Issuu on Google+

Venerdì 16 Ottobre 2009 Anno XII - Numero 285

Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

COSENZA

COSENZA

COSENZA

PAOLA

SCALEA

L’azienda è fallita i fanghi no

Ultimo appello della disperazione

Spaccio, in quattro in manette

Rifiuti radioattivi presto gli scavi

La Scossa sui tributi: avevamo ragione

Incubo mattonelle nel capoluogo

Rita è sparita da dieci giorni

I carabinieri stroncano un giro sul Tirreno

La conferma arriva dal Procuratore Giordano

Si attendono risposte dall’assessore al Bilancio

di Oreste Parise » Pag. 27

di Saverio Paletta » Pag 28

di Antonello Troya » Pag. 31

di Antonello Troya » Pag. 30

di Emilia Manco » Pag. 30

Presunti finanziamenti illegittimi alla Fondazione Tommaso Campanella sono stati segnalati alla Corte dei Conti

«Danno da 90 milioni di euro»

La struttura sanitaria di Germaneto avrebbe beneficiato di fondi pubblici senza avere i requisiti CATANZARO - Un danno erariale di 90 milioni di euro, riferibili alle prestazioni rese con i fondi del servizio sanitario della Regione, è stato segnalato dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Catanzaro alla procura regionale della Corte dei Conti della Calabria. Secondo gli inquirenti, il danno sarebbe stato stato cagionato da una lunga serie di finanziamenti illegittimi erogati dalla Regione Calabria a favore della fondazione "Tommaso Campanella", ubicata nel nuovo polo infrastrutturale di Germaneto, alla periferia di Catanzaro. La fondazione era stata costituita nel 2004, a seguito di un protocollo d’intesa siglato tra la Regione e l’università "Magna Graecia" di Catanzaro, al fine di realizzare e gestire in Calabria un Centro oncologico "d’eccellenza" destinato a trasformarsi in istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, finalizzato allo studio ed alla cura dei tumori. Secondo i finanzieri, la struttura sanitaria, che pur svolgendo un servizio evidentemente pubblico, è una personagiuridica di natura privata e, come tale si è comportata, adesempio, nelle assunzioni del proprio personale, è stata beneficiaria, a far data dal 2005, di cospicui finanziamenti pubblici. Le erogazioni, secondo le Fiamme Gialle, sono state effettuate nonostante l’evidenza che la fondazione fosse priva degli indispensabili requisiti.

IL PREMIO

Calabria nel Mondo ROMA — Una grande platea di nomi illustri ha fatto da sfondo alla XVIII edizione del premio internazionale "La Calabria nel Mondo". di Casaburi, Caruso e Tetto » Pag 14 e 15

NAVE DEI VELENI Vertice in Procura

CATANZARO — Una nuova riunione operativa, nell’ambito delle indagini relative al ritrovamento di un relitto sospetto al largo di Cetraro, si è tenuta tra il procuratore Vincenzo Lombardo, l’aggiunto Giuseppe Borrelli, titolare delle indagini, ed i vertici della Direzione marittima Calabria » Pag 12

IL FATTO DEL GIORNO

IL RICORDO

NASCE LA BANCA DEL SUD

Catanzaro e Impastato

Il via libera del Consiglio dei Ministri ROMA — Il ministro per lo sviluppo, Claudio Scajola, è stato indicato dal consiglio dei ministri come coordinatore del piano complessivo per il sud. Nel piano rientra anche la banca per il Mezzogiorno, il cui Ddl istitutivo è stato approvato dal Consiglio dei ministri. Il provvedimento è stato illustrato dal ministro Giulio Tremonti.

CATANZARO — Una sala della Biblioteca Comunale De Nobili di Catanzaro è stata intitolata a Peppino Impastato. Per non dimenticare. di Carmela Mirarchi » Pag 19

CRIMINALITA’

APPUNTAMENTI/MAIDA Moda e bellezza al Due Mari

Pusher con eroina

MAIDA — Moda e bellezza di scena al centro commerciale Due Mari dove le aziende del luogo hanno deciso di promuovere una iniziativa di grande richiamo. Testimonial d’eccezione della serata l’affascinante modella Roberta Morise.

CATANZARO — I finanzieri della Tenenza di Lauria hanno portato a termine l’ennesima operazione antidroga, conclusasi con l’arresto in flagranza di reato, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, di uno spacciatore, Roberto Marziano, 32enne residente a Catanzaro.

» nel cartellone

di Emilia Manco » Pag 18

di Francesco Ciampa » Pag 12

GIOIA TAURO

CROTONE

Cocaina dal Sud America maxi sequestro al Porto

Centrale a turbogas avvisi di garanzia

GIOIA TAURO - I militari della Guardia di Finanza e i funzionari della locale agenzia delle dogane hanno sequestrato 200 chilogrammi di cocaina, celati in un container proveniente dal Sud America, nell’area portuale di Gioia Tauro. La scoperta dell’ingente quantitativo di droga, sotto la direzione della procura della repubblica di Palmi, secondo quanto reso noto, è il frutto, da un lato, di un’intensa attività di intelligence e di monitoraggio delle merci provenienti dal Sud America realizzata sinergicamente dal personale dell’ufficio antifrode centrale, della direzione interregionale della Calabria e della Campania e dalla struttura antifrode dell’ufficio delle dogane di Gioia Tauro; dall’altro dell’impegno della Guardia di Finanza nell’esecuzione di azioni investigative.

CROTONE - Si allunga l’elenco delle persone indagate dalla Procura di Crotone nell’ambito dell’indagine sulla costruzione della centrale elettrica a turbogas nel comune di Scandale, in provincia di Crotone. Un avviso di garanzia è stato notificato dal sostituto procuratore della repubblica di Crotone Pierpaolo Bruni ad un ufficiale dell’Arma dei Carabinieri. Si tratta del maggiore Enrico Maria Grazioli, 37 anni, già comandante del reparto operativo del comando provinciale dei Carabinieri di Catanzaro, che in passato è stato impegnato nell’attività investigativa a carico di alcune delle persone indagate proprio nel procedimento sulla centrale di Scandale. A Grazioli gli inquirenti contestano i reati di rivelazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale .

di Antonio Latella » Pag 34

di Maria Teresa Folino » Pag 32


2

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Venditti fa la pace con la Calabria

Dieta personalizzata con un test del DNA

Clamorosa svolta nella polemica tra il cantautore romano Antonello Venditti e la Calabria. Dopo che in un concerto (il filmato su YouTube è stato cliccatissimo...) in cui Venditti avrebbe offero la regione, mercoledì Venditti ha incontrato a casa sua a Roma, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti, con l’intenti "di fare tutto il possibile per partecipare al rilancio di una Antonello Venditti regione che amo molto". Pace fatta, dunque? Probabilmente sì... Prevista un’intervista pubblica a Reggio Calabria, in cui il cantautore chiarirà i motivi delle sue dichiarazioni. Il cantautore è convinto che "qualcuno che mi vuole male, abbia fatto uscire, adesso, scientificamente questo frammento di concerto. È una cosa che mi spinge a mettere in mettere in guardia dall’uso improprio che si può fare di internet..." Tratto da affaritaliani.it

Quando si ha l’intenzione di perdere peso non bisognerebbe seguire la prima dieta che ci viene suggerita dagli amici, c’è bisogno di una dieta personalizzata che cambia da persona a persona, l’ultimo ritrovato in questo campo è un test del DNA. Attraverso un test della saliva, disponibile da questo mese (Ottobre 2009) in diverse farmacie italiane, si possono individuare quali alimenti sono più adatti ai bisogni nutrizionali di ciascuno. Il test del DNA, che promette di identificare quali alimenti sono migliori per la dieta, rientra nel progetto Vitalybra, una metodologia nutrizionale basata sull’equilibrio degli alimenti. Un programma personalizzato proposto in forma educativa che affronta le differenti situazioni alimentari e individua il percorso più ottimale, preservando gusto e piacere. Questo innovativo piano alimentare personalizzato è stato ideato dal medico nutrizionista Primo Vercilli. Tratto da universonline.it

Linuxday Calabria 2009

Celentano diventa un cartoon

l Linux Day è una manifestazione nazionale che Adriano Celentano in formato cartoon: è questa ha lo scopo di promuovere il sistema operativo l’ultima avventura del Molleggiato, che ha ragGNU/Linux ed giunto un accoril Software Lido con Sky Italia bero in per realizzare un generale. cartone animato L’evento giunto dal titolo embleall’ottavo anno matico: "Il è promosso a liragazzo della via vello nazionale Gluck". dalla Italian LiSi tratta di un nux Society film d’anima(ILS) ed orgazione in 26 punnizzato a livello tate, ispirato alla locale da gruppersonalità ed pi di utenti Lialla carriera di nux (Lug) o altre associazioni che ne condividono Celentano, nel Adriano Celentano lo spirito. Le manifestazioni del LinuxDay si tengoquale verranno no in contemporanea in molte citta’ italiane. Nel affrontati anche temi particolarmente cari al can2008 si sono superate le 100 manifestazioni. tautore. Tratta da corriere.it Quest’anno il LinuxDay si terrà in 4 citta’ calabreIl cartone verrà prodotto in Italia dal Clan Celentasi, coordinate in un progetto comune chiamato Lino, la "fabbrica artistica" che fa capo al Molleggiato. Pattuglia compatta - Quattro componenti della pattuglia acrobatica americana nuxDay Calabria: Bisignano, Catanzaro, Cosenza, Il progetto coinvolgerà numerosi esponenti di punThunderbirds in un’esibizione all’aeroporto di Chitose, nell’isola giapponese di Reggio Calabria. Durerà per l’intera giornata di ta della creatività italiana, a cominciare dal grande Hokkaido sabato 24 ottobre, ed è aperta a tutti gratuitamenfumettista Milo Manara, per la prima volta alle prete. L’obiettivo della manifestazione è quello di far se con il mondo dei cartoni. Ad affiancarlo nella comprendere quanto sia importante che l’informacreazione dell’alter ego in 3D di Celentano sarà Enzione sia disponibile a tutti. Tratto da acri.hellospace.net zo D’Alò, il re dell’animazione made in Italy. Tratto da repubblica.it

La foto del giorno

Matitate - il meglio di ieri Da ilfoglio.it

Dadaumpa Da ilmanifesto.it

Inviaci i tuoi commenti, le tue opinioni, le tue "denunce" all'indirizzo di posta elettronica roma@ildomani.it. Le migliori "lettere al direttore" saranno pubblicate ogni lunedi su Il Domani

Dicono che esista solo un posto che livella tutti i calabresi, gli eccellenti e i non illustri: la tavola!!

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro Stampa

Direzione

T&P Editori srl

il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose

Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile)

Redazione

Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D'Agostino (proto)

redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it Tel. 0961.996802 | Fax 0961.903801

:: www.ildomani.it ::

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione Redazione Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) reg. Trib n. 64 del 15 - 7 - 1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990, n 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Ind.le Marcellinara (Cz) Tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 Fax 0961.903421/903784 info@mediatag.it | www.mediatag.it Tariffa a modulo: 46 mm x 19 mm h. Commercialeeuro 103,00 - Occasionaleeuro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q.euro 78,00 - Necrologieeuro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: 40%

contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - AT Press Ediratio - Media Services Città del Sole sas Speaker Network Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro Fondazione Roma


4

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

PRIMO PIANO ECONOMIA Il consiglio dei ministri ha approvato il ddl in cinque articoli che crea la tanto attesa banca per lo sviluppo del sud

Nata la Banca del Mezzogiorno

Sarà una Spa con un ruolo nominale del governo e la presenza delle Poste ROMA-Comeanticipatoieri,ilgoverno ha varato il disegno di legge che avvia l’istituzionediunabancaperilSud,chiamata Banca per il Mezzogiorno spa, in cui lo Stato entra come promotore con unaquotasimbolicaetemporaneaeper il quale devono ancora essere definiti il ruolo delle Poste e le possibili garanzie pubblichealleoperazionifinanziarieche verrannoattuateallanuovabancamirataalsostegnodellosviluppodelSud.Dopo poco meno di due ore di riunione il Consiglio dei ministri ha varato un disegnodileggedicinquearticolilacuifilosofiaèstataillustratainconferenzastampa dal ministro dell’Economia Giulio Tremonti,promotoredell’iniziativa. "Lostatohaunruolodisociopromotore, entra con una cifra molto modesta poi esce e la struttura cammina da sola con unaretedibancheterritorialie,serichiesta,cisaràunastrutturasuperiorediservizio e organizzazione, il tutto accumunatodaunlogo,daunmarchio",hadetto Tremontiinconferenzastampa. Ilddlprevedechelebancheitaliane,anche se del Nord, possano emettere strumenti finanziari con aliquota fiscale agevolataal 5 per cento con il vincolo di destinarelaraccoltaaimpieghinelterritoriodelMezzogiornod’Italia. "Altroelementochenonriguardasolola BancadelMezzogiornomatuttoilcredito per il Mezzogiorno è costituto da uno strumento bancario che è organizzato come segue: una famiglia va in banca, scegliequellaformadiimpiego,ilcapitalevaalSudel’aliquotaèdel5percento", hadettoTremonti. "Possono essere titoli, certificati, obbligazioni, strumenti di raccolta, possono essereemessidabanchedelSudmaanche attivealNord;importanteèchelaraccoltasiadestinataafinanziareilMezzogiorno",haaggiuntoilministro. Alle Poste italiane, il cui amministratore delegato Massimo Sarmi era a palazzo Chigi mentre era in corso il Consiglio, è affidatoilruolodipromotoremaancora ladiscussioneèaperta. "LePostesononelcomitatopromotoree c’èanchelapossibilitàchesvolganouna funzione complementare, sussidiaria o contrattualealserviziodiquestastruttura di banca. Dovranno dire loro, le Poste, comeedoveintegrasinellaretemaquestaèunamateriamoltodelicataecomplicata.Stiamostudiando",haspiegatoTremonti. Il ministro ha auspicato che in Parlamento ci sia "una discussione intensa e molto veloce" sottolineando che dopo "resistenze un po’ preconcette", ora da AbieConfindustriacisonoapertureper questo progetto. Il ruolo dello Stato in questa nuova banca sarà marginale, "non avrà un ruolo nel senso che avrà ruolo di promotore, sottoscriverà in

Jean Claude Trichet e Mario Draghi

modo simbolico poi esce", ha detto Tremonti. "Pensiamochequestoruolosiacompatibileconl’Unioneeuropeaecomunqueil disegnodileggeèsubordinatoallacompatibilità" con le disposizioni europee in materia,haaggiuntoilministro. Un ruolo dello Stato, da definirsi probabilmentecondecretiattuatividelministerodelloSviluppoedell’Economia,sarebbeneldaregaranziaadeventualioperazionidicostruzionediportafoglidimutui immobiliari acquisiti dalle banche socie dellanuovaBancadelMezzogiorno. "LagaranziadelloStatoètuttadavedere e da stabilire e non c’è un importo predeterminato. Lo strumento della garanziaèancorainfasedidiscussioneprobabilmentequellapartelalasciamoalParlamentodadiscutere",hadettoTremonti. Nel disegno di legge appena varato dal

Cresce il Pil ma è ripresa ancora debole secondo i dati Bankitalia Aumento dell’1% nel III trimestre ma l’export è fiacco ROMA — Torna finalmente a crescere il Prodotto interno lordo e dell’uno per cento nel terzo trimestre secondo il Bollettino economico della Banca d’Italia ma l’intensità della ripresa rimane incerta. Sulla base degli indicatori congiunturali, si legge nel documento, nel terzo trimestre il Pil dovrebbe segnare un recupero di un punto percentuale rispetto al trimestre precedente soprat- La Banca d'Italia a Palazzo Koch tutto il netto miglioramento della agosto un forte calo verso i paesi produzione industriale nella media esterni all’Unione europea, che indel periodo,il primo dopo la pesan- teresserebbeanchele esportazioni te contrazione subita tra il secondo verso i paesi membri.Però nello trimestre del 2008 e lo stesso tri- stesso periodo «è continuato l’inmestre del 2009 (meno 22,1 per tenso calo delle importazioni». Il cento). Ma il problema è, secondo recupero della produzione indul’analisi di Bankitalia, che striale «è stato in parte rivolto alla ri«l’intensità della ripresa rimane in- costituzione di un adeguato livello certa». Anche se in un quadro più delle scorte, scese in alcuni comfavorevole per la domanda mon- parti a livelli molto bassi». Infatti la diale, infatti, «le esportazioni ita- domanda finale interna «non mosliane non hanno registrato una tra ancora una netta inversione di chiara tendenza al recupero nel tendenza». corso dell’estate». Secondo i dati Preoccupa anche l’occupazione: di commercio con l’estero, al con- nel secondo trimestre la perdita è sistente rialzo di luglio è seguito in risultata di oltre mezzo milione di

occupati rispetto a un anno prima, escludendo dal computo l’effetto delle iscrizioni all’anagrafe di lavoratori immigrati. È stata di circa 300.000 unità la flessione dei lavoratori comunemente definiti come «precari», in maggioranza giovani. Nel terzo trimestre si è ulteriormenteintensificato il ricorso alla Cassa integrazione guadagni: le ore complessivamente autorizzate sono aumentate di circa il 30 per cento rispetto al trimestre precedente. Un altro elemento che spinge alla cautela è la situazione del credito che «continua a risentire sia di una ridotta domanda di finanziamenti da parte delle imprese, a causa della difficile congiuntura, sia di un orientamento ancora restrittivo dei criteri di offerta, seppure con segnali di attenuazione». In agosto la crescita annuale dei finanziamenti delle banche al settore privato non finanziario è scesa al 2,2 per cento. Un anno fa la crescita era del del 10 per cento.

Massimo Sarni ad di Poste italiane

Consiglio dei Ministri che tratteggia la nuovabancaperilMezzogiorno,èprevisto, se il testo non verrà modificato nel passaggio parlamentare, che la nuova banca possa acquisire dalle banche aderenti "mutui a medio-lungo termine di piccole e medie imprese del Mezzogiorno per creare portafogli efficienti in terminididiversificazioneeriduzionedel rischio. Eventualiemissionidititolirappresentativi di tali portafogli possono essere assistitidallagaranziadelFondodicuiall’articolo2,comma100,letteraa),dellalegge 23 dicembre 1996, 662. Con decreto del ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze sono stabiliti criteri e modalitàperlaconcessionedellagaran-

Palazzo Chigi


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani

5

PRIMO PIANO ECONOMIA Si possono già inviare le richieste per risolvere liti e controversie

Calabresi indignati con la banca ora c’è l’arbitro ROMA —Pesce d’aprile per le banche italiane: dal primo aprile 2010 entreranno in funzione le nuove regole sulla trasparenza. Ma intanto già da oggi è in funzione l’arbitro bancario finanziario, il mediatore istituto dalla riforma del risparmio per dirimere le vertenze tra banche e clienti: dai tassi dei conti correnti ai mutui per la casa fino alla concessione di un fido o all’applicazione di tassi ritenuti usurari. Ed è facile prevedere, vista l’annosa questione dei tassi bancari calabresi e di altri problemi che abbiamo in questa regione, che daremo un po’ da fare ai nostri arbitri. Unica seccatura: gli arbitri sono distribuiti con parsimonia, per cui un residente in Calabria dovrà rivolgersi all’arbitro che risiederà a Napoli. fino alla cessione del quinto di stipendio. L’arbitro si occuperà di tutte le controversie denunciate dai clienti di banche e finanziarie sulle materie vigilate dalla Banca d’Italia Il sistema è previsto dall’articolo 128-bis del Testo Unico Bancario (TUB) ed é disciplinato dalle disposizioni emanate dalla Banca d’Italia il 18 giugno 2009, in attuazione di una Deliberazione del Comitato interministeriale per il credito e il risparmio del luglio 2008. L’organismo dell’arbitrato è distribuito sul territorio nazionale in tre collegi indipendenti, che si occuperannodi controversienelle quali il ricorso del cliente bancario viene istruito da una segreteria tecnica

composta da personale qualificato della Banca d’Italia. Milano decide i ricorsi dei clienti che hanno il domicilio in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto. Roma decide i ricorsi dei clienti che hanno il domicilio in Abruzzo, Lazio, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria, oppure in uno Stato estero. Napoli decide i ricorsi dei clienti che hanno il domicilio in Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sicilia.Il ricorso all’arbitro può avvenire via web,conpostaelettronicacertificata oppure per posta tradizionale, via fax o a mano. Le richieste si possono già inviare per ricorsi su controversienonantecedentialprimogennaio

2007. C’è tuttavia un iter preciso da seguire che comincia con un reclamo formale alla propria banca. Questa sarà tenuta a rispondere entro 30 giorni. In caso di silenzio da parte della banca o di risposta negativa si può attivdell’orgare il ricorso all’Abf scaricando il modulo (arbitrobancariofinanziario.it). L’iter, dalla presentazione del ricorso fino all’adempimento da parte dell’intermediario dura al massimo 165 giorni. Resta in funzione l’Ombudsman, la figuranataalcuniannifaperiniziativadell’Associazionedellebancheitaliane, l’Abi, ma si occuperà solo delle controversie in materia di servizi di investimento, di competenza della Consob.

Il fisco ci rimette secondo il direttore Saccomanni

Per Bankitalia lo scudo nuoce, Tremonti ribatte ROMA—È scontro fra la Banca d’Italia e il ministro dell’Economia Giulio Tremonti dopo le dichiarazioni del direttore generale di Palazzo Koch secondo il quale lo scudo fiscale nuocerà alle entrate dello Stato.«Lo scudo fiscale può avere effetti negativi sugli incentivi dei contribuenti a pagareleimposte in futuro» hadettoildirettore generale Fabrizio Saccomanni, nel corsodell’audizione sulla Finanziaria davanti alle commissioni BilanciodiCamerae SenatoaPalazzo Madama. «l’emersione Fabrizio Saccomanni comporta un costo relativamente modesto. È previsto l’anonimato. Inoltre lo scudo può essere utilizzato a fronte di qualsiasi accertamento fiscale e previdenziale,anchesuredditiderivantida attività svolte in Italia e non direttamente ricollegabili ai beni rimpatriati o regolarizzati». Ma di contro, ha rilevato Saccomanni, «lo scudo fiscale può avere effetti positivi ai fini della ripresa economica se almeno una parte dei fon-

di rimpatriati viene investita in imprese produttive o comunque destinata alla ricapitalizzazione di queste ultime. L’agevolazione per gli aumenti di capitale contenuta nello stesso provvedimento favorisce questo impiego». Ma la dichiarazione non è piaciuta al ministro che ha risposto: «Questo meccanismo viene applicato ormai dappertutto: non è più un problema italiano. Se c’è una ragione di allarme, e lo escludo, c’è per tutti i Paesi».Quellodi palazzo Koch è un rilievo che può avere o no ragione, secondo me è discutibile...Lo scudo porta vantaggio al fisco «perché chi non pagava inizia a pagare». E ha aggiunto sarcastico: «resta curioso che ci sia una comunanza di pensierotral’eticalegaleegliinteressi dei banchieri svizzeri, con rispetto parlando». E «l’azione contro i paradisi fiscali non è strumentale allo scudo, continuerà e sempre più sofisticata, più intensa e più efficace»..


6 VenerdĂŹ 16 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA

BORSA: INDICI E VARIAZIONI

CAMBI

FTSE Italia All Share FTSE MIB FTSE Italia Mid Cap FTSE Italia Small Cap FTSE Italia Micro Cap FTSE Italia STAR

24.902,84 24.339,76 26.38123 32.041,22 24.524,73 11.715,16

-0,27 -0,03 +0,17 -9,75 +1,06 +0,32

METALLI

VAL. ACQUIST

VAR. %

CHIUSURA

VAL. VENDITA

EURO/gr

USD/on

Euro/Dollaro

1,4916

1,492

ORO

Euro/Sterlina

0,9177

0,918

ARGENTO

Euro/Yen

135,17

135,25

PLATINO

Euro/Franco Sv.

1,515

1,5156

PALLADIO

1 056,65

22,69

17,76

0,384

1364,50

29,64

337,50

7,,52

I TITOLI DI BORSA AZIONI

A.S. Roma A2A Acea Acegas-Aps Acotel Group Acque Potabili Acsm-Agam Actelios Aedes Aeffe Aegon Aeroporto Firenze Ahold Kon Aicon Alcatel-Lucent Alerion Allianz Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Arkimedica 2012 Cv5% Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Spa Autostrada To-Mi Autostrade Merid Axa Azimut B Interm-15 Cv 1,5% B&C Speakers Banca Generali Banca Ifis Banca Intermobiliare Banca Italease Banco Popolare Banco Santander Basf Basicnet Bastogi Spa Bayer Bb Biotech Bca Carige Bca Carige R Bca Carige-13Cv 1,5% Bca Finnat Bca Mps Bca Pop Di Spoleto Bca Pop Emil Romagna Bca Pop Etrur-Lazio Bca Pop Milano Bca Pop Sondrio Bca Profilo Bco Desio Bria Rnc Bco Desio Brianza Bco Sardegna Risp Bee Team Beghelli Benetton Group Beni Sta 2011 Cv2,5% Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bioera Bmw Bnp Paribas Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia R Bouty Healthcare Bp-10 Cv 4,75% Bper 12 Cv Sub 3,7% Bprofilo Axa Brembo Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem Rnc Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Edit Camfin Campari Cape Live Cape Live Cv 5% 2009-2014

Prezzo ultimo contr. Var %

0,835 1,36 8,75 4,45 63,88 1,46 1,22 4,07 0,2499 0,6165 6,17 15,02

-1,18 -1,16 +0,11 +0,00 -0,85 -1,95 +0,49 +3,50 -2,19 -0,96 -0,48 -1,44

Ora

16.30.00 17.30.26 17.30.16 16.30.26 17.30.23 16.30.07 16.30.14 17.30.34 16.30.43 17.22.16 17.01.07 16.00.20

Min

Max

Apertura

0,83 0,8475 0,842 1,355 1,385 1,384 8,73 8,94 8,82 4,4025 4,485 4,43 63,00 64,88 64,88 1,452 1,50 1,459 1,214 1,245 1,245 3,94 4,1475 0,248 0,258 0,2565 0,615 0,6315 0,6315 6,12 6,235 6,215 14,87 15,02

0,3915 -1,01 16.30.42 0,3915 0,3985 0,3985 3,2075 -1,61 16.41.44 3,2075 3,3075 0,5465 +0,28 16.24.54 0,541 0,55 0,55 87,63 -0,41 17.06.11 86,70 88,04 87,19 3,095 -0,48 17.30.47 3,065 3,15 3,11 13,63 -0,66 17.30.18 13,52 13,80 13,73 0,825 -1,32 16.30.26 0,818 0,839 0,839 0,495 -0,60 16.16.00 0,4835 0,497 0,0588 -1,34 16.30.09 0,0587 0,0605 0,0596 0,78 -0,89 16.30.21 0,778 0,79 0,79 100,00 -0,60 16.18.36 100,00 100,20 1,67 +0,06 17.30.06 1,654 1,679 1,654 6,61 +2,96 17.30.15 6,355 6,80 6,355 17,10 -0,87 17.30.48 17,10 17,33 17,21 9,01 9,00 8,885 -0,39 17.30.27 8,74 9,23 +0,33 17.30.27 9,12 9,28 9,20 16,15 -0,18 14.49.46 16,15 16,19 16,19 19,75 +1,80 17.30.50 19,38 19,75 9,68 9,41 9,57 +2,24 17.30.13 9,31 88,30 +0,49 16.21.03 87,65 88,30 87,65 2,54 2,45 -2,00 16.30.33 2,45 8,52 -1,22 17.30.42 8,52 8,70 8,65 7,975 +0,19 17.30.22 7,915 8,00 8,00 4,01 +16,49 16.30.08 3,40 4,05 3,875 2,24 2,24 2,205 -0,45 17.21.40 2,18 7,11 -1,04 17.30.40 7,05 7,335 7,22 11,50 +1,05 16.31.42 11,33 11,59 11,41 40,10 -0,67 17.08.57 39,74 40,54 1,94 -0,31 16.30.45 1,921 1,957 1,957 2,31 -0,75 15.13.33 2,305 2,31 2,31 48,84 +0,85 17.13.29 48,47 49,03 51,40 +0,29 17.30.05 51,05 51,52 2,08 2,06 2,06 -0,36 17.30.41 2,0575 2,94 +0,51 10.48.33 2,91 2,95 120,05 -0,83 16.54.01 120,05 121,05 0,66 -0,60 17.30.26 0,66 0,67 0,6685 1,458 +2,03 17.30.52 1,434 1,478 1,441 5,11 -0,49 16.30.25 5,065 5,11 10,37 -0,95 17.30.45 10,31 10,49 10,40 4,87 +0,00 17.30.28 4,81 4,9075 4,90 5,77 +0,00 17.30.38 5,70 5,815 5,765 7,185 -0,90 17.30.05 7,18 7,30 7,26 0,87 0,80 0,795 +1,86 16.30.38 0,785 4,625 +2,10 16.30.15 4,5575 4,625 4,85 +4,98 16.30.13 4,59 4,85 4,65 11,25 -0,27 16.30.07 11,05 11,30 11,23 0,516 -0,77 16.30.34 0,514 0,5195 0,5145 0,7355 +0,55 16.13.52 0,725 0,737 0,731 7,47 7,43 7,405 -0,87 17.30.14 7,40 97,80 +0,09 17.30.51 97,76 98,14 0,6495 +0,46 17.30.48 0,6395 0,651 0,6395 1,60 -4,76 16.30.08 1,60 1,84 1,72 0,6085 -2,33 16.30.23 0,601 0,62 0,615 1,516 -1,04 16.30.22 1,511 1,559 1,54 6,52 6,52 +1,48 17.30.16 6,46 6,635 1,805 +0,28 16.30.51 1,79 1,805 33,75 -0,94 16.33.43 33,75 34,23 56,08 +0,48 17.23.43 55,30 56,55 56,00 1,79 39,40 1,497 1,326 0,804 101,50 105,44 0,569 5,825 0,2274 5,945 1,351 13,01 7,71 6,65 2,70 1,065 2,8875 2,38 0,435 6,53 0,365 91,90

-0,50 +0,25 +1,49 -3,07 -0,74 +0,00 +1,16 -0,26 -1,52 -0,70 +0,17 -2,52 +0,08 +0,78 +3,18 +0,65 +1,24 +1,32 +0,74 +1,52 -0,46 +0,97 -0,22

13.08.23 16.24.04 15.48.21 15.39.20 16.30.30 16.55.58 16.12.30 16.30.46 17.30.24 16.30.25 17.30.49 17.30.06 17.30.39 17.30.49 17.30.54 17.30.49 16.23.46 15.59.41 16.30.07 16.30.51 17.30.37 16.30.36 16.22.01

1,79 39,00 1,475 1,30 0,804 101,47 104,40 0,541 5,81 0,2261 5,835 1,342 12,81 7,64 6,445 2,6525 1,064 2,85 2,315 0,4285 6,50 0,362 91,90

1,80 1,80 39,57 39,39 1,519 1,479 1,326 0,808 101,58 105,44 0,6365 0,581 5,95 5,95 0,229 0,2275 5,99 5,955 1,415 1,391 13,18 13,09 7,80 7,69 6,70 6,585 2,745 2,745 1,065 2,8875 2,86 2,42 2,40 0,443 0,4345 6,655 6,64 0,371 0,3625 92,30

AZIONI

Carraro Carrefour Cattolica Ass Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Holding Centrale Latte To Ceramiche Ricchetti Chl Cia Ciccolella Cir-Comp Ind Riunite Class Editori Cobra Cofide Spa Cogeme Set Cogeme Set 2014 Cv Comune Mi-A2A 09 Cv Conafi Prestito' Cr Bergamasco Credem Credit Agricole Credito Artigiano Credito Valtellinese Crespi Csp Int Ind Calze D'Amico Dada Daimler Damiani Danieli & C Danieli & C Risp Nc Danone Datalogic De'Longhi Dea Capital Deutsche Bank Deutsche Telekom Diasorin Digital Bros Dmail Group Dmt E.On Edison Edison R Eems El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergycapital Esprinet Eurofly Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor Prv Exor Rsp Exprivia Fastweb Fiat Fiat Priv Fiat Risp Fidia Fiera Milano Filatura Di Pollone Finarte Casa D'Aste Finmeccanica Fmr Art'E' Fnm Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai R Fortis France Telecom Fullsix Gabetti Gas Plus Gdf Suez Gefran Gemina Gemina Risp Port Nc Generali Ass Geox Gewiss Gr Edit L'Espresso Granitifiandre Greenvision Amb

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

2,84 31,39 24,26 2,4275 0,747 4,8275 3,73

-2,07 +1,65 -0,16 +0,41 -4,05 +1,21 -1,06

16.09.16 2,84 2,91 2,90 12.07.56 31,39 31,39 17.30.11 23,94 24,41 24,09 16.30.21 2,35 2,50 2,50 16.30.50 0,7425 0,789 0,7835 17.18.24 4,77 4,8925 4,84 17.30.10 3,70 3,88 3,8225

0,668 0,2394 0,35 1,051 1,72 0,804 2,38 0,622 1,027 106,30 100,00 1,30 26,36 5,135 14,97 1,93 6,85 0,242 0,83 1,311 7,75 35,25 1,14 19,54 10,07 40,35 4,395 2,97 1,522 56,48 9,52 24,43 2,52 5,85 14,42 26,73 1,169 1,357 1,142 13,97 2,0175 3,4225 4,2575

-1,62 -1,40 +3,70 -2,23 +2,38 -0,68 +1,06 -0,32 -1,82 +0,28 +0,05 -0,76 +0,61 -2,10 +0,61 -0,82 -0,72 -2,42 -0,48 +0,69 -1,77 +1,24 -0,35 +0,57 +0,75 +1,36 +1,03 +1,02 +0,46 +1,07 +0,42 +3,43 -0,20 +0,00 -3,61 -0,41 +0,34 +0,07 -2,39 -1,41 +6,07 +0,29 -0,76

16.30.03 16.30.01 16.30.55 16.30.45 17.30.53 16.12.01 17.30.17 16.30.24 16.30.54 13.01.17 16.24.08 16.15.57 16.29.44 17.30.59 16.07.38 16.24.44 17.30.43 16.30.58 13.04.10 17.30.25 17.30.45 17.02.41 16.29.23 16.30.47 16.30.16 15.22.46 17.30.34 16.30.21 17.30.55 17.22.17 16.48.10 17.30.52 17.15.02 17.30.42 17.30.24 17.15.22 17.30.25 15.15.38 17.30.07 17.30.53 17.30.56 16.18.43 17.30.31

0,6605 0,2375 0,35 1,051 1,70 0,8035 2,36 0,6175 1,02 106,00 100,00 1,29 26,03 5,065 14,91 1,925 6,81 0,2404 0,8215 1,303 7,345 35,11 1,13 19,43 9,915 39,40 4,30 2,90 1,51 55,33 9,465 24,02 2,4425 5,765 14,40 26,45 1,159 1,356 1,142 13,83 1,904 3,40 4,23

24,48 17,92 5,365 10,42 0,8365 0,553 7,245 0,1727 3,25 0,5225

+0,29 +0,51 -1,38 +0,39 +0,78 -0,63 -0,89 -1,26 -0,91 -3,06

17.30.42 17.30.53 17.30.01 17.30.10 16.30.56 16.09.53 17.30.05 16.30.38 17.30.57 16.30.18

24,23 24,60 17,74 17,95 17,95 5,325 5,465 5,45 10,33 10,44 10,40 0,83 0,838 0,838 0,5525 0,5635 0,556 7,225 7,385 7,38 0,1727 0,1759 0,1759 3,195 3,32 3,31 0,5225 0,537 0,531

14,94 8,30 11,25 1,268 19,84 11,10 6,81 7,30 4,92 5,145 0,5125 0,28 12,58 5,00 0,5985 15,41 9,78 3,34 17,65 1,439 0,84 6,95 30,04 2,41 0,609 1,966 19,16 5,95 3,21 2,1775 3,79 10,35

-0,20 +1,10 -0,18 -1,86 +0,97 +1,65 +3,26 +1,81 -1,15 -0,29 -2,38 -1,75 -0,40 +1,32 -1,64 -0,77 -0,36 +0,53 -0,23 -0,62 -0,12 +0,00 +0,13 -1,13 -1,77 +0,00 -0,05 -0,17 -0,62 +1,87 -1,30 +0,49

17.30.08 17.30.31 17.19.30 17.30.44 17.30.04 17.30.52 17.30.08 17.30.09 17.23.19 17.30.32 16.30.05 16.09.08 17.30.29 16.24.51 14.09.32 17.30.29 17.30.39 17.12.42 16.05.22 16.30.05 16.30.08 15.59.09 10.44.32 16.50.46 17.30.00 14.46.36 17.30.23 17.30.26 16.23.03 17.30.05 17.30.17 13.46.56

14,80 15,06 15,06 8,04 8,335 8,29 11,08 11,40 11,40 1,25 1,299 19,60 19,85 19,70 10,81 11,18 11,11 6,57 6,865 6,71 7,105 7,35 7,31 4,86 4,9775 5,11 5,18 0,5125 0,538 0,538 0,2725 0,294 0,282 12,52 12,75 12,74 4,935 5,00 0,5985 0,602 0,6005 15,06 15,67 15,59 9,73 9,89 9,89 3,29 3,3475 17,65 17,74 1,42 1,461 0,837 0,85 0,85 6,95 6,95 6,95 30,03 30,82 2,405 2,4575 0,603 0,63 0,6295 1,965 1,98 19,02 19,33 19,25 5,885 6,005 5,99 3,21 3,295 3,29 2,13 2,19 2,175 3,88 3,88 3,75 10,35 10,35

0,684 0,684 0,2444 0,2444 0,35 1,072 1,066 1,725 1,71 0,823 0,819 2,465 2,36 0,634 0,623 1,045 1,044 106,30 100,02 1,315 26,39 5,37 5,31 15,15 1,955 1,955 6,93 6,925 0,245 0,839 1,33 1,303 8,00 35,27 1,147 19,60 19,56 10,10 9,995 40,35 4,395 2,98 2,9125 1,524 1,52 58,30 9,59 24,49 24,02 2,54 2,54 5,895 15,29 15,22 27,60 1,175 1,175 1,377 1,377 1,185 1,185 14,14 2,035 1,904 3,4725 3,415 4,3025 4,30

AZIONI

Grup Minerali Maffei Gruppo Coin Hera I Grandi Viaggi I.M.A Igd Ikf Il Sole 24 Ore Immsi Impregilo Impregilo Rp Indesit Company Indesit Company Rnc Ing Groep Intek Intek R Interpump Group Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Rsp Invest E Sviluppo Irce Iride Isagro Juventus Fc K.R.Energy Kerself Kinexia Kme Group Kme Group Rsp L'Oreal La Doria Landi Renzo Lottomatica Luxottica Group Lvmh Maire Tecnimont Management E C Marcolin Mariella Burani F.G Marr Mediacontech Mediaset S.P.A Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridie Mid Industry Capital Milano Ass Ord Milano Ass Risp Port Mirato Mittel Molmed Mondadori Edit Mondo He Mondo Tv Monrif Montefibre Montefibre R Monti Ascensori Munich Re Mutuionline Neurosoft Nice Noemalife Nokia Corporation Nova Re Olidata Omnia Network Panariagroup Parmalat Permasteelisa Philips Piaggio Pierrel Pininfarina Spa Piquadro Pirelli E C Pirelli E C Risp Por Pirelli&C Real E Poligraf. S. F Poligrafici Edit Poltrona Frau Ppr Pramac Premafin Fin Hp Premuda Prima Industrie Prysmian atti Rcf Group Rcs Mediagroup Rcs Mediagroup Rsp Rdb Realty Vailog Recordati Ord

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

4,88 4,11 1,633 1,078 13,15 1,542 1,022 2,35 0,9625 2,97 8,97 7,935 8,30 12,80 0,32 0,6685 4,5475 3,21 2,4575 0,083 1,723 1,378 4,01 0,99 0,1989 9,39 2,00 0,505 0,90

4,85 4,10 1,625 1,06 13,02 1,47

4,88 4,10 1,612 1,069 13,00 1,54 1,022 2,3325 0,93 2,955 8,95 7,93 8,295 12,51 0,32 0,6685 4,545 3,15 2,4025 0,0813 1,71 1,356 3,905 0,99 0,1951 9,275 2,00 0,498 0,90

-1,06 +1,11 -0,68 +1,14 -0,38 +4,91 +0,20 +0,76 +3,85 +1,37 +0,34 +1,67 +1,84 +0,73 +0,63 -0,82 +1,00 -0,39 -1,03 -2,05 -0,64 -0,29 -1,64 +1,02 -1,01 -1,01 +0,50 +0,00 -0,55

13.40.03 16.30.22 17.30.00 14.32.37 17.30.40 17.30.58 10.00.23 16.17.02 16.30.33 17.30.49 14.53.31 17.30.33 16.42.40 17.24.05 16.19.45 14.05.06 17.30.48 17.30.08 17.30.44 16.30.40 17.12.24 17.30.10 17.30.57 17.30.04 16.30.36 17.30.28 16.30.41 16.30.02 14.58.58

4,82 3,9925 1,609 1,05 12,97 1,47 1,00 2,32 0,8955 2,93 8,915 7,81 8,06 12,49 0,315 0,653 4,49 3,14 2,4025 0,0813 1,65 1,341 3,90 0,9755 0,1945 9,21 1,963 0,494 0,8805

2,5275 3,145 16,41 18,00 76,19 3,3475 0,155 1,73

+0,20 +0,00 -0,12 -0,28 +3,14 -1,03 -3,12 -1,14

16.13.22 17.30.34 17.30.09 17.30.23 11.52.55 17.30.49 16.30.02 16.30.50

2,49 2,53 3,12 3,1675 3,1575 16,10 16,55 16,50 17,92 18,16 18,08 75,84 76,19 3,32 3,43 3,4275 0,1502 0,1609 0,16 1,71 1,74

6,15

+1,99 17.30.49 5,975

6,15

2,34 0,904 2,96 7,825 12,61 0,318 4,5475 3,195 2,4475 0,083 1,36 4,0075 0,98 0,1961 9,37 1,975 0,4975

6,035

4,93 9,67 4,8925 2,26 0,73

+1,08 -0,21 +0,41 +1,23 +0,00

17.30.44 4,86 17.30.02 9,59 17.30.23 4,86 16.30.56 2,2325 11.00.13 0,73

2,615 2,6725 5,38 3,70 1,85 3,53 0,1885 8,04 0,443 0,1675 0,2505 1,70 113,44 5,35

-1,69 -0,28 +0,00 -3,08 +1,20 -0,98 +0,27 -1,83 +1,26 -1,47 -1,76 -1,16 -0,79 -2,64

17.30.54 17.30.11 16.55.47 16.30.25 16.30.59 17.30.01 16.14.11 17.13.34 12.26.03 16.09.45 16.02.53 16.08.12 12.43.55 17.30.37

3,0425 6,71 9,25

+0,91 17.30.38 -2,04 15.34.29 -10,54 17.30.18

2,95 6,71 9,14

3,05 6,71 10,65

3,05

0,5945

+0,93 16.30.49 0,584

0,597

0,597

2,0875 1,897 12,94 18,84 1,704 5,035 3,63 1,25 0,4285 0,4715 0,6795 13,16 0,4755 0,899 84,19 1,20 1,178 0,965 10,70 13,24 0,3865 1,11 1,554 0,866 2,4225 2,465 4,98

+1,21 -0,16 +0,08 -0,32 +3,27 +6,90 +2,54 -1,11 +1,42 +1,29 -1,95 -1,35 +1,28 +0,45 -5,34 -2,36 +0,94 -2,43 -0,93 -1,05 +2,66 +6,32 +3,95 +2,55 -0,51 -0,10 +2,05

10.30.03 17.30.46 16.30.19 17.10.56 16.30.50 16.30.37 16.30.36 16.24.39 17.30.52 17.30.54 17.30.54 17.11.02 16.21.56 17.30.10 14.10.57 16.30.53 16.30.28 16.30.15 17.24.24 17.30.16 16.20.12 15.27.28 17.30.29 17.17.36 17.30.24 16.30.49 17.30.20

4,935 4,9175 9,745 9,745 4,92 4,9125 2,275 2,265 0,73

2,5725 2,70 2,6925 2,60 2,7275 2,7275 5,38 5,395 3,69 3,76 3,7525 1,831 1,903 1,84 3,5225 3,70 3,65 0,188 0,189 0,188 8,30 8,04 0,432 0,443 0,44 0,167 0,17 0,17 0,2505 0,255 1,69 1,709 113,44 113,44 5,35 5,52 5,495

2,0875 1,861 12,93 18,71 1,674 4,87 3,62 1,225 0,4255 0,465 0,673 13,08 0,463 0,8835 83,68 1,191 1,154 0,922 10,62 13,15 0,377 1,045 1,533 0,853 2,33 2,465 4,855

9,52

2,09 2,09 1,907 1,907 12,98 12,94 19,02 1,71 1,683 5,35 5,20 3,95 3,80 1,285 1,275 0,4365 0,43 0,478 0,465 0,698 0,6975 13,60 0,478 0,4745 0,90 0,895 86,80 1,229 1,229 1,178 1,167 0,9775 11,14 10,99 13,40 13,38 0,388 0,38 1,12 1,58 1,533 0,8735 0,853 2,4325 2,4725 4,99 4,87


il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009 7

FINANZA I TITOLI DI BORSA AZIONI

Renault Reno De Medici Reply Retelit Richard-Ginori 1735 Risanamento Rosss Rwe S.S. Lazio Sabaf Sadi Servizi Industr Saes Getters Saes Getters Risp Nc Safilo Group Saipem Saipem Risp Cv Sanofi Sap Saras Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle R Servizi Italia Sias Sias-17 Cv 2,625% Siemens Snai Snam Rete Gas Snia Snia 3% Cv 2010 So Pa F Societe Generale Socotherm Sogefi

Prezzo ultimo contr. Var %

Ora

Min

Max

Apertura

36,10 +0,00 17.09.46 35,24 36,11 0,253 +0,00 17.30.06 0,2478 0,2555 16,00 +0,95 17.30.54 15,66 16,15 0,5315 -1,02 16.23.45 0,53 0,539 0,539 0,1075 -1,65 16.30.27 0,106 0,1093 0,1089 0,57 +24,73 16.30.45 0,44 0,57 0,542 1,54 -0,13 16.20.33 1,53 1,595 1,544 61,26 -1,03 16.10.37 58,83 61,73 0,385 +1,72 16.21.19 0,3785 0,385 0,3785 17,11 -0,06 17.30.48 16,75 17,34 17,20 0,60 +0,08 16.30.22 0,5885 0,60 7,85 -1,26 17.30.38 7,77 8,16 8,10 6,94 +0,58 17.30.26 6,71 7,03 7,00 0,603 -0,33 16.30.28 0,5985 0,62 0,61 21,74 -0,27 17.30.15 21,55 21,94 21,90 53,54

+0,53 16.30.49 53,42

53,43

2,47 10,50 5,715 0,70 0,2287 1,29 5,83 6,315 92,89 68,56 3,38 3,29

-1,20 +2,24 -1,47 +1,45 -0,78 +0,39 +0,52 +1,04 +0,41 +0,07 -1,31 +0,31

0,1681 48,52

+2,63 16.30.43 0,16 0,1686 +1,72 17.18.10 47,40 48,99

0,166

+0,91 17.30.55 1,536

1,555

1,551

17.30.06 11.00.55 16.30.12 16.30.53 17.30.38 17.30.56 17.30.06 17.30.53 15.45.43 17.08.52 16.30.03 17.30.22

53,77

2,465 2,52 2,52 10,50 10,50 10,50 5,70 5,90 5,895 0,689 0,702 0,6995 0,226 0,2329 0,2329 1,29 1,29 5,78 5,865 6,25 6,39 6,30 92,51 92,89 68,50 69,30 3,38 3,485 3,46 3,2725 3,3025 3,2775

1,579

AZIONI

Sol Sopaf 2012 Cv3,875% Sorin Stefanel Stefanel Risp Nc Stmicroelectronics Tamburi Tas Telecom It Media R Telecom It-10 Cv1,5% Telecom Italia Telecom Italia Media Telecom Italia R Telefonica Tenaris Terna Ternienergia Tiscali Tiscali Axa+W Tod'S Toscana Finanza Total Trevi Fin Ind Trevisan Cometal Txt E-Solutions Ubi Banca Ubi Bca 2013 Cv Uni Land Unicredit Unicredit Rsp Unilever Unipol Unipol Priv Valsoia Viaggi Del Ventaglio Vianini Industria

Prezzo ultimo contr. Var %

Max

Apertura

AZIONI

4,05 77,10 1,208 0,396

+0,00 -0,09 -0,41 -2,10

16.30.56 4,01 16.13.48 77,00 16.30.10 1,112 16.30.18 0,396

Ora

Min

4,06 77,38 1,208 0,41

4,05 77,18 1,176

6,72 1,361

-1,32 17.30.08 6,665 -1,73 15.59.25 1,361

6,89 1,38

6,845

Vianini Lavori Vittoria Ass Vittoria-16 Cv Fix/F Vivendi Vrway Communication Warr Aedes 2009-2014 Warr Bp 2010 Warr Bpm 09-13 Warr Ergycapital 11 Warr Gabetti 2009-2013 Warr Ikf 10-14 Warr Intek 2011 Warr Inv E Svil 2012 Warr K.R.Energy 2009-2012 Warr Kme Group 2009 Warr Meridie 11 Warr Mid Ind C 2010 Warr Parmalat 2015 Warr Pierrel 08-12 Warr Retelit 08-11 Warr Snia 2010 Warr Ubi 09-11 Yorkville Bhn Zignago Vetro Zucchi Spa Zucchi Spa Risp Nc

0,125 118,10 1,184 0,1254 0,8355 19,02 12,94 2,665 1,50 1,207 2,23 49,49 1,263 42,00 11,70

+0,40 -0,13 -0,67 +0,64 -0,71 +0,58 -1,37 -1,20 -2,60 -33,68 -3,04 -0,22 +0,72 +0,10 -1,60

16.30.15 17.20.35 17.30.28 16.30.33 17.30.31 15.50.47 17.30.57 17.30.34 16.30.17 17.30.32 17.30.44 17.30.35 12.37.24 17.03.48 16.30.07

0,125 117,75 1,183 0,1246 0,832 18,90 12,85 2,665 1,50 0,90 2,0425 49,20 1,253 41,70 11,70

8,48 10,90 112,20 0,9705 2,7675 3,00 20,34 1,175 0,7725 4,40

+1,13 +0,18 +0,09 +0,41 +0,45 +0,08 -3,87 -0,51 -1,21 -2,00

17.11.59 17.30.01 17.23.42 17.30.47 17.30.02 16.54.32 17.21.04 17.30.11 17.30.20 16.30.33

8,355 8,60 10,83 10,99 111,75 112,30 0,9515 0,973 2,7425 2,79 2,9725 3,03 20,19 20,60 1,161 1,198 0,766 0,7915 4,40 4,47

1,60

+0,00 16.30.05

1,60

0,1255 0,1254 118,10 1,194 1,192 0,128 0,125 0,844 0,844 19,72 13,09 13,09 2,7025 2,695 1,52 1,63 1,267 2,4725 2,2025 49,90 49,90 1,263 1,253 42,00 12,00 12,00 8,545 10,94 0,97 2,78 3,01 20,19 1,189 0,79 4,47

1,61

Prezzo ultimo contr. Var %

4,85 4,22 20,88 9,53 0,0869 0,156 6,045 0,1465 0,308 0,093 0,0407 0,0144

Ora

+3,01 +2,25 -2,58 -2,50 -1,06 +3,75 -3,14 -4,12 +0,00 -0,69

16.27.24 11.14.18 16.23.33 17.20.41 17.10.29 15.14.50 16.30.20 16.12.11 12.30.25 12.39.28

0,0349 -0,85 11.41.45 0,027 -7,85 16.30.01 0,119 -13,14 16.30.14 0,902 -0,66 17.13.43 0,287 +24,24 14.54.51 0,1567 -3,27 16.30.48 0,081 0,228 4,05 0,519

Min

Max

-0,56 16.30.04 4,85 4,9475 -0,24 17.30.07 4,185 4,27

+1,89 +0,53 +0,50 +1,77

20,10 9,31 0,086 0,156 5,90 0,1411 0,308 0,09 0,0407 0,0144

Apertura

4,90

20,98 9,53 0,0887 0,0887 0,168 6,15 6,15 0,1465 0,325 0,095 0,095 0,0407 0,0144

0,0349 0,0349 0,0349 0,0263 0,027 0,119 0,119 0,885 0,902 0,8895 0,255 0,288 0,255 0,1567 0,164

17.30.49 0,0796 0,0815 0,0802 16.30.49 0,223 0,2284 0,2284 17.30.53 4,00 4,09 16.19.09 0,51 0,524 0,524

FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

AZ. ITALIA Abn Amro Master Az. Italia Alboino Re Allianz Az. Italia Cl. L Allianz Az. Italia Cl. T Allianz Azioni Italia All Stars Arca Azioni Italia Bim Az. Italia Bim Az. Small Cap Italia Bipiemme Italia Bnl Azioni Italia Bnl Azioni Italia Pmi Bpvi Az. Italia Carige Az. Italia Cl. A Carige Az. Italia Cl. B Carismi Dynamic Italia Cl. A Carismi Dynamic Italia Cl. B Ducato Geo Italia Cl. A Ducato Geo Italia Cl. Y Eurizon Azioni Italia 130/30 Eurizon Azioni Pmi Italia Eurizon Focus Azioni Italia Eurom. Azioni Italiane Fondersel Italia Fondersel Pmi Fondit. Eq. Italy Cl. R Fondit. Eq. Italy Cl. T Gestielle Italia Cl. A Gestielle Italia Cl. B Gestnord Azioni Italia Imi Italy Interf. Eq. Italy Leonardo Italian Opportunity Mediolanum Risparmio Italia Crescita Nextam Partners Az. Italia Optima Az. Italia Optima Small Caps Italia Pioneer Az. Crescita Sai Italia Soprarno S&P/Mib Symphonia C.To Az. Italia Symphonia C.To Az. Italia Small Cap Synergia Az. Italia Synergia Az. Small Cap Italia Ubi Pramerica Azioni Italia Vegagest Az. Italia Cl. A Vegagest Az. Italia Cl. B Zenit Azionario Cl. I Zenit Azionario Cl. R AZ. AREA EURO 8a+ Eiger Agora Equity Bancoposta Az. Euro Bipiemme Euroland Caam Azioni Qeuro Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. A Ducato Geo Euro Blue Chips Cl. Y Epsilon Qeq. Eurizon Azioni Alto Dividendo Euro Eurizon Focus Azioni Euro Fondo Alto Az. Intra Az. Area Euro Leonardo Euro Symphonia C.To Az. Euro Ubi Pramerica Azionario Etico Ubi Pramerica Azioni Euro Vegagest Az. Area Euro Cl. A Vegagest Az. Area Euro Cl. B Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. I

-0,57 -0,80 -0,56 -0,58 -0,23 -0,67 -0,52 -0,56 -0,92 -0,90 -1,17 -0,76 -0,59 -0,59 -0,36 -0,39 -0,73 -0,72 -0,69 -0,51 -0,70 -0,63 -0,65 -0,82 -0,71 -0,71 -0,64 -0,67 -0,62 -0,67 -0,74 -0,76 -0,73 -0,82 -0,67 -0,54 -0,71 -0,77 +0,00 -0,63 -0,59 -0,51 -0,67 -0,78 -0,23 -0,22 -0,60 -0,60 -1,03 -0,68 -0,77 -0,86 -0,87 -1,06 -1,07 -0,90 -0,99 -0,99 -0,83 -0,69 -0,76 -1,21 -0,74 -0,78 -0,49 -0,48 -1,06

15,049 6,532 21,429 21,093 4,257 20,404 7,471 7,433 16,10 18,083 5,406 4,932 5,545 5,592 3,876 3,553 14,078 14,406 17,595 4,841 12,507 20,729 19,917 15,422 11,521 11,588 13,554 13,81 10,829 22,816 8,952 9,285 17,29 4,82 5,765 5,762 13,726 18,531 5,00 11,769 3,874 6,423 6,077 5,121 6,643 6,694 9,811 9,717

4,438 4,104 4,246 4,38 12,358 6,157 6,298 4,421 26,434 13,657 14,54 5,728 5,344 5,725 4,932 5,473 7,338 7,304 4,672

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

-1,06 4,648 AZ. ALTRI SETTORI Zenit Eurostoxx 50 Plus Cl. R AZ. EUROPA Alpi Risorse Naturali -0,16 -0,44 Abn Amro Master Az. Europa -0,81 5,145 Ducato Immobiliare Cl. A -0,46 Allianz Az. Europa Cl. L -0,85 14,756 Ducato Immobiliare Cl. Y +0,77 Allianz Az. Europa Cl. T -0,86 14,551 Fms - Equity Gl. Resources -0,95 Allianz Multieuropa -0,22 6,872 Fondit. Euro Cycl. Cl. R -0,95 -0,85 3,842 Fondit. Euro Cycl. Cl. T Anima Europa -0,83 Arca Azioni Europa -0,84 8,83 Fondit. Euro Defen. Cl. R -0,83 -1,14 9,605 Fondit. Euro Defen. Cl. T Bim Az. Europa -0,84 Bipiemme Europa -0,94 12,089 Fondit. Euro Tmt Cl. R -0,89 Bipiemme Iniziativa Europa -0,97 6,31 Fondit. Euro Tmt Cl. T -0,08 Bnl Azioni Europa Crescita -0,82 10,679 Fondit. U.S. Tmt Cl. R -0,08 -0,85 2,796 Fondit. U.S. Tmt Cl. T Bnl Azioni Europa Dividendo Bpvi Az. Europa -1,04 3,608 Interf. Inter. Securities New Economy -0,14 -0,13 -0,38 3,943 Optima Tecnologia Caam Europe Eq. -0,27 Carige Az. Europa Cl. A -0,96 5,174 Vegagest Mobiliare Re Cl. A -0,27 Carige Az. Europa Cl. B -1,44 5,279 Vegagest Mobiliare Re Cl. B Carismi Dynamic Europe Cl. A -0,66 4,245 AZ. ALTRE SPECIALIZZAZIONI -0,64 4,008 Ducato Etico Geo Cl. A Carismi Dynamic Europe Cl. B -0,41 Consultinvest Azione -0,42 8,57 Ducato Etico Geo Cl. Y -0,36 -0,74 9,986 Eurizon Azionario Internazionale Etico -0,45 Ducato Geo Europa Cl. A -0,74 10,221 Pioneer C.I.M. - Global Gold And Mining +0,34 Ducato Geo Europa Cl. Y Ducato Geo Europa Pmi Cl. A -0,60 17,914 BIL. AZIONARI Ducato Geo Europa Pmi Cl. Y -0,60 18,319 Aureo Primaclasse Crescita -0,19 Epsilon Qvalue -0,75 4,928 Bipiemme&Co - Comp. 70 -0,25 Eurizon Azioni Europa Multimanager -0,38 5,257 Ducato Mix 50-100 Cl. A +0,34 Eurizon Azioni Pmi Europa -0,75 7,381 Ducato Mix 50-100 Cl. Y +0,33 -0,89 7,703 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. A Eurizon Focus Azioni Europa -0,34 Eurom. Europe Eq. F. -0,74 13,117 Ducato Mm Equity 50-100 Cl. Y -0,36 Fms - Equity Europe -0,48 8,37 Eurom. Dinamico -0,43 Fondaco Eu Sri Eq. Beta -0,92 82,408 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. A -0,23 Fondersel Europa -0,82 12,279 Igm Fdf Bilanciato Az. Cl. B -0,23 Fondit. Eq. Europe Cl. R -0,89 8,532 Imindustria -0,32 -0,89 8,582 Ubi Pramerica Portafoglio Aggressivo -0,46 Fondit. Eq. Europe Cl. T Gestielle Europa Cl. A -0,89 6,575 Ubi Pramerica Privilege 4 -0,12 Gestielle Europa Cl. B -0,95 6,682 BIL. BILANCIATI Gestnord Azioni Europa -0,73 8,032 Abn Amro Master Bilanciato +0,19 Imi Europe -0,82 17,154 Allianz Multi50 -0,02 Interf. Eq. Europe -0,93 5,566 Arca Bb -0,31 -0,75 4,76 Arcacinquestelle Comp. C 50 Investitori Europa -0,11 Laurin Eurostock -0,98 3,549 Aureo Primaclasse Dinamico -0,29 Mc Fdf Europa Cl. A -0,21 6,258 Azimut Bilanciato -0,25 Mc Fdf Europa Cl. B -0,22 3,557 Bancoposta Mix 2 -0,33 -0,58 5,297 Bim Bilanciato Mediolanum Amerigo Vespucci -0,59 Mediolanum Europa 2000 -0,60 14,199 Bipiemme Inter. -0,11 -0,99 4,677 Bipiemme&Co - Comp. 50 Nextam Partners Az. Europa -0,32 2,747 Carige Bilanciato 50 Cl. A -0,79 Optima Az. Europa -0,34 -0,70 13,926 Carige Bilanciato 50 Cl. B Pioneer Az. Europa -0,35 Pioneer Az. Valore Europa A Dist. -0,76 6,257 Consultinvest Bilanciato -0,02 -0,92 37,532 Ducato Mix 30-70 Cl. A Ras Lux Eq. Europe +0,35 Sai Europa -1,13 9,70 Ducato Mix 30-70 Cl. Y +0,32 -1,00 3,863 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. A Soprarno Dj Euro Stoxx 50 -0,22 +0,25 5,167 Ducato Mm Equity 30-70 Cl. Y Symphonia Multi S. Europa -0,21 -1,07 6,012 Epsilon Dlongrun Synergia Az. Europa -0,67 Talento Comp. Europa +0,11 114,592 Eurizon Bilanciato Euro Multimanager -0,20 Ubi Pramerica Az. Europa -0,79 5,306 Eurizon Soluzione 40 -0,20 5,66 Eurizon Soluzione 60 -0,89 Unibanca Az. Europa -0,30 Vegagest Az. Europa Cl. A -0,95 4,382 Eurom. Bilanciato -0,33 Vegagest Az. Europa Cl. B -0,95 4,401 Fideuram Performance -0,15 Fondersel +0,16 AZ. ENERGIE E MATERIE PRIME -0,18 Eurizon Azioni Energia E Materie Prime -0,12 8,353 Fondit. Core 1 Cl. R Fondit. Core 1 Cl. T -0,17 AZ. SALUTE -0,35 Eurizon Azioni Salute E Ambiente -0,79 13,051 Fondit. Core 2 Cl. R Fondit. Core 2 Cl. T -0,35 AZ. FINANZA -0,46 Eurizon Azioni Finanza -1,01 17,194 Fondit. Core 3 Cl. R -0,45 Fondit. Euro Finan. Cl. R -1,10 6,398 Fondit. Core 3 Cl. T -0,41 Fondit. Euro Finan. Cl. T -1,11 6,418 Fondo Alto Bilanciato -0,17 Gestielle Global Asset 2 AZ. INFORMATICA -0,48 Eurizon Azioni Tecnologie Avanzate -0,06 3,471 Gestnord Bilanciato Euro

5,64 8,059 8,253 9,799 10,223 10,291 10,992 11,065 5,416 5,441 2,399 2,414 29,204 2,363 4,064 4,064 2,695 2,753 5,30 7,906

3,599 4,036 3,589 3,634 3,781 3,826 31,708 4,376 4,411 11,856 4,99 4,964

17,267 4,574 30,347 4,36 3,841 23,503 5,795 21,726 11,451 4,718 5,822 5,898 4,918 4,06 4,112 4,161 4,209 6,116 34,135 5,892 22,805 26,644 10,955 43,926 10,063 10,112 9,574 9,622 9,391 9,451 15,163 11,827 14,775

VARIAZ. QUOT.

-0,26 29,784 Imi Capital Mc Fdf Bilanciato Cl. A +0,10 5,977 Mc Fdf Bilanciato Cl. B +0,09 4,448 Mediolanum Elite 60 L -0,12 4,82 Mediolanum Elite 60 S -0,14 9,241 Nextam Partners Bilanciato -0,22 5,887 -0,51 3,337 Sai Bilanciato Sai M. L. Din. -0,12 4,207 -0,63 5,033 Symphonia C.To Patrim. Globale Symphonia Multi S. Largo +0,13 5,353 Synergia Bilanciato 50 -0,40 5,479 Ubi Pramerica Portafoglio Dinamico -0,32 5,266 5,189 -0,06 Ubi Pramerica Privilege 3 Val. Resp. Bilanciato -0,28 6,308 -0,72 5,408 Vegagest Sintesi Dinamico BIL. OBBLIGAZIONARI Abn Amro Master Bilanciato Obbl. +0,05 9,278 Allianz Multi20 +0,02 5,628 -0,17 15,575 Arca Te - Titoli Esteri Arcacinquestelle Comp. A/B 25 -0,02 5,209 -0,16 4,858 Aureo Primaclasse Valore 7,457 -0,03 Azimut Scudo Bancoposta Inv. Protetto 90 +0,02 5,431 Bipiemme Mix -0,42 5,698 Bipiemme Pià Bilanciato 30 -0,26 4,933 Bipiemme Visconteo -0,27 33,555 Bipiemme&Co - Comp. 30 -0,20 5,019 -0,12 22,524 Bnl Protezione Caam Qbalanced -0,45 8,55 Carige Bilanciato 30 -0,17 5,145 Carismi Dynamic Mix 15 -0,10 3,962 Carismi Dynamic Mix 30 -0,18 3,961 Ducato Mix 10-50 Cl. A +0,27 4,758 4,819 +0,29 Ducato Mix 10-50 Cl. Y Ducato Mm Equity 10-50 Cl. A -0,07 4,483 Ducato Mm Equity 10-50 Cl. Y -0,07 4,519 Eurom. Moderato -0,16 6,354 Gestielle Global Asset 1 -0,08 8,65 Mediolanum Elite 30 L -0,04 4,992 -0,06 9,645 Mediolanum Elite 30 S Symphonia C.To Bilanciato Equilibrato Italia-0,22 5,505 Symphonia Multi S. Adagio +0,11 5,691 Synergia Bilanciato 30 -0,26 5,332 Ubi Pramerica Bilanciato Euro A Rischio Contr.-0,24 5,824 Ubi Pramerica Portafoglio Moderato -0,19 5,665 5,418 +0,00 Ubi Pramerica Privilege 1 +0,00 5,361 Ubi Pramerica Privilege 2 -0,48 5,352 Vegagest Sintesi Audace OB. EURO GOVERNATIVI BT +0,03 10,143 Abn Amro Master Monetario Allianz Monetario +0,05 15,791 +0,05 14,762 Arca Mm - Monetario +0,02 6,173 Bancoposta Monetario +0,01 16,203 Bg Focus Monetario Bim Obbl. Bt +0,03 6,497 Bipiemme Monetario +0,04 12,079 Bipiemme Tesoreria Fondo Per Le Imprese+0,01 6,868 Bnl Obbl. Euro Bt +0,07 7,42 Bpvi Bt +0,03 6,28 Caam Breve Termine +0,00 7,454 Carige Monetario Euro Cl. A +0,02 11,507 Carige Monetario Euro Cl. B +0,03 11,238 Civ. Forum Iulii Prudenza Cl. A +0,02 5,44 Civ. Forum Iulii Prudenza Cl. B +0,04 5,475 Consultinvest Bt +0,02 4,995 Cr Cento Monetario Plus +0,03 5,756 Credit Suisse Monetario Cl. B +0,03 7,736 +0,03 7,782 Credit Suisse Monetario Cl. I +0,05 6,288 Ducato Fix Euro Bt Cl. A

VARIAZ. QUOT.

+0,05 6,325 Ducato Fix Euro Bt Cl. Y Eurizon Focus Obbl. Euro Bt -0,01 15,328 +0,02 8,441 Eurom. Prudente Fideuram Security +0,00 9,553 Fondersel Reddito +0,02 14,166 +0,05 7,826 Fondit. Euro Bond St Cl. R Fondit. Euro Bond St Cl. T +0,05 7,851 Fondit. Euro Currency Cl. R +0,00 7,862 +0,00 7,883 Fondit. Euro Currency Cl. T Fondo Alto Monetario +0,01 7,064 +0,04 7,543 Gestielle Bt Euro Cl. A 7,585 +0,04 Gestielle Bt Euro Cl. B Gestielle Cedola +0,05 6,581 16,90 +0,00 Imi 2000 +0,00 6,675 Interf. Euro Currency Intra Obbl. Euro Bt +0,04 5,593 +0,04 6,916 Laurin Money Leonardo Monetario +0,03 6,04 Mediolanum Risparmio Corrente +0,04 13,76 +0,01 8,989 Nordfondo Obbl. Euro Bt Optima Reddito B.T. +0,04 6,671 +0,02 5,277 Optima Riserva Euro +0,01 7,128 Passadore Monetario Pioneer Monetario Euro +0,02 13,089 +0,06 5,16 Soprarno Pronti Termine Synergia Obbl. Euro Breve Termine +0,02 5,032 Teodorico Monetario +0,00 7,463 +0,03 6,68 Ubi Pramerica Euro Bt Unibanca Monetario +0,02 5,735 +0,03 5,827 Val. Resp. Monetario +0,03 5,819 Vegagest Obbl. Euro Bt Cl. A Vegagest Obbl. Euro Bt Cl. B +0,02 5,846 +0,04 7,489 Zenit Monetario Cl. I +0,04 7,458 Zenit Monetario Cl. R OB. EURO GOVERNATIVI M/L TERM +0,09 8,09 Arca Bond Dollari +0,20 5,447 Azimut Reddito Usa +0,07 5,608 Bnl Obbl. Dollaro M-L T +0,06 6,894 Ducato Fix Dollaro Cl. A Ducato Fix Dollaro Cl. Y +0,06 6,954 7,586 +0,08 Fondit. Bond Usa Cl. R 7,623 +0,09 Fondit. Bond Usa Cl. T Gestielle Bond Dollars Cl. A +0,33 8,211 +0,34 8,29 Gestielle Bond Dollars Cl. B +0,09 6,582 Interf. Bond Usa Nordfondo Obbl. Dollari +0,09 12,795 OB. EURO CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Bond Corporate +0,00 4,995 +0,12 6,811 Arca Bond Corporate +0,23 7,118 Bipiemme Corporate Bond Caam Corporate 3 Anni -0,03 103,923 -0,02 5,169 Caam Corporate Giugno 2012 Carige Corporate Euro Cl. A +0,18 6,269 Carige Corporate Euro Cl. B +0,17 6,307 +0,10 5,222 Ducato Etico Fix Cl. A Ducato Etico Fix Cl. Y +0,09 5,271 +0,13 6,312 Ducato Fix Imprese Cl. A Ducato Fix Imprese Cl. Y +0,13 6,371 Eurizon Focus Obbl. Euro Corporate +0,13 5,461 Eurizon Obbl. Euro Corporate Bt +0,07 7,386 +0,16 8,171 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. R +0,16 8,198 Fondit. Euro Corporate Bond Cl. T +0,16 4,857 Interf. Euro Corporate Bond Nordfondo Obbl. Euro Corporate +0,14 7,378 Pioneer Obbl. Euro Corporate Etico A Dist.+0,21 4,87 Sai Obbl. Corporate +0,03 6,373 +0,09 5,275 Synergia Obbl. Corporate +0,17 7,538 Ubi Pramerica Euro Corporate OB. EURO HIGH YIELD

VARIAZ. QUOT.

+0,15 7,188 Ducato Fix High Yield Cl. A Ducato Fix High Yield Cl. Y +0,16 7,288 Eurizon Focus Obbl. Euro High Yield +0,15 6,753 Fondit. Bond Euro High Yield Cl. R -2,14 13,201 Fondit. Bond Euro High Yield Cl. T +0,15 13,238 Interf. Bond Euro High Yield +0,15 7,265 OB. DOLLARO GOVERNATIVI M/L TERM Arca Bond Dollari +0,09 8,09 +0,20 5,447 Azimut Reddito Usa Bnl Obbl. Dollaro M-L T +0,07 5,608 Ducato Fix Dollaro Cl. A +0,06 6,894 Ducato Fix Dollaro Cl. Y +0,06 6,954 7,586 +0,08 Fondit. Bond Usa Cl. R Fondit. Bond Usa Cl. T +0,09 7,623 +0,33 8,211 Gestielle Bond Dollars Cl. A Gestielle Bond Dollars Cl. B +0,34 8,29 Interf. Bond Usa +0,09 6,582 Nordfondo Obbl. Dollari +0,09 12,795 OB. INTERNAZ. GOVERNATIVI Abn Amro Master Obbl. Inter. -0,01 8,486 +0,07 14,743 Allianz Redd. Gl. Cl. L +0,08 14,482 Allianz Redd. Gl. Cl. T Alpi Obbl. Inter. +0,08 7,138 Arca Anfiteatro Global Bond +0,00 5,669 Arca Bond - Obbl. Estere -0,03 11,858 Aureo Obbligazioni Globale +0,03 7,974 Bim Obbl. Globale -0,05 5,542 +0,07 8,957 Bipiemme Pianeta Bpvi Obbl. Inter. -0,09 5,562 Carige Obbl. Inter. Cl. A -0,16 5,447 Carige Obbl. Inter. Cl. B -0,16 5,516 Carismi Bond Internaz. Cl. A -0,26 5,796 Carismi Bond Internaz. Cl. B -0,25 5,636 8,136 +0,02 Ducato Fix Globale Cl. A Ducato Fix Globale Cl. Y +0,01 8,198 Ducato Mm Global Bond Cl. A +0,02 5,002 Ducato Mm Global Bond Cl. Y +0,02 5,025 Eurizon Obbl. Internazionali +0,00 8,022 Eurom. Inter. Bond -0,04 8,232 -0,07 13,04 Fondersel Inter. Fondo Alto Inter. Obbl. +0,07 5,848 Gestielle Obbl. Inter. Cl. A +0,03 6,089 Gestielle Obbl. Inter. Cl. B +0,03 6,153 +0,07 14,966 Imi Bond Mc Fdf Global Bond Cl. A +0,02 5,245 5,20 +0,00 Mc Fdf Global Bond Cl. B +0,03 6,152 Mediolanum Intermoney +0,03 6,895 Optima Obbl. Euro Glob. Sai Obbl. Inter. -0,08 7,595 -0,02 5,385 Ubi Pramerica Obbl. Globali Vegagest Obbl. Inter. Cl. A -0,24 5,455 -0,24 5,504 Vegagest Obbl. Inter. Cl. B OB. INTERNAZ. CORPORATE INV. GRADE Arca Anfiteatro Corporate Breve Termine +0,04 5,095 Ubi Pramerica Obbl. Globali Corporate +0,23 6,489 OB. INTERNAZ. HIGH YIELD +0,06 6,822 Mc Fdf High Yield Cl. A Mc Fdf High Yield Cl. B +0,06 4,944 Ubi Pramerica Obbl. Globali Alto Rend. +0,09 7,943 OB. YEN Ducato Fix Yen Cl. A -0,04 4,54 Ducato Fix Yen Cl. Y -0,04 4,577 Fondit. Bond Japan Cl. R -0,03 8,756 Fondit. Bond Japan Cl. T -0,03 8,793 Interf. Bond Japan -0,04 5,263 OB. PAESI EMERGENTI Arca Bond Paesi Emerg. -0,05 12,918 +0,07 5,863 Bipiemme Em. Markets Bond -0,03 20,096 Bnl Obbl. Emerg.


8 Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani

FINANZA FONDI D’INVESTIMENTO VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

VARIAZ. QUOT.

Ducato Fix Emerg. Cl. A -0,10 12,599 Carige Liquidita' Euro Cl. B +0,00 6,322 Caam Formula Euro Eq. Option Due 2013+0,11 4,543 -0,04 5,006 Ducato Fix Emerg. Cl. Y -0,09 12,797 Carige Liquidità Euro Cl. A -0,02 6,281 Caam Formula Gar. 2012 -0,06 4,883 Eurizon Focus Obbl. Emergenti +0,00 10,841 Carismi Liquidita' Cl. A +0,00 5,278 Caam Formula Gar. 2013 +0,02 4,877 Eurom. Emerg. Mkts Bond +0,06 6,451 Carismi Liquidita' Cl. B +0,00 5,293 Caam Formula Gar. Due 2013 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. R -0,05 9,98 Ducato Fix Monetario Cl. A +0,01 8,504 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2013 +0,50 Fondit. Bond Global Emerg. Mkts Cl. T -0,05 10,007 Ducato Fix Monetario Cl. I +0,02 8,588 4,982 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. A +0,00 9,816 Ducato Fix Monetario Cl. Y +0,02 8,567 Caam Formula Gar. Emerg. Mkt Eq. Recall 2014 +0,61 Gestielle Emerging Markets Bond Cl. B +0,01 9,935 Epsilon Cash +0,02 6,24 4,987 Interf. Bond Global Emerg. Mkts -0,05 10,288 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. A +0,01 7,649 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2013 +0,20 4,894 5,197 Nordfondo Obbl. Paesi Emerg. -0,06 7,956 Eurizon Focus Tesoreria Euro Cl. B +0,00 7,677 Caam Formula Gar. Eq. Recall 2014 +0,41 4,919 Optima Obbl. Emerg. Mkts -0,10 6,745 Eurizon Liquidità Cl. A +0,00 7,296 Caam Formula Gar. Eq. Recall Due 2013 +0,18 Pioneer Obbl. Paesi Emerg. A Dist. -0,10 8,892 Eurizon Liquidità Cl. B +0,00 7,459 Caam Formula Gar. High Diversification 2014+0,12 4,811 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. A -0,29 6,873 Eurom. Conservativo +0,00 11,087 Caam Formula Gar. Mercati Emerg. -0,35 5,643 4,96 Vegagest Obbl. Paesi Emergenti Cl. B -0,29 6,936 Eurom. Contovivo +0,00 11,832 Caam Formula Private Dividend Opp. -0,10 +0,04 5,556 OB. ALTRE SPECIALIZZAZIONI Fideuram Moneta +0,00 14,62 Caam Pià +0,08 5,063 Anima Conv. -0,08 6,252 Fondaco Euro Cash +0,03 115,606 Caam Premium Power +0,40 4,769 Azimut Trend Tassi -0,10 9,016 Fondo Liquidità +0,00 7,572 Caam Private Alfa -0,68 5,59 Caam Obbligazionario Euro -0,02 5,482 Gestielle Cash Euro Cl. A +0,01 7,036 Caam Qreturn +0,00 5,00 Ducato Fix Conv. Cl. A +0,05 8,555 Gestielle Cash Euro Cl. B +0,00 7,066 Caam Strategia 95 +0,04 5,143 Ducato Fix Conv. Cl. Y +0,06 8,658 Mediolanum Risparmio Monetario +0,00 5,492 Carige Flessibile Cl. A +0,06 5,12 +0,03 6,093 Nextam Partners Liquidità Eurizon Focus Obbl. Cedola +0,02 5,816 Carige Flessibile Cl. B +0,02 4,527 Eurizon Obbligazionario Etico +0,02 5,425 Nordfondo Liquidità +0,02 6,198 Carige Flessibile Piu' Cl. B +0,02 4,504 Fondit. Inflation Link. Cl. R +0,04 13,496 Optima Money +0,02 6,153 Carige Flessibile Pià Cl. A -0,23 4,857 Fondit. Inflation Link. Cl. T +0,04 13,546 Pensplan Invest Cash +0,00 5,908 Carismi Absolute Perf. Cl. A -0,24 4,926 Gestielle Obbl. Corporate Cl. A +0,07 6,791 Pioneer Liquidità Euro +0,00 5,058 Carismi Absolute Perf. Cl. B +0,02 6,194 Gestielle Obbl. Corporate Cl. B +0,09 6,862 Sai Liquidità +0,01 11,518 Carismi Pratico Cl. A +0,03 6,233 Groupama Italia Bond Sel. Fund +0,04 5,714 Symphonia C.To Monetario +0,00 7,406 Carismi Pratico Cl. B -0,03 3,154 Interf. Inflation Linked +0,05 13,309 Synergia Monetario +0,00 5,024 Consultinvest Alto Dividendo -0,25 4,839 Mediolanum Risparmio Reddito +0,20 11,061 Synergia Tesoreria +0,00 5,04 Consultinvest Mercati Emergenti -0,55 4,724 +0,16 10,126 Ubi Pramerica Euro Cash Mediolanum Vasco De Gama +0,01 7,291 Consultinvest Multimanager Flex +0,06 5,11 Nordfondo Obbl. Conv. -0,02 5,289 Vegagest Monetario Cl. A -0,02 5,86 Consultinvest Plus +0,00 3,814 Pioneer C.I.M. - Euro Conv. Bonds +0,03 5,822 Vegagest Monetario Cl. B -0,02 5,891 Cr Cento Premium -0,31 4,208 +0,05 6,501 Vgr Coro Tesoreria Pioneer Obbl. Euro A Dist. +0,00 5,626 Ducato Etico Flex Civita Cl .A Ducato Etico Flex Civita Cl. Y -0,30 4,287 Ras Lux St Dollar +0,01 145,049 LIQUIDITA' AREA DOLLARO -0,32 2,164 Ras Lux St Europe +0,01 65,632 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro -0,04 11,394 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. A -0,32 2,174 Eurizon Focus Tesoreria Dollaro ($) +0,06 16,891 Ducato Geo Europa Alto Pot. Cl. Y OB. MISTI Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. A -0,07 13,428 Anima Fondimpiego -0,03 18,931 FLESSIBILI -0,14 5,147 Ducato Geo Europa Pmi Alto Pot. Cl. Y -0,09 13,461 Arca Obbl. Europa -0,13 8,197 8a+ Gran Paradiso -0,34 4,699 -0,20 5,063 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. A Azimut Contofondo +0,04 5,205 8a+ Latemar -0,44 4,734 -0,06 5,031 Ducato Geo Italia Alto Pot. Cl. Y Azimut Solidity -0,04 7,846 8a+ Monviso +0,19 4,731 +0,00 5,59 Ducato Mm Cash Premium Cl. A -0,12 5,74 Abis Flessibile Bancoposta Mix 1 +0,19 4,784 +0,02 5,165 Ducato Mm Cash Premium Cl. Y Bim Corporate Mix +0,07 5,38 Abn Amro Expert A-Rt100 4,173 +0,00 4,916 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. A +0,19 -0,08 5,167 Abn Amro Expert A-Rt200 Bipiemme Pià Bilanciato 15 +0,00 4,657 Ducato Mm Cash Premium Plus Cl. Y +0,21 4,239 Bipiemme Sforzesco +0,00 9,619 Abn Amro Expert A-Rt400 4,812 +0,01 16,408 Ed. De Roth. Multigestion - Trend Global +0,00 Bnl Per Telethon -0,05 5,684 Abn Amro Expert A-Rt50 -0,66 6,343 -0,24 4,152 Epsilon Qreturn Carige Bilanciato 10 -0,04 5,401 Adb Globale Quantitativo +0,02 5,079 -0,25 4,774 Eurizon Focus Gar. Dicembre 2012 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. A -0,26 5,422 Agora Selection +0,02 5,099 -0,02 6,311 Eurizon Focus Gar. Giugno 2012 Civ. Forum Iulii Rendita Cl. B -0,25 5,522 Agora Valore Protetto +0,06 5,248 +0,19 6,854 Eurizon Focus Gar. I Sem. 2006 Cr Cento Misto Best -0,17 5,815 Agoraflex +0,02 5,157 -0,47 4,638 Eurizon Focus Gar. I Trim. 2007 -0,03 7,779 Alarico Re Eurizon Diversificato Etico +0,02 5,246 -0,31 3,812 Eurizon Focus Gar. Ii Sem. 2006 Eurizon Rendita -0,15 6,006 Allianz F100 Cl. L +0,00 5,109 -0,29 3,75 Eurizon Focus Gar. Ii Trim. 2007 Eurizon Soluzione 10 -0,13 6,904 Allianz F100 Cl. T +0,00 5,088 5,619 Allianz F15 Cl. L +0,08 5,282 Eurizon Focus Gar. Iii Trim. 2007 -0,16 Fondo Alleanza Obbl. 5,175 +0,00 5,214 Eurizon Focus Gar. Iv Trim. 2007 -0,22 8,768 Allianz F15 Cl. T +0,08 Fondo Alto Obbl. +0,02 5,117 Fucino Dynamic +0,02 5,008 Eurizon Focus Gar. Marzo 2013 -0,09 4,418 Allianz F30 Cl. L +0,00 4,943 Eurizon Focus Gar. Settembre 2012 +0,00 5,072 Gestielle Etico Per Ail Cl. A -0,08 6,298 Allianz F30 Cl. T -0,10 4,927 -0,20 25,689 Eurizon Focus Profilo Dinamico Gestielle Etico Per Ail Cl. B -0,08 6,331 Allianz F70 Cl. L -0,02 5,159 -0,09 5,633 Allianz F70 Cl. T -0,20 25,205 Eurizon Focus Profilo Moderato Intesa Casse Del Centro Prot. Din. -0,02 5,413 -0,35 13,238 Eurizon Focus Profilo Prudente Leonardo 80/20 +0,02 6,074 Anima Fondattivo +0,00 5,21 +0,00 5,027 Eurizon Focus Rend. Ass. 2 Anni Nextam Partners Obbl. Misto +0,07 5,909 Aqqua +0,05 5,459 -0,03 5,887 Eurizon Focus Rend. Ass. 3 Anni Nordfondo Etico Obbl. Misto Max 20% Az.-0,09 6,603 Arca Anfiteatro Bond Plus +0,00 4,875 +0,05 5,519 Eurizon Focus Rend. Ass. 5 Anni Pioneer Obbl. Pià A Dist. +0,01 8,112 Arca Anfiteatro Conservative Flex +0,00 8,031 Sai M. L. Prud. +0,09 4,709 Arca Anfiteatro Corporate Absolute Return-0,02 5,578 Eurizon Obiettivo Rendimento 5,96 +0,02 +0,00 3,156 Eurizon Team 1 Cl. A -0,01 16,781 Arca Anfiteatro Total Return Sai Performance +0,02 5,96 +0,00 5,152 Eurizon Team 1 Cl. G Symphonia C.To Patrim. Glob. Reddito -0,06 7,061 Arca Capitale Gar. Dicembre 2013 -0,02 5,578 -0,02 5,162 Eurizon Team 2 Cl. A Synergia Bilanciato 15 -0,10 5,197 Arca Capitale Gar. Giugno 2013 -0,02 5,578 +0,02 5,465 Eurizon Team 2 Cl. G Total Return Obbl. -0,24 4,555 Arca Corporate Bt -0,07 4,599 -0,02 5,107 Eurizon Team 3 Cl. A Ubi Pramerica Portafoglio Prudente -0,07 5,958 Arca Rendimento Assol T3 -0,07 4,606 +0,00 4,788 Eurizon Team 3 Cl. G +0,05 5,936 Arca Rendimento Assol T5 Val. Resp. Obbl. Misto -0,05 3,777 +0,00 5,045 Eurizon Team 4 Cl. A Vegagest Sintesi Moderato -0,31 5,389 Aureo Defensive -0,03 3,785 -0,02 6,032 Eurizon Team 4 Cl. G Zenit Obbligazionario Cl. I +0,09 8,071 Aureo Finanza Etica -0,17 3,582 -0,64 9,78 Eurizon Team 5 Cl. A +0,09 8,045 Aureo Flex Euro Zenit Obbligazionario Cl. R -0,17 3,589 -0,43 17,868 Eurizon Team 5 Cl. G Aureo Flex Italia OB. FLESSIBILI -0,40 13,093 -0,10 4,818 Eurom. Flex Dividend +0,13 5,248 Aureo Flex Opportunity Arca Cedola Corporate Bond +0,05 4,11 +0,03 5,957 Eurom. Real Assets Arca Cedola Governativo Bond +0,04 5,163 Aureo Plus +0,22 3,158 +0,04 5,341 Eurom. Strategic Aureo Cash Dynamic +0,04 5,219 Aureo Primaclasse Flessibile +0,07 4,544 +0,18 5,626 Eurom. Total Return Flex 3 Bg Focus Obbligazionario -0,06 6,687 Aureo Rendimento Assoluto +0,04 6,817 -0,27 4,861 Eurom. Total Return Flex 4 Bipiemme Premium +0,05 6,489 Azimut Strategic Trend +0,04 5,142 -0,40 17,75 Federico Re Bipiemme Risparmio +0,08 7,787 Azimut Trend +0,13 9,255 -0,26 8,00 Fms - Absolute Return +0,03 9,894 Azimut Trend America Bnl Target Return Liquidità +1,01 92,189 -0,49 11,861 Fondaco Absolute Return Caam Liquidità +0,01 8,947 Azimut Trend Europa +0,36 92,719 -0,73 16,233 Fondersel Duemila Civ. Forum Iulii Strategia Cl. A +0,13 5,332 Azimut Trend Italia -0,22 6,388 +0,21 5,846 Fondit. Flexible Dynamic Cl. R +0,13 5,407 Azimut Trend Pacific Civ. Forum Iulii Strategia Cl. B -0,20 6,381 +0,02 5,228 Fondit. Flexible Dynamic Cl. T 5,20 Bancoposta Centopiu' 2007 +0,00 Consultinvest High Yield -0,05 8,825 -0,02 5,295 Fondit. Flexible Growth Cl. R Consultinvest Monetario +0,06 5,387 Bancoposta Centopià -0,06 8,867 +0,00 5,198 Fondit. Flexible Growth Cl. T Consultinvest Reddito +0,06 7,151 Bancoposta Extra +0,04 8,506 -0,52 22,988 Fondit. Flexible Income Cl. R Ducato Fix Rendita Cl. A -0,01 18,341 Bg Focus Azionario +0,05 8,526 -0,33 3,946 Fondit. Flexible Income Cl. T Ducato Fix Rendita Cl. Y -0,01 18,584 Bim Flessibile 9,57 -0,19 2,68 Fondit. Flexible Multimanager Cl. R +0,12 Eurom. Total Return Flex 2 +0,05 6,514 Bipiemme Flessibile 9,619 +0,19 5,686 Fondit. Flexible Multimanager Cl. T +0,11 Ritorni Reali +0,00 5,852 Bipiemme Obiettivo Rendimento 7,839 +0,05 +0,06 4,964 Fondit. Flexible Opportunity Cl. R -0,02 5,185 Bnl Target Return Conservativo Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. A +0,04 7,862 +0,05 12,423 Fondit. Flexible Opportunity Cl. T Ubi Pra. Total Ret. Moderato Cl. B +0,00 5,199 Bnl Target Return Dinamico -0,20 6,513 +0,07 5,472 Formula 1 Balanced +0,02 5,60 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Asia Ubi Pramerica Active Duration -0,11 6,494 +0,00 10,443 Bnp Pa. 100% E Pià - Grande Europa +0,00 5,056 Formula 1 Conserv. Ubi Pramerica Total Ret. Prudente -0,39 6,832 +0,18 4,414 Formula 1 High Risk Vegagest Obbl. Flessibile +0,02 5,267 Bnp Pa. Equipe Attacco -0,06 6,698 +0,13 4,736 Formula 1 Low Risk Vgr Coro Obiettivo Rendimento -0,04 5,33 Bnp Pa. Equipe Centrocampo -0,18 6,552 +0,04 5,39 Formula 1 Risk Volterra Total Return Obbl. -0,06 5,14 Bnp Pa. Equipe Difesa +0,00 5,285 Caam Absolute +0,27 5,184 Gestielle Global Asset Plus LIQUIDITA' AREA EURO +0,19 5,255 -0,21 5,153 Gestielle Harmonia Dinamico Agora Cash -0,02 5,545 Caam Dynamic Allocation +0,12 5,221 +0,04 5,212 Gestielle Harmonia Moderato Allianz Liquidità Cl. A +0,00 5,593 Caam Equipe 1 +0,23 5,296 +0,02 5,146 Gestielle Harmonia Vivace Allianz Liquidità Cl. At +0,00 5,073 Caam Equipe 2 -0,17 14,139 +0,02 5,043 Gestielle Total Return Allianz Liquidità Cl. B +0,00 5,704 Caam Equipe 3 -0,11 4,694 -0,04 4,627 Gestnord Asset Allocation Anima Liquidità +0,02 6,584 Caam Equipe 4 +0,05 3,998 +1,16 5,33 Igm Fdf Flessibile Cl. A Arca Anfiteatro Tesoreria +0,00 5,667 Caam Eureka China Double Win +0,05 4,024 +0,24 5,359 Igm Fdf Flessibile Cl. B Arca Bt - Breve Termine +0,00 8,753 Caam Eureka Double Call +0,01 9,319 +0,34 5,536 Interf. System 100 Arca Bt - Tesoreria +0,00 5,762 Caam Eureka Double Win -0,08 11,067 +0,00 5,018 Interf. System 40 Aureo Liquidità +0,02 5,712 Caam Eureka Double Win 2013 +0,04 10,326 +0,00 5,729 Interf. System Flex Azimut Garanzia +0,00 12,315 Caam Eureka Dragon -0,21 5,772 +0,12 5,075 Intra Assoluto Bnl Cash +0,01 22,114 Caam Eureka Ripresa 2014 -0,03 6,166 Caam Eonia +0,00 101,849 Caam Formula Euro Eq. Option 2013 +0,29 4,487 Intra Flessibile

VARIAZ. QUOT.

Investitori Flessibile +0,11 6,356 Multicrescita Conservativo Kairos Partners -0,41 5,655 Multicrescita Dinamico Kairos Partners Income +0,01 6,685 Multicrescita Global Equities Kairos Partners Small Cap -0,35 9,33 Multicrescita Sicura Settembre Mc Fdf Flex High Volatility Cl. A -0,60 4,284 Risposta Dinamica Plus Mc Fdf Flex High Volatility Cl. B -0,60 3,65 Risposta Pronta Dinamica Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. A -0,02 5,219 Risposta Pronta Monetaria Mc Fdf Flex Low Volatility Cl. B -0,02 5,21 Risposta Pronta Prudente Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. A -0,31 5,498 Risposta Pronta Vivace Mc Fdf Flex Medium Volatility Cl. B -0,30 3,652 Risposta Prudente Plus Nextam Partners Flessibile -0,13 4,699 Risposta Sicura Obiettivo Nordest Sicav +1,17 4,33 Risposta Vivace Plus Open Fund Ritorno Assoluto Var 2 +0,51 4,527 Scegliere Conservativo Open Fund Ritorno Assoluto Var 4 +0,35 3,771 Scegliere Dinamico Paritalia Orchestra +0,00 72,663 Scegliere Prudente Pioneer Target Controllo -0,04 5,254 Scegliere Vivace Pioneer Target Equilibrio +0,04 5,203 Spazio Protetto Maggio 2004 Pioneer Target Sviluppo -0,05 22,006 CARDIF Assicurazioni S.P.A. Profilo Best Funds +0,05 5,759 Azionario Rimini 2 Profilo Elite Flessibile +0,17 5,335 Bds Valore Azionario +0,00 0,684 Bds Valore Bilanciato Sofia Flex Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. A +0,20 5,053 Bds Valore Obbligazionario Soprarno 0 Ritorno Assol 6 Cl. B -0,08 5,092 Cardif Azionario Cl. A Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. A +0,18 5,086 Cardif Azionario Cl. B Soprarno 1 Ritorno Assol 5 Cl. B +0,18 5,083 Cardif Bilanciato Cl. A Soprarno Contrarian Cl. A -0,39 3,597 Cardif Bilanciato Cl. B Soprarno Contrarian Cl. B +0,64 3,145 Cardif Obbligazionario Cl. A Soprarno Global Macro Cl. A +0,23 4,758 Cardif Obbligazionario Cl. B Soprarno Global Macro Cl. B +0,23 4,798 Flexible Profilo Cl. A +0,07 5,384 Obbligazionario Misto Rimini 2 Soprarno Inflazione +1,5% Cl. A Soprarno Inflazione +1,5% Cl. B +0,07 5,406 Pargest Globale 60 Cl. A Soprarno Relative Value Cl. A +0,02 5,299 Spazio Effervescente +0,02 5,34 Spazio Naturale Soprarno Relative Value Cl. B Symphonia C.To Asia Flessibile +0,09 5,57 DUOMO PREVIDENZA S.P.A. Symphonia C.To Bond Flessibile +0,02 5,019 Duomo Unit Dynamic Symphonia C.To Fortissimo -0,74 2,543 Duomo Unit Moderate Symphonia C.To Italia Flessibile -0,31 5,152 FONDIARIA-SAI S.P.A. Synergia Total Return -0,15 5,261 Fonsailink - Azionario Total Return -2,19 2,771 Fonsailink - Bilanciato Ubi Pramerica Active Beta -0,06 4,738 Fonsailink - Monetario +0,10 5,091 Fonsailink - Obbligazionario Ubi Pramerica Alpha Equity Ubi Pramerica Total Ret. Dinamico -0,06 4,987 Sai Alfa 2000 +0,06 5,20 Sai Beta 2000 Unibanca Plus Vegagest Flessibile -0,18 7,398 Sai Omega 2000 Vegagest Mb Absolut +0,31 3,243 Sai Quota Vegagest Mb Strategic +0,28 3,243 GENERTELLIFE S.P.A. Vegagest Rendimento -0,06 5,355 Adria Equilibrio Volterra Dinamico +0,19 5,214 Aptus I Volterra Total Return Globale -0,16 5,516 Aptus Ii -0,32 5,634 Aptus Iii Zenit Absolute Return Cl. I Zenit Absolute Return Cl. R -0,30 5,586 Bg 2005- 2015 Zenit High Trend 0-100 Fdf +0,00 1,245 Bg 2005- 2020 -0,62 4,66 Bg 2005- 2025 Zenit Zerocento Fdf ASSICURATIVI Bg 2005- 2030 Allianz Conservativo +0,12 10,709 Bg Azionario I Allianz Conservativo Gold +0,13 107,349 Bg Azionario Ii Allianz Flessibile -0,13 9,549 Bg Bilanciato I -0,12 96,02 Bg Bilanciato Ii Allianz Flessibile Gold Allianz Monetario +0,00 10,271 Bg Dinamico Allianz Rifugio +0,11 10,557 Espansione -0,15 10,03 Espansione 2000 Allianz Sviluppo Ras America -0,13 2,967 Sviluppo Ras Azionario Europa +0,67 4,226 Sviluppo 2000 +0,09 3,352 Tirreno Unit Equilibrio Ras Azionario Globale Ras Bilanciato Europa +0,42 5,766 Tirreno Unit Protezione Ras Bilanciato Globale +0,10 4,983 Tirreno Unit Sviluppo Ras Commodity +0,49 3,679 Valore Ras Equilibrato +0,09 4,359 INA VITA +0,51 3,978 Fondo Ina Valore Attivo Ras Europa Ras Formula Dinamica +0,02 5,814 Fondo Valute Estere Ras Gestione Attiva +0,11 5,493 Nuovo Fondo Ina 4,198 INTESA VITA S.P.A. +0,12 Ras Globale +0,26 5,072 Accumulazione Ras Obbligazionario +0,14 7,761 Crescita Ras Obbligazionario Europa Ras Obbligazionario Plus Europa +0,19 6,847 Dinamica Ras Obbligazionario Protetto +0,03 5,923 Eurounit Azionario Ras Oriente -0,08 4,793 Eurounit Dinamico Ras Quota Attiva +0,11 5,33 Eurounit Equilibrato Ras Quota Protetta -0,02 5,26 Eurounit Prudente +0,53 2,272 Gpa Accordo Ras Technology & Research Gpa Accordo 2 AURORA ASSICURAZIONI S.P.A. Meieaurora Balanced -0,05 9,407 Gpa Acuto +0,34 8,656 Gpa Acuto 2 Meieaurora Bond -0,70 8,227 Gpa Armonia Meieaurora Unit Share New Balanced -0,49 9,81 Gpa Armonia 2 New Bond -0,08 9,796 Gpa Motivo New Share -0,90 10,149 Gpa Motivo 2 Unietic +0,03 10,521 Gpa Private Bond Winvest Linea Bilanciata +1,50 11,061 Gpa Private Global Guaranteed Winvest Linea Dinamica +2,23 9,525 Gpa Private Global High +0,75 12,248 Gpa Private Global Low Winvest Linea Prudente Gpa Private Global Medium BCC VITA S.P.A. Comp. Assic. Vita -2,02 3,828 Intesa Vita Azionario America Growth Bcc Vita Equity America -4,30 4,513 Intesa Vita Azionario America Value Bcc Vita Equity Asia Bcc Vita Equity Europa -2,44 4,361 Intesa Vita Azionario Cina Bcc Vita World Global Bond +0,17 5,232 Intesa Vita Azionario Europa Growth Intesa Vita Azionario Europa Value BNL VITA S.P.A. Bnl Vita Capital Unit 30 -0,24 10,044 Intesa Vita Monetario Dollaro Bnl Vita Capital Unit 60 -0,03 7,956 Intesa Vita Monetario Euro Bnl Vita Capital Unit 90 +0,15 5,924 Intesa Vita Obbligazionario Euro B.P.V. VITA S.P.A. MEDIOLANUM VITA S.P.A. Aletti Linked Difensivo 15 +0,32 9,642 Az. Dinamismo Aletti Linked Fondi Azionario +0,00 6,612 Az. Dinamismo Bis Aletti Linked Moderato 40 +0,00 11,275 Az. Fedeltà Bpv Vita - Bilanciato -0,61 9,03 Az. Intraprendenza Bpv Vita - Dinamico -1,76 7,44 Az. Intraprendenza Bis Bpv Vita - Prudente -0,09 9,876 Az. Protezione Creberg Sim Life Brillante -2,52 7,27 Balanced Creberg Sim Life Moderato -0,19 8,727 Balanced Bis Multicrescita Bilanciato -0,79 9,707 Country

VARIAZ. QUOT.

-0,05 -1,35 -2,38 +0,05 +0,17 +0,60 +0,01 +0,21 +1,07 +0,13 -0,08 +0,46 +0,00 -0,59 +0,23 -1,05 +0,00

11,195 8,487 6,677 10,885 11,303 9,855 10,59 11,391 7,731 11,073 10,468 11,171 5,251 4,744 5,309 4,144 9,855

-2,15 -2,12 -0,74 +0,06 -2,22 -2,12 -1,12 -1,06 +0,24 +0,24 -2,18 +0,26 -0,46 -2,12 +0,25

62,928 92,885 132,981 177,486 86,01 130,452 123,551 185,083 166,586 216,106 74,892 108,448 177,804 104,395 172,978

-0,58 -0,30 +0,00 -0,05 +0,00 +0,00 +0,14 +9,95

3,235 4,587 6,193 6,007 4,35 4,29 7,08 22,22

-0,10 -0,37 -0,25

4,054 1,074 7,721

-1,08 -0,10

+0,40 +0,88 +1,91 +2,39 +0,49 +0,42 -0,17 -0,43 +2,83 +2,63 +1,74 +0,83 +0,39 +2,50 +2,06 +1,37 +1,65 +1,03 +0,14 +2,10 +0,11

+1,36 +0,59 +1,91 +0,42 +0,04 -0,04 -0,11 +0,17 +0,17 -0,33 -0,32 -0,08 -0,09 +0,09 +0,08 -0,07 +0,35 +3,01 +0,42 +1,06 -1,96 -2,24 -0,61 -1,52 -1,47 -1,19 +0,00 +0,37

+0,15 +0,13 +0,00 +0,17 +0,16 +0,02 +0,07 +0,04 +0,13

2,015 4,869

5,98 5,018 4,599 3,856 10,22 9,501 8,658 8,181 2,177 2,496 3,911 5,131 7,814 2,828 2,873 4,287 3,811 5,577 5,701 4,811 6,166

5,076 5,926 4,475 2,857 4,795 5,416 6,309 676,82 650,91 364,83 310,87 486,72 428,21 614,88 578,13 712,28 572,69 309,46 650,75 519,32 7,514 8,152 19,08 9,357 10,667 8,455 10,87 10,967

3,272 3,756 2,371 3,002 3,685 5,797 4,437 4,517 3,139

VARIAZ. QUOT.

Country Bis +0,14 3,671 Dinamic +0,08 3,849 Dynamic Bis +0,07 4,229 Eurobond Breve Termine -0,01 6,733 Eurobond Opportunità -0,03 6,668 Eurobond Sviluppo -0,03 6,669 Euroequity Opportunità +0,21 3,903 Euroequity Protezione +0,02 6,378 Euroequity Sviluppo +0,17 4,192 Moderate +0,02 4,933 Moderate Bis +0,02 4,931 Obbligazionario Breve Termine Bis -0,02 5,527 Obbligazionario Crescita -0,02 6,557 Obbligazionario Crescita Bis -0,06 5,272 Obbligazionario Evoluzione Bis +0,04 5,157 Obbligazionario Liquidità -0,02 6,646 Obbligazionario Moderazione -0,03 6,571 Obbligazionario Moderazione Bis -0,06 5,424 Opportunity +0,14 3,481 Opportunity Bis +0,16 3,815 Prudent -0,02 6,192 Prudent Bis -0,02 5,495 Sector +0,13 3,095 Sector Bis +0,16 3,851 MILANO ASSICURAZIONI Previlink Azionario +0,51 2,769 Previlink Bilanciato +0,32 4,126 Previlink Monetario +0,02 6,172 Previlink Obbligazionario -0,04 5,478 POPOLARE VITA S.P.A. Bpn Poseidon +0,38 10,55 Bpn Unit Blue -0,91 8,67 -0,37 2,68 Bpn Unit Futura Bpn Unit Green -0,41 9,68 Bpn Unit Overland +0,19 5,24 -1,74 7,35 Bpn Unit Red Bpn Unit Technology -1,48 1,33 +3,55 4,38 Glob. Unit Bpn Allegro Glob. Unit Bpn Andante +0,20 5,03 Glob. Unit Bpn Brioso +0,00 5,36 Glob. Unit Bpn Vivace +2,59 3,57 RISPARMIO E PREVIDENZA S.P.A. Crfc Gentile Dinamico +2,54 3,513 Crfc Gentile Equilibrato +0,65 5,862 Eurolink - C.V. Dinamico +1,98 12,605 Eurolink - C.V. Equilibrato +0,96 12,895 +0,03 11,914 Eurolink - C.V. Risparmio Formula Link In Prima +0,61 10,231 +0,91 8,884 Formula Link In Seconda Formula Link In Terza +1,19 7,252 Gestivita Azionario +1,14 8,075 Gestivita Bilanciato +0,82 9,72 +0,18 11,653 Gestivita Obbligazionario U.L. Patavium Dinamico +2,83 7,387 +1,02 9,124 U.L. Patavium Equilibrato SARA VITA S.P.A. Multistrategy Az. Intern. -0,63 7,137 Multistrategy Az. Intern. G.A. -0,55 7,456 +0,25 9,349 Multistrategy Obbl. Europeo Multistrategy Obbl. Globale +0,24 9,64 Profilo Guardian -0,10 9,98 Società Cattolica di Assicurazione Coop. a R.L. Bpbari Freeway Country -1,00 3,876 Bpbari Freeway Desert -0,70 3,571 -0,79 0,251 Bpbari Freeway Jungle -1,08 3,855 Cattolica Azionario Cattolica Bilanciato -0,69 4,149 Cattolica Fondo Protetto -0,06 5,267 Cattolica Obbligazionario -0,21 4,718 Cividale Percorso Azionario -0,95 10,30 +0,13 11,142 Cividale Percorso Obbligazionario Creberg Sim Formula Life Azionario -0,71 4,041 Creberg Sim Formula Life Bilanciato -0,16 4,461 Ferrara Investire Azionario -1,12 3,10 +0,00 5,502 Ferrara Investire Obbligazionario Fuoriclasse Balanced -0,09 4,312 -0,09 5,539 Fuoriclasse Bond Fuoriclasse Equity -0,11 2,843 Fuoriclasse High Tech -0,30 1,315 Nuove Rotte +0,07 5,488 -0,24 4,481 Progetto Attivo Bond Progetto Attivo Equity -1,09 3,555 -0,71 4,177 Progetto Attivo Mix Soluzione Dinamica -0,41 4,912 Soluzione Prudente -0,08 6,071 Soluzione Vivace -1,21 3,357 Unipol - Compagnia Assicuratrice S.P.A. Uninvest Arcosereno +0,00 119,11 -0,07 104,739 Uninvest Azioni Pià Uninvest Crescita +0,22 13,244 Uninvest Equilibrio -0,33 11,853 -0,41 6,376 Uninvest Flessibile -0,06 104,864 Uninvest Grande 7 Uninvest Grande Vita +0,33 100,561 +0,11 110,559 Uninvest Mach 7 +0,25 103,662 Uninvest Otto&Mezzo Uninvest Performance Europa -0,96 7,205 Uninvest Risparmio +0,37 13,383 Uninvest Valore -0,64 11,465 ZURICH LIFE AND PENSION Dws Controllo -0,17 5,171 Dws Crescita -0,83 6,221 7,22 -0,36 Dws Equilibrio -0,22 4,554 Dws Evoluzione Dws Protezione +0,04 7,666 Dws Prudenza -0,18 5,518 Dws Sicurezza +0,06 5,377 -0,66 3,468 Dws Sviluppo


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani

9

CRONACHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI Nessuna tangente pagata ai talebani, il Governo reagisce e contrattacca

Accuse ai nostri 007 querela per il Times

ROMA - "Ancora una volta il giornale londinese raccoglie spazzatura. Lo quereleremo". È questa l’opinione del ministro della Difesa Ignazio La Russa, su un articolo del Times che accusa gli 007 italiani di aver pagato i capi talebani per evitare attacchi ai militari. Tangenti che avrebbero contribuito alla morte di soldati francesi caduti in un sanguinoso agguato l’anno scorso nella regione orientale dell’Afghanistan. Un attacco, di riflesso, all’esecutivo Berlusconi che ha prontamente replicato. "Il governo Berlusconi - aggiunge una nota di Palazzo Chigi non ha mai autorizzato né consentito alcuna forma di pagamento di somme di danaro in favore di membri dell’insorgenza di matrice talebana in Afghanistan, né ha cognizione di simili iniziative attuate dal precedente governo. A riprova di ciò, è sufficiente ricordare che soltanto nella prima metà dell’anno 2008 i contingenti italiani schierati in Afghanistan hanno subito numerosi attacchi e, specificamente nell’area del distretto di Surobi, il 13 febbraio 2008, nel corso di uno di questi è rimasto ucciso il sottotenente Giovanni Pezzulo". "I rapporti con l’Italia sono molto stretti, soprattutto sull’Afghanistan". Lo ha confermato al Velino l’amba-

sciata Usa a Roma, smentendo l’esistenza di malumori tra il governo americano e quello italiano sulla missione in Afghanistan, senza entrare nel merito delle rivelazioni fatte dal Times, secondo cui la "tattica" italiana non sarebbe piaciuta al governo di Washington, tanto da inoltrare, tramite l’ambasciatore a Roma, nel giugno del 2008 un reclamo formale. "Non confermiamo, né smentiamo la notizia", replicano fonti della sede diplomatica statunitense. Non possiamo parlare di cosa succede e ciò di cui si discute tra il governo statunitense e altri governi". Per certi versi, però, è vero che in Afghanistan gli italiani "hanno pagato"; ma non nel senso che intende il Times. La moneta sono state le opere di ricostruzione, il lavoro svolto con gli anziani (elders, attraverso attività di key leader engagement) e l’attività Medcap (Medical capability), cioè assistenza medica alla popolazione. E non solo a Surobi e a Herat, ma anche in tutta l’area di Kabul e nella regione ovest. Questo "pagamento", inoltre, è stato fatto anche con la vita dei nostri militari. Il 24 novembre 2007, a seguito di un attentato dinamitardo suicida nel distretto di Pagman (circa 15 chilometri a ovest di Kabul), è morto il

maresciallo capo Daniele Paladini e il 13 febbraio 2008, in uno scontro a fuoco con guerriglieri nella valle di Uzeebin nell’area di Surobi è stato ucciso Pezzulo. I nostri militari godevano di una certa "tranquillità" nell’area a seguito di un rapporto ottimo con i malek (capi villaggio), costruito negli anni attraverso opere di ricostruzione mirate. A questo proposito, si svolgevano periodicamente delle riunioni in cui veniva chiesto quali fossero le necessità della popolazione e - nei limiti - si procedeva ad esaudirle. Nessun giro di soldi. Se c’era del denaro, serviva per pagare il materiale e gli operai locali che dovevano fisicamente effettuare i lavori. La conferma delle ottime relazioni si può trovare nei numeri: sia relativi alla ricostruzione sia ai risultati ottenuti grazie alla collaborazione con la popolazione locale. Sul primo versante, solo nel 2008, i militari italiani a Surobi hanno realizzato una biblioteca, una clinica, il locale distretto di polizia, un ponte pedonale sospeso di 70 metri, tre ponti pedonali e trenta pozzi d’acqua potabile, tre scuole, due cliniche veterinarie, una stazione di polizia, un ponte pedonale e ventisei pozzi d’acqua potabile.

Un mezzo blindato “Lince” si è capovolto

In un incidente a Herat muore soldato italiano

ROMA - Un militare italiano è morto in Afghanistan in un incidente avvenuto nel corso di uno spostamento operativo dalla città di Herat a Shindad, nella parte occidentale del Paese. Secondo il Regional Command West di Herat, a guida italiana, l’incidente è avvenuto nella notte e ha coinvolto un mezzo blindato Lince, che si è ribaltato. Nell’incidente, che non ha coinvolto altri veicoli, sono rimasti contusi due soldati, che sono stati medicati e già dimessi dall’ospedale militare di Herat. La vittima, in forza al 4° Reggimento Alpini Paracadutisti, è Rosario Ponziano. Aveva 25

anni ed era originario di Palermo. Era arrivato a Herat il 28 agosto, reclutato nella Brigata degli alpini paracadutisti fin dal 2003. Il padre, che era un maresciallo dei carabinieri, è morto da alcuni anni, mentre la madre, che vive a Monreale, è casalinga. Il cognato della vittima è un carabiniere e presta servizio al Comando provinciale di Palermo. La vicenda, che pure non assume particolari profili bellici, conferma però la pericolosità del quadro operativo anche a dispetto delle insinuazioni arrivate prooprio nelle ultime ore dalla stampa inglese.

Il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli ha definito con chiarezza la tempistica

Accordo palestinese Al Fatah ha firmato

«Nel 2016 il Ponte sullo Stretto sarà finito»

ROMA - "I lavori del ponte sullo stretto di Messina inizieranno il 23 dicembre di quest’anno e termineranno nel 2016". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli. Incurante delle proteste degli ambientalisti, il governo insiste nel dire che il Ponte sullo Stretto si farà. Berlusconi aveva annunciato l’evento due giorni fa, il ministro dei trasporti e delle infrastrutture Matteoli ha fornito le date. "I lavori del ponte sullo stretto di Messina inizieranno il 23 dicembre di quest’anno e termineranno nel 2016", ha detto.

Per la verità a Natale inizieranno solo una serie di lavori prepratori, essenzialmente sopralluoghi. L’opera secondo gli ambientalisti è un danno conclamato e anche offensivo del buon senso, alla luce degli ultimi avvenimenti. Ignorato il monito del capo dello Stato, che proprio dopo la tragedia di Messina, aveva avvertito a investire sulla sicurezza del territorio piuttosto che su opere faraoniche, ignorati i richiami di esperti e dell’opposizione. Pd, Verdi, Idv, ambienta listi bocciano il progetto anche dal punto di vista del Sud.

Un sondaggio riapre le vecchie rivalità delle primarie e la rincorsa prepara forse nuovi scenari

La Clinton supera Obama: è lei la più popolare degli Usa

WASHINGTON - E’ la sorpresissima che minaccia di spaccare in due i democratici, riaccendendo le rivalità delle primarie elettorali: nel sondaggio Gallup, uno dei più influenti, Hillary Clinton ha superato Barack Obama in popolarità, il suo indice di gradimento personale è del 62% contro quello del 56% del presidente. Un traumatico rovesciamento di fronte: a gennaio, quando si insediò alla Casa Bianca, la popolarità di Obama era al 78%, quella della segretaria di Stato si aggirava attorno al 50%. Una rincorsa da parte di Hillary che fa sperare ai suoi sostenitori, le donne soprattutto, che si candidi contro il presidente nel 2012. Questa candidatura

Hillary la esclude categoricamente: intervistata alla tv, ha risposto tre volte "no". Mi piace il lavoro che faccio, ha detto, e sono certa che Obama sarà rieletto, mi batterò per lui. Ma i suoi nemici repubblicani, che soffiano sul fuoco, sostengono che suo marito, l’ex presidente Bill Clinton,nonè d’accordo.Billsperava di ottenere il Nobel della pace che è invece andato a Obama, affermano, e non ha rinunciato a prendersi la rivincita, a rimettere cioè piede alla Casa Bianca sia pure solo come first gentleman. Gli brucia che Obama gli abbia soffiato due volte i premi a cui ambiva: la presidenza della moglie e il Nobel. Ma intanto...

IL CAIRO - Al Fatah ha firmato l’accordo di riconciliazione interpalestinese. Lo ha annunciato un responsabile del partito spiegando di aver consegnato l’accordo ai mediatori egiziani. Hamas invece non ha ancora firmato e ha chiesto una proroga al termine ultimo - che scadeva ieri - per rivedere l’accordo e includere un riferimento al diritto di resistenza dei palestinesi all’occupazione israeliana. Le divisioni tra le due fazioni sono andate accentuandosi sempre di più, dopo la rottura definitiva nel giugno del 2007, quando Hamas ha di fatto assunto il controllo della Striscia di Gaza. L’Egitto sta tentando una mediazione per ottenere la riconciliazione tra le diverse fazioni,considerataunapremessa fondamentale per il rilancio del processo di pace in Medio Oriente. Ma la soluzione è ancora lontana. Khaled Meshal, leader politico di Hamas, da Damasco ha duramente attaccato la decisione presa dal presidenteAbbas,definendola"unoscandalo". "Una leadership coraggiosa - ha osservato - è una leadership che è onesta con il suo popolo". Dichiarazioni che hanno provocato la reazione, altrettanto dura, di Abbas: "Questa campagna di Hamas è finalizzata a servire i suoi interessi, cioè rinviare la firma di un accordo di riconciliazione". r. e.


10

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

CAPIRE L'ECONOMIA Le ragioni dell’oggi Winston Churchill, una fonte di gustosi aforismi (bella lotta con Oscar Wilde) diceva che "più indietro si guarda più lontano nel futuro si può vedere". Una frase che si adatta perfettamente al tema di Capire l’economia. Sarebbe impossibile comprendere quello che sta succedendo senza avere chiaro di quante cose sono cambiate negli ultimi trenta anni. L’economia dovrebbe essere una scienza esatta e molte sue teorie sono in effetti espresse in formule matematiche. Ma non è matematica pura perché è influenzata da una variabile incontrollabile che è la natura umana. Qualche economista, o matematico, ha tentato di controllare anche quella come la celebre formula dei giochi a più concorrenti di Johnny Nash, l’uomo al quale è stato dedicato anche il film A Beautiful Mind , che in pratica è oggi il principio dominante del mercato e del commercio: i concorrenti devono trovare un accordo per ottenere il risultato migliore. E la grande crisi del 2008 ha confermato che la concorrenza spietata a livello finanziario, la ricerca perenne di profitti, l’avidità in altre parole, può portare al disastro. Questa tendenza è stata facilitata dalla deregulation selvaggia e dall’inno al privato esplosi negli anni Ottanta, sulla scia delle teorie monetariste, come abbiamo ricordato ieri. E chiama in causa le scelte di Ronald Reagan e la sua Supply side economy e di Margaret Thatcher. Le radici del problema Ma a pensarci bene c’è una radice più antica. Molti lettori, o chiunque abbia meno di 38-40 anni, non può sapere bene come stavano le cose in macroeconomia fino al 1970. E come sono cambiate dal 15 agosto 1971. Perché questa data così precisa? Perché quel giorno il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon annunciò al mondo intero che il suo Paese sospendeva da quel momento la convertibilità del dollaro in oro. Fino a quel giorno, la libera convertibilità era rimasta una prerogativa degli Stati Uniti, che anche per questo divennero il centro dell’economia monetaria mondiale fino alla grande depressione del 1929, per affrontare la quale il presidente Roosevelt effettuò una svalutazione a freddo, accompagnata da altre drastiche misure. Con questi provvedimenti Roosevelt stabilì che le monete d’oro non avevano più corso legale negli Stati Uniti, e la gente dovette convertire le proprie monete d’oro in altre forme di valuta, cioè in banconote; questa legge portò gli Stati Uniti fuori dal cosiddetto gold

Harry D. White e Keynes a Bretton Woods

Richard Nixon fa saltare i birilli dell'economia mondiale

Per capire bisogna guardare al passato Per aiutarci a capire l’economia di oggi dobbiamo per forza fare un passo indietro. Ma nel farlo, e nel ricostruire i passaggi che ci hanno portato nel mondo dell’incertezza, capiremo ad esempio perché i nostri esportatori si lamentano se con un euro si compra un dollaro e mezzo, e i nostri importatori godono ma non sono sicuri di quanto durerà. L’economia mondiale è condizionata oggi da questa incertezza. Non era così prima di quel 15 agosto 1971 in cui Richard Nixon dichiarando ufficialmente la fine del rapporto fisso con l’oro, 35dollari all’oncia, diede il via all’era dell’insicurezza che ci haportato a convivere con le oscillazioni folli dei prezzi delle materie prime. Da quel momento, cui seguirono gli "avidi anni ’80", la deregulation, l’esplosione finanziaria, l’ossessione del profitto, fino alla follia di concedere mutui a chi non poteva pagarli pur di lucrare sui tassi di interesse, i famosi subprime che hanno innescato il crollo, siamo arrivati alla grande crisi del 2008. Carlo Bassi standard, e inoltre implicò anche la fine della regola per cui la valuta cartacea degli Stati Uniti poteva essere scambiata con oro in tutte le banche della nazione. Ma con l’estero la convertibilità restava. E anche dopo la guerra la centralità dell’oro venne comunque ribadita negli accordi di Bretton Woods del 1944, con il rapporto di 35 dollari l’oncia. E dunque il dollaro faceva sempre aggio sull’oro con un rapporto ben preciso: 35 dollari per un’oncia (ricordiamo sempre oncia Troy pari a 31.1 grammi e non i 28 del’oncia normale). Questo rapporto condizionava le parità del dollaro con tutte le altre monete (divise dicono i tecnici). Per questo chi scrive sapeva a memoria che nel 1970 ci volevano 625 lire per comprare un dollaro, 1750 lire per comprare una sterlina, e con una semplice divisione sapeva che la sterlina valeva 2,8 dollari. I cambi fra le valute erano dunque fissi. E il valore di una valuta era fisso e condizionato non dal mercato, come avviene oggi (siamo ormai abituati a guardare il rapporto fra dollaro ed euro e a fare i titoloni sui giornali se l’euro sale fino a 1,50 dollari) ma dai parametri della salute dell’economia di una nazione. Primo su tutti il parametro della bilancia dei pagamenti, cioè la bilancia commerciale (esportazioni ed importazioni) più le entrate finanziarie (rimesse degli emigranti, il turismo, flussi di capitali). Se un paese esportava meno di quanto importava, cominciava ad avere grossi proble-

mi e non gli restava altra soluzione che svalutare, un passo ufficiale che rimetteva a posto le cose. Con la propria moneta che valeva di meno rispetto al dollaro, si vendeva mglio negli Stati Uniti per esempio. E si raddrizzava la bilancia commerciale. Ma solo per un po’, in realtà. Perchè a lungo andare, anche solo dopo sei mesi, come dimostra la celebre curva di una teoria monetaria di quei tempi, l’effetto della svalutazione svaniva. E comunque le importazioni erano più care con una moneta svalutata. Soprattutto per quei paesi che erano importatori netti di materie prime, come l’Italia o la Gran Bretagna. L’unico rimedio era di produrre di più e spendere di meno.Sotto Bretton Woods, era d’obbligo tenere i dollari a riserva e dunque era nota la somma di dollari in pos-

sesso delle banche straniere, quantità prevalente della massa di dollari esistente fuori dagli Usa. Inoltre, i dollari circolanti in Usa (come ogni moneta circolante dentro uno Stato) erano un dato disponibile poiché la massa monetaria era ed è decisa dalla Federal Reserve, la banca centrale americana. Al tempo di Roosevelt era già risaputo che le once d’oro dichiarate nella riserva della Fed non erano sufficienti né a convertire il totale dei dollari esistente (dentro e fuori del paese). Nemmeno una forte svalutazione da 30 a 300 dollari/oncia avrebbe reso Bretton Woods un sistema di cambi sostenibile. Soprattutto dopo le enormi spese per la guerra del Vietnam. Era chiaro che prima o poi la convertibilità sarebbe finita; l’aumento successivo dell’emissione di dollari (da convertire) accelerò questo processo. Le svalutazioni facevano notizia con titoloni in prima pagina.

350 dollari, oggi avrebbe in tasca 3.210 dollari. Non male. Ma il mondo della finanza ha scoperto dopo quel giorno un nuovo modo di fare soldi: si potevano comprare dollari, sterline, lire o yen o marchi futuri, scommettendo sulla fluttuazione in basso o in alto di quelle valute. I grandi istituti finanziari di Wall Street hanno cominciato ad aspettare gli studenti di matematica fuori dell’università il giorno della laurea per assumerli e fargli fare i complicatissimi calcoli intrecciati che davano i profitti. Ma anche l’economia ne è stata condizionata. Pensate al piccolo turista che non sapeva più quanto avrebbe pagato un dollaro ma pensate soprattutto alle imprese che dovevano programmare gli acquisti dall’estero, soprattutto di materie prime. Pensate al prezzo del petrolio che non era più fissato in dollari certi, ma in dollari che potevano cambiare di valore. E quindi anche il petrolio ogni giorno è condizionato dal valore del "greenback". A questo punto è diventato un problema anche per i grandi investitori istituzionali, cioè le banche, le assicurazioni, i grandi fondi pensione di tutto il mondo, perfino le banche centrali che devono agire sulle loro riserve, insomma tutti quelli che di fatto fanno le fluttuazioni oggi: perché se il dollaro scende troppo sono costretti a disinvestire in dollari e investire in euro o yen. L’era dell’incertezza L’incertezza è così diventato il principale problema che condiziona le scelte di tutti. Lo è perfino oggi per l’Italia - massacrata dal problema fino alla nascita dell’euro - ma fino al 2001 costretta a fare i conti di casa con le fluttuazioni. Pensate alla bolletta energetica del nostro paese: se va bene le importazioni di petrolio ed energia ci costano 35 miliardi di euro, se vale male 50. Quindici miliardi sono l’equivalente di una bella manovra finanziaria. Ma anche in regime di fluttuazioni chi ha la vista lunga guarda ancora ai fondamentali: esportazioni, importazioni, solidità di un’economia. E forse la odierna debolezza del dollaro si spiega proprio con questo. L’Italia viene denunciata per il suo insostenibile debito pubblico di 1.757 miliardi di euro. Ma pensate al debito pubblico degli Stati Uniti che ha ormai superato i dieci trilioni di dollari, ovvero diecimila miliardi, pari al 90 per cento del prodotto nazionale lordo (il nostro è 115 per cento). Ha contribuito l’intervento di salvataggio della finanza e dell’economia dopo il crollo del gigante Lehman Brothers.

Il terremoto

Franlin Delano Roosevel

Ma da quel 15 agosto 1971 tutto è cambiato e drammaticamente, per tutti e in tutti i settori dell’economia. Con la libera fluttuazione del dollaro e di tutte le altre valute, l’incertezza è diventata sovrana. L’oro stesso non valeva più 35 dollari l’oncia ed è diventato un bene condizionato dalla domanda e dall’offerta.Oggi è arrivato al record di 1.070 dollari l’oncia. Chi avesse comprato dieci once, tre chili d’oro, nel 1970 pagando

Il grattacielo della Lehman Brothers


CALABRIA il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

www.ildomani.it

POLO ONCOLOGICO Indagine della Guardia di finanza: Fondazione Campanella segnalata alla Procura generale della Corte dei conti

Danni all’erario per novanta milioni Prestazioni costate alla Regione più del doppio del loro valore; attività espletate senza autorizzazione di Francesco Ciampa Catanzaro — Un ente di diritto privato che, come tale, si comportava quando, ad esempio, si trattava di assumere personale e che, però, viene alimentato da soldi pubblici, tanti soldi pubblici erogati dalla Regione Calabria. Si tratterebbe di risorse economiche del Servizio sanitario regionale erogate per prestazioni costate il doppio del loro valore reale, e riferite ad attività mediche espletate per conto della servizio pubblico senza le autorizzazioni previste dalla legge. Dopo le inchieste giornalistiche (vedi Report di Milena Gabanelli), precedute dalle inclementi osservazioni della commissione Serra-Riccio, nuovi sospetti interessano la Fondazione Campanella, l’ente di diritto privato costituito nel 2004 da Regione e Università Magna Graecia di Catanzaro allo scopo tramutarlo in Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) per le patologie oncologiche, previo riconoscimento ministeriale, da tempo atteso e mai arrivato, da ottenere sulla base della effettiva produzione medico-scientifica e di ricerca. Il Polo oncologico di Germaneto (Cz) è questa volta nel mirino della Guardia di Finanza. Il Nucleo di Polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Catanzaro ha segnalato alla Procura generale della Corte dei conti un presunto danno erariale di 90 milioni di euro, riferibili alle prestazioni rese con i fondi del Serviziosanitario della Regione Calabria. Sei i manager segnalati alla magistratura contabile: si tratta di persone che - alternatesi dal 2005 ad oggi nel ruolo di direttore generale presso l’assessorato regionale alla Salute - avrebbero autorizzato l’erogazione delle risorse. Gli inquirenti ipotizzano una lunga serie di finanziamenti illegittimi effettuati dalla Regione

che l’erogazione di notevoli finanziamenti regionali al Polo oncologico "rappresenta un evidente impiego non funzionale e no nefficiente delle pubbliche risorse, ancor più se si tieneconto che sono state erogate ad un soggetto privato non titolato a percepirle". Le osservazioni nella relazione della Commissione Serra-Riccio Il Polo oncologico di Germaneto

Calabria a partire dal 2005. Le erogazioni, secondo le Fiamme Gialle, sarebbero state concesse nonostante la Fondazione fosse priva degli indispensabili requisiti autorizzatori, stabiliti dalla legge, sia per esercitare l’attività medica, che per operare per conto ed a carico del Servizio sanitario pubblico. Il Nucleo di Polizia tributaria si è soffermato ad analizzare le rendicontazioni contabili della "Tommaso Campanella" arrivando a sostenere che l’erogazione di denaro pubblico "si è rivelata particolarmente inefficiente e dannosa, se si considera che le analisi rivelano chiaramente come tali risorse milionarie (volte a soddisfarne i "costi") siano sempre risultate pari al doppio del valore delle prestazioni sanitarie effettivamente somministrate". Significativo ed emblematico viene considerato anche il fatto che la fondazione, nata per curare i tumori, in realtà avrebbe dedicato a tale fine meno del 50 per cento della sua attività. Inoltre, la vera e propria "ricerca scientifica" in materia oncologica (che sarebbe dovuta essere la peculiarità dell’ente) è risultata, per qualità e misura, "trascurabile,aleatoria e minimale" rispetto al complesso delle prestazioni fornite dalla Fondazione. In definitiva, la Guardia di finanza giunge alla conclusione

A fine 2007, dopo i gravi lutti che interessarono la regione, con decreto del ministero della Salute, vene istituita una commissione per la rilevazione delle criticità nella sanità calabrese. La Commissione - presieduta prima dall’allora prefetto Achille Serra e poi dal prefetto Silvana Riccio - si soffermò anche sulla Fondazione Campanella, rilevando una serie di punti oscuri. "Sembra trattarsi di una fondazione di diritto privato e pertanto non sottoposta ai vincoli delle aziende pubbliche. Andrebbe chiarito - si legge nel dossier della Commissione - se esistono protocolli aggiuntivi che ne definiscono meglio le funzioni ed i compiti. Molti aspetti non sono immediatamente comprensibili". E ancora: "Sarebbe necessario che la Regione richiedesse un equilibrio costo/produzione per erogare le risorse economiche, in attesa del riconoscimento ad Irccs". Inoltre, "non compare nel valore della produzione il fatturato per l’attività assistenziale". La Commissione lancia infine un punto di domanda: "Rimane l’interrogativo di fondo se il Servizio sanitario regionale calabrese sia nelle condizioni di permettersi un investimento di tal entità data la fallimentare condizione economico-finanziaria e a fronte di uno scarsissimo beneficio sul piano della quantità e qualità delle prestazioni erogate".

POLO ONCOLOGICO L’ex pm all’attacco: il caso scatena le polemiche

De Magistris: i soliti comitati di potere CATANZARO — La notizia del presunto danno arrecato all’erario dalla Fondazione Campanella, ha scatenato immediate reazioni politiche. «La notizia - dichiara, in una nota, Luigi de Magistris, europarlamentare di Italia dei Valori - dimostra ancora una volta con quanto spregio dei cittadini,deilorobisognie dellelorosofferenze, vengono sprecate immense risorse da parte della classe politica che da anni governa la Calabria». «Nonmeraviglia,infatti- proseguede Magistris -, che la vicenda coinvolga diverse giunte regionali: sosteniamo da te«mpo che al governo della Regione Calabria, a fronte di una falsa alternanzapolitica, ci sono sempre

gli stessi comitati di potere che fanno affari d’oro alle spalle dei cittadini calabresi. Edèancorapiùodiosocheilmalaffare e la cattiva gestione delle risorse pubbliche avvenga nel settore della Salute: mentre i soldi finiscono nelle tasche dei soliti noti, la gente muore negli ospedali o è costretta a disperati viaggidellasperanzaperpoterecurare fuori regione gravi patologie come quelle tumorali». «Al di là delle responsabilità personali nella vicenda, che dovranno essere accertate fino in fondo - conclude de Magistris -, ci sonogravissimeedevidentiresponsabilità morali e politiche, per le quali chi ha governato finora deve rispondere

aicittadinicalabresi». «Un fatto gravissimo: il rispetto assoluto che abbiamo per le garanzie giuridiche ci impone di essere prudenti, ma il dato che emerge è che sono state buttate decine di milioni di euro dellacollettivitàchedovevavnoessere spesi per quanti soffrono di gravi patologie tumorali», affermano i capigruppo regionali di Fi, Gentile; An, Sarra; Psi, Galati; Popolari e Liberali verso il Pdl, Chiappetta; Liberaldemocratici, Nucera; La Destra, Limido.«Attendiamo dal presidente Loiero - si legge nella nota - un chiarimentoinConsigliochenonsiadilatorio o farraginoso, ma che comprenda chiaramentetuttalavicenda».

Una riunione operativa si è tenuta a Catanzaro

“Nave tossica”, Procura pronta a risentire Fonti CATANZARO — Una nuova riunione operativa, nell’ambito delle indagini relative al ritrovamento di un relitto sospetto al largo di Cetraro (Cosenza), si è tenuta ieri, alla Procura della Repubblica di Catanzaro, tra il procuratore Vincenzo Lombardo, l’aggiunto Giuseppe Borrelli, titolare delle indagini, ed i vertici della Direzione marittima Calabria, nella persona del comandante Vincenzo De Luca, e di altri Uffici circondariali marittimi. Le indagini sulla presunta "nave dei veleni" proseguono a ritmo serrato. Già nella prossima settimana potrebbero arrivare le prime risposte certe sull’intera vicenda. Risposte che, per cominciare, si baseranno su rilievivideoefotograficiiqualidovranno chiarire non solo l’esatta forma del materiale presente a bordo del relitto, ma anche se quest’ultimo possa ragionevolmente ritenersi quello della nave Cunsky, che secondo le iniziali ipotesi costruite dalla procura di

Paola - prima che il fascicolo fosse trasmesso alla Dda per competenza - potrebbe essere stato affondato dalla’ndranghetasu commissione, con un carico di rifiuti radioattivi. Seguiranno comunque, le analisi sui campioni che la task force del ministero dell’ambiente recupererà. Un monitoraggio il più possibile completo dei relitti sospetti sarà eseguito, nel prosieguo dell’attività di indagine. Per il momento, comunque, gli sforzi sono concentrati sulla vicenda che riguarda il mare di Cetraro, e non è escluso che, se sarà ritenuto necessario, si tenterà nuovamente di sentire il pentito Francesco Fonti - il quale, dopo essere stato affiliato alla malavita di San Luca, anni fa parlo’di presunti affondamenti di navi dei veleni - che, convocato nei giorni scorsi a Roma dai magistrati della Dda di Catanzaro e Reggio Calabria, assente per motivi di lavoro il suo difensore Claudia Conidi, ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere.

Delitto Fortugno, monito del Colle

ROMA — «Il modo migliore per onorare il sacrificio di Francesco Fortugno e dei tanti caduti per mano di mafia consiste nel mantenere alto e costante l’impegno a contrastare ogni sorta di intimidazione e di attacco». E’ una parte del messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, fatto pervenire alla famiglia del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria ucciso il 16 ottobre del 2005 a Locri. E oggi a Locri, per ricordare Fortugno, arriverà il ministro della Giustizia, Nicola Alfano, e il vicepresidente della Camera dei deputati, Maurizio Lupi. Le celebrazioni avranno inizio alle ore 9,30 a Palazzo Nieddu del Rio dove verrà deposta una corona di fiori nel punto dove Fortugno cadde sotto i colpi sparati dal killer della ‘ndrangheta. La giornata proseguirà presso l’Auditorium del Centro Salesiani. Sono previsti, tra gli altri, gli interventi del ministro Alfano e del vicepresidente della Camera, Lupi.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 13

CALABRIA

Scopelliti e Gentile appoggiano l’iniziativa. L’ex presidente della Confindustria calabrese si dichiara critico: «E’ solo un topolino...»

Nasce la Banca del Mezzogiorno Il Pdl esulta e Callipo la boccia CATANZARO — «La definizione in Consiglio dei ministri della Banca del Mezzogiorno è un atto di grande e concreta attenzione per l’economia del Meridione e configura un impegno straordinario a favore del credito». Lo affermano Giuseppe Scopelliti e AntonioGentile, coordinatore e vice del Pdl in Calabria. «E’ un passo importante che anticipa un investimento strutturale per il Sud hanno aggiunto Scopelliti e Gentile andando a colmare un’incredibile lacuna geografica. L’annunciata partenza dei lavori per il Ponte, inoltre, consente di poter avviare un percorso digrandi ricadute occupazionali per Calabria e Sicilia». Di tutt’altro tenore le dichiarazioni di Pippo Callipo, candidato alla presidenza della Regione. «Al Sud, specie alla Calabria - dichiara in una nota -, non serve una Banca senza soldi. E la Banca per il Sud o per il Mezzogiorno è una Banca che nascerebbemale,squattrinata.Comealsolito, aRomac’èchi,quandosioccupadel Sud, sbaglia nel rapporto dare/avere efaconfusioniterribili:noiabbiamo, soprattutto i piccoli imprenditori, bisogno di credito vero e liquido per irrobustire la filiera imprenditoriale di piccole e medie dimensioni. Non abbiamo bisogno di un altro carrozzone di cui non si conosce la finalità, che è contestato dagli stessi ministri meridionali del Governo lombardocentrico. Un carrozzone che farebbe felice la Lega perché si continuereb-

Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti

be a gettare fumo negli occhi dell’opinione pubblica senza dare nientedisostanzialealMezzogiorno, cui sono stati rubati i Fas e altri stanziamenti che erano destinate alle infrastrutture. I piccoli imprenditori calabresi hanno bisogno di incentivi, servizi e di lotta alla criminalità. E, per discutere di banche e credito, problema serissimo da noi, hanno bisognodiunsistemabancariocompetitivo, che sia disponibile ad esaminare la fondatezza delle proposte d’impresa e finanziarle, per evitare che i piccoli imprenditori, che non vogliamo gettare la spugna, ricorrano agli usurai ed alla mafia. Basta con la presa per i fondelli del Mezzogiorno. A luglio parlavano addirittu-

ra di un piano strategico per il Sud e oggi vorrebbero cavarsela partorendo un topolino che non ha la forza di affrontare i problemi enormi di un Sud in mano a mafie e cattiva politica. Altro che Piano Marshall! Se il Governo - avverte Callipo - non esce dall’ossessione mediatica e non abbandona l’idea dei diversivi per coprire il vuoto di analisi e proposte sul rilancio del Sud, ho l’impressione che il disagio sociale a tutti noto porràseriproblemiallatenutastessa della democrazia. Se la gente ha fame, se gli imprenditori non possono fare gli imprenditori, qualcosa si dovrà pur fare».

Una indagine di Cittadinanzattiva mette a fuoco tariffe e strutture riferite all’utilizzo dell’acqua

«La rete idrica calabrese è un colabrodo» ROMA — L’indagine dell’Osservatorio Prezzi & Tariffe di Cittadinanzattiva su costi e qualità del servizio idrico, arriva alla seguente conclusione: in Calabria nell’ultimo anno luci ed ombre. In Calabria - emerge dall’indagine- una famiglia sostiene una spesa media annua di 189 euro per il servizio idrico integrato, a fronte di una spesa media nazionale pari a 253 euro. Dal 2007 al 2008, non si sono registrati in regione aumenti tariffari, mentre nello stesso periodo l’aumento medio su base nazionale si è attestato al 5,4 per cento. Ciò - si fa notare - permette alla Calabria di risultare tra le regioni in cui meno costa il costo annuo dell’acqua per uso domestico: in questa speciale classifica la regione è superata solo da Molise (141 euro), Valle d’Aosta (147 euro), Friuli (172) e Lombardia (175). L’indagine svolta dall’Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva è stata realizzata in tutti i capoluoghi, relativamente all’anno 2008. L’attenzione si è focalizzata sul servizio idrico integrato per uso domestico (acquedotto, canone di fognatura, canone di depurazione, e quota fissa o ex nolo contatori). I dati sono riferiti ad una famiglia tipo di tre persone con un consumo annuo di 192 metri cubi di acqua (in linea con quanto calcolato dal Comitato di Vigilanza sull’Uso delle Risorse Idriche), e sono comprensivi di Iva al 10%. On line su www.cittadinanzattiva.it il dossier completo comprensivo anche di dati su investimenti, Carte della qualità del servizio e relativi assetti gestionali.

Qualità & deroghe: acqua in bocca. In tema di qualità delle acque destinate al consumo domestico, poco si parla del ricorso alle deroghe, previsto dal D.Lgs. 31/01: negli ultimi 7 anni, ne hanno usufruito ben 13 regioni. Da sottolineare in positivo che finora la Calabria non ne ha mai fatto ricorso. Ciò detto, il servizio idrico in Calabria soffre di altre criticità, a partire dalle interruzioni del servizio e dall’elevata dispersione, pari al 49% dell’acqua che circola nelle tubature, un dato ben superiore alla dispersionemedianazionale(34%). A ciò aggiungano problematiche di un certorilievo,relativealla mancata funzionalità di idonei sistemi di depurazione, che rendono, in città come Reggio Calabria, impossibile l’utilizzo di acqua potabile. In tal senso, sono da mettere in risalto numerossissimepronuncedelGiudice di Pace della città, in virtù delle

quali il Comune è stato condannato al rimborso del 50 per cento del tributo richiesto al contribuente, oltre a risarcire i danni, in via equitativa, subiti dai cittadini costretti ad acquistare l’acqua presso i supermercati. Non solo, ma il capoluogo dello Stretto, si connota in negativo anche per la circostanza per cui intere zone della città, durante i mesi estivi, non ricevono la benché minima fornitura di acqua, determinando il cittadino ad affrontare spese notevoli per far fronte all’emergenza. IlcommentodiTeresaPetrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva. «Il settore idrico può essere preso a paradigma delle tante facce dell’Italia: al Nord si investe di più. Al Sud invece non si investe, la rete è un colabrodo, e anche se i parametri di potabilità sono migliori che al Nord, le continue interruzioni del servizio in molti casi non favorisconoilconsumodell’acquadi rubi-

Prospettive per 130 unità: 95 appartengono alla selezione dei 100 laureati

Piano di stabilizzazione alla Regione: sì dalla Commissione Affari generali ROMA—Parerefavorevoledellaprima Commissione "Affari istituzionali ed affari generali" al Piano di stabilizzazione del personale non dirigenziale della Regione: 130 unità in tutto di cui 95 appartenenti alla selezione dei 100 giovani laureati. La decisione è stata assunta in attuazione del Programma triennale del fabbisogno del personale per il triennio 2009-2011 approvato con deliberazione del luglio 2009 che prevede la possibilità di integrare la dotazione organica, rideterminata sulla base delle nuove esigenze organizzative dell’Ente, attraverso la stabilizzazione del personale in regime di precariato. «La Prima Commissionehalicenziatounimportante provvedimento» è il commento del presidente Giulio Serra.

E’ pace tra Loiero e Venditti ROMA — Un chiarimento che diventa una chiacchierata tra amici, una stretta di mano, un abbraccio e un arrivederci in Calabria. E’ la fotografia dell’incontro tra il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero e il cantante Antonello Venditti che si è svolto questa mattina nella la sede romana della Regione in Piazza di Campitelli. «Mi sento un po’ calabrese»,diceilcantante.«ElaCalabria ha bisogno di amici», replica Loiero, chiudendo la querelle. Testimoni dell’incontro,il giudice Adelchi D’Ippolito, calabrese trapiantato a Roma, e Claudio Ranieri, mitico giocatore del CatanzaroinserieA.


14

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

C3 INTERNATIONAL All’Auditorium Conciliazione di Roma è andata in scena la XVIII edizione del premio riservato ai calabresi emigrati che si sono distinti nelle professioni

La notte della "Calabria nel Mondo"

Accroglianò: «Invito i giovani a prendere esempio dai nostri corregionali che che sono stati premiati» di Alessandro Caruso e Ludovico Casaburi

ROMA -L’atmosfera che si respirava mercoledi sera all’Auditorium Conciliazione di Roma era certamente quella delle grandi occasioni. Una grande platea di nomi illustri, infatti, ha fatto da sfondo alla XVIII edizione del Premio internazionale "La Calabria nel mondo". Anche quest’anno la C3 International, Centro Culturale Calabrese, presieduta da Peppino Accroglianò, per festeggiare il passaggio alla maggiore età della manifestazione, ha consegnato riconoscimenti ad alcuni calabresi emigrati, che con il loro ingegno e il loro lavoro hanno fatto conoscere e onorato la Regione Calabria in ogni angolo del globo. «Voglio oggi, - ha detto Peppino Accroglianò - dedicare questa manifestazione ai giovani che molto mi stanno a cuore, e invitarli a prendere esempio dai nostri corregionali che oggi ricevono questo premio, da quei calabresi che tutti i giorni hanno un pensiero per la loro terra». Tra gli ospiti che hanno assistito alla consegna del riconoscimento vanno citati il sindaco di

La C3 International, Centro Culturale Calabrese, presieduta da Peppino Accroglianò, per festeggiare il passaggio alla maggiore età della manifestazione, ha consegnato riconoscimenti ad alcuni calabresi emigrati, che con il loro ingegno e il loro lavoro hanno fatto conoscere e onorato la Regione Calabria in ogni angolo del globo

La premiazione del dott.Francesco Guida, presidente della Cassa di Risparmio di Bra

Roma, on. Gianni Alemanno, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta, Antonio Catricalà, Fedele Confalonieri, Giuseppe Marra, il principe Sforza Ruspoli, Santo Versace, Paolo Portoghesi, Giovanni Malagò, Paolo Gentiloni, Franco Marini, Rocco Crimi. Presente, tra gli altri, anche il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero: «La Calabria spesso non va in prima pagina per cose bella come questa. Oggi ho visto una serata piena di orgoglio. Orgoglio calabrese autentico». La cerimonia di premiazione, è stata preceduta da un recital sulla raccolta di poesie del magistrato calabrese Corrado Calabrò dal titolo "Una vita per il suo verso", interpretato da Walter Maestosi, Daniela Barra e dal maestro

Giovanni Monti. Il poeta e professore calabrese, che ha presentato la sua ultima opera poetica dal titolo "La stella promessa", ha saputo regalare oltre un’ora di grande emozione a tutta la platea presente, «essendo Calabrò - ha affermato Gianni Letta - un’autorità in tutti i campi». Nel corso della cerimonia sono stati poi consegnati sei premi dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno e dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. A ricevere il riconoscimento (una targa in argento dell’artista Gerardo Sacco raffigurante un antico manoscritto di un testo evangelico conservato a Rossano) anche Leon Panetta, direttore della Cia e presidente negli Stati Uniti del "The Panetta Institute for public policy", Giusep-

pe Novelli, preside della facoltà di Medicina e chirurgia dell’uni-

versità di Roma Tor Vergata, Francesco Guida, presidente Cassa di Risparmio di Bra, Rolando Manna, imprenditore e costruttore attivo a Roma, Rosario Marino, direttore generale Arsial, Sparano Vitelli, fondatore del "Sistema Quatro". Premi speciali sono andati poi al Cavaliere del Lavoro, Giuseppe Marra, direttore Adnkronos e presidente Gmc, a Santo Versace, presidente della fondazione Operation smile onlus Italia, e ad Arturo Tridico, direttore de "La voce Montreal Canada". Durante la cerimonia c’è stato poi uno scambio di doni tra Corrado Calabrò e il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. Il magistrato calabrese ha ricevuto una medaglia del Natale di Roma, rappresentante la città in chiave futurista. A sua volta poi ha ricambiato con un calice d’argento, opera dell’artista Gerardo Sacco, che si ispira a Pitagora. «Ammiro i forti sentimenti e il senso dell’arte dell’animo calabrese - ha sottolineato Alemanno - Roma è la città con la più alta presenza di calabresi, ospitandone più di 500 mila. Sono davvero orgoglioso di esserne sindaco».

La sala gremita dell'Auditorium della Conciliazione

"La stella promessa", un poema astrofisico Presentata l’ultima opera di Corrado Calabrò

Premiazione dell'Ingegnere Rolando Manna

ROMA - "La stella promessa" è l’ultima opera di Corrado Calabrò, presidente dell’Autorità per le garanzia nella comunicazione. In questo vasto poemetto, si esprime pienamente la figura di un uomo nel quale animo albergano l’animo del "poeta gentile" e delo rigoroso giurista". Tutto accade in una sorta di incalzante e fantastico racconto onirico, dove Calabro rappresenta l’ansia dei nostri turbamenti, di un passaggio epocale che sembra stravolgere il volto stesso del pianeta e il suo orizzonte. Il poeta procede dunque con ampio fiato affabulatorio, a tratti con epica energia, disegna nella concretezza i dettagli di un disastro,

l’angoscia del buio e del vuoto. Eppure il suo tracciato è di continuo screziato, increspato, da improvvisi sussulti vitali che sembrano come scuoterne la superficie aprendo squarci di luce. Tanto più motivata e plausibile ci appare dunque la seconda parte di questo suo nuovo libro, dove trionfa invece la faccia dell’amore, nelle sue forme più limpidamente, più generosamente solari. Poesie d’amore nelle quali Calabro riesce a modulare la sua voce secondo una vasta ricchezza di espressioni: dal componimento che addensa il succedersi di immagini sensuali, all’asciuttezza estrema di un dire raccolto nella concisione suggestiva di un distico.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 15

C3 INTERNATIONAL Molti di loro sono dovuti partire per il salto di qualità nella loro carriera Intervista al Governatore della Regione Calabria

sereno per le regionali Calabresi eccellenti: lavoratori Loiero «Vinceremo noi e con margine» appassionati e grandi viaggiatori di Ludovico Casaburi

di Alessandro Caruso ROMA - A due passi dal "Cuppolone" di San Pietro i calabresi eccellenti hanno rinnovato il brindisi in onore ai loro illustri corregionali insigniti del prestigioso premio ideato dall’On. Peppino Accroglianò. Una sfilata di personalità di spicco in vari campi tematici, dalla cultura all’economia, dalla politica alla finanza, dall’editoria al mondo accademico, dalla medicina allo spettacolo. Eppure nonostante le varie differenze che caratterizzano i loro percorsi formativi e le loro carriere, molte storie sono accomunate da un elemento immancabile: il viaggio. Il viaggio che li ha portati lontano dalla Calabria, in posti dove sono riusciti ad acquisire conoscenze e a trasformarle in capacità. Di fronte a questa considerazione alcuni di loro trovano lo spunto per rimproverare bonariamente la loro terra di origine, altri si limitano soltanto a delle constatazioni caratteriali dei calabresi. Resta il fatto che Tuttavia ciò che resta nell’animo di tutti è un grande attaccamento al "suolo natìo" e un forte senso di appartenenza per la amata e disgraziata regione di provenienza. Il padrone di casa, Peppino Accroglianò, non si stanca mai di ricordare il suo intento e cioè che manifestazioni come queste devono rappresentare uno stimolo per i giovani calabresi al lavoro e alla determinazione. E non risparmia anche un rimprovero: «In molti calabresi manca l’impegno a risolvere i propri problemi». Per Santo Versace il problema è più generale e non riguarda solo i calabresi. Ma sicuramente si può scorgere nelle nuove generazioni un diverso approccio culturale al mondo del lavoro. Su un punto non transige: «Ai giovani abbiamo fatto

ROMA - Il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero non poteva mancare alla celebrazione del genio calabrese. Anche a lui abbiamo chiesto una considerazione sul motivo per cui molti dei calabresi premiati sono persone che hanno tagliato tutti i ponti con la Calabria, a parte quelli sentimentali. Volontà o necessità? Il presidente si mostra sempre protettivo nei confronti della sua Regione e in particolar modo dell’amministrazione da lui guidata, e non lesina un attacco velato al Governo nazionale quando gli rimprovera di non aver fatto molto per rimuovere gli ostacoli che rientrano nelle sue competenze. Il Sindaco Alemanno, Gianni Letta e Peppino Accroglianò alla premiazione

scordare il senso del lavoro Bisogna saper amare il lavoro, quello vero. Da quello manuale a quello di equipe. Il nostro problema - ha aggiunto Versace - è che ai giovani abbiamo fatto dimenticare l’amore per il lavoro. Le opportunità di lavoro vanno utilizzate tutte, da quelle che riguardano l’agricoltura alle altre che coinvolgono le tecnologie più avanzate». Il prof. Antonio Migliaccio, affermato nutrizionista e dietologo, è convinto invece che il problema sia di carattere più strutturale: «Buona parte delle responsabilità vanno ricercate nel sistema che governa la Calabria da sempre. Chi ha potenzialità da esprimere e talento da coltivare è difficile che possa trovare in Calabria le possibilità per realizzarsi». Tra i tanti invitati viene a porgere un saluto anche un outsider, ma che la Calabria la conosce bene: il senatore Maurizio Gasparri, che non ha risparmiato una frecciatina a Loiero sul pronostico della prossima tornata

elettorale: «Il centrosinistra è spaccato con una pluralità di candidati, con l’Italia dei Valori che va per conto suo. Questo rafforza le già notevoli previsioni a favore del centrodestra e di Scopelliti. Noi siamo molto sereni e fiduciosi sul risultato del nostro già apprezzato candidato, sindaco di Reggio. Del resto le difficoltà con cui il centrosinistra ha governato la Regione ci fanno sperare bene. Sono sotto gli occhi di tutti».

Maurizio Gasparri

Ci parli della sua ultima raccolta pubblicata. Stella Promessa affronta un tema sorprendente, che nessuno aveva più trattato dopo Lucrezio. Il sogetto del libro mi ha come travolto, ho avuto una visione poetica e i seicento versi che lo compongonpo sono scaturitifluidamentecomegiunges-

di possessione che quando arriva occupa tutto lo spazio.

sero da un altro livello dell’essere. Con il lavoro che svolge, quando trova il tempo per scrivere? Ho poco tempo da dedicare alla scrittura, ma l’intensità compensa la qualità. però quando arriva l’impulso è molto difficile resistere, tanto che, se mi trovo a letto, sono costretto ad alzarmi se non voglio trascorrere la notte in bianco e, se sto guidando, devo fermarmi per prendere appunti. La poesia è una specie

Ci può fare il suo pronostico per le prossime elezioni regionali? «Vincerà il centrosinistra...E con margine».

«Imprese disidratate dalla crisi, le banche possono fare di più»

«Una poesia che mi ha travolto»

Corrado Calabrò

Ci sono delle motivazioni che possono scoraggiare o ostacolare una persona di talento a realizzarsi nella Calabria di

oggi?E quali? «Ci sono dei problemi che però in parte non dipendono nemmeno da noi, ma che ci condizionano enormemente. Se vengono e ci scaricano la nave dei veleni che può fare il calabrese se non ribellarsi? Stesso discorso si potrebbe fare per la criminalità possente che dilaga nella nostra regione. Siamo anche lontani dai mercati per la nostra posizione geografica. Questi sono ostacoli. C’è anche il problema dell’accesso al credito. Ma a queste cose non siamo noi che dobbiamo pensarci. Noi abbiamo la coscienza a posto e sappiamo di aver fatto il possibile».

Intervista all’imprenditore di successo Rolando Manna

Intervista al presidente dell’Autority per le garanzie nelle comunicazioni, Corrado Calabrò

ROMA - «Per un poeta non è mai facile trasmettere il significato più profondo della propria poesia, che nasce da emozioni e pensieri personali e intimi. L’impresa diviene ancora più difficile quando la poesia non è letta, ma ascoltata. Un recital poetico è sempre una scommessa, che si può vincere o perdere». Corrado Calabrò, presidente dell’Autority per la garanzia nella comunicazione, ma anche fine poeta apprezzato nel mondo, parla della XVIII edizione del Premio Internazionale "La Calabria nel mondo", dove è andato in scena il recital spettacolo"Una vita per il suo verso" tratto dalle sue opere.

Presidente molti calabresi eccellenti per affermarsi sono dovuti uscire dalla Calabria. Secondo lei perchè? «Questa è una parte della società calabrese che se n’è andata in tempi lontani, non c’era ancora l’università. Si sono affermati e sono diventati delle eccellenze. Poi c’è stata una selezione naturale, ma quella che è rimasta giù non è una comunità peggiore di questa».

Agazio Loiero

É moltolegatoall’associazioneC3 International che organizza il Premio "La Calabria nel mondo" e molti altri eventi legati alla Calabria, tra cui recital delle sue opere. La Calabria mi manca molto e sono felice di avere occasioni per frequentare altri emigrati come me. Torno nella mia regione solo due volte all’anno, sempre il 2 novembre per visitare i miei morti e, un’altra volta per gli eventi del Circolo Rhegium Julii, attivissima associazione culturale di Reggio. Con grandissima gioia ritrovo gli amici che raccoglie a Roma e altrove Peppino Accroglianò, presidente dell’associazione C3 Interantional. Accroglianò è magico. Con il suo impegno corrisponde ad un bisogno di tanti calabresi. Posso dire che se Peppino non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Giuseppe Tetto

ROMA - Fra i premiati designati dalla "C3 International" c’era anche l’ing. Rolando Manna, imprenditore e costruttore e fondatore del Gruppo Manna. A lui il premio è stato assegnato"peressersidedicatoconestrema passionealla sua attività di imprenditore edile". Non vi è persona più indicata di lui per delle considerazioni di ordine economico sulle condizioni generali del mondo dell’impresa.

Lei ha lavorato in Calabria (realizzazione del Metropolis a Rende ndr) e a Roma. Ritiene che ci siano differenze tra queste due realtà per l’accesso al credito da parte delle imprese? «Prima della crisi le differenze nell’accesso al credito tra Nord e Sud erano più marcate. L’accesso al credito in Calabria praticamente non esisteva. Il problema purtroppo è che non si è adeguata la Clabria al resto del paese ma si è adeguato il Paese alla Calabria, perché l’accesso al credito adesso è molto limitato in tutto il territorio nazionale. A tal proposito le banche forse non fanno la loro parte. Spero che non la "vogliono" fare e non che non la "possono" fare perché la seconda ipotesi sarebbe certamente peggiore». Come valuta le politiche governative in tal senso? «Le banche hanno ricevuto dal Governo numerosi inviti in questo senso e in una prima fase avevano ancheaccoltolesueproposte,sipensi ai Tremonti Bond. Poi sul reinve-

Rolando Manna

stimento del denaro nel mondo del lavoro hanno fatto marcia indietro e credo che questo possa pesare nella ripresa perché se non vi è erogazione del credito le imprese non possono riprendersi, essendo ormai un po’ disidratate dalla crisi». Al di là delle divisioni politiche crede che lo scudo fiscale possa agevolare le imprese? «Lo scudo fiscale certamente non è una bella cosa però quando si deve scegliere tra i mali minori secondo me si trova anche la giustificazione per lo scudo fiscale, perché queste risorse non sarebbero mai rientrate in Italia. Nonavrebberoquindimaipotutofare del bene all’Italia dopo aver fatto male all’Italia. Allora stando così le cose, che ben venga il male minore». Ale. Car


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 17

CALABRIA

Definito incomprensibile il silenzio sulle questioni ambientali calabresi

Il sindaco di Locri scrive «Prestigiacomo dove sei?»

LOCRI - In una nota di disappunto il sindaco di Locri, Francesco Macrì, definisce "assordante, imbarazzante ed incomprensibile il silenzio che si registra a livello nazionale ogni qualvolta la nostra Calabria richiederebbe, invece, sostegno e massimo sforzo da parte delle istituzioni politiche". Macrì parte dalla premessa secondo la quale "i riflettori sono sempre accesi su di noi quando c’è da veicolare una notizia di cronaca criminale da parte dei mass media o da riscaldare i serbatoi di voti in vista di competizioni elettorali da parte degli aspiranti politici diturno, più o meno credibili ma sempre lontani dal concetto di lealtà e rappresentanza". Diversamente, secondo il primo cittadino locrese, quei riflettori restano "sempre spenti quando c’è da contribuire ad attirare sostegno ed aiuto perquesta splendida quanto bistrattata terra!". Dall’altra parte,aggiunge il sindaco, ci siamo noi, "cittadini calabresi, sempre speranzosi che ogni governo che si avvicenda possa essere interprete del risveglio di questa parte d’Italia". Macrì afferma che "sicuramente il nostro ministro per l’Ambiente, on. Prestigiacomo, sarà oberata di lavoro e molto presa da innumerevoli ed importanti problematiche". Si chie-

«

de, però, se "tra tutti i suoi impegni, qualche minuto in questi ultimi giorni, mesi, per la nostra Calabria non lo abbia mai avuto. Neanche ora, di fronte al disastro ambientale che si è abbattuto sul nostro inestimabile patrimonio naturale, ha potuto far sentire la sua autorevole, quanto necessaria, presenza?". Il riferimento, precisa il sindaco, è per "Le navi dei veleni", titolo che sottolinea Macrì - "apre da svariati giorni tutti i telegiornali regionali e incornicia tutte le prime pagine dei quotidiani: forse l’onorevole ministro non leg-

ge i quotidiani calabresi?". Il sindaco di Locri sa benissimo "che non è facile trovare una soluzione ma si deve trovare! In fondo, se non mi è sfuggito niente aggiunge con ironia - facciamo parte ancora dell’Italia. Il disastro è di grande portata e noi non possiamo certo pensare di far fronte da soli ad una simile emergenza". Macrì si dice certo che "la soluzione non può essere quella di non preservare la salute dei cittadini, o di non pescare più il nostro pesce".

Le attività previste dal 17 ottobre al 1 novembre

Per l’Autunno Silano un ricco programma

R

ipartono le attività di una rinnovata "SilaInFesta" che con Autunno Silano, tutti i fine settimana, dal 17 ottobre al 1 novembre, animerà la vita dell’altipiano con un ricco ed articolato programma che, tra suoni e sapori, colori e immagini, saprà soddisfare anche i palati più esigenti. Con il viatico del successo straordinario della prima edizione, che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area, il fuoco centrale della manifestazione sarà ancora una volta l’abbinamento di prodotti tipici e musiche di tradizione, nel momento in cui le comunità locali celebrano le eccellenze enogastronomiche del territorio che fanno da superba corona a "sua maestà" il fungo porcino. Il corso di Camigliatello, epicentro della manifestazione, sarà addobbato con i festosi stand di prodotti tipici, mentre bande di suonatori tradizionali, dalla mattina alla sera, animeranno il corso in un tripudio di zampogne ed organetti, grancasse e chitarre, maschere giganti e "cavalli di fuoco", a segnare le affinità elettive con i prodotti tipici nati negli stessi contesti rurali di una millenaria civiltà. A garanzia della qualità della proposta, i per-

corsi del gusto, con degustazioni guidate, saranno organizzate dai Consorzi Caciocavallo Dop, Salumi di Calabria Dop e Tutela Vini di Cirò e Melissa che accompagneranno il visitatore alla migliore fruizione dei prodotti della terra e ai loro possibili abbinamenti. Il rimando alle musiche di tradizione, variamente rivisitate, riprende a Camigliatello, il 18 e il 25 ottobre, con i concerti pomeridiani della domenica, che vedono in scena i Sabatum Quartet e i Cantannu Cuntu, proseguono a Serra Pedace il 24 sera con i Quarta Aumentata e si concludono a Camigliatello il 31 con Otello Profazio che, "fino a che campa", sarà un testimonial fisso della manifestazione. Ad ogni concerto in abbinamento un volume sulle tradizioni musicali al fine di promuovere la lettura, all’interno del progetto nazionale "Ottobre piovono libri!". La vera novità del programma di quest’anno sono però gli spettacoli del sabato pomeriggio che vedranno in scena artisti del circuito di Zelig al fine di muovere al riso rispetto a comuni manie e piccole debolezze anche verso il cibo.


CATANZARO il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

I finanzieri di Lauria hanno trovato Roberto Marziano, trentaduenne di Catanzaro, con ben 1050 bussolotti contenenti la sostanza stupefacente

Sequestrata eroina per 100 mila euro Si pensa che il giovane possa essere un pusher professionista. Aveva in auto 225 grammi di droga pura Il presidente Comitato piccola industria sull’assessore

Marani di Confindustria Amato, la scelta giusta CATANZARO- "E’ con vivo com-

La droga sequestrata per un valore di 100 mila euro

CATANZARO - Operazione a con-

trasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato uno spacciatore. I finanzieri della Tenenza di Lauria, nel corso di un servizio di intensificazione del controllo economico del territorio, predisposto settimanalmente, hanno portato a termine l’ennesima operazione antidroga, conclusasi con l’arresto in flagranza di reato, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, di uno spacciatore Roberto Marziano 32enne residente a Catanzaro ed il sequestro di oltre 1.050 "bussolotti" con all’interno sostanza stupefacente, del tipo "eroina" pura pari a circa 225 grammi. Il blitz è scattato nel primo pomeriggio di mercoledì scorso su una delle più importanti arterie stradali che collega il napoletano con i paesi del Centro-Sud perché rappresenta il passaggio obbligato che unisce le regioni meridionali. Due giovani sono stati intercettati lungo l’autostrada A/3 a bordo di

un autovettura di piccola cilindrata, una Opel Corsa e, alla vista dei militari, che avevano predisposto un apposito dispositivo in agro del Comune di Lauria, hanno cercato di eludere il controllo, fermandosi, in un primo momento, per alcuni secondi, per sbarazzarsi di un involucro contenente sostanze stupefacenti. Tale incauta manovra è costata cara ai giovani catanzaresi che, immediatamente, sono stati bloccati ed è apparso subito evidente lo stato di nervosismo di uno dei due, che ha indotto i militari ad approfondire il controllo. Infatti da un controllo più approfondito dell’autovettura, sono stati rinvenuti 1.050 "bussolotti" con all’interno sostanza stupefacente, del tipo "eroina" pura pari a grammi 225, pronta per lo spaccio, tenuta ben nascosta all’interno dell’autovettura, sottoposta poi a sequestro. Uno dei due giovani ha ammesso le proprie responsabilità e sono scattate subito le manette ai pol-

si, con il sequestro di tutta la sostanza rinvenuta. Il rinvenimento della droga lascia supporre che l’arrestato potrebbe essere un pusher professionista. La sostanza stupefacente sottoposta a sequestro avrebbe consentito di confezionare numerosissime dosi più di tremila e di produrre un ingente guadagno al giovane pari a circa 100 mila euro. Il risultato conseguito testimonia il continuo impegno, che non si interrompe in nessun periodo, anzi si intensifica, profuso dalle fiamme gialle di Lauria nella lotta al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti, condotta non solo con l’intento di colpire gli spacciatori, ma anche nell’ottica di contrastare il consumo personale per la salvaguardia della salute soprattutto dei più giovani. Le indagini proseguono finalizzate a ricostruire le rotte dei traffici illeciti ed il giro dei clienti. Emilia Manco

Era accaduto a San Floro.La pena: 6 anni di reclusione e una sanzione di 1600 euro

Rapina alle poste, condanna confermata CATANZARO- La Corte d’appello di Catanzaro ha confermato ieri la condanna a 6 anni di reclusione e 1.600 euro inflitta in primo grado a Peppino Bruno, 50 anni, di Lamezia Terme, accusato di aver rapinato l’ufficio postale di San Floro il 31 maggio del 2008. I giudici hanno accolto la richiesta del sostituto procuratore generale Eugenio Facciolla, che ha chiesto di ribadire la penale responsabilità dell’uomo, difeso dall’avvocato Antonio Ludovico. Il giudiziodi primo grado si concluse il 3 aprile scorso davanti al giudice dell’udienza preliminare di Catanzaro, con il ritoabbreviato, al termine del quale Bruno fu ricono-

sciuto colpevole dell’irruzione che avvenne la mattina del 31 maggioalle Poste di san Floro. Malviventi con il volto coperto dai passamontagna si fecero consegnare 1.500 euro dai dipendentiminacciandoli con una pistola, che solo in seguito si scoprì essere un giocattolo, ma privo del tappo rosso che lo rendesse riconoscibile come tale. I due uomini poi fuggirono con il bottino, ma dopo appena un’ora uno di loro fu arrestato dalla polizia al termine di un estenuante inseguimento. Si trattava proprio di Peppino Bruno, bloccato alla guida di una VolkswagenGolf di colore grigio scuro lungo la strada 280.

piacimento- dichiara il Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria della Provincia di Catanzaro, Adriano Marani - che apprendo la nomina di Piero Amato ad Assessore con delega all’Agricoltura, foreste e forestazione della nostra Regione". "Ritengo, infatti - continua Adriano Marani - che le sue indubbie capacità e le particolari sensibilità dimostrate nella lunga carriera politica e nei diversi ruoli istituzionali ricoperti, possano rappresentare le giuste caratteristiche per riuscire a dare gambe agli interessanti programmi di sviluppo già elaborati ed in corso di programmazione, che considerano, non a torto, il settore agroalimentare volano per rilanciare le attività produttive del territorio con importanti ricadute occupazionali. Come Comitato Piccola Industria - conclude Marani - non possiamo che metterci sin da subito, come

Adriano Marani

di consueto, a disposizione per dare quei contributi di esperienza e competenza, dimostrandoci, nei fatti, validi interlocutori, nel promuovere, sostenere ogni iniziativa diretta alla crescita ed al rilancio Car.Mir.

Donna aggredita e rapinata

Anche in secondo grado Antonio Teti, 43 anni, di Stalettì (Catanzaro), è stato riconosciutocolpevole della rapina avvenuta il 13 maggio del 2004 ai danni di Nicolina Corrado, aggredita nella sua casa a ChiaravalleCentrale (Catanzaro). La Corte d’appello di Catanzaro, presieduta dal giudice Palma Talerico (consiglieri MariaVittoria Marchianò e Maria Flora Febbraio), infatti, ha confermato ieri la sentenza di primo grado con la quale, il 20dicembre del 2007, Teti, era stato condannato a cinque anni di reclusione e 2.000 euro di multa. L’imputato (difesodall’avvocato Silvana Aversa), secondo le accuse, nel maggio del 2004 si era introdotto in casa della vittima, in concorsocon altre persone rimaste sconosciute, e l’avrebbe assalita per portarle via i propri averi, causandole lesioni poi giudicateguaribili in 7 giorni. Misero il bottino per il quale la donna fu picchiata, appena 260 euro. Ieri la conferma della condanna.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 19

CATANZARO CITTA' Per Olivo si tratta di una risposta al gesto del sindaco di Ponteranica

Biblioteca De Nobili Una sala a Impastato CATANZARO - A Ponteranica, in provincia di Bergamo, il sindaco leghista ha cambiato la denominazione della biblioteca comunale che era dedicata a un eroe della lotta alla mafia, Peppino Impastato; a Catanzaro, l’amministrazione comunale, in risposta a quell’atto considerato ignobile, decide di dedicargli una sala della riqualificata biblioteca "De Nobili", quella per la consultazione dei quotidiani. La cerimonia di scopertura della targa è avvenuta ieri mattina, alla presenza del sindaco Rosario Olivo, dell’assessore alla Cultura Antonio Argirò, del presente della Provincia Wanda Ferro, di moltiassessorieconsigliericomunali, di una delegazione di studenti dei licei cittadini. Ospite, il fratello di Peppino, Giovanni Impastato. Dopo una breve introduzione dell’assessore Argirò, è toccato al Sindaco ripercorrere i momenti più significativi della vita di Peppino e della sua storia considerata dal primo cittadino "una straordinaria pagina della lotta alla mafia". "Per questo - ha detto - ci haferitoilgestodelsindacodiPonteranica e abbiamo deciso di provvedere a questa intitolazione". Il primo cittadino ha poi detto che quella alla mafia non può essere una lotta individuale ma di popolo: "Non basta chea condurlasianolaMagistratura e le forze dell’ordine. Occorre - ha spiegato - che ci sia una reale presa di coscienza da parte della massa, una volontà popolare che abbatta il muro dell’omertà e ponga fine alla connivenza che caratterizza un pò ogni settore della società. Occorre ha spiegato ancora Olivo - una educazioneimpartitaalivellodellefamiglie, della Chiesa, della scuola, perché ci sia una forte azione di rigetto dellamafia".GiovanniImpastato,dal canto suo, ha voluto ringraziare la città di Catanzaro "perché questa ha detto - è una straordinaria risposta a un’azione, quella del sindaco di Ponteranica, né civile e né democratica. Si è trattato soltanto di un’operazione che risponde alla strategia della Lega che è criminale e razzista e che fa della discriminazione la sua ragione d’essere. Da qui deve partire -haconclusoImpastato-unmessaggio di fiducia e speranza per ristabilire la legalità. Per farlo è necessario tenere come nostro punto di riferimento massimo la Costituzione perché lì c’è l’uomo e la dignità umana".

Ad aderire il gruppo mani tese e l’azienda Dedoni

Domani Io mangio locale Gazebo a Catanzaro Lido CATANZARO- Anche il Gruppo

"Mani Tese" di Catanzaro aderisce alla campagna nazionale "Io Mangio Locale" di domani e del 18 ottobre. Con un gazebo ricolmo di prodotti caseari locali, il Gruppo locale di "Mani Tese", in partenariato con l’azienda casearia "Dedoni" di Squillace, manifesterà il proprio sostegno alla campagna che intende promuovere il diritto di tutti i popoli alla sovranità alimentare - vale a dire il diritto a decidere le proprie politiche agricole ed alimentari e a combattere la fame e la povertà attraverso il rafforzamento dei mercati locali - domani dalle ore 16.30 alle 19, e domenica 18 dalle 9.30 alle 13, nello spiazzo antistante la Parrocchia Sacro Cuore di Catanzaro Lido, in Via Crotone 55.In oltre trenta città italiane, da Siracusa a Torino, i volontari di Mani Tese, infatti, porteranno nelle piazze produttori locali, gruppi di acquisto solidale e cooperative agricole che spiegheranno ai cittadini i motivi che stanno alla base del consumo dei prodotti locali, nel rispetto dell’ambiente e delle tradizioni locali. Durante tutto il mese di ottobre, inoltre, saranno organizzate cene a "chilometri zero" e serate di video proiezioni per approfondire il tema della sovranità

alimentare.Perché una campagna per la sovranità alimentare Mani Tese, da 45 anni in prima fila contro la fame nel mondo, porta avanti questa campagna con la consapevolezza che costruire la sovranità alimentare abbia lo stesso significato nel sud e nel nord del mondo. "Io mangio locale" è una campagna di sensibilizzazione e di informazione che riafferma il potere dei consumatori e dei produttori nel determinare i comportamenti sociali e le scelte economiche legate alla produzione e alla distribuzione, in un quadro di giustizia globale e sostenibilità ambientale e sociale. La campagna intende anche sottolineare l’importanza delle reti tra consumatori, produttori, istituzioni e cittadini, che, attraverso comportamenti orientati alla giustizia, alla sobrietà, al consumo responsabile e alla solidarietà, possono condividere buone pratiche, adottare nuovi stili di vita e promuovere concrete forme di cambiamento dell’attuale modello di sviluppo.Una campagna che precede l’importante appuntamento di novembre a Roma, il World Food Summit della Fao.A Catanzaro appuntamento al gazebo di Lido domani e il 18 ottobre prossimo.

Restyling del Parco di Casciolino "Sarà presto ripristinato il parco giochi di Casciolino, nel quartiere marinaro. A darne notizia è stato il consigliere comunale Eugenio Riccio.I giochi presenti nell’area che, giornalmente, ospita decine di bambini, sono ormai deteriorati e l’intervento di restyling prevede il ripristino di tutte le attrazioni presenti. "In particolare - ha spiegato Riccio - saranno sostituiti gli scivoli coperti, rotti in più punti e per questo pericolosi. Inoltre saranno riparate le altalene e anche risistemata parte della pavimentazione. L’intervento - ha proseguito - era stato sollecitato dai residenti del quartiere già da questa estate ma partirà soltanto nei prossimi giorni perché non è stato semplice trovare i pezzi che andranno a sostituire quelli usurati. Si tratta - ha concluso il consigliere di Catanzaro nel cuore - di restituire ai bambini, in piena sicurezza, uno spazio di socializzazione molto frequentato. Per questo bisogna ringraziare il sindaco Rosario Olivo, sempre attento alle esigenze di aggregazione e alle richieste che arrivano dal territorio". Il fratello di Peppino Impastato


20

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

CATANZARO CITTA' SCUOLA DI MAGISTRATURA Pantaleone Sergi , portavoce del presidente, replica all’on. Galati In breve...

Loiero si è sempre ribellato Il centro destra chiarisca con chi sta vista la posizione di Alfano CATANZARO - "Le affermazioni del consigliere regionale Francesco Galati del Nuovo Psi sono frutto di un abbaglio interessato. O, se si vuole, un imprudente tentativo di speculazione politica. Sulla Scuola di magistratura a Catanzaro, per espressa volontà del presidente Loiero, la Regione non solo ha impugnato il decreto Prodi che la spostava a Benevento, ma ad agosto scorso si è costituita anche nel nuovo procedimento intentato dal comune e dalla provincia di Benevento". E’ quanto afferma Pantaleone Sergi, portavoce del presidente Loiero a proposito di alcune dichiarazioni del consigliere regionale Galati. "Destano meraviglia le affermazioni dell’on. Galati, solitamente molto attento - ha detto Sergi ma con doveroso rispetto gli ricordo che, il presidente Loiero, è arcinoto, è stato il primo a ribellarsi al tentativo dell’on. Mastella di spostare la Scuola da Catanzaro a Benevento. E la Giunta regionale ha dato incarico all’avvocato Pino Iannelli, il quale con grande generosità ha rinunciato alle sue competenze economiche, di costituirsi davanti al Tar assieme al Comune e alla Provincia, in difesa dei diritti della Calabria e, nello specifico di Catanzaro, confermandoCATANZARO - Alla presenza del Segretario Generale della Cgil Fp Tonino Meliti ed il Segretario della Cisl Fp Totò Cristofaro, i lavoratori della struttura psichiatrica Villa Nuccia di Catanzaro hanno manifestato davanti ai cancelli della Casa di Cura , continuando nello stato di agitazione proclamato nell’ultima assemblea alla presenza delle organizzazioni sindacali Cgil Fp e Cisl Fp provinciali ."In assenza di risposte da parte dell’Azienda , si arriverà allo sciopero subito dopo l’obbligatorio tentativo di raffreddamento tra le parti da svolgersi alla presenza del Prefetto di Catanzaro" si legge in una nota ." I lavoratori non hanno ancora percepito quattro mensilità di stipendio arretrate continua la nota - . Ed ora, al danno si aggiunge la beffa. Sono stati licenziati sette lavoratori ,

La Regione si è costituita davanti al Tar in difesa dei diritti della Calabria gli l’incarico anche nel nuovo processo"."E’ il centrodestra che, stando così le cose, deve chiarire - secondo Sergi - se sta dalla parte della Calabria o no, visto l’atteggiamento tiepido e connivente sulle dichiarazioni del ministro Alfano che ha assicurato di voler confermare la scuola a Benevento".

Scuola di Magistratura, Galati attacca "E’ davvero sconcertante la mancanza di memoria storica - difetto che si accentua notevolmente in prossimità della campagna elettorale - da parte del presidente Loiero" si legge in una nota dell’on. Francesco Galati. "Mi riferisco alla questione, ancora non risolta, della sede della Scuola di Magistratura che è contesa, come ben sappiamo, da Catanzaro e Benevento. Tutti, a parole, sono schierati nella difesa di Catanzaro e dei suoi legittimi diritti. E noi tra questi. Ma è anche ribadire un concetto elementare, ben chiarito da tutte le carte parlamentari: la Scuola di Magistratura a Catanzaro fu pensata e istituita dal Governo Berlusconi e dall’allora Ministro della Giustizia Castelli; il trasferimento della Scuola a Benevento fu, invece, opera del Governo Prodi e dell’allora Ministro della giustizia Mastella. Poco importa se oggi l’on. Mastella, in base ad un suo legittimo percorso politico personale, è transitato nel centrodestra.La responsabilità politica della "frittata" è tutta del centrosinistra e dell’allora suo leader Romano Prodi. Bisogna squarciare il velo di ipocrisie su questa vicenda.Perché il presidente Loiero, che oggi annuncia azioni legali contro il ministro Alfano, non impugnò il decreto Prodi che cancellò Catanzaro ? Evidentemente, ritenne di non infastidire il leader del nascente Partito Democratico. Se non ci fosse stata la protesta popolare (alla quale il presidente Loiero, se ben ricordo, non partecipò) e l’azione legale della Provincia di Catanzaro e del suo

VILLA NUCCIA Ieri la protesta dei lavoratori, altri sette licenziamenti

Stato di agitazione aggravando ulteriormente il quadro di grande sofferenza e disagio di intere famiglie. Si continua a perdere posti di lavoro nel nostro territorio e si allarga sempre di più l’area della disoccupazione. Con una nota del 9 luglio u.s il Sindacato aveva comunicato al Prefetto , al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale , al Direttore Generale del Dipartimento Regionale alla Salute ed all’Ispettorato del Lavoro quanto era emerso nell’assemblea dei lavoratori che oltre alla grave situazione economica aveva mes-

Il sindacato aveva già chiesto al prefetto la verifica dell’accreditamento so in evidenza aspetti che necessitano di più approfondite verifiche da parte dell’Azienda Sanitaria provinciale di Catanzaro".Il Sindacato , a conclusione della nota, ha chiesto all’Azienda Sanitaria Provinciale , al Dipartimento Regionale alla Salute , al Prefet-

to di Catanzaro , di avviare una verifica dei requisiti di accreditamento della struttura psichiatrica Villa Nuccia di Catanzaro , compresa la verifica economica dei contratti di lavoro applicati in relazione alle prestazioni contrattate con l’Azienda Sanitaria Provinciale di riferimento, nonché, la completa attuazione di tutti gli istituiti giuridici ivi previsti. La stessa Prefettura , riprendendo la richiesta fatta dal Sindacato, invitava il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale e quello del Dipartimento Regionale alla Salute, a

Atti intimidatori a Girifalco Cubello:combattere sempre "La Segreteria della Cisl di Catanzaro, unitamente a tutto il gruppo dirigente, esprime la propria condanna per i gravi e ripetuti atti criminali perpetrati ai danni di esponenti politici e di amministratori locali" si legge in una nota del segretatio Cisl Domenico Cubello."Gli autori di tali vili atti, che offendono la coscienza civile e democratica di un intero territorio, devono essere combattuti con sempre maggiore forza da parte delle forze dell’ordine e dall’intera società.Inoltre, rivolgiamo un appello affinché le stesse forze dell’ordine e la magistratura siano dotate dei mezzi e degli strumenti necessari a una forte repressione nei confronti di coloro i quali tentano di condizionare la vita democratica del nostro territorio".

Federazione Donne d’affari Inaugurazione anno sociale La Federazione italiana di donne arti professione affari oggi, alle ore 18 presso l’Hotel Palace a Lido, terrà la Cerimonia delle Consegne in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Sociale 2009/10. Davanti ad una folta platea di soci e autorità istituzionali verranno illustrate le linee guida del tema nazionale: "Il percorso del rispetto: l’esperienza della donna nella realtà culturale e socio-economica".Il percorso si muoverà lungo3 elementi.

fornire " con l’urgenza che il caso richiede " dettagliate informazioni in merito alle richieste del Sindacato . A tutt’oggi, però, nulla è dato conoscere da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale e del Dipartimento Regionale alla Salute. "Noi dobbiamo - conclude la nota - per l’ennesima volta denunciare l’aggravarsi della situazione con la comunicazione dei licenziamenti di sette lavoratori , l’aumentata tensione tra di essi , la grande precarietà e il dramma di intere famiglie . Continueremo a lottare insieme a loro per affermare il diritto al lavoro".I sindacati non si fermano nella lotta per la tutela dei diritti dei lavoratori. Intanto la situazione di Villa Nuccia si fa sempre più difficile.Altri sette i licenziamenti, si aggrava la situazione.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 21

CATANZARO CITTA' Il commissario cittadino: ma Di Donna e Bronzi parlano per un partito o in rappresentanza dei cittadini? Ha votato il 9%, sono stati infatti 884 i voti su 9585

Cia sul Consorzio di Bonifica Mpa,Gallippi replica LaCommissariarlo e indire le elezioni Fiducia a Gualtieri CATANZARO- "La Cia di Catanza-

CATANZARO- "Il Movimento per le autonomieponecomeprincipiofondamentale del proprio operato e della propria missione il rispetto per la persona, quello per il territorioe la libertà di espressione.In una parola sola: democrazia. Un concetto che, oggi,nonconviveinmanieranaturale con determinate gerarchie politico-amministrative esistenti sui territori. ".Il Movimento di cui mi sentopienamenterappresentantevive della partecipazione del cittadino alla vita amministrativa, in maniera propositiva, in maniera aperta, certo della considerazione che governare non significhi decidere per qualcun’altro,mainsieme.Perquanto attiene quindi alle riflessioni, o richieste, di chiarimento in merito alla posizione del Movimento per le autonomie nei confronti dell’amico Gualtieri e del Movimento Catanzaro Marina che rappresenta, mi limiterò a dire che nessuno se non il popolo può decidere delle sorti di un quartiere. Il rione a mare di Catanzaro è stato troppe volte sottovalutato per le proprie potenzialità. Negli anni, le promesse fatte indistintamente da personaggi di vari schieramenti politici non hanno portato benefici all’area in questione creando un malcontento su larga scala. Sono certo che i miei interlocutori non avrannolapresunzionedisostituirsialla comunità. Le proposte di qualsiasi tipo, se conformi a leggi, statuti e quant’altro vanno prese in esame, ponderate e poste all’attenzione degliorganicompetentichealcunevolte sono gli stessi cittadini. Ognuno, secondo coscienza, avrà possibilità di esprimersi con parere favorevole o meno rispetto alla proposta in questione. Mi sembra evidente che l’Mpa- continua - potrà essere chiamato in causa nel momento in cui esprimerà, dopo una verifica con i cittadini, una linea in tal senso. Ad oggi, rinnovo la fiducia e la massima stima in Gualtieri, il quale attraverso unattentoedacutolavorosulterritorio sta portando alla luce le mille problematichedellaMarinariuscendo, alcune volte, ad offrire soluzioni pratiche alle stesse.Di certo, mi pongo delle domande prima di chiudere questa riflessione: chi mi chiede di esprimere una posizione sulla questione di "Marina Comune" lo fa in rappresentanza di un partito e/o di un numero di persone? Tenterò di essere ancora più chiaro. Il consigliere circoscrizionale Maurizio Bronzi - prosegue - parla quale

espressione del proprio elettorato, partito o a titolo personale?Il Coordinatore Di Donna prima di esprimersi sulla questione ha aperto un confronto all’interno del proprio partito per capirne la linea?Non mi sono mai arrogato dirittiopretesedicaratteregerarchico nei confronti del gruppo dirigente che rappresento e non lo farò mai, nemmeno per i cittadini che ad oggi ci danno voce.Fosse per i miei interlocutori - conclude - bisognerebbe semplicemente discutere per partito preso, è se ciò è vero, ritengo di non essere adatto a dibattere su tale argomento".

Carmine Gallippi

Sinistra e Libertà La Fire (Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia) ogni anno comunica su internet l’elenco nazionale degli Energy Manager che prestano il loro servizio nei settori agricoltura,attività industriali, civile (residenze e servizi) compresa la Pubblica Amministrazione. La legge n. 10 del 1991 mette in rilievo il profilo professionale del responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia. L’art 10 della 10/91 dichiara che "L’omissione o il ritardo della comunicazione del tecnico responsabile comporta l’esclusione dei contributi in materia di risparmio energetico"; l’arti 11 stabilisce che "L’omissione o il ritardo della comunicazione del medesimo tecnico responsabile, desumibile dalla mancanza o dal ritardo della comunicazione, comporta a decorre del corrente anno l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 5.200 a 52.000 euro ". Infine la legge mette in rilievo il profilo professionale del Responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia.

POLITEAMA Già Sold out per Ennio Morricone

Grande Musica del Cinema CATANZARO - Oggi alle ore 16,30,

nel foyer del Politeama, sarà ufficialmentepresentatalarassegnainternazionale La Grande Musica per il Cinema che si aprirà lunedì prossimo con la serata di gala e l’atteso concerto di Ennio Morricone dedicato ai film di Tornatore. Saranno presenti il presidente della Fondazione, on. Rosario Olivo, i componenti del CdA, il direttore artistico Mario Foglietti e il direttore generaleMarcelloFurriolo.Oltrealla presentazione del programma, saranno illustrati gli eventi collaterali che si svolgeranno durante l’arco di durata della manifestazione.Perl’occasionesarà

eseguita per la prima volta in pubblico la colonna sonora di "Baària", il kolossal che rappresenterà l’Italia agli Oscar.Il concerto inaugurale di Morricone sarà preceduto da una cerimonia, presentata dal noto conduttore televisivo Attilio Romita e alla quale parteciperà, come testimonial, l’attrice Jo Champa. L’evento di lunedì 19 registrerà il tutto esaurito: restano a disposizione appena 30 biglietti. Si tratta di un evento unico nel suo genere che ha già fatto registrare entusiamo non solo nel capoluogo di regione ma in tutta la Calabria. I grandi della musica per il cinema saranno a Catanzaro lunedì.

ro, nell’apprendere i dati ufficiali dell’esito delle elezioni per il rinnovo degli organi consortili del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese, trova ampia e motivata conferma su quanto sostenuto, e proposto a tutti i livelli, circa l’esigenza di ri-commissariare il Consorzio per indire nuove elezioni" si legge in una nota della Cia."Il dato della partecipazione all’appuntamento elettorale dello scorso 11 ottobre ne è una conferma: su 9585 aventi diritto, sono stati espressi solo 884 voti, ossia il 9%. Non pensiamo che, dopo aver prodotto una legge regionale di riforma dei Consorzi tesa a favorire un’ampia partecipazione de-

mocratica dei consorziati, tale dato possa essere esaltato come un successo straordinario.Si tratta - continua la nota - di un vero e proprio flop di dimensioni ragguardevoli.Il dato diviene ancora più preoccupante se lo analizziamo a fondo: gli 884 voti corrispondono solo a quasi 600 persone che si sono recate fisicamente ai seggi, molte delle quali hanno espresso doppio voto per delega.Non abbiamo parole di fronte a tanta irresponsabilità - conclude la nota - che ha come unico fine l’interesse di poche persone contro gli interessi di tantissimi consorziati".La Cia chiede dunque il ricommissariamento e nuove elezioni.

Novità di questa edizione gli incontri con i più giovani

Festival D’Autunno si parte domani Il primo ospite è la cantante Noa

CATANZARO- Con una artista di assoluto richiamo internazionale, alle ore 21 di domani, prende il via all’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro, la VII edizione del "Festival d’Autunno". Noa sarà la protagonista assoluta di "Genes & jeans", spettacolo che giocando sull’ sull’assonanza delle due parole che in inglese si pronunciano allo stesso modo, riscopre le sue radici senza trascurare il periodo della sua vita trascorso negli States e le esperienze vissute in quegli anni. Una crescita musicale e culturale avvenuta in un tessuto sociale opposto a quello del paese in cui la cantante è nata: Israele. Con un’abile fusione, Noa dimostrerà come il linguaggio universale della musica può accostare due culture così diverse; esperimento già riuscito in passato con gli italianissimi Solis String Quartet in un progetto che ripescava, tra le altre cose, canzoni facenti parte della tradizione napoletana."Genes & Jeans" è basato sull’ultimo lavoro della cantante israeliana, vero e proprio percorso musicale con il quale Noa va alla ricerca delle proprie radici yemenite.Per questa unica data italiana, Noa sarà accompagnata dal suo amico di sempre, Gil

Dor, chitarrista e suo produttore musicale, da Gil Zohar, polistrumentista alle prese con tastiere, basso elettrico, fiati, e da Gadi Seri, batterista e percussionista, con i quali non mancherà di far vivere momenti di assoluta qualità musicale in un concerto che si presenta come uno degli eventi di maggior rilievo dell’autunno calabrese.Il concerto sarà anticipato dal primo dei tre incontri-dibattito, vera novità del "Festival d’Autunno" di quest’anno. Questi appuntamenti sono stati pensati per promuovere artisti e generi musicali e coinvolgere in maniera attiva i giovani e, comunque, un pubblico attento ai temi che saranno proposti. Il primo incontro si terrà alla chiesa di S. Omobono di Catanzaro alle ore 18. Le nuove generazioni saranno protagoniste della riflessione sul tema "Identità e alterità. Il dialogo con l’altro per un mondo di pace".Partendo dalla riflessione sull’opera di importanti scrittori israeliani, come Amos Oz e David Grossmann, Loredana Marzullo, apprezzata promotrice di eventi culturali cercherà di stimolare il pubblico in un appassionato incontrodibattito sul tema della pace.


22

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

CATANZARO PROVINCIA SQUILLACE La Giunta guidata da Guido Rhodio proporrà alla Regione un piano per la gestione associata IN BREVE

Strategia per servizi di qualità

Il primo cittadino: con la cooperazione tra comuni si superano le criticità In Calabria piano contro indigenza per 11 milioni di euro

SQUILLACE - La giunta comunale

di Squillace, presieduta dal sindaco Guido Rhodio, ha deliberato di proporre al dipartimento "Presidenza" della Regione Calabria un progetto di collaborazione interistituzionale, coerentemente a quanto previsto dal Por Calabria Fesr 2007-2013. Tale proposta, come reso noto da Rhodio, è volta a sperimentare una strategia e a realizzare servizi pubblici di qualità, attraverso la gestione associata dei servizi di e-government e alla dematerializzazione, quali strumenti per la digitalizzazione dei processi e il cambiamento virtuoso delle amministrazioni interessate. Secondo Rhodio, "l’interessante e moderna iniziativa può avere agevole corso e conclusione se i Comuni viciniori del nostro ambito (Gasperina, Stalettì, Montauro, Montepaone, Palermiti, Vallefiorita, Amaroni, Borgia, San Floro e altri) condividono il progetto medesimo ed autorizzano questo Comune ad avanzare, quale Comune proponente e capofila, la relativa istanza in ordine alla proposta sopra specificata alla Regione, riservandosi gli ulteriori, necessari approfondimenti e progettazione concreta dopo l’auspicabile adesione formale della Regione e dopo un incon-

tro collegiale da tenersi non appena intervenuta l’adesione medesima". E i Comuni interessati hanno risposto positivamente, per cui il sindaco di Squillace ha avanzato formale richiesta alla Regione ai fini del finanziamento del progetto, un’esperienza che potrebbe costituire un best practice da diffondere tu tutto il territorio regionale. "So-

lo attraverso la cooperazione interistituzionale - afferma Rhodio - si possono superare le criticità strutturali delle amministrazioni locali che bloccano, quando non impediscono, lo sviluppo regionale. I principali risultati dell’indagine Istat effettuata su un campione di 5.557 ammini-

Opera meritoria. E’ stato presentato il piano degli interventi che la Regione Calabria ha avviato a sostegno dei poveri e quasi poveri. Il piano prevede l’impiego di 11 milioni di euro, di cui cinque provenienti da fondi comunitari. Tre i bandi. Un primo, del valore complessivo di due milioni e 400 mila euro, prevede l’assegnazione di un ticket per l’acquisto di beni primari per l’infanzia del valore di 1.200 euro a favore di nuclei familiari con bambini fino a 18 mesi di età. Il secondo bando (per complessivi cinque milioni di euro) stabilisce l’erogazione di voucher formativi di cinquemila euro a favore di componenti di nuclei familiari poveri e quasi poveri per la frequenza di corsi di formazione e master. Il terzo bando, infine, è relativo all’erogazione di un "bonus sociale" a sostegno dei disoccupati compresi nella fascia d’età tra 40 e 55 anni in stato di disoccupazione da più di dodici mesi. Il valore complessivoè di 3.600.000 euro per l’assegnazione una tantum di 3.600 euro.

Salvatore Taverniti

Vincenzo Bubbo

Girifalco, Chiarella Pd Solidarietà a Talone "Il gesto criminale perpetrato ai danni dell’assessore Rocco Tolone del Comune di Girifalco, rientra a mio avviso in una strategia di bassa intimidazione, che più volte ha interessato gli amministratori locali, occupati normalmente ad operare osservando regole e riferimenti normativi" si legge in una nota di Chiarella. "Girifalco è un Comune importante. La sua posizione geografica e le sue attività produttive lo rendono centrale.La stessa cosa purtroppo ha interessato altri amministratori dei comuni vicini. E’ una cosa importante quindi la convocazione di un Consiglio comunale aperto".

Soverato, Popolari Europei Galati, un leader trasparente "I Popolari Europei per le Libertà di Soverato ed il Circolo giovanile "Cooperativa Poliporto" esprimono vivo compiacimento per il favorevole sviluppo delle indagini cui è stato vittima l’On. Pino Galati" si legge in una nota. "La richiesta di archiviazione del relativo procedimento rappresenta momento di soddisfazione che vogliamo condividere con il nostro leader in considerazione del fatto che l’esito fuga ogni e qualsiasi dubbio sull’eventuale coinvolgimento nel caso "Poseidone". Dimostrerà sempre la sua trasparenza".


LAMEZIA il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

BAD BOYS I Carabinieri hanno portato a termine un’operazione che ha fatto luce su un’organizzazione dedita a furti, rapine e spaccio di droga

Sgominata gang, undici arresti

Per i magistrati le attività erano un modo per avere a disposizione soldi facili. Ben diciotto gli indagati LAMEZIA TERME - E’ stata chiamata con il nome in codice "Badboys" l’operazione portata a termine mercoledì mattina (ma i particolari sono stati forniti ieri) dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme e conclusa con l’arresto di undici persone, 4 delle quali sono state poste agli arresti domiciliari.Nei confronti di altre sette indagati è scattato l’ordine dell’obbligo domiciliare. Complessivamente sono 18 le persone indagate. Le ordinanze di custodia sono state firmate dal giudice del indagini preliminari del Tribunale di Lamezia Terme, Barbara Borelli, su richiesta del sostituto procuratore Alessandra Ruberto che ha coordinato le indagini che sono partite, come ha spiegato il procuratoredella Repubblica lametina Salvatore Vitello, da una rapina commessa nel settembre del 2008 ai danni dell’ufficio postaledi Via Aldo Moro. Una indagine che dopo due anni ha portato alla luce un’organizzazione dedita al furto, alle rapine, allo spaccio di sostanze stupefacenti, di cui faceva parte Roberto Amendola il giovane di 23 anni ucciso la sera del 13 novembre dello scorso anno e che era attenzionato dai carabinieri. Intercettando le diverse conversazioni che il giovane Amendola intratteneva con altri a bordo della sua autovettura, gli uomini dell’Arma dei Carabinieri della compagnia di Lamezia, dopo due anni di intenso lavoro, hanno sgominato un organizzazione criminale dedita alle rapine e allo smercio di sostanze stupefacenti. La banda, ha spiegato il sostituto procuratore, compiva le rapine e spacciava droga per soddisfare esigenze personali dei suoi membri. Era un modo indiretto per avere a disposizione del denaro.. Nel mirino degli inquirenti sono finite ben 18 persone, di cui sette sono stati arrestate, quattro sono state sottoposte agli arresti domiciliari e sette

Su un muro scritte contro l’avvocato Cortellaro

Gizzeria, Intimidazione Vittima il segretario Pd

all’obbligo di dimora. Le persone indagate sono Antonio Ventura, 25 anni; Saverio Giampà, 22 anni; Francesca Latelli,29 anni; Antonio Saladino, 24 anni; Andrea Crapella, 23 anni;Gianpietro Bertuca, 43 anni; Giuseppe Mercurio, 54 anni. Nei confronti di questi è stato emesso un provvedimento restrittivo in carcere. Mentre Davide Giamà, 20 anni; Salvatore Mano, 23 anni; Agostino Mano, 47 anni; GiuseppeCostantino, 25 anni, sono stati posti agli arresti domiciliari.Nei confronti di Damiano Scalise, 28 anni; Agostino Cerminara,26 anni; Francesco Staglianò, 25 anni; Stefano Mazzocca, 19 anni; Damiano Bevilacqua, 28 anni; Pasquale Bentornato, 26 anni; Pietro Paolo Mascaro, 24 anni, è stato emesso il provvedimento dell’obbligo di dimora. I diciotto soggetti colpiti dalla misura restrittiva, tutti di origine lametina, sono accusati a vario titolo ed in concorso tra loro di furto aggravato, tentata rapina e rapina ad uffici postali, detenzione ai fini di spaccio e spaccio di stupefacenti nel periodo settembre 2008 dicembre 2008. Nel corso dell’attivià investigativa condotta dai militari del Nu-

cleo operativo della locale compagnia, sono state scoperte 8 rapine tra tentate e consumate per un bottino complessivo di circa 60.000 euro, sequestrati 5 kg di stupefacenti (marijuana, hascish, cocaina ed extasy), una pistola calibro 7.65 con matricola abrasa con relativo munizionamento, bombe carta ed inneschi vari. Dalle carte emerge "la capillarita’ di un agire illecito che riempie di contenuto e connota di sè la sfera esistenziale degli indagati, adusi a vivere in una zona di confine con il crimine che irradia tutte le tematiche della loro vita quotidiana, trasformano in normalita’ l’illecito".Significativi per gli investigatori "sono i diffusi commenti da parte degli indagati circa l’esigenza di ricorrere al crimine perpotersi permettere un stile di vita oltre la portata dei singoli indagati, nell’assoluta assenza del disvalore di quanto posto in essere". Dall’inchiesta emerge che la"commercializzazione di droga nelle scuole sia solo una occasione di facile guadagno, senza che in alcun modo si abbia la benchè minima coscienza dell’allarme sociale connesso alla ideata condotta".

Ha 42 anni e un buon bagaglio di esperienze. Ha già lavorato a Palmi

Maffia è il nuovo sostituto procuratore LAMEZIA TERME - Si è’ insediato ieri matti-

na alla Procura della Repubblica di Lamezia Termeun nuovo sostituto procuratore, Luigi Maffia, che va adintegrare e completare l’organico della procura. Il nuovosostituto procuratore è stato definito dal procuratore capo, Salvatore Vitello, "un magistrato di valore, con un buon bagaglio di esperienze perché è stato sostituto a Palmi".Lugi Maffia, 42 anni, arriva da Velletri, dove per quattro anni ha svolto il ruolo di sostituto. "E’ un magistrato che ha una certa anzianità di servizio - ha spiegato il procuratore Vitello - e soprattutto delle ottime esperienze. Questo ci dà la possibilità di rendere ancora più efficace, rispetto aquanto si sta già facendo, l’azione di contrasto allacriminalità in questo territorio"

GIZZERIA - "Avvocato Cortellaro sei un morto che cammina". E’ la scritta che nei giorni scorsi è apparsa su un muro di contenimento della strada provinciale che collega Gizzeria Lido al paese. A scoprire la scritta è stato lo stessa persona destinataria del messaggio intimidatoriol’avvocatoGiuseppe Cortellaro, che è segretario della sezione di Gizzeria del Partito democratico. L’accadutoèstatodenunciatodallo stesso Cortellaro ai carabinieri dello locale stazione. Secondo

Cortellaro l’intimidazione è da collegare alla sua attività politica disegretario ed i ex consigliere comunale. Cortellarro insieme ad altri nove consiglieri comunali si era dimesso provocando così lo scioglimento anticipato del consiglio comunale. "Sono profondamente vicino ha detto il sindaco di lamezia terme Gianni Speranza - all’avvocato Francesco Cortellaro e alla sua famiglia per il vile atto intimidatorio subito. A lui invio la solidarieà’ mia personale, quella dell’Amministrazione comunale e della comunità lametina".

Mpa e Lnps a Maruca Pasqualino Ruberto dell’ Mpa e Francesco Grandinetti di Lpns scrivono congiuntamente al neo coordinatore del Pdl di Lamezia Terme Avv. Luigi Muraca alla luce delle sue dichiarazioni rese nella trasmissione "In tempo reale" di City One. Tali affermazioni prendono più sostanza avendo letto precedentemente le affermazioni del coordinatore provinciale On. Traversa sulla irrinunciabile candidatura della senatrice Ida d’Ippolito a Sindaco della città di Lamezia Terme, per la loro coalizione.Ruberto e Grandinetti pur essendo d’accordo che la migliore candidatura possibile per il Pdl è Ida d’Ippolito, contestualmente si chiedono se è ancora importante per il Pdl "il tavolo delle opposizioni" al quale da oltre sette mesi è stato demandato, di comune accordo, il compito di scegliere il proprio candidato o se invece il Pdl ha deciso di bypassare tale tavolo, che da tempo sta lavorando per realizzare una coalizione alternativa all’attuale amministrazione.Chiedono ancora se la loro candidatura di Ida d’Ippolito debba essere intesa come quella da porre al tavolo delle opposizioni insieme a quelle degli altri partiti e movimenti o se è, come si capisce ed in difformità a quanto deciso fin ora, una condizione irrinunciabile.Se ciò fosse sarebbe un fatto grave che lede quanto deciso fino ad adesso "sciogliendo" di fatto qualsiasi ipotesi di accordo.Il candidato a Sindaco andava deciso intorno a quel tavolo tra i vari personaggi che i partiti e movimenti avessero presentato.Attendiamo pertanto una immediata risposta.E’ duro dunque a Lamezia il dibattito sulla questione dei candidati a sindaco.Nel centro destra la questione si è incentrata tutta su Ida D’Ippolito. Mpa e Lpns si chiedono se si tratta o meno di una questione irrinunciabile, questo scioglierebbe ogni tipo d’accordo tra il Pdl e i due movimenti.


24

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

LAMEZIA CITTA' Si è discusso anche della tutela delle fasce più deboli della popolazione

Psicologi da Speranza Incontro sui contratti

LAMEZIA TERME- Il sindaco di

Lamezia Terme, Gianni Speranza, ha incontrato una delegazione di operatori dell’ex servizio socio-psico-pedagogico costituita da psicologi, assistenti sociali e terapisti della riabilitazione che fino ad aprile 2008 hanno lavorato alle dipendenze della Regione Calabria. Da questa data, infatti, come è emerso sulla stampa locale con più incisività nelle settimane scorse, per applicazione della normativa del combinato disposto dalla legge regionale del 2002 sul decentramento e dalla legge regionale n° 9 del 2008, sono stati trasferiti nelle varie aziende sanitarie calabresi. L’incontro è stato finalizzato alla disamina delle problematiche derivanti dalla mancata stipula di un contratto di lavoro da parte dell’Asp di Catanzaro per gli operatori transitati, che sin dal 1993 in utilizzo funzionale prima e, per trasferimento ora, ricoprono posti vacanti nelle piante organiche dell’azienda. Gli operatori hanno chiesto l’intervento del sindaco sia con il governatore della Calabria, Agazio Loiero, sia con il direttore generale, Pietro Morabito, affinché congiuntamente provvedano a dare risoluzione in modo definitivo a una questione che si trascina da più di vent’anni e che non trova

Gianni Speranza

eguali in nessun altro ambito lavorativo dell’intero territorio nazionale. Il sindaco è stato sollecitato a intervenire su questioni che rivestono interessi di carattere generale quale la tutela della salute delle fasce più deboli della popolazione verso cui è rivolta la loro attività professionale quotidiana (minori, famiglie in difficoltà, persone con disagi fisici e psicologici). Speranza ha assicurato che si farà carico di inoltrare queste richieste al presidente della Regione Calabria e al direttore generale dell’Asp di Catanzaro, al fine di

sollecitare l’adozione in tempi brevi di adeguate misure di soluzione della vertenza relativa alla giusta collocazione giuridica ed economica degli operatori nell’Asp di Catanzaro- ambito territoriale di Lamezia Terme. In particolare, il team di psicologi, assistenti sociali e terapisti della riabilitazione chiede due cose ben precise: di riconoscere agli operatori dell’ex servizio socio-psico-pedagogico il diritto alla regolarizzazione della propria posizione contrattuale, con le relative attribuzioni previste dal contratto sanitario, in base alle mansioni professionali svolte da ciascuno e stipulare con ciascuno di essi il contratto individuale di lavoro rispetto al titolo di studio posseduto, relativa qualifica professionale ed effettive mansioni professionali svolte (assistente sociale, terapista della riabilitazione, psicologo); di dare soluzione definitiva alle problematiche economiche e giuridiche derivanti dalla diversità del contratto sanitario rispetto a quello degli enti locali, causando disservizi di funzionamento e pregiudizi delle posizioni lavorative del personale interessato.Il sindaco si farà portatore delle richieste al Governatore Loiero.

Giovani 30enni che vivono al limite della dignità

La Conflavoratori: chi è l’operatore call center? di Antonio Nicoletta LAMEZIA TERME- Razza bianca,

nazionalità italiana, età 30 anni (...superati da un po’...), professione operatore di call center... Ecco qua in poche battute una generica presentazione. Quando è stato assunto non ci credeva, a casa ha portato spumante e paste e hanno festeggiato: "da oggi cambia la vita, pensava, addio precariato, annunci sul giornale, occhiate ansiose al telefono che non squilla..", da oggi cambia tutto, si possono fare progetti, ci si può allargare con le spese almeno un po’, tanto c’è la certezza che a fine mese, comunque, entra lo stipendio...Effettivamente per i primi tempi è stato così, è perdurato quello stato di euforia e senso di gratitudine verso l’azienda che ti permetteva di vivere dignitosamente e serenamente. Si dice sempre male dei call center, invece l’ambiente di lavoro non è "malaccio": si conosce tanta gente, quasi tutti giovani, dinamici, simpatici. Provengono da tante situazioni diverse, molti sono laureati, molti hanno fatto i mestieri più strani. Hanno sogni nel cassetto particolari, gli operatori di call center: chi voleva fare il manager,chi voleva fare il

lavoro per cui ha tanto studiato, chi sta seguendo un corso per diventare parrucchiera...poi invece ti ritrovi che pian piano il call center si insinua nella tua vita, nella tua mente...le aspirazioni che avevi? beh, verranno tempi migliori e se non dovessero venire...pazienza, un lavoro c’è, è già molto. Non è solo pigrizia mentale quella in cui cadi, il più delle volte è vera e propria stanchezza che a lungo andare ti logora. Perché? Eh, perché rispondere al telefono per 6/8 ore al giorno dopo un po’ ti sfianca: ci vuole molta pazienza con gli utenti. Una battuta, una chiacchiera o un sorriso con il collega che ti siede a fianco neanche a parlarne, anche se ti sei accorta che la persona che hai vicino piange silenziosamente da quando ha iniziato il turno oppure semplicemente muore dalla voglia di raccontarti com’è andato l’appuntamento o l’esame universitario o la lite col vicino. Ma si può vivere così? Le persone che svolgono lavori "normali", che sono al di fuori, non sanno che le malattie per il lavoratore di call center sono una ventata di salute.E’ una vera benedizione.


il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

L’europarlamentare nello scalo di Lamezia trova modo e tempo per sfogarsi a colpi di decibel via cellulare con il vecchio amico Agazio

Loiero-Pirillo, c’eravamo tanto amati Sullo sfondo la scelta inattesa dell’ex assessore all’Agricoltura di preferire la mozione opposta a quella del governatore COSENZA - Cosa non ti combina un

può certo dire che è amato “gratis” in questi anni, Pirillo. Potentissimo e intoccabile assessore all’Agricoltura lo è rimasto fino a quanto ha voluto e soprattutto fino a quando non è capitato qualcosa di meglio per strada. Un rapporto di “passione” ben corrisposto, non c’è che dire. Solidificato dall’invenzione “napoletana” del Pdm e prima ancora dalla fronda interna alla Margherita pian piano svilita e poi sfinita. Una coppia inscindibile, nevralgica, centrale nell’asse tra Catanzaro che deve mediare eternamente con Cosenza i dipartimenti regionali e i pruriti sparsi in giro. Poi la rottura. Non traumatica, per niente cafona. Ma rottura perché approdato in Europa Mario Pirillo pensa bene di lasciare “l’amico” Agazio per seguire Nicola Ada-

mo e soprattutto Fioroni nella conta congressuale. Sembra una parvenza e invece è appartenenza vera e nessuno stavolta può dire che è stato Agazio a “sgarrare”. Pirillo ha poi provato a recupare mandando in stampa dichiarazioni di appoggio ad Agazio nelle eventuali primarie ma troppo tardi. E soprattutto, con la credibilità quotata a zero. Rapida e secca arriva la contromossa “militare” di Agazio. Pirillo da sostituire all’Agricoltura è un dato ma da “traslocare” in blocco come griffe è tutt’altra cosa. Arriva Pierino Amato ma con lui arriva pure un camion di novità al seguito. Materia prima per le radici del potere e quando Pirillo lo capisce, si sfoga con il microfono del cellulare. Ma è tardi ormai.

È slittata alla prossima settimana la prevista conciliazione tra le parti davanti al prefetto Telesio, Unical: presentato il piano per le celebrazioni

meriggio di ieri a un incontro con il personale di Villa verde. «Ci sono i dipendenti della struttura di Campana che non ricevono lo stipendio da 13 mesi. E il proprietario della clinica dichiara di non poter pagare per assenza di liquidi». Già, i liquidi. E qui sorge il problema. L’Asp ha dichiarato più volte di aver pagato. I proprietari delle cliniche, dal canto loro, negano (almeno in buona parte) di aver ricevuto alcunché. Chi dei due ha ragione? Al momento, è chiara solo una cosa: i dipendenti sono da mesi senza il becco di un quattrino. La verità potrebbe stare nel mezzo. Cioé nella prassi di anticipare i fondi della Regione ricorrendo al credito bancario. Ma, se fosse così, come mai i dipendenti sono ancora senza stipendi e, quando li ricevono, li ottengono a pezzi e bocconi, con una scadenza che definire irregolare è un eufemismo? A meno che la colpa non sia tutta dell’Asp o della Regione. Infatti, il ritardo dello stipendio a centinaia di dipendenti è o no un’emergenza sociale? Ed è possibile che, davanti a un appuntamento cosìimportante, non si sia presentato un solo funzionario autorizzato a trattare? Chi ha ragione allora? Si spera di trovare una risposta convincente la settimana prossima.

congresso Pd di questi tempi. Chi l’avrebbe mai detto ad esempio che anche l’inossidabile ticket Loiero-Pirillo avrebbe conosciuto un giorno sberle via cellulare come si usa tra due “amanti” che poi si lasciano in malo modo. La location è l’aeroporto di Lamezia. Hub ideale. Tra un volo e l’altro Pirillo alza tutti i decibel che ha in corpo (non pochi) contro il vecchio amico Agazio. E Dio solo sa se è stato amore tra i due. Lo sanno pure loro e quattro quinti di percorso amministrativo che li ha visti sempre insieme. Quando ancora Sergio Abramo lasciava credere di correre davvero per la poltrona più alta, siamo nell’inverno del 2005, Mario Pirillo girava tra gli intimi già con i santini dell’amico Agazio. Ma non si

Agazio Loiero

Mario Pirillo

Sanità privata, chi paga i dipendenti?

RENDE - Il professor Nuccio Ordine, e il professor Roberto Bondì, rispettivamente presidente e segretario tesoriere del Comitato nazionale per le celebrazioni del quinto centenario della nascita di Bernardino Telesio, hanno presentato ieri mattina ai giornalisti il programma delle iniziative attraverso le quali, nei prossimi mesi, sarà valorizzato l'importante evento. Con Ordine e Bondì, hanno partecipato all'incontro anche il direttore amministrativo dell'Unical, Bruna Adamo, il preside della facoltà di Lettere e filosofia, Raffaele Perrelli, il direttore del dipartimento di Filosofia, Mario Alcaro, e i professori Pio Colonnello, Felice Cimatti, Fulvio Librandi, Carlo Fanelli. In rappresentanza del Comune di Cosenza, era presente anche Maria Rosaria Mossuto. Ordine, prima di illustrare il programma delle manifestazioni, che avranno inizio il prossimo 26 novembre, al teatro Rendano, ha ricordato brevemente le diverse fasi attraverso le quali si è snodata la vicenda del Comitato nazionale per le celebrazioni telesiane: «Non si tratta di insistere sulla polemica - ha detto il presidente Ordine - ma era inaccettabile che una questione tanto seria ed importante, di principio oltrechè di sostanza, fosse definita, a vantaggio di un'altra istituzione, prima della scadenza dei termini previsti dal ministero. È stata una querelle che ha finito inevitabilmente per allungare i tempi, ma non ha minimamente inciso sulla nostra volontà di essere protagonisti di un evento di straordinario rilievo storico e culturale. Oggi - ha proseguito Ordine - presentiamo un programma particolare, ricco di contenuti, degno dell'anniversario che ci accingiamo ad onorare e di un personaggio che ha dato lustro alla cultura italiana ed europea; un programma che, per il non comune valore scientifico, ha ottenuto anche il prestigioso riconoscimento dell'alto patronato del presidente della Repubblica». Ordine ha ringraziato innanzitutto il rettore dell'Unical, Giovanni Latorre, «senza la cui sensibilità e il sostegno economico immediatamente assicuratoci, probabilmente non saremmo qui oggi a parlare di questa iniziativa», e il Comune di Cosenza, per il concreto supporto fornito nei mesi scorsi al comitato nazionale nella delicata fase di rivendicazione delle proprie ragioni.

COSENZA - Incontro rinviato,

perché mancava pantalone. Cioé il rappresentante dell’Asp. Così finisce la seconda puntata dell’agitazione dei lavoratori di tredici strutture sanitarie convenzionate con la Regione. Tra queste, per fama, spicca Villa verde. Per gravità, invece, una clinica di Campana, nel basso Jonio cosentino. In comune hanno una cosa: il ritardo nel pagamento delle mensilità ai propri dipendenti. A dire il vero, Villa verde era q uasi uscita da questa situazione, visto che era riuscita a colmare 4 stipendi arretrati. Ma il debito è ripartito. Torniamo al fatto specifico. Com’è noto, la Cgil-Fp ha promosso l’agitazione dei lavoratori di queste strutture, nei cui riguardi la parte datoriale è, per usare un eufemismo, fortemente morosa. Per evitare altre azioni di protesta, non escluso lo sciopero generale, che metterebbe letteralmente in ginocchio le cliniche (una soluzione non improbabile, vista l’esasperazione del personale), ieri mattina doveva tenersi l’incontro per il tentativo obbligatorio di conciliazione in prefettura. Che è avvenuto. Ma, purtroppo, a metà. Infatti, per i

SOTTO LA LENTE

Villa verde

lavoratori c’erano tutte le rsa più, in rappresentanza, Franco Bozzo e Franca Sciolino della CgilFp e, per lo specifico della sanità privata, Eugenio Filice, sempre della Cgil. A mediare, in rappresentanza del prefetto, Anna Aurora Colosimo. Per l’Asp, solo un responsabile del settore sociale. A giustificare l’assenza di una vera rappresentanza della sanità

regionale, un telegramma, con il quale si informavano le altre parti dell’assenza dei dirigenti dell’Asp. Dovuta a una missione di rappresentanza a Roma. Da ciò la decisione, presa dalla Colosimo, di rinviare l’incontro alla prossima settimana. «Inutile dire che si tratta di una situazione pesante», ha dichiarato a caldo Franco Bozzo, recatosi nel po-

Domenico Martelli

Saverio Paletta

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA

di Domenico Martelli

Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

Cesa e Casini “minacciano” corsa solitaria. Ma mentono… La democrazia cristiana è morta e sepolta come marchio depositato dal notaio ma deve ancora nascere chi è capace di prendere per i fondelli chi ha indossato quella maglia. Ne sanno una più del diavolo quando si tratta di prendere tempo e se poi c’è da utilizzare il linguaggio del “niente”, sono imbattibili. Guardare l’Udc per credere. Non vuole scegliere da che par-

te stare perché ora non gli conviene farlo e soprattutto non è dato sapere chi sarà il sovrano del Pd. Cesa ieri, e poco dopo Casini, hanno ribadito che non li spaventa affatto correre pure stavolta in solitudine. Ma gli si allunga il naso. Non c’è turno di ballottaggio e non c’è posta da alzare correndo da soli. Si arriva terzi e basta e a loro guardare vincere gli altri non piace.

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009 27

COSENZA COSENZA — Le sentenze della sezione fallimentare del tribunale di Cosenza, sono una enciclopedia degli errori e degli orrori dei nostri aspiranti industriali, prenditori di fondi pubblici. A volte tra le pieghe si scoprono risvolti ancora più inquietanti, Lo stabilimento di proprietà della curatela Russo Pavimenti spa … oggi appare in precarie condizioni. «Per la copertura (solaio) dello stabilimento è stato utilizzato "eternit", oramai deteriorato e, dunque, molto pericoloso per la salute umana. In molte parti, il detto solaio risulta essere danneggiato, sicché alcuni macchinari presenti nello stabilimento sono sottoposti alle intemperie ed agli agenti atmosferici in generale». «L'opificio industriale concesso in locazione alla Nuova Pavimenti R. srl è, dunque, l'esempio di come non deve essere tenuto un luogo di lavoro». «Sul retro dello stabilimento sono presenti ingenti quantità di detriti industriali provenienti anche da centrali termoelettriche, detriti che venivano utilizzati, dopo la triturazione, in miscela con cemento e sabbia, per la realizzazione di pavimenti per esterni, pozzetti e prolunghe. Come riferito da alcuni dipendenti della fallita e come appurato dal sottoscritto esaminando gli atti dei procedimenti penali n. 527/03 e n. 2112/04 RGNR, i detti (fanghi) provenienti dalla centrale elettrica di Brindisi Sud, sono stati sequestrati ad iniziativa del Corpo Forestale dello Stato, Nucleo Investigativo di Polizia Forestale ed Ambientale di Cosenza». «In particolare, nell'ultimo procedimento, il Sig. M. C., all'epoca amministratore della Nuova Pavimenti, risultava indagato per … per avere effettuato attività di raccolta e smaltimento rifiuti speciali-fanghi provenienti da centrali termoelettriche». «Il ctu Ing. Funaro, durante le operazioni di sopral-

La “Russo pavimenti” fabbricava mattonelle a contrada Lecco con i rifiuti della centrale termoelettrica di Brindisi

Fanghi tossici a Rende? Sullo sfondo un possibile inquinamento del Crati e dei terreni circostanti

Nella Calabria del veleni ora c’è pure l’incubo delle mattonelle tossiche

luogo per la redazione della perizia di stima sommaria (nell'interesse del fallimento Russo Pavimenti spa e dietro incarico del Gd), ha riferito che i menzionati rifiuti speciali, se tossici, avrebbero potuto inquinare il terreno sottostante ed anche le falde acquifere, che sfociano direttamente nel vicino fiume». In termini chiari, la società in questione per arrotondare i magri guadagni aveva costituito un deposito per i fanghi

che la centrale di Brindisi non riesce a smaltire, che venivano ammassati nel terreno circostante ed utilizzati per la produzione di mattonelle. En passant, il tutto sembra che avvenisse occupando del suolo demaniale, dato anche in fitto ad altra azienda. Ma queste sono quisquilie. La vera domanda è: siamo di fronte all'ennesima discarica di rifiuti tossici? Nella relazione citata si legge: «Tuttavia, dai verbali di analisi

(presenti negli atti dei menzionati procedimenti penali) dei campioni raccolti in sede di sequesto (anni 2004), i detriti depositati nel terreno di C.da Petraro, non risultavano essere né contaminati, né composti da sostanze tossiche e/o inquinanti». Possiamo essere tranquilli, insomma? Non proprio. Il mese scorso il mensile “Narcomafie”, ha denunciato che nel mare del comune di Lazzaro, in provincia

di Reggio Calabria, si è formata una collinetta con i fanghi che arrivano dalla Centrale Enel di Brindisi. Il traffico illegale è stato scoperto per lo strano andirivieni di camion. Le indagini hanno consentito di mettere in luce un complicato giro di coperture e falsificazioni contabili. Ma perché tutto questo complicato sistema? I fanghi prodotti da quella centrale a carbone vengono classificati dalla normativa comunitaria con il codice Cer 100120, dichiarandoli "pericolosi" per la elevata concentrazione di composti di nichel e vanadio, sostanze potenzialmente cancerogene e con effetti irreversibili. Devono essere trattati con cautela e smaltiti in discariche speciali per evitare inquinamento. Il problema è sotto controllo, poiché in data 20 febbraio 2008, l'Enel ha indetto un bando di gara "per fornitura sistema trattamento fanghi per spurghi desolforazione centrale termoelettrica Brindisi Sud". Non è dato sapere chi ha vinto la gara e come farà a smaltire questa enorme mole di rifiuti tossici. Il mare è grande e può contenere molto più che cinquanta navi ed i contrada Lecco il traffico si è interrotto, ma i fanghi sono ancora lì, ricoperti da eternit. Però sono sotto sequestro … e non possono scappare! Il pericolo di tumori? Chi ha avuto, ha avuto … Oreste Parise


28 Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA Trovata in una baracca dalla squadra mobile. Ancora ignota la proprietà del terreno

Un chilo di droga nel centro storico COSENZA —La squadra mobile della questura di Cosenza, diretta da Fabio Ciccimarra, ha scoperto ieri mattina, in una baracca nel centro storico cittadino, un chilogrammo di cocaina purissima. La droga, probabilmente prove-

niente dal reggino, come’è stato sottolineato in conferenza stampa, era nascosta in una cassetta porta utensili, in una fatiscente baracca posta in un terreno di cui si sta verificando la proprietà. Divisa in due panetti, era stata evidente-

RENDE —Forse non è ancora

Il drammatico appello della famiglia della donna sparita a Rende. La giovane era seriamente depressa

una tragedia. Ma poco ci manca. Quello di cui ci occupiamo è il secondo appello dei familiari di Rita Pennetti, la giovane donna di Spezzano Sila scomparsa a Rende il 6 ottobre scorso. L’ultima zona in cui è stata vista. Per la precisione, nel negozio di parrucchiere dove si era recata. Poi nessuna notizia. Di lei sono rimasti il telefonino e la borsa con i documenti all’interno, ritrovati entrambi sul marciapiede davanti al locale in cui era andata. Le ultime tracce sono tre telefonate fatte proprio da quel cellulare: rispettivamente a una delle figlie, alla suocera e al padre. Quest’ultima senza risposte. Oggi sono 10 giorni che non si hanno più notizie di lei. Nonostante le ricerche dei carabinieri di Rende, allertati dai familiari preoccupatissimi. Giustamente. Proprio il loro secondo appello apre degli squarci su una

mente nascosta per poter essere recuperata in un secondo momento. Il ritrovamento arriva a seguito di una serie di appositi accertamenti predisposti per contrastare il traffico e lo spaccio della droga nell'area urbana.

Rita manca da 10 giorni. Chi l’ha vista? Era caduta in depressione dopo la morte della madre e la separazione dal marito vita non facile. Anzi, diventata difficile negli ultimi anni. Non per motivi economici: Rita è figlia di un noto industriale del legno del cosentino. I problemi sono tutti affettivi, come ha chiarito Alba, la sorella maggiore: «Era caduta in depressione due anni fa, dopo la morte di nostra madre, che lei aveva curato in tutti i modi. Ma nulla si è potuto fare per la sua malattia cardiaca. Poi c'e' stata anche la sua separa-

Rina Pennetti

zione dal marito, che ha preso le due figlie, piccole, a vivere con lui. E lei a questo non ha resistito». Ma c’è dell’altro: «dovevamo festeggiare il compleanno di una delle bambine», prosegue Alba. Era tutto pronto a casa, ma poi la piccola non venne più. E lei si ritirò nella sua stanza. Sembrava tranquilla, ma la trovammo che aveva preso un intero flacone di pillole. Ha dormito per due giorni». Le ipotesi, come accade in

questi casi, sono le più svariate, dall’allontanamento volontario al rapimento. Ma, prosegue Alba,«noi non abbiamo avuto nessuna richiesta». Perciò «pensiamo che sia voluta sparire. Non sappiamo perché. Rina non si allontanava mai senza dare notizie». Forse il perché è tutto nella malattia di Rina. Un male oscuro che aggiunge il colore di dramma alla sua scomparsa. Saverio Paletta

Non solo Cunski, l’Arpacal entra in azione per il fiume Oliva

Il sindaco di Cosenza ha aderito alla manifestazione promossa il 24 ottobre dagli ambientalisti

AIELLO CALABRO —Non solo Cun-

COSENZA —C’è da sperare che il 24

ski. A Roma si è parlato pure, più o meno direttamente, dell’altra “presunta” nave dei veleni, la Jolly Rosso. O meglio, della valle del fiume Oliva, in cui -questo, almeno è un dato certo, a dispetto dei tanti “non detti” e delle minimizzazioni di questi ultimi giorni- sono state trovate considerevoli quantità di sostanze tossiche e radiattive. Adesso, si tratta di aspettare la bonifica e di capire cosa accadrà “dopo”. Per questo si è tenuta mercoledì a Roma, negli uffici del servizio interdipartimentale per le emergenze ambientali dell'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), una riunione per la presentazione della bozza del piano di caratterizzazione delle aree del fiume Oliva, nei comuni di Serra D'Aiello ed Aiello Calabro in provincia di Cosenza. Nel corso della riunione - alla quale hanno partecipato per l'Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria) il dirigente Eugenio Filice, gli ingegneri Laura Cundari e Giuseppina Lepera ed il geologo Luigi Dattola, tutti del Centro Funzionale di Geologia ed Ultrastrutture diretto da Francesco Falco - sono stati discussi e definiti i contributi operativi che l'Agenzia am-

ottobre faccia bel tempo. Perché, a questo punto, ad Amantea si farà la conta delle presenze in piazza per la manifestazione indetta dalcomitato “Natale De Grazia”, da Legambiente e da vari altri gruppi. Ultimo, finora, ad aver dato la propria adesione ufficiale, senza “se” e “ma”, Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza e presidente dell’Anci Calabria. Un’adesione dal duplice peso istituzionale, quindi. «Aderisco con convinzione alla manifestazione nazionale che sabato 24 ottobre si svolgerà ad Amantea per iniziativa del Comitato civico "Natale De Grazia" e di associazioni, sindacati, movimenti, istituzioni». Nulla di politico, quindi. «Ritengo - prosegue la nota di Perugini- che sia un gesto di responsabilità e un dovere, da parte del mondo associativo ed istituzionale, chiedere con forza che si conosca la verità sul paventato occultamento di rifiuti tossici nel mare e in diverse aree del territorio calabrese, anche al fine di non alimentare allarmi sociali prima che sia fatta piena luce sulla situazione reale». Una dichiarazione prudente, che comunque è da accogliere in maniera positiva, visto che, finora, molti altri esponenti locali sono stati un po’ titubanti ad aderire, magari per il dubbio di incorrere in un’involonta-

La valle del fiume Oliva

bientale calabrese, l'Ispra LaLa valle valle del del fiume fiume Oliva Oliva e il ministero dell'Ambiente, dovranno fornire alla redazione delfiume pianoOliva definitivo La valle del e alla programmazione della successiva attività operativa di caratterizzazione dell'area oggetto delle indagini ambientali nelle aree del Fiume Oliva. Tale attività, il cui inizio avverrà in tempi brevi, coinvolgerà l'agenzia sia attraverso il centro funzionale e sia attraverso i vari servizi tematici e laboratoristici dipartimentali. r.c.

Navi e veleni, Perugini scende in piazza

Salvatore Perugini

ria “politicizzazione” e quindi, di ritrovarsi strumentalizzati. Prudente e inequivocabile: «L'iniziativa del 24 ottobre contribuirà senza dubbio ad una mobilitazione generale delle coscienze perché si accerti la verità sulla vicenda e, se emergeranno risultati preoccupanti, si intervenga con urgenza, attraverso una concertazione tra governo, Regione ed enti locali, mediante strumenti adeguati e con l'individuazione delle necessarie risorse, affinché sia eliminato ogni ri-

schio per la salute delle persone». A tale ultimo proposito, nelle ultime ore è intervenuta la Cisl: «Nella riunione tenutasi presso la presidenza del Consiglio dei ministri non sono emersi elementi certi di assunzione di responsabilità sui gravi problemi dell'area di Cetraro da parte dell'esecutivo nazionale, in quanto il rappresentante governativo presente all'incontro non ha fornito indicazioni certe sulle iniziative da intraprendere. La Cisl ha ribadito la necessità che il Governo si assuma direttamente il coordinamento della vicenda relativa alla nave dei veleni coinvolgendo anche altri livelli a partire dalla Commissione Europea». Molto meglio, secondo il sindacato, l’incontro svoltosi presso il ministero dell’Ambiente « l'approccio del ministero dell'Ambiente. La riunione con il direttore generale ha dato, infatti, alcuni spunti positivi. Il ministero dell'Ambiente ha informato i presenti che nelle prossime 72 ore una nave altamente specializzata arriverà a Cetraro per effettuare le prime rilevazioni nell'area del relitto. Per il ministero questo primo atto è fondamentale per l'attivazione della fase successiva che dovrà prevedere anche il recupero della nave». r.c.

Temi e problemi dei trasporti Oggi la Cgil incontra la Regione

Il Fai ha organizzato per sabato prossimo una raccolta di fondi per riqualificare il bosco di Assisi

COSENZA — La Cgil regionale e la Filt Cgil Calabria si confrontano con le istituzioni calabresi e provinciali sul tema “Il sistema dei trasporti in Calabria e nel Mezzogiorno”. L'iniziativa - che si terrà venerdì 16 ottobre alle 9.30 nel centro polifunzionale Auser di via Manzoni, nel quartiere Spirito Santo - sarà presieduta da Giovanni Donato, segretario della Camera del lavoro di Cosenza. Dopo la relazione introduttiva di Nino Costantino, segretario generale Filt Calabria, interverranno Demetrio Naccari Carlizzi, assessore regionale ai Trasporti, il consigliere regionale Antonio Acri, Pino Rota, segretario generale Filt Cgil Cosenza, Giovanni Forciniti, assessore ai Trasporti della Provincia di Cosenza, Sergio Genco, segretario generale Cgil Calabria. Concluderà

COSENZA —Il Fai-Fondo ambiente italiano invita tutti gli italiani a sostenere la campagna "La terra di Francesco", dedicata al restauro di un luogo-simbolo come il Bosco di San Francesco ad Assisi, donato al Fai nel 2008 da Intesa Sanpaolo, ma che abbraccia idealmente tutto il paesaggio italiano. Un paesaggio sempre più in pericolo, per la mancanza di coscienza civile degli amministratori e per la colpevole distrazione dei cittadini. Un patrimonio immenso e irriproducibile che sempre più spesso e in modo sconsiderato viene consumato con conseguenze che peseranno sulle prossime generazioni. La riscossa del paesaggio parte da Assisi, un luogo legato al messaggio di armonia di san Francesco, la cui vita ha sintetizzato il più alto modello di convi-

Franco Nasso, segretario generale Filt Cgil nazionale. r.c.

Ambientalisti anche in nome di S. Francesco venza tra Uomo e Natura. Infatti il Bosco di San Francesco, ora abbandonato e trascurato - sebbene intatto - è un magnifico "luogo qualunque", un ambiente dimenticato da far rivivere: 60 ettari di tipico paesaggio umbro, dominato dalla Basilica di San Francesco, ricco di colline, di radure, di uliveti, querce e lecci, alberi da frutto. Il recupero e la riqualificazione di questo straordinario ambiente italiano permetteranno gratuitamente ai milioni di visitatori e pellegrini di vivere un luogo la natura, la storia e lo spirito si fondono in una emozione unica. Durante la campagna "La terra di Francesco", si terrà un grande evento nazionale a cura dei volontari del Fai: sabato 17 ottobre in oltre 70 città italiane si darà vita all'"Inno alla Terra", evento di raccolta fondi in piaz-

za a sostegno del Bosco di San Francesco. Da ogni parte d'Italia si innalzerà simbolicamente un vero e proprio inno per la difesa del paesaggio italiano con la lettura in contemporanea del "Cantico delle Creature" e di altri brani francescani, con visite guidate gratuite ed eventi legati alla figura del Santo. In occasione dell'evento Inno alla terra, i volontari del Fai raccoglieranno fondi offrendo al pubblico confezioni di tisane - malva, infuso due fiori, melissa - generosamente donate alla Fondazione da Aboca: verrà richiesto al pubblico un contributo a partire da 8 euro per una confezione, 10 euro per due confezioni e 15 euro per tre confezioni. La raccolta fondi continuerà nei prossimi mesi in occasione di iniziative promosse dal Fai e organizzate dalla delegazioni locali.


il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009 29

COSENZA PROVINCIA SAN DEMETRIO Era in un pullmann diretto verso il Veneto. Efficace la collaborazione tra i carabinieri

Preso il rapinatore della gioielleria SAN DEMETRIO – Individuato

e preso nel giro di poche ore il rapinatore della gioielleria di San Demetrio. Nella serata di ieri, infatti, erano circa le 20, i Carabinieri della locale Stazione hanno notificato ad Andrei Ionut Dimisca, 18 anni, di nazionalità rumena, domiciliato in contrada Duglia di Acri, un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura di Rossano poiché ritenuto l’autore della rapina perpetrata alla gioielleria di cui è titolare il 59enne Costantino Baffa. Il provvedimento è scaturito

dalla minuziosa e celere attività investigativa svolta dai Carabinieri della Stazione di San Demetrio, i quali sono riusciti ad individuare il presunto reo attraverso una mirata attività di informazione, dopo avere appreso che lo stesso era partito con la refurtiva alla volta della Romania a bordo d’un autobus dell’autolinea internazionale Atlassib, partito da Cosenza la scorsa notte. I militari dell’Arma sono riusciti ad individuare la ditta di trasporto, a ricostruire l’itinerario del pullman di linea e a segnalare ai colleghi

del comune padovano l’orario di transito del veicolo fornendo loro una foto del supposto rapinatore. Su indicazione dei colleghi di San Demetrio sono stati quindi recuperati i gioielli rapinati, - vari monili in oro per 171 grammi complessivi di peso parte dei quali il giovane rumeno aveva tentato d’occultare negli slip dopo aver tentato di disfarsi di una altra parte degli stessi alla vista dei Carabinieri. In attesa della convalida del fermo Dimisca si trova ora ristretto in carcere a Padova.

IN BREVE ROSSANO - Contributo a due studenti iscritti all’università dell’Aquila La Giunta Municipale ha deliberato la devoluzione di una parte delle indennità di aprile del Sindaco e degli Assessori a favore delle famiglie terremotate dell’Abruzzo. In occasione, poi, della festa dei Fuochi di San Marco, Tommaso Salone e Isidoro Villella due commercianti di Rossano, avevano raccolto fondi da devolvere ai terremotati, versati su un libretto bancario consegnato all’economo comunale. Adesso parte di quelle somme è stata devoluta a due studenti rossanesi, di cui non riveliamo l’identità per una ragione di privacy, iscritti all’Università dell’Aquila, che occupavano una stanza presso la casa dello studente situata in via XX Settembre al civico 46, distrutta dal sisma. Fortunatamente i due giovani rossanesi erano già tornati a Rossano, ma in quella sciagurata occasione persero tutto quello che avevano: vestiario, libri scolastici, oggetti utili per gli studi. La penuria di alloggi ed i costi troppo elevati degli affitti hanno creato difficoltà ai due studenti, nostri concittadini, che con questo contributo dell’Amministrazione Comunale potranno comprarsi i libri e tornare all’ Aquila per sostenere gli esami. L’Amministrazione Comunale, presieduta dal Sindaco Filareto, ha voluto con questo gesto di liberalità, permettere a due concittadini di proseguire gli studi, aiutandoli a fronteggiare l’emergenza decentemente.

SCALA COELI Lo fa sapere l’assessore provinciale all’ambiente, Leonardo Trento, dopo l’incontro svolto al dipartimento

Discarica, nessun parere dalla Regione «Appare chiaro come si voglia gettare fumo negli occhi dando informazioni sbagliate» IONIO – L’Assessorato Regionale all’Ambiente non ha rilasciato alcun parere in merito alla procedura inerente il progetto di discarica privata da ubicare nel territorio del comune di Scala Coeli proposto dalla Società Bi.Eco Srl di Rossano. E’ quanto fa sapere l’Assessore Provinciale all’Urbanistica Leonardo Trento, a seguito dell’incontro, svoltosi ieri a Catanzaro, presso la sede regionale dell’assessorato, con il Dirigente del Dipartimento Dott. Giuseppe Graziano. Il funzionario regionale ha categoricamente escluso che vi sia un parere dell’Assessorato all’Ambiente in merito alla vicenda. – All’incontro ha partecipato anche il Sindaco di Cariati Filippo Sero. “Appare di tutta evidenza – dichiara l’Assessore Provinciale Trento - come si sia voluto soltanto gettare fumo negli occhi delle cittadinanze interessate, disinformandole su un iter in corso la cui trasparenza era e rimane sotto gli occhi di tutti. Si continuano ad alimentare polveroni tanto inutili quanto strumentali, finalizzati –come è ormai chiaro ai sindaci ed alle popolazioni interessate- soltanto ad obiettivi di parte. Non v’è altro modo per commentare, del resto, il tentativo di certa stampa faziosa e palesemente di parte di sminuire contenuti importanza e risultati dell’incontro svoltosi, nei giorni scorsi, a Scala Coeli con l’AssesCARIATI - Circa 1 Milione di Euro

per nuovi 18 appartamenti di edilizia residenziale pubblica. A tanto ammonta il finanziamento regionale al quale è stato ufficialmente ammesso il Comune di Cariati. – Intanto, nella giornata di ieri, l’Amministrazione Comunale ha partecipato ad un altro bando, richiedendo circa 800 Mila Euro per la realizzazione di un centro di aggregazione giovanile con contestuale recupero e valorizzazione di aree urbane degradate. “Ancora una volta –dichiara il Sindaco Filippo Sero - appare in tutta la sua evidenza la capacità di programmazione, nel medio e lungo termine, di una squadra amministrativa che continua a preferire fatti e risultati alle chiacchiere ed alle polemiche strumentali su tutto. E’ indubitabilmente una caratteristica, ormai eloquente e consolidata, di questo Esecutivo il saper intercettare ed

IN BREVE

Leonardo Trento

sore Regionale all’Ambiente Silvio Greco. In quella occasione, lo stesso Greco ha avuto modo di chiarire, ai presenti, ogni aspetto in maniera assai dettagliata. Compresi i risultati, importantissimi per il territorio, quali il No definitivo sia alla mega-discarica che all’inceneritore; risultati sui quali, tuttavia – continua Trento non si spende alcuna parola di apprezzamento pubblico. Su quei due risultati ha inciso in modo de-

terminate il parere negativo espresso dal Comune di Scala Coeli, parere del quale, anche nell’iter della discarica privata, non si potrà non tenere conto. Purtroppo –conclude l’Assessore Provinciale- non c’è peggio sordo di chi non vuol sentire. Oggi si continua ad assistere ad una inutile, falsa e scorretta informazione che non serve a nessuno, se non al sollievo di qualche brutta frustrazione personale”.

CASSANO - Stombi, l’appello del sindaco Gianluca Gallo “Piana di Sibari a rischio allagamento” Il sindaco di Cassano all’Ionio, Gianluca Gallo, ha chiamato in causa il prefetto di Cosenza, i presidenti della giunta regionale e dell’amministrazione provinciale, l’assessorato regionale ai lavori pubblici, il settore regionale e provinciale della protezione civile e il commissario del consorzio di bonifica della piana di Sibari e media valle del Crati, in ordine alla delicata questione del mancato funzionamento dell’impianto di sollevamento del canale Stombi, affinchè le autorità preposte intervengano con la massima tempestività al fine di scongiurare probabili danni alla popolazione residente. L’iniziativa, è scaturita da una recente comunicazione del presidente dell’associazione Laghi di Sibari, Nunzio Masotina, in cui ha rappresentato che a causa della mancanza di fondi e di mezzi da parte del consorzio di bonifica competente, nonostante i reiterati solleciti, l’impianto di sollevamento posto sul canale Stombi continua a rimanere fermo. Tale situazione, veniva evidenziato, provoca un grave stato di pericolo, considerato che la rete di canali di scolo che convogliano le acque meteoriche della piana di Sibari sono ormai stracolmi. Nella missiva del presidente Masotina, era stato, tra l’altro, segnalato che un eventuale prossimo acquazzone provocherebbe la tracimazione dell’acqua con il conseguente allagamento del territorio e, quindi con tutte le conseguenze del caso per le persone e cose. Un problema reale e preoccupante, da non prendere sottogamba. Sulla scorta delle comunicazioni che negli ultimi giorni si stanno intrecciando tra le parti in causa, anche il commissario straordinaria del consorzio di bonifica della piana di Sibari e della media valle del Crati, viste le avverse condizioni meteorologiche previste nelle prossime ore, considerata la già precaria situazione in cui versa il “Bacino”, stracolmo, le ripercussioni, sicuro allagamento del comprensorio, che potrebbe interessare anche il vicino Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide, anche per garantire la salvaguardia dei beni pubblici, ha chiesto al dipartimento agricoltura della regione Calabria, in qualità di ente proprietario degli impianti, un deciso e improcrastinabile intervento finanziario, pari a 50 mila euro, destinato a consentire il ripristino del funzionamento ottimale dell’impianto in questione.

CARIATI Arriva il finanziamento regionale. Il sindaco Sero: «Risposte concrete alle esigenze del settore»

Un milione per l’edilizia residenziale ottenere finanziamenti extra bilancio da destinare ad infrastrutture, servizi e complessivo miglioramento della qualità della vita cittadina. Allo stesso tempo – aggiunge Sero - si dà atto alla Regione Calabria di aver avviato una seria ed efficace politica della casa che sta portando i suoi primi concreti frutti, offrendo risposte a bisogni vitali. D’altro canto –conclude il Primo Cittadino- l’ottenimento di questo ulteriore importante finanziamento darà alla comunità di Cariati la possibilità di ottenere, finalmente, delle risposte in un settore, quello appunto dell’edilizia popolare, fermo ormai da decenni. Sarà nostra cura – precisa, infine, Sero - fare in mo-

do che, anche in questo caso, vengano rispettati tempi celeri per il completamento dell’iter previsto: gara, aggiudicazione, consegna dei lavori, costruzione degli appartamenti e consegna degli stessi agli aventi titolo sulla base delle previste graduatorie”. Nella giornata di mercoledì inoltre, il Comune ha partecipato anche ad un bando per circa 800 Mila Euro destinati, nel progetto, alla realizzazione di un Centro di aggregazione giovanile, alla Marina. Esprime soddisfazione l’Assessore ai Servizi Sociali Filippo Ascione secondo il quale la messa in atto di questo progetto potrà garantire, oltre ad occasioni di necessario incontro giovanile e socio-culturale, anche una diretta riqualificazione di aree urbane (dove dovrebbe sorgere appunto il centro di aggregazione giovanile) attualmente in stato di degrado.


30 Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani

COSENZA PROVINCIA SERRA D’AIELLO La conferma arriva dal capo della procura di Paola, Bruno Giordano, dopo l’incontro avuto con i funzionari del ministero

Rifiuti radioattivi, presto gli scavi Al via il piano definitivo di caratterizzazione dell’area oggetto delle indagini da parte dell’Arpacal IN BREVE

TIRRENO – Presto potrebbero par-

tire gli scavi per la ricerca dei rifiuti presenti nell’alveo del fiume Oliva. La conferma arriva da Bruno Giordano, procuratore della Repubblica di Paola, il quale martedì scorso ha incontrato i funzionari del Ministero dell'Ambiente e i tecnici dell'Ispra. “Mi hanno mostrato i piani di caratterizzazione della valle del fiume Oliva”, ha detto il magistrato. “La prossima settimana avremo il piano definitivo e si potra' cominciare a scavare, in tre o quattro punti diversi". La zona interessata è quella dei comuni di Serra d'Aiello e di Aiello Calabro, dove, secondo alcune analisi, sarebbe stata riscontrata un'alta incidenza tumorale. Qui si sospetta che siano stati interrati fusti contenenti materiale tossico, secondo alcune tesi provenienti dalle stive della nave Jolly Rosso, arenatasi presso la foce del fiume nel dicembre del 1990. "Spero che in una quindicina di giorni riusciremo ad avere una campionatura sufficiente del territorio. E poi sapremo finalmente la verita'. I tecnici - ha aggiunto Giordano - consegneranno tre campioni dei prelievi fatti, uno per la Procura, uno per l'Arpacal e uno per il Ministero dell'Ambiente. Appena avremo i risultati, potremo pensare all'eventuale bonifica". Intanto sul fronte regionale è partito anche il piano di caratterizzazione da parte dell’Arpacal. A Roma presso gli uffici del Servizio InCETRARO – Una nuova riunione

operativa, nell'ambito delle indagini relative al ritrovamento di un relitto sospetto al largo di Cetraro, si e' tenuta ieri, alla Procura della Repubblica di Catanzaro, tra il procuratore Vincenzo Lombardo, l'aggiunto Giuseppe Borrelli, titolare delle indagini, ed i vertici della Direzione marittima Calabria, nella persona del comandante Vincenzo De Luca, e di altri Uffici circondariali marittimi. Le indagini su quella che ormai e' conosciuta come la presunta "nave dei veleni" proseguono a ritmo serrato e, anche per via delle rassicurazioni avute dal Ministero circa un proprio intervento che dovrebbe avvenire a giorni, gia' nella prossima settimana potrebbero arrivare le prime risposte certe sull'intera vicenda. Risposte che, per cominciare, si baseranno su rilievi video e fotografici i quali dovranno SCALEA – Tributi Italia: esito incerto e amministrazione comunale assente. Sull'assenza delle fideiussioni si attende la risposta dell'assessore al Bilancio del comune di Scalea, Mauro Campilongo. “La Scossa” non molla la presa e attacca a testa bassa sulla questione rifiuti. “E' passato circa un mese dall'intervento dell'associazione La Scossa – si legge in una nota - che metteva in risalto il preoccupante silenzio dell'amministrazione comunale e dell'assessore al Bilancio, Mauro Campilongo, sulla questione relativa alla vicenda della Tributi Italia Spa e il comune di Scalea. La lettera aperta, molto descritta nei particolari riguardanti il vuoto di certezza del bilancio comunale, provocò solo risposte offensive e personalistiche nei confronti del Presidente Antonio Pappaterra, da parte del Vice Sindaco di Scalea, che, così facendo, non delucidava gli aspetti dell'interrogazione pub-

La procura di Paola

terdipartimentale per le Emergenze Ambientali dell’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), si è tenuta una riunione per la presentazione della bozza del Piano di Caratterizzazione delle aree del Fiume Oliva, nei Comuni di Serra D’Aiello ed Aiello Calabro. Nel corso della riunione – alla quale hanno partecipato per l’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria) il Dirigente Ing. Eugenio Filice, gli ingegneri Laura Cundari e Giuseppina Lepera ed il geologo Luigi Dattola, tutti del Centro Funzionale di Geologia ed Ultrastrutture diretto dal

Dr. Francesco Falco - sono stati discussi e definiti i contributi operativi che l’Agenzia ambientale calabrese, l’Ispra e il Ministero dell’Ambiente, dovranno fornire alla redazione del Piano Definitivo e alla programmazione della successiva attività operativa di caratterizzazione dell’area oggetto delle indagini ambientali nelle aree del Fiume Oliva. Tale attività, il cui inizio avverrà in tempi brevi, coinvolgerà l’Agenzia sia attraverso il Centro Funzionale e sia attraverso i vari Servizi Tematici e Laboratoristici Dipartimentali. Antonello Troya

CETRARO - Delegazione a Bruxelles dal commissario Dimas. Pirillo: “Il governo ancora non si è mosso” Sulla cosiddetta «nave dei veleni» rinvenuta al largo della Calabria, il commissario europeo all'Ambiente, Stavros Dimas, ha inviato una lettera con una richiesta di informazioni al ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, lo scorso 21 settembre e «non ha ancora avuto risposta». In occasione del prossimo Consiglio a Lussemburgo «le chiederà lo stato delle cose, la natura del carico e come intendono muoversi». Lo ha riferito Silvio Greco, assessore all'Ambiente della Regione Calabria, che ha avuto un incontro a Bruxelles con il commissario europeo all'Ambiente, Stavros Dimas, insieme a Mario Pirillo, eurodeputato del Pd. Pirillo e Greco hanno chiesto un intervento da parte della Commissione sul caso del relitto ritrovato nelle acque del mare antistante Cetraro che potrebbe essere carico di fusti contenenti sostanze radioattive e rifiuti tossici. Un filmato della nave è stato consegnato al commissario europeo. «A un mese dal ritrovamento il governo non si è ancora mosso», ha affermato Pirillo, membro della commissione per l'ambiente e la sanità pubblica del parlamento europeo, che insieme ad alcuni parlamentari del suo gruppo aveva presentato allo stesso Dimas un'interrogazione. «La popolazione è allarmata - ha aggiunto -, i pescatori sono alla fame perchè nessuno compra più il pesce. È una situazione in cui commercio e turismo si ritrovano bloccati». «Abbiamo chiesto che si proceda alla caratterizzazione e alla bonifica della nave - spiegato Greco -, oltre ad un'indagine oceanografica nel mare calabrese per individuare le altre due navi che il pentito afferma di avere affondato. Perchè si sta facendo di fronte a Toscana e Liguria e non in Calabria? », si è chiesto l'assessore.

CETRARO Tra il capo del pool investigativo, Vincenzo Lombardo e i responsabili della direzione marittima

Navi dei veleni, vertice operativo in procura chiarire non solo l'esatta forma del materiale presente a bordo del relitto, ma anche se quest'ultimo possa ragionevolmente ritenersi quello della nave Cunsky, che secondo le iniziali ipotesi costruite dalla procura di Paola prima che il fascicolo fosse trasmesso alla Dda per competenza - potrebbe essere stato affondato dalla 'ndrangheta su commissione, con un carico di rifiuti radioattivi. Seguiranno comunque, le analisi sui campioni che la task force del ministero dell'ambiente recuperera'. Nessuna ulteriore indagine, inoltre, e' stata avviata per il momento, al di la' delle segnalazioni che giungono da piu' parti in quella che, e' l'augurio an-

La Jolly Rosso

SCALEA Il presidente Antonio Pappaterra ricorda la risposta evasiva del vicesindaco Campilongo

Tributi, la Scossa: “Avevamo ragione noi” blica legata alla preoccupazione generale della cittadina sulla situazione economica della cassa comunale e la tutela del bilancio stesso. Oggi, dopo il lavoro congiunto fatto con i gruppi di minoranza consiliare del comune di Scalea, la federazione dei Verdi di Scalea, il gruppo di Rifondazione Comunista, il circolo del PD e l'associazione Scalea Europea, che ha portato alla “scoperta” dell'assenza delle fideiussioni di garanzia bancarie evidenziate nel manifesto pubblico apparso in tutte le testate giornalistiche e al rilevamento di una denuncia presso la Guardia di Finanza di Scalea, da parte del Sindaco di Scalea, che, in pratica, mette in luce una realtà molto diversa da

Il centro storico di Scalea

che delle Istituzioni, si spera non diventi una psicosi senza concreti elementi a suo fondamento. Un monitoraggio il piu' possibile completo dei relitti sospetti presenti lungo le coste sara' infatti eseguito, nel prosieguo dell'attivita' di indagine. Per il momento, comunque, gli sforzi sono concentrati sulla vicenda che riguarda il mare di Cetraro, nell'ambito della quale non e' escluso che, se sara' ritenuto necessario, si tentera' nuovamente di sentire il pentito Francesco Fonti - il quale, dopo essere stato lungamente affiliato alla malavita di San Luca, anni fa parlo' di presunti affondamenti di navi dei veleni - che, convocato nei giorni scorsi a Roma dai magistrati della Dda di Catanzaro e Reggio Calabria, assente per motivi di lavoro il suo difensore Claudia Conidi, ha preferito avvalersi della facolta' di non rispondere. quella decantata dalla stessa amministrazione in consiglio comunale, ci sembra giusto ribadire all'avvocato Campilongo che sul caso attendiamo risposte concrete e parole di rispetto. La situazione in cui versa il comune di Scalea, alla luce degli atti prodotti dalla stessa amministrazione che il Vice Sindaco rappresenta, non è da considerare buona. Per questo motivo attendiamo con ansia di sapere dallo stesso amministratore che tipo di garanzie ha assunto per tutelare il bilancio comunale, oltre al nulla e alle chiacchiere personalistiche con le quali è abituato a fare politica. Noi, ancora una volta, auspichiamo una risposta degna di essere suffragata con i fatti, mettendo in allerta lo stesso Vice Sindaco dal valutare bene le sue risposte, se ci saranno, perché, visto che vuole diventare Sindaco di Scalea”. Emilia Manco


il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009 31

COSENZA PROVINCIA SCALEA Sulle poco felici affermazioni del cantante interviene anche il presidente del circolo De Lorenzo

Venditti, le critiche di Carpe Diem SCALEA – Il presidente dell’Associazione onlus Carpe Diem, Francesco Saverio Di Lorenzo commenta il giudizio sulla terra di Calabria da parte di Venditti. “Ora anche il cantante Venditti si è aggiunto a quella schiera di parolai che adoperano il proprio status dorato per moralizzare la nostra società. Sia chiaro non c’è niente di male ad intavolare una discussione. Sono d’accordo con Venditti quando afferma che il silenzio è deleterio, ancor più in terra di Calabria visto che ha dato i natali all’onerata società che da noi si fa chiamare ‘ndrangheta. Ben venga la criti-

ca, quindi. Quello che contesto a Venditti sono le dichiarazioni “una tantum”, da oracolo, da passeggero che osserva il paesaggio dal treno passando poco dopo a quello successivo. Venditti se veramente tiene alla nostra terra ed ai Calabresi, ora deve dimostrarlo fattivamente. Impegni le sue energie e la sua faccia promuovendo un tour non di concerti a pagamento, ma di convegni, dibattiti pubblici in tutte le nostre province. Si proponga socialmente o politicamente. Offro a Venditti la tessera dell’Associazione che presiedo che della moralità e lega-

lità ha fatto il suo cavallo di battaglia da sempre. I Calabresi hanno bisogno di persone che sorreggano le loro coscienze incancrenite dal tempo e da una classe dirigente troppo presa a guardare altrove. Non può un personaggio pubblico e famoso come Venditti entrare nel merito di questioni così serie, senza l’impegno fattivo e diretto in ambito territoriale, rischiando anche in proprio come fanno giornalmente molti di noi che non si fanno scrupoli a denunciare, a mettersi in gioco. Emilia Manco

IN BREVE DIAMANTE - Da oggi il peperoncino sbarca a Camaiore Dopo Viareggio arriva Camaiore. Continua la “Missione piccante” dell’Accademia del Peperoncino in terra toscana. Da oggi sino a domenica prossima nduja, sardella, rosamarina, salsicce e soppressate di Calabria, sbarcheranno a Camaiore per la terza edizione della “FestaPic” organizzata dall’Accademia Italiana del peperoncino col patrocinio dell’Amministrazione comunale. “L’autunno è tutto dedicato alla Toscana- sottolinea il presidente dell’Accademia Enzo Monaco- in questo weekend siamo al centro storico di Camaiore, poi andremo a Pisa e infine a Massa Carrara per un inedito gemellaggio col lardo di Colonnata”. Ma a Camaiore non ci saranno solo le specialità infuocate di Calabria. La “FestaPic” riproduce la fortunata formula del Peperoncino Festival di Diamante. Ci saranno artisti di strada, mostre, la satira di Passepartout con Vignette sul ring, l’Osteria della malora di Gianni Pellegrino e una selezione provinciale del campionato italiano dei mangiatori di peperoncino. A conclusione l’assegnazione del “PremioPic” a Ciro Vestita, il nutrizionista della Rai, diventato popolare con UnoMattina. Glielo consegnerà Giovanni Rana che ha ricevuto il “PremioPic” nell’edizione dell’anno scorso.

TIRRENO Operazione “Il Generale”: tre le compagnie dei carabinieri impegnate a reprimere i reati legati la diffusione di sostanze stupefacenti

Spaccio di droga, quattro in manette Sono stati sequestrati mezzo chilo di marijuana, 30 grammi di cocaina e una pistola calibro 9 TIRRENO – Avevano scelto il medio Tirreno cosentino per spacciare. E tanti, oltre cento erano gli assuntori. Tutti giovani disperati alla ricerca della roba. Pronti per essere spennati e avviarsi verso la fine. Un gioco sicuro per fare soldi, portato avanti per qualche tempo. Sino a quando i carabinieri hanno deciso di porre fine alla storia fatta di dolore, sofferenza e droga. Tanta droga. Così tanta che l’operazione doveva essere identificata con un altisonante nome: “Il generale” soprannome con cui veniva indicato uno degli arrestati. Nelle prime ore della mattinata di ieri i carabinieri delle compagnie di Paola, Scalea, San Marco Argentano e personale del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale di Cosenza hanno dato esecuzione a 4 provvedimenti cautelari emessi dall’ufficio gip del tribunale del capoluogo ed a 11 perquisizioni disposte dalla procura. L’operazione, condotta nella fase investigativa dai militari della compagnia di Paola e denominata convenzionalmente “il generale”, documenta una fitta rete di spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina e marijuana, che ha visto come piazze principali di vendita al dettaglio i comuni di Cetraro, Acquappesa, Guardia Piemontese, Fuscaldo e Roggiano Gravina. I soggetti arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti, in concorORSOMARSO - I consiglieri co-

munali di minoranza del gruppo Orsomarso Libera, Domenico Forestieri, Tonino Maratia, Luca Cirelli, uniti al consigliere del gruppo Cuore, Antonio Pappaterra, ad al consigliere Alberto Bottone, hanno scritto al comitato delle contrade Castiglione, Cioncrina e Marina, recentemente costituitosi, sottolineando che le responsabilità della cessione dell'ex strada provinciale in cambio della strada consortile, ora collegamento viario dell'amministrazione provinciale, e il conseguente passaggio degli 8 km dell'ex strada provinciale delle contrade menzionate alla gestione della viabilità comunale, sono da addossare alla giunta comunale presieduta dall'ex sindaco Angelo Paravati, che con la deliberazione del 23/01/1999 ha determinato, senza considerare le prospettive del bilancio comuna-

IN BREVE

La compagnia dei carabinieri di Paola

so, sono: Ireno Occhiuzzi, cinquantenne di Acquappesa, Maurizio Tommaselli, cinquantaduenne di Cetraro e Fausto Merenda, quarantanovenne di Roggiano Gravina questi erano al centro di un sistema di spaccio sulla costa tirrenica cosentina che ha visto come assuntori ed acquirenti oltre un centinaio di persone. Un quarto soggetto, G. M., quarantenne di Roggiano Gravina, è stato destinatario della misura cautelare dell’obbligo di dimora. Già nel maggio scor-

so, nell’ambito della stessa inchiesta, i militari della compagnia di Paola avevano arrestato un trentaquattrenne cetrarese, destinatario di un provvedimento di custodia in carcere emesso dal tribunale di Paola ed inserito nello stesso contesto criminoso. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati mezzo chilo di marijuana, 30 grammi di cocaina ed una pistola calibro nove di provenienza illecita.

DIAMANTE - Officina creativa alla manifestazione del 24 ottobre ad Amantea Officina Creativa Onlus in merito alla partecipazione alla manifestazione di Amantea. Rifiuti tossici e radioattivi nella valle del fiume Oliva, a largo di Cetraro, a Crotone, a Praia a Mare...e chissà dove altro ancora, anche Officina Creativa dice “basta”! Da sempre la nostra associazione vive, opera e lavora per la sua terra. La bella Calabria...dilaniata da tanti mali che -come dei potenti parassiti - sembrano esserle attaccati addosso da tempo e, purtroppo, faticano ad abbandonarla. Non basta la malasanità, non bastano le inadeguatezze dei servizi, la punta dello stivale italiano ha ricevuto altri bei regali come le navi dei veleni, le fabbriche della morte, le case e le scuole inquinate da rifiuti tossici. Ed è proprio perchè non riusciamo più a stare in silenzio davanti a questo scempio, proprio perchè non riusciamo a rimanere immobili davanti alla disfatta della terra che tanto amiamo che abbiamo deciso di fare qualcosa, di far sentire la nostra voce iniziando col partecipare alla manifestazione “Basta veleni” di sabato 24 ottobre ad Amantea. “Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria pulita” recita uno degli slogan e noi associati di Officina Creativa vogliamo batterci affinchè la nostra regione venga ripulita, vogliamo lavorare, vivere e studiare senza aver paura che respirare l’aria malsana nel luogo in cui lavoriamo, viviamo o studiamo ci uccida, vogliamo poter guardare il nostro mare e pensare a quanto quelle acque siano splendide, sapendo che nessun “gigante malvagio” abita più in quei fondali, vogliamo semplicemente riprenderci la vita. emi.man.

Antonello Troya

ORSOMARSO Lettera del gruppo di minoranza ai comitati di quartiere in merito alla strada provinciale

Disagi alla zona rurale, colpa di Paravati le relative alla gestione ordinaria della viabilità,un gap infrastrutturale ormai reale ed enormi disagi per le famiglie residenti nelle contrade a rischio isolamento. La risposta del gruppo consiliare di minoranza ai cittadini che in questi giorni hanno evidenziato le difficoltà delle aree rurali a tutta l'amministrazione comunale e al Sindaco di Orsomarso, Paola Candia, non risparmia accuse nei confronti della metodologia adottata dall'allora gestione amministrativa: “Il comune di Orsomarso, afferma la nota del del gruppo di minoranza, che non aveva, sul proprio bilancio, un metro di manutenzione delle strade sopra menzionate se ne

trova addossati circa 8 km, che sono più difficili da gestire per gli smottamenti, le frane e l'asfalto da curare, mentre l'amministrazione provinciale dallo scambio ne ha guadagnati solo 4 km e il Consorzio di Bonifica, Valle Lao, non ne resta nulla”. ”Fu fatta quell'operazione a perdere- continua la nota a risposta dei consiglieri di minoranza al comitato delle aree rurali di Orsomarsonon solo a danno degli abitanti della contrade dell'ex strada provinciale, ma anche agli abitanti del centro, perché il bilancio comunale oggi deve cercare di sopperire alla manutenzione dei circa 8 km di strada che, secondo noi, irresponsabilmente gli sono

stati addossati”. Nella nota i gruppi consiliari di minoranza hanno anche proposto al Sindaco, Paola Candia, di valutare alcune proposte per risolvere i problemi posti dal comitato delle aree rurali: “Suggeriamo al primo cittadino di intraprendere,con la Provincia di Cosenza, l'eventuale possibilità di “riprovincializzare” quel tratto di strada compreso tra la località Mercuri e la località Valle Menta, anche perché, rispetto a prima, per l'amministrazione provinciale sarebbe un minimo sforzo e aiuterebbe numerose famiglie”. “Per la problematica dell'acquedotto rurale, - conclude la missiva dei consiglieri comunali di minoranza,- sarebbe opportuno che la giunta comunale intraprendesse la possibilità di sfruttare un bosco comunale, con il ricavato potrebbe finanziare e risolvere il problema”.


32

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

CROTONE

Si allunga l’elenco delle persone indagate per la costruzione del sito a Scandale Il chiarimento del vicepresidente della Provincia

Inchiesta sulla centrale Stlk, la replica di Bruno emessi avvisi di garanzia al presidente dell’Unpli SCANDALE - Si allunga l’elenco delle persone indagate dalla Procura di Crotone nell’ambito dell’indagine sulla costruzione della centrale elettrica a turbogas nel comune di Scandale, in provincia di Crotone. Un avviso di garanzia e’ stato notificato dal sostituto procuratore della repubblica di Crotone Pierpaolo Bruni ad un ufficiale dell’Arma dei Carabinieri. Si tratta del maggiore Enrico Maria Grazioli, 37 anni, gia’ comandante del reparto operativo del comando provinciale dei Carabinieri di Catanzaro, che in passato e’ stato impegnato nell’attivita’ investigativa a carico di alcune delle persone indagate proprio nel procedimento sulla centrale di Scandale. A Grazioli gli inquirenti contestano i reati di rivelazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale dal momento che avrebbe racconta-

to ad alcuni soggetti sottoposti ad indagini preliminari che egli stesso stava conducendo, particolari delle investigazioni coperte da segreto ed anche le modalita’ per eluderle. In uno dei tre capi d’imputazione contestati a Grazioli si afferma che l’ufficiale, gia’ investito dello svolgimento delle indagini preliminari nei confronti di un non meglio identificato "Presidente", per come indicato dallo stesso Grazioli nel corpo di una conversazione del 12 agosto 2009, avrebbe consegnato al suo indagato delle carte al fine di ricevere una serie di vantaggi per se’ e per un suo amico, nella fattispecie la compravendita di un terreno e la successiva costruzione di un villaggio turistico.Un altro avviso di garanzia con le medesime accuse e’ stato notificato a Salvatore Cirafici, 48 anni, di Catania, procuratore della Wind Teleco-

municazioni spa, responsabile dell’organizzazione e della gestione delle r ichieste di intercettazioni telefoniche avanzate al gestore dall’autorita’ giudiziaria e dalle forze di polizia. Approfittando della sua posizione Cirafici avrebbe rivelato al maggiore Grazioli che era sottoposto ad intercettazione telefonica e oggetto di investigazioni da parte dei Carabinieri di Crotone. Tra Cirafici e l’ufficiale, ipotizza l’accusa, ci sarebbe stato uno scambio di reciproci favori. Un terzo avviso di garanzia con l’accusa di concussione e’ stato notificato, infine, a Angelo D’Ottavio, sindaco del comune di San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pescara). Uno schema, sostengono gli inquirenti, che ripete quello gia’ delineatosi nell’indagine sulla costruzione della centrale turbogas di Scandale.

La Camera di Commercio condanna l’intimidazione dei giorni scorsi

Ancora solidarietà per il sindaco Vallone CROTONE - La Giunta ed il Consiglio della Camera di commercio esprimono profondo sdegno per gli atti di intimidazione compiuti nei confronti del sindacoVallone, del vicesindaco Crugliano Pantisano, del dirigente del Settore 3 Nicola Artese e del Responsabile Franco Milito. «A loro va tutta la nostra solidarietà verso atti ignobili - afferma il presidente dell’Ente camerale Fortunato Roberto Salerno. - Nonostante tutti i successi della Magistratura, ancora una volta si rileva che nel nostro territorio vi è una concreta difficoltà ad operare nell’interesse del bene pubblico. I rappresentanti delle istituzioni dovrebbero svolgere i propri incarichi in un clima civile e sereno e, invece, sistematicamente si segnala il tentativo della criminalità organizzata di voler osteggiare ed impedire i percorsi di sviluppo e di legalità». CROTONE - «E’ stato un momento utile per un confronto sereno ed uno scambio di idee sulle questioni sociali». E’ stato questo il commento dell’assessore provinciale alle Politiche sociali di Crotone, Salvatore Pane, dopo aver incontrato Mimmo Tomaino della Uil e Nicola Scicchitano della Cgil. L’incontro tra l’amministratore ed i rappresentanti sindacali si è tenuto in Provincia ed è stato caratterizzato da una discussione puntuale sulle prospettive del comparto. «Le politiche sociali sono una cosa importante - ha dichiarato Salvatore Pane- e devono rispondere alle aspettative dell’utente finale valea dire il cittadino. Non è importante chi gestisce le risorse disponibili ma semmai come vengono utilizzate». Nel corso della riunione Pane, Tomaino e Scicchitano hanno convenuto sulla necessità di praticare politiche coordinate

Il sindaco Peppino Vallone

Gianluca Bruno

CROTONE - «Nell’apprendere, dagli organi di stampa, le osservazioni rese dal Presidente Regionale dell’Unpli Nicodemo Martino in merito alla riunione dei soci del Stlk, ritengo di dover fornire alcune precisazioni». Ad affermarlo è il vice presidente della Provincia, Gianluca Bruno. «Mi sembra giusto - scrive in una nota - accogliere le istanze che il Presidente Martino ha inteso muovere sul costituendo Stlk, perché sono sicuramente mirate a tenere viva l’attenzione del territorio su questo importante strumento di programmazione e conduzione per il turismo provinciale degli anni a venire, dimostrando coinvolgimento e partecipazione da parte di tutti. Corre l’obbligo però chiarire alcuni aspetti tecnici sui lavori che stiamo conducendo per fugare ogni dubbio su sottesi propositi volti all’esclusione di soggetti e/o forze la cui inclusione - nel Stlk -può solo rafforzarne la struttura e qualificarne i piani d’azione. Ho preso visione dei lavori precedenti al mio insediamento come assessore al Turismo, constatando che sin dai primi incontri di programmazione e definizione del

L’assessore Pane incontra i sindacati seguendo la logica della programmazione in stretta sinergia con tutti gli enti locali e con il variegato mondo dell’associazionismo sociale. Il tutto in una prospettiva che tende ad ottimizzare l’utilizzodelle risorse. «E’ necessario - ha aggiunto Pane - che si evitino doppioni. E’ impensabile che in due comuni che distano tre chilometri l’uno dall’altro ci siano due centri per anziani e non vi sia un centro per disabili. Una delle mie idee, che spero possa concretizzarsi e che ho proposto ai sindaci, e’ quella di istituire le Case comunali della solidarieta’ per rispondere - conclude - alle esigenze di

L'assessore Salvatore Pane

Stlk, sono stati ampiamente coinvolti oltre all’imprenditoria turistico/alberghiera, gli Enti, le Università e le Istituzioni scolastiche anche le rappresentanze dell’associazionismo locale ed in particolar modo delle Pro Loco, così come dimostrabile dalla documentazione acquisita agli atti degli Uffici provinciali competenti. A supporto di ciò posso aggiungere, che ad oggi hanno aderito al Stlk (con atto ufficiale trasmesso) sei Pro Loco provinciali, per altro alcune di queste presenti in sala alla riunione del tredici ottobre scorso. Resta inoltre inteso che il Stlk sarà per sua natura un "sistema aperto" anche ad adesioni successive alla sua costituzione. L’assemblea ha in quella circostanza discusso delle istanze di modifica avanzate dai futuri soci sullo statuto costitutivo. Al riguardo è stato concordato di far pervenire, da parte dei soggetti proponenti, regolare richiesta scritta di modifica, così da acquisirla agli atti ufficiali e procedere al loro inserimento nel documento conclusivo di statuto. Rinnovo conclude l’assessore Bruno - la mia disponibilità a qual si voglia incontro». chi ha bisogno». Dal canto loro i rappresentanti dei sindacati hanno ringraziato l’assessore per l’incontro e si sono detti disponibili a lavorare in modo coordinato seguendo la logica dei programmi. «E’ necessario hanno sostenuto infatti Tomaino e Scicchitano - partire dalla politica dell’ascolto e lavorare a progetti che concretamente rispondano ai bisogni. Come sindacato siamo dell’idea - hanno concluso - che bisogna credere in quello che facciamo». Sulla scia della collaborazione con le forze presenti sul territorio, Pane aveva incontrato un mese fa anche le numerose associazioni di volontariato del territorio crotonese per risolvere i problemi e le tensioni che caratterizzano l’operato delle stesse cooperative. Si era allora discusso delle possibili soluzioni finanziarie da attuare per il mantenimento delle attività sociali.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 33

VIBO VALENTIA

IL FATTO|1 Avrà la sua sede presso la Camera di Commercio

Nasce l’Azienda Speciale per il Porto di Vibo Marina VIBO VALENTIA - L’Azienda Speciale della Camera di Commercio per il Porto di Vibo Marina è diventata una realtà. Ieri mattina, infatti, nella sede dell’Ente Camerale il Commissario Michele Lico, alla presenza del notaio Gianluca Perrella, ha sottoscritto l’atto pubblico di costituzione e, nel corso della contestuale conferenza stampa, appositamente convocata, ha illustrato struttura, presupposti e finalità dell’Aspo che si propone quale centro operativo di coordinamento di tutte le progettualità e le attività attinenti il rilancio e la valorizzazione dell’area portuale di Vibo Marina e delle attività economiche connesse, in un’ottica di sviluppo complessivo del territorio provinciale. L’Azienda Speciale per il Porto di Vibo Marina è un soggetto dotato di personalità giuridica con sede legale e amministrativa presso la Camera di Commercio e, secondo gli indirizzi di questa, opererà nel rispetto degli strumenti di programmazione regionale e nazionale. «L’Azienda Speciale nasce, dunque, - hanno spiegato i promotori - con lo scopo di promuovere, favorire e stimolare lo sviluppo delle attività marittimo-portuali del porto di Vibo Valentia Marina e del sistema economico ad esso connes-

so, in particolare, coordinando ed indirizzando azioni ed iniziative per un loro corretto inserimento nei piani di programmazione comunale, provinciale, regionale e nazionale. L’Aspo ha inoltre competenza nella formulazione di un programma operativo triennale concernente le strategie di sviluppo delle attività del porto, oltre che elaborare e proporre aggiornamenti per il piano regolatore portuale, acquisendo le intese con le amministrazioni competenti all’adozione degli atti consequenziali. Altre prerogative sono quelle di promuovere in Italia e all’estero le attività marittimo-portuali, industriali, commerciali, turistiche, nautiche e della pesca nonché le attività produttive e sociali presenti nel sistema economico retroportuale; promuovere collaborazioni con soggetti pubblici e privati, associazioni di categoria e consorzi, parti sociali, altre realtà portuali e sistemi e distretti produttivi nazionali ed internazionali; collaborare con la Camera di Commercio agli accordi di programma di settore; ancora, collaborare con l’Amministrazione comunale di Vibo Valentia al fine di consentire la coerenza tra interventi programmati e indirizzi del piano regolatore vigente; presentare

progetti e proposte per la realizzazione di interventi economici ed infrastrutturali a favore del sistema produttivo portuale al fine di accedere alle agevolazioni ed ai contributi finanziari previsti dai fondi comunitari, nazionali e regionali; realizzare e gestire, direttamente o tramite terzi, strutture ed infrastrutture destinate alla creazione o sviluppo di servizi per il porto ed il retroporto; promuovere e realizzare manifestazioni, fiere ed esposizioni, raduni, presentazioni, convegni e eventi culturali, musicali, sportivi e ricreativi finalizzati a incrementare la visibilità esterna della realtà portuale ed ad attrarre maggiori flussi turistici e/o escursionistici; attivare specifiche collaborazioni ed iniziative con i comuni limitrofi al fine di ampliare le potenzialità di sviluppo del sistema produttivo portuale; svolgere attività formative e di innovazione e trasferimento tecnologico per il sistema imprenditoriale operante nell’ambito del sistema produttivo portuale di Vibo Valentia; svolgere attività di informazione, progettazione, studio e marketing territoriale a supporto dei piani di sviluppo del sistema economico portuale; provvedere alla progettazione, realizzazione e gestione delle opere portuali.

IL FATTO|2 Il commento di Michele Lico

«L’Aspo è un progetto agile di coordinamento» VIBO VALENTIA - «Con la costituzione dell’Aspo - ha spiegato il Commissario dell’Ente camerale Michele Lico - non solo la camera di Commercio prosegue nell’attuazione della sua programmazione a favore del rilancio del Porto di Vibo Marina quale infrastruttura strategica per l’economia dell’intera provincia, ma istituisce un organismo agile e flessibile di coordinamento e sintesi delle progettualità e di effettiva sinergia tra le istituzioni competenti chiamate ad un confronto dialettico e operativo. Quindi non solo un impegno alla programmazione condivisa ma anche a supportarla con il reperimento dei fondi necessari a realizzare interventi funzionali e sostenibili, secondo un piano di priorità che sicuramente comprende la messa in sicurezza della struttura, l’ampliamento dell’aera diportistica con la creazione di un asse attrezzato per servizi di qualità, miglioramento dell’asse viario, riqualificazione urbanistica, il tutto coordinato al piano di delocalizzazione in fase di attuazione. Ora l’auspicio e che, effettivamente, tutti i soggetti coinvolti aderiscano con spirito partecipativo e senso di responsabilità. Con la costitu-

zione dell’Aspo la Camera di Commercio si è mossa nell’ambito dell’art. 14 della legge n. 84/’94, integrato successivamente dalla legge n. 30/98, con cui viene riconosciuto che "nei porti dove non sia istituita un’autorità portuale, i compiti di programmazione, coordinamento e promozione, spettano, ove costituite, alle aziende speciali camerali, le quali provvedono inoltre all’elaborazione dei Piani Operativi Triennali da trasmettere al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le aziende speciali -h a concluso Lico sono infatti particolarmente utili in quei Porti , di piccole dimensioni, dove manca un’autorità Portuale, ma che hanno notevoli potenzialità da esprimere e nei quali le categorie economiche impegnate nel turismo e nel trasporto delle merci hanno bisogno di supporto per crescere e svilupparsi. E’ quello intende fare la Camera di Commercio di Vibo Valentia per il Porto di Vibo Marina sollecitando il concorso delle istituzioni locali e regionali per attuare interventi coordinati di sviluppo dell’area secondo la sua valenza turistica e commerciale».

FRANCICA Ad apporre i sigilli all’area di oltre 1.300 metri quadri sono stati i carabinieri Vìola i domiciliari

Scoperta e sequestrata discarica abusiva

FRANCICA - Ancora una discarica abusiva rinvenuta e sequestrata dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Vibo con il supporto dei loro colleghi dell’8° Elinucleo dell’Arma di stanza nel capoluogo. Ad apporre i sigilli all’area di oltre 1300 metri quadri, posta nei pressi dell’abitato di Francica, sono stati proprio gli uomini della locale Stazione che hanno notato una vera e propria distesa di rifiuti di ogni genere e dimensione che ricopriva come un tappeto una vasta area di proprietà privata ma, di fatto, da anni lasciata in comple-

to stato di abbandono.Un vero e proprio mare di spazzatura costituito da oltre 10 tonnellate di rifiuti inquinanti, pericolosi e non che da anni venivano abbandonati senza un ordine e senza il minimo rispetto delle norme ambientali nella vasta area, che era divenuta una sorta di vero e proprio impianto di stoccaggio all’aria aperta. I militari hanno provveduto a delimitare l’area interessata comunicando alle autorità la necessità di avviare l’immediata bonifica della zona.

La discarica sequestrata

FABRIZIA Proseguono le iniziative dell’associazione locale per promuovere la ripresa del territorio

Oltre l’isolamento, convegno sui disagi dei comuni montani

FABRIZIA -Fondata solo da qualche mese, l’associazione "Fabrizia in Movimento" dopo le iniziative estive continua la sua attività con una proposta di ampio respiro che mira a coinvolgere i comuni dell’hinterland. Fedele alla sua vocazione di promuovere una ripresa "integrale" della vita della comunità fabriziese e del suo territorio, ha organizzatoun convegno dal titolo "Oltre l’isolamento", per porre l’attenzione su un problema scottante che riguarda anche i Comuni circostanti. L’iniziativa si svolgerà, presso la sala consiliare del piccolo comune montano, sabato 17 ottobre alle ore 15. 30. E proprio per rimanere in tema di voler abbattere

l’isolamento tra le comunità, anche nella fase di preparazione, sono stati coinvolti i Sindaci e le istituzioni che governano il territorio delle Serre e delle zone limitrofe. Scopo del Convegno è infatti quello di evidenziare lo stato di abbandono in cui per tanto tempo è stato lasciato il territorio montano. In particolare l’Associazione si prefigge di denunciare fortemente l’inesistenza, o, quantomeno, l’inadeguatezza delle vie di comunicazione sia quelle rotabili, che quelle informatiche. «La situazione in cui ci troviamo spiegano i componenti dell’associazione - preclude qualsiasi sbocco ad uno sviluppo adeguato alle esigenze delle nostre comunità. Infatti

la completa assenza di una linea Adsl non consente di poter utilizzare, uno strumento ormai indispensabile per una rapida messa in rete delle nostre risorse, per i servizi e per la stessa economia reale. Il disfacimentodelle strade,a rischiosia a causa delle profonde buche sia per l’erosione in molti punti, dà non poca preoccupazione per i pericoli che si corrono percorrendole. A questo riguardo - concludono - non chiediamo la costruzione di autostrade, ma - una cosa più semplice il rifacimento secondo criteri non approssimativi del manto stradale e il ripristino delle parti pericolanti». Maria Teresa Folino

beccato dall’Arma VIBO VALENTIA - Era da alcuni mesi agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Cessaniti, con il permesso di allontanarsi dalle 8 alle 17 solo per recarsi a poche centinaia di metri per lavorare nel frantoio in cui era assunto. Evidentemente però L.B., 39enne originario di Palmi, aveva considerato quella restrizione un po’ troppo limitativa della propria libertà personale e, poi, non così vincolante per il suo spirito ed ha deciso che una passeggiataal centro commerciale Vibo Center di località Aeroporto non avrebbe fatto sicuramente male, soprattutto se fatta in un orario ed in un giorno della settimana in cui di solito non c’è quasi nessuno. Peccato che il suo girovagare da una vetrina all’altra con un carrello pieno di spesa abbia attirato l’attenzione di un carabiniere fuori servizio, che ben si ricordava di lui e degli obblighi a cui era sottoposto.Così, mentre giungevanopattugliedi rinforzo da Cessaniti e convergevano sul posto anche i militari del N.O.R.M., il militare si è avvicinato al pregiudicato bloccandolo con l’aiuto di una guardia giurata, giusto pochi istanti prima che arrivassero i rinforzi. L’operaio, vistosi scoperto, non ha opposto resistenza ed ha ammesso di aver consciamente violato gli obblighi per farsi due passi. Per lui sono quindi scattate le manette con l’accusa di evasione.


REGGIO il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - fax 0961.903421 - email: redazione@ildomani.it

In un container proveniente dal Sud America e approdato al porto di Gioia Tauro la Guardia di Finanza ha scoperto un carico di stupefacenti

Sequestrati oltre 200 kg di cocaina Nell’operazione utilizzate sofisticate tecnologie accompagnate dall’immancabile fiuto del cane antidroga Il fiuto di un Labrador, l’attività d’intelligence e le sofisticate apparecchiature di sicurezza hanno interrotto un altro canale del narcotraffico. Due quintali di cocaina, spediti dall’Ecuador e sbarcati a Gioia Tauro con la motonave "Demspar", sono stati scoperti, infatti, dalla Guardia di finanza e dal personale della dogana prima che giungessero al destinatario per rifornire il mercato nazionale. Determinante per bloccare il milionario carico è stato l’impiego della "silhouette scan mobile" e l’aiuto del cane antidroga "Task". L’animale non si è fatto ingannare dall’odore delle banane arrivate nello scalo container della cittadina reggina, assieme alla droga. La frutta, formalmente, era stata spedita ad un’azienda siciliana. Nascosti nel carico vi erano sei borsoni dal peso di trentatre chili ciascuno, contenenti, complessivamente, centosessantacinque panetti di cocaina pura. L’attività investigativa ha accertato che quel carico di "neve" aveva come destinazione finale il Nord Italia. L’operazione di polizia giudiziaria delle Fiammegialle, coordinata dalla procura della Repubblica di Palmi, prosegue nel tentativo di ricostruire la mappa dell’organizzazione:i vari anelli, le tappe della droga e i destinatari del carico. Il sequestro, ancora una volta, testimonia l’impegno profuso dagli uomini della compagnia di Gioia Tauro e della locale Agenzia della Dogane

Coinvolti i Comuni del Basso Tirreno reggino

Qualità amministrativa c’è il protocollo d’intesa Anche i comuni del Basso Tirreno della provincia reggina hanno avviato le procedure per dotarsi del "Marchio di qualità Amministrativa". Un protocollo d’intesa, ieri mattina, è stato firmato tra il prefetto di Reggio, Francesco Antonio Musolino, ed i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Palmi, Cittanova, Cosoleto, Delianova, Melicuccà, Molochio, Oppido Mamertina, San Procopio, S. Eufemia d’Aspromonte, S. Cristinad’Aspromonte,Scido,Seminara, Sinopoli, Taurianova, Terranova Sappo Minulio e Varapodio. Gli enti firmatari si sono impegnati a "condividere le finalità e gli strumenti operativi sulla base della spontanea adesione nel pieno rispetto delle distinte competenze derivanti dall’attuale aspetto normativo di riferimento". Gli elementi che caratterizzano il protocollo sono condensati in quattordici punti , rispetto ai quali i comuni ricompresi nell’ambito del Comitato d’Indirizzo per la si-

a.l.

Moscardini: no alle intimidazioni

nell’azione di contrasto alla criminalità organizzata ed ai traffici illeciti che, servendosi dello scalo gioiese, vengono pianificati dalla criminalità internazionale. La scoperta ed il sequestro dell’ingente quantitativo di

cocaina conferma il grado di sicurezza del più grande scalo marittimo del Mediterraneo.

Antonio Latella

Si lamenta il mancato saldo dei servizi resi nell’anno 2008 ed in quello in corso

Scuola, sit in davanti a Palazzo S. Giorgio Sit-in di una delegazione della Federazione Italiana Scuole Materne, guidata dal presidente Leone Manti, davanti a palazzo San Giorgio. Le57scuoled’infanzialamentanoil mancato saldo dei servizi resi nell’anno scolastico 2008 ed in quello in corso, relativamente alla mensa, al trasporto ed all’ accoglienza forniti rispettivamente a 1562, a 1006 e 198 bambini . Prima che la delegazione incontrasse il direttore generale del Comune, la Fism ha distribuito alla stampa copia di una lettera inviata al sindaco, nella quale, tra l’altro, si legge che "le competenze erogate dalla regioneCalabria,tramitel’Ammini-

curezza e la legalità del "Basso Tirreno" si impegnano ad uniformarsi.L’iniziativasiinseriscenelcontesto dell’intesa tra Prefettura ed Anci Calabria. Tra gli altri obblighi che il protocollo impone ai comuni firmatari vi è la trasmissione in formato elettronico degli atti prodotti dai singoli enti per essere valutati da un’apposita commissione prima della pubblicazione ad un Albo

strazione provinciale di Reggio (0,50 euro per pasto e per bambino), sono state versate alla tesoreria comunale nel novembre dello scorso anno". La Fism, inoltre, ricorda al Sindaco che "con decreto regionale 15297 del 10 ottobre 2007 sono stati assegnati al Comune fondi da erogare ai nidi che avevano accolto bambini applicando rette agevolare in proporzione all’Isae, ma che ai gestori delle strutture non è giunto un solo euro2. Nella missiva a Scopelliti l’organizzazione sottolinea che, globalmente per i servizi resi, il Comune "deve alle scuole ed ai servizi Fism oltre un milione i euro".

"Emerge con indiscutibile chiarezza il tentativo di intimidire due medici che, accanto al valore professionale, umano e morale, hanno voluto mettere al servizio dell’intera categoria la loro capacità organizzativa e gestionale". Lo afferma Armida Moscardini, presidente della sezione di Reggio dell’Associazione Italiana Donne Medico, la quale interviene sull’intimidazione subita da due colleghe. " Ancora una volta - si legge in una nota - si evince la difficoltà che una donna medico incontra nell’esercizio delle sue funzioni, spesso vittima di una sterile violenza mirata a trasmettere preoccupazione ed insicurezza, che, di fatto, ostacola, il suo cammino professionale". L’A.I.D.M. esprime il timore che si ricorra alla violenza" per fermare il processo di rinnovamento dell’attuale azienda sanitaria". All’ Asp viene chiesto di attivare "un processo di maggiore collaborazione con tutti i sanitaa.l.


Venerdì 16 Ottobre 2009

il Domani 35

REGGIO CALABRIA Nota di denuncia del consigliere regionale comunista De Gaetano Prevista la presenza del Sottosegretario Giovanardi

Sambatello, il Prc: quartiere senza bus "Il bus ha dimenticato di nuovo Sambatello". La denuncia è del consigliere regionale del Prc Nino De Gaetano, il quale con una nota si rende portavoce dei disagi dei cittadini del quartiere collinare reggino, da giorni sprovvisto del collegamento Atam con il centro città. "Lo storico tragitto che collega Reggio a Gambarie attraversando Sambatello scrive De Gaetano - è stato nuovamente deviato sulla strada a scorrimento veloce Gallico-Gambarie, isolando la zona collinare della IX circoscrizione reggina". "Con la soppressione della linea extraurbana spiega De Gaetano - per raggiungere la scuola o i posti di lavoro i cittadini di Sambatello possono oggi disporre solo delle poche corse della linea urbana che non attraversa tutto il paese ed è garantita da pullman di dimensioni ridotte". Le conse-

guenze, secondo l’esponente del Prc, sono immaginabili: "Studenti e pendolari si svegliano all’alba e viaggiano stipati come sardine sui mezzi delle due corse mattutine, mentre chi deve raggiungere il centro nel corso della giornata (soprattutto donne e anziani) può solo affidarsi all’automobile o cambiare programma restando a casa". De Gaetano sollecita l’Atam, l’azienda di trasporti reggina, ad "una risposta alle legittime aspettative degli abitanti del quartiere che lamentano scarsa considerazione e isolamento. Ai dirigenti dell’azienda dei trasporti - conclude De Gaetano Rifondazione sollecita l’immediato ripristino della linea 127 e il potenziamento della linea urbana per garantire a Sambatello il giusto diritto alla mobilità". Ang. Lat.

Dopo il dibattito al Cipresseto interviene il capogruppo del Pd

Sulle morti bianche l’analisi di Martino Dopo il dibattito tenuto al Cipresseto sulle morti bianche, interviene il capogruppo del Pd in consiglio comunale Demetrio Martino. L’esponente del centrosinistra, nell’evidenziare come all’incontro abbiano preso parte gli assessori ai Servizi sociali Tilde Minasi ed alle Attività produttive Candeloro Imbalzano - afferma come le "buone dichiarazioni di intenti da parte degli esponenti della Giunta non sono mancate; mi permetto, però, di avanzare qualche dubbio sulla loro autenticità. Non fosse altro perché l’amministrazione comunale dal 2002 ad oggi non ha dimostrato molta sensibilità sulla tematica. Anzi ha letteralmente ignorato una proposta di delibera, depositata dai consiglieri comunali Minniti, Zimbalatti e dal sottoscritto nel maggio 2008, che prevede la corresponsione di un’indennità a favore dei superstiti delle vittime di incidenVarata la nuova Giunta della Camera di Commercio. A coadiuvare il lavoro del presidente Lucio Dattola per il mandato 2009/2014 saranno Andrea Cuzzocrea e Santo Alfonso Martorano, in rappresentanza del settore industriale; Giovanni Laganà e Rocco Lento per l’artigianato; Vincenzo Mammoliti, Umberto Cotroneo e Antonino Marcianò per il commercio, Antonino Inuso ed Antonio Puntoriero per l’agricoltura. "L’impegno è massimo - ha spiegato il presidente della Camera di Commercio reggina Lucio Dattola - anche perché stiamo attraversando un periodo difficile. Bisogna ammettere però che i dati evidenziano un pizzico di ottimismo". Secondo Dattola, infatti, si registra un "trend di crescita evidente nel 2009. I fallimenti rispetto all’anno precedente sono cresciuti, ma questo potrebbe significare un feno-

Lotta alla criminalità lunedì assemblea Cids

ti sul lavoro, residenti nella nostra città". "Il provvedimento, mai preso in considerazione - scrive Martino vuole sopperire alle gravi difficoltà deifamiliaridellevittimeche,oltreal congiunto, si vedono mancare improvvisamente anche una fonte di reddito, a volte l’unica. Pertanto, lo scopo del contributo comunale sarebbe proprio quello di integrare le eventuali indennità statali e regionali, garantendo ai figli dei caduti sul lavoro, con redditi bassi, il diritto allo studio, scongiurando così i rischi di abbandono scolastico fino al livello universitario (dato che l’indennitàverrebbericonosciutafinoal compimento del 25esimo anno d’età)". "Data la diffusione nel nostro territorio del fenomeno del lavoro nero ed irregolare - conclude Martino - il contributo verrebbe erogato Ang.Lat.

Lotta alla criminalità organizzata e all’illegalità e questione relativa alla nave dei veleni. Sono alcuni degli argomenti che l’assemblea annuale del Cids affronterà il prossimo lunedì. Ieri la conferenza stampa di presentazione del dibattito, che si terrà nella sala conferenze della Provincia e che prevede le conclusioni del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi. A presiedere l’incontro con i giornalisti il presidente del Comitato Interprovinciale per il Diritto alla Sicurezza Demetrio Costantino, alla presenza del consigliere regionale Giovanni Nucera, delegato dall’on. Giovanardi e del vice presidente dello stesso comitato Francesco Toscano. "L’assemblea - ha spiegato Costantino -ha lo scopo di puntualizzare la grave situazione dell’ordine pubblico in Calabria che allarma imprenditori, operatori dei vari settori, amministratori pubblici e le popolazioni. La presenza del Sottosegretario Giovanardi è importante, avendo la delega del Governo per la lotta alle tossico-dipendenze, per approfondire i motivi del grave disagio giovanile, il diffuso uso di stupefacenti tra i ragazzi dai 14 ai 18 anni e le azioni da svolge-

re". Nel corso del suo intervento, il vice presidente del Cids Francesco Toscano ha affermato di "avvertire il pericolo di conflitti istituzionali e che è il momento per le nuove generazioni di impegnarsi in prima persona per cambiare una classe dirigente inadeguata e un potere che si autotutela". Il consigliere regionale Giovanni Nucera, da parte sua, ha ribadito il "valore dell’impegno comune per il rispetto della legalità, elemento fondamentale per il progresso della Calabria e per un sano sviluppo economico, sociale, culturale". Nucera ha quindi manifestato "pieno accordo sulle proposte del Cids di chiedere la convocazione - dopo la grave intimidazione compiuta a due dottoresse dell’Asp n 5 - del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e per chiedere la convocazione della Commissione regionale antimafia per approfondire le questioni denunciate dal generale Massimo Cetola, svolgere le audizioni per contribuire a ripristinare la legalità, il rispetto delle regole e garantire sicurezza al personale". ang. lat.

Camera di Commercio, varata la nuova Giunta 2009-2014

meno di catarsi del mercato, perché alcune aziende che si trovavano in uno sttao di coma sono arrivate alla morte". Sono inoltre aumentate le "iscrizioni, ed in minima parte anche l’occupazione, mentre vi è una diminuzione dei protesti bancari. Ciò vuol dire - continua Dattola - che è passata la grande paura, sono passate le enormi difficoltà che tutte le aziende hanno avuto e che continuano ad avere. Stiamo riuscendo, dunque, in qualche maniera a tenere il mercato e cercando di aiutare le aziende. In particolare è nostra intenzione convincere le banche a fare delle aperture superiori al

normale, ma è una lotta impari perché gli istituti di credito perseguono il profitto e non riescono ad entrare nelle logiche delle aziende in difficoltà. Dobbiamo riuscire da qui a sei - sette mesi a tenere alto il livello delle iscrizioni e non dei licenziamenti, cui le aziende provvedono per contenere i costi. Questa situazione instaura una grande angoscia sociale perché le famiglie, all’improvviso, hanno uno due stipendi in meno ed è qualcosa che ci preoccupa parecchio".

.Ang. Lat.


36

il Domani

SPORT

Venerdì 16 Ottobre 2009

SECONDA DIVISIONE - Al “Ceravolo” contro il Barletta

Catanzaro all’assalto la vetta si avvicina

CATANZARO - Per il Catanzaro quella di domenica potrebbe essere la giornata dell’aggancio alla vetta della classifica. Ciò alla luce che il Gela dell’ex Provenza viaggerà alla volta di Cassino per affrontare una formazione, quella locale per l’appunto, che vorrà rifarsi della battuta di arresto rimediata al cospetto del proprio pubblico contro la Scafatese nell’ultimo turno di campionato. L’undici "giallorosso" intanto dovrà vedersela al "Ceravolo" con il Barletta, che proprio domenica scorsa ha ottenuto il secondo successo stagionale e che certamente cercherà di mettere il classico bastone tra le ruote a Gimmelli e compagni. Un Catanzaro, che in queste prime otto giornate di campionato ha dimostrato di avere una marcia in più, non dovrebbe comunque trovare difficoltà ad incamerare l’ennesima posta in palio. "Ogni gara fa storia a sé - ha commentato a tal proposito il centrocampista Alessandro Bruno - per cui niente è scontato. Vibo Valentia, del resto, ha insegnato qualcosa". A proposito del derby, proprio nella zona nevralgica del campo, non siete riusciti a coordinarvi, ovvero a razionalizzarvi... "La diagnosi sembra quella esatta. I padroni di casa ci hanno, infatti, aggredi-

to in tutte le zone del campo, per cui è stato davvero faticoso costruire il nostro solito gioco. In ogni caso abbiamo atteso il momento giusto per avere il sopravvento, creando una serie di palle gol e andando a segno con una delle solite magie di Max (Caputo n.d.r.), a differenza di quanto accaduto negli incontri precedenti, nei quali la concretizzazione è stata più consistente". Vittoria, comunque, meritata, che ha consentito di inanellare il settimo successo, il quinto consecutivo... "In un campionato lungo e non certo facile come quello che stiamo disputando, non tutto è facile, come può sembrare. Nessun avversario regala niente, per cui c’è da soffrire ogni domenica, significando che non sempre si possono mettere a segno tre o quattro gol e nemmeno assistere ad un gioco spumeggiante. Del resto il Catanzaro si è subito calato in questo torneo, nel senso che ha imparato a soffrire, ma, nel contempo, a reagire e soprattutto, grazie ai consigli del mister ed al modulo di gioco adottato, a preparare al meglio ogni incontro. Del resto se la squadra, proprio questo anno stà dimostrando di avere una marcia in più rispetto agli avversari, vuole dire che la mentalità è davvero quella giusta". A differenza di quanto acca-

deva la passata stagione... "Senza volere fare paragoni che lasciano il tempo che trovano, diciamo che lo scorso campionato praticavamo un gioco più attendista, per cui non era semplice portare avanti le azioni, aggiungendo anche che qualche giocatore, sottoscritto compreso, veniva utilizzato in maniera diversa. In ogni caso è acqua passata; l’importante ora è che il Catanzaro vanta una squadra che fino a questo momento è riuscita nel suo intento, quello cioè di vincere e, nel contempo, divertire. Certamente un pizzico di fortuna non guasta, per cui andiamo avanti, consci delle nostre possibilità e del lavoro che settimanalmente svolgiamo, aggiungendo anche che la forza del Catanzaro è il gruppo che il mister ha saputo amalgamare nella sua totalità". Superato anche l’ostacolo del "derby", vi aspetta, nell’immediatezza, un calendario in discesa... "Solo sulla carta, se ciò può servire a qualcosa. Ogni gara, d’ora in poi, inizia ad essere difficile, vuoi perché l’avversario sente l’aria pesante della classifica, vuoi soprattutto perché, al cospetto del Catanzaro, qualsiasi avversario centuplicherà le proprie forze". Mario Mirabello

SERIE B - La ricetta del difensore amaranto

Rizzato: con l’umiltà batteremo l’Ancona REGGIO CALABRIA "Umiltà, aggressività e massima concentrazione: così batteremo l’Ancona". E’ la ricetta di Simone Rizzato, che domani al Granillo ritrova l’Ancona, sua ex squadra. Il difensore, nell’incontro di ieri pomeriggio con la stampa, ha parlato dell’atteggiamento che la Reggina, reduce dalla sconfitta con il Modena, dovrà avere. "E’ per noi una gara importantissima - ha spiegato -. L’Ancona è un avversario che verrà qui con entusiasmo e a giocare a viso aperto. Noi dovremo essere bravi ad affrontarlo nella maniera giusta, con umiltà, senza sbilanciarci troppo e non cercando immediatamente il gol, perché i marchigiani in contropiede sono molto pericolosi. Dovremo allo stesso tempo essere convinti delle nostre potenzialità. Giochiamo in casa, quindi sarà un’arma a nostro vantaggio. Vincere per noi sarà importante". Il punto di forza dell’Ancona secondo Rizzato è "il gruppo. E’ una squadra umile, che corre molto e che riesce a mettere in difficoltà l’avversario perché imposta il gioco sull’aggressività e sulle ripartenze. Ma noi siamo la Reggina, un organico con giocatori importanti, ma soprattutto consapevoli

della nostra forza. Con la giusta cattiveria e con l’aiuto del nostro pubblico sapremo imporci". La gara è stata preparata nei minimi particolari anche perché - ha spiegato ancora Rizzato - "l’Ancona sarà l’occasione giusta per ripartire dopo lo stop di Modena. Ci servono punti e fiducia per affrontare al meglio il campionato. Sarà dunque una gara importante per uscire da questo periodo di difficoltà". Nelle Marche, Rizzato ha vissuto tre stagioni. "Sono stato bene e ho raggiunto obiettivi importanti ha proseguito -. Anche di questo inizio di esperienza a Reggio sono contento, soprattutto delle prestazioni delle ultime partite. Sono iper critico con me stesso e so che posso dare di più". Notiziario. Allenamento a porte chiuse ieri basato su esercitazioni tattiche con calci piazzati. Tutto il gruppo a disposizione di Novellino, ad eccezione di Carmona, che oggi si unirà al gruppo. La Lega calcio ha comunicato l’orario del recupero della gara con il Lecce: si giocherà martedì 27 ottobre alle 20,45.

Angela Latella


AsteInfoappalti

37

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009 TRIBUNALE DI CATANZARO Prima sezione civile Il Giudice dell’esecuzione dott. Giuseppe Cava, nella procedura esecutiva n. 96/98 R.G.E. ORDINA Procedersi alla vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto 1 “mansarda in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1106 al prezzo base di euro 50.336,00; lotto 2 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 7 al prezzo base di euro 186.703,00; lotto 3 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 1101 al prezzo base di euro 62.300,00; lotto 4 terreno in Catanzaro in catasto al fg.65 part 153 e 886 al prezzo base di euro 255.000,00; lotto 5 quota ideale di 1/2 della proprietà di appartamento in Taverna in catasto al fg.10 part 15 al prezzo base di euro 34.266,00; lotto 6 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 364 sub. 1102 al prezzo base di euro 54.448,00; lotto 7 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1101 al prezzo base di euro 87.444,00; lotto 8 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1102 al prezzo base di euro 91.284,00; lotto 9 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1104 al prezzo base di euro 91.284,00; lotto 10 quota l /2 terreno in Catanzaro in catasto al fg.71 part 696 al prezzo base di euro 5.000,00; lotto 11 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 1103 al prezzo base di euro 67.340,00; lotto 12 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 6 al prezzo base di euro 124.925,00; lotto 13 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 1102 al prezzo base di euro 46.305.00; lotto 14 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 364 sub. 1101 al prezzo base di euro 40.950,00; lotto 15 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 870 al prezzo base di euro 14.458.00; lotto 16 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 3 al prezzo base di euro 16.856,00; lotto 17 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 869 sub. 1 al prezzo base di euro 32.890,00; lotto 18 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 365 sub. 5 al prezzo base di euro 126.587,00; lotto 19 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 869 sub. 2 al prezzo base di euro 7.030,00; lotto 20 magazzino in Catanzaro in catasto al fg.65 part 872 al prezzo base di euro 5.724,00; lotto 21 appartamento in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1103 al prezzo base di euro 69.225,00; lotto 22 mansarda in Catanzaro in catasto al fg.65 part 366 sub. 1107 al prezzo base di euro 55.198,00; fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 1.12.09 ore 12,00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 3.000,00, l’udienza del 2.12.09 ore 9,30; dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 96/98” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario anche con riferimento alla situazione di conformità degli impianti e alla situazione energetica; L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione; le spese di trasferimento saranno a carico della procedura esecutiva; Dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet „www.aste.eugenius.it‰ e diffusione sul quotidiano “Il Domani”, con avvertimento che in ipotesi di mancato adempimento delle formalità pubblicitarie la procedura sarà dichiarata improcedibile per difetto di interesse ad agire in executivis. Manda alla cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone altresì che nelle suddette forme di pubblicità siano omessi l’indicazione delle generalità del debitore e di ogni altro dato personale idoneo a rivelare l’identità del medesimo ovvero di soggetti terzi estranei alla procedura. TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N.RO 30/00 R.G.E. LA SOTTOSCRITTA D.SSA BEATRICE ROMANO, NOTAIO IN TROPEA, PREMESSO CHE il Giudice delle esecuzioni immobiliari, in merito all’esecuzione di cui sopra, promossa da Banca Popolare Commercio ed Industrie - con ordinanza di vendita ha disposto di procedersi alla vendita ai sensi e per gli effetti dell’art. 591 bis c.p.c. a v v i s a che IL GIORNO 2.12. 2009 ALLE ORE 10 PRESSO L’UFFICIO NOTARILE IN VIBO VALENTIA, VIA CORSEA N. 14, PIANO 1 - A CURA DEL SOTTOSCRITTO NOTAIO - SI TERRA’ LA VENDITA SENZA INCANTO DEL BENE IMMOBILE MEGLIO DESCRITTO NELLA RELAZIONE DI STIMA, POSTO IN VENDITA IN UN UNICO LOTTO e precisamente: - Casa per civile abitazione di vecchia costruzione recentemente ristrutturata, sita in Comune di Briatico, frazione Sciconi, alla Via Gravazio (già Via Umberto I), composta da due vani, un disimpegno e servizi al piano terra due vani e servizi al piano primo, da un locale adibito a lavanderia oltre pertinenti terrazzi al piano secondo, il tutto riportato in catasto fabbricati del comune di Briatico al Foglio di mappa 25 (già foglio di mappa 4) particelle: - 73 sub 1 graffata alla particella 75 categoria A/4 classe I, vani 2,5 rendita catastale euro 107,16 e - 74 categoria A/6, classe II, vani 3, rendita catastale euro 68,17. Prezzo base con riduzione di un quinto euro 50.584,00 (cinquantamilacinquecentottantaquattro virgola zero zero) IL CUSTODE E’ L’ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE DI VIBO VALENTIA Dalla relazione di stima risulta che l’immobile posto in vendita: “è privo di concessioni edilizie in quanto di vecchia costruzione, è stato oggetto di interventi di ristrutturazione regolarizzati con una prima denuncia di inizio attività (prot. n. 4951 del 24/07/1995) ed una successiva in sanatoria datata 22/11/1998”. Si fa presente che a norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare - a proprie esclusive spese - domanda di permesso in sanatoria. La vendita avviene a corpo e non a misura nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive e non è soggetta in quanto vendita forzata alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La VENDITA SENZA INCANTO, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 572 e 573 cpc, avverrà alle seguenti condizioni: 1) entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, l’offerente deve presentare presso l’ufficio notarile in Via Corsea 14 al piano primo offerta in busta chiusa, al cui esterno sarà consentito annotare solo: - il nome del professionista delegato; il nome del depositante e la data fissata per l’esame delle offerte, l’orario del deposito; 2) l’offerta - a pena di esclusione - dev’essere almeno pari al prezzo base; 3) l’offerta deve essere accompagnata da una cauzione pari al 10% del prezzo offerto in assegno circolare non trasferibile, emesso da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestato al notaio Dr.ssa Beatrice Romano, incaricato delle operazioni; L’offerta in bollo dovrà contenere: a) l’indicazione del prezzo che si intende offrire; b) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; c) le generalità (compreso il codice fiscale) proprie; d) l’indicazione della volontà di avvalersi ove ne sussistano i presupposti dei benefici fiscali per la prima casa; e) le indicazioni circa il tempo del pagamento comunque non superiore ai sessanta giorni dalla aggiudicazione il modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; f) la dichiarazione di avere letto la relazione di stima (consultabile sull’apposito sito internet o presso lo studio del Notaio delegato) e di averne compreso il contenuto ed inoltre di conoscere lo stato dell’immobile; g) la copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l’offerta; h) l’ estratto dell’atto di matrimonio o il certificato di stato libero; i) in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società il certificato di vigenza rilasciato dalla competente Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato dal quale tra l’altro dovranno desumersi i poteri spettanti all’organo amministrativo e copia della partita IVA; l) dichiarazione di residenza o elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l’esecuzione (art. 174 disp. att. c.p.c.) pena l’effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso Ufficio; m) la sottoscrizione dei genitori esercenti la potestà e l’autorizzazione del Giudice Tutelare ove l’offerente sia un minore; 4) Il giorno fissato per la vendita le buste saranno aperte alla presenza degli offerenti ex art. 571 c.p.c. alle ore 10; 5) in caso di presentazione di una sola offerta si procederà all’aggiudicazione se il prezzo offerto supera di un quinto il prezzo base; 6) nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base, ma comunque non inferiore al prezzo base suindicato, si procederà all’aggiudicazione solo a condizione che il creditore procedente - manifesti la sua volontà in tal senso (o per iscritto - o attraverso dichiarazione resa in sede di verbale al notaio delegato); 7) in presenza di più offerenti, si procederà alla gara tra gli stessi (art. 573 c.p.c.) partendo dall’offerta più alta con un rilancio minimo obbligatorio pari al 3% (tre per cento) del prezzo base. 8) l’offerta è irrevocabile, la stessa non può essere ritirata ed, in caso di gara, se l’offerente non si presenta, l’aggiudicazione avverrà a favore dell’offerta più alta fatti salvi i casi di cui all’art. 571 comma 3 -; 9) Versamento del prezzo a) L’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione nel caso di vendita senza incanto e sessanta giorni dall’incanto nel caso di vendita con incanto, depositare presso l’ufficio notarile in Vibo Valentia Via Corsea 14 al piano primo uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, tutti intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano contenenti: - il residuo prezzo di vendita, detratto l’importo per cauzione già versato; - l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento che verranno tempestivamente quantificate e comunicate dal sottoscritto notaio delegato perchè possano essere versate unitamente al saldo dell’aggiudicazione (salvo restituzioni); b) Qualora nella procedura fosse presente un credito derivante da mutuo fondiario, ciascun aggiudicatario, ai sensi dell’art. 41 comma 5 D.Lgs. n.358/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento purchè entro 15 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario, proporzionalmente al bene aggiudicatogli, le rate scadute, gli accessori e le spese. Ciascun aggiudicatario, ove non intenda avvalersi della facoltà anzidetta, dovrà ai sensi dell’art.41 comma 4 D.Lgs. n.358/93, nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione nel caso di vendita senza incanto e sessanta giorni dall’incanto nel caso di vendita con incanto, corrispondere direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, il prezzo di aggiudicazione - dedotta la cauzione, fino alla concorrenza del credito fondiario per capitale, accessori, e spese; ciascun aggiudicatario dovrà poi versare nel termine perentorio di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione nel caso di vendita senza incanto e sessanta giorni dall’incanto nel caso di vendita con incanto mediante uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano, la somma corrispondente all’eventuale eccedenza del prezzo di aggiudicazione rispetto al credito fondiario presso l’ufficio notarile. Il pagamento diretto al creditore fondiario dovrà essere effettuato dall’aggiudicatario esclusivamente nell’ipotesi in cui il medesimo creditore abbia effettuato istanza

A CURA DELLA

MEDIATAG

o presentato dichiarazione di intenti in tal senso, da depositarsi presso il suddetto ufficio notarile entro le ore 12 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. In mancanza, il pagamento integrale dovrà essere effettuato presso l’ufficio notarile mediante uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano. Ai fini di cui sopra, la Banca creditore fondiario dovrà, tassativamente entro giorni cinque dall’aggiudicazione definitiva (giorni quindici dall’incanto), far pervenire all’ufficio notarile la propria dichiarazione di credito, con il dettaglio del capitale, rate scadute, interessi e spese; nonché, trattandosi di vendita in lotti, la quota proporzionale del credito riferita a ciascun lotto. c) Si avverte che il mancato versamento delle somme di cui sopra nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, comma 3, cpc); 10) Ai sensi dell’articolo 63, comma 2, delle disposizioni di attuazione del codice civile, l’aggiudicatario subentrante nei diritti del condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente (solo se condominiali); 11) Si farà luogo alla VENDITA CON INCANTO nei casi: - di mancanza di offerte o qualora le offerte siano pervenute presso l’ufficio notarile oltre i termini indicati nel punto 1); - nel caso in cui la gara non possa avere luogo per mancanza di adesioni da parte degli offerenti; - nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base tranne che il creditore procedente abbia manifestato espressamente il suo assenso all’aggiudicazione; CHE FISSA SIN D’ORA per il giorno 16 dicembre 2009 alle ore 9,30 al prezzo base d’asta suindicato con offerta minima in aumento suindicata al punto 7); con cauzione pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta E SI TERRA’ presso lo stesso Ufficio Notarile in Vibo Valentia Via Corsea n. 14 piano I alle seguenti condizioni di vendita: - Le domande di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso l’ufficio del sottoscritto Notaio Beatrice ROMANO in Vibo Valentia Via Corsea N. 14, due giorni prima la data fissata per l’incanto entro le ore 12,00, corredate di uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano contenenti il predetto importo per cauzione. Si precisa che tutte le attività che, a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute nella cancelleria del Tribunale o davanti al Giudice dell’Esecuzione, sono effettuate dal Notaio delegato presso il suo ufficio in Vibo Valentia Via Corsea n. 14, piano I. La partecipazione all’incanto presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita e della relazione di stima, ambedue agli atti di causa, consultabili presso il suddetto ufficio notarile oppure sul sito internet “www.aste.eugenius.it”; - Il partecipante dovrà inoltre depositare, unitamente alla cauzione: - domanda di partecipazione all’incanto in bollo in cui dovrà precisare se il versamento del prezzo avverrà con l’erogazione a seguito di contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sul medesimo immobile oggetto di vendita ai sensi dell’art. 585 III comma; - se persona fisica, fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale, ed estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (o certificato di stato libero); - se società o persona giuridica, certificato del registro delle imprese (o del registro persone giuridiche), attestante la vigenza dell’ente ed i poteri di rappresentanza, nonché fotocopia di un documento di identità del o dei rappresentanti legali; - in caso di intervento di un rappresentante volontario, originale o copia autentica della procura; - in caso di avvocato che presenti offerta per persona da nominare, la riserva di nomina dovrà essere effettuata nell’istanza di partecipazione all’incanto; Si avverte che se l’offerente non partecipa all’incanto si applicano le disposizioni di cui all’art. 580 c.p.c. relative alla perdita della cauzione. Per il versamento del prezzo di aggiudicazione vale quanto precisato nel punto 9). Ai sensi e per gli effetti dell’art. 584 c.p.c., dopo l’incanto, potranno essere presentate presso l’Ufficio Notarile su indicato offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c. prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. Su tali offerte il sottoscritto Notaio Delegato, verificatane la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misura di cui sopra; Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione (art. 584 comma 5 c.p.c.). Alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita). 12) Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento della proprietà degli immobili ed accessori come calcolate e comunicate dal notaio al momento dell’aggiudicazione. Sono altresì a carico dell’aggiudicatario i „compensi‰ spettanti al sottoscritto notaio delegato per le operazioni successive alla vendita, come verranno liquidati dal Giudice dell’Esecuzione. 13) Le spese relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e delle ipoteche precedenti e successive il pignoramento stesso, saranno anticipate dall’aggiudicatario su richiesta ed entro i termini da comunicarsi a cura del notaio delegato e recuperate a cura dell’aggiudicatario direttamente in sede di distribuzione del ricavato, con il privilegio di cui all’art. 2770 c.c. con precedenza ex art. 2777 c.c., anche sui crediti ipotecari. 14) Le pubblicazioni e le affissioni ai sensi e per gli effetti dell’art. 490 c.p.c. saranno effettuate a cura del notaio delegato entro il termine di 45 giorni prima della data

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

della vendita; 15) Il presente avviso unitamente alla relazione di stima sarà inserito nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e sarà pubblicato ai sensi dell’art. 490 c.p.c. su “il Domani - Progetto Aste”. FATTA AVVERTENZA - che tutte le attività, che a norma degli artt. 571 e ss.c.p.c. debbono essere compiute in cancelleria o davanti al G.E. o dal Cancelliere o dal G.E., sono effettuate dal notaio delegato presso il proprio ufficio notarile in Vibo Valentia Via Corsea 14 al piano primo; - che va riservata al Giudice dell’Esecuzione la risoluzione di qualsivoglia questione incidentale che dovesse sorgere nel corso delle operazioni di vendita. Vibo Valentia, lì 24 settembre 2009. Il Notaio Delegato Dott.ssa Beatrice Romano °°°°°°°°°° PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N.RO 11/2003 R.G.E. LA SOTTOSCRITTA D.SSA BEATRICE ROMANO, NOTAIO IN TROPEA, PREMESSO CHE il Giudice delle esecuzioni immobiliari, in merito all’esecuzione di cui sopra, promossa da Intesa Gestione Crediti SPA - con ordinanza di vendita ha disposto di procedersi alla vendita ai sensi e per gli effetti dell’art. 591 bis c.p.c. a v v i s a che IL GIORNO 2.12. 2009 ALLE ORE 10,00 PRESSO L’UFFICIO NOTARILE IN VIBO VALENTIA, VIA CORSEA N. 14, PIANO 1 - A CURA DEL SOTTOSCRITTO NOTAIO - SI TERRA’ LA VENDITA SENZA INCANTO DEL BENE IMMOBILE MEGLIO DESCRITTO NELLA RELAZIONE DI STIMA, POSTO IN VENDITA IN UN UNICO LOTTO e precisamente: - APPEZZAMENTO DI TERRENO AGRICOLO sito in Comune di Limbadi, località “cinadia, piraini, lesta, e carrimabadi” esteso metri quadrati 17.330 (diciassettemilatrecentotrenta), con entrostanti fabbricati rurali, riportato in catasto Terreni al foglio di mappa 2 particelle: - 31 (trentuno) di qualità uliveto di classe II di 560 mq. con reddito dominicale di euro 2,89 ed agrario di euro 2,46- 32 (trentadue) di qualità uliveto di classe II di 1190 mq. con reddito dominicale di euro 6,15 ed agrario di euro 5,22 - 55 (cinquantacinque) di qualità uliveto di classe II di 820 mq. con reddito dominicale di euro 4,23 ed agrario di euro 3,60 - 206 (duecentosei) di qualità uliveto di classe II di 2210 mq. con reddito dominicale di euro 11,41 ed agrario di euro 9,70 - 207 (duecentosette) di qualità uliveto di classe II di 1090 mq. con reddito dominicale di euro 5,63 ed agrario di euro 4,78 - 208 (duecentootto) di qualità uliveto di classe II di 860 mq. con reddito dominicale di euro 4,44 ed agrario di euro 3,78 foglio di mappa 8 particelle: - 91 (novantuno)di qualità uliveto di classe I di 400 mq. con reddito dominicale di euro 3,00 ed agrario di euro 1,86 - 92 (novantadue) di qualità uliveto di classe I di 610 mq. con reddito dominicale di euro 4,57 ed agrario di euro 2,84- 93 (novantatré) di qualità uliveto di classe I di 710 mq. con reddito dominicale di euro 5,32 ed agrario di euro 3,30 - 94 (novantaquattro) di qualità uliveto di classe I di 5330 mq. con reddito dominicale di euro 39,91 ed agrario di euro 24,77- 185 (centottantacinque) di qualità uliveto di classe I di 1260 mq. con reddito dominicale di euro 9,44 ed agrario di euro 5,86- 197 (centonovantasette) di qualità uliveto di classe I di 2690 mq. con reddito dominicale di euro 20,14 ed agrario di euro 12,50. - Prezzo base ridotto di un ulteriore quinto euro 52.045,00 (cinquantaduemilaquarantacinque virgola zero zero). IL CUSTODE E’ IL DEBITORE LA CUI IDENTITA’ POTRA’ ESSERE ACCERTATA PRESSO L’UFFICIO NOTARILE. Dalla relazione di stima si evince che il terreno di cui al lotto n. 1 ricade in zone “E”. La vendita avviene a corpo e non a misura nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive e non è soggetta in quanto vendita forzata alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La VENDITA SENZA INCANTO, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 572 e 573 cpc, avverrà alle seguenti condizioni: 1) entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, l’offerente deve presentare presso l’ufficio notarile in Via Corsea 14 al piano primo offerta in busta chiusa, al cui esterno sarà consentito annotare solo: - professionista delegato; il nome del depositante e la data fissata per l’esame delle offerte, l’orario del deposito; 2) l’offerta - a pena di esclusione - dev’essere almeno pari al prezzo base; 3) l’offerta deve essere accompagnata da una cauzione pari al 10% del prezzo offerto in assegno circolare non trasferibile, emesso da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestato al notaio Dr.ssa Beatrice Romano, incaricato delle operazioni; L’offerta dovrà contenere: a) l’indicazione del prezzo che si intende offrire; b) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; c) le generalità (compreso il codice fiscale) proprie; d) l’indicazione della volontà di avvalersi ove ne sussistano i presupposti dei benefici fiscali per la prima casa; e) le indicazioni circa il tempo comunque non superiore ai sessanta giorni dalla aggiudicazione il modo del pagamento e ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; f) la dichiarazione di avere letto la relazione di stima (consultabile sull’apposito sito internet o presso lo studio del Notaio delegato) e di averne compreso il contenuto ed inoltre di conoscere lo stato dell’immobile; g) la copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l’offerta; h) l’estratto dell’atto di matrimonio o il certificato di stato libero; i) in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società il certificato di vigenza rilasciato dalla competente Camera di Commercio Industria Agricoltura ed Artigianato dal quale tra l’altro dovranno desumersi i poteri spettanti all’organo amministrativo e copia della


AsteInfoappalti Venerdì 16 Ottobre 2009

4) 5) 6)

7)

8)

9)

partita IVA; l) dichiarazione di residenza o elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l’esecuzione (art. 174 disp. att. c.p.c.) pena l’effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso Ufficio; m) la sottoscrizione dei genitori esercenti la potestà e l’autorizzazione del Giudice Tutelare ove l’offerente sia un minore; Il giorno fissato per la vendita le buste saranno aperte alla presenza degli offerenti ex art. 571 c.p.c.; in caso di presentazione di una sola offerta si procederà all’aggiudicazione se il prezzo offerto supera di un quinto il prezzo base; nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base, ma comunque non inferiore al prezzo base, si procederà all’aggiudicazione solo a condizione che il creditore procedente - manifesti la sua volontà in tal senso (o per iscritto - o attraverso dichiarazione resa in sede di verbale al notaio delegato); in presenza di più offerenti, si procederà alla gara tra gli stessi (art. 573 c.p.c.) partendo dall’offerta più alta con un rilancio minimo obbligatorio EURO 1.500,00 (millecinquecento virgola zero zero); l’offerta è irrevocabile, la stessa non può essere ritirata ed, in caso di gara, se l’offerente non si presenta, l’aggiudicazione avverrà a favore dell’offerta più alta fatti salvi i casi di cui all’art. 571 comma 3 -; Versamento del prezzo a) L’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione del caso di vendita senza incanto o 50 (cinquanta) dall’aggiudicazione definitiva nel caso di vendita con incanto, depositare presso l’ufficio notarile in Vibo Valentia Via Corsea 14 al piano primo uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, tutti intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano contenenti: - il residuo prezzo di vendita, detratto l’importo per cauzione già versato; - l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento che verranno tempestivamente quantificate e comunicate dal sottoscritto notaio delegato perchè possano essere versate unitamente al saldo dell’aggiudicazione (salvo restituzioni); b) Qualora nella procedura fosse presente un credito derivante da mutuo fondiario, ciascun aggiudicatario, ai sensi dell’art. 41 comma 5 D.Lgs. n.358/1993, ha facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento purchè entro 15 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva paghi al creditore fondiario, proporzionalmente al bene aggiudicatogli, le rate scadute, gli accessori e le spese. Ciascun aggiudicatario, ove non intenda avvalersi della facoltà anzidetta, dovrà ai sensi dell’art.41 comma 4 D.Lgs. n.358/93, entro il termine di giorni gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione del caso di vendita

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

il Domani

senza incanto o 50 (cinquanta) dall’aggiudicazione definitiva nel caso di vendita con incanto, corrispondere direttamente al creditore fondiario, senza attendere il prosieguo della procedura e la graduazione dei creditori, il prezzo di aggiudicazione - dedotta la cauzione, fino alla concorrenza del credito fondiario per capitale, accessori, e spese; ciascun aggiudicatario dovrà poi versare entro lo stesso termine di gg. 60 (sessanta) dall’aggiudicazione del caso di vendita senza incanto o 50 (cinquanta) dall’aggiudicazione definitiva nel caso di vendita con incanto mediante assegno circolare non trasferibile intestato al notaio delegato la somma corrispondente all’eventuale eccedenza del prezzo di aggiudicazione rispetto al credito fondiario. Il pagamento diretto al creditore fondiario dovrà essere effettuato dall’aggiudicatario esclusivamente nell’ipotesi in cui il medesimo creditore abbia effettuato istanza o presentato dichiarazione di intenti in tal senso, da depositarsi presso il suddetto ufficio notarile entro le ore 12 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. In mancanza, il pagamento integrale dovrà essere effettuato presso l’ufficio notarile mediante uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano. Ai fini di cui sopra, la Banca creditore fondiario dovrà, tassativamente entro giorni cinque dall’aggiudicazione definitiva (giorni quindici dall’incanto), far pervenire all’ufficio notarile la propria dichiarazione di credito, con il dettaglio del capitale, rate scadute, interessi e spese; nonché, trattandosi di vendita in lotti, la quota proporzionale del credito riferita a ciascun lotto. c) Si avverte che il mancato versamento delle somme di cui sopra nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, comma 3, cpc); 10) Ai sensi dell’articolo 63, comma 2, delle disposizioni di attuazione del codice civile, l’aggiudicatario subentrante nei diritti del condomino è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente (solo se condominiali); 11) Si farà luogo alla VENDITA CON INCANTO nei casi: - di mancanza di offerte o qualora le offerte siano pervenute presso l’ufficio notarile oltre i termini indicati nel punto 1); - nel caso in cui la gara non possa avere luogo per mancanza di adesioni da parte degli offerenti; - nel caso in cui l’unica offerta non sia superiore ad un quinto del prezzo base tranne che il creditore procedente abbia manifestato espressamente il suo assenso all’aggiudicazione; CHE FISSA SIN D’ORA per il giorno 16 dicembre 2009 alle ore 10 al prezzo base d’asta sopra indicato con offerta minima in aumento - pari ad EURO 1.500,00 (millecinquecento virgola zero zero);

A CURA DELLA

MEDIATAG

con cauzione pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta E SI TERRA’ presso lo stesso Ufficio Notarile in Vibo Valentia Via Corsea n. 14 piano I alle seguenti condizioni di vendita: - Le domande di partecipazione all’incanto dovranno essere presentate presso l’ufficio del sottoscritto Notaio Beatrice ROMANO in Vibo Valentia Via Corsea N. 14, due giorni prima la data fissata per l’incanto entro le ore 12,00, corredate di uno o più assegni circolari non trasferibili, emessi da un Istituto di credito operante in Vibo Valentia, intestati al notaio Dr.ssa Beatrice Romano contenenti il predetto importo per cauzione. - Si precisa che tutte le attività che, a norma degli artt. 576 e seguenti c.p.c., debbono essere compiute nella cancelleria del Tribunale o davanti al Giudice dell’Esecuzione, sono effettuate dal Notaio delegato presso il suo ufficio in Vibo Valentia Via Corsea n. 14, piano I. La partecipazione all’incanto presuppone la conoscenza integrale dell’ordinanza di vendita e della relazione di stima, ambedue agli atti di causa, consultabili presso il suddetto ufficio notarile oppure sul sito internet “www.aste.eugenius.it”; - Il partecipante dovrà inoltre depositare, unitamente alla cauzione: - domanda di partecipazione all’incanto in cui dovrà precisare se il versamento del prezzo avverrà con l’erogazione a seguito di contratto di finanziamento che preveda il versamento diretto delle somme erogate in favore della procedura e la garanzia ipotecaria di primo grado sul medesimo immobile oggetto di vendita ai sensi dell’art. 585 III comma; - se persona fisica, fotocopia di un documento di identità e del codice fiscale, ed estratto per riassunto dell’atto di matrimonio (o certificato di stato libero); - se società o persona giuridica, certificato del registro delle imprese (o del registro persone giuridiche), attestante la vigenza dell’ente ed i poteri di rappresentanza, nonché fotocopia di un documento di identità del o dei rappresentanti legali; - in caso di intervento di un rappresentante volontario, originale o copia autentica della procura; - in caso di avvocato che presenti offerta per persona da nominare, la riserva di nomina dovrà essere effettuata nell’istanza di partecipazione all’incanto; - Si avverte che se l’offerente non partecipa all’incanto si applicano le disposizioni di cui all’art. 580 c.p.c. relative alla perdita della cauzione. - Per il versamento del prezzo di aggiudicazione vale quanto precisato nel punto 9). - Ai sensi e per gli effetti dell’art. 584 c.p.c., dopo l’incanto, potranno essere presentate presso l’Ufficio Notarile su indicato offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto.

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it ::

Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c. prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. Su tali offerte il sottoscritto Notaio Delegato, verificatane la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misura di cui sopra; Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione (art. 584 comma 5 c.p.c.). Alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc (ammissione giudiziaria o nuovo esperimento di vendita). 12) Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento della proprietà degli immobili ed accessori come calcolate e comunicate dal notaio al momento dell’aggiudicazione. Sono altresì a carico dell’aggiudicatario i „compensi‰ spettanti al sottoscritto notaio delegato per le operazioni successive alla vendita, come verranno liquidati dal Giudice dell’Esecuzione. 13) Le spese relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e delle ipoteche precedenti e successive il pignoramento stesso, saranno anticipate dall’aggiudicatario su richiesta ed entro i termini da comunicarsi a cura del notaio delegato e recuperate a cura dell’aggiudicatario direttamente in sede di distribuzione del ricavato, con il privilegio di cui all’art. 2770 c.c. con precedenza ex art. 2777 c.c., anche sui crediti ipotecari. 14) Le pubblicazioni e le affissioni ai sensi e per gli effetti dell’art. 490 c.p.c. saranno effettuate a cura del notaio delegato entro il termine di 45 giorni prima della data dell’incanto; 15) Il presente avviso unitamente alla relazione di stima sarà inserito nel sito internet “www.aste.eugenius.it” e sarà pubblicato ai sensi dell’art. 490 c.p.c. su “il Domani - Progetto Aste”. FATTA AVVERTENZA - che tutte le attività, che a norma degli artt. 571 e ss.c.p.c. debbono essere compiute in cancelleria o davanti al G.E. o dal Cancelliere o dal G.E., sono effettuate dal notaio delegato presso il proprio ufficio notarile in Vibo Valentia Via Corsea 14 al piano primo; - che va riservata al Giudice dell’Esecuzione la risoluzione di qualsivoglia questione incidentale che dovesse sorgere nel corso delle operazioni di vendita. Vibo Valentia, lì 24 settembre 2009 Il Notaio Delegato Dott.ssa Beatrice Romano


il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

www.ildomani.it

Teatro - Musica - Cultura - Convegni - Danza - Arte - Libri - Società

Arte a Corigliano Calabro in un evento da non perdere

Loprete, loft gallery Autunno caldo alla Loft gallery. Talkin’about girls è il titolo della nuova personale di Loprete. L’artista sorvola l’universo femminile con un approccio inizialmente soft. Decisamente solari i colori usati e volutamente maliziose alcune pose. Le sue donne di colore sono carnali e affascinanti.

Catanzaro

Noa

Anche il premio Oscar Nicola Piovani a Catanzaro

Maestri della Musica La rassegna internazionale "La grande musica per il Cinema" caratterizzzala stagione del teatro PoliteamadiCatanzaro.C’èattesa per l’arrivo di maestri indiscussi come il premio Oscar Piovani che sarà protagonista nella città capoluogo. Un ospite d’eccezione accantoatantialtri.

Lamezia

San Luca

La stagione di prosa del teatro Politeama

Premio Giovani Segnare disegnare

Rende

Taverna

Consoli

Mostra

Catanzaro

Tiriolo

Intersezioni Dennis Oppenheim a Scolacium

Concorso fotografico nazionale Muoversi

Moda e bellezza al Due Mari


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani 41 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“I migliori anni”, spettacolo a cura di Tonino Trapasso sabato 24 ottobre a Botricello

Noa attesa a Catanzaro

IL CARTELLONE • AMANTEA "Basta veleni" Il comitato civico "Natale De Grazia", Regione Calabria, Provincia di Cosenza, assessorato ambiente, organizzano sabato 24 ottobre , una manifestazione nazionale ad Amantea, con raduno dalle ore 9.00, sul Piazzale Eroi del Mare e sul lungomare "Natale De Grazia", dal titolo "Basta veleni". "Riprendiamoci la vita, vogliamo una Calabria Pulita!". • BOTRICELLO (Cz) "I migliori anni" Tonino Trapasso presenta: I migliori anni,spettacolodedicatoallepiùbelle canzoni d’autore degli ultimi 50 anni ricordate e cantate nella versione cover dei grandi artisti italiani: Renato Zero, Vasco Rossi, Claudio Baglioni, Mina, Battisti, Pfm, Mia Martini ecc, sabato 24 ottobre , presso il palazzetto dello sport, con inizio alle ore 21.30. La band è formata da : Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Ciccio Vescio chitarre, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese basso, Francesca Piccirillo, Serena Cristofaro e Annarita Ippolito vocalist. Ingresso libero. Per info: 340/6729524. • CAMIGLIATELLO (Cs) "SilaInFesta" Ripartonoleattivitàdiunarinnovata “SilaInFesta” che con Autunno Silano, tutti i fine settimana, dal 17 ottobre al 1 novembre , animerà la vita dell’altipiano con un ricco ed articolato programma che, tra suoni e sapori, colori e immagini, saprà soddisfare anche i palati più esigenti. Con il viatico del successo straordinario della prima edizione, che ha fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive dell’area, il fuoco centrale della manifestazionesarà ancora una volta l’abbinamento di prodotti tipici e musiche di tradizione, nel momento in cui le comunità locali celebrano le eccellenze enogastronomiche del territorio che fanno da superba corona a “sua maestà” il fungo porcino. Il corso di Camigliatello,epicentrodellamanifestazione, sarà addobbato con i festosi stand di prodotti tipici, mentre bande di suonatori tradizionali, dalla mattina alla sera, animeranno il corso in un tripudio di zampogne ed organetti, grancasse e chitarre, maschere gigantie “cavallidifuoco”,asegnarele affinità elettive con i prodotti tipici nati negli stessi contesti rurali di una millenaria civiltà. A garanzia della qualità della proposta, i percorsi del gusto, con degustazioni guidate, saranno organizzate dai Consorzi Caciocavallo D.O.P., Salumi di Calabria D.O.P. e Tutela Vini di Cirò e Melissa che accompagneranno il visitatore alla migliore fruizione dei prodotti della terra e ai loro possibili abbinamenti. Il rimando alle musiche di tradizione, variamente rivisitate, riprende a Camigliatello, il 18 e il 25 ottobre, con i concerti pomeridiani della domenica, che vedono in scena i Sabatum Quartet e i Cantannu Cuntu, proseguono a Serra Pedace il 24 sera con i Quarta Aumentata e si concludono a Camigliatello il 31 con Otello Profazio che, “fino a che campa”, sarà un testimonial fisso della manifestazione. Ad ogni concertoinabbinamentounvolumesulle tradizioni musicali al fine di promuovere la lettura, all’interno del progettonazionale“Ottobrepiovono libri!”. La vera novità del program-

“Basta veleni. Vogliamo una Calabria pulita” ad Amantea ma di quest’anno sono però gli spettacoli del sabato pomeriggio che vedranno in scena artisti del circuito di Zelig al fine di muovere al riso rispetto a comuni manie e piccole debolezze anche verso il cibo, con, il 17 ottobre Franco Neri, il 24 ottobre Dado e il 31 ottobre Pablo e Pedro. Impossibile riassumere però il programma completo della manifestazione che, con mostre fotografiche sullatradizione,incontriconautorie molto altro ancora, si estenderà, dal 30 ottobre al 1 novembre, anche a Lorica con la Sagra d’Autunno: i lettori saranno informati con più dettagliate relazioni sui singoli fine settimana. Promosso dall’associazione Altrosud d’intesa con la Comunità Montana Silana, il Parco Nazionale della Sila, i comuni di Pedace e Spezzano della Sila, l’Enel e PromoSila, Autunno Silano ricade all’interno del progetto nazionale “La rete dei festival aperta ai giovani”, promosso dal Ministero della Gioventù e dall’A:N.C.I., e si avvale del cofinanziamento stanziato dalla Regione Calabria nel bando “grandi eventi”. Particolarmente significativo per il prosieguo della manifestazione, la partecipazione della Provincia di Cosenza, sponsor storico di SilaInFesta che, rinnovata nella formula e nell’articolazione,animerà la vita dell’altipiano lungo tutto l’anno, in un susseguirsi di iniziative variamente articolate, dalla satira alla letteratura, dalla musica al cinema. Ingresso gratuito altrosud@altrosud.it; www.camigliatello; 0984-578154. • CASTROVILLARI (Cs) "Piano sociale" Si terrà oggi , alle ore 16,00 , nel Protoconvento Francescano, il secondo incontro pubblico sul Piano Strutturale Comunale di Castrovillari dal titolo : "Informatizzazione del territorio a supporto delle scelte di programmazione – pianificazione- gestione territoriale – fiscalità locale viabilità e piani d’emergenza”. Ne hanno dato notizia il sindaco, Franco Blaiotta, e l’Assessore all’Urbanistica, Pierangelo De Padova.Alla manifestazioneparteciperannooltre al direttore scientifico del sito della Regione Calabria, dottore Tonino Caracciolo, anche una nutrita rappresentanza dell’Autodesk Italia. Il convegno,verràapertodalsalutodel Sindaco , Franco Blaiotta . Seguiranno gli interventi dei tecnici del settore urbanistica ingegneri Luigi ChiurcoeFedeleL’AvenadelComune di Castrovillari; subito dopo i tecniciincaricatidalComunediCastrovillari, il geologo Giuseppe Campanella e l’agronomo Nicola Filidoro, illustreranno i primi dati del quadro conoscitivo. In seguito il geologo Tonino Caracciolo, responsabile scientificodelS.I.T.O."Sistemainformativo territoriale e osservatorio delle trasformazioni urbane" della Regione Calabria si soffermerà sull’importanza dei PSC in rete. Le conclusionisonoaffidateall’Assessore all’Urbanistica del Comune, Pierangelo De Padova, all’Assessore al Bilancio e Programmazione Economica, Attanasio, e all’Assessore alle Innovazioni tecnologiche ed informatiche dell’Ente, Nucerito. • CATANZARO "Intersezioni 4" Intersezioni 4 Dennis Oppenheim Splashbuilding fino al 3 novembre ,

presso il parco di Scolacium, e presso il Marca a Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, catalogo Electa. • CATANZARO Al via la stagione di caccia Caccia aperta in provincia di Catanzaro fino al 31 gennaio 2010 . Lo prevede il calendario venatorio provinciale approvato dalla Regione Calabria e frutto di una intesa collaborazione tra l’assessorato provinciale alla caccia e le varie organizzazioni di categoria e che ha dato vita alnuovoregolamentoperlagestione faunistico-venatorio della caccia al cinghiale, approvato all’unanimità dalconsiglio,e cheponelaProvincia di Catanzaro all’avanguardia a livello regionale su questa importante attivitàvenatoriachetral’altroa molto seguita tra i cacciatori del territorio provinciale. In particolare, fino al 31 ottobre saràpossibile sparare alla tortora ; fino all’11 gennaio al colombaccio, fino all’11 gennaio 2010 alla cornacchia grigia, alla Ghiandaia, e alla Gazza; fino al 13 dicembre 2010 alla Quaglia; fino al 31 dicembre 2009 : lepre comune (con l’ausilio del cane); fino al 25 ottobre 2009 : Combattente; fino al 31 dicembre 2009 : Allodola eMerlo; fino al 31 gennaio 2010 : Germano Reale, Gallinella d’acqua, Folaga, Alzavola,Mestolone, Canapiglia, Fischione, Codone, Porciglione, Marzaiola,Moretta, Beccaccino, Moriglione, Frullino e Pavoncella; dal 01 ottobre 2009 al 31 gennaio 2010 : Cesena,Fagiano,Tordo bottaccio, Tordo sassello. Dal 01 novembre2009 al 31 gennaio 2010 si può cacciare la Beccaccia; dal 01 ottobre 2009 al 31 dicembre 2009: ilCinghiale e Volpe. . Dal 02 gennaio 2010 al 31 gennaio 2010 :Volpe (senza l’ausilio del cane). E’ fatto divieto dicaccia alla Starnae alla Coturnice, su tuttoil territorio Regionale,fatta eccezione perle manifestazioni cinofile,con abbattimento delselvaticod’allevamento, così come previsto dallalegge. E’consentita la cacciaagli anatidi, con l’ausilio di stampi,anche lungola battigia del maretramite appostamento temporaneo, con ilrispettodelle distanze dacase, da ferrovie, da appostamenti fissi.ecc., cosìcome previstodalla Legge 157/92. La caccia è consentita daun’ora prima del sorgeredel sole fino al tramonto; la caccia di selezione alcinghiale èconsentita fino ad un’ora dopo il tramonto. Per le sole specie Beccacciae Beccaccino la caccia è consentita dalle ore7,00alle ore 16,00 neigiorni e nei rispettivi periodi stabiliti. Non costituisceeserciziovenatoriolapresenza sul posto di caccia prima o dopo l’orarioconsentito, per occuparsi dei lavori preparatori e/o dirimozione deglistampi per la caccia agli anatidi da appostamento fisso o temporaneo, sempre che l’arma sia debitamente scarica. • CATANZARO Festival d’Autunno Si è conclusa con successo la prima settimana della campagna abbonamenti della VII Edizione del "Festival d’Autunno". Fino al 16 ottobre, presso la segreteria sita a Catanzaro su Corso Mazzini, 185, di fronte Circolo Unione, potranno essere sottoscritti i nuovi abbonamenti. Fino al 17 ottobre, sarà possibile acquistare i bigliettidel concerto di Noa. Le pre-

dette operazioni potranno essere effettuate,oltre che in segreteria, con l’acquisto on line, attraverso carta dicredito e Postepay, sul sito www.festivaldautunno.com nel periodo indicato. La segreteria resterà aperta dalle ore 10.00 alle 13.00, edalle ore 17.00 alle 20.00, di tutti i giorni escluso la domenica.Abbonamento ai 6 spettacoli: platea: euro 160anzichéeuro180;Primoesecondo ordine di palco: euro 140 anziché euo 160; prezzi singolospettacolo: Noa primo settore: euro 30; secondo settore: euro 20;Ambrogio Sparagna & Orchestra Pizzicata biglietto unico: euro 30; Stefano Bollani, Shel Shapiro Uomini in Frac Alex Britti Neffa, platea: euro 30;primo e secondo ordine di palco: euro 25; terzo ordine di palco: euro 20; quarto ordine di palco euro 15; quinto ordine di palco euro 10; unica biglietteria autorizzata: C.so Mazzini - Catanzaro; info e vendita on line: www.festivaldautunno.com 389.0931362. Ingresso ore 20.30. Inizio spettacoli ore 21.00. Concerto di Noa: ingresso ore 19.30; inizio spettacolo ore 20.00. Programma: "Identità e alterità" sabato 17 ottobre , ore 18.00,presso chiesa di S. Omobono, incontro-dibattito su: "Il dialogo con l’altro per un mondo di pace", coordina Loredana Marzullo; "Medioriente in musica", sabato 17 ottobre , nella chiesa di S.Omobono, convcerto di Noa. Motivi di carattere tecnicohannocostrettoToniaSantacroce, a spostare la location del concerto. Con il cambio di location sono previste altre due variazioni. Infatti, come per tutti i concerti in cartellone, l’orario di inizio è alle ore 21,00, e il biglietto sarà unico con un costo di 30,00. "Sud e tradizioni", sabato 7 novembre ,presso Museo S. Giovanni, ore 18.00, incontro con AmbrogioSparagna su: "La musica popolarenelSudItalia";"Sude tradizioni", sabato 7 novembre , presso Auditorium "A. Casalinuovo", ore 21.00,AmbrogioSparagna&Orchestra Pizzicata "Taranta in festa"; "Sud e tradizioni"domenica8 novembre, presso il Conservatorio Popolare di Isca, visita guidata al Museo degli Strumenti e della Musica Popolare di Isca sullo Ionio, ore 12.00; "Il grande jazz dal mondo" sabato 14 novembre, presso il Teatro Politeama, ore 21.00, Stefano Bollani trio "Stone in the water", Stefano Bollani pianoforte; Jesper Bodilsen contrabbasso;MartenLund batteria;"Gli anni della beat generation" sabato 21 novembre , presso il Teatro Politeama, ore 21.00, prima rappresentazione assoluta in Calabria Shel Shapiro "Sarà una bella società"; "Gli anni della beat generation" domenica 22 novembre, ore 11.30, presso MuseoS. GiovanniI ‘60 attraversola voce dei protagonisti dell’epoca; "Mostra di Antoni Tàpies" a cura di Alberto Fiz presso Museo Marca dal 21 novembre ; "I 50 anni di volare" sabato 28 novembre , presso il Teatro Politeama ore 21.00, "Uomini in frac - Omaggio a Domenico Modugno";"Chitarra,paroleesoul"sabato 5 dicembre , presso Teatro Politeama ore 21.00, Alex Britti - Neffa. CATANZARO "Un anno di felicità" Un anno di fortuna e di sorrisi, a Catanzaro lido, al Parco Commerciale Le Fontane! Fino all’ 8 novembre 2009 si svolge il concorso a premi "un anno di felicità".Primo premio,

ad estrazione finale, la mitica Fiat 500, e in più 5 famiglie riceveranno 350 mensili per tutto il 2010!!Il parcocommercialemetteràadisposione, dal 2° al 6° estratto, dei buoni acquisti di diverso taglio per un importo di 350 mensili da spendere all’interno dei negozi del parco, per tutto l’anno, per un importo totale di 4.200 afamiglia.Ifortunativincitori avranno la possibilità di acquistare gratis per un anno!Per partecipare basta spendere almeno 25 nella galleriaShoppingCenter(esclusoristorazione);50 da Auchan, Brico e Decathlon; e 100 da Mediaworld e compilare la cartolina, consegnata al momento dell’acquisto ed imbucarla nell’apposita urna all’interno della galleria Shopping Center. L’estrazione è prevista entro l’ 8 Dicembre 2009. Regolamento su www.parcolefontane.it o presso il parco commerciale. • CATANZARO "Lo sguardo oltre" “Lo sguardo oltre” 64 fotografi per affrontare il cancro. Mostra fotografica permanente per la Struttura Complessa di Oncologia Medica del Presidio Ospedaliero De Lellis – Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, sponsorizzata dall’AmministrazioneProvincialedi Catanzaro. La mostra permanente sarà preceduta da un’istallazione temporanea delle opere presso il Complesso monumentale del San Giovanni– Catanzaro fino al 18 ottobre 2009 . Questa esperienza si inserisce nell’ambito di una sperimentazione messa in atto in molti ospedali, italiani e stranieri, che ha trovatoconfermeancheinambitoscientifico da molti anni. La novità della mostra di Cz consiste nella partecipazione di fotografi da più parti del mondo, dalla modalità di contatto adottata e dall’alta qualità delle immagini proposte. Gli espositori sono 64, di cui oltre il 50% stranieri, provenienti da USA, Canada, Brasile, Australia, UK, Francia, Germania, Estonia, Grecia, Olanda, Israele, Ungheria, Portogallo. Alcuni di loro sonogiàartistiaffermatiedhannoal loro attivo numerose mostre di carattere internazionale.Le curatrici, Maria Luisa Corapi e Anna Leporati, appassionate di fotografia, hanno contattato e selezionato gli espositori via web attraverso un notositopercondivisionediimmagini. Il tema assegnato ai partecipanti è stato “uno sguardo oltre”, cioè la produzione di immagini che fornissero una distrazione allo sguardo dell’ammalato, una visione che portasse la mente al di là delle pareti ospedaliere. I fotografi hanno aderito, con vero entusiasmo, all’appello di solidarietà, coinvolgendo allo stesso tempo la mente e il cuore, e grazie allaretehannopotutoconimmediatezza rispondere ed inviare le loro opere. Le fotografie sono in formato quadrato, 75x75cm, stampate su alluminio e, per un’efficace resa dell’immaginea“nudo”,senzavetro e cornice. Si potranno così manifestare in maniera diretta, senza alcuna mediazione nello spazio a cui sono destinate e per il quale devono rappresentare appunto “uno sguardo oltre”. Nel difficile tragitto della malattia, d’ora in poi, i frequentatori del reparto di Oncologia Medica del dottor Stefano Molica, poseranno il lorosguardosuunpercorsofotografico privilegiato.


42 il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Conferenza stampa di presentazione della squadra Stirparo Volley nella Città dei Tre Colli

Mariella Nava a Catanzaro IL CARTELLONE • CATANZARO Presentazione Stirparovolley Oggi ore 17,30 presso la sala consiliare del comune di Catanzaro, alla presenza delle autorità, sarà presentata la squadra STIRPAROVOLLEY che quest’anno parteciperà al campionato nazionale maschile di serie B2. Il presidente Elio STIRPARO con l’occasione presenterà le squadre che parteciperanno ai campionati regionali di serie D maschili e femminili ed ai campionati under provinciali. • CATANZARO Miss Italia a Le Fontane Oggi dalle ore 17,30 ospiti del Parco comerciale Le Fontane: MISS ITALIA - Maria Perruso e MISS SASH Veronica Sogni. Le Miss sosteranno nel negozio Sash dove firmeranno autografi e potranno essere fotografate. • CATANZARO "Ti regalo una storia" Oggi , l’associazione culturale “La Nuvola”, presieduta da Lia Giovane e di cui è referente pedagogica Marzia Colace, terrà un laboratorio di lettura di fiabe, favole e racconti ad alta voce destinato a bambini di età compresa tra i quattro ed i cinque anni. Ad ospitare l’iniziativa dal titolo “Ti regalo una storia”, sarà la sala di una libreria in via Crispi, 7 (L’isola del tesoro)e per ciascunodei quattro turni pomeridiani, dalle ore 17 e 30 alle19e30saràpossibileformareun gruppo di dieci bambini, naturalmente accompagnati dai genitori. Un’esperienza, questa, che già “La Nuvola” ha attivato all’interno della scuola dell’infanzia del V circolo e che si collega, in quest’occasione, all’evento realizzato nell’ambito del progetto “Ottobre, piovono libri: i luoghi della lettura” promosso dal “Centro per il libro” in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione delle Province d’Italia e l’Associazione nazionale Comuni italiani. Per prenotare il turno con il proprio bambino tel 333 9856369. • CATANZARO Il People riapre le porte Il People Disco Club sito in via Dei Conti Ruffo a Catanzaro riapre le porte con le sue notti di divertimento e vi aspetta ogni sabato. Si inizia sabato 17 ottobre. Info: 328/3774807 . • CATANZARO Presentazione concerto Noa Sabato 17 ottobre nella suggestiva chiesa di S.Omobono in Catanzaro si terrà la conferenza stampa per la presentazione del concerto con il quale Noa e la sua band apriranno la VII edizione del “Festival d’Autunno”. L’incontro con la cantante israeliana sarà l’occasione per conoscere da vicino una delle più apprezzate artiste della musica mondiale. La cantante, impegnata anche nel sociale, sarà la protagonista del concerto “Genes & jeans” con il quale ha riscosso consensi in ogni angolo del mondo. In questa occasione verrà presentatoanchel’incontro-dibattito “Il dialogo con l’altro per un mondo di pace”, che si terrà lo stesso giorno alle ore 18, che verrà coordinato da Loredana Marzullo. Sarà questo l’ideale anticipo di un incontro con una cultura diversa che, grazie agli argomenti che verranno toccati, darà la possibilità di conoscere meg-

Il progetto “Oasi degli aquiloni” nella città capoluogo di regione lio Noa e il suo mondo. • CATANZARO "Oasi degli aquilotti" Partirà da domenica 18 ottobre il progetto“Oasidegliaquilotti”,ideato dall’Area Marketing dell’FC Catanzaro in collaborazione con l’agenzia dispettacolo“MoulinRouge”.Infatti in occasione della gara Catanzaro-Barletta, e per tutte le gare interne della stagione sportiva 2009/2010, sarà allestita un’area di intrattenimento per bambini di età compresatrai3edi12anniall’interno dellostadio“NicolaCeravolo”,alle spalle del settore Tribuna. Nei settori Tribuna Laterale Ovest, Tribuna Centrale e Tribuna Laterale Est, alcuni personaggi dei cartoni animati, tra i quali wonderwoman, supergirl e l’uomo ragno,intratterranno il pubblico creando simpatiche sculture con i palloncini. Inoltre “nell’Oasi degli aquilotti” tutti i bambini saranno omaggiati di zucchero filato giallorosso a volontà. • CATANZARO Laboratorio teatrale Terzo anno di Laboratorio Teatrale per l’Associazione Incanto. Come ogni anno sono previsti i corsi di Recitazione,Dizione, Educazione mimica,Respirazioneedelementidi logopedia e grazie al grande successo dell’anno passato continua l’avventurateatraledeipiùpiccoliconla "Compagnia dei Bimbi" e la "Bottega del Teatro". I corsi inizieranno il 19 ottobre , si terranno presso il Teatro IncantoinviaG.Riton.11(Parcodei Principi) a catanzaro sala, lunedì e giovedì dalle ore 17:30 alle 19:30 le lezioni per bambini, dalle 18:30 alle 20:30 quelleper adulti. Per ulteriori informazioni, chiamare i numeri 3202516302-334 8339997, recarsi presso il teatro Incanto, mandare una mail a info@associazioneincanto.it, o visitare il sito www.associazioneincanto.it. • CATANZARO Recital Aznavour E’ partita, al botteghino del Politeama, la campagna abbonamenti 2009-2010,masoprattuttolavendita deibigliettiperl’attesissimorecitaldi Charles Aznavour, in programma il 6 novembre. La vendita dei biglietti per Aznavour è stata aperta a quasi due mesi dall’evento in considerazione delle numerose richieste che sono arrivate da tutte le province calabresieanchedallaSicilia.Ilrecital di Aznavour, come è noto, chiuderà la rassegna internazionale “La grande musica per il cinema” che si svolgerà al Politeama di Catanzaro dal 19 ottobre al 6 novembre e che vedrà la partecipazione di quattro tra i più grandi compositori di tutti i tempi (Morricone, Sakamoto, Piovani e Ortolani), nonché dei registi Giuseppe Tornatore e Pupi Avati, oltre che della testimonial Jo Champa. • CATANZARO Il quartiere incontra le istituzioni Lunedì 19 ottobre 2009 alle ore 18:00 l’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Catanzaro, Nicola Sabatino Ventura incontrerà la popolazione dei quartieri di Gagliano e MaterDomini presso il CentroSocial“OpenSpace”,gestitodall’ Associazione Ra.Gi. Onlus di Catanzaro in seguito al bando varato dall’

AssessoratoallePoliticheSociali,per il rilancio dei Centri Sociali Comunali. L’incontro servirà a fare il punto sui mesi trascorsi e quindi sulle attività che sono state attivate all’interno del centro per il rilancio dello stesso. All’incontro prenderà parte il dott. Leonardo Melito. Il progetto iniziato nel mese di Febbraio 2009, sta proseguendo con varie attività ed iniziativeludicoeducativededicatea bambini, ragazzi, giovani, famiglie ed anziani svolte per cinque pomeriggi a settimana di cui due sono rivolti all’esterno. Per la gestione del centro l’equipe messa a disposizione dalla Ra.Gi. è formata dalla coordinatrice e psicologa Giusy Genovese, dalla responsabile Graziella Pugliese, dall’ educatrice Alessandra Cacia, dall’operatrice Luana Colicchia, dagli esperti Teresa Pugliese, Nahaomy Canino, Alessio Nisticò, Esther Carotenuto e dai volontari Ilenia Gregoraci e Saverio Fontana. L’esperienza si concluderà da progetto il 9 dicembre prossimo. In occasione dell’ incontro varrà presentata la nuova originale iniziativa “Dottore?... Mi Dica!” patrocinato dell’Azienda Ospedaliera “PuglieseDe Lellis” grazie alla sensibilità dimostrata dal direttore generale Giseppe Perri. L’iniziativa di alto valore sociale e di servizio per la cittadinanza inizierà giovedì 22 ottobre alle ore 18:30 e proseguirà per 8 incontri nel corso dei quali medici specialisti in varie branche della medicina e dell’estetica si intratterranno su vari argomenti rispondendo alle domande della cittadinanza. Il primo incontro vedrà la presenza del medico pediatra dott. Filippo Marino che parlerà dell’Influenza A come prevenirla e come curarla. Seguirà giovedì 29 il medico chirurgo pediatra Stellario Capillo che parlerà delle patologie chirurgiche a cui vanno incontro di solito i bambini . Il 5 novembre si parlerà di problemi ginecologici, mentre il 12 novembre ci sarà una importante relazione dell’Auxologo nonché presidente dell’Axa&Ste Onlus e past GovernatordellaMagamMediterraneanand Middle East Action Group for Adolescence Medicine dott. Giuseppe Raiola su “Tatuaggi e Piercing”. Sempre nel corso dell’incontro saranno presentate tutte le altre iniziativemesseincampodallaRa.Gi.fino al mese di dicembre. • CATANZARO Istituzione borse di studio Giorno20ottobrealleore12.00pressoilRettoratodell’Università“Magna Græcia” di Catanzaro si firmeranno due convenzioni tra l’Ateneo Catanzarese e, rispettivamente, la Associazione Provinciale Titolari di Farmacia Catanzaro (FEDERFARMA) e l’Ordine Provinciale dei Farmacistidi Catanzaroperl’istituzione di quattro borse di studio per i migliori laureati nella Facoltà di Farmacia dell’Ateneo. Saranno presenti il Magnifico Rettore dell’Università, Prof. Francesco Saverio Costanzo, il Preside della Facoltà di Farmacia, Prof. Domenicantonio Rotiroti, il Presidente dell’Ordine dei Farmacisti, Dott. Vitaliano Corapi, il Vice-Presidente dell’Ordine dei Farmacisti e proponente di questa iniziativa, Prof. Massimo Fresta, ed il Presidente della FEDERFARMA Catanzaro e dell’Unione Regionale Titolari di Farmacia, Dott. Vincenzo Defilippo. Questa iniziativa rappre-

senta, quasi, la naturale e consequenziale evoluzione della stretta e proficua collaborazione tra l’Ordine Professionale dei Farmacisti della Provincia di Catanzaro, la FEDERFARMA Catanzaro e la Facoltà di Farmacia, che da anni ha contribuito alla formazione d’eccellenza delle conoscenze e delle competenze necessarie alla moderna figura professionaledelFarmacista.Lespecifiche competenze acquisite dagli studenti, nonsoloduranteilpercorsoformativo svolto all’interno delle strutture didattiche della Facoltà, ma anche durante il periodo di tirocinio presso levariesedifarmaceutichedellaprovincia, hanno permesso di creare una figura professionale di qualità, che ha piena rispondenza sia a livello del territorio regionale che nazionale, garantendone un rapido inserimento nel mondo professionale/lavorativo. Questa stretta collaborazione ha generato la consapevolezza che aspetti fondamentali ed imprescindibili da ricercare nella formazione delle future figure professionali sono la qualità, l’eccellenza e la meritocrazia. Pertanto, per creare una coscienza studentesca basata su questi valori formativo-professionali e per stimolare le future figure professionali sempre ad un maggior impegno formativo, si è pensato, di concerto tra le tre istituzioni, di valorizzare i percorsi di eccellenzaistituendoquattro premidi laureaper i quattromigliori laureati di ogni anno solare. • CATANZARO Presentazione libro “Partecipazione,democrazia,comunicazione pubblica: percorsi di innovazione digitale della Pubblica Amministrazione” è il titolo di un volume di Wanda D’Avanzo che sarà presentato giovedì 22 ottobre , alle ore 16, nella Sala Concerti del Comune di Catanzaro. Dopo il saluto del sindaco, Rosario Olivo, alla presenza dell’autrice, catanzarese di nascita e docente presso l’Università “Telma” di Roma, relazionerà sull’argomento il prof. Donato Antonio Limone, Ordinario di Informatica Giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” e presso la stessa Università Telematica. Il volume di Wanda D’Avanzo affronta il problema della comunicazione nella pubblica amministrazione e del ruolo di notevole importanza che giocano le moderne tecnologie informatiche e telematiche, che si pongono come nuovo modello e metodo, in risposta alle esigenze della governance democratica. • CATANZARO Festival del sociale Life Comunication e la Provincia di Catanzaro presentano il 2° Festival delSociale"Piùinaltodiognilimite". L’evento, si svolgerà nella splendida cornice del teatro "Politeama" di Catanzaro, il 22 ottobre , con inizio alle ore 21.00. Verrà inoltre realizzato con la partecipazione dell’Accademia di spettacolo "Star rose Accademy" diretta da Claudia Koll. Sui tre colli sono in arrivo importanti personaggi del mondo della musica leggera e dello spettacolo del calibro di MariellaNava,FrancoSimone,GiuseppePambieri,FrancoSimone,Sara Ricci e Roberta Scardola. Personaggi che saranno chiamati a com-

porre una giuria tecnica. Sarà uno spettacolo,lacuiconduzionesaràaffidata a Domenico Gareri e Roberta Scardola proveniente dalla fortunata serie televisiva "I Cesaroni", ideato sotto forma di competizione a squadre. Quest’ultime saranno associazioni ed enti al cui interno vi sono ragazzi provenienti da diverse aree deldisagio.Aigruppipartecipantialla competizione verranno conferiti deipremiindenaroderivantidall’incasso del teatro. Tra i partecipanti vi saranno anche gli "amici del Sociale", vale a dire Saverio Palermo e Marcello Barillà, accompagnati dalle new entry Salvatore Chiefalo e Giuseppe Tomaselli. Per saperne di più e per informazioni riguardo le modalità di acquisto dei biglietti si può consultare il sito internet www.lifecomunication.eu oppure ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa (tel. 0961/468131). • CATANZARO "Incontri con la musica" Ha riscosso grande successo nella città capoluogo il secondo appuntamento con la rassegna “Incontri con la musica”, organizzata dall’Associazione “Promocultura Onlus” di Catanzaro - presieduta dal maestro Tommaso Rotella - con il patrocinio della Regione Calabria e la collaborazione dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Catanzaro. La kermesse ha avuto un buon seguito di spettatori domenica scorsa per l’esibizione del Quartetto di fisarmoniche “Hans Brehme” di Stresa presso la suggestiva cornice dell’Oratorio del Carmine di Catanzaro.Ilpubblicohapotutoapprezzare una serata in musica di altissimo livello artistico con quattro formidabili musicisti impegnati ad illustrare, con le parole e con gli strumenti, le grandi potenzialità della fisarmonica, il cui suono è profondamente legato alla tradizione culturale italiana. In oltre 20 anni di carriera condiverseapparizionisullaRadioe la Televisione Svizzera Italiaa - il gruppo, composto da Anna Uccelli, Mario Milani, Paolo Vignani, Roberto Sgaria, è riuscito a costruire un percorso originale che si nutre delle diverse esperienze dei singoli componenti. Attivissima nell’ambito del panorama musicale nazionale, l’insolita formazione ha proposto un repertorio davvero eterogeneo passando dalle trascrizioni di autori classici, riarrangiate per le particolari connotazioni timbrico-dinamiche della fisarmonica, fino a composizioni originali scritte appositamente per il gruppo. Il successo dell’iniziativarappresentaunulterioregestodi riconoscimento per il lavoro dell’associazione “Promocultura Onlus”, presieduta da Tommaso Rotella, coordinatore dei corsi presso la sezione catanzarese del Conservatorio “F.Torrefranca.Larassegna“Incontri con la musica” si concluderà con un ultimo grande appuntamento sabato 24 ottobre , alle ore 21.00, presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro. Protagonisti della serata saranno i musicisti dell’Orchestra del Conservatorio “F. Torrefranca” con un ospite d’eccezione: lo strepitoso fisarmonicistaMario Stefano Pietrodarchi.Nelsuopalmaresmusicalesi ricordano, in particolare, la partecipazione, insieme a Pietro Tonolo e Gabriele Mirabassi, alla 27ma edizione del Festival del Jazz di Montreal e la collaborazione in fase di in-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani 43 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La prima edizione del Festival internazionale del cinema documentario in programma a Cinquefrondi

Mostra di Levini a Cosenza IL CARTELLONE cisione della colonna sonora del film “Caos Calmo”, con Nanni Moretti, per le musiche di Paolo Buonvino. Il “GiottodellaFisa”sièesibito,perultimo, lo scorso 25 maggio al Colosseo di Roma, con meritato successo, insiemealgrandetenoreAndreaBocelli e insegna anche nel noto Conservatorio musicale di Vibo Valentia dove può vantare una compatta schiera di afficionados della musica. • CATANZARO Adol, stagione 2009/2010 Adol, Amici Dell’Opera Lirica "Jussi Bjorling" presenta il programma 2009/2010: 31 ottobre , Storia del Melodramma (3°incontro) presso il Circolo Unione, ore 17.30; 28 novembre , Schegge d’Opera "La Cabaletta", presso Circolo Unione, ore 17.30; 12 dicembre , introduzione al "Nabucco", presso Circolo Unione, ore 17.30; 13 febbraio 2010, introduzione alla "Lucia di Lammermoor", presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 febbraio 2010 , concerto in ricordo del Maestro Florida Cilurzo, presso Circolo Unione, ore 17.30; 27 marzo 2010, da definire; 24 aprile 2010, Grandi scene d’Opera "La pazzia" presso Circolo Unione ore 17.30; 22 maggio 2010, 2° incontro su Mozart-Da Ponte "Le Nozze di Figaro" presso Circolo Unione ore 17.30. • CATANZARO "Sport e disabilità", seminario Seminario "Sport e disabilità" 31 ottobre , Sala delleCulture presso la Provincia di Catanzaro. Programma: ore 8.15,registrazione partecipanti; ore8.30,salutidelleautoritàpolitiche esportive, presentazione dei relatori e inizio dei lavori (Dot.ssa WandaFerro, pesidente Provincia di Catanzaro; dott. Filippo Capellupo, presidente proloco Catanzaro; avv. Antonio Sgromo, presidente Provinciale Coni Catanzaro; Fortunato Vinci resp. Regionale Cip e dott. Francesco De Nardo consigliere Nazionale Csen). Sessione mattutina: moderatore ore 9.00, Disabilità: una stretta correlazione nell’attività sportiva. Didattica laboratoriale nei soggetti con diverse abilità. (Fortunato Vinci resp.Regionale Consigliere Nazionale Cip Comitato Italiano Paralimico);ore9.45,Critericlassificativi e sport nei soggetti diversamente abili: Training Mentale (Francesca Martired.ssainpsicologiaLaSapienza Roma); ore 10.30, break coffee; ore 11.00, Riabilitazione Equestre Biochimica delle emozioni, meccanismi fisiologici (Prof. Antonio Pugliese Università di Messina direttore Centro Pet Therapy Univ.Messina); ore 11.45, Il ruolo della comunicazione "Tecniche e Metodi" (Maria Catena Napoli d.ssa Scienze della Formazione Primaria Università della Calabria); ore 12.30, Lo sport nei soggetti autistici: Progetto "Filippide" (Prof. Cesare Pitto Università della Calabria); ore 13.15, break lunch. Sessione pomeridiana: moderatore, ore 14.30, testimonianza atleta paralimpico (Cecilia Camelliti Nuotatrice Paralimpica Argento Pechino 2008) Judo anch’io. "Sport e dintorni". Considerazioni di un maestro sull’esperienza del judo adattato (Prof.Vincenzo Failla vice presidente Coni Provinciale Catanzaro) - La subacquea perpersonecondifficoltàvisive(Prof. Piero Greco As gruppo Subacqueo Paolano); ore 16.00, Criterio Empatico di Roger ( Antonio Caira responsa-

Mario Loprete con la personale “Talki About Girls” a Corigliano bile Nazionale Csen); ore 16.45, simulazione pratica del Criterio Empatico: Proiezione video di soggetti resi non vedenti con l’ausilio di alcune bende (Antonio Caira, responsabile Nazionale Csen); ore 17.30, dibattito finaleconclusioni.Info:0961/992987fax 0961/992987 - info@visasport.it visasport@libero.it - 333-3989908 -csencatanzaro@hotmail.com. • CATANZARO Incontro sulla costellazione Giorno 1 novembre, (Hotel Niagara a Catanzaro Lido) alle ore 9.00, si terrà il quarto incontro sulle Costellazioni familiari. Il seminario sarà condotto dalla dott.ssa Paola Felici, dottore in Psicologia, Psicoterapeuta iscritta all’ordine degli psicologi della Regione Lazio. • CATANZARO Memorial Fancesco Verdoliva 8° memorial "Francesco Verdoliva" TorneodiCalcioGiovanile-Categoria Esordienti Stagione sportiva 2009-2010. Con questo Memorial il Coni di Catanzaro, unitamente ai famigliari, all’amministrazione Provinciale e Comunale di Catanzaro, nonché alle autorità sportive cittadine, intende conservare la memoria di Francesco Verdoliva, attraverso un torneo giovanile di calcio, riservato alla categoria esordienti. Il torneo è riservato ai calciatori appartenenti alla categoria esordienti, regolarmente tesserati per la Figc con la propria società per la stagione sportiva in corso, che abbiamo compiuto il 10° anno di età e che anteriormente al 1° gennaio dell’anno in cui ha inizio la stagione sportiva, non abbiano compiuto il 12° anno. Il torneo, si svolgerànel periodo 9 -19 ottobre 2009 (fasi di qualificazione) e domenica 8 novembre (gare di finale). Le vincenti dei quattro raggruppamenti parteciperanno alle gare di semifinale e di finale che si disputeranno sul campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido la mattina di domenica 8 novembre . Calendario gare e sedi di gioco: Giovanile Promosport, Vigor Lamezia presso campo "Ginepri" a Lamezia Terme giorno 9 ottobre, ore 15.30; Montepaone, Soverato Fc, presso campo Montepaone, il 19 ottobre, ore 15.30; Casciolino 2007, Molè, Vigilfuoco, presso campo "Runci" a Cz il 14 ottobre, ore 15.30; Amarcord Pontegrande, Catanzaro Lido 2004, Kennedy, presso il campo "Runci" Catanzaro16 ottobre,ore 15.30.Gli incontri di finale, programmati per domenica 8 novembre, presso il campo sportivo "Mirko Gullì" del Poligiovino di Catanzaro Lido, con inizio alle ore 9.00, si svolgeranno secondo il sorteggio da effettuarsi direttamente sul campo. • CATANZARO "Avviso 2/2009", seminario Fondimpresametteinpista60milioni di euro per la crescita delle aziende aderenti tramite progetti di formazione continua, con l’Avviso 2/2009. Il nuovo Avviso finanzierà progetti formativi su ogni tematica, privilegiando l’innovazione, la qualificazione e riqualificazione, la sicurezza sul lavoro. Sono destinatari delle azioni formative i dipendenti delle aziende aderenti al Fondo prima dell’avvio delle attività, inclusi quelli interessati da procedimentidicassaintegrazione,contratti di solidarietà e altro. Due le scadenze. Per ognuna sono a disposizione 30 milioni di euro. La prima: dal 16 novembre 2009 fino alle ore 12.00 del

15 dicembre 2009 . La seconda: dal 1 aprile 2010 fino alle ore 12.00 del 30 aprile 201 0. Alla Calabria sono assegnati 340.000,00 per ciascuna scadenza. Il seminario informativo sull’’Avviso 2/2009 di Fondimpresa si svolgerà a Catanzaro il giorno Martedì 29 settembre 2009 alle ore 10,00 presso la sala Mario Cozza Confindustria Calabria Via A. Lombardi. Viene organizzatodall’OrganismoBilateraledellaCalabriaArticolazioneTerritoriale di Fondimpresa.Parteciperanno Giuseppe Pugliese Presidente OBR Calabria, Amarildo Arzuffi Responsabile Area Formazione di Fondimpresa, Umberto De Rose Presidente di Confindustria Calabria, Daniele Maria Ciranni Vice Presidente di OBR Calabria, Gualtiero Bernacca Responsabile Area Articolazioni Territoriali di Fondimpresa e Lamberto Ricci responsabile area Comunicazione di Fondimpresa.

Manolo Sarmiento - Lisandra Rivera; venerdì 23 ottobre, a Cinquefrondi mattinaauditoriumscuolamedia,ore 9:30, proiezioni del film documentario: "La separaciòn"Samanta Yépez; ore 11.00, incontro degli studenti con la regista; pomeriggio (Mediateca comunale) ore 18.00, proiezioni del film documentario: "La terra (e)strema (anteprima) di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, Angela Giardina; sabato 24 ottobre, mattina (Mediateca comunale) Video Inchieste,ore 9.30, Fantasmi - reportage sull’immigrazione di Sergio Conti; ore 10.45, "Il giorno dopo gli sbarchi" di Giuseppe Lazzaro Danzuso; animazione; ore 11.15, "Khoda" di Reza Dolatabadi; pomeriggiocentropolifunzionale,ore 16.00, incontro, "Da un Sud all’Altro" Emigrazioni / Immigrazioni; ore 18.30, proiezioni del film documentario: "La Separaciòn" di Samanta Yépez; ore 19.30, incontro con la regista; esposizioni fotografiche di Aldo • CINQUEFRONDI (Cs) Valenti e di Andrea Scarfò, assoFestival del cinema documentario ciazione Mammalucco Lontani Nelle giornate del 16, 17, 18 ottobre, uguali vicini diversi. Per info e prepresso il Teatro Primo di Reggio notazioni: 0965/920433. Calabriae23,24ottobre,nelcomune di Cinquefrondi, si terrà la prima edi- • CORIGLIANO CALABRO (Cs) zione del Festival Internazionale del Mostra di pittura CinemaDocumentariocheospiteràla Loft Gallery arte contemporanea premostra "Da un Sud all’Altro-M- senta Mario Loprete con la personale igrazioni". Il Festival è orgnizzato dal titolo Talki’About Girls. Inauguradall’associazione Sol Latino-informa- zione sabato 24 ottobre, dalle ore zione e cultura dal Sud del Mondo, 18.00.AutunnocaldoallaLoftgallery. dalla Cooperativa di videoproduzioni Lamostrasiterràdal24ottobreal24 Magafilms, la Corporacion novembre . Orari: lunedì CinememoriadiQuito(Ecuador),con 17.00-20.00; martedì-sabato il Patrocinio della Provincia di Reggio 10.00-13.00; 17.00-20.00. Calabria, Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, del Comune di Cin- • COSENZA quefrondi, in collaborazione con l’As- Giornata del contemporaneo sociazione Mammalucco, la Centrale In occasione della V Giornata del dell’Arte, il corso di Laurea Speciali- Contemporaneo, ritorna, dopo sei anstica del Cinema, del Video e dei ni, all’Associazione Vertigo di CosenMedia dell’Università della Calabria e za, Felice Levini (Roma, 1956), con il Festival Visioni di Fata Morgana di una nuova esposizione personale Cosenza. Il tema di questa prima edi- creata appositamente per lo spazio di zione è quello dell’emigrazione: sei via Rivocati, ricca di fascinose opere documentari, provenienti da diversi su carta e a parete. L’artista romano è sud del mondo, raccontano il senso uno dei protagonisti (insieme ad altri del partire, dello sradicamento, artisti di assoluto rilievo come Jori, dell’estraneità da un punto di vista Ontani,Salvatori,Salvo)dellacorrentanto vicino al reale, all’umano, da de- tei“Nuovi-Nuovi”,chehaavutocome scrivere la vita nella sua forma più pu- mentore il critico Renato Barilli e ra, ovvero quella in cui si vive. Pro- vanta, tra l’altro, due partecipazioni gramma: venerdì 16 ottobre, Reggio alla Biennale di Venezia e due alle Calabriateatro Primo Via Saracinello Quadriennali romane, oltre svariate 4/C, vico Fasci (Uscita Ravagnese), presenze in tutto il mondo.La sua riore 17.30, apertura Festival, Santo cerca multiforme oltrepassa i confini Gioffrè, assessore Provinciale alla cul- della linearità seguendo le rapsodie di tura e allo spettacolo; Guillermo un immaginario che si materializza, Laurin, direttore Festival; ore 18.00, artisticamente,attraversoilgiocoprodialogo con i registi Enrico Montalba- digiosodellacontaminazioneiconica, no, Ilaria Sposito, Angela Giardina; semantica, simbolica, segnica. Esploproiezioni dei film documentari: ore ratore delle potenzialità espressive tra 18.30,"Laterra(e)strema(anteprima) bidimensionalità e tridimensionalità, di Enrico Montalbano, Ilaria Sposito, tra pittura, disegno, scultura, installaAngela Giardina;ore 20.45, "Septiem- zione,Leviniciapparecomeunmago bres" di Carles Bosch; sabato 17 otto- della comunicazione visiva che mette bre, Reggio Calabriateatro primo, ore in scena la storia e la condizione 16.30, incontro "Da un Sud all’Altro" dell’uomocatapultandoci,conglistruEmigrazioni / Immigrazioni, menti più intriganti, nell’atmosfera modera:Giuseppe Baldessarro, Gior- improvvisa del coup dethéâtre. Per nalista del Quotidiano della Calabria; mezzo di uno stile venato di rimandi proiezione dei film documentari: ore colti, in cui confluisce un vasto reper19.45, "Sin papeles en alemania" di torio delle arti visive, egli rimescola le Mauricio Estrella - Fernando Uzcte- cartedeltempo,dandocilasuachiave gui; ore 20.30, "Made in L.A" di Almu- di lettura del presente. Finoal 3 nodena Carracedo; domenica 18 otto- vembre 2009 presso Vertigo: Cenbre, Reggio Calabriateatro Primo, ore troInternazionalediricercaperlaCul16.30, incontro "Al Sud del Cinema: Il tura e le Arti VisiveContemporanee Documentario" con: Bruno Roberti, Via Rivocati 63,87100 Cosenza, tel. e docente e critico di Cinema, Unical; fax 0984 75122 . Alessia Cervini, docente di Filosofia del Cinema, Unical; proiezioni dei • COSENZA film documentari: ore 19.30, "la Mostra di pittura separaciòn" di Samanta Yépez; ore Fino al 25 ottobre , il Maca - Museo 20.30, "Problema personales" di d’Arte Contemporanea di Acri ospita

le opere del duo di artisti RaMa composto da Federica Marini e Carmelo Rago, vincitore della seconda edizione de Il Fuoco dell’Arte, premio internazionale di pittura scultura e poesia promosso dall’associazione culturale Pul - Proposta Universitaria Libera, in collaborazione con l’Unical - Università della Calabria e la Provincia di Cosenza. Alcentrodellorolavoro,edellamostra, è il tombino o pozzetto, o chiusino, inteso come elemento di arredo urbano capace di esibire le tracce delle propria origine. La mostra verràestesaanchealdifuoridellesale del museo, interagendo con un tratto del centro storico di Acri. Gli artisti, infatti, trasfigureranno con la loro tecnica tutti i pozzetti della via cheportaaPalazzoSanseverino-sede del Maca. La mostra si chiama project "Lid for a submerged world" progetto "Coperchio per un mondo sommerso". I curatori sono: Boris Brollo, Massimo Garofalo, Andrea Rodi, Valerio Vigliaturo. Orario Mostra: 9.00/13.00 - 16.00/20.00, chiuso il lunedì. Info: 0119422568 maca@museovigliaturo.it. • COSENZA Master class di Politano Il Conservatorio di Cosenza ospiterà fino al 17 ottobre una master class di Antonio Politano, grande virtuoso di flauto dolce di livello internazionale.Politano,natoaCatania, insegna in Svizzera al Conservatorio di Losanna. È attualmente uno dei più accreditati interpreti di musica contemporanea scritta per il suo strumento. Nel corso della sua carriera ha realizzato le prime esecuzioni di pezzi solistici di Emanuele Casale, Agostino Di Scipio, Franco Donatoni, Stefano Gervasoni, Adriano Guarnieri, Junghae Lee, Gabriele Manca, Giorgio Netti, Francois Paris, Maurizio Pisati, Paolo Perezzani, Fausto Romitelli, Yoichi Sugiyama, Horacio Vaggione, la maggior parte dei quali dedicati a lui. In particolare è da rimarcare il suo contributo per lo sviluppo di un repertorio flautistico elettro-acustico, ovvero in relazione con la composizione elettronica sia dal vivo che registrata. Oggi alle ore 19.30 nell’Aula Magna del Conservatorio il Maestro Politano sarà protagonista diunconcertoalqualeparteciperanno anche gli allievi della master class. Saranno eseguiti brani per flauto dolce e nastro magnetico, ascoltando i quali si potranno verificare la duttilità e le ampie possibilità espressive di uno strumento capace di restituire le atmosfere del passato remoto, ma anche di parlare il linguaggio musicale di oggi. Tra l’altro, ilprogrammacomprendetreimportanti composizioni moderne per flauto dolce, ovvero “Gesti” di Luciano Berio, lo Studio n°2 di Emanuele Casale per flauto Paetzold basso e nastro magnetico, lo “Studio n°1 “Enigma e stupore" di Paolo Perezzani per flauto Paetzold contrabbasso amplificato. L’ingresso è libero. L’esperienza di Politano con il “Giacomantonio” non si ferma a questo appuntamento di ottobre, articolato nei due momenti didattico e concertistico. Infatti Cosenza sarà una della tappe a cui approderà un progetto dedicato all’esecuzione di musiche contemporanee scritte per grande ensemble di flauti dolci ed elettronica, ensemble di cui Antonio Politano è responsabile e direttore.


44 il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Uomo e galantuomo”, commedia di Eduardo De Filippo in scena a novembre a Lamezia Terme

Mario Gallo ’09 a Cosenza IL CARTELLONE • COSENZA Premio Mario Gallo 2009 LaCineteca della Calabria designa i vincitori del Premio Mario Gallo2009. Il comitato scientifico del premio Mario Gallo, organizzato dalla Cineteca della Calabria e sostenuto dal Ministero per i beni e le Attività Culturali, ha designato i nomi dei vincitori della Terza edizione, che si svolgerà a Cosenza fino al 17 ottobre , con la collaborazione dell’amm.ne prov.le di Cosenza, il Dams dell’Unical e l’assessorato al turismo della città di Cosenza. Si tratta di Marco Tullio Giordana, regista, Angelo Barbagallo, produttore cinematografico e Babak Karimi, montatore, che riceveranno il riconoscimento intitolato alla prestigiosa figura del produttore originario di Rovito. La manifestazione, arrivata alla terza edizione, ha premiato personalità distintesi per il loro rilevante contributo al cinema come forma d’arte, nel solco del lavoro di Mario Gallo, produttore tra gli altri diLuchinoVisconti,FlorestanoVancini e Nanni Moretti, e da sempre attento alla qualità del prodotto cinematografico.Programma:oggi, ore 20.00, Lacaduta degli angeli ribelli di Marco Tullio Giordana; seguirà incontro con il regista, Cinema Citrigno, Cosenza; sabato 17 ottobre , ore 17.00, tavola rotonda: "Il sistema produttivo del cinema italiano" partecipano: Angelo Barbagallo,MarcoTullioGiordana,Babak Karimi Antisala Consiliare – Palazzo della Provincia, Piazza XV Marzo – Cs; a seguire: cerimonia di consegna dei premi "MarioGallo 2009" antisala Consiliare – Palazzo della Provincia, Piazza XVMarzo - Cs . • COSENZA Summer Peace University Oggi presso Casa delle Culture dalle ore 16.00 alle ore 19.00 si terrà il Focus di approfondimento inerente al programma di studi della Summer Peace University – università della pace - organizzata dall’ISCaPI e dalla Ingrid Betancourt Foundation su “Il diritto all’alimentazione” tenuto dall’Avvocato Ugo Floro della Fondazione Mediterranea Terina, dal dott. Pietro Tarasi della Coldiretti e dal dott. Ermanno Cribari, Direttore “Scuola Mediterranea” di Spilinga. Ancora nella mattinata i ragazzi della Summer Peace University incontreranno i rappresentanti del Rotary Club di Cosenza, Corigliano e RivieradeiCedriperunitinerarionella città commerciale sede del MAB, e successivamente presso il Liceo B. Telesio,sarannoaccoltidaglistudenti del liceo cosentino per un momento di confronto.Il progetto di studio che vede protagonisti 9 studenti stranieri figli di vittime di sequestro di persona da parte di organizzazioni terroristiche, si sta svolgendo in Calabria dal mese di agosto fino a fine ottobre 2009. COSENZA “Disturbi respiratori nel sonno" “Disturbi respiratorinelsonno e patologiecorrelate”. Questo il titolo dell’importante convegno medico-scientifico che si terrà sabato prossimo, 17 ottobre a partire dalle 8.30, presso l’Hotel Holiday Inn di Cosenza. Il convegno è patrocinato dall’ Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, dall’AziendaOspedalieradiCosenza e dall’Ordine dei Medici di Cosenza. L’organizzazionescientificaècurata dall’Associazione Italiana PneumologiOspedalieri(AIPO).Propriol’As-

Premio internazionale di poesia “Domenico Vitale” a Gagliato sociazione Italiana Pneumologi Ospedalieri, grazie all’apporto dei suoi esponenti regionali di maggiore spicco, quali, il Dott. Franco Romano del Mariano Santo di Cosenza e il Dott. Franco Tirone dell’Ospedale di Lungro, rispettivamente, Presidente regionale e Consigliere nazionale della società scientifica, sta fornendo un importante contributo, anche in Calabria, alla conoscenza e alla diffusione fra operatori sanitari ed opinione pubblica, dell’importanza della prevenzione e della cura di malattie respiratorie croniche così invalidanti e rilevanti da un punto di vista sociale, quali la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva e l’Asma Bronchiale. Il convegno di sabato prossimo vedrà fra i promotori e gli organizzatori il Dott. Alberto Ferrari dell’Ospedale di Acri ed il Dott. Paolo Giordano del Mariano Santo di Cosenza, due specialisti del settore, che si occupano da anni con impegno, dedizione e alta professionalità della diagnosi e della terapia di tutti quei disturbi respiratori che si verificano durante il sonno. In particolar modo delle cosiddette apnee ostruttive durante il sonno, conosciute anche, per dirla con il loro stesso acronimo, con il termine di OSAS. Si tratta di patologie che vengono studiate e diagnosticate attraverso un sistema di registrazione e monitoraggio notturno che prende il nome di Polisonnografia. Questi disturbi, molto più diffusi di quanto si pensi, incidono infatti per il 4 % nella popolazione generale e sono caratterizzati da ripetuti e bruschi episodi, durante il sonno, di interruzione del respiro, conosciuti in gergo medico con il nome di apnee. Tutto ciò comporta una sofferenza generalizzata dell’organismo ed in particolare di organi vitali come il cuore ed il cervello, aumentando la probabilità di andare incontro ad eventi cardiovascolari e cerebrovascolari di una certa rilevanza clinica. Ancora, un sonno così disturbato e frammentato dalle apnee, risulta sicuramente non soddisfacente per l’organismo, causando una sonnolenza diurna che riduce spesso la nostra concentrazione e vigilanza nelle normali attività quotidiane ed in modo particolare la nostra attenzione quando siamo alla guida degli autoveicoli. Alla manifestazione scientifica, infine, parteciperanno specialisti di varie discipline, quali pneumologi, otorini e neurologi, provenienti da tutta Italia, professionisti di alto valore scientifico, che daranno il giusto significato di interazione interdisciplinare alla manifestazione. COSENZA "Sinistra e Libertà", assemblea Sabato 17 ottobre alle ore 16.30 al Cinema Teatro Italia “A. Tieri” di Cosenza militanti, iscritti e simpatizzanti calabresi di Sinistra e Libertà daranno vita alla prima assemblea regionale. Dopo l’assemblea nazionale svoltasi a Bagnoli nel mese di settembre, in tutta Italia si stanno realizzando le assemblee regionali per realizzare nei tempi previsti il percorso che porti alla nascita di una formazione politica che si ponga l’obiettivo di unificare le varie anime di una Sinistrapluralee capace ancora di prefigurare un orizzonte diverso dall’esistente. • COSENZA

Red Bull Street Match “La strada si fa stadio”. Questo il claim del Red Bull Street Match, il nuovo evento organizzato da Red Bull da un’idea del campione olandese Edgard Davids che, dopo l’esperienzadel football freestyle con il Red Bull Street Style, si mette nuovamente alla prova con un’altra sfaccettatura del calcio giocato. Per seguire lo stile puramente non convenzionale che contraddistingue Red Bull, protagonista dell’evento non sarà il “solito” calcio giocato negli stadi, ma un torneo di street soccer, che si terrà tra il 26 e il 31 ottobre in diverse località del Sud Italia. Questa particolare disciplina nasce dall’idea di riportare il calcio nelle strade, per il solo piacere di giocarlo e per divertimento, proprio come si faceva da bambini negli oratori. Proprio per questo, per il Red Bull Street Match, sono stati selezionati campetti di paese volutamente “street”, dove solitamente i ragazzi si ritrovano per giocare partitelle di calcio nei pomeriggi dopo la scuola. Quattrolelocalitàscelteperl’evento, tutte nel Sud Italia: ognuna ospiterà una tappa di qualifica, fino a giungere alla finale del 31 ottobre a Salerno. Si parte quindi il 26 ottobre con la tappa di Lecce, per proseguire a Cosenza il 27 ottobre , Napoli il 29 e Salerno il 30 ottobre. Ogni squadra sarà composta da cinque giocatori, più due riserve, e in ogni tappa saranno due i team che si aggiudicheranno l’accesso alla finale: il vincitore e un’altra formazione composta dai cinque giocatori (più due riserve) che durante la giornata di evento, indipendentemente dal gruppo in cui avranno giocato, si saranno maggiormente distinti per il loro stile “street”. A giudicare e a comporre questa squadra di “all stars” saranno giudici d’eccezione, le “Streetlegends”, gruppo formato dai più forti giocatori di street soccer al mondo, del quale fa parte anche il celebre campione olandese Edgar Davids. Proprio quella di Davids è una delle menti dietro al Red Bull Street Match, ed è già confermata la presenza dell’atleta soprannominato “Pitbull” inItaliaperlacompetizione.Giàgiurato dell’evento di calcio freestyle Red Bull Street Style, l’ex di Juventus e Milan è infatti da sempre sensibile a sperimentare alternative originali al gioco del calcio. Per partecipare al Red Bull Street Match, non bisogna far altro che schizzare sul sito www.redbull.it o chiamare il numeroverde800688662,perfornirei nominatividei membri dellapropria squadra (maggiori di 16 anni). Info: www.redbull.it. • COSENZA Premio Carical "LaCalabria brucia" vince il premio Carical per la culturaeuro-mediterranea. Il libro di Mauro Francesco Minervino (Ediesse) ha vinto la terza edizione del Premio Carical per la CulturaEuro-Mediterranea(sezione narrativa) insieme a Matteo Collura Giorgio Agamben, Dunja Badnjevic, Enzo Bianchi, Drago Jancar, Bruno Morelli e Sergio Romano. La cerimonia di premiazione si terrà a Cosenza il 29 ottobre , ore 17.00, presso il Teatro Rendano, Piazza Prefettura 1. Il Premio Carical è promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania. A parlarne in una tavola rotonda dal titolo

"CulturaoculturedelMediterraneo? Storia, tradizioni e sistema della globalizzazione",lo scrittore basco Juan Bas,l’intellettualee traduttriceserba Dunja Badnievic, il Priore della Comunità Monastica di Bose Enzo Bianchi, lo scrittore sloveno Drago Jancar, lo scrittore ed editorialista SergioRomanoeYounisTawfikesule iracheno e esperto in storia e cultura dell’islam, moderati dal giornalista Rai Franco di Mare. La serata esplorerà i percorsi artistici frutto delle contaminazioni tra i popoli del Mediterraneocon letture tratte da significativi brani di David Grossman, Malika Mokeddem, Orhan Pamuk e AlkiZeieconlesonoritàmusicalidei 7Sóis Orkestra, sette artisti provenienti da Andalusia, Israele, Italia, Marocco e Portogallo che, sotto la direzione artistica di Stefano Saletti, mescolano voci, idiomi e strumenti con risultati coinvolgenti e inattesi. • CROTONE "Sui passi della speranza" Conferenzastampadipresentazione della manifestazione "Sui passi della speranza", promossa dall’Azione Cattolica dell’Arcidiocesi di Crotone S. Severina, che si terrà sabato 17 ottobre. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la scuola primaria 3° circolo "Rosario Bevilacqua" di Crotone,ilcoordinamento"Suipassi della speranza" è dedicata alla memoria di Domenico Gabriele, nel giorno del suo undicesimo compleanno e alla cui morte ingiusta si ha il dovere di dare un senso per non renderla vana. • CROTONE Missioni in Serbia ed in Giappone La Camera di Commercio di Crotone, nell’ambito delle azioni di supporto al processo di internazionalizzazione delle imprese della provincia, aderisce alle missioni imprenditoriali in Serbia ed in Giappone organizzate dal sistema camerale italiano con il contributo di Unioncamere: Giappone (Tokyo) 22-27 novembre , la missione, è rivolta ad imprese operanti nei seguenti settori: Sistema Persona, Sistema casa e complemento di arredo, Contract, Moda design. La quota di partecipazione, comprensiva di servizio di interpretariato non esclusivo, per ogni rappresentante è Euro 900,00 (+ iva ovedovuta).Programma:22novembre, partenza dall’Italia; 24 novembre, seminario e incontri B2B a Tokyo; 25 novembre, proseguimento incontri a Tokyo; 26 novembre, eventuali incontri in azienda; 27 novembre,rientroinItalia.Serbiadal1 al 4 dicembre, la missione è rivolta ad operatori dei settori agricoltura (jointventureperlavorazionedifrutta, verdura e trasformazioni carne, ricambistica per macchinari agricoli), automobilistico (subforniture, componentistica e pezzi di ricambio), packaging e grafica (macchinariperl’imballaggio/tipografiae prodotti finiti), metalmeccanico (lavorazioneper conto terzi e subfornitura), Ict (programmi, software house). La quota di partecipazione per azienda è pari a Euro 400,00 + iva, e comprende: servizio di informazioni preliminari sul Paese; ricerca e selezione dei partner locali; organizzazione di agende personalizzate di incontri tra aziende; assistenza di personale specializzato; trasferimenti di gruppo da e per aeroporto. Sono previste tre tappe: Belgra-

do, Novi Sad (la capitale della Provincia Autonoma della Vojvodina), Kragujevac (zona dell’insediamento della Fiat). Per poter partecipare alle missioni è necessario compilare la scheda di interesse (non impegnativa) congiuntamente alla scheda company-profile e trasmetterla via fax alla Camera di Commercio di Crotone (0962/6634200) entro il 14 settembre. Per ulteriori dettagli sulle missioni e sulla modulistica necessaria per la partecipazione, è possibile contattarel’Ufficiopromozionedella Camera di Commercio (0962/6634207 – 229 email: promozione@kr.camcom.it) o consultare il sito www.kr.camcom.it. • DAVOLI MARINA (Cz) Searata musicale Venerdì 23 ottobre , a partire dalle ore 22.30, a Davoli Marina, presso il Disco Pub "Dal Monaco" serata musicale con Elvis Band Tribute to rock and roll. Musica, balli e abiti a tema. • GAGLIATO (Cz ) Premio di poesia "Vitale" L’Associazione culturale "Ergon", con sede a Gagliato (Cz), con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, bandisce la I Edizione del Premio nazionale di Poesia in LinguaeinDialetto"DomenicoVitale".I poeti possonopartecipare con un massimoditrepoesieinediteperciascunasezione: «Poesia in Lingua»; «Poesia Dialettale» (in metrica) e «PoetiinErba»,quest’ultimariservata agli alunni delle scuole Elementari e Medie. Le opere non devono aver conseguito alcun premio e vanno presentate in 7 copie dattiloscritte, di cui una firmata dall’Autore,conindirizzo e recapito telefonico. Gli elaborati dovranno pervenire entro il 15 novembre 2009 presso la segreteriadel Premio: Associazione Culturale «Ergon» (Presidente: Ing. RaffaeleDe Giorgio), via Roma, 127 88060 Gagliato (Catanzaro).La partecipazioneècompletamentegratuita. Ai vincitori e ai finalisti verrà data comunicazione telegrafica o telefonica. Lacerimoniadi premiazione avverrà a Gagliato (Catanzaro) nella secondadecade di dicembre 2009 e verrà ampiamente pubblicizzata su Stampa e Televisione. La giuria è presieduta dal giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro, autore Siae. per la Parte Letteraria. Per richiedere il bando completo o per eventualialtre informazioni contattare la Segreteria del Premio, telefonando al 340.9312650 oppure via e-mail: associazione_ergon@libero.it. • GIOIOSA JONICA (Rc) Gita culturale LaPro Loco di Gioiosa Jonica, sabato 17 ottobre ,organizza una gita culturale:SanCosmoAlbaneseeCorigliano Cal. (visita al Castello Ducale) (Prov. Cs) Museo Cstello Ducale Corigliano. Programma e organizzazione: ritrovo in piazza Vittorio Veneto di Gioiosa Jonica: ore 6.30; partenza ore 6.45; breve sosta (autogrill Autostrada A3) arrivo previsto a San Cosmo Albanese ore 9.30 circa; ore 10.00, Santa Messa con rito Bizantino in Greco e in Albanese, celebrata dal Presule di San Cosmo Albanese; ore 10.45, inizio visite guidate nei luoghi d’interesse storico culturali; ore 13.00, pranzo completo al ristorante "la Villa" con cucina tipica "Arbèresche"; ore 15.00, par-


APPUNTAMENTI CALABRIA

Venerdì 16 Ottobre 2009 il Domani 45 SEGNALARE A: FAX 0961.903801 EMAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Congresso regionale medico a Gizzeria. Convegno sulla sicurezza stradale a Marcellinara

“Ottobre piovono i libri” IL CARTELLONE tenza per Corigliano paese; ore 15.45, arrivo a Corigliano e visita al famoso Museo Castello Ducale; ore 17.00circa,ritornoaGioiosaJonica; riduzione per bambini fino a 12 anni.Prenotazioneindispensabile,posti limitati:proloco_gioiosa@yahoo.it - 0964/369685 - 0964/410039 328/1091455. • GIZZERIA LIDO (Cz) Congresso medico-infermieristico Oggi a Gizzeria Lido si terrà il CongressoRegionale medico-infermieristico dell’ANMCO (Associazione Nazionale deiMedici Cardiologi Ospedalieri). • LAMEZIA T. (Cz) Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mercoledì, giovedìevenerdìconmenùdicarne e specialità di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con menù a prezzo fisso. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il nuimero telefonico di rete fissa di seguito riportato: 0968/53459. • LAMEZIA TERME Rdb, assemblea lavoratori precari Oggi , alle ore 17.00, presso il teatro Umberto, l’RdB Cub informa che si terrà l’assemblea dei lavoratori precari. Parteciperanno all’assemblea: Elisabetta Callari, Federazione Nazionale RdB; Aurelio Monti, responsabile lavoratori precari Calabria; Antonio Fragiacomo, Federazione Regionale Calabria. • LAMEZIA T. (Cz) Stagione di prosa Programma Teatro comunale Politeama di Lamezia Terme, stagione diprosa2009/2010,direzioneartistica Angela Dal Piaz: sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 , nuovo allestimento, Komiko production in collaborazionecon Augusteo produzioniUomo e Galantuomodi Eduardo De Filippo, con Francesco Paolantoni, Nando Paone e con Fulvia Carotenuto,Patrizia Spinosi, Tonino Taiuti e la partecipazione di Mimmo Esposito, musichePaolo Coletta, costumi Silvia Pollidori, regia Armando Pugliese; sabato 28, domenica 29 novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, compagnia Bustric snc di Sergio Bini Nuvolo scritto da Sergio Bini con la collaborazione di Gianfilippo Pedote, con Sergio Bini inarteBustric,sonorizzazioneBenni Atria,musiche a cura di Roberto secchi,organizzazione Alda Vanzini; sabato 28 (matinèe), domenica 29 (pomeridiana) novembre 2009 , in esclusiva per la Calabria, cartellone stagione teatro ragazzi 2009-2010, compagnia Bustric snc di Sergio Bini, Pierino e il lupo, musica di SergioProkofiev,conSergioBiniinarte Bustric, ideazione scenica Bustric; lunedì 7, martedì 8 dicembre 2009 , Teatro de Gli Incamminati, Vita di Galileo di Bertolt con Franco Branciaroli e con Giancarlo Cortesi, Nicola Ciulla, Daniele Griggio, Giorgio Lanza, Dora Romano, Alessandro Albertin, Giulia Beraldo, Tommaso Cardarelli, Emanuele Fortunati, Jacopo Venturiero, Nicole Vignola, scene Pier Paolo Bisleri, costumi Elena Mannini, musiche Germano

Commemorazione di Francesco Fortugno oggi in programma a Locri Mazzocchetti, luci Gigi Saccomandi, regia Antonio Calenda; sabato 12, domenica 13 dicembre 2009 , Khora srl Amleto di William Shakespeare traduzione di Eugenio Montale con Alessandro Preziosi e con Mino Manni, Francesco Biscione, Giovanni Carta, Ugo Maria Morosi, Carla Cassola, Silvia Siravo, Marco Trebian, Simone Ciampi, Marco Zingaro,Marco Trebian, Yaser Mohamed, Vito Facciola, Giovanni Carta, Yaser Mohamed, scene Andrea Taddei, costumi Silvia Polidori, disegno luci Valerio Tiberi, musiche Massive attack e Zero Pm, riduzione, adattamento e regia Armando Pugliese. Sabato 19, domenica 20 dicembre2009 , nuovo allestimento, produzione I due della città delsole srl Lafortuna con l’effe maiuscola, commedia in 2 parti diEduardo De Filippo e Armando Curcio, con Luigi De Filippo e conStefania Ventura, MicheleSibilio, Marisa Carluccio, FelicianaTufano, Paolo Pietrantonio,Marianna Mercurio, Giorgio Pinto, LucaNeuroni, Alberto Pagliarulo,Flavio Furno, scene Salvatore Michelino, costumi Maria Laura di Monterosi, regia di Luigi De Filippo; sabato 16, domenica 17 gennaio 2010, produzione Indie Occidentali srl, Col piede giusto, una commedia di Angelo Longoni, con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey, Eleonora Ivone, Simone Colombari, scene Alessandra Panconi e Leonardo Conte, costumi Marco Maria della Vecchia, disegno luci Stefano Stacchini, regia Angelo Longoni; mercoledì 27, giovedì 28 gennaio 2010 , in esclusiva per la Calabria, produzioni teatrali Paolo Poli culturale con il contributo di Regione Toscana sistema regionale dello spettacolo - Ministero per i beni e le attività culturali - direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Sillabari, due tempidiPaoloPoli,liberamentetratti da Goffredo Parise con Paolo Poli, e con Luca Altavilla, Alfonso De Filippis, Alberto Gamberini, Giovanni Siniscalco, scene Emanuele Luzzati, costumi Santuzza CalÏ, consulenza musicale Jazqueline Perrotin, coreografie Alfonso De Filippis, regia Paolo Poli; sabato 6, domenica 7 febbraio 201 0, artisti riuniti, Il giuoco delle parti, di Luigi Pirandello con Geppy Gleijeses, Marianella Bargigli, e con Leandro Amato, Massimo Cimaglia, AntonioFerrante,FrancoRavera,Ferruccio Ferrante, Antonella Familiari, Francesco Pupa, Francesco Sgrò, regia Elisabetta Courir; giovedì 18, venerdì 19 febbraio 2010, il teatro Eliseo - Arca Azzurra teatro - Ministero dei beni e delle attivit‡ culturali Regione Toscana - teatro comunale Niccolini - Comune di San Casciano Val di Pesa, Le conversazioni di Anna K, liberamente ispirato a La metamorfosi di Franz Kafka,conGiulianaLojodice,e conMassimo Salvianti, Giuliana Colzi, Lucia Socci, Dimitri Frosali, Andrea Costagli, Alessio Venturini, scene Daniele Spisa, costumi Giuliana Colzi, luci Marco Messeri, musica originale e adattamento Vanni Cassori e Jonathan Chiti, testo e regia Ugo Chiti; sabato 27, domenica , 28 febbraio 2010 , nuovo allestimento, produzione teatro e società, La strana coppia, di Neil Simon, con mariangela D’Abbraccio, Elisabetta Pozzi, e con Silvana De Santis e altri 4 attori, scene Alessandro Chiti, musiche Da-

niele D’Angelo, luci Luigi Ascione, costumi Maria Rosaria Donadio, regia Francesco Tavassi. • LOCRI (Rc) Commemorazione Fortugno Oggi, si terrà la commemorazione di Francesco Fortugno. Programma: ore 9.45, a Palazzo Nieddu del Rio, deposizione corona di fiori e minuto di raccoglimento; ore 10.30, presso auditorium Centro salesiani, saluto introduttivo; presentazione del libro "Riflessione sulla morte, sulla vita e sul pensiero dell’on. Franco Fortugno" di Giuseppe Fava,interverrà l’autore; tavola rotonda "Legalità: parliamone!" modera: dir. Calabria Ora dott. Paolo Pollichieni; gli studenti ricordano Fortugno; ore 15.45, pressolaCattedraleLocri,santamessa di commemorazione.

darie. Il 19 ottobre alle ore 10.00 inaugurazione della mostra bibliografica “La Calabria e i suoi autori” a cura della Biblioteca Comunale “D. Topa”esiconcluderàil30ottobrealle ore 9.30 con il Convegno “L’importanzadellalettura”alqualeinterverranno il Vice Presidente Giunta Regionale della Calabria Domenico Cersosimo, il Capo Redattore RAI Calabria Pino Nano, la Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N. Pizi” Maria Corica e il giornalista e scrittore Santino SalernoLe attività si svolgeranno presso la biblio-mediateca e l’auditorium della Casa della Cultura “Leonida Répaci” diPalmi.IlPersonaledell’AreaCulturale, diretto dalla Dott.ssa Mariarosa Garipoli, sarà a disposizione degli utenti nei percorsi didattico-emozionali durante i vari appuntamenti.

• MARCELLINARA (Cz) Convegno sulla sicurezza stradale Domenica18 ottobre , con inizioalle ore 17.00, presso il palazzo baronale di Marcellinara, si terrà un convegno sulla“SicurezzaStradale”organizzato dal Comitato provinciale Popolari Liberali per il Pdl. A moderare i lavori, curati dai relatori Giacobbe Perri, presidente Ara e coordinatore territoriale del lametino dei Popolari liberali per il Pdl; dall’ assessore al Comune di Marcellinara Antonio Montoro e da don Mimmo Battaglia, il segretario provinciale dei Popolari Liberali per il Pdl Mario Gentile. Interverranno al meeting, tra gli altri, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti; il presidente della provincia di Catanzaro Wanda Ferro; l’ assessoreaiTrasportidellaProvinciadi Catanzaro Giaimo; il vicepresidente del Consiglio provinciale di Catanzaro Emilio Verrengia; capogruppo del PDL del consiglio comunale di Lamezia Terme Mario Magno; il Capo compartimento dell’ Anas Giovanni Laganà; il questore di Catanzaro Artuto De Felice; il Prefetto diCatanzaroSandroCalvosa,Caterina Salerno per il Csv, il vescovo della Diocesi di Catanzaro mons. Ciliberti e il vescovo della Diocesi di Lamezia Terme mons. Luigi Antonio Cantafora.Concluderàl’importanteincontro il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Carlo Giovanardi.

• REGGIO CALABRIA Bottega equo e solidale Riparte l’attività della bottega equo e solidale di Reggio Calabria, con un calendario di proposte ampie e interessanti. Dalla visita guidata in bottega, per scoprire i prodotti realizzati nel rispetto dei diritti umani, ai banchetti in città. Il tutto è accompagnato da un’ampia scelta di prodotti disponibili presso la sede in via monsolini 12, realizzati nel sud del mondo, ma anche nella nostra terra di Calabria, secondo i principi del commercio equo e solidale. La bottega attiva da circa 15 anni è una organizzazione no profit fondata a Reggio Calabria da soci volontari, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini ad una maggiore attenzione alle condizioni di vita e di lavoro dei popoli del Sud del mondo, promuovendo il commercio equo e solidale come strumento concreto per la costruzione di un’economia di giustizia. Tra le principali attività l’associazione si occupa di attività di informazione, sensibilizzazione, formazione e didattica sui temi dell’economia solidale e dell’intercultura, in collaborazioneconscuole,istitutiformativi, cooperative e gruppi parrocchiali. Per maggiori informazioni e prenotare la visita in bottega basta contattare i soci volontari al numero telefonico 0965 26482 al numero telefonico 0965 26482 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

• PALMI (Rc) "Ottobre piovono i libri" L’Assessorato alla Cultura e P.I. del Comune di Palmi in collaborazione conlaMediatecaeMED2000RCcon Presidente Francesco Cavalea ha organizzato nella Biblioteca Comunale “D. Topa” sita presso la Casa della Cultura “L. Répaci” una serie di iniziative in occasione della 4ª edizione di “Ottobre piovono libri: i luoghi della lettura”; manifestazione promossa dal Centro per il Libro e la Lettura della Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Obiettivo dell’evento è quello di promuovere un atteggiamento positivo nei confronti della lettura e favorire l’avvicinamento affettivo ed emozionale dei ragazzi al libro.L’Assessore Nunzio Lacquaniti ha inteso rivolgersi ad alunni e studenti delle scuole primarie e secon-

• REGGIO CALABRIA Centro di aggregazione Arghillà Apre il Centro di aggregazione Arghillà, per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, giovani dai 14 ai 18 anni, dove si svolgeranno attività ricreative, sportive, artistiche, musicali, teatrali, feste ed altro, ad Arghillà (Reggio Calabria), di fronte la parrocchia di Sant’Aurelio Vescovo (ex locali Camera di Commercio). Giorni e orari di apertura: da settembre 2009, lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, fascia: 6-13 anni ore 16.30 -18.00; fascia: 14 - 18 anni ore 18.00 - 19.30. • REGGIO Master in Ingegneria ambientale La Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria attiva il Master in Ingegneria Ambientale - indirizzo "Monitoraggio e controllo ambientale" al termine del quale viene rilasciatoil titolo di studio di Master Universitario di II livello in Ingegneria ambientale - Esperto in Monitoraggio e controllo

ambientaleattraversolecompetenze della Facoltà di Ingegneria. A tal fine è emanato, per l’anno accademico 2008-2009, il Bando per l’ammissione di un numero massimo di 25 (venticinque) possessori di Laurea (vecchio ordinamento) o di Laurea Specialistica (nuovo ordinamento) conseguita presso le Facoltà di Ingegneria, Architettura, Agraria, Scienze Mm.Ff.Nn., ovvero di altro titolo di studio equivalente riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. Il Master avrà durata di un anno.I primi 5 classificati nella graduatoria di merito sono esentati dal pagamento della tassa di iscrizione. La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e secondo il modello reperibile sul sito internet www.unirc.it, alla voce "Studenti/Master e Corsi", dovrà pervenire, presentata personalmente o mediante spedizione tramite ufficio postale, entro e non oltre il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione, a pena di esclusione, all’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Salita Melissari Feo di Vito, 89124 Reggio Calabria Servizio Formazione post lauream. Per le domande spedite a mezzo posta, fa fede la data di spedizione della domanda, comprovata da timbro e data apposti dall’ufficio postale accettante. Non saranno comunque prese in considerazione le domande che, anche se spedite nei termini, pervengono oltre cinque giorni dalla scadenza del bando. • REGGIO CALABRIA Festival del cinema documentario Oggi, il 17, il 18 ottobre , presso il TeatroPrimodiReggioCalabria,prima edizione del Festival Internazionale del Cinema Documentario. • SILA (Cs) Sagra della salsiccia e della patata Presso il Villaggio Mancuso località Cutura si terrà la XXVI sagra della salsicciaedellapapatasilana,domenica 1 novembre, alle ore 10.00. Saranno allestiti stand di prodotti tipici, e la giornata sarà allietata da musica folk. • SOVERATO (Cz) Incontro politico Su iniziativa del Vice Commissario Provinciale dell’Udc Francesco Manti, si svolgerà in Soverato presso l’Hotel Nettuno, oggi , alle ore 18,00, un incontro politico, presieduto dal Commissario Provinciale On.le Armando Dionisi, con i quadri dirigenti, iscritti e simpatizzanti. • SOVERATO (Cz) Presentazione libro Conferenza stampa oggi ore 18.30 presso l’Istituto Commerciale “A. Calabretta” Via C. Amirante Soverato.La conferenza stampa sarà tenuta dal Dottor Piergiorgio Morosini Gip del Tribunale di Palermo, che presenterà il libro “Il gotha di cosa nostra”. • SOVERATO (Cz) Inaugurazione con Miss il Doman Sabato 24 ottobre alle ore 18,00 a Soverato in Via G. Bruno, apertura nuovo punto vendita " L’Orchidea". All’inaugurazionesaràpresenteCinzia Paone Miss il Domani 2009, accompagnata dai promoter Franco e Veneranda Arena.


46

il Domani

Venerdì 16 Ottobre 2009

APPUNTAMENTI CALABRIA Una magica notte tutta dedicata al fascino ed alla bellezza all’interno del grande centro commerciale di Maida

Sfilata di moda al Due Mari

Testimonial d’eccezione dell’evento è stata l’affascinante Roberta Morise

I

l Centro Commerciale Due Mari dà avvio agli eventi autunnali conuna magica notte dedicata al fascino ed alla bellezza. Nella Piazza del più grande Centro Commerciale della Calabria, domenica 11 ottobre si è svolta una suggestiva sfilata di moda per presentare le collezioni autunno/inverno degli operatori commerciali dello stesso.Un cast di modelli e modelle di primissimo ordine, coordinate dalla coreografa Anna Greco,ha mostrato i capi più trendy delle nuove collezioni delle insegne del Centro, aprendo una finestra sull’alta moda con la presentazione della nuova collezione della stilista calabrese Elena Vera Stella, che ha raccolto gli applausi entusiasti del pubblico presente.L’evento, presentato da Nicoletta Gattuso, Marcello Francioso ed Ernesto Pastore, oltre a deliziare gli ospiti del centro, si è legato indissolubilmente alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Nel corso della manifestazione infatti, Elena Vera Stella ha presentato uno splendido abito da sera nero, tempestato di cristalli Swarosky, che verrà messo all’asta tramite il cliccatissimo "E-bay". Il ricavato verrà donato alla Lilt per finanziare unprogetto di ricerca legato alla prevenzione del tumore al seno. Su questo punto è stato incentrato l’intervento del commissario provinciale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Concetta Stanizzi,

che nel ringraziare il Centro Commerciale Due Mari per l’opportunità concessa ha ribadito la necessità della prevenzione e delle ricerca per sconfiggere quello che rimane il male del secolo. Testimonial d’eccezione di questa serata che ha unito moda e solidarietà, è stata l’affascinante Roberta Morise, prima donna di Rai Uno a fianco di Carlo Conti con il programma "I migliori anni", che nel presentarsi sul palco con il nastro rosa simbolo della Lilt ha mostrato tutta la propria partecipazione a questa difficile problematica, soffermandosi poi con il pubblico per le consuete foto ricordo. Il Centro Commerciale Due Mari recentemente ha raddoppiato la sua offerta commerciale e si posiziona oggi, con i suoi 110 negozi e l’unico multisala Warner Village della Regione, come il più grande e moderno Centro Commerciale della Calabria.


il Domani Venerdì 16 Ottobre 2009 47

SPETTACOLI-TV CANALE

21:10 - SHOW I migliori anni 23:15 - Tg 1 23:20 - Tv7 00:20 - L’Appuntamento. Scrittori in tv 00:50 - Tg 1 Notte 01:20 - Che tempo fa 01:25 - Appuntamento al cinema 01:30 - Cinematografo - Speciale Festival del Film di Roma 2009 02:00 - Rai Educational 02:35 - VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:10 - DOCUMENTARIO Overland 3 04:00 - FILM Non cercate l’assassino - regia di Ell Cohen (USA) 05:20 - Homo Ridens 05:45 - Euronews

ITALIA 06:05 - SITUATION COMEDY Still standing 06:30 - CARTONI ANIMATI 08:55 - SITUATION COMEDY Happy Days 09:30 - TELEFILM A-Team 10:20 - TELEFILM Starsky e Hutch 11:20 - TELEFILM The sentinel 12:15 - NEWS Secondo Voi 12:25 - Studio aperto 12:58 - NEWS Meteo 13:00 - NEWS Studio sport - Anticipazioni 13:02 - NEWS Studio sport 13:37 - GIOCO MotoGp-quiz 13:40 - CARTONI ANIMATI 14:50 - TELEFILM Futurama 15:20 - MINISERIE Gossip girl 16:20 - TELEFILM Il mondo di Patty 17:10 - SITUATION COMEDY iCarly 17:45 - CARTONI ANIMATI 18:28 - Studio aperto - Anticipazioni 18:30 - Studio aperto 18:58 - NEWS Meteo 19:00 - NEWS Studio sport - Anticipazioni 19:02 - NEWS Studio sport 19:30 - SITUATION COMEDY La vita secondo Jim 20:05 - TELEFILM I Simpson I Simpson è una popolare sitcom animata creata dal fumettista statunitense Matt Groening a fine degli anni ottanta. È una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitensi, personificati dalla famiglia protagonista, di cui fanno parte Homer, Marge e i loro tre figli Bart, Lisa e Maggie.

20:30 - GIOCO Il colore dei soldi 21:10 - SHOW Colorado 00:00 - SITUATION COMEDY Così fan tutte 01:00 - SHOW Poker1mania 01:55 - SPORT Grand Prix - Prove sintesi 02:50 - Studio aperto - La giornata 03:05 - REALITY SHOW Talent 1 player 03:45 - TELEVENDITA Media shopping 03:55 - SPORT Campionato mondiale motociclismo - G.P. Australia - Motociclismo 04:55 - SPORT Campionato mondiale motociclismo - G.P. Australia - Motociclismo

06:00 - Rai News 24 - Morning News 06:30 - Il caffè di Corradino Mineo 07:30 - TGR Buongiorno Regione 08:00 - Rai News 24 - Morning News 08:15 - La Storia siamo noi 09:15 - Figu 09:20 - Cominciamo Bene - Prima 10:00 - Cominciamo Bene 12:00 - Tg 3 12:25 - Tg3 Cifre in chiaro 12:45 - Le storie - Diario Italiano 13:10 - SOAP OPERA Vento di passione 14:00 - Tg Regione 14:20 - Tg 3 14:50 - TGR Leonardo 15:00 - TGR Neapolis 15:10 - Tg 3 Flash LIS 15:15 - CONTENITORE Trebisonda 15:40 - TELEFILM Zorro 16:10 - CARTONI ANIMATI Huntik 16:35 - TELEFILM BARZ 17:00 - Cose dell’altro Geo 17:50 - Geo & Geo 18:10 - Meteo 3 19:00 - Tg 3 19:30 - Tg Regione 20:00 - Blob 20:10 - SHOW Le storie di Agrodolce 20:35 - SOAP OPERA Un posto al sole

06:00 - Prima pagina 07:55 - NEWS Traffico 07:57 - NEWS Meteo 5 07:58 - NEWS Borse e monete 08:00 - Tg5 - Mattina 08:40 - SHOW Mattino Cinque 10:00 - Tg5 - Ore 10 10:05 - SHOW Mattino Cinque 11:00 - Forum 13:00 - Tg5 13:39 - NEWS Meteo 5 Federica Panicucci e Brachino condu13:41 - SOAP OPERA Claudio cono la terza e dizione Beautiful di “Mattino cinque” 14:10 - SOAP OPERA Centovetrine 14:45 - TALK SHOW Uomini e donne 16:15 - REALITY SHOW Amici La conduttrice del programma, Maria De Filippi

21:05 - TG3 21:10 - Blu Notte - Misteri italiani 23:10 - Parla con me 00:00 - Tg 3 Linea notte 00:10 - Tg Regione 01:00 - Appuntamento al cinema 01:10 - Rai Educational Un mondo a colori 01:40 - Aprirai 01:50 - Fuori orario. Cose (mai) viste

16:55 - Pomeriggio Cinque 18:00 - Tg5 - 5 minuti 18:50 - GIOCO Chi vuol essere milionario 19:44 - Tg5 - Anticipazione 19:45 - GIOCO Chi vuol essere milionario 20:00 - Tg5 20:30 - NEWS Meteo 5 20:31 - SHOW Striscia la notizia - La voce dell’influenza 21:11 - TELEFILM Distretto di polizia 9 23:30 - NEWS Matrix 01:30 - Tg5 notte 01:59 - NEWS Meteo 5 02:00 - SHOW Striscia la notizia - La voce dell’influenza 02:32 - TELEVENDITA Media shopping 02:45 - REALITY SHOW Amici 03:27 - Tg5-notte-replica 03:56 - NEWS Meteo 5 notte 03:58 - TELEFILM Providence 05:31 - Tg5-notte-replica 05:59 - NEWS Meteo 5 notte

06:00 - Tg La 7 / Meteo / Oroscopo / Traffico 07:00 - Omnibus 09:15 - Omnibus Life 10:10 - NEWS Punto Tg 10:15 - Due minuti un libro 10:20 - Movie Flash 10:25 - TELEFILM Matlock 11:25 - Movie Flash 11:30 - TELEFILM Ispettore Tibbs 12:30 - Tg La7 12:55 - NEWS Sport 7 - Sport 13:00 - TELEFILM Hardcastle and McCormick 14:00 - FILM La strage del 7° Cavalleggeri con Dale Robertson, Mary Murphy, J. Carrol Naish regia di Sidney Salkow (USA) - 1954 16:00 - Movie Flash 16:05 - TELEFILM Stargate 17:05 - Atlantide. Storie di uomini e di mondi 19:00 - TELEFILM The District 1 20:00 - Tg La7 20:30 - Otto e mezzo 21:10 - SHOW N.D.P. 00:00 - MINISERIE Senza Tituli 01:05 - Tg La7 01:25 - Movie Flash 01:30 - EVENTO 25a ora 03:30 - Otto e mezzo 04:10 - Due minuti un libro

07:00 - MUSICALE Wake Up! 09:00 - MUSICALE Into the Music 12:00 - MUSICALE MTV the Most 13:00 - Mtv @ the Movies: Fall Review 13:30 - SHOW The Hills 14:00 - MINISERIE Greek 15:00 - Flash 15:05 - SHOW America’s Most Smartes Model 16:30 - MUSICALE Into the Music 17:00 - Flash 17:05 - MUSICALE Into the Music 18:00 - Flash 18:05 - SHOW Lovetest 19:00 - Flash 19:05 - SHOW Busted 19:30 - SHOW Room Raiders 20:00 - Flash 20:05 - MINISERIE Greek 21:00 - 100 Greatest Hard Rock Songs 22:00 - 100 Greatest Songs of The 90’s 23:00 - Flash 23:05 - MUSICALE Mtv World Stage 00:00 - MUSICA Lo zoo di 105 00:30 - SHOW Jackass 01:00 - MUSICALE Brand: New Videos 02:00 - MUSICALE Into the Music 03:00 - MUSICALE Insomnia 05:40 - News

Un posto al sole è la prima soap opera interamente prodotta in Italia, nonché la più longeva soap italiana. Ambientata a Napoli, ha raggiunto il numero di 2845 puntate con la fine della tredicesima stagione. Viene trasmessa su Rai Tre dal 1996

RETE 06:20 - TELEVENDITA Media shopping 06:50 - SITUATION COMEDY Tutti amano Raymond 07:20 - TELEFILM Quincy 08:20 - TELEFILM Hunter 09:45 - SOAP OPERA Febbre d’amore 10:30 - TELEFILM Giudice Amy 11:30 - Tg4 - Telegiornale 11:38 - NEWS Vie d’Italia - Notizie sul traffico 11:40 - TELEFILM Wolff un poliziotto a Berlino 12:30 - TELEFILM Detective in corsia 13:25 - Anteprima tg4 13:30 - Tg4 - Telegiornale 13:54 - NEWS Meteo 13:58 - Tg4 - Telegiornale 14:05 - Sessione pomeridiana: il tribunale di Forum 15:20 - FILM Bernadette 18:45 - Anteprima tg4 18:55 - Tg4 - Telegiornale 19:19 - NEWS Meteo 19:23 - Tg4 - Telegiornale 19:35 - TELEFILM Tempesta d’amore 20:30 - TELEFILM Walker Texas Ranger 21:10 - FILM Quel treno per Yuma con Russell Crowe, Christian Bale, Peter Fonda regia di James Mangold (USA) - 2007 23:45 - SHOW I bellissimi di Rete 4 23:50 - FILM La mossa del diavolo Un film di Chuck Russell. Con Kim Basinger, Jimmy Smits, Rufus Sewell, Holliston Coleman Genere Horror, durata 107 min. - USA 2000. Maggie (Basinger) vive una tranquilla vita di infermiera dedita quasi esclusivamente al proprio lavoro. La vigilia di natale si vede arrivare a casa la sorella minore che la prega di accogliere Cody, una bambina di tre anni. Col tempo Maggie si affeziona alla piccola e quando sei anni dopo la sorella si rifà viva, in compagnia del losco Erik, e si porta via la ragazzina, ne rimane sconvolta. Ma c'è qualcosa di ben peggiore: la bambina ha poteri misteriosi e diabolici e un preciso destino: essere arbitro della lotta fra il bene e il male.

01:50 - Tg4 - Rassegna stampa 02:20 - FILM Mal d’Africa - regia di Stanislao (Stanis) Nievo (Italia) - 1967 04:05 - TELEFILM Law & Order 04:45 - SHOW Peste e corna e gocce di storia 04:52 - SHOW Ieri e oggi in tv 05:55 - Tg4 - Rassegna stampa

1

Conduttore della settima edizione di “Affari Tuoi”, il game show che fa sognare gli italiani mettendo in palio ogni sera fino a 500.000 euro di montepremi, è sempre il comico romano Max Giusti.

06:00 - Focus 06:05 - Tg2 Medicina 33 06:15 - L’Avvocato risponde 06:25 - REAL TV X Factor 06:55 - Quasi le sette 07:00 - Cartoon Flakes 07:25 - CARTONI ANIMATI 09:15 - TGR Montagne 09:45 - Tracy e Polpetta 10:00 - TG2 Punto 11:00 - SHOW I Fatti vostri 13:00 - Tg2 Giorno 13:30 - Tg2 Costume e società 13:50 - Tg 2 Eat Parade 14:00 - Il fatto del giorno 14:45 - Italia sul due 16:10 - SHOW Scalo 76 Talent 17:20 - TELEFILM One tree hill 18:00 - Meteo 2 18:05 - TG2 Flash L.I.S. 18:10 - SPORT Rai Tg Sport 18:30 - TG 2 19:00 - REAL TV X Factor 19:35 - TELEFILM Squadra Speciale Cobra 11 20:30 - Tg 2 20.30 21:05 - TELEFILM Nebbie e delitti 3 22:50 - TELEFILM Law & Order 23:35 - Tg 2 23:50 - TALK SHOW L’Era glaciale 01:10 - ApriRai 01:20 - Tg Parlamento 01:30 - REAL TV X Factor 02:00 - Meteo 2 02:05 - Appuntamento al cinema 02:10 - Tg2 Costume e società 02:30 - FILM TV E la vita continua 03:25 - VIDEOFRAMMENTI Cercando cercando 04:00 - DOCUMENTARIO In Oman lungo la via dell’incenso 04:10 - Tempo Reale 04:15 - NET.T.UN.O - di didattica 05:00 - Classici della psicologia 05:45 - Quasi le sette

CINEMA

06:00 - Euronews 06:10 - TELEFILM La nuova famiglia Addams 06:30 - Tg 1 06:45 - Unomattina 07:00 - Tg 1 07:30 - Tg 1 L.I.S. 07:35 - TG Parlamento 08:00 - Tg 1 08:20 - TG 1 Focus 09:00 - Tg 1 09:30 - Tg 1 Flash Eleonora Daniele 10:00 - Verdetto Finale conduce 10:50 - Appuntamento al cinema Unomattina e da 11:00 - Occhio alla spesa quest’anno sarà coadiuvata da 11:25 - Che tempo fa Michele Cucuzza 11:30 - Tg 1 che così torna in 12:00 - SHOW La prova del cuoco tv dopo 10 anni 13:30 - Telegiornale 14:00 - Tg 1 Economia 14:10 - SHOW Festa Italiana 16:15 - SHOW La vita in diretta 16:50 - TG Parlamento 17:00 - Tg 1 17:10 - Che tempo fa 18:50 - QUIZ L’eredita’ 20:00 - Telegiornale 20:30 - SHOW Affari tuoi

07:05 Il mio finto fidanzato 08:35 High School Musical 3 - Speciale 08:55 The Orphanage 10:45 Sex List - Omicidio a tre 12:35 SKY Cine News - Rubrica 12:50 Un giorno perfetto 14:35 Nick e l'amnesia di Natale 16:05 Corsa per la vita 17:35 Lui, lei e Babydog 19:10 Vincenzo Salemme - Speciale 19:30 Il mio finto fidanzato 21:00 Prison Escape 22:50 Suburban Girl 00:35 I demoni di San Pietroburgo 02:30 Nick e l'amnesia di Natale

04:00 Corsa per la vita 05:30 Il seme della discordia USA, 2009, Genere: Commedia, durata 95' Regia di Gil Junger Con Melissa Joan Hart, Joseph Lawrence, Nicole Tubiola, Burgess Jenkins, Diane Neal, Jason MacDonald, Steve Schirripa, John Allen, Demetrius B. Banks, Paul Bednarz A Jennifer crolla il mondo addosso quando il furgone che trasporta tutto quello che possiede le viene rubato. Incontra poco dopo Vince, nei guai almeno quanto lei, in quanto alle prese con grosso debito di gioco. I due cercano di consolarsi a vicenda e trovano alla fine un'originale soluzione che potrebbe risolvere i problemi di entrambi: il matrimonio. Sposandosi, infatti, con i regali di nozze, possono procurarsi il denaro necessario per comprare i mobili della casa di lei e pagare i debiti di lui. Ovviamente non tutto andrà come previsto.



ildomani