ordini l’incanto; 2. siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; l’offerta non è efficace: 1) se perviene oltre il termine stabilito: 2) se è inferiore al prezzo determinato a norma dell’articolo 568 e più sopra ricordato: e) se l’offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.,”, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto l’offerta deve consistere in una dichiarazione, in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, del prezzo offerto, del bene (e del lotto) cui si riferisce l’offerta e ogni altro elemento utile alla valutazione di questa;

MEDIATAG

-

detta dichiarazione deve, altresì, recare le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi) ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; all’offerta, da depositarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere allegato l’assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato; all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per l’esame delle offerte; le buste saranno aperte all’udienza fissata per l’esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, termine fine alle ore 13.00 del giorno 14 ottobre 2008 con le modalità e per il prezzo base dì cui sopra; per l’esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell’art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, l’udienza del giorno 15 ottobre 2008, ore 9.30 e segg.; 2. VENDITA CON INCANTO essa deve aver luogo al prezzo sopra indicato di euro 61.587,75; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori al 3% del prezzo base d’asta sopra indicato ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove comparsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari dell’ istanza di partecipazione agli incanti termine fino alle ore 13.00 del giorno 28 ottobre 2008 ore 9.30 e segg., con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra: per il giorno 29 ottobre 2008, ore 9.30 e segg. la vendita ai pubblici incanti dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; SI AVVISA, ALTRESÌ, CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VISI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.” in mancanza, si provvederà a norma dell’art. 587 c.p.c.; - soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla Cancelleria, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; Lamezia Terme, lì 10.07.2008 IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DEI BENI IMMOBILI PIGNORATI Il Giudice dell’Esecuzione del Tribunale di Lamezia Terme nella procedura esecutiva mobiliare n. 88/2005, letti gli atti del procedimento e sciolta la riserva assunta all’udienza del 3 aprile 2008; preso atto dell’istanza di vendita formulata dal creditore procedente; rilevato che custode del bene pignorato è il debitore esecutato; ritenuto opportuno, nonostante lo stato di comproprietà del cespite, disporre comunque la vendita della quota di 1/2, per la cui acquisizione è verosimile un interesse del contitolare non debitore; considerato, altresì, che proprio lo stato di contitolarità del bene, unitamente alla carenza di elementi probatori da cui poter evincere il concreto pericolo di un deterioramento del cespite nelle more della definizione della procedura di vendita, induce a ritenere che la sostituzione del debitore con un terzo quale custode giudi-

Per informazioni 0961 996802

ziario non abbia, allo stato, utilità, ex art. 559, comma 4, c.p.c., come novellato dalle leggi 80/2005, 263/2005 e 51/2006, fermo restando l’obbligo dello stesso di rendere il conto di gestione, ex artt. 560 e 593 c.p.c.; ritenuto di poter condividere e prendere a fondamento del prosieguo della procedura le conclusioni della relazione dell’esperto, in ordine sia all’individuazione del compendio immobiliare che alla stima del relativo valore di mercato; ravvisate, pertanto, le condizioni per procedere, ai sensi degli artt. 569, 571 e 576 c.p.c., come, novellati dalle leggi 80/2005, 263/2005 e 51/2006, al prezzo base di euro 16.560.00, alla vendita coattiva del seguente bene: lotto unico -”quota pari a 1/2 della piena proprietà di un immobile per civile abitazione sito in Lamezia Terme, Sambiase, via Addolorata, n. 16, dalla superficie mq. 92, riportato nel NCEU al foglio 74, p.lla 18, cat. A/6, classe 2, vani 2”. rilevato che occorre fissare i termini per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto, la successiva udienza per l’esame delle stesse e, per il caso in cui non abbia per qualsiasi motivo luogo la vendita senza incanto, fin d’ora la data per gli incanti; evidenziato, quanto alla vendita senza incanto ed a norma del vigente testo dell’art. 571 cod. proc. civ., che: ciascun offerente, tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma, presentando presso la Cancelleria delle Esecuzioni immobiliari, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente l’indicazione del prezzo, del tempo, del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; l’offerta è irrevocabile, salvo che: 1) il giudice ordini l’incanto; 2) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; l’offerta non è efficace: l) se perviene oltre il termine stabilito; 2) se è inferiore al prezzo determinato a norma dell’articolo 568 e più sopra ricordato; c) se l’offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane S.p.A.”, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto; l’offerta deve consistere in una dichiarazione, in regola con il bollo. contenente, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, del prezzo offerto, del bene (e del lotto) cui si riferisce l’offerta e ogni altro elemento utile alla valutazione di questa; detta dichiarazione deve, altresì, recare le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi) ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; all’offerta, da depositarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere allegato l’assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato; all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e la data dell’udienza fissata per l’esame delle offerte; le buste saranno aperte all’udienza fissata per l’esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’ aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; evidenziato, quanto all’eventuale, successiva vendita agli incanti, che: essa deve aver luogo al prezzo sopra indicato di euro 16.560.00; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 800.00; ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane S.p.A.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; all’esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell’esecuzione e: la data dell’udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all’udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove comparsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; FISSA. IN RELAZIONE ALLA VENDITA SENZA INCANTO, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’ esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, termine fino alle ore 13.00 del giorno 14 ottobre 2008, con le modalità e per il prezzo base di cui sopra; per l’esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell’art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, l’udienza del giorno 15 ottobre 2008. ore 9,30 e segg.; FISSA, NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari dell’istanza di partecipazione agli incanti, termine fino alle ore 13.00 del giorno 28 ottobre 2008, con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; per il giorno 29 ottobre 2008, ore 9.30 e segg. la vendita ai pubblici incanti dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’ esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; STABILISCE, ALTRESI’, CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative;


il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 13

Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

-

la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere -ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane S.p.A.”; in mancanza, si provvederà a norma dell’art. 587 c.p.c.; soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’ aggiudicatario, per come liquidate dalla Cancelleria, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c..

-

-

Il G.E. °°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°.40/2007 RE, con ordinanza emessa in data 15.5.2008 a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 15.5.2008 ha disposto la vendita senza incanto, in più lotti, nonché e nel caso in cui la stessa non abbia luogo, ha disposto la vendita con incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano lotto uno - “appartamento posto al piano terra di un fabbricato di maggiore consistenza sito in Falerna, località Zagorda, costituito da una cucina-pranzosoggiorno, un bagno, una camera da letto ed un magazzino, per una superficie commerciale di mq. 108,78.L’immobile è riportato nel NCEU di detto comune al foglio 23, p.lla 1309, sub 3, cat. A/3, classe 1, vani 3,5 valore euro 81.585,00”; lotto due - “appartamento posto al piano primo di un fabbricato di maggiore consistenza sito in Falerna, località Zagorda, costituito da un disimpegno centrale, con accesso da vano scala, una cucina, un soggiorno, due bagni e tre camere da letto per una superficie commerciale di mq. 127,94. L’immobile è riportato nel NCEU di detto comune al foglio 23, p.lla 1309, sub 4, cat A/3, classe 2 vani 6, valore euro 111.088,00”; lotto tre - “appartamento posto al terzo piano sottotetto di un fabbricato di maggiore consistenza sito in Falerna, località Zagorda, costituito da un unico vano abitabile della superficie commerciale di mq. 127,94. L’immobile è riportato nel NCEU di detto comune al foglio 23, p.lla 1309, sub 5, in corso di costruzione valore euro 76.373,00”; lotto quattro - “ appezzamento di terreno parzialmente edificabile sito in Falerna località Zagorda, di mq. 550, riportato nel NCT di detto comune al foglio 23 p.lla1149 valore euro 22.000,00”; Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita senza incanto per il 15.10.2008 ore 9:30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme e, per il caso in cui la predetta vendita non abbia eventualmente esito, in via sussidiaria, la vendita con l’incanto per il 29.10.2008 ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così come sarà determinato, ai sensi dell’art. 568 cpc, in data 15.10.2008 all’esito della vendita senza incanto. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; L’offerta di acquisto è irrevocabile, salvo che: il giudice ordini l’incanto, siano decorsi 120 gg dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 14.10.2008 per la vendita senza incanto e termine fino alle ore 13.00 del 28.10.2008 per la vendita con incanto; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 4.000,00 per il lotto 1, euro 6.000,00 per il lotto n. 2, a euro 3.500,00 per il lotto n. 3 e a euro 1.000,00 per il lotto n. 4 L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato, descritto e valutato dall’esperto nella relazione; L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.”; b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipo-catstale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura e spese alla voltura dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi

PROGETTO

A CURA DELLA

°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART.569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°.22/1993 RE, con ordinanza emessa in data 06.03.2008 a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 06.03.2008 ha disposto la vendita senza incanto, in più lotti, nonché e nel caso in cui la stessa non abbia luogo, ha disposto la vendita con incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano lotto uno - “suolo di mq. 840 in località Paladina del comune di Lamezia Terme, Sambiase, su cui insiste un fabbricato abusivo residenziale suscettibile di sanatoria, riportato nel NCT al folgio 93, p.lle 5 e 557”; prezzo base euro 53.000,00 lotto due - “locale seminterrato adibito a magazzino di mq. 543 con annessa corte, sito in Lamezia Terme, Sambiase, contrada Barone. L’immobile è riportato nel NCEU di detto comune al foglio 85, p.lla 891, sub 7 e 2”; prezzo base euro 85.000,00 Gli interessati a presentare offerte di acquisto possono esaminare il bene in vendita, chiedendo di accedere al bene immobile, previa comunicazione scritta al debitore-custode, nei giorni e nelle ore indicati dal combinato disposto ex artt. 519 e 147 c.p.c.; FISSA La vendita senza incanto per il 15.10.2008 ore 9:30 e segg. presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme e, per il caso in cui la predetta vendita non abbia eventualmente esito, in via sussidiaria, la vendita con l’incanto per il 29.10.2008 ore 9,30 e segg. al prezzo base d’asta così come sarà determinato, ai sensi dell’art. 568 cpc, in data 15.10.2008 all’esito della vendita senza incanto. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; L’offerta di acquisto è irrevocabile, salvo che: il giudice ordini l’incanto, siano decorsi 120 gg dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 14.10.2008 per la vendita senza incanto e termine fino alle ore 13.00 del 28.10.2008 per la vendita con incanto; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 2.500,00 per il lotto 1 e a euro 4.000,00 per il lotto n. 2; L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato, descritto e valutato dall’esperto nella relazione; L’aggiudicatario dovrà versare: a) la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.”; b) depositare idonea ed aggiornata certificazione ipo-catstale concernente l’immobile posto in vendita ed attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliari, nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla cancelleria. L’aggiudicatario dovrà provvedere a propria cura e spese alla voltura dell’immobile trasferitogli, alla sanatoria e/o condono di eventuali irregolarità urbanistiche entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, lì IL CANCELLIERE (C/1) Bruna Bernardi °°°°°°°°° UFFICIO FALLIMENTI AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PROCEDURA FALLIMENTARE N. 297/1988 SI RENDE NOTO CHE Il Giudice Delegato al Fallimento n. 297/1988; Visti gli artt. 569,571,576, c.p.c., come novellati dalle leggi 80/2005,263/2005 e 51/2006 e dell’art. 108 L.F.; Con ordinanza depositata il 07/07/2008, ha disposto la vendita coattiva, al prezzo base di euro 60.700,00 del seguente bene immobile Lotto unico: “ appezzamento di terreno sito in località Prangi, nel comune di Pizzo Calabro, identificato nel NCT al foglio 9, p.lla 239, con destinazione urbanistica di suolo edificatorio, esteso mq. 1050”; RILEVATO CHE: 1) Occorre fissare i termini per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto; 2) L’ Udienza per l’esame delle stesse, 3) Nel caso in cui non abbia luogo la vendita senza incanto la data per gli incanti. STABILISCE PER LA VENDITA SENZA INCANTO CHE: Ciascun offerente, tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma, presentando presso la Cancelleria Fallimentare, dichiarazione in regola con il bollo, contenente l’indicazione del prezzo, del tempo e del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta. L’offerta è irrevocabile salvo che: 1) Il giudice ordini l’incanto; 2) Siano decorsi 120 giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta. L’offerta non è efficace: 1) Se perviene oltre il termine stabilito; 2) Se è inferiore al prezzo determinato a norma dell’art. 568 e più sopra ricordato; 3) Se l’offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela fallimentare “ R.F. 297/1988”, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto. L’offerta deve consistere in una dichiarazione, in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.f. della procedura, del prezzo offerto, del bene (e del lotto) cui si riferisce l’offerta e ogni altro elemento utile alla valutazione di questa; deve recare, altresì, le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i

MEDIATAG

coniugi) ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale). In caso di dichiarazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. L’offerta deve essere depositata in busta chiusa, senza segni di riconoscimento e deve essere allegato l’assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato. Le spese di trasferimento sono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità. L’UDIENZA DI VENDITA SENZA INCANTO PER L’ESAME DELLE OFFERTE DI ACQUISTO AI SENSI DELL’ART. 572 C.P.C., OVVERO PER LA GARA SULLE MEDESIME, SE PRESENTAE IN MISURA SUPERIORE AD UNA, E’ FISSATA PER IL GIORNO 14/10/2008 ore 12.00. Le offerte di acquisto ex art. 571 c.p.c. devono essere presentate in cancelleria fallimentare entro le ore 13.00 del giorno 13/10/2008, con le modalità di cui sopra e per il prezzo di euro 60.700,00 QUANTO ALL’EVENTUALE, SUCCESSIVA VENDITA AGLI INCANTI NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO, HA DISPOSTO CHE: Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare, istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l’indicazione del numero di r.f. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); In caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento.; Con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela del fallimento “ R.F. 297/1991”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; Le spese di trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità: FISSA Per la presentazione presso la Cancelleria Fallimentare dell’istanza di partecipazione agli incanti, termine fino alle ore 13.00 dell’10/11/2008 con le modalità di cui sopra. FISSA Il giorno 11/11/2008 ore 12.00 la vendita ai pubblici incanti degli immobili sopra indicati e meglio descritti nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento e per il prezzo base di euro 60.700,00 Le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori ad euro 3.000,00 LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI,SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative. La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere- ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore- per qualsiasi motivo non considerate, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; L’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di giorni 60 dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela del fallimento n. 297/1988 R.F. fallimentare, in mancanza si provvederà a norma dell’art. 587 c.p.c. All’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 C.P.C. Lamezia Terme,li 11/07/2008 °°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PROC. N.19/96 R.E. - G.E. dott. Brancaccio Richiesta da: Mantella Francesco SI RENDE NOTO Che il giorno 8.10.2008 nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale avanti al Giudice delle Esecuzioni, si procederà alla vendita all’incanto dei beni immobili di seguito elencati: Lotto n.1: fabbricato in Decollatura costituito da una casa a due piani fuori terra per civile abitazione con annessa corte e garage distinto in catasto al foglio n.30 particella n.840 sub 2,3 e 4 - valore stimato compreso tra 60.000 e 70.000 euro; Lotto n.2: appezzamento di terreno agricolo ubicato in Carlopoli esteso 810 mq e distinto in catasto al foglio di mappa n.6 particella n.14 - valore stimato 5.000 euro; Lotto n.3: fabbricato in Carlopoli costituito da una casa per civile abitazione a due piani fuori terra più seminterrato e annessa corte (910 mq compresa la costruzione) distinta in catasto al foglio di mappa n.6 particelle n.588 sub n.2 e 3 - valore stimato 124.500 euro; Lotto n.4: (se non riconosciuto agli attuali possessori) appezzamento di terreno edificabile distinto al catasto terreni del Comune di Carlopoli al foglio n.6 particelle n.602 e 603 di 260 mq - valore stimato di 5.200 euro: alle seguenti condizioni: prezzo base: euro 28.672,00 per il primo lotto; prezzo base: euro 2.048,00 per il secondo lotto; prezzo base: euro 50.995,20 per il terzo lotto; prezzo base: euro 2.129,92 per il quarto lotto. Ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, dovrà depositare nella cancelleria di questo Tribunale almeno quattro giorni prima della data fissata per l’incanto: primo lotto: euro 2.867,20 per cauzione e euro 5.734,40 per spese secondo lotto: euro 204,80 per cauzione e euro 409,60 per spese

Per informazioni 0961 996802

terzo lotto: euro 5.099,52 per cauzione e euro 10.199,04 per spese quarto lotto: euro 213,00 per cauzione e euro 426,00 per spese. L’aumento minimo da apportarsi alle offerte è di euro 1.433,60 per il primo lotto; euro 102,40 per il secondo lotto; euro 2.549,76 per il terzo lotto; euro 106,50 per il quarto lotto. L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo di aggiudicazione, dedotta la cauzione già prestata nelle forme dei depositi giudiziari, entro trenta giorni dall’avvenuta vendita, e dovrà provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Maggiori informazioni in cancelleria. Lamezia Terme 21.7.08 IL CANCELLIERE Bruna Bernardi IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE dott. Brancaccio TRIBUNALE DI LOCRI CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO che il Giudice dell’Esecuzione, DR. DAVIDE LAURO, letti gli atti della Procedura Esecutiva n. 23/97 promossa da CARICAL ORDINA LA VENDITA CON INCANTO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: (ORDINANZE DEL 24.4.2002, 20.10.2004) 1° LOTTO - (SENZA RIDUZIONI) Diritti vantati in ragione di 1/6 sul terreno sito nel Comune di Ciminà Località Perruccio, riportato nel NCT alla partita 2024 foglio di mappa 31 particella 70 seminativo classe 2^ di are 01.42.70, in ditta... proprietario per 6/12,... proprietario per 4/12,... proprietario per 4/12,... proprietario per 2/12. Prezzo base del lotto euro 620,00 Deposito per cauzione euro 62,00 - Deposito per spese euro 93,00 2° LOTTO - DA RIDURRE DI 1/5+1/5 Terreno sito nel Comune di Sant’Ilario dello Jonio contrada Salicà, riportato nel NCT alla partita 1458 foglio di mappa 4 particella 6 uliveto di 3^ classe di are 00.31.10; alla partita 1845 foglio di mappa 4 particella 7 fabbricato rurale di are 00.00.68; particella 8 uliveto di 2° classe di are 00.78.20; particella 9 seminativo irriguo arborato classe 1° di are 00.18.50; particella 238 incolto produttivo classe U di are 00.14.40, in ditta... comproprietario,... comproprietaria. Prezzo base del lotto euro 19.305,00 Deposito per cauzione euro 1.930,50 - Deposito per spese euro 2.895,00 3° LOTTO - (SENZA RIDUZIONI) Terreno sito nel Comune di Sant’Ilario dello Jonio località Piccirillo, riportato nel NCT alla partita 3110 foglio di mappa 2 particella 252 uliveto di 2° classe di are 00.33.85; in ditta... comproprietario,... comproprietaria. Prezzo base del lotto euro 5.330,00 Deposito per cauzione euro 533,00 - Deposito per spese euro 799,00 4° LOTTO - DA RIDURRE 1/5+1/5+10% Fabbricato a due piani fuori terra oltre piano seminterrato costituito da due unità immobiliari sito nel Comune di Sant’Ilario dello Jonio località Piccirillo, riportato nel NCEU alla partita 1000377 foglio di mappa 2 particella 253 sub 2 cat. A/4 classe 2° vani 12,5 e sub 3 in corso di costruzione, in ditta... comproprietaria,... comproprietario,... comproprietario. Prezzo base del lotto euro 132.419,00 Deposito per cauzione euro 13.241,90 - Deposito per spese euro 19.863,00 L’incanto avverrà con il prezzo e le riduzioni sopra indicati, all’udienza del 26.09.2008 ore 9.00, davanti a sé nella presente sede, ed in secondo esperimento in data ���- alle stesse condizioni e con le stesse modalità. Stabilisce per la vendita le seguenti condizioni: Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 10% del prezzo base per cauzione e 15% del prezzo base per prevedibile importo delle spese di procedura e trasferimento della proprietà, mediante consegna in Cancelleria di N. 2 assegni circolari non trasferibili intestati all’offerente. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a euro 30,00 per il 1° lotto; euro 900,00 per il 2°; euro 250,00 per il 3°; euro 6.000,00 per il 4°. L’aggiudicatario dovrà depositare entro il termine di 60 giorni dall’incanto il prezzo di aggiudicazione detratta la cauzione versata con le stesse modalità di cui sopra. Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. Rinvia per il prosieguo all’udienza del 26.09.2008. Estratto conforme per uso pubblicità. Locri, 03.07.2008 Il Cancelliere TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N.RO 122/02 R.G.E. Il sottoscritto Avv. ELEONORA GRECO, professionista delegato ai sensi e per gli effetti dellart. 591 bis C.P.C. dal Giudice Delle Esecuzioni Immobiliari, in merito all’esecuzione di cui sopra, promossa da BPC avvisa che IL GIORNO 10 ottobre 2008 ALLE ORE 10,00 PRESSO IL TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA - A CURA DEL SOTTOSCRITTO PROFESSIONISTA DELEGATO SI TERRA’ LA VENDITA SENZA INCANTO DEL BENE IMMOBILE MEGLIO DESCRITTO NELLA RELAZIONE DI STIMA, POSTO IN VENDITA IN UN UNICO LOTTO e precisamente: Fabbricato per civile abitazione a due piani fuori terra sito nel Comune di Maierato, località “Cabano” composto al piano terra (esteso metri quadrati 125 circa), di sei vani principali oltre accessori e servizi d’uso, e precisamente ingresso-corridoio, ampio soggiorno, tre grandi stanze da letto, bagno, cucina e ripostiglio, al piano primo (esteso metri quadrati 84 circa), di un salone molto ampio, disimpegno, due stanze da letto, cucina e bagno. Il tutto riportato in Catasto Fabbricati del Comune di Maierato al Foglio di Mappa 21 particelle: - 270 sub 1 e 2 (graffate), Località Cabalio, PT e I, categoria A/3, classe 1, vani 6,5, rendita catastale euro 241,70 e - 270 sub 4, categoria A/3, classe 2, vani 4,5, rendita catastale euro 144,09. PREZZO BASE CON RIDUZIONE DI UN QUINTO EURO 55.080,00 (cinquantacinquemilaeottanta,00) IL CUSTODE E’ L’ ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE con sede legale in Vibo Valentia, Via Milite Ignoto, n. 40, telefono n. 0963/42504 fax 0963/41787. Nella relazione di stima - per quel che riguarda i riferimenti urbanistici - il perito afferma che “il fabbricato oggetto di vendita è stato realizzato in tempi diversi con la precisazione che: - il piano terra è stato edificato certamente tra l’anno 1981 e l’anno 1985 in assenza di concessione edilizia, tuttavia nell’anno 1986 è stata presentata istanza di condono edilizio completa di tutta la documentazione richiesta dalla legge 47/85


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

14 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani comprese le ricevute di avvenuto versamento dell’oblazione ma non è mai stata rilasciata alcuna concessione in sanatoria da parte del Comune di Maierato solo ed esclusivamente perché mai richiesta dal proprietario; - il piano primo dovrebbe essere stato edificato tra gli anni 1991 e 1992, in assenza di concessione edilizia e non è mai stato oggetto di condono o sanatoria anche perchè, alla luce della legislazione vigente in materia, la costruzione non è sanabile in quanto, essendo il terreno disponibile per asservimento soltanto di mq. 1.150,00, considerata la natura agricola dello stesso ed i relativi indici volumetrici, in assenza di condono, non avrebbe potuto essere realizzato neppure il piano terra del fabbricato”. Si fa presente che a norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare - a proprie esclusive spese - domanda di permesso in sanatoria. La vendita avviene a corpo e non a misura nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive e non è soggetta in quanto vendita forzata alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere (ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici) anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La VENDITA SENZA INCANTO, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 572 e 573 cpc, avverrà alle seguenti condizioni: 1) entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, l’offerente deve presentare presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 offerta in busta chiusa, al cui esterno sarà consentito annotare solo: professionista delegato; il nome del depositante, data ed orario del deposito, la data ed orario fissati per l’esame delle offerte,; 2) l’offerta - a pena di esclusione - dev’essere almeno pari al prezzo base; 3) l’offerta deve essere in bollo ed accompagnata da una cauzione pari al 10% del prezzo offerto in assegno circolare non trasferibile, emesso da un Istituto di Credito operante in Vibo Valentia, intestato al professionista delegato Avv. Eleonora Greco, incaricato delle operazioni; L’offerta dovrà contenere: a) i dati identificativi dell’immobile per il quale l’offerta è proposta; b) l’indicazione del prezzo che si intende offrire; c) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; d) le generalità proprie dell’offerente, ivi compresi: il codice fiscale, domicilio, stato civile e recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta). Se l’offerente è coniugato ed in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge; e) l’indicazione della volontà di avvalersi ove ne sussistano i presupposti dei benefici fiscali per la prima casa; f) le indicazioni circa il tempo comunque non superiore ai sessanta giorni dalla aggiudicazione il modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; g) la dichiarazione di avere letto la relazione di stima (consultabile sull’apposito sito internet o presso la Cancelleria delle esecuzioni Immobiliari presso il Tribunale di Vibo Valentia) e di averne compreso il contenuto ed inoltre di conoscere lo stato dell’immobile; h) dichiarazione di residenza o elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l’esecuzione (art. 174 disp. att. c.p.c.) pena l’effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso Ufficio; Dovrà inoltre essere allegato: la copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l’offerta; l’estratto dell’atto di matrimonio o il certificato di stato libero; in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società il certificato di vigenza rilasciato dalla competente Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato dal quale tra l’altro dovranno desumersi i poteri spettanti all’organo amministrativo e copia della partita IVA o l’atto di nomina che giustifichi i poteri; la sottoscrizione dei genitori esercenti la potestà e l’autorizzazione del Giudice Tutelare ove l’offerente sia un minore; in caso di offerta fatta da un procuratore dovrà essere depositata la procura speciale autenticata ai sensi dell’art. 579 comma 2 c.p.c.; in caso di offerta per persona da nominare, esclusivamente da parte di avvocati, l’offerta dovrà essere effettuata ai sensi e per gli effetti dell’art. 579 comma 3 c.p.c. depositando la riserva di nomina; 4) Il giorno fissato per la vendita le buste saranno aperte alla presenza degli offerenti che dovranno essere presenti, ex art. 571 c.p.c. alle ore 11,00; 5) in caso di presentazione di una sola offerta si procederà immediatamente all’aggiudicazione se il prezzo offerto supera di un quinto il prezzo base; 6) nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base ma comunque almeno pari al prezzo base, si procederà all’aggiudicazione solo a condizione che il creditore procedente - manifesti la sua volontà in tal senso (o per iscritto - o attraverso dichiarazione resa in sede di verbale al professionista delegato); 7) in presenza di più offerenti, si procederà alla gara tra gli stessi (art. 573 c.p.c.) partendo dall’offerta più alta con un rilancio minimo obbligatorio di euro 2.065,50 - pari al 3% (tre per cento) del prezzo base; 8) l’offerta è irrevocabile, la stessa non può essere ritirata ed, in caso di gara, se l’offerente non si presenta, l’aggiudicazione avverrà a favore dell’offerta più alta - fatti salvi i casi di cui all’art. 571 comma 3 -; 9) Versamento del prezzo a) L’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione, depositare presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura - contenente: -il residuo prezzo di vendita, detratto l’importo per cauzione già versato; -l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento che verranno tempestivamente quantificate e comunicate dal sottoscritto professionista (salvo restituzioni); b) Qualora nella procedura fosse presente un credito derivante da mutuo fondiario, ciascun aggiudicatario, ai sensi dell’art. 41 comma 5 D.Lgs. n.358/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento purchè entro 15 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario, proporzionalmente al

PROGETTO

A CURA DELLA

bene aggiudicatogli, le rate scadute, gli accessori e le spese. Ciascun aggiudicatario, ove non intenda avvalersi della facoltà anzidetta, dovrà ai sensi dell’art.41 comma 4 D.Lgs. n.358/93, entro il termine di giorni 50 (cinquanta) dall’aggiudicazione, corrispondere direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, il prezzo di aggiudicazione - dedotta la cauzione, fino alla concorrenza del credito fondiario per capitale, accessori, e spese; ciascun aggiudicatario dovrà poi versare entro il termine di 60 (sessanta) giorni dall’aggiudicazione l’eventuale differenza tra il prezzo di aggiudicazione e le somme già versate alla banca, detratto l’importo della cauzione, in un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al Giudice dell’Esecuzione con l’indicazione della procedura. Il pagamento diretto al creditore fondiario dovrà essere effettuato dall’aggiudicatario esclusivamente nell’ipotesi in cui il medesimo creditore abbia effettuato istanza o presentato dichiarazione di intenti in tal senso, da far pervenire via fax al numero 0963/540801 entro le ore 12 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. In mancanza, il pagamento integrale dovrà essere effettuato presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 tramite libretto di deposito bancario nominativo contenente il predetto importo preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura. Ai fini di cui sopra, la Banca creditore fondiario dovrà, tassativamente entro giorni cinque dall’aggiudicazione definitiva (giorni quindici dall’incanto), far pervenire anche solo via fax al numero 0963/540801 la propria dichiarazione di credito, con il dettaglio del capitale, rate scadute, interessi e spese; nonché, trattandosi di vendita in lotti, la quota proporzionale del credito riferita a ciascun lotto. c) Si avverte che il mancato versamento delle somme di cui sopra nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, comma 3, cpc); 10) Ai sensi dell’articolo 63, comma 2, delle disposizioni di attuazione del codice civile, l’aggiudicatario subentrante nei diritti del condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente (solo se condominiali); 11) Si farà luogo alla VENDITA CON INCANTO nei casi: - di mancanza di offerte o qualora le offerte siano pervenute oltre i termini indicati nel punto 1); - nel caso in cui la gara non possa avere luogo per mancanza di adesioni da parte degli offerenti; - nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base tranne che il creditore procedente abbia manifestato espressamente il suo assenso all’aggiudicazione; CHE FISSA SIN D’ORA per il giorno 24 ottobre 2008 alle ore 11 al prezzo base d’asta suindicato con offerta minima in aumento euro 1.652,40 pari al 3% (tre per cento) del prezzo base; con cauzione pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta E SI TERRA’ presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo, alle seguenti condizioni di vendita: Le domande di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso presso lo studio legale succitato due giorni prima la data fissata per l’incanto entro le ore 12,00, corredate di assegni circolari non trasferibili contenenti complessivamente i predetti importi per cauzione all’ordine del professionista delegato Avv. Eleonora Greco. Si precisa che tutte le attività che a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute nella cancelleria del Tribunale o davanti al Giudice dell’Esecuzione, sono effettuate dal Professionista delegato presso il citato studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517. La partecipazione all’incanto presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita e della relazione di stima, ambedue agli atti di causa, consultabili presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari presso il Tribunale di Vibo Valentia oppure sul sito internet “www.aste.eugenius.it”; Il partecipante dovrà inoltre depositare, unitamente alla cauzione: domanda di partecipazione all’incanto in bollo in cui dovrà precisare se il versamento del prezzo avverrà con l’erogazione a seguito di contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sul medesimo immobile oggetto di vendita ai sensi dell’art. 585 III comma; se persona fisica, fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale, ed estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (o certificato di stato libero); se società o persona giuridica, certificato del registro delle imprese (o del registro persone giuridiche), attestante la vigenza dell’ente ed i poteri di rappresentanza, nonché fotocopia di un documento di identità del o dei rappresentanti legali; in caso di intervento di un rappresentante volontario, originale o copia autentica della procura; in caso di avvocato che presenti offerta per persona da nominare, la riserva di nomina dovrà essere effettuata nell’istanza di partecipazione all’incanto; Si avverte che se l’offerente non partecipa all’incanto si applicano le disposizioni di cui all’art. 580 c.p.c. relative alla perdita della cauzione. Per il versamento del prezzo di aggiudicazione vale quanto precisato nel punto 9). Ai sensi e per gli effetti dell’art. 584 c.p.c., dopo l’incanto, potranno essere presentate presso presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo, negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c. prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. Su tali offerte il sottoscritto Professionista Delegato, verificatane la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misura di cui sopra; -Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui

MEDIATAG

importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione (art. 584 comma 5 c.p.c.). Alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita). 12) Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento della proprietà degli immobili ed accessori come calcolate e comunicate dal professionista delegato al momento dell’aggiudicazione. Sono altresì a carico dell’aggiudicatario i “compensi” spettanti al sottoscritto professionista delegato per le operazioni successive alla vendita, come verranno liquidati dal Giudice dell’Esecuzione. 13) Le spese relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e delle ipoteche precedenti e successive il pignoramento stesso, saranno anticipate dall’aggiudicatario su richiesta ed entro i termini da comunicarsi a cura del professionista delegato e recuperate a cura dell’aggiudicatario direttamente in sede di distribuzione del ricavato, con il privilegio di cui all’art. 2770 c.c. con precedenza ex art. 2777 c.c., anche sui crediti ipotecari. 14) Le pubblicazioni e le affissioni ai sensi e per gli effetti dell’art. 490 c.p.c. saranno effettuate a cura del professionista delegato entro il termine di almeno 45 giorni prima della data dell’incanto; 15) Il presente avviso unitamente alla relazione di stima sarà inserito nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e sarà pubblicato ai sensi dell’art. 490 c.p.c. su “il Domani - Progetto Aste”. FATTA AVVERTENZA che la relazione di stima è stata fornita dal professionista esterno che l’ha redatta, pertanto, riproduce l’originale e non può essere modificata o trascritta e può pertanto risultare non accessibile; che va riservata al Giudice dell’Esecuzione la risoluzione di qualsivoglia questione incidentale che dovesse sorgere nel corso delle operazioni di vendita. Vibo Valentia, lì. 20.06.2008 Il Professionista Delegato Avv. Eleonora Greco -

°°°°°°°°° PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N.RO 52/95 R.G.E. Il sottoscritto Avv. ELEONORA GRECO, professionista delegato ai sensi e per gli effetti dellart. 591 bis C.P.C. dal Giudice Delle Esecuzioni Immobiliari, in merito all’esecuzione di cui sopra, promossa da Istituto San Paolo avvisa che IL GIORNO 10 ottobre 2008 ALLE ORE 10 PRESSO LO STUDIO LEGALE VIA VITTORIO VENETO N.68, AL PIANO PRIMO A CURA DEL SOTTOSCRITTO PROFESSIONISTA DELEGATO - SI TERRA’ LA VENDITA CON INCANTO DEL BENE IMMOBILE MEGLIO DESCRITTO NELLA RELAZIONE DI STIMA redatta dall’Arch. De Vito Attilia e consultabile on line sul sito www.aste.eugenius.it, POSTO IN VENDITA IN UN UNICO LOTTO e precisamente: Diritto di proprietà superficiaria dell’alloggio posto al piano terzo di un più ampio corpo di fabbrica indicato come lotto n. 14, sito in Comune di Pizzo località “Sant’Antonio”, facente parte della Cooperativa denominata “Pizzo Nuova”, indicato con il numero interno 9, riportato in Catasto Fabbricati del Comune di Pizzo al Foglio di Mappa 22 particella 409 sub 29, Via Sant’Antonio, piano terzo, interno 9, scala B, categoria A/3, classe 2, vani 5,5 rendita catastale euro 252,81 PREZZO BASE EURO 40.800,00 (quarantamilaottocento,zerozero) IL CUSTODE E’ L’ ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE con sede legale in Vibo Valentia, Via Milite Ignoto, n.40,telefono n. 0963/42504 fax 0963/41787. Dalla relazione di stima si evince - per quel che riguarda i riferimenti urbanistici - che il corpo di fabbrica di cui fa parte l’alloggio oggetto di vendita, è stato realizzato giusta concessione edilizia n. 251 del 06.10.1986 e successive varianti in corso d’opera n.ri 4995 del 1987, 16409 del 1990 e 2207 del 1991. Si fa presente che a norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare - a proprie esclusive spese - domanda di permesso in sanatoria. La vendita avviene a corpo e non a misura nello stato di fatto e di diritto in cui il bene si trova, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive e non è soggetta in quanto vendita forzata alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere (ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici) anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. offerta minima in aumento euro 1.254,00 pari al 3% (tre per cento) del prezzo base; con cauzione pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta *** Condizioni di vendita: - Le domande di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso presso lo studio legale succitato due giorni prima la data fissata per l’incanto entro le ore 12,00, corredate di assegni circolari non trasferibili contenenti complessivamente il predetto importo per cauzione all’ordine del professionista delegato Avv. Eleonora Greco. Si precisa che tutte le attività che a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute nella cancelleria del Tribunale o davanti al Giudice dell’Esecuzione, sono effettuate dal Professionista delegato presso il citato studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517. La partecipazione all’incanto presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita e della relazione di stima, ambedue agli atti di causa, consultabili presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari presso il Tribunale di Vibo Valentia oppure sul sito internet www.aste.eugenius.it. - Il partecipante dovrà inoltre depositare, unitamente alla cauzione: - domanda di partecipazione all’incanto in bollo in cui dovrà precisare se il versamento del prezzo avverrà con l’erogazione a seguito di contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sul medesimo immobile oggetto di vendita ai sensi dell’art. 585 III comma; - se persona fisica, fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale, ed estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (o certificato di stato libero); - se società o persona giuridica, certificato del registro delle imprese (o del registro persone giuridiche), attestante la vigenza dell’ente ed i poteri di rappresentanza, nonché fotocopia di un documento di identità del o dei rappresentanti legali; - in caso di intervento di un rappresentante volontario, originale o copia autentica della procura; - in caso di avvocato che presenti offerta per persona da nominare, la riserva di nomina dovrà essere effettuata nell’istanza di partecipazione all’incanto; -Si avverte che se l’offerente non partecipa all’incanto si applicano le disposizioni di cui

Per informazioni 0961 996802

all’art. 580 c.p.c. relative alla perdita della cauzione. Versamento del prezzo a) L’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione provvisoria, depositare presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura - contenente: -il residuo prezzo di vendita, detratto l’importo per cauzione già versato; -l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento che verranno tempestivamente quantificate e comunicate dal sottoscritto professionista (salvo restituzioni); b) Qualora nella procedura fosse presente un credito derivante da mutuo fondiario, ciascun aggiudicatario, ai sensi dell’art. 41 comma 5 D.Lgs. n.358/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento purchè entro 15 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario, proporzionalmente al bene aggiudicatogli, le rate scadute, gli accessori e le spese. Ciascun aggiudicatario, ove non intenda avvalersi della facoltà anzidetta, dovrà ai sensi dell’art.41 comma 4 D.Lgs. n.358/93, entro il termine di giorni 60 (sessanta) dall’aggiudicazione (per la vendita senza incanto, dall’accoglimento dell’offerta e verbale di aggiudicazione; per la vendita con incanto, dal verbale di aggiudicazione provvisoria, corrispondere direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, il prezzo di aggiudicazione - dedotta la cauzione, fino alla concorrenza del credito fondiario per capitale, accessori, e spese; ciascun aggiudicatario dovrà poi versare entro lo stesso termine l’eventuale differenza tra il prezzo di aggiudicazione e le somme già versate alla banca, detratto l’importo della cauzione, in un libretto di deposito bancario nominativo - preferibilmente acceso presso un istituto bancario operante in Vibo Valentia intestato all’offerente e vincolato al Giudice dell’Esecuzione con l’indicazione della procedura. Il pagamento diretto al creditore fondiario dovrà essere effettuato dall’aggiudicatario esclusivamente nell’ipotesi in cui il medesimo creditore abbia effettuato istanza o presentato dichiarazione di intenti in tal senso, da far pervenire via fax al numero 0963/540801 entro le ore 12 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. In mancanza, il pagamento integrale dovrà essere effettuato presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 tramite libretto di deposito bancario nominativo contenente il predetto importo preferibilmente acceso presso un istituto bancario con sede in Vibo Valentia - intestato all’offerente e vincolato al sottoscritto professionista delegato Avv. Eleonora Greco con l’indicazione della procedura. Ai fini di cui sopra, la Banca creditore fondiario dovrà, tassativamente entro giorni cinque dall’aggiudicazione definitiva (giorni quindici dall’incanto), far pervenire anche solo via fax al numero 0963/540801 la propria dichiarazione di credito, con il dettaglio del capitale, rate scadute, interessi e spese; nonché, trattandosi di vendita in lotti, la quota proporzionale del credito riferita a ciascun lotto. c) Si avverte che il mancato versamento delle somme di cui sopra nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, comma 3, cpc); Aumento di un quinto Ai sensi e per gli effetti dell’art. 584 c.p.c., dopo l’incanto, potranno essere presentate presso presso lo studio legale in Vibo Valentia Via Vittorio Veneto n. 68, piano primo, negli orari di studio e previo appuntamento telefonico con il sottoscritto professionista delegato ai numeri 0963/472673 o 3495252517 offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c. prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. Su tali offerte il sottoscritto Professionista Delegato, verificatane la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misura di cui sopra; Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione (art. 584 comma 5 c.p.c.). Ai sensi dell’articolo 63, comma 2, delle disposizioni di attuazione del codice civile, l’aggiudicatario subentrante nei diritti del condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente (solo se condominiali). Alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita). Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento della proprietà degli immobili ed accessori come calcolate e comunicate dal professionista delegato al momento dell’aggiudicazione. Sono altresì a carico dell’aggiudicatario i “compensi” spettanti al sottoscritto professionista delegato per le operazioni successive alla vendita, come verranno liquidati dal Giudice dell’Esecuzione. -Le spese relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e delle ipoteche precedenti e successive il pignoramento stesso, saranno anticipate dall’aggiudicatario su richiesta ed entro i termini da comunicarsi a cura del professionista delegato e recuperate a cura dell’aggiudicatario direttamente in sede di distribuzione del ricavato, con il privilegio di cui all’art. 2770 c.c. con precedenza ex art. 2777 c.c., anche sui crediti ipotecari. -Le pubblicazioni e le affissioni ai sensi e per gli effetti dell’art. 490 c.p.c. saranno effettuate a cura del professionista delegato entro il termine di almeno 45 giorni prima della data dell’incanto; -Il presente avviso unitamente alla relazione di stima sarà inserito nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e sarà pubblicato ai sensi dell’art. 490 c.p.c. su “il Domani - Progetto Aste”. FATTA AVVERTENZA che la relazione di stima è stata fornita dal professionista esterno che l’ha redatta, pertanto, riproduce l’originale e non può essere modificata o trascritta e può pertanto risultare non accessibile; - che va riservata al Giudice dell’Esecuzione la risoluzione di qualsivoglia questione incidentale che dovesse sorgere nel corso delle operazioni di vendita. Vibo Valentia, lì 20 giugno 2008. Il Professionista Delegato Avv. Eleonora Greco


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 15

SPECIALE DIRETTA 105 DA SOVERATO Ieri mattina, da Soverato, diretta radiofonica nazionale con il sindaco Mancini, il portavoce di “Jonici” Tigani Sava, i dj Alvin e Dj Giuseppe

“Consuma e spendi calabrese” su 105 Grande l’estate di Soverato: Magna Grecia Film Festival, Giochi di Eutimo, Jonici Food Fest e... SOVERATO — Diretta radiofonica nazionale ieri mattina, su 105, per il progetto culturale “Consuma e Spendi Calabrese” elaborato dall’Associazione di giornalisti “Jonici”. La carovana di 105, ospite del Comune di Soverato, è protagonista di una grande festa che ha come teatro il lungomare e la spiaggia della Perla dello Jonio. Dj in gran forma, una grande organizzazione, varie forme di intrattenimento, sponsor che regalano simpatici gadget e, soprattutto, la “voce” di Soverato in diretta radiofonica nazionale per sei ore ogni giorno. La Perla dello Jonio, grazie all’ottimo lavoro svolto dal sindaco Raffaele Mancini e dalla sua Giunta, si è caratterizzata per una delle località turistiche calabresi che

Da sin. : Militello, Pungitore, Mancini, Tigani Sava, Alvin, Dj Giuseppe

Da sin.: Mancini, Barone, Tigani Sava, Riccio nel corso della diretta radiofonica nazionale di 105 da Soverato

105 a Soverato. Da sin.: Alvin, Gibba, Dj Giuseppe, Tigani Sava, Militello

sidenti attratti dal tour di 105. Tigani Sava e Mancini hanno spiegato, in modo succinto, le forti motivazioni del progetto “Consuma e Spendi Calabrese” che proprio a Soverato, lo scorso 4, 5 e 6 di agosto, con Jonici

Food Fest, ha regalato un momento straordinariamente importante per l’economia e la società di una Calabria che ha voglia di riscatto. c. a.

Militello e il sindaco Mancini

meglio hanno gestito la stagione estiva. Il Magna Grecia Film Festival, i Giochi di Eutimo, poi Jonici Food Fe-

st e ora il Tour di 105... Tante iniziative che, a vari livelli, hanno riscosso consensi e grandi presenze di pub-

blico. Ieri mattina, a partire dalle ore 12 circa, la diretta radiofonica nazionale di 105 ha dato spazio al grande progetto culturale “Consuma e spendi calabrese”. Ai microfoni il portavoce di “Jonici”, Massimo Tigani Sava, accompagnato da Francesco Pungitore, il sindaco Raffaele Mancini, i simpaticissimi dj Alvin e Dj Giuseppe. Accanto alle parole che hanno descritto la rilevanza del progetto e la sua voglia di cambiare il destino della Calabria, una degustazione di vino Cirò Rosso Doc superiore (fornito dalla cantina Du Cropio di Cirò Marina), la piccantissima sardella, e un paio di ottime soppressate. Una sorta di aperitivo calabrese che ha reso ancora più agili le brillantissime voci di Alvin e Dj Giuseppe che, con intelligenza e professionalità, stanno rilanciando l’immagine di Soverato in tutta Italia e stanno intrattenendo i tanti vacanzieri e re-

Tigani Sava in onda su 105

Mancini in onda su 105

MONTAURO — Ieri pomeriggio, da-

L’assessore comunale al Turismo di Catanzaro ha incontrato il portavoce Massimo Tigani Sava

vanti ad un ottimo bicchiere di vino Cirò rosso Doc, una buona soppressata e un’ottima sardella, il portavoce dell’Associazione di giornalisti “Jonici”, Massimo Tigani Sava, e l’assessore al Turismo ed al Marketing del Comune di Catanzaro, Roberto Talarico, hanno discusso di prospettive di sviluppo e di un’eventuale ipotesi di collaborazione. Il colloquio è avvenuto nello stabilimento balneare “DaDaDa” di Montauro, al termine della diretta radiofonica nazionale su 105 che si era tenuta in mattinata a Soverato e di cui riferiamo nell’articolo che appare in questa stessa pagina. Al componente della Giunta guidata dal sindaco Olivo abbiamo rivolto qualche domanda. Assessore Talarico, parliamo di “Consuma e spendi calabrese”. Un progetto culturale che può cambiare il futuro della nostra regione... Io personalmente consumo e spendo calabrese da sempre perché ritengo che i nostri prodotti siano un vero e proprio giacimento gastronomico. La Calabria, fate bene a dirlo, ha il suo petrolio, un petrolio che ha i colori puliti della natura. Un plauso va all’Associazione di giornalisti “Jonici” per

Dj Giuseppe e Alvin con una bottiglia di Cirò rosso classico superiore

Talarico: «“Jonici”, un ottimo lavoro» Roberto Talarico, assessore comunale al Turismo e al Marketing di Catanzaro fotografato ieri pomeriggio a Montauro, in riva al mare, mentre degusta una bruschetta con la piccantissima “sardella” di Cirò Marina. Al rientro da Soverato dopo la diretta nazionale di 105 il portavoce di Jonici Massimo Tigani Sava ha incontrato Talarico

il lavoro portato avanti in questo suo primo anno di vita. Stiamo avviando un’ipotesi di collaborazione che ha il fine di realizzare un evento importante per la città capoluogo, considerando la rilevanza del progetto culturale

denominato “Consuma e spendi calabrese” che ha l’obbiettivo di incentivare l’economia di una Calabria che deve puntare, per crescere, sulla tutela e la salvaguardia del suo patrimonio agroalimentare e artigianale. Si

tratta di un’immensa ricchezza, rara e preziosa. Occorre difendere le nostre tradizioni, la nostra storia, esaltando ciò che abbiamo di bello come gli splendidi paesaggi, il mare, la Sila. Solo così si potranno creare nuovi posti di lavoro e contribuire a generare un benessere diffuso. L’olio extravergine d’oliva, il miele, i salumi, i formaggi, i vini… Un tesoro unico al mondo, dei veri e propri gioielli... Sì. Abbiamo delle tipicità uniche al mondo. Caratteristica della nostra regione è, ad esempio, la tendenza a mangiare piccante. La nostra pizza è la “Calabrese”, ovviamente fatta con sopra il salame piccante, la nostra preziosa soppressata che è un bene riconosciuto anche fuori dai confini nazionali. Dispiace che molti ristoratori calabresi anziché rimarcare il brand “pizza calabrese” nei propri menù scelgono per identificarla il nome “Diavola”, esattamente come la chiamerebbero in altre città d’Italia. In Puglia ciò non succede per la pizza

con le cipolle: lì si chiama “la pizza Pugliese”. Come arginare il problema? Dobbiamo essere più acculturati sulle peculiarità della nostra terra, sul suo enorme patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico. È tutto pronto per la notte piccante? Attualmente siamo in fermento e all’affannosa ricerca di finanziamenti pubblici e privati, anche se il canovaccio artistico di massima è già tracciato. Il prossimo 20 settembre si prevede una notte piccante assolutamente da non perdere. Massimo Tigani Sava, da parte sua, ha dichiarato: «Siamo nati per sostenere la Calabria che vuole cambiare, partendo proprio dal suo enorme patrimonio culturale, storico, artistico, enogastronomico, di tradizioni e tipicità. Con l’assessore Talarico abbiamo parlato a lungo e in un’ottica di positiva e proficua collaborazione. La Calabria potrà cambiare davvero se deciderà di far leva sulla cultura e se grazie ad essa saprà elaborare proposte uniche, affascinanti, robuste e sostenibili. Ho apprezzato la sua voglia di fare e la disponibilità al confronto». Rita Macrì


Pag. 16

CALABRIA il Domani

Giovedì 21 Agosto 2008

www.ildomanionline.it

REGGIO CALABRIA

Il boss della ’ndrangheta Giuseppe Coluccio, 42 anni, arrestato il 7 agosto, è stato espulso dal Canada

Torna in Italia il re del narcotraffico Sbarcato alle 6 all’aeroporto di Ciampino è stato trasferito in un carcere della Capitale REGGIO CALABRIA — Il “re del narcotraffico”, Giuseppe Coluccio, 42 anni, è tornato in Italia dopo tre anni di latitanza. Il boss della ’ndrangheta, arrestato il 7 agosto scorso a Toronto dai carabinieri del Ros e dalla polizia canadese, è stato espulso dal Canada e ieri mattina alle 6 è sbarcato, sotto scorta, all’aeroporto romano di Ciampino e trasferito in un carcere della Capitale. Coluccio, originario di Marina di Gioiosa Ionica, nel Reggino, era ricercato dal 2005, quando era sfuggito all’arresto nell’ambito dell’operazione “Nostromo” coordinata dalla Dda di Reggio Calabria. Le accuse nei suoi confronti sono di associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione. La sua è stata una latitanza dorata. I carabinieri lo hanno sorpreso in un lussuoso appartamento nei pressi di Toronto, in un grattacielo affacciato sul lago Ontario, dove teneva un milione e mezzo di dollari canadesi in con-

tanti, traveller cheques, assegni e gioielli. L’ex latitante, il cui nome era inserito nell’elenco dei 30 ricercati più pericolosi, per gli investigatori ha svolto un ruolo di primo piano nella gestione dei traffici di cocaina ed eroina dal Sud America all’Europa. Traffici in cui la ’ndrangheta è ormai leader mondiale. Le indagini del Ros hanno evidenziato il legame di ’ndrangheta e Cosa nostra siciliana nel narcotraffico. Coluccio, infatti, non solo aveva mantenuto rapporti costanti con la Calabria, gestendo il traffico di ingenti quantitativi di hascisc e cocaina per le cosche ionico-reggine, ma in Canada era anche entrato in “stretto contatto” con Giuseppe Cuntrera, detto “Big Joe”, esponente della famiglia di narcotrafficanti siciliani Caruana-Cuntrera, coinvolta nel ’94 nell’operazione “Cartagine” che portò tra l’altro al sequestro di cinque tonnellate di cocaina. (Ansa)

Riuscì a sfuggire alla cattura nel giugno del 2005

Da oltre oceano gestiva lo smercio di droga Hashish e cocaina destinati in Calabria ROMA — Giuseppe Coluccio si era

Giuseppe Coluccio

Era nell’elenco dei 30 ricercati più pericolosi

Le indagini mettono a fuoco i rapporti tra la ’ndrangheta e cosa nostra unite negli affari

La stretta alleanza con “Big Joe” ROMA — La ’ndrangheta e Cosa no-

stra siciliana unite nel narcotraffico internazionale: è lo scenario che emerge dall’indagine dei carabinieri del Ros che ha portato alla localizzazione in Canada e all’arresto del boss Giuseppe Coluccio, trasferito ieri in Italia. Secondo gli investigatori, infatti, non solo Coluccio (sotto falsa identità) aveva continuato a mantenere costanti rapporti con la Calabria, gestendo il traffico di ingenti quantitativi di hashish e cocaina destinati alle cosche jonico-reggine, ma in Canada era anche entrato in “stretto contatto” con Giuseppe Cuntrera, detto “Big Joe”, figlio di Pasquale (arrestato dal Ros nel 1998 in Spagna) ed esponente della famiglia di narcotrafficanti siciliani Caruana -Cuntrera, coinvolta nel ’94 nell’operazione “Cartagine” che portò tra l’altro al sequestro di 5 tonnellate di cocaina. Coluccio e “Big Joe” Cuntrera, peraltro soci in affari in un’azienda di generi alimentari di Toronto (denominata “Mangiare”), in Canada era-

Coluccio era sempre in contatto con le cosche jonico-reggine

no molto assidui tra loro: sono stati anche documentati frequenti incontri tra i due in diversi locali pubblici dell’Ontario. L’indagine “Nostromo” del 2005 - in seguito alla quale Coluccio si dette latitante - accertò il coinvolgimento del boss della ’ndrangheta anche in attività estorsive, con particolare riferimento alla gestione ed al controllo del mercato della pesca in un ampio tratto della costa jonico-reggina. Anche in questo caso si assiste ad una alleanza tra la ’ndrangheta e Cosa nostra, grazie ai rapporti tra Coluccio e Santo Mazzei, ritenuto dagli investigatori “esponente di vertice” della criminalità mafiosa catanese: i due si sarebbero messi in affari tra loro per lo sfruttamento ittico della zona di Melito Porto Salvo. Ma resta il traffico di stupefacenti l’attività principale dei Coluccio (Salvatore, fratello di Giuseppe, venne arrestato nel 2004 per associazione mafiosa e narcotraffico): il boss catturato in Canada è stato al centro di numerose indagini che ne hanno accertato il ruolo di raccordo tra i grandi cartelli fornitori sudamericani e le cosche del Reggino che, sul finire degli anni ’80, superando le storiche rivalità, avevano dato vita ad inedite alleanze, costituendo dei veri e propri “consorzi” di acquirenti attraverso i quali ridurre i costi della droga ed ottimizzare la gestione delle importazioni sul mercato europeo. Nel 1998, anche dall’indagine “Windshear” del Ros emerse il coinvolgimento di Coluccio in un vasto traffico di cocaina che, dalla Colombia, veniva introdotta in Italia a bordo di aerei da turismo che atterravano all’aeroporto “S. Egidio” di Perugia. Ma il boss, secondo le indagini dei carabinieri, aveva «molteplici collegamenti» nel panorama mondiale del narcotraffico: è risultato in contatto anche con gruppi della criminalità turca, dai quali venivano approvvigionate ingenti partite di eroina trasportate sulle coste calabresi a bordo di pescherecci controllati dalla cosca di Gioiosa Ionica. (Ansa)

rifugiato in Canada nel giugno 2005 per sottrarsi all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nell’ambito dell’indagine “Nostromo” del Ros, su richiesta della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria. Da oltre oceano, sotto falsa identità, aveva continuato a mantenere costanti rapporti con la Calabria, gestendo il traffico di ingenti quantitativi di hashish e cocaina destinati alle cosche jonico - reggine. In Canada, il latitante era anche entrato in stretto contatto con Giuseppe Cuntrera, detto “Big Joe”, figlio di Pasquale arrestato dai Carabinieri del Ros nel maggio 1998 a Malaga (Spagna) ed esponente di spicco della famiglia di narcotrafficanti siciliani CaruanaCuntrera, già coinvolta nell’operazione “Cartagine” che, nel 1994, aveva consentito il sequestro in provincia di Torino di 5 tonnellate di cocaina e l’arresto di una decina di persone, accertando gli interessi nella colossale importazione di narcotico, di un vero e proprio consorzio formato dalle più importanti famiglie della ’ndrangheta. Dopo circa quindici anni, le indagini finalizzate alla localizzazione del latitante nel Paese nord-americano hanno confermato quindi l’attualità dei rapporti tra esponenti di spicco delle cosche della ’ndrangheta e di Cosa Nostra siciliana, documentando i frequenti incontri in diversi locali pubblici dell’Ontario tra “Big Joe” Cuntrera e Giuseppe Coluccio, peraltro soci in affari in un’azienda di generi alimentari di Toronto (denominata “Mangiare”). Oltre agli enormi interessi nel traffico di stupefacenti, l’indagine “Nostromo” ne aveva accertato il coinvolgimento in attività estorsive, con particolare riferimento alla gestione ed al controllo del mercato della pesca in un ampio tratto della costa ionicoreggina. In questo ambito erano emersi anche i rapporti con Santo Mazzei, esponente di vertice della criminalità mafiosa catanese, in affari con Coluccio per lo sfruttamento ittico della zona antistante a Melito Porto Salvo. L’autorizzazione a pescare nelle acque antistanti Melito Porto Salvo, concessa da Coluccio a cinque pescherecci siciliani era stata peraltro all’origine di un acceso contrasto con il referente della locale cosca melitese per le pretese di gestione del tratto di mare interessato. In relazione ai rapporti con le consorterie mafiose della Sicilia orien-

tale, le indagini del Ros avevano documentato inoltre collegamenti con il sodalizio dei Laudani, funzionali all’importazione di 2.000 chilogrammi di cocaina. In questo caso, i Coluccio si erano avvalsi di una flottiglia di pescherecci idonei alla navigazione internazionale, per il recupero dei carichi di narcotico scaricati in mare aperto dalle navi provenienti dal Sudamerica, con il tradizionale sistema del punto nave. L’impegno dell’Arma contro la cosca “Coluccio-Aquino” aveva inoltre già consentito, il 2 aprile 2004, di arrestare Salvatore Coluccio, fratello di Giuseppe, latitante sin dal 2000 in quanto destinatario di due provvedimenti cautelari per associazione mafiosa ed associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Tratto in arresto per la prima volta nel 1991 per traffico e spaccio di stupefacenti, negli anni successivi Coluccio è stato al centro di numerose indagini che ne hanno accertato il ruolo di raccordo tra i grandi cartelli fornitori sudamericani e le cosche del reggino che, sul finire degli anni ’80, superando le storiche rivalità, avevano dato vita ad inedite alleanze, costituendo dei veri e propri “consorzi” di acquirenti attraverso i quali coniugare domanda ed offerta, ridurre i costi del narcotico ed ottimizzare la gestione delle importazioni della droga sul mercato europeo. Nel 1998, anche l’indagine “Windshear” del Ros ne aveva accertati il coinvolgimento in un vasto traffico di cocaina che, dalla Colombia, veniva introdotta in Italia a bordo di aerei da turismo che atterravano presso l’aeroporto “S. Egidio” di Perugia. All’approvvigionamento del narcotico provvedeva peraltro Roberto Pannunzi, broker di riferimento per il narcotraffico dei piu’ importanti sodalizi di stampo mafioso italiani ed in contatto con il Coluccio per ingenti forniture dirette alle cosche reggine. Altre indagini, negli anni scorsi, hanno successivamente confermato il ruolo di spicco assunto dal latitante e la molteplicità dei suoi collegamenti nel panorama mondiale del traffico di stupefacenti. Coluccio è risultato infatti in contatto anche con sodalizi della criminalità turca, dai quali venivano approvvigionate ingenti partite di eroina trasportate sulle coste calabresi a bordo di pescherecci controllati dalla cosca di Gioiosa Ionica (RC). (Agi)


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 17

CALABRIA REGGIO CALABRIA

Il capo della cosca di ’ndrangheta viveva a Toronto nel lusso più sfrenato collegato alle mafie di mezzo mondo

Il boss con la mania per le quattro ruote Con la sua falsa identità di Joe Scarfo si aggirava tranquillo su Range Rover, Ferrari, Maserati CATANZARO — La latitanza canadese di Giuseppe Coluccio, il boss calabrese arrestato in Canada ed estradato ieri in Italia, è stata caratterizzata dal lusso sfrenato e da una tranquillità evidente rispetto ai movimenti che il capo dell’omonima cosca reggina si concedeva a Toronto. Non solo l’appartamento lussuoso con vista sul lago Ontario, all’interno del quale i carabinieri del Ros e la polizia locale hanno trovato oltre un milione e mezzo di dollari canadesi, assegni, gioielli e quant’altro. Coluccio, infatti, stando alla ricostruzione degli inquirenti, non si faceva mancare proprio nulla. A partire dall’attenzione quasi maniacale per le autovetture, sempre di lusso, sempre potenti, sempre diverse. Per il boss scomparso dal 2005 e considerato tra i 30 latitanti più pericolosi, la mania per le quattro ruote sembra essere evidente: Suv o sportive erano il suo cruccio. Nel corso dei vari appostamenti e controlli, gli inquirenti lo hanno potuto registrare a bordo di

Range Rover, la stessa su cui è stato arrestato, Ferrari, Maserati. Nulla, dunque, doveva mancare al super latitante, che sembrava essere molto sicuro della nuova identità con la quale si era rifugiato. Coluccio usciva tranquillamente per le vie di Toronto, senza preoccuparsi di poter essere intercettato dalle forze dell’ordine, certo anche della disponibilità di documenti falsi. “Joe Scarfo”, questa l’identità scelta dal boss, poteva contare sulla patente di guida, il libretto sanitario e numerose carte di credito. Tutto regolare, nel caso di un qualunque controllo lungo le strade canadesi a bordo dei bolidi cambiati in continuazione. Coluccio aveva scelto di vivere così la sua latitanza. Lontano anni luce dalle scelte di altri esponenti delle ’ndrine calabresi, e non solo per i chilometri compiuti oltre oceano. Da una parte il lusso più sfrenato, dall’altra la caparbietà dei latitanti “soliti”, che scelgono di restare a presidiare quello che considerano il proprio territo-

BERLINO — A distanza di oltre un anno dalla strage di Ferragosto del 2007, la ’ndrangheta può contare ancora su molti appoggi a Duisburg: lo ha detto ieri nella cittadina della Ruhr (Ovest) un portavoce della polizia tedesca, Rainhard Pape. La ’ndrangheta a Duisburg controlla una decina di pizzerie, secondo le autorità. «Non possiamo semplicemente chiudere una pizzeria», ha detto Pape spiegando che spesso i locali sono gestiti da “teste di legno”. I punti di appoggio sarebbero utilizzati dalla ’ndrangheta per portare avanti le attività illegali, come il traffico di droga, di armi e la prostituzione. In mancanza di prove convincenti, ha detto Pape, la polizia ha però le mani legate. In Germania, sempre secondo la polizia tedesca, le organizzazioni mafiose italiane sarebbero presenti su circa due terzi del territorio, soprattutto nel centrosud del Paese. (Ansa)

«Dopo la strage ’ndrangheta ancora radicata a Duisburg»

FROSINONE — E’ di un morto e di due feriti gravi, tutti calabresi, il bilancio dell’incidente verificatosi poco dopo le 7 di ieri mattina lungo la corsia nord dell’Autostrada del Sole nel tratto compreso tra Pontecorvo e Ceprano. A informare del decesso di uno degli occupanti di una vettura che in maniera autonoma, dopo aver effettuato un salto di corsia, è finita in un burrone è la società Autostrade per l’Italia. Gli altri due occupanti dell’auto sono stati ricoverati in alcuni ospedali della zona. L’esatta dinamica dell’incidente è ora al vaglio degli agenti della sotto sezione A1 della Polizia stradale di Cassino. L’incidente, sempre secondo quanto dichiarato dalla società Autostrade, sarebbe avvenuto per un colpo di sonno e per l’alta velocità. Le fasi del gravissimo incidente sono state riprese dalle telecamere dei tutor installati lungo le corsie della A1. Su queste stanno lavorando gli agenti della Polizia autostradale di Cassino. Coinvolti nell’incidente tre fratelli di Montebello Ionico (RC) che, sulla loro Bora Volkswagen, stavano tornando a Milano dove risiedono. L’incidente, per amissione di uno degli occupanti, è avvenuto per un colpo di sonno del conducente, un 70enne ora ricoverato all’ospedale di Frosinone. Più grave, il fratello più giovane, un 47enne, che è stato trasferito in elicottero all’ospedale San Camillo di Roma. A perdere la vita il terzo fratello: aveva 82 anni. (Agi)

Morto un 82enne di Montebello Ionico feriti i due fratelli

Coluccio alloggiava in cima al grattacielo

Con l’auto nel burrone

rio, vivendo in bunker sotto terra o in case abbandonate, dotate magari di qualche confort, ma certo non con la vista sul lago Ontario. Per le scelte quasi maniacali del boss, che era riuscito a collegarsi con le mafie di mezzo mondo, deve essere stato un colpo avere dovuto “subire” l’interrogatorio dei giudici canadesi, subito dopo l’arresto, chiuso in un ripostiglio utilizzato per il deposito di materiale delle pulizie in un carcere di massima sicurezza. Il boss Giuseppe Coluccio, che era inserito nell’elenco dei trenta latitanti più pericolosi d’Italia, ora si trova in un carcere italiano di massima sicurezza. Nei prossimi giorni i magistrati della Direzione distrettuale antimafia della procura della Repubblica di Reggio Calabria lo ascolteranno per cercare di ricostruire tutti i movimenti degli ultimi anni e soprattutto per accertare tutti i passaggi economici effettuati grazie alle numerose attivita’ illegali messe in atto in diverse parti del mondo. (Agi)

Per Coluccio è stato “un colpo” avere dovuto “subire” l’interrogatorio dei giudici canadesi chiuso in un ripostiglio utilizzato per il deposito di materiale delle pulizie in un carcere di massima sicurezza

A Squillace premiato il pm Gratteri

Per il suo impegno antimafia Nell’ambito del torneo di calcio “Memorial Sergio Voci”, che si svolge ogni estate a Squillace (Catanzaro) e che quest’anno è giunto alla XIV edizione, viene consegnato anche il premio “Per una Calabria migliore”, attribuito ad un personaggio che dà lustro alla nostra regione nei diversi settori. Quest’anno il comitato del memorial ha deciso di premiare Nicola Gratteri, sostituto procuratore presso la Direzione distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, da anni impegnato, in prima linea, contro il fenomeno mafioso e la criminalità organizzata, uno dei magistrati più esposti nella lotta alla ’ndrangheta. La cerimonia di consegna del premio (un pregiato piatto in ceramica graffita della tradizione artistica squillacese) si terrà in piazza Duomo, oggi, alle ore 21.30. Nel corso della manifestazione saranno premiati anche i vincitori del torneo di calcio. La serata sarà chiusa dall’esibizione della cantante calabrese Teresa Gualtieri.

CATANZARO CENTRO STORICO CORSO MAZZINI

VENDESI ATTIVITA’ COMMERCIALE ADIBITA A BAR Per informazioni chiamare al numero

338/9096746

FITTASI Un’immagine dell’auto dopo il gravissimo incidente

Omicidio-suicidio: migliora la ragazza ferita E’ stata sentita dai carabinieri, su delega della Procura di Castrovillari, Nadia Kabli, la ragazza marocchina di 19 anni ferita il 9 agosto scorso a Terranova da Sibari dal convivente, Vincenzo Bellucci. Le condizioni di Nadia Kabli, ricoverata in prognosi riservata nell’ospedale di Castrovillari, sono migliorate. Bellucci ha anche ucciso il fratello della convivente, Hajjaj Kabli, di 37 anni, e si è poi suicidato. Gli investigatori, che sulla deposizione di Nadia Kabli mantengono uno stretto riserbo, stanno tentando di ricostruire la dinamica ed il movente dell’omicidio-suicidio. (Ansa)

STANZE SINGOLE IN APPARTAMENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO • TUTTI I CONFORT

PER STUDENTI/ESSE O LAVORATORI/TRICI A MT.300 DALL’UNIVERSITA’ DI CZ E DALL’OSPEDALE DI PIO X INFO

334 1875277


18 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA REGGIO CALABRIA La vittima settantenne presa di mira da due giovani, uno dei quali minorenne A Paravati, nel vibonese

La donna è finita al pronto soccorso. I balordi bloccati dalla polizia

Anziano malmenato per la pensione da 400 euro

REGGIO CALABRIA — A segnare la ripresa degli scippi in città sono stati due giovani del rione Santa Caterina. Ma la loro attività è stata stroncata dopo un colpo messo a segno in via Rosselli, nei pressi dell’ex Fiera Agrumaria. In quel tratto di città, Marco Geria, 18 anni, ed un suo “comparello” minorenne, M. M. di 17 anni, hanno affrontato una signora di quasi 70 anni e nel tentativo, peraltro riuscito, di scipparla dalla borsa l’hanno trascinata per qualche metro sull’asfalto. E mentre i due giovani delinquenti, davano gas allo scooter sul quale viaggiavano, la vittima è stata medicata al pronto soccorso degli Ospedali riuniti e guarirà in cinque giorni. Alla malcapitata resterà, probabilmente, il trauma psicologico che molti altri cittadini subiscono dopo episodi del genere. Compiuto il colpo gli scippatori, percorrendo controsenso la via Aschenez, si sono allontanati dalla zona. Ma non sono riusciti a farla franca. Perché il piano messo a punto dal questore Santi Giuffrè, la cui bontà aveva quasi cancellato questo fenomeno delinquenziale, non ha concesso grandi chance a Geria ed al complice, il cui fratello minorenne recentemente è rimasto coinvolto in un altro scippo. L’intervento, coordinato da vice questore aggiunto Gerlando

VIBO VALENTIA — Uno lo teneva e l'altro gli ha sfilato il portafogli sottraendogli i soldi della pensione, 400 euro circa. Nel tentativo di reagire, è stato anche malmenato, riportando lesioni guaribili in cinque giorni. Vittima un anziano di 78 anni, P. C., vedovo. Il fatto si è consumato in pochi istanti nel pomeriggio di martedì a Paravati, una frazione di Mileto, nel vibonese, una zona confinante con la provincia di Reggio Calabria. A quell'ora l'anziano si trovava dinnanzi alla sua casetta di campagna, nei pressi del paese, dove per una vita ha zappato la terra, quando a bordo di un motorino sono sbucati due individui a viso scoperto che, una volta scesi dal mezzo, lo hanno imbavagliato e poi aggredito brutalmente. Dopodiché si sono diretti verso la zona della Piana di Rosarno, da dove probabilmente erano arrivati. Sul luogo è immediatamente intervenuto il maresciallo dei carabinieri della stazione di Mileto, Roberto Saturno che, dopo aver fatto soccorrere e trasportare all'ospedale di Vibo Valentia la vittima, ha iniziato le ricerche nel tentativo di individuare i due malviventi. Un compito difficile poiché l'anziano non avrebbe riconosciuto i suoi aggressori anche se a viso scoperto, un dato quest'ultimo che fa pensare che si sia trattato di individui arrivati in trasferta dal reggino. (Agi)

Scippata e trascinata sull’asfalto

CATANZARO — È stata fissata al 6 novembre l’udienza camerale per l’opposizione all’archiviazione delle indagini della Procura di Salerno nei confronti del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. Nell’inchiesta sono indagate altre dodici persone tra cui giornalisti ed ufficiali di polizia giudiziaria. I reati contestati sono, a vario titolo, calunnia, abuso d’ufficio e rivelazione di segreto d’ufficio per le inchieste Toghe Lucane, Poseidone e Why Not. L’inchiesta fu avviata dopo le denunce di alcuni magistrati e altre persone coinvolte nelle indagini coordinate dal pm di Catanzaro. Il 4 giugno scorso la Procura della Repubblica di Salerno ha chiesto al Gip l’archi-

Vibo, comando Gdf il colonnello Licari subentra a Mazzotta VIBO VALENTIA — Alle ore 10.30 di domani, 22 agosto, presso la caserma “G. Vizzari” a Vibo Valentia Marina, avrà luogo, alla presenza del comandante regionale, generale di Brigata Gaetano Giancane, la cerimonia militare di avvicendamento nella carica di comandante provinciale della Guardia di finanza di Vibo Valentia tra il tenente colonnello Pietro mazzotta - uscente ed il colonnello Giuseppe Licari subentrante -. Il tenente colonnello Pietro Mazzotta, dopo aver ricoperto l’importante incarico per tre anni, assumerà altro rilevante incarico alla sede di Catanzaro. Il nuovo comandante provinciale, colonnello Giuseppe Licari, 48 anni, originario di Palermo proviene dal comando interregionale dell’Italia sud-occidentale di Palermo.

Costa (dirigente delle Volanti) ha portato in zona sia le auto del soccorso pubblico sia i Nibbio (i poliziotti in sella a potenti motociclette). Gli scippatori sono stati intercettati in via Padre Catanoso e bloccati dai poliziotti. Riconosciuti da un testimone, alla fine Geria e il socio hanno ammesso le loro responsabilità, fornendo ai poliziotti il luogo dove avevano nascosto la borsa della donna che è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria, unitamente al denaro che i due si erano messi in tasca. Da ieri mattina i due “azionisti” della G. & M: scippi” hanno cambiato domicilio: Marco Geria è stato rinchiuso nella casa circondariale di via San Pietro, il giovane “apprendista”, invece, è stato spedito nel Centro di prima accoglienza per minori. A margine della cronaca c’è da evidenziare che l’attività di prevenzione nei confronti della criminalità “diffusa”, anche attraverso la rimodulazione dei servizi, continua a registrare risultati positivi sul fenomeno scippi. Questo grazie all’incremento del controllo del territorio, anche nelle ore notturne, al quale partecipano poliziotti provenienti del reparto Prevenzione Crimini “Calabria”, diretto dal commissario Monica Sammati.

La conferenza stampa a Reggio Calabria

Spari contro l’auto

Criminalità a Vibo Alcuni colpi di pistola, almeno quattro, sono stati sparati la scorsa notte all’indirizzo dell’autovettura di un autista di 51 anni M. L. Il fatto è avvenuto a Sant’Angelo, una frazione di Gerocarne, nel Vibonese intorno alle quattro di ieri mattina. Al momento degli spari l’auto, una Opel Astra SW, era parcheggiata nei pressi dell’abitazione della proprietario. Indagano i carabinieri.

Marco Geria

A Salerno per il “caso de Magistris” e l’archiviazione

Udienza il 6 novembre Dal gip per l’opposizione presentata da Michele Cannizzaro e Felicia Genovese

viazione. Il primo luglio due parti offese, i coniugi Michele Cannizzaro e Felicia Genovese, il primo ex direttore generale dell’ospedale San Carlo di Potenza, la seconda ex pm della Direzione antimafia di Potenza, ora in servizio a Roma, indagati nell’inchiesta Toghe Lucane, si sono opposti alla richiesta della Procura. L’udienza camerale si svolgerà dinanzi al Gip del tribunale di Salerno, Maria Teresa Belmonte. (Ansa)

Finanziata la strada Mesoraca-Villaggio Fratta

Viabilità nella provincia di Crotone Ottocentomila euro per la strada che collega Mesoraca a villaggio Fratta. La notizia del finanziamento dalla Provincia di Crotone è stata data al convegno “Fratta e Parco nazionale: prospettive di una nuova viabilità, più sicura ed efficiente”, promosso dal comitato Pro-Fratta con il patrocinio della Provincia, della Comunità montana e del Comune di Mesoraca, e che si è svolto nel villaggio montano. «Quando s’incontrano direttamente i cittadini - ha esordito il presidente della Provincia Sergio Iritale - non si possono raccontare chiacchiere, ma fatti concreti. Quest’opera si farà, e a breve. Non solo. Presto sarò di nuovo con voi per ricevere idee e suggerimenti da utilizzare per richiedere i fondi Fesr». Per la fine di agosto è prevista, infatti, l’uscita del bando per l’assegnazione delle risorse del Fondo europeo di sviluppo regionale. Da quel momento ci saranno 90 giorni per presentare le schede dei progetti per lo sviluppo dell’ambiente e del turismo territoriale che arriveranno dalle amministrazioni locali. Il presidente Iritale ha, comunque, ricordato gli impegni che la sua amministrazione ha assunto, impegni costati grossi sforzi finanziari all’ente intermedio. Sulla stessa scia l’intervento del vicepresidente De Masi, il quale ha ricordato come da qui a poco sarà consegnata anche un’altra strada, i cui lavori si dovrebbero concludere fra qualche mese. «Anche l’istituto magistrale - ha aggiunto De Masi - sta per vedere finalmente la luce in località Picula, mentre la Provincia si è fatta carico di ulteriori 400mila euro per realizzare una seconda strada d’accesso più vicina alla strada provinciale». Anche il centro “Nicolas Green”, situato vicino al palazzo comunale, presto sarà interessato da grossi lavori di ristrutturazione per essere poi restituito al Comune per attività sociali.

Antonio Latella

L’Ente camerale: a Reggio uno scenario economico sfavorevole REGGIO CALABRIA — Per il 2008 lo scenario economico della provincia di Reggio Calabria non sarà favorevole. È quanto emerge dalle previsioni della Camera di commercio, che ha riportato sul proprio sito i dati del sistema economico reggino. «Le previsioni elaborate da UnioncamerePrometeia - è detto in una nota della Camera di commercio - prevedono, per il periodo 2008-2011, un tasso medio annuo di crescita del valore aggiunto provinciale pari all’1,4%, dato sostanzialmente in linea con il valore nazionale, pari all’1,3%. Lo scenario è condizionato da fattori esogeni, come l’elevato costo delle materie prime, e da fattori strutturali, che rallentano la crescita dell’economia. Per la prima volta negli ultimi dieci anni si contrae il numero delle imprese». «La crescita del Pil - prosegue la nota - così come l’incremento nel livello di occupazione al 2011, non potranno essere “risolutive”. Il tasso di occupazione si attesterà probabilmente al 30,8%, dieci punti in meno rispetto alla media nazionale. Rimangono i problemi della scarsa internazionalizzazione dell’economia locale: si prevede che la quota delle esportazioni del sistema economico produttivo reggino sul valore aggiunto si mantenga contenuta ed è stimata intorno al 2,0%, un valore significativamente inferiore al valore nazionale, pari al 28%». «Permane anche il nodo del-

le dotazioni infrastrutturali - aggiunge la Camera di Commercio di Reggio - che presenta criticità sotto il profilo qualitativo, mentre risulta insufficiente la dotazione di infrastrutture economiche e sociali». «Uno scenario - è detto ancora nella nota - che condiziona anche la congiuntura dell’economia locale: nel 2007 si registra un saldo negativo per tutti gli indicatori congiunturali delle imprese della provincia, dal fatturato alla produzione, dal portafoglio ordini agli occupati fissi e atipici». «E anche le previsioni per il 2008 - conclude la nota - sono caratterizzate da un clima all’insegna dell’incertezza. Sono numerose le imprese che si aspettano di ripetere la performance del 2007, quando hanno fatto registrare indicatori sostanzialmente negativi».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 19

CALABRIA L’odissea di un anziano colpito da aneurisma. Il giro dei nosocomi calabresi prima di trovare un posto letto in Puglia

Undici ospedali prima del ricovero L’assessore Spaziante: «La professionalità c’è stata. Ma mancava una struttura idonea» CATANZARO — Undici ospedali e quasi 400 chilometri prima di trovare un ospedale che potesse curare un’aneurisma. L’ultima disavventura nella sanità calabrese riguarda un pensionato di Lamezia Terme, Giovanni, 78 anni, che martedì scorso ha dovuto fare i conti con il diniego al ricovero di undici presidi sanitari, tra Calabria, Sicilia, Campania e Puglia. Nessun posto per il ricovero, macchinari rotti, medici in ferie, il calvario dell’uomo, ora in coma, si è concluso prima a Bari, poi nell’ospedale di Andria per il ricovero. Una vicenda drammatica, riportata ieri dal quotidiano “la Repubblica”. Giovanni è stato colto da un’aneurisma mentre si trovava nella sua città, Lamezia Terme, da dove è iniziata la sua corsa alla ricerca di un ospedale. Prima il presidio di Lamezia Terme, poi l’ospedale di Catanzaro e l’azienda “Mater Domini” sempre a Catanzaro, tentando anche con le strutture sanitarie di Cosenza, Reggio Calabria, Catania, Messina, Napoli e Palermo. Solo al Policlinico di Bari, dopo una giornata con la vita appesa a un filo, la possibilità di un’angiografia, prima del trasferimento all’ospedale di Andria, dove ora il pensionato è ricoverato nel reparto di Rianimazione.

www.ildomani.it

Reg. Tribunale nr. 64 del 15/7/97

Fondatore

Guido Talarico Direttore

Massimo Tigani Sava Direttore responsabile

Orlando Rotondaro Editore

T&P Editori Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona industriale Marcellinara (Cz) 0961/996802 FAX 0961.903801/903907 E-mail: redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it “La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250.”

PUBBLICITA’ LOCALE Concessionaria esclusiva

Mediatag Spa Presidente

Giuseppe Gangale Loc. Serramonda, Zona Industriale 88040 Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 fax 0961.903421 - 903.784 e-mail: info@mediatag.it

NAZIONALE: Piemme Spa via Umberto Novaro, 18 - 00195 Roma tel. 06.377081 - fax 06.3724830 Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

CENTRO STAMPA Stab. Tipografico De Rose - Montalto U. (Cs) per T&P Editori tel. 0961.996802 GRAFICA

manolibera

Progettazione grafica editoriale e pubblicitaria via Milelli, 1 - Catanzaro tel. 0961.706110 - fax 0961.743764 DIFFUSIONE•ABBONAMENTI Media Services - tel. 0965.644464

Un’attività di verifica da parte del Dipartimento Tutela della salute sulla vicenda dell’anziano che non avrebbe trovato posto in quattro ospedali della Calabria è stata sollecitata dal presidente della Regione, Agazio Loiero. Loiero ieri mattina si è sentito telefonicamente con l’assessore regionale alla Sanità, Vincenzo Spaziante. Il presidente della Regione ha chiesto, in particolare, a Spaziante di fare presto chiarezza sulla vicenda che è stata denunciata. «Dalle prime risultanze - secondo quanto ha anticipato il portavoce del presidente Loiero - sembrano emergere elementi di disorganizzazione che riguardano gli ospedali interessati». «Aspettiamo di conoscere nel dettaglio i risultati della verifica che il direttore generale del Dipartimento, Andrea Guerzoni, sta effettuando - ha detto in una nota di agenzia - l’assessore Spaziante - ma se ci troveremo davanti a responsabilità sia chiaro che saremo inflessibili e duri contro chiunque ed a qualsiasi livello. Que-

ste cose non possono e non devono accadere». In serata, dopo i vari lanci di agenzia, giunge in redazione una nota dell’ufficio stampa della Regione. Interviene di nuovo Spaziante, che nel comunicato sottolinea che la vicenda non ha nulla a che fare con la mancanza di posti letto o di angiografi non funzionati ma piuttosto - sottolinea l’assessore - è ricondicibile alla mancanza di una struttura idonea per un caso così delicato.

Questo il resoconto della Regione: «Arrivato alle 7,53 per sospetto ictus al Pronto soccorso dell’ospedale di Lamezia Terme dove è stata effettuata diagnosi appropriata (emorragia subaracnoidea) ed è stata individuata la terapia idonea (embolizzazione mediante angiografia), trasferito alle 11,59 presso l’ospedale Pugliese di Catanzaro, dove venivano garantite consulenze neurochirurgica e rianimatoria ed esami vari, alle 13,45 il paziente V. M, 78 anni, dopo il mancato ricovero da parte di vari presidi ospedalieri che non avevano possibilità di gestire una tale emergenza mediante un intervento innovativo come quello necessario, è stato trasferito in eliambulanza a Bari dove gli è stata bloccata l’emorragia». «E’ tutta qui - minimizzano dalla Regione -, la vicenda dell’anziano paziente calabrese, ora ricoverato in Rianimazione all’ospedale di Andria. Su sollecitazione del presidente della Regione Calabria Agazio Loiero e dell’assessore regionale alla Sanità

Il leader del movimento Diritti civili: la magistratura indaghi sull’episodio di malasanità

«Il Garante avrebbe evitato questo caso» CATANZARO — Il leader del movimento Diritti civili, Franco Corbelli, promotore della proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute della Calabria, licenziata dal Consiglio provinciale di Cosenza il 17 gennaio 2008 e approvata, all’unanimità, dal Consiglio regionale il 30 giugno, chiede che «la magistratura competente, le diverse Procure interessate facciano piena luce e accertino ogni responsabilità per la grave vicenda del pensionato di Lamezia Terme che, colpito da aneurisma celebrale, non ha trovato posto in 11 ospedali della Calabria, della Sicilia e della Campania ed è ora ricoverato, in gravi condizioni, ad Andria, in Puglia, a 379 chilometri di distanza da casa». Corbelli definisce «la vicenda grave e inaccettabile, un caso di malasanità che dimostra quanto sia importante, indispensabile e assolutamente urgente l’istituzione del Garante della Salute non solo in Calabria ma in tutte le regioni italiane. Non si può, per un giorno intero, non trovare in ben 11 ospedali, in quattro regioni, un posto per ricoverare e prestare soccorso ad un malato grave che rischia di morire. Questo è un fatto indegno di un Paese civile. La magistratura deve accertare e perseguire ogni responsabilità per quanto accaduto. Questo caso di cattiva sanità con la presenza del Garante della Salute non si sarebbe verificato, perché una delle principali funzioni del Garante è il coordinamento, e aggiornamento della situazione in tempo reale, di tutte le strutture ospedaliere della regione, la conoscenza dei posti disponibili, reparto per reparto, in tutti i nosocomi regionali. Nella fattispecie dalla centrale operativa del Garante della salute avrebbero subito indirizzato il paziente nell’ospedale in grado di accoglierlo, in Calabria o, anche, fuori regione. Altro problema della vicenda che la presenza del Garante avrebbe potuto evitare e risolvere: l’angiografo rotto o inesistente. Altro importante compito del Garante è infatti quello di monitorare costantemente le strutture ospedaliere, denunciare, segnalare e chiedere alle amministrazioni competenti la risoluzione dei problemi legati a carenze strutturali, apparecchi rotti o non acquistati, casi di disservizi, inadempienze, violazione dei diritti in materia di assistenza sanitaria. Il problema dell’angiografo rotto, o il mancato acquisto dello stesso, sarebbe stato portato dal Garante all’attenzione delle autorità preposte e il problema risolto in tempi ragionevoli. Il Garante servirà inoltre a coordinare anche interventi per casi urgenti e drammatici, come nella vicenda del pensionato di Lamezia. Il Garante, una struttura innovativa, semplice e rivoluzionaria, sarà eletto entro 90 giorni dal Consiglio regionale. Il quotidiano romano (e gli altri media nazionali) che ha riportato l’ennesimo caso di malasanità calabrese ha il dovere di ricordare anche che la Calabria, proprio per combattere e prevenire la cattiva sanità, è la prima regione italiana ad aver ideato e approvato, all’unanimità, la proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute. Una figura che a settembre sarà proposta, dal Partito Democratico, anche a livello nazionale».

Metanizzazione a Cirò

Inaugurato ieri l’impianto Enel rete gas È stato inaugurato ieri, con la simbolica accensione della fiammella blu, il nuovo impianto di metanizzazione del Comune di Cirò in provincia di Crotone. Alla cerimonia, in Piazza Stefano Pugliese, hanno partecipato il Sindaco di Cirò, Mario Caruso, il responsabile Rete Gas Zona Taranto Favia Cosimo ed il responsabile della Unità Operativa Chiaravalle Occhinegro Egidio. L’impianto di metanizzazione realizzato è parte di un più vasto progetto partito nella prima metà degli anni ’80 ricadente nel bacino di metanizzazione Calabria 24 del quale fanno parte altri 10 comuni, tutti in provincia di Crotone, per i quali è imminente l’entrata in esercizio. L’iter per la metanizzazione del Comune di Cirò ha preso il via, come detto, negli anni 80 con la stipula di un accordo tra i Comuni del Bacino CL 24 e la Società Italgestioni s. r. l. (acquisita nel 2005 da Enel Rete Gas) attraverso il Consorzio Cooperative Costruzioni di Bologna per la realizzazione e la gestione dell’impianto. Cirò è il primo dei comuni del bacino utenza “C124 “ della Calabria a godere del servizio di erogazione del gas metano.

Vincenzo Spaziante, l’ha ricostruita, in maniera dettagliata, il direttore generale del Dipartimento alla Salute della Regione Calabria Andrea Guerzoni, sulla base delle relazioni della Polizia di Stato e dei sanitari dei nosocomi calabresi (Lamezia, Catanzaro “Pugliese”, Catanzaro “Mater Domini”, Cosenza e Reggio Calabria)». «Qualche disfunzione si è registrata sui protocolli tra ospedali, ma ciò - secondo la nota - non ha influito sui tempi e sull’adeguatezza dell’assistenza. V. M. aveva, infatti, necessitava di un delicato intervento di neuroradiologia interventistica che pochi presidi ospedalieri sono in grado di garantire». «Non c’è stato - ha affermato l’assessore regionale alla Sanità Vincenzo Spaziante - il solito peregrinare del paziente e il mancato ricovero per mancanza di posti letto o di angiografi non funzionati (a Reggio c’è e funziona regolarmente, così come a Cosenza e altrove) e neppure di professionalità, bensì si è trattato, di un caso dovuto a mancanza di una struttura - e ciò non riguarda solo la Calabria - idonea a gestire un così delicato intervento, cosa acui stiamo da tempo concretamente lavorando anche se non si può realizzare da un giorno all’altro».

RICERCAPERSONALE QUALIFICATO Si precisa che tutte le inserzioni relative alla ricerca di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile che femminile, essendo vietata ai sensi dell’art. 1 della legge 9/12/77 nr. 903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso al lavoro, indipendente dalle modalità di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attività. L’inserzionista è impegnato ad osservare tale legge.

SPA

è la concessionaria di pubblicità esclusiva dei mezzi : AsteInfoappalti QuiEconomia il Domani della Calabria QuiSardegna Nord e di un qualificato sistema internet come www.aste.eugenius.it | www.calabriacity.com | www.ildomani.it Inoltre rappresenta, per la Calabria, importanti gruppi editoriali nazionali . Nel quadro di un programma di sviluppo della Divisione Pubblicità locale

ricerca

nr. 5 SALES ACCOUNT/ambosessi per le province di

Catanzaro | Vibo Valentia | Crotone | Cosenza | Reggio Calabria ai quali verrà affidato un importante elenco clienti da sviluppare, per prodotto di vendita, nella provincia di competenza. Ricerchiamo diplomati o neolaureati, brillanti e responsabili con spiccate capacità relazionali che dimostrino costanza e tenacia nel raggiungimento degli obiettivi. Offriamo:  la possibilità di entrare in un’azienda innovativa e che da sempre forma i migliori venditori del settore attraverso formazione e supporto costante sul campo;  un importante compenso provvigionale con erogazione di anticipi mensili commisurato alle effettive capacità.  incentivi al raggiungimento degli obiettivi;  mandato Agente Enasarco  sede di lavoro: Calabria Si richiede:  disponibilità all’iscrizione all’Albo Agenti e auto propria.  SEDE DI LAVORO: province di Catanzaro, Vibo Valentia, Crotone, Cosenza, Reggio Calabria  DIVISIONE AZIENDALE: Vendite Pubblicità Locale  TIPOLOGIA CONTRATTO: Agente di Commercio Inviare dettagliato curriculum vitae a : Mediatag Spa - Selezione Fax : 0961.903421 | Email: info@mediatag.it Località Serramonda- Zona Ind.le , 88040 Marcellinara (Cz) Ai sensi degli articoli n°1 L.903/77 e n°4 L.125/91 questo annuncio è diretto a candidati dell’uno e dell’altro sesso. Informativa ai sensi del D. Lgs 196/2003. La gestione dei dati avviene nel pieno rispetto del D. Lgs 196/2003 ed in qualsiasi momento l´Interessato potrà esercitare i diritti di cui all´articolo 7.


20 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA FEDERALISMO Il governatore al “Gazzettino”: se ci penalizzano ricorreremo alla Corte costituzionale REGIONE Il rimpasto

Loiero guarda alla Consulta Ciambetti, della Lega: non pagheremo i conti dei suoi disastri VENEZIA — «Se ci penalizzano ri-

correremo alla Consulta». Lo dice il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, in un’intervista al “Gazzettino”, esprimendo preoccupazione per il “cantiere federalista” aperto dal governo e gestito dal ministro Roberto Calderoli. «Ho letto che Bossi minaccia soluzioni più sbrigative se il federalismo non si fa - sottolinea Loiero -. Credevo che ribellismo e brigantaggio fossero appannaggio del Sud, invece ora ci pensa il Nord florido e opulento. Posso solo segnalare al Nord più colto e riflessivo - prosegue - che tante magagne del Mezzogiorno e i troppi sprechi non costituiscono ragione sufficiente per disfarsene e lasciarlo navigare verso la vicina Africa». Il presidente della Regione Calabria ricorda che tre anni fa «il referendum fece piazza pulita e contro la “devolution” votarono nel Mezzogiorno anche gli elettori del centrodestra». E avverte: «Questa volta, se REGGIO CALABRIA — «Continuano a imperversare, durante il mese di agosto, le esternazioni del senatore Bossi che, tornato in gran forma, ha ripreso la sua abitudine di riempire le pagine dei giornali sotto il solleone, approfittando di un certo rilassamento da parte degli altri protagonisti del dibattito politico. Così, si parla di federalismo, ma ne parla solo lui, come se fosse una questione che riguarda solo il suo partito e non tutti gli italiani, che subiranno le conseguenze delle riforme e dei cambiamenti istituzionali che verranno decisi». E’ quanto dichiara in una nota il consigliere regionale Salvatore Magarò, presidente della Commissione Riforme e Decentramento. «E timido e incerto - prosegue - appare il Partito democratico, che coltiva la speranza di usare le stravaganze di Bossi per picconare il governo, e dunque fa di tutto per non far arrabbiare il senatur, per quante cavolate egli possa pronunciare. Ma il problema vero - sostiene Magarò - è che in questo dibattito sul federalismo manca il Mezzogiorno. Come fosse rassegnato a subire decisioni che lo riguardano diCOSENZA — E’ stato costituito

nei giorni scorsi il Consorzio “Paniere Cosentino”, un’associazione di imprese operanti nel settore dell’agroalimentare nella provincia di Cosenza. L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione comunale di Cosenza d’intesa con la Fondazione Field, che nei mesi scorsi aveva indetto una manifestazione d’interesse, nell’ambito del progetto “Terapia

Agazio Loiero

saremo penalizzati, potremo almeno ricorrere alla Corte costituzionale». Ma An farà passare un federalismo penalizzante per il Sud? «Vedo qualche vagito di protesta - risponde

Loiero - D’altra parte: a Berlusconi la giustizia, alla Lega il federalismo. Nella spartizione del bottino elettorale An è rimasta finora a bocca asciutta». Roberto Ciambetti, consigliere regionale veneto della Lega Nord, in merito alle dichiarazioni del governatore, sottolinea che «Loiero svela il suo concetto di solidarietà nazionale: far pagare agli altri le sue spese». «Pretende - aggiunge - che il Nord paghi i conti dei suoi disastri». «Per alcuni studiosi - dice Ciambetti -, l’etimologia di ’ndrangheta è traducibile con virilità o, meglio, coraggio. Ecco, ci vuole del coraggio a parlare di Bossi e di chi propugna le ragioni del federalismo fiscale usando termini come brigantaggio e ribellismo». «Prima di parlare di ribellismo e brigantaggio - rileva tra l’altro il consigliere leghista - Loiero dovrebbe spiegarci perché noi dovremmo pagare i deficit di una regione dove per mafia sono stati sciolti in quindici anni ben 32 consi-

Il governatore a Bossi: “Soluzioni sbrigative. Pensavo che il brigantaggio fosse appannaggio del Mezzogiorno” gli comunali. Gli ultimi casi di scioglimento nell’aprile di quest’anno a Gioia Tauro e ad Amantea nel luglio 2008». Ciambetti, dopo aver ricordato la situazione della sanità in Calabria e la vicenda giudiziaria che ha coinvolto l’ex assessore regionale al Turismo e alla Cultura, ha lanciato un invito al presidente della Regione Calabria: prima di parlare di brigantaggio e di appellarsi agli uomini di cultura del Nord «Loiero guardi in casa sua». (Ansa).

Anche Magarò interviene sul federalismo appellandosi ai rappresentanti istituzionali del Sud

«La voce del governatore non è forte» rettamente, ma che verranno comunque assunte da altri. Come se fosse naturale che le sorti del sud vengano decise a nord. Sono assenti soprattutto le voci dei rappresentanti istituzionali delle regioni meridionali. Cosa dice, di tutto ciò, il presidente Bassolino? Proprio non riesce ad uscire dall’intricata vicenda dei rifiuti urbani, che l’ha travolto ed in cui è parso proteso a difendere se stesso piuttosto che a pensare in termini di strategia globale? E cosa pensa - si domanda ancora il consigliere regionale - il presidente della Puglia? Non riesce ad interessarsi ad altro che alla divisione in due parti uguali del suo partito? E cosa pensa il presidente della Sicilia? Gli interessa solo puntare a spuntare qualche contributo in più a Roma, dall’amico presidente del consiglio, senza curarsi di quello che accadrà dopo, quando tutte le regioni del sud dovranno saper essere autosufficienti? E cosa pensa

“Il Partito democratico appare incerto. Fa di tutto per non fare arrabbiare il senatur” il presidente della Regione Calabria? Neanche la sua voce, in questo frangente, ha saputo risuonare forte, ha saputo prescindere dal vecchio lamento rivendicativo circa i soldi del sud. Bisogna invece volare alto. Bisogna - è l’appello - elaborare strategie nuove. A partire dai pensatori del Mezzogiorno. Esistono filosofi, sociologi, politologi che hanno indicato altre vie. Che hanno saputo intravedere nelle caratteristiche e nel

percorso storico delle regioni meridionali degli elementi di forza, invece che delle solite debolezze. Bisogna saper valorizzare le nostre risorse, a partire da quelle umane. A partire dalle specificità del “pensiero meridiano”, dalla ricchezza della nostra cultura, dalla vivacità del nostro ingegno, dalla forza del nostro modo di intendere la vita e di guardare agli altri, alla famiglia, al lavoro, forti dei nostri valori e illuminati dal sole vivo e nitido che domina il nostro cielo. Proviamo a ipotizzare dei seminari di studio, dei convegni promossi dalle regioni meridionali. In cui partecipino e si confrontino sociologi, filosofi, uomini politici. E in cui si costruiscano le forme e le ragioni del nostro federalismo, del nostro protagonismo. Da contrapporre a quello di Bossi. Ma portando la forza delle nostre idee e della nostra specificità, e non le pietose lamentazioni retaggio di un infausto passato».

È nato il Consorzio di imprese operanti nel settore dell’agroalimentare voluto da Comune e Field

Prende vita il “Paniere Cosentino” d’urto per l’occupazione”, alla quale il comune di Cosenza ha aderito con lo scopo di rafforzare il tessuto produttivo locale. L’obiettivo del Consorzio, a cui hanno aderito finora otto aziende, è

COMUNE DI BROGNATURO 89822 PROVINCIA DI VIBO VALENTIA (tel. 0963/74080 - fax 0963/775956 - Cod.Fisc.00298720798)

OGGETTO: ESTRATTO DEL BANDO PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DI PROPRIETA’ DEL COMUNE DI BROGNATURO, SITUATA IN AGRO COMUNALE, LOCALITà “LACINA”. In esecuzione alla delibera C.C. N. 8 deL 10.03.2008 e G.M. n.27 del 06.08.2008. SI RENDE NOTO Che il Comune di Brognaturo, in esecuzione alle su menzionate delibere, ha stabilito di dare in locazione la struttura di cui in Oggetto. Chiunque sia interessato può partecipare alla gara facendo pervenire la propria offerta, tramite raccomandata A.R. o direttamente al protocollo del Comune, entro le ore 12.00 del giorno 01.10.2008 Tutti gli atti sono depositati presso la segreteria del Comune per eventuali chiarimenti. Brognaturo lì,18/08/2008 Il SEGRETARIO COMUNALE Responsabile del Procedimento Dott.ssa Maria Pisani

quello di promuovere le produzioni locali non solo sul mercato locale, ma anche sui mercati internazionali. Le produzioni vanno dall’olio extravergine di oliva biologico alla lavorazione e trasformazione dei fichi, dalle conserve di ortaggi locali ai prodotti dolciari, dai prodotti a base di liquerizia biologica di Calabria ai vini, passiti, liquori e birra di qualità, dai prodotti caseari al pane. Quasi tutte produzioni di nicchia che senza un’adeguata promozione e valorizzazione non riescono ad andare oltre il confine provinciale o regionale. Tutti i produttori afferenti il Consorzio sono accomunati dall’utilizzo di una procedura lavorativa di carattere artigianale, dall’utilizzo di materie prime naturali e dal rispetto della tradizione e dei costumi locali. Presto il Consorzio avrà un proprio marchio denominato “Paniere cosentino”. La formula del consorzio si rivela dunque la stra-

da migliore per superare la crisi che investe soprattutto le piccole realtà produttive, le quali in questo modo potranno competere alla pari sui mercati dominati dalla distribuzione organizzata. L’iniziativa rappresenta anche un momento di crescita individuale per gli associati che potranno partecipare a mostre e fiere sia in Italia che all’estero; effettuare ricerche e studi di mercato in Italia e all’estero al fine di realizzare piani di marketing specifici. Tutte le attività svolte fino alla costituzione del Consorzio, avvenuta con atto notarile, sono state seguite da animatori della Fondazione Field in stretta sinergia con l’amministrazione comunale di Cosenza. Le adesioni al consorzio sono illimitate, pertanto tutte quelle aziende che vorranno promuovere e commercializzare in modo più efficace le proprie produzioni potranno consorziarsi anche nei prossimi mesi.

Nicolò al Prc: la questione morale non si deve usare a intermittenza REGGIO CALABRIA — «Diventa difficile capire come si voglia tenere in vita un Governo emulando un film già visto e rivisto nella “rassegna cinematografica” rappresentataci dal Governo Prodi. La questione morale che Rifondazione comunista aveva sollevato quale motivo di dissenso al Governo in carica, non può essere utilizzata ad intermittenza». E’ quanto dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Alessandro Nicolò in merito all’ultimo rimpasto che ha visto il ritorno in Giunta di Rifondazione Comunista. Afferma Nicolò: «Le ragioni che allora spinsero il Prc ad uscire dall’Esecutivo regionale, partivano, infatti, dalla questione morale per addentrarsi nelle vicende politiche, economiche e sociali, evidenziando, anche, l’incapacità politica della Giunta Loiero. Ci chiediamo cosa possa essere cambiato in questi ultimi mesi in una formazione politica che, peraltro, a livello centrale ha espresso e ribadito più volte il suo secco no al rientro nell’Esecutivo calabrese. Cos’è cambiato in quei rappresentanti istituzionali calabresi che fino a ieri si erano chiamati fuori? Adesso sostiene Nicolò - pare abbiano trovato un forte collante a tal punto da ripristinare l’intesa con il Governatore. Prova, quest’ultima che, ancora una volta come è accaduto in questi anni, il centrosinistra ha perso solo tempo negli aggiustamenti della Giunta con rimpasti e rimpastini. Tali manovre non funzionali ad alcun serio obiettivo - sottolinea Nicolò - hanno semplicemente prodotto l’effetto di creare discontinuità nel lavoro dei vari Assessorati, frenando i processi di sviluppo e le tanto auspicate riforme. Sono infatti sotto gli occhi di tutti le omissioni e le inadempienze dell’attuale Giunta rispetto agli interventi strategici nonché agli obiettivi programmatici che questa coalizione aveva tanto proclamato in campagna elettorale». Prosegue il consigliere di Forza Italia: «Ci siamo resi parte diligente con il nostro impegno costante caratterizzato a stimolare l’azione di un Governo inerte e fallimentare. Tuttavia, né il Governatore né la Giunta hanno mai avvertito la sensibilità di rispondere alle sollecitazioni pervenute dai banchi dell’opposizione con apposite interrogazioni ed interpellanze. Ci troviamo sottolinea Nicolò - dinanzi ad un Governo cieco, muto e sordo. Un esempio tangibile in tal senso è rappresentato dall’ultima seduta consiliare in occasione della quale avremmo gradito - e sarebbe stato opportuno - che il presidente della Giunta avesse fornito le informazioni in merito al rimpasto, ovvero a quelle scelte che lo hanno indotto ad integrare e sostituire qualche assessore. Nella fattispecie, non conosciamo le ragioni della sostituzione dell’assessore Diego Tommasi, esponente di spicco dei Verdi, che, peraltro, ha retto una delega importante quale quella delle Politiche ambientali. Ignorare le massime Assise calabresi - conclude Nicolò - è ormai diventata prassi consolidata in un centrosinistra che ha trasformato la sede di Via Massara in un hotel a cinque stelle con porta girevole».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 21

CALABRIA Incendi, 4.200 interventi in un mese Agazio Loiero: «Incendi I vigili del fuoco: «In linea con quanto registrato la scorsa stagione» CATANZARO — Sono stati oltre 4.200 gli interventi compiuti nell’ultimo mese (118 solo martedì) compiuti dai vigili del fuoco della Calabria per lo spegnimento di incendi: 650 per quelli boschivi e 3.500 per quelli di sterpaglie e campi agricoli. Lo rendono noto gli stessi vigili del fuoco in una nota nella quale si sottolinea che il numero di interventi è «in linea con quello registrato la scorsa stagione, mentre notevolmente minori sono fin qui i danni registrati». Secondo i dati forniti 1.500 ettari di vegetazione sono andati distrutti nei 650 incendi per i quali i vigili del fuoco sono sono intervenuti dal 20 luglio al 20 agosto 2008, a fronte dei 7.600 ettari andati distrutti nell’estate 2007, quando furono 862 gli interventi. Fi-

CROTONE

no a questo momento, inoltre, nessuna persona, sottolinea la nota, è stata coinvolta, così come nessuna struttura e abitazione. I picchi di interventi si sono verificati il 15 agosto

(181), il 17 agosto (174), l’8 agosto (166) e il 26 luglio (153). «Super lavoro dunque - è scritto nella nota - per i 420 vigili del fuoco in servizio ogni giorno in Calabria, a formare le 70 squadre operative sul territorio: alle 40 squadre ordinariamente in servizio si aggiungono infatti le 30 squadre espressamente dedicate alla lotta antincendio boschivo, previste in virtù della convenzione stipulata con la Regione Calabria». «E’ anche grazie a questa presenza costante giornaliera sul territorio - conclude la nota - che si è potuto incidere in modo rilevante sull’ammontare dei danni, proprio per effetto di una più efficace e tempestiva risposta del dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco».

Due incendiari in manette. Bloccati dalla Forestale

c’è chi lavora e chi no» CATANZARO — «Registriamo con soddisfazione che l’organizzazione antin-

cendi finora, e per la prima volta, ha retto bene. Stiamo notando chi lavora e chi no. E non avremo alcuna remora l’anno venturo a lasciare fuori quelli che hanno remato contro». Lo afferma il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero, riferendosi ad alcune polemiche sorte in questi giorni. «Quello che è importante - ha aggiunto Loiero - è che per la prima volta dopo anni ci sia stata la risposta giusta in termini di organizzazione e nelle fasi di spegnimento, anche in giornate drammatiche come quelle del 15 agosto scorso. Tutto il resto lascia il tempo che trova». «La Regione si è assunta l’onere del coordinamento anche in termini finanziari - ha affermato ancora Loiero - e proseguiremo su questa strada: il nostro progetto futuro al quale metteremo mano fin da ottobre, lo svilupperemo con la Protezione Civile nazionale con la quale abbiamo un rapporto di qualità e con tutti quei soggetti interessati in grado però di dare un valore aggiunto». «La centrale operativa ha concluso Loiero - si è dimostrata efficiente, garantendo interventi in tempi brevissimi e in base alle reali necessità. Naturalmente non possiamo evitare che criminali attentino al nostro patrimonio naturale e alla nostra salute. A questo debbono provvedere altri. In questo senso, nei mesi scorsi, avevo sollecitato un migliore controllo del territorio da parte delle forze di polizia preposte. Ma non ho avuto alcuna risposta».

INCENDI

Mario Tassone (Udc)

«L’emergenza impone Appiccavano il fuoco l’intervento del governo» per raccogliere lumache Il deputato ha presentato un’interpellanza CROTONE — Gli uomini del Corpo forestale dello Stato hanno arrestato due incendiari, sorpresi mentre appiccavano fuoco in diversi punti lungo un viottolo. Il movente dell’incendio sarebbe da ricondurre alla raccolta di lumache. Sono state sequestrate, infatti, due zappette e sacchetti di stoffa con circa 4 kg di lumache. Gli incendiari sono stati messi a disposizione della Magistratura. Gli uomini del Corpo forestale dello Stato hanno sorpreso i due durante un servizio di controllo del territorio. Gli uomini stavano appicando fuoco alla vegetazione secca, ai margini di un viottolo. Il fuoco ha dato origine ad un incendio che minacciava di interessare anche strutture antropiche. E’ dovuta intervenire una squadra di pronto intervento per spegnere l’incendio. I due, S. G, del ’54 e S. F, del ’64, entrambi di Cutro, sono stati bloccati prontamente dal personale forestale intervenuto e tratti in arresto. La perquisizione dell’automobile usata dai due incendiari ha chiarito, senza ombra di dubbio, il movente del gesto. Sono stati sequestrati tre sacchetti di stoffa con circa 4 kg di luBOTRICELLO — A fare le spese di gesti sconsiderati perpetrati dalla pochezza umana, questa volta sono stati i conigli della famiglia Iannone, che, povere bestie, sono arsi vivi nella baracca che da tempo era la loro casa. Un incendio divampato nelle sterpaglie adiacenti la struttura polivalente comunale, parallela a Viale Europa, ha creato momenti di panico tra gli abitanti del quartiere, i quali, si sono visti riempire improvvisamente la casa di fumo, senza avere contezza di cosa stesse succedendo. Con solerte tempestività hanno chiamato i Vigili del Fuoco, ma del glorioso corpo non si è vista traccia. Sul posto sono invece intervenuti i vigili urbani, i quali, non hanno potuto che constatare lo stato delle cose. Allora hanno cercato di salvare il salvabile con dell’acqua, scongiurando che le fiamme lambissero e quindi danneggiassero i caseggiati e i tanti mezzi parcheggiati, nulla hanno potuto invece per salvar i tanti conigli che ignari del loro destino stavano rinchiusi nelle loro gabbie. Un gesto sconsiderato, quello di provocare incendi, soprattutto nei pressi di centri abitati. Cer-

CATANZARO — Mario Tassone (nella foto) , deputato dell’Udc e vicesegretario vicario del partito, chiede l’intervento del Governo per fronteggiare l’emergenza incendi. In un’interpellanza al presidente del Consiglio ed ai ministro dell’Interno e delle Politiche agricole, Tassone chiede «quali provvedimenti si intendono assumere a fronte di una situazione sempre più grave che si ripropone in questo periodo in molte regioni, ed in particolare quella calabrese, con centinaia di focolai. Il tutto non può esaurirsi soltanto nell’intervento di spegnimento, che comporta dispendio di energie e di risorse, utile ad evitare conseguenze ancora più drammatiche». Secondo Tassone «sembra un rituale la pratica delle reciproche accuse sulle responsabilità da parte degli organi preposti alla salvaguardia del territorio. Come è un rituale, alla ripresa dei lavori parlamentari, la discussione sulle cause degli incendi a cui segue un inesorabile silenzio. Più

volte si è chiesto al Governo una forte azione di prevenzione e di repressione dei responsabili degli incendi, che hanno nella maggior parte dei casi origine dolosa. Ciò che serve è un’azione coordinata tra tutte le forze di polizia per dispiegare un’esaustiva attività investigativa anche per individuare le centrali della criminalità da cui si “pianifica” la distruzione del patrimonio forestale». Secondo Tassone, inoltre, «è significativa l’iniziativa assunta dal comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato, ing. Vincenzo Caracciolo, che, cogliendo nel segno e con grande sensibilità, ha chiesto l’intervento degli agenti Niap, speciale struttura investigativa». Secondo il deputato dell’Udc, «il problema degli incendi pone questioni estremamente importanti sull’efficacia di organizzazioni criminali a cui bisogna dare delle risposte con un’incisiva azione di contrasto». (Ansa)

Panico a Botricello per le fiamme alte

stesso comune di Cropani e quello di Sersale. L’incendio si è verificato nella prima serata di martedì, e considerata l’ora e l’impervietà del luogo non è stato possibile spegnerlo, quindi, il mattino successivo è risultato quanto mai utile l’intervento dei due velivoli, durato oltre due ore, per porre fine all’incendio. Le cause sono ancora da accertare, ma probabilmente non sono da attribuire alla combustione. Gli incendi, dolosi e non, sono diventati una minaccia per l’ambiente e per la salvaguardia dell’ecosistema. Spesso l’uomo si sente molto sicuro di sé e presume di poter tenere tutto sotto controllo, purtroppo non è sempre così e l’incuria o la presunzione lo rendono autore di disastri, alle volte di minore entità ma quasi sempre con danni a cose e persone di valore inestimabile. Mantenere pulito il proprio appezzamento di terreno è un piacere, nonché un dovere, ma avere più cautela e più attenzione nei lavori campestri, spesso può significare salvaguarda dei diritti collettivi. Gli alberi aiutano a vivere, rispettiamoli.

L’area incendiata

mache, due zappette e un comune accendino, impiegato verosimilmente per innescare il fuoco. Gli arresti sono avvenuti nel corso della mattinata di ieri. Così per facilitare la raccolta di pochi chilogrammi di lumache si è procurato un incendio, con il rischio di procurare danni significativi all’ambiente e agli insediamenti antropici. L’attività svolta è il risultato di fre-

quenti perlustrazioni effettuate sul territorio dagli uomini del Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale (Nipaf) del Comando provinciale Crotone, con il supporto di uomini del Niab (Nucleo investigativo antincendi boschivi - Roma). «Gli uomini del Corpo forestale dello Stato - si legge in una nota - invitano i cittadini a collaborare fornendo notizie utili volte a prevenire e reprimere

Il vasto incendio ha lambito il centro abitato. Roghi anche a Cropani

L’incendio di Botricello

to se il sito fosse stato preventivamente ripulito dalle sterpaglie, forse i conigli avrebbero avuto ancora un po’ di tempo da vivere. Giuseppe Fittante E a Cropani si è reso necessario l’intervento di due “Canader”

I boschi di Cropani

Arsi vivi i conigli allevati da una famiglia di Botricello. Interventi tardivi

per domare un incendio, apparentemente di non rilevante pericolosità, che però ha distrutto decine di ettari di macchia mediterranea e un uliveto di oltre duecento piante, nel meraviglioso paesaggio delle gole del fiume Crocchio al confine tra lo

Giuseppe Fittante


22 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA CATANZARO — Pubblichiamo di se-

guito il messaggio di saluto inviato a tutti i rappresentanti delle istituzioni, le autorità, e le forze dell’ordine regionali da Francesco Mercurio, dopo il suo ritorno in qualità di direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Calabria: «È con immenso piacere che torno ad assumere l’incarico di direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Calabria. Lo faccio con quell’umiltà e quell’entusiasmo di chi si mette al servizio delle Istituzioni e della Scuola della mia Calabria in particolare, a cui rivolgo il mio saluto sentito e sincero. Un saluto speciale ai rappresentanti delle Istituzioni, che cooperano a indica-

CATANZARO

CATANZARO Il saluto del direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Mercurio

«Torno con umiltà ed entusiasmo» re la qualità dell’offerta formativa del sistema scolastico regionale e con cui è necessario collaborare per superare la crisi dell’educazione del nostro tempo che coinvolge allo stesso modo genitori, docenti e dirigenti. Alla scuola che muta alfabeti e saperi in autonomia è richiesto l’alto esercizio della ricerca e della promozione della persona in tutte le sue estensioni, senza confini di spazio e di tempo. Per questo non può essere lasciata sola in questo compito e tan-

to meno può essere posta sotto accusa di fronte a comportamenti non desiderati dai giovani. Occorre una “alleanza educativa” con tutti i soggetti che sono destinati ad occuparsi dell’educazione delle nuove generazioni. Prima fra tutti la famiglia, che deve essere sostenuta e difesa, in quanto istituzione primaria e insostituibile su cui si deve costruire e saldare la più importante relazione educativa. Per raggiungere questi obiettivi cercherò di mettere in atto tutte le com-

petenze, la volontà e la dedizione di cui sarò capace ma, in questo compito non facile, sarò agevolato da uno staff capace e pronto a condividere con me questa sfida nonché dalla elevata professionalità dei dirigenti scolastici e dei docenti. Ma le parole ora devono lasciare spazio ai fatti. Un grazie anticipato e a tutti un arrivederci a presto, quando potremo incontrarci nell’ambito dei numerosi impegni che ci aspettano con l’avvio del nuovo anno scolastico».

Francesco Mercurio

Aggiudicate in via provvisoria le opere da realizzare allo stadio per l’adeguamento alle norme antiviolenza

Appaltati i lavori per il Ceravolo Dalla “Genovese” l’offerta più vantaggiosa, con un ribasso del 27% sulla base d’asta di 2 milioni Sono stati aggiudicati in via provvisoria ( si attende l’ok della Cassa depositi e prestiti) i lavori di adeguamento dello stadio “Nicola Ceravolo” alle norme antiviolenza. I lavori, salvo imprevisti, saranno presto affidati all’impresa “Genovese” di Catanzaro che ha proposto l’offerta più vantaggiosa, con un ribasso di circa il 27 per cento sull’importo a base d’asta di 2 milioni di euro. I lavori previsti dal capitolato dovranno essere completati entro sessanta giorni dalla consegna. In altre parole, entro la fine di ottobre lo stadio “Ceravolo” rientrerà pienamente nei parametri previsti dal decreto antiviolenza e consentirà alla squadra giallorossa di disputare serenamente il campionato. Ovviamente, l’obiettivo principale è quello di garantire il massimo della sicurezza agli spettatori che assisteranno agli incontri casalinghi delle Aquile. Alla conclusione dei lavori, il “Ceravolo” sarà omologato per una capienza di 14.592 spettatori, suddivisi in 6 settori: curva ovest (3.442), tribuna laterale coperta ovest (1915), tribuna centrale coperta (1441), tribuna laterale coperta est (2315), curva est (2229), distinti( 3250). Gli interventi più significativi sono: numerazione dei posti a sedere, divisione dei settori e individuazione vie di esodo, installazione di 15 tornelli (750 persone all’ora), servizi igienici per gli spettatori, sistema di illuminazione, postazioni pronto soccorso, area parcheggio 200 posti a servizio del settore

Catanzaro, manca l’acqua

Oggi erogazione sospesa in molte zone Mancherà l’acqua oggi, a partire dalle ore 7, in alcune zone della città. La sospensione dell’erogazione - ha comunicato la Sorical - si rende necessaria per effettuare la riparazione di una grossa perdita sulla condotta registratasi a via Bambinello Gesù. Le zone interessate alla sospensione del servizio sono quelle di Gagliano, Mater Domini, S. Antonio, Siano, Cava, Santo Janni, centro cittadino da via Luigi Rossi a via Indipendenza. L’acqua sarà nuovamente erogata non appena conclusi i lavori e prevedibilmente entro la stessa serata di oggi.

Catanzaro, bitumazione I cancelli d’ingresso allo stadio “Ceravolo” di Catanzaro

“ospiti”, sistemi di allarme, ammodernamento della tribuna stampa e realizzazione di una “sala interviste” a ridosso degli spogliatoi. Intanto, al “Ceravolo” proseguono a buon ritmo i lavori inseriti nel precedente appalto e che comporteranno una spesa di circa 300mila euro. Per verificarne l’andamento, stamani il sindaco Rosario Olivo, accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici Antonio Tassoni e dal dott. Luigi Franco, responsabile del cantiere, si è recato allo stadio. I lavori, come detto, procedono bene. Riguardano essenzialmente tre aspetti: l’adeguamento della cabina elettrica e del gruppo di mantenimento, gli impianti idrici e il rifacimento del sottopasso sotto la curva est. Questi lavori saranno com-

pletati entro fine settembre e saranno condotti in modo da non ostacolare l’attività di allenamento e di campionato della squadra giallorosa. Il sindaco Olivo ha espresso ottimismo per l’andamento dei lavori, sottolineando il grande sforzo che il Comune e la Regione Calabria – pur in presenza di grossi problemi di natura finanziaria – hanno prodotto per l’adeguamento dell’impianto calcistico. Il primo cittadino ha anche incontrato il direttore generale del Catanzaro, Gianni Improta, con il quale ha scambiato alcune battute sul futuro delle Aquile. Improta ha espresso soddisfazione per l’impegno e l’interesse dell’Amministrazione comunale e si è augurato che la squadra possa ricambiare sul campo questa prova di fiducia.

CATANZARO Riaperta al traffico via Corrado Alvaro. ieri il sopralluogo del sindaco

«Importante alternativa al Bisantis» CATANZARO — Intensa giornata di lavoro, ieri, quella del sindaco Rosario Olivo che, rientrato in città dopo alcuni giorni di riposo, ha avviato una serie di incontri e riunioni sulle questioni più importanti. Dopo avere ricevuto il nuovo prefetto, ha prima verificato lo stato dei lavori allo stadio “Ceravolo” e successivamente, sempre accompagnato dall’assessore ai lavori pubblici Tassoni, ha percorso la via Corrado Alvaro. L’importante via - che collega S. Antonio a via Turco - è stata riaperta al traffico già da diversi giorni, anche se il sindaco Olivo ha preteso che sia al più presto completata la sistemazione delle pendici con l’installazione di reti antifrana. E’ stato verificato che in alcuni tratti le reti sono già state posizionate e che molte delle discariche abusive ai lati della carreggiata sono state eliminate. Nei prossimi giorni, l’impresa completerà l’installazione delle reti che impedirà la caduta di massi e renderà più sicura la transitabilità della strada. Anche

Eliminate molte delle discariche abusive ai lati della carreggiata. Presto il completamento delle reti antifrana

le operazioni di bonifica riprenderanno a giorni. Via Corrado Alvaro si avvia ad essere pienamente recuperata. Il sindaco ha sottolineato l’importanza dei lavori effettuati a via Corrado Alvaro che rappresenta - ha detto - una valida alternativa al viadotto Bisantis nei collegamenti Gagliano-Mater Domini- piazza Matteotti. La sistemazione della strada era anche un impegno preso nei confronti dei residenti che denunciavano uno stato di pericolosità e di incuria.

Le 11 cartoline ufficiali di Catanzaro Oggi alle 10, nella sala concerti di Palazzo De Nobili, sarà presentata la collezione delle undici cartoline ufficiali della città di Catanzaro, realizzate dall’assessorato al turismo. Le innumerevoli strutture turistiche presenti sul territorio cittadino verranno infatti dotate di undici cartoline raffiguranti incantevoli scorci della città, paesaggi immortalati dall’alto, monumenti storici, da donare agli avventori che soggiorneranno in alberghi, agriturismi, bed and breakfast. A promuovere l’interessante iniziativa interverranno: l’assessore al Turismo Roberto Talarico, il presidente della proloco Giorgio Ventura, il presidente della Federalbergatori Franco Ferrarello, il presidente della sezione turismo di Confindustria Daniele Rossi, il presidente del Parco Commerciale Corso Raffaele D’Ambra.

«Il Comune non si occupa di strade private» Nessun intervento pubblico in via Alessio da Turio, come erroneamente affermato dal consigliere della Prima Circoscrizione Walter Aracri. Lo ha precisato l’assessorato ai Lavori pubblici, precisando che la stessa via, essendo di proprietà privata, non può rientrare nella programmazione dell’Amministrazione comunale. La bitumazione della strada è stata effettuata a proprie spese dagli stessi residenti. Pertanto, le accuse di presunti favoritismi sono destituite di qualsiasi fondamento. Gli interventi di sistemazione delle strade riguarda esclusivamente quelle di pertinenza comunale.

Il generale della Gdf a Palazzo de Nobili

Oggi l’incontro con il primo cittadino Il generale di Brigata Gaetano Giancane, nuovo comandante della Guardia di Finanza in Calabria, sarà ricevuto oggi, alle ore 12, dal sindaco Rosario Olivo. Il generale Giancane subentra al generale di Brigata Riccardo Piccinni, che ha guidato le Fiamme gialle calabresi per quattro anni e che ora è stato chiamato a dirigere il Comando tutela della finanza pubblica a Roma.

Catanzaro, III circoscrizione

L’ufficio di Sala ha riaperto al pubblico L’ufficio circoscrizionale di Catanzaro Sala da martedì è regolarmente aperto agli utenti dopo la chiusura della settimana di Ferragosto. Lo comunica il vice presidente della III Circoscrizione, Davide Ruga, che aggiunge: «Per tale motivo ringrazio il neo assessore al Decentramento Tommasina Lucchetti e il dirigente del settore servizi demografici Gaetano De Vita, che si sono adoperati per la riapertura dell’ufficio. Durante il periodo estivo il Comune, per far fronte al naturale ridimensionamento dell’organico dovuto alle ferie degli impiegati, ha dovuto provvedere ad una rivisitazione degli uffici circoscrizionali, prevedendone la chiusura di alcuni siti per alcune settimane. Tra questi l’ufficio di Catanzaro Sala. Ho indirizzato così una nota al dirigente e all’assessore del settore Decentramento spiegando che l’ufficio di Sala rappresenta, per gli abitanti di quel quartiere, un servizio importante anche durante il periodo estivo, perché sono molti i cittadini che rimanendo in città si rivolgono all’ente decentrato. L’assessore Lucchetti, da poco insediata, ha affrontato subito la questione, cercando di porvi rimedio. In collaborazione con il dirigente ha provveduto a far rimanere aperto l’ufficio di palazzo Aronne impegnandosi a risolvere i problemi che si trascinano sin da quando, circa un anno fa, il palazzo fu adibito a sede circoscrizionale, quali la funzionalità dell’ascensore e la sistemazione dei libri in dotazione alla Circoscrizione. Una risposta, quella ricevuta dalla rappresentante della giunta comunale, che mi ha piacevolmente colpito, sia per lo spirito di collaborazione dimostrata, sia per la sensibilità che ho percepito verso i bisogni della gente. Ritengo però necessario dover rivedere la posizione di alcuni uffici circoscrizionali, soprattutto quello di Sala, tanto che non è escluso che si ritorni a pensare ad una nuova location. Ho intenzione di chiedere al Comune di acquistare l’immobile della ex stazione FS, per fare non solo una sede circoscrizionale, ma un vero e proprio centro servizi a disposizione dei cittadini».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 23

CALABRIA PUGLIESE-CIACCIO Nessuno a rispondere al numero predisposto dall’azienda ospedaliera. La segnalazione di un utente e la nostra verifica

Servizio prenotazioni fantasma? La giustificazione di un operatore del centralino: «Non sappiamo nulla» CATANZARO — Chi nella giornata di ieri sperava di mettersi in lista - per un esame al Pugliese-Ciaccio - con una semplice telefonata, ha incassato soltanto dell’amaro in bocca. Intorno alle 16,00 riceviamo in redazione la telefonata di un cittadino assiduo “frequentatore” dell’ospedale catanzarese. L’uomo è cardiopatico e ci racconta con tono deluso della pioggia di telefonate effettuate inutilmente per prenotare esami specialistici prescritti come di regola dal proprio medico di base. «Ho chiamato per ore al numero verde del Pugliese-Ciaccio, ma la linea risultava sempre occupata o libera, senza che nessuno rispondesse», dichiara l’uomo. Che ci invita a seguire analoga procedura per le verifiche del caso. Seguiamo la trafila suggerita dal malcapitato. Telefoniamo al numero in questione. Facciamo più volte l’800990122, e i nostri sforzi risultano inutili. E dunque prenotare un virtuale esame per telefono ci viene impossibile. Tra una chiamata e l’altra al numero di cui sopra, facciamo un’altra telefonata: all’883177, al centralino dell’azienda ospe-

CATANZARO

Il primo giorno di Calvosa nuovo capo della Prefettura L’ufficiale di Governo ha incontrato il sindaco L’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

daliera indicatoci dal nostro uomo. Questa volta c’è chi ci risponde. Il nostro interlocutore, però, non è affatto consolante. «Non sappiamo nulla - è la giustificazione scandita in tutta fretta non sappiamo se e chi ci lavora per quel numero». L’operatore, in seconda battuta, ci liquida mettendoci in linea con una “vocina” registrata che ci avverte del fatto che «la segreteria di prenotazione dell’azienda

ospedaliera Pugliese-Ciaccio ha cambiato numero (il numero, come specificato, è appunto l’800990122, ndr)». Sempre la nostra “vocina” precisa che «il servizio è funzionante dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 19» e prega gli utenti di chiamare solo nei giorni e nelle ore stabiliti. Una raccomandazione caduta purtroppo nel vuoto. Francesco Ciampa

CATANZARO Il consigliere Sergio Costanzo attacca la Giunta Olivo. Plauso ai Vigili urbani

«Fiera di San Lorenzo snobbata dal Comune» CATANZARO — «La fiera di San Lorenzo - dichiara in una nota il consigliere comunale Sergio Costanzo da sempre, è considerata per la nostra città una delle manifestazioni più importanti sotto tutti i punti di vista, principalmente per la tradizione che mantiene inalterato il fascino della stessa. Ciononostante, viene snobbata dall’amministrazione guidata da Rosario Olivo, tanto da registrare nessuna partecipazione all’inaugurazione. Eppure - prosegue il consigliere - molti assessori e consiglieri di maggioranza non perdono giorno o evento per mettersi in mostra “invadendo” settori e fondi non di loro competenza probabilmente per dimostrare il proprio finto attivismo politico al cospetto del collega di giunta. Ma - avverte Costanzo - trascurare un evento come la fiera di S. Lorenzo è un dramma per chi come me prima che amministratore si sente un catanzarese doc». E qui le lagnanze: «Nessuna iniziativa di contorno, poco rispetto per le reali esigenze di commercianti e artigiani presenti e nessuna vera programmazione da parte dell’assessorato competente. A questo punto mi sorge il dubbio se l’assessorato sia quello alle Attività economiche o al Turismo, visto che negli ultimi tempi questo settore è diventato il “totem” di tutte le poche iniziative del governo della città. Di sicuro la fiera, almeno per il prossimo anno, dovrà essere riprogrammata, riqualificata ed incentivata perché essa è un caposaldo della tradizione cittadina. Tanto che, i “pochi” turisti presenti e i nostri emigrati, vedono questo evento estivo come l’Evento della nostra città, e vedere le pessime condizioni in cui versa sicuramente non rappresenta un buon biglietto da visita per Catanzaro capoluogo di regione. Mi chiedo - continua Costanzo - se si cerca in tutti i modi di coprire le pagine dei giornali prosciugando i fondi di riserva delle casse comunali, dimenticando che i soldi della collettività, utilizzati per allestire ma-

Si è insediato il nuovo prefetto

Sergio Costanzo

nifestazioni di basso profilo (eccezion fatta per la prima “notte piccante”) hanno poco contribuito alla crescita culturale ed economica della città. Basterebbe rivolgersi ai

commercianti, e soprattutto ai ristoratori del quartiere marinaro, per conoscere le gravose perdite economiche subite in occasione della “notte marina”, successivamente considerata dagli organizzatori un “successo” senza precedenti. Non sarebbe più importante mantenere, e magari migliorare quello che già abbiamo e che fa parte della nostra storia? Unica nota positiva - conclude Costanzo - è il Corpo dei vigili urbani, il comandante Salerno che con pochi ma volenterosi e capaci uomini anche quest’anno è riuscito ad assicurare una organizzazione di ottimo livello. Un plauso quindi al Corpo dei vigili, che cercano con enormi sacrifici di colmare le carenze di organico. E ciò in attesa delle nuove assunzioni e dei nuovi concorsi, nella speranza che questi siano fatti con la tanto decantata trasparenza e legalità».

Stretta di mano fra il nuovo prefetto e il sindaco

CATANZARO — Si è insediato ieri mattina il nuovo prefetto di Catanzaro Sandro Calvosa. Il nuovo ufficiale di Governo ha incontrato in Prefettura il sindaco del capoluogo calabrese Rosario Olivo, al quale ha espresso la volontà di collaborare nell’ambito dei rapporti istituzionali e del rispetto dei propri ruoli. Calvosa subentra a Salvatore Montanaro, che era stato nominato nel 2006, trasferito ad Arezzo. Il nuovo prefetto proviene dalla prefettura di Foggia e prima di arrivare nella città pugliese era stato prefetto di Ragusa dal 2000 al 2006. In precedenza, inoltre, era stato viceprefetto vicario di Venezia. Calvosa ha avuto ieri una serie di incontri istituzionali. Calvosa ha 63 anni ed è cosentino di nascita. L’incontro dell’ufficiale di go-

verno con il sindaco di Catanzaro sta a rappresentare la volontà politica del primo cittadino di continuare sulla scia della collaborazione con la Prefettura, secondo intenti di sinergia espressi nei confronti dell’ex prefetto Montanaro. La visita di Calvosa a Palazzo De Nobili (c’erano anche il vicesindaco Tassoni e il presidente del Consiglio comunale Passafaro) è d’altro canto segno di vicinanza dello Stato nei confronti del territorio e dei soggetti locali (istituzionali e non) che lo vivono. Tornando al “ricambio” dei prefetti, è previsto per il primo settembre l’insediamento del nuovo prefetto di Cosenza, Melchiorre Fallica, che in precedenza era a Crotone. A Fallica, a Crotone, subentra Luigi Varratta, che si insedierà anche lui il primo settembre.

«A Sala in festa c’è stata anche una mostra fotografica» Riceviamo e pubblichiamo: «Sono Andrea Bressi, un giovane universitario fra i tanti che affollano i nostri Atenei, appassionato cultore delle tradizioni locali, che da anni immortala con la sua macchina fotografica gli aspetti più originali della religiosità devozionale nel Catanzarese. Il Domani dei giorni scorsi ha dedicato una pagina interamente all’iniziativa Sala in festa riportando tutte le iniziative promosse dall’Associazione Culturale Sala365 ben incastonate con i nomi di politici e amministrazioni locali che le hanno sponsorizzate. Unica dimenticanza la mostra fotografica sul tema della religiosità popolare nel Catanzarese curata, a titolo gratuito, dal sottoscritto e inserita nel calendario delle iniziative e nelle locandine affisse nel territorio circoscrizionale dagli organizzatori. Tale amnesia mi rammarica e nel contempo mi risulta molto strana. Ritengo comunque che la causa sia una delle seguenti. Il comitato organizzatore ha trasmesso una nota bella e pronta e la redazione si è limitata al copia e incolla. L’incaricato alla stesura del pezzo pur avendo partecipato a Sala in festa non ha fatto alcun cenno alla mostra fotografica in quanto non l’ha ritenuta degna di nessuna considerazione. A quanto pare però le tavole lignee esposte nel piazzale delle scuole di Campagnella, quartiere dove vivo, hanno riscosso l’interesse del pubblico così come è avvenuto qualche mese prima in Città, presso l’Oratorio del Carmine, a Bolzano, a Zirndorf, in Germania, a Rende in occasione della Festa dell’aia e in tanti altri centri della Calabria, sempre a titolo gratuito e senza mai neanche un minimo rimborso spese. Il miglior compenso per chi si dedica con passione ad una attività culturale sono i consensi della gente e della stampa che questa volta (l’unica!) è rimasta insensibile. Concludo con l’augurio che in futuro siano evitati simili dimenticanze e sia dato il meritato spazio alle attività culturali, specialmente quando interessano le nostre radici». Andrea Bressi

2x5 PHARMA IN PDF GIA’ IN FTP


24 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA CATANZARO

A San Floro presente anche l’Esercito Calabria

Il giusto omaggio reso ai caduti di tutte le guerre CATANZARO — Martedì, nel Comu-

ne di San Floro (CZ), l’Associazione Culturale “Castellitini” ha organizzato, con la collaborazione del Comando militare Esercito “Calabria” e L’Amministrazione comunale di San Floro, una manifestazione per commemorare i caduti di tutte le guerre, al fine di rafforzare il ponte della memoria e ricordare a tutti, quanti hanno contribuito, con il sacrificio della propria vita, alla conquista della libertà. Il programma della manifestazione ha visto il suo inizio alle ore 18.00 con la celebrazione della Santa messa presso la Chiesa di S. Nicola v. officiata da sua eccellenza monsignor Vincenzo Rimedio, arcivescovo militare emerito per l’Italia; alla presenza di numerose autorità militari civili e religiose. Alle ore 19.00 la cerimonia per deporre una corona d’alloro al monumento che ricorda i caduti sito in piazza Aldo Moro. Deposta dal comandante del CME “Calabria”, generale Pasquale Martinello, dal sindaco Nunziata Bressi e dal presidente dell’associazione “Castellitini” Antonio Bressi. Gli onori sono stati resi da un plotone in armi del 2°Reggimento Aviazione Leggera dell’Esercito “Sirio”, di Lamezia Terme, e dalla Banda della Brigata Meccanizzata “Aosta” di Messina. Alle ore 19.30 si è infine tenuto il concerto in piazza G. Marconi della banda della Brigata Meccanizzata “Aosta”. NOCERA TERINESE — «Sono a dir poco sconcertato dal comportamento che i tre consiglieri comunali di minoranza Motta Filippo, Motta Armando e Grandinetti Antonio, del Pd nocerese, hanno tenuto nel corso dello stesso consiglio comunale; ma sono inoltre allibito da quanto ho letto sulla stampa il giorno 15 agosto scorso leggendovi un chiaro tentativo da parte dei consiglieri del Pd di riportare fatti non veri ingiuriando istituzioni e militari». Inizia così una dichiarazione del sindaco di Nocera, Luigi Ferlaino, in merito alle vicende dell’ultimo consiglio comunale in seguito al quale è stata diffusa dai consiglieri citati la notizia di un intervento dei carabinieri che avrebbero “bloccato” uno di loro in una stanza. «L’opposizione - aggiunge Ferlaino - ha ormai mostrato la sua vera natura di “Giano bifronte” che con una faccia si affatica a parlare di legalità mentre con l’altra si permettono di diffondere notizie palesemente false al fine di oscurare CATANZARO — «La segreteria provinciale della Fiamma Tricolore, riunitasi per un riesame dell’attività svolta negli ultimi giorni e per approntare i prossimi appuntamenti sul territorio, si è trovata a dover discutere anche delle lamentele espresse agli organi d’informazione dal presidente della I^ Circoscrizione di Catanzaro, Felice Sità, rispetto alla “diserzione” dell’intera classe politica cittadina alla prevista inaugurazione dell’annuale Fiera di San Lorenzo, che si è tenuta in questi giorni a Mater Domini». È quanto si legge in una nota a firma di Natale Giaimo, della segreteria provinciale del Ms-F, che in cui è ancora scritto: «All’ineffabile presidente ricordiamo anzitutto che, per l’intero pomeriggio, l’assessore provinciale Natale Giaimo, assieme al dirigente provinciale Fiamma tricolore Raffaele Iiritano - primo dei non eletti alle re-

La commemorazione a San Floro

Andali, inaugurata la nuova piazza

Intitolata a Leonardo Da Vinci Una piazza in luogo di un’incompiuta. Dolce metamorfosi nel paese di origine arbereshe dove nel centro abitato è stato inaugurato un nuovo luogo di socializzazione. Il punto di ritrovo si trova in via Marconi e prende il nome del genio più completo che l’Italia abbia mai avuto: Leonardo da Vinci. L’opera è stata progettata dal geometra Alfonso Fiore e realizzata dalla ditta di Mariano Puleo e dai suoi operai che hanno recuperato la vecchia pietra di una casa rurale, associandola con gusto e perizia al nuovo materiale edile. Lo spiazzo dà sullo Jonio con un belvedere mozzafiato tanto da scorgere, anche nelle giornate non proprio terse, il maniero di Le Castelle. Ecco perché il panorama prende il nome di “balcone naturalistico”. C’è un campo di bocce, delle panchine e delle fioriere dove prima c’era solo cemento gettato alla bell’e meglio. Il tutto poggia su betonelle bicolore che disegnano un percorso verticale, quasi a indicare un traguardo. Il giorno del taglio del nastro, lunedì, hanno proferito parola quanti hanno voluto il cantiere e ora sono felici per un esito confacente alle attese. Il sindaco Giuseppe Costantini: «Siamo felici perché era un punto del nostro programma, della coalizione Voltiamo pagina. Qui sorgeva un eco-mostro che restituiva un’immagine di pressappochismo, di negligenza, di disinteresse. Presto impeceremo le strade interne e faremo un campetto in erba sintetica. Andali vuole cambiare e non far più parare di sé per cose negative». Per il Gruppo azione locale Valle del Crocchio, co-finanziatore dell’opera, c’era il presidente Franco Colosimo che ha parlato di «una opera che riveste un grande significato perché implica la volontà di restare qui e costruire un futuro atteso e desiderato in linea con le nostre gloriose origini». “Il balcone naturalistico” è adiacente all’ex scuola dell’infanzia che gli amministratori della cosa pubblica andalese utilizzano ora come sede delle associazioni. Una piazza e la casa di chi fa sociale: Andali costruisce speranze attorno a questo bel binomio. Vincenzo Bubbo

“Perché fuggire dalla Calabria”, oggi

Incontro voluto da i calabresi nel mondo Oggi alle 18:30 presso lo stabilimento Vip Sporting Club di Isca sullo Ionio (CZ) il dibattito dal titolo “Perché fuggire dalla Calabria”. All’incontro organizzato dall’Associazione internazionale calabresi nel mondo, sodalizio attivo sin dal 1982, parteciperanno rappresentanti delle istituzioni locali, del mondo imprenditoriale e della società civile, nonché numerosi “calabresi nel mondo”. «L’appuntamento di Isca - ha detto Gennaro Maria Amoruso dell’associazione promotrice e segretario nazionale dell’Unaie - è un momento di riflessione per le problematiche dell’emigrazione». Alla manifestazione presieduta da Sergio Scicchitano, docente di Procedura Civile presso l’Università di Napoli, verrà presentato il libro di Nicola Giovanni Grillo e Alessandra Tucci ”Fuggire dalla Calabria Perché”. Allieterà la serata il cantastorie Rocco Jenco.

Presenti autorità religiose, militari e politiche

che la diffusione di notizie non veritiere riguardo all’accaduto rischia di ledere l’onorabilità e la professionalità dell’Arma dei Carabinieri, oltre che degli agenti intervenuti durante il consiglio comunale, mi vedo costretto a querelare i tre consiglieri del Pd firmatari del comunicato stampa, per avere commesso in questa vicenda reati molto gravi quali ad esempio la divulgazione di notizie false e tendenziose, calunniando in questo modo i due militari intervenuti, nel disperato tentativo di occultare invece un comportamento del consigliere Antonio Grandinetti sicuramente ai limiti della decenza ma ritengo anche ai limiti della legalità. Come testimone dei fatti in parte e dopo aver ascoltato un vigile urbano che più da vicino ha seguito i fatti accaduti posso affermare con assoluta certezza che non corrisponde al vero che i due militari abbiano impedito al consigliere Grandinetti di entrare in sala consiglio; non corrisponde inoltre al vero che i due

militari abbiano rinchiuso il consigliere Grandinetti in una stanza ciò è assolutamente falso. Inoltre è stato lo stesso consigliere Armando Motta a riferire, seduta stante, ed a tutto il consiglio comunale semplicemente che i due Carabinieri avevano chiesto i documenti al consigliere Antonio Grandinetti semplicemente per identificarlo in quanto non lo conoscevano personalmente». «Al consiglio comunale - spiega ancora il primo cittadino - assistevano inoltre tre giornalisti di tre testate diverse, ma il comunicato stampa del Pd, nell’evidente tentativo di travisare i fatti e riportarli calunniosamente in maniera completamente diversa, non è stato inviato a nessuno dei cronisti presenti in sala consiglio. Quanto sta succedendo a Nocera Terinese ha dell’incredibile conclude -, mi auguro che la mia denuncia serva oltre che a smascherare questi personaggi, anche ad aiutare le autorità a far luce sull’intera vicenda». (Erma)

CATANZARO Il segretario provinciale della Fiamma replica a Sità dopo la manifestazione per San Lorenzo

costituita la sezione della Fiamma Tricolore di Gagliano e che l’impegno dei tanti camerati già unitisi a noi si stà dimostrando prezioso per questo territorio, anche in relazione alle battaglie che i cittadini gaglianesi continuano a condurre rispetto all’inerzia ed alle mancate risposte che provengono da questa Amministrazione Comunale. E questi sono solo alcuni dei punti che la Fiamma Tricolore, e Lelè Iiritano in prima persona per essa, stanno portando avanti per restituire un minimo di vivibilità ad un Quartiere sempre più dimenticato dai politici cittadini e locali, pur se qualcuno di loro continua, quasi quotidianamente, a “godere” per i tantissimi supposti benefici ed interventi operativi che si vuole messi in atto da costoro, ed i cittadini di questa circoscrizione - conclude Giaimo - capiscono benissimo a chi intendiamo riferirci».

NOCERA TERINESE

Dopo il consiglio comunale

Il sidaco querela tre consiglieri del Pd «Hanno diffuso notizie false e tendenziose» un comportamento a dir poco scorretto, se non addirittura ai limiti dell’illegalità tenuto da alcuni di loro durante lo svolgimento del consiglio comunale di giorno 14 agosto. Da parte mia intanto esprimo la mia solidarietà ai due Carabinieri che sono intervenuti e poi devo sottolineare che, mio malgrado, dopo aver attentamente letto quanto da loro asserito sulla stampa relativamente all’episodio che interessa l’intervento degli stessi Carabinieri, e dopo avere concluso

Luigi Ferlaino: “Sono sconcertato. Esprimo la mia solidarietà ai due Carabinieri che sono intervenuti”

«Ma alla Fiera noi eravamo presenti» centi elezioni provinciali per questo collegio - è stato ad aspettare che si tenesse la preannunciata cerimonia, senza che alcuno sapesse dare informazioni rispetto all’orario od al luogo esatto ove la stessa si sarebbe tenuta. Solo alle ore 19.30, ormai certi che la cerimonia non si sarebbe più tenuta, sconcertati ed avviliti, hanno lasciato il piazzale antistante il plesso di via T. Campanella della scuola elementare. Ciò che si è verificato ha le sue radici anche in quanto accaduto già nel pomeriggio del giorno precedente, all’atto dell’assegnazione degli spazi ai commercianti che avevano chiesto di poter essere accolti nell’area appositamente predisposta

Natale Giaimo

dall’Amministrazione Comunale. Al solito si è scatenato un caos indescrivibile e per poco non si è scatenata la rissa. Pressappochismo ed improvvisazione, al solito per questi tempi, hanno imperato nell’organizzazione dell’evento, in altri tempi il più importante per questa zona della Città e, soprattutto, per i venditori ambulanti di Catanzaro e dell’intera zona». «La Fiamma Tricolore respinge aggiunge Giaimo -, almeno per quanto la riguardano, le accuse mosse dal presindente Sità e ribadisce la sua massima attenzione a Gagliano ed all’intero quartiere ed alla città, attenzione ed attaccamento certo ricambiati dai cittadini. Prova ne sia che già è stata


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 25

CALABRIA CATANZARO — Volareweb ha inaugurato martedì a Vibo Valentia il Tour che coinvolgerà per dieci giorni le principali località calabresi, tra cui Tropea, Lamezia Terme, Pizzo Calabro, Fiumefreddo, Diamante, Belvedere e molte altre. Le splendide “Volareweb Angels” regaleranno buoni sconto a tutti i fortunati che si troveranno nel luogo giusto... al momento giusto! Per scoprire tutte le tappe del tour, è possibile visitare il sito www. volareweb. com. Con questa attività Volareweb intende comunicare in modo alternativo il secondo volo giornaliero tra Lamezia e Milano a partire dal 20 settembre. Tutti i giorni dal 20 settembre VE8261 Lamezia - Milano Malpensa 10:00 - 11:50; VE8260 Milano Malpensa - Lamezia 7:40 SIBARI — Sarà Danilo Rea con il

suo coinvolgente “Piano Solo” il protagonista di uno degli ultimi, grandi, appuntamenti del Peperoncino Jazz Festival 2008, manifestazione culturale giunta alla sua 7° edizione, diretta da Sergio Gimigliano e organizzata dall’Associazione Picanto con il contributo dell’Assessorato al Turismo e Spettacolo della Provincia di Cosenza, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, di varie amministrazioni comunali, di Cciaa e Confindustria di Cosenza, Agis e Anec Calabria e di prestigiosi Sponsor privati, primi fra tutti Consorzio del Cedro di Calabria, La Pietra Srl e Ubi Banca Carime. Dopo gli indimenticabili concerti del trio di Joshua Redman, degli Yellowjackets & Mike Stern, della formazione capitanata da Jerry Bergonzi e Joey Calderazzo, del super quartetto Scannapieco/Ionata/Rogers/Penn, di Nicky Nicolai & Stefano di Battista Jazz 4tet, svoltisi in vari paesi della provincia di Cosenza in location di grande fascino, oggi a calcare la scena, nel magico scenario del Parco Archeolo-

Al via il tour della compagnia aerea nelle principali località calabresi

Volareweb scommette sugli scali calabresi 9:25. Tutti i giorni VE8263 Lamezia - Milano Malpensa 20:20 - 22:10; VE8262 Milano Malpensa - Lamezia 18:05 - 19:50. Dal 26.10.08 l’orario del volo mattutino sarà come segue: Lamezia - Milano 9:30 11:20; Milano - Lamezia 7:10 - 9:00. Volareweb offrirà quindi ai passeg-

geri un volo di andata e ritorno in giornata a tariffe low cost, a partire da 25 euro a tratta tutto incluso con l’affidabilità e la regolarità che da sempre la contraddistingue (nessun volo cancellato negli ultimi sei mesi). Il capoluogo lombardo sarà ancora più vicino con tutte le inte-

ressanti opportunità che offre: i migliori negozi per lo shopping, i più importanti eventi sportivi e culturali, concerti, spettacoli, fiere e molte altre proposte. I passeggeri in partenza da Lamezia possono proseguire il viaggio con Volareweb da Milano Malpensa per altre interes-

Il piano di Danilo Rea pronto a infiammare Sibari Il concerto di oggi rientra negli appuntamenti del Peperoncino Jazz Festival gico di Sibari, sarà il talentuoso pianista vicentino (romano d’adozione), unanimemente considerato uno dei portavoce del jazz italiano nel mondo e uno dei migliori pianisti jazz del panorama europeo (ingresso: 10 euro). Di formazione classica (diplomato presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma), il suo debutto come pianista jazz risale al lontano 1975 quando, insieme ad Enzo Pietropaoli e a Roberto Gatto, costituì lo storico Trio di Roma. Oltre a far parte del quintetto di Giovanni Tommaso e dei Lingomania (gruppo capitanato dal sassofonista e compositore Maurizio Giammarco), sin dal 1997 ha militato, insieme ad Enzo Pietropaoli e a Fabrizio Sferra, nei Doctor 3, con cui ha registrato vari dischi che hanno riscosso enorme successo di pubblico e critica (tra cui “The Tales of Doctor 3”, premiato come Miglior

Disco di Jazz italiano nel Top Jazz del 1998 e “The Songs Remain the Same”, premiato come Miglior Disco di jazz italiano da Musica & Dischi nel 1999, anno in cui il gruppo si è affermato anche come “Miglior Gruppo” nella classifica del "Top Jazz" della prestigiosa rivista “Musica Jazz”). Accanto ai più importanti jazzisti italiani, tante sono le stelle del jazz internazionale con cui Danilo Rea ha suonato ed inciso in giro per l’Europa e per il mondo, tra cui si ricordano: Chet Baker, Lee Konitz, Bob Berg, Michael e Randy Brecker, Billy Cobham, Toots Thielemans Dave Liebman, Kenny Wheeler, John Scofield e Joe Lovano. Danilo Rea, nel cui ricco curriculum figura anche la partecipazione, come solista, all’opera di Roberto De Simone “Requiem per Pierpaolo Pasolini” (rappresentata nel 1989 al Teatro San Carlo di Napoli sotto la di-

rezione di Zoltan Pesko) è, inoltre, un musicista ricercatissimo anche in ambito pop. Numerose sono, infatti, le sue collaborazioni sia nelle sale di incisione che nei concerti dal vivo con i più grandi cantanti e cantautori italiani, da Mina (da più di dieci anni è il suo pianista di fiducia!) a Claudio Baglioni, da Adriano Celentano a Pino Daniele, da Gianni Morandi a Fiorella Mannoia, da Renato Zero a Riccardo Cocciante. Da quanto rilevato, si capisce come mai le sue esibizioni, specie se, come nel caso del concerto di domani nel magico contesto degli Scavi di Sibari, ispirate dalla totale libertà del “piano solo”, siano una commistione di stili musicali e siano caratterizzate da accattivanti interpretazioni di brani di musica leggera splendidamente riarrangiati in chiave jazzistica. Alla fine del concerto, fortemente voluto dal

santi destinazioni in Europa. Con un transito a Malpensa inferiore a due ore, è possibile raggiungere le principali città della Polonia, Varsavia, Cracovia e Breslavia. Inoltre i passeggeri calabresi hanno la possibilità di volare con Volareweb anche verso altre mete europee, tra cui Parigi, Malaga, Valencia, Malta, Timisoara e, nella stagione estiva, anche Porto, Palma, Ibiza, Atene, Rodi e Creta. I clienti possono visitare il sito www. volareweb. com e iscriversi alla newsletter gratuita per conoscere in anticipo le vantaggiose promozioni e le novità sui servizi Volareweb. Contattando il call center al numero 899656545 si possono ottenere informazioni, così come rivolgendosi alle biglietterie aeroportuali o alle agenzie di viaggio. sindaco di Cassano, Gianluca Gallo e da tutta l’Amministrazione comunale, nonché dall’assessore provinciale al Turismo e Spettacolo, Rosetta Console, organizzato in collaborazione con l’Ente Parco nazionale del Pollino presieduto da Mimmo Pappaterra e promosso da Cometa Radio, come da tradizione del Peperoncino Jazz festival, verrà dato spazio alle degustazioni dei migliori prodotti tipici calabresi. Oggi, in particolare, gli spettatori potranno assaggiare la Grappa al Peperoncino prodotta dalla Distilleria Caffo (degustazione a cura dell’Anag Calabria coordinata da Tommaso Caporale) e varie specialità di liquirizia Amarelli, oltre a poter visitare stand in cui saranno presenti i punti informativi del Parco Nazionale del Pollino e dell’area della Magna Grascia, la rivista specializzata Jazzit e l’etichetta discografica Picanto Records. Dopo questo grandissimo appuntamento il festival proseguirà, nel weekend, con una tre giorni di jazz e teatro a Santa Maria del Cedro, per concludersi, il 30 agosto, a Buonvicino.


26 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA SOVERATO Gianni Sgrò e il suo sodalizio rilanciano la campagna di sensibilizzazione sulle problematiche del lavoro e dello sviluppo

Un movimento per il cambiamento Sonore bacchettate alla politica che non vuole rinnovarsi e sguazza nelle solite polemiche inutili SOVERATO — Un movimento d’opi-

nione capace di cambiare radicalmente l’approccio con la gestione della cosa pubblica. Il progetto, lanciato con la consueta, caparbia determinazione dal giovane imprenditore Giovanni Sgrò, si sta sviluppando nell’alveo del sodalizio “Soverato nel Cuore”. Uno sguardo che si posa lontano, con l’obiettivo, di certo mai nascosto, di fungere da pungolo nei confronti della classe politica. Di destra e di sinistra. E sì, perché Sgrò & Co. non anno nessuna intenzione di mescolare la propria azione di rinnovamento con le vicende partitiche ed i giochi di potere, che pure esistono su base locale. Dunque, nessuna velleità elettorale per “Soverato nel Cuore” che, al contrario, aspira a diventare una sorta di “cartello” di popolo sempre pronto a sottolineare le deficienze di un sistema che non funziona. Epocali sono state, negli anni, le battaglie per la pulizia del mare e la depurazione. Ma anche la riscoperta dell’identità territoriale della costa jonica, promossa attraverso una serie di convegni itineranti, ha qualificato tantissimo l’impegno di un gruppo di volenterosi, convinto della necessità di volare alto rispetto alle problematiche di un comprensorio tanto vasto quanto povero di infrastrutture ed emarginato da un punto di vista politico. Il cavallo di battaglia del movimento, creato da Gianni Sgrò, è il lavoro: una questione centrale per i giovani e le famiglie. Pre-

Gianni Sgrò

cariato, disoccupazione, nuova emigrazione sono i temi, spesso, toccati nelle interviste e nei comunicati stampa di “Soverato nel Cuore”. «Vogliamo parlare al cuore della gente» ripete Sgrò, chiosando il nome del sodalizio. Ed ecco, dunque, emergere la necessità di ripartire di slancio, nonostante l’aria vacanziera del momento, con una forte campagna mediatica. L’esigenza primaria è quella di “gridare più forte” delle solite e sterili polemiche nelle quali amano sguazzare i politici di casa nostra, «a qualsiasi livello» puntualizza Sgrò. Una bastonata pesante nei confronti di chi dovrebbe governare e dirigere la risalita economica del territorio calabrese. Su questo, il leader e por-

tavoce di “Soverato nel Cuore” ha sempre avuto le idee molto chiare. «Per occuparsi di questioni delicate come quelle dell’agricoltura, dell’accesso al credito, dell’imprenditoria giovanile - spiega - quantomeno bisognerebbe avere un minimo di esperienza in campo lavorativo. Molto spesso, invece, i nostri politici sono dei burocrati cresciuti nei palazzi o nelle segreterie di partito. O, peggio ancora, sono espressione di quel ceto impiegatizio che non ha mai avuto a che fare con le dinamiche del fare impresa». Insomma, è su questo crinale che si gioca la vera sfida del cambiamento, senza scadere nel tecnicismo. «Non si tratta di delegare la cosa pubblica agli specialisti di settore - sostiene Sgrò - ma di mettere bene in evidenza la distanza che ormai separa i nostri gruppi dirigenti dalla realtà locale e regionale. La disaffezione che si è costretti a constatare ad ogni appuntamento con le urne, testata dagli alti indici di astensionismo, è frutto di questa disillusione e delusione crescente». Ma anche qui c’è da ragionare. «Rinchiudersi nelle proprie vicende domestiche è anche sbagliato - conclude. - La politica si cambia con l’impegno quotidiano. Osservando, informando, criticando e, perché no, plaudendo a quegli aspetti positivi che pure esistono. La cosa più sbagliata è sempre la rassegnazione accompagnata dal silenzio». Francesco Pungitore

Soverato città più “ricca” Ma con quale vocazione? SOVERATO — Soverato? E’ la città

più ricca della provincia di Catanzaro. Lo rivela un recente studio pubblicato dal “Sole 24 Ore”. Certo, si è primi tra gli ultimi, ma è pur sempre una soddisfazione. Quantomeno, si pone una base di riflessione più scientifica rispetto alle solite polemiche politiche. L’indagine ha messo insieme i redditi dei cittadini secondo le dichiarazioni Irpef. E la “Perla dello Jonio” ha conquistato il primato nell’area dei “Due Mari”, sopravanzando Lamezia e il capoluogo. Ovviamente, si tratta pur sempre di numeri, la cui freddezza e oggettività non lascia trapelare nulla di sociologico. Occorrerebbe, infatti, analizzare più in profondo questi dati per capire come sta cambiando il tessuto economico locale. Magari intrecciando la questione della ricchezza con la progressiva riduzione delle residenze e l’aumento esponenziale del costo delle case e dei servizi. Soverato città di “plutocrati” insomma? Forse. Di certo non è Montecarlo o San Marino. Altrimenti rischieremmo di raccontare panzane. La bella vetrina consegnata dal “Sole 24 Ore”, pertanto, non deve indurre ad abbassare la guardia rispetto alle tante

emergenze che si collocano sul terreno delle politiche sociali e del lavoro. C’è un problema di alloggi evidente. Tantissime seconde case, magari chiuse per tutto l’anno, ma poche occasioni per le giovani coppie di accasarsi a Soverato. C’è poi la questione più generale dell’identità e della vocazione da assegnare alla città. Da antico borgo commerciale a “isola felice” del mercato turistico fino alla moderna immagine di centro impiegatizio (i più pessimisti dicono: dormitorio invernale). Dunque, che fare per il futuro? L’attuale amministrazione comunale sta puntando tutto sul rilancio della qualità ricettiva e dell’offerta numerica di posti letto. Qualità e quantità per tentare di reinserire la “Perla dello Jonio” nei circuiti che contano. Ma resta il problema più generale del disegno complessivo, urbanistico, da assegnare al territorio. Piano strutturale comunale e Piano spiaggia non possono restare ancora per molto tempo nel chiuso di un cassetto. E anche se ci sarà da discutere e battagliare in consiglio comunale, ben venga un bel bagno di sana democrazia. L’importante è che, alla fine, qualcosa si decida. Comunque e per il bene di tutti.


Pag. 27

APPUNTAMENTI il Domani

Giovedì 21 Agosto 2008

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

CATANZARO Ancora grande cabaret stasera nel loto locale di Giovino che ha promosso la rassegna più divertente dell’estate

Al Santa Fé arriva Giovanni Cacioppo Il noto personaggio di Zelig intratterà il pubblico con le sue più famose parodie CATANZARO — Ancora grande cabaret, stasera, al Santa Fé di Catanzaro Lido. A cura della Esse Emme musica, di Maurizio Senese, l’attesa esibizione di Giovanni Cacioppo. Noto al pubblico per il personaggio del disoccupato nelle edizioni del programma cult della televisione italiana, Zelig Circus, Cacioppo è un artista a tutto tondo. Inizia a farsi conoscere nel 1994, quando vince il concorso “Zan-

ROCCELLA — Oggi pomeriggio alle

18, nell’Auditorium Comunale, “Ulisse” con Mimmo Calopresti, voce recitante e Richard Galliano, fisarmonica. L’incontro fra un autore (regista e attore) di un cinema scarno, essenziale, ma di grande impatto emotivo, che racconta di personaggi un po’ decadenti che portano indosso i segni di un’esistenza intensa e vera (Mimmo Calopresti) e un virtuoso della fisarmonica dalla conturbante sensibilità che suonando ammanta l’atmosfera di un sentimentale e melanconico spleen tipico dello strumento, ancor più profondo quando si ispira al tango o alla chanson française (Richard Galliano), non può che far risaltare una umanità profonda senza alcun artificio, ma con voci interiori che escono prorompenti, accese nell’immaginazione con intrecci di consonanze materiali e spirituali. Mimmo Calopresti (nato a Polistena nel 1955), regista, sceneggiatore e attore cinematografico, inizia la sua carriera all’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico (Aamod), per il quale realizza nel 1985 il video A proposito di sbavature che vince il primo premio al Festival Cinema Giovani di Torino. In seguito realizza diversi documentari e cortometraggi - fra cui Fratelli minori (1987), Ripresi (1987) e Alla Fiat era così (1990). All’inizio degli anni Novanta inizia la sua collaborazione con la Rai, per la quale realizza Paolo ha un lavoro (1991) e Paco e Francesca (1992). Sempre per L’Aamod realizza 1943 - La scelta e 43-’45 - Pace e libertà. L’esordio cinematografico avviene nel 1995, quando realizza La seconda volta, con Valeria Bruni Te-

zara d’oro” a Bologna e realizza in teatro il monologo comico “Acqua e selz”. Da allora, prende parte a numerosi programmi televisivi: “Maurizio Costanzo Show”, “Tivù comprà” con Mirabella e Garrani, la trasmissione per ragazzi “Solletico”, “Scatafascio”, il programma di Paolo Rossi su Italia 1, Zelig (dal 1998), “Torno Sabato” (2003-2004), Mai dire lunedì, Mai dire Martedì, Che tempo che fa e Colora-

do Cafè (2006). Meno nota ma più cospicua è la sua carriera come attore. In teatro rappresenta “L’uovo e la patata” (1995), “In nomine patris” (1997), “Io labora” (1998) – riproposto nel 2005 in una nuova versione - ed il monologo “Aprite quella porta (per piacere) ” del 2002. Tra il 1999 e il 2002 partecipa con Paolo Rossi allo spettacolo “Romeo & Juliet – una serata di delirio organizzato”. Per il cinema recita con il trio Aldo, Giovanni e Giacomo in Così è la vita (1998) e La leggenda di Al, John e Jack (2002, interpretando Tom “schiena di legno”); partecipa anche ai film Lucignolo con e di Massimo Ceccherini (1999), Al momento giusto con Giorgio Panariello (2000) e Tutti all'attacco (2005) con Massimo Ceccherini e Dado. Per Mai dire martedì ha creato i personaggi di “Graziello” e il “viaggiatore Cacioppo”, mentre per l'edizione precedente, oltre al già citato “Graziello”, aveva creato il “cittadino Cacioppo”. Un grande artista che va così a completare la ricca rassegna estiva proposta dal Santa Fé di località giovino in collaborazione con il promoter Maurizio Senese. Una maniera originale per caratterizzare l’estate. Info Santa Fè: 0961/731159 - Esse Emme musica di Maurizio Senese 0961/761471 - 335 /5244393 - www. essemmemusica. it.

Giovanni Cacioppo

ROCCELLA JONICA L’incontro surreale fra il Cinema e la fisarmonica

Calopresti e Galliano stasera all’Auditorium deschi, Marina Confalone e Nanni Moretti. La sceneggiatura si aggiudica il Premio Solinas e la pellicola, che racconta dell’incontro fra una vittima delle Brigate Rosse e un’ex brigatista, viene presentato nella Sezione Ufficiale del Festival di Cannes. Nel 1998 realizza La parola amore esiste, sempre con Valeria Bruni Tedeschi e Marina Confalone, affiancate da Fabrizio Bentivoglio, Massimo Sonetti e Gerard Depardieu. Il film vince il Nastro d’Argento come Miglior Soggetto Originale. Nel 1999 firma il documentario per la Tv Tutto era Fiat, seguito da Preferisco il rumore del mare (2000). Nel 2001 è chiamato a far parte della giuria del Festival di Cannes. Negli anni successivi si cimenta anche come attore in tre film: Le parole di mio padre (2002) di Francesca Comencini, tratto dal romanzo di Italo Svevo La coscienza di Zeno, La felicità non costa niente (2003) accanto a Vincent Perez, Valeria Bruni Tedeschi, Francesca Neri e Laura Betti, e nell’opera prima da regista di Valeria Bruni Tedeschi, È più facile per un cammello…. Membro della giuria al Festival di Venezia nel 2004, nel 2006 firma il

Galliano alla fisarmonica

suo ultimo documentario Volevo solo vivere che affronta il tema dell’Olocausto. Nel 2007 dirige L’abbuffata, di cui cura anche il soggetto. Richard Galliano (nato a Le Cannet nel 1950), fisarmonicista e compositore considerato l’erede diretto di Astor Piazzolla, interpreta, compone ed orchestra una musica derivata dal genere “musette”, nella quale si mescolano in apparenza casuale reminiscenze swing, marcati

echi di tango grazie alla fondamentale lezione del grande maestro (con il quale Galliano ha approfondito sia il suo già notevolissimo bagaglio tecnico, sia gli studi armonici e di composizione), giri di valzer dei bistrot parigini, ballads di Bill Evans, improvvisazioni di Keith Jarrett e la lezione nera di Parker e Coltrane; tutto questo con un compiaciuto gusto cromatico che riporta alla migliore tradizione francese, da Couperin a Debussy e so-

prattutto a Ravel. Galliano, francese della Costa Azzurra ma di origini italiane, assurto ai vertici mondiali del jazz, è il principale artefice del rilancio a tutto campo della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capacità espressive. Il suo grande merito è avere saputo sintetizzare con originalità di linguaggio tutte queste esperienze musicali in una nuova "musica europea" fatta di improvvisazione jazzistica e di tradizione mediterranea e l’avere consentito alla fisarmonica (nella sua variante francese a tasti, l’accordion) ed al bandonéon di assurgere al ruolo di protagonisti nello scenario jazzistico contemporaneo. Dopo un lungo e intenso periodo di studio (trombone, armonia e contrappunto all’Accademia di Musica di Nizza), a 14 anni, nella ricerca di una espansione delle sue idee sulla fisarmonica, inizia ad ascoltare la musica jazz e rimane impressionato dal trombettista Clifford Brown, dal quale copia tutti gli assolo, impressionato dal tono, dall’energia e dal fraseggio che riusciva a sviluppare sulla tonante base ritmica di Max Roach. Affascinato da questo nuovo mondo, adattò la fisarmonica al linguaggio jazzistico, unendosi a vari grandi musicisti, fra cui George Mraz, Al Foster, Juliette Greco, Charles Aznavour, Ron Carter, Chet Baker, Enrico Rava, Paolo Fresu, Martial Solal, Miroslav Vitou?, Trilok Gurtu, Jan Garbarek, Michel Petrucciani, Michel Portal, Dick Annegarn e Toots Thielemans. Ingresso: 10 euro Info: 06.3222896 0964.863399 www. roccellajazz. net


28 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA MONTEPAONE Grande spettacolo soprattutto per la presenza di tanti giovani che si sono sfidati con spirito di squadra

Memorial Madonna, amore e basket La manifestazione in ricordo del grande dottore scomparso è giunta alla terza edizione MONTEPAONE — Amore e basket,

questi i protagonisti del “Memorial Louis Gregory Madonna”. Giunta alla terza edizione, la manifestazione in memoria del grande dottore scomparso, assume ogni anno maggior rilevanza. Organizzato dall’avvocato Roberto Colosimo, con la collaborazione di Eleonora Madonna, Ubaldo Amelio, Maria Elia, Pino Rotundo, Sonia Smacchia e Riziero Cresta, il Memorial anche quest’anno si è giocato sul campo sportivo di Montepaone Lido, ed ha visto scontrarsi ben 26 squadre. Suddivisa in cinque categorie, minibasket, under 14, under 17, 18-34 e over 35, la kermesse ha visto grandi giocatori del passato come Gus Tolotti, ex azzurro, e giovani promesse del basket come Tancredi Rotundo, attualmente nelle fila della Fortitudo Bologna, darsi battaglia, ciascuno nella propria categoria, in partite all’ultimo canestro. Inutile dirlo, le più accese, risultano quelle dei giovani, che non accettano la sconfitta e lottano fino alla fine, spesso ribaltando il risultato. Gli scontri del minibasket e degli over sono quasi del tutto dimostrativi, in alcune circostanze, infatti, gli over 35 appaiono più piccoli dei piccoli. Toccanti, durante le premiazioni, i momenti in cui sullo schermo gigante scorrono le immagini fotografiche che ritraggono il dottor Madonna con la famiglia, che fanno da cornice ai premi ambiti realizzati anche grazie al supporto dell’amministrazione comunale di Montepaone, l’amministrazione provinciale di Catanzaro, la Camera di Commercio, Confindustria ed il Coni. «Quest’anno, abbiamo avuto una maggiore partecipazione da parte degli enti, che finalmente hanno iniziato a credere di più in questa manifestazione - sottolinea Roberto Colosimo, organizzatore del Memorial- - È un torneo che si inserisce tra la fine del campionato e l’inizio degli allenamenti e potrebbe crescere ancora maggiormente diventando anche internazionale. Poi, i ragazzi, e non solo, che già vi partecipano dimostrano un grande talento!». Primeggiano, fra tutti, nomi oramai noti agli appassionati, come Tancredi Rotundo, primo tra gli under 17, Marco Greco, dell’Nbs, miglior 18-34, il dottor Sergio Nisticò, che eccelle fra gli over 35, ma anche i più piccoli, Giangregorio Madonna, Giorgio Balestrieri e Marco Reale, i migliori dell’under 15. Tra le squadre, a primeggiare, come da copione, i “Cucadores” di Balestrieri, la “Fossa dei leoni”, di Antonio Rotundo, della Pallacanestro Catanzaro, i “Kalashnikov” di Marco Cresta, che bat-

Partecipanti e organizzatori

tono le favorite Aquile, ed i “Mitici” di Fabio Melissari, Antonio Ceroni, Florestano Girolami, Lucia Castorina, Raffaella Coniglio e Piero Scalamandrè, che in finale sconfiggono i “Latin Lover”,

Il campo ha visto scontrarsi ben 26 squadre

squadra composta da Giuseppe Ierace, Sergio Nisticò, Fabio Schipani e Fabrizio Silipo. Sale, dunque, sempre di più il numero dei giocatori che partecipano al “Memorial Gregory Madonna”,

che dalle premesse è destinato a diventare di rilevanza nazionale, richiamando campioni da ogni parte d’Italia. Clara Varano

CATANZARO L’Accademia Musicale Fryderyk Chopin ha promosso una interessante iniziativa

Un Master con Grazia di Michele CATANZARO — L’Accademia Musicale Fryderyk

Grazia Di Michele ad “Amici”

Chopin presieduta dal soprano Elvira Mirabelli organizza il Master Class “Viaggio nella vocalità dalla tecnica all’interpretazione” che sarà tenuto dal Maestro Grazia Di Michele (Docente di Canto della trasmissione “Amici” di Maria De Filippi). Il Master avrà luogo lunedì 25 agosto 2008 secondo il seguente calendario: ore 10,00 - Auditorium Accademia Chopin - Sellia Marina -Seminario di tecnica vocale ed interpretazione; ore 13,30 - Pausa pranzo; ore 15,00 - Lezioni di canto; ore 19,00 - Pausa cena; ore 21,30 - Santa Fè

Beach Catanzaro Lido - concerto finale dei partecipanti. Sono previsti allievi effettivi ed uditori ai quali sarà rilasciato il Diploma di Partecipazione. I momenti salienti della manifestazione saranno inseriti nello “Speciale Accademia Chopin” trasmesso successivamente da Rtc e Calabria Channel. Scadenza iscrizioni per il Master a numero chiuso sabato 23 agosto (farà fede la data di registrazione). Info: Tele/fax 0961-1916239 cell: 348 0980689. e mail: amfc@libero. it. web: www. accademiachopin. it.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 29

APPUNTAMENTI CALABRIA SATRIANO Grande pubblico in piazza per ballare e cantare sulle onde della Taranta. Un evento Esse emme Musica

Oltre 5mila per Eugenio Bennato Il successo della manifestazione ha caratterizzato l’estate nella zona marina SATRIANO — Bagno di folla, è proprio il caso di dirlo, per il concerto di Eugenio Bennato, promosso dall’Amministrazione Comunale assessorato alla cultura, turismo, sport e spettacolo, in collaborazione con la Esseemme musica di Maurizio Senese, presso l’ampio spiazzale del residence Leotta di Satriano Marina. Un appuntamento musicale che ha largamente arricchito il calendario satrianese delle manifestazioni estive. Circa 5.000 persone, arrivate da tutta la Calabrua per prendere parte, con entusiasmo ed attenzione, ad un concerto unico nel suo genere, molto coinvolgente ed apprezzato da tutte le fasce di età, giovani e meno giovani. Eugenio Bennato, il grande protagonista della calda serata d’agosto ha presentato un ricco repertorio comprendente le sue più belle canzoni che tutte decantano il “Grande Sud” in chiave popolare e del quale il grande cantautore evidenzia le positività, la cultura, le tradizioni e le radici di quella terra del mediterraneo ricca di fascino e di storia popolare. Grande coinvolgimento tra il numeroso pubblico, tanti i fans e gli amanti del genere musicale proposto dal fondatore della Taranta Power, il genere popolare, folkloristiico, etnico rivisitato e proposto in netta chiave moderna, apprezzato da un pubblico sempre più vasto e cresciuto negli anni. Tante le canzoni proposte tutte molto coinvolgenti accompagnati da balli popolari e movimenti sinuosi del pubblico presente in un trasporto totale da evidenziare grande apprezzamento e positivi consensi. A fine spettacolo il sindaco Michele Drosi affiancato dall’assessore al ramo Alessandro Catalano ha consegnato al grande cantante un piccolo trofeo cala-

Bennato con il sindaco Drosi e il gruppo

Un primo piano di Bennato

brese per suggellare la sua preziosa presenza a Satriano e la tantissima partecipazione di pubblico che lo ha accolto con grida gioiose e scroscianti applausi. Il cantautore ha già fatto tappa in altre località della Calabria con il suo lunghissimo tour dal titolo Grande Sud in omaggio all’omonimo album uscito a febbraio scorso e già un grande successo. entrato subito nei primi posti delle classifiche musicali. Eugenio Bennato, grande e noto cantautore del sud, uno dei fondatori della nuova compagnia di canto popolare e di musica nuova, nel 1998, fonda il movimento Taranta Power, con l’intento di promuovere la taranta attraverso la musica. Bennato è anche fondatore, nelle città di Bologna, della scuola di tarantella e danza popolare del mediterraneo, ha anche insegnato etnomusicologia all’Università

PETRONA’ Dalle ore 16 appuntamento in piazza Angelo Muraca

Domenica sagra del fungo PETRONÀ — Attesissima. Il su-

perlativo assoluto ben si confà a presentare un evento molto importante nel paese dell’entroterra catanzarese. Domenica 24 agosto, dalle ore 16 in piazza Angelo Muraca, ci sarà la sagra del fungo. La manifestazione culturale è giunta alla sua ottava edizione, piacendo sempre più perchè riflette la Petronà viva, quella in cerca di riscatto, quella che non si piange addosso. Va da sé che non ci sarà solo da mangiare. Certo, in queste latitudini, i funghi sono cosa importante nella voce economia e anche motivo di riconoscibilità, di appartenenza, ma ci sarà attorno al prelibato re dei boschi una festosa cornice all’insegna dell’operosità, del fare per restituire una bella immagine di Petronà e dei petronesi. Il Comune guidato dal sindaco Santino Bubbo è mobilitato da diverse settimane e aspetta fiducioso l’evento, anche perché sa che non è solo: c’è il patrocinio della Provincia, la Regione e la Comunità montana. Un contributo prezioso nella degustazione di piatti a base di

funghi lo offrirà ancora l’associazione onlus “Insieme” che, da queste parti e con otto volitive donne, ha già scritto belle pagine di civismo con gli anziani, i disabili e anche con feste rumorose e liete occasioni di socializzazione. Ci sarà il Taekwondo con il maestro di arti marziali Vincenzo Mercuri e i suoi allievi come non poteva mancare il gruppo folk “Petrania” che, grazie al bravo cantautore Carmine Scavo e la sua band, porta in giro per la Calabria e anche fuori regione la canzone popolare della nostra terra. Tutto qui? Non proprio. Una parte importante la reciterà il commercio con l’allestimento di stand fieristici. Chi produce qualcosa con le proprie mani lo porterà in piazza per rammentare il mestiere più antico del mondo qual è l’artigianato. E ancora: libri, vestiti e cose da mangiare. Una catena di idee e ideali per un appuntamento che ai piedi dei monti silani è come una scarpa: calza perfettamente. Vincenzo Bubbo

di Napoli. Il suo ultimo album Profondo Sud si compone di cinque canzoni inedite e sette motivi estremante popolari del repertorio dell’aretista, reinterpretati e proposti in una veste nuova nei ritmi e nell’esecuzione. Molte le sue tournèe all’estero, sempre accolto con grande entusiasmo da critica e pubblico. Rosanna Paravati


30 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Al Marinfest il “Catanzaro dance festival” con Studio Dance Magnelli, Dance evolution, Lady Mary e Free Dance

Sagra dei prodotti tipici a Badolato IL CARTELLONE

A “Un'estate di cabaret” al Santa Fè di Catanzaro lido questa sera Giovanni Cacioppo

ACRI (Cs) - “Materia & Gesto”, la mostra “Materia & Gesto, tormento ed estasi”. Fino al 31 agosto la mostra che si terrà presso il Maca-Museo Civico d’Arte Contemporanea Silvio Vigliaturo ad Acri (Cs) a Palazzo Sanseverino in Piazza Falcone, è curata a Palazzo Sanseverinoda Boris Brollo e Gerardo De Simone direttore della galleria Lo Spazio di Napoli, e animatore editoriale dei cataloghi e della rivista Lo Spazio. ALESSANDRIA DEL C. (Cs) - “Radicazioni” La quinta edizione di “Radicazioni - Festival delle culture tradizionali” ad Alessandria del Carretto (Cs), nei giorni oggi e 22 agosto. Il programma dei Concerti: oggi, Maxmaber Orkestar (Italia/Bosnia), Ipercussonici (Sicilia), Suonatori dell'Aspromonte; 22 agosto, Unavantaluna (Sicilia), Salimè (Italia), Suonatori Tradizionali. Incontri per le vie del paese: Teatro in strada - Mauro & Amibuz, Compagnia Arra; Stage di danza, Pastorale e Tarantelle del Pollino a cura di Pino Salomone; Fotografia - Angelo Maggio, Francesco Faeta; Stand editoria, artigianato e strumenti tradizionali calabresi; Percorsi enogastronomici; Musica tradizionale; Murales. Per informazioni 349/5118840, info@radicazioni.it; www.radicazioni.it. ALTOMONTE (Cs) - “2 video ad Altomonte” Prosegue il progetto “2 video ad Altomonte”, evento d’arte contemporanea inaugurato nell’ambito del Festival Euromediterraneo. Le coppie presenti in mostra sono:fino al 22 agosto “Caduta” Starting with S di Giancarlo Norese (1963, Novi Ligure) e Rain di Barbara Agreste (1971, Pescara), dal 23 al 30 agosto “Increspature” Framing di Luca Christian Mander (1977, Milano) e Epoché di Carlo Steiner (1957, Ternie). ALTOMONTE (Cs) - Festival Euromediterraneo Il Festival Euromediterraneo Altomonte 2008 fino al 31 ottobre. Per info: 347/8114566. AMANTEA (Cs) - “La Grotta dei desideri” La quarta edizione de “La Grotta dei desideri”, l’evento di arte, moda, cultura e spettacolo è in programma per il 26 agosto ad Amantea, lungo il Tirreno cosentino., presso la Grotta di Amantea. Le stiliste partecipanti: Magdalena Treija, Indra Miklava, Arianna Parisi, Manuela Esculapio, Ermanna Serpe , Francesca Fiorino, Elisa De Bonis e Vincenza Salvino. AMARONI (Cz) - Incontro di poeia Sabato 23 agosto, alle ore 21.00, presso l'anfiteatro "Nicolas Green" di Amaroni, si terrà un incontro alla memoria di due poeti calabresi amici Mons. don Francesco Laugelli di Amaroni e prof. Aurelio Panaia da Placanica. Oltre a vari interventi si darà lettura di poesie dei due autori. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Amaroni. AMARONI (Cz) - Concerto “The Session” L'associazione turistica "Pro Loco" Amaroni in collaborazione con Officine musicali amaronesi e con il patrocinio dell'amministrazione comunale Amaroni organizza lo spettacolo musicale concerto live "The session" gruppo di giovani musicisti, giorno 24 agosto, alle ore 21.30, presso l'anfiteatro "Nicolas Green" di Amaroni. Nel corso della serata saranno allestiti stand gastronomici. AMARONI (Cz) - Rinvio manifestazione Per problemi organizzativi e tecnici la manifestazione Miss golfo di Squillace abbinata a miss Magna Grecia e miss Risch è stata rinviata al 6 settembre. Per info: 0961/913030 - 0961/913535. BADOLATO (Cz) - Sagra prodotti tipici Sabato 23 agosto alle ore 20.00 nel parco Rohlfs di Badolato Marina la V edizione della Sagra di prodotti tipici organizzata dalla Pro Loco. La serata sarà allietata da musica e canti di badolatesi. BOVA (Rc) - BovArchè, ottava edizione L’ottava edizione di BovArchè, manifestazione di arti visive che, ormai da anni, rappresenta un riferimento certo dell’arte in Calabria del direttore artistico Angela Pellicanò. La manifestazione di quest’anno presenta quaranta artisti in viaggio con Marco Polo. La mostra potrà

essere visitata, a Bova, fino al 31 agosto, dalle ore 9.00 alle 12.30, e dalle 17.00 alle 21.00, dei giorni feriali, mentre il sabato e la domenica, dalle ore 17.00 alle ore 21.00. Esporranno: Rosita Aguirre, Luisa Asteriti, Alba Balestra, Giuseppina Baltera, Patrizia Bambini, Elias Garcia Benavides, Adriana Borrello, Elio Brombo, Francoise Calcagno, Jill Carlson, Maria Teresa Cazzadori, Lina Cazzavillanna, Robiancha Cinquetti, Liliana Conti Cammarata, Achille Costi, Ana Maria Daskal, Bruna De Ambrogio, Carla Horat, Junko Hoscino, Sheryl Kerrigan, Gitta Kohls, Hermine Laurent-Sain, Riccardo Licata, Aliz Manchet, Giordano Perrelli, Firenze Poggi, Willy Ponti, Roberto Rova, Romola, Peter Schneider, Patricia Segnan, Livio seguso, Carla Semprebon, Nicola Sene, Luigi Simonetta, Atsuko Suehiro, Tiziana Talamini e Walterina Zanellati. La manifestazione, organizzata dal Comune di Bova e, per esso, dal consigliere delegato, Rocco Angelone, ha ottenuto il patrocinio del Consolato di Grecia a Napoli, della presidenza del consiglio regionale della Calabria, dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria, della Comunità Montana Capo Sud, del centro di ricerca Monoriti che hanno continuato a sostenere questa manifestazione, oltre naturalmente agli sponsors privati. CAMIGLIATELLO S. (Cs) - Presentazione libro La presentazione del volume di Matteo Cosenza, Giacomo Mancini, un socialista inquieto, Rubbettino 2008 si terrà oggi, Parco Old calabria a Camigliatello silano, alle ore 17.00. Interverranno con l’autore, Lino Iannuzzi e Pantaleone Sergi. CAMIGLIATELLO S. (Cs) - Trekking del brigante Trekking del brigante, un’escursione tra storia, natura, musica e gastronomia a Camigliatello il 24 e il 31 agosto e il 7 settembre, pedalando lungo l’altipiano un itinerario per conoscere la grande ricchezza floristica e faunistica che si è sviluppata intorno ai due impianti idroelettrici dell’Enel. Gli appuntamenti si ripeteranno per gli interi mesi di settembre e ottobre. Info: Altipiani 339/2642365; 347/0648588 CASSANO (Cs) - Teatro, laboratori Tam Tam Dal 26 agosto al 7 settembre i laboratori all’interno di Tam Tam Cassano, Incontri di Teatro, Arte e musica. Il progetto è ideato e organizzato per il quarto anno da Les Enfants Terribles con la direzione artistica di Francesco Marino. Tre i laboratori in programma: “Il lavoro dell’attore davanti alla macchina da presa docente: Paolo Triestino” dal 26 al 31 agosto; “Il lavoro creativo dell’attore. Studio su Ciascuno a suo modo di Luigi Pirandello”, docente Francesco Marino, dal 30 agosto al 7 settembre; “Scrivere un testo teatrale”, docente: Marcello Isidori, dall’1 al 5 settembre. Informazioni e contatti: 328/9509457; info@lesenfantsterribles.info; www.lesenfantsterribles.info CASTROVILLARI (Cs) - Fiera del Pollino Fino al 7 settembre, la nuova area mercatale, ubicata vicino il Polisportivo, accoglierà la I fiera del Pollino - città di Castrovillari, con entrata gratuita per il pubblico. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con la fiera dei Due Mari.

le sere “aperitivo in musica”alle ore 19.00 con dj Luca Gentile. “Al night music” dj rotation: lunedì, Cris love; martedì, Luca Gentile; mercoledì, Dajgorson; giovedì, Server; venerdì, Eros e Claudio Giordano; sabato, Eros, Claudio Giordano e Server; domenica, Claudio Giordano. Info: 329/3534051. CATANZARO - Marinfest In piazza Brindisi a Catanzaro lido fino a oggi la VII edizione di “Marinfest”. Programma (dalle ore 21.00): oggi “Catanzaro dance festival” con Studio Dance Magnelli, Dance evolution, Lady Mary e Free Dance. CATANZARO - Animazioni estiva per minori Il Comune di Catanzaro, assessorato alle Politiche sociali, comunica che è partito il servizio di animazione estiva per il tempo libero, dedicato ai minori dai 6 ai 14 anni del Comune di Catanzaro e dei Comuni appartenenti ai distretti n° 1 e n° 2 dell’Asp di Catanzaro. Le attività socioludico-ricreative si svolgeranno sul litorale balneare di Catanzaro Lido. E’ prevista la partecipazione di n. 540 minori, appartenenti in via prioritaria alle fasce più deboli che sarà suddivisa in tre turni (n°180 minori a turno) della durata di 12 giorni così di seguito indicati: 2° turno fino al 23 agosto; 3° turno dal 25 agosto al 6 settembre. Le domande di partecipazione, scaricabili sul sito www.comunecatanzaro.it, vanno presentate presso la sede del settore politiche sociali in Via Fontana Vecchia n° 50 - Catanzaro o presso le sedi comunali degli altri comuni. Info: 0961/881510 - 0961/881507 - 0961/881508. CATANZARO - “Un’estate di cabaret al Santa Fè” A cura della Esse Emme musica di Maurizio Senese organizza "Un'estate di cabaret" al Santa Fè con: Giovanni Cacioppo oggi. Info Santa Fè: 0961/731159 - Esse Emme musica di Maurizio Senese 0961/761471 - 335 /5244393 - www.essemmemusica.it. CATANZARO - Armonie d’arte festival Armonie d'arte festival, direttore artistico Chiara Giordano, presso il parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, Le Castella Crotone, complesso monumentale S. Giovanni Catanzaro, luglio- settembre 2008. Programma: presso il parco Scolacium Borgia, oggi, alle ore 22.00, Cavalleria rusticana "Uomini del sud ieri e oggi, da Mascagni ai giovani di Locri", con Maria Dragoni; Ambra Vespasiani; Nunzia La Forgia; Antonio De Palma; Ettore Nove; scene di Delli Carri; regia Luigi Travaglia; coro e orchestra Ciaikowsky philarmonic orchestra, direttore Leonardo Quadrini. L'opera sarà preceduta da un dibattito prodotto dall'associazione Lanterna magica; presso il complesso S. Giovanni a Catanzaro venerdì 19 settembre, alle ore 21.00, Il sorriso e la poesia. Nel 150° anniversario della nascita di Eduardo Scarpetta omaggio di Mariano Rigillo al pianoforte Maria Sbeglia produzione di Armonie d'arte; giorno 26 settembre, alle ore 21.00, presso il complesso S. Giovanni, Una donna per sempre. Nel 100° anniversario della nascita omaggio ad Anna Magnani. Interventi e testimonianze di noti critici e di personaggi che hanno conosciuto o lavorato con la Magnani.

Ogni lunedì sul Domani CASTROVILLARI (Cs) - Manifestazioni estive A Castrovillari i festeggiamenti in onore della Madonna della Pietà fino al 14 settembre. Programma: gli intrattenimenti serali con Mariolino e Damiano oggi e 24 agosto; 30 e 31 agosto“Cantagosto” a cura del Comitato della Parrocchia di San Giuliano; 6 settembre Notte bianca tra il Centro storico, canal Greco e rione Civita, 7 settembre Miss e Mister Castrovillari;14 settembre nel Protoconvento, la finale di Miss Golden Girl nella quale prenderà vita anche un’interessante serata di moda. CATANZARO - Esposizione di Mimmo Rotella Fino al 28 settembre, presso il museo Marca, esposizione delle opere di Mimmo Rotella su lamiera. L'esposizione è curata da Alberto Fiz, organizzata in collaborazione con la fondazione Mimmo Rotella. Inaugurazione, ore 19.30. CATANZARO - Programma Baraonda Claudio Giordano, direttore artistico del Baraonda club di Lido, comunica il programma fino al 31 agosto. Tutte

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 31

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Corde vibranti, la rassegna itinerante sulla chitarra battente di Cirò chiude con un omaggio a Turuzzu Cariati

Ernesto Schinella a Chiaravalle IL CARTELLONE

Patrocinata dalla Provincia di Cosenza la manifestazione “Fattorie aperte in Sila”

CATANZARO - “Una città per cantare” Anche quest’anno la storica rassegna dell’estate catanzarese “Una città per cantare”. L’Area Magna Graecia di Catanzaro Lido ospiterà Pino Daniele. Il concerto è stato rinviato al 22 agosto. CATANZARO - Teatro Masciari, la stagione Lunedì 25 agosto alle ore 11.30, presso i locali del teatro Masciari, si terrà una conferenza stampa di presentazione della stagione cinematografica 2008/2009 in cui saranno illustrate alune importanti novità tra cui i lavori di rifacimento della Saletta blu e il nuovo impianto di sonorizzazione della sala grande. CATANZARO - Al Red Bar di Giovino Red Bar in località Giovino organizza il 27 agosto, il "Bacardi Breezer party: goodbye summer". CATANZARO - Gite turistiche e culturali Il moto club d'epoca "Santo Janni" di Catanzaro organizza per il secondo anno consecutivo gite sociali turistiche culturali presso i seguenti comuni: 31 agosto, Comune di Filadelfia, ore 8.00, raduno ed iscrizioni presso la sede del club; ore 9.00, partenza da S. Janni per Filadelfia; ore 17.00, chiusura manifestazione. CATANZARO - Manifestazioni Zarapoti Il comitato Festa S. Maria di Zarapoti di S. Maria di Catanzaro organizza una serie di manifestazioni per la festa patronale del 12, 13 e 14 settembre. Programma festeggiamenti: venerdì 12 settembre, ore 21.30, Commedia in Vernacolo; sabato 13 settembre, ore 21.30, Spettacolo Musicale con il gruppo "I Catanza" con Tony Reale direttamente dagli studi di Canale 5; domenica 14 settembre, ore 21.30, Cabaret con Salvatore Gisonna Tempisti dei Sogni. CATANZARO - Festa della Madonna della Pietà L'associazione culturale “Il Fondaco” organizzasabato 13 e domenica 14 settembre, la festa della Madonna della Pietà. Programma religioso: domenica 14,ore 16.30, processione, con partenza dalla Chiesa di San Giuseppe (piano casa), della Statua della Madonna della Pietà per le vie del quartiere accompagnata dalla banda musicale “Tiriolo dei due mari”; ore 18.30, ss.ma Messa solenne animata dalla corale “Mater Redemptionis” e presieduta da Se Rev.ma Mons. Antonio Ciliberti; ore 19.30, inaugurazione chiesa della Pietà. Programma civile: sabato 13, ore 16.00, torneo di tresette e briscola a coppie; ore 18.00, giochi popolari a squadre: corsa dei sacchi/ delle candele/ con una gamba sola, a pignata e il tiro alla fune; ore 21.00, esibizione gruppo “duo Piciciaos”; domenica 14, ore 9.30, giochi dei bambini e caccia al tesoro; ore 21.00, gran concerto bandistico “Tiriolo dei due mari”; ore 24.00, spettacolo pirotecnico. CATANZARO - Non ti pago, la commedia La Compagnia teatrale "Vecchi Giovani" di Catanzaro presenta Non ti pago! , una commedia di Eduardo De Filippo. Una commedia in tre atti modernizzata nel testocon la regia di Maurizio Chiefalo. Programma: sabato 27 settembre loc. Corvo Catanzaro. Inizio spettacoli ore 21,30. CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Politeama 2008/2009: 23/25 ottobre, Il Barbiere di Siviglia. Nuovo allestimento fondazione Politeama Catanzaro, regia Mimmo Calopresti con la partecipazione di Nino Frassica; 7 novembre, Cristina Zavelloni Quartet Idea. Una proposta musicale carica di energia incentrata sul jazz; 8 novembre, Danilo Perez Trio - special guest Lee Konitz al sax; 15 novembre, Messa da Requiem per soli cori e orchestra. Roma Sinfonietta Orchetsra diretta da Francesco Lanzillotta e nuovo coro lirico sinfonico romano diretto da Stefano Cucci; 29/30 novembre, Il letto ovale di Ray Cooney - John Chapman. Con Maurizio Micheli, Maria Laura Baccarini e Pierluigi Misasi; 5 dicembre, Tu mi fai girar. Tour 2008 di Patty Pravo; 12 e 14 dicembre, Turandot, produzione del teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria; 22/23 dicembre, Massimo Ranieri, Canto perché non so nuotare.... da 40 anni. Los how è accompagnato da un orchetsra tutta al femminile; 1 gennaio, concerto di Capodanno - Moscow State Radio and Tv Symphony orchestra; 5/6 gennaio, Il giorno della Tartaruga - commedia musicale di Garinei e Giovannini. Con

Chiara Noschese e Christian Ginepro; 9/10 gennaio, Miguel Angel Zotto, Il ritorno di Buenos Aires Tango. Partner di Zotto Daiana Guspero e 13 ballerini; 14/15 gennaio, Portami tante rose. it il Musical, di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. Con Valeria Valeri e i ragazzi di Amici; 27/28 gennaio, Madre coraggio di Bertold Brecht. Con Isa Danieli; 3/4 febbraio, Poveri ma belli, un’idea di Pietro Garinei e Guido Lombardo, con Bianca Guaccero, Antonello Angiolillo e Michele Canfora; 12 febbraio- Giselle di Jules - Henri Vernoy de Saint - Georges e Thèophile Gautier - corpo di ballo del maggio musicale fiornentino; 18/19 febbraio - La strada di Tullio Pinelli e Bernardino Zapponi, con Massimo Venturiello e Tosca, tratta dall’omonimo film di Federico Fellini; 22 febbraio - Lo Schiaccianoci di Pyotr Ilyich Tchaicovsky. Balletto nazionale di Sofia; 6 marzo - Puppin Sisters live. See the fabulous; 10/11 marzo - Faust di Johann Wolfgang Goethe, con Glauco Mauri e Roberto Sturno; 15 marzo - Mare notrum. Concerto del trio Poaolo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren; 19 marzo- Recital di Hirano Midori al violino e Charles Abramovic al pianoforte; 26/27 marzo, Due dozzine di rose scarlatte di Aldo de Benedetti, con Leopoldo Mastelloni e Katia Terlizzi; 3/4 aprile, Momix - Bothanica. L’ultimo capolavoro di Moses Pendleton; 9 aprile, Ludovico Einaudi, piano solo; 17 aprile, La Serena, con Teresa Salgueiro e Lusitania Ensemble; 23 aprile, Domenico Codispoti in concerto; 4 maggio, serata d’onore. Tributo ad Armando Trovajoli. Orchestra e coro del teatro San Carlo di Napoli; 8/10 maggio, High School Musical. Il Politeama al Masciari: 21 novembre, Tutto quello che le donne (non) dicono, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, Completamente spettinato con Paolo Migone; 22 gennaio, Outlet, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio, Per tutti Revolution di Alessandro Siani e Francesco Albanese. Con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso. CHIARAVALLE (Cz) - In programma per l’estate L'associazione turistica Pro Loco presenta alcuni appuntamenti: oggi, speciale Ernesto Schinella, con Andrea Faustini Simona Collura, Glullana Danzè ed il trio poco de bonos; martedì 26, teatro, Rosa Catarini e u prieviti, fondazione Betania Chiaravalle; giovedì 28, girofestival, spettacolo musicale; domenica 31, corsa ciclistica per giovanissimi a cura dell'Uc Chiaravalle. Tutti gli appuntamenti si terranno al piazzale liceo alle ore 21.30. CHIARAVALLE (Cz) - Fausto Leali in concerto Il 23 agosto, alle ore 21.30, in località Foresta, concerto di Fausto Leali, in occasione della festa della Madonna della Pietra. Per ulteriori informazioni: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it. CIRO’ (Kr) - Corde vibranti Corde vibranti, la rassegna itinerante sulla chitarra battente chiude con un omaggio a Turuzzu Cariati nel suo paese natale Cirò, oggi, ore 21.30. CLETO (Cs) - Cletarte 2008 Ritorno Cletarte 2008, rassegna di arte fino al 24 agosto. Programma: oggi,ore 18.00, scuola media di Cleto, incontro creativo "Cletarte junior"; ore 20.30, dalla chiesa del rosario alla chiesa della consolazione LocusArs di Fernanda Stefanelli. Interventi LocusArs di Carmine Cianci; Alan Curto; Ombretta Gazzola; Lucia Paese; Anna Petrungaro; Annunziata Ruffolo; Fernanda Stefanelli; con Gèraldine Baron; Elda Longo; Sophie Voyer; il gruppo Eccedenze Creative: Alfredo Sguglio; Luana Galluccio; Armando Sdao; Maurizio Savaglio; Antonello Accordino e l'intervento di Gianfranco Labrosciano; venerdì 22 agosto, ore 21.00, in piazza chiesa della consolazione conferenza stampa sul tema "Emigrazione e spopolamento dei piccoli centri storici", interverranno Armando Orlando; Armido Cario e Francesco Volpe; ore 22.00, in piazza chiesa della consolazione serata a sorpresa; sabato 23 agosto, ore 21.00, in piazza Aldo Moro, spettacolo del mago illusionista Gino Lauzieri; ore 22.00, in piazza Aldo Moro, Cletarte junior "i ragazzi x i ragazzi"; Cletarte senior "artigianato per il paese" di Maria Luisa Sardi e Nella Pacaud, vendita all'asta per beneficenza, banditore Mario Toscano; domenica 24 agosto, ore 20.00, in piazza chiesa della consolazione chiusura evento; ore 22.00, in piazza chiesa della consolazione "Quartetto per archi mousike", Giovanni Azzinari, primo violino; Francesco Falcone, violi-

no; Alessio Vilardo, viola; Stefano Amato, violoncello; rinfresco. I locali della mostra da oggi al 24 agosto, osserveranno il seguente orario di apertura: dalle ore 19.00 alle ore 23.30. COSENZA - “Fattoria aperte in Sila” Torna l’iniziativa patrocinata dalla Provincia di Cosenza, “Fattorie aperte in Sila”, giunta alla sua terza edizione. Quest’anno le fattorie rimarranno aperte ogni sabato e domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 fino al 28 settembre e, su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dall'alba al tramonto. COSENZA - “Ci facciamo in 4 per l’estate” Più di 60 spettacoli dislocati su tutto il territorio cittadino, dal centro storico alla città nuova, alle frazioni. E' il cartellone di "Ci facciamo in 4 per l'estate", promosso dall'assessorato allo Spettacolo di Palazzo dei Bruzi insieme alle quattro circoscrizioni per il periodo che va fino al 23 settembre. COSENZA - “Di borgo in borgo”, premio L'assessore alle Attività economiche e Produttive ed al centro storico Maria Rosa Vuono ha inteso dare divulgazione alla II edizione del premio internazionale "Di borgo in borgo", promosso dall'associazione Borghi Autentici d'Italia, in collaborazione con l'associazione Hombres. Il tema caratterizzante del premio è "Luoghi dove tutti salutano tutti....". Quattro le sezioni previste: fotografia, video, narrativa-racconti e narrativa -diario. La scadenza per le iscrizioni e la consegna delle opere è fissata per domenica 31 agosto. Le opere saranno valutate da una giuria formata da esperti selezionati dal consiglio direttivo dell'associazione. I vincitori riceveranno in premio oggetti artigianali prodotti nei vari Borghi Autentici. La cerimonia di premiazione si svolgerà nel mese di dicembre a Roma nella sede dell'Anci. COSENZA - “Visibile città alla luce del sole” L’iniziativa “Visibile città alla luce del sole” è pensata, dall’assessore Vuono, per ridare slancio e linfa al centro storico. Appuntamento significativo è quello previsto al 6 settembre alle ore 11.00 nell’area della Confluenza dei Fiumi: la giornata country dedicata agli “Itinerari verdi a cavallo” promossa dall’Associazione Nazionale Giacche Verdi. CROPANI (Cz) - Non solo karaoke Oggi, ore 22.00, presso gìil "Lido Campagna" sul lungomare di Cropani Marina il gruppo musicale Non solo Karaoke (Gianluca e Sofia), sempre all'insegna del ottimo pianobar, del divertente karaoke proiettato su maxi schermo e della coinvolgente animazione. CROTONE - Mostra fotografica La mostra fotografica di Maurizio Fiorino dal titolo "Boys of life - Ragazzi di vita" rimarrà aperta al pubblico fino al 31 agosto, e sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00, e dalle 17.00 alle 20.00, eccetto il lunedì. CROTONE - Le arti del gesto Il Presidente della Provincia di Crotone, Sergio Iritale, insieme al sindaco di Santa Severina, Bruno Cortese, terrà il prossimo oggi, alle ore 11.00, presso la sala Azzurra della Provincia di Crotone, una conferenza stampa per la presentazione dell’iniziativa “Le arti del gesto” che si svolgerà a Santa Severina dal 22 al 27 agosto prossimi sotto la direzione artistica di Nello Costabile. CROTONE - Gare velistiche Per una settimana Crotone sarà la capitale della vela. Inizia domenica 24 agosto, alle ore 11.00, una sei giorni che vedrà impegnati, nello specchio d’acqua antistante la città pitagorica, i migliori skipper italiani che si contenderanno il titolo nazionale nella classe 420. La manifestazione velistica rientra nel Pit 13 asse 2, misura 2.2, azione 2. 2. B. Il 24 e il 25 agosto si gareggerà per il campionato nazionale a squadre. Il 25 agosto, alle 9.30, ci sarà l’alza bandiera, mentre alle 20 .00 si terrà la cerimonia di apertura della manifestazione. Dal 26 al 29 agosto si svolgerà il campionato nazionale 420. Il 29 agosto, alle 17.00, la premiazione che incoronerà il miglior equipaggio italiano in questa categoria.


32 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Guardia Piemontese durante la “Settimana Occitana” il concerto dei Lou Dalfin e di Enzo Avitabile con i Bottari

Incontri d’autore a Diamante IL CARTELLONE

In piazza Nicola Palermo, a Grotteria, la 9° edizione del “Premio Grotteria”

CROTONE - Corsi di perfezionamento in musica La società Beethoven Acam organizza i corsi estivi di perfezionamento "Crotone in musica", dal 31 agosto al 7 settembre. Docenti: Maria Pia Tricoli, pianoforte; Giacomo Fuga, pianoforte; Antonio De Rose, chitarra; Luigi Pellicanò, chitarra; Massimo Mazzone, clarinetto; Marino Cappelletti, clarinetto; Giuseppe Nese, flauto; Giuseppe Arnaboldi, violino e didattica violinistica; Hyo Soon Lee, canto; Maria Rosa Romano, musicoterapia e propedeutica musicale; Fernando Romano, esercitazioni orchestrali, analisi e critica musicale. Svolgimento corsi, al villaggio Capiccolo, C. Rizzuto. Info: 0962/900848. CROTONE - Manifestazione velistica La manifestazione velistica, giunta alla sua II edizione, organizzata dalla Lega navale di Crotone, dallo Yachting club Crotone e dall'associazione Maresport, ha preso il via. Sempre per quanto riguarda le regate d'altura la Lega navale ha stilato il calendario delle manifestazioni che si terranno fino al termine dell’estate. Il 6 settembre, trofeo Le Castella, il 7 settembre, la Cooking cup, la regata dei Dioscuri, che toccherà Le Castella, la foce del fiume Neto e Crotone. Da venerdì 19 al 21 settembre 2008, si terrà, invece, la regata Taranto Crotone, sponsorizzata da Italia Nostra. DECOLLATURA (Cz) - Mano tesa verso il futuro Il Circolo di Decollatura nella prima edizione della manifestazione estiva “Una mano tesa verso il futuro”. Progetto Persona: Conoscenza e tutela delle categorie più deboli. Programma: sabato 23 agosto l’iniziativa sarà presentata con Massimo Balletti, responsabile del Progetto Persona promosso dal Circolo del Buon Governo per coinvolgere tutti i Circoli territoriali; alle 17.00 la presentazione della tesina multimediale “Sussurri di pace in un mondo di guerra” della giovane studentessa Antonella Abiuso; alle ore 20.00 i convenuti potranno assistere all’esibizione di Aero Kick Boxing-Kick Boxing a cura del Krak Team Catanzaro diretto dalla giovanissima Giulia Chiodo; successivamente sagra a base di prodotti locali, e durante la degustazione si svolgerà l’esibizione della giovanissima ballerina Antonella Gigliotti allieva della Scuola di Danza Area Fitness di Decollatura; alle ore 21.30 gran finale di serata dapprima con il giovane gruppo “Idea Show 2” e successivamente con la “guest star” Rita Comisi del programma “Amici” di Maria De Filippi. DIAMANTE (Cs) - Incontri d’autore “Incontri d’Autore” a Diamante con Fernando Miglietta intervistato da Enzo Arcuri. Una conversazione sulla “bellezza plurale” e sul pensiero creativo. L’appuntamento culturale è previsto per sabato 23 agosto alle ore 22.00 in Largo Savonarola nello splendido scenario d’arte del centro storico della cittadina tirrenica. All’incontro interverranno, l’assessore alla cultura, Battista Maulicino e il Sindaco della città, Ernesto Magorno. La manifestazione è promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Diamante con il patrocinio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza. DIAMANTE (Cs) - Peperoncino Festival Il Peperoncino Festival giunto alla sedicesima edizione, ospiterà anche quest’anno,Mangiare Mediterraneo, la mostra-mercato dei prodotti tipici della gastronomia. L’appuntamento è per i giorni 10,11,12,13 e 14 settembre a Diamante. Programma concerti (ad ogni concerto è abbinata una degustazione enogastronomica): oggi ore 22.00 a Cassano presso il Parco Archeologico di Sibar Danilo Rea Pianoforte; venerdì 22 agosto ore 22.00 a Santa Maria del Cedro (Cs) presso il Cortile del Carcere dell'Impresa: 1°set Saverio La Ruina "Dissonorata"; 2° set Acoustic Frame; sabato 23 agosto ore 22.00 a Santa Maria del Cedro (Cs) presso il Cortile del Carcere dell'Impresa; 1° set Scannapieco/Mannutza/ Gambardella “A Tribute to Duke Ellington"; 2° set Moods Duet featuring Marco Trifilio “Il Blues e altre Storie”; domenica 24 agosto ore 22.00 a Santa Maria del Cedro (Cs) presso il Cortile del Carcere dell'Impresa 1° set Intro Ibernauta Project “Dalla Ziggurat di Ur”; 2°set Luigi Negroni Quartet “Mia sorella e le altre”; sabato 30 agosto ore 22.30 al centro storico di Buonvicino (Cs) i New Trio. FEROLETO (Cz) - Samuel Bono in concerto Il 25 agosto, presso la Cascina casale a Feroleto A. alle

21.30, in occasione del 1° premio cascina d'argento, Samuel Bono in concerto, accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali.

vana organizzata dal gruppo volontario a Guardavalle centro località Acquavana, ore 20.30; 9,10, 11 settembre, per le vie del borgo chitarra battente organizzata dalla Pro loco centro anziani a Guardavalle centro; 12 settembre, palio del ciuccio, organizzato dalla Pro loco presso l'agriturismo Fassi a Guardavalle.

FEROLETO (Cz) - Lola Massey in concerto Il 25 agosto, a Feroleto Antico, alle ore 21.30, Lola Massey in concerto. La nota cantante sudamericana si esibirà, accompagnata da un quartetto italiano, in occasione della 1ª edizione del premio "Cascina d'Argento" che si terrà nei giardini del ristorante "il Casale".

GUARDIA P. (Cs) - Settimana Occitana Due importanti eventi musicali che si svolgeranno a Guardia Piemontese durante la "Settimana Occitana". Oggi alle ore 22.00 nel centro storico il concerto dei Lou Dalfin; il 22 agosto alle ore 22.00 in piazza Aldo Moro alla Marina ci sarà il concerto di Enzo Avitabile con i Bottari.

GASPERINA (Cz) - “Gasperina d’estate” L'Amministrazione comunale di Gasperina presenta "Gasperina d'estate". Programma: oggi, ore 21.30, presso l'anfiteatro comunale, musica solare; 22 agosto, ore 21.30, in piazza E. Fermi, gymnica fitness club; 23 agosto, Gasperina day & night, ore 15.00, piazzale dell pace, gran premio di mini formula 1; ore 19.00, corso Mazzini, corteo storico; ore 20.00, corso mazzini, sagra del pesce azzurro; ore 21.00, presso l'anfiteatro comunale Enzo Colacino, cabaret; ore 22.30, in piazza E. Fermi Rewanax in concerto; ore 24.00, su corso Mazzini, spettacolo pirotecnico, discoteca sotto le stelle con: radio 105 dj Giuseppe & dj Ilenia da Colorado Cafè, animazione “Le peperoncine”. GASPERINA (Cz) - Notte bianca La Roma Touring di Francesco Corea, con il patrocinio del Comune di Gasperina presenta per sabato 23 agosto, la prima notte bianca a Gasperina dal titolo "Gasperina day & nigth". Nel corso della serata si esibirà il famoso dj di Radio 105 dj Giuseppe e dj Ilenia di Colorado Cafè (Italia 1). Animeranno la serata le "Peperoncine". GIOIA T. (Rc) - Comitato pro ospedale Il Comitato spontaneo per il nuovo ospedale nella Piana di Gioia Tauro ha autoconvocato per venerdì 22 agosto alle ore 11.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Gioia Tauro, una libera assemblea di tutte le associazioni, i movimenti, i rappresentanti dei partiti politici e delle amministrazioni comunali della Piana, i sindacati ed i liberi cittadini che hanno a cuore il problema. Al termine dell’assemblea si terrà, a cura di alcuni rappresentanti della stessa, una conferenza stampa. GIRIFALCO (Cz) - Festival fisarmonica e organetto L’associazione musicale “F. V. Music in the world” organizza per il giorno 22 agosto il II Festival della fisarmonica e dell’organetto “Città di Girifalco”. La gara di fisarmonica e organetto per le categorie adulti e ragazzi avrà luogo in corso Roma con inizio alle ore 21.30. Per iscrizioni e informazioni rivolgersi al numero 338/1843094. GROTTERIA (Rc) - Premio Grotteria Si terrà venerdì 22 agosto alle ore 19.00 nella bellissima piazza Nicola Palermo la 9° edizione del Premio Grotteria. L’evento sarà articolato in due momenti diversi: un talk show in cui si aprirà un dibattito sul giornalismo, e in serata lo show che alternerà musica, con il concerto del gruppo hip hop Flaminio Maphia, moda, con la sfilata dello stilista delle dive Anton Giulio Grande che presenta la collezione autunno-inverno 08/09, e tante altre emozioni. La serata sarà ripresa dalle telecamere di Made in Calabria. Ospiti: i Klezmer Jazz Quintet e Angelo Di Marco Jazz Trio. La promozione artistico-musicale è curata dalla Veipo Promotion di Milko Lo Guarro. GUARDAVALLE (Cz) - Guardavalle estate 2008 Il Comune di Guardavalle, in collaborazione con la Provincia di Catanzaro, assessorato alla Cultura, Turismo, Sport e Spettacolo, presenta il cartellone "Guardavalle estate 2008". Fino al 12 settembre, 5ª edizione del torneo "Memorial per una stella" a Guardavalle Marina; 23 agosto, teatro, organizzato dalla Pro loco, a Guardavalle Marina alle ore 21.30; 31 agosto, festa acquavana organizzata dal gruppo volontariato a Guardavalle centro località Acquavana ore 20.30; 1 settembre, festa Acqua-

ISCA SULLO J. (Cz) - Serate Vip Sporting Club Programma serate Vip Sporting Club a Isca Marina (Catanzaro) fino al 24 agosto. Oggi piano bar e disco con dj resident; venerdì 22 agosto Piero Procopio (cabaret) e disco con dj resident; sabato 23 agosto live music “Mister no ed i ragazzi del jubox” disco con dj resident; domenica 24 agosto Gran galà della danza Bebo Dj e disco con dj resident. Per info www.vipsportingclub.it; 0967 /45016 -339/6048290. ISCA SULLO J. (Cz) - “Fuggire dalla Calabria...” Si svolgerà oggi, alle ore 19.30, presso lo stabilimento Vip sporting club di Isca sullo Ionio l’incontro “Fuggire dalla Calabria. Perché”. All’incontro organizzato dall’associazione internazionale Calabresi nel Mondo, parteciperanno, tra gli altri, rappresentanti delle istituzioni locali, imprenditori e professionisti. Nel corso della serata con la partecipazione dell’autore verrà presentato il libro di Nicola Giovanni Grillo ”Fuggire dalla Calabria. Perche” edito da Geva edizioni, che dà il titolo all’incontro stesso. Presiede la serata Sergio Scicchitano, consigliere amministrazione Anas e docente di Procedura civile presso l’Università di Napoli. LAMEZIA T. (Cz) - “Degustiamo insieme” Crudo & Cioccolato presenta "Degustiano insieme", una serie di degustazioni. L'appuntamento si terrà ininterrottamente tutti i sabati fino al 30 agosto, dalle ore 10.00 alle 13.00. LAMEZIA T. (Cz) - “Le emozioni non si cancellano” “Le emozioni non si cancellano” , rassegna di cinema d'autore VII edizione 2008, fino all'8 settembre, a Lamezia Terme nel Castello Normanno - Svevo. LAMEZIA T. (Cz) - Teatro Magna Graecia Teatro e cinema a Lamezia sotto le stelle, Teatro Magna Graecia , presso il parco archeologico Abbazia di S. Eufemia, programma fino all’8 settembre: 25 agosto/ teatro Rossosimona L'amore che bruciò Troia; 29 agosto/Max Mazzotta/ libero teatro, Epos/L'odissea. Ingresso libero, inizio spettacoli ore 21.30. Cinema e cinema, programma agosto, ore 21.30: oggi, La passione di Giovanna D'Arco di C. T. Dreye; venerdì 22 agosto, Faust di Friedrich W. Murnau; sabato 23, L'arte del sogno di Michel Gondry; martedì 26 agosto, Una scomoda verità di Davis Guggenheim;mercoledì 27agosto,Sicko di Michael Moore; giovedì 28 agosto, Ratatouille animazione di Brad Bird e Jan Pinkava; sabato 30 agosto, Il divo di Paolo Sorrentino. Ore 20.45: martedì 2 settembre, La zona di Rodrigo Pià; giovedì 4 settembre, Il grande capo di Lars Von Trier; venerdì 5 settembre, La ragazza del lago di Andrea Molaioli; sabato 6 settembre, The prestige di Christopher Nolan; lunedì 8 settembre, Lettera da iwo jima di Clint Eastwood. Biglietto adulti euro 3,00; under 18 - over 65 euro 2,50.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 33

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Montalto Uffugo il Festival Leoncavallo, kermesse internazionale della lirica dedicata al Maestro Ruggiero Leoncavallo

A Lamezia Terme “Calabria Mia” IL CARTELLONE

A Locri le sonorità afro-mediterranee di “Ai Confini del Sud. Musica etnica... e dintorni”

LAMEZIA T. (Cz) - “Calabria Mia” Sabato 23 agosto, su Corso Giovanni Nicotera, alle ore 21.00 si terrà la tredicesima edizione del Premio “Calabria Mia”, l’associazione di Pino Natale che ogni anno assegna i riconoscimenti ai calabresi che si sono distinti in Italia e nel mondo per il loro lavoro. L’evento, presentato da Luigi Grandinetti, sarà allietato dal concerto del gruppo “Amuriga Tour” e dal defilè di moda della stilista Maria Laura Froio. Saranno presenti tutte le autorità istituzionali comunali, provinciali e regionali. Le categorie saranno tre: “Junior”; “Senior” e “Master”. LAMEZIA T. (Cz) - “Agosto con gusto” “Agosto con gusto”, 4ª edizione. Crudo & Cioccolata invita a degustare i tesori della Calabria. Appuntamenti: ogni sabato del mese di agosto, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Calendario degli appuntamenti: sabato 23 agosto: il pecorino calabrese e il nettare degli dei ovvero “Il vino”; sabato 30 agosto: i classici della tavola calabrese ovvero “ I grandi salumi della tradizione” la famosa soppressata, il capicollo ecc... LAMEZIA T. (CZ) - Palio di Sant’Eufemia L’associazione culturale Lamezia Freedom O.n.l.u.s. organizza la quarta edizione del Palio delle contrade di Sant Eufemia Lamezia, in collaborazione con il Comune di Lamezia Terme, il Circolo Ippico Lametino e l’Istituto I.p.s.i.a. Leonardo da Vinci di Lamezia Terme. La manifestazione si terrà giorno sabato 30 agosto alle ore 21.00 in Piazza Diaz a Sambiase di Lamezia Terme dove sfilerà il corteo storico alla presenza della Contessa Emburga, il Gran Conte Ruggero, Roberto il Guiscardo e Giuditta D’evreux. In quella occasione avverrà il giuramento dei fantini che giungeranno con dieci cavalli; infine ci sarà l’esibizione di una compagnia di arcieri. La manifestazione proseguirà domenica 31 agosto alle ore 17.30 in Piazza Italia a Sant Eufemia Lamezia con il corteo storico che si muoverà per giungere al Campo sportivo Rocco Riga alle 18.30 dove si terrà il Palio delle contrade 2008.

prenderanno parte 60 allievi, 20 per ciascun circolo. Il corso sarà preceduto nei primi di settembre da una serie di incontri tra i responsabili del progetto, i dirigenti scolastici dei circoli coinvolti ed i genitori degli allievi. LOCRI (Rc) - Magna Graecia teatro festival L’Amministrazione comunale della Città di Locri, l’assessore alla Pubblica istruzione beni ed attività culturali, Francesco Commisso, in concomitanza con le date in programmazione delle rappresentazioni teatrali “Magna Graecia Teatro Festival 2008” presso il Tempio di Marasà, che si svolgeranno: oggi, ore 21.00, Medea di Corrado Alvaro; 28 agosto, ore 21.00, Amore e Psiche vis a vis di Monica Guerritore; ricordano che l’ingresso è di euro cinque per singola rappresentazione e che i biglietti sono in vendita presso il Palazzo di Città, primo piano, e nei punti vendita abituali. LOCRI (Rc) - Programma estate Fino a oggi organizzata dall’Amministrazione Comunale della Città di Locri: oggi, a Tempio di Marasà, alle ore 21.00 sarà di scena la Medea di Corrado Alvaro. LOCRI (Rc) - Ai Confini del Sud Fino al 23 agosto a Locri le sonorità afro-mediterranee di “Ai Confini del Sud. Musica etnica... e dintorni” curata dal direttore artistico Massimo Cusato giunta ormai alla X edizione. Programma: 23 agosto presso Piazza del Tocco, ore 22.15 a Gerace concerto dei Quartaumentata.

LAMEZIA T. (CZ) - Festa del gelato artigianale Il Comune di Lamezia Terme in collaborazione con l'associazione culturale - musicale - ricreativa "Le ali della musica" organizza: il 6 settembre, "La festa del gelato artigianale" in piazza Diaz. All'interno della serata si esibirà il gruppo Italian Bee-Gees ... e ancora, un momento di forte simpatia con I Fichi d'India ovvero il celebre duo comico originario di Varese, composto da Bruno Arena e Massimiliano Cavallari.

LOCRI (Rc) - Teatro popolare “Moschetta” Il sindaco della città di Locri, Francesco Macrì e l’assessore allo Sviluppo delle contrade, Giuseppe Arone, invitano alla II edizione del teatro popolare “Moschetta” che quest’anno andrà ad interessare altre due contrade del territorio e che si svilupperà nel mese di agosto con il seguente programma di commedie in vernacolo: domenica 24 agosto, Piazza Moschetta alle ore 21.30, l’associazione “Luna gialla” di Pellaio con “Luigina amore in latella"; lunedì 25 agosto, Piazza Moschetta alle ore 21.30, la compagnia del teatro “Gruppo spontaneo” con “Sunnu c... amari”; martedì 26 agosto, in C/da San Fili alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo” con “Mbrogli e mbrogliuni”; mercoledì 27 agosto, in C/da Merici alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo" con una commedia in vernacolo.

LAMEZIA T. (Cz) - Progetto Musicampo Il progetto Musicampo presentato da Ama Calabria alla Regione ai sensi dell’avviso pubblico Por Calabria 2000-2006 – Misura 3.6 ”Prevenzione della dispersione scolastica e formativa” azione 3.6 b è stato approvato ed avrà luogo a Lamezia dal 9 al 14 settembre 2008. Al progetto, cui partecipano come soggetti aderenti il 1°, 2° e 4° Circolo didattico di Lamezia Terme,

LOCRI (Rc) - Samuel Bono in concerto Il 30 agosto, a Locri alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali.

MAGISANO (Cz) - Sagra del buongusto Sagra del buongusto e della capra. Venerdì 22 agosto dalle ore 19.30 in Piazza Pietro Lia l'amministrazione comunale organizza la prima edizione della sagra del buongusto. Si potranno gustare gratuitamente prodotti tipici locali e la carne di capra cotta in diverse fantasie. La serata sarà allietata da intrattenimenti musicali e da spazi culturali. MELITO P.S. (Rc) - “Abbasta ma è masculu” L’Associazione Hercules di Piero Procopio presenta a Melito Porto Salvo venerdì 5 settembre, ore 21.30, “Abbasta ma è màsculu” di e con Piero Procopio. Cast: Antonella Apa, Piero Procopio, Vanessa Curto, Tonino Angeletti, Stella Surace, Biagio Bianco, Gregorio Mirarchi. Trucco e costumi A. Rotella. Musiche originali M. Riccio. Direttore di scena A. Saccardi. Fonica Peter Pan. Regia Piero Procopio MONASTERACE (Rc) - Programma d’estate La Provincia di Reggio Calabria, assessorato alla Cultura, presenta, il 23 agosto, Parco Archeologico “Paolo Orsi”, ore 21.00. La provincia di Reggio Calabria, assessorato alla Cultura presenta spettacolo di danza oggi, P.za Porto Salvo, ore 21.30. MONTALTO U. (Cs) - Festival Leoncavallo Conferenza stampa d’apertura per il Festival Leoncavallo il 22 agosto alle ore 10.30 nella sala del sindaco, al Municipio di Montalto Uffugo si apriranno i lavori del Festival Internazionale della Lirica dedicato al Maestro Ruggiero Leoncavallo. Alla Conferenza stampa saranno presenti il sindaco di Montantalto Uffugo, avvocato Ugo Gravina, il direttore artistico del Festival Maria Francesca Siciliani, il membro di commissione maestro Roberto Manfredini, l’assessore allo spettacolo e turismo Ilaria Dima, l’assessore alla cultura, vicesindaco Katiuscia Alfano, il presidente del consiglio Salvatore Esposito. Modererà l’addetto stampa del Festival Leoncavallo, il giornalista Antonella Merli. MONTAURO (Cz) - “Vacanze con noi” L'Amministrazione comunale di Montauro presenta ”Vacanze con noi”. Programma: oggi, compagnia teatrale Theatron Franco Squillacioti in "Fhammi sta grazia pè carità" commedia in vernacolo calabrese, in piazza Zanardelli ore 21.30. MONTEPAONE (Cz) - “E’ già cambiata” Il 24 agosto in P.zza San Francesco a Montepaone Lido, l’Associazione Culturale Macondo presenta “E' già cambiata 2008”. Programma: ore 19:00 le Idee, presentazione del libro Il caso De Magistris di Antonio Massari con i giornalisti Giuseppe Baldessarro e Antonio Massari e il giudice del Tribunale di Catania, Felice Lima; ore 22.30 la musica: Caparezza, “Tour del caos live” (unica data in Calabria, ingresso libero) ed inoltre: stand di degustazione enogastronomica e tanto altro...


34 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Nella cornice di Piazza Primo Maggio a Palmi il concerto di Max Gazzè, accompagnato dalla sua band, e dei Tiromancino

Musica sotto le stelle a Pentone IL CARTELLONE

A Palermiti la prima edizione di “Saranno famosi rewind”, con l’esibizione di tanti giovani

NARDO DI PACE (Rc) - Povia in concerto Povia in concerto sabato 20 settembre, ore 21.30, in piazza a Ragonà di Nardo di Pace. Spettacoli (ad ingresso gratuito) organizzato dal comitato feste, con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. NOCERA T. (Cz) - Campus formazione artistica Si terrà fino al 31 agosto il Campus Estivo di Alta Formazione Artistica e Musicale “I edizione 2008” promosso dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “P.I. Tchaikovsky”, sotto l’egida dell’Ope (Osservatorio Parlamentare europeo presso il Consiglio d’Europa) – Commissione Cultura e Istruzione e la Fedam (Movimento Federale Nazionale Artisti, Musicisti e Operatori Culturali). OLIVADI (Cz) - Programma estate 2008 L'associazione culturale Olivadese presenta il programma Estate 2008. 24 settembre, ore 18.00, presso la chiesetta incontro con Marco Travaglio. PALERMITI (Cz) - “Palermiti 2008” La Pro loco Palermiti e il comitato feste Maria Ss della Luce presentano Palermiti 2008. Programma: Oggi, balli tradizionali in villa. Il 22 agosto, incontro di calcio fra vecchie glorie. Il 23 agosto, prima edizione di “Saranno famosi rewind”, con l’esibizione di giovani del luogo; il 24 agosto, serata musicale. Il 26 agosto, si celebra il 25° anniversario di sacerdozio di don Giusto Truglia, palermitese, condirettore di Famiglia Cristiana. Il 27 agosto, prendono il via le manifestazioni in onore della Madonna della Luce: il 29 agosto, concerto della banda musicale “Città di Lecce”; il 30 agosto, concerto di Ron e poi spettacolo di fuochi pirotecnici; il 31 agosto, chiusura con il concerto lirico-sinfonico della Regione Puglia. PALMI (Rc) - “Miti e leggende. Omaggio a Palmi” Personale di Maurizio Carnevali, dal titolo ”Miti e leggende. Omaggio a Palmi”, aperta fino al 2 settembre 2008. PALMI (Rc) - Gazzè e Tiromancino in concerto La nuova musica italiana questa estate sarà di scena nella cornice di Piazza Primo Maggio a Palmi il 31 agosto con il concerto di Max Gazzè, accompagnato dalla sua band, e dei Tiromancino. L'organizzazione tecnica dei due concerti è della Show Net di Ruggero Pegna. PAOLA (Cs) - “Basta: abbasta e suvèrchja” L’Associazione Hercules di Piero Procopio presenta a Paola (Cs), domenica 31 agosto, ore 21.30 “Basta: abbasta e suvèrchja (due atti di Nino Gemelli)”. Cast: Tonino Angeletti, Stella Surace, Piero Procopio, Vanessa Curto, Antonella Apa, Gregorio Mirarchi. Direttore di

scena A.Saccardi. Trucchi A. Rotella. Fonica Peter Pan. ore 18.00, manifestazione di taekwondo; ore 21.00, Regia Piero Procopio spettacolo musicale del gruppo folk “Petrania”. PENTONE (Cz) - Estate pentonese 2008 L'associazione turistica Pro Loco di Pentone, con la collaborazione il patrocinio dell'amministrazione provinciale di Catanzaro, la Comunità Montana dlla PreSila catanzarese, il Comune di Pentone, l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia e la Parrocchia San Nicola di Bari comunica le manifestazioni turistiche, attrattive, fiere ed attività socio-culturali e religiose che si svolgeranno nel Comune di Pentone, nei mesi di agosto e settembre 2008. Ogni mercoledì di fine mese, nel corso principale del paese ha luogo il consueto mercato-fiera. Verranno organizzate diverse manifestazioni turistiche tornei (carte-dama-scacchi), concorsi (balcone fiorito - dolci) mostre ed escursioni per intrattenere i turisti e valorizzare il paese. Presso la sede della Pro Loco in Corso De Laurenzi sarà possibile ritirare materiale pubblicitario e visitare una mostra della Civiltà Contadina. Programma: oggi"Musica sotto le stelle" Piano Bar alle Case Popolari Località Citriniti a cura del Comune di Pentone; 22 agosto "A Nottata" Notte Bianca con degustazione gastronomiche a cura dei commercianti di Pentone e con la collaborazione della Pro Loco di Pentone. Intrattenimento Musicali offerti dal comune di Pentone con Concerto della Banda Musicale "Città di Pentone 1888" ed esibizione di artisti vari. Moto raduno con esposizione di moto d'epoca; 23 agosto "Festa dei Pentonesi nel Mondo" con la partecipazione dell'associazione Isegoria di S. Elia - Arte in piazza a cura del pittore Alfredo Leonardo; 30 agosto "Sagra degli Antichi Sapori" e Mostra dell'artigianato. Espone il pittore Giovanni Martino "Gli antichi mestieri" e "Cinema sotto le stelle"; 31 agosto "Giornata della Terra" - "Caffè e Cultura", "Cinema sotto le stelle" Le sorgenti di Pentone realizzato dallo Studio Emme; 2 settembre "Caccia al Tesoro" alla scoperta di Pentone Viculi/Viculi; 6 settembre "Giornata dell'Arte" "Concorso Regionale Performance di Pittori" Tema 2008: Pentone e gli Antichi Mestieri e Baby Painting. Festa della Madonna delle Grazie dal 7 al 14 settembre; 11 settembre ore 20.00 "Le luminarie", ore 21.00 Spettacolo per i bambini animati dai mimoclown "La Pallina Rossa" M. Scarpa www. pallinarossa, com; 12 settembreore 20.00 "Le Luminarie", ore 20.30 Corteo delle "Litanie Lauretane", ore 22.00 Gran Concerto Bandistico "Città di Chieti" diretto dal M° Gerardo Garofano; 13 settembre ore 20.30 Corteo delle "Litanie Lauretane", ore 22.00 Gran Concerto Bandistico "Città di Chieti" diretto dal M° Gerardo Garofalo; 4 settembre ore 21.30 concerto di Fabio Concato; ore 24:00 Spettacolo di fuochi pirotecnici della ditta Bevilacqua di Albi; 15 settembre ore 21.00 Piazza Mons. V. Tarantino Tradizionale Festa dell'Emigrante "La Corrida" Scenette - Premiazione Pittori, Emigranti e Concorso Il Balcone Fiorito ecc.

PIZZO C. (Vv) - Mostra di falsi d’autore Al Museo della Tonnara di Pizzo Calabro, fino al 31 agosto la “Mostra di falsi d’autore certificati e complimenti di arredo”. Organizzata da Rossella Cerminara, Caterina Petit e Luciano Sacco, del gruppo “InChiostro - Terra di Calabria”, con l’adesione dell’amministrazione comunale e della casa editrice Ursini di Catanzaro. La mostra sarà aperta dalle ore 18.00 alle ore 24.00, festivi inclusi. Tra gli altri saranno esposti “falsi” di Klimt (Il bacio, Signora con cappello e boa di piume, Le amiche, Donna con ventaglio, Danae, L’albero), Manet (Garofani in un vaso di cristallo), Monet (Prato, Londra - il Parlamento, La Grenouillère), Brueghel (Bouquet), Caravaggio (Bacco), Modiglioni (Ritratto di donna con cravatta nera), Vouet (Vergine con Bambino e la rosa), Fede Galizia (Natura morta con pesche). Per informazioni: Rossella Cerminara: 339.5953389. PRAIA A MARE - Gli eventi di Praia Il comune di Praia a Mare, l'Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Pro Loco organizzano "Gli Eventi di Praia" (dalle ore 22.00 in Piazza Italia, ingresso libero) fino al 30 agosto. Programma: oggiPraia a mare con Stefano Zecchi, Il figlio giusto (Mondadori); lunedì 25 agosto Praia a mare con Giuseppe Ayala, Chi ha paura muore ogni giorno (Mondadori); mercoledì 27 agosto Praia a mare con Willy Pasini. Amori infedeli (Mondadori); sabato 30 agosto Praia a mare con Lucrezia Ferro,La più bella del mondo (Bompiani). REGGIO C. - “Archeologia e paesaggi dal Porthmòs” Il Cai presenta la mostra “Arheologia e paesaggi dal Porthmòs alla Sila” Silva Tauricana a cura di R. Agostino e M. M. Sica presso il Museo di Reggio fino al 30 ottobre. REGGIO C. - Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto La mostra "Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto" sino al 28 settembre, arricchirà le sale del terzo piano del Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. REGGIO C. - Mostra di pittura di A. Pellicanò Mostra di pittura kiki Fleming - Angela Pellicanò, organizzata dal Cerere. La mostra rimarrà aperta fino al 30 agosto. Info: www.cererecalabria.it - 334/6007961.

REGGIO C. - Festa della montagna L'ente Parco Nazionale dell'Aspromonte ha pianificato in via definitiva l'edizione 2008 della festa della montaPETRONA’ (Cz) - Iniziative in Piazza Muraca gna. Nel contesto delle manifestazioni che si svolgeLe iniziative in Piazza Muraca. Il 24 agosto, sagra del ranno fino al 7 settembre, si valorizzeranno i prodotti fungo in Piazza, ore 16.00, apertura stand fieristici; ore artigianali, quelli tipici, la tradizione etnica nonché le 17.00, degustazione di funghi porcini e altre specialità; risorse locali nella loro interezza.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 35

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Sarà presentata oggi la “Prima cavalcata dei calavieri dei Parchi di Ippovia, Serra San Bruno e Gambarie”

Miss Lungomare a Reggio Calabria IL CARTELLONE

In Riva allo Stretto il concerto dei vincitori di X Factor, gli “Aram Quartet”

REGGIO C. - Rumori Mediterranei Rumori mediterranei 2008, la 28° edizione del Roccella Jazz Festival “Terremoti” che coinvolge i comuni di Reggio Calabria, Roccella Jonica, Polistena, S. Giorgio a Morgeto, Gerace, Siderno, Cinquefrondi, Locri, Martone si terrà fino al 23 agosto sotto la direzione artistica di Paolo Damiani.Parallelamente al Festival fino al 23 agostosi terranno seminari e laboratori e incontri. Laboratori di: composizione musicale con Gianluigi Trovesi (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 10-13); musica d’insieme con Massimo Nunzi (oggi, 21 e 22 agosto ore 14.00 – 17.30; analisi musicale (aperto anche ai non musicisti) con Massimo Giuseppe Bianchi (21-22 e 23 agosto ore 14.30 – 17.30) astrologia e musica “Le previsioni in astrologia: catturare il futuro o ... lascarlo libero? La questione dei transiti” con Marco Pesatori e Nicola Salvatori, sax (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 15 – 17.30 ); il musical con Regis Huby e Maria Laura Baccarini (oggi ore 14 – 18.00);suono amplificato “Il suono come composizione” con Pasquale Minieri (oggi, 21, 22 e 23 agosto dalle 10 alle 13 e durante i sound check). Seminari: Maurizio Giammarco, strumenti a fiato (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 10-13); Diana Torto, canto (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 10-13); Piero Leveratto, basso e archi (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 10-13); Phil Markowitz, pianoforte (oggi, 21, 22 e 23 agosto ore 10-13); Fabrizio Sferra, batteria (oggi, 21, 22 e 23 agostoore 10-13); Roberto Cecchetto, chitarra (21-22 e 23 agosto ore 9.30-13.30); Carlo Rizzo, tecniche tradizionali e moderne dei tamburi a cornice oggi ore 10-13. Incontri: Mimmo Calopresti 22 agosto ore 16 (ingresso libero), Stefano Benni 23 agosto ore 16 (ingresso libero). REGGIO C. - “Reggio estate 2008” Presentato il cartellone di eventi "Reggio estate 2008". In particolare, il pacchetto Rtl si articolerà fino al 29 agosto, con una serie di dirette dal lungomare, mini concerti di ospiti del calibro di Gianluca Grignani che aprirà la stagione, la discoteca notturna in diretta nazionale, collega-

menti televisivi . Da oggi al 28 agosto, "Raduno dei marinai d'Italia"; il 28 agosto, il concerto dei vincitori di X Factor, gli "Aram Quartet"; il 29 agosto, "Miss Amaranto". E non finisce qui, dato che è previsto anche quest'anno il cinema all'aperto che sarà collocato in una struttura polivalente al Tempietto, ed una serie di manifestazioni che si svolgeranno in tutte le periferie, oltre al Teatro che andrà in scena alla Villa comunale. REGGIO C. - Mostra al Castello Aragonese Mostra dell'artista tedesco dal titolo "Wenn wir uns wiedersehen" di Jurgen Jansen, fino al 31 agosto, presso il castello Aragonese. REGGIO C. - Agenda reggina di Rtl Di seguito il programma chesino al 24 agostoscandirà, insieme ai collegamenti ed alla visione sul canale 750 di Sky, l’agenda reggina di Rtl. Il network, infatti, tutti i giorni è in diretta dall’Arena Ciccio Franco, ed ogni sera garantisce animazione, musica e divertimento, con gli speaker ed i dj grazie alla “discoteca nazionale”. Il 24 agosto gli Aram Quartet, vincitori dello show “X Factor”. REGGIO C. - 1ª cavalcata dei cavalieri dei parchi La conferenza stampa di presentazione della “Prima cavalcata dei calavieri dei Parchi”, Ippovia Serra San Bruno - Gambarie, si terrà oggi ore 11.00 presso l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità (Sede del Corpo forestale dello Stato) che si trova in via del Torrione - prolungamento, n.16 (sotto il palazzo della Regione Calabria-ultima traversa scendendo sulla destra prima del semaforo) . REGGIO C. - Anassilaos, manifestazioni Appuntamenti a Reggio Calabria a cura dell'Anassilaos: oggi in ricordo della Primavera di Praga e Omaggio a Jan

Palach, presso il Chiostro di San Giorgio alle ore 21.00 in apertura dell’incontro una interpretazione di Pinocchio di Carlo Collodi: “Pinocchio e la teologia”. Conversazione dell’Ins. Maria Votano che avrà inizio alle 21.30, con un omaggio anche dell’Anassilaos Giovani, presieduta da Tito Tropea, a Jan Palach; martedì 26 agosto, Filosofi (a) Estate, Gianluca Romeo “Incontro sulla geo-filosofia”; giovedì 28 agosto, incontro sul tema “Un grande pastore: arcivescovo Demetrio Moscato” con la partecipazione di Pietro Borzomati; venerdì 29 agosto, I Papi del XX Secolo/Anniversari. Omaggio a Papa Paolo VI (Giovanbattista Montini) nel 30° anniversario della morte. Immagini e letture. REGGIO C. - Miss Lungomare Venerdì 22 agosto, alle ore 10.30, a Palazzo San Giorgio, conferenza stampa di presentazione di “Miss Lungomare”. REGGIO C. - “Canta e cunti” La conferenza stampa di presentazione del festival dell’Aspromonte “Canta e Cunti” si terrà venerdì 25 agosto alle ore 10.30 presso il palazzo della provincia in Piazza Italia. La sera alle 21 artisti di fama del teatro Bertolt Brecht di Formia animeranno e presenteranno “la gran parata” spettacolo in maschera itinerante. Il festival curato dal centro Crat di Cosenza è certamente di alto spessore artistico culturale poiché tende a rielaborare e a riscoprire la storia ed i luoghi. Alla serata dove sarà presente il presidente del Parco Nazionale, Leo Autelitano, il direttore Pino Cannizzaro, tutti i dipendenti dell’Ente, il presidente della Provincia, Giuseppe Morabito il vice presidente Gesualdo Costantino e l’assessore alla Cultura Santo Giuffrè. Saranno inoltre presenti sia alla conferenza stampa che alla sfilata tutti i sindaci dei comuni coinvolti nonché altri sindaci, assessori e consiglieri dei comuni afferenti al Parco Nazionale dell’Aspromonte.


36 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Santa Severina un Laboratorio Internazionale di Teatro con lo spettacolo “Antigone nel sepolcro”

A Roccella il festival “Terremoti” IL CARTELLONE

Nelle Preserre Catatanzaresi, a San Vito Sullo Jonio, tarantella, zippuli e vinu - Experimenta / Teatro Dell'Arte. La regia è di Nello Costabile, con Cathy Marchand, Li–Ping Ting, Enzo de Liguoro, Rita De Donato, Renata Falcone, Anita Gillier, Carmela Guarascio, Kristina Mravcova, Magtouf Marouane, Magali Wattecamps. Le musiche sono eseguite in scena da Mirko Onofrio, Stanislao Costabile, Dario Della Rossa. Movimenti coreografici: Li–Ping Ting - Regista-assistente: Basilio Musolino - Allestimento scenico, maschere e costumi: Michele De Santis – maschere in cuoio: Francesco Cario - Assistente alla regia: MarieFlorine Thieffry - Foto di scena: Vittorio Giordano - Organizzazione: Renato Costabile.

REGGIO C. - “Cultural medley 2008” L'associazione studentesca Esnrhegium comunica che la città di Reggio Calabria ospiterà quest'anno da oggi al 25 agosto, il "Cultural medley 2008". I partecipanti, oltre a partecipare ad una conferenza d'apertura a cui saranno invitate le autorità locali, prenderanno parte ad attività culturali, escursionistiche (con visite ai musei di Reggio e Locri Epizephiri e ai borghi di Scilla e Gerace) e ricreative con le feste notturne organizzate dalla nostra sezione.

musica" III edizione, Latin quartet, viaggio tra Piazzolla e Galliano. Ballerini: A. De Biase; R. Micieli; sabato 23 agosto, ore 19.00, Castello S. Angelo "Un giorno a quattro zampe" mostra cinofila III edizione a cura proloco; mercoledì 27 agosto, ore 21.30: Castello S. Angelo, "Bashke me arberine" (Insieme all'Arberia) III edizione a cura ass. Arbitalia e ass. Arbereshe a Rossano; venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 agosto, Villaggio Camping Pitagora "Meeting dance 2008" a cura di The ert off ballett di Margherita Mingrone (giornate autogestite).

RICADI (Vv) - Baci di Romagna show Giorno 27 agosto, Baci di Romagna show a San Nicolò di Ricadi.

SAN MANGO D’AQUINO (Cs) - “Compari d’Italia” La Roma Touring di Francesco Corea presenta lo spettacolo di cabaret "Compari d'Italia" con il duo comico del SATRIANO (Cz) - Francesco Baccini in concerto Bagaglino di Canale 5 "Battaglia e Miseferi". Martedì 25 Francesco Baccini in concerto, il 27 settembre, presso il centro storico. L’appuntamento è organizzato dal Coagosto, a San Mango D'aquino. mune. L’ingresso è libero. Info: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusiSAN NICOLA DA CRISSA (Vv) - “La vozza d’oro” ca.it. Definito il cast della ottava edizione del festival “La vozza d'oro” che si svolgeràil 23 agosto, alle ore 22.30, a San Nicola Da Crissa (Vv). Per questa edizione la chiusura SELLIA M. (Cz) - “Reggae summer 2008” della manifestazione sarà affidata ai Tarantolati di Tri- Kaya bar, a Sellia Marina loc. Riva Chiara presenta la carico. L’ingresso è gratuito, presenta Luigi Grandinet- rassegna "Reggae Summer 2008", dj resident DoctaP in collaborazione con Kissusenti Reggae Movement, inti. gresso libero. Programma: oggi, Kissusenti sound più SkoolBwoy (Fi); il 28 agosto, Ending summer "SkasoulSAN PIETRO A MAIDA (Cz) - Eventi d’estate roots night". Tutte le domeniche pomeriggio "Simmer Il Comune di San Pietro a Maida presenta: eventi d'e- down" roots ska rub & dub Robbie e DoctaP ai controlli. state 2008. Programma: 23 agosto, ore 21.30, serata di cabaret, direttamente dalla trasmissione televisiva “Stasera mi butto” divertimento con il comico Lino Barbie- SERRASTRETTA (Cz) - Mirà in concerto ri. Sabato 13 settembre in occasione della festa patronale a Serrastretta la Vip Music di Massimo Marramao presenta Andrea Mirà in concerto. SAN PIETRO A. (Cz) - Estate sanpietrese L'associazione turistica Pro loco di San Pietro Apostolo (Cz), in occasione dell'estate sanpietrese, presenta gli SERSALE (Cz) - Manifestazioni estive eventi organizzati per il mese di agosto: venerdì 22 ago- A cura del Comune di Sersale: oggi, Pro Loco: scenari di sto ore 21.00 presso la piazzetta di via Nazionale "Notte musica, Stoneflower in concerto, in Piazza Italia ore di Note", in collaborazione con l'Amministrazione co- 21.00; 23 agosto, Pro Loco: scenari di musica i "Rotta a munale, con stand gastronomico e serata musicale con Sud" live in Piazza Italia, alle ore 21.00;24 agosto, "I semKaraoke di Giuliano Bianco, nell'occasione verrà proiet- pre verdi" - "Sagra delle pittefritte", "Intermezzo napoletata la trasmissione di Paolo Marra girata a San Pietro tano" in Piazza Casolini, dalle ore 19.00; 27 agosto, Pro Apostolo "Si giri cu mia.... te sciali chi via". Per info: pro- Loco, scenari di musica Carmine Torchia - Mi pagano locosanpietr2008@libero.it. per guardare il cielo - tour 2008, in Piazza Casolini ore 21.00; 5 settembre, Pro Loco e resistenza digitale "Re per una notte". Concorso ed esibizione di artisti vari in PiazSAN VITO SULLO J. (Cz) - “Agosto sanvitese” za Casolini ore 21.00. L'Amministrazione comunale di San Vito sullo Ionio, con il patrocinio dell'Amministrazione provinciale di Catanzaro, presenta “Agosto sanvitese 2008”. Program- SETTINGIANO (Cz) - Promozioni “Bowling Center” ma: 23 agosto, tarantella, zippuli e vinu, ore 21.00. Durante i mesi estivi il “Bowling Center” pratica le seguenti promozioni estive: tutte le sere più giochi meno paghi; giovedì e domenica promozione coppia. SANTA SEVERINA (Kr) - Laboratorio di teatro A Santa Severina (Kr) un Laboratorio Internazionale di Teatro. Lo spettacolo “Antigone nel sepolcro” il 22 ago- SETTINGIANO (Cz) - La Tela di Penelope stoil festival di Santa Severina. La produzione dello spet- Di seguito le manifestazioni organizzate dall’associatacolo è del Ctc/Imaga in collaborazione con l’Associa- zione culturale La Tela di Penelope di Settingiano: 23 tion In-Ouir di Parigi - "Le Trasversali - Incontri inter- agosto: serata danzante e karaoke ore 20.00, in Piazza nazionali di arti performative” - Santa Severina, Teatrop Brondolilli.

ROCCELLA J. (Rc) - Roccella Jazz Festival Al Rumori Mediterranei 2008– 28° edizione Roccella Jazz Festival “Terremoti” oggi ore 21.00 presso il Teatro al Castello di Roccella Jonica la "Dedalo" Bjo Brussels Jazz Orchestra suona la musica di Trovesi con Gianluigi Trovesi (sax e clarinetto), Fulvio Maras (percussioni), special guest Dave Douglas (tromba); a seguire il Roswell Rudd Quartet composto da Roswell Rudd (trombone) ; Sunny Kim (voce); Lafayette Harris (pianoforte); Brad Jones (contrabbasso), ingresso 15 euro. Giovedì 21 agosto ore 18.00 presso l’Auditorium Comunale di Roccella Jonica la produzione originale “Ulisse” con Mimmo calopresti (voce recitante), Richard Galliano (fisarmonica) , ingresso 15 euro. Parallelamente al Roccella Jazz Festival fino al 23 agosto si terranno seminari e laboratori e incontri. Programma laboratori di: composizione musicale con Gianluigi Trovesi (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); musica d’insieme con Massimo Nunzi(oggi e 22 agosto ore 14.00 – 17-30; analisi musicale (aperto anche ai non musicisti) con Massimo Giuseppe Bianchi (oggi, 22 e 23 agosto ore 14.30 – 17-30) astrologia e musica “Le previsioni in astrologia: catturare il futuro o... lasciarlo libero? La questione dei transiti” con Marco Pesatori e Nicola Salvatori, sax (oggi, 22 e 23 agosto ore 15 – 17.30); suono amplificato “Il suono come composizione” con Pasquale Minieri (oggi, 22 e 23 agosto dalle 10 alle 13 e durante i sound check). Programma Seminari: Maurizio Giammarco, strumenti a fiato (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); Diana Torto, canto (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); Piero Leveratto, basso e archi (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); Phil Markowitz, pianoforte (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); Fabrizio Sferra, batteria (oggi, 22 e 23 agosto ore 10-13); Roberto Cecchetto, chitarra (oggi, 22 e 23 agosto ore 9.30-13.30) . Programma Incontri: Mimmo Calopresti 22 agosto ore 16 (ingresso libero), Stefano Benni 23 agosto ore 16 (ingresso libero). Info: 06/3222896; 0964/863399; www. roccellajazz. net email: acjroma@tin. it ROSSANO (Cs) - Rossano la Bizantina... d’estate L'assessorato al Turismo e allo Spettacolo presenta: Rossano la Bizantina...d'estate, III edizione. Programma fino a sabato 23 agosto: l’iniziativa "A cavallo delle tradizioni" prevista per il 2 e 3 agosto è rinviata al 23 e 24 agosto; oggi, ore 22.00, pal. S. Bernardino, "La città della

In un panorama in costante evoluzione caratterizzato da una forte concorrenza, Mediatag si pone come canale di comunicazione diretto tra la Pubblica Amministrazione e il suo mercato di riferimento con l’obiettivo di fornire un servizio capace di ottimizzare gli aspetti legati alla comunicazione, alla qualità e una sensibile riduzione dei costi. Mediatag racchiude in sé un concetto in linea con le strategie e la cultura basate sulla centralità del cliente: una comunicazione costante nel tempo, relativa esclusivamente al rapporto in essere tra l’azienda e il mercato. Attraverso Mediatag, che garantisce l’assoluta qualità delle informazioni pubblicate, è possibile ottimizzare la qualità della comunicazione con l’inserimento, nei listini mezzi, di nuovi prodotti editoriali altamente competitivi. Mediatag, anche grazie alla preziosa collaborazione di partner editoriali quali: Il Domani: quotidiano regionale della Calabria - Il Messaggero: quotidiano nazionale AsteInfoappalti: mensile gratuito (50.000 copie) area Calabria www.aste.eugenius.it: sito di servizio per la pubblicazione degli avvisi di aste giudiziarie e bandi di gara offre soluzioni di singole testate e di abbinamenti di sicuro interesse, garantendo efficienza, qualità e altissimo contenimento dei costi di comunicazione.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 37

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Nell’ambito del torneo di calcio “Memorial Sergio Voci”, che si svolge a Squillace, verrà consegnato il premio “Per una Calabria migliore”

Paolo Meneguzzi a Soverato IL CARTELLONE

A Simeri Mare sagra della torta e premiazioni delle torte più belle e più buone

SIMERI M. (Cz) - Porto D’Orra, estate 2008 Simeri mare: Porto d’Orra. Programma animazione estate 2008: 22 agosto, serata piano bar (Fabio Doria); 23 agosto, serata conclusiva dell’animazione Porto D’orra con sagra della torta e premiazione della torta più bella e più buona. Tutte le attività serali avranno inizio alle ore 21.30. SOVERATO (Cz) - Ad Asso di Quadri... Asso di quadri presenta opere in permanenza ad olio e serigrafia del maestro Franco Azzinari. Si potranno ammirare le opere di Mimmo Rotella, Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi; De Michelis; Romano Mussolini; Treccani; e altri artisti. Info: 0967/23706 - 349/8203817 347/7192337. SOVERATO (Cz) - “105 on the beach” Fino al 24 agosto l’evento musicale e itinerante “105 On The Beach” approda a Soverato sul Lungomare Europa di Soverato. Dallo studio giallo di registrazione mobile della radio si alterneranno ai microfoni (per 6 ore al giorno) i Dj più amati di Radio 105: Dj Giuseppe e Alvin, al mattino (11.00-14.00), mentre nel pomeriggio (14.00-17.00) Ylenia e direttamente dallo Zoo: Paolo Noise. Con loro ci saranno ospiti e musica la sera i concerti gratuiti di Fabri Fibra e Paolo Meneguzzi, che si terranno al palco allestito sul Lungomare Europa. Programma concerti (Lungomare Europa Piazza Vespucci) 22 agosto Fabri Fibra; 23 agosto Paolo Meneguzzi. Programma fino al 24 agosto: oggi sei ore di diretta radio (ore 11.00 – 17.00), allestimento villaggio e palco; oggi sei ore diretta radio (ore 11.00 – 17.00), animazione diurna (ore 9.30-13.00 e 15.00-19.00), serata con i Dj di Radio 105 e sfilata Parah; venerdì 22 agosto sei ore diretta radio (ore 11.00 – 17.00), animazione diurna (ore 9.30-13.00 e 15.00-19.00) e esibizione live al Palco concerto di Fabri Fibra (ore 21.30); sabato 23 agosto sei ore diretta radio (ore 11.00 – 17.00), animazione diurna (ore 9.30-13.00 e 15.00-19.00) e esibizione live al Palco concerto di Paolo Meneguzzi (ore 21.30); domenica 24 agosto sei ore diretta radio (ore 11.00 – 17.00), animazione diurna (ore 9.30-13.00 e 15.00-19.00) chiusura del villaggio. SOVERATO (Cz) - Teatro popolare Oggi al teatro Comunale di Soverato con inizio alle ore 21.30 circa la rappresentazione teatrale realizzata dalla “Compagnia dei SognaTtori” di Soverato insieme alla Pro Loco di Davoli Marina "Chiacchierandu chiacchierandu vi dicimu a verità". SOVERATO (Cz) - Fabi Fibra in concerto Concerto organizzato dal Comune di Fabi Fibra a cura della Gm Musica, nell’ambito del progetto di 105, il 22 agosto, alle ore 21.30, sul lungomare di Soverato. Ingresso libero. SOVERATO (Cz) - Concerto di Paolo Meneguzzi Concerto organizzato dal Comune di Paolo Meneguzzi, il 23 agosto. L’evento rientra nel progetto di 105. SOVERATO (Cz) - “L’Ippocampo d’oro” Puntieri con il patrocinio dell'Amministrazione comunale

di Soverato ed in collaborazione con CalabriaWebTv.it, il Domani.it, Gm agency, soveratoweb.it, Studio Network presentano "L'Ippocampo d'oro" 1° festival della canzone che si terrà a Soverato giorno 11, 12 e 13 settembre. SOVERIA M. (Cz) - La Rosa nel Bicchiere La Rosa nel Bicchiere suggerisce una serie di appuntamenti all’insegna del connubio cultura-gastronomia. “Degusto” propone un percorso di riscoperta dei prodotti della cucina calabrese, nazionale e internazionale. Xfood ci guida in un intrigante viaggio tra ambiente, antropologia e cronaca calabrese. La Rosa nel Bicchiere Beach coniuga gastronomia, buona musica e...relax. È gradita la prenotazione al numero 0968/666668 – 349 6886589. Oggi, festa della birra & live dj set con Stella & Riccelli. Degustazione panini d’autore dello chef Antonio Torchia, ore 20.30 (ingresso gratuito); degusto, sabato 23 agosto, serata pesce. Vino: Falanghina Doc cantine Vigne Irpine, ore 20.30 (costo della cena euro 35,00); Rosa nel Bicchiere beach domenica 24 agosto, do the dance. Il ritmo dell’estate scandito dai migliori drink estivi e la musica di dj Matt, ore 23.00 (ingresso gratuito); Xfood martedì 26 agosto, i segreti della 'ndrangheta. Incontro con Enzo Ciconte e presentazione del libro “’Ndrangheta”. A seguire: La cucina della ‘Ndrangheta. Vino: To Crasì Itg dell'azienda Tramontana ore 18.30 (costo della cena euro 40,00); degusto, sabato 6 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); degusto, il 13 settembre, la bistecca fiorentina, vino: Drumo Muratori ore 20.30 (costo della cena euro 35,00); degusto il 20 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda, ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); inoltre tutti i giorni menù alla carta: taglieri: tanti deliziosi formaggi, affettati, crostini, verdure grigliate...e vino da gustare all’aperto, costo della cena euro 15.00; barbecue: tutto il necessario (carni, aromi,vini) per poterti sbizzarrire in deliziosi barbecue all’aperto costo della cena euro 20.00; Piscina: mezza giornata euro 7,00; intera giornata euro 10,00. Light lunch in piscina (primo piatto, insalata ricca, frutta, una bevanda); oppure insalata ricca, caprese, prosciutto, una bevanda) euro 15.00. SQUILLACE (Cz) - Visite al centro storico L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria mette tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico di Scolacium Borgia. Info: 0961/34618 368/7376942 - 347/1094691 - 320/0473698 - www.calabriaguide.it. SQUILLACE (Cz) - “Per una Calabria migliore” Nell’ambito del torneo di calcio “Memorial Sergio Voci”, che si svolge ogni estate a Squillace e che quest’anno è giunto alla XIV edizione, viene consegnato anche il premio “Per una Calabria migliore”, attribuito ad un personaggio che dà lustro alla nostra regione nei diversi settori. Quest’anno il comitato del memorial ha deciso di premiare il dott. Nicola Gratteri, Sostituto Procuratore presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, da anni impe-

gnato, in prima linea, contro il fenomeno mafioso e la criminalità organizzata, uno dei magistrati più esposti nella lotta alla ’ndrangheta. La cerimonia di consegna del premio (un pregiato piatto in ceramica graffita della tradizione artistica squillacese) si terrà in piazza Duomo, oggi, alle ore 21.30. Nel corso della manifestazione saranno premiati anche i vincitori del torneo di calcio. La serata sarà chiusa dall’esibizione della cantante calabrese Teresa Gualtieri. SQUILLACE (Cz) - “Linea Verde Droga”, musica Il servizio regionale di accoglienza telefonica “Linea Verde Droga” per domenica 24 agosto, a partire dalle ore 21.00, presso il Lungomare di Squillace Lido, ha organizzato un evento musicale nell’ambito della programmazione estiva degli interventi finalizzati alla sensibilizzazione e prevenzione all’uso/abuso di sostanze stupefacenti, oltre che alla promozione del numero verde 800019899. STALETTI’ (Cz) - Summer Spritz 2008 "Summer Spritz 2008”, tutti i sabati di luglio e i venerdì di agosto l'aperitivo è sulla Rotonda di Copanello dalle 18.30 in poi, Dj set Mayor. Info: 328/9558507 - 338/8739733. STALETTI’ (Cz) - In programma al Rebus Programmazione completa del Rebus della stagione in corso: oggi, in Calabria per la prima volta tutti insieme i Pasta boys, insieme a Ricky Forni; sabato 23 agosto, un’altra grande esclusiva per la prima volta in Calabria ancora un grande evento Sabatorebus con The cube guys. STALETTI’ (Cz) - Slalom Magna Graecia Si terrà il 14 settembre, il 1° slalom della Magna Graecia "Copanello-Staletti" che si snoderà lungo i 13 tornanti della strada provinciale 52. La competizione si svilupperà con il seguente programma: sabato 13 settembre, con inizio alle ore 14.00, si effettueranno le verifiche sportive e tecniche presso la scuola media statale di Stalettì; domenica 14 settembre, con inizio alle ore 10.30, la competizione ufficiale con tre manches, di cui una di ricognizione. TAVERNA (Cz) - “All’ombra di Mattia Preti” Sabato 30 agosto sono aperte le iscrizioni al concorso di pittura Città di Taverna “all'ombra di Mattia Preti”, il concorso, curato da Bruno Bevacqua, inizierà alle 11.00 e terminerà alle 18.00, il tema scelto sarà “fra sacro e profano”. Per partecipare ed iscriversi, entro e non oltre il 29 agosto, chiamare il numero: 338/1466719 TIRIOLO (Cz) - Festivalband, seconda edizione Nella giornata del 23 agosto, a Tiriolo, presso Piazza Da Fiore (Quartiere), si terrà la seconda edizione del Festivalband, concorso musicale per band emergenti. Per l'edizione 2008 è prevista la divisione in 2 categorie di band partecipanti: junior e senior. Il regolamento, le modalità e le quote di partecipazione possono essere consultati su www.freewebs.com/festivalband2007. Info: festivalband2007@libero.it - 339/7229717 - 339/7551140.


38 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

I Cugini di Campagna in concerto a Varapodio. “Il cantante della solidarietà” in scena a Caulonia e a Torre di Ruggiero

Miss Italia, la finale regionale a Vibo IL CARTELLONE

Le selezioni del concorso di bellezza “Ragazza Cinema ok” a Sellia Marina e a Borgia

TORRE DI R. (Cz) - Scialart, iniziativa E’ stata illustrata a Torre di Ruggiero la terza edizione del festival di musica ed arte in programma nel borgo delle Preserre per i giorni 22, 23 e 24 agosto. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con Amnesty International e patrocinata dal consiglio regionale della Calabria. TORRE DI R. (Cz) - Visite al santuario diocesano Presso il santuario diocesano "Santa Maria delle Grazie" ha avuto inizio l'anno giubilare. Tappe:6/9 settembre, festa della Natività di Maria; 8 settembre, 150° anniversario della consacrazione del Santuario; 19/21 settembre, colloquio internazionale di Mariologia. TROPEA (Vv) - Tropea film festival L’associazione culturale Tropeana e la società Porto di Tropea invitano alla II edizione della manifestazione cinematografica Tropea film festival. L’evento si svolgerà presso il teatro del Porto di Tropeadal 23 al 30 agosto, ore 21.15. VACCARIZZO A. (Cs) - Zampogne in Aspromonte Mostra fotografica di Chiara Cravero, “Zampogne in Aspromonte” che resterà aperta fino al 30 agosto. Info: info@squilibri.it. VARAPODIO (Rc) - I Cugini di campagna I cugini di campagna in concerto domenica 24 agosto, ore 21.30,in piazza a Varapodio. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri manahgement di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com.

VIBO V. - I concerti di Mezzanotte La Pro Loco di Vibo Valentia e l'Amministrazione comunale assessorato alla Cultura presenta i concerti di mezzanotte a San Michele. Programma: lunedì 25 agosto, ore 22.00, la notte dei sax - "Rhapsody sax quartet"; martedì 2 settembre, ore 22.00, la notte delle percussioni quintetto "Percusseo".

CALABRIA - “Medea e la luna” Giunge in Calabria “Medea e la luna” da “Lunga notte di Medea” di Corrado Alvaro per il Magna Graecia Teatro Festival 2008, promosso dalla Regione Calabria, Dipartimento alla Cultura. Programma:oggia Locri al Tempio di Marasà; il 22 agostoa Reggio Calabria in Piazza Castello.

VIBO V. - “Venerdì della Dante Alighieri” Con la presentazione dei "Venerdì della Dante Alighieri", ha preso il via l'attività di un antico comitato provinciale culturale. Il programma prevede: il 19 settembre, sarà la volta dello scrittore calabrese Sharo Gambino, il 24 ottobre, Alfredo D'Agostino parlerà di "Messianismo: storia, religione, letteratura"; quindi, il 21 novembre, Lorenzo Meligrana tratterà il tema "Tra lingua e dialetti", il ritorno del dialetto nell'opera di Mario Roperto "Addoccussì va 'u mundu".

TAVERNA (Cz) - Ricordo delle vittime delle stragi In concomitanza con il 60° anniversario della firma della dichiarazione universale dei diritti umani è indetta una manifestazione artistica itinerante (per non dimenticare ... le vittime di tutte le stragi). La manifestazione partirà fino al 28 agosto, nella struttura del Castello di Santa Severina. L'evento prevede: preludio musicale; la mostra personale di Rosa Spina, artista contemporanea pioniera e sperimentatrice in Italia della Fiber Art caratterizzata dall'utilizzo del tessuto, del filo e delle fibre. La mostra prosegue nel Parco Nazionale della Sila, nella sala espositiva del "Centro educazione ambientale e forestale" e nelle sale del Castello di Santa Severina. Le opere del fotografo Nanni Spina. Il recital "Gli alberi lo sanno" testi di Antonella Iaschi e Gemma Messori.

CALABRIA - Riviera dei gelsomini, programma Gli Operatori Turistici della Provincia di Reggio Calabria presentano eventi, manifestazioni e feste popolari nella Riviera dei Gelsomi. Programma: fino al 31 agosto a Caulonia: Via V. Niutta ore 18.30 inaugurazione mosta d’arte contemporanea di E. Fameli e W. Carni; fino al 22 agosto a Roccella Jonica convento Minimi, Auditorium eTeatro al Castello, 28° Roccella Festival Jazz “Rumori Mediterranei”; oggi a Bivongi Piazza V. Emanuele ore 18.30 due giorni di libro in piazza. CALABRIA - Spettacolo teatrale “Ecuba” La Compagnia Lalineasottile diretta da Massimo Costabile presenterà nei prossimi giorni la nuova produzione teatrale “Ecuba”. Il 23 agosto lo spettacolo sarà a Monasterace nell’area dell’antica Kaulon.

VIBO V. - Miss Italia, finale regionale E’ stata rinviata a oggi alle ore 11.30, nella sala giunta dell’Amministrazione provinciale di Vibo Valentia, la presentazione alla stampa della finalissima regionale di Miss Italia che si svolgerà, domenica 24 agosto, nella splendida cornice del lungo mare di Pizzo Calabro. All’incontro con i giornalisti saranno presenti, il presidente della Provincia, Francesco De Nisi, l’assessore provinciale al Turismo, Gianluca Callipo, il presidente della commissione provinciale sul Turismo, Giuseppe Grillone, la Miss Calabria 2005, Anna Prete e il dirigente della Drb associati, Beniamino Chiappetta, che organizza in Calabria il concorso di bellezza nazionale ideato dal patron Enzo Mirigliani.

CALABRIA - “Summer tour 2008” Appuntamento oggi, a Praia a Mare presso il “Camping La Mantinera” per una delle due tappe in Calabria del “Summer Tour 2008”, la manifestazione ideata da Liquigas, società leader in Italia nella distribuzione di Gpl, che toccherà alcune tra le più significative spiagge italiane, facendo conoscere dal vivo i propri prodotti. Per maggiori informazioni sulle date e località del Summer Tour: www.liquigas.com. Dopo Praia a Mare, arriva a Corigliano Calabro il “Summer Tour 2008”. Appuntamento dunque sabato 23 e domenica 24 agosto, presso il “Camping Il Salice”.

VIBO V. - GdF, cerimonia di avvicendamento Per il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia alle ore 10.30 del 22 agosto, presso la caserma “G. Vizzari” di Vibo Valentia Marina, avrà luogo, alla presenza del comandante regionale, generale di brigata Gaetano Giancane, la cerimonia militare di avvicendamento nella carica di comandante provinciale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia tra il Tenente Colonnello Pietro Mazzotta (Uscente) e il Colonnello Giuseppe Licari (Subentrante).

CALABRIA - Appuntamenti musicali 2008 Appuntamenti musicali 2008: 27 agosto, ore 21.00, Piazza di Villaggio Mancuso (Taverna), concerto di Rosa Martirano & band, organizzato dall'assessorato regionale al turismo, a conclusione della festa della Madonna degli Angeli predisposta dalla Pro Loco di Villaggio Mancuso e dal Comune di Taverna; i Tiromancino il 31 agosto in Piazza Primo Maggio di Palmi e l’1 settembre nell’Anfiteatro “Mia Martini” di Castiglione Cosentino. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Informazioni sul sito www.ruggeropegna.it.

CALABRIA - “Il cantante della solidarietà” Appuntamenti Sogno tour 2008 in Calabria, "Il cantante della solidarietà"; 22 agosto, a Caulonia, in piazza; 23 agosto, a Torre di Ruggiero, in piazza. Per informazioni: www.salvatoreranieri.it. CALABRIA - Ragazza Cinema ok Proseguono le selezioni del concorso nazionale di bellazza “Ragazza Cinema ok”. Programma: il22 agostol’elezione di Miss Eleganza presso la discoteca Sagapò di Sellia Marina alle ore 21.00; finalissima regionale con l’elezione di “Ragazza Cinema ok” presso l’hotel-ristorante “Feudo degli Ulivi”, contrada Fiego, Borgia il 29 agosto ore 20.30. Per iscrizioni: 339/3321762; 331/4778429. CALABRIA - Mi ritorni in mente Tonino Trapasso presenta “Mi ritorni in mente” spettacolo dedicato alle canzoni ed ai video di Lucio Battisti. Sabato 23 agosto a Filadelfia. La band è formata da Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Piero Dardano basso, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese chitarre, Rosalba Monterossi-Francesca Piccirillo e Serena Cristofaro vocalist. Per info 3406729524.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 39

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Il “Teatro Rossosimona” presenta “L’Amore che bruciò troia” a Lamezia Terme, a Vibo Valentia e a Crotone

Lino Barbieri a San Pietro a Maida “Viaggio nella vocalità dalla tecnica all’interpretazione” con l’Accademia Musicale F. Chopin

IL CARTELLONE

CALABRIA - Teatro Rossosimona Il “Teatro Rossosimona” presenta “L’Amore che bruciò troia”. Programma: 25 agosto a Lamezia Terme, presso il Sito Archeologico Abbazia Benedettina; il 26 agosto a Vibo Valentia presso Spazio Castello; 27 agosto a Crotone presso il Parco archeologico di Capo Colonna. CALABRIA - Samuel Bono in tournèe Date della tournèe di Samuel Bono: 25 agosto, Cascina Casale Feroleto Antico, alle ore 21.30, 1° premio cascina d'argento; 30 agosto, a Locri, ore 21.30. CALABRIA - Dj Mino Stella I prossimi appuntamenti di dj Mino Stella: oggi, presso La Rosa Nel Bicchiere - Soveria Mannelli; venerdì 22 agosto, al Hang Loose Beach - Gizzeria Lido; sabato 23 agosto, al Capriccio - Marina di Nocera Terinese. CALABRIA - Cabaret di Lino Barbieri Il 22 agosto, a San Pietro a Maida, direttamente dal Bagaglino su Canale 5 la comicità di Lino Barbieri. CALABRIA - Master Class Chopin L’Accademia Musicale Fryderyk Chopin presieduta dal soprano Elvira Mirabelli organizza il Master Class “Viaggio nella vocalità dalla tecnica all’interpretazione” che sarà tenuto dal Maestro Grazia Di Michele (Docente di Canto della trasmissione Amici di Maria De Filippi). Il Master avrà luogo lunedì 25 agosto secondo il seguente calendario: ore 10.00, Auditorium Accademia Chopin, Sellia Marina; Seminario di tecnica vocale ed interpretazione, ore 13.30 - Pausa pranzo, ore 15.00, Lezioni di canto; ore 19.00, Pausa cena; ore 21.30, San-

ta Fè Beach, Catanzaro Lido. Concerto finale dei partecipanti: sono previsti allievi effettivi ed uditori ai quali sarà rilasciato il Diploma di Partecipazione. I momenti salienti della manifestazione saranno inseriti nello Speciale Accademia Chopin trasmesso successivamente da Rtc e Calabria Channel. Scadenza iscrizioni per il Master a numero chiuso sabato 23 agosto (farà fede la data di registrazione). Info: Tele/fax 0961/1916239; cell. 348/0980689; e mail: amfc@libero. it; web: www. accademiachopin.it CALABRIA - Slalom e cronoscalata La scuderia Aspromonte ha iscritto a calendario sei gare di slalom ed una cronoscalata. Le manifestazioni sono state incluse e ratificate nel calendario nazionale Csai. Programma: penultimo appuntamento stagionale il 21 settembre, con la disputa della S. Stefano - Mannoli; e la stagione targata "Scuderia Aspromonte" si concluderà con il 15° slalom "Città di Montebello" il 26 ottobre. Si terrà anche la IX Coppa Aspromonte, gara di cronoscalata velocità in salita sul percorso Santo Stefano - Gambarie il 30 e 31 agosto, completata con la gara di velocità delle autostoriche. CALABRIA - “Sotto i cieli di Rino Gaetano” I "Tributo live" cover band di Rino Gaetano, presentano "Sotto i cieli di Rino Gaetano": 6 settembre Mammola (Rc). Inizio concerti ore 22.00. Ingresso gratuito. Info: tributolive@libero.it. CALABRIA - Premio “Di borgo in borgo” L’Associazione Borghi Autentici d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Hombres di Pereto indice la II Edizione del Premio Internazionale Di Borgo In Bor-

go. Il progetto è un’iniziativa del Sistema Nazionale Borghi Autentici ed è aperto a tutti gli abitanti dei Borghi, ai turisti ed agli artisti ed autori professionisti e dilettanti cha abbiano interesse culturale ed artistico nel realizzare un’opera finalizzata ad esprimere la realtà ed i momenti di vita di un Borgo Autentico. Il tema di quest’edizione è "Luoghi dove tutti salutano tutti...." Le Sezioni in cui il Premio si articola sono le seguenti: Fotografia, video, narrativa-racconti, narrativa - diario (scrivi il tuo diario di borgo). I borghi Calabresi coinvolti già aderenti all’associazione sono: per la provincia di Catanzaro: Badolato, Curinga, Falerna, Gimigliano, Guardavalle, Petrizzi, Santa Caterina Jonio e Torre Di Ruggiero; per la provincia di Cosenza: Francavilla Marittima, Plataci, San Giovanni In Fiore e Villapiana Marittima; per la provincia di Crotone: Melissa . La scadenza delle iscrizioni e della presentazione delle opere è fissata per il 31 agosto. La premiazione è prevista per il mese di dicembre. Per altre informazioni o contatti visitare il sito: www.borghiautenticiditalia.it o rivolgersi ai comuni dei borghi sopra richiamati. CALABRIA - “Calabria Teatro Festival” La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Domenico Cersosimo, ha approvato il "Progetto per la valorizzazione e la qualificazione del sistema teatrale calabrese-Calabria Teatro Festival" per il 2008. Il piano prevede un insieme coordinato di eventi teatrali, performances, rappresentazioni delle più importanti compagnie nazionali e locali, e di attività collaterali (laboratori, incontri con le scuole, ecc.) che coinvolgerà l'intero territorio regionale, sia i teatri pubblici che le aree archeologiche. Il progetto approvato si articola in tre sottoprogetti: "Calabria Palcoscenico" 15 ottobre 15 dicembre.

Coupon di prenotazione annuncio L’inserto de “il Domani” in uscita ogni lunedì Spett.le T&P Editori, si prega di voler pubblicare gratuitamente il seguente annuncio in “La Piazza”, rubrica del giornale quotidiano “Il Domani della Calabria”. Vi comunico, inoltre, che siete sollevati da ogni eventuale responsabilità circa i dati personali inseriti sul presente coupon oltre che per i contenuti dell’inserzione stessa.

Gli annunci possono essere così spediti: a) A mezzo fax al numero telefonico 0961/903801; b) A mezzo e-mail all’indirizzo: lapiazza@ildomani.it; c) A mezzo posta ordinaria all’indirizzo: Il Domani, rubrica La Piazza - località Serramonda - zona industriale Marcellinara (CZ); d) Consegna diretta, da lunedì a sabato mattina, ore 9.30-18.00, presso lo stesso indirizzo.

Scegli la Sezione (es. Auto-Moto; Case; Hardware; ... Vedi elenco pubblicato a lato): TESTO DA PUBBLICARE (max 35 parole) - OBBLIGATORIO IN STAMPATELLO

“La Piazza” fornisce solo ed esclusivamente un servizio gratuito e non interviene in alcun modo e in alcuna forma nelle eventuali trattative che dovessero intercorrere tra potenziali venditori e acquirenti.

SEZIONI DISPONIBILI Auto - Moto - Nautica Automobili - Moto - Motorini - Accessori - Ricambi - Nautica Hardware e Software PC - Mac - Periferiche - Componentistica - Software Inserire il recapito telefonico, cellulare o fisso, nel testo dell’annuncio (obbligatorio)

Per la casa Arredamento - Edilizia / Sanitari / Riscaldamento - Elettrodomestici e Casalinghi - Fai da te e giardinaggio - Traslochi & C.

DATI PERSONALI (obbligatorio)

Firma leggibile

Cognome e Nome

Case e Attività Commerciali Vendita e affitti, uso abitazione e uso commerciale Viaggi, Sport e Tempo libero Intrattenimenti - Sport - Viaggi - Strumenti musicali - Bici - Fitness Nautica - Dischi - Cd musicali - Libri - Fumetti - Francobolli - Monete

Via Città

Prov.

E-mail

Tel.

Tipo documento di riconoscimento

Audio - video e Telefonia Audio - Video - Telefonia - Proiettori - Home theatre Di tutto un po’ Salute - Animali domestici - Finanziamenti - Altro non previsto Cerco e offro lavoro

N. Doc.

Carta d’identità

Patente

C.A.P.

Passaporto

Data rilascio (gg/mm/aa)

Autorità che ha rilasciato il documento Autorità che ha rilasciato il documento I dati vengono raccolti dall’Azienda in conformità a quanto previsto del D. L. gs 196/2003. Il trattamento dei dati, che sarà effettuato anche con mezzi informatici, ha come finalità la soddisfazione degli utenti. I dati forniti verranno utilizzati esclusivamente per raggiungere le finalità espresse dal contesto in cui li si fornisce. Le richieste di cancellazione da “La Piazza” degli annunci pubblicati vengono accettate ed eseguite solo a seguito di apposito invio a “il Domani”, da parte degli interessati, di Raccomandata PP.TT. a.r. - La cancellazione dell’annuncio avverrà nella prima uscita utile dalla data di ricezione.


40 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

TRIANGOLARE

DALLA GERMANIA

Rossoneri, Napoli e Juve in campo stasera al S. Paolo C’è il Birra Moretti

Toni ammette “Vorrei chiudere la mia carriera nella Serie A”

Gli azzurri pareggiano 2-2 una gara tutt’altro che amichevole Quattro anni fa l’esordio del mister con l’Islanda fu una figuraccia Migliaia di persone tra tifosi e non ai funerali del presidente della Roma

Manca soltanto l’ufficialità Il ritorno in rossonero è vicino

Il carro funebre con la salma di Sensi

Shevchenko dopo due anni tornerà al Milan

Tra cori e lacrime ieri l’ultimo saluto a Franco Sensi

Sheva al Milan Il sogno si sta per avverare

ROMA - L’ultimo giro d’onore Franco Sensi lo ha fatto nel piazzale del Verano nell’amata Roma. E lo ha fatto come sarebbe piaciuto a lui, stretto tra l’abbraccio dei suoi «ragazzi», quello dei tifosi e della sua famiglia. Sugli improvvisati «spalti», arrampicati anche a lampioni e muretti, migliaia di tifosi inneggiavano a lui sventolando vessilli giallorossi. I giocatori della Roma, con in testa un Totti visibilmente commosso, portavano a braccia la bara. A guardare la scena, trattenendo a stento le lacrime la moglie, le figlie e le autorità, calcistiche e non, per le quali è arrivato anche qualche fischio. Le migliaia di persone intervenute a rendere omaggio al presidente della Roma hanno dimostrato quanto fosse amato dalla città tutta.

MILANO - Manca solo l’ufficialità, ma Andriy Shevchenko è sulla strada del ritorno al Milan, a due anni da un addio particolarmente doloroso, e dopo un’esperienza deludente al Chelsea. L’accordo tra Berlusconi e con il patron del Chelsea Abramovich sarebbe arrivato a Ferragosto, durante un incontro in Sardegna. Ancelotti è parso sorpreso dalla notizia «Mi ha sorpreso, ma finchè non arriva l’ufficialità è inutile che dica qualcosa. Non ho sentito Sheva al telefono, se ci incontreremo ci parleremo». Secondo indiscrezioni, però, già oggi il giocatore dovrebbe essere a Milano per gli ultimi dettagli della trattativa che prevede un prestito con diritto di riscatto, con l’attaccante che realisticamente accetterà anche una riduzione d’ingaggio.

Lippibis,l’avvioèdarivedere Il difensore Zambrotta in un’azione di gioco con Fuchs allo stadio du Ray di Nizza

Male l’inizio contro l’Austria Ma c’è capacità di reagire sullo 0-2 ITALIA (4-3-3): Buffon; Zambrotta (25’ st Cassetti), Bonera, Barzagli (1’ st Legrottaglie), Grosso (1’ st Dossena); De Rossi, Pirlo (1’ st Aquilani), Gattuso (46’ pt Perrotta); Di Natale, Gilardino, Del Piero (29’st Palombo). A disp. Amelia, Iaquinta. All.: Lippi AUSTRIA (4-5-1): Manninger (1’ st Ozcan); Garics, Stranzl (1’ st Gercaliu), Prodl, Pogatetz (14’ st Leitgeb); Harnik (27’ st Ibertsberger), Scharner, Ivanschitz (41’ st Linz), Saumel, Fuchs, Janko (20’ st Maierhofer). A disp. Standfest, Kienast, Hoffer. All.: Bruckner ARBITRO: Coue (Fra) Reti: 15’ pt Pogatetz, 38’ pt Janko, 46’ pt Gilardino, 21’ st aut. Ozcan NIZZA - L’altra volta aveva cominciato con la sconfitta 0-2 in Islanda e concluso con la Francia nella finale mondiale. Il Lippi bis invece inizia con un pari, 2-2, contro l’Austria che non ti aspetti. Italia in campo con il lutto al braccio; un

Per Mutu possibile stop di 15 giorni: salterà la Juve

Ibra è rientrato dalla Svezia Ma la Supercoppa è a rischio MILANO - Storie di campioni, ma anche storie di infortuni, in questi due ultimi giorni a tener banco sono Zlatan Ibrahimovic e Adrian Mutu. Il primo è rientrato ieri dal ritiro con la nazionale svedese, a causa di un dolore al solito gionocchio sinistro, ora l’imperativo è rimettersi in forma per domenica, quando l’Inter affronterà in Supercoppa la Roma. In vista di ciò, ieri mentre gli altri nerazzurri si allenavano con una partitella, Ibra ha sostenuto una seduta articolata in più fasi: terapie, potenziamento settoriale in palestra, lavoro di scarico, prove di pallone sul campo con tecnica individuale, quindi ancora potenziamento specifico e lavoro fisioterapico. Solo nei prossimi giorni si capirà se lo svedese potrà scendere in campo domenica. Discorso diverso per Adrian Mutu, che si è infortunato ad un gomito dopo una brutta caduta a seguito di una rovesciata durante un allenamento col la Romania. Per lui ora si temono due settimane di stop. Il romeno atteso a Firenze ieri sera ed sarà oggi sottoposto a nuovi accertamenti medici per definire un quadro clinico più preciso. A rischio il ritorno del preliminare di Champions con lo Slavia Praga e la prima di campionato con la Juve. minuto per Franco Sensi e commozione visibile dei giocatori. La gara è solo un’amichevole, ma entrambe vogliono fare sul serio. E’ degli azzurri la prima occasione con Zambrotta, ma Manninger, è attento. Passano dieci minuti, ed ecco quello che non ti aspetti, i campio-

ni del mondo, vanno sotto: è il 14’, Pogatez spara da dentro l’area una botta di sinistro con il pallone che si infila sotto la traversa per l’1-0, Buffon nulla può. Due minuti appena, ed è Gilardino che ha sui piedi la palla per pareggiare, a sprecare, causa qualche esitazione di troppo,

il possibile pari. La gara si fa poi decisamente più maschia, ed è Gattuso a farne le spese, un infortunio alla spalla lo tormenterà sino alla fine del primo tempo, quando al 44’ uscirà lasciando la squadra in 10 per due minuti sino all’ingresso di Perrotta. Quando l’Italia sembra

aver recuperato il controllo del campo arriva il colpo del 2-0: siamo al 38’ e Janko in girata soprende Barzagli e Buffon per il raddoppio. Tutti attendono il triplice fischio quando Di Natale, dopo una discesa travolgente sulla sinistra, serve Gilardino, un difensore lo anticipa, ma

Il portiere austriaco Alexander Manninger in uscita su Alberto Gilardino, autore della prima rete della squadra azzurra

calcia la palla sul petto del bomber viola, che così ritrova il gol in nazionale. Nel secondo tempo l’Italia si fa più arrembante, ma è solo su un’errore del secondo portiere austriaco, è il 21’, che si arriva al 2-2: Zambrotta crossa dalla destra, Oczan esce di pugno sulla palla, che colpita di striscio entra dentro. Da lì gli azzurri sono più pimpanti, ma sbagliano comunque molto, Del Piero, ieri capitano, ci prova, ma la sua mira non è mai precisa. L’ingresso dei romanisti, Perrotta, Aquilani e Cassetti sembra dare un po’ più di brio, ma alla fine nulla cambia, con Gilardino, marcato stretto e incapace di sfruttare la poche occasioni ghiotte. Poi è anche la volta di Legrottaglie, che però trova sulla sua strada Oczan, che salva il risultato con un doppio intervento. Le due squadre si alternano poi con delle buone occasioni, per lo più dell’Italia, ma alla fine è solo 2-2.


il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 41

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

L’oro finisce in mano alla cinese che era prima in classifica “Non so se smetterò: anche dopo Atene avevo pensato di lasciare”

La Sensini si copre con una vela d’argento Per la toscana è il quarto trionfo alle Olimpiadi con il windsurf

La Sensini è l’unica donna della vela ad aver conquistato ben quattro medaglie olimpiche. Solo la squalifica della spagnola a favore della cinese le ha tolto l’oro

QINGDAO (CINA) - E dire che voleva ritirarsi. Alessandra Sensini aveva salutato il bronzo di Atene 2004 come la peggiore delle sconfitte e, quasi in lacrime, aveva fatto capire di essere sul punto di smettere a 34 anni. Ora, a 38, la grossetana ha conquistato a Qingdao l’argento con una nuova tavola, l’RS:X, la terza tavola della sua storia olimpica di cinque edizioni dei Giochi: decima a Barcellona 1992 con il Lechner, bronzo ad Atlanta 1996 con il Mistral, oro a Sydney e bronzo ad Atene ancora con il Mistral, argento con la «nuova» tavola. Così poco nuova per lei che ha già vinto con l’RS:X due Mondiali, nel 2006 e nel 2008. Con questo podio l’azzurra è diventata la velista (donna) che ha conquistato più medaglie, quattro, in tutta la storia delle Olimpiadi. La medal race di ieri è stata drammatica per l’azzurra, costretta a partire di nuovo con vento scarso. Terza alla partenza, la Sensini è passata al comando alla quarta boa, l’ultima, mentre la cinese Jian Yin la «illudeva» restando a lungo al quinto posto. Nell’ultimo lato il pasticcio: la spagnola Marina Alabau ha avuto un contatto con la cinese e la giuria l’ha retrocessa, dando a Jian Yin la possibilità di risalire al terzo posto e conquistare la prima medaglia d’oro della Cina nella storia della vela. «Sono contenta di come è andata, ho dato il massimo e più che

più è calato proprio dopo la partenza. Nel finale la cinese camminava tantissimo, e quando la spagnola è stata penalizzata non ha avuto più alcuna ambizione o possibilità di medaglia, e ha mollato. Io ho visto la scena alle mie spalle e ho capito come sarebbe finita. La spagnola del resto è la stessa che aveva provocato la mia squalifica. Ha fatto una Olimpiade tutta attenta sul regolamento, e alla fine si è penalizzata da sola, finendo fuori dal podio». «Ci tengo a ringraziare Paolo Ghione- ha continuato- il tecnico che mi ha seguito. Paolo ha creduto in me, mi ha dato ascolto e ha sostenuto il mio programma, anche lottando per farmi ottenere quello che mi serviva. E anche in questa settimana olimpica Paolo è stato un grande punto di riferimento». Inevitabile il discorso sul futuro, sul quale è rimasta nel vago: «È stata la mia ultima regata? Potrei dire istintivamente di sì... dopo l’arrivo mi sono buttata in mare e sono andata a nuoto a raggiungere gli amici sul molo, la tavola stava andando sugli scogli, e non mi sarebbe importato un granchè... Ne riparleremo. In questo momento non ho deciso nulla e non penso al futuro. Non penso all’idea della sesta Olimpiade. È vero che ogni volta dico: basta, basta, basta... E poi ricomincio. Vedremo. Per ora voglio solo godermi questo momento, festeggiare a casa in famiglia, con gli amici».

vincere non potevo fare, purtroppo non dipendeva solo da me, ma ci stavamo riuscendo...- ha detto la Sensini- In questa finale ho voluto dare il massimo, senza risparmiarmi. La forza la prendi dalle persone vicine. Nel primo giro siamo rimaste vicine, l’inglese, la spagnola, io e la cinese. Poi dopo la seconda bolina le ho sorpassate entrambe, anticipando bene una stramba-

ta e allungandomi. Ho pensato che quella poteva essere la svolta della regata. La cinese era quinta, dietro anche all’ucraina: inevitabile fare un pensierino all’oro... E anche adesso penso che forse senza quello slalom finale così lungo, forse poteva finire diversamente. Il vento anche in questa finale non è stato dalla mia parte: 8-9 nodi, non certo le mie condizioni, e per di

Insieme a Cammarelle e Russo punta dritto al primo posto

Con Picardi la boxe ha un’altra medaglia PECHINO - Un’ape contro una tigre, ma alla fine le punture dell’ insetto piegano la fiera. È l’ immagine del match tra Vincenzo Picardi, 25 anni, e il tunisino Walid Cherif. L’ azzurro si impone per 7 punti a 5 e vola nella semifinale della categoria pesi mosca del torneo olimpico, che significa bronzo sicuro. Un bel risultato per il pugilato italiano che oltre a Picardi ha in semifinale il peso massimo Clemente Russo e il supermassimo Roberto Cammarelle, altri due bronzi certi. E’ la rinascita del ring azzurro, cui un oro olimpico manca da quello di Parisi a Seul ’88. Ed è il trionfo della scuola campana, di quella di Marcianise e degli altri centri della periferia partenopea, dove la boxe strappa manodopera alla camorra. Picardi, di Casoria, Russo, di Marcianise, Cammarelle milanese con sangue campano. Il gigante Francesco Damiani, ct della boxe azzurra, suda dall’emozione per i risultati già acquisiti. «Questo è un bellissimo messaggio che viene dal nostro pugilato. Queste medaglie fanno bene al movimento e dico ai ragazzi che si avvicinano a questo sport che un podio olimpico dà una emozione unica». Felicità incontenibile anche per il presidente federale Franco Falcinelli. «Tre medaglie non arrivavano da Los Angeles 1984, là furono cinque». Picardi non pensa nè agli incontrì verbali con i ministri, come quello ingaggiato da Clemen-

Il campano stende il tunisino Cherif e coglie la semifinale E’ podio sicuro te Russo con la ministro della gioventù Meloni, sul sì o no alla sfilata durante la cerimonia di apertura dei Giochi, nè se sia giusto o no viaggiare in business come i calciatori o in classe economica come tutti gli altri atleti. Diritti umani e presunti privilegi li lascia fuori dalla sua storia agonistica. «Io penso solo

al pugilato e da questa Olimpiade voglio tornare a casa con il massimo risultato possibile», dice. Intanto c’è il bronzo sicuro, un trofeo che arricchisce la bacheca di casa Picardi, dove il pugilato è una scuola di vita. Pugile il padre Antonio, che fu anche campione italiano negli anni Ottanta, pugile il fratellino Gianluca, 16 anni, pugile l’ altro fratello, Giuseppe, ventenne, anche lui peso mosca. E’ a questa passione che ha spinto il poliziotto Vincenzo a cercare con forza e coraggio il successo sul ring. Come è avvenuto ieri, quando, nonostante una classe su-

I rimpianti dell’atleta “Nonostante mi sentissi in forma, il fisico non mi ha sorretto” Clarissa Claretti non è andata oltre il settimo posto nel lancio del martello, tanti i rimpianti

Il suo tiro si è fermato a soli 71.33 metri: troppo pochi

Lancio del martello amaro La Claretti è solo settima

PECHINO - L’azzurra Clarissa Claretti si è posizionata al settima nel lancio del martello alle Olimpiadi di Pechino 2008. L’atleta di Fermo ha lanciato ai 71.33 metri, una prova che non l’ha soddisfatta: «La mia gara è finita praticamente al secondo lancio - ha detto - avevo la sensazione di avere le gambe vuote, non giravano». Nell’analisi del dopo-gara cresce il rimpianto per un gara che si immaginava diversa: «È’ un peccato perchè di testa c’ero ma fisicamente no, non sentivo la brillantezza eppure è un momento di forma buono ma evidentemente in questa finale non è uscito». Fuori dai giochi anche i tre giocatori di ping pong: out in campo femminile, Nikoleta Stefanova e Wenling Tan Monfardini. Tra i maschi eliminato Mihai Bobocica. Va invece in finale Giuseppe Gilisco nel salto con l’asta. Il medagliere ancora non tiene conto delle certezze del pugilato che assegna bronzi ai semifinalisti

Il medagliere Oro Cina Usa Gran Bretagna Russia Australia Germania Corea del Sud Giappone ITALIA Ucraina

45 26 16 13 11 11 8 8 6 5

Argento Bronzo TOTALE

14 28 10 14 12 8 10 6 7 5

20 28 11 18 13 9 6 9 7 8

79 82 37 45 36 28 24 23 20 18

ANSA-CENTIMETRI

periore, ha dovuto mettere nel combattimento, non l’ arte della scherma pugilistica, ma il cuore. «Ho vin-

to con il cuore, quando ho capito che il tunisino mi veniva addosso come un carrarmato ho dovuto ac-

Con gli azzurri che si cimenteranno nei 500 metri nelle specialità del K1 e del K2 c’è l’appuntamento con la storia

Speranza canoa, cinque barche sono in finale

Il gruppo del K4 approdato in finale

PECHINo - L’Italia spera nel kayak per far riprendere il volo al medagliere dei Giochi di Pechino. Sono cinque le barche azzurre qualificate in finale. Oltre al K4 1000 di Antonio Rossi

e compagni, al K1 500 di Josefa Idem e ai K2 al suo arrivo in Cina: con 16 atleti e sei barche 500 e K2 1000 di Andrea Facchin e Antonio in gara (anche se Facchin e Scaduto gareggiano Scaduto, sono approdate alla sfida decisiva an- su due distanze diverse). Un team che è il più che le ragazze del K4 500: Stefania Cicali, Ales- nutrito di sempre alle Olimpiadi. Grande attesandra Galiotto, Fabiana Sgroi, Alice Fagioli. E sa dunque per le finali. Domani le prime in c’è attesa per oggi, quando nel acqua saranno le azzurre del Shunyi Park di Pechino scende- Oltre alla Idem K4 500. Poi sarà il turno del K2 ranno in acqua l’esordiente Mi- e Rossi: lotteranno di Antonio Scaduto e Andrea chele Zerial (ore 8.40), che ten- per il podio anche Facchin sui mille metri. Ed infiterà di approdare in finale nel ne, sulla stessa distanza, tocchealtri equipaggi K1 500, e ancora la Cicali e la rà al K4 capitanato da Antonio Sgroi, sempre in semifinale ma nel K2 500 (ore Rossi, portabandiera azzurro e plurimedagliato 9.30). Se ci riuscissero, l’Italia farebbe un en olimpico, che scenderà in acqua con i compaplein storico, dimostrando che il remo azzurro gni Alberto Ricchetti, Franco Benedini e Luca non è solo quello degli inossidabili Rossi e Piemonte. Sabato, sui 500 metri si giocheranno Idem. La spedizione italiana era già da record la medaglia la Idem e il duo Facchin-Scaduto.

cettare il combattimento e sono riuscito a mettere comunque i miei colpi». Vincenzo, fino a quando le gambe lo hanno sorretto, ha danzato intorno al suo avversario e lo ha punto, ma dopo due riprese la condizione è calata e il match non si è messo bene. Allo scadere della seconda ripresa, quando era in vantaggio 3-1 si è preso una ammonizione che ha messo la sfida in parità. «Non è una scorrettezza cercare di frenare uno che ha più forza di te», dice Picardi. In verità la terza ripresa è ancora pari, ma nella 4/a il cuore di Picardi fa la differenza. «Questa medaglia è per mia moglie Maria, mia figlia Martina e per Napoli. La città non ha solo aspetti negativi. Se vi fossero le strutture, il pugilato potrebbe togliere dalla strada tanti giovani che hanno voglia di sacrificarsi». La prossima sfida sarà con il thailandese Somjit Jongjohor, un avversario ostico, più alto e più forte di lui e che lo ha già battuto. «Vincenzo è una Cinquecento e l’ altro una Ferrari - dice Damiani però mi aspetto l’ impresa». «Il tecnico ha ragione - replica il pugile ma con il cuore si può fare tutto. Spero di non fare brutte figure».Damiani lo aspetta con fiducia, ma già lo ringrazia per quello che è riuscito a fare, mentre da Cammarelle e Russo, venerdì, si aspetta la finale. Vada come vada ci sono già tre bronzi sicuri. Il medagliere azzurro ringrazia.


42 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

Domani sulla strada della rappresentativa guidata da Anastasi ci sarà il Brasile Il ct è fiducioso: “Sono i più forti, ma noi ce la metteremo tutta per salire sul podio”

L’Italvolley resuscita: è in semifinale La debacle femminile negli occhi dei ragazzi ma contro la Polonia è un’altra storia PECHINO - Il Brasile è più forte, ma l’Italia della pallavolo non ha paura. E una volta rientrata nell’elite della pallavolo mondiale, dopo aver battuto 3-2 la Polonia e conquistato la semifinale olimpica, lancia la sfida alla squadra che, negli ultimi anni, ha dominato la scena, si gioca domani alle 14.30 italiane. Non c’è presunzione negli azzurri, ma consapevolezza che nessun risultato è precluso. A lanciare la sfida è l’allenatore Andrea Anastasi. «Il Brasile - dice dopo aver passato i quarti, ma soffrendo al tie break con la Polonia - è tecnicamente più forte, ma è importante come si interpreta la gara. Noi muriamo e difendiamo tanto. Siamo un osso duro per tutti e vediamo come reagiranno i brasiliani. È’ una partita complicatissima, il Brasile è la squadra più forte del mondo. Ma noi ce la giochiamo: faremo di tutto per andare sul podio». Del match con la Polonia sottolinea il «grande equilibrio» e i timori covati nella vigilia sono tutti racchiusi in una frase: «non avevo portato la roba in lavanderia», dice ad ammettere che non era affatto sicuro di prolungare il soggiorno cinese. A chi ha tifato Italia nel quarto di finale con i polacchi però, ad un certo punto si è gelato il sangue nelle vene. Con ancora negli occhi la debacle di martedì delle azzurre, che in vantaggio 2-1 contro gli Usa si sono incartate fino a perdere l’accesso ad una storica semifinale, il

VENERDÌ 22

Tra parentesi l'ora italiana

ATLETICA Marcia 50 Km. F. (1:30): Diego Cafagna, Marco De Luca, Alex Schwazer; Salto con l'asta F. (13:55): Giuseppe Gibilisco; ev. F. 4x100 m D (15:15); ev. F. 4x100 m U (16:10)

PENTATHLON Finale D (2:30-4:00-8:30): Sara Bertoli, Claudia Corsini

CANOA-KAYAK Finale K4 500 D (10:20): Stefania Cicali, Alessandra Galiotto, Fabiana Sgroi, Alice Fagioli; F. K2 1000 U (10:35): Andrea Facchin, Antonio Scaduto; F. K4 1000 U (11:20): Franco Benedini, Antonio Rossi, Alberto Ricchetti, Luca Piemonte

TAEKWONDO Sedicesimi catg. 80 Kg. U (5:45): Mauro Sarmiento vs. Sebastian Konan (Civ)

CICLISMO Finale MTB D (9:00): Eva Lechner GINNASTICA RITMICA 2^ prova (14:49): Elisa Blanchi, Fabrizia D’Ottavio, Marinella Falca, Daniela Massironi, Elisa Santoni, Anzehlika Savrayuk eventuali gare da medaglia rischio, era di rivedere lo stesso film in genere maschile. In una partita sicuramente tirata, gli azzurri sembravano infatti aver trovato subito la chiave di volta: 2-0 dopo due set chiusi con un 25-19 e un 25-22, trascinati soprattutto da Gavotto e Cisolla. Ma nella terza frazione di

TUFFI Elimin. Piattaforma 10 m. U (13:00): Francesco Dell’Uomo PUGILATO Semifinale catg. 51 kg. (7:46): Vincenzo Picardi vs. Somjit Jonghjor (Tha); Semifinale categ. 91 kg. (9:46): Clemente Russo vs. Deontay Wilder (Usa); Semifinale categ. 91 kg. (15:46): Roberto Cammarelle vs. David Price (Gbr) ANSA-CENTIMETRI

gioco, anche i ragazzi di Anastasi, hanno staccato la spina: è punto a punto fino all’11-11, poi la Polonia allunga. L’Italia si innervosisce, difende con meno attenzione rispetto ai primi 2 set e subisce i giocatori rivali più tecnici, come Winiarski (19 punti alla fine), Wlazly (27) e la

Lo sprinter si è ripetuto dopo i 100 metri, il primato resisteva da 12 anni

Bolt entra prepotentemente nella leggenda E’ record anche nei 200, Johnson cancellato Nuovo record per il giamaicano che conquista il suo secondo oro

’sorpresà Swiderski (9). È 25-18 per i polacchi. Una pausa per chiudere nel quarto? Neanche per sogno: l’incubo di fare la stessa fine di Piccinini a compagne diventa sempre più concreto quando inizia il quarto set e, in pochi minuti, l’Italia si ritrova sotto 0-5, poi 2-8. E a nulla serve lo scatto di orgoglio che riporta gli azzurri prima al 13-13 e poi, addirittura, al 21-21: le energie, fisiche e mentali spese, sembrano chiedere dazio da pagare. E in un testa a testa appassionante, la Polonia riesce a mettere la testa davanti, a vincere il set 28-26 e a riaprire completamente il match. Un tifo polacco che sa tanto di calcio apre il tie-break decisivo. Qui, per fortuna, alla banda-Anastasi, smettono di tremare le gambe. La reazione c’è e si legge sul tabellone: vantaggio sul 5-4, punto a punto fino al 15 pari. Poi, al secondo tentativo, Martino, di potenza, mette palla a terra: è semifinale. Riguardando il tabellone ci si accorge che l’Italia non è riuscita a sfruttare la bellezza di 5 match point. Baldini torna a correre Prima seduta di allenamento, ieri mattina, per Stefano Baldini. Il maratoneta azzurro, colpito da un lieve infortunio la scorsa settimana , ha ricominciato ieri a muoversi in vista della gara di domenica. Sono stati quaranta minuti che hanno riportato un ombra di sorriso sul volto del campione olimpico di Atene.

Giocati i quarti di finale del basket

Il “Dream Team” è inarrestabile Lituania, Spagna e Argentina ok PECHINO - Stati Uniti travolgenti, Lituania a passeggio con la Cina, Spagna facile con la Croazia e Argentina a fatica sulla Grecia. I quarti di finale del torneo olimpico di basket rispettano i pronostici. Con un Kobe Bryan e un Carmelo Anthony in serata di grazie, il Dream Team non delude le attese e travolge la malcapitata Australia 116-85. Nel primo quarto americani avanti 15-6 con Carmelo Anthony protagonista, poi gli australiani trovano il tiro da tre e ritornano in partita: 21-21, poi 25-24 a fine parziale con una grande giocata di Mills. Ma dura poco. Nel secondo quarto, infatti, James e Bryant portano gli Usa al +10 (50-40), poi una tripla di Willimas allo scadere dà il +12 (55-43) a fine primo tempo. Nel terzo gli Usa sistemano la difesa e vanno via con un break di 11-0 grazie alle magie di Anthony, Bryant e Kidd (+26, 69-43). Bosh segna poi i liberi del +30 (82-52). C’è spazio per le volate di Mills e le schiaccite di Prince per l’89-61 del periodo. Nell’ultima frazione ancora spettacoloso Bryant che infila canestri da ogni posizione. Gli fa eco il bravo Ingles con tre triple consecutive. Ma è solo per lo spettacolo a risultato ampiamete acquisito. Il migliore è Kobe Bryant che oltre ai 25 punti realizzati ha regalato grandi giocate. Sedici punti per James, 15 per Anthony. Per l’Australia ottimo Patrick Mills con 20 punti. Gli Usa affronteranno in semifinale l’Argentina che ha battuto la Grecia 80-78. Partita caratterizzate da un grande equilibrio in campo. Ginobili (24 punti) e Delfino (23) sono i migliori dei sudamericani. Per la Grecia buona la prova di Antonios Fotsis con 17 punti e 10 rimbalzi a referto. I campioni olimpici in carica ora se la vedranno venerdì con gli Usa. Si tratta della rivincita della semifinale di Atene 2004, in cui gli Stati Uniti vennero eliminati a sorpresa proprio dall’Argentina. La Spagna invece batte senza difficoltà la Croazia per 72-59. Match chiuso già nel terzo periodo (51-38). Pau Gasol è il migliore tra gli spagnoli, mettendo a referto 20 punti, 10 rimbalzi e 2 assist. Bene anche Felipe Reyes con 13 punti. Per i croati 15 punti di Marko Banic. In semifinale la Spagna affronterà la Lituania. Siskauskas, Lavrinovic e compagni hanno infatti inflitto una severa lezione ai padroni di casa della Cina, battuti 94-68. Partita già decisa nel secondo periodo, con un parziale di 22-13 dei Lituiani. Nel terzo la Cina subisce sotto canestro i rivali che volano sul 70-53. Poi nel quarto i lituani trovano una bella serie di canestri dalla distanza (13/31 in totale) volando sul +28 (84-56). Percentuale deficitaria invece quella di Yao Ming e compagni che al tiro da tre rimediano solo un 4/21. Ming chiude con 19 punti; il miglior realizzatore dei lituani è Sarunas Jasikevicius con 23 punti.

I Giochi in televisione La programmazione Rai per l’Olimpiade di Pechino. Tutte le gare live sono disponibili anche su www.raisport.rai.it LE GARE DI OGGI Ora* 07.00 11.00 11.00 12.15 13.27 13.27 13.27 13.27

Canale Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due

eventuale diretta diff diretta diretta eventuale nel corso ev. diretta

Volley: semifinale F Pallanuoto: finale F Lotta libera: finali 84kg 96kg 120kg Pentathlon: prova corsa M Atletica: finali Volley: semifinale F Tuffi: finale Piattaforma 10 m F Calcio: finale F

GLI APPUNTAMENTI DI DOMANI - VENERDÌ 22

Alessandro Castellani

PECHINO - Usain Bolt, un marziano atterrato a Pechino in 19”30, un record incredibile che lascia tutti a bocca aperta. È’ successo quello che in molti ritenevano non ancora possibile, l’uomo venuto dal futuro si è preso il secondo oro dello sprint battendo il primato mondiale anche dei 200, quel 19”32 di Michael Johnson che sembrava un tempo da fantascienza, destinato a durare ancora chissà quanto. Invece, dodici anni dopo Atlanta, passa in archivio e di nuovo, come sabato scorso dopo la finale dei 100, chi c’era potrà dire di aver assistito a qualcosa che rimarrà nella storia sportiva: 19”30 dopo 9”69, come dire che con Bolt il rischio maggiore è quello di esaurire gli aggettivi. Ecco perchè ha ragione ad urlare nella telecamera “Ìm the number one”. L’Airone Usain, con le sue lunghe leve da velocista atipico, è riuscito nell’impresa mai realizzata da nessuno, nemmeno da Jessie

Partenza sprint, poi le incertezze ed infine la vittoria Decisivo il tie-break

L’esultanza di Bolt dopo il suo trionfo sui 200 metri

Owens, Valery Borzov o Carl Lewis, quella di trionfare nei 100 e 200 delle Olimpiadi abbattendo in ambedue le finali i limiti (viene da dire anche umani) precedenti. Con questa vittoria mai stata in discussione (sul resto del podio si è discusso a lungo a forza di ricorsi) Bolt si è preso la medaglia a cui teneva di

più, quella sulla sua distanza preferita, e si è fatto un meritatissimo regalo di compleanno, frutto del talento smisurato fornitogli da madre natura: domani compie 22 anni, e per questo, altra cosa mai vista alle Olimpiadi, tutto il pubblico dell’avveniristico stadio di Pechino gli ha cantato in coro “happy birthday”

01.00 01.30 01.30 05.00 06.00 06.05 06.30 08.00 09.00 09.00 09.30 11.50 12.00 12.20 13.27 13.40 14.00 14.00 14.00 16.25 17.35 18.00 19.00 21.00

Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due

rubrica diretta nel corso nel corso notiziario diretta eventuale notiziario diretta nel corso diretta diff notiziario eventuale diretta eventuale nel corso eventuale nel corso ev. diretta rubrica diff rubrica rubrica

Buongiorno Pechino Atletica leggera: 50 km. Marcia M TG Olimpico Beach volley: finale M TG Olimpico Atletica leggera: qualificazioni Volley: semifinale M TG Olimpico Mountain Bike: prova F TG Olimpico Canoa/Kayak: finali Beach volley: finali M TG Olimpico Pallanuoto: semifinale M Atletica leggera: finali Pallanuoto: semifinale M Pentathlon: corsa - prova F Volley: semifinale M TG Olimpico Basket: semifinale USA M Olimpia Magazine Sincro: tecnico a squadre Olimpia Magazine Olimpia Magazine

*ora in Italia. In Cina +6 ore

mentre lui faceva il giro di pista con la bandiera giamaicana sulle spalle: una scena da brividi, un altro bel ricordo di questa Olimpiade e del suo principale protagonista assieme al nuotatore Michael Phelps. Sulla pista del Nido d’Uccello non c’è stata storia tanto era il divario fra il giamicano e gli avversari, irri-

ANSA-CENTIMETRI

mediabilmente staccati già dopo una sessantina di metri, nonostante, come spesso gli capita, Bolt non sia stato il più reattivo allo sparo dello starter (0.182 contro lo 0.144 di Martina e lo 0.151 di Dix). Ma la sua falcata è stata ancora una volta irrestibile, con la differenza che allo sprinter venuto dal pianeta di do-

A fianco gli appuntamenti televisivi riferiti alle gare trasmesse nella giornata di oggi e quelli previsti per domani venerdì 22 Sopra gli italiani in gara

mani ieri non andava di scherzare: cercava il primato e per questo non ha smesso di correre, se non dopo aver tagliato il traguardo. Ha spinto fino al termine e il risultato si è visto, un record fantastico che fa capire come l’avversario di questo sprinter possa essere soltanto se stesso. “Credetemi stavolta alla fine ero davvero stanco - ha poi spiegato -: sulla pista ho lasciato tutte le mie energie, e mentre correvo ripetevo a me stesso ’non morire proprio adessò. Non è stato affatto facile, però mi sono fatto davvero un bel regalo di compleanno e ho realizzato i miei sogni” L’incubo è stato quello di Michael Johnson che teneva da morire al suo primato: “Sapevo che Bolt prima o poi l’avrebbe battuto - ha commentato dopo la gara il texano che nel 1996 cancellò Mennea - ma non pensavo che ci sarebbe riuscito già adesso, e che avrebbe tenuto quella velocità per tutta la gara. Più che altro per un fatto di dispendio d’energie nervose, non certo per mancanza di talento: stiamo parlando di Superman 2”. L’argento e il bronzo sono andati agli statunitensi Shawn Crawford (19”96) e Walter Dix, favoriti dalla doppia squalifica di Churandy Martina e Wallace Spearmon per invasione di corsia, che avevano chiuso secondo e terzo.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 43

SPORT Buon test in vista della gara di coppa Italia contro il Grosseto in programma sabato al Granillo

S E R I E

A

Quattro gol all’Hinterreggio REGGINA

In rete Corradi, Cascione, Stuani e l’uruguaiano Capurro

REGGIO CALABRIA — Primo gol

in amaranto per Bernardo Corradi. Il neo attaccante della Reggina, rimasto finora a digiuno nel corso delle amichevoli disputate dal suo arrivo, si è finalmente sbloccato e davanti a una discreta cornice di tifosi accorsi al Sant’Agata per vedere all’opera la squadra di Nevio Orlandi - grazie ad un assist di Brienza, ha messo a segno una delle quattro reti che hanno battuto l’Hinterreggio. Le altre marcature sono state realizzate da Cascione, Stuani e dall’uruguaiano Capurro. Quest’ultimo è una seconda punta in prova alla Reggina, un amico di Valdez che ha chiesto alla società amaranto di avere la possibilità di allenarsi con la Reggina, che dal ritiro di Gubbio lo sta osservando con attenzione. Il test contro l’Hinterreggio, squadra neo promossa in serie D, ha fornito a mister Nevio Orlandi ulteriori indicazioni sullo stato di forma della sua ciurma e sull’undici base che verrà impiegato con l’avvio del nuovo torneo. Indicazioni che chiariranno le idee del mister probabilmente in maniera definitiva in occasione della gara di coppa Italia che la squadra giocherà sabato sera al Granillo contro il Grosseto. «E’ un periodo in cui siamo ancora in fase di preparazione – spiega il tecnico Nevio Orlandi

Sopra, l’uruguaiano Capurro attaccante in prova alla la Reggina. Nelle altre foto alcune azioni dell’amichevole di ieri pomeriggio disputata al Sant’Agata contro la neo promosa in serie D, Hinterreggio.

durante l’incontro con i giornalisti al termine della gara - Ci sono state buone indicazioni sia sul piano fisico che dal punto di vista tecnico e tattico. Abbiamo provato nel primo tempo una difesa a tre, mentre nella ripresa un 4–4-2 in considerazione degli uomini che c'erano in campo ed in virtù della gara che giocheremo sabato col Grosseto». La Reggina, secondo il tecnico, deve migliorare nella fluidità

della manovra: «Questo è legato all'aspetto fisico – dice ancora Non essendoci velocità e brillantezza ancora nelle gambe, anche la testa ragiona lentamente. Su questo ci stiamo già lavorando, lo faremo ancora di più nella settimana che precede la partita col Chievo. Saremo più brillanti tra una decina di giorni». Il mister commenta il primo gol di Bernardo Corradi. «Era il calciatore più indietro di tutti dal punto di vista della preparazione e faceva fatica – afferma Il gol serve per dargli fiducia. La sua è stata una buona rete. Ripeto: ci sono state buone indicazioni da parte di tutti, dai giovani a quelli più anziani». Adesso il pensiero è rivolto alla gara di coppa Italia con il Grosseto dell’ex Elio Gustinetti. «Bisogna dare onore alla manifestazione – conclude il mister Poi torna un amico, ci penso a maggior ragione». A turno l’allenatore ha schierato tutti gli uomini a sua disposizione. Alla sgambatura mancavano i nazionali Hallfredsson, Valdez e Barreto, in questi giorni impegnati con le rispettive nazionali, mentre Cozza (infortunato) e Joelson (fuori rosa) hanno assistito alla gara da bordo campo. Per quest’ultimo l’addio alla Reggina dovrebbe essere questione di giorni. Angela Latella


44 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT 2ª D I V I S I O N E VIGOR LAMEZIA

COPPA ITALIA I biancoverdi superano per 2-0 la compagine siciliana nella seconda giornata del torneo tricolore

Vittoria facile sull’Igea Virtus In gol Manca e Rondinelli. In porta il giovane Forte dal primo minuto

LAMEZIA TERME — Gara senza

storia ieri pomeriggio al “D’Ippolito”. La Vigor Lamezia di mister Ammirata, nella seconda giornata di coppa Italia, si è imposta col più classico dei risultati contro un’Igea Virtus imbottita anch’essa di giovani. E’ stato in sostanza un vero e proprio tiro al bersaglio, e il risultato finale poteva sicuramente essere molto più pesante per la compagine giallorossa siciliana. Tuttavia, il match è servito al tecnico lametino per proseguire la preparazione in vista dell’inizio del campionato. Anche ieri, numersi gli assenti per infortuni. I vari Carraro, Lopetrone, Pascuccio, Di Donato, Riccobono e poi ancora gli ultimi arrivati, Ragatzu e Amita hanno visto la gara dalla in tribuna. Cronaca. Vigor di slancio fin dai primissimi minuti. In grande evidenza il giovane indigeno, Scalese autore di una prestazione davvero strepitosa. Al 4’ Caruso si invola sulla destra e lascia partire un tiro che viene neutralizzato dal portiere ospite, Di Masi. Al 9’ Scalese si accentra bene, tirando però debolmente. Al 15’ splendido lancio di Filippi per Manca. Il suo tiro al volo si perde alto. Il bomber biancoverde è ancora una volta in giornata di grazia e un minuto dopo, al 16’, lascia il segno. Bella azione personale di Scalese che semina due avversari e dalla sinistra mette al centro per Manca che di testa realizza il vantaggio lametino. La gara è un monologo con azioni che si susseguono da destra e da sinistra. E’ soprattutto da questo versante che Scalese imperversa. Al 19’ ancora Manca protagonista dell’ennesima azione devastante. Prima tira dal limite e il palo respinge. Sulla ribattuta lo stesso numero 9 della Vigor di testa tira a botta sicura ma trova prontissimo Di Masi che devia in angolo. Azioni pericolose anche al 21’ e al 23’ con Rondinelli; al 34’ con

2ª D I V I S I O N E

Il colpo di testa di Manca si insacca in rete. E’ il gol dell’1-0

VIGOR LAMEZIA IGEA VIRTUS

2 0

Marcatori: Al 16’ pt Manca (VL); al 25’ st Rondinelli (VL) Vigor Lamezia: Forte, Stroffolino, De Pasquale, Caruso, Ciotti, Filippi, Rondinelli, Clasadonte (al 38’ st Cavaliere), Manca (15’ st Bassi De Masi), Scalese, Ianni. In panchina, Panìco, Mauro, Perri, Scalise, Cavalieri. All. Ammirata Igea Virtus: Di Masi, Marino, Baglione, Giardina, Di Toro, Milone, Crinò, Aliquò, Ricciardo (al 33’ st Vaccaro), Condello (al 37’ st Isgrò), Calarco. In panchina, Cerasuolo, Micalizzi, Lando, La Rosa, Isgrò, Genovese, Vaccaro Notte. All. Ferrara Arbitro: Fatta di Palermo. Assistenti: Bisceglie e Colella. Ammoniti: De Pasquale (VL); Baglione (IV); Aliquò (IV). Note: giornata estiva. Terreno in buone condizioni. Spettatori 500 circa. Ciotti che arriva puntuale sull’ennesimo traversone di Scalese ma spara incredibilmente alto a due passi dalla porta. In pratica si chiude qui il primo tempo con l’Igea Virtus completamente ine-

Il gol annullato a Scalese

sistente. Nella ripresa il clichè non cambia. Al 12’ gol annullato a Scalese che insaccava su un cross di Manca. L’igea Virtus si vede solo al 19’. Calcio di punizione dai trenta metri di Condello e Forte para senza problemi. Quindi il raddoppio biancoverde. E’ il minuto 25 quando Rondinelli con un’azione personale evita il portiere in uscita e realizza la meritata rete. Al 36’ punizione insidiosa di Ciotti dalla sinistra, il portiere ospite si rifugia in calcio d’angolo. Al 45’ Vigor vicinissima al terzo gol. Traversone di Caruso, tiro al volo di Rondinelli con la sfera che scavalca il portiere ma Giardina salva sulla linea. Il match di chiude al 47’ con un tiro sempre di Rondinelli parato a terra dal Di Masi. La Vigor Lamezia prosegue il suo cammino nel torneo tricolore da sola in testa a punteggio pieno, con sei punti, e domenica osserverà un turno di riposo. In definitiva, un test meno impegnativo rispetto al derby di domenica scorsa contro il Catanzaro che, tuttavia, ha fornito ulteriori e utili indicazioni a Fofò Ammirata. Antonio Cannone

Il giovane Ianni in azione

Coppa Italia, Vigor Lamezia al primo posto Risultati della prima giornata del “girone Q” di coppa Italia. Vigor Lamezia-Catanzaro: 2-1; Igea Virtus-Gela: 0-2. Ha riposato la Vibonese. In occasione della seconda giornata disputata ieri ha riposato il Catanzaro. Questi i risultati: Vigor Lamezia-Igea Virtus: 2-0; Vibonese-Gela: 0-0. Prossimo turno: Gela-Catanzaro; Igea Virtus-Vibonese. Riposa la Vigor Lamezia. Classifica: Vigor Lamezia punti 6; Gela 4; Vibonese 1; Catanzaro 0; Igea Virtus 0. Si qualificano alla fase finale la prima di ogni girone più le 6 migliori seconde. A loro si aggiungeranno le 27 società che hanno disputato la coppa Italia Tim con le squadre di serie A e B.

Dopo il turno di riposo osservato ieri la squadra di Provenza si prepara per l’insidiosa trasferta

CATANZARO

CATANZARO — Smaltita ormai la prima sconfitta della stagione con la Vigor Lamezia nel primo turno di coppa Italia, il Catanzaro nella giornata di ieri ha osservato un turno di riposo e si prepara per la seconda sfida nel torneo tricolore in quel di Gela, domenica prossima. Un match probante ancora di più rispetto a quello disputato al “D’Ippolito”, giacché la squadra siciliana sulla carta è la candidata numero uno al salto di categoria. Una compagine solida, forte e con una società alle spalle intenzionata a vincere l’imminente campionato di Seconda divisione. Ecco perché, i giallorossi questa volta saranno chiamati a non deludere per la seconda volta consecutiva - i propri sostenitori. Dopo la doppia seduta di ieri, anche oggi intenso lavoro mattutino e pomeridiano. Domani invece razione d’allenamenti solo al mattino e sabato la rifinitura in vista della trasferta sicula. Intanto, dopo l’acquisto di

Domenica il Gela Per i giallorossi un test probante Massimiliano Caputo, sembra che il mercato delle Aquile possa ormai considerarsi chiuso. Intanto la società ha comunicato di aver aperto la campagna abbonamenti per la stagione 2008-2009. Questi i prezzi praticati: Curva Capraro: eur0130,00 intero, euro 100,00 ridotto; tribuna laterale 220,00 intero; 180,00 ridotto; tribuna Numerata 500,00 intero; 350,00 ridotto, tribuna Vip 1000,00. Possono usufruire delle tessere ridotte, le donne, i bambini under 16 anni e gli over 65. L’inizio della prevendita è fissata da oggi alle ore 16,00. Chi vorrà, potrà prenotarsi presso la biglietteria dello stadio, aperta dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 18,00 con orario continuato.

Mister Provenza


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 45

Da un processo di particolare distillazione dell'essenza si ottiene un composto del tutto privo di bergapteni: il Bergarital

Le qualità curative del Bergamotto Ottimo per l’abbronzatura, unito all’olio solare o alla crema stimola la produzione di melanina BOTRICELLO — Il Bergamotto e

le sue qualità curative all’interno di Bergarital, un prodotto frutto di lunghi studi su questo agrume: da un processo di particolare distillazione dell'essenza si ottiene un composto del tutto privo di bergapteni che consente di usufruire delle benefiche proprietà del bergamotto senza avere gli effetti collaterali. In sintesi, il Bergarital trova largo impiego come antisettico della cute, del cavo orofaringeo, come antireumatico ed antinfiammatorio locale, nella cura dei geloni, della psoriasi, nell’acne pustolosa del viso e come regolante della sebo-secrezione in pelli grasse ed impure. Inoltre induce uno stato d’animo gioioso e dinamico, concilia il sonno ed elimina i blocchi psicologici. Da gioia, è calmante e sedativo, utile per stati di agitazione, depressione e paura. Utile contro insonnia e incubi. E’ un’ottima cura per le nevrosi, le depressioni e gli stati ansiosi. Ma se nebulizzato è efficace contro faringo tonsilliti batteriche o virali, rinofaringiti con catarro tubarico, stomatiti aftose-gengiviti purulente ed emorragiche, cefalee. Sul viso o sul corpo contro l’acne pustolosa, l’herpes labialis o zoster (fuoco di Sant’Antonio). Anche contro le infezioni delle vie genitali, la psoriasi di ogni grado e artriti da psoriasi, reumatismo articolare, artrite reumatica, spa-

Se nebulizzato è efficace contro faringo tonsilliti batteriche o virali, rinofaringiti con catarro tubarico, stomatiti aftose-gengiviti purulente ed emorragiche, cefalee smi muscolari da traumi diretti ed indiretti, crampi muscolari, dolori cervicali, geloni ed ogni lesione della cute da agenti chimici, eritemi solari ed ustioni di ogni grado e per il lupus eritematoso. E’ ottimo per una abbronzatura naturale, infatti unito all'olio solare o alla crema stimola la produzione di melanina e facilita quindi l'abbronzatura. Poi c’è il Begarital un prodotto esclusivo, innovativo e rigorosa-

mente naturale che agisce da repellente naturale su insetti quali mosche e zanzare prevenendo così la trasmissione di pericolose infezioni. Allontana serpenti e animali striscianti ed è un ottimo disinfettante per ambienti e per uso veterinario. Questi due prodotti si trovano in farmacia ed erboristeria e sono un brevetto del dottore Italo Saladino specialista in malattie infettive ed emopatologia e ricercatore

scientifico specie sul cancro. Convinto assertore del carattere virologico di alcuni tumori dell'uomo, profonde tutte le proprie risorse finanziarie in questa ricerca specifica, senza mai attingere a contributi di Enti Pubblici. Da questi studi e ricerche giunge al Bergarital ed al vaccino Tlp e pubblica quindi una monografia sul “Bergamotto” per le sue intrinseche caratteristiche terapeutiche su un ampio spet-

tro di patologie. Il prof. Italo Saladino è un personaggio di notevole spessore scientifico ma è soprattutto un uomo del Sud che combatte da sempre a favore della rinascita di un Mezzogiorno da troppo tempo abbandonato a sè stesso. (pubbliredazionale) [Per info è possibile rivolgersi ad Aldo Viscomi al 339 5243609, 330 815930 o al dott. Italo Saladino allo 0964 933468 e 328 7671194]

SELLIA MARINA Il negozio sulla Ss 106 dedicato all’igiene, agli articoli da regalo e alla profumeria di Francesco Mangone

Fm detersivi per ogni esigenza della casa Un vastissimo assortimento a prezzi concorrenziali per un risparmio garantito SELLIA MARINA — E’ nato solo da sei

mesi ed è già diventato il punto di riferimento delle donne, si tratta del nuovo negozio Fm detersivi, igiene, articoli da regalo e profumeria, di Francesco Mangone a Sellia Marina, Ss106, località Carroccello. Ogni esigenza per l’igiene della casa e della persona può essere soddisfatta, considerato l’elevato numero di prodotti a disposizione delle migliori marche esistenti in commercio. Da Fm Detersivi, il negozio specializzato per soli articoli per la casa e per la persona, puoi trovare un vasto assortimento di detersivi a prezzi veramente concorrenziali, prodotti per l’igiene della persona con ampia scelta, soprattutto nel settore bambini, una vasta gamma di prodotti per i capelli tra le più fornite del comprensorio, articoli da regalo, profumeria e anche idea party per rendere più armoniosa la festa dei tuoi figli. Il negozio che mancava, ora c’è. E’ facilmente raggiungibile ed è dotato di ampi parcheggi per dare alla clientela maggiore tranquillità di permanenza nel locale. Ha pensato proprio a tutto il giovane titolare Francesco Mangone, il quale, per attirare sempre più clienti, pratica vantaggiose offerte periodiche. Fm detersivi, fornisce anche prodotti all’ingrosso per negozi. Vai a visitarlo e ti renderai conto di persona che presso il nuovo locale la qualità, la convenienza e la cortesia sono di casa. Rimane aperto tutti i giorni tranne la domenica. (pubbliredazionale)

[Per informazioni chiamare al telefax 0961.968179 – fmsr12007@libero. it]

Fm detersivi di Francesco Mangone è a Sellia Marina, Ss106, località Carroccello


46 Giovedì 21 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI - TV - COSTUME - TURISMO SOVERATO Spettacolo, musica e allegria in spiaggia con i “pazzi” dj che hanno invaso la città

Continua la grande festa 105 La soddisfazione dell’assessore comunale Sinopoli: «Evento ben riuscito» L’EVENTO SOVERATO — È partita martedì scor-

so alle 11 in punto con “Black & Gold” di Sam Sparro la diretta da Soverato “105 On The Beach, Summer 2008”. Un programma radiofonico condotto dai famosi dj di 105, una delle radio più seguite in Italia, che è approdata nel luogo estivo per eccellenza, la spiaggia, e che è riuscita a divertire il numeroso pubblico che sta affollando la perla dello Jonio con l’intento di essere protagonista di un evento assolutamente da non perdere. «Siamo venuti da Catanzaro Lido per divertirci insieme ad Alvin, Giuseppe, Ylenia, Paolo Noise, Gibba e Pippo Palmieri. Una compagnia davvero piacevole che dà a Soverato l’opportunità di essere visibile al grande pubblico, grazie alla diretta nazionale di 6 ore, incentivando il turismo», spiegano Gilberto e Gianluca, due ragazzi intenti a acciuffare i gadget lanciati nel corso della giornata. Proprio un villaggio dell’allegria dove non possono rimanere inosservati “due pazzi”, come loro stessi si definiscono, con un microfono in mano: dj Giuseppe e Alvin che per tre ore insieme a Gibba dalla regia tutte le mattine allieteranno il tempo di chi ha deciso di non perdersi uno spettacolo di eventi spumeggianti: «Passeggiando per il lungomare di Soverato questa settimana potrà capitarvi di incontrare due pazzi, con un megafono… ma attenzione che abbiano anche il microfono altrimenti non siamo noi e siete davvero in pericolo! …», esclama sorridendo Alvin. «Non è la prima volta che visito la Calabria, ma a Soverato non c’ero mai stato e sono contentissimo di soggiornare una settimana in una così splendida e accogliente città. Si mangia benissimo: adoro la soppressata tanto da obbligare il nostro tecnico Max Maddy che è di Soverato ad omaggiarci a Milano con questo prodotto in grado indurre un “orgasmo alimentare”. Tornando al programma vorrei sottolineare quanto sia importante l’interazione con il nostro pubblico: tanta improvvisazione, gag, giochi e sigle simpatiche, oltre che la grande musica di radio 105, sono il segreto del nostro successo». Gibba aggiunge: «La scaletta discografica ci arriva da Milano, quella relativa ai testi si concorda insieme prima dell’inizio di ogni trasmissione. Dopo la diretta la festa continua grazie ad un mix coinvolgente di giochi, sport, sfilate di moda, gadget, comicità, magia e cinema. Perché il divertimento firmato 105 è davvero un’esperienza completa». E’ stato allestito un vero e proprio villaggio mobile, con un grande palco, il truck di 105 per le dirette, un surf meccanico e un campo da beach volley. Tutto gratuito grazie agli sponsor tra cui Testanera, Novella 2000, Durex, Aquolina, Baileys, Estathé, Tiscali, Parah, Kia, Asics, Bank, Beck’s, You Bet, Vivendi. L’assessore al Turismo del Comune di Soverato, Teo Sinopoli, promotore dell’iniziativa, si dice molto soddisfatto della buona riuscita dell’evento: «Abbiamo scelto strategicamente di collocare un’iniziativa di questo tipo che unisce spettacolo a promozione turistica nella settimana dopo ferragosto per evitare il calo fisiologico delle presenze ed allietare il soggiorno dei residenti, incentivando l’arrivo dei turisti. Sono ben 160 i componenti dello staff del tour di 105 che soggiornano nel nostro comune e non solo, e questo è di incentivo allo svi-

Il sindaco Mancini con i dj di 105

Tutti centocinquisti!

luppo economico del nostro territorio. Un evento studiato per far vivere momenti di svago e di entusiasmo a tutti coloro non vorranno rinunciare a cogliere questa opportunità. Molto atteso il concerto di Fabri Fibra previsto per venerdì 22 e quello di Paolo Meneguzzi che andrà in scena sabato 23, entrambe manifestazioni gratuite che si svolgeranno sul lungomare Europa a partire dalle 22.30. Da non sottovalutare l’appuntamento per il popolo della notte di giovedì

(oggi ndr), per ballare in compagnia dei djs di radio 105». Vittorio Puntieri, in qualità di promoter dell’iniziativa puntualizza: «Sono contento che la mia idea di portare 105 in una località splendida come Soverato sia stata ben accolta dall’amministrazione comunale che è riuscita a valorizzare la nostra città con iniziative di carattere nazionale come: il Magna Grecia Film Festival, diretto dall’intraprendente Gianvito Casadonte che ha visto la partecipazione di nu-

merosissimi ospiti d’eccezione, grossi nomi come Ettore Scola, Ugo Gregoretti, Anna Falchi, Rosalinda Celentano, Giorgio Faletti e tanti altri personaggi del mondo del cinema; i giochi d’Eutimo condotti da Maria Teresa Ruta in onda su Sky; Jonici Food Fest, promosso dall’Associazione di giornalisti “Jonici”; il villaggio Free Style di CocaCola Zero; ultimo solo in ordine di tempo sarà il primo festival Music Awards, che si svolgerà dall’11 al 13 settembre e vedrà

la partecipazione di numerosi gruppi emergenti provenienti da tutto il sud Italia». Il sindaco Raffaele Mancini ha posto l’accento sulla necessità di incentivare le presenze in città grazie all’organizzazione di eventi ben riusciti: «Abbiamo registrato il tutto esaurito in tutti gli alberghi di Soverato ma non solo. Vogliamo che il turismo decolli in tutte le città della costa Jonica». Rita Macrì


il Domani Giovedì 21 Agosto 2008 47

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI-TV

T&P Editori, Mediatag e Manolibera declinano ogni responsabilità in relazione a cambiamenti nei palinstesti, i quali vengono rilevati da Internet, seppure su siti ufficiali

RAIDUE

RAIUNO 06:00 ATTUALITÀ Euronews 06:05 RUBRICA Anima Good News 06:10 TELEROMANZO Incantesimo 9 06:30 Tg 1 06:45 ATTUALITÀ Unomattina estate 07:00 Tg 1 07:30 Tg 1 L.I.S. 08:00 Tg 1 09:00 Tg 1 09:30 Tg 1 Flash 10:05 RUBRICA Appuntamento al cinema 10:10 FILM TV L'anello della discordia Commedia 11:30 Tg 1 11:40 TELEFILM La signora in giallo 13:30 Telegiornale 14:00 Tg 1 Economia 14:10 TELEROMANZO Julia Sulle strade della felicità 14:55 SERIE TV Don Matteo 4 16:50 SITUATION COMEDY Cotti e mangiati 17:00 Tg 1 17:10 SITUATION COMEDY Cotti e mangiati 17:15 TELEFILM Le sorelle McLeod 18:00 TELEFILM Il commissario Rex 18:50 GIOCO Reazione a catena 20:00 Telegiornale 20:30 GIOCO La botola 21:20 RUBRICA Superquark 23:30 Tg 1 23:35 RUBRICA XXI secolo Testimoni e protagonisti 00:50 Tg 1 Notte 01:20 Estrazioni del Lotto 01:25 RUBRICA Appuntamento al cinema 01:30 RUBRICA Sottovoce 02:00 RUBRICA FuoriClasse Canale scuola lavoro 02:30 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:00 SERIE TV Il Giudice istruttore 04:20 DOCUMENTI Ritratti 05:15 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 05:45 ATTUALITÀ Euronews

06:00 RUBRICA Olimpiadi di Pechino 2008

R. CALABRIA Touring 104.4, 103.7, 101.1 Energie 90.00 Radio DJ Club Studio 54 101.8 - 102.9 (Jonio CatanzaroCrotone, 102 - 106.3; Tirreno, 106.5)

COSENZA Sound 100.600, 98.700 (a Vibo, 96.8, /101.1; a Catanzaro, 101.2/ 96.800/107.6; a Lamezia, 96.8/91.6; costa tirrenica, 101; costa ionica, 98.7; Cosenza, 100.6/98.7 Castrovillari, 97.0 Crotone, 101.0/107.6; Reggio Calabria e Messina, 94.3

06:00 Tg 5 Prima pagina

08:05 RUBRICA Cult Book

08:00 Tg 5 Mattina

on the Road

10:00 NEWS Tg Olimpico

11:00 RUBRICA Cominciamo bene

11:00 Olimpiadi di Pechino 2008 Pallanuoto 12:15 Olimpiadi di Pechino 2008

08:50 SITUATION COMEDY Tutti amano Raymond

09:05 FILM La donna del destino

10:45 Tg 2 Notizie

09:20 FILM TV Quel tesoro di Diggity Fantastico

estate 12:00 Tg 3

11:00 RUBRICA Forum

12:15 RUBRICA Cominciamo bene

13:00 Tg 5

Pentathlon

13:40 SOAP OPERA Beautiful

estate

13:00 Tg 2 Giorno

13:00 RUBRICA Animali e animali e...

14:10 TELEROMANZO CentoVetrine

13:25 Olimpiadi di Pechino 2008

13:05 TELENOVELA Terra nostra

14:45 SOAP OPERA My Life

14:00 Tg Regione

Atletica leggera

15:55 TELEFILM Una mamma per ami-

14:20 Tg 3

14:30 NEWS Tg Olimpico 16:45 Olimpiadi di Pechino 2008 Calcio

14:45 RUBRICA Animali e animali e... 14:55 Tg 3 Flash LIS 17:00 TELEFILM Arsenio Lupin

17:50 RUBRICA Olimpia Magazine

17:50 DOCUMENTARIO Geo Maga-

18:05 Tg 2 Flash L.I.S.

ca 16:55 Tg5 minuti 17:00 FILM TV Rosamunde Pilcher:

15:00 RUBRICA Trebisonda

17:45 NEWS Tg Olimpico

Un'estate d'amore Drammatico

zine

18:50 QUIZ Jackpot Fate il vostro gioco

18:10 NEWS Rai Tg Sport

18:10 Meteo 3

20:00 Tg 5

18:30 Tg 2

19:00 Tg 3

20:30 Trofeo Moretti Calcio

19:30 Tg Regione

20:25 Estrazioni del Lotto

00:00 TELEFILM Big Shots

20:00 ATTUALITÀ Blob

20:30 Tg 2 20.30

20:30 TELEROMANZO Un posto al

21:05 TELEFILM Ghost Whisperer

giordomo

21:05 FILM Sleepers

sters

01:00 Tg 5 Notte 01:30 TELEFILM Tre nipoti e un mag-

sole d'estate

21:50 TELEFILM Brothers and Si-

23:30 Tg 3

02:20 TELEVENDITA Mediashopping

23:25 Tg 2

23:35 Tg Regione

02:30 TELEFILM Squadra Med Il co-

23:40 RUBRICA Stracult

23:45 Tg 3 Primo piano

00:50 Meteo 2

00:05 SERIE TV La nuova squadra

03:15 TELEVENDITA Mediashopping

00:55 RUBRICA Appuntamento al ci-

00:55 Tg 3

03:30 TELEFILM Tre nipoti e un mag-

nema 01:00 RUBRICA Olimpiadi di Pechi-

01:30 Olimpiadi di Pechino 2008

Cosenza centrale 94.100, 104.00 Tir Rossano 95.350 Radio Cosenza Nord 102.000; 98.400 Radio Punto Nuovo 91.800 Sibari, Corigliano - 103.000 Paola, Amantea, Tropea - 91.500 Costa Tirrenica, Cosentina

CROTONE Nove Nove Network 99.00

CATANZARO Radio Amore 94.6;106.5 Radio Valentina 96.100; 100.600 104.8 Radio Squillace 92.00

VIBO VALENTIA Radio Onda Verde 92.200; 98,00

02:30 RUBRICA Appuntamento al ci02:35 RUBRICA Fuori orario. Cose (mai) viste 02:40 ATTUALITÀ Rai News 24

04:00 Tg 5 04:30 TELEFILM Boston Public

nema

05:25 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 05:30 Tg 5

LA 7 06:00 Tg La7 07:00 ATTUALITÀ Omnibus estate 2008 09:15 TELEGIORNALE Punto Tg 09:20 RUBRICA Due minuti un libro 09:30 DOCUMENTI Le vite degli altri 10:30 TELEFILM Mai dire sì 11:30 TELEFILM Matlock 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 13:00 TELEFILM Alla conquista del West 14:00 FILM Orazi e Curiazi 16:05 TELEFILM Il ritorno di missione impossibile 17:05 TELEFILM Il commissario Scali

19:00 TELEFILM Stargate SG-1 20:00 Tg La7 20:30 SHOW Markette doppio brodo 21:10 TELEFILM Stargate SG-1 23:40 TELEFILM Sex and the City 00:15 DOCUFICTION Delitti 01:05 Tg La7 01:30 TELEFILM Star Trek: Deep Space Nine 02:30 TELEFILM Alla corte di Alice 03:30 RUBRICA Due minuti un libro 03:35 ATTUALITÀ CNN News

RADIO RADIOUNO 6,08 Italia , istruzione per l’uso 7,34 Questioni di soldi 8,35 Golem 9,08 Radio anch’io 10,06 Il bacio del milennio 12,00 Come vanno gli affari 12,36 Radioacolori 14,08 Con parole mie 15,06 Ho perso il trend 16,06 Baobab 17,00 Come vanno gli affari 19,23 Ascolta si fa sera 19,33 Zapping 21,03 Zona Cesarini - Musica Club 22,34 Uomini e camion 0,38 la notte dei misteri 2,02 Non solo verde/Bella Italia RADIODUE 6,00 Incipit 6,01 Il cammello di radio 2 8,45 Una strana coincidenza. Storia per la radio 9,00 Il ruggito del coniglio 11,00 3131 Chat 12,00 Il cammello di radio 2 15,00 Acquario «I topi ballano» 16,00 Il cammello di radio 2 16,35 Top 10 Singles 18,00 Caterpillar 19,00 Fuori giri 20,00 Al-

giordomo

01:35 MUSICALE La musica di Raitre

Atletica leggera 03:55 NEWS Tg Olimpico

raggio delle donne

01:05 RUBRICA Off Hollywood

no 2008

F R E Q U E N Z E Studio 55 diffusion 98.700, 87.500

06:00 ATTUALITÀ Rai News 24

le otto della sera. Il racconto delle cose e dei fatti 20,37 Dispenser 20,50 Il cammello di radio 2 22,00 Boogie nights 24,00 Il pittore 2,01 3131 Chat 2,50 Alle otto della sera (replica) RADIOTRE 6,00 Mattinotre - Lucifero 7,15 Radio Tre Mondo 9,01 Mattinotre 10,00 Radio Tre Mondo 10,30 Il sigillo di Luffenbach 10,50 I concerti di mattinotre 11,40 Arrivi e partenze 11,45 La strana coppia 12,15 Tournèe 12,30 La musica di domani 13,00 La Barcaccia 14,00 Fahrenheit 14,10 Diario Italiano 14,30 Invenzioni a due voci 18,00 Cento lire 18,15 Invenzioni a due voci 19,03 Hollywood party 19,50 Radiotre Suite 20,00 Teatro giornale 20,30 Concerto dell’orchestra del teatro comunale di Bologna 23,30 Storia alla radio 24,00 Notte classica

06:50 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 06:55 TELEFILM Le nuove avventure di Flipper 07:50 CARTONI ANIMATI Scooby Doo 08:20 CARTONI ANIMATI Pinocchio 08:50 CARTONI ANIMATI C'era una volta Pollon 09:15 CARTONI ANIMATI Doraemon 09:35 CARTONI ANIMATI New Dr. Slump e Arale 09:55 SITUATION COMEDY Sabrina, vita da strega 10:30 TELEFILM Buffy 11:25 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 11:30 TELEFILM Smallville 12:25 TELEGIORNALE Studio Aperto 13:00 NEWS Studio Sport 13:35 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 13:40 CARTONI ANIMATI What's My Destiny Dragon Ball 14:05 CARTONI ANIMATI Tutti all'arrembaggio! 14:30 CARTONI ANIMATI Lupin III 15:00 TELEFILM Paso Adelante 15:55 TELEFILM Summer dreams 16:50 SITUATION COMEDY Un genio sul divano 17:15 CARTONI ANIMATI Un fiocco per sognare un fiocco per cambiare 17:40 CARTONI ANIMATI Bernard 17:50 CARTONI ANIMATI SpongeBob 18:05 CARTONI ANIMATI La squadra del cuore 18:30 TELEGIORNALE Studio Aperto 19:00 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 19:05 TELEFILM Friends 20:05 SITUATION COMEDY Camera Café Celebrity Edition 20:45 SITUATION COMEDY La vita secondo Jim 21:10 FILM Big Daddy Un papà speciale 23:05 FILM Il nascondiglio del diavolo 01:05 NEWS Studio Sport 01:30 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 01:35 TELEGIORNALE Studio Aperto La giornata 01:50 MUSICALE Talent 1 Player 02:15 TELEVENDITA Shopping By Night 02:30 TELEFILM Squadra emergenza 03:25 TELEVENDITA Shopping By Night 03:40 FILM Chiari di luna 05:45 NEWS Studio Sport

MTV 07:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Summerhits 12:30 MUSICALE MTV 10 of the best 13:30 MUSICALE TRL on Tour 14:30 REALITY SHOW Black Box 15:00 CARTONI ANIMATI Nana 15:30 CARTONI ANIMATI Inuyasha 16:00 TELEGIORNALE Flash 16:05 MUSICALE Summerhits 18:00 TELEGIORNALE Flash 18:05 MUSICALE MTV 10 of the best 19:00 MUSICALE TRL on Tour

RETE 4

ITALIA 1

CANALE 5

08:15 RUBRICA Edustrada Explora

08:00 NEWS Tg Olimpico

R A D I O MESSINA

RAITRE

20:00 TELEGIORNALE Flash 20:05 SHOW Making the Band 21:00 MUSICALE 100 Greatest Songs of The 90'S 22:00 REAL TV Pimp My Ride 22:30 SHOW Italo Americano 23:30 REAL TV A Shot at Love with Tila Tequila 00:30 MUSICALE Brand: New 01:30 MUSICALE Into the Music 03:00 MUSICALE Insomnia 05:40 TELEGIORNALE News

06:00 Tg 4 Rassegna stampa 06:15 TELEFILM Chips 07:10 TELEVENDITA Mediashopping 07:40 SOAP OPERA Bella è la vita 08:15 TELEFILM T.J. Hooker 09:30 TELEFILM Miami Vice 10:30 TELENOVELA Bianca 11:30 Tg 4 Telegiornale 11:40 SOAP OPERA Febbre d'amore 12:20 SERIE TV Carabinieri 13:30 Tg 4 Telegiornale 14:00 RUBRICA Sessione pomeridiana: il tribunale di Forum 15:00 TELEFILM Balko 16:00 SOAP OPERA Sentieri 16:30 FILM Accadde un'estate 18:55 Tg 4 Telegiornale 19:35 SHOW Ieri e oggi in Tv 19:50 SOAP OPERA Tempesta d'amore 20:20 TELEFILM Renegade 21:10 FILM Il postino 23:40 RUBRICA Cinema d'estate 23:45 FILM Ricchi ricchissimi praticamente in mutande 02:00 Tg 4 Rassegna stampa 02:25 FILM Lo sceicco bianco 03:55 FILM Peggio per me... meglio per te 05:35 TELENOVELA Terra nostra 2 La speranza

OGGI IN TV SLEEPERS Rai 3 ore 21,05 Regia: Barry Levinson, 1996 Nazione: Stati Uniti d'America Durata: 147' CAST: Jason Patric, Vittorio Gassman, Brad Pitt, Minnie Driver, Brad Renfro, Kevin Bacon, Dustin Hoffman, Robert De Niro Da un romanzo di Lorenzo Carcaterra, sceneggiato dal regista che l'ha anche prodotto, il film, scomponibile in tre blocchi, racconta le peripezie di quattro ragazzi del quartiere di Hell's Kitchen nel West Side di New York che, chiusi in riformatorio, subiscono un infame calvario di maltrattamenti e abusi sessuali. Una dozzina di anni dopo due di loro uccidono il più sadico degli aguzzini (K. Bacon). Al processo sono assolti grazie a uno degli altri due (B. Pitt), divenuto procuratore distrettuale, aiutati dal quarto (J. Patric) che fa il giornalista (e il narratore della storia), da un sacerdote (R. De Niro) e da un avvocaticcio alcolizzato (D. Hoffman) che li difende. Il prete contribuisce all'assoluzione offrendo un falso alibi ai due imputati, dopo aver giurato sulla Bibbia. Polemiche e dibattiti. Il fine giustifica i mezzi?

IL FILM Il postino DI OGGI Rete 4 ore 21.10 Regia: Michael Radford, 1994 Nazione: Francia/Italia CAST: Anna Bonaiuto, Philippe Noiret, Linda Moretti, Renato Scarpa, Maria Grazia Cucinotta, Massimo Troisi, Mariano Rigillo Nell'estate 1952 Mario Ruoppolo (M. Troisi), postino ausiliario in un'isola (Salina) delle Eolie, ha come unico destinatario da servire il poeta cileno Pablo Neruda (P. Noiret), esule con la moglie (A. Bonaiuto). Tra i due nasce un'amicizia grazie alla quale Mario scopre la forza della poesia e l'impegno politico. Tratto dal romanzo Ardiente paciencia (1986) del cileno Antonio Skàrmeta che lo ridusse anche per il teatro (messo in scena al Festival di Asti

113’

1989 con la regia di Rosalia Polizzi e Luigi Pistilli e Marco Spiga nelle parti principali). Pur diretto dallo scozzese M. Radford, appartiene a Troisi (1953-94) che, gravemente malato di cuore, morì alla fine delle riprese. Fu lui a volerlo e a farne comprare i diritti perché, nonostante la differenza d'età (nel libro è ventenne), s'era innamorato del personaggio e del suo rapporto con la poesia. Forse anche di un altro tema: la tristezza di certe effimere amicizie estive che, col passar degli anni, contano nel ricordo soltanto per uno dei due. Fu Cocteau a dire per primo che la cinepresa filma la morte al lavoro. In questo film la frase vale quasi alla lettera: difficile per lo spettatore consapevole separare le emozioni.



il domani