Issuu on Google+

Catanzaro il Domani dello Sport

Edizione Il domani dello sport

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

www.ildomanidellosport.it

Sabato 21 Aprile 2012 > euro 1,00 > Anno XV - Nr. 99

Stasera al San Paolo il Napoli non ha alternative alla vittoria

MAREKIARO CRONACA

NAPOLI-NOVARA

All’interno supplemento GIOCHI E SCOMMESSE del 21/4/2012

Pensionato ucciso in casa soffocato a Pellaro, frazione di Reggio Calabria a pag. 2

CATANZARO Tutto pronto al Ceravolo per la sfida decisiva contro la Vigor Lamezia che si presenta con un punto di vantaggio

a pag. 4

1

Consiglia

REGGINA Breda ribadisce che la Reggina non lascerà nulla di intentato anche se la trasferta in Campania è dura a pag. 6

1.25

1.25

NAPOLI

X

5.50

5.50

Mazzarri dichiara che quella con il Novara è la gara più difficile da quando allena il Napoli perché non ha alternative ai 3 punti da pag. 7

2

12.00

11.00


2 il Domani dello Sport

Sabato 21 Aprile 2012

CRONACA CALABRIA

SI È SUICIDATO CATALANO

Il boss era agli arresti domiciliari. Si è buttato dal balcone della sua abitazione

CAMERE COMMERCIO

LA PIENA COMPATIBILITA’ SULLA TASSA IMPRESE

«L

E’

Felice Stanca

uscito a prendere aria sul balcone della casa in cui scontava gli arresti domiciliari e si è buttato. Intorno alle 16 di ieri Giuseppe Catalano, ritenuto uno dei boss della “ndrangheta” in Piemonte, capo del “crimine” a Torino, ha deciso di farla finita. Era nell’appartamento della figlia al primo piano di una palazzina di Volvera, un Comune del torinese, ed era uscito a prendere una boccata d’aria. Ha spostato alcuni vasi e si è buttato dal terrazzo. Trasportato d’urgenza al pronto soccorso di Orbassano, Catalano, nato a Siderno nel 1942, è morto poco dopo in ospedale. Soffriva di depressione e aveva un principio di Parkinson. Il boss aveva da poco ottenuto una misura di custodia cautelare più leggera dopo un anno e dieci mesi trascorsi nel carcere di Monza. Era finito in prigione il 13 luglio 2010 per l’operazione “Crimine” della Procura di Reggio Calabria e da allora era uscito di rado, soprattutto per le udienze al tribunale di Torino, dove era imputato. Aveva assistito alle udienze su

Il presunto boss si era recentemente dissociato dalla ‘ndrangheta ed era agli arresti domiciliari nel torinese

una sedia a rotelle nella cella insieme agli altri imputati: Giovanni Catalano, Carmelo Cataldo e Rocco Zangrà. Per gli inquirenti reggini “l’anziano boss” era il capo della locale di Siderno a Torino che appoggiava la riapertura di una nuova locale a Rivoli dopo l’arresto dei suoi capi, i fratelli Crea: “Ci sono quaranta cristiani che possono stare per i fatti loro?”, chiedeva a un interlocutore in una conversazione intercettata. I suoi referenti in Calabria, i Commisso, lo avevano invitato a desistere perché si sarebbe messo molte persone contro, tra cui il clan Pelle. Dalle intercettazioni risulta anche che Catalano volesse aprire una camera di controllo a Torino: “Questo fatto della camera di controllo che hanno sia la Lombardia che il Piemonte, perché a Torino non gli spetta? Che ce l’hanno la Lombardia e la Liguria, giusto? Siamo nove locali”, aveva detto a Giuseppe Commisso in un’altra conversazione. Poi, nel giugno scorso, è stato raggiunto in carcere da una nuova ordinanza, quella per l’indagine “Minotauro” della procura di Torino sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Piemonte: Giuseppe Catalano era il proprietario del Bar Italia in cui erano stati organizzati degli incontri con dei politici durante la campagna elettorale della primavera del 2009: Claudia Porchietto, del Pdl, candidata alla presidenza della Provincia, e Fabrizio Bertot (Pdl), candidato al Parlamento europeo. In questo bar di via Veglia inoltre venivano fatti i rituali di affilia-

zione e venivano assegnate le cariche agli appartenenti dell’organizzazione. Molti di questi si erano svolti in quel bar proprio quattro anni fa, il 19 aprile 2008. Per gli inquirenti torinesi lui era anche un “padrino” e coordinava il “crimine”, l’organismo provinciale della ‘ndrangheta a Torino. L’accusa per lui, oltre all’associazione a delinquere di stampo mafioso, è di voto di scambio. Accuse tutte respinte dal suo avvocato, Carlo Romeo, che si è battuto per fare ottenere al suo assistito una custodia più adatta al suo stato di salute. Circa una settimana fa il giudice Maria Iannibelli aveva disposto per lui gli arresti domiciliari. La nuova ordinanza di custodia cautelare era motivata sulla base di tre elementi: i settant’anni d’età di Catalano, le gravi condizioni di salute e la sua recente dissociazione dalla ‘ndrangheta. In una delle ultime udienze del processo “Crimine” a Torino aveva riconosciuto di far parte dell’organizzazione, ma aveva anche cercato di ridurne le dimensioni: “Ne ho fatto parte, ma non avevo armi e non ho commesso delitti”.

Dalle intercettazioni risultava che Catalano volesse aprire a Torino una camera cosiddetta di controllo

a vittoria della Camera di Commercio di Cosenza alla Corte di Giustizia europea in merito alla tassa annuale a carico delle imprese e secondo la quale sancisce la piena compatibilità della tassa annuale rispetto alla normativa comunitaria è un successo per tutto il sistema camerale italiano retto principalmente dal diritto a carico delle imprese iscritte nell’apposito registro». È quanto afferma in una nota, il presidente dell’ente camerale cosentino, Giuseppe Gaglioti. «L’effetto positivo - prosegue Gaglioti - tuttavia non appariva affatto scontato e questo risultato rappresenta un successo fondamentale per la certezza finanziaria della Camera di Commercio, delle quali possiamo andare legittimamente fieri. La mia soddisfazione scaturisce perché ritengo opportuno ricordare che la posizione del sistema camerale è stato pienamente sostenuta nella giurisdizione dagli avvocati Oreste Morcavallo e Franceso Sciaudone che ringrazio per il lavoro svolto e per l’alta professionalità dimostrata. Tale tesi è stata sostenuta non solo dal Governo italiano, ma anche tedesco, da quello austriaco, e dalla stessa Commissione Europea e dall’Avvocatura Generale presso la Corte di Giustizia». «Si ricorda che nell’ambito del giudizio di fallimento di un’impresa - riporta la nota - il Tribunale di Cosenza aveva rilevato la presunta violazione del diritto comunitario da parte della Camera di Commercio nell’imposizione di un diritto annuale a carico delle Imprese iscritte nel registro e rimetteva gli atti alla Corte di Giustizia Europea. In seguito la Corte ha ritenuto ammissibile tale richiesta e aveva fissato l’udienza di discussione. Alla stessa, dopo aver presentato apposite memorie difensive, hanno partecipato la Camera di Commercio di Cosenza, il Governo italiano, il Governo austriaco, la società fallita, il Governo tedesco, la Commissione Europea».

Era una sorta di gruppo di persone con le stesse origini. Per il suo avvocato, Catalano non era implicato in fatti di sangue, estorsioni o intimidazioni, e l’accusa di aver aiutato

alcuni politici a ottenere voti era poco fondata. Non è l’unico dei “boss” della ‘ndrangheta in Piemonte ad aver preso le distanze dall’organizzazione.

il Domani dello Sport Direttore GUIDO TALARICO Direttore responsabile ORLANDO ROTONDARO Caporedattore FRANCESCO PUNGITORE Redazione Calabria Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) redazione@ildomani.it EDITORE T&P Editori SRL - Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) Testata reg. - trib. Cz n. 64 del 15/7/1997 R.O.C. Numero 5606 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n. 250 e seguenti modifiche

già il Domani

PUBBLICITÀ Nazionale, locale e giudiziaria MEDIATAG SPA SEDE CALABRIA LOC. SERRAMONDA 88044 MARCELLINARA (CZ) Tel. 0961.023922 Fax 0961.903421 Tariffa a modulo 46x19 mm h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 129,00 - Corsi di formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologio euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento colore: 40% Distribuzione Media Services (Calabria) CENTRO STAMPA Stabilimento tipografico DE ROSE C/da Pantoni Marinella 87040 MONTALTO U. (CS) Tel. 0984.934382 Responsabile del trattamento dati Dlgs 96/2003 ORLANDO ROTONDARO


Sabato 21 Aprile 2012 il Domani dello Sport

CRONACA Il fatto di sangue è avvenuto a Pellaro, frazione di Reggio Calabria. Si chiamava Arillotta

ANZIANO UCCISO IN CASA

U

3

CRONACA CALABRIA

Andrea Splendore

n anziano pensionato è stato ucciso durante una rapina subìta in casa. Il crimine è avvenuto durante la scorsa notte. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine per appurare l'accaduto. La vittima è Domenico Arillotta, di 82 anni. L’uomo è stato soffocato con un cuscino dai malviventi che si sono successivamente dile-

Il cadavere del pensionato trovato Sul suo letto. secondo i primi accertamenti Arillotta sarebbe morto soffocato guati a bordo di una Fiat Uno. Il fatto è avvenuto intorno alle 3 nella frazione Pellaro della città calabrese dello Stretto. Le indagini sono svolte dai carabinieri. Il cadavere di Arillotta è stato trovato sul letto. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri, il pensionato sarebbe morto soffocato dopo che i ladri, per non farlo gridare, gli avevano posto un cuscino sul

viso. Arillotta viveva da solo. I ladri si sono anche impossessati dell’auto del pensionato, con la quale sono fuggiti. I carabinieri sono giunti sul posto, nella frazione Pellaro di Reggio Calabria, dopo essere stati avvertiti da alcuni parenti di Arillotta, che vivono in un’abitazione vicina a quella dell’anziano e che avevano avvertito alcuni rumori. Gli stessi familiari avevano anche notato alcune persone che si allontanavano frettolosamente dalla zona. Arillotta, immobilizzato con una cintura, è stato anche colpito alla testa con un corpo contundente. L’abitazione dell’anziano è stata messa a soqquadro dai ladri, che si sono impossessati, secondo i rilievi eseguiti dai

Fino ad ora i molti posti di blocco organizzati dai Carabinieri non hanno dato esito positivo. Aperta l’inchiesta carabinieri della Sezione investigazioni scientifiche, di alcuni oggetti di scarso valore. I posti di blocco istituiti nel tentativo d’intercettare la fuga dei rapinatori non hanno dato esito. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha disposto l'autopsia sul corpo dell’anziano.


4 il Domani dello Sport

Sabato 21 Aprile 2012

SPORT CALABRIA

RIFLESSIONI DA PETRINI A BUGATTI

CATANZARO Alla vigilia del match decisivo contro la Vigor pensieri e parole...

I giallorossi sono attori protagonisti di un grande campionato e sono più forti delle piccole ingiustizie

D

a Pagani alla partita di domenica, da Carlo Petrini a Ezequiel Bugatti, emozioni contrastanti si affastellano in questa serata piovosa e fredda di metà Aprile. Mi sono chiuso in ufficio, voglio restare solo, ho una sensazione di malinconia profonda che va al di là di un calcio di rigore. Gli alberi piegati dal vento ondeggiano sotto i colpi dell’acqua che cade giù a secchiate, un po’ come uno spirito romantico, degradato a pugile suonato, che deve fare i conti con l’amara realtà. Chi mi conosce sa bene come vivo il calcio. El fútbol a sol y sombra. Già il sole e l’ombra.

Mi piace pensare che le cose non avvengano mai per caso. La pantomima sulla morte di un povero ragazzo che nella vita tira calci a un pallone per riscattare un’esistenza maledetta, l’addio sofferente di Carlo Petrini capace di assumere tutto il peso delle sue scelte, la partita sciagurata di Pagani, la rete di Bugatti; tra il sacro e il profano, lo sguardo si volge al senso profondo che questo gioco, metafora estrema della vita, assume. Non so bene, perché stia scrivendo, Puntonet come una pagina di diario, lo specchio di emozioni contrastanti da registrare sulla carta prima che volino via, al ritmo frene-

S

tico di una vita che ci porta spesso a non riflettere. O forse che ci permette di eludere la riflessione, una riflessione dura ma necessaria. Ha senso arrabbiarsi per una decisione arbitrale di fronte

Ha poi così tanto senso arrabbiarsi quando c’è da riflettere sulle parole del povero Carlo Petrini?

Abbattista di Molfetta dirigerà il superderby arà il ventinovenne Eugenio Abbattista della sezione AIA di Molfetta ad arbitrare la gara tra Catanzaro e Vigor Lamezia in programma domenica al "Nicola Ceravolo". A coadiuvarlo saranno Maurizio De Troia di Termoli e Sandro Lobozzo di Foggia. Abbattista, nato a Bari, bancario di professione, è al terzo anno di Can Pro e

ha diretto 49 incontri di campionato (33 di Prima Divisione e 16 di Seconda Divisione) con uno score di 23 vittorie per le squadre di casa, 17 pareggi, 9 vittorie per le squadre impegnate in trasferta, 22 espulsioni e 4 rigori assegnati. L'unico precedente con le due squadre è relativo alla gara d'andata, vinta dalla Vigor Lamezia grazie ad un gol di De Luca.

alle parole di Carlo Petrini? Ha senso macinare migliaia di chilometri, quando poi magari, gli attori in campo, sono solo figuranti in cerca d’autore? Certo i dubbi ti assalgono quando tanti eventi si incatenano veloci come in questi giorni. Ma allora mi chiedo, cosa ci spinge a continuare a seguire questo sport? Cosa ci porta a Gavorrano, a Fondi, o a Pagani? Credo che la risposta risieda ancora una volta nella necessità di attribuire a quella dannatissima palla un significato metaforico e ‘sacrale’. Quella dannatissima partita, o quel maledettissimo campionato sono come la vita. Magari arriva qualcuno che vanifica con un’ingiustizia tutti i tuoi sforzi, oppure provi a semplificarti le cose con comportamenti poco regolari, oppure, oppure perdi qualcosa all’improvviso, così senza una ragione, senza avere la forza di chiederti perché. Ma

poi ci sono quegli altri momenti, quei rapidi e fugaci istanti di gioia. Undici attori protagonisti con una maglia giallorossa. Undici eroi più forti delle piccole ingiustizie sportive, undici eroi più forti delle parole al vetriolo di giornalai e dirigenti di scarso livello, undici eroi trasfigurati dalla loro natura umana, che per novanta minuti sono più forti di tutto, sì anche della morte e della malinconia che in una serata come questa ti attanaglia. Undici attori che a prescindere dal risultato finale, qualunque esso sia, lottano e sgomitano dall’inizio alla fine. E allora quella piccola gioia, quell’esultanza quando il giocatore più umile della squadra entra e segna, allora forse, quella piccola gioia è quello che ci tiene ancorati a questo sport. Uno sport malato e trafficato da brutti personaggi, ma uno sport che tra le sue luci e ombre ci obbliga ancora una volta a sperare, sì a sperare, che almeno per novanta minuti saremo più forti del destino beffardo. E allora come diceva Camus: «Non ci sono sforzi inutili. Sisifo si faceva i muscoli». Domenica voglio vedere la trasfigurazione di migliaia di cuori in undici eroi, anche se quella magia può durare solo novanta minuti. Già, novanta minuti, qualunque sia il risultato.


Sabato 21 Aprile 2012 il Domani dello Sport

5

SPORT CALABRIA

ANGELLA E FREDDI A CASA MILEA REGGINA Anche questa settimana due giocatori ospiti dei tifosi amaranto

U

n pomeriggio speciale. L'ennesimo, graditissimo, appuntamento di questa stagione con il Reggina Family, il progetto ideato dal club che porta i calciatori all'interno dei nuclei familiari amaranto. Oggi, ospiti a casa Milea, Gabriele Angella e Gianluca Freddi. Mamma Rosetta cuoca d'eccezione. Nel suo menu specialità tipiche della tradizione gastronomica calabrese. Una sorpresa, positiva, per Gabriele e Gianluca, originari del centro Italia, rispettivamente di Firenze e Roma. Dai nostri salumi ai peperoncini ripieni, per l'antipasto, seguiti da deliziose lasagne che tradivano le origini pugliesi della padrona di casa. E ancora, il capretto al forno con le patate e le frittelle di carciofi. Di quest'ultime, Freddi ha chiesto la ricetta per portare in capitale la delizia conosciuta a casa Milea. Dell'ottima frutta di stagione, raccolta personalmente e con grande orgoglio, dal signor Antonio ha chiuso il pasto. Felice, anzi felicissima Santina, figlia di Rosetta e Antonio. Proprio lei aveva cercato la Reggina regalando così alla sua famiglia questo momento indimenticabile. Super tifosa di Simone Rizzato, non perde un allenamento al Centro Sportivo Sant'Agata. Figura centrale del pranzo, nonno Paolo. Lui, la fonte dell'amore amaranto della famiglia Milea. Aneddoti che risalgono dall'epopea di Maestrelli ai giorni nostri, un fiume di emozioni e sapere calcistico che ha affascinato la coppia di difensori a disposizione di mister Breda. La tragedia è troppo recente per poter esser archivata. Il dolore per la scomparsa di uno sportivo, un collega, un giovane ragazzo è ancora tangibile. Un amico per Gabriele Angella che, insieme a Piermario Morosini, ha condiviso l'esperienza di Udine. Lui, tra i più scossi sabato nell'immediato post gara, ha voluto ricordare il centrocampista ex amaranto così. «Il mio primo pensiero è sempre per lui - ha detto prima

È toccato alla famiglia Milea ospitare questa settimana i giocatori della Reggina Freddi e Angella

dell'inizio del pranzo, al momento del brindisi -, ho vissuto emozioni forti ed indimenticabili insieme a Mario, ho avuto la fortuna di conoscerlo e oggi, anche se ferito dentro, devo riuscire ad andare avanti ed allenarmi al meglio, proprio come ha sempre fatto lui». Gabriele, peraltro, aveva dedicato all'amico anche un messaggio su Twitter. «Addio amico mio - riportiamo testualmente - 6 mesi notte e giorno insieme... riabbraccia la tua famiglia ora... sarai sempre con me... ti voglio bene». Poi l'attenzione si è spostata sul momento vissuto dagli amaranto. Ad iniziare dal derby appena archiviato che aveva visto il difensore toscano trovare la prima rete in amaranto. «E’ stata una grande gioia. Avevo sfiorato il gol già con la Juve Stabia, con il Brescia l’avevo addirittura trovato ma mi è stato ingiustamente annullato. Andare in rete proprio nel derby è stata una grande soddisfazione e credo che la mia esultanza abbia tradito tutta la grinta e la mia voglia di rendermi utile alla squadra. Purtroppo è stata effimera, non solo per il successivo pareggio ma per la notizia ricevuta, appunto, al rientro negli spogliatoi». La famiglia Milea esprimeva un sogno. «Sette finali, sette vittorie». Con un sorriso, la coppia di centrali rispondeva: «Ci proveremo». Cambio in panchina, torna Breda. Cosa cambia? «Non lo sappiamo ancora - spiega Angella -, al

Angella: «Ambiente della Nocerina molto caldo e quindi molto ostico ma abbiamo tutte le carte in regola per fare bene» nostro arrivo a Reggio il tecnico era già mister Gregucci. Con lui mi sono trovato molto bene e posso garantire sulla sua grande professionalità, siamo noi a dover dare di più. Ora, con mister Breda, che mi ha fatto un'ottima impressione e mi sembra un grande lavoratore, cercheremo di onorare al meglio questo finale di stagione per raccogliere quelle soddisfazioni che la nostra gente si aspetta e merita». Prossima tappa, la Nocerina. «Ambiente ostico - prosegue Angella -, dobbiamo far tesoro dell'esperienza avuta a Castellammare di Stabia quando, attraverso un agonismo esasperato ed un'ottima organizzazione di gioco, ci misero in grande difficoltà. Ecco, non dobbiamo ritrovarci nella stessa situazione, dobbiamo esser pronti ad opporci, fin dal primo minuto, con uguale determinazione e far valere le nostre individualità». Una foto ricordo chiude il pranzo. Ma è solo un arrivederci: l'appuntamento è sempre al Granillo, teatro dei sogni amaranto.

Breda: «Niente capita per caso e noi faremo il massimo»

A

l termine della seduta di rifinitura, completata questa mattina sul campo numero 2 del Centro Sportivo Sant'Agata, il tecnico amaranto, Roberto Breda, ha diramato la lista dei calciatori convocati per la trasferta di Nocera Inferiore. Di seguito, l'elenco completo. Portieri: Belardi, Zandrini; Difensori: Angella, Freddi, Marino; Centrocampisti: Armellino, Barillà, Castiglia, Colombo, D'Alessandro, De Rose, Melara, Rizzato, Rizzo, N.Viola; Attaccanti: Campagnacci, Ceravolo, Ragusa, A. Viola. Squalificati: Bonazzoli, Cosenza. Diffidati: Adejo, Barillà, Colombo, N. Viola. Roberto Breda è tornato al timone della Reggina e, dopo una settimana di lavoro, ha affrontato con la consueta serenità i temi principali del prossimo impegno, in trasferta a Nocera Inferiore. «Le cose non capitano mai per caso - ha spiegato - doveva andare così, evidentemente. Ma non è il mio precedente esonero il dato importante, non ho nessun sassolino dalla scarpa da togliere: voglio e devo pensare esclusivamente a queste sette gare e mezza, tireremo le somme a giugno sperando di aver raccolto il più possibile». Si inizia con un impegno tosto. «Dovremo fare una grande gara - non si nasconde mister Breda -, loro alzano il ritmo, hanno agonismo e motivazioni, l'ambiente è carico e si farà sentire. Noi, dalla nostra, abbiamo qualità e idee, dovremo puntare su attacco allo spazio e ripartenze».


6 il Domani dello Sport

Sabato 21 Aprile 2012

SPORT CALABRIA n Zamperini:

«Su Mauri ho chiarito»

I

l processo in filoni? È l'equilibrio delle incompetenze». L'avvocato Roberto Ruggiero, legale dell'ex calciatore Alessandro Zamperini, entrando in Procura federale commenta così l'indagine svolta dal pool del Procuratore Stefano Palazzi nell'ambito del Calcioscommesse. «Ci sono diverse procure che indagano sulle stesse cose e sugli stessi soggetti - ha rincarato il legale -. C'è

un giro d'affari da 100 miliardi, ma noi ne siamo estranei». «Oggi depositiamo una memoria difensiva. Un atto di gentilezza e di cortesia di Zamperini nei confronti della Federcalcio ha poi aggiunto -. Abbiamo fatto una scelta precisa privilegiando l'inchiesta giudiziaria rispetto a quella sportiva, ma non so in che modo una stia condizionando l'altra». Ha sottolineato quindi che il suo assistito «subisce l'iniziativa di Farina». Per lui, infatti, «la procura della Federcalcio ha trattenuto gli

atti per 40 giorni senza trasferirli a Cremona. E poi li ha trasferiti a Cremona e non a Perugia su richiesta del pm Di Martino. Questo ritardo ha innescato un meccanismo che ha coinvolto Zamperini come sappiamo. Contestargli il reato associativo è stato l'unico modo per ottenere il suo arresto». Meno loquace è stato invece Zamperini. «Sono serenissimo. Su Mauri ho già chiarito tutto» ha dichiarato l'ex calciatore riferendosi alla sua amicizia con il centrocampista della Lazio.

IMBATTIBILITA’ CONTINUA JUVENTUS La Roma è temuta molto come sempre ma Marchisio non ha paura

«Ricordo il magnifico biennio passato insieme a Morosini nella nazionaale Under 21. Ho provato grande tristezza»

«L

Carlo Liguori

a Juve deve sempre giocare al massimo. La Roma merita rispetto». Claudio Marchisio, pilastro del centrocampo bianconero, presenta così il big match casalingo che la Vecchia Signora giocherà domenica sera contro la Roma. La Juve, ancora imbattuta in questa stagione, difende il primato in classifica. A 6 giornate dalla fine del campionato, la formazione allenata da Antonio Conte ha un punto di vantaggio sul Milan. «La Roma è un'ottima squadra, che sta attraversando un buon momento. Vive un pò di alti e bassi, ma ha grandi campioni e va affrontata con

assoluto rispetto. L'ultima sfida tra Totti e Del Piero? Hanno regalato straordinarie emozioni al calcio italiano, con i Mondiali del 2006 e in tutta la loro carriera e avranno voglia di essere ancora una volta protagonisti», dice Marchisio in un'intervista a Sky Sport. Juventus-Roma è anche un confronto tra Marchisio e

«La Roma è un’ottima squadra che sta attraversando un buon momento e noi ne siamo consapevoli»

De Rossi, nuovi simboli delle rispettive squadre: «Starà a noi meritare questo 'passaggio di consegnè -dice il bianconero. Daniele ha tanta esperienza e non è solo un grande centrocampista, ma anche un ottimo difensore, visto che ultimamente sta ricoprendo quel ruolo. All'andata provai un inserimento e mi fermò, speriamo che domenica sera non ci riesca...». Altro avversario da tenere d'occhio tra i giallorossi è Pjanic: «Si è inserito subito perfettamente nel calcio italiano, come Vidal da noi. Nonostante sia giovane ha già una notevole esperienza internazionale, visti i trascorsi al Lione. Ha regalato alla Roma tecnica e personalità». Al di là della sfida con i

giallorossi, per la Juve il duello vero è quello a distanza con il Milan: «Serviranno nervi saldi, ma non solo. Si dovrà mettere attenzione e voglia in ogni partita, non solo in quella con la Roma. Sulla carta dopo quella contro i giallorossi ci aspettano gare più semplici, ma sappiamo bene che non è così e che dovremo essere sempre al massimo. La sfida con il Milan è equilibrata dice riferendosi al braccio di ferro con i rossoneri. Negli scontri diretti a volte abbiamo dominato noi e in altre abbiamo incontrato più difficoltà. Siamo imbattuti e questo ci inorgoglisce, ma rimanerlo sarà bello solo se arriverà un successo. Altrimenti, essere imbattuti, ma secondi, non mi entusiasmerebbe». Il calcio si rimette in moto dopo la tragica scomparsa di Piermario Morosini. «Ho provato una grande tristezza. Ricordo il biennio vissuto con lui in Under 21, sempre sereno e disponibile, o le sfide con le giovanili dell'Atalanta, in cui giocavano lui e Marco Motta... -dice Marchisio- Era uno splendido ragazzo, sempre sereno e disponibile. La sua vita è stata segnata dalla sfortuna e ora avrà ritrovato i suoi genitori e sarà più felice».

HAMSIK

MareKiaro resta fino al 2016

l presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis ha firmato il rinnovo del contratto di Marek Hamsik fino al 2016. Il Presidente ha siglato il nuovo accordo in volo da Roma a Milano. Il contratto è stato depositato in Lega. «Con Marek avevamo raggiunto un accordo sulla parola già nell'ottobre scorso, oggi lo abbiamo formalizzato. Hamsik sa perfettamente che il nostro progetto ha basi solide e grandi prospettive. Marek è uno dei calciatori più forti d'Europa», ha spiegato De Laurentiis. Un matrimonio che andrà avanti, dunque, nel segno del progetto di crescita e consolidamento del team azzurro. Per il centrocampista e capitano della nazionale slovacca una tappa importante del percorso in maglia azzurra: «Il mio rapporto con Napoli e con il Napoli è fortissimo, sono felice di continuare a dare il mio contributo a questo progetto. E sono orgoglioso di continuare ad indossare questa maglia ancora per molti anni», ha spiegato il giocatore. Ricordiamo che il fuoriclasse slovacco è a Napoli dalla stagione 2007/2008 ed è un beniamino dei tifosi.

I


Sabato 21 Aprile 2012 il Domani dello Sport

7

SPORT NAZIONALE

LA PARTITA PIÙ DIFFICILE

NAPOLI Mazzarri intravede grandi difficoltà nel match di questa sera al San Paolo

energetico che stiamo pagando adesso», aggiunge. «Per questo dico che domani dovremo dare tutto per superare un ostacolo difficilissimo - spiega ancora-. Sia perché il Novara si giocherà tutto senza avere nulla da perdere, sia perchè noi stessi siamo in un momento delicato in cui è importantissimo fare risultato». Mazzarri deve ridisegnare l'attacco per le assenze di Lavezzi e Pandev. «Ecco, il fatto stesso

«C

Carlo Liguori

i aspetta la partita più delicata del mio triennio». Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, presenta così la sfida casalinga in programma contro il Novara. I partenopei, reduci da 3 sconfitte consecutive, devono rialzare la testa per continuare a puntare al terzo posto, attualmente lontano 6 lunghezze. «Questa settimana abbiamo lavorato per preparare

«Gara fondamentale. Nei tre anni a Napoli questa è la gara più difficile dal punto di vista della concentrazione. Dobbiamo vincere» al meglio la gara, la squadra è in un momento particolare della stagione. Guardando la Champions molti dovrebbero rendersi conto di quali cose eccezionali abbiamo fatto negli incontri con Bayern Monaco e Chelsea, due squadre che ora si giocano la possibilità di andare in finale», dice il tecnico azzurro alla vigilia della sfida con la formazione piemontese. «È ovvio che l'avventura Champions, che ci deve riempire di orgoglio, ha anche portato ad un grande dispendio

che manchino due giocatori di tale importanza la dice lunga sul periodo poco fortunato che stiamo attraversando. Di alternative ne ho alcune, magari da sfruttare anche a partita in corso. Dovrò valutare tutto attentamente fino alla rifinitura. Ma ciò che è importante domani è fare il possibile per conquistare i tre punti», ribadisce il tecnico. «Ho sufficiente esperienza personale e conosco benissimo i miei calciatori per dire che adesso serve una vitto-

ria, in qualsiasi modo dovesse arrivare, magari anche giocando non bene. Perché passando questo ostacolo poi potremmo avere maggiore serenità nell'affrontare le restanti partite», dice ancora. «Le difficoltà nel calcio si superano attraverso i momenti chiave. E domani per noi è un momento chiave non solo di questa stagione ma della mia intera gestione», ripete. «Domani conta più il risultato del gioco perché stiamo vivendo un momento di difficoltà da cui si esce con un episodio, con una partita chiave, e per me è quella di domani». «I miei giocatori - ha aggiunto - danno sempre tutto quello che hanno in corpo. Quando hanno 100 danno 100, ma non so quanto avranno dentro. Per questo bisognerà sostenerli fino alla fine, anche con sofferenza, anche se non si vedrà il Napoli brillante che si è visto tante volte in questi tre anni».

«Conta più il risultato del gioco perché non abbiamo altra scelta alla vittoria. Spero che il San Paolo ci stia come sempre vicino»

«Conosco benissimo i miei calcatori e sono convinto che daranno il massimo da qui alla fine di questo controverso campionato»

KARANKA: «MERITIAMO DI PIÙ» MONDO GOL

«M

eritiamo il titolo. Andiamo in campo per attaccare e per far gol». Josè Mourinho non parla e tocca al suo vice, Aitor Karanka, far sentire la voce del Real Madrid alla vigilia del “clasico”. La capolista della Liga domani fa visita al Barcellona, secondo in classifica a 5 lunghezze. Il match, ovviamente, assegna una grossa fetta di titolo. «Nelle ultime 3 gare che abbiamo giocato al Camp Nou - dice Karanka - abbiamo lasciato il segno e abbiamo fatto gol. Scenderemo in campo con lo stesso approccio». Nessuna intenzione di fare barricate, insomma. «In palio ci sono 3 punti importanti. Dopo, mancheranno 4 partite e noi continueremo a lavorare come al solito. La sfida con il Barcellona conta, così come contano le gare successive», aggiunge l'allenatore in seconda dei blancos. Le due squadre arrivano all'appuntamento dopo le sconfitte

rimediate nell'andata delle semifinali di Champions League. «Non siamo stanchi, per una gara come quella di domani non bisogna avere alcun tipo di stanchezza», dice. «Abbiamo tutta la rosa a disposizione e questo è importante. Siamo felici, tutti i giocatori stanno bene», aggiunge riferendosi alla possibilità di schierare la miglior formazione possibile». Il Real Madrid in campionato ha segnato 107 gol: manca una rete per stabilire un record strepitoso. Il record «è un numero assolutamente importante e storico, non conta in quale partita verrà realizzato. Questa squadra sta dando spettacolo: per questo dico che meritiamo di diventare campioni». Inevitabile il riferimento ai presunti torti arbitrali subiti nelle ultime sfide con i catalani. «All'interno del terreno di gioco il comportamento dei nostri giocatori è stato fantastico. Quando non è stato

«A Barcellona andiamo per giocare a viso aperto. Non siamo capaci a fare le barricate e non le faremo mai. Stiamo dando spettacolo» possibile fare di più, è dipeso a volte da situazioni che non è stato possibile controllare», dice seguendo la linea dettata in passata da Mourinho. A Barcellona, in sostanza, vincere è quasi impossibile perché la formazione allenata da Pep Guardiola può contare su situazioni favorevoli. Il Real potrebbe anche accontentarsi di un pareggio che lascerebbe invariate le distanze tra le due squadre: «Non andremo in campo per accontentarci».


8

TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME UFFICIO FALLIMENTARE AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PROCEDURA FALLIMENTARE N. R.F. 477/1996 Il Giudice delegato al fallimento n. 477/1996; Visti gli artt. 569,571,576 c.p.c. come novellati dalle leggi 80/2005, 263/2005 e 51/2006 e dell’art. 108 L.F.; Con ordinanza del 09/03/2012 ha disposto la vendita coattiva dei seguenti beni immobili: lotto n. 3: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 32 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito ca-tastalmente a corte ed individuata con la particella 59 sub 1104 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizza-zione con E 28 ed in catasto con la particella 58, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad est con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.652,66; lotto n.7: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 36 di forma triangolare e quasi trapezoidale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 61 sub 1107 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 32 ed in catasto con la particella 60, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad est con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fab-bricato contiguo; prezzo base €.1.859,24; lotto n.8: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 78 di forma triangolare e quasi trapezoidale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 63 sub 1102 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 36 ed in catasto con la particella 62, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad est con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fab-bricato contiguo; prezzo base €.4.028,36; lotto n.12: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 37 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito ca-tastalmente a corte ed individuata con la particella 65 sub 1103 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizza-zione con E 40 ed in catasto con la particella 64, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.1.910,89; lotto n.17: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 67 di forma trapezoidale destinata a giar-dino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub 1102/a del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 48 ed in catasto con la particella 68, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad ovest con particella 1102/b" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.3.350,00; lotto n.18: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 47 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito ca-tastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub 1103 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizza-zione con E 48 ed in catasto con la particella 68, e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.2.427,35; lotto n.19: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 48 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito ca-tastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub 1104 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizza-zione con E 48 ed in catasto con la particella 68, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.2.478,99; lotto n.22: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 69 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito ca-tastalmente a corte ed individuata con la particella 163 sub

Sabato 21 Aprile 2012

1104 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizza-zione con E 46 ed in catasto con la particella 162, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.3.563,55; lotto n.29: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 70 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 147 sub 1102 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 9 ed in catasto con la particella 146, e confinante a nord con stradetta di lottizza-zione e ad est con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.3.615,20; lotto n.30: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 23 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 147 sub 1103 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 9 ed in catasto con la particella 146, e confinante a nord con stradetta di lottizza-zione e ad est con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.1.187,85; lotto n.33: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 26 di forma triangolare destinata a giar-dino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 155 sub 24 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 17 ed in catasto con la particella 154, e confinante a nord con stradetta di lottizzazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.1300,00; lotto n.34: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 102 di forma triangolare e quasi trape-zoidale destinata a giardino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 159 sub 1102 del foglio dì mappa 32 del Co-mune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 21 ed in catasto con la particella 158, e confinante a nord con stradetta di lottiz-zazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.5.267,86; lotto n.35: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 32 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 159 sub 1103 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 21 ed in catasto con la particella 158, e confinante a nord con stradetta di lottiz-zazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.1652,66; lotto n.37: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 43 di forma triangolare e quasi trapezoi-dale destinata a giardino ricadente dal lato nord del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 161 sub 1103 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 23 ed in catasto con la particella 160, e confinante a nord con stradetta di lottiz-zazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.2.220,76; lotto n.44: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 52 attualmente adibita a giardino confi-nante dal lato nord con i corpi di fabbrica B-D e dai restanti lati con vie di lottizzazione ed indivi-duata con la particella 222 sub 1111 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.2.865,58; lotto n. 50: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 27 attualmente adibita a giardino confi-nante dal lato nord con i corpi di fabbrica B-D e dai restanti lati con vie di lottizzazione ed indivi-duata con la particella 222 sub 1117 del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.1.394,43; Lotto n. 56 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 47,27 di forma ret-

tangolare destinata a giardino individuata con la particella 221/1106 confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “C” particella 221/e particella 221/g strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 2.363,50 Lotto n. 57 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 293,75 di forma rettango-lare destinata a giardino individuata con la particella 221/1105 confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “A”, particella 221/f particella 221/h strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 14.687,50 Lotto n. 60 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 72,86 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 223/c confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “G”, particella 223 sub 1003, particella 223 sub 1005, strada di lottizza-zione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 3.643,00 Lotto n. 63 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 90,71 di forma rettangolare destinata a giardino con entrostante costruzione di mq 90,71 individuata con la particella 223/g confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “E” particella 223/f, particella 223/g, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 54.148,00 Lotto n. 66 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 80,64 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 224/a confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “H” particella 224/b, spazio libero, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 4.032,00 Lotto n. 67 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 81,90 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 224/b confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “H” particella 224/a, particella 224/c, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 4.085,00 Lotto n. 68 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 81,90 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 224/c confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “H” particella 224/b, particella 224/d, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 4.095,00 Lotto n. 71 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 70,78 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 639 confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “H” particella 642, particella 643, strada di lottizzazione” Il lotto potrà esse-re gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 3.539,00 Lotto n. 73 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 52,70 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 224/h confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “F” particella 224/g, particella 224/i, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 2.635,00 Lotto n. 74 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 53,55 di forma rettangolare destinata a giardino individuata con la particella 224/i confinante con corpo di fabbrica denominato Fabbricato “F” particella 224/h, particella 224/l, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 2.677,50 Lotto n. 85 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 34,00 di forma di triangolo destinata a giardino ricadente nel Villaggio Nuova Temesa in adiacenza allo spazio adibito a corte del fabbricato E/18 individuata in catasto al Fl. 32 di Nocera Terinese particella 155 sub. c)”. Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 1.700,00 Lotto n. 89 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 53 di forma di trapezio-rettangolo destinata a giardino ricadente nel Villaggio Nuova Temesa in adiacenza allo spazio adi-bito a corte del fabbricato E/10 individuata in catasto al Fl. 32 di Nocera Terinese particella 147 sub. 11”. Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 2.650,00 Lotto n. 91 composto da “superficie di terreno avente l’estensione di mq 11,00 di forma di trapezio-rettangolo destinata ad area verde ricadente nel Villaggio Nuova Temesa in adiacenza allo spazio adibito a corte del fabbricato B/1 individuata in catasto al Fl. 32 di Nocera Terinese particella 667” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo. prezzo base Euro 550,00 Lotto n. 93 composto da “superficie di terreno

Info - 0961.023931

avente l’estensione di mq 49,80 di forma rettangola-re destinata a giardino, individuata con la particella 223/i confinante con corpo di fabbrica denomi-nato Fabbricato “E” particella 223/h, spazio libero, strada di lottizzazione” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo prezzo base Euro 2.490,00 lotto n. 94: "superficie di terreno avente l'estensione di mq 75 di forma trapezoidale destinata a giardino ricadente dal lato sud del villaggio Nuova Temesa nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub 1102/b del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza, dal lato sud, al corpo di fabbrica individuato nella lottizzazione con E 48 ed in catasto con la particella 68, e confinante a sud con stradetta di lottizzazione e ad ovest con spazio libero" Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €.3.750,00; lotto n. 110: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 28,80 di forma triangolare desti-nata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 139 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E2 (p.lla 138), confinante a nord con strada di lottizzazione, ad est con spazio libero, a sud con la p.lla 139 sub d), ad ovest con fabbricato E2” Il lotto potrà essere gravato da ser-vitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 1.487,39. lotto n. 111: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 51,60 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 139 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E2 (p.lla 138), confinante ad est con scala di collegamento al piano primo e fabbricato E2, a nord con la p.lla 139 sub c), ad est con spazio libero, a sud con la p.lla 139 sub e), ad ovest con fabbricato E2 ” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato conti-guo; prezzo base €. 2.664,62. lotto n. 112: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 42,00 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 139 sub e) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E2 (p.lla 138), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord con area urbana di pertinenza, ad est con la p.lla 139 sub d), ad est ed a sud con spazio libero” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 2.168,88. lotto n. 113: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 36,00 di forma triangolare desti-nata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 143 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E6 (p.lla 142), confinante a nord con strada di lottizzazione, ad est con spazio libero, a sud con la p.lla 143 sub d), ad ovest con fabbricato E6” Il lotto potrà essere gravato da ser-vitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 1.859,04. lotto n. 114: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 36,10 di forma rettangolare de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 143 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E6 (p.lla 142), confinante a nord con la p.lla 143 sub c), ad est con spazio libe-ro, a sud con le p.lle 143 sub e)-f), ad ovest con fabbricato E6” Il lotto potrà essere gravato da servi-tù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.864,20. lotto n. 115: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 26,50 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 143 sub e) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato sud del corpo di fabbrica E6 (p.lla 142), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord con la p.lla 143 sub d), ad est con la p.lla 143 sub f), a sud con spazio libe-ro”, ad ovest con scala di collegamento al piano primo; Il lotto potrà essere gravato da servitù di ac-cesso al fabbricato contiguo prezzo base €. 1.368,46. lotto n. 116: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 23,80 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 143 sub f) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, confinante ad ovest con la p.lla 143 sub e), a nord con la p.lla 143 sub d), ad est e sud con spazio libero” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.229,03. lotto n. 117: “superficie di terreno avente l’estensione di mq 41,50 di forma trapezoi-


9 dale destinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 59 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E27 (p.lla 58), confinante a nord con spazio libero, ad est con strada di lottizzazione, ad ovest con la p.lla 59 sub d), a sud con fabbricato E27” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 2.143,06. lotto n. 118: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 56,30 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 59 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E27 (p.lla 58), confinante a nord con spazio libero, ad est con la p.lla 59 sub c), ad ovest con la p.lla 59 sub e), a sud con fabbricato E27 e con scala di collegamento al piano primo” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 2.907,33. lotto n. 119: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 62,50 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 59 sub e) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E27 (p.lla 58), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord e ad ovest con spazio libero, ad est con la p.lla 59 sub d), a sud con area ur-bana di pertinenza” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 3.227,50. lotto n. 120: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 36,10 di forma triangolare desti-nata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 61 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E31 (p.lla 60), confinante a nord con spazio libero, ad est con strada di lottizzazione, ad ovest con la p.lla 61 sub d), asud con fabbricato E31” Il lotto potrà essere gravato da servi-tù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 1.864,20. lotto n. 121: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 51,00 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 61 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E31 (p.lla 60), confinante a nord con spazio libero, ad est con la p.lla 61 sub c), ad ovest con la p.lla 61 sub e), a sud con fabbricato E31” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base €. 2.633,64. lotto n. 122: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 41,90 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 61 sub e) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E31 (p.lla 60), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord e ad ovest con spazio libero, ad est con la p.lla 61 sub d), a sud con scala di collegamento al piano primo” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato conti-guo; p rezzo base €. 2.163,72. lotto n. 123: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 37,50 di forma triangolare desti-nata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 63 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E35 (p.lla 62), confinante a nord con spazio libero, ad est con strada di lottizzazione, ad ovest con la p.lla 63 sub d), a sud con fabbricato E35” Il lotto potrà essere gravato da ser-vitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.936,50. lotto n. 124: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 39,50 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 63 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E35 (p.lla 62), confinante a nord con spazio libero, ad est con la p.lla 63 sub c), ad ovest con la p.lla 63 sub e), a sud con fabbricato E35” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 2.039,78. lotto n. 125: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 39,60 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 63 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E35 (p.lla 62), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord e ad ovest con spazio libero, ad est con la p.lla 63 sub d), a sud con scala di collegamento” Il lotto potrà es-

Sabato 21 Aprile 2012

sere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 2.039,78. lotto n. 126: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 28,30 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub c) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E47 (p.lla 68), confinante a nord e ad est con spazio libero, ad ovest con la p.lla 69 sub e), a sud con la p.lla 69 sub d)” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.461,41. lotto n. 127: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 23,30 di forma quadrata destinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub d) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E47 (p.lla 68), confinante a nord con la p.lla 69 sub c), ad est con spazio libero, ad ovest con la p.lla 69 sub e), a sud con area urbana di pertinenza al fabbricato E47” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.203,21. lotto n. 128: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 68,60 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub e) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E47 (p.lla 68), con servitù di passaggio per la scala di collegamento al piano primo, confinante a nord con spazio libero, ad est con la p.lla 69 sub c) e d), a sud con fabbricato E47 e con scala di collegamento al piano primo” Il lotto potrà essere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 3.542,50. lotto n. 129: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 32,20 di forma trapezoidale de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 69 sub f) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica E47 (p.lla 68), confinante a nord con spazio libero, ad est con la p.lla 69 sub e), ad ovest con area urbana di pertinenza del fabbricato E47, a sud con fabbricato E47” Il lotto potrà es-sere gravato da servitù di accesso al fabbricato contiguo; prezzo base € 1.662,81. lotto n. 130: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 85,00 di forma rettangolare de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 81 sub a) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica A2 (p.lla 80), confinante a nord con altra corte, a sud con strada di lottizzazio-ne, ad ovest con la p.lla 81, ad est con strada interna”. Il lotto è gravato da servitù di accesso agli appartamenti retrostanti, avente forma ad L e dimensioni di circa mt 16,80 x mt 0,50 (lato lungo) – mt 5,05 x mt 1,00 (lato corto); prezzo base € 4.250,00. lotto n. 131: “superficie di terreno avente l’estensione di circa mq 85,00 di forma rettangolare de-stinata a giardino ricadente nello spazio adibito catastalmente a corte ed individuata con la particella 79 sub a) del foglio di mappa 32 del Comune di Nocera Terinese, posta in adiacenza al lato nord del corpo di fabbrica A1 (p.lla 78), confinante a nord con altra corte, a sud con strada di lottizzazio-ne, ad est con la p.lla 79, ad ovest con strada interna”. Il lotto è gravato da servitù di accesso agli appartamenti retrostanti, avente forma ad L e dimensioni di circa mt 16,80 x mt 0,50 (lato lungo) – mt 5,05 x mt 1,00 (lato corto); prezzo base € 4.250,00. Lotto 132: “Appartamento a p.t. individuato al Fg. di mappa 32 p.lla 222 sub. 85 cat. C/2 cl. 2^ consistenza mq. 30 (superficie convenzionale di circa mq 53,75) con annesso giardino fl 32 p.lla 222 sub 1110 cat. Area urbana consistenza mq 57 (superficie reale di circa mq 40,85). Prezzo base €. 17.750,00 rilevato che occorre fissare i termini per la presentazione delle offerte di acquisto senza incanto, la successi-va udienza per l’esame delle stesse e, per il caso in cui non abbia per qualsiasi motivo luogo la vendita senza incanto, fin d’ora la data per gli incanti; Quanto alla vendita senza incanto ed a norma del vigente testo dell’art. 571 cod. proc. civ., ha stabilito che: ciascun offerente, tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma, presentando presso la Cancelle-ria Fallimentare, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente l'indicazione del prezzo, del tempo, del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta; l’offerta è irrevocabile, salvo che: 1. il giudice ordini l’incanto; 2. siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; l'offerta non è efficace: 1) se perviene oltre il termine stabilito; 2) se è inferiore al prezzo determinato a norma dell'articolo 568 e più sopra

ricordato; c) se l'offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato alla curatela del Fallimento “n. 477/96”, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto; l'offerta deve consistere in una dichiarazione, in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.f. della procedura, del prezzo offerto, del bene (e del lotto) cui si riferisce l’offerta e ogni altro elemento utile alla valutazione di questa; detta dichiarazione deve, altresì, recare le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi) ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; all’offerta, da depositarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere allegato l’assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancel-liere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice delegato e la data dell'udienza fissata per l'esame delle offerte; le buste saranno aperte all'udienza fissata per l'esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; Quanto all’eventuale, successiva vendita agli incanti, ha stabilito che: essa deve aver luogo ai prezzi sopra indicati le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori per tutti i lotti a euro 600,00; ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.f. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi); all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procu-ra speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alla curatela del Fallimento “n. 477/96”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un de-cimo del prezzo base d’asta; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice delegato e la data dell'udienza fissata per la vendita; le buste saranno aperte all'udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli offerenti, ove com-parsi; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la cancellazione delle formalità; IN RELAZIONE ALLA VENDITA SENZA INCANTO HA FISSATO, per la presentazione presso la Cancelleria Fallimentare delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso rife-rimento, termine fino alle ore 12.00 del 11/06/2012, con le modalità e per il prezzo base di cui sopra; per l’esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell’art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, l’udienza del_12/06/2012 ore di rito; FISSA, NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO, per la presentazione presso la Cancelleria Fallimentare dell’istanza di partecipazione agli incanti, termine fino alle ore 12.00 del__9/07/2012, con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; per il giorno 10/07/2012, ore di rito, la vendita ai pubblici incanti dell’immobile sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, cui si fa espresso riferimento, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; HA STABILITO, ALTRESÌ, CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identifi-cati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad

Info - 0961.023931

alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi gene-re ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamen-to di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non paga-te dal debitore - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 giorni dalla data di aggiudicazione mediate assegno circola-re non trasferibile intestato alla curatela del Fallimento “n. 477/96” ; in mancanza, si provvederà a nor-ma dell’art. 587 c.p.c.; soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonchè del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, per come liquidate dalla Cancelleria, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; AVVERTE fin d’ora gli interessati che, ove all’udienza fissata per la celebrazione dell’incanto, questo non abbia luogo per qualunque motivo, si riserva di applicare immediatamente – e cioè a quella stessa udienza – l’articolo 591 cod. proc. civ., senza alcun rinvio intermedio o ulteriore, in quello stesso contesto sull’eventuale fissazione di una nuova vendita. ***** AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI ex art. 569 Comma 3 C.P.C. NELLA PROCEDURA IMMOBILIARE N. 13/98 R.E. riunita alla PROCEDURA IMMOBILIARE N. 55/98 R.E. Il professionista delegato Avv. Rosanna Andricciola, con studio in Lamezia Terme via A. Anile n. 3, nella procedura esecutiva promossa dalla B.N.L. s.p.a., visto il provvedimento di delega alla vendita emesso dal Giudice delle Esecuzioni Immobiliari del Tribunale di Lamezia Terme in data 08.11.2007 ai sensi dell’art. 591bis c.p.c., visto il provvedimento del 30.01.2012; ritenuto necessario, pertanto, fissare, ai sensi dell’art. 591 c.p.c., la vendita dei beni pignorati; visti gli artt. 569 e 576 c.p.c. AVVISA Che nella data e nel luogo sotto indicati si terrà la vendita con incanto dei seguenti beni immobili: LOTTO n. 1 Terreno con destinazione pascolo arboreo di mq. 1.700 circa sito in loc. Manca del Comune di Serrastretta, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio n. 29, p.lla 384, classe U, redd. dominicale € 2,22, redd. agrario € 1,15. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO: € 2.250,00 LOTTO N. 2 Terreno con destinazione seminativo irriguo arboreo di mq 300 circa sito in loc. Forestella del Comune di Serrastretta, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto Comune al foglio 29, p.lla 248, classe 3, redd. dominicale € 1,42, redd. Agr. € 0,52; PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO: € 1.300,00 LOTTO N. 3 Terreno con destinazione castagneto da frutto di mq. 4.200 circa sito in loc. Forestella del Comune di Serrastretta, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comuneE, al foglio 29, p.lla 187, classe 3, redd. dominicale € 4,35, redd. agrario € 1,96. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO: € 7.500,00 LOTTO N. 4 Terreno con destinazione pascolo di mq. 130 circa sito in loc. Forestella del Comune di Serrastretta, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 29, p.lla 276, classe 2, redd. dominicale € 0,09, redd. agrario € 0,06. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO: € 700,00 Lotto N. 5 Fabbricato di tipologia residenziale, ricadente in zona agricola ma edificato in data precedente al 1967 e quindi senza bisogno di condono così composto terreno residuo mq. 80 circa, deposito mq. 32 circa, veranda mq. 10 circa, tettoia protettiva per automezzi mq. 20, abitazione posta su due livelli (vani 5,5 al piano primo e vani 5 al piano secondo) di mq. 150 circa, sito in loc. Forestella di Serrastretta, catastalmente identificato al N.C.E.U. del suddetto comune al foglio 29, p.lla 396 (sub 1, 2, 3 corte ex 245 B) sub 1: categoria C/2, classe 1, consistenza mq. 32, rendita € 49,58. Sub 2: categoria A/3, classe 2, consistenza vani 5,5, rendita € 284,05. Sub 3: categoria A/3, classe 2, consistenza vani 5, rendita € 258,23. Corte: qualità seminativo irriguo arboreo, classe 2, redd. dominicale ed agrario da rivalutare in quanto rappresenta terreno residuo con area modificata di redd. dominicale € 1,47 e redd. agrario € 0,54.


10 PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO € 45.000,00 LOTTO N. 6 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione iniziale seminativa che ha subito variazione in seminativo per mq. 164 e uliveto per i restanti mq. 580 circa, sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 2200 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune, al foglio 8, p.lla 241: mq. 1.641 qualità seminativo, classe 2, redd. dominicale € 4,24, redd. agrario € 1,27; mq. 579 qualità uliveto, classe 3, redd. dominicale € 1,64, redd. agrario, € 1,79. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 4.500,00 LOTTO N. 8 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione uliveto sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 5.800 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 237, classe 2, redd. dominicale € 28,41, redd. agrario € 20,93. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 11.250,00 LOTTO N. 9 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione uliveto sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 650 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 42, classe 2, redd. dominicale € 3,19, redd. agrario € 2,35. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 1.500,00 LOTTO N. 10 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione uliveto sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 2.200 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 244, classe 1, redd. dominicale € 14,20, redd. agrario € 8,52. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 6.000,00 LOTTO N. 11 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione seminativa sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 70 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 245, classe 1, redd. dominicale € 0,23, redd. agrario € 0,09. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 200,00 LOTTO N. 13 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione seminativo sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 500 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 121, classe 1, redd. dominicale € 1,68, redd. agrario € 0,65. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 1.000,00 LOTTO N. 14 Quota parte di 2/3 del terreno con destinazione iniziale seminativo irriguo, ha subito variazione in seminativo di mq. 1.300, uliveto di mq. 200 e seminativo irriguo di mq. 170 sito in loc. Pititto e Chianti del Comune di Pianopoli di mq. 1.670 circa, catastalmente identificato al N.C.T. del suddetto comune al foglio 8, p.lla 234: mq. 1300 qualità seminativo, classe 2, redd. dominicale € 3,36, redd. agrario € 1,01; mq. 200 qualità uliveto, classe 3, redd. dominicale € 0,57, redd. agrario € 0,62; mq. 170 qualità seminativo irriguo, classe 3, redd. dominicale € 0,31, redd. agrario € 0,18. PREZZO BASE VENDITA CON INCANTO QUOTA 2/3 € 2.400,000 Per tutti i lotti: Data dell’esame delle offerte con incanto: 12 Giugno 2012 ore 17,30 Luogo di esame delle offerte: Studio Legale del Professionista delegato avv. Rosanna Andricciola sito in Lamezia Terme alla via A. Anile n. 3. I beni di cui sopra sono meglio descritti nella relazione di stima a firma della dott.ssa Piera Dastoli che potrà essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. La stessa è consultabile presso lo studio del professionista delegato dal lunedì al venerdì previo contatto telefonico. Si avvisa, in ogni caso, che la vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; che la vendita è a corpo e non a misura; che eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; che la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per i vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. La pubblicità, le modalità di presentazione delle offerte e le condizioni della vendita sono regolate come segue. A norma dell’art. 579 c.p.c. ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto degli immobili pignorati personalmente o a mezzo di procuratore legale anche a norma dell’art. 579, ultimo comma c.p.c.; il procuratore dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autentica, non essendo sufficiente l’ordinario mandato alle liti: nell’ipotesi di cui all’art. 579, comma 3, c.p.c., il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autentica dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all’art. 583, comma 1, c.p.c.; le offerte di acquisto dovranno essere presen-

Sabato 21 Aprile 2012

tate in busta chiusa entro le ore 12 dell’11 Giugno 2012. Le stesse potranno essere presentate presso lo studio del suindicato professionista delegato dal lunedì al venerdì negli orari di ufficio. Nessuna annotazione dovrà essere apposta sulla busta. Sulla predetta busta dovranno essere annotate, a cura del professionista ricevente o di suo delegato, il nome di chi materialmente provvede al deposito, il nome del Giudice dell’Esecuzione, quello del professionista delegato e la data fissata per l’esame delle offerte; l’offerente dovrà presentare presso lo studio del professionista delegato una dichiarazione, in regola con il bollo, contenente – a pena di inefficacia -: l’indicazione del numero di R.G.E. della procedura, del prezzo offerto – che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’avviso di vendita -, l’identificazione del bene e del lotto cui si riferisce l’offerta ed ogni altro elemento utile alla valutazione di questa, comprese le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale tra i coniugi), oltre a copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario a valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione (es. procura speciale o certificato camerale); in ogni caso di dichiarazione presentata da più soggetti, l’indicazione di quello, tra questi, che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; all’offerta, dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità, nonché un assegno circolare non trasferibile intestato al professionista delegato – avv. Rosanna Andricciola -, a titolo di cauzione, per un importo non inferiore al decimo del prezzo base d’asta come sopra determinato, pena l’inefficacia. Detta somma sarà trattenuta in caso di rifiuto all’acquisto; l’aggiudicatario potrà ottenere per l’acquisto dei beni posti all’asta mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente al cd. protocollo ABI, rivolgendosi direttamente alle agenzie o filiali delle banche di cui l’elenco risulta reperibile presso il professionista delegato e presso il sito ABI; la misura dell’aumento da apportare alle offerte in sede di incanto è di € 500,00 per ogni singolo lotto; la validità e l’efficacia dell’offerta d’acquisto è regolata dall’art. 571, comma 2, c.p.c.; l’offerta è irrevocabile per 120 giorni dalla sua presentazione ai sensi dell’art. 571, comma 3 , c.p.c.; le modalità di vendita all’incanto sono regolate dall’art. 581 e seguenti c.p.c.; il termine di versamento del saldo del prezzo, nonché di ulteriori oneri, diritti e spese conseguenti alla vendita è di 60 giorni dall’aggiudicazione mediante il deposito su un libretto postale o bancario nominativo, intestato alla procedura e vincolato all’ordine del Giudice, presso la Banca Monte dei Paschi di Siena s.p.a., agenzia di Lamezia Terme; in caso di inadempimento l’aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà tutte le somme versate; le spese di trasferimento del bene sono a carico dell’aggiudicatario cui restano riservate le attività e i costi per la cancellazione delle formalità. Offerte in aumento di un quinto: a norma dell’art. 584 c.p.c., avvenuto l’incanto, possono essere ancora fatte offerte d’acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 (un quinto) quello raggiunto nell’incanto. Pertanto, l’aggiudicazione diverrà definitiva decorsi dieci giorni senza offerte in aumento. Tali offerte potranno essere depositate presso lo studio del professionista delegato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all’art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti, salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo, la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione. Ogni domanda di restituzione della cauzione dovrà essere indirizzata dagli offerenti al professionista delegato. Lamezia Terme lì 02.03.2012 Il Professionista Delegato Avv. Rosanna Andricciola ***** AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PIGNORATI EX ART. 569 COMMA 3 CPC SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura esecutiva immobiliare n°. 53/2010 R.G.E., promossa da Atradius Credit Insurance N.V. con ordinanza emessa il 15.02.2012, ha disposto la vendita senza incanto del lotto unico, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per l’udienza del 13 giugno 2012 ed ha fissato, per il caso in cui la stessa non abbia luogo, la vendita con incanto del medesimo lotto sempre

nello stato di fatto e di diritto in cui si trova per l’udienza del 27 giugno 2012: lotto unico - “ appezzamento di terreno agricolo di mq. 6940 sito in San Pietro a Maida, località Boschi, destinato ad uliveto e vigneto, riportato nel NCT al foglio 8, p.lla 553; SI RENDE ANCORA NOTO CHE IL G.E. HA STABILITO CHE LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: Quanto alla vendita senza incanto, da effettuarsi al prezzo base di euro 10.546,69: ciascun offerente, ai sensi dell’art. 571, comma 1, c.p.c., tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte per l’acquisto personalmente o a mezzo di procuratore legale, anche a norma dell’art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l’ordinario mandato alle liti; nell’ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all’art. 583, comma 1, c.p.c.), presentando presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, dichiarazione, in regola con il bollo, contenente, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.g.e. della procedura, del bene (e del lotto) cui l’offerta si riferisce, del prezzo, del tempo, del modo del pagamento e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell'offerta; detta dichiarazione deve, altresì, recare le generalità dell’offerente (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell’ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest’ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima ed essere corredata da copia di valido documento di identità dell’offerente e, se necessario, da valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); l’offerta, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da allegare in copia conforme; in caso di dichiarazione presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta; l’offerta è irrevocabile, salvo che: 1. il giudice ordini l’incanto; 2. siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; l'offerta non è efficace: 1) se perviene oltre il termine stabilito; 2) se è inferiore al prezzo determinato a norma dell'articolo 568 e più sopra ricordato; c) se l'offerente non presta cauzione, a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane spa”, in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto; all’offerta, da depositarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere allegato l’assegno circolare per la cauzione, come innanzi indicato; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell'esecuzione e la data dell'udienza fissata per l'esame delle offerte; le buste saranno aperte all'udienza fissata per l'esame delle offerte, alla presenza degli offerenti, ove comparsi; nel caso di mancata comparizione dell’offerente o degli offerenti l’aggiudicazione sarà comunque disposta, fatta salva l’applicazione delle previsioni di cui all’art. 572, commi 2 e 3, c.p.c.; in caso di più offerte valide, si procederà a gara sull’offerta più alta secondo il sistema delle schede o buste segrete, fatta salva l’applicazione dell’art. 573, comma 2, c.p.c.; in alternativa alle modalità di cui sopra, la presentazione delle offerte di acquisto può avvenire anche mediante l’accredito, a mezzo di bonifico o deposito su conto postale o bancario intestato alla procedura esecutiva ed acceso o da accendersi, nel secondo caso, presso il “Monte dei Paschi di Siena S.p.A.” – filiale di Lamezia Terme, di una somma pari ad un decimo del prezzo che si intende offrire e mediante la comunicazione, a mezzo telefax o posta elettronica, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici e teletrasmessi, di una dichiarazione contenente le indicazioni di cui allo stesso art. 571 c.p.c.; detto accredito deve avere luogo non oltre cinque giorni prima della scadenza del termine entro il quale possono essere proposte le offerte d'acquisto; fin d’ora si prevede che, quando l'offerta è presentata con le modalità alternative, il termine per il versamento del prezzo e di ogni altra somma è di novanta giorni; in ogni caso, le spese del trasferimento cedono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascri-

Info - 0961.023931

zione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo “ABI” per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l’elenco delle banche aderenti all’iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; quanto all’eventuale, successiva vendita agli incanti: essa deve aver luogo al prezzo base di euro 10.546,69; le offerte in aumento, a pena di inammissibilità, non devono essere inferiori a euro 1.200,00; ognuno, ai sensi dell’art. 579, comma 1, c.p.c., tranne il debitore, è ammesso a formulare offerte all’incanto personalmente, a mezzo di mandatario munito di procura speciale o di procuratore legale, anche a norma dell’art. 579, comma 3, c.p.c. (il procuratore legale dovrà, in ogni caso, essere munito di mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata, non essendo sufficiente l’ordinario mandato alle liti; nell’ipotesi di cui al citato art. 579, comma 3, il mandato speciale risultante da atto pubblico o scrittura privata autenticata dovrà essere depositato contestualmente alla dichiarazione del nominativo della persona, da effettuarsi nel termine di cui all’art. 583, comma 1, c.p.c.) ogni concorrente, per essere ammesso all’incanto, deve presentare istanza di partecipazione, in regola con il bollo, recante, a pena di inefficacia, l'indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa è riferita, il prezzo proposto, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza/domicilio, stato civile e, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi; in caso di comunione legale dei beni, occorrerà indicare anche le generalità del coniuge non offerente, al fine di poter trasferire ad entrambi, pro quota, il bene, in caso di aggiudicazione; nell’ipotesi di acquisto a titolo personale da parte di un coniuge in regime di comunione dei beni, occorre produrre, oltre alla dichiarazione di quest’ultimo, ex art. 179, comma 1, lett. f, cod. civ., quella del coniuge non acquirente di cui al secondo comma della medesima disposizione normativa), l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima; l’istanza, nel caso di presentazione da parte di un minorenne, dovrà essere sottoscritta dai genitori, previa autorizzazione del giudice tutelare, da depositare in copia conforme; in caso di istanza presentata congiuntamente da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento; non sarà possibile trasferire l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’istanza; all’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di identità del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es. procura speciale o certificato camerale in caso di società); con l’istanza di partecipazione, da presentarsi in busta chiusa, senza segni di riconoscimento, deve essere depositato assegno circolare non trasferibile, intestato alle “Poste Italiane s.p.a.”, tramite cui effettuare il versamento della cauzione (ed in conto prezzo di aggiudicazione), in ragione di un decimo del prezzo base d’asta; all'esterno della busta vanno annotati, a cura del cancelliere ricevente, il nome, previa identificazione, di chi materialmente provvede al deposito, il nome del giudice dell'esecuzione e la data dell'udienza fissata per la vendita all’incanto; le buste saranno aperte all'udienza stabilita per l’incanto alla presenza degli istanti, la cui comparizione è necessaria ai fini dell’aggiudicazione, che sarà disposta secondo le prescrizioni dell’art. 581 c.p.c.; la mancata partecipazione all’incanto, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo, comporterà l’incameramento di 1/10 della cauzione, che, di contro, sarà immediatamente restituita dopo la chiusura dell’incanto, ove l’offerente, regolarmente presente, non divenga aggiudicatario; nel caso di una sola istanza di partecipazione, occorrerà comunque apportare un rialzo minimo, ex art. 581, comma 2, per conseguire l’aggiudicazione provvisoria; a norma dell’art. 584 c.p.c., infatti, avvenuto l’incanto, possono essere presentate offerte di acquisto entro il termine perentorio di dieci giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 quello raggiunto nell’incanto; l’aggiudicazione, pertanto, diverrà definitiva ove, decorsi dieci giorni, non siano state presentate offerte in aumento; tali offerte potranno essere depositate presso la Cancelleria, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all’art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione; in ogni caso, le spese del trasferimento cadono a carico dell’aggiudicatario, cui restano riservate le attività ed i costi per la registrazione e trascri-


11 zione del decreto nonché per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli gravanti sugli immobili acquistati; è possibile, per i partecipanti alle aste, ottenere mutui a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca aderente protocollo “ABI” per la concessione di mutui agli aggiudicatari; l’elenco delle banche aderenti all’iniziativa per il Tribunale di Lamezia Terme è reperibile presso la Cancelleria; IN RELAZIONE ALLA VENDITA SENZA INCANTO è fissato, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle offerte di acquisto, ex art. 571 c.p.c., del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale della presente ordinanza, termine fino alle ore 13.00 del giorno 12 giugno 2012, con le modalità e per il prezzo base di cui sopra; è fissata, per l’esame delle offerte di acquisto, ai sensi dell’art. 572 c.p.c., ovvero per la gara sulle medesime, se presentate in misura superiore ad una, ai sensi dell’art. 573 c.p.c., l’udienza del 13 giugno 2012, ore 9.30 e segg.; NEL CASO IN CUI LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO, è fissato, per la presentazione presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari delle istanze di partecipazione alla vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato e meglio descritto nella relazione dell’esperto in atti, alla quale si fa espresso richiamo, quale parte integrante e sostanziale della presente ordinanza, termine fino alle ore 13.00 del 26 giugno 2012 , con le modalità e per il prezzo minimo di cui sopra; è fissata, per il giorno 27 giugno 2012, ore 9.30 e segg., la vendita ai pubblici incanti del compendio immobiliare sopra indicato, con le modalità e per il prezzo base di cui innanzi; LA VENDITA AVVIENE ALLE SEGUENTI CONDIZIONI, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO SENZA INCANTO, SIA QUALORA VI SI FACCIA LUOGO CON INCANTO: gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, così come identificati, descritti e valutati dall’esperto nella relazione, con ogni eventuale servitù attiva e passiva inerente e quote condominiali relative; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore - per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni; l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a “Poste Italiane s.p.a.” (qualora il procedimento si fondi su credito fondiario e l’aggiudicatario non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto, all’assegno circolare sarà sostituito, ex art. 41, comma 4, D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, il pagamento diretto alla banca creditrice, nei limiti del credito azionato per capitale, interessi e spese con collocazione privilegiata, entro lo stesso termine e detratto un accantonamento per spese nella misura che sarà indicata dal g.e.); in mancanza, si provvederà a dichiarare la decadenza dall’aggiudicazione, a norma dell’art. 587 c.p.c.; soltanto all’esito degli adempimenti precedenti, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento, da effettuarsi contestualmente a quello della differenza del prezzo di aggiudicazione, nella misura del 20% di quest’ultimo, sarà emesso il decreto di trasferimento, ai sensi dell’art. 586 c.p.c.; Lamezia Terme, 15 febbraio 2012 Il Cancelliere

TRIBUNALE DI LOCRI CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI SI RENDE NOTO (ai sensi del combinato disposto dagli artt. 490 e 570) che il Giudice dell’Esecuzione, dr.ssa POLLICINO, nella Procedura Esecutiva n. 53-05 R. Es. promossa da CREDITO EMILIANO SPA all’udienza del 03.11.2011 HA DISPOSTO PROCEDERSI ALLA VENDITA DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: LOTTO UNICO: “Appartamento posto al quinto piano di un edificio ubicato nel Comune di Locri, via Marconi, 21, riportato nel NCEU al foglio 19, particella 737, sub 13, cat. A/2, cl. 2, rendita 548,74, gravato da diritto di

Sabato 21 Aprile 2012

abitazione in favore di ......” Prezzo base d’asta: Euro 204.000,00 Deposito per cauzione: 10% del prezzo VENDITA CHE AVVERRA’ ALLE SEGUENTI PRINCIPALI CONDIZIONI: LA VENDITA SENZA INCANTO, in cui si procederà all’esame delle singole offerte ai sensi degli artt. 572 e 573 cpc, AVVERRA’ ALL’UDIENZA DEL 07.06.2012, con il prezzo sopra indicato RIDOTTO DI 1/4+1/4, alle seguenti condizioni: Entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l’offerente deve presentare nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari domanda in bollo (vedi ordinanza di vendita per la compilazione) per partecipare alla vendita senza incanto con l’indicazione del prezzo che si intende offrire (che, a pena di inefficacia, non potrà essere inferiore al prezzo base indicato poc’anzi. l’offerta deve essere inserita in busta chiusa, al cui esterno non sarà consentito annotare nessun altro elemento e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene oggetto dell’offerta; l’offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari al 10% del prezzo offerto, da versare con assegni circolari “NON TRASFERIBILI” intestati all’offerente, da inserirsi, a cura dell’offerente, nella medesima busta contenente l’offerta; le offerte in aumento, nel caso di cui all’art. 573 cpc, non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; l’aggiudicatario dovrà versare il saldo e l’importo delle spese secondo quanto previsto nei pimtu 12 e 13 dell’ordinanza di vendita (ovvero deposito entro 60 gg. dall’aggiudicazione del residuo prezzo, detratto l’importo per cauzione già versato, e dell’importo complessivo per le spese collegate alla vendita, all’uopo comunicato dalla cancelleria e necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento); il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, III co, cpc); OVE SI DEBBA PROCEDERE AI SENSI DEGLI ARTT. 571,572 E 573 C.P.C., LA VENDITA AL PUBBLICO INCANTO AVVERRA’ ALL’UDIENZA DEL 04.10.2012, con il prezzo come stabilito per l’udienza senza incanto (del 07.06.2012), alle seguenti condizioni: ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depositare, sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, domanda di partecipazione all’incanto da presentarsi in busta chiusa a pena di irricevibilità dell’offerta, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, ciascun offerente dovrà depositare una somma pari al 10% del prezzo base d’asta sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria - Ufficio Esecuzioni Immobiliari - di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente; le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è restituita nella misura stabilita dall’art. 580 cpc; l’aggiudicatario dovrà versare il saldo e l’importo delle spese secondo quanto previsto per la vendita senza incanto, ferma restando la decadenza e la perdita della cauzione di cui all’art. 587 cpc in caso di mancato deposito.. Siti Internet sui quali sono pubblicati l’ordinanza di vandita e la relazione di stima: www.asteimmobili.it - www.portaleaste.it - www.aste.eugenius.it Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale. - Custode Giudiziario: Dr.ssa NELLA FERRARO. ESTRATTO CONFORME PER USO PUBBLICITA’. Locri, 16 marzo 2012 - CONDIZIONI DI VENDITA IMMOBILIARE ALLEGATE AL VERBALE DI UDIENZA - P.E. 53-2005 1)L’immobile pignorato sarà posto in vendita a corpo nella consistenza indicata nella perizia di stima da intendersi qui per intero richiamata e trascritta, anche con riferimento alla condizione urbanistica del bene; 2)ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile pignorato personalmente o a mezzo di procuratore legale, anche per persona da nominare (art. 579, ultimo comma cpc); 3)entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l’offerente deve presentare, anche a mezzo di persona diversa, nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari domanda corredata da marca da bollo e diritti di cancelleria come previsti per legge per partecipare alla vendita senza incanto, contenente A) l’indicazione del prezzo che si intende offrire (che, a pena di inefficacia, non può essere inferiore del prezzo base suindicato, salve eventuali e successive riduzioni); B) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; C) le generalità (compreso il codice fiscale) proprie e - se in regime di comunione legale del coniuge; D) l’indicazione della volontà di avvalersi, ove ne sussistano i presupposti, dei benefici fiscali per la prima casa; E) le indicazioni circa il tempo (comunque non superiore a 60 giorni dalla aggiudicazione, limite che si riterrà implicitamente ricollegato nel massimo, alla mancata indicazione di un termine di-

verso), il modo del pagamento o ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; F) la dichiarazione di aver letto la relazione di stima (consultabile sull’apposito sito internet o presso la cancelleria esecuzioni) e di averne compreso il contenuto ed, inoltre, di conoscere lo stato dell’immobile; G) copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l’offerta; H) in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente in udienza nonché l’indicazione della partita IVA: I) la dichiarazione di residenza o l’elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l’esecuzione (art. 174 disp. att. cod. proc. civ.), pena l’effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso ufficio; L) la sottoscrizione dei genitori esercenti l potestà e l’autorizzazione del giudice tutelare ove l’offerente sia un minore; 4)l’offerta deve essere inserita in una busta chiusa, al cui esterno il cancelliere annoterà esclusivamente: A) il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato che provvederà alla vendita; B) la data fissata per l’esame delle offerte: C) i dati della persona che materialmente ha provveduto al deposito; non sarà consentito annotare nessun altro elemento, e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l’offerta è prestata; 5)l’offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari alla decima parte dl prezzo offerto, da versare tramite assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente, che a cura dell’offerente, dovranno essere inseriti nella medesima busta; 6)l’offerta non sarà considerata efficace: A) se perviene oltre il termine appositamente indicato; B) se è inferiore al prezzo base, eventualmente ribassato; C) se l’offerente non presta cauzione, con le modalità e nella misura appena indicate; 7)l’offerta si considera irrevocabile ad eccezione delle ipotesi in cui: A) il giudice, in presenza di più offerte valide, disponga la gara tra gli offerenti (art. 573 cpc); B) il giudice, nonostante le offerte, ordini l’incanto (es. art. 572 cpc); C) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; 8)l’offerente (od il procuratore legale a norma degli artt. 571 e 579 c.p.c.) dovrà presentarsi il giorno fissato presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss., per assistere all’esame delle offerte; 9)l’udienza di vendita senza incanto è fissata per il giorno (VEDI SOPRA), e si terrà presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss.; ivi si procederà all’esame delle singole offerte, ai sensi degli artt. 572 (per l’ipotesi in cui vi sia una sola offerta) e 573 cpc (ove vi siano più offerte); 10)in presenza di più offerte valide, alla stessa udienza si inviteranno gli offerenti alla gara di cui all’art. 573 cpc, ove le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% DEL PREZZO BASE. 11)in caso di mancata aggiudicazione, l’importo versato a titolo di cauzione verrà restituito alla chiusura delle operazioni di vendita; 12)in caso di aggiudicazione, l’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 dall’aggiudicazione, depositare il residuo prezzo, detratto l’importo per cauzione già versato, in un libretto di deposito postale intestato alla Procedura e vincolato all’ordine del Giudice dell’Esecuzione; 13)in caso di aggiudicazione, inoltre, l’offerente dovrà versare nel medesimo libretto di deposito (intestato alla Procedura e vincolato all’ordine del Giudice dell’esecuzione), e nello stesso termine, l’importo complessivo delle spese collegate alla vendita, che saranno all’uopo comunicate dalla cancelleria e che saranno necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento; 14)il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, III co., cpc); 15)maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la cancelleria del Tribunale di Locri ; 16)la presente ordinanza dovrà essere affissa almeno 45 giorni prima del termine fissato per la presentazione delle offerte, all’Albo del Tribunale di Locri per tre giorni continui a cura della Cancelleria - nel rispetto del combinato disposto degli artt. 490 e 570 cpc e dovrà contenere: A) gli estremi identificativi del bene previsti nell’art. 555 cpc; B) il valore dell’immobile determinato a norma dell’art. 568 cpc; C) il sito Internet sul quale è pubblicata la relativa relazione di stima; D) il nome ed il recapito telefonico del custode nominato in sostituzione del debitore, con l’avvertimento che maggiori informazioni possono essere fornite dalla cancelleria del Tribunale o dal predetto custode; 17)la stessa ordinanza, sempre 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte, dovrà essere pubblicata, a cura del custode giudiziario con costo a carico del creditore procedente o degli altri creditori, ovvero a carico della Custodia, se in attivo - autorizzando il custode giudiziario al prelievo degli importi necessari per la pubblicità dal libretto della procedura - sia mediante manifesti murali da affiggersi nei Comuni indicati nell’ordinanza di vendita più recente in

Info - 0961.023931

cui è contenuta la descrizione dei lotti (invitando ad allegare copia di n. 1 manifesto murale; fattura relativa alle spese di stampa dei manifesti murali e fattura relativa alle spese di affissione dei manifesti murali) nonché mediante pubblicazione per una volta su PROGETTO ASTE (quotidiano Il Domani + mensili Qu Economia e Asteinfoappalti + siti Internet, nei quali la pubblicazione dell’ordinanza avrà luogo unitamente alla relazione di stima, www.asteimmobili.it www.portaleaste.it - www.aste.eugenius.it; in particolare: A) fatture e copie dei manifesti murali dovranno essere depositate in Cancelleria, fino all’udienza di vendita; B) l’attestato di avvenuta pubblicazione sul PROGETTO ASTE dovrà essere inviato mediante fax direttamente dalla società che gestisce il servizio (Mediatag s.p.a.) presso la Cancelleria del Tribunale, al n. 0964.20732; 18)ove si debba procedere all’incanto, e cioè per il caso in cui non siano proposte offerte d’acquisto entro il termine stabilito, ovvero per il caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell’art. 571, ovvero per il caso in cui si verifichi una delle circostanze previste dall’art. 572, terzo comma, ovvero per il caso, infine, in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione (es.: gara in aumento non tenuta per mancanza di adesioni, art. 573 cpc), si fissa fin d’ora per l’udienza del (VEDI SOPRA) il pubblico incanto, che avverrà secondo quanto previsto nei punti che precedono, ad eccezione di quanto appresso specificato; 19)in particolare, ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depositare, sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, domanda di partecipazione all’incanto da presentarsi in busta chiusa a pena di irricevibilità dell’offerta; all’esterno della busta il cancelliere annoterà esclusivamente: A) il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato che provvederà alla vendita; B) la data fissata per l’esame delle offerte; C) i dati della persona che materialmente ha provveduto al deposito ; non sarà consentito annotare nessun altro elemento, e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l’offerta è prestata; unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, ciascun offerente dovrà depositare una somma pari al 10% del prezzo base d’asta sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria - Ufficio Esecuzioni Immobiliari - di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente; 20)la domanda di partecipazione all’incanto dovrà riportare le complete generalità dell’offerente, l’indicazione del codice fiscale e, nell’ipotesi di persona coniugata, il regime patrimoniale prescelto ed i dati del coniuge; in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, dovrà essere prodotto Certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente in udienza nonché l’indicazione della Partita IVA; in tale istanza dovrà essere anche indicato se l’offerente intende avvalersi delle agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa; 21)le forme di pubblicità sono le stesse previste per la vendita senza incanto, con la differenza che il termine di 45 giorni deve essere calcolato a ritroso dalla data dell’incanto; 22)se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è immediatamente restituita dopo la chiusura dell’incanto, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare al medesimo, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo; in tal caso la cauzione è restituita solo nella misura dei nove decimi dell’intero e la restante parte è trattenuta alla procedura in vista della futura distribuzione; 23)l’aggiudicatario, invece, dovrà versare il saldo e l’importo delle spese secondo quanto previsto ai punti 12 e 13, ferma restando la decadenza di cui all’art. 587 cpc in caso di mancato deposito; 24)ad incanto avvenuto, potranno essere presentate in Cancelleria offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, da presentarsi nelle forme di cui all’art. 571 cpc (cfr. punti 2, 3 e 4), ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto (art. 584 cpc) e se l’offerta non sarà accompagnata dal deposito di una somma pari al doppio della cauzione versata per partecipare all’incanto; 25)su tali offerte il giudice, verificatone la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misuta di cui al punto 24); 26)se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma del terzo comma, l’aggiudicazione diventa definitiva, ed il giudice pronuncia a carico degli offerenti di cui al primo comma, salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo, la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dell’esecuzione; 27)alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc. IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE


12 il Domani dello Sport Sabato 21 aprile 2012

TOTOGUIDA SCOMMESSE Catania-Atalanta «1»

Dortmund-M’Gladbach «X»

2,20

4,20

SPAGNA Liga

Barcellona, «1» per riaprire il campionato l’ora della verità. Il Camp Nou è pronto ad ospitare BarcellonaReal Madrid, “El Clásico”, la sfida che sabato può riaprire i giochi o chiuderli definitivamente. Noi crediamo nella prima eventualità: i blaugrana partono decisamente favoriti nel pronostico classico («1») che è di poco superiore a «Goal» e «Over», a loro volta quotati in egual misura dai bookies e da noi consigliati in “allegato”. E’ chiaro che, di fronte a questa gara, tutte le altre hanno poco appeal, ma si possono trovare comunque buoni spunti di giocata. Il Valencia, sulla carta, ha più probabilità di vincere rispetto al Betis, ma il buon momento dei sivigliani non può farci

E’

snobbare l’«X» che giochiamo come sorpresa. Si può considerare tale, vista la preferenza dei bookmakers per gli ospiti (2.40 contro 2.80), anche l’«1» che affidiamo al rilancio in Europa League dell’Osasuna contro il Malaga (in regresso da 2 turni a questa parte). Dopo la batosta rimediata dal Getafe (che rischia di frenare sul campo di un Granada ancora per nulla tranquillo, «X/Under»), puntiamo su una prova di carattere da parte del Siviglia che riceve un Levante in difficoltà (2 ko di fila): «1». L’Ath. Bilbao in versione esterna non fa paura, ma contro un Santander ormai rassegnato alla retrocessione è comunque da prendere

I nostri consigli di gioco

Classifica

PT G

PARTITE V N P

R. MADRID BARCELLONA VALENCIA MALAGA LEVANTE OSASUNA ATH. BILBAO ATL. MADRID SIVIGLIA ESPANYOL GETAFE BETIS MAIORCA RAYO VALLECANO R. SOCIEDAD VILLARREAL GRANADA SARAGOZZA SP. GIJON SANTANDER

85 81 52 51 48 46 45 45 45 45 45 42 40 40 39 36 36 31 28 26

27 25 14 15 14 11 11 12 12 12 12 12 10 12 10 8 10 8 7 4

33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33

con «2»: il «Goal» è una buona alternativa. Considerando l’impegno di ieri in Europa League, non facciamo molto affidamento sull’Atl. Madrid che ospita lo spareggio con l’Espanyol: proviamo al massimo in un «Segna squadra 2».

IL TURNO PRECEDENTE Levante - Barcellona R. Madrid - Sp. Gijon Ath. Bilbao - Maiorca Betis - Osasuna Espanyol - Valencia Malaga - R. Sociedad Rayo Vallecano - Atl. Madrid Saragozza - Granada Villarreal - Santander Getafe - Siviglia

SIVIGLIA SANTANDER GRANADA MAIORCA ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE LEVANTE R. MADRID BETIS

ATL. MADRID ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS R. SOCIEDAD

R. SOCIEDAD LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS MALAGA VILLARREAL SANTANDER ATL. MADRID

VALENCIA SARAGOZZA GETAFE LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS MALAGA OSASUNA

1-2 3-1 1-0 1-0 4-0 1-1 0-1 1-0 1-1 5-1

4 6 10 6 6 13 12 9 9 9 9 6 10 4 9 12 6 7 7 14

RETI F S

2 107 2 96 9 50 12 49 13 47 9 37 10 48 12 44 12 40 12 43 12 38 15 40 13 35 17 49 14 40 13 34 17 30 18 29 19 33 15 24

29 14 24 15 42 8 46 11 46 9 53 9 44 8 41 9 38 8 43 9 44 8 45 7 41 6 58 7 49 7 47 6 49 6 59 5 63 5 52 3

Barcellona-R. Madrid 1/Goal Siviglia-Levante

1/Over

Santander-Ath. Bilbao 2/Goal

La possibilie sorpresa Osasuna-Malaga

IL TURNO SUCCESSIVO

R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA GRANADA SARAGOZZA

48 3-1 ▲ 0-2 ▼ 1-1 = 2-0 ▲ 2-3 ▼ 1-2 ▼ . . .

BETIS MALAGA VILLARREAL R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON GRANADA

45 1-1 = 1-2 ▼ 0-0 = 2-2 = 0-2 ▼ 4-0 ▲ . . .

36

39 VILLARREAL 1-3 ▼ 1-5 ▼ 4-0 ▲ 2-2 = 1-1 = 1-1 = . . .

R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS MALAGA SANTANDER R. SOCIEDAD OSASUNA SP. GIJON

1-1 2-0 0-0 1-3 2-1 1-1

ESPANYOL SANTANDER MALAGA VILLARREAL R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SIVIGLIA

= ▲ = ▼ ▲ = . . .

42

52 BETIS 1-2 ▼ 1-3 ▼ 1-1 = 0-0 = 4-1 ▲ 0-4 ▼ . . .

1

Barcellona - R. Madrid 21-04 Maiorca - Saragozza “ “ Siviglia - Levante “ “ Sp. Gijon - Rayo Vallecano “ “ Atl. Madrid - Espanyol 22-04 Granada - Getafe “ “ R. Sociedad - Villarreal “ “ Santander - Ath. Bilbao “ “ Valencia - Betis “ “ Osasuna - Malaga 23-04

45 ESPANYOL 2-1 ▲ 0-1 ▼ 3-0 ▲ 0-2 ▼ 1-4 ▼ 1-0 ▲ . . .

2 1 4 3 3 5 6 4 3 3 5 5 5 1 5 9 5 4 4 7

1 0 4 3 5 3 3 3 5 5 3 5 5 9 4 2 5 7 7 7

RETI F S 63 64 31 33 27 24 29 30 25 30 22 24 18 28 24 25 18 14 18 9

V

1-1 1-1 2-0 3-1 1-1 1-0

= = ▲ ▲ = ▲ . . .

FUORI N P

18 13 8 10 20 6 21 4 18 5 18 2 18 3 14 3 20 4 20 3 13 4 21 5 15 4 19 5 16 3 18 2 17 4 23 3 21 2 19 1

Il pronostico di TS

45 LEVANTE 3-0 ▲ 3-0 ▲ 3-1 ▲ 0-1 ▼ 3-0 ▲ 1-5 ▼ . . .

IN CASA V N P

BARCELLONA GRANADA MAIORCA ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO MALAGA

MAIORCA SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA GRANADA SANTANDER ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE RAYO VALLECANO

SP. GIJON MAIORCA ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL VILLARREAL

GRANADA BARCELLONA SIVIGLIA SANTANDER MAIORCA ATH. BILBAO SARAGOZZA GETAFE LEVANTE ESPANYOL

SANTANDER SIVIGLIA BETIS GRANADA MALAGA MAIORCA VILLARREAL ATH. BILBAO R. SOCIEDAD GETAFE

OSASUNA GETAFE LEVANTE R. MADRID RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS MALAGA VILLARREAL VALENCIA

2 5 6 3 3 8 6 5 6 6 4 1 5 3 4 3 1 3 3 7

1 2 5 9 8 6 7 9 7 7 9 10 8 8 10 11 12 11 12 8

RETI F S 44 32 19 16 20 13 19 14 15 13 16 16 17 21 16 9 12 15 15 15

11 16 22 25 28 35 26 27 18 23 31 24 26 39 33 29 32 36 42 33

REGOLAMENTO Le prime 4 in Champions League. La 5ª e la 6ª in Europa League insieme alla vincente della Coppa del Re di Spagna. Retrocedono le ultime 3. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto degli scontri diretti.

85

81 R. MADRID 5-3 ▲ 2-0 ▲ 2-0 ▲ 4-1 ▲ 4-0 ▲ 2-1 ▲ . . .

VILLARREAL R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA ATH. BILBAO

1-1 = 5-1 ▲ 5-1 ▲ 0-0 = 4-1 ▲ 3-1 ▲ . . .

31

40 SARAGOZZA 3-2 ▲ 0-2 ▼ 1-3 ▼ 0-0 = 3-0 ▲ 0-1 ▼ . . .

VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA GRANADA MAIORCA ATH. BILBAO LEVANTE

2-1 ▲ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-4 ▼ 0-3 ▼ 1-0 ▲ . . .

28 RAYO VALLECANO 40 2-3 ▼ 1-1 = 1-2 ▼ 0-2 ▼ 3-2 ▲ 1-3 ▼ . . .

MALAGA VILLARREAL R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA MAIORCA

2-4 ▼ 0-2 ▼ 0-4 ▼ 6-0 ▲ 1-4 ▼ 0-1 ▼ . . .

45

36 GETAFE 3-5 ▼ 0-3 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = 2-2 = 0-1 ▼ . . .

OSASUNA VALENCIA ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA GRANADA MAIORCA SANTANDER

0-0 = 3-1 ▲ 0-3 ▼ 2-0 ▲ 0-4 ▼ 5-1 ▲ . . .

45

26 ATH. BILBAO 0-3 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 0-3 ▼ 0-3 ▼ 1-1 = . . .

ATL. MADRID SP. GIJON BARCELLONA SIVIGLIA GRANADA MAIORCA SANTANDER SARAGOZZA R. MADRID

1-2 ▼ 1-1 = 0-2 ▼ 1-0 ▲ 2-2 = 1-0 ▲ . . .

51

46 MALAGA 0-0 = 2-0 ▲ 1-5 ▼ 0-6 ▼ 2-0 ▲ 0-1 ▼ . . .

RAYO VALLECANO ESPANYOL BETIS SANTANDER VILLARREAL R. SOCIEDAD OSASUNA VALENCIA BARCELLONA

4-2 2-1 0-2 3-0 1-2 1-1

▲ ▲ ▼ ▲ ▼ = . . .

Statistiche

Real e Barça continuano a comandare sugli «Over» «UNDER» Betis Santander Maiorca Osasuna Getafe Granada Atl. Madrid R. Sociedad Siviglia Espanyol Levante Saragozza Valencia Villarreal Ath. Bilbao Rayo Vallecano Malaga Sp. Gijon Barcellona R. Madrid

20 19 18 18 17 17 16 16 16 15 15 15 15 15 14 14 12 12 10 8

(10-10) (12-7) (9-9) (8-10) (11-6) (8-9) (6-10) (8-8) (6-10) (6-9) (9-6) (10-5) (6-9) (8-7) (8-6) (8-6) (6-6) (8-4) (2-8) (2-6)

«OVER» R. Madrid Barcellona Malaga Sp. Gijon Ath. Bilbao Rayo Vallecano Espanyol Levante Saragozza Valencia Villarreal Atl. Madrid R. Sociedad Siviglia Getafe Granada Maiorca Osasuna Santander Betis

25 23 21 21 19 19 18 18 18 18 18 17 17 17 16 16 15 15 14 13

(15-10) (14-9) (11-10) (8-13) (9-10) (9-10) (11-7) (8-10) (6-12) (10-8) (9-9) (10-7) (8-9) (10-7) (5-11) (8-8) (7-8) (9-6) (5-9) (7-6)

«GOAL» Ath. Bilbao Sp. Gijon R. Madrid Malaga Valencia Osasuna Betis Espanyol Getafe Levante Maiorca R. Sociedad Rayo Vallecano Villarreal Barcellona Saragozza Siviglia Granada Santander Atl. Madrid

22 21 20 19 19 18 17 17 17 16 16 16 16 16 15 15 15 14 14 13

(9-13) (10-11) (13-7) (10-9) (11-8) (9-9) (11-6) (9-8) (7-10) (7-9) (9-7) (6-10) (6-10) (10-6) (5-10) (7-8) (9-6) (8-6) (5-9) (7-6)

«NO GOAL» Atl. Madrid Granada Santander Barcellona Saragozza Siviglia Levante Maiorca R. Sociedad Rayo Vallecano Villarreal Betis Espanyol Getafe Osasuna Malaga Valencia R. Madrid Sp. Gijon Ath. Bilbao

20 19 19 18 18 18 17 17 17 17 17 16 16 16 15 14 14 13 12 11

(9-11) (8-11) (12-7) (11-7) (9-9) (7-11) (10-7) (7-10) (10-7) (11-6) (7-10) (6-10) (8-8) (9-7) (8-7) (7-7) (5-9) (4-9) (6-6) (8-3)


Sabato 21 aprile 2012 il Domani dello Sport 13

TOTOGUIDA SCOMMESSE Liga Adelante

Celta a un bivio molto insidioso l Deportivo, con la vittoria nel derby, ha allungato portando a 8 punti il vantaggio sul Valladolid che si è sbarazzato con un secco 3-0 della pratica Huesca. Domenica, se tutto va secondo logica, non dovrebbe cambiare nulla: Deportivo-Elche e Villarreal BValladolid dovrebbero essere due fisse a favore della prime due mentre, a questo punto, il detroniz-

I

zato Celta rischia forte in casa dell’Hercules al quarto posto. In questo caso il segno «1» è una sorpresa ma neppure troppo. Alcorcon e Cordoba affrontano lo scontro diretto con l’Almeria, in casa Cartagena «2» fisso, che potrebbe portarsi direttamente in zona play off. In zona rossa ci sono poche speranze per Alcoyano e Girona, rispettivamente in casa

Classifica

PT G

PARTITE V N P

RETI F S

IN CASA V N P

D. LA CORUNA VALLADOLID CELTA VIGO HERCULES ALCORCON CORDOBA ALMERIA ELCHE NUMANCIA BARCELLONA B LAS PALMAS RECR. HUELVA SABADELL VILLARREAL B XEREZ MURCIA HUESCA GUADALAJARA ALCOYANO GIRONA GIMNASTIC CARTAGENA

72 64 62 57 56 54 53 50 48 47 46 42 42 40 39 39 36 36 30 28 25 25

23 18 19 18 16 15 13 15 12 12 12 11 10 10 10 11 9 10 7 6 5 5

58 56 60 47 46 36 52 46 43 50 44 42 36 42 38 39 36 36 34 38 26 22

15 11 11 10 9 10 7 8 11 8 9 6 8 6 5 6 5 6 5 6 2 4

33 33 32 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 33 32

Huelva e Sabadell. Anche l’ultima delle pericolanti, Gimnastic, affronta in trasferta il Guadalajara senza possibilità di guadagnare qualcosa per salvarsi dalla retrocessione.

ALCOYANO GIMNASTIC GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA

HUESCA CORDOBA GIRONA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ

XEREZ GIRONA MURCIA ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS RECR. HUELVA HUESCA

53

25 ALMERIA 2-2 = 1-3 ▼ 1-1 = 1-2 ▼ Sos. . 1-2 ▼ . . .

RECR. HUELVA VALLADOLID LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES

2-2 = 1-1 = 2-2 = 1-1 = 0-1 ▼ 0-0 = . . .

48

36 NUMANCIA 1-3 ▼ 2-1 ▲ 1-1 = 2-1 ▲ 1-0 ▲ 0-3 ▼ . . .

CELTA VIGO ELCHE VALLADOLID RECR. HUELVA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA

0-5 3-0 1-4 1-0 1-1 2-2

MURCIA CELTA VIGO ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA RECR. HUELVA XEREZ HUESCA VILLARREAL B

▲ ▼ ▲ = = . . .

46

39 LAS PALMAS 3-5 ▼ 3-1 ▲ 0-0 = 1-1 = 0-4 ▼ 2-2 = . . .

2-1 3-1 2-2 1-2 1-1 0-0

▲ ▲ = ▼ = = . . .

7 5 8 12 9 9 6 13 9 10 11 13 11 13 14 16 15 17 17 17 18 17

33 28 31 34 34 30 38 38 39 40 43 38 47 48 48 53 50 59 54 53 43 46

VILLARREAL B GIMNASTIC CORDOBA MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS

2 1

La possibile sorpresa Hercules - Celta

1

IL TURNO SUCCESSIVO (34ª GIORNATA) Villarreal B - Valladolid 20-04 Alcorcon - Cordoba 21-04 Cartagena - Almeria “ “ Guadalajara - Gimnastic “ “ Hercules - Celta Vigo “ “ Huesca - Numancia “ “ Recr. Huelva - Alcoyano “ “ Sabadell - Girona “ “ Xerez - Las Palmas “ “ Barcellona B - Murcia 22-04 D. La Coruna - Elche “ “

D. LA CORUNA HERCULES SABADELL ALCORCON RECR. HUELVA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA

RECR. HUELVA ALMERIA SABADELL ALCORCON NUMANCIA GUADALAJARA LAS PALMAS ALCOYANO XEREZ GIMNASTIC

36 GIMNASTIC 1-2 ▼ 0-5 ▼ 2-2 = 1-2 ▼ 2-4 ▼ 1-0 ▲ . . .

VILLARREAL B CARTAGENA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO RECR. HUELVA

42 ALCOYANO 2-2 = 1-1 = 1-2 ▼ 0-1 ▼ 4-2 ▲ 0-0 = . . .

CARTAGENA D. LA CORUNA BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA RECR. HUELVA GIMNASTIC CORDOBA

BARCELLONA B 47 MURCIA SABADELL ALCORCON ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE

0-0 = 3-2 ▲ 2-1 ▲ 1-1 = 2-0 ▲ 1-1 = . . .

14 12 14 19 11 9 15 20 13 23 14 19 19 24 24 28 18 24 22 20 22 22

Il pronostico di TS

(33ª GIORNATA)

GUADALAJARA

1 1 37 3 2 27 1 4 35 1 6 26 5 2 23 6 1 24 8 1 27 1 7 26 4 2 29 4 5 31 6 2 25 5 6 23 7 2 23 6 4 27 5 6 21 2 8 18 6 5 16 2 8 19 6 6 17 6 4 22 5 10 12 5 7 13

Villarreal B - Valladolid D. La Coruna - Elche

IL TURNO PRECEDENTE Almeria B AL 15-04 0-0 PARTITE- Villarreal DAL 13-04 Alcoyano - Guadalajara 0-1 Cordoba - Sabadell 0-0 Elche - Cartagena 2-1 Girona - Barcellona B 1-1 Las Palmas - Recr. Huelva 0-0 Murcia - Hercules 2-6 Numancia - Xerez 2-2 Valladolid - Huesca 3-0 Celta Vigo - D. La Coruna 2-3 Gimnastic - Alcorcon 0-2

CARTAGENA

3 10 5 3 8 9 14 5 12 11 10 9 12 10 9 6 9 6 9 10 10 10

RETI F S

LAS PALMAS XEREZ VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON

25 0-1 ▼ 3-1 ▲ 3-1 ▲ 1-1 = 0-1 ▼ 0-2 ▼ . . .

30 2-2 = 0-3 ▼ 1-2 ▼ 2-1 ▲ 1-2 ▼ 0-1 ▼ . . .

39 1-2 ▼ 1-3 ▼ 0-2 ▼ 2-1 ▲ 1-3 ▼ 2-6 ▼ . . .

ALCORCON HERCULES BARCELLONA B RECR. HUELVA GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA

HERCULES ALCORCON GUADALAJARA GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA

SABADELL BARCELLONA B RECR. HUELVA GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO

D. LA CORUNA GUADALAJARA ALCOYANO CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID

V

FUORI N P

8 7 8 8 7 5 6 7 1 4 3 5 2 4 5 5 4 4 2 0 3 1

2 7 4 2 3 3 6 4 8 7 4 4 5 4 4 4 3 4 3 4 5 5

6 3 4 6 7 8 5 6 7 5 9 7 9 9 8 8 10 9 11 13 8 10

RETI F S 21 29 25 21 23 12 25 20 14 19 19 19 13 15 17 21 20 17 17 16 14 9

19 16 17 15 23 21 23 18 26 17 29 19 28 24 24 25 32 35 32 33 21 24

REGOLAMENTO Promosse direttamente le prime 2. Dalla 3ª alla 6ª ai play-off. Retrocedono le ultime 4. A parità di punti si tiene conto degli scontri diretti. N.B.: il Barcellona B e il Villarreal B non possono essere promosse nella Liga, a meno che la prima squadra non retroceda dalla serie maggiore: in tal caso, però, il Barcellona B e/o il Villarreal B retrocederebbero d’ufficio a loro volta se non arrivassero tra le prime 3 del torneo.

40 VALLADOLID 1-0 ▲ 1-1 = 2-0 ▲ 0-2 ▼ 2-0 ▲ 0-0 = . . .

ELCHE ALMERIA NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA

56 CORDOBA 1-0 ▲ 2-3 ▼ 2-1 ▲ 2-1 ▲ 2-1 ▲ 2-0 ▲ . . .

HUESCA VILLARREAL B D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO

57 CELTA VIGO 0-1 ▼ 5-0 ▲ 1-3 ▼ 1-3 ▼ 4-2 ▲ 6-2 ▲ . . .

NUMANCIA LAS PALMAS HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL

42 GIRONA 0-0 = 1-1 = 2-2 = 1-2 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = . . .

XEREZ HUESCA CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA

72 ELCHE 2-1 ▲ 3-0 ▲ 2-0 ▲ 0-1 ▼ 3-1 ▲ 3-2 ▲ . . .

VALLADOLID NUMANCIA XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B

64 2-1 ▲ 1-1 = 4-1 ▲ 2-1 ▲ 4-0 ▲ 3-0 ▲ . . .

54 3-1 ▲ 1-1 = 0-2 ▼ 3-1 ▲ 0-2 ▼ 0-0 = . . .

62 5-0 ▲ 1-3 ▼ 1-1 = 2-0 ▲ Sos. . 2-3 ▼ . . .

28 5-3 ▲ 1-2 ▼ 1-1 = 1-0 ▲ 2-4 ▼ 1-1 = . . .

50 1-2 ▼ 0-3 ▼ 0-0 = 1-2 ▼ 0-2 ▼ 2-1 ▲ . . .

«UNDER» Cordoba Gimnastic Girona Hercules Alcorcon Cartagena Las Palmas Numancia Villarreal B Almeria Recr. Huelva Sabadell Barcellona B Elche Huesca Murcia Valladolid Alcoyano Celta Vigo Guadalajara Xerez D. La Coruna

22 20 19 19 18 18 18 18 18 17 17 17 16 16 16 16 16 15 15 14 14 13

(12-10) (11-9) (12-7) (9-10) (10-8) (9-9) (11-7) (9-9) (7-11) (8-9) (10-7) (9-8) (7-9) (5-11) (10-6) (7-9) (7-9) (9-6) (8-7) (7-7) (5-9) (4-9)

«OVER» D. La Coruna Guadalajara Xerez Alcoyano Barcellona B Celta Vigo Elche Huesca Murcia Valladolid Almeria Recr. Huelva Sabadell Alcorcon Las Palmas Numancia Villarreal B Cartagena Girona Hercules Gimnastic Cordoba

20 19 19 18 17 17 17 17 17 17 16 16 16 15 15 15 15 14 14 14 13 11

(13-7) (9-10) (11-8) (8-10) (10-7) (8-9) (11-6) (6-11) (9-8) (9-8) (8-8) (7-9) (8-8) (6-9) (6-9) (8-7) (9-6) (7-7) (4-10) (8-6) (6-7) (5-6)

«GOAL» Almeria Las Palmas Girona Barcellona B Murcia Valladolid Xerez Alcoyano D. La Coruna Huesca Numancia Recr. Huelva Sabadell Villarreal B Celta Vigo Guadalajara Alcorcon Elche Hercules Cartagena Cordoba Gimnastic

21 21 19 18 18 18 18 17 17 17 17 17 17 17 16 16 14 14 14 12 12 12

(10-11) (9-12) (9-10) (10-8) (8-10) (9-9) (9-9) (8-9) (11-6) (6-11) (6-11) (10-7) (9-8) (9-8) (7-9) (10-6) (7-7) (7-7) (7-7) (7-5) (7-5) (6-6)

«NO GOAL» Cordoba Gimnastic Cartagena Alcorcon Elche Hercules Guadalajara Alcoyano Celta Vigo D. La Coruna Huesca Numancia Recr. Huelva Sabadell Villarreal B Barcellona B Murcia Valladolid Xerez Girona Almeria Las Palmas

21 21 20 19 19 19 17 16 16 16 16 16 16 16 16 15 15 15 15 14 12 12

(10-11) (11-10) (9-11) (9-10) (9-10) (10-9) (6-11) (9-7) (9-7) (6-10) (10-6) (11-5) (7-9) (8-8) (7-9) (7-8) (8-7) (7-8) (7-8) (7-7) (6-6) (8-4)

Informazione pubblicitaria

SPAGNA


14 il Domani dello Sport Sabato 21 aprile 2012

TOTOGUIDA SCOMMESSE INGHILTERRA League Championship

Quattro interessanti occasioni iverse le occasioni che sembra offrire la penultima di regular season. Cardiff, Blackpool e Hull City possono continuare a tenere in quota le rispettive “azioni” in ottica playoff, mentre il Portsmouth può vincere ancora e continuare a credere nella salvezza.

D

Il pronostico di TS Cardiff-Leeds

1

Portsmouth-Derby

1

Blackpool-Burnley

1

Hull-Nottingham F.

1

PT G

PARTITE V N P

RETI F S

IN CASA V N P

READING SOUTHAMPTON WEST HAM BIRMINGHAM BLACKPOOL CARDIFF MIDDLESBRO’ HULL BRIGHTON LEICESTER BURNLEY LEEDS WATFORD DERBY C. IPSWICH CRYSTAL P. MILLWALL PETERBOROUGH NOTTINGHAM F. BARNSLEY BRISTOL CITY PORTSMOUTH (-10) COVENTRY DONCASTER

88 85 80 72 71 71 67 65 64 63 61 60 60 60 58 55 53 48 47 47 45 40 40 33

27 25 22 19 19 18 17 18 17 17 17 17 15 17 16 13 14 13 13 13 11 13 9 7

67 80 77 75 73 63 49 44 51 63 60 63 52 47 66 43 50 64 45 49 41 49 41 39

14 4 4 34 16 15 4 3 45 18 10 8 4 39 25 12 9 1 35 14 12 7 3 38 21 11 6 5 36 28 7 10 5 20 20 11 4 7 26 21 11 7 4 35 20 11 6 5 35 20 7 8 7 32 26 9 3 10 33 39 9 6 7 30 32 11 3 8 27 22 11 3 8 39 29 7 11 4 21 17 7 6 9 25 28 10 2 10 39 36 5 5 12 19 32 9 3 10 31 37 6 6 10 24 32 10 5 7 29 22 8 7 7 28 24 4 8 10 20 32

BLACKPOOL

71 BURNLEY

44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44 44

7 10 14 15 14 17 16 11 13 12 10 9 15 9 10 16 11 9 8 8 12 11 13 12

10 9 8 10 11 9 11 15 14 15 17 18 14 18 18 15 19 22 23 23 21 20 22 25

37 44 46 50 57 51 48 41 51 52 53 65 61 56 72 47 55 74 61 72 67 55 59 77

RETI F S

V

FUORI N P

RETI F S

13 3 6 33 21 10 6 6 35 26 12 6 4 38 21 7 6 9 40 36 7 7 8 35 36 7 11 4 27 23 10 6 6 29 28 7 7 8 18 20 6 6 10 16 31 6 6 10 28 32 10 2 10 28 27 8 6 8 30 26 6 9 7 22 29 6 6 10 20 34 5 7 10 27 43 6 5 11 22 30 7 5 10 25 27 3 7 12 25 38 8 3 11 26 29 4 5 13 18 35 5 6 11 17 35 3 6 13 20 33 1 6 15 13 35 3 4 15 19 45

REGOLAMENTO Promosse direttamente le prime 2 classificate. Dalla 3ª alla 6ª ammesse ai play-off per il terzo posto disponibile. Retrocedono le ultime 3. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto, in primis, della differenza reti poi, eventualmente, del maggior numero di gol segnati.

La possibile sorpresa Coventry-Doncaster

1

IL TURNO PRECEDENTE

IL TURNO SUCCESSIVO

(44ª GIORNATA) Blackpool - Leeds PARTITE DEL 17-04 Brighton - Watford Bristol City - West Ham Cardiff - Derby C. Coventry - Millwall Hull - Barnsley Ipswich - Birmingham Leicester - Burnley Middlesbro’ - Doncaster Peterborough - Southampton Portsmouth - Crystal P. Reading - Nottingham F.

(45ª GIORNATA) Blackpool - Burnley 21-04 Brighton - Birmingham “ “ Bristol City - Barnsley “ “ Cardiff - Leeds “ “ Coventry - Doncaster “ “ Hull - Nottingham F. “ “ Ipswich - Millwall “ “ Middlesbro’ - Southampton “ “ Peterborough - Watford “ “ Portsmouth - Derby C. “ “ Reading - Crystal P. “ “ Leicester - West Ham 23-04

1-0 2-2 1-1 2-0 0-1 3-1 1-1 0-0 0-0 1-3 2-1 1-0

Classifica

LEICESTER READING SOUTHAMPTON WATFORD BARNSLEY NOTTINGHAM F. LEEDS BURNLEY MILLWALL

3-3 1-3 3-0 2-0 1-1 0-0 1-0

= ▼ ▲ ▲ = = ▲ . .

WEST HAM PORTSMOUTH BIRMINGHAM BRIGHTON DONCASTER COVENTRY LEICESTER BLACKPOOL BRISTOL CITY

61 2-2 5-1 1-3 1-0 2-1 1-1 0-0

= ▲ ▼ ▲ ▲ = = . .

DERBY C. NOTTINGHAM F. MIDDLESBRO’ BURNLEY READING WEST HAM WATFORD BIRMINGHAM BARNSLEY

72

64 BIRMINGHAM

BRIGHTON 2-0 1-1 1-1 0-1 0-1 0-6 2-2

▲ = = ▼ ▼ ▼ = . .

CARDIFF DONCASTER BURNLEY CRYSTAL P. WEST HAM BRISTOL CITY IPSWICH BRIGHTON READING

1-1 = 3-1 ▲ 3-1 ▲ 3-1 ▲ 3-3 = 2-2 = 1-1 = . .

Peterborough tra i primi nei «Goal» sia in casa che in trasferta «UNDER» Hull Crystal P. Middlesbro’ Portsmouth Coventry Brighton Reading Barnsley Nottingham F. Cardiff Derby C. Watford Burnley West Ham Millwall Southampton Bristol City Doncaster Leeds Leicester Birmingham Peterborough Ipswich Blackpool

30 29 29 29 28 26 26 25 25 24 24 24 23 23 22 22 21 21 21 21 18 18 17 16

(13-17) (17-12) (18-11) (14-15) (14-14) (12-14) (13-13) (10-15) (13-12) (10-14) (11-13) (10-14) (12-11) (11-12) (12-10) (10-12) (11-10) (13-8) (10-11) (11-10) (11-7) (7-11) (8-9) (10-6)

«OVER» WATFORD MIDDLESBRO’ DERBY C. NOTTINGHAM F. COVENTRY BIRMINGHAM WEST HAM BARNSLEY BURNLEY

COVENTRY CARDIFF PORTSMOUTH HULL PETERBOROUGH BRISTOL CITY BURNLEY MILLWALL DONCASTER SOUTHAMPTON

47

45 BARNSLEY

BRISTOL CITY 0-2 1-1 1-1 1-0 3-1 2-2 1-1

▼ = = ▲ ▲ = = . .

CRYSTAL P. PETERBOROUGH IPSWICH WEST HAM BLACKPOOL CARDIFF HULL BRISTOL CITY BRIGHTON

0-1 ▼ 1-0 ▲ 0-1 ▼ 0-4 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 1-3 ▼ . .

40 DONCASTER 2-2 = 2-0 ▲ 2-0 ▲ 2-2 = 1-3 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ . .

MILLWALL SOUTHAMPTON BIRMINGHAM LEICESTER BURNLEY PORTSMOUTH MIDDLESBRO’ COVENTRY IPSWICH

0-3 0-2 1-3 0-4 1-2 3-4 0-0

COVENTRY BIRMINGHAM MILLWALL MIDDLESBRO’ WATFORD BARNSLEY DERBY C. LEEDS CRYSTAL P.

33

HULL

SOUTHAMPTON LEICESTER COVENTRY MILLWALL MIDDLESBRO’ WATFORD BARNSLEY NOTTINGHAM F. WEST HAM

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ = . .

60

71 LEEDS

CARDIFF 2-2 1-1 0-0 2-0 1-1 1-0 2-0

= = = ▲ = ▲ ▲ . .

NOTTINGHAM F. MILLWALL WATFORD READING DERBY C. PETERBOROUGH BLACKPOOL CARDIFF LEICESTER

3-7 1-0 0-2 0-2 0-2 4-1 0-1

▼ ▲ ▼ ▼ ▼ ▲ ▼ . .

65 NOTTINGHAM F. 47 0-2 1-2 0-2 0-2 2-1 1-1 3-1

▼ ▼ ▼ ▼ ▲ = ▲ . .

BRIGHTON LEICESTER CRYSTAL P. BRISTOL CITY PETERBOROUGH BLACKPOOL READING HULL PORTSMOUTH

1-1 = 0-0 = 3-0 ▲ 0-1 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = 0-1 ▼ . .

Blackpool Ipswich Birmingham Peterborough Bristol City Doncaster Leeds Leicester Millwall Southampton Burnley West Ham Cardiff Derby C. Watford Barnsley Nottingham F. Brighton Reading Coventry Crystal P. Middlesbro’ Portsmouth Hull

28 27 26 26 23 23 23 23 22 22 21 21 20 20 20 19 19 18 18 16 15 15 15 14

(12-16) (14-13) (11-15) (15-11) (11-12) (9-14) (12-11) (11-12) (10-12) (12-10) (10-11) (11-10) (12-8) (11-9) (12-8) (12-7) (9-10) (10-8) (9-9) (8-8) (5-10) (4-11) (8-7) (9-5)

Andrew Taylor del Cardiff

58 MILLWALL

IPSWICH WATFORD MIDDLESBRO’ BARNSLEY DERBY C. LEICESTER CRYSTAL P. BIRMINGHAM MILLWALL DONCASTER

1-2 1-1 1-0 0-0 1-2 1-1 1-1

= ▲ = ▼ = = . .

DONCASTER LEEDS CARDIFF HULL PORTSMOUTH LEICESTER COVENTRY IPSWICH BLACKPOOL

40 DERBY C.

PORTSMOUTH BIRMINGHAM COVENTRY BURNLEY SOUTHAMPTON MILLWALL DONCASTER CRYSTAL P. DERBY C. NOTTINGHAM F.

4-1 0-2 1-5 2-2 0-1 4-3 2-1

▲ ▼ ▼ = ▼ ▲ ▲ . .

BRIGHTON CRYSTAL P. BRISTOL CITY IPSWICH LEEDS MIDDLESBRO’ CARDIFF PORTSMOUTH PETERBOROUGH

53 3-0 ▲ 0-1 ▼ 0-0 = 2-0 ▲ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-0 ▲ . .

60 0-2 ▼ 3-2 ▲ 1-1 = 0-0 = 2-0 ▲ 0-1 ▼ 0-2 ▼ . .

MIDDLESBRO’ BRISTOL CITY IPSWICH BRIGHTON CARDIFF HULL DERBY C. DONCASTER SOUTHAMPTON WATFORD

READING PETERBOROUGH BLACKPOOL WEST HAM LEEDS BRIGHTON SOUTHAMPTON NOTTINGHAM F. CRYSTAL P. BIRMINGHAM

67 SOUTHAMPTON 85 1-1 = 1-1 = 1-1 = 0-2 ▼ 1-2 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = . .

HULL DONCASTER BLACKPOOL PORTSMOUTH CRYSTAL P. READING PETERBOROUGH MIDDLESBRO’ COVENTRY

2-0 ▲ 2-0 ▲ 0-3 ▼ 2-2 = 2-0 ▲ 1-3 ▼ 3-1 ▲ . .

88 CRYSTAL P. 1-3 ▼ 3-1 ▲ 4-2 ▲ 2-0 ▲ 1-0 ▲ 3-1 ▲ 1-0 ▲ . .

BARNSLEY DERBY C. NOTTINGHAM F. BIRMINGHAM SOUTHAMPTON IPSWICH PORTSMOUTH READING CARDIFF

1-0 2-3 0-3 1-3 0-2 1-1 1-2

PETERBOROUGH 48 WATFORD BARNSLEY WEST HAM LEICESTER COVENTRY NOTTINGHAM F. LEEDS SOUTHAMPTON WATFORD DERBY C.

55

LEICESTER

HULL NOTTINGHAM F. PETERBOROUGH DONCASTER IPSWICH MILLWALL BURNLEY WEST HAM LEEDS

▼ ▼ ▼ ▼ = ▼ . .

0-1 0-2 1-0 2-2 0-1 1-4 1-3

▼ ▼ ▲ = ▼ ▼ ▼ . .

BRISTOL CITY IPSWICH LEEDS BLACKPOOL CARDIFF HULL BRIGHTON PETERBOROUGH MIDDLESBRO’

63 WEST HAM 2-1 0-0 0-1 4-0 2-1 1-2 0-0

▲ = ▼ ▲ ▲ ▼ = . .

BURNLEY PETERBOROUGH READING BARNSLEY BIRMINGHAM BRIGHTON BRISTOL CITY LEICESTER HULL

60 2-0 ▲ 2-1 ▲ 2-0 ▲ 0-2 ▼ 1-1 = 1-1 = 2-2 = . .

80 2-2 = 2-0 ▲ 2-4 ▼ 4-0 ▲ 3-3 = 6-0 ▲ 1-1 = . .

«GOAL» Peterborough Birmingham Blackpool Cardiff Doncaster Ipswich Burnley Leeds Leicester Barnsley West Ham Bristol City Coventry Watford Southampton Crystal P. Middlesbro’ Derby C. Brighton Nottingham F. Portsmouth Reading Millwall Hull

30 28 27 26 26 26 24 24 24 23 23 22 22 22 21 20 20 19 18 18 18 18 17 16

(14-16) (11-17) (13-14) (12-14) (13-13) (13-13) (13-11) (14-10) (10-14) (13-10) (13-10) (12-10) (12-10) (13-9) (10-11) (9-11) (8-12) (10-9) (9-9) (9-9) (10-8) (8-10) (9-8) (8-8)

«NO GOAL» Hull Millwall Brighton Nottingham F. Portsmouth Reading Derby C. Crystal P. Middlesbro’ Southampton Bristol City Coventry Watford Barnsley West Ham Burnley Leeds Leicester Cardiff Doncaster Ipswich Blackpool Birmingham Peterborough

28 27 26 26 26 26 25 24 24 23 22 22 22 21 21 20 20 20 18 18 18 17 16 14

(14-14) (13-14) (13-13) (13-13) (12-14) (14-12) (12-13) (13-11) (14-10) (12-11) (10-12) (10-12) (9-13) (9-12) (9-12) (9-11) (8-12) (12-8) (10-8) (9-9) (9-9) (9-8) (11-5) (8-6)


Sabato 21 aprile 2012 il Domani dello Sport 15

TOTOGUIDA SCOMMESSE BELGIO Jupiler Pro League

Anderlecht, rischio sorpasso a Bruges

Il pronostico di TS Bruges - Anderlecht Lierse - Cercle Bruges Leuwen - Mechelen

1 2 X

La possibilie sorpresa Lokeren - Mons

upersfida al vertice tra Bruges ed Anderlecht. Per i nerazzurri è un’occasione da prendere al volo per operare il sorpasso, difficile che la sciuperanno, visto anche il difficile momento psicologico della capolista: «1» da tentare. Anche nei play-off per l’Europa League c’è uno spareggio in vetta, quello tra Lierse e Cercle che pare decisamente da «2». nel girone B il Mons affronta il ritorno a Lokeren contro una squadra senza più ambizioni: è un «X2» da prendere al volo.

Classifica

PT G

PARTITE V N P

RETI F S

IN CASA V N P

RETI F S

ANDERLECHT FC BRUGES GENT STANDARD L. GENK KORTRIJK CERCLE B. LOKEREN MECHELEN MONS BEERSCHOT LIERSE WAREGEM OH LEUVEN WESTERLO ST. TROND

67 61 56 51 46 46 46 44 37 36 36 31 30 29 20 19

20 19 17 14 13 13 13 11 10 9 9 6 6 7 5 3

61 51 63 43 60 39 36 48 40 50 45 24 32 38 29 32

13 12 10 10 10 9 7 6 7 7 7 4 6 5 4 2

44 30 36 28 36 24 19 21 22 32 26 16 23 25 19 20

30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30 30

7 4 5 9 7 7 7 11 7 9 9 13 12 8 5 10

3 7 8 7 10 10 10 8 13 12 12 11 12 15 20 17

26 32 35 33 44 36 37 40 50 55 51 36 38 58 59 61

2 1 1 4 3 3 4 5 3 5 7 8 5 5 3 6

0 2 4 1 2 3 4 4 5 3 1 3 4 5 8 7

Play-off Champions League Fc Bruges - Genk Gent - Standard L. Anderlecht - Kortrijk Standard L. - Anderlecht Genk - Gent Kortrijk - Fc Bruges Gent - Anderlecht Genk - Kortrijk Standard L. - Fc Bruges Anderlecht - Genk Fc Bruges - Gent Kortrijk - Standard L. Kortrijk - Gent Fc Bruges - Anderlecht Genk - Standard L.

2-0 3-0 1-1 0-0 2-0 3-1 1-4 2-0 1-1 1-3 1-0 1-1 21-04 22-04 “ “

SQUADRE

PT 39 38 32 31 29 28

ANDERLECHT FC BRUGES GENK GENT STANDARD L. KORTRIJK

Genk - Anderlecht Gent - Fc Bruges Standard L. - Kortrijk Fc Bruges - Standard L. Anderlecht - Gent Kortrijk - Genk Gent - Kortrijk Anderlecht - Fc Bruges Standard L. - Genk Genk - Fc Bruges Kortrijk - Anderlecht Standard L. - Gent Fc Bruges - Kortrijk Gent - Genk Anderlecht - Standard L.

PARTITE V N 1 2 2 1 3 0 1 0 0 3 1 2

G 4 4 4 4 4 4

Play out

RETI F 6 5 7 4 2 5

P 1 1 1 3 1 1

3-2 3-1 4-0 21-04 28-04

ST. TROND

SQUADRE CERCLE B. LIERSE MECHELEN OH LEUVEN

Lokeren - Waregem Mons - Beerschot Beerschot - Lokeren Waregem - Mons Mons - Lokeren Waregem - Beerschot

SQUADRE

3

5

S 5

MONS WAREGEM BEERSCHOT LOKEREN

8

I 10 numeri più frequenti

58 24 66 40 64 82 84 50 16 68 74

72

62

47

42

16 62 44 66 73 84 85 49

48

48

48

44

41

40

39

9

23 51

40

40

35

85 50 61 15 80 62 30 12 54 86 Rit. 98

89

61

60

57

51

46

45

45

41

27 6

3

73 56 25 31

4

57 77

Rit. 118 93

80

73

43

43

83 42

2

67 49 86 71 12 90 24

63

57

Rit. 76

68

56 5 Rit. 102 60

50 7 Rit. 82

74

69

53

54

51

43

8

81 87 23

58

52

44

55

55

43

42

19 24 26 84 55

55

53

43

35 40

35 53 63 68 14 59 76 8 67

62

57

57

44

44

43

39

68 82 18 54 55 60 74 69 10 57 Rit. 110 71

61

51

17 81

5

32 68 21 25 36 44 67

54

46

Rit. 91

73

49 44

49 43

48 43

47 40

46 39

45 37

12 63 88 13 74 80 89 29 33 49 Rit. 73

66

46 2 Rit. 76

67

63

60

56

41

41

38

8

36

35

63 19 84 21 25 39 40 65 61

60

44

43

43

41

5 25 62 13 34 26 46 73 Rit. 8

3 5 4 6 8 7 6 4 8 9 11 8 8 10 12 10

17 21 27 15 24 15 17 27 18 18 19 8 9 13 10 12

13 22 22 24 33 20 23 25 30 32 38 21 19 34 33 32

Lierse Waregem Cercle B. Kortrijk Lokeren Standard L. FC Bruges Gent Beerschot St. Trond Anderlecht Mechelen Westerlo

1-1 0-3 6-4 2-1 0-0 2-1

PT 7 5 3 1

OH Leuven - Mechelen Lierse - Cercle B. OH Leuven - Cercle B. Mechelen - Lierse Lierse - OH Leuven Cercle B. - Mechelen

PARTITE V N 2 1 1 2 1 0 0 1

«OVER» Genk Mons OH Leuven Anderlecht Mechelen Westerlo Gent Beerschot St. Trond FC Bruges Lokeren Standard L. Cercle B.

G 3 3 3 3

21-04 “ “ 28-04 “ “ 5-05 “ “

RETI F 9 3 3 6

P 0 0 2 2

1-1 2-0 4-1 0-2 1-1 2-0

PT 7 4 3 2

Beerschot - Waregem Lokeren - Mons Mons - Waregem Lokeren - Beerschot Beerschot - Mons Waregem - Lokeren

PARTITE V N 2 1 1 1 1 0 0 2

G 3 3 3 3

RETI F 5 3 4 3

20 20 20 19 19 19 17 17 17 16 14 14 13

(11-9) (10-10) (10-10) (13-6) (10-9) (9-10) (8-9) (7-10) (8-9) (6-10) (6-8) (8-6) (6-7)

«GOAL» Mons OH Leuven Beerschot Mechelen Lokeren Waregem Anderlecht Genk Gent Westerlo St. Trond FC Bruges Standard L.

S 4 2 6 9

21-04 21-04 27-04 28-04 5/05 “ “

P 0 1 2 1

20 (10-10) 18 (8-10) 17 (9-8) 17 (9-8) 16 (9-7) 16 (7-9) 14 (9-5) 13 (7-6) 13 (8-5) 13 (7-6) 11 (2-9) 11 (5-6) 11 (6-5)

25 21 20 20 19 18 17 17 17 17 16 15 15

(13-12) (13-8) (8-12) (11-9) (8-11) (11-7) (9-8) (6-11) (7-10) (10-7) (9-7) (5-10) (7-8)

«NO GOAL» Kortrijk Lierse Cercle B. FC Bruges Standard L. St. Trond Anderlecht Genk Gent Westerlo Waregem Lokeren Beerschot

S 1 3 5 6

18 (10-8) 17 (7-10) 16 (7-9) 15 (10-5) 15 (8-7) 14 (6-8) 13 (6-7) 13 (9-4) 13 (8-5) 13 (5-8) 12 (4-8) 11 (7-4) 10 (7-3)

10eLOTTO

I 10 numeri più in ritardo 51

5 3 4 5 4 4 3 6 4 4 2 5 7 3 2 4

«UNDER»

REGOLAMENTO Le prime 6 ai play-off per la Champions League. Dalla 7ª alla 14ª ai play-off per l’Europa League. La vincente della Coppa del Belgio in Europa League. Le ultime due ai play-out. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto del numero di vittorie.

Play-off Europa League Gr. B

S 5 4 3 7 5 5

RETI

Punti F 9 8

WESTERLO

OH Leuven - Lierse Mechelen - Cercle B. Cercle B. - OH Leuven Lierse - Mechelen Cercle B. - Lierse Mechelen - OH Leuven

LOTTO Rit. 66

7 7 7 4 3 4 6 5 3 2 2 2 0 2 1 1

RETI F S

Play-off Europa League Gr. A

27-04 28-04 “ “ 1-05 2-05 “ “ 5-05 6-05 “ “ 10-05 “ “ “ “ 13-05 “ “ “ “

Classifica

Westerlo-St. Trond St. Trond - Westerlo Westerlo - St. Trond St. Trond - Westerlo Westerlo - St. Trond

Rit. 103 81

FUORI N P

2

S

BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

13 10 13 9 11 16 14 15 20 23 13 15 19 24 26 29

V

8

6

6

5

5

5

38

38

6 32 4

4

BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

I 10 numeri più in ritardo

14 20 30 34 41 57 11 15 53 65 Freq.20

19

59 1 Freq.17

16

25 3 Freq.17

16

78 5 Freq.19

16

15

15

15

6

8

14

14

15

14

14

38 78

3

15 31 37

14

13

13

14

14 13

14 13

28 49 43 75 11 40 47 65 16

16

15

15

14

14

14

14

84 81 86 34 53 76

4

9

16

13

13

15

15

14

14

14

Freq.17

15

15

15

12 54

3

22 42 44 74 76 77 18

16

15

Freq.19

18

15 15

14 15

14 15

14 15

14 15

13

20 55 41 58 90 12 49 22 38 1 Freq.19

18

17

17

17

16

16

25 83 15 48 52 78 88 Freq.19

17

16

15

15

15

15

15

15

14

1

42 79

14

14

14

60 18 70 78 82 14 32 37 50 84 Freq.18

16

15

15

15

14

1

9

35 58 37 40 42

15

15

15

18 77 76 Freq.17

17

16

14 15

14 14

14 14

14

Freq.16

15

15

15

78 37

3

1

Freq.128 123 121 120

15

15

14

14

14

13

77 20 42 76 38 22 118 117 117 117 114 113

I 10 numeri più frequenti

Il sistema

14 42 4 4 14 12 4 14 4 4

15 numeri Ridotto a garanzia di due “4” con 6 numeri Combinazioni 30 € 15,00 Pronostico: 4, 12, 14, 24, 42, 50, 52, 71, 79, 80, 82, 83, 84, 85, 90

82 71 42 71 79 79 71 52 24 50

84 79 71 80 83 82 80 71 42 79

85 80 82 84 84 84 83 83 50 80

90 85 90 90 90 85 84 84 84 84

7 83 20 26 25

12

11 10

14

14

9

9

8

I 10 numeri più frequenti NUMERO 11 FREQUENZA 16

81

4

22 35 67 7

13 17 65

16

13

13

12

13

13 12

12

12

50 50 14 12 24 42 24 52 52 12

71 52 42 24 50 80 42 80 79 14

80 83 52 50 71 82 80 82 80 82

82 85 71 80 79 83 83 85 83 83

83 90 85 90 90 84 85 90 90 85

12 12 24 4 12 4 14 12 4 4

50 42 50 24 14 12 24 14 12 14

52 50 71 42 24 24 42 24 71 42

79 52 82 52 83 52 79 52 79 50

84 79 83 79 85 82 80 79 82 52

Il sistema 15 numeri Garanzia di due “8” con 10 numeri Combinazioni 20 - € 20,00 Pronostico: 1, 12, 24, 27, 32, 43, 45, 48, 60, 67, 71, 73, 79, 80, 82

14

70 27 43 66 76 80 45 50 57 15

NELLA SESTINA 54 49 90 45 74 67 69 21 79 55 FREQUENZA 47 45 44 41 40 39 38 37 37 37

50 42 12 52 42 71 50 14 14 14

5

17 16

14

NELLA SESTINA 59 18 61 48 3 35 7 4 90 72 RITARDO 71 67 64 56 47 46 44 41 39 37

4 12 4 24 14 24 4 12 12 4

21 19 38 87

79 14 36 38 82 19 21 57 58 7

SUPERENALOTTO I 10 numeri più in ritardo

NUMERO RITARDO

85 82 85 83 90 84 82 80 90 71

1 1 1 12 1 12 12 12 1 1 12 27 1 1 1 1 1 12 1 1

12 12 24 27 24 24 24 24 24 12 24 32 12 24 24 43 12 24 12 12

24 27 32 43 27 45 32 27 27 27 32 43 32 27 27 45 24 27 24 27

27 32 43 45 32 48 43 32 45 32 43 45 45 32 32 48 43 43 27 32

43 43 60 48 45 60 48 48 48 43 45 48 48 43 43 60 45 48 32 45

45 71 67 60 60 67 60 60 60 48 60 67 71 60 45 67 48 67 43 60

71 73 71 71 71 71 73 67 67 60 67 71 73 67 48 71 67 71 45 67

73 79 79 79 73 73 79 71 73 67 73 73 79 71 67 73 71 73 48 79

80 80 80 80 79 80 80 79 79 73 79 79 80 73 80 79 73 79 60 80

82 82 82 82 80 82 82 82 82 80 80 82 82 82 82 82 79 80 71 82



il domani