Issuu on Google+

il

Domani dello Sport Il domani dello sport

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

www.ildomanidellosport.it

Lunedì 18 Giugno 2012 > *euro 1,00 > Anno XV - Nr. 146

AMBIENTE Legambiente lancia l’allarme sul Bergamotto calabrese, dal profumo unico, che va difeso

METEO

CRONACA

Arriva anche sulla Calabria “Scipione” la bolla di aria calda che porterà il termomentro sui 40 gradi

Proseguono le indagini sulla bomba esplosa davanti alla sede dell’Agenzia delle entrate di Lamezia

a pag. 3

a pag. 2

a pag. 5

*IN ABB OBBLIG INATA ATO CON RIA LA GAZ DELLO ZETTA SPORT A € 1,20

Il presidente Foti vuole costruire una grande Reggina per salire in A

TUTTA NUOVA REGGINA

CROAZIA-SPAGNA

All’interno supplemento GIOCHI E SCOMMESSE del 18/6/2012

Foti dice che è più facile arrivare a Comi che a Maniero, ma l’ex pescarese sembra molto vicino a pag. 8

1

Consiglia

CATANZARO

8.50

8.00

X

2.75

2.65

DILETTANTI

HINTERREGGIO Presentati i quadri programmatici della squadra reggina neo promossa in Lega Pro 2ª Div. Il nuovo sponsor è “ATuoServizio.it”.

Cosentino ha pronte le carte per l’iscrizione del club giallorosso in 1ª Div. mentre per lo stadio si mobilita la politica cittadina

La Uesse, mentre programma l’altra squadra del capoluogo, la Pro, rende noto il nome del tecnico per la prossima stagione

a pag. 7

a pag. 10

a pag. 10

2

1.70

1.75


2 il Domani dello Sport

Lunedì 18 Giugno 2012

CRONACA CALABRIA L’IRONIA SPICCIA DI TELEPADANIA Si scherza sempre e troppo contro il Sud

n finto numero verde del U governo con voce automatica che dà consigli su Andrea Splendore

come pagare l’Imu: "tassa iniqua, ingiusta, inutile e immotivata" che pesa sulle tasche dei soli cittadini del Nord e contro la quale occorre "ribellarsi". Così si spiega l’Imu a ‘Telepadanià. Alla vigilia della manifestazione leghista, “No Imu Day”, e a due giorni dalla scadenza del pagamento della prima rata, la tv del Carroccio ha dedicato al tema la puntata della trasmissione satirica ‘I Polentonì. In studio, i due conduttori, Camilla Vanaria e Marco Pinti, chiamano il (finto) “numero verde”, attivato dal governo, per avere spiegazioni. E risponde una voce automatica che spiega: «Se siete una banca, la Bocconi o Santa romana Chiesa non preoccupatevi, perché la tassa

non la pagate». Il risultato della telefonata è che il residente al Nord con villetta paga l’Imu "moltiplicata per tre" («Peccato - commenta la voce - per il campo rom l’esenzione era totale, invece, ti sei fatto la villetta per fare lo splendido con gli amici, anche se c’è la crisi, Imu moltiplicata per tre»). Diverso il discorso per il Sud. «Amico del Sud - avverte la voce - siamo spiacenti, ma, per problemi tecnici, non esiste il catasto nella tua città, pertanto non possiamo darti alcun importo, sarà per la prossima volta. Viva l’Italia». La trasmissione si conclude con un invito a Mario Monti: «Gli chiediamo solennemente di venire domenica a Verona in piazza dei Signori a spiegarci l’Imu, come è stata concepita e perché dobbiamo pagarla: nessuno ancora l’ha capito». La puntata si può vedere su “www.padanianet.com”.

TUTELIAMO IL BERGAMOTTO

D

Secondo Legambiente la filiera d’eccellenza del prezioso e profumato frutto calabrese deve essere difesa a tutti i costi

alla Calabria tre esperienze virtuose per uscire dalla crisi globale e immaginare un futuro sostenibile per il pianeta. Legambiente parte dalla forza dei territori, e in particolare dalla punta dello Stivale, per lanciare la sfida della green economy in vista del summit internazionale di Rio+20, che si terrà in Brasile dal 20 al 22 giugno. L’unicità del bergamotto dell’Area Grecanica, l’accoglienza eco-solidale dei migranti a Riace, l’agroenergia della Fattoria della Piana di Candidoni sono tre delle fotografie - insieme a tante altre storie da Nord a Sud - di un’Italia che ha saputo trovare dal basso l’antidoto alla drammatica crisi economica che attanaglia il Paese e alla crisi ambientale globale. E’ questo il senso della giornata "La forza dei territori, verso Rio+20" che venerdì 15 giugno ha visto a confronto a Roma, nella splendida sede di Palazzo Ruspoli, esperti e studiosi, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni, i volti dell’associazionismo e le migliori energie ambientaliste. Un convegno di livello in due fasi - con l’intervento tra gli altri del presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, del direttore Rossella Muroni, del presidente dell’Istat Enrico Giovannini e in collegamento dal Brasile del Ministro dell’Ambiente Corrado Clini - e la mostra "Zone Attive, Fare economia nel rispetto del Pianeta e delle persone", realizzata col contributo di Coou, consorzio obbligatorio oli usati, per mettere in vetrina le perle della green economy. Mentre a Rio, a 20 anni dal primo summit sull’ambiente, si cercherà di dare concretezza allo sviluppo sostenibile, c’è chi già ora in provincia di Reggio Calabria dà vita ad economie reali tutt’altro che distruttive dell’ambiente e dei rapporti sociali. E’ il caso dell’accoglienza eco-solidale di Riace, dove i rifugiati provenienti da mondi lontani trovano calore umano e un lavoro compatibile con la natura, come ad esempio l’artigianato etnico nelle botteghe del mondo o la raccolta differenziata a dorso di mulo. E’ il caso della Fattoria della Piana, un caseificio ultratecnologico tappezzato di pannelli fotovoltaici, dotato di un impianto a biogas che trasforma gli scarti dell’agroindustria locale in elettricità e calore, fornito di un impianto di fitodepurazione delle acque reflue.

il Domani dello Sport

Ma la perla verde della Calabria è senza dubbio la filiera agricola d’eccellenza mondiale del bergamotto, agrume dalle qualità eccezionali che cresce esclusivamente lungo gli 80 km della fascia ionica dell’Area Grecanica. Un vero e proprio tesoro verde: dà lavoro a oltre 7mila addetti delle 650 aziende agricole impiantate nella zona, senza considerare l’indotto. E’ stato proprio il bergamotto calabrese il principe della giornata nazionale di Legambiente dedicata alla green economy. Prima di poter annusare le essenze e gustare dolci, succhi e liquori dal sapore unico un rinfresco offerto dai produttori reggini gli ospiti dell’iniziativa ambientalista hanno approfondito l’argomento ascoltando le parole del presidente del Consorzio di tutela del bergamotto Ezio Pizzi, che ha raccontato delle difficoltà del passato e delle sfide per il futuro, dal crollo del mercato causato dai prodotti sintetici al riconoscimento del marchio Dop e al rilancio in grande stile. «Tra le prime voci dell’esportazione regionale - ha detto l’avvocato Pizzi - il bergamotto è una realtà fondamentale per la nostra economia, una filiera agricola che produce e dà lavoro pulito, e che punta ad aumentare di 4 volte la produzione nei prossimi dieci anni». Una realtà florida che rischia però di scomparire per sempre. «Testimonial di biodiversità coi suoi 354 elementi chimici che lo distinguono dagli altri agrumi - ha spiegato Nuccio Barillà, storico ambientalista calabrese membro della segreteria nazionale - il bergamotto è l’essenza di territori e luoghi antichi che hanno trovato una splendida armonia tra l’agricoltura di qualità, i progetti di recupero dei vecchi borghi, il turismo sostenibile e la cultura dei saperi tradizionali. Un mondo delicato che rischia di essere cancellato dal progetto scellerato di costruzione di una centrale a carbone a Saline Ioniche, nel cuore dell’Area Grecanica». «L’affermazione delle esperienze calabresi di green economy - ha dichiarato Francesco Falcone, Presidente di Legambiente Calabria - è un’ulteriore soddisfazione per il movimento ambientalista, che da anni si spende per far emergere le potenzialità del territorio e valorizzare le buone pratiche, con iniziative dal respiro regionale come la carovana CAraLABRIA o nazionale come la manifestazione Voler bene all’Italia».

già il Domani

Direttore GUIDO TALARICO

Testata reg. - trib. Cz n. 64 del 15/7/1997 R.O.C. Numero 5606

Direttore responsabile FRANCESCO ARCIDIACO

La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n. 250 e seguenti modifiche PUBBLICITÀ Nazionale, locale e giudiziaria MEDIATAG SPA SEDE CALABRIA LOC. SERRAMONDA 88044 MARCELLINARA (CZ) Tel. 0961.023922 - Fax 0961.903421

Redazione Calabria Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) redazione@ildomani.it EDITORE T&P Editori SRL - Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ)

Tariffa a modulo 46x19 mm h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 129,00 - Corsi di formazione euro 129,00

- R.P.Q. euro 78,00 - Necrologio euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento colore: 40% Distribuzione Media Services (Calabria) CENTRO STAMPA Stabilimento tipografico DE ROSE C/da Pantoni Marinella 87040 MONTALTO U. (CS) Tel. 0984.934382 Responsabile del trattamento dati Dlgs 96/2003 FRANCESCO ARCIDIACO


Lunedì 18 Giugno 2012 il Domani dello Sport

3

CRONACA CALABRIA

ARRIVA SCIPIONE L’AFRICANO Meteo Le temperature sfioreranno i 40 gradi su tutta la Calabria

“S

Maria Gallo

cipione l’africano” ha ormai raggiunto l’Italia, l’estesa struttura anticiclonica con radici sull’Africa sahariana si estenderà fino all’Europa centro orientale con l’Italia interessata direttamente. Le temperature da oggi aumenteranno costantemente fino a giovedì, quando e’ previsto il picco di caldo su tutta l’Italia. Il caldo si manterrà intenso al Centrosud e sulle isole maggiori fino ai primi giorni di luglio: Andrea Falcinelli, esperto di ilMeteo.it conferma l’arrivo di “Scipione”. E spiega «E’ un cuneo d’alta

Scipione è un cuneo d’alta pressione che genera aria calda sull’area settentrionale del continente africano

pressione che nasce sull’area settentrionale del continente africano, capace di pompare aria molto calda verso il Mediterraneo almeno per 710 giorni. Sarà garanzia di un tempo stabile e soleggiato, tipicamente estivo, per tutta l’Italia». Solo intorno all’arco alpino e occasionalmente sull’area di alta Val Padana si assisterà a temporanei addensamenti con locali precipitazioni a carattere di rovescio. Il caldo è in aumento significativo già in queste ore e nel weekend hanno supererato i 30 gradi su molte aree di pianura. L’apice si raggiungerà intorno alla metà della settimana con picchi record intorno ai 40 gradi al Sud e tra le isole maggiori, 36/38 al Centro sulle aree di pianura interna e fino a 34/36 gradi al Nord sulla Val Padana centro orientale. Lungo le coste il clima sarà relativamente più mite grazie alle brezze. Sul resto del centro-nord le temperature aumenteranno fino ad oltre i 30-32 gradi e si comincerà a percepire l’afa sulla Val Padana. Il gran

SCOPELLITI

Martedì l’accordo quadro

D

omani 19 giugno, alle ore 10, nella sala convegni dell’hotel “Guglielmo” di Catanzaro, il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti terrà una conferenza stampa. Sarà presentato l’accordo quadro tra Fincalabra, che sarà rappresentata dal presidente Umberto de Rose, e la Banca Carime, per la quale interverrà il Direttore Giuseppe Minervino.

caldo perdurerà al Sud, su buona parte del Centro e tra le isole maggiori almeno fino alla fine di giugno. Questa, conclude l’esperto, è la prima delle tre fiammate “bollenti” che il nostro centro di calcolo prevede per l’estate 2012, particolarmente tra giugno e fine luglio, grazie all’elaborazione ponderata dei dati statistici delle stagioni passate.

Il caldo perdurerà al Sud per almeno 10 giorni durante i quali si potranno raggiungre i 38-40 gradi su tutta la nostra regione


4 il Domani dello Sport

Lunedì 18 Giugno 2012

CRONACA CALABRIA

MONASTERO DELLA VISITAZIONE RESTAURI Pronto il bando per l’inizio dei lavori di ristrutturazione dell’edificio

E’

prossima la pubblicazione, da parte del settore Risorse Comunitarie del Comune, del bando per l’appalto integrato di progettazione e lavori per il completamento del Monastero della Visitazione, prestigiosa e storica struttura sita in via Reggio Campi. L’obiettivo dell’Assessorato retto da Pasquale Morisani è quello del "Recupero conservativo e rifunzionalizzazione del Monastero per la creazione della Cittadella della cultura". L’intervento, finanziato con fondi POR Calabria, rientranti nel P.I.S.U. (Programma Integrato Sviluppo Urbano) pari a circa 5 milioni di euro, prevede il completamento del recupero e della rifunzionalizzazione dell’ex Monastero della Visitazione, un complesso monastico di proprietà comunale, che sorge nella parte alta della città, raggiungibile dal lungomare attraverso l’asse verticale di mobilità costituito dal tapis-roulant e dagli ascensori. L’obiettivo dell’intervento è quello integrare in maniera strategica l’offerta culturale della realtà storica della città, attraverso il completamento delle opere di recupero del complesso architettonico che ospitava l’ex Monastero della Visitazione. Con un primo intervento, infatti, il Comune ha già consentito il recupero conservativo del piano terreno del manufatto architettonico, programmato dalla Giunta Scopelliti, che sarà destinato all’Archivio storico del Comune ed alla Pinacoteca Civica.

La stessa scelta degli allestimenti verrà fatta in collaborazione con l’ente della sovrintendenza

Sul bando è intervenuto l’assessore Pasquale Morisani che ha dichiarato:«Stiamo parlando di una delle opere più im-

L’obiettivo dell’intervento è quello di integrare in maniera strategica l’offerta culturale

portanti per la città, per il completamento di una struttura prestigiosa e di alta valenza storica. Bisogna tenere in considerazione che il Monastero si colloca in via Reggio Campi, a ridosso del centro storico ed è inserita nel percorso strategico ed innovativo di mobilita urbana, avviato da Giuseppe Scopelliti, con il tapis roulant la cui realizzazione interessa anche la parte superiore, per il completamento dell’asse che collegherà il Lungomare con la parte alta della città. Il Monastero diverrà dunque punto di

arrivo di quel percorso, e punto d’eccellenza di un circuito culturale, archeologico e turistico della nostra città che si arricchi-

Il Monastero diverrà un punto d’arrivo d’eccellenza di un circuito culturale

sce, insieme al rinnovato museo nazionale, con questa struttura che ospiterà il museo civico, l’archivio e la pinacoteca cittadina. Particolarmente interessante poi l’aspetto ambientale: il sito infatti verrà arricchito con la riqualificazione degli spazi verdi che ospitano un aranceto. Questo nuovo intervento, va ad inserirsi nella più ampia attività del settore Lavori Pubblici e risorse comunitarie già avviata per i locali al piano terra. L’attività svolta si articola in stretta sinergia con la sovrintendenza archeologica in quanto i locali del primo piano, destinati a museo cittadino, dovranno ospitare anche reperti attualmente custoditi presso il Museo Nazionale che fanno parte della dotazione dell’ antico museo civico reggino. La stessa scelta degli allestimenti interni verrà definita in collaborazione con l’ente sovrintendete. Si ipotizza inoltre - ha concluso Morisani la possibilità di esporre nei locali anche quei reperti di consistenza volumetrica che possono essere allocati nella aree di pertinenza, all’aperto, del Monastero».

Estate sul Lungo Fiume Boulevard

estate dei cosentini L’ scorrerà lungo il fiume. L’Amministrazione comunale

guidata dal sindaco Mario Occhiuto, che lo scorso anno, quale primo evento di sua organizzazione, aveva sperimentato e con successo una nuova location per il divertimento estivo - il Parco Fluviale - quest’anno fa del lungo fiume il luogo di intrattenimento d’eccellenza per l’intero periodo estivo. Lungo Fiume Boulevard - è il nome dell’iniziativa - saluta l’estate nel giorno del suo solstizio, il 21 giugno. Dalla festa del sole e per tutta la stagione ogni sera il parco fluviale offrirà quell’atmosfera

di grande rilassamento e cordialità che rende piacevoli le serate estive con gli amici. La macchina organizzativa è in grande fermento. Sono tanti i locali, di Cosenza e provincia, che stanno predisponendo il loro spazio sul lungo fiume, per presentarsi agli ospiti con la professionalità e l’accoglienza che contraddistingue le loro attività. Nei prossimi giorni, si renderà noto il programma di intrattenimento che allieterà ulteriormente le rilassanti serate. Sarà uno spettacolo tutto da godere per chi resterà per forza di cose nelle prroprie case a respingere il caldo e l’afa.


Lunedì 18 Giugno 2012 il Domani dello Sport

5

CRONACA CALABRIA Un attentato dinamitardo davanti alla nuova sede di Lamezia

AGENZIA ENTRATE, ESPLODE ORDIGNO AD ALTO POTENZIALE U n ordigno ad alto potenziale è stato collocato e fatto esplodere nella notte davanti alla nuova sede dell'Agenzia delle entrate di Lamezia Terme. L'esplosione, poco prima delle 3, ha fatto saltare il portone di ingresso degli uffici ubicati nel quartiere Nicastro del grosso centro in provincia di Catanzaro. I lavoratori adesso hanno paura. Lo sottolinea il sindacato: «Il gravissimo attentato di questa notte che ha devastato l'Agenzia delle entrate di Lamezia Terme, è l'ennesimo atto che attribuisce simbolicamente all'agenzia le gravi contraddizioni sociali di questo periodo e che pone, in termini drammatici, il rapporto tra cittadini e fisco», si legge in una nota stampa dell'Unione sindacale di base, federazione del pubblico impiego della Calabria. «Purtroppo - sottolinea il sindacalista dell'Usb, Luciano Vasta - le scelte di questo governo, così come quelle dei precedenti, non pongono al centro della politica la

Un ordigno ad alto potenziale è esploso poco prima delle 3 del mattino di sabato davanti all’Agenzia delle entrate di Lamezia

questione di una reale lotta all'evasione fiscale e quella di un fisco giusto ed equo, nel quale il cittadino comune possa riconoscersi». «Lo dimostra da ultimo - prosegue la nota dell'organizzazione sindacale - la repentina chiusura di due settori nevralgici per la fiscalità, quali sono i Monopoli di Stato e l'Agenzia del Territorio, spazzati via ieri pomeriggio con un colpo di decreto. Per quanto invece riguarda le politiche fiscali, è ormai noto che le manovre attuate sinora colpiscono esclusivamente le fasce deboli della popolazione, peraltro già pesantemente col-

Comunicato dei sindacati a difesa dell’incolumità dei lvoratori impegnati all’interno delle varie strutture prese di mira

pite da provvedimenti ingiusti, che possono portare alla disperazione; infatti, le manovre continuano a colpire i redditi da lavoro e da pensione, mentre lasciano assolutamente

immuni i redditi alti, i grandi patrimoni e le rendite finanziarie. Lo stesso governo poi mentre sbandiera le intenzioni di attuare una lotta all'evasione fiscale spunta le armi dei funzionari mandati allo sbaraglio ed esposti in prima persona negli accertamenti, senza peraltro ottenere alcun riconoscimento da parte dell'Agenzia stessa, visto che i contratti sono bloccati dal 2009 e lo saranno fino al 2018, con una forte contrazione anche delle indennità accessorie». Tutto ciò, prosegue il sindacalista Usb, «finisce per esporre i lavoratori dell'Agenzia alla ter-

ribile situazione di essere i bersagli della rabbia di chi vede nel fisco non lo strumento attraverso il quale viene praticata una giustizia fiscale, ma il nemico che affama strati di popolazione sempre più ampi. Nel grave attentato di questa notte - secondo Vasta - potrebbe pesare, poi, anche l'imminente apertura all'interno della struttura di uno sportello di Equitalia, e titolare dell'attività di riscossione dei tributi che non può più essere lasciata in

Occorre tutelare i lavoratori. Nessuno deve essere messo in condizione di correre rischi di nessun genere mano a una SpA ma che deve invece essere immediatamente reinternalizzata. Occorre tutelare i lavoratori. Nessuno per lavorare, deve essere messo in condizione di correre dei rischi. Usb Calabria, pertanto conclude la nota stampa - ritiene indifferibile un incontro urgente con il direttore regionale dell'Agenzia per riproporre con forza il problema della sicurezza delle strutture dell'Agenzia e, soprattutto, il grave problema della sicurezza dei lavoratori».


Lunedì 18 Giugno 2012 il Domani dello Sport

7

SPORT CALABRIA

LA GRANDE NUOVA AVVENTURA DILETTANTI T HINTERREGGIO La presentazione programmatica della neo promossa empo di presentazione programmatica per l'Hinterreggio del presidente Pellicanò. Il massimo dirigente della squadra reggina ha annunciato la trasformazione della società in Srl, uno degli adempimenti necessari per poterai iscrivere al campionato professionistico. «E’ un giorno storico oggi per la mia società e per tutti i miei collaboratori, nasce ufficialmente l’HinterReggio Calcio srl. – ha detto il presidente Pellicanò -. Dopo pochi anni di vita, la grande dedizione al lavoro, il sacrificio di tutti e la competenza di chi ha operato sul campo e fuori dal rettangolo di gioco, ha fatto sì che l’Asd HinterReggio raggiungesse l’ambito traguardo della Lega Pro trasformandosi oggi in società di capitali. Una società giovane che saprà reggersi in piedi da sola, ma che attende fiduciosa l’aiuto di tutti gli imprenditori locali e delle forze politiche reggine che vogliano sostenerla in qualsiasi forma. I nostri sforzi sono al momento indirizzati verso l’iscrizione al campionato e tanti sono gli adempimenti che in questi giorni e alle scadenze richieste dovremo fornire alle autorità sportive competenti». Uno di questi adempimenti, è certamente rappresentato dalla questione stadio. Il dirigente biancoblù, che aveva al suo fianco il presidente regionale del Coni Mimmo Praticò, il presidente del Comitato provinciale della Figc Domenico Arena, l’assessore comunale allo Sport Walter Curatola, il direttore generale Carmelo Rappoccio, il segretario generale Massimo Bandiera, il

Presentato anche il nuovo sponsor che campeggerà sulle maglie della squadra neo-promossa: «aTuoServizio.it”. Conferma per molti

responsabile dell’Area marketing Fabio Polimeni, il team manager Marcantonino Malara, in merito, ha dichiarato: "La priorità è rappresentata dalla necessità di una struttura idonea in cui disputare il prossimo campionato di Lega Pro II Divisione e lo stadio “Oreste Granillo” rappresenta un bene comune, per noi l’unica soluzione percorribile, in attesa di poterci dotare di uno stadio di proprietà o di completa gestione”. Presentato, il nuovo sponsor che campeggerà sulle maglie dei calciatori biancoazzurri, vale a dire "ATuoServizio.it". La squadra si radunerà presso l’HinterReggio Village giorno 19 luglio per le visite mediche e i test di rito con partenza alla volta della Sila la mattina del 22 luglio. La fase precampionato terminerà il 4 di agosto con il rientro in città. Ecco, infine, l'organigramma della società e quello tecnico: Società: Presidente: Francesco Pellicanò Direttore Generale: Carmelo Rappoccio Area Tecnica e Organizzativa Responsabile Area Tecnica: Carmelo Rappoccio Segretario Generale: Massimo Bandiera

Responsabile Scuola Calcio: Pasquale Sorgonà Responsabile “HinterReggio Village” e risorse umane: Rosa Casale Responsabile progettazione e sviluppo: Vincenzo Pellicanò Area Amministrativa: Responsabile Amministrativo: Salvatore Virzì Sistema di Biglietteria GO2 Main Sponsor A Tuo Servizio.it Secondo Sponsor Prodalfer Sponsor tecnico Legea Area Marketing e Comunicazione: Responsabile Marketing: Fabio Polimeno Addetto Stampa: Pino d’Amico Responsabile rapporti con la tifoseria: Vincenzo Casale Delegato alla sicurezza: Giuseppe Calabrò Progetto Sportivo Allenatore: Gaetano Di Maria Preparatore dei Portieri: Salvatore Periti Preparatore Atletico: Enrico Spatafora Team Manager: Marcantonino Malara Medico Sociale: Paolo Crisalli Massaggiatore Sportivo: Giuseppe D’Agostino Magazziniere: Domenico Tavella

Il raduno dell’Hinterreggio avverrà il 19 luglio presso l’Hinterreggio Village per le visite mediche

Parte dalla terza categoria la Asd Città di Reggio Calabria

L

a A.S.D Città di Reggio Calabria è pronta ad iniziare la sua avventura nel panorama calcistico cittadino. Dobbiamo dirvi che abbiamo accolto con entusiasmo l'invito dell'amico John Carrozza, allenatore della neonata formazione, che militerà in Terza Categoria a partire dall'avvio della prossima annata calcistica, di poter dar voce al club. Si, perché, John Carrozza è un ottimo conoscitore di calcio, di uno Sport con la S maiscola, sano, fatto di valori positivi e tangibili. Accanto a lui, un gruppo dirigenziale che certamente farà parlare di sé. A partire dal presidente Domenico Galluccio, proseguendo con Demetrio De Stefano (che tu conosci molto bene) che riveste il ruolo di Team Manager, Giuseppe Vitamia (Dirigente e Responsabile Tecnico), Francesco Bontempone (Responsabile Organizzativo ed Amministrativo) e Demetrio Pizzimenti (Rep. Contabile e Fiscale), tutti soci fondatori della A.S.D. La nuova squadra avrà i colori neroarancio, gli stessi dell'altra realtà sportiva più celebre e importante della città, la Viola Basket. Questo per cercare di far identificare la città con la squadra, creare un seguito, creare entusiasmo, interesse attorno alla squadra. Insomma, consentiteci l'iperbole, si cercherà di fare Calcio, mai banale, all'interno delle regole e all'insegna dell'amicizia e dell'entusiasmo.

La Città di Reggio nasce come movimento di aggregazione della città e degli sportivi, attorno ad una realtà che vuol crescere rapidamente, ma con i giusti passi. Si parla già di obiettivi sportivi, perché il calcio è fatto prima di tutto di campo, di pallone che rotola su un terreno di gioco, di gol ed emozioni. E la Città di Reggio punta subito al salto in Seconda Categoria, anche se con la politica dei "piccoli passi". Infatti, la società ha già comunicato di aver preso vari calciatori con un passato di un certo peso, come Luigi Tigani (ex Deliese, Lazzaro e S. Roberto), Raffaele Sergi (esperienze in diverse squadre di CND al centro ed al nord Italia) e Marco Delfino. Chi volesse sapere di più sull'A.S.D Città di Reggio, può collegarsi al sito dedicato http://www.asdcittadireggiocalabria.blogspot.it/ e magari aiutare anche concretamente, la nascente realtà calcistica.

La neo formazione delle Stretto sarà guidata da John Carrozza e farà il campionato dilettanti di 3ª categoria


8 il Domani dello Sport

Lunedì 18 Giugno 2012

SPORT CALABRIA

SI AVVICINANO COMI E MANIERO REGGINA Foti e Giacchetta scatenati nelle trattative per fare grande la squadra amaranto

I

Carlo Liguori

secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Tuttob.comsarebbe vicinissimo al firmare con la Reggina. E’ evidente che la trattativa con l’attaccante del Pescara è filata via sottotraccia e che è evidente che in questo momento è meglio parlare poco e fare i fatti. Ovviamente questa volta la Reggina sembra fare sul serio. Il solo trattare giocatori che l’anno scorso sono stati importantissimi nelle varie squadre di appartenza testimonia come si voglia andare sul sicuro con gente esperta e motivata che ha già dato dimostrazione di grosso spessore psicofisico e tecnico.

l presidente della Reggina Lillo Foti ha fatto il punto sulle due trattative da cui potrebbe arrivare il centravanti che dovrà sostituire Bonazzoli. I nomi, già noti, sono quelli di Gianmario Comi, giovane in comproprietà tra Torino e Milan, e di Riccardo Maniero, a metà tra Pescara e Juventus, anche se – stando alle parole del patron amaranto – solo il primo è realmente in lizza: «Posso confermare che Comi ci interessa parecchio – ha detto a ‘ReggioNelPallone.it’ . E’ un giovane con delle qua-

Il presidente a RegginaNelPallone.it ha dichiarato che l’interesse maggiore al momento attuale riguarda Comi

lità importanti, sul quale ci stiamo muovendo per un eventuale prestito. La trattativa è ben avviata, e già dalla settimana prossima potrebbero esserci delle novità. Maniero è un altro giovane interessante ma escludo che verrà alla Reggina». Foti ha poi parlato della questione allenatore e della possibilità che insieme

a Dionigi arrivi a Reggio una “colonia tarantina” che potrebbe includere il portiere Bremec e il difensore Di Bari: “Come tutti sapete siamo in attesa che Dionigi si liberi dal Taranto, per affidargli la panchina. Insieme a lui, ci sono buone possibilità che arrivino anche alcuni calciatori che in questa

stagione hanno militato nelle fila tarantine”. Nonostante l'importante contributo fornito ai fini della promozione in Serie A, potrebbe essere arrivata al capolinea l'avventura di Riccardo Maniero (24) al Pescara. L'attaccante in comproprietà tra il Delfino e la Juventus -

Oltre a Comi e Maniero dovrebbe arrivare in riva allo Stretto la colonia tarantina capitanata da Dionigi


10

il Domani dello Sport

Lunedì 18 Giugno 2012

SPORT CALABRIA COSENTINO: «PRONTE LE CARTE PER L’ISCRIZIONE AL TORNEO» CATANZARO Ma il progetto stadio è sommerso dai soliti fiumi di parole

I

n silenzio, in maniera discreta… ma si muove. Parliamo dell'Uesse che nel panorama professionistico è una delle pochissime società già con le carte in regola per l’iscrizione al prossimo campionato. Anzi, per dirla tutta, ha già tutte le carte pronte per essere depositate presso gli uffici di Lega Pro e Figc. E ciò in quella che si prospetta un’estate di “sangue”, nella quale moltissimi club rischiano di sparire. «Siamo già avanti con il lavoro e coi documenti per iscriverci al prossimo torneo di Prima divisione», sottolinea il presidente Cosentino. «Nei giorni scorsi – spiega il massimo dirigente giallorosso a Catanzaroinforma.it -, abbiamo già provveduto a fare la fideiussione, che, dopo essere stata inviata in copia agli organi competenti, ad inizio settimana, verrà depositata in Lega. Abbiamo incontrato l’avvocato Sabrina Rondinelli, che cura per la società i rapporti con Lega e Figc, ed è in possesso di quasi tutta la documentazione necessaria». E dopo anni vissuti pericolosamente, tra fallimenti ed iscrizioni ai campionati per il rotto della cuffia, adesso, Catanzaro e i suoi tifosi possono gonfiare il petto d’orgoglio per una società che viene presa da modello nei palazzi del potere». Capitolo calciomercato. Il patròn Cosentino, in questo caso, è a dir poco abbottonato, ma lascia intuire che ci sono grandi movimenti: «Col mister Cozza - ha detto stiamo lavorando tantissimo in sede di mercato. Ci sono tante trattative in corso ma è giusto non fare alcun nome. I tifosi

devono stare tranquilli, perché lavoriamo in silenzio pronti ad ufficializzare i nostri acquisti non appena avremo tra le mani i contratti firmati. Non a caso, da mercoledì prossimo sarò all’Hilton di Milano, sede del calciomercato, per portare avanti i contatti e le trattative di questi giorni…». Certo non è mai semplice, ma sembra che la prima battaglia è quasi vinta. Ma a Catanzaro si parla tanto anche di stadio. La speranza che la politica e in particolare la speculazione politica, potesse entrare il meno possibile nel progetto, sembra ormai vana, come si intuisce dagli ultimi botta e risposta che escono dalle finestre dei palazzi che contano. «La sinistra catanzarese non perde occasione per porre in essere il falso moralismo che spesso e volentieri ha farcito la sua azione politica». Lo scrive in una nota Carlo Nisticò Capogruppo Lista Scopelliti Presidente al Comune di Catanzaro in risposta all’intervento dell’esponente Sel Antonio Giglio «Ai suggerimenti ed alla collaborazione ha sempre preferito la sterile demagogia e quel puntare l’indice con fare arrogante e pretestuoso. Evidentemente anche il neo consigliere comunale Antonio Giglio è stato contaminato da questa patologia e ha sparato a zero sui lavori dello stadio comunale di Catanzaro senza evidentemente approfondire la questione trattata e senza valutare gli atti prodotti dalla giunta del Sindaco Rosario Olivo. Sarebbe bastato interpellare il suo amico di coalizione ed ex consigliere Eugenio Occhini per verificare come tutte le presunte man-

chevolezze che egli denuncia e che attribuisce al sindaco Michele Traversa ed ora all’attuale maggioranza, siano

Per il nuovo impianto tutto sembra bloccato tra polemiche e discussioni invece il frutto di quanto prodotto dalla giunta di Rosario Olivo e dei suoi referenti. La perizia prodotta all’epoca di Rosario Olivo per consentire i lavori di messa a norma dello

stadio era già di per se un atto carente e inadeguato sia dal punto di vista economico che dal punto di vista documentale e a nulla sono serviti i richiami che io stesso ho fatto all’interno della Commissione Consiliare dei Lavori Pubblici nel momento in cui doveva essere valutata la pratica con l’espressione del relativo parere. In quella occasione sono stati messi a nudo tutti i limiti che la perizia presentava. E ancora, un vero fiume in piena difficile da contenere, anche se la passione che si intuisce nelle parole può essere un lato positivo. «Ciò nonostante, gli uffici preposti, su indicazione della giunta Olivo hanno ritenuto di procedere all’appalto che di fatto, in corso d’opera, ha messo in luce tutti le problematiche e le incongruenze che oggi lamenta Giglio. Ora , invece di plaudire all’impegno manifestato dal Governatore Giuseppe Scopelliti di finanziare per cinque milioni di euro i lavori di ristrutturazione dello stadio Ceravolo, il consigliere di SeL non trova di meglio che gridare allo scandalo imputando tale situazione a soggetti diversi che nulla hanno a che fare con le lungaggini e gli strafalcioni burocratici a suo tempo prodotti dalla giunta Olivo. Proporre poi di destinare altrove la somma prevista dal Presidente Scopelliti per lo stadio di

Catanzaro significa, probabilmente, che il neo consigliere Antonio Giglio deve ancora entrare in quelli che sono i

Carlo Nisticò: «La sinistra catanzarese fa politica solo con falso moralismo» meccanismi di bilancio della pubblica amministrazione che non consentono, con la facilità che lui lascia intendere, di spostare o spalmare risorse preventivamente finalizzate. Ad ogni buon fine, non conoscendo personalmente il neo consigliere di SeL, ma avendo appreso giudizi positivi sulla sua persona, allo scopo di unire le energie utili per la soluzione dei numerosi problemi che attanagliano la nostra città, spero di poter aprire con lui un serio e costruttivo confronto nel corso della legislatura appena avviata, nell’interesse supremo della collettività. E’ scontro duro, che fa sorgere ancora più perplessiatà sulla possibilità di vedere i lavori conclusi entro il sempre più vicino inizio di stagione. Si vedrà.


Lunedì 18 Giugno 2012

il Domani dello Sport

11

ALTRI SPORT

REGGIO PREMIA I BABY CAMPIONI REGGIO A Palazzo San Giorgio riconosciuti i meriti di tre giovanissimi

N

Mario Cirò

el Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, sede dell’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria, sono stati riconosciuti i meriti sportivi di tre giovanissimi atleti reggini: Eugenio Gullì e Marco Ventura, vicecampioni del Mondo di surf casting (pesca sportiva) under 16 ed Emanuele Alampi, campione italiano assoluto di lotta, stile libero, nella categoria 55 kg. Alla cerimonia erano presenti il sindaco, Demetrio Arena, l’assessore comunale allo sport, Walter Curatola, il delegato per la Regione Calabria, Giuseppe Agliano, per il Coni il presidente regionale, Mimmo Praticò, ed il vicepresidente provinciale, Fulvio Mancini, il presidente regionale della Fijlkam, Antonio Laganà ed il presidente provinciale della Fipsas, Domenico Frattima. Presenti le società sportive dei giovani campioni, la Fortitudo 1903 con il maestro Saverio Neri e l’Alta Marea con il tecnico Giovanni Gerbasi, e le famiglie degli atleti. Il primo cittadino si è mostrato orgoglioso per le imprese dei giovani atleti reggini. «È un momento sportivo – ha dichiarato Demetrio Arena – in cui la città sta mostrando il suo volto migliore. A Reggio alla

luce dei risultati dell’ultima stagione, lo sport è vivo, perché lo sport sullo Stretto, ha una lunga ed ottima tradizione, in numerose discipline». In termini di sport minori, il sindaco ha voluto precisare che “laddove maggiori sono gli interessi economici, non si evidenziano i veri valori dello sport. Ultimamente – ha detto – nel popolarissimo ed amato calcio, stiamo assistendo a processi degenerativi che con lo sport non hanno nulla a che

fare». Il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, ha voluto esprimere vivamente le sue congratulazioni ad Emanuele Alampi, Eugenio Gullì e Marco Ventura ed a quanti, tra dirigenti e tecnici e familiari, con non pochi sacrifici, hanno contribuito al loro successo. Il presidente ha voluto mettere in risalto un aspetto fondamentale del loro ruolo di campioni: essere da esempio. «Quando gareggerete per titoli

PRIMA CATEGORIA

Gemelli è la nuova guida dei giovani della Pro Catanzaro

G

li obiettivi sono ben chiari, o almeno tutto deve essere ben chiaro se si vuole ripartire al meglio. Smaltita la delusione per lo sfortunato torneo di Promozione appena conclusosi, la Pro Catanzaro si sta riorganizzando per ripartire dal campionato di Prima Categoria. Così, - come si legge su Catanzaroinforma.it - in una riunione svoltasi in settimana alla presenza dei vertici societari sono stati definiti gli obiettivi per la prossima stagione. VIETATO SBAGLIARE Cosa ci si attende dalla prossima stagione? Sul taccuino dei dirigenti è tutto già scritto, ma come si sa spesso gli appunti privati fanno fatica a restare

tali. Ecco quindi che già si parla di una salvezza tranquilla con una formazione giovane, umile e con tanta voglia di lottare dal primo all’ultimo minuto di tutte le partite. LA NUOVA GUIDA -Inoltre è stato trovato l’accordo col nuovo allenatore della prima squadra, che sarà Luigi Gemelli. 35 anni da compiere il prossimo 7 dicembre, Gemelli si è distinto la scorsa stagione sulla panchina della rappresentativa Allievi Regionali della società amica dell’A.I.V.I.O. Catanzaro, conquistando il secondo posto al termine della regular season e contribuendo al proficuo e importante percorso di crescita dei ragazzi da lui guidati.

Intanto la società comunica che venerdì 22 giugno alle ore 18 presso il Campo Sportivo di Via Liguria sito nel quartiere Santa Maria di Catanzaro si terrà uno stage riservato ai calciatori nati negli anni ’93, ’94 e ’95. LA SFIDA - Un progetto affidato ad un giovane e non potrebbe essere diversamente. Se anche le grandi squadre tendono ad afffidarsi a volti nuovi, magari anche rischiando qualcosina, lo stesso discorso deve essere fatto nelle categorie minori. Così si attende molto dai nuovi stage. Una Pro in stile Cantera, almeno nelle intenzioni, è il passo giusto per ripartire.

internazionali – ha detto Praticò ai ragazzi – impegnatevi ad esportate il meglio che la nostra città offre, siate ambasciatori nel mondo delle eccellenti peculiarità reggine». Il presidente regionale del Coni si è complimentato con l’Amministrazione comunale per la sensibilità che, dal suo insediamento, ha dimostrato nei confronti dello sport. In merito all’appellativo sport minore – Praticò non lo considera tale ma lo ritiene con meno visibi-

lità mediatica –, egli afferma che proprio in questi sport, dove gli introiti sono spesso poco significativi «è da riconoscere quanto l’impegno, il sacrificio, la costanza e la passione siano vitali per raggiungere traguardi importanti, rispettando le regole e senza alcun tipo di doping». Il delegato per la Regione Calabria, Giuseppe Agliano, insieme all’assessore comunale allo sport, Walter Curatola, con una targa ricordo, consegnata dal sindaco, hanno voluto riconoscere i titoli conseguiti dai ragazzi e dal movimento sportivo delle loro discipline premiandoli. «Questi ragazzi – ha dichiarato Giuseppe Agliano – si sono fatti onore in giro per l’Italia e per il mondo, rendendo protagonista anche la città di Reggio». «L’Amministrazione Comunale – ha concluso l’assessore comunale allo sport Walter Curatola – sarà sempre al fianco del movimento sportivo reggino. In questo periodo, stiamo provvedendo ad esaminare le annose questioni che impediscono il corretto e miglior utilizzo delle strutture sportive locali» Il presidente regionale della Fijlkam, Antonio Laganà, in merito all’impresa di Emanuele Alampi, ha tenuto a precisare che si tratta di un titolo assoluto.


12 il Domani dello Sport LunedĂŹ 18 Giugno 2012

a cura della redazione di

GIOCHI & SCOMMESSE


Lunedì 18 Giugno 2012 il Domani dello Sport 13

GIOCHI & SCOMMESSE

a cura della redazione di

FINLANDIA

«UNDER»

Veikkausliiga IL TURNO SUCCESSIVO

Il pronostico di TS

(12ª GIORNATA) JJK Jyvaskyla - KuPS Inter Turku - Jaro Lahti - Haka Mariehamn - HJK Helsinki Turku PS - MyPa Vaasa PS - Honka

1/Over X2 2

“ “ La possibile sorpresa “ “ X2 “ “ Vaasa PS - Honka

1-2 5-2 3-2 1-1 1-0 1-5 0-3

PT

HJK HELSINKI INTER TURKU MARIEHAMN MYPA VAASA PS JJK JYVASKYLA HONKA TURKU PS LAHTI KUPS HAKA JARO

27 24 20 19 17 17 14 13 13 9 9 8

12 11 10 10 11 12 11 10 11 12 11 11

9

17 KUPS

JJK JYVASKYLA INTER TURKU MARIEHAMN TURKU PS JARO MYPA KUPS HJK HELSINKI HAKA HONKA

Inter - Jaro 1-5 Turku PS - MyPa 19-06 20-06 Mariehamn - HJK

Classifica

PARTITE G V N P

MYPA HJK HELSINKI INTER TURKU HAKA HONKA VAASA PS JJK JYVASKYLA LAHTI MARIEHAMN

JJK JYVASKYLA KUPS MARIEHAMN HAKA LAHTI HONKA JARO VAASA PS MYPA

ATA T U P IS ▲ GIÀ D ▼ ▼ ▲

=

. .

20 HJK HELSINKI

MARIEHAMN

2-0 ▲ 2-5 ▼ 2-1 ▲ 2-1 ▲ 3-0 ▲ Pos. . . . .

LAHTI JJK JYVASKYLA INTER TURKU TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA

INTER TURKU KUPS HAKA HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS

2-1 2-0 1-0 3-0 0-1 2-0 3-0

27

TURKU PS

▲ ▲

VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA

▲ ▲ ▼ ▲ ▲ . .

0 0 2 1 2 2 2 1 1 3 0 2

3 3 2 3 4 5 5 5 6 7 8 7

24 23 17 11 12 19 9 14 9 14 12 8

2-1 2-1 1-2 4-1 2-0 1-2

▲ ▲ ▼ ▲ ▲ ▼ . . .

6 5 3 4 2 2 3 3 3 1 2 1

8

HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS INTER TURKU MYPA HJK HELSINKI

0 0 0 1 2 4 2 3 1 3 3 4

16 3 12 3 7 3 7 2 5 6 10 18 6 7 10 8 5 6 7 11 6 6 1 7

MARIEHAMN TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI INTER TURKU KUPS HAKA HONKA

19

HAKA HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS JARO INTER TURKU

0 0 2 0 1 1 1 0 1 2 0 0

RETI F S

LAHTI

0-1 ▼ 1-1 = 0-2 ▼ 1-1 = 0-3 ▼ 3-2 ▲ . . .

13 MYPA 1-0 ▲ 0-2 ▼ 2-3 ▼ 1-2 ▼ 2-3 ▼ . . . .

IN CASA V N P

8 9 12 7 9 24 14 13 16 19 20 21

24 JARO

INTER TURKU

1-2 ▼ 0-2 ▼ 1-2 ▼ 3-0 ▲ 0-1 ▼ 0-3 ▼ 5-1 ▲ Pos. . .

9 8 6 6 5 5 4 4 4 2 3 2

RETI F S

VAASA PS

3-1 ▲ 1-2 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = 0-1 ▼ Pos. . . . .

TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA HONKA INTER TURKU LAHTI

I 10 numeri più frequenti

I 10 numeri più in ritardo 66 16 69

9

43 61 38 47 73 35

46

41

40

39

39

17 15 82 75 46

8

4

33 21 71 39

Rit. 99 Rit. 51

65

62

39

49

47

44

43

40

3

31

5

87 81 82 25

55

54

52

49

66

65

41

38

35

15 86 19 Rit. 85

50

37

37 36

6 73 56 44 42 43 70 13 11 24 Rit. 118 98

94

60

59

44

41

39

38

37

83 42 71 87 15 52 88 25 16 84 Rit. 101 93

55

55

54

24 81 34 22 36

1

65 78 88 40

47

46

Rit. 80

69

76 63

57 59

56

50 43

49 43

48 42

50 14 47 46 75 51 28 18 25 61 Rit. 107 69

64

62

53

46

45

43

42

40

82 18 74 19 85 34 15 11 84 3 Rit. 96

86

73

81 49 77 Rit. 98

60

53

69

66

59

49

47

47

40

7

51 50 40 74

4 88

51

50

42

46

45

44

40

12 80 33 87 53 34 26 37 38 8 Rit. 98

66

61

59

58

46

44

41

39

38

19 41 83 12 75 55 15 23 67 9 Rit. 85

47

45

42

60 81 87 66 83 36 55

4

89 19

Rit. 10

57 7

3 3 3 2 3 3 1 1 1 1 1 1

0 0 0 1 1 1 1 1 0 1 0 2

RETI F S

Vaasa PS Jaro Lahti MyPa Honka Turku PS HJK Helsinki Haka KuPS

REGOLAMENTO La vincente in Cham-

3 8 5 pions League. 3 11 6 La 2ª e la 3ª in Europa League 2 10 9 insieme alla vincen2 4 5 te della Coppa di 2 7 3 Finlandia (l’HJK 1 9 6 lascia il posto alla 3 3 7 finalista KuPS). 2 4 5 Retrocede diretta5 4 10 mente l’ultima. In 4 7 8 caso di arrivo a pari 5 6 14 punti si tiene conto 3 7 14 della differenza reti.

MYPA HJK HELSINKI KUPS INTER TURKU HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN

1-3 ▼ 0-1 ▼ 0-3 ▼ 1-4 ▼ 2-1 ▲ 0-1 ▼ . . .

8 7 7 7 6 6 5 4 4

(5-3) (4-3) (3-4) (5-2) (2-4) (2-4) (2-3) (1-3) (2-2)

«GOAL» JJK Jyvaskyla Inter Turku KuPS Mariehamn Haka Honka Jaro Turku PS HJK Helsinki

8 6 6 6 5 5 5 5 4

(5-3) (3-3) (3-3) (3-3) (2-3) (3-2) (0-5) (3-2) (3-1)

14

17 HONKA 0-1 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 1-0 ▲ 3-0 ▲ 1-0 ▲ . . .

(3-5) (4-3) (3-4) (4-3) (4-2) (3-3) (2-3) (3-2) (1-4)

«OVER» JJK Jyvaskyla HJK Helsinki Inter Turku KuPS Haka Mariehamn Honka Jaro Lahti

9

13 HAKA 0-2 ▼ 2-0 ▲ 2-0 ▲ 0-0 = 0-2 ▼ 0-2 ▼ Pos. . . .

8 7 7 7 6 6 5 5 5

JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA INTER TURKU VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA

«NO GOAL»

1-0 ▲ 2-1 ▲ 0-3 ▼ 1-0 ▲ 1-2 ▼ 2-1 ▲ . . .

HJK Helsinki Lahti MyPa Vaasa PS Haka Honka Jaro KuPS Inter Turku

8 8 7 7 6 6 6 6 5

(3-5) (4-4) (4-3) (2-5) (3-3) (3-3) (5-1) (3-3) (2-3)

10eLOTTO

LOTTO BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

FUORI V N P

57 7

54 6

53 6

48 5

5

4

4

40 3

BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

I 10 numeri più in ritardo

14 20 44 51 65 23 28 30 53 25 Freq. 21

15

15

14

14

14

1 78 27 59

5

6

8

35 37 62

14

14

14

Freq. 16

18

14

15

15

14

7

18 25 30 37 41 43

14

14

15

86 9 Freq. 17

16

79 8 Freq. 18 12 Freq. 19

15

14

78 84 34

4

19 39 45 62

16

14

14

15

13

14

14

14

16

14

14

13

11 28 75 Freq. 16

16

15

13

14 13

15 3 18

15 77 18

20 90

1

41 55 58 78 24 30 49

15

15

15

1

88 78 15 79 12 31

17

17

18

25 56 83 Freq. 18

18

60 1 Freq. 18

17

18 9 Freq. 19

18

18

15 37 15

15 44 15 15 16

14 74 15 15 15

14 76 15 14 15

14 80 15 14 14

14 18 14 14

16

14

14

14

14

40 42 76 77

15

15

1

25 28 16

16

15

15

16

15 16

16

14 15

14

NELLA SESTINA 18 48 7 4 2 17 21 80 50 87 RITARDO 92 81 69 66 60 41 37 36 34 30

Il sistema

2 11 16 22 45 86

13

10

9

9

8

8

7

7

I 10 numeri più frequenti NUMERO 11 FREQUENZA 15

17 22 27 64 13 24

8

25 28

13

11

11

13

13

13

12 12

11

Il sistema 17 numeri Garanzia di tre “7” con 10 numeri Combinazioni 18 - € 18,00

16

16

1 78 37 77 Freq.126 126 122 122

6

10

25

49

53

74

78

80

84

5

6

31

37

49

50

53

58

80

84

6

10

37

49

50

51

53

74

78

79

5

16

37

50

53

74

78

79

80

84

5

6

25

31

37

50

51

53

79

84

10

25

37

49

58

74

78

79

80

84

5

6

10

16

31

37

58

78

79

84

6

10

31

50

51

58

74

79

80

84

10

16

31

49

51

53

78

79

80

84

11 45 63 68 74 86

6

10

16

25

37

50

51

53

58

84

16

25

31

37

49

50

74

79

80

10

16

25

31

37

51

74

80

16

15

15

14

13

13

3

42 20 44 65 14

5

120 117 116 114 112 111

I 10 numeri più frequenti NELLA SESTINA 54 49 90 45 69 74 67 75 38 55 FREQUENZA 49 47 45 43 41 41 41 40 40 39

2 22 63 68 75 86

Pronostico: 5, 6, 10, 16, 25, 31, 37, 49, 50, 51, 53, 58, 74, 78, 79, 80, 84

14

SUPERENALOTTO I 10 numeri più in ritardo

16 14

14 37 42 29 32 52 70 82

27 43 50 76 80 66 70 20 17 29 Freq. 17

89 81 79 60 71 77 34 73 38 39

14 19 57 82 23 28 38 69

16 54 19

Freq. 18

NUMERO RITARDO

2 11 16 63 66 74

2 45 51 63 74 75

16 22 45 51 63 68

10

Ridotto a garanzia di due “4” con 5 numeri Combinazioni 26 € 13,00

2 11 22 51 68 74

2 57 66 74 75 86

16 22 57 63 74 86

5

6

2 11 45 66 68 75

11 16 45 51 57 66

16 22 66 68 74 75

6

16

25

31

49

53

58

74

78

79

10

16

25

49

53

58

74

79

84

37

49

51

53

58

74

78

79

80

Pronostico: 2, 11, 16, 22, 45, 51, 57, 63, 66, 68, 74, 75, 86

13 numeri

2 11 51 57 63 86

11 16 51 74 75 86

16 45 63 66 75 86

5

2 16 22 51 57 75

11 16 57 63 68 75

22 45 51 66 74 86

16

2 16 45 57 68 74

11 22 45 57 74 75

45 51 57 68 75 86

5

6

16

25

49

50

51

58

78

80

51 57 63 66 68 74

5

16

31

37

49

50

51

74

78

84

5

10

25

31

50

51

53

58

74

78

2 16 51 66 68 86

11 22 51 63 66 75

2 22 45 57 63 66

11 22 57 66 68 86


Lunedì 18 Giugno 2012 il Domani dello Sport 15

GIOCHI & SCOMMESSE

a cura della redazione di

SVEZIA Superettan

Osters sempre più in fuga

Il pronostico di TS Ljungskile-Degerfors 1/Goal Umea-Varnamo 1/Goal Halmastad-Assyriska 1 Brommapojk-Varbergs 1

La possibile sorpresa Trelleborg-Hammarby

1X

IL TURNO PRECEDENTE

IL TURNO SUCCESSIVO

(12ª GIORNATA)

(13ª GIORNATA) Brage - Angelholms 20-06 Brommapojk - Varbergs “ “ Jonkopings S. - Landskrona “ “ Ljungskile - Degerfors “ “ Osters - Falkenberg “ “ Trelleborg - Hammarby “ “ Umea - Varnamo “ “ Halmstad - Assyriska 21-06

Brage - Brommapojk 1-2 PARTITE DAL 16-06 AL 17-06 Falkenberg - Trelleborg 2-0 Hammarby - Ljungskile 0-1 Varbergs - Umea 2-1 Varnamo - Halmstad 2-5 Angelholms - Degerfors Pos. Assyriska - Jonkopings S. Pos. Landskrona - Osters Pos.

JONKOPINGS S. UMEA BROMMAPOJK BRAGE VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG HAMMARBY

15 LANDSKRONA 3-3 = 2-3 ▼ 0-1 ▼ 1-4 ▼ 1-0 ▲ Pos. . . . .

FALKENBERG HAMMARBY DEGERFORS LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD UMEA

19 2-1 ▲ 4-1 ▲ 0-2 ▼ 2-1 ▲ 1-0 ▲ Pos. . . . .

Classifica

PT G

OSTERS BROMMAPOJK HALMSTAD HAMMARBY LANDSKRONA LJUNGSKILE VARBERGS ANGELHOLMS FALKENBERG JONKOPINGS S. ASSYRISKA BRAGE DEGERFORS TRELLEBORG UMEA VARNAMO

31 24 23 21 19 19 18 16 15 15 14 14 10 6 5 5

1 0 2 3 1 4 3 4 3 3 2 2 1 3 2 2

0 4 2 3 4 3 4 3 5 4 4 5 7 7 9 9

HALMSTAD FALKENBERG UMEA HAMMARBY BROMMAPOJK DEGERFORS BRAGE LJUNGSKILE VARBERGS

1-1 = 0-1 ▼ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-2 ▼ . . . Rin. .

23 20 23 17 18 17 17 15 18 22 14 13 15 11 13 11

8 17 9 14 15 15 15 16 15 21 12 16 19 19 29 27

6 6 5 2 4 3 4 3 3 2 2 1 3 1 0 0

0 0 1 2 0 2 1 1 1 3 2 1 0 2 0 2

16

0 0 0 2 1 1 1 1 2 1 0 3 3 3 6 4

RETI F S 12 13 13 7 12 10 11 8 12 13 6 4 14 7 3 6

4 3 4 7 7 6 6 6 8 10 1 7 11 8 16 12

FUORI N P

V

4 2 2 4 2 2 1 1 1 2 2 3 0 0 1 1

OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD UMEA ANGELHOLMS BRAGE VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA

10

0 4 2 1 3 2 3 2 3 3 4 2 4 4 3 5

1-4 ▼ 3-2 ▲ 0-2 ▼ 2-1 ▲ 4-0 ▲ 2-1 ▲ . . .

11 7 10 10 6 7 6 7 6 9 8 9 1 4 10 5

4 14 5 7 8 9 9 10 7 11 11 9 8 11 13 15

REGOLAMENTO Promosse le prime 2. La 3ª al play-off con la terz’ultima dell’Allsvenskan. Retrocedono direttamente le ultime 2. La 13ª e la 14ª vanno al play-out. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto della differenza reti.

LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD UMEA BROMMAPOJK BRAGE ANGELHOLMS

31 FALKENBERG

OSTERS BROMMAPOJK BRAGE VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG HAMMARBY DEGERFORS

1 0 1 1 1 2 2 3 2 0 0 1 1 1 2 0

RETI F S

24 VARBERGS

BROMMAPOJK

6-1 ▲ 0-0 = 2-0 ▲ 1-4 ▼ 1-3 ▼ Pos. . . . .

VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG HAMMARBY ANGELHOLMS LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS

2-2 = 2-2 = 3-1 ▲ 1-2 ▼ 2-1 ▲ 1-0 ▲ . . .

IN CASA V N P

0-0 = 1-3 ▼ 3-1 ▲ 1-1 = 0-4 ▼ Pos. . . . .

19 DEGERFORS

LJUNGSKILE VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG HAMMARBY DEGERFORS ANGELHOLMS TRELLEBORG

11 10 12 8 11 7 12 6 11 6 12 5 12 5 11 4 12 4 11 4 10 4 11 4 11 3 11 1 12 1 12 1

RETI F S

14 ANGELHOLMS

BRAGE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S. UMEA BROMMAPOJK ANGELHOLMS VARBERGS VARNAMO HALMSTAD

PARTITE V N P

4-1 ▲ 1-0 ▲ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-0 ▲ Pos. . . . .

LANDSKRONA ANGELHOLMS HAMMARBY DEGERFORS LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD

18 2-2 = 2-2 = 0-1 ▼ 4-1 ▲ 1-3 ▼ 2-1 ▲ . . .

15 1-2 ▼ 3-1 ▲ 2-2 = 4-1 ▲ 1-2 ▼ 2-0 ▲ . . .

«UNDER» Hammarby Trelleborg Brage Degerfors Falkenberg Halmstad Ljungskile Varbergs Varnamo Angelholms Assyriska Brommapojk Osters

7 6 5 5 5 5 5 5 5 4 4 4 4

(4-3) (4-2) (3-2) (1-4) (2-3) (3-2) (2-3) (2-3) (3-2) (2-2) (2-2) (3-1) (2-2)

«OVER» Umea Brommapojk Jonkopings S. Landskrona Angelholms Falkenberg Ljungskile Osters Varbergs Varnamo Assyriska Brage Degerfors

10 8 8 8 7 7 7 7 7 7 6 6 6

(5-5) (3-5) (4-4) (5-3) (3-4) (4-3) (4-3) (4-3) (4-3) (3-4) (2-4) (2-4) (5-1)

«GOAL» Landskrona Umea Angelholms Brage Falkenberg Jonkopings S. Ljungskile Varbergs Brommapojk Hammarby Trelleborg Varnamo Degerfors

9 9 8 8 8 8 8 8 7 7 7 7 6

(5-4) (3-6) (4-4) (3-5) (5-3) (4-4) (4-4) (4-4) (2-5) (3-4) (4-3) (4-3) (5-1)

«NO GOAL»

TRELLEBORG BRAGE VARBERGS VARNAMO LANDSKRONA FALKENBERG HAMMARBY DEGERFORS LJUNGSKILE LJUNGSKILE

6 HAMMARBY

21

ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG ANGELHOLMS DEGERFORS LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S.

0-2 ▼ 1-4 ▼ 2-2 = 1-1 = 3-1 ▲ 0-1 ▼ . . .

1-1 = 2-2 = 1-2 ▼ 0-1 ▼ 0-2 ▼ . . . .

JONKOPINGS S. HALMSTAD ANGELHOLMS BROMMAPOJK BRAGE VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA

Il pronostico di TS 1/Under X2/Over X2

Fram - Keflavik Breidablik - KR Reykjavik 20-06 Selfoss - Fylkir Fram R. - Keflavik “ “ Valur - IA Akranes Grindavik - Vestman “ “ Hafnarfjor - Stjarnan Selfoss - Fylkir Valur - IA Akranes

BREIDABLIK VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS GRINDAVIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK

HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS BREIDABLIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN IA AKRANES VESTMAN

“ “ La possibile sorpresa “ “ 1 “ “ Grindavik - Vestman

10 KR REYKJAVIK 0-0 = 1-0 ▲ 0-3 ▼ 0-2 ▼ 2-0 ▲ 2-0 ▲ . . .

IA AKRANES VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS BREIDABLIK GRINDAVIK FYLKIR

16 STJARNAN 1-0 ▲ 1-0 ▲ 3-0 ▲ 0-2 ▼ 8-0 ▲ 4-2 ▲ . . .

FYLKIR KEFLAVIK GRINDAVIK IA AKRANES VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS

23 ASSYRISKA

HALMSTAD

1-6 ▼ 2-2 = 2-1 ▲ 1-2 ▼ 0-1 ▼ 2-5 ▼ . . .

ANGELHOLMS UMEA BROMMAPOJK VARBERGS VARNAMO ASSYRISKA LANDSKRONA FALKENBERG BRAGE

HAMMARBY DEGERFORS LJUNGSKILE OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD UMEA BROMMAPOJK BROMMAPOJK

0-0 = 4-0 ▲ 2-0 ▲ 3-1 ▲ 5-2 ▲ . . . Rin. .

14 2-0 ▲ 0-0 = 1-3 ▼ 0-1 ▼ Pos. . . . . .

6 5 5 5 5 5 5 4 4 4 4 3 3

(3-3) (3-2) (4-1) (1-4) (3-2) (2-3) (2-3) (1-3) (2-2) (2-2) (2-2) (1-2) (2-1)

«UNDER»

Urvalsdeild (8ª GIORNATA)

DEGERFORS LJUNGSKILE TRELLEBORG OSTERS JONKOPINGS S. HALMSTAD UMEA BROMMAPOJK BRAGE

3-3 = 0-4 ▼ 1-3 ▼ 1-2 ▼ 1-2 ▼ 1-2 ▼ . . .

ISLANDA IL TURNO SUCCESSIVO

5

5 VARNAMO

UMEA

Halmstad Assyriska Brommapojk Degerfors Hammarby Osters Varnamo Falkenberg Ljungskile Trelleborg Varbergs Angelholms Brage

16 2-3 ▼ 3-2 ▲ 1-0 ▲ 2-0 ▲ 2-1 ▲ 3-1 ▲ . . .

12 2-2 = 1-0 ▲ 4-1 ▲ 1-1 = 1-4 ▼ 3-2 ▲ . . .

Classifica

PT

HAFNARFJOR KR REYKJAVIK IA AKRANES STJARNAN BREIDABLIK VALUR FYLKIR VESTMAN KEFLAVIK SELFOSS FRAM R. GRINDAVIK

16 16 14 12 10 9 9 8 7 7 6 3

FRAM R. HAFNARFJOR GRINDAVIK SELFOSS BREIDABLIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN IA AKRANES

SELFOSS VALUR HAFNARFJOR FRAM R. GRINDAVIK BREIDABLIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN

PARTITE G V N P 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7 7

5 5 4 3 3 3 2 2 2 2 2 0

1 1 2 3 1 0 3 2 1 1 0 3

1 1 1 1 3 4 2 3 4 4 5 4

6 KEFLAVIK 0-1 ▼ 4-3 ▲ 0-2 ▼ 2-0 ▲ 1-2 ▼ 0-1 ▼ . . .

GRINDAVIK STJARNAN IA AKRANES VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS BREIDABLIK

7 FYLKIR 1-3 ▼ 0-1 ▼ 2-0 ▲ 3-3 = 0-2 ▼ 1-3 ▼ . . .

STJARNAN IA AKRANES VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R. SELFOSS BREIDABLIK KR REYKJAVIK

RETI F S 18 15 11 14 5 11 8 12 10 9 7 10

IN CASA V N P

5 9 11 12 6 9 14 8 13 13 10 20

3 3 2 1 2 2 2 1 1 1 1 0

1 1 0 2 0 0 1 2 0 1 0 1

RETI F S

0 13 1 0 10 5 1 6 8 0 6 5 2 3 3 1 7 2 1 5 3 0 5 2 2 3 5 2 5 7 3 5 8 2 3 10

7

GRINDAVIK

4-0 ▲ 0-1 ▼ 2-3 ▼ 1-0 ▲ 0-4 ▼ 2-4 ▼ . . .

KEFLAVIK FRAM R. STJARNAN SELFOSS IA AKRANES BREIDABLIK VESTMAN KR REYKJAVIK VALUR

9 2-2 = 0-1 ▼ 1-1 = 3-1 ▲ 0-8 ▼ 1-0 ▲ . . .

VALUR SELFOSS BREIDABLIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN IA AKRANES VESTMAN GRINDAVIK

FUORI V N P 2 2 2 2 1 1 0 1 1 1 1 0

0 0 2 1 1 0 2 0 1 0 0 2

1 1 0 1 1 3 1 3 2 2 2 2

RETI F S

REGOLAMENTO La vincente in

5 4 Champions League. 5 4 La 2ª e la 3ª in Europa League 5 3 insieme alla vincen8 7 te della 2 3 Coppa d'Islanda. 4 7 Retrocedono 3 11 le ultime 2. In caso 7 6 di arrivo a pari punti 7 8 si tiene conto della 4 6 differenza reti. 2 2 7 10

3 VESTMAN 0-4 ▼ 3-4 ▼ 1-4 ▼ 3-3 = 2-2 = 0-2 ▼ . . .

BREIDABLIK KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN IA AKRANES GRINDAVIK VALUR HAFNARFJOR

9 IA AKRANES 3-1 ▲ 0-1 ▼ 0-1 ▼ 1-3 ▼ 4-0 ▲ 2-3 ▼ . . .

KR REYKJAVIK FYLKIR KEFLAVIK STJARNAN GRINDAVIK VESTMAN VALUR HAFNARFJOR FRAM R.

8 0-0 = 2-3 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 4-1 ▲ 4-0 ▲ . . .

Breidablik Fram R. Fylkir Hafnarfjor IA Akranes Keflavik Selfoss Valur Vestman

6 5 4 4 3 3 3 3 3

(4-2) (2-3) (3-1) (2-2) (0-3) (2-1) (2-1) (1-2) (2-1)

«OVER» Grindavik KR Reykjavik Stjarnan IA Akranes Keflavik Selfoss Valur Vestman Fylkir

5 5 5 4 4 4 4 4 3

(3-2) (3-2) (2-3) (3-1) (1-3) (2-2) (2-2) (1-3) (1-2)

«GOAL» Stjarnan Grindavik KR Reykjavik Fylkir IA Akranes Selfoss Vestman Keflavik Valur

6 5 5 4 4 4 4 3 3

(3-3) (2-3) (3-2) (2-2) (2-2) (2-2) (2-2) (1-2) (1-2)

14 3-2 ▲ 1-0 ▲ 3-2 ▲ 1-1 = 2-2 = 0-4 ▼ . . .

«NO GOAL» Breidablik Fram R. Hafnarfjor Keflavik Valur Fylkir IA Akranes Selfoss Vestman

7 5 5 4 4 3 3 3 3

(4-3) (2-3) (3-2) (2-2) (2-2) (2-1) (1-2) (2-1) (1-2)



il domani