Page 1

il

Domani dello Sport Il domani dello sport

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

www.ildomanidellosport.it

Venerdì 15 Giugno 2012 > *euro 1,00 > Anno XV - Nr. 143

LAVORO La Regione Calabria promuove i contratti di apprendistato per i giovani a pag. 2

CONVEGNI A Gioia Tauro la tavola rotonda sul riutilizzo dei beni confiscati alle organizzazioni di stampo criminale

EVENTI I prodotti regionali protagonisti a Washington DC per il festival internazionale di food&beverage

a pag. 3

a pag. 4

*IN ABB OBBLIG INATA ATO CON RIA LA GAZ DELLO ZETTA SPORT A € 1,20

Florenzi scuola Roma, Ciano e Maiello scuola Napoli tra i pezzi pregiati

GIOVANI LEONI CROTONE

La società rossoblù è tra le più in vista per i tanti giovani talenti tra le sue fila primo fra tutti Florenzi a pag. 7

REGGINA

Il Direttore Tecnico Giacchetta con il presidente Foti sono già a Milano per parlare di mercato Da risolvere la questione Ragusa a pag. 6

SVEZIA-INGHILTERRA

All’interno supplemento GIOCHI E SCOMMESSE del 15/6/2012

1

Consiglia

CATANZARO

I lavori al Ceravolo proseguono molto lenti e si ipotizza di non fare in tempo per l’inizio della nuova stagione calcistica a pag. 8

X

3.45

3.50

3.25

VOLLEY

3.20

Il Panarea Catanzaro Beach Soccer ha ottenuto un prestigioso 5º posto nella Coppa Italia Summer 2012 conclusasi a Viareggio a pag. 10

2

2.10

2.10


2 il Domani dello Sport

Venerdì 15 Giugno 2012

CRONACA CALABRIA

MERCATO DA RIVITALIZZARE L’APPROFONDIMENTO Concluso a Vibo il convegno sull’apprendistato

C

Daria Ciotti ome già anticipato nei giorni scorsi, si è tenuta a Vibo Valentia la convention regionale dal tema “Il contratto di apprendistato, opportunità per le imprese nella Regione Calabria”, organizzata dall’Assessorato regionale al Lavoro e Politiche sociali, in collaborazione con Italia Lavoro. L’appuntamento è servito per incontrare i rappresentanti sindacali, le organizzazioni datoriali, gli ordini professionali del territorio calabrese, e illustrare loro le numerose opportunità messe in campo dall’apprendistato, ma anche le innovazioni apportate dalla Regione a riguardo di questa importante tipologia contrattuale. L’obiettivo dei regolamenti approvati dalla Giunta Regionale, lo scorso aprile, è appunto quello di rilanciare il mercato del lavoro e l’occupazione giovanile, attraverso la formula dell'apprendistato, all'insegna della convenienza e della semplificazione. L’intesa per il rilancio dell’istituto dell’apprendistato, sottoscritto da tutte le parti sociali, prevede l'apprendistato come il principale contratto per l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, proprio perché capace di garantire contemporaneamente formazione e lavoro. L’apprendistato si divide in tre aree: qualificante, professionalizzante, di alta formazione, e prevede la stipula di un contratto a tempo indeterminato con finalità formativa del rapporto di lavoro. Un contratto che si pone quindi come un investimento reciproco in esperienza e competenza per il lavoratore. «Operare nel campo del lavoro - ha affermato l’Assessore Stillitani - non significa semplicemente utilizzare le risorse economiche a favore dell’occupazione. Il nostro compito, infatti, è

Emergenza sisma: l’intervento del Sottosegretario Torchia a RaiNews24

Ampio risalto alle tre aree in cui si divide l’apprendistato: qualificante, professionalizzante, di alta formazione soprattutto quello di regolamentare il mercato del lavoro e ottemperare a tutte quelle attività normative e amministrative che leggi nazionali impongono alle Regioni. Il nostro principale obiettivo è quello di convincere gli imprenditori calabresi che il “lavoro nero” non conviene. Con le agevolazioni previste dal contratto di apprendistato, inoltre, le aziende, per tre anni, vengono sgravate dall’onere contributivo e allo stesso tempo i lavoratori hanno le stesse garanzie previdenziali previste da un'assunzione a tempo indeterminato con l’opportunità di poter ricevere all’interno della stessa azienda, la formazione professionale».

Al convegno è intervenuto tra gli altri Paolo Reboani, presidente e amministratore delegato di Italia Lavoro, il quale ha sottolineato come «il successo del contratto di apprendistato e le politiche dell’occupazione non possono prescindere da un fruttuoso dialogo con le parti sociali e dallo sforzo che faranno sul territorio tutti gli attori chiamati a svolgere il proprio compito in merito all’attuazione capillare di questa innovativa formula contrattuale». Grazie al contratto di apprendistato, che si rivolge ai giovani fino a 29 anni quindi, l’azienda diventerà anche un luogo formativo che contribuirà a migliorare e imple-

Assessore Stillitani: «Vogliamo convincere gli imprenditori calabresi che il “lavoro nero” non conviene» mentare le competenze e le conoscenze di ogni lavoratore. Al convegno hanno preso parte, tra gli altri: il dirigente generale del dipartimento Lavoro, Bruno Calvetta e per Italia Lavoro, Paola Izzo e Domenico Bova. Sono intervenuti inoltre i rappresentanti delle parti sociali i quali nei loro interventi hanno sottolineato «l’apprezzamento per il lavoro di concertazione svolto dall’Assessorato guidato da Francescantonio Stillitani».

I

n settimana il Sottosegretario Regionale alla Protezione Civile Franco Torchia ha partecipato al programma di approfondimento “Meridiana”, di RaiNews24. La trasmissione, dedicata al problema sismico in generale, dopo un’introduzione dedicata al terremoto dell’Emilia Romagna, ha approfondito le problematiche relative al rischio sismico in Calabria e alle attività poste in essere dalla Protezione civile regionale. Torchia, collegato dalla

sede Rai di Cosenza, si è soffermato, in particolare, sulla pianificazione sismica avviata di concerto con il Dipartimento nazionale e sulle iniziative riguardanti lo sciame sismico in atto nel Pollino. Al programma ha preso parte anche il Presidente dell’ordine nazionale dei geologi Gianvito Graziano, il quale ha dato atto alla Calabria di muoversi rapidamente sul campo della prevenzione attraverso una campagna mirata di formazione ed informazione. (dc)

il Domani dello Sport Direttore GUIDO TALARICO Direttore responsabile FRANCESCO ARCIDIACO Redazione Calabria Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) redazione@ildomani.it EDITORE T&P Editori SRL - Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda 88044 Marcellinara (CZ) Testata reg. - trib. Cz n. 64 del 15/7/1997 R.O.C. Numero 5606 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n. 250 e seguenti modifiche

già il Domani

PUBBLICITÀ Nazionale, locale e giudiziaria MEDIATAG SPA SEDE CALABRIA LOC. SERRAMONDA 88044 MARCELLINARA (CZ) Tel. 0961.023922 - Fax 0961.903421 Tariffa a modulo 46x19 mm h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 129,00 - Corsi di formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologio euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento colore: 40% Distribuzione Media Services (Calabria) CENTRO STAMPA Stabilimento tipografico DE ROSE C/da Pantoni Marinella 87040 MONTALTO U. (CS) Tel. 0984.934382 Responsabile del trattamento dati Dlgs 96/2003 FRANCESCO ARCIDIACO


Venerdì 15 Giugno 2012 il Domani dello Sport

3

CRONACA CALABRIA

RIUTILIZZO AI FINI SOCIALI A Gioia Tauro la tavola rotonda sui beni confiscati alla criminalità

O

Maria Gallo

ggi a Gioia Tauro, presso la cooperativa Valle del Marro, in località Pontevecchio, è prevista la tavola rotonda intitolata “Beni confiscati alla criminalità organizzata. Le azioni e la programmazione della PA per la gestione dei patrimoni sottratti alle mafie in Calabria”. L’iniziativa, organizzata dalla Regione Calabria e dal Formez PA, vuole essere occasione di confronto tra istituzioni e cittadini comuni riguardo esperienze già realizzate sul territorio calabrese per la gestione efficace dei beni confiscati alla criminalità. Il Dipartimento Presidenza della Regione è impegnato attivamente nell’attuazione delle politiche comunitarie e regionali in materia di lega-

La cooperativa Valle del Marro, sede della tavola rotonda, fa parte dei beni confiscati alla criminalità e usati socialmente

Nel programma la visione di un video dedicato all’uso dei terreni e dei beni sequestrati e alcune testimonianze dirette in merito

lità e sicurezza. Con questo evento si intende anche approfondire le questioni ancora aperte dal punto di vista della normativa vigente, dei principali modelli di intervento, degli strumenti per la gestione, evidenziando punti di forza e punti di debolezza del quadro attuale e avanzando ipotesi e proposte per il futuro. Il programma prevede la diffusione di un video sul riutilizzo sociale dei beni confiscati ed alcune testimonianze. A seguire gli interventi di Leonello Tronti dell’ufficio per la formazione

del personale delle pubbliche amministrazioni, Ministero per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione sul “Progetto Etica per le pubbliche amministrazioni delle regioni Obiettivo Convergenza”. Parlerà poi Marco Villani, Direttore Generale Formez PA su “Cultura della legalità e coesione sociale”. Alla tavola rotonda, moderata dal Direttore Generale del Dipartimento Presidenza della Regione Calabria, Francesco Zoccali, parteciperanno Michele Prestipino Garritta, Procura-

tore della Repubblica aggiunto presso il Tribunale di Reggio Calabria, Riccardo Bognanni dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, il Prefetto di Reggio Calabria Vittorio Piscitelli, Paolo Di Fonzo, responsabile obiettivo operativo 2.5 “Migliorare la gestione dei beni confiscati” del PON “Sicurezza per lo Sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007 – 2013”, Maria Beatrice Morano del gruppo di lavoro “Più scuola meno mafia” del MIUR, il vice Presidente Confindustria Sicilia Giuseppe Catanzaro, Davide Pati della Presidenza Nazionale dell’associazione Libera, Lucio Dattola, Presidente Unioncamere Calabria. A concludere i lavori il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti.

CATANZARO

L’Anas chiude la SS 106 per dei controlli

L’

Anas ha comunicato in una nota stampa ufficiale che giovedì 21 giugno dalle 9.00 alle 18.00 sarà chiuso al traffico l’intero tratto della Strada Statale 106 Var, dal km 5,000 al km 16,000, tra gli svincoli di Borgia e Simeri Crichi, che si trovano provincia di Catanzaro. Il suddetto provvedimento si rende necessario a causa della programmata visita, il 21 giugno, della Commissione Nazionale Gallerie del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nel rispetto del Decreto Legislativo 264 del 2006, che prevede la certificazione delle dotazioni di sicurezza a servizio delle gallerie appartenenti alla rete transeuropea. Il traffico locale dunque sarà deviato lungo la Statale 106 Jonica e la Provinciale 48. (mg)


4 il Domani dello Sport

Venerdì 15 Giugno 2012

CRONACA CALABRIA

SI VA AL SUMMER FANCY FOOD EVENTI INTERNAZIONALI La Calabria “esporta” i suoi prodotti in Usa

G

Andrea Splendore

li assessorati regionali ai Programmi Speciali UE, Politiche Euro-mediterranee, Internazionalizzazione e all’Agricoltura, hanno programmato la partecipazione alla manifestazione fieristica internazionale “Summer Fancy Food Show” di Washington (USA) che si svolgerà dal 17 al 19 giugno 2012. L’iniziativa si propone di contribuire a rafforzare in maniera durevole la competitività del sistema produttivo regionale promuovendo l’offerta locale d’eccellenza e favorendo il rafforzamento, l’inserimento commerciale ed il posizionamento delle produzioni regionali nel mercato internazionale, in particolare per quello del Nord America. Nello specifico il progetto promozionale prevede la partecipazione di 14 imprese calabresi operanti nel settore “food&beverage” con un’ampia rappresentanza delle migliori produzioni enogastronomiche regionali come l’olio extravergine d’oliva, il vino, i

liquori, le conserve sott’olio, i dolci tipici, la pasta casareccia, le conserve. «La partecipazione della Regione Calabria ad una delle più grandi fiere internazionali nel campo dell’agroalimentare, come il “Fancy Food Show” di Washington - ha dichiarato l’Assessore alle politiche internazionali Luigi Fedele - costituisce di fatto un’occasione di estrema importanza non solo perché il comparto dell’agroalimentare rappresenta uno dei

settori trainanti dell’economia calabrese, ma soprattutto perché l’evento rientra in un percorso che risponde ad un obiettivo esclusivo: promuovere i prodotti locali sui mercati esteri, attraverso anche la presenza ad eventi fieristici internazionali, che rappresentano un utile palcoscenico per mostrare, e far conoscere, le eccellenze calabresi. In particolare - ha aggiunto l’Assessore Fedele l’esperienza del “Fancy Food Show” si propone di favorire la

penetrazione commerciale e il posizionamento delle produzioni regionali nel mercato internazionale. Diventa necessario, perciò, trasferire all’estero il concetto di tipicità calabrese, intesa come prodotto esclusivo, che contraddistingue e caratterizza la nostra regione. In tal senso, questo Assessorato promuove l’internazionalizzazione economica del territorio come elemento prioritario di sostegno ad una politica di crescita del sistema produttivo finalizzata a creare alleanze strategiche che attivino sinergie produttive e commerciali nei settori promettenti dell’economia calabrese». «Il “Fancy Food Show” - ha dichiarato l’Assessore all’Agricoltura Trematerra - rappresenta una grande chance per tutte quelle eccellenze agroalimentari calabresi che, grazie ai numerosi sforzi e all’intraprendenza degli imprenditori delle nostre aziende, stanno sempre di più assumendo un ruolo di assolto rilievo non solo sul mercato italiano, ma anche all’estero. Si tratta di produzioni, in particolare, l’olio extravergine d’oliva, il vino, i dolci e

L’Assessore Mario Caligiuri premia i vincitori del progetto scolastico “Latuaideaimpresa”

«L

a vostra affermazione in una competizione nazionale ci inorgoglisce e ci stimola a proseguire nell’impegno teso a realizzare una scuola di qualità, monitorata continuamente, anche da organismi esterni, multiculturale, che investe nelle tecnologie e nell’approccio al mondo del lavoro, convinti come siamo di come la scuola rappresenti l’unico ascensore sociale e come tale deve saper offrire opportunità ai giovani». E’ con queste parole che l’Assessore regionale alla Cultura, Istruzione e Ricerca Mario Caligiuri si è rivolto agli studenti vincitori del concorso nazionale “Latuaideadimpresa”, nel corso di un incontro tenuto presso la sede cosentina di Confindustria, voluto dalla stessa Associazione e dall’Assessore per tirare le fila di un’esperienza che ha visto gli studenti calabresi primeggiare nel Paese per le migliori idee imprenditoriali presentate e che consente di guardare al futuro con rinnovato e giustificato ottimismo. Un ottimismo supportato dal fatto che il Presidente degli Industriali cosentini Renato Pastore ha proposto all’Assessore Caligiuri di promuovere un’intesa tra Confinsustria Cosenza, la Regione Calabria, l’Università della Calabria, l’incubatore Technest, il Liaison Office e gli Istituti scolastici, per verificare la fattibilità delle idee vincitrici fino alla realizzazione del prototipo. Una proposta accolta di buon grado dall’Assessore Caligiuri che ha parlato di «risultato importante non solo per i ragazzi ma per tutta la Calabria, a dimostrazione che non siamo inferiori ad alcuno e che ognuno di noi può fare la differenza. Un grazie sentito a Confindustria Cosenza che con Banca Carime ha deciso di investire nel progetto, accompagnando per mano questi ragazzi in un confronto costruttivo con i loro coetanei». Agli studenti e docenti presenti Mario Caligiuri ha riferito delle iniziative che l’Assessorato sta portando avanti «in sinergia con il sistema Confindustria che, sia a livello locale che

nazionale, investe molto sul tema dell'orientamento e della formazione perché insieme crediamo nel motto che recita che il futuro non si aspetta ma si prepara». L’Assessore si è soffermato sull'alternanza scuola-lavoro, sulla fondazione dei tre Istituti Tecnici Superiori per la creazione di figure professionali altamente occupabili, sulla costituzione dei Comitati Tecnico Scientifici all’interno degli istituti scolastici per un confronto diretto tra operatori scolastici ed esperti del mondo del lavoro, sul censimento delle eccellenze su cui la Regione sta investendo finanziando master e corsi di alta specializzazione. Moderato dal Direttore di Confindustria Cosenza Rosario Branda, l’incontro è stato animato dagli interventi degli studenti del IV-H del Liceo Scientifico “Fermi” di Cosenza che con l’idea “Emergency Mini Bat” sono risultati i primi classificati della competizione voluta da Sistemi Formativi Confindustria, con la collaborazione dei Giovani Imprenditori, patrocinata dal MIUR e dagli studenti dell'IPSIA-Liceo Scientifico di Amantea che con l'idea “Bioclati” hanno ricevuto il riconoscimento speciale nazionale “Tempi Moderni”.

molte altre, che puntano sempre di più sulla qualità, una prerogativa imprescindibile per essere apprezzati. Gli Stati Uniti, grazie alla presenza di numerose comunità di italiani e calabresi, possono garantire un mercato di grande interesse per le nostre aziende e quindi per le nostre produzioni. Come Giunta Regionale - ha concluso l’Assessore Trematerra - abbiamo messo in campo numerose azioni concrete, sia per la promozione delle nostre eccellenze, come per il sostegno alle aziende e alle produzioni tradizionali. L’olioteca e l’enoteca regionale sono un esempio abbastanza indicativo».

Reggio: Candido elogia la Protezione Civile

L’

Assessore Dott. Mario Candido, in sintonia con quanto già espresso dal Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Dott. Giuseppe Raffa, esprime grande soddisfazione per le esperienze tecnico-professionali poste in essere nella gestione di coordinamento ed organizzazione dell’esercitazione promossa dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria. Ciò si è reso possibile grazie alla fattiva collaborazione di tutte le Associazioni di Volontariato di Protezione Civile, censite nell'albo provinciale, che magistralmente coordinate dal Responsabile della Protezione Civile Calarco con la supervisione del Dirigente Crupi, hanno saputo interpretare e concretizzare le indicazioni politicoorganizzative per la perfetta riuscita della simulazione. Si ringrazia la Capitaneria di Porto ed il suo Comandante, per avere dato modo alla Protezione Civile provinciale di dimostrare, ancora una volta, che quanto fin qui teorizzato all'interno degli Uffici, ha reso merito agli sforzi realizzati per l'ottimale riuscita della prova che ha prodotto risultati di massima efficienza ed affidabilità.


Venerdì 15 Giugno 2012 il Domani dello Sport

5

CRONACA CALABRIA

TIENE BENE IL FATTURATO IN AUMENTO LA FORZA LAVORO

CONFCOOPERATIVE Buona la situazione del primo quadrimestre 2012

L’

Luciana Stella

Area Studi di Confcooperative ha elaborato i dati relativi alla situazione nel primo quadrimestre 2012. La finalità è di sostenere un’attività di studio e ricerca costante, capace di cogliere ed interpretare le dinamiche del sistema imprenditoriale cooperativo, aderente a Confcooperative, e fornire in tempi reali una lettura delle dinamiche economiche e sociali della nostra economia, presentare una disamina puntuale dello stato dell'economia cooperativa e del contesto generale, secondo una prospettiva settoriale, territoriale e dimensionale. Il quadro complessivo che emerge, consente alla Associazione ed alle istituzioni che operano sul territorio, di monitorare il complesso sistema economico e sociale, al fine di pianificare interventi per lo sviluppo calati sulle reali esigenze delle nostre cooperative e dei nostri cooperatori. La situazione nel primo quadrimestre 2012 Tiene il fatturato ed il 13% delle cooperative di media e grande dimensione aumenterà la forza lavoro, segno che la propensione a generare nuova occupazione rimane una prerogativa delle associate di Confcooperative. Le criticità emergono invece soprattutto dal versante del credito: quasi 7 cooperative su 10 lamentano ritardi dei pagamenti.

E’ previsto un aumento dell’occupazione ed il sistema generale della cooperativa sembra tenere ria; in diminuzione nel 22,3% dei casi; in aumento solo per il 7,4%. Le previsioni per i prossimi 4/5 mesi Il 52,5% degli intervistati prospetta un peggioramento del quadro macroeconomico nel breve periodo; il 41,5% non prevede variazioni e solo il 6% degli intervistati ha fiducia nella ripresa dell’economia.

Circa il 13% delle cooperative di media e grande dimensione mantiene un fatturato costante Le difficoltà di accesso al credito, sono maggiormente sentite per le micro e piccole cooperative delle regioni del Meridione. Nei primi quattro mesi dell’anno, il 52,3% dei cooperatori che si sono rivolti agli Istituti di credito per un prestito, hanno segnalato allungamento

di tempi. Il 77,3% ha registrato un aumento dei tassi di interesse; il 47,7% ha lamentato un appesantimento delle garanzie richieste. A risentire dei ritardi dei pagamenti sono anche le cooperative, e questo si riflette sul livello di liquidità rispetto a quelle che sono le esigenze operative. In particolare, il livello di liquidità rispetto alle esigenze operative, è ritenuto buono solo dal 31% degli intervistati; il restante 69% esprime invece giudizi negativi che vanno dal mediocre (38%) al cattivo (31%). Sul versante del mercato occupazionale, il sistema cooperativo sembra tenere: per oltre il 70% degli intervistati, la dinamica occupazione è staziona-

IN PIAZZA

Trebisacce in festa per la vittoria delle elezioni amministrative

L’

amministrazione Comunale di Trebisacce ha comunicato ufficialmente l’avvio della manifestazione popolare di ringraziamento per la vittoria della lista “Vivere Trebisacce” delle passate elezioni amministrative del 6 e 7 Maggio 2012. La manifestazione in questione è prevista per sabato 16 giugno in Piazza Bernardino Telesio a partire dalle ore 20.00. Alla festa è prevista la presenza del Presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio, del Sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza, dell’On. Sandro

Principe e altri esponenti politici del centrosinistra. L’invito a prendere parte alla manifestazione popolare è stato esteso anche ai sindaci del Comprensorio da Villapiana Roberto Rizzuto, Gianni Papasso per Cassano ed anche al presidente dell’Ente Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra. Il programma della serata prevede uno spettacolo di ottima musica dal vivo, attrazioni per i bambini a partire dalle ore 19.00 e tanti stand enogastronomici, e l’invito è stato ovviamente estso a tutta la popolazione. (dc)


6 il Domani dello Sport

Venerdì 15 Giugno 2012

SPORT CALABRIA

«RAGUSA PROBABILMENTE RESTA» REGGINA Il direttore tecnico della Reggina Simone Giacchetta fa il punto

I

l direttore tecnico della Reggina, insieme al presidente Foti, in questo momento di trova a Milano. Tante le società presenti che si confronteranno in queste ore nel capoluogo meneghino. Simone Giacchetta, raggiunto in esclusiva dai microfoni di TuttoReggina.com, ha parlato del mercato amaranto. Di seguito, le sue parole. Direttore, le comproprietà sono tante, tra cui quelle di Marino e D'Alessandro. Accordo trovato o rischio

«Non è ancora possibile trattare i tesserati del Taranto, la stagione finisce il 30 giugno, comunque Dionigi è un’idea concreta»

B-Italia sconfitta dall’Iran In gol anche il reggino Viola

buste all'orizzonte? C'è tempo fino al 24 giugno... «Dobbiamo parlare con le diverse società, nel caso specifico di questi due giocatori con Udinese e Genoa. Discutere per capire se possano rimanere o meno. Vedremo, abbiamo dieci giorni di tempo». Con il Genoa, comunque, i rapporti sono ottimi. La situazione Ragusa? C'è la possibilità che resti a Reggio? «La Reggina è interessata a Ragusa perché è un giocatore dalle grandi potenzialità. E' attenzionato da club di Serie A, bisognerebbe verificare se si tratta di indiscrezioni concrete. Se sì, penso che il ragazzo voglia intraprendere un percorso di quel tipo. Altrimenti saremo lieti di continuare questo percorso tecnico alla Reggina (è in prestito con diritto di riscatto a favore degli amaranto, con controriscatto già fissato esercitabile dal Genoa, ndr),

perché Ragusa ha ampi margini di miglioramento. La Reggina rappresenterebbe l'opportunità per dare a Ragusa le occasioni giuste. Credo che il ragazzo si sia reso conto di dover continuare il suo percorso di formazione. Si può migliorare, sempre. Diciamo che per adesso, prima del salto, gli suggerirei di fare ancora un po' di “palestra”». Da un rossoblù all'altro: capitolo Taranto. Dionigi, Bremec, Di Bari, Sosa: ci sono novità o si deve aspettare

Italia ha nettamente perso l'incontro amichevole a Coverciano, contro l'Under 22 iraniana. Calciatori che hanno terminato da parecchio tempo la loro annata e molti con la mente rivolta alle vacanze. Degli amaranto, Rizzo ha giocato sin dall'inizio e poi è uscito ad inizio ripresa. Esordio nella rappresentativa per Giovanni Di Lorenzo. E' entrato nella seconda frazione Alessio Viola, andato anche in gol. Ecco l'undici sceso in campo: (fonte legaserieb.it) B-Italia (4-2-3-1): 1 Fiorillo (46' 12 Viotti), 2 Masi (V.Cap.) (46' 13 Di Lorenzo), 5 Brosco, 6 Cappelletti, 3 Regini (Cap.), 4 Rizzo (46' 14 Guitto), 8 Maiello, 7

Caprari, 10 Bellomo (46' 15 Laribi), 11 De Luca (46' 17 Viola), 9 Falcinelli (46' 16 Ceccarelli). All. Piscedda. Iran Under 22: 23 Alireza Beiravand, 2 Vahid Esmaeilbeige, 3 Shahryar Shirvand, 4 Moham Khanzadeh, 5 Amin Hajmohamdi, 6 Morteza Pouraliganji, 7 Yaghoub Karimi, 8 Payam Sadeghian, 36 Morteza Tabarizi, 18 Akbar Imani, 12 Milad Garibi. All. Mansurian. Arbitro: sig. Pinzani. Collaboratori: sigg. Cini e Bolano. Marcatori: 3' Payam Sadeghian, 7', al 33' e al 34' Milad Garibi, 11' Moham Khanzadeh, 24' Imani, 25' Viola (R), 32' Laribi (R)

L’

«Abbiamo ottimi rapporti con il Genoa quindi non dovrebbero esserci problemi perché Ragusa resti ancora con noi»

ancora qualche giorno? «Non è possibile trattare o fare cose concrete con i tesserati del Taranto perché al momento la stagione 2011-2012 è ancora in corso e i suddetti fanno parte della società. Ha una situazione nota a tutti, che non permette di creare presupposti nell’immediatezza di questi giorni. Vediamo: l’idea di Dionigi ci appartiene, è concreta. Credo che il suo percorso professionale lì sia terminato, ha dato tutto quello che poteva dare in questi due anni. Lui è grato alla società perché, subito dopo aver smesso con il calcio giocato, gli ha dato la possibilità di allenare. Ma ora penso sia pronto a un'altra avventura». Il presidente Foti ha dichiarato di voler puntare su qualche elemento esperto in più rispetto all'ultima stagione. A quanto ci risulta, però, stareste pensando anche a giovani calciatori della Primavera. Su

tutti, Gianmario Comi, in comproprietà tra Milan e Torino, ed Emmanuel Sani della Lazio. Le chiedo: lei ha assistito in prima persona alle fasi finali del campionato Primavera a Gubbio? «Io credo che chi lavora in una società di calcio non possa trascurare il campionato Primavera, così come quelli di Lega Pro e quello Dilettanti. I migliori calciatori del campionato Primavera saranno quelli dei prossimi dieci anni. Poi, nessuno ha la certezza che i Primavera di oggi potranno essere protagonisti assoluti». Si può prevedere una cosa del genere? «Sì, io ho assistito alle fasi finali di Gubbio: Comi ed Emmanuel sono due giocatori che conosciamo. Il primo ha fatto 27 gol ed è stato trainante proprio nella final eight. Emmanuel era un giocatore del nostro girone, si è imposto nella Lazio. Comi è in comproprietà».


Venerdì 15 Giugno 2012 il Domani dello Sport

7

SPORT CALABRIA

GIOVANI ROSSOBLÙ CRESCONO

CROTONE Florenzi dovrebbe andare alla corte di Zdenek Zeman

D

opo le allarmanti notizie dei giorni scorsi che delineavano gravi difficoltà nel riscatto del gioiello giallorosso Alessandro Florenzi, la redazione di Gazzettagiallorossa.it, ha contattato Giuseppe Ursino, direttore sportivo del Crotone, per avere chiarimenti in merito a questa vicenda. Ecco le sue parole. Per Florenzi avete davvero chiesto 1,5 milioni più Pettinari? «E’ vero, noi abbiamo fatto la nostra richiesta alla Roma, e la società giallorossa ha rifiutato, perché la riteneva troppo alta». Quale è stata la controproposta della Roma? «La Roma ha fatto una sola offerta in denaro che per noi non andava bene perché era troppo bassa». Ora cosa succederà? «Lo teniamo esercitando il nostro diritto, e se non c’è l’accordo si arriverà alle buste il prossimo anno». Per Pettinari invece? «E’ un altro discorso, per lui non c’è problema e noi abbiamo l’occasione di riscattarlo».

Pallamano: 4 giocatori crotonesi convocati in Nazionale

Alessandro Florenzi dovrebbe tornare alla Roma. C’è solo da definire il conguaglio della comproprietà con il club capitolino Vi incontrerte di nuovo con Sabatini? «Sì, ci sono altri incontri in programma». Intanto si dovrebbe risolvere entro poco tempo il rinnovo dei prestiti dei due gioielli del Napoli Ciano e maiello che dovrebbero restare a Crotone. Quello che è in lista di partenza oltre a Florenzi potrebbe essere Calil. «E’ uno dei pezzi pregiati di questo mercato. Tantissime squadre di B e alcune di A hanno infatti messo gli occhi su Caetano Calil il bomber del Crotone. Che il calciatore avesse delle doti tecniche indiscutibili e straordinarie nessuno lo ha mai messo in dubbio, ma mai come questanno ha

N

trovato continuità e rendimento sottoporta. Quest’anno ha messo a segno ben 17 reti che rappresentano un bottino straordinario per lui che sempre con la maglia del Crotone nel 2009 in Prima Divisione, nel suo anno migliore si è fermato a quota 7 [...] Della squadre della massima serie il Catania è fra le più interessate al giocatore. I buoni rapporti che intercorrono fra le due società potrebbero essere un buon viatico per la conclusione positiva della trattativa. Il calciatore vorrebbe tornare in serie A e giocarsi, in età matura, le proprie possibilità e Catania potrebbe rivelarsi la piazza ideale».

Il Napoli è intenzionato ad accontentare il Crotone e rinnovare i prestiti dei gioielli Maiello e Ciano

essuna strada è preclusa ed i magnifici quattro della Pallamano Crotone continuano la loro esperienza in azzurro. Il centrale/ala Luigi Lonetto, il centrale/ala Giuseppe Mariano, il portiere Luigi Cortese ed il Pivot Michele Bisbano infatti hanno superato la scorsa selezione ed adesso fanno parte del gruppo che dovrà sostenere le ultime sedute di allenamento prima della scrematura finale. Tutto questo conferma la qualità del settore giovanile del Crotone che ancora una volta mette in mostre e fornisce forze e giovani interessanti alla selezione nazionale. I magnifici quattro sono attesi il prossimo

DILETTANTI

Lo Sporting Rocca si aggiudica la coppa Disciplina

E’

arrivato ultimo in classifica lo Sporting Rocca, anche in questa stagione, ma di certo la sua presenza in Terza categoria non è stata fine a se stessa. La squadra rocchisana ha infatti vinto la Coppa disciplina di categoria, totalizzando un gap di solo 6,30. Un traguardo importante per lo Sporting Rocca, terza squadra di Roccabernarda che si è però distinta per la correttezza in campo, nonostante le 24 sconfitte su 24 collezionate nel campionato. Penalità che non hanno toccato minimamente la società e il tecnico, ma solo qualche ammonizione per i calciatori. Alle spalle dello Sporting si è classificata la Vallese Melissa con un buon 8,90. Per il tecnico Santino Manica, dunque, un altro ottimo piazzamento, dopo la vittoria

17 giugno a Barletta sede degli ultimi allenamenti e saranno accompagnati dal loro tecnico Massimo Cusato. Ultima tappa prima della convocazione definitiva. I campioncini rossoblù contendono il posto ad altri giocatori del sud per rappresentare il mezzogiorno ad un torneo che si terrà a Misano Adriatico e vedrà sei selezioni nazionali under 16. Una rappresenterà il nord ovest, una il nord est, una il centro, una il sud e ed una le isole. Crotone è l'unica squadra calabrese che ha dato il proprio e notevole contributo in tal senso, i giocatori delle altre società infatti non sono stati convocati.

della Coppa disciplina dello scorso anno quando allenava il Marina di Strongoli. Terzo posto per il Cerva con 12,75, poi Real Cotronei, Boca Jonio, Polisportiva Cutro, Arietta, Real Botro, Atletico Botricello e Camellino. Passiamo alle note dolenti con gli ultimi tre posti: terzultima la Castellese con un punteggio di 99,70, penultimo lo Sporting Crotone con 143,71 ed ultimo il Marina di Strongoli con 223,91. Incredibile la variazione della società guidata da Lettieri, che nel giro di un anno è passata dal primo all’ultimo posto. Un ultimo posto causato decisamente da quella maledetta partita col Boca Jonio, costata squalifiche pesanti e che forse è costata la promozione ai ragazzi allenati da Ceraudo.

Nonostante le finali di Fasano, alle quali ha assistito il selezionatore della Under 16 sud Toscano, non siano andate benissimo per il Crotone i quattro hanno comunque messo in mostra le proprie qualità e convinto ulteriormente il tecnico.. Adesso, manca poco il traguardo è a portata di mano serve un ultimo sforzo prima di coronare un sogno. Questi quattro ragazzi meritano un grosso in bocca al lupo da parte di tutta la popolazione perché in caso di convocazione rappresenterebbero Crotone con addosso la maglia azzurra, ma più di ogni altra cosa potrebbero diventare un vanto per tutti quanti.


8 il Domani dello Sport

Venerdì 15 Giugno 2012

SPORT CALABRIA

UNO STADIO INCOMPLETO

CATANZARO I lavori proseguono lenti, previsto uno impianto “monco” per la nuova stagione

I

Claudio Rossi

l primo pensiero è sempre lo stesso, lo stadio, il rinnovato impianto sportivo che ospiterà il Catanzaro. Rimbalzano notizie di un possibile sblocco della situazione, alternate da frenate improvvise. La fumata bianca è rinviata. Secondo USCatanzaro.net bisognerà attendere ancora. Tutto rinviato di qualche giorno. Per l’esattezza bisognerà attendere la giornata di lunedì perché la questione stadio entri nella fase 2. Dopo l’ennesimo sopralluogo di martedì rimane per il Catanzaro Calcio il problema dell’agibilità dello stadio “Nicola Ceravolo”. Sempre martedì, nel pomeriggio, l'ennesima riunione si è svolta al Comune fra la dirigenza catanzarese, accompagnata dall’Ing.Romeo (professionista nominato dal Presidente Cosentino), i vertici di Palazzo De Nobili, i tecnici comunali e i titolari delle ditte appaltatrici dei lavori. Al summit c’era anche l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Belmonte. Nella riunione, oltre a fare il

La corsa contro il tempo appare già persa: sembra non ci sia un progetto ben definito

punto della situazione dei lavori, si è provveduto a stilare l’elenco delle spese da sostenere e che dovranno rientrare in quel milione e trecentomila euro ereditato dalla Giunta preseduta da Rosario Olivo. Accantonata per il momento l’idea della “palazzina”, è necessario realizzare alcune opere all’esterno dell’impianto. In particolar modo ci sono da sistemare le aree di

prefiltraggio, installando cancelli chiusi e fissi. In pratica i separatori mobili utilizzati fino ad oggi non vanno più bene e solo oggi qualcuno se n’è accorto. L’obiettivo è riconfermare la capienza a 7.500 unità come lo scorso anno, con il settore “distinti” ancora chiuso per la mancanza degli spogliatoi e della tribuna stampa che, anche

nel prossimo campionato, sarà allestita in quegli antiestetici container che abbiamo imparato a conoscere. Eppure i Distinti sono stati rifatti, almeno per quanto attiene agli spalti. Niente. Chiusi. Anche per questi lavori, spuntati come d’incanto, dovranno essere seguite le consuete e necessarie procedure. Dovrà essere presentato il progetto - sempre che non lo

dimentichino anche questa volta - da sottoporre all’approvazione della Giunta Comunale e ai vari organi competenti che dovranno attestare l’agibilità della struttura. Il rifacimento dei “Distinti” è ormai quasi completo. Dopo la posa del cemento rimarrà solo la ricollocazione dei seggiolini. Il settore non cambierà aspetto: rimarrà identico a prima con la scritta “Nicola Ceravolo” in bella mostra, offesa dalle baracche adibite a tribuna stampa e dalle tende dietro i gradoni che fungeranno da spogliatoi e sala stampa. Con le opere suddette si potrebbe richiedere l'agibilità per portare la capienza a 10.000 spettatori, utilizzando tutta la “tribuna est”. Per tutto il girone d’andata lo stadio sarà certamente monco. E a questo punto prevedere la riapertura totale del “Ceravolo” per il girone di ritorno è come indovinare un sei al superenalotto. A fine campionato il problema era ufficialmente il rifacimento di “distinti”, spogliatoi e tribuna stampa. Adesso ci sono altre incognite, altre prescrizioni cui far fronte, altri lavori da effettuare (aree prefiltaggio e tornelli). La leggerezza con cui sono stati avviati i lavori senza un progetto è lampante. L’augurio è che stavolta si approvi un progetto completo con un cronoprogramma ben definito. E non spuntino fuori altri impedimenti, magari dovuti solo alla superficialità e all'incompetenza con cui è stata affrontata tutta la vicenda. Chissà se sarà possibile almeno questa volta rispettare i tempi.

Woman Soccer Catanzaro: oggi la presentazione L

a Woman Soccer Catanzaro, in collaborazione con l’Associazione Catanzaro nel Pallone, presenta oggi – con inizio alle ore 17,30 – nella Sala Congressi della F.I.G.C. di Catanzaro Sala, la squadra di Calcio Femminile. Senza dubbio si tratta di un’occasione speciale, visto che il team è stato promosso in serie A2 Nazionale. C’è da aggiungere che in molti hanno descritto questa nuova realtà come l’orgoglio del calcio femminile calabrese . In verità un onore così va conquistato o almeno confermato sul campo. La W.S. Catanzaro è comunque pronta a disputare il prossimo torneo nazionale di A2 ed essere protagonista anche nella prossima stagione con i colori gialloros-

si. Alla manifestazione interverranno Autorità e Dirigenti della F.I.G.C. che premieranno le calciatrici. La cittadinanza è invitata a partecipare all’evento per ammirare i nuovi fenomeni calcistici della città di Catanzaro. Ovviamente è particolare l’emozione per la persona che più di tutti ha investito su questa realtà, il presidente Antonio Ruggiero, che in una recente intervista ha commentato l’ultima stagione. «E’ una rosa molto competitiva nella sua totalità - ha detto -. Giusto per citare qualcuno, sono ottime giocatrici Marino, Borello, Capuleo, Bagnato, Soluri, Bertucci, il portiere Modestia. Ma tutte le ragazze in organico hanno enormi potenzialità di miglioramento, per il loro futuro».


10 il Domani dello Sport

Venerdì 15 Giugno 2012

SPORT CALABRIA

IL PANAREA CATANZARO FA SHOW ANCHE D’ESTATE A BEACH SOCCER Con il cambio di stagione si gioca in spiaggia

Claudio Zecchin rchiviata la stagione calcistica dall'inconfondibile odore d'erba appena tagliata e messe da parte le scarpe con i tacchetti, si è aperto ufficialmente il sipario sulla nuova stagione del beach soccer. E’arrivato finalmente il “cambio di stagione” tanto atteso dagli amanti del pallone sulla sabbia. Il nuovo guardaroba dei beacher composto esclusivamente da maglia, pantaloncino e tanta ma tanta salsedine, inizia perciò ad essere rispolverato.

L’APPUNTAMENTO - Ma in casa Panarea Catanzaro è già tempo di prime soddisfazioni quando ancora i piedi, rigorosamente nudi e senza scarpini, sono praticamente piantati sui blocchi di partenza. All'indomani della giornata conclusiva della Coppa Italia Enel di beach soccer c'è infatti da smaltire la sbornia presa per il quinto posto conquistato nella prima competizione targata Summer 2012 il

Il direttore sportivo Pino Procopio ha composto la squadra con mister Rotundo

cui epilogo si è svolto domenica pomeriggio in quel di Viareggio. E se il buon giorno si vede dal mattino allora il futuro prossimo del Panarea Catanzaro Beach Soccer non può che creare valide aspettative per il conseguimento di risultati importanti in vista dei prossimi impegni. Ma andiamo con ordine. Il sodalizio giallorosso del capoluogo, ha iniziato ufficialmente l'attuale stagione da circa due settimane a questa parte accompagnato da grande entusiasmo e progettualità ma anche da non poche difficoltà in merito all'allestimento della rosa. IL TEAM - La “storia infinita” dei campionati di calcio a 11, che si protraggono con gare di playoff e playout, ha di fatto bloccato l'approdo immediato a Catanzaro di alcuni validi elementi, come ad esempio Davide Corapi, attualmente impegnato negli spareggi promozione con la maglia del Rende. Ma il Panarea è società navigata e ammirevole nel modo certosino in cui si prodiga nel programmare la stagione. E allora ecco che il Direttore Sportivo Pino Procopio, coadiuvato dal resto dello staff giallorosso, è riuscito a metter su una macchina solida e competitiva dando l'arduo compito di guidarla a mister Toni Rotundo in collaborazione con l'esperto capitano Francesco Procopio che attualmente si trova a dover

Una particolare divisa blaugrana lancia un’idea ambiziosa e divertente

convivere con noiosi infortuni. Tra le fila del Panarea troviamo i portieri Occhiuzzi, Levato e Galeano, il forte nazionale azzurro Corosiniti, gli affidabili Fodero, Palumbo, Nosdeo, Borrelli, Fanello, Provenzano e Criniti (ex calciatore dell’Uesse), il giovane Emmanuele Zurlo e il senegalese Diop. Proprio il colored giallorosso si è rivelato un acquisto azzeccato se è vero come è vero che nelle 4 gare finora disputate è riuscito ad inanellare ben sei marcature(al pari di Provenzano). Oltre ai giocatori menzionati vale la pena ricordare la presenza nel roster giallorosso degli infortunati Staffa e Staglianò, che si spera di recuperare per il 23 giugno, quando a Terracina, scatterà l'ora X per ciò che concerne l'inizio del campionato italiano, girone sud, di beach soccer. In qualunque caso, alla tappa laziale d'inaugurazione, il Club catanzarese si presenterà forte di questo quinto posto conquistato in Coppa. Proprio per ciò che concerne la manifestazione svoltasi fra il 31 maggio e il 3 giugno

scorsi, ad alzare il trofeo al cielo sono stati i padroni di casa del Viareggio che hanno battuto nella finalissima l'insidiosa formazione del Catania. L'importante risultato sportivo raggiunto risulta essere inoltre doppiamente importante, nonché motivo di profondo orgoglio, per un Panarea che, vista l'assenza per rinuncia del Catanzaro Beach Soccer, è stato anche autentico portabandiera del capoluogo calabrese nella manifestazione. La quinta piazza conquistata nella finale per il 5° e 6° posto contro la Belpassese ha assunto il retrogusto di un'autentica vittoria se consideriamo che i giallorossi si sono piazzati alle spalle di vere e proprie corazzate costruite per vincere come Viareggio, Catania, Colosseum e Terracina. Adesso, rientrati da questa splendida avventura, i beachers del Panarea Beach Soccer sono tornati a sudare nel proprio quartier generale, sito al Santafè Beach di Catanzaro Lido, per preparare al meglio l'imminente campionato. Il presidente Francesco e il direttore sportivo Pino Prociopio dedicano questo 5° posto al papà scomparso nel mese di Febbraio. Il calcio in versione estiva piace e diverte. I piedi forse sono sottoposti ad un po’ di sofferenza sotto la cocente calura delle spiagge, ma c’è comunque da prendersi una giornata di pausa e staccare dal lavoro.

D’Alessandro e Carbonaro sono pronti per la prima divisione

C

ome sempre attiva la società giallorossa che, dopo gli acquisti di Carbonaro e D’Alessandro, continua a lavorare alacremente per dare a Ciccio Cozza una rosa di tutto rispetto. Lo sappiamo tutti, il campionato di Prima divisione è molto difficile, dunque non devono essere ammessi sbagli per non compromettere quanto di buono fatto la scorsa stagione. Nelle prossime ore, in casa giallorossa, sono attese le ufficializzazioni di Giordano Fioretti e Jonathan Sabbatini. Il primo è da tempo un obiettivo del sodalizio calabro che, già durante il mercato, lo cercò inutilmente; l’uruguaiano, invece, è reduce dai play-off persi con il Chieti, dopo un torneo, quello di Seconda divisione, esaltante. Entrambi faranno comodo al 3-4-3.


Venerdì 15 Giugno 2012

il Domani dello Sport

11

ALTRI SPORT

LA CALLIPO SPORT E LE SCUOLE

VOLLEY Iniziativa della società vibonese per portare il volley tra gli studenti

I

Massimiliano Venzi l volley entra nelle scuole con la Callipo Sport. Settore giovanile in fermento e sempre in evoluzione grazie alle attività ideate e promosse in seno alla società Callipo Sport, realtà che lavora costantemente per assicurare nuova linfa alle sue formazioni e vitalità al suo vivaio. S’inquadra in quest’ambito il “Progetto Scuola”, attività che ormai da diversi anni vede lo staff tecnico delle squadre giovanili della Tonno Callipo Vibo Valentia prodigarsi nella promozione della pallavolo e nella ricerca di giovani talenti all’interno delle scuole del capoluogo. E sono stati ben 750 gli alunni delle scuole medie Garibaldi, Murmura, Buccarelli e Bruzzano di Vibo Valentia, coinvolti nel “Progetto Scuola 2012”. Un vero e proprio “tour de force” che ha visto impegnati i tecnici Claudio Torchia, Tonino Chirumbolo, Vito Iurlaro, Francesco Spanò e Pasquale Piraino, che per oltre due mesi hanno affiancato i docenti De Vita, Nardo, Cuppari, Giofrè e Bari-

lari, riscuotendo, come avviene da oltre un decennio, grande apprezzamento non solo da parte dei docenti e dei genitori e, soprattutto, delle centinaia di studenti che prendono parte alle attività previste dal progetto. La novità di quest’anno ha riguardato la fase finale delle manifestazioni che si è svolta direttamente presso le palestre scolastiche anziché tenersi, come da consuetudine, presso il PalaValentia. Le partite della fase finale, disputate tra le selezioni delle varie scuole, hanno registrato una notevole carica agonistica nonché un’intensa partecipazione di tutta la comunità scolastica. Dietro la riuscita del “Progetto Scuola 2012” c’è il lavoro di Michele Ferraro, Supervisore generale della Tonno Callipo Vibo Valentia, il quale ha dichiarato: «Ancora una volta questa manifestazione, organizzata con modalità diverse da quelle degli ultimi anni, si è rivelata un grande successo. Questo grazie, soprattutto, alla meticolosità e alla professionalità dei nostri tecnici che si sono prodigati per rendere appassionante e

TENNIS

Silvio Giancotti, il “Memorial” diventa un evento nazionale

D

opo i buoni risultati ottenuti con la rappresentativa societaria nel nuoto e con i campus estivi previsti per tutto il mese di giugno, il Gruppo Atletico Sportivo di Catanzaro è pronto ad organizzare un evento tennistico nazionale che porterà nuovamente la città a far parlare di sé in questo sport. Si tratta del “Memorial Silvio Giancotti” promosso a Torneo Nazionale di 3ª Categoria Maschile e Femminile. Inizio e fine sono previste per il 23 giugno e il 1° luglio, con la partecipazione di circa 200 tennisti e un montepremi minimo garantito di 300 euro. In programma anche una manifestazione rappresentativa di minitennis per bambini. Palpabile nelle parole del presidente Pizzarri l’entusiasmo della società: «Il tennis ha sempre appassionato il popolo catanzarese e, dopo il recente passato nostrano in cui questo sport aveva perso lo smalto di un tempo, credo sia doveroso profondere tutto il nostro sforzo organizzativo per riportare l’attività tennistica a Catanzaro al livello che merita. Speriamo che la cittadinanza e le amministrazioni apprezzino quanto, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare anche grazie al preziosissimo aiuto del maestro Vitaliano Lucia e di Elvira Farenza che, nell’occasione, sarà anche giudice arbitro della competi-

zione. Non possiamo, infine, non ringraziare le aziende che ci hanno sponsorizzato e che, prime fra tutti, hanno creduto nel nostro progetto sostenendolo». Grande onore ma altrettanto onere per il Gruppo Atletico Sportivo che resta fedele al suo progetto di sviluppo e crescita nonostante gli ostacoli che, numerosi, si presentano lungo il cammino di questa giovane equipe, fatta di tecnici e manager di nuova generazione, capaci di mettere da parte gli interessi personali e di collaborare in sinergia per ottenere risultati di qualità apprezzabile, come risulta dal crescente numero di iscritti. «Abbiamo scelto un cammino difficile - riferisce Danilo Assara, del consiglio direttivo - perché lo sport nelle nostre realtà, non sempre trova gli spazi d’ascolto che merita quando viene fatto con professionalità e competenza. Questa nostra prima edizione del “Memorial Silvio Giancotti”, che ha trovato il pieno assenso della famiglia, è solo un test per verificare dove e come migliorarci, nella speranza di dare lustro all’immagine della città, creare un piccolo indotto e sensibilizzare i nostri amministratori che credo sapranno e vorranno esserci vicini anche nei futuri impegni che abbiamo in programma», conclude Assara. (mv)

Domenica il grande salto dell’Odissea?

R

coinvolgente l’intero progetto. A loro va il ringraziamento a nome del Presidente Pippo Callipo e di tutti i dirigenti, così come meritano una particolare menzione i nostri collaboratori Francesco Nesci e Rosario Pardea che, con encomiabile spirito di sacrificio, hanno meticolosamente curato la parte logistico-organizzativa, superando abilmente le difficoltà dovute alla distanza dei campi da gioco rispetto alla sede operativa della nostra società. Un particolare ringraziamento, infine, va fatto ai dirigenti scolastici ed a tutti i docenti di Scienze motorie che, ancora una volta, hanno sposato in pieno il nostro progetto, dimostrando grande fiducia e disponibilità nei nostri confronti». Finali regionali al PalaValentia, il Liceo “Morelli” di Vibo secondo. Si sono svolte nei giorni scorsi presso il PalaValentia, nell’ambito dei Giochi sportivi studenteschi 2012, le finali regionali di pallavolo maschile cui hanno preso parte rappresentative provenienti dalle province di Catanzaro, Cosenza, Reggio Calabria e Vibo Valentia. La provincia di Vibo è stata degnamente rappresentata dagli studenti del Liceo classico “M. Morelli”, qualificatisi in seguito alla vittoria, per 2-0 sulla rappresentativa del Liceo scientifico “G. Berto”, che era valsa loro il titolo di campioni provinciali. Il programma della manifestazione ha visto, nella prima semifinale, il “Morelli” uscire vittorioso per 2-0 dalla sfida contro il Liceo classico “F. Fiorentini” di Lamezia Terme, mentre nella seconda semifinale, con lo stesso risultato, gli studenti del “Volta” di Reggio Calabria hanno battuto gli allievi del “Bruni” di Corigliano Calabro. La gara finale è stata poi vinta dagli studenti di Reggio Calabria che hanno avuto la meglio su quelli del “Morelli” di Vibo che hanno così dovuto consolarsi salendo sul secondo gradino del podio. Questi i componenti della for-

mazione del “Morelli” guidata dal prof. Carmine Cavallaro: Domenico Alessandria, Lorenzo Colaci, Pasquale Corigliano, Francesco D’Amico, Antonio Di Costanzo, Nicola Greco, Andrea Fabiano, Emanuele Ingenuo, Raffaele Ferraro, Domenico Fuscà, Osvaldo Pisano, Giuseppe Matera, Francesco Murmura, Antonio Santaguida. Soddisfazione per il risultato è stata espressa dal Dirigente scolastico del Liceo “Morelli”, Raffaele Suppa, soprattutto «perché i titoli di campione provinciale e vice campione regionale di pallavolo arrivano proprio nel 400° anniversario dalla fondazione del nostro Liceo». L’intera organizzazione della manifestazione è stata curata dalla responsabile dell’Ufficio educazione fisica della provincia di Vibo

ossano in fervida attesa. Domenica potrebbe essere il giorno della storica promozione dell'Odissea 2000, ad un passo dal salto di categoria, dalla serie C1 calabrese al futsal nazionale. La squadra di Madeo vola a Ruvo di Puglia consapevole del grande vantaggio (9-2) ottenuto in gara-1 delle finali dei play off nazionali. Nelsinho (tris all'andata) e soci non dovrebbero fallire l'obiettivo, mai così vicino. Più equilibrate, invece, le altre finali. Atletico Arzignano e GalaFive ripartono dal 4-1 di gara-1, regna l'incertezza fra Traiconet ed Artena, visto il 2-2 in terra lepina. Domenica, comunque, gli ultimi verdetti per il prossimo campionato cadetto che verrà. Valentia, Sabina Nardo, e dalla Fipav, mentre il supporto tecnico e logistico per la messa a punto dell’impianto di gioco è stato curato dalla società Tonno Callipo Vibo Valentia.


12 il Domani dello Sport VenerdĂŹ 15 Giugno 2012

a cura della redazione di

GIOCHI & SCOMMESSE


Venerdì 15 Giugno 2012 il Domani dello Sport 13

GIOCHI & SCOMMESSE

a cura della redazione di

FINLANDIA

«UNDER»

Veikkausliiga IL TURNO SUCCESSIVO

Il pronostico di TS

(11ª GIORNATA)

Honka-Inter Turku 2 o X/h Turku PS-Jaro 1/No Goal Mariehamn-MyPa Under 2,5

Haka - Vaasa PS 16-06 Honka - Inter Turku “ “ JJK Jyvaskyla - HJK Helsinki “ “ Turku PS - Jaro “ “ KuPS - Lahti 17-06 Mariehamn - MyPa “ “

HAKA JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS INTER TURKU HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA

TURKU PS HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS

La possibile sorpresa JJK-Jyvaskyla-HJK Helsinki X

14

9 VAASA PS 4-1 ▲ 1-3 ▼ 0-1 ▼ 0-3 ▼ 1-4 ▼ 2-1 ▲ . . .

MARIEHAMN TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA HONKA INTER TURKU

HAKA HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS INTER TURKU MYPA

PT

INTER TURKU HJK HELSINKI MARIEHAMN MYPA JJK JYVASKYLA VAASA PS TURKU PS LAHTI HONKA KUPS HAKA JARO

24 24 20 19 17 14 13 13 11 9 9 5

10 11 10 10 11 10 9 11 10 12 10 10

TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS HAKA INTER TURKU VAASA PS LAHTI

5

0-2 ▼ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 0-3 ▼ 1-0 ▲ 1-2 ▼ . . .

HJK HELSINKI MYPA HJK HELSINKI INTER TURKU HAKA HONKA VAASA PS JJK JYVASKYLA LAHTI

0 0 2 1 2 2 1 1 2 3 0 2

2 3 2 3 4 4 4 6 5 7 7 7

22 21 17 11 19 11 12 9 7 14 12 5

0-3 1-2 0-2 1-2 3-0 0-1 0-3 5-1

1-2 2-1 2-1 1-2 4-1 2-0

▲ ▼ ▼ ▲ .

0 0 2 0 1 1 0 1 1 2 0 0

RETI F S

FUORI V N P

0 12 3 0 16 3 0 7 3 1 7 2 3 10 15 2 5 6 2 8 5 1 5 6 2 4 6 3 7 11 2 6 5 4 1 7

3 2 3 2 3 2 1 1 1 1 1 0

▼ ▲ ▲ . .

13

2-1 1-2 5-2 3-2 1-1 1-0 1-5

La vincente in Cham-

KUPS INTER TURKU KUPS HAKA HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN

▼ ▲ ▲ = ▲ ▼ . .

24

2-1 ▲ 2-0 ▲ 2-5 ▼ 2-1 ▲ 2-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA INTER TURKU TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI KUPS

▲ ▲

Il pronostico di TS Rops - Viikingit

Over

PK-35 - KooTeePee

1

HIFK - OPS

Over

Jippo - Hammenlinna

Over

Classifica

PT G

ROPS SJK PK-35 OPS VIIKINGIT OULU JIPPO KOOTEEPEE HIFK HAMEENLINNA

22 16 14 14 12 9 8 5 5 4

JIPPO OPS VIIKINGIT HIFK PK-35 KOOTEEPEE ROPS HAMEENLINNA SJK OULU

PK-35 ROPS SJK OULU JIPPO HIFK OPS KOOTEEPEE HAMEENLINNA VIIKINGIT

14 KOOTEEPEE

5

HAMEENLINNA ROPS VIIKINGIT SJK OULU JIPPO PK-35 HIFK OPS

0-0 = 1-3 ▼ 0-1 ▼ 0-1 ▼ 1-4 ▼ 1-2 ▼ . . .

0-0 = 1-2 ▼ 2-0 ▲ 5-1 ▲ 0-0 = 0-1 ▼ . . .

(4-3) (3-4) (4-3) (3-4) (4-2) (3-3) (2-3) (1-4) (2-2)

«OVER» JJK Jyvaskyla KuPS HJK Helsinki Haka Inter Turku Mariehamn Honka Lahti Jaro

7 7 6 6 6 6 4 4 3

(4-3) (5-2) (4-2) (2-4) (3-3) (2-4) (1-3) (2-2) (1-2)

▲ ▼ ▲ . .

JJK Jyvaskyla KuPS Mariehamn Haka Inter Turku HJK Helsinki Honka Jaro Turku PS

8 6 6 5 5 4 4 4 4

(5-3) (3-3) (3-3) (2-3) (3-2) (3-1) (2-2) (0-4) (2-2)

19

KUPS HAKA HONKA VAASA PS LAHTI JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS JARO

2-1 ▲ 3-1 ▲ 1-2 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = 0-1 ▼ . . .

«NO GOAL» Lahti HJK Helsinki MyPa Honka Jaro KuPS Vaasa PS Haka Inter Turku

8 7 7 6 6 6 6 5 5

(4-4) (3-4) (4-3) (3-3) (5-1) (3-3) (2-4) (2-3) (2-3)

«UNDER»

Ykkönen

(9ª GIORNATA) Jippo - Hameenlinna 16-06 Oulu - Sjk “ “ PK-35 - KooTeePee “ “ HIFK - OPS 17-06 Rops - Viikingit “ “

7 7 7 7 6 6 5 5 4

«GOAL» ▲

FINLANDIA IL TURNO SUCCESSIVO

Jaro Lahti MyPa Vaasa PS Honka Turku PS HJK Helsinki KuPS Haka

3-0 2-1 2-0 1-0 3-0 0-1 2-0

20 MYPA

MARIEHAMN

1-2 ▼ 0-2 ▼ 2-0 ▲ 2-0 ▲ 0-0 = 0-2 ▼ 0-2 ▼ . .

REGOLAMENTO

17 HJK HELSINKI

LAHTI INTER TURKU MARIEHAMN TURKU PS JARO MYPA KUPS HJK HELSINKI HAKA

▲ ▲

RETI F S

2 10 4 pions League. 3 5 5 La 2ª e la 3ª in Europa League 2 10 9 insieme alla vincen2 4 5 te della Coppa di 1 9 6 Finlandia (l’HJK 2 6 3 lascia il posto alla 2 4 5 finalista KuPS). 5 4 10 Retrocede diretta3 3 7 mente l’ultima. In 4 7 8 caso di arrivo a pari 5 6 14 punti si tiene conto 3 4 12 della differenza reti.

0 0 0 1 1 1 1 0 1 1 0 2

JJK JYVASKYLA

.

JJK JYVASKYLA MARIEHAMN TURKU PS JARO MYPA HJK HELSINKI INTER TURKU KUPS HAKA

▼ ▼

5 6 3 4 2 2 3 3 2 1 2 1

24

HJK HELSINKI JJK JYVASKYLA KUPS MARIEHAMN HAKA LAHTI HONKA JARO VAASA PS

▼ ▼

IN CASA V N P

7 8 12 7 21 9 10 16 13 19 19 19

9 LAHTI

KUPS

1-4 ▼ 0-1 ▼ 1-1 = 0-2 ▼ 1-1 = 0-3 ▼ . . .

8 8 6 6 5 4 4 4 3 2 3 1

RETI F S

11 INTER TURKU

HONKA

1-2 ▼ 0-1 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 1-0 ▲ 3-0 ▲ . . .

13 JARO 2-0 ▲ 1-0 ▲ 0-2 ▼ 2-3 ▼ 1-2 ▼ . . . .

Classifica

PARTITE G V N P

HIFK OULU HAMEENLINNA JIPPO ROPS PK-35 VIIKINGIT OPS KOOTEEPEE SJK

8 8 8 7 7 8 8 8 8 8

PARTITE V N P 7 5 4 4 4 2 2 1 1 1

1 1 2 2 0 3 2 2 2 1

0 2 2 1 3 3 4 5 5 6

RETI F S 17 12 21 12 6 14 7 7 8 3

3 8 4 5 13 10 15 12 15 22

KOOTEEPEE HIFK SJK OPS VIIKINGIT OULU JIPPO PK-35 ROPS

0-0 = 1-3 ▼ 0-2 ▼ 0-4 ▼ 1-2 ▼ 1-0 ▲ . . .

5 OPS 2-2 = 3-1 ▲ 0-1 ▼ 1-3 ▼ 0-0 = 1-2 ▼ . . .

JIPPO OULU ROPS HAMEENLINNA SJK PK-35 HIFK VIIKINGIT KOOTEEPEE

4 2 3 3 3 2 1 0 0 1

4

8 HAMEENLINNA 1-2 ▼ 0-1 ▼ 1-0 ▲ 1-5 ▼ 2-1 ▲ 0-4 ▼ . . .

IN CASA V N P

2-1 2-2 0-1 4-0 2-0 1-0

0 0 1 0 0 2 1 2 2 0

RETI F S

0 11 2 6 0 16 1 7 2 5 0 12 1 2 2 2 1 2 3 2

2 7 1 2 8 4 2 4 5 7

OULU HIFK OPS PK-35 VIIKINGIT KOOTEEPEE HAMEENLINNA SJK ROPS JIPPO

14

ROPS

PK-35 KOOTEEPEE OPS HIFK SJK JIPPO VIIKINGIT OULU HAMEENLINNA

= ▼ ▲ ▲ ▲ . . .

V

FUORI N P

3 3 1 1 1 0 1 1 1 0

1 1 1 2 0 1 1 0 0 1

0 0 2 0 1 3 3 3 4 3

RETI F S

REGOLAMENTO La prima è promossa

6 1 in Veikkausliga, le 6 1 ultime 2 retrocedono in Terza divisione. 5 3 In caso di arrivo a pari 5 3 punti si tiene conto 1 5 prima di tutto della 2 6 differenza reti e poi, 5 13 eventualmente, in 5 8 caso di ulteriore 6 10 parità, del maggior numero di gol segnati. 1 15

9 SJK 2-2 = 2-2 = 0-2 ▼ 5-0 ▲ 4-1 ▲ 0-1 ▼ . . .

VIIKINGIT PK-35 HAMEENLINNA KOOTEEPEE OPS ROPS OULU JIPPO HIFK

16 2-0 ▲ 2-1 ▲ 2-0 ▲ 1-0 ▲ 0-2 ▼ 1-3 ▼ . . .

12

22 VIIKINGIT 0-0 = 3-1 ▲ 1-0 ▲ 3-1 ▲ 3-1 ▲ 4-0 ▲ . . .

SJK JIPPO KOOTEEPEE OULU HAMEENLINNA HIFK ROPS OPS PK-35

0-2 1-0 1-0 0-5 2-1 2-1

▼ ▲ ▲ ▼ ▲ ▲ . . .

Sjk Hameenlinna Jippo KooTeePee OPS Oulu PK-35 Rops Viikingit HIFK

5 4 4 4 4 4 4 4 3 2

(1-4) (3-1) (3-1) (3-1) (2-2) (1-3) (2-2) (1-3) (2-1) (1-1)

«OVER» HIFK Hameenlinna Jippo KooTeePee Oulu PK-35 Rops Viikingit OPS Sjk

6 4 4 4 4 4 4 4 3 3

(2-4) (1-3) (0-4) (1-3) (3-1) (2-2) (3-1) (3-1) (2-1) (3-0)

«GOAL» HIFK Jippo KooTeePee Oulu Sjk OPS Rops Hameenlinna PK-35 Viikingit

5 5 4 4 4 3 3 2 2 2

(1-4) (1-4) (2-2) (3-1) (3-1) (1-2) (2-1) (1-1) (1-1) (2-0)

«NO GOAL» Hameenlinna PK-35 Rops Viikingit KooTeePee OPS Oulu Sjk HIFK Jippo

6 6 5 5 4 4 4 4 3 3

(3-3) (3-3) (2-3) (3-2) (2-2) (3-1) (1-3) (1-3) (2-1) (2-1)


Venerdì 15 Giugno 2012 il Domani dello Sport 15

GIOCHI & SCOMMESSE

a cura della redazione di

ARGENTINA Clausura

Boca, la corsa al titolo adesso è più difficile turno della Pcheenultimo Clausura con il Boca si è parecchio compli-

simo cliente, ma alla portata del miglior Boca; l’«1» è sotto l’1.80 e si rischia. cato la vita con l’incredibile Meglio l’«Under», piuttosto, pareggio contro il Banfield data la posta in gioco. in 10. Il vantaggio degli Xeneizes è esiguo, e il Il pronostico di TS calendario molto duro. Il 1 Boca affronta due squadre Velez-Tigre d’alta classifica, prima l’Ar- Estudiantes-Olimpo 1 senal Sarandi domenica Belgrano-Banfield 1 notte, poi l’All Boys, quindi il titolo deve conquistarselo. La possibile sorpresa L’Arsenal visto contro gli 1 Argentinos Jrs. è un bruttis- Atl. Rafaela-Racing

IL TURNO PRECEDENTE

IL TURNO SUCCESSIVO

(17ª GIORNATA)

(18ª GIORNATA)

Arsenal 3-1 PARTITE- Argentinos DAL 08-06JrAL 12-06 Banfield - Boca 1-1 All Boys - Estudiantes 3-1 Godoy Cruz - Belgrano 2-1 Newell’s - Independiente 2-1 Olimpo - Lanus 2-2 Tigre - San Lorenzo 3-1 Union Santa Fe - San Martin 0-0 Velez - Atl. Rafaela 2-1 Racing - Colon 1-1

Lanus - Union Santa Fe 15-06 Belgrano - Banfield 16-06 Estudiantes - Olimpo “ “ San Martin - Newell’s “ “ Argentinos Jr - All Boys 17-06 Atl. Rafaela - Racing “ “ Independiente - San Lorenzo “ “ Velez - Tigre “ “ Boca - Arsenal 18-06 Colon - Godoy Cruz 19-06

ARGENTINOS JR 23 ALL BOYS COLON ATL. RAFAELA VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO

0-1 ▼ 0-0 = 2-0 ▲ 2-1 ▲ 1-1 = 1-0 ▲ 1-3 ▼ . .

Informazione pubblicitaria

2-1 1-1 0-0 3-0 1-0 0-1 3-1

0-0 2-0 0-2 0-0 0-1 2-0 2-1

= ▲ ▼ = ▼ ▲ ▲ . .

OLIMPO BELGRANO UNION SANTA FE COLON NEWELL’S ATL. RAFAELA SAN LORENZO VELEZ INDEPENDIENTE

BOCA TIGRE ARSENAL NEWELL’S VELEZ ALL BOYS LANUS UNION SANTA FE ARGENTINOS JR COLON ESTUDIANTES SAN LORENZO BELGRANO RACING SAN MARTIN ATL. RAFAELA INDEPENDIENTE GODOY CRUZ OLIMPO BANFIELD

33 32 32 31 30 30 24 23 23 23 23 21 21 19 19 18 18 14 12 11

LANUS VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE NEWELL’S

ATL. RAFAELA VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE

ATL. RAFAELA ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO COLON TIGRE VELEZ RACING GODOY CRUZ

= = ▲ ▲ ▼ ▲

32

BOCA

BELGRANO COLON ATL. RAFAELA VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS

= ▲ = ▲ = ▲ . .

17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17

PARTITE V N P 9 9 9 9 8 8 7 5 6 5 6 5 5 5 5 4 5 2 3 2

RETI F S

6 2 29 5 3 26 5 3 26 4 4 25 6 3 24 6 3 18 3 7 19 8 4 19 5 6 16 8 4 19 5 6 20 6 6 19 6 6 14 4 8 16 4 8 18 6 7 19 3 9 20 8 7 10 3 11 20 5 10 14

14 13 15 17 13 11 18 18 15 18 22 22 18 21 25 21 26 20 33 31

5 7 6 6 3 5 5 3 2 5 3 3 2 3 3 4 4 2 3 0

2 1 3 1 3 3 0 5 4 2 3 3 5 3 1 3 1 4 1 5

1 1 0 1 3 1 3 0 2 2 2 2 2 3 4 2 3 3 4 4

RETI F S 16 19 16 13 8 11 12 10 5 11 8 11 8 9 9 14 11 6 14 6

8 7 7 5 9 5 8 6 5 7 9 9 8 9 13 10 8 8 17 16

BELGRANO

1-2 ▼ 2-0 ▲ 0-4 ▼ 1-3 ▼ 1-0 ▲ 0-0 = 0-0 = . .

BOCA TIGRE COLON ATL. RAFAELA VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL

ALL BOYS OLIMPO TIGRE NEWELL’S SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES

12

SAN MARTIN

0-1 ▼ 0-2 ▼ 1-2 ▼ 1-1 = 2-1 ▲ 2-3 ▼ 2-2 = . .

RACING GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE NEWELL’S SAN LORENZO

23 OLIMPO 2-3 ▼ 0-2 ▼ 0-2 ▼ 1-0 ▲ 3-0 ▲ 1-1 = 1-3 ▼ . .

TIGRE UNION SANTA FE NEWELL’S SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR

18 RACING 3-2 0-0 2-2 1-1 0-0 1-1 1-2

IN CASA V N P

24 UNION SANTA FE 23 0-0 = 3-1 ▲ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-3 ▼ 1-0 ▲ 2-2 = . .

ESTUDIANTES

.

1-0 1-1 4-0 1-1 3-1 1-1 3-1

PT G

30

.

30 TIGRE

VELEZ LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO COLON ATL. RAFAELA TIGRE RACING

UNION SANTA FE NEWELL’S SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA

Classifica

▲ = = = = = ▼ . .

SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO COLON ATL. RAFAELA VELEZ

1-0 1-3 2-0 1-2 0-2 1-0 1-1

NEWELL’S SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO

4 2 3 3 5 3 2 2 4 0 3 2 3 2 2 0 1 0 0 2

4 4 2 3 3 3 3 3 1 6 2 3 1 1 3 3 2 4 2 0

1 2 3 3 0 2 4 4 4 2 4 4 4 5 4 5 6 4 7 6

RETI F S 13 7 10 12 16 7 7 9 11 8 12 8 6 7 9 5 9 4 6 8

6 6 8 12 4 6 10 12 10 11 13 13 10 12 12 11 18 12 16 15

REGOLAMENTO In Libertadores le vincitrici di Clausura 2012 e Apertura 2013 più le migliori 2 della class. generale più la migliore argentina in Coppa Sudamericana. Le altre 6 squadre meglio piazzatesi nella generale in Sudamericana (esclusi i club retrocessi o ai play-out). Retrocedono le ultime 2 del Descenso. La 17ª e 18ª del Descenso al play-out. A pari punti, per il titolo, si disputa uno spareggio. Per il resto vale la diff. reti.

= = ▼ = ▲ ▼ ▼ . .

SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO COLON

ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE TIGRE SAN LORENZO INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS

GODOY CRUZ BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE NEWELL’S SAN LORENZO TIGRE

▼ ▼ ▼ ▲ =

32 = ▼ ▲ ▲ ▲ = ▲ . .

0-0 = 2-0 ▲ 1-3 ▼ 0-3 ▼ 1-2 ▼ 0-0 = 1-2 ▼ . .

BANFIELD ARSENAL ALL BOYS OLIMPO UNION SANTA FE NEWELL’S TIGRE INDEPENDIENTE SAN MARTIN

1-0 0-1 2-0 1-1 0-0 0-2 1-1

▲ ▼ ▲ = = ▼ = . .

INDEPENDIENTE SAN MARTIN LANUS ESTUDIANTES ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO COLON ATL. RAFAELA

= ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ =

Statistiche

Tigre, somma gol «Pari» da 6 turni «OVER» Atl. Rafaela Olimpo Arsenal Banfield Estudiantes Independiente Lanus San Martin Argentinos Jr Tigre Boca Godoy Cruz Velez All Boys Newell’s Colon San Lorenzo Union Santa Fe Belgrano Racing

19 19 17 17 17 15 15 15 14 14 13 13 12 11 11 10 10 10 9 9

(10-9) (12-7) (11-6) (7-10) (9-8) (7-8) (9-6) (7-8) (5-9) (11-3) (7-6) (5-8) (4-8) (5-6) (4-7) (5-5) (4-6) (3-7) (5-4) (5-4)

.

«NO GOAL»

.

31 1-1 = 1-1 = 2-1 ▲ 3-1 ▲ 1-3 ▼ 2-3 ▼ 2-1 ▲ . .

21 1-1 = 2-0 ▲ 0-0 = 1-1 = 0-1 ▼ 3-2 ▲ 1-3 ▼ . .

14

23 GODOY CRUZ

COLON ARGENTINOS JR BOCA BELGRANO TIGRE ATL. RAFAELA VELEZ RACING GODOY CRUZ BANFIELD

1-1 0-2 1-2 1-2 0-3 0-1 1-1

19 NEWELL’S 0-1 ▼ 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-4 ▼ 0-1 ▼ 3-2 ▲ 0-0 = . .

INDEPENDIENTE 18 SAN LORENZO

11

21 BANFIELD 1-1 1-1 0-2 1-1 1-0 0-1 1-2

.

1-1 0-2 3-1 4-1 3-1 1-1 3-1

FUORI N P

19

.

33 ARSENAL 1-1 = 1-0 ▲ 2-2 = 0-0 = 2-0 ▲ 3-0 ▲ 1-1 = . .

V

0-0 0-1 0-1 0-1 1-1 0-3 2-1

= ▼ ▼ ▼ = ▼ ▲ . .

Racing Boca Union Santa Fe Banfield Independiente All Boys Colon Velez Argentinos Jr Belgrano Lanus San Lorenzo San Martin Atl. Rafaela Estudiantes Newell’s Arsenal Tigre Godoy Cruz Olimpo

25 24 23 22 22 21 21 21 20 20 20 20 20 19 18 18 17 16 15 14

(12-13) (13-11) (10-13) (10-12) (12-10) (10-11) (12-9) (12-9) (12-8) (7-13) (8-12) (12-8) (11-9) (9-10) (10-8) (12-6) (6-11) (6-10) (8-7) (6-8)

«DISPARI» Banfield Lanus Independiente Olimpo Argentinos Jr Arsenal Atl. Rafaela Estudiantes Godoy Cruz San Martin All Boys Belgrano Boca Racing San Lorenzo Tigre Velez Colon Newell’s Union Santa Fe

23 21 19 19 18 18 18 18 18 18 17 17 17 17 17 16 16 13 13 13

(6-17) (12-9) (11-8) (11-8) (8-10) (10-8) (6-12) (8-10) (8-10) (11-7) (6-11) (8-9) (10-7) (10-7) (9-8) (9-7) (12-4) (6-7) (6-7) (6-7)


il domani  

Edizione del 15 Giugno 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you