Issuu on Google+

Sabato 11 Luglio 2009 Anno XII - Numero 189 Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

ROGLIANO

COSENZA

SOVERATO

FUSCALDO

LAMEZIA TERME

Trovati resti umani forse di una donna

Compagni coltelli sotto la sede del Pd

Coordinamento Pdl c’è Peronace

Altri depuratori sotto sequestro

Cambio di comandante al Reggimento Sirio

Potrebbe trattarsi di una anziana scomparsa

Lancio di uova e semi rissa tra un gruppo di militanti

Fuori dai giochi i Popolari Europei

Otto gli impianti sigillati dalla Procura

Ieri la cerimonia di fronte ai reparti schierati

di Oreste Parise > Pag 32

di Saverio Paletta > Pag 32

di F. Pungitore > Pag 25

di Antonello Troya > Pag 33

di Antonella Bruno > Pag 27

’NDRANGHETA E' accusato di omicidio il presunto boss di 36 anni beccato nella notte dalla polizia nel centro abitato di Grisolia

Arrestato il super latitante Bruni Era ricercato dal 22 maggio scorso. Nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla Dda COSENZA — E' accusato di omicidio Michele Bruni, 36 anni, di Cosenza, il presunto boss della 'ndrangheta arrestato nella notte dalla polizia a Grisolia. Bruni era ricercato dal 22 maggio scorso, giorno in cui il gip di Catanzaro, su richiesta della Dda, aveva emesso nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare per l'omicidio di Antonio Paese, avvenuto a Cosenza nel 1991. Il presunto boss è stato sorpreso in un'abitazione di Grisolia.

CATANZARO

L’INTERVENTO

CATANZARO — Un uomo, Gian-

G8 ed etica dell’economia

Tentata rapina al bar franco Monterosso, è finito in manette, nella notte, per tentata rapina, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale dopo aver cercato di farsi dare da bere gratis nel bar “Il Cremino”, a Lido. L'uomo, che pare avesse già bevuto parecchio, è entrato nel locale pretendendo che gli venissero offerti degli amari.

di Saverio Paletta > Pag 30

di F. Ciampa > Pag 20

L’IDEA

Per non dimenticare Srebrenica di Giuseppe Candido

11 luglio 1995. I soldati serbo bosniaci comandati da Ratko Mladic uccidono più di 7000 mussulmani, traditi dalle Nazioni Unite e dall'Europa. Nel luglio di 40 anni fa l'uomo metteva piede sulla luna. Una ricorrenza che tutti si affrettano a ricordare. Ma l’11 luglio dovrebbe poter essere occasione anche per non dimenticare quel genocidio che 14 anni fa nel 1995, fu compiuto a Srebrenica nella Repubblica Serba della ex Jugoslavia. La città in teoria era stata dichiarata area protetta dall'Onu ma diventò il teatro dell'unico caso legalmente provato di genocidio verificatosi sul suolo europeo dopo la seconda guerra mondiale. Nel 1993, un rapporto dei volontari dell'Unhcr, l'alto commissariato per i rifuggiati delle Nazioni Unite, descrisse l'inferno di Srebrenica: “I profughi erano accampati nelle strade bloccate dalla neve. Intere famiglie soffrivano la fame e sopravvivevano masticando radici e mangiando foglie. La scabbia e i pidocchi imperversavano”. Per proteggere la popolazione civile, Srebrenica era stata designata come area protetta dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu, che aveva anche chiesto la proclamazione del cessate il fuoco e il disarmo delle unità bosniaco-mussulmane. Unapromessadiprotezioneeunpiano che convinse molti civili a rimanere e che, invece, avrebbero potuto lasciare Srebrenica. Le forze di pace dell'Onu avevano un mandato limitato, ma i bosniaci affamati guardavano a quelle truppe coi loro giubbotti antiproiettili, i caschi blu e i blindati, come ad un protettore. Ma, come avrebbero scoperto, vivere in un'area protetta non comportava alcuna garanzia di protezione. > Pag 2

CATANZARO Il 50° di Ciliberti

CATANZARO — Oggi alle ore

IL FATTO DEL GIORNO Preso il violentatore seriale di Roma Fermato in ufficio, è un 32enne contabile ROMA — Trentadue anni; una fidanzata; laureando in Legge; contabile in

una ditta della capitale. Sarebbe lui lo stupratore seriale che ha colpito almeno tre volte alla periferia di Roma. Luca Bianchini è stato fermato nell'ufficio in cui lavora. Il suo Dna è compatibile con quello rilevato dalle tracce organiche che avevano macchiato gli abiti delle ultime tre vittime.

17.30, nella Cattedrale di Catanzaro sarà un giorno di festa per i fedeli ed il clero della Arcidiocesi di Catanzaro-Squillace che ricorderanno, con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Cardinale De Giorgi, il 50° di sacerdozio e il 20° di episcopato dell'Arcivescovo Mons. Antonio Ciliberti.

di Dorina Bianchi Gentile Direttore, il G8 che si è conclusoieriaL’Aquila è stato certamente una grande opportunità. Sia per il nostro Paese, che ha avuto l’onoredipresiederlo,cheperilmondointero. Questa opportunità è oltretutto giunta durante un periodo di crisi globale che richiede una risposta altrettanto globale, attraverso un coinvolgimento di tutti: dalle grandi potenze industriali ai Paesi emergenti. Per questo la presenza di Cina, India, Brasile, Messico, Egitto e Sudafrica è stata importante, come quella degli altri Paesi del G20. Fondamentale però, dal mio punto di vista, è e deve essere il richiamo all’etica nell’economia. Un richiamo oggi più che mai particolarmente sentito nel mondo, di cui si è fatto portatorePapaBenedettoXVInell’enciclica “Caritas in Veritate”. > Pag 16

di Carmela Mirarchi > Pag 20

APPUNTAMENTI/SOVERATO

SPORT/CALCIO

Una mostra di Ettore Scola

Fc Catanzaro, ricapitalizzazione ok

SOVERATO — Non solo Cinema al Magna Graecia Film Festival che prende

CATANZARO — Tutto è bene quel che finisce bene. Il cuore del malato chia-

> Pag 43

di Vittorio Ranieri > Pag 40

ufficialmente il via sabato 18 luglio. Da lunedì 20 luglio a domenica 26, presso la Lega Navale, sarà possibile ammirare anche una splendida mostra di disegni di Ettore Scola. Il grande maestro propone “Il lato buffo dell'esistente”.

PAOLA

Beni per 11 milioni di euro sequestrati dall’Antimafia PAOLA — Beni per 11 milioni di euro sono stati confiscati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro nel corso di distinte operazioni. In particolare, la Dia ha eseguito un decreto di confisca, emesso dalla Corte di Appello su conforme richiesta della Procura Generale di Catanzaro, nei confronti di Piero Spensierato, 49 anni, nato a Paola (Cosenza). Spensierato, al termine di una complessa vicenda giudiziaria che aveva visto sul banco degli imputati molti esponenti della criminalità organizzata cosentina, era stato condannato per il reato di usura, con sentenza emessa il 6 dicembre 2007 dalla Corte di Appello di Catanzaro, passata in giudicato il 3 marzo scorso. Gli specialisti della Dia di Catanzaro, attraverso un lungo e meticoloso lavoro di intelligence, con puntuali ricostruzioni delle complesse movimentazioni bancarie e patrimoniali, hanno confiscato, a Paola, un patrimonio di oltre 10 milioni di euro che, a parte svariati beni mobili ed immobili, ricomprende il noto complesso residenziale "Blumetag" (struttura recettiva a tre stelle con 40 stanze).

di Antonello Troya > Pag 33

mato Catanzaro, da ieri, ha ripreso a battere in maniera costante. Come dire, è stato scongiurato il pericolo della scomparsa del calcio sui tre colli e, quindi, di un nuovo fallimento societario nell’arco di pochi anni.


2 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Omia Energia spa, prima società della distribuzione in Calabria

Nato sordo, muto e cieco: Asl paga danni per 1,5 milioni

Nata nel 2003, Omnia Energia Spa, si è subito affermata come una moderna società di vendita di energia elettrica e costruzione di impianti fotovoltaici.Dopo aver concquistato il primato nelle vendite dei grandi clienti in Calabria e Basilicata, Omnia Energia si rivolge ora a tutte quelle aziende che vogliono diventare protagonisti del proprio futuro energetico ed ambientale.Omnia Energia Spa opera sul mercato attraverso due divisioni distinte: Omnia Energia che gestisce la vendita di energia elettrica e Omnia fotovoltaico che si occupa della realizzazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia direttamente dal sole. Tratto da informazione .it

Quattro anni fa a Firenze nacque un bimbo cieco, sordo, muto e paralizzato. Sarebbe stato un bimbo sano, se non fosse stato per una serie di errori compiuti al momento del parto da parte dell’Ospedale di Borgo San Lorenzo, a Firenze. Per questo ora la Asl ha risarcito i genitori con 1 milione e 550mila euro. Il parto avvenne il 15 maggio 2005: il neonato aveva il cordone ombelicale intorno al collo e non respirava. Fu intubato dall’anestesista, andò in arresto cardiorespiratorio, e subì un danno neurologico permanente, a causa della prolungata assenza di attività cardiaca. I familiari intentarono una causa civile contro i sanitari del nosocomio borghigiano. Tratto da libero-news.it

Altomonte per prima in Calabria promossa Cittaslow

L’elisir di giovinezza esiste ma ha un doppio volto

L’idea Segue dalla prima I bosniaci musulmani, in termini di razza, sono identici ai serbi e ai croati. Sono tutti slavi del sud di pelle bianca. Parlano la stessa lingua. L’unica differenza è la religione. Eppure, l’11 luglio del 1995 fu realizzato il genocidio di più di settemila uomini e ragazzi musulmani. Al momento del massacro la protezione doveva essere garantita da un battaglione olandese ONU: dotato di armamenti inadeguati e privo di un supporto sufficiente, non fu in grado di agire. Quattordici anni fa l’area protetta di Srebrenica cadde nelle mani dei militari serbo-bosniaci dopo che le Nazioni Unite avevano “deciso” che non era più possibile proteggere l’area. La stampa internazionale raccontò il fallimento dell’ONU: “Quella mattina, in migliaia implorarono l’aiuto dei caschi blu di stanza nella vecchia fabbrica di batterie di Potocari, a pochi km da Srebrenica. Il soccorso venne negato”. “La notte e i cinque giorni successivi Srebrenica risuonò delle urla degli uomini e dei ragazzi che venivano mutilati, massacrati, sepolti vivi, oppure uccisi e gettati nelle fosse comuni”. In occasione dei dieci anni dal massacro Lorna Martin, sul britannico “The Observer”, ha raccontato la storia di Fatima e Damir e di una foto-icona che sconvolse il mondo. La foto di Ferida Osmanovic è stata pubblicata sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo: una donna con una abito bianco e un cardigan rosso, impiccata ad un albero con un cappio ricavato dalla cintura e dallo scialle. Fatima e Damir Osmanovic hanno solo quella foto della loro madre, ma non hanno la forza di guardarla. In occasione del decimo anniversario del massacro, Fatima e Damir sono tornati per la prima volta in quella che un tempo era la loro casa a Srebrenica ed hanno raccontato la storia di quella foto: “Sono arrabbiata” ha esclamato Fatima alla giornalista che l’accompagnava. “Non posso credere che tutto questo sia successo a noi e alle altre famiglie”. 40.000 deportati, donne sistematicamente violentate, più di 7.000 uomini trucidati. Mentre Ratko Mladic - ancora ricercato dal tribunale penale internazionale - entrava a Srebrenica, migliaia di persone fuggirono verso Potocari, dove c’era il quartiere generale olandese il cui comandante aveva assicurato che l’Onu avrebbe autorizzato attacchi aerei per proteggerli. Ma di aerei non se ne videro. Mentre il massacro era già in corso i serbi dissero agli olandesi che avrebbero evacuato Potocari, passando al vaglio gli uomini per individuare i “criminali di guerra”. Invece portarono via uomini e ragazzi e li uccisero in massa nei boschi. Accadde a due passi da casa nostra. Oggi, il nostro dovere è ricordare.

Un tesoro ambivalente, che da un lato promette di avvicinarsi all’imIn un contesto di massima efficienza, caratteristica dei paesi mortalità, e dall’altro nasconde una pesante zavorra, ipotecando il svizzeri, i lavori sono stati avviati, dopo i saluti di rito, con una sistema immunitario. L’elisir di lunga vita che gli scienziati dicono di nutrita rassegna di promozione e presentazione delle varie aver trovato arriva da lontano: città aderenti, presentate dai relativi dall’isola di Pasqua, dove, nascosta sindaci o loro delegati. A conclusione nel terreno, è presente una sostanza della carrellata è stato dedicato un parche sembra in grado di sconfiggere ticolare momento alla attribuzione l’avanzare degli anni. Un gruppo di dell’ambito titolo di Cittaslow ad Altoricercatori americani l’ha sperimonte. La Commissione di valutazione mentata con successo sui topi. Che, ha tenuto conto della salvaguardia del trattati con la sostanza, chiamata territorio operata negli anni, dalla amrapamicina (da Rapa Nui), hanno ministrazione Coppola, per garantire visto allungarsi del 38% la loro norla cura e la valorizzazione dello splenmale aspettativa di vita. Su Nature, dido Borgo Antico, la qualità delle dove è stato pubblicato lo studio, gli manifestazioni organizzate, il sapiente scienziati mostrano ottimismo, utilizzo delle risorse rurali del territospiegando di essere fiduciosi che un rio. Molto apprezzato il modello di amgiorno la rapamicina riesca a ralpia ospitalità operata nel centro storico lentare il processo di invecchiacon il diffondersi delle attività ricettive, mento anche nell’uomo. Rimane come ad esempio "Bed & Breakfast" ed però da superare un ostacolo e non "Albergo Diffuso", le strade ordinate e irrilevante: la sostanza sopprime le la cura del verde. Ruolo fondamentale difese immunitarie, rendendo sì più nella valutazione della commissione Tratta da corriere.it giovani ma anche più vulnerabili aldegli Esperti, che ha assegnato il ricole malattie. La rapamicina è stata noscimento, è stata la recente esperienL’obiettivo del fotografo ha catturato un’immagine curiosa del G8: lo sguardo del presidente americano sembra incuriosito dal scoperta per la prima volta negli za avviata dall’assessore all’Agricoltupassaggio della delegata brasiliana allo Junior8, Mayara RodriAnni Settanta nell’Isola di Pasqua, ra Luigi Gallicchio con l’itinerario Tugues Tavares, 17 anni, di Rio de Janeiro. La foto sta facendo il ginel Sud del Pacifico, ed è già usata, ristico Rurale "Contrade Ospitali", caro del web ed è stata pubblicata anche da Tmz, Huffingtonpost e proprio per le sue caratteristiche di pace di creare sinergia di accoglienza dal Drudge Report. immunosoppressione, per prevenitra il territorio agreste circostante ed i re il rischio di rigetto nei pazienti servizi del paese, migliorando la vivibicui è stato trapiantato un organo, nonchè negli stent che tengono lità, garantendo visibilità ed opportunità lavorative agli abiaperte le arterie nei pazienti cardiopatici. Attualmente è in fase di tanti delle numerose contrade del territorio. sperimentazione anche come possibile cura contro il cancro. Tratto da 2duerighe.com Tratto da repubblica.it

La foto del giorno

Matitate - Il meglio di ieri

Dadaumpa Da liberazione.it

Da l’unità.it

“La clientela ha sempre ragione”. E’ il primo capitolo del manuale del buon politico calabrese…

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro stampa

Direzione Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile) Redazione Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D’Agostino (proto) *** redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it tel. 0961.996802 | fax 0961.903801/927 www.ildomani.it

T&P Editori srl

Il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) regi. Trib. n. 64 del 15-7-1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 , n. 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 fax 0961.903421/784 info@mediatag.it Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) - Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - Settimio News Il Cristallo sas - AT Press - Ediratio Media Services - Città del Sole sas Speaker Network - Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro - Fondazione Roma


4 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

PRIMO PIANO

Intese con l’opposizione? “Solo se cambia”

Saranno stanziati in tre anni a sostegno dell’agricoltura nelle aree più pover

G8, chiusura con l’Africa nel c Stanziati venti miliardi di dol contro la fame e la povertà La conferenza finale del G8 ieri all’Aquila

“Un grande vertice” Premier soddisfatto L'AQUILA - Un “grande successo” sul clima e risultati positivi su crisi globale, Africa e lotta alla fame. Cosi' Silvio Berlusconi chiudendo il G8. Il messaggio più importante, per il premier, è il segnale di fiducia e speranza sulla crisi, che si è “sfogata”. I Grandi chiedono agli organismi internazionali di attaccare speculazioni come quelle sul petrolio e di intervenire sugli hedge fund. Oltre al G8, in futuro per il premier “tutti i format sono validi e resteranno in piedi”. “Non ci sono elementi sufficienti per pensare che la crisi continui così o si aggravi nella sua profondita'', ha detto Berlusconi nella conferenza stampa finale. “Se cambia l’opposizione si”. Risponde così Berlusconi a chi gli chiede se sia possibile riallacciare un dialogo con l’opposizione. Poi, però risponendo a chi gli chiede se non sia possibile condividere gli obiettivi raggiunti in politica estera con l’opposizione, afferma:

“È impossibile condividere gli obiettivi con questa opposizione visti gli attacchi che a volte superano il senso di civiltà nei riguardi miei e di altri esponenti del Governo”. Ad un cronista che in conferenza stampa gli chiede se anche dopo il summit rimarrà una sorta di tregua nei confronti dei mezzi di informazione, Berlusconi ha risposto che "la situazione è tornata alla normalità. Io non ho mai attaccato la stampa ma qualche volta sono loro che hanno attaccato me e io ho solo risposto a quello che hanno detto". Infine sul terremoto ha confermato che le promesse verranno mantenute. "Sto cercando una casa qui per il mese di agosto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori", per la ricostruzione dal terremoto, ha fatto sapere Berlusconi. "Dal 15 settembre ci sarà la consegna del primo appartamento e l'obiettivo è quello di arrivare alla consegna delle case entro novembre".

Entro il 2010 la liberalizzazione dei mercati mondiali Intesa parziale sul clima L’AQUILA - Una sorpresa positiva l’aumento della cifra stanziata per la sicurezza alimentare da 15 a 20 miliardi di dollari in tre anni - ha segnato la fine del vertice G8 dell’Aquila che, alla vigilia sembrava dover sancire la fine di questo tipo di appuntamenti, in passato spesso più vetrine formali che incontri di sostanza. Un vertice riuscito benissimo: così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, visibilmente soddisfatto, nella conferenza stampa finale ha sintetizzato i tre giorni di lavoro. Il concetto è ripreso e rilanciato nelle dichiarazioni finali degli altri protagonisti, dal presidente americano Barack Obama - un esordio il suo al G8 che ha impresso una marcia in più ai lavori - a quello russo Dmitri Medvedev, al giapponese Taro Aso. Obama, l’Aquila sarà sempre nel nostro cuore: sei rintocchi di campana, uno ogni dieci secondi, hanno scandito il minuto di silenzio osservato in memoria delle vittime del sisma da tutti i leader del G8(Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Usa, Giappone) del G5 (Cina India, Brasile, Messico Sudafrica) più Egitto,

Indonesia, Australia e Corea del sud e tante organizzazioni internazionali, nel cortile della caserma della Guardia di finanza di Coppito. Il documento finale: il pezzo forte della dichiarazione finale adottata ieri è l’aumento dello stanziamento dei Grandi a 20 miliardi di dollari in tre anni da dedicare all’agricoltura nelle aree del mondo dove la

fame falcidia le vite e le speranze di intere generazioni. Ma non solo, l’idea è che a questa cifra si vada ad aggiungere, con un effetto moltiplicatore, la liberalizzazione dei mercati mondiali, che ci si impegna a raggiungere entro il 2010. Positive le reazioni del Pam, il Fondo dell’Onu per l’alimentazione, ed anche di Bono, il cantante degli U2 che tanto ha

pungolato i Grandi su questi temi: «Se ci sono soldi veri e nuovi (...) allora si tratta di un grande inizio che va consolidato a Pittsburg» al G20, commenta. Una base per un accordo a Copenaghen a dicembre. Sul clima c’è l’impegno degli Otto a tagliare dell’80% le emissioni inquinanti entro il 2050. Meno disponibile l’atteg-

La signora Obama ha incantato i romani e gli aquilani con la sua spontaneità, ma la Bruni possiede un’allure impeccabile

Michelle e Carla, chi è la regina dello stile? Eleganza, lacrime e look a confronto per le due signore apprezzate da tutti ROMA - Alla fine anche per lei sono arrivate le lacrime: madame Sarkozy, la premiere dame di Francia, visitando il centro storico dell’Aquila è apparsa visibilmente colpita dalla distruzione causata dal sisma del 6 aprile. Per l’altra, la first lady americana Michelle Obama - che invece si è turbata venerdì toccando con mano la violenza del terremoto - ieri è stato il giorno della visita in Vaticano assieme al marito. Eleganza, lacrime, stili a confronto e programmi paralleli per le due prime donne, che si contendono lo scettro di lady G8. Polemiche a parte, va detto, che la consorte di Sarkozy, ha rispettato l’agenda annunciata da dieci giorni: «Quando ci sono i grandi vertici internazionali mio marito non mi chiede mai di venire.... Starei semplicemente lì ad aspettarlo, non avrei molto da fare». Ma chi ha vinto questa sfida a distanza? In vantaggio sembra essere Michelle, pragmatica, solare e alla mano. Ma Carla l’italiana, con uno stile impeccabile, nonostante la scelta di visitare da sola Coppito senza «confondersi» con le altre first la-

“Adottati” tre monumenti abruzzesi sul totale di 45

Poche adesioni internazionali alla lista dei tesori da salvare L’AQUILA - C’è l’impegno generosissimo della Spagna per il restauro della grande Fortezza spagnola. C’è la firma della Francia, che pagherà la metà dei lavori necessari per la chiesa di Santa Maria del Suffragio, quella che gli aquilani chiamano delle Anime Sante. E c’è la parola della Russia, disponibile a prendere in carico il barocco Palazzo Ardinghelli. A G8 appena concluso, si fermano qui le adesioni sicure dei dy, non ha sbagliato un colpo. Michelle: La donna più potente del mondo fa della semplicità e dell’imprevedibilità i suoi punti di forza: dalle lacrime fra le macerie dell’Aquila, all’ emozione per l’incontro con il Papa in Vaticano, alla simpatia quando portando le figlie

a cena nel centro di Roma, non si risparmia ordinando cibi «leggeri» come, fettuccine all’amatriciana, spaghetti alla Carbonara o dolci a volontà. La consorte di Barak Obama, nella sua prima visita in Italia ha conquistato tutti (donna Clio Napolitano è rimasta colpita dalla

sua personalità; il sindaco Alemanno folgorato dalle sue qualità). Scegliendo i vestiti si mostra abilissima nel combinare pezzi a basso costo e grandi firme così come, anche in questa occasione ha confermato la sua passione per i colori accesi. Unica anche quando osa

grandi del mondo alla lista di nozze lanciata da Berlusconi per salvare 45 monumenti dell’Abruzzo sfasciato dal terremoto. Tre monumenti adottati su 45. Se non un flop, quasi. Almeno per la lista. Perchè, come in tutti i matrimoni, c’è stato chi ha preferito scegliere da solo cosa offrire. Come i tedeschi, che hanno deciso di ricostruire il centro di Onna. O i canadesi, che spenderanno 4 milioni di euro per il polo universitario dell’Aquila. un pò troppo, soprattutto quando indossa qualcosa che non le rende del tutto giustizia, magari mettendo troppo in risalto i punti meno glamour della sua figura, come nel caso del vestito senza maniche giallo canarino, con maxi fiore verde appuntato sulla spalla sinistra,

Madame Sarkozy con Michelle Obama in una foto del 6 giugno scorso per le celebrazioni dello sbarco in Normandia

scelto per il debutto al Quirinale. Bellissima ieri in nero, capelli raccolti sulla nuca, veletta lunga fin sotto le spalle e scarpe con tacchi bassi a rocchetto per l’incontro con il Papa. Carla: Tailleur pantaloni di lino bianco, camicetta nera coordinata con i sandali neri di vernice a tacco alto e la borsettina con il manico rigido, la moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, ha confermato di possedere un’eleganza e uno stile impeccabile. Si è presentata ieri a Coppito dove si è commossa, ha avuto un sorriso per tutti e un bouquet di girasoli tra le braccia. Ma soprattutto si è mostrata affiatata con il marito: la coppia tra le rovine del sisma, in verità ha stregato gli aquilani. I due sempre molto affettuosi, con la Bruni che accarezza e coccola di frequente il leader dell’Eliseo. Poi una sigaretta a tavola per lei e un sigaro per lui. Madame Sarkozy ha avuto indubbiamente il suo momento di gloria, sfoggia un look classico ed elegante capace di sedurre anche chi non prova simpatia per lei.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 5

PRIMO PIANO

re del mondo

cuore llari à

I manifestanti bloccano alcuni estremisti

Il documento CRISI Impegno ad attuare le decisioni prese ai summit di Washington e Londra per assicurare una crescita sostenibile

NUCLEARE Impegno a creare le condizioni per un mondo senza armi nucleari. Revisione del Trattato di non proleferazione nel 2010

NO AL PROTEZIONISMO

Poste le basi per un accordo globale ed efficace a Copenaghen

Riprendere i negoziati diretti. Pieno sostegno alla soluzione di due Stati per il conflitto israelo-palestinese

LAVORO

IRAN

Promuovere un'azione a livello globale per l'occupazione e la protezione sociale

Trovare una soluzione diplomatica al fallimento continuativo da parte dell'Iran nell'adempiere ai suoi obblighi internazionali rispetto al suo programma nucleare G14

ECONOMIA Approvata la strategia del Lecce Framework per sviluppare "standard e principi comuni" dell'economia e della finanza mondiale

EVASIONE FISCALE Lotta ai paradisi fiscali e allo corruzione

ANSA-CENTIMETRI

La riunione finale del G8 ieri nella caserma Coppito a L’Aquila

giamento sul tema delle economie emergenti, soprattutto Cina e India, che comunque per la prima volta accettano l’impegno a contenere l’aumento della temperatura del pianeta a 2 gradi rispetto all’epoca preindustriale, anche se non fissano obiettivi. Al primo posto le persone: la volontà è «affrontare la dimensione

Nessun incidente al corteo No Global

MEDIO ORIENTE

I mercati aperti sono cruciali per la crescita e lo sviluppo. Si punta a raggiungere una conclusione ambiziosa ed equilibrata nel 2010 del Round di Doha

Il G8 e i Paesi del G5 (Brasile, Cina, India, Messico e Sudafrica) più l'Egitto lavoreranno insieme per rilanciare la crescita

CLIMA

sociale della crisi». «Pur notando segni di stabilizzazione dell’economia mondiale» e «una maggiore fiducia», «le politiche per sostenere l’economia mondiale e risanare il sistema finanziario mondiale continueranno per tutto il tempo necessario ad assicurare una crescita sostenibile e di lungo periodo». Iran, Corea, impegno contro le atomiche, Medio Oriente. Ma i leader del Grandi hanno avuto in agenda anche i temi della politica internazionale dove spesso alleanze e interessi strategici divergono. Tutti d’accordo nell’impegno contro le atomiche e gli Stati Uniti, reduci dall’accordo con Mosca sulla ridu-

zione degli arsenali atomici, convocheranno una conferenza nella prossima primavera per giungere ad una revisione del Trattato di non proliferazione. Sull’Iran, condanna delle violenze seguite alla contestata rielezione del presidente Mahmud Ahmadinejad, delle sue dichiarazioni negazioniste, della detenzione ingiustificata di giornalisti e degli arresti di cittadini stranieri. Inoltre i leader fanno riferimento alla soluzione diplomatica per la risoluzione del contenzioso nucleare. «Ferma condanna» per i test nucleari della Corea del nord, tema caro al Giappone che sente vicina la minaccia di Pyongyang. Sul Medio Orien-

te a partire dalla soluzione dei due stati, si spinge per la ripresa dei negoziati diretti. Manifestazioni, due scommesse vinte. Uno dei motivi della scelta dell’Aquila come sede del vertice era la convinzione che per gli antagonisti sarebbe stato difficile politicamente provocare disordini in una terra devastata dal terremoto. E così è stato. Ma la scommessa l’hanno vinta anche le alcune migliaia di no global che hanno marciato da Paganica all’Aquila per protestare contro il G8, riuscendo a disinnescare alcune frange che cercavano lo scontro con gli agenti schierati a presidio del centro storico.

Non si sono verificate le violenze di Genova 2001

L’AQUILA - Genova 2001? Un ricordo lontano. Il temuto corteo no global all’Aquila contro il G8 si è concluso senza incidenti: solo qualche tensione alla fine, quando una cinquantina di «duri» ha tentato di forzare il cordone di poliziotti all’ingresso del centro storico. Ma prima degli agenti è stato il servizio d’ordine degli stessi organizzatori a ricacciarli indietro. Come aveva fatto anche durante il percorso. Per il resto, il corteo si è svolto secondo programma. «Alla fine saremo diecimila» aveva detto Piero Bernocchi, leader dei Cobas. «Erano cinquemila», replica la questura. Sta di fatto che a sfilare dalla stazione di Paganica fino alla villa comunale gli aquilani erano pochi. E anche gli abitanti dell’Aquila solo in minima parte hanno preso parte alla manifestazione, forse anche impauriti dalle voci di possibili violenze di black bloc. Lungo il tragitto - circa 7 chilometri - solo pochi cittadini incuriositi e, nell’insieme, indifferenti. Non è mancato chi ha offerto acqua ai manifestanti accaldati, una donna ha perfino applaudito, ma la sensa-

Primo incontro in Vaticano, tra gli argomenti anche la bioetica

Obama,primoincontroconilPapa CITTÀ DEL VATICANO - È stato con attenzione in aereo verso pa - ha spiegato - “non è stata quelun dono galeotto, un piccolo li- l’Africa sia la “Dignitas Huma- la di puntare sulle divergenze” ma briccino apparentemente anoni- nae”, sia l’enciclica “Caritas in Ve- di impostare il dialogo sulla “chiamo posto a sorpresa tra i regali di ritate”, ricevuta, questa, in un’edi- rezza e l’obiettività”, senza nasconBenedetto XVI a zione elegante in dere sotto il tappeto i punti di conBarack Obama a Il dialogo non ha pelle bianca, con trasto, ma cercando, pur nelle diffar capire che il pri- nascosto i contrasti dedica personale ferenze, una collaborazione al memo incontro tra di Benedetto XVI. glio. Proprio quello che Obama l’anziano papa teo- ma ha cercato Il portavoce vatica- sembra intenzionato a voler fare. logo e il giovane una collaborazione no, padre Federico Anche la nota diffusa dalla Santa presidente afroLombardi, in un Sede subito dopo i colloqui ha conamericano, ieri in Vaticano, aveva briefing ai giornalisti, ha tenuto a fermato che “ci si è soffermati in- ogni Nazione e per il vero progres- to, quest’ultimo, che si riferisce ai svoltato rapidamente sui temi deli- precisare che non vi era alcuna nanzitutto su questioni che sono so dei popoli, quali la difesa e la medici e ai paramedici anti-aborticati della bioetica, dell’aborto, del- polemica nel dono del libriccino nell’interesse di tutti e costituisco- promozione della vita e il diritto sti. la ricerca sulle staminali. Il libret- sulla bioetica. L’intenzione del pa- no la grande sfida per il futuro di all’obiezione di coscienza”. Dirit- Dopo l’enciclica sociale e il G8, to s’intitola «Dignitas humanae» ed è un documento redatto dalla Congregazione per la Dottrina delE’ quella del Pam che salva la vita a 22 milioni di bambini ogni giorno la fede nel dicembre 2008: una requisitoria contro tutte le tecniche che mettono a repentaglio la vita umana ai suoi inizi. «Aiuterà il presidente a capire meglio la ha fatto diventare il sim- do mostro questa magica tazza della speranza, posizione della Chiesa», ha spiegaLa tazza è bolo della campagna per tutti capiscono che nutrire un bambino è in to ai giornalisti il segretario partiil simbolo l’alimentazione scolasti- realtà una cosa semplice: riempirla costa infatcolare del papa, padre George Gadella enswein, di solito molto parco nelcampagna ca ’Fill the cup’ e che ti solo un euro a settimana». Così ogni giorno, ieri ha regalato alle first grazie alla tazza rossa che salva la vita, 22 le dichiarazioni. per lady del G8 ricevute nel- milioni di bambini in 70 Paesi ricevono a Il presidente americano ha capito l’alimentala sede romana del Pam. scuola una porzione di “porridge”, una sorta il messaggio ed ha promesso al zione Le mogli dei grandi del- di minestra calda, ricca di cereali e vitamine, papa il suo personale impegno scolastica la terra hanno dedicato realizzata con prodotti locali anche per stimoper limitare gli aborti negli Stati ROMA - La porta sempre con sè da quando, il loro ultimo impegno a margine del vertice lare il mercato dei piccoli agricoltori. E sono Uniti; al Congresso vi è già una un anno e mezzo fa, gliela regalò Lilian, una dell’Aquila a un incontro a carattere umanita- stati proprio quattro ragazzi del Ghana, spunproposta democratica che suggeribimba ruandese di otto anni: è una tazza rossa rio, a fare da capofila è stata la britannica tati ballando e cantando nell’Auditorium del sce aiuti per le mamme che voglio di plastica che Josette Sheeran, direttore ese- Sarah Brown, impegnata in prima persona Pam, a spiegare alle prime donne i benefici tenere i loro bambini. Quanto agli cutivo del Programma alimentare mondiale, nella lotta alla mortalità delle madri. «Quan- dell’alimentazione scolastica. altri problemi bioetici sollevati, Obama ha assicurato che leggerà

Le first ladies con la tazza rossa

zione è che alla gente di qua della proteste anti G8 non interessi granché. Eppure il tentativo ’glocal’ degli organizzatori, cioè di mettere insieme la critica alla politica dei Grandi del mondo con la rabbia degli sfollati, era evidente sin dal primo striscione: «Voi G8 siete il terremoto, noi tutti aquilani». Per partecipare alla marcia - organizzata dalla Rete nazionale No G8 cui aderiscono diverse sigle, movimenti e associazioni, a partire dai Cobas - sono arrivati da tutta Italia, ma soprattutto da Roma. Soliti fischi, tamburi, bandiere, striscioni, come quello dei No dal Molin. Pochi i cattivi, anche stranieri, e quasi tutti radunati attorno allo striscione «Smash G8», con la falce e martello e il disegno di un mitra: durante il corteo sono stati tenuti sotto controllo, ma arrivati alla Villa Comunale proprio loro hanno creato i disordini. Prima hanno cercato di forzare l’accesso al centro storico presidiato da decine di poliziotti; poi hanno cominciato a tirare bottigliette d’acqua gridando “Assassini, assassini”. La polizia non è però intervenuta perchè a respingerli è stato il servizio d’ordine degli organizzatori. Barack e Michelle Obama con papa Benedetto XVI nell’udienza privata di ieri pomeriggio in Vaticano

definito da Obama “produttivo e importante”, molti si aspettavano che il primo incontro tra Benedetto XVI e il presidente statunitense finisse per incentrarsi sulle sfide poste dalla crisi economica, e sugli impegni per sconfiggere fame e povertà. Anche di questo si è parlato anche se - come ha detto padre Lombardi - in modo equilibrato con i temi di bioetica. Breve carrellata pure sulle crisi internazionali e in particolare sul Medio Oriente dove,tra Santa Sede a Amministrazione statunitense, si registrano »convergenze«, come recita il comunicato vaticano. Il riferimento è alla soluzione dei due Stati, uno israeliano e uno palestinese, caldeggiata sia da Obama che dal papa. Come annunciato alla vigilia dalla Casa Bianca, il primo faccia a faccia tra il leader della più grande potenza mondiale e quello della più importante realtà spirituale del pianeta è stato all’insegna della »franchezza e della cordialità«. Molta cordialità, ha assicurato padre Lombardi. Benedetto XVI - ha riferito il portavoce - è apparso “estremamente soddisfatto, contento e sereno sull’andamento del colloquio”. Ed anche Obama, nel salutare il papa al termine dell’incontro, ha pronosticato: “avremo relazioni molto forti”.


6 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

Collocamento ieri di 4,5 miliardi, ma c’erano richieste per oltre 10

Il rendimento dei Bot

Eccesso di domanda per i titoli di Stato a tre mesi

Tabella dei rendimenti lordi dei Buoni ordinari del Tesoro nell'ultimo anno Bot Bot Bot 3 mesi 6 mesi 12 mesi 2008 Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre 2009 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno

Ritorna la corsa all’acquisto dei Bot Ma stavolta non sarà un affare

4,348% 4,343% 4,388% 2,354% 2,793% 2,464% 1,659% 1,206% 1,079% 1,053% 0,882% 0,492%

4,438% 4,433% 4,387% 4,241% 2,920% 2,463% 1,902% 1,479% 1,236% 1,168% 1,073% -

Fonte: ministero Economia e Finanze

Per i risparmiatori, al netto di tasse e commissioni, si prevede un rendimento che non supererà lo 0,4%

4,580% 4,531% 4,303% 4,306% 3,062% 2,636% 2,633% 1,840% 1,374% 1,315% 1,361% 1,137% 0,859%

Coda agli sportelli di una banca italiana

ROMA - È di nuovo corsa ai Bot, con rendimenti a minimi record che, nel caso dei Buoni trimestrali, sfiorano lo zero al netto di tasse e commissioni. I rendimenti pagati dal Bot a 12 mesi, offerto e collocato ieri per otto miliardi di euro a fronte dei 12,68 richiesti, sono precipitati: -0,413 punti percentuali rispetto all’asta del mese scorso, allo 0,859%, nuovo minimo record. Al netto di ritenuta fiscale e commissioni siamo allo 0,46%, secondo le stime dell’Assiom. Sul Bot trimestrale la domanda di 10,56 miliardi, più che doppia rispetto ai 4,5 miliardi offerti, ha fatto precipitare il rendimento lordo di ben mezzo

ANSA-CENTIMETRI

punto percentuale, al minimo storico dello 0,492%. Per il risparmiatore che li ha comprati e deve pagare tasse e commissioni il rendimento netto è risicatissimo: siamo allo 0,04%.

L’ipotesi è avanzata dall’Ocse studiando gli indici anticipatori del trend economico “Segnali di potenziale ripresa emergono in Italia e in Francia. Il peggio è alle spalle”

Siamo fuori dalla crisi?

Nel Belpaese l’indice Le previsioni dell'Ocse aumenta di 1,7 punti Il Leading Indicator composito calcolato dall'Ocse è l'indice che anticipa incremento più forte la tendenza del ciclo economico Zona Euro Francia fra tutti gli stati Ocse 110 ROMA - Potrebbe essere l’Italia, assieme alla Francia, a ingranare per prima fra i Paesi dell’Ocse la ripresa dopo la crisi economica più grave del dopoguerra. A dirlo è l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, i cui Composite Leading Indicator, gli indici anticipatori del trend economico relativi al mese di maggio, «indicano tangibili segni di miglioramento delle prospettive della maggior parte delle economie degli Stati membri». E, nello specifico, mostrano che «segnali di potenziale ripresa stanno emergendo in Italia e in Francia», che sembrerebbero aver già toccato il fondo della crisi e aver iniziato un graduale recupero. Mentre Canada, Cina, Stati Uniti, Gran Bretagna e India stanno proprio ora emergendo dalla fase più nera della crisi. «C’è qualche piccolo segnale di miglioramento, e che forse il peggio lo abbiamo alle spalle viene confermato anche da questi dati», è il commento a caldo del presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia. L’indice calcolato dall’organizzazione parigina, per i 30 Paesi che ne sono membri, è salito a maggio di 0,8 punti sul mese precedente, collocandosi a quota 94. Un recupero timido e graduale: l’indice resta pur sempre 7,3 punti al di sotto dei livelli di maggio 2008. Ma il miglioramento su base mensile prosegue costante da marzo scorso ed è da interpretare - in base alle istruzioni fornite dalla stessa Ocse - con una situazione di ripresa. Numeri che sembrano collimare con l’orientamento della Banca centrale europea e del Fondo monetario internazionale: stabilizzazione delle grandi economie e poi ripresa debole, con ritorno dell’economia di Eurolandia a una crescita positiva a metà 2010. Per l’Eurozona l’indice è in rialzo mensile di 1,0 punto a 96,5 e indica ripresa, come per gli Usa che segnano +1 punto a 92,2. Sia gli Usa che Eurolandia, in base agli indicatori che predicono il ciclo economico, sembrano aver raggiunto un «possibile picco negati-

Diffusi dati su maggio

Produzione industriale frena caduta

Italia

105 100 95 90 85 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 Fonte/Note

ANSA-CENTIMETRI

vo». Per l’Italia, invece, l’indice aumenta di 1,7 punti a 100,5, incremento più forte fra i principali Paesi dell’Ocse. Per la Francia l’incremento è di 1,3 punti a 100,4. Entrambi i Paesi, sopra la soglia dei 100 punti e con l’indice in aumento, in base alle tabelle dell’Ocse sono da classificare come in «espansione», e hanno effettivamente registrato un picco negativo: hanno, in sostanza, già toccato il fondo. Il segretario generale dell’Ocse

Angel Gurria smorza sui crescenti allarmi dei mercati per le prospettive di ripresa: «Non sarebbe oggettivo non guardare al quadro complessivo - ha affermato a margine dei lavori del G8 a L’Aquila oggi l’insieme dei rischi che circondano l’economia è molto più equilibrato». Da alcuni giorni i maggiori mercati internazionali accusano andamenti ribassisti, dopo dati su aumenti della disoccupazione in Usa ed Europa a cui si sono aggiunte attese non ottimisti-

Angel Gurria, segretario generale dell’Ocse

che sugli utili delle società. Intanto, dal vertice del G8 aquilano, il segretario generale dell’Ocse Angel Gurria fa sapere che nella lotta internazionale ai paradisi fiscali «abbiamo fatto più progressi negli ultimi tre mesi che nei passati 12 anni». L’ente parigino è da molti anni in prima linea su questo versante e Gurria ha notato che negli ultimi tempi «dobbiamo aggiornare due volte al giorno il nostro sito internet», nella sezione dedicata alla lotta ai paradisi

fiscali. Nei mesi scorsi proprio i paesi del G8 avevano lanciato duri moniti contro l’evasione fiscale e i paradisi fiscali, e proprio ieri hanno rilanciato questo messaggio al termine della prima giornata di lavori del vertice de L’Aquila. Con le risorse pubbliche impegnate su più fronti per contrastare la crisi economica, la sottrazione di entrate fiscali tramite i ’paradisì viene ormai considerata dagli otto grandi una questione «intollerabile».

ROMA - La produzione industriale evita a maggio l’ennesimo crollo. Le fabbriche italiane hanno lavorato allo stesso ritmo di aprile, segnando dunque una variazione nulla a livello mensile, anche se l’andamento è ben lontano da quello del 2008. Rispetto a maggio dello scorso anno il calo si è confermato infatti a due cifre, come già nei mesi precedenti, e pari al 22,6%. Il confronto è sempre pesante ma meno impietoso se si considerano le statistiche corrette per giorni lavorativi (quest’anno sono stati 20 contro i 21 di maggio 2008), che indicano una diminuzione del 19,8%. Il settore più colpito è, ancora una volta, quello degli autoveicoli. Nel confronto con maggio di un anno fa, la produzione è diminuita del 36,6% a livello grezzo e del 32,2% considerando il dato corretto per giorni lavorativi. Il settore ha perso oltre un terzo della produzione.

Se la Spagna è di certo messa male, Roma resta un enigma per Bruxelles che chiede tempo per capire

L’orario corto salva i posti di lavoro Specialmente in Italia, Cig e riduzione dei tempi ha consentito alle aziende di evitare provvedimenti drastici

Un presidio dei lavoratori del Pubblico che manifesta la propria contrarietà alle riforme Brunetta Posti conservati in Italia con orari più ridotti e ammortizzatori

BRUXELLES - La disoccupazione in Europa continua a correre, anche se nel periodo maggio-giugno si registrano alcuni «segnali di rallentamento» rispetto ai primi quattro mesi dell’anno. Chi in questo momento sta peggio - si sottolinea nel rapporto mensile dell’osservatorio sull’occupazione della Commisione Ue - è la Spagna. Mentre in Italia soprattutto la politica di riduzione dell’orario di lavoro ha finora «attenuato le conseguenze sociali della crisi, evitando ondate di licenziamenti. Ma attenzione - sottolineano gli esperti di Bruxelles - perché nel Belpaese

disponibili resta in caduta libera e le imprese continuano ad annunciare sostanziali riduzioni dei posti». A maggio 2009 i disoccupati erano 5,1 milioni in più rispetto a a maggio 2008. Ma non è detto che l’orizzonte sia così nero. Perché - si spiega nel rapporto - ci sono «chiari segni di miglioramento» sul fronte delle aspettative delle imprese, legate a quella che è più di una sensazione: la crisi economica ha toccato il fondo e il momento della ripresa, per quanto graduale, potrebbe essere più vicino. L’Italia non sfugge a questo quadro.

più che altrove pesa «l’incertezza sulla forza e i tempi della ripresa», con le prospettive sull’occupazione che restano «deboli per i prossimi mesi», e generano «attese per un ulteriore forte impatto» sul mercato del lavoro. Nel rapporto mensile

elaborato dalla Dg Affari sociali della Commissione Ue si sottolinea come in tutta l’Unione europea il mercato del lavoro nelle ultime settimane abbia «continuato a deteriorarsi»: «La disoccupazione avanza - si legge - il numero dei posti


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 7

ATTUALITÀ

Il Dna incastra il mostro di Roma, trovato in casa il coltello Nel ‘96 tentò di violentare una vicina ma venne scagionato

L’impiegato con il vizio dello stupro Determinante il ricordo dell’auto da parte di una vittima

Il garage in cui è stata violentata la ragazza di circa 25 anni in zona Tor Carbone, alla periferia sud di Roma. Incastrato dal dna l'uomo sospettato di essere lo stupratore seriale

ROMA - È stato incastrato dal Dna l’uomo sospettato di essere lo stupratore seriale nella capitale. L’uomo è in stato di fermo. Si chiama Luca Bianchini ed è un impiegato di 33 anni. Da circa un anno è anche coordinatore del circolo del Pd del Torrino, una zona periferica molto vicina al quartiere Ardeatino dove vivono i genitori del ragazzo e dove sono stati commessi almeno due stupri. Nel corso di una perquisizione in casa sua sarebbe stato trovato il coltello col quale avrebbe minacciato le sue vittime. Gli agenti hanno trovato nell’appartamento anche molto materiale pornografico. L’uomo ha un precedente per violenza sessuale. La polizia è risalita a lui risentendo molte vittime di aggressioni avvenute molto tempo fa ma portate avanti con le stesse modalità delle ultime tre. Gli investigatori della squadra mobile di Roma sono risaliti all’uomo fermato attraverso una vecchia auto di proprietà del ragioniere. Una delle vittime degli stupri ha infatti descritto agli inquirenti il modello dell’auto. La poliza ha poi rintracciato il nuovo proprietario della vettura e questi ha messo gli agenti sulle tracce del vecchio proprietario, ovvero dell’uomo fermato con l’accusa di essere lo stupratore seriale. Intanto il fermato nega tutto. «State sbagliando, avete preso un abbaglio»: ha risposto Bianchini

di violentare una donna di 49 anni, sua vicina di casa a Centocelle che era nell’abitazione con il figlio, un bambino di dieci anni. Era entrato con un pretesto: aveva chiesto alla donna se per caso sul suo terrazzo fosse finita una sua maglietta. Poi il tentativo di stupro, una violenta colluttazione nella quale Bianchini si ferì alla gamba. Decisivo per mettere in fuga il maniaco fu il figlio di dieci anni della donna: alle grida della madre accorse, si buttò addosso a Bianchini e cominciò a tirargli i capelli, distraendolo e consentendo alla madre di divincolarsi e di correre a chiedere aiuto ai vicini. Il giovane si rifugiò nel suo appartamento ma poco dopo fu arrestato. Durante l’udienza preliminare, sulla base di una perizia medico legale, il gip lo ritenne incapace di intendere e di volere al momento del fatto. ’È finito un incubo’, ha affermato il questore di Roma Giuseppe Caruso. «Sono serena e contenta che sia stato preso, ma adesso la giustizia faccia il suo corso». A parlare è una delle tre vittime dello stupratore. «Non penso al fatto che si tratti di una persona apparentemente insospettabile come un qualsiasi conoscente - ha aggiunto la vittima a proposito dello stupratore - almeno cerco di non pensarci, altrimenti dovrei chiudermi in casa, ma non sarebbe giusto».

agli agenti della squadra mobile che lo hanno fermato mentre si trovava nel suo ufficio di Cinecittà, quartiere periferico della capitale. Fidanzato e con una vita assolutamente normale, Bianchini, secondo quanto affermato dagli inquirenti nel corso di una conferenza stampa, sarebbe autore di almeno 15 stupri o tentati stupri. Gli investigatori, dopo una lunga e in-

tensa attività di indagine, hanno individuato che alcune violenze sessuali messe in atto dal fermato risalgono dal 2005.Nel ’96 l’uomo aveva infatti tentato di stuprare la vicina. Ma il Gip lo scagionò: «Al momento del fatto era incapace di intendere e di volere». Era il pomeriggio del 28 maggio quando Luca Bianchini, allora ventenne, armato di un coltello da cucina, tentò

Dall’interrogatorio emerge accusa a Dell’Utri di aver mediato tra boss e politica Marcello Dell’Utri accusato di concorso esterno in associazione mafiosa

Tre lettere destinate all’uomo politico ed a suo figlio

Lettere e minacce per il premier Ciancimino Jr rivela Provenzano

PALERMO - Il boss Bernardo Provenzano avrebbe tentato di far recapitare alcuni «messaggi» a Silvio Berlusconi nei primi anni Novanta, attraverso una serie di intermediari. La circostanza emerge dagli interrogatori di Massimo Ciancimino, il figlio di don Vito, l’ex sindaco di Palermo condannato per mafia. Il padrino corleonese sarebbe il latore di tre missive che facevano riferimento a richieste e minacce, una delle quali rivolte al figlio di Berlusconi. Questi particolari sono contenuti in due interrogatori del 30 giugno e dell’1 luglio scorso, depositati nel processo al senatore Dell’Utri dove il politico è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. E proprio Dell’Utri, condannato a nove anni, viene indicato da Ciancimino come il mediatore fra Provenzano e Berlusconi.

I legali dell’agente che uccise il tifoso: “Serve giustizia non vendetta”

Aveva già investito una donna

Spaccarotella: “Il colpo fu involontario”

Tassista recidivo travolge anziano

AREZZO - Al pubblico ministero che durante la requisitoria ha mimato lo sparo impugnando una pistola giocattolo, i difensori hanno risposto citando Eschilo e un quadro di Monet. Ieri, in corte d’Assise ad Arezzo, è stato il giorno della difesa del poliziotto Luigi Spaccarotella, accusato di omicidio volontario per la morte del tifoso laziale Gabriele Sandri, ucciso l’11 novembre del 2007. Per i legali dell’agente, Federico Bagattini e Francesco Molino, lo sparo fu accidentale e il colpo subì una deviazione che spostò il bersaglio di almeno 25 metri. Per questo, sostengono, l’accusa non può essere omicidio volontario, ma colposo (che prevede una pena massima di 5 anni). È stato quando ha parlato degli slogan anti Spaccarotella, che circolano specie sulla rete, che Bagattini ha citato Eschilo: «Serve giustizia, non vendetta», ha detto. Se la requisitoria del pm, Giuseppe Ledda, che ha chiesto una condanna a 14 anni di reclusione, si è basata sulle testimonianze di chi vide il poliziotto nei frangenti dello sparo, le arringhe dei difensori si sono concentrate sulle perizie e la deviazione. Bagattini ha citato i colori usati da Monet nel quadro ’La gazza’ «che danno l’impressione di vedere un bianco che in realtà non c’è. In questo caso, invece, a occhio nudo vedi uno sparo e una vittima, ma non vedi una cosa che

La difesa insiste: “Lo sparo subì una deviazione Nessun movente” c’è: la deviazione». Per la prima volta, ieri non si sono presentati in aula i Sandri. Assente anche l’agente. Nelle loro arringhe, i difensori hanno parlato di «assoluta mancanza di movente», ricordando che i colleghi hanno descritto Spaccarotella come «un padre di famiglia, pacato, un bravo poliziot-

to, non un Rambo». L’agente «non mirò - ha detto Molino - Ci fu imprudenza, negligenza, ma non dolo». Secondo il legale, lo sparo partì per una contrazione involontaria del dito - che era appoggiato sul grilletto dell’arma - dovuta allo stress e alla corsa, associata all’asma di cui soffre l’agente. Per il legale, poi, le dichiarazioni dei testi e degli amici che si trovavano quel giorno con Sandri sono inattendibili. Molino si è anche soffermato su Gabriele Sandri e sul gruppo di tifosi laziali che erano con lui, ricordando l’aggressione

agli juventini. A fine udienza, la difesa dell’agente ha reiterato la richiesta di rito abbreviato condi-

zionato (che garantirebbe uno sconto di pena). Martedì prossima udienza, e probabile sentenza.

Ventenne ammazzato nel Napoletano. Esclusa la pista della rapina, l’agguato avrebbe l’impronta mafiosa

Muore in centro sotto la scarica dei sicari

Il corpo senza vita di Nicola Nappo

NAPOLI - Non è stato vittima di una rapina Nicola Nappo, il fabbro di 22 anni ucciso giovedì a Poggiomarino (Napoli), in un agguato che ha tutte le caratteristiche dell’esecuzione di

comorra. È questa l’unica certezza degli inqui- suo fianco: un incensurato, un ragazzo comurenti. Si investiga, per ora, a tutto campo. Non ne, figlio di persone semplici. Nessun precesono escluse, al momento, neppure la pista dente di droga nè alcun episodio di minaccia passionale, e l’ipotesi della vendetta personale. sul fronte del racket. Il commando si è avviciI militari stanno approfondendo ogni aspetto nato ai due, che sedevano su una panchina; gli assassini avevano il volto semidella vita privata del giovane, Insieme al ragazzo nascosto. Hanno esploso diverinterrogando numerose persoincensurato si colpi con una semiautomatine. Giovedì sera, intorno alle ca, almeno sei proiettili. Han22.30, quando è stato ammazun’amica no colpito il ventiduenne al volzato, Nappo si trovava in una rimasta ferita to, al torace, all’inguine e alla zona centrale della cittadina con un’amica 18enne rimasta a sua volta ferita gamba; e Nappo è morto sul colpo. La ragazza probabilmente da una pallottola rimbalzata a è stata presa invece a una gamba di riflesso: i una gamba. La ragazza, secondo gli inquirenti, medici dell’ospedale l’hanno sottoposta a un sarebbe del tutto estranea all’accaduto. I sicari intervento chirurgico per estrarre il proiettile; volevano colpire solo il ventiduenne che era al le sue condizioni non sono gravi.

ROMA - Ha travolto col suo taxi un anziano che attraversava sulle strisce uccidendolo. Poi è fuggito e, forse sentendosi braccato, ha denunciato ai carabinieri il furto della vettura. Un passo falso per un tassista romano di 34 anni, appartenente ad una nota cooperativa di taxi, finito in manette. Già lo scorso anno, nell’ottobre del 2008, l’uomo aveva travolto un’anziana di 82 anni, sempre a bordo dello stesso taxi: in quell’occasione però fu solo denunciato perchè l’anziana morì dopo un mese di agonia in ospedale a causa delle gravi lesioni riportate. Ieri lo stesso incidente, stesso quartiere, quello di Monteverde, e sempre una vittima anziana, un uomo di 82 anni. L’uomo, di origine inglese ma residente a Roma da molti anni, è morto poco dopo essere stato trasportato in ospedale. L’auto del tassista è stata però notata da alcuni passanti che hanno avvisato i carabinieri. Immediate i controlli ed i posti di blocco in tutta la zona. Il tassista, sentendosi probabilmente braccato, ha deciso di presentarsi nella caserma dei carabinieri di Monteverde, denunciando di essere rimasto vittima del furto dell’auto. I militari, allertati via radio dalla centrale operativa, si sono insospettiti e lo hanno interrogato a lungo. A quel punto, messo alle strette, l’uomo ha confessato.


8 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

Riesce a disarmare l’aggressore. A Salerno la lite tra due soci sfocia nel sangue

Unapistolaperdueomicidi Lavittimasparaepoimuore TEGGIANO - Sono ancora molti gli interrogativi da sciogliere sulla morte di due soci di un salumificio, che si sono sparati a vicenda e con la stessa pistola, giovedì a Teggiano, in provincia di Salerno. I due contitolari, Vincenzo Amato, 69 anni, e Antonio Di Mieri, 58 anni, a seguito di una violenta lite, si sono sparati, mortalmente, a vicenda, utilizzando una sola pistola, una Beretta semiautomatica calibro 7,65. Gli inquirenti non hanno ancora chiara l’esatta dinamica del doppio omicidio, ma col passare delle ore diversi dubbi si stanno sciogliendo. L’incontro dei due soci, secondo le ricostruzioni dei carabinieri, è avvenuto intorno alle 13.15, all’interno degli uffici dell’azienda. A seguito di una discussione i due perdono la pazienza e la lite degenera. Vincenzo Amato impugna l’arma e spara contro Di Mieri, ferendolo al petto con due proiettili e all’addome con un solo proiettile. In qualche modo Di Mieri riesce a reagire e a impossessarsi della pistola, sparando, a sua volta, alla fronte di Amato che muore sul

Il salumificio dei titolari il teatro del dramma l luogo del duplice omicidio, il salumificio Principino Salumi in provincia di Salerno Le indagini continuano anche con l’aiuto dei reparti specializzati della scientifica

colpo. Poi Di Mieri è fuggito con la propria auto, una Bmw 530, portando con sè la pistola, per raggiungere l’abitazione distante soltanto qualche chilometro dal salumificio. Inutile la corsa in ospedale dove l’imprenditore, accompagnato dal figlio, è giunto già morto. Diverse, ancora, le cose da chiarire. Ad esempio la pistola, risultata di proprietà del fratello di Di Mieri, si

trovava già in ufficio o è stata portata da Di Mieri in occasione dell’incontro con il socio? Perchè Di Mieri, scappando dall’ufficio, l’ha portato via con se? Aveva forse intenzione di nascondere l’arma del delitto? E ancora: perchè Di Mieri non è andato direttamente in ospedale? Le indagini continuano anche con l’aiuto dei reparti specializzati della scientifica che hanno pre-

levato centinaia di impronte sul luogo del delitto e sono impegnati nelle cosiddette ’analisi stub’, nella ricerca, cioè, della presenza, sugli indumenti e sulle mani delle vittime, di particelle di polvere da sparo che si depositano dopo aver sparato. Gli esiti di queste analisi, effettuate anche sui parenti delle vittime, dovrebbero essere disponibili non prima di una trentina di gior-

ni. Nell’ufficio dove è avvenuta la sparatoria si è tenuto un ulteriore sopralluogo da parte dei carabinieri. L’autopsia delle salme, prevista in un primo momento per ieri mattina, si terrà, invece, nell’ospedale di Polla. Intanto in tutto il Vallo di Diano, comprensorio a sud di Salerno, non si parla d’altro. Incredulità e stupore sono i sentimenti che vivono in queste ore parenti, amici

L’allarme Protezione civile

Commerciante ucciso e bruciato per 200 euro

L’Italia boccheggia Il gran caldo in arrivo domani ROMA - Caldo e afa in arrivo da domani. La previsione è della Protezione civile che rileva come cielo sereno e temperature in aumento progressivo, salvo instabilità pomeridiana sulle zone alpine, caratterizzeranno il tempo per la prossima settimana su tutta la Penisola. A partire dalla giornata di domani «il graduale instaurarsi di un campo di alta pressione sul Mediterraneo centrale - spiega la Protezione civile - determinerà una fase di tempo prettamente estivo con temperature in graduale rialzo e generalmente sopra la media stagionale per gran parte della settimana». In particolare, nelle giornate di mercoledì e giovedì le temperature saranno ovunque al di sopra della media stagionale, con massime che raggiungeranno i 33-36 gradi sulla pianura padana e sulle regioni interne del centro-sud. Le temperature potranno raggiungere punte localmente ancora più elevate in Sicilia e in Sardegna. Inoltre, l’innalzamento della percentuale di umidità dell’aria porterà un clima generalmente afoso su tutto la penisola aumentando, di conseguenza, l’intensità delle temperature percepite.

e conoscenti delle due vittime. «Vincenzino - dice il primo cittadino Franz Nicodemo - era una persona mite, di animo buono. È impensabile che abbia potuto compiere un gesto simile». Sulla stessa lunghezza d’onda anche il sindaco di Teggiano Di Candia. «Avevo incontrato Di Mieri pochi giorni fa - ha concluso -. Era sorridente e sereno come al solito».

Inducevano diversi imprenditori a pagare un servizio di pubblicità on-line non richiesto

Fatture false per pubblicità on line, decine gli imprenditori truffati da una coppia

Costretti a pagare servizi mai richiesti PERUGIA - Fatture per pubblicità on-line mai richieste inviate a decine di imprenditori e minacce di azioni legali in caso di insolvenza: erano gli strumenti che secondo la polizia postale e la guardia di finanza di Perugia marito e moglie utilizzavano attraverso la società Pagineit. A loro carico sono state eseguite ieri ordinanze di custodia cautelare per associazione a delinquere finalizzata alla truffa, anche tentata, all’estorsione e all’evasione fiscale. Sei collaboratori della coppia sono stati invece indagati a piede libero per gli stessi reati. L’operazione, Araba Fenice 2, è stata coordinata dalla procura perugina e ha portato agli arresti domiciliari Maria Angela Maltecca, 55 anni, mentre il marito, Fiorenzo

Moroso, 56 anni, destinatario di un ordine di custodia in carcere è stato colto da un malore al momento dell’arresto venendo ricoverato in ospedale dove ora è piantonato. Secondo gli investigatori i due, pur non comparendo nell’organico dell’azienda, ne erano amministratore e gestore. Dalle indagini delle fiamme gialle della compagnia perugina e della polposta Pagineit inviava alle aziende una presentazione dei servizi pubblicitari offerti in rete, insieme all’annuncio di una offerta promozionale, l’inserimento gratuito dei loro dati in alcuni portali. Con la richiesta di segnalare all’ufficio clienti se non fossero state interessate al servizio. Successivamente le stesse aziende venivano contattate dal

Parla la figlia di Roberto Preci freddato dalle Brigate rosse nel 1981

call-center di Pagineit, che ha sede a Perugia, per avere conferma dei dati aziendali. Quindi ricevevano una fattura di 291 euro come corrispettivo del servizio, in realtà mai richiesto. In caso di mancato saldo, le aziende venivano ricontattate con solleciti di pagamento e minacce di azioni legali in caso di insolvenza. Un presunto meccanismo illecito nel quale sono finiti numerosi imprenditori operanti in varie zone d’Italia. A oggi sono centinaia gli esposti al vaglio della polizia postale e della guardia di finanza secondo i quali le denunce potrebbero salire anche a un migliaio. Disposto il sequestro delle apparecchiature utilizzate nei call-center di Perugia, Pescara e Massa Martana.

Trovati reagenti chimici scaduti da dieci anni destinati alle ricerche

“Mio padre una vittima innocente” Laboratorio di analisi sequestrato dai Nas SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Intitola- Non ha mai fatto il nome di Patrizio Peci. «Se re una via a Roberto Peci, il fratello del penti- il fratello di mio padre non si fosse pentito, to Patrizio, che fu prelevato da una colonna Roberto Peci sarebbe ancora vivo» ha detto, facendo capire che lo zio non delle Brigate Rosse nel 1981 e “Se mio zio avrebbe mai dovuto entrare ucciso: lo chiede la figlia Ronon si fosse nelle Brigate Rosse. Patrizio berta, nata due mesi dopo la Peci si è rifatto una vita, sotto morte del padre. «Roberto Pepentito sarebbe un’altra identità in una città ci non era militante delle Br ancora vivo” del nord e non ha mai conoha spiegato la figlia -. Non credeva nella violenza. È stato una vittima sciuto la nipote. Da lui - ha detto ancora innocente delle Br», che ha pagato «un prezzo Roberta - «non mi aspetto niente, non mi ha irragionevole, troppo alto. Era un’antennista mai cercato. Ancora sostiene che se potesse di 25 anni, morto ammazzato come un cane». tornare indietro non cambierebbe nulla!».

BARI - I carabinieri del Nas di Bari hanno hanno trovato, inoltre, sempre durante l’ispesottoposto a sequestro il laboratorio di analisi zione, numerosi reagenti destinati all’accertadell’unità operativa complessa di gastroente- mento di patologie varie, alcuni scaduti anche da dieci anni. «I pazienti sottorologia universitaria del PoliA rischio i pazienti posti a trapianti d’organo e clinico di Bari, perchè nel corso di controlli sono stati trova- sottoposti a trapianto monitorati presso l’U.O. di ti reagenti chimici scaduti. I Ma l’università di Bari Gastroenterologia Universitanon corrono alcun rireagenti sarebbero stati utilizassicura il contrario ria schio». Lo afferma il direttore zati nei giorni precedenti per la ricerca di immunosoppressori, generando della cattedra universitaria, prof.Alfredo Di con ciò il rischio di aver prodotto esami non Leo, «tutti i parametri di controllo dei paziensicuri per i pazienti destinati al trapianto di ti sottoposti a trapianto non possono aver subiorgani. I militari per la Tutela della salute to nessuna alterazione significativa».

AGRIGENTO - Per duecento euro, che avrebbe dovuto avere da uno dei suoi assassini, Luigi Salvo, 34 anni, commerciante di legnami di Serradifalco (Cl), è stato rapito il 18 giugno scorso, ucciso con colpi di pistola e poi il suo cadavere, ritrovato solo giovedì, è stato bruciato. Gli inquirenti devono ancora chiarire le ragioni del credito ma sono convinti che a uccidere il commerciante siano stati Michele Bongiorno, 19 anni, arrestato ieri dai carabinieri e Rosario Stuto, anche lui di 19 anni, che era stato arrestato il 24 giugno scorso dopo che la moglie della vittima aveva segnalato la scomparsa del marito indicando la targa dell’auto su cui l’aveva visto salire. La contrada dove è stato trovato il corpo dista circa duecento metri da un terreno di proprietà di Stuto e la svolta nelle indagini è arrivata dopo il fermo, ieri, di Bongiorno che avrebbe fatto alcune ammissioni. I due indagati emulavano i criminali della fiction «Capo dei capi». In uno dei loro computer sarebbero state anche trovate delle fotografie che ritraggono, messi in posa, i due favaresi con in mano delle armi. E altre due o tre persone, anche loro giovanissime, potrebbero essere coinvolte nel rapimento e omicidio di Salvo. Il maggiore dei carabinieri Salvatore Leotta ha detto che il movente dell’omicidio è il denaro che la vittima doveva ricevere da uno degli indagati.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 9

ATTUALITÀ

Al congresso il futuro di Sinistra e Libertà

Tam tam sul web per il 5% del senatore

Vento di polemiche sul Ps Craxi contrasta l’accordo

Tesseramento agli sgoccioli Marino guarda alle primarie

ROMA - Per i socialisti si prospetta un week end di polemiche. Oggi e domani è convocato il Consiglio Nazionale del Partito che, secondo le intenzioni del segretario Riccardo Nencini, dovrebbe decidere di proseguire nell’esperienza di Sinistra e Libertà, l’accordo elettorale con Sinistra Democratica, Verdi, Movimento per la sinistra di Nichi Vendola e Unione per la sinistra degli ex Pdci, che si è presentato alle europee e intende promuovere liste anche alle regionali del 2010. Ma la prospettiva viene contrastata da Bobo Craxi.

ROMA - Sarà pure il candidato di rottura il chirurgo Ignazio Marino, determinato a parlare ai circoli saltando gli apparati di partito. Ma, siccome lo statuto è bibbia, alle regole nessuno può sfuggire; e così è partito tra i supporter del senatore il tam tam via web per far iscrivere al partito militanti che poi assicureranno al congresso il fatidico 5% per arrivare alle primarie. Una soglia che gli altri due candidati, Bersani e Franceschini, danno per scontata senza però perdere lena nello sprint finale del tesseramento che chiude il 21 luglio.

Bobo Craxi (sx) e il discusso De Michelis

Il nuovo candidato al Pd Ignazio Marino

Rassicurati i timori della Lega nell’intesa raggiunta tra ministro del Welfare e Viminale L’emendamento consentirà di mettere in regola solo assistenti domestiche e lavoratrici

Ai datori presentato il conto delle tasse evase «Non sarà sanatoria generalizzata, dobbiamo contenere gli ingressi» ROMA - Dopo l’intesa raggiunta ieri con il ministro dell’Interno Maroni, il titolare del Welfare, Maurizio Sacconi, rassicura la Lega sulla questione della regolarizzazione di colf e badanti. L’emendamento che il governo presenterà al decreto anti-crisi in materia riguarderà solo ed esclusivamente questo tipo di lavoratrici. «Il nostro mercato del lavoro - puntualizza - non sarebbe in grado di recepire in questo momento in modo sostenibile altre professionalità, anzi, nell’interesse degli stessi immigrati che già sono qui e che spesso sono costretti all’inattività o alla disoccupazione dalla grande reces-

Sacconi mette «paletti pesanti» per evitare «degenerazioni»

Acli e Cgil chiedono di estendere il provvedimento

Regolarizzazioni rischio beffa Emersione di tutti i lavoratori ROMA - Un provvedimento di «emersione» del lavoro nero non può riguardare solo colf e badanti ma deve estendersi a tutte altre tipologie di lavoratori: Acli e Cgil commentano così la «regolarizzazione selettiva» in arrivo, mettendo in guardia dal «rischio beffa» per chi ha fatto domanda in base al decreto flussi e sta ancora aspettando risposta. Le Associazione cristiane commentano positivamente l’intesa del governo sull’ipotesi di regolarizzazione delle lavoratrici «in nero», ma chiedono di estendere il provvedimento anche agli altri settori, «dove lavorano spesso i mariti di quelle colf di sione globale, noi dobbiamo contenere gli ingressi con riferimento proprio a queste professioni». Sac-

In una città italiana, una badante straniera che si prende cura di una signora anziana

cui si riconosce il contributo prezioso». «Non solo le famiglie ma anche le imprese - sostiene l’Acli- si avvalgono di lavoratori immigrati sen-

coni fuga così i timori del Carroccio, non sarà una «sanatoria generalizzata». Non solo, il ministro del

za i quali non riuscirebbero nelle loro attività. Non c’è motivo di escludere questi lavoratori e queste imprese dalla regolarizzazione».

Welfare mette anche un altro ’paletto pesante’ alla ’degenarazione’ delle richieste spiegando che si

stanno facendo verifiche tecniche sul fronte contributivo per cui chi regolarizza potrebbe doversi trova-

re anche a che fare i conti con il pregresso del proprio lavoratore. Sacconi dà una risposta alla Lega, ma implicitamente anche a organizzazioni cattoliche come le Acli e al sindacato, Cgil in testa, che chiedono che la regolarizzazione riguardi tutti i lavoratori che abbiano fatto domanda in questo senso rimasta inevasa dai decreti flussi 2007 e 2008. Una richiesta che arriva però anche da alcune aree del centrodestra, mentre non manca anche chi, come il ministro della Difesa Ignazio La Russa, da tempo va chiedendo che per evitare gli abusi l’intervento sia limitato alle badanti ma non alle colf.


10 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ECONOMIA

La proprietà pensa a valorizzare asset Smentita vendita La7

“Ora cultura nuova” Gm a tempo record fuori da bancarotta

Per avere lavoro ventimila sfilano a Cagliari

MILANO - La7 non è in vendita, ma l’azionista Ti Media valuta «ipotesi di valorizzazione di singoli asset televisivi del gruppo». Da eventuali acquisizioni, comunque, si chiama fuori il finanziere franco-tunisino Tarak Ben Ammar, indicato per un possibile ruolo diretto o per conto del magnate dei media Rupert Murdoch. Telecom Italia Media è intervenuta con una nota chiesta dalla Consob sulle indiscrezioni relative a un presunto attivismo di Ben Ammar, facendo sapere di non aver «allo stato alcun progetto di cessione della rete televisiva La7, mentre sono in corso analisi su ipotesi di valorizzazione di singoli asset televisivi del gruppo». Leggasi innanzitutto Telecom Italia Media Broadcasting.

NEW YORK - Più velocemente del previsto, la nuova General Motors resuscita dalle ceneri della bancarotta, con un bilancio ristrutturato e impegnata a non commettere gli errori del passato, voltando pagina per dare avvio a un «nuova era». L’ad, Fritz Henderson (foto), ringrazia il governo americano e quello canadese, e promette di restituire le risorse ricevute «prima del previsto», cioè prima del 2015 in fissato. Il «prima possibile», forse già il prossimo anno, Gm tornerà invece in Borsa. Dalla bancarotta esce una Gm controllata per il 60,8% dal governo americano, mentre la quota restante andrà al Canada, al sindacato United Auto Worker (Uaw) e ai creditori.

CAGLIARI - Si è fermata per otto ore la Sardegna dell’industria e dei servizi a rete, ma presto ci sarà tutta l’Isola in piazza se non ci saranno immediati interventi per fronteggiare le dinamiche della crisi, a partire dalla fermata dell’impianto del cracking dell’Eni di Porto Torres. È il messaggio che Cgil-Cisl-Uil lanciano da Cagliari, dove hanno sfilato al grido «lavoro, lavoro» circa 20 mila dipendenti delle aziende in crisi. Davanti, gli operai del petrolchimico di Porto Torres, che dal primo agosto dovrebbe fermarsi per due mesi. Una decisione che ha portato alla proclamazione di 184 ore di sciopero (fino alle 22 di venerdì 17) del parco serbatoio e pontile liquidi, con a rischio l’approvvigionamento dell’isola.

Continuano i segnali ribassisti dai mercati internazionali del petrolio Esulta il popolo dei vacanzieri che avrà un esodo a tariffe basse

Cala rispetto 2008 il costo della benzina Dieci euro in meno per un pieno di verde Rita M. Benedetti

ROMA - Cala il prezzo della benzina e, a conti fatti, i risparmi raggiungono i dieci euro per un pieno di ’verde’, rispetto ad un anno fa. Anche solo in confronto a tre settimane fa, quando il prezzo del carburante era schizzato a 1,36 euro per litro di verde, i risparmi iniziano a farsi sentire: il calo della verde è infatti di oltre 3 euro per pieno. E non si escludono altri nuovi ribassi nel week end: sui mercati internazionali, rileva infatti Staffetta Quotidiana, i segnali sono «ribassisti». Intanto non si escludono, nelle prossime settimane, possibili nuovi stop agli impianti. La vertenza dei benzinai «rimane integralmente aperta e, in assenza di inequivocabili e più che solleciti segnali, fin dalle prossime settimane saranno poste in cantiere nuove iniziative di mobilitazione, nonché la reiterazione della chiusura degli impianti», dicono le tre organizzazioni di rappresentanza della categoria, Faib, Fegica e Figisc, che commentano con soddisfazione lo sciopero appena concluso, «prova di unità e compattezza». Adesione stimata mediamente

Situazione tesa I prezzi al distributore per la distribuzione Tariffe di riferimento "con servizio". Cifre in euro al litro Attese nuove Benzina Gasolio serrate delle pompe AGIP 1,285 1,102

Sciopero con adesioni fino all’85%

nel 45 per cento dall’Unione petrolifera, che ha calcolato punte più elevate il primo giorno e un’adesione che si è presentata molto articolata territorialmente. Dato, questo, contestato dalla Fegica Cisl, che parla di un’adesione dell’85 per cento, anche nel secondo giorno di fermo, e che critica l’irrituale mossa di mini-

API/IP

1,284

1,101

ERG

1,283

1,103

ESSO

1,288

1,110

Q8

1,289

1,109

SHELL

1,294

1,109

TAMOIL

1,296

1,108

TOTAL

1,283

1,001

Fonte: Staffetta Quotidiana

stero e Unione Petrolifera, visto che normalmente i dati sulle adesioni sono rilevati per il governo direttamente dalle prefetture e non «da una delle controparti» della vertenza. Ma è sul fronte dei prezzi che finalmente si sono aperti spiragli. A partire da ieri la benzina costa

ANSA-CENTIMETRI

in Italia meno di 1,3 euro al litro: tutte le compagnie hanno infatti ridotto il prezzo alla pompa tra gli 0,005 e gli 0,015 euro il litro, con il risultato che tutti i prezzi consigliati ufficialmente sono scesi sotto quota 1,3 euro. Stando alla consueta rilevazione dei prezzi medi nazionali calcolati dalla Staffetta Quotidia-

Rientro a Torino previsto per lunedì per scoprire i dati del semestrale del Lingotto

Marchionne programma rilancio Chrysler “distratto” da scioperi delle fabbriche Fiat Agitazioni a Termini Imerese, Imola e Melfi mentre alla Mirafiori faranno gli straordinari TORINO - Da lunedì scorso Sergio Marchionne indossa la maglia di amministratore delegato della Chrysler: è infatti a Detroit, nel quartiere generale della casa americana, per mettere a punto il piano di risanamento e rilancio. La prossima settimana tornerà a Torino, dove lo attendono le riunioni sui conti Fiat del secondo trimestre e dei primi sei mesi 2009, da portare il 22 luglio all’esame del consiglio di amministrazione. In Italia continua la protesta, soprattutto nella fabbrica di Termini Imerese (Palermo)

La prossima settimana Marchionne è atteso al Lingotto. E’ prevista riunione sull’andamento semestrale della Fiat

e in quella Cnh di Imola (Bologna), di cui la Fiat ha annunciato la chiusura. Lo stabilimento siciliano si è fermato per il terzo giorno consecutivo, dopo che

l’azienda ha ribadito l’intenzione di non produrre più auto a partire dal 2012, e lo sciopero proclamato da Fiom e Uilm e non dalla Fim - ha interessato

anche le fabbriche dell’indotto. Protestano anche i lavoratori della Fiat di Melfi, «per rivendicare l’assunzione dei precari e il rispetto dell’accordo sul premio di produzione», e gli operai dell’Iveco di Brescia. Vanno controcorrente i lavoratori delle carrozzerie di Mirafiori delle linee della Punto, Idea e Musa, che lavoreranno in straordinario sabato 18 e 25 luglio. Sono interessati in tutto 1.500 dipendenti. Si esauriscono così i sabati esenti da contrattazione sindacale (in tutto dieci in un anno).

na, si registrano infatti una serie di ribassi per tutte le compagnie in risposta alla mossa di giovedì dell’Agip che ha ridotto di 10 millesimi al litro il prezzo della verde, portandolo a 1,285 euro al litro. Da ieri, quindi, la maggior parte delle compagnie ha ridotto tra i 5 e 15 millesimi il prezzo della verde, mentre una riduzione anche maggiore, tra i 10 e i 20 millesimi, ha interessato il gasolio, che si avvicina così alla soglia di 1,10 euro il litro. Anche il calo del diesel è stato trainato dal ribasso dell’Agip che ieri ha portato il prezzo a 1,102 euro. Tre settimane fa, quando c’era stato il picco della verde che era salita ai livelli dell’ottobre 2008, il prezzo del gasolio era di 1,16 euro al litro. Nella stessa settimana di luglio di un anno fa, invece, il gasolio costava, mediamente, 1,52 euro al litro: il risparmio in un anno è di quasi 15 euro a pieno. Nella giungla dei prezzi, Quotidiano energia segnala anche una «vera sorpresa», quella della Q8: stando alle sue rilevazioni, la compagnia avrebbe ribassato di ben 3,4 centesimi la benzina scivolando vertiginosamente a 1,266 euro al litro e di 3,5 centesimi il diesel, tornando al di sotto della soglia di 1,1 euro al litro, e cioè a quota 1,091. Questi ribassi sono però giudicati «del tutto insufficienti» dalle organizzazioni dei consumatori, secondo le quali, alla luce della diminuzione del 15% sia della quotazione del petrolio che della benzina, «il prezzo della benzina si dovrebbe attestare ad almeno 1,21-1,22» euro al litro. Adusbef e Federconsumatori chiedono quindi al Governo di intervenire «per eliminare, una volta per tutte, queste speculazioni che determinano una maggiore spesa per gli automobilisti di 96 euro annui per costi diretti, e di ulteriori 86 euro per costi indiretti, dovuti alle ricadute sul tasso di inflazione». Una prima risposta sembra arrivare proprio dal G8: in occasione del vertice, ha detto il premier Silvio Berlusconi, «si è manifestato disappunto sul fatto che siano riprese le speculazioni internazionali» sulle materie prime e, in particolare, sui prezzi del petrolio. Per questo il G8 ha dato «mandato» agli organismi internazionali preposti a decidere su come «intervenire».

Sul Financial Times

Credit Agricole criticato per “imbroglio” MILANO - Un «imbroglio che fa poco onore all’Agricole». E, «vista la situazione, potrebbe esser meglio» che l’istituto francese affronti «con coraggio» la maxi-svalutazione da 2-3 miliardi di euro. È l’ingresso a gamba tesa dell’editorialista del Financial Times, Paul Betts, che bacchetta la Banque Verte sul patto siglato con le Generali in Intesa SanPaolo. E poco cambia se l’uso in inglese della parola italiana ’imbroglio’ evoca più che altro un ’pasticcio’. Di fatto sulle spalle della banca parigina, azionista con una quota del 5,8%, viene rovesciato il peso del procedimento di inottemperanza avviato dall’Antitrust, che potrebbe costare all’istituto guidato da Corrado Passera una multa da 500 milioni fino a un massimo di 5 miliardi di euro. E proprio l’Authority, ricorda l’autorevole quotidiano finanziario, aveva sollecitato condizioni che assicurassero la concorrenza tra i due gruppi bancari, ma l’Agricole non le ha ancora rispettate e ha fatto «peggio», «siglando un accordo con le Generali» sulle rispettive quote possedute in Intesa Sanpaolo, pari complessivamente al 10,8 per cento. Secondo l’editorialista dell’FT, Intesa adesso «non solo è scontenta, ma è sempre più irritata nel trovarsi al centro di un imbroglio con l’Antitrust» di cui non è artefice. E anche il Leone di Trieste «a sua volta comincia a stancarsi, perché l’ultima cosa che vuole è scombussolare la banca italiana». Inoltre, dalla ricostruzione del quotidiano, le Generali avevano accettato di aiutare il Credit Agricole solo a patto di non creare alcun problema alla Cà de Sass. Dopo tutto l’accordo, viene indicato, sembrerebbe solo un modo per evitare all’Agricole di svalutare la partecipazione o venderla in un momento di quotazioni di Borsa piuttosto depresso.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 11

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

BORSA

L’indice Ftse All Share in perdita dell’1,68%, il Ftse Mib a meno 1,77% VAR % PREZZO P. RIF ULT

232 4.260 933 14 83 16 91 47 0 33 7 0 0 24 33 486 895 41 508 535 60 43 163 15 10 58 647 2.136 1.475 315 1 16 753

1,01 1,15 7,88 4,51 59,71 1,46 1,20 3,60 0,55 0,52 3,82 14,51 8,14 0,32 1,50 0,53 4,52 62,58 2,33 13,16 0,90 0,43 0,06 0,93 89,96 1,50 4,84 13,95 5,49 6,74 13,79 11,66 6,23

+1,03 -3,74 -2,28 +0,24 +2,93 -0,95 -6,28 -2,99 0,00 -1,74 -2,97 0,00 0,00 -2,04 -3,13 +5,97 -1,75 -1,53 -2,67 +0,32 -0,88 +0,04 -2,94 +1,24 -0,04 -0,55 +1,45 -0,61 +1,01 -1,56 +3,24 -3,05 -1,58

1,03 1,14 7,89 4,45 60,50 1,47 1,24 3,59 0,54 0,51 3,79 14,77 8,14 0,32 1,50 0,52 4,51 62,22 2,25 13,06 0,90 0,44 0,06 0,94 90,00 1,49 4,90 13,91 5,48 6,73 13,79 11,59 6,23

+3,33 -3,80 -1,56 -2,94 -0,30 -1,67 -3,89 -2,97 0,00 -3,21 -2,82 0,00 0,00 -0,31 -2,60 +1,96 -1,80 -1,86 -3,23 -0,38 -2,55 +0,23 -2,54 +0,97 0,00 -0,53 +2,51 -0,36 +1,01 -0,74 +2,83 -2,44 -1,27

1,02 1,15 7,87 4,50 60,20 1,47 1,24 3,65 0,00 0,51 3,79 0,00 0,00 0,32 1,50 0,52 4,50 62,11 2,27 13,02 0,89 0,44 0,06 0,94 90,00 1,49 4,89 13,92 5,49 6,75 13,79 11,54 6,20

6 12 216 29 3 126 3.856 9 3 20 35 15 7 497 15 1 21 1.707 22 165 144 1.998 116 429 0 15 33 2 39 537 93 260 3 75 55 45 10 2 439 0 4 71 15 8 3 14 14 341 91 32 3.407 122 1.756 331

82,45 2,34 5,54 7,75 3,12 1,50 4,86 8,25 27,99 1,45 2,10 36,04 44,68 1,86 2,61 116,18 0,52 1,07 4,76 8,39 4,19 3,80 5,82 0,77 4,32 4,36 9,40 1,01 0,70 5,50 94,64 0,54 1,57 0,74 1,17 4,30 1,87 26,15 46,06 20,00 1,67 38,20 1,39 1,22 0,64 101,89 102,79 0,00 4,02 0,18 3,45 0,76 9,34 5,33

-0,17 +1,50 -3,07 -0,01 -0,31 -0,01 -1,54 +0,09 +0,27 +0,40 -3,60 -1,07 -2,16 -0,61 -3,84 -0,68 +0,03 -0,85 -0,27 +0,14 -2,18 -0,82 -0,21 -1,65 0,00 +1,04 -3,88 -0,98 -1,33 -0,64 +0,06 +1,51 -1,04 -6,26 -1,31 -0,41 -8,47 +1,78 -0,24 0,00 -0,03 -2,46 -0,16 -2,71 0,00 +0,14 +0,19 0,00 -0,86 -0,10 -4,02 +0,53 -1,81 -1,86

82,50 2,40 5,50 7,80 3,12 1,50 4,78 8,28 28,00 1,44 2,06 35,70 45,00 1,86 2,60 116,18 0,53 1,07 4,83 8,30 4,14 3,75 5,80 0,79 4,32 4,37 9,45 1,01 0,70 5,59 94,80 0,53 1,58 0,73 1,17 4,30 1,86 26,20 45,40 20,00 1,67 38,50 1,39 1,25 0,64 101,90 103,00 0,00 4,00 0,18 3,41 0,77 9,26 5,22

+0,34 +1,27 -3,17 +0,13 -0,95 +0,07 -2,05 +0,30 +0,43 -0,07 -3,29 -1,63 -0,35 -0,05 -1,79 -0,02 +1,54 -0,47 -1,18 0,00 -1,66 -1,12 0,00 +2,73 0,00 -0,11 -4,30 -0,98 -2,03 +0,45 +0,31 +0,57 0,00 -3,69 -1,26 +1,00 -8,68 +1,95 -1,60 0,00 -0,06 -0,49 +1,46 -0,40 0,00 +0,14 +0,01 0,00 +0,69 +0,22 -3,81 +1,26 -2,58 -3,15

82,25 2,30 5,50 7,72 0,00 1,50 4,80 8,28 28,00 1,44 2,06 35,74 45,00 1,88 2,60 116,18 0,53 1,06 4,76 8,30 4,17 3,76 5,83 0,79 0,00 4,37 9,45 0,00 0,70 5,55 94,75 0,54 1,58 0,73 1,17 4,30 0,00 26,20 45,45 0,00 1,67 38,49 1,39 1,25 0,00 101,90 103,00 0,00 4,02 0,18 3,42 0,76 9,27 5,21

10 27 4 7 26 91 448 63 1 273 13 2.149 13 107 6 1 64 7 44 620 33 541 284 68 14 21 6 112 221 17 47 553 4 9

4,51 -0,32 1,80 -0,65 1,03 +0,77 2,26 -1,08 1,73 +0,71 0,26 -3,09 5,59 -1,10 2,51 -2,50 31,26 -1,08 22,63 -2,53 1,63 +4,93 1,00 -0,43 3,55 +0,46 2,42 -1,80 2,18 +0,35 0,71 +0,71 0,22 -1,74 0,32 -0,52 1,01 -2,22 1,07 -1,56 0,66 -1,80 1,77 +21,09 0,46 -2,57 0,90 -0,19 103,18 +0,18 99,96 +0,02 0,80 +0,26 20,25 -1,99 3,28 -2,09 8,76 -0,60 1,82 -1,68 6,35 -2,28 0,26 -1,83 0,77 +0,25

4,56 -0,33 1,82 +0,89 1,03 +0,98 2,25 -2,17 1,75 +0,06 0,26 -2,24 5,60 -1,41 2,57 +0,59 31,26 -1,08 22,29 -2,66 1,55 -0,64 0,99 -5,16 3,58 -0,56 2,42 -0,62 2,19 -0,23 0,71 +0,71 0,24 +6,19 0,32 -0,62 1,01 -1,75 1,08 +0,74 0,65 -4,12 1,99 +40,34 0,47 +0,74 0,91 +0,88 103,10 +0,10 100,00 +0,10 0,80 -1,97 20,49 -1,73 3,26 -1,14 8,82 +0,23 1,81 -1,90 6,30 -2,70 0,26 0,00 0,79 +2,60

4,56 1,82 1,03 2,25 1,75 0,27 5,58 2,49 31,26 22,41 1,55 0,99 3,58 2,41 2,19 0,71 0,22 0,00 1,01 1,08 0,66 1,84 0,47 0,91 103,10 100,00 0,80 19,93 3,25 8,82 1,81 6,34 0,26 0,80

Note dolenti in borsa per Bulgari Il lusso non vende bene in America Petrolio a meno 60 dollari, Eni ed Enel accusano il colpo: -0,87 e -1,81% MILANO - Chiusura di settimana ancora in calo per Piazza Affari: l’indice Ftse All Share ha chiuso in perdita dell’1,68% a 18.533 punti, l’Ftse Mib in ribasso dell’1,77% a quota 17.836. Il modesto rimbalzo della vigilia è servito quindi a poco e diversi titoli guida hanno registrato una forte corrente di vendite: è il caso, tra gli altri, di Stmicroelectronics e di Unicredit, mentre Cir e Autogrill hanno guidato il gruppetto in controtendenza. Realizzi su Stm, male anche Saipem e A2a - Dopo il forte rialzo della vigilia, il peggiore ~di Piazza Affari è stato quello di Stmicroelectronics, che ha chiuso in calo del 4,59% a 4,99 euro. Con molti operatori che di venerdì tendono a realizzare anche i piccoli guadagni per non tenersi in tasca troppi titoli, scivola anche Saipem (-3,95% a 15,8 euro). Male Bulgari (-3,81% a 3,4 euro) invece sui dati di vendite di beni di lusso negli Stati Uniti, seguita tra le ’utilities’ da A2A, che ha ceduto il 3,80%. Scende Unicredit, tiene Mps - Nel settore del credito pesante l’andamento di Unicredit, che ha chiuso in calo del 3,69% a 1,64 euro tra scambi comunque nella media dell’ultimo mese di Borsa. Male anche Mediolanum (-2,58% a 3,39 euro) e Banco popolare (-2,05% a 4,78), mentre Intesa SanPaolo e soprattutto Monte dei Paschi hanno cercato di contenere le perdite, cedendo rispettivamente l’1,14% a 2,17 euro lo 0,47% a 1,06. Tra gli assi-

1,18 6,08 24,33 1,08 11,04 6,08 35,44 3,84 1,73 1,40 44,10 8,02 18,04 2,15 5,05 7,42

+0,20 -1,91 -0,49 +2,17 -5,16 -5,70 0,00 +0,15 -4,50 -0,49 +1,58 -0,92 +2,20 -1,16 -3,16 -3,80

1,17 6,20 24,60 1,09 10,89 6,07 35,51 3,84 1,85 1,40 44,07 7,98 18,00 2,11 5,25 7,18

-2,26 +0,32 +0,82 +2,83 -5,30 -4,79 0,00 -1,48 +5,71 +0,29 +1,12 -0,87 +0,17 -3,66 +1,84 -4,90

1,17 6,19 24,60 1,09 10,98 6,07 0,00 3,84 1,74 1,40 43,96 7,98 17,91 2,11 5,01 7,13

6 850 26 110 44 360 1 9.628 4 18 9.290 163 990 8 235 253 156

23,04 0,95 1,18 1,07 9,36 1,26 3,18 3,26 1,25 19,88 15,86 4,63 9,45 0,84 6,48 0,17 2,86

-1,41 -2,91 -1,94 -2,74 -1,91 -4,72 -2,08 -1,26 -1,12 -0,60 -1,25 -2,07 -1,86 +0,50 -1,73 -3,89 -3,61

23,00 0,94 1,17 1,06 9,43 1,21 3,18 3,25 1,22 19,14 15,87 4,60 9,45 0,87 6,40 0,17 2,82

-1,20 -3,72 -3,39 -2,85 -1,87 -5,09 -2,23 -1,81 -5,20 -3,82 -0,87 -1,92 -1,77 +0,70 -2,88 -0,29 -4,09

23,00 0,94 1,17 1,06 9,32 1,21 3,18 3,24 1,24 20,13 15,81 4,60 9,43 0,84 6,49 0,17 2,82

Dow Jones New York *

-0,60

Nasdaq New York *

+0,00

Parigi

-1,42

Londra

-0,76

Milano

-1,68

Amsterdam

-1,58

Zurigo

-1,27

Francoforte

-1,16

Tokyo

-0,04

Hong Kong

-0,46

curativi, Unipol ha perso il 2,63% a 0,74 euro, Generali l’1,72% a 13,71 euro. La continua debolezza del prezzo del petrolio, sotto i 60 dollari al barile,

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

non aiuta Eni, in calo comunque contenuto allo 0,87% con un prezzo finale di 15,87 euro. Più pesante Enel, scesa dell’1,81% a quota 3,24 euro.

A Parigi gli indicatori tornano sui livelli di fine aprile

Ue, domina la fretta di vendere Prese di profitto e ripensamenti MILANO - Ritornano le vendite sulle Borse europee dopo il tentativo di rimbalzo di giovedì. A Parigi il Cac40 ha ceduto l’1,16%, scendendo sui livelli di fine aprile, a Francoforte il Dax l’1,42%, a Londra il Ftse100 lo 0,76%. In attesa che la stagione delle trimestrali Usa entri nel vivo la prossima settimana, ieri è stata la volta del colosso petrolifero Chevron che ha lanciato l’allarme sugli utili nel secondo trimestre. Sul fronte dei dati macro Usa, si è registrata un’inaspettata contrazione della bilancia commerciale e il maggior aumento dei prezzi import da oltre un anno e mezzo, mentre l’indice della fiducia dei consumatori americani dell’Università del Michigan, a luglio è sceso a 64,6, oltre le previsioni. A Parigi le vendite hanno maggiormente colpito StM (-4,2%) e Vallourec (-4,2%), a Londra sotto pressione i titoli assicurativi: Aviva -4,4%, Standard Life -3,1%. A Francoforte sugli scudi Infineon (+5,4%) che ha annunciato un aumento di capitale da 725 milioni con il supporto del fondo Usa Apollo.

17.837 (-1,8)

EUTELIA EVEREL GROUP EXOR EXOR PRV EXOR RSP EXPRIVIA F FASTWEB FIAT FIAT PRIV FIAT RISP FIDIA FIERA MILANO FILATURA DI POLLONE FINARTE CASA D’ASTE FINMECCANICA FMR ART’E’ FNM FONDIARIA-SAI FONDIARIA-SAI R FORTIS FRANCE TELECOM FULLSIX G GABETTI GAS PLUS GDF SUEZ GEFRAN GEMINA GEMINA RISP PORT NC GENERALI ASS GEOX GEWISS

*dati di metà giornata

ANSA-CENTIMETRI

18.533 (-1,71)

TITOLO

92 44 10 31 785 643 0 21 85 138 59 27 286 9 45 201

Le chiusure delle Borse

Ftse Italia Mid Cap

PREZZO RIF

PREZZO RIF

20.940 (-1,34)

FTSE Italia Star

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

FTSE MIB Ftse Italia All-Share

TITOLO

A A.S. ROMA A2A ACEA ACEGAS-APS ACOTEL GROUP ACQUE POTABILI ACSM-AGAM ACTELIOS AEDES AEFFE AEGON AEROPORTO AHOLD KON AICON ALCATEL-LUCENT ALERION ALLEANZA ASS ALLIANZ AMPLIFON ANSALDO STS ANTICHI PELLETAPULIA PRONTOP ARENA ARKIMEDICA ARKIMEDICA 2012 ASCOPIAVE ASTALDI ATLANTIA AUTOGRILL SPA AUTOSTRADA TO-MI AUTOSTRADE MERID AXA AZIMUT B B INTERM-15 CV B&C SPEAKERS BANCA GENERALI BANCA IFIS BANCA INTERMOBIBANCA ITALEASE BANCO POPOLARE BANCO SANTANDER BASF BASICNET BASTOGI SPA BAYER BB BIOTECH BCA CARIGE BCA CARIGE R BCA CARIGE-13CV BCA FINNAT BCA MPS BCA POP DI SPOBCA POP EMIL BCA POP ETRURBCA POP MILANO BCA POP SONDRIO BCA PROFILO BCO DESIO BRIA BCO DESIO BRIANZA BCO SARDEGNA BEE TEAM BEGHELLI BENETTON GROUP BENI STA 2011 BENI STABILI BEST UNION COMBIALETTI INDUSTRIE BIANCAMANO BIESSE BIOERA BMW BNP PARIBAS BOERO BARTOLOBOLZONI BONIFICHE FERRABORGOSESIA .. BORGOSESIA R BOUTY HEALTHCARE BP-10 CV 4,75% BPER 12 CV SUB BPMI AZXOBCV+W BREMBO BRIOSCHI BULGARI BUONGIORNO BUZZI UNICEM BUZZI UNICEM C CAD IT CAIRO COMMUNICALEFFI CALTAGIRONE CALTAGIRONE EDIT CAMFIN CAMPARI CARRARO CARREFOUR CATTOLICA ASS CDC CELL THERAPEUCEMBRE CEMENTIR HOLDING CENTRALE LATTE TO CERAMICHE RICCHL CIA CICCOLELLA CIR-COMP IND CLASS EDITORI COBRA COFIDE SPA COGEME SET COGEME SET 2014 COMUNE MI-A2A CONAFI PRESTITO’ CR BERGAMASCO CREDEM CREDIT AGRICOLE CREDITO ARTIGIANO CREDITO VALTELCRESPI CSP INT IND CALZE D D’AMICO DADA DAIMLER DAMIANI DANIELI & C DANIELI & C RISP NC DANONE DATALOGIC DE’LONGHI DEA CAPITAL DEUTSCHE BANK DEUTSCHE TEDIASORIN DIGITAL BROS DMAIL GROUP DMT E E.ON EDISON EDISON R EEMS EL.EN ELICA EMAK ENEL ENERVIT ENGINEERING ENI ENIA ERG ERG RENEW ESPRINET EUROFLY EUROTECH

VAR % PREZZO P. RIF ULT

75 0 330 253 19 38

0,61 0,09 9,63 5,61 7,22 1,03

-3,01 0,00 -1,53 -2,69 -2,27 -1,88

0,61 0,10 9,59 5,54 7,49 1,03

-3,17 0,00 -0,78 -3,40 +1,84 -1,82

0,61 0,00 9,59 5,56 7,49 1,03

362 8.305 130 243 17 26 12 9 3.924 6 25 1.084 305 174 2 2

15,88 6,64 3,82 3,96 4,62 5,04 0,40 0,18 9,55 5,00 0,55 10,38 6,63 2,29 15,57 1,38

-1,43 -1,14 -1,74 -1,31 -0,13 +0,99 +9,40 +3,15 -2,48 +0,03 -1,09 -1,47 -1,76 +2,89 -1,39 -3,45

15,86 6,63 3,79 3,90 4,64 4,99 0,40 0,18 9,51 5,00 0,55 10,36 6,58 2,28 15,57 1,43

-0,63 -1,27 -2,82 -2,07 +0,22 -0,10 +9,59 +0,11 -2,16 0,00 +0,64 -1,43 -2,74 +2,47 -1,14 -0,07

15,92 6,62 3,79 3,95 4,64 4,99 0,40 0,18 9,54 5,00 0,55 10,35 6,55 2,28 15,57 1,43

7 20 4 6 246 3 4.246 1.188 39

0,82 7,19 24,09 2,17 0,45 1,86 13,76 4,63 2,64

-1,34 +1,17 -2,45 +0,88 -2,45 +3,85 -1,75 -0,19 -2,43

0,82 7,11 24,01 2,16 0,45 1,85 13,71 4,61 2,58

-1,80 -2,67 -2,79 -0,92 -3,45 +1,09 -1,72 -0,22 -3,82

0,82 7,20 24,01 2,16 0,46 1,85 13,70 4,61 2,68

9.539 (-0,68)

TITOLO

GR EDIT L’ESPRESSO GRANITIFIANDRE GREENVISION AMB GRUP MINERALI MAFFEI GRUPPO COIN H HERA I I GRANDI VIAGGI I.M.A IGD IL SOLE 24 ORE IMMSI IMPREGILO IMPREGILO RP INDESIT COMPANY INDESIT COMPANY RNC ING GROEP INTEK INTEK R INTERPUMP GROUP INTESA SANPAOLO INTESA SANPAOLO RSP INVEST E SVILUPPO IPI IRCE IRIDE ISAGRO IT HOLDING IT WAY ITALCEMENTI ITALCEMENTI RISP ITALMOBILIARE

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

409 81 41 5 124

1,03 2,50 7,66 3,30 3,06

+0,10 +0,83 -1,58 -0,94 -3,22

PREZZO RIF

1,03 2,43 7,72 3,30 3,20

VAR % PREZZO P. RIF ULT

+0,68 -0,72 -2,83 -0,08 +0,23

1,03 2,41 7,72 3,30 3,15

906

1,58

-2,28

1,59

-1,98

1,59

24 27 119 16 130 1.453 0 282 0 16 65 11 178 6.497 1.667 10 4 6 330 17 0 18 871 183 398

0,93 12,55 1,18 2,05 0,86 2,36 8,50 3,25 6,19 6,48 0,27 0,66 3,00 2,19 1,70 0,08 1,88 1,64 1,13 3,79 0,18 3,74 7,74 4,01 22,36

+0,27 +0,92 -0,55 -3,16 +0,70 -2,79 0,00 -0,98 0,00 -2,64 +1,38 -1,10 -1,50 -0,21 -2,13 +0,26 -0,01 -1,24 -2,24 -0,57 0,00 -2,34 -1,02 -0,52 -0,19

0,96 12,57 1,17 2,09 0,87 2,35 9,17 3,20 6,19 6,43 0,27 0,66 3,00 2,17 1,69 0,08 1,88 1,66 1,12 3,87 0,18 3,75 7,71 3,97 22,00

+1,96 +1,21 -1,93 +0,24 +1,05 -0,84 0,00 -1,08 0,00 -2,72 +1,11 +1,07 -0,99 -1,14 -3,82 -0,25 -0,11 0,00 -2,87 +1,24 0,00 -3,72 -1,09 -1,97 -1,57

0,96 12,50 1,18 2,10 0,87 2,35 0,00 3,20 0,00 6,42 0,27 0,66 2,99 2,17 1,68 0,08 1,88 1,66 1,12 3,81 0,00 3,71 7,69 3,98 22,02

TITOLO

ITALMOBILIARE RNC IW BANK J JUVENTUS FC K K.R.ENERGY KERSELF KINEXIA KME GROUP KME GROUP RSP L L’OREAL LA DORIA LANDI RENZO LOTTOMATICA LUXOTTICA GROUP LVMH M MAIRE TECNIMONT MARCOLIN MARIELLA BURANI F.G MARR MEDIACONTECH MEDIASET S.P.A MEDIOBANCA MEDIOLANUM MEDITERRANEA ACQUE MILANO ASS ORD MILANO ASS RISP PORT MIRATO MITTEL MOLMED MONDADORI EDIT MONDO HE MONDO TV MONRIF MONTEFIBRE MONTEFIBRE R MONTI ASCENSORI MUNICH RE MUTUIONLINE N NICE NOEMALIFE NOKIA CORPORATION NOVA RE O OLIDATA OMNIA NETWORK P PANARIAGROUP PARMALAT PERMASTEELISA PHILIPS PIAGGIO PIERREL PININFARINA SPA PIQUADRO PIRELLI E C PIRELLI E C RISP POR PIRELLI&C REAL E POLIGRAF. S. F POLIGRAFICI EDIT POLTRONA FRAU PPR PRAMAC PREMAFIN FIN HP PREMUDA PRIMA INDUSTRIE PRYSMIAN R RATTI RCF GROUP RCS MEDIAGROUP RCS MEDIAGROUP RSP RDB REALTY VAILOG RECORDATI ORD RENAULT RENO DE MEDICI REPLY RETELIT RGI RICHARD-GINORI 1735 RISANAMENTO ROSSS RWE S S.S. LAZIO SABAF SADI SERVIZI INDUSTR SAES GETTERS SAES GETTERS RISP NC SAFILO GROUP SAIPEM SAIPEM RISP CV SANOFI SAP SARAS SAT SAVE SCREEN SERVICE SEAT PAGINE GIALLE SEAT PAGINE GIALLE R SERVIZI ITALIA SIAS SIAS-17 CV 2,625% SIEMENS SNAI SNAM RETE GAS SNIA SNIA 3% CV 2010 SO PA F SOCIETE GENERALE SOCOTHERM SOGEFI SOL SOPAF 2012 CV3,875% SORIN STEFANEL STEFANEL RISP NC STMICROELECTRONICS T TAMBURI TAS TELECOM IT MEDIA R TELECOM IT-10 CV1,5% TELECOM ITALIA TELECOM ITALIA MEDIA TELECOM ITALIA R TELEFONICA TENARIS TERNA TERNIENERGIA TISCALI TOD’S TOSCANA FINANZA TOTAL TREVI FIN IND TREVISAN COMETAL TXT E-SOLUTIONS U UBI BANCA UNI LAND UNICREDIT UNICREDIT RSP UNILEVER UNIPOL UNIPOL PRIV V VALSOIA VIAGGI DEL VENTAGLIO VIANINI INDUSTRIA VIANINI LAVORI VITTORIA ASS VITTORIA-16 CV FIX/F VIVENDI Y YORKVILLE BHN Z ZIGNAGO VETRO ZUCCHI SPA ZUCCHI SPA RISP NC

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

PREZZO RIF

VAR % PREZZO P. RIF ULT

127 18

15,46 1,68

-0,85 -0,90

15,46 1,74

-0,26 +2,06

49

0,80

-0,75

0,80

-0,81

15,47 1,68 0,80

1.745 216 100 42 3

0,24 8,53 2,00 0,48 0,80

+1,01 -1,04 +0,44 +0,04 +0,25

0,21 8,59 1,90 0,48 0,80

-14,02 -0,58 -7,40 -2,54 -0,63

0,21 8,55 1,92 0,48 0,80

0 32 176 1.019 1.496 2

51,19 1,68 3,09 13,45 14,36 53,58

0,00 -1,16 -1,36 -0,13 -0,33 +0,09

51,19 1,71 3,06 13,39 14,35 53,48

0,00 -1,61 -2,31 -0,74 -0,21 -0,07

0,00 1,71 3,06 13,37 14,40 53,48

741 3 443 42 10 2.885 1.684 1.049 2 236 18 125 7 25 421 77 204 15 37 17 9 2 61

2,13 1,44 2,49 5,60 2,50 3,84 8,11 3,43 1,97 2,29 2,18 4,68 2,59 1,22 2,60 0,20 8,71 0,41 0,18 0,25 0,92 94,05 4,35

-1,93 -1,73 +3,18 -1,57 -3,46 -0,92 -1,55 -3,00 -0,35 -1,65 -1,53 +2,57 -0,60 +0,18 -1,81 +8,91 -5,51 -2,40 +3,05 +0,71 -0,32 -1,25 +1,24

2,10 -3,00 1,49 +2,19 2,36 -3,38 5,60 -1,67 2,50 -2,82 3,83 -0,84 8,09 -1,88 3,39 -2,58 1,97 -0,51 2,26 -3,62 2,17 -1,37 4,77 +4,72 2,61 +0,58 1,22 0,00 2,60 -1,89 0,20 +11,22 8,12 -10,57 0,41 -1,20 0,19 +3,89 0,26 +4,02 0,93 +0,43 94,30 -0,99 4,34 +2,60

2,10 1,49 2,37 5,60 2,50 3,82 8,12 3,40 1,97 2,27 2,17 4,71 2,64 1,20 2,59 0,20 8,20 0,41 0,19 0,26 0,93 94,30 4,34

70 0 13 1

2,30 5,14 10,20 1,10

-0,42 0,00 -1,10 -8,33

2,35 5,14 10,09 1,10

+5,98 0,00 -1,66 -8,33

2,28 0,00 10,21 0,00

16 0

0,48 0,30

-0,95 0,00

0,49 0,30

+1,34 0,00

0,49 0,00

17 1.716 151 1 561 20 317 4 2.560 16 2.327 8 1 30 0 16 69 3 8 2.400

1,39 +3,23 1,67 -0,38 10,36 -2,46 13,09 +1,65 1,34 -2,49 4,88 -2,16 3,51 +11,24 0,88 -2,25 0,23 +0,86 0,26 -1,83 0,55 +0,42 12,09 -2,24 0,37 -0,17 0,79 -1,56 55,73 0,00 0,97 -1,54 0,93 -0,02 0,95 +0,63 8,79 -1,68 10,06 -2,80

1,35 -2,10 1,67 +0,24 10,65 +1,72 13,09 +0,61 1,35 -1,17 4,89 -2,15 3,65 +15,00 0,88 -2,44 0,23 -2,05 0,26 -2,64 0,53 -2,65 12,04 -1,47 0,37 -1,33 0,78 -2,50 55,73 0,00 0,98 -1,90 0,93 -0,64 0,95 -0,11 8,68 -1,42 10,03 -3,19

1,35 1,67 10,67 13,09 1,35 4,89 3,66 0,88 0,23 0,26 0,53 11,96 0,37 0,78 0,00 1,00 0,93 0,95 8,83 10,03

20 0 139 18 52 34 261 15 28 11 40 1 64 195 329 0

0,35 -5,20 0,89 0,00 0,81 -2,03 0,59 -0,66 2,55 -1,71 1,72 -0,35 4,47 -0,74 22,23 -4,70 0,19 -0,29 13,82 -0,57 0,48 -2,14 2,00 -0,30 0,10 -2,05 0,35 -4,73 1,77 +16,83 52,90 0,00

0,36 -0,69 0,90 0,00 0,81 -1,59 0,59 -0,51 2,53 -3,44 1,73 -0,57 4,44 -1,72 22,39 -3,49 0,19 -0,47 14,12 +2,54 0,48 -3,12 2,00 -0,12 0,10 -2,60 0,35 -3,18 1,83 +19,37 53,14 0,00

0,36 0,00 0,81 0,59 2,53 1,73 4,42 22,39 0,19 14,01 0,49 2,00 0,10 0,35 1,80 0,00

16 11 11 80 26 330 5.228 0 14 1 1.592 0 68 68 779 0 18 185 9 4 332 2.473 47 1 137 3 52 32 34 5 151 64 0 4.592

0,34 13,30 0,69 5,76 4,79 0,36 16,03 18,00 41,66 28,64 1,90 10,20 4,29 0,69 0,15 1,02 4,34 4,85 86,09 46,64 2,74 3,11 0,18 93,10 0,12 38,44 1,23 1,09 3,51 78,36 0,90 0,36 2,67 5,08

+0,20 -4,86 -0,80 -1,34 -1,86 -3,81 -2,16 0,00 -1,36 +2,54 -2,69 0,00 -0,29 +1,28 -0,74 0,00 -1,22 -0,36 -0,17 -1,14 +0,23 +0,05 -5,18 -0,23 -6,83 -0,05 -2,34 -3,42 -4,30 -1,47 -0,14 -3,60 0,00 -3,00

0,34 13,20 0,69 5,78 4,80 0,35 15,80 18,00 41,25 28,64 1,88 10,20 4,30 0,71 0,15 1,02 4,36 4,80 86,50 46,47 2,80 3,10 0,19 93,10 0,12 38,54 1,22 1,07 3,50 78,35 0,88 0,37 2,67 4,99

0,00 -2,22 -1,07 -0,77 +0,42 -4,66 -3,95 0,00 -2,02 +2,54 -3,04 0,00 0,00 +4,60 -0,86 0,00 -1,02 -1,03 -0,23 -2,15 +2,94 -0,80 -2,43 -0,96 -5,34 +0,10 -2,49 -4,82 -2,78 -1,93 -2,33 -1,35 0,00 -4,59

0,34 13,38 0,68 5,65 4,80 0,35 15,83 0,00 41,25 28,64 1,89 0,00 4,29 0,70 0,15 0,00 4,36 4,78 86,50 46,47 2,80 3,11 0,18 93,10 0,13 38,54 1,21 1,07 3,55 78,35 0,90 0,36 0,00 5,00

4 0 45 13 4.001 862 1.692 9 5.073 1.584 2 517 367 60 10 473 0 14

1,21 13,95 0,12 117,71 0,95 0,12 0,67 15,86 8,90 2,35 1,03 0,26 38,59 1,24 36,13 7,74 0,72 6,83

-1,35 0,00 +7,25 +0,13 -1,11 +9,42 -1,06 -5,55 -1,36 -0,62 -1,81 -2,87 -1,25 -1,23 -1,11 -3,44 0,00 -1,02

1,21 13,76 0,12 117,66 0,94 0,12 0,66 15,20 8,84 2,34 1,03 0,26 38,51 1,24 36,00 7,77 0,72 6,87

-1,39 0,00 +8,64 -0,01 -2,08 +3,66 -2,65 -9,47 -2,05 -0,74 -1,81 -2,85 -0,54 -1,59 -1,23 -1,15 0,00 -1,65

1,21 0,00 0,12 117,66 0,94 0,12 0,67 15,20 8,86 2,35 0,00 0,26 38,45 1,23 36,00 7,77 0,00 6,87

1.692 587 23.686 14 3 1.132 998

8,60 1,23 1,67 2,75 17,16 0,75 0,49

-0,75 +6,82 -2,47 -1,46 -1,17 -2,02 -3,32

8,56 1,22 1,64 2,74 17,15 0,74 0,48

-0,47 +6,43 -3,69 -2,84 -1,21 -2,63 -3,80

8,61 1,22 1,64 2,74 17,15 0,74 0,48

0 360 0 43 3 0 0

3,02 0,11 1,44 3,81 4,00 249,00 17,11

0,00 -5,87 0,00 -0,78 -0,04 0,00 0,00

3,07 0,11 1,43 3,88 4,00 249,00 17,11

0,00 -6,33 0,00 +2,04 0,00 0,00 0,00

0,00 0,11 0,00 3,89 4,00 0,00 0,00

24

0,38

-1,82

0,39

+0,52

0,39

16 28 0

3,45 0,42 1,20

-0,11 +0,06 0,00

3,46 0,41 1,20

+0,29 -1,34 0,00

3,46 0,41 0,00


12 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CRONACHE IN BRERE Giudice caccia dall’aula coppia vestita da mare

Se lui si muove bene in pista è più attraente e risulta essere un buon partito Secondo uno studio la donna ricerca un compagno che sia forte e in salute

PESARO - Palazzo di giustizia off limits per canottiere, bermuda e abiti discinti. Lo ha deciso il presidente del tribunale , che ha fatto affiggere un cartello con le prescrizioni, pena la cacciata dall’aula. E’ già successo dei coniugi in via di separazione, che presentatisi al giudice in pantaloncini e canottiera e sono stati cacciati dall’aula, dove l’udienza è ripresa due ore dopo, quando i due si erano agghindati in giacca e cravatta.

BERGAMO - Oltre 1.800 pacchetti di sigarette rubati, 60 gratta e vinci e una cassetta contenente 314 euro in contanti. È quanto hanno recuperato ieri mattina gli agenti della Polizia stradale di Seriate (Bergamo) lungo l’autostrada A4 tra Brescia e Bergamo, dopo aver fermato un’automobile sospetta con due persone a bordo. I poliziotti hanno intercettato la vettura, un’Alfa 166, nei pressi di Passirano (Brescia) intorno alle 5 di ieri e hanno intimato l’alt. Il conducente si è fermato, ma subito dopo ha cercato di allontanarsi di corsa insieme a un complice. Uno dei due, un rumeno di 20 anni, è stato raggiunto e arrestato. Nel bagagliaio gli agenti hanno trovato la refurtiva, che era stata rubata l’8 luglio in una stazione di servizio di Verona. L’immigrato è ora in carcere a Bresca con l’accusa di ricettazione.

Cede cordata: muore sul Gran Paradiso AOSTA - Un alpinista italiano - di cui non sono state rese note le generalità - è morto ieri mattina sul Gran Paradiso. L’incidente si è verificato poco prima delle 11 sulla parete nord. La vittima era con un compagno di cordata, ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale regionale di Aosta: entrambi sono caduti per alcune centinaia di metri sul ghiacciaio, riportando contusioni e traumi. A dare l’allarme una guida che era di passaggio nella zona.

Lunghe file per l’asilo 132 bambini in attesa BERGAMO - Si allungano le liste di attesa negli asili nido comunali di Bergamo. Su 402 domande presentate per l’anno scolastico 2009-2010, i posti disponibili sono infatti solo 270. Lo ha c o n f e r m a to questa mattina il neo assessore comunale all’Infanzia Danilo Minuti, che dopo appena dieci giorni di lavoro si trova già a fare i conti con una lista di attesa di 132 bambini in cerca di un posto all’asilo.

Camion manomesso Denunciato titolare MILANO - Aveva manomesso il cronotachigrafo del camion, un dispositivo obbligatorio che registra tutti i movimenti eseguiti dall’autista, per segnare velocità e ore di riposo alla guida inferiori a quelle reali. Il titolare della ditta di logistica milanese proprietaria del camion è stato denunciato, dopo che i carabinieri di Codogno hanno fermato a Livraga (Lodi) un autotrasportatore di 34 anni.

Sciroppo sotto chiave Basta granite abusive Attraverso il ballo la donna riesce a capire se l’uomo sia o meno un buon partito

Testata alla Zidane Rischia condanna ROMA - Rischia una condanna per lesioni il calciatore che, durante una partita, a causa magari di un diverbio con l’avversario, reagisce dandogli una testata, come fece il fuoriclasse francese Zidane nella finale con l’Italia dei mondiali di calcio. Lo si evince da una sentenza della Cassazione che ha annullato con rinvio a una nuova decisione l’assoluzione di un giocatore accusato di «lesioni volontarie» per aver colpitocosì un calciatore.

Trasportava cocaina con il carro attrezzi MILANO - Aveva deciso di usare un carro attrezzi per trasportare la droga su è giù per strade e autostrade, convinto probabilmente che nessuno avrebbe fermato un mezzo di soccorso: un cinquantenne è stato arrestato perchè trovato in possesso di 4 Kg di cocaina.

Picchia e rapina anziana in strada ROMA - Un pregiudicato romano di 49 anni è stato arrestato,giovedì sera, dai carabinieri di Roma dopo rapinato e malmenato ad una donna di 66 anni. La donna stava passeggiando quando è stata avvicinata dall’uomo che l’ha presa a calci e pugni fino a strapparle dal collo due catenine d’oro ed è poi fuggito. E’ stato arrestato.

Sigarette rubate Romeno arrestato

L’uomo dei sogni sa ballare ROMA - Il ballo è un’arma di seduzione doppiamente vincente per lui: non solo se capace di ballare è considerato più attraente dalla donna, ma lui risulta essere anche più forte e in salute, quindi ha tutte le ’credenziali’ per essere un ’buon partito’, cioè congeniale per la riproduzione. È quanto afferma uno studio su 50 donne. Molti studi hanno dimostrato che lei è inconsciamente alla ricerca di un lui che sia un ottimo potenziale padre, quindi di un uomo forte, in buona salute, fertile. Per cercare un

partner così la donna si basa dunque su criteri visivi. Il ballo sembra essere uno di questi. Infatti, secondo quanto reso noto dalla ricerca, gli psicologi hanno mostrato alle donne dei video di uomini nell’atto di ballare sulle note di una canzone di Robbie Williams, Let Me Entertain You. È emerso che gli uomini ritenuti più attraenti ed energici dalle donne sono anche quelli risultati più forti e in salute; insomma attraverso il ballo la donna riesca a capire se un uomo sia o meno un ’buon partito’.

ROMA - Stamani la polizia di Ostia ha sequestrato tre carrelli con ombrellone, contenenti circa 50 bottiglie di sciroppo di frutta e attrezzature per la preparazione manuale delle granite, contestando a due marocchini l’attività abusiva che si apprestavano a svolgere lungo le spiagge romane. Un terzo uomo alla vista degli agenti si è dato precipitosamente alla fuga lasciando sul posto l’intera «attività di somministrazione». Nell’ambito di questi controlli sono stati effettuati 18 sequestri per complessivi 28.482 pezzi di materiale di scarto rimosso dagli operatori dell’Ama e portato direttamente in discarica.

Latitante in vacanza La bufera non si placa Stizzito da colpo fallito Si schianta contro auto Catturato in spiaggia Nuovi nomi caso Murdoch Rapinatore appicca fuoco e uccide il conducente NAPOLI- I carabinieri hanno catturato a Cetara (Salerno) il latitante Tullio Grasso, 35 anni, napoletano, ricercato dalò 16 aprile uqndo il Gip lo ha condannato agli arresti, con l’accusa di associazione per delinquere. L’uomo è stato individuato, mentre stava andando in spiaggia con la moglie ed il figlio, nei pressi del porto della cittadina balneare, dove aveva preso in fitto un appartamento per 15 giorni.

BERGAMO - Attimi di paura nell’ufficio postale di Cologno al Serio dove un rapinatore incappucciato ha estratto da una tasca una bottiglia piena di liquido infiammabile e ha dato fuoco agli sportelli, prima di fuggire a mani vuote. Il rapinatore ha fatto irruzione armato di pistola, chiedendo agli impiegati di farlo entrare nel retro. Al rifiuto degli addetti ha cosparso di liquido infiammabile lo sportello e gli ha dato fuoco con un accendino. Poi è scappatp su un’auto grigia, mentre gli impiegati circoscrivevano le fiamme, poi spente dai vigili del fuoco.

Bandito messo in fuga dall’ira dei commessi PRATO - Rapinatori in fuga, inseguiti dai commessi di un negozio d’abbigliamento del centro storico di Prato. Due gli uomini che avrebbero tentato di mettere a segno il colpo, minacciando la commessa alla cassa. C’è stata però una reazione dei colleghi della donna che hanno cercato di bloccare e trattenere i due, poi li hanno inseguiti. I due uomini sono riusciti a raggiungere l’auto e a dileguarsi. Gli autori del tentativo di rapina non sembrano infatti essere ’professionisti’ in materia e gli investigatori stanno indagando per identificarli.

Rupert Murdoch

LONDRA - Ci sarebbe anche il manager del Manchester United, Alex Ferguson, tra le vittime delle presunte violazioni da parte di giornalisti del tabloid News of the World di proprietà di Murdoch denunciate dal Guardian, ha scritto ieri lo stesso giornale. Il quotidiano britannico torna sulla vicenda che, dopo le rivelazioni dello stesso quotidiano, ha dato uno scossone al mondo della politica e dei media, ma sul quale Scotland Yard ha deciso di non indagare oltre.

Blitz anti-prostituzione 60enne tra le ragazze MONTECATINI TERME - C’è anche una francese sessantenne tra le prostitute controllate la notte si giovedì a Montecatini Terme durante un blitz antiprostituzione in strada compiuto dalla polizia. Le donne controllate sono state 37 e con la sessantenne c’erano varie ragazze di 18 anni. Oltre alla francese, per cinque donne sono in corso le verifiche per l’eventuale espulsione.

CAGLIARI - Contromano sulla statale 130, nel Sulcis Iglesiente, probabilmente sotto l’effetto di un mix di alcol e droghe, ha centrato in pieno un’auto uccidendo il conducente, una donna di 37 anni, Luana Basso, di Carbonia. Il responsabile dell’incidente, Sebastiano Fancello, 37 anni, di Desulo (Nuoro), è ora piantonato all’ospedale di Cagliari in attesa dei risultati degli esami del sangue.

Filmava gambe donne al centro commerciale NAPOLI - Riprendeva con una microtelecamera nascosta in una borsa gambe e slip di donne che giravano, ignare, nei vari negozi di un centro commerciale ad Afragola: S.P., 39 anni, di Qualiano, è stato scoperto da una delle sue vittime, insospettita dal fatto che l’uomo la seguiva nei diversi reparti del centro commerciale. La donna, 33 anni, si trovava in un negozio con la madre quando quest’ultima ha notato l’obiettivo di una microtelecamera uscire dalla borsa che l’uomo teneva in mano. A quel punto le due hanno chiamato la polizia.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 13

SPECIALE

Brutale carneficina tra esercito somalo e integralisti islamici al Shabaab Agenti di polizia sgozzati con l’accusa di spionaggio, catturato un terzo

E’ ancora massacro in Somalia: due decapitati Nel quartiere di Le Corbusier, 9 fermi

Sobborghi francesi in rivolta Proteste per suicidio sospetto

Un cassonetto dato alle fiamme

PARIGI - Si chiama Firminy Vert il quartiere ideato da Le Corbusier, nella banlieue di Saint-Etienne: da tre notti è il cuore delle violenze urbane scoppiate dopo la morte sospetta in commissariato di un giovane che, secondo la versione ufficiale, lunedì si è impiccato in cella.Ora la cittadina non ha più farmacia, nè panetteria, nè parrucchiere: in tutto sette negozi sono andati in fumo, così come dieci auto a cui si aggiungono quelle incendiate nella notti scorse. Giovedì la violenza è cresciuta e sono volate pietre e oggetti contro la polizia ed ora in nove si trovano ora in stato di fermo. I giovani si erano incontrati vicino alla casa di Mohamed Benmouna, 21 anni, il loro amico morto lunedì per arresto cardiaco in seguito all’asfissia causata dalla corda che aveva intorno al collo nel commissariato di Chambon-Feugerolles. Ma la versione del suicidio non ha convinto nè gli amici nè i genitori di Mohamed, che hanno presentato denuncia contro ignoti e hanno chiesto «che venga fatta chiarezza».

Le Nazioni Unite denunciano: “Siamo di fronte a crimini di guerra” NAIROBI - Due poliziotti accusati di essere spie al soldo del governo somalo sono stati decapitati dagli integralisti islamici nei giorni scorsi, con ogni probabilità mercoledì, a Baidoa, 245 km a ovest di Mogadiscio. Lo rendono noto fonti concordi a Nairobi. Un terzo è detenuto con analoghe accuse: rischia la stessa sorte. Un’orgia di violenze senza pari degli insorti - ritenuti in collegamento con al Qaida - che è stata ieri denunciata dall’Alto Commissariato Onu per i diritti umani: «Siamo di fronte a crimini di guerra», ha dichiarato il responsabile dell’ organismo, signora Navy Pillay, parlando di uccisioni indiscriminate, posa di mine e bombardamenti in aree abitate, torture, abusi sessuali, civili usati come scudi umani e via di questo passo. Principali responsabili i miliziani di al Shabaab Violenze che gli stessi insorti tendono talvolta ad ampliare, per mostrarsi irriducibili difensori di quella che definiscono «la vera fede», e terrorizzare la popolazione. Giovedì in quella che numerosi osservatori hanno definito un’operazione di disinformazione mirata -non la prima-, avevano fatto filtrare la notizia che i decapitati fossero sette, tutti cristiani: spie ed infedeli, dunque. In realtà secondo fonti attendibili, si tratta di tre poliziotti che si sarebbero recati a Mogadiscio fornendo, dietro paga-

Un combattente dell’Hisbul Islam party in una guerriglia contro l’esercito somalo

mento, informazioni sensibili.Ma l’orrore resta, ed è continuo. Dall’adolescente di 13 anni lapidata a Chisimaio, importante porto ed aeroporto strategico 500 km a sud di Mogadiscio, lo scorso ottobre con la risibile accusa di adulterio; ai quattro ragazzi cui sono state amputate mano destra e gamba sinistra a fine giugno a Mogadiscio perchè ritenuti ladri. Tre di loro -apprende l’Ansa da fonti certe- sono morti, uno è in fin di vita. Si tratta di alcune delle quotidiane mostruosità degli Shabaab, compiute in pubblico e nel nome della

’sharia’, la legge islamica. Ma l’interpretazione che loro ne danno è unanimemente condannata da tutti i religiosi musulmani non legati al terrorismo di stampo qaidista. La realtà è che questi estremisti occupano quasi tutta la Somalia: il Sud, buona parte del centro, ampie aree dell’Ovest ed in larga misura Mogadiscio, dove si combatte senza tregua dal sette maggio: circa 350 morti, molte centinaia in più feriti, e 205.000 persone in fuga dalle fiamme e dagli orrori della capitale. E rischiano di far diventare questo Paese un nuovo Afgha-

nistan sullo strategico Golfo di Aden, già devastato da una pirateria -per ora politicamente ad essi riconducibile solo in maniera marginale- che sta devastando una delle principali rotte marittime internazionali: ieri è stato sequestrato un vascello indiano, ieri era stata la volta di una nave turca.Mentre un governo legittimo c’è, e con appoggi larghissimi: dall’Onu, che lo ha sponsorizzato, alle cancellerie occidentali, all’Unione Africana, alla Lega Araba. Ma militarmente è debole, e gli integralisti islamici stanno prevalendo sul campo.

Prove generali per la strategia della tensione nei confronti di Teheran, i missili di Gerusalemme potrebbero colpire l’Iran dal mare

La minaccia israeliana fa rotta nel Mar Rosso Appoggio dell’Egitto alle ultramoderne unità della marina di Tsahal

In Ughuri manifestanti dispersi, difficile bilancio degli arresti

La polizia reprime il dissenso Moschee blindate, cinesi in fuga PECHINO - La polizia cinese ha disperso ieri ad Urumqi una manifestazione di alcune centinaia di musulmani uighuri, che si erano riuniti davanti ad una moschea. Testimoni hanno riferito du 5 o 6 arresti. La maggior parte delle moschee della città sono rimaste chiuse, suscitando le proteste di una parte della popolazione in una situazione che rimane tesa tra le due comunità etniche che si sono scontrate nei giorni scorsi. Il bilancio ufficiale delle vittime ri-

Aldo Baquis

HAIFA - Quando il 29 giugno i bagnanti di Eilat (Mar Rosso) hanno visto levarsi dalle onde la sagoma di un sottomarino israeliano, hanno pensato ad un miraggio. La sua fotografia, subito rilanciata su un sito di questioni militari, è stata inizialmente ritenuta un fotomontaggio. Ma poche ore dopo sarebbe venuta la conferma: un sottomarino israeliano aveva effettivamente lasciato il porto di Haifa, era passato dal canale di Suez con l’assenso egiziano ed aveva partecipato ad esercitazioni nel Mar Rosso, per poi rientrare alla base. L’episodio ha destato un grande interesse a livello internazionale. Alcuni analisti hanno affermato che esso dimostrerebbe un crescente coordinamento israelo-egiziano, in funzione anti-Iran. In un eventuale conflitto fra Israele e Iran proprio i sommergibili, secondo gli esperti, potrebbero svolgere un ruolo di primo piano. Giovedì, in un incontro con la stampa estera nella base della marina militare di Haifa, un’alta fonte militare ha detto che quell’at-

traversamento del canale di Suez non è stato il primo. E cosa poteva dire di altre informazioni secondo cui di recente anche una corvetta lanciamissili Saar 5 era stata avvistata nel mar Rosso? «Il Mar Rosso - ha risposto, in termini generali - è per noi un’area di operazione che

dobbiamo studiare e dove svolgiamo attività di routine». La marina israeliana, afferma il Centro di studi strategici di Tel Aviv (Inss), dispone di tre sottomarini di produzione tedesca: ’Dolphin’ (delfino), ’Leviathan’ (balena) e ’Tkuma’ (risurrezione). Ad essi se ne aggiunge-

ranno in un prossimo futuro altri due, pure di produzione tedesca. La consegna dei primi tre, avvenuta nella seconda metà degli anni Novanta, fu vista come un gesto di riparazione della Germania verso Israele per aver assistito l’industria bellica del presidente iracheno Sad-

mane di 156 morti e un migliaio di feriti, colpiti negli scontri tra la minoranza etnica musulmana degli e la polizia prima, e con gli immigrati cinesi han, poi. Ma igruppi di esuli uighuri sostengono che le vittime sarebbero molte di più, forse seicento, e che gravi incidenti si sarebbero verificati in altre città della regione. Testimoni riferiscono di migliaia di persone, in maggioranza cinesi, hanno lasciato Urumqi nel timore di una nuova esplosione di violenza. dam Hussein. Si tratta, viene spiegato a Haifa, di sottomarini ’high-tech’ che uniscono il meglio delle conoscenze marine accumulate dall’industria tedesca con le più recenti elaborazioni israeliane nei sistemi di navigazione, di comunicazione e di Esm (mezzi di sostegno elet-

Dei mezzi della Marina Militare israeliana nel porto di Ashdod nel distretto sud di Israele, sul Mar Mediterraneo

tronico). Nascosto dietro ad occhiali da sole in cui si rispecchiano il porto di Haifa e il monte Carmelo, il comandante di uno dei sottomarini spiega che, se necessario, il Dolphin può procedere a centinaia di metri sotto il livello del mare. Ne va molto fiero: ha partecipato ad esercitazioni con altre marine militari, dando sempre ottimi risultati. Accenna ai due sommergibili che spuntano dall’acqua, lunghi 60 metri, ne decanta i «sonar eccellenti», i sofisticati periscopi, il tubo «shnorkel» per il rifornimento di aria pura. Per un mezzo da combattimento così formidabile occorre un equipaggio fuori dal comune: una cinquantina di uomini, volontari, addestrati per un anno in specializzazioni diverse come elettronica, navigazione, ingegneria, utilizzazione delle armi. Entrare nel sottomarino non è possibile. Fotografarlo, nemmeno. E le informazioni della stampa estera sulle sue asserite capacità non convenzionali? «Abbiamo missili Harpoon americani e torpedini tedesche» risponde l’ufficiale, per poi sprofondare in abissi di discrezione.


Pag. 14

CALABRIA il Domani

Sabato 11 Luglio 2009

www.ildomani.it

Ieri primo incontro con la stampa del nuovo presidente delle Camere di Commercio calabresi, Fortunato Salerno

Salerno: «Unita e coesa, la Calabria dirà la sua» «Sarò al fianco delle imprese calabresi che quotidianamente si confrontano con problemi relativi a credito, infrastrutture e mafia» CATANZARO - Fortunato Roberto Salerno, imprenditore quarantanovenne e nominato il 22 maggio scorso presidente delle Camere di Commercio Calabresi subentrando all’uscente Paolo Abramo, ha incontrato ieri per la prima volta, presso la sede camerale di via delle Nazioni a Sambiase, la stampa locale. Un ritardo, questo, che lo stesso ha spiegato, per rispetto e vicinanza alla problematica che ha investito la Camera di Commercio di Cosenza prima, con l’annuncio della sua uscita da Unioncamere regionale e per quella reggina poi. Questioni queste, che al di là della nomina non lo hanno fatto festeggiare ma impegnato verso la soluzione di alcune questioni delicate per non smembrare un sistema, qual è quello camerale calabrese, che ha avuto successo negli anni proprio grazie alla coesione. «Il mio dovere, come uomo e come presidente - ha detto Salerno - è quello di cercare di rafforzare questa unione. Un rapporto stabile e solidale con tutte le camere di commercio, con le associazioni di categoria, con le imprese e con gli enti, in particolar modo con la regione Calabria, e utili ad aprirci anche al mercato internazionale». Unione e impegno, dunque, le due parole d’ordine del nuovo presidente di Unioncamere Calabria, ma anche il messaggio forte che ha volutamente lanciato ai giovani di una Calabria che può ancora dire la sua. «Per tutto questo ringrazio le imprese che quotidianamente combattono con le problematiche del credito in una regione sulla quale grava an-

«Il mediterraneo oggi è tenuto in osservazione da parte del mondo intero e lo sarà ancora di più rispetto alla crisi internazionale. La Calabria è una finestra sul Mediterraneo e per questo, deve arrivare prima. Per riuscirci, deve essere più incisiva. C’è bisogno di coesione e io mi sforzerò di rilanciare questi presupposti»

Incontro dell’assessore ai Lavori Pubblici con Ance e Assindustria

Incarnato agli imprenditori edili: «Possibile un percorso comune»

Fortunato Roberto Salerno

che la difficoltà delle infrastrutture che vanno inevitabilmente ad incidere sui costi aziendali, e alle presenze mafiose che ostacolano la loro crescita. Una battaglia questa, già avviata dai miei predecessori attraverso l’assunzione di responsabilità e le denunce dei fatti. Noi dobbiamo continuare a lottare contro tutto questo. Unioncamere ha raccolto negli ultimi tempi quello che secondo noi è il futuro della stessa regione che si vuole affacciare al Mediterraneo. Ha intrapreso iniziative con le Camere di Commercio estere perché attraverso queste c’è una “autostrada” per arrivare superare tanti handicap, e tra questi, la certezza dell’accompagnamento senza ombra di rischio, consigli e scambi garantiti da esperienze. Il mediterraneo oggi - ha aggiunto ancora - è tenuto in osservazione da parte del mondo intero e lo sarà ancora di più rispetto alla crisi internazionale. La Calabria è una finestra sul Mediterraneo e per questo, deve arrivare prima. Ci può arrivare ma per riuscirci, deve avere più incisività. C’è bisogno di unione e coesione e io mi sforzerò, per tutto il mio mandato, di rilanciare questi presupposti». Un altro appello, il neo presidente

Salerno lo ha fatto poi agli organi di informazione. Ritenendo di fondamentale importanza il ruolo dei comunicatori di mass media, ha chiesto il loro aiuto affinché l’informativa alle imprese possa giungere da più parti. «Purtroppo in Calabria si legge poco - ha affermato ancora - e quindi diventa più difficile informare. In molti non conoscono neppure le grosse opportunità che ci vengono offerte dalla Comunità europea, dai Fondi strutturali; sovvenzioni o aiuti economici, e questo è un ulteriore handicap che mina alla nostra crescita». Auspici e sottolineature sul settore ma soprattutto su una Calabria definita “debole” anche dal punto di vista economico e della politica. Riflessioni sul superamento degli dei personalismi e sulle individualità, ma nessun cenno su quella che sarà la relazione programmatica del suo mandato. Relazione, che Fortunato Roberto Salerno, si è ripromesso di rendere nota in altra occasione. Dopo cioè, che la stessa verrà presentata in seno al Consiglio di amministrazione «con la speranza che in quell’occasione ci sia anche Reggio e Cosenza».

Luigi Incarnato

Antonella Bruno

L’autorevole esponente del Partito Democratico da Rende ha parlato della prossima tornata elettorale

Enrico Letta: «Faremo le primarie in Calabria» RENDE - La febbre delle prossime elezioni regionali in Calabria sale e contagia anche i piani alti dei partiti. La compagine del centrosinistra ancora non ha scelto il suo candidato, anche se il nome più quotato sembra essere quello dell’attuale presidente Agazio Loiero. L’onorevole Enrico Letta, autorevole esponente del Pd, ieri da Rende ha detto la sua sulla eventuale ricandidatura di Loiero alla presidenza della regione Calabria. «Abbiamo delle regole che ci aiutano. Faremo le primarie». L’intervento è stato pronunciato in rispondendo ad una

domanda dei giornalisti sulla ricandidatura di Loiero alla presidenza della Regione. «Sarà una bella festa di democrazia - ha concluso - e vinceremo le prossime elezioni». Iniezione di entusiasmo la sua, ma che riapre anche un dibattito sui nomi per le prossime regionali. La certezza e determinazione espressa da Letta fanno pensare a delle primarie serie e che possano probabilmente mettere in discussione degli equilibri che al momento sembrerebbero abbastanza consolidati. A.C

CATANZARO - «Un confronto positivo, ricco di spunti, di proposte e di obiettivi comuni, che sicuramente ci vedrà percorrere la stessa strada per contribuire allo sviluppo economico e sociale della nostra regione». Questo - informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - il giudizio espresso dall’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Luigi Incarnato, al termine di un incontro, a Catanzaro, con il presidente dell’Ance Calabria, Francesco Cava, i presidenti provinciali di Ance e il presidente dell’Assindustria di Catanzaro, Giuseppe Gatto. «Ci siamo confrontati ha affermato Incarnato - su una serie di tematiche di notevole rilevanza come, ad esempio, il Piano casa, l’edilizia residenziale, i piani anticrisi, la pubblica amministrazione. Gli imprenditori hanno sottolineato le difficoltà in merito ai ribassi d’asta sui pagamenti, hanno chiesto un impegno concreto per lo snellimento dei tempi sui pagamenti da parte

Enrico Letta

«Gli imprenditori hanno sottolineato le difficoltà in merito ai ribassi d’asta sui pagamenti, hanno chiesto un impegno concreto per lo snellimento dei tempi sui pagamenti da parte degli enti pubblici. Inoltre, si è parlato anche di sicurezza e legalità, di collegamenti e portualità e dell’annoso problema dell’A3» egli enti pubblici. Inoltre, si è parlato anche di sicurezza e legalità, di collegamenti e portualità e dell’annoso problema dell’A3». L’assessore Incarnato, riporta il comunicato, si è impegnato a verificare la possibilità di trasformare in legge il prezziario regionale sui lavori pubblici per come gli è stato chiesto da alcuni imprenditori presenti all’incontro. «Devo sottolineare - ha aggiunto Incarnato - che ho riscontrato da parte dei rappresentanti dell’Ance piena convergenza sui metodi che la Giunta regionale sta portando avanti per affrontare i problemi posti sul tavolo del confronto di oggi. In tal senso, infatti, ho ricordato che, per quanto riguarda la sicurezza sui cantieri, la Stazione unica appaltante è un esempio concreto di come l’esecutivo regionale si stia muovendo in favore dell’impresa sana, con l’obiettivo di ridurre al minimo i fenomeni che bloccano lo sviluppo».


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 15

CALABRIA Approvato in Commissione il progetto di legge per la salvaguardia del patrimonio naturalistico

L’assessore alle Attività Produttive Sulla si è detto soddisfatto

Alle Province va la tutela Investiti 16 milioni di euro degli alberi monumentali per il rilancio industriale di Ludovico Casaburi REGGIO CALABRIA - La quarta Commissione consiliare “Assetto ed Utilizzazione del Territorio - Protezione dell’Ambiente” presieduta da Antonio Acri, ha concluso ieri i suoi lavori approvando all’unanimità il progetto di legge “Tutela e valorizzazione degli alberi monumentali e della flora spontanea autoctona della Calabria”, frutto del lavoro di sintesi di due proposte normative, a firma di Alessandro Nicolò (Fi) e Bruno Censore (Pd). Il progetto di legge punta alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio naturalistico attraverso il decentramento delle funzioni. La Regione ha infatti conferito alle Province l’azione di tutela del patrimonio naturalistico di alto pregio: le Province opereranno su base autonoma di concerto con altri enti per meglio raggiungere gli obiettivi stabiliti. «Con la proposta di legge approvata la Regione si dota di uno strumento normativo fondamentale per la tutela e la valorizzazione della flora spontanea e degli alberi monumentali», ha commentato Bruno Censore, relatore del progetto di legge. «In questa direzione, la Regione richiama l’attenzione degli Enti e della collettività al rispetto dell’elemento

Bruno Censore e Alessandro Nicolò

naturalistico che deve essere accuratamente considerato. Alle Province il ruolo di costituire le Consulte tecniche con il compito di individuare e catalogare le specie botaniche poste a tutela secondo i criteri dettati dalla Regione. Le Consulte Tecniche provinciali sono chiamate ad operare di concerto con enti locali, università, organizzazioni ambientaliste e Corpo Forestale in uno scambio di dati che porteranno alla compilazione di nuno strumento prezioso, i Registri informatici provincialicontenentileschedature

delle specie sottoposte a tutela». «La sinergia fra enti ed associazioni - ha detto Alessandro Nicolò - sarà funzionale anche all’istituzione dell’albo regionale degli alberi monumentali, alla realizzazione di progetti tecnico-formativi e di educazione ambientale. Per scongiurare dissennate politiche di gestione del territorio, sono previste anche una serie di sanzioni per chiunque abbatta senza autorizzazione o danneggi alberi sottoposti a tutela, nonchè l’istituzione di vincoli ai siti interessati».

Il commento del presidente della Regione intervenuto al seminario a Copanello di Stalettì

Loiero: «La crisi c’è e siamo pronti a fronteggiarla» CATANZARO - «La crisi c’è e ci sarà ancora per qualche tempo, ma noi siamo pronti a fronteggiarla con l’impegno comune della Giunta e delle forze sociali». Queste le parole del Presidente della Regione Calabria Agazio Loiero che ieri mattina ha aperto i lavori del seminario fra il Governo regionale e il partenariato economico e sociale che si svolge a Copanello di Stalettì. Obiettivo dell’incontro, secondo quanto ha spiegato Loiero in assemblea plenaria, fronteggiare la crisi in atto a livello internazionale, limitarne gli effetti economici e sociali più aspri soprattutto per le fasce deboli della popolazione, sostenere le imprese e potenziare i sistemi economici locali. «Il nostro - ha detto il Presidente - è un programma anticrisi di ampissimo respiro, un

lavoro di qualità soprattutto sul versante sociale. Per fare questo la collaborazione con le forze sociali è imprescindibile. La condivisione degli obiettivi e dei progetti con i sindacati e le imprese

Agazio Loiero

CATANZARO - L’assessore regionale alle Attività produttive Francesco Sulla - informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - si dice soddisfatto per l’approvazione, da parte della Giunta, della delibera che assegna circa sedici milioni alla realizzazione delle opere di infrastrutturazione nelle Aree di sviluppo industriale (Asi). «Finalmente - ha detto Sulla riusciamo a realizzare il rilancio dei distretti industriali che da troppo tempo aspettano risorse sufficienti a garantire i sevizi necessari». La delibera rientra nell’ Apq (Accordo programma quadro) "Infrastrutture per sviluppo industriale". Già lo scorso anno era stata approvata una simile delibera ma il taglio dei Fas (Fondi aree sotto-utilizzate) fatto dal Governo nazionale ne aveva, poi, impedito il prosieguo amministrativo. Dopo una fase di concertazione con i presidenti delle Asi, la Regione è riuscita, successivamente, a recuperare le risorse dai fondi europei del Por (Programma operativo regionale) 2000 - 2006. Con i sedici milioni di euro stanziati, le Asi potranno progettare e realizzare, nei distretti industriali, strade, fogne, illuminazione, reti idriche ed elettriche, parcheggi, impianti di videosorveglianza e cablaggi in fibra ottica. Una volta assegnati gli appalti, i lavori partiranno entro il primo semestre del prossimo anno. "L’intervento

è sempre stato il nostro modus operandi, la nostra vera forza metodologica. Nulla è stato fatto in questi anni, nulla è stato progettato senza l’apporto fondamentale delle forze sociali. Abbiamo dispiegato una serie di misure anticrisi che hanno trovato il consenso dei sindacati e degli imprenditori e questo non è un risultato scontato perchè lavorare in comunione d’intenti e, soprattutto, in armonia con le parti sociali è un obiettivo perseguito da tutti i governi, ma raramente raggiunto. Oggi - ha concluso il Presidente - si verifica quanto fatto e parte una nuova fase. A questo proposito proporremo all’assemblea un documento che sia una vera e propria carta per il rilancio dello sviluppo economico sociale della Calabria».

L’onorevole del Pdl è intervenuto alla tavola rotonda organizzata dai Sud del mondo

La delibera rientra nell’accordo programma quadro Infrastrutture per lo sviluppo industriale. Già lo scorso anno era stata approvata una simile delibera, ma il taglio dei Fas fatto dal Governo ne aveva impedito il prosieguo amministrativo riguarderà tutti i distretti, ma in particolare - ha detto l’assessore Sulla - le aree che necessitano opere più urgenti come quella di Rossano, dove manca addirittura la raccolta delle acque piovane, fatto che crea, ovviamente, non pochi disagi alle aziende che vi sono stanziate. A Vibo Valentia, dove è sorta una nuova area industriale, sarà realizzato presto il sistema fognario. A Reggio Calabria si interverrà subito per realizzare la strada per poter raggiungere il capannone di un’azienda che vi opera". Questo intervento è solo un primo traguardo. Il Por 2007- 2013 prevede infatti, per lo sviluppo industriale, un investimento di circa cento milioni per i quali è già iniziata la programmazione. A.C

Francesco Sulla

L’assessore regionale spiega come combattere la crisi

Galati: «Fiducia e regole più ferree l’antidoto della crisi» Maiolo: «necessario riformare sistema economico sociale» di Alessandro Caruso

ROMA - «Reagire alla crisi con fiducia e regole più ferree nell’economia, può dare nuove opportunità di sviluppo e di crescita. Una nuova governance dell’economia è necessaria per riportare etica in un mercato intossicato». Sono queste le dichiarazioni dell’onorevole Giuseppe Galati alla tavola rotonda organizzata dai Sud del Mondo dal titolo "Dalla crisi dei mercati al rilancio dell’economia italiana. Il ruolo economico e sociale delle assicurazioni". Secondo Galati «lavoro e solidarietà per uscire dalla crisi che ci obbliga a riprogettare il nostro cammino e che diventa occasione di discerni-

mento tra ciò che è giusto e saggio fare in un tempo di recessione globalizzata. Insomma, c’è un’idea del Governo di affrontare la crisi con grande attenzione per le famiglie e per le imprese, due capisaldi fondamentali del tessuto socio-economico». Economia e finanza devono essere utilizzati come strumento di maggiore produzione di ricchezza e più sviluppo per l’uomo e per i popoli. Secondo il Senatore Mario Baldassarri, Presidente Centro Studi Economia Reale: «questa crisi è il risultato dei pesanti squilibri reali che si sono creati negli ultimi 20 anni nel sistema dei cambi e del commercio internazionale. Basta pensare in proposito al super-euro e al

cambio dello yuan cinese, fissato politicamente e non sul mercato. Dalla crisi si potrà uscire solo riprogettando la governance mondiale con un nuovo G8/G10 che includa tutte le aree del mondo e una nuova architettura finanziaria e valutaria mondiale con "una nuova Bretton Woods». Alla tavola rotonda, oltre ai già citati, hanno preso parte Antonio Catricalà, Presidente Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato, Fabio Cerchiai, Presidente Ania, Giancarlo Giannini, Presidente Isvap, Carolina Lussana, Vice Presidente Commissione Giustizia Camera dei Deputati, Andrea Monorchio, Presidente Consap, Carlo Rienzi, Presidente Codacons.

CATANZARO - «Affrontare la crisi in una regione come la Calabria significa non solo dare risposte immediate ma provare a utilizzare questa occasione negativa per riformare strutturalmente quello che è il sistema economico - sociale di questa regione». Lo ha detto l’assessore regionale alla Programmazione nazionale e comunitaria Mario Maiolo, intervenendo ieri mattina al seminario tra la Giunta regionale, sindacati, imprenditori e rappresentanti del partenariato sociale promosso dal presidente della Regione Agazio Loiero e in corso a Copa-

nello di Stalettì. Per Maiolo è necessario anche «mettere in sicurezza un percorso di riforme e di obiettivi di tutto il sistema economico, sociale e partenariale, con strumenti che sono innanzitutto quelli operativi di finanziamento, come l’Ufficio del partenariato, ma soprattutto individuando le priorità legislative di settore che rappresentano il supporto necessarioa una programmazione che si fa carico della crisi ma deve anche dare un obiettivo di futuro e di prospettiva di crescita anche occupazionale a questa nostra regione».


16 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

CALABRIA Il coordinatore provinciale del Pdl, Valerio Grillo, ha espresso incredulità e sorpresa

L’INTERVENTO / Lettera aperta sul G8 di Dorina Bianchi

Intimidazione a Nadia Bax, scatta «L’Aquila, G8 nel la solidarietà del mondo politico segno del dialogo» di Maurizio Bonanno Ventiquattro ore dopo, passata la fase di legittimo sconcerto, ha ripreso la grinta di sempre. D’altronde, Nadia Bax, consigliere comunale del PdL al suo secondo mandato, dopo essere stata anche assessore con il sindaco Costa, è da sempre apprezzata per il suo carattere schietto e deciso, per il suo modo di dire diretto e senza fronzoli. Certo, il fatto, oltre ad aver provocato sorpreso ed amarezza, ha impressionato, e turbato, per le modalità dell’intimidazione subita. Già il tono perentorio della lettera di

La lettera: "In Comune fatti i fatti tuoi o ti ammazziamo". É stata consegnata da un uomo, che ha bussato al citofono di casa, sita nella zona residenziale di viale delle Accademie. Si è fatto aprire e l’ha data personalmente all’ignaro figlio minacce: "In Comune fatti i fatti tuoi o ti ammazziamo". Soprattutto il modo in cui è stata consegnata la lettera: un uomo che ha bussato al citofono di casa, sita nella zona residenziale di viale delle Accademie, si è fatto aprire ed ha consegnato personalmente all’ignaro figlio, ancora minorenne, la missiva di minacce. Lei non era in casa, in quel momento ed una simile azione può avere il valore, a dir poco, di una provocazione! Contattata telefonicamente, Nadia Bax, pur confessando un più che giustificato turbamento, mostra il piglio di sempre: "Non mi fermeranno in questo modo", risponde perentoria. Poi, spiega della immediata solidarietà ricevuta, che di certo l’hanno rinfrancata, e che lunedì, quando sarà rientrato in città, incontrerà il prefetto, Ennio Mario Sodano, per

Municipio di Vibo Valentia

spiegare i fatti e per studiare quali provvedimenti prendere. Una cosa è certa, al di là delle minacce, vi è l’aspetto arrogante di chi ha voluto portare l’intimidazione fin dentro casa... Nadia Bax, poi, confida: "Con gli altri colleghi in Consiglio comunale, stiamo cercando di capire, di leggere le carte e comprendere quali fatti abbiano potuto provocare una simile, deplorevole iniziativa. Certo, se pensano di fermare il mio impegno di consigliere di opposizione in questo modo, hanno preso un abbaglio". "Sono preoccupato - aggiunge - ma non per questo rinuncio al mio diritto, che è innanzitutto quello di una cittadina che intende essere parte attiva nella crescita della città in cui vive ed opera". Intanto, dopo la denuncia alla questura, sono scattate le indagini degli uomini della Digos. Si parte dall’identikit che è stato possibile predisporre grazie alla collaborazione del figlio che ha aperto la porta di casa ed ha personalmente ritirato la busta con la lettera di minacce. In base alla ricostruzione fornita, dovrebbe trattarsi di un giovane che portava occhiali scuri, aveva il pizzetto e tatuaggi alle braccia: non molto, ma già qualcosa sulla quale avviare le ricerche. Si diceva della solidarietà ricevuta da Nadia Bax, che è medico di base come medico è anche il

Una cosa è certa, al di là delle minacce, vi è l’aspetto arrogante di chi ha di chi ha voluto portare l’intimidazione fin dentro casa. Nadia Bax ha detto: «Con gli altri colleghi del Consiglio stiamo cercando di capire le carte e comprendere quali fatti possano avere scatenato l’iniziativa marito, Luigi Borello, cardiologo presso l’ospedale Jazzolino: per primo il coordinatore provinciale del PdL, Valerio Grillo, che, come lei, è consigliere comunale d’opposizione e che ha espresso sorpresa ed incredulità per quanto accaduto: "La nostra è un’opposizione seria, a volte dai toni forti ha dichiarato, tra l’altro, al cronista che gli ha chiesto una sua impressione - ma sempre portata avanti su temi politici ed amministrativi improntata a principi costruttivi per il bene della città, una città che non ha mai vissuto simili situazioni e questo inquieta ancora di più. Solidarietà anche dai Riformatori Liberali Vibonese, che hanno sottolineato come da sempre seguono con interesse ed ammirazione il lavoro in Consiglio comunale, serio e puntuale, di Nadia Bax.

> segue dalla prima > Il messaggio del Papa ci dice quanto sia importante costruire un’economia che sia al servizio dell’uomo e non solo del profitto. Per questo, dunque, le parole di Benedetto XVI in occasione del G8 possono diventare concime prezioso per il miglioramento dei rapporti economici tra i Paesi, per la trasparenza dei mercati e per una visione globale dell’economia che sia, appunto, finalmente anche etica. Altro tema importante di questo G8 è stato il dialogo. Quello che si sta avviando e rafforzando tra i grandi del mondo, in primo luogo la Russia e gli Stati Uniti, ma anche con i

«Di particolare rilievo anche l’intesa, seppur parziale, che si è registrata sul clima. Tutti i Paesi si sono impegnati a contenere entro i 2 gradi il surriscaldamento del pianeta, mentre solo i Grandi hanno ritenuto di sottoscrivere il taglio delle emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050» Paesi in via di sviluppo. Si tratta di un fatto di grande importanza che potrà contribuire a rafforzare la democrazia, la pace, il disarmo e anche il maggiore rispetto dei diritti umani nel mondo. Di particolare rilievo anche l’intesa, sep-

pur parziale, che si è registrata sul clima. Tutti i Paesi si sono impegnati a contenere entro i 2 gradi il surriscaldamento del pianeta, mentre solo i Grandi hanno ritenuto di sottoscrivere il taglio delle emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050. Dispiace che Cina e India non si siano impegnate a tagliare le proprie emissioni del 50% entro il 2050, ma vanno comunque registrati i passi avanti compiuti soprattutto dall’America di Obama, che ha impresso un forte cambiamento di rotta in direzione delle energie pulite e rinnovabili. Vorrei soffermarmi, infine, sulla scelta di tenere il vertice a L’Aquila: una città duramente colpita da un sisma devastante, i cui cittadini stanno ancora soffrendo, spesso sotto una tenda. Nonostante le polemiche e gli ulteriori disagi patiti dalla popolazione, credo che la scelta dell’Aquila sia stata giusta. L’avere portato al centro del mondo la città e il dramma che l’ha colpita è stato importante, come anche mostrare la tecnologia italiana che potrà ricostruire i monumenti distrutti. Non vanno però dimenticati i cittadini sfollati che non hanno più un tetto: a loro bisogna dare una risposta certa e veloce, soprattutto dopo che il mondo intero ha visto le rovine e la distruzione di una città che deve rinascere il prima possibile. Senatrice Dorina Bianchi

La Sen. Dorina Bianchi nella redazione romana de Il Domani


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 17

VIBO VALENTIA E CROTONE Operazione dei militari della Stazione di Isola Capo Rizzuto, unitamente allo Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria ed al Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia

Coltivazione e spaccio, quattro arresti Nella stessa giornata un uomo è stato beccato, a Cutro, metre scaricava materale pericoloso ISOLA CAPO RIZZUTO — Il 9 luglio scorso, militari della Stazione di Isola Capo Rizzuto, unitamente allo Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria ed al Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia, nel corso di un servizio predisposto per la prevenzione e la repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti rinvenivano in località Sovereto del Comune di Isola Capo Rizzuto, su un fondo demaniale, un centinaio di piante di canapa indiana dell’altezza media di circa 2 metri. Le indagini permettevano di accertare che i sottonotati soggetti si erano resi responsabili di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: Rosario Macrillò, cl. 1968, imbianchino, pregiudicato, di Isola Capo Rizzuto; Salvatore Macrillò, cl. 1978, allevatore, pregiudica-

to, di Isola Capo Rizzuto, fratello di Rosario; Fiore Macrillò, cl. 1986, imbianchino, di Isola Capo Rizzuto, figlio di Rosario; Antonio Macrillò, cl. 1987, imbianchino, di Isola Capo Rizzuto, figlio di Rosario. Venivano successivamente fatte altre perquisizioni in terreni circostanti e venivano rinvenute altre 20 piante di canapa indiana, già estirpate ed in stato di essiccazione e 1500 grammi di canapa indiana raccolta in alcune buste. In un altro terreno all’interno di un marsupio sotterrato nella terra veniva rinvenuta una pistola marca Walter, cal. 7,65 con matricola abrasa e colpo in canna con un caricatore completo di cartucce nonchè altri 7 proiettili. Il tutto posto sotto sequestro. I quattro sono anche accusati della detenzione

Le piante di canapa sequestrate

Il capogruppo del Partito Democratico in commissione Sanità, Dorina Bianchi, si rivolge al Governo

«Pertusola, risposte certe in tempi certi» CROTONE — «Non ci interessa una mera cronologia dei fatti, ma vogliamo risposte certe in tempi certi». Esprime così la propria delusione la capogruppo del Partito Democratico in commissione Sanità, Dorina Bianchi, «in merito alla grave situazione che si è determinata nei comuni della provincia di Crotone, Isola Capo Rizzuto e Cutro, sui quali, a partire dal 1999, sono state realizzate im-

portanti opere edili utilizzando materiali considerati altamente pericolosi per la pubblica incolumità». Sulla vicenda la parlamentare del Partito Democratico ha presentato due interrogazioni chiedendo al Governo «di assumere iniziative urgenti finalizzate ad un'eventuale bonifica delle intere aree poste sotto sequestro, ma dai Ministri competenti oggi non è stata data alcuna risposta cer-

ta su cosa si intende fare per tutelare il territorio interessato e i suoi abitanti». La senatrice precisa che «In queste aree vi sono numerose scuole ed edifici pubblici e i rischi per la salute interessano un numero elevatissimo di bambini. Ciò rende ancora più grave la genericità delle risposte del governo, al quale chiediamo un impegno concreto e riposte soddisfacenti in tempi rapidissimi».

L’intervento del presidente della Provincia, Stanislao Zurlo, sull’introduzione del Sistema Turistico Locale

«Entro il 15 avremo i documenti per l’Stl» CROTONE — «Entro il 15 luglio prossimo saremo in grado di presentare la documentazione necessaria per l’ottenimento del riconoscimento da parte della regione Calabria del nostro Sistema Turistico Locale»: lo ha detto il presidente della provincia di Crotone, Stanislao Zurlo, che ha presieduto ieri mattina una riunione operativa sull’argomento. Lo Stl costituisce uno degli strumenti di governance che vede gli Enti locali, gli operatori privati, singoli o associati e gli altri soggetti pubblici, protagonisti dello sviluppo turistico dei propri territori. La Legge italiana individua questo strumento come: “un contesto turistico omogeneo o integrato, comprendente ambiti territoriali appartenenti anche a regioni diverse,

caratterizzato dall’offerta integrata di beni culturali, ambientali e di attrazioni turistiche, compresi i prodotti tipici dell’agricoltura e dell’artigianato locale, o dalla presenza diffusa di imprese turistiche singole o associate”. All’incontro erano presenti i rappresentantidi alcuni comuni del territorio, di Confindustria, della Cameradi Commercio, delle Pro Loco, del mondo delle imprese e delle associazioni, i soggetti privati. Il sistema sarà lo strumento operativo per l'utilizzo dei fondi comunitari dei Por 2007-2013. Ente capofila sarà l’ente intermedio. «La filosofia di partenza - ha chiarito il presidente Zurlo - è che i fondi non vengano sprecati, dovranno creare sviluppo e quindi occupazione. E’ un tentativo

serio di razionalizzare e mettere a sistema l’offerta turistica collegata alla promozione del nostro territorio. Dobbiamo riuscire soprattutto a mettere in campo alcune misure che possano dare organicità. Il sistema turistico sino ad oggi è andato avanti in modo disomogeneo ma solo per la fantasia e gli sforzi di singoli imprenditori del settore. Si è riusciti a presentare un nuovo sistema che costituisce un requisito fondamentale per il riconoscimento da parte della regione. Non più interventi a pioggia disorganici ma semmai investimenti mirati in un progetto organico. Tale sistema - ha concluso Zurlo - coinvolgerà tutti soggetti preposti».

Il liquore “Vecchio Amaro del Capo” premiato al Brands Award 2009

Un trentenne muore travolto da auto pirata all’altezza di via Affaccio

LIMBADI — Il Vecchio Amaro del Capo, prodotto di punta della Distilleria calabrese Caffo di Limbadi, è stato uno dei tre prodotti della categoria “alcolici”, premiati alla decima edizione del prestigioso Brands Award 2009, premio nazionale conferito da Gdo Week, Mark Up e Il sole 24 ore business Media, in collaborazione con gli istituti di ricerca GFK, IRI infoscan e Toluna. A ritirare il premio presso la sede de “Il Sole 24 Ore” di Milano sono stati Sebastiano Caffo, in rappresentanza della proprietà, e Paolo Raisa direttore vendite Caffo. «La grande soddisfazione - afferma Sebastiano Caffo - è data anche dal fatto che siamo l'unica

VIBO VALENTIA — Un giovane di 30 anni, Daniele Bagnato, è stato travolto ed ucciso da un automobilista che ha proseguito la corsa dopo l'impatto e che viene ricercato dai carabinieri. L'incidente è avvenuto intorno alle 17,30 di ieri pomeriggio in via Affaccio, all'altezza della caserma dei vigili del fuoco dove il giovane stava transitando a bordodo una moto. Soccorso dal 118 e trasportato al vicino ospedale, dopo poco è spirato.

azienda del sud ad aver ottenuto questo riconoscimento, posizionandoci tra le prime tre marche della categoria "alcolici" con un prodotto che si sta facendo strada in un mercato difficile. In questo particolare momento di crisi generale, dove il comparto degli amari perde il 3% a valore, l’Amaro del Capo, caso unico, cresce del 10,9% (dati IRI marzo 2009)». Questo riconoscimento dimostra concretamente che, nonostante la congiuntura economica sfavorevole italiana, le Pmi hanno ancora la possibilità di poter emergere puntando sulla qualità dei propri prodotti. m. b.

Maria Teresa Folino

I carabinieri sono sulle tracce dell’automobilista

dell’arma da fuoco clandestina, del relativo munizionamento e di ricettazione della stessa. L’arma sarà inviata al Ris di Messina per gli accertamenti del caso. Gli arrestati dopo le formalità sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale di Crotone. Giovedì pomeriggio in Cutro, località Santo Stefano, militari della Stazione, nel corso di un servizio per la prevenzione di reati in materia di ambiente, traevano in arresto Salvatore Antonio Brugnano, cl. 1962, allevatore, pregiudicato, per abbandono in siti non autorizzati di rifiuti speciali. Brugnano depositava in un terreno rifiuti speciali ed ingombranti quali 5 veicoli fuori uso, un frigorifero, vario materiale ferroso, nonchè vario materiale edile di scarto.

Il presidente della Camera di Commercio prosegue verso la costituzione dell’Aspo VIBO VALENTIA — Prosegue la spinta del commissario della Camera di Commercio di Vibo Valentia, Michele Lico, verso la costituzione dell’Azienda Speciale Portuale (Aspo). Lico, in proposito, ha voluto incontrare i segretari generali provinciali di Cgil, Cisl e Uil. Lico ha, in particolare, discusso con i sindacati del piano di delocalizzazione delle piccole e medie imprese presenti nell’area dell’ex Saima di Vibo Marina e soggette appunto a delocalizzazione obbligatoria ex ordinanza del Commissario delegato all’Emergenza Alluvione n.61/2008, ovvero del masterplan “Villaggio Industriale” approvato dallo stesso Commissario Loiero, relativo alla realizzazione delle infrastrutture generali ed industriali fondamentali per il trasferimento delle attività imprenditoriali da parte delle imprese ex Saima, e predisposto dalla Camera di Commercio di Vibo Valentia con la collaborazione tecnica e progettuale del Consorzio di Sviluppo Industriale. Lico ha poi esposto presupposti e finalità della costituenda Aspo, evidenziando come con questa azione la Camera di Commercio si stia muovendo nell’ambito dell’art. 14 della legge n. 84/’94, integrato successivamente dalla legge n. 30/98, con cui viene riconosciuto che “nei porti dove non sia istituita un’autorità portuale, i compiti di programmazione, coordinamento e promozione, spettano, ove costituite, alle aziende speciali camerali, le quali provvedono inoltre all’elaborazione dei Piani operativi triennali da trasmettere al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”. «Le aziende speciali - ha sottolineato Lico - sono infatti particolarmente utili in quei porti, di piccole dimensioni, dove manca un’autorità portuale, ma che hanno notevoli potenzialità da esprimere e nei quali le categorie economiche impegnate nel turismo e nel trasporto delle merci hanno bisogno di supporto per crescere e svilupparsi. È quello intende fare la Camera di Commercio di Vibo Valentia per il porto di Vibo Marina sollecitando il concorso delle istituzioni locali e regionali per attuare interventi coordinati di sviluppo dell’area secondo la sua valenza turistica e commerciale». Soddisfatti dell’incontro, Donatella Bruni, Sergio Pititto e Luciano Prestia, rispettivamente segretari generali provinciali di Cgil, Cisl e Uil, che hanno espresso al Commissario Michele Lico apprezzamento per l’impegno, la concretezza e la lun-

gimiranza della sua programmazione ed in particolare per la puntuale gestione delle varie fasi dell’emergenza post alluvione e per aver puntato sullo scalo portuale di Vibo Marina considerandolo, per com’è, volano di sviluppo per l’intero territorio provinciale. Nel merito della questione delocalizzazione, i sindacalisti hanno condiviso l’impostazione e le finalità dell’azione della Camera di Commercio «perché - hanno dichiarato - è la strada giusta per consentire a Vibo Marina di essere “ripulita”, ottimizzando soluzioni già da tempo avanzate da cittadini e imprese. La delocalizzazione, infatti - proseguono all’unisono i segretari Cgil, Cisl e Uil - consentirà alle imprese di insediarsi in un’area più funzionale alle loro esigenze produttive, migliorando così gestione e processi, a tutto vantaggio di redditività, investimenti e occupazione. Con la delocalizzazione poi dei depositi costieri si allontana un pericolo da sempre avvertito dalla cittadinanza, e così come è stata programmata, viene eliminato il rischio di perdere la presenza di questi importanti impianti che, invece, rimangono comunque all’interno del territorio comunale, in area più consona e sicura». Donatella Bruni, Sergio Pititto e Luciano Prestia si sono dichiarati favorevoli alla costituzione dell’Aspo concordando con il Commissario Lico sull’impulso che potrà dare alla valorizzazione della risorsa Porto quale soggetto specifico propulsore di idee e di azioni. «Quello che ora è necessario - hanno ancora sottolineato - è non perdere più tempo e che, in un’assunzione di responsabilità doverosa, ogni istituzione coinvolta esprima chiaramente la propria volontà e la propria posizione, decida, e senza indugi, se aderire o meno al progetto, facendosi carico, in un senso o nell’altro, delle necessarie conseguenze». Ma. Bo.

Rintracciato turista scomparso a Nicotera E’ stato rintracciato dai Carabinieri il turista di 65 anni, F. U., che si era perso nel pomeriggio di giovedì a Nicotera Marina, cittadina balneare a cavallo tra la provincia di Vibo e quella di Reggio Calabria. L'uomo è stato trovato accovacciato vicino ad uno scoglio con qualche graffio sul corpo. Soccorso e fatto medicare, le sue condizioni non destano preoccupazioni.


Pag. 18

il Domani

CATANZARO Sabato 11 Luglio 2009

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: catanzaro@ildomani.it | www.ildomani.it

Oggi sarà un giorno di festa per i fedeli ed il clero che ricorderanno con una concelebrazione eucaristica anche il 20° di episcopato di Mons. Antonio Ciliberti

I 50 anni di sacerdozio dell’Arcivescovo Il Santo Padre lo mise alla guida dell'Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace nel 2003 CATANZARO — Oggi alle ore 17.30, nella chiesa Cattedrale di Catanzaro sarà un giorno di festa per i fedeli ed il clero della Arcidiocesi metropolitana di CatanzaroSquillace che ricorderanno, con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Cardinale Salvatore De Giorgi, il 50° di sacerdozio e il 20° di episcopato dell'Arcivescovo Mons. Antonio Ciliberti. Era il 31 gennaio del 2003 quando il Santo Padre, l'amato Pontefice Giovanni Paolo II, lo designava alla guida dell'Arcidiocesi metropolitana di Catanzaro-Squillace, e faceva il suo ingresso solenne il 5 aprile dello stesso anno, dopo essere stato già Pastore nelle chiese di Locri-Gerace e Matera- Irsina. Un ministero segnato in questi anni dall'insistenza sulla centralità della Parola e sulla priorità dell'evangelizzazione, altamente esplicita nella visita canonica che Mons. Arcivescovo ha realizzato nelle parrocchie della diocesi. Oltre alla presenza dei fedeli e dei presbiteri, l’evento giubilare vedrà la presenza dei vescovi di Calabria e Basilicata, del Governatore della Calabria, On. Agazio Loiero, del Presidente della Pro-

Per il sindaco «è l’insostituibile vertice spirituale della comunità»

Mons. Antonio Ciiberti, Arcivescovo dell’Arcidiocesi metropolitana di CatanzaroSquillace

vincia di Catanzaro, Wanda Ferro, del Sindaco della città, On. Rosario Olivo, dei parlamentari e senatori della regione e di numero-

se autorità istituzionali civili e militari. Carmela Mirarchi

Le felicitazioni di Fabio Lagonia e del Movimento Catanzaronelcuore

«Ricordiamo quando a Locri combatteva contro i mafiosi» CATANZARO — «E’ con profondi sentimenti di felicità che il movimento civico “CatanzaroNelCuore” partecipa alla preghiera corale di ringraziamento al Signore per l’importante traguardo raggiunto dal nostro amatissimo Arcivescovo Metropolita. Nella stessa giornata di oggi, infatti, la nostra Chiesa particolare che è in Catanzaro-Squillace ricorda e festeggia insieme il 50° di sacerdozio ed il 20° di episcopato di Mons. Antonio Ciliberti» si legge in una nota di felicitazioni al vescovo di Fabio Lagonia. «Ma il festeggiamento di questo duplice anniversario, ancorché importante, è solo l’aspetto esteriore e formale di un evento ben più significativo - continua Lagonia - che noi ravvisiamo e che ci piace sottolineare, ovvero un momento in cui si raccolgono i frutti di un ministero che ha attraversato dieci lustri. Si tratta dunque di un evento particolarmente fecondo per la nostra comunità, che noi apprezziamo e che parimenti sarà apprezzato dai catanzaresi e non solo. Assieme ai fedeli della nostra diocesi, ai presbiteri, alle autorità istituzionali civili e militari, ai cittadini tutti, sentiamo sinceramente il dovere di dare al nostro Arcivescovo un abbraccio affettuoso che possa fargli avvertire tutta la nostra gioia. E c’è qualcosa che và oltre le felicitazioni: lo stimiamo per la sua grande cultura e come

cittadini impegnati in politica e desiderosi di migliorare la nostra amata città, vogliamo esprimere a Mons. Ciliberti anche i sentimenti di riconoscenza per l’importante missione che quotidianamente porta avanti, tutta incentrata sulla indispensabilità dell’evangelizzazione e la dignità dell’uomo. Non è un caso che egli abbia fortemente voluto - avendo già iniziato tale cammino - visitare ogni angolo della diocesi e recarsi nelle tante parrocchie del territorio per rendere visibilmente concreto il ruolo insopprimibile e insostituibile del Vescovo. Un ruolo che – nell’ottica pastorale – mira ad ammaestrare, annunciare, santificare il popolo. Come un padre sa fare. E Mons. Ciliberti ci mostra tale sollecitudine. D’altronde la sua storia personale parla chiaro, specialmente laddove volessimo rammentare episodi cruciali come quelli vissuti, sempre da vescovo, a Locri, quando i mafiosi sparavano con la lupara contro le sue finestre, quando faceva leggere coraggiosamente durante la messa domenicale una lettera in cui invitava i fedeli a non entrare nei negozi o negli affari gestiti dai mafiosi, quando accoglieva “mamma coraggio” Angela Casella scesa in Aspromonte alla ricerca del suo figlioletto rapito, quando era costretto a girare scortato dalla polizia (primo caso italiano di vescovo soggetto a tale necessario trattamento), quando duris-

simamente denunciava un’incredibile vendita all’asta pubblica di mitra e pistole sequestrate ai mafiosi, ciò che scatenò vergogna e imbarazzo nel governo del tempo. Ma - prosegue -, da catanzaresi, ci piace festeggiare Mons. Ciliberti anche per una curiosa coincidenza: era un 31 gennaio quando egli è nato; ed è un 31 gennaio pure la data in cui fu designato Arcivescovo della sede metropolitana di Catanzaro-Squillace dall’indimenticato ed indimenticabile Giovanni Paolo II. Un ulteriore legame col nostro territorio. Infine festeggiamo il duplice anniversario di oggi evidenziando come questo cada all’indomani di un importante evento della Chiesa: la nuova enciclica del Papa Caritas in veritate, attraverso la quale si riflette sulla centralità della persona nella sua integrità e non soltanto nel suo essere un “oggetto” utilitaristico come talvolta è stato considerato da economisti e legislatori. Si tratta di riflessioni alte e rivolte all’umanità intera ed ai potenti - conclude Fabio Lagonia di Catanzaronelcuore -, che non di rado abbiamo già ascoltato nelle parole del nostro amato Arcivescovo ogni qualvolta, pur riferendosi al piccolissimo ambito calabrese, egli abbia affrontato analoghe questioni facendoci capire quanto l’etica debba stare sempre legata all’economia ed alla politica. Un appello valido come non mai».

Il messaggio di Olivo: «Un festa per la città» «Tante le iniziative che ci hanno visti impegnati insieme» CATANZARO — Il sindaco Rosa-

rio Olivo ha inviato un messaggio all’arcivescovo Antonio Ciliberti in occasione della celebrazione dei 50 anni di sacerdozio, in programma oggi. «La celebrazione dei 50 anni di sacerdozio del nostro amatissimo arcivescovo Antonio Ciliberti suscita gioia ed emozione. E’ una tappa importante del lungo e fruttuoso cammino spirituale di un uomo che ha dedicato tutta la sua esistenza alla ricerca di Dio, alla conoscenza, all’amore per il prossimo» si legge nelle nota del sindaco di Catanzaro Rosario Olivo. «Un anniversario che coinvolge emotivamente l’intera cittadinanza, riconoscendo tutti in monsignor Ciliberti l’insostituibile guida spirituale della nostra comunità - continua -. In questa occasione, desidero ringraziare il nostro Arcivescovo per la straordinaria attenzione riservata ai rapporti con le Istituzioni e, soprattutto, con il Comune di Catanzaro, sede dell’Arcidiocesi. Si può ben dire che, in questi anni, le attività dell’Ente che ho l’onore di guidare si sono spesso intrecciate con quelle dell’Arcidiocesi, in un esaltante terreno di collaborazione e di sinergia. Il proficuo lavoro svolto per il recupero, la riqualificazione e il riuso di importanti contenitori – come l’ex Istituto Rossi, oggi sede del Conservatorio, e l’ex Palazzo dell’Educandato - rappresenta un significativo esempio di come le Istituzioni pubbliche e le Istituzioni religiose possano collaborare nell’interesse superiore della collettività.

Rosario Olivo

Ma sono innumerevoli le iniziative - prosegue il primo cittadino -, soprattutto di carattere sociale e culturale, che hanno visto impegnati assieme Comune e Arcidiocesi. Non posso, in questa bella occasione, dimenticare la recente visita pastorale di monsignor Ciliberti al Palazzo comunale: il Suo toccante discorso nell’aula del Consiglio comunale, ricco di spunti e di riflessioni sulla natura etica dell’impegno politico, resta un ricordo incancellabile per quanti hanno avuto la fortuna di ascoltarlo, ma soprattutto per coloro che hanno scelto di servire la gente nelle Istituzioni. Al nostro amatissimo Arcivescovo - conclude Rosario Olivo - rivolgo gli auguri più sinceri di tutta la città, con l’auspicio che possa continuare ad essere ancora a lungo il faro spirituale per tutti i catanzaresi di buona volontà».

FITTASI

STANZE SINGOLE IN APP.MENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO TUTTI I CONFORT PER STUDENTESSE O LAVORATRICI A MT. 300 DALL’UNIV. DI CZ E DALL’OSPEDALE PIO X Rec. tel. 334 1875277


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 19

CATANZARO CITTÀ Egidio Chiarella del Pd si è soffermato sulla necessità di andare nei circoli e nelle piazze a presentare il nuovo documento rutelliano

Incontro politico dei Liberi Democratici Il consigliere comunale Cassala ha sottolineato l’apertura all’economia verde e alle nuove tecnologie CATANZARO — E stato un incontro tecnico - politico, quello tenuto giovedì a Catanzaro dal gruppo dei “Liberi Democratici” di Francesco Rutelli, per avviare una riflessione sul documento approvato la scorsa settimana a Roma, dalla base nazionale degli stessi “Liberi Democratici” e a cui ha dato un importante contributo la folta delegazione del capoluogo calabrese. La riunione, alla presenza di diversi amministratori dell’hinterland catanzarese, è stata necessaria per aprire un fronte di comunicazione sul territorio della provincia di Catanzaro, in grado di far aderire al nuovo “manifesto politico” più amministratori locali, iscritti al Pd, simpatizzanti, moderati, cattolici e riformisti, che sperano da sempre in un progetto del Partito Democratico, in piena sintonia con le aspettative reali della gente. Egidio Chiarella, componente dell’assemblea nazionale del Pd, si è soffermato sulla necessità di andare nei circoli e nelle

Andrea Stelitano, Benedetto Cassala, Egidio Chiarella, Pietro Romeo

piazze a presentare il nuovo documento rutelliano, che rafforza le basi del Partito Democratico e per cercare di creare entusiasmo e protagonismo positivo tra gli aderenti al Pd puntando ad un partito spec-

chio della realtà, sintonizzato sui problemi concreti e sul concetto del bene comune ormai inesistente. Il componente dell’esecutivo del Pd Pietro Romeo, valutando con favore il forte input chi il Senatore Ru-

telli ha voluto imprimere al Congresso, ha sottolineato l’esigenza di rafforzare i canali di collaborazione con il mondo delle associazioni di volontariato e del terzo settore, non solo nel periodo elettorale, ma nella quotidianità, all’insegna di una collaborazione atta a migliorare la qualità della vita dei cittadini della provincia di Catanzaro. Il consigliere comunale di Catanzaro Benedetto Cassala, ha sottolineato l’apertura del documento dei “Liberi Democratici” all’economia verde e alle nuove tecnologie. Ha poi accolto con entusiasmo l’idea di attuare una politica realmente aperta verso la gente, che solitamente non partecipa ai dibattiti politici, perché sfiduciata e indifferente. «Per far questo - ha detto il consigliere Cassala - dobbiamo scendere dal podio della “superbia” politica, di moda anche in alcuni settori del nostro partito, per “contagiare” in positivo i cittadini rendendoli parte attiva nei fatti e non

solo nelle parole». Hanno infine preso la parola, tra gli altri, Andrea e Domenico Stelitano, rispettivamente membri dell’Assemblea provinciale del Partito e dell’esecutivo regionale giovani Pd, ribadendo la dnecessità di valorizzare la parte del documento che guarda ai giovani, non come porta borse e “comparse attive”, per servire la vecchia politica, ma come linfa positiva, in grado di dare in piena autonomia, una sferzata di energia in grado di “rivitalizzare” il Partito». L’incontro è terminato, rimarcando la linea nazionale dei “Liberi Democratici”, che è volta ad appoggiare alla nomina del segretario del Pd Dario Franceschini, a condizioni che il documento della componente rutelliana sia parte integrante del programma congressuale e che la stessa componente dei “Liberi Democratici” abbia la visibilità necessaria nei territori, per poter contribuire alla costruzione, tanto attesa, del Partito Democratico.

ARPACAL Martedì una giornata dedicata alla salute del mare calabrese UGL Al congresso provinciale l’elezione del Tenente del Corpo dei Vigili Urbani al posto di Persico

Forum sulla balneazione Furriolo alla guida della Federazione Igiene Ambientale CATANZARO — Una giornata intera-

mente dedicata al mare calabrese, al suo stato di salute ed ai progetti scientifici focalizzati sulla principale risorsa ambientale connessa al turismo ed all'economia regionale. Anche per il 2009, l'Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della Calabria) ha organizzato il Secondo Forum regionale sulla Balneazione che si terrà martedì 14 luglio 2009, a partire dalle ore 9, nella sala convegni dell'hotel Baia dell'Est di Caminia di Stalettì. L'Arpacal, ente strumentale di supporto tecnico-scientifico della Regione Calabria, ha, infatti, tra i suoi principali compiti quello di censire e monitorare i fattori di pressione ambientale, come quelli che incidono sul mare calabrese. «In occasione del secondo forum regionale sulla balneazione - afferma il Direttore Generale dell’Arpacal, prof. Vincenzo Mollace - avremo modo di presentare tutti i progetti strategici realizzati dall’Agenzia, alcuni di questi di rilievo nazionale». Il programma della giorna-

ta, infatti, spazierà dalle attività che l’Arpacal ha svolto e sta svolgendo, tra l’altro, nel monitoraggio marino-costiero, nel controllo della balneabilità delle coste nonché nel censimento e monitoraggio on-line degli impianti di depurazione e degli scarichi costieri. L’iniziativa vede coinvolte, per la prima volta, anche le Arpa del Sud: Sicilia, Campania, Puglia e Basilicata, incentrando la giornata sulla Direttiva Europea sulle acque relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione. Il decreto legislativo in questione interessa, infatti, sotto diversi profili la ripartizione delle competenze tra Stato, Regioni e Comuni in merito sia alle valutazioni riguardanti le caratteristiche tecniche delle acque di balneazione e la classificazione, sia lo scambio di informazioni tra i diversi livelli di governo e le istituzioni comunitarie, secondo il principio di trasparenza dell’attività amministrativa che in questo ambito è volto a tutelare interessi soggettivi di pubblico rilievo.

CATANZARO — «L’8 maggio scorso, il Consiglio dei Ministri ha approvato il “decreto brunetta” in materia di ottimizzazione della produttività nel lavoro Pubblico, il testo del decreto è stato elaborato unilateralmente senza consultare le organizzazioni sindacali» si legge in una nota della Ugl. «E’ un momento particolare per tutti i dipendenti del pubblico impiego - continua la nota - ci sono in atto delle rivoluzioni che non lasciano spazio alle vere e drammatiche esigenze delle buste paga sempre più esigue e sempre agli ultimi posti della media Europea. In questo contesto difficile, l’Ugl, in particolare la nuova Federazione Autonomie Locali, è pronta a sostenere i dipendenti delle regioni e delle autonomie locali fino in fondo. Per questo, dopo il recente congresso provinciale che ha visto l’elezione all’unanimità del Tenente del Corpo dei Vigili Urbani, Salvatore Furriolo, si apre una grande sfida su tutto il territorio della Provin-

Il nuovo eletto Furriolo con l’uscente Persico

cia di Catanzaro. Il Tenente Furriolo, prende il posto dell’Uscente Segretario Provinciale Enti Locali, Gianluca Persico che è stato chiamato dalla Segreteria Nazionale della Federazione Igiene Ambien-

tale alla Reggenza Regionale della categoria. Al Tenente Furriolo, vanno gli auguri del segretario uscente, di tutta la Federazione Provinciale e, naturalmente della Segretaria Provinciale della Utl».


20 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ CATANZARO — In un giorno d’estate

di due anni fa ruba un motorino e il giorno dopo si presenta a casa del proprietario del mezzo chiedendo 500 euro in cambio della restituzione. La storia - riconducibile al cosiddetto “cavallo di ritorno” - passando per le maglie della giustizia si è conclusa ieri davanti al Tribunale collegiale con la condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione inflitta al 25enne catanzarese Giuseppe Pirroncello, accusato di furto e tentata estorsione. Per il giovane (difeso dagli avvocati Enzo De Caro e Armodio Migali) il pubblico ministero Simona Rossi aveva chiesto sette anni e mezzo di carcere. La vicenda ha inizio il 28 agosto del

Ruba un veicolo chiedendo danaro in cambio della restituzione: condannato 25enne. Il pm chiedeva 7 anni e mezzo

Furto e tentata estorsione, 3 anni di carcere 2007. Qualcuno ruba il motorino al diciassettenne V. P., di Catanzaro. Il giorno seguente un ragazzo bussa alla porta di casa del malcapitato: chiede soldi in cambo del motorino, con consegna da portare a termine nel quartiere di Aranceto. La vittima del furto mentre sta per recarsi, in auto con il padre, verso il luogo dello scambio, vede Pirroncello a bordo del motorino. Ad Aranceto, padre e figlio litigano con alcuni rom e qualcuno (viene accusato Pirroncel-

lo) armato di bastone frantuma il vetro posteriore dell’autovettura. V. P. e il papà si recano in questura: i due descrivono le fattezze del giovane autore del furto e tramite un album fotografico mostrato dagli agenti si scopre che si tratta proprio di Pirroncello. Che ad aprile del 2008 viene arrestato per furto, tentata estorsione e danneggiamento (reato quest’ultimo da cui ieri il giovane è stato assolto). Si arriva al processo e all’udienza del 3marzo 2009 e padre e figlio ritratta-

no, dicono di non essere sicuri del fatto che il giovane della moto corrisponda a quello mostrato sull’album dai poliziotti. La ritrattazione - a cui il pm non ha creduto - durerà ben poco. Ieri davanti al giudice collegiale del tribunale di Catanzaro la sorella di V. P. ha confermato l’identità dell’imputato: a bussare alla porta di casa sarebbe stato proprio Giuseppe Pirroncello. f. c.

Il tribunale “nuovo” di Catanzaro

Momenti di tensione al “Cremino” di via Progresso, a Catanzaro Lido. Trentacinquenne arrestato dai militari dell’Arma

Tenta la rapina in un bar e picchia il titolare Finisce in manette dopo una colluttazione con i carabinieri. Oggi il giudizio direttissimo CATANZARO — Una notte movimentata a Lido. Momenti di tensione si sono registrati ieri al bar “Il Cremino”, in via Progresso. Scene di violenza anche all’arrivo dei carabinieri. Il protagonista della vicenda è il catanzarese 35enne Massimiliano Gianfranco Monterosso, pregiudicato, molto noto a Marina. L’uomo è finito in manette al termine di una breve colluttazione con i militari dell’Arma. Secondo quanto appreso, Monterosso è entrato con prepotenza nel locale pretendendo due amari gratis per lui e per il suo amico e minaccando di sfasciare il bar nel caso non avesse avuto da bere. Dalle parole l’uomo sarebbe passato subito alle mani ai danni del titolare del locale. Sono circa le tre di notte quando una pattuglia dei carabinieri impegnata nei controlli di rito vede il parapiglia nel locale: i militari riferiscono di avere notato Monterosso intento a malmenare il proprietario del bar e mentre cerca di prelevare il registratore di cassa. La furia non si placa nemmeno all’arrivo dei militari: l’uomo si scaglia contro di loro, ne viene fuori una breve colluttazione. Monterosso tenta di guadagnare la fuga sfa-

sciando la vetrina del locale con una sedia. Infine calci sull’automobile dei carabinieri. Poi scattano le manette ai polsi e Monterosso viene portato al carcere di Siano. Stamani, al Tribunale di Catanzaro, il giudizio direttissimo. L’uomo (che sarà difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi) è accusato di tentata rapina, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Francesco Ciampa

Droga in casa: 28enne arrestata dalla Polizia

Giovane assolto dall’accusa di resistenza a pubblico ufficiale

CATANZARO — In casa con

CATANZARO — Gianluca Ghislandi, 36 anni, di Catanzaro, è finito sotto processo con l’accusa di avere opposto resistenza ai carabinieri andati a fargli visita per una delle tante perquisizioni domiciliari al suo indirizzo di casa. L’accuso però è caduta davanti al Tribunale di Catanzaro. Il giovane, residente nella zona di Sant’Elia, è già noto alle forze dell’ordine. All’ennesimo controllo la situazione è precipitata. Ghislandi avrebbe spintonato, minacciato e ingiuriato i militari beccandosi una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Ma il legale che lo ha difeso nel processo (l’avvocato Marcello Ripepe) è riuscito a smontare l’accusa: non si tratta di resistenza poiché i fatti contestati si riferirebbero a comportamenti posti in essere dopo la perquisizione effettuata dall’Arma. Nulla di fatto per le minacce, le

circa 20 grammi di sostanza stupefacente, del tipo eroina e hashish, contenuta in due involucri. La droga si trovava nell’abitazione di Maria Mirella Passalacqua, 28 anni, catanzarese di etnia rom. La scoperta è avvenuta in viale Isonzo a seguito di una perquisizione effettuata dalla Polizia. La donna - che ha consegnato spontaneamente gli involucri agli agenti - è stata arrestata. E ieri, al processo per direttissima, Passalacqua (difesa dall’avvocato Gregorio Viscomi) ha scelto di patteggiare. Per lei 8 mesi di reclusione e 1.500 euro di multa con sospensione condizionale della pena. f. c.

Punta una pistola al vicino di casa: 5 anni di reclusione. Il pm chiedeva 9 anni

Banale lite per un posteggio: condannato per tentato omicidio CATANZARO — Una banale lite per un posteggio costatagli la condanna a cinque anni di reclusione. Mario Falbo, 40enne, di Sersale, è finito sotto processo con l’accusa di tentato omicidio ai danni di un vicino di casa. Ieri la sentenza del tribunale collegiale di Catanzaro: il pubblico ministero Simona Rossi aveva chiesto la condanna a nove anni di reclusione. A seguito della vicenda Falbo finì in manette, chiamato a rispondere

anche del porto abusivo di pistola (una Beretta calibro 9): dopo la convalida dell’arresto venne mandato ai domiciliari per poi tornare libero. La lite, l’ennesima, sarebbe scoppiata per via di due garage adiacenti di rispettiva proprietà di Falbo e del vicino. I garage si trovano in una strada molto stretta dove, quindi, se una delle due macchine viene lasciata fuori dal box, si rende necessario spostarla per far pas-

sare l’altra. Secondo i vari racconti dei testimoni, la discussione inizia tra la parte offesa e la moglie di Falbo, che va al bar del coniuge, che poi interviene. Vedendo Falbo che si avvicinava, l'altro uomo gli va incontro e fra i due si accende subito la lite. Falbo estrae una pistola puntandola all'indirizzo del padre. Di qui la contestazione di tentato omicidio da parte dell’Ufficio di procura, in base all'assunto che l'uomo non ebbe

Anziana uccisa da un camion su Viale Cassidoro. Per il Tribunale nessuna responsabilità in capo all’autista

Travolse 80enne a S. Maria, assolto CATANZARO — Assolto dall’ipotesi di omicidio colposo “perché il fatto non costituisce reato”. Per il tribunale di Catanzaro, il 74enne Giovanni Crea, di Villa San Giovanni (Rc), non ha alcuna responsabilità per la morte del-

l’ottantenne che a febbraio del 2006, all’altezza dei semafori di Viale Cassiodoro, rimase schiacciata sotto ruote del camion guidato dall’uomo. Il pm che fu titolare delle indagini preliminari si pronunciò per l’ar-

chiviazione nei confronti dell’autista: fu poi il gip, alla luce delle opposizioni delle parti civili, a mandare avanti il caso, arrivato al processo che si è concluso due giorni fa con l’assoluzione.

il tempo di sparare e uccidere solo perché il figlio ed il cognato della parte offesa gli furono addosso in pochi attimi disarmandolo. Una versione diversa da quella già sostenuta dall’imputato all’interrogatorio, quando egli spiega di avere avuto con sé la pistola, detenuta legalmente per il solo uso sportivo, perché doveva andare al poligono. Lavvocato Luigi Falcone, che ha difeso l’imputato al processo, ha sostenuto che non si è trattato di tentato omicidio ma di minaccia aggravata: è vero - spiega il legale che Falbo è stato bloccato, ma avrebbe avuto comunque il tempo di sparare, e se non lo ha fatto è perché non ne aveva l’intenzione. Di più, è ancora la versione della difesa, è vero (come rilevato dai carabinieri) che la sicura della pistola era disinnescata, ma ciò solo per via accidentale. F. C.

«Il punto - spiega l’avvocato Pasquale Zoccali, che ha difeso Crea è che la zona è assai trafficata e pericolosa». A Viale Cassiodoro, arteria principale del quartiere di Santa Maria più volte teatro di incidenti anche mortali, le luci dei semafori non ci sono più. Una rotatoria ha preso il loro posto. Si guadagnerà in sicurezza? f. c.

L’avvocato Marcello Ripepe

ingiurie e le percosse: rispetto a tali accuse il giudice ha dichiarato l’improcedibilità per mancanza di querela. f. c.

la FOTONOTIZIA

CATANZARO — Ieri la visita di

Estela Carlotto, presidente di “Las Abuelas de Plaza de Mayo”, a Catanzaro. E’ stata inaugurata contemporaneamente la mostra fotografica “De Abuelas de Plaza de Mayo” che illustra la lotta delle donne argentine che da decenni portano avanti, con determinazione, la loro azione di denuncia contro gli orrendi crimini perpetrati dai militari. La signora Estela Carlotto è stata in visita a Palazzo de Nobili dove ha incontrato il sindaco Olivo e il Consiglio comunale. “Las Abuelas de Plaza de Mayo” ha come scopo principale quello di localizzare e restituire alle famiglie legittime tutti i bambini sequestrati durante la dittatura militare.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 21

CATANZARO CITTÀ PARMA — A San Secondo, paese in provincia di Parma, un uomo di 45 anni, originario del catanzarese, si era conquistato fama di essere un ottimo dentista. I carabinieri di Sissa però hanno scoperto che non era laureato e che esercitava abusivamente la professione medica in uno studio approntato di tutto punto. Il falso dentista è stato sorpreso dai militari ieri mattina, mentre

L’uomo di 45 anni esercitava in provincia di Parma dove è stato scoperto dai carabinieri di Sissa

Arrestato falso dentista catanzarese organizzava il trasloco dello studio da Sissa ad un paese vicino. Evidentemente aveva avuto notizia che l'Arma si stava interessando a lui. Grazie alla collaborazione dei

colleghi del Nas, i carabinieri hanno potuto sequestrare attrezzature mediche e centinaia di cartelle cliniche che il falso medico aveva stipato a bordo della propria vettura. Accurata-

mente imballata anche la poltrona odontoiatrica che avrebbe dovuto essere portata via da una ditta di traslochi. Tra il materiale imballato, anche l’attestato di laurea falso. Sono

in corso indagini per identificare le persone che hanno riposto fiducia nel falso medico, e che potrebbero avanzare richieste di risarcimento danni. L’uomo dovrà rispondere di esercizio abusivo della professione sanitaria, attività di gestione e trasporto rifiuti pericolosi speciali non autorizzata, falsità materiale in atto pubblico commesso da privato.

La richiesta di Codici: da un’indagine è emerso che i raggiri nel salotto storico proliferano. C’è il diffuso malcostume di riprezzare i prodotti

«Saldi, la Municipale controlli le attività» «Attenzione anche ai centri commerciali dove molta merce è acquistata apposta per l’occasione» CATANZARO — «I Consu-

matori schiacciati dall’aspirale dell’aumento prezzi hanno atteso la stagione dei saldi estivi per poter fare acquisti, per trovare capi e offerte che permettano di comprare qualcosa a cifre molto più abbordabili» si legge in una nota di Codici. «Secondo un’indagine effettuata dal Codici continua - è emerso che nel centro storico della città di Catanzaro i trucchetti e raggiri dei commercianti purtroppo, in questo periodo, proliferano. Dietro questi sconti si nasconde un malcostume diffuso, quello di riprezzare i prodotti, facendo credere al consumatore di aver applicato un forte sconto, ma in realtà cosi non è, in quanto i prezzi di alcuni capi di abbigliamento esposti già in vendita promozionale all’inizio della stagione estiva 2009 sono rimasti invariati

e riproposti tra i prodotti in saldo, su altri prodotti invece identici alcuni negozi hanno applicato lo sconto, altri addirittura lo hanno raddoppiato esponendoli nelle vetrine dei saldi». «Le vendite a saldo devono essere realmente di fine stagione, quelle di risulta o di magazzino non possono essere mescolate con i prodotti in saldo, ma vendute separatamente» dichiara Marcella Rosetta-Segretaria re-

gionale di Codici. E aggiunge: «Molta merce è stata acquistata apposta per l’occasione, soprattutto nei negozi dei centri commerciali della città. Sicuramente il consumatore può essere ingannato, in quanto viene indotto ad acquistare articoli, apparentemente in saldo credendo di risparmiare, invece il risparmio è in realtà inesistente o assai inferiore rispetto alle aspettative. La buona fede, la correttezza e la trasparenza nell’esercizio del commercio conclude Marcella Rosetta - sono i principi che fondano le numerose normative che regolano il settore del commercio. Pertanto l’Associazione Codici - conclude - chiede alla Polizia Municipale di Catanzaro maggiori controlli e sanzioni per le attività commerciali che non rispettano le leggi».

A curarlo è stata la cooperativa sociale “Zarapoti” e a finanziarlo la Regione

Concluso il progetto “Wi-fi 2” CATANZARO — Si è concluso con successo il progetto “Wi-fi 2” curato dalla cooperativa sociale “Zarapoti” di Catanzaro e finanziato dal Dipartimento Politiche Sociali della Regione Calabria e svolto in collaborazione con l’Asp di Catanzaro. L’intervento, rivolto ai giovani di età compresa tra i 14 ed i 30 anni, ha offerto la possibilità di dialogare con una psicologa che, gratuitamente e nel pieno rispetto della privacy, ha risposto in tempo reale a quesiti riguardanti la sessualità, i problemi familiari o amicali, i disturbi alimentari, le dipendenze ed il disagio in genere. Dell’équipe impegnata nel progetto hanno fatto parte tre psicologhe (Tiziana Bevacqua, Piera Fittante e Tiziana Fregola) e ben cinque operatori front-line (Sabrina Bevacqua,

Emilia Cavallo, Concetta D’Agostino, Valentina Fusaro e Alessandro Pisano). Nell’ambito dello stesso intervento, è stato utilizzato il mezzo mobile del servizio “Unità di Strada” del Ser. T. di Catanzaro, che ha stazionato presso i Giardini di San Leonardo, luogo di maggiore aggregazione dei giovani catanzaresi, con una postazione audiovideo collegata con le psicologhe in service al progetto. Numerosi ragazzi utilizzando la rete online, hanno così potuto accedere a percorsi di sostegno psicologico centrati su problemi di varia natura. “Wi-fi 2” è stato affiancato dal servizio di Unità di Strada che assicura la presenza diurna e notturna nei luoghi di aggregazione giovanile. Salvatore Taverniti


22 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ La nota di Tonino Cimino di Sinistra democratica: da 51 anni si lavora a questa struttura. Intanto alcuni specialisti ci avvertono dei danni ambientali

«Il porto che non c’è erode la spiaggia» «Tra pochi anni Lido rischia di non avere più l’arenile. Ma a che serve un assessorato ad hoc?» CATANZARO — «Correva l’anno 1958 quando iniziarono i lavori per la costruzione del porto di Catanzaro Lido. Presidente del Consiglio era Fanfani, pontefice ancora Pio XII, il diciottenne Pelè stupiva il mondo segnando due goal nella finale dei mondiali di calcio in Svezia, sindaco di Catanzaro era il generale Morisciano» si legge in una nota di Tonino Cimino di Sinistra Democratica di Catanzaro. «Dopo 51 anni il porto è ancora da ultimare - continua Tonino Cimino - un cantiere aperto che ha ingoiato miliardi, senza essere riusciti a dare alla comunità una struttura così importante per il suo sviluppo. Correva invece l’anno 1964 (ma anche il “63, il “62, il “61……) quando la spiaggia di Catanzaro Lido era lunga più di 100 metri ed il mare un bene naturale “consumato” collettivamente, Cassius Clay vinceva il titolo mondiale dei pesi massiCATANZARO — «Nel giorni scorsi il Movimento “Catanzaro da vivere” che fa capo al Consigliere Regionale On. Piero Aiello, ed ha fra i suoi dirigenti Giuseppe Maida, fortemente deciso a non abbassare la guardia sui problemi del quartiere marinaro, ha fatto il punto sulla situazione di difficoltà in cui versa il quartiere marinaro dal punto di vista turistico» si legge in una nota del Movimento Catanzaro da vivere. «Si sono affrontati i problemi del lungomare di Catanzaro Lido- continua , della sua manutenzione e pulizia; dello sfalcio delle aiuole ed aree pubbliche; della costante manutenzione e pulizia che occorre apportare alla spiaggia; della raccolta dei rifiuti che, a parere del dirigente Maida Giuseppe, dovrebbe essere programmata non solo nelle prime ore del giorno ma garantita anche nelle prime ore pomeridiane, soprattutto nei pressi del Lungomare e del corso principale per evitare faCATANZARO — «Da giorni, dopo le proteste dei cittadini e dopo l’incontro ufficiale con il Presidente Marcello Mancuso della III circoscrizione con il responsabile del dipartimento giovanile politiche sociali Mpa Giuseppe Corapi, nel quartiere di S. Maria gli operatori di Ambiente e Servizi hanno dato inizio alle pulizie delle vie del quartiere eliminando erbacce, immondizie, fogliame e tanta altra sporcizia, che riempiono

tizzata. Il porto mai finito e l’erosione della spiaggia sono due facce della stessa medaglia, quella della cattiva amministrazione. Un filo rosso che collega 13 sindaci, 11 presidenti regionali, centrodestra, centrosinistra, I Repubblica e II Repubblica. Un monumento dello spreco e dell’incuria, ma anche del paradosso e del grottesco. Alcuni specialisti - sottolinea - sostengono che molto probabilmente il motivo più importante dell’erosione del litorale sia proprio il porto costruito in quel sito. Questa tesi è contenuta in una relazione dell’Università di Padova di circa 30 anni fa e commissionata dall’allora amministrazione comunale. La stessa tesi è contenuta nella relazione del “Piano delle spiagge” del 2002, redatto dai tecnici del Comune e tuttora vigente. Insomma, il porto che non c’è erode la spiaggia che c’era! Paradossale… no?

Ma nonostante questo si continua con la colpevole sottovalutazione di quella che è la vera emergenza di Catanzaro Lido, che rischia così a non avere, tra pochi anni, la sua spiaggia, con tutte le conseguenze che si possono immaginare sul piano economico e su quello ambientale. Le ultime mareggiate - conclude Tonino Cimino - di questo inverno hanno ulteriormente aggravato il fenomeno dell’erosione, senza che questo provocasse un intervento da parte dell’amministrazione comunale. Eppure vi è un Assessorato con una delega ad hoc (quella per le “Politiche per il mare”) che, quando è stato istituito dal sindaco Olivo, è stato da tutti salutato positivamente in quanto poteva essere l’inizio di un approccio diverso ai problemi del turismo ed una nuova e moderna “cultura del mare”. Invece così sembra non essere».

La proposta del Movimento “Catanzaro da vivere” e di un suo dirigente Giuseppe Maida

manali, apportando i miglioramenti e le innovazioni al progetto in fase di relizzazione». «Inoltre - conclude la nota del Movimento - il dirigente Giuseppe Maida, d’intesa con i consiglieri comunali Baldo Esposito ed il Consigliere Lobello, propongono di sottoporre all’attenzione del responsabile dott. Cantisani, del Sindaco Rosario Olivo e dell’Assessore Tassoni l’utilizzo della somma di euro 316mila derivanti dal disavanzo del programma Psu (ai sensi del punto 3.7 del programma quadro) per la riqualificazione del centro storico di Catanzaro lido (via del progresso, via torrazzo etc.), per il rifacimento della rete fognaria di tutto viale Crotone e via del progresso, dell’intervento di realizzazione raccolta acque bianche in loc. Fondacaro e Via Pisacane e conseguente riqualificazione, del rifacimento del manto stradale di tutte le arterie di viale Crotone a monte e verso il mare».

mi, l’Inter vinceva la Coppa del Campioni, i Beatles conquistavano gli Stati Uniti con la loro famosa tournèe, in Italia moriva Togliatti, le Regioni non erano ancora nate, presidente del

Consiglio era Moro, mentre sindaco di Catanzaro era sempre Morisciano. Dopo quasi 50 anni la spiaggia, a causa della sua erosione, è ormai lunga 15-20 metri e quasi interamente priva-

«Un nuovo progetto per la Marina» stidiose e maleodoranti sorprese a turisti e cittadini catanzaresi durante la passeggiata pomeridiana e serale». «Apprendo con soddisfazione - ha affermato Giuseppe Maida - della costituzione di una Associazione degli Operatori Commerciali di Catanzaro Lido che hanno deciso di lavorare insieme nell’ottica della ideazione di un sistema univoco di progetti. Solo con questo spirito, finalmente, Catanzaro Lido potrà diventare centro turistico di eccellenza per tutto il comprensorio. Maida propone, inoltre, di chiudere il traffico dalle ore 18,30 alle ore 24 su tutto il lungomare dalla zona Porto alla zona Corace, di istituire parcheggi a pagamento a modici prezzi, comprensivi anche di costo

Giuseppe Maida

navetta, da Parcheggio Giovino, parcheggio Corace, Parcheggio Area Magna Grecia, parcheggio area Teti da affidare a giovani disoccupati catanzaresi. Occorrerebbe, dare la possibilità di usufruire delle aree destinate a parcheggio sul lungomare a quei commercianti disposti ad allestire gazebo e/o quant’altro nelle ore suddette, nel segno del decoro e a basso costo. Il Comune potrebbe utilizzare gli introiti derivanti dall’utilizzo delle aree, per l'assunzione di vigili urbani stagionali che garantiscano il rispetto delle regole e la circolazione lungo Via del progresso e viale Crotone. Le predette attività potrebbero essere realizzate, in via sperimentale, anche per tre giorni setti-

Corapi dell’Mpa ringrazia il presidente della III circoscrizione Mancuso per aver risposto alle richieste dei cittadini

«Iniziati i lavori di pulizia di S. Maria» le strade» si legge in una nota di Giuseppe Corapi responsabile del dipartimento giovanile politiche sociali del Coordinamento giovanile Mpa. «Bisogna dare seguito e attenzioni - continua - alle situazioni in-

cresciose dei quartieri soprattutto quando la gente fa sentire, a chiare lettere, il suo disappunto e le sue necessità. In qualita di responsabile del dipartimento politiche sociali Mpa esprimo gratitudine al Presidente

Marcello Mancuso - conclude - che ha avviato la procedura di pulizia del quartiere nei tempi stabiliti rispondendo ad una chiara richiesta dei cittadini che ricercavano da tempo tale intervento».

«Bisogna prestare attenzione alle situazioni incresciose dei quartieri»


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 23

CATANZARO CITTÀ SANITA’ Positiva impressione del Dg della Ao di Terni, Gianni Giovannini, che ieri ha visitato con Ciconte i due presidi ospedalieri della città

«Abbiamo noi qualcosa da invidiare» «Nei prossimi mesi il rapporto di collaborazione verrà implementato con lo scambio di operatori» CATANZARO — «La nostra missione non è il business ma la salute del cittadino», su tale convincimento comune, il Direttore Generale della Azienda ospedaliera di Terni Gianni Giovannini ha incontrato il Direttore Generale dell'azienda catanzarese Vincenzo Ciconte che lo ha accompagnato a visitare i due presidi aziendali. «L’occasione - spiega una nota - segue 10 mesi di fitta e proficua collaborazione, tra le due aziende, -così come riferisce il Direttore Sanitario Giuseppe Perri, - che hanno registrato un serie di incontri formativi sul campo per Medici ed infermieri, che hanno consentito di effettuare, nel Pugliese Ciaccio, con la supervisione del Dr. Stefano Nardi dell' Ao Di Terni, 170 procedure di elettrofisiologia, semplici e complesse, con circa 140 ablazioni ( di cui 80 hanno rigurdato casi di fibrillazioni atriali e 60 di altre tachiaritmie atriali, eseguite con tecniche di mappaggio elet-

Gianni Giovannini: «Alta la qualità delle strutture visitate in particolare al De Lellis il Dipartimento di Emergenza»

troanatomico). Tale percorso - è scritto - ha consentito agli operatori di raggiungere in termini di autonomia lunsinghieri risultati, che hanno indotto i due Direttori, nell’incontro di ieri, a rafforzare ed allargare su altre aree cliniche ed organizzativi la cooperazione tra le due aziende. Ciconte nel ringraziare Giovannini, per la diponibilità dimostrata anche con la sua presenza, ritiene che il percorso sin qui sperimentato possa consentire alla Sanità Calabrese di acquisire indicazioni clinico scientifiche ed organizzative che altre Regioni come l'Umbria, hanno sperimentato con successo». «Nei prossimi mesi, pertanto, - ribadisce Ciconte - tale rapporto di collaborazione formativo-professionale, verrà implementato con lo scambio di operatori tra le due aziende, anche in campo chirurgico, ed in particolare su modelli organizzativi delle Chirurgie a ciclo breve, modalità che consente al

paziente una breve permanenza in ospedale, coniugando il gradimento del malato con il contenimento dei costi». Proprio a tal proposito il Giovannini ha inteso esprimere un impressione personale estremamente positiva, sia per la qualità delle strutture visitate, in particolare del De Lellis del Dipartimento di Emergenza (di prossima apertura), che delle apparecchiature in dotazione, che contrastano con l’immagine che di solito viene data del sud fatiscente e inefficiente. «Anzi - ha aggiunto il Direttore di Terni - abbiamo noi qualcosa da invidiare rispetto a ciò che oggi ho avuto l’occasione di vedere, che deve spingere le nostre organizzazioni ad un rapporto di collaborazione stabile, con ricadute di carattere sociale e sanitario, orientate a esportare nei territori compotenze ed abilità per garantire salute ai cittadini e non al reclutamento dei malati e ai volumi di prestazioni e di fatturato».

ridurre o eliminare l’errore umano legato ad una errata stima della lunghezza e del calibro delle coronarie, di effettuare la tomografia a coerenza ottica (Oct) al fine di esaminare con estrema precisione lo stent immediatamente dopo l’impianto e nel follow up per evitare la trombosi, l’ecografia intravascolare di grande utilità nei casi dubbi o in procedure complesse, e la fractional flow reserve, per decidere la necessità di una procedura interventistica. Il Prof. Indolfi, formatosi negli Stati Uniti d’America, Cardiologo Interventista con un’esperienza trentennale e leader nel campo dell’emodinamica e della malattia coronarica, ha realizzato ex-novo in

pochi anni, presso l’Università di Catanzaro, e nel suo Campus, un Centro di eccellenza per la Cardiologia, motivo di orgoglio per tutta la regione, che rappresenta una reale lotta all'emigrazione sanitaria dei pazienti calabresi e, per la prima volta in Calabria, un'attrazione di pazienti da altre regioni italiane. Quest’anno è stato, tra l’altro, anche il Centro che ha effettuato il più alto numero di angioplastiche coronariche in Calabria, secondo i dati Gise, consentendo così agli organizzatori di “Academia Live” di selezionare l’emodinamica dell’Università Magna Graecia presso il Campus di Germaneto quale sede per questo importante evento scientifico.

Tra gli obiettivi del corso il miglioramento della scelta del tipo di rivascolarizzazione coronarica

Academia live per la prima volta in Italia CATANZARO — Il corso europeo “Academia live”, per prima volta in Italia, presso l’emodinamica del Campus universitario catanzarese. I Cardiologi Interventistici italiani in Calabria per apprendere le tecniche utilizzate dalla Cardiologia Interventistica dell’Università Magna Graecia di Catanzaro. Migliorare la scelta del tipo di rivascolarizzazione coronarica, capire le differenze tra le varie tecniche di imaging per valutare le stenosi coronariche prima e dopo un’angioplastica, prevedere le difficoltà tecniche e quindi di risolvere i problemi legati a specifiche complicanze che possono presentarsi durante tale intervento: questo l’obiettivo del corso europeo “Academia live”, che si è svolto nei giorni scorsi, per la prima volta in Italia, proprio a Catanzaro, presso la Cardiologia dell’Università Magna Graecia diretta dal Professor Ciro Indolfi. Negli anni precedenti “L’Academica live” della Cardiologia interventistica si era svolto presso i centri di Toulose (Francia), di Aalst (Belgio) e di Krakowski (Polonia). Nelle giornate dedicate a questo importante evento i Cardiologi Interventisti provenienti

Alcuni momenti del corso

da tutt’Italia hanno visto in diretta le tecniche operative delle procedure coronariche ed hanno appreso le innovative tecniche che si utilizzano presso la Cardiologia universitaria catanzarese. Infatti l’equipe diretta dal Prof. Indolfi, coadiuvato dalla dr. ssa Mongiardo e dalla dr. ssa Spaccarotella, ha effettuato casi dal vivo molto complessi su pazienti con infarto miocardico acuto, angina e scompenso cardicaco utilizzando le tecni-

che e tecnologie avanzate presenti nel Campus di Germaneto. In particolare la strategia interventistica presentata e spiegata, nel dettaglio, ai cardiologi interventisti presenti durante il corso, è stata quella del sistema Cartesio, inventato e costruito interamente presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro proprio dal gruppo di ricerca del Prof. Indolfi grazie alla collaborazione dei bioingegneri; tale sistema consente di


24 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ Ben 40 giorni di partite serali nel quartiere di Santa Maria per ricordare un ragazzo scomparso da un anno e mai dimenticato

La finale del Memorial Daniele Sergi Ad organizzare la manifestazione è stata l’Associazione la Rinascita guidata dal Presidente Bressi CATANZARO — Dopo quaranta giorni di partite serali che hanno allietato i primi scorci d’estate santamariota, siamo arrivati all’epilogo. Domani a partire dalle 22 nella ormai ribattezzata “Arena della Piazzetta Procopio”, si disputerà l’ultimo atto del 1° Memorial Daniele Sergi in ricordo del giovane scomparso un anno orsono e mai dimenticato nel quartiere. Mai dimenticato Daniele dai suoi amici e da tutto il quartiere, come dimostra la massiccia e costante affluenza di pubblico alle partite serali ed ai momenti di spettacolo che si sono vissute nelle ultime settimane animate da un nutrito gruppo di giovani di S. Maria ben diretti dall’Associazione la Rinascita e dal suo Presidente Rosario Bressi. Dunque un appuntamento che va oltre l’aspetto sportivo, ovviamente necessario, ma che ha avuto la pretesa, a ragione, di unire in ricordo di un amico scomparso lo sport e l’aggregazione sociale con spensieratezza e con grande responsabilità. Domani sarà l’ultimo atto per l’edizione 2009 del Memorial Daniele Sergi, come per altre serate, lo staff organizzativo ha in serbo l’allestimento di scenografia e momenti musicali che arricchiranno la serata già attesa per la finalissima del torneo di calcio a 5 dove, per la cronaca, si sfideranno la Fly Bet e la Mauro Gioielli. Sono attesi come ospiti della serata, tra gli altri, l’Assessore allo Sport del Comune di Catanzaro Danilo Gatto e il Presidente della Terza Circoscrizione Marcello Mancuso. CATANZARO — Grande successo sportivo per i dipendenti comunali alla XXI Edizione dei campionati nazionali di categoria che si sono svolti a Scalea dal 28 giugno al 4 luglio. Gli atleti catanzaresi hanno infatti conquistato dieci medaglie d’oro, quattro d’argento e quattro di bronzo. A salire sul podio più alto sono stati Antonio Caruso che ha conquistato la medaglia d’oro alle bocce volo, Franco Rotundo che si è confermato ancora una volta imbattibile dalla pedana del tiro a volo cat cacciatori, Roberto Loprete che sbaragliato i concorrenti nella sua categoria al nuoto spec. rana, Domenico Errigo e Girardo Leone nell’atletica leggera rispettivamente 200 mt e 400 mt, Antonio Paonessa nel tiro a volo cat. tiratori. Medaglie d’oro anche nelle categorie femminili con la coppia Rosalba Canino e Primetta Raffaelli che si confermano imbattibili nel calcio balilla così come conserva il titolo Primetta Raffaelli nel nuoto

Alcuni momenti del torneo

Grande prestazione del gruppo di Palazzo De Nobili che ha portato in alto i valori dela città

Successo dei catanzaresi ai Campionati Cral

Gli atleti che hanno partecipato alle gare

spec. rana. Medaglia d’oro nelle bocce femminili pure per Rosetta Caputo. Ottimo secondo posto e quindi medaglia d’argento per Luigi Galati nel tiro a volo spec. cacciatori, Roberto Loprete nell’atletica 200 mt. Giuseppe Spanò nel tennis, Caruso Mario nel nuoto. Quattro le medaglie di bronzo che sono state conquistate rispettivamente da Domenico Errigo nell’atletica 400 mt., Raffaele Dara nella pesca sportiva, dalla coppia Scutieri Anna e Costantino Tania nel calcio balilla e dalla squadra di calcio a 5 che ancora una volta ha solamente sfiorato la finale. Ancora una grande prestazione quindi del gruppo sportivo del Cral di palazzo de Nobili che ha saputo ancora una volta portare in alto i colori

della città dei tre colli in ambito Nazionale. «Ancora una volta - ha sottolineato il Presidente Franco Catanzaro - abbiamo avuto modo di vivere una esperienza esaltante non solo sotto il profilo squisitamente sportivo ma soprattutto come momento di aggregazione e scambio professionale. Numerosa e qualificata la comitiva catanzarese che da qualche anno vede la partecipazione anche di atlete del gentil sesso capaci di ottenere grandi risultati nelle discipline sportive in cui si cimentano». «Un ringraziamento - aggiunge poi il Presidente Catanzaro - è doveroso farlo al Sindaco Rosario Olivo ed all’Assessore allo Sport Danilo Gatto che hanno agevolato la partecipazione della nutrita delegazione catanzarese». Non solo sport quindi ma una occasione per stare insieme e vivere una settimana confrontandosi con altre realtà nazionali con l’orgoglio di essere catanzaresi e rappresentare la propria città.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 25

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SOVERATO Schiarita nelle vicende politiche del centrodestra con le novità sulle nomine dei vertici del neonato partito unico

Gianfranco Peronace coordinatore del Pdl All’assessore Rattà il ruolo di vice. Si rafforza la posizione del sindaco Mancini SOVERATO — Gianfranco Pero-

nace coordinatore. Antonio Rattà vice coordinatore. Secondo le ultime indiscrezioni è questa la composizione del neonato coordinamento cittadino del Pdl. Ai vertici del partito unico del centrodestra, dunque, un ex esponente di Forza Italia, affiancato da un giovane assessore comunale con la casacca di Alleanza Nazionale. Una soluzione che, certamente, soddisfa il sindaco, Raffaele Mancini, e lascia con l’amaro in bocca i Popolari Europei di Matacera e Cilurzo. Le richieste dei “galatiani” - in rotta con Mancini e la maggioranza - erano quelle di mettere a capo del Popolo delle Libertà una figura non proprio “appiattita” sulle posizioni dell’amministrazione comunale. Richieste che sono state deluse. A questo punto è evidente il rafforzamento della posizione politica del sindaco, già proiettato verso l’appuntamento delle prossime Regionali del 2010. Le designazioni di Peronace e Rattà (ancora ufficiose, comunque) lasciano intendere anche una sintonia raggiunta con il coordinamento provinciale del Pdl. E questo significa senza ombra di dubbio che, stavolta, Catanzaro non ha nessuna intenzione di remare contro Mancini. Anzi... Francesco Pungitore

Gianfranco Peronace

Antonio Rattà

La Munizzi fa da mediatore e salva l’estate dei quartieri

Eternit e amianto l’assessore Matozzo avvia la bonifica

SOVERATO — E’ tornata utile la mediazione dell’assessore comunale Sonia Munizzi per mettere fine alla querelle sui Giochi d’Eutimo. La kermesse estiva non si farà, ma al suo posto si darà spazio ad una speciale “Notte bianca” con il coinvolgimento di tutti i quartieri. Un progetto avviato da tempo dal presidente della Pro Loco, Valentina De Pasquale, che a questo punto godrà anche del contributo e del sostegno concreto dell’amministrazione comunale. I soldi recuperati nel corso dell’ultima seduta di consiglio comunale e messi a disposizione degli eventi ludico-aggregativi, pertanto, saranno destinati alla bella iniziativa. Per come ribadito dal vice sindaco Teo Sinopoli «l’amministrazione ha incontrato le associazioni dei quartieri ed ha verificato la fattibilità del progetto». Per ciò che concerne i Giochi di Eutimo, niente paura: «Si faranno l’anno prossimo, ad intervalli regolari, un po’ come accade per i grandi appuntamenti sportivi come gli Europei o i Mondiali di calcio». Tutta la Giunta, a questo punto, è felice

SOVERATO — L’assessore comu-

Sonia Munizzi

per l’esito della discussione. Soprattutto il sindaco, Raffaele Mancini, ha accolto con evidente soddisfazione l’evolversi della vicenda che, in un primo momento, sembrava celebrare la scomparsa dei quartieri dalla scena delle manifestazioni estive soveratesi. Con questa positiva sinergia avviata anche con la Pro Loco, a questo punto, non si poteva trovare soluzione migliore.

nale all’Ambiente, Antonio Matozzo, informa la cittadinanza che sono in corso le ricognizioni preliminari per la progettazione riguardante la bonifica delle coperture degli immobili comunali, al fine di rimuovere e smaltire le lastre in eternit, contenenti amianto. Con l’occasione si invitano tutti i cittadini a segnalare l’eventuale presenza di manufatti in eternit, in modo da inventariare e facilitare l’ente a trattare la problematica in maniera unitaria su tutto il territorio di Soverato. Si ricorda, ai sensi della legge, che per la rimozione e lo smaltimento dell’eternit, per questioni di sicurezza, è richiesta la predisposizione di un piano di lavoro sottoscritto dall’azienda sanitaria. Il Comune di Soverato, in questo senso, è in contatto con la Regione Calabria al fine di predisporre un parco progetti con la cooperazione dei dipartimenti interessati, al fine di preparare la partecipazione ai relativi finanziamenti. La problematica è particolarmente avvertita in città ed era stata spesso sollevata all’attenzione delle autorità preposte.

STALETTI’ Le lettera dell’avv. Parentela al sindaco: doveroso un immediato intervento

«Copanello è in condizioni mortificanti» STALETTÌ — «Le frenetiche giornate, cui siamo abituati, non aiutano certo a stimolare il “politico” ad una qualche utile riflessione sul paesaggio, sui beni del territorio, insomma su tutto l’ambiente in generale, d’altro canto però mi sembra altrettanto giusto una seria proclamazione d’impegno che sottintende la totale disponibilità ad intervenire energicamente su una particolare “bellezza” esistente sul territorio da lei amministrato» si legge nelle lettera dell’avvocato Massimo Parentela al sindaco di Stalettì. «Mi riferisco, ovviamente, alla piazzetta di Copanello ed ai suoi dintorni - continua -. E’ mio desiderio rammentarle un po’ di storia di Copanello, meta di villeggiatura fin dal primo dopoguerra e tralasciando volutamente le ultime traversie della

mitica “rotonda sul mare” che ispirò il cantante Fred Buongusto nella composizione di una indimenticabile melodia, Le ricordo la soffice sabbia e i suggestivi fondali, cui anche il condottiero Giuseppe Garibaldi ebbe a fermarsi e poi, infine, quello che è stato l’inizio di un tumultuoso sviluppo del turismo balneare per merito dell’imprenditore, Cavaliere del Lavoro Guglielmo Papaleo, realizzando un modernissimo Villaggio Vacanze dove lavorano e si sostengono decine di famiglie del suo distretto. Tutto quanto sopra asserito, Signor Sindaco, sembra fuori dalla realtà se lei si sofferma a guardare con interesse le fotografie scattate in questo prestigioso luogo della nostra Calabria. C’è da rimanere paralizzati dalla vergogna! Mi dica -

prosegue -, come dobbiamo rinominare oggi la “piazzetta di Copanello” oppure il vialone che porta all’ingresso della stessa, resto senza parole per l’indecenza che giorno dopo giorno lascia morire quanto invece ci permetteva di inorgoglirci. Appare inutile che il sottoscritto si richiami all’art.9 della nostra Costituzione, perché la tutela del patrimonio paesaggistico si giustifica da sé ed impone, Egregio Sindaco, una congrua spesa di bilancio che possa assicurare la valorizzazione di un territorio, oggi tenuto in una condizione di avvilente mortificazione. Ben venga la collaborazione pubblico-privato (il Cavaliere Guglielmo ne è stato il precursore, utilizzando il più delle volte propri lavoratori dipendenti alla manutenzione dei luoghi) come stru-

La piazzetta di Copanello

mento per migliorare i servizi e le attività turistiche, ma chiamare ad impegno le risorse private non può significare delega di responsabilità che debbono essere mantenute saldamente nelle mani delle istituzioni pubbliche e

anzi la collaborazione con i privati esige proprio il rafforzamento di tali istituzioni. Chiude - scrive infine - ritenendo doveroso un suo immediato intervento che rispetti il paesaggio e tuteli il territorio».


Pag. 26

il Domani

Sabato 11 Luglio 2009

L AMEZIA

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomanionline.it

Il Presidente del consiglio comunale Gianfranco Luzzo: «Se si vogliono veramente cambiare le cose diventa necessario elevare il livello del dibattito»

«Basta con la politica dell’offesa» «Ho già dato mandato ai miei legali di valutare se sussistono i presupposti per difendermi nelle sedi opportune» LAMEZIA TERME — «Le vicende politiche di questi giorni hanno dato luogo a diverse reazioni, che possono starci nella normale dialettica e diversità di opinioni a patto che queste si mantengano nell’alveo della correttezza e non siano apostrofate da espressioni che non hanno alcuno scopo se non quello di offendere le persone e dare modo ai cittadini di leggere affermazioni ingiuriose ed infamanti». Ad esprimersi così è il Presidente del Consiglio Comunale di Lamezia Gianfranco Luzzo, il quale si dice «esterefatto di come la politica possa raggiungere livelli così bassi che non appartengono all’agire nell’ambito della democrazia e del rispetto reciproco». «Se si vogliono veramente cambiare le cose in Calabria e nella città di Lamezia Terme diventa necessario elevare il livello del dibattito, anche con forti contrapposizioni, ma tutto ciò deve avvenire sul piano esclusivamente politico, senza travalicare i

Gianfranco Luzzo

limiti del buon senso che danneggiano l’immagine della classe dirigente e non fanno altro che allontanare i cittadini da un contesto che sentono sempre più distante dal loro modo di pensare e vedere». «La

politica dell’offesa è l’unico mezzo di chi, essendo povero di argomentazioni, non ha altro modo di esporre il proprio pensiero e di spingere su di se i riflettori dell’informazione: i cittadini non tollerano più questo modo di partecipazione alla cosa pubblica ed i giovani non hanno le giuste direttrici per avvicinarsi ad essa». «La ricetta è semplice - afferma il Presidente Luzzo -: un sana contrapposizione, anche forte se necessaria, ma senza violenze verbali ed inaudite che non offendono certamente la dignità della persona alla quale sono rivolte ma quella di chi si lascia andare a simili argomentazioni». «E’ auspicabile che queste persone, le quali si lasciano andare a simili sproloqui, spieghino alla città cosa hanno prodotto per le sorti di questa e per contribuire alla sua crescita. Ho già dato mandato ai miei legali - conclude Luzzo - di valutare se sussistono i presupposti per difendermi nelle sedi opportune».

Prosegue la discussione sulla Legge Lazzati. Parere positivo anche da parte di Manlio Contento del Pdl

«Definire la propaganda elettorale» LAMEZIA TERME — Prosegue in seno alla Commissione Giustizia, la discussione della proposta di Legge Lazzati ideata dal giudice onorario di Cassazione Romano De Grazia, al fine di disporre il divieto dello svolgimento di propaganda elettorale alle persone sottoposte a misure di prevenzione. Un iter lungo ma finalmente iniziato grazie alla lotta che il giudice De Grazia ha portato avanti assieme alla parlamentare Angela Napoli e che ora, dopo che per ben sedici anni la proposta è rimasta nel cassetto, comincia a definirsi. Ai tanti parlamentari e uomini di legge che hanno avuto modo di valutarne la bontà, davanti al presidente della Commissione, Giulia Bongiorno, ha espresso il suo parere positivo anche Manlio Contento del Pdl. Dopo avere espresso apprezzamento per il lavoro svolto dalla collega Angela Napoli e solidarietà per le minacce personale dalla stessa subite, Contento è entrato nel merito della discussione dichiarandosi favorevole nel condividere lo spirito dei provvedimenti in esame. Durante l’ultima seduta, infatti, Contento ha messo in evidenza come «l’infiltrazione delle

organizzazioni criminali nella vita politica, avvenga molto spesso in maniera indiretta e come sia assolutamente necessario intervenire in via preventiva per impedire che ciò accada in occasione di attività di propaganda elettorale». «E’ possibile individuare molteplici soluzioni tecnico-normative - ha ribadito Manlio Contento - ed una possibilità è sicuramente rappresentata dalla previsione del divieto di propaganda nonché di una correlata sanzione penale che colpisca il soggetto sottoposto a misura di prevenzione. In questo modo si scongiurerebbe il rischio che la disciplina in esame possa essere strumentalizzata dai soggetti pregiudicati o, comunque, da ambienti malavitosi, in modo da colpire eventuali esponenti politici cosiddetti “non allineati”, o peggio ancora, da sottoporli a veri e propri ricatti nel corso della campagna elettorale. Ove poi si intenda, come appare corretto, responsabilizzare anche i politici - ha aggiunto ancora - si potrebbero ipotizzare due soluzioni. Da un lato si potrebbe prevedere una fattispecie penale dolosa e costruita in modo determinato e tassativo, in modo

da colpire l’azione consapevole di chi si avvale dell’opera di soggetti colpiti da misure di prevenzione per raccogliere consenso o per danneggiare i concorrenti, dall’altro, si potrebbe pensare di ricorrere agli istituti della ineleggibilità o della decadenza, che potrebbero essere oggetto di valutazione da parte di un organo terzo, garante del rispetto del divieto, oppure essere riservati alla assemblea elettiva, come necessariamente andrebbe previsto per il Parlamento, magari rafforzando la previsione con la possibilità, ad esempio, negli enti locali, di esercitare l’azione popolare. Con riferimento più specifico al testo dei provvedimenti in esame - ha poi concluso il parlamentare - ritengo che si debba chiarire a quali misure di prevenzione la disciplina sia applicabile e coordinare quest’ultima con la durata delle misure di prevenzione concretamente applicate. Ritengo inoltre necessario, che si tenti di definire una precisa nozione di propaganda elettorale, poiché si tratta di un elemento che incide sulla tassatività della fattispecie penale». Antonietta Bruno

L’interrogazione del capogruppo del Popolo delle Libertà, Magno: nessun problema è stato risolto

«Disagi nelle zone sud di Nicastro e Sambiase» LAMEZIA TERME — «In un recente in-

contro avuto con i Consiglieri del PdL della Circoscrizione Nicastro Sud Sambiase Sud Giovanni Monteleone e Giuseppe Torchia, si sono analizzate le condizioni di disagio nei quali versa la popolazione residente nella circoscrizione e focalizzate alcune problematiche che affliggono il quartiere e che necessitano di un immediato intervento da parte dell’Amministrazione Comunale» si legge in un’interrogazione del capogruppo del Pdl Mario Magno al

sindaco. «Da diverso tempo sono stati posti all’attenzione del Sindaco e degli assessori una serie di problemi che affliggono quel quartiere - continua - tra i quali la vivibilità, il rifacimento e la messa a sicurezza di via Foderaro, la pulizia dalle erbacce che infestano la scuola elementare del IX circolo di Capizzaglie e la messa a sicurezza di via degli Itali con l’aumento del numero di rallentatori di velocità. Purtroppo conclude - ad oggi nessuno dei problemi segnalati sono stati affrontati con la

dovuta attenzione e con la celerità necessaria. Pertanto si chiede di sapere: a che punto è la realizzazione del progetto di ampliamento e messa a sicurezza di via Foderaro; quale tipo di intervento è stato previsto da parte della giunta per la pulizia della scuola elementare di Capizzaglie e quali sono i tempi di realizzazione; quale intervento si intende effettuare per la messa a sicurezza attraverso l’installazione di rallentatori di velocità su via degli Itali e quali sono i tempi di intervento».

La nota di Fernando Miletta presidente della Lamezia Multiservizi

«Savutano, tante le opere realizzate» LAMEZIA TERME — «Senza nessun spirito polemico nei confronti dell'amico Scicchitano, di cui apprezzo l'onestà intellettuale, in virtù proprio di questa onestà dovrebbe riconoscere quanto per il quartiere Savutano (ma così pure per gli altri quartieri della città) è stato fatto da questa Amministrazione, e non in maniera episodica, bensì con un intervento complessivo di risanamento». E’ quanto si legge nella replica del presidente della Lamezia Multiservizi, Fernando Miletta, ex assessore ai Lavori Pubblici del Comune, in merito agli articoli apparsi sulla stampa, con le considerazioni del consigliere comunale Scicchitano sul quartiere Savutano. Ecco perché Miletta elenca le opere, sia quelle realizzate con il Piano delle opere pubbliche 2006-2009 (quando era assessore), sia quelle già previste e finanziate, e quindi coperte da mutui, con il Piano delle opere pubbliche 2009-2011. «Il 2006 - ricorda Miletta - è stato il primo anno in cui l'Amministrazione comunale ha potuto spendere e fare investimenti, perché rientrata nel Patto di stabilità, e molta attenzione c'è stata quindi per il quartiere Savutano». «Sono state realizzate diverse opere pubbliche spiega -: illuminazione su via A. Da Messina (57 mila euro), via Coschi (30 mila euro); e ancora fognature (via Coschi 440 mila euro); il campetto via Coschi (50 mila euro), il campo Renda in erba sintetica (140 mila euro) e ancora la riqualificazione dell'area circostante il campo Renda, che ha previsto la pubblica illuminazione, strade, segnaletica e toponomastica (220 mila euro)». «I piani di lottizzazione - ricorda Miletta - erano fermi da trenta, quaranta anni; i cittadini avevano pagato, ma non avevano mai visto le relative opere di urbanizzazione. Questa è stata la prima amministrazione che ha ripreso in mano quei piani di lottizzazione, di cui tre sono ricadenti proprio nel quartiere di Savutano». Tra queste, Miletta ricorda le opere di urbanizzazione primaria

(lottizzazione Cefalà, Cristaudo e altri), strade, marciapiedi, pubblica illuminazione e segnaletica, per un totale di 400 mila euro. Inoltre sono stati completati i marciapiedi su via D'Audino e via Cianflone, e su via Perugini (80 mila euro). In fase di realizzazione, poi, si ricordano 12 alloggi in affitto (1 milione 380 mila), mentre da appaltare a breve risultano le opere di urbanizzazione tra via Mascagni e via Coschi e opere di riqualificazione urbana come la realizzazione di una piazza di grande valore (per un totale di 795 mila euro); l'ampliamento della scuola elementare e materna (600 mila euro). In fase di progettazione, invece, la realizzazione del viadotto sul torrente Cantagalli, con il collegamento tra via delle Rose e via Mascagni (600mila euro); la sistemazione di via Mascagni (70 mila euro); infine il completamento della Casa Alzal (300 mila euro). Fernando Miletta, infine, in qualità di presidente della Lamezia Multiservizi, sottolinea come il decoro urbano del quartiere sia influenzato dalle cattive abitudini di chi abbandona i rifiuti fuori dai cassonetti. Tuttavia, per il quartiere Savutano, conclude, «la Multiservizi si sta impegnando ad ampliare la raccolta differenziata porta a porta entro la fine dell'anno». In definitiva, le opere per Savutano, tra quelle realizzate e quelle già finanziate e in via di realizzazione, si spenderà circa 5 milioni di euro. «Concordo con il consigliere Scicchitano sulla necessità di ampliare il servizio di pulizia e di manutenzione del verde, e anche su alcuni ritardi sui quali il nuovo assessore Pino Zaffina sta già lavorando in modo proficuo, specie per l'intervento di riqualificazione complessivo con relativa piazza e vari servizi. Sono certo che il consigliere concorderà che, dai fatti e dalle opere messe in cantiere, emerge il quadro di un quartiere tutt'altro che abbandonato, e spero che ciò venga riconosciuto e venga apprezzato dallo stesso Scicchitano e da tutti i residenti».


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 27

LAMEZIA TERME Ieri si è svolta una cerimonia sobria in onore della nuova guida del 30° Gruppo squadroni Aves Pegaso, il tenente colonnello Fabio Scaramuzza

Cambio al Comando del Sirio L’uscente Francesco Tessitore andrà presso la sede della Nato dislocata a Solbiate Olone LAMEZIA TERME — Una cerimonia sobria ma doverosa quella che si è svolta nella mattinata di ieri presso il 2° reggimento Aviazione esercito “Sirio” di Lamezia Terme, per il cambio del comandante del 30° Gruppo squadroni Aves Pegaso tra l’uscente tenente colonnello Francesco Tessitore e il subentrante tenente colonnello Fabio Scaramuzza. Un cambio che viene anticipato di qualche settimana rispetto alla consuetudine, e che in qualche modo rende più difficile quella che potrebbe essere la conoscenza del gruppo da dirigere, per via dell’imminente partenza per la missione in Libano. Partenza, che avverrà il 22 agosto prossimo. Ma questo, a quanto pare, non scoraggia il giovane siciliano Fabio Scaramuzza che si definisce, “persona serena e fortunata”. Già in prima linea nelle missioni in Afganistan, Albania e Kossovo, il neo tenente colonnello, pilota proveniente dal Comando Scuole dell’Esercito di Roma, nonché capitano e pilota dello stesso 2° Reggimento “Sirio” dal 1997 al 2000, approderà a breve con i suoi uomini in Libano, con il solo impegno “di rendersi utile e servire la Patria”. Un impegno, che per due anni, è stato anche quello del suo predecessore, Francesco Tessitore che ha definito la sua avventura al Sirio prima e quella in Libano poi, «la più esaltante ed intensa della mia vita militare. Con l’intero Gruppo - ha detto il tenente colonnello uscente - abbiamo contribuito a portare lustro a questo reggimento, permettendoci anche di scrivere una pagina d’onore della nostra aviazione. Nello specifico ha continuato Tessitore - mi riferisco alla missione in Libano, all’impiego degli elicotteri di supporto alla popolazione, all’avere offerto il nostro supporto alle attività antincendio e di soccorso, e che ci hanno portato ad essere sempre presenti sul territorio». Ma cosa farà ora Tessitore che “avendo lasciato il cuore a Lamezia, ha salutato i suoi compagni d’avventura con un arrivederci piuttosto che con un addio? Andrà a ricoprire l’incarico di capo sezione nell’Ufficio operazioni presso il Comando Nato dislocato a Solbiate Olone, in provincia di Varese. Ritornando alla cerimonia di saluto, dopo l’intervento dello stesso Tessitore che ha ceduto il testimone augurando al suo predecessore di continuare ad operare con lo stesso entusiasmo che ha accompagnato lui in questi due anni al comando, a

La cerimonia del cambio al Comando del 30° Gruppo squadroni Aves Pegaso

Cenni storici sul gruppo Aves Pegaso

Fabio Scaramuzza

Il 30° Gruppo Squadroni Aves Pegaso trae le sue origini dalla Sezione aerei leggeri del 14° Reggimento artiglieria campale costituita il 25 marzo del 1957 a Palermo. Il 23 gennaio 1973 la Sezione aerei leggeri viene trasferita presso l’aeroporto militare di Catania e il 10 marzo del 1976, nel quadro di ristrutturazione dell’esercito, assume l’attuale denominazione. Il primo luglio del 1999 il 30° Gruppo Squadrone Aves Pegaso, inquadrato organicamente nel 2° Reggimento aviazione dell’esercito “Sirio”, viene trasferito sull’aeroporto di Lamezia Terme. Il 13 dicembre del 2002, il 30° Pegaso assume in organico un ulteriore Squadrone “AB 212” del 18 ventesimo Gruppo squadrone Aves Andromeda di Ponte Cagnano. Nel corso della sua lunga attività di volo, il reparto ha operato sia congiuntamente ai comandi militari, sia a favore di enti civili nell’ambito delle attività di protezione civile per la campagna antincendi boschivi; centro nazionale di vulcanologia; collegamenti con le isole minori; terremoto di Zafferana Etnea 1984-‘85; esigenza Girasole 1985-‘88; emergenza etna 1991-‘92; operazione Vespri siciliani 1992-’98; operazione in Albania 2000-2004; operazione ”Leonte 2” attualmente in corso nel teatro libanese dal febbraio del 2008. Il personale del gruppo ha altresì preso parte a numerose esercitazioni internazionali che si sono svolti in Ungheria, Egitto, Giordania, Germania e Polonia. Gli aeromobili che compongono la linea di volo del Gruppo, sono del tipo AB212. Elicotteri in grado di svolgere la gran parte delle missioni di volo con particolare riguardo alle missioni di soccorso. (Ant. Br.)

prendere la parola è stato il comandante del 2° Reggimento aviazione dell’esercito “Sirio”, colonnello Claudio Luperto. «L’avvicendamento al comando di un gruppo, di uno squadrone o di un Reggimento - ha detto -scandisce la vita funzionale del reggimento stesso. Sono passati due anni da quanto il tenente colonnello Tessitore ha preso il comando del 30° Pegaso, io ero appena arrivato in reparto e me lo sono visto sfuggire dalle mani

perché in partenza per il Libano. Sono due anni di attività intensi che anche su mia spinta motivazionale, ha fatto si che il suo reparto diventasse una compagine compatta». Poche lodi perché Luperto non ama farle. Preferisce parlare di doveri, di lavoro, di impegno e di rispetto al Tricolore, ma nelle sue parole, tanta stima trapelava verso l’uomo e il militare Tessitore, ma anche verso le famiglie di tutti i suoi uomini. Mogli e figli, ma anche ma-

riti in alcuni casi, che forse più di loro stessi vivono il disagio della lontananza. «Ringrazio le famiglie che ci sopportano perché l’onere da sopportare è forse più per loro che nostro» ha aggiunto. Rivolgendosi poi al neo-tenente colonnello Scaramuzza, il colonnello Luperto, lo ha ricordato negli anni passati, quanto lui ero Maggiore alla costituzione del Reggimento Sirio, e Scaramuzza capitano. Un uomo anche lui cresciuto con i valori del-

la divisa, e con il quale si cercherà di raggiungere quegli obiettivi la cui strada è già stata tracciata da Tessitore. Nella stessa circostanza, il plauso del comandante Luperto, è andato poi alla Task Force Sirio a breve impegnata al Comando operativo interforze, per sottolineare che il “Sirio” è nuovamente pronto a svolgere il suo compito di pace nel mondo. Antonietta Bruno


Pag. 30

il Domani

Sabato 11 Luglio 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Arrestato nelle prime ore del mattino Michele Bruni, sorvegliato speciale e presunto capo dell’omonimo clan del copoluogo

In manette l’ultima primula di Cosenza Irreperibile da quasi due mesi, Bruni era inserito nella lista dei 100 latitanti più pericolosi a livello nazionale COSENZA — 2.265 battute COSENZA— Forse, dopo questo arresto, si saprà qualcosa di più, suifirma terribili anni 80 di Cosenza. Magari, la si saprà proprio per bocca di uno dei suoi protagonisti. Michele Bruni, figlio di Franco, noto come “Bella Bella”. Un nome, anzi uno pseudonimo, che pesa come un macigno. Ma questa è storia. Veniamo alla cronaca, quella di ieri. Che a questa storia dovrebbe mettere almeno qualche punto fermo. Siamo a Grisolia, un piccolo centro dell’alto Tirreno alle porte di Diamante. Non è ancora giorno. Anzi, non è ancora alba. Il paese, la classica zona “tranquilla”, dove, quasi per definizione, “non succede mai niente” è immerso nel sonno. Ignaro. È avvolta nel buio e immersa nel sonno pure una palazzina. Un’anonima costruzione a due piani. Quello superiore è occupato da un giovane e dalla sua famiglia. I pochi che lo conoscono di vista lo chiamano “il geometra”. Nessuno sospetta che questo 36enne sia in realtà Michele Bruni, inserito dal ministero degl’Interni in un programma di ricerca speciale per i primi 100 latitanti più pericolosi sul territorio nazionale. Sono le 4,20 quando gli agenti della squadra mobile della questura di Cosenza entrano in azione. Irrompono nella palazzina di via Santa Venere e sorprendono nel sonno lui e la sua famiglia, cioé la moglie ed un figlio piccolo. Scattano subito le manette. «È stata un’operazione in se di non difficile esecuzione», dichiarerà qualche ora dopo Fabio Ciccimarra, il capo della squadra mobile. «Più difficile è stata la fase preliminare». Oltre due mesi di ricerche, «condotte solo con le classiche tecniche investigative, indagini a tappeto, molto fiuto, un pizzico di fortuna e il grande sostegno tecnico della procura di Cosenza, in particolare della sostituta Raffaella Spadafora della Dda», prosegue Ciccimarra. L’arresto di Bruni non è la sola conseguenza di quest’operazione. «Se per lui sono scattate le manette, per altri cinque pluripregiudicati di Grisolia non tuttora in corso gli accertamenti per cercare di definire del tutto le loro responsabilità (già in buona parte emerse) nel favoreggiamento di questa latitanza». Altri accertamenti sono in corso su C.L., proprietario della palazzina in cui Michele Bruni si era rifugiato. Nelle ore precedenti, gli agenti si sono mossi con circospezione, nella classica operazione di circoscrizio-

L’inizio della faida dei Bella Bella Un delitto violento di tanti anni fa

La questura di Cosenza

Michele Bruni detto “Bella Bella”

ne dell’area. Poi il blitz finale. Un’operazione importante nella sua semplicità. «Il nome di Michele Bruni (che dal padre ha ereditato l’alias di Bella Bella) è molto “ascoltato” nel centro storico di Cosenza», prosegue Ciccimarra. Insomma, per dirla in breve, è un nome che pesa in certi ambienti. Anche perché la sua “carriera” è iniziata con il classico battesimo di sangue. Ed è a questo battesimo che si riferisce l’operazione della squadra mobile. Perché, apputo, è stato questo

battesimo la causa della latitanza di Bruni. Ci si riferisce all’omicidio di Antonio Paese, il proprietario dell’“Oasi”, un bar di Cosenza, avvenuto nel lontano 1991. Quando Michele Bruni, nato nel ‘73, aveva appena 18 anni. Paese era “reo” di avergli “importunato” la sorella maggiore. Un’onta che il padre non poteva tollerare. E fu su mandato di quest’ultimo che Michele e i suoi fratelli compirono il delitto. In pieno giorno e in pubblica piazza. L’appuntamento di Michele con il destino era solo rimandato. Arrestato più volte nel corso degli anni, l’ultima volta aveva deciso di darsi alla macchia. Il tribunale della libertà di Catanzaro aveva deciso di revocargli la libertà vigilata e di rispedirlo in carcere. Con un’ordinanza che risaliva a febbraio. Mentre veniva arrestato lo scorso aprile a Cerisano, il fratello maggiore Pasquale, Michele Bruni aveva deciso di darsi alla macchia. Dal 22 maggio di lui non si sapeva più nulla. L’appuntamento col destino era solo rimandato. Un conto in sospeso forse inevitabile, che è arrivato alla scadenza dopo quasi vent’anni. Come quasi tutte le storie di ‘ndrangheta di quest’angolo di Calabria. Saverio Paletta

COSENZA — È il 1991. La tregua tra i boss regge ancora. Ma si tratta di equilibri sempre precari. Alla base dei quali, spesso, ci sono tensioni che si accumulano fino ad esplodere. È l’8 luglio del 1991. Siamo a Cosenza, in pieno centro. Davanti a uno dei locali “in” della città. Uno di quei bar dove chi, in un modo o nell’altro, “conta” qualcosa, è quasi obbligato a farsi vedere. Quella mattina c’era Antonio Paese, poco più di quarant’anni all’epoca. Viene raggiunto da un commando e freddato davanti a tutti a colpi di pistola. Nel gruppo di fuoco, che agisce su mandato di Franco Bruni, detto Bella Bella, c’era Francesco Bruni Jr, poco più che maggiorenne. È lui la prima vittima della faida che, di lì a poco, sarebbe scoppiata. Qualche tempo dopo, Francesco Jr sarebbe stato prelevato da un commando del clan Perna, trasportato in un casolare di Celico, torturato in maniera orribile, scannato, incaprettato e gettato in un

Il delitto Bella Bella, finisce il patriarca ma non la faida COSENZA — Era un tipo all’antica,

Franco Bruni. Protettivo con le figlie. Fin troppo con la maggiore, bellissima a detta di chi l’ha conosciuta. Nel 1999 era riuscito ad ottenere la semilibertà dal carcere di via Popilia. Ha 57 anni, e alcuni di questi li doveva scontare per l’omicidio di Antonio Paese, di cui era il mandante. È il 29 luglio del 1999. Com’è sua abitudine da quando è riuscito a farsi ridurre l’intensità della pena, esce dal carcere per recarsi al lavoro, che svolge in una piccola azienda artigiana. L’ultima mattina della sua vita è un afoso giovedì di fine luglio. Bruni sale sulla Mercedes di un amico che è venuto a prenderlo. Ma certi conti si possono sana-

L’inizio della faida che si è trascinata per due decenni dopo l’omicidio Paese

causata da quest’eclatante delitto, ad aver spinto i due boss storici, in guerra tra loro praticamente da sempre, a prendere questa decisione. Erano intervenute pure le “cantate” di Antonio De Rose, un pentito ante litteram che in seguito avrebbe ritrattato, ad incrinare una parte del “muro” che proteggeva le strutture dei clan del capoluogo. Si trattava di minimizzare, di far cessare le armi per meglio dedicarsi agli affari. Cosenza doveva tornare ad essere (solo in apparenza, però) “babba” com’era stata fino alla fine degli anni ‘70. Ecco la quiete del 1990. In quell’estate, Franco Bruni, affiliato del clan Pino, gestiva un locale a Potame, un bellissimo angolo di appennino ai piedi del monte Cocuzzo nel territorio di Domanico. Che la pace fosse scoppiata, lo

si poteva capire dal clima di tranquillità di quelle serate in quel locale. Ci giravano praticamente tutti gli appartenenti a certi ambienti. Forse sarà stato lì che Antonio Paese, legato al clan Perna-Pranno, aveva iniziato a “corteggiare” pesantemente la sorella maggiore di Michele Bruni, mandando su tutte le furie Bella Bella, un autentico patriarca, padre, secondo la vulgata popolare, di 15 figli avuti da tre donne diverse. Sarebbe stata solo questione di 11 mesi. E quell’agosto di quasi 20 anni fa sarebbe diventato un ricordo. Le tregue e le paci, nelle cose di mafia, sono il prodotto di volontà precarie che si reggono su equilibri sempre in bilico. Per rompere i quali basta davvero poco . Ad esempio, corteggiare male una bella donna. s.p.

re con la giustizia, non con i rivali in cerca di vendetta. Infatti, qualcuno lo segue. Qualcuno che ne conosce le abitudini. Qualcuno che lo raggiungonge a un semaforo (che, come vuole il destino cinico e baro, è puntualmente rosso) e lo fredda a colpi di pistola. Calibro 9 e calibro 38. Il suo autista riesce a darsi alla fuga. Viene graziato dai killer. Ma la circostanza non persuade gli inquirenti. È la fine della fase grossa di una faida, nella quale si sospettano anche alcuni casi di lupara bianca. È l’inizio dell’ascesa del figlio Michele, che prenderà gradualmente il posto dell’anziano patriarca. Che morendo lasciò ciò che restava di una famiglia di 15 figli.

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA

Quella calma estate di 20 anni fa COSENZA — C’è sempre una strana calma, prima delle tempeste. 20 anni fa, tra i boss cosentini era scoppiata la pace. L’avevano ratificata, con un’incontro al bar “2 palme”, in pieno centro città, Franco Pino, il “boss dagli occhi di ghiaccio”, oggi il più importante pentito della ‘ndrangheta cosentina e il suo rivale storico, Franco Perna. Una pace resa necessaria dagli avvenimenti. Le cosche cosentine, infatti, avevano alzato il tiro non poco, con un delitto eccellente che aveva fatto letteralmente tremare la città: l’uccisione di Sergio Cosmai, il direttore delle carceri di Cosenza. Un duro che aveva reso la vita non poco difficile ai detenuti delle cosche. Con lui, la galera, aveva cessato di essere comoda per molti malavitosi. Ma non era solo la sovraesposizione,

burrone. Ma Francesco Jr, durante le torture, a detta di alcuni collaboratori “indicibili”, parla. Fa i nomi degli altri membri del commando che aveva agito per lavare l’onore della sorella maggiore “insidiata” da Paese. In quel commando, oltre al giovanissimo Bruni, ci sono i fratelli Michele e Pasquale, che oggi ha 42 anni ed è in carcere. Un commando familiare, quasi in piena tradizione da “Cavalleria rusticana”. Che agì col concorso di due sodali, Giampilerio Ripepi ed Erminio Munno, quest’ultimo pentitosi dopo essere stato condannato nel 2000 ad otto anni di carcere per il delitto Paese. È solo l’inizio di questa brutta faida, che conterà, all’interno della famiglia Bruni anche qualche vittima innocente. Causata non dalle armi da fuoco, ma dall’abbandono e dall’isolamento in cui, prima o poi, precipita chi vive in determinati ambienti e a contatto con determinate situazioni. Ma questa è un’altra storia.

Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 31

COSENZA COSENZA — Già domenica prossima gli esercizi commerciali della città di Cosenza potranno restare aperti dando cosi modo ai consumatori di approfittare con tutta comodità dei prezzi in saldo di questo periodo. Molto polemica la posizione della Confesercenti Provinciale di Cosenza, che in un comunicto lamenta di non essere stata invitata alla riunione. "Abbiamo effettuato una breve indagine in base alla quale le partecipazioni alla stessa sarebbero state alquanto modeste". "Il comune in realtà persegue il suo obiettivo di valorizzazione dello status di città d'arte attraverso la liberalizzazione degli orari senza un progetto complessivo che consenta alla città di crescere culturalmente ed economicamente. "L'osservatorio sul commercio era nato su presupposti ben diversi: esso doveva dare contributi concreti in materia di programmazione, di sicurezza e di tutela degli operatoci economici. In realtà esso ha svolto la mera funzione di consulta sugli orari e sui turni di chiusura con risultati altalenanti. Nessun risultato ha raggiunto sul versante dei temi della sicurezza, del contenimento dei tributi e delle tasse comunali e della programmazione commerciale. A questo punto un osservatorio monco delle rappresentanze datoriali, asservito alle miopi visioni dell'amministrazione comunale non serve agli operatori commerciali della città e pertanto Confesercenti annuncia la propria uscita dall'organo, invitando la Camera di Commercio e le altre rappresentanze datoriali a fare altrettanto. La liberalizzazione degli orari non sostenuta da adeguate iniziative in materia di attrazione, di trasporti e di lotta alla micro-criminalità è una decisione incomprensibile ed ostile agli interessi del commercio e dei cittadini tutti. Confesercenti invita gli operatori

Il Comune liberalizza gli orari ma la Confesercenti è contraria perché verrebbe snaturato il mercato

Negozi aperti, è polemica A partire da domani i commercianti hanno la facoltà alzare le saracinesche Sindacati sul piede di guerra con l’Abi su tutto il fronte

Il credito finisce sotto tiro

Piccola rivoluzione nel commercio cosentino

commerciali e non modificare gli orari consueti, a partire dalla chiusura del sabato pomeriggio nel periodo estivo. A settembre organizzeremo un incontro fra associazioni datoriali e sindacati per la programmazione nelle aperture festive rispondenti alle reali esigenze della città e delle aziende. Negli ultimi 15 anni il nostro settore è in balia della più assoluta incapacità amministrativa delle giunte che si sono succedute nel periodo", conclude la Confesercenti. «In relazione alla nota diffusa oggi dalla Confesercenti di Cosenza - risponde l'Assessore alle Attività Economiche e Produttive del Comune, Mariarosa Vuono - intendo precisare che la suddet-

ta organizzazione è stata regolarmente invitata, come tutte le altre componenti, secondo le procedure consuete, alla riunione dell'Osservatorio sul Commercio tenuta ieri, giovedì 9 luglio, presso il Comune di Cosenza. All'incontro hanno partecipato due associazioni di categoria, un'associazione di consumatori, un'organizzazione sindacale e un comitato di strada, confermando la media delle presenze che in genere si registrano in queste riunioni. Aggiungo - conclude - che sui temi oggetto della convocazione si è svolta una discussione lunga, approfondita, pacata e produttiva». Oreste Parise

COSENZA — Nella riunione annuale dell'Abi, il presidente dll'associazione, Corrado Faissola, il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, e il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, "hanno delineato compiutamente la difficile situazione economica del Paese, cercando di individuare ed evidenziare le maggiori problematicità del sistema bancario italiano e il ruolo fondamentale che esso può svolgere per favorire la ripresa economica". Il Sud soffre in maniera più evidente il credit cruch, ed il comportamento delle banche risulta determinante per la ripresa. Le imprese meridionali hanno accettato senza grandi proteste la rivoluzione di Basilea-2, che prevede una spersonalizzazione del rapporto bancario. La valutazione del merito creditizio viene affidata a metodi automatici legati al possesso di requisiti formali. Tuttavia, l'esperienza delle banche meridionali troppo frettolosamente liquidate per la loro politica di concessione creditizia ha dimostrato che gran parte di quei rapporti considerati irrecuperabili hanno presentato una quota di rimborso elevatissima per la presenza di garanzie personali. Questo è quanto si rileva dalla esperienza della Sga,

la bad bank dove erano confluiti i crediti inesigibile del Banco di Napoli e di Carisal, che ha svolto la medesima funzione per la Carical. Fermo restando che il recupero della professionalità e managerialità delle imprese resta imprescindibile per la crescita culturale e per avviare un processo virtuoso di sviluppo economico, il rapporto personale costituisce un elemento imprescindibile in una realtà caratterizzata da una forte personalizzazione dei rapporti. Il valore degli impegni personali hanno una validità che va al di là del patrimoni che esprimono. Questa evidenza è oggi riconosciuta non solo dalle organizzazioni sindacali, ma dalle stesse banche. "Un rapporto forte, virtuoso e costante con la clientela non può prescindere dalla valorizzazione del personale dipendente", afferma ad esempio Aleardo Pelacchi, segretario generale della Falcri/Confsal, la ricetta per un rafforzamento del radicamento territoriale delle banche del nostro Paese. "Sono i lavoratori, nel loro rapporto quotidiano con la clientela, che sono in grado di intercettare e proporre soluzioni adeguate per i bisogni e le esigenze delle imprese". o.p.


32 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

COSENZA COSENZA — Count down per la

nuova giunta provinciale cosentina. Lunedì 20 luglio Mario Oliverio ha convocato il neo eletto Consiglio Provinciale, nel corso del quale si provvederà all'elezione del Presidente del consesso. Da quel momento il presidente avrà a disposizione dieci giorni per nominare il nuovo. Nell'attesa della riunione sono ripresi gli incontri di Oliverio con le forze politiche, movimenti, associazioni culturali, sociali ed economiche presenti sull'intero territorio provinciale. Riportiamo alcune delle dichiarazioni rilasciate al termine degli incontri. Sinistra per la Calabria ha espresso vivo «apprezzamento e plauso per la disponibilità manifestata dal Presidente Oliverio». «Dalla recente competizione elettorale - ha dichiarato Talarico - è emerso un centrosinistra variegato, di cui la sinistra è una parte importante e le cui ragioni dovranno essere tenute in seria considerazione nella legislatura che sta per aprirsi». La delegazione del Prc, composta da Angelo Broccolo, Rocco Tassone, Maddalena Cirigliano, Biagio Diana e Ferdinando Aiello, è stata valutata assai positivamente ed in maniera fortemente condivisa l'impostazione unitaria della recente campagna elettorale. "Nella seconda fase della campa-

S. MARCO ARGENTANO — Esordio difficile per la nuova amministrazione di San Marco Argentano. Dopo le lacrime della prima riunione del consiglio comunale e la nomina della giunta, una nuova tegola si abbatte sul neo eletto sindaco Alberto Termine. Il sindaco uscente Giuseppe Mollo ha richie-sto l'annullamento del risultato elettorale, con ricorso depositato al Tar della Calabria due giorni fa. Mollo è la sua lista sono assistiti dagli Avvocati Achille ed Oreste Morcavallo. Il patrocinio dei noti avvocati cosentini co-stituisce ipso facto un importante indizio sulla possibilità che esso venga accolto, poiché hanno una consolidata esperienza in materia elettorale e valutano attentamen-te le possibilità di successo prima di accettare l'incarico. Le elezioni nel comune della Valle dell'Esaro si sono svolte il 6 ed il 7 giugno scor-

PROVINCIA Comunicata la prima convocazione dopo la vittoria di Mario Oliverio

Consiglio il 20, giunta entro il 30 All’ordine del giorno l’elezione del presidente dell’assemblea confronti degli Enti Locali. Piena soddisfazione per l'incontro odierno hanno espresso anche i Verdi, la cui delegazione era composta dal Segretario provinciale Franco Monaco e da Mario Giordano, unico Consigliere Provinciale dei Verdi eletto in Italia. «Siamo pienamente fiduciosi - hanno dichiarato Monaco e Giordano che il Presidente Oliverio saprà valorizzare al meglio anche gli sforzi fatti dai Verdi in una competizione elettorale difficile e ostica». La delegazione del PdCI provinciale, guidata dal Segretario Serafino Zangaro, ha ribadito la propria grande soddisfazione per il risultato ottenuto compreso il formidabile contributo che il PdCI ha offerto per l'affermazione dello stesso Presidente, Serafino Zangaro, ha tenuto ad affermare il ruolo propositivo e di innovazione politica che il PdCI si appresta ad affrontare in piena continuità al ruolo di fattiva e preziosa collabo-

razione già sperimentata col Presidente Oliverio. «È stato un incontro all'insegna della cordialità, dell'amicizia e della più ampia collaborazione», ha dichiarato il leader del Patto per il Sud e per le Riforme, Tonino Perrelli. Dopo aver ribadito soddisfazione ed apprezzamento per il successo personale del Presidente Oliverio, Perrelli ha auspicato che, nella formazione del nuovo esecutivo provinciale, »siano tenuti in grande considerazione i profili professionali e le competenze professionali specifiche più alte». La delegazione di Diritti Civili, guidata dal suo leader Franco Corbelli, da Giorgio Serra, presidente del Movimento e da Mario Corbelli, responsabile organizzativo dello stesso, ha concluso la serie delle consultazioni odierne esprimendo piena soddisfazione per l'esito dell'incontro

Dagli atti di un ricorso presentato al Tar risultano ammessi elettori disabili con certificati dubbi

accompagnatore”, è stato rilevato come sono stati ammessi al voto assistito elettori, senza l'indicazione di alcuna patologia specifica (tranne un solo caso relativo ad un cieco civile nella se-zione n. 7 ove veniva correttamente riportato il numero della tessera), con la sola indicazione “attestazione comunale” nella sezione n. 7, senza alcun motivo nel-la sezione n. 6 con la annotazione “Avd Comune”, con motivazioni generiche “invalido civile”, “impedito”, “non vedente”, nelle sezioni n. 3 e n. 4", si legge nel ricorso. «Ma il dato ancora più grave è che ben n. 15 elettori hanno votato con accompagnatore, senza che nei verbali delle Sezioni sia stata riportata tale modalità di voto». «Il fatto, in tutta la sua gravità e sintomaticità del modus operandi degli uffici elettorali delle Sezioni, è stato provato per tabulas».

Il palazzo della Provincia di Cosenza

gna elettorale, in particolare - ha dichiarato il segretario provinciale del Prc, Angelo Broccolo, al termine dell'incontro - è stato ancor più evidente il riconoscimento dei cittadini nei riguardi di un'azione

amministrativa che ha espresso dati fortemente lusinghieri e, per molti versi, veramente straordinari, soprattutto se considerati nel contesto del Mezzogiorno e alla luce dei pesanti tagli effettuati nei

Elezioni irregolari, chiesto l’annullamento so. Erano presenti due li-ste: "Popolari e Democratici" con candidato a Sindaco Giuseppe Molloe "Unione e Cambiamento" con candidato a Sindaco Termine Alberto. La battaglia elettorale è stata molto dura condotta senza esclusione di colpi da parte dei due contendenti e l'esito incerto fino all'ultimo momento. Il risultato delle urne ha confermato la sostanziale parità di forze, poiché AlbertoTermine risultava vincitore 2600 voti contro i 2564 voti del suo concorrente, con uno scarto tra le due liste di soli 36 voti. Secondo quanto si legge nel ricorso presentato dai due legali, le operazioni elettorali sono state, però, inficiate da

Oreste Morcavallo

gravissime irregolarità sì da alterare in modo determinante il corretto svolgimento delle elezioni e, soprattutto, l'esito finale del voto.Le contestazioni più evidenti sono state i certificati medici rilasciati con eccessiva generosità che hanno con-sentito l'ammissione al voto di elettori che risultavano "impediti", sulla base di certificazione del tutto abnorme ed irregolare, in dispregio alla normativa vigente in materia. Questa situazione è stata evidenziata in 6 delle 8 sezioni elettorali del comune. «Dalla disamina dei verbali delle cennate Sezioni, a pag. 23, paragrafo 16 che contempla gli “elettori che hanno votato nella Sezione con

Compagni coltelli, i no global Trovati resti umani a Rogliano contro Enza Bruno Bossio Forse di un’anziana scomparsa COSENZA —È proprio il caso di dirlo: dopo i fratelli, ci sono i compagni coltelli. È capitato tutto ieri mattina, in pieno centro cittadino. È circa mezzogiorno, quando a viale Trieste, una strada che congiunge il centralissimo corso Mazzini con una delle uscite a sud della città si nota uno stano tafferuglio. Nulla di grave, per carità. Si notano carabinieri e poliziotti davanti alla nuova sede del Pd e i giovani che discutono con loro, in maniera animosa ma pacifica. Il tafferuglio vero è finito. È scoppiato, circa mezz’ora prima con la dirigente del Pd Enza Bruno Bossio. I ragazzi, appartenenti a varie associazioni, legate alla sinistra radicale e vicine al movimento no global avevano deciso di manifestare per le vie della città contro una serie di arresti, circa 50, decisi dalle autorità per tutelare lo svolgimento del G8. L’accusa, rivolta nel volantino distribuito dai giovani al governo è di repressione, operata tramite arresti preventivi e arbitrari. «Ci siamo incontrati tra di noi e abbiamo deciso di manifestare spontaneamente, in maniera pacifica», dice una di loro. Poi la lite davanti alla sede del Pd. Che, stando a una prima, sommaria ri-

costruzione sarebbe avvenuta per il diniego del Comune, in cui il Pd è il gruppo di maggioranza, di concedere loro l’uso del capannone sito dietro l’ex stazione ferroviaria di Cosenza. Una bellissima struttura che versa in stato di abbandono e di cui, in questi giorni, si sta pensando una risistemazione e un riutilizzo mediante affidamento a privati. Sembrerebbe, quindi, a sentire la Bruno Bossio, che ha contestualmente sporto denuncia, che la protesta colorata di questo gruppo, nonostante gli striscioni inneggianti contro Caselli, fosse dovuta al fatto che il Comune avesse deciso di bandire un concorso per l’affidamento della struttura, evitando di conferirlo a privati per “chiamata diretta” come si faceva in passato. Da qui il lancio di uova verso le finestre della sede provinciale del Pd. E quindi la lite con la Bruno Bossio. Che, proprio in quel momento entrava in sede. C’è solo da sperare che il problema si risolva al più presto e nella maniera più civile possibile. Chiudendo un occhio sulle vivacità eccessive di giovani che cercano solo uno spazio per esprimersi ma senza rinunciare alla legalità. s.p.

COSENZA — COSENZA — Sono sta-

ti ritrovati oggi a Rogliano alcuni resti umani, probabilmente appartenenti ad un'anziana donna di cui si erano perse le tracce il 27 marzo scorso. Si tratterebbe di Innocenza Perri, di 80 anni, che abitava nella frazione di Saliano. Alcuni cercatori di funghi hanno trovato dei resti e hanno avvertito i Carabinieri. Allertati anche i parenti della scomparsa, questi avrebbero riconosciuto, grazie

agli indumenti e ad alcuni oggetti d'oro, la loro congiunta. I resti sono stati trovati a circa 2 chilometri dall'abitazione della donna, in località Baraccamenti di Cortici. Della donna, che era uscita per partecipare ad una processione, sarebbe rimasto ben poco. Probabilmente svenuta per un malore, potrebbe essere stata sbranata da qualche animale, vista la zona boscosa. Il medico legale ha disposto l'esame del Dna.

Il Pdl: il record delle scale mobili, inaugurate e chiuse COSENZA — La proverbiale inef-

ficienza dell'amministrazione Perugini ormai ha raggiunto livelli da guinness dei primati - così i consiglieri del Pdl al comune di Cosenza. È il caso delle due brevi rampe di scale mobili che collegano Palazzo Caselli Vaccaro con i pressi di piazza Duomo: inaugurate il 17 giugno e già inattive e non più funzionanti dalla mattina del giorno dopo. Un vero record: meno di dodici ore di funziona-

mento per una opera pubblica propagandata come segnale di attenzione di questa amministrazione nei confronti del centro storico di Cosenza - hanno continuato i consiglieri del Pdl. E purtroppo il record di inefficienza non si ferma alle scale mobili. Infatti sindaco e assessore ai lavori pubblici - hanno proseguito i consiglieri del Pdl - il giorno della cerimonia pubblica alla presenza addirittura dell'arcivescovo della città».

o.p.

Cavalcanti in maggioranza Il sindaco di Cosenza, Salvatore Perugini, interviene sull'adesione del consigliere Vittorio Cavalcanti alla maggioranza. "Esprimo piena soddisfazione - dichiara il Sindaco di Cosenza - per la decisione assunta e comunicata dall'Avvocato Vittorio Cavalcanti di voler perseguire concretamente ed attivamente l'obiettivo di collaborare per migliorare la qualita' della vita dei Cosentini, aderendo ad un gruppo consiliare di maggioranza e, per cio' stesso, di sostenere l'attivita' politica ed amministrativa del Comune di Cosenza. Sono certo di poter esprimere eguale e sentita soddisfazione, interpretando il pensiero della maggioranza politica di centrosinistra che insieme a me guida l'Amministrazione Comunale. Sono noti, ed oggi si riconfermano, i rapporti personali e politici che mi legano all'Avvocato Vittorio Cavalcanti, il quale da sempre, nei vari ruoli ricoperti, ha testimoniato il suo impegno politico nell'ambito di una tradizione socialista e riformista che ha sempre contribuito in maniera decisiva alle sorti dello sviluppo dei nostri territori, marcando una storica presenza nel consolidato quadro politico del centrosinistra. Alla causa della crescita civile, democratica e sociale non può mancare il contributo di quanti hanno perseguito l'obiettivo di un'organizzazione dei sistemi».


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 33

PROVINCIA DI COSENZA PAOLA Il decreto è stato eseguito dalla direzione investigativa antimafia ed è stato emesso dalla corte d’appello di Catanzaro

Usura, confiscati i beni a Spensierato Il patrimonio riguarda un centro residenziale, un’impresa di costruzioni e un’azienda vivaistica PAOLA – Confiscati i beni a Piero Spensierato. L’imprenditore paolano di 49 anni è stato negli anni passati al centro di alcune inchieste, tra cui una dove era stato indagato per usura. E ieri la Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro nel corso di distinte operazioni gli ha confiscato beni per 11 milioni di euro. Il decreto di confisca è stato emesso dalla Corte di Appello su conforme richiesta della Procura Generale di Catanzaro. Spensierato, al termine di una complessa vicenda giudiziaria che aveva visto sul banco degli imputati molti esponenti della criminalità organizzata cosentina, era stato condannato per il reato di usura, con sentenza emessa il 6 dicembre 2007 dalla Corte di Appello di Catanzaro, passata in giudicato il 3 marzo scorso. La Dia con ricostruzioni delle complesse movimentazioni bancarie e patrimoniali, ha provveduto alla confisca di un patrimonio stimabile in oltre 10 milioni di euro che, a parte svariati beni mobili ed immobili, comprende il noto complesso residenziale "Blumetag", la Idea blu srl (impresa di costruzioni) e la "Garden Rime di Mele F. & C Snc” (azienda vivaistica). Quest'ultima attività operativa segue quelle, condotte nei giorni scorsi, che hanno consentito di confiscare beni per circa un milione di euro a Antonio Marrazzo, Giovanni Marinaro e Vincenzo Guidi, in esecuzione di distinti provvedimenti, sempre emessi dalla Corte d’appello di Catanzaro. Antonello Troya TIRRENO - Altri depuratori nel

mirino della magistratura. E con i sequestri di ieri salgono ad otto gli impianti cui la procura di Paola ha apposto i sigilli. Ieri è toccato ai depuratori dei comuni di Fuscaldo e di Guardia Piemontese. Tolleranza zero, quindi da parte della magistratura paolana, nei confronti degli impianti malfunzionanti o non funzionanti del tutto. Questo a seguito di diverse denunce da parte di turisti, che lamentavano la condizione del mare, ogni giorno sporco. I comuni interessati sono stati finora Santa Maria del Cedro, Grisolia, Maierà (due impianti), Diamante, Aieta, Fuscaldo e Guardia Piemontese. Ma l'inchiesta è tuttora in corso, come ha più volte confermato il procuratore della repubblica di Paola, Bruno Giordano. "Pur riponendo piena fiducia nella magistratura, rimango ferma-

SCALEA - Dopo la notizia su pre-

sunti abusi edilizi riscontrati dall’Ufficio tecnico del Comune di Scalea, pronta la replica dell’attuale consigliere comunale e già deputato Alessandro Bergamo. Era stato evidenziato che nella giornata di mercoledì scorso al consigliere Bergamo, in seguito all’accertamento di inottemperanza all’ingiunzione di demolizione del 12 settembre 2006, effettuato dalla Polizia Municipale di Scalea, era stata notificata la comunicazione che il Comune procederà a norma dell’articolo 31, comma 4, del Dpr 380/2001. “Appare già del tutto evidente che, al contrario del sottoscritto, fuori dalla sfera della legalità si trova chi ha violato la privacy diffondendo agli organi di stampa notizie riservate, che non riguardano peraltro la mia persona in quanto già

IN BREVE

Paola

Paola, appaltati dall’Anas i lavori al bivio del Santuario PAOLA – L'Anas ha aggiudicato l'appalto per i lavori necessari ed eliminare l'incrocio semaforico in corrispondenza del bivio per il Santuario di San Francesco di Paola, al km 316,700 della strada statale 18 “Tirrenia Inferiore”, in provincia di Cosenza. Lo comunica la stessa società delle strade. "Continua l'impegno dell'Anas ha dichiarato il Presidente Pietro Ciucci - per migliorare gli stan-

dard di sicurezza ed eliminare i tratti pericolosi dell'importante infrastruttura viaria calabrese, rendendo così il percorso più agevole per gli utenti”. La gara e' stata aggiudicata all'Associazione temporanea d'impresa Incabit S.r.l., Geometra Domenico Zurlo, che ha proposto l'offerta economicamente più vantaggiosa, per un investimento complessivo di quasi 1,5 milioni di euro.

SCALEA - Via Neghelli, depositati gli atti del sequestro Depositati gli atti relativi al sequestro eseguito presso gli uffici del Comune di Scalea in merito alla bretella di via Neghelli. In questa settimana la guardia di finanza su ordine della procura della repubblica di Paola ha sequestrato due faldoni contenenti il carteggio relativo alla realizzazione della bretella stradale tra Piazza Caloprese e via Neghelli con annesso parcheggio. Circa quattro mesi fa gli eredi dei terreni ubicati alle spalle di Piazza Caloprese hanno presentato formale denuncia alla polizia giudiziaria presso la procura della repubblica di Paola per presunti abusi commessi da tecnici dell’ufficio tecnico comunale. Successivamente il magistrato inquirente ha delegato le fiamme gialle di Scalea per esperire opportune e delicate indagini. Nella scorsa settimana i finanzieri escutevano in atti, quali persone informate dei fatti, due tecnici dell’ufficio tecnico mentre dopo qualche giorno sono ritornati presso l’Ente comunale per sequestrare l’intero carteggio. Cosa sia successo tra i verbali di sommarie informazioni testimoniali ed il sequestro non è dato sapere, perché coperto da segreto istruttorio ma, sicuramente, quanto evidenziato nella denuncia presentata dagli eredi, qualcosa sarà emerso. Non si è trattato quindi di una semplice acquisizione di documenti ma di un sequestro in originale di tutto il carteggio raccolto in ben due falconi. Sembrerebbe che il magistrato stia valutando la possibilità di nominare un consulente tecnico per effettuare una perizia sull’intera trattazione. Se eventualmente, tra le carte sequestrate, emergono ipotesi delittuose potrebbero essere emessi anche i relativi avvisi di garanzia. Ironia della sorte il tutto è stato scoperto dal consigliere di minoranza Vincenzo Ciaccio che si era recato, proprio il giorno successivo al sequestro, presso l’ufficio Urbanistica del Comune di Scalea chiedendo, insieme al consigliere Alessandro Bergamo, di visionare il carteggio. Purtroppo, dopo una lunga attesa, durata quasi due ore, il responsabile dell’ufficio Antonio Amato ha dovuto palesare che il fascicolo era stato sottoposto a sequestro da parte della guardia di finanza su disposizione dell’autorità inquirente di Paola. emi.man.

TIRRENO Continua l’opera di controllo degli impianti da parte della procura della repubblica di Paola

Depuratori, ora tocca a Fuscaldo e Guardia Il sindaco Gravina: «Il nostro monitoraggio è stato costante nel tempo e abbiamo la documentazione dell’Arpacal in nostro favore»

Un depuratore

an.tr.

SCALEA «Nessun atto di sequestro e demolizione. L’ufficio tecnico non vede altre costruzioni abusive»

Bergamo: «Contro di me fumus persecutionis» da alcuni anni non sono proprietario dell’abitazione in questione”. E’ quanto dichiara Alessandro Bergamo che aggiunge “hanno addirittura sbagliato il bersaglio perché nessuna notizia di reato è stata notificata e nemmeno alcun ordine di demolizione. Ma di tutto ciò sarà attivata l’autorità giudiziaria competente che sarà costretta a incontrare gli abituali frequentatori delle aule della procura della repubblica e del Tribunale di Paola, avendo subito, qualcuno dell’Ufficio Tecnico, diverse condanne definitive. E non si tratta di multe per divieto di sosta o cose simili. La questione invece riguarda alcu-

Scalea

mente convinto che l'impianto di depurazione di Fuscaldo sia uno dei migliori della costa tirrenica cosentina". A dirlo e' Davide Gravina, sindaco di Fuscaldo, immediatamente dopo il sequestro del dell’impianto. “Il nostro monitoraggio – ha proseguito - è stato costante nel tempo e abbiamo la documentazione che comprova che le analisi sono positive. Abbiamo anche un riscontro dell'Arpacal, di febbraio, per cui siamo certi che sia il caso di rivedere la situazione", ha detto ancora Gravina. "Nessuno riesce a dire con precisione scientifica se il mare sporco sia dovuto solo alla situazione dei depuratori", ha concluso il sindaco di Fuscaldo. Insomma una situazione certamente non facile per gli amministratori locali, alle prese con una stagione estiva difficile.

ni lavori realizzati anni or sono a seguito di un cedimento del terreno dove sorge il fabbricato a causa di una alluvione per cui si rese necessario e urgente mettere in sicurezza l’abitazione stessa. Come al solito – continua Bergamo - qualche bizzarro geometra dell’Ufficio Tecnico, ignora perfino le leggi di sua competenza e quindi non conosce le disposizioni che consentono di usufruire della sanatoria. Ma a proposito di sanatoria, di quale abuso edilizio stiamo parlando? Di dieci metri quadri? È proprio il caso di dirla alla Totò: ma mi faccia il piacere! È davvero strano questo Ufficio Tecnico comunale, così

solerte a vedere la pagliuzza cioè i 10 metri della mia abitazione e a non accorgersi della trave nell’occhio rappresentata dalla abusiva costruzione in località Petrosa di un intero piano e di una piscina olimpionica dove hanno lavorato anche gli operai del Comune di Scalea. L’intera vicenda – conclude Bergamo - è velata dal classico fumus persecutionis a seguito della recente campagna elettorale: infatti gli amici-sostenitori si ripagano con alcuni appalti di lavori pubblici a trattativa privata, di 150 mila euro e 120 mila euro di 250 mila euro (quest’ultimo pare anch’esso fuorilegge), mentre agli avversari politici, come il sottoscritto, si cerca di far male con vergognose azioni che non si sono mai viste nell’antica storia di Scalea”. Emilia Manco


34 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA CORIGLIANO Oggi seduta del consiglio comunale con all’ordine del giorno la composizione dell’esecutivo e le linee programmatiche di governo

Straface, è il giorno della nuova giunta Nove saranno i componenti della squadra. Il vicesindacato andrà quasi certamente a Giorgio Miceli IN BREVE

CORIGLIANO – E’ il giorno dell’uffi-

cialità della nuova giunta. Ormai i nomi sono stati certamente definiti. I giochi sono ormai fatti, anche se il “totoassessori” continua ad imperversare. Il primo cittadino Straface, comunque, ha già in mente il quadro definitivo, ma si è riservata di ufficializzare il tutto soltanto questo pomeriggio durante il primo consiglio comunale. Assodato che si va verso una Giunta a nove, come prevede lo stesso statuto interno, resta ora da vedere chi saranno gli assessori. Tra le fila del Pdl pare ormai certa la nomina a vicesindaco, con delega al bilancio, per Giorgio Miceli, così come sembra sicuro che l’assessorato ai lavori pubblici vada a Giuseppe Curia. A Giuseppe Pucci dovrebbe andare quello allo sport, turismo e spettacolo, mentre un po’ di incertezza resta sul nome di Luigi D’Ippolito, che però alla fine dovrebbe avere l’assessorato agli affari generali. Discorso differente per quanto concerne l’Udc. Al momento restano in auge i nomi di Maria Caravetta, alla quale andranno le politiche sociali e le pari opportunità, e Agostino Madeo, che invece avrà l’urbanistica. Per la delega al personale, poi, è stato proposto Gianfranco Ferraro, ma da indiscrezioni raccolte pare che lo stesso sia orientato a declinare l’invito (in tal senso sono circolati anche i nomi di Enzo Romano e Assunta Bonofiglio, con il primo candidato ad una delega sull’ambiente). Sulla nomina a presidente del consiglio comunale pare

Pasqualina Straface

avere un vantaggio il centrista Pasquale Pellegrino, con il Pdl che però preferirebbe il notaio Giuseppe Spezzano. Decisi, invece, i due uomini di Giorgio Aversente che siederanno in consiglio: a Giovanni Coppola, cui dovrebbe andare l’assessorato alle attività produttive, si affianca Giovanni Citino, che presumibilmente avrà la pubblica istruzione e la cultura. Sul leader del movimento “Un volto nuovo”, intanto, è piovuta la critica del segretario di “Tricolore”, Salvino Santelli, che in una nota stampa taccia l’imprenditore di «incoerenza e atteggiamento vergognoso nei confronti dell’associazione». A Santelli non è piaciuto l’atteggiamento di Aversente nelle fasi pre-ballottaggio, dove il leader civico avrebbe agito, secondo il se-

gretario di Tricolore, senza chiedere mai il parere dell’associazione, «che pur ha portato “nelle casse” della coalizione un numero di voti importanti e determinanti a far scattare l’unico seggio». Intanto, all’interno della minoranza si va verso una spaccatura tra Algieri e Geraci. Quest’ultimo, che non rinuncerà a sedere in consiglio, capeggerà il gruppo autonomo civico formato insieme a Pasquale Magno, Gioacchino Campolo e Carlo Di Noia, mentre l’ex candidato a sindaco Algieri presumibilmente tenterà di fare altrettanto con gli altri 7 consiglieri. C’è attesa anche per conoscere i nomi dei presidenti delle 9 commissioni comunali; nel frattempo quella sulla scuola pare che debba andare a finire a Rosamaria Morano.

CORIGLIANO - Italia dei Valori: “Risultato che sugella un impegno e suscita speranza” Italia dei Valori esprime gli auguri di buon lavoro al Sindaco Pasqualina Straface, alla Giunta e a tutti i Consiglieri del Comune di Corigliano Calabro. “E' un risultato – si legge in una nota a firma di Cosimo Mosaico, Coordinatore Cittadino di Italia dei Valori - che suggella un impegno e nello stesso tempo suscita tanta speranza nella nostra gente. La particolare e complessa situazione di difficoltà che da tempo attanaglia il nostro territorio necessita di un impegno politico fatto esclusivamente di servizio. Pertanto il nostro partito, che e' per una politica del fare al servizio della città, auspica che la neo eletta amministrazione comunale possa raccogliere il disagio di un'intera comunità che ha bisogno di autorevolezza politica, che nel democratico esercizio del dialogo sociale riesca a dare risposte concrete alle tante emergenze che vive il nostro territorio. Un particolare affettuoso grazie va all'avv. Aldo Algieri che ha deciso di impegnarsi a servizio della nostra città in un nuovo contesto di legalità e trasparenza, in un momento di crisi, difficoltà e degrado morale, affinchè la politica possa tornare ad essere al servizio dei cittadini” CASSANO - Laboratorio teatrale, 10 posti per giovani studenti Il comune di Cassano Allo Ionio, in collaborazione con Les Enfants Terribles, offre 10 posti a studenti cassanesi. 10 posti nel laboratorio teatrale “La vita in scena”, infatti, sono riservati a giovani di Cassano in età dai 15 ai 25 anni. ll laboratorio inizierà lunedì 13 luglio alle ore 9 e terminerà domenica 19 alle 13. Ogni giorno sono previste 4 ore di lezione dalle 9 alle 13 che si terranno presso i locali del Colle degli Ulivi. Il laboratorio Vita in Scena si propone, attraverso l’uso dei linguaggi verbali e non verbali, esercizi individuali e collettivi e l’attività di drammatizzazione, di sviluppare negli partecipanti le capacità espressive e creative e una maggiore conoscenza di sé, delle proprie capacità e dei propri limiti. Ogni incontro propone due fasi: Una fase di fondazione, destinata alla creazione del clima di gruppo e all’attivazione delle risorse espressive dei partecipanti. Una fase di creazione scenica destinata a svillupare l’immaginazione narrativa e scenica dei singoli e del gruppo. Caterina La Banca

CORIGLIANO - “Lavorare in sinergia per il progresso e lo sviluppo della città”. Lo scrive il consigliere provinciale Manfrinato nella sua lettera di auguri al nuovo Sindaco Straface. "La ricomposizione dei quadri amministrativi dei comuni e della Provincia – scrive Manfrinato - con la riconferma a presidente dell'onorevole Mario Oliverio, dopo le recenti elezioni, allontanano i clamori della campagna elettorale condotta, comunque, a garanzia della democrazia e della sana competizione politica. La città di Corigliano ha visto affermarsi quale Sindaco, la signora Pasqualina Straface, cui rivolgo i miei auguri di buon lavoro per un'attività amministrativa foriera di nuovi momenti di sviluppo e di democrazia per questa nostra città sempre creditrice di ben più alti destini meglio aderenti alla sua laboriosa gente. Il sottoscritto, per il rinnovato impegno istituzionale voluto dalla stessa gente coriglianese, forte

CORIGLIANO Gli auguri e gli auspici del consigliere provinciale a Pasqualina Straface

TERRANOVA DA SIBARI – “Entro la settimana prossima sarà finalmente riaperta una corsia del ponte Crati quantomeno per garantire la percorrenza del traffico leggero a senso unico alternato”. A poco più di sei mesi di distanza dal cedimento strutturale di una delle pile (con un abbassamento di ben 25 cm) e dalla relativa ordinanza di chiusura al traffico della Sp 252 (ex Ss 106 bis) n. 53 del 27.12.2008 emessa dal sindaco Eugenio Veltri, è lo stesso primo cittadino ad annunciare con soddisfazione l’imminente raggiungimento di un primo fondamentale obiettivo che va nella direzione dell’eliminazione completa del disagio. “Una volta effettuate le prove di carico – sottolinea – si potrà tranquillamente liberare una corsia ed aprirla al traffico, attenuando così, almeno in parte, le gravi difficoltà affrontate finora dagli agricoltori e dagli studenti”. Ricordia-

TERRANOVA DA SIBARI Interventi immediati a sei mesi dal cedimento strutturale

Manfrinato: «In sinergia con il sindaco» «Continuerò con la mia opera di sostegno verso tutto il territorio compresa ogni forma di cooperazione istituzionale per lo sviluppo»

Corigliano

Ponte sul Crati, presto riaperta una corsia mo, infatti, che la chiusura al traffico di quello che rappresenta il collegamento principale con la vicina Corigliano Calabro, oltre ai disagi per gli agricoltori costretti ad interminabili deviazioni per raggiungere i propri terreni situati sull’altra sponda del fiume, ha causato enormi problemi anche agli studenti pendolari che quotidianamente si recano a Corigliano e Cosenza, anch’essi vittime di un tragitto più lungo, con tutto ciò che questo comporta. I lavori di ristrutturazione del ponte, tuttavia, per i quali l’amministrazione provinciale ha stanziato ben un milione di euro, prevedono due fasi distinte e separate: una prima relativa alla messa in sicurezza della

Il tratto interessato dai lavori

struttura e una seconda che prevede, invece, lo smantellamento e la ricostruzione dell’intera parte superiore (i piloni, di contro, non possono essere toccati in quanto patrimonio archeologico). Del problema si era già occupato, nei mesi scorsi, anche l’assessore regionale ai lavori pubblici Luigi Incarnato insieme ad un equipe di tecnici, tra i quali l’ingegnere Luigi Zinna che, a marfine di un sopralluogo, aveva commentato: “Tra le soluzioni possibili c’è quella di modificare la struttura portante dell’asse viaria attraverso strumentazioni tecniche nuove quali il cemento precompresso. Si procederà, inoltre, alla sostituzione dell’impalcato. Ovviamente

anche dell'esperienza sin qui maturata, non potrà che continuare nella sua opera di sostegno verso tutto il territorio, ritenendosi, già da subito, al suo completo servizio, compresa ogni forma di cooperazione istituzionale, per promuoverne sviluppo, lavoro e democrazia, quali presupposti inamovibili dell'attività politica ed istituzionale cui mi accingo a percorrere. Ciò sarà possibile con il contributo di tutti quanti hanno a cuore il futuro di Corigliano, fuori da ogni steccato ideologico, anche se, dentro una continua dialettica critica, franca e serrata, in grado, però, di innalzare i livelli democratici e partecipativi, garanti dell'interesse collettivo votato ad una Corigliano in grado di proporsi finalmente nell'agone regionale, mediterraneo ed europeo, quale entità territoriale di rango superiore nell'esaltazione delle sue unicità territoriali, storico-culturali e produttive”. siamo nel campo delle ipotesi. Tutto andrà approfondito e bisognerà valutare anche i costi dell’intervento e, di conseguenza, l’opportunità dello stesso”. Tra le ipotesi, allora, anche quella demolizione – poi tramontata. A fronte dei notevoli disagi dei cittadini e delle continue proteste registrate, Veltri ha comunque cercato di fare tutto il possibile per accelerare la risoluzione definitiva del problema. “E’ vero – ammette - C’è stato qualche ritardo nei lavori dovuto alla rottura di un macchinario: capisco i disagi degli agricoltori e sono loro vicino. Adesso però gli operai della ditta appaltatrice stanno lavorando, ragion per cui, appena messa in sicurezza la struttura ed effettuata la prova di carico, si potrà procedere all’apertura di una corsia. Il tutto, ovviamente, confidando nella clemenza del tempo: ulteriori piogge causerebbero, infatti, inevitabili ritardi”.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 35

PROVINCIA DI COSENZA IONIO – Energia rinnovabile

ed agricoltura in sinergia nell'intera piana Sibarita. Nasce il Consorzio "Corigliano Renewable Energy": già inaugurato il parco fotovoltaico. Venti le aziende agricole della Sibaritide che si sono unite per dar vita ad un consorzio che produce energia rinnovabile. 5152 i pannelli solari che risponderanno al fabbisogno energetico delle stesse imprese, oltre a produrre un reddito aziendale connesso all’attività agricola principale. Alla serata inaugurale del parco fotovoltaico tenutasi lo scorso 4 luglio erano presenti il neo Sindaco di Corigliano, Pasqualina Straface, numerose autorità del settore agricolo e rappresentanti delle associazioni di categoria, nonché i tanti amici dei venti soci. Plau-

IONIO Già inaugurato il parco fotovoltaico. Venti le aziende agricole che hanno scelto il solare

Energia rinnovabile, nasce il consorzio so particolare all’iniziativa coriglianese è stato quello del vicepresidente del Gme, gestore mercato elettrico, Antonino Foti. L’esperienza calabrese ha dimostrato che per un’azienda agricola conviene investire nella produzione di energie rinnovabili e, soprattutto, conviene farlo in maniera aggregata. Il progetto della Sibaritide sposa a pieno titolo la “mission” delle fonti energetiche rinnovabili, che oltre ad essere energie inesauribili, sono ad impatto ambientale nullo in quanto non producono né gas serra né scorie inquinanti da smaltire. "Corigliano Re-

Pannelli fotovoltaici

newable Energy" è un modus operandi del tutto innovativo per il territorio, infatti, le aziende in questione operano in maniera associata. Il risultato finale è che si riducono i costi aziendali riuscendo a garantire, tramite i ricavi originati dalla produzione di energia elettrica, un prodotto agricolo di qualità. I moduli solari installati in un unico sito occupano un superficie di circa 25.000 mq, per una potenza complessiva pari a 1133 kWp. La produzione annua attesa è di 1.600.000 di kWh che permetterà di evitare l’immissione in atmosfera di 850 t all’anno di anidride carbonica. Una novità per l'intera Piana di Sibari che potrà fare di Corigliano Renewable Energy un modello di sviluppo aziendale “eco sostenibile”.

IONIO Castagna e Molinario chiedono l’intervento della Regione Calabria e di Loiero per un immediato intervento nelle zone colpite

Nubifragio, appello di Uil e Coldiretti Colpiti oltre 800 frutteti, lavoratori stagionali a rischio. Attingere i fondi dal Piano di sviluppo rurale IONIO – Il segretario generale del-

la Uil Calabria, Roberto Castagna, lancia un appello al Presidente della Giunta Regionale Agazio Loiero per ''l'improvviso e violento nubifragio, accompagnato da grandine e vento, che ha distrutto, nel pomeriggio di domenica scorsa, circa il 70% della produzione di drupacee (nettarine, pesche, noci pesche) ormai pronte per essere raccolte, manipolate e commercializzate. Da una prima stima si quantificano in oltre 800 ha i frutteti colpiti tra il Comune di Cassano e zona Cammarata, interessando prevalentemente aziende internazionalizzate di medio-grandi dimensioni come le Aziende Tocci, Nola, Caligiuri, Ardito, Perciaccante ed altri che avevano, come ogni anno, già avviato al lavoro oltre 1500 lavoratori''. ''Parliamo di lavoratori agricoli stagionali- dice Castagna - che effettuano mediamente da 120/160 giornate lavorative all'anno, dalle quali ricavano il reddito, quasi sempre l'unico, per il sostentamento proprio e della famiglia. L'evento calamitoso di domenica scorsa - aggiunge - uccide di fatto ogni speranza per i lavoratori di poter lavorare e assicurarsi un reddito per quest'anno e schiude le porte a drammatici problemi di ordine sociali e pubblico su larga scala. Insomma una intera economia del comprensorio messa in ginocchio che travolge anche l'indotto stimabile ROSSANO – Si è svolto al Palazzo di Città, il primo incontro istituzionale fra il Sindaco di Corigliano Pasqualina Straface e il Sindaco di Rossano Franco Filareto. All’importante appuntamento hanno partecipato anche l’Assessore al Turismo e Spettacolo Antonella Converso, l’Assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Minnicelli, il Dirigente al Settore Informazione Giuseppe Passavanti e la dottoressa Montera per il Comune di Corigliano. I due primi cittadini si sono incontrati scevri da pregiudizi di sorta e di appartenenza politica ed hanno parlato di tutti i principali progetti che riguardano l’Area Urbana Corigliano- Rossano: il Piano Strutturale Associato (Psa), il Sistema Turistico Locale (Stl), l’Area Urbana, i due Piani Strategici, la questione dei rifiuti. I due Sindaci erano concordi sul fatto che bisogna creare dei servizi cerniera fra le due città, che continuerà il lavoro congiunto fra la

in altre 300/400 postazioni lavorative e attività economico-commerciali connesse. Per le aziende si tratta di una perdita secca e pesante che potrebbe mettere in discussione le attività anche per gli anni successivi''. La Coldiretti calabrese chiede, invece, di ''Attivare subito la misura 126 del Piano di Sviluppo Rurale della Calabria 2007-13 (Psr) che ha una dotazione di 10 milioni di euro, finalizzati alla concessione di aiuti per il ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamita' naturali e l'introduzione di adeguate misure di prevenzione (es. reti antigrandine etc.)''. Il pre-

sidente della Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro, sostiene che tale misura ''se attuata subito dalla Regione attraverso un apposito bando può contribuire alla ripresa economica delle imprese agricole che hanno subito ingenti danni nella Sibaritide, a causa dei disastrosi fenomeni atmosferici. Così facendo gli agricoltori possono migliorare la propria capacità di gestire i rischi e le crisi contro le calamità, tramite la ricostituzione della dotazione produttiva (impianti arborei da frutto, attrezzature, macchine e fabbricati funzionali alla conduzione) ed infrastrutturale che hanno subito danni ingenti, nonché usufruire di aiuti per l'introduzione di adeguate misure di prevenzione attiva''. Molinaro sottolinea che ''È necessaria subito la delimitazione delle aree territoriali danneggiate con specifici provvedimenti emessi dalle Autorità competenti e il riconoscimento ministeriale dello stato di calamità. L'intensità di aiuto è pari al 100% delle spese ammissibili calcolato sulla base del danno subito e dimostrato da adeguata documentazione ed asseverata da una struttura pubblica. L'attivazione della misura 126 del Psr, non è sostitutiva degli interventi ricompresi nell'azione del Fondo di Solidarietà Nazionale, che naturalmente, pur se sprovvisto attualmente di adeguate risorse, può essere attivato''.

IN BREVE S PE Z ZAN O ALBAN ES E - Catturavano uccelli illegalmente. Denunciate due persone I Carabinieri di Spezzano Albanese hanno denunciato due uomini, R.F., 60 anni, gia' noto alle forze dell'ordine, e D.A., 55 anni, entrambi provenienti dal reggino, manovali, per cattura e detenzione di uccelli ed esercizio della caccia con ausilio di richiami. I due sono stati sorpresi in contrada Paravisiello, nel comune di San Lorenzo del Vallo. Erano a bordo di un'auto, dal cui bagagliaio provenivano alcuni suoni che sono stati subito identificati come il cinguettio di uccelli. A bordo dell'auto sono state trovate tre gabbie con all'interno stipati 23 cardellini. Gli uomini si sono difesi riferendo di essere degli allevatori, ma non solo non erano in possesso di alcuna autorizzazione o documentazione che possa provare quanto dichiarato, quanto sono stati trovati in possesso di richiami elettronici, reti, picchetti, spago e tutto il necessario per effettuare un tipo di caccia assolutamente vietata dalla legge. Il materiale per la caccia e' stato sequestrato e i cardellini sono stati visitati da un medico veterinario che ha constatato il loro buono stato di salute. Poi sono stati rimessi in liberta' nella localita' dove erano stati catturati. S. SOFIA D’EPIRO - Truffa nella telefonia mobile. Ventenne denunciato I Carabinieri di Santa Sofia D'Epiro hanno denunciato un operaio di 20 anni, S.A., per truffa. Un paio di anni fa l'uomo aveva fatto firmare ad un collega coetaneo un contratto di telefonia mobile "3". A distanza di tempo, non aveva consegnato all'amico ne' la sim card ne' una copia del contratto. Il firmatario, dopo aver richiesto notizie del contratto, ricevendo sempre delle scuse, decise di lasciar perdere. Ma qualche settimana fa il giovane si e' visto recapitare presso la propria abitazione una bolletta per un importo di quasi 800 euro. Preoccupato, si e' recato dai Carabinieri i quali, dopo i primi accertamenti, hanno ricostruito le responsabilita' di S.A., denunciandolo in stato di liberta' alla Procura della Repubblica di Rossano

ROSSANO Primo incontro istituzionale tra il neo sindaco di Corigliano e il primo cittadino di Rossano

Straface e Filareto, visione d’intenti Sono stati affrontati una serie di argomenti: dal piano strutturale al sistema turistico locale, l’area urbana e i piani strategici

Un momento dell’incontro tra i due sindaci

cabina di regia (che ha sede a Rossano) e l’ufficio del Piano (che ha sede a Corigliano) del Psa. La Straface e Filareto, hanno affermato che intendono aprire un tavolo comune sulle principali problematiche del territorio ivi compresa la questione della riconversione della centrale Enel di Rossano. Inoltre nei prossimi giorni convocheranno un incontro con la Sibaritide SPA per affrontare alcuni argomenti che riguardano la raccolta dei rifiuti. L’ incontro, cordiale e fruttuoso, si è concluso con il tradizionale scambio dei doni e con l’invito del Sindaco Straface di tenere la prossima riunione nella sede municipale del Comune di Corigliano. Gli amministratori di Rossano, che hanno accettato l’invito, hanno regalato alla Sindachessa una storia di Rossano, la medaglia bifronte del Millenario di San Nilo e del 950 anniversario della morte di San Bartolomeo ed un libro sul Codex Purpureus.


Pag. 36

REGGIO

Sabato 11 Luglio 2009

il Domani

Service a cura di Speaker Network - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Il protocollo d’intesa ha tra i suoi principali obiettivi quello di giungere ad assegnazioni rapide ai comuni di terreni confiscati alla mafia

Siglato accordo tra Prefettura e Conaf E’ prevista, tra l’altro, l’istituzione di una commissione composta da sei membri REGGIO CALABRIA — La Prefettura di Reggio Calabria e il Conaf, consiglio dell’ordine nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali, hanno siglato ieri mattina un protocollo d’intesa per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. L’accordo, firmato dal Prefetto Francesco Musolino e dal presidente del Conaf Andrea Sisti, era stato autorizzato un paio di giorni fa dal Ministro dell’Interno Roberto Maroni. L’intesa, giunta a conclusione del XII Congresso nazionale dei dottori agronomi e dottori forestali, ha tra i suoi principali obiettivi quello di “giungere ad assegnazioni rapide ed efficaci ai comuni, anche attraverso lo sviluppo di progetti integrati basati sull’utilizzo dei terreni confiscati alla criminalità organizzata”. Prefettura e Conaf insieme avranno il compito di “individuare e risolvere tutte le eventuali problematiche derivanti da situazioni evidenziate in sede di istruttoria da parte dell’Agenzia del Demanio”. Nelle fasi antecedenti alla destinazione e consegna dei beni, gli iscritti all’Ordine

Il momento della firma dell’accordo

dei dottori agronomi e dottori forestali collaboreranno con la Prefettura, con l’Agenzia del Demanio e con enti territoriali interessati, con il compito specifico di “evidenziare e segnalare, già nella fase di approntamento delle relazioni di stima da parte del Demanio, le caratteristiche dei terreni oggetti della confisca, tenendo conto della conformazione fisica degli stessi e del possibile sfrutta-

A firmare l’accordo il Prefetto Francesco Musolino e il presidente del Conaf Andrea Sisti

mento nel settore agricolo e zootecnico”. Il protocollo prevede tra l’altro l’istituzione di una commissione composta da 6 membri, di cui tre designati dalla Prefettura e altrettanti dal Conaf. «Questa esperienza - ha spiegato il presidente del Conaf Sergio Sisti -, che nasce grazie alla grande intuizione del prefetto Francesco Musolino, indubbiamen-

Organizzata da Coopi, l’iniziativa sarà ospitata all’interno del torneo di Sand Volley 4x4

Oggi e domani la maratona benefica di salti REGGIO CALABRIA — Oggi e domani, nella città dello Stretto è in programma la maratona benefica di salti organizzata da Coopi – Cooperazione Internazionale, con la partnership di Chiquita. L’iniziativa sarà ospitata all’interno del torneo di Sand Volley 4x4 – Serie A femminile, Chiquita Cup, che si terrà presso il Piazzale Stazione Lido. «Partecipare è semplice. Basta saltare, un gesto simbolico contro la povertà, accompagnato in modo concreto da una piccola donazione, per supportare lo sviluppo economico e sociale di una delle popolazioni più povere della Terra, quella che abita nel sud del

Ciad», dice Francesco Quistelli, responsabile dell’Ufficio Attività in Italia di Coopi. Donando 5 euro, si avranno a disposizione 5 minuti per saltare sul tappeto elastico e concorrere

Jumpy for life

Inizierà questa mattina e posegurà anche domani il campionato organizzato dalla Lega Volley femminile

La Chiquita Cup Sand approda a Reggio REGGIO CALABRIA — La Chiquita

Cup Sand Volley 4 x 4 si propone al pubblico di Reggio. Sei delle dieci squadre che partecipano a questo campionato organizzato dalla Lega Volley femminile, da questa mattina (inizio alle ore 10), saranno di scena nei due campi allestiti nel piazzale della stazione di Reggio Lido, dove si trova anche un apposito villaggio. La tappa reggina della manifestazione, che segue quelle di Milano e Vieste, vede impegnate la Tradeco Bleu di Cesena, l’Acqua e Sapone di Aprilia, la Sicilconad – Rio bum bum Aragona (Agrigento), la Robur Tiboni di Urbino, la Logitronic Vicenza e la Con Tatto Accademi di Beneven-

to. Dopo le prime due tappe (27 e 28 giugno di Milano e 4 e 5 luglio di Viesta), il campionato è guidato dalla Scavolini Pesaro. I due campi allestiti all’interno del villaggio sono dotati di due tribune in grado di ospitare oltre mille spettatori. Numerose le manifestazioni collaterali che avranno luogo all’interno del villaggio dove sarà possibile praticare alcune discipline come il fitness. Saranno due giorni intensi di gare per il ritorno del grande volley in riva allo Stretto. Reggio vanta un’antica tradizione nel settore del volley maschile e femminile. Soprattutto in quest’ultima disciplina che, in un recente passato, ha segnato anche la vincita di uno scu-

detto, tolto poi a tavolino da una discutibile decisione della Lega pallavolo. Da allora il volley femminile si è limitata ai campionati minori, anche se numerose sono le formazioni che praticano questo sport di squadra. Domenica sera, al termine delle gare, in una serata di spettacolo si esibiranno tre dei comici di Zelig. In quella circostanza, alla vincitrice della tappa sarà assegnato il trofeo “Reggio Città metropolitana”. La manifestazione è stata presentata ieri a palazzo San Giorgio, dai vertici della federazione Volley e dall’assessore allo sport e vicesindaco Giuseppe Raffa. a. l.

te ci inorgoglisce come ordine nazionale. Su queste terre possono adesso svilupparsi imprese credibili e sostenibili. Con la firma del protocollo, si avvia un importante percorso per i dottori agronomi e dottori forestali al servizio della società civile, cui mettiamo a disposizione le nostre professionalità». Ang. Lat.

all’obiettivo di 1 milione di salti contro la povertà. In più ci saranno sorprese, giochi e… tanti ospiti! Donando 2 euro, sarà possibile farsi scattare una foto in salto e ricevere il codice per scaricare dal proprio computer la foto in alta risoluzione, grazie alla collaborazione dei fotografi di Jumps World. Quest’anno Jump! for Life è dedicato al progetto di sviluppo rurale e di prevenzione dei conflitti che Coopi svolge dal 2008 nel sud del Ciad, nei villaggi sull’asse Danamadji-Sido e il campo profughi di Yaroungou. “La sfida è migliorare le condizioni di vita e aumentare la partecipazione alla vita pubblica di circa 103.000 persone, attraverso un approccio integrato che ci vede lavorare contemporaneamente sull’agricoltura, l’allevamento, l’acqua, la salute e la governance», informa Ennio Miccoli».

MEDIATAG RICERCA SU REGGIO CALABRIA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Reggio C. e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Reggio Calabria città Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica: ......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: .... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 37

REGGIO CALABRIA E PROVINCIA CRONACA I carabinieri erano intervenuti per sedare una lite tra due fratelli e hanno ammanettato uno di loro a seguito di alcuni controlli

Detenzione illegale di droga, un arresto Trovati nell’abitazione 15 grammi di hashish, un grammo di marijuana ed uno di cocaina REGGIO CALABRIA — I carabinieri intervengono per sedare una lite tra due fratelli ed arrestano per droga uno dei contendenti. Il fatto è avvenuto al rione Archi e la persona finita in carcere si chiama Bernardo Laganà, 42 anni, già noto alle forze dell'ordine. L’uomo dovrà rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. I carabinieri, dopo una richiesta di intervento per una lite in famiglia, si sono portati sul luogo dello scontro. All’arrivo dei militari, però, la lite è proseguita più accesa che mai. Gli uomini della Benemerita, tuttavia, una volta che sono riusciti a placare gli animi non si sono limitati alla richiesta della fatidica stretta di mano tra i contendenti

Bernardo Laganà

con l’impegno di evitare performance del genere. E conoscendo i precedenti di Bernardo Laganà, hanno avviato dei controlli. Durante una perquisizione è stato rinvenuto un contenitore per rullini fotografici con all'interno pezzi di hashish per complessivi 15 grammi, un grammo di marijuana ed un grammo di cocaina: stupefacente utile al confezionamento di 32 dosi di complessive. Per Laganà sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Tradotto nella mattinata di ieri davanti al giudice monocratico, l’uomo raggiunto da provvedimento di custodia cautelare ed è stato rinchiuso nella Casa circondariale di via San Pietro.

Il presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, sul ritorno del glorioso sodalizio reggino nel mondo del basket

«Rivedere la Viola mi riempie di gioia»

Mimmo Praticò

REGGIO CALABRIA — «La possi-

bilità di rivedere la Viola nuovamente nel circuito del basket che conta, mi riempie di gioia. Faccio i migliori auguri a chi, da tempo, sta cercando di risollevare le sorti dei “nero-arancio». Mimmo Praticò, presidente regionale del Coni, esprime compiacimento per il ritorno del glorioso sodalizio reggino nel mondo del basket.. «La notizia - dice Praticò - rievoca nella nostra

memoria tanti ricordi. Sembrano vicini quei momenti in cui la nostra città si rispecchiava nel quintetto del Botteghelle. Era l’89, quando ancora la serie A per la Reggina Calcio era un’utopia, la Viola e Reggio Calabria salivano agli onori della cronaca nazionale per le imprese contro giganti del basket come la Philips Milano e la Benetton Treviso. Si arrivò, negli anni, più volte ai quarti di finale nei play-off del campionato di A1, poi la partecipazione alla coppa Korac. Ma furono soprattutto i cestisti a lasciare il segno. Mark Campanaro, Dan Caldwell, Joe Briant (padre del fuoriclasse dell’Nba, Kobe), Dean Garret, “Sasha” Volkov, Ugo Sconochini, Sandro Santoro, Roberto Bullara, Michael Young, fino ad Emanuel Ginobili e Carlos Delfino, per citarne alcuni, erano ‘reggini’, sicuramente nei nostri cuori. E con loro e grazie alla Viola, la voglia di basket in città aumentò». A conferma dell’incidenza sociale prodotta in quegli anni dalla pallacanestro, soprattutto in seno agli ambienti giovanili della città dello Stretto, il presidente del Coni ricorda che «non c’e-

ra cortile che non avesse il proprio canestro, nacquero numerose società cestistiche ed impianti attrezzati. Arrivarono poi i tempi bui, le retrocessioni prima, le false promesse (Myers) poi, infine, due anni fa, il fallimento. Dunque, per la storica Viola, quale miglior epilogo se non quello della rinascita. Mi auguro che Reggio possa tornare presto sotto canestro, a sognare».

«La notizia rievoca nella nostra memoria tanti ricordi: Sembrano vicini quei momenti in cui la nostra città si rispecchiava nel quintetto del Botteghelle»

L’evento, che si svolgerà domenica prossima, è stato presentato ieri nel salone del Palazzo della Provincia

Nuovo appuntamento con il giro ciclistico

La presentazione del giro ciclistico

REGGIO CALABRIA — Si rinnova l’appuntamento con il giro ciclistico della provincia di Reggio Calabria. La gara, giunta alla sua cinquantanovesima edizione, si disputerà domenica 19 luglio con partenza da Melito Porto Sal-

vo e arrivo sul lungomare Falcomatà. L’evento è stato presentato ieri nel salone del Palazzo della Provincia alla presenza tra gli altri del presidente Giuseppe Morabito, del vice sindaco Giuseppe Raffa e del presidente dello

Sporting Club di Reggio Antonello Careri. «Il giro farà il tracciato tradizionale - ha spiegato quest’ultimo -. Si parte da Melito e si percorreranno 196 chilometri. Faremo tutta la linea ionica per poi scalare il Passo del Mercante, lo Zomaro. Da qui riscenderemo per Cittanova, Taurianova, San Martino, Pontevecchio, Girello e Palmi. Poi il Sant’Elia ed il Melia di Scilla. E’ un tracciato tecnico. Io sono convinto che chi scollina con 30 – 35 secondi di vantaggio sugli altri vincerà il giro. Diventerà irraggiungibile perché a quel punto mancheranno solo 18 chilometri”. Tante le squadre che parteciperanno all’edizione 2009 del giro ciclistico. «Saranno 15 per un totale di circa 150 corridori. Tra questi - ha concluso Careri - De Luca, Garzelli, Simoni, Paolini. E’ un gruppo agguerrito. Chi vincerà il giro, sono sicuro che avrà un gran futuro. D'altronde tutti i vincitori del passato hanno fatto una grande carriera». Ang. Lat.

La cooperativa onlus “Rom 1995”: «Il problema dei rifiuti va risolto»

Domenico Modafferi

REGGIO CALABRIA — Nuovo grido d’allarme della cooperativa onlus “Rom 1995”, che chiede al Prefetto ed al sindaco di farsi garanti della prosecuzione dell’esperienza del ritiro dei materiali ingombranti, divenuta ormai patrimonio dell’intera città. La cooperativa sociale, con un comunicato, ritorna, ancora una volta, sui ritardi di pagamento per il ritiro, “porta a porta”, di materiali ingombranti. Inadempienza che, come era stato annunciato nel corso di una conferenza stampa, aveva portato alla sospensione del servizio a partire del primo giugno scorso. Dieci giorni dopo, il sindaco - si legge in una nota - «aveva dimostrato la concreta volontà di affrontare la problematica, impegnandosi come amministratore a pagare immediata-

mente buona parte delle mensilità arretrate». Ad oggi, evidenzia il presidente della cooperativa, Domenico Modafferi, non è pervenuto alcun pagamento. «A causa della lentezza burocratica, da un mese e mezzo i dipendenti non possono svolgere il proprio lavoro e non hanno ricevuto gli stipendi arretrati. Il sindaco, la prefettura, gli assertori Caridi e Minasi - si sostiene ancora - hanno dimostrato di voler tutelare un’esperienza che appartiene al comune senso civico di questa città, ma ciò non ha ancora prodotto i risultati tanto attesi». Al danno, fanno rilevare i soci della Rom 1995 si aggiunge la beffa. «Nel frattempo - sottolineano - si è appreso che l’affidamento alla società “Fata Morgana” del servizio di raccolta differenziata e rifiuti ingombranti è stato prorogato al 31 dicembre 2009 e allo stesso tempo è stata avviata procedura di emanazione del nuovo bando di gara». Dopo questa constatazione la cooperativa sociale Rom 1995 si chiede se «alla luce dei suddetti scenari un nuovo interrogativo gravi sulle sorti della cooperativa, quale sarà la collocazione della stessa, come sarà salvaguardata l’esperienza decennale nella raccolta dei rifiuti ingombranti e l’integrazione sociale dei rom. a. l.

Giuseppe Longo (Sinistra e Libertà): «No alle “ronde nere” nella Piana» GIOIA TAURO — «Apprendo con stupore e rabbia, che anche nella Piana di Gioia Tauro si va verso la costituzione delle cosiddette “ronde nere”, in piena attuazione di uno scellerato piano per la sicurezza disposto dal governo Berlusconi». Dura presa di posizione di Giuseppe Longo del Coordinamento provinciale “Sinistra e Libertà”, per il quale «la destra e la Lega vogliono, con queste iniziative, portare gradualmente il nostro paese verso la costituzione di uno stato di polizia di mussoliniana memoria». La nota di Giuseppe Longo così prosegue: «Come uomini di sinistra e antifascisti militanti, non possiamo tacere e rimanere indifferenti davanti all’ennesimo tentativo di stravolgere a tutti i costi il percorso di democrazia che la costituzione repubblicana garantisce. Non possiamo assistere impassibili ad una deriva razzista che con la legittimazione delle “ronde nere” sicuramente impedirà la libera circolazione di quei tantissimi migranti che, nella loro stragrande maggioranza, vivono nel nostro paese e contribuiscono in modo sostanziale alla crescita della nostra economia». Per il componente del coordinamento provinciale “Sinistra e Libertà” «l’impatto sociale di queste iniziative sarà a lungo termine devastante, a causa del sottile messaggio che gli organizzatori vogliono far passare, e cioè che attraverso il controllo del territorio, affidato nella fattispecie soprattutto ad ex militari, si possano sistematica-

mente stringere le maglie attorno al libero pensiero e alla libera organizzazione delle idee, usando come paravento, una autorizzazione governativa anticostituzionale che non ha ragione di esistere. Le ronde rappresentato una grave offesa allo stato di diritto che viene tutelato dalla presenza sul nostro territorio delle forze dell’ordine, che operano per salvaguardare la nostra incolumità contrastando degnamente la criminalità organizzata sia nazionale che internazionale». In virtù di questa analisi, “Sinistra e Libertà” lancia un appello «a tutte le forze politiche e sociali che si riconoscono nella nostra Carta costituzionale, affinché si metta in atto una grande mobilitazione civile per respingere con forza l’idea fascista che si incardina nelle ronde nere. Non si può accettare che questo disegno visionario veda la luce anche nel nostro territorio, ma è certamente necessario che gli amministratori mettano sul campo soluzioni politiche in grado di difendere i nostri diritti, compresi ovviamente quelli dei migranti».

«Come uomini di sinistra e antifascisti militanti, non possiamo tacere e rimanere indifferenti»


38 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT

IN BRASILE

IN SPAGNA

Morto il trans dello scandalo che coinvolse il “Fenomeno”

Sorteggio della Liga La prima sfida tra Barça e Real il 29 novembre

Mourinho vola basso al raduno: “Troppi giocatori in rosa Non sono Harry Potter, ma lavorerò per migliorare”

“Zero promesse, non è la mia Inter” Ibra in gruppo chiude il tormentone “Sono contento di essere qua”

Contestazione dei tifosi contro l’ipotesi Pavel Nedved

Mauro Cortesi

MILANO - Non è critico, non è arrabbiato, non è polemico, nè deluso. Josè Mourinho è semplicemente onesto. L’Inter campione d’Italia è tornata al lavoro ieri alla Pinetina e il tecnico portoghese non ha a disposizione «la rosa dei suoi sogni» e non fa nulla per nasconderlo. Ma stiano tranquilli i tifosi nerazzurri, Josè Mourinho si è tuffato in quella che è «la realtà» e lavorerà per fare il meglio. Solo, non chiedetegli proclami mirabolanti, il portoghese vola basso e fa zero promesse. I giocatori, secondo il credo di Mourinho, che predica rose corte, sono troppi e questo «non è positivo» perchè, se è vero che sono rimasti Ibrahimovic («io ho sempre pensato che sarebbe rimasto, ha ambizione per fare un’altra grande stagione») e Maicon, ci sono ancora quelli che lui non voleva e che con lui non avranno un futuro. Il mercato non è (almeno finora, ma Mourinho ha fatto capire di avere poche illusioni) riuscito a procurargli tutti i rinforzi che aveva chiesto. «Secondo i progetti per questa stagione - spiega subito - dovevano esserci otto giocatori in uscita e quattro in entrata, molto specifici. In questo momento solo quattro sono partiti, tre in scadenza di contratto e uno in prestito, incassando zero euro. E dei quattro (arrivati Diego Milito e Thiago Motta), mancano ancora un trequartista e un difensore centrale». «Ma sia chiaro, questa non è una critica al club: non possiamo spendere troppo senza avere soldi in entrata». «E poi aggiunge - gli obiettivi della squadra verranno adattati alla realtà. Non posso chiedere di più al presidente: lavorerò di più io, ma non posso fare miracoli. Non sono Merlino o Harry Potter». Detto questo, cioè precisato lo stato dell’arte e con il mercato che comunque è

L’allenatore dell’Inter Josè Mourinho

Il difensore al rientro dopo il lungo infortunio

“Siamo un’incognita. E Pirlo...” Milan che non convince Nesta MILANO - Il Milan quest’anno è un’incognita, con un punto fermo, Andrea Pirlo. Per Alessandro Nesta lui è «insostituibile». Nesta si è lasciato alle spalle il lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per un anno e dalla prossima stagione tornerà a essere il pilastro della difesa del Milan. Ai microfoni di Sky Sport 24 il difensore non nasconde la sua soddisfazione: «Mi lascio indietro i doaperto fino al 31 agosto, non è certo un Mourinho che rinuncerà a inseguire alcun obiettivo. «Se l’anno scorso ho detto che non sono un pirla, quest’anno posso dire che chi non vuole migliorare è un pirla». L’Inter ritrova anche Quaresma e Suazo e Mourinho ci tiene a precisare che non è di loro due che voleva liberarsi a tutti i costi. A Quaresma, dice, è giusto dare un’altra possibili-

lori e adesso guardo soltanto avanti». Nesta parla del suo Milan, una squadra ancora in costruzione che ha perso il suo pezzo da novanta Kakà, ma che non vuole rimanere indietro rispetto alle rivali storiche Inter e Juve: «Credo che il Milan sia un’incognita - afferma il difensore rossonero - Se recupera tutti i calciatori che non ha avuto nella passata stagione, credo che possa fare molto bene». tà. «Credo che un giocatore che è stato una scommessa importante della società abbia il diritto, e noi il dovere, di una seconda opportunità e con l’uscita di Figo, credo che Ricardo diventi per noi una valida opzione». Mentre Suazo è ritenuto da Mourinho «un giocatore diverso» che può venire buono in alcune circostanze. E Arnautovic? «Non lo conosco bene. E’ una scommessa

condotta maggiormente dalla società, ma mi piace molto come giocatore e l’ho accettato più che volentieri». Per il resto, paralizzata la trattativa col Chelsea per Deco e Carvalho, da quella che Mourinho chiama la «porta del saloon» non dovrebbe entrare neanche Pavel Nedved. La sola ipotesi di arruolare il biondo ex juventino ha incassato una dura contestazione da parte dei tifosi nerazzurri presenti in 1.500 alla Pinetina. Quindi non chiedete a Mourinho di sottoscrivere impegni per la Champions League perchè l’Inter rimane inferiore alle tre quattro migliori squadre d’Europa. Poi, nel calcio, tutto può essere, e provarci non è mica vietato. Così, del Real ’stratosferico’ allenato da un uomo fortunato come Manuel Pellegrini, Mourinho non ha nulla da dire e buttà là un «E’ più probabile che non lo incontriamo» che si presta a tutte le interpretazioni. E si parla poco di Champions in generale. «Non siamo allo stesso livello di alcune altre grandi. Però la Champions - spiega Mourinho - è la competizione dove contano la qualità, ma anche i dettagli». Ad esempio il gol al 94’ del Barca contro il Chelsea è stato un ’dettaglio’ che magari in Italia si chiama colpo di fortuna. «Possiamo vincere sempre che i dettagli ci siano amici», conclude Mourinho che però non è disposto a sottoscrivere nessun impegno, neanche quello di ripetere la stagione scorsa. Onestà e serietà impongono: zero promesse. Zlatan Ibrahimovic si è presentato puntuale al primo giorno di ritiro e ha dispensato sorrisi, anche davanti alle telecamere di Inter Channel, chiudendo il tormentone sulle voci di una sua cessione. «Adesso sono qua e sono molto contento. Sono contento come lo ero il primo giorno che sono arrivato a Milano e all’Inter. Si va avanti».

Il francese infiamma la piazza: “Abbiamo la mentalità vincente”

Juve, l’orgoglio di Zebina “Noi inferiori a nessuno” TRENTO - E’ di Zebina la voce della riscossa bianconera nel giorno della presentazione dell’Inter. «La Juve non è inferiore a nessuno, neanche all’Inter e più dell’Inter abbiamo una mentalità vincente». Musica celestiale per i tifosi bianconeri che dal ritiro bianconero in Trentino, guardano alla prossima stagione come a quella del riscatto. «Io mi sono sempre sentito alla pari anche quando ero in serie B - aggiunge il difensore - A livello di rosa e di qualità, l’Inter è una delle squadre messe meglio al mondo, ma la Juve per mentalità si è sempre sentita più forte di chiunque. E lo sarà a maggior ragione in questa stagione con i nuovi splendidi acquisti». Parla del nuovo duello Juve-Inter per il titolo. «Ma il mercato è ancora lungo

e il Milan ha tutto il tempo davanti per tappare il buco lasciato dalla partenza di Kakà». Più arduo il compito in Champions League, «ma non impossibile».

L’argentino ha messo da parte i malumori per il contratto

Lavezzi con il resto del gruppo Torna il sereno in casa Napoli NAPOLI - Con l’arrivo a Lindabrunn, sede del ritiro del Napoli, si apre ufficialmente il secondo quinquennio dell’era De Laurentiis. Gli azzurri si sono radunati giovedì sera all’Hotel Hilton di Roma

e ieri mattina sono partiti per l’Austria dove rimarranno fino al 30 luglio, per la preparazione in vista della nuova stagione. A disposizione del tecnico Roberto Donadoni 25 giocatori a cui però la prossima settimana andranno ad aggiungersi Morgan De Sanctis, Fabio Quagliarella e Luca Cigarini che stanno beneficiando di una settimana di vacanza in più rispetto al resto del gruppo. Presente all’appello anche Ezequiel Lavezzi, sbarcato giovedì dall’Argentina, e il cui arrivo era stato in dubbio fino alla fine visti i rapporti tesi con il club partenopeo per via del rinnovo del contratto. Il ’Pocho’ c’è e, almeno per il momento, la situazione sembra essersi rasserenata: se ne riparlerà forse la prossima settimana, quando in ritiro arriverà il produttore cinematografico.

Il centrocampista piace al Real Madrid: ci vogliono 25 milioni di euro

Anche il “dissidente” Pandev è partito per il ritiro

L’Udinese vuole tanto per D’Agostino

“Sono felice di essere rimasto” Lazio con un Matuzalem in più

Il presidente dei friulani ammette la trattativa Il regista è l’alternativa a Xabi Alonso del Liverpool

Gli spagnoli sono alla ricerca di un centrocampista e sono interessati al giocatore dell’Udinese, che piace anche dalla Juve

MADRID - Gaetano D’Agostino, vivaio Roma ma oggi dell’Udinese, è nel mirino del Real Madrid e non appena la notizia si è sparsa il suo prezzo è lievitato. Potenza della fama di spendaccione che il presidente Florentino Perez ha rinnovato con gli acquisti di Kakà (65 milioni di euro), Cristiano Ronaldo (93) e Benzema (35). Se la richiesta

se ora dice che la cifra era la stessa chiesta alla Juve. Il Real farà ancora un tentativo per vincere la resistenza del Liverpool su Xabi Alonso. Anche l’alternativa Daniele De Rossi appare complicata e così Perez si cautela con la pista D’Agostino. Secondo l’intermediario Ernesto Bronzetti, si potrebbe chiudere entro la prossima settimana.

che ha spaventato la Juventus oscillava tra i 18 e i 20 milioni di euro, per la ’casa blanca’ è schizzato a 25. Giampaolo Pozzo, patron del-

l’Udinese, ha ammesso «che ci sono trattative in corso» e ha alzato l’asticella per chi vuole accaparrarsi il fantasista palermitano, anche

ROMA - C’è anche il brasiliano Matuzalem nel gruppo dei calciatori della Lazio che ieri sono partiti per il ritiro di Auronzo di Cadore, dopo le prime sedute dei giorni scorsi a Formello e le visite mediche. Il presidente Claudio Lotito ha infatti trovato l’accordo con il Saragozza, a cui andranno 6 milioni e mezzo di euro per il giocatore. Nella valutazione del brasiliano si deve però tenere conto anche del fatto che Juan Pablo Carrizo passerà al club spagnolo in prestito oneroso per un milione di euro, con diritto di riscatto a favore degli spa-

gnoli, che lo potranno acquistare a titolo definitivo la prossima estate pagando altri dieci milioni di euro. «Sono felicissimo di essere rimasto, era quello che volevo - ha commentato Matuzalem prima della partenza per il ritiro - Mi auguro di giocare di più in questa stagione». Fra i calciatori partiti per il ritiro c’è anche il ’dissidente’ Goran Pandev, che nel frattempo, per tutelarsi nei confronti della società dopo le ultime esternazioni di Lotito sul giocatore e la sua possibile cessione, si è affidato all’avvocato Mattia Grassani.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 39

SPORT

Ciclismo Dopo Cipollini un altro toscano al traguardo Precede Contador e il super favorito Lance Armstrong

L’azzurro si tinge di giallo Nocentini ruba la maglia Oggi l’italiano Le classifiche alle prese con ORDINE D'ARRIVO le cime altissime 1˚ Brice Feillu (Fra) dell’Andorra 2˚ Christophe Kern (Fra) PARIGI - Tutti aspettavano la maglia gialla di Lance Armstrong, invece è arrivata a sorpresa quella di Rinaldo Nocentini. E l’Italia torna a sorridere sulle strade del Tour del France. Nocentini strappa la maglia di leader a Fabian Cancellara: lo svizzero, che ha resistito sei tappe, precipita in classifica (ora è 39/o con un ritardo di 5’37’’). Un altro toscano in giallo dopo Cipollini. Nocentini è una ex promessa: nel 1998 a Valkenburg (Olanda) arrivò secondo ai mondiali under 23 dietro a Ivan Basso e davanti a Danilo Di Luca. Poi solo tanta gavetta e ora la gloria a 32 anni: la maglia gialla dopo la tappa (la settima) più lunga e difficile del Tour de France, sui Pirenei tra Barcellona e Arcalis (Andorra), vinta dal francese Brice Feillu. E diventa così il primo italiano a indossare la maglia gialla nove anni dopo Alberto Elli che nel 2000 a 35 anni l’aveva tenuta per quattro giorni. «Una gioia immensa, del tutto insperata. E’ un sogno che si avvera» le prime parole della nuova maglia gialla. Nocentini è di Montemarciano, un borgo di poche anime in provincia di Arezzo, dove è cresciuto in una famiglia numerosissima - nove tra fratelli e sorelle - e in cui la passione per il ciclismo è più forte di ogni cosa.

3˚ 4˚ 5˚ 6˚ 7˚ 8˚ 9˚ 10˚

in 6h11‘31” a 0:05 a 0:25 a 0:26 a 0:45 a 1:05 a 2:32 a 3:14 a 3:26 a 3:47

Johannes Froehlinger (Ger) Rinaldo Nocentini (Ita) Egoi Martinez (Spa) Christophe Riblon (Fra) Jerome Pineau (Fra) Ivan Gutierrez (Spa) Alberto Contador (Spa) Cadel Evans (Aus)

CLASSIFICA GENERALE 1˚ 2˚ 3˚ 4˚ 5˚ 6˚ 7˚ 8˚ 9˚ 10˚

Rinaldo Nocentini (Ita) Alberto Contador (Spa) Lance Armstrong (Usa) Levi Leipheimer (Usa) Bradley Wiggins (Gbr) Andreas Kloeden (Ger) Tony Martin (Ger) Christian Vande Velde (Usa) Andy Schleck (Lux) Vincenzo Nibali (Ita)

in 25h44‘32” a 0:06 a 0:08 a 0:39 a 0:46 a 0:54 a 1:00 a 1:24 a 1:49 a 1:54 ANSA-CENTIMETRI

Vive in Val di Chiana, ad Alberoro, con Manola, istruttrice di danza ad Arezzo. Il toscano, che corre per i francesi dell’AG2R, conta sei secondi di vantaggio su

Contador e otto su Armstrong, i favoriti dell’Astana. Se ieri il team kazako ha imposto il ritmo al ’peloton’, l’italiano ha condotto una fuga di nove uomini inizia-

Per il capoclassifica “Una gioia immensa del tutto inaspettata” ta all’uscita di Barcellona e che ha raggiunto uno scarto massimo di 14’ verso il 60/o km. Ai piedi dell’ultima salita (10,6 km a pendenza 7,1%, Arcalis si trova a 2.240 m), il gruppo in fuga si è ridotto e Contador è scappato dagli altri leader per cercare la maglia gialla di Cancellara, staccato dietro per la fatica e ora fuori gioco a 5’37’’. La corsa di Contador non è bastata: troppo il distacco dai francesi Brice Feillu (primo su Agritubel in 6h 11’ 31’’) e Christophe Kern (Cofidis, a 5’’),dal tedesco Frohlinger (25’’) e da Nocentini, 5/o a 26’’, che li aveva trainati nella fuga. Il giovane Feillu (23 anni, grande fisico e 1,88 m di altezza) è come Nocentini al primo Tour de France, a fine corsa vestiva anche la maglia a pois del miglior scalatore per la sorpresa del fratello maggiore Romain (25, anche lui nella Agritubel). Stessa emozione per Nocentini, che ha assicurato di non essere al Tour per vincerlo, ma «almeno per vincere una tappa». Oggi difenderà la maglia gialla in un percorso altrettanto duro (176,5 km), che parte da Andorra per arrivare a Saint-Girons e tocca cime altissime: 2.408 m dopo appena di 23 km di salita, poi altre due di 1.250 e 1.570 nella seconda parte.

Nuoto Primato ai trials americani

Formula Uno Ieri le prove libere del Gp di Germania

Phelps il cannibale è tornato Mailtorcicollolo ferma

Hamilton risorge e passa avanti La Ferrari ripiomba nel tunnel

Nuovo record per l’olimpionico

ROMA - L’sms che Ian Crocker gli ha mandato prima che si tuffasse in acqua è stato più che un «in bocca al lupo». Piuttosto una premonizione e un passaggio di consegne tra il vecchio e il nuovo recordman, ancora prima di vedere che con 50’’22 Michael Phelps avrebbe cancellato lo storico primato dei 100 farfalla (50’’40) stabilito dal rivale di casa, Crocker appunto, ai mondiali di Montreal del 2005. Il Cannibale di Baltimora è tornato: nell’anno post olimpico, il campionissimo ai Trials americani, validi per le qualificazioni ai mondiali di Roma al via per i big del nuoto il 26 luglio, ha di nuovo impressionato. Ma con il record numero 27, il nuotatore più forte di tutti i tempi ha inaugurato una nuova stagione: abbandonati i panni dello stacanovista della vasca, Phelps ha deciso di ridurre i suoi impegni, accantonando i misti e virando verso la velocità. Ma qualcosa però è andato storto: ai 100 sl, in programma oggi, l’olimpionico ha rinunciato causa il «torcicollo». Niente gara regina ai mondiali per Phelps. A Roma Michelone farà solo tre gare individuali (100 e 200 farfalla, 200 sl) e avrà la possibilità di finire nelle tre staffette (4X100 e 4X200 sl, 4X100 misti).

Da Bottecchia a Pantani 85 anni tra luci e ombre

PARIGI - Successi storici come quelli di Bartali e Coppi, ma anche lunghi digiuni dalla maglia gialla. La storia dell’Italia al Tour de France è un saliscendi di emozioni e frustrazioni, inaugurato 85 anni con Ottavio Bottecchia, il primo italiano a conquistare la classifica generale nel 1924 compiendo un’impresa: rimane in testa da Parigi a Parigi senza mai perdere la maglia gialla. Nessuno ci era mai riuscito prima di lui che trionfa al Tour anche l’anno successivo. Dovranno passare 25 anni perchè una vittoria torni in Italia. Sono Gino Bartali (1948) e Fausto Coppi (1949 e 1952) a trionfare. Nel 1960 è la volta di Gastone Nencini che conquista la Grande Boucle. Tanta la passione che, nel 1965, al suo primo anno tra i professionisti, ci mette il 23enne Felice Gimondi per trionfare agli Champs-Elysees. Poi nel 1998 a Les Deux Alpes Marco Pantani conquista la maglia gialla e la mantiene fino a Parigi.

Basket Pre-stagione a Phoenix

Il Giappone nella Nba I Suns provano Kawamura TOKYO - La guardia giapponese Takuya Kawamura farà la pre-stagione estiva del campionato con i Phoenix Suns. L’obiettivo di Kawamura, 23 anni, è diventare il secondo giapponese a giocare in Nba. La guardia (193 cm) ha tenuto una media di 20 punti con la Link Tochigi Brex la scorsa stagione nel campionato giapponese. Intanto Andrea Bargnani ha firmato un nuovo contratto di 5 anni con i Toronto Raptors. Bargnani vanta in 78 gare della stagione 2008-09 un media di 15,4 punti a partita, 5,3 rimbalzi, 1,24 stoppate e 31,4 minuti.

F1 Vatanen si candida alla presidenza Fia

Melbourne vuole solo le corse con i big NURBURGRING - Melbourne non ospiterà un Gp di Formula 1 «senza i top team». Lo ha detto il premier dello Stato della Victoria, John Brumby. «Non siamo disposti a pagare per avere mezzo evento. Vogliamo tutti i team, quindi speriamo che si risolva definitivamente la querelle Fia-Fota», ha detto. Il finlandese Ari Vatanen, ex pilota di rally, ha annunciato l’intenzione di candidarsi alla guida della Fia.

L’inglese McLaren chiude davanti a tutti Massa al veleno: “Aveva poca benzina” NURBURGRING - Benino la mattina, decisamente male nel pomeriggio. Anche al Nurburgring, dove domani si corre il Gp di Germania, è la solita Ferrari. Un passo in avanti e uno indietro, alla ricerca di una dimensione che comunque non è quella immaginata a inizio stagione. I problemi della F60 sono i soliti, gomme e scarsa aderenza, ma la scuderia di Maranello non cambia obiettivo: «La situazione - dice il team principal Stefano Domenicali - è la stessa di Silverstone. Vogliamo portare entrambe le macchine in Q3 e poi fare un buon piazzamento». Che per Felipe Massa vuol dire completare la gara «ai primi posti della classifica». L’impresa non sarà facile. Terza e sesta nella prima sessione di prove, nella seconda le due Rosse sono scivolate al dodicesimo e al sedicesimo posto. Con tempi di gran lunga distanti da quelli degli avversari. Passi per Red Bull e BrawnGp, ormai «irraggiungibili» per stessa ammissione di Massa. Ma davanti ci sono anche Toyota, Force India, Renault, Williams e

Ciclismo La storia tricolore in Francia

Atletica Vince in 9’’77 al Golden Gala

Gay conquista i 100 metri Vuole essere l’anti Bolt Massa non sembra contento della Ferrari

Bmw Sauber. Oltre alla McLaren Mercedes del redivivo Lewis Hamilton, che ha chiuso le seconde libere davanti a tutti. Un exploit «da non commentare», secondo Massa. Per il pilota brasiliano l’inglese «ha girato con il serbatoio vuoto - dice - ed erano più leggere anche le altre macchine che ci stanno davanti». Red Bull e Brawn, rispettivamente

seconda e terza con Vettel e Button, sono di un altro pianeta. Bene la Toyota di Jarno Trulli, quinto, e la sorprendente Force India, sesta con Sutil. Barrichello, sull’altra BrawnGp, ha concluso le prove al settimo posto. Poi Alonso, che nonostante la smentita di giovedì, ha affermato al quotidiano spagnolo El Mundo di essere «pronto per la Ferrari».

ROMA - Lo statunitense Tyson Gay ha vinto in 9’’77, miglior prestazione mondiale stagionale, la finale dei 100 metri al Golden Gala di Roma, prova valida per la Golden League. Gay, che ha eguagliato il record statunitense (Justin Gatlin, 12 maggio 2006 a Doha, in Qatar) e migliorato il primato del Golden Gala, ha preceduto nettamente il giamaicano ex primatista del mondo Asafa Powell, secondo in 9’’88. Terzo il giamaicano Yohan Blake in 9’’96. Il record del mondo è di 9’’69, stabilito da Usain Bolt lo scorso anno alle Olimpiadi di Pechino.


40 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

SPORT SECONDA DIVISIONE - IL FATTO E’ stato finalmente scongiurato il pericolo della scomparsa del calcio sui tre colli

Ricapitalizzazione, Catanzaro salvo Decisivi sono risultati i contributi della Camera di Commercio e del Comalca CATANZARO — Tutto è bene quel che finisce bene. Il cuore del malato chiamato Catanzaro, da ieri pomeriggio, ha ripreso a battere in maniera costante. Come dire, è stato scongiurato il pericolo della scomparsa del calcio sui tre colli e, quindi, di un nuovo fallimento societario nell'arco di pochi anni. Sembrava quasi uno scherzo del destino che, a distanza di tre anni, il 10 luglio (giorno della scomparsa della vecchia e amata Uesse) fosse nuovamente una data decisiva. Questa volta, però, è andata decisamente bene per i colori giallorossi. La corsa contro il tempo del sindaco Olivo (encomiabile per il suo grande attivismo), della società, di alcuni enti e di pochi imprenditori ha dato i frutti sperati intorno alle ore 15 di ieri, allorché è stata reperita, nella sua interezza, la somma necessaria alla ricapitalizzazione. La notizia ha fatto subito il giro della città. Lo scetticismo e il pessimismo collettivo degli ultimi giorni, d'un tratto, ha lasciato spazio a un vero e proprio sospiro di sollievo. Il Catanzaro l'ha scampata! Immediatamente, nella sede sociale dell'Fc, è iniziato per i dirigenti un'altra corsa contro il tempo. Dopo aver provveduto alle operazioni bancarie di rito, i tre soci si son messi al lavoro per preparare il ricorso da depositare in lega e alla Covisoc. In serata, poi, il segretario Nazario Sauro ha lasciato Catanzaro alla volta di Firenze. Destinazione gli uffici della Lega Pro dove, entro le ore 13 di oggi, tutta la documentazione dev'essere consegnata agli organi preposti. Giorno 14, poi, l'ultima parola spetterà al Consiglio federale che darà il disco verde al CatanREGGIO CALABRIA — La Reggina già lavora sodo. La giornata di ieri, la seconda del raduno al centro sportivo Sant’Agata, ha visto la squadra amaranto sostenere, contemporaneamente alle visite mediche, una doppia seduta di allenamento. I giocatori stanno cominciando a riprendere confidenza col terreno di gioco, dopo oltre un mese di vacanza, ma soprattutto iniziano a conoscere colui che ha il compito di guidarli nuovamente nella massima serie, Walter Novellino. Il neo tecnico amaranto ieri ai microfoni di Sky ha raccontato il suo entusiasmo per questa nuova tappa della sua carriera. “Mi sono rimesso in gioco in una società seria e in una città bella e calorosa – ha detto -. Sono venuto per vincere. Il club lo sa. Qui ci sono persone competenti e sono convinto che faranno di tutto per mettere la squadra nelle condizioni di far bene e naturalmente di vincere”. Novellino ha spiegato di aver voluto “la Reggina a tutti i costi. VIBO VALENTIA — I superstiti di questa

“nave in gran tempesta” che è la Vibonese, ovvero la triade Caffo-ColistraGurzillo, non intendono abbandonare al suo destino questa nave e vogliono stringere i tempi. Già ieri, e dunque prima della scadenza di sabato (oggi, appunto) è stato firmato l’assegno per l’ultimo versamento di 44mila euro ed è stato dato mandato al segretario Saverio Mancini, anche lui rientrato nella tolda di comando, di predisporre e depositare il ricorso alla Covisoc. Insomma, sul fatto che la Vibonese sia ai nastri di partenza del prossimo campionato di Seconda Divisione non vi sono dubbi. Su come affrontarlo, questo nuovo campionato, invece, più che dubbi vi sono non pochi problemi, per

La riunione del “salvataggio”

zaro per prender parte al prossimo torneo si seconda divisione. Ma ripercorriamo gli avvenimenti che hanno scandito quello che è stato un autentico venerdì di passione. Innanzitutto, nella tarda serata di giovedì, le prime buone notizie giungevano da Palazzo de Nobili. La giunta comunale convocata d'urgenza dal sindaco Olivo. Il pressing a tutto campo del primo ha fatto sì che fosse di 130mila euro il contributo straordinario a favore del club giallorosso, utilizzando le somme che sarebbero dovuto essere corrisposte alla società per i documentati oneri di manutenzione dello stadio Ceravolo (al netto, ovviamente, dei canoni annui dovuti per l'uso dell'impianto). Ieri mattina, ecco una nuova giornata frenetica iniziata presso la sede del Confidi Calabria, sito in via Barrio. Dopo vari incontri, decisivi sono risultati i contributi della Camera di Commercio che, insie-

me al Comalca, ha stanziato circa 130.000 euro. Altri 100.000 euro sarebbero stati reperiti, attraverso operazioni bancarie, dal presidente dell'Fc, Bove, che ha fornito così garanzie personali. Sono inoltre arrivati anche 30.000 euro da parte dell'imprenditore Mantella e somme a vario titolo da parte di privati e alcuni enti (tra cui la fondazione Politeama). Soldi anche dalla Provincia (30mila). Insomma, un'autentica mobilitazione per i colori giallorossi da parte di chi non ha voluto che la città uscisse da questa storia con un'immagine fortemente intaccata. E da oggi, si può tornare a parlare di calcio giocato. Tra l'altro, il ritiro precampionato dovrebbe iniziare il 19 luglio. Vittorio Ranieri

SERIE B - REGGINA I giocatori stanno cominciando a riprendere confidenza col terreno di gioco

Doppia seduta d’allenamento ieri per la squadra amaranto Avevo bisogno di dimenticare un anno e mezzo non bello, che può anche starci dopo parecchi anni di vittorie. Reggio Calabria è la piazza ideale per me. Sono convinto che faremo grandi cose”. C’è grande entusiasmo da parte di Novellino, lo stesso entusiasmo che ha anche il pubblico, anche ieri al Sant’Agata per seguire le prime sgambature della squadra amaranto. Ovviamente il tecnico attende notizie su quei rinforzi concertati con il presidente Lillo Foti ed il

direttore sportivo Gabriele Martino. I due dirigenti sono sempre a Milano. Sono ore di fermento per il mercato amaranto, che oggi potrebbe portare novità. In entrata naturalmente. La Reggina cerca di stringere per Bonazzoli con la Sampdoria ed anche per Mastronunzio con l’Ancona, ma la pista Flachi, che in un primo momento sembrava tramontata, è tornata attuale. Oggi intanto potrebbe essere ufficializzata la cessione a titolo definitivo di Edgar Bar-

reto all’Atalanta. Intanto ieri la società ha reso note, attraverso il suo sito, alcune operazioni in uscita. Sono stati ceduti al Ravenna, a titolo temporaneo, Squillace, Basso e Rizzo, quest’ultimo già nella società romagnola nella passata stagione. Con la stessa formula è stato definito il passaggio di Lamenza al Legnano, mentre Saraò è stato ceduto alla Paganese a titolo di compartecipazione.

2ª DIVISIONE - VIBONESE Recuperati gli assegni necessari per l’iscrizione resta incerto il futuro

per i disegni tattici di Galfano), Bianciardi (che è stato il pilastro della difesa rossoblu), forse Ranellucci. Sono questi i pochi punti fermi da cui ripartire per allestire una compagine in grado di affrontare dignitosamente il prossimo campionato. Un’ultima annotazione: non si dovrà trascurare l’apporto che potranno dare alcuni giovani che hanno ben figurato nelle formazioni Allievi e Giovanissimi, squadre che si sono distinte ed hanno ottenuto consensi e successi sportivi da tenere molto, molto in considerazione. La Vibonese prossima, insomma, non può che partire da qui.

Si riparte ma con quali obiettivi? via delle casse asfittiche. Come muoversi, allora? La mossa successiva sarà quella di convincere i due vicepresidenti, Patania e Figliano, a rimanere anche loro nella conduzione della società, una società dove un ruolo di immagine sempre più attivo e presente, con lo scopo di recuperare la tifoseria più recalcitrante, sarà assolto da Pippo Caffo. Quindi, sarà dato mandato a Santino Gurzillo di avviare, approfittando della riunione del Consiglio di Lega del

prossimo 14 luglio al quale partecipa nella sua veste di consigliere, i contatti con quelle società di serie A (Roma, Palermo, Catania, Siena, innanzitutto), di B e di Prima Divisione (sicuramente, se non ovviamente, il Benevento) per cercare di portare a Vibo Valentia un buon gruppo di giovani da valorizzare, come già ben fatto nella stagione appena conclusa. In tal senso, secondo rumors attendibili, già si sta muovendo pure Angelo Galfano, sempre più destinato alla riconferma

nella panchina rossoblu, una riconferma che si è meritata e conquistata sul campo. Infine, un lavoro di diplomazia affinché i più affidabili della vecchia guardia accettino ancora la Vibonese, primo fra tutti Gaetano Di Mauro, sul quale troppe sono le avances che si succedono in questi giorni; e poi, Vincent Taua, giocatore che ha conquistato le simpatie dei tifosi, malgrado la martoriata e sfortunata stagione passata; ed ancora, qualcuno tra Orefice, Pirrone (uomo strategico

Angela Latella

Maurizio Bonanno


Pag. 41

APPUNTAMENTI il Domani

Sabato 11 Luglio 2009

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

CATANZARO Spettacolo sui campi da tennis di Pontepiccolo

Memorial Silvio Giancotti CATANZARO — A una settimana di

distanza dal torneo dell’At Circolo Unione di Lido, è terminato un altro torneo di tennis nel Catanzarese, il terzo memorial Silvio Giancotti svoltosi sui campi di Pontepiccolo. A darsi battaglia per la conquista dell’ambito trofeo, tanti giovani catanzaresi e non, che non hanno risparmiato le proprie energie regalando agli appassionati momenti di trascinante spettacolo.

ACRI

Sabrina Guzzanti

ZAGARISE Nuove emozionanti scariche di adrenalina

L’avventura nel Parco ZAGARISE — In Sila la stagione turistica è cominciata molto presto. Il primo parco avventura della Calabria, infatti, ha riaperto i battenti lo scorso 25 aprile e dopo le scolaresche si appresta ad accogliere turisti e residenti. La novità principale del 2009 è costituita dal percorso nero, il nuovo percorso progettato da Orme nel Parco per regalare nuove emozionanti scariche di adrenalina ai clienti più avventurosi.

ROCCELLA

ROCCELLA

Il 16 luglio Franco Battiato

Il 22 agosto speciale Piero Pelù

CROTONE

RIACE

Amici in tour

Carboni in concerto

SELLIA

Finale Ragazza Cinema Ok

Ettore Scola in mostra

S. SEVERINA

Festival del mondo arabo


42 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA CATANZARO Appartiene a Giancarlo Zurzolo, crotonese, l’ultimo urlo dell’edizione 2009 della competizione, il grido del trionfo

Il terzo memorial Silvio Giancotti Wanda Ferro ha rincuorato chi non è riuscito a salire sul gradino più alto del podio CATANZARO — A una settimana di distanza dal torneo dell’At Circolo Unione di Lido, è terminato un altro torneo di tennis nel Catanzarese, il terzo memorial Silvio Giancotti svoltosi sui campi di Pontepiccolo. A darsi battaglia per la conquista dell’ambito trofeo, tanti giovani catanzaresi e non, che non hanno risparmiato le proprie energie regalando agli appassionati momenti di trascinante spettacolo. Appartiene a Giancarlo Zurzolo, crotonese, l’ultimo urlo dell’edizione 2009 della competizione, il grido del trionfo. E’ lui, infatti, che dopo una combattutissima finale riesce ad avere la meglio su Biagio Barberio, originario di Sellia Marina. Solo una prestazione superlativa consegna al giovane crotonese le chiavi della vittoria, vittoria che sa anche un po’ di riscatto dal momento che il vincitore del torneo di Pontepiccolo, aveva ceduto, allo stesso Barberio, qualche giorno prima, sui campi di Lido. La finale presenta diverse facce, a favore del crotonese Zurzolo la prima parte della gara, 6/4 il punteggio del primo set in suo favore, 7/5 è invece il verdetto della seconda partita conquistata da Barberio che tiene col fiato sospeso tutti i presenti. A portarsi avanti sino al 5/4 è Giancarlo Zurzolo che ha disposizione tre macth point, tutti neutralizzati da un avversario che ora pare crederci tanto da portarsi sul 3 a 1 anche nell’ultimo e decisivo set. E’ il terzo set, infatti, a decidere che, stavolta, ad avere ragione è Giancarlo Zurzolo che senza perdere mai

Le premiazioni con Wanda Ferro e alcuni protagonisti del torneo

la calma e mantenendo sempre alta la concentrazione, ha il merito di riuscire a riagguantare l’incontro nel momento in cui l’avversario sembrava correre spedito verso il successo. Enzo Conte e Alessandro Modafferi sono i semifinalisti che hanno abbandonato precocemente la scena per mano, rispettivamente, di Zurzolo e Barberio. Oltre a Zurzolo che conquista il primo posto nel tabellone principale del torneo, quello a cui hanno preso parte i giocatori appartenenti ai gruppi 4/1 e 4/2, ad affermarsi nel tabellone intermedio è il padrone di casa, Antonio Nisticò, che batte in due set il crotonese Cordua, dedicando il successo a tutti gli spettatori giunti sul posto per sostenere il

proprio “pupillo”. Ad affermarsi nel tabellone 4/NC è il cosentino Angelo Porcella che ha la meglio su Francesco Caruso di Lamezia Terme. Alla giovane e abile Elvira Farenza è spettato il compito di arbitrare il memo-

Da ieri è il Circolo Gange di Soverato a spalancare le porte a giovani assetati di successo

rial Giancotti. Presenti alla premiazione, ma anche spettatori d’eccellenza delle gare finali, il presidente dell’Amministrazione provinciale Wanda Ferro; il presidente del Coni provinciale di Catanzaro, Tony Sgromo; il consigliere comunale Stigliano. Fra i complimenti dispensati ai partecipanti al torneo per l’impegno, «al di la di chi vince e di chi arriva secondo o terzo, l’importante è esserci», afferma il presidente Wanda Ferro iniettando un pizzico di fiducia a chi non è riuscito a salire sul gradino più alto del podio, il rifacimento dei campi è stato il tema caldo che ha tenuto banco durante la cerimonia di premiazione. Nuovo look che hanno auspicato gli stessi Sgromo e Ferro e

che ironicamente ha rimarcato la mamma del compianto Silvio Giancotti a cui è dedicato il torneo: «Spero che il rifacimento di questi campi sia un po’ più rapido dei lavori della Salerno-Reggio Calabria perché io non ho più così tanto tempo davanti a me». E ora, sul versante ionico, il popolo del tennis è atteso per un altro importante appuntamento. Da ieri, infatti, è il Circolo Gange di Soverato a spalancare le porte a giovani assetati di successo, vogliosi di conferme, o semplicemente alla ricerca di sano e puro divertimento, di energica competizione, di piacevole svago e distrazione. Rosaria Ionà


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 43

APPUNTAMENTI CALABRIA SOVERATO Non solo Cinema al Magna Graecia Film Festival che prenderà il via sabato 18 luglio presso la Villa Comunale

Scola e il lato buffo dell’esistente Una mostra del grande regista sarà allestita presso i locali della Lega Navale SOVERATO — Non solo Cinema al Magna Graecia Film Festival di Soverato che prende ufficialmente il via sabato 18 luglio. Da lunedì 20 luglio a domenica 26, presso la Lega Navale, sarà possibile ammirare anche una splendida mostra di disegni di Ettore Scola. Il grande maestro propone “Il lato buffo dell'esistente”. E’ un aspetto nascosto di Ettore Scola e lo stesso regista definisce le opere esposte «scarabocchi personali destinati più al cestino che al cassetto». Disegni fatti durante tutto l’arco di una vita nei momenti e sui supporti più disparati. «Li faccio da sempre, - dichiara Scola in uno scritto che accompagna l’esposizione - su fogli, tovaglioli, margini di giornale (quasi mai su album da disegno), a lapis, a penna a inchiostro di china (mai con l’odiata biro)». Il risultato? «Una umanità piccola e malinconica che, se proprio le si vuole trovare uno scopo, è lì per affermare il lato buffo dell’esistente». E’ un Ettore Scola capace di canzonare i piccoli vezzi della nostra società moderna. Il tutto condito da uno spiccato gusto per il surreale. Scola, che del Magna Graecia Film Festival è il presidente di giuria, ci coinvolge in un viaggio immaginifico in cui burlesco e satirico, si mescolano e si sovrappongono guidandoci così alla scoperta della sua personalità. Una mostra che prova a farci scoprire l’universo estetico di Scola, il più riposto e privato, una specie di zibaldone di appunti visivi. «Un disegno è di solito un progetto organizzato prima mentalmente e poi graficamente quasi sempre ispirato da intenzioni illustrative, caricaturali o celebrative fatte per studio, committenza o per omaggio» dice Scola ammettendo però che i suoi invece, esclusi quelli dell’apprendistato giovanile al settimanale Marc’Aurelio ed alcuni schizzi esemplificativi fatti durante la preparazione di un film, più che altro per chiarire le idee a se stesso ed ai suoi collaboratori, sono «scarabocchi personali, destinati più al cestino che al cassetto». «Ghirigori mentali ZAGARISE — In Sila la stagione tu-

ristica, quest'anno, è cominciata molto presto. Il primo parco avventura della Calabria, infatti, ha riaperto i battenti lo scorso 25 aprile e dopo le scolaresche si appresta ad accogliere turisti e residenti. La novità principale del 2009 è costituita dal percorso nero, il nuovo percorso progettato da Orme nel Parco per regalare nuove emozionanti scariche di adrenalina ai clienti più avventurosi. Altre novità sono la parete per l'arrampicata sportiva di 6 metri di altezza, l'area bimbi e il noleggio delle mountain bike, anche con l'ausilio di navigatori satellitari, per poter andare alla scoperta degli splendidi itinerari del Parco Nazionale della Sila. Per rendere più piacevoli e ricchi i weekend trascorsi al parco, Orme nel Parco si appresta poi a lanciare anche gli eventi estivi. A partire da domenica 12 luglio, infatti, e per tutta l'estate fino al prossimo autunno alcuni eventi caratterizzeranno le giornate al parco all'insegna della natura, delle tradizioni, della gastronomia, del benessere e dell'arte. Si parte con Bio Natura in Sila, un evento dedicato al biologico organizzato in collaborazione con il Centro Asa di Catanzaro. Il binomio natura-benessere si sposa perfettamente con questa iniziativa che domenica 12 luglio intratterrà gli ospiti del parco per l'intera giornata. Si comincia alle ore

Programma del Magna Graecia Film Festival Sabato 18 Luglio ore 21.00 Proiezione film - La siciliana ribelle di Marco Amenta ore 22.30 Proiezione film - Pa-ra-dà di Marco Pontecorvo

Domenica 19 Luglio ore 21.00 Proiezione film - Questo Piccolo Grande Amore di Riccardo Donna ore 22.30 Proiezione film - Machan di Uberto Pasolini

Lunedì 20 Luglio ore 21.00 Proiezione film - Mar nero di Federico Bondi ore 22.30 Proiezione film - Il Pranzo di Ferragosto di Gianni di Gregorio

Martedì 21 Luglio ore 21.00 Proiezione film - Diverso da chi? di Umberto Riccioni Carteni ore 22.30 Concerto del Premio Oscar Nicola Piovani

Mercoledì 22 Luglio ore 21.00 Proiezione film - La canarina assasinata di Daniele Cascella ore 22.30 Proiezione corto - Skizzofrenica di Silvia Scola

Giovedì 23 Luglio

incalza - giochi di parole visivi, segni tracciati per distrazione riflettendo ad altro o a niente». Tornando alle pellicole, invece, l’inaugurazione del Festival è prevista per sabato 18 luglio alle ore 21 presso l’anfiteatro della Villa Comunale con la proiezione del film “La siciliana ribelle” di Marco Amenta. Alle ore 22.30 seguirà “Pa-ra-dà” di Marco Pontecorvo. Domenica 19 luglio alle ore 21 “Questo Piccolo Grande Amore” di Riccardo Donna. Alle ore 22.30 “Machan” di Uberto Pasolini. Lunedì 20 luglio alle ore 21 “Mar nero” di Federico Bondi. Alle ore 22.30 “Il Pranzo di Ferragosto” di Gianni di Gregorio. Martedì 21 luglio alle ore 21 “Diverso da chi? ” di Umberto Ric-

cioni Carteni. Alle ore 22.30 concerto del Premio Oscar Nicola Piovani. Mercoledì 22 luglio alle ore 21 “La canarina assassinata” di Daniele Cascella. Alle ore 22.30 “Skizzofrenica” di Silvia Scola. Giovedì 23 luglio alle ore 21 “Gioco da ragazze” di Matteo Rovere. Alle ore 22.30 “Totò ed Io” di Liliana De Curtis, Diana de Curtis, Francesco Brancatella giornalista tg1. Venerdì 24 luglio alle ore 21 “La casa sulle nuvole” di Claudio Giovannesi. Alle ore 22.30 pesentazione del libro "Plagiata" di Claudia Vincenzi edito da Mondadori. A seguire tavola rotonda sul "Plagio". Sabato 25 luglio alle ore 21 “Aspettando il sole” di Ago Panini. Domenica 26 serata finale con le premiazioni.

ore 21.00 Proiezione film - Gioco da ragazze di Matteo Rovere ore 22.30 Totò ed Io di Liliana De Curtis, Diana de Curtis, Francesco Brancatella giornalista tg1

Venerdì 24 luglio ore 21.00 Proiezione film - La casa sulle nuvole di Claudio Giovannesi ore 22.30 Presentazione del libro "Plagiata" di Claudia Vincenzi edito da Mondadori. A seguire tavola rotonda sul "Plagio"

Sabato 25 Luglio ore 21.00 Proiezione film - Aspettando il sole di Ago Panini

Domenica 26 Luglio - Serata Premiazioni

Da Lunedì 20 Luglio a Domenica 26 Luglio presso la Lega Navale di Soverato Mostra disegni di Ettore Scola - Il lato buffo dell’esistente

ZAGARISE Nella splendida Sila la stagione turistica, quest’anno, è cominciata molto presto

Il parco avventura ha riaperto i battenti

10.00 con la colazione dell'alveare a base di pane e miele, si prosegue con il laboratorio dell'alveare a cura dell'Azienda Apicoltura Fragiacomo che farà una dimostrazione di come si estrae il miele dalle arnie. Alle ore 12.00, poi, sarà la vol-

ta del laboratorio dell'Antica Macina a cura del Casolare Asa Bio che sfornerà calde pagnotte per i partecipanti. Nel pomeriggio a partire dalle 15.30, previa prenotazione, si potrà percorrere la “Via del Tea”, un percorso di rilassa-

mento nel bosco per ritrovare la tranquillità perduta sempre a cura del Centro Asa Bio. Per tutta la giornata sarà, inoltre, possibile acquistare prodotti certificati biologici/biodinamici ed anche ortofrutta fresca. Con questa iniziativa

Orme nel Parco intende lanciare, per tutto il periodo estivo, uno spazio benessere all'interno del parco. Nei giorni di sabato e domenica di ogni settimana, su prenotazione, sarà possibile partecipare all'Oasi di Relax sotto la guida di naturopati qualificati che introdurranno i clienti alle diverse pratiche naturali: la biodanza, la contemplazione musicale e il risveglio dell'energia, il percorso dell'energia della natura, l'albero energetico, il training autogeno, il cranio sacrale, la riflessologia plantare, il Reiki, la cristallo terapia. Il parco avventura cresce e amplia i propri servizi e si conferma l'attrattiva turistica più importante dell'intero comprensorio presilano e silano, in grado di trasformarsi in una motivazione di viaggio per i turisti che amano la montagna e un importante diversivo per i clienti che occupano i villaggi turistici della costa calabrese. Ma i risultati importanti non si fermano qui. Lunedì 22 giugno, infatti, Orme nel Parco è stata protagonista di un intervento presso la Facoltà di Scienze Turistiche dell'Università della Calabria, su invito dei docenti del corso. Quest'occasione ha rappresentato per i soci della Gh Calabria, la società proprietaria del parco, una soddisfazione molto importante e l'ennesimo incoraggiamento a percorrere con sempre maggiore entusiasmo il sentiero fin qui tracciato.


44 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“La notte delle piccole stelle”, sfilata di moda dei bambini in programma il 30 luglio a Cardinale

Pino Daniele in concerto ad Acri IL CARTELLONE

Esibizione de “Le Orme” in programma sabato 21 agosto ad Acquaro

ACQUARO (Vv) - Le Orme in concerto Sabato 21 agosto, alle ore 21.30, Le Orme in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. ACRI (Cs) - Assises Sedute in Opera E’ stata inaugurata l’ Assises Sedute in Opera, collezione Philippe Delaunay a cura di Boris Brollo che si terrà fino al 20 settembre, presso il Maca - Museo Arte Contemporanea Acri Palazzo Sanseverino - Piazza Falcone, 1 - Acri. Orari: 9.00/13.00 - 16.00/20.00 - chiuso lunedì. Info: 0984.953309 - www.museovigliaturo.it - maca@museovigliaturo.it. ACRI (Cs) - Spettacolo dei Fichi d’India Giovedì 13 agostoin occasione di "Amphiteacri 2009" si svolgerà lo spettacolo dei Fichi D'India nella sua nuova tournèe estiva. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.30, posto unico non numerato euro 10.00 compreso di prevendita. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. ACRI (Cs) - Pino Daniele in concerto Lunedì 17 agosto, in occasione di "Amphiteacri 2009" Pino Daniele con la sua tournèe dal titolo "L’electric Jan" tour 2009 toccherà le maggiore città italiane per poi partire in un tour europeo. L'evento si svolgerà nell'anfiteatro di Acri, il prezzo del biglietto è di euro 15.00 compreso le prevendite, inizio dello spettacolo ore 21.30. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. ACRI (Cs) - Spettacolo di Sabina Guzzanti Lo spettacolo di Sabina Guzzanti, Vilipendio tour, si terrà il 22 agosto, in occasione di "Amphiteacri 2009". L'evento si svolgerà all'anfiteatro di Acri con inizio alle ore 21.30. Il costo del biglietto è di euro 15,00 compreso di prevendita. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. ALTAFIUMARA (Rc) - “Improvvisando” Oggi Altafiumara Resort & Spa, in collaborazione con l’Associazione Culturale T&T Tango Argentino di Reggio Calabria (www.reggiotango.it), riapre le porte al ritmo seducente del Tango argentino con una serata imperdibile: “Improvvisando” al Castello del Mito. Per gli amanti del Tango sarà un’occasione per trascorrere una serata o un fine settimana unici ad Altafiumara Resort. Il programma dell’evento prevede, nel pomeriggio, la possibilità di partecipare allo stage di Tango con i maestri Pasquale Blòise e Dolores Custo, dopo cena seguirà lo spettacolo Tango Argentino dei due ballerini accompagnati dalle musiche del Duo Ippolito, infine dopo lo spettacolo gli ospiti potranno cimentarsi in una sensuale Milonga. AMANTEA (Cs) - Campionati italiani Freestyle Organizzata dall'Asd Pattinaggio Lamezia di Salvatore Raccuglia, con la fattiva collaborazione dell'associazione Prosport Tirrenico di Campora San Giovanni, da lunedì 10 a domenica 12 luglio, si svolgeranno sul lungomare di Amantea i campionati italiani di Freestyle. Una tre giorni arricchiti dalla presenza dei migliori atleti italiani della disciplina, tra i quali anche la pluridecorata campionessa di casa Lamezia, Valeria Raccuglia, che saranno anche protagonisti nel corso del Gran Galà di pattinaggio previsto per sabato 11 luglio a partire dalle ore 10,30 sempre sul lungomare di Amantea. AMANTEA (Cs) - Nino Frassica, concerto-spettacolo Concerto-spettacolo di Nino Frassica & Los Plaggers band, 18 luglio, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Spettacolo di Leo Gullotta Spettacolo di Leo Gullotta, "A Minnazza", 1 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); per ulteriori informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Concerto dei Napoli Opera Concerto dei Napoli Opera con Barbara Bonaiuto (dall'Orchestra Italiana), 13 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service). Informazioni:

le elementari e medie presenti alla cerimonia di premiazione del 2 agosto, purchè regolarmente accompagnati da almeno un genitore, verranno sortegiati due computers supBADOLATO (Cz) - Sagra di prodotti tipici locali plementari donati personalmente dal presidente dell'assoMartedì 11 agosto 2009 a Badolato Marina, piazzale Centro ciazione. Sociale di Aggregazione ed Incontro, si svolgerà la seconda sagra di prodotti tipici locali. La serata sarà allietata da un grupBOCCHIGLIERO (Cs) - “Teatro in Campo” po musicale etnico-popolare. Per info: 338/2839619. L'Associazione "La Compagnia dei Matti" insieme alla cooperativa "Giolli" organizzano: campo estivo di teatro latinoBADOLATO (Cz) - Badolato Summer Festival americano "Teatro in Campo”, dal 17 al 23 agosto, a BocIn prossimità della stagione estiva, la Consulta Giovanile chigliero (Cosenza) Località Marmare (Sila). 7 giorni di la“Ulixes” di Badolato dopo una serie di assemblee e riunioni te- boratorio sul teatro Latino-Americano (Teatro dell'Oppresnute negli ultimi mesi ha messo in cantiere una serie di inizia- so) che fornirà demeccanizzazione, coscientizzazione, ditive e progetti nati da gruppi di lavoro interni all’organismo vertimento e tempo da dedicare al proprio corpo e alla prostesso. Nonostante i ritardi rispetto al consueto tabellino di pria mente. Il costo del campo è di euro 150,00. Il saldo del marcia - dovuti anche alla mancanza di risposte istituzionali pagamento dovrà essere effettuato nella mattinata del 17 certe da parte degli enti pubblici, a cui la Cgb ha inoltrato i pro- agosto, al momento dell'accoglienza. Il corso sarà attivato pri progetti e richieste - il carnet degli eventi dell’estate 2009 se si raggiunge un minimo di 15 iscritti. Il costo comprende si prospetta ricco e interessante. Tornano i classici appunta- tutto (vitto e alloggio). L'accoglienza è prevista nella matmenti del Badolato Summer Festival, manifestazione ormai tinata di lunedì 17 agosto. Si chiede di prevedere le partengiunta alla sua nona edizione, con la quarta edizione dei Gio- ze solo nel pomeriggio del 23 agosto (per arrivi e partenze, chi senza frontiere che si realizzeranno sulle spiagge di Bado- servizio navetta dalla stazione ferroviaria di Rossano). lato nei giorni 17 e 18 agosto. A ciò seguirà una serata di musica e divertimenti, nella quale verranno effettuate le premiazioni delle squadre vincenti del Gsf. La nona edizione del Ba- CALOPEZZATI (Cs) - “Dal contesto al progetto” dolato Summer festival sarà caratterizzata quest’anno da una “Dal contesto al progetto” è il tema del campo estivo nazioconnotazione artistica che si svilupperà intorno alla realizza- nale dei giovani delle Acli che si terrà fino al 12 luglio 2009 zione di un’estemporanea di pittura, che si terrà nei giorni21- Calopezzati presso l’Agriturismo il Contadino. Questo ap22 e 23 agosto in Badolato borgo, con un concorso aperto ad puntamento è un momento di crescita e formazione per gioamatori e non, il cui bando è scaricabile dal sito www.cgbtu- vani che parteciperanno all’iniziativa. Ad aprire i lavori del be.blogspot.com. Il concorso dell’estemporanea si conclu- corso di formazione la neo eletta nel direttivo nazionale del derà con una serata di intrattenimento e relativa premiazio- Forum delle famiglie e membro della Presidenza Nazionane, durante la quale verranno anche allestite mostre di artisti le Acli con delega alle politiche per la famiglia e all’innovafuori concorso. La Consulta Giovanile Ulixes ha deciso di pun- zione sociale Lidia Borzì. Il campo tecnico sulla progettatare alla realizzazione di una rassegna cinematografica che si zione sociale, tratterà diversi argomenti, i partecipanti sasvolgerà nella prima decade di agosto, che cercherà di stimo- ranno seguiti da uno staff di formatori che adotteranno valare la gente, i giovani e il pubblico tutto ad eventuali discus- rie tipologie di valutazione. Verranno trattati temi come il sioni o dibattiti. Sarà previsto, inoltre, un torneo amatoriale di Servizio Civile Volontario, fonti di finanziamento, legge tennis presso i campetti comunali di Badolato marina dal 27 383/2000, Pogas e l’esplorazione diretta e la metodologia luglio al 2 agosto. L’organismo giovanile ha ritenuto altresì ne- per l’elaborazione di un progetto. Ad accogliere gli ospiti, ci cessario, grazie anche ad un percorso assembleare svolto da saranno i giovani delle Acli Cosentine rappresentate dal Semarzo a giugno (che porterà nel mese di settembre ad un ri- gretario Provinciale Michele Falco e in particolar modo i cambio generazionale interno), a stimolare un certo tipo di di- giovani del locale circolo delle Acli di Calopezzati L’isola che scussione e di dibattito soprattutto a livello istituzionale inte- non c’è con il suo Presidente Giacomo Gigliotti. I lavori saressando in primis l’ente Comune, al quale è stato inoltrato un ranno coordinati dal segretario all’organizzazione dei Giodocumento modulare, composto da una parte di analisi e vani delle Acli Emmanuela Patrono e dal Consigliere Naun’altra di proposte da realizzare a medio o lungo termine in zionale Acli Filippo Diaco. ambito comunale, intitolato “Giovani, idee e movimento-giugno 2009”. L’obiettivo è che il documento venga discusso pubblicamente in una tavola rotonda alla presenza dei ragazzi del- CARDINALE (Cz) - “La notte delle piccole stelle” la Cgb, organi amministrativi, associazioni, forze politiche, al "La notte delle piccole stelle": è il motto che accompagnerà fine di partecipare attivamente (come si dovrebbe!) alle scelte la sfilata di moda dei bambini che avrà luogo il 30 luglio aldella vita amministrativa di Badolato, non limitandosi esclu- le ore 21.30, in piazza Umberto I, a Cardinale. La manifesivamente alla realizzazione di attività ricreative e culturali. stazione culturale promossa da Antonio Iezzi, attuario del Ter Calabro, con l'aiuto di Daniele Caterina, Rosa De Francesco e Caterina Lombardo, vedrà la partecipazione di CasBAGNARA C. (Rc) - Gran Galà del Pescespada sandra della trasmissione televisiva "Amici", di Filippo Paci L’ultima domenica di luglio si terrà a Bagnara Calabra la 44 di "Uomini e donne" (canale 5) e di Maria Rosaria Juli che edizione del Gran Galà del Pescespada. La manifestazione presenterà la serata. ideata dall’Associazione turistica Pro Loco, patrocinata dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Reggio Calabria e dal Comune di Bagnara Calabra, ha l’obiettivo di promuovere una CARIATI (Cs) - “Cariati - Città della tarantella” delle più antiche tradizioni del territorio, la caccia del pesce- Mare, musica, letteratura in piazza e identità. Sono queste spada, e valorizzare la gastronomia locale. Falk, ballo in piaz- le chiavi di lettura dei prossimi appuntamenti nel mese di luza, momenti culturali e degustazione animeranno i giorni del glio, della programmazione estiva socio-culturale “Cariati gran galà per rivivere le antiche tradizioni bagnaresi legate al – Città della Tarantella”/26esima edizione. Il ricco cartellomare e contribuire alla rievocazione, per non dimenticare le ne, proposta unitaria coerente e di qualità, sintesi delle due antiche origini marinare. La manifestazione prevede la colla- iniziative istituzionale e delle associazioni, ha preso uffiborazione del Consorzio Turistico “Costa Viola” delle Pro Lo- cialmente il via sabato 4 luglio con la partecipatissima cerico e sarà seguito dalla Protezione Civile e dalle forze dell’or- monia del Premio Herakles nel centro storico, start di quadine “Aquile di Gioia Tauro”. Tra le novità la manifestazione lità dell’estate ionica. Il prossimolunedì 13, Cariati assieme prevede la filodiffusione sul corso principale a creare un’at- a tutto il territorio, sarà in festa per la bandiera blu 2009. L’emosfera unica nella cittadina e la collaborazione artistica di vento si svolgerà nella nuova area portuale. L’inizio è alle ore Otello Profazio, cantautore italiano nonché cantautore dia- 20, con una conferenza stampa alla quale parteciperanno, lettale calabrese di genere folk. L’Associazione ha inoltre pen- assieme al Sindaco Filippo Sero, anche la Dott.ssa Carla sato di sorteggiare 5 kg del prelibato pesce tra chi acquisterà CREO, referente nazionale Fee (Foundation for Environil biglietto della sagra, attendendo il gran finale del galà. Bi- mental Education) per la Bandiera Blu 2009, l'On. Mario glietti famiglia e special soci unpli saranno acquistabili nei Oliverio, presidente delle Provincia di Cosenza e l'On. Dagiorni precedenti direttamente presso la sede dell’associazio- miano Guagliardi, assessore regionale al Turismo. Alle ore ne. L’appuntamento è per le ore 18.00 in Piazza Matteotti. A far 21 inizieranno i veri e propri festeggiamenti per la Bandieda cornice a quest’evento parteciperanno diversi produttori ra Blu 2009, risultato storico per la comunità di Cariati e per locali con stand e area de gustative di prodotti locali. Le tele- le sue attese e speranza turistiche. Sabato 18 luglio, sempre visioni a diffusione regionale danno una notevole rilevanza a alle ore 21.30, questa volta nel Centro Storico (piazza Frioztale avvenimento, che rappresenta non solo un immancabile zi) è previsto il concerto di Pietro Minutolo e Pino Amendoappuntamento gastronomico con squisite pietanze a base del la (in arte Bino Dola). Ancora musica, domenica 19, quanprelibato pesce, preparate ad arte da esperti cuochi, ma anche do ad esibirsi, con una “Sinfonia per il Mare” sarà l’ormai un importante e significativo momento di crescita culturale e famosa ed affermata Banda Musicale “Città di Cariati”. L’appuntamento è, alle Ore 21.30, sul Lungomare nei pressi delsociale. la Madonnina.” Venerdì 24, alle ore 21.30, nel centro storico, in piazza Friozzi, parte la felice stagione 2009 dei caffè BIANCO (Rc) - Memorial Paolo Musolino letterari in piazza. Il 18° appuntamento della serie iniziata Giorno 1-2 agosto, presso il lido "Le dune bianche", 3° memo- qualche anno fa, il primo della programmazione, è intitolarial "Paolo Musolino", torneo internazionale di scacchi. Con- to “Viaggio nell'universo dei poeti calabresi”. Sarà coordisegna di borse di studio e computers a studenti delle scuole ele- nato dal poeta Rocco Taliano Grasso ed impreziosito dalle mentari e medie della Locride. Tra tutti gli scolari delle scuo- letture dell'Attore Mario Lucarelli. www.ruggeropegna.it.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 45

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“La vita in scena”, laboratorio teatrale al via lunedì 13 a Cassano allo Ionio

“Orto in città” a Catanzaro Lido IL CARTELLONE

Concerto dei Nomadi in programma domenica 16 agosto a Casignana

CARIATI (Cs) - Seminario La Città di Cariati ospiterà il 26 agosto uno dei più importanti seminari nazionali su quello che in tutto il mondo viene chiamato e identificato come il “Web 2.0”. Promosso da Otto Torri sullo Jonio, l’importante evento didattico, aperto alla partecipazione di studenti e responsabili d’azienda di tutt’Italia, è organizzato da Ninja marketimg.it, il primo blog/osservatorio sul marketing non-convenzionale, in partnership con l’Amministrazione comunale di Cariati. Il seminario si colloca nell’ambito della Scuola Estiva in Management dell’Identità, esperienza unica nel suo genere in Italia e cuore didattico del Meeting Euromediterraneo, giunto quest’anno alla sua ottava edizione. CARLOPOLI (Kr) - “Milòn Mèla”, laboratorio Milòn Mèla Source’s Research laboratorio residenziale 15 20 luglio a Carlopoli. L'attività si basa su tecniche tradizionali trasmesse da antiche discipline dell'India e tecniche innovative legate all'esperienza del Teatro delle Sorgenti, diretto da Jerzy Grotowski, a cui Abani Biswas collaborò dal 1979 al 1983. Il laboratorio propone metodi di apprendimento non verbale; i partecipanti lavorano insieme agli artisti di Milòn Mèla: 6 danzatori Chhau; 3 musicisti Baul; 3 danzatori Gotipua; 4 maestri dell’arte marziale Kalaripayattu (Kerala); 1 maestro di canto Dhrupada accompagnato da un percussionista; 2 attori; direzione Abani Biswas. Si praticano azioni guidate dai maestri tradizionali e coreografie di antiche danze Chhau e Gotipua, le Forme di saluto del Kalaripayattu e antichi canti tradizionali. Il 20 luglio, è prevista una dimostrazione di lavoro dei partecipanti insieme agli artisti. Partecipazione, vitto, alloggio 250 euro. E’ previsto unno sconto per studenti e professionisti del teatro. Le iscrizioni sono aperte fino a oggi. Per ulteriori informazioni scrivere una mail all’indirizzo di posta elettronica milonmela@sify.com; oppure contattare i numeri telefonici di seguito riportati 368/3750512 - 338/8976899 - 331/5325497. CASIGNANA (Rc) - Nomadi in concerto Domenica 16 agosto 2009, alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Casignana (Rc). In piazza centrale con ingresso gratuito. CASSANO ALLO I. (Cz) - “La vita in scena” Il Comune di Cassano allo Ionio, in collaborazione con Les Enfants Terribles, offre 10 posti a studenti cassanesi. 10 posti nel laboratorio teatrale “La vita in scena”, infatti, sono riservati a giovani di Cassano in età dai 15 ai 25 anni. Contatti: 347/5449106 Luigi Cristaldi; 328/9509457 Renato Costabile - campus@lesenfantsterribles.info. ll laboratorio inizierà lunedì 13 luglio alle ore 9 e terminerà domenica 19 alle 13. Ogni giorno sono previste 4 ore di lezione dalle 9 alle 13 che si terranno presso i locali del Colle degli Ulivi. CASTROVILLARI (Cs) - Studenti abruzzesi ospiti Dal 30 giugno al 12 luglio il Convitto alberghiero di Castrovillari ospita 16 studenti dell’Abruzzo provenienti da L’Aquila e dalla Provincia. Il Convitto alberghiero di Castrovillari, gestito dal cassanese Tonino De Marco insieme al dirigente scolastico Rosario D’Alessandro e alla prof.ssa Daniela Zicaro, ha voluto fortemente ospitare questo gruppo di ragazzi e ha stilato un programma per far conoscere loro la zona ionica durante la loro permanenza. CATANZARO - Serata caraibica al Flamingo Beach Estate loca! Flamingo Beach presenta: ogni giovedì “serata caraibica” per trascorrere un’estate con la mejor musica Quesuena Ahora. Zona Porto Cz Lido (località Giovino). Ingresso gratuito! Inizio alle ore 21.30.

CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Programma al completo della stagione 2008/2009 del Politeama che si protrarrà fino all’1 aprile: il 21 novembre, “Tutto quello che le donne (non) dicono”, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, “Completamente spettinato” con Paolo Migone; 22 gennaio, “Outlet”, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio , “Per tutti Revolution” di Alessandro Siani e Francesco Albanese con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso.

CATANZARO - Corsi di preparazione per l’università Sono aperte le iscrizioni ai corsi di preparazione ai test per l’ammissione al primo anno di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Farmacia, Professioni sanitarie. Per ulteriori informazioni contattare la Form Service al numero telefonico di rete fissa di seguito riportato 0961/792770. CATANZARO - Il venerdì “Gira intorno a te” Ogni venerdìpresso il Girasole Country Club, via Lucrezia della Valle 102/3 Catanzaro sono organizzati party a tema sotto la denominazione comune di "Gira intorno a te!". Ulteriori informazioni: 347/0379298 - Per la prenotazione dei tavoli chiamare, a partire dalle ore 16:00, al numero 0961.752545.

alle ore 18.00, la Fiera Gastronomica con degustazione ed esposizione di prodotti tipici locali, alle ore 20.30 andrà in scena il musical “La mia notte dei miracoli”, le storie di Pinocchio e Anastasia a cura dell’associazione Csen Riccado La Croce Danza. Mercoledì 15, ci sarà ancora la Fiera gastronomica, alle 19.00 è prevista la partecipazione del gruppo storico Mirabilia, alle 20.30 concluderà la serata il concerto di musica tradizionale calabrese dei Marasà. Dal lunedì al mercoledì su Corso Mazzini si terrà la Fiera della Trottola, con espositori locali e nazionali che esporranno e insegneranno l’arte della manualità e dell’artigianato, a cura della Pro loco e degli Amici del Centro storico. Giovedì 16 luglio si svolgerà, con inizio alle ore 18.00, la processione del Santo Patrono per le vie del Centro; alle 19.30 è previsto il concerto bandistico della Banda di Guardavalle, seguiranno lo spettacolo musicale dei Musica Dentro e il cabaret direttamente da Made in Sud con Enzo Fischietti, i Gemelli De Falco e Pasquale Palma. Chiuderanno i fuochi pirotecnici.

CATANZARO - Happy hour al Santa Fe Beach Ogni mercoledì, nella coinvolgente ed elegante atmosfera del “Santa Fe Beach”, con la luce soffusa del tramonto, un momento di relax in una cornice verde, baciata dal mare, “un'ora felice” per degustare appetitose sfiziosità che accompagnano CATANZARO - Concerto degli Over Time ottimi e variegati cocktail. Divani, cuscini, sedute “illuminate”, le musiche eleganti e sofisticate della “So What” band, ga- Gli OverTime (Coverband dei Beatles) suoneranno a Giovirantiscono l’ambiente ideale per un happy hour suggestivo. no al locale "Il Chiosco", mercoledì 15 luglio alle 21.30. Ore 18,30 – 21.30. CATANZARO - Prevenzione oncologica Il 15 luglio verrà inaugurato e attivato il primo ambulatorio CATANZARO - Saggio di danza di fine anno Oggiil parco della Biodiversità di Catanzaro sarà scenario pri- di prevenzione oncologica della Lilt, ubicato nel dispensario di via Paparo in locali concessi in comodato dall’Asp. vilegiato del saggio di fine anno preparato e organizzato dall'Asd Dance Evolution Lady Mary. Lo spettacolo con ingresso libero avrà inizio alle ore 20:00. CATANZARO - “Il girone delle polveri sottili” "Il girone delle polveri sottili" mercoledì 15 luglio, alle ore 21.00, presso l'anfiteatro del Parco della Biodiversità a CaCATANZARO - “Orto in città” tanzaro, meetup gli amici di Beppe Grillo. Incontro con il “Orto in città” l’Agrimercato di Fondazione Campagna Amica dott. Stefano Montanari. Viaggio nel mondo delle nanopardi Coldiretti ritorna a Catanzaro Lido, in piazza Brindisi, do- ticelle tra inquinamento, patologie e interessi finanziari. Inmenica 12 luglio, dalle ore 18.00 alle 24.00. L’Agrimercato, con gresso libero. Info: www.meetupcz.it. la vendita diretta dai produttori ai consumatori, offre un “paniere” di prodotti agricoli ed agroalimentari locali, freschi e di qualità eccellente, a costi equi, e garantisce anche la possibi- CATANZARO - Programma Pro loco lità di scegliere, di conoscere la provenienza e accorciare la fi- Programma 2009 della Pro loco Cz: 16 luglio 2009: Festa di liera. Si eliminano, altresì, i costi degli intermediari rispar- S. Vitaliano. miando anche il 30% rispetto al prezzo di mercato rilevabile con il servizio 47947 di sms consumatori del Ministero. Un’opportunità dunque, per degustare e acquistare miele, salumi, CATANZARO - Manifestazione musicale formaggi, conserve, ortaggi, verdure, frutta… di qualità fa- Manifestazione musicale “Drums’n guns festivals”, orgacendo una spesa “informata” e responsabile che educa il con- nizzato dal Movimento dei Musicisti di Catanzaro, previsto sumatore all’acquisto di prodotti di stagione, ma che allo stes- per i giorni 16-17-18 luglio presso l'Hemingway Pub, Gioso tempo garantisce la sicurezza alimentare dei prodotti “Ma- vino. Si tratta di un'occasione per creare aggregazione fra le diverse realtà giovanili e per promuovere l'offerta artistide in Calabria”. ca di Catanzaro e provincia. Nei tre giorni di festival si esibiranno in totale 18 band, i cui stessi componenti hanno CATANZARO - Motoraduno Fmi provveduto anche all'organizzazione complessiva dell'eIl Moto club d'epoca Santo Ianni Catanzaro organizza il 2°mo- vento, dall'ideazione, alla logistica ed alla promozione. toraduno storico interregionale Fmi Città di Catanzaro il 12 luglio. Programma: ore 8.00, raduno dei partecipanti presso CATANZARO - Memorial Daniele Sergi la piazza della scuola Agraria - Parco della Biodiversità - iscrizione ed esposizione moto in piazza; ore 9.30, visita al museo Sabato 18 luglio 2009dalle ore 17.00 presso il campo di calstorico delle armi, con ingresso gratuito; ore 11.00 - 11.30, par- cio del Poli Giovino si svolgerà la seconda edizione del "Metenza dal Parco della Biodiversità per Catanzaro Lido percor- morial Daniele Sergi" voluta ed organizzata dagli amici del rendo Corso Mazzini con esposizione itinerante delle moto; quartiere di Giovino. Gli amici, oltre a ricordare l'indimenore 12.30 - 13.00, arrivo a Catanzaro Lido con giro panorami- ticabile Daniele, intendono promuovere un evento culturaco del quartiere marinaro ed esposizione delle moto sul Lun- le e sportivo all'insegna del divertimento e della socializzagomare nei pressi del ristorante "Da Maruzza" dove si pran- zione e nello stesso tempo diffondere una campagna di senzerà; ore 16.30 - 17.00, chiusura della manifestazione con pre- sibilizzazione affinchè tutti indistintamente possano prendere coscienza della pericolosità che comporta l'uso dei miazione e scambio di targhe e/o coppe. Iscrizione comprenmezzi di locomozione (auto - moto). siva di consumazione presso il bar del Parco e gadget: tesserati Fmi conducente euro 5, passeggero euro 5; non tesserati Fmi: conducente euro 10, passeggero euro 10; pranzo euro 20 CATANZARO - Presentazione orologio pro capite. I partecipanti sono pregati di comunicare entro il Giovedì 23 luglio 2009 alle ore 18 circa, presso la gioielleria 30 giugno, l'adesione alla manifestazione. Info: 0961/799673. Megna, sita in Catanzaro Lido, ci sarà la presentazione di un nuovo modello di orologio della nota marca trendy denominata Oiw ‘only for special people’. La presentazione del CATANZARO - Festeggiamenti per San Vitaliano suddetto orologio vedrà la partecipazione di Diego Daddi, Quattro giorni di iniziative religiose e civili in onore del Santo personaggio del mondo dello spettacolo entrato di recente patrono della Città di Catanzaro. Si svolgeranno dal 13 al 16 nel cast della trasmissione Uomini e Donne condotta da Maluglio, con un programma ricco di appuntamenti i festeggia- ria De Filippi: Diego sarà il nuovo tronista nelle puntate del menti per San Vitaliano, nati quest’anno dalla sinergia tra le programma che verranno trasmesse tra il 2009 e il 2010 su istituzioni politiche e quelle religiose. Il programma è stato Canale 5. presentato ieri mattina presso la sede arcivescovile alla presenza di monsignor Antonio Ciliberti, arcivescovo di Catanzaro-Squillace. Programma festeggiamenti civili, che an- CATANZARO - Concerto di Marco Masini dranno ad affiancare quelli più prettamente religiosi: si co- Domenica 26 luglio, a Catanzaro Lido in piazza Anita Garimincia lunedì 13 luglioin piazza Duomo con, alle 19.30, il con- baldi, in occasione della festa della Madonna al Mare, si certo dei circa quaranta elementi della Original Wind Orche- terrà il concerto di Marco Masini. Inizio alle ore 21.30. Instra; martedì 14 sempre in piazza Duomo si terrà, con inizio gresso libero. Per info www.essemmemusica.it.


46 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Teatro in... Sala”, la prima edizione della rassegna teatrale in dialetto calabrese a Catanzaro

Il progetto “Parchi in blue” a Cosenza IL CARTELLONE

Concerto di Ivana Spagna in programma il 25 luglio a Cicala

CATANZARO - “Sala in Festa 2009” Tutti gli appuntamenti estivi del programma culturale e sportivo di "Sala in Festa 2009", ideati ed organizzati dall'Associazione Culturale Sala 365, sono stati presentati nel corso dell'incontro che si è tenuto giovedì 2 luglio alle ore 19,00, presso il Teatro Hercules, sito a Catanzaro in via degli Angioini. Il nutrito cartellone è stato allestito grazie anche alla sinergia creata e voluta dal presidente Franco Pristerà, unitamente ad Enti, Associazioni e partners presenti sul territorio, che hanno contribuito ad arricchire in tal modo l'offerta culturale-ricreativa nella città. Il consigliere provinciale Sergio Costanzo, presente all'incontro, ha inteso puntare l'attenzione "sull'importanza di una manifestazione come Sala in Festa, che vede una stretta e proficua collaborazione con i cittadini, le Associazioni e l'Amministrazione Provinciale", rassicurando gli organizzatori circa il sostegno all'iniziativa, giunta ormai alla XX edizione, e che da sempre è portata avanti dal dinamico Franco Pristerà. Fra gli appuntamenti sportivi previsti, spicca il "VI Memorial MimmoSia", Torneo di calcio a cinque, manifestazione che è cresciuta molto negli anni e, considerata la massiccia partecipazione (28 squadre) nel particolare periodo, dimostra l'attrattiva che ha acquisito questo evento col passare del tempo, evidenziando il continuo interesse degli sportivi della nostra città e dell' hinterland per questa disciplina. La finalissima della kermesse è fissata per il 29 luglio. Premio in palio per la squadra vincente: viaggio e soggiorno a Londra. Alle squadre classificate al secondo, terzo e quarto posto: coppa di rappresentanza. Saranno inoltre premiati: il miglior giocatore del torneo, il miglior portiere, il capo cannoniere, miglior giovane fra gli under 20 e la consegna ai Top five del premio intitolato allo scomparso Stefano Gallo. Per i più giovani, sono previsti nello stesso mese una serie di Tornei e giochi sportivi, che da sempre entusiasmano i partecipanti e registrano una larghissima partecipazione. Il 12 luglio gli organizzatori hanno voluto dedicarlo al ricordo di chi "non c'è più", prevedendo una funzione religiosa proprio all'interno del piazzale che ospita la manifestazione. Le attività sportive terminerannoil 29 luglio, per far posto ad una serie di giochi popolari e quindi lasciare "spazio", successivamente, agli eventi artistici e culturali.Il 30 luglio sarà dato il "via" alla 1° Rassegna di Teatro Dialettale, affidata alla direzione artistica del notissimo autore -- regista - attore Piero Procopio, denominata "Teatro in ......Sala" e che vedrà ben 6 Compagnie Teatrali, provenienti da tutta la Regione, esibirsi in altrettante serate per presentare le proprie commedie in dialetto calabrese. Non mancano nel programma, nel periodo compreso fra il 4 ed il 10 agosto, le serate dedicate a spettacoli di buona musica, di canto e di ballo. Per tale genere, oltre alla prevista esibizione di artisti notissimi, saranno ospitate e sicuramente gradite, le performance di talenti "nostrani", presenti per l'occasione del ventennale. Tutte le attività previste si svolgeranno presso il piazzale delle Scuole Elementari di Campagnella, gentilmente concesso dall'Assessorato Comunale alla Pubblica Istruzione, grazie all'impegno profuso dalla dott.ssa Giuseppina Casalinuovo, destinataria dei dovuti ringraziamenti di tutti i cittadini del quartiere Sala. CATANZARO - “Teatro in ... Sala” Comincia il 30 luglio, la prima rassegna di teatro dialettale "Teatro in ... Sala", organizzata dall'associazione culturale Sala365 nell'ambito di Sala in Festa 2009. Al regista Piero Procopio dell'associazione Hercules è stata affidata la direzione artistica. Si parte con "Cicciu u pacciu" commedia di Maria Pia Battaglia con la regia di Pino Carella, giovedì 30 luglio, alle ore 21.00, proposta dalla compagnia "Atrj" di Roccella Jonica (Rc). Venerdì 31 luglio, alle 21.30, sempre nel piazzale di Via L. Vinci, arriva l'attesa commedia "Corna supra corna" della compagnia "Ridiamoci Sopra" di Cittanova (Rc). Il testo e la regia sono di Giovanni Calogero; "L'Albergo del silenzio" opera di Eduardo Scarpetta con la regia di Franco Sacco sarà il lavoro rappresentato sabato 1 agosto, dalla compagnia "Il Sorriso" di Isola C.Rizzuto; domenica 2 agosto, toccherà al "Nuovo Teatro Aquila" di Melito P. Salvo (Rc) ad esibirsi alle ore 21.30, con la commedia "L'eredità e a jettatura" testo e regia di Roberto Mandica. Il martedì 4 agosto, dopo aver mietuto successi in molti teatri italiani i bravissimi attori della compagnia " Ma chi mo fa ffa" saranno a Sala con la esilarante commedia "Vado per vedove" di Marotta e Randone con la regia di Ciro Cirillo. Chiusura col botto il 4 agosto, con la compagnia "Hercules" di Piero Procopio con un opera di Nino Gemelli "A scacammi n'atra". CATANZARO - “Intersezioni”, quarta edizione La Provincia di Catanzaro presenta la quarta edizione di “Intersezioni”, ormai consolidato luogo di contaminazione tra la scultura contemporanea e l'archeologia, e una rassegna di importanti progetti e modelli dagli anni 60 ad oggi al Museo Marca di Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, direttore artistico del Museo. Il 31 luglio, prenderà il via Intersezioni IV, grande esposizione dedicata a Dennis Oppenheim uno dei più importanti artisti della scena contemporanea. Intersezioni IV vedrà come suo protagonista l'artista americano con alcune tra le sue più importanti sculture come Electric Kisses, Spla-

sh Building e Safety Cones alle quali si aggiungeranno molte installazioni ambientali inedite direttamente dal suo Studio di New York e da altre Fondazioni private europee. La mostra dedicata ad uno dei maggiori artefici della Land Art si svolgerà dal 31 luglio al 3 novembre 2009. Electa pubblica per la collana Intersezioni una monografia in inglese e italiano che comprende 150 opere di Oppenheim fra cui quelle esposte al Parco.

ti ed onorificenze a quanti, rotariani e non , hanno saputo offrire alla Città ed alla Calabria un importante contributo nei settori della cultura e del sociale. Con l’occasione sarà anche illustrata l’azione svolta del Club catanzarese e diretta all’affermazione sul territorio dei principali valori rotariani del servire, con particolare attenzione alle iniziative svolte in favore del recupero e della valorizzazione di beni culturali sul territorio.

CATANZARO - Concerto di Marina Rei e Paola Turci Concerto di Marina Rei & Paola Turci con band, 1 agosto, ore 21.30, Piazza Anfiteatro di Gagliano (Catanzaro). Ingresso libero (organizzazione Comitato Festeggiamenti Madonna del Carmine). Informazioni: www.ruggeropegna.it.

COPANELLO (Cz) - Balli alla “Rotonda” Per tutta l'estate, la "Rotonda" di Copanello riapre alle danze con balli di coppia, sociali e latino-americano. Oltre al venerdì la "Rotonda" sarà aperta al ballo tutti i sabato a partire dal 18 luglio, e per tutta l'estate. Nel corso delle serate ci saranno esibizioni di karaibici e tango.

CATANZARO - Marco Carta in tour La Media Service di Maurizio Rafele in prossimità dell’estate prepara l’organizzazione del Marco Carta in tour. Il vincitore del 59°Festival di Sanremo Marco Carta terrà il suo concerto a Catanzaro Lido il 7 agosto 2009 presso il Centro Polifunzionale “Magna Graecia “. Per ulteriori info: Maurizio Rafele 334/2637312 - www.mauriziorafele.it. CATANZARO - Concerto di Claudio Baglioni, prevendite “Gran Concerto – Qpga” di Claudio Baglioni all’Area Magna Graecia di Catanzaro Lido il 23 agosto. La data, organizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese, rientra nel nuovo tour del celebre cantautore romano, che torna ad esibirsi dopo lo straordinario successo dell’ultimo record-tour “Tutti qui”. Anche a Catanzaro Baglioni presenterà una formula fortemente innovativa e altamente spettacolare con la quale, per la prima volta, sarà la dimensione live ad anticipare i contenuti di un album ancora inedito: il nuovo doppio cd del musicista, che verrà pubblicato dopo l’estate e che sarà possibile scoprire e ascoltare integralmente nell’esecuzione dal vivo. I biglietti per il concerto all’Area Magna Graecia potranno essere acquistati presso le abituali prevendite di tutta la regione, con i seguenti prezzi per singolo posto a sedere: poltronissima (posti numerati) 58,50 euro, poltrona (posti numerati) 48,50 euro, gradinate (non numerate) 38,50 euro. I costi sono comprensivi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonare al numero di seguito riportato 327.7705335. CATANZARO - Nomadi in concerto Giovedì 17 settembre, alle ore 21.30, si terrà il concerto dei Nomadi a Catanzaro (zona Materdomini) in occasione della festa del quartiere. In piazza centrale con ingresso libero. CATONA (Rc) - Concerto di Povia Concerto di Povia a Catona il 12 luglio 2009.

COSENZA - Parchi in Blue, presentazione Si svolgerà martedì 14 luglio, alle ore 11.00, presso la Casa delle Culture di Cosenza -sala Gullo - una conferenza stampa, nell’ambito della quale sarà presentato il progetto Parchi in Blue. Interverranno: Sonia Ferrari (Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Sila), Michele Laudati (Direttore dell’Ente Parco Nazionale della Sila), Maria Rosa Vuono (Assessore alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Cosenza), Maurizio Soccodato (Fondatore Cyber Computer). Si tratta di un innovativo sistema che permetterà, attraverso i cellulari, di avere disponibili informazioni sul territorio e la vegetazione del Parco della Sila e non solo. In particolare, in base alla località, gli apparati manderanno messaggi contestualizzati con la zona, relativi ad esempio ai centri visita, sagre, eventi ed altro ancora. COSENZA - Stage di Acquafitness Il cartellone degli eventi estivi organizzati da Co.Ge.I.S. si arricchisce di un nuovo e attesissimo capitolo. E’ stata infatti presentata la prima edizione dello stage di Acquafitness “Body and Mind”, che si svolgerà il prossimo 16 luglio nel suggestivo scenario della piscina olimpionica scoperta di Campagnano a Cosenza, il “Villaggio del benessere” della città dei bruzi. La manifestazione è aperta al pubblico ed è stata curata dal docente nazionale Fin Cristiano Lollo, ideatore del programma “Body and Mind” che utilizza le metodologie olistiche occidentali abbinate a quelle della millenaria cultura orientale. Le attività inizieranno alle ore 19 con il cosiddetto “aquagiro del mondo”, programma precoreografato a blocchi separati, con divertente work out cardio che porterà idealmente i partecipanti in giro per il mondo. Seguirà l’”Aquadecathlon”, con 10 fra i più popolari giochi terrestri riproposti nella loro versione acquatica, per poi proseguire con il “Gymstick work out pilates”, che darà la possibilità di provare il popolare attrezzo finlandese che ha rivoluzionato il mondo della tonificazione muscolare. Dalle 21:15 il gran finale con il programma “Body and Mind”. Lo spettacolo e il divertimenti sono garantiti dalla professionalità ed esperienza del curatore Cristiano Lollo, dottore in scienze motorie dal ricchissimo curriculum sportivo e già punto di riferimento per tutti gli appassionati del settore.

CHIARAVALLE (Cz) - Concerto di Enrico Ruggeri Concerto di Enrico Ruggeri il 22 agosto a Chiaravalle, in occasione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30, presso il centro storico con ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: COSENZA - Master in comunicazione www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. Bando di concorso per l'ammissione al "Master in comunicazione e giornalismo internazionale" I edizione, organizCICALA (Cz) - Concerto di Ivana Spagna zato dall'istituto superiore Calabrese di Politiche InternaIl 25 luglio a Cicala, alle ore 21:30, si terrà il concerto di Ivana zionali in collaborazione con il corso di laurea in Filosofie e Spagna in occasione dei festeggiamenti in onore di San Gia- Scienze della Comunicazione e della Conoscenza dell'Università della Calabria e con il patrocinio del Centro Regiocomo Maggiore. nale di Informazione delle Nazioni Unite - Unric. L'attività didattica d'aula inizierà il 24 settembre 2009, e terminerà CIMINA’ (Rc) - Terra di Calabria in concerto entro il mese di dicembre 2009. Il periodo di stage si svolSabato 8 agosto, alle ore 21.30, Terra di Calabria in concerto gerà tra il mese di marzo 2010 e il mese di dicembre 2010, in piazza ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comi- secondo le disposizioni del partner ospitante. La tesi finale tato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. dovrà essere consegnata - secondo le modalità previste dal regolamento interno del master - entro il mese di novembre Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. 2010. Le lezioni frontali si svolgeranno prevalentemente nel fine settimana dalle ore 9.30. Le lezioni frontali si svolgeCITTANOVA (Rc) - Concerto di Raf ranno presso le sedi IscaPi di Cosenza e Pedace (Calabria, Concerto di Raf a Cittannova. L'evento si svolgerà martedì 11 Italia). Coordinatore scientifico del master: ch.mo prof. Daagosto, in occasione della sagra del Stocco & Stocco presso il niele Gambarara, professore ordinario di filosofia del linCentro Storico, inizio ore 21.30, ingresso libero. Per ulteriori guaggio per il corso di laurea in filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza dell'Università della Calainformazioni www.essemmemusica.it. bria. La domanda d'iscrizione (scaricabile dal sito www.iscapi.org) debitamente compilata, assieme a una foCOPANELLO (Cz) - Rotary Club, passaggio consegne tocopia di un documento d'identità, un certificato di laurea Oggi, alle ore 19, presso il Villaggio Guglielmo in Copanello ed esami sostenuti, un curriculum vitae formato europeo Lido, avrà luogo la cerimonia del passaggio delle consegne in (scaricabile dal sito www.europass-italia.it ) e fotocopia del seno al Rotary Club di Catanzaro. Emilio Rocca, che ha pre- versamento di pre-iscrizione dovranno essere spediti in busieduto il Club negli ultimi due anni, passerà il bastone di co- sta chiusa al seguente indirizzo: Segreteria IscaPi via G. mando al nuovo presidente Domenico Pecoraro per l’anno so- Campagna n° 48 int.10 87100 Cosenza - Italia" . Sulla busta ciale 2009-2010. Nel corso della cerimonia – che vedrà la par- dovrà essere riportata la dicitura: "Domanda d'iscrizione al tecipazione del Governatore del Distretto 2100, Francesco So- master in comunicazione e giornalismo internazionale". La cievole,e di numerosi rappresentanti dei Clubs rotariani del scadenza della presentazione delle domande è fissata per le Distretto e della Calabria - saranno consegnati riconoscimen- ore 12.00, del 5 settembre 2009.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 47

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Servizio di sorveglianza idraulica ed erosione costiera”, incontro pubblico lunedì 13 a Falerna

“Amici” in tour a Crotone IL CARTELLONE

Spettacolo di Eduardo Vianello sabato 25 luglio a Jacurso

COSENZA - Associazione Jonica, stagione Una stagione concertistica ricca di grandi artisti, quella organizzata dall’Associazione Culturale Jonica in collaborazione con il Comune di Cosenza. Programma: mercoledì 15 ottobre al Teatro Rendano in scena la formazione rumena dei Taraf de Haidouks che presenta il suo nuovo progetto originale dedicato ai compositori classici che si sono ispirati a temi delle musiche tradizionali: “MASKARADA”. Eseguiranno brani di Bartok, Khachaturian, Ketelbey e Manuel de Falla, "re-tziganizzati" alla propria maniera. Il 25 novembre al teatro Morelli un TRIO LIRICO composto da Vincenzo Nizzaro, baritono; Pamela Chiriaco, soprano e Giuseppe Di Stefano, tenore accompagnati al pianoforte dal m° Amelia Aguglia. Sempre a novembre al teatro Morelli in data ancora da definire andrà in scena l’operetta “MY FAIR LADY” un musical del 1956 di Alan Jay Lerner, autore del libretto su musiche di Frederic Loewe, adattato dall´opera Pigmalione di George Bernard Shaw. Lunedì 21 dicembre 2009al teatro Rendano l’HARLEM GOSPEL CHOIR, uno dei più importanti cori gospel del mondo.Il 27 dicembre 2009arriverà sul palco del teatro Rendano il balletto più rappresentato durante le festività natalizie: “LO SCHIACCIANOCI” su musiche di Tchaikovsky nell’allestimento del Russian State Ballet Of Volga. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 20,30. Il costo dell’abbonamento per i 12 appuntamenti è di132 euro. CROTONE - Personale di Silvio Vigliaturo Fino al 30 agosto il Mack – Museo d’Arte Contemporanea di Crotone dedica una personale all’artista e maestro della vetro-fusione Silvio Vigliaturo. Le svariate tematiche affrontate in questa mostra attestano dell’enorme curiosità che ha contraddistinto tutto il percorso artistico di Vigliaturo, ed in particolare quello degli ultimi anni. Ogni sala del museo è infatti caratterizzata da un’installazione o da un insieme di opere legate da uno stesso tema, tutte, ad ogni modo, riflessi di un pensiero vivace, attento e capace di dare un’interpretazione critica del presente in cui viviamo. Testimonianza lampante di ciò sono la serie di dipinti dal significativo titolo Dispersone=Disperonie+Persone e l’installazione Babele, Torre dell’Amore?; che ci restituiscono la lettura problematica che l’artista da dell’uomo contemporaneo e della sua incapacità di instaurare rapporti significativi, costantemente circondato dai suoi simili e tuttavia disperso, preda del caos dei moderni baccanali, vere e proprie affermazioni di una confusione che sembra intridere ormai ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Le due sculture in vetro dal titolo Vibrazioni Musicali e La Ballerina ci regalano, invece, un tributo allo spirito di leggerezza, alla vitalità e alla poeticità di quei corpi capaci di diventare suoni e accenti, all’eleganza della danza e all’armonia della musica che per l’artista sono un tutt’uno inscindibile. Un’altra sala accoglie i Segni di luce, sculture in vetro che rappresentarono i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, di cui Vigliaturo fu unico testimonial artistico.Vi sono ancora i Monoliti, maestosi risultati delle ultime innovative ricerche fatte dall’artista sulle infinite possibilità espressive del vetro. Ma ad essere il vero centro di questa mostra è il Mediterraneo, di cui Vigliaturo fa propri i colori caldi ed intensi tipici delle sue coste, attraverso la costruzione in vetro con parti mobili ritraente la pianta del fico d’india – vero e proprio emblema della mediterraneità – e l’ acqua del mare, che l’artista appare in grado di includere all’interno delle proprie sculture in vetro. Vigliaturo è un illusionista che, soffiando nel vetro, sembra saper rendere densa, solida, ogni singola particella d’acqua, pur mantenendone inalterata la fluidità, tanto che le stesse figure dei suoi personaggi sembrano fluttuare in un mare che ne trasforma i lineamenti restituendoli incredibilmente sinuosi e armonici, come, appunto, le onde delicate del Mediterraneo. CROTONE - Esibizione di Simona Molinari Oggi al Meeting del mare di Crotone si esibirà Simona Molinari, dopo aver calcato con grande successo di pubblico il prestigioso palco del Blue Note di Milano e reduce dall’esperienza sanremese (dove ha partecipato nella categoria “Proposte 2009” con il brano “Egocentrica”). Durante il concerto la giovane cantautrice aquilana presenta il suo disco d’esordio “Egocentrica” (Isola degli Artisti / Warner Music) oltre ai grandi classici della tradizione musicale napoletana. Simona Molinari sarà accompagnata sul palco del jazz-club romano dal quartetto jazz composto da Raffaele Pallozzi (piano), Fabio Colella (batteria), Fabrizio Pierleoni (contrabbasso) e Nicola Valentino Valente (chitarra), Armocida (percussioni). Il disco d’esordio contiene il brano “Egocentrica” che Simona Molinari ha presentato al Festival di Sanremo nella categoria “Proposte 2009”. L’album, prodotto e arrangiato da Carlo Avarello, contiene sei brani inediti e sei cover di classici della musica italiana e straniera in versione

live acustica, registrati durante la fortunata tournée in Canada dove ha cantato nei teatri di Montreal, Toronto ed altre importanti città. L’album vede la preziosa collaborazione di artisti come il sassofonista Stefano di Battista e il trombettista Fabrizio Bosso. CROTONE - Tour di Amici Il tour di Amici arriva a Crotone. Domenica 12 luglio alle ore 21.00 in Piazzale Ultras i giovani talenti lanciati dalla popolare trasmissione di Maria De Filippi si esibiranno per tutti i crotonesi e per quanti vorranno partecipare ad una serata di divertimento e di musica. La location, proprio di fronte al mare, è stata scelta dall’organizzazione del tour che sta toccando numerose piazze italiane. Il lungomare è stato individuato sia per la sua particolare suggestione sia perché è il mare che caratterizza la città di Crotone. Arriveranno a Crotone: Luca, Valerio, Pedro, Gianluca, Domenico, Adriano, Martina, Alessandra, Alice, Silvia, Daniela, Andreina ed anche Garrison, coreografo e giudice della gara televisiva. CROTONE - “Donne in azienda: un valore aggiunto?” Farà tappa a Crotone il 13 luglio prossimo, alle ore 15.00 presso la sede della Camera di commercio, il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, manifestazione itinerante, giunta quest’anno alla seconda edizione, ideata per valorizzare, sostenere e promuovere la realtà dell’imprenditoria femminile. L’incontro, organizzato dal Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Crotone, avrà ad oggetto il tema “Donne in Azienda: Un Valore Aggiunto? Innovazione ed Ambiente”. Al saluto del presidente dell’Ente camerale Fortunato Roberto Salerno farà seguito l’intervento della referente di Unioncamere Barbaro Longo sul tema “Il sistema camerale e l’imprenditorialità femminile: i dieci anni della rete dei Comitati”. Seguirà un intervento di Riccardo Barberi, docente dell’Università della Calabria, sul tema “L’avvio di aziende spin-off e start-up all’Università della Calabria”. Si procederà, quindi, con le testimonianze di imprenditrici crotonesi: Christine Conrad (Azienda Alba Chiara S.r.l.), Maria Rosa Prandelli (Azienda Capopiccolo Mare S.r.l.) e Leonilde Toni (Azienda Living Languages Today). Le conclusioni saranno affidate alla Presidentessa del Comitato per l’imprenditoria femminile di Crotone Nadia Palermo.

cipare molteplici piloti ed appassionati di tutto il territorio. L’evento, organizzato in collaborazione dell’Amministrazione comunale, avrà inizio alle ore8:30 quando presso i locali dell’Area Polifunzionale sita in San Bernardo a Decollatura, si ritroveranno tutti i quaddisti che effettueranno la prima colazione presso il “Bar Antares”. Successivamente sarà la volta di partire verso un itinerario programmato per i monti del Reventino per circa 50 km di percorso. Al rientro i quaddisti potranno degustare il pranzo offerto dall’Azienda comunale “Asse” presso l’Area Polifunzionale. Lo show inizierà verso le 14:30 con esibizioni di Go Kart, Macchine Radio Comandate, Moto Super Motard, Vetture Tuning e prove di abilità con Quad. Inoltre sarà possibile con prenotazione e pagamento noleggiare Quad per la manifestazione. La giornata sarà “immortalata” a cura del Foto Studio Emme e animata da tanta musica, una giornata all’insegna dell’amicizia, della simpatia, e dell’allegria. Al termine estrazione di un mini quad premiazione e omaggi di gadget vari. DECOLLATURA (Cz) - “Giovani e politica” “Giovani e politica: insieme per un disegno comune”. Sarà questo il tema del convegno-dibattito organizzato da Luigi De Grazia, Commissario Cittadino Udc Decollatura. Il meeting si svolgerà domenica 23 agosto nell’ambito della festa organizzata dal movimento “Un Disegno Comune per Decollatura”. DELIANUOVA (Rc) - Fabrizio Moro in concerto Sabato 15 agosto, alle ore 21.30, Fabrizio Moro in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com.

FALERNA (Cz) - Sorveglianza idraulica Un incontro pubblico, per ragionare sul percorso futuro dei lavoratori del “Servizio di sorveglianza idraulica ed erosione costiera”, questo è il tema dell’iniziativa che si terrà il prossimo lunedì 13 alle ore 15:30 presso l’hotel Eurolido, località Cartolano. All’incontro sono stati invitati ufficialmente: l’ assessore al Lavoro, Politiche della Famiglia, Formazione Professionale, Cooperazione e Volontariato della Regione Calabria- on. Le Mario Maiolo, l’assessore alle InCROTONE - “La malattia da demenza...” frastrutture ed ai Lavori Pubblici- on.le Luigi Incarnato e, il Il direttore generale dell'Asp di Crotone comunica che, per il Capogruppo del “Pd” al Consiglio regionale – on.le Nicola giorno 14 luglio 2009 alle ore 17:30, terrà presso la sede della Adamo. direzione generale sita al Gentro direzionale il Granaio, la conferenza stampa sul "Corso di formazione per assistenti famigliari" dal tema: “La malattia da demenza e il malato alzhei- GIOIOSA M. (Rc) - Grignani in concerto mer: gestione e assistenza”.Tale conferenza per presentare la Concerto di Gian Luca Grignani a “Gioiosa Marina” il 12 manifestazione del 16 luglio 2009 ore 9:30 che si svolgerà pres- agosto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione coso la bibblioteca del P.O. di Crotone per la consegna degli atte- munale di Gioiosa Marina, si svolgerà presso il centro stostati alle formandi previa presentazione da parte delle stesse rico, avrà inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualdi una tesina inerente al corso. Inoltre prenderanno parte al- siasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di la stessa, il Comune di Crotone, il Miur Usp( Ufficio Scolasti- Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmeco9 di Crotne, la Aamaf i Colori della Memoria di Crotone, Ui- musica.it oppure telefonare al numero di seguito riportato 327.7705335. sp, Unimpresa e Progetto Pitagora 86.

CROTONE - Torneo mondiale di calcio/5 Il Gruppo sportivo Federazione sindacale di Polizia di Crotone, in collaborazione con la Regione Calabria, la provincia di Crotone, il Comune di Crotone, il Coni e la Camera di Commercio, organizza il Torneo mondiale di calcio a 5 riservato alle forze di polizia e forze armate, che si svolgerà a Crotone dal 16 al 20 settembre. CURINGA (Cz) - Estate 2009 L'associazione Per Curinga organizza le seguenti manifestazioni: giorno 7 agosto, "Vicoli e gusti", ore 21.00, passeggiata enogastronomia nel centro storico, alla scoperta di luoghi e piatti tipici locali, con guida in inglese e tedesco; giorno 11 agosto, "Premio Curinga città del mondo", ore 21.00, presso l'anfiteatro Serra di Ciancio. Conferimento del premio, una scultura di argento su cristallo del mestro Gerardo Sacco, ad un curinghese che ha dato lustro alla comunità; a seguire sagra del piccante e prodotti tipici; giorno 13 agosto, "Poesì e cunti", ore 21.00, in piazza S. Francesco. Poesie e racconti popolari in vernacolo curinghese; giorno 14 agosto, "Teatro e folk in piazza", ore 21.00, in piazza S. Francesco. Rappresentazione teatrale e folkloristica del gruppo "I Curtalisi". DECOLLATURA (Cz) - Incontri della Montagna Si svolgerà domenica 12 luglio a Decollatura il primo “Quad Incontro” della Montagna, organizzato dal neo Gruppo Quad “Falchi Del Reventino”. Una manifestazione che vedrà parte-

GIRIFALCO (Cz) - Modena City Ramblers Domenica 16 agosto, alle ore 21.30, Modena City Ramblers in concerto a Girifalco (Cz). In piazza con ingresso gratuito. ISCA SULLO I. (Cz) - Campagna di scavi Il Comune di Isca sullo Ionio ed il Gruppo Archeologico “Paolo Orsi “ organizzano la IV campagna di scavi con la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria dal 29 luglio al 12 agosto. Possono partecipare tutti gli studenti ed appassionati, età minima 18 anni e con precedenti esperienze di scavo. Per contatti telefonici: 0967 22024, 0967 23460, 320 4573171, 349 2624975. Info: studiomaida@virgilio.it www.gruppiarcheologici.org/ga.soverato. JACURSO (Vv) - Spettacolo di Eduardo Vianello Giorno 25 luglio, spettacolo di Eduardo Vianello, nell’ambito dei festeggiamenti in onore della Madonna della Salvazione. LAMEZIA T. (Cz) - Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mercoledì, giovedì e venerdì con menù di carne e specialità di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con menù a prezzo fisso. Info: 0968/53459.


48 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Agorà dei giochi senza confini” a partire da venerdì 17 luglio a Montepaone

“Abbasta ma è màsculu” a Lamezia IL CARTELLONE

La VI edizione de “Ballando sotto le stelle” a Nocera Terinese

LAMEZIA T. (Cz) - Incontro calcistico L’Associazione sportiva "Asd Lamezia Soccer" ha organizzato per oggi un incontro calcistico allo stadio “G. D'Ippolito" di Lamezia Terme; per la manifestazione sono state invitate alcune scuole calcio del lametino e dell'hinterland; inoltre si terrà una partita tra le vecchie glorie del calcio lametino e le vecchie glorie del calcio calabrese di serie A-B-C. L'incontro è stato patrocinato dall’Amministrazione comunale della Città di Lamezia Terme. Il memorial ha esclusiva finalità sociale in quanto tutto l’incasso della partita sarà devoluto ad associazioni benefiche impegnate nella ricerca e nella cura della leucemia e all’Admo Calabrese. L’evento sportivo è dedicato alla memoria del giovane lametino Pasqualino Gagliardi, calciatore professionista, scomparso all’età di 34 anni, dopo aver lottato per quasi due anni proprio contro la leucemia. Alla città e a tutti gli sportivi lametini che hanno seguito e sostenuto Gagliardi nella sua lunga e luminosa carriera agonistica, vogliamo ricordare la figura di uno sportivo che ha affrontato con grande coraggio e determinazione anche la sua ultima sfida. Per l’iniziativa intrapresa, ringraziamenti particolari vanno ai nostri partner: Econet srl di Lamezia Terme; Ecositem di Lamezia Terme; Cesir di Felice Costanzo. Ringraziamenti anche a Francesco Carnovale Scalzo, assessore allo sport della città di lamezia terme. Oggi, incontro benefico dedicato a Pasqualino Gagliardi, campione dello sport e della vita. LAMEZIA T. (Cz) - Commedia in vernacolo Presso la Ctr. Cafaldo di Sambiase, mercoledì 15 luglio 2009, ore 21,00 ca l’Associazione Hercules presenta la commedia di Nino Gemelli “A scacammi n’atra” - due atti in dialetto calabrese per la regia di Piero Procopio. Cast: Marianna Rotella, Stefano Corrado, Tonino Angeletti, Franco Procopio, Vanessa Curto, Angela Rotella, Piero Procopio, Gori Mirarchi, Stella Surace, Cristian Procopio, Martina Procopio e Vincenzo Pitingolo. Tecnici: Francesco Jacopino e Vania Gesualdo. Direttore di scena: Andrea Saccardi. LAMEZIA T. (Cz) - “Abbasta ma è màsculu” Presso la contrada Magolà di Nicastro in scena Piero Procopio con la sua associazione Hercules, venerdì 17 luglio 2009 alle ore 21,00, con la pluripremiata “Abbasta ma è màsculu”. Due atti in dialetto calabrese di Piero Procopio.Cast: Antonella Apa, Piero Procopio, Vanessa Curto, Tonino Angeletti, Stella Surace, Biagio Bianco e Gori Mirarchi. Collaborazione: Francesco Jacopino e Vania Gesualdo. Direttore di scena: Andrea Saccardi. Regia: Piero Procopio. LAMEZIA T. (Cz) - Pace e diritti umani, riflessione In continuità con le passate edizioni, Amnesty International e Pax Christi di Lamezia Terme propongono attraverso il cinema, un percorso di riflessione sui temi della pace e dei diritti umani. Programma:venerdì 17 luglio, ore 21.00, Valzer con Bashir di Ari Folman, 2008 (87’) con Ari Folman, Mickey Leon, Ori Sivan, Yeheskel Lazarov. Tutto ciò presso il cortile Casa Canonica del Carmine Via R. Sanzio, 2 Lamezia Terme - Sambiase. LAMEZIA T. (Cz) - “Comuni Insieme”, nona edizione Domenica 19 luglio a partire dalle ore 15.00, presso le piscine Olimpioniche in Località Marinella, si svolgerà la nona edizione di Comuni Insieme, organizzata da Viva Voce Tv. In campo forze giovani come espressione dei vari territori lametini, in una sana competizione di alto significato sportivo e non solo. I comuni che hanno aderito alla manifestazione sono Lamezia Terme, Amaroni, Curinga, Decollatura, Falerna, Girifalco e San Pietro a Maida, con una new entry d’eccezione la squadra in rappresentanza della Provincia di Catanzaro, che andrà a rafforzare il valore sociale ed aggregativo della manifestazione. Comuni Insieme anche per questo anno sarà legata ad una campagna realizzata dal dipartimento di prevenzione dell’Asp di Catanzaro, ambito territoriale di Lamezia Terme, “Il movimento è vita”, come espressione di un vivere civile e sano. Siete tutti invitati a partecipare alla manifestazione per trascorrere una domenica estiva all’insegna del divertimento e dello spettacolo. LAMEZIA T. (Cz) - Lamezia Demofest Cast completo Lamezia Demofest. Giovedi 23 luglio, Francesco Forni - Roma; Erika Biavati - Bologna; Puntinesoansione - Putignano Bari; Cocò Gulotta e Bottega Retrò - Palermo; Hoosh - Udine/Trieste; ospite Demo - Amir hiphop (Roma); big Rosa Martirano, Augusto Enriquez Y su Mambo band. Venerdì 24 luglio, Elena Vittoria - Bergamo; Rummer & Grapes - Sangemini Terni; Arangara - Bologna (ma calabresi); 2 Pigeons - Milano; L'Altroparlante (Gino Magurno) - Napoli; ospite Demo - Joe Castellano Blues band con Daria Biancardi (Agrigento); premio Demo's best voice; Daria Biancardi - Palermo; big Malike Ayane. Sabato 25 luglio, esibizione 4 finalisti Demo; premiazioni Demo's Rap Award 09; Demo's Etno Award 09 (Calabria Logos - Reggio Cala-

bria); Lamezia DemoFest Award; ospite Demo - Gomma Gom- contattando la Pro Loco al numero telefonico 368.3064933 o inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica di semas (Modena); big Roy Paci, Arisa. guito riportato: prolocomarcellinara@hotmail.it. LAMEZIA T. (Cz) - Cronoscalata del Reventino Soltanto due gare per l’11/a Cronoscalata del Reventino in programma il 2 agosto. L’apposita conferenza stampa di presentazione si terrà mercoledì 15 luglio alle ore 10.30 presso la Sala Giunta del Comune di Lamezia Terme (località Maddamme), dove interverranno le Istituzioni Comunali e Provinciali. Programma. La Cronoscalata del Reventino, che ha mantenuto le prestigiose titolazioni di Fia Cup, Fia Challenge e Campionato Italiano Velocità Montagna, inizierà con le verifiche amministrative venerdì 31 luglio; quindi le prove ufficiali sabato 1 agosto; per concludere con la gara domenica 2 agosto 2009. Sito. Sempre online il sito www.cronoreventino.it, portale ufficiale dell’organizzazione con tutti i vari passaggi dell’evento. LAMEZIA T. (Cz) - Concerto dei Pooh Concerto dei Pooh ("Ancora una notte insieme tour 2009"- unico in Calabria), 14 agosto, ore 21.30, presso lo Stadio Guido d'Ippolito. Disponibili solo 4.000 biglietti tutti con posto a sedere: euro 44.50 platea numerata, euro 33.50 tribuna. Informazioni 0968.441888 - www.ruggeropegna.it. LIMBADI (Vv) - Dolcenera in concerto Il 2 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Limbadi (Vv), in piazza. Ingresso gratuito. LAUREANA DI BORRELLO (Cs) - Nino D’Angelo Domenica 9 agosto, alle ore 21.30, Nino D'Angelo in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. LOCRI (Rc) - Fiorella Mannoia in concerto Fiorella Mannoia con il suo “ In Movimento Tour 2009”, sarà presente anche in Calabria, sul lungomare di Locri il 2 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al Turismo, e avrà inizio alle 21.30. Ingresso libero. Per ulteriori informazioni: www.essemmemusica.it . LOCRI (Rc) - Locride Summer Village Manca poco all'inizio del Locride Summer Village, classico appuntamento dell'estate Locridea, quest'anno il 3-4-5-6 agosto sul lungomare di Locri lato nord ideato a realizzato come sempre dall'Associazione Culturale "Giovani per la Locride". Novità e "classicismo" all'interno del contenitore piu' atteso dell'estate locridea. Infatti se di classico ci saranno tutti i giorni i tornei di beach tennis, presentati con successo già lo scorso anno e il beer point, tutti i giorni, o meglio tutte le notti, a farla da padrona ci saranno come assoluta novità nel 5ummer Village tornei notturni di "guitar hero" e dell'ormai famosissimo "texas hold’em". Si conferma invece la formula vincente serale che vedrà: il 3 agosto proiezioni di corti e medio metraggi di giovani registi "nostrani"; il 4 agosto l'appuntamento teatrale con la compagnia dei "Transiti"; giorno 5 agosto il mix blues-folk del gruppo palermitano degli ‘Nkantu d'Aziz; infine giorno 6 chiusura col botto con il noto attore e cantante Andrea Rivera, per la prima volta a Locri. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito internet www.giovanilocride.net e sulla pagina di Facebook dedicata al Locride Summer Village. Inoltre è possibile dialogare con noi grazie al contatto msn locridesummervillage@hotmail.it. LOCRI (Rc) - Concerto di Pino Daniele È partito il 14 aprile da Genova “ L’electric jam” European Tour 2009 di Pino Daniele. Il tour toccherà le maggiori città italiane ed europee, la città di Locri ospiterà la tappa calabrese il prossimo 7 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione comunale, assessorato ala Turismo. L’evento si svolgerà presso il Lungomare con inizio alle ore 21.30, ingresso euro 5 più prevendita. Per ulteriori informazioni, contattare la Esse Emme Maurizio Senese www.essemmemusica.it. MARCELLINARA (Cz) - Cicloturistica A conferire un valore aggiunto alla cicloturistica del 24 luglio 2009, ci sarà un grande ciclista degli anni Novanta, una delle massime espressioni del ciclismo azzurro degli ultimi anni: Claudio Chiappucci, protagonista di epiche battaglie sportive con Miguel Indurain, Greg Lemond e Gianni Bugno. La cicloturistica, della lunghezza di ca. 30 km, partirà da P.zza Scerbo di Marcellinara e - dopo una breve sosta presso il centro commerciale Due Mari – farà rientrò al punto di partenza, dove sarà allestita un’area ristoro a disposizione di tutti i partecipanti. In serata, spettacolo musicale e proiezione video delle migliori gesta del campione varesotto alla presenza dello stesso “El Diablo”. Gli interessati sono invitati a comunicare la propria adesione all’iniziativa entro e non oltre il 15 luglio

MONTALTO U. (Cs) - Nomadi in concerto Il 15 agosto alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Montalto Uffugo (Cs).In Piazza con ingresso gratuito, in occasione del concerto saranno presenti i fans club di Brattirò (Vv) "Solo Nomadi" e di Mesoraca (Kr) "Nomadi - Il viaggio continua". MONTEPAONE (Cz) - Agorà dei Giochi senza confini L'arcidiocesi metropolitana Catanzaro-Squillace Pastorale giovenile e il Csi centro sportivo italiano Catanzaro presentano Agorà dei Giochi senza confini 17/19 luglio, Villaggio scolastico. Venerdì 17 luglio, ore 10.00, arrivi, iscrizioni e sistemazioni; ore 11.00, festa di accoglienza; ore 13.00, colazione a sacco e tempo personale; ore 16.00, 1° match: gara di murales a tema; ore 18.00, convegno interprovinciale (Catanzaro-Cosenza-Crotone) "Nell'agorà di oggi, lo sport come contributo alla speranza per una nuova società" con la presenza Don Nicolò Anselmi; Massimo Achini; Edio Costantini; Antonio Sgromo; interverranno: i presidenti provinciali Csi di Cosenza: Pompeo Runco e di Crotone Antonio Calabretta; ore 20.00, sagra del buon mangiare; ore 21.00, party dell'Agorà (Musica - ballo - canto) con la partecipazione del gruppo "Lievito", presentazione ufficiale delle squadre; ore 23.30, solenne benedizione eucaristica; sabato 18 luglio, ore 8.30, colazione; ore 9.15, preghiera del mattino e lavori di gruppo; ore 10.00, 2° match: Mare (Gare di: beach soccer a 5, canottaggio a 2); ore 13.30, pranzo e videotape (facoltativo); ore 16.30, 3°match: Viaggio verso Madrid (mega gioco); ore 20.30, S. Messa (celebra Sua Ecc.za Mons. Antonio Ciliberti - arcivescovo Metropolita della diocesi di Catanzaro-Squillace) animata dalla Corale "Theotokos" e dalla corale "Laudato sii"; ore 22.00, degustazione di prodotti tipici Calabresi; domenica 19 luglio, ore 8.30, colazione; ore 9.15, preghiera del mattino e lavori di gruppo; ore 10.15, 4° match: gran trofeo di "Il Castello di sabbia più bello"; ore 13.30, pranzo; ore 15.15, 5° match: gara di calciobalilla misto - stand di giochi; ore 18.00, grande festa finale con premiazioni, consegna della coppa e mandato. Ogni giorno dalle ore 15.00 alle ore 16.00 adorazioni eucaristica. Le iscrizioni si ricevono entro e non oltre il 6 luglio: 333/7387501 catanzaro@csi-net.it - 333/3179777. MORANO C. (Cs) - “Student ambassador” Fino al 14 luglio, Morano, caratteristico centro montano del Pollino, riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia, possessore del marchio di qualità Bandiera arancione del Tci, identificato quale città d’arte della Regione Calabria ed inserito tra le quaranta località nazionali emergenti, ospita per il secondo anno consecutivo gli “Student ambassador” del People to People provenienti dagli Stati Uniti d’America. Promotori dell’iniziativa, denominata “Fiori di pace”, l’azienda Dolci pascoli, dei fratelli Barletta – realtà produttiva ubicata in C.da Carbonaro, in agro di Morano, e impegnata nell’allevamento biologico degli ovini e relativa trasformazione dei prodotti caseari, oltre che nella promozione del turismo naturalistico – in collaborazione con il Gruppo Speleo del Pollino e il diretto coinvolgimento dell’Amministrazione comunale. La comitiva, composta da venti docenti, duecentocinquanta discenti divisi in cinque gruppi di una cinquantina d’unità, cinque guide turistiche, sosterà a Morano dalle ore 16 alle 18 dei giorni 8, 10, 12 e 14 luglio. Il programma, standardizzato, allestito dall’Agenzia PDM con sede a Vienna e Zurigo, prevede per domenica 12, appuntamento in località Terrarossa, mentre martedì 14 la carovana si sposterà in Via Nazionale. MORANO C. (Cs) - Madonna del Carmelo Giovedì 16 luglio, festa della Madonna del Carmelo, organizzato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Di Leone, concerto della “Rino Gaetano Band”. Il gruppo ripropone i brani più significativi della produzione musicale del geniale artista calabrese con uno show-memorial che ripercorre le tappe più importanti della sua breve ma intensa attività. I cantanti, Marco Morandi (figlio di Gianni), Federico e Alessandro, in collaborazione con Anna, la sorella del mitico Rino Gaetano, portano in scena insieme con altri quattro musicisti uno spettacolo nel quale alle travolgenti melodie si alternano immagini e filmati sapientemente selezionati e proiettati su grande schermo per ricordare, a 28 anni dalla morte, un personaggio leggendario. NOCERA TERINESE (Cz) - Ballando sotto le stelle Ballando sotto le Stelle VI edizione, sabato 18 luglio ore 21.00, Anfiteatro di Nocera Terinese Marina, spettacolo di danze artistiche della Nadd. Academy di Lamezia Terme diretta da Gabriella Gagliardi e presentato da Enzo Ruberto". Per info 339 3778752.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 49

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Stasira tarantella calabrese”, primo concorso dedicato al tradizionale ballo a Petronà

“Jazz Festival” a Palmi IL CARTELLONE

“Notte di stelle e di pace”, concerto di beneficenza a Paola

PALMI (Rc) - Palmi Jazz Festival Prende avvio il 5 agosto a Palmi (Rc) la prima edizione del Palmi Jazz Festival promosso dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Palmi, sotto la direzione artistica di Giancarlo Mazzù. Il Festival propone concerti di prestigio con la partecipazione di affermati musicisti in ambito nazionale e internazionale. I concerti si svolgeranno nella cornice di piazza Municipio. Aprirà la manifestazione l’Orange Trio del flautista Carlo Nicita, con Valerio Scrignoli alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso, che propone un jazz contemporaneo in cui si fondono melodia italiana, bossanova, tango e atmosfere downtown. Seguirà il progetto Carmelo Coglitore Museum Workshop, ensemble di Musica Improvvisata che coniuga sapientemente musica, poesia e danza. Le poesie lette durante la performance saranno dell’autore palmese Leonida Repaci. Il progetto è in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale di Reggio Calabria. Il 6 agosto sarà la volta della voce di Anna Luana Tallarita in duo con il pianista Kekko Fornarellinell’affascinante e coinvolgente progetto “L’incontro”. Seguirà l’E(c)lectric Quartet del chitarrista Giancarlo Mazzù, con Luciano Troja al piano, Vincenzo Baldessarro al basso e Fabrizio Giambanco alla batteria, che propone un jazz elettrico ricco di contaminazioni latin e funky. Il 7 agosto si esibirà il Blue Offering Solo Trio del chitarristaBruno Marrazzo con Quintino Medaglia al contrabbasso e Vittorino Naso alla batteria, che presenta il suo recente lavoro discografico edito per la Picanto Records “The Walk”. A seguire il concerto del Paolo Sorge Trio. Il trio del chitarrista siciliano, con Alberto Fidone al basso e Francesco Cusa alla batteria, propone un’interessante ricerca trasversale fra jazz e musica improvvisata. La serata conclusiva del Festival vedrà l’esibizione del duo Two Jazz Guitars di Giancarlo e Francesco Mazzù. Il progetto intende ripercorrere la storia del jazz attraverso i suoi brani più significativi con una rilettura tutta dedicata alle potenzialità della chitarra. Chiuderà il Festival l’Egidio Ventura 4tet Latin Project con Egidio Ventura al piano, Rocco Riccelli alla tromba e flicorno, Raffaele Trapasso al basso e Gigi Giordano alla batteria. Il quartetto propone il progetto “Latino vivo” nel quale il colore della tradizione cubana incontra le geometrie armoniche delle improvvisazioni jazzistiche. Il concerto è in collaborazione con il Lamezia Jazz Festival. Il programma del Palmi Jazz Festival sarà arricchito da due importanti seminari. Il 5 agosto il sassofonista Carmelo Coglitore terrà un seminario di Musica d’Insieme. Il 6 agosto il chitarrista Giancarlo Mazzù terrà un seminario di Chitarra Jazz e Improvvisazione. I seminari saranno gratuiti e a numero chiuso. Saranno ammessi i primi 15 allievi iscritti. Per le iscrizioni ai seminari e info: palmijazzfestival@libero.it www.myspace.com/palmijazzfestival2009. PAOLA (Cs) - “Notte di stelle e di pace” Evento artistico ed umanitario dai molteplici significati, voluto dalla Curia dei Padri Minimi, giorno 11 agosto alle ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola, di cui è stato da poco festeggiato il V Centenario della Morte. Questo luogo simbolo della fede, in cui visse parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meditazione e preghiera per credenti di tutto il mondo, si trasformerà per una sera in un palcoscenico sotto le stelle. "Notte di stelle e di pace" è infatti il sottotitolo del concerto benefico "San Francesco di Paola per l'Abruzzo" i cui ricavati, derivanti da biglietti, contributi e sponsor, saranno devoluti per il recupero delle Chiese danneggiate dal terremoto. Il messaggio di solidarietà che partirà da Paola si unirà a quello di pace ed amore legato a San Francesco, sottolineati entrambi dalla musica di due stelle internazionali, l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, accompagnate dai loro musicisti, in concerto insieme in una delle cornici mistiche e paesaggistiche più suggestive del mondo. La serata sarà aperta da "Imagine" di John Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i loro grandi successi che spaziano in un universo musicale senza confini ed i brani inclusi nell'album di duetti: "There must be another way", che prende il titolo dal pezzo presentato in rappresentanza di Israele allo European Song Contest 2009 di Mosca. Probabili anche altri contributi artistici e la presenza di numerose autorità religiose e civili. PAOLA (Cs) - I Calabresi di Milano incontrano le origini Domenica 16 agosto 2009nel centro storico in Piazza del Popolo, l'Associazione Calabrolombarda, col patrocinio del Comune di Paola ha organizzato la quinta edizione della manifestazione "I Calabresi di Milano incontrano le origini" dedicato alla devozione dei calabresi ovunque emigrati per San Francesco. La serata prevede alcuni momenti di consegna di riconoscimenti a calabresi affermatisi in Italia e nel mondo conferiti dalla Fderazione Italiana delle Associazioni Calabresi e dalla FondazioneHeritage Calabria di Ginevra. Le allieve del Conservatorio musicale di Cosenza allieteranno

vo, è in programma una tappa di Fitwalking di 2 o 3 chilometri in collaborazione con due grandi e famosissimi atleti, i fratelli DamilanoGiorgio e Maurizio, olimpionici e campioni mondiali di marcia, esperti di questo nuovo modo di camminare veloce. Una testimonianza per l’ambiente aperta davvero a tutti. Un modo divertente per coinvolgere anche i turisti che si trovano in vacanza lungo le coste italiane. La camminata veloce è una valida alternativa alla corsa, è indicata per tutti e tutti possono provare. La partecipazione PENTONE (Cz) - Luca Carboni in concerto è gratuita e l’iscrizione è libera. Seguite sul sito il percorso Luca Carboni in concerto il 12 settembre a Pentone. L'evento degli ecomaretoneti. Disponibili on line in tempo reale inè organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del terviste, video, fotografie. patrono, si svolgerà presso il centro storico,con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemme- REGGIO C. - Mostra fotografica Fino al 9 agosto 2009 oltre 400 metri dell’area pedonale del musica.it oppure telefonare al 327.7705335. Corso Garibaldi di Reggio Calabria si trasformeranno in un’area espositiva di straordinario valore artistico e impatPETRONA’ (Cz) - “Stasira tarantella calabrese” to scenico. La Bluocean srl con la partnership esclusiva di L'associazione Insieme Onlus organizza il primo concorso de- National Geographic Society e il patrocinio del Comune di dicato al ballo della tradizione dal tema "Stasira tarantella ca- Reggio Calabria presenta la mostra fotografica all’aperto: labrese". La manifestazione si terrà a Petronà il 10 agosto, ore “I quattro elementi: AcquaAriaFuocoTerra”. 78 gigantogra20.00, in Piazza A. Muraca. Possono partecipare al seguente fie di opere fotografiche dei più grandi talenti di National bando tutti i gruppi che presentano regolare domanda, senza Geographic ci “racconteranno” le meraviglie della nostra alcun limite di numero; l'iscrizione al concorso comporta il terra, la sua infinita energia e la straordinaria delicatezza. versamento di una quota di partecipazione fissata a euro Dal Montana all’India, dall’Afghanistan all’Egitto, alla Pe25,00; il pagamento della quota di iscrizione dovrà essere ef- nisola Antartica, al Canada, all’Europa, al Botswana. Scatfettuato secondo una delle seguenti modalità: versamento su ti che immortalano attimi fuggenti di un pianeta da amare c.c. n° 102726, Abi 08867 Cab 88760 Banca di Credito Coo- e dunque rispettare con rinnovata dedizione. Le immagini perativo della Sila Piccola – Taverna (Cz), Filiale di Petronà; di National Geographic ci rendono partecipi del miracolo intestato a: "Associazione Insieme Onlus, via Vaccari 29, e della meraviglia della natura, ricordando il nostro ruolo 88050 Petronà (Cz)". Nella causale dovrà essere riportata la se- nella storia della Terra. E’ un viaggio ideale che attraverguente dicitura: "Stasira tarantella calabrese – Prima Edizio- sa i continenti e che vuole ispirare un rinnovato interesse ne" e il nome del gruppo; consegna manuale presso la sede del- alla tutela del Pianeta. Tra i 37 autori, tutte firme di riferil'associazione Insieme Onlus sita in via Prima Traversa Vac- mento della fotografia di National Geographic, anticipiamo cari - 88050 Petronà (Cz), previa appuntamento da concor- la partecipazione di: Joel Sartore, Michael Nichols, William dare telefonicamente al seguente numero: 333/7673975; i Allard, Paul Nichlen, Jodi Cobb, Carsten Peter, Maria Stengruppi che intendono partecipare al concorso dovranno con- zel, Annie Griffiths Belt, Frans Lanting, Michael S. Yamasegnare via fax al numero: 0961/933975 o manualmente pres- shita, John Stanmeyer, Cary Wolinsky. Alla presentazione so la sede dell'associazione Insieme Onlus la sheda anagrafi- dell’evento parteciperà il direttore di National Geographic ca di partecipazione riportata in allegato, debitamente com- Italia Guglielmo Pepe. pilata e firmata; il versamento della quota di partecipazione e la consegna della scheda anagrafica dovranno pervenire entro e non oltre il 5 agosto 2009; il bando di concorso è pubbli- REGGIO C. - Mostra di pittura cato sul sito dell'associazione Insieme Onlus al seguente link: Il Comune di Reggio Calabria, l'associazione dei Brasiliani www.insiemeonlus.altervista.org/. Per ulteriori informazioni in Calabria, l'associazione culturale Arte Ambiente, preseno per il reperimento della modulistica necessaria all'iscrizio- tano la mostra "Madì- Movimento Internazionale d'Arte", ne, rivolgersi al numero dell'associazione Insieme Onlus: presso il castello Aragonese. La mostra resterà aperta fino al 22 luglio, dalle ore 10.00 alle 13.00, e dalle 17.00 alle ore 333/7673975. 21.00. Martedì 14 luglio ore 21,00 chiostro San Giorgio al Corso incontri d’Arte Archeologia e Storia. “Carta ArcheoPOLISTENA (Rc) - Sud Sound System logica Georeferenziata di Reggio Calabria” (Iiriti Editore). A Polistena il 3 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'e- Interverranno l’Autrice Prof.ssa Francesca Martorano vento è organizzato dall'Amministrazione comunale, assesso- (Università Mediterranea di Reggio Calabria) e la Dr.ssa rato al Turismo, in occasione dell’Estate a Polistena con in- Rossella Agostino (Soprintendenza Archeologica della Cagresso libero e inizio alle ore 21.30. Info: www.essemmemu- labria). Giovedì 16 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, incontri d’Arte Archeologia e Storia. Prof. Daniele sica.it - 327.7705335. Castrizio (Università di Messina) “Novità sull’archeologia di Reggio”. Dr. Rocco Aricò “Reggio e i Normanni nel 950° REGGIO C. - Ecomaratona 2009 anniversario dell’assedio e della conquista della città da parEcomaratona 2009 fino al 30 agosto. Di corsa da Reggio a Trie- te di Ruggero d’Altavilla. Domenica 19 luglio ore 21,00 ste e da Trieste a Reggio in favore dell’ambiente. Due anni, due Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con il Cenestati per percorrere tutta l’Italia. Di corsa. Per dimostrare che tro Internazionale Scrittori della Calabria presentazione sport e ambiente hanno qualcosa in comune. Per scoprire qual della raccolta di liriche di Mimma Licastro Minniti “”Maè il vero stato delle coste italiane, ritrovare bellezze dimenti- schere e volti” (Città del Sole). Interverranno la Prof.ssa cate, località e spiagge più e meno famose, fotografando si- Francesca Neri e la Prof.ssa Caterina Silipo. Martedì 21 lutuazioni di abbandono e degrado. E’ questa la sfida di Giusep- glio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso “Che fai tu lupe Tamburino, torinese di 52 anni che è partito il 14 giugno da na in ciel? dimmi, che fai,silenziosa luna?Sorgi la sera, e vai, Reggio Calabria per percorrere le coste ioniche e adriatiche contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga di risalendo lo stivale fino a Trieste, dove arriverà il 30 agosto, in- riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ansieme a tutti gli ecomaratoneti, atleti e gente comune, che vor- cor sei vaga di mirar queste valli?” Nel 40°Anniversario delranno unirsi a lui. Oltre 1500 chilometri di corsa e 78 giorni la conquista (21 luglio 1969) “Omaggio alla Luna tra poesia, per percorrerli. 9 regioni da attraversare, centinaia i comuni arte, astrologia e scienza/immagini e parole.” Giovedì 23 luin cui fermarsi. 78 tappe, la più lunga di 25 chilometri, la più glio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntacorta di 6 chilometri. L’idea è che un’attività fisica sana e puli- mente con l’Associazione Amici del Museo. Biografie di uota come la corsa può e deve associarsi al rispetto e alla valo- mini illustri. Omaggio ad Alfonso De Franciscis nel 20°Anrizzazione dell’ambiente. Il bello è che tutti possono parteci- niversario della morte. Interverranno Dr. Francesco Arilpare. Una tappa, due o magari qualcosa in più. L’importante è lotta, Prof. Vincenzo Panuccio, Prof.ssa Pina Porchi. Docorrere insieme a favore dell’ambiente. Ecomaretona è una menica 26 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso lunga corsa tra amici. Giorno dopo giorno, chilometro dopo incontri d’Arte Archeologia e Storia. Presentazione del vochilometro, in questo loro viaggio davvero particolare Tam- lume di Consolato Campolo “Rhegion (510 a.C.-89 burino e gli “ecomaretoneti” percorreranno le coste italiane a.C.)/Origine e diffusione della monetazione in Occidenriscoprendo eccellenze, bellezze e risorse, ma anche regi- te”.(Laruffa Editore). Intervento del Prof. Daniele Castrizio strando situazioni di degrado e di cattivo utilizzo. Un’espe- (Università di Messina). Sarà presente l’autore. Martedì 28 rienza coinvolgente ed entusiasmante che fotograferà lo stato luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, presentadelle nostre coste con una particolare attenzione per gli accessi zione del volume “Un carcere nel pallone” di Francesco Ceai diversamente abili alle spiagge, numero e qualità delle niti (Laruffa), vincitore del 46esima edizione del Premio Sespiagge pubbliche e dei servizi erogati, sicurezza delle stesse, lezione Bancarella Sport. Giovedì 30 luglio ore 21,00 Chiocosti delle spiagge private, percorsi pedonali e ciclabili pano- stro San Giorgio al Corso, biografie di uomini illustri. Omagramici, percorribilità delle strade esistenti… Una carovana al gio a Tommaso Gullì e Bruno Falcomatà, medaglie d’oro delseguito della corsa, composta da giornalisti, fotografi e video la Marina Militare. Interverrà il prof. Agazio Trombetta. Dooperatori, provvederà a realizzare, lungo tutto il percorso, la menica 2 agosto ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, documentazione ambientale e le testimonianze disponibili on biografie di uomini illustri. Omaggio a Tito Minniti, Medaline sul sito www.ecomaretona.it. Si parte ogni mattina alle glia d’oro al valor militare nel Centenario della nascita ore 8.00 per raggiungere la tappa successiva, circa 20 i chilo- (1909/1935) con l’intervento di Giuseppe Diaco, cultore di metri da percorrere ogni giorno. Ogni sera, nella città di arri- storia. con un concerto musicale la serata. Nelle vie adiacenti alla piazza, anche il giorno 15, numerosi espositori di prodotti enogastronomici ed artgianali tipici della Calabria metteranno in mostra le tante specialità del territorio per farli conoscere ai tanti turisti pesenti insieme alla cittadinanza locale. L'evento è coordinato dalla Astro Sud Srl di Paola - Tour Operatr e Agenzia di Viaggi e Spttacoli.


50 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Giornata di studio sul tema “Per una terza età protagonista” oggi nella Città dello Stretto

“Cinquant’anni di moda italiana” a Reggio IL CARTELLONE

“OfficinemAperto”, incontri di approfondimento partecipato a Gerace

REGGIO C. - “Per una terza età protagonista” Si terrà oggi una giornata di studio sul tema “Per una terza età protagonista”, organizzata dalle associazioni dell’area tematica “Terza età” in collaborazione con il Centro Servizi al Volontariato dei Due Mari di Reggio Calabria. La giornata si articolerà in due diverse sessioni di lavoro. In particolare: la mattina, presso la sala Baden Powell a Villa San Giovanni, è previsto un incontro riservato alle associazioni dell’area tematica e finalizzato ad avviare una riflessione sulle modalità con cui anziani e volontariato possono sviluppare sinergie che generano progettualità sociali inedite e originali; il pomeriggio, invece, presso il Castello di Scilla, i lavori saranno aperti a tutti coloro che sono interessati alle tematiche della Terza Età, nonché ai rappresentanti delle Istituzioni pubbliche che operano nell’Area territoriale dello Stretto, e saranno orientati a promuovere una riflessione e un approfondimento sui servizi sociali rivolti agli anziani. Relazionerà il Prof. Piero Fantozzi, dell’Università della Calabria; interverranno: Mario Nasone, Presidente del Csv dei Due Mari di Reggio Calabria; Fortunato Scopelliti, delegato al Tavolo Tematico “Terza Età”; Antonino Massara, Presidente Associazione “Le Febiadi”; Orsola Foti, Responsabile Provinciale MoVI; Attilio Tucci, Assessore Provinciale alle Politiche Sociali; Pia Condello, Dirigente dell’Asp di Reggio Calabria. REGGIO C. - Presentazione libro Oggi alle ore 21,presso il circolo del Tennis R.Polimeni di Reggio Calabria ,il Procuratore Piero Grasso presenterà il suo ultimo libro "Non si Può morire di mafia".Insieme a lui il giornalista Alberto La Volpe ex direttore del tg2 e coautore, e Adriana Musella,presidente di Riferimenti. L'incontro ,organizzato dal Coordinamento Riferimenti in collaborazione col Circolo Polimeni,sarà moderato dal giornalista del tg3 Calabria Pietro Melia. REGGIO C. - Campionato di Beach Volley Oggi e domenica 12 luglio 2009, si svolgerà a Reggio Calabria la seconda tappa di qualificazione della XVI edizione del Campionato Italiano di Beach Volley 4x4 Serie A femminile. La località è Reggio Calabria e l’ubicazione del “Villaggio”, con un Campo centrale ed uno secondario di Beach Volley, è il piazzale antistante la Stazione Lido. REGGIO C. - “Cinquant’anni di moda italiana” Dopo essere stata ospitata all’interno di musei prestigiosi in molte capitali del mondo, l’esposizione “Cinquant’anni di moda italiana” arriva per la prima volta in Italia. E più precisamente a Reggio Calabria, per essere allestita nella splendida e storica Villa Genoese Zerbi ed inaugurata il prossimo 12 luglio, alla presenza delle rappresentanze comunali. La manifestazione ideata e curata da Fiorella Galgano ed Alessia Tota, è realizzata grazie al supporto del Comune di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura e Grandi Eventi, nella persona dell’Assessore Antonella Freno. “Cinquant’anni di moda italiana” è una mostra che racconta la storia dei protagonisti del “made in Italy” attraverso un’esposizione grafica che parte dalla nascita della gloriosa alta moda nel 1950, ed arriva ai nostri giorni. Accompagnata da un percorso di capi storici di ciascun protagonista, esposti su manichini d’arte Bonaveri: quale testimonianza dello stile per cui ognuno di loro si è affermato. REGGIO C. - La lunga marcia della memoria Di nuovo in cammino alla ricerca delle storie dimenticate. Torna “La lunga marcia della memoria”, l’evento promosso dall’Associazione daSud che unisce arte, cultura e approfondimenti contro le mafie e per i diritti. L’edizione 2009 – dal 14 al 25 luglio – sarà dedicata alle “strade e piazze antimafia”. Il 15 luglio 2009, in contemporanea in tutt’Italia, associazioni, gruppi, comitati, artisti, semplici cittadini si daranno appuntamento con daSud e l’archivio web Stopndrangheta.it per riscrivere la toponomastica delle nostre città, con la simbolica intitolazione di strade, piazze e luoghi pubblici alle vittime innocenti della criminalità organizzata. Nel corso della giornata in tutta Italia le associazioni che aderiscono alla lunga marcia della memoria organizzeranno conferenze, dibattiti, approfondimenti, spettacoli, performance, proiezioni. E l’Italia diventerà un grande palcoscenico contro le mafie. A Reggio Calabria la lunga marcia della memoria sarà una maratona teatrale – con incursioni musicali - sui temi dei diritti e dell’antimafia la cui direzione artistica è stata affidata all’ attrice Maria Marino interprete di talento e persona di sincero impegno civico. Alcuni tra i più importanti autori, attori e cantanti calabresi si alterneranno sul palco allestito al Museo dello Strumento Musicale (Pineta Zerbi) per dare vita a uno spettacolo di straordinaria intensità artistica ed emotiva. Nascerà uno spettacolo (fatto di monologhi, letture, performance e canzoni) che rappresenta un unicum, una novità assoluta per la città di Reggio Calabria e un evento nel quale dare spazio alle sperimentazioni e alle contaminazioni di linguaggi. Altre

serate si stanno organizzando in molte città italiane. Saranno presenti: Peppe Voltarelli, Peppino Mazzotta, Dario De Luca, Scenari Visibili, Alessandra Aulicino, Gaetano Tramontana, Ernesto Orrico, Maria Marino, Rachele Ammendola, Massimo Barilla, Valerio Strati, Elena Fazio.

greteria del Premio cui inviare le domande è presso il Comune di Grotteria, piazza Nicola Palermo, 1 - 89043 Grotteria (Rc) e-mail: comune.grotteria@tiscali.it - tel. 0964.53242 – 0964.53195 - fax 0964.53365.

REGGIO C. - Marchio Ospitalità Italiana Riparte l'iniziativa della Camera di Commercio di Reggio Calabria Marchio di qualità "Ospitalità italiana"- Edizione 2010, rivolta ad Alberghi, Residenze Turistico Alberghiere, Bed & breakfast, Agriturismi, Ristoranti, Stabilimenti balneari e Campeggi, con l'obiettivo di promuovere il sistema turistico provinciale. Il Marchio Ospitalità Italiana, avviato su scala nazionale da Isnart, è destinato alle strutture turistiche che hanno scelto la qualità come obiettivo da perseguire. Il marchio orienta le scelte dei turisti e, al contempo, rappresenta un importante strumento di promozione e visibilità per le strutture. L'iniziativa, che viene riaperta annualmente, è stata avviata nel 2003, e da allora numerose strutture alberghiere della provincia reggina hanno ottenuto il riconoscimento del marchio. La partecipazione all’iniziativa è completamente gratuita. Il termine per presentare la domanda di partecipazione per l’anno 2010, scade il 16 luglio 2009. Come si ottiene il marchio. La verifica dei requisiti viene effettuata da un'apposita Commissione sulla base dei risultati e delle relazioni preparate dagli esperti che hanno effettuato le visite presso ciascuna struttura. Gli operatori interessati all'iniziativa possono comunicare la propria candidatura inviando la scheda di adesione via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: studi.promozione@rc.legalmail.camcom.it oppure via fax al n. 0965/332373. Sul sito della Camera di Commercio di Rc REGGIO C. - Premio 2009 per la cultura www.rc.camcom.it, link attualità, sono disponibili la scheBando di concorso - Premio 2009 per la cultura, la vita, la ri- da di adesione ed il regolamento. nascita della Locride nobildonna Elvira Palermo di Santa Margherita (ramo Grotteria De Cia), Virtus ac Fides col patrocinio dei Comuni di Locri, Gerace, Grotteria. È istituito il REGGIO C. - OfficinemAperto premio intitolato alla nobildonna Elvira Palermo di Santa Nasce un nuovo spazio espositivo e laboratoriale per coloMargherita Decia (1863-1902); voluto dal nipote ing. Alberto ro che intendono raccontare la Calabria. Aperto non solo a De Cia ad onore e memoria della propria nonna paterna, di fa- professionisti, ma a tutti i portatori di contenuti e riflessioni miglia locale che fu: nipote del capitano napoleonico Giam- critiche. Lontano dalla cultura delle veline, dell’appiattibattista Palermo (1786-1861), figlia del maggiore garibaldino mento e dell’omologazione culturale, vuole dare voce a chi dei Cacciatori d’Aspromonte Nicola Palermo (1826-1876), non crede all’audiovisivo - e in particolare al cinema - quamadre del generale di divisione Amedeo De Cia, nato a Gera- le mero intrattenimento fine a se stesso. OfficinemAperto coce Marina, decorato con 8 medaglie nelle guerre di Libia del stituisce una nuova opportunità per riportare al centro del15-18 e 40-45 (1883-1971). Il premio verrà assegnato a). Stu- l’attenzione l’Arte cinematografica, i contenuti e i valori deldiosi, scrittori o persone (di ogni provenienza) su specifici ar- la nostra storia, le tematiche sociali, dare voce alle riflessiogomenti della Locride riguardanti cultura, vita, storia, ar- ni critiche sulla Calabria. Ideato e diretto dal cineasta calacheologia, natura sotto ogni profilo o genere espressivo, del brese Antonio Ciano, più che il solito festival che si consuma presente o del passato, quali libri, serie di articoli su architet- in consegne di premi e passerelle pseudo televisive, Officitura, geografia, poesia, arte, musica, letteratura, romanzi, produzioni teatrali, televisive, cinematografiche di qualsiasi nemAperto si propone di costruire una reale e concreta ocsettore (anche religioso o sportivo ecc.) nonché creazioni di casione d’incontro, di socializzazione e di approfondimenmusei o mostre (non transitorie), ma comunque riguardanti to partecipato. La Calabria non quale mera spettatrice, ma sempre la realtà della Locride (o zone adiacenti). b. Per studi soprattutto protagonista. L’obiettivo è interrogarsi, scopriparticolareggiati o tesi relative al punto a. prodotte da studen- re come nel corso del tempo il cinema ha raccontato la noti o laureati di scuole universitarie o superiori (preferibilmen- stra terra, sperimentare su come questo mezzo di comunite della Locride o anche esterni), ma anche per casi di parti- cazione universale, possa svolgere la sua funzione critica, colare bisogno, distintisi per impegno e serietà. c. Persone fi- culturale, artistica e divulgativa. Saranno assegnati i sesiche, anche del passato, con o senza segnalazioni pervenute guenti premi: alla migliore opera di OfficinemAerto andrà ed anche a semplice giudizio della Giuria, che siano da consi- il Premio Energia Calabria; alla migliore tra quelle realizderarsi esempi nella Locride di produzioni eccezionali o di vi- zate nella locride il Premio Afrodite Locrese; all’opera che ta cristallina nonché di laboriosità, altruismo, generosità. Per meglio ha saputo raccontare i valori di libertà, giustizia, contali persone, premiazione con premio d’onore, senza quota in vivenza civile e impegno sociale il Premio Officina Audiovidanaro. PREMIO E GIURIA: Il premio è di 2.500 euro e sarà siva Zaleuco; alla migliore sceneggiatura tra quelle amintero o diviso secondo il parere della Giuria, composta da 7 bientate, almeno in parte, nella locride il Premio Scrittura membri che sono: Presidente della giuria prof.ssa Marilisa Audiovisiva Corrado Alvaro; all'opera più votata online il Morrone Naymo; prof. F. Commisso; dr. S. Hjeraci; sig. D. Lu- Premio CalabriAPERTAtube. I primi 3 premi saranno copis; avv. V. Macedonio; avv. D. Romeo; prof. G. Pittari. Il Pre- stituiti da una scultura e un contributo di 400 euro ciascumio sarà ripetuto annualmente essendo frutto di una specifi- no, gli ultimi due da una scultura e un contributo di 200 euca donazione e i 3 Comuni si altemeranno per le annuali asse- ro. La manifestazione, grazie alla sua natura itinerante, pregnazioni; la Segreteria varierà invece ogni 3 anni. Il giudizio vede più serate d’incontro e di approfondimento partecipadella Giuria è inappellabile e i vari candidati accetteranno tut- to che si svolgeranno in vari luoghi della locride: il 6 agosto te le modalità del concorso.PARTECIPAZIONE: E’ GRATUI- a Gerace, il 10 a Condojanni, il 12 a Marina di S. Ilario (conTA, libera a tutti i cittadini della Locride, della Calabria e di tut- segna dei premi), il 13 a Locri. Insieme alle proiezioni e al ta Italia o anche di eventuali nazioni estere, purchè attinenti ai confronto con gli autori, avrà luogo una ricostruzione stotemi indicati alla voce Assegnatari. È indispensabile l’invio al- rica su come la Calabria è stata raccontata nel cinema nel la Segreteria del Premio, presso il Comune di Grotteria di 3 co- corso dei decenni. Grazie ad un approccio non accademico pie di tutti gli elaborati (per invio cartaceo o CD o cassette o ma divulgativo e all’ausilio dei relativi contributi filmati, gli quant’altro) che resteranno alla Segreteria per l’esame della incontri, coordinati dal direttore della Cineteca delle CalaGiuria nonché invio di ognuna delle 3 copie al donatore, al Co- bria Giovanni Scarfò, offriranno a tutti l’opportunità di comune della premiazione e alla Segreteria per le biblioteche. noscere e dibattere su come l’immagine della nostra regioQuanto viene presentato non avrà onere né compenso, né sarà ne nel cinema si è evoluta nel corso del tempo fino ai giorni restituito. Devono essere indicati: esatti indirizzi con recapiti, nostri. Le opere e gli autori concorrenti ad OfficinemAcurriculum, quanto altro necessario nonché accettazione del PERTO 2009 potranno così confrontarsi tra loro e con il pubbando e del regolamento. Gli elaborati devono pervenire alla blico tra passato, presente e futuro. Nato nell’ambito di Segreteria del Comune di Grotteria entro e non oltre il termi- Energia Calabria Movimento Creativo - sorto in memoria ne massimo delle ore 13,00 di giovedì 16 luglio 2009.PREM- del prof. Vincenzo Pezzano - OfficinemAPERTO in questa lAZIONE: Nell’anno 2009 la premiazione, che si svolgerà a Lo- sua prima edizione sarà ospitato, quale sezione indipencri alle ore 17.00 di sabato 12 settembre, vedrà la partecipa- dente, da Epizephiry International Film Festival, nel corso zione di personalità della cultura, della politica e del mondo della cui serata finale saranno consegnati i premi. Il diretdella Locride, a consegnare i premi saranno oltre i Sindaci dei tore organizzativo è Marcello Pezzano. OfficinemAPERTO Comuni interessati, i membri della Giuria. Durante la mani- si avvale della collaborazione della Cineteca della Calabria, festazione sarà ricordata Elvira Palermo unitamente al non- e del patrocinio dei Comuni di Gerace, S. Ilario dello Jonio no, al padre e al figlio. L’intero regolamento del premio è di- e Locri. Il regolamento e la scheda di iscrizione sono scarisponibile sui siti ufficiali dalle tre Amministrazioni comunali: cabili dal sito www.energiacalabria.it. Per informazioni: ofwww.grotteriacomune.com;www.comune.locri.rc.it. La se- ficinemaperto@energiacalabria.it. REGGIO C. - Caffè letterari Organizzati dal Circolo Rhegium Julii con il patrocinio della Regione Calabria e degli assessorati Turismo-Immagine e Grandi Eventi del Comune, i Caffè Letterari 2009 si terranno: martedì 14 luglio la scrittrice siciliana Giusep-pina Torregrossa, autrice de Il conto delle minne (Mon-dadori). Il 21 luglio toccherà al lucano Giuseppe Lupo, autore del romanzo La carovana Zanardelli (Marsilio), mentre il 28 luglio sarà la volta dello scrittore emiliano Giuseppe Pederiali con il romanzo, edito da Garzanti, La vergine napoletana. Primo ospite di agosto (martedì 4 agosto) sarà lo scrittore-archeo-logo, Valerio Massimo Manfredi con il romanzo Idi di Marzo (Mondadori), seguirà l’11 agosto l’autore pugliese Raffaele Nigro con Santa Maria delle battaglie (Rizzoli). Il cantautore Roberto Vecchioni, sarà ospite del Rhegium giovedì 20 agostoRoberto Vecchioni, autore del libro Scacco a Dio (Einaudi). I Caffè letterari 2009 si concluderanno il 25 agosto con la presenza a Reggio dei tre vincitori del Premio “Rhegium Julii - Selezione Opera Prima”, i quali si contenderanno il premio Fortunato Seminara attraverso una selezione operata dalla Giuria popolare i cui membri saranno scelti tra i vincitori dei Quiz Culturali, proposti dai giovani del Rhegium in occasione degli Incontri con l’Autore.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 51

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La ventiquattresima edizione del Campionato nazionale Optimist a partire dal 21 agosto a Reggio

Luca Carboni in concerto a Riace IL CARTELLONE

Piero Pelù con “Acquasantissima” il 22 agosto a Roccella Jonica

REGGIO C. - Spettacolo dei Momix Spettacolo dei Momix ("Bothanica"), 16 agosto, ore 21.30, Catona Teatro di Reggio Calabria (organizzazione Catona Teatro). Informazioni: www.ruggeropegna.it. REGGIO C. - Campionato nazionale Optimist Al Palazzo Foti della Provincia, è stata presentata la XXIV edizione del “Campionato Nazionale Optimist”, competizione per piccole imbarcazioni a vela condotte da regatanti “under 15”, che si svolgerà nel tratto antistante il Lungomare di Reggio Calabria dal 21 al 24 agosto 2009. Il “Circolo Velico”, il “Circolo Nautico”, lo “Yacthing Club” e l’associazione velica “Pasquale Chilà”, di Reggio Calabria, si sono consorziati nel “Comitato circoli velici costa reggina”, per organizzare al meglio l’evento che radunerà sullo Stretto la classe più numerosa di tesserati alla Federazione italiana vela. Infatti, 500 è il numero previsto di presenze, tra atleti (120), collaboratori e famiglie al seguito, che soggiorneranno nella città della “Fata Morgana”. REGGIO C. - Premio Anassilaos per la poesia L’Associazione Culturale Anassilaos, nell’ambito del XXI Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze bandisce il Premio Anassilaos per la Poesia. Al Concorso possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità con opere in lingua italiana. Esso si articola nella Sezione Poesia inedita, che prevede l’invio di massimo di tre liriche e nella Sezione Poesia edita per raccolte pubblicate nel quadriennio 2006/2009. E’ ammessa la partecipazione a più sezioni. Gli elaborati (per la poesia inedita) e i volumi (per la poesia edita) dovranno essere spediti al seguente indirizzo: Associazione Culturale Anassilaos, Casella Postale 191 – 89100 Reggio Calabria, entro e non oltre il 20 settembre 2009. E’ prevista una quota di partecipazione. La Giuria, allargata agli Amici dell’Associazione Culturale Anassilaos, si compone di esperti e studiosi di poesia. I premi consistono, per ambedue le sezioni, nella somma di euro 500,00 più una targa artistica per i primi classificati e in targhe per gli altri. L’Associazione si riserva di segnalare liriche e volumi particolarmente significativi, per i quali saranno assegnati diplomi e medaglie. La consegna dei premi, inserita nelle manifestazioni del Premio Anassilaos di Arte Cultura e Scienze (dall’ 1 al 14 novembre 2009), si terrà a Reggio Calabria. Per ulteriori informazioni inviare una e.mail all’indirizzo ass.anassilaos@libero.it o telefonare alla Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni al numero 333.3998510. REGGIO C. - “Italia Nostra”, conversazioni “Dai Paesaggi Sensibili dello Stretto ai Paesaggi Culturali della nostra città”: Italia Nostra di Reggio vuol porre così all’attenzione della cittadinanza, nei prossimi mesi, tutti gli aspetti positivi dell’archeologia, della storia, della stessa edilizia di Reggio. E lo fa attraverso una serie di conversazioni tenute da soci e da esperti, che si svolgeranno presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Via Tripepi, introdotti dal Presidente dell’Associazione protezionista, Arch. Pino Bertone.La prima conversazione, che darà inizio al ciclo, sarà tenuta dall’Arch. Alberto Gioffrè, Socio fondatore di Italia Nostra di Reggio, sul tema del “Recupero dell’edilizia abusiva” (come rinnovare e valorizzare la maglia urbana del degrado): il terzo appuntamento sarà curato dalla Dott.ssa Rossella Agostino, già Presidente della Sezione reggina, sul tema dell’Archeologia e quotidianità della vita. Seguiranno altre conversazioni, sempre di mercoledì, il 23 settembre 2009, il 21 ottobre 2009, il 25 novembre 2009, per poi riprendere nell’anno successivo. Relatori saranno: il Dott. Franco Arillotta, il Prof. Franco Zagari, l’Ing. Claudio Bertonelli, la Prof.ssa Martorano Costabile, l’Arch. Nino Pellicanò, l’Ing. Giuseppe La face, ma la Conversazione del 21 ottobre sarà imperniata sul libro. REGGIO C. - “Cinema Ambiente & Paesaggio” Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Calabria Film Commission ha deliberato di affidare all’artista reggino Demetrio Casile la direzione artistica della terza edizione del festival “Cinema Ambiente & Paesaggio” che si terrà a Reggio Calabria dal 6 al 10 ottobre 2009. RIACE (Rc) - Luca Carboni in concerto Luca Carboni in concerto. L'evento si svolgerà martedì 18 agosto, in occasione del Festival dell'Accoglienza in piazza Bronzi di Riace, ore 21.30, ingresso libero. Per info: www.essemmemusica.it. ROCCELLA J. (Rc) - “Insieme si può” E’ già pronta per essere messa in scena, l’edizione 2009 di “Insieme si può”, serata speciale, che coniuga spettacolo e solidarietà, promossa dall’omonima associazione no profit di Roccella Jonica (Rc), presieduta da Francesco Minici, As-

sistente Capo della Polizia di Stato e dalla Segreteria Prov.le Siulp di Reggio Calabria con il suo Segr. Gen. dott. Franco Caracciolo. La popolare manifestazione si svolgeràmercoledì 15 luglio, a partire dalle ore 21,00, sempre nel suggestivo del Teatro al Castello di Roccella Jonica. Presenteranno la serata l’inviato speciale di Striscia la Notizia Max Laudadio, da quest’anno sostenitore delle iniziative di “Insieme si può…” unitamente al comico Claudio Batta, anch’esso fondatore dell’Associazione e gradito ospite fisso di Roccella Jonica. Saranno affiancati dal simpaticissimo Gianni Cinelli, quest’anno in vesti speciali....molto speciali. Si esibiranno sul palcoscenico, personaggi di spessore dell’area Zelig come il discotecaro un po’ svampito Giovanni Vernia nelle sue vesti di Jhonny Grove, mentre dell’area di Colorado Cafè ci sarà un gradito ritorno di Baz nella sua moderna versione 3.0 e del suo presentatore, l’amico Marzio Rossi; Michelangelo Pulci nelle sue vesti di “Saro” cameriere della più famosa “ristoria pizzorante” unitamente ad Alessandro Bianchi che saluterà il pubblico con il suo tormentone “ciao depressi”. Ci sarà anche il nonno più famoso d’Italia “Nonno Anselmo” messo in scena da Omar Fantini con la religiosa “Suor Nausica” interpretata dal simpaticissimo Paolo Casiraghi. Il tutto allietato dal singolare sound dei “Taranproject” con l’amico Mimmo Cavallaro. Durante la serata, come ogni anno, saranno consegnati dei riconoscimenti di cui: uno alla memoria del dott. Giorgio Boris Giuliano, capo della Squadra Mobile di Palermo, nel trentennale della sua uccisione (21 luglio 1979) ad opera di Leoluca Bagarella, ed uno come giornalista, scrittore e sceneggiatore a Carlo Lucarelli. Le premiazioni saranno precedute da alcune brevi clip video che desteranno decisamente emozioni e forti sensazioni. L’evento oltre alla parte ludico-culturale, consentirà di donare alla Croce Rossa di Roccella Jonica, una postazione multimediale e delle divise da pronto intervento, in segno di gratitudine per l’opera svolta da questa organizzazione umanitaria, sia sul campo mondiale che in quello locale, ove si è potuto apprezzare l’impegno e la passione di quei volontari in diverse occasioni. Altre donazioni per altre realtà saranno effettuate nei giorni successivi e per le quali sarà data ampia opportuna diffusione a mezzo stampa. Una serata speciale, perché gli spettatori non solo saranno chiamati a vedere uno spettacolo coinvolgente, né soltanto a contribuire ad un progetto di solidarietà. Ogni spettatore potrà conoscere di persona l’associazione e il suo progetto, contribuendo alla conquista dell’obiettivo che da anni il poliziotto Minici insieme al SIULP di Reggio Calabria portano avanti, soprattutto sul tema dell’educazione alla legalità, in un comprensorio difficile come quello della Locride. Temi condivisi appieno da tutti gli artisti che hanno aderito incondizionatamente all’edizione di quest’anno. L’evento del prossimo 15 luglio è organizzato anche grazie al patrocinio e al sostegno della Questura di Reggio Calabria, della Presidenza del Consiglio Regionale della Calabria, della Siae, dei comuni calabresi di Roccella Jonica, Portigliola, Gerace, Martone, San Luca, Caulonia. Assolutamente indifferente si è rivelata Confindustria di Reggio Calabria con il suo presidente che non ha inteso neanche semplicemente rispondere ad una semplice istanza. Sull’indifferenza evidentemente c’è molto lavoro ancora da fare e non solo sui giovani. La serata verrà ripresa dalle telecamere di Telemia, oltre alla diretta radiofonica interregionale di Studio 54 di Francesco Massara. ROCCELLA J. - Concerto di Franco Battiato Franco Battiatoin concerto il 16 luglio a Roccella Jonica. Si tratta dell’unica data in Calabria – organizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese – del tour estivo del cantautore siciliano, che ritorna nella nostra regione dopo i successi registrati lo scorso inverno nell’ambito del lungo tour Live in Theatre 2009. ROCCELLA J. (Rc) - Morgan in concerto Dopo il grande successo da X Factor 2009, “ Morgan “ partirà per una tournèe italiana, tantissime le date da nord a sud nei posti più suggestivi della Penisola. Marco Castaldi in arte Morgan, una delle voci più suggestivi della canzone d’autore Italiana, da sempre personaggio atipico, dopo l’esperienza con i “Bluvertigo” farà tappa anche in Calabria, per l’unica data, il prossimo 31 luglio nel meraviglioso scenario dell’anfiteatro, al Castello di Roccella Ionica. I biglietti sono disponibili in tutte le prevendite abituali della Calabria, e avranno tre ordini di posto: settore vip (posti numerati) euro 38.00, settore platea ( posti a sedere non numerati) euro 28.00, settore gradinata euro 20.00, (posto non numerato), i prezzi sono compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. ROCCELLA J. (Rc) - Spettacolo dei Fichi D’India Ritorna il cabaret dei Fichi D’India, dopo il successo della loro tournèe teatrale. I due comici si esibiranno, lunedì 10 agosto, presso l’Anfiteatro di Roccella, lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.30. Tre saranno gli ordini dei posti, “Settore Vip” (posti numerati) euro 25.00, “Settore Parter” (posti non numerati) euro 20.00, Settore “Gradinate” (posti non numerato) euro

15.00, i prezzi sono compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335 . ROCCELLA J. (Rc) - Piero Pelù in concerto Piero Pelù presenta, il 22 agosto a Roccella Jonica, “Acquasantissima”. Nelle 2 ore di spettacolo saranno completamente riarrangiati in chiave “Rock and Rom” brani tratti dal repertorio storico di Piero Pelù insieme ai brani del repertorio degli Acquaragia Drom. La formazione che si esibirà sul palco insieme a Piero Pelù prevede: Elia Ciricillo (voce, chitarra acustica e tamburello), Cosimo “Zanna” Zannelli (chitarra rock e cori), Rita Tumminia (accordion e cori), Sandokan Gruia (contrabbasso ed evoluzioni), Marcus Colonna (clarone, clarinetti e tamburello), Erasmo Treglia (violino, ciaramella, tromba degli zingari e cori), Pol Baglioni (batteria). ROSSANO (Cs) - Bando di Servizio Civile E' stato pubblicato il Bando di Servizio Civile Nazionale per il 2009. La Caritas Diocesana di Rossano-Cariati partecipa con il progetto “I poveri: nostri signori e padroni” che prevede l’inserimento di 4 giovani in Servizio Civile. Le due sedi di attuazione del progetto sono ubicate nel territorio di Rossano e sono le seguenti: Centro D’ascolto Diocesano e Centro D’ascolto Maranatha. I giovani della Diocesi che intendono partecipare alla selezione devono far pervenire le domande alla Caritas Diocesana di Rossano-Cariati che è sita a Rossano in via San Bartolomeo, 94 entro il termine perentorio delle ore 14,00 del 27 luglio 2009. Per informazioni possono recarsi presso la sede della suddetta Caritas da lunedì a venerdì dalle ore 9,30 alle 12,00. Il Servizio Civile Nazionale che è stato istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64 e che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria, rappresenta la possibilità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace. Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, rappresenta una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. I giovani che scelgono di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile Volontario, scelgono di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa. ROSSANO (Cs) - “Io c’ero 09”, manifestazione Partita la manifestazione “Io c’ero ’09 – Guinness World Record”, organizzata da Massimo Frigatti e Ovidiu Morgos e patrocinata dal Comune di Rossano, Assessorato al Turismo, che prevede la realizzazione della cartolina più grande del mondo. La cartolina più grande del mondo sarà composta dalle foto che in questi giorni il fotografo Ovidiu Morgos scatterà nella nostra città. Gli appuntamenti per farsi fotografare sono i seguenti: dall’1 al 15 agosto, sul lungomare, quando sarà allestita la mostra di tutti i volti fotografati. Domenica 9 agosto, poi, ci sarà la presentazione ufficiale della cartolina, fronte-retro, che conterrà la riproduzione di alcuni monumenti di Rossano composti a mosaico con le foto di Morgos, che parteciperà al Guinness Word Record nella categoria “la cartolina più grande”. Per l’occasione giungeranno in città i giudici della Guinness World Record che certificheranno la riuscita o meno del record. ROSSANO (Cs) - “Mare Sicuro 2009” Il Comune di Rossano ha aderito all’operazione “Mare Sicuro 2009” del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e finalizzato alla tutela dei bagnanti e delle coste. Nell’ambito di questa operazione, che verrà espletata dalla Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Corigliano Calabro, saranno attivate tutte le azioni necessarie a regolare, attraverso una mirata azione di vigilanza e controllo, la navigazione da diporto in prossimità delle coste proprio per tutelare l’incolumità di bagnanti, dipartisti e subacquei nei periodi di maggiore affluenza e presenza di turismo balneare. L’operazione “Mare Sicuro”, terminerà il 31 agosto, prevede anche una costante attività di pattugliamento congiunta terra-mare, con pattuglie terrestri e unità navali in dotazione alla Guardia Costiera di Corigliano Calabro, una delle quali pattuglierà il litorale rossanese. Nell’ottica di collaborazione ormai avviata tra i due Enti, si stanno portando a termine tutti gli adempimenti amministrativi per arrivare alla riapertura, dopo 30 anni, del Comando della Delegazione di Spiaggia di Rossano. Un’altra azione importante di salvaguardia e tutela del territorio e dell’ambiente, di rispetto della legalità e di protezione dei bagnanti.


52 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Mia zia, ma tante Dalida”, presentazione del libro in programma il 17 luglio a Serrastretta

“Corrinsieme” a Santa Caterina dello Jonio IL CARTELLONE

Finale regionale del concorso “Ragazza Cinema ok” a Sellia Marina

SAN MANGO D’A. (Cs) - Festa Madonna delle Grazie Programma festa Madonna delle Grazie. Venerdì 17 luglio, fiera in collina (arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 9.00, sveglia musicale con la banda del maestro M. Fiorillo; sabato 18 luglio, giornata dei bambini; fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 16.00, giochi popolari; ore 21.30, "I Collage" in concerto; domenica 19 luglio, fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 10.45, offerta cero votivo alla Madonna da parte dell'amministrazione comunale; ore 11.00, santa messa; ore 16.00, processione della Madonna delle Grazie per le vie del paese; ore 21.30, "Metropolis" cover band Pooh, "alessia" direttamente da "X Factor", "Micu u pulici" show; al termine fuochi pirotecnici. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico di seguito riportato: 348/5608901. SAN MARCO A. (Cs) - Concerto di Luca Carboni Concerto di Luca Carboni a San Marco Argentanoil 14 agosto. Il concerto si terrà in occasione della festa del patrono presso il centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. SAN PIETRO A. (Cz) - Lino Barbieri show Il 15 luglio ore 22.00, a San Pietro Apostolo, Lino Barbieri show (una serata tutta da ridere con le caratterizzazioni ed il cabaret del noto comico napoletano). SAN VITO SULLO J. (Cz) - Presentazione Rosario Giorno 16 luglio, alle ore 11.00, presso il convento del Carmine in S. Vito sullo Jonio ci sarà la presentazione del Rosario "Miriam". Seguirà aperitivo nel giardino Carmelo.

araba; ore 11.00, visita Le Castella, momento musicale e recitativo al monumento di Uccialì; ore 18.00, giardino S. Domenico, Santa Severina, educazione alla salute nel mondo arabo, a cura di Silvano Cavarretta; ore 20.00, Santa Severina, momento gastronomico e letterario con la partecipazione di Francesca Marchese; ore 22.00, cortile del castello di Santa Severina, "Hijab o del confine", teatro sul velo a cura della fondazione Aida di Verona, per la regia di Letizia Quintavalla; giorno 23 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 17.00, castello di Santa Severina, convegno su "Donna, immigrazione, diritto e religione nel mondo arabo"; ore 19.00, Santa Severina, incontro con Thaar Ben Jelloun; ore 20.00, Santa Severina, gastronomia araba e letteratura; ore 21.30, piazza Campo, Santa Severina, concerto arabo jazz "Haoma trio"; ore 22.45, piazza Campo, Santa Severina, "Pane nudo", proiezione cinematografica a cura di Antonella Grasso; giorno 24 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 17.00, castello di Santa Severina, mostra di Saloua Jabeur; ore 20.00, Santa Severina, gastronomia araba e letteratura; ore 21.00, Santa Severina, concerto Takadum e danza del ventre; ore 22.30, giardino di San Domenico, Santa Severina, "Io e l'altro" proiezione cinematografica a cura di Antonella Grasso; giorno 25 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 10.00, salone scuderie del castello di Santa Severina convegno "L'Islam e l'Europa: la percezione del domani. Mediterraneo e processo di Barcellona". Tavola rotonda a cura di Gianfranco Bertolo, direttore scientifico del CeSEm, Centro di Studi Euromediterraneo, docente di Storia dei trattati e politica internazionale, Università Statale degli Studi di Milano; ore 21.00, presso la villa comunale di Crotone concerto dell'orchestra di Tangeri; giorno 26 settembre, ore 9.00, a Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 11.00, Santa Severina, visita stand artigianali; ore 20.30, Santa Severina, saluto di chiusura; ore 21.00, Santa Severina "Madame Plaza". Progetto coreografico di Bouchra Ouizguen. Interpreti e musica: Fatima El Hanna, Fatima Aït Ben HmadNaïma Sahmud, Bouchra Ouizguen "Ahat" cantato e composto da Youssef El Mejjad, luci: Hamid Fardjat, costumi: Nouredine Amir, responsabile produzione: Michel Laurent; ore 22.00, Santa Severina concerto dell'orchestra di Tangeri.

SANT’ANDREA A. (Cz) - Do Mi Sol e Calabruzi Sabato 1 agosto 2009 alle ore 21.00 si esibiranno il coro Do Mi Sol dell'Associazione Musicale " Musica è" il Gruppo Folkloristico "I Calabruzi" il Gruppo Musicale Femminile " Le Chele di Granchio ", l'impianto audio-luci sarà curato dalla "Music Art " di Tonino Sirianni. Per informazioni tel. 3683187350. SATRIANO M. (Cz) - Sud Sound System A Satriano Marina il 4 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall’Amministrazione ComunaSANTA CATERINA (Cz) - Mostra di pittura le, assessorato al turismo, in occasione dell’estate Satriano con E’ stata presentata presso il castello di Santa Severina , alla inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informapresenza dell'artista, la mostra di Mark Aspinall dal titolo zione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese "Intrinsic frequencies". Lo scultore, di origini britanniche, consultando il sito www.essemmemusica.it; o telefonando al vive e lavora da tempo a Crotone e, dopo aver esposto in Ita- numero 327.7705335. lia e all'estero, ha deciso di presentare e far conoscere la sua più recente linea di esplorazione proprio in Calabria: sculture in acciaio inox stagliate nel cielo dei bastioni del castel- SATRIANO S. (Cz) - Francesco Baccini in concerto lo di Santa Severina su lunghi tubi di ferro azzurro che si Francesco Baccini in concerto il 28 settembre. L'evento è orconfondono con il cielo, accanto ad altre opere in ceramica. ganizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del PaLa mostra, interessante esempio di incontro tra cultura lo- trono si svolgerà a Satriano Superiore nel centro storico, con cale e straniera, sarà visitabile sino al 31 luglio negli orari di inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informaapertura del Castello. zione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonando al numero di seguito riportato 327.7705335. SANTA CATERINA DELLO J. (Cz) - Corrinsieme Domenica 19 luglio 2009 si svolgerà a Santa Caterina dello Jonio la 14ª edizione della Corrinsieme, manifestazione na- SCALEA (Cs) - Global beat moviment zionale di Corsa su Strada.L'intero ricavato delle iscrizioni Il 12 luglio 2009, in località Riva Chiara di Sellia M., serasarà devoluto all'Airc (Associazione italiana ricerca sul can- ta al locale Tarantula con i "global beat Moviment" un mix cro). di tarantella, pizzica, ska e reggae. S. SEVERINA (Kr) - Festival del mondo arabo Festival internazionale del mondo arabo dal 20 al 26 settembre 2009. Programma: 20 settembre, ore 17.00, Santa Severina inaugurazione del Festival alla presenza delle massime autorità locali ed esponenti del mondo arabo; ore 18.00, presso Castello di Santa Severina, inaugurazione della mostra di Fathi Hassan; ore 19.00, presso il cortile del castello di Santa Severina; "Il baccalà non teme lo straniero", spettacolo di teatro, musica e danza sul tema della diversità culturale, regia di Ciro Menale; rappresentazione teatrale con Rossana Gay, Raffaele Brancati, Gianni Cannata, Germano Cherchi, Iancu Persic, Roberto Quagliarella, Mavis Castellanos, Lunella Cherchi, Rossella Cicero, Renata Mezenov Sa; ore 20.00, Santa Severina momento letterario e gastronomico con la partecipazione di Francesca Marchese; giorno 21 settembre, ore 10.00, a Crotone, incontri istituzionali; ore 17.00, Crotone, inaugurazione della mostra di Jacque Guenot, ordinario di geometria all'Unical; esposizione sulla matematica e i suoi sviluppi nel mondo arabo ed europeo; ore 21.00, presso la villa comunale di Crotone, concerto dell'orchestra di Fez, musica classica andaluso - magrebina; giorno 22 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua

SELLIA M. (Cz) - “Ragazza Cinema Ok” Giorno 31 luglio, alle ore 20.00, presso il ristorante pizzeria Prato Verde loc. Iozzolino, si terrà la finale regionale "Ragazza Cinema Ok". Nella serata sarà eletta "Ragazza Cinema Ok Prato Verde". Prenotazioni: 328/9767004. SERRASTRETTA (Cz) - Iniziativa Associazione Dalidà Si è concluso il master of food salumi, a Serrastretta , seguito con interesse da diciotto partecipanti, e condotto con professionalita’ da Nino Convertini, agronomo e divulgatore Arssa.La richiesta di tenere questo corso a Serrastretta è venuta dagli amici Franco Fazio ed Angelo Aiello dell’associazione Dalidà, che hanno coinvolto alcuni loro soci , iscrivendosi anche a slow food . Le due associazioni si apprestano a concordare altre iniziative comuni tramite un protocollo d’intesa per la valorizzazione dei prodotti gastronomici di Serrastretta e del Reventino.Il prossimo appuntamento è la grande festa che si terrà a Serrastretta il 13 agosto, quando l’associazione Dalidà farà assaggiare in quantità eccezionali, le gustosissime soppressate , preparate per l’occasione secondo le tecniche di lavorazione e conservazione che appartengono indissolubilmente a questo territorio.

SERRASTRETTA (Cz) - “Mia zia, ma tante Dalida” 17 luglio 2009 a Serrastretta - ore 18.00 Sala Brezia in Piazza Pitagora. L’Associazione “Dalidà” come ogni anno in estate organizza a Serrastretta incontri ed eventi legati alla figura di Dalida, famosa diva internazionale. Questa volta l’occasione è quella di un importante evento: la presenza a Serrastretta di Luigi Gigliotti, il nipote nato nell’anno fatale della dipartita di Luigi Tenco, di cui porta il nome, in omaggio al grande amore di Dalida. Luigi Gigliotti “ideale” figlio che la cantante francese di origine calabrese aveva tanto desiderato , vivrà in questa occasione il suo viaggio alla ricerca delle radici, come già fece la stessa zia Jolanda (Dalida) e suo padre Orlando Gigliotti. Per l’occasione sarà presentato il suo libro appena pubblicato in Francia con il titolo “Mia zia, ma tante Dalida” scritto con la collaborazione di Stephane Julienne. Il libro sarà introdotto dal giornalista e storico Antonio Miredi.

SETTINGIANO (Cz) - All’Orso Cattivo Ogni giovedì: "Toda Joia"!!! presso L'Orso Cattivo a Settingiano. Zona ristorante: Dr. Why - il gioco a quiz per locali (ore 21.00); "Toda Joia" - Dj's: Gianluca Napoli, Tatto and Beat&Love (ore 23.30). Zona pub: balli caraibici: salsa, merengue Y bachata (tutta la sera!). Ingresso: 10 euro (solo 5 euro se segnali la tua presenza sul sito www.movidacommunity.it). SETTINGIANO (Cz) - “Tele di Penelope”, iniziative L’Associazione Tele di Penelope di Settingiano ha stilato il programma estivo degli spettacoli per la stagione estiva del 2009. Il secondo appuntamento di rilievo è previsto per il 17 luglio quando si esibirà sul palco settingianese Nando e la sua band. Il 25 luglio sarà la volta del Kantafestival, dove si esibiranno i bambini che potranno mettere in mostra le loro dote canore, il 6 agosto si esibirà un giovanissimo complesso musicale la 8° Nota, il giorno successivo sarà l’insegna della tradizione popolare, infatti vi sarà la gare degli organetti, alla riscoperta di questo antico ed affascinante strumento musicale. Nelle serate del 10 e dell’11 agosto si svolgerà il primo Festival delle Band Emergenti, una kermesse che vedrà gareggiare ben nove gruppi musicali che aspirano ad affermarsi nel panorama musicale nazionale, cinque gareggeranno nella prima serata e quattro nella seconda. L’ultimo grande appuntamento sarà per la sera della vigilia di Ferragosto, quando vi sarà la Sagra della Cudduredda con intrattenimento musicale e al termine della serata, verrà sorteggiato il fortunato vincitore della lotteria organizzata dall’Associazione che mette in palio un bellissimo scooter. SIDERNO (Rc) - Festival internazionale del folklore La Roma Touring di Francesco Corea comunica che giorno 9 agosto presso il Borgo Antico di Siderno dalle ore 21.00,in occasione del 5°"Festival Internazionale del Folklore" ci sarà l'esibizione del duo comico della Compagnia del Bagaglino di Roma Battaglia e Miseferi. SPEZZANO (Cs) - Concorso di poesia La parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo organizza il 3° concorso nazionale di poesia in lingua italiana e calabrese: "So a chi ho dato la mia fiducia". Il concorso si articola in 2 sezioni, entrambe riservate a poesie inedite e non vincitrici di altri concorsi, prodotte da poeti Italiani e stranieri: 1ª sezione: Poesia in lingua Italiana; 2ª sezione: Poesia in Dialetto calabrese. I partecipanti dovranno inviare 6 copie di un massimo di 2 poesie, in cartaceo, all'indirizzo: Parrocchia S. Maria Assunta in Cielo - Segreteria Concorso di Poesia Via Duomo -87050- Spezzano Piccolo (Cs). Le poesie dovranno essere inviateentro il 31 luglio 2009. Farà fede il timbro postale. I poeti possono partecipare ad entrambe le sezioni. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. La partecipazione al concorso è gratuita. La giuria, composta da esperti del settore, valuterà con giudizio insindacabile le opere; è facoltà della giuria non assegnare il premio o assegnarlo ex-aequo a più opere; la giuria ha altresì facoltà di segnalare opere ritenute particolarmente meritevoli. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Spezzano Piccolo, nella giornata di mercoledì 12 agosto, Madonna Assunta in Cielo; ora e , durante i festeggiamenti in onore della sede saranno preventivamente comunicate agli autori premiati ed a quelli segnalati. I premi saranno consegnati esclusivamente agli Autori o a loro delegati purché presenti nel corso della cerimonia di premiazione. In caso di assenza senza valido motivo i premi non ritirati saranno devoluti in beneficenza. Informazioni: 0984/435228 dalle ore 16.00 alle ore 19.00. O inviare una mail all'indirizzo: incielo@tiscalinet.it. SOVERATO (Cz) - Al Bar Mario Progamma Bar Mario: ogni mercoldì dott. why; giovedì Isa e il so karaoke; venerdì francysdrag queen; domenica scandlo con tesy voice superkaraoke.


il Domani Sabato 11 Luglio 2009 53

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Colori del Mediterraneo”, collettiva di Arte contemporanea dal 16 al 19 luglio a Soverato

I “Musicadentro” a Catanzaro IL CARTELLONE

Secondo raduno delle Fiat 500 domenica 19 luglio a Tiriolo

SOVERATO (Cz) - Festa del Pd preghiera con il parroco don Roberto Corapi e gli animatori Oggi, alle ore 21.00, in piazza A. Vespucci, lungomare Eu- dell'oratorio. ropa, Festa del Pd Partito Democratico a Soverato. Parteciperà Agazio Loiero. TAVERNA (Cz) - Largot, visite guidate SOVERATO (Cz) - “Colori del Mediterraneo” "Colori del Mediterraneo" , seconda edizione, 16-17-18-19luglio l'Associazione Asca con il patrocinio del Comune di Soverato, organizza la collettiva d'Arte Contemporanea di 10 artisti calabresi, presso la sede della lega Navale ( Villa Comunale ).Programma manifestazione: 16 luglio ore 21, inauguazione mostra, dal sindaco Raffaele Mancini a seguire presentazione del catalogo a cura del giornalista e critico d'Arte Salvatore Giuseppe Alessio.Espongono: Mavy Blasco,Caterina Corrado, Pina Garieri,Piero La Rosa,Vincenzo,Larocca,Enzo Musmeci,Nicola Raspa, Rosa Spina.Direzione artistica Maestro Piero La Rosa.info 338/1260657. SOVERATO (Cz) - Dolcenera in concerto Venerdì 14 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Soverato (Cz). In piazza con ingresso gratuito. SOVERIA MANNELLI (Cz) - Servizio Civile Attivati due progetti di Servizio Civile,la scadenza per la presentazione delle domande è il 27 luglio. Pubblicate sul sito www.soveria.it tutte le informazioni necessarie per la partecipazione al bando. SOVERIA S. (Cz) - Festa della Birra Saranno i Tinturia, quest’anno, ad esibirsi per la Festa della Birra di Soveria Simeri. Un salto di qualità, quello in cantiere per i ragazzi della Consulta giovanile di Soveria Simeri in collaborazione con la Onofrio Concerts di Giuseppe Onofrio. Dopo il successo seminato nelle precedenti edizioni, per la Festa della Birra 2009 si prevedono grandi cose. E la famosa band agrigentina è, di certo, la prima. I Tinturia approderanno, a seguito delle numerose performance televisive, vedi “Striscia la notizia” e il “Maurizio Costanzo Show”, su canale 5, proprio nella piazza di Soveria Simeri. A scendere in campo, con il loro genere un po’ “sbrong”, sono sei artisti di razza: il cantante e vero frontman Lello Analfino, Lino Costa alla chitarra elettrica, Angelo Spataro alla batteria, Mario Vasile alle percussioni, Gianpiero Risico ai fiati, Luciano Favara con la sua chitarra elettrica e Domenico Cacciatore al basso. Euforia, a Soveria Simeri, aspettando i Tinturia per sabato 8 agosto. SPEZZANO (Cs) - Concerto cover dei Nomadi Giovedì 20 agosto alle ore 21 si terrà il concerto dei "Noi vagabondi" (cover dei Nomadi) a Spezzano Piccolo (Cs) all'anfiteatro con ingresso gratuito.

SQUILLACE (Cz) - Visite guidate L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria, offre il servizio di visita guidata alla rassegna espositiva allestita al Complesso monumentale del San Giovanni Catanzaro dedicata ai pittori del seicento Francesco Cozza, Gregorio e Mattia Preti info www.calabriaguide.it 0961-34618 333-8002471. Inoltre, la stessa associazione, mette tutti i giornidalle 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico Scolacium di Borgia. Per ulteriori informazioni contattare i numeri di tel: 0961/34618 - 368/7376942 - 347/1094691 320/0473698 - oppure consultare il sito internet di seguito riportato www.calabriaguide.it. SQUILLACE (Cz) - Madonna del Carmelo, festa A Squillace, in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, martedì 14 luglio, ore 20.00, presso villetta viale Cassiodoro, "Festa Sangria" con il gruppo musicale "Ace" e, alle ore 22.30, Dj Set con Francesco Maida; mercoledì 15 luglio, viale Fuori Le Porte, ore 21.30, concerto dei "Caudam Vorans"; giovedì 16 luglio, piazza Vescovado, ore 21.30, concerto dei "Marasà".

no 19 luglio, ore 21.00, serata finale, proiezione dei 15 corto finalisti premio speciale sarà assegnato al film "15 seconds" di Gianluca Petrazzi interpretato da Raoul Bova e prodotto dalla Sanmarco Film di Raoul Bova. Le tre serate saranno presentate da Rony. La giuria del festival sarà composta da personaggi del mondo della celluloide e critici cinematografici. Direzione artistica Anna Dorico. Organizzazione Acvisione. Info: festivalcortovisione@gmail.com.

La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 - 347/8871177 - o visitare il si- TIRIOLO (Cz) - Cobcerto con don Giosy A Pratora di Tiriolo, ,sabato 18 luglio 2009, alle ore to www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Opere di Mattia Preti al Museo Due nuovi capolavori di Mattia Preti pertinenti la collezione della Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola si possono ammirare nel Museo Civico di Taverna. Si tratta di un bozzetto ad olio su tela di cm.77x41 raffigurante “San Sebastiano” e di un dipinto di cm.157x122 raffigurante “San Girolamo Penitente”, realizzati entrambi dal Cavalier Calabrese nel ventennio 1680-’90. L’evento consentirà a visitatori e studiosi di apprezzare completamente il corpus delle ventitrè opere pretiane di Taverna conservate (oltre che nella stessa sede museale) nelle Chiese di S.Domenico e S.Barbara. Il prestito, stabilito in forma di deposito, è stato eccezionalmente concesso all’Istituzione Culturale tavernese dal Consiglio di Amministrazione della banca presilana presieduto dal presidente Nicoletta e dal Direttore Cariati. Il museo civico è visitabile tutti i giorni, dal martedì alla domenica, (tranne il lunedì) con i seguenti orari 9.30-12.30 e 16.00-19.00. TAVERNA (Cz) - Giornata di sport e divertimento Vela, canoa, skike, winsurf, kitesurf, pesca, giochi ed animazione sul Lago Passante: sono le attività previste per oggi e domenica 12, in Sila, al Lago Passante in occasione della prima edizione della manifestazione intitolata ''Vivi il Lago-Diga del Passante''. L'iniziativa nasce dalla concertazione attuata tra il Comune di Taverna, la Provincia di Catanzaro - Assessorato Ambiente e Trasporti, il Comune di Borgia, il Comune di Magisano, l’Associazione Insegnal’Etica e altre associazioni di categoria. TAVERNA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata inaugurata, nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), la mostra “Segni, forme, colori e suoni” – opere di Ercole Drei, Lia Drei, Francesco Guerrieri, Elisabetta Gut, Mario Parentela, Gloria Persiani, Alfredo Pino e Marco Samorè, appositamente selezionate dalla Collezione d’Arte Contemporanea del Museo Civico di Taverna; promossa e organizzata, nell’ambito della quinta edizione della manifestazione europea “La notte dei Musei 2009” che prevede inoltre, la presentazione alle ore 21,30 dei concerti jazz : “Jazz Workshop” con la partecipazione straordinaria della cantante Laura Fedele e del gruppo “Luca Cosi Quartet”. Il doppio evento curato da Giuseppe Valentino, direttore del Museo Civico di Taverna è patrocinato dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese; dalla Direzione dei Musei di Francia; Unesco; Consiglio d’Europa; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Icom International e Comune di Taverna. La mostra resterà aperta fino al 30 agosto 2009 e sarà visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì. TAVERNA (Cz) - Convegno Unpli Oggi, alle ore 10.00, loc. Monaco Villaggio Mancuso - Taverna, presso la sala convegni del centro visite "Antonio Garcea", Unpli Catanzaro terrà il convegno-forum su “Promozione e accoglienza: le Pro-loco nei sistemi turistici locali”. Modera: Francesco Pungitore, capo servizi redazione "Il Domani della Calabria"; saluti: Ettore Gallo, presidente Unpli provincia di Catanzaro; Giovanni Talarico, presidente Pro loco Villaggio Mancuso; Sebastiano Angotti, sindaco del Comune di Taverna; interventi: Anna Perani, dirigente settore turistico amm. provinciale di Catanzaro; Gilda Catalano, docente Unical Cosenza; Sonia Ferrari, presidente Parco Nazionale della Sila; Tullio Romita, docente Unical Cosenza; Franco Todaro, consigliere nazionale Unpli; Tommaso Loiero, dirigente settore turismo Regione Calabria. Esposizione di prodotti tipici. Mostra di pittura dell'artista Antonio Calabretta.

TIRIOLO (Cz) - “CortoVisione”, programma SQUILLACE (Cz) - Martedì live Festival internazionale del corto d'autore "Cortovisione" a TiMartedì 21 luglio ore 22.00 al Settimo Miraggio il "martedì riolo il 17, 18, 19 agosto, in piazza Gioacchino da Fiore "Quarlive" con i "Mandrax". Info: www.mandrax.it. tiere". Programma: giorno 17 luglio, ore 21.00, proiezione di 30 cortometraggi non finalisti; giorno 18 luglio, ore 21.00, work shop sul cinema corto con Miguel Angel Escudero diSTALETTI’ (Cz) - “La combriccola dell’allegria” rettore agencia de cortometraje espanole "Ace", proiezione A Stalettì, lunedì 13 luglio, ore 19, piazza Roma: spettacolo della rassegna dei cortometraggi del "Kimuak" dei paesi bacon "La combriccola dell'allegria", a cura dell'oratorio cen- schi. Retrospettiva dei lavori del regista Antonello Novellino. tro giovanile "Cuori gioiosi". Giochi, musica, formazione e Proiezione di cortometraggi stranieri in lingua originale; gior-

21.00 concerto con don Giosy Cento, il prete cantante. L'impianto audio-luci sarà curato dalla "Music Art " di Tonino Sirianni. Per informazioni tel. 368/3187350. TIRIOLO (Cz) - Raduno delle Fiat 500 Secondo raduno delle Fiat 500, Città di Tiriolo, domenica 19 luglio, apertura iscrizione ore 8:00 - 9:30, Piazza Italia Tiriolo (Cz), partenza da Tiriolo ore 10:30 alla volta di Pizzo, visita Centro Storico. Ore 13:30, pranzo presso: Popilia Country Resort, Località Cutà - 89843 Maierato (Vv), partenza da Pizzo per il rientro ore 16:30 con tappa intermedia a Settingiano (breve sosta in piazza). Ore 19:00, premiazione Piazza Italia Tiriolo. La serata sarà allietata dal gruppo "I rugari lametini". TIRIOLO (Cz) - FestivalBand Il 22 agosto a Tiriolo si terrà il Festivalband, giunto alla terza edizione. Il concorso per band emergenti, anche quest'anno, prevede la divisione in due categorie: senior e junior. Per informazioni sul regolamento si può consultare il sito www.freewebs.com/festivalband2007 o telefonare al numero 339.7229717. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 25 luglio. VALLEFIORITA (Cz) - Luca Barbarossa Luca Barbarossa in concerto, venerdì 7 agosto a Vallefiorita, in occasione della festa del patrono presso il Centro Storico con inizio alle ore 21.30. Ingresso libero. Per info: www.essemmemusica.it.

ZAGARISE (Cz) - Bio Natura in Sila Bio Natura in Sila è un evento fortemente voluto dai titolari del Centro Asa e i soci del Parco Avventura "Orme nel Parco", dedicato al biologico e al naturale. Il binomio naturabenessere si sposa perfettamente con questa iniziativa che domenica 12 luglio intratterrà gli ospiti del parco avventura "Orme nel Parco" a Tirivolo Zagarise, per l'intera giornata. Si comincia alle ore 10.00 con la colazione dell'alveare a base di pane e miele, si prosegue con il laboratorio dell'alveare a cura dell'Azienda Apicoltura Fragiacomo che farà una dimostrazione di come si estrae il miele dalle arnie. Alle ore 12.00 sarà la volta del laboratorio dell'Antica Macina a cura del Casolare Asa Bio che sfornerà calde pagnotte per i partecipanti. Nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, previa prenotazione si potrà partecipare alla via del Tea un percorso di rilassamento nel bosco per ritrovare la tranquillità perduta a cura del Centro Asa Bio. Per tutta la giornata sarà, inoltre, possibile acquistare prodotti certificati biologici/biodinamici ed anche ortofrutta fresca. Con questa iniziativa Centro Asa & Orme nel Parco intendono lanciare, per tutto il periodo estivo, uno spazio benessere all'interno del parco. Nei giorni di sabato e domenica di ogni settimana, su prenotazione, sarà possibile partecipare all'Oasi di Relax sotto la guida di naturopati qualificati che vi introdurranno alle diverse pratiche naturali: la Biodanza, la contemplazione musicale e il risveglio dell'energia, il percorso dell'energia della natura, l'albero energetico, training autogeno, cranio sacrale, riflessologia plantare, Reiki, cristallo terapia. Con Centro Asa & Orme nel Parco si preannuncia un'estate di benessere. ZAGARISE (Cz) - “Un sorriso tra le onde” Anche quest'anno, l'amministrazione comunale di Zagarise, in collaborazione con la società di Salvamento di Catanzaro, organizza dal 27 luglio al 14 agosto, il progetto "Un sorriso tra le onde": soggiorno diurno di vacanza per anziani finanziato dalla Regione Calabria. Gli interessati potranno presentare regolare richiesta di partecipazione, ritirando l'apposito modello d'iscrizione presso il centro informazione turistica di Piazza Aldo Moro. La domanda dovrà essere presentata al Comune entro il 15 luglio. Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegato il certificato medico, attestante l'autosufficienza, l'idoneità ad affrontare viaggi in pullman e a soggiornare in ambiente marino. CALABRIA - “Musicadentro” "Musicadentro": 16 luglio 2009 Piazza Duomo Catanzaro; 18 luglio 2009 Roccelletta di Borgia (Cz); 25 luglio 2009 Signorello - Catanzaro; 1 agosto 2009 Fossato Serralta (Cz).


54 Sabato 11 Luglio 2009 il Domani

SPETTACOLI - GOSSIP - SOCIETÀ Alba Parietti si schiera al fianco di Veronica

ROMA — «Esprimo tutto il mio sostegno a Veronica Lario»: la difesa arriva da Alba Parietti in un'intervista al settimanale “A”. «Detesto tutte queste signore bene, lo “sciurame” si dice a Milano, che le rinfacciano la vita comoda da moglie di Berlusconi. Come se il denaro potesse comprare tutto, anche l'amore ferito - aggiunge la Parietti -. Non basta neppure una vita da regina per placare una sofferenza intima: Anna Bolena preferì farsi decapitare...».

ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Sabato 11 Luglio 2009 55

SPETTACOLI E TV filmintv Rai 3 ore 21.05 09.15 10.05 10.10 11.00 11.45 12.35 13.30 13.45 14.00 15.20 17.00 17.10

SETTEGIORNI (Attualità) APPUNTAMENTO AL CINEMA UN CICLONE IN CONVENTO LADY COP PONGO & PEGGY... GLI ANIMALI DEL CUORE LA SIGNORA IN GIALLO TELEGIORNALE (Ultime notizie) PIT LANE (Automobilismo) QUALIFICHE (Automobilismo) LINEABLU: CAGLIARI VILLASIMIUS (Ambiente) TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) A SUA IMMAGINE (Religione)

08.00 08.20 09.00 09.05 09.25 09.45 10.10 10.15 10.25 10.30 10.35 11.15 12.35 13.00 13.25 17.30 18.00 18.10 18.30

ore 12.35 “La signora in giallo” Con Angela Lansbury

17.40 TG1 L.I.S. (Ultime notizie) 17.45 L’ISPETTORE DERRICK 18.50 REAZIONE A CATENA (Spettacolo con giochi) 20.00 TELEGIORNALE (Ultime notizie) 20.30 RAI TG SPORT 20.35 SUPERVARIETÀ 21.20 SPOSERÒ MIA MOGLIE (Commedia) 23.30 TG1 (Ultime notizie) 23.35 PREMIO INTERNAZIONALE ALLA LIBERTÀ 2009 00.45 L’APPUNTAMENTO - SCRITTORI IN TV 01.15 TG1 NOTTE (Ultime notizie) 01.25 CHE TEMPO FA (Ultime notizie) 01.30 ESTRAZIONI DEL LOTTO 01.35 APPUNTAMENTO AL CINEMA 01.40 QUATTRO MINUTI (Dramma) 03.30 CITTÀ AMARA (Attualità) 04.00 STELLA DEL SUD (Viaggiare) 04.30 DON MATTEO 2 05.25 HOMO RIDENS 05.50 AGENZIA RIPARATORTI 06.00 QUELLO CHE 06.30 INCANTESIMO 10 07.00 SABATO & DOMENICA ESTATE

CANALE 08.00 08.51 09.50 10.48 13.00 13.40 16.00 18.00 20.00 20.31 21.25 23.36 01.30 02.00 02.32

TG5 MATTINA (Ultime notizie) DOCUMENTARIO FINALMENTE ARRIVA KALLE VIRUS TG5 (Ultime notizie) ELISA DI RIVOMBROSA STARTER WIFE CARABINIERI 6 (Poliziesco) TG5 (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT SCHERZI A PARTE VITA DA PAPARAZZO TG5 NOTTE (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT MEDIA SHOPPING (Acquisti)

ore 21.25 “Scherzi a parte” Regia Mario Bianchi Conduce Teo Teocoli 02.45 03.42 04.13 05.31 06.00 08.00

THE GUARDIAN TG5 NOTTE (Ultime notizie) IN TRIBUNALE CON LYNN TG5 NOTTE (Ultime notizie) TG5 - PRIMA PAGINA (Ultime notizie) TG5 MATTINA (Ultime notizie)

19.15 20.10 20.25 20.30 21.05 22.30 23.25 23.35 23.45 00.00 00.45 01.30 02.00 02.05

TG2 MATTINA (Ultime notizie) STORIE DI SALUTE (Salute) TG2 MATTINA (Ultime notizie) FLIGHT 29 DOWN (Azione) POWER RANGERS OPERATION OVERDRIVE (Fantascienza) BINDI - THE JUNGLE GIRL (Natura) ACQUA IN BOCCA (Animazione) SHAUN, VITA DA PECORA (Animazione) PSICOVIP (Shows) TG2 MATTINA L.I.S. (Ultime notizie) QUELLO CHE QUALITALIADOP RAI SPORT (Cricket) TG2 - GIORNO (Ultime notizie) RAI SPORT (Cricket) DUE UOMINI E MEZZO (Sitcoms) TG2 (Ultime notizie) LA COMPLICATA VITA DI CHRISTINE (Sitcoms) LAW AND ORDER - I DUE VOLTI DELLA GIUSTIZIA (Poliziesco) LAW & ORDER PILOTI (Sitcoms) ESTRAZIONI DEL LOTTO TG2 - 20.30 (Ultime notizie) MCBRIDE - LA VENDETTA (Dramma) ANNA WINTER - IN NOME DELLA GIUSTIZIA (Poliziesco) TG2 (Ultime notizie) TG2 SÌ VIAGGIARE TG2 EAT PARADE (Gastronomia) TG2 DOSSIER STORIE (Attualità) TG2 STORIE (Attualità) TG2 MIZAR (Cultura) METEO 2 (Ultime notizie) APPUNTAMENTO AL CINEMA

ore 18.30 “Law & Order” Episodio “Volo di Natale” Telefilm 02.10 CANADA, ILES DE LA MADALEINE NEL GOLFO DI SAN LORENZO 02.25 LA STAGIONE DEI DELITTI (Poliziesco) 03.10 TG2 MIZAR. (REPLICA) (Cultura) 03.40 CERCANDO CERCANDO

08.05 RAI EDUCATIONAL (Cultura) 09.00 LA NONNA SABELLA 10.30 DRAGO - PAPÀ CASTORO - LITTLE AMADEUS (Animazione) 11.00 IL VIDEOGIORNALE DEL FANTABOSCO (Intrattenimento)

“Sapore di mare 2 Un anno dopo” (Ita ‘83) Avventurette e amorazzi, scherzi e canzoni sulla spiaggia della Versilia. Finita l'estate ci si separa. Seguito del precedente: tutto resta uguale, un po' meno barzellettistico, ma il succo è lo stesso. Commedia

Italia1 ore 21.10 ore 15.55 “Belle ma povere” Regia di Dino Risi Con M. Allasio , R. Salvadori 12.00 TG3 - RAI SPORT NOTIZIE 12.25 TGR - L’ITALIA DE IL SETTIMANALE (Ultime notizie) 12.45 ARSENIO LUPIN 14.00 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 14.20 TG3 (Ultime notizie) 14.45 TGR SPECIALE LEONARDO (Ambiente) 15.15 TG3 FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 15.20 GEO MAGAZINE 2009 (Natura) 15.55 BELLE MA POVERE 17.30 RAI SPORT - SABATO SPORT 18.55 METEO 3 (Ultime notizie) 19.00 TG3 (Ultime notizie) 19.30 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 20.00 BLOB (Attualità) 20.20 I MISTERI DI MURDOCH (Poliziesco) 21.05 SAPORE DI MARE 2 - UN ANNO DOPO (Commedia) 23.00 TG3 (Ultime notizie) 23.15 TG REGIONE (Ultime notizie) 23.20 L’UOMO NEL MIRINO (Poliziesco) 00.55 METEO 3 (Ultime notizie) 01.10 APPUNTAMENTO AL CINEMA 01.20 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE (Cinema) 01.25 UNA DONNA NELLA LUNA (Fantascienza) 01.35 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE (Cinema) 01.40 E’ SEMPRE BEL TEMPO (Musicale) 03.00 CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Musicale) 04.05 VENTICINQUE ORE SULLA LUNA 04.40 TRE RAGAZZE DI BROADWAY (Musicale) 06.00 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE (Cinema)

ITALIA

RETE

08.10 I PUFFI (Animazione) 08.20 BEETHOVEN (Animazione) 08.40 TWIN PRINCESS - PRINCIPESSE GEMELLE (Animazione) 09.05 MY MELODY SOGNI DI MAGIA (Animazione) 09.35 HI! HAMTARO (Animazione) 09.50 WITCH (Animazione) 10.15 SPIDER RIDERS (Animazione) 10.40 BERNARD (Animazione) 10.45 PERCHÉ A ME 11.50 ALIENS IN AMERICA (Sitcoms) 12.25 STUDIO APERTO (Ultime notizie) 13.35 TGCOM (Ultime notizie) 13.40 LE REGOLE DELL’AMORE 14.05 AMERICAN SCHOOL (Commedia) 15.02 TGCOM (Ultime notizie) 15.08 AMERICAN SCHOOL (Commedia) 16.00 L’ISOLA DEL TESORO E I PIRATI DEI 7 MARI (Azione) 16.57 TGCOM (Ultime notizie) 17.03 L’ISOLA DEL TESORO E I PIRATI DEI 7 MARI (Azione) 18.00 GIVE ME FIVE (Sitcoms) 18.28 STUDIO APERTO ANTICIPAZIONI (Ultime notizie) 18.59 MR. BEAN (Sitcoms) 19.14 FAMILY PLAN - UN’ESTATE SOTTOSOPRA (Commedia) 20.11 TGCOM (Ultime notizie) 20.17 FAMILY PLAN - UN’ESTATE SOTTOSOPRA (Commedia) 21.10 UNA SCATENATA DOZZINA (Commedia) 21.48 TGCOM (Ultime notizie) 21.54 UNA SCATENATA DOZZINA (Commedia) 23.05 PREDATOR 2 (Fantascienza) 00.10 POKER1MANIA 02.10 MEDIASHOPPING (Acquisti)

08.25 09.20 09.45 11.30

“Una scatenata dozzina” con Steve Martin

17.05 FOOLPROOF (SkyCinemaHits) 17.15 IL CACCIATORE DI AQUILONI (SkyCinema1) 17.20 MONGOL (SkyCinemaPiu24) MR. MAGORIUM E LA BOTTEGA DELLE... (SkyCinemaFamily) 17.35 OH DOLCI BACI E LANGUIDE CAREZZE (SkyCinemaClassics) 17.45 SHARPSHOOTER - IL CECCHINO (SkyCinemaMax) 18.40 GIOVANI AQUILE (SkyCinemaHits) 19.10 DILLINGER (SkyCinemaClassics) 19.15 STRISCIA, UNA ZEBRA ALLA RISCOSSA (SkyCinemaFamily) LA SETTA DELLE TENEBRE (SkyCinemaMax) 19.25 ICON - SFIDA AL POTERE (SkyCinema1) 19.30 GARDENER OF EDEN - IL GIUSTIZIERE... (SkyCinemaMania) UNA REGINETTA MOLTO SPECIALE (SkyCinemaPiu24)

(Usa ‘03) I coniugi Baker, con 12 figli, sono un inno alla fertilità. La movimentata routine provinciale verrà interrotta quando al padre, coach di football, verrà offerta la panchina degli Stallions. In un’altra città. Commedia

Rai 1 ore 21.20

“Sposerò mia moglie” Papà non approva (India 07) Jazz è una giovane donna, nata e cresciuta a Londra, che conduce la vita secondo stili occidentali che il padre non approva. Trascinata con inganno in India scopre che i genitori le hanno combinato un matrimonio. Commedia

Le riprese a settembre in Kenya

Un nuovo film per Muccino Jr

MAGNUM P.I. (Poliziesco) STASERA A TEATRO I SEGRETI DEL VULCANO TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie)

ore 17.15 “Il cacciatore di acquiloni” Film 21.00 JUMPER (SkyCinemaPiu24) EXIT SPEED (SkyCinemaMax) IDENTITA’ SOSPETTE (SkyCinema1) IL CONIGLIETTO MAGICO (SkyCinemaFamily) LA PRESIDENTESSA (SkyCinemaClassics) 21.05 MEIN FUHRER (SkyCinemaMania) 21.20 48 ORE (SkyCinemaHits) 22.35 GLORY ROAD (SkyCinemaFamily) THE HITCHER (SkyCinema1) IO, GRANDE CACCIATORE (SkyCinemaClassics) I CACCIATORI - THE HUNTING PARTY (SkyCinemaPiu24) 22.40 SILENT TRIGGER (SkyCinemaMax) 22.45 TUTTA LA VITA DAVANTI (SkyCinemaMania) 23.00 ANCORA 48 ORE (SkyCinemaHits) 00.15 THE SHEPHERD - PATTUGLIA DI CONFINE (SkyCinemaMax) 00.20 L’ORGOGLIO DEGLI AMBERSON (SkyCinemaClassics) PAURA IN PALCOSCENICO (SkyCinemaClassics)

09.35 09.40 10.40 10.45 12.30 12.55 13.00 14.00 16.00 17.55 18.00

ore 21.10 “Criminal Intent” Telefilm con Vincent D’Onofrio 11.40 CUOCHI SENZA FRONTIERE (Gastronomia) 12.25 DISTRETTO DI POLIZIA (Poliziesco) 13.25 ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) 13.30 TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) 14.07 PERRY MASON E LA NOVIZIA (Poliziesco) 14.58 TGCOM (Ultime notizie) 15.05 PERRY MASON E LA NOVIZIA (Poliziesco) 16.05 PSYCH (Poliziesco) 17.55 DONNAVVENTURA (Viaggiare) 18.45 ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) 18.55 TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) 19.35 NIKITA (Azione) 21.10 CRIMINAL INTENT (Poliziesco) 23.10 SHARK 00.00 NYPD - NEW YORK POLICE DEPARTMENT (Poliziesco) 01.40 TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) 01.55 IERI E OGGI IN TV SPECIAL 03.20 MEDIASHOPPING (Acquisti) 03.35 IL PISTOLERO (Western) 05.05 JUKE BOX 06.30 TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) 06.40 MEDIASHOPPING (Acquisti) 07.00 CARO MAESTRO

ROMA - Avrà al centro il tema della paternità il prossimo film di Silvio Muccino, tratto dal libro di Carla Vangelista “Un altro mondo” (Feltrinelli). Le riprese del film omonimo dovrebbe partire a settembre e sarà girato, con la produzione Cattleya di Riccardo Tozzi, tra Nairobi e Roma. «È un film sulla paternità - dice il regista e attore -. Interpreto il ruolo di un ragazzo moderno un pò debosciato, Andrea, che ha una compagna anoressica-bulimica di nome Livia. Ad un certo punto della mia vita ricevo una lettera da mio padre in Kenya e quando lo raggiungo scopro di avere un fratello nero di otto anni».

curiosità dalla rete Australia, è boom dei social network

NYT - Presto web a pagamento

Boom di utilizzo dei social network in Australia. Secondo uno studio ogni adolescente australiano trascorre in media tre ore al giorno tra Facebook e My Space.

Il quotidiano Usa è in crisi per il calo degli introiti pubblicitari e presto renderà a pagamento il suo sito web.

ore 19 “Mr Bean” Telefilm con Rowan Atkinson

Immagini gratutite? Le segnala Google

02.25 BREAKIN ALL THE RULES - AMORE SENZA REGOLE (Commedia) 03.50 L’AMORE SI FA LARGO (Commedia) 05.20 HIGHLANDER

Nella sezione immagini di Google è disponibile una nuova voce che permette agli utenti di recuperare immagini senza copyright.

Facebook trema per un film Altro che un film destinato a celebrare il successo di Facebook, il prossimo lavoro di David Fincher “The accidental billionaire” contiene un duro j'accuse al suo fondatore Mark Zuckerberg.

20.00 20.30 21.10 23.05 01.00 01.20 01.25 02.00 04.00 06.00 07.30

MOVIE FLASH IL TOCCO DI UN ANGELO (Fantasia) MOVIE FLASH IL MIO AMICO JEKYLL (Commedia) TG LA7 (Ultime notizie) SPORT 7 (Ultime notizie) NEW TRICKS (Poliziesco) HUSTLE - I SIGNORI DELLA TRUFFA UN MAGGIORDOMO NEL FAR WEST (Dramma) MOVIE FLASH DOTTOR JEKYLL E GENTILE SIGNORA (Commedia) TG LA7 (Ultime notizie) DOCTOR*OLOGY L’ISPETTORE BARNABY LADRI PER LA PELLE (Poliziesco) TG LA7 (Ultime notizie) MOVIE FLASH M.O.D.A (Moda) IL SERPENTE (Azione) CNN - NEWS (Ultime notizie) TG LA7 - METEO - OROSCOPO TRAFFICO (Ultime notizie) IL CAMBIO DELLA GUARDIA (Commedia)

09.00 SUMMER HITS 10.30 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 11.00 LOVE TEST 12.00 HIT LIST ITALIA 13.30 THE SUMMER SONG @ HIT LIST ITALIA 14.00 AMERICA’S MOST SMARTEST MODEL (Reality-TV) 15.00 LOVE TEST 16.00 FLASH (Ultime notizie) 16.05 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 16.30 SUMMER HITS 17.00 FLASH (Ultime notizie) 17.05 SUMMER HITS 18.00 FLASH (Ultime notizie) 18.05 MADE 19.00 FLASH (Ultime notizie) 19.05 MTV SPECIAL 20.00 FLASH (Ultime notizie) 20.05 SCREAM QUEENS (Reality-TV) 21.00 CENTRAL STATION - BEST OF 2 22.00 IL TESTIMONE (Attualità) 22.30 I SOLITI IDIOTI (Commedia) 23.00 FLASH (Ultime notizie) 23.05 NEUROVISIONE 23.30 FIST OF ZEN (Spettacolo con giochi)



ildomani