Issuu on Google+

Domenica 10 Agosto 2008 Euro 1,00 Anno XI - Numero 212

Calabria

Il Cartellone - Appuntamenti in Calabria (da pag. 23 a pag. 36) CATANZARO Dopo il successo dei Fichi d’India, stasera si consuma e si spende calabrese

CHIARAVALLE Conferenze, incontri e la pizzica salentina

Cabaret e degustazioni al Santa Fé Oggi parte il Campo di Flora CATANZARO LIDO — I Fichi d’India sono

sbarcati in Calabria e precisamente a Catanzaro lido, in località Giovino, al Santa Fè, per un imperdibile appuntamento di “Un’estate di Cabaret”. E stasera ancora festa al Santa Fé con la notte di “Consuma e spendi calabrese”. A PAGINA 24

LAMEZIA

Gente con gente Un successo A PAGINA 25

CHIARAVALLE — Oggi parte Campo di Flora, il primo campo nazionale delle tradizioni italiche che terminerà il 17 agosto prossimo. I paesaggi calabresi incontaminati e la riscoperta culturale sono i giusti ingredienti per festeggiare sotto lo sguardo della Dea Flora.

A PAGINA 23

AMARONI

Fiera dei Mestieri tanti visitatori A PAGINA 26

EMERGENZA AMBIENTALE A Lamezia divieto di Speranza di entrare in discarica ai 4 tir giunti dal Crotonese. Altri 2 bloccati per strada

Cancelli sbarrati, non passano i rifiuti Anche il sindaco di Catanzaro annuncia il ricorso al Tar contro l’ordinanza del prefetto Sottile LAMEZIA TERME — Emergenza a La-

A San Luca un anno dopo il massacro di Duisburg

mezia Terme, ieri, per l’arrivo di alcuni tir carichi di rifiuti provenienti dell’area crotonese e pronti, nonostante il no di due giorni fa del sindaco Speranza al commissario per l’emergenza ambientale, prefetto Sottile, a sgravare centinaia di cumuli di immondizia nella discarica di località Stretto, dove il sindaco ha impedito però l’accesso. Il “no” all’ordinanza del prefetto Sottile, secco e perentorio, è arrivato anche dal Comune di Catanzaro, il cui sindaco, Riosario Olivo, ha annunciato che l’Amministrazione farà valere le sue ragioni davanti al Tribunale amministrativo regionale. ALLE PAGINE 19 e 20

Il sindaco di Lamezia davanti alla discarica dove non sono entrati i tir con i rifiuti

CONSUMA E SPENDI CALABRESE Intervista al diabetologo Giuseppe Pipicelli

Diventi “nostrana” anche la prima colazione Lungo il cammino del progetto culturale “Consuma e Spendi Calabrese”, elaborato dall’Associazione “Jonici”, avrà sempre più spazio la “battaglia” per far sì che anche la prima colazione (casalinga o negli alberghi della regione) si colori con gli ottimi prodotti della nostra terra. Duplice il risultato: sostenere l’economia locale e nutrirsi in modo corretto. Ne abbiamo parlato con un diabetologo. A PAGINA 10

SOVERATO

Una mostra fotografica che appassiona A PAGINA 10 Giuseppe Pipicelli

Dramma a Terranova da Sibari: Vincenzo Bellucci ha ferito la convivente, ne ha ucciso il fratello e poi si è tolto la vita

Omicidio-suicidio nel Cosentino COSENZA — Un momento di “lucida follia” che scatta improvviso, la violenza che si scatena inarrestabile, un omicidio-suicidio che mette fine ad anni di contrasti ed incomprensioni: Vincenzo Bellucci, di sessanta anni, titolare di un’officina di demolizione, ha ucciso con alcuni colpi di pistola a Terranova da Sibari Hajjaj Kabli, di trentasette anni, marocchino, fratello della sua convivente, Nadia Kabli, di diciannove. Bellucci ha poi ferito in modo grave la sua stessa convivente. Quindi è uscito da casa, ha rivolto la pistola contro se stesso e si è suicidato. I carabinieri di San Marco Argentano.

A PAGINA 11

Una veduta di San Luca, costantemente presidiata dalle forze dell’ordine SAN LUCA — Un anno dopo la strage di Duisburg a San Luca si vive in un

apparente pace e serenità. Obiettivo è quello di cambiare e seppellire in modo definitivo la faida che per anni ha segnato con il sangue le famiglie del piccolo centro aspromontano. Parla oggi il pm della Dda di Reggio Calabria che coordina le indagini sul caso, Nicola Gratteri, facendo un’analisi di quanto accaduto e di cosa è cambiato in questi dodici mesi. Parla, anche, Maria Carlino, madre dei fratelli Marco e Francesco Pergola, uccisi nella strage di Duisburg, che dice che «non perdono nessuno. Mi hanno tolto due angeli, mi hanno rovinato la vita. È inutile dire di sì e poi pensare alla vendetta. Io non perdono gli autori della strage ma neanche coloro che l’hanno pensata ed organizzata». ALLE PAGINE 12 e 13


2 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Un mondo di immagini Anche Obama si riposa Ieri è arrivato a Honolulu

Nel parco di Nagasaki si ricorda l’atomica di 63 anni fa

Il candidato alla presidenza è andato alle Hawaii per concedersi un po’ di riposo

Cerimonia a ricordo dell’evento bellico Accoltellato un americano

Uccide turista e poi si suicida Una solenne cerimonia di commemorazione si è svolta al parco di Nagasaki (Giappone). Ricorreva il 63esimo anniversario della bomba atomica del 1945

Dopo aver commesso l’omicidio dell’americano il cinese si è suicidato

Manuel Uribe pesa 330 chilogrammi e negli ultimi tempi è stato costretto a letto

L’uomo più grasso del mondo spera di uscire da casa per la terza volta in sei anni

Il senatore Barack Obama, candidato per il partito democratico alla presidenza, e la moglie Michelle al loro arrivo al Keehi Laguna Park. Per il concorrente alla Casa Bianca sono le prime vacanze in diciannove mesi di campagna elettorale

In Guatemala si riscoprono le abitudini dei predecessori

Si tratta del 14˚ anniversario della giornata internazionale dell'organizzazione mondiale degli indigeni

A fianco delle donne maya che si preparano all’evento riscoprendo la vita dei loro antenati nei tempi che furono Una festa questa che si svolge in tutti i paesi con radici indigene

Uno studio per capire come mai i serpenti a sonagli muoiono in strada

Nella foto lo sfortunato ragazzo che scherza con la propria fidanzata Claudia. La scena si svolge nella sua casa di San Nicolas un sobborgo di Monterrey

A Calcutta Attivisti in Inghilterra contro ci si preparara la creazione di due centrali per il Bridal Asia La protesta è avvenuta nel sud est inglese

Una gara sul vestito da sposa più bello

Lo studente canadese Adam Martinson sta preparando il proprio master su questo

I manifestanti si battono contro la nascita di nuove centrali elettriche a carbone Come ogni anno dei fedeli si fanno attaccare dei ganci sotto la pelle e per poi farsi “portare a spasso” sospesi

Nell’immagine un serpente a sonagli nel Parco provinciale dei Dinosauri di Alberta in Canada. Lo scopo del master sarebbe capire perché questo tipo di serpente tende ad avere una elevata mortalità sull’asfalto, nonostante la loro percezione del pericolo

Nella foto un giovane della comunità indù dei Tamil che per dimostrare la propria fede e devozione si è fatto inserire ganci sotto la pelle per poi girare simulando il volo

Nella città indiana si terrà l’edizione 2008 della gara per il miglior vestito

Nello Sri Lanka si festeggia la divinità Mayura con sfilate e prove estreme di devozione


4 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano

Sempre più pesante la reazione contro la repubblica che strizza l’occhio agli Usa

Bombe russe sulla Georgia Putin arma i separatisti MOSCA - L'Ossezia del Sud è una piccola regione filorussa che fa parte della repubblica caucasica della Georgia, incollata all’altra Ossezia, quella del Nord, repubblica appartenente alla Federazione russa. Subito dichiaratasi indipendente da Tbilisi, dopo che la caduta dell’Unione Sovietica aveva spalancato le porte all'indipendenza georgiana, Tskhinvali, capitale della regione, si trova oggi protagonista di una partita che va al di là della sua volontà di autonomia. Insieme all'Abkhazia, altra regione georgiana autoproclamatasi da anni Stato a sé, l'Ossezia del Sud rappresenta una spina nel fianco della Georgia e nella volontà del suo presidente Mikhail Saakashivili di portare il paese nella Nato. Tutto questo, e non solo, alla base del conflitto che fa già contare migliaia di morti ( i dati sono discordanti), mentre ieri il parlamento della Georgia ha votato lo stato di guerra chiesto dal presidente Mikhail Saakashvili mentre rischia di incendiarsi anche la polveriera Abkhazia e alcune città georgiane sono sotto i bombardamenti russi. In serata Saakashvili ha detto di avere inviato un appello al collega Dmitri Medvedev per un cessate il fuoco e l’apertura di negoziati, ma i portavoce russi affermano di non aver ricevuto alcun messaggio del genere. Il ministro degli esteri della Georgia Eka Tkeshelashvili ha denunciato ieri sera quella che ha definito una «invasione russa» e «una risposta sproporzionata da parte di Mosca» aggiungendo che il suo paese «ha bisogno di aiuti urgenti». Intanto in serata la Georgia aveva deciso di ritirare la sua delegazione dalle Olimpiadi di Pechino dopo che i suoi 35 atleti hanno espresso il desiderio di tornare in patria per essere vicini alle proprie famiglie. Ma il presidente Saakashvili, ha chiesto agli atleti di “restare e lottare per l’onore del Paese”. Il premier russo Vladimir Putin, rientrato anticipatamente in patria da Pechino, ha definito un “genocidio” le violenze in Ossezia del sud. Il premier, che da Pechino si è recato direttamente a Vladikavkaz, la capitale dell’Ossezia del nord, ha duramente attaccato le operazioni militari condotte dalle forze regolari georgiane contro l’Ossezia del sud. Equilibri energetici La crisi scoppiata in Georgia, alimentata dai separatisti filorussi dell’Ossezia del Sud, attraversa un territorio chiave per gli equilibri energetici dell’Europa. Un’area che rap-

Il Caucaso rischia di diventare la nuova emergenza umanitaria Immagini dell’invasione dei militari russi sul territorio della Georgia che è filoamericana Scene di dolore nell’Ossezia: sarebbero moltissimi i civili morti ma non ci sono dati certi

presenta l’anello di congiunzione tra l’area del Caspio, ricchissima di idrocarburi, e il Mediterraneo. E su cui insistono anche gli interessi economici di alcune delle più importanti compagnie petrolifere ed energetiche internazionali. Anche italiane. L’Eni ha una quota nell’oleodotto Btc, il corridoio di transito del petrolio tra il Caspio e l’Europa. Inaugurato nel luglio

2006 e ribattezzato “Via della seta del XXI secolo”, attraversa la zona di Tblisi, capitale della Georgia. Nel consorzio Btc, Eni ha una quota del 5%. A fare la parte del leone sono altri soggetti, a cominciare da Bp, società leader del progetto, con il 30,1% e dall’azera Socar (25%). Lungo oltre 1.770 chilometri, costato 3,9 miliardi di dollari, il Btp ha una capacità di 1 milione

di boe (barili di petrolio equivalenti) al giorno, cioè attorno ai 50 milioni di tonnellate l’anno. Eni non ha avuto responsabilità nella costruzione dell’oleodotto, nè proprio personale nel progetto. L’interesse strategico di quest’infrastruttura, però, è molto elevato per l’Italia, che è uno dei principali importatori di petrolio dall’Azerbaijan. Ieri la stessa Bp, attraverso un pro-

prio portavoce di stanza a Baku, ha fatto sapere che l’attività di pompaggio prosegue regolarmente e che che gli scontri in atto non hanno compromesso l’oleodotto, dal momento che non si trova nelle vicinanze dell’area al centro dei conflitti. Dove c’è petrolio c’è anche gas. Non è un caso, infatti, che parallelo al Btp corra il gasdotto Bte (Baku-Tblisi-Erzurum), che

trasporta gas proveniente dall’Azerbaijan in Turchia. Gas che, in futuro, potrà essere immesso nell’Itgi, la linea di interconnessione Turchia-Grecia-Italia, dove ha un ruolo centrale Edison. Il gruppo italiano partecipa,insieme a due società greche e ad una turca, al progetto del metanodotto che dal 2012 consentirà di importare in Italia 8 miliardi di metri cubi di gas all’anno.

Sogno ecologista aManhattan Hadebuttato l’isolapedonale

Venerdì l’ennesima azione della giunta birmana contro i monaci che sostengono la svolta democratica del Paese

Il regime militare trattiene solo cinque dei “ribelli” che protestavano contro la repressione

La Birmania libera 43 monaci

RANGOON - La giunta militare birmana ha liberato 43 dei 48 attivisti arrestati venerdì mentre manifestavano silenziosamente per i 20 anni dalla repressione compiuta dal regime contro la rivolta degli studenti dell’8 agosto 1988. Un membro del partito all’opposizione National League for Democracy (il partito di San Suu Kyi), Thein Naing, ha dichiarato che «quaranta di loro sono stati liberati nella notte dopo un interrogatorio. Hanno dovuto firmare una dichiarazione (di responsabilità)». Ha poi aggiunto che «cinque giovani che hanno giocato un ruolo chiave sono ancora trattenuti in custodia. Non conosciamo ancora le loro sorti». La polizia venerdì aveva fermato un gruppo

di giovani manifestanti che marciavano silenziosamente nella città di Taunggok, nel nord ovest della Birmania, indossando una maglietta con la scritta «8-8-88». Oltre a commemorare le 3.000 vittime della rivolta nazionale degli studenti di 20 anni fa, protestavano contro la Cina dove si stavano aprendo i Giochi olimpici, per i rapporti commerciali e diplomatici che intrattiene con la giunta militare birmana. Il partito d’opposizione birmano si sta impegnando profondamente per dare al Paese un equilibrio democratico, dopo lo squarcio aperto dalle proteste di piazza capeggiate da monaci buddisti che nel settembre del 2007 sono sfociate in gravi incidenti con innumerevoli

vittime. Dopo 30 anni di dittatura militare, nel 1990, il partito al governo (NUP) aveva permesso libere elezioni, ma poiché aveva vinto il partito rappresentato da Aung San Suu Kyi (NDL), nell'ottobre dello stesso anno i reparti dell'esercito avevano fatto un'incursione presso la sede NDL arrestando tutti i componenti. Da quel momento di nuovo il buio dell’oppressione. Adesso la giunta militare ha promesso che nel 2010 ci saranno le elezioni. Il partito LND afferma di non aver mai visto la bozza di riforma della costituzione, e per questo invita alla cautela. Ma oggi le malefatte della giunta militare sono sotto gli occhi di un mondo indignato e c’è chi riesce a sperare.

Un 17enne e altre tre persone sono accusate di aver violentato un uomo

Stravagante tesi di uno scienziato australiano per ridurre l’effetto serra

TEHERAN - Un tribunale della provincia del- scere le sue responsabilità in modo tale da l’Azerbaijan orientale, nel nord ovest del- chiudere il caso senza ripercussioni. «Il polil’Iran, ha condannato a morte quattro perso- ziotto ha detto: scrivete quello che vi dico». ne, tra cui un minore di 17 «Sotto pressione - ha raccontaI quattro iraniani anni, accusati di violenza sesto Hamid, un altro accusato accusano la polizia: ho finito per scrivere tutto suale su un uomo. I quattro uomini, di cui si conoscono “Siamo stati costretti quello che mi ha detto e l’ho solo i nomi, Hamid, Ebrahi, a prenderci la colpa” firmato». Medhi e Mohammad, negato La condanna deve ancora essedi aver violentato Hojat e dichiarano di essere re sottoposta all’approvazione finale della Corstati costretti a fare una falsa confessione. Il te Suprema. La comunità internazionale da diciassettenne ha dichiarato che, dopo l’arre- tempo ha chiesto all’Iran di abolire la pena di sto, l’agente di polizia gli ha chiesto di ricono- morte per i minorenni al momento dei fatti.

SYDNEY - Uno scienziato australiano è con- globale. I canguri, invece, non emettono afvinto che mettendo nel proprio piatto un fatto metano perché hanno un sistema digehamburger di carne di canguro piuttosto che stivo molto diverso con micro-organismi che di manzo si avrà una considenon producono il dannoso Secondo il medico revole riduzione di gas a efgas. In Australia, scrive la vacche e pecore fetto serra ottenendo così un Bbc, ovini e bovini producodoppio risultato: riempirsi lo no circa l’11% dei gas emessi sono tra le cause stomaco e salvare la Terra. È Australia e negli anni sono del surriscaldamento in quanto riporta la Bbc sul suo state avanzate diverse proposito. George Wilson, del Servizio australiano ste per cercare di risolvere il problema. Il per la Natura, sostiene che rutti e flatulenze dottor Wilson è convinto che i canguri siano di vacche e pecore contribuiscano molto più la soluzione. Nel paese vengono già allevati dell’anidride carbonica al surriscaldamento 30mila esemplari.

Il boia non fa sconti, nemmeno ai minori Vuoi salvare il pianeta? Mangia i canguri

NEW YORK - Un happening di dieci chilometri: camminare a piedi o pedalare in mezzo ai grattacieli dal Ponte di Brooklyn a Central Park senza paura di venir travolti da una macchina. Un serpentone di pattinatori coi roller, genitori con le carrozzine, ciclisti in tenuta da Giro, teenager sugli skateboard al posto del consueto fiume di auto o taxi gialli. È il sogno di una mattina di mezza estate del sindaco Michael Bloomberg, un miraggio ecologista diventato realtà ieri e per altri due sabati di agosto. Bloomberg, un miliardario salutista che va al lavoro in metrò, deve aver pagato milioni di dollari al padreterno per inaugurare ieri l’esperimento Summers Streets sotto un cielo blu cobalto, temperatura perfetta: 24 gradi centigradi. Da anni il sindaco si batte per dare alla Grande Mela un cuore sempre più verde: «Se funziona a Bogotà, dove funziona ed è popolarissimo, perchè non deve funzionare anche qui», si è chiesto il primo cittadino di New York, convinto che «pedoni e biciclette della Big Apple hanno uguale diritto di cittadinanza di auto, camion e taxi». Ha certamente funzionato per alcune ore ieri della mattina: dalle 7 alle 13 una striscia senza traffico da Central Park al Ponte di Brooklyn è stata chiusa alle macchine. Lungo il percorso, tra punti di affitto biciclette e classi di fitness, sono state organizzate anche lezioni di yoga. Replica il 16 e il 23 agosto.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 5

Primo piano

Non cala il prezzo dei carburanti Tassista cita agenzia petriolifera

In Europa solo la Grecia trasporta più turisti dell’Italia con le proprie navi

Per Confcommercio l’ottanta per cento dei negozi saranno aperti a Ferragosto

Un tassista di San Severino Marche ha citato in giudizio la compagnia

L’Italia seconda dopo la Grecia per numero di passeggeri trasportati

Spesa senza problemi a Ferragosto per chi decide di restere in città

Crescono i prezzi dei prodotti alimentari, anche la grande distribuzione ne risente Nel bimestre maggio-giugno diminuisce di tre punti il fatturato dei supermercati

Inesorabilmente inflazionati Solo la Spagna ha fatto peggio ma il Pil iberico è il triplo del nostro ROMA - La dieta mediterranea fa bene alla salute, ma è sempre più minacciata dall’inflazione. I prezzi dei prodotti alimentari sui banchi di iper e supermercati sono cresciuti, in media, del 4,3% tra maggio e giugno, con rincari che hanno colpito soprattutto i prodotti tipici della dieta mediterranea: pasta, olio, mozzarella e pelati. Risultano: frenano le vendite anche negli eserciti della grande distribuzione, che finora hanno dimostrato la migliore tenuta alla crisi dei consumi in atto, anche perchè sono i più gettonati dai consumatori alla ricerca di ribassi, promozioni e offerte 3x2. E la crescita dei fatturati si contrae. In base ai risultati di un’indagine realizzata da Vendite Flash - il bollettino del Centro Studi di Unioncamere, dedicato al monitoraggio bimestrale del giro d’affari della Grande distribuzione organizzata, nel terzo bimestre dell’anno, iper e supermercati hanno registrato una stagnazione delle vendite, aumentate solo dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il tasso di aumento dei fatturati passa così dal +5,6% del primo bimestre 2008 al +4,7% del periodo maggio-giugno. La causa di questa situazione - spiegano da Uniocamere - è il sensibile innalzamento dei prezzi alla produzione (superiore al 10% nel settore alimentare secondo gli ultimi dati Istat di giugno scorso) e dei costi di trasporto che si sono tradotti, nei supermercati, in aumenti medi del +4,3%. A trainare i rincari sono alcuni dei prodotti base della alimentazione mediterranea, come pasta, mozzarella, burro, olio di semi e pelati per la salsa di pomodoro, tutti con aumenti a due cifre. L’indagine di Unioncamere entra nel dettaglio, monitorando, per così dire, gli scaffali del supermercato. All’interno dell’aggregato dei prodotti del ’largo consumo confezionato’ (che include i reparti drogheria alimentare, bevande, freddo, fresco, cura degli animali, cura della casa e cura della persona), sono gli alimentari a pesare di più. Per questo comparto i prezzi alla produzione si sono impennati a causa dell’aumento delle materie prime e, di conseguenza, il costo della spesa è salito di oltre 5 punti percentuali anno su anno. I costi nel reparto ’drogheria alimentare’ sono saliti del 6,3%, trainati soprattutto dai rincari di varie tipologie di pasta di semola. La spesa per i prodotti freschi è salita del 6,7%, con i rialzi di prezzo più forti per burro, crescenza e mozzarelle di latte vaccino. Prezzi in accelerazione anche negli altri reparti alimentari, anche se su tassi tendenziali più vicini ai tre punti percentuali. Per le bevande, gli aumenti sono al +2,7% su base annua. Per il ’freddo’ l’incremento dei prezzi rispetto ad inizio anno, quando si registrava un segno negativo della variazione tendenziale, ha raggiunto in questo bimestre il +3,1%. Il

Il caro-prezzi

Nel 2007 sarebbero 160 i miliardi spesi

Auto, dolce auto ma quanto mi costi

GLI AUMENTI A CAUSA DEL CARO-EURO NEL PERIODO 1 GENNAIO 2002-30 GIUGNO 2008

+26,2%

SPAGNA

+18,9%

ITALIA MEDIA UE-27

+18,2%

FRANCIA

+15,5% +13,1%

GERMANIA

I PRODOTTI CHE HANNO SUBITO MAGGIORI RINCARI IN ITALIA

L’innalzamento dei prezzi alla produzione sta creando questa crescita dell’Inflazione A trainare i rincari i prodotti base della dieta mediterranea come mozzarelle e pomodori

+78,5%

GASOLIO PER RISCALDAMENTO E KEROSENE

+56,5%

BENZINA E GASOLIO

+39,4%

ACQUA POTABILE

+34,8%

ENERGIA ELETTRICA

+18,6%

ASSICURAZIONI AUTO Fonte: Cgia di Mestre

ANSA-CENTIMETRI

costo della spesa del reparto per la cura della casa è cresciuto dell’1%. Gli articoli per la cura della persona (+1,1% tendenziale), evidenziano un crescente innalzamento nelle dinamiche dei prezzi dall’inizio del 2008. Notizie poco confortanti sul fronte prezzi anche dalla Cgia di Mestre che in una sua indagine ci dice che solo in Spagna i prezzi sono aumentati più che in Italia a causa del caro-euro. La Cgia ha analizzato l’andamento dell’inflazione dall’1 gen-

naio 2002, data di entrata in circolazione dell’euro, al 30 giugno di quest’anno. L’euro - osserva la Cgia - ha fatto incrementare i prezzi in tutta Europa e i consumatori più penalizzati sono stati quelli spagnoli che hanno subito un aumento deiprezzi pari al 26,2%. In Italia l’aumento dell’indice dei prezzi è stato del 18,9% contro il 15,5% segnato in Francia e il 13,1% registrato in Germania. Sempre in questo periodo di tempo la media dell’Europa dei 27 è stata del 18,2%.

«Gli aumenti dell’inflazione in Italia hanno colpito soprattutto pensionati e famiglie monoreddito - commenta il segretario Giuseppe Bortolussi - E questa situazione ha pesato più da noi che in Europa in quanto i livelli di crescita economica del nostro Paese sono stati molto, molto contenuti. La Spagna, ad esempio, pur con un aumento dei prezzi di oltre il 26% ha segnato, negli anni presi in esame da questa analisi, un aumento del Pil circa tre volte superiore al nostro».

ROMA - Acquistare e mantenere un’auto costa sempre di più: nel 2007 gli italiani hanno sborsato 160miliardi di euro per la propria macchina, il 3,3% in più rispetto al 2006. Cifre che fanno sì che quella per l’automobile sia la terza voce di spesa per la famiglie italiane, dopo la casa e l’alimentazione. E di tutti i soldi versati 46,5 miliardi (il 3,8% in più rispetto a due anni fa) sono andati nelle casse del fisco. A fornire i numeri l’Annuario statistico 2008 dell’Automobile Club d’Italia. Per le quattro ruote è aumentato praticamente tutto; unica voce in calo la spesa per la Rc auto, che con una spesa di circa 17 miliardi di Euro, lo 0,4% in meno rispetto al 2006, si è comunque confermate la quarta voce di spesa. Se l’acquisto rappresenta la voce più pesante, con 56 miliardi di euro (e un +5,4% rispetto al 2006),a pesare pesantemente sulle tasche sono stati anche i carburanti, con una spesa di 39,4 miliardi (+1,4%). Di questi 21,8 miliardi sono andati al fisco, che ha avuto introiti più alti dell’1,7%. Nell’ultimo anno secondo l’Aci sono aumentate sette voci di spesa sulle complessive otto: per la manutenzione se ne sono andati 24,1 miliardi di Euro (+2,2%), per i parcheggi 7,9 miliardi (+2,6%) e per la tassa automobilistica 4,7 miliardi (+9,5%). L’ultimo posto della classifica per voce di spesa sostenuta è occupato dai pedaggi autostradali, che conquistano, però, il terzo gradino del ’podiò per quanto riguarda la percentuale di aumento della spesa: +4,4%.

Un’indagine del Censis fa luce su differenze e difficoltà nel trovare impiego dei neolaureati italiani

“Giovanidottoridel BelPaese perlavorareèmegliol’estero” Il curriculum e la risposta a annunci su Internet sarebbero i modi migliori per trovare lavoro

Maggiori le probabilità di trovare un posto fisso con retribuzioni più alte che nello stivale azzurro ROMA - La raccomandazione non aiuta i laureati. Per la ricerca di un lavoro è più efficace l’invio del curriculum. E questo vale sia in Italia che all’estero. A segnalare la fine di uno degli stereotipi della commedia all’italiana è una ricerca realizzata dal Censis per per il World Social Summit, che si terrà a settembre organizzato dalla Fondazione Roma. Dall’indagine, che ha messo la lente sui neolaureati che hanno trovato impiego nei primi tre anni dalla fine dell’Università, emerge anche che lavorare all’estero consente subito di guadagnare molto di più. Solo il 35% dei neo-laureati italiani riesce ad avere da subito uno stipendio netto superiore ai 1.300 euro; all’estero, invece, ad avere un reddito net-

to analogo è ben il 73% dei neolaureati. All’estero, addirittura, il 43% dei lavoratori appena laureati guadagna oltre 1.700 euro netti mentre in Italia a quei livelli arriva solo il 9,2%. Una delle curiosità delle tabelle elaborate dal Censis riguarda le modalità con cui i neo laureati che sono riusciti a lavorare entro 3 anni dalla fine degli studi. Si scopre così che il «canale

d’accesso» che ha consentito di centrare l’obiettivo è stato l’invio del curriculum (per il 28%) seguito dalla «segnalazione» al datore di lavoro da parte di familiari, amici e conoscenti (12,6%) e dai concorsi pubblici (11,6%). All’estero la classifica è invece diversa: al primo posto c’è l’invio del curriculum (25,7%) mentre la raccomandazione è al quarto posto. Più diffusa, l’opportunità di trovare lavoro rispondendo a inserzioni su giornali o internet. In questo modo solo il 9% dei laureati ha trovato lavoro. Poco efficaci gli stage: in Italia hanno trovato lavoro solo il 6,4% degli studenti che hanno finito l’università mentre all’estero questa percentuale è del 10,8%. E’ invece grande il solco che si viene a creare sul fronte delle opportuni-

I neolaureati e il lavoro Lo stipendio netto dei neolaureati Superiore a 1.300 �

35%

Italia

73%

Estero

Oltre 1.700 �

9,2% 43%

Il canale d'accesso per il lavoro In Italia Invio del curriculum

25,7%

28%

Raccomandazione

12,6%

Concorso pubblico

11,6%

Stage

All'estero

6,4%

Fonte: Censis per il World Social Summit

tà professionali. Per quanto riguarda le tipologie di impiego, a parità di precarietà, i laureati italiani all’estero sono collocati su livelli mediamente più alti dei loro colleghi (32,1% contro il 17,1% di quanti lavorano in Italia è già quadro o funzionario). A segnare lo scarto tra estero e Italia è comunque soprattutto il livello retributivo dei neo laureati. La capacità di relazio-

10% 3,2% 10,8% ANSA-CENTIMETRI

narsi a livello internazionale - spiega il Censis - è sempre più un ingrediente importante e molti professionisti italiani sembrano averlo capito. Tra il 1998 e il 2006 c’è stata infatti un’emigrazione dei ricercatori italiani verso gli Usa, lì molti dei ragazzi hanno trovato lavoro presso industrie internazionali e ottenuto il visto temporaneo per lavoro.


6 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Fa clamore a Lamezia Terme: diciannovenne si accascia dopo aver mangiato una granita

Tredicenne in strada con le amiche Sfioralampioneemuorefolgorata MONTEMAGGIORE BELSITO (PALERMO) - Una tragedia improvvisa ha gettato nella disperazione la famiglia di Natalia S., 13 anni, che è morta folgorata da una scarica elettrica che sarebbe stata sprigionata da una palo d’illuminazione comunale a Montemaggiore Belsito, in provincia di Palermo. Intorno alle 1.30 di venerdi notte la ragazzina si trovava in corso Re Galantuomo quando è stata investita dalla scarica ed è morta sul colpo. Secondo i primi accertamenti, eseguiti da una squadra di pronto intervento dell’Enel di Termini Imerese (Pa), sarebbe stata riscontrata dispersione di energia elettrica in quattro pali del sistema di illuminazione comunale, che è stato messo in sicurezza. I carabinieri hanno sequestrato i pali. La salma della ragazzina è stata trasferita nella la camera mortuaria del cimitero per l’ispezione cadaverica da parte del medico legale. I carabinieri hanno subito provveduto a transennare il palo che supporta l’illuminazione per effettuare i rilievi e capire la dinamica dell’evento. Il sotegno «incriminato» si trova all’incrocio tra il tratto in discesa del corso Re Galantuomo e via Francesco Militello, dove si trova un negozio di ferramenta. Il marciapiede è molto stretto e, probabilmente, facendo la curva la ragazza ha sfiorato la grossa asta metallica: accanto ci sono fili elettrici che pendono, e li la scossa avrebbe potuto colpire la ragazzina. Il palo è di proprietà comunale che ne ha affidato la manutenzione a una ditta esterna. Ma non mancano i precendenti di morti come questa. Nel 2000 a Palermo morì a causa di una scarica elettrica un sedicenne che sotto la pioggia aveva calpestato un tombino. Nel 2002 a Trabia (Pa), sempre per una forte scarica elettrica, morì un quindicenne che disgraziatamente aveva toccato un palo della luce. Mangia una granita e muore Era uscita a passeggio con la famiglia a conclusione di una cena con alcuni parenti ma, dopo avere mangiato una granita, ha accusato un malore ed è morta. Aveva 19 anni Antonella Vergori, morta sul lungomare di Nocera Terinese, in Calabria. La ragazza, che viveva a Martirano Lombardo, un centro dell’interno, dopo la sosta al bar, ha iniziato a stare male e i congiunti hanno chiamato un’ambulanza del servizio di emergenza 118. L’equipe sanitaria ha praticato i primi soccorsi, ma l’intervento si è rivelato va-

Rincasavano E’ successo a Palermo intorno alle 1 e 30 I carabinieri hanno isolato il palo dell’illuminazione incriminato, nel comune di Montemaggiore Belsito A fianco una foto di Natalia la 13enne morta fulminata in strada mentre passeggiava

no. I genitori di Antonella Vergori hanno presentato una denuncia per chiedere la verifica del funzionamento del defibrillatore in dotazione al mezzo di soccorso. La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha aperto un fascicolo contro ignoti sulla morte della ragazza e il sostituto procuratore Elio Romano ha disposto il seque-

stro dello strumento sanitario. Sarà lo stesso magistrato, adesso, a disporre una perizia tecnica per accertare la funzionalità dell’apparecchio. Sotto sequestro è stata posta anche la relazione fatta dai sanitari dell’ambulanza sull’intervento svolto per tentare di rianimare la ragazza. Sul caso di Antonella Vergori, che è deceduta prima di giungere in ospedale, non è sta-

ta aperta una cartella clinica. La possibilità che la morte della giovane sia insorta dopo che aveva mangiato una granita, nel dopo pasto, è stata esclusa da Dario Manfellotto, presidente dei medici internisti del Lazio. «È’ da escludere - ha detto Manfellotto, dirigente medico al Fatebenefratelli di Roma - che un gelato o una granita possano provocare direttamente

la morte di una persona. Se una bevanda ghiacciata porta al decesso, vuol dire che c’è qualche altro problema da indagare. La causa precisa del decesso, comunque, potrà essere svelata solo dall’autopsia». E proprio l’autopsia, effettuata nel pomeriggio di ieri, nell’ospedale di Lamezia Terme, dal medico legale Massimiliano Cardamone, sembra confermare la te-

si degli esperti. Dall’esame autoptico sostenuto presso l’ospedale di Lamezia Terme dal medico legale incaricato della Procura della repubblica lametina Massimiliano Cardamone è emerso, infatti, che Antonella Vergori soffriva di una cardiopatia congenita. La giovane, tra l’altro, avrebbe avrebbe accusato una forte aritmia prima di spegnersi.

Un sabato di incidenti Muore bimba di cinque anni

Una macchina completamente schiacciata da un albero. E’ solo uno dei tanti danni che il tornado ha causato

Morti padre e figlio in un camping. Bertolaso: “Abituarsi a convivere con questi eventi”

E’ emergenza tornado in Friuli

TRIESTE - E’ stato un tornado quello che si è abbattuto la scorsa notte sul tratto di costa del Friuli Venezia Giulia compreso tra Trieste e la laguna di Lignano (Udine), causando la morte di un uomo e del figlio che erano con la famiglia in un camping di Grado, diversi altri feriti, strage di alberi, danni e disagi ovunque. E’ stato il capo del Dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, che ieri ha compiuto in elicottero un sopralluogo, a spiegare che il violento fenomeno scatenatosi è “un evento straordinario per noi, ma con il quale, purtroppo, dovremo abituarci a convivere a causa soprattutto dei cambiamenti climatici in atto. Sono fenomeni che hanno due caratteristiche -

ha aggiunto Bertolaso - quello di localizzarsi in zone piuttosto ristrette, ma di sprigionare venti e distruttività molto intensi. Tutto questo è causato dallo scontro tra masse di aria calda e umida e aria fredda in quota”. Bertolaso ha poi incontrato a Palmanova (Udine), i sindaci dei Comuni colpiti dal tornado, che hanno chiesto “aiuti urgenti” per un rapido ritorno alla normalità. Sono stati in particolare i sindaci di Grado e Lignano a premere su questo tasto “perchè - hanno spiegato - già nei prossimi giorni abbiamo molti turisti in arrivo, ai quali comunque dobbiamo essere in grado di dare sistemazioni adeguate”. Intanto le salme di Stale Nilds Hammer, di 44

anni, e del figlio Dastrom, di otto, sono state composte nella cella mortuaria del cimitero di Grado, in attesa del rimpatrio in Norvegia, mentre la madre e gli altri due figli della coppia, che dormivano accanto ai familiari, si trovano ricoverati all’ospedale di Monfalcone (Gorizia). E’ stato cancellato l’Air Show con le Frecce Tricolori, che era in programma per oggi a Lignano. Riguardo la stima dei danni, si parla di molti milioni di euro, ma una valutazione più precisa sarà possibile farla martedì prossimo, in occasione di un incontro annunciato a Palmanova tra il direttore della Protezione civile regionale e i sindaci dei Comuni colpiti.

Stanotte la richiesta più espressa sarà quella di unioni durature

I vip erano sbarcati a riva con dei gommoni dalla discoteca mobile del manager

ROMA - Metà degli italiani esprimerà per campi (studio, lavoro, sport e così via) per la notte di San Lorenzo il desiderio di un un 27%. Trovano spazio (un complessivo amore duraturo. È quanto emerge da una 22%) anche desideri più ’superficialì, come ricerca dell’Associazione diventare velina, calciatore o Donne e Qualità della vita, Cadono le stelle tronista. che ha chiesto a 530 uomini Ricchezza e successi Restando in tema di sogni, e donne di età compresa tra vari (studio e sport) una nuova moda si sta diffoni 18 e i 45 anni cosa sognedendo un pò in quasi tutte le i più gettonati ranno alzando gli occhi al località di vacanze: tentare cielo durante la notte delle stelle cadenti. la fortuna insieme. Secondo lo studio, giocaSe un italiano su due (49%) aspira a un re, ad esempio, al Superenalotto è consideamore duraturo, il 32% desidera la ricchez- rato un viatico per aumentare il senso di za, seguita dai sogni di successo in vari complicità nella coppia.

PORTO CERVO - Appena inaugurato, il gna! Cafoni, tornate a casa!». E poi applausi Billionaire Rubacuori, nuova creatura della ironici, finché da un gruppo è partita una catena di Flavio Briatore in Sardegna, è già salve di “gavettoni”: papà e mamme infuriabersaglio di contestazioni. ti hanno riempito d'acqua i Un centinaio di persone sul- Le famiglie hanno secchielli dei bambini e li la spiaggia di Capriccioli protestato a causa hanno lanciati contro la pat(una delle più belle della Co- del disagio procurato tuglia di vip elegantissimi, sta Smeralda) ha protestato inzuppandoli. Il Rubacuori dalle imbarcazioni per lo sbarco di tre gommoè il gemello ”da giorno” del ni che portavano a terra alcune decine di più famoso Billionaire night, nato sulla vip. I gommoni disturbavano i bagnanti, fra spiaggia di Capriccioli da un chiosco che i quali molti bambini. Ecco allora urla, im- Briatore ha rilevato per farne il ritrovo per i properi, battibecchi: «Andate via! Vergo- proprietari dei lussuosi ed esclusivi yacht.

Quei desideri d’amore per San Lorenzo Briatore e soci scacciati a suon di gavettoni

ROMA - Era una giornata da bollino rosso, e così è stato, non sono infatti mancati gli incidenti stradali. Secondo autostrade per l’Italia però, rispetto allo stesso fine settimana dello scorso anno, sarebbero stati «evidenti» i miglioramenti in termini di fluidità. Una situazione che lascia ben sperare per la giornata di oggi in cui è previsto sostanzialmente traffico regolare. Sono continuati, invece, senza alcuna novità rispetto agli altri anni, gli incidenti e le vittime della strada. Un uomo di 64 anni è morto e cinque persone sono rimaste ferite in seguito a un tamponamento avvenuto nel pomeriggio sull’A1, non lontano da Roma. Secondo una prima ricostruzione della Polstrada, l’incidente avrebbe coinvolto tre autoveicoli e una motocicletta. Un giovane di Montenero di Bisaccia (Campobasso) è morto in un incidente accaduto nel pomeriggio lungo la strada provinciale 153, alla periferia del Paese, dopo aver perso il controllo della propria auto e andando a schiantarsi contro il guardrail. Cinque feriti sono invece il bilancio di un altro incidente avvenuto questa mattina intorno alle 12 sulla strada statale 67 a Pontassieve (Firenze). Inoltre, una bambina è morta e altre cinque persone sono rimaste ferite nell’uscita di strada di un’auto sull’A14. Un’altra bambina di 5 anni, è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale accaduto ieri pomeriggio sulla corsia nord dell’autostrada del Brennero, tra i caselli di Mantova Nord e Mantova Sud, feriti in modo lieve i genitori.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 7

Attualità

Ancora aperto il caso dell’omicidio bergamasco

Denunciato, si è licenziato subito

Interrogato per nove ore il marito di Maria Pezzoli

Infermiere macedone molestava le pazienti

BERGAMO - Nuovo interrogatorio ieri per Giuseppe Bernini, 52 anni, il marito di Maria Grazia Pezzoli, l’imprenditrice di 45 anni sgozzata lo scorso 24 luglio nella sua abitazione di Vertova. L’uomo è stato convocato nella caserma dei carabinieri di Bergamo alle 9 di ieri mattina in qualità di persona informata sui fatti. L’interrogatorio è durato 9 ore e si è concluso alle 18. È la terza volta dall’omicidio delle donna che Bernini viene ascoltato dagli inquirenti. Al momento ancora nessun nome risulta iscritto nel registro degli indagati.

PIACENZA - Un infermiere macedone di 30 anni, che lavorava per conto di una cooperativa di servizi nell’ospedale di Piacenza, è stato denunciato dalla polizia per violenza sessuale nei confronti di una paziente e della giovane parente di una persona ricoverata. Nel primo caso, ha accompagnato in bagno una paziente dominicana di 20 anni ed ha compiuto atti di esibizionismo. Nel secondo caso, ha palpeggiato una 25enne di Piacenza. L’infermiere è già stato sottoposto a una inchiesta disciplinare da parte dell’Asl e lui si è licenziato.

Il marito della vittima, Giuseppe Bernini

Il caso si è svolto a Piacenza

Nel 2006 era stata vittima della crudeltà dell’ex che aveva diffuso sue immagini hard Dopo due anni di convivenza con questa faccenda la ragazzina ha deciso di farla finita

Suicida a 16 anni, non sopportava la vergogna Ha finto di andare a letto dopo aver salutato per l’ultima volta la madre ADRIA (ROVIGO) - Ha salutato la madre con la quale era sola in casa e ha finto di andare a letto; invece, ha aperto la cassaforte e ha preso la pistola del padre. Un solo colpo al petto, dopo aver caricato l’arma, è bastato per stroncare la vita a una ragazza di 16 anni. E’ morta così, venerdì sera nella cittadina di Adria, una studentessa che frequentava il liceo scientifico e che non ha lasciato né un biglietto né un qualunque indizio per spiegare il perchè del suo gesto. Davanti alla tragedia è così riemersa una triste storia che l’aveva vista incolpevole protagonista e che forse per tanto tempo ha pesato in lei come un macigno. Figlia di un professionista e di

La vicenda del video era terminata con una denuncia verso sessanta giovani

L’aveva accusata di averlo tradito con un italiano

Canicattì, rumeno per vendetta fa stuprare la moglie dall’amico CANICATTÌ (AGRIGENTO) - Un rumeno ha fatto stuprare la moglie da un connazionale, dopo averla violentata, per punire una presunta scappatella con un italiano, e poi le ha tagliato i capelli per umiliarla maggiormente. E’ avvenuto a Canicattì, un paese nell’agrigentino. Ma l’episodio non è rimasto inpunito. A finire in manette sono stati tutti e due: Adrian Marius Bujoreanu, 22 anni, e Aurel Disagila, 26 anni, accusati di violenza sessuale aggravata e lesioni. A denunciarli è stata la moglie di Bujoreanu, che ha raccontato ai carabinieri di essere stata brutalmente costretta ad avere rapporti un’impiegata, genitori di altri due figli maschi più grandi, la sedicenne, due anni fa era rimasta coinvolta suo malgrado in una squallida

Il rumeno di 22 anni ha fatto violentare la moglie da un 26enne connazionale

sessuali prima con il marito e poi con un altro rumeno. Una violenza teribile sulla base del sospetto che lei frequentasse un italiano. Ma la donna non ha accetatto di restare

vicenda: alcune sue immagini a sfondo sessuale erano state diffuse, forse per un dispetto tra giovani, dal suo ex, un maggiorenne. Alcu-

sottomessa al marito: è andata nella caserma dei carabinieri di Canicattì e ha denunciato i due uomini, che sono stati presti rintracciati e portati in carcere.

ne scene intime che la vedevano protagonista erano state infatti riprese con il telefonino dal suo ex ragazzo e poi scaricate sul compu-

ter: da qui erano cominciate a girare per tutto il paese e non solo. Una brutta e triste vicenda su cui la squadra mobile di Rovigo, dopo

Trovata nel capoluogo lombardo una casa a luci rosse. La frequentavano persone in vista della città

Viados argentini per la “Milano bene”

MILANO - Un bilocale trasformato in una casa a luci rosse, dove uomini rispettabili, alcuni della cosiddetta Milano bene si davano appuntamento per fare sesso con tre viados argentini. L’hanno scoperto i carabinieri della stazione milanese di Greco, in un edificio di viale Fulvio Testi, alla periferia nord del capoluogo lombardo, dopo la denuncia di uno degli inquilini dello stabile, infastidito dal continuo via-vai anche nel corso della notte, dei clienti che arrivavano anche su auto di grossa cilindrata, che non passavano certo inosservate. I militari hanno fermato per sfruttamento della prostituzione un egiziano di 23 anni, Ahmed Osman, che riceveva ogni mese dai tre viados un compenso di 1.200 euro per l’utilizzo a luci rosse dell’appartamento. Il gip di Milano ha convalidato il suo fermo. Le tariffe per le prestazioni andavano dai 20 ai 50 euro, hanno spiegato i militari. Cifre non certo elevate ma, al ritmo in cui lavoravano, ognuno dei viados arrivava a guadagnare anche 15mila euro. I carabinieri sono rimasti alcuni giorni a controllare lo stabile e hanno constatato che il giro dei clienti era piuttosto vasto, oltre che vedere delle facce conosciute nella Milano che conta. Poi sono intervenuti e, durante una perquisizione, sono state trovate tracce evidenti di rapporti sessuali consumati e, in una confezione, 463 preservativi. L’appartamento, che è risultato intestato a un altro egiziano ma che era

nell’effettiva disponibilità di Ahmed, è stato sequestrato. Ha un valore che si aggira sui 200mila euro. Una casa d’appuntamenti in piena regola, dove fino a qualche giorno fa clienti e viados (tutti e tre erano clandestini), potevano stare tranquilli, senza correre rischi. Rischi, che, invece, affronta chi si prostituisce per strada, come Gustavo Brandau, transessuale brasiliano di 30 anni conosciuto come ’Samanthà, in Italia da clandestino, ucciso la mattina del 29 luglio e il cui corpo è stato trovato lungo la tangenziale ovest alcuni giorni dopo.

aver sequestrato computer e telefonino, ha condotto un’inchiesta che ha portato alla denuncia dell’ex fidanzato e di una sessantina di persone: quelle che gli investigatori erano riusciti a verificare essere entrate in contatto con quel filmato. Quelle sequenze, e ciò che hanno rappresentato e scatenato successivamente, hanno probabilmente segnato la vita della giovane. Non è mai riuscita a darsi pace, neanche dopo aver cercato il conforto nella religione. Alcuni mesi fa aveva già tentato, come si è appreso in ambienti investigativi, di togliersi la vita. In quell’occasione aveva usato un’arma da taglio e aveva infierito sulle vene dei polsi, ma era stata salvata.

Palpeggiatore PIACENZA - Si appostava in bici nel centro di Piacenza e, individuata la vittima, la rincorreva pedalando fino a quando riusciva ad allungare una mano sul fondoschiena. Lui, 16enne dell’Ecuador, è stato denunciato per violenza sessuale dopo 15 segnalazioni.

Incendiati

Foto archivio: perquisizione con fermi contro la prostituzione nelle strade

Un centro massaggi copriva l’attività

Ha sparato al fratello della convivente

GENOVA - Con 80 o cento euro i clienti potevano ottenere anche una prestazione sessuale completa. Il tariffario era ben visibile sulla porta dell’appartamento. Le indagini sono partite prendendo spunto dalle inserzioni pubblicate da alcuni quotidiani locali. Un mese fa i militari hanno iniziato a monitorare alcune vie dove si praticavano i massaggi terapeutici, scoprendo che in realtà dietro quegli appartamenti dei quartieri bene genovesi si nascondeva altro. Dopo vari appostamenti è scattato il blitz. Tra i clienti uomini sposati e professionisti. Qualcuno ha detto di andare a fare solo massaggi. Altri hanno confessato i rapporti con le donne. Le massaggiatrici sono due brasiliane, di 29 e 36 anni, una ecuadoriana di 31, e tre cinesi di 44, 37 e 27 anni. Una delle brasiliane a breve avrebbe dovuto sposare un genovese e stava mettendo da parte i soldi per il matrimonio. Negli appartamenti i carabinieri hanno sequestrato i lettini sanitari, creme e olii, ma anche profilattici. Il giro d’affari delle sei, tutte in regola con i permessi di soggiorno, ammonta a 10 mila euro al mese. I carabinieri stanno continuando le indagini.

COSENZA - Un momento di “lucida follia” che scatta improvviso, la violenza che si scatena inarrestabile, un omicidio-suicidio che mette fine ad anni di contrasti ed incomprensioni: Vincenzo Bellucci, di 60 anni, titolare di un’officina di demolizione, ha ucciso con alcuni colpi di pistola, a Terranova da Sibari, Hajjaj Kabli, di 37 anni, marocchino, fratello della sua convivente, Nadia Kabli, di 19. Bellucci ha poi ferito in modo grave la sua stessa convivente. Quindi è uscito da casa, ha rivolto la pistola contro se stesso e si è suicidato. Quali sono stati i fatti che hanno scatenato l’omicidio-suicidio stanno tentando di accertarlo i carabinieri sotto le direttive del pm della Procura di Castrovillari, Francesco Pellecchia. Si tratta di capire se a scatenare la violenza omicida di Bellucci, siano state questioni sentimentali o contrasti per motivi economici. Proprio nei giorni scorsi era tornata a Terranova da Sibari la sorella di Nadia Kabli, Avida, di 21 anni, in passato anche lei legata sentimentalmente a Bellucci. La donna, dopo avere convissuto con l’imprenditore per un periodo, se n’era tornata in Marocco.

Arrestate 6 donne per prostituzione

Sessantenne uccide e poi si suicida

MONTECATINI - Avevano appiccato il fuoco ad alcuni cassonetti dei rifiuti e da uno di questi le fiamme si sono propagate a un bosco. Protagonisti della bravata 5 adolescenti, 4 minori e un 18enne, tutti di Valdinievole, fermati e denunciati dai carabinieri.

I funerali TORINO - Apre oggi alle 14 la camera ardente alla Pininfarina per dare l’addio a Andrea Pininfarina, morto giovedì in un incidente stradale. Lunedì mattina i funerali nel duomo di Torino. La bara sarà affiancata da due auto: la Cisitalia e la Sintesi.

In Sicilia PALERMO - Brucia ancora il Sud Italia. Per tutto il giorno pompieri, forestale, Prociv hanno combattuto la loro battaglia contro le decine di roghi divampati in Sicilia, Basilicata, Puglia e Calabria. In Sicilia - la regione più colpita - il fuoco ha lambito i centri abitati.


8 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Cinque fermi e tredici “avvisi” nei confronti di stranieri residenti in Italia Maroni ha rivolto un invito alle forze pubbliche a tenere alta la guardia

A Bologna sognavano la Jihad Da bollino nero anche il bilancio di ieri delle disgrazie avvenute al mare e al lago

Acque infide: decessi e gravi malori ROMA - Annegamenti, malori, un africano di 20 anni disperso in mare: la giornata nelle località di vacanza, complice anche il mare mosso, è stata funestata da incidenti di vario tipo che hanno provocato morti e feriti. Nel pomeriggio nel lago Trasimeno, in Umbria, un ragazzo romeno di 15 anno è annegato davanti a una delle spiagge di Castiglione del Lago. Si era tuffato per andare a recuperare un pallone. A dare l’ allarme sono stati alcuni bagnanti che lo hanno visto in difficoltà. Per recuperare il corpo sono intervenuti i sommozzatori. Nel tratto di mare antistante lo stabilimento balneare dell’ Aeronautica Militare del Lido di Latina è scomparso un congolese di 20 anni. Il giovane era in compagnia di una amica e si è tuffato in mare ma non è più riemerso. Alle ricerche hanno partecipato una motovedetta della capitaneria di porto e un elicottero dei vigili del fuoco. Nelle acqua della Penisola di Magnisi, tra Siracusa ed Augusta, è stato recuperato

Mare mosso e pericoloso

il corpo di un uomo di 35-40 anni: era a torso nudo e indossava solo jeans e scarpe griffate. Aveva una ferita alla testa ma non sarebbe quella la causa della morte. Gli investigatori aspettano che l’ autopsia stabilisca se si è trattato di un incidente o di un omicidio. Un ragazzo di 13 anni è in gravi condizioni all’ospedale Civico di Palermo, che ieri ha avuto un malore mentre nuotava in pisci-

Peralcunidiloro l’accusaè diterrorismo internazionale

Sotto le due torri sognavano morti dignitose nel nome di Allah Michela Suglia

BOLOGNA - La via del riscatto dalle «umiliazioni quotidiane» subite dai ’corrotti’ occidentali passa dal martirio contro militari e civili in Iraq e Afghanistan. Studiato su Internet tramite discorsi e filmati di attentati, cercato attraverso contatti internazionali e fondi, sognato dalla lontanissima provincia emiliano-romagnola. Così la cellula jihadista della corrente neoselafita, smantellata nella notte di venerdì dalla Digos di Bologna insieme ai colleghi di Ravenna, viveva tra il Bolognese e la Romagna. In cinque - quattro tunisini e un marocchino dai 31 ai 43 anni sono stati arrestati, in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare in carcere firmate dal gip Rita Zaccariello. In più 13 indagati e una quindicina di perquisizioni condotte tra le province di Bologna, Ravenna e Como. Per i cinque neoselafiti l’accusa è pesante: associazione terroristica internazionale, oltre alla truffa aggravata dalle finalità di terrorismo (contro un’assicurazione per racimolare soldi per la causa). Un sesto uomo, anche lui tunisino, è ricercato. A sorprenderli tra Imola e Faenza, gli agenti della Digos in collaborazione con gli uomini dell’Antiterrorismo guidati dal prefetto Carlo De Stefano. Gli stessi che dall’estate del 2005 erano sulle loro tracce. Merito di uno scatolone pieno di documenti inneggianti

na in un agriturismo di Castellana Sicula. È in coma nell’ ospedale di Casarano (Lecce) un ragazzo di 17 anni di Biella che si è sentito male dopo un tuffo a Marina di Ugento. Il ragazzo era in vacanza con la famiglia e si era gettato in acqua per trovare sollievo al gran caldo. A portarlo a riva è stato il bagnino, avvertito dalla madre del giovane, preoccupata per non averlo visto tornare in spiaggia. Un uomo di 40 in difficoltà è stato salvato davanti alla spiaggia di Rena Maiore, vicino a Santa Teresa di Gallura, Nonostante il mare mosso, l’ uomo si era avventurato tra le onde. La Guardia Costiera ha fatto intervenire anche un elicottero dei vigili del fuoco di Alghero che ha recuperato il bagnante. Il mare ha creato problemi a due diportisti, salvati dai militari dell’ ufficio circondariale marittimo di Vasto e da altri natanti privati al largo di Torino di Sangro (Chieti): a causa del forte vento, la loro barca si era rovesciata a mille metri dalla riva e stava affondando.

Stromboli

Villa Certosa

ROMA - Mare, mare, mare. È quein barca alle Cicladi, e un pellegrista la parola d’ordine per l’estate naggio in Israele in compagnia di della politica 2008. C’è chi sceglie il molti parlamentari, a partire dal viriposo, chi l’intimità della famiglia, cepresidente della Camera, Maurichi invece la breve pausa con l’agenzio Lupi e dalla Teodem Paola Binetda di lavoro sempre aperta sul tavoti. Fini, invece, farà base ad Ansedolo, ma per tutti la cornice saranno nia, in Maremma, per stare accanto spiagge e fondali, rigorosamente alla figlia Carolina (nemmeno un an’made in Italy’. Da venerdì ufficialno), avuta dalla compagna Elisabetmente in vacanza, il presidente del ta Tulliani. Vacanze tutte in famiglia Consiglio Silvio Berlusconi è volato Il capo dello Stato Napolitano e il premier Berlusconi anche per il ministro Elio Vito, anin Costa Smeralda, dove lo attendoche lui con un bimbo piccolo, e per no giorni di relax familiare: a Villa la collega Stefania Prestigiacomo Certosa, ad accoglierlo, la moglie, che si rilasserà alle Eolie, a Panarea. Veronica Lario, figli e nipoti. Se la Si dedicherà a fare il papà anche il Sardegna resta la meta preferita del leader dell’Udc, Pier Ferdinando premier, il mare più gettonato, però Casini, che torna in Puglia, ai laghi è quello della Sicilia: le isole Eolie di Alimini. Anche l’opposizione scequest’anno si trasformano quasi in mete ’isti- è affascinato anche il ministro della Difesa glie la formula tuffi e relax, dunque. Con il tuzionali’, dato che da qui alla fine di agosto Ignazio La Russa, che si riposerà nella casa di segretario del Pd Walter Veltroni che tornerà, ospiteranno il Presidente della Repubblica famiglia, alle pendici dell’Etna e poi alle Eolie. come lo scorso anno a Sabaudia, mentre MasGiorgio Napolitano, (da ieri per quattro giorni Ma per le tre più alte cariche dello Stato la simo D’Alema, a bordo del suo ’Ikarus’, velega Stromboli), il presidente del Senato, Renato Sicilia sarà solo la prima tappa: il Capo dello gerà tra la Sardegna e la Corsica, e Paolo GenSchifani, e forse il presidente della Camera Stato passerà anche qualche giorno alla Mad- tiloni si dedicherà all’esplorazione dei fondali Gianfranco Fini. Alle Egadi invece ha già fatto dalena, in Sardegna, con i suoi libri, e, prima con una maschera da sub graduata fatta aptappa l’ex presidente del Consiglio Romano di chiudere le sue vacanze nella tenuta presi- prontare per l’occasione. Il leader dell’Idv, Prodi, nella stessa isola, Marettimo, frequenta- denziale di Castel Porziano, potrebbe fare un Antonio Di Pietro, invece, si riposerà come da ta anche dal capogruppo del Pdl al Senato passaggio anche in Val D’Aosta. Per Schifani, tradizione nel suo paese natale, Montenero di Maurizio Gasparri. Ma dalle spiagge siciliane invece, è in programma anche una settimana Bisaccia, in Molise.

La politica va in vacanza La spiaggia unisce Pd e Pdl

al suicidio che uno di loro aveva consegnato a un vicino di casa imolese temendo controlli. Ma l’eco degli attentati di Londra non era lontano e l’italiano non aveva resistito mostrando il materiale alla polizia. Da lì le intercettazioni, i pedinamenti, l’inchie-

sta coordinata dal pm Luca Tampieri. Immigrati dalla vita tranquilla, casa, lavoro e moschea (tranne per il leader, il tunisino Khalil Jarraya (nella foto in alto), disoccupato con quattro figli a Faenza), i magrebini coltivavano segre-

tamente il loro sogno di riscatto. E lo facevano studiando i discorsi di Osama Bin Laden, Al Zarqawi, Al-Zawahiri, scambiandosi cd con canti jihadisti e manuali per l’uso di esplosivi o trovandosi in casa per vedere filmati di decapitazioni. A volte ad assiste-

re c’era anche una bambina di quattro anni, figlia di uno di loro. Al vertice della cellula c’era il carismatico Jarraya, 39 anni, detto anche ’il colonnellò perchè aveva combattuto nelle milizie musulmano-bosniache durante la guerra nell’ex Jugoslavia.

Quando gli agenti hanno bussato alla sua porta l’altra notte non si è scomposto: nel 2003 è stato condannato per associazione per delinquere comune diretta a favorire il terrorismo internazionale. Accanto a lui, Mohamed Chabchoub, connazionale di 43 anni residente a Dozza Imolese, l’informatico del gruppo. Gli altri ’affiliati’ sono Hechmi Msaadi, tunisino di 31 anni residente a Imola; Ben Chedli Bergaoui, connazionale di 34 anni, e Mourad Mazi, marocchino trentatreenne, entrambi residenti a Imola. Per tutti, come ha ricostruito il gip, il martirio rappresentava un «riscatto da tutto quello che per loro rappresenta motivo di umiliazione quotidiana» e si manifesta nel «fermo rifiuto di ogni forma di inclusione per preservare la propria anima da ogni contatto con i valori occidentali, ritenuti espressione di un’aberrante corruzione dello spirito». Non a caso nel 2006 Jarraya era pronto a partire per l’Iraq perchè, come dice in una conversazione intercettata al telefono, «quando si tratta del Paradiso non c’è altruismo». L’importante è essere equipaggiati e avere il contatto giusto (in arabo la parola ’el khit’, il filo). L’operazione della polizia è stata lodata dal ministro dell’Interno Roberto Maroni. Una conferma, ha detto, che «il terrorismo di matrice islamica è fortemente radicato nei nostri territori e che contro di esso bisogna sempre tenere alta la guardia».


il Domani Domenica 10 Agosto 2008 9

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Cronache in breve Pastore dilaniato a colpi di fucile NUORO - Un pastore è stato ucciso ieri mattina nel nuorese, nelle campagne di Borore. L’uomo, Costantino Tola, di 65 anni, è stato colpito da alcune fucilate mentre si trovava nella sua Fiat Panda poco distante dal suo ovile. Ad accorgersi dell’omicidio, verso le 6:30, è stato il figlio dell’allevatore che ha dato l’allarme. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri e gli agenti della Polizia di Macomer.

Max Parodi, il suo ex, è deluso dal comportamento di Randi “Non si è fatta più viva, mentre io la cercavo: è una strega”

In sei devastano una scuola materna PARMA - Sei ragazzini fra i 12 e i 15 anni sono stati denunciati dai carabinieri con l’accusa di aver devastato una scuola materna a Sorbolo (Parma). I danni ammontano ad oltre 15.000 euro. La loro identificazione (quattro ragazzi e due ragazze) è stata possibile grazie alle impronte ma anche perchè, in un sopralluogo, i militari hanno trovato alcuni amici che erano andati ad ’ammirare’ il gesto dei loro coetanei.

ROMA - Attaccati da pipistrelli vampiri e uccisi dalla rabbia. Sono morti così, scrive la Cnn, almeno 38 indigeni di etnia Warao abitanti in alcuni remoti villaggi del Venezuela. I decessi sono avvenuti nell’ultimo anno e, di questi, 16 sono stati registrati negli ultimi due mesi. La causa dei decessi non è ancora stata confermata ma, assicurano due ricercatori dell’università di California e Berkeley, i sintomi sono quelli dell’idrofobia.

VITERBO - Sono stati arrestati ieri dalla polizia di Porto Fijo, in Venezuela, i due presunti assassini di Guglielmo Marangoni, l’ingegnere italiano di 70 anni ucciso il 16 luglio scorso nella sua villa nel paese caraibico. Tra gli arrestati, secondo quanto reso noto dal console italiano a Porto Fijo, ci sarebbe anche un minorenne. L’altro invece aveva lavorato pochi giorni prima nel giardino della villa di Marangoni.

Nascondeva hashish tra garofani e crisantemi NAPOLI - Nove chili di hashish nascosti tra i garofani e crisantemi: è quanto ha scoperto la polizia nel mercato dei fiori di Pompei (Napoli) dove era stata allestita una vera e propria centrale per il traffico di droga. A finire in manette è stato Vincenzo Melisse, 42 anni.

Finisce sotto escavatore Non ce la fa un 38enne GALLINARO (FROSINONE) - Un uomo di 38 anni è morto schiacciato da un escavatore mentre lavorava alla costruzione di una fognatura in un terreno agricolo a Gallinaro, un piccolo paese della Valcomino, in provincia di Frosinone. All’arrivo dei soccorritori l’uomo era già morto, sono in corso indagini.

Protezione civile a Napoli Salva e adotta cagnolina L’attrice ora sta con un ragazzo più giovane di lei di dieci anni

Quando l’amore è giovane

ROMA - La modella e attrice Randi Ingerman e l’attore Max Parodi erano descritti come la coppia più bella del mondo. Ma evidentemente qualcosa non ha funzionato. Dopo che “Chi” ha pizzicato la bella americana in compagnia di un nuovo giovane compagno, il suo ormai ex fidanzato ha raccontato la verità sulla fine dell’idillio: “Pensavo a un figlio, a una famiglia e invece è finito tutto. Improvvisamente è sparita. E' una strega. Non voglio più sentirla”. Parodi è deluso, stava facendo

Incinta di otto mesi spaccia cocaina CASERTA - Una donna, Anna Scialla, di 20 anni, all’ottavo mese di gravidanza ed il marito, Antonio Di Maggio di 32 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di S.Maria Capua Vetere con l’accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Alla coppia, in particolare, i militari hanno sequestrato circa mezzo chilo di cocaina, bilancini di precisione e materiale vario per fare le dosi.

Abusano di una sordomuta in manette tre immigrati ROMA - Tre immigrati indiani sono stati arrestati per aver abusato di una ragazza sordomuta sulla spiaggia di Terracina. La giovane, mentre lasciava lo stabilimento, è stata trascinata dietro le cabine dai tre che hanno avuto il tempo di aggredirla e palpeggiarla. Solo lo sguardo attento di un poliziotto del commissariato di Terracina ha impedito il peggio; l’agente li ha infatti seguiti e accortosi di quanto poteva accadere ha chiamato i colleghi del commissariato che hanno arrestato in flagranza i tre uomini.

progetti per il futuro. “Un settimanale ci ritrae felici e innamorati, un altro invece riporta le foto di Randi in compagnia di un nuovo uomo. Mi sembra di vivere una fiction, faccio fatica a crederci. Era un mese che la inseguivo, era sparita”. Nessuno spazio per il perdono, l'amarezza è troppo grande. Lei, invece, già beccata in aeroporto con la sua nuova fiamma, Massimo di Vicenza, di 10 anni più giovane, rivela: “Mi sento bene, lui è fantastico. Ho 40 anni e non sono più una stupidina”.

NAPOLI - Una cagnolina di pochi mesi, abbandonata nel quartiere napoletano di Fuorigrotta, è stata salvata dalla Protezione Civile della Provincia di Napoli che è intervenuta dopo la segnalazione degli abitanti del quartiere al numero verde attivato proprio per combattere gli abbandoni estivi degli animali. Adesso, Frida, così è stata ribattezzata da alcuni cittadini, è ospite della struttura della Protezione Civile di San Giovanni a Teduccio. La cagnolina era comparsa l’altra mattina in via Giulio Cesare a Fuorigrotta, davanti alla fermata dell’autobus. Per un giorno e una notte la piccola Frida è stata coccolata dagli abitanti della zona poi è intervenuta la Prociv.

dei volontari Un 5 stella milionario L’urlo “Roma non aiuta i canili” Estrazioni

del 09/08/2008 Bari 11

42

67

14

19

Cagliari

61

58

14

29

71

Firenze

2

56

1

81

74

Genova

33

78

31

15

88

Milano

39

21

19

82

77

Napoli

23

78

63

41

64

Palermo

47

63

62

28

4

Roma

21

53

47

16

65

Torino

17

83

85

20

55

Venezia

72

38

37

80

42

RUOTA NAZ. 31

57

42

63

66

2

11

21

23

39

47

Jolly

Super Star

72

31

ANSA-CENTIMETRI

Italiano ucciso in Venezuela In arresto presunti assassini

PALERMO - È ancora allarme a Polizzi Generosa, comune di tremila abitanti sul versante orientale delle Madonie, dove da ore e ore è in corso un incendio di vaste proporzioni. Ad alimentare il rogo, divampato venerdì poco dopo le 14 in contrada Santa Nicola, sono il vento e la temperatura, con una percezione di calore che sfiora i 30 gradi. Il fronte del fuoco è di circa 4 chilometri. La polizia municipale ha chiuso la strada provinciale che da Polizzi conduce a Piano Battaglia, la zona montana che si trova nel cuore del massiccio delle Madonie, tra la valle del fiume Imera settentrionale e quella del Pollina. Alcune famiglie hanno lasciato le case. L’incendio si è esteso in altre contrade, a Santa Cono, Santa Venere, Piano Colla. Gran parte di Polizzi Generosa ricade nel Parco naturale delle Madonie, con i boschi costituiti da faggi, lecci e abeti.

Pipistrelli con la rabbia uccidono 38 persone

Scompare una donna E’ madre di 5 figli TEGLIO (SONDRIO) - È’ giallo in Valtellina. È’ scomparsa da 7 giorni a Teglio una donna di 44 anni, madre di 5 figli, alcuni dei quali molto piccoli. Il marito della donna, Cristina Chiaretti, residente nella frazione San Giacomo, imprenditore nel settore della ristorazione, ne ha denunciato la scomparsa ai carabinieri, sostenendo di non avere avuto con lei alcun dissidio.

Campagne palermitane devastate dagli incendi

Nessun vincitore con 6 e 5+ al Superenalotto. Ai 5: 38.760,96 euro. Ai 4: 217,23 Ai 3: 13,07 Quote superstar: all’unico 5 stella 969.024,00 euro. Ai 4: 21.723 Ai 3: 1.307 Ai 2: 100 Agli1: 10 Agli 0: 5 euro

ROMA - L’associazione volontari Canile di Porta Portese e i sindacati di Cgil, Cisl e Uil, in una nota congiunta, denunciano «l’assordante silenzio del Comune di Roma che nonostante le richieste di incontro non li ha mai ricevuti» e sottolineano che «i pagamenti, necessari a mandare avanti l’accudimento di migliaia di cani e gatti, risultano bloccati e dal 20 agosto i 120 lavoratori dell’Associazione non riceveranno gli stipendi». I volontari si dicono «allarmati su cosa potrà succedere agli animali di cui si occupano, circa 1.500 ospitati in 4 diverse strutture (canile comunale della Muratella, rifugio ex Poverello, rifugio ex Cinodromo, la Valle dei Cuccioli) visto che i pagamenti a tutti i fornitori sono stati bloccati. Tutte le associazioni animaliste romane sono quindi preoccupate per il futuro delle loro strutture e della vita dei loro animali non ricevendo sovvenzioni addirittura dal mese di gennaio 2008». «Nella prospettiva di affrontare un Ferragosto in tutti i sensi bollente- concludono- le associazioni, i volontari e i lavoratori impegnati nella difesa dei diritti degli animali e nella gestione quotidiana di canili e gattili urlano: Comune di Roma, ma tu di che razza sei?».


10 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA CONSUMA E SPENDI

Con l’ausilio scientifico del diabetologo Giuseppe Pipicelli l’Associazione ”Jonici“ avvia un’altra battaglia

La prima colazione calabrese CALABRESE Iniziare la giornata con una sana e ricca colazione, si sa, è il modo migliore per affrontare impegni quotidiani, lavoro, studio, gioco. A saperlo siamo in molti, ma non sempre tanto ci basta ad applicare anche nelle nostre vite questa buona regola alimentare. E se qualche ragione in più potesse fare la differenza? “Consuma e spendi calabrese”, il grande e articolato progetto culturale messo in campo dall’Associazione “Jonici”, può fornirne di buone, anzi di ottime, per estendere la forza del suo messaggio ad ogni momento della giornata e coinvolgere il consumatore di ogni età in una battaglia sociale senza precedenti in Calabria: quella di un federalismo alimentare intelligente, non autarchico, ma sano ed equilibrato, che ci porti ad acquisire consapevolezza della bontà dei nostri prodotti agro-alimentari, dell’importanza anche economica del consumarli abitualmente e sempre più, facendolo sapere all’Italia e al mondo intero grazie ad azioni mediatiche mirate. Con l’ausilio del presidente del Comitato Scientifico del progetto culturale condotto dall’associazione di giornalisti “Jonici”, il diabetologo Giuseppe Pipicelli, capiremo come, proprio a partire da una colazione a base di prodotti agro-alimentari calabresi, possiamo fare bene alla nostra salute, alla nostra cultura e alla nostra economia. A casa, ma anche al bar o negli alberghi potremo chiedere e, grazie alle risposte di sempre più operatori attenti (vedi box nella pagina), fare una sana e buona colazione a base di prodotti calabresi. Dottore Pipicelli “Consuma e spendi calabrese”, grazie all’ampio risalto mediatico delle sue azioni, ha lanciato e diffuso un importante messaggio ai consumatori: quante delle errate abitudini legate al cibo dipendono, secondo lei, dalla mancata conoscenza degli usi alimentari locali, e quanto l’adesione a modelli sempre più globalizzati può danneggiare la nostra salute? La multimedialità e la globalizzazione offrono alte percentuali di informazioni che producono errate abitudini alimentari, proponendo modelli di alimentazione lontani dalle nostre consuetudini e che hanno come principio il pasto veloce, mentre darsi del tempo a tavola serve anche dal punto di vista nutrizionale. Il fast food e l’adozione di modelli anglosassoni allontanano dal SOVERATO — Invertire una tendenza, specie se della società, è un impegno arduo che implica vivacità intellettuale e fatica. Ma l’operazione, da non confondere con un semplice ritorno al passato, quando riesce porta spesso con sé esiti felici, generando inaspettati risultati che costituiscono un progressivo sguardo in avanti. Così, in un’epoca che sempre di più tende a stemperare le difficoltà e le contraddizioni del reale nel mondo fluido, incontrollabile e spesso freddamente anonimo delle comunità virtuali di internet, un evento come “Soverato dreaming” rappresenta una singolare quanto interessante inversione di rotta. Undici fotografi tra aspiranti professionisti e amatori si sono incontrati, molti di loro per la prima volta, su Flickr (www. flickr. com), celeberrimo sito di condivisione (cioè un sito internet in cui appassionati di uno stesso settore possono condividere il loro comune interesse), da cui sono partiti per un’avventura che si è concretizzata in una mo-

Disponiamo di prodotti straordinari che rispondono ai requisiti di una sana alimentazione strani dovrebbero rientrare in una sana colazione e spesso rimangono esclusi a tutto vantaggio di prodotti “dal sapore globale”? Nella tradizione alimentare e produttiva calabrese sono presenti tutti gli alimenti e i vari gruppi nutrizionali iconograficamente ben evidenziati nella piramide alimentare, e molti fra questi sono particolarmente adatti per essere consumati a prima colazione. Abbiamo il latte e i suoi principali derivati, il miele, il pane, la frutta fresca di stagione e le marmellate che se ne possono ottenere, solo per restare su prodotti che possono essere utilizzati per la prima colazione; ma volendo spaziare non possiamo dimenticare il pregiatissimo olio extravergine di oliva e il vino, che sono le colture più antiche della nostra regione e dal valore nutrizionale eccezionale. Ad esempio, i polifenoli contenuti nel vino rosso hanno elevato potere antiossidante che rallenta l’involuzione dei tessuti del nostro organismo. Dottore Pipicelli obesità e diabete vengono definite dalla comunità scientifica internazionale i mali del nostro secolo, frutto del benessere che spesso induce a cattive abitudini alimentari. In un recente convegno tenutosi a Milano la Sio, Società Italiana dell’obesità, e la Sip, Società Italiana di Pediatria, hanno lanciato questo messaggio: una buona colazione aiuta a prevenire l’obesità. In che misura una spesa ed un consumo calabrese, come sinonimo di qualità, freschezza e genuinità dei prodotti, a partire dalla prima colazione possono contribuire alla nostra salute? Gli studi in questa direzione sono molti: anche una ricerca della Harward Medical School ha evidenziato come coloro che fanno colazione al mattino, comparati a coloro che invece saltano la colazione, presentano un rischio ridotto della metà di sviluppare obesità, oltre a ridurre le patologie cardiovascolari. Iniziare la giornata con una sana colazione, infatti, consente di non concentrare l’introito calorico nei due cosiddetti pasti principali, evitando di sottoporre l’apparato gastroenterico ad un superlavoro che ne condiziona la funzionalità nel tempo e predispone al sovrappeso e all’obesità. Sovrappeso ed obesità sempre più diffusi, specie nei bambini nell’età adolescenziale, per via di cattive abitudini alimentari associate alle troppe ore passate davanti al computer o davanti al televisore. Se dovesse dare la ricetta della “Co-

lazione di Consuma e spendi calabrese”, accanto a belle passeggiate nei nostri boschi e sulle nostre spiagge, quali sarebbero gli alimenti che consiglierebbe di non tralasciare a chi, a casa, al bar, oppure in albergo voglia fare una sana prima colazione? Innanzitutto una buona prima colazione deve tenere conto sia della qualità che della quantità degli alimenti che devono contenere tutti i principi nutritivi e cioè zuccheri, amidi, proteine e grassi. Gli zuccheri si trovano nel miele, nello zucchero, nella marmellata e nella frutta e hanno una funzione prettamente energetica, cioè danno al nostro organismo energia a pronto utilizzo per cominciare bene la giornata. Gli amidi, zuccheri a lento rilascio, invece, ci forniscono l’energia che serve a metà della mattina. Infine, le proteine e i lipidi (grassi), che si trovano nel latte e nei suoi derivati come i formaggi e lo yogurt, danno energia a lento rilascio di cui ci gioviamo a fine mattinata. Una corretta prima colazione dovrebbe comprendere tutti questi alimenti nelle giuste quantità. Quindi che cosa mangiare a prima colazione? Direi una o due tazze di latte, o caffè o orzo o tè, un cucchiaino di zucchero o di miele, 100 grammi circa di pane o di fette biscottate, 15 grammi di marmellata. In conclusione: in Calabria si produce e commercializza a partire da allevatori locali ottimo “Latte Alta Qualità”; produciamo ottimo latte di mandorla che può essere un valido sostituto per chi soffre di celiachia, non contenendo né glutine, né lattosio; esistono importanti aziende trasformatrici di caffè; operano fedeli ad una antica tradizione contadina innumerevoli piccoli produttori di miele di varie specialità (castagno, arancio, eucalipto, sulla, zagara, millefiori, solo per citare i più comuni); di notte sono al lavoro centinaia di mastri fornai che producono ancora profumatissimo pane (senza conservanti e a lievitazione naturale): con farina di grano tenero, con farina di castagne, di granturco, integrale. Alimenti per una ricetta non autarchica, ma di semplice buon senso, per capire che se “il buongiorno si vede dal mattino”, per lo sviluppo di una regione come per la nostra salute, molto dipende anche da noi e dalle nostre scelte.

Una interessante collettiva a cura di undici aspiranti professionisti e amatori. Ingresso libero

struttura - rappresenta un punto d’eccellenza nel recupero di monumenti del territorio calabrese e ha fornito una cornice in seducente contrasto con la modernità delle immagini digitali esposte. La mostra, realizzata in collaborazione con la Pro loco di Soverato, prosegue nella cittadina fino a oggi, 10 agosto, nella piazzetta antistante la chiesa della Madonna di Porto salvo, in via san Martino. L’esposizione, che è visitabile gratuitamente, offre uno sguardo originale e multiforme su uno spaccato di litorale calabrese, costituendo, si spera, l’esempio per una serie di eventi che contribuiscano ad attirare l’attenzione pubblica sulla Calabria attraverso l’immagine che, come ha sapientemente sottolineato durante l’evento inaugurale Maria Luisa Corapi, è senz’altro il mezzo di comunicazione più immediato, oltre a essere, naturalmente, quello più rappresentativo della società contemporanea.

Il dottor Giuseppe Pipicelli (in piedi), diabetologo e nutrizionista, fotografato nel gennaio scorso a Soverato assieme al professor Giorgio Calabrese, autorevolissimo componente del Comitato Scientifico dell’Associazione “Jonici”.

modello alimentare mediterraneo che, paradossalmente, è stato scoperto e promosso in tutto il mondo dagli anglosassoni dopo lunghi ed attenti studi proprio in Calabria. Di recente il Senato ha approvato all’unanimità una mozione congiunta con altri paesi mediterranei da presentare all’Unesco entro il 14 agosto perché la dieta mediterranea divenga “patrimonio culturale immateriale dell’umanità”. Un bel segnale, passato inosservato, per

Agli albergatori della regione proporremo una proposta calabrese per la prima colazione una regione come la Calabria... Infatti, ancora oggi, diversi alimenti propri della più tradizionale “dieta mediterranea” vengono sapientemente prodotti nella nostra regione. Quali alimenti tipicamente no-

Presentazione delle aziende: avanti con Lento e Librandi Nei prossimi giorni, dopo i numerosi servizi dedicati al grande successo di “Jonici Food Fest”, la fiera agroalimentare che si è svolta sul lungomare di Soverato il 4, 5 e 6 di agosto, proseguiremo con la campagna d’informazione dedicata alle aziende artigianali, agricole e alimentari della regione. In dirittura d’arrivo sono due prestigiose cantine della regione: Lento di Lamezia Terme e Librandi di Cirò Marina. Questo prezioso lavoro di presentazione, che peraltro ormai viene effettuato anche in televisione (su Rtc e su Calabria Channel, canale satellitare 875 di Sky), sta dando riscontri molto importanti, anche a livello nazionale e internazionale. E’ fondamentale che il settore agroalimentare e quello artigianale della Calabria vengano supportati da un’adeguata e razionale azione di comunicazione.

Soverato dreaming, foto in mostra stra collettiva, “Soverato dreaming” appunto. Diversi per età, professione, storia personale, hanno dato vita a un gruppo eterogeneo che trova però un importante punto di contatto nell’affettuoso legame con la nota località balneare del litorale ionico calabrese. Nata libera da vincoli artistici, tecnici o estetici, la mostra ha come unico limite la tematica: Soverato naturalmente. Gli undici, secondo il proprio gusto, le proprie inclinazioni artistiche e, non da ultimo, in base al proprio punto di vista affettivo, hanno puntato gli obiettivi sulla cittadina e sul suo splendido mare, ritraendola con toni che vanno dall’ironico al lirico, dal surreale al concreto. Le immagini esposte spaziano così dagli squarci allo stesso tempo realistici, emblematici e suggestivi di

Paola Coluccio, Giovanni Calabretta, Anna Leporati, Michele Calabretta, Dario Cosentino e Francesco Battaglia fino ai dettagli sapidi e minimali, che rendono quasi non identificabile il luogo di appartenenza, di Maria Luisa Corapi e Gerard Hermand, passando per i colori sgargianti carichi di allegria e ironia di Paola Longo e per le atmosfere quasi surreali, ora cupamente inquietanti ora romanticamente nebbiose, di Massimiliano Curcio. Singolare la scelta di Antonio Calabretta di affidare a fluenti immagini subacquee la visione di Soverato. Alle originali modalità con cui la mostra è stata concepita e realizzata si è aggiunta poi quella della presentazione. Nell’affascinante cornice del quattrocentesco convento di Santa Maria della Pietà,

oggi adibito dai due attuali proprietari, Maria Luisa Corapi e Bruno Fabrizi, a raffinato agriturismo, le immagini sono state presentate agli invitati alla cerimonia inaugurale proiettate anonimamente su uno schermo. Contemporaneamente due attori neolaureti all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, Daniela Vitale e Luca Mancini, recitavano frasi di celebri fotografi o estratte da scritti sulla fotografia. La cerimonia inaugurale ha avuto luogo nell’ex filatoio del convento, un articolato complesso che poco più di vent’anni fa versava in uno stato di quasi completa rovina. Oggi riconosciuto dal ministero dei Beni culturali come monumento di valore storicoartistico nazionale, il Borgo del Convento - questo il nome attuale della

Rosalba Paletta

Alessandra Vitale


Pag. 11

CALABRIA il Domani

Domenica 10 Agosto 2008

www.ildomanionline.it

Dramma a Terranova da Sibari: il 60enne Vincenzo Bellucci ha ferito la convivente, ne ha ucciso il fratello e poi si è tolto la vita

Omicidio-suicidio nel Cosentino Si cerca di capire se alla base del gesto ci siano questioni sentimentali o contrasti economici COSENZA — Un momento di “luci-

da follia” che scatta improvviso, la violenza che si scatena inarrestabile, un omicidio-suicidio che mette fine ad anni di contrasti ed incomprensioni: Vincenzo Bellucci, di 60 anni, titolare di un’officina di demolizione, ha ucciso con alcuni colpi di pistola a Terranova da Sibari Hajjaj Kabli, di 37 anni, marocchino, fratello della sua convivente, Nadia Kabli, di 19. Bellucci ha poi ferito in modo grave la sua stessa convivente. Quindi è uscito da casa, ha rivolto la pistola contro se stesso e si è suicidato. Quali sono stati i fatti che hanno scatenato l’omicidio-suicidio ed il ferimento di Nadia Kabli stanno tentando di accertarlo, adesso, i carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano sotto le direttive del pm della Procura di Castrovillari, Francesco Pellecchia. Si tratta di capire se a scatenare la violenza omicida di Bellucci, siano state questioni sentimentali o contrasti per motivi economici. Un dato che

potrebbe rivelarsi significativo per l’inchiesta è che proprio nei giorni scorsi era tornata a Terranova da Sibari la sorella di Nadia Kabli, Avida, di 21 anni, che in passato era stata anche lei legata sentimentalmente a Bellucci. La donna, dopo avere convissuto con l’imprenditore per un periodo, se n’era tornata in Marocco. Ai carabinieri qualcuno adesso dice che la donna abbia deciso di porre fine alla relazione perché Bellucci la picchiava. Avida Kabli era presente quando Bellucci ha tentato di uccidere la sorella, ma l’imprenditore non ha rivolto l’arma contro di lei. E’ possibile che Avida stesse tentando di convincere la sorella a lasciare l’uomo. Un chiarimento sui motivi che hanno provocato la reazione di Bellucci potrebbe venire dalla deposizione di Avida, che sarà sentita dal pm Pellecchia. Ma gli aspetti di questa vicenda da approfondire sono tanti. Una questione che è all’attenzione del magistrato e degli investigatori, per

esempio, è come sia stato possibile che Nadia abbia deciso di convivere con Bellucci malgrado la precedente esperienza negativa della sorella. Dalle indagini è emerso che l’imprenditore, quando Avida lo ha lasciato, l’ha raggiunta in Marocco nel tentativo di riappacificarsi con lei. Fallito il suo scopo, ha “ripiegato” sulla sorella di Avida, che è arrivata a Terranova da Sibari insieme a lui. Una convivenza che, a quanto pare, si è rivelata subito difficile. Emerge anche l’ipotesi che l’imprenditore riuscisse ad imporre la sua volontà alle sorelle Kabli grazie al suo benessere economico. Dominio che è dimostrato anche dal fatto che Hajjaj Kabli lavorava alle dipendenze di Bellucci nella sua officina di demolizione, dove, tra l’altro, l’uomo è stato ucciso. Forse Hajjaj Kabli e le sue due sorelle avevano deciso di ribellarsi. E questo potrebbe avere significato la loro fine, ma anche quella di chi li teneva in pugno. (Ansa)

Muore dopo una granita, inchiesta sul defibrillatore Dopo la tragedia di Nocera Terinese l’autopsia svela una cardiopatia della 19enne CATANZARO — Era uscita a passeggio con la famiglia a conclusione di una cena con alcuni parenti ma, dopo avere mangiato una granita, ha accusato un malore ed è morta. Aveva 19 anni Antonella Vergori, morta sul lungomare di Nocera Terinese. La ragazza, che viveva a Martirano Lombardo, un centro dell’interno, dopo la sosta al bar, ha iniziato a stare male e i congiunti hanno chiamato un’ambulanza del servizio di emergenza 118. L’equipe sanitaria ha praticato i primi soccorsi, ma l’intervento si è rivelato vano. I genitori di Antonella Vergori hanno presentato una denuncia per chiedere la verifica del funzionamento del defibrillatore in dotazione al mezzo di soccorso. La Procura della Repubblica di Lamezia Terme ha aperto un fascicolo contro ignoti sulla morte della ragazza e il sostituto procuratore Elio Romano ha disposto il sequestro dello strumento sanitario. Sarà lo stesso magistrato, adesso, a disporre una perizia tecnica per accertare la funzionalità dell’apparecchio. Sotto sequestro è stata posta anche la relazione fatta dai sanitari dell’ambulanza sull’in-

tervento svolto per tentare di rianimare la ragazza. Sul caso di Antonella Vergori, che è deceduta prima di giungere in ospedale, non è stata aperta una cartella clinica. La possibilità che la morte della giovane sia insorta dopo che aveva mangiato una granita, nel dopo pasto, è stata esclusa da Dario Manfellotto, presidente dei medici internisti del Lazio. «E’ da escludere - ha detto Manfellotto, dirigente medico al Fatebenefratelli di Roma - che un gelato o una granita possano provocare direttamente la morte di una persona. Se una bevanda ghiacciata porta al decesso, vuol dire che c’é qualche altro problema da indagare. La causa precisa del decesso, comunque, potrà essere svelata solo dall’autopsia». E proprio l’autopsia, effettuata nel pomeriggio di ieri, nell’ospedale di Lamezia Terme, dal medico legale Massimiliano Cardamone, sembra confermare la tesi degli esperti. Dall’esame autoptico è emerso, infatti, che Antonella Vergori soffriva di una cardiopatia congenita. La giovane, tra l’altro, avrebbe accusato una forte aritmia. (Ansa)

In Calabria tredici roghi un piromane in manette CATANZARO — Ancora una giornata di incendi quella di ieri in Calabria. Sono stati 13 gli incendi boschivi divampati nella giornata di ieri in tutta la regione a impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato. Le province più colpite dalle fiamme sono state Reggio Calabria con 7 incendi, Cosenza con 6. Le particolari condizioni meteorologiche di alcune aree del Paese, soprattutto il Sud con forti venti di scirocco e temperature elevate, hanno sicuramente influito sulla situazione incendi della Penisola. In Sila, a Longobucco e a Cerviolo, è attivo un incendio appiccato da un pastore, ar-

restato in flagranza di reato dagli uomini del Corpo forestale dello Stato. L’uomo è stato sorpreso con un accendino mentre appiccava un fuoco in un bosco in una località nei pressi del Parco Nazionale della Calabria. Il pastore era tenuto da tempo sotto controllo perché tra le persone sospettate di innescare roghi nella zona. Probabilmente le motivazioni sono da ricercare nella cattiva conduzione delle attività agricole e forestali nel cui ambito si fa ancora spesso ricorso al fuoco per pulizie ed eliminazione di residui vegetali o per rinnovare il pascolo. L’uomo si trova ora nella casa circondariale di Rossano).

Falerna, demolita copertura abusiva di un’abitazione LAMEZIA TERME — È stato

abbattuto, ieri mattina, un manufatto abusivo a Falerna Marina. In particolare, gli agenti della polizia municipale e i tecnici del Comune di Falerna hanno bussato alla porta di un’abitazione lungo la strada statale 18, nel comune di Falerna, per abbattere una copertura realizzata abusivamente su un terrazzo, cosi’ come previsto dall’ordinanza di demolizione emessa dal sindaco di Falerna, Daniele Menniti. Sul posto si sono recate anche due pattuglie dei carabinieri ed i sanitari del Suem 118, in quanto la proprietaria dell’appartamento dove è stata relaizzata la copertura in legno si è sentita male. Il primo cittadino di falerna, Daniele Menniti ha assistito personalmente ieri mattina alle operazioni di smantellamento della tettoria. Sempre nel comune di Falerna, c’è un’altra ordinanza di demolizione, emessa già da parecchio tempo, che riguarda un palazzo di due piani realizzato proprio sulla spiaggia e denominato “l’ecomostro di Falerna”, tant’è che nei giorni scorsi c’è stato un blitz dei volontari di Legambiente che hanno chiesto a gran voce l’abbattimento della struttura. Questa ordinanza di demolizione non è stata ancora eseguita. (Agi)

NOTIZIE IN BREVE Truffa alle Poste, denuncia a Reggio Un disoccupato di 42 anni, S. V., è stato denunciato a Reggio Calabria dalla polizia postale per truffa aggravata. L’uomo, con precedenti penali per rapina, estorsione e sequestro di persona, è accusato di aver truffato diverse agenzie postali di Reggio. S. V. si fingeva un dipendente di un esercizio commerciale adiacente all’ufficio postale e chiedeva agli impiegati di cambiare in monete cospicue somme di denaro. Nel momento in cui riceveva le monete, l’uomo si allontanava dall’ufficio postale, fingendo di andare a prendere le banconote da cambiare per poi non tornare più indietro. Furto in appartamento, due arresti nel Cosentino I carabinieri della stazione di San Pietro in Guarano hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per furto aggravato Alfredo Toni, 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, residente a Rose, e Rosario Cataldo, 31, anch’egli di Rose e noto alle forze dell’ordine. I due sono stati sorpresi dai militari dell’Arma all’interno di un’abitazione, momentaneamente incustodia, mentre asportavano vari oggetti. Picchiava e estorceva denaro alla moglie Un uomo di 44 anni, Rosario Restuccia, disoccupato, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Tropea con l’accusa di maltrattamenti in famiglia accompagnati da estorsione di denaro alla moglie. I carabinieri della stazione di Nicotera gli hanno notificato il provedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, per i fatti che risalgono al 2006. L’uomo deve scontare una condanna a tre anni di carcere. Fratelli sorpresi a coltivare canapa Due fratelli, di cui uno minorenne, sono stati sorpresi dai carabinieri di Soriano Calabro, nel vibonese, mentre erano intenti ad innaffiare un centinaio di piantine di canapa indiana in una zona demaniale. Michele Stambè, 19 anni, è stato arrestato con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti, l’altro 16 anni appena compiuti, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per lo stesso reato. Violenza sessuale, un arresto Un giovane, F. P., di 25 anni, è stato arrestato a San Lorenzo del Vallo dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Castrovillari, Annamaria Grimaldi, con l’accusa di violenza sessuale. F. P. è accusato di essersi introdotto, lo scorso 5 luglio, nell’abitazione di una donna quarantacinquenne di nazionalità ucraina e di averne abusato sessualmente. Minorenne spacciava cocaina Un giovane minorenne, A. L. S., è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Tropea con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma lo hanno sorpreso mentre stava cercando di spacciare alcune dosi di cocaina già confezionate. Dopo il fermo è stato accompagnato al centro accoglienza per minori a disposizione del magistrato. Droga in auto, uno in manette Aveva nella sua autovettura 17 grammi di cocaina, per questo è finito in manette il quarantatreenne Francesco Tiano, già noto alle forze dell’ordine, residente a San Giovanni in fiore. Nel corso di un servizio condotto dai militari della locale stazione dei carabinieri, coadiuvati dallo squadrone eliportato ”Cacciatori“ di Vibo Valentia, sono stati effettuati numerosi controlli, compreso nell’autovettura di Tiano, una Lancia Lybra, dove è stata ritrovata la droga.


12 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Il sostituto della Dda reggina Gratteri: la mattanza di Duisburg per le cosche è stata un grosso errore

Parla il pm che indaga sulla strage UN ANNO DOPO

«Abbiamo fatto una cinquantina di arresti e sequestri per decine di milioni»

di Alessandro Sgherri * Nella foto il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, che coordina le indagini sulla strage di Duisburg. La mattanza ha evidenziato che gli interessi della ’ndrangheta sono multinazionali, ma «il sistema giudiziario italiano - spiega Gratteri - è il migliore nel contrasto alle mafie. Ma serve più impegno dello Stato»

REGGIO CALABRIA — La strage di

Duisburg, per le cosche di San Luca, «è stata un grosso errore». Ad un anno da quell’episodio, il pm della Dda di Reggio Calabria che coordina le indagini sul caso, Nicola Gratteri, fa un’analisi di quanto accaduto e di cosa è cambiato in questi dodici mesi. Che sia stato un errore, afferma Gratteri, lo dimostra il fatto che «subito dopo la strage, l’elite della ’ndrangheta ha imposto la pace». Un errore provocato dall’odio accumulato in anni di faide tra i Nirta-Strangio da una parte ed i Pelle-Vottari dall’altro. Mai, prima del 2007, la ’ndrangheta aveva colpito così pesantemente e all’estero. «Ma nelle faide - spiega Gratteri - c’è un additivo in più che fa saltare le logiche della ’ndrangheta. Probabilmente se lo scorso anno ci fossero state dieci o quindici persone le avrebbero uccise tutte ugualmente». Imponendo la pace ai contendenti, le altre cosche speravano di allentare la pressione di magistrati e forze dell’ordine. Ma così non è stato. «Abbiamo fatto una cinquantina di arresti - ricorda Gratteri - sewww.ildomani.it

Reg. Tribunale nr. 64 del 15/7/97

Fondatore

questri di beni per decine di milioni. Danni, quindi, le cosche di San Luca ne hanno subiti. Ciò, naturalmente, non vuol dire che le altre cosche hanno smesso di fare i loro affari illeciti. La forza della ’ndrangheta è talmente grande che gli affari, soprattutto quelli relativi al traffico di stupefacenti, continuano». La strage di Duisburg ha anche evidenziato all’opinione pubblica ed ai governi di Stati esteri, ciò che

magistrati come Gratteri vanno dicendo da tempo: gli interessi della ’ndrangheta sono multinazionali. «La ’ndrangheta - conferma il pm - è ovunque c’è da comprare e da investire, in Europa in America del nord e del sud, in Australia. Paesi dove continuano a fare affari anche in Europa non c’é la cultura del controllo del territorio non ci sono norme tali da contrastare le cosche». «Il sistema giudiziario italiano - spiega Grat-

teri - è il migliore nel contrasto alle mafie, anche se noi ci lamentiamo che non è adeguato rispetto alla realtà criminale. Nel resto d’Europa, però, si sta peggio. In Germania non c’è il reato di associazione mafiosa e non c’è la possibilità di fare misure di prevenzione personali o patrimoniali o intercettazioni in locali pubblici. Anche dopo la strage di Duisburg le cose non sono cambiate. C’è una buona magistratura, una buona polizia giudiziaria ed hanno buona tecnologia, ma non hanno gli strumenti normativi per potere aggredire la presenza mafiosa��. Anche in Italia, comunque, le cose possono essere migliorate, senza però ricorrere ad operazioni di facciata. «La lotta alle mafie - dice Gratteri - non è la caccia alla volpe all’inglese, è uno studio che va fatto sulle dinamiche dei flussi di denaro, della cocaina. Spesso abbiamo visto grandi parate con posti di blocco e quant’altro con relative riprese di tv e giornali. Non è con l’esercito che si risolve il problema. Bisogna investire di più nel reclutamento della polizia giudiziaria, nel pagare meglio chi opera sul territorio. Servono norme adeguate». Ed a que-

sto proposito, Gratteri cita una norma contenuta nel "decreto sicurezza". «È passata sotto silenzio - dice il pm - ma è una grande cosa: il divieto del patteggiamento in appello per i reati di mafia. Se uno è condannato in primo grado a 24 anni, mediamente, in appello, non scende sotto i 20. Invece, fino ad adesso, con il patteggiamento le condanne scendevano a sei, sette anni. A mio avviso ci sarà anche ad una ripresa delle collaborazioni di giustizia. Finora non conveniva perché si usciva prima con il rito abbreviato e il patteggiamento in appello. Questo è solo un esempio di quello che si può fare con modifiche normative senza dispendio di uomini e mezzi e senza far vedere muscoli». Una risposta, questa, che Gratteri considera fondamentale anche perché, «la gente è stanca della presenza della ’ndrangheta però non ha la forza per reagire. Vorrebbe vedere uno Stato più forte, più presente e più efficiente e quindi tale da essere incoraggiata a reagire. Serve più impegno del Governo al contrasto alle mafie e che non si confondesse la sicurezza dello Stato con i lavavetri di Firenze o con i rom». *(Ansa)

RICERCAPERSONALE QUALIFICATO Sparito il ristorante teatro dei fatti al suo posto un locale tedesco Si precisa che tutte le inserzioni relative alla ricerca di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile che femminile, essendo vietata ai sensi dell’art. 1 della legge 9/12/77 nr. 903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso al lavoro, indipendente dalle modalità di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attività. L’inserzionista è impegnato ad osservare tale legge.

Guido Talarico Direttore

Massimo Tigani Sava Direttore responsabile

RICERCA PERSONALE QUALIFICA

Orlando Rotondaro

INFERMIERI PROFESSIONALI

Editore

da destinare a strutture sanitarie di prossima apertura.

T&P Editori Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona industriale Marcellinara (Cz) 0961/996802 FAX 0961.903801/903907 E-mail: redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it “La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250.”

PUBBLICITA’ LOCALE Concessionaria esclusiva

Mediatag Spa

Coloro che sono interessati, in possesso del titolo specifico e dell’iscrizione all’IPASVI, possono contattare:

CENTRO SERVIZI S.R.L. Catanzaro Chiedere della Rag.ra Sabrina Bianco

tel 0961-764109 - 769330 fax 0961-760657 mail: sabrina.bianco1@virgilio.it

Presidente

Giuseppe Gangale Loc. Serramonda, Zona Industriale 88040 Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 fax 0961.903421 - 903.784 e-mail: info@mediatag.it

NAZIONALE: Piemme Spa via Umberto Novaro, 18 - 00195 Roma tel. 06.377081 - fax 06.3724830

AZIENDA DI SERVIZI operante nel Settore Alimentare

RICERCA diplomati (ambosesso) max 26enni, dinamici, tenaci, predisposti ai rapporti interpersonali, buona dialettica, capacità di lavorare in squadra, per sviluppo carriera nell’ambito commerciale.

Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

Preferibile l’esperienza nella vendita Disponibilità immediata (da Lunedì a Sabato Mattina).

CENTRO STAMPA Stab. Tipografico De Rose - Montalto U. (Cs) per T&P Editori tel. 0961.996802

SI OFFRE: Contratto di agenzia; Rimborso Carburante; Auto aziendale; Fisso mensile più provvigioni sulle vendite.

GRAFICA

manolibera

INVIARE DETTAGLIATO CURRICULUM CON FOTO

Progettazione grafica editoriale e pubblicitaria via Milelli, 1 - Catanzaro tel. 0961.706110 - fax 0961.743764

completo di aut. al tratt. dati personali, D.L. sulla privacy, alla seguente e-mail:

DIFFUSIONE•ABBONAMENTI

N.B. - Astenersi se non in possesso delle caratteristiche richieste.

Media Services - tel. 0965.644464

sergal-kr@libero.it

Il ristorante “Da Bruno” teatro della strage di Duisburg

di Roberto Caracciolo * BERLINO — Un anno dopo la strage

di Duisburg, del ristorante italiano protagonista di quel tragico 15 agosto 2007 è scomparsa ogni traccia, mentre il nome di Giovanni Strangio rimane nella lista delle "persone più ricercate" della polizia criminale tedesca (Bka) e anche la ricompensa non è cambiata: 10 mila euro in cambio di informazioni utili alla sua cattura. Strangio è al secondo posto di quella lista, dopo un criminale bulgaro - un certo Tzimos Belakov - ricercato per spaccio di euro falsi, e la sua è solo una delle due "taglie" offerte, su un totale di 21 super-ricercati. L’altra, per 130 mila euro, è stata messa sulla testa di Aribert Heim, meglio conosciuto come il “Dottor morte”, l’uomo considerato il più pericoloso criminale nazista ancora in vita, accusato di aver torturato e ucciso oltre 300 persone nel campo di sterminio di Mauthausen, dove era stato mandato nel 1941 come volontario. Ma oltre a pubblicare su Internet il profilo di Strangio, le autorità tedesche non sembrano disposte a parlare di lui. Salvo per dire «stiamo sempre cercando Giovanni Strangio in Germania», come ha spiegato all’Ansa un portavoce della polizia di Dui-

sburg. Intanto, la Procura della cittadina nella regione del Nordreno-Vestfalia (Ovest) si limita a dire che si tratta di un caso "delicato". Anche la stessa Bka rimane abbottonata, preferendo parlare "in generale" di "buoni successi", per quel che riguarda la collaborazione tra le forze dell’ordine italiane e quelle tedesche. E nessuno se la sente di commentare né i recenti arresti italiani, come quello di Paolo Nirta - reggente dell’omonima cosca - né le parole dello stesso Strangio al settimanale Panorama. Vista dalla Germania, quindi, la verità su uno dei più efferati crimini che il Paese abbia mai visto, sembra lontana. Come del resto sembra lontano il ricordo del ristorante “Da Bruno”, al pian terreno del “Silber Palais” - un edificio in vetro, cemento e acciaio a due passi dalla stazione ferroviaria di Duisburg - dove si trovavano le sei vittime fino a pochi minuti prima della strage. Del ristorante “Da Bruno” è scomparsa ogni traccia. Al suo posto, da fine luglio, c’è il “Silber Tafel” (tavola d’argento) che offre un menù rigorosamente tedesco. E anche i membri della cosca Pelle-Vottari nemica storica dei Nirta-Strangio che fino all’anno scorso vivevano in Germania, sembrano essersi volatilizzati nel nulla. *Ansa


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 13

CALABRIA Viaggio nel paese aspromontano dodici mesi dopo il massacro in Germania dove si vive in apparente pace e serenità

San Luca vuole cambiare UN ANNO DOPO

La vita scorre normale, ma in giro spiccano maglie nere a lutto

di Massimo Lapenda * SAN LUCA — Un anno dopo la strage di Duisburg a San Luca si vive in un apparente pace e serenità. Obiettivo è quello di cambiare e seppellire in modo definitivo la faida che per anni ha segnato con il sangue le famiglie del piccolo centro aspromontano. Nel pieno della calura estiva a San Luca, famoso non solo per la faida di ’ndrangheta ma anche perché qui nacque il più grande scrittore calabrese, Corrado Alvaro, la vita scorre nella normalità e tra i problemi classici dei piccoli centri montani. Quando si giunge in centro si notano subito un gran numero di persone anziane sedute sulle panchine, c’è poi chi discute di politica ed infine ecco i bambini che giocano e si rincorrono tra loro. I colori ed i profumi del paese sono quelli tipici del piccolo comune meridionale arroccato sulla montagna. L’unico elemento insolito che risalta subito alla vista sono il discreto numero di persone che indossano delle magliette nere, non tanto perché ritenute alla moda ma perché rappresentano un segno di lutto. E questo perché la faida, a San Luca, dove i legami di parentela si intrecciano tra tutti i residenti, non ha risparmiato nessuno. Da alcuni mesi si è insediata una nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco Sebastiano Giorgi il quale non esita a chiedere che per il suo paese ci sia più attenzione. «San Luca - dice Giorgi - è fatta di gente laboriosa che guadagna mille euro al mese e lavora quindici ore al giorno. In questa terra non bisogna vedere solo la faida, che noi comunque non abbiamo mai nascosto. A San Luca c’è anche gente che quotidianamente vede come fare per comprare il latte ai propri figli. È giusto quindi che il nostro comune venga aiutato dalle istituzioni così come avviene dalle altre parti d’Italia».

Il nuovo sindaco Giorgi: “San Luca è fatta di gente laboriosa. Non bisogna vedere solo la faida”

Maria Carlino a Duisburg ha perso Marco e Francesco

La madre dei fratelli uccisi: «Io non perdono nessuno» «È come se mi avessero strappato il cuore» di Ezio De Domenico * SIDERNO — È una ferita lancinante,

San Luca è presidiato costantemente dai carabinieri

Negli ultimi mesi c’è stato un incisivo impulso in favore di un percorso dedicato alla legalità ed alle attività culturali. Le donne, che dopo la strage sono state protagoniste per riportare la pace in paese, hanno fondato una associazione. L’attore Michele Placido, approfittando dello spazio esistente nella scuola media, ha regalato a San Luca un teatro con 90 posti a sedere. Non solo. Le visite dell’attore nel piccolo centro calabrese stanno diventando sempre più frequenti, la prima proprio in occasione dell’inaugurazione del teatro. Placido ha aperto anche quattro corsi, due di recitazione e due di illuminotecnica e scenografie, destinati ai ragazzi delle scuole elementari e medie. Ed è un successo di partecipazione. Il “Progetto San Luca”, infatti, oltre che sull’aspetto culturale punta anche a fornire un’opportunità di formazione nel lavoro per i ragazzi. «Il paese - aggiunge il sindaco è vivo, sta camminando, sta crescendo, sta cercando di trovare nei vari finanziamenti delle nuove politiche del lavoro. Stiamo stimolando i giovani verso percorsi di legalità. Però questo non possiamo continuare a farlo non potendo offrire nulla alle nuove generazioni».

Nel percorrere le strade si arriva ad una delle strutture più belle del paese. Si tratta dell’asilo delle suore, una struttura che è riuscita a catalizzare l’attenzione di tutti i bambini che vi trascorrono il loro tempo libero partecipando ad attività ricreative. Di questa struttura è orgoglioso il parroco e rettore del santuario della Madonna di Polsi, don Pino Strangio. «A San Luca dice don Pino - c’è una vita normale e si vive come negli altri paesi. Tutto quello che è successo è stato una grande negatività che ha fatto maturare la comunità sanluchese. La gente ha voglia di vivere e di andare avanti. Non bisogna dimenticare ma non si deve nemmeno continuare a condannare la nostra comunità». Don Pino conosce bene tutti i suoi parrocchiani ai quali rivolge sempre, anche nei momenti più difficili, parole di speranza. «Da una delle mamme delle vittime di Duisburg - ha aggiunto - abbiamo avuto il dono del perdono. E questo ha trascinato altri cuori ed altre mamme verso la preghiera. La comunità ha saputo venir fuori dal dolore. La vita è ripresa normalmente e questo dimostra che c’é la voglia di vivere nella legalità». *Ansa

L’attore Michele Placido, approfittando dello spazio nella scuola media, ha regalato a San Luca un teatro con 90 posti

Don Pino: “La gente ha voglia di vivere. Non bisogna dimenticare ma nemmeno continuare a condannare la comunità”

che gronda ancora sangue, quella di Maria Carlino, madre dei fratelli Marco e Francesco Pergola, uccisi nella strage di Duisburg. Ad un anno dall’eccidio la donna non esita a ribadire, così come aveva fatto nelle ore successive al delitto, che «non perdono nessuno. Mi hanno tolto due angeli, mi hanno rovinato la vita». Maria Carlino accetta di parlare della sua vicenda ma la sua voce è ripetutamente spezzata dall’emozione e dal pianto. «I miei figli - aggiunge non erano dei delinquenti. Il perdono deve venire dal cuore e al momento proprio non me la sento. È inutile dire di sì e poi pensare alla vendetta. Io non perdono gli autori della strage ma neanche coloro che l’hanno pensata ed organizzata. E comunque non è a me che devono venire a chiedere perdono ma devono rivolgersi alla provvidenza divina». La donna tiene a ribadire con forza che «noi non siamo una famiglia malavitosa, ci siamo sempre guadagnati da vivere con il sudore della fronte. Noi non siamo legati a nessuna delle famiglie di San Luca, sappiamo i nomi ma fisicamente non li conosciamo. I miei figli hanno avuto solo la sfortuna di andare a lavorare in quel locale». I genitori dei due fratelli uccisi nella strage di Duisburg vivono a Siderno, uno dei centri del Reggino sulla costa jonica. Il padre dei ragazzi, Giovanni Pergola, è un ex agente

della polizia di Stato attualmente in pensione. Maria Carlino, invece è impiegata in un esercizio commerciale. L’anno scorso, in occasione dei funerali dei due fratelli, i cittadini di Siderno si mobilitarono per far sentire la loro vicinanza alla famiglia Pergola. «Prima - prosegue Maria Carlino avevo un odio verso San Luca indescrivibile, poi però ho ragionato e riflettuto e mi sono resa conto che non tutte le persone che abitano in quel paese sono dei delinquenti. Ed ora l’odio verso quella comunità, verso quella terra, è scemato. Ma chi ha organizzato la strage e chi l’ha fatta materialmente da me non potrà mai avere nessuna forma di perdono». La vita della famiglia Pergola è stata segnata in modo irreversibile dalla strage. «Dopo ferragosto dell’anno scorso - racconta - la mia vita è diventata un inferno. Per me tutti i giorni sono come il quindici agosto alle ore 12,30, quando ho sentito la notizia ai telegiornali». Maria Carlino ricorda poi gli attimi vissuti quando seppe che i suoi due figli erano stati uccisi. «Ricordo ancora - conclude - quei momenti. Guardavo le immagini in televisione e riconobbi il ristorante dove lavoravano i miei figli e subito chiamai la polizia per sapere cosa era accaduto. Poi ho ricevuto la tragica notizia e da allora la mia vita ha subito un cambiamento radicale. È come se qualcuno mi avesse strappato il cuore». * Ansa

CATANZARO CENTRO STORICO CORSO MAZZINI

VENDESI ATTIVITA’ COMMERCIALE ADIBITA A BAR Per informazioni chiamare al numero

338/9096746

FITTASI STANZE SINGOLE IN APPARTAMENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO • TUTTI I CONFORT

PER STUDENTI/ESSE O LAVORATORI/TRICI A MT.300 DALL’UNIVERSITA’ DI CZ E DALL’OSPEDALE DI PIO X INFO

334 1875277


14 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA Nell’avviso di conclusione indagini, destinato a 33 persone, contestata anche l’associazione a delinquere

Un gruppo a gestire ogni affare TOGHE LUCANE

Uno schema consolidato e organizzato con tanto di ruoli Il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro, Luigi De Magistris, ha coordinato le indagini dell’inchiesta denominata “Toghe lucane”, condotte dai militari del Nucleo provinciale di polizia tributaria della Guardia di finanza di Catanzaro

CATANZARO — Un “sodalizio” di-

venuto punto di riferimento di politici, anche di opposto schieramento, amministratori pubblici, avvocati, imprenditori e faccendieri. È questa la ricostruzione che ha portato il sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Catanzaro, Luigi De Magistris, a contestare l’associazione a delinquere nell’ambito dell’inchiesta “Toghe lucane”, con il provvedimento di conclusione indagini emesso ieri nei confronti di 33 persone. Uno schema consolidato e organizzato con tanto di ruoli per quanti «avevano la necessità di interventi illeciti - scrive il magistrato - per il condizionamento, in loro favore e di persone di cui erano referenti, dell’attivita’ giudiziaria che si svolgeva presso gli uffici giudiziari di Potenza e Matera». Secondo il provvedimento di conclusioni delle indagini, «i pubblici ufficiali che partecivano al sodalizio asservivano la loro funzione a interessi privati, ricevendo utilità varie, quali incarichi in ruoli di vertice all’interno dell’ordine giudiziario, incarichi presso la Commissione parlamentare antimafia, la disponibilità diretta dell’Azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, la promessa di assunzione di parenti presso strutture pubbliche, interventi indebiti presso il Consiglio superiore della magistratura e il ministero della Giustizia, il consolidamento di posizioni di prestigio e di influenza dominante all’in-

terno dei gruppi di potere - aggiunge il pm - in primo luoghi politici operanti in Basilicata e a Roma, condotte di favore da parte di appartenenti alle forze dell’ordine, nonché divenendo interlocutori privilegiati di esponenti di primo piano della Camera penale degli avvocati di Potenza e Matera».

Per quanto riguarda il capo “A” del provvedimento di conclusione delle indagini, il reato di associazione per delinquere è contestato nei confronti di Vincenzo Tufano, procuratore generale presso la Corte di appello di Potenza; Gaetano Bonomi, sostituto procuratore generale presso la Corte di appello di Potenza; Felicia Genovese, sostituto procuratore della Repubblica presso la Dda di Potenza; Michele Cannizzaro, marito della Genovese, direttore generale dell’Azienda ospedaliera San Carlo di Potenza; Giuseppe Chieco, procuratore del-

la Repubblica presso il Tribunale di Matera; Iside Granese, presidente del Tribunale di Matera; Emilio Nicola Buccico, avvocato e componente del Consiglio superiore della magistratura e senatore della Repubblica; Pietro Gentili, ufficiale dei carabinieri; Vincenzo Barbieri, capo della direzione generale magistrati presso il ministero della Giustizia; Luisa Fasano, dirigente della Squadra mobile di Potenza; Giuseppe Labriola, avvocato e presidente del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Matera. (Agi)

Nelle carte anche una seconda contestazione per “416”. Il fine ipotizzato: truffe e corruzione

la Basilicata. Il gruppo avrebbe avuto quale fine criminoso quello di commettere «più delitti, e in particolare quelli di corruzione in atti giudiziari, corruzione e truffe aggravate ai danni dello Stato». Gli indagati, secondo l’accusa, «con le loro condotte facevano percepire e percepivano, illecitamente, finanziamenti pubblici destinati allo sviluppo, perseguendo interessi privati anche attraverso il mercimonio delle pubbliche funzioni ricoperte (in particolare, quelle giudiziarie, ministeriali, regionali, locali)». Lo stesso sodalizio, secondo De Magistris, avrebbe operato «con distribuzione di ruoli e compiti attraverso la disponibilità di beni, mezzi, strutture e ingenti somme di denaro, di provenienza pubblica e privata». (Agi)

Il sodalizio che gestiva finanziamenti pubblici CATANZARO — Nel provvedimento di conclusione delle indagini dell’inchiesta “Toghe lucane”, il sostituto procuratore di Catanzaro, Luigi De Magistris, contesta anche una seconda ipotesi di associazione a delinquere ad alcuni dei 33 indagati. Si tratta di Giuseppe Chieco, procuratore della Repubblica di Matera; Vincenzo Tufano, procuratore generale presso la Corte di appello di Potenza; Felicia Genovese, sostituto presso la Dda di Potenza; Michele Cannizzaro, marito della Genovese e direttore generale dell’Azienda ospedaliera San Carlo di Po-

tenza; Pietro Gentili, ufficiale dell’Arma dei carabinieri; Vincenzo Vitale, presidente della Marinagri spa, Ittica Valdagri spa e società controllate; Marco Vitale, rappresentante legale della Et&M srl e direttore dei lavori e progettista del centro turistico Marinagri; Vito De Filippo, quale presidente della Giunta regionale della Basilicata; Filippo Bubbico, quale presidente pro tempore della Giunta regionale della Basilicata, presidente del Comitato istituzionale dell’Autorità di bacino della Basilicata, nonché sottosegretario di Stato allo Sviluppo economico;

Massimo Goti, direttore generale del coordinamento incentivi alle imprese presso lo stesso ministero; Elisabetta Spitz, moglie di Marco Follini, direttore generale dell’Agenzia del demanio di Roma; Nicolino Lopatriello, sindaco del Comune di Policoro; Nicola Montesano, presidente del Consiglio comunale di Policoro, attuale consigliere provinciale di Matera; Felice Viceconte, dirigente del settore Urbanistica del Comune di Policoro; Giuseppe Pepe, dirigente dell’Agenzia del demanio di Matera; Michele Vita, segretario generale dell’Autorità di bacino del-

Le ipotesi investigative parlano di pressioni ai danni di sottoposti

Le presunte minacce degli alti ufficiali Ne avrebbero ostacolato le attività di indagine CATANZARO — Il tentativo di osta-

colare le indagini di alcuni magistrati in servizio negli uffici giudiziari di Potenza, sarebbe passato anche da alcuni alti ufficiali dei carabinieri che, secondo le ipotesi investigative contenute nell’avviso di conclusione indagine dell’inchiesta “Toghe lucane”, avrebbero minacciato alcuni sottoposti per “costringerli” a rivedere alcune dichiarazioni. La ricostruzione è riportata nell’avviso firmato dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro Luigi De Magistris, che ipotizza nei confronti degli alti ufficiali dell’Arma il reato di concorso in abuso di ufficio e minacce a pubblico ufficiale. Per questo, risultano indagati Massimo Cetola, generale dell’Arma dei carabinieri, già comandante interregionale, e ad aprile del 2008 insediatosi come commissario all’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria; Gaetano Bonomi, sostituto procuratore generale presso la Corte di appello di Potenza; Emanuele Garelli, generale dei carabinieri, già comandante della regione Basilicata; Nicola Improta, colonnello dei cara-

binieri, già capo di Stato maggiore in Basilicata; Pietro Giuseppe Polignano, tenente colonnello dei carabinieri, già comandante provinciale di Potenza. Secondo il provvedimento firmato da De Magistris, «in concorso tra loro, usavano minaccia nei confronti dei pubblici ufficiali Antonio Angiulli, capitano comandante della Compagnia carabinieri di Potenza, e Salvatore Luciano, tenente comandante del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Potenza, consistita nel prospettare procedimenti disciplinari e trasferimenti d’ufficio, poi realizzatisi attraverso il trasferimento del primo a Imperia e del secondo sottoposto a procedimento disciplinare per l’irrogazione della sanzione della consegna di rigore». Sempre secondo l’avviso di conclusione delle indagini, l’obiettivo sarebbe stato quello di «costringerli a ritrattare le dichiarazioni da loro rilasciate al procuratore della Repubblica di Potenza, che non cosentivano di realizzare - evidenzia il pm De Magistris - il disegno criminoso perseguito dal sostituto Bonomi in concorso con gli alti ufficiali». (Agi)

“Prospettarono a un capitano e un tenente procedimenti disciplinari e trasferimenti d’ufficio, poi realizzatisi”

Soc. Cons. Coop.

Regione Calabria

Unione Europea

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PUBBLICA PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI AIUTO - SETTORE OLIO - RELATIVE ALLA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI COMUNITARI PREVISTI DAL “P.S.R. CALABRIA - 2007/2013” SI AVVISA CHE IL “PARTENARIATO COTEC”, IN ATTUAZIONE ALLE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DEI PIF PER COME PUBBLICATO SUL BURC DEL 04/08/2008 (Supp. Straord. dal n. 1 al n. 31 del 01/08/2008 - Parte III), HA AVVIATO LE MANIFESTAZIONI D’INTERESSE PUBBLICHE PER LA SELEZIONE DEI BENEFICIARI E PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AIUTO DA INSERIRE NEL COMPLETAMENTO E/O INTEGRAZIONE DEL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA

“PIF O.P. COTEC OLIVICOLO BIOLOGICO E DOP” TUTTI GLI INTERESSATI ALLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AIUTO PER I FINANZIAMENTI NEL SETTORE OLIO POSSONO CONTATTARE LA SEDE AMMINISTRATIVA DEL C.O.TE.C. SITA IN COSENZA, VIALE TRIESTE N. 8 TEL. 0984/22157 - FAX 0984/791547 - CELL. 340/4110115 “PSR Calabria - 2007/2013” Partenariato COTEC “ PIF OP COTEC Olivicolo Biologico e DOP” Il Referente PIF (Dr. Giovanni Battista Pisani)


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 15

CALABRIA Nell’indagine sono ricostruiti numerosi presunti casi di condizionamento delle attività giudiziarie

Magistrati fra le parti offese TOGHE LUCANE

«Coperture a chi non “creava problemi”, ostacoli agli altri»

CATANZARO — Ci sono magistrati

non solo fra gli indagati, ma anche fra le persone offese identificate nell’ambito dell’inchiesta “Toghe Lucane”, in cui il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Luigi de Magistris contesta anche il reato di associazione a delinquere a carico di alcune delle 33 persone complessivamente coinvolte. Infatti, secondo il pm, i componenti del presunto sodalizio, tra cui vertici degli uffici giudiziari della Basilicata, un componente del Csm ed uno del ministero della Giustizia, avrebbero tenuto «comportamenti contrari ai doveri di fedeltà, di obbedienza, di onestà, di vigilanza, di imparzialità». In quest’ultimo caso, in particolare, «attraverso - scrive il pm nell’avviso di conclusione indagini - le coperture fornite ai sodali ed ai magistrati che non creavano problemi agli interessi dei centri di potere, anche occulti, protetti dal sodalizio, ed ostacolando l’attività giudiziaria compiuta dai magistrati che esercitavano le funzioni in ossequio ai principi di uguaglianza di fronte alla legge ed all’obbligatorietà dell’azione penale». Sempre secondo le accuse ipotizzate, il procuratore generale presso la Corte d’appello di Potenza, Vincenzo Tufano, e il sostituto procuratore generale presso la stessa Corte, Gaetano Bonomi, «esercitavano indebita attività di interferenza nei confronti del procuratore della Repubblica di Potenza, Giuseppe Galante, dei sostituti procuratori Vincenzo Montemurro ed Henry John Woodcock, dei giudici per le indagini preliminari, Alberto Iannuzzi e Rocco Pavese, nonché garantivano illecita copertura, attraverso l’omissione della dovuta attività di vigilanza, ad appartenenti del medesimo sodalizio, quale il sostituto procuratore della Repubblica della Dda di Potenza, nonché procuratore vicario Felicia Genovese». Secondo quanto scritto nell’avviso, i due «condizionavano procedimenti penali in cui risultavano interessati avvocati a loro vicini; condizionavano la polizia giudiziaria impegnata in indagini delicate e complesse soprattutto per reati contro la pubblica amministrazione ed anche al fine di dirigere le loro attività contro magistrati della Procura della Repubblica di Potenza e di loro collaboratori». Il pm scrive ancora che il sostituto procuratore della Repubblica presso la Dda di Potenza, Felicia Genovese, e suo marito Michele Cannizzaro, direttore generale dell’Ao san Carlo di Potenza, «garantivano l’esito di procedimenti penali di loro interesse e delle persone di cui erano garanti e offrivano utilità varie attraverso il ruolo di Cannizzaro all’interno della più grande Azienda ospedaliera della Basilicata». Emilio Nicola Buccico, aggiunge De Magistris, «quale avvocato e consigliere del Csm, quale contraprestazione di interventi giudiziari in suo favore e di persone a lui riconducibili, garantiva il suo intervento presso pratiche (disciplinari, para disciplinari, incarichi direttivi e semidirettivi e altri ancora) innanzi al Csm che riguardavano sodali e altri magistrati, nonché incarichi presso organi costituzionali e il consolidamento di posizioni negli ambienti politici e professionali della Basilicata». Buccico, sostiene il magistrato di Catanzaro, garantiva in particolare interventi di favore presso il Csm nei confronti del presidente del Tribunale di Matera,

Reazioni alla conclusione delle indagini

Il segretario Pd della Basilicata: chiediamo chiarezza

Interferenze per Giuseppe Galante, Vincenzo Montemurro, Henry John Woodcock, Alberto Iannuzzi e Rocco Pavese

Il presunto sodalizio avrebbe potuto contare su interventi al Csm ed al ministero della Giustizia

Pm chiamava cartomanti con il telefono di servizio CATANZARO — Avrebbe utilizzato il telefono cellulare di turno della Procura della Repubblica di Potenza per effettuare telefonate a servizi telefonici di cartomanzia, astrologia e previsioni del lotto. È questo il motivo per cui il sostituto procuratore della Repubblica Claudia De Luca risulta indagata nell’ambito dell’inchiesta “Toghe lucane”, che ha portato all’emissione di un avviso di conclusioni delle indagini nei confronti di 33 persone. Secondo le indagini coordinate dal pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, la De Luca avrebbe effettuato con il cellulare di turno 65 telefonate, nel periodo tra maggio e ottobre del 2003, al numero telefonico 899 a pagamento. Per questo, De Magistris ha

Iside Granese, con riferimento a un debito che questa aveva con la Banca popolare del Materano, istituto bancario più volte patrocinato dallo stesso studio legale Buccico; prometteva e faceva avere, inoltre, al sostituto procuratore della Dda di Potenza, Genovese, l’incarico di consulente presso la Commissione parlamentare antimafia». Granese, dal canto suo, «per assicurare l’impunità ad Attilio Caruso, presidente della Banca popolare del Materano - scrive il pm De Magistris - per alcuni fatti illeciti commessi nella gestione del consorzio Anthill e della Ilm srl», avrebbe consentito l’illegittimo fallimento del consorzio; questo nonostante la Granese risultasse «giudice in diverse cause nelle quali era convenuta la Banca, nello stesso periodo in cui il presidente del Tribunale aveva contratto un rapporto di mutuo, a condizioni di eccezionale favore, con lo stesso istituto bancario». Anche all’avvocato e presidente della Camera penale di Matera, Giuseppe Labriola, e al procuratore della Repubblica di Matera, Giu-

indagato la De Luca per il reato di peculato. Nell’inchiesta sarebbero emerse anche diverse telefonate effettuate dal magistrato di Potenza, sempre con il telfono del turno, su numeri strettamente personali e, in particolare, oltre 16.000 contatti nel periodo tra il 20 aprile 2005 e il 22 aprile 2007 sul numero di cellulare del marito. Sarebbero, invece, quasi 22.000 i contatti telefonici che nello stesso periodo il pm avrebbe avuto con l’utenza telefonica intestata a Daniele Cenci, presidente del Collegio del Tribunale di Potenza. A queste, si aggiungerebbero altre telefonate, effettuate sempre con il cellulare del turno, ad altre persone vicine alla De Luca. (Agi) seppe Chieco, è contestato di avere condizionato lo svolgimento di procedimenti giudiziari riguardanti persone loro vicine. Punti di riferimento del sodalizio delineato dal pm sarebbero stati anche, nell’ambito della polizia giudiziaria, Pietro Gentili, alto ufficiale dei carabinieri e responsabili della sezione Pg della Procura di Potenza, e Luisa Fasano, dirigente della squadra Mobile della Questura potentina. Ai due è contestato di avere ostacolato appartenenti alla polizia giudiziaria, di avere carpito informazioni riservate, di avere divulgato notizie segrete relative a indagini, di avere condizionato avvocati e persone informate sui fatti. Da ultimo, presso il ministero della Giustizia, il sodalizio avrebbe potuto contare su Vincenzo Barbieri, capo della Direzione generale magistrati, per «indirizzare attività di accertamento ispettivo di tipo strumentale, nonché attività di indebita pressione e condizionamento», contro magistrati impegnati in inchieste delicate, coprendo invece le toghe collegate al sodalizio. (Agi)

«I lucani chiedono verità e giustizia, responsabilità e chiarezza. Francamente l’inchiesta Toghe Lucane rimane ancora dai contorni nebulosi e rischia di far celebrare sentenze nelle piazze più che nelle aule». Lo ha detto, in una dichiarazione, il segretario regionale della Basilicata del Pd, Piero Lacorazza. «L’inchiesta, almeno per come si è presentata ai lucani - ha aggiunto - ha subito importanti mutazioni nel corso di questo anno: partita per disvelare i grandi intrecci tra politica, magistratura e criminalità oggi approda, dopo la sentenza sul caso Panio, lo stralcio a Salerno dei casi Claps, dei fidanzatini di Policoro e dei coniugi Gianfredi, con meno clamore e forza di quanto nei mesi scorsi sembrava avere. Non smetteremo mai di avere fiducia nello Stato e nella Giustizia per conoscere la verità su fatti e vicende che hanno tormentato l’opinione pubblica regionale e nazionale. Non smetteremo mai di lavorare e di impegnarci per rendere la politica più autorevole e la società regionale più libera ed autonoma. E non smetteremo mai di elevare la nostra attenzione per una Basilicata che - ha concluso Lacorazza - non è né un’isola felice né, però, un luogo infelice ed omologato ad altri contesti e realtà del Mezzogiorno». Ansa

Il sindaco di Potenza: resta una profonda amarezza «Resta la fiducia nella Magistratura ma resta anche una profonda amarezza». Lo ha detto, in una dichiarazione diffusa dall’ufficio stampa dell’amministrazione comunale, il sindaco di Potenza, Vito Santarsiero, che è una delle 33 persone indagate nell’ambito dell’inchiesta sulle “Toghe lucane” del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris. «Lo scorso anno, a seguito di verbali di interrogatorio diffusi dalla stampa che coinvolgevano la mia persona - ha spiegato Santarsiero - ho direttamente scritto al dottor De Magistris per denunciare false dichiarazioni a mio danno (contro le quali ho peraltro prodotto denuncia formale) e per essere ascoltato sulla vicenda al fine di fornire ogni utile chiarimento ed evidenziarne ogni aspetto. Evidentemente poco interessava ciò che un sindaco aveva da dire. Sono stato del tutto ignorato ed oggi - ha concluso - aspetto di conoscere nel dettaglio gli addebiti, mai comunicatimi, per agire di conseguenza nelle opportune sedi». Ansa

Buccico: nessuna meraviglia e nessun turbamento per le mie vacanze «Nessuna meraviglia e nessun turbamento» da parte del sindaco di Matera, Emilio Nicola Buccico, per la conclusione delle indagini da parte del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, dell’inchiesta sulle “Toghe lucane”. «Le notizie provenienti da Catanzaro - ha aggiunto Buccico - e apprese, come al solito, dalle agenzie di stampa non turbano la tranquillità delle mie vacanze. Pur non essendo mai stato sentito, e ciò è già incredibile, non mi meraviglia la notizia del deposito degli atti in un procedimento caratterizzato, per quel che mi riguarda, da mancanza di rispetto per la dignità delle persone, tanto per usare l’espressione utilizzata dal Consiglio superiore della Magistratura nella sentenza con cui è stato trasferito il magistrato titolare dell’inchiesta. Per ora - ha concluso il sindaco - ho altro da fare. Sto rileggendo Kant. Non sarà pericoloso?». Ansa

La Giunta di Matera: solidarietà al sindaco cui confermiamo stima La Giunta comunale di Matera, in una nota diffusa dall’ufficio stampa, ha «riconfermato la propria stima al sindaco, Emilio Nicola Buccico - tra le 33 persone indagate nell’inchiesta sulle “Toghe lucane” del pm di Catanzaro, Luigi De Magistris - chiedendogli «la massima serenità e garantendogli, nel contempo, continuità d’impegno». «Alla luce delle notizie in ordine alla conclusione delle indagini riguardanti autorevoli personaggi della vita politica ed istituzionale della regione - è scritto nella nota - i componenti della Giunta esprimono la loro piena e sentita solidarietà al sindaco confermando la piena fiducia sia all’uomo che al professionista, peraltro mai scalfita dalla inchiesta giudiziaria che sino ad ora si è prestata al solo megafono mediatico. Riponiamo - hanno concluso - la più totale fiducia nella Magistratura giudicante nella certezza che la giustizia saprà consegnare all’opinione pubblica una persona completamente estranea ai fatti». Ansa


16 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

DALLA PAROLA ALLA FEDE L’arcivescovo mons Ciliberti si è recato in Terra Santa con i suoi seminaristi

Pellegrinaggio diocesano nella terra di Gesù Cristo Presbiteri, laici e seminaristi hanno partecipato dal 26 luglio al 2 agosto scorso al pellegrinaggio diocesano in Terra Santa presieduto dall'Arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, S.E. Mons. Antonio Ciliberti. Un'esperienza che l'Arcivescovo ha voluto fortemente per i suoi seminaristi, affinché potessero vedere i luoghi in cui nacque e operò Gesù. Grande è stato l'entusiasmo di tutti i pellegrini, che in maniera del tutto particolare ricorderanno questa tappa preziosa della loro vita. Un ricordo vivo che abbiamo chiesto al seminarista del quarto anno di teologia, Davide Marino, di raccontare attraverso le colonne di questo giornale. Davide, quando l'itinerario di un viaggio si snoda, seguendo le articolazioni di una terra definita per antonomasia Santa, si capisce che il viaggio non è alla stregua di tutti gli altri? "Sì, proprio così. E viene immediatamente da chiedersi perché una terra lacerata da tanti contrasti, meriti ancora di essere qualificata da un aggettivo così "pesante". La risposta - a mio avviso - risiede tutta nella Santità di Chi in quei luoghi ha eletto un popolo, per la realizzazione del suo progetto salvifico; risiede tutta nella Santità del Verbo fattosi carne per la nostra salvezza; nella Santità dello Spirito, che proprio dalle asperità di una simile terra ha preso a guidare la Chiesa fino agli estremi confini della terra. La salvezza è storia. Allora, quei luoghi possono aiutarci a comprendere come il mistero della volontà salvifica divina si sia fatto storia: storia della salvezza, appunto". Dunque, non si tratta di un viaggio, ma di un pellegrinaggio… "Esatto. Ma ciò che trasforma il viaggio in autentico pellegrinaggio, non è ancora la sola "santità" dei luoghi. No, quella non può bastare: posso andare anche tutte le domeniche alla S. Messa, ma questo non mi renderà automaticamente santo, se - parafrasando Isaia onoro il Signore solo con le labbra, ma il mio cuore - e con esso la mia esistenza - è lontano da Lui. La discriminante, in questo caso, è molto più fondo. La discriminante è la fede. Non mi riferisco a quel vago sentimento religioso che si dissolve nelle brume emotive del suo stesso desiderio di appagamento una volta raggiunta la "sensazione giusta" - come oggi spesso, ahinoi!, si ritiene -; mi riferisco a quella fede, che, come la Lettera ai Romani insegna, nasce dalla predicazione della Chiesa, dall'ascolto della Parola; quella fede che muove al cambiamento di vita, alla conversione. Quella fede che, pertanto, sa anche commuoversi, indugiando sui luoghi in cui il Signore è nato, ha vissuto, è morto ed è risorto per la salvezza, mia e di tutti coloro che, da me, ne attendo-

no l'annuncio e la testimonianza. Allora sì: il viaggio è pronto a mutarsi in pellegrinaggio". Questo pellegrinaggio ha avuto per voi seminaristi una guida spirituale davvero singolare… "Io ritengo non solo singolare; ma anche la più valida che potessimo desiderare: il nostro Arcivescovo, S.E. Mons. Antonio Ciliberti. Dal suo arrivo in mezzo a noi, egli, di estate in estate, volendo rinnovare la sua conoscenza, il suo affetto, la sua vicinanza premurosa nei

confronti dei seminaristi della diocesi, offre loro una settimana - con destinazioni di anno in anno differenti - detta "vocazionale". In Terra Santa, la nostra comitiva è stata arricchita dalla presenza di alcuni presbiteri, di due laiche consacrate dell'Istituto Secolare "Maria Madre della Redenzione" e di alcuni laici. Per noi che ci prepariamo

a essere collaboratori del Vescovo nell'ordine del presbiterato, questa settimana si offre sempre come un'occasione di crescita davvero singolare . Quest'anno, poi, abbiamo potuto fruire dell'insegnamento autorevole dell'Apostolo, proprio nei luoghi in cui Gesù costituì gli Apostoli e li mandò

per il mondo, affinché - come afferma S. Paolo nella Lettera agli Efesini - fossimo edificati sul loro sicuro fondamento! Meglio di così…" Quali consapevolezze, quali immagini, quali suggestioni, quali ricordi hai portato con te in valigia al ritorno? "Ah, ne ho portata una valigia colma (e per fortuna queste sono tutte cose che passano senza problemi per l'interminabile trafila dei check-in e dei controlli di sicurezza all'aeroporto!)! Scherzi a parte, in questo momento, ciò che mi rimane di questo pellegrinaggio è moltissimo; e - come sempre accade in situazioni simili - tutto ciò è destinato sedimentarsi nel cumulo di un tesoro ben più generoso di quanto possa apparire adesso. Tuttavia, pochissimo mi riesce comunicabile in un idioma comune: perché rimane scritto dentro con la parola silenziosa dell'esperienza. Ad ogni modo, porto con me la ricchezza delle parole dell'Arcivescovo, il loro luminoso riverbero nelle situazioni della vita, presenti e future. Porto con me l'entusiasmo e lo stupore d'aver battuto le stesse strade calpestate dai piedi di Cristo, della Vergine Maria, degli Apostoli. Porto l'immagine di una terra diversa dalla nostra, con una fisionomia tutta nuova eppure così antica: una terra che ancora abbisogna del deterrente delle armi, di una militarizzazione trasversale e pervasiva, per vivere nella non-guerra. Ancora: immagini dalle molte città visitate: dalla beduina Gerico scavata nel cuore della terra e fossilizzata - tanto nei posti, quanto negli abitanti - in un calco almeno bimillenario e impassibile al tempo e al progresso; alla frastornante Gerusalemme, città nella quale le culture, le fedi, gli uomini più diversi sembrano essersi dati convegno. Gerusalemme: nella quale coabitano, spalla contro spalla, l'Occidente nei suoi noti eccessi e l'oriente nei suoi misteriosi recessi. Gerusalemme: città di muri, moschee, basiliche e sinagoghe; città del Santo Sepolcro: presso il quale tutti speriamo d'aver abbandonato il nostro uomo vecchio, per risorgere nuove creature in Cristo". Cettina Marraffa

Il giorno del Signore a cura del teologo Mons. Costantino Di Bruno

TU SEI VERAMENTE IL FIGLIO DI DIO! (XIX Domenica T.O. Anno A)

Prima lettura ECCO, IL SIGNORE PASSO' (1Re 19,9-13) Chiamato a far risplendere la luce dell'alleanza in un regno di Dio avvolto dalle tenebre dell'idolatria e del falso profetismo, Elia non può venir meno nella sua missione di luce, il popolo ha bisogno di salvezza, necessita di coraggio, deve essere tratto fuori dalla pavidità e dalla paura. Al Sinai è invitato a dare coraggio, a risollevare dalla polvere e dal nascondimento quell'esercito ancora numeroso di credenti paurosi e timidi che non hanno la volontà di opporsi al male anche se loro il male non lo fanno. Il profeta ha sempre una duplice missione: ristabilire l'alleanza in quanti sono caduti da essa, associare quanti sono ancora fedeli e renderli capaci di testimonianza. Ci sono tanti veri cristiani nel mondo, ma sono soli, sono nascosti, vivono nelle caverne, lontano dalla battaglia e dalla mischia. Farli uscire fuori, perché si schierino fa anche parte della missione profetica della Chiesa. La nostra forza è la comunione e l'unità nel combattimento della battaglia della fede.

Seconda lettura HO NEL CUORE UN GRANDE DOLORE (Rm 9,1-5) L'amore di Paolo per i suoi è paradossale: avrebbe desiderato pagare con la sua esclusione da Cristo l'avvicinamento dei suoi fratelli al Signore. In questo Paolo imita il suo Maestro il quale secondo la legge si fece "maledizione" perché noi entrassimo tutti nella benedizione. L'"anatema" che si riversa sul missionario del Vangelo è il segno della verità della sua missione; è il sigillo dello Spirito sul compimento della Parola di Cristo Gesù nella vita del suo seguace e testimone. Il discepolo del Signore deve tanto amare i suoi fratelli da desiderare di condividere la loro sorte di esclusi da Cristo al fine di includerli tutti nel suo amore di redenzione e di santità. Senza questa volontà il suo amore non è veritiero, perché con Cristo ancora non si è fatto "maledizione" e con Paolo non è ancora divenuto "anatema" di salvezza.

Vangelo SIGNORE, SALVAMI! (Mt 14,22-35) La traversata del mare della storia si compie per fede, sul fondamento della parola di Cristo Signore. Pietro iniziò bene, ma poi dubitò, stava per affondare. Nel dubbio della fede, resta ancora per l'uomo un'ancora di salvataggio: la preghiera. Pietro invocò il Signore e l'aiuto di Cristo fu immediato. Fede e preghiera devono camminare insieme e l'una deve sorreggere l'altra. La fede deve prevenire la preghiera e la preghiera deve precedere la fede; si prega perché aumenti la nostra fede, si vive di fede per avere una preghiera capace di grande intercessione presso Dio. Fede e preghiera sono le armi del cammino del singolo e dei molti sui sentieri della storia. Il regno dei cieli si raggiunge se ognuno, forte della Parola del Signore, sostenuto dalla preghiera costante di aiuto e di intercessione, si aggrappa a Cristo e si lascia prendere da lui per mano. Oggi molti sono i tentativi per attraversare la storia, per andare a Cristo, ma sono sovente tentativi inutili, perché si sfida il mare ma senza la parola e se si affonda non si prega. Il mondo inizia e si esaurisce in se stesso e nella sicurezza dei propri mezzi. Come Cristo, la Chiesa deve avere una parola certa, deve dare un aiuto sicuro; come Pietro l'uomo deve chiedere la verità, deve impetrare la grazia. In Cristo, nell'uomo e nella Chiesa è la salvezza.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 17

CALABRIA La giunta regionale approva il VI atto integrativo dell’Apq

Polemica sulla Sorical

«Prosegue la lotta contro gli ecomostri»

Il consigliere Abramo: «Stupisce la difesa di Gentile della società»

Tripodi: proseguiamo nella tutela del paesaggio CATANZARO — La Giunta regionale ha approvato, nella seduta di venerdì, il VI atto integrativo dell’Accordo di programma quadro relativo alla valorizzazione del Paesaggio e agli interventi sugli ecomostri. «Lo spirito di questo Accordo - ha detto Michelangelo Tripodi, assessore all’Urbanistica - è di proseguire nel disegno strategico di valorizzazione e tutela del paesaggio quale componente fondamentale delle potenzialità di sviluppo del territorio». «La lotta agli ecomostri - ha aggiunto - è stata assunta dalla Giunta Loiero quale impegno nel dare un segnale preciso di contrasto all’uso scorretto del territorio. La Calabria, ricordiamo, è l’unica regione d’Italia che persegue questo tipo di obiettivo attraverso lo strumento dell’Accordo di programma e, quindi, secondo un’azione sistematica di progetto per il territorio». L’Apq, il cui responsabile è il dirigente generale del dipartimento Urbanistica, Rosaria Amantea, riguarda il finanziamento di “Progetti pilota di demolizione-recupero degli “ecomostri” e riqualificazione delle periferie urbane. I progetti rientrano nella implementazione del Programma “Paesaggi & Identità”, finalizzato a preservare e valorizzare il patrimonio naturalistico-ambientale e storico-testimoniale della regione, secondo quanto previsto dalle direttive di tutela del Paesaggio, già avviato con risorse di bilancio e i cui primi “progetti obiettivo” sono stati finanziati nell’ambito dell’Accordo di programma “Emergenze urbane e terri-

toriali - Valorizzazione del paesaggio e interventi sugli ecomostri”, sottoscritto il 30 dicembre 2006. L’Apq si prefigge l’obiettivo di finanziare una serie di interventi per la riconoscibilità-valorizzazione dei sistemi di paesaggio che caratterizzano la regione, con la finalità di ricostruire l’identità dei luoghi, quale presupposto per una condizione di equilibrio e qualità nella fruizione dell’ambiente, e di dare concreta attuazione alle premesse di ordine teorico-programmatico richiamate nel documento “Paesaggi & Identità”. Il quadro complessivo delle risorse finanziarie per l’attuazione ammonta a un totale di 2 milioni e mezzo di euro la cui copertura è assicurata dalle risorse disponibili sulla deliberazione Cipe 3/06. Le risorse saranno assegnate alle amministrazioni comunali nel cui ambito ricadono gli interventi da porre a base dell’Accordo. Gli interventi saranno selezionati secondo le modalità espresse nella relazione tecnica. La quantificazione finanziaria dei singoli interventi deriverà dalle successive fasi di selezione-verifica degli interventi. Considerato che la Regione condurrà le fasi di selezione, attraverso la istituzione di un’apposita Commissione, nonché la promozione di un bando per la progettazione degli interventi di demolizione-riqualificazione, è stato ritenuto che tali fasi debbano essere supportate con l’accantonamento di una quota percentuale pari al 4% delle risorse disponibili a base dell’Accordo, per un importo pari a centomila euro.

«Mi permetto di rispondere all’amico senatore Tonino Gentile: ciò che ormai da anni sto ripetutamente sottolineando sulla gestione delle risorse idriche calabresi, sono le ragioni non solo della Calabria ma anche del Mezzogiorno. Le ragioni cioè di un Meridione che spesso e volentieri è stato terra di conquista da parte di chi ha sempre realizzato profitto per sè ma raramente ha prodotto risultati in termini di crescita, sviluppo e lavoro per la collettività». Lo afferma in una nota il consigliere regionale Sergio Abramo, in relazione alla condizione della Sorical, la società che gestisce il servizio idrico in Calabria. «Sorvolo sul tormentone della mia appartenenza politica - dichiara Abramo - perché non voglio annoiare e anche perché credo che evidentemente l’amico Gentile, sulla questione, si sia piuttosto distratto. Su Sorical, invece, non posso che manifestare tutto il mio stupore nel leggere la difesa d’ufficio che Gentile fa della Giunta regionale di centro sinistra, che, a parere dell’amico senatore, eserciterebbe tutti i controlli necessari. Lui ne è sicuro, io un po’ meno, tant’è che ho chiesto per le corrette vie istituzionali al presidente Loiero e all’assessore competente di conoscere come, quando e con quali risultati quei controlli sono stati effettuati. Debbo dedurre che le risposte, soddisfacenti - afferma il consigliere regionale - sono state date al senatore Gentile perché, per quanto mi riguarda, io, nella mia qualità di consigliere regionale di opposizione, dalla giunta di centro sinistra di risposte non ne ho avute. Quanto alla commissione di indagine su Sorical, anche in questo caso, per le corrette vie istituzionali, ho chiesto e chiederò ancora conto alla prima commissione del consiglio del perché quella proposta di legge, peraltro non mia ma del collega Borrello, autorevole esponente di maggioranza, è stata di fatto insabbiata, nonostante presentasse, in premessa, motivazioni assai allarmate e preoccupanti sulla linearità e la trasparenza dei rapporti tra il socio pubblico e quello privato e sul piano della tutela degli interessi generali dei cittadini e dell’ente Regione». Secondo Abramo, «com’è evidente, dunque, non ho aperto nessuna polemica con la società mista, che peraltro non ritengo in alcun modo e a nessun titolo mia interlocutrice». «Anzi, ho anche puntualizzato di non avere pregiudizi nei confronti di alcuno - prosegue Abramo - né tanto mento nei confronti di una formula, quella della società a capitale pubblico privato, che non avrei ragioni di osteggiare in linea di principio. Ma poiché quella stessa società mista vede la partecipazione maggioritaria della Regione e quindi dei cittadini calabresi che, lo ribadisco, pagano tasse, tributi e salatissimi canoni acqua, ho manifestato legittimamente e con pieno diritto - sottolinea il consigliere regionale - le mie perplessità su alcune questioni di merito, ho posto problemi che ritengo fondati, ho rivolto domande a chi, investito come me di ruoli istituzionali, ha il dovere di rendere conto ai cittadini che ci hanno chiamati ad amministrare la cosa pubblica. Ha il dovere cioè di dire cosa frutta in termini di servizi e di investimenti il denaro pubblico investito in Sorical, visto che ogni giorno leggiamo di rubinetti a secco nei più diversi Comuni della regione». «Ecco perché - aggiunge ancora Abramo - non comprendo l’accalorata presa di posizione dell’amico Gentile di fronte a una linea politica, la mia, che è rimasta coerente negli anni, sin da quando da presidente dell’Anci e da sindaco eletto dal centro destra misi in discussione criteri e modi di gestire le risorse idriche in Calabria. In quegli anni, il governo regionale era del mio medesimo segno politico ma questo non mi fece certo cambiare idea. Dovrebbe essere ancora più comprensibile al senatore Gentile la mia posizione di oggi - conclude Sergio Abramo - che sono consigliere regionale di opposizione e comunque sto, come sempre, solo e soltanto dalla parte dei cittadini».

La replica del senatore: «È una realtà di grande prestigio» «Ho grande rispetto per l’amico Abramo, persona competente, e perciò mi meravigliano le sue prese di posizione contro Sorical che è una realtà di grande prestigio: ho sentito in questi giorni (non da parte sua) tante di quelle fandonie che mi chiedo cosa ci sia dietro determinati attacchi». Lo afferma il senatore Antonio Gentile: «Ho sentito dire che la parte privata non avrebbe messo un euro nella società - dice Gentile - e non è cosi e poi sento che ci sarebbero soggetti politici che vorebbero controllare meglio la vita della società: se non fossi garantista come sono dovrei, polemizzando, dire che se c’è un organismo che ha pochi titoli, allo stato, per impartire lezioni di controllo e di eticità è, purtroppo, gran parte del consiglio regionale che si trova ancora sotto inchiesta. La Regione a guida Loiero è in forte ritardo e Abramo - continua Gentile - dovrebbe convenire con me nelcriticare questo immobilismo, cosi come dovrebbe apprezzare la scelta operata dalal società di effettuare in house diveri servizi, come quello dell’informatizzazione, a conferma di una buona capacità manageriale. Sono certo che l’amico Abramo - conclude Gentile - saprà valutare serenamente queste mie osservazioni».


18 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA CATANZARO

La soddisfazione di Eugenio Riccio, capogruppo del movimento Civico “CatanzaroNelCuore”

«Nuovo Porto volàno per il turismo» «Inconcludenza sempre drammaticamente presente in tutti questi lunghi anni di attesa» CATANZARO — «La conferenza stampa sul “nuovo” Porto tenuta giovedì mattina presso il Comune di Catanzaro suggella, assieme ad altre importanti e recenti azioni dell’amministrazione Olivo, un reale cambio di tendenza nel modo di intendere le vocazioni del capoluogo di regione». Lo scrive in una nota Eugenio Riccio, capogruppo del movimento Civico “CatanzaroNelCuore”, che aggiunge: «Sono decenni che si parla del porto di località Casciolino, ma l’inconcludenza è stata sempre drammaticamente presente in tutti questi lunghi anni di attesa. Oggi finalmente lo scenario è diverso e, per alcuni versi, epocale. Se infatti entro l’autunno saranno terminati i lavori attinenti al porto-rifugio, ovvero la struttura che tutti attendono da un cinquantennio, la novità di queste ore risiede nell’iniziativa curata dall’assessore Roberto Talarico: si tratta di un progetto integrativo che trasformerà la destinazione dell’attuale infrastruttura di località Casciolino in porto-turistico. Dunque un porto non solo funzionale al lavoro dei pescatori i quali, legittimamente, reclamano da tempo immemore migliori e più agevoli condizioni, ma anche funzionale alle esigenze turistiche di Catanzaro, città felicemente ubicata al centro dello splendido golfo di Squillace e che finalmente sembra credere nelle proprie potenzialità». «Il nuovo progetto - aggiunge Riccio - oltre a confermare la massima attenzione di questa Amministrazione nei confronti della zona marinara della città, rappresenta un’opera altamente strategica per il capoluogo di regione e per l’intera costa jonica. Bisogna pertanto riconoscere il merito dell’assessore Roberto Talarico il quale ha voluto sobbarcarsi questo ulteriore impegno per amore della città seguendo l’iter di una pratica assai pesante: da quando ha ricevuto il “mandato” dal sindaco di occuparsi della vicenda, non sono state poche le sue visite agli uffici ministeriali preposti, i suoi incontri a Reggio e Palermo con i vertici del Genio Maritti-

Corpo forestale Attività nel “Centro Garcea” Proseguono le attività di promozione e sensibilizzazione delle Aree protette della Sila catanzarese attuate dall’Ufficio per la biodiversità del Corpo Forestale dello Stato di Catanzaro diretto da Nicola Cucci. Il fulcro dell’attività - spiega una nota - è il Centro Visitatori del C. F. S. “Antonio Garcea” in località Monaco - Villaggio Mancuso nel comune di Taverna. Nel Centro sono state realizzate infrastrutture altamente qualificate - spiega ancora il comuniacto del Cfs - e destinate a favorire una corretta conoscenza e fruizione dell’area protetta tra cui un "Centro Natura" con sala convegni e museo naturalistico, un "Centro di Educazione Ambientale e Forestale", un "Teatro Verde" e diversi sentieri didattici. Tra le numerose attivita’ in corso particolarmente importante è quella relativa al Progetto "Life - Natura", finanziato dalla Comunita’ Europea, attraverso il quale l’Ufficio del CfS ha promosso, in collaborazione con il Gal Valle del Crocchio, azioni di promozione, formazione ed informazione al fine di offrire ad un pubblico vasto ed eterogeneo una efficiente educazione ambientale verso un uso sostenibile nelle aree protette.

«Ma i turisti a Catanzaro Marina li vedono soltanto Talarico e Cnc»

Sopra il progetto per il completamento del porto di Catanzaro. Sotto Eugenio Riccio

mo (in particolare col dottor Ceraulo), le sue sollecitazioni continue alla Regione. Il risultato che la conferenza stampa di giovedì scorso lascia prefigurare è figlio della passione con cui “CatanzaroNelCuore” affronta le questioni della città, di quel movimentismo di nome e di fatto che ha spinto l’assessore al turismo a fare ciò che per cinquanta anni non si è fatto. Ovviamente bisogna dare atto al sindaco Rosario Olivo per la determinazione e l’autorevolezza con cui dimostra di voler portare a compimento la vicenda del Porto di Catanzaro, ritenuto, al pari del quartiere turistico che dovrà sorgere tra Giovino e l’Alli, indispensabile per la realizzazione della Città Turistica che tutti vogliamo». «Un ringraziamento

particolare - si legge poi nella nota rivolgiamo all’assessore comunale Curcio per aver sapientemente tessuto una fitta rete di relazioni con l’ente regionale che avrà un ruolo preminente nel finanziamento dell’importante opera. Allo stesso modo ringraziamo il dottor Tommaso Loiero ed il dottor Gianfranco Ielo del dipartimento turismo della Regione Calabria per la disponibilità e la professionalità dimostrate rispetto al progetto. Oggi pertanto salutiamo come un fatto straordinario la convenzione sottoscritta con il Ministero delle Infrastrutture Provveditorato Opere Pubbliche Marittime per la redazione di questo nuovo progetto di adeguamento tecnico-funzionale e di completamento del porto, la cui spesa prevista ammonta a ventimilioni di euro, che prevede una serie di interventi come i moli interni, la banchina di riva, il sistema di alaggio, il ripascimento della spiaggia, servizi per la logistica, un eliporto». «Il progetto esecutivo - conclude Riccio - dovrebbe essere pronto entro la fine di quest’anno. Le imbarcazioni che potranno essere ospitate dalla struttura saranno 385; ma ben superiori saranno le opportunità di crescita per Catanzaro».

Catanzaro, “Tuffiamoci nel guinness”

“NuovaMente”: un’altra buona opportunità «Con “Tuffiamoci nel guinness”, la simpatica iniziativa di sabato 14 agosto pensata dal sempre creativo Roberto Talarico, assessore al turismo ed al marketing territoriale del comune di Catanzaro, viene fornita alla nostra città un’altra occasione per veicolarne l’immagine all’esterno». Lo scrive in una nota l’associazione “NuovaMente”, che aggiunge: «Si tratta senza dubbio di un’opportunità in più, pertanto ben vengano idee simili se queste possono aiutare a far conoscere la nostra città, pubblicizzando il territorio. Il tuffo collettivo più grande del mondo deve essere considerato per quello che è, ovvero una goliardica azione di massa perfettamente consona al periodo ferragostano in cui si svolge. Nel cuore di agosto, in pieno clima vacanziero e di spensieratezza, organizzare un’iniziativa simile non può che contribuire positivamente a rendere ancora più piacevole le giornate di svago che residenti e turisti vivono lungo le nostre coste. Gli elicotteri che dall’alto riprenderanno questa simpatica “azione di massa” potranno consegnare le immagini ad un pubblico molto vasto e far vedere fisicamente l’entità del confine costiero della nostra città attraverso un’inquadratura davvero accattivante e suggestiva. Simpatica l’idea di coinvolgere le quattro radio locali (Radio Jukebox, Radio Enne Lamezia, Radio Italianissima e Radio Ricordi Jukebox) che nei prossimi giorni pubblicizzeranno l’evento e che contribuiranno ad una maggiore partecipazione collettiva. Ovviamente il tuffo, per avere efficacia e determinare un certo effetto, deve svolgersi in perfetta sincronia, e perciò i lidi saranno dotati di altoparlanti da cui i partecipanti riceveranno il via in diretta grazie alle radio sopra menzionate e collegate a reti unificate. Gli organizzatori fanno sapere che la partecipazione è estremamente semplice: basta farsi trovare sulla spiaggia. Per avere contezza del numero di partecipanti bisognerà fornirsi di un coupon numerato che i vari lidi cittadini daranno a chi ne farà richiesta: poiché bisognerà raggiungere il numero di almeno 10.000 “tuffatori” per ottenere il record mondiale, incoraggiamo tutti, catanzaresi e non, ad affollare il litorale cittadino compreso tra il fiume Corace e il fiume Alli. Il megatuffo sarà un’iniziativa divertente che consentirà a chiunque parteciperà di vivere un piccolo momento di protagonismo e di allegria, ed alla nostra città regalerà un’altra opportunità - sebbene di stampo goliardico e ferragostano - di rendersi più visibile e sempre più simpatica. Dunque…. tutti al mare!».

CATANZARO — «Da alcuni giorni, leg-

giamo sulla stampa di mirabolanti progetti ed opere (addirittura anche la sistemazione di nuove panchine sul lungomare diventa un’opera straordinaria), che stanno ed andranno a riqualificare la Marina (e la città), e leggiamo altresì, della notizia falsa, veicolata dal gruppo politico di Cnc, di un boom del turismo, che avrebbe interessato il litorale marinoto, mentre al contrario le spiagge libere e quelle degli stabilimenti balneari solo desolatamente vuoti Peccato che tutto ciò è solo nella mente dei “soliti” signori dell’amministrazione comunale di Catanzaro ed in particolare di Cnc e dell’assessore al Turismo Roberto Talarico (che ancora parla della irrealizzata Oasi Marina, come di un qualcosa di reale) la cui politica turistica fallimentare è sotto gli occhi di tutti». E’ questo il commento del Movimento Civico Catanzaro Marina all’annuncio relativo al completamento del Porto di Casciolino, attraverso un nuovo progetto. Prosegue il comunicato stampa: «Una riflessione è d’obbligo. Dalla nascita del nostro movimento (circa un anno fa), l’attenzione “mediatica” (perché di concreto non c’è nulla) dei signori politici catanzaresi si è “spostata su Catanzaro Marina”, Come mai? Presto detto. Hanno una “maledetta paura” di perdere la “risorsa mare”, mai considerata. E fanno di tutto per “creare” sulla carta, quelle opere che il Movimento Catanzaro Marina ha posto fin dalla nascita alla base del suo programma. Così ecco il nuovo “mirabolante annuncio” del Porto del Futuro. L’amara verità, già scritta e resa nota da Catanzaro Marina, nei mesi scorsi è un’altra. In considerazione di ciò che è stato reso noto, ci pare di capire che dopo il completamento (previsto per fine anno con un ritardo abissale) del primo lotto, ci vorranno ancora anni (magari altri quaranta), affinchè sulla tragedia del Porto di Casciolino (così come per quella del nuovo depuratore), si ponga la parola fine. E perché ciò è successo? Perché occorre ora un nuovo progetto, con tutto ciò che ciò comporta in termini di perdita di tempo e di nuove risorse economiche da “recuperare”? Questo l’assessore Talarico e l’Amministrazione comunale non lo sottolineano. Noi ribadiamo oggi con forza quello che avevamo già detto negli scorsi mesi, ovvero la realtà delle cose, perché noi non siamo soliti, vendere “balle e fumo”. Negli scorsi mesi è stata data la notizia (reale), sui finanziamenti di circa 45 milioni di euro stanziati da parte del Ministero delle Infrastrutture, con il decreto Programma Opere Marittime triennio 2008 – 2010,

per i porti calabresi. Mentre altre realtà (Vibo Marina, Crotone, Scilla ecc. ecc.) hanno avuto la giusta attenzione politica, il Porto di Catanzaro Marina è rimasto, come al solito al palo, posto che nemmeno un euro di questi fondi è stato destinato al suo completamento. Grazie alla disattenzione cronica ed all’apatia della classe politica catanzarese e dell’assessore Talarico (che ora cerca di rimediare, insieme a Cnc con annunci mediatici alle sue gravi responsabilità?), al suo totale disinteresse per il proprio territorio ed alla totale non considerazione per Catanzaro Marina, i fondi inerenti per le opere di banchina e le opere di urbanizzazione e servizi (acqua, luce, rifornimento carburante) del Porto di Catanzaro Marina, hanno preso altre vie. Una volta, quindi ultimate le opere in corso, continua la nota del Movimento Catanzaro Marina, con la “chiusura” delle testate dei moli, avremo uno splendido specchio d’acqua non funzionante e non praticabile dai diportisti!! Ma perché ciò è avvenuto? I finanziamenti e lo stanziamento dei fondi avviene dopo presentazione al Ministero, di apposita idonea e valida progettazione esecutiva, ad oggi non effettuata. La politica catanzarese e quindi questa abulica amministrazione comunale, continua nel suo trend negativo, comunicando una realtà inesistente, fatta di quelle parole magiche in politichese che rispondono a “si farà” e “futuro”. Ma quale futuro? Se ad oggi, non siete riusciti a betonellare la strada della polvere di Giovino, e/o a sistemare “l’utilissima e fondamentale” strada di Tiriolello – Aranceto, credete di prendere in giro la gente annunciando opere faraoniche? D’altronde i vostri “successi” si chiamano “perdita” della Scuola della Polizia Penitenziaria (situata poi a Catania), con il conseguente indotto in termini di economia e lavoro, “chiusura” (unica in Italia) dell’Ospedale Militare (con tutto ciò che ha comportato anche in termini di perdita di risorse umane e professionalità lavorative), “dirottamento” della Scuola di Magistratura da Catanzaro a Benevento. I vostri “successi” si chiamano, altresì Notte Marina (i commercianti di Catanzaro Marina ne sanno qualcosa in termini di perdite economiche), Tuffo a mare e Notte Piccante, che nulla in termini di Turismo con la T maiuscola, hanno portato e portano per Catanzaro Marina e per il capoluogo. Continuate così, Catanzaro, grazie a voi sta morendo sempre di più, mentre il nostro progetto (l’unica salvezza) di autonomia e di realizzazione del Comune di Catanzaro Marina, sta procedendo a vele spiegate».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 19

CALABRIA CATANZARO

Il primo cittadino annuncia il ricorso al Tar contro l’ordinanza del prefetto Sottile

Anche Olivo dice no su Alli L’EMERGENZA CATANZARO — Non si è fatta attendere la ferma reazione del sindaco Rosario Olivo contro l’ordinanza firmata dal prefetto Goffredo Sottile, commissario per l’emergenza ambientale in Calabria, con cui si dispone che i rifiuti destinati alla discarica crotonese di Columbra (gestita dalla Sovreco, società a cui è stato ritirato il certificato antimafia) siano conferiti per un periodo di 60 giorni nella discarica consortile di Alli (e in quelle di Lamezia, Cassano e Scalea). «Un gravissimo atto unilaterale, irrispettoso delle autonomie locali, compiuto da un funzionario dello Stato che forse vuole mettersi in sintonia con il clima autoritario che si respira a Roma», è stato il durissimo giudizio del primo cittadino che da poche ore si trova in una località fuori regione per una breve vacanza («dopo un anno durissimo di lavoro mi sono concesso una pausa a Ferragosto, come peraltro suggerito ai politici dal Capo dello Stato e dal Pontefice»). Il sindaco si è mantenuto in contatto telefonico per tutta la giornata con il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Antonio Tassoni, con l’assessore all’ambiente Lorenzo Costa e i dirigenti dei settori interessati. Il “no” all’ordinanza del prefetto Sottile è secco e perentorio e il Comune di Catanzaro farà valere le sue ragioni davanti al Tar. Ma sono in cantiere per le prossime altre iniziative politiche: è stato chiesto un incontro urgente al ministro dell’interno Maroni («è un uomo che crede nelle autonomie locali, ha detto Olivo, e sono certo che sarà sensibile alla nostra protesta») e sarà convocato, d’intesa con il presidente dell’assemblea Franco Passafaro, un consiglio comunale, allargato ai sindaci che compongono l’Ato 2 di cui Catanzaro è capofila, alla Provincia, ai parlaCOSENZA — «Si è purtroppo av-

verata, in provincia di Cosenza, la sin troppo facile profezia del centrodestra sull’esplosione dell’emergenza rifiuti, a seguito del provvedimento commissariale di chiusura della discarica di Crotone». È quanto si afferma in una nota dell’opposizione di centrodestra alla Provincia di Cosenza. «La fila di camion maleodoranti si sostiene nella nota - che da adesso, in piena estate, attraverserà in un puzzolente corteo tutta la statale 108 fino a Scalea, comprometterà definitivamente una stagione turistica già difficile a causa della recessione economica». «Il Presidente della Provincia prosegue la nota - continua a fare conferenze stampa, anziché produrre atti concreti per la risoluzione di un problema che rischia di trascinare il nostro territorio in una ecatombe simile a quella campana. Nel cosentino il problema rifiuti rimane una grande emergenza ed i protocolli d’intesa cui ci sta abituando Oliverio non servono a nulla, posto che a tutt’oggi non esiste alcun piano approvato in Consiglio provinciale e che nessun progetto per la localizzazione degli impianti e delle discariche è stato mai previsto negli atti ufficiali dell’ente». «Desta meraviglia - prosegue la nota - il comportamento fortemente equivoco del sindaco di Castrolibero, in verità non nuovo ad atteggiamenti poco coerenti con il popolo del centrodestra, il quale per interessi di bottega o ambizioni personali si ripara sotto l’ombrello di Oliverio dando evidenti coperture ad operazioni affatto trasparenti come lo sper-

In cantiere altre iniziative per contrastare «un grave atto unilaterale»

Rosario Olivo

Goffredo Sottile

Lunedì riunione con i sindaci al Commissariato per l’ambiente CATANZARO — La situazione venutasi a creare con la chiusura della discarica Sovreco di Crotone, per decisione del prefetto Goffredo Sottile, sarà al centro domani, a Catanzaro, di una riunione nella sede dell'Ufficio del Commissario delegato per l'emergenza ambientale. All'incontro sono stati invitati i sindaci dei comuni che ospitano le discariche individuate dal Commis-

mentari. Olivo non esclude di rivolgersi direttamente al Presidente della Repubblica per denunciare - ha detto - «un provvedimento autoritario, non concordato con gli enti locali, che rischia

sario per il conferimento dei rifiuti solidi urbani che non potranno essere smaltiti a Crotone. La decisione di conferire i rifiuti nelle discariche di Catanzaro, Lamezia Terme, Scalea e Cassano allo Ionio ha provocato la reazione dei sindaci delle città interessate, che chiedono la revoca dei provvedimenti minacciando azioni legali. r. r.

di riproporre in Calabria, dove peraltro non esisteva una situazione conflittuale, una guerra dei rifiuti dalle proporzioni non preventivabili». Mentre un gruppo di lavoro, coordi-

nato dal vicesindaco Tassoni, sta studiando tutte le iniziative da attuare (lunedì si riunirà la giunta per deliberare il ricorso al Tar), il sindaco ha voluto riepilogare le ragioni del no di Catanzaro al piano Sottile. «Il prefetto poteva evitare di scatenare questo pandemonio. Invece di inibire il conferimento dei rifiuti nella discarica di Columbra, peraltro perfettamente funzionante, avrebbe potuto disporre il sequestro dell’impianto per ragioni di pubblica sicurezza e ordinare la prosecuzione, sotto certe condizioni, dell’attività di smaltimento. Non ha valutato, come era suo dovere, l’impatto che la sua decisione potrà avere sulla discarica di Alli che, come è noto, è programmata per smaltire tranquillamente i rifiuti di Catanzaro e degli altri Comuni per almeno tre anni. Il Comune di Catanzaro si è, anzi, posto il problema di anticipare i tempi e programmare l’ampliamento dell’impianto prima che giunga a saturazione. Trattandosi di un impianto destinato a trattare i rifiuti differenziati, potrebbe andare in tilt nel ricevere grandi quantità di rifiuti non selezionati preventivamente. Per risolvere un problema, il prefetto Sottile - al quale avevo espresso vicinanza e annunciato grande disponibilità in occasione del suo insediamento - rischia di crearne uno ancora più grande. La cosa grave è che una decisione di tale portata è stata adottata senza sentire il bisogno di consultare gli enti locali, i rappresentanti del territorio: è una visione autoritaria che, per quanto ci riguarda, contrasteremo in tutti i modi. Lo ripeto: esiste la possibilità, tecnica e giuridica, di utilizzare la discarica di Columbra e, in ogni caso, ogni piano deve essere preventivamente discusso».

«Come previsto è esplosa l’emergenza» Il centrodestra alla Provincia di Cosenza: stagione turistica compromessa pero dei nove milioni di euro per l’acquisto del ferrovecchio di Vaglio Lise - ex Palazzo Carime. Ma Orlandino Greco non ha forse ben compreso che il Presidente della Provincia, dopo averlo osteggiato e bocciato sulla nomina a Presidente del Valle Crati, si serve ora della sua credibilità di giovane Sindaco per coprire i propri ritar-

di e le proprie inefficienze con annunci roboanti ma poco fattibili, continuando, per suo conto, la mera politica di clientele e di sprechi». Per il centrodestra, «i veri nodi della realizzazione dell’impianto proposto da Greco vanno sciolti con il Consorzio Valle Crati sia in relazione alla quantità che alla tipologia dei rifiuti, posto che

Stop dai sindaci di Scalea e Cassano

Non vogliono i rifiuti provenienti da Crotone «Il divieto di scaricare i rifiuti nel sito di Crotone, metterà in ginocchio le amministrazioni comunali che avevano realizzato con sacrificio nuove buche nelle discariche consortili». Lo affermano in una nota congiunta i sindaci di Scalea, Mario Russo, e di Cassano allo Jonio, Gianluca Gallo. I due sindaci del cosentino dichiarano: «Ci opponiamo fermamente al provvedimento del commissario per l’emergenza che a seguito di un incontro con il presidente della Regione ed i rappresentanti delle Province ha deciso di far conferire anche nelle nostre discariche di Scalea e Cassano tutti i rifiuti provenienti dalla Calabria. Questo provvedimento cade in un momento particolare, coincidente con la stagione estiva e mette a repentaglio l’immagine turistica dei territori interessati. La nostra - affermano ancora Russo e Gallo - non vuole essere una mancanza di solidarietà verso i comuni che da oggi hanno il problema dello smaltimento. Si tratta però di provvedimenti assunti in maniera autonoma e non concertati con le amministrazioni locali, in assenza, fra l’altro, di un piano regionale e provinciale dei rifiuti. Questa iniziativa non fa altro che alterare la già precaria situazione dei rifiuti distruggendo il lavoro fatto fino ad oggi per avere una certa indipendenza nel settore. Una scelta opportunistica, quella della Regione, che non risolverà minimamente il problema e che, anzi, andrà ad aggravare altre situazioni. Invitiamo le autorità preposte a riconsiderare i provvedimenti presi. Manifestiamo sin da ora l’assoluta opposizione a far conferire altri rifiuti nelle nostre discariche - concludono i due sindaci - e ci riserviamo di prendere provvedimenti, anche in contrasto con tale decisione». (Agi)

per il suo funzionamento necessita anche del conferimento dei rifiuti degli altri Comuni; e con il Commissario per l’emergenza ambientale, di cui lo stesso Oliverio ha chiesto la proroga e che rimane tutt’ora l’unico abilitato ad operare ed a rilasciare autorizzazioni per la costruzione di impianti. Motivo per cui la firma del protocollo d’intesa è un bluff, è fumo negli occhi dei cittadini che il presidente della Provincia ha necessità di lanciare per coprire le proprie responsabilità ed inadempienze rispetto alla mancata approvazione del Piano». «Il presidente della Provincia - continuano i gruppi di opposizione - ha volutamente ignorato la proposta di legge dei consiglieri del Pdl, fatta propria dal centrodestra in Consiglio regionale, che potrebbe invece consentire per davvero il superamento di tutti i problemi relativi allo smaltimento dei rifiuti, avviando una nuova fase di vero superamento dell’emergenza capace di evitare il rischio di interventi scoordinati ed inutili che non producono alcun effetto concreto: l’invito è, dunque, quello di andarsene immediatamente a casa, perché insieme al Governatore Loiero, il Presidente della Provincia di Cosenza resta uno dei maggiori responsabili dell’emergenza ambientale in Calabria, che tanto danno sta arrecando ai nostri operatori turistici ed al tessuto economico della regione».

Parla il subcommissario

Luisa Latella: «Provvedimento duro ma del tutto necessario» CATANZARO — «Un provvedi-

mento duro e pesante ma necessario, che voleva essere anche un segnale forte in una regione come la Calabria». Lo ha detto all’Ansa il viceprefetto Luisa Latella, subcommissario per l’Emergenza ambientale, dopo le iniziative di protesta dei sindaci di Catanzaro, Lamezia, Scalea e Cassano, che si oppongono alla decisione di conferire i rifiuti nei loro impianti a causa della chiusura della discarica Sovreco di Crotone. «Abbiamo inteso dare questo segnale forte - ha aggiunto Latella interrompendo i rapporti con un privato una volta che sono venute meno le condizioni previste dalla legislazione. Capisco la preoccupazione dei sindaci perché il carico è enorme: il sistema Calabria nord comprende gran parte del territorio di Cosenza e quello di Crotone. Però va detto anche che, come calabresi, dobbiamo dare segnali diversi». «Forse c’è stata un po’ di fretta ha detto ancora il subcommissario - ma da parte nostra non c’è stato alcun intento negativo. Non abbiamo inteso offendere le autonomie locali, ma diversamente non si sarebbe potuto agire». «Il provvedimento adottato è stato pensato a lungo, meditato con esperti - ha detto ancora Latella e quindi è stato adottato. Cercheremo lunedì di coinvolgere le istituzioni in un problema che riguarda tutti». Ansa

“Forse c’è stata un po’ di fretta ma nessun intento negativo”

Per i tuoi annunci legali

tel. 0961/996802 fax. 0961/903421


20 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA LAMEZIA TERME

Divieto del sindaco di entrare in discarica ai 4 tir giunti dal Crotonese. Altri 2 bloccati per strada

Chiusi i cancelli ai rifiuti L’EMERGENZA

Riunione di giunta d’urgenza. Domani incontro in prefettura

LAMEZIA TERME — Emergenza a

Lamezia per l’arrivo di alcuni tir carichi di rifiuti provenienti dell’area crotonese e pronti, nonostante il no di due giorni fa del sindaco Speranza al commissario per l’emergenza ambientale, prefetto Sottile, a sgravare centinaia di cumuli di immondizia nella discarica di località Stretto. Esattamente quattro i camion fatti ritornare indietro con il divieto assoluto di scarico ed altri due bloccati per la strada dalla Polizia Locale e che ieri mattina si sono presentati in località Stretto su disposizione, appunto, del prefetto Sottile che dopo la revoca di tutti i conferimento al gestore crotonese Vrenna che ha ricevuto in questi giorni il ritiro del certificato antimafia, ha stabilito che tutti i rifiuti dell’area crotonese e quindi dell’intera costa tirrenica, venissero smaltiti nelle quattro discariche di Lamezia Terme; Catanzaro; Cassano e Scalea. “Una decisione scellerata” ha commentato il primo cittadino Gianni Speranza, subito comunicata al prefetto Sottile motivando la non capienza dei rifiuti all’interno della seconda vasca lametina e l’opposizione locale alla costruzione di una terza discarica. Un “no” fermo quello del sindaco di Lamezia, che però non ha impedito i numerosi tir a muoversi e a presentarsi “puntuali all’appuntamento”, ma comunque prontamente bloccati nella loro azione da parte del personale addetto che ha immediatamente comunicato il fatto al sindaco che da lì a poco ha raggiunto la discarica assieme al consigliere comunale Grandinetti, ai vigili urbani e ad alcuni rappresentanti dei movimenti cittadini “Difendiamo il lametino” e “salviamoci il mare”. Presenze che sono servite a bloccare l’arrivo di altri tir e ai quali si è aggiunto sempre nella mattinata, anche il vicepresidente della provincia di Catanzaro, Maurizio Vento, che sulla vicenda, ha parlato addirittura di “scorrettezza istituzionale” poiché appena due giorni fa «c’è stata una riunione con tutti i presidenti delle provincie calabresi - ha detto -, con il presidente della regione Agazio Loiero e con lo stesso prefetto Sottile, ma nessuno di loro ha comunicato agli altri queste intenzioni». Sempre nella mattinata di ieri, dopo la chiusura dei cancelli della discarica ed il divieto assoluto da parte del primo

Immagini di ieri, all’ingresso della discarica ed in giunta

Speranza: “Una decisione scellerata”. Vento: “Nessuno ci ha informato”. Confermato il Consiglio comunale straordinario per domani pomeriggio cittadino di fare scaricare automezzi non locali, è seguita una riunione di Giunta urgente alla quale hanno preso parte anche il vicepresidente della provincia Vento; il presidente della Lame-

zia Multiservizi, Fernando Miletta ed alcuni consiglieri comunali, e a margine della quale si è deciso, oltre alla riconferma del Consiglio comunale straordinario convocato per lunedì pome-

Chiarella: la scelta di Lamezia è sbagliata Il consigliere regionale del Pd: abbiamo una discarica che è in pieno esaurimento LAMEZIA TERME — «Sarò accanto al sindaco, a tutti i cittadini e agli esponenti di qualsiasi colore politico, per respingere con tutta la forza possibile, l’idea che Lamezia possa sopportare qualsiasi scellerata decisione, come quella avanzata in queste ore dal Commissario dell’emergenza rifiuti, di dirottare a Lamezia Terme per due mesi, tonnellate di rifiuti, prima destinati a Crotone». Lo afferma in una nota il consigliere regionale del Pd, Egidio Chiarella. «Ora basta! Abbiamo una discarica che è in pieno esaurimento, per avere ospitato i rifiuti del Vibonese e parte della Campania - aggiunge Chiarella - ma soprattutto siamo già stanchi per

“Siamo già stanchi per avere il nostro mare attraversato da liquame, che ha messo a rischio l'economia” avere ancora il nostro mare attraversato da liquame, che ha messo a rischio, da Curinga a Nocera Tirinese l’economia della zona litorale, compreso la salute dei cittadini, soprattutto quella dei bam-

bini. Ridicolo poi che debbano i sindaci pagare multe salate per l’inquinamento marino. Ottocento milioni di euro non sono bastati per mettere in moto una depurazione, in grado di salvare il bene più prezioso della Calabria. Lamezia è stanca di subire, senza mai avere in cambio le giuste attenzioni politiche, che sono dovute all’area centrale della Calabria, per lo sviluppo di tutta la Regione. Ha fatto bene il presidente Luzzo a convocare un consiglio straordinario su questo grosso problema - conclude Egidio Chiarella io darò il mio contributo in qualità di consigliere regionale, senza arretratre nemmeno un centimetro nella difesa della nostra città».

riggio ed al quale il sindaco ha auspicato possano partecipare gli stati generali della città per discutere del problema, di chiedere l’immediato ritiro dell’ordinanza avanzata dal commissario

per l’emergenza rifiuti in Calabria; il ricorso al Tar nell’ipotesi che questa non venga fatta, e di emettere già da ieri pomeriggio stesso un’ordinanza sulla strada che porta alla discarica di località Stretto e che non consente il traffico esterno. Nel contempo, su disposizione del responsabile legale della vicenda, già lunedì mattina ci sarà un incontro in Prefettura con tutti i soggetti interessati al problema nella speranza di rimodulare il contenuto dell’ordinanza. E se anche questa cosa dovesse non portare a quanto sperato, già si pensa ad una manovra congiunta tra i Comuni di Lamezia; Catanzaro e la provincia con a capo il presidente Wanda Ferro che con ogni probabilità, nel pomeriggio parteciperà assieme al suo vice vento, al Consiglio comunale straordinario in tema. Antonietta Bruno


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 21

CALABRIA SOVERATO Il capogruppo Udc esprime un giudizio positivo sul progetto dell’associazione degli stabilimenti balneari

«Città più sicura con i vigilantes» Il sindaco Mancini e l’amministrazione comunale convinti di dover ripetere il progetto SOVERATO — Continua l’attività dei

vigilantes che ormai da luglio svolgono un'intensa opera di controllo sul lungomare di Soverato. L'iniziativa è stata messa in atto dal comune e dall'associazione degli stabilimenti balneari. A volerla fortemente il consigliere comunale e capogruppo Udc Salvatore Riccio, che ha subito trovato l'appoggio del sindaco Raffaele Mancini. I due vigilantes svolgono un’opera di prevenzione di una serie di situazioni che ledono la tranquillità di turisti e cittadini, come risse e atti vandalici. «I vigilantes stanno svolgendo bene il loro lavoro - dichiara Salvatore Riccio, consigliere comunale e vicepresidente dell'associazione degli stabilimenti balneari . Sono state da loro sventate diverse risse, ma la cosa sorprendente è come siano ormai un vero punto di riferimento per tutti. I turisti si rivolgono a loro anche per avere informazioni. La loro presenza da sicurezza a chi si trova sul lungomare. Abbiamo, dunque, centrato l'obiettivo. Il prossimo anno i vigilantes saranno attivi per tre mesi, da giugno ad agosto. Attualmente svolgono la loro importante attività di supporto alle forze dell'ordine dalle 23 alle 6 del mattino. Tante le infrazioni che segnalano in particolare quelle relative alla vendita di bevande in bottiglie di vetro o alla circolazione di mezzi non autorizzati sul lungomare. C'è però da dire - continua Riccio - anche che le forze dell'ordine sono molto presenti sull'intero territorio. Certo un supporto in più non guasta mai. L'as-

E se a Soverato il dopo Mancini si dovesse tingere di... “rosa”?

Il sindaco, Salvatore Riccio e le guardie giurate in servizio

sociazione degli stabilimenti balneari ha voluto questo progetto insieme al sindaco Mancini, che ha autorizzato questi vigilantes privati ad operare su un suolo pubblico. Dunque posso dire che l'iniziativa è stata la sintesi di una buona amministrazione che vede coincidere l'interesse privato con quello pubblico». Per capire l'utilità dei due vigilantes basta notare che dopo il loro impiego molti ragazzi che solitamente provocavano risse o si divertivano ad agire in modo pericoloso hanno iniziato a "comportasi" bene. Questo perché la figura della persona in divisa incute un certo timore alle "teste calde", mentre rassicura i tanti che vogliono solo divertirsi e godersi le bellezze e i locali della città. «A Soverato voglia-

mo che arrivino tanti turisti - conclude Salvatore Riccio - ma questi devono capire che il loro comportamento non deve essere pericoloso o ledere i diritti di chi circola in città. Grazie ai vigilantes tutti hanno iniziato a migliorare il loro atteggiamento». Da ricordare che a promuovere e sostenere economicamente il progetto sono stati: tutti i lidi dell'associazione degli stabilimenti balneari di Soverato, Soverato dolci, K2, pizzeria il Claxon, pizzeria il Marinaio, bar Cento fiori, bar di Galeano, lido Macarena, ristorante Il Gabbiano, bar pasticceria Perri, Chocolate, ristorante Il Don Pedro e tanti altri locali limitrofi al lungomare Europa. Carmela Mirarchi

SOVERATO — E se il dopo-Mancini si tingesse di “rosa”? Certo, è un po’ presto per iniziare a formulare ipotesi sul futuro del centrodestra a Soverato. Sicuramente non sarà più Cdl, ma Pdl miscelato con forti dosi di Udc. Probabilmente, non ci saranno più alcuni esponenti della vecchia guardia (vedi Pepè Froio e Pietro Matacera). Forse, sarà una gara a quattro per definire la candidatura a sindaco della coalizione: Renato Barone, Giacomo Matacera, Giancarlo Tiani e Sonia Munizzi. Un poker d’assi. Barone è l’assessore ai Lavori Pubblici che ha dato alla città opere come il teatro, l’ecomuseo marino, la passeggiata dell’Ippocampo e l’isola pedonale dedicata a Giovanni Paolo II. Matacera (Giacomo) è fresco reduce da una ottima performance elettorale alla Provincia di Catanzaro. Tiani, da presidente del consiglio comunale, sta maturando l’esperienza giusta per poter puntare sempre più in alto. E poi, c’è Sonia Munizzi. La sorpresa femminile, positiva, di questa legislatura. Da assessore alla Cultura ha saputo proporre

Sonia Munizzi

eventi capace di dimostrare, nei fatti, che c’è un grande bisogno di intrattenimenti a carattere colto ed elevato. Lavorando nel campo delle Politiche sociali e delle Pari opportunità, ha avviato importanti ed originali progetti. Nel Popolo delle Libertà, infine, raccoglie sentimenti diffusi di stima e rispetto. Insomma, perché non condurre alle naturali conclusioni questo percorso politico? Una donna sindaco a Soverato, perchè no!


Pag. 23

APPUNTAMENTI il Domani

Domenica 10 Agosto 2008

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

CHIARAVALLE Parte oggi il primo incontro nazionale dedicato alle tradizioni italiche. L’iniziativa è promossa dall’associazione Pietas

Campo di Flora: mare, musica e cultura Una settimana di escursioni, seminari e concerti con famosi gruppi di pizzica salentina IL PROGRAMMA

CHIARAVALLE — Oggi parte Campo

di Flora, il primo campo nazionale delle tradizioni italiche nel nostro paese che terminerà il 17 agosto prossimo. I paesaggi calabresi incontaminati, il divertimento della vacanza e la riscoperta culturale di una terra poco conosciuta sono i giusti ingredienti per festeggiare sotto lo sguardo della Dea Flora, divinità della mitologia romana legata alle forze che fanno fiorire la Natura. Campo di Flora si svolgerà a pochi minuti dallo splendido litorale jonico e dalla catena delle Serre. Un giusto incontro, quindi, tra mare e montagna. Per chi volesse sostare, si dorme in tenda ed il campeggio è attrezzato di tutte le strutture igieniche necessarie. Per chi al contrario ha uno spirito meno avventuriero ma non vuole perdersi la gioia della festa sono molte le convenzioni con alberghi e pensioni che permetteranno a tutti di svolgere una magnifica vacanza a prezzi irrisori. A quanti, infine, vorranno essere solamente spettatori degli eventi gli ingredienti per trascorrere momenti di cultura, allegria e divertimento, ci sono davvero tutti. Mare, passeggiate e visite archeologiche, escursioni in montagna, convegni, conferenze, concerti e ricostruzioni storiche animeranno il Genio Italico in una esperienza unica. Campo di Flora è una iniziativa della associazione tradizionale Pietas supportata da amministrazioni pubbliche ed altre associazioni culturali. Tra gli scopi principali dell'associazione vi è quello di diffondere il sentire che appartiene alla cultura classica. Un sentire oggi forse dimenticato e che è venuto meno a causa di certi dis-valori. Pietas è il senso del dovere verso il sacro, gli dei, verso la famiglia e la propria comunità di appartenenza. Questo modo di intendere i doveri ed un senso perduto di libertà portava i nostri padri a intendere la realtà in maniera differente dalla nostra. Campo di Flora è il tentativo di concentrare le attenzioni sul passato, sulla cultura e sulla tradizione che esso ci ha donato. Un campeggio, quindi, ma a anche e sopratutto una serie di momenti di incontro volti a sondare, analizzare e promuovere quel bene prezioso che i nostri padri con la tradizione ci hanno tramandato. Quali sono gli strumenti? La musica, la danza ed il teatro; gli studi, le conferenze e le visite guidate ma anche il convivio, il banchetto e la gioia di stare insieme. Attraverso la musica si comprenderà quale patrimonio continui a vivere nei ritmi oggi definiti popolari. Attraverso il teatro e lo studio di antiche forme come la tragedia o la commedia si comprenderà perché esso poteva essere pedagogico o perfino terapeutico. Studi e conferenze, dibat-

CHIARAVALLE

La pizzica: la danza esorcizzante delle tarantate

Di seguito gli appuntamenti fissi in Campo di Flora. Tutti gli eventi sono aperti a chiunque: curiosi, appassionati, campeggiatori e viandanti. La partecipazione è libera e non prevede costi ad eccezione del corso di pizzica che prevede il costo associativo alla A.T.P. Durante i sette giorni del Campo si potranno prenotare escursioni a cavallo ed a piedi, corsi di equitazione, campi da tennis e da calcetto.

10 Agosto

9.00 - Accoglienza e registrazione dei partecipanti in tenda. 17.00 - Conferenza di Apertura. Presentazione della Associazione Tradizionale Pietas. A seguire conferenza: Il Pitagorismo nell'Italia Antica. 22.00 - Spettacolo di musica tradizionale calabrese.

11 Agosto

17.00 - Ciclo di Conferenze sulle divinità italiche: Giano. A seguire: conferenza su alcuni tra gli ultimi ritrovamenti archeologici in Calabria.

12 Agosto

titi ed incontri culturali dimostreranno, infine, quanto ancora ci sia da apprendere da un mondo che appartiene di diritto agli uomini e che non deve essere dimenticato perché non è morto. Molti gli appuntamenti fissi in Campo di Flora. Da sottolineare che tutti gli eventi sono aperti a chiunque: curiosi, appassionati, campeggiatori e viandanti. La partecipazione è libera e non prevede costi ad eccezione del corso di pizzica. Durante i sette giorni del Campo si potranno prenotare escursioni a cavallo ed a piedi, corsi di equitazione, campi da tennis e da calcetto. Oggi alle 9 verranno accolti i partecipanti e alle 17 partirà il ricco programma con una conferenza di apertura e la presentazione dell'associazione tradizionale Pietas. Seguirà una conferenza sul "Pitagorismo nell'Italia Antica" e, alle 22, uno spettacolo di musica tradizionale. Domani invece alle 17 avrà luogo un ciclo di conferenze sulle divinità italiche e su gli ultimi ritrovamenti archeologici in Calabria. Il Corso introduttivo di pizzica salentina si terrà il 12 agosto alle 17, mentre alle 21,30 gli "Arakne Mediterranea" daranno vita ad uno splendido spettacolo di musica tradizionale salentina. Il 13 agosto sarà il giorno della prima vi-

sita archeologica sulla costa Jonica e a seguire, alle 21,30, una splendida manifestazione dedicata al Teatro Greco. Il 14 agosto sarà invece la giornata dedicata alla musica: alle 17, seminario sugli strumenti musicali tradizionali e un ciclo di conferenze su Saturno e Giove, in serata, alle 22, lo spettacolo con musica tradizionale calabrese. Il 15 agosto sarà ricco di intrattenimenti vari in occasione delle Feriae Augusti. Ancora visite archeologiche e musica tradizionale anche il 16 agosto. La giornata conclusiva prevede infine un programma ricchissimo che partirà alle 17 con un ciclo di conferenze dedicate a alle divinità italiche e alle dee dell'antica Roma e della Magna Graecia. Proseguirà poi con il seminario di Milena Manili sugli strumenti antropologici della salute e le loro origini magnogreche. Alle 21,30 Campo di Flora si chiuderà con lo spettacolo degli "Alla Bua", interamente dedicato al Salento. Campo di Flora è reso possibile grazie all'impegno dei soci della associazione tradizionale Pietas, ed allo sforzo dell’amministrazione comunale di Chiaravalle Centrale, che ha posto sotto il proprio patrocinio l'idea e l'iniziativa condividendo a pieno i valori promotori.

CHIARAVALLE — Il Campo di Flora offrirà la possibilità di ammirare alcuni splendidi esempi di pizzica salentina. La pizzica, o, nella sua forma più tradizionale pizzica pizzica, è una danza tradizionale del Salento, sebbene fosse originariamente diffusa in tutta la Puglia e nella Basilicata orientale. Fa parte della grande famiglia delle tarantelle. La pizzica, oltre ad essere suonata nei momenti di festa di singoli gruppi familiari o di intere comunità locali, costituiva anche il principale accompagnamento del rito etnocoreutico del tarantismo. Essa, quindi, veniva eseguita da orchestrine composte da vari strumenti, con lo scopo di "esorcizzare" le donne tarantate e guarirle, attraverso il ballo che questa musica frenetica scatenava, dal loro male. La pizzica, suonata per giorni o addirittura settimane per la cura delle tarantate, aveva spesso caratteristiche proprie, che la differenziavano da quella suonata per il ballo.

17.00 - Corso introduttivo alla pizzica salentina. Gli “Arakne Mediterranea” preparano allo spettacolo della sera. 21.30 - “Arakne Mediterranea”. Spettacolo di musica tradizionale del Salento.

13 Agosto

16.30 - Visita archeologica presso un sito della costa ionica calabrese. 21.30 - Teatro greco: Tragedia.

14 Agosto

17.00 - Seminario sugli strumenti musicali tradizionali. A seguire, ciclo di Conferenze sulle divinità italiche: Saturno e Giove. 22.00 - Intrattenimento con musica tradizionale calabrese. FERIAE AUGUSTI Intrattenimenti vari.

15 Agosto

16 Agosto

17.00 - Visita archeologica presso un sito della costa ionica calabrese. 21.30 - Intrattenimento con musica tradizionale calabrese.

17 Agosto

17.00 - Ciclo di Conferenze sulle divinità italiche: Le divinità femminili a Roma ed in Magna Graecia. A seguire conferenza: Strumenti antropologici della salute e loro origini magnogreche. A cura della prof.ssa Milena Manili. 21.30 - Spettacolo di chiusura del Campo: musica tradizionale del Salento. “Alla Bua”.


24 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA CATANZARO Tutto esaurito per il duo comico ospite della rassegna “Un’estate di cabaret”. Tanta simpatia, professionalità e disponibilità

Il successo dei Fichi d’India al Santa Fè E stasera nel noto locale di Giovino appuntamento con la “Notte di consuma e spendi calabrese” CATANZARO LIDO — I Fichi d’India,

travolgente duo comico sull’onda del successo del “Colorado” televisivo di Italia 1, sono sbarcati in Calabria e precisamente a Catanzaro lido in località Giovino al Santa Fè, per un imperdibile appuntamento di “Un’estate di Cabaret”, una rassegna di spettacoli unica in Calabria, che durerà fino al 21 agosto, organizzata da Maurizio Senese, della Esse Emme Musica. I due Fichi, Bruno e Max, sono stati artefici di uno spettacolo ben riuscito; i numerosissimi fans, accorsi da ogni dove, abituati a vederli sul piccolo schermo hanno infatti potuto apprezzare ancor di più i loro beniamini dal vivo, grazie alle gag che mescolate alle battute di una innata capacità improvvisativa comica, affinata con la teatralità acquisita in tanti anni di gavetta e carriera in ogni luogo, hanno fatto in modo che ridere diventasse la parola d’ordine di una serata difficile da dimenticare. La loro storia di coppia nasce nel 1989 sulle spiagge di Palinuro tra i fichi d’india; da qui lo spunto per il nome d’arte. «Siamo contenti di essere qui in Calabria», spiega Max che aggiunge: «Le mie origini sono calabresi; infatti il mio papà è di Maropati, un paesino della provincia di Vibo Valentia. Amo questa terra per la gente sempre molto disponibile, per il cibo e per il calore che sprigiona». Bruno precisa ridendo: «Tutto esaurito stasera, anche il proprietario; scherzi a parte siamo stati benissimo in questo posto. Bravi i titolari a renderlo così accogliente! Adoro la ‘nduja, la soppressata e tutte le prelibatezze “made in Calabria” alle quali sarà impossibile rinunciare!». Tutto esaurito dunque in ogni ordine di posto nel limite della capienza del locale; i titolari, i signori Staffa, si dicono molto soddisfatti della serata: «Uno spettacolo differente dai precedenti visto che gli artisti si sono fatti ben volere fin dal primo minuto per simpatia, disponibilità, professionalità. Ottimo il rapporto con il loro pubblico al quale hanno concesso molti autografi e tante foto ricordo sapientemente scattate dal fotografo di “Foto art”». Antonio Tavella ha presentato la serata che commenta così: «Come da previ-

I Fichi d’India al Santa Fè con i titolari e il promoter Senese.

Questa sera il Santa Fé proporrà ai propri clienti una “Apericena” (bicchiere di vino più pasto leggero) o una Cena più sofisticata tutta rigorosamente calabrese, dove non mancheranno le migliori produzioni di tre aziende coinvolte nella rete del progetto culturale “Consuma e spendi calabrese”: il Salumificio Sap, di Calimera, famoso per il suo ‘nduiotto; il “Caseificio Macrì” di Soverato, noto per gli ottimi prodotti caseari; le cantine Lento, con i pregiati vini del Lametino. Menù cena 28.00 euro sione l’esilarante spettacolo dei Fichi D’india non ha deluso le aspettative di chi stasera si aspettava una serata all’insegna del divertimento». Maurizio Senese ci tiene a precisare che i due artisti saranno in Calabria il prossimo 13 agosto a Franca Villa ed il 6 settembre a Lamezia Terme per due spettacoli comici al top! … E stasera l’appuntamento resta sempre fissato al Santa Fè per l’imperdibile “Notte di consuma e spendi calabrese”, una delle iniziative promosse nell’ambito del grande progetto culturale “Consuma e spendi calabrese”, organizzata dall’associazione di giornalisti “Ionici”, dove non mancheranno: le prelibatezze dei bravi chef Sasà e Gianluca Longo, in gra-

do di appagare anche il palato dei più esigenti; la musica a 360 gradi del mitico dj Freddy e quella latina del maestro Virelli; i cocktail esplosivi di Roberto e del suo staff. Non mancheranno ombrelloni e sdraio per creare un´atmosfera suggestiva in una location eccezionale per i più romantici che potranno ballare fino alle prime luci dell’alba nella notte di San Lorenzo, ammirando le stelle e sperando che i più bei desideri si realizzino presto. Una notte, quella di stasera, tutta da vivere in una cornice indimenticabile in grado di suscitare emozioni forti. Per informazioni e prenotazioni 0961. 731159. Rita Macrì

Antipasto ai sapori calabresi Nidi di tagliatelle in sandwich di melanzane Tris di verdure ripiene Sformato di patate gratinate al forno con salsiccia fresca e panini caldi alla ‘nduja Semifreddo tropicale Menù Apericena 12.00 euro Tris di verdure ripiene Sformato di patate gratinate al forno con salsiccia fresca e panini caldi alla ‘nduja


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 25

APPUNTAMENTI CALABRIA AMARONI Più di sessanta stand hanno invaso il centro storico per la quinta edizione dell’importante iniziativa. Presenti anche molti artigiani

Tanti visitatori alla Fiera dei mestieri Michele Marinaro e l’assessore al turismo Franco Laugelli soddisfatti per l’ottima riuscita della manifestazione AMARONI — E’ diventato ormai l’appuntamento estivo di punta ad Amaroni. E’ la “Fiera dei mestieri”, organizzata dal Comune in collaborazione con la Regione Calabria e l’amministrazione provinciale di Catanzaro. La manifestazione, giunta alla quinta edizione, si è svolta, come sempre, per le vie del centro storico di Amaroni, dove sono stati allestiti più di sessanta stands a disposizione di espositori provenienti da ogni parte della Calabria. L’evento estivo ogni anno permette di ammirare nelle strade del borgo gli antichi mestieri riportati in vita da artigiani vecchi e nuovi. Si ritrovano così tanti oggetti artigianali sia di uso quotidiano che artistici, come i cesti, intagli in legno, impagliature, tessiture, ricami, ceramiche, giocattoli, sculture in pietra e in ferro e tanto altro ancora. Un grande spazio è stato riservato alla produzione biologica, al vino, ai formaggi, ai salumi, ai dolci e naturalmente al miele e all’olio, che costituiscono i due prodotti caratterizzanti della tipicità amaronese. Amaroni è una delle “Città del Miele” a livello nazionale, per la presenza di una ventina di aziende apistiche. Diversi, infatti, gli stands che proponevano la degustazione dell’olio e del miele locali, tanto che il visitatore si sente coinvolto nella riscoperta dei sapori genuini e di quell’abilità e ingegno che caratterizzano la cultura locale e che, tramite il richiamo turistico, diventano motivo di sviluppo e di moderna valorizzazione e promozione del territorio. A tal proposito, gli organizzatori della fiera amaronese hanno sottoscritto un

Alcuni degli stand allestiti ad Amaroni

protocollo d’intesa con l’associazione “Jonici”, che porta avanti l’interessante progetto “Consuma e spendi calabrese”, con lo scopo di comunicare uno "stile di vita jonico", basato sul rispetto dell'ambiente, sullo sviluppo eco-compatibile, sulla piena valorizzazione dei prodotti agricoli e alimentari, sul concetto di alimentazione sana, sul perseguimento del bello, sulla costruzione di modelli sociali a misura d'uomo, sulla capacità di apprezzare l'immenso patrimonio ambientale e culturale di cui dispone la Calabria. I coordinatori della fiera, Michele Marinaro e l’assessore al Turismo Franco Laugelli, coadiuvati da un nutrito gruppo di volontari, si dicono soddisfatti per l’ottima riuscita dell’iniziativa, che ha calamitato ad Amaroni cen-

tinaia di turisti e visitatori fino a tarda sera. «Un grande successo la fiera dei mestieri - ha rimarcato il sindaco Luigi Foderaro - per la presenza di tantissimi visitatori che hanno avuto modo di apprezzare, oltre alla bontà e ala genuinità dei vari prodotti agricoli amaronesi e del circondario, anche il valore dell’arte artigiana, espressa in variegate forme, alla ricerca e alla riscoperta delle antiche arti, che mani esperte hanno messo in mostra nel corso di tale manifestazione. Per Amaroni si tratta assolutamente di un fatto storico che si ripete ormai da cinque anni. Essere riusciti a mettere in mostra così tanta arte è un fatto che ci riempie di gioia». Salvatore Taverniti


26 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA LAMEZIA TERME Successo per la manifestazione che vede protagonisti il folklore e le tradizioni di popoli lontani

La formula vincente di “Gente con gente” La kermesse, alla sua ventottesima edizione, ha alla base l’unione tra i popoli LAMEZIA TERME — Ancora un successo per Gente con gente. Ancora tanto pubblico ha apprezzato con la sua presenza una manifestazione storica e a caratura internazionale dedicata al folklore e alla tradizione di popoli lontani che attraverso esibizioni spettacolistiche fanno rivivere miti e storie. Ancora questa la formula vincente della ventottesima edizione del Galà di danze popolari “Gente con gente” meticolosamente organizzata da Umberto Ferrari e che ha visto, purtroppo in formula ridotta, cinque “popoli in danza”. L’Argentina con il fascino del suo tango antico; la Corea che tra le tante novità in scaletta ha presentato al numeroso pubblico presente il noto balletto nazionale di Seul con il “National danza group”; il Messico in “gara” con la danza degli aztechi magistralmente eseguita dal “Ballet Ateneo Fluente” dell’università di Coahuila; la Serbia con le danze popolari dell’Est europeo portate sulla scena dal virtuoso “Spanac” Folk dance ensamble di Belgrado e poi l’Italia che con i suoi balli tradizionali ha allietato nella prima serata di spettacolo il numeroso pubblico di Sant’Eufemia Lamezia. L’evento ha avuto luogo nel centralissimo corso Numistrano, salotto della città e anche unica piazza ideale per ospitare eventi del genere. Una manifestazione, quella di “gente con gente”, iniziata ventotto anni fa grazie all’amore per il rispetto delle radici umane che ha sempre contraddistinto l’organizzazione Ferrari ma che, come dicevamo, quest’anno è stata organizzata in tono minore per il minore contributo da parte delle istituzioni. Una “mancanza” in qualche modo, che però non ha impedito il patron della manifestazione a riproporla. Ad aprire l'evento dell’edizione 2008, lo stesso Umberto Ferraro che ha comunque ringraziato

Il mio canto libero si unisce al concorso Petronà Festival PETRONÀ — Un discorso dalla con-

creta intelligenza: fare buona musica, spendendo pochi soldi. Anche quest’anno il concorso canoro “Petronà Festival” fare rumore ai piedi dei monti silani con la rassegna “Il mio canto libero”. L’attesa manifestazione musicale, patrocinata dal Comune e dalla Comunità montana, giunge alla terza edizione nel paese dei funghi e delle castagne e, come ogni anno, non passa inosservata, riuscendo a dare voce a chi non ne ha, facendo scoprire talenti inespressi della musica. L’organizzazione è tutta dell’instancabile e meticolosa associazione culturale e musicale “Diapason” che, in quel di Petronà, è il sodalizio più attivo in fatto di cultura, di spettacoli e altri sinonimi di aggregazione. Nulla anche stavolta è lasciato al caso: la giuria è di quelle competenti, annoverando anche il maestro di pianoforte Peppino Folino, i premi in denaro ci sono e anche quelli fanno piacere, la visibilità è di quelle importanti sia per i gruppi musicali che per i cantanti solisti. Petronà si trasforma nel mese di agosto con il ritorno dei tanti emigrati: il festival ha tutto per essere il fiore all’occhiello di tutto il cartellone estivo, scaldando il cuore di chi ascolterà voci e melodie il 12 agosto nella rifatta e splendida piazza Angelo Muraca. Non si è fatto in tempo ad affiggere le locandine e già sono arrivate le prime adesioni, anche perché nelle scorse edizioni si sprecarono gli aggettivi. Vincenzo Bubbo

Lo scambio dei doni con il sindaco e alcuni momenti dello spettacolo

quanti hanno reso possibile la manifestazione, gli artisti intervenuti ed il pubblico che ha partecipato sottolineando l’apprezzamento ed il valore di gente con gente con scroscianti applausi. Ad intervenire sul palco, oltre

a Ferrari, anche il sindaco Gianni Speranza che poche ore prima aveva incontrato i gruppi partecipanti per il classico scambio dei doni; il prosindaco di Lamezia, Francesco Muraca ed in rappresentanza della regione

Calabria, il consigliere Franco Talarico. Tutti e tre soddisfatti per il successo e soprattutto per il forte messaggio di aggregazione e pace tra i popoli del mondo che l’evento ha sempre cercato di mettere in risalto. L’unione tra

popoli e quindi tra le diverse culture come elemento fondante di tutte e ventotto le edizioni della prestigiosa kermesse spettacolistica mondiale.

CARIATI — «Il domani non si aspetta. Si prepara. E si prepara con intelligenza. L’Ecole d’Eté di Cariati aiuta a “mettere le idee a posto”. L’esperienza del Meeting Euromediterraneo, iniziativa importante per l’Italia, riporta il Sud al centro dell’attenzione nazionale e regionale come luogo del pensiero, dove si elaborano idee». Così Mario Caligiuri, direttore della Scuola Estiva, ha esordito rivolgendosi a quelli che ha detto «saranno la classe dirigente di domani, nei rispettivi paesi di provenienza». La partecipatissima lezione inaugurale, che ha letteralmente entusiasmato i circa 100 partecipanti provenienti da 30 paesi di tutto il mondo, si è svolta ieri alle 9.30, nella sala congressi del Centro Eucaristico, nel Centro Storico medioevale di Cariati. Caligiuri ha parlato di «democrazia in crisi in tutto il mondo», sottolineando la questione complessa e cruciale della formazione di una classe dirigente che sia controllabile e sostituibile. Ma l’inventore e coordinatore del primo Master in Intelligence in Italia (svoltosi nelle scorse settimane presso l’Unical) ha parlato anche di democrazia controllata dai poteri occulti e dai medie d’elite. «Youtube da una parte, concentrazione dei mezzi di comunicazione dall’altra rappresentano - ha precisato Caligiuri - le due facce della stessa medaglie». Tante sono state le provocazioni del direttore della Scuola Estiva, destinate ad una platea attentissima che, già dopo le prime battute, ha subito avviato un dialogo

CARIATI Una lezione inaugurale che ha entusiasmato i 100 partecipanti provenienti da 30 paesi del mondo

Antonietta Bruno

Aperta la Scuola Estiva diretta da Caligiuri

Al tavolo, Mario Caligiuri

serrato con Caligiuri. Numerosi gli argomenti tirati in ballo in un ping-pong vivacissimo e che ha coinvolto e infiammato l’intera platea dell’Ecole d’Eté. Leitmotiv, la questione dell’educazione, del maggiore o minore grado d’istruzione, direttamente o indirettamente proporzionale al livello di influenza dei media. Chi sarà classe dirigente di domani - ha più volte ribadito Caligiuri interfacciandosi con gli studenti - non può non comprendere questi fenomeni. I processi ed i problemi sono sempre più globali - ha scandito - ma le conseguenze sono ormai sempre e soltanto locali. Né la realtà contemporanea può essere in-

terpretata con mezzi intellettuali del passato. Lo scontro economico, alla base di quello che in tanti definiscono ormai scontro di civiltà pone al centro del dibattito mondiale la questione della identità come chiave di lettura e via d’uscita. Per questo - ha ripetuto complimentandosi con il Sindaco Sero - la Scuola Estiva di Cariati custodisce un valore aggiunto importante ed è utile per pensare globale per agire locale». Toccando inoltre i temi dei valori religiosi, del meticciato e della creolizzazione, della famiglia, della “società del rischio”, dell’identità “liquida” e del pensiero critico come unica e più efficace arma

di cittadinanza per controllare i media e dunque il potere, Caligiuri ha suggerito nell’educazione, nella cittadinanza consapevole e nelle elite responsabili, una possibile via d’uscita, per controllare/frenare i poteri occulti di una società, altrimenti, senza controllo. Dopo il dibattito con Caligiuri gli studenti dell’Ecole d’Eté hanno partecipato ai primi due workshop del programma. Prima tappa con una autentica eccellenza imprenditoriale, l’Azienda di Calzature De Tommaso. La mission aziendale, la filosofia d’impresa, la cultura di fondo e gli obiettivi di nicchia e di valorizzazione e management dell’identità dei calzolai autoctoni, perseguite con professionalità e prestigio ormai internazionale dalla società calabrese, sono stati illustrati da Cosimo De Tomamso - Amministratore Unico dell’azienda e dalla Valeria Pellegrini, responsabile relazionie esterne. A seguire, secondo workshop della giornata presso la sede dei Maestri d’Ascia. Anche qui, all’interno della fabbrica, tra suggestivi profili in progress di futuri pescherecci, è stato proficuo lo scambio di relazioni, domande e risposte, con Antonio Montesanto, uno dei circa 20 maestri d’ascia in attività in tutt’Italia. Dopo i corsi, il pranzo offerto dall’Azienda Igreco, partner ufficiale della Scuola Estiva.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 27

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Sagra dei prodotti tipici locali e concerto dei Marasà in programma domani a Badolato

Festa del gelato ad Acconia di Curinga IL CARTELLONE

Il concorso di bellezza “Miss Muretto” martedì 12 agosto a Benestare

ACCONIA DI CURINGA (Cz) - Festa del gelato Il 13 agosto, alle ore 21.30, in piazza San Giovanni Battista e via Dante A. "Konia e Gabbiani" organizzano l’evento: "Festa del gelato" intrattiene Radio Azzurra. ACRI (Cs) - “Materia & Gesto”, la mostra “Materia & Gesto, tormento ed estasi”. Fino al 31 agosto la mostra che si terrà presso il Maca-Museo Civico d’Arte Contemporanea Silvio Vigliaturo ad Acri (Cs) a Palazzo Sanseverino in Piazza Falcone, è curata a Palazzo Sanseverinoda Boris Brollo e Gerardo De Simone direttore della galleria Lo Spazio di Napoli, e animatore editoriale dei cataloghi e della rivista Lo Spazio. ALBI (Cz) - Tm Stevens & Twin dragons Tm Stevens & Twin dragons, oggi, rock auser music festival. Ingresso libero. ALTOMONTE (Cs) - “2 video ad Altomonte” Prosegue il progetto “2 video ad Altomonte”, evento d’arte contemporanea inaugurato nell’ambito del Festival Euromediterraneo. Le coppie presenti in mostra sono: fino al 15 agosto “Attraversamenti” Noli me tangere di Armida Gandini (1968, Brescia) e Nebbia di Daniela Perego (1961, Firenze) , dal 16 al 22 agosto “Caduta” Starting with S di Giancarlo Norese (1963, Novi Ligure) e Rain di Barbara Agreste (1971, Pescara), dal 23 al 30 agosto “Increspature” Framing di Luca Christian Mander (1977, Milano) e Epoché di Carlo Steiner (1957, Ternie). ALTOMONTE (Cs) - Concerto dei Nomadi Mercoledì 13 agosto, alle ore 21.00, Nomadi in concerto ad Altomonte presso la piazza centrale con ingresso gratuito. AMANTEA (Cs) - “La Grotta dei desideri” “La Grotta dei desideri”, l’evento di arte, moda, cultura e spettacolo è in programma peril 26 agostoad Amantea, lungo il Tirreno casentino. AMANTEA (Cs) - Commedie alla Villa Comunale Il palco della Grotta della Villa Comunale di Amantea sarà calcato da interpreti la cui esuberante personalità è arcinota al grande pubblico. Chiude la manifestazione la notte di S. Lorenzo, oggi, con la compagnia calabrese Scena Verticale, che dopo aver stregato il pubblico la passata estate con “La stanza della memoria”, propone un viaggio nella commedia dell'arte incentrato sul personaggio di Capitan Giangurgolo, burlesco erede della tradizione classica del miles gloriosus, il soldato fanfarone. AMARONI (Cz) - Miss Golfo di Squillace Oggi, all'anfiteatro Nicolas Green di Amaroni, Miss Golfo di Squillace abbinata a Miss Magna Graecia e Miss Risch comune gemellato con Amaroni della Svizzera. Info: 0961/913030 - 0961/913535. AMARONI (Cz) - Officine musicali amaronesi Rassegna estiva delle Officine musicali amaronesi: il 18 agosto, il primo torneo di Guitar hero nel giardino delle scuole elementari; il 20 agosto, 3° appuntamento con il Lan Party nel giardino delle scuole elementari. Per info: www.offma.it; per iscriversi ai tornei: info@offma.it. ANDALI (Cz) - Programma d’estate Ad Andali, l'associazione turistica "Pro Loco Andali" nel corso del mese di agosto ha organizzato, con il patrocinio dell'assessorato Affari generali dell'Amministrazione provinciale di Catanzaro e il Comune di Andali, le seguenti manifestazioni: oggi, ore 22.00, concerto dei "Teppisti dei Sogni Tour 2008"; 11 agosto, nel pomeriggio giochi tradizionali: tiro alla fune; rotture pignate e corsa con i sacchi. In serata corsa campestre. Alle ore 22.00, si esibirà il gruppo rock emergente Andalese "Garden Road" in tour. Il gruppo è composto dai giovani: al basso Samuel Ambrosi, alla chitarra Vincenzo Scarpino, alla batteria Vincenzo Grande, alla 2ª chitarra Francesco Marino e la voce Martina Bianco; 12 agosto, ore 21.00, concerto del cantante andalese Aldo Stanizzi e la sua band. BADOLATO (Cz) - Festa di M. Ss Assunta La confraternita dell'Immacolata di Badolato Superiore presenta il programma della festività di M.ss. Assunta. Programma religioso: fino al 14 agosto, alle ore 17.00, presso la chiesa dell'Immacolata, novena religiosa; venerdì 15 agosto, ore 17.00, messa cantata animata dal coro Jubilate Deo; ore

18.00, suggestiva processione con la Madonna per le vie del borgo in Badolato Superiore. Programma civile: giovedì 14 agosto, ore 21.30, esibizione in piazza Bastione (Jusu Terra) del famoso gruppo musicale "I marasà" (Unplugged and friends" in concerto;venerdì 15 agosto, ore 21.30, musica dal vivo "Immagine diversa". Si fa presente che durante le serate di festa saranno in funzione degli stands gastronomici gestiti dalla confraternita. BADOLATO (Cz) - Sagra dei prodotti tipici locali L’11 agosto, alle ore 19.00, sagra dei prodotti tipici locali;ore 21.30, concerto dei Marasà nel piazzale del centro storico. Gli eventi sono organizzati dal Centro sociale di aggregazione e incontro di Badolato Marina. BADOLATO (Cz) - Strabadolato, corsa su strada La Pro loco di Badolato organizza la Strabadolato, manifestazione turistico-sportiva di corsa su strada, non competitiva e competiva, valevole come campionato regionale. La gara si svolgerà a Badolato marina il 14 agosto, secondo il seguente programma: dalle ore 16.00 alle ore 18.00, iscrizioni in piazza Tropeano; alle ore 18.00, riunione giuria e concorrenti; alle ore 18.30, partenza gara. Alla manifestazione possono partecipare: non tesserati, atleti tesserati Fidal tutte le categorie. Le classifiche saranno stilate dal gruppo giudici di gara. Iscrizioni: cartolibreria Prisma, via Nazionale; Ferdinandea Travel, via Nazionale; alla partenza, in Piazza Tropeano fino a mezz’ora prima della gara. Quota di adesione: 3 euro. BADOLATO (Cz) - “U vogghju, u vogghju...” La compagnia teatrale "Tre Torri" di Badolato presenta giorno16 agosto, in piazza Castello Badolato Borgo, "U vogghju, u vogghju e rhù vogghju". BENESTARE (Rc) - Miss Muretto Il12 agosto, a Benestare, si svolgerà Miss muretto, alle ore 21.30, in piazza Municipio. Iscrizioni: 340/3486277. BORGIA (Cz) - “E...state con noi a Borgia” Programma "E...state con noi Borgia VIII ed anno 2008".Oggi, l'ass. bocciofila "Città di Borgia" organizza morzello e karaoke, serata in musica ed allegria, a Borgia centro villa Camarda, ore 21.30; oggi, la Pro loco presenta la festa di San Lorenzo 2ª edizione a Borgia Roccelletta, ore 9.30. BORGIA (Cz) - “Nati stanchi”, serata Il comitato spontaneo "Nati stanchi" organizza per martedì 12 agosto, a Roccelletta in piazza Federico II, una serata all'insegna del convivio. Ospite della serata l'orchestra cubana Pedrito y soi de buona fè, con la musica cubana, contaminata dalla tradizione folclorica calabrese che sarà eseguita dall'organettista Leonardo Dodaro. Nel corso della serata ci sarà una degustazione di piatti tipici. BOTRICELLO (Cz) - “Non ti pago”, commedia L’associazione culturale Vecchi Giovani di Catanzaro presenta la commedia brillante in vernacolo calabrese “Non ti pago” di E. De Filippo, adattamento in vernacolo e ragia Maurizio Chiefalo, direzione artistica Maurizio Gemelli, mercoledì 13 agosto, ore 21.30. Organizzazione: Amministrazione comunale di Botricello. BOVA (Rc) - BovArchè, ottava edizione Oggi, prenderà il via, a Bova, l’ottava edizione di BovArchè, manifestazione di arti visive che, ormai da anni, rappresenta un riferimento certo dell’arte in Calabria.Riconfermato direttore artistico dell’evento è ovviamente Angela Pellicanò. La manifestazione di quest’anno presenta quaranta artisti in viaggio con Marco Polo. A palazzo Mesiani, oggi sede temporanea del Comune, tre sale ospiteranno l’VIII edizione di BovArchè. La mostra potrà essere visitata, a Bova, da oggi al 31 agosto, dalle ore 9.00 alle 12.30, e dalle 17.00 alle 21.00, dei giorni feriali, mentre il sabato e la domenica, dalle ore 17.00 alle ore 21.00. Esporranno: Rosita Aguirre, Luisa Asteriti, Alba Balestra, Giuseppina Baltera, Patrizia Bambini, Elias Garcia Benavides, Adriana Borrello, Elio Brombo, Francoise Calcagno, Jill Carlson, Maria Teresa Cazzadori, Lina Cazzavillanna, Robiancha Cinquetti, Liliana Conti Cammarata, Achille Costi, Ana Maria Daskal, Bruna De Ambrogio, Carla Horat, Junko Hoscino, Sheryl Kerrigan, Gitta Kohls, Hermine Laurent-Sain, Riccardo Licata, Aliz Manchet, Giordano Perrelli, Firenze Poggi, Willy Ponti, Roberto Rova, Romola, Peter Schneider, Patricia Segnan, Livio seguso, Carla Semprebon, Nicola Sene, Luigi Simonetta, Atsuko Suehiro, Tiziana Talamini e Walterina Zanellati. La manifestazione, organizzata dal Comune di Bova e, per esso, dal consigliere delegato, Rocco Angelone, ha otte-

nuto il patrocinio del Consolato di Grecia a Napoli, della presidenza del consiglio regionale della Calabria, dell’amministrazione provinciale di Reggio Calabria, della Comunità Montana Capo Sud, del centro di ricerca Monoriti che hanno continuato a sostenere questa manifestazione, oltre naturalmente agli sponsors privati. CARDINALE (Cz) - Palio di S. Lorenzo Oggi il "Palio di San Lorenzo" a Cardinale. Organizzato dall'Accademia del Grifone, Associazione Culturale, presieduta da Domenico Mammone. Programma: oggi, sfilata delle contrade, il palio dell'anello, i giochi medioevali e gli artisti di strada. CARDINALE (Cz) - Cardinale Folk Festival La IV edizione di "Cardinale Folk Festival" manifestazione curata dalla Pro-loco in programma per i giorni 11-12-13 agosto. La manifestazione si apre con un pre-festival giorno lunedì 11 agosto 2008, dove si potranno gustare prodotti tipici,un bicchiere di vino , il tutto accompagnato da un'ottima musica popolare. Per giorno martedì 12 agosto 2008 sul palco un gruppo di suonatori del Salento, gli Ariacorte. L'ultima data, giorno mercoledì 13 agosto 2008, Teresa De Sio. CARIATI (Cs) - 7° meeting Euromediterraneo Il Comune di Cariati, 8Tj-Europa, e la Provincia di Cosenza presentano il 7° meeting Euromediterraneo, fino al 17 agosto, presso il centro storico a Cariati, dal titolo "Ecole d'ètè 2008" management delle tradizioni popolari, religiose e dell'identità. Può partecipare alla selezione delle n.40 borse di studio ogni studente, europeo o extra europeo, regolarmente iscritto in una qualsiasi università o corso post universitario, di età compresa tra i 18 ed i 30 anni. Costituisce titolo preferenziale l'iscrizione in università dei paesi non Ue e paesi membri del "Processo di Barcellona". CARIATI (Cs) - Caffè letterari Il centro storico di Cariati, con le sue Otto torri affacciate sullo jonio, si appresta ad ospitare, anche quest’anno, il ciclo dei Caffè letterari in piazza. Chiude questo circuito estivo 2008 dei caffè letterari cariatesi, giovedì 14 agosto, “La moto di Scanderbeg”. Incontro con Carmine Abate, alle ore 22.00. In questa tappa letteraria, saranno protagonisti anche gli studenti universitari frequentanti la scuola estiva nell’ambito del 7° meeting euromediterraneo. CARLOPOLI (Cz) - “Ginestra d’argento” Nei giorni 11, 12, 13 agosto, presso l'anfiteatro sito in Piazza Brutto di Carlopoli, in provincia di Catanzaro, si terrà il concorso di cortometraggi a tema libero “Ginestra d’Argentofestival del cinema di Carlopoli”, giunto alla sua terza edizione. La giuria assegnerà al vincitore un premio di 500 euro e il trofeo La Ginestra d’Argento, opera in argento e bronzo realizzata a mano. Le scenografie della manifestazione sono state ideate e create dal pittore Benito Saluzzi. Il festival si arricchisce anche di una sezione fuori concorso, GineXtra, il cui fiore all’occhiello sarà la proiezione il 13 agosto, in anteprima regionale del documentario di Gustav Hofer e Luca Ragazzi, Improvvisamente l’inverno scorso (2008). La sezione fuori concorso GineXtra si aprirà proprio con il cortometraggio di Andrea Menniti La Ginestra d’Argento. La seconda serata darà invece spazio ad una retrospettiva con il film di Giuseppe Gandini Una Canna con Goldrake, girato nel 1999 secondo i canoni del manifesto Dogma 95 di Lars von Trier e vincitore, lo stesso anno, del Premio della Critica di Messina. CASTROVILLARI (Cs) - Fiera del Pollino Fino al 7 settembre, la nuova area mercatale, ubicata vicino il Polisportivo, accoglierà la I fiera del Pollino - città di Castrovillari, con entrata gratuita per il pubblico. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con la fiera dei Due Mari. CATANZARO - Esposizione di Mimmo Rotella Fino al 28 settembre, presso il museo Marca, esposizione delle opere di Mimmo Rotella su lamiera. L'esposizione è curata da Alberto Fiz, organizzata in collaborazione con la fondazione Mimmo Rotella. Inaugurazione, ore 19.30. CATANZARO - Programma Baraonda Claudio Giordano, direttore artistico del Baraonda club di Lido, comunica il programma fino al 31 agosto. Tutte le sere “aperitivo in musica”alle ore 19.00 con dj Luca Gentile. “Al night music” dj rotation: lunedì, Cris love; martedì, Luca Gentile; mercoledì, Dajgorson; giovedì, Server; venerdì, Eros e Claudio Giordano; sabato, Eros, Claudio Giordano e Server; domenica, Claudio Giordano. Info: 329/3534051.


28 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Pino Daniele in concerto nell’ambito de “Una città per cantare” a Catanzaro

“Consuma e Spendi calabrese” al Santa Fè IL CARTELLONE

“Settimana della tessitura” fino a mercoledì 20 agosto a Cosenza

CATANZARO - Consuma e Spendi Calabrese al Santa Fè Oggi il "Santa Fè" di Catanzaro Lido (località Giovino) sceglie di riproporre la proposta di "Consuma e Spendi Calabrese", il grande progetto culturale promosso dall’Associazione di giornalisti “Ionici”. Il 10 agosto il Santa Fé proporrà ai propri clienti un "Apericena" (bicchiere di vino più pasto leggero) o una cena più sofisticata tutta rigorosamente "Made in Calabria", dove non mancheranno le migliori produzioni di tre produttori coinvolti nell’ambito della campagna d’informazione “Consuma e spendi calabrese” e oggi associati a “Ionici”. La notte si preannuncia memorabile e dagli elevati contenuti simbolici e mediatici. Le danze saranno aperte in due sale: nel giardino del locale, in una pista di circa 200 metri quadri, a ritmi cubani e caraibici: Merengue, Salsa e Bachata faranno impazzire di gioia tutti gli amanti dei latini; l´altra pista da ballo verrà allestita ad hoc sulla spiaggia che diventerà il regno di chi predilige una musica a 360° in compagnia del mitico dj Freddy, direttamente dalle discoteche “Blu70” e dal “Rebus”. Non mancheranno ombrelloni e sdraio per creare un’atmosfera suggestiva, una location eccezionale per i più romantici che potranno ballare fino alle prime luci dell’alba nella notte di San Lorenzo, ammirando le stelle e sperando che i più bei desideri si realizzino presto … Il Santa Fè ha tutte le caratteristiche per diventare il locale giusto in cui trascorrere l’estate 2008 valorizzando il motto “Consuma e Spendi Calabrese”, dando una mano allo sviluppo dell’economia locale e alla crescita di una generalizzata consapevolezza: consumare e spendere calabrese è giusto, fa bene, è bello. Info 0961/731159. CATANZARO - Gite turistiche e culturali Il moto club d'epoca "Santo Janni" di Catanzaro organizza per il secondo anno consecutivo gite sociali turistiche culturali presso i seguenti comuni: oggi, presso il Comune di Amaroni, ore 8.30, raduno ed iscrizioni presso la sede del club in via F. Busento 148 S. Janni; ore 9.00, partenza da S. Janni per Amaroni; ore 16.00, chiusura manifestazione; 17 agosto, Comune di Panettieri, ore 8.00, raduno ed iscrizioni presso la sede del club; ore 9.00, partenza da S. Janni per Panettieri; ore 16.30, chiusura manifestazione; 31 agosto, Comune di Filadelfia, ore 8.00, raduno ed iscrizioni presso la sede del club; ore 9.00, partenza da S. Janni per Filadelfia; ore 17.00, chiusura manifestazione. CATANZARO - Presentazione servizio sicurezza Lunedì 11 agosto, alle ore 11.00, presso la sala Giunta della Provincia (secondo piano): presentazione del servizio sicurezza e salvaguardia ambiente estate 2008 da parte del vice presidente della Giunta Maurizio Vento, dall'assessore alla Protezione Civile Natale Giamo, dal vice presidente del Consiglio provinciale Emilio e dal presidente dell'associazione "Amici del Mare" Giuseppe Parentela, Verrengia. L'iniziativa è patrocinata dall'Amministrazione provinciale di Catanzaro - assessorato all'Ambiente e Protezione Civile. CATANZARO - Animazioni estiva per minori Il Comune di Catanzaro, assessorato alle Politiche sociali, comunica che è partito il servizio di animazione estiva per il tempo libero, dedicato ai minori dai 6 ai 14 anni del Comune di Catanzaro e dei Comuni appartenenti ai distretti n° 1 e n° 2 dell’Asp di Catanzaro. Le attività socio-ludico-ricreative si svolgeranno sul litorale balneare di Catanzaro Lido. E’ prevista la partecipazione di n. 540 minori, appartenenti in via prioritaria alle fasce più deboli che sarà suddivisa in tre turni (n° 180 minori a turno) della durata di 12 giorni così di seguito indicati: 2° turno dal 11 agosto al 23 agosto; 3° turno dal 25 agosto al 6 settembre. Le domande di partecipazione, scaricabili sul sito www.comunecatanzaro.it, vanno presentate presso la sede del settore politiche sociali in Via Fontana Vecchia n° 50 - Catanzaro o presso le sedi comunali degli altri comuni. Info: 0961/881510 - 0961/881507 0961/881508. CATANZARO - “Un’estate di cabaret al Santa Fè” A cura della Esse Emme musica di Maurizio Senese organizza "Un'estate di cabaret" al Santa Fè con: Rocco Barbaro martedì 12 agosto; Giovanni Cacioppo giovedì 21 agosto. Info Santa Fè: 0961/731159 - Esse Emme musica di Maurizio Senese 0961/761471 - 335/5244393 - www.essemmemusica.it. CATANZARO - “Una città per cantare” Ritorna anche quest’anno la storica rassegna dell’estate catanzarese “Una città per cantare”. L’Area Magna Graecia di Catanzaro Lido ospiterà Pino Daniele il 12 agosto. CATANZARO - Al Red Bar di Giovino Red Bar in località Giovino organizza il 13 agostosarà di scena il "Jim Beam Party"; il 20 agosto, il "Bacardi Apple"; il 27

agosto, il "Bacardi Breezer party: goodbye summer". CATANZARO - Serata d’arte al lido “Il Capitano” Mercoledì 13 agosto, alle ore 21.30, presso il lido "Il Capitano" loc. Giovino di Catanzaro Lido, si terrà la serata d'arte a cura dell'artista Giovanni Curto. Presenta Gianfranco Labrosciano. CATANZARO - “Tuffiamoci nel guinnes” Un entusiasmante evento coinvolgerà il 14 agosto tutti i catanzaresi ed i turisti che abitualmente affollano le spiagge della costa ionica. Si tratta di una insolita ma divertente entrata in acqua collettiva tra bagnanti “tuffiamoci nel guinness” promossa dall’assessorato al Turismo del Comune di Catanzaro retto da Roberto Talarico, insieme al presidente della IV Circoscrizione Ennio Macrì, Andrea Gentile Giuseppe Zullo dell’agenzia Eventi e tutti gli operatori degli stabilimenti balneari del quartiere marinaro. Il 14 agosto catanzaresi e non potranno partecipare al “tuffo collettivo più grande del mondo” che si svolgerà in contemporanea a mezzogiorno in punto ed interesserà l’intera costa, che si estenderà precisamente dal primo stabilimento balneare nei pressi del fiume Corace fino all’ultimo lido in località Giovino, spiagge libere comprese. CATANZARO - “Giù il cappello”, commedia Giovedì 14 agosto, a Sant'Elia di Catanzaro, il teatro Incanto di Catanzaro rappresenterà "Giù il cappello!", commedia brilante in tre atti, scritta e diretta da Francesco Passafaro, con Massimiliano Riccio, Valentino La Gamba, Francesco Passafaro, Michele Grillone e Stefano Perricelli. Luci Sergio e Alessandro Passafaro, scenografia e fonica Nello Condello, trucco Elisa Condello, direzione di scena Rossella Rotella. Per info: 320/2516302. CATANZARO - Armonie d’arte festival Armonie d'arte festival, direttore artistico Chiara Giordano, presso il parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, Le Castella Crotone, complesso monumentale S. Giovanni Catanzaro, luglio- settembre 2008. Programma: presso il parco Scolacium Borgia, giovedì 21 agosto, alle ore 22.00, Cavalleria rusticana "Uomini del sud ieri e oggi, da Mascagni ai giovani di Locri", con Maria Dragoni; Ambra Vespasiani; Nunzia La Forgia; Antonio De Palma; Ettore Nove; scene di Delli Carri; regia Luigi Travaglia; coro e orchestra Ciaikowsky philarmonic orchestra, direttore Leonardo Quadrini. L'opera sarà preceduta da un dibattito prodotto dall'associazione Lanterna magica; presso il complesso S. Giovanni a Catanzaro venerdì 19 settembre, alle ore 21.00, Il sorriso e la poesia. Nel 150° anniversario della nascita di Eduardo Scarpetta omaggio di Mariano Rigillo al pianoforte Maria Sbeglia produzione di Armonie d'arte; giorno 26 settembre, alle ore 21.00, presso il complesso S. Giovanni, Una donna per sempre. Nel 100° anniversario della nascita omaggio ad Anna Magnani. Interventi e testimonianze di noti critici e di personaggi che hanno conosciuto o lavorato con la Magnani. CATANZARO - Festa della Madonna della Pietà L'associazione culturale “Il Fondaco” organizza sabato 13 e domenica 14 settembre, la festa della Madonna della Pietà. Programma religioso: domenica 14,ore 16.30, processione, con partenza dalla Chiesa di San Giuseppe (piano casa), della Statua della Madonna della Pietà per le vie del quartiere accompagnata dalla banda musicale “Tiriolo dei due mari”; ore 18.30, ss.ma Messa solenne animata dalla corale “Mater Redemptionis” e presieduta da Se Rev.ma Mons. Antonio Ciliberti; ore 19.30, inaugurazione chiesa della Pietà. Programma civile: sabato 13, ore 16.00, torneo di tresette e briscola a coppie; ore 18.00, giochi popolari a squadre: corsa dei sacchi/ delle candele/ con una gamba sola, a pignata e il tiro alla fune; ore 21.00, esibizione gruppo “duo Piciciaos”; domenica 14, ore 9.30, giochi dei bambini e caccia al tesoro; ore 21.00, gran concerto bandistico “Tiriolo dei due mari”; ore 24.00, spettacolo pirotecnico. CERCHIARA (Cs) - Nick Celentano & Anna Laura Giorno 12 agosto, Nick Celentano & Anna Laura con: chitarre Fabio Sessa; basso Pino Gulino; tastiere Antonio Gallelli; batteria Gianfranco Caroleo, voce solista Anna Laura; corpo di ballo Alessandra Badolato & Federica Borromeo in scena a Cerchiara. Per info: www.giustadimensionelive.it 338/2993213 - 335/1658377 - 340/0662510. CHIARAVALLE (Cz) - In programma per l’estate L'associazione turistica Pro Loco presenta alcuni appuntamenti: lunedì 11, presentazione nuova collezione gioielli gioielleria S. Rita; martedì 12, aracne mediterranea, spettacolo musicale etnico; giovedì 14, teatro: la strana coppia di Nell Samon compagnia teatrale Calanda; venerdì 15, her-

mosa band, spettacolo musicale; sabato 16, sposa sotto le stelle, collezione sposa sartoria Pavone; domenica 17, Alla Bua, spettacolo musicale; martedì 20, teatro in prefettura...rapa, stonchiti, masillara e u liccasapuni, gruppo folkloristico Chiaravalle Centrale; giovedì 21, speciale Ernesto Schinella, con Andrea Faustini Simona Collura, Glullana Danzè ed il trio poco de bonos; martedì 26, teatro, Rosa Catarini e u prieviti, fondazione Betania Chiaravalle; giovedì 28, girofestival, spettacolo musicale; domenica 31, corsa ciclistica per giovanissimi a cura dell'Uc Chiaravalle. Tutti gli appuntamenti si terranno al piazzale liceo alle ore 21.30. CHIARAVALLE (Cz) - Fausto Leali in concerto Il 23 agosto, alle ore 21.30, in località Foresta, concerto di Fausto Leali, in occasione della festa della Madonna della Pietra. Per ulteriori informazioni: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it. CIMINA’ (Rc) - Orchestra spettacolo I Corsari Orchestra spettacolo i Corsari, oggi, ore 21.30. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. CIRO’ (Kr) - Fiordaliso in concerto Fiordaliso in concerto,lunedì 11 agosto, ore 21.30, presso lo stadio comunale. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. CONFLENTI (Cz) - Radici Calabre in tour Radici Calabre in tour, giorno 14 agosto, alle ore 21.30, concerto di musica popolare con l'emergente gruppo etnico Radici Calabre. Si tratta di sette giovanissimi musicanti calabresi uniti dalla stessa insana passione per la musica popolare calabrese. Per info: www.radicicalabre.org. CORTALE (Cz) - Memorial Franco Riga Si svolgerà oggi, il primo memorial "Franco Riga", promosso dalla associazione sportiva Cortale Bocce "G. B. Foderaro" con la partecipazione del Comune di Cortale, organizzato dalla Federazione Italiana Bocce (Comitato di Catanzaro) e il Coni di Catanzaro. Le gare si svolgeranno nei due impianti cortalesi, il costruendo palazzetto delle bocce del verde pubblico attrezzato e il vecchio campo bocce "G.B. Foderaro", altri impianti dei comuni limitrofi saranno utilizzati per le fasi eliminatorie. La gara è dedicata a Franco Riga, prematuramente scomparso lo scorso anno. COSENZA - “Fattoria aperte in Sila” Torna l’iniziativa patrocinata dalla Provincia di Cosenza, “Fattorie aperte in Sila”, giunta alla sua terza edizione. Quest’anno le fattorie rimarranno aperte ogni sabato e domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 fino al 28 settembre e, su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dall'alba al tramonto. COSENZA - “Ci facciamo in 4 per l’estate” Più di 60 spettacoli dislocati su tutto il territorio cittadino, dal centro storico alla città nuova, alle frazioni. E' il cartellone di "Ci facciamo in 4 per l'estate", promosso dall'assessorato allo Spettacolo di Palazzo dei Bruzi insieme alle quattro circoscrizioni per il periodo che va fino al 23 settembre. COSENZA - Settimana della tessitura Torna la quarta settimana della tessitura, l’evento a cura dell'assessorato all’Artigianato e alle Attività produttive della Provincia di Cosenza. Fino al 20 agosto, mostre, cultura, spettacoli, enogastronomia ma soprattutto artigianato nei vicoli e nelle stradine di Longobucco ma, quest’anno anche nelle contrade. Oggi, sul tema dell’emigrazione tra passato e prospettive future a cura dell’associazione “Longobucchesi nel mondo”. Lunedì 11, la Bandabardò nell’unica data in provincia. Il 12 agosto, in scaletta un dibattito su “Valorizzazione delle proprie risorse per la rivitalizzazione del territorio”. Il 14 agosto, l’appuntamento tradizionale, alle 18.00, nel centro storico, con il Palio dell’Assunta. Alle 21.00, la festa rionale e la premiazione del cavaliere. COSENZA - Peperoncino Jazz festival Proseguono sul tirreno Peperoncino jazz fest ed "e come eventi". Gli appuntamenti per le due rassegne sono: la messinscena dell’opera teatrale “Il Custode” in programma oggi, presso il Borgo dei Piani de La Bruca e l’attesissimo concerto della cantante Nicky Nicolai accompagnata dal quartetto jazz di Stefano Di Battista in programma l'11 agosto, al Teatro dei Ruderi di Cirella, palco storico del Peperoncino Jazz Festival (in entrambi i casi, ingresso: 15 euro).


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 29

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Renzo Arbore con l’Orchestra italiana in concerto domani sera in piazza Pitagora a Crotone

“Compari d’Italia” a Cotronei IL CARTELLONE

Mostra di pittura, fotografia e artigianato a Gasperina

COSENZA - Nomadi in concerto Il 20 agosto, alle 21.00, Nomadi in concerto sul lungomare di Capospulico. COSENZA - “Di borgo in borgo”, premio L'assessore alle Attività economiche e Produttive ed al centro storico Maria Rosa Vuono ha inteso dare divulgazione alla II edizione del premio internazionale "Di borgo in borgo", promosso dall'associazione Borghi Autentici d'Italia, in collaborazione con l'associazione Hombres. Il tema caratterizzante del premio è "Luoghi dove tutti salutano tutti....". Quattro le sezioni previste: fotografia, video, narrativa-racconti e narrativa -diario. La scadenza per le iscrizioni e la consegna delle opere è fissata per domenica 31 agosto. Le opere saranno valutate da una giuria formata da esperti selezionati dal consiglio direttivo dell'associazione. I vincitori riceveranno in premio oggetti artigianali prodotti nei vari Borghi Autentici. La cerimonia di premiazione si svolgerà nel mese di dicembre a Roma nella sede dell'Anci. COSENZA - “Visibile città alla luce del sole” L’iniziativa “Visibile città alla luce del sole” è pensata, dall’assessore Vuono, per ridare slancio e linfa al centro storico. Appuntamento significativo è quello previsto al 6 settembre alle ore 11.00 nell’area della Confluenza dei Fiumi: la giornata country dedicata agli “Itinerari verdi a cavallo” promossa dall’Associazione Nazionale Giacche Verdi. COTRONEI (Kr) - In scena Battaglia e Miseferi La Roma Touring di Francesco Corea, con il patrocinio del Comune di Cotronei (Kr), comunica cheil 17 agosto, alle ore 21.30, si svolgerà presso il Teatro Tenda dell'Ampollino lo spettacolo di cabaret dal titolo "Compari d'Italia" di e con il duo comico del Bagaglino di Canale 5 Battaglia e Miseferi. CROTONE - Mostra fotografica La mostra fotografica di Maurizio Fiorino dal titolo "Boys of life - Ragazzi di vita" rimarrà aperta al pubblico fino al 31 agosto, e sarà visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00, e dalle 17.00 alle 20.00, eccetto il lunedì. CROTONE - Renzo Arbore con “L’Orchestra italiana” Il tour estivo di Renzo Arbore "L’Orchestra Italiana" in concerto lunedì 11 agosto, in Piazza Pitagora, dalle ore 21.30. CROTONE - Nomadi in concerto Il 18 agosto, alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Pagliarelle presso il campo sportivo con ingresso gratuito. CROTONE - Corsi di perfezionamento in musica La società Beethoven Acam organizza i corsi estivi di perfezionamento "Crotone in musica", dal 31 agosto al 7 settembre. Docenti: Maria Pia Tricoli, pianoforte; Giacomo Fuga, pianoforte; Antonio De Rose, chitarra; Luigi Pellicanò, chitarra; Massimo Mazzone, clarinetto; Marino Cappelletti, clarinetto; Giuseppe Nese, flauto; Giuseppe Arnaboldi, violino e didattica violinistica; Hyo Soon Lee, canto; Maria Rosa Romano, musicoterapia e propedeutica musicale; Fernando Romano, esercitazioni orchestrali, analisi e critica musicale. Svolgimento corsi, al villaggio Capiccolo, C. Rizzuto. Info: 0962/900848.

CROTONE - Manifestazione velistica La manifestazione velistica, giunta alla sua II edizione, organizzata dalla Lega navale di Crotone, dallo Yachting club Crotone e dall'associazione Maresport, ha preso il via. Sempre per quanto riguarda le regate d'altura la Lega navale ha stilato il calendario delle manifestazioni che si terranno fino al termine dell’estate. Il 6 settembre, trofeo Le Castella, il 7 settembre, la Cooking cup, la regata dei Dioscuri, che toccherà Le Castella, la foce del fiume Neto e Crotone. Da venerdì 19 al 21 settembre 2008, si terrà, invece, la regata Taranto Crotone, sponsorizzata da Italia Nostra. CURINGA (Cz) - “Curinga città del mondo” Appuntamento nell’anfiteatro “Ruga di Ciancio“,nel cuore del Centro Storico di Curinga, oggialle 21, per la settima edizione del premio”Curinga Città del Mondo”. Il premio, in due sezioni,viene assegnato a personalità che hanno portato lustro a Curinga e alla Calabria con il loro lavoro, la loro arte, la loro opera,sempre mantenendo vivo il rapporto con la comunità di origine. Seguirà una ricca degustazione di cibi della deliziosa cucina locale nella vicina Piazza Diaz e nella Villa Comunale. A cura dell’Associazione per Curinga. Info: 339/7729870 - www.curingass.it. DECOLLATURA (Cz) - Per osservare le stelle Oggi, a Decollatura, organizzata dalla Pro-Loco in collaborazione con il Comune di Decollatura e l'associazione AstroPramantha, si terrà una serata osservativa dal piazzale dell'EuroPalaSport -località Gesariello- con inizio alle ore 21.45, accompagnata da gustose fette di anguria e altre prelibatezze locali. FALERNA (Cz) - “Ensemble fisarmonica impazzita” Lunedi 11 agosto,alle ore 21.00, nella piazza di Falerna Paese, si esibirà il gruppo musicale "Ensemble fisarmonica impazzita", con un repertorio tipicamente tradizionale. L' evento è organizzato dall'associazione culturale "Blu note" in collaborazione con l'Amministrazione comunale di Falerna, direzione artistica: Pietro Bonaddio. Info: 333/2293411. FEROLETO (Cz) - Presentazione libro Si svolgerà oggi, a Feroleto A., in Piazza Mangani alle 21.00, la presentazione del libro di Franco Falvo "Feroleto Antico storia ed attualità". La presentazione è a cura dell'associazione culturale Calabria cinema & cultura Onlus. FEROLETO (Cz) - Samuel Bono in concerto Il 25 agosto,presso la Cascina casale a Feroleto A. alle 21.30, in occasione del 1° premio cascina d'argento, Samuel Bono in concerto, accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. FILADELFIA (Vv) - Edoardo Vianello in concerto Giorno 11 agosto, Edoardo Vianello in concerto in piazza. FRANCAVILLA A. (Vv) - Vip Music, concerti La Vip Music di Massimo Marramao presenta gli spettacoli organizzati per l'estate 2008: oggi, Lino Barbieri show.

FRANCAVILLA A. (Vv) - Estate 2008 A cura dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carmelo Nobile in programma un variegato ed assortito cartellone di appuntamenti per la stagione turistica 2008, supportato dalla collega di giunta alla cultura e vice sindaco Antonella Bartucca nell’ottica di una sinergia fra le varie componenti dell’amministrazione. Sempre la moda e lo spettacolo protagoniste l’11 agosto alle ore 21.30 quando nel Rione Pendina sul palco si darà vita al “Gran Gala di danza”. Il 17 agosto in piazza Solari in serata sagra “de zippuli” in concomitanza con il raduno e l’esposizione di moto d’epoca. In una stagione estiva ricca di appuntamenti non poteva mancare la presentazione di un libro, un volume autobiografico che sarà presentato in piazza Marconi il 16 agosto alle ore 21.30 dal titolo “Un Francavillese del piano di Brossi”, a cura del professor Alfredo Barbina. GASPERINA (Cz) - Pittura, fotografia e artigianato Con il patrocinio del Comune di Gasperina, assessorato alla Cultura, si terrà la mostra di pittura, fotografia e artigianato su Corso Mazzini (ex scuola elementare) di Gasperina fino al 15 agosto. Espongono: pittura, Franco Raspa; fotografia, Enzo del Pozzo; artigianato, Saverio Raspa. Inaugurazione ore 20.30 del 3 agosto. Apertura al pubblico dalle ore 21.00 alle ore 24.00. GASPERINA (Cz) - “Gasperina d’estate” L'Amministrazione comunale di Gasperina presenta "Gasperina d'estate". programma: oggi, l'Avis di Gasperina sez. "F. Carelli" presenta: giornata del donatore, dalle ore 8.00 alle 12.00, presso la sede Avis donazione del sangue; ore 21.30, in piazza E. Fermi saggio della palestra only dance; oggi, ore 21.30, a Marina di Gasperina località Pilinga rewanax in concerto; 11 agosto, ore 22.00, nel piazzale della pace Le Vibrazioni in concerto; 12 agosto, ore 22.00, presso l'anfiteatro comunale Battaglia & Miseferi in "Compari d'Italia".13 agosto, la compagnia teatrale Theatron "Franco Squillacioti" presenta: ore 21.30, anfiteatro comunale, Aggiungi un posto a tavola, musical; 14 agosto, a cura del comitato feste patronali festeggiamenti in onore a Maria Ss di Termini ore 20.30, presso il santuario Maria Ss di Termini, 'A 'nchianata; ore 22.00, in piazza E. Fermi, spettacolo musicale; 15 agosto,a cura del comitato feste patronali festeggiamenti in onore a Maria Ss di Termini, ore 21.00, in piazza E. Fermi spettacolo musicale; 16 agosto, a cura del comitato feste ore 21.30, in Marina di Gasperina loc. Pilinga, Terra di Calabria musiche del mediterraneo; 16 agosto, ore 21.30, in piazza E. Fermi, musiche e ritmi d'estate; 17 agosto, a cura del comitato feste San Bruno e Beato Launino, ore 21.00, a Marina di Gasperina località Pilinga, I canterini dell'Ancinale; 17 agosto, ore 21.30, in piazza E. Fermi, Egidio Ventura latin project quartet; 18 agosto, ore 21.30, piazzale della pace, Marina Rei in concerto; 19 agosto, ore 21.30, in piazza E. Fermi, Diatriba live in concerto; 20 agosto, ore 21.00, piazza E. Fermi, Carlotta's band; 21 agosto, ore 21.30, presso l'anfiteatro comunale, musica solare;22 agosto,ore 21.30, in piazza E. Fermi, gymnica fitness club; 23 agosto, Gasperina day & night, ore 15.00, piazzale dell pace, gran premio di mini formula 1; ore 19.00, corso Mazzini, corteo storico; ore 20.00, corso mazzini, sagra del pesce azzurro; ore 21.00, presso l'anfiteatro comunale Enzo Colacino, cabaret; ore 22.30, in piazza E. Fermi Rewanax in concerto; ore 24.00, su corso Mazzini, spettacolo pirotecnico, discoteca sotto le stelle con: radio 105 dj Giuseppe & dj Ilenia da Colorado Cafè, animazione le peperoncine.


30 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Non ti pago”, commedia brillante in vernacolo calabrese domani a Jacurso

“Ferragosto in piscina” a Lamezia Terme IL CARTELLONE

Sagra della pasta martedì 12 agosto in programma a Guardavalle

GASPERINA (Cz) - Vibrazioni in concerto Le Vibrazioni in concerto l’11 agosto, alle ore 21.30, nell’ambito dell’ “Estate gasperinese” organizzata dal Comune. Ingresso libero. Per informazioni: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it. GASPERINA (Cz) - “Compari d’Italia”, cabaret La Roma Touring di Francesco Corea comunica che martedì 12 agosto, alle ore 22.00, si svolgerà presso l'anfiteatro comunale di Gasperina lo spettacolo di cabaret dal titolo "Compari d'Italia" di e con il duo comico del Bagaglino di Canale 5 Battaglia e Miseferi.L'Ingresso è gratutito. GASPERINA (Cz) - Notte bianca La Roma Touring di Francesco Corea, con il patrocinio del Comune di Gasperina presenta per sabato 23 agosto, la prima notte bianca a Gasperina dal tiolo "Gasperina day & nigth". Nel corso della serata si esibirà il famoso dj di Radio 105 dj Giuseppe e dj Ilenia di Colorado Cafè (Italia 1). Animeranno la serata le "Peperoncine". GIMIGLIANO (Cz) - “Mi ritorni in mente” Tonino Trapasso presenta: “Mi ritorni in mente”, spettacolo dedicato alle canzoni ed ai video di Lucio Battisti, il 13 agosto a Gimigliano. Inizio spettacolo ore 21.30. La band è formata da: Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Piero Dardano basso, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese chitarre, Rosalba Monterossi-Francesca Piccirillo e Serena Cristofaro vocalist. Info: 340/6729524. GIMIGLIANO (Cz) - “Festa di ferragosto 2008” Il comitato spontaneo organizza "Festa di ferragosto 2008" in piazza Vittorio Emanuele III a Gimigliano Inferiore. Programma: 13 agosto, ore 15.00, inizio tornei di carte, biliardino e di calcio-tennis; ore 16.00, gara di disegno; ore 21.30, serata musicale con i "Mi ritorni in mente" (spettacolo dedicato alle canzoni e ai video di Lucio Battisti); 14 agosto, ore 15.00, tornei di carte, biliardino e di calcio-tennis; ore 16.00, animazione per bambini e giochi popolari; ore 21.30, serata teatrale con i "Vecchi giovani" con la brillante commedia "Non ti pago"; 15 agosto, ore 14.30, tornei di carte, biliardino e di calcio-tennis; ore 15.00, giochi popolari; ore 16.30, grande festa dei bimbi con "La combricola dell'allegria"; ore 21.30, serata musicale con i "Passatempo"; 16 agosto, ore 15.00, finali tornei; ore 16.00, animazione in piazza; ore 21.30, serata musicale con "Ora live Zero" (concerto della cover di Renato Zero); ore 24.00, estrazione lotteria; 17 agosto, ore 8.00, donazione del sangue a cura dell'Avis di Catanzaro; ore 16.00, animazione in piazza; dalle ore 20.30, sagra della salsiccia con peperoni e patate; ore 21.30, attività dei bambini dell'oratorio "Parrocchia Maria Ss Assunta". Durante tutta la festa, in piazza, saranno allestiti stand gastronomici dei prodotti tipici locali. GIMIGLIANO (Cz) - “Non ti pago”, commedia L’associazione culturale Vecchi Giovani di Catanzaro presenta la commedia brillante in vernacolo calabrese “Non ti pago” di E. De Filippo, adattamento in vernacolo e ragia Maurizio Chiefalo, direzione artistica Maurizio Gemelli, giovedì 14 agosto, ore 21.30. GIOIA T. (Rc) - “Compari d’Italia”, cabaret La Roma Touring di Francesco Corea, presenta, con il patrocinio dell'assessorato al Turismo della Regione Calabria lo spettacolo dal titolo "Compari d'Italia" di e con il duo comico del Bagaglino di Canale 5 Battaglia e Miseferi. Lo spettacolo si volgerà a Gioia Tauro (Rc) lunedì 11 agosto, alle ore 21.30. GUARDAVALLE (Cz) - Guardavalle estate 2008 Il Comune di Guardavalle, in collaborazione con la Provincia di Catanzaro, assessorato alla Cultura, Turismo, Sport e Spettacolo, presenta il cartellone "Guardavalle estate 2008". Oggi, festa religiosa S. Maria Addolorata con gruppo musicale, organizzata dal comitato festa, presso l'Elce della vecchia alle ore 21.00; giorno 11 agosto, taxi a sorpresa, gruppo teatrale Soverato, organizzato dall'amministrazione comunale a Guardavalle Marina; giorno 12 agosto, sagra della pasta, organizzata dalla Pro Loco, a Guardavalle Marina alle ore 21.00, in piazza Garito; giorno 12 agosto, staffetta 6 x 5000 mt, organizzata dall'Amministrazione comunale, a Guardavalle Marina alle ore 18.00; il 13 agosto, alle ore 12.00, presso la sala comunale presentazione della squadra di calcio del Guardavalle alle autorità civili politiche; ore 20.00, serata musicale presso la villetta "Nicholas Grein" organizzata dall'Amministrazione comunale Fcg a Guarda-

valle Marina; 14-20 agosto, 5ª edizione del torneo "Memorial per una stella" a Guardavalle Marina; 14 agosto, teatro: "u vogghju, u vogghju e u vogghju" Compagnia teatrale "Le tre torri" Badolato organizzata dall'amministrazione comunale a Guardavalle centro alle ore 21.30; 15 agosto, festa religiosa "Maria Ss Assunta In cielo" organizzata dal comitato festa a Guardavalle Centro, ore 22.00; 15 agosto, Mimmo Cavallaro e i "Gozzamsamble" organizzata dall'Amministrazione comunale a Guardavalle centro in piazza Immacolata ore 22.00; 16 agosto, estemporanea e mostra di pittura Artisti per strada organizzata dall'Amministrazione comunale Pro Italia a Guardavalle Centro alle ore 9.00; 16 agosto, concerto del coro Polifonico Schola cantorum Officium di S. Andrea dello Jonio, premiazione estemporanea di pittura organizzata dall'Amministrazione comunale Pro Italia, a Guardavalle Centro ore 21.00; 17 agosto, giornata per un amico Nrg, organizzata da Noi ragazzi di Guardavalle a Guardavalle Centro ore 18.00; 18 agosto, sagra della melanzana (serata musicale, mostra di pittura, mostra artigianato) organizzata dall'associazione culturale "G. Sirleto" a Guardavalle Centro, ore 20.00; 20 agosto, spettacolo musicale: New blu eco organizzato dall'Amministrazione comunale a Guardavalle Marina, alle ore 21.30; 23 agosto, teatro, organizzato dalla Pro loco, a Guardavalle Marina alle ore 21.30; 31 agosto, festa acquavana organizzata dal gruppo volontariato a Guardavalle centro località Acquavana ore 20.30; 1 settembre, festa Acquavana organizzata dal gruppo volontario a Guardavalle centro località Acquavana, ore 20.30; 9,10, 11 settembre, per le vie del borgo chitarra battente organizzata dalla Pro loco centro anziani a Guardavalle centro; 12 settembre, palio del ciuccio, organizzato dalla Pro loco presso l'agriturismo Fassi a Guardavalle. ISCA SULLO J. (Cz) - “Festa dell’emigrante” La Pro loco "Sangasi", in collaborazione con l'Amministrazione comunale, e provinciale, comunicano le due manifestazioni che si svolgeranno rispettivamente il 14 e il 19 agosto. Giorno 14 agosto, presso il lungomare di Isca Marina "Notte sotto le stelle", ore 21.00, il duo Miseferi e Battaglia; ore 00.00, spettacolo pirotecnico sul mare; giorno 19 agosto, nel borgo di Isca superiore: "Festa dell'emigrante", ore 21.00, "I Lisarusa" in concerto; ore 23.00, il cantastorie Danilo Montenegro. ISCA SULLO J. (Cz) - “Compari d’Italia” ?????? La Roma Touring di Francesco Corea presenta, con il patrocinio dell'assessorato al Turismo della Provincia di Catanzaro e del Comune di Isca sullo Ionio, lo spettacolo di cabaret "Compari d'Italia" con il duo comico del Bagaglino di Canale 5 "Battaglia e Miseferi". Giovedì 14 agosto, alle ore 21.30, a Isca sullo Ionio (zona mare). ISCA SULLO J. (Cz) - “Mi ritorni in mente” Tonino Trapasso presenta: “Mi ritorni in mente”, spettacolo dedicato alle canzoni ed ai video di Lucio Battisti, il 16 agosto a Isca superiore. Inizio spettacolo ore 21.30. La band è formata da: Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Piero Dardano basso, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese chitarre, Rosalba Monterossi-Francesca Piccirillo e Serena Cristofaro vocalist. Info: 340/6729524. ISCA SULLO J. (Cz) - “Fuggire dalla Calabria. Perché” Si svolgerà giovedì 21 agosto, alle ore 19.30, presso lo stabilimento Vip sporting club di Isca sullo Ionio l’incontro “Fuggire dalla Calabria. Perché”. All’incontro organizzato dall’associazione internazionale Calabresi nel Mondo, parteciperanno, tra gli altri, rappresentanti delle istituzioni locali, imprenditori e professionisti. Nel corso della serata con la partecipazione dell’autore verrà presentato il libro di Nicola Giovanni Grillo ”Fuggire dalla Calabria. Perche” edito da Geva edizioni, che dà il titolo all’incontro stesso. Presiede la serata Sergio Scicchitano, consigliere amministrazione Anas e docente di Procedura civile presso l’Università di Napoli. JACURSO (Vv) - “Non ti pago”, commedia L’associazione culturale Vecchi Giovani di Catanzaro presenta la commedia brillante in vernacolo calabrese “Non ti pago” di E. De Filippo, adattamento in vernacolo e regia Maurizio Chiefalo, direzione artistica Maurizio Gemelli, lunedì 11 agosto, ore 21.30. Organizzazione: Amministrazione comunale di Jacurso. LAMEZIA T. (Cz) - “Degustiamo insieme” Crudo & Cioccolato presenta "Degustiano insieme", una serie di degustazioni. L'appuntamento si terrà ininterrottamente tutti i sabati fino al 30 agosto, dalle ore 10.00 alle 13.00.

LAMEZIA T. (Cz) - “Le emozioni non si cancellano” “Le emozioni non si cancellano” , rassegna di cinema d'autore VII edizione 2008, fino all'8 settembre, a Lamezia Terme nel Castello Normanno - Svevo. LAMEZIA T. (Cz) - Teatro Magna Graecia Teatro e cinema a Lamezia sotto le stelle, Teatro Magna Graecia , presso il parco archeologico Abbazia di S. Eufemia, programma: 11 agosto, Sebastiano Lo Monaco/ itinerari, Iliade, da Omero a Omero; 25 agosto/ teatro Rossosimona L'amore che bruciò Troia; 29 agosto/Max Mazzotta/ libero teatro, Epos/L'odissea. Ingresso libero, inizio spettacoli ore 21.30. Cinema e cinema, programma agosto, ore 21.30: oggi, Into the wild di Sean Penn; domenica 10, Persepolis animazione di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud; martedì 12, Michael Clayton di Tony Gilroy; mercoledì 13, Gomorra di Matteo Garrone; 19 martedì, Sweeney tood di Tim Burton; mercoledì 20, Planet terror di Robert Rodriguez; giovedì 21, La passione di Giovanna D'Arco di C. T. Dreye; venerdì 22, Faust di Friedrich W. Murnau; sabato 23, L'arte del sogno di Michel Gondry; martedì 26, Una scomoda verità di Davis Guggenheim; mercoledì 27, Sicko di Michael Moore; giovedì 28, Ratatouille animazione di Brad Bird e Jan Pinkava; sabato 30, Il divo di Paolo Sorrentino. Settembre 2008, ore 20.45: martedì 2, La zona di Rodrigo Pià; giovedì 4, Il grande capo di Lars Von Trier; venerdì 5, La ragazza del lago di Andrea Molaioli; sabato 6, The prestige di Christopher Nolan; lunedì 8, Lettera da iwo jima di Clint Eastwood. Biglietto adulti euro 3,00; under 18 - over 65 euro 2,50. LAMEZIA T. (Cz) - Programmazione Ayers Rock One Di seguito la programmazione estiva dell'Ayers Rock One di Lamezia Terme: il 14 agosto, Jack di Uomini&Donne. Ogni domenica Fiesta latina e disco '70 '80. LAMEZIA T. (Cz) - Ferragosto in piscina A Lamezia Terme, il 15 agosto, in località Ginepri, si terrà Ferragosto in piscina presso le piscine del Lamezia Golfo. Un'intera giornata dedicata ai giochi d'acqua, ai balli, e alla buona musica con Teresa, Federica ed Enzo Ruberto. Per info e prenotazioni: 339/5602705 oppure 347/8857909. LAMEZIA T. (Cz) - “Agosto con gusto” “Agosto con gusto”, 4ª edizione. Crudo & Cioccolata invita a degustare i tesori della Calabria. Appuntamenti: ogni sabato del mese di agosto, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Calendario degli appuntamenti: sabato 16 agosto: Fa da padrona di casa “La nduja”; sabato 23 agosto: il pecorino calabrese e il nettare degli dei ovvero “Il vino”; sabato 30 agosto: i classici della tavola calabrese ovvero “ I grandi salumi della tradizione” la famosa soppressata, il capicollo ecc... LAMEZIA T. (CZ) - Festa del gelato artigianale Il Comune di Lamezia Terme in collaborazione con l'associazione culturale - musicale - ricreativa "Le ali della musica" organizza: il 6 settembre, con "La festa del gelato artigianale" in piazza Diaz. All'interno della serata si esibiranno il gruppo italian Bee-Gees ... e ancora, un momento di forte simpatia con I Fichi d'India ovvero il celebre duo comico originario di Varese, composto da Bruno Arena e Massimiliano Cavallari. LAMEZIA T. (Cz) - Progetto Musicampo Il progetto Musicampo presentato da Ama Calabria alla Regione ai sensi dell’avviso pubblico Por Calabria 2000-2006 – Misura 3.6 ”Prevenzione della dispersione scolastica e formativa” azione 3.6 b è stato approvato ed avrà luogo a Lamezia dal 9 al 14 settembre 2008. Al progetto, cui partecipano come soggetti aderenti il 1°, 2° e 4° Circolo didattico di Lamezia Terme, prenderanno parte 60 allievi, 20 per ciascun circolo. Il corso sarà preceduto nei primi di settembre da una serie di incontri tra i responsabili del progetto, i dirigenti scolastici dei circoli coinvolti ed i genitori degli allievi. LOCRI (Rc) - Magna Graecia teatro festival 2008 L’Amministrazione comunale della Città di Locri, l’assessore alla Pubblica istruzione beni ed attività culturali, Francesco Commisso, in concomitanza con le date in programmazione delle rappresentazioni teatrali “Magna Graecia Teatro Festival 2008” presso il Tempio di Marasà, che si svolgeranno il 12 agosto, ore 21.00, Agamennone a cura di Spazio Teatro; 21 agosto, ore 21.00, Medea di Corrado Alvaro; 28 agosto, ore 21.00, Amore e Psiche vis a vis di Monica Guerritore; ricordano che l’ingresso è di euro cinque per singola rappresentazione e che i biglietti sono in vendita presso il Palazzo di Città, primo piano, e nei punti vendita abituali.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 31

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Sagra del cinghiale a Marcellinara. Concorso di organetto e tamburello a Monasterace

Piero Pelù canta a Nocera Terinese IL CARTELLONE

La terza edizione del “Body e Soul festival” fino a oggi a Palmi

LOCRI (Rc) - Teatro popolare “Moschetta” Il sindaco della città di Locri, Francesco Macrì e l’assessore allo Sviluppo delle contrade, Giuseppe Arone, invitano alla II edizione del teatro popolare “Moschetta” che quest’anno andrà ad interessare altre due contrade del territorio e che si svilupperà nel mese di agosto con il seguente programma di commedie in vernacolo: sabato 16 agosto, Piazza Moschetta, alle ore 21.30, aprirà la chermes teatrale l'associazione Don Giovinazzo con la commedia dal titolo “Mbrogghi e mbrogghiuni"; domenica 17 agosto, Piazza Moschetta, alle ore 21.30, la compagnia teatrale di Cittanova “Ridiamoci sopra” con la commedia “A Pinnulella miraculusa”; domenica 24 agosto, Piazza Moschetta alle ore 21.30, l’associazione “Luna gialla” di Pellaio con “Luigina amore in latella"; lunedì 25 agosto, Piazza Moschetta alle ore 21.30, la compagnia del teatro “Gruppo spontaneo” con “Sunnu c... amari”; martedì 26 agosto, in C/da San Fili alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo” con “Mbrogli e mbrogliuni”; mercoledì 27 agosto, in C/da Merici alle ore 21.30, la compagnia teatrale “Gruppo teatrale Don Giovinazzo" con una commedia in vernacolo. LOCRI (Rc) - Samuel Bono in concerto Il 30 agosto, a Locri alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. MAIDA (Cz) - Al Centro Commerciale Due Mari Il centro commerciale Due Mari presentamercoledì 18 agosto, dalle ore 18.00, Federico l'Olandese volante in tour con Agos tour 2008 music & Money con la partecipazione di: Marco Milano; dj Robertino; dj Misha. Giorno 8 agosto, apertura nuovo McDonald's. MALVITO (Cs) - MalvitoFestival Una folta delegazione di Rognes, la cittadina francese gemellata con Malvito, guidata dal sindaco Jacky Pin e dal presidente del comitato di gemellaggio, Joelle Petureau, sarà in Calabria fino all'11 agosto, per seguire il MalvitoFestival. La visita prevede, oltre alla partecipazione a tutti gli eventi del programma del festival di musica e arte del Mediterraneo, anche un tour di incontri con le autorità calabresi e nei centri della regione.A guidare la delegazione provenzale lungo il giro in Calabria sarà il sindaco di Malvito Fulvio Callisto. Il programma del festival: oggi, Trobairitz D’oc Marzouk Mejri (concerti gratuiti - ore 21.45 - piazza Matteotti); 11 agosto, karovana leon: Leon Pantarei più Massimo Ferante più Nagrù (concerti gratuiti - ore 21.45 - piazza Monumento). MARCELLINARA (Cz) - “Sagra del cinghiale” L'Avis comunale e il circolo cacciatori di Marcellinara organizzano la prima "Sagra del cinghiale" in P. Francesco Scerbo, l’11 agosto. Programma: ore 17.00, presso la Piazza San Nicola giochi popolari; ore 20.00, apertura stand gastronomico; ore 21.00, sagra del cinghiale; ore 22.30, tiro della fune; il gioco delle pignate; ore 23.30, degustazione di pasta con carne di cinghiale. Info: wwww.avismarcellinara.it. MARTIRANO L. (Cz) - Morandiamo in concerto Oggi, Morandiamo in concerto.

MONASTERACE (Rc) - Programma d’estate La Provincia di Reggio Calabria, assessorato alla Cultura, presenta il III concorso nazionale di organetto e tamburello, il 14 agosto, P.za Porto Salvo, ore 21.30, direzione artistica: Otello Profazio. La Regione Calabria, dipartimento Cultura e istruzione presenta: Sorelle di sangue di e con Elisabetta Pozzi oggi, Parco Archeologico “Paolo Orsi”, ore 21.00. Antigone nel sepolcro, regia di Nello Costabile, il 19 agosto, Parco Archeologico “Paolo Orsi”, ore 21.00. Ecuba, regia di Massimo Costabile, il 23 agosto, Parco Archeologico “Paolo Orsi”, ore 21.00. La provincia di Reggio Calabria, assessorato alla cultura presenta spettacolo di danza il 21 agosto, P.za Porto Salvo, ore 21.30. MONTAURO (Cz) - “Vacanze con noi” L'Amministrazione comunale di Montauro presenta ”Vacanze con noi”. Programma: 13 agosto, giornata dell'associazione di protezione civile Edelweiss sezione di Montauro con spettacolo musicale; 19 agosto, Carlotta's band rock con Carlotta Pisano in piazza Santa Caterina ore 21.30; 21 agosto, compagnia teatrale Theatron Franco Squillacioti in "Fhammi sta grazia pè carità" commedia in vernacolo calabrese, in piazza Zanardelli ore 21.30. Marina di Montauro: 13 agosto, spettacolo di musica leggera con il gruppo "Fantastico" in piazza Calalunga ore 21.30; 17 agosto, concerto di musica leggera con i Revanax nel piazzale Calalunga ore 21.30; 18 agosto, la compagnia teatrale Theatron Franco Squillacioti in "Aggiungi un posto a tavola" commedia in vernacolo calabrese, in piazza Calalunga ore 21.30. MONTAURO (Cz) - Concerto di Angelo Branduardi Appuntamento il 20 agosto, nel centro storico di Montauro, dove, ad ingresso gratuito, si terrà il concerto di Angelo Branduardi. MONTEROSSO C. (Vv) - Sentinelle del Mesima Il 13 agosto, a Monterosso C., alle 21.30, concerto dei "Sentinelle del Mesima" - gruppo di ricerca di musica popolare. MOTTA SAN G. (Rc) - Marco Ferradini in concerto Oggi, Marco Ferradini in concerto. NARDO DI PACE (Rc) - Stefania Conte in concerto Povia in concerto sabato 20 settembre, ore 21.30, in piazza a Ragonà di Nardo di Pace. Orchestra spettacolo I Corsari venerdì 15 agosto, ore 21.30, in piazza a San Todaro di Nardo di Pace. Spettacoli (ad ingresso gratuito) organizzato dal comitato feste, con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. NOCERA T. (Cz) - Concerto di Piero Pelù L'associazione no profit "Non solo musica e spettacolo" presenta giorno 11 agosto, alle ore 21.00, in piazza Giovanni Paolo II a Nocera Terinese, il concerto di Piero Pelù. OLIVADI (Cz) - Programma estate 2008 L'associazione culturale Olivadese presenta il programma Estate 2008. Oggi, piazza Beato Antonio, in collaborazione con Amministrazione provinciale di Catanzaro, Ammini-

strazione comunale di Olivadi, ore 17.30, inaugurazione mostra piante bonsai; ore 20.00, vetrina di sapori tipici. Degustazione in piazza di prelibatezze locali; ore 22.00, Parafonè music live; 12 agosto, ore 22.00, presso il teatro “S. Elia” la compagnia teatrale “Calandra” con “La strana coppia” di Neil Simon; 15 agosto, ore 22.00, presso il teatro “S. Elia” la compagnia teatrale “Calandra” con Tartufo di Molière; 24 settembre, ore 18.00, presso la chiesetta incontro con Marco Travaglio. OLIVADI (Cz) - Orchestra cica cica boom boom Orchestra di liscio cica cica boom domenica 17 agosto, ore 21.30, presso piazza. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. PALERMITI (Cz) - “Palermiti 2008” La Pro loco Palermiti e il comitato feste Maria Ss della Luce presentano Palermiti 2008. Programma: oggi, serata musicale nella villa comunale, l’11 agosto, giornata dedicata all’ecologia e all’ambiente. Il 12, pianobar in villa. Il 13 agosto, notte bianca, con serenate e degustazione di prodotti tipici. Il 14 agosto, festa dell’emigrante con gli anziani. Il 15, a mezzogiorno, ferragosto insieme nell’area pic-nic di località Petruzzo. Il 16agosto, inaugurazione della mostra di pittura di Claudio Valentino. Il 17 agosto, convegno sulla droga. Il 18 agosto, sarà riproposta “’A pigghiata”. Il 19 agosto, serata di musica popolare nel centro storico. Il 20 agosto,iniziativa in memoria di alcuni maestri di scuola deceduti. Il 21 agosto, balli tradizionali in villa. Il 22 agosto,incontro di calcio fra vecchie glorie. Il 23 agosto, prima edizione di “Saranno famosi rewind”, con l’esibizione di giovani del luogo; il 24 agosto, serata musicale.Il 26 agosto, si celebra il 25° anniversario di sacerdozio di don Giusto Truglia, palermitese, condirettore di Famiglia Cristiana. Il 27 agosto, prendono il via le manifestazioni in onore della Madonna della Luce: il 29 agosto, concerto della banda musicale “Città di Lecce”; il 30 agosto, concerto di Ron e poi spettacolo di fuochi pirotecnici; il 31 agosto, chiusura con il concerto lirico-sinfonico della Regione Puglia. PALMI (Rc) - “Miti e leggende. Omaggio a Palmi” Personale di Maurizio Carnevali, dal titolo ”Miti e leggende. Omaggio a Palmi”, aperta fino al 2 settembre 2008. PALMI (Rc) - Body & Soul festival All’interno dello stadio comunale di rugby il Body & Soul festival giunto alla III edizione. Oggi, live con: Nervo Staff on Stage (dj TayOne, L-Mare, Patto, Clementino, LadyShona) più Sadat X (from brand Nubian). Dj set e dance hall tutte le sere dopo la mezzanotte in spiaggia (l’organizzazione disporrà di navette per lo spostamento dalla zona concerti alla zona mare). Costi d’ingresso al festival: costo biglietto giornaliero: 12 euro; costo campeggio giornaliero: 3 euro; abbonamento fino a oggi: 100 euro; abbonamento fino a oggi: 75 euro (escluso campeggio e servizi); abbonamento campeggio festival (L'utilizzo dell'area campeggio è riservata ai partecipanti al Festival). L’abbonamento include la permanenza al campeggio e l’accesso alle aree concerti, fiera, strutture sportive, attività ludiche e area dance hall (incluso il servizio navetta per raggiungere il luogo delle dance hall). A persona fino a oggi: 100 euro.


32 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Abbasta ma è masculu”, commedia in vernacolo calabrese di e con Piero Procopio a Pentone

I Pooh in concerto a Reggio Calabria IL CARTELLONE

Samuel Bono in concerto martedì 19 agosto a Petronà

PAOLA (Cs) - Festival EmigrantImmigrati Prosegue la quinta edizione del festival EmigrantImmigrati in programma a Paola fino al 15 agosto, nella suggestiva cornice della Villa Comunale. Oggi è la volta di Farragonìa. L’11 agosto, la storia della musica tradizionale in Italia sarà rappresentata dai Musicanti del Piccolo Borgo.Il 12 agosto, in esclusiva per la Calabria ed in collaborazione con AreaSud, si esibirà il gruppo Ifriga. Il 14 agosto, ospite di EmigrantImmigrati sarà il gruppo più longevo della musica calabrese: Dedalus. Chiuderà EmigrantImmigrati 2008 il progetto “U gran miraculusu”. Il festival EmigrantImmigrati è realizzato dall’Auser di Paola in collaborazione con consorzio musicisti Calabresi, Upelc, AreaSud, Inca, Spi-Cgil e con il patrocinio della Città di Paola. PAOLA (Cs) - Villaggio turistico sul lungomare Nel pomeriggio di oggi, il lungomare “San Francesco” si trasformerà in un villaggio turistico globale capace di coinvolgere il pubblico con video musicali dei protagonisti della musica internazionale e preparare l’atmosfera per la grande serata di animazione con musica, balli, comicità e tanta solidarietà. Apriranno le danze i ragazzi di “Radiattiva” la web radio del momento, alle ore 21.00, Federico l’Olandese Volante, speaker e dj animator di Rtl 102.5, che in qualità di animatore della serata si alternerà sul palco proponendo tutto il meglio dei repertori musicali dal rock alla commerciale, dando il via allo spettacolo, mentre a seguire (e in alcuni casi in alternanza), protagonisti saranno la musica house per i più giovani con Misha, Dj House Olandese, i balli di gruppo e anche i balli di sala con Robertino, storico disk joker al Bandiera Gialla di Rimini. Poi sarà il turno di Marco Milano (“Mandi Mandi”) che, con le sue gags, intratterrà il pubblico. Chiuderanno lo spettacolo, si presume della durata di sei/sette ore, i Pquadro . PENTONE (Cz) - “Abbasta ma è masculu” Abbasta ma è màsculu di e con Piero Procopio, domenica 17 agosto, a Pentone. PETRONA’ (Cz) - Iniziative in Piazza Muraca Le iniziative in Piazza Muraca. Giorno 11 agosto: ore 21.00, in Piazza Muraca cerimonia di inaugurazione Piazza M.; concerto di Alessia e Kiko; fuochi pirotecnici; 13 agosto, ore 21.00, spettacolo teatrale di G. Calabretta “Quasi quasi gliela combino"; 18 agosto, ore 21.00, spettacolo teatrale dei “Giullari di Dio” “Aggiungi un posto a tavola”; 20 agosto, ore 21.00, spettacolo di danza “Concerto sotto le stelle” curato da Mariagrazia Costabile; 24 agosto, sagra del fungo in Piazza, ore 16.00, apertura stand fieristici; ore 17.00, degustazione di funghi porcini e altre specialità; ore 18.00, manifestazione di taekwondo; ore 21.00, spettacolo musicale del gruppo folk “Petrania”. PETRONA’ (Cz) - “Il mio canto libero” L'associazione culturale musicale Diapason, con il patrocinio della Comunità montana Presila catanzarese e del Comune di Petronà, organizza il 3° concorso musicale Petronà festival "Il mio canto libero" il 12 agosto, in piazza Angelo Muraca. Il concorso è riservato a gruppi musicali, a cantanti solisti. La domanda di ammissione, compilata in ogni sua parte, deve essere recapitata a "Associazione Diapason" via Vaccari 30 88050 Petronà Cz, o tramite mail. Info: amdiapa-

son@gmail.com - www.asdiapason.altervista.org 0961/933046 - 0961/933842 - 0961/933951.

-

PETRONA’ (Cz) - Samuel Bono in concerto Il 19 agosto, a Petronà, alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. PIZZO (Vv) - In compagnia di Radio Azzurra Una stagione estiva ricca di appuntamenti in cui è protagonista la grande radio del sud radio Azzurra e “Diabolika” a Pizzo il 12 agosto.Il direttore artistico Filippo Bardari invita tutti al mega evento di martedì notte, con lo staff dell’animazione di M20. REGGIO C. - “Archeologia e paesaggi dal Porthmòs” Il Cai presenta la mostra “Archeologia e paesaggi dal Porthmòs alla Sila” Silva Tauricana a cura di R. Agostino e M. M. Sica presso il Museo di Reggio fino al 30 ottobre. REGGIO C. - Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto La mostra "Aegyptiaca: dal Nilo allo Stretto" sino al 28 settembre, arricchirà le sale del terzo piano del Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria. REGGIO C. - Mostra di pittura di A. Pellicanò Mostra di pittura kiki Fleming - Angela Pellicanò, organizzata dal Cerere. La mostra rimarrà aperta fino al 30 agosto. Info: www.cererecalabria.it - 334/6007961. REGGIO C. - “Reggio estate 2008” Presentato il cartellone di eventi "Reggio estate 2008". In particolare, il pacchetto Rtl si articolerà fino al 24 agosto, con una serie di dirette dal lungomare, mini concerti di ospiti del calibro di Gianluca Grignani che aprirà la stagione, la discoteca notturna in diretta nazionale, collegamenti televisivi . Ad agosto, il cartellone prevede: il 3, Alberto Fortis in concerto; il 14, la finale regionale di "Miss Muretto"; il 29, il concerto dei "Novecento". Nel mese di settembre: dal 13 al 16, si svolgeranno le "Feste patronali, che saranno aperte con l'ormai tradizionale "Notte Bianca"; il 18, "The look of the year"; dal 21 al 28, "Raduno dei marinai d'Italia"; il 28, il concerto dei vincitori di X Factor, gli "Aram Quartet"; il 29, "Miss Amaranto". E non finisce qui, dato che è previsto anche quest'anno il cinema all'aperto che sarà collocato in una struttura polivalente al Tempietto, ed una serie di manifestazioni che si svolgeranno in tutte le periferie, oltre al Teatro che andrà in scena alla Villa comunale. REGGIO C. - Mostra al Castello Aragonese Mostra dell'artista tedesco dal titolo "Wenn wir uns wiedersehen" di Jurgen Jansen, fino al 31 agosto, presso il castello Aragonese. REGGIO C. - Meeting dei giovani antimafia "Legalitàlia" il meeting nazionale dei giovani antimafia pro-

mosso dal Movimento "Ammazzateci tutti" e dalla Fondazione "Antonino Scopelliti" in memoria del Giudice Antonino Scopelliti si terrà a Reggio Calabria nell'area di Piazza Duomo oggi e vedrà la partecipazione di personaggi del panorama televisivo, della magistratura coraggiosa, dell'antimafia e del giornalismo nazionale. REGGIO C. - Agenda reggina di Rtl Di seguito il programma che sino al 24 agosto scandirà, insieme ai collegamenti ed alla visione sul canale 750 di Sky, l’agenda reggina di Rtl. Il network, infatti, tutti i giorni è in diretta dall’Arena Ciccio Franco, ed ogni sera garantisce animazione, musica e divertimento, con gli speaker ed i dj grazie alla ‘discoteca nazionale’. L ‘11 agosto canterà Max Pezzali, ed il 14 agosto il gruppo de Le Vibrazioni, poi il 20 agosto Mario Venuti ed il 24 gli Aram Quartet, vincitori dello show “X Factor”. REGGIO C. - Anassilaos, manifestazioni Appuntamenti a Reggio Calabria a cura dell'Anassilaos: martedì 12 agosto, Filosofi(a)Estate Mario Meliadò “Nicola Cusano/Ignoranza e visione. Note ad una teologia dello sguardo”; martedì 19 agosto, Filosofi(a)Estate, Giovanni Cogliandro “Duns Scoto. La metafisica della libertà e l’Immacolata concezione”; giovedì 21 agosto, per una interpretazione di Pinocchio di Carlo Collodi: “Pinocchio e la teologia”, conversazione di Maria Votano; martedì 26 agosto, Filosofi(a)Estate, Gianluca Romeo “Incontro sulla geo-filosofia”; giovedì 28 agosto, incontro sul tema “Un grande pastore: arcivescovo Demetrio Moscato” con la partecipazione di Pietro Borzomati; venerdì 29 agosto, I Papi del XX Secolo/Anniversari. Omaggio a Papa Paolo VI ( Giovanbattista Montini) nel 30° anniversario della morte. Immagini e letture. REGGIO C. - “Roccella jazz festival” Anche per l’estate 2008, come tradizione da qualche anno a questa parte, prenderà il via da Reggio Calabria la XXVIII edizione del “Roccella Jazz Festival – Rumori Mediterranei” organizzata col sottotitolo “Terremoti” in omaggio al centenario del terremoto di Reggio e Messina, avvenuto nel 1908. La rassegna, che arricchirà il territorio della provincia reggina dal 13 al 23 agosto, sarà inaugurata, il 13 appunto, all’arena Ciccio Franco, dove, preceduto dal Rosario Giuliani New Quintet, andrà in scena il grande jazzista Maceo Parker. A presentare nel dettaglio la strutturata kermesse, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti, Sisinio Zito e Vincenzo Staiano, rispettivamente presidente dell’associazione culturale Ionica (sodalizio promotore) e segretario generale del festival, nonché Santo Gioffrè, assessore provinciale allo spettacolo, cultura e beni culturali. REGGIO C. - Festa della montagna L'ente Parco Nazionale dell'Aspromonte ha pianificato in via definitiva l'edizione 2008 della festa della montagna. Nel contesto delle manifestazioni che si svolgeranno dal 16 agosto al 7 settembre, si valorizzeranno i prodotti artigianali, quelli tipici, la tradizione etnica nonché le risorse locali nella loro interezza. REGGIO C. - I Pooh in concerto Il "Beat ReGeneration - tour 2008" dei Pooh continua a Reggio Calabria sul lungomare il 19 agosto.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 33

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Esposizione di tappeti orientali e di opere di arte moderna a San Giovanni in Fiore

Eugenio Bennato a Satriano Marina IL CARTELLONE

L’iniziativa “Cinema sotto le stelle” a Santa Caterina sullo Jonio

REGGIO C. - “Cultural medley 2008” L'associazione studentesca Esnrhegium comunica che la città di Reggio Calabria ospiterà quest'anno dal 21 al 25 agosto, il "Cultural medley 2008". I partecipanti, oltre a partecipare ad una conferenza d'apertura a cui saranno invitate le autorità locali, prenderanno parte ad attività culturali, escursionistiche (con visite ai musei di Reggio e Locri Epizephiri e ai borghi di Scilla e Gerace) e ricreative con le feste notturne organizzate dalla nostra sezione. RICADI (Vv) - Baci di Romagna show Giorno27 agosto, Baci di Romagna show a San Nicolò di Ricadi. ROCCELLA J. (Rc) - “Attacchi di panico” In programma nei giorni oggi e l’11 di agosto, nella località di Roccella Jonica in provincia di Reggio Calabria,” Attacchi di panico”, I edizione. Pittura, fotografia, video arte, scultura, musica, teatro ed attività performativa, attività di parola in forma di convegno: tutte forme espressive di un contenitore caotico che troverà sede presso il chiostro dei minimi di Roccella Jonica fino all’11 agosto. Con vernissage di apertura previsto alle ore 19.00, dell’8 agosto, a cui parteciperà la cantautrice e vocalist Iskra Menarini che presenterà alcune sue originali composizioni ed interpretazioni. Attacchi di panico è ideato e organizzato dall’associazione culturale 3Boh, col patrocinio del Comune di Roccella Jonica, sotto la direzione artistica di Elisa Curciariello. ROCCELLA J. (Rc) - Incontro con l’artista Di Tonno Oggi, alle ore 16.30, presso l'auditorium comunale di Roccella Jonica si terrà un incontro con l'artista Giò Di Tonno. Nell'occasione, l'artista si renderà disponibile a rispondere alle domande dei giornalisti presenti per poi esibirsi, accompagnandosi al pianoforte, in alcuni brani tratti dal suo ultimo cd dal titolo "Santafè". L'ingresso è libero. ROSSANO (Cs) - Rossano la Bizantina... d’estate L'assessorato al Turismo e allo Spettacolo presenta: Rossano la Bizantina...d'estate, III edizione. Programma fino a sabato 23 agosto: l’iniziativa "A cavallo delle tradizioni" prevista per il 2 e 3 agosto è rinviata al 23 e 24 agosto; oggi, ore 21.30, Castello S. Angelo, festa della Ss Vergine stella del mare, spettacolo musicale "Le comete" II edizione, conduce Michele Conversano; lunedì 11 agosto, ore 22.00, palazzo S. Bernardino, "La città della musica" III edizione, ... All'Opera! Raccontando Rigoletto di G. Verdi, orchestra di fiati Morano Calabro, direttore M. Celiberto, voce narrante E. Zicari; martedì 12 agosto, ore 21.30: via T. Mandatoriccio, "Estate.....in moda 2008 organizzata da F. Zumpano; mercoledì 13 agosto, ore 21.30: Piazza Steri, la chitarra battente nei luoghi della memoria; prima rassegna itinerante interterritoriale, ore 22.00, Neilos in concerto; giovedì 14 agosto, ore 21.30: Piazza Steri, Teresa De Sia in concerto; venerdì 15 agosto, ore 21.30: Piazza Steri Fabrizio Moro in concerto; lunedì 18 agosto, ore 22.00: Palazzo S. Bernardino, "La città della musica" III edizione, "Scherzi d'amore" G. D'Auria (baritono), S. De Luca (pianoforte); martedì 19 agosto, ore 21.30: Palazzo San Bernardino - Trio con due clarinetti e flauti a cura accademia musicale Rossanese;giovedì 21 agosto, ore 22.00, pal. S. Bernardino, "La città della musica" III edizione, Latin quartet, viaggio tra Piazzolla e Galliano. Ballerini: A. De Biase; R. Micieli; sabato 23 agosto, ore 19.00, Castello S. Angelo "Un giorno a quattro zampe" mostra cinofila III edizione a cura proloco; mercoledì 27 agosto, ore 21.30: Castello S. Angelo, "Bashke me arberine" (Insieme all'Arberia) III edizione a cura ass. Arbitalia e ass. Arbereshe a Rossano; venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 agosto, Villaggio Camping Pitagora "Meeting dance 2008" a cura di The ert off ballett di Margherita Mingrone (giornate autogestite). SAN DONATO DI NINEA (Cs) - Etno festival 2008 E' iniziata la seconda edizione del "S.Donato etno festival 2008", la manifestazione prevede quattro serate in varie piazze e contrade della cittadina del Pollino. Il gruppo etnico dei "Baskhim" sarà la prima band ad esibirsi al bivio di San Donato di Ninea, con la seconda nuova iniziativa enogastronomica della "sagra du turdiddru". A chiudere la seconda edizione del festival etnico il 18 agosto, in contrada Policastrello i mitici "Cumpari di Altomonte". Tutte le serate con l'ingresso libero. SAN FERDINANDO (Rc) - Rettore in concerto La Vip Music di Massimo Marramao presenta gli spettacoli organizzati per l'estate 2008: oggi, Rettore in concerto. SAN FLORO (Cz) - Mostra fotografica Mostra fotografica, personale di Domenico Vivino, 14 - 20

agosto. L’inaugurazione è prevista per il pomeriggio del 14 agosto e sarà visitabile fino 20 agosto, presso la sede dell’associazione culturale “Articolo 21 liberi dì” in C.so Umberto I° a San Floro.

gastronomico dei prodotti tipici locali stagionali e spettacolo musicale con il grande Tony Reale; sabato 16 agosto alle ore 21.00 in Piazza Marconi "Festa paesana", con stand gastronomico e commedia teatrale; venerdì 22 agosto ore 21.00 presso la piazzetta di via Nazionale "Notte di Note", in collaborazione con l'Amministrazione comunale, con stand SAN FLORO (Cz) - Concorso per fisarmonica gastronomico e serata musicale con Karaoke di Giuliano L'associazione culturale "Castellitini" organizza il 3° con- Bianco, nell'occasione verrà proiettata la trasmissione di corso nazionale per fisarmonica e organetto diatonico il 20 Paolo Marra girata a San Pietro Apostolo "Si giri cu mia.... te agosto. sciali chi via". Per info: prolocosanpietr2008@libero.it. SAN GIOVANNI IN F. (Cs) - Appuntamento con l’arte La galleria d'arte Hagian di Milano, sotto la direzione artistica della società internazionale d'arte e cultura 17 GradiCentigradi srl, presentano un nuovo appuntamento estivo con l'arte, aperto questa volta anche agli operatori ed ai tanti turisti che nel mese di agosto trascorrono le proprie vacanze nella Sila calabrese. Fino a oggi, infatti, presso l'Hotel Centro Florens Arssa di San Giovanni in Fiore si terrà una nuova esposizione di opere d'arte moderna e contemporanea e di tappeti orientali e arazzi. Nel corso dell'esposizione, aperta al pubblico tutti i giorni negli orari 10.30 - 12.30, e 17.00 - 21.00, e con ingresso libero, sarà possibile ammirare un gran numero di opere di artisti di prim'ordine come Mimmo Rotella, Enotrio, Renato Guttuso, E. Traccani, E. Fantuzzi, Jovan Vulic, Maurizio Carnevali, Tina Sgrò ed altri nomi illustri dell'arte contemporanea, esposti insieme a tappeti orientali di pregio, di varie dimensioni, tra cui Nain in lana e seta, Kilim Persia e India, Qum in seta, Bukara, Ardebil Persiano ed altre antiche fatture. Nelle giornate di venerdì, sabato, e domenica l'esposizione sarà accompagnata anche da due tornate d'asta a libera offerta che consentiranno ai partecipanti l'opportunità di aggiudicarsi le opere d'arte esposte. Nel corso della manifestazione saranno inoltre organizzate serate di beneficenza finalizzate a sostenere l'attività di importanti organizzazioni no profit del territorio; degustazioni di prodotti tipici locali a cura dell'associazione Estya enogastronomia e cultura materiale e animazione per i più piccoli con artisti di strada. Info: 346/7963636.

SAN VITO SULLO J. (Cz) - “Agosto sanvitese 2008” L'Amministrazione comunale di San Vito sullo Ionio, con il patrocinio dell'Amministrazione provinciale di Catanzaro, presenta “Agosto sanvitese 2008”. Programma: 11 agosto, festa di Santa Chiara il località Foresta-Minà, ore 18.00; 12 agosto, sagra degli antichi sapori; mostra fotografica: "San Vito racconta..."; mostra dell'artigianato, ore 21.00; 13 agosto, gruppo musica etnica i "Lisarasu", ore 21.30; 16 agosto, teatro in piazza "Il tartufo" di Molière, ore 21.30; 17 agosto, gruppo musica rock "I chronic", ore 21.30; 20 agosto, sagra della trippa, ore 21.00; 23 agosto, tarantella, zippuli e vinu, ore 21.00.

SAN PIETRO APOSTOLO (Cz) - Estate sanpietrese L'associazione turistica Pro loco di San Pietro Apostolo (Cz), in occasione dell'estate sanpietrese, presenta gli eventi organizzati per il mese di agosto: martedì 12 agosto alle ore 21.00 n Piazza Marconi "Festa dei colori d'estate", con stand

SATRIANO (Cz) - Francesco Baccini in concerto Francesco Baccini in concerto, il 27 settembre,presso il centro storico. L’appuntamento è organizzato dal Comune. L’ingresso è libero. Info: Esse Emme Musica di Maurizio Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it.

SANT’ANDREA APOSTOLO (Cz) - Estate in festa L’Amministrazione Comunale di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio in collaborazione con la Pro Loco Sant’Andrea, il Circolo Corrado Alvaro, il Centro sociale per anziani, il Circolo cacciatori “B. Pistùalu”, presenta: lunedì 11 agosto in piazza M. L. King, serata pop – rock con l’esibizione del gruppo locale “Outsider” e della band “Blu eco”; mercoledì 13 agosto escursione lungo il torrente Salubro con partenza alle ore 17.30 dalle Sacre Icone delle Madonnine; giovedì 14 agosto ore 21.30, in Pian Castello, “Festa dell’Emigrante” con stand eno - gastronomici e degustazione di prodotti tipici locali.

S. CATERINA SULLO J. (Cz) - Cinema sotto le stelle L'Amministrazione comunale, con il patrocinio dell'assesSAN GIOVANNI IN F. (Cs) - Raduno emigranti sorato regionale al Turismo Sport e Spettacolo e dell'AmmiL'Heritage Calabria, presidenza delegazione di San Gio- nistrazione provinciale di Catanzaro, organizza "Cinema vanni in Fiore, organizza il 5° raduno degli emigranti cala- sotto le stelle", due serate di proiezioni interamente dedicabresi nel mondo, fino al 18 agosto. te ai bambini. 12 agosto, ore 21.30, Villa comunale S. Caterina marina; 13 agosto, ore 21.30, Villa comunale S. Caterina Centro Capoluogo. SAN LUCIDO (Rc) - Concerto della Bandabardò Il gruppo Giovani San Lucido, con il patrocinio dell'Amministrazione comunale e con l'aiuto dei commercianti di San S. CATERINA SULLO J. (Cz) - Festa dell’anziano Lucido, presenta il concerto della Bandabardò, oggi,alle ore Il centro di aggregazione sociale organizza la festa dell'an22.00, presso la Piazzetta Panoramica, San Lucido. Ingres- ziano giorno 17 agosto, con il motto "L'allegria non invecchia so gratuito. mai". Programma: ore 17.00, esposizione dell'artigianato locale e dei prodotti tipici calabresi; ore 18.00, giochi popolari tradizionali con la collaborazione della consulta giovaniSAN MANGO D’AQUINO (Cs) - “Compari d’Italia” le; ore 20.30, "Invecchiare vuol dire continuare a crescere"; La Roma Touring di Francesco Corea presenta lo spettaco- ore 21.00, spettacolo di cabaret con la partecipazione di Enlo di cabaret "Compari d'Italia" con il duo comico del Baga- zo Colacino; ore 22.15, concerto di musica popolare tradiglino di Canale 5 "Battaglia e Miseferi". Martedì 25 agosto, a zionale con i "Parafone"; ore 0.15, sorteggio lotteria; ore 0.30, San Mango D'aquino. concluderà la serata il tradizionale "Ballo del ciuccio". Per l'intera serata funzioneranno gli stand gastronomici gestiti dal centro di aggregazione sociale. SAN NICOLA DA CRISSA (Vv) - “La vozza d’oro” Definito il cast della ottava edizione del festival “La vozza d'oro” che si svolgerà il 23 agosto, alle ore 22.30, a San Nicola SATRIANO (Cz) - Estate satrianese 2008 Da Crissa (Vv). Per questa edizione la chiusura della mani- Conferenza stampa all’aperto, nella Piazza Monumento, orfestazione sarà affidata ai Tarantolati di Tricarico. L’ingres- ganizzata dall’Amministrazione Comunale per presentare so è gratuito, presenta Luigi Grandinetti. il ricco cartellone dell’Estate Satrianese 2008. Tanti gli eventi in programma: giorno 11 il Musical “Le Cattedrali” della Young Company del Liceo Coreutico Musicale ore 22,00 SAN PIETRO A MAIDA (Cz) - Eventi d’estate 2008 Piazza Spirito Santo, il 12 festa dell’emigrante in collaboraIl Comune di San Pietro a Maida presenta: eventi d'estate zione con i Canterini dell’Ancinale e sagra dei prodotti tipi2008. Programma: 16 agosto,ore 21.30, località Fiume, spet- ci calabresi ore 21.30 piazza Spirito Santo, giorno 13 “ 60° tacolo musicale: Samuel Bono in concerto; 23 agosto, ore della Costituzione Italiana” ore 21.00 dibattito, Fanfara dei 21.30, serata di cabaret, direttamente dalla trasmissione te- Bersaglieri Piazza Monumento estrazione dei biglietti lotlevisiva “Stasera mi butto” divertimento con il comico Lino teria Pro Loco e sagra delle penne all’arrabbiata, il 14 EuBarbieri. genio Bennato in concerto ore 22.00 piazza adiacente via Drosi Satriano Marina. Le iniziative continueranno il mese di settembre con lo spettacolo di Francesco Baccini giorno SAN PIETRO A MAIDA (Cz) - Bono in concerto 27 in occasione delle festività dei Santi Medici. Giorno 16 agosto, a San Pietro a Maida alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, SATRIANO M. (Cz) - Eugenio Bennato in concerto Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio Eugenio Bennato il 14 agosto a Satriano M., in Piazza Resichitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed dence Leotta, con inizio alle 21.30, ingresso libero.Orgaeseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover in- nizzato dal Comune. Info: Esse Emme Musica di Maurizio ternazionali. Senese 335/5244393 - www.essemmemusica.it.


34 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“L’Ippocampo d’oro”, festival della canzone in programma nel mese di settembre a Soverato

Sagra della melanzana a Squillace IL CARTELLONE

Concerto di Eugenio Finardi giovedì 14 agosto a Serra San Bruno

SELLIA M. (Cz) - “Reggae summer 2008” Kaya bar, a Sellia Marina loc. Riva Chiara presenta la rassegna "Reggae Summer 2008", dj resident DoctaP in collaborazione con Kissusenti Reggae Movement, ingresso libero. Programma: il 14 agosto, Cosca Jonica - lu Dottore e Threnula crew (Le); il 21 agosto, Kissusenti sound più SkoolBwoy (Fi); il 28 agosto, Ending summer "Skasoulroots night". Tutte le domeniche pomeriggio"Simmer down" roots ska rub & dub Robbie e DoctaP ai controlli. SERRA SAN BRUNO (Cz) - Concerto di Finardi Il 14 agosto, a Serra San Bruno per la festa patronale si terrà il concerto del cantautore Eugenio Finardi. SERRASTRETTA (Cz) - “Serrastretta nel tempo” Dieci volte “Serrastretta nel Tempo”. Oggi e l’11 agosto, la Pro loco di Serrastretta festeggia il traguardo della X edizione: un intero paese coinvolto nella manifestazione che rievoca le proprie tradizioni storico-culturali. A fare da palcoscenico alla manifestazione sarà la suggestiva cornice del centro storico cittadino. Il programma della manifestazione prevede, a partire dalle 18.30, e per entrambe le giornate, le visite guidate alle antiche botteghe artigiane e agli ambienti contadini. Nello stesso tempo si potrà assistere alla rievocazione del fidanzamento e del matrimonio con i loro tipici rituali cerimoniali e, a conclusione, alla sfilata con la dote su Corso Garibaldi, arteria principale del centro storico. La sera di oggi, alle 22.00, si terrà l’esibizione del gruppo NonSoloTango dell’associazione orchestra provinciale di Catanzaro, mentre la sera dell’11 agosto, sarà allietata dalle 22.30, dai Lycosa Tarantula di Tiriolo, protagonisti di canti e balli popolari. Sempre nella serata dell’11 agosto, a partire dalle 20.30, si terrà la consueta cena in Piazza Pitagora, con succulento menù a base di pasta china (pasta ripiena), milingiane chine (braciole di melenzane), pitta ‘e ndianu ccu sarde (pane con farina di mais e alici), fhormaggiu e pumadora (formaggio e pomodori), milune (anguria) il tutto a soli 6 euro. Inoltre per tutta la durata della manifestazione vari stands verranno allestiti per l’esposizione e la vendita di prodotti agricoli e artigiani della produzione locale. SERRASTRETTA (Cz) - “Oltre gli orizzonti...” L'associazione culturale "Dalida" di Serrastretta presenta Dalida terza edizione "Oltre gli orizzonti degli occhi" tributo-omaggio a un mito parallelo "Rodolfo Valentino Dalida" mercoledì 13 agosto, alle ore 21.30, presso l'anfiteatro Dalida. Conferenza di Antonio Miredi su "Oltre gli orizzonti degli occhi - Rodolfo Valentino Dalida"; proiezione in anteprima di un promo di Daniele Roà; presentazione dell'opera del maestro Lorenzo Maria Bottari; rinfresco. SERRASTRETTA (Cz) - Concerto di S. Giacobbe A Migliusoil 16 agosto, in occasione della festa patronale, alle 22.00, ci sarà il concerto di Sandro Giacobbe, in piazza. SERSALE (Cz) - Manifestazioni estive A cura del Comune di Sersale: oggi, Amici del teatro: "Lussu, pitittu e mbidia", commedia in vernacolo sersalese, in piazza Casolino, ore 21.00; 18 agosto, ore 21.00, Piazza Italia, “Sersale 10 anni senza Lucio Battisti - Mi ritorni in mente” - di Tonino Trapasso e la sua band; 21 agosto, Pro Loco: scenari di musica, Stoneflower in concerto, in Piazza Italia ore 21.00; 23 agosto, Pro Loco: scenari di musica i "Rotta a Sud" live in Piazza Italia, alle ore 21.00; 24 agosto, "I sempre verdi" - "Sagra delle pittefritte", "Intermezzo napoletano" in Piazza Casolini, dalle ore 19.00; 27 agosto, Pro Loco, scenari di musica Carmine Torchia - Mi pagano per guardare il cielo - tour 2008, in Piazza Casolini ore 21.00; 5 settembre, Pro Loco e resistenza digitale "Re per una notte". Concorso ed esibizione di artisti vari in Piazza Casolini ore 21.00. SERSALE (Cz) - “Mi ritorni in mente” Tonino Trapasso presenta: “Mi ritorni in mente”, spettacolo dedicato alle canzoni ed ai video di Lucio Battisti, il 18 agosto a Sersale. Inizio spettacolo ore 21.30. La band è formata da: Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Piero Dardano basso, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese chitarre, Rosalba Monterossi-Francesca Piccirillo e Serena Cristofaro vocalist. Per info: 340/6729524. SETTINGIANO (Cz) - Promozioni “Bowling Center” Durante i mesi estivi il “Bowling Center” pratica le seguenti promozioni estive: tutte le sere più giochi meno paghi; giovedì e domenica promozione coppia. SETTINGIANO (Cz) - La Tela di Penelope Di seguito le manifestazioni organizzate dall’associazione

culturale La Tela di Penelope di Settingiano: oggi: la corrida settingianese e non...allo sbaraglio ore 19.30, in Piazza Brondolilli; 14 agosto: il costume più bello (sfilata di costumi tradizionali dei comuni calabresi) ore 20.00, in Piazza F.lli Ceraudo; 23 agosto: serata danzante e karaoke ore 20.00, in Piazza Brondolilli. SETTINGIANO (Cz) - Strasettingiano, maratona Con il patrocino del Comune di Settingiano e in collaborazione con l’associazione culturale “La tela di Penelope”, oggi si svolgerà la quarta competizione podistica “Strasettingiano”. Il percorso dalla lunghezza di 6 km, si articola lungo la strada che collega Martelletto a Settingiano. Con partenza alle ore 18.00 da Martelletto su Corso Telesio fino all’imbocco di via Carfellà per Vardaro, bivio di Settingiano e via dello Scalo con arrivo a Settingiano in piazza Governa. La competizione è aperta a tutti. Info: 339/2302795. SIMERI M. (Cz) - Porto D’Orra, estate 2008 Simeri mare: Porto d’Orra. Programma animazione estate 2008: 13 agosto,serata giochi; 16 agosto, cabaret (Fabio Doria); 17 agosto, esibizione giovani ballerini del villagio Porto D’orra”(Nahaomy Canino); 22 agosto, serata piano bar (Fabio Doria); 23 agosto, serata conclusiva dell’animazione Porto D’orra con sagra della torta e premiazione della torta più bella e più buona. Tutte le attività serali avranno inizio alle ore 21.30. altre attività: martedi e giovedi dalle 19.00 alle 20.30 “preparazione coreografie per esibizione del 17 agosto” con Nahaomy Canino. 10 agosto, giornata della donazione del sangue Avis Comune di Simeri Crichi, proiezioni film per bambini a cura di Massimo Lorenzo che saranno comunicati di volta in volta. SOVERATO (Cz) - Ad Asso di Quadri... Asso di quadri presenta opere in permanenza ad olio e serigrafia del maestro Franco Azzinari. Si potranno ammirare le opere di Mimmo Rotella, Salvatore Fiume, Gonzaga, Carlo Franchi; De Michelis; Romano Mussolini; Treccani; e altri artisti. Info: 0967/23706 - 349/8203817 - 347/7192337. SOVERATO (Cz) - Orchestra spettacolo fantastico Orchestra spettacolo fantastico, il 16 agosto, ore 21.30, in piazza. Spettacolo organizzato dal comitato feste San Rocco. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. SOVERATO (Cz) - Caccia in spiaggia A Soverato si apre la caccia in spiaggia. Dal 18 al 24 agosto, corcorso fotografico con Crash Bandicoot presso il Villaggio On the Beach di Radio 105. L'appuntamento è al lungomare Europa. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito di 105.net. Oltre al concorso fotografico, martedì 19 agosto, per le strade della città, divertimento assicurato con la leggendaria Ecto-1: l’auto dei Ghostbusters, una Cadillac originale del ’59, che potrà essere ammirata e fotografata anche presso il Villaggio di 105 per l’intera settimana. SOVERATO (Cz) - Fabi Fibra in concerto Concerto organizzato dal Comune di Fabi Fibra a cura della Gm Musica, nell’ambito del progetto di 105, il 22 agosto, alle ore 21.30, sul lungomare di Soverato. Ingresso libero. SOVERATO (Cz) - Concerto di Paolo Meneguzzi Concerto organizzato dal Comune di Paolo Meneguzzi,il 23 agosto. L’evento rientra nel progetto di 105. SOVERATO (Cz) - “L’Ippocampo d’oro” Puntieri con il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Soverato ed in collaborazione con CalabriaWebTv.it, il Domani.it, Gm agency, soveratoweb.it, Studio Network presentano "L'Ippocampo d'oro" 1° festival della canzone che si terrà a Soverato giorno 11, 12 e 13 settembre. SOVERIA M. (Cz) - Mostra di pittura di Maiolo A "La Rosa nel Bicchiere", mostra di pittura del maestro Maiolo aperta fino al 16 agosto, dalle 16.00 alle 22.00. SOVERIA M. (Cz) - La Rosa nel Bicchiere La Rosa nel Bicchiere suggerisce una serie di appuntamenti all’insegna del connubio cultura-gastronomia. “Degusto” propone un percorso di riscoperta dei prodotti della cucina calabrese, nazionale e internazionale. Xfood ci guida in un intrigante viaggio tra ambiente, antropologia e cronaca calabrese. La Rosa nel Bicchiere Beach coniuga gastronomia, buona musica e...relax. È gradita la prenotazione al numero 0968/666668 – 349 6886589. Degusto,12 agosto, la mozzzzarella di bufala calabrese. Vino: Dragone Lamezia

Bianco Doc Cantine Lento ore 20.30 (costo della cena euro 35,00), giovedì 21 agosto, festa della birra & live dj set con Stella & Riccelli. Degustazione panini d’autore dello chef Antonio Torchia, ore 20.30 (ingresso gratuito); degusto, sabato 23 agosto, serata pesce. Vino: Falanghina Doc cantine Vigne Irpine, ore 20.30 (costo della cena euro 35,00); Rosa nel Bicchiere beach NEL domenica 24 agosto, do the dance. Il ritmo dell’estate scandito dai migliori drink estivi e la musica di dj Matt, ore 23.00 (ingresso gratuito); Xfood martedì 26 agosto, i segreti della 'ndrangheta. Incontro con Enzo Ciconte e presentazione del libro “’Ndrangheta”. A seguire: La cucina della ‘Ndrangheta. Vino: To Crasì Itg dell'azienda Tramontana ore 18.30 (costo della cena euro 40,00); degusto, sabato 6 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); degusto, il 13 settembre, la bistecca fiorentina, vino: Drumo Muratori ore 20.30 (costo della cena euro 35,00); degusto il 20 settembre, taglieri di formaggi piemontesi, vino: Freisa dell’azienda Crotin e Barbera dell’azienda Fontanafredda, ore 20.30 (costo della cena euro 25,00); inoltre tutti i giorni menù alla carta: taglieri: tanti deliziosi formaggi, affettati, crostini, verdure grigliate...e vino da gustare all’aperto, costo della cena euro 15.00; barbecue: tutto il necessario (carni, aromi,vini) per poterti sbizzarrire in deliziosi barbecue all’aperto costo della cena euro 20.00; Piscina: mezza giornata euro 7,00; intera giornata euro 10,00. Light lunch in piscina (primo piatto, insalata ricca, frutta, una bevanda); oppure insalata ricca, caprese, prosciutto, una bevanda) euro 15.00. SOVERIA S. (Cz) - Raduno gruppi folk Giorno 11 agosto, a Soveria Simeri, il gruppo folk i suveritani, con il patrocinio del Comune di Soveria Simeri e la pro loco di Soveria Simeri, presenta il 5°raduno gruppi folk con: gruppo folkloristico Ungherese "Haidu"; gruppo folcloristico "Foly du burkina" (Africa), gruppo folcloristico "Le contrade" di Spigno (Latina); gruppo folcloristico "I Suveritani" di Soveria Simeri. SQUILLACE - Visite al centro storico L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria mette tutti i giornidalle ore 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico di Scolacium Borgia. Info: 0961/34618 - 368/7376942 347/1094691 - 320/0473698 - www.calabriaguide.it. SQUILLACE (Cz) - Iniziative d’estate A Squillace, su iniziativa del Comune e della Pro loco: oggi, in Piazza Vescovado, incontri culturali; ore 18.00: chiesa dell’Immacolata, per gentile concessione de Il Giornalino (Gruppo periodici San Paolo) eccezionale mostra di fumetti sulla vita di Cassiodoro e recita di alcune scene davanti alla chiesa dell’opera Un giorno al Vivarium di Cassiodoro (Regia di Mario Maruca). Al termine: inaugurazione della “Casa di Cassiodoro” restaurata (nei pressi del Municipio); ore 21.00: Fiasco Baldaja, “Sagra della melanzana” con spettacolo musicale; 13 agosto, in Piazza Risorgimento, incontri culturali, ore 18.00: presentazione libro “Il mondo al femminile nelle Variae di Cassiodoro” di Rossana Cosco; 13/15 agosto, centro storico, tradizionale festa e fiera dell’Assunta (Fiera di Mezzagosto); 16 agosto, Lungomare di Squillace, prima esibizione Freestile jet ski a cura di Asd jet revolution con i campioni italiani 2006 e 2007; 17 agosto, ore 18.00: in Piazza Risorgimento: presentazione del libro “Brividi a Sud” di Rocco Pedatella. Sul Lungomare di Squillace: seconda esibizione in notturna di Freestile jet ski. SQUILLACE (Cz) - Sagra della pasta e ceci Oggi, in occasione dei festeggiamenti in onore della "Madonna della Catena" a Squillace Lido, dalle ore 21.00, serata finale con il “Gran concerto bandistico” della banda musicale di Tiriolo, diretta dal maestro Salvatore Scalzo. SQUILLACE (Cz) - Serata di preghiera Nella ricorrenza del 98° anniversario dell'ordinazione sacerdotale di San Pio da Pietrelcina, oggi, a Squillace, avrà luogo una serata di preghiera. Il programma prevede alle ore 21.00, raduno nella chiesa di San Matteo; ore 21.15, corteo per viale Fuori Le Porte e recita del rosario con fiaccolata fino alla statua di San Pio; celebrazione della santa messa animata dalla schola cantorum della cattedrale. Alle ore 22.30, esibizione del gruppo folkloristico "I Curtalisi"; ospite d'onore il tenore salernitano Alessandro Fortunato. Al termine spettacolo pirotecnico. Oggi, nella frazione Fiasco Baldaia di Squillace, ore 21.00, sagra della melanzana. Peperoni ripieni, melanzane ripiene, patate e peperoni fritti, pasta con la melanzana, vino locale. Nel corso della serata, spettacolo musicale "Il mio canto libero", a cura dell'associazione Chopin.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 35

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Non ti pago”, commedia brillante in vernacolo calabrese sabato 16 agosto a Tiriolo

Sagra del pane a Stefanaconi IL CARTELLONE

I Cugini di Campagna in concerto domenica 24 a Varapodio

SQUILLACE (Cz) - “Il mio canto libero” Oggi, alle ore 21.00, in località Fiasco Baldaia, l'Amministrazione comunale di Squillace organizza lo spettacolo “Il mio canto libero” protagonisti del quale saranno i solisti dell’Accademia musicale Fryderyk Chopin di Sellia Marina presieduta dal M° Elvira Mirabelli, la Schola Cantorum Santa Cecilia, i danzatori Alessia Lioi e Daniele Fasano ed i ballerini del Team Diablo diretti dal M° Maurizio De Rose. Condurrà Simona Palaia. SQUILLACE (Cz) - Opera a fumetti E' stata prevista la realizzazione di un’opera a fumetti sulla vita di Cassiodoro, da pubblicare sulla rivista delle edizioni San Paolo, “Il Giornalino”. Quarantotto tavole originali a fumetti, disegnate da Stefano Voltolini e sceneggiate da Ottavio De Angelis, saranno esposte al pubblico in una mostra che sarà allestita a Squillace nella chiesa dell’Immacolata. La mostra, organizzata dall’associazione “Centro cultura Cassiodoro”, dall’istituto di studi su Cassiodoro, dal Comune e dalla Pro loco, sarà inaugurata oggi, alla presenza dell'arcivescovo metropolita mons. Ciliberti, del sindaco di Squillace Guido Rhodio, di don Antonio Tarzia, scrittore ed esponente delle edizioni San Polo, e di altre autorità. SQUILLACE (Cz) - Presentazione volume “Il mondo al femminile nelle Variae di Casiodoro”: è il titolo di un saggio di Rossana Cosco, pubblicato dalle edizioni Ursini di Catanzaro, che sarà presentato il 13 agosto, con il patrocinio dell'Amministrazione comunale. Alla presenza dell’autrice, interverranno: il sindaco Guido Rhodio; l’assessore alla Pubblica istruzione e Cultura, Agazio Spanò; il dirigente scolastico G. Battista Scalise, in rappresentanza della casa editrice; e il professor Carmelo Carabetta, ordinario di Sociologia della famiglia all'Università di Messina. SQUILLACE (Cz) - “Linea Verde Droga”, musica Il servizio regionale di accoglienza telefonica “Linea Verde Droga” per domenica 24 agosto, a partire dalle ore 21.00, presso il Lungomare di Squillace Lido, ha organizzato un evento musicale nell’ambito della programmazione estiva degli interventi finalizzati alla sensibilizzazione e prevenzione all’uso/abuso di sostanze stupefacenti, oltre che alla promozione del numero verde 800-019899. STALETTI’ (Cz) - Summer Spritz 2008 "Summer Spritz 2008”, tutti i sabati di luglio e i venerdì di agosto l'aperitivo è sulla Rotonda di Copanello dalle 18.30 in poi, Dj set Mayor. Info: 328/9558507 - 338/8739733. STALETTI’ (Cz) - Stalettì in festa 2008 L'Amministrazione comunale, comitato festa San Rocco presentano Stalettì in festa estate 2008. Programma: oggi, piazza Roma, ore 20.30, serata di beneficenza organizzata dall'Unitalsi; lunedì 11, palazzo Aracri, ore 21.30, non solo tango - quartet; martedì 12, piazza Roma, ore 21.30, Francesca Prestia presenta 'a Cantastorij performance poeticomusicale; mercoledì 13,palazzo Aracri, ore 21.30, l'oratorio cuori gioiosi presenta lo spettacolo finale con il musical Estate ragazzi 2008; giovedì 14, piazza Roma, ore 21.30, cabaret con i Vai e vieni; venerdì 15, piazza Italia, ore 21.30, 3ª edizione di Stalettì festival. A mezzanotte spettacolo pirotecnico; sabato 16, piazza Roma, ore 21.30, l'associazione Talea di Stalettì presenta la commedia dialettale Tuttu pè sordi di Lucia Sinopoli; domenica 17, palazzo Aracri, ore 22.00, estrazione lotteria San Rocco. Premiazione animatori dell'oratorio cuori gioiosi. STALETTI’ (Cz) - In programma al Rebus Programmazione completa del Rebus della stagione in corso: oggi, Notte di S. Lorenzo con Radiodeejay, ospite dj Mario Fargetta aka Getfar, per tutta la settimana di ferragosto Carnevale ReBluS; lunedì 11, Magda Crew party; martedì 12, ilBlu Deeper&Deeper; mercoledì 13 e giovedì 14, Mainstreet festival, ospiti internazionali live e dj set; venerdì 15, ferragosto evento dell’estate 2008, per la prima volta in Calabria il capostipite di tutti i dj: direttamente da New York dj Francois Kevorkian, e poi ancora Sabatorebus, giovedì 21 agosto, in Calabria per la prima volta tutti insieme i Pasta boys, insieme a Ricky Forni;sabato 23, un’altra grande esclusiva per la prima volta in Calabria ancora un grande evento Sabatorebus con The cube guys.

STALETTI’ (Cz) - Miss Caminia, II edizione Oggi, alle ore 21.30, a Caminia di Stalettì si terrà la seconda edizione di Miss Caminia. STALETTI’ (Cz) - Main Street festival Terza edizione per il Main Street Festival, passione e ricerca sempre proiettata verso nuovi orizzonti, che quest'anno cambia location. Sarà infatti il Rebus, a fare da cornice per questa edizione prevista a partire da mercoledì 13 a venerdì 15 agosto 2008. Un happening che sposta il suo baricentro verso la techno reggae concedendo la scena principale a Tikiman e Maurizio. Il giorno dopo Maurizio si esibirà con il suo trio in cui spicca la presenza di Vladislav Deelay, meglio conosciuto come Luomo. Punto d'orgoglio della manifestazione sono anche i dj set: insieme all'imperdibile set della crew di casa, guidata dal nuovo progetto di Luca Mauro “Children Of The Drum”, si segnala Gas Dj che fa parte del roster Main Street. In chiusura il newyorkese Francois Kevorkian. STALETTI’ (Cz) - Slalom Magna Graecia Si terràil 14 settembre, il 1°slalom della Magna Graecia "Copanello-Staletti" che si snoderà lungo i 13 tornanti della strada provinciale 52. La competizione si svilupperà con il seguente programma: sabato 13 settembre, con inizio alle ore 14.00, si effettueranno le verifiche sportive e tecniche presso la scuola media statale di Stalettì; domenica 14 settembre, con inizio alle ore 10.30, la competizione ufficiale con tre manches, di cui una di ricognizione. STECCATO DI CUTRO (Kr) - Krock sound 2008 Il Krock sound 2008 si terrà oggi, alle ore 21.30, presso il Piazzale Mar Jonio a Steccato di Cutro. Programma: oggi, Le Rivoltelle, proiezione postelevision 2.0 di Gaetano Crivaro, operai della Fiat 1100 (Rino Gaetano tribute band). Ingresso gratuito. Birra euro, 1,50; degustazione vini e prodotti tipici nella zona circostante al palco. STEFANACONI (Vv) - Sagra del pane Il 16 agosto, si terrà la 16ma edizione della sagra del pane e mostra-mercato dell'artigianato locale che si terranno nella centrale Villa Elena, ingresso Piazza della Vittoria. TAVERNA (Cz) - In ricordo delle vittime delle stragi In concomitanza con il 60° anniversario della firma della dichiarazione universale dei diritti umani è indetta una manifestazione artistica itinerante (per non dimenticare ... le vittime di tutte le stragi). La manifestazione partirà dal 12 al 17 agosto, dal Parco Nazionale della Sila centro visita Monaco, Comune di Taverna. La manifestazione proseguirà dal 18 al 28 agosto, nella struttura del Castello di Santa Severina. L'evento prevede: preludio musicale; la mostra personale di Rosa Spina, artista contemporanea pioniera e sperimentatrice in Italia della Fiber Art caratterizzata dall'utilizzo del tessuto, del filo e delle fibre. La mostra prosegue nel Parco Nazionale della Sila, nella sala espositiva del "Centro educazione ambientale e forestale" e nelle sale del Castello di Santa Severina. Le opere del fotografo Nanni Spina. Il recital "Gli alberi lo sanno" testi di Antonella Iaschi e Gemma Messori. TAVERNA (Cz) - Commedia in vernacolo Lunedì 18 agosto, ore 21.00, l’ass. Hercules di Piero Procopio sarà presente al Villaggio Cutura di Taverna. Nell’occasione sarà presentata una delle commedie allestite dalla stessa associazione. Cast: Piero Procopio e Antonella Apa, Stella Surace, Vanessa Curto, Angela Rotella, Marianna Rotella, Martina Procopio, Biagio Bianco, Alessio Caliò, Franco Procopio, Tonino Angeletti, Gregorio Mirarchi, Franco Bisurgi, Vincenzo Pitingolo; direttore di scena A.Saccardi; fonica Peter Pan. TIRIOLO (Cz) - Serata di liscio romagnolo Oggi, alle ore 21.30, si terrà liscio romagnolo, e a fine serata il ballo della babba, a cura di Tonino Celentano. TIRIOLO (Cz) - “Non ti pago”, commedia L’associazione culturale Vecchi Giovani di Catanzaro presenta la commedia brillante in vernacolo calabrese “Non ti pago” di E. De Filippo, adattamento in vernacolo e ragia Maurizio Chiefalo, direzione artistica Maurizio Gemelli, sa-

bato 16 agosto, ore 21,30 località Pratora di Tiriolo. TIRIOLO (Cz) - Festivalband, seconda edizione Nella giornata del 23 agosto, a Tiriolo, presso Piazza Da Fiore (Quartiere), si terrà la seconda edizione del Festivalband, concorso musicale per band emergenti. Per l'edizione 2008 è prevista la divisione in 2 categorie di band partecipanti: junior e senior. Il regolamento, le modalità e le quote di partecipazione possono essere consultati su www.freewebs.com/festivalband2007. Info: festivalband2007@libero.it - 339/7229717 - 339/7551140. TORRE DI RUGGIERO (Cz) - “Tra sacro e profano” Oggi, alle 17.45, presso la sala teatro del santuario si terrà una conferenza/dibattito su “Musiche, canti e danze popolari: tra sacro e profano”. Partecipanti: Carlo Lucarelli; Rosario Carello; Pino Silvestre; Gianfranco Donadio; Carlo Grillo; Mimmo Martino; Salvatore Gerace; Maristella Martella; Cecilia Casiello. Nel corso della giornata saranno allestiti diversi stand con: strumenti etnici, libri di cultura popolare, prodotti tipici, etc. presenza anche di punti di degustazione e ristorazione. Alle 21.30, concerto degli Arangara. TORRE DI R. (Cz) - Scialart, iniziativa E’ stata illustrata a Torre di Ruggiero la terza edizione del festival di musica ed arte in programma nel borgo delle Preserre per i giorni 22, 23 e 24 agosto. L'iniziativa è realizzata in collaborazione con Amnesty International e patrocinata dal consiglio regionale della Calabria. TORRE DI R. (Cz) - Visite al santuario diocesano Presso il santuario diocesano "Santa Maria delle Grazie" ha avuto inizio l'anno giubilare. Tappe: 6/9 settembre, festa della Natività di Maria; 8 settembre, 150° anniversario della consacrazione del Santuario; 19/21 settembre, colloquio internazionale di Mariologia. TROPEA (Vv) - Tropea film festival L’associazione culturale Tropeana e la società Porto di Tropea invitano alla II edizione della manifestazione cinematografica Tropea film festival. L’evento si svolgerà presso il teatro del Porto di Tropea dal 23 al 30 agosto, ore 21.15. VACCARIZZO A. (Cs) - “Suoni di minoranza” Ai circa 3 milioni di italiani che parlano un idioma diverso (greci, ladini, catalani, albanesi, franco provenzali, croati, grecanici, occitani, germanofoni, friulani e sardi) è dedicato il festival Suoni di minoranza. Oggi e l’11 agosto, con la XXVI sagra del costume arbëresh, il centro storico di Vaccarizzo sarà invaso dai suoni, colori e sapori delle diverse comunità albanofone d’Italia. Il 17 agosto, con i Viesh, introdotti dall'etnomusicologo Nicola Scaldaferri. Il 19 agosto, introdotti da Vincenzo Santoro, responsabile cultura Anci, è il turno di Foné àzze choma. Il 20 agosto, con Tragudìa ‘sti scenìa, introdotti da Tito Squillaci. Un’ulteriore occasione per approfondire la conoscenza dell’area grecanica, è offerta dalla mostra fotografica di Chiara Cravero, “Zampogne in Aspromonte” che resterà aperta fino al 30 agosto. Info: info@squilibri.it. VARAPODIO (Rc) - I Cugini di campagna in concerto I cugini di campagna in concerto domenica 24 agosto, ore 21.30, presso piazza. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri manahgement di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com.

Per segnalare un appuntamento a questa rubrica, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica

appuntamenti@ildomani.it o un fax al numero 0961-903801 ALMENO QUARANTOTTO ORE PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO


36 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Spettacolo di cabaret di Lino Barbieri in scena a Ricadi e a San Pietro a Maida

A Vibo la “notte da sogno” IL CARTELLONE

Samuel Bono in concerto giovedì 14 agosto a Zambrone

VIBO V. - “I suoni della Notte di San Lorenzo” “I suoni della notte di San Lorenzo” ideata e promossa dall’assessorato provinciale alla Cultura e alle Identità prevede una serie di 16 concerti che si terranno fino all’11 agosto, in molti centri della provincia vibonese. All’incontro con i giornalisti parteciperanno il presidente della Provincia, Francesco De Nisi, e l’assessore al ramo, Vito Teti. Inoltre, saranno presenti i rappresentanti dei Comuni che ospiteranno i singoli eventi musicali. VIBO V. - Vip Music, programma concerti La Vip Music di Massimo Marramao presenta gli spettacoli organizzati per l'estate 2008 a Melicuccà di Dinami: oggi, Edoardo Vianello show. VIBO - “La notte da sogno” E' ormai uno degli appuntamenti consolidati dell'estate: “La notte da sogno” oggi celebrerà la sua terza edizione a Vibo Marina. VIBO V. - Concerto dei “Sentinelle del Mesima” Concerto dei "Sentinelle del Mesima", gruppo di ricerca di musica popolare, oggi a Moladi di Rombiolo e il 14 agosto a Pernocari. Il gruppo si prefigge lo scopo di portare nelle piazze il risultato delle ricerche nell'ambito della cultura popolare calabrese condotte da Onofrio Berlingieri (leader del gruppo). Per info: 340/9716586. VIBO V. - Samuel Bono in concerto Giorno 11 agosto, a Vibo Marina alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. VIBO V. - I concerti di Mezzanotte La Pro Loco di Vibo Valentia e l'Amministrazione comunale assessorato alla Cultura presenta i concerti di mezzanotte a San Michele. Programma: lunedì 11 agosto, ore 22.00, la notte dei violini - quartetti quartetto "Nigun"; lunedì 25 agosto, ore 22.00, la notte dei sax - "Rhapsody sax quartet"; martedì 2 settembre, ore 22.00, la notte delle percussioni quintetto "Percusseo". VIBO V. - Nomadi in concerto Il 14 agosto, alle 21, Nomadi in concerto a Francavilla A. VIBO V. - “Venerdì della Dante Alighieri” Con la presentazione dei "Venerdì della Dante Alighieri", ha preso il via l'attività di un antico comitato provinciale culturale. Il programma prevede: il 19 settembre, sarà la volta dello scrittore calabrese Sharo Gambino, il 24 ottobre, Alfredo D'Agostino parlerà di "Messianismo: storia, religione, letteratura"; quindi, il 21 novembre, Lorenzo Meligrana tratterà il tema "Tra lingua e dialetti", il ritorno del dialetto nell'opera di Mario Roperto "Addoccussì va 'u mundu". ZAMBRONE - Samuel Bono in concerto Il 14 agosto, a Zambrone alle ore 21.30, Samuel Bono in concerto. Samuel Bono sarà accompagnato da una band di 5 musicisti (Pino Tafuto pianoforte e tastiere, Attilio Montalto batteria, Saul Pane basso, Francesco Curcio chitarra elettrica, Angelo Pino chitarra elettrica e cori) ed eseguirà brani dei suoi lavori discografici oltre a cover internazionali. ZUNGRI (Vv) - Mirko Casadei beach band Sbarca mercoledì 13 agosto, a Zungri la Mirko Casadei beach band con “Do you remambo?-Tour”. A partire dalle ore 22.00, piazza De Gasperi si accenderà con il pop-folk tutto italiano della Mirko Casadei Beach Band, che trasmette l’energia e il sapore delle feste sulla spiaggia. L’ingresso allo spettacolo è gratuito. CALABRIA - “Sogno tour 2008” Sogno tour 2008 in Calabria. Il cantante della solidarietà.

Programma: lunedì 11, "Natile" piazza centrale a favore Ugi per la tutela dei bambini malati di tumore; 13 agosto, "Condofuri marina", in piazza chiesa; 14 agosto, "Bianco", ospite di "Gatto Panceri" piazza centrale; 17 agosto, "Cardinale" piazza Grande; 18 agosto, "Albidona" ospite di Sandro Giacobbe" piazza Umberto; 19 agosto, "Sant Ilario dello Ionio" piazza; 22 agosto, "Caulonia" piazza; 23 agosto, "Torre di Ruggiero" piazza. Per info: www.salvatoreranieri.it. CALABRIA - Agos Music & Money tour 2008 L’Agos Music & Money Tour 2008, il grande spettacolo comico musicale itinerante condotto da Federico l’Olandese Volante e che vede protagonisti Marco Milano, Dj Robertino e Dj Misha, raggiunge la Calabria e porta divertimento in ben 5 località. Partito da Jesolo il 25 luglio, il tour arriverà a bordo dell’American Truck per assicurare divertimento e tanta musica. Oggi i dj e i comici saranno a Paola (Cs), il 12 agosto a Tropea (Vv), il 13 agosto a Maida (Cz), il 14 agosto a Trebisacce (Cs) e il giorno di Ferragosto a Crotone per la tappa conclusiva. CALABRIA - “Finalmente io” di Andrea Paonessa L'artista Andrea Paonessa con lo spettacolo "Finalmente io" sarà nelle seguenti piazze: oggi, a Cleto Cosenza in piazza; 17 agosto, a Polistena in piazza; 15 agosto, a Tropea; 16 agosto, presso il parco hotel Granaro. CALABRIA - Tour di Franco Simone Franco Simone prosegue il tour: 13 agosto, Roccaraso (L'Aquila), concerto con il gruppo, ore 21.30. CALABRIA - Vip music, programma La Vip music presenta:14 agosto, a Serra San Bruno Eugenio Finardi in concerto; 15 agosto, a San Sostene di Cz Marco Ferradini in concerto; 20 agosto, a Gimigliano orchestra spettacolo Danilo's band in concerto; 21 agosto, a Caraffa spettacolo dello show do brasil; 22 agosto, a San Pietro a Maida Lino Barbieri show; 5 agosto, a Zaccanopoli, Discoitalia in tour; 17 agosto, a Feroleto Antico, Baci di romagna show, orchestra spettacolo; 24 agosto, a Santo Stefano in Aspromonte, Edoardo Vianello in concerto; 31 agosto, a Francica, Edoardo Vianello in concerto. CALABRIA - Appuntamenti musicali 2008 Appuntamenti musicali 2008: oggi, ore 22.30, Piazza Duomo di Reggio Calabria, concerto dei Neglizi e Mr. Tuka, vincitori del Lamezia Demofest 2008, a conclusione di Legalitalia, meeting dei giovani antimafia organizzato da "Ammazzateci tutti". Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. 16 agosto, ore 22.00, Piazza Primo Maggio di Palmi, concerto di Max Gazzè unico in Calabria, organizzato dall'assessorato comunale al Turismo. Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. 16 agosto, ore 22.00, Piazza degli Scacchi di Cutro, concerto folk rock della Kachupa band, organizzato dall'assessorato regionale al turismo. Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. 17 agosto, ore 22.00, Piazza Umberto I di Oppido Mamertina (Rc), unico concerto insieme in Calabria di Marco Fabi, Paola Turci e Marina Rei, organizzato da "On the road agency". Ingresso libero.18 agosto, ore 22.00, Piazza della Variante di Gasperina, concerto di Marina Rei, organizzato da "Roma Touring". Ingresso libero. 27 agosto, ore 21.00, Piazza di Villaggio Mancuso (Taverna), concerto di Rosa Martirano & band, organizzato dall'assessorato regionale al turismo, a conclusione della festa della Madonna degli Angeli predisposta dalla Pro Loco di Villaggio Mancuso e dal Comune di Taverna. Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. 31 agosto, ore 22.00, Piazza Primo Maggio di Palmi, concerto dei Tiromancino, organizzato dall'assessorato comunale al turismo a conclusione della celebre "Varia 2008". Ingresso libero. Info: www.ruggeropegna.it. CALABRIA - “Summer tour 2008” Appuntamento mercoledì 20 e giovedì 21 agosto, a Praia a Mare presso il “Camping La Mantinera” per una delle due tappe in Calabria del “Summer Tour 2008”, la manifestazione ideata da Liquigas, società leader in Italia nella distribuzione di Gpl, che toccherà alcune tra le più significative spiagge italiane, facendo conoscere dal vivo i propri prodotti. Per maggiori informazioni sulle date e località del Summer Tour: www.liquigas.com. Dopo Praia a Mare, arriva a Corigliano Calabro il “Summer Tour 2008”. Appun-

tamento dunque sabato 23 e domenica 24 agosto, presso il “Camping Il Salice”. CALABRIA - Concerti Giusta Dimensione Live Giusta Dimensione live, produzioni artistiche e musicali presenta fino al 12 agosto le seguenti kermesse. Programma: il 12 agosto ore 21,30 Festa dello Sport di Cerchiara (Cosenza) Nick Celentano in concerto. Perulteriori informazioni: 338-2993213, 335-1658377, 349-0662510 - www. giustadimensionelive. it CALABRIA - Samuel Bono in tournèe Date della tournèe di Samuel Bono. 11 agosto, a Vibo Marina alle ore 21.30; 14 agosto, a Zambrone, ore 21.30; 16 agosto, a San Pietro a Maida, alle ore 21.30; 25 agosto, Cascina Casale Feroleto Antico, alle ore 21.30, 1° premio cascina d'argento; 30 agosto, a Locri, ore 21.30. CALABRIA - Dj Mino Stella I prossimi appuntamenti di dj Mino Stella: mercoledì 13 agosto, al Capriccio - Nocera Terinese; giovedì 14 agosto, al Hang Loose Beach - Gizzeria Lido; venerdì 15 agosto, al Hang Loose Beach - Gizzeria Lido; sabato 16 agosto, al Capriccio - Marina di Nocera Terinese; mercoledì 20 agosto, al Capriccio - Nocera Terinese; giovedì 21 agosto, presso La Rosa Nel Bicchiere - Soveria Mannelli; venerdì 22 agosto, al Hang Loose Beach - Gizzeria Lido; sabato 23 agosto, al Capriccio - Marina di Nocera Terinese. CALABRIA - Cabaret di Lino Barbieri Il 18 agosto, a San Nicolo di Ricadi, e il 22 agosto, a San Pietro a Maida, direttamente dal Bagaglino su Canale 5 la comicità di Lino Barbieri. CALABRIA - Slalom e cronoscalata La scuderia Aspromonte ha iscritto a calendario sei gare di slalom ed una cronoscalata. Le manifestazioni sono state incluse e ratificate nel calendario nazionale Csai. Programma: penultimo appuntamento stagionale il 21 settembre, con la disputa della S. Stefano - Mannoli; e la stagione targata "Scuderia Aspromonte" si concluderà con il 15° slalom "Città di Montebello" il 26 ottobre. Si terrà anche la IX Coppa Aspromonte, gara di cronoscalata velocità in salita sul percorso Santo Stefano - Gambarie il 30 e 31 di agosto, completata con la gara di velocità delle autostoriche. CALABRIA - “Sotto i cieli di Rino Gaetano” I "Tributo live" cover band di Rino Gaetano, presentano "Sotto i cieli di Rino Gaetano": oggi, Marcellinara (cz); 15 agosto, Montepaone Superiore (cz); 6 settembre Mammola (Rc). Inizio concerti ore 22.00. Ingresso gratuito. Info: tributolive@libero.it. CALABRIA - “Calabria Teatro Festival” La Giunta regionale, su proposta del vicepresidente Domenico Cersosimo, ha approvato il "Progetto per la valorizzazione e la qualificazione del sistema teatrale calabrese-Calabria Teatro Festival" per il 2008. Il piano prevede un insieme coordinato di eventi teatrali, performances, rappresentazioni delle più importanti compagnie nazionali e locali, e di attività collaterali (laboratori, incontri con le scuole, ecc.) che coinvolgerà l'intero territorio regionale, sia i teatri pubblici che le aree archeologiche. Il progetto approvato si articola in tre sottoprogetti: fino al 13 agosto; "Calabria Palcoscenico" 15 ottobre- 15 dicembre. CALABRIA - “Progetto coste” Parte "Progetto coste": Red Bull Cola insieme a Red Bull Energy Drink in 25 località esclusive, da Diamante a Lipari, da Rimini a Tropea per un’estate tutta strong & natural. Nei weekend a Diamante (weekend fino a oggi); Tropea (weekend 14/17 agosto); Soverato (weekend fino a oggi). CALABRIA - Memorial scacchistico Musolino L’associazione Memorial Paolo Musolino comunica che per il II memorial scacchistico Paolo Musolino di Bianco di oggi, saranno messe in palio ben 24 borse di studio di euro 500 per i ragazzi meritevoli delle scuole elementari della Locride.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 37

Sport

IN GERMANIA

LA NOVITA’

Tragedia sfiorata Fulmine in campo 32 giocatori feriti nove sono gravi

Per i nostri arbitri sono in arrivo gli auricolari personalizzati

L’aria di Manchester non fa bene ai rossoneri che cadono con il City Ancelotti è comunque fiducioso: “Ho visto piccoli miglioramenti”

Milan, altra eurobatosta L’ex gigliato Valeri Bojinov sigla l’unico gol dell’incontro MANCHESTER CITY (4-4-2): Hart, Onuhoa, Richards (24’ st Hamann) , Ben Haim, Garrido (19’ st Dunne), Ball (19’ st Etuhu), Fernandes, Johnson, Elano (41’ st Blumer), Vassell (30’ st Evans), Bojinov (1’ st Sturridge). All.: Hughes. MILAN (4-4-1-1): Dida, Zambrotta, Bonera, Maldini, Jankulovski (1’ st Oddo), Gattuso (24’ st Brocchi), Flamini, Pirlo, Ambrosini, Seedorf, Paloschi (1’ st Viudez). All.: Ancelotti. ARBITRO: M.Halsey RETI: nel pt 38’ Bojinov MANCHESTER - L’aria di Manchester - città in cui vinse la Champions League nel 2003 contro la Juventus - non risolleva il Milan. Contro il City, guidato da Mark Hughes dopo il breve regno di Ericsson, i rossoneri non riescono a cancellare la scoppola rimediata a Mosca contro il Chelsea, e cedono 1-0 ai cugini dei più celebri e celebrati Red Devils. Giusto cinque minuti di studio e poi sotto gli occhi del ct dell’Inghilterra, Fabio Capello - il Milan prova subito a saggiare la consistenza della retroguardia avversaria: Seedorf lavora un buon pallone sulla tre quarti, lancia in verticale Paloschi e il baby milanista, entrato in area spara verso Hart che si allunga e sventa la minaccia. Priva di pezzi da novanta come Nesta, Kakà, Kaladze e Borriello, oltre a Inzaghi e agli olimpionici Ronaldinho e Pato, la squadra rossonera, apparsa alla fine poco brillante, scende in campo con un 4-4-1-1 che in realtà è un 4-3-2-1 e vede Seedorf in appoggio a Paloschi e Pirlo spostato in avanti rispetto al trio Flamini-Gattuso-Ambrosini. In porta Dida sfoggia la nuova capigliatura riccioluta nella speranza di recuperare terreno nell’indice di gradimento di Ance-

Ancora out per infortunio Nesta, Borriello Kakà e Kaladze

Ambrosini ha disputato una buona gara con il City

Il 4-1 contro il Panserraikos ha creato molti dubbi

Scatta l’allarme in casa Udinese Ma mister Marino è tranquillo UDINE - Uno a quattro venerdì contro il Panserraikos: in casa dell’Udinese scatta l’allarme, anche se si tratta di calcio estivo. Ma i numeri delle amichevoli preoccupano, dieci gol al passivo e solo due realizzati, dimostrano che l’Udinese, quando mancano ventuno giorni all’inizio delle ostilità, è in evidente ritardo. «Io dico che togliere quattro o cinque elementi in un reparto - afferma il lotti. Poco impensierito dalla manovra del City, il Milan, nei primi minuti, si mostra padrone del campo, ribalta l’azione con rapidità e al 15’, con una palla filtrante di Pirlo mette ancora Paloschi davanti alla porta: botta dell’attaccante, Hart vola alla sua sinistra e salva in angolo. Poco dopo il 20’, però, il Manchester City comincia ad aumentare i giri del motore,

tecnico Marino - creerebbe problemi a chiunque. Dall’inizio di stagione dobbiamo fare a meno di Zapata, Felipe, Coda, Motta, scusate se è poca cosa!». «Se sono preoccupato? Sicuramente siamo in ritardo rispetto a un anno fa ma, assenze a parte, stiamo immagazzinando benzina perchè, come abbiamo sempre dichiarato, vogliamo fare bene su tutti e tre i fronti in cui saremo impegnati». guadagna fette di campo e si porta dalle parti di Dida con Elano che, disturbato dal compagno Vassel, spreca un assist a centro area di Bojinov. Lo stesso bulgaro - dopo un’ottima azione di Seedorf, pericoloso a centro area inglese - si vede ribattuto sulla linea da Flamini un tiro a botta sicura dopo una brutta uscita di Dida su un traversone dalla sinistra. Al 38’ l’ex gio-

catore di Lecce, Fiorentina e Juventus fa centro. Cross dalla sinistra della porta difesa da Dida, tocco rossonero e Bojinov al volo, di controbalzo, infila la palla proprio all’incrocio dei pali dell’incolpevole Dida. Al rientro in campo dagli spogliatoi il Milan, ancora toccato dalla rete dell’attaccante del City, subisce, già nei primi minuti, un’incursione di Fernandes e, successivamente, un tiro da poco dentro l’area di Elano: azioni cui replica solo con un bel cross radente del giovanissimo, esordiente uruguaiano Viudez entrato al posto di Paloschi. Sostenuto dal proprio pubblico, il Manchester City - più avanti dei rossoneri nella preparazione precampionato si allunga un pò ma controlla bene la gara, mantenendo una pressione costante senza affondare troppo i colpi. Sul fronte milanista, con una certa stanchezza ad appesantire le gambe, la partita scivola via senza particolari scossoni: chi si aspettava una rivincita, dopo il 5-0 incassato dal Chelsea, dovrà aspettare ancora, magari contro la Juventus al Trofeo Berlusconi. Il pensiero di Ancelotti «Ho visto piccoli miglioramenti, però siamo ancora lontani dalla buona condizione». Così Carlo Ancelotti esordisce nel dopo gara. «Vorrei vedere di più una squadra che pensasse maggiormente alla stagione che sta per cominciare piuttosto che alle amichevoli. E’ chiaro che il Manchester aveva un ritmo diverso dal nostro in quanto vicini all’inizio del campionato. Noi, comunque, nonostante le nostre assenze, abbiamo cercato di ovviare mettendo Ambrosini davanti e cercando di sfruttare palloni alti. Viudez? Si è mosso bene, ha fatto delle cose buone e credo che sia un ragazzo su cui possiamo puntare».

In fase d’arrivo secondo il mediatore Bronzetti la trattativa fra Real Madrid e Roma

Spalletti: Baptista elemento duttile Totti non è partito per Londra Sul suo recupero il tecnico romanista non si sbilancia

Una parola per Mancini dal trainer giallorosso “Se ho favorito qualcuno lui certo è stato fra quelli” ROMA - Luciano Spalletti parla poco o nulla del Tottenham, la penultima amichevole precampionato dei giallorossi in programma oggi, perchè l’attualità vera riguarda altri temi. In primis Julio Baptista. Il suo acquisto secondo il mediatore spagnolo Bronzetti è vicino alla conclusione ma il tecnico preferisce andarci ancora con i

piedi di piombo, pur chiarendo che il brasiliano non è più quel giocatore di cui la Roma non aveva bisogno (come disse qualche

settimana fa) perchè «a centrocampo stiamo bene così» ma uno «duttile, di facile collocazione». Tra due settimane, in casa dell’Inter

per la Supercoppa. Dall’altra parte ci sarà l’ex Mancini, che recentemente ha detto di volere vincere quella partita e che alla Roma non erano tutti uguali: «Probabilmente per lui ho avuto più riguardo che per altri. Se è stata fatta qualche differenza, è stata a suo vantaggio per quanto riguarda la mia gestione» dice sorridendo.

Il corridore si difende: “Sono asmatico Prendo le medicine solo per curarmi”

E’ il francese Casper il quinto positivo al Tour PARIGI - È Jimmy Casper il quinto corridore risultato positivo nel corso dell’ultimo Tour de France. A rivelare il nome del ciclista francese, nelle cui urine sono state trovate tracce di corticoidi, è l’edizione on line del quotidiano transalpino l’Equipe. Jimmy Casper corre per la squadra francese dell’Agritubel ed è il quinto corridore positivo nell’ultimo Tour de France dopo gli spagnoli Beltran (Epo) e Duenas (Epo), l’italiano Riccò (Epo) e il kazako Fofonov (stimolante). Casper, risultato positivo a glucocorticoidi durante il Tour de France, chiede alla Federazione ciclistica francese e a quella internazionale di essere indulgente, spiegando che vi è stato un problema di rinnovo dell’Autorizzazione all’uso terapeutico (Aut) di certi medicinali. «Io sono asmati-

co» ha dichiarato Casper: «Non ho preso il prodotto per doparmi ma per curarmi. Sono dodici anni che corro e che usufruisco dell’autorizzazione per un medicinale».

Il primato mondiale era stato ottenuto nella 4x400 nel 1998

Il doping del velocista Pettigrew può costare agli Usa anche il record PECHINO - Il Consiglio della Federazione Internazionale di Atletica (IAAF) deciderà martedì se annullare o meno il record mondiale sui 4x400m (2:54.20), ottenuto nel 1998 dagli Stati Uni-

ti dopo l’ammissione, da parte di uno degli atleti del quartetto, di aver fatto uso di sostanze dopanti. «È nell’ordine del giorno del Consiglio e i 28 membri decideranno martedì (a Pechino)», ha dichiarato il segretario generale della IAAF, Pierre Weiss. Per annullare il record, occorre superare un ostacolo giuridico. L’articolo 32.2 della normativa della IAAF prevede che nel caso in cui vi sia una confessione su questioni di doping, questa non sarà presa in considerazione quando «si riferisca ad un fatto accaduto più di otto anni prima». È stato Antonio Pettigrew ha confessare di aver assunto, sin dal 1997, sostanze dopanti. Tutti i suoi risultati, da allora, sono stati annullati.

Puebla, Cancun e Tijuana si contendono il circuito

Ecclestone, nel 2010 il Messico riavrà un posto nel circus della Formula Uno CITTA’ DEL MESSICO - «Nel 2010 ci saranno due cambiamenti nel calendario del Mondiale di F1, il Messico si farà trovare pronto per entrarci». A rivelarlo Jose Abed, vicepresidente messicano della Fia. «Dobbiamo però aspettare una decisione di Bernie Ecclestone», ha detto ancora Abed, già responsabile del GP messicano di F1 tra il 1986 e il 1992. Tre sarebbero le città interessate ad ospitare una gara di F1: Puebla, Cancun e Tijuana. «Possiamo contare sul sostegno da parte delle autorità per gli investimenti necessari - ha

concluso - per cui credo che abbiamo le possibilità». Il Messico ha ospitato per 15 volte un GP di F1, dal 1963 al 1992.


38 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

Tre punti vorrebbero dire qualificazione matematica ai quarti

Nelcalcio riecco la Corea Casiraghi schiererà Rocchi Marchisio ko in allenamento Casiraghi studia le alternative PECHINO - Tre punti per mettersi in tasca la sicurezza matematica della qualificazione ai quarti. Per gli azzurri del calcio oggi c’è la Corea del Sud, un nome che evoca tristi presagi. Per l’incontro che può già valere il passaggio al turno successivo, in programma domani alle 19,45 locali (le 13,45 italiane) sempre a Qinhuangdao, il tecnico Pierluigi Casiraghi recupera Tommaso Rocchi, assente nella gara inaugurale con l’Honduras. Il centravanti laziale, unico fuoriquota della formazione azzurra, ha smaltito la contusione al polpaccio e oggi si è allenato con i compagni e dovrebbe tornare a disposizione. «Va molto meglio - ha detto - sono ottimista. Spero di giocare, ma andrò in campo soltanto se sarò al

DOMANI BEACH VOLLEY 03.00-17.50 Eugenio Amore, Riccardo Lione CANOA-KAYAK 09.00-12.40 Daniele Molmenti (K1 singolo) JUDO 06.00-10.30 Giulia Quintavalle (57 kg) NUOTO 12.30-14.15 Federica Pellegrini (200 sl); Niccolò Beni (200 farfalla) PALLANUOTO 07.00-12.00 Nazionale femminile PALLAVOLO 04.00-07.30 Nazionale femminile PUGILATO 07.30-16.15 Alessio Di Savino (57 kg); Domenico Valentino (60 kg)

SPORT EQUESTRI 02.00-05.30 Stefano Brecciaroli, Fabio Magni, Roberto Rotatori, Susanna Bordone, Vittoria Panizzon (completo individuale) TENNIS 04.30-17.00 Simone Bolelli, Andreas Seppi, Potito Starace, Sara Errani, Flavia Pennetta, Mara Santangelo, Francesca Schiavone, Roberta Vinci (singolare e doppio) TIRO A SEGNO 03.00-06.50 Niccolò Campriani, Marco De Nicolo (carabina 10m) TIRO A VOLO 03.00-10.15 Deborah Gelisio (trap) TIRO CON L’ARCO 04.00-12.20 Ilario Di Buò, Marco Galiazzo, Mauro Nespoli (gara a squadre) VELA 07.00-13.00 Chiara Calligaris, Giulia Pignolo, Francesca Scognamiglio (yngling); Andrea Trani, Gabrio Zandonà, Giulia Conti, Giovanna Micol (470); Piero Sibello, Gianfranco Sibello (49er); Giorgio Poggi (Finn); Alessandra Sensini, Fabian Heidegger (RS:X)

SCHERMA 04.00-15.30 Margherita Granbassi, Giovanna Trillini, Valentina Vezzali (fioretto individuale) eventuali gare da medaglia - è indicata l’ora italiana

La formazione dovrebbe essere quasi la stessa scesa in campo giovedì (nella foto Giovinco). La classifica: Italia 3, Camerun e Corea 1, Honduras 0

100%. Non potrei scendere in campo se non sono al meglio». Nella prima partita Rocchi ha potuto fare solamente il ’tifoso’ in

In scena i 400 Sl, la Pellegrini è la donna da battere

panchina. Il giorno della partita con l’Honduras non riusciva nemmeno a correre. «Nella prima gara la squadra l’ho vista bene - conti-

nua l’attaccante - sono stati tutti molto bravi». Naturalmente anche lui si è entusiasmato per il gol-capolavoro di Giovinco. «Non ci so-

no invidie tra di noi. È il suo momento, ma adesso deve confermarsi». Poi torna sul suo infortunio in allenamento nella vigilia della par-

ANSA-CENTIMETRI

tita d’esordio: «L’infortunio è dovuto a Ranocchia ma non l’ha fatto apposta, anzi mi sono fatto male quasi da solo». In infermeria c’era anche Salvatore Bocchetti, uscito in barella per crampi prima della fine della partita. Il difensore genoano ha recuperato e sarà al suo posto. Si è invece fermato improvvisamente Claudio Marchisio, toccato duro in allenamento.

Sono tutte da podio le fiorettiste tricolori che compongono la squadra a Pechino

Rose rosse per Federica L’Italia della scherma schiera il suo “dream team” prima della sfida stellare Vezzali: “talento divino”, Granbassi: “oro a squadre” La parola passa agli scontri in pedana Baldini convocato per il 3 settembre

Federica Pellegrini, alle gare si intreccia l’amore con Marin

PECHINO - Federica Pellegrini nel Water Cube delle stelle certo non sfigura: è la nuotatrice da battere sulla distanza 400 sl che vedrà le migliori campionesse in vasca oggi, nella serata cinese, per l’insolita inversione di orari tra finali e batterie che si inaugura proprio nella prima giornata completa della piscina. «Ho ricevuto rose, naturalmente da Luca - sorride la campionessa di Spinea, che ha festeggiato lo scorso 5 agosto i suoi 20 anni - per adesso solo quelle, poi vedremo. Mi aspetto anche altro». Prima c’è l’affermazione in acqua: l’azzurra ha finalizzato tutta la stagione all’appuntamento olimpico, anche se in mezzo, agli europei di Eindhoven, è arrivato il crono mondiale di 4’01”53, diventato il punto di riferimento per le big del pianeta. Che si chiamano Katie Hoff, la Phelps in gonnella, la connazionale Usa Kate Ziegler, che l’azzurra avrà gomito a gomito nelle batterie. Per non parlare della rivale a cui ha tolto record e fidanzato: la francese Laure Manaudou.

Attesissima alla prova la sollevatrice di 19 anni si blocca

Mamma mia, è il panico Genny fallisce la sua gara

PECHINO - L’emozione della prima volta. Doveva sollevare il mondo, Genny Pagliaro, e invece non è riuscita mai neanche a smuoverlo. Anzi, si è fatta prendere dal panico. Si è impuntata nel suo gesto preferito, lo strappo, ed è rimastra inchiodata a quel bilanciere da 82 chili, la prima misura della sua prova stavolta mai alzata oltre il petto. Eppure di solito è poca roba per lei che a 19 anni ha bruciato tutte le tappe del sollevamento pesi. «Abbiamo perso una medaglia», sbuffa deluso a fine gara della categoria 48 chili il presiden-

Genny Caterina Pagliaro

te federale, Antonio Urso. «Sì, al bronzo ci pensavo eccome - spiega la piccola atleta siciliana - Sono stata presa dal panico».

PECHINO - Tanti veleni non li aveva mai avuti. Ora si aggrappa al suo fiore all’occhiello, al suo Dream Team. Vezzali, Trillini, Granbassi, tre nomi una garanzia. La scherma italiana si tuffa nell’Olimpiade per dimenticare l’affare Baldini. Il caso ha scosso tutto l’ambiente e rischia di avere pesanti ripercussioni anche sul futuro dello stesso fiorettista azzurro: la federazione internazionale lo ha convocato per il 3 settembre e rischia una pesante squalifica. L’ambiente della scherma ora fa quadrato, ci sono le gare che incombono: oggi c’è la spada maschile con Confalonieri, Rota e soprattutto Tagliariol (indicato come vincitore dell’oro da ’Sport Illustrated’), domani tocca alle regine del fioretto. Ieri Valentina Vezzali, Giovanna Trillini e Margherita Granbassi, amiche in pedana e fuori (vivono insieme in un appartamento del Villaggio), si sono allenate con il solito buonumore addosso. Con la gara la tensione può giocare qualche brutto scherzo anche a una veterana come la Vezzali. «Ero tranquillissima, ma dopo aver visto accendersi la fiaccola mi sono svegliata con un nodo allo stomaco e quando ho visto il luogo di gara - rivela la marchigiana - mi sono venute quasi le lacrime agli occhi. Ho pensato a quelli che si preparavano alla guerra». A 34 anni, alla sua quarta Olimpiade, la Vezzali accarezza il sogno del terzo oro individuale dopo Sydney e Atene. E non è detto che questa sarà la sua ultima avventura. «Ad Atlanta mi sentivo una bambina, vivevo come Alice nel paese delle meravi-

La pluricampionessa olimpica Vezzali in allenamento con una compagna. Sente salire l’emozione della gara individuale di domani

glie e leggevo Topolino. Adesso continuo a leggerlo, ma a Pietro». Il figlioletto se lo porta come portafortuna addosso: si è fatta stampa-

re una maglietta con la foto del suo bambino. «Mi ha chiesto di regalargli una medaglia e cercherà di accontentarlo. I sogni dei bambini

non devono essere infranti... L’età incombe, adesso un figlio, un marito e un crociato ricostruito. Farò del mio meglio per esprimere il talento che Dio mi ha dato». «Atene per me pensavo fosse la mia ultima Olimpiade - dice Giovanna Trillini - lo penso anche di Pechino...». A 38 anni per lei l’età comincia a farsi sentire, ma in pedana non si vede ancora. «Mi sento come se fosse la mia prima Olimpiade». Delle magnifiche tre la Granbassi è quella più avvenente e giovane, ma le ambizioni sono le stesse delle blasonate compagne. «Ad Atene ero contenta di essermi qualificata, qui vorrei portare a casa qualcosa». Vorrebbe una volta tanto dare una mano anche per la prova a squadre, dove l’Italia è un pò che non vince più.

Tiro a Volo Fossa - Due italiani nella zona podio al poligono di tiro di Pechino

L’ex seminarista Pellielo chiede a Dio un aiuto Quasi certa la medaglia, Frasca gliela contende PECHINO - La medaglia è più vicina, di quale metallo Giovanni Pellielo non vuole dirlo. È lui la speranza da podio dell’Italia della seconda giornata delle Olimpiadi, dopo aver chiuso in testa nella Fossa al termine di tre serie per un totale di 75 piattelli. La sua è la specialità del tiro a volo in cui l’Italia ha una lunga tradizione vincente, e quella in cui il piemontese, bronzo a Sydney ed argento ad Atene, insegue quell’oro dei Giochi unico trofeo che ancora gli manca. «Dio mi aiuterà ad arrivare in alto», dice l’azzurro che ri-

Giovanni Pellielo

nunciò al seminario. Ieri Johnny ’il cecchino’ è stato impeccabile, e a completare l’ottimo momento dell’Italia è arrivato il temporaneo terzo posto di Erminio Frasca, poliziotto 25enne dalla vitalità contagiosa riuscito a stare alla pari di mostri sacri come il russo Alipov e l’australiano Diamond, collezionista di ori olimpici (Atlanta e Sydney) e che rimane il rivale più insidioso per Pellielo. Con questo esordio super Frasca ha dato ragione al ct Albano Pera che l’ha portato ai Giochi preferendolo al carabiniere Massimo Fabbrizi.


il Domani Domenica 10 Agosto 2008 39

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

Nella ginnastica vanno avanti soltanto i singoli Italia dodicesima

Nel canottaggio bene il “2 senza” Positivi gli altri armi tricolori

Anche il judo all’esordio Nei 66 chili c’è Casale

Italia 12˚ non va avanti a squadre nella ginnastica, Cassina (foto) in finale: 16p

De Vita e Leonardo (foto) in semifinale del 2senza dopo la Francia. Bene gli altri armi

Giovanni Nicola Casale gareggerà nella categoria di judo fino a 66 kg

Un altro spagnolo. E’ Sanchez il nuovo campione olimpico che succede a Bettini Suo il colpo di reni che beffa sull’arrivo il “corridore più anziano” alla partenza

Rebellinl’argentoèundonochearrivatardi Grande forma fisica a dispetto dell’età per il bravo azzurro Cancellara super: 3˚

Il medagliere Oro Cina Usa Corea del Sud Repubblica Ceca

JU YONGGUANC (CINA) - Perfino sotto la Grande Muraglia è grande Spagna. In uno scenario unico, con una foschia che a tratti nasconde l’immenso capolavoro difensivo cinese, sono di nuovo le note dell’inno spagnolo a gelare l’Italia dello sport. Samuel Sanchez conquista l’oro nella gara del ciclismo su strada, lo strappa a Paolo Bettini, rimasto tutta la corsa sulle tracce del temutissimo Alejandro Valverde, anche lui spagnolo, e concede a Davide Rebellin solo l’argento, una medaglia che non fa gioire fino in fondo. Corsa impossibile e arrivo incredibile. Trenta gradi di temperatura, 90% di umidità, docce piazzate lungo la strada per rinfrescare i ciclisti, gente a far festa ovunque con bandiere cinesi e gadget olimpici, percorso ondulato, duro che sfianca piano piano i più. Ma non i migliori, che alla fine fanno la corsa. Ne esce un arrivo mozzafiato con Davide Rebellin che sembra avere il colpo di pedale giusto, ma paga il lavoro fatto nei chilometri precedenti per tenere il gruppo unito e portare il capitano, Paolo Bettini, a potersi giocare il bis olimpico. Per il podio sono in corsa il russo Alexander Kolobnev, il lussemburghese Andy Schelck, l’azzurro, lo spagnolo Samuel Sanchez, l’australiano Michael Rogers e lo svizzero Fabian Cancellara, che si è riportato sui primi con un allungo micidiale negli ultimi due dei 245 km di corsa (70 in linea nel centro di Pechino, attraversando piazza Tiananmen, e gli altri in un circuito di 24 km ai piedi della Grande Muraglia, con continui saliscendi, da ripetere sette volte). Kolobnev parte lungo, Rebellin lo insegue e lo supera, ma si trascina dietro Sanchez che alla fine lo passa all’ interno e lo batte, con Cancellara che finisce terzo. Passano pochi attimi e sul traguardo arriva anche Bettini, chiede cosa ha fatto Rebellin, ma capisce che non ha vinto, sul traguardo fa festa la Spagna, e lui batte il pugno sul manubrio. «È stata la legge della corsa - dirà Rebellin - che mi ha voluto davanti». Sì, perchè doveva marcare proprio Sanchez che durante l’ultimo giro del percorso aveva portato fuori un gruppetto vincente (mancava solo Cancellara). Già, Bettini. Il campione livornese prova a fare la corsa e quando il gruppo passa sotto il traguardo per l’ ultimo passaggio, cerca di portare via la fuga giusta, ma tutta la Spagna è lì davanti a marcarlo. Impossibile andare via. Gli accordi sono chiari: Bettini a uomo su Valverde, Rebellin su Sanchez, Bruseghin, Nibali e Pellizzotti (mancherà un po’ nel finale) a lavorare. L’Italia corre bene, ma alla fine la strada porta via Sanchez e Rebellin e gli altri, tutti possibili vincitori. Il veneto, via radio, è in contatto continuo con i compagni, ma dietro nulla si muove. A giocarsi il po-

Rosolino 13˚: non giovanotto ma agguerrito

Romania Spagna Austria Cuba ITALIA Russia

2 1 1 1 1 1 0 0 0 0

Argento Bronzo TOTALE

0 1 1 0 0 0 1 1 1 1

0 1 0 0 0 0 0 0 0 0

2 3 2 1 1 1 1 1 1 1

ANSA-CENTIMETRI

«La medaglia - ha detto Rebellin (sul podio con Sanchez e Cancellara) - è per il ciclismo che non passa un bel momento, e per Casartelli, che da lassù avrà fatto il tifo»

dio sono in sei: Rebellin si ferma all’argento. E per la Spagna continua la festa. Bettini alla fine si mangia le mani: «Sono caduto nella trappola degli spagnoli. Mi sono preoccupato troppo di marcare Valverde, ma con la gamba che avevo dovevo pensare solo a me stesso. Sono felice per Davide, ma io ho sbagliato». Una faccia felice e commossa, quella di Sanchez; una avvilita, quella di Rebellin. «Una medaglia d’argento alle olimpiadi è una bella cosa - dice il veneto - che si ferma a parlare mentre la nebbia avvolge i boschi intorno alla Grande Muraglia, dove i cinesi hanno piazzato l’arrivo della corsa - ma un

oro è un’altra cosa». Eccola la dichiarazione di resa alla Spagna che festeggia. «Diciamo che mi sono fatto un bel regalo di compleanno, ma io di secondi posti ne ho fatti tanti: questo è speciale, ma resta sempre un secondo posto. Purtroppo Sanchez è stato il più forte». È stato così forte, lo spagnolo, che quasi non crede ha cosa ha fatto. «Questo è un sogno. Non posso credere di aver vinto la medaglia d’oro. È la cosa più bella che ti può accadere. Anche se le condizioni di corsa, con tanta umidità, erano estreme, mi sono risparmiato per attaccare negli ultimi chilometri e nel finale la gamba è stata quella giusta. Questa vittoria è di tutta la Spa-

gna». A esprimere l’ amarezza per una medaglia olimpica c’è anche il ct Ballerini. «Sono contento per Davide, l’ argento conta, ma noi siamo l’Italia e l’Italia cerca sempre il massimo. Insomma, noi corriamo per l’oro. L’argento è una medaglia amara perchè quella medaglia significa che per vincere è mancato veramente poco». Da ultimo ancora Rebellin: «Questa è la medaglia del ciclismo pulito e deve essere d’esempio per i giovani. A 37 anni, per ottenere risultati faccio sacrifici continui, durante l’anno mi concedo solo tre giorni di festa. Poi c’è solo la bicicletta. Questa medaglia è per il ciclismo».

“Non mi va giù” dice il Cagnaccio PECHINO - Tredicesimo tempo, niente finale, un’umiliazione per il ’cagnaccio’ azzurro della piscina. Pechino non lascia il sorriso sulla bocca di Massimiliano Rosolino, almeno non nel giorno in cui il Water Cube apre le sue porte avveniristiche per l’esordio olimpico del nuoto: «Non mi va giù, è una questione di potenzialità perchè credo di poter nuotare al fianco di questi ’giovanotti’ e centrare una finale. Quando non ci riesci dispiace, ma lo sport è questo», dice mostrando il massimo del fair play. Ma dentro l’eliminazione brucia: e si vede sul volto contratto quasi come contrariato quando lascia la zona mista della piscina olimpica. Ci teneva il campione di Sydney, voleva cominciare alla grande, pur sapendo che arrivare tra i primi otto sarebbe stata già un’impresa. Il suo 3’45“57 non è bastato: in dodici hanno fatto meglio, compreso il cucciolo dell’Italnuoto, Federico Colbertaldo da Montebelluna che in attesa della sua gara, i 1500 sl, ha chiuso 11˚ in 3’45”28. Rosolino pensava bastasse un tempo importante per assicurarsi il passaggio, e invece serviva da record. Del resto quattro atleti (primo fra tutti l’americano Larsen Jensen, ma anche il cinese Lin Zhang, o il coreano Park Taehwan) sono scesi sotto i 3’44”. «Sapevo benissimo che serviva un tempo notevole - ha detto l’azzurro visibilmente deluso - Invece ce ne voleva uno stratosferico. Nelle batterie si è volato, con tempi pazzeschi. E non posso nemmeno dire che è andata storta, perchè una settimana fa avrei messo una firma per fare 3’45” nelle eliminatorie».

Cominciano alla grande le azzurre del volley battendo una delle avversarie più forti in assoluto

Sottoretesoloil3-1sullaRussia PoitutteaccantoaTaiAguero Qui a fianco Tai Aguero. A lato le azzurre che hanno battuto la Russia 3-1: 25-20, 17-25, 25-16, 25-23

L’ex cubana ottiene il visto all’ultimo momento e subito dopo la notizia della morte della madre ROMA - Le Olimpiadi della nazionale italiana di pallavolo sono iniziate con una importante e amara affermazione sulla Russia. Nessuna gioia per il netto 3-1, nella giornata più triste di Tai Aguero. «Questa prova non è scaturita da nessuna reazione per le tristi traversie che ha vissuto la nostra squadra - ha dichiarato al sito della Federvolley il ct Massimo Barbolini - abbiamo solo giocato a pallavolo e lo abbiamo fatto abbastanza bene. Era importante iniziare cosí, vincere contro una squadra forte come la Russia ti dà sicurezza e stimoli per gli impegni futuri e per gli allenamenti. Giudico questa una vittoria straordinaria che ha un grosso valore».

Ieri comunque si è fatto un gran parlare dell’azzurra Aguero, naturalizzata italiana, dopo la fuga dall’isola e la richiesta di asilo politico. Per lei non è bastato lasciare le compagne di squadra e un’Olimpiade. Non è bastato un carosello aereo di quasi 90 ore fra Cina, Germania e poi ancora Cina, nella disperata ricerca di un visto, un permesso, un burocrati-

co bollo per tornare a Cuba a vedere la mamma in fin di vita. La schiacciata drammaticamente beffarda del destino è arrivata su Tai Aguero, la pallavolista italocubana ’fuggita’ nel 2001 dall’isola caraibica, ierimattina: prima la notizia del visto concesso, poi quella della morte della madre. Tai l’ha saputo quando era già a bordo del volo che la doveva riportare verso Cuba, via Europa, nell’ennesima rincorsa alla speranza. Tai era arrivata a Pechino sapendo delle precarie condizioni di salute della madre. Ma non che fosse in fin di vita. Un messaggino del marito, il fisioterapista Alessio Botteghi, alla delegazione italiana aveva dato l’allarme: la situazione era precipitata, rivedere la madre era questione

di ore. E non più di mesi o anni, come quelli che erano passati da quando scappò nella notte, sotto la pioggia, in Svizzera, in abito da sera perchè era ad un party’, dicendo alle compagne della nazionale cubana «non vi preoccupate, c’è uno che mi piace, esco solo un attimo». Uno che le piaceva c’era, stava in Italia, ma non finì bene. Allora il destino fu benevo-

lo, perchè Tai trovò la serenità sentimentale con Alessio, che poi è diventato il marito. Oggi le cose sono andate diversamente. In poche ore tutto è crollato: mamma Dulce, ricoverata in ospedale, era stata dimessa, perchè non c’era più nulla da fare, il male se la sarebbe comunque portata via. E difatti è morta prima che la figlia riuscisse a rivederla.


40 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

Yao contro Kobe e LeBron: Cina-Usa scalda il torneo di basket La sfida tra le due superpotenze si sposta sotto canestro I Giochi in televisione

La programmazione Rai per l’Olimpiade di Pechino. Tutte le gare live sono disponibili anche su www.raisport.rai.it LE GARE DI OGGI Ora* Canale 08.30 Rai Sport + 09.40 Rai Sport + 10.00 Rai Due 10.00 Rai Due 10.33 Rai Due 10.40 Rai Due 11.30 Rai Sport + 12.00 Rai Sport + 12.30 Rai Due 13.00 Rai Due 13.45 Rai Due 16.15 Rai Due

diretta diretta diretta diretta nel corso nel corso differita differita diretta diretta diretta diretta

Tuffi: finale trampolino 3m sincro F Ciclismo: strada in linea F Tiro con l'Arco: finale a squadre F Ciclismo: strada in linea F Tiro con l'Arco: finale a squadre F Pallanuoto: Croazia-Italia Tiro a segno: finale pistola aria 10m F Tiro a volo: finale trap M Nuoto: eliminatorie Scherma: finale spada M Calcio: Italia-Corea Basket: USA-Cina

GLI APPUNTAMENTI DI DOMANI - LUNEDÌ 11 01.00 03.55 04.00 06.00 06.00 06.00 07.00 08.00 08.20 08.30 09.45 10.00 10.00 12.25 13.00 13.27 15.30 15.35 17.00 17.30 17.35 19.00

Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due Rai Sport + Rai Due Rai Due Rai Due

rubrica notiziario diretta notiziario diretta diretta diretta studio notiziario diretta diretta notiziario diretta notiziario diretta diretta notiziario differita differita notiziario rubrica rubrica

Buongiorno Pechino TG Olimpico Nuoto: Finali TG Olimpico Tiro a segno:finale carabina aria 10m M Volley: Italia-Kazakistan F Pallanuoto: Russia-Italia F varie TG Olimpico Tuffi: Piattaforma 10m Sincro M Canottaggio: quarti di finale e ripescaggi TG Olimpico Tiro con l'arco: finale a squadre M TG Olimpico Scherma: semifinalie e finali fioretto F Scherma: finale fioretto F TG Olimpico Nuoto: eliminatorie Pugilato: eliminatorie 57 - 60 kg TG Olimpico Olimpia Magazine Olimpia Magazine

La Georgia lascia, anzi no Scintille tra Israele e Iran PECHINO - La guerra in Georgia piomba sui Giochi olimpici. L’intervento militare della Russia nella regione dell’Ossezia del sud per respingere l’attacco di Tbilisi contro gli autonomisti osseti, getta un’ombra di angoscia sui 35 atleti georgiani presenti in Cina, che arrivano a minacciare il ritiro da Pechino. Ma il ritiro non ci sarà: nella notte cinese, giunge il messaggio del presidente della Georgia Mikhail Saakashvili che chiede agli atleti olimpici georgiani di restare ai Giochi per cercare di vincere il maggior numero possibile di medaglie e «combattere» così sul campo sportivo. Tra i russi, invece, imbarazzo e poca voglia di commentare quanto sta accadendo. «Lo sport è lo sport, e la politica è la politica; non bisogna mischiare le cose». Anche il presidente Usa, George W. Bush, ha alzato la voce sulla crisi in Georgia e puntato l’indice sulla Russia, esortandola a fermare i bombardamenti. «Gli Stati Uniti - ha aggiunto Bush - sono al lavoro con i nostri alleati europei per lanciare una mediazione internazionale». Intanto un nuotatore iraniano, Mohammad Alirezaie, non è sceso in vasca in una batteria dei 100 rana alle Olimpiadi di Pechino, dove avrebbe dovuto gareggiare tra l’altro con un atleta israeliano, Tom Beeri. Un caso simile si verificò alle Olimpiadi di Atene del 2004, quando il judoka Arash Miresmaeili si rifiutò di combattere con l’israeliano Ehud Vaks e fu per questo accolto come un eroe dalle autorità di Teheran al rientro in Patria e ricompensato dal regime iraniano con un premio di 115.000 dollari, lo stesso che gli sarebbe spettato se avesse vinto la medaglia d’oro.

Cacciaalsognopiùgrande *ora in Italia. In Cina +6 ore

ANSA-CENTIMETRI

Le stelle americane alla ricerca del titolo e dell’indentità perduta da anni

Kobe Bryant e LeBron James vogliono riprendersi la medaglia d’oro e il titolo di “dream team” che da anni non appartiene più agli Usa. Sopra Yao Ming

PECHINO - L’affare è già fatto. Si ammicca alle differenze, giocando con quell’aria da guerra fredda aggiornata alla nuova economia mondiale che mette Stati Uniti e Cina contro. È il basket olimpico, albero della cuccagna della Pechino in attesa. I poveri contro i ricchi, gli operai contro le star, un po’ di Oriente e Occidente che non sfigura mai, le dicotomie stavolta sono una copertura a tema: tutti amano «the game» e Pechino funziona come una qualsiasi provincia americana. Il gioco, la pallacanestro, si apre oggi con una partita appariscente come una inaugurazione olimpica in un nido d’uccelli. Ore 16.15 italiane: Usa-Cina, match clou di una prima giornata esplosiva. Tanto per dire, al Wukesong Sports Center ci sono pure SpagnaGrecia e Lituania-Argentina. Ma il compendio di tutto è Usa-Cina. Gli americani la esportano ovunque la macchina dello spettacolo, figurarsi quando la Cina ne prende in franchising tutti i trucchi. I titoli della vigilia se li sono spartiti. Da un lato c’è il fragore della rivincita americana: lo chiamavano Dream Team, e vogliono riprendersi il nome. Dall’altro c’è il gigante dei due mondi: Yao Ming, 229 centimetri di portabandiera cinese che guadagna 17,6 milioni l’anno nel campionato americano a Houston, con una pletora di illustri sconosciuti da 80.000 dollari l’anno a dargli palla. Il gioco delle parti si è illuminato nella sua chiarezza dall’inau-

gurazione: i portabandiera cestisti hanno raccolto più applausi di tutti. E Kobe Bryant, nella conferenza stampa ha calamitato occhi, orecchie e microfoni come nessuno finora. Il titolo dell’evento lo hanno dato i maestri sponsor americani: «Road to redemption». La strada della redenzione, per sciogliere nell’oblio dei brutti ricordi le figuracce degli ultimi nightmare-teams. Altro che i sogni di Magic Johnson, Micheal Jordan e Larry Bird: sesti ai Mondiali del 2002, solo terzi alle Olimpiadi di Atene e agli ultimi Mondiali in Giappone. Stavolta no. Stavolta «senza oro non si torna a casa», ha detto Bryant opzionando il passaporto italiano: «Mi chiamerete Giovanni...». Scherzi onirici a parte, gli Usa sono uno squadrone consapevole. Con in panchina un allenatore dal nome impronunciabile, Mike Krzyzewski, e un po’ d’Italia, quella di Mike D’Antoni, vice di coach K. Con una batteria di play da paura: l’esperto Jason Kidd più i giovani Chris Paul e Deron Williams. E con i due migliori giocatori del mondo come guardie: Kobe Bryant e LeBron James. Un solo vero centro (Dwight Howard), ma che importa. Nemmeno un convocato dei Boston Celtics campioni. La Cina e le altre pretendenti non sono gli agnelli sacrificali di venti anni fa. Oltre a Yao Ming, dall’Nba con furore arriva pure Yi Jianlian, per dire di una Cina al canestro definitivamente filo-occidentale.

La “piccola” Chen Xiexia sorprende tutti, prima in pedana e poi nelle interviste

“L’oro è mio, non della Cina”

Chen Xiexia ha conquistato l’oro

PECHINO - Sotto i cinque giganteschi salici in riva al fiume di una fattoria a Ga Lang, nella provincia del Guandong, la famiglia Chen ieri ha incontrato la felicità. La piccola Xiexia, la bimba nata col «fuoco dentro» ha

vinto il primo di una lunga serie di ori cinesi rittura prima della nascita. Un maestro Fenalle Olimpiadi di Pechino. Nel tripudio di gshui, l’antica arte taoista, aveva consigliato cinquemila tifosi aizzati in un gigantesco kara- un nome che scuotesse la nascitura destinata oke dai volontari olimpici a gesti e cartelli, a vivere senza calore dentro. Papà Chen diede Chen Xiexia ha vinto nel sollevamento pesi ascolto e usò ’xie’, che ha ben due ’fuochi’ nel categoria 48 kg, alzandone suo carattere. Sei alzate, tre L’atleta di casa ben 212: quattro volte e passa strappi e tre slanci, senza mai ha alzato 212 kg il suo peso corporeo. «Il primo un errore. Una progressione oro della Cina? Veramente io impressionante, davvero cinepiù di quattro volte pensavo al mio, di oro. Sono 90 chili, poi 93, e ancora il suo peso corporeo se: salita in pedana pensando solo 95 nello strappo - l’alzata sena me stessa, al mio bilanciere, al mio oro», il za pausa -, e poi 113, 115 e 117 nello slancio suo sorprendente commento. La ragazza del lo stop sul petto e poi l’ultimo sforzo. Una fuoco, a 9 anni nella sua prima scuola sporti- marcia senza soste fino all’alloro olimpico. va e a 25 campionessa olimpica, ha conferma- L’oro di Xiexia, non della Cina. Eppure l’orgoto tutti i pronostici. Il primo era arrivato addi- glio nazionalista l’ha già incoronata.


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 41 TRIBUNALE DI CATANZARO SEZIONE FALLIMENTARE FALLIMENTO n. 14/2001 - Società (Omissis) con sede in (Omissis) - dichiarazione di fallimento del Tribunale di Catanzaro del 12 Marzo 2001 GIUDICE DELEGATO: Dott. Cava Giusepe CURATORE: Dott. Gennaro Brescia AVVISO RECANTE INVITO A PRESENTARE OFFERTE DI ACQUISTO Il curatore fallimentare del fallimento a carico della società (Omissis) rende noto che sono posti in vendita i beni (attrezzature, mobili, arredi ecc.) facenti parte della società fallita esercente attività di vendita al dettaglio di abbigliamento in ordine al quale gli Organi della procedura intendono ricevere e vagliare offerte di acquisto alle condizioni e secondo le modalità appresso descritte. A tal fine COMUNICA che il Giudice Delegato ha disposto che la curatela acquisisca eventuali OFFERTE DI ACQUISTO per la vendita in massa e/o per lotti (al prezzo base ridotto del 45% fissato dal perito stimatore, Ved. allegati) degli arredi, mobili e attrezzature, meglio descritti nella perizia di valutazione allegata alla presente e appartenenti alla società (Omissis) ubicato su (Omissis) in fallimento con sentenza del Tribunale di Catanzaro n. 14/2001. Gli eventuali interessati all’acquisto, secondo modalità che verranno all’esito dell’offerta stabilite dal Tribunale, potranno far pervenire entro 30 giorni dalla data della pubblicazione della presente sul Domani della Calabria (e comunque nel termine ultimo del 30 Settembre 2008) una OFFERTA DI ACQUISTO che potrà avvenire anche per lotti separati e dovrà contenere i seguenti elementi: 1. esatta identificazione dell’offerente; 2. dichiarazione espressa del bene posto in vendita come visto e piaciuto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come descritto nella richiamata relazione tecnica a firma Arch. Persampieri; 3. prezzo offerto per l’acquisto dei beni, anche in lotti separati, per un importo non inferiore a quello indicato nella relazione di stima, oltre imposte di legge. All’esito delle proposte di acquisto pervenute e presentate entro la data indicata verranno stabilite dal G.D. le successive modalità e adempimenti della vendita, fermo restando che la presentazione dell’offerta, anche nel caso di unico offerente, non dà diritto all’acquisto e che, in ogni caso, ogni decisione in merito alla conclusione o meno della vendita resta riservata agli organi della procedura. Il presente avviso a presentare offerte di acquisto non costituisce offerta al pubblico ex art. 1336 codice civile, né sollecitazione del pubblico risparmio. Esso inoltre non comporta per la procedura fallimentare e per i suoi Organi alcun obbligo od impegno di alienazione nei confronti di eventuali offerenti sino al momento della comunicazione dell’accettazione dell’offerta di acquisto, e per questi ultimi alcun diritto a qualsivoglia rimborso, indennizzo o prestazione. Oltre che della copia allegata alla presente, gli interessati potranno prendere visione presso la Cancelleria del Tribunale di Catanzaro della relazione tecnica in originale, completa dei relativi allegati e rilievi fotografici in originale, redatta del tecnico nominato Arch. Persampieri Ilario. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al curatore fallimentare Dott. Gennaro Brescia, Via De Rada, 8 Catanzaro - Tel/fax 0961/772121. Il Curatore (Dott. Gennaro Brescia) °°°°°°°°°° SEZIONE FALLIMENTARE FALLIMENTO n. 52/2001 - Società (Omissis) con sede in (Omissis) - dichiarazione di fallimento del Tribunale di Catanzaro del 11 Ottobre 2001 GIUDICE DELEGATO: Dott. Cava Giusepe CURATORE: Dott. Gennaro Brescia AVVISO RECANTE INVITO A PRESENTARE OFFERTE DI ACQUISTO Il curatore fallimentare del fallimento a carico della società (Omissis) rende noto che sono posti in vendita i beni (attrezzature, mobili, arredi ecc.) facenti parte della società fallita esercente attività di vendita al dettaglio di abbigliamento in ordine al quale gli Organi della procedura intendono ricevere e vagliare offerte di acquisto alle condizioni e secondo le modalità appresso descritte. A tal fine COMUNICA che il Giudice Delegato ha disposto che la curatela acquisisca eventuali OFFERTE DI ACQUISTO per la vendita in massa e/o per lotti (al prezzo base ridotto del 45% fissato dal perito stimatore, Ved. allegati) degli arredi, mobili e attrezzature, meglio descritti nella perizia di valutazione allegata alla presente e appartenenti alla società (Omissis) ubicato su (Omissis) in fallimento con sentenza del Tribunale di Catanzaro n. 52/2001. Gli eventuali interessati all’acquisto, secondo modalità che verranno all’esito dell’offerta stabilite dal Tribunale, potranno far pervenire entro 30 giorni dalla data della presente sul Domani della Calabria (e comunque nel termine ultimo del 30 Settembre 2008) una OFFERTA DI ACQUISTO che potrà avvenire anche per lotti separati e dovrà contenere i seguenti elementi: 1. esatta identificazione dell’offerente; 2. dichiarazione espressa del bene posto in vendita come visto e piaciuto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come descritto nella richiamata relazione tecnica a firma Arch. Persampieri; 3. prezzo offerto per l’acquisto dei beni, anche in lotti separati, per un importo non inferiore a quello indicato nella relazione di stima, oltre imposte di legge. All’esito delle proposte di acquisto pervenute e presentate entro la data indicata verranno stabilite dal G.D. le successive modalità e adempimenti della vendita, fermo restando che la presentazione dell’offerta, anche nel caso di unico offerente, non dà diritto all’acquisto e che, in ogni caso, ogni decisione in merito alla conclusione o meno della vendita resta riservata agli organi della procedu-

PROGETTO

A CURA DELLA

ra. Il presente avviso a presentare offerte di acquisto non costituisce offerta al pubblico ex art. 1336 codice civile, né sollecitazione del pubblico risparmio. Esso inoltre non comporta per la procedura fallimentare e per i suoi Organi alcun obbligo od impegno di alienazione nei confronti di eventuali offerenti sino al momento della comunicazione dell’accettazione dell’offerta di acquisto, e per questi ultimi alcun diritto a qualsivoglia rimborso, indennizzo o prestazione. Oltre che della copia allegata alla presente, gli interessati potranno prendere visione presso la Cancelleria del Tribunale di Catanzaro della relazione tecnica in originale, completa dei relativi allegati e rilievi fotografici in originale, redatta del tecnico nominato Arch. Persampieri Ilario. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al curatore fallimentare Dott. Gennaro Brescia, Via De Rada, 8 Catanzaro - Tel/fax 0961/772121. Il Curatore (Dott. Gennaro Brescia) °°°°°°°°°° Cancelleria Esecuzioni Immobiliari IL GUDICE DELL’ESECUZIONE Dott. L. Cavallo Nella procedura esecutiva n.128/03 R.G.E. ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni: Lotto 1): appartamento posto al primo piano di fabbricato per civile abitazione, sito in Girifalco (CZ), tra le Vie San Martino, Leonardo da Vinci, Giulio Cesare, composto da ingresso, cucina, bagno, quattro camere, mq.84,40, oltre mq 9,30 di balconi; identificato in catasto: foglio 11 mappale 190 sub 1, cat. c/3, classe 2 Prezzo euro 17.442,000 Lotto 2): locale posto al piano terra di fabbricato per civile abitazione, sito in Girifalco (CZ), tra le Vie San Martino, Leonardo da Vinci, Giulio Cesare, composto da un unico vano con ingresso munito di serranda e porta d’accesso da via Leonardo da vinci, mq 84,00; identificato in catasto: foglio 11 mappale 190 sub 2, cat. c/3, classe 2 Prezzo euro 21.205,50 Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile in Cancelleria. L’udienza di vendita ex art. 572 cpc è fissata per il giorno 08.10.2008 Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente per essere ammesso alla vendita dovrà depositare in Cancelleria entro le ore 12 del giorno antecedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice e contenete domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa Cancelleria) in bollo, fotocopia del documento d’identità nonché un Assegno Circolare “Non Trasferibile” intestato a “Tribunale di Catanzaro proc. n…” di importo pari al 10% del prezzo base o del prezzo offerto - a titolo di deposito cauzionale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. In caso di gara tra più offerenti l’aumento minimo è fissato in euro 1.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare in Cancelleria, il prezzo d’acquisto -dedotta la già versata cauzione- entro il termine di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento restano a carico della procedura esecutiva. Si dispone a cura del creditore procedente, la notifica della presente ordinanza ai creditori non comparsi ex art. 498 c.p.c. entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per le offerte di acquisto. Si dispone altresì che l’ordinanza e la perizia vengano pubblicati entro il termine suddetto, oltre che nelle forme di legge, anche mediante le seguenti inserzioni: www.eugenius.it - Il Domani. L’Operatore Giudiziario Ficchì Miryam °°°°°°°°°° Prima sezione civiie Procedura esecutiva n. 49/06 R.G.Espr. Il Giudice dell’esecuzione dott. Giuseppe Cava, a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 17 aprile 2008: visti gli arrt. 569 e ss. c.p.c. e vista la richiesta di vendita, Dispone la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto: lotto 1 “fabbricato sito in Chiaravalle c.le contrada Sorbia in catasto al fg. 40 part 827 al prezzo base di euro 376.720,00; lotto n. 2 “villa in Chiaravalle c.le via S.Antonio in catasto al fg. 39 part, 741 sub. 1 e 2 al prezzo base di euro 414.375,00 fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto i termine del 30.09.08 ore 12.00 fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 4.000,00, l’udienza del 01/10/08 ore 9.30 dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare Ìntestato “Tribunale di Catanzaro - Procedura n.49/06” pOrtante una somma pari al decimo del prezzo proposto da imputare a cauzione. L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria sarà venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova ivi compresa la situazione di conformità degli impianti in relazione alle prescrizioni di cui al DM n.37/08, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario. L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione. Le spese di trasferimento saranno a carico dell’ aggiudicatario: Dispone che il creditore procedente provveda entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art 498 cpc non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet www.eugenius.it” e diffusione sul quoti-

MEDIATAG

diano “Il domani” con avvertimento che in ipotesi di mancato adempimento delle formalità pubblicitarie la procedura sarà dichiarata improcedibile per difetto di interesse ad agire in executvis Manda alla cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c Dispone che nella pubblicità sia omessa l’indicazione dei debitore. Catanzaro 17.04.2008 Il Giudice °°°°°°°°°° Sez. Esecuzioni immobiliari AVVISO DI VENDITA Si rende noto che il Sig. G.E. della procedura esecutiva rubricata al n. 151/1991 (con riunita la n. 119/1993) R.G.Es., dr. G. Cava, ha disposto la vendita senza incanto dei seguenti beni immobili, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e che comunque l’offerente depositando l’offerta dichiara di conoscere, stato meglio descritto nelle relazioni tecnico-estimative in atti a cui si rinvia (per maggiori informazioni c/o Cancelleria) LOTTO 1) proprietà per un mezzo (1/2) su terreno in parte edificabile esteso are 66.20 circa con entrostante fabbricato/magazzino rurale di mq. 27 circa, sito in Comune di Gagliato lungo la strada provinciale per Chiaravalle. Censito al N.C.T. del detto Comune alla partita 1794, foglio 3 particelle n. 256 oliveto R D 79440 e R A 39720 e n. 257 fabbricato rurale mq. 27. Detti terreni risultano possedere le destinazioni urbanistiche indicate nel certificato che, rilasciato ai sensi dell’art. 18 legge 47/85 in data 19..11.1999 dal Comune di Gagliato, trovasi allegato al fascicolo della esecuzione, nonchè nella consulenza tecnica d’ufficio redatta dal dott. V. Aquila che trovasi anch’essa allegata ai fascicolo dell’esecuzione. PREZZO BASE: Euro 9.616,00 LOTTO 2) proprietà per intero (1/1) su porzione di fabbricato ubicato in Soverato alla Via Vittorio Veneto, costituita da Appartamento al piano terra, con annesso giardinetto circostante con ingresso condominiale e due ingressi indipendenti da un lato carrabile dall’altro pedonale, composto da cucina soggiorno, due camere da letto, un bagno, ripostiglio e disimpegno, con annessi box di mq. 22 posti nel giardinetto. Riportato al Catasto fabbricati del Comune di Soverato al foglio n. 13 particella n. 27 sub 3. Prezzo base Euro 137.149,15 LOTTO 3) proprietà per intero (1/1) su porzione di fabbricato ubicato in Soverato alla Via Vittorio Veneto, costituita da Appartamento al piano primo, composto da cucina soggiorno, tre camere da letto, un bagno principale e uno di servizio e disimpegno. Riportato al Catasto fabbricati del Comune di Soverato al foglio n. 13 particella n. 27 sub 4. Prezzo base Euro 113.078,24 LOTTO 4) proprietà per intero (1/1) su porzione di fabbricato ubicato in Soverato alla Via Vittorio Veneto, costituita da mansarda al piano secondo, composta da cucina soggiorno, due camere da letto, bagno e disimpegno. Riportato al Catasto fabbricati del Comune di Soverato al foglio n. 13 particella n. 27 sub 5 Prezzo base Euro 76.435,62 N.B. a) La situazione urbanistica del fabbricato di cui ai lotti 2, 3 e 4 è descritta nelle consulenze tecniche d’ufficio e supplementi - integrazioni redatte dal dott. V. Aquila e dal Geom A. Castagna che si trovano allegate al fascicolo dell’Esecuzione. In sintesi, è stato rilevato che l’acquirente, per ottenere la concessione edilizia in sanatoria ai sensi della legge n. 47/85, dovrà ottemperare a quanto descritto in perizia e in particolare esibire al Comune di Soverato la seguente documentazione: - descrizione opere abusive; - dichiarazione sullo stato del lavori e documentazione fotografica; - perizia giurata; - certificato di idoneità statica. Il costo presunto per la definizione della pratica ed il conseguente rilascio della concessione edilizia in sanatoria è: Lire 2.500.000 (euro 1.291,14) circa per la documentazione sopra elencata; Lire 1.200.000 (euro 619,75) per oneri concessori e diritti di segreteria (v. all. 4 perizia). La documentazione è stata già richiesta dal Comune di Soverato alla ditta interessata con nota n. 13975 del 6.12.1984; b) Detto fabbricato già denunciato all’UTE di Catanzaro il 28.2.1980 con schede registrate ai nn. 155 e 156, cui l’UTE assegnò i subalterni 1 e 2, a seguito di sopraelevazione e ristrutturazione, è individuato - a seguito di denuncia di variazione prodotta il 21.6.1986 - al NCEU del Comune di Soverato al foglio 13 particelle: 27 sub 3 piano terra cat. A/3; 27 sub 4 piano primo cat. A/3; 27 sub 5 piano secondo cat. A/3 UDIENZA DI VENDITA = 1.10.2008 ore 9,30 AUMENTO MINIMO in caso di gara = euro 1.000,00 DEPOSITO cauzionale per essere ammesso alla vendita = 10% del prezzo base o offerto, da depositare con A.C. non trasferibile intestato a “Tribunale di Catanzaro proc. n° 151/1991 RGE” unitamente alla domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa Cancelleria) in bollo e a fotocopia del documento di identità, inserendo il tutto in busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice, entro le ore 12.00 del giorno precedente la vendita presso la Cancelleria dell’intestato Tribunale DEPOSITO PREZZO residuo = entro 60 gg. dalla data di aggiudicazione presso la Cancelleria dell’intestato Tribunale Spese di trasferimento a carico della procedura esecutiva. Pubblicità per la vendita = pubblicazione su “Il Domani”, “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it. °°°°°°°°°° PRIMA SEZIONE CIVILE Il Giudice dell’esecuzione, dr. CAVA, ha pronunciato la seguente ORDINANZA Nel procedimento n. 115/06 R.G.E. pendente tra INPS E [ OMISSIS]

Per informazioni 0961 996802

Visti gli atti, DISPONE Procedersi alla vendita senza incanto dei beni seguenti: - Lotto 1: Unità abitativa, e annessi magazzini, sita nel comune di Cropani, Via Grimaldi, in catasto FG. 15, partic. 360, sub 1, 3, 4; - PREZZO BASE: euro 40.800,00 - Lotto 2: Quota ideale di 1/2 della proprietà di locale sito nel comune di Cropani, in catasto FG. 15, partic. 307; - PREZZO BASE: euro 10.455,00 Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. Ogni offerente dovrà depositare in Cancelleria la propria offerta d’acquisto in busta chiusa, entro le ore 12 del giorno precedente l’udienza sotto fissata, unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro - Procedura n. 115/06” portante una somma pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione restando a carico dell’aggiudicatario le spese di trasferimento L’udienza per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 3.000,00 è fissata in data 01/10/08. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 in caso di mancanza di offerte. L’aggiudicatario, dovrà versare il prezzo di acquisto, dedotta la già versata cauzione, entro il termine perentorio di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione, in cancelleria. Dispone che la presente ordinanza venga pubblicata per estratto, oltre che nelle forme di legge, almeno 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte, mediante inserzione sul quotidiano “Il Domani”, nella rivista Aste del mese anteriore la vendita nonché sui siti web gestiti da Planetcom www.aste.eugenius.it e www.tribunaledicatanzaro.net e rivista aste. Manda alla Cancelleria per quanto di competenza Catanzaro, 13/06/08. °°°°°°°°°° Cancelleria Esecuzioni Immobiliari IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE Dr. Giuseppe Cavanella procedura esecutiva n. 157/91 r.g.e. ha disposto procedersi alla vendita senza incanto dei seguenti beni: Lotto n° 1: Quota 1/2 appartamento in Sellia M.na, loc. Chiaro (F. 18, P.lla 204, Sub 1 e 4). Euro 59.827,50; Lotto n° 2: Quota 1/2 magazzino in Zagarise (F. 17, P.lla 591, Sub 13. Euro 31.459,50; Lotto n° 3: Quota 1/2 appartamento in Zagarise via Genova (F. 17, P.lla 591, Sub 4). Euro 28.493,44; Lotto n° 4: Quota 1/2 appartamento in Zagarise, via Genova (F. 17, P.lla 591, Sub 6). Euro 17.808,19; Lotto n° 5: Quota 1/2 appartamento in Zagarise via Genova (F. 17, P.lla 591, Sub 8). Euro 12.201,75. Gli immobili, venduti nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, sono meglio descritti nella relazione di stima consultabile in Cancelleria. L’udienza di vendita ex art. 572 cpc è fissata per il giorno 1° ottobre 2008. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 cpc in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente per essere ammesso alla vendita dovrà depositare in Cancelleria entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, una busta sigillata recante la data della vendita ed il nome del Giudice e contenente domanda di partecipazione (secondo lo stampato fornito dalla stessa Cancelleria) in bollo, fotocopia del documento d’identità nonché un Assegno Circolare “Non trasferibile” intestato a tribunale di Catanzaro proc. n “ di un importo pari al 10% del prezzo base o del prezzo offerto - a titolo di deposito cauzionale. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. In caso di gara tra più offerenti, l’aumento minimo è fissato in euro 3.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare in Cancelleria il prezzo di acquisto - dedotta la già versata cauzione - entro il termine di sessanta giorni dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento relative all’immobile saranno a carico della procedura esecutiva. Si dispone, a cura del creditore procedente, la notifica della presente ordinanza ai creditori non comparsi ex art. 498 c.p.c. entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte d’acquisto. Si dispone altresì che l’ordinanza e la perizia vengano pubblicate entro il termine suddetto, oltre che nelle forme di legge, anche mediante le seguenti inserzioni: - www.aste.eugenius.it; - “Il Domani”; Catanzaro 14 maggio 2008 L’operatore Giudiziario Ficchi Miryam TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI BANDO DI VENDITA CON INCANTO DI BENI IMMOBILI NELLA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE N. 02/80 R. E. SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione nella procedura n. 02/80 con ordinanza del 25/06/2008 ha disposto la vendita con incanto, in più lotti secondo le modalità appresso indicate; FISSA per il giorno 1° ottobre 2008, ore di rito, presso il Tribunale Ordinario di Lamezia Terme, la vendita con incanto, relativamente ai seguenti lotti: LOTTO 160: Immobile posto nel piano seminterrato del fabbricato A, contraddistinto dal numero interno 10, censito nel comune di Falerna foglio di mappa n° 9, particella n° 640, sub n° 82 e 100: confina con immobili N°9, N°11 del piano campagna e stradine interne. E’ un locale la cui


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

42 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani destinazione originaria era quella di Supermarket. La sua superficie lorda è di mq 320. Prezzo base d’asta: euro 24.328,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 1.550,00 deposito spese: euro 4.866,00 deposito per cauzione euro 2.433,00 LOTTO 173: Immobile posto nel piano seminterrato del fabbricato B, contraddistinto dal numero interno 1, censito nel comune fi falerna foglio di mappa n° 9, particella n° 640, sub 98: confina con stradine interne al piano campagna da tutti i lati. La sua superficie lorda è di mq 270. Prezzo base d’asta: euro 17.928,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 1.033,00 deposito spese: euro 3.586,00 deposito per cauzione euro 1.793,00 LOTTO 211: Appartamento mansardato posto all’ultimo piano del fabbricato A scala b), la cui superficie lorda è di mq 98 e la cui altezza è di mt 2,30. Trattasi pertanto di una superficie non abitabile Il bene è costituito da un ampio ingresso con angolo cottura, due bagni e tre vani. Ottima è l’esposizione e la vista e l’immobile è raggiungibile con l’uso dell’ascensore. La realizzazione del fabbricato è abusiva. Prezzo base d’asta: euro 14.576,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 1.033,00 deposito spese: euro 2.915,00 deposito per cauzione euro 1.458,00 BENI RUSTICI Le caratteristiche intrinseche sono simili per tutti. Trattasi di beni attualmente rustici. Sono presenti i muri esterni, i massetti, i solai e le tramezzature interne. LOTTO N. 20 PCRB 9: confina con immobile rustico PCRB8, e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. E’ un monolocale più wc per una superficie di mq. 10,64. La sua destinazione era abitativa. Prezzo base d’asta: euro 791,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 158,00 deposito per cauzione euro 79,00 LOTTO N. 26 PCRB 15: confina con immobile rustico PCRB17, e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. Trattasi, anche per questo bene di un locale interno totalmente buio di mq. 13,50 e pertanto valgono le medesime considerazioni già effettuate. Prezzo base d’asta: euro 827,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 165,00 deposito per cauzione euro 83,00 LOTTO N. 27 PCRB 16: confina con immobile rustico PCRB14, PCRB18 e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. Trattasi anche in questo caso di un locale interno di mq. 13,65 totalmente buio e pertanto valgono le medesime considerazioni precedenti. Prezzo base d’asta: euro 812,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 162,00 deposito per cauzione euro 81,00 LOTTO N. 28 PCRB 17: confina con immobile rustico PCRB15, e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. Trattasi di un locale interno di mq. 16,31 completamente buio. Valgono anche per questo immobile le stesse considerazioni effettuate in precedenza.; Prezzo base d’asta: euro 970,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 194,00 deposito per cauzione euro 97,00 LOTTO N. 29 PCRB 18: confina con immobile rustico PCRB16, e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. E’ un locale interno totalmente buio di mq. 10,21. Valgono le stesse considerazioni fatte in precedenza. Prezzo base d’asta: euro 607,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 121,00 deposito per cauzione euro 61,00 LOTTO N. 32 PCRB 21: confina con immobile rustico PCRB22, con immobile PCB3 e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. Anche questo è un locale buio di mq. 10,96. Prezzo base d’asta: euro 652,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 130,00 deposito per cauzione euro 65,00 LOTTO N. 33 PCRB 22: confina con immobile PCRB21, con immobile PCB3 e piano sottostrada sottostante il fabbricato B. Anche questo è un locale di mq. 10,60 totalmente buio. Prezzo base d’asta: euro 631,00 aumento minimo da apportare all’offerta: euro 300,00 deposito spese: euro 126,00 deposito per cauzione euro 63,00 STABILISCE Che, le offerte in busta chiusa sigillata e siglata con indicazione di uno pseudonimo dovranno recare la seguente intestazione “Procedura esecutiva n° 02/80 R.G.E. - Offerta di partecipazione alla vendita con incanto - Giudice dell’Esecuzione Dr. A. Brancaccio - udienza di vendita del 1° ottobre 2008”. Le offerte di acquisto, irrevocabili fino al giorno della vendita, devono essere effettuate inserendo in detta busta, oltre alla domanda di partecipazione alla vendita, 1) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE INTESTATO A POSTE ITALIANE S.P.A. per cauzione intestato alla procedura; 2) ASSEGNO CIRCOLARE NON TRASFERIBILE INTESTATO A POSTE ITALIANE S.P.A per spese intestato a chi partecipa da presentarsi nella Cancelleria delle esecuzioni. Le offerte potranno essere presentate in Cancelleria fino alle ore 12.00 del giovedì precedente la vendita il 10% del prezzo base a titolo di cauzione, 20% del prezzo base a titolo di deposito per il presumibile importo delle spese di trasferimento.

PROGETTO

A CURA DELLA

Il termine per il versamento del residuo prezzo non potrà essere superiore ai 90 giorni dall’aggiudicazione. Le spese relative alla vendita ed al passaggio di proprietà saranno poste a carico dell’aggiudicatario. Gli offerenti dovranno indicare il proprio codice fiscale, la propria residenza ed eleggere domicilio nel comune di Lamezia Terme. La pubblicità sarà effettuata con il Progetto Mediatag. Ulteriori informazioni potranno essere chieste in cancelleria. Lamezia Terme, li 25.06.2008. IL CANCELLIERE F/TO BRUNA BERNARDI °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PROCEDURA N. 5/89 R.E. SI RENDE NOTO Che il G.E. con sua ordinanza del 9.4.08 ha disposto la vendita all’incanto per il giorno 08.10.2008 alle ore 9.30,00 e segg. nell’aula delle pubbliche udienze di questo Tribunale avanti al giudice delle esecuzioni, degli immobili sottoelencati: LOTTO SESTO Locali seminterrato e piano rialzato (o terra) facenti parte di un edificio a più piani sito in Lamezia terme IV Trav. Via dei Mille con accesso da Via dei Mlle, adibito a stabilimento industriale con area pertinenziale di servizio,il tutto esteso mq 1700 ca (seminterrato mq 650 c.a., piano rialzato mq 3400 c.a.) in NCEU partita 8734 fg. 15 p.lla 459 sub 2-3-4PREZZO BASE euro 264.425,93LOTTO OTTAVO Fabbricato in Lamezia Terme loc. “ Verità” Via Prov. Nicastro-Maida ubicato su terreno agricolo, adibito ad attività commerciale, superf. Coperta di mq 700 ca, area scoperta di pertinenza di mq 4728 ca; in NCEU partita 1011187,fg 50 p.lla 834; presenta irregolarità edilizie sanabili a spese dell’aggiudicatario, entro 120 giorni dal trasferimento,mediante il pagamento di una somma di euro 34.602,61 ca, già detratte dal prezzo base d’asta. PREZZO BASE euro 247.899,32Ogni concorrente, tranne il debitore, per essere ammesso all’incanto deve presentare, entro le ore 12,00 del giovedì precedente la vendita nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari, istanza di partecipazione in regola con il bollo, recante a pena di inefficacia l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di riconoscimento del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es.procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. Con l’istanza di partecipazione da presentarsi in busta chiusa senza segni di riconoscimento deve essere depositato assegno circolare non trasferibile intestato a Poste Italiane spa per la cauzione in ragione del 10 % del prezzo base d’asta e a titolo di spesa il 20% del prezzo base d’asta. La misura minima da apportare alle offerte a pena d’inammissibilità è pari a euro 5.164,57. L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo d’aggiudicazione,dedotta la cauzione già versata, nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari entro il termine di giorni 60 dall’avvenuta aggiudicazione mediante assegno circolare intestato a Poste Italiane e provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Solo all’esito di tale adempimento, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario,sarà emesso il decreto di trasferimento ai sensi dell’art. 586 cpc. Maggiori informazioni in Cancelleria. Lamezia Terme 9.4.08 Il Cancelliere C1 f.to Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI ex art. 569 c.3 cpc PROCEDURA N. 113/96 R.E. SI RENDE NOTO Che il G.E. con sua ordinanza del 21.5.08 ha disposto la vendita all’incanto per il giorno 08.10.2008 alle ore 9.30,00 e segg. nell’aula delle pubbliche udienze di questo Tribunale avanti al giudice delle esecuzioni, degli immobili sottoelencati: quota parte di 1/4 pro indiviso dell’intera proprieta’ di quattro unita’ immobiliari ad uso residenziale poste due al piano terra e due al primo piano in Lamezia Terme via degli Itali, 13 loc. Pilli, fg 32 p.lle nn. 445 sub 3-4-5-6-. La p.lla 445 sub 3 piano terra è costituita da 5 vani, bagno e due balconi: la p.lla 445 sub 4,piano terra, è costituita da 5 vani bagno e due balconi; la p.lla 445 sub 5,primo piano, è costiuita da 6 vani,ripostiglio e due balconi; la p.lla 445 sub 6 è costituita da 5 vani,bagno,ripostiglio e due balconi. Prezzo base d’asta euro 35.020,80. Ogni concorrente per essere ammesso all’incanto deve presentare istanza di partecipazione in regola con il bollo, recante a pena di inefficacia l’indicazione del numero di r.g.e. della procedura, il bene o il lotto cui l’istanza stessa si riferisce, le proprie generalità (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza, stato civile, se coniugato, regime patrimoniale fra i coniugi). All’istanza di partecipazione deve essere allegata copia di valido documento di riconoscimento del concorrente e, se necessario, valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (ad es.procura speciale o certificato camerale); in caso di dichiarazione di partecipazione presentata da più soggetti, deve essere indicato colui che abbia l’esclusiva facoltà di formulare eventuali offerte in aumento. Con l’istanza di partecipazione da presentarsi in busta chiusa senza segni di riconoscimen-

MEDIATAG

to deve essere depositato assegno circolare non trasferibile intestato a Poste Italiane spa per la cauzione in ragione del 10 % del prezzo base d’asta e a titolo di spesa il 20% del prezzo base d’asta. Il termine ultimo per depositare istanza di partecipazione nella cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Lamezia Terme è entro e non oltre le ore 13.00 di quattro giorni prima della vendita,la misura minima da apportare alle offerte a pena d’inammissibilità è pari a euro 8.755,20. L’immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, così come identificato dall’esperto nella perizia. L’aggiudicatario dovrà depositare il prezzo d’aggiudicazione,dedotta la cauzione già versata, nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari entro il termine di giorni 60 dall’avvenuta aggiudicazione mediante assegno circolare intestato a Poste Italiane e provvedere a sua cura e spese alla voltura catastale dell’immobile trasferitogli. Solo all’esito di tale adempimento, della produzione di aggiornati certificati catastali e di aggiornati certificati relativi alle iscrizioni e trascrizioni effettuate sul bene nonché del pagamento delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario,sarà emesso il decreto di trasferimento ai sensi dell’art. 586 cpc. Maggiori informazioni in Cancelleria. Lamezia Terme 16.6.08 Il Cancelliere C1 f.to Bernardi °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI In danno di proc. nr.70/90 R.G.E., richiesta da ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO SI RENDE NOTO che il giorno 01.10.2008 alle ore 9:30 e segg. nella sala delle pubbliche udienze di questo Tribunale, avanti al G.E., si procederà alla vendita senza incanto del seguente bene immobile, alle seguenti condizioni: prezzo base lotto unico: euro 12.750,00 ELENCO BENI IMMOBILI lotto unico: immobile adibito a civile abitazione sito in Lamezia Terme loc. Ginepri, res Lamezia Golfo, riportato al NCEU al foglio 23, part.lla 184 sub 14, cat A/3, Classe 4. L’appartamento ha una superficie abitabile utile di mq 33,75. Ciascun offerente, per partecipare alla vendita, dovrà depositare presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, entro le ore 13:00 del giorno 30.09.2008 dichiarazione in regola con il bollo contenente l’indicazione del numero di rge della procedura, l’indicazione del prezzo offerto, del bene (lotto) cui si riferisce e di ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta, nonché ancora generalità dell’offerente incluso codice fiscale e copia di documento di identità dell’offerente o valida documentazione comprovante i poteri o la legittimazione dello stesso (procura speciale o certificato camerale); all’offerta in busta chiusa e senza segni di riconoscimento deve essere allegato l’assegno circolare non trasferibile intestato a Poste Italiane spa in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto; l’offerta è irrevocabile salvo che a) il Giudice ordini l’incanto, b) siano decorsi 120 gg. dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; l’offerta non è efficace: 1) se perviene oltre il termine indicato, 2) se è inferiore al prezzo base, 3) se l’offerente non presta cauzione a mezzo di assegno circolare non trasferibile intestato a Poste Italiane spa in misura non inferiore al decimo del prezzo da lui proposto. Le spese di trasferimento sono a carico dell’aggiudicatario come pure le attività e i costi per la cancellazione delle formalità. QUALORA LA VENDITA SENZA INCANTO NON ABBIA LUOGO VIENE FISSATA LA DATA DEL 15.10.2008 ORE 9:30 E SEGG. PER LA VENDITA AI PUBBLICI INCANTI DEL BENE SU DESCRITTO AL PREZZO BASE DI EURO 12.750,00 PER IL LOTTO UNICO. Le offerte di acquisto devono essere presentate presso la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari entro le ore 13:00 del giorno 14.10.2008; con le modalità ed il prezzo base di cui sopra. Le offerte in aumento non devono essere inferiori al 3%. Deve essere depositato unitamente alla domanda di partecipazione alla vendita assegno circolare intestato a Poste Italiane spa non trasferibile in ragione di un decimo del prezzo base d’asta. Si stabilisce altresì che gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, la vendita avviene a corpo e non a misura, la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità; l’aggiudicatario dovrà versare la differenza del prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione la cauzione di cui sopra) entro un termine massimo di 60 gg. dalla data di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a Poste Italiane spa, in mancanza si provvederà a norma degli artt. 586 c.p.c. Lamezia Terme. °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA IL PROFESSIONISTA DELEGATO DR. GIANLUCA PERRELLA Presso ASSOCIAZIONE NOTARILE PROCEDURE ESECUTIVE Piazza delle Repubblica - Lamezia Terme nella Procedura Esecutiva N.37/05 R.E. Visto il provvedimento di delega alla vendita emesso dal giudice dell’esecuzione del Tribunale di Lamezia Terme in data 22/03/2007 ai sensi dell’art. 591 bis c.p.c. a seguito di istanza di vendita formulata dal creditore procedente Intesa Gestione Crediti S.p.A.; Visto che sono andati deserti i precedenti esperimenti di asta e che pertanto è opportuno rifissare la vendita dei beni pignorati con la riduzione del prezzo base di un quarto giusta autorizzazione del G.E.; Visto l’art. 569 c.p.c. AVVISA che in data 2 ottobre 2008 alle ore 11,00, Palazzo di Giustizia di Lamezia Terme, Piazza della Repubblica, piano primo seminterrato, presso i locali dell’Associazione Notarile, si terrà la vendita senza incanto della piena proprietà del seguente immobile:

Per informazioni 0961 996802

LOTTO N.° 1: In territorio di Pianopoli alla via Ruffilli n.2, porzione immobiliare facente parte di un fabbricato bi-familiare, e precisamente l’appartamento posto al piano terra con annessa corte; riportato nel Catasto Fabbricati del predetto comune al foglio di mappa 6, p.lla 765/sub. 1,via Ruffilli n.2, P.T., cat.A/7, cl.u., vani 6,5, superficie catastale mq.144, rend. Cat. Euro 402,84. La corte annessa al fabbricato è identificata nel Catasto Fabbricati al foglio di mappa 6, p.lla 765/sub.3, via Ruffilli n.2, P.T., bene comune non censibile. La descritta particella deriva dalla originaria particella 765, e ciò giusta variazione per “divisione e diversa distribuzione degli spazi interni” presentata all’U.T.E. di Catanzaro il 13.2.2007 prot. n.1347.1/2007. Prezzo Base euro 132.151,50 (euro centotrentaduemila centocinquantuno virgola cinquanta) LOTTO N.° 2: In territorio di Pianopoli alla via Ruffilli n.2, porzione immobiliare facente parte di un fabbricato bi-familiare, e precisamente l’appartamento posto al piano primo con annessa corte al piano terra; riportato nel Catasto Fabbricati del predetto comune al foglio di mappa 6, p.lla 765/sub.2, via Ruffilli n.2, P.1°, cat.A/7, cl.u., vani 6,0, superficie catastale mq.153, rend. Cat. Euro 402,84 La corte annessa al fabbricato è identificata nel Catasto Fabbricati al foglio di mappa 6, p.lla 765/sub.3, via Ruffilli n.2, P.T., bene comune non censibile. La descritta particella deriva dalla originaria particella 765, e ciò giusta variazione per “divisione e diversa distribuzione degli spazi interni” presentata all’U.T.E. di Catanzaro il 13.2.2007 prot. n.1347.1/2007. Prezzo Base euro 165.672,75 (euro centosessantacinquemila seicentosettantadue virgola settantacinque) AVVISA ALTRESÌ Che nelle ipotesi in cui: - non siano proposte offerte di acquisto entro il termine stabilito; - le offerte non siano efficaci ai sensi dell’art. 571 c.p.c.; - si verifichi una delle circostanze previste dall’art. 572, comma 3, c.p.c.; - la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione; avrà luogo la vendita con incanto dei medesimi beni nelle seguenti date e luoghi: 30 ottobre 2008 ore 11,00, Palazzo di Giustizia di Lamezia Terme, piazza della Repubblica, piano primo seminterrato, presso i locali dell’Associazione Notarile. LOTTO N. 1: Prezzo Base euro 132.151,50 (euro centotrentaduemila centocinquantuno virgola cinquanta) Cauzione euro 13.215,15 (euro tredicimila duecentoquindici virgola quindici) Aumento minimo euro 6.607,58 (euro seimila seicentosette virgola cinquantotto) LOTTO N. 2: Prezzo Base euro 165.672,75 (euro centosessantacinquemila seicentosettantadue virgola settantacinque) Cauzione euro 16.567,28 (euro sedicimila cinquecentosessantasette virgola ventotto) Aumento minimo euro 8.283,64 (euro ottomila duecentoottantatre virgola sessantaquattro) In tale udienza, a differenza della prima, per aggiudicarsi i beni sarà necessario effettuare almeno un rilancio del prezzo. - Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia per evizione, molestie e pretese di eventuali conduttori; con gli accessori, dipendenze, pertinenze, servitù attive e passive esistenti e diritti proporzionali sulle parti dell’edificio che devono ritenersi comuni a norma di legge (ed eventuale regolamento di condominio). - I beni di cui sopra sono meglio descritti nella relazione di stima a firma dell’esperto ing. Ottorino Roppa, che può essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni consultabile presso i locali dell’Associazione mentre l’ordinanza integrale sarà pubblicata sul sito internet www.aste.eugenius.it., sul mensile “Aste Infoappalti” del mese antecedente la vendita e sul giornale “Il Domani” della Calabria. E’ possibile chiedere un finanziamento pari al 70/80% del prezzo base agli Istituti di credito che hanno aderito all’intesa con il Tribunale di Lamezia Terme, ossia: Banca Carime, San Paolo IMIBanco di Napoli, Banca Popolare di Crotone, Monte dei Paschi di Siena, Banca di Catanzaro. I mutui saranno garantiti da ipoteca da iscrivere sullo stesso immobile posto in vendita. Maggiori informazioni potranno essere chieste alle banche interessate. - Se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione verrà immediatamente restituita dopo la chiusura della gara, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare alla medesima, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo: in tale caso la cauzione è restituita solo nella misura dei 9/10 (nove decimi) dell’intero e la restante parte è trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione. In caso di dubbi sulla sussistenza dei motivi giustificati per la mancata partecipazione alla gara, l’offerente si rivolgerà al Giudice, che disporrà in merito alla restituzione dell’intera cauzione o respingerà la relativa domanda. - A norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare a proprie esclusive spese domanda di permesso in sanatoria, entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. - Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento degli immobili nonché quelle relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e di tutte le formalità con i relativi compensi spettanti al professionista delegato per le operazioni successive alla vendita,, come liquidati dal G.E. La pubblicità, le modalità di presentazione delle domande e le condizioni della vendita sono regolate dalle «Condizioni generali in materia di vendi-


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 43 te immobiliari delegate» allegate al presente avviso. Lamezia Terme, lì 12 giugno 2008 Il notaio delegato dottor Gianluca Perrella CONDIZIONI GENERALI IN MATERIA DI VENDITE IMMOBILIARI DELEGATE QUANTO ALLA VENDITA SENZA INCANTO: - le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa entro le ore 12,00 del giorno 26 settembre 2008. Sulla busta dovranno essere indicate le sole generalità di chi presenta l’offerta, che può anche essere persona diversa dall’offerente, il nome del professionista delegato, la data della vendita e il numero della procedura. Nessuna altra indicazione deve essere apposta sulla busta; - il termine di versamento del saldo prezzo, nonché degli ulteriori oneri, diritti e spese conseguenti alla vendita è di 60 giorni dalla aggiudicazione. - l’offerta dovrà contenere: - il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta), il quale dovrà anche presentarsi alla udienza fissata per la vendita. Se l’offerente è coniugato e in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge. Se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegato certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la procura o l’atto di nomina che giustifichi i poteri; - i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta; - l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’avviso di vendita, a pena di esclusione; - l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima. - all’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente, nonché un assegno circolare non trasferibile intestato a me sottoscritto Notaio, per un importo pari al 10 per cento del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto. Ove l’offerta riguardi più lotti ai sensi dell’articolo precedente, potrà versarsi una sola cauzione, determinata con riferimento al lotto di maggior prezzo. Nessuna somma sarà richiesta, in questa fase quale fondo spese; - l’offerta presentata è irrevocabile. L’offerente è tenuto a presentarsi all’udienza sopra indicata di persona, o a mezzo di mandatario munito di procura speciale. I procuratori legali possono fare offerte per persone da nominare. - In caso di aggiudicazione, l’offerente è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine indicato in offerta, ovvero, in mancanza, entro 60 giorni dalla aggiudicazione mediante due distinti assegni circolari non trasferibili intestati a me sottoscritto Notaio, uno quale differenza prezzo di aggiudicazione e uno pari al venti per cento del prezzo stesso quale presumibile importo per spese. In caso di inadempimento, la aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà tutte le somme versate. - l’aggiudicatario potrà versare il prezzo tramite mutuo ipotecario con garanzia sul medesimo immobile oggetto della vendita, rivolgendosi alle banche il cui elenco sarà reperibile presso il professionista delegato e presso il sito del Tribunale; - in caso di più offerte valide, si procederà a gara sulla base della offerta più alta. Il bene verrà definitivamente aggiudicato a chi avrà effettuato il rilancio più alto. - la vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; che la vendita è a corpo e non a misura; che eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; che la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. - l’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e saranno cancellate a spese e cura della procedura; che se occupato dal debitore o da terzi senza titolo, la liberazione dell’immobile sarà effettuata a cura del custode giudiziario. - ogni onere fiscale derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. - per tutto quanto qui non previsto si applicano le vigenti norme di legge. - Quanto alla vendita con incanto, ferme le disposizioni sopra indicate, se compatibili, valgono le norme di cui agli artt. 576, 580, 584 e 585 c.p.c. Gli offerenti dovranno dichiarare la propria residenza nel Circondario del Tribunale di Lamezia Terme o eleggere domicilio in Lamezia Terme. QUANTO ALLA VENDITA CON INCANTO: Ogni offerente dovrà depositare presso l’Associazione Notarile Procedure Esecutive presso il Tribunale di Lamezia Terme entro le ore 12,00 del giorno 24 ottobre 2008, busta chiusa contenente domanda di partecipazione in carta legale. La domanda dovrà contenere: a)- se persona fisica: - cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio e residenza, stato civile, recapito telefonico del richiedente; in caso lo stesso sia coniugato, il suo regime patrimoniale, con indicazione - qualora coniugato in regime di comunione legale - delle generalità del coniuge. Alla domanda dovranno essere allegate

PROGETTO

A CURA DELLA

copie fotostatiche di un valido documento di identità e de codice fiscale (anche del coniuge se in regime di comunione legale). Qualora detta persona fisica dovesse partecipare in qualità di titolare di omonima ditta individuale, dovrà essere indicata la partita IVA e all’offerta dovrà essere altresì allegata una recente visura camerale della ditta stessa. b)- se società o ente: dati identificativi, inclusa la partita IVA e/o codice fiscale, recapito telefonico, nonché nome, cognome, luogo e data di nascita del legale rappresentante. Alla domanda dovranno essere allegati sia una recente visura camerale (dalla quale risulti lo stato della società o ente ed i poteri conferiti all’offerente in udienza) sia copia fotostatica di un valido documento di identità di detto offerente. c)- assegno circolare non trasferibile pari al 10% (dieci percento) del prezzo base d’asta, a titolo di cauzione, intestato al sottoscritto professionista delegato. Si precisa che in caso di mancata aggiudicazione, detto assegno sarà restituito immediatamente. OFFERTE IN AUMENTO DI UN QUINTO: A norma dell’art. 584 c.p.c., avvenuto l’incanto, possono ancora essere fatte offerte di acquisto entro il termine perentorio di 10 giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 (un quinto) quello raggiunto nell’incanto. Pertanto l’aggiudicazione diverrà definitiva decorsi 10 giorni senza offerte in aumento. Divenuta definitiva l’aggiudicazione dovrà essere versata nei sessanta giorni successivi la differenza del prezzo di aggiudicazione mediante assegno circolare non trasferibile intestato a me sottoscritto Notaio nonché il venti per cento del prezzo di aggiudicazione sempre mediante assegno circolare non trasferibile intestato a me sottoscritto Notaio quale presumibile importo spese. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all’art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione. Ogni domanda di restituzione della cauzione dovrà essere indirizzata dagli offerenti al Giudice dell’Esecuzione. °°°°°°°°°° AVVISO DI VENDITA IL PROFESSIONISTA DELEGATO NOTAIO DOTTOR GIANLUCA PERRELLA presso ASSOCIAZIONE NOTARILE PROCEDURE ESECUTIVE DI LAMEZIA TERME Piazza della Repubblica nella Procedura Esecutiva N. 54/2005 R.E. Visto il provvedimento di delega alla vendita emesso dal Giudice dell’Esecuzione del Tribunale di Lamezia Terme in data 08/03/2007 ai sensi dell’art. 591 bis c.p.c. a seguito di istanza di vendita formulata dal creditore procedente “Martini Luciano s.r.l.”; Ritenuto necessario pertanto fissare la vendita del bene pignorato; Constatato che sono andati deserti i due precedenti esperimenti di vendita è opportuno ridurre il prezzo base di un quarto giusta autorizzazione del G.E.; Visto l’art. 569 c.p.c. AVVISA che in data 2 ottobre 2008 ore 10,00, Palazzo di Giustizia di Lamezia Terme, Piazza della Repubblica, piano primo seminterrato, presso i locali dell’Associazione Notarile, si terrà la vendita senza incanto della piena proprietà del seguente immobile: LOTTO unico: In territorio di Lamezia Terme, sezione Sambiase (CZ), località “CoschiSavutano”, intera proprietà di un immobile, formante lotto unico, costituto da un piano seminterrato, piano terra, primo piano e sottotetto; riportato nel Catasto Fabbricati del Comune di Lamezia Terme, sezione Sambiase al foglio di mappa 85, particelle 1611/Sub.9, zc. 1°, piano S1, Cat. C/6, cl. 1°, Cons. Mq 49, Sup. Cat. 54; 1611/Sub. 10, zc. 1°, piano terra, Cat. A/10, cl. U, Cons. 3 vani, Sup. Cat. 74; 1611/Sub. 11, zc. 1°, piano primo e secondo, Cat. A/3, cl. 1°, Cons. 3 vani, Sup. Cat. 71; Prezzo Base euro 196.275,00 (centonovantaseimila duecentosettantacinque /00). AVVISA ALTRESÌ Che nelle ipotesi in cui: - non siano proposte offerte di acquisto entro il termine stabilito; - le offerte non siano efficaci ai sensi dell’art. 571 c.p.c.; - si verifichi una delle circostanze previste dall’art. 572, comma 3, c.p.c.; - la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione; avrà luogo la vendita con incanto del medesimo bene nella seguente data e luogo: 30 ottobre 2008 ore 10,00, Palazzo di Giustizia di Lamezia Terme, piazza della Repubblica, piano primo seminterrato, presso i locali dell’Associazione Notarile. LOTTO UNICO: Prezzo Base euro 196.275,00 (centonovantaseimila duecentosettantacinque /00). Cauzione euro 19.627,50 (diciannovemila seicentoventisette /50). Aumento minimo euro 9.813,75 (novemila ottocentotredici /75). In tale udienza, a differenza della prima, per aggiudicarsi i beni sarà necessario effettuare almeno un rilancio del prezzo. - Gli immobili vengono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia per evizione, molestie e pretese di eventuali conduttori; con gli accessori, dipendenze, pertinenze, servitù attive e passive esistenti e diritti proporzionali sulle parti dell’edificio che devono ritenersi comuni a norma di legge (ed eventuale

MEDIATAG

regolamento di condominio). - I beni di cui sopra sono meglio descritti nella relazione di stima a firma dell’esperto ing. Vincenzo Perri da Lamezia Terme, che può essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni e consultabile sul sito internet www.aste.eugenius.it, sul mensile “Aste Infoappalti” del mese antecedente la vendita e sul quotidiano “Il Domani” della Calabria. - Custode dei beni posti in vendita è la dott.ssa Rosalba Ventura con studio in Lamezia Terme via F. Colelli n. 28, nominata dal G.E. Dr. Alessandro Brancaccio, cui tutti gli interessati all’acquisto potranno rivolgersi per esaminare l’immobile. E’ possibile chiedere un finanziamento pari al 70/80% del prezzo base agli Istituti di credito che hanno aderito all’intesa con il Tribunale di Lamezia Terme, ossia: Banca Carime, San Paolo IMIBanco di Napoli, Banca Popolare di Crotone, Monte dei Paschi di Siena, Banca di Catanzaro. I mutui saranno garantiti da ipoteca da iscrivere sullo stesso immobile posto in vendita. Maggiori informazioni potranno essere chieste alle banche interessate. - Se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione verrà immediatamente restituita dopo la chiusura della gara, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare alla medesima, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo: in tale caso la cauzione è restituita solo nella misura dei 9/10 (nove decimi) dell’intero e la restante parte è trattenuta come somma rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione. In caso di dubbi sulla sussistenza dei motivi giustificati per la mancata partecipazione alla gara, l’offerente si rivolgerà al Giudice, che disporrà in merito alla restituzione dell’intera cauzione o respingerà la relativa domanda. - A norma dell’art. 46 DPR 06/06/2001 n. 380 l’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare a proprie esclusive spese domanda di permesso in sanatoria, entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. - Sono a carico dell’aggiudicatario tutte le spese per il trasferimento degli immobili nonché quelle relative alla cancellazione della trascrizione del pignoramento e di tutte le formalità con i relativi compensi spettanti al professionista delegato per le operazioni successive alla vendita,, come liquidati dal G.E. La pubblicità, le modalità di presentazione delle domande e le condizioni della vendita sono regolate dalle «Condizioni generali in materia di vendite immobiliari delegate» allegate al presente avviso. Lamezia Terme, 12 giugno 2008 Il notaio delegato dottor Gianluca Perrella CONDIZIONI GENERALI IN MATERIA DI VENDITE IMMOBILIARI DELEGATE QUANTO ALLA VENDITA SENZA INCANTO: - le offerte di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa entro le ore 12,00 del giorno 26 settembre 2008. Sulla busta dovranno essere indicate le sole generalità di chi presenta l’offerta, che può anche essere persona diversa dall’offerente, il nome del professionista delegato, la data della vendita e il numero della procedura esecutiva. Nessuna altra indicazione deve essere apposta sulla busta; - il termine di versamento del saldo prezzo, nonché degli ulteriori oneri, diritti e spese conseguenti alla vendita è di 60 giorni dalla aggiudicazione, mediante assegni circolari non trasferibili intestati a me sottoscritto Notaio, uno quale saldo prezzo e uno di importo pari al 20% del prezzo di aggiudicazione. - l’offerta dovrà contenere: - il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare l’immobile a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta), il quale dovrà anche presentarsi alla udienza fissata per la vendita. Se l’offerente è coniugato e in regime di comunione legale dei beni, dovranno essere indicati anche i corrispondenti dati del coniuge. Se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegato certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la procura o l’atto di nomina che giustifichi i poteri; - i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta; - l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’avviso di vendita, a pena di esclusione; - l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima. - all’offerta dovrà essere allegata una fotocopia del documento di identità dell’offerente, nonché un assegno circolare non trasferibile intestato a me sottoscritto Notaio, per un importo pari al 10 per cento del prezzo offerto, a titolo di cauzione, che sarà trattenuta in caso di rifiuto dell’acquisto. Ove l’offerta riguardi più lotti ai sensi dell’articolo precedente, potrà versarsi una sola cauzione, determinata con riferimento al lotto di maggior prezzo. Nessuna somma sar�� richiesta, in questa fase quale fondo spese; - L’offerta presentata è irrevocabile. L’offerente è tenuto a presentarsi all’udienza sopra indicata di persona o a mezzo di mandatario munito di procura speciale. I procuratori legali possono fare offerte per persone da nominare. - In caso di aggiudicazione, l’offerente è tenuto al versamento del saldo prezzo e degli oneri, diritti e spese di vendita nel termine indicato in offerta, ovvero, in mancanza, entro 60 giorni dalla aggiudicazione. In caso di inadempimento, la aggiudicazione sarà revocata e l’aggiudicatario perderà tutte le somme versate. - L’aggiudicatario potrà versare il prezzo tramite mutuo ipotecario con garanzia sul medesimo immobile oggetto della vendita, rivolgendosi alle banche il cui elenco sarà reperibile presso il professionista delegato e presso il sito del Tribunale; - In caso di più offerte valide, si procederà a gara sulla base della offerta più alta. Il bene verrà definitiva-

Per informazioni 0961 996802

mente aggiudicato a chi avrà effettuato il rilancio più alto. - La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; che la vendita è a corpo e non a misura; che eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo; che la vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere - ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore -, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. - L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e saranno cancellate a spese e cura della procedura; che se occupato dal debitore o da terzi senza titolo, la liberazione dell’immobile sarà effettuata a cura del custode giudiziario. - Ogni onere fiscale derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. - Per tutto quanto qui non previsto si applicano le vigenti norme di legge. - Quanto alla vendita con incanto, ferme le disposizioni sopra indicate, se compatibili, valgono le norme di cui agli artt. 576, 580, 584 e 585 c.p.c. L’aggiudicazione in sede di gara sarà di regola definitiva non essendo ammesso l’aumento di quinto nelle vendite senza incanto. Gli offerenti dovranno dichiarare la propria residenza nel Circondario del Tribunale di Lamezia Terme o eleggere domicilio in Lamezia Terme. QUANTO ALLA VENDITA CON INCANTO: Ogni offerente dovrà depositare presso l’Associazione Notarile Procedure Esecutive presso il Tribunale di Lamezia Terme entro le ore 12,00 del giorno 24 ottobre 2008, busta chiusa contenente domanda di partecipazione in carta legale. La domanda dovrà contenere: a)- se persona fisica: - cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio e residenza, stato civile, recapito telefonico del richiedente; in caso lo stesso sia coniugato, il suo regime patrimoniale, con indicazione - qualora coniugato in regime di comunione legale - delle generalità del coniuge. Alla domanda dovranno essere allegate copie fotostatiche di un valido documento di identità e de codice fiscale (anche del coniuge se in regime di comunione legale). Qualora detta persona fisica dovesse partecipare in qualità di titolare di omonima ditta individuale, dovrà essere indicata la partita IVA e all’offerta dovrà essere altresì allegata una recente visura camerale della ditta stessa. b)- se società o ente: dati identificativi, inclusa la partita IVA e/o codice fiscale, recapito telefonico, nonché nome, cognome, luogo e data di nascita del legale rappresentante. Alla domanda dovranno essere allegati sia una recente visura camerale (dalla quale risulti lo stato della società o ente ed i poteri conferiti all’offerente in udienza) sia copia fotostatica di un valido documento di identità di detto offerente. c)- assegno circolare non trasferibile pari al 10% (dieci percento) del prezzo base d’asta, a titolo di cauzione, intestato al sottoscritto professionista delegato. Si precisa che in caso di mancata aggiudicazione, detto assegno sarà restituito immediatamente. OFFERTE IN AUMENTO DI UN QUINTO: A norma dell’art. 584 c.p.c., avvenuto l’incanto, possono ancora essere fatte offerte di acquisto entro il termine perentorio di 10 giorni dalla gara, ma esse non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/5 (un quinto) quello raggiunto nell’incanto. Pertanto l’aggiudicazione diverrà definitiva decorsi 10 giorni senza offerte in aumento. Tali offerte potranno essere depositate presso l’indirizzo sopra indicato, nelle forme di cui all’art. 571 c.p.c., prestando cauzione per una somma pari al doppio della cauzione versata per la partecipazione all’incanto. In caso di presentazione di tali offerte, verrà indetta una gara secondo le previsioni di cui all’art. 584 c.p.c.. Se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma dell’art. 584, comma 3, c.p.c., l’aggiudicazione diventa definitiva e verrà pronunciata a carico degli offerenti (salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo) la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dall’esecuzione. Ogni domanda di restituzione della cauzione dovrà essere indirizzata dagli offerenti al Giudice dell’Esecuzione. TRIBUNALE DI LOCRI FALLIMENTO N. 1068/06 REG. FALL. VENDITA DI BENE IMMOBILE Si rende noto che il Giudice Delegato al fallimento in oggetto, dott.ssa Francesca Reale, con decreto del 13.05.2008, ha disposto la vendita con incanto del seguente bene immobile, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, anche in riferimento alla legge n. 47/85 e meglio descritto in ogni parte, compresi i dati catastali ed i confini, nelle consulenze estimative agli atti della procedura: LOTTO UNICO: Capannone industriale per attività manifatturiera ad un piano fuori terra con soppalco, avente struttura mista in calcestruzzo armato ed acciaio, ubicato in località Gonia di Siderno, realizzato su un lotto di terreno di mq. 4.130, riportato in catasto in ditta (omissis): foglio n. 10, particella n. 1199, categoria D/7, località Gonia Inferiore s.n.c., piano terra. PREZZO BASE D’ASTA (esclusa IVA) euro 441.600,00 AUMENTO MINIMO euro 8.832,00


Gli annunci d’asta sono presenti anche sul sito internet: www.aste.eugenius.it

44 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani DEPOSITO PER SPESE euro 66.240,00 DEPOSITO PER CAUZIONE euro 88.320,00 CONDIZIONI E MODALITA’ La vendita all’incanto avverrà in apposite udienze nell’Ufficio del Giudice Delegato, nei giorni ed alle condizioni sotto riportati: - I° ESPERIMENTO: Il primo esperimento si terrà il giorno 7 ottobre 2008, ore 10,30, ai prezzi sopra riportati; - II° ESPERIMENTO: Nel caso in cui il I° esperimento andrà deserto, sarà espletato un secondo esperimento d’incanto il giorno 2 dicembre 2008, ore 10,30, con la riduzione di 1/5 del prezzo base fissato per il lotto unico al primo incanto. Coloro che intendono partecipare all’incanto dovranno depositare in Cancelleria - nel termine perentorio sino alle ore 12,30 del giorno precedente l’udienza di vendita - domanda in carta semplice, personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale, previo versamento delle somme sopra determinate per cauzione e spese, a mezzo di assegni circolari intrasferibili intestati all’offerente. L’aggiudicatario dovrà versare il residuo prezzo e l’importo dell’I.V.A. come per legge, detratta la cauzione già corrisposta, entro il termine perentorio di giorni 60 dalla provvisoria aggiudicazione, in un libretto di deposito giudiziario vincolato al fallimento. Il mancato versamento del residuo prezzo e dell’ I.V.A. dovuta comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e l’incameramento della cauzione da parte della Curatela. Tutte la spese relative alla vendita, comprese quelle inerenti alla cancellazione di iscrizioni e trascrizioni gravanti sul bene, sono a carico dell’aggiudicatario. Altre informazioni potranno essere assunte presso la Cancelleria fallimentare. Locri, li 21.05.2008 IL CURATORE dott. Vittorio Loschiavo TRIBUNALE DI PAOLA Avviso di vendita immobiliare con incanto Procedura esecutiva N. 353/95 TRIB - N. 20/04 Promossa da BANCO DI NAPOLI SPA. IL NOTAIO DI SCALEA dott. VINCENZO TITOMANLIO Delegato dal giudice dell’esecuzioni presso il Tribunale di Paola con ordinanza in data 4-15.06.2004, in esecuzione di detta delega e di quanto previsto dagli artt. 570-576/1 ° co. e 591 bis c.p.c. RENDE NOTO CHE A) il giorno 02.10.2008 alle ore 12.00 PRESSO IL SUO STUDIO IN SCALEA, Via M. Bianchi 16 procederà alla VENDITA CON INCANTO IN UNICO LOTTO DELL’IMMOBILE SOTTO DESCRITTO; B) tutte le attività, che, a norma degli artt. 576 e segg. c.p.c. debbono essere compiute in cancelleria o davanti al giudice dell’esecuzione o dal cancelliere, o dal giudice dell’esecuzione, saranno effettuate dal sottoscritto notaio delegato presso il suo studio in Scalea, Via M. Bianchi, 16; C) per partecipare all’incanto gli offerenti entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, dovranno presentare istanza in carta legale, completa di dati anagrafici e fiscali, presso lo studio del sottoscritto Notaio e depositare il 10% del prezzo base per cauzione ed il 20% del prezzo base per acconto spese, mediante assegni circolari intestati al sottoscritto Notaio; D) la misura minima dell’aumento da apportare alle offerte è stata determinata in Euro 516,00 con obbligo di rilancio; E) dopo l’incanto possono essere fatte ancora offerte di acquisto entro il termine di giorni 10, che non sono efficaci se il prezzo offerto non supera di 1/6 quello raggiunto nell’incanto. Dette offerte devono essere fatte con le modalità di cui agli artt. 571 - 584 c.p.c.; F) l’aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto dedotta la cauzione entro il giorno 06.11.2008 mediante assegno circolare intestato al sottoscritto Notaio. In caso di inadempimento anche parziale l’aggiudicatario decadrà dal diritto e perderà la cauzione a titolo di multa, con l’obbligo di pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c. Sono a carico dell’aggiudicatario anche le spese relative alla vendita di cui all’art. 591 bis n.5 e art.179 bis disp. att. c.p.c. (di registrazione, trascrizione, catastali, cancellazione delle trascrizioni contro e delle iscrizioni ipotecarie, nonchè l’onorario del notaio). Le predette spese saranno prelevate dall’acconto del 20%, in caso di insufficinza, la differenza sarà richiesta all’aggiudicatario. G) in caso di asta deserta, il creditore istante entro 10 giorni può fare istanza di assegnazione che deve contenere l’’offerta di una somma non inferiore alle spese di esecuzione ed ai crediti aventi diritto di prelazione anteriore a quello dell’offerente e del prezzo determinato a norma dell’art. 568 c.p.c.; H) in caso di asta deserta le parti e i creditori iscritti non intervenuti dovranno comparire avanti il sottoscritto Notaio nel suo studio in Scalea, Via M. Bianchi, 16 il giorno 09.10.2008 alle ore 17,00 per disporre sull’eventuale richiesta di assegnazione o, in mancanza, per la fissazione di un nuovo incanto. IMMOBILI IN VENDITA Appartamento in Guardia Piamontese loc. Papurso, Via Nazionale del fabbricato B al piano rialzato n. 5 scala G con corte e box - garage di mq. 16 facente parte del corpo A sito al piano seminterrato int. B/1. In catasto scheda n. 1985/82 foglio 35, p.lla 278 sub 51 R.C. E. 267,27 (appartamento); foglio 35, p.lla 278 sub 31, cat C/6, R.C. E. 61,97 (GARAGE). Per il fabbricato del quale fa parte l’immobile in vendita è stata rilasciata C.E. in data 13.01.1978 Al prezzo base di Euro 38.000,00 L’immobile è posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano e per come meglio descritti nella consulenza tecnica del GEOM ANTO-

PROGETTO

A CURA DELLA

NIO CORTESE da amantea che può essere esaminata presso questo studio nei tre giorni antecedenti la vendita dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Scalea lì 19 maggio 2008 Il Notaio Dott. Vincenzo Titomanlio °°°°°°°°°° AVVISO DI GARA A SEGUITO DI INTERVENUTA OFFERTA DI AUMENTO DI SESTO (artt. 584 e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando CALDIERO, dottore commercialista con studio in Cetraro alla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, VISTO - l’ordinanza di vendita emanata del Giudice dell’Esecuzione dottoressa Maria Luisa ARIENZO in data 17/06-15/10/2005 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecutivo n. 104/99 R.E. e sono state delegate al sottoscritto professionista le relative operazioni; - il verbale in data 12 maggio 2008 con il quale si è dato atto dell’aggiudicazione provvisoria per il prezzo di euro 43.488,00 (quarantatremilaquattrocentoottantotto/00); - che dopo l’incanto è stata presentata rituale offerta in aumento del sesto ex art. 584 c.p.c. per il prezzo di euro 51.000,00 (cinquantunomila/00); VERIFICATA La validità dell’offerta in aumento RITENUTO Che occorre indire la gara ex art. 573 c.p.c su detta offerta in aumento di sesto RENDE NOTO Che il giorno 22 settembre 2008 alle ore 15.30, presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà la gara su detta maggiore offerta di euro 51.000,00 (cinquantunomila/00) con offerte minime in aumento di euro 1.000,00 euro (mille/00) per la vendita in un unico lotto, della piena proprietà dei beni assoggettati ad espropriazione, e precisamente: Fabbricato con corte circostante ubicato nel Comune di Tortora (CS), alla Località Riviera, in Via Purgatorio, che consta del solo piano terra ed è composto di tre vani, una cucina, un bagno ed un corridoio e corte circostante, per una superficie di mq. 91,80 (il fabbricato) e mq. 320,00 (la corte). L’intera proprietà confina ad Est con proprietà M., a Sud con via Purgatorio, ad Ovest con strada di lottizzazione denominata Via G. Falcone ed a Nord con prorietà T.A. e M. G. Catasto Fabbricati del Comune di Tortora foglio 45 particella 871 sub 1 Via Giovanni XXIII, piano T, Categ. A/3, clesse 2, cons. 5 vani, rendita euro 222,08 e 871 sub 2 lastrico solare. Ai sensi e per gli effetti della legge 47/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: - il fabbricato è stato realizzato in difformità alla licenza edilizia n. 8/70 del 17/03/1970 ma in conformità alle norme urbanistiche ed alle prescrizioni urbanistiche vigenti al momento dell’inizio dei lavori; - nella esecuzione delle opere non è stata rispettata la normativa sismica per cui, per rendere l’immobile agibile, è necessario realizzare i muri di spina portanti come per legge, perchè inesistenti; - il condono per le opere abusive è stato invocato con istanza del 31/05/1986 prot. n. 3934/465 e la pratica è ancora in itinere. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della citata legge 47/85 e di ogni altra norma vigente, purché presenti domanda di concessione o permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. Le spese di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario, ivi comprese le spese necessarie per la cancellazione delle trascrizioni pregiudizievoli e delle iscrizioni ipotecarie. Alla gara ha diritto di partecipare l’aggiudicatario provvisorio, che non deve effettuare alcun ulteriore deposito. Ciascun offerente, per poter essere ammesso alla gara, dovrà depositare, presso lo studio del professionista delegato, entro le ore 12,30 del giorno feriale precedente la vendita (escluso il sabato), domanda di partecipazione alla gara, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione, una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base ed una somma pari al 15% (quindici per cento) del prezzo base in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensi dell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D.Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamen-

MEDIATAG

to, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 20 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro il termine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, la parte del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione eventualmente residuo, dedotta la prestata cauzione, nonché l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. Una copia del presente avviso verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c., altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del quotidiano IL DOMANI DELLA CALABRIA, sul mensile ASTE e sul sito www.aste.eugenius.it; la gara sarà inoltre pubblicizzata tramite affissione nel comune di Tortora (CS). Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Si pubblichi nelle forme di cui sopra e si notifichi ai sensi di legge. Cetraro 23/05/2008 Il professionista delegato Dott. Fernando Caldiero °°°°°°°°°° Avviso di vendita all’incanto (artt. 569,576 e591 bis c.p.c.) Il sottoscritto dott. Fernando Caldiero, con studio in Cetraroalla via F. Pirrino n. 37, nominato in sostituzione del precedente delegato con provvedimento del 21-23/04/2007, vista l’ordinanza di vendita n. cron. 4918, emanata dal Giudice dell’Esecuzione dott.ssa Maria Luisa Arienzo in data 18/11/05-24/12/05 con cui è stata disposta la vendita all’incanto dei beni pignorati nel procedimento esecitivo n. 160/96 R.E.I. (cui è riunita la n° 102/97) e sono statedelegate le relative operazioni, visti gli artt. 569, 576 e 591 bis c.p.c. Rende noto che il giorno 22 Settembre 2008, alle ore 13,30 presso il proprio studio in Cetraro in via F. Pirrino n. 37, si svolgerà l’incanto in un unico lotto del bene oltre descritto. La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni, meglio descritti nella perizia del C.T.U. in atti, ed alla quale espressamente si rinvia, si trovano (anche in relazione al T.U. di cui al D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), con tutte le eventuali pertinenze, accessori, ragioni ed azioni, servitù attive e passive; la vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento,indennità o riduzione di prezzo. La presente vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, nè potrà essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere, ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dall’eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo al alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti. Se esistenti al momento della vendita, eventuali iscrizioni e trascrizioni saranno cancellate a spese e cura della procedura. Ogni ulteriore onere derivante dalla vendita sarà a carico dell’aggiudicatario. Ciascun offerente, per poter essere ammesso all’incanto, dovrà presentare, presso il sopra indicato sturdio, entro le ore12,30 del giorno feriale precedente l’incanto, domanda di partecipazione all’incanto, in regola con il bollo vigente, e dovrà versare a titolo di cauzione, una somma pari al 10% (dieci per cento) del prezzo base d’asta ed una somma pari al 15% (qundici per cento) del prezzo base d’asta in conto spese, con due distinti assegni circolari non trasferibili all’ordine del sottoscritto professionista delegato. Qualora sia stato azionato nella procedura esecutiva un Credito Fondiario, ai sensidell’art. 41 della nuova Legge Bancaria (D. Lgs. 1/09/1993 n. 385), l’aggiudicatario, il quale non intenda avvalersi della facoltà di subentrare nel contratto di finanziamento, dovrà versare direttamente all’istituto di credito fondiario, entro il termine di giorni 40 dalla data dell’aggiudicazione, la parte del prezzo corrispondente al complessivo credito dello stesso. L’aggiudicatario, entro iltermine perentorio di 40 giorni dall’aggiudicazione, dovrà versare al professionista delegato, il saldo del prezzo di aggiudicazione o di assegnazione, dedotta la prestata cauzione, nonchè l’eventuale saldo delle spese, mediante distinti assegni circolari non trasferibili intestati al medesimo professionista. In caso di inadempimento l’aggiudicatariosarà dichiarato decaduto dal diritto, con conseguente perdita della cauzione a titolo di multa salvo l’eventuale condanna a pagare la differenza di cui alla seconda parte dell’art. 587 c.p.c.. I partecipantiall’asta hanno la possibilità di ottenere mutui ipotecari per un importo fino ad un massimo del 70/80% del valore dell’immobile come stimato nella perizia a tassi e condizioni economiche prestabiliti da ogni singola banca. Le banche aderenti allinizia consultabili sul sito dell’ABI (http://www3.abi.it/AsteImm/). I partecipanti all’asta sono pertanto invitati a contattare, qualora vi abbiano interesse, le banche convenzionate. Una copia del presente verrà affissa ex primo comma art. 490 c.p.c., altra copia verrà pubblicata sull’edizione domenicale del qutidiano “Il Domani della Calabria”, sul mensile “Aste” e sul sito internet www.aste.eugenius.it; l’incanto sarà inoltre pubblicizzato tramite affissione nel Comune ove sono situati gli immobili. Il debitore o il custode consentiranno la visita del compendio posto in vendita nei tre giorni antecedenti l’incanto, dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Delle eventuali visite dovrà essere data comunicazione

Per informazioni 0961 996802

al professionista delegato. A norma dell’art. 591 bis c.p.c. tutte le attività relative alla vendita saranno espletate presso lo studio del professionista delegato. BENI SOTTOPOSTI AD INCANTO quota di 1/2 di un’unità abitativa unifamiliare tipo villetta ad un piano fuori terra, oltre ad un locale situato al piano seminterrato, con superficie scoperta esclusiva di circa mq 580, situtata in via Marconi n° 29 di Tortora (CS). L’unità immobiliare è composta da cinque vani più quattro bagni, cucina e locale lavanderia, ed ha una superficie commerciale di 182,0 mq. Al piano seminterrato è ubicato un locale, con superficie commerciale di 29,89 mq. La copertura del fabbricato è piana e risulta in parte praticabile ed adibita a terrazzo. L’immobile è censito al Catasto fabbricati del comune di Tortora (CS), al foglio 4, part. 1025, z.c. 1, catg. A/7, classe 2, cons. 10 vani e rendita euro 1.058,74. Prezzo a base d’asta 121.932,00 (centoventunomilanovecentotrentadue/00). Le offerte minime in aumento con primo rilancio obbligatorio non potranno essere inferiori a euro 5.000 (cinquemila/00). Ai sensi e per gli effetti della legge 4/85 e della normativa vigente, dalla perizia del C.T.U. in atti, ed alle quali espressamente si rinvia, risulta che: sono state riscontrate solo piccole difformità tra l’opera realizzata e quella che ha ottenuto la concessione edilizia, non risultano richieste di condono edilizio nè richieste di ottenimento del certificato di abitabilità. Il tutto meglio precisato nella consulenza tecnica in atti. In ogni caso l’aggiudicatario, ricorrendone i presupposti, potrà avvalersi delle disposizioni di cui all’art. 46 del vigente T.U. sull’edilizia di cui al D.P.R. 6/6/2001 n. 380 e di cui all’art. 40, VI comma, della citata legge 4/85 e di ogni altra norma vigente. Maggiori informazioni presso la Cancelleria delle Esecuzioni ed il professionista Delegato. Cetraro lì 29/02/2008 Il Professionista delegato Dott. Ferdinando Caldiero TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Procedura di espropriazione immobiliare n. 63/98 SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione con ordinanza emessa in data 7/2/08 ha disposto la vendita del bene di seguito elencato, Quota pari a 1/5 indiviso della piena proprietà di una abitazione di vecchia sita nel Comune di Acquaro alla via Scardina n.28, composta da camera da letto, cucina e bagno per una superficie pari a 38. Identificato al catasto del predetto comune al foglio 12 p.lla 612, cat. A/6 classe 1 consistenza 1, rendita lire 30.000. Prezzo base euro 1.177,52. La vendita, in unico lotto, avrà luogo all’udienza del 07/10/2008 ore 11,00. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a euro 300,00. Entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, ciascun offerente, dovrà depositare la propria offerta in busta chiusa, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 25% del prezzo base di cui il 10% a titolo di cauzione e il 15% per presumibili spese di vendita, su libretto bancario intestato alla procedura, vincolato al G.E. In caso in cui non siano proposte offerte nel termine stabilito, ovvero nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, si procederà alla vendita con incanto del bene in data 2.12.2008 alle ore 11,00. L’aggiudicatario dovrà, entro sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva, versare il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo della cauzione. Ulteriori informazioni presso la cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Vibo Valentia. Vibo Valentia 01/07/2008 Il Cancelliere C2 Dott.ssa Liliana ADDESI °°°°°°°°°° UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Procedura di espropriazione immobiliare n. 64/04 SI RENDE NOTO Che il Giudice dell’Esecuzione con ordinanza emessa in data 7/2/08 ha disposto la vendita del bene di seguito elencato, Appartamento sito nel Comune di Acquaro alla via San Giovanni n.89. L’appartamento ha forma rettangolare ed è composto da un unico vano essendo privo di rifiniture interne ed esterne. La superficie interna è pari a mq. 142,40, oltre due balconi. Identificato al catasto del predetto comune al foglio 2 p.lla 639, sub.5. Prezzo base euro 38.000,00. La vendita, in unico lotto, avrà luogo all’udienza del 07/10/2008 ore 11,00. Le offerte in aumento non potranno essere inferiori a euro 700,00. Entro le ore 12,00 del giorno precedente la vendita, ciascun offerente, dovrà depositare la propria offerta in busta chiusa, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, una somma pari al 25% del prezzo base di cui il 10% a titolo di cauzione e il 15% per presumibili spese di vendita, su libretto bancario intestato alla procedura, vincolato al G.E. In caso in cui non siano proposte offerte nel termine stabilito, ovvero nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, si procederà alla vendita con incanto del bene in data 2.12.2008 alle ore 11,00. L’aggiudicatario dovrà, entro sessanta giorni da quando l’aggiudicazione sarà divenuta definitiva, versare il prezzo di aggiudicazione, detratto l’importo della cauzione. Ulteriori informazioni presso la cancelleria delle esecuzioni del Tribunale di Vibo Valentia. Vibo Valentia 01/07/2008 Il Cancelliere C2 Dott.ssa Liliana ADDESI


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 45

Case e Attività Commerciali Vendita e affitti - uso abitazione e uso commerciale TRATTATIVA PRIVATA APPARTAMENTI IN VENDITA -BADOLATO - vendesi appartamento in ottime condizioni sito in Badolato marina a 300 metri dal mare di circa 135mq, 3 stanze letto, soggiorno, cucina, bagno erispostiglio.euro 90.000trattabili.Tel.328-3675468. -BADOLATO - vendesi appartamento rustico in ottime condizioni a Badolato marina a 300 metri dal mare di circa 120mq, 3 stanze letto, soggiorno, cucina, bagno e rispostiglio. euro 50.000 trattabili. Tel. 328-3675468 - CARAFFA - appartamento su due livelli ristrutturato con giardino e magazzini. Tel 330-583213 (op) - CATANZARO - lido, zona Casciolino vendesi appartamento di 90 mq circa, composto da: ingresso soggiorno, angolo cottura, 2 vani letto, bagno, due balconi, cantina, posto auto chiuso. euro 160.000 Tel. 3394265337 - CATANZARO - vendesi appartamento, Catanzaro zona Cavita, cucina -soggiorno-salone-tre camere-doppi servizi-balconi-posto auto, mq 145 circa. Tel. 3338094508 / 333-8927584. - CATANZARO - Bambinello Gesù appartam. di mq 85 ottimecondizioni:soggiorno,cucina,2cameredaletto, 2 bagni, ripostiglio e cantina in palazzo ristruttu-

LE NOVITA’ - SI VENDE -ALBI-vendesi appartamento ristrutturato 2°piano, 5 vani, doppi servizi, garage, 2 magazzini, giardino, terrazza, termocamino. Prezzo affare. [Per info: 0961-727342 (o.p.)] - BORGIA - vendesi a 10 km dal mare appartamento di 110 mq: 3 locali, cucina, bagno, ripostiglio, ingresso, ottime rifiniture. Euro 60.000,00 tratt. chiedere di Massimo [Per info:349-4977644] -CATANZARO - vendesi loc. Piterà, casa indipendente di 115 mq con terrazza a livello di mq 100 magazzini sottostanti di mq 85 con antistante corte di mq 75 e terreno di 1200 mq p.a. [Per info: 338-1173134] -CATANZARO - lido, via Stretto Antico, difronte il Polifunzionale del Comune, fittasi e/o vendesi locale su strada uso negozio commerciale di mq 140 [Per info: 0961-722707 / 338-2389544] -CATANZARO - lido, vendesi terreno edificabile Cat. B1, 1500 mq indice 0,80 mc, recintato, acqua potabile, compreso di magazzino 50 mq e magazzino 12 mq, zona residenziale, via Trapani [Per info: 348-0018069] -CATANZARO- Corvo appartamento di 100 mq completamenteristrutturato,coningressosuampiosoggiorno, cucina abitabile, 2 vani, bagno, ripostiglio, 2 balconi verandati, cantina di 10 mq. [Per info: 333-8701280] -DECOLLATURA- vendesiinAdamidiDecollaturadue mini appartamenti con accessi indipendenti e volendo anche unificabili previo opportuna scala interna. Ogni mini appartamento è composto da: ampio ingresso, cucina, pranzo, soggiorno, wc, camera letto, ripostiglio e ampio garage. Il prezzo è di euro 50.000 trattabili [Per info: 392-6167207] - SIMERI MARE -vendesi appartamento in via Lungomare (accanto Hotel Palace) composto da ingresso, salone doppio, ampia cucina, due camere da letto, bagno, ampi balconi e giardino condominiale. [Per info 320-7626396] - SOVERIA MANNELLI -vendesi in pieno centro urbano, mini appartamento di mq 60 su due piani.piano terracompostodaingresso,cucina,pranzo,wc,magazzino con autoclave in comodato. Primo piano con accesso interno ed esterno composto da due camere letto piccole e wc. [Per info 392-6167207] - SOVERIA MANNELLI - vendesi a Soveria Mannelli (Cz) in zona periferica, tranquilla, fabbricato di due piani di mq 140 cadauno con primo piano già abitabile, composto da 3 camere letto, soggiorno, cucina abitabile, doppi servizi, ripostiglio, riscaldamento, autoclave.Il piano terra, di uguale superficie è parzialmente ultimato e il completamento può essere realizzato a proprio gusto. Il prezzo è di euro 120.000,00 (eventualmente trattabili) la casa disposne di due piccoli appezzamenti di terreno e di ingresso pedonale e carrabile privato [Per info: 392-6167207] - SQUILLACE - lido, vendesi appartamento 2 camere, cucina abitabile, soggiorno-salotto, bagno lavanderia, posto macchina, mq 80. Prezzo 100.000 euro [Per info: 329-1720932]

Trattativa privata

L’ANGOLO DEL COMMERCIALISTA

Donne, un piano conciliazione vita-lavoro La Regione Calabria, con Delibera della Giunta Regionale, ha approvato le linee di indirizzo per l’elaborazione del Piano Regionale per l’Occupazione ed il Lavoro. Il Piano prevede la realizzazione del Programma Conciliazione Vita-Lavoro all’interno del quale si colloca il presente Avviso Pubblico. La finalità dell’avviso pubblico è migliorare la qualità della vita di donne con problematiche di conciliazione dei tempi tra vita familiare e vita lavorativa e consentire una maggiore partecipazione delle donne alle politiche attive del lavoro. Il presente avviso ha per oggetto l’erogazione di voucher di conciliazione e servizi,ovverobuonispendibiliperl’acquisizione di servizi di cura ed assistenza alla persona, destinati a donne che non hanno tempo e modo di parteciparepienamentealmercatodellavoroperché chiamate a gestire i carichi familiari (figli minori di 13 anni, anziani non autosufficienti, diversamente abili, malati cronici non autosufficienti e/o malati terminali). Beneficiari: Possono beneficiare del “Voucher di Conciliazione”, le donne, anche immigrate, che, alla data di presentazione della richiesta di concessione del contributo di cui al presente avviso siano: 1. residenti o svolgano attività lavorativa in Calabria; 2.sianolavoratricidipendentioautonome,anche con contratto di lavoro “atipico” e/o a tempo determinato, inoccupate/disoccupate che abbiano in corso attività di formazione o una borsa Lavoro o disoccupate ai sensi dell’art. 2 del D.Lgs. 181/2000; 3.sitrovinonellacondizionedidoverassistereparenti o affini, sino al terzo grado di parentela, che siano: - minori di età non superiore a 13 anni (compresi i minori adottati o affidati conviventi); - diversamente abili; - anziani non autosufficienti; - malati cronici non autosufficienti e/o malati terminali. Le condizioni di cui sopra vanno opportunamente documentate (es: certificazione anagrafica - sanitaria e/o medica); 4.alcontributohannodirittoledonnedicuisopra, con un reddito familiare annuo dichiarato non superiore a euro 40.000,00 calcolato con il metodo Isee (Indicatore di Situazione Economica Equivalente), mediante dichiarazione certificata da idoneo Centro di Assistenza Fiscale. L’erogazione del “Voucher di Conciliazione” è subordinata al permanere delle condizioni di cui ai punti precedenti per tutta la durata della concessione e quindi decade per il venir meno delle condizioni di assistenza verso i familiari. Attività Finanziabili, Spese Ammissibili e Agevolazioni: I soggetti destinatari aventi i requisiti di cui all’articolo 3, previa richiesta opportunamente documentata,attestanteunacondizionesiadidifficoltà sia economica (reddito familiare dichiarato non superiore a euro 40.000,00 calcolato con il metodo Isee, certificato da un Centro di Assistenza Fiscale autorizzato, che di conciliazione dei tempi di vita lavorativa e non, con i tempi di vita familiare, possono beneficiare di un voucher erogabile bimestralmenteeperladuratamassimadi10mesi. Il voucher sarà erogato nella misura massima di euro 600,00 mensili, a fronte di spese di assistenza per ogni minore di anni 13, per ogni anziano non autosufficiente, per ogni soggetto diversa-

rato con ascensore e cancello automatico. Tel. 3331775865 - CATANZARO - loc. Pontegrande, vendesi in via E. Vitale, appartamento mq. 110 circa. Tel. 338-3069542 / 338-3263949 - CATANZARO - vendesi appartamento mq. 140 mq in via Bambinello : salone doppio, sala soggiorno, 2 camere da letto, doppi servizi, cucina abitabile con attiguo balcone verandato, 3 ampi balconi, posto auto chiuso, cantina . Soleggiatissimo. Tel. 347-4952430 - CATANZARO -- lido, privato vende villa mq 180 su due livelli praticamente nuova con rifiniture di pregio, dotata di ampio giardino mq ca 600 in parte piastrellato e illuminato con faretti esterni. Tel 347-0631638 / 0961-31273. No agenzie - CATANZARO - appartamento 150 mq. zona Aranceto, ultimo piano, termoautonomo, ampio salone, 2 camere, cucina, soggiorno, disimpegno, lavanderia, doppi servizi, cantina, posto auto riservato, vista panoramica. Prezzo interessante. Tel. 347-007433

mente abile, per ogni malato cronico non autosufficiente e/o malato terminale. Per spese inferiori a euro 600,00 mensili per ciascuna tipologia di familiare assistito, il voucherèerogatonellamisuradellespesesostenute.Ilvoucherèerogato a fronte di spese documentate, riconosciute al 100%, derivanti da prestazioni di lavoro e di servizio regolari. Le spese ammissibili sonolespeseperbabysitter,asilinido, badanti, accompagnatori, assistenze domiciliari, servizi di cura e assistenza, centri di accoglienza e similari. L’iva è ammissibile solamente qualora la beneficiaria dimostri che per lei costituisce un costo non recuperabile. Sono riconosciute le spese di che trattasi a decorrere dalla data di presentazione della domanda di concessione del “Voucher di Conciliazione”. Presentazione della Domanda: Per poter accedere alle agevolazioni di cui al Punto 5, le beneficiarie in possesso dei requisiti previsti al Punto 3 del presente avviso, dovranno: a) registrarsi sul sito della Regione Calabria (ww.regione.calabria.it/formazionelavoro/); b) redigere e compilare on-line sul sito della Regione Calabria (www.regione.calabria.it/formazionelavoro/) la Domanda di Concessione del “Voucher di Conciliazione” che dovrà contenere le informazioni richieste nell’Allegato 1 - Domanda di Concessione; c) stampare e inviare all’Amministrazione Regionale la Domanda di Concessione del “Voucher di Conciliazione” tramite raccomandata A.R., insieme alla copia di un documento di riconoscimento valido e alla documentazione necessaria a comprovare i requisiti di ammissibilità di cui al precedente Punto 3. Nello specifico dovrà essere prodotta la seguente documentazione a corredo della Domanda di Concessione: - certificato di residenza (anche in autocertificazione); - permesso di soggiorno (per le cittadine immigrate); - autocertificazione attestante lo stato di famiglia, dal quale risulti che la persona accudita sia parente fino al 3° grado o affine fino al 3° grado (come da prospetto in nota, ai sensi degli artt. dal 74 al 78 del Codice civile)1; -certificazioneattestantel’impegnodicuraneicasidiassistitinonautosufficienti,diversamenteabili o con gravi problemi di salute (rilasciata dalla ASL o dagli enti competenti quali medico curante, servizi assistenziali del Comune, altri) pena la revoca del finanziamento; certificazione del reddito familiare annuo, calcolato con metodo Isee, rilasciato da idoneo Centro di Assistenza Fiscale. La documentazione deve essere inviata, in duplice copia, in plico chiuso che dovrà riportare all’esterno i dati identificativi del Soggetto richiedentel’agevolazioneeladicitura:AvvisoPubblicoper la Concessione di Voucher di Conciliazione al seguente indirizzo: Regione Calabria, Dipartimento 10 – Lavoro, Formazione, Politiche Sociali, Volontariato e Cooperazione Via Lucrezia della Valle 88100 - Catanzaro L’istruttoria e la valutazione delle Domande di Concessionesaràeffettuata“asportello”secondo l’ordine cronologico di arrivo della documentazione, a partire dal 9 giugno 2008. Per maggiori informazioni consultare il sito:ww.regione.calabria.it

Salvatore Varano Commercialista Revisore Contabile - CATANZARO - via Conti di Loritello, Parco dei Principi, residence appartamento di 105 mq utili. Composto da ingresso, salone doppio, cucina abitabile, 3 camere letto, doppi servizi, balconi su 3 lati e cantina di 35 mq, euro 160.000. Tel. 339-5723679 - CATANZARO - via Conti di Loritello, Parco dei Principi, mansarda 35 mq con bagno e camino. Ottime condizioni euro 40.000. Tel. 339-5723679 - CATANZARO - vero affare, euro 100.000, vendo appartamento in via San Francesco - Località Bellavista - sito a piano terra di mq 90 più locale a uso magazzino di mq 25,5. Per informazioni contatare il 3207917831 a qualsiasi ora - CATANZARO - vendesi a via Carlo V attico di 70 mq con 100 mq di terrazzo. Cucina, bagno, camera da letto, cameretta e soggiorno. 80.000 euro. Tel. 3384961717/338-5059212 - CATANZARO - centro storico privato vende appartamento 90 mq ristrutturato e con ottime rifiniture per informazioni Tel. 338–3897829

- CATANZARO - strada proviciale per Siano vendesi villa autonoma su tre livelli mq 540: primo piano appartamento ben rifinito composto da 5 vani, cucina e doppi servizi; secondo e terzo piano al rustico; seminterrato finito di 160 mq e giardino di 800 mq. Euro 500.000 tratt. Tel. 339-2641552 ore serali. -CATANZARO- vialeCassiodoro,vendesivillettaaschiera su tre livelli: cucina, salone, tre bagni, due ripostigli, sei stanze da letto e giardini. Tel. 0961-764645 / 340-7037854 - CATANZARO - loc. Fortuna, vendesi mini appartamentocompostodaingresso,cucinino,cameradaletto e bagnetto, ottimo come investimento, altezza 3,5mt, euro 55.000,00. Tel. 333-4292879 (o.p.) -CATANZARO-vendesi zonaGermaneto vic.nuovastazione ferroviaria, terreno mq 9000, destinazione Dc (artigianale e piccolo commercio), prezzo interessante. Tel. 329-1646400

LE NOVITA’ - VARIE -CATANZARO - vendesi avviata edicola cartoleria. [Per info: 389-1983286 ] -CATANZARO - vendesi attività avviata: bar, rosticceria, tavola calda, tabacchi volendo anche impianto benzina a S. Maria di Catanzaro [Per info:328-0021229] -CATANZARO - fittasi magazzino mq 45 circa per uso Studio o Commerciale in Piazza Procopio a Santa Maria di Catanzaro. [Per info: 338-5858098] -CATANZARO - fittasi appartamento arredato o non arredato, 2 stanze da letto e soggiorno, cucina grande, lavanderia, doppi servizi sita in via Santa Maria di Catanzaro fornita di mezzi pubblici. [Per info: 338-5858098] -CATANZARO - via Borelli (vicino chiesa conventino) fittasi locale commerciale da adibire ad attività, studio o deposito. Mq 28 circa e 15 mq di soppalco [Per info: 339-8630701 / 0961-774532] -CATANZARO -cedesi impianto carburanti con bar tavola calda pizzeria rosticceria e tabacchi, zona Catanzaro [Per info: 333-4293914] -CROPANI - vendesi terreno agricolo di circa 15 ettari alberato a parco naturale [Per info: 0961-961182 / 338-6323656] -CROPANI - marina, pizzeria città calabria vendesi o affittasi [Per info: 0961-961182] -DECOLLATURA - frazione Adami, nella centrale via Gorizia, vendesi avviatissima attivitaà di modernissimo bar-tabacchi, compreso arredamento e licenza di avvio attività. Il prezzo trattabile è di euro 60.000,00. [Per info 392-6167207] -DECOLLATURA - terreno edificabile (zona b) di mq 2.500 in Decollatura, via Marconi con annesso terreno agricolo al prezzo di euro 25.000. La zona è tranquilla e signorile [Per info 392-6167207] - LAMEZIA TERME - si vende la paninoteca “Trieste”. Se realmente interessati contattare. Prezzo interessante [Per info (Angelo) allo 0968-25598] -SOVERIA MANNELLI - vendesi a Soveria Mannelli, località scaglioni, in area Pip terreno edificabile di mq 2900 circa per attività industriale, commerciale e artigianale al prezzo d'occasione di euro 60.000 [Per info: 392-6167207] -SOVERIA MANNELLI - vendesi a Soveria Mannelli, vicino ospedale, in zona signorile due lotti di terreno edificabile di mq 80 uno e di mq 1200 l'altro, con annesso terreno agricolo al prezzo di euro 35.000 il primo e di euro 40.000 l'altro [Per info: 392-6167207] -SOVERIA MANNELLI - vendesi avviatissima attività di ristorante-pizzeria compreso avviamento e arredamento al prezzo interessante di euro 90.000,00 trattabili [Per info: 338-5858098] -TAVERNA - fittasi tutto l’anno o vendesi appartamento di 70 mq. circa con termo camino autonomo. Sito nella Sila Piccola “villaggio Racise” [Per info: 338-5858098] -CROTONE- vendesi via M. Nicoletta locale commerciale di mq 320 circa con tre vetrine, fronte strada e una porta sul retro. Stato ottimo. [Per info: 338-7510600]

Trattativa privata


46 Domenica 10 Agosto 2008 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI - TV - COSTUME - TURISMO EDIZIONE 2008 Il concorso gestito nella nostra regione dalla Drb Associati si snoda in serate e selezioni travolgenti

Una stagione di grandi successi Un concorso che ha quasi un secolo di vita. Su Rai Uno ben quattro serate anche la serata conclusiva delle Prefinali di Jesolo). Nel 1995 ha preso il via la puntata della moda, un'idea di Mirigliani. Si è realizzata così una magia di Miss Italia: la ragazza della porta accanto diventa, per un'ora, davanti alla vasta platea televisiva, top model con gli abiti di grandi stilisti. Nel 1950 Miss Italia ha scoperto Salsomaggiore, divenuta negli anni la sua sede naturale, sia per una sorta di tradizione, sia per la capacità della cittadina termale di accogliere le miss con il loro seguito ed i numerosi giornalisti e fotografi. Nell'edizione 2007 la "città delle miss e del benessere" ha ospitato il Concorso per la 39; a volta e, anzi, fatto inedito, si è presa Prefinali e Finali nazionali. Un capitolo a parte meritano le giurie di Miss Italia, composte di personalità dei più diversi settori, dal cinema alla letteratura, al giornalismo, allo sport; giurie che, all'inizio, videro impegnati i nomi di Giorgio De Chirico, Giovanni Guareschi, Totò, Carlo Carrà, Orio Vergani, Leonida Repaci, Arrigo Benedetti, Luchi-

MISS ITALIA COSENZA — Ancora una stagione di grandi successi per Miss Italia in Calabria. Il concorso, gestito nella nostra regione dalla Drb Associati di Beniamino Chiappetta, si sta snodando attraverso serate e selezioni coinvolgenti. Tantissime le belle ragazze calabresi già pronte a spiccare il volo verso Salsomaggiore. Emozioni, sogni, amori, successi: tutto è racchiuso in questa manifestazione tra le più seguite e amate del nostro Paese. Creata da Dino Villani, condotta per quasi mezzo secolo da Enzo Mirigliani, nelle ultime edizioni è stata presa per mano dalla figlia Patrizia. Sessantotto anni di vita e di storia del costume del nostro Paese: ecco il concorso che, a distanza di tanto tempo dalle sue origini, rispettando la tradizione, rima-

Il patròn Beniamino Chiappetta tra le miss

compagnando le ragazze del nostro Paese fino ad oggi: dai primi tempi delle Miss Sorriso, al dopoguerra quando aiutò a dimenticare le difficoltà quotidiane - al periodo del boom, agli anni della contestazione, fino a diventare un evento televisivo. Miss Italia appartiene alla cultura popolare del nostro paese. Il Concorso è guidato dal 1959 da Enzo Mirigliani che ha affidato da qualche tempo interamente l'impegno alla figlia Patrizia: una presenza importante e di grande competenza. È il 1939 quando la quattordicenne Isabella Verney è eletta Miss Sorriso, vincendo una selezione fotografica ideata da Dino Villani, con la collaborazione dello scrittore Cesare Zavattini, per sponsorizzare una marca di dentifricio: le foto

Chiappetta con Claudia Andreatti

Con Miss Italia in Calabria, successo assicurato

Ancora bellezza

ne l'appuntamento delle famiglie italiane, con 25 mila iscrizioni, mille selezioni da febbraio a agosto, dai piccoli borghi alle piazze delle grandi città. E, poi, le quattro serate di Raiuno che, ancora oggi, in un panorama televisivo ben diverso rispetto agli anni scorsi, raggiungono ascolti di rilievo; il sito internet ufficiale della manifestazione che, nelle giornate clou, batte ogni record di pagine viste e una serie di iniziative che lo pongono fra i più moderni e informati. La scelta della ragazza italiana più bella, il più semplice dei giochi, nato come raccolta di fotografie sui giornali prima della guerra, ha fatto grandi passi, ma è rimasto se stesso e ha mantenuto intatta la sua popolarità. Esso ha attraversato gran parte del XX secolo ac-

delle concorrenti vengono pubblicate sui settimanali "Il Milione" ed "Il Tempo". Tra le edizioni speciali il 1950, passato alla storia del concorso per la presenza di Sofia Scicolone, in arte Lazzaro, futura Loren, giudicata troppo procace per il titolo (in giuria qualcuno la definì "una spilungona male impostata! "), ma premiata con una fascia appositamente istituita, quella di Miss Eleganza. Significativo anche il 1990, quando su suggerimento dell'allora presidente di giuria Maurizio Costanzo, furono abolite le "misure": il canonico 90-60-90 non sarà più da allora l'incubo delle partecipanti. Nel 1996 una ragazza con le stesse caratteristiche, Denny Mendez, proveniente da Santo Domingo, vince addirittura il titolo. Non era mai

avvenuto in 57 anni e l'elezione divide l'Italia. Dal 1988 il Concorso e Raiuno hanno stretto un accordo dando vita a trasmissioni televisive che hanno riscosso il consenso del pubblico poiché hanno messo in risalto, con eleganza e semplicità, le caratteristiche proprie della manifestazione, raccontandola con naturalezza ed in modo misurato: i 18 anni di collaborazione sono legati al nome di Fabrizio Frizzi, presentatore di 15 edizioni, mentre le quattro successive sono state affidate a Carlo Conti e quella del 2007 a Mike Bongiorno e Loretta Goggi. Frizzi ha battuto in questo ruolo ogni record, superando tutti gli altri conduttori, da Pippo Baudo allo stesso Bongiorno, a Nunzio Filogamo, Enzo Tortora, Corrado, Renato Tagliani, Silvio Noto, Odoardo Spa- Una splendida miss del 2008 daro, Andrea Giordana, Daniele Piombi, Marco no Visconti, Vittorio De Sica, GiusepColumbro. La conduzione della cop- pe Marotta, Sem Benelli, Wally Topia Bongiorno-Goggi, due miti della scanini, Alfonso Gatto e poi Alberto nostra tv, ha fatto molto discutere per Lattuada, Marcello Mastroianni, Ugo una serie di incomprensioni. Ma il Tognazzi. Negli ultimi anni le giurie 2007 è anche l'anno di Simona Ventu- sono state presiedute da Maurizio Cora, in un primo tempo candidata alla stanzo nel 1988-89, poi Gina Lolloconduzione delle finali, e del "lato b" brigida, Alain Delon, Lina Wertmuldelle concorrenti, un'idea dello stili- ler e Valeria Marini, Alberto Tomba, sta Guillermo Mariotto, presente in Yuri Chechi, Mike Bongiorno, Dino giuria: per valutare le ragazze chiede Risi insieme a Catherine Deneuve; di vederle non solo "davanti", ma an- poi, Alberto Sordi nel 1999, Paolo Boche nella parte posteriore. Nascono nolis, Sofia Loren, Raimondo Vianeldiscussioni a non finire che piacciono lo e Sandra Mondani, Claudia Cardisoprattutto ai giornali. Raiuno ha de- nale, Giorgio Panariello. Nel 2005 dicato a Miss Italia una serata dal Edelfa Chiara Masciotta è stata inco1988 al 1992, una puntata in più nei ronata dall'attore Bruce Willis, sostidue anni successivi, tre serate dal tuito l'anno dopo da Sylvester Stallo1995 al 1999, quattro dal 2000 in poi ne. Nel 2007, infine, il compito è stato (nel 2006 è stata trasmessa in diretta affidato a Pippo Baudo.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI-TV

T&P Editori, Mediatag e Manolibera declinano ogni responsabilità in relazione a cambiamenti nei palinstesti, i quali vengono rilevati da Internet, seppure su siti ufficiali

RAIDUE

RAIUNO 06:00 TELEROMANZO Incantesimo 9

RAITRE

06:05 Olimpiadi di Pechino 2008

07:00 RUBRICA Sabato & Domenica Estate

(mai) viste

Pallavolo

09:20 RUBRICA Speciale Easy Driver 10:00 RUBRICA Linea Verde Orizzon-

08:00 Tg 5 Mattina

07:00 RUBRICA E' domenica papà

08:00 Tg 2 Mattina

06:00 Tg 5 Prima pagina

08:50 DOCUMENTARIO Otler la gran-

08:45 CARTONI ANIMATI 2 amici per

08:20 NEWS Tg Olimpico

de muraglia

la Terra

09:00 Tg 2 Mattina

08:50 RUBRICA Screensaver

09:30 TELEFILM Circle of Life

10:30 RUBRICA A sua immagine

10:00 NEWS Tg Olimpico

09:20 FILM Nel sole

10:30 FILM All'inseguimento della pie-

10:55 Santa Messa

10:05 Olimpiadi di Pechino 2008 Ci-

11:10 DOCUMENTI Tutto Totò

ti Estate

12:00 Recita dell'Angelus

clismo

12:30 RUBRICA Linea Verde in diretta dalla natura Estate 13:30 TELEGIORNALE Telegiornale 15:45 SHOW Varietà Aspettando Miss Italia

Pallanuoto 12:20 NEWS Tg Olimpico

18:20 TELEFILM Il commissario Rex

sket

18:00 Tg 2

23:30 Speciale Tg 1

18:10 RUBRICA Olimpia Magazine

00:35 RUBRICA Oltremoda Reloa-

20:30 Tg 2 20.30

01:15 Tg 1 Notte 01:30 PREVISIONI DEL TEMPO Che tempo fa

Sottovoce 04:10 MINISERIE Un commissario a Roma 05:10 RUBRICA Stella del Sud

23:30 FILM TV Baby Monitor Sound of Fear Thriller

21:00 VARIETÀ Alle falde del Kiliman-

01:20 Tg 5 Notte

giaro 01:50 TELEVENDITA Mediashopping

23:20 Tg Regione

02:05 FILM 8 1/2

23:30 RUBRICA La domenica sporti-

23:30 FILM Il segreto di Esma

04:40 TELEVENDITA Mediashopping

01:00 Tg 3

04:50 TELEFILM Tre nipoti e un mag-

va estate

01:10 RUBRICA Appuntamento al ci-

00:10 Tg 2

01:00 RUBRICA Rai Sport

nema

04:00 Olimpiadi di Pechino 2008

Cosenza centrale 94.100, 104.00 Tir Rossano 95.350 Radio Cosenza Nord 102.000; 98.400 Radio Punto Nuovo 91.800 Sibari, Corigliano - 103.000 Paola, Amantea, Tropea - 91.500 Costa Tirrenica, Cosentina

CROTONE Nove Nove Network 99.00

CATANZARO Radio Amore 94.6;106.5 Radio Valentina 96.100; 100.600 104.8 Radio Squillace 92.00

VIBO VALENTIA Radio Onda Verde 92.200; 98,00

Nuoto

(mai) viste 01:25 FILM Lo spaventapasseri 03:20 FILM Zabriskie Point

05:10 TELEVENDITA Mediashopping 05:25 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 05:30 Tg 5

LA 7 06:00 Tg La7 07:30 TELEFILM Troppo forte 08:20 TELEFILM The Practice Professione avvocati 09:20 ATTUALITÀ La settimana 09:35 DOCUMENTARIO I segreti dell'archeologia

ticuore 18:00 FILM Il grande circo 20:00 Tg La7 20:30 DOCUMENTARIO Austin Stevens 21:30 FILM La vendetta dell'uomo chiamato cavallo

10:15 FILM Casa Ricordi

23:40 TELEFILM Two Twisted

12:30 Tg La7

00:40 NEWS Sport 7

12:55 NEWS Sport 7

01:10 Tg La7

13:00 TELEFILM In tribunale

01:35 FILM Una partita di pia-

con Lynn 14:00 FILM Assassinio a bordo

06:55 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 07:00 TELEFILM Le nuove avventure di Flipper 07:45 CARTONI ANIMATI I Puffi 08:10 CARTONI ANIMATI Tom & Jerry Kids 08:25 CARTONI ANIMATI Grandi uomini per grandi idee 08:55 CARTONI ANIMATI Mermaid Melody Principesse sirene 09:25 CARTONI ANIMATI Space Goofs 09:45 CARTONI ANIMATI Il laboratorio di Dexter 10:00 CARTONI ANIMATI Yu-gi-oh GX 10:25 CARTONI ANIMATI I cavalieri dello zodiaco 10:50 CARTONI ANIMATI Mototopo Autogatto 11:00 CARTONI ANIMATI Sitting Ducks 11:20 SITUATION COMEDY Willy il principe di Bel Air 12:25 TELEGIORNALE Studio Aperto 13:00 RUBRICA RTV La Tv della realtà 14:00 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 14:05 FILM TV Continuavano a chiamarlo Beethoven Commedia 16:00 FILM TV L'arca di Noè Drammatico 18:30 TELEGIORNALE Studio Aperto 19:00 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 19:05 TELEFILM Settimo cielo 20:00 SITUATION COMEDY Il mammo 20:30 SITUATION COMEDY I Cesaroni 22:45 TELEFILM Ugly Betty 00:40 NEWS Studio Sport 01:05 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 01:15 TELEVENDITA Shopping By Night 01:30 FILM Joan Lui Ma un giorno nel paese arrivo io di lunedì 03:45 TELEVENDITA Shopping By Night 04:00 TELEFILM Dark Angel 04:55 NEWS Studio Sport 05:10 MINISERIE Professione vacanze

MTV

16:00 TELEFILM Cuore e bat-

cere 03:40 ATTUALITÀ CNN News

RADIO RADIOUNO 6,08 Italia , istruzione per l’uso 7,34 Questioni di soldi 8,35 Golem 9,08 Radio anch’io 10,06 Il bacio del milennio 12,00 Come vanno gli affari 12,36 Radioacolori 14,08 Con parole mie 15,06 Ho perso il trend 16,06 Baobab 17,00 Come vanno gli affari 19,23 Ascolta si fa sera 19,33 Zapping 21,03 Zona Cesarini - Musica Club 22,34 Uomini e camion 0,38 la notte dei misteri 2,02 Non solo verde/Bella Italia RADIODUE 6,00 Incipit 6,01 Il cammello di radio 2 8,45 Una strana coincidenza. Storia per la radio 9,00 Il ruggito del coniglio 11,00 3131 Chat 12,00 Il cammello di radio 2 15,00 Acquario «I topi ballano» 16,00 Il cammello di radio 2 16,35 Top 10 Singles 18,00 Caterpillar 19,00 Fuori giri 20,00 Al-

giordomo

01:20 RUBRICA Fuori orario. Cose

03:55 NEWS Tg Olimpico

F R E Q U E N Z E

Sound 100.600, 98.700 (a Vibo, 96.8, /101.1; a Catanzaro, 101.2/ 96.800/107.6; a Lamezia, 96.8/91.6; costa tirrenica, 101; costa ionica, 98.7; Cosenza, 100.6/98.7 Castrovillari, 97.0 Crotone, 101.0/107.6; Reggio Calabria e Messina, 94.3

20:05 ATTUALITÀ Blob

22:40 TELEFILM The Dead Zone

R A D I O

COSENZA

21:10 FILM Entrapment

23:10 Tg 3

05:45 ATTUALITÀ Euronews

Touring 104.4, 103.7, 101.1 Energie 90.00 Radio DJ Club Studio 54 101.8 - 102.9 (Jonio CatanzaroCrotone, 102 - 106.3; Tirreno, 106.5)

19:30 Tg Regione

00:30 RUBRICA Protestantesimo

03:35 VIDEOFRAMMENTI SuperStar

R. CALABRIA

20:40 VIDEOFRAMMENTI Supershow

21:05 TELEFILM Numb3rs

01:35 RUBRICA Cinematografo 02:35 RUBRICA Così è la mia vita...

19:00 Tg 3

20:20 RUBRICA Pronto Elisir

23:25 Tg 1

ded

20:00 Tg 5

18:55 Meteo 3

17:30 NEWS Tg Olimpico

prof. 2

17:35 FILM Uno strano caso

18:00 TELEFILM Arsenio Lupin

16:15 Olimpiadi di Pechino 2008 Ba-

21:30 MINISERIE Provaci ancora

16:35 SERIE TV Nati ieri

16:10 FILM Chimera

13:45 Olimpiadi di Pechino 2008

rietà

Vent'anni dopo

14:30 FILM Anima persa

15:30 NEWS Tg Olimpico

20:40 VIDEOFRAMMENTI Superva-

Studio 55 diffusion 98.700, 87.500

14:15 Tg 3

Calcio

20:35 NEWS Rai Tg Sport

14:40 SERIE TV Questa è la mia terra

14:00 Tg Regione

Scherma

20:00 Telegiornale

polizia 8

13:20 RUBRICA Passepartout

13:00 Olimpiadi di Pechino 2008

16:40 FILM Ladies in Lavender

14:35 RUBRICA Speciale: Distretto di

zine

Nuoto

Che tempo fa

13:35 TELEFILM Everwood

12:50 DOCUMENTARIO Geo Maga-

12:30 Olimpiadi di Pechino 2008

16:35 PREVISIONI DEL TEMPO

13:00 Tg 5

12:15 RUBRICA TeleCamere

10:40 Olimpiadi di Pechino 2008

16:30 Tg 1

MESSINA

12:00 Tg 3

10:30 Tg 2 Mattina L.I.S.

14:00 VIDEOFRAMMENTI Varietà

tra verde

le otto della sera. Il racconto delle cose e dei fatti 20,37 Dispenser 20,50 Il cammello di radio 2 22,00 Boogie nights 24,00 Il pittore 2,01 3131 Chat 2,50 Alle otto della sera (replica) RADIOTRE 6,00 Mattinotre - Lucifero 7,15 Radio Tre Mondo 9,01 Mattinotre 10,00 Radio Tre Mondo 10,30 Il sigillo di Luffenbach 10,50 I concerti di mattinotre 11,40 Arrivi e partenze 11,45 La strana coppia 12,15 Tournèe 12,30 La musica di domani 13,00 La Barcaccia 14,00 Fahrenheit 14,10 Diario Italiano 14,30 Invenzioni a due voci 18,00 Cento lire 18,15 Invenzioni a due voci 19,03 Hollywood party 19,50 Radiotre Suite 20,00 Teatro giornale 20,30 Concerto dell’orchestra del teatro comunale di Bologna 23,30 Storia alla radio 24,00 Notte classica

06:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Summerhits 12:30 RUBRICA Europe Top 20 14:30 SHOW Italo Americano 15:30 REAL TV DisMissed 16:00 MUSICALE Summerhits 18:00 TELEGIORNALE Flash 18:05 MUSICALE Summerhits 19:30 MUSICALE Videography 20:00 TELEGIORNALE Flash 20:05 REALITY SHOW

RETE 4

ITALIA 1

CANALE 5

06:00 RUBRICA Fuori orario. Cose

06:00 RUBRICA Rai Sport

il Domani Domenica 10 Agosto 2008 47

Dancelife J-Lo Project 20:30 MUSICALE Hitlist Italia 22:30 TELEGIORNALE Flash 22:35 SHOW Real World: Hollywood 23:30 REAL TV Wild Boyz 00:00 REAL TV Fist of Zen 00:30 REAL TV Scarred 01:00 MUSICALE Superock 02:00 MUSICALE Insomnia 05:40 TELEGIORNALE News

06:00 TELEFILM Commissariato Saint Martin 06:50 Tg 4 Rassegna stampa 07:00 TELEVENDITA Mediashopping 07:20 SERIE TV Sei forte maestro 09:00 DOCUMENTARIO Appuntamento con la storia 09:30 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 09:35 DOCUMENTARIO Documentario 10:00 Santa Messa 11:00 RUBRICA Pianeta mare 12:10 RUBRICA Melaverde 13:30 Tg 4 Telegiornale 14:00 COMICHE Le comiche di Stanlio e Ollio 14:30 FILM In viaggio con papà 16:45 FILM 1999: conquista della Terra 18:55 Tg 4 Telegiornale 19:35 TELEFILM Il commissario Cordier 21:30 FILM TV Maigret e i testimoni reticenti Giallo 23:30 FILM Assassinio sull'Eiger 02:00 DOCUMENTARIO Appuntamento con la storia 02:25 Tg 4 Rassegna stampa 02:40 FILM Habana Blues 04:40 TELEFILM Blue Murder 05:30 TELENOVELA Terra nostra 2 La speranza

OGGI IN TV Assassinio sull’Eiger Rete 4 ore 23,30 Titolo originale: The Eiger Saction Regia: Clint Eastwood Anno: 1975 Nazione: Stati Uniti d'America Durata: 128' Cast: Clint Eastwood, George Kennedy, Jack Cassidy, Vonetta McGee Da un romanzo di Trevanian. Docente di storia dell'arte in un college americano, collezionista di quadri e provetto scalatore, Hemlock lavora ogni tanto per la CIA come sicario. Lo incaricano di "sanzionare" (punire) un alpinista che in cordata tenta l'ascensione della parete nord dell'Eiger (Svizzera). Rinuncerà in nome dell'amicizia. Un thriller alla James Bond movimentato dall'uso dello spazio e del montaggio, da improvvise inversioni di marcia, dal finale nella Monument Valley.

IL FILM Il segreto di Esma DI OGGI Rai 3 ore 20.30 90’ Regia: Jasmila Zbanic Anno: 2006 Nazione: Austria / Bosnia-Erzegovina / Germania / Croazia Genere: drammatico Cast: Luna Mijovic, Kenan Catic, Leon Lucev, Mirjana Karanovic Esma vive con sua figlia Sara nella Sarajevo postbellica. Sara non ha mai conosciuto suo padre ed è convinta che sia un eroe di guerra come il pa-

dre di Samir, un suo compagno a cui è molto legata. Un giorno Sara torna a casa da scuola e chiede alla mamma se può darle i soldi per partecipare ad una gita scolastica a cui tiene molto. Esma inizia allora a lavorare in un locale notturno per guadagnare i soldi necessari anche se la scuola ha emesso un’ordinanza per cui i figli degli eroi di guerra possono prendervi parte senza pagare.


Dal 4 al 14 agosto

Nidi Festaiola Agnesi 250g

€ 1,69

-50% €

0,85

Acqua Panna

naturale 1,5 Litri

€ 0,54

Quando paghi la metà sei felice il doppio. www.ipermercatoduemari.it C/o Centro Comm erciale Du e M ari, Lo c. Comuni Condomini, M aid a (CZ ) P e r i n f o r m a z i o n i: Te l 0 9 6 8 7 5 15 2 0 0 - F a x 0 9 6 8 7 5 15 3 2 6

-50% €

0

27 ,


il domani