Page 1

Giovedì 9 Luglio 2009 Anno XII - Numero 187 Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

DIAMANTE

CASSANO

CORIGLIANO

CATANZARO

SPORT / CALCIO

Porto, gli ambientalisti vanno in Procura

Tromba d’aria agricoltura in ginocchio

Ricercato in Germania beccato in Calabria

Parco Romani protesta dei commercianti

SERIE B Reggina al via

E’ duro Mauro Di Marco nei confronti degli enti locali

Un violento nubifragio si è abbattuto sulla Sibaritide

Per il 47enne Antonio Mollo l’accusa è di lesioni gravi

A Palazzo De Nobili sit in e contestazione

Parte la campagna degli abbonamenti

di Tania Paolino > Pag 32

> Pag 34

> Pag 34

di Claudia Vellone > Pag 19

di Angela Latella > Pag 40

Le ordinanze di fermo eseguite ieri mattina dalla Guardia di Finanza su mandato della procura della repubblica del Tribunale di Paola

Maxi truffa 39 arresti, Cosenza trema Secretati i nomi delle persone coinvolte. Gli indagati sono in tutto una settantina COSENZA — Sono 39 le ordinanze di fermo, di cui 27 in carcere, eseguite ieri mattina dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Cosenza su mandato della procura della repubblica del Tribunale di Paola, nell'ambito di un'operazione, chiamata in codice "coffee breack", su un'organizzazione, operante nel comprensorio tirrenico cosentino e con collegamenti in diverse regioni, dedita all'usura ed alle truffe, oltre che al riciclaggio di denaro. I nomi degli arrestati e degli indagati sono stati secretati.

REGGIO CALABRIA Blitz contro gruppo criminale rom REGGIO CALABRIA — Eseguite una serie di ordinanze di custodia cautelare contro una associazione per delinquere finalizzata a compiere furti, estorsioni e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

di Antonio Latella > Pag 36

VIBO VALENTIA Sequestrato capannone industriale VIBO VALENTIA — Importante operazione della polizia municipale di Vibo Valentia - settore “Edilizia” che, nell’ambito di servizi predisposti per il controllo del territorio comunale, ha posto sotto sequestro un capannone industriale in costruzione nella frazione industriale di Portosalvo.

di Paletta e Troya > Pag 31 e 33

L’IDEA

di Maurizio Bonanno > Pag 35

Berlusconi e il declino del Pd di Politicus

IL FATTO DEL GIORNO La preoccupazione dei Grandi della Terra G8 a L’Aquila, incertezza sulla situazione economica

CATANZARO

L'AQUILA — I segnali positivi ci sono. Ma la situazione economica

CATANZARO — La Corte d’appello di Catanzaro ha

Il via alla battaglia congressuale del prossimo ottobre del Pd e la tempesta dei pettegolezzi baypassata vittoriosamente fino ad ora da Berlusconi. E poi le nuove "minacce" di gossip a ridosso del G8 e l’atteggiamento recidivo di parte del Pd che trova in Massimo D’Alema la sua punta migliore ad annunciare nuove scosse per il Cavaliere creduto in declino contro la scienza dei numeri fino a lambire il confine del ridicolo. Se mai il declino lo sta vivendo proprio il suo partito. Comunque sia cambieranno rapidamente gli scenari politici del Paese. Dove chi dovrà raccogliere le macerie è probabilmente la fallita classe dirigente del Partito Democratico. Naturalmente se restano ossessionati da Berlusconi e se vincerà la linea radicale - e questa è l’unica novità in vista del congresso "democratico" - di Ignazio Marino con il supporto morale attivo di Beppino Englaro che è ormai uscito da un silenzio "rumoroso" a dire il vero, per stare a fianco del medico del Pd-un cattolico adulto non come intende Benedetto XVI ma come lo dice Romano Prodi sostenitore dell’eutanasia "pietosa" e forte dell’appoggio dei circoli pannelliani e laicisti di sinistra.

LAMEZIA TERME — Paul Apetrei, rumeno di 25 anni accusato di aver ucciso il lametino Francesco Caruso il 23 maggio del 2007, in una zona isolata, a pochi passi dallo stadio "Antonio Carlei" di Lamezia Terme, è stato condannato a sei anni e otto mesi di reclusione. La Corte d'assise di Catanzaro ieri, al termine del processo, ha riconosciuto l'uomo colpevole non di omicidio volontario, come voleva il pubblico ministero Marianna Valvo - che aveva chiesto una condanna a 16 anni -, ed anche le parti civili, bensì di omicidio preterintenzionale (Apetrei era difeso da Giancarlo Nicotera). La concessione delle attenuanti generiche ha fatto poi in modo che la pena scendesse a sei anni e otto mesi, dai dieci da cui partiva. I giudici hanno condannato infine Apetrei a risarcire il danno alle parti civili (la madre, la moglie, il figlio e le due figlie di Caruso erano rappresentati dagli avvocati Francesco Iacopino, Massimo Scuteri, Giuseppe Pizzonia e Franco Giampà) cui, in attesa della liquidazione in sede civile, sono state riconosciute provvisionali da 30.000 e 40.000 euro ciascuna.

> Pag 2

> Pag 27

mondiale rimane «incerta» con «rischi significativi per la stabilità». Per questo i Paesi si impegnano a fare «tutti i passi necessari». È questo il messaggio principale contenuto nella dichiarazione economica approvata durante la prima giornata del G8 in corso di svoélgimento a L'Aquila. Nuove regole globali.

Facevano prostituire una minorenne confermato ieri le due condanne inflitte in primo grado ai fidanzati accusati di aver indotto, favorito e sfruttato la prostituzione di una sedicenne catanzarese. > Pag 20

APPUNTAMENTI/SOVERATO

CATANZARO

Grandi opere al Magna Graecia Film Festival

Armi e droga, sette anni ad un 28enne

SOVERATO — Dal 18 al 26 luglio si terrà a Soverato il “Magna Graecia Film

CATANZARO — Sette anni di carcere. E’ la pena inflitta ad Antonio Mancuso,

> Pag 43

di Francesco Ciampa > Pag 20

Festival”, giunto alla sua 6ª edizione. Il festival ospita opere prime, con la direzione artistica di Gianvito e Alessandro Casadonte. Presieduto da Ettore Scola, avrà in cartellone anche “La siciliana ribelle” di Marco Amenta.

LAMEZIA

Condanna a 6 anni e otto mesi per il killer di Francesco Caruso

28 anni, di Catanzaro, finito sotto processo con rito abbreviato davanti al gup con l’accusa di spaccio di droga e di detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a dodici anni.


2 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI L’idea Segue dalla prima L’irrompere di Marino mette in subbuglio l’anima teodem del partito che fa capo a Paola Binetti che è rimasta "scossa" dalle bellicose dichiarazioni- fatte con quel perfido sorrisetto che abbiamo conosciuto in televisione in pieno caso Eluana Englaro-di Ignazio Marino che non vede l’ora di contarsi e vedere se è più incisiva la Binetti rispetto a lui. Una drammatica e "mortale" sfida politica per tutto il Pd che mette in secondo piano sia la confermata candidatura di Franceschini e di Bersani.Aggiungendo a questo lo scontro appena iniziato tra i big come Fassino che rinfaccia a D’Alema che se il Pd perde, perde anche lui. Inutile che si presenti come colui che sta fuori della mischia dispensando giudizi e previsioni di "scosse". Sull’altro fronte c’è un Berlusconi ritemprato in fondo dai risultati elettorali, dal gradimento popolare che resta sempre alto, da una manovra economica estiva che, seppure ancora non pienamente sufficiente, ha avuto il consenso e l’incoraggiamento di imprenditori e sindacalisti, naturalmente non conformi alle cassandre catastrofiste della sinistra. E poi il lavoro per il G8 che comincia domani che ha fatto sì che delle nuove minacce di gossip per sputtanarlo nuovamente se ne è fatto un "baffo", anzi un "baffino" (alludendo a D’Alema). Insomma la politica del fare, del trovare e attuare soluzioni per governare al meglio il Paese e mantenere per questo un consenso che nella nostra storia repubblicana nessun leader democratico ha mai avuto. Berlusconi sa già come affrontare l’eventuale nuova ventata di fango. Al G8 ci saranno tutti alla faccia dei guastatori di professione. Sarà una estate di lavoro e di riflessione per Silvio che gli permetterà di rivedere strategie, organizzazione del Pdl e nuove spinte per il Governo. E sicuramente c’è da aspettarsi qualche colpo di teatro come solo riesce a fare il Premier-vedi ad esempio il discorso del "predellino" che annunciò la nascita del Pdl vincendo la sfida con gli scettici a tutto campo-mentre per il Pd il colpo di teatro rischia di diventare al suo congresso di ottobre un colpo mortale alla sua sopravvivenza. Tratto da Tocqueville.it

Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Specialità della Calabria, il liquore al cedro

In Israele musica ai semafori contro lo stress

Ieri, tornando da Roma, in prossimità di Lagonegro, ho dovuto fare una deviazione dall’autostrada del sole, per un brutto incidente stradale, che mi ha costretto a svoltare per la statale 18, la strada che porta a Tropea, passando dallAlto Tirreno cosentino e via via fino a Falerna, poi Lamezia Terme, Pizzo e così Tropea. Percorrendo questa strada, che da molto tempo non facevo, mi sono ricordato che subito dopo Scalea, a Santa Maria del Cedro, ci sono i Cedri più buoni del mondo, tanto che anche gli Ebrei, che per il cedro hanno una venerazione, vengono a rifornirsi qui. Mi sono fermato e ne ho comprati un paio di chili, pensando che avrei fatto un regalo gradito a mia madre. Così è stato; ed è lei che mi ha suggerito questa ricetta per il liquore, che è simile ma non uguale al limoncello; in Estate o in Inverno facilita la digestione e rinfresca l’alito. Tratto da tropeaperamore.myblog.it

Incapace di risolvere in tempi brevi il problema degli ingorghi stradali a un ingresso della città, il municipio ha infatti deciso di sforzarsi almeno di rasserenare gli automobilisti imbottigliati: dai semafori gli automobilisti israeliani sentiranno una melodia rilassante. La particolare misura verrà adottata in un particolare incrocio della città di hadera a nord di Tel Aviv. Allo scattare del rosso, scrive il quotidiano Yediot Ahronot, i semafori diffonderanno canzoni rilassanti, mediante appositi altoparlanti. Il giornale ha appreso anche che i responsabili del municipio hanno già scelto un pacchetto di canzoni, tutte israeliane, che dovrebbero a loro parere distendere i nervi ogni mattina. Tratto da libero-news.it

National Geographic sbarca a Reggio Calabria

Google, sfida a Microsoft pronto il sistema operativo

Il Corso Garibaldi di Reggio Calabria è diventato un vero L’attacco al cuore di Microsoft è stato lanciato: Google ha appena e proprio salotto all’aperto grazie alle fotografie di Naannunciato la nascita di un suo sistema operativo, diretto concortional Geographic, che ha scelto la città dello Stretto per rente del dominatore Windows. Il Google Chrome OS, questo il nouna mostra di caratura intername del prodotto, sarà open source zionale intitolata "I Quattro elemen(cioè liberamente modificabile dati: AcquaAriaFuocoTerra". Tra i 37 gli utenti) e farà la sua comparsa autori, alcuni tra i più prestigiosi a su alcuni modelli di computer porlivello planetario come William Altatili nella seconda metà del 2010. E così, dopo essersi messa in diretlard, Jodi Cobb, Annie Griffiths Belt, Frans Lanting, Paul Nichlen, ta concorrenza con Microsoft Office e Internet Explorer, lanciando Michael Nichols, Carsten Peter, Michael S. Yamashita, Joel Sartore, propri programmi per la videscrittura, il calcolo, la navigazione in John Stanmeyer, Maria Stenzel e rete, Google ora tenta di colpire il Cary Wolinsky. L’evento è stato progigante di Redmond dove fa più mosso e organizzato dalla Blu male: nel campo dei sistemi operaOcean Production srl, la prestigiosa tivi per personal computer, dove società del reggino Francesco ScarWindows regna praticamente inpino che opera da quasi due anni contrastato da decenni. con grande successo nel settore culSecondo quanto annunciato da turale e artistico. La mostra si avvaGoogle sul suo blog ufficiale, Chrole della partnership esclusiva della me OS sarà pensato per un nuovo National Geographic Society che tipo di panorama informatico, nel realizza per la prima volta un evenTratta da corriere.it quale i computer sono sempre più to così importante a Reggio Calabrivolti a internet. In questo senso ria: "la varietà di immaginiin questa La protesta di Greenpeace - Oltre cento attivisti di Greenpeace hanno occupato mercoledì mattina quattro centrali elettriche a sarà la naturale estensione di Goomostra - ha detto il direttore della carbone, a Brindisi, Marghera (nella foto), Vado Ligure e Porto gle Docs (la suite di software onlifotografia di National Geographic, Tolle. La protesta, come spiega l’organizzazione in un comunicane per l’ufficio) e del browser GooDavid L. Griffin - testimonia la pasto, in occasione del G8 per chiedere ai Capi di Stato di assumere gle Chrome. "Gli attuali sistemi sione di National Geographic e il un ruolo di leadership contro i cambiamenti climatici. operativi sono stati disegnati in suo ruolo fondamentale nella realizun’era nella quale non c’era il zazione della missione della Soweb", spiega Sundar Pichai, VP Product Management and Linus ciety: infondere nelle persone l’amore per la Terra". Upson, Engineering Director di Google. "Il nuovo sistema operativo dovrà essere veloce e leggero, dovrà avviarsi e portarti in rete in Tratto da tempostretto.it pochi secondi". Tratto da repubblica.it

La foto del giorno

Matitate - Il meglio di ieri

Dadaumpa Da l’unità.it

Da corriere.it

In Calabria la classedirigente è illuminata soltanto se qualcun altro gli paga la bolletta della luce...

il Domani

Editore

Pubblicità

Centro stampa

Direzione Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile) Redazione Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D’Agostino (proto) *** redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it tel. 0961.996802 | fax 0961.903801/927 www.ildomani.it

T&P Editori srl

Il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) regi. Trib. n. 64 del 15-7-1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 , n. 250

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 fax 0961.903421/784 info@mediatag.it Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) - Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - Settimio News Il Cristallo sas - AT Press - Ediratio Media Services - Città del Sole sas Speaker Network - Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro - Fondazione Roma


4 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

PRIMO PIANO

Dalla Merkel a Medvedev tutti impegnati in visite nelle zone colpite

Angela Merkel ieri pomeriggio ha visitato le rovine di Onna

L’AQUILA - Il primo è stato il cancelliere tedesco Angela Merkel, l’ultimo il presidente russo, Dmitri Medvedev. In mezzo anche Barack Obama, il più applaudito dalla folla. I leader del G8 non dimenticano di essere ospiti in una terra che si sta riprendendo lentamente dalla tragedia del 6 aprile scorso e ieri hanno visitato (all’appello mancavano solo il presidente francese Nicolas Sarkozy e il premier britannico Gordon Brown che hanno deciso di farsi rappresentare dalle mogli) le zone terremotate dell’Abruzzo accompagnati dal presi-

Gli statisti non dimenticano i danni del terremoto

dente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Per la sua visita, Angela Merkel ha scelto il paese simbolo del terremoto, Onna, paese tea-

tro anche della strage nazista dell’11 giugno 1944 ed ha ribadito che, oltre alla chiesa, la Germania ricostruirà casa Onna, dove

sorgeva l’edificio dell’ex scuola elementare e che diventerà un punto di aggregazione per il paese. Il cancelliere tedesco ha poi incontrato le donne e le madri di Onna: «Siate forti - ha detto loro dovete aiutare i vostri uomini e allo stesso tempo impegnarvi nella ricostruzione». «Noi - ha ribadito - non vi abbandoneremo, proseguiremo nell’aiuto e la nostra protezione civile continuerà a lavorare con voi». Le visite alle zone più colpite dal sisma sono poi continuate nel corso della giornata all’Aquila. Il primo sopralluogo nella città è

stato fatto dalla delegazione canadese, guidata dal primo ministro, Stephen Harper, che ha visitato il cuore del centro storico, in particolare soffermandosi davanti alla Prefettura. Qui Harper ha ufficializzato il sostegno del Canada alla ricostruzione del polo universitario della città abruzzese. Subito dopo è arrivata la delegazione giapponese guidata dal primo ministro, Taro Aso, che si è detto «scioccato» ed è rimasto particolarmente colpito dai danni provocati dal terremoto ai beni culturali dell’Aquila. Prima di ripartire il primo ministro ha ricordato

che il governo giapponese sta studiando tre tipi di intervento: un centro sportivo, un auditorium per la musica e investimenti dal punto di vista tecnologico e dell’innovazione, in particolare assistenza per mettere a norma antisismica case e palazzi pubblici. Ma il clou delle visite «eccellenti» alle zone colpite dal sisma è stato con l’arrivo di Obama, accolto nel centro storico da un folto gruppo di aquilani. Dopo Obama, la visita tra le macerie dell’Aquila del presidente russo Medvedev suscita meno curiosità e passa quasi inosservata.

I Grandi d’accordo sulle regole anticrisi e sui nodi del clima Economia, emissioni emissioni di anidride carbonica e lotta alla povertà Le Le previsioni sull'aumento nell'atmosfera di CO , responsabile principale del riscaldamento globale i temi della prima Per paese Per attività 11 giornata Europa (Ocse) Industria 2

L’AQUILA - Crisi economica, clima e lotta alla povertà in Africa. Si chiude con tre importanti accordi il primo giorno di G8 all’Aquila e con l’annuncio del premier Silvio Berlusconi che entro l’anno ne verrà organizzato un altro, probabilmente di nuovo all’Aquila. Accanto ai lavori del vertice, la solidarietà ai terremotati dei grandi della terra: quella del presidente Usa Barack Obama, prima, e di quello russo Dmitri Medvedev, poi, accompagnati dal premier Berlusconi tra le macerie del centro storico dell’Aquila, e quella della cancelliera tedesca Angela Merkel, in visita ad Onna, il paese interamente distrutto dal terremoto. Loro, i terremotati, hanno risposto con grandi striscioni con la scritta «Yes we camp» a parafrasare lo slogan della campagna elettorale di Obama e ricordare la loro vita in tendopoli. I lavori del summit si sono chiusi con l’accordo sull’Africa, con l’im-

26

Usa e Canada Australia e N. Zelanda Cina

7

20

4

26 18

8

India Resto del Mondo

34

17

27

20

Altri settori

13 Trasporti

7

33 Produzione energia elettrica

29

Fonte. Greenpeace - dati in % sul totale emissioni

pegno dei grandi della terra a ridurre «l’impatto della crisi sulle popolazioni vulnerabili», porre la sicurezza alimentare «al centro dell’agenda internazionale», e affrontare congiuntamente la crisi, il cambiamento climatico e la lotta alla povertà. I tre temi, appunto, sui quali ieri il G8 ha siglato gli accordi. L’accordo più significativo è sicuramente quello sul clima con una nuo-

va e inedita intesa tra Usa e Ue (impensabile ai tempi di George W.Bush) e un accordo tra gli otto che prevede la riduzione dell’ottanta per cento delle emissioni di CO2 entro il 2050. Sarà difficile ribadire questo accordo al G14, per l’opposizione della Cina e dell’India, ma certamente emerge una nuova coscienza della comunità occidentale. Nella dichiarazione, i leader degli

ANSA-CENTIMETRI

otto grandi riconoscono la necessità sostenuta dal mondo scientifico sul fatto che la temperatura media del mondo non può aumentare più di due gradi centigradi rispetto ai livelli preindustriali e mantengono l’ambizione degli obiettivi proposti nella bozza originaria. «Coerentemente con questi ambiziosi obiettivi di lungo periodo siamo pronti - assicurano i leader - ad assumere anche

obiettivi di riduzione a medio termine, prendendo in conto che gli sforzi potranno essere variabili e che avranno bisogno di essere comparabili». Lo stesso è accaduto con l’economia. Le nuove regole dell’ economia globale non si riscrivono in tre giorni all’Aquila, ma dall’Aquila si conferma la volontà di proseguire sulla strada che porterà a un’econo-

Hanno incontrato il Papa, poi a pranzo con Alemanno e consorte

Foto di gruppo in Campidoglio. A sx Michelle Obama al Colosseo

E per le signore del vertice, vacanze romane ROMA - E’ stata una giornata dedicata alla visita di Roma per alcune first lady dei Grandi della Terra, impegnati all’Aquila nelle riunioni del G8, ma con un programma personalizzato per Michelle Obama. La mattinata è iniziata con una visita ai giardini del Vaticano e foto di rito con il Pontefice. Alle 13.00 tutte in Campidoglio per un pranzo sulla terrazza Caffarelli e visita ai Musei capitolini, che per l’occasione sono rimasti chiusi al pubblico per tutta la giornata. Otto in tutto -- la canadese Laureen Harper, la giapponese Chikako Aso, la britannica Sarah Brown, l’americana Michelle Obama, la

svedese Filippa Reinseldt, la messicana Margarita Calderon, l’indiana Gursharan Kaur Singh, una delle mogli del presidente sudafricano Jacob Zuma -- le first lady accolte dal

sindaco di Roma, Gianni Alemanno nella piazza del Campidoglio. Assenti, come previsto, Carla Bruni, moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, e Veronica Lario, moglie di Silvio Berlusconi, che ha chiesto il divorzio, mentre la moglie del presidente Usa Barack Obama - che con il marito ha fatto visita al Quirinale - è entrata da un ingresso secondario per ragioni di sicurezza. A fare gli onori di casa per il pranzo e il tour nei musei, insieme alla moglie del sindaco Isabella Rauti, c’erano il ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, e quello dell’Istruzione, Maria Stella Gelmini, entrambe in total black. A

mia etica, più trasparente, dove non possa più accadere che pochi spregiudicati finanzieri si arricchiscano sulle spalle di milioni di investitori e risparmiatori. Gli otto promettono di promuovere «un’economia mondiale che sia aperta, innovativa, sostenibile e giusta» e confermano la volontà di mettere in opera entro il 2010 un meccanismo di responsabilità per «monitore i progressi e raf-

tavola il menu - del pluripremiato chef Hans Beck - ha previsto medaglioni di astice su purea di melanzane e pomodori, fagottelli, filetto di triglia croccante alle erbe estive, fi-

letto di vitello marinato allo yogurt su puré di albicocche e salsa mou e vari dolci serviti in piedi. Menu vegetariano personalizzato per la first lady indiana. Tutte le signore han-

no ricevuto una borsa "Carmina Campus", realizzata con plastica e stoffa riciclate. Il denaro speso sarà devoluto ad associazioni di donne nei paesi in via di sviluppo. Intanto il centro di Roma continua ad essere blindato dalle forze di polizia con forti problemi per il traffico. "Noi faremo di tutto per evitare disagi ai cittadini", ha detto il sindaco Alemanno, sottolineando che eventi di questa portata rientrano nel ruolo della capitale. Il primo cittadino ha spiegato inoltre che la scelta di separare l’ingresso di Michelle Obama è stata dettata dall’apparato di sicurezza americano.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 5

PRIMO PIANO

La gente protesta: “Restiamo accampati”

'Yes we camp!' Ecco la grande scritta di protesta, con lettere di plastica

Gli aquilani: “Yes we camp” L’AQUILA - Un grande striscione con la scritta «Yes we camp!» - diventato lo slogan dei comitati cittadini che criticano la gestione del dopo-sisma - è stato esposto al passaggio del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, diretto al centro dell’Aquila, dove è prevista una sua visita. I manifestanti, su uno spartitraffico a ridosso della tendopoli di piazza D’Armi, la principale della città, sorreggono lo striscione e con un megafono spiegano le ragioni della loro protesta. Si tratta di un gruppo colorito (numerosi indossano una maglietta gialla con la scritta «Forti e genti-

li sì, ma non fessi») accompagnato da un trombettiere. È una manifestazione che si è svolta pacificamente e le forze di polizia si sono limitate a controllare la situazione. Al primo striscione se ne è quindi aggiunto un altro con la scritta: «Requisire le case sfitte agibili», un’altra delle richieste dei comitati cittadini. Il presidente Usa era in un grosso fuoristrada nero da cui sventolavano bandiere americane. Il convoglio, formato da una decina di autovetture scortate dalle forze dell’ordine è passato velocemente accanto al presidio dei comitati cittadini aquilani. «Il nostro

striscione ’Yes we camp!’ - ha spiegato Ettore Di Cesare, della Rete AQ - è il nostro grido di denuncia perchè, a tre mesi dal terremoto,

caso unico nella storia, stiamo ancora sotto le tende. È il grido degli aquilani per dire che siamo vivi e difenderemo la nostra terra dalle

Forse sarà ancora all’Aquila

Il documento economico Gli impegni dei Grandi

à

la crescita e la creazione

FISCO Lotta all'evasione fiscale con un ruolo centrale affidato all'Ocse. Ipotesi di uno scudo fiscale per il rimpatrio dei capitali evasi REGOLE Riformare la regolamentazione finanziaria e applicare le strategie del Lecce Framework, il quadro di norme promosso dall'Italia

à bancaria LAVORO Trattare la dimensione sociale della crisi, ponendo le persone al primo posto ANSA-CENTIMETRI

forzare l’efficacia» delle loro azioni. Lo slogan che racchiude questi principi è quello che prevede che le persone vengano «prima di tutto»: «people first». I leader politici del G8 raccolgono poi un altro appello giunto con vigore da settori economici, sociali e finanziari e per ultimo anche dal Papa: quello della creazione di nuove regole mondiali comuni per l’economia e la finanza

improntate all’etica e alla trasparenza. Nel documento si approva e si rilancia così la strategia promossa dalla presidenza italiana attraverso il Lecce Framework, la cornice di principi e norme sulla trasparenza e la correttezza per giungere a un global standard. Infine l’impegno alla conclusione rapida del negoziato di Doha e un appello a lottare contro la volatilità dei prezzi con una fascia

che, secondo quanto ha spiegato la Russia, dovrebbe aggirarsi fra i 70 e gli 80 dollari al barile. Per quanto riguarda l’Africa e gli aiuti allo sviluppo, nonostante le difficoltà della crisi economica che pesa anche sulle casse della cancellerie dei Paesi ricchi, dal G8 esce un nuovo impegno per il rispetto degli accordi di Gleneagles (0,51 del pil nazionale entro il 2010 e lo 0,7 entro il 2015).

«Siamo determinati - dicono i leader del G8 - ad assumere misure per mitigare l’impatto della crisi sui paesi in via di sviluppo e continuare a sostenere i loro sforzi per raggiungere gli obiettivi del Millenium Development Goal». Accordi interessanti che dovranno però avere concretezza e applicazione reale. Tutto quello che è mancato in questi anni.

Obama fa i complimenti all’Italia Assicura: “Aiuteremo i terremotati” ROMA - La tre giorni di Barack Obama in Italia parte da Roma, da un incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il primo tra i due capi di Stato. Un faccia a faccia di 35 minuti, più altri dieci insieme alle delegazioni, al termine del quale il capo della Casa Bianca loda "l'integrità morale" di Napolitano, uno "straordinario gentiluomo", e il ruolo di "forte leadership" esercitato dall'Italia nella preparazione del G8. Parole che suonano come una smentita a quanto scritto negli ultimi giorni da alcuni giornali. Napolitano, dice Obama, ha "una reputazione

meravigliosa" e merita "l'ammirazione di tutto il popolo italiano, non solo per la sua carriera politica, ma anche per la sua integrità e gentilezza: è un vero leader morale e rappresenta al meglio il vostro Paese". Obama ha visitato poi insieme a Berlusconi il centro storico dell’Aquila. Il premier ha accompagnato Obama nella visita ai luoghi più colpiti dal sisma. ’Un gran lavoro, davvero un gran lavoro’, così il presidente Usa si è complimentato con i vigili del fuoco incontrati nel corso della visita. Il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama, è arrivato al centro del-

speculazioni in atto. È - ha aggiunto - il nostro sasso metaforico che vuole rompere la vetrina mediatica che Berlusconi ha costruito con

questo G8». I rappresentanti dei comitati hanno anche sottolineato che «le uniche opere finora costruite sono quelle per il G8, per il resto non è stato fatto nulla». A fronteggiare la cinquantina circa di manifestanti poliziotti in assetto antisommossa. Ci sono state urla e slogan, ma tutto si è svolto senza problemi. Per stamattina dalle 9 è prevista una marcia dallo Spazio 3.32 in via Strinella in direzione centro storico. Per il pomeriggio, in accordo con le forze dell’ordine, i comitati saranno impegnati in un sit-in alla Villa comunale, punto di accesso al centro storico.

Berlusconi soddisfatto “Entro l’anno un nuovo G8” L’AQUILA -“Con gli altri leader terremo un altro G8 entro l’anno per individuare gli altri sistemi per far fronte alle calamita”, annuncia Berlusconi. Il premier lo dice nella conferenza stampa al termine della prima giornata del G8 aggiungendo: “Credo torneremo all’Aquila”. «Sono orgoglioso di aver fatto quasi un miracolo». Basterebbe questa frase di Silvio Berlusconi per descrivere l’umore, decisamente in risalita, del presidente del Consiglio che ha portato a conclusione senza incidenti la prima giornata di lavori del G8. La vigilia, come era trapelato da fonti di governo e della stessa diplomazia italiana, vedeva infatti il capo del Governo «molto preoccupato» per un possibile fallimento, anche non imputabile a lui, del debutto internazionale all’indomani degli scandali e nel bel mezzo dell’attacco «concertato» della stampa italiana ed estera. Oppure per quegli scontri di piazza o proteste più o meno spontanee degli sfollati, che - comunque annunciate non hanno rovinato la “prima” del G8. Nessun incidente, nessuna gaffe. Anzi: molti sorrisi, strette di mano, tributi di solidarietà da parte dei leader, e addirittura «qualche passo avanti» anche nell’agenda dei lavori data per fal- Il premier alla conferenza stampa lita in partenza. Il G8 si sta svolgendo «in un clima di grande cordialità», ha assicurato Berlusconi aggiungendo che «questi vertici raggiungono quasi sempre un obiettivo importante che è quello di mettere per alcuni giorni i leader vicini gli uni agli altri». Giorni che «sono ideali per far sí che si sviluppino cordialità e nascano amicizie» che a volte, sono più importanti di firme su documenti che comuque, prima o poi arriveranno. E allora importante è che le grandi potenze mondiali abbiano leader che «si chiamano con il nome di battesimo» e con sedute non liturgiche ma «informali» portando grandi vantaggi soprattutto in ottica futura quando, ha spiegato il premier, «all’arrivo di un qualsiasi problema basta alzare il telefono, parlarsi e risolverli». a boccata d’ossigenodiventa ancora più profonda quando Berlusconi vede tradursi in realtà la sua speranza principale: la vicinanza, la commozione ma, soprattutto, l’impegno tangibile degli otto grandi, davanti alla tragedia del terremoto

Il leader cinese ha lasciato il summit

I disordini in Xingjiang precipitano E Hu Jintao parte prima del via

Obama con Berlusconi tra le macerie dell’Abruzzo

l’Aquila su una grande Jeep, scortato da molte auto e accompagnato da ingenti misure di sicurezza. È quindi entrato a piedi nella Villa Comunale per il sopralluogo nel

centro storico.«Seguo la vostra tragedia fin dal primo momento. Vi sono vicino e vi assicuro che gli Stati Uniti sono pronti ad aiutare l’Italia».

ROMA - Il G8 dell’Aquila per- in visita, diretto a Pechino. La de uno dei suoi attori principa- partecipazione di Hu Jintao al G8 era particolarli. A causa dell’agmente attesa, sia gravarsi delle vioperchè in discussiolenze nello Xinne ci sono anche i gjiang, il presidentemi della crisi ecote della Repubblica nomica mondiale, popolare cinese Hu le prospettive di fiJintao ha anticipato ne recessione, il a martedì notte il commercio globale suo rientro a Pechi- Hu Jintao a Pisa e gli aiuti allo svino, e di conseguenluppo - questioni nelle quali il za non partecipa al vertice. L’aereo di Hu Jintao è partito ruolo del “colosso” cinese viene dall’aeroporto di Pisa, dove era ritenuto determinante.


6 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Coinvolto in 24 casi di concussione

Il ragazzo la voleva lasciare, lei si impicca

Reati prescritti per il padre di Noemi

La lite di coppia in chat sfocia in tentato suicidio

NAPOLI - Sono 24 gli episodi di concussione contestati a Benedetto Letizia, detto Elio, il padre di Noemi la 18enne diventata famosa per la sua amicizia con il premier Berlusconi. Tutti i reati sono stati dichiarati prescritti dal gup Stefano Risolo in quanto risalenti agli anni 1991-1993. Letizia era imputato nella sua qualità di ex impiegato dell’ufficio Annona del Comune di Napoli. Tutti i reati contestati, secondo l’accusa, sarebbero stati commessi in concorso con Giovanni De Vecchi, che rivestiva la carica di direttore dell’ufficio.

WASHINGTON - Una ragazza di 23 anni di Phoenix, in Arizona, ha tentato di impiccarsi in casa di fronte ad una web-cam in modo che quelle immagini potessero essere viste in diretta dal fidanzato, con il quale stava litigando. È successo in una casa di Phoenix, mentre il ragazzo si trovava in Michigan. I due stavano discutendo in chat della loro storia d’amore, a cui lui voleva porre fine. Lei, sconvolta ha preso un lungo pezzo di stoffa e si è impiccata ad una ventola del soffitto. A salvarla la telefonata del fidanzato al padre di lei.

ATTUALITÀ

L’aspirante modella Noemi Letizia

Il gesto estremo davanti alla web-cam

Il testo sulla sicurezza verso l’approvazione della Camera prima dell’esodo estivo Neanche un sorso di birra per chi è alla guida, narco-test eseguiti dalle pattuglie

Alcol sulle strade, la stretta al via La Lega dice no al limite delle due di notte per bere nei locali ROMA - Quaranta articoli che riscrivono in gran parte il Codice della strada: il testo unificato sulla sicurezza stradale sta per incassare il via libera della Camera e punta a essere legge prima del grande esodo estivo. ’Chi beve non guida e chi guida non beve’: questo il motto del pacchetto di norme, che prevede anche narco-test eseguiti direttamente dalle pattuglie della Polstrada, un certificato per i guidatori professionisti, l’esame di guida per i quattordicenni che vogliono prendere il motorino. I più giovani e tutti i neopatentati non potranno bere neanche un

Esami obbligatori anche per i 14enni che vogliono il motorino

Le prime somme raccolte a disposizione del sindaco

Un milione di euro a Viareggio Dono della società dei vagoni VIAREGGIO - Un milione di euro è la cifra arrivata sul conto corrente ’Pro-Disastro Viareggio’: a renderlo noto è stato il presidente della Misericordia di Viareggio Roberto Monciatti, al quale è arrivata una comunicazione da parte di Johannes Mansbart, ad di Gatx Rail Europa, l’azienda proprietaria dei vagoni di gpl deragliati alla stazione di Viareggio il 29 giugno scorso, che ha reso noto che questo «è il contributo dei dipendenti e dei collaboratori di Gatx». L’importo di un milione di euro si aggiunge a quanto era stato versato finora sullo stesso conto corrente, pari a 20.713 euro ed è a disposorso di birra prima di mettersi alla guida. I nuovi paletti riguardano i con-

Il contributo della società Gatx, proprietaria dei vagoni deragliati alla stazione

sizione del sindaco di Viareggio Luca Lunardini, il quale con provvedimenti ad hoc disporrà delle somme raccolte. Intanto per il sindaco è

ducenti che hanno meno di 21 anni, chi ha la patente da non più di tre anni e i conducenti profes-

di circa 50 milioni di euro la prima stima dei danni provocati dall’esplosione «Temo, però ha aggiunto - che sia destinata a crescere».

sionali e di autoveicoli per i quali è richiesta la patente di categoria C, D e E. Sulla strada per l’appro-

vazione resta solo un ostacolo: la Lega. Il pertito che fa a capo a Umberto Bossi, è tornato a chie-

dere che il termine per la vendita di alcol nei locali non sia tassativamente fissato alle 2 di notte. Una misura che però è stata già una volta bocciata dal Senato e dunque per evitare che il provvedimento si incagli a Palazzo Madama (dove invece sarebbe destinato a un iter ultraveloce) occorre trovare un compromesso. A incaricarsi della mediazione è il presidente della commissione Trasporti della Camera Mario Valducci, che ha rinviato il via libera alla prossima settimana e che comunque si dice molto «fiero» del lavoro bipartisan fatto fin qui.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 7

ATTUALITÀ

Fuga di gas in cucina all’alba di ieri a Combe di Quart, vicino ad Aosta

Boato nella palazzina Due anziani coniugi feriti Voleva fare un caffé L’84enne è grave ma non è in pericolo di vita AOSTA - Lui si è riparato sotto il tavolo della cucina, lei è stata protetta da letto e materasso. Così una coppia di anziani coniugi valdostani si è salvata all’alba di ieri dopo l’esplosione della propria abitazione a causa di una fuga di gas. È accaduto poco prima delle 6, in località Combe di Quart, piccola frazione con una manciata di case a pochi chilometri da Aosta. Luigi Rancet, di 84 anni, pensionato, era sceso in cucina per fare colazione prima di andare a lavorare in vigna. La scintilla di una lampadina oppure la fiamma della stufa hanno provocato l’esplosione in un ambiente saturo di gas. Mezza casa una palazzina a due piani - è crollata. La moglie, Giuseppina Artaz, di 77 anni, era ancora a letto. «Ho

Luigi Rancet, di 84 anni, era sceso in cucina per fare colazione La scintilla di una lampadina oppure la fiamma della stufa hanno provocato l’esplosione in un ambiente saturo di gas (foto) La moglie, Giuseppina Artaz, di 77 anni, era ancora a letto

sentito un boato - racconta il vicino di casa, Anselmo Chabloz - mi sono alzato e sono uscito a vedere. La casa dei coniugi Rancet era av-

volta nel fumo e parzialmente crollata. Ho immediatamente chiamato i soccorsi». Sul posto sono intervenuti i vigili

del fuoco di Aosta, che hanno subito trovato la donna, ancora nel letto, coperta da calcinacci. È stata condotta all’ospedale regionale

Umberto Parini di Aosta dove i medici le hanno diagnosticato varie fratture, con una prognosi di 30 giorni, ed hanno disposto il ricove-

ro nel reparto di ortopedia. Il marito, invece, è stato estratto dalle macerie solo due ore e mezzo dopo. I lamenti hanno permesso di individuarlo, poi ci sono volute varie e complesse operazioni per tirarlo fuori dai detriti. Era incastrato tra i resti del tavolo e il muro. Anche lui è stato trasportato all’ospedale di Aosta: è stato ricoverato in rianimazione con prognosi riservata per un trauma cranico e ustioni al volto, alle braccia e al torace, ma secondo fonti mediche - non è in pericolo di vita. .

Ivrea, voleva chiamare la mamma uscita per il pane

Riprenderà il 23 settembre il processo per il sequestro dell’ex imam di Milano

Solo in casa precipita dal 6˚ piano a 5 anni

Depositata l’intervista all’ imputata della Cia Abu Omar, in autunno requisitoria e sentenza

Gabriele Maneia si era sporto dal terrazzino ed è precipitato

IVREA (TORINO) - Si è sporto dal terrazzino perchè voleva chiamare la mamma, che lo aveva lasciato in casa da solo per andare a comprare del pane. Ed è morto, il piccolo Gabriele, cadendo dal sesto piano, dopo un volo di oltre una quindicina di metri. La tragedia si è consumata ieri mattina a Ivrea (Torino), in corso Massimo D’Azeglio, e per evitarla sarebbero bastati pochi minuti, forse addirittura pochi secondi, perchè la madre del bambino ormai stava rincasando. Gabriele Maneia aveva cinque anni e, a maggio, era sopravvissuto a un altro incidente: una motocicletta gli aveva fatto perdere l’equilibrio mentre attraversava la strada in bicicletta sulle strisce pedonali. Era il figlio di Liliana Santos Ferreira, 31 anni, di origine brasiliana, e di un italiano, Alexander Maneia, operaio nella vicina Bollengo. Quando la mamma è uscita, secondo quanto è stato ricostruito, il bambino stava dormendo tranquillamente. Una normale mattinata di faccende domestiche. Niente lasciava presagire la sciagura. Ma Gabriele, al risveglio, ritrovandosi solo in casa ha deciso di affacciarsi dal terrazzo: è salito su una sedia, ha guardato di sotto ed è precipitato. «Ho visto cadere qualcosa - ha detto Davide Brocca, gestore del centro Tim che si trova sulla stessa strada - e in un primo momento mi è sembrato un bambolotto. Poi ho capito che era un bambino. Quando mi sono avvicinato mi sono accorto che respirava ancora. Ansimava. Ho preferito non toccarlo e sono corso in negozio per dare l’allarme». Gabriele è caduto sul fianco destro senza battere la testolina. I soccorritori, però, non hanno potuto salvarlo: è morto in ospedale. Anche la mamma, sconvolta dallo choc, vi è stata portata per accertamenti; solo nel pomeriggio di ieri i medici hanno deciso di dimetterla. Sul posto, insieme ai carabinieri, è arrivata anche il procuratore di Ivrea, Elena Daloiso. È molto probabile l’apertura di un’inchiesta: bisognerà verificare se esistono gli estremi del reato di abbandono di incapace.

Sabrina De Sousa: “Impensabile che Obama e Berlusconi non sapessero Parlatene al G8”

L’ex imam di Milano Abu Omar Il processo di Milano vede imputati, tra gli altri, l’ex direttore del Sismi, Pollari e 26 agenti Cia

MILANO - La vicenda del rapimento dell’Imam Abu Omar va risolta «sul piano politico», non nei «tribunali». Per questo «spero che il presidente Usa Obama e il premier Berlusconi, nel loro incontro al G8, affrontino il nostro caso e trovino una soluzione politica». È il messaggio di Sabrina De Sousa, imputata insieme ad altri 25 americani al processo di Milano, ieri nel giorno in cui all’Aquila si è aperto il vertice del G8. Intervistata dall’ Ansa, la sospetta agente Cia, ex dipendente del consolato americano di Milano all’epoca del rapimento dell’Imam, parla del processo, osservando che nè lei, «nè tantomeno i giudici, possono pensare che un’operazione di questo tipo possa non essere stata autorizzata da alti dirigenti e dai governi di ambedue i paesi, l’Italia e gli Stati Uniti». Ma il fatto è che prima del 23 settembre non si protrà discutere perchè nessuna prova ulteriore sarà ammessa dal giudice e questo, complici i limiti imposti alle testimonianze dall’interpretazione della Consulta della legge sul segreto di Stato, implica la fine dell’istruttoria nel sequestro dell’ex imam di Milano Abu Omar che vede imputati, tra gli altri, l’ex direttore del Sismi, Nicolò Pollari e 26 agenti Cia. Il processo ricomincerà, come dicevamo, il prossimo 23 settembre, quando il procuratore aggiunto Armando Spataro e il pm Ferdinando Pomarici prenderanno la parola per la loro requisitoria. Poi, gli interventi di parti civili e difese per giungere a una sentenza prevista per il prossimo autunno. Il giudice della quarta sezione del Tribunale di Milano

vano la cessione di un telefono cellulare all’ex numero due del Sismi, Marco Mancini e al generale Gustavo Pignero di un telefono ritenuto non intercettabile e, per quanto riguarda Pompa, sui suoi rapporti con il giornalista Renato Farina usato come fonte confidenziale. Il giudice, respingendo la richiesta di interpello, spiega di essere «costretto a ribadire» che «l’inopinatamente vasta area del segreto che il governo ha apposto e che la Corte (costituzionale ndr.) ha soprendentemente confermato» non gli consente «di poter escludere dall’area del segreto sia i rapporti esistenti tra i componenti dei servizi (tanto più se riguardanti la vicenda del sequesto Abu Omar)», sia, «a maggior ragione» gli «assetti organizzativi e operativi del servizio».

Oscar Magi Oscar Magi ha respinto la richiesta della Procura di interpellare il presidente del Consiglio per sapere se anche le testimonianze de-

gli ex Sismi Luciano Seno e Pio Pompa fossero coperte da segreto di Stato. Le domande rivolte ai due riguarda-

Con la scusa di farsi accompagnare al bagno, ha convinto una bimba di 10 anni a venire con lui

Finto gelataio abusa di bambine in oratorio ritrovato nascosto dietro una siepe: arrestato MILANO - È entrato in un oratorio, ha preso due bambine e ha abusato di una. Poi è scappato. Lo ha fatto quasi indisturbato, gli è bastato avere in mano una scatola di gelati e far finta di fare una consegna. Portarsi le bambine in bagno è stato un giochetto, per uno con qualche precedente e una denuncia per violenza sessuale. L’allarme poi è scattato proprio grazie a una delle due piccole, che non ci è cascata ed è scappata urlando. L’uomo è stato infine rintracciato dopo un paio d’ore dai carabinieri. Si era nascosto dietro una siepe,

in un parco della zona. Rimane però l’interrogativo di come proteggere al meglio luoghi sensibili come le comunità di minori. Il presunto pedofilo, un italiano senza fissa dimora che ha 59 anni e precedenti per piccoli reati e per violenza sessuale, è stato arrestato non lontano dalla parrocchia, la chiesa di S.Giuseppe dei Morenti. Con la scusa di farsi accompagnare al bagno, dicendo che non riusciva a trovarlo, ha convinto una bambina di 10 anni a venire con lui, ma la piccola ha subdorato le intenzioni cattive dell’uomo e ad

un certo punto è scappata, andando a chiedere aiuto. Il maniaco, però, è riuscito a convincere un’altra bambina, di 9 anni, con la quale ha dato sfogo alle sue perversioni. L’ha spogliata e si è masturbato, prima dell’intervento del responsabile del centro. Infine è scappato mentre altri tra i presenti chiamavano il 112, descrivendo, in particolare, che l’uomo era vestito con una tuta e aveva i capelli bianchi. Particolari determinanti per le pattuglie dei carabinieri che lo hanno poi rintracciato dietro una siepe nel parco della Martesana.


8 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

C’è intesa sulla necessità di regolarizzare le posizioni irregolari ma a Montecitorio spuntano diverse proposte in contrasto tra loro

Badanti, il governo indeciso a tutto La Russa: via libera a chi assiste disabili e ultra 70enni

I precedenti 1998

Una sanatoria connessa alla legge Turco-Napolitano apporta correttivi attraverso un decreto legislativo a favore dei clandestini che hanno un lavoro e un alloggio

Inaugurato il comitato elettorale del leader attuale del partito

BENIFICIARI

Alessandra Chini

ROMA - Il governo metterà mano alla questione delle colf e delle badanti, extracomunitarie e non, che rischia di mettere nei guai non solo loro ma le centinaia di migliaia di famiglie per le quali lavorano. Ieri, dopo l’allarme lanciato dal sottosegretario Carlo Giovanardi, il governo, per voce del ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito, ha fatto sapere che «sono allo studio dei percorsi per le famiglie che vogliano regolarizzare le badanti, di qualsiasi nazionalità esse siano». L’esecutivo, spiega Vito, è pronto a ipotizzare, «con la collaborazione del Parlamento, un percorso di valutazione concernente il contratto di lavoro, il versamento di ogni tipo di contributi previsti per legge, l’assenza di pendenze giudiziarie, per superare le criticità che si sono registrate e poter andare incontro a esigenze delle famiglie che avessero bisogno già oggi in base all’attuale legislazione di dover assumere in maniera definitiva delle badanti». Vito non fa riferimento alle collaboratrici domestiche, ma ipotizza che questo tipo di operazione possa portare, grazie all’emersione del nero, 11 miliardi nelle casse dell’Inps. Esulta Giovanardi: «È’ stata accolta la mia proposta!». Ma le parole

Il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Giovanardi aveva ssollevato il problema della sanatoria i otre 500mila colf e badanti che rischiano l’espulsione

2002

Durante l’iter della Bossi-Fini sull'immigrazione, si vara una sanatoria, rispetto al giro di vite previsto nel pacchetto, per i lavoratori immigrati irregolari

BENIFICIARI

La proposta di Giovanardi Una regolarizzazione per gli extracomunitari che sono già in Italia senza permesso di soggiorno, ma con un rapporto di lavoro in corso POSSIBILI BENIFICIARI

ANSA-CENTIMETRI

di Vito, e soprattutto l’ingente cifra citata, allarmano la Lega e il ministro della Difesa Ignazio La Russa che si ritrovano dalla stessa parte della barricata sulla questione. Secondo il coordinatore del Pdl, infatti, quanto detto da Vito potrebbe alludere all’idea di un allargamento alle colf della regolarizzazione. «Se lo allarghi alle colf - sottolinea - aumenta l’introito dell’Inps ma aumenta anche a dismisura il rischio di abusi, per cui su questo sono d’accordo con Ma-

roni: serve limitare». E la sua proposta è, quindi, di circoscrivere la regolarizzazione solo a chi assiste ultra settantenni o persone portatrici di handicap. «Discutiamo ribadisce la Lega con Roberto Cota - ma noi siamo contrari a sanatorie generalizzate». E che le acque non siano ancora calme nella maggioranza, con il capo dello Stato che ha ancora sul tavolo il pacchetto sicurezza da promulgare, lo fa capire anche l’iniziativa di quattro deputati ’finiani’ doc che chie-

dono di dare la stura a regolarizzazioni anche per la manodopera. Fabio Granata, Flavia Perina, Alessandra Mussolini ed Emerenzio Barbieri presentano un emendamento al decreto ’anti-crisi’ per regolarizzare non solo le badanti ma tutti coloro che abbiano fatto richiesta di regolarizzazione che sia rimasta inevasa. Il ’niet’ della Lega si fa però subito sentire con il presidente della commissione Bilancio della Camera Giancarlo Giorgetti, che puntualizza subito che un tipo di proposta del genere incapperebbe nel nodo ammissibilità. Posizione condivisa dal Pdl che, per voce del presidente dei deputati Fabrizio Cicchitto, sottolinea che una soluzione ci sarà ma il ’decreto anti-crisì non è lo strumento adeguato. «Il governo e la maggioranza stanno lavorando per trovare una soluzione concordata, seria e rigorosa al problema delle badanti che svolgono realmente questo lavoro nel nostro Paese». «Il decreto sulle misure anticrisi ha un’altra finalità e pertanto non è lo strumento adeguato per affrontare questo problema», afferma. E Gasparri conclude: «Non c’è spazio per sanatorie per i clandestini. Si stanno valutando soluzioni utili per le famiglie. Ma senza creare danni ai principi di legalità finalmente introdotti per contrastare i clandestini».

Dario Franceschini ha deciso di candidarsi per la segreteria Pd: non lascerà ad ottobre

Appoggio di Follini all’ex ministro che sfida il segretario

Franceschini e Bersani d’accordo “Divisi al congresso, uniti fuori” ROMA - «La garanzia che io do come segretario ma che ho condiviso con gli altri candidati è che il Pd terrà distinti il confronto congressuale interno, che sarà civile ma franco, dal ruolo di opposizione e dalla necessità di parlare con la stessa voce agli italiani». È’ la distinzione che il segretario Dario Franceschini, inaugurando la sede del comitato elettorale, fa tra le divisioni interne in vista del congresso e la necessità di non smettere di fare opposizione. «Non dobbiamo mai dimenticare afferma Franceschini - il nostro dovere di occuparci dei problemi degli italiani. Quindi i candidati alla guida del Pd si daranno battaglia ma questo, aggiunge il segretario, «non limiterà il ruolo di opposizione». Se Franceschini porta a casa l’appoggio degli ecodem di Ermete Realacci, è in piena corsa e fiducioso di vincere Pier Luigi Bersani, impegnato ad allargare le sue «idee per l’Italia» alla rete e alla società civile e deciso non a rifare «il Pci ma l’Avis o una bocciofila, cioè un’associazione che funzioni». Mentre si muove per ora al di sopra di confronti e scontri Ignazio Marino, che sta per assicurarsi il sostegno del sindaco di Torino Chiamparino, dopo la rinuncia di quest’ultimo a candidarsi per la segreteria. Tornando a Bersani, ieri l’ex ministro ha incassato l’appoggio di Marco Follini: «Mi fa molto piacere il sostegno di Marco Follini, e mi fa doppiamente piacere per le motivazioni che colgono un punto per me essenziale. L’innovazione è questione di fatti e non di parole; il nuovo, se non vuol essere nuovismo, ha bisogno di radici solide che per noi sono ben più profonde delle vicende degli ultimi decenni». Un «testo di orientamento» sul congresso sarà infine presentato oggi dagli Ulivisti del Pd. Lo hanno riferito Arturo Parisi e Mario Barbi conversando con un cronista a Montecitorio. Barbi, interpellato sul discorso fatto da Dario Franceschini ai parlamentari del Pd, ha definito «importante la conferma da parte sua del partito aperto e delle primarie».

La proposta leghista bloccata da un’opposizione trasversale

La Lega, tramite la relatrice Lussana, sostiene una misura-limite per fermare la violenza sulle donne

Stupro, no ai manifesti “Far west” ROMA - No al far west all’italiana. La possibilità che le foto degli stupratori siano affisse ovunque, nei luoghi pubblici, per dare la caccia al maniaco ha ricevuto lo stop, in Aula alla Camera, di numerosi deputati. Durante la discussione sulla nuova normativa in materia di violenza sessuale il dibattito si è acceso proprio quando si è parlato delle cosiddette foto ’wanted’ con tanti no sia da esponenti dell’opposizione che della maggioranza. Tra questi Alessandra Mussolini. La relatrice del provvedimento Carolina Lussana ha chiesto, dunque, di rinviare la discussione sull’articolo che parla delle foto segnaletiche alla prossima settimana e di riportare l’argomento in comitato dei nove. Una scelta che ha fatto slittare la fine della discussione sulla norma a martedì prossimo. Ecco, in sintesi, cosa prevede la nuova normativa sulla violenza sessuale che è all’esame dell’Aula della Camera e che dovrebbe essere licenziata la prossima settimana. «La maggioranza stava per subire una sconfitta sulla pubblicazione delle foto degli indagati per reati di violenza sessuale. La richiesta di accantonamento per ridiscutere la questione nel Comitato del nove è una vittoria del Pd». Lo dichiara Lanfranco Tenaglia responsabile giustizia del Pd. Il reato - Viene punito con il car-

L’affissione nei luoghi pubblici torna ora in discussione cere da sei a dodici anni chiunque «con violenza, minaccia o abuso di autorità costringe» una persona a compiere o a subire atti sessuali. Alla stessa pena soggiace chi induce a subire o a compiere atti sessuali abusando delle condizioni di inferiorità fisica o psichica della persona offesa.

Le aggravanti - La pena passa da sette a quattordici anni se il fatto è compiuto nei confronti di minori di sedici anni, con l’uso di droghe o alcolici, da una persona travisata o che si spaccia per un pubblico ufficiale o incaricato di pubblico servizio. Uguale è l’aggravamento per la violenza su una persona sottoposta a limitazione della sua libertà personale o su donne in gravidanza, su persone disabili o in condizioni di inferiorità fisica o compiuta da parte di parenti. Le aggravanti scattano anche se il reato di violenza sessuale viene com-

piuta «in luoghi di lavoro, con abuso di relazioni di ufficio o di prestazione d’opera». La reclusione

aumenta tra otto e sedici anni per la violenza sui bambini minori di dieci anni. In caso di morte della

La neo responsabile delle Politiche giovanili ha fatto il suo ingresso a Bologna: “Impatto positivo”

Lady Pavarotti debutta da assessore

Nicoletta mantovani

BOLOGNA - Prima volta a ’palazzo’ ieri per Nicoletta Mantovani, assessore alle politiche giovanili e alla promozione culturale della nuova giunta di Bologna. La vedova Pavarotti,

rientrata dalle vacanze, ha preso confidenza bono con cui ha avuto un breve incontro di con Palazzo d’Accursio, sede del Comune, e benvenuto: «Sono qui per fare un primo giro ha ricevuto il benvenuto del sindaco Flavio di conoscenza», ha poi salutato i cronisti la Delbono. È’ stato proprio lui, infatti, a coin- Mantovani, apparsa molto motivata. Il suo volgerla, a gennaio, nel suo progetto politico compito sarà «creare contenuti per i contenitori culturali di Bologna» e coe a volerla in giunta dopo la sì rimettere in moto una città vittoria al ballottaggio. Oggi Ricucire il rapporto stanca: «Serve una nuova spinin ufficio per conoscere i nuo- ormai sfilacciato ta? È’ volonta di questa giunta vi collaboratori, domani le pri- con i centri sociali valorizzare ciò che Bologna sa me riunioni con il sindaco e il primo obiettivo offrire». Anche se «è ancora martedì prossimo l’esordio in giunta. «Non vedo l’ora di iniziare», ha spiega- presto per parlare di progetti», la Mantovani to, dopo che in mattinata ha completato gli ha approvato il piano antigraffiti del sindaco aspetti formali, firmando il foglio che ufficia- e si è augurata un cambiamento nei rapporti lizza la sua nuova carica: «Il primo impatto? tra l’amministrazione e i collettivi giovanili, Molto positivo». Ad accoglierla lo stesso Del- dopo i duri contrasti del mandato Cofferati.

vittima scatta l’ergastolo. Tra le aggravanti c’è anche la violenza sessuale di gruppo. Le foto ’wanted’ - È uno dei punti su cui c’è più contrasto tra le forze politiche. In base all’accordo raggiunto sull’articolo 6 prima della pausa di riflessione invocata oggi dalla relatrice Carolina Lussana (Lega), i questori, solo se espressamente autorizzati dall’autorità giudiziaria per la particolare gravità del fatto, potranno disporre nei luoghi pubblici o sugli autobus l’affissione delle foto segnaletiche delle persone accusate di compiere reati di violenze sessuali (semplici di gruppo o aggravate), compia atti sessuali con minorenni. Tuttavia, l’Aula deve ancora esprimersi. Molestie sessuali - Chi arreca molestia con un atto o un comportamento a contenuto esplicitamente sessuale e punito con la reclusione da sei mesi a due anni e la multa da 1.000 a 3.000 euro. Le azioni preventive - Il ministero dell’Istruzione dovrà promuovere, nell’ambito dei programmi scolastici delle scuole di ogni ordine e grado, iniziative di sensibilizzazione, informazione e formazione contro la violenza e la discriminazione sessuale. Toccherà ai servizi sociali intervenire sulle vittime per il recupero. Ogni anno il ministro delle Pari opportunità dovrà relazionare al Parlamento.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 9

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ATTUALITÀ

Incontro la prossima settimana per definire i dettagli dell’operazione

Confindustria non si lascia sfuggire l’invito za del mercato come la Class Action e, addirittura, si vogliono realizzare scudi fiscali e condoni di vario genere». Adiconsum, invece, condivide i problemi evidenziati da Draghi, e l’esigenza di uno sforzo maggiore da parte delle banche sul tema della trasparenza dei servizi bancari e dell’informazione ai consumatori per «evitare tutte quelle sorprese emerse nelle vicende bond e derivati». Quindi, secondo Adiconsum, sono indispensabili «nuove regole per la finanza, perchè sia finalizzata allo sviluppo e non a speculazioni». Per Codacons, invece, non è sufficiente l’introduzione di nuove regole, «vanno stabilite anche precise sanzioni per le banche e i manager che non le applicano». «La svolta vera - sottolinea Codacons - poi ci sarà solo a condizione di introdurre la tutela diretta da parte dei clienti delle banche, ossia una vera class action con danno punitivo».

ROMA - «La prossima settimana ci sarà l’incontro, fra Abi, Confindustria e il ministro Tremonti» sulla moratoria ai crediti delle imprese. Incontro che si terrà a Roma presso la sede dell’associazione degli industriali. Ad annunciarlo - a margine dell’assemblea di Ucimu - è il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia. «Il ministro Tremonti - ha spiegato il leader degli industriali - lo ha annunciato entro la fine di agosto. Ma noi preferiremmo andare in ferie già con l’accordo in tasca. Preferiamo chiudere prima». Già da subito gli industriali avevano raccolto l’appello del ministro Temonti per un ’avviso comune’ per una moratoria sui crediti bancari delle imprese. Sono critiche, invece, le associazioni dei consumatori. Federconsumatori definisce l’analisi di Tremonti «difensiva e non all’altezza dei tempi che incombono». E sottolinea: «non si capisce come si possa essere complici nel rinvio di strumenti promotori della trasparen-

Marcegaglia: preferiamo avere l’accordo in tasca prima delle ferie

Il ministro dell’Economia sceglie l’assemblea dell’Abi per lanciare la proposta Come contropartita il governo alleggerirebbe il peso del fisco sulle sofferenze

Moratoria sul credito Tremonti chiede alle banche di sospendere le rate in scadenza

Le cifre Così la relazione del governatore della Banca d'Italia Mario Draghi

I prestiti a imprese e famiglie 2008 A fine 2008

Corrado Chiominto

ROMA - Da una parte una moratoria delle banche ai crediti delle imprese, per rafforzare quest’ultime. Dall’altra un alleggerimento della manomorta del fisco sulle perdite che gli istituti bancari registrano proprio per i crediti che le imprese hanno difficoltà a pagare. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti sceglie l’assemblea dell’Abi, l’associazione delle banche, per lanciare la proposta di un «avviso comune» che unisca banche, imprese e governo su obiettivi condivisi di rilancio dell’economia italiana. Fissa anche una data: «prima di agosto», dice ricevendo un sì convinto da Confindustria e un impegno ad approfondire e riempire di contenuti la proposta da parte dell’Abi. Il treno normativo da prendere - dice il tam tam - è quello del decreto anti-crisi appena sbarcato alla Camera. «Mi sembra una cosa importante su cui lavorare da subito su cui siamo disponibili», commenta a caldo Condindustria. «La proposta formulata dal ministro - gli fa eco il presidente dell’Abi Corrado Faissola - va sicuramente verso la ricerca di soluzioni condivise che anch’io avevo sollecitato: deve essere approfondita e riempita di contenuti». Dal palco dell’Associazione Bancaria Tremonti torna sulla necessità di nuove regole, dal valore anche etico. Cita l’enciclica del Papa, la lettera di Engels a Marx, Goethe e Steinbeck. Poi, al momento della proposta, rallenta il ritmo e pesa le parole. Partendo da due riferimenti religiosi: il primo è la parola ’shabbat’ che per gli ebrei significa smettere per un nuovo inizio; il secondo è l’aggettivo sabbatico che per la Bibbia significa riposo della terra, liberazione dei servi e anche remissione dei debiti. «È arrivato il tempo per il nuovo inizio - dice Tremonti - Banche, Governo e imprese, hanno una comune responsabilità per il nostro Paese. Quanto fatto è stato necessario. Ma ora, proprio ora, può essere necessario fare di più. Qualcosa che può prendere la forma di un avviso comune da produrre subito prima

2009 A fine maggio 2009

Rispetto al totale dell'attivo Italia 63% 1.330 miliardi di euro 38% Media Ue +40 miliardi rispetto al 2008

Gli interventi per il salvataggio delle banche % del Pil Irlanda

Gli effetti della crisi

5%

46% 25% 19%

Belgio Regno Unito Germania

Il rapporto tra utili e capitale dei gruppi bancari italiani

9%

In Italia nessuna banca ha dovuto essere salvata

-8

punti

Rispetto all'anno scorso ANSA-CENTIMETRI

Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti sceglie l’assemblea dell’Abi per lanciare la proposta di un «avviso comune» che unisca banche, imprese e governo su obiettivi condivisi di rilancio dell’economia

di agosto. Nel rispetto delle regole del patrimonio delle banche, su base non obbligatoria ma volontaria. Può prendere la forma di uno sforzo ulteriore per una moratoria sulle

scadenze più pressanti dei crediti alle imprese; della formazione, da definire, del patrimonio netto delle imprese». La proposta è musica per le orecchie delle imprese, che fino

Il provvedimento dovrebbe partire prima di agosto

a ieri sollecitavano anche una estensione della Tremonti Ter (che prevede la detassazione degli utili reinvestiti) anche ad altri settori, dall’elettronica e ai veicoli pesanti.

Ma la proposta di Tremonti non dimentica le banche. In cambio dello stop temporaneo delle rate dovute dalle imprese, «il governo, a fronte di un avviso comune verificato

nella sua operatività ed efficacia, si offre di rivedere al meglio il regime fiscale delle deduzioni per le perdite dovuto ai crediti delle imprese». Solo ieri l’altro il presidente dell’Abi Corrado Faissola lo aveva chiesto, ricordando che il decreto appena approdato alla Camera aumenta dallo 0,30 a 0,50 la deducibilità del peso delle sofferenze bancarie. «È un fatto positivo - aveva detto - ma assolutamente insufficiente». Del resto lo stesso Draghi ha ricordato all’assemblea Abi che il rapporto tra nuove sofferenze e totale dei finanziamenti bancari ha raggiunto l’1,6%, il livello più elevato degli ultimi dieci anni. Tremonti promette anche qualcosa in più. Affronta il nodo dei principi contabili e delle regole di rating per i prestiti che rendono la vita difficile a banche e ai imprese. «Poichè ci sono regole che non sono ne immutabili ne razionali, come gli Ias 39 (principi contabili, ndr) e Basilea2 (che fissa regole per il rilascio del credito alle pmi, ndr), il governo italiano e altri si stanno attivamente operando per modificarle».

Forte richiamo di Bankitalia: non chiudere il rubinetto alle aziende, stop alla commissione di massimo scoperto

Draghi: coniugare prudenza e aiuti Task force per valutare gli effettivi meccanismi di remunerazione dei manager bancari ROMA - Prove di disgelo tra Bankitalia e Tesoro dopo le polemiche degli ultimi mesi. Tra dotte citazioni di Tremonti e richiami talvolta severi alle banche di Draghi, ieri mattina sono apparsi infatti numerosi i punti di intesa tra Tesoro e Bankitalia per affrontare la crisi. Draghi entra nel merito annunciando «una task force per valutare gli effettivi meccanismi di remunerazione» dei manager bancari «e chiedere correttivi se necessario». Il legame con i risultati a breve ha favorito, osserva Draghi, una «falsa contabilità del profitto che produce una micidiale spirale

“Senza etica e senza morale non si va da nessuna parte” Lo ha detto all'assemblea dell'Abi il governatore di Bankitalia, Mario Draghi

di rischio». Il banchiere centrale chiede maggior equilibrio tra retribuzione fissa e variabile negli stipendi dei banchieri. Poi il responsabile di Via Venti Settembre e il numero uno di Palazzo Koch si soffermano sulla necessità di regole e di etica per la

finanza. «Raramente parlo di etica, ma senza etica e senza morale non si va da nessuna parte», avverte Draghi dopo che Tremonti mette in evidenza come «l’utilità delle regole in economia sia fondamentale» e questo «è una conquista che risale a 2-3 secoli fa».

Quello di Draghi è stato un discorso tutto dedicato alla necessità di fissare nuove e stringenti regole per la finanza. Per questo, spiega, stop «una volta per tutte» alla commissione di massimo scoperto; coniugare prudenza e aiuti alle imprese, insomma non chiudere il rubinetto del credito alle aziende come invece sta accadendo soprattutto da parte dei grandi gruppi. E ancora, rivedere «profondamente» i parametri di Basilea2 per l’accesso ai finanziamenti bancari, che in molti casi hanno mostrato di avere effetti «pro-ciclici», in sostanza di aggravamento della crisi per i conti delle banche.


10 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

ECONOMIA

Contributi colf Vanno pagati entro domani ROMA - Domani è l’ultimo giorno utile per pagare i contributi dovuti per il personale domestico relativi al secondo trimestre dell’anno aprilegiugno. Lo ricorda l’Inps, informando che per il pagamento è necessario utilizzare i bollettini già precompilati in base ai dati precedentemente comunicati all’istituto. Nel caso vi siano stati cambiamenti, potranno essere utilizzati gli appositi bollettini in bianco (allegati insieme a quelli precompilati, e inviati ai datori di lavoro), da integrare con i nuovi dati. Il pagamento potrà essere effettuato presso gli sportelli delle Poste, quelli bancari, oppure presso le tabaccherie del circuito Reti Amiche. Il pagamento, inoltre, potrà essere eseguito on line sul sito Internet www.inps.it.

Va verso il basso la domanda di petrolio nel mondo

Fallisce l’incontro Scajola-benzinai Lo sciopero continua

VIENNA - L’Opec ha corretto verso il basso le stime sulla domanda mondiale di greggio a medio e lungo termine in conseguenza della crisi economica globale. «La domanda mondiale sarà sotto i 106 milioni di barile al giorno nel 2030 rispetto ai 113 previsti lo scorso anno», si legge nel rapporto annuale dell’organizzazione dei paesi produttori e esportatori di petrolio, divulgato oggi a Vienna. Secondo l’Opec, nei paesi Ocse, la cui economia in recessione a causa della crisi ritroverà il pieno potenziale di crescita solo nel 2012, la domanda di greggio continuerà a calare fino almeno al 2010 e stagnare fino al 2013. Nei paesi in via di sviluppo invece la domanda crescerà a lungo termine.

ROMA - I benzinai registrano con soddisfazione un’adesione dell’86% alla prima giornata di sciopero e si dicono pronti a nuove giornate di sciopero e a «più incisive azioni sindacali». È’ quanto sottolinea la Fegica Cisl dopo il nulla di fatto del tavolo di ieri al ministero dello Sviluppo economico con cui si è provato ad interrompere lo sciopero in corso. Per la Fegica e le altre organizzazioni sindacali da parte delle aziende petrolifere ed in particolare di Eni c’è «un atteggiamento grave e intollerabile». Secondo il ministro Scajola lo sciopero dei benzinai è «immotivato» soprattutto di fronte alle risposte concrete date dal governo, pronto anche a concessioni economiche.

Il Fondo monetario internazionale aggiorna le previsioni di crescita mondiali Per l’Italia prevista quest’anno una contrazione del 5,1% e dello 0,1% nel 2010

Si intravvede la ripresa ma sarà debole Resta alto l’allarme disoccupazione NEW YORK - Il peggio è passato: l’economia mondiale sta iniziando a trascinarsi fuori dalla recessione e, nel 2010, crescerà del 2,5%, più di quanto previsto in aprile. Nonostante i rischi ancora presenti, la ripresa si intravede ma sarà «debole»: è necessario non abbassare la guardia perchè «siamo in fase cruciale nell’uscire dalla crisi, dobbiamo essere pronti a fare tutto il necessario per affrontare i problemi ancora presenti». Fra i quali la disoccupazione prevista in aumento fino al prossimo anno. Il Fondo Monetario Internazionale aggiorna le stime di crescita mondiali e suggerisce ai governi la messa a punto di strategie postcrisi: «È troppo presto per attuarle, ma le exit strategy vanno preparate». Per l’Italia il Fondo prevede quest’anno una contrazione del 5,1% a fronte del -4,4% stimato in aprile, mentre per il 2010 la previsione ha subito un «significativo miglioramento» passando a -0,1% da -0,4%. «Le nuove previsioni per l’Italia per quest’anno riflettono spiega Arrigo Sadun, responsabile per l’Italia nel Fmi - la situazione acquisita a tutt’ora e cioè che la recessione è stata più marcata nei mesi invernali». Eurolandia, così

Le previsioni del Fmi

Il Pil in Area Euro crescita tendenziale (I trimestre 2009 rispetto a I trimestre 2008) crescita congiunturale (I trimestre 2009 rispetto a IV trimestre '08)

2010

2009 MONDO

-1,2

Usa

-1,9 -2,5

-2,6

-3,0

-3,2

Area euro

-3,8

-4,8 -6,2

-4,9

-5,1

ITALIA Spagna

-6,9 Germania

Regno Unito

Francia

Spagna

Area Euro

Fonte: Eurostat - variazioni in %

ANSA-CENTIMETRI

-6,5

India

(+0,8)

(-0,6)

-0,3

(-0,6)

-0,6

(-0,1)

-2,3

Cina

0,8

(+0,2)

-4,2

Russia

(+0,6)

(+0,2)

(-1,0)

-6,0

Canada

0,6

(-0,7)

-4,0

Giappone

(0,0)

(+0,4) (0,0) (+0,3)

-0,1 -0,8

(-0,1)

1,7 0,2

(+1,2) (+0,6)

(+0,2)

1,6

(+0,4)

(-0,5)

1,5

(+1,0)

7,5 (+1,0) 5,4

(+0,1)

0,4

(0,0)

-3,0

Francia

-6,0

ITALIA

-2,6

Germania

2,5 (+0,6)

(-0,1)

-1,4

Economie avanzate -3,8

(+0,9)

8,5 (+1,0) 6,5

(+0,9)

ANSA-CENTIMETRI

come gli Usa, arrancherà nel 2009 più del previsto, registrando una contrazione economica del 4,8% (-4,4% la stima di aprile): l’area euro - in base ai dati diffusi da Eurostat - ha chiuso il primo trimestre 2009 con un pil in calo del 2,5% rispetto al trimestre precedente. Si tratta del calo più forte

dalla nascita dell’euro. All’interno di Eurolandia, l’istituto di Washington prevede per la Germania una decisa battuta d’arresto della crescita quest’anno, più forte di quanto inizialmente stimato (-6,2% contro il -5,6% di aprile) mentre il 2010 le perdite sono state ridotte a -0,6% da -1,0%.

Confermate invece le stime per la Francia: nel 2009 il pil calerà del 3% e nel 2010 crescerà dello 0,4%. Al di fuori dei confini dell’area euro, il Regno Unito accuserà un calo del 4,2% quest’anno, per risalire a un +0,2% nel 2010. «L’economia mondiale sta iniziando a uscire da una recessione sen-

Incontro al ministero dello Sviluppo Economico, in piazza le tute blu di Fiat

Termini Imerese, il sindacato non ci sta Protesta dei lavoratori Fiat contro le recenti decisioni annunciate dall'azienda per alcuni stabilimenti del gruppo

Ancora contestazioni contro il piano Marchionne che cambia la produzione ROMA - Altolà di Cgil, Cisl e Uil su Termini Imerese, lo stabilimento siciliano della Fiat destinato a cambiare la sua mission produttiva perchè dal 2012 - secondo il piano Marchionne - non dovrà più produrre auto. Ieri gli impianti sono rimasti fermi per uno sciopero di otto ore indetto da Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm, e una delegazione di lavoratori è venuta a Roma per unirsi alla protesta, a piazza Barberini, di altre tute blu del gruppo, tra cui i colleghi della Cnh di Imola e di Pomigliano, in concomitanza con la riunione tecnica che si è svolta al ministero dello Sviluppo Economico per approfondire il piano in-

Lavoro, i dati Inps

Le stime di crescita del Pil delle maggiori economie (dati in % - fra parentesi le variazioni rispetto alle previsioni di aprile)

dustriale del Lingotto. I sindacati dei metalmeccanici hanno chiesto tavoli specifici per Fiat auto (che significa innanzitutto Termini e Pomigliano) e Cnh Imola: per i circa

500 dipendenti dello stabilimento che produce macchine per l’agricoltura e le costruzioni è prevista la chiusura tra due anni e la loro ricollocazione negli altri due siti

Cnh di San Mauro (Torino) e Lecce. È stato fissato, dunque, un calendario delle prossime riunioni che si terranno a luglio sempre al ministero guidato da Claudio Scajola: il 16 su Cnh, il 20 su ricerca e innovazione, il 24 su componentistica e credito. Slitta a settembre, invece, il confronto sull’auto. I sindacati hanno anche rinnovato la richiesta di proseguire la cassa integrazione ordinaria (cigo) oltre le 52 settimane che per 11 mila lavoratori di dieci stabilimenti, sui 22 mila che percepiscono l’indennità, scadrà entro novembre. La prospettiva per loro dovrebbe essere la cassa integrazione straordinaria.

za precedenti nell’era post Seconda Guerra Mondiale, ma una stabilizzazione non è uniforme e si prevede una ripresa debole» afferma il Fmi. Le forze che spingono l’economia al ribasso - spiega il capo economista del Fmi Olivier Blanchard stanno diminuendo di intensità. «La cattiva notizia è che le forze che spingono la crescita sono ancora deboli». «Nonostante i segnali positivi» che si intravedono «la recessione globale non è finita». Dare stabilità al sistema finanziario è indispensabile, aggiunge osservando come la politica si trovi ad affrontare quattro grandi sfide: risanare il mercato e, se necessario, ricapitalizzare le banche; assicurare un ripresa dei consumi; preparare exit strategy e proseguire gli sforzi nelle politiche monetarie, fiscali e finanziarie attuate negli ultimi nove mesi». «Bisogna evitare di compiacersi dei risultati ottenuti« è invece l’invito che Jose Vinals, responsabile del Fondo per i mercati, ai governi. «Siamo passati da una situazione di incertezza estrema a una di incertezza elevata, anche perchè i mercati continuano a basarsi sul sostegno pubblico», spiega, evidenziando come «l’incertezza quindi resta» e non bisogna compiacersi ma continuare ad agire. Intanto, i sindacati europei lanciano l’ennesimo grido d’allarme sull’aumento della disoccupazione nel Vecchio Continente, definendo la situazione lavoro «disperata».

Ancora timori sulla Cig ROMA - «Una rondine non fa primavera»: il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, invita a usare «molta cautela» nel commentare i dati sull’andamento della cassa integrazione ordinaria che, a giugno, ha segnato per la prima volta dopo mesi una battuta d’arresto. Draghi non è l’unico a dubitare della lettura un po’ ottimistica dei dati dell’Inps: anche Confindustria vede con soddisfazione il calo di giugno ma avverte: «occorre vedere cosa succederà nei prossimi mesi», perchè «rimane il timore che ci possano essere alcune imprese, un pezzo del sistema produttivo, che possono avere grandi difficoltà e che non possono riaprire a settembre». Da Bruxelles gli fa eco il vicepresidente dell’associazione degli industriali, Andrea Moltrasio, che si dice cauto sui tempi della ripresa e chiede di non sottovalutare l’allarme disoccupazione. «La crisi è molto pesante e va affrontata. Dire che non c’è mi pare una forzatura», afferma l’esponente di Confindustria anche lui preoccupato che «settembre ed ottobre possano essere dei mesi critici». Anche per la situazione del mercato del lavoro, Moltrasio apprezza il modo «intelligente» che offre al Cig ordinaria «per mitigare la crisi occupazionale che, di fatto, stiamo vivendo». I problemi, però, cominceranno a nascere se la recessione si prolungherà oltre il previsto: «La cig - spiega - funziona se la crisi è temporanea e, a un certo punto, riparte l’economia. Ma se, come sembra, non sarà così, bisognerà ricorrere ad altri strumenti, altri ammortizzatori sociali, a partire dalla formazione e dalla riconversione dei lavoratori». Anche i sindacati non si sbilanciano e attendono altri segnali, oltre quello della Cig di giugno, prima di tirare un sospiro di sollievo.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 11

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

BORSA

Il Ftse All Share in calo dell’1,93%, il Ftse Mib del 2,04%

Piazza Affari ancora in ribasso trascinata dai titoli del credito

VAR % PREZZO P. RIF ULT

468 3.062 1.324 14 67 11 77 27 156 53 8 0 0 40 17 80 1.057 49 484 1.457 96 33 120 14 3 30 324 2.176 1.457 562 26 40 1.286

0,93 1,20 8,20 4,48 58,41 1,46 1,28 3,73 0,56 0,54 3,89 14,68 8,26 0,32 1,49 0,48 4,59 62,93 2,33 13,13 0,93 0,43 0,06 0,94 90,00 1,51 4,72 14,02 5,54 6,87 13,20 11,89 6,19

-5,59 -3,22 -2,51 +0,62 -1,30 -1,98 -2,19 +0,21 -6,02 -2,83 -4,39 0,00 0,00 -1,17 -6,39 -1,38 -1,82 -1,79 +0,05 -2,45 -7,94 -2,32 -2,70 -0,83 0,00 -0,34 -2,74 -1,28 -3,97 -2,90 -4,99 -4,63 -5,06

0,94 1,19 8,13 4,42 57,94 1,47 1,25 3,76 0,58 0,53 3,85 14,89 8,26 0,32 1,48 0,48 4,57 62,47 2,35 12,99 0,93 0,44 0,06 0,96 90,00 1,52 4,75 13,93 5,45 6,73 13,01 11,81 6,19

-3,61 -2,37 -2,63 -3,28 -3,24 -0,07 -4,79 -0,53 -5,27 -2,56 -5,11 0,00 0,00 -2,88 -4,27 -1,74 -2,04 -1,78 -0,21 -2,55 -5,61 -0,68 0,00 -0,47 0,00 -0,59 -2,56 -1,55 -4,64 -5,87 -6,34 -4,45 -4,63

0,93 1,20 8,10 4,42 58,00 1,44 1,29 3,76 0,58 0,53 3,85 0,00 0,00 0,32 1,48 0,48 4,56 62,47 2,36 13,02 0,93 0,44 0,06 0,96 90,00 1,50 4,72 13,90 5,39 6,75 13,10 11,81 6,22

42 10 297 14 21 96 5.288 24 8 61 14 13 34 728 0 4 27 2.072 0 269 229 3.023 154 682 0 24 32 23 69 508 62 215 6 52 47 98 5 4 465 0 10 28 15 0 6 24 14 294 37 1.742 363 1.793 178

83,01 2,37 5,62 7,58 3,10 1,50 4,94 8,25 27,50 1,44 2,13 36,31 44,45 1,90 2,72 117,09 0,53 1,08 4,92 8,22 4,32 3,89 5,83 0,82 4,32 4,30 9,85 0,96 0,69 5,55 94,59 0,53 1,56 0,76 1,18 4,38 2,00 25,34 46,15 20,00 1,68 39,12 1,40 1,25 0,63 101,75 102,71 4,03 0,18 3,62 0,73 9,69 5,54

-0,31 -1,94 -1,43 -1,51 -1,44 +0,02 -4,47 -2,76 -1,83 -2,79 -1,35 -2,36 -2,90 -0,68 0,00 +0,82 -1,04 -2,58 0,00 -4,62 -3,00 -4,34 -1,66 -10,08 0,00 -0,81 -3,59 -2,50 -3,89 -2,79 +0,28 -1,76 -2,04 -2,12 -3,62 -3,48 +6,50 -1,39 -2,22 0,00 -1,29 -0,14 +0,82 0,00 -1,28 -0,06 +0,10 -3,30 -0,70 -1,67 -3,61 -2,61 -1,18

82,30 2,31 5,66 7,65 3,08 1,50 4,83 8,11 27,86 1,42 2,11 36,31 44,15 1,87 2,65 117,49 0,52 1,07 4,91 8,23 4,25 3,86 5,80 0,80 4,32 4,34 9,75 1,02 0,70 5,42 94,61 0,52 1,56 0,76 1,20 4,40 2,00 25,25 45,65 20,00 1,71 39,20 1,41 1,25 0,62 101,60 102,55 4,01 0,18 3,62 0,74 9,50 5,63

-0,01 -5,13 +0,53 -0,13 -1,68 0,00 -5,01 -5,04 -0,32 -3,20 -2,54 -0,38 -2,80 -1,58 0,00 +1,10 -1,89 -2,92 0,00 -1,56 -4,65 -4,52 -1,78 -10,21 0,00 0,00 -3,75 +8,30 -2,78 -6,23 +0,33 -2,70 -1,89 +1,27 0,00 -1,18 +3,63 -1,90 -3,18 0,00 +0,29 -1,01 +1,44 0,00 -2,88 -0,37 -0,24 -2,97 -1,37 -0,89 -2,51 -3,60 -1,66

82,30 2,38 5,69 7,65 3,08 1,50 4,85 8,01 27,86 1,43 2,11 36,24 44,15 1,88 0,00 117,49 0,52 1,06 0,00 8,26 4,28 3,84 5,80 0,80 0,00 4,38 9,75 1,02 0,70 5,40 94,61 0,52 1,55 0,76 1,20 4,44 0,00 25,25 45,30 0,00 1,66 39,00 1,41 0,00 0,00 101,60 102,55 3,98 0,18 3,62 0,73 9,52 5,40

14 17 0 22 66 70 813 65 0 427 0 3.710 21 245 10 4 97 17 23 892 46 126 189 41 4 6 8 114 667 13 27 470 6 4

4,52 1,84 1,02 2,23 1,70 0,27 5,73 2,55 31,60 23,26 1,64 1,00 3,58 2,46 2,17 0,69 0,21 0,32 1,03 1,10 0,67 1,49 0,45 0,89 103,57 99,93 0,80 21,25 3,29 8,82 1,86 6,47 0,26 0,78

-2,92 -1,51 0,00 -3,22 -0,86 -2,15 -1,52 -1,70 0,00 +1,06 0,00 -7,21 -4,06 -3,22 -2,08 -3,46 -4,20 -3,02 -1,79 -3,13 -0,71 +6,57 -2,22 -1,03 -0,27 -0,05 +1,00 -2,82 -0,05 -3,61 -1,31 -0,96 -0,55 +1,36

4,50 1,84 1,02 2,25 1,71 0,28 5,62 2,57 31,60 22,99 1,60 0,99 3,53 2,45 2,19 0,69 0,22 0,32 1,03 1,07 0,67 1,48 0,46 0,90 103,80 99,95 0,80 20,96 3,31 8,90 1,86 6,46 0,26 0,77

-1,59 -1,71 0,00 -2,17 +0,06 0,00 -4,34 -1,53 0,00 -1,20 0,00 -5,93 -3,55 -2,39 -1,35 -3,50 -3,17 -3,61 -3,03 -4,55 -3,87 +4,30 +0,88 -1,43 0,00 -0,05 +0,44 -4,07 +0,53 -2,36 -0,91 -1,60 -0,78 -0,65

4,49 1,84 0,00 2,25 1,71 0,27 5,64 2,55 0,00 23,04 0,00 0,99 3,53 2,44 2,15 0,00 0,22 0,00 1,03 1,07 0,67 1,48 0,45 0,88 103,80 99,95 0,80 20,93 3,30 8,90 1,86 6,44 0,26 0,77

163 93 16 11 1.040 452 0 18 134 148 33 9 316 20 12 348

1,17 6,21 23,90 1,06 11,69 6,48 35,77 3,87 1,84 1,39 42,21 8,13 17,58 2,15 5,25 7,75

-3,09 -0,92 -1,98 -1,41 -7,22 -3,39 0,00 -0,33 -5,78 -0,68 -0,87 -1,89 -0,09 -1,55 -4,81 -3,42

1,16 6,30 23,60 1,05 11,55 6,56 35,75 3,90 1,79 1,40 41,70 8,10 17,60 2,16 5,27 7,71

-1,44 +0,72 -2,68 -2,78 -7,30 -2,60 0,00 -0,13 -6,82 -0,99 -1,26 -1,94 -1,51 -1,93 -1,50 -1,60

1,16 6,23 23,60 1,05 11,63 6,53 0,00 3,84 1,80 1,40 41,80 8,10 17,50 2,16 5,27 7,71

2 634 23 152 40 642 16 12.138 9 49 13.331 168 1.187 37 314 152 143

23,40 0,98 1,20 1,09 9,43 1,22 3,13 3,29 1,23 20,09 16,01 4,82 9,56 0,82 6,44 0,17 2,92

+0,12 -0,85 +0,25 -3,56 -0,19 +9,32 -2,41 -1,37 -1,94 -1,79 -1,65 -1,61 -1,06 -3,15 +0,08 -2,07 -2,00

23,40 +1,74 0,97 -0,26 1,22 +0,33 1,07 -5,33 9,41 -1,00 1,25 +12,67 3,21 -0,70 3,25 -0,54 1,25 -0,40 20,24 -1,75 15,93 -0,62 4,78 -1,95 9,63 -0,16 0,83 -3,90 6,49 +0,62 0,17 -3,35 2,96 +0,25

23,40 0,97 1,22 1,08 9,36 1,22 3,21 3,26 1,25 20,00 15,90 4,81 9,60 0,83 6,48 0,17 2,92

Una seduta in sofferenza per Fiat, Pirelli e Telecom MILANO - Ancora una seduta in rosso per Piazza Affari, maglia nera in Europa. Il Ftse All Share ha così chiuso con un calo dell’1,93% a 18.660 punti mentre il Ftse Mib arretra del 2,04% a 17.947 punti. Frenano banche Vendite a piene mani sulla Banca Popolare di Milano (-4,52% a 3,85 euro). Ma in generale il credito si mostra pesante: tra i titoli minori Banca Profilo cede il 10,21% a 0,8 euro mentre nel paniere principale vanno male Banco Popolare (-5,01% a 4,83 euro), Unicredit (-4,13%) e Intesa Sanpaolo (-3,72%). Finisce in controtendenza Ubi (+0,11% a 8,7 euro). Giù anche gli assicurativi con FonSai (-3,55% a 10,31 euro), Alleanza (-2,04% a 4,57 euro) e Generali (-1,56% a 13,89 euro). In difficoltà Pirelli, Telecom e Fiat Seduta in sofferenza anche per Pirelli (-4,52% a 0,22 euro), Fiat (-2,45% a 6,57 euro). Male le tlc con Telecom Italia (-3,16% a 0,95 euro), Tiscali (-3,49% a 0,26 euro) e Fastweb (-2,08% a 16,45 euro). Con il greggio in calo a 61 dollari frena l’energia con Saipem (-2,39% a 15,92 euro). Eni limita il calo (-0,62% a 15,93 euro). Tra gli altri Snam Rg cede lo 0,64% a 3,08 euro mentre Enel che ha chiuso l’aumento di capitale con l’integrale sottoscrizione, lascia sul terreno lo 0,54% a 3,25 euro. Tra le multiutility A2a arretra del 2,37% a 1,19 euro. Sugli scudi Impregilo, tengono Finmeccanica e Terna In

Le chiusure delle Borse Dow Jones New York *

-0,61

Nasdaq New York *

-0,93

Parigi

-1,27

Londra

-1,12

Milano

-1,93

Amsterdam

-1,77

Zurigo

-0,75

Francoforte

-0,56

Tokyo

-2,35

Hong Kong

-0,79 ANSA-CENTIMETRI

una giornata pesante gli acquisti premiano Impregilo. Il gruppo milanese, impegnato nella gara per aggiudicarsi i lavori di ampliamento del Canale di Panama

Tra le 500 “regine” al mondo dieci sono imprese italiane ROMA - È la Shell la regina assoluta tra le 100 imprese leader al mondo. A decretare il successo della compagnia anglo-olandese è la classifica ’Global 500’ di Fortune che ordina in base al fatturato le più importanti società internazionali. Al secondo posto ancora una rappresentante dell’industria petrolifera, l’americana Exxon Mobil, mentre al terzo si piazza la catena di grandi magazzini made in Usa, Wal Mart, scalzata dal precedente primo posto. Si torna allo strapotere petrolifero invece al quarto, con la britannica BP. Tra i 500 big sono dieci le imprese italiane. La prima è l’Eni, al 17/o posto , seguita da Assicurazioni Generali (47/a), da Unicredit (58/a), Enel (62/a) e Fiat (64/a). Fuori dalle prime cento, ma comunque piazzate in classifica Intesa San Paolo, al 137/o posto, Telecom Italia (al 166/o), Poste Italiane (al 339/o), Finmeccanica (al 399/o) ed infine Premafin Finanziaria, al 492/o posto.

17.947 (-2,08)

TITOLO

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

la cui cordata è in testa, archivia un +1,89% a 2,42 euro. In positivo anche Finmeccanica (+0,93% a 9,78 euro) e Terna (+0,75% a 2,35 euro).

La classifica di Fortune ordinata in base al fatturato

18.661 (-1,97)

EUTELIA EVEREL GROUP EXOR EXOR PRV EXOR RSP EXPRIVIA F FASTWEB FIAT FIAT PRIV FIAT RISP FIDIA FIERA MILANO FILATURA DI POLLONE FINARTE CASA D’ASTE FINMECCANICA FMR ART’E’ FNM FONDIARIA-SAI FONDIARIA-SAI R FORTIS FRANCE TELECOM FULLSIX G GABETTI GAS PLUS GDF SUEZ GEFRAN GEMINA GEMINA RISP PORT NC GENERALI ASS GEOX GEWISS

*dati di metà giornata

Ftse Italia Mid Cap

PREZZO RIF

PREZZO RIF

21.194 (-1,97)

FTSE Italia Star

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

FTSE MIB Ftse Italia All-Share

TITOLO

A A.S. ROMA A2A ACEA ACEGAS-APS ACOTEL GROUP ACQUE POTABILI ACSM-AGAM ACTELIOS AEDES AEFFE AEGON AEROPORTO AHOLD KON AICON ALCATEL-LUCENT ALERION ALLEANZA ASS ALLIANZ AMPLIFON ANSALDO STS ANTICHI PELLETAPULIA PRONTOP ARENA ARKIMEDICA ARKIMEDICA 2012 ASCOPIAVE ASTALDI ATLANTIA AUTOGRILL SPA AUTOSTRADA TO-MI AUTOSTRADE MERID AXA AZIMUT B B INTERM-15 CV B&C SPEAKERS BANCA GENERALI BANCA IFIS BANCA INTERMOBIBANCA ITALEASE BANCO POPOLARE BANCO SANTANDER BASF BASICNET BASTOGI SPA BAYER BB BIOTECH BCA CARIGE BCA CARIGE R BCA CARIGE-13CV BCA FINNAT BCA MPS BCA POP DI SPOBCA POP EMIL BCA POP ETRURBCA POP MILANO BCA POP SONDRIO BCA PROFILO BCO DESIO BRIA BCO DESIO BRIANZA BCO SARDEGNA BEE TEAM BEGHELLI BENETTON GROUP BENI STA 2011 BENI STABILI BEST UNION COMBIALETTI INDUSTRIE BIANCAMANO BIESSE BIOERA BMW BNP PARIBAS BOERO BARTOLOBOLZONI BONIFICHE FERRABORGOSESIA .. BORGOSESIA R BOUTY HEALTHCARE BP-10 CV 4,75% BPER 12 CV SUB BREMBO BRIOSCHI BULGARI BUONGIORNO BUZZI UNICEM BUZZI UNICEM C CAD IT CAIRO COMMUNICALEFFI CALTAGIRONE CALTAGIRONE EDIT CAMFIN CAMPARI CARRARO CARREFOUR CATTOLICA ASS CDC CELL THERAPEUCEMBRE CEMENTIR HOLDING CENTRALE LATTE TO CERAMICHE RICCHL CIA CICCOLELLA CIR-COMP IND CLASS EDITORI COBRA COFIDE SPA COGEME SET COGEME SET 2014 COMUNE MI-A2A CONAFI PRESTITO’ CR BERGAMASCO CREDEM CREDIT AGRICOLE CREDITO ARTIGIANO CREDITO VALTELCRESPI CSP INT IND CALZE D D’AMICO DADA DAIMLER DAMIANI DANIELI & C DANIELI & C RISP NC DANONE DATALOGIC DE’LONGHI DEA CAPITAL DEUTSCHE BANK DEUTSCHE TEDIASORIN DIGITAL BROS DMAIL GROUP DMT E E.ON EDISON EDISON R EEMS EL.EN ELICA EMAK ENEL ENERVIT ENGINEERING ENI ENIA ERG ERG RENEW ESPRINET EUROFLY EUROTECH

VAR % PREZZO P. RIF ULT

105 0 933 383 151 51

0,60 0,09 9,63 5,75 7,41 1,03

-5,56 0,00 -3,32 -3,19 -1,24 -0,57

0,62 0,10 9,74 5,67 7,28 1,03

-0,24 0,00 -0,15 -1,73 -1,82 +0,19

0,62 0,00 9,72 5,66 7,27 1,03

462 11.005 374 543 73 26 5 22 5.107 13 8 1.420 378 164 11 3

16,55 6,62 3,84 3,93 4,66 5,00 0,36 0,17 9,80 4,99 0,55 10,49 6,73 2,16 15,82 1,39

-1,43 -3,65 -3,54 -3,72 -3,14 -0,25 -3,81 -1,11 -0,16 +0,16 -1,46 -2,17 -3,30 -4,93 -1,50 -2,41

16,45 6,57 3,80 3,91 4,67 4,99 0,37 0,18 9,78 5,00 0,55 10,31 6,71 2,14 15,76 1,40

-2,08 -2,45 -2,31 -1,82 -4,11 -1,14 -3,57 -0,94 +0,93 -0,05 -0,99 -3,55 -2,19 -4,90 -1,19 -2,30

16,29 6,57 3,80 3,93 4,70 4,99 0,36 0,17 9,75 5,01 0,55 10,34 6,65 2,13 15,76 1,37

10 10 4 23 335 7 5.936 920 14

0,83 7,31 24,96 2,16 0,46 1,74 13,96 4,70 2,69

-2,90 -0,23 -0,98 -1,55 -3,76 +0,42 -1,91 -2,60 -2,22

0,83 7,35 24,90 2,14 0,45 1,75 13,89 4,64 2,74

-2,35 0,00 -1,19 -2,17 -4,06 0,00 -1,56 -3,63 -0,99

0,83 7,35 24,90 2,14 0,45 1,75 13,86 4,65 2,69

9.565 (-1,69)

TITOLO

GR EDIT L’ESPRESSO GRANITIFIANDRE GREENVISION AMB GRUP MINERALI MAFFEI GRUPPO COIN H HERA I I GRANDI VIAGGI I.M.A IGD IL SOLE 24 ORE IMMSI IMPREGILO IMPREGILO RP INDESIT COMPANY INDESIT COMPANY RNC ING GROEP INTEK INTEK R INTERPUMP GROUP INTESA SANPAOLO INTESA SANPAOLO RSP INVEST E SVILUPPO IPI IRCE IRIDE ISAGRO IT HOLDING IT WAY ITALCEMENTI ITALCEMENTI RISP ITALMOBILIARE

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

493 146 69 1 263

1,01 2,50 8,03 3,43 3,18

-4,95 -1,81 -9,67 -1,26 -5,79

PREZZO RIF

1,02 2,51 8,04 3,43 3,10

VAR % PREZZO P. RIF ULT

-3,15 -1,86 -7,48 -1,93 -6,34

1,01 2,52 7,91 3,43 3,14

1.119

1,65

-2,03

1,64

-2,32

1,65

26 82 171 17 119 2.946 0 1.273 1 43 110 3 334 8.912 1.033 46 4 4 632 28 0 17 812 218 229

0,93 12,46 1,16 2,06 0,86 2,40 8,50 3,26 6,19 6,51 0,26 0,65 3,06 2,17 1,71 0,08 1,89 1,60 1,18 3,76 0,18 3,80 7,77 3,99 21,98

-1,30 +0,06 -2,31 -2,14 -0,05 +0,20 0,00 -1,97 0,00 -4,55 -4,62 -3,04 -3,90 -3,44 -0,54 -2,24 +0,31 -1,47 -1,73 -1,34 0,00 -1,94 -2,03 -2,23 -2,32

0,94 12,43 1,15 2,06 0,88 2,43 9,17 3,28 6,19 6,48 0,25 0,67 3,04 2,14 1,68 0,08 1,88 1,66 1,17 3,80 0,18 3,80 7,74 4,01 21,95

-0,11 -0,72 -4,25 -1,79 +0,57 +1,89 0,00 -4,24 0,00 -3,93 -5,30 +1,60 -3,57 -3,72 -2,43 -3,18 -0,21 -0,06 -3,78 0,00 0,00 -2,50 -0,77 -1,23 -0,18

0,94 12,50 1,15 2,06 0,87 2,42 0,00 3,25 6,19 6,48 0,25 0,67 3,03 2,13 1,68 0,08 1,88 1,66 1,17 3,80 0,00 3,80 7,72 3,99 21,92

TITOLO

ITALMOBILIARE RNC IW BANK J JUVENTUS FC K K.R.ENERGY KERSELF KINEXIA KME GROUP KME GROUP RSP L L’OREAL LA DORIA LANDI RENZO LOTTOMATICA LUXOTTICA GROUP LVMH M MAIRE TECNIMONT MARCOLIN MARIELLA BURANI F.G MARR MEDIACONTECH MEDIASET S.P.A MEDIOBANCA MEDIOLANUM MEDITERRANEA ACQUE MILANO ASS ORD MILANO ASS RISP PORT MIRATO MITTEL MOLMED MONDADORI EDIT MONDO HE MONDO TV MONRIF MONTEFIBRE MONTEFIBRE R MONTI ASCENSORI MUNICH RE MUTUIONLINE N NICE NOEMALIFE NOKIA CORPORATION NOVA RE O OLIDATA OMNIA NETWORK P PANARIAGROUP PARMALAT PERMASTEELISA PHILIPS PIAGGIO PIERREL PININFARINA SPA PIQUADRO PIRELLI E C PIRELLI E C RISP POR PIRELLI&C REAL E POLIGRAF. S. F POLIGRAFICI EDIT POLTRONA FRAU PPR PRAMAC PREMAFIN FIN HP PREMUDA PRIMA INDUSTRIE PRYSMIAN R RATTI RCF GROUP RCS MEDIAGROUP RCS MEDIAGROUP RSP RDB REALTY VAILOG RECORDATI ORD RENAULT RENO DE MEDICI REPLY RETELIT RGI RICHARD-GINORI 1735 RISANAMENTO ROSSS RWE S S.S. LAZIO SABAF SADI SERVIZI INDUSTR SAES GETTERS SAES GETTERS RISP NC SAFILO GROUP SAIPEM SAIPEM RISP CV SANOFI SAP SARAS SAT SAVE SCREEN SERVICE SEAT PAGINE GIALLE SEAT PAGINE GIALLE R SERVIZI ITALIA SIAS SIAS-17 CV 2,625% SIEMENS SNAI SNAM RETE GAS SNIA SNIA 3% CV 2010 SO PA F SOCIETE GENERALE SOCOTHERM SOGEFI SOL SOPAF 2012 CV3,875% SORIN STEFANEL STEFANEL RISP NC STMICROELECTRONICS T TAMBURI TAS TELECOM IT MEDIA R TELECOM IT-10 CV1,5% TELECOM ITALIA TELECOM ITALIA MEDIA TELECOM ITALIA R TELEFONICA TENARIS TERNA TERNIENERGIA TISCALI TOD’S TOSCANA FINANZA TOTAL TREVI FIN IND TREVISAN COMETAL TXT E-SOLUTIONS U UBI BANCA UNI LAND UNICREDIT UNICREDIT RSP UNILEVER UNIPOL UNIPOL PRIV V VALSOIA VIAGGI DEL VENTAGLIO VIANINI INDUSTRIA VIANINI LAVORI VITTORIA ASS VITTORIA-16 CV FIX/F VIVENDI Y YORKVILLE BHN Z ZIGNAGO VETRO ZUCCHI SPA ZUCCHI SPA RISP NC

NR PREZZO VAR % UFF P. UFF CONTR

126 25

15,39 1,70

-1,54 -2,53

PREZZO RIF

VAR % PREZZO P. RIF ULT

15,75 1,72

+2,27 -1,60

15,76 1,72

55

0,81

+0,72

0,81

-0,43

0,81

166 234 9 36 12

0,19 8,47 1,97 0,47 0,81

+5,17 -1,79 +0,90 -3,65 -0,48

0,21 +14,40 8,55 -1,04 1,98 +2,27 0,48 -3,06 0,81 -2,29

0,19 8,49 1,98 0,48 0,82

1 33 227 2.316 2.859 3

51,60 1,77 3,11 13,54 14,43 53,72

-2,77 -3,05 -1,63 -0,31 -3,05 -2,18

51,60 1,73 3,11 13,41 14,23 53,69

-2,77 -4,95 -1,04 -0,45 -3,85 -1,85

51,60 1,73 3,10 13,45 14,20 53,69

1.538 7 816 194 2 2.347 2.772 1.440 10 456 23 63 13 91 623 24 290 1 132 18 14 3 11

2,16 1,48 2,45 5,61 2,68 3,85 8,21 3,51 1,96 2,30 2,20 4,50 2,65 1,20 2,65 0,18 9,55 0,42 0,18 0,25 0,91 95,08 4,31

-4,42 -1,73 -9,13 +1,38 -0,18 -1,75 -0,45 -2,43 -1,65 -0,69 -0,91 -0,48 -1,98 -3,66 -1,60 -4,25 -3,48 -0,60 -7,18 -2,58 -0,63 +0,93 +0,28

2,08 1,51 2,45 5,68 2,68 3,84 8,15 3,47 2,00 2,31 2,18 4,49 2,65 1,20 2,60 0,18 9,46 0,42 0,17 0,25 0,91 95,50 4,29

-8,47 +0,53 -5,86 +2,16 0,00 -1,09 -0,61 -2,67 -0,25 -0,54 -2,24 -0,66 -2,21 -2,84 -2,26 -4,21 -2,83 -1,87 -8,89 -6,62 -0,55 +1,38 0,00

2,09 1,51 2,46 5,63 2,68 3,84 8,14 3,46 2,00 2,31 2,18 4,50 2,61 1,20 2,60 0,18 9,36 0,42 0,18 0,25 0,91 95,50 4,29

30 0 7 0

2,35 5,14 10,25 1,20

-3,55 0,00 -0,71 0,00

2,37 5,14 10,25 1,20

-1,96 0,00 -0,87 0,00

2,31 0,00 10,25 0,00

18 0

0,49 0,30

-2,35 0,00

0,48 0,30

-3,59 0,00

0,49 0,00

5 2.388 362 1 238 35 81 2 3.493 38 2.712 10 7 21 1 25 75 45 14 1.899

1,32 1,70 10,66 13,30 1,36 4,88 3,13 0,90 0,23 0,26 0,57 12,73 0,37 0,80 55,73 1,02 0,93 0,95 8,80 10,24

-2,52 -0,40 -7,55 +3,66 -2,71 +0,12 -3,14 +0,03 -4,85 -1,97 -2,98 +0,87 -2,28 -0,41 -2,49 +1,43 +0,21 -0,80 -0,91 -1,41

1,30 1,70 10,37 13,30 1,36 5,00 3,22 0,90 0,22 0,26 0,56 12,66 0,38 0,80 55,73 1,00 0,93 0,95 8,94 10,15

-3,99 -0,12 -7,33 +3,66 -4,58 +2,04 +0,70 -0,33 -4,52 -4,76 -3,70 -1,78 -1,32 -1,29 -2,23 -1,29 +0,48 -1,82 -0,67 -1,07

1,30 1,70 10,42 13,30 1,36 4,86 3,22 0,90 0,22 0,26 0,56 12,66 0,38 0,80 55,73 1,00 0,93 0,95 8,70 10,13

95 6 253 27 72 13 497 20 70 30 36 12 82 194 240 1

0,37 -1,55 0,89 -2,15 0,82 -7,03 0,58 -1,86 2,63 -0,41 1,73 -2,09 4,44 +0,03 23,46 -5,74 0,18 -6,19 13,80 -0,72 0,49 +0,68 2,01 +0,13 0,10 -2,47 0,35 -5,53 1,32 +12,06 53,15 -1,04

0,37 +2,21 0,88 -3,30 0,82 -4,23 0,58 -1,86 2,64 +2,62 1,72 -3,37 4,44 +0,23 23,27 -6,51 0,19 -1,63 13,77 -1,01 0,50 +0,92 2,01 +0,25 0,10 -2,48 0,36 -2,70 1,35 +12,50 53,15 -0,93

0,35 0,88 0,82 0,58 2,65 1,72 4,45 23,27 0,18 13,75 0,50 2,01 0,10 0,36 1,40 53,15

8 18 27 120 34 442 4.306 0 12 1 2.017 0 52 64 860 9 11 207 29 4 458 2.977 55 3 18 0 68 85 26 0 267 26 0 4.157

0,34 -1,85 14,05 -2,88 0,70 -0,02 5,88 -4,21 4,81 -3,07 0,38 -7,27 16,14 -2,04 18,00 0,00 42,58 -1,20 27,93 +1,64 1,94 -2,49 10,20 0,00 4,30 -0,50 0,67 -6,14 0,15 -2,33 0,93 +12,05 4,41 -0,21 4,82 -2,64 84,96 -1,07 46,29 -1,20 2,63 -3,79 3,09 -0,78 0,18 -3,25 95,00 0,00 0,14 -1,83 37,75 0,00 1,30 -2,61 1,11 -2,70 3,50 -2,80 79,70 0,00 0,90 +0,62 0,39 -0,90 2,67 0,00 5,18 +0,37

0,35 0,00 14,00 -3,18 0,71 +0,14 5,80 -3,65 4,85 -1,92 0,38 -4,75 15,92 -2,39 18,00 0,00 42,43 -1,05 27,93 +1,64 1,92 -2,24 10,20 0,00 4,30 -0,46 0,68 -1,39 0,15 -1,25 0,93 +12,05 4,40 -1,24 4,85 -0,92 84,67 -0,39 46,13 -0,97 2,65 -1,85 3,08 -0,64 0,19 -0,91 95,00 0,00 0,14 -1,45 37,73 0,00 1,29 -2,65 1,12 -3,45 3,56 +1,35 79,70 0,00 0,89 -1,11 0,39 +0,26 2,67 0,00 5,11 +0,20

0,35 14,00 0,70 5,83 4,84 0,38 15,95 0,00 42,37 27,93 1,92 0,00 4,28 0,67 0,15 0,00 4,40 4,85 84,64 46,13 2,65 3,08 0,19 95,00 0,14 0,00 1,29 1,12 3,60 0,00 0,89 0,39 0,00 5,12

44 10 13 13 6.278 140 1.558 0 4.860 3.457 10 727 231 6 12 553 0 22

1,21 13,95 0,11 117,60 0,96 0,11 0,68 16,79 8,91 2,37 1,13 0,27 40,04 1,23 36,76 7,89 0,72 6,65

-1,87 -3,70 -0,13 +0,06 -2,63 -0,91 -2,36 0,00 -2,91 +0,96 +1,24 -3,80 -1,10 -1,22 +0,36 -0,61 0,00 -2,13

1,20 13,76 0,11 117,67 0,95 0,11 0,68 16,79 8,75 2,36 1,03 0,26 39,90 1,24 36,75 8,00 0,72 6,60

-2,83 -4,78 -0,18 -0,08 -3,16 -0,18 -2,37 0,00 -4,06 +0,75 -7,95 -3,49 -1,48 -0,80 +0,82 +3,09 0,00 -2,58

1,20 13,61 0,11 117,67 0,95 0,11 0,68 0,00 8,76 2,36 0,00 0,26 39,90 1,24 36,75 7,97 0,00 6,60

1.927 749 25.570 57 0 1.412 660

8,80 1,25 1,71 2,80 17,41 0,77 0,51

-0,71 -2,72 -3,08 -0,51 0,00 -3,10 -3,09

8,78 1,25 1,67 2,75 17,41 0,76 0,50

+0,11 +2,30 -4,13 -2,14 0,00 -3,94 -3,00

8,74 1,26 1,67 2,75 0,00 0,76 0,50

3 137 1 74 11 0 1

3,02 0,12 1,45 3,86 4,00 249,00 16,80

+0,44 -3,25 -0,34 -2,76 -0,50 0,00 +1,85

3,07 0,12 1,45 3,88 3,98 249,00 16,80

+2,33 -3,16 -0,34 -2,02 -1,85 0,00 +2,00

3,07 0,12 0,00 3,95 3,98 0,00 16,80

6

0,39

+0,24

0,39

0,00

0,39

51 29 1

3,47 0,41 1,20

+0,17 -2,29 +0,84

3,43 0,42 1,20

-1,51 +1,22 +0,84

3,51 0,42 1,20


12 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CRONACHE IN BREVE Valanga nel Bresciano Processo ai sopravvissuti

Matrimonio da mille e una notte per Alexander Pato, l’attaccante del Milan Cerimonia in chiesa, poi con una Rolls-Royce bianca dritti alla festa esclusiva

BRESCIA - Sono stati rinviati a giudizio i sette sopravvissuti alla slavina che nel gennaio del 2008 ha travolto dieci motoslitte nel Bresciano uccidendo quattro persone. Ieri si è tenuta l’udienza preliminare nei confronti delle sette persone, sei conducenti e un trasportato, che sopravvissero. Il gup ha accolto la richiesta dell’accusa di rinvio a giudizio, con le accuse di omicidio colposo plurimo e disastro colposo.

TRENTO - Un pensionato di Trento è morto la notte di martedì durante un nubifragio, cadendo dal quarto piano della sua abitazione mentre cercava di assicurare una tenda del balcone. La tragedia è avvenuta poco prima delle 23. Flavio Merler, 69 anni, si trovava da solo in casa quando è iniziato un temporale con raffiche di vento e violenti scrosci di pioggia. Per assicurare la tenda del balcone ed evitare danni, l’uomo ha preso una cinghia ed è salito su una scala allungabile ma, forse a causa dei gradini bagnati dalla pioggia o per il vento, è scivolato ed è caduto nel vuoto. Dopo aver sbattuto la testa sul balcone del secondo piano è precipitato finendo sulla rampa d’accesso del garage dell’edificio. Vano l’intervento dei soccorritori: il pensionato è morto durante il trasporto in ospedale.

Il figlio chiuso in auto al sole Loro giocano a videopoker REGGIO EMILIA - Hanno lasciato un neonato in un furgone sotto al sole, mentre loro giocavano ai videopoker in un bar di Guastalla. Per questo due genitori, un ventenne e una ventitreenne di Parma, sono stati denunciati con l’accusa di abbandono di minore. I militari sono stati chiamati da alcune persone che avevano sentito il pianto del bimbo, in un parcheggio. I due si sono giustificati dicendo di aver abbassato i finestrini per far passare l’aria.

Commessa fa shopping con carta rubata a cliente BERGAMO - Ha trattenuto la carta di credito di una cliente e in meno di un’ora, quasi in preda a un raptus, l’ha utilizzata tre volte, facendo acquisti per circa duemila euro. I carabinieri però l’hanno scoperta e denunciata per furto, sostituzione di persona e utilizzo indebito di documenti. Nei guai è finita una commessa bergamasca di 31 anni, addetta alla vendita di un negozio di un centro commerciale di Orio al Serio (Bergamo).

Ubriaco, distribuisce eredità all’aeroporto MADRID - Un inglese ubriaco, dall’aspetto trasandato, è stato intercettato ieri dalla polizia spagnola nell’aeroporto di Maiorca mentre distribuiva a piene manciate agli altri viaggiatori 52 mila euro, frutto di un’eredità. Gli agenti hanno preso contatto con il consolato britannico che ha confermato l’identità dell’uomo e anche il fatto che il danaro era di sua proprietà, grazie ad un’eredità.

In arrivo dischi capaci di contenere 100 dvd Il giocatore brasiliano Alexander Pato insieme alla neo sposa Sthefany Brito

Scoperti 230 chili e piantagione di droga PALERMO - Una piantagione di cannabis e 230 chilogrammi di marijuana già essiccata, sono stati scoperti dalla polizia a Partinico, nel palermitano. La sostanza stupefacente, immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa due milioni e mezzo di euro. In cella sono finiti Maria Giuseppa Leone, 53 anni, proprietaria del fondo in contrada San Carlo ed il suo convivente, Antonino Geraci, 44 anni, nipote del noto mafioso Nenè Geraci.

Inaugurata “Amora” la mostra del sesso BERLINO - Come baciare, dov’è il ’punto g’ e quali sono le posizioni per fare l’amore: tutto questo, ed altro, in una mostra interattiva sul sesso organizzata a Berlino dalla Beahte Use, multinazionale tedesca del settore erotico. Si tratta di Amora: l’accademia per il sesso e per la vita di coppia.

Cade da palestra di roccia e vola per circa dieci metri CALICE LIGURE (SAVONA) - Un rocciatore svizzero ha compiuto un volo di circa 10 metri mentre stava scalando una palestra di roccia a Perti. Ha riportato la frattura del femore e una sospetto trauma al dorso. Le sue condizioni sono gravi ma non è in pericolo di vita. Trasportato in elicottero al Santa Corona di Pietra Ligure.

Pensionato muore cadendo dal balcone

Il “papero” ha detto sì ROMA - «Congratulazioni, sentite e partecipi, da tutta la famiglia rossonera». Così il Milan, dal suo sito ufficiale, saluta le nozze del suo giovane talento brasiliano, Alexander Pato. Venti anni da compiere il prossimo 2 settembre, l’attaccante in completo bianco e barba appena accennata, ha celebrato le nozze con Sthefany Brito, 22enne attrice brasiliana, al Capocabana Palace di Rio de Janeiro. L’amore di Pato per la sua ragazza era diventato di pubblico dominio sin dai primi gol dell’attaccante

in rossonero: Pato usava infatti festeggiarli mostrando un cuore disegnato con le dita delle mani. Alla cerimonia, tenutasi la scorsa notte, c’erano per il Milan Ariedo Braida. Un'atmosfera da mille e una notte per il matrimonio celebrato in una chiesa di Rio De Janeiro davanti a centinaia di invitati. Ad attenderli fuori dalla chiesa, al termine della cerimonia, c'era una RollsRoyce, anch'essa bianca, che li ha accompagnati a un party curato nei minimi dettagli che è andato avanti fino a tardi.

ROMA - Dischi capaci di contenere l’equivalente di 100 Dvd potrebbero essere messi a punto nei prossimi tra anni grazie ad un nuovo sistema di immagazzinamento dei dati ottici. La nuova tecnologia è allo studio presso il Centro di ricerche della General Electric, vicino New York. La tecnica si basa sulla fisica degli ologrammi e permette di «impacchettare» l’informazione più densamente di quanto sia possibile con i formati attualmente disponibili. Gli ologrammi permettono di registrare e immagazzinare dati per oltre un milione di bit in un singolo fascio di luce, ma finora c’era il problema di mettere a punto un supporto efficace.

Arresti domiciliari Incendio al Pantheon Truffa assicurazioni Sequestrati 980 kg per Angelo Soria Premiata cagnetta Gisa 23 arresti a Bergamo di prodotti ittici ASTI - È ritornato martedì sera nella sua villa di Castiglione Angelo Soria, dirigente della Regione e fratello di Giuliano, l’ex patron del «Grinzane Cavour». Arrestato il 17 aprile per peculato, nel contesto dell’inchiesta che il mese prima aveva portato in carcere il fratello per malversazione. Resterà agli arresti domiciliari almeno fino al 27 luglio, quando comparirà davanti al tribunale chiedere la definitiva scarcerazione.

BERGAMO - Maxi truffa ai dannid elle assicurazioni scoperta a Bergamo dove sono finite in manette 23 persone. Le indagini, condotte dalla polizia di Seriate, sono scaturite dalla segnalazione di un’investigatrice privata che aveva notato anomalie sul risarcimento danni per incidenti stradali. Sono state così scoperte agenzie fittizie che noleggiavano autovetture in stati esteri, Francia e Germania e a bordo di questa auto provocavano tamponamenti; ricostruiti 150 falsi sinistri e ha calcolato che l’organizzazione aveva incamerato circa 750.000 euro.

Ferito a colpi pistola davanti a casa FAENZA - Un uomo di 45 anni, originario della provincia di Catania ma residente a Faenza (Ravenna), è stato ferito da uno sconosciuto con due colpi di pistola mentre attorno alle 7, fuori dalla sua abitazione in via Caldesi, stava gettando la spazzatura. L’uomo, colpito a un braccio e a una gamba, è stato ricoverato nell’ospedale cittadino; non sarebbe in pericolo di vita. Agli agenti del Commissariato di Faenza e della squadra Mobile di Ravenna avrebbe fornito una descrizione sommaria dell’ abbigliamento dell’aggressore.

La cagnetta Gisa “eroina”

ROMA - Premiazione ieri mattina della cagnolina Gisa, «eroina» dell’incendio divampato a giugno in un palazzo al centro di Roma. «Sono qui a fare questa particolare premiazione alla nostra amica Gisa - ha detto l’assessore all’ambiente del comune di Roma Fabio De Lillo - questa meravigliosa cagnolina balzata all’onore della cronaca per l’incendio al Pantheon, è una vera e propria eroina. Nessuno ha avuto ripercussioni gravi solo grazie al suo intervento».

Ragazza aggredita a Napoli Iervolino la premia al merito NAPOLI - Il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, ha consegnato la medaglia d’oro al merito civile a Maria Luisa Mazzarella per essere intervenuta a difesa di un ragazzo gay aggredito da un gruppo di balordi il 22 giugno scorso. Il riconoscimento segue quello già assegnato dal Comune di Sant’Arpino e, dice Arcigay, «sostiene la richiesta, che il Presidente della Repubblica assegni alla ragazza la medaglia al valor civile».

TORRE DEL GRECO - Dodici persone denunciate per pesca di frodo e 980 chili di prodotti ittici sequestrati. È il bilancio di un’operazione di controllo effettuata lungo il litorale campano che va da Torre del Greco a Portici dai carabinieri della sezione navale e dagli uomini della Capitaneria di porto di Torre del Greco, Napoli.Nel corso di due giorni di intensi controlli denunciate dodici persone accusate di pesca di frodo.

Accoltellò per gelosia Sconterà trent’anni GROSSETO - È’ stato condannato a 30 anni di reclusione Altin Kadrija l’albanese di 27 anni arrestato il 23 giugno del 2008 per l’omicidio del connazionale Besim Ndrevataj, 24 anni, ucciso a Grosseto con una coltellata al collo. La sentenza è stata pronunciata questa mattina dal giudice dell’udienza preliminare Pietro Molino al termine del giudizio con rito abbreviato richiesto dalla difesa. Le ragioni della lite, finita in tragedia, sembrano legate a questioni di gelosia per la storia dell’omicida con una donna di cui la vittima era amico.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 13

SPECIALE

Il pugno duro delle autorità dello Xinjiang: il patibolo per i colpevoli del massacro Gli scontri interetnici continuano, le forze di sicurezza invadono il centro di Urumqi

“Pena di morte ai fautori delle violenze” Il Dalai Lama esorta Pechino allo “spirito di comprensione”

Massiccio lo spiegamento di forza militare nel centro di Urumqi dove continuano i linciaggi dei gruppi cinesi han contro la minoranza uighuri

PECHINO - Le autorità locali del Xinjiang hanno annunciato che sarà applicata la pena di morte per i responsabili degli scontri etnici dei giorni scorsi, nei quali hanno perso la vita almeno 156 persone e più di mille sono rimaste ferite. Le forze di sicurezza cinesi hanno invaso ieri il centro di Urumqi, la capitale della regione, dove tuttavia continuano a venir segnalate violenze. Un alto responsabile del Partito Comunista locale, Li Zhi, ha annunciato in una conferenza stampa una raffica di condanne a morte. «Coloro che si sono macchiati di gravi crimini - ha detto Li - saranno puniti con il massimo della pena», che in Cina significa il patibolo. Lo spiegamento di una massiccia forza militare ha permesso alle autorità di riprendere il controllo della situazione, come ha detto il sindaco della città, Jerla Isamudin. Ma la situazione rimane volatile e la tensione alta, tanto da costringere il presidente e segretario del Partito Comunista Cinese (Pcc), Hu Jintao, a rinunciare a partecipare ai lavori del G8 dell’ Aquila e a tornare in patria, con una decisione senza precedenti per un leader cinese. Anche ieri, nonostante i muscoli mostrati dalla Cina, sono stati segnalati spora-

nieri sono stati lasciati i dirigenti locali del Xinjiang, per i quali il ritorno di Hu Jintao costituisce una «perdita della faccia», vale a dire una implicita manifestazione di sfiducia da parte delle massime autorità. Si ritiene improbabile che il ritorno di Hu Jintao porti, almeno nel breve periodo, ad un deciso cambiamento della politica della Cina delle minoranze, dopo la rivolta dell’anno scorso in Tibet e quella di questi giorni nel Xinjiang. In entrambi i casi, il Pcc ha cercato di togliersi dall’imbarazzo addossando tutte le colpe a «complotti» dei «nemici esterni», il Dalai Lama nel caso del Tibet e Rabiya Kadeer in quello del Xinjiang. Il Dalai Lama, leader spirituale dei tibetani, si è detto «preoccupato» per la situazione nello Xinjiang, scosso da violenti disordini interetnici, ed ha chiesto moderazione a Pechino. In un comunicato il Dalai Lama si dichiara «profondamente rattristato e preoccupato per la situazione» del «Turkestan orientale, soprattutto per la tragica perdita di numerose vite umane». Esorta «le autorità cinesi a dar prova di moderazione e a gestire la situazione in uno spirito di comprensione e con una visione a lungo termine».

dici episodi di violenza. Giornalisti stranieri hanno riferito di aver assistito a linciaggi condotti da gruppi di cinesi han contro musulmani della minoranza etnica degli uighuri, le cui proteste hanno innescato l’ondata di violenza etnica. Gli osservatori ritengono che il precipitoso rientro di Hu Jintao in-

dica che la situazione rimane grave in tutto il Xinjiang e sottolineano che fino ad oggi nessuno dei nove membri del Comitato Permanente del comitato centrale comunista, gli uomini più potenti della Cina, ha parlato in pubblico della crisi. A fronteggiare l’opinione pubblica cinese e i giornalisti stra-

Una società lettone ai suoi clienti

Se non paghi il prestito ti “rubiamo” l’anima RIGA - Una società lettone chiede ai suoi clienti che vogliono un prestito di dare l’anima come garanzia. La cosa non è piaciuta un gran chè alle autorità religiose di questo paese baltico in preda alla recessione. Kantora, una società con sede a Riga, propone dei piccoli prestiti che vanno dai 50 ai 500 lats (70-700 euro) cui possono avere accesso tutti, indipendentemente dall’età, situazione economica o indebitamento pregresso. I prestiti sono offerti a 90 giorni, a un tasso annuale del 365%. «C’è una sola condizione: il richiedente ci deve dare a garanzia la sua anima», dice la società. «Noi prestiamo soldi veri, e se l’anima è importante per chi ci chiede il prestito, noi recupereremo certa- Insolito pegno in cambio di soldi veri mente il denaro. Tutto è perfettamente chiaro e onesto», ha detto un rappresentante della società Kantora, rimasto anonimo. Kantora non è disponibile a fornire dati sul numero dei prestiti finora concessi contro pegno dell’anima. «Consideriamo questo caso con grande serietà», ha commentato il cardinal Janis Pujats, a capo della chiesa cattolica di Lettonia, aggiungendo che ha formalmente chiesto al ministero dell’interno di aprire un’inchiesta, avanzando il sospetto che dietro il fatto «ci possa essere una setta satanista e non solo una società di crediti un pò cinica».

Mahdavikia tra i giocatori scesi in campo con il nastro pro Mussavi

Si muovono come quelli veri

Il capitano antipatriottico esce di scena

Spermatozoi umani nati in laboratorio

TEHERAN - Ai Mondiali di Francia del 1998 fu lui a segnare il secondo e decisivo gol nella vittoria contro il ’Grande Satana’, gli Usa. Oggi si ritira con l’accusa di antipatriottismo lanciata dai media vicini al presidente Mahmud Ahmadinejad a lui e agli altri giocatori scesi in campo con al polso il nastrino verde, simbolo del sostegno a Mir Hossein Mussavi. Ma Mehdi Mahdavikia (foto), fino a tre settimane fa capitano della nazionale iraniana, non ci sta e risponde con una durissima dichiarazione ai suoi detrattori, mettendone in discussione «la dignità e la coscienza». Nessuna misura disciplinare, ha assicurato la Federcalcio iraniana, è stata presa nei confronti di Mahdavikia e dei suoi tre compagni di squadra che il 17 giugno a Seul, nell’ultima partita con la Corea del Sud nello sfortunato girone di qualificazione ai Mondiali del 2010, hanno manifestato il loro appoggio al candidato moderato alle presidenziali, mentre centinaia di migliaia di iraniani riempivano le strade di Teheran per protestare contro quelli che denunciavano come i brogli nella consultazione. Protagonisti di quel gesto erano stati anche Ali Karimi, Hossein Kaabi e Vahid Hashemian. Gli attacchi rivolti loro dalla stampa ultraconservatrice sono stati durissimi, con l’intento di gettare una macchia su tutta la loro carriera al servizio dei colori iraniani. Il quotidiano Ruznameh Iran ha scritto che i contestatori erano stati pagati dal Mosharekat, il principale partito riformista,

Replica alle accuse contro il suo onore: “La gente è in grado di giudicare da sola” mentre il giornale Vatan Emruz li ha accusati di essere «antipatriottici». Mahdavikia, che ha 32 anni, aveva già annunciato prima del match che se la nazionale non si fosse qualificata ai Mondiali sudafricani, si sarebbe ritirato. Una decisione che gli attacchi subiti non hanno certo contribuito a fargli ri-

vedere. Ali Karimi, che di anni ne ha 31 e che con la Federazione di casa ha avuto in passato rapporti burrascosi, ha annunciato il suo addio dopo quest’ultima gara. Ma il capitano non ha voluto andarsene senza replicare alle accuse contro l’onore suo e dei suoi compagni. «Come potete, e sulla base di quali prove - ha chiesto Mahdavikia in una dichiarazione sul suo sito - definire ’antipatriottici’ giocatori che per anni hanno sopportato le pressioni fisiche e psicologiche del calcio a questi livelli in competizioni in tutto il mondo,

per l’onore del loro popolo e del loro Paese?». «Ma in realtà - conclude Mahdavikia - pensiamo che

la gente possa giudicare da sola tra noi, gli anti-patriottici, e voi, i patrioti».

Brian Cowen mantiene la promessa: il 2 ottobre la seconda consultazione sul Trattato di Lisbona

L’Irlanda fissa la data del referendum

Il primo ministro irlandese Brian Cowen

LONDRA - Dublino ha mantenuto la promessa: l’Irlanda terrà il suo secondo referendum sul trattato di Lisbona e la data è fissata per il prossimo 2 ottobre. Lo ha annunciato ieri il

primo ministro irlandese Brian Cowen. Era consultazione elettorale. «Credo - ha detto il l’ultima conferma attesa e necessaria, da parte premier irlandese al Parlamento di Dublino dell’Irlanda, per guardare con fiducia ad un che queste preoccupazioni siano state prese in superamento dell’impasse legata all’entrata in considerazione sotto forma di garanzie legali. vigore del Trattato di Lisbona e generata pro- Su questa base raccomando al governo di restituire la parola agli elettori per prio dall’esito del primo refeIl premier rassicura cercare di ratificare il trattato rendum deciso da Dublino in “Da Bruxelles di Lisbona». Il 19 giugno a Brucui gli irlandesi avevano bocxelles Cowen era riuscito a far ciato il testo puntando il dito ottenute un documento, che contro le possibili ingerenze di garanzie sufficienti” approvare diventerà un protocollo da alleBruxelles, in particolare su temi di politica fiscale, aborto, diritto di fami- gare ai trattati europei in occasione del prossiglia, neutralità militare. Ieri, nell’annunciare mo allargamento della Ue, che comprende anla decisione in parlamento, Cowen ha rassicu- che garanzie in materia di diritti sociali, inclurato confermando le «garanzie legali» ottenute so quelli dei lavoratori. L’ufficializzazione irlana Bruxelles. L’annuncio è infatti il frutto del dese di ieri è cruciale per l’Europa, non conclulavoro di Cowen al Consiglio europeo il mese de tuttavia il processo di ratifica del Trattato. scorso: a Bruxelles il primo ministro irlandese Innanzitutto bisogna attendere il risultato del era riuscito a ottenere garanzie dai partner referendum irlandese, se positivo poi manchedell’Ue per rassicurare gli elettori irlandesi, in rebbero all’appello solo tre dei Ventisette: Cecambio della promessa di indire una seconda coslovacchia, Polonia e Germania.

ROMA - Le cellule staminali embrionali umane potrebbero rappresentare una fonte di fertilità per i maschi: infatti a partire da linee di staminali embrionali sono stati creati per la prima volta spermatozoi umani. Il risultato è dell’equipe di Karim Nayernia presso la Newcastle University e il NorthEast England Stem Cell Institute. Secondo quanto riferito sulla rivista Stem Cells and Development, gli spermatozoi sono stati ottenuti prendendo le cellule staminali degli embrioni umani (donati da coppie che si erano sottoposte a fecondazione assistita) e coltivandole in provetta con speciali fattori di crescita fino a trasformarle in cellule germinali, ovvero le cellule riproduttive che normalmente sono contenute nei testicoli e nelle ovaie. L’ultimo passo è stato far maturare queste cellule fino a formare gli spermatozoi con il processo naturale detto ’meiosi’. Ma nonostante il team britannico, per dare credibilità al suo studio, abbia anche prodotto un video che dimostrerebbe la mobilità degli spermatozoi, questo non basta a ridurre lo scetticismo di molti scienziati: «sebbene abbiano la coda e possano nuotare - ha commentato a New Scientist Robin Lovell-Badge, del National Institute for Medical Research di Londra - questo non significa che questi spermatozoi siano normali».Serviranno ulteriori studi per capire se questi spermatozoi sono buoni.


Pag. 14

CALABRIA il Domani

Giovedì 9 Luglio 2009

www.ildomani.it

Sono 33 gli indagati nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla Dia in collaborazione con i Carabinieri nella provincia di Latina

’Ndrangheta, via agli interrogatori a Fondi É stato chiesto al ministro dell’Interno Maroni lo scioglimento del comune per mafia di Alessandro Caruso LATINA - Sono 33 in tutto gli indagati (16 arrestati, uno latitante e 16 a piede libero) nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla Dia in collaborazione con i carabinieri a Fondi. Trentatrè persone accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere di stampo mafioso e abuso d’ufficio. Tra questi, oltre ai fratelli Tripodo che fanno riferimento all’omonima cosca calabrese - anche alcuni dirigenti comunali di Fondi, il comandante dei vigili urbani, il suo vice e altri responsabili di settori chiave dell’amministrazione comunale. Un’indagine, quella denominata"Damasco", che ha portato il prefetto Bruno Frattasi a chiedere lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose dopo le dichiarazioni di uno degli arrestati, l’ex assessore di Forza Italia a Fondi, Riccardo Izzi, noto imprenditore del mondo dei supermercati. Ieri mattina, presso il carcere circondariale di via Aspromonte a Latina hanno avuto inizio gli interrogatori di garanzia per i sedici arrestati. Saranno tutti ascoltati per rogatoria dal gip. Ieri i primi a comparire davanti al magistrato Laura Campoli sono stati Alessio Ferri e Antonino D’Errigo mentre oggi sarà la volta di Ricccaardo Izzi e dei fratelli Antonio e Carmelo Tripodo. Resta invece latitante Aldo Trani un altro destinatario dell’ordinanza dal resto legato, secondo gli inquirenti alla cosca dei Tripodo. Il primo bilancio dell’operazione era stato di undici persone arrestate (sei incar-

Ieri mattina presso il carcere circondariale di Latina hanno avuto inizio gli interogatori di garanzia per i sedici arrestati. Sono stati tutti ascoltati da gip. Ieri i primi a comparire davanti al magistrato Laura Campoli sono stati Alessio Ferri e e Antonino D’Errigo

Il sì dell’aula consiliare è stato dato all’unanimità

Il Consiglio regionale approva la legge sui calabresi nel mondo

cere e cinque ai domiciliari) e un maxi sequestro di beni per svariati milioni di euro. I reati contestati andavano dall’associazione a delinquere di stampo mafioso a reati contro la pubblica amministrazione e favoreggiamento. Le indagini, che hanno riguardato le infiltrazioni malavitose all’interno del mercato ortofrutticolo di Fondi e nel Comune della cittadina ciociara, hanno portato ad arresti clamorosi: dai fratelli Venanzio e Carmelo Giovanni Tripodo, figli del boss della ’Ndrangheta Domenico, ucciso a Poggioreale dal clan di Reggio, rivale e vincente, all’ex assessore ai lavori pubblici del comune di Fondi Riccardo Izzi (Forza Italia), per continuare con Franco e Pasquale Peppe, teste di legno dei Tripodo, Aldo Trani, Giuseppe Bracciale, Alessio Ferri, Antonio Schiappa, Igor Catalano, Vincenzo Bhiancò e Antonio D’Errigo. Tutti questi sono finiti in carcere. Arresti domiciliari per il comandante della polizia municipale Dario Leoni, il suo vice Pietro Munno, il dirigente del settore bilancio e finanze del comune Tommasina Biondino e quello dei Lavori pubblici Gianfranco Mariorenzi, nonché l’immobiliarista Massimo Di Fazio.

L’operazione Damasco dal 2005 sta tentando di svelare gli intrecci e le commistioni tra le ’ndrine calabresi, il Mofe il Comune di Fondi. La stessa operazione nell’ambito della quale si è inserito il procedimento che ha portato nel Comune pontino la commissione di accesso agli atti nominata dal Prefetto Bruno Frattasi il quale da quasi un anno ha sottoposto al Ministro Maroni una richiesta appunto di scioglimento del Consiglio comunale di Fondi per infiltrazioni mafiose.

L’indagine Damasco ha portato il prefetto Bruno Frattasi a chiedere lo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, dopo le dichiarazioni di uno degli arrestati, l’ex assessore di Forza Italia Riccardo Izzi

Il nuovo pm ha ridotto le accuse che erano state inizialmente elaborate da De Magistris

Slitta processo per le presunte irregolarità alla Regione CATANZARO - É saltato oggi al tribunale collegiale di Catanzaro, l’avvio del processo a carico di Tommaso Laporta, Carmelo Salvino e Domenico Barrile, coinvolti nell’inchiesta sui presunti abusi che sarebbero stati commessi alla Regione Calabria, e in particolare nel settore delle opere acque dottistiche. Difetti di notifiche dell’udienza hanno reso necessario rinviare il processo a dopo la pausa estiva, e precisamente al 9 ottobre. Gli imputati alla sbarra sono: Laporta, 56enne di Botricello, attuale consigliere provinciale di Catanza-

ro, nella sua qualità di responsabile del procedimento del dipartimento Lavori pubblici e Acque della Regione Calabria (relativamente agli anni dal 2001 al2004); Salvino, 55enne di Rogliano (Cs), dirigente di settore pro tempore dello stesso dipartimento; Barrile, 64ennedi Patti (Me), di responsabile del procedimento del dipartimento Lavori pubblici e Acque della Regione (relativamente all’anno 2000). Abuso d’ufficio, falso, truffa aggravata e tentata truffa, sono i reati inizialmente contestati, a vario titolo, dall’ex sostituto procuratore della

Repubblica di Catanzaro Luigi De Magistris, titolare dell’indagine condotta dai militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza. Accuse che per il nuovo pm titolare, Alessia Miele, non meritavano di essere mantenute in toto. La nuova pm ha infatti ottenuto che gli indagati venissero mandati sotto processo solo per alcuni capi, e contestualmente che fossero prosciolti per altri (due coindagati sono stati completamente prosciolti). A.C

REGGIO CALABRIA - Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la nuova legge regionale contenente norme in favore dei calabresi nel mondo e sul coordinamento delle relazioni estere. L’articolato, a conclusione della lettura da parte del presidente, Giuseppe Bova, è stato salutato da un lungo applauso dai componenti della Consulta regionale per i calabresi nel mondo che hanno concluso oggi una tre giorni di lavori insieme al Consiglio regionale e alla Giunta regionale per riscrivere insieme questa nuova legge che contiene norme appunto per il rinvigorimento dei rapporti con tutti i calabresi emigrati nei cinque continenti. «Non è soltanto una modifica di legge - ha detto l’assessore regionale al turismo, Damiano Guagliardi ma la proposizione di un’idea di società in un quadro di rinvigorimento

Bruno Censore

Censore nel suo intervento ha illustrato le modifiche e successivamente si è andati al voto finale. Nel corso del dibattito sono stati numerosi gli apprezzamenti da parte dei vari consiglieri di maggioranza e opposizione dei rapporti con tutti i nostri concittadini nel mondo per esaltare i contenuti di un orgoglio vero basato sulle migliori tradizioni culturali della Calabria». Il relatore della legge, Bruno Censore, nel suo intervento aveva illustrato le nuove modifiche e successivamente, quindi, si è andati al voto finale dell’aula. Nel corso del dibattito sono stati fatti numerosi apprezzamenti da parte dei consiglieri Michele Trematerra, Giulio Serra, Pietro Giamborino, Sergio Stancato, Cosimo Cherubino, Alessandro Nicolò e Egidio Chiarella. Successivamente all’approvazione della legge, il presidente Bova ha sospeso temporaneamente i lavori dell’assemblea per poter salutare i corregionali che, a conclusione dei lavori, torneranno nei Paesi in cui sono emigrati. C.G


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 15

CALABRIA L’assessore all’Urbanistica sarà a Firenze per il convegno dell’Inu

Soddisfatto il commissario del consorzio di bonifica

Tripodi: «Serve una legge Diga Melito, Manno: «Bene sul governo del territorio» Incarnato per la concessione» - L’assessore Michelangelo Tripodi parteciperà a Firenze al convegno dell’Inu,istitutonazionalediurbanistica, sulla riforma del governo del territorio. Dalle leggi regionali alla legge statale di principi, è il tema del convegno nazionale, organizzato dall’Inu, al quale parteciperà anche l’assessore regionale Michelangelo Tripodi. L’Inu - informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta chiama a confronto a Firenze, il dieci luglio prossimo, i rappresentanti delle Regioni: Calabria, Toscana, Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Marche, Piemonte e Veneto, per fare il punto sullo stato di avanzamento del processo complessivo di riforma del governo del territorio. «Sono pienamente d’accordo - ha affermato l’assessore Tripodi - sulla necessità che lo Stato si doti di un legge nazionale per il governo del territorio. Una legge che deve tener conto tra l’altro dell’evoluzione legislativa generata da molte Regioni e che condivida l’impostazione data dall’Inu, ma anche da altri soggetti. Una normativa nazionale che sia innanzitutto una ‘legge di principi’ che possa ricondurre a unità una serie di procedure, strumenti e impostazioni che attualmente in alcuni casi sono molto distanti». Sul tavolo del confronto, Tripodi porrà una serie di questione «che - ha detto - meritano riflessioni specifiche». Ad esempio, secondo l’assessore Tripodi il ruolo della po-

Michelangelo Tripodi

liticaper ilpaesaggionellapianificazione urbanistica e territoriale probabilmente in una legge nazionale andrebbe valorizzato e potenziato, non limitandosi al sistema dei beni culturali e ambientali, ma andrebbe richiamato ai sensi della Convenzione Europea del paesaggio e del Codice Urbani, al fine di sviluppare l’integrazione tra la pianificazione paesaggistica e la pianificazione territoriale anche a livello nazionale e

mettendo in chiaro le competenze specifiche in materia di pianificazione paesaggistica che allo stato attuale sono attribuite allo Stato e alle Regioni. Inoltre, l’obiettivo del contenimento del consumo di suolo va bene che sia di rilievo nazionale, ma le soglie forse è opportuno che vengano determinate a livello regionale con la concorrenza delle Province.

CATANZARO - Grazie all’assessorato ai Lavori pubblici e risorse idriche è stato firmato, finalmente, il decreto di concessione d’acqua per la diga sul Melito. Così, in una nota, il commissario del Consorzio di bonifica Alli PuntaCopanello,GraziosoManno. «Sono particolarmente felice - aggiunge - di comunicare che grazie all’impegno dell’assessorato ai Lavori pubblici e risorse idriche, retto dall’onorevole Luigi Incarnato, e al Dipartimento tutto, siamo riusciti ad ottenere la formalizzazione di una concessione d’acqua che era stata richiesta da 45 anni». Un grazie particolare è stato espresso al prof. ing. Roberto Sabatelli, Dirigente generale del dipartimento di competenza, il quale, con la proficua collaborazione del dirigente di settore ing. Roberto Tricomi e del responsabile del procedimento geometra Filippo Caliò, è stato portato a compimento un adempimento che sembrava non avere mai fine. «Il nostro responsabile unico del procedimento, l’ing. Pietro Filippa - ha continuato Manno - è riuscito a riassumere in un quadro unico tutte le documentazioni precedenti (antecedenti, com’é evidente, anche ai nostri diplomi di scuola media) per permettere alla forte determinazione del

dirigente di mettere fine ad una lungaggine burocratica che avrebbe (anche questa) impedito il completamento di questa infrastruttura tanto importante quanto combattuta. Nel ringraziare nuovamente la serietà e l’impegno di tutto il Dipartimento - afferma il commisario del Consorzio di bonifica - credo sia opportuno sottolineare quanto troppo complicate siano alcune procedure che mettono a rischio ingenti risorse ed il completamento di infrastrutture che la nostra terra attende da troppo tempo». C.G

Lu.cas.

Il commento del componente della direzione regionale del Partito Democratico La proposta è la candidatura di un esponente del movimento giovanile

Muzzì si prepara al congresso Pd dando piena fiducia a Loiero I giovani democratici stuzzicano il partito CATANZARO - «I lavori della Direzione del Partito Democratico calabrese, svoltisi a Lamezia Terme lunedì scorso, avrebbero dovuto interessarsi dei risultati elettorali del 6 e 7 giugno, nonché delle vicende legate alla celebrazione del congresso nazionale. Come accade spesso negli organismi che non dibattono con frequenza su questioni di rilevante attualità, il confronto è stato caratterizzato da polemiche, talvolta strumentali e pretestuose, che non aiutano a creare quel clima di serena contrapposizione, propria delle vigilie che preludono a lunghi percorsi unitariamente condivisi». A esprimere il parere critico è Mario Muzzì, della

direzione regionale del Partito Democratico. I tematismi e le strategie, però, secondo Muzzì non dovranno trovare condizionamento alcuno dalla rigorosa analisi delle cifre elettorali, sicuramente non esaltanti e molto al di sotto delle aspettative che un grande partito riformista deve coltivare, e ancor più drasticamente possono costituire motivo perché si assista a una degenerazione del rapporto dialettico interno, specie se fuorviati dalla falsa interpretazione dell’innovazione politica con lo scontro generazionale tra nuovismo e apparato. «L’auspicio dei Democratici calabresi - continua Muzzì - è che il dibattito congressuale nazionale possa essere

dedicato tutto alla individuazione della piattaforma politica del Partito nuovo che tanto entusiasmo aveva ingenerato nel popolo delle primarie». Muzzì conclude il suo commento chiarendo che: «Per quel che mi riguarda sono orgoglioso di essere stato etichettato come fedelissimo di Agazio Loiero, di cui sono amico personale e politico da oltre ventenni, ma mi preme specificare che sono anche amico del Pd, per cui la difesa di Agazio è anche la difesa del PD, in quanto con lui resta accesa la fiammella della speranza di una nuova vittoria del centro sinistra alle prossime regionali». A.C

CATANZARO - Anche i giovani democratici, la compagine giovanile che fa riferimento al Partito Democratico, si preparano al Congresso del loro partito. Il loro è un accorato appello a puntare sulle giovani generazioni, magari con una candidatura alla segreteria regionale di un valido rappresentante del movimento giovanile: «La sfida che si deve lanciare dentro il Partito Democratico è quella delle nuove generazioni che riguarda le idee e una classe dirigente nuova che possa essere di slancio per la regione Calabria». Questa la loro linea, portata avanti da Marco Cuzzocrea, delegato

calabrese al Servizio civile nazionale. «L’idea di una candidatura alla segreteria regionale della Calabria che possa essere espressione dei giovani democratici mi entusiasma e la condivido in pieno - ha concluso Cuzzocrea. Se sui punti chiave che come giovani democratici stiamo sviluppando non c’è interesse e coinvolgimento da parte degli eventuali candidati è chiaro che bisogna scendere in campo direttamente con una nostra espressione, per inserirli al centro del dibattito politico,per dare un segnale di presenza e voglia di cambiamento». A.C


16 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

CALABRIA La segreteria regionale del sindacato è fiduciosa nell’operato della magistratura

L’Ufficio scolastico calabrese è stato responsabile dell’ospitalità

La Cgil chiede chiarezza sul Gli studenti abbruzzesi venerdi saluteranno gli amici calabresi sequestro dei depuratori di Alessandro Caruso La Cgil calabrese si preoccupa di tematiche ambientali e, con riferimento alla vicenda del sequestro dei depuratori, si dichiara fiduciosa nell’operato della magistratura e confida nel fatto che essa svolgerà celermente e fino in fondo il suo lavoro per l’ accertamento delle responsabilità in un settore già da anni sottoposto ad inchieste. «Il recente sequestro di alcuni depuratori della fascia tirrenico-cosentina ripropone in maniera dirompente il tema della devastazione ambientale nella nostra Regione, rimettendo in luce un filone di degrado che, è noto, interessa più complessivamente tutta la Regione. Ribadiamo per l’ennesima volta che, a nostro parere, le azioni di contrasto, e soprattutto quelle per un concreto e visibile cambiamento, passano attraverso molteplici aspetti : giudiziari , tecnici , organizzativi, politici». Proprio la gestione Commissariale, da oltre dieci anni, in Calabria, sta rappresentando un vero è proprio "punto di squilibrio". Secondo il sindacato si tratta di un im-

pedimento, un vero e proprio impaccio, deresponsabilizzante e inconcludente alla indispensabile necessità che la gestione delle politiche ambientali sulla depurazione e sui rifiuti, rientrino nell’ambito della normalità. Su 700 depuratori solo 399 sono funzionanti. «Servirà se sarà speso adeguatamente e immediatamente, lo stanziamento di 84 milioni di euro per una messa punto, che sia però collocata in una pianificazione strutturale - ha dichiara-

to la segreteria regionale della sigla sindacale. È questo che andava fatto, è questo che va fatto consapevoli comunque dei tempi medi necessari per una messa a regime. Basta sprechi e confusione: serve una politica di pianificazione che coinvolga tutti i soggetti interessati dentro una "governance" chiara e responsabile, orientata da una adeguata legislazione regionale». A.C

I capigruppo del centrodestra attaccano la Giunta sulla sbagliata applicazione della 244/07

CATANZARO - I gruppi di studenti abruzzesi ospitati dall’Ufficio scolastico calabrese dopo la tragedia del terremoto dell’Acquila si raduneranno nel pomeriggio di Venerdì 10 luglio nel Parco archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia per un saluto di commiato da parte dei rappresentanti delle Istituzioni, della Scuola e delle Consulte calabresi degli Studenti. Preparano i bagagli per far ritorno nei vari paesi in provincia dell’Aquila, attualmente sede di un prestigioso incontro internazionale, gli Studenti abruzzesi ospiti nei convitti delle Scuole di tutta la Regione. L’iniziativa, all’indomani dell’immane catastrofe che ha ferito il nostro Paese, è nata dall’idea del Direttore Generale dell’U.S.R. Calabria, Francesco Mercurio, il quale, oltre ad esprimere solidarietà a questi nostri concittadini, ha offerto al collega dell’Abruzzo, Carlo Petracca, la disponibilità a ospitare, dopo la conclusione delle lezioni, classi di Studenti abruzzesi presso le strutture convittuali annesse alle nostre Scuole e a farli assistere durante la loro permanenza da personale scolastico, pear tutor, docenti e genitori disponibili al volontariato.

«Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di far trascorrere agli Studenti d’Abruzzo un sereno periodo di soggiorno in Calabria - ha dichiarato il direttore Francesco Mercurio - all’interno di una vera e propria comunità di vita, lavoro e cultura, una sorta di "summer school" che potesse permettere loro, oltre che un approfondimento culturale». Si è trattato di un incontro solidale con i loro coetanei calabresi, con momenti di sport, arte, cultura, spettacoli e natura, di sicuro giovamento per le loro coscienze, così duramente messe alla prova dal cataclisma, ancora oggi, purtroppo, presente. «La nostra azione - ha continuato Mercurio - ha messo in campo e impegnato, seppure in diversa misura, tutta la Comunità scolastica calabrese e rappresenta una corale e condivisa volontà di collaborare per esprimere la nostra solidale vicinanza agli abruzzesi, con un segno tangibile che si aggiunge agli interventi promossi dalle altre Istituzioni locali e regionali. Ora che partono vogliamo salutarli come si conviene per amici che ci lasciano». C.G

Sanità, l’opposizione chiede stabilizzazione precari REGGIO CALABRIA - I capigruppo dei partiti dell’opposizione regionale attaccano l’operato della giunta Loiero in merito alla cattiva applicazione della legge 244/07. In merito a tale normativa e alle sue successive modifiche e integrazioni, ribadita dal recente decreto legge del Governo, viene consentita la stabilizzazione di quanti abbiano avuto un rapporto subordinato con la pubblica amministrazione per almeno tre anni nel periodo 2002-2007. «Lo spirito del legislatore spiega il comunicato dei capigruppo - è quello di porre freno ai contratti irregolari sanando quelli del passato a patto che siano stati lavori subordinati, mentre alcuni direttori di Asl hanno incredibilmente

interpretato la norma fabbricando nuovi precari ed applicando loro una stabilizzazione irregolare, andando così a gravare ulteriormente di costi il bilancio disastrato della santà». Lo affermano in un comunicato i capigruppo di Fi (Pino Gentile), An (Alberto Sarra), Udc (Michele Trematerra), Psi (Francesco Galati), Popolari e Liberali verso il Pdl (Gianpaolo Chiappetta), Liberaldemocratici (Giovanni Nucera), La Destra (Gabriele Limido). «Riteniamo - hanno aggiunto i capigruppo nella loro nota che, specie nel comparto della sanità, siano stati compiuti veri e propri abusi in coincidenza con le elezioni amministrative, mentre altri soggetti in possesso dei requisiti di leg-

ge sono stati discriminati». Di qui la loro proposta: «pretendiamo chiarezza dalla Giunta regionale - prosegue la nota - e una commissione d’inchiesta atteso che le possibili azioni di commissariamento da parte del Governo centrale, auspicate anche da Italia dei Valori, andrebbero comunque a rivedere le illegittimitàcommesse. La legge sulla stabilizzazione conclude il comunicato - non può dare adito a strumentalizzazioni a emarginazioni e a soprusi: se qualche direttore generale pensa di essere nell’Olimpo subirà presto un brusco risveglio, ritornando mortale e rispondendo delle prevaricazioni commesse». A.C Immagini del terremoto in Abruzzo

L’annuncio è stato fatto dal presidente Pietro Ciucci, che ha anche previsto un costo di 10 miliardi

L’Anas, la Salerno Reggio sarà pronta entro il 2013 FRATTE (SALERNO) - L’Anas conta di completare il tratto principale dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria entro il 2012-2013. Il costo complessivo dell’opera supererà i dieci miliardi di euro. La dichiarazione, che ha suscitato particolare stupore ed entusiasmo, è stata fatta dal presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, in una conferenza stampa per presentare le iniziative in vista dell’esodo estivo. La Salerno-Reggio Calabria avrà una lunghezza complessiva di 440 chilometri e il costo di realizzazione per chilometro supererà i 22 milioni e 700 mila euro. «Parliamo di una autostrada

Un tratto della Sa-Rc

lunga poco meno della Roma-Milano - ha detto Ciucci, rispondendo alla domanda di un giornalista - un’autostrada di montagna con un grande tasso di difficoltà in-

gegneristica, e un’opera realizzata in presenza di traffico e di utenti, il che ha comportato maggiori costi. C’é il massimo impegno dell’Anas ha concluso Ciucci - ma ovviamente subiamo le difficoltà delle imprese e dell’ambiente che talvolta condizionano i tempi di realizzazione». Dopo molti anni di stallo della situazione legata alla viabilità di questa importante autostrada e gli innumerevoli disagi causati dalla sua difficoltosa praticabilità, questa affermazione rappresenta un vero e proprio motivo di fiduciosa speranza. B.M

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA L’Assemblea Ordinaria dei Soci della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. è indetta in prima convocazione per il giorno 28 luglio 2009 alle ore 9.00 nei locali della concessionaria Hyundai Ruga siti in via Conti Falluc ed occorrendo in seconda convocazione per il giorno:

mercoledì 29 luglio 2009 alle ore 19.00 Presso la stessa sede per discutere e deliberare sul seguente Ordine del Giorno: 1. Rinnovo cariche sociali 2. Comunicazione del Presidente 3. Varie ed eventuali Si rammenta che è ammessa delega ad altro socio; ogni socio non può ricevere più di tre deleghe. Catanzaro, 06 luglio 2009 Il Presidente F.to Arch. Carlo Nisticò


Pag. 18

il Domani

Giovedì 9 Luglio 2009

CATANZARO

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: catanzaro@ildomani.it | www.ildomani.it

Per ristabilire l’equilibrio biologico e salvaguardare la catena alimentare nei territori del Parco Nazionale e delle Riserve Naturali Biogenetiche

Liberati 15 rapaci nei cieli della Sila Reintrodotti tre esemplari di gheppi, tre civette, tre barbagianni e sei allocchi CATANZARO — Liberati 15 rapa-

ci nei cieli della Sila. Nei giorni scorsi il Centro Recupero Animali Selvatici della Amministrazione Provinciale di Catanzaro (Cras) e l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Catanzaro del Corpo Forestale dello Stato hanno provveduto alla liberazione di 15 uccelli rapaci nei cieli delle Aree Protette della Sila Catanzarese. Sono stati reintrodotti tre esemplari di gheppi, tre civette, tre barbagianni e sei allocchi ( tre a forma rossa e tre a forma grigia). La liberazione dei rapaci è finalizzata alla reintroduzione di alcune specie animali per ristabilire l’equilibrio biologico e salvaguardare la catena alimentare nei territori del Parco Nazionale e delle Riserve Naturali Biogenetiche della Sila catanzarese. I volatili, giunti in cattive condizioni di salute presso il Centro di

CATANZARO — La denuncia della

Cgil sulla questione inerente la “Vivere Insieme Onlus”, associazione interregionale di cui fanno parte una ventina di strutture tra Rsa e istituti di riabilitazione non è rimasta inascoltata. La segretaria regionale del sindacato, Marisa Palasciano, aveva nei giorni scorsi - nel corso di una conferenza stampa - lanciato un appello alla Regione, all’Asp e al Prefetto lamentando uno stallo nel pagamento delle mensilità dei lavoratori di istituti come il “San Vito Hospital” di San Vito sullo Jonio e il “San Francesco Hospital” di Settingiano. La risposta dell’associazione interregionale non tarda ad arrivare. «Il reiterato attacco denigratorio da parte della Cgil, che rappresenta una modesta parte di tutti i lavoratori che, a vario titolo, operano nei confronti dell’Associazione Vivere Insieme Onlus, obbliga ad una risposta pubblica immediata», questo quanto dichiarato dall’avvocato Giacomo Enzo C. Maletta, Vice Presidente e Legale dell’Associazione Interregionale Vivere insieme Onlus.

Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato

Recupero gestito dalla Provincia di Catanzaro con sede nel Parco della Biodiversità Mediterranea, grazie alle attente e premurose cure del veteriario Dott. Fabio Castagna, hanno po-

tuto rimettersi in forza e riacquistare la libertà. Soddisfazione è stata espressa dal Capo dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Catanzaro, Ing. Nicola Cucci, il quale

previsto dallo statuto) sono state, e sono possibili, solo ed esclusivamente per le garanzie personali e patrimoniali concesse dai legali rappresentanti dell’Associazione in quanto, trattandosi di una Associazione senza fini di lucro e non disponendo di beni immobiliari, nessun istituto concederebbe linee di credito. Nonostante le difficoltà provocate dal mancato/ritardato o parziale incasso delle esorbitanti somme per le prestazioni rese, l’Associazione cerca di farsi carico di ogni esigenza urgente rappresentata dai lavoratori (è sufficiente chiederlo al 95% del personale), nonostante si debba ottemperare, in primis, agli obblighi con gli enti previdenziali e fiscali per cercare di non incorrere al blocco dei mandati di pagamento, quando arrivano». «Sfidiamo chiunque - afferma Maletta -, alle condizioni rappresentate e certificate in ogni

Da quest’anno c’è Miss Catanzaro

Esaminati tutti i punti all’ordine del giorno

sede, che si trascinano da anni, a gestire in modo migliore una realtà di queste dimensioni (oltre 400 dipendenti), con i risultati gestionali ottenuti sia in termini di qualità che di umanità nei servizi resi. Considerata la denuncia che la CGIL ha fatto alle asp per la verifica dei requisiti organizzativi dell’Associazione, vorremmo tranquillizzare l’Organizzazione sindacale alla quale, probabilmente, potremmo chiedere cosa fare del personale in esubero, rispetto a quanto previsto dalle normative regionali. Cosi come potremmo chiedere perché, per le stesse problematiche, che assillano le altre Società, Associazioni e Fondazioni, si schierano a fianco delle stesse e dei lavoratori, contro le asp e la regione, e nel caso dell’Associazione Vivere Insieme solo contro la “proprietà”». Claudia Vellone

r. c.

r. c.

«La causa delle mensilità arretrate dovuta ai crediti vantati verso gli Enti di oltre 7 milioni di euro» «La causa delle mensilità arretrate - afferma il vicepresidente , che si sono accumulate nel tempo, è dovuta all’ammontare dei crediti vantati verso gli Enti che sono di oltre 7 milioni di euro. Nonostante ciò, negli ultimi 11 mesi sono stati corrisposti 11 stipendi. Non sono possibili operazioni di anticipazione di crediti (per la quota sociale è impedito dalle normative dei Servizi sociali che non permettono la cessione dei contratti agli istituti bancari) se non per una parte modesta, considerato la rilevanza del credito, il fatto che si tratta di una onlus e per i ritardati pagamenti degli enti che, nel caso dei servizi sociali della regione, assommano ad oltre 21 mesi. Le modeste anticipazioni, rispetto ai crediti vantati (che, comunque comportano un costo di interessi passivi che incide per circa 500 mila euro l’anno, altrimenti utilizzabili per gli scopi

PROVINCIA Ieri in aula

CATANZARO — Sono stati tutti esaminati i punti all'ordine del giorno del consiglio provinciale di Catanzaro. L'assemblea, dopo avere approvato ad unanimità con l'astensione dei consiglieri di minoranza, i primi tre punti riguardati la variazione di alcuni punti di bilancio, si è soffermata ad analizzare dal punto di vista politico alcuni ordine del giorno. Tra questi quello presentato dai consiglieri Vincenzo Bruno e Michele Rosato riguardante la individuazione dell'ex Zuccherificio come area sulla quale realizzare l'ente fiera di Lamezia Terme. Ordine del girno che al termine del dibattito politico èstato ritirato dalla stesso Rosato perchè superato dal fatto che nel piano territoriale di coordinamento provinciale la Provincia è prevista appunto la istituzione dell'Ente Fiera di Lamezia Terme. Gli altri punti all'ordine del giorno esaminati sono stati quelli presentati dal consigliere Pasqualino Ruberto sulla gestione totale della Sacal e dai consiglieri Giampaolo Bevilacqua, Emilio Verrengia e Vincenzo Bruno sul ridimensionamento servizio guardie mediche. Argomenti sui quali il consiglio, comunque, non ha espresso nessun voto. Mentre ad unanimità è stato approvato l'ordine del giorno presentato dal Presidente della Giunta Wanda Ferro e dal Consiglio con il quale si invoca la liberazione del premio nobel per la pace Aung San Suu Kyi.

“Vivere Insieme Onlus” replica alla Cgil

Una selezione del concorso Nazionale di bellezza “Miss Italia” che darà il pass per la finale di Salsomaggiore

CATANZARO — E’ stata presentata ieri mattina presso il chiostro del San Giovanni a Catanzaro, la kermesse di bellezza “Miss Catanzaro”, una speciale selezione del concorso Nazionale di bellezza “Miss Italia” che vedrà protagonista la città dei Tre Colli. Una grande novita che da quest’anno caratterizzerà la selezione della più bella d’Italia è che ogni Capoluogo di Regione, eleggerà una propria Miss che accederà alle finale e andrà direttamente a Salsomaggiore. A presiedere la conferenza stampa di presentazione in rappresentanza del Comune l’assessore alla Cultura, Antonio Argirò, e il responsabile della Drb associati, Beniamino Chiappetta.

ha evidenziato la concreta e positiva sinergia che si è instaurata tra il Corpo Forestale dello Stato e l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro nel campo della tutela e valorizzazione della biodiversità animale e vegetale. Le due Amministrazioni, attraverso le professionalità in organico e con l’impiego delle strutture a dote del Parco della Biodiversità Mediterranea e del Centro Visita Cfs “A. Garcea “ di loc. Monaco – Villaggio Mancuso, svolgono non solo una qualificata attività di valorizzazione e promozione dell’immenso patrimonio ambientale della provincia, ma anche una azione didattica ed educazitiva rivolta al cittadino di tutte le fasce d’età, al fine di sensibilizzare verso un uso sostenibile dell’ambiente naturale.

FITTASI

STANZE SINGOLE IN APP.MENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO TUTTI I CONFORT PER STUDENTESSE O LAVORATRICI A MT. 300 DALL’UNIV. DI CZ E DALL’OSPEDALE PIO X Rec. tel. 334 1875277 La conferenza stampa di presentazione


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 19

CATANZARO CITTÀ Una trentina di persone nella mattinata di ieri si sono recate a Palazzo de Nobili, sede del comune di Catanzaro, per manifestare il loro dissenso

Parco Romani, protesta dei commercianti Tassone: «Preoccupato per l’evolversi della vicenda». Cimino: «Perché si è perso così tanto tempo?» CATANZARO — Sit in di protesta dei

commercianti del mai aperto Parco Commerciale Romani. Una trentina di persone, nella mattinata di ieri si sono recate a Palazzo de Nobili, sede del comune di Catanzaro, per manifestare il loro dissenso nei confronti di una storia molto intricata che ancora non ha avuto fine e in cui svariati negozianti e imprenditori hanno investito il loro denaro. Da qui la solidarietà di Piero Tassone, Presidente Confcommecio Catanzaro, ai commercianti. Tassone esprime «al contempo preoccupazione per l'evolversi della vicenda Parco Romani. Non vogliamo entrare nel merito delle determinazioni prese secondo legge e siamo certi che ognuno degli attori interessati in questa vicenda seguirà le vie imposte, nella massima trasparenza e correttezza istituzionale, però non possiamo esimerci dal ricordare che in quel centro, tanti commercianti, imprenditori hanno investito i loro risparmi per assicurare un futuro alle loro famiglie ma anche per creare opportunità di sviluppo economico e sociale per l'intero comprensorio catanzarese. Ripetiamo che il nostro auspicio è che i controlli vengano fatti tutti e fino in fondo, ritenendoli uno strumento di garanzia degli stessi commercianti che nel costituendo Parco Romani hanno investito, però Confcommercio resterà vigile e pronta a intervenire a difesa dei diritti della categoria allorquando si ravviseranno ipotesi di "vessazioni" temporali. Chiediamo - conclude Tassone - trasparenza, correttezza nelle procedure, verifiche approfondite, ma anche celerità per consentire l'armonico sviluppo dell'economia e per impedire che alcune situazioni si incancreniscano al punto da diventare drammatiche». «La telenovela del Parco Romani:

CATANZARO — «Dopo una breve pau-

sa sono ripresi i lavori di costruzione del marciapiede di Via Barlaam da Seminara». A dichiararlo Lanfranco Nisticò, Consigliere di Circoscrizione. «I lavori, dopo l'avvenuto ripristino del manto stradale, andranno incontro ad un nuovo breve blocco in considerazione dell'eventuale variante al vaglio del progettista che dovrebbe migliorare ancor di più le caratteristiche dell'importamnte e tanto apprtez-

Alcuni momenti della protesta

perché si è perso così tanto tempo e perché prendere in fitto altrove nuovi locali?». Sulla questione di Parco Romani è intervenuto anche il capogruppo di Nuova Alleanza, Franco Cimino. «Non si capisce più niente - prosegue Cimino - ammesso che sulla vicenda Parco Romani, ormai divenuta drammatica, ci sia mai stato qualcuno che vi abbia capito qualcosa. Lo stesso Consiglio Comunale, più volte impegnato sulla questione, non è mai stato messo in condizione di affrontarla in tutti quegli aspetti che sono alla base della sua posizione odierna. E cioè: il Centro non apre ancora e non chiude, il suo proprietario versa in gravi difficoltà, su quelle difficoltà piombano addosso gli avvoltoi di turno. E, poi, la struttura non piace a nessuno, ma tutti, o quasi, la vogliono. Tanti vorrebbero salvarla, ma nessuno fa niente per farlo. E, infine, l’unanime apparente sostegno offerto ai piccoli commercianti che in quel posto hanno investito tutto, non trova ri-

scontro nelle pratiche decisionali necessarie all’apertura delle attività commerciali». Ma Cimino si chiede: «Quando un’Amministrazione Comunale si reca in Procura per denunciare un presunto “inganno” subito da parte di una società che non avrebbe onorato il contratto sottoscritto, vuol dire che molte cose non vanno anche fuori dal perimetro del Parco Commerciale di Sala. Vuol dire che nella macchina comunale molte cose non funzionano. Non funziona il rapporto tra Giunta e burocrazia, tra assessorati e Dirigenti. Da qui il paradosso: il Comune avrebbe potuto permutare il credito vantato nei confronti della Ditta Romani con l’acquisizione di circa mille metri quadri di spazi già pronti per uso ufficio e, invece, ha preteso il pagamento immediato di tre milioni di euro da quel proprietario che parrebbe non in grado di adempiere, sotto questa forma, il debito. Avrebbe potuto su quella trattativa allargare l’interesse verso l’ac-

quisto di altre superfici e, al contrario si è intestardito a cercare in fitto nuovi locali da soggetti privati che di certo non li “regalano”. Viene spontaneamente da pensare che il ricorso improprio alla via giudiziaria sia una fuga dalle difficoltà e anche un modo di scaricare non leggere responsabilità. Sorgono altrettanto spontaneamente alcune domande: perché si è lasciato passare così tanto tempo per risolvere il già complesso e disturbato rapporto Comune- Ditta Romani? E perché con un difficile avviso pubblico il Comune è andato a cercare da soggetti privati nuovi locali della stessa superficie di quelli che avrebbe potuto utilizzare dentro la struttura del Centro di sala? Non sarebbe stato meglio, anche alla luce della dichiarata politica di cessazione della vecchia e costosa pratica dei fitti, risparmiare quella somma pari a circa 150 mila euro all’anno, che il Comune pare abbia pattuito con una Società immobiliare privata? E, infine, come concepire il fatto che l’Amministrazione

Comunale abbia ipotizzato o formalizzato accordi con acquirenti aventi conti bancari in altri paesi, senza che si sia accertata pienamente la garanzia circa la loro completa solvibilità? Credo sia opportuno convocare con urgenza il Consiglio Comunale affinché esso sia messo al corrente, con dovizia di particolari di ogni singolo fatto, e contratto, e di ogni singolo processo che li ha determinati. E sia messo anche nella condizione di poter sbrogliare, nell’esclusivo interesse del Comune, una matassa che si è fin troppo aggrovigliata. Nel frattempo, chiedo al Sindaco di voler soprassedere momentaneamente alla formalizzazione di ogni contratto con quei privati che stanno cedendo in fitto i propri locali al Comune o che dallo stesso in fitto vogliano prenderne. Penso - conclude - che mai come in questo momento la città abbia bisogno di chiarezza e trasparenza nell’agire dei suoi amministratori».

Il consigliere circoscrizionale Lanfranco Nisticò sulle migliorie in programma nel quartiere Cavita

maniera tale da rimuovere lo stato di pericolo per la circolazione delle autovetture sulla strada provinciale ex ss 19 delle Calabrie. L'occasione - conclude - mi è gradita per ringraziare gli stessi tecnici dell'immediato intervento di alcuni operai in occasione della festa rionale per il diserbo e la pulizia di un piccolo costone ai bordi della scuola elementare che dovrebbe continuare a breve anche nella parte più a valle del quartiere Cavita».

Marciapiede di Via Barlaam, ripresi i lavori zata opera. A tal proposito, già nelle settimane precedenti oltre che nei giorni scorsi, ho avuto l'opportunità di avere rassicurazioni in merito da parte del tecnico incaricato, circa la ripresa ordinaria dei suddetti lavori nel

più breve tempo possibile. Si sta valutando, infatti, l'ulteriore possibilità che il marciapiede possa servire un'altro tratto della zona arricchendo, così, ancora di più un quartiere particolarmente bisognoso di infrastrutture e

servizi. In più, a breve, di concerto con l'amministrazione comunale di Catanzaro, competente al rilascio delle dovute autorizzazioni, dovrebbero essere creati appositi incavi per il posizionamento dei cassonetti dei rifiuti in

Claudia Vellone


20 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ I carabinieri trovarono nella sua casa ingenti quantitativi di stupefacente, una pistola e munizioni: ieri la sentenza di condanna

Armi e droga, sette anni di galera La “roba” una volta sul mercato avrebbe potuto fruttare oltre centomila euro CATANZARO — Sette anni di carcere. E’ la pena inflitta ad Antonio Mancuso, 28 anni, di Catanzaro, finito sotto processo con rito abbreviato davanti al gup di Catanzaro con l’accusa di spaccio di droga e di detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a dodici anni e quattro mesi di carcere. Antonio Mancuso (difeso davanti al gup dall’avvocato Vincenzo Savaro) fu arrestato alla fine dello scorso agosto dai carabinieri (fu in seguito sottoposto a custodia cautelare in carcere). Nel corso di una perquisizione a casa dell’uomo, che si

trovava ai domiciliari nel quartiere Aranceto per un altro procedimento per spaccio (costato una condanna, sempre per armi e droga, a tre anni e otto mesi confermati in appello), i militari trovarono eroina per circa 300 grammi, altri 150 grammi di cocaina e qualche grammi di hashish, nonché una pistola semiautomatica calibro 7,65 con il colpo in canna e altre munizioni. Elevato il valore della droga rinvenuta che, secondo gli investigatori, una volta tagliata e immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare oltre centomila euro.

CATANZARO — La Corte d’ap-

Confermate le pene inflitte in primo grado: 4 anni di carcere per lui, quasi 3 anni per lei

pello di Catanzaro ha confermato ieri le due condanne inflitte in primo grado al ventisettenne catanzarese Cristian Cristofaro, e a Barbara Stefani, trentaduenne di Corigliano, entrambi residenti nel capoluogo di regione, i fidanzati accusati di aver indotto, favorito e sfruttato la prostituzione di una sedicenne catanzarese. Il giudizio abbreviato (che valse loro lo sconto di pena di un terzo) si concluse il 29 luglio scorso davanti al gup di Catanzaro che inflisse quattro anni di reclusione e 12.000 euro di multa a lui, due anni e otto mesi di reclusione e a 8.000 euro di multa a lei. Le gravi ipotesi d’accusa per i fidanzati scaturirono da un’inchiesta della Sezione specializzata nel contrasto dei reati in danno dei minori della Squadra mobile di Catanzaro

CATANZARO — «Non c’è prova delle

responsabilità contestate al mio assistito». L’avvocato Alfredo Cantafora commenta con una battuta lapidaria la sua lunga discussione ieri davanti alla Corte d’appello in difesa dell’ex assessore alla Provincia di Crotone Giuseppe Puccio, coinvolto con altre 48 persone al processo di secondo grado denominato Puma, che prende origine dall’inchiesta antimafia su ipotizzate colleganze e scambi di favori fra presunti esponenti della ’ndrangheta crotonese dei Maesano, politici, uomini delle istituzioni e imprenditori. L’avvocato - ieri in una giornata ricca di arringhe - ha anche chiesto l’inammissibilità dell’appello presentato dalla pubblica accusa (già nella precedente udienza altri avvocati avevano espresso analoga richiesta sostenendo la competenza della Corte d’assise d’appello). Inoltre, nel suo di circa un’ora, Cantafora ha polemizzato sulla requisitoria del pg, che all’u-

CATANZARO — Di casa in via Stretto Antico ma “in trasferta” a Germaneto, dove, riferiscono i carabinieri, è stato beccato dai militari dell’Arma a spacciare droga. Il trentenne rom Carmine Bevilacqua, è stato arrestato martedì sera a seguito di una operazione della Compagnia dei carabinieri di Catanzaro e della Compagnia di intervento operativo di Palermo. Ieri, dopo una notte passata al carcere di Siano, il giovane è stato portato al Tribunale di Catanzaro, dove l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto concedendo la misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto di uscire nelle ore serali. I militari della compagnia cittadina, nell’ambito dei controlli nelle princi-

f. c.

Tenta il furto di un’autovettura: patteggia 9 mesi di reclusione

Trovato con quaranta panetti di hashish: 7 anni e mezzo di carcere

CATANZARO — Ha patteggiato nove mesi di reclusione e 500 euro di multa, ieri davanti al tribunale monocratico di Catanzaro, Mario Esposito, 40 anni, residente a Gasperina (Cz), accusato di tentato furto aggravato di autovettura. L’uomo era stato arrestato in flagranza lo scorso 27 giugno dai carabinieri. I militari avevano notato uno

CATANZARO — Sette anni e mezzo di reclusione e 16.000 euro di multa: è la condanna inflitta ieri a Michele Sodaro, trentenne di Catanzaro, finito in manette dopo essere stato trovato in possesso di quaranta panetti di hascisc per un peso complessivo di circa 21 chilogrammi. La pena gli è stata inflitta dal giudice dell'udienza preliminare di Catanzaro, al termine del giudizio abbreviato (che gli è valso lo sconto di pena di un terzo), durante il quale il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a dieci anni di reclusione e 46.000 euro di multa. Il giudice, inoltre, ha revocato a Sodaro la sospensione condizionale della pena di un anno e quattro mesi di reclusione che gli era stata inflitta in un precedente procedimento per fatti di droga. Il difensore dell'imputato, l’avvocato Antonio Ludovico, si appresta ora a presentare un'istanza con cui chiederà la scarcerazione del trentenne, e la sostituzione della misura cautelare in cella con quella degli arresti domiciliari. I fatti per i quali Sodaro è stato giudicato ieri risalgono al novembre scorso. I carabinieri fermarono l’uomo, che era di ritorno da Napoli, sulla strada statale 280, e nel corso della perquisizione trovarono, all’interno della bombola di gpl della sua autovettura, oltre venti chili di droga suddivisa in quaranta panetti.

scooter abbandonato a Caminia di Stalettì nel cuore della notte, e poi l’uomo a bordo di una macchina parcheggiata nelle vicinanze. La perquisizione personale aveva infine consentito ai carabinieri di trovare nel marsupio di Esposito il frontalino dello stereo dell’auto che stava per essere rubata e altri arnesi utili per lo scasso.

Facevano prostituire una sedicenne: fidanzati condannati anche in appello che, all'alba del primo luglio 2008, sfociò nell’esecuzione di un ordine di custodia cautelare per Cristofaro e Stefani. Quattro giorni dopo fu lo stesso giudice a concedere ai due i domiciliari, per l’affievolimento delle esigenze cautelari, pur riconoscendo i gravi indizi di colpevolezza a loro carico. Secondo quanto ricostruito grazie alle indagini, Cristofaro aveva incontrato la giovane vit-

tima a maggio del 2006 e, quando si era reso conto che lei era completamente invaghita di lui, l'aveva portata con sé a casa sua e della fidanzata fino ad allora rimasta nell’ombra, la Stefani. I due avevano ospitato la ragazzina, che proveniva da una realtà familiare particolarmente disagiata, e, sempre stando alle accuse, l’avevano avviata alla prostituzione. Loro stessi, spesso, l’accompa-

gnavano sulla strada statale 106, all'altezza del bivio di Copanello (Cz), dove la sedicenne veniva lasciata accanto alla pensilina dell'autobus, secondo gli inquirenti - che effettuarono riprese e intercettazioni ad attendere i clienti. Gli imputati, però, avrebbero poi tenuto per sé la maggior parte dei guadagni della baby-prostituta, che chiedeva 50 euro per ogni prestazione.

PROCESSO PUMAAvvocati protagonisti all’udienza di ieri. Cantafora: «Nessuna prova contro Giuseppe Puccio»

Una lunga giornata di arringhe dienza del 3 luglio scorso ha chiesto la conferma delle condanne date dal gup in primo grado (per 16 degli imputati) da aumentare al netto delle attenuanti generiche concesse: il pg ha anche chiesto la conferma delle assoluzioni date in primo grado a trentatré persone. La prossima udienza è fissata per il 13 luglio, quando discuterà una folta schiera di avvocati: la decisione dei giudici di secondo grado, pare, non tarderà ad arrivare. L’intera vicenda al centro dell’operazione si snoda attorno al villaggio “Praialonga”, di Isola Capo Rizzuto, in cui i vertici del clan Maesano avrebbero “imposto” un amministratore di loro gradimento, Luigi Bumbaca (amministratore anche del villaggio

“Santa Cristina” a Isola e del “Costa del Turchese” a Botricello) per garantirsi un ruolo egemone sulle attività turistiche. Vasta l’egemonia del clan, secondo gli inquirenti: il sequestro di beni per 10 milioni di euro riconducibili alla cosca sarebbe la prova materiale della forza penetrante del sodalizio. Attorno al villaggio “Praialonga” ruotano le ipotesi di reato contestate all’ex assessore regionale alla Forestazione ed ex vicepresidente della commissione regionale antimafia Dionisio Gallo, che, per guadagnare consenso elettorale alle Regionali del 2005, avrebbe ottenuto appoggio politico in cambio di favori e agevolazioni concessi con denaro pubblico (un esempio che rientra nei fascicolo della pubblica accusa: l’invio di operai forestali per

svolgere lavori nel villaggio di proprietà privata, o l’assegnazione gratuita al residence di 200 piante dei vivai gestiti dall’Afor). Ma veniamo alle condanne venute fuori in primo grado con sentenza del Gup di Catanzaro. Fra le decisioni del giudice (al processo con rito abbreviato celebrato per 49) spiccarono soprattutto la condanna a 4 anni di galera per Dionisio Gallo, per il quale è stata tuttavia esclusa l’aggravante della “mafiosità”; quella, sempre a 4 anni, per Raffaele Vrenna (per il quale la medesima aggravante ha invece retto), presidente di Confindustria Crotone e dell’Fc Crotone; quella a tre anni per Giuseppe Puccio, 61enne di Botricello, ex assessore allo Sport e spettacolo della Provincia di Crotone (an-

Germaneto “piazza” della droga. Blitz dei carabinieri: trentenne in manette. Disposto l’obbligo di dimora

Spaccio al campo rom, un arresto pali “piazze di spaccio” del capoluogo, hanno classificato il giovane come uno dei più attivi fra coloro che stazionano tutte le sere nella piazzetta al centro dell’accampamento, punto di riferimento per il via vai di macchine sospette. Proprio nella “piazza” di Germaneto, i carabinieri hanno notato un’Alfa 147 di proprietà di O. D., 25 anni, di Catanzaro. Mimetizzati nella vegetazione, i militari hanno poi buttato l’occhio sul veloce scambio tra denaro e un pic-

colo involucro di carta stagnola. E’ dunque scattato il blitz tra il fuggi fuggi generale. All’arrivo delle pattuglie sul posto, Bevilacqua è stato bloccato con ancora in tasca i soldi profitto dell’illecito e portato in cella. Mentre per gli incauti compratori: O. D. e il suo amico, V. G. M. pure lui venticinquenne, trovati in possesso della sostanza stupefacente, è scattata la denuncia all’autorità prefettizia. Carmine Bevilacqua

f. c.

che per lui il gup ha detto sì alla “metodologia mafiosa”, oltre che all’aggravante del concorso esterno in associazione a delinquere); e quella sempre a tre anni per Giovanni Puccio, 51enne ex sindaco di Botricello (Cz) al quale era contestato anche il “concorso esterno” nell’associazione mafiosa. Per quanto riguarda invece le 19 persone che al termine dell’udienza preliminare sono state prosciolte, la Corte d’appello, il 23 maggio scorso, su sollecitazione dei difensori ha inviato gli atti alla Corte di Cassazione, ritenuta competente a pronunciarsi sull’impugnazione del procedimento fatta dal pm Pierpaolo Bruni. Al netto dei 49 sotto processo d’appello e dei 19 prosciolti, restano (su un totale di 94 persone coinvolte nell’inchiesta) altri rinviati a giudizio davanti al Tribunale di Crotone, dove è in corso il processo. f. c.

Pit Stop, rinvio a settembre Si attende la trascrizione delle intercettazioni effettuate dai carabinieri nel processo a carico di Raffaele Todaro, una delle sei persone coinvolte nell'inchiesta dell'antimafia di Catanzaro sfociata nell'operazione "Pit stop", ma rinviata a giudizio solo per contestazioni in materia di droga. Il tribunale monocratico di Catanzaro ha affidato ieri l'incarico al perito, che dovrà concludere il lavoro entro il 23 settembre, data alla quale è stato rinviato il processo. Todaro, in particolare, risponde solo di due capi d’accusa relativi alla detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, poiché ieri il giudice dell'udienza preliminare distrettuale lo ha contestualmente prosciolto dalle altre due contestazioni aggravate dall’uso delle modalità mafiose, come richiesto dal suo difensore Francesco Sassi.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 21

CATANZARO CITTÀ E’ stata presentata ieri la manifestazione sportiva di beneficenza che si svolgerà presso lo Stadio “Ceravolo” il 16 luglio

“Giallorossi: tanti modi di essere... Aquile” Triangolare tra Vecchie Glorie, Primavera anni 80’/’90 e Rappresentativa di tifosi giornalisti CATANZARO — “Giallorossi: tanti modi di essere…Aquile”. E’ questo il motto della manifestazione sportiva di beneficenza, organizzata dall’Associazione Lusoria e patrocinata dal Comune di Catanzaro, che si svolgerà presso lo Stadio “Ceravolo” il 16 luglio, nell’ambito dei festeggiamenti per la commemorazione di S. Vitaliano. Il programma della serata prevede un triangolare di calcio tra Vecchie Glorie dell’U. S. Catanzaro, Primavera anni 80’/’90 e Rappresentativa di tifosi giornalisti. Negli intenti dei suoi promotori, presenti ieri mattina nella Sala Concerti di Palazzo De Nobili per pubblicizzare l’evento, c’è la volontà di far rivivere, peraltro in un momento assai difficile per la società, la “vecchia gloria” dell’U. S. Catanzaro, attraverso il bel calcio di alcuni protagonisti degli anni più felici della squadra giallorosa, che scenderanno in campo per mettere in gioco un talento che, nonostante il passare degli anni, non sembra esCATANZARO — Verrà firmato questa mattina alle 10:30, presso la Sala Consiliare della Provincia, il protocollo d’intesa per la costituzione del Sistema Turistico Locale. Saranno presenti la Presidente dell’Amministrazione Provinciale, Wanda Ferro, l’Assessore provinciale al Turismo, Salvatore Garito, che nei giorni scorsi hanno contattato i sindaci, i presidenti delle Pro-loco, i rappresentanti del mondo scolastico, dell’univerCATANZARO — Passaggio di consegna al “Lions Club Mediterraneo” di Catanzaro. Il presidente dr. Enzo Calcaterra ha passato il testimone al dr. Francesco Quintieri. La suggestiva cerimonia della celebrazione della “charter” (il documento che attesta la nascita del sodalizio, al settimo anno associativo) e la consegna della tradizionale “campana”, si è svolta al Villaggio Guglielmo di Copanello di Stalettì, alla presenza, oltre che dei soci del club, dei presidenti di vari Lions, del delegato di zona Lions Pier Giorgio Palermo, del presidente della XIV Circoscrizione Lions Domenico Catricalà, del presidente dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro Wanda Ferro, del vice sindaco di Catanzaro Antonio Tassoni e del sindaco di Squillace Guido Rhodio. Nel corso della manifestazione sono stati presentati sette nuovi soci, mentre

sere stato dimenticato. Tra questi sicuramente spicca il nome del capitano classe 74’-‘76 Adriano Banelli, intervenuto ieri mattina alla conferenza stampa di presentazione dell’evento insieme all’assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Catanzaro Antonio Argirò, al coordinatore della manifestazione, il dott. Angelo Parente e al consigliere nazionale della Sias, la Società italiana di alimentazione e sport, il dott. Vincenzo Capilupi, specialista in Scienza dell’Alimentazione e docente in Dietofarmacia presso L’Università Magna Graecia di Catanzaro. Sarà proprio la Sias ad essere la beneficiaria degli incassi della manifestazione, che andranno ad incrementare i percorsi formativi di educazione alimentare e di scienze motorie all’interno dell’Ateneo di Catanzaro, per migliorare le conoscenze dei giovani, ma anche dei professionisti impegnati nel mondo sportivo, sull’importanza di una dieta bilanciata, accom-

pagnata da una sana attività motoria. «La finalità – ha precisato il dott. Capilupi – è quella di contribuire, grazie a questi fondi, alla prevenzione di tutti quei disturbi alimentari, tra cui l’obesità, e per evitare il ricorso a scorciatoie pericolose, come ad esempio il doping, trasmettendo un messaggio importante ai giovani che impareranno a capire che lo sport non serve per diventare campioni, ma – ha concluso - fa bene alla salute». L’assessore Argirò ha calamitato l’attenzione verso le giovani promesse del calcio, le quali sono «una scelta obbligata – ha affermato l’assessore alla Cultura e Politiche Giovanili - per tenere in vita il nome della squadra e della città». Tra le vecchie glorie del calcio le presenze quasi certe saranno numerose, tra cui nomi che difficilmente cadranno nell’oblio, come Palanca, Zunico, Nicolini, Silipo, Rispoli, Pesce, G. Mauro e altri ancora.

La nascita del Sistema turistico locale provinciale

ma Turistico Locale provinciale. Un passo importante, sul quale puntiamo molto per dare una risposta concreta alle esigenze degli operatori turistici, dei Comuni, delle associazioni e dei cittadini, per sviluppare un turismo qualitativamente eccelso, che possa portare benefici alla nostra collettività. Con il nostro Stl – ha proseguito l’Assessore al Turismo – potremo finalmente avviare un serio sviluppo turistico sul territorio».

Il tavolo dei relatori

Capilupi: «La finalità è quella di contribuire, grazie a questi fondi, alla prevenzione di tutti quei disturbi alimentari»

Verrà firmato questa mattina, presso la Sala Consiliare della Provincia, il protocollo d’intesa sità, delle associazioni e delle istituzioni per la siglatura ufficiale. Si avvierà a compimento della prima tappa, così, il cammino verso la costituzione di quello che negli intendimenti della Provincia e dell’Assesso-

re provinciale al Turismo dovrà diventare uno strumento cardine per il lancio del turismo sul territorio. «Dopo due mesi di lavoro e nove tavoli di concertazione – che mostrano il nostro impegno continuo e quello

della dirigente Anna Perani e dei suoi collaboratori - effettuati sull’intero territorio della provincia – ha spiegato Garito – siamo pronti a presentare alla Regione Calabria la domanda di riconoscimento del Siste-

Il presidente Enzo Calcaterra ha passato il testimone a Francesco Quintieri in una suggestiva cerimonia

Passaggio di consegna al Lions Club Mediterraneo un simpatico scambio di regali è avvenuto tra le signore Marisa Mirabelli ed Angelita Trombetta, mogli, rispettivamente, del presidente uscente Enzo Calcaterra e del neo Francesco Quintieri. Calcaterra, dopo avere rivolto un saluto ai nuovi soci, «che - ha sottolineato - contribuiranno ad una ulteriore crescita non solo da un punto di vista ideativo, ma soprattutto operativo e culturale», si è soffermato sul concetto di solidarietà ed amicizia «nei confronti – ha evidenziato - del mondo esterno ed unione tra tutti i soci, per il raggiungimento di traguardi sempre più notevoli». Ha quindi fatto un breve excursus sull’attività sociale svolta nel corso dell’anno

della sua presidenza, che ha visto svolgersi, tra l’altro, due importanti convegni: quello sui Templari e quello sul Femminino Sacro, oltre ad interessanti dibattiti tenutisi all’interno del club su vari temi di rilievo morale, civile e sociale. Quanto alla beneficienza, Calcaterra ha ricordato i contributi elargiti dal Club per la Casa del Sorriso, per Telethon e per i terremotati dell’Abruzzo, oltre alla raccolta di fondi per la costruzione di una scuola in Sierra Leone e per un bimbo affetto da sclerosi amotrofica laterale. Il presidente uscente ha quindi consegnato al Club la medaglia al merito conferita dal Governatore al vicepresidente dr. Iuliano ed al Club stesso, prima

di passare formalmente le consegne al nuovo presidente Quintieri, assicurandogli la collaborazione di tutti i soci e la sua più assoluta vicinanza nel corso del prossimo anno. Il neo presidente, Francesco Quintieri, da parte sua, ha innanzitutto sottolineato come i Lions rappresentino oggi la più numerosa forma di associazionismo al mondo, una grande risorsa per il bene comune, svolgendo anche funzioni di consulenza nell’ambito dell’Onu. «Questa risorsa – ha sottolineato non può che esplicarsi con le nostre azioni ed il nostro impegno, all’insegna del nostro motto: We Serve, ovvero noi serviamo. Servire

Oriana Tavano

gli altri – ha quindi specificato-, soprattutto i meno fortunati, cercando di capire, nel contempo, i punti deboli del proprio territorio, cercando di stimolarne la crescita, incidendo quindi nella società. Questo obiettivo, credo, possiamo raggiungerlo solo tramite un mezzo, che Cicerone soleva indicare come appartenente solo agli uomini virtuosi: l’amicizia”. Quintieri ha poi evidenziato come le buone relazioni interpersonali non si rinsaldano solo con i gesti eccezionali, ma con le piccole attenzioni quotidiane, con l’interesse per le persone, per le loro famiglie e le loro professioni. “Il principale obiettivo – ha concluso il neo presidente – deve allora focalizzarsi nella realizzazione di manifestazioni a scopo benefico, le quali restano poi l’unica testimonianza tangibile del nostro incidere nella società». Mario Mirabello


22 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ Consumò il colpo in un distributore di benzina e tentò la rapina in un supermercato delle “Fornaci”: tre anni e otto mesi di reclusione

Armato di siringa per rapinare, condannato Il pubblico ministero aveva chiesto otto anni di carcere e 1.800 euro di multa CATANZARO — Aveva per arma una siringa ed era “celato” dietro una calzamaglia: una attrezzatura che, secondo la ricostruzione della Polizia, il messinese Michelangelo Costa, di 35 anni, residente a Borgia, avrebbe usato per rapinare un distributore di benzina e per tentare il “colpo” in un supermercato Sidis, al centro commerciale “Le Fornaci”. Sulla base di tali ipotesi accusatorie, l’uomo ieri è stato condannato con giudizio abbreviato per tentata rapina e rapina consumata. Pena inflitta: tre anni e otto mesi di reclusione più 1.000 euro di multa. Il pubblico ministero aveva invece chiesto al giudice dell’udienza preliminare una condanna ad otto anni di galera e 1.800 euro di multa. Il gup, infine, si è riservato di decidere sull’istanza dell’avvocato Antonio Ludovico, che ha chiesto di sostituire per Costa la custodia cautelare in carcere con gli arre-

L’avvocato difensore ha chiesto al gup di sostituire la custodia in carcere con i domiciliari in una struttura sanitaria sti domiciliari in una struttura sanitaria. All’imputato erano contestate tanto la tentata rapina ai danni supermercato “Sidis” che si trova all’interno del centro commerciale “Le Fornaci”, a Ca-

tanzaro, quanto il colpo compiuto in un distributore di carburanti di viale Magna Grecia. Fatti avvenuti entrambi a fine marzo. Secondo la ricostruzione della polizia, Costa, attrezzato di siringa e camuffato da una calzamaglia, si era fatto consegnare dal gestore del distributore 400 euro in contanti e subito dopo, dentro al centro commerciale, aveva tentato la stessa manovra con una cassiera, per poi fuggire senza riuscire nella rapina. Alcuni giorni dopo i poliziotti hanno riconosciuto l’auto descritta dalle parti offese e, fermandola, vi hanno trovato a bordo l’imputato. Una successiva perquisizione domiciliare ha poi permesso di rinvenire altri elementi che avrebbero incastrato Costa, comprese alcune siringhe, un cappuccio e denaro in contanti. f. c.

Cisl medici, Cimo, Cgil-Fp e Cisl-Fp hanno sollecitato la riapertura dei lavori della Commissione paritetica

Tentato omicidio in via De Nobili: sentito teste della pubblica accusa CATANZARO — Al processo per l’ottantenne Francesco Mellea, accusato del tentato omicidio in via De Nobili ai danni della vicina di casa, ieri ha preso la parola un teste della pubblica accusa: ha parlato un agente che ha ripercorso i primi accertamenti sul luogo del fatti e le varie fasi delle indagini. Altri testi dell’accusa saranno sentiti nel corso della prossima udienza, il 2 ottobre. Per Francesco Mellea, il pm muove l’accusa di tentato omicidio con l’aggravante dei futili motivi scanditi da pregressi liti condominiali. Secondo il quadro accusatorio, l’anziano sparò tre colpi di pistola a distanza ravvicinata e ad altezza

d’uomo ferendo gravemente la 42enne Maria Giovanna Coppola, rimasta invalida al cento per cento. La donna, difesa dall’avvocato Maria Mirigliani, si è costituita parte civile. Il fatto avvenne a febbraio del 2008 in un palazzo di via De Nobili a Catanzaro dove l’anziano vive e dove si trova ai domiciliari: al piano di sopra, vivono le zie della vittima, due novantenni non autosufficienti che la malcapitata accudiva. Il dibattimento si è aperto a giugno davanti al tribunale collegiale di Catanzaro (presidente Saraco, a latere Folino e Sonni). f. c.

Asp, sindacati abbandonano incontro

E’ stata aperta la sede Comitas che tutela e assiste le aziende

CATANZARO — Tra alcune delle più rappresentative sigle sindacali dell’Area della dirigenza e i rappresentanti dell’Azienda Sanitaria Provinciale, ormai è scontro aperto. Cisl Medici (Nino Accorinti), Cimo-Asmd (Giovanni Paladino), Cisl-Fp (Antonio Bevacqua) e Cgil-Fp (Marisa Palasciano), durante l’incontro di ieri con la delegazione trattante di parte pubblica dell’Area della dirigenza Stpa e di quella medico-veterinaria, tenutosi alle ore 11,30 nella sede della direzione di Via Cortese, su convocazione del Dirigente dell’Unità Operativa Relazioni Sindacali, hanno, infatti, abbandonato i lavori, così come avevano anticipato di fare con una lettera a firma congiunta inviata lo scorso 5 luglio al direttore generale Pietro Morabito. Nella lettera, a firma congiunta, gli esponenti sindacali chiedevano di sospendere la discussione su uno dei punti dell’ordine del giorno, l’assetto organizzativo e funzionale dell’Azienda, sino a quando non saranno revocate alcune delibere oggetto di contestazione per le quali era necessaria – a parere di tutti – un’approfondita concertazione preventiva. «Con nota del 30 giugno 2009 – hanno scritto Accorinti, Paladino, Bevacqua e Palasciano – la dirigente dell’U. o. Relazioni Sindacali ha convocato per il 7 luglio,

CATANZARO — Anche a Catanzaro è stata aperta la sede Comitas che tutela e assiste le aziende che possono subire soprusi e prepotenze dai poteri forti dell’economia e della finanza: Banche, Assicurazioni, Fisco, Utenze, Utility, Mobilità, Pubblica Amministrazione e molto altro. Comitas è un’associazione promossa da Codacons, leader in Italia per la tutela dei consumatori e dell’ambiente; in collaborazione con il Codacons, Comitas mette a disposizione delle aziende associate una rete di avvocati e commercialisti (distribuiti in tutta Italia) per consulenze gratuite a tutela degli interessi aziendali per difendersi da chiunque pretenda di imporsi sul mercato con la forza e la prepotenza. Insieme diciamo “basta! ” ai soldi che ogni giorno sempre di più, ci vengono sottratti con addebiti, balzelli e postille furbesche. Comitas con la sua rete di avvocati e commercialisti presenti su tutto il territorio nazionale, presta consulenza gratuita ai suoi associati per verificare e quantificare quanto ingiustamente addebitato, evidenziando anche l’esistenza di eventuali danni. In questo momento di crisi stiamo monitoran-

alle ore 11,30, la delegazione sindacale per un incontro, con la delegazione trattante di parte pubblica, sul seguente ordine del giorno: definizione della contrattazione decentrata; assetto organizzativo e funzionale generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale». «Le scriventi organizzazioni sindacali – continua la nota – prendono atto che codesta Amministrazione vuole finalmente dare avvio alla contrattazione collettiva integrativa. In tale riunione sarà sicuramente necessario fissare un calendario degli incontri con gli argomenti che, ai sensi dell’art. 5 dei Cc. nn. nn. ll. della Dirigenza, devono essere trattati in un’unica sessione negoziale. In merito al punto dell’ordine del giorno, riguardante l’assetto organizzativo e funzionale generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, le scriventi Organizzazioni comunicano che abbandoneranno la riunione. Infatti, tale argomento potrà essere trattato solo dopo che codesta Asp avrà revocato le delibere dell’organizzazione dell’Azienda, già precedentemente adottate in violazione dei diritti di partecipazione dei sindacati». Detto fatto. I rappresentanti dei sindacati, letta la lettera inviata precedentemente a Morabito e preso atto che l’Azienda non ha prodotto alcun atto deliberativo di revo-

ca, hanno abbandonato la riunione. Cisl medici, Cimo, Cgil-Fp e Cisl-Fp hanno inoltre sollecitato la riapertura dei lavori della Commissione paritetica istituita con delibera del Direttore Generale n. 562 del 2.10.2008, per l’applicazione degli istituti contrattuali in materia di conferimento, revoca e valutazione degli incarichi contrattuali. L’atteggiamento dell’Azienda, per i sindacati della dirigenza, risulta quindi - a parere dei sindacati quanto mai discutibile. «E’ mai possibile che in questa Asp, per prendere in esame la eventuale revoca di una o più delibere – si chiedono tutti – non è più sufficiente una richiesta ufficiale di autorevoli sigle sindacali?». «A questo punto – aggiungono – sarebbe opportuno dare spazio, prima ancora di procedere con decine di azioni legali, ad un tavolo tecnico, con la presenza dell’Assessorato regionale alla sanità, visto che trattasi di una riorganizzazione aziendale che comporta un significativo aggravio di spesa e che alla stessa riorganizzazione è legato il rispetto delle linee regionali d’indirizzo». «Faremo di tutto – concludono – per far valere le nostre ragioni, perché riteniamo che quanto accaduto esuli dalle normali contrattazioni e violi i diritti sindacali sanciti da norme molto chiare».

do i comportamenti delle Banche; anche sull’onda di recenti sentenze che aprono nuove possibilità di concreto successo per le Aziende; la verifica di conti correnti, affidamenti e investimenti finanziari evidenzia frequenti e ingiustificati lucri in danno dei clienti; molte migliaia di euro possono essere recuperate con una semplice contestazione, basta rendersene conto e agire! Con lo sportello di Keywork, sarà possibile inoltre destinare nuove risorse sia alla crescita di aziende esistenti che alla creazione di nuove piccole imprese, sfruttando anche le agevolazioni finanziarie previste dalle leggi comunitarie, nazionali e regionali e/o finanziamenti a tasso agevolato. Sono inoltre disponibili servizi di assistenza tecnica e gestionale, dal businnes plan, per programmare correttamente lo sviluppo dell’attività, alle strategie di marketing e comunicazione, per centrare il posizionamento del mercato. Codacons (per i consumatori) e Comitas (per le Aziende) hanno inoltre organizzato un Centro Studi congiunto per proporre un contributo costruttivo al mercato con l’obiettivo di sviluppare relazioni più efficaci e corrette.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 23

CATANZARO CITTÀ L’iniziativa è stata presentata ieri mattina a Lido, con l’arrivo del locomotore delle FdC necessario per la formazione dei primi tre addetti

Ferrovie della Calabria, salto di qualità Un primo tassello di un progetto più ampio che potrebbe permettere ai treni locali di utilizzare la rete di trasporti ordinaria CATANZARO — Parte dalla formazione del personale il primo passo verso un possibile accordo tra Trenitalia e le Ferrovie della Calabria per l'utilizzo, da parte di quest'ultima, della rete della società di stato. Un primo tassello di un progetto più ampio che potrebbe permettere alla FdC di coprire collegamenti interni utilizzando la rete di trasporti ordinaria. L'iniziativa è stata presentata ieri mattina, nella stazione ferroviaria di Catanzaro Lido, con l'arrivo del locomotore delle Ferrovie della Calabria necessario per la formazione dei primi tre addetti. Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, l'assessore regionale ai Trasporti, Demetrio Naccari; il presidente del consiglio di amministrazione delle FdC, Clara Ricozzi; il direttore generale della stessa società, Giuseppe Lofeudo; gli assessori della Provincia e del Comune di Catanzaro ai Trasporti, Natale Giaimo e Roberto Talarico. L'assessore Naccari ha evidenziato che per è in programma una riunione con Ferrovie della Calabria e Trenitalia, necessaria

La stazione ferroviaria di Catanzaro Lido

per programmare lo sviluppo dei trasporti nellaregione in vista del Piano dei trasporti. «Nel giro che stiamo facendo sul sistema dei trasporti in Calabria - ha affermato Naccari - emergono luci e ombre. Realtà estremamente positive, ma anche dei buchi sulla rete. Su questo vogliamo intervenire, perchè si può migliorare il siste-

ma di trasporto attuale delle infrastrutture e programmare per i prossimi anni per un ulteriore salto di qualità». Positivo il giudizio della presidente del consiglio di amministrazione di Ferrovie della Calabria, per un progetto di collaborazione con Trenitalia che rappresenta il primo caso del genere

L’obiettivo finale del progetto di restyling è quello di restituire la struttura agli antichi fasti

in Italia. «Questa di oggi è una giornata storica per Ferrovie della Calabria - ha detto Ricozzi - che sono la prima ferrovia locale che potranno viaggiare su due tipi di binario: ordinario e ridotto. Questo significa che siamo in condizione di lavorare per i cittadini e per la regione nella maniera migliore possibile. Speriamo anche

- ha aggiunto - di attivare una proficua collaborazione con Trenitalia e con gli esercenti del trasporto locale della regione». Una giornata che, secondo il presidente del Cda, «fa cambiare pagina», con l'augurio che «FdC non sia più la parente povera ma che possa essere protagonista per il trasporto locale nella nostra regione».

Galleria Mancuso, al via i lavori

Al San Giovanni la 1ª giornata per la difesa dei diritti negati

CATANZARO — Al via i lavori di restauro della storica Galleria Mancuso. La struttura realizzata negli anni Settanta è da pochi mesi entrata a far parte del demanio catastale cittadino. L’obiettivo finale del progetto di restyling è quello di restituire la “Galleria” agli antichi fasti, quando diventò uno dei ritrovi più ambiti e alla moda della città, anche per la presenza di alcuni locali che facevano tendenza. E’ stato studiato un progetto di riqualificazione degli spazi (si tratta di quasi mille metri quadrati), tenendo conto dell’esigenza di aprire un accesso direttamente da corso Mazzini. Si pensa anche ad un sistema di vetrate ad apertura automatica che consenta la piena fruizione della “galleria” anche in pieno inverno, un pò sul modello, fatte le debite proporzioni, della galleria Colonna- Alberto Sordi di Roma. All’interno della galleria dovrà affacciare anche l’ingresso dell’istituto bancario ospitato nel Centro Mancuso. Un luogo, in altre parole, privilegiato per gli incontri, la socializzazione, lo shop-

CATANZARO — La vicenda dei bambini sequestrati e desaparecidos durante la dittatura militare in Argentina assurge a simbolo dei diritti negati. Sarà al centro dell’iniziativa promossa dal Comune di Catanzaro-assessorato alle pari opportunità e dall’Ambasciata argentina in Italia e in programma domani pomeriggio alle 17, al complesso monumentale del San Giovanni. Il titolo dell’iniziativa, presentata dall’assessore alle pari opportunità Tommasina Lucchetti, è “L’identità negata”. Grande protagonista della serata sarà Estela Barnes de Parlotto, presidente dell’associazione “Las Abuelas de Plaza de Mayo”, l’organizzazione per i diritti umani argentina che ha come scopo principale quello di localizzare e restituire alle famiglie legittime tutti i bambini sequestrati durante la dittatura militare. L’associazione ha ottenuto, per la sua meritoria attività, una nomina al Premio Nobel per la pace 2008. Il convegno di domani, coordinato dal prof. Alberto Scerbo dell’Università Magna Grecia di Catanzaro, prevede gli interventi dell’assessore Lucchetti,

Il sopralluogo dei tecnici

Studiato un progetto di riqualificazione degli spazi

ping e per iniziative culturali, così come fortemente richiesto dalle associazioni dei commercianti e da numerosi cittadini. Claudia Vellone

dell’arcivescovo Antonio Ciliberti, di Estela Parlotto, presidente di “Las Abuelas de Plaza de Mayo”, di Marina Mantecon, consigliere politico dell’ambasciata di Argentina in Italia, di Jorge Ithurburu, coordinatore della rete per l’identità, dei magistrati Francesco Caporale e Teresa Chiodo, del responsabile del modulo di psichiatria transculturale dott. Salvatore Inglese. Le conclusioni sono affidate al sindaco di Catanzaro, on. Rosario Olivo. Sarà inaugurata contemporaneamente la mostra fotografica “De Abuelas de Plaza de Mayo” che illustra la lotta delle donne argentine che da decenni portano avanti, con determinazione, la loro azione di denuncia contro gli orrendi crimini perpetrati dai militari. «La città di Catanzaro - ha sottolineato l’assessore Lucchetti - con questa iniziativa contribuisce alla lotta contro la negazione dei diritti umani, partendo dalla drammatica esperienza dei dasaparecidos argentini, simbolo della violenza che ancora oggi si persegue in molte parti del mondo contro i bambini».


24 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SQUILLACE Rhodio ha presentato denuncia all’autorità giudiziaria per procurato allarme in merito alla nota del gruppo di minoranza “Squillace Nuova”

«Depuratori, notizie allarmistiche» Dall’Ato 2: «Consegnati quattro impianti e le stazioni di sollevamento ad essi afferenti» — Il sindaco di Squillace Guido Rhodio ha presentato formale denuncia all’autorità giudiziaria per procurato allarme, dopo la nota diffusa dal gruppo di minoranza in consiglio comunale, “Squillace Nuova”, che aveva espresso “viva preoccupazione per lo stato di abbandono dei quattro depuratori di Squillace, che sono spenti, con le relative conseguenze igienico-sanitarie”. Per Rhodio, si tratta di notizie allarmistiche, senza fondamento, come conferma il responsabile della Struttura tecnica dell’Ato 2 di Catanzaro, Salvatore Russetti, che ha trasmesso al sindaco una dettagliata relazione. «In data 21 maggio 2009 – si legge nella relazione - si è proceduto alla consegna dei quattro depuratori e delle stazioni di sollevamento ad essi afferenti ricadenti nel territorio del Comune di Squil-

SQUILLACE

lace e pertanto da questa data questa segreteria non ha alcun controllo sugli stessi. Nella stessa data è stato redatto in contraddittorio con la ditta di gestione e l’amministrazione comunale verbale di consegna e relativa consistenza. Detta attività è stata necessaria in quanto nell’aprile dello scorso anno i predetti impianti venivano consegnati alla ditta di gestione individuata con gara dall’Ente d’ambito ed era obbligo della ditta restituire alla scadenza contrattuale le opere nelle stesse condizioni in cui erano state consegnate. Dalla disamina dei predetti verbali emerge chiaramente, sempre il 21 maggio, che lo stato di funzionalità e manutenzione degli di impianti è migliore di quello evidenziato nel verbale dello scorso anno. Il miglioramento scaturisce da una attenta manutenzione della ditta, dal puntuale controllo

BORGIA Il capogruppo di minoranza “Uniti per Borgia”, Esposito

della Struttura tecnica dell’Ato, nonché dai lavori di ristrutturazione eseguiti su indicazione dell’Ato. Si precisa, infine, che all’atto della consegna degli impianti al comune, gli stessi erano funzionanti e a tale prova si allegano copie delle ultime analisi effettuate sugli stessi. E’ verosimile, pertanto, affermare la buona funzionalità dell’impiantistica degli impianti del Comune, anche se tutto è perfezionabile, infatti la Struttura tecnica dell’Ato, di intesa con l’amministrazione comunale di Squillace, ha già provveduto a richiedere alla Regione Calabria ulteriori fondi straordinari da destinare al riefficientamento funzionale degli impianti. E’ notizia di questi giorni che detti fondi sono stati assentiti e presto si provvederà all’esecuzione delle lavorazioni previste». Salvatore Taverniti

A Zagarise chiuso un locale per proteste contro il sindaco ZAGARISE — Dalla parole ai fat-

ti. Chi pensava non si arrivasse a questo segno, si è dovuto ricredere. Nel paese dell’olio, un conflitto tra pubblico e privato è sulla bocca di tutti, tanto che un bar ha chiuso battenti per proteste contro il primo cittadino zagaritano Pietro Raimondo. Si legge in un manifesto affisso sui muri del paese con in calce la firma del titolare dell’esercizio al centro della vertenza: «Dall’anno 2006, nonostante ripetute richieste, non ho ottenuto la concessione del suolo pubblico di fronte il pub “La perla Z” per poter dare un miglior servizio ai cittadini. Da notare che gli altri bar hanno aree in con-

cessione». Ancora Francesco Dragone tra rabbia e sarcasmo: «Questo è il Sindaco che sostiene di essere equo. C’è però da dire una cosa: il Sindaco è una persona di parola, infatti, sin dal 2006 mi ha detto in faccia che non mi avrebbe dato la concessione perché sono un suo avversario politico. E pensare che proprio in questi giorni ha promesso di essere il Sindaco di tutti. Per completare l’opera discriminatoria lascia di fronte il mio locale i cassonetti della spazzatura, infischiandosene dei problemi di igiene». Vincenzo Bubbo

DECOLLATURA Il Circolo “Raffaele Pane” sulla sentenza della Corte Costituzionale

«Nessun sostegno al primo cittadino» «I piani di ridimensionamento scolastico decisi dalle comunità» BORGIA — «Il nostro gruppo consiliare non è più disponibile ad alcuna forma di collaborazione con il sindaco». Lo rende il capogruppo di minoranza “Uniti per Borgia”, Tommaso Esposito. «Il nostro sindaco sta cercando ancora una volta di fare la politica cerchiobottista: la sera ci chiama per conoscere le nostre intenzioni in merito alla crisi profonda che sta attraversando il Comune, si dimostra molto disponibile a prendere in considerazione alcune nostre proposte e l’indomani leggiamo sui giornali i suoi attacchi e le sue intenzioni di varare la nuova giunta senza problemi e difficoltà. Alla luce di queste nuove considerazioni, ritiriamo la nostra disponibilità espressa nei giorni scorsi e ribadiamo il nostro non riconoscimento di legittimità dell’attuale maggioranza». Secondo Esposito, «la tattica del nostro sindaco è di prendere tempo e soprattutto di perdere tempo, sperando di far dimenticare i problemi alla gente. Questa volta non sarà così». Facendo riferimento a specifici episodi locali, il capogruppo di “Uniti per Borgia” afferma che «nessuno di noi ha inteso crimina-

lizzare il voto nella frazione Roccelletta, ma voglio ricordare al sindaco e all’assessore Abbruzzo, che non si può parlare di tradizione del voto verso il vecchio Pci solo quando fa comodo. Come mai la tradizione non è prevalsa nel 1997, quando vinse il centrodestra e nel 2001 quando vinse l’Asinello?». «Un giorno - prosegue Esposito - il sindaco dice di non avere idea di chi possa essere il politico coinvolto in un’inchiesta giudiziaria in corso e l’indomani in un’intervista dichiara che della giunta sostituirà solo il vicesindaco. Si cerca di fare la politica del capro espiatorio alla quale non siamo disponibili, perché riteniamo che se responsabilità c’è, è di tutta la maggioranza. Ed è inutile che il nostro sindaco cerca di fare campagna acquisti fra i singoli consiglieri di opposizione nella speranza di spezzare l’unità del nostro gruppo. Non crediamo che tale operazione di chirurgia estetica possa dare quella scossa di cui il nostro Comune ha bisogno, ma riteniamo che necessiti un intervento radicale, e perciò non siamo disponibili a mettere la nostra faccia». Sal. Tav.

DECOLLATURA — «Il 2 luglio 2009 è

stata pubblicata la sentenza della Corte Costituzionale che dichiara incostituzionali 2 norme relative alla legge 133/2008». A dichiararlo, in una nota, è il Circolo Decollatura “Raffaele Pane”. «In particolare La Consulta - prosegue il comunicato del Partito della Rifondazione Comunista - ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di due punti specifici della legge: la definizione mediante regolamento di “criteri, tempi e modalità per la determinazione e l’articolazione dell’azione di ridimensionamento della rete scolastica” (comma 4, lettera f bis) e l’attribuzione anche allo Stato della possibilità di “prevedere specifiche misure finalizzate alla riduzione del disagio degli utenti” in caso di chiusura o accorpamento degli istituti scolastici aventi sede nei piccoli Comuni (comma 4 lettera f ter). Il primo punto dichiarato incostituzionale si riferisce anche al piano di dimensionamento scolastico approvato dalla Provincia di Catanzaro che ha previsto l’accorpamento degli Istituti Comprensivi dei paesi montani con meno di 300 alunni e, nello specifico, l’accorpamento dell’Istituto Comprensivo di Decollatura all’Istituto Comprensivo di Serrastretta. Poche settimane fa la Regione Calabria aveva approvato un emendamento al pia-

no di dimensionamento scolastico, rinviandolo alla Provincia per una ulteriore analisi ed approvazione. Ora noi di Rifondazione Comunista vediamo riconosciuti i nostri sforzi. Da sempre abbiamo dichiarato che la scuola non può e non deve essere considerata una spesa inutile da tagliare indiscriminatamente a discapito del sacrosanto diritto allo studio, che non è possibile fare sparire con un colpo di penna scuole che sono l’identità culturale di piccolo centri montani, che non

è possibile cancellare i plessi delle frazioni montane e fare viaggiare gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria attraverso strade disagiate e pericolose d’inverno facendoli diventare pendolari già in così piccola età. La sentenza della Corte Costituzionale - conclude la nota - dice che devono essere le comunità locali a decidere sui piani dimensionamento scolastico e demanda alle comunità locali la valutazione se sia opportuno o meno accorpare gli istituti».

Sersale, contributo centro storico I soldi ci sono e non mancano le idee per raccontare il mondo di altri tempi, quello vissuto da nonni, bisnonni e trisnonni degli adolescenti di oggi: anche Sersale è tra i beneficiari dei finanziamenti di cui al Bando Regionale “Progetti Integrati per la riqualificazione, recupero e valorizzazione dei Centri Storici della Calabria”. Il Comune di Sersale ha partecipato al Bando Regionale con un progetto integrato in aggregazione con i paesi di Zagarise, Magisano, Petronà e Albi. Filo conduttore: tutti hanno i territori ricadenti nel perimetro del Parco Nazionale della Sila. L’aggregazione è risultata beneficiaria di un finanziamento dell’importo complessivo di euro 1.600.000,00, di cui euro 300.000,00 per il Comune di Sersale che, per asserita volontà del sindaco Vera Scalfaro e dei suoi collaboratori, li impiegherà per la realizzazione di una “Rete museale su base etnografica”. Si legge in una nota dell’Amministrazione comunale: «L’intervento consisterà nella creazione di un itinerario museale concepito come percorso didattico-educativo, che prevede la realizzazione di musei etno-naturalistici (museo di etno-fauna, museo di etno-botanica, museo di etno-geopedologia, ecc.) con sezioni storiche e mitologiche, secondo un’impostazione fondata principalmente sul recupero della memoria orale e della cultura rurale e contadina, cioè delle radici più autentiche e proprie alla tradizione del territorio. (Vi. Bu.)


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 25

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SOVERATO Il sindaco esprime la chiara volontà politica dell’amministrazione di recuperare l’evento estivo dei quartieri

Mancini: i Giochi d’Eutimo si faranno L’assessore Sinopoli si era detto perplesso sulla fattibilità della manifestazione SOVERATO — I Giochi di Eutimo aprono un fronte di discussione all’interno della Giunta comunale di Soverato. Mentre l’assessore al Turismo, Teo Sinopoli, continua a dimostrarsi scettico circa la possibilità di realizzare l’evento, il sindaco Raffaele Mancini, al contrario, insiste e spinge per organizzare comunque un qualche evento ludicoaggregativo con le associazioni dei quartieri. Peraltro, tutte le iniziali difficoltà paventate da Sinopoli sono venute meno: i volontari delle associazioni sono pronti a scendere in campo e persino sui soldi non ci sono più problemi. Il consiglio comunale ha, infatti, recuperato le somme nedi Vincenzo De Virgilio SOVERATO — La sanità calabrese

è nota, ormai, in tutta Italia per le sue deficenze e per la continua emigrazione dei pazienti: accade, però, che incomicino a fiorire centri di eccellenza come la cardiochirugia di S. Anna Hospital di Catanzaro, o come la "Casa di Don Bosco" a Soverato, vero cento di eccellenza, che si interessa della salute di tutti gli utenti, specialmente degli anziani, fornendo assistenza anche a domicilio con un centro mobile in grado di fare le necessarie diagnostiche. Chi si reca al Centro di eccellenza "Casa di Don Bosco", voluta dalla Fondazione Marincola Politi, per esempio, può notare l’efficacia dell’innovativa strumentazione Viss, utilizzata dalla Nasa per gli astronauti, perché tecnologie innovative ed esperienze di Centri d’Eccellenza italiani e stranieri possano interferire nella qualità della nostra vita, senza alcun viaggio costoso e scomodo. Tale strumentazione, per l’aspetto fisico, consnte l' immediata ottimizzazione del tono muscolare; l'aumento della forza specialmente in anziani; l'aumento della resistenza; l'immediato recupero dagli infortuni e dagli esiti post operatori; l'aumento della coordinazione motoria; la notevole riduzione di affaticamento dei muscoli dopo l’attività sportiva; i trattamenti defaticanti per eliminazione rapida del sovraccarico: contratture; l'assenza quasi totale di dolore post allenamento grazie alla riattivazione del muscolo non allenato; il trattamento per l’incontinenza; l'osteoporo-

Raffaele Mancini

cessarie da un avanzo di amministrazione finalizzato alle manifestazioni estive. E adesso c’è anche una chiara volontà politica: il sindaco vuole i Giochi di Eutimo. «Noi abbiamo sempre creduto nelle manifestazioni a scopo sociale, aggregativo e identitario - ha sottolineato Mancini. - Quest’anno abbiamo avuto il successo di Resurrexit, ad esempio, e negli anni scorsi abbiamo rivitalizzato la tradizione dei Giochi di Eutimo. Questa estate realizzeremo sicuramente qualcosa, anche perché è nostra intenzione mantenere un dialogo sempre aperto con le associazioni esistenti in città». Insomma, l’edizione del 2009, in

Teo Sinopoli

SOVERATO L’efficacia dell’innovativa strumentazione Viss a portata di tutti

Un centro d’eccellenza La Casa di Don Bosco si; la preparazione all’attività sportiva (nuoto, tennis, sci, ecc.) per dilettanti e professionisti. Viene curato anche l’aspetto estetico con l'ottimizzazione dell’attività del sistema linfatico e scomparsa dell’effetto “buccia d’arancia”; l'attivazione del microcircolo artero-venoso per il miglioramento dello stato e del tono della cute; la ripresa di volume del muscolo e dei volumi ri-

Soverato, il Pd ospita sabato Agazio Loiero SOVERATO — Conferenza stam-

pa, ieri, a Soverato presso la sede del Pd. I vertici locali del Partito democratico hanno presentato le iniziative in programma nel fine settimana. In particolare, sabato alle 21 in Piazza Vespucci ci sarà un incontro-dibattito alla presenza del presidente della Giunta regionale calabrese, Agazio Loiero. Parteciperanno i sindaci del comprensorio e il consigliere regionale Piero Amato.

lassati (es. gluteo, zigomi, guance, mento, coscie, ecc.). L’utilizzo della Viss, risolve in tempi estremamente rapidi anche le contratture di muscoli profondi; l’effetto della digitopressione si associa al “cancelletto” o “gate controll” già noti grazie alla Tens. «Con il trattamento Viss, ed al di la di quanto possiamo già offrire - ha detto il responsabile de “La casa di don

Bosco” di Soverato nel corso della visita agli attrezzatissimi studi, - riusciamo a far ottenere ai giovani, ma specialmente agli anziani, risultati di gran lunga importanti con cicli di cinque o sei sedute passive e pochi minuti di allenamento morbido per i venticinque/trenta giorni successivi». «Tutto avviene senza sforzo, perché, attraverso i neuro recettori meccanici che sono sensibili alle

qualche modo, ci sarà, anche se non al “top” come si era in un primo tempo pronosticato. Ma meglio che non farla affatto... In tutta questa vicenda c’è da considerare anche l’intervento dei diretti interessati, i quartieri, che hanno voluto incontrare Sinopoli dopo le polemiche dei giorni scorsi. L’assessore aveva puntato l’indice contro i sodalizi che si erano sfilacciati e sgonfiati dopo l’ondata iniziale di entusiasmo degli anni scorsi. Argomentazioni che non tutti hanno accolto positivamente. A questo punto la discussione resta aperta e resta da stabilire in che termini si potrà recuperare la popolare sfida tra squadre della bella stagione. nostre vibrazioni sonore, riusciamo ad informare il Sistema Nervoso Centrale del paziente della nuova ed immediata necessità di forza». «Il risultato é indiscutibile, ed è certo che con la Viss, il soggetto giovane o maturo giocherà, nuoterà o scierà meglio, mentre il soggetto anziano sarà più sicuro, più stabile, e correrà minor rischio di traumi muscolari». «Per l’osteoporosi, inoltre - spiega il responsabile - sono stati pubblicati e presentati studi in diversi Congressi; tra gli altri al congresso di Vienna (marzo 2007) e poi allo Iumi di Roma (in maggio), sulla fibra Sarcopenica, ossia sull’invecchiamento e il deterioramento della fibra sugli anziani». «Il sistema Viss è stato comparato ad allenamento sia resistivo che di forza, e ne è stata dimostrata la superiorità, senza sottoporre a stress; quello Viss è stato indicato come miglior sistema per il mantenimento dell’autosufficienza delle persone anziane». «Siamo certi - ha concluso il responsabile de “La casa di don Bosco” di Soverato – che la Viss potrà contribuire alla sicurezza ed al miglioramento della qualità della vita delle persone che vorranno scoprire le proprie nuove, ed inconsuete capacità. La Viss non è sicuramente una pillola… ma è qualcosa di nuovo che può essere usato con successo da chiunque, ed in qualsiasi età». Ammirati da questo centro sanitario di eccellenza, no i, come, tutti i calabresi, ci auguriamo che le Autorità preposte lo aiutino a vivere bene nell'interesse della salute di tutti.


Pag. 26

il Domani

Giovedì 9 Luglio 2009

L AMEZIA

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomanionline.it

Finisce in manette Edoardo Aiello, un giovane residente a Serrastretta a cui i Carabinieri hanno sequestrato marijuana e hashish

Venticinquenne arrestato per droga Per confezionare la “roba” vecchi cilindri delle pellicole fotografiche e gusci vuoti di noci LAMEZIA TERME — Ancora un giova-

ne in manette a Lamezia per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Ancora un giovane che spinto dal guadagno facile diventa venditore di morte per suoi coetanei. Un fenomeno che si fa sempre più allarmante in città e che ha visto “protagonista” stavolta, Edoardo Aiello. Nato a Lamezia venticinque anni fa, ma residente a Serrastretta, il ragazzo è stato tratto in arresto alle prime ore dell’alba di sabato scorso, anche se la notizia è stata data solo ieri mattina, dagli uomini dell’Ufficio investigazioni generali ed operazioni speciali del Commissariato di Pubblica sicurezza di Lamezia Terme, diretto da Giuseppe Cannizzaro. L’operazione, rientrante nell’ambito delle numerose attività di indagine volta e contrastare e reprimere l’ormai diffuso fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti in città e nel suo hinterland, ha fatto si che Aiello venisse, grazie anche ai tanti elementi raccolti a suo carico, tratto in arresto nella flagranza del reato. Edoardo, infatti, attenzionato da più tempo da parte degli uomini del Commissariato di Lamezia Terme, è stato sorpreso all’interno della sua abitazione con una cospicua quantità di sostanza stupefacente, tipo marijuana con foglie e semi e hashish in tavoletta, nonché con tutto l’occorrente, un bilancino di precisione e svariati contenitori, tra cui vecchi cilindri delle pellicole fotografiche, utilizzati per contenere la dose per la confezione della “roba” destinata ad essere immessa sul mercato dello spaccio. La meticolosa attività di indagine, ha da-

Sventato un suicidio, tenta di darsi fuoco nell'area ex Sir LAMEZIA TERME — Un uomo di 43 anni F. V., in preda ad una crisi dovuta ad un problema familiare, ha tentato di darsi fuoco per togliersi la vita. E' successo ieri pomeriggio all'interno dell'area ex Sir di Lamezia terme, davanti ad una azienda. L'uomo si è cosparso di benzina e si è dato fuoco, ma è stato prontamen-

La droga sequestrata

to anche modo ai militari lametini, di appurare lo stratagemma usato dal giovane per trasportare lo stupefacente. Innocui gusci vuoti di noci, farciti di droga e pronti allo smercio. Ma non solo, all’interno del cortile della sua abitazione gli uomini di Cannizzaro hanno anche rinvenuto una piantina di marijuana. Elementi inconfutabili dell’attività illecita, che hanno consentito agli inquirenti di procedere all’arresto in flagranza del reato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Cattura, che dopo le formalità di rito, gli è costata il restringimento presso la locale Casa circondariale e la messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria che ha successivamente proceduto alla convalida del fermo. Edoardo Aiello

Antonietta Bruno

Per ricordare il celebre cantautore di origini calabresi morto in un tragico incidente d’auto

Casapound celebra Rino Gaetano con migliaia di manifesti in tutta Italia LAMEZIA TERME — Migliaia di

manifesti affissi in tutta Italia per ricordare Rino Gaetano, il celebre cantautore di origini calabresi ma romano di adozione morto il 2 giugno del 1981 in un tragico incidente d'auto. L'iniziativa è di Casapound Italia, l'associazione che fa capo a Gianluca Iannone, che per il suo tributo alla memoria del musicista ha scelto un'immagine stilizzata in campo azzurro e solo una scritta, in basso a sinistra: “Rino Gaetano, 29 ottobre 1950 - 2 giugno 1981”. «Casapound vuole rendere omaggio a un grande artista, un uomo libero non riconducibile a nessun partito che in anni particolari della Repubblica cantava e diceva cose che nessuno aveva il coraggio di ammettere - spiega Iannone - Un uomo nei confronti del quale è stato messo in atto un vergognoso tentativo di diffamazione, che non si è fermato nemmeno davanti a una tragica morte». «Noi invece lo vogliamo ricordare - aggiunge il presidente di Cpi - per l'attualità delle canzoni e per la libertà intellettuale, talvolta oltraggiata dai meschini tenta-

Nell’originalità delle sue ballate e nell’attualità dei suoi testi, si rispecchiano ancora tantissimi giovani tivi di strumentalizzazione di chi non rinuncia a un altro trofeo da esporre in qualche festa di partito». E a far infuriare Casapound è anche la fiction sulla storia del cantautore girata di recente, che, ricorda Iannone, «ha giustamente suscitato l’indignazione della sua ragazza di allora e della famiglia. E’ la dimostrazione che Rino Gaetano era un uomo così “indigesto” che non sono bastati 30 anni a far venir meno la mania di gettare fango su di luì». «Si vuole accreditare l'immagine - prosegue il leader di Cpi - di uno che sì, sapeva scrivere belle canzoni, ma che poi era un uomo da nulla. Un pazzo, un drogato, un alcolizzato, se non un bruto. Co-

me quando nella fiction lo si mostra che umilia il padre, lavoratore indefesso e di umili origini. Forti dell'impunità data dall'attaccare chi non si può difendere, si cerca di distruggerne il personaggio in modo ancora piu' subdolo, per supportare la tesi, mai dimostrata, che fosse ubriaco la sera dell'incidente». «Eppure - conclude Iannone - l'unico mistero che resta insoluto a 28 anni dalla sua morte, è come mai ben 7 ospedali romani abbiano rifiutato di prestargli soccorso quel 2 giugno del 1981». E a ribadire quanto detto, è anche Mimmo Gianturco, responsabile di Casapound Italia in Calabria, «Con l’affissione dei manifesti in ricordo di Rino Gaetano, commemoriamo anche noi, uno dei migliori artisti italiani e lo ricordiamo con particolare affetto in quanto calabrese. Da Cosenza a Reggio Calabria, passando per Lamezia e ovviamente Crotone, sua città natale, la nostra regione si è svegliata con centinaia di manifesti in sua memoria, perché nell’originalità delle sue ballate e nell’attualità dei suoi testi, si rispecchiano ancora tantissimi giovani».

te salvato dall'intervento dei carabinieri che lo hanno poi trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme. Le sue condizioni non desterebbero eccessiva preoccupazione, anche se è stato ricoverato con prognosi riservata. c. v.

Esercito, cambio al vertice del 30° gruppo squadroni LAMEZIA TERME — Il tenente colonnello pilota Francesco Tessitore, Comandante del 30° gruppo squadroni “Pegaso”, lascerà l’incarico perché dovrà assumere l’incarico di Capo Sezione nell’Ufficio Operazioni presso il Comando Nato dislocato a Solbiate Olona (Va). La cerimonia si svolgerà oggi alle ore 10.15, presso la caserma sede del 2° reggimento Aviazione Esercito “Sirio”. Assumerà l’incarico di Comandante

Al posto di Tessitore il tenente colonnello pilota Scaramuzza il tenente colonnello pilota Fabio Scaramuzza proveniente dal Comando Scuole dell’Esercito in Roma. r. l.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 27

LAMEZIA TERME CITTÀ Paul Apetrei, rumeno di 25 anni, è stato condannato ieri dalla corte d’assise di Catanzaro per il delitto del 23 maggio 2007

Sei anni di carcere per il killer di Caruso Sentenza di omicidio preterintenzionale e risarcimento del danno alle parti civili LAMEZIA TERME — Paul Apetrei, rumeno di 25 anni accusato di aver ucciso il lametino Francesco Caruso il 23 maggio del 2007, in una zona isolata, a pochi passi dallo stadio "Antonio Carlei" di Lamezia Terme, è stato condannato a sei anni e otto mesi di reclusione. La Corte d'assise di Catanzaro ieri, al termine del processo, ha riconosciuto l'uomo colpevole non di omicidio volontario, come voleva il pubblico ministero Marianna Valvo - che aveva chiesto una condanna a 16 anni -, ed anche le parti civili, bensì di omicidio preterintenzionale (Apetrei era difeso da Giancarlo Nicotera). La concessione delle attenuanti

generiche ha fatto poi in modo che la pena scendesse a sei anni e otto mesi, dai dieci da cui partiva. I giudici hanno condannato infine Apetrei a risarcire il danno alle parti civili (la madre, la moglie, il figlio e le due figlie di Caruso erano rappresentati dagli avvocati Francesco Iacopino, Massimo Scuteri, Giuseppe Pizzonia e Franco Giampà) cui, in attesa della liquidazione in sede civile, sono state riconosciute provvisionali da 30.000 e 40.000 euro ciascuna. All'arresto di Apetrei la polizia arrivò nel giro di 24 ore dal fatto di sangue, poichè il giovane utilizzò ripetutamente il cellulare di Caruso, portato via assieme all'anello del morto.

L'imputato negò categoricamente di aver commesso il delitto, ma ammise di essere stato in compagnia del sessantenne titolare di un laboratorio artigianale, ed anche di essere andato con lui per consumare una pizza nel luogo in cui fu trovato cadavere, accanto alla sua Punto, e dove, sempre stando al racconto dell'imputato, aveva solo avuto un violento litigio con la vittima, per via di presunte pretese a sfondo sessuale da parte di quest'ultimo. Avanches cui Apetrei disse di aver reagito con due pugni, prima di allontanarsi per fare ritorno a piazza D'Armi, a Lamezia, punto di ritrovo degli stranieri, senza avere idea che l'altro fosse morto.

ECONOMIA Il neo-presidente dell’Unione camerale Calabrese, Fortunato Roberto Salerno

«Accesso al credito, questione improrogabile» LAMEZIA TERME — Il neo-presidente

dell’Unione camerale Calabrese, Fortunato Roberto Salerno, interviene sulla questione dell’accesso al credito in Calabria ed in una lunga nota stampa scrive «La questione dell’accesso al credito in Calabria è diventata improcrastinabile. Tassi di interesse e commissioni di massimo scoperto elevatissimi, richieste di garanzie eccessive ed immotivate, spese di conti correnti smisurate hanno reso i costi dei servizi bancari esorbitanti, in particolare nel Meridione e soprattutto nella nostra Regione. La negativa esperienza dei tanti imprenditori e potenziali imprenditori che quotidianamente tentano invano o con notevoli difficoltà di accedere al credito è stata anche confermata dalla sentenza emessa dal Tribunale di Palmi (nr. 1732 del 8/11/07) in relazione alla denuncia dell’imprenditore Antonino De Masi contro Bnl, Antonveneta e Banca di Roma, che ha confermato i capi di imputazione formulati dalla Procura e quindi l’applicazione di tassi usurari su tutti i conti correnti oggetto di procedimento penale». Spiegando i perché della sua forte presa di posizione, Salerno ha aggiunto: «E’ appena di qualche giorno fa la notizia che la Corte d‘Appello ha deciso di andare oltre, disponendo una complessa perizia, una vera e propria “radiografia” del sistema bancario, al fine di accertare le procedure ed i responsabili dei tassi di interesse all’interno degli istituti di credito. La denuncia del Gruppo De Masi sulla «presenza di un cartello bancario finalizzato all’illecito arric-

chimento ai danni delle imprese e cittadini calabresi attraverso l’applicazione di interessi usurai e la distorsione del libero mercato» non è che una delle tante accorate segnalazioni che quotidianamente pervengono da imprese ed associazioni di categoria. Ma quando non sono gli Istituti bancari a praticare direttamente l’usura, la fomentano indirettamente a causa di continue vessazioni o ingiustificati dinieghi, in un clima da far-west che le porta ad agire liberamente in assenza di regole o eludendo le norme esistenti. A tal proposito ringraziamo il Governo ed il ministro Tremonti che rispetto alla problematica stanno intervenendo con decreti appropriati, si veda ad esempio quello che ha portato il tasso di interesse per il massimo scoperto allo 0,5% mentre gli Istituti di credito avevano cercato di aggirare l’ostacolo sostituendo lo stesso con una commissione di 2 Euro ogni 1.000 euro di scoperto. Non si mette in dubbio in questa sede la finalità imprenditoriale degli istituti di credito e, pertanto, la giusta ricerca del profitto, continua la nota - bensì si richiama al rispetto dei principi di correttezza che devono guidare qualsiasi imprenditore ed all’aderenza al ruolo stesso delle banche, chiamate a promuovere lo sviluppo economico, raccogliendo risparmio e veicolandolo verso attività produttive. E’ necessario cambiare rotta: gli istituti bancari devono essere catalizzatori di sviluppo nella nostra Regione, soprattutto in relazione alla gestione dei fondi strutturali. Infatti, i fondi strutturali a poco servono,

(se non ad arricchire ulteriormente le banche stesse che ne trattengono ingente parte per spese, interessi e costi) se gli imprenditori locali non riescono ad accedervi a causa di controversi rapporti con gli istituti di credito. Finanziamenti e contributi non avranno alcun esito sull’occupazione e sulla creazione di sviluppo se non vengono gestiti in maniera responsabile. Ben vengano, dunque, in aggiunta alle nuove disposizioni di legge sull’istituzione degli Osservatori sul credito affidati alla garanzia dei Prefetti, progetti di legge che prevedono l’istituzione di un Albo regionale calabrese delle banche volto a valutare, mediante criteri di rating, l’impegno effettivo degli istituti di credito nella Regione al fine di attribuire apposite premialità agli istituti virtuosi. Qualsiasi progetto di sviluppo – conclude Fortunato Roberto Salerno - non potrà mai attecchire se il sistema bancario non abbandona definitivamente il suo atteggiamento nei confronti di cittadini ed aziende per iniziare a svolgere il ruolo sociale che la stessa Costituzione italiana attribuisce a ciascuna impresa, ossia perseguire il profitto onestamente valorizzando le risorse esistenti, in questo caso valorizzando il merito, il coraggio e l’entusiasmo dei tanti imprenditori onesti e dei potenziali imprenditori della nostra Regione. In conclusione, a nostro parere, è necessario ripristinare il clima di collaborazione tra istituti di credito ed imprese attraverso incontri sistematici». Antonietta Bruno

Lettera aperta del consigliere comunale Rosa Andricciola

«Pd, in ballo la sorte della città» LAMEZIA TERME — Riceviamo e pubblichiamo: «Se il senso di responsabilità qualifica l’agire di uomini e donne in ogni settore della vita, questo vale ancor più per la politica laddove la posta in gioco è il bene comune. Ecco perché ogni atto politico che non si misura con gli esiti finali cui va incontro si squalifica in partenza e si espone ad un giudizio severo. Nessuna sorpresa alla notizia della mozione di sfiducia nei confronti di Chiara Macrì, segretaria cittadina del Pd, inoltrata alla segreteria provinciale: un disegno a lungo covato e pervicacemente perseguito sin dall’inizio e chiaramente confermato il giorno in cui, un'assemblea dell'unione cittadina, convocata per fare l'analisi del voto, si è trasformata in una gara al massacro della segretaria e del suo breve quanto intenso operato. Ciò che è motivo di grande preoccupazione è che la posta messa in gioco con questo atto non è l'organizzazione interna del Partito Democratico ma la sorte stessa della città a decidere della quale sono investiti non i Lametini ma personaggi di altra cittadinanza. Era questo quello che la segretaria Macrì avrebbe voluto evitare convocando l’Unione cittadina per avviare una discussione e rimettere il mandato nelle sue mani, se ciò poteva essere utile a creare unità e coesione, a rinsaldare i vincoli di unità all'interno del partito. La scelta di questa strada, certamente più rischiosa, è comunque più rispettosa della trasparenza e della logica della collegialità e della democrazia partecipata, essendo l’Unione l’organo più direttamente raccordato con la base e quindi la massima espressione della rappresentanza democratica all'interno del partito. A questo percorso basato sulla partedemocratica si è preferito l’altro, in aperta violazione dello statuto, di una decisione, presa da pochi in uno dei soliti conciliaboli carbonari ai quali, non si sa con quale diritto, partecipano anche individui che non hanno alcuna legittimazione, per sortire alla fine un documento che viene avallato da una quarantina di membri dell’Unione attraverso una raccolta di firme fatta non si

sa dove ed a cura di chi. Si tratta di un documento di cui non è dato conoscere il contenuto, intorno al quale si è costituita una maggioranza eterogenea per storia, tradizioni e sensibilità, che fa capo a Doris Lo Moro, Peppino Petronio e Fabrizio Muraca, in questo caso concorde su un obiettivo comune, ispirato a nobilissimi fini: spodestare Chiara Macrì. Certamente i cittadini si staranno chiedendo quale grave fallo avrà mai compiuto costei per attirarsi questa solenne punizione. Si possono fare solo congetture: perché ha osato infrangere il muro del silenzio parlando in pubblico di argomenti secretati quali il Trauma Center, la sede del cargo merci, il declassamento dell’Inps, la Fiera provinciale, la Polarità urbana Lamezia Catanzaro? Perché si accompagna ad una truppa di mascalzoni che rispondono ai nomi di Rosa Andricciola, Tonino Aloe, Pino Campisi, Rosario Candido, Teresa Dattilo, Beppe Falbo, Silvana La Scala, Antonello Rocca, Eugenio Rocca, Pasquale Barillà, Lorenzo Di Cello, Giuseppe Miceli, Francesco Pollice, Mario Saladino, Leonardo Teocoli, Giuseppe Vitale, Renato Zaffina e tanti altri della stessa risma? Perché ha frainteso il senso della collegialità riferendola all'Unione, organo di 70 membri, anziché alla segreteria, organo di quattro membri? A chi giova tutto questo? I cittadini si chiederanno. A qualcuno certamente. Chè, alla fine, sempre e comunque, vale la regola secondo la quale “tra i due litiganti il terzo gode”? Chi sia il terzo è facile immaginarlo. Quel che è certo è che esso non è certamente la città. In questo frangente bisogna dare atto ai Rutelliani di Chiarella che, con equilibrio e senso di responsabilità, hanno sostenuto quello che, al momento, è il percorso più saggio e ragionevole, quello di rinviare le decisioni al Congresso cittadino. Si spera che saggezza e lungimiranza politica, se ce ne sono, possano alla fine prevalere ed indurre a più miti consigli perché Lamezia non può continuare a subire ulteriori oltraggi. Rosa Andricciola Consigliere comunale Lamezia Terme


Pag. 29

il Domani

Giovedì 9 Luglio 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Dopo il faccia a faccia furibondo tra Bruno Bossio e Mario Oliverio, a proposito di un posto in giunta, lo sfogo in rete

La rabbia di Enza corre su Facebook «Hai vinto grazie a noi» la tesi dei coniugi Adamo. Ma il presidente non accetta forzature e va avanti COSENZA — —2.265 Un capolavoro battute finan-

che felliniano della politica conterrafirma nea. A metà tra romanzo e melodramma in una serata di metà luglio il gruppo Adamo tenta il doppio assalto alla poltrona di Mario Oliverio. Non per sottrargliela, ma per condizionarne le nomine in giunta. La scena al quadrato è andata più o meno così. Si presenta prima Nicola Adamo. Serio e impostato il suo tono non perde tempo con giri di parole e rivendica un posto in giunta provinciale per la moglie, Enza Bruno Bossio. Oliverio ascolta anche se vorrebbe far finta di non sentire. La discussione è serrata e per niente politica. Tesa l’atmosfera fatta di polvere in faccia e meriti presunti sbattuti sul tavolo. Nicola Adamo ci mette poco a realizzare che dall’altra parte c’è un muro. Oliverio infatti non ci sente da quest’orecchio e sta dritto sulla sua posizione che è poi quella annunciata e ribadita più volte prima e dopo il voto. Una giunta legittimata dal rapporto di fiducia col presidente, in sintesi. Di alto profilo e non spremuta dalle dettature di partito. Una giunta espressione delle giuste rivendicazioni delle forze politiche ma anche e soprattutto capace di mettere una marcia diversa nel rapporto con il meglio che offre la parte sana della società civile e produttiva. Oliverio è talmente convinto di quello che dice che giusto qualche giorno fa, nel corso della prima conferenza stampa programmatica, s’è lasciato andare nel complimentarsi con i partiti meritevoli di menzione secondo lui per non aver fatto fin qui la minima pressione a proposito dei nomi da inserire in giunta. Ma s’illudeva, Mario Oliverio. E l’illusione è durata poco, pochissimo. Dopo il severo faccia a faccia con Nicola Adamo, che va via dal Palazzo della Provincia assai contrariato, c’è la ricevuta di ritorno. Il veleno in coda. Esce Adamo dal Palazzo ed entra di gran carriera invece proprio lei, Enza Bruno Bossio. L’oggetto del contendere. Varca la porta determinata e non impiega molto ad aizzarsi. Per dirla tutta, è imbestialita. Mano sul fuoco non se ne possono mettere ma volano carte per terra oltre che stracci, metaforicamente parlando. Il sottofondo è assai esplicito. Ti abbiamo fatto vincere noi, dice la lady. Che rivendica con forza un ruolo politico

SOTTO LA LENTE

Il peso dell’assenza di Oliverio al direttivo regionale del Pd La sensazione forte è che Mario Oliverio stia anche inconsapevolmente giocando una partita più ampia che non la “sola” composizione della giunta provinciale. Una partita paradigmatica, esegetica. Simbolica assai. Un modus operandi netto e diretto che cascato in piena catarsi del Pd alla calabrese, a metà strada tra l’autodistruzione e una regnanza regionale da riconquistare a tutti i costi, inevitabilmente è destinato a fare la differenza. E

ve del veleno in rete tra Enza Bruno Bossio e il capo comunicazione del presidente Oliverio, Francesco Di Napoli, è quello relativo al coinvolgimento dei partiti nella formulazione della giunta. Convilgimento mai negato per la verità da Oliverio che in conferenza stampa, la prima da quando è “ripresidente”, ha detto a chiare lettere che il tour con i partiti e le forze in genere che lo hanno sostenuto nelle liste sarebbe stato il primo appuntamento. Non l’unico e nemmeno per forza il più importante ed è questo incrocio probabilmente che manda su tutte le furie Enza Bruno Bossio. E che i partiti fossero al top dell’agenda di Oliverio lo conferma una nota di ieri che

che Oliverio sia in questo momento l’imprevedibile riferimento del partito, che ne scruta i movimenti perché altro non può fare, lo dice l’assenza stessa del presidente al direttivo regionale dell’altro giorno. Ha fatto più rumore lui non andandoci che tutti gli altri insieme prendendo la parola. Cercando di raccontare qualcosa. Basta questa immagine a decifrare il peso specifico di ognuno. Il resto dovrebbe venire di conseguenza.

Il Palazzo della Provincia di Cosenza

Enza Bruno Bossio

Mario Oliverio

preminente in questa partita. Un ruolo di quelli che prevede solo un modo per trovare appagamento. Un posto in giunta e anche non secondario. La versione indigena del “do ut des”. Ma Oliverio non riconosce né il “do” né il “des”. E volano le carte per terra. Il finimondo perché hai voglia di gridare, superMario da San Giovanni in Fiore non ne vuol sapere. Forte com’è, probabilmente, che per il ballottaggio e il referdendum d’opinione che ha stravinto deve ringraziare pochi in giro se non la moglie che gli ha stirato le camicie la mattina prima di scendere a Cosenza. A parte lei pochi altri perché

Nicola Adamo

quando i partiti e le liste si sono dati da fare davvero, in modo interessato s’intende, sono riusciti nella missione non semplice di costringere proprio Oliverio al turno di spareggio. E il presidente questo lo sa bene perché i dati li ha letti zona per zona e non si perdono tutti i capelli come è capitato a lui se non si accumula esperienza sotto la pelle. Ma nel frattempo, dopo le porte sbattute e le “minacce”, la rabbia di Enza corre su facebook. Dialogando con il mouse appuntito con il capo comunicazione di Oliverio, Francesco Di Napoli, se ne leggono delle belle... Enza Bruno Bossio alle 10.34 del 08 luglio... «Fumo negli occhi per non incontrare i partiti. Oliverio sputa nel piatto in cui mangia. Altro che buon governo. Non governo...». Francesco Di Napoli alle 10.38 del 08 luglio... «Strano che tu dica così...Fino a ieri anche tu parlavi di buon governo e festeggiavi per la vittoria di Oliverio!». Enza Bruno Bossio alle 10.49 del 08 luglio... «Probabilmente tu su questo hai già l'opinione che è quella della velina che il tuo presidente ti ha fatto inviare. Io ti dico la mia e la ripeterò con la stessa passione con cui ho fatto la campagna elettorale: non accetto la

Domani primo “vertice” tra Oliverio e i partiti. Apre Sinistra democratica COSENZA — Uno dei passaggi chia-

di Domenico Martelli

si riferisce a un vertice tra lo stesso presidente e i partiti in programma per domani. «Dopo una breve pausa dovuta ad impegni istituzionali nella capitale precedentemente assunti - si legge infatti nella nota - riprenderanno venerdì prossimo, 10 luglio, gli incontri con le forze politiche, movimenti, associazioni culturali, sociali ed economiche presenti ed operanti sull'intero territorio provinciale programmati dal presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio, in vista della convocazione della prima riunione del consiglio provinciale e della formazione della nuova giunta». «A partire dalle 15 di venerdì - continua la nota - , il presidente Oliverio incontrerà, una dopo l'altra, le delega-

zioni politiche di Sinistra democratica, Rifondazione comunista, Verdi, Comunisti italiani, Diritti civili e Patto per il Sud e per le Riforme». Tutto come previsto dalla scaletta di Oliverio, insomma. Che dice di voler sentire tutti, forze sociali comprese, prima di individuare la sua squadra di governo che in un rapporto di assoluta fiducia lo dovrà accompagnare per cinque anni. E il braccio di ferro è tutto qui. In questo “rapporto di fiducia” che Oliverio deve sentire prima e più delle altre istanze. A cominciare da quello che ha sbandierato sin da subito a proposito di Mimmo Bevacqua, riconfermato alla vicepresidenza. «Un ragazzo serio e umile» ha detto. Proprio quell’umiltà che è assai rara in giro negli ultimi tempi...

deriva plebiscitaria da qualunque parte provenga. Ancor di più se la porta avanti qualcuno per il quale io e tutti i partiti di una coalizione hanno messo la faccia. Né mi faccio chiudere la bocca da un piatto di lenticchie. Io sono un soggetto politico e mi piace continuare a fare quello che faccio: costruire un nuovo partito dove vince l'organizzazione non i cesari di turno, regionali o provinciali che siano» Francesco Di Napoli alle 11.03 del 08 luglio... «Che io abbia un'opinione, non ci piove, ma nessuna velina è stata inviata o fatta inviare. Non credo che il presidente non abbia avuto e non continui ad avere rapporti con i partiti a cui, per primi, ha rivolto il proprio ringraziamento sincero all'indomani della sua elezione. Non mi pare, pertanto, che il suo possa definirsi cesarismo o deriva plebiscitaria. Non credo che egli abbia mai tentato di chiudere la bocca a nessuno, né tantomeno che abbia negato il diritto di parola o promesso piatti di lenticchie e cose di questo genere. Io credo che un presidente, sentiti i partiti, la maggioranza, i cittadini, le associazioni, le variegate espressioni del mondo politico, culturale, economico e sociale, abbia il sacrosanto diritto di scegliere da solo, in piena autonomia».

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


30 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

COSENZA COSENZA — L'Ubi Banca ha aggiornato il suo piano industriale per una semplificazione post integrazione. Obiettivo della direzione dell'istituto è di voler procedere alla razionalizzazione e semplificazione delle strutture di Capogruppo formate al momento della fusione, procedendo tra l'altro all'ulteriore rafforzamento del presidio del rischio e del credito. Victor Massiah ha sottolineato "l'importanza di un cambiamento che sancisce il passaggio dalla fase di integrazione costitutiva del Gruppo UBI all'avvio di una nuova fase evolutiva tesa a rafforzare il posizionamento di leadership del Gruppo tra quelli a più alta qualità e solidità". Attraverso soluzioni organizzative che si sono ispirate alla massima semplificazione dei riporti, viene ad essere confermato e rafforzato il modello federale che unisce alla forza del presidio territoriale locale, l'armonica unitarietà di intenti e di conduzione garantita dalla Capogruppo". Secondo una nota diffusa dalla Falcri, si vuole oggi il rilancio del gruppo, "anche alla luce degli effetti della difficile crisi economica e finanziaria mondiale ancora in atto". Il Piano Industriale per il periodo 2007-2010 si era reso necessario per coniugare le strutture delle ex Bpu e della Banca Lombarda e Piemontese. Secondo il comunicato il piano "fallito in molti dei suoi obiettivi principali quali la formazione, in tutte le sue componenti, di una cultura unitaria caratterizzante e l'accreditarsi - in tutti i territori presidiati - come realtà creditizia vicino alle famiglie e alle PMI. A nulla purtroppo

Il gruppo si dice pronto a rivedere il suo piano industriale annunciando l’esecuzione di modifiche

Ubi banca forse ci ripensa Silenzio sugli sportelli da chiudere ma la Falcri è perplessa

Chiuderanno meno sportelli del previsto?

è valso il grande contributo COSENZA — 1.500 battute offerto in tal senso dalle Lavoratrici e Lavoratori del Gruppo". "Ad oggi possiamo certamente affermare che i principali obiettivi conseguiti sono stati solo "l'efficientamento" delle Risorse e la chiusura/vendita di numerose Agenzie/Attività. Quindi, di fatto, un "piano di sviluppo" finalizzato solo ad abbattere i costi ed a ridimensionare la presenza di UBI nei territori già presidiati".

I fattori critici - che la FALCRI nel corso dell'attuazione del Piano Industriale 2007-2010 ha ripetutamente denunciato - possono, infatti, ricondursi all'attuazione di un progetto che ha, nella realtà, tenuto in considerazione solo le sinergie di costo anziché quelle da ricavi; alla disorganizzazione che ha preceduto e seguito la fase della migrazione informatica e che tuttora persiste; alla duplicazione dei Centri decisionali; alla forte

carenza degli organici in tutte le Società e Aziende del Gruppo; alla scarsa capacità complessiva delle stesse Banche e Società di coinvolgere i Dipendenti nel processo in atto e l'abbandono del presidio di vasti territori che sono stati privati della giusta assistenza bancaria. Occorre ricordare che è proprio la Banca Carime ad essere chiamata a sopportare i sacrifici. Essa nel gruppo è chiamata a presidiare il Sud, dove opera con una capillare rete di sportelli e una gestione attiva. Nella sola Calabria il Piano prevedeva la chiusura di ben 32 sportelli, gran parte dei quali nella sola provincia di Cosenza. Eppure l'ultimo dato disponibile relativo al primo trimestre di quest'anno, mostra una Carime in piena salute, con un un utile di 16,9 milioni di euro, una raccolta di 13.576 milioni (- 0,4%), impieghi a clientela per 4.310 milioni (+ 4,5%) ed un rapporto sofferenze/impieghi pari allo 0,73%, pienamente nella norma. La riduzione dei tassi ha falciato il margine operativo e la banca ha attuato una feroce politica di cost cutting, con particolare riferimento alla rinegoziazione di contratti di servi-

zio, per recuperare redditività. A partire dal primo settembre è stato annunciato un giro di valzer nella direzione della Carime: G. Minervino, oggi direttore del mercato corporale di Banca Carime verrà promosso a Vice Direttore Generale e Direttore Commerciale; A. Ruggieri, responsabile Cbu di Bari diventerà Responsabile Crediti; V. De Sio, oggi retail manager diventerà Direttore Mercato Retail; L. Montemurro, executive manager del mercato corporale assumerà l'incarico di Direttore Mercato Corporale. A tutti l'augurio di poter svolgere un proficuo lavoro nell'interesse del proprio istituto e del Sud, che è chiamato oggi a sopportare l'onere maggiore della crisi. Il governatore Draghi all'assemblea dell'Abi denuncia ancora una volta che "Il credito alle imprese rallenta ancora". Mentre operazioni come "Coffee break" sono il sintomo di un malessere diffuso e profondo nel mondo imprenditoriale calabrese soffocato dalla carenza di domanda e dalla scarsità del credito. Oreste Parise

Il rettore Latorre presenta alla stampa i risultati fin qui raggiunti Li consegnerà domani Emma Marcegaglia

riconoscimenti Lo stato dell’arte Unical Cinque per Confindustria sulla ricerca scientifica Saranno premiati alcuni imprenditori COSENZA — E' stato presentato

questa mattina, nella Sala Stampa, il Report sull'attività scientifica svolta dai Dipartimenti dell'Università della Calabria nel 2008. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato il Rettore, Prof. Giovanni Latorre, e il Presidente del Comitato di Coordinamento e Programmazione (Co.Co.P), prof. Marcello Maggiolini. Erano presenti anche i Direttori dei Dipartimenti di Storia: Prof. Filippo Burgarella; Linguistica: Prof. Francesco Altimari; Deis: Prof. Sergio Greco; Scienze Farmaceutiche: Prof. Francesco Manichini; Modellistica per l'Ingegneria: Prof,. Gabriele Iorio; Ecologia: Prof.ssa Maria Beatrice Bisonti; Scienze Aziendali: Prof. Danilo Drago; Meccanica: Prof. Giuseppe Oliveti; Ingegneria Chimica: Prof. Girolamo Giordano; Biologia cellulare: Prof. Bruno Tota; Economia e Statistica: Prof. Agostino Tarsita-

no; Pianificazione Territoriale: Prof. Franco Rossi; Filosofia: rappresentata dalla Prof.ssa Claudia Stancati. Il Rettore Latorre ha sottolineato l'importanza del rapporto sulla ricerca, "un documento importante - ha detto - che offre un quadro puntuale e preciso dei numerosi settori su cui si è concentrata in questo periodo l'attività scientifica dei nostri docenti e ricercatori, con risultati lusinghieri apprezzati anche a livello internazionale. Anche in passato - ha aggiunto Latorre - veniva dato conto delle nostre attività di ricerca attraverso la Banca dati "Polaris", rispetto alla quale l'UniCal non ha mai sfigurato. Non si tratta quindi di una novità assoluta, cambia invece il modo di portare all'attenzione generale questa parte fondamentale dell'Ateneo che oggi trova posto in questo volume". Latorre ha poi evidenziato come "sull'attività scientifica si giochi-

no la scommessa e il futuro dell'Università della Calabria, presente con propri ricercatori in tutti i settori del sapere. Senza attività scientifica tutto diventa vecchio, obsoleto e, oltretutto, lo Stato motiva fortemente l'attività di ricerca scientifica basando i suoi finanziamenti in gran parte proprio su questo fondamentale asset. Spiace constatare che le notizie sui finanziamenti ministeriali arrivino ad anno ormai abbondantemente inoltrato e che riservino, come è accaduto all'UniCal, che riceverà solo l'87% del finanziamento ottenuto lo scorso anno, notizie purtroppo non positive. Manca all'appello - ha detto ancora il Rettore Latorre - un 13% di risorse che dovremo sforzarci di recuperare in qualche modo e che, in ogni caso, dipenderanno dalla valutazione delle performance di didattica e ricerca, la cui valutazione rispettivamente sarà pari al 34% e al 66%".

COSENZA —Cinque imprenditori di Confindustria Cosenza riceveranno un riconoscimento dalla Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia il prossimo venerdì 10 luglio a Bari nel "Welcome Day", un incontro organizzato dai vertici di Viale dell'Astronomia con le Associazioni della Calabria, Basilicata, Sicilia, Puglia e delle categorie interessate, dedicato agli imprenditori di lungo corso, cioè quelli che vantano almeno cinquant'anni di anzianità associativa, ed agli imprenditori che sono entrati nel sistema da gennaio 2008. Saranno oltre 80 le imprese di Confindustria Cosenza che parteciperanno all'evento; tra queste 5 otterranno un attestato dalle mani della Presidente Marcegaglia perché associate prima del 1960. A ritirare il riconoscimento saranno Orlando Marcelletti della Bosco Liquori di Figline Vegliaturo, Giovanni Bruno della Molino

Bruno di Montalto Uffugo, Maria Leonetti del Supercinema Modernissimo di Cosenza, Sergio e Saverio Sicoli del Cinema Arena Sicoli di Amantea e di Francesco Marano per la Marano Srl di Rende. Il sistema confindustriale, costituito da 135 mila imprese e poco più di 5 milioni di dipendenti, vive con particolare orgoglio il valore dell'appartenenza. "L'incontro del Welcome Day, dall'emblematico titolo La storia accoglie il futuro - il presidente cosentino dell'Assindustria Renato Pastore - nasce con l'obiettivo di fidelizzare e valorizzare la fedeltà delle imprese, promuovendo il valore ed i vantaggi di appartenere al sistema anche ai neo associati. Siamo felici che anche in questa occasione la delegazione degli imprenditori del nostro territorio sia numerosa e che i lavori prevedano interessanti approfondimenti sui temi dello sviluppo.

Corso di formazione del ervizio 118

Turismo, Guagliardi dice sì alla proroga dei “Stl”

COSENZA —Si è concluso questa mattina il corso di Formazione all'Emergenza 118 rivolto agli aspiranti medici del 118 e promosso da Franco Petramala, Direttore Generale dell' Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza. Il Corso, organizzato dal dott. Marcello Filice, Direttore SUEM (Servizio Urgenza ed Emergenza) - è spiegato in una nota - ha avuto l'obiettivo di formare il personale medico al trattamento delle emergenze e delle max emergenze come i terremoti, le catastrofi gli

COSENZA — In merito alle richieste di proroga per il riconoscimento dei S.T.L. (Sistemi Turistici Locali) in scadenza il prossimo 15 luglio 2009, provenienti dall'Amministrazione Provinciale di Cosenza e dai Sindaci di Cosenza e di Rende, apparsi sulla stampa di oggi, in linea di principio questo Assessorato non si opporrebbe alla concessione di un'ulteriore proroga della scadenza. Però, è appena il caso di ricordare

Concluso ieri l’addestramento a cura dell’Azienda provinciale di Cosenza

incendi e, più in generale, tutti quei particolari tipi di eventi che possono coinvolgere più persone nello stesso frangente. I medici sono stati addestrati all'utilizzo delle più moderne attrezzature e all'impiego dei farmaci più efficaci secondo quanto previsto dalle nuove linee giuda. Il tirocinio è stato svolto presso gli ospedali dell'Asp e dall'Azienda Ospedaliera, in collaborazione con i primari dei diversi reparti, mentre l'addestramento per il soccorso avan-

zato si è tenuto presso la centrale operativa del 118. Particolare attenzione è stata riservata al trattamento dei pazienti colpiti da infarto miocardico o da Ictus cerebrale emergenza, quest'ultima, gestita in collaborazione con il Center Stroke (Centro ospedaliero avanzato per il trattamento dell'Ictus cerebrale). L'attività di formazione, sostenuta da Antonello Scalzo, Direttore Sanitario dell'Asp di Cosenza, ha calamitato l'interesse di 80 medici provenienti da tutta la regione.

che, a causa della concomitanza delle elezioni Amministrative e del ballottaggio, è già stata concessa una proroga di 45 giorni, accogliendo proprio una richiesta delle Amministrazioni Provinciali di Cosenza e Crotone. Inoltre, va ricordato che la prima scadenza del 30 maggio 2009 e tutto l'iter per il riconoscimento dei S.T.L., sono stati concordati ed approvati all'unanimità dal "Comitato Istituzionale".


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 31

COSENZA COSENZA — Le cifre e i dati di co-

fee break sono da record. Ma per entrambi rinviamo i lettori alle pagine che seguono. Per quel che ci riguarda, invece, è il caso di sviluppare qualche riflessione. Non sui nomi, per i quali, alle 19,21 circa, è arrivata una doccia fredda da parte della Procura di Paola. Un dispaccio volato per tutte le agenzie in tempo reale. «Non possiamo diffondere ancora i nomi degli arrestati e degli indagati nell'operazione Coffee break. I nomi saranno resi noti, secondo quanto disposto dal pm, Eugenio Facciolla, solo ad operazione conclusa». La fonte è autorevole: nientemeno che il capitano Alberto De Ventura, il comandante della Guardia di finanza di Paola, la principale protagonista di quest’operazione choc. Il capitano non si ferma qui: «Non posso neanche dirvi quanti siano gli indagati non calabresi, ma sono diversi. Un incontro domani in Procura servirà a fare il punto della situazione ed eventualmente tutti i nomi saranno rivelati alla stampa». Quanto basta, insomma, per stimolare qualche illazione più che legittima. Che c’entrino grossi nomi dell’imprenditoria cosentina, non ci sono dubbi, visto che il Tirreno è la naturale proiezione del capoluogo. Lo dimostrano decenni d’indagini, sulle quali soffermarsi non sarebbe solo inutile: sarebbe tedioso. Che fossero coinvolti pezzi di quelle istituzioni che avrebbero dovuto vigilare, va quasi da se: 40 milioni non si possono imboscare senza connivenze. Che vi siano, inoltre, indagati (e fermati) non calabresi, è un’altra conseguenza logica: 40 milioni sono una bella torta, di cui l’usura può essere la guarnizione e la farcitura, ma il cui pan di Spagna ha una consistenza che potrebbe portare ben oltre la “normale” criminalità. Il dolce, insomma, è troppo grosso e troppo saporito per dei palati solo cosentini. E, probabilmente, troppo raffinato per essere gustato solo dalle nostre parti. E solo dai palati rozzi degli usurai. Tant’è che i frigoriferi per conservarlo erano altrove: si parla, per quest’opera-

Operazione Coffee break, mentre i nomi si rincorrono, gl’inquirenti secretano i nomi di fermati e indagati

Perché quell’improvviso stop dalla procura? Le ipotesi vanno cercate nel livello dei colletti bianchi e nel coinvolgimento di San Marino Ieri notte è stata rubata la cassaforte del poliambulatorio

Furto con scasso all’Asp

Il palazzo di giustizia di Cosenza

zione in cui la truffa, l’usura e il riciclaggio convivono allegramente, combinati dalle mani esperte d’insospettabili colletti bianchi, di San Marino. Un un luogo che ritorna troppo spesso, quando si parla di malaffare calabrese. Un luogo che diventa un emblema. Un buco nero dell’off shore in cui, a più riprese, sarebbero spariti i proventi di tutti i “giri” che hanno reso tristemente celebre la nostra regione negli ultimi quattro anni. Ma si parla pure di persone legate a ministeri. Mentre non si parla di criminalità organizzata (anzi, in prima battuta quasi la si esclude). I colletti bianchi, in affari come questi sono imprescindibili. Sarebbe difficile, infatti, pensare che dei notabili di provincia possano bussare da soli a certe porte senza esservi adeguatamente accompagnati. E allora, è forse in questo livello (o meglio, nella delicatezza che le indagini assumono a questo livello) che si potrebbe trovare una risposta ai

tanti perché sollevati dall’improvviso stop della procura paolana. Un livello che ribadisce ancora che 40 milioni sono troppi per un “semplice” giro di malaffare. E di malaffare “solo” cosentino, per giunta. Un’ipotesi sola può essere a malapena suggerita dal fatto che prima dello stop, mentre nomi e voci si rincorrevano, i 39 (o 40? o 37?) fermi non erano stati eseguiti del tutto. Quel poco che è filtrato, lo ha fatto tra le maglie meno strette dei decreti di perquisizione. A cui non corrispondevano ancora altrettante misure cautelari. Tra i fermati qualcuno avrebbe iniziato a “cantare”. Da ciò, forse, parte dei motivi di tanta (tardiva) segretezza. Ma resta troppo poco. «Ci prendiamo un caffé?», si chiedevano tra loro e nel loro “codice” gl’indagati (da cui il nome Coffee break). E perché no?, si potrebbe rispondere pensando a San Marino. Saverio Paletta

COSENZA — Uno strano risveglio alle porte di Cosenza. Siamo tra via Romualdo Montagna e piazza Riforma. L’ingresso della città a sud. Quindi, una zona molto trafficata e piena di esercizi commerciali. E di uffici. Tra questi spicca il poliambulatorio dell’ex Asl n° 4 di Cosenza. Una struttura sanatiria frequentatissima da pazienti di tutta la provincia. Ma l’agitazione che, alle 8,00 del mattino di ieri si notava davanti al portone del poliambulatorio era troppa. E troppo strana. In pochi minuti esce fuori la verità. Ignoti, nel corso della notte, si sono infiltrati nel locale. E hanno rubato, asportandola dalla parete, la cassaforte dell’Asp. Forse non vi erano grosse somme. In-

fatti, dalle voci di popolo, girate immediatamente dopo, la somma è stata quantificata in 20.000 euro. Insomma, qualche ticket e qualche prestazione sanitaria. Quanto basta per i “palati” piccoli di delinquenti di basso cabotaggio. Probabilmente, il danno più grave potrebbe essere stato provocato dall’eventuale sottrazione di documenti. Chi ha rubato, infatti, ha sottratto tutta la cassaforte senza tentare di scassinarla in loco. Gli inquirenti, immediatamente allertati, stanno tuttora indagando. Il furto potrebbe essere avvenuto nelle ore della notte. Anche se il lasso di tempo a disposizione dei ladri è stato consistente: dalle 17 di martedì alle 8 del mattino di ieri.

Beni culturali e Magna Graecia Nasce la fondazione Brettion COSENZA — Si è costituita la fon-

dazione "Brettion" per la promozione e valorizzazione dei beni culturali della Calabria. La fondazione ha sede legale nel museo "Silvio Vigliaturo" di Acri (Cs). «Brettion - è scritto in una nota - è costituito da un insieme di realtà accomunate dalla dedizione della propria attività lavorativa al turismo, ai beni culturali e naturali, all'educazione ambientale o ad altre attività quali la ricerca archeologi-

ca e la produzione di manufatti artistici ispirati alla tradizione della Magna Greci». Presidente della fondazione è stato eletto Silvio Vigliaturo mentre direttore generale è stato nominato Paolo Gallo di Itineraria Bruttii onlus. «La Fondazione Brettion continua la nota - nasce dall'esigenza di condividere strategie ed attività integrate finalizzate alla: promozione di iniziative di sviluppo del territorio».


32 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA DIAMANTE Il forum, per nome di Mauro Di Marco, è pronto a dare battaglia contro la struttura anche nelle sedi giudiziarie paolane

Porto, gli ambientalisti vanno in procura Dito puntato contro amministrazione comunale, imprenditori, assessorato regionale all’ambiente e ll.pp. DIAMANTE – “Siamo all'ultimo atto di una storia difficile, una storia calabrese tipica. Ogni volta che il paperone di turno frequenta le stanze delle Istituzioni Locali (forse meglio istituzioni con la i minuscola), si fa a gara a prendere posizione contro i Beni Comuni e sposare gli interessi di pochi”. E’ duro Mauro Di Marco, coordinatore regionale del Forum ambientalista, nei confronti degli enti locali che hanno sposato, a volte anche in modo altalenante, il progetto del megaporto di Diamante o hanno volentieri ospitato in casa propria impianti “puliti” di miracoloso smaltimento rifiuti, con allegata promessa di abbattimento dei tributi per i cittadini, salvo poi manifestarsi, i progetti, non portatori di ricchezza per tutti, come sostenevano i loro promotori, ma di distruzione di risorse, come invece facevano notare gli ambientalisti. “Tutti, dalla Regione a tutto il Consiglio Comunale – continua Di Marco - vogliono il porto della Ati Icad Diamante Blu e per questo scavalcano bellamente anche le segnalazioni di reati che si potrebbero commettere affidando l'area per la costruzione dello stesso”. “Siamo adesso all'ultima fase di questa farsa che ha le caratteristiche della tragedia”, afferma ancora, e prosegue: “L'amministrazione comunale comunica trionfalmente di avere ottemperato ai suoi obblighi, che obblighi non sono, con la concessione demaniale delPRAIA A MARE - Importante incontro quello che si è svolto al comune di Praia a Mare martedì scorso per discutere e prendere decisioni e provvedimenti su un grande problema che preoccupa molto il comprensorio alto-tirrenico: parliamo dell’ospedale di Praia. Erano presenti Carlo Lomonaco sindaco di Praia a mare, Gennaro Marsiglia sindaco di Aieta, Mario Russo primo cittadino di Scalea, Giuseppe Silvestri sindaco di Tortora e inoltre hanno partecipato al dibattito i dottori dell’ospedale oggetto di discussione, Stoppelli e Tramontano e alcuni componenti del sindacato che ha promosso l’incontro come Raffaele Cardillo, Tullio Laino, Pietro Surace e Domenico Regina. I temi discussi e concordati da tutti hanno riguardato la mancanza di un cardiologo ormai già da circa 7 mesi, che nel 2008 ha chiuso l’anno con 13.000 prestazioni; l’altro probleFUSCALDO - L’Amministrazione comunale passa ai fatti e con una apposita delibera di giunta ha inteso contribuire, in maniera forte e decisa, a quella che dovrebbe rappresentare una vera azione politica di contrasto ai fenomeni di violazione delle normative in materia ambientale ed a difesa del mare e del territorio. “Il Comune di Fuscaldo intende incentivare iniziative spontanee a tutela dell’ambiente e, in particolar modo, del mare. Urge pertanto sensibilizzare l’opinione pubblica, privati cittadini ed associazioni di volontariato che si prodigano a tutela del bene marino. In tale contesto – le parole del Primo cittadino Davide Gravina – intendiamo incoraggiare l’introduzione della figura delle sentinelle del mare: cittadini, cioè, che provvedano a segnalare eventuali situazioni di pericolo per l’ambiente marino stesso.

IN BREVE

L’area dove sorgerà il porticciolo

l'area portuale, senza minimamente verificare se questo passo possa portare appunto ad un reato, fatto sul quale sta indagando il Nucleo dei Carabinieri posto a tutela dei Beni Culturali ed Ambientali. L'Assessorato all'Ambiente omette di intervenire, come sarebbe a nostro avviso suo obbligo, scegliendo di fatto tra chi potrebbe danneggiare le risorse che lo stesso Assessorato deve proteggere e chi come noi segnala il potenziale danno”. I poteri forti gongolano, secondo Mauro Di Marco, “ma per fortuna l'ultima parola deve ancora essere scritta: avevamo diffidato a maggio alcuni soggetti ed alcune Istituzioni dall'affidare l'area: ora toc-

ca a chi, il Dipartimento Infrastrutture e LL. PP. della Regione deve compiere questo passo”. Il Forum ambientalista ha diffidato anche loro, riservandosi di adire anche le vie Amministrative, in quanto la concessione porterebbe ad un reato penale: “Speriamo che non lo facciano in uno scatto di resipiscenza ancorché tardivo. – conclude Di Marco - Altrimenti scatterà la denuncia penale. La nostra Associazione, con i suoi vertici, interverrà anche a livello nazionale per evitare che i locali poteri forti tentino di intralciare l'opera di giustizia che chiediamo a gran voce”.

PAOLA - Papa Giovanni XXIII, terza udienza dinanzi al gup Istituto Papa Giovanni di Serra D’Aiello, terza udienza davanti al Gup del Tribunale di Paola, toccherà agli avvocati difensori far respingere le costituzioni delle parti civili. Sono davvero tanti i soggetti che hanno chiesto di costituirsi parte civile nell’udienza preliminare nei confronti di 27 imputati accusati di presunte irregolarità nella gestione dell’istituto Papa Giovanni di Serra d’Aiello. Oltre agli imputati sono state identificate anche le persone offese di questo processo che tra dipendenti dell’istituto ed ospiti sono circa 231 e già inserite nella richiesta di rinvio a giudizio presentata il 6 marzo scorso al Tribunale di Paola da parte del pubblico ministero. Eugenio Facciolla. Dinanzi al Gup del Tribunale di Paola, Maria Luisa Arienzo, nell’udienza del 3 luglio scorso hanno avanzato la richiesta di costituirsi parte civile i lavoratori e gli ex ospiti dell’istituto, l’azienda sanitaria, una serie di associazioni ed enti che hanno avuto rapporti con la struttura sanitaria. Il pm, Eugenio Facciolla, è intervenuto sulla costituzione delle parti civile e nell’udienza, prevista per oggi, toccherà ai difensori degli imputati. I 27 imputati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere, appropriazione indebita, truffa, riciclaggio, furto e abbandono di persone minori o incapaci. Nel luglio del 2007 fu arrestato don Alfredo Luberto accusato di aver sottratto ingenti somme di denaro dal Papa Giovanni. L’istituto è oggetto anche di una inchiesta della Procura della Repubblica di Paola su maltrattamenti nei confronti dei degenti e sulla scomparsa di alcuni di loro. Nei mesi scorsi le persone ricoverate nella casa di cura erano state sgomberate e sistemate in altre strutture sanitarie.

Tania Paolino

PRAIA A MARE Se n’è discusso nel corso di un incontro che si è tenuto presso la sede comunale

Cardiologia e dialisi, disagi all’ospedale ma è l’impossibilità alle persone non residenti di non godere dei servizi di dialisi. Quanto detto da Raffaele Cardillo denuncia una situazione disastrosa all’interno dell’azienda ospedaliera praiese. «Abbiamo in dotazione nell’ospedale ingegnosi macchinari capaci di fare qualsiasi visita cardiologia – afferma Cardillo - ma se non si ha un addetto ad essi, queste attrezzature non funzionano al meglio, e vi è altresì una spesa inutile da parte dell’azienda sanitaria provinciale». Il signor Surace, fermamente convinto di ciò che ha espresso il suo collega lamenta anche l’assenza istituzionale dei sindaci dei vicini comuni a Praia. Al dibattito è intervenuto

L’ospedale di Praia a Mare

FUSCALDO Importante strumento per la tutela delle coste. Sensibilizzare la comunità

Sentinelle del mare, via libera dalla giunta Un’iniziativa che importante e significativa che possa condurre ad una partecipazione attiva della cittadinanza, stimolandone il senso civico e contrastando, nel contempo, fenomeni criminosi, di rilevanza ambientale, perpetrati ad opera di ignoti. Siamo convinti che idee del genere, a supporto delle Forze dell’Ordine, costituiscono utile ed efficace strumento di sinergia che possa scaturire in un’opera meritoria e propositiva che va nel solo interesse del nostro comprensorio. La giunta da me presieduta, non a caso ha favorevolmente accolto la mia proposta – già lanciata nel corso di una conferenza dei

Fuscaldo

Emilia Manco

anche Mario Russo: «Non possiamo sempre dare la colpa ai sindaci interessati ma valutare le situazioni per poi puntare il dito contro chi giustamente se lo merita. Noi viviamo in zone di periferia senza una rappresentanza regionale. I direttori generali, invece di cercare di fare i piaceri e gli affarucci facendo fare visite e interventi gratuiti ai loro amici, dovrebbero assumersi qualche responsabilità in più per il malfunzionamento delle strutture sanitarie, come in questo caso a Praia». Tutti d’accordo su quanto detto, cercando di promuovere una nuova riunione direttamente con il direttore generale dell’Asp di Cosenza Franco Petramala per poter spiegare agli intervenuti i veri problemi che ci sono in questa zona a livello sanitario, anche se la sanità oggigiorno è una problema in tutta la regione. Angelo De Presbiteris

sindaci del Tirreno cosentino. La stessa ha manifestato il proprio indirizzo favorevole alla costituzione delle sentinelle del mare sostenendo, così, iniziative di privati ed associazioni di volontariato con la precipua finalità di ricercare utile supporto alle Forze dell’Ordine locali nell’attività di contrasto, come scritto in precedenza – conclude Davide Gravina - ai fenomeni di violazione della normativa per quel che concerne la materia ambientale”. L’Ente rende noto, infine, che con la presente deliberazione si richiede all’ufficio tecnico ed alla Polizia municipale di svolgere rigoroso controllo e puntuale vigilanza sulla corretta gestione dell’impianto di depurazione comunale al fine di accertare e garantire sempre elevato standard qualitativo in conformità con la vigente normativa.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 33

PROVINCIA DI COSENZA PAOLA Operazione della Guardia di Finanza su un giro di false fatturazioni. In manette 39 persone. Il pm secreta i loro nomi

Una “pausa caffè” tra l’usura e la truffa Gli indagati sono 75. Tra loro imprenditori, professionisti, un finanziere e un ufficiale giudiziario PAOLA – “Ci prendiamo un caffè?”. Una domanda che nascondeva in realtà un appuntamento nel corso del quale, secondo la procura di Paola, si consumavano una serie di reati. Solo che le loro “pause caffè” venivano registrate dalla Guardia di Finanza che ieri mattina ha fatto scattare le manette ai polsi di 39 persone, 27 sono finte in carcere, mentre altre 19 a domiciliari. In tutto sono 75 i soggetti indagati. I controlli hanno preso il via lo scorso anno, con una serie di arresti che fecero tremare il mondo imprenditoriale dell’alto e del medio tirreno cosentino. L’operazione “Coffee break” ha visto mobilitare oltre 160 militari delle fiamme gialle e non è ancora conclusa. Infatti il pm ha deciso di secretare gli atti e i loro nomi. Il sodalizio criminale si era reso responsabile di emissione di fatture illecite per un importo superiore ai 40 milioni di euro. Ma gli indagati devono rispondere a vario titolo di associazione a delinquere, truffa ai danni dello Stato, emissione ed utilizzo di false fatture, frode fiscale, riciclaggio e reinvestimento di capitali di provenienze illecita. La vasta operazione ha chiuso definitivamente il cerchio intorno ad una organizzazione che, per mezzo di un ingegnoso sistema fraudolento e soprattutto, grazie alla collaborazione di abili professionisti di vari settori economici, era riuscita, nel tempo, a costruire un articolato meccanismo di truffa, abilmente combinando tra loro una serie di operazioni che risultavano apparentemente lecite. Smascherate 50 società utilizzate per l’emissione di fatture false, la metà delle quali “cartiere” create apposta per i trucchetti contabili. Addirittura alcune società erano intestate ad un uomo,

Il procuratore Giordano e il comandante provinciale della gdf Alessandro Primavera

deceduto circa 4 anni fa. Le indagini hanno anche riguardato la costituzione della società dal notaio, ma dai documenti emerge solo la fotocopia della carta d’identità del defunto con una fotografia illeggibile. Delle 75 persone denunciate, si tratta per lo più di imprenditori. Ma oltre a fatture false, sono stati scoperti finanziamenti pubblici indebitamente percepiti per 4 milioni di euro ed un colossale giro di usura. Teatro dell’operazione le province di Cosenza, Rimini, Ascoli Piceno, Napoli, Ravenna, Pavia, Forlì e Pescara. L’associazione criminale sgominata, ha poi spiegato nel corso della conferenza stampa il colonnello Alessandro Primavera, comandante provinciale delle fiamme gialle, coadiuvato dal capitano

Un momento della conferenza stampa

PAOLA - “Imprenditori che si pre-

stano ad operazioni di questo genere inquinano anche il mercato legale”, dice senza mezzi termini il procuratore della repubblica, Bruno Giordano. “Questo è il motivo per cui siamo intervenuti con i decreti di fermo, per interrompere una spirale che rischiava di decentrare il prosieguo delle indagini e diventare, nel tempo, irrintracciabile delle sue vie maestre”. Insomma secondo il capo della procura paolana si tratta di una criminalità che ha puntato in alto. Una forma più intelligente “che non segue le dinamiche comuni, della rapina, dell’estorsione in genere, o che comunque cerca di saltare di qualità, in modo da realizzare in modo i propri progetti criminali indubbiamente più elevati e più intelligenti per il sistema economico”. I

Alberto De Ventura, della compagnia di Paola, alla presenza del procuratore capo Bruno Giordano aveva ideato un complicato sistema truffaldino, ben radicato sul territorio, creando una rete di imprese “cartiere” e cioè di soggetti economici che, sebbene totalmente inidonei alla produzione di alcun bene o servizio, venivano utilizzati al solo scopo di emettere fatture false. Tale illecita documentazione fiscale veniva intestata dietro lauto compenso, ad altre imprese che così riuscivano a giustificare grosse uscite di denaro così da poter chiedere ed ottenere rimborsi Iva non effettivamente dovuti, abbattere il carico fiscale, indebitamente riducendo la parte dei ricavi da sottoporre a tassazione; riuscire ad ottenere illeci-

tamente finanziamenti pubblici ed altre agevolazioni o emolumenti, offrendo a garanzia crediti le somme relative a transazioni economiche effettivamente mai avvenute. Per i più sprovveduti l’organizzazione aveva altresì allestito un vero e proprio staff di esperti, ingaggiati tra i più affermati professionisti, sempre a disposizione per suggerire “saggi consigli” su come raggirare le leggi. Anzi in alcuni casi veniva addirittura offerto all’imprenditore interessato un “pacchetto tutto compreso” che includeva la fornitura di falsa documentazione fiscale, unitamente all’istruzione degli atti burocratici necessari, con in aggiunta, l’eventuale interessamento personale finalizzato ad ottenere il buon esito della pratica. Grazie ad ingenti disponibilità di danaro liquido illecitamente ottenuto, i responsabili sottoposti a misure cautelari personali, avevano ben pensato di organizzare anche un corposo sistema di prestiti a tassi usurari. Anche in questo settore le abili menti criminali avevano ideato un sofisticato meccanismo di finti scambi di prestazioni dei servizio o di vendita di merci tra imprese. Lo stratagemma serviva a mascherare il prestito usurario dietro la falsa parvenza di semplici e legittimi rapporti commerciali tra imprenditori. L’usurato era, infatti, costretto ad emettere anche formale fattura (per l’importo ottenuto) nei confronti di società riconducibili all’usuraio, le quali si scaricavano contabilmente sia l’Iva che il costo indicato nel documento fiscale estorto: un’ulteriore beffa. Con tale sistema non solo si rendeva estremamente difficile per eventuali investigatori provare il rap-

porto usuraio, ma si godeva degli indubbi vantaggi fiscali di detrazione dell’iva e di deduzione dei costi. Le cessioni di denaro avvenivano prevalentemente tramite metodi di pagamento tracciabili (per dimostrare la genuinità della fattura) mentre a garanzia dei crediti venivano spesso usati assegno post datati. L’imprenditore al momento in cui riceveva il prestito emetteva oltre alla fattura di pari importo anche un assegno post datato con l’importo già comprensivo degli interessi. In tal modo, qualora l’imprenditore in difficoltà non avesse pagato, l’usuraio avrebbe posto all’incasso l’assegno che, privo di provvista, avrebbe determinato il protesto e la rovina dell’impresa del debitore in difficoltà. L’associazione a delinquere scoperta dalla compagnia delle fiamme gialle di Paola, nel corso delle indagini coordinate dal pubblico ministero della procura della repubblica di Paola, Eugenio Facciola si è rivelata eccellente anche per riciclare i proventi di altri reati consumati fuori dal territorio calabrese. Sono emersi, infatti nel corso delle indagini, stretti collegamenti tra i soggetti destinatari delle misure di coercizione della libertà personale ed altri soggetti coinvolti in rapine effettuate nel nord Italia. L’operazione costituisce il prosieguo dell’attività condotta lo scorso anno che già nel mese di luglio portava all’arresto di otto persone, si è potuto constatare che il volume complessivo delle illecite operazioni, concretamente poste in essere dal sodalizio cui si è fatto riferimento attraverso l’emissione e l’utilizzo di false fatture, ammonta a 40 milioni di euro. Antonello Troya

La procura della repubblica di Paola

PAOLA Il procuratore capo, Bruno Giordano: “Interrotta una spirale di criminalità economica»

«Imprenditori che inquinano il mercato» 40 milioni di euro dà la percezione della grandezza dell’operazione e dell’importanza dell’intervento nel circuito legale. Un’indagine appendice dell’operazione dello scorso anno, con diramazioni anche nella repubblica di San marino. Anche stavolta interessato dal provvedimento è il maresciallo della Gdf, Tommaso Leale, ora ai domiciliari, e un consigliere comunale di Cetraro. “La guardia di finanza – ha proseguito Giordano – ha agito con altissima professionalità, costretta a mettere le manette ad un compo-

Il procuratore capo Bruno Giordano

nente dell’arma che fa da contrappeso ad una elevatissima capacità criminale espressa da questi signori che indubbiamente erano molto addentro al sistema economico ed ai suoi meccanismi. La gdf ha dovuto tirar fuori tutto il proprio bagaglio di professionalità specifica per seguire questa indagine e arginarne le conseguenze dell’attività criminale. L’inchiesta non è finita e ci saranno sviluppi a breve. In ogni caso alcuni dei destinatari del provvedimenti restrittivi hanno già dato la disponibilità collaborativi”. In ultimo Giordano ha voluto sottolineare che al momento non esistono collegamenti con la criminalità organizzata, ‘ndrangheta o altro. Nessun elemento è stato trasmesso alla Dda. an.tr.


34 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA ROSSANO Il gruppo del Popolo delle libertà a testa bassa contro il sindaco in merito agli interventi programmati per il mondo scolastico

Dimensionamento, flop di Filareto «A lui il guinness dell’incapacità politico ed amministrativa». Saranno chiusi oltre 7 istituti solo a Rossano IN BREVE

ROSSANO – “Dimensionamento,

ennesimo flop. Nuovo record negativo per Rossano, grazie a Filareto. A lui il Guinness dell’incapacità politica ed amministrativa”. Così il Pdl a testa bassa contro il sindaco di Rossano. “Quando, qualche mese fa – si legge in una nota le opposizioni consiliari invitavano Sindaco e maggioranza a rivedere, con maggiore senso delle cose e meno tutela di interessi particolari, la propria proposta di ridimensionamento scolastico da trasmettere alla Provincia di Cosenza, ancora una volta prevaleva l’arroganza snobista e la chiusura ad ogni confronto e suggerimento. Così come già accaduto per altre cruciali questioni riguardati la Città, a distanza di tempo, sono i fatti, ed in questo caso i pessimi risultati determinati, ad incaricarsi di bocciare l’atteggiamento di totale chiusura di questo centro sinistra, svelandone il suo unico collante interno: l’autotutela sfacciata di interessi particolari in seno alla giunta. E che questa sia la reale situazione, ancora una volta non sono le opposizioni consiliari a scoprirlo. Basta, infatti, leggere, in lingua italiana, il prevedibile diktat messo nero su bianco a mezzo stampa, il conto chiesto all’osteria della politica da qualche mercante di voti, già pronto ad offrire alla città ed al territorio un nuovo balletto di assessori rimpasti e presunte rimesse a nuovo di una baracca, la giunta Filareto, ormai inCASSANO – A seguito degli ingenti

danni provocati dal nubifragio che domenica scorsa si è abbattuto sulla Sibaritide e in particolare sul territorio comunale di Cassano, sotto forma di tromba d'aria e di una consistente grandinata causando danni per milioni di euro all'agricoltura e alle aziende del territorio, il presidente della Provincia Mario Oliverio é immediatamente intervenuto presso le autorità competenti chiedendo interventi urgenti ed immediati per scongiurare la crisi di un settore che risulta vitale per l'economia dell'intera zona. "Quello che in un primo momento poteva sembrare un semplice temporale estivo - ha detto Oliverio - si sta rivelando, con il passare delle ore, una vera e propria catastrofe naturale i cui effetti, dopo una prima, sommaria ricognizione effettuata dai nostri tecnici in loco, appaiono devastanti, soprattutto nel CARIATI – Sagre, sapori e suoni

di antiche musiche popolari, storie ed aneddoti di anni passati da raccontare o da ascoltare alla luce delle lampare, racconti di emigrazione, scoperta di luoghi e dialogo interculturale. Ma anche cinema, regate, scambi interculturali, artigianato e tanta tanta identità. Coinvolgimento di ogni angolo del territorio, partendo dall’ormai continua, strategica, decisa, consapevole rivitalizzazione del centro storico, sempre più meta di turisti e sempre più oggetto di interventi riqualificazione ed investimenti in ricettività (soprattutto B&B) da parte di imprenditori, professionisti e semplici cittadini ai quali l’Esecutivo rivolge pubblicamente il proprio sincero ed autentico ringraziamento. 18 sono le diverse ed interessanti proposte giunte dalle associazioni, trasformatesi in al-

Rossano

festata da tarli, vizi e fantasmi. Ed eccolo, quindi, l’ennesimo flop ascrivibile alla lungimiranza ed alla genialità al contrario di questo Sindaco, sempre più in vetta alle classifiche territoriali, non solo per l’incapacità l’incoerenza e l’inerzia amministrativa, ma anche –ciò che è più grave- per le storiche tappe negative procurate a Rossano ed alle sue ambizioni. Infatti, se nei 4 grandi distretti di Cassano, Corigliano, Rossano e Trebisacce, si perdono ben 10 istituti, passando in totale da 60 a 50 autonomie scolastiche, secondo quanto previsto dalla delibera regionale di approvazione del piano di dimensionamento per l’anno 2009-2010, ben 7 di quegli istituti appartengono al distretto di Rossano. Filareto ed i suoi consiglieri ed assistenti non poteva fare di meglio. L’ennesimo record negativo, l’ennesimo risultato pessimo, ai danni della Città e

della sua popolazione, generato dalla preferenza accordata, anzi imposta in giunta, alla tutela di interessi famigliari di qualche rappresentante o amico del sindaco o di qualche assessore o consigliere, piuttosto che gli interessi generali, del mondo della scuola e della popolazione scolastica cittadina. E così, dopo aver regalato a Rossano la corona di capitale regionale dei rifiuti chinando la testa di fronte agli accordi capestri confezionatigli dal suo amico Presidente Loiero, con l’assist muto del Presidente Oliverio, il primo cittadino rossanese – evidenzia il Pdl - continua a spezzare le gambe a Rossano, facendole pagare adesso il prezzo più alto dell’intero quadro di ridimensionamento scolastico provinciale e territoriale. Demeriti su demeriti, per un Sindaco che davvero merita il guinness locale dell’incapacità politica ed amministrativa”.

CORIGLIANO - Ricercato in Germania, arrestato in Calabria La Polizia ha arrestato a Schiavonea, frazione di Corigliano Calabro, Antonio Mollo, 47 anni, originario di Corigliano e' ricercato in Germania. L'uomo e' destinatario di un mandato d'arresto europeo da parte dell'autorita' giudiziaria tedesca per lesioni personali gravi, minaccia e violazione della legge sulle armi. Il 12 marzo scorso, a Oberhausen (Germania), Mollo si sarebbe recato nell'appartamento della sua compagna N. F. residente in Germania ma d'origine pugliese, armato di una pistola che detenuta illegalmente e di un palanchino. In casac'era anche il figlio sedicenne della donna. Il ricercato prima avrebbe minacciato il ragazzo puntandogli la pistola contro, successivamente avrebbe sparato all'indirizzo ferita tra la coscia sinistra e l'anca sinistra. Mollo aveva poi fatto perdere le sue tracce. Mollo, riconosciuto dal personale del Commissariato di Rossano benche' al momento della cattura si presentasse rasato e privo di baffi con un aspetto diverso da quello della foto segnaletica trasmessa dalla Polizia tedesca, e' stato individuato ed arrestato a Schiavone. CASSANO - Pronta la nuova giunta. Ecco gli assessori Attesa per il Vicesindaco, ma sarà quasi certamente Mimmo Lione. Alla presidenza del Consiglio comunale riconfermata Rosella Garofalo. Nella seduta del Consiglio comunale tenutasi nei giorni scorsi, la prima dopo le recenti consultazioni amministrative che hanno visto il trionfo al primo turno del Sindaco uscente Gianluca Gallo, sono stati eletti il Presidente del Consiglio comunale, nella persona del Consigliere Rosella Garofalo la quale è stata in pratica riconfermata nella carica. Vice Presidente del civico consesso è stata eletta il Consigliere Rosella Iuele. Il Sindaco Gallo, dopo aver giurato fedeltà alla Costituzione della Repubblica Italiana, ha comunicato la composizione della sua nuova Giunta: Mimmo Lione Assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Bruno Assessore all'Ambiente, Giuseppe Pescia Assessore ai Servizi Sociali, Eugenio Maffia Assessore al Bilancio, Ivan Iacobini Assessore all'Urbanistica, Antonio Atene Assessore alla Pubblica Istruzione ed ai Trasporti. Sono subentrati Mimmo Lione - il quale a quanto pare nei prossimi giorni sarà nominato Vicesindaco - e da Antonio Atene.

CASSANO Il temporale che ha colpito l’intero territorio ha provocato danni per milioni di euro

Tromba d’aria, agricoltura in ginocchio settore agricolo, le cui aziende e quanti operano in esse sono state messe praticamente in ginocchio. Sono numerose, infatti - aggiunge - le coltivazioni di frutta, nettarine e pesche, interessate proprio in questo periodo alla raccolta, rimaste irrimediabilmente danneggiate. Altrettanto numerose sono le colture agrumicole ed olivicole per le quali si prevede una sensibile riduzione della produzione. Pesantissime sono le conseguenze anche per i vigneti e per le coltivazioni a grano, mais e ortaggi a pieno campo. Dopo una prima, sommaria ricognizione dei danni da parte delle aziende già si registrano i primi drammatici contraccolpi sul piano occupazionale. Ieri infatti, centi-

naia di operai stagionali che lavorano presso le numerose aziende agricole del comprensorio, sono rimasti a casa. Di fronte ad una situazione così grave ed allarmante - afferma Oliverio - è necessario che le istituzioni calabresi, ognuna per la propria parte, diano risposte urgenti, concrete ed immediate. Per quel che ci riguarda abbiamo già inviato in loco i nostri tecnici per una dettagliata relazione sui danni ed abbiamo sentito numerosi imprenditori colpiti. In queste ore siamo rimasti in costante e continuo contatto con il sindaco di Cassano Gianluca Gallo. Abbiamo immediatamente interessato il presidente della Giunta regionale Agazio Loiero, perché siano attiva-

te immediatamente una serie di iniziative adeguate. Insieme al presidente Loiero abbiamo già fissato un incontro in zona per domani pomeriggio con gli operatori colpiti, per fare il punto sulla situazione. Abbiamo interessato, infine - dichiara il presidente della Provincia di Cosenza - anche il Ministero dell'Agricoltura, cui abbiamo chiesto sostanziali sostegni a favore delle aziende colpite. In particolare abbiamo chiesto al Governo centrale la riconferma delle giornate lavorative Inps per i singoli operai, la sospensione dei versamenti dei contributi Inps da parte delle aziende colpite, la sospensione delle cambiali agrarie a scadenza e un congruo sostegno eco-

CARIATI Trentotto manifestazioni tra sagre, sapori e suoni di antiche musiche popolari

Estate, un cartellone ricco di eventi trettanti eventi estivi, nei due mesi di luglio e agosto. 20 le proposte e quindi le iniziative direttamente organizzate dall’Amministrazione, in partnership con associazioni cittadine e territoriali. Dai primi giorni di Luglio, fino a settembre; privilegiando le piazze, i salotti, i teatri naturali del borgo medievale ed i suggestivi luoghi del Lungomare e della nuova area portuale da poco inaugurata, senza trascurare ovviamente il nuovo Teatro comunale. 38, tra piccoli grandi ed autorevolissimi eventi, tutti pensati ed ideati, ancora una volta, grazie alla sinergia con le associazioni incontrate ufficialmente ieri presso la Sala Consiliare

Cataldo Perri

dell’ente. – Identità, Legalità ed Europa. I tre filoni dell’intera programmazione socio-culturale estiva vengono sposati in tutte e due le sezione dell’unico calendario, le cui date saranno rese note già in questo weekend. Ciò che più conta, forse, è che è già tutto pronto: date, contenuti, ospiti e protagonisti alla mano, malgrado la carambola elettorale che –e non è una novità- ha praticamente bloccato, quanto meno rallentato, l’attività, certamente la programmazione di numerose pubbliche amministrazioni. Eppure, nonostante qualche ritardo rispetto alla propria tabella di marcia, la programmazione socio-culturale

nomico a favore delle aziende e dei singoli produttori. Sono sicuro conclude OLiverio - che con il concorso di tutti sapremo ridare forza e fiducia a quanti vivono, operano e lavorano in una zona che, per come è unanimemente riconosciuto, rappresenta un polo di traino per l'economia dell'intera provincia di Cosenza e della Calabria". Da un primo bilancio la tromba d'aria ha causato danni per centinaia di migliaia di euro alle imprese agricole, interessando una superficie di 400 ettari e distruggendo produzioni di qualità. Distrutto il raccolto di quest'anno e seriamente compromesse le prossime stagioni. Già molte imprese impegnate nell'opera di raccolta hanno dovuto sospendere il lavoro degli operai con ripercussioni occupazionali gravissime. I danni sono ingentissimi alle coltivazioni di pesche ed albicocche, in piena produzione, ma anche a quelle di agrumi. estiva, non soltanto quest’anno resta in larghissimo anticipo rispetto alle edizioni del passato ma può fregiarsi, già ora, di essere se non il primo, sicuramente fra i primi calendari estivi già approntati e disponibili della Calabria. Che è già un successo ed una garanzia. “Partire in tempo, con date e proposte già delineate –dichiara Cataldo Perri, Assessore alla Cultura- significa certamente avere le idee chiare e poter offrire al cittadino ed al turista, per tempo, senza improvvisazione ma con metodo contenuti e continuità, una proposta coerente, credibile, ragionata, di qualità. Quest’anno, però, abbiamo osato di più: abbiamo iniziato a destagionalizzare, spostando a dopo Ferragosto, eventi importanti ed ormai consolidati nella storia cittadina, come ad esempio il Meeting Euromediterraneo”.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 35

VIBO VALENTIA E CROTONE VIBO VALENTIA — A seguito di una complessa azione di monitoraggio e ispezione dei ristoranti e dei punti di ristoro lungo tutto il litorale della provincia, i Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, con il supporto dei colleghi del Nas di Catanzaro, hanno provveduto ad effettuare una serie di controlli a tappeto al fine di verificare il rispetto delle normative volte a tutelare la salute dei consumatori. Nell’ambito di que-

VIBO I Carabinieri della locale stazione e i Nas di Catanzaro, hanno ispezionato vani e magazzini

Controlli nei ristoranti, una denuncia sti servizi, i Carabinieri della Stazione di Pizzo hanno passato al setaccio un noto ristorante della cittadina che, quotidianamente, viene affollato da turisti italiani e stranieri. I militari dell’Arma

hanno avuto modo di rilevare la totale mancanza del piano di autocontrollo alimentare, previsto per legge e volto a garantire i parametri minimi di sicurezza alimentare all’interno delle cucine,

nonchè il mancato rispetto delle disposizioni concernenti la pulizia dei locali adibiti alla conservazione degli alimenti, giacchè parte del magazzino in cui erano stoccati i cibi non rispondeva ai

requisiti di igiene previsti dalla legge. B. S., titolare dell’esercizio pubblico, si è così visto elevare ben 3.000 euro di sanzioni amministrative a titolo di ammenda per le carenze riscontrate. Nelle prossime settimane i controlli continueranno con la stessa intensità anche in altre zona della costa al fine di passare sotto esame tutti i ristoranti e verificare il rispetto delle normative sanitarie.

VIBOL’operazione, portata a termine dagli agenti della polizia municipale di Vibo Valentia - settore “Edilizia” rientra nell’ambito dei servizi di controllo sul territorio

Sequestrato un capannone abusivo L’immobile con strutture portanti in travi e pilastri, poggia su una platea in calcestruzzo VIBO VALENTIA — Importante

operazione della polizia municipale di Vibo Valentia - settore “Edilizia” che, nell’ambito di servizi predisposti per il controllo del territorio comunale, ha posto sotto sequestro un capannone industriale in costruzione nella frazione industriale di Portosalvo. A darne notizia la segretaria del sindaco di Vibo Valentia, Franco Sammarco, che in una nota spiega i motivi del sequestro. La struttura, di proprietà di un imprenditore vibonese, era totalmente abusiva e priva delle necessarie autorizzazioni. Oggetto del sequestro, una superficie di mq. 18890 ed un capannone industriale, con strutture portanti in travi e pilastri prefabbricati in cemento armato, dalle dimensioni in pianta di mt. 86.60 x 46.30 con una altezza di mt. 14.00 circa. Come riferito in una nota del co-

Presentata la nuova procedura on line i dati Asp Vibo - Inps VIBO — Il direttore generale dell’Asp

Il capannone sequestrato

mando della polizia municipale di Vibo Valentia, al momento del sopralluogo si stava completando la posa in opera della copertura. Il capannone sequestrato poggia su una platea in calce-

struzzo dove era stata posizionata, interrata, una macchina industriale per la piegatura della lamiera denominata “calandra”.

VIBO Presentato anche il protocollo di intesa che il Csv ha stipulato con l’Usp

ed il ruolo che il calcio può avere nel trasmettere i valori della solidarietà e della donazione. Analogo il concetto espresso da Roberto Garzulli, presidente del Csv, il quale ha anche ribadito l’importanza di “creare rete” tra soggetti pubblici e privati, in maniera da far crescere “la forza sul territorio” delle associazioni che perseguono risultati di solidarietà. Garzulli, ha colto anche l’occasione per presentare il protocollo di intesa che il Csv di Vibo Valentia ha stipulato con l’Ufficio scolastico provinciale con l’obiettivo dichiarato di promuovere la cultura della solidarietà e del volontariato fra gli alunni delle scuole del Vibonese. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i rappresentanti istituzionali dei Comuni coinvolti nel progetto.

Connubio sport-solidarietà VIBO VALENTIA — Presentato in

conferenza stampa il progetto, promosso dall’Usp di Vibo Valentia - Ufficio per le attività motorie fisiche e sportive e l’Admo Calabria che ha coinvolto il Csv di Vibo Valentia ed il Milan Junior Camp. Come sottolineato Sabina Nardo, dell’Ufficio scolastico provinciale di Vibo Valentia, «la lodevole iniziativa, ha premiato alunni particolarmente meritevoli che nel corso dell’anno scolastico si sono distinti per impegno nello studio, in atti di solidarietà e meriti sportivi: Al concorso - ha spiegato ancora Sabina Nardo - hanno partecipato gli istituti comprensivi di Francica, Zambrone, Pizzo,

Spadola, Briatico e Polia, i cui sindaci si sono fatti carico di sostenere la spesa necessaria a far seguire, agli alunni selezionati da una appositacommissione, un campus di una settimana, che si terrà dal 12 al 18 luglio presso la struttura alberghiera dell’hotel “Villaggio del Pino” in località Melia di Scilla, e che sarà tenuto da allenatori del circuito ufficiale dell’A. c. Milan». Importante la collaborazione dell’Admo Calabria presieduta da Vito Nusdeo il quale, nel presentare un video in ricordo del calciatore Pasqualino Gagliardi, scomparso dopo una lunga battaglia con la leucemia, ha voluto sottolineare l’importanza

CROTONE La somma di 100 mila euro sarà destinata alle categorie artigiane

Fondo garanzia imprese CROTONE — Presentato, stamattina,

presso la Casa della Cultura dall’assessore alle Attività produttive, Cesare Spanò - il Fondo di Garanzia per le imprese istituito dall’amministrazione comunale. Sulla scia dell’esperienza positiva del primo fond di garanzia, previsto da una misura del Psu (programma di sviluppo urbano) che partito da una base di 500 mila euro è stato portato a 2 milioni e mezzo di euro complessivamente erogati alle imprese che ne hanno fatto richiesta, il Comune di Crotone attiverà un nuovo fondo di garanzia destinato alle piccole e medie imprese. Il fondo, pari a 380 mila euro, è stato reperito in seguito alla rimodulazione dei fondi di Urban. Attività che ha consentito alla amministrazione comunale di con-

seguire un duplice obiettivo: evitare la restituzione di fondi residui alla Comunità Europea e soprattutto attivare un nuovo fondo di garanzia per le imprese commerciali ed artigiane dell’area obiettivo, con un’attenzione particolare al centro storico. Una parte del nuovo fondo di garanzia, 280 mila euro, sarà destinato alle piccole e medie imprese che possono usufruire della controgaranzia del medio credito. Un fondo di 100 mila euro sarà invece destinato specificamente alle imprese artigiane ed a quelle non rientranti nella prima categoria. La società Crotone Sviluppo, com’era accaduto per il primo fondo di garanzia, curerà l’istruzione delle pratiche per la concessione del finanziamento dagli istituti di credito convenzionati

Maurizio Bonanno

m. b.

che potrà essere richiesto dalle singole imprese previa la garanzia, per l’appunto, del fondo istituito dal Comune. Saranno finanziate richieste a rimborso rateale di durata minima di 18 mesi e massima di 48 mesi e l’ammontare massimo sarà di 90 mila euro per la prima tipologia di imprese e 40 mila euro per la seconda. «Ci ha confortato nella prosecuzione di questa attività» commenta l’assessore alle attività produttive Cesare Spanò «la fiducia di numerosi imprenditori che hanno richiesto di accedere al fondo di garanzia». «Oggi - ha proseguito Spanò - rinnoviamo il fondo di garanzia comunale che permetterà ad altre imprese di accedere al credito presso gli istituti bancari sottoscrittori di apposita convenzione con il Comune di Crotone consentendogli, soprattutto, di superare i tanti ostacoli di natura burocratica ed amministrativa che, soprattutto, le nuove imprese incontrano all’inizio della propria esperienza».

Rubens Curia e il presidente della Commissione verifica dell’Inps Franco Papalia, sono intervenuti, presso l’Uo di Medicina legale dell’Asp, alla presentazione della nuova procedura di trasmissione dei dati dall’Asp all’Inps, riguardanti la visita di un paziente da parte della Commissione collegiale per le invalidità. La moderna metodica, che accorcia sensibilmente i tempi di trasmissione dei dati consente, attraverso un sistema in rete programmato dallo stesso Istituto di previdenza, di far conoscere, via on line, all’Inps, l’esito di una visita, facendo seguire, via posta, la documentazione cartacea presentata a sostegno dell’istanza. La Commissione di verifica dell’Inps è chiamata entro 60 giorni a far conoscere il suo parere. Al-

la simulazione di una riunione della Commissione per l’invalidità, svoltasi per rendere pratico il senso della innovazione del servizio, con Curia e Papalia sono anche intervenuti il direttore dell’Unotà operativa, Angela Soriano, Filippo Cugliari, presidente di commissione e referente del servizio, Rosa Cupo segretaria di commissione. «Un servizio moderno, innovativo e finalmente informatico - ha dichiarato, visibilmente soddisfatto, Curia - che ci permette di superare notevoli disagi, di aiutare l’utente a risolvere i suoi problemi in tempi più spediti, ma soprattutto di velocizzare un sistema che era diventato intollerabile e molto penalizzante per il cittadino interessato». m. b.

A Vibo, uno scivolo per la “Casa di Marta” VIBO VALENTIA — L’associazione “Papà separati”, sezione di Vibo Valentia, ha consegnato alla “Casa di Marta”, la casa - famiglia vibonese che ospita madri e figli in difficoltà, una altalena, uno scivolo e altri giochi acquistati con il ricavato della vendita di beneficenza che i soci hanno effettuato nei giorni scorsi. In un’atmosfera festosa, i papà e le mamme dell’asssociazione, insieme ai loro figli ed ai piccoli ospiti, hanno voluto sostenere il diritto di tutti i bambini al gioco, quale elemento indispensabile per una loro crescita equilibrata. Così come, ha ribadito il presidente, Pierluigi Lo Gatto, altro fattore fondamentale è la “bi-genitorialità”, intesa come diritto dei figli a ricevere cura ed affetto da entrambi

i genitori. «È una nuova cultura - ha continuato il presidente - che deve partire dalla base, dai futuri genitori, dalla scuola, e passare poi attraverso gli assistenti sociali, i mediatori familiari e gli avvocati. Una nuova mentalità che sta portando i “nuovi” padri a stare vicini ai figli non soltanto nel tempo libero, e le “nuove” madri a favorire tale rapporto, con la consapevolezza che il sentimento di “maternage” non sia appannaggio di un solo sesso». Monsignor Giuseppe Fiorillo, presente all’evento e particolarmente vicino ai principi ispiratori dell’associazione, ha sottolineato l’importanza del dialogo all’interno della famiglia e della vicinanza ai figli vittime dei problemi che attanagliano l'attuale società.

Elefante a bordo di un rimorchio interviene la Polstrada di Crotone CROTONE — La Polstrada di Crotone ha bloccato in mattinata un rimorchio che trasportava per le vie cittadine, un elefante indiano, un’assurda “trovata” pubblicitaria ideata dai circensi del Lidia Togni per promuovere i loro spettacoli nel centro calabrese. Già nei giorni passati la sezione Enpa di Crotone era intervenuta presso le autorità sanitarie, il sindaco e il Corpo forestale dello Stato affinché riconsiderassero le autorizzazioni all’attendamento del Lidia Togni in una zona che, secondo la Protezione animali, è inadatta a ospitare il tendone. «Questo episodio - ha commentato il presidente nazionale dell’Enpa, Carla Rocchi - dimostra ancora una volta la insensibilità del

mondo circense e l’assoluta noncuranza del comune sentire dei cittadini nonché del benessere degli animali. Ci domandiamo infatti quale possa essere stato in questa stagione e con questo clima il piacere dell’elefante, trasportato nella indecorosa maniera che viene segnalata». «Desidero ringraziare - prosegue Rocchi - il comandante e i suoi uomini che sono intervenuti con tempestività e, al tempo stesso, grande sensibilità, a tutela del benessere dell’animale, della sensibilità dei cittadini e del principio di legalità. Mi compiaccio col dirigente superiore, Dottor Roberto Sgalla, direttore del servizio di Polizia Stradale, per la grande professionalità degli uomini al suo comando».


Pag. 36

REGGIO

Giovedì 9 Luglio 2009

il Domani

Service a cura di Speaker Network - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

All’alba di ieri un centinaio di Carabinieri hanno bloccato la gang di nomadi specializzata in attività illecite di varia natura sul territorio provinciale

Operazione “Reset 2006”, 18 gli arresti Le tariffe “in vigore” per il cavallo di ritorno variavano dai 300 ai 1.000 euro REGGIO CALABRIA — Furti, ricettazioni, estorsioni e finanche traffico illecito di sostanze stupefacenti. Tutto questo è stato svelato dall’operazione “Reset 2006” dei Carabinieri, la cui attività è stata coordinata dalla Dda di Reggio. Diciotto i provvedimenti che sono stati emessi dal Gip a parziale conclusione di un lungo ed articolato lavoro dei militari della Compagnia di Melito Porto Salvo, che ha preso il via da un iniziale progetto d’indagine finalizzato ad arginare il fenomeno del “cavallo di ritorno”. Nel corso di quest’attività sono stati accertati anche reati di competenza della Direzione distrettuale antimafia reggina. All’alba di ieri un centinaio di Carabinieri hanno “bonificato” la striscia di territorio compresa tra il capoluogo di provincia ed il comprensorio melitese. Area dove i fenomeni delinquenziali sono motivo di avvertito disagio ed allarme, anche in relazione al fatto che buona parte delle persone finite in galera si è segnalata nella sistematica pratica di reati contro il patrimonio, tipici della comunità “rom” stanziata nel “campo nomadi” di Melito di Porto Salvo. L’inchiesta che ha portato allo smantellamento della gang è stata avviata dopo il furto, da parte di un nomade, di una lancia Y e la materializzazione del cosiddetto “cavallo di ritorno”. Il dubbio che dietro questo episodio si celassero altri e ben più gravi reati è stato dimostrato dall’attività investigativa e, in particolare, dalle intercettazioni telefoniche. Punto di riferimento, Enzo Bevilacqua, noto alle forze dell’ordine, rappresentante della piccola malavita che gravita a Piazza Milano al rione Gebbione. Il campo base, però, era l’accampamento rom di Melito Porto Salvo. Qui l’accesso è difficile anche alle forze di polizia, e come hanno dimostrato le indagini, gli stessi carabinieri hanno avuto seri problemi per effettuare finanche controlli di routine. In seno all’organizzazione operava finanche un elemento “buono”: a questa figura, che ovviamente era parte integrante del disegno criminale, si rivolgevano le vittime dei furti di autovetture chiedendogli di intervenire nei confronti degli “zingari cattivi” anche per ottenere uno sconticino sul riscatto per riavere l’autovettura. Le tariffe, per il cavallo di ritorno, variavano dai trecento ai mille euro. Al momento non è stato accertata la subalternità della gang alla grossa criminalità organizzata. Nell’altro “ramo d’impresa”, quello del traffico di droga, l’organizzazione, che operava tra Reggio e Melito, settimanalmente, gestiva alcuni etti di cocaina. L’attività dei carabinieri della compagnia di Melito Porto Salvo, diretta dal capitano Onofrio Panebianco, non può ritenersi conclusa e, dopo questa prima retata, non si esclude che possano essere accertate le responsabilità di altre persone direttamente o trasversalmente legate all’organizzazione. Le persone finite in carcere sono Ihor

Il tavolo della conferenza stampa e gli arrestati coinvolti nell’operazione

Dereyko, ucraino di 36 anni, residente a Reggio Calabria; Cosimo Bevilacqua (24) di Melito Porto Salvo ( RC); Leonardo Marino (42) di Melito Porto Salvo; Cosimo Morello (23) di Melito Porto Salvo; Rosanna Morello (23) di Melito Porto Salvo; Natale Tripodi ( (31) di Melito Porto Salvo; Salvatore Sangallo (30) di Melito Porto Salvo; Giovanni Laganà (33) di Reggio Calabria; Enzo Bevilacqua (27) di Reggio Calabria; Ettore Eugenio Bonocore ( (36) di Reggio Calabria; Dario Follaro (32) di Reggio Calabria; Demetrio Franco (32) della frazione Pellaro di Reggio Calabria; Santo Paviglianiti (48) della frazione Ravagnese di Reggio Calabria; Massimiliano Romeo (36)

della frazione Pellaro di Reggio Calabria; Ignazio Vita (43) di Reggio Calabria già detenuto per altra causa. Risultano irreperibili Antonino Idotta ( 36) e Giuseppe Laganà (31), entrambi di Reg-

gio Calabria. Gli arrestati dovranno rispondere di associazione a delinquere, per alcuni finalizzata al traffico di droga. Antonio Latella

MEDIATAG RICERCA SU REGGIO CALABRIA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Reggio C. e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Reggio Calabria città Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica: ......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: .... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 37

REGGIO CALABRIA Il Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori Agronomi e dottori Forestali, per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata

Accordo tra Prefettura e Conaf Domani presso la sede dell’Ufficio governativo, la firma del protocollo di collaborazione REGGIO CALABRIA — E’ stato au-

torizzato dal ministero dell’Interno l’accordo fra la Prefettura di Reggio e il Conaf, il Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori Agronomi e dottori Forestali, per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. L’autorizzazione è giunta in occasione dell’inaugurazione del XII congresso nazionale, che si è aperto ieri nella città dello Stretto. Domani, nella sede dell’Ufficio Territoriale del Governo, il Prefetto Francesco Musolino ed il presidente Conaf Andrea Sisti firmeranno il protocollo di collaborazione. «Esprimo grande soddisfazione - ha spiegato Sisti per la pronta autorizzazione del

Ministro Maroni, che si è dimostrato sensibile e attento alla nostra proposta di collaborazione, resa possibile grazie alla brillante intuizione del Prefetto Musolino. Con la firma del protocollo, si avvia un importante percorso per i dottori agronomi e dottori forestali al servizio della società civile». L’accordo che sarà suggellato domani ha lo scopo di utilizzare al meglio le competenze professionali della categoria degli agronomi e forestali per le esigenze della Prefettura stessa, con particolare riferimento alla gestione dei beni confiscati alla malavita organizzata. Il prefetto Francesco Musolino

A. L.

Il presidente Morabito, rinnova l’impegno dell’Ente intermedio verso le persone meno fortunate

In città una delegazione di sordomuti REGGIO CALABRIA — Una dele-

gazione dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordomuti è stata ricevuta ieri nella sede della Provincia dal presidente Giuseppe Morabito. All’incontro hanno preso parte tra gli altri il presidente regionale dell'associazione Antonio Mirijello, il vice presidente Antonio Cotrupi e il presidente della sezione provinciale Carmelo Ollio. Nel corso della visita alla provincia, il presidente Mirijello ha illustrato l'attività svolta dall'associazione, sottolineando “i disagi e l'impossibilità, a causa di una sede oramai inagibile, di mettere in cantiere importanti progetti, primo fra tutti il Centro di documentazione sulla sordità. Centro che ha il compito di offrire informazioni e documentazioni sui problemi della sordità alle scuole, alle famiglie e agli operatori, di assicurare consulenza per l’avvio di progetti tesi a favorire l’integrazione, e di curare la realizzazione di seminari e corsi di aggiornamento per i docenti. Il presidente Morabito, da parte sua, ha dato rassicurazioni sull'impegno dell’amministrazione

Beni confiscati e arresti REGGIO CALABRIA — Sono stati

sgombrati e consegnati all’agenzia del Demanio gli immobili confiscati nel novembre del 2006 a Salvatore Aquino. Si tratta di tredici appartamenti e di un magazzino, ancora nella disponibilità della famiglia Aquino, ubicati in via Gramsci di Marina di Gioiosa Ionica. Ieri mattina, grazie all’opera di mediazione svolta dagli uomini della Questura e del commissariato di Siderno, gli immobili stati consegnati all’Agenzia del Demanio di Reggio Calabria. Salvatore Aquino è attualmente detenuto perché deve scontare 15 anni di carcere, pena inflittagli dai giudici del processo scaturito dall’operazione Nord - Sud. A Gioia Tauro,

Uno degli immobili confiscati

invece, la polizia del locale commissariato ha arrestato Salvatore Mazzitelli, 51 anni, per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale. L’uomo dovrà scontare una condanna a tre mesi di carcere.

A3, presunte infiltrazioni mafiose: otto condanne e 44 assoluzioni

da lui presieduta sui locali che, di proprietà della provincia, dal 1957 sono stati concessi in comodato d’uso proprio all’Ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordomuti. «Abbiamo più volte dimostrato che la Provincia è sensibile alle categorie meno fortunate - ha spiegato Morabito - Anche in questo caso cercheremo la soluzione più opportuna, ricono-

scendo all'Associazione Italiana Minorati dell'Udito e della Parola un ruolo importante, di inestimabile ed insostituibile valore sociale. Se ci saranno le condizioni di legge – ha concluso il presidente della Provincia - rinnoveremo questo rapporto, garantendo all'associazione locali sicuri». A. L.

La televisione musicale del bouchet Sky protagonista in riva allo Stretto con numerosi artisti italiani e stranieri

Due serate all’insegna di Match Music REGGIO CALABRIA — Anche Match Music nel programma dell’Estate reggina. La televisione musicale del bouchet Sky sarà protagonista in riva allo Stretto con due serate (oggi e domani) a Piazza Castello. L’evento, che viene pubblicizzato dalla stessa emittente satellitare già dallo scorso 22 giugno, è uno dei più attesi tra quelli varati dall’amministrazione comunale, che da anni organizza spettacoli per promuove in Italia ed all’estero l’immagine della città di Reggio. A condurre le due serate, i volti noti di Match Music Alex Cadoppi e Alan Caligiuri, vj di punta dell’emittente. Questa serata è prevista la partecipazione dei più noti Lost, Irene Fornaciari e Sugarfree. Con loro le rivelazioni “La Fame di Camilla”, una band italo-albanese che ha come frontmen il cantante Ermal Meta, e Barbara, che la scorsa estate è stata apprezzata per il suo singolo dal titolo “Tentami”. Questa sera inoltre è in program-

Al demanio 13 appartamenti e 1 magazzino. Arrestato anche un sorvegliato speciale

ma anche la partecipazione dei Kalavria, formazione etnico pop. Domani sera invece sul palco di Piazza Castello saliranno JAx, I Dari, gli Aram Quartet, i Freek Out e i Blucobalto. Match Music, nella due giorni, realizzerà inoltre una serie di servizi negli angoli più suggestivi della città con la presenza degli artisti che prendono parte all’evento.

Verranno così confezionate quattro puntate televisive della durata di 40 minuti ciascuna, che saranno denominate “Territorio Match Music speciale Reggio Calabria”. Puntate che poi saranno mandate in onda tra il 16 ed il 26 luglio sul canale 716 di Sky. Ang. Lat.

REGGIO CALABRIA — Otto persone sono state condannate ed altre 44 sono state assolte al termine del processo sulle presunte infiltrazioni delle cosche della piana di Gioia Tauro nei lavori di ammodernamento dell'Autostrada Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Mileto e Rosarno. La sentenza è stata emessa dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Reggio Calabria, Santino Melidona, dinanzi al quale si è svolto il processo con rito abbreviato. Salvatore Domenico Tassone è stato condannato ad otto anni e otto mesi di reclusione; Domenico Giacobbe (7 anni); sei anni di reclusione sono stati inflitti a Giuseppe Bonarrigo, Vincenzo Giacobbe, Pacifico Morogallo e Noé Bazzana; ad un anno e quattro mesi ciascuno sono stati invece condannati Maria Assunta De Maria e Laura Tassone. Tra le persone assolte perché il fatto non sussiste ci sono numerosi presunti boss della 'ndrangheta tra cui Pantaleone Mancuso, Orazio De Stefano, Antonio Pesce e Giuseppe Bellocco. Al termine della sua requisitoria il pubblico ministero della Dda di Reggio Calabria, Roberto Di Palma, aveva chiesto la condanna di 39 imputati a pene dai 3 ai 14 anni di reclusione e l'assoluzione per 14 persone. Nel corso del processo l'accusa ha sostenuto che i gruppi Giacobbe, Morogallo, Tassone, Pesce, Mancuso, erano interessati a fornire manodopera e calcestruzzo a prezzi gonfiati alle imprese impegnate nei lavori di ammodernamento dell'Autostrada.

Al centro del dibattito, i 4 milioni di euro per lo scalo reggino, mai utilizzati

“La regione sorda sul caso Sogas” REGGIO CALABRIA — “La

Sogas chiama, Loiero non risponde”. Un motivo ricorrente, quasi uno slogan quello usato ieri pomeriggio a palazzo San Giorgio per denunciare l’inadempienza della Regione in ordine alla mancata convocazione della conferenza dei servizi sull’aeroporto “Tito Minniti”. Monica Falco- Un momento della conferenza stampa matà, consigliere comunale con delega alle Società partecipate “pozzo di San Patrizio”. Una denuned Enzo Sidari, assessore al Turismo, cia circostanziata e pesante, quella di nel corso di una conferenza stampa, Monica Falcomatà e di Enzo Sidari, i sono stati duri nei confronti del go- quali hanno ricordato l’ impegno del vernatore. I due amministratori, con Comune nel ripianare i debiti e, a loaccanto Antonio Barrile, il legale del- ro dire, il disimpegno della Regione l’Amministrazione comunale, han- che, nonostante l’Assemblea di pano illustrato i termini di una vicenda lazzo Campanella abbia deciso un inche si trascina da quasi due anni, da tervento di 250 mila euro, non avrebquando cioè il Ministero dei Traspor- be neanche provveduto alla ricapitati ha stanziato 4 milioni di euro per lo lizzazione delle quote di competenscalo reggino, ma non utilizzati per- za. Intanto l’assemblea dei soci Soché la Regione non ha provveduto a gas è stata nuovamente convocata convocare l’apposita conferenza di per l’elezione del nuovo consiglio di servizi. Un adempimento più volte amministrazione ed anche per ripiasollecitato dall’attuale amministra- nare i debiti. Si parla di un altro mitore unico della Sogas, Pasquale Bo- lione di euro di deficit prodotto nei va, impegnato nella riduzione dei co- primi cinque mesi dell’anno in corso. sti e nel tentativo di impedire che la Ang Lat. SpA continui ad essere una sorta di


38 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT

PREVENZIONE

ARBITRI

Ci saranno Lippi e alcuni nazionali al convegno sulla Sla

Collina confermato designatore serie A per la prossima stagione calcistica

Juventus avanti negli acquisti, ma si ferma la trattativa per il brasiliano La Fiorentina perde Marchionni. Proteste dei tifosi sulle rescissioni

Melo, peccato originale dei Viola Gli occhi dei neo-galactici sulla Roma dei Sensi Geronzi interviene sull’ipotesi cessione della società

I falsi annunci di Corvino mettono a rischio gli abbonamenti FIRENZE - Il direttore sportivo della Fiorentina Pantaleo Corvino si è esibito martedì in un bluff che col passare delle ore sembra sempre più calato con carte altrui. “Melo vicino all’Arsenal” aveva detto durante la presentazione di Natali, per depistare la stampa e rimandare la rabbia dei tifosi. Su Melo, infatti, ci sarebbe l’interessamento della Juventus. L’’amministratore delegato dei bianconeri ha dichiarato infatti che dopo Melo (senza però mai nominare il brasiliano) la società chiude il mercato. Ma a Firenze nelle stesse ore gira la voce poco rassicurante di Marchionni, che attraverso il suo procuratore Carpeggiani, dice di non aver trovato l’accordo con i viola. E dunque, ’ballano’ i 2,5 milioni di comproprietà tra Juventus e Fiorentina e cambia, almeno nella formula di pagamento, il prezzo di Felipe Melo, sempre 25 milioni ma da dare in contanti. Che, in una campagna acquisti trasformatasi per quasi tutte le italiane a eccezione dell’Inter piuttosto in una campagna vendite, potrebbe significare affare saltato. Forse è anche per questo che Blanc è stato molto cauto nel commentare la trattativa per il centrocampista sudamericano e il ds Secco, intervenuto anche lui alla presentazione delle nuove maglie della Juventus, ha ribadito che la trattativa Melo è tutt’altro che conclusa. Però tra i ’modelli’ che sono saliti sul palco a indossare le nuove maglie, c’era anche Diego, che oggi sarà consegnato alle folle tifose di Pinzolo e stringerà il primo contatto con i suoi fans. Entusiasmo sì, ma con cautela, anche per altri motivi. La frase di Blanc sulla chiusura del mercato potrebbe essere di facciata, oppure il dirigente intende per acquisti solo le operazioni che prevedono esborso finanziario. Cioè non i pre-

Real sempre sul mercato Trenta milioni a De Rossi

Una delle scritte apparse intorno allo stadio di Firenze dopo l’annuncio di ieri

La Lega calcio ha reso note le date del campionato

Serie A in campo il 23 agosto Tra 20 giorni c’è la Coppa Italia ROMA - La Lega calcio ha reso note le date per la stagione sportiva 2009-10 per i campionati di Serie A e B. La Serie A comincerà nel weekend di domenica 23 agosto e si chiuderà domenica 16 maggio 2010. Quattro i turni infrasettimanali in programma: il 23 settembre, il 28 ottobre, il 6 gennaio e il 24 marzo. Cinque invece le soste: 6 settembre, 11 ottobre, 15 novemstiti, gli scambi, o i parametri zero. Quindi il campione del mondo Grosso potrebbe ancora arrivare, anche perché questa squadra, che si presenta attrezzata in tutti i reparti, «piange» proprio sulle fasce difensive. A sinistra non è stato lasciato partire De Ceglie anche per questo. Ma la parte più spinosa del mercato resta quella delle cessioni. Ciro

bre (per gli impegni della nazionale nelle qualificazioni ai Mondiali), 27 dicembre e 3 gennaio (sosta natalizia). La stagione regolare della Serie B scatterà invece sabato 22 agosto. Definito anche il calendario della Coppa Italia: primo turno domenica 2 agosto, secondo turno domenica 9 agosto, terzo turno sabato 15 agosto, e finale mercoledì 5 maggio. Ferrara si deve tenere per forza (almeno fino a oggi) giocatori come Poulsen e Tiago, gli ultimi ’regali’ di Ranieri. Il primo ha rifiutato il Fenerbahce, il secondo non ha mercato. Ma anche Trezeguet, a causa dell’eccessivo costo dell’ingaggio, non ha offerte decenti. Blanc, comunque, definisce la squadra «molto competitiva in Italia e in Europa, vedremo sul cam-

po se c’è davvero tutta questa qualità. Noi seguiamo il nostro piano di sviluppo e facciamo passi avanti con giusta programmazione e capacità di investire». Gli fa eco Ciro Ferrara: «È vero, la Juve è andata in controtendenza e ha operato un grande sforzo per colmare il gap con l’Inter. Anche in Europa, Real a parte, non ho visto grandi investimenti. Le responsabilità non mi spaventano». Mentre si registrano una pausa nella trattativa Juve-Felipe Melo e una fumata nera nell’affare Marchionni-Fiorentina Monta la protesta contro il probabile addio del brasiliano e, soprattutto, il suo passaggio alla Juventus. Scritte sono apparse ieri nei pressi dello stadio Franchi a Firenze. '”Melo alla Juve uguale zero abbonamenti”' è uno dei messaggi lasciati da tifosi rimasti ignoti. In un’altra scritta si invita la Fiorentina a smettere con le clausole rescissorie e il direttore sportivo Pantaleo Corvino a “'vendere gli scarponi e non i campioni”. Insomma le chiacchiere ancora una volta non mancano ma i contratti firmati, carta canta, continuano a scarseggiare e a saltare più che a concludersi.

Rossoneri in pressing sul carioca che Leonardo preferisce a Huntelaar, ingaggio permettendo

MADRID - Il Real Madrid neo-galactico di Florentino Perez ha messo gli occhi su Daniele De Rossi e avviato i contatti con la Roma per la cessione del calciatore, secondo quanto anticipa a tutta prima pagina il quotidiano sportivo Marca. Rispetto al prezzo esorbitante di 47 milioni di euro che il Liverpool chiede per Xabi Alonso, il club blanco avrebbe ripiegato sul ’piano B’, che punta sul centrocampista della nazionale e della Roma per rafforzare il centrocampo. La delicata situazione che attraversa la Roma è, secondo Marca, una delle leve su cui Florentino Perez insiste per ottenere il giocatore, in scadenza nel 2012. E a proposito di situazioni delicate, «Siamo consulenti della famiglia Sensi, non tanto per vendere quanto per proteggere»

i loro interessi ha indicato Cesare Geronzi, presidente di Mediobanca, banca consulente della AS Roma, da tempo al centro dell’attenzione per una sua eventuale cessione.

“Bisticcio” tra il presidente e l’ex bandiera dei labronici, ma si tratta

Lucarelli vuole tornare a Livorno Ma per Spinelli: “Chiede troppo” MILANO - E’ continuato per l’intera giornata di ieri il corteggiamento del presidente del Livorno, Aldo Spinelli, su Cristiano Lucarelli, ma al momento il ritorno in Toscana dell’attaccante del Parma sembra

ostacolato dal suo ingaggio. «Abbiamo già bisticciato - ha spiegato Spinelli al suo arrivo in Lega calcio a Milano - perché con Cristiano è difficile trovare un accordo. In questi giorni, con un pò di buon senso da parte di tutti, spero che lo raggiungeremo». «Abbiamo pranzato insieme e abbiamo parlato fino a sera e ho cercato di vedere cosa si può fare: il suo ingaggio - ha rivelato il presidente del Livorno - è stratosferico e per noi, piccola società, è difficile sostenerlo. Lui dice che sta bene a Parma e che se viene da noi non ci deve rimettere. Lo capisco, ma continueremo a parlare». Archiviato invece ogni discorso su un altro attaccante, Alessandro Diamanti. «Resta a Livorno - ha tagliato corto Spinelli - non lo cediamo e per il momento non abbiamo ricevuto nessuna offerta».

Sono stati assunti 16 bodyguard per il brasiliano

per Ronaldo Galliani non paga 20 milioni per Fabiano FugaFana assatanate Lisbona e scorta personale Il calciatore brasiliano Luis Fabiano in un’immagine del 20 giugno 2009 al suo arrivo a San Paolo

Il Milan pensa a un solo giocatore ancora prima di chiudere la campagna acquisti MILANO - «Sappiamo che il giocatore vuole venire, però 20 milioni sono troppi». Così Galliani alla richiesta del procuratore di Luis Fabiano. Josè Fuentes, ha detto il vicepresidente del Milan, «è un uomo ricco, se mette un contributo possiamo anche noi arrivare a venti, basta che ci sia il contributo di Fuentes». Il procuratore dell’at-

taccante del Siviglia ha detto ad una radio che «l’intesa può essere trovata con buona volontà a una cifra intorno ai 20 milioni».

Un solo giocatore ancora. Anzi, in pratica, una sola trattativa aperta per Luis Fabiano, e poi il mercato del Milan è chiuso. Lo ha afferma-

to il vicepresidente vicario dei rossoneri Adriano Galliani al suo arrivo in Lega calcio per l’assemblea. «A questo punto - spiega Galliani - basta con i Cissokho o altri perché siamo in troppi: è tutto chiuso e rimane in piedi una sola trattativa che riguarda Luis Fabiano, giocatore che il nostro allenatore preferisce a Huntelaar».

MADRID - Cristiano Ronaldo sarà il primo giocatore del Real Madrid ad avere un guardaspalle personale per proteggerlo da fans e ammiratrici, che lunedì hanno dimostrato di andare in visibilio per il portoghese: lo riferisce il quotidiano El Pais. Neanche il ’divo’ David Beckham aveva ricevuto un’attenzione simile. L’inglese viaggiava infatti con alcuni guardaspalle privati pagati da uno sponsor, ma non gli era permesso portarli nelle trasferte del club blanco, scrive il quotidiano. Il Real adesso ne ha assunti 16 per proteg-

gere soprattutto i nuovi arrivi: il portoghese e Kakà. La pressione inoltre della stampa rosa ha spinto il calciatore a tornare a Lisbona.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 39

SPORT

La Grand Boucle arriva a Perpignan dopo una fuga a cinque Voeckler si aggiudica la tappa scappando a 2 chilometri dall’arrivo

Al Tour vince un francese Cancellara ancora in giallo

Grande atletica a Roma Torna il Golden Gala

ROMA - Dopo la finale della Champions League e della Coppa Italia, il Giro d’Italia, e aspettando i Mondiali di nuoto, Roma aggiunge un’altra perla al suo 2009 sportivo: lo stadio Olimpico torna a riempirsi per un altro grande evento. Domani la grande atletica farà di nuovo tappa nella Capitale con l’edizione numero 29 del Golden Gala, tradizionale appuntamento inserito nel circuito dei sei meeting più importanti e celebrati del mondo, che fin dal 1980 si è sempre disputato all’Olimpico ad eccezione dei tre anni in cui l’impianto era in ristrutturazione per i Mondiali di calcio del 1990. Anche quest’anno saranno protagoniste decine di campioni dell’atletica mondiale, senza però dimenticare le difficoltà economiche: non ci sarà il re della velocità Usain Bolt, tre medaglie d’oro alle ultime Olimpiadi di Pechino, che a quanto pare ha richiesto un compenso ritenuto troppo alto dagli organizzatori.

Armstrong spalla a spalla con il leader sempre a 22 centesimi PERPIGNAN (FRANCIA) - Alle spalle di Voeckler è giunto il russo Mikhail Ignatiev che ha preceduto il britannico Mark Cavendish e il gruppo dei migliori a 14’’. L’italiano Danilo Napolitano si è piazzato sesto. Ma in testa alla classifica nonostante la differenza di uno schioccar di dita, quei 22 centesimi di secondo che separano la maglia gialla Cancellara da Armstrong sette-bellezze, non è cambiato niente. Il francese Thomas Voeckler della Bouygues-Telecom ha vinto la quarta tappa del Tour de France, 196,5 km con partenza da Le Cap d’Agde ed arrivo a Perpignan, non completamente pianeggianti, con due ascese di quarta categoria (sui 250 metri del Col de Feuilla e sui 219 metri della Cote de Treilles) nel cuore della frazione. Prima vittoria sulle strade di casa al Tour per il trentenne Voeckler, entrato nella fuga decisiva con altri cinque corridori, staccati poi negli ultimi due chilometri, che ha tagliato il traguardo dopo 4h29’35’’ di corsa. Ma il successo di ieri oltre ad essere la prima vittoria per il francese, è anche la prima vittoria di un... francese al Tour

La capitale pronta a un altro evento sportivo

Sfida a Pordenone contro il campione Pariso

Il supergallo Deidda all’assalto del titolo Il francese Thomas Voeckler ha vinto in solitaria la tappa di ieri della grand boucle

2009. Il gruppo ha poi ripreso nel finale gli altri fuggitivi e la volta per il secondo posto è stata vinta dal russo Mikhail Ignatiev (Katusha) davanti al britannico Mark Cavendish (Columbia) che ieri l’altro aveva vinto in volata e che anche ieri si è fatto trovare tra i primi sul traguardo di Perpignan. Sesto posto poi per Danilo Napolitano (Katu-

sha), per quanto riguarda gli italiani di una come più volte è stato ricordato, sparuta delegazione nella grand boucle di quest’anno. Immutata quindi la classifica generale, con Cancellara sempre al comando con lo stesso tempo dello statunitense Lance Armstrong (Astana), ma in giallo grazie ai 22 centesimi di vantaggio del cronoprologo di Montecarlo. I due

ciclisti si sono marcati stretti anche se si capiva che oggi sarebbe stata una tappa interlocutoria, soprattutto con la fuga a cinque davanti. Ma Amrstrong e Cancellara sono comunque arrivati spalla a spalla. Terzo a 19’’ sempre lo spagnolo Alberto Contador (Astana), quarto a 23’’ è poi il tedesco Andreas Kloeden (Astana).

Il patron della F1 in un’intervista al Bild Il circus si avvicina al Gran premio di Germania tra le polemiche

TERNI - Andrà sabato all’assalto del titolo italiano dei pesi supergallo il pugile ternano Massimo Deidda, che affrontrerà, a Sequals, in provincia di Pordenone, sulla distanza delle dieci riprese, il napoletano Ciro Pariso. Quest’ultimo ha già battuto Deidda ai punti nella finale della Coppa Italia lo scorso 20 dicembre a Napoli. Deidda avrebbe dovuto combattere con l’ex campione Fausto Bartolozzi, costretto però a rinunciare. Deidda ha un curriculum di quattro vittorie, due sconfitte ed un pari. Pariso ha un palmares di cinque vittorie in altrettanti incontri disputati.

sul 24enne 119esimo al mondo Ecclestone ci ripensa La Fia non concede il voto ai “ribelli” Autopsia Montcourt morto d’infarto “Io idiota su Hitler” Nuova spaccatura in Formula Uno Risolto il giallo del tennis PARIGI - La morte del giovane tennista francese Mathieu Montcourt, nella notte fra lunedì e martedì, è avvenuta per infarto, secondo i primi risultati dell’autopsia. «Secondo i primi elementi, propendiamo per una morte naturale - ha detto la polizia - bisogna però attendere il risultato delle analisi tossicologiche». Montcourt, 24 anni, fu ritrovato privo di vita dalla fidanzata nella tromba delle scale.

Per Raikkonen al Nurburgring “una vittoria è impossibile”

Bernie Ecclestone fa marcia indietro

BERLINO - Il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, si è scusato formalmente per sue controverse le dichiarazioni della settimana scorsa, che elogiavano i regimi dittatoriali, come quello di Adolf Hitler. «Sono stato un idiota - ha detto in un’intervista al tabloid tedesco Bild pubblicata ieri -. Mi dispiace davvero per quello che ho detto e mi scuso per aver ferito tutte le persone che si sono sentite offese». Ecclestone ha poi aggiunto: «Però mi dispiace anche che il mio pensiero sia stato un pò decontestualizzato». La scorsa settimana, in una intervista al Times, il miliardario britannico aveva detto che «Hitler sapeva far funzionate le cose», lodando nel contempo i regimi totalitari e criticando le democrazie che «non hanno fatto granché bene, neanche alla Gran Bretagna». Controverso anche il giudizio su Max Mosley, presidente dimissionario della Fia, protagonista l’anno scorso di uno scandalo per un festino a sfondo nazista: «Sarebbe un eccellente primo ministro», aveva dichiarato al quotidiano inglese.

ROMA - La Ferrari difficilmente riuscirà a vincere il prossimo Gran premio di Germania che si correrà sul circuito del Nurburgring nel week end. E’ lo stesso pilota del cavallino rosso, Kimi Raikkonen, ad esprimere il suo pessimismo: «Realisticamente quest’anno il nostro obiettivo non può essere la vittoria - ha detto il finlandese, come riportato dal sito Autosport.com - Siamo ancora indietro rispetto ai primi riguardo alle prestazioni. Questo è il motivo per cui la squadra sta continuando a lavorare duramente in queste ultime settimane per apportare nuove soluzioni per questa gara». Tornano tesi intanto i rapporti tra la Fia e i team «ribelli» della Fota, nonostante l’intesa raggiunta lo scorso mese a Parigi. Ieri era in programma un incontro al Nuerburgring, dove domenica si correrà il Gp di Germania, tra l’associazione delle scuderie della Formula 1 e la Federazione internazionale dell’automobile. Accantonato il

Avvicinamento alla Coppa America

La barca di Alinghi varata con l’elicottero Raikkonen in azione in una delle gare precedenti

problema del budget, al centro dell’incontro era il regolamento del prossimo mondiale. Ma i team hanno abbandonato la riunione, cui hanno partecipato soltanto le tre nuove scuderie iscritte al Mondiale, più Williams e Force India, che erano state sospese dalla Fota. «Le otto scuderie Fota - afferma la federazione internazionale - erano

state invitate per partecipare al meeting per discutere le loro ulteriori proposte per il 2010. Sfortunatamente non è stata possibile alcuna discussione perché la Fota ha lasciato la riunione». A provocare la reazione della Fota il fatto che durante il meeting i team per la Fia non avrebbero avuto diritto di voto.

GINEVRA - E’ stato varato ieri pomeriggio a Villeneuve, sul Lago di Ginevra, in Svizzera, «Alinghi 5» il mega catamarano di 30 metri di lunghezza per 26 di larghezza con cui il team svizzero difenderà la prossima Americàs Cup contro gli sfidanti statunitensi di Bmw Oracle Racing. L’operazione è stata complessa e spettacolare, non soltanto per il cattivo tempo che ha costretto gli organizzatori a posticipare il varo al pomeriggio, ma soprattutto perché realizzata utilizzando un enorme elicottero russo, il Mig 26.


40 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

SPORT Quasi completata la rosa. Tra i volti nuovi Sergio Volpi e Simone Rizzato, in dirittura d’arrivo la trattativa di Barreto

S E R I E

B

Primo raduno a Roccaporena REGGINA

REGGIO CALABRIA — E’ il giorno

del raduno. Dopo un mese di vacanza, la Reggina oggi torna a lavorare. Il ritrovo è fissato per questo pomeriggio al centro sportivo Sant’Agata, dove per tre giorni gli amaranto si sottoporranno alle rituali viste mediche e sosterranno i primi allenamenti. Domenica, poi, la squadra partirà per il ritiro di Roccaporena, dove rimarrà fino al prossimo 31 luglio. La società ha programmato già le prime amichevoli della fase preparatoria al campionato: il 22 gli amaranto affronteranno la Cisco Roma, il 30 invece il Sorrento. Con ogni probabilità sarà fissata una terza amichevole, ma verrà program-

2ª D I V I S I O N E

mata a ritiro in corso. La lista dei convocati per la partenza di Roccaporena non è stata ancora ufficializzata. Verrà resa nota a ridosso della partenza per l’Umbria. La dirigenza calabrese, a Milano in questi giorni, infatti, sta stringendo per alcune trattative. Prima tra tutte quella relativa alla cessione di Barreto all’Atalanta. L’operazione è in dirittura d’arrivo: si attende che il giocatore rientri dal Sudamerica prima di chiudere in maniera definitiva l’affare. Con la cessione di Barreto dovrebbero entrare nelle casse societarie qualcosa come sei milioni di euro, danaro necessario per chiudere quelle trattative ancora in sospe-

so. La prima sarà quella relativa a Salvatore Mastronunzio con l’Ancona. Tra i volti nuovi che oggi si incroceranno al Sant’Agata, Sergio Volpi, ingaggiato martedì dal Bologna, e Simone Rizzato, prelevato dall’Ancona. A rispondere all’appello di Novellino anche Franco Brienza. L’attaccante, che sembrava in procinto di lasciare la Reggina, potrebbe invece rimanere in amaranto. Novellino e la società vorrebbero trattenerlo ed il giocatore, che la scorsa stagione non ha avuto un buon rapporto con la tifoseria, pare ci stia pensando. Intanto la Reggina ieri ha ufficializzato la nuova campagna abbonamenti. “Sono qui per vincere”: questo è

lo slogan – nonché le prime parole di Walter Novellino da allenatore della Reggina - della nuova campagna. La società anche quest’anno ha rivolto particolare attenzione alle famiglie, con nuove formule di abbonamento. La novità è la tessera “Giovani”, dedicata ai ragazzi nati dall’1 gennaio del 1986, ma proposte vantaggiose riguardano anche gli “Under 18”, gli “Over 65”, e le donne, con una tessera “Rosa”. Gli abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione dal 10 al 19 luglio, dal 20 invece verranno sottoscritte le nuove tessere. Angela Latella

In mattinata la riunione con i soci, le istituzioni locali, provinciali e regionali, oltre che con numerosi imprenditori interessati al “caso”

CATANZARO

CATANZARO — Si deciderà nella giornata di oggi il destino del calcio catanzarese e del Fc Catanzaro. Nella giornata oggi, infatti, si terrà una riunione alla quale parteciperanno i rappresentanti delle Istituzioni locali, Comune, Provincia, Regione, il presidente di Assindustria Catanzaro, Giuseppe Gatto, un certo numero di imprenditori locali allertati dal sindaco Rosario Olivo, dal vicesindaco Tassoni, dalla presidente della provincia Ferro e dal presidente della Regione Agazio Loiero, nonché l’amministratore Unico del Fc Catanzaro, Pasquale Bove e gli altri due soci Antonio Aiello e Giuseppe Soluri. L’iniziativa è stata assunta dal sindaco e dal presidente di Assindustria su sollecitazione di Giuseppe Soluri, d’intesa con gli altri azionisti del Catanzaro Calcio. Nella giornata di martedì il socio Aiello aveva già avuto, a seguito della lettera-appello diffusa nella serata di lunedì, un lungo incontro

2ª D I V I S I O N E

Da ieri ufficializzata anche la nuova campagna abbonamenti

Ultimo appello della società giallorossa oggi l’attesa decisione per il futuro con i vertici dell’Amministrazione comunale ed aveva chiesto alla stessa Amministrazione un intervento immediato per scongiurare la scomparsa del Fc Catanzaro dalla scena del calcio professionistico. I termini della questione sono così riassumibili: A partire dal marzo dell’anno 2008, allorché l’avv. Pittelli aveva lasciato la proprietà e la guida della società, il neosocio di maggioranza Pasquale Bove ed il neosocio di minoranza dott. Soluri si sono fatti carico di tutte le incombenze economico-finanziarie del Fc Catanzaro provvedendo al completamento del campionato 2007/2008 (conclusosi con la salvezza in extremis dopo che si era rischiata la retrocessione in serie D) ed agli adempimenti necessari alla iscrizione al campionato 2008/2009, ivi compreso il ripianamento obbligato dalla Covisoc nel giugno 2008 e che prevedeva una ricapitalizza-

zione ben più ampia di quella oggi necessaria. Gli stessi soci, ovviamente per le rispettive quote, si sono sobbarcati il peso della gestione del campionato 2008/2009, dando fondo ad ogni possibile risorsa. Nella fase finale del campionato 2008/2009, ai due soci si è aggregato Antonio Aiello il quale, ha contribuito massicciamente, e con concrete energie personali, alla gestione della fase finale del campionato. I soci dell’Fc Catanzaro han-

Già martedì scorso il socio Aiello aveva diffuso una letteraappello per scongiurare la scomparsa del Fc Catanzaro dalla scena del calcio professionistico

no da tempo avviato il ripianamento di circa 840.000 euro obbligato dalla Covisoc. Mancano ora all’appello circa 460.000 euro che dovranno servire per il pagamento dell’Iva arretrata relativa all’anno 2007 (circa 150.000 euro), dell’Enpals arretrata relativa alla stagione 2006/2007 (circa 160.000 euro), di Enpals ed Irpef degli ultimi mesi della stagione appena conclusa (circa 150.000 euro). Occorre, entro domani o al massimo venerdì mattina, avere la disponibilità di detta somma (460.000 euro) da versare nelle casse della società al fine di provvedere ai pagamenti di quanto sopra descritto. In caso contrario il FC Catanzaro sarà escluso definitivamente dal campionato di competenza ed il calcio catanzarese dovrà rassegnarsi ad un futuro prossimo di tipo dilettantistico. Ecco perché, con il presente comunicato, il Fc Catanzaro ed i suoi azionisti rinnovano l’accorato ap-

pello alle Istituzioni politico-amministrative (Comune, Provincia, Regione), alle Istituzioni economiche (Assindustria, Associazioni di categoria, Camera di Commercio etc.) nonché agli imprenditori di Catanzaro affinché aiutino la squadra della città a superare questo delicato momento mettendo a disposizione della società la liquidità necessaria per arrivare alla iscrizione della squadra al campionato. Gli azionisti, tutti, sono pronti a fornire ogni tipo di possibile garanzia personale per favorire detta disponibilità. Sarebbe davvero incredibile se, per soli 460.000 euro, la squadra di calcio che rappresenta la città dovesse scomparire. Sarebbe una sconfitta bruciante per l’intera città capoluogo di regione, per le sue Istituzioni politiche ed economiche, per la sua stessa classe imprenditoriale alla quale si chiede un gesto di orgoglio, di disponibilità e di amore che certamente non potrà mancare.

Con l’abbandono del maggiore azionista, rimane incerto il futuro della squadra calabrese

VIBONESE

VIBO VALENTIA — Gino Spolitu ha la-

vorato per la Vibonese, sia pure da casa al telefono, fino a lunedì sera. Ha contattato tecnici ed addetti ai lavori, ha visionato incartamenti e preso appuntamenti. Dalla voce traspariva il suo precario stato di salute, ma nulla più. Ha continuato a programmare nella certezza che dalla sera di mercoledì sarebbe stato l’azionista di maggioranza della Vibonese, poi… l’imprevedibile, l’inimmaginabile: sono giunti i risultati della analisi alle quali si era sottoposto e la sentenza è stata uno shock. È lui stesso a parlarne: «Mi restano pochi mesi di vita. A questo punto, lascio tutto, lascio il calcio. Niente Vibonese e niente Praia». Rimane l’anomalia di una notizia dif-

Spolitu fredda tutti con una notizia shock «Mi restano soltanto pochi mesi di vita» fusa a mezzo stampa senza aver prima avvertito i diretti interessati, ovvero i dirigenti della Vibonese che attendevano la sera di mercoledì per chiudere l’affare; ma è una mazzata terribile, sotto tutti i punti di vista. C’è innanzitutto la vicenda umana, per la quale non si può fare altro che esprimere solidarietà. C’è poi, anche la vicenda sportiva, con la quale dover fare i conti. Sia pure con la coscienza a posto per aver adempiuto a tutti gli obblighi, si è in trepida attesa per la decisione definitiva della Covisoc; poi, vi sono delle precise scadenze che obbligano i proprietari della società Vibonese a predisporre in tempi stretti alcuni versamenti. A questo punto, che fare? Quelli che rimangono a tutti gli effet-

ti i proprietari della Vibonese rischiano di cadere nella disperazione, sportiva e finanziaria. Sconsolato appare Santino Gurzillo: «A prescindere dal fatto umano - afferma - siamo ora in una pericolosa situazione di stallo. L’unico dato serio è che fino ad oggi l’unico imprenditore che si era fatto avanti per rilevare la Vibonese è stato Gino Spolitu, nessun altro si è mai fatto sentire. Nessuno!». «E le istituzioni - quasi sbotta - ci hanno sollecitato ad iscrivere la squadra, hanno rilasciato interessanti dichiarazioni d’intenti, ma dopo? Non abbiamo più notizie, nemmeno di loro…». Stando così le cose, che Vibonese può venir fuori? «E come si fa a rispondere ad una si-

mile domanda? La squadra è regolarmente iscritta al campionato, su questo non ci sono dubbi, ma per il resto… a Vibo Valentia avevano salutato con favore l’inizio di un nuovo corso, fatto sta che siamo rimasti nuovamente noi. Soli». Qui si ferma, Santino Gurzillo, non aggiunge altro, anche se si fa scappare una frase significativa: «Il Gela sta andando in ritiro con i ragazzi della Berretti!». Il futuro della Vibonese torna incerto e nebuloso: indecifrabile. Le certezze sono poche e solo da queste si può ricominciare. La squadra è iscritta, i vecchi soci sono, loro malgrado e forse anche contro la loro volontà, ancora al timone, i costi di gestione di un campionato tra i professionisti sono

impegnativi e complessi. Infine, a fronte di pochi giocatori che potrebbero restare in rossoblu (Di Mauro che è sotto contratto, Taua, che ha chiaramente detto di voler rimanere per riscattare il suo anno a mezzo servizio, qualcun altro rimasto fedele ai colori rossoblu più per motivi sentimentali che altro) vi è un parco di Giovanissimi ed Allievi che hanno mostrato tutto il loro valore e sui quali si può investire. E sono rimasti sempre buoni i rapporti con un tecnico, Angelo Galfano che ha dato prova di lavorare bene con i giovani e di essere allenatore di valore. Di altro, sul fronte rossoblu non c’è. Al momento non c’è più! Maurizio Bonanno


Pag. 41

APPUNTAMENTI il Domani

Giovedì 9 Luglio 2009

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

SOVERATO Titoli di sicuro richiamo al Film Festival

“La siciliana ribelle” SOVERATO — Dal 18 al 26 luglio si

terrà a Soverato il "Magna Graecia Film Festival 2009", giunto alla sua 6ª edizione. Il festival ospita opere prime, con la direzione artistica di Gianvito e Alessandro Casadonte. Presieduto “ad honorem” da Ettore Scola, avrà in cartellone tanti film di prestigio. Per l'edizione '09 il film vincitore potrà essere presentato a Los Angeles nell'ambito della rassegna Cinema Italian Style.

ACRI

Spettacolo i Fichi d’India

BAGNARA Un successo inaspettato per l’attesissima sagra

Festa del Mediterraneo BAGNARA — Boom di presenze per la 2° Sagra dell’Alalunga-Festa del Mediterraneo. Un successo inaspettato per l’evento che si è tenuto in via Ss. Pietro e Paolo domenica 5 luglio. Numerosissime le presenze registrate non solo dalla provincia di Reggio Calabria ma anche da quella di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, Cosenza, Messina, Catania, Trapani e Agrigento.

CATANZARO

CATANZARO

La festa di San Vitaliano

Concerto di Marco Masini

TROPEA

SELLIA

Medel Fashion

Ragazza Cinema ok

CORTALE

Serata con Giorgio Alfieri

Beach volley sullo Stretto

LAMEZIA

Pace e diritti umani


42 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

La Chiquita Cup 2009 a Reggio Calabria

REGGIO CALABRIA — L'11 e il 12 luglio le campionesse della Serie A di pallavolo, prima disciplina femminile in Italia, scendono in campo a Reggio Calabria per la terza tappa della Chiquita Cup. Sport, spettacoli e divertimento con un'importante novità: quest'anno lo sport simbolo dell’estate porterà sulle spiagge italiane “Jump! For Life”, la maratona di salti benefici contro la povertà firmata da Cooperazione Internazionale e Chiquita. Torna sulle spiagge l’appuntamen-

to più atteso dagli appassionati del beach volley: la Chiquita Cup Sand Volley 4x4 Serie A Femminile, il torneo estivo della Lega Pallavolo giunto alla sua 16ma edizione, che ripropone sulla sabbia, in avvincenti partite 4 contro 4, le sfide tra le squadre protagoniste della stagione indoor del volley rosa. Un campionato estivo che si preannuncia come un ricco contenitore di giochi e spettacolo - con la partecipazione speciale dei comici di Zelig - nel quale avrà uno spazio di

primissimo piano la solidarietà. Organizzata da Duel srl per la Lega Pallavolo Serie A Femminile, la Chiquita Cup 2009, dopo aver toccato Milano (27 e 28 giugno) e Vieste (4 e 5 luglio), porterà tutta la sua energia a Reggio Calabria sabato 11 e domenica 12 luglio prossimi (Piazzale Stazione Lido, tra via D. Zerbi Genoese e Lungomare Italo Falcomatà - Zona Tempietto) in una due giorni speciale che assegnerà, oltre alla vittoria di tappa, anche il Trofeo “Area Metropolitana dello Stretto”. Seguiranno gli appuntamenti di Bellaria Igea Marina (18-19 Luglio), Bibione (24-25-26 luglio) e Salerno (1-2 agosto), per una kermesse sportiva che mette in palio tre trofei: lo Scudetto (per la squadra che, dopo aver superato le tappe di qualificazione, trionferà nel Master finale), la Coppa Italia (già assegnata alla Sorbini Scavolini Pesaro nella tappa di Vieste) e la Supercoppa (che metterà di fronte le migliori classificate del Campionato e della Coppa Italia). Quest’estate il gesto atletico del volley, sport di salti per definizione, acquisterà un significato che va oltre l’aspetto agonistico e sportivo. Grazie al Sand Volley il numeroso pubblico delle spiagge italiane sarà infatti coinvolto in una sfida contro la povertà con “Jump! For life”, la maratona di salti benefici a sostegno di progetti umanitari organizzata dalla Ong Coopi – Cooperazione Internazionale in

collaborazione con Chiquita, che sul torneo 2009 ha messo la sua firma come Title Sponsor, portando al pubblico del sand volley tutta l'energia vibrante dei tropici e l'impegno di un’impresa socialmente responsabile. Il bollino blu di Chiquita è garanzia di frutta gustosa, coltivata, raccolta e selezionata secondo standard rigorosi e misurabili. Standard per i quali l’azienda ha avviato a partire dal 1992, un processo di ade-

guamento infrastrutturale e sistemico che ha permesso di completare il programma di certificazione Sa8000, Global Gap e Rainforest Alliance per tutte le aziende agricole di proprietà in America Latina. In questo percorso di miglioramento continuo si colloca l’incontro in Italia con Coopi - Cooperazione Internazionale, un’organizzazione laica non governativa impegnata a ridurre il divario economico tra Nord e Sud del mondo.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 43

APPUNTAMENTI CALABRIA SOVERATO — Dal 18 al 26 luglio si terrà a Soverato il "Magna Graecia Film Festival 2009", giunto alla sua 6ª edizione. Il festival ospita opere prime, con la direzione artistica di Gianvito e Alessandro Casadonte. Presieduto “ad honorem” da Ettore Scola, avrà in cartellone i seguenti esordi: Aspettando il sole di Ago Panini, Diverso da chi di Umberto Riccioni, Gioco da ragazze di Matteo Rovere, Il pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio, La canarina assassina di Daniele Cascella, La casa sulle nuvole di Giovanni Veronesi, La siciliana ribelle di Marco Amenta, Machan di Uberto Pasolini, Mar Nero di Federico Bondi, Pa-ra-da di Marco Pontecorvo e Questo piccolo grande amore di Riccardo Donna. Il Magna Graecia, grazie all'accordo con il Festival di Annecy Cinema Italien, nelle scorse edizioni ha permesso all'opera vincitrice l'accesso in concorso al festival francese. Per l'edizione '09 il film vincitore potrà essere presentato a Los Angeles nell'ambito della rassegna Cinema Italian Style. Tra i titoli più interessanti spicca “La siciliana ribelle”, ispirato ad una storia vera. Una mattina di novembre del 1991, una ragazzina di 17 anni con lo zainetto della scuola sulle spalle si presenta al Procuratore di Palermo per vendicare gli assassini del padre e del fratello, entrambi mafiosi. Per la prima volta una ragazzina di famiglia mafiosa si ribella apertamente all'organizzazione tradizionalmente maschilista. Da questo momento, i giorni di Rita sono contati. Come tutte le altre donne di mafia siciliane, Rita dovrebbe piegarsi alla legge del silenzio. Dovrebbe chiudere gli occhi, sottomettersi, come sua madre e la madre di sua madre. Ma Rita non è come le altre. La sua vita è una sfida al destino e possiede l'intensità di un racconto epico. Rinnegata e minacciata dal paese e persino dalla madre, Rita è costretta ad abbandonare la Sicilia natale ed esiliarsi clandestinamente a Roma. Il Procuratore anti-mafia diventa per lei una figura paterna, la prende sotto la sua protezione e la sostiene nel suo percorso. Dovrà farle ammettere davanti a se stessa e davanti a tutti che suo padre e suo fratello non erano quelle figure positive che lei credeva. A Roma, sotto falsa identità, incontra Lorenzo e nasce un amore. Riscopre la femminilità e la voglia di vivere come un’adolescente spensierata. Ma gli eventi precipitano. Rifiutando di essere la

La siciliana ribelle

al Magna Graecia Film Festival successiva sulla lista, Rita ancora una volta sceglie il suo destino. Non le restano che nove mesi per vincere la sua battaglia. «Per raccontare una storia universale, quella di una ragazzina che si ribella a qualcosa più grande di lei - scrive il regista Marco Amenta - ho scelto di allontanarmi dalla cronaca, dai riferimenti a personaggi reali e dalle somiglianze. I fatti e i personaggi a cui mi sono ispirato sono tanti e sono intrecciati fra loro. Provengono dalle mie esperienze personali, sono cresciuto in Sicilia, dai miei incontri con personaggi positivi e negativi e dalle storie narrate nei miei precedenti documentari sulla mafia e sulla Sicilia. Come Antigone nella tragedia di

Sofocle, Rita pone la morale al di sopra delle regole sociali. Come Antigone, va dritta al suo scopo. Ma non le importa il prezzo da pagare. Per tutti quelli che combattono Cosa Nostra, Rita è un simbolo. E’ una storia universale, la storia della resistenza all’oppressione, la storia dell’uomo che lotta contro il destino. Per me è importante ed urgente raccontare questa storia oggi, in un'Italia che vuole cambiare ed allinearsi con gli altri paesi europei, ma che ancora non è riuscita a sconfiggere la criminalità organizzata. Attendibili rapporti giudiziari e approfondite analisi socio-economiche ma anche le recenti cronache quotidiane - omicidi, immondizia, ecc. - testimoniano che larghe

fasce del territorio, intere province soprattutto meridionali e settori dell’economia italiana sono ancora gestiti o controllati dalla criminalità organizzata. E’ per rendere al meglio questa realtà che ho scelto tutti attori siciliani. Ho lasciato che si esprimessero nelle loro inflessioni dialettali, vere ed autentiche, per non forzarli in un italiano “puro” che in questo film sarebbe apparso estraneo e artificiale. Alcuni sono attori non professionisti, gente scelta dalla strada e in ambienti “a rischio” per cercarne l’autenticità dei volti e dei comportamenti. Alcuni provengono infine da un passato difficile, da anni passati in carcere. Un passato da cui si stanno lentamente emancipando».

MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL - DAL 18 AL 26 LUGLIO A SOVERATO BAGNARA — Boom di presenze per la 2° Sagra dell’Alalunga-Festa del Mediterraneo. Un successo inaspettato per l’evento che si è tenuto in via Ss. Pietro e Paolo domenica 5 luglio. Numerosissime le presenze registrate non solo dalla provincia di Reggio Calabria ma anche da quella di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, Cosenza, Messina, Catania, Trapani e Agrigento. Un evento straordinario che ha valorizzato la città e anche l’Alalunga, pesce pelagico poco conosciuto, ma presente in grandi quantità nei nostri mari. La mattina di domenica la sfilata dei Giganti per le vie della città ha fatto iniziare la festa, poi il Gruppo Folkloristico ha anticipato la degustazione, iniziata alle ore 20 con l’immancabile e classica “fumata d’inizio” dell’arrosto. Ai partecipanti è stato servito un piatto composto da Pasta al sugo di “scozzetta” di Alalunga, Alalunga arrosto “alla baettota”, Alalunga in agrodolce, polpette, Alalunga sott’olio, un panino e un bicchiere di vino in ceramica in omaggio. Il premiato gruppo folkloristico internazionale “Città di Motta San Giovanni” ha allietato la serata, facendo ballare in alle-

BAGNARA Numerosissime le presenze registrate non solo dalla provincia di Reggio Calabria

Alla 2ª Festa del Mediterraneo è grande successo di pubblico gria tutti i partecipanti. Gli inevitabili giochi pirotecnici hanno concluso i festeggiamenti 2009. Piena soddisfazione espressa anche dal presidente Vizzari che ha dichiarato: «Siamo riusciti a far giungere a Bagnara numerosissime presenze da tutto il Meridione, e ci tengo a sottolineare che ancora essendo ai primi di luglio la maggior parte dei turisti del nord nel nostro territorio ancora non è arrivata. Allo stesso tempo abbiamo valorizzato l’Alalunga ed inoltre uno dei migliori quartieri della città, quello della Valletta, in particolar modo Via Ss. Pietro e Paolo. Sono soddisfatto della riuscita della Sagra e con gioia porgo a tutti appuntamento al prossimo anno».


44 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“La notte delle piccole stelle”, sfilata di moda dei bambini in programma il 30 luglio a Cardinale

Gran galà del Pescespada a Bagnara Calabra IL CARTELLONE

Terza edizione del memorial Paolo Musolino in programma a Bianco

ACQUARO (Vv) - Le Orme in concerto Sabato 21 agosto, alle ore 21.30, Le Orme in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. ACRI (Cs) - Assises Sedute in Opera E’ stata inaugurata l’ Assises Sedute in Opera, collezione Philippe Delaunay a cura di Boris Brollo che si terrà fino al 20 settembre, presso il Maca - Museo Arte Contemporanea Acri Palazzo Sanseverino - Piazza Falcone, 1 - Acri. Orari: 9.00/13.00 - 16.00/20.00 - chiuso lunedì. Info: 0984.953309 - www.museovigliaturo.it - maca@museovigliaturo.it. ACRI (Cs) - Spettacolo dei Fichi d’India Giovedì 13 agostoin occasione di "Amphiteacri 2009" si svolgerà lo spettacolo dei Fichi D'India nella sua nuova tournèe estiva. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.30, posto unico non numerato euro 10.00 compreso di prevendita. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. ACRI (Cs) - Pino Daniele in concerto Lunedì 17 agosto, in occasione di "Amphiteacri 2009" Pino Daniele con la sua tournèe dal titolo "L’electric Jan" tour 2009 toccherà le maggiore città italiane per poi partire in un tour europeo. L'evento si svolgerà nell'anfiteatro di Acri, il prezzo del biglietto è di euro 15.00 compreso le prevendite, inizio dello spettacolo ore 21.30. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. ACRI (Cs) - Spettacolo di Sabina Guzzanti Lo spettacolo di Sabina Guzzanti, Vilipendio tour, si terrà il 22 agosto, in occasione di "Amphiteacri 2009". L'evento si svolgerà all'anfiteatro di Acri con inizio alle ore 21.30. Il costo del biglietto è di euro 15,00 compreso di prevendita. I biglietti si possono acquistare nelle prevendite abituali. Per info Esse Emme Musica di Maurizio Senese www.essemmemusica.it. AMANTEA (Cs) - Campionati italiani Freestyle Organizzata dall'Asd Pattinaggio Lamezia di Salvatore Raccuglia, con la fattiva collaborazione dell'associazione Prosport Tirrenico di Campora San Giovanni, da lunedì 10 a domenica 12 luglio, si svolgeranno sul lungomare di Amantea i campionati italiani di Freestyle. Una tre giorni arricchiti dalla presenza dei migliori atleti italiani della disciplina, tra i quali anche la pluridecorata campionessa di casa Lamezia, Valeria Raccuglia, che saranno anche protagonisti nel corso del Gran Galà di pattinaggio previsto per sabato 11 luglio a partire dalle ore 10,30 sempre sul lungomare di Amantea. AMANTEA (Cs) - Nino Frassica, concerto-spettacolo Concerto-spettacolo di Nino Frassica & Los Plaggers band, 18 luglio, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Spettacolo di Leo Gullotta Spettacolo di Leo Gullotta, "A Minnazza", 1 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); per ulteriori informazioni www.ruggeropegna.it. AMANTEA (Cs) - Concerto dei Napoli Opera Concerto dei Napoli Opera con Barbara Bonaiuto (dall'Orchestra Italiana), 13 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service). Informazioni: www.ruggeropegna.it. BADOLATO (Cz) - Sagra di prodotti tipici locali Martedì 11 agosto 2009 a Badolato Marina, piazzale Centro Sociale di Aggregazione ed Incontro, si svolgerà la seconda sagra di prodotti tipici locali. La serata sarà allietata da un gruppo musicale etnico-popolare. Per info: 338/2839619. BADOLATO (Cz) - Badolato Summer Festival In prossimità della stagione estiva, la Consulta Giovanile “Ulixes” di Badolato dopo una serie di assemblee e riunioni tenute negli ultimi mesi ha messo in cantiere una serie di ini-

ziative e progetti nati da gruppi di lavoro interni all’organismo stesso. Nonostante i ritardi rispetto al consueto tabellino di marcia - dovuti anche alla mancanza di risposte istituzionali certe da parte degli enti pubblici, a cui la Cgb ha inoltrato i propri progetti e richieste - il carnet degli eventi dell’estate 2009 si prospetta ricco e interessante. Tornano i classici appuntamenti del Badolato Summer Festival, manifestazione ormai giunta alla sua nona edizione, con la quarta edizione dei Giochi senza frontiere che si realizzeranno sulle spiagge di Badolato nei giorni 17 e 18 agosto. A ciò seguirà una serata di musica e divertimenti, nella quale verranno effettuate le premiazioni delle squadre vincenti del Gsf. La nona edizione del Badolato Summer festival sarà caratterizzata quest’anno da una connotazione artistica che si svilupperà intorno alla realizzazione di un’estemporanea di pittura, che si terrà nei giorni2122 e 23 agosto in Badolato borgo, con un concorso aperto ad amatori e non, il cui bando è scaricabile dal sito www.cgbtube.blogspot.com. Il concorso dell’estemporanea si concluderà con una serata di intrattenimento e relativa premiazione, durante la quale verranno anche allestite mostre di artisti fuori concorso. La Consulta Giovanile Ulixes ha deciso di puntare alla realizzazione di una rassegna cinematografica che si svolgerà nella prima decade di agosto, che cercherà di stimolare la gente, i giovani e il pubblico tutto ad eventuali discussioni o dibattiti. Sarà previsto, inoltre, un torneo amatoriale di tennis presso i campetti comunali di Badolato marina dal 27 luglio al 2 agosto. L’organismo giovanile ha ritenuto altresì necessario, grazie anche ad un percorso assembleare svolto da marzo a giugno (che porterà nel mese di settembre ad un ricambio generazionale interno), a stimolare un certo tipo di discussione e di dibattito soprattutto a livello istituzionale interessando in primis l’ente Comune, al quale è stato inoltrato un documento modulare, composto da una parte di analisi e un’altra di proposte da realizzare a medio o lungo termine in ambito comunale, intitolato “Giovani, idee e movimento-giugno 2009”. L’obiettivo è che il documento venga discusso pubblicamente in una tavola rotonda alla presenza dei ragazzi della Cgb, organi amministrativi, associazioni, forze politiche, al fine di partecipare attivamente (come si dovrebbe!) alle scelte della vita amministrativa di Badolato, non limitandosi esclusivamente alla realizzazione di attività ricreative e culturali. BAGNARA C. (Rc) - Gran Galà del Pescespada L’ultima domenica di luglio si terrà a Bagnara Calabra la 44 edizione del Gran Galà del Pescespada. La manifestazione ideata dall’Associazione turistica Pro Loco, patrocinata dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Reggio Calabria e dal Comune di Bagnara Calabra, ha l’obiettivo di promuovere una delle più antiche tradizioni del territorio, la caccia del pescespada, e valorizzare la gastronomia locale. Falk, ballo in piazza, momenti culturali e degustazione animeranno i giorni del gran galà per rivivere le antiche tradizioni bagnaresi legate al mare e contribuire alla rievocazione, per non dimenticare le antiche origini marinare. La manifestazione prevede la collaborazione del Consorzio Turistico “Costa Viola” delle Pro Loco e sarà seguito dalla Protezione Civile e dalle forze dell’ordine “Aquile di Gioia Tauro”. Tra le novità la manifestazione prevede la filodiffusione sul corso principale a creare un’atmosfera unica nella cittadina e la collaborazione artistica di Otello Profazio, cantautore italiano nonché cantautore dialettale calabrese di genere folk. L’Associazione ha inoltre pensato di sorteggiare 5 kg del prelibato pesce tra chi acquisterà il biglietto della sagra, attendendo il gran finale del galà. Biglietti famiglia e special soci unpli saranno acquistabili nei giorni precedenti direttamente presso la sede dell’associazione. L’appuntamento è per le ore 18.00 in Piazza Matteotti. A far da cornice a quest’evento parteciperanno diversi produttori locali con stand e area de gustative di prodotti locali. Le televisioni a diffusione regionale danno una notevole rilevanza a tale avvenimento, che rappresenta non solo un immancabile appuntamento gastronomico con squisite pietanze a base del prelibato pesce, preparate ad arte da esperti cuochi, ma anche un importante e significativo momento di crescita culturale e sociale. BIANCO (Rc) - Memorial Paolo Musolino Giorno 1-2 agosto, presso il lido "Le dune bianche", 3° memorial "Paolo Musolino", torneo internazionale di scacchi. Consegna di borse di studio e computers a studenti delle scuole elementari e medie della Locride. Tra tutti gli scolari delle scuole elementari e medie presenti alla cerimonia di premiazione del 2 agosto, purchè regolarmente accompagnati da almeno un genitore, verranno sortegiati due computers supplementari donati personalmente dal presidente dell'associazione. BOCCHIGLIERO (Cs) - “Teatro in Campo” L'Associazione "La Compagnia dei Matti" insieme alla cooperativa "Giolli" organizzano: campo estivo di teatro latino-americano "Teatro in Campo”, dal 17 al 23 agosto, a Bocchigliero (Cosenza) Località Marmare (Sila). 7 giorni di laboratorio sul

teatro Latino-Americano (Teatro dell'Oppresso) che fornirà demeccanizzazione, coscientizzazione, divertimento e tempo da dedicare al proprio corpo e alla propria mente. Il costo del campo è di euro 150,00. Il saldo del pagamento dovrà essere effettuato nella mattinata del 17 agosto, al momento dell'accoglienza. Il corso sarà attivato se si raggiunge un minimo di 15 iscritti. Il costo comprende tutto (vitto e alloggio). L'accoglienza è prevista nella mattinata di lunedì 17 agosto. Si chiede di prevedere le partenze solo nel pomeriggio del 23 agosto (per arrivi e partenze, servizio navetta dalla stazione ferroviaria di Rossano). BORGIA (Cz) - Sandro Giacobbe in concerto Sabato 3 ottobre, alle ore 21.30, Sandro Giacobbe in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. CALOPEZZATI (Cs) - “Dal contesto al progetto” “Dal contesto al progetto” è il tema del campo estivo nazionale dei giovani delle Acli che si terrà dal 8 al 12 luglio 2009 Calopezzati presso l’Agriturismo il Contadino. Questo appuntamento è un momento di crescita e formazione per giovani che parteciperanno all’iniziativa. Ad aprire i lavori del corso di formazione la neo eletta nel direttivo nazionale del Forum delle famiglie e membro della Presidenza Nazionale Acli con delega alle politiche per la famiglia e all’innovazione sociale Lidia Borzì. Il campo tecnico sulla progettazione sociale, tratterà diversi argomenti, i partecipanti saranno seguiti da uno staff di formatori che adotteranno varie tipologie di valutazione. Verranno trattati temi come il Servizio Civile Volontario, fonti di finanziamento, legge 383/2000, Pogas e l’esplorazione diretta e la metodologia per l’elaborazione di un progetto. Ad accogliere gli ospiti, ci saranno i giovani delle Acli Cosentine rappresentate dal Segretario Provinciale Michele Falco e in particolar modo i giovani del locale circolo delle Acli di Calopezzati L’isola che non c’è con il suo Presidente Giacomo Gigliotti. I lavori saranno coordinati dal segretario all’organizzazione dei Giovani delle Acli Emmanuela Patrono e dal Consigliere Nazionale Acli Filippo Diaco. CARDINALE (Cz) - “La notte delle piccole stelle” "La notte delle piccole stelle": è il motto che accompagnerà la sfilata di moda dei bambini che avrà luogo il 30 luglio alle ore 21.30, in piazza Umberto I, a Cardinale. La manifestazione culturale promossa da Antonio Iezzi, attuario del Ter Calabro, con l'aiuto di Daniele Caterina, Rosa De Francesco e Caterina Lombardo, vedrà la partecipazione di Cassandra della trasmissione televisiva "Amici", di Filippo Paci di "Uomini e donne" (canale 5) e di Maria Rosaria Juli che presenterà la serata. CARIATI (Cs) - “Cariati - Città della tarantella” Mare, musica, letteratura in piazza e identità. Sono queste le chiavi di lettura dei prossimi appuntamenti nel mese di luglio, della programmazione estiva socio-culturale “Cariati – Città della Tarantella”/26esima edizione. Il ricco cartellone, proposta unitaria coerente e di qualità, sintesi delle due iniziative istituzionale e delle associazioni, ha preso ufficialmente il via sabato 4 luglio con la partecipatissima cerimonia del Premio Herakles nel centro storico, start di qualità dell’estate ionica. Il prossimolunedì 13, Cariati assieme a tutto il territorio, sarà in festa per la bandiera blu 2009. L’evento si svolgerà nella nuova area portuale. L’inizio è alle ore 20, con una conferenza stampa alla quale parteciperanno, assieme al Sindaco Filippo Sero, anche la Dott.ssa Carla CREO, referente nazionale Fee (Foundation for Environmental Education) per la Bandiera Blu 2009, l'On. Mario Oliverio, presidente delle Provincia di Cosenza e l'On. Damiano Guagliardi, assessore regionale al Turismo. Alle ore 21 inizieranno i veri e propri festeggiamenti per la Bandiera Blu 2009, risultato storico per la comunità di Cariati e per le sue attese e speranza turistiche. Sabato 18 luglio, sempre alle ore 21.30, questa volta nel Centro Storico (piazza Friozzi) è previsto il concerto di Pietro Minutolo e Pino Amendola (in arte Bino Dola). Ancora musica, domenica 19, quando ad esibirsi, con una “Sinfonia per il Mare” sarà l’ormai famosa ed affermata Banda Musicale “Città di Cariati”. L’appuntamento è, alle Ore 21.30, sul Lungomare nei pressi della Madonnina.” Venerdì 24, alle ore 21.30, nel centro storico, in piazza Friozzi, parte la felice stagione 2009 dei caffè letterari in piazza. Il 18° appuntamento della serie iniziata qualche anno fa, il primo della programmazione, è intitolato “Viaggio nell'universo dei poeti calabresi”. Sarà coordinato dal poeta Rocco Taliano Grasso ed impreziosito dalle letture dell'Attore Mario Lucarelli.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 45

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Sedici studenti dell’Abruzzo ospiti del convitto alberghiero di Castrovillari, a partire dal 16 luglio

Motoraduno a Catanzaro IL CARTELLONE

“Il girone delle polveri sottili” il 15 luglio nella Città dei Tre Colli

CARIATI (Cs) - Seminario La Città di Cariati ospiterà il 26 agosto uno dei più importanti seminari nazionali su quello che in tutto il mondo viene chiamato e identificato come il “Web 2.0”. Promosso da Otto Torri sullo Jonio, l’importante evento didattico, aperto alla partecipazione di studenti e responsabili d’azienda di tutt’Italia, è organizzato da Ninja marketimg.it, il primo blog/osservatorio sul marketing non-convenzionale, in partnership con l’Amministrazione comunale di Cariati. Il seminario si colloca nell’ambito della Scuola Estiva in Management dell’Identità, esperienza unica nel suo genere in Italia e cuore didattico del Meeting Euromediterraneo, giunto quest’anno alla sua ottava edizione. CARLOPOLI (Kr) - “Milòn Mèla”, laboratorio Milòn Mèla Source’s Research laboratorio residenziale 15 - 20 luglio a Carlopoli. L'attività si basa su tecniche tradizionali trasmesse da antiche discipline dell'India e tecniche innovative legate all'esperienza del Teatro delle Sorgenti, diretto da Jerzy Grotowski, a cui Abani Biswas collaborò dal 1979 al 1983. Il laboratorio propone metodi di apprendimento non verbale; i partecipanti lavorano insieme agli artisti di Milòn Mèla: 6 danzatori Chhau; 3 musicisti Baul; 3 danzatori Gotipua; 4 maestri dell’arte marziale Kalaripayattu (Kerala); 1 maestro di canto Dhrupada accompagnato da un percussionista; 2 attori; direzione Abani Biswas. Si praticano azioni guidate dai maestri tradizionali e coreografie di antiche danze Chhau e Gotipua, le Forme di saluto del Kalaripayattu e antichi canti tradizionali. Il 20 luglio, è prevista una dimostrazione di lavoro dei partecipanti insieme agli artisti. Partecipazione, vitto, alloggio 250 euro. E’ previsto unno sconto per studenti e professionisti del teatro. Le iscrizioni sono aperte fino al 10 luglio. Per ulteriori informazioni scrivere una mail all’indirizzo di posta elettronica milonmela@sify.com; oppure contattare i numeri telefonici di seguito riportati 368/3750512 - 338/8976899 331/5325497. CASTROVILLARI (Cs) - Studenti abruzzesi ospiti Dal 30 giugno al 12 luglio il Convitto alberghiero di Castrovillari ospita 16 studenti dell’Abruzzo provenienti da L’Aquila e dalla Provincia. Il Convitto alberghiero di Castrovillari, gestito dal cassanese Tonino De Marco insieme al dirigente scolastico Rosario D’Alessandro e alla prof.ssa Daniela Zicaro, ha voluto fortemente ospitare questo gruppo di ragazzi e ha stilato un programma per far conoscere loro la zona ionica durante la loro permanenza. CATANZARO - Serata caraibica al Flamingo Beach Estate loca! Flamingo Beach presenta: ogni giovedì “serata caraibica” per trascorrere un’estate con la mejor musica Quesuena Ahora. Zona Porto Cz Lido (località Giovino). Ingresso gratuito! Inizio alle ore 21.30.

CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Programma al completo della stagione 2008/2009 del Politeama che si protrarrà fino all’1 aprile: il 21 novembre, “Tutto quello che le donne (non) dicono”, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, “Completamente spettinato” con Paolo Migone; 22 gennaio, “Outlet”, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio , “Per tutti Revolution” di Alessandro Siani e Francesco Albanese con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso.

tazione dei tavoli chiamare, a partire dalle ore 16:00, al nu- Amica con la vendita diretta dal produttore al consumatore si trasferisce a Catanzaro Lido in piazza Brindisi. mero 0961.752545. Grazie infatti al Comune di Catanzaro e per esso il sindaco Rosario Olivo, l'assessore Franco Curcio e il consiCATANZARO - Happy hour al Santa Fe Beach gliere Andrea Ranieri presidente della commissione coOgni mercoledì, a partire dall’ 8 luglio, nella coinvolgente munale attività economiche che insieme a Coldiretti, aled elegante atmosfera del “Santa Fe Beach”, con la luce sof- l’associazione agrimercato delle fattorie di campagna fusa del tramonto, un momento di relax in una cornice ver- amica ed alla relativa fondazione hanno promosso dalle de, baciata dal mare, “un'ora felice” per degustare appeti- ore 18 alle ore 24 nelle domeniche del 12 luglio, 26 luglio tose sfiziosità che accompagnano ottimi e variegati cock- CatanZero il mercato che farà apprezzare ai consumatail. Divani, cuscini, sedute “illuminate”, le musiche ele- tori i prodotti che verranno direttamente dalle aziende ganti e sofisticate della “So What” band, garantiscono l’am- agricole. biente ideale per un happy hour suggestivo. Ore 18,30 – 21.30. CATANZARO - Motoraduno Fmi Il Moto club d'epoca Santo Ianni Catanzaro organizza il CATANZARO - Manifestazione musicale 2° motoraduno storico interregionale Fmi Città di CaE' convocata per oggi alle ore 17 presso il Centro Poliva- tanzaro il 12 luglio. Programma: ore 8.00, raduno dei lente per i Giovani di via Fontana Vecchia, la conferenza partecipanti presso la piazza della scuola Agraria - Parstampa di presentazione della manifestazione musicale co della Biodiversità - iscrizione ed esposizione moto in “Drums’n guns festivals”, organizzato dal Movimento dei piazza; ore 9.30, visita al museo storico delle armi, con Musicisti di Catanzaro, previsto per i giorni 16-17-18 luglio ingresso gratuito; ore 11.00 - 11.30, partenza dal Parco presso l'Hemingway Pub, località Giovino. Si tratta di della Biodiversità per Catanzaro Lido percorrendo Corun'occasione per creare aggregazione fra le diverse realtà so Mazzini con esposizione itinerante delle moto; ore giovanili e per promuovere l'offerta artistica di Catanzaro 12.30 - 13.00, arrivo a Catanzaro Lido con giro panorae provincia. Nei tre giorni di festival si esibiranno in totale mico del quartiere marinaro ed esposizione delle moto 18 band, i cui stessi componenti hanno provveduto anche sul Lungomare nei pressi del ristorante "Da Maruzza" doall'organizzazione complessiva dell'evento, dall'ideazione, ve si pranzerà; ore 16.30 - 17.00, chiusura della manifestazione con premiazione e scambio di targhe e/o coppe. alla logistica ed alla promozione. Iscrizione comprensiva di consumazione presso il bar del Parco e gadget: tesserati Fmi conducente euro 5, pasCATANZARO - Cavit Tour seggero euro 5; non tesserati Fmi: conducente euro 10, Sarà oggi la serata in cui l’edizione annuale del Cavit Tour, passeggero euro 10; pranzo euro 20 pro capite. I partel’ormai consueto e atteso ciclo di degustazioni guidate di vi- cipanti sono pregati di comunicare entro il 30 giugno, l'ani trentini in abbinamento alle espressioni culinarie regio- desione alla manifestazione. Info: 0961/799673. nali più tipiche, verrà ospitato presso l’Alta cucina locale. In questi incontri i partecipanti hanno l’opportunità di po- CATANZARO - Festeggiamenti per San Vitaliano ter assaggiare i pluripremiati vini di Cavit in abbinamento alle ricette caratteristiche del luogo che ospita l’evento. A Quattro giorni di iniziative religiose e civili in onore del selezionare i vini e gli spumanti, un attento giudizio dei più Santo patrono della Città di Catanzaro. Si svolgeranno esperti enologi della cantina trentina, dopo una consulta- dal 13 al 16 luglio, con un programma ricco di appuntazione con gli chef dei ristoranti impegnati a preparare un menti i festeggiamenti per San Vitaliano, nati quest’anmenu ad hoc. Il Cavit tour è nato molti anni fa con l’idea di no dalla sinergia tra le istituzioni politiche e quelle relipromuovere il vino trentino in abbinamento alle ricette ti- giose. Il programma è stato presentato ieri mattina prespiche regionali italiane presso i migliori ristoranti della pe- so la sede arcivescovile alla presenza di monsignor Annisola. L’appuntamento è stato fissato il 9 luglio presso il ri- tonio Ciliberti, arcivescovo di Catanzaro-Squillace. Programma festeggiamenti civili, che andranno ad affianstorante Alta Cucina Locale di Antonio Abruzzino in locacare quelli più prettamente religiosi: si comincia lunedì lità S. Janni. Per prenotarsi alla serata telefonare allo 0961 13 luglio in piazza Duomo con, alle 19.30, il concerto dei 799008 o rivolgersi a Enoteca La Cascina - Via Corace - Cacirca quaranta elementi della Original Wind Orchestra; tanzaro Lido - Tel. 0961 32683. La cena con inizio alle ore martedì 14 sempre in piazza Duomo si terrà, con inizio 21.00, sarà accompagnata dall’esperto di Cavit Luciano alle ore 18.00, la Fiera Gastronomica con degustazione Rappo, a disposizione per fornire eventuali informazioni ed esposizione di prodotti tipici locali, alle ore 20.30 ansull’affascinante mondo del vino. drà in scena il musical “La mia notte dei miracoli”, le storie di Pinocchio e Anastasia a cura dell’associazione Csen Riccado La Croce Danza. Mercoledì 15, ci sarà ancora la CATANZARO - Ance Calabria, consiglio generale Fiera gastronomica, alle 19.00 è prevista la partecipaVenerdì 10 luglio alle ore 11, presso la sede sociale di Ance zione del gruppo storico Mirabilia, alle 20.30 concluderà e Confindustria Calabria – Catanzaro Via Lombardi 10- , la serata il concerto di musica tradizionale calabrese dei si terrà il Consiglio Generale di Ance Calabria, che è la rap- Marasà. Dal lunedì al mercoledì su Corso Mazzini si terrà presentanza regionale dei Costruttori. Gli Imprenditori la Fiera della Trottola, con espositori locali e nazionali edili calabresi, a seguire, con a capo il Presidente dott. Fran- che esporranno e insegneranno l’arte della manualità e cesco Cava incontreranno l’on. Luigi Incarnato Assessore dell’artigianato, a cura della Pro loco e degli Amici del ai LL.PP della Regione Calabria, per avviare un sereno e di- Centro storico. Giovedì 16 luglio si svolgerà, con inizio namico confronto sulle tematiche regionali che riguarda- alle ore 18.00, la processione del Santo Patrono per le vie no i lavori pubblici, la politica della casa, il rilancio delle del Centro; alle 19.30 è previsto il concerto bandistico piccole opere immediatamente cantierabili, il gap infra- della Banda di Guardavalle, seguiranno lo spettacolo strutturale, i provvedimenti anticrisi. musicale dei Musica Dentro e il cabaret direttamente da Made in Sud con Enzo Fischietti, i Gemelli De Falco e Pasquale Palma. Chiuderanno i fuochi pirotecnici. CATANZARO - Incontro con l’assessore Incarnato

Il 10 luglio alle ore 11, presso la sede sociale di Confindustria ed Ance Calabria – Catanzaro Via Lombardi 10 - , in proseguimento della riunione di Consiglio Generale di Ance Calabria, gli imprenditori edili calabresi incontreranno l’on. Luigi Incarnato Assessore ai LL.PP della Regione Calabria, per un sereno e dinamico confronto sulle tematiche CATANZARO - Corsi di preparazione per l’università regionali che riguardano i lavori pubblici, la politica della Sono aperte le iscrizioni ai corsi di preparazione ai test casa, il rilancio delle piccole opere immediatamente canper l’ammissione al primo anno di Medicina, Odontoia- tierabili, il gap infrastrutturale, i provvedimenti anticrisi. tria, Veterinaria, Farmacia, Professioni sanitarie. Per ulteriori informazioni contattare la Form Service al numero telefonico di rete fissa di seguito riportato CATANZARO - Saggio di danza di fine anno L’11 luglio 2009 il parco della Biodiversità di Catanzaro 0961/792770. sarà scenario privilegiato del saggio di fine anno preparato e organizzato dall'Asd Dance Evolution Lady Mary. Lo CATANZARO - Il venerdì “Gira intorno a te” spettacolo con ingresso libero avrà inizio alle ore 20:00. Ogni venerdì presso il Girasole Country Club, via Lucrezia della Valle 102/3 Catanzaro sono organizzati party a tema sotto la denominazione comune di "Gira intorno a CATANZARO - CatanZero, mercato Campagna Amica te!". Ulteriori informazioni: 347/0379298 - Per la preno- E’ tempo di mare...poco male.. il mercato di Campagna

CATANZARO - “Il girone delle polveri sottili” "Il girone delle polveri sottili" mercoledì 15 luglio, alle ore 21.00, presso l'anfiteatro del Parco della Biodiversità a Catanzaro, meetup gli amici di Beppe Grillo. Incontro con il dott. Stefano Montanari. Viaggio nel mondo delle nanoparticelle tra inquinamento, patologie e interessi finanziari. Ingresso libero. Info: www.meetupcz.it. CATANZARO - Programma Pro loco Programma 2009 della Pro loco Cz: 16 luglio 2009: Festa di S. Vitaliano. CATANZARO - Concerto di Marco Masini Domenica 26 luglio, a Catanzaro Lido in piazza Anita Garibaldi, in occasione della festa della Madonna al Mare, si terrà il concerto di Marco Masini. Inizio alle ore 21.30. Ingresso libero. Per info www.essemmemusica.it.


46 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Concerto di Claudio Baglioni in programma domenica 23 agosto all’Area Magna Graecia

“Teatro in... Sala” a Catanzaro IL CARTELLONE

Master in Comunicazione e Giornalismo internazionale a Cosenza

CATANZARO - “Sala in Festa 2009” Tutti gli appuntamenti estivi del programma culturale e sportivo di "Sala in Festa 2009", ideati ed organizzati dall'Associazione Culturale Sala 365, sono stati presentati nel corso dell'incontro che si è tenuto giovedì 2 luglio alle ore 19,00, presso il Teatro Hercules, sito a Catanzaro in via degli Angioini. Il nutrito cartellone è stato allestito grazie anche alla sinergia creata e voluta dal presidente Franco Pristerà, unitamente ad Enti, Associazioni e partners presenti sul territorio, che hanno contribuito ad arricchire in tal modo l'offerta culturale-ricreativa nella città. Il consigliere provinciale Sergio Costanzo, presente all'incontro, ha inteso puntare l'attenzione "sull'importanza di una manifestazione come Sala in Festa, che vede una stretta e proficua collaborazione con i cittadini, le Associazioni e l'Amministrazione Provinciale", rassicurando gli organizzatori circa il sostegno all'iniziativa, giunta ormai alla XX edizione, e che da sempre è portata avanti dal dinamico Franco Pristerà. Fra gli appuntamenti sportivi previsti, spicca il "VI Memorial MimmoSia", Torneo di calcio a cinque, manifestazione che è cresciuta molto negli anni e, considerata la massiccia partecipazione (28 squadre) nel particolare periodo, dimostra l'attrattiva che ha acquisito questo evento col passare del tempo, evidenziando il continuo interesse degli sportivi della nostra città e dell' hinterland per questa disciplina. La finalissima della kermesse è fissata per il 29 luglio. Premio in palio per la squadra vincente: viaggio e soggiorno a Londra. Alle squadre classificate al secondo, terzo e quarto posto: coppa di rappresentanza. Saranno inoltre premiati: il miglior giocatore del torneo, il miglior portiere, il capo cannoniere, miglior giovane fra gli under 20 e la consegna ai Top five del premio intitolato allo scomparso Stefano Gallo. Per i più giovani, sono previsti nello stesso mese una serie di Tornei e giochi sportivi, che da sempre entusiasmano i partecipanti e registrano una larghissima partecipazione. Il 12 luglio gli organizzatori hanno voluto dedicarlo al ricordo di chi "non c'è più", prevedendo una funzione religiosa proprio all'interno del piazzale che ospita la manifestazione. Le attività sportive terminerannoil 29 luglio, per far posto ad una serie di giochi popolari e quindi lasciare "spazio", successivamente, agli eventi artistici e culturali.Il 30 luglio sarà dato il "via" alla 1° Rassegna di Teatro Dialettale, affidata alla direzione artistica del notissimo autore -- regista - attore Piero Procopio, denominata "Teatro in ......Sala" e che vedrà ben 6 Compagnie Teatrali, provenienti da tutta la Regione, esibirsi in altrettante serate per presentare le proprie commedie in dialetto calabrese. Non mancano nel programma, nel periodo compreso fra il 4 ed il 10 agosto, le serate dedicate a spettacoli di buona musica, di canto e di ballo. Per tale genere, oltre alla prevista esibizione di artisti notissimi, saranno ospitate e sicuramente gradite, le performance di talenti "nostrani", presenti per l'occasione del ventennale. Tutte le attività previste si svolgeranno presso il piazzale delle Scuole Elementari di Campagnella, gentilmente concesso dall'Assessorato Comunale alla Pubblica Istruzione, grazie all'impegno profuso dalla dott.ssa Giuseppina Casalinuovo, destinataria dei dovuti ringraziamenti di tutti i cittadini del quartiere Sala. CATANZARO - “Teatro in ... Sala” Comincia il 30 luglio, la prima rassegna di teatro dialettale "Teatro in ... Sala", organizzata dall'associazione culturale Sala365 nell'ambito di Sala in Festa 2009. Al regista Piero Procopio dell'associazione Hercules è stata affidata la direzione artistica. Si parte con "Cicciu u pacciu" commedia di Maria Pia Battaglia con la regia di Pino Carella, giovedì 30 luglio, alle ore 21.00, proposta dalla compagnia "Atrj" di Roccella Jonica (Rc). Venerdì 31 luglio, alle 21.30, sempre nel piazzale di Via L. Vinci, arriva l'attesa commedia "Corna supra corna" della compagnia "Ridiamoci Sopra" di Cittanova (Rc). Il testo e la regia sono di Giovanni Calogero; "L'Albergo del silenzio" opera di Eduardo Scarpetta con la regia di Franco Sacco sarà il lavoro rappresentato sabato 1 agosto, dalla compagnia "Il Sorriso" di Isola C.Rizzuto; domenica 2 agosto, toccherà al "Nuovo Teatro Aquila" di Melito P. Salvo (Rc) ad esibirsi alle ore 21.30, con la commedia "L'eredità e a jettatura" testo e regia di Roberto Mandica. Il martedì 4 agosto, dopo aver mietuto successi in molti teatri italiani i bravissimi attori della compagnia " Ma chi mo fa ffa" saranno a Sala con la esilarante commedia "Vado per vedove" di Marotta e Randone con la regia di Ciro Cirillo. Chiusura col botto il 4 agosto, con la compagnia "Hercules" di Piero Procopio con un opera di Nino Gemelli "A scacammi n'atra". CATANZARO - “Intersezioni”, quarta edizione La Provincia di Catanzaro presenta la quarta edizione di “Intersezioni”, ormai consolidato luogo di contaminazione tra la scultura contemporanea e l'archeologia, e una rassegna di importanti progetti e modelli dagli anni 60 ad oggi al Museo Marca di Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, direttore artistico del Museo. Il 31 luglio, prenderà il via Intersezioni IV, grande esposizione dedicata a Dennis Oppenheim uno dei più importanti artisti della scena contemporanea. Intersezioni IV vedrà come suo protagonista l'artista americano con alcune tra le sue più importanti sculture come Electric Kisses, Spla-

sh Building e Safety Cones alle quali si aggiungeranno molte installazioni ambientali inedite direttamente dal suo Studio di New York e da altre Fondazioni private europee. La mostra dedicata ad uno dei maggiori artefici della Land Art si svolgerà dal 31 luglio al 3 novembre 2009. Electa pubblica per la collana Intersezioni una monografia in inglese e italiano che comprende 150 opere di Oppenheim fra cui quelle esposte al Parco.

COPANELLO (Cz) - Balli alla “Rotonda” Per tutta l'estate, la "Rotonda" di Copanello riapre alle danze con balli di coppia, sociali e latino-americano. Oltre al venerdì la "Rotonda" sarà aperta al ballo tutti i sabato a partire dal 18 luglio, e per tutta l'estate. Nel corso delle serate ci saranno esibizioni di karaibici e tango.

CORTALE (Cz) - Serata con il tronista Giorgio Alfieri Venerdì 10 luglio, presso il Fondaco Pellegrini località PiaCATANZARO - Concerto di Marina Rei e Paola Turci no ci sarà il tronista di Uomini e Donne della trasmissione Concerto di Marina Rei & Paola Turci con band, 1 agosto, ore di Maria De Filippi, Giorgio Alfieri. Inizio alle ore 22.30. Per 21.30, Piazza Anfiteatro di Gagliano (Catanzaro). Ingresso li- info: 328/3774807. bero (organizzazione Comitato Festeggiamenti Madonna del Carmine). Informazioni: www.ruggeropegna.it. COSENZA - Presentazione libro Oggi, Maria Francesca Rotondaro presenta il suo libro "Sex CATANZARO - Marco Carta in tour and Fb. Monopensieri di una single ai tempi di Facebook" alLa Media Service di Maurizio Rafele in prossimità dell’estate le ore 19, presso la libreria Ubik di via Galliano 4 a Cosenza. prepara l’organizzazione del Marco Carta in tour. Il vincitore del 59°Festival di Sanremo Marco Carta terrà il suo concerto a Catanzaro Lido il 7 agosto 2009 presso il Centro Polifunzio- COSENZA - Master in comunicazione nale “Magna Graecia “. Per ulteriori info: Maurizio Rafele Bando di concorso per l'ammissione al "Master in comunicazione e giornalismo internazionale" I edizione, organiz334/2637312 - www.mauriziorafele.it. zato dall'istituto superiore Calabrese di Politiche Internazionali in collaborazione con il corso di laurea in Filosofie e CATANZARO - Concerto di Claudio Baglioni, prevendite Scienze della Comunicazione e della Conoscenza dell'Uni“Gran Concerto – Qpga” di Claudio Baglioni all’Area Magna versità della Calabria e con il patrocinio del Centro RegioGraecia di Catanzaro Lido il 23 agosto. La data, organizzata nale di Informazione delle Nazioni Unite - Unric. Il corso è dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese, rientra nel nuo- rivolto a cittadini italiani e stranieri, siano essi comunitari o vo tour del celebre cantautore romano, che torna ad esibirsi extracomunitari, che intendono acquisire e/o approfondire dopo lo straordinario successo dell’ultimo record-tour “Tutti le conoscenze di tecniche dell'informazione e della comuqui”. Anche a Catanzaro Baglioni presenterà una formula for- nicazione in tutti i settori (carta stampata, radio, Tv, intertemente innovativa e altamente spettacolare con la quale, per net, uffici stampa). Al corso saranno ammessi da un numela prima volta, sarà la dimensione live ad anticipare i conte- ro minimo di 15 partecipanti ad un massimo di 20. L'età dei nuti di un album ancora inedito: il nuovo doppio cd del musi- candidati non dovrà essere superiore ai 35 anni al termine cista, che verrà pubblicato dopo l’estate e che sarà possibile della scadenza delle domande d'iscrizione. Il corso ha una scoprire e ascoltare integralmente nell’esecuzione dal vivo. I durata legale di 1100 ore di cui, 300 ore di lezioni frontali; biglietti per il concerto all’Area Magna Graecia potranno es- 120 ore di E-learning; 400 ore di stage; 280 ore di lavoro insere acquistati presso le abituali prevendite di tutta la regione, dividuale. L'attività didattica d'aula inizierà il 24 settembre con i seguenti prezzi per singolo posto a sedere: poltronissima 2009, e terminerà entro il mese di dicembre 2009. Il primo (posti numerati) 58,50 euro, poltrona (posti numerati) 48,50 giorno di corso agli studenti verrà somministrato un test di euro, gradinate (non numerate) 38,50 euro. I costi sono com- ingresso in lingua inglese, spagnola e/o italiana. L'attività diprensivi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare dattica in modalità elearning dovrà terminare entro il 1° la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito in- gennaio 2010. Il periodo di stage si svolgerà tra il mese di ternet www.essemmemusica.it oppure telefonare al numero marzo 2010 e il mese di dicembre 2010, secondo le disposizioni del partner ospitante. La tesi finale dovrà essere condi seguito riportato 327.7705335. segnata - secondo le modalità previste dal regolamento interno del master - entro il mese di novembre 2010. Le lezioni frontali si svolgeranno prevalentemente nel fine settimaCATANZARO - Nomadi in concerto Giovedì 17 settembre, alle ore 21.30, si terrà il concerto dei No- na dalle ore 9.30. In via del tutto eccezionale, alcuni modumadi a Catanzaro (zona Materdomini) in occasione della fe- li di laboratorio avranno inizio il lunedì e termineranno il sabato. Dal lunedì al giovedì, gli studenti saranno impegnati sta del quartiere. In piazza centrale con ingresso libero. con lo studio individuale, le esercitazioni e i corsi elearning. E' possibile che giorni e orari di lezione possano subire modifiche, onde far fronte ad eventuali esigenze organizzative CASIGNANA (Rc) - Nomadi in concerto Domenica 16 agosto 2009, alle ore 21.00, Nomadi in concer- sopravvenute in corso d'opera. La frequenza è obbligatoria per almeno l'80% di tutte le attività formative; i candidati che to a Casignana (Rc). In piazza centrale con ingresso gratuito. supereranno la percentuale del 20% di assenze non saranno ammessi agli esami finali. Le lezioni frontali si svolgeranno presso le sedi IscaPi di Cosenza e Pedace (Calabria, CATONA (Rc) - Concerto di Povia Italia). Coordinatore scientifico del Master: ch.mo prof. DaConcerto di Povia a Catona il 12 luglio 2009. niele Gambarara, professore ordinario di filosofia del linguaggio per il corso di laurea in filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza dell'Università della CalaCHIARAVALLE (Cz) - Concerto di Enrico Ruggeri bria. I docenti del Master sono giornalisti ed esperti a livelConcerto di Enrico Ruggeri il 22 agosto a Chiaravalle, in oc- lo internazionale. A tutti i corsisti, che avranno partecipato casione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30, pres- alle lezioni, superato con profitto gli esami e terminato lo so il centro storico con ingresso libero. Per qualsiasi informa- stage, saranno rilasciati i seguenti certificati: Attestato di zione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: partecipazione nominativo con profitto al corso, rilasciato www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. dall'ente organizzatore e dal corso di Laurea Patrocinante; attestato di partecipazione allo stage formativo rilasciato dall'azienda e/o dall'ente pubblico ospitante il discente. Con CIMINA’ (Rc) - Terra di Calabria in concerto il superamento della prova finale il corso di laurea in filosoSabato 8 agosto, alle ore 21.30, Terra di Calabria in concerto fie e scienze della conoscenza dell'Università della Calabria in piazza ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comi- riconoscerà 9 crediti formativi. La domanda d'iscrizione tato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. (scaricabile dal sito www.iscapi.org) debitamente compilaInfo 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. ta, assieme a una fotocopia di un documento d'identità, un certificato di laurea ed esami sostenuti, un curriculum vitae formato europeo (scaricabile dal sito www.europass-itaCITTANOVA (Rc) - Concerto di Raf lia.it ) e fotocopia del versamento di pre-iscrizione dovranConcerto di Raf a Cittannova. L'evento si svolgerà martedì 11 no essere spediti in busta chiusa al seguente indirizzo: Seagosto, in occasione della sagra del Stocco & Stocco presso il greteria IscaPi via G. Campagna n° 48 int.10 87100 CosenCentro Storico, inizio ore 21.30, ingresso libero. Per ulteriori za - Italia" . Sulla busta dovrà essere riportata la dicitura: informazioni www.essemmemusica.it. "Domanda d'iscrizione al master in comunicazione e giornalismo internazionale". La scadenza della presentazione delle domande è fissata per le ore 12.00, del 5 settembre COPANELLO (Cz) - Presentazione Piano industriale 2009. La quota di iscrizione ammonta a euro 2.900,00 di cui: Da oggi il Nucleo Idroelettrico della Calabria (ex e.on) entra Pre-iscrizione di euro 30,00 da versare entro il 5 settembre a far parte del Gruppo A2A. Presso il Villaggio Guglielmo a Co- 2009; I rata: euro 1.870,00 da versare entro 10 giorni dalpanello di Stalettì (Catanzaro) in piazza Susanna, n. 1, giovedì l’affissione delle graduatorie; II rata: euro 1.000,00 entro il 9 luglio 2009 alle ore 11.30, si terrà un incontro di presenta- 15 novembre 2009. Ulteriori informazioni possono essere zione delle principali Linee Guida del Piano Industriale di A2A richieste consultando il sito di seguito riportato www.isca2009-2013, relative anche agli impianti idroelettrici calabre- pi.org o contattando la segreteria didattica ai seguenti resi. Sarà presente l’ingegnere Paolo Rossetti, direttore genera- capiti: tel. 0984/1907462, 393/9334092 - email formaziole Area Tecnico Operativa di A2A. ne@iscapi.org.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 47

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Donne in azienda: un valore aggiunto? Innovazione ed ambiente”, convegno lunedì 13 luglio a Crotone

“Comuni Insieme” a Lamezia Terme IL CARTELLONE

I Modena City Ramblers domenica 16 agosto a Girifalco

COSENZA - Associazione Jonica, stagione Una stagione concertistica ricca di grandi artisti, quella organizzata dall’Associazione Culturale Jonica in collaborazione con il Comune di Cosenza. Programma: mercoledì 15 ottobre al Teatro Rendano in scena la formazione rumena dei Taraf de Haidouks che presenta il suo nuovo progetto originale dedicato ai compositori classici che si sono ispirati a temi delle musiche tradizionali: “MASKARADA”. Eseguiranno brani di Bartok, Khachaturian, Ketelbey e Manuel de Falla, "re-tziganizzati" alla propria maniera. Il 25 novembre al teatro Morelli un TRIO LIRICO composto da Vincenzo Nizzaro, baritono; Pamela Chiriaco, soprano e Giuseppe Di Stefano, tenore accompagnati al pianoforte dal m° Amelia Aguglia. Sempre a novembre al teatro Morelli in data ancora da definire andrà in scena l’operetta “MY FAIR LADY” un musical del 1956 di Alan Jay Lerner, autore del libretto su musiche di Frederic Loewe, adattato dall´opera Pigmalione di George Bernard Shaw. Lunedì 21 dicembre 2009al teatro Rendano l’HARLEM GOSPEL CHOIR, uno dei più importanti cori gospel del mondo.Il 27 dicembre 2009arriverà sul palco del teatro Rendano il balletto più rappresentato durante le festività natalizie: “LO SCHIACCIANOCI” su musiche di Tchaikovsky nell’allestimento del Russian State Ballet Of Volga. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 20,30. Il costo dell’abbonamento per i 12 appuntamenti è di132 euro. CROTONE - Personale di Silvio Vigliaturo Fino al 30 agosto il Mack – Museo d’Arte Contemporanea di Crotone dedica una personale all’artista e maestro della vetro-fusione Silvio Vigliaturo. Le svariate tematiche affrontate in questa mostra attestano dell’enorme curiosità che ha contraddistinto tutto il percorso artistico di Vigliaturo, ed in particolare quello degli ultimi anni. Ogni sala del museo è infatti caratterizzata da un’installazione o da un insieme di opere legate da uno stesso tema, tutte, ad ogni modo, riflessi di un pensiero vivace, attento e capace di dare un’interpretazione critica del presente in cui viviamo. Testimonianza lampante di ciò sono la serie di dipinti dal significativo titolo Dispersone=Disperonie+Persone e l’installazione Babele, Torre dell’Amore?; che ci restituiscono la lettura problematica che l’artista da dell’uomo contemporaneo e della sua incapacità di instaurare rapporti significativi, costantemente circondato dai suoi simili e tuttavia disperso, preda del caos dei moderni baccanali, vere e proprie affermazioni di una confusione che sembra intridere ormai ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Le due sculture in vetro dal titolo Vibrazioni Musicali e La Ballerina ci regalano, invece, un tributo allo spirito di leggerezza, alla vitalità e alla poeticità di quei corpi capaci di diventare suoni e accenti, all’eleganza della danza e all’armonia della musica che per l’artista sono un tutt’uno inscindibile. Un’altra sala accoglie i Segni di luce, sculture in vetro che rappresentarono i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, di cui Vigliaturo fu unico testimonial artistico.Vi sono ancora i Monoliti, maestosi risultati delle ultime innovative ricerche fatte dall’artista sulle infinite possibilità espressive del vetro. Ma ad essere il vero centro di questa mostra è il Mediterraneo, di cui Vigliaturo fa propri i colori caldi ed intensi tipici delle sue coste, attraverso la costruzione in vetro con parti mobili ritraente la pianta del fico d’india – vero e proprio emblema della mediterraneità – e l’ acqua del mare, che l’artista appare in grado di includere all’interno delle proprie sculture in vetro. Vigliaturo è un illusionista che, soffiando nel vetro, sembra saper rendere densa, solida, ogni singola particella d’acqua, pur mantenendone inalterata la fluidità, tanto che le stesse figure dei suoi personaggi sembrano fluttuare in un mare che ne trasforma i lineamenti restituendoli incredibilmente sinuosi e armonici, come, appunto, le onde delicate del Mediterraneo. CROTONE - “Donne in azienda: un valore aggiunto?” Farà tappa a Crotone il 13 luglio prossimo, alle ore 15.00 presso la sede della Camera di commercio, il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, manifestazione itinerante, giunta quest’anno alla seconda edizione, ideata per valorizzare, sostenere e promuovere la realtà dell’imprenditoria femminile. L’incontro, organizzato dal Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Crotone, avrà ad oggetto il tema “Donne in Azienda: Un Valore Aggiunto? Innovazione ed Ambiente”. Al saluto del presidente dell’Ente camerale Fortunato Roberto Salerno farà seguito l’intervento della referente di Unioncamere Barbaro Longo sul tema “Il sistema camerale e l’imprenditorialità femminile: i dieci anni della rete dei Comitati”. Seguirà un intervento di Riccardo Barberi, docente dell’Università della Calabria, sul tema “L’avvio di aziende spin-off e start-up all’Università della Calabria”. Si procederà, quindi, con le testimonianze di imprenditrici crotonesi: Christine Conrad (Azienda Alba Chiara S.r.l.), Maria Rosa Prandelli (Azienda Capopiccolo Mare S.r.l.) e Leonilde Toni (Azienda Living Languages Today). Le conclusioni saranno affidate alla Presidentessa del Comitato per l’imprenditoria femminile di Crotone Nadia Palermo.

CROTONE - Torneo mondiale di calcio/5 Il Gruppo sportivo Federazione sindacale di Polizia di Crotone, in collaborazione con la Regione Calabria, la provincia di Crotone, il Comune di Crotone, il Coni e la Camera di Commercio, organizza il Torneo mondiale di calcio a 5 riservato alle forze di polizia e forze armate, che si svolgerà a Crotone dal 16 al 20 settembre. CUTRO (Kr) - Coldiretti, incontro Continua a ritmi serrati, nella provincia di Crotone, la fase di confronto sul territorio della Coldiretti di Catanzaro- Crotone –Vibo Valentia che peroggi alle ore 17,30 terrà un incontro nella Sala Convegni del Comune di Cutro. Al centro della discussione, ci sarà il Piano di politiche anticrisi predisposto dall’organizzazione a favore delle imprese agricole ed agroalimentari e dal quale, diverse questioni poste, quali accesso al credito, ricapitalizzazione società cooperative agricole e riordino fondiario sono state recepite nella normativa contenuta nella L.R. 19/2009, riguardante il collegato alla manovra di finanza regionale del 2009. Si discuterà con imprese, rappresentanti delle Istituzioni e cittadini, anche dei Consorzi di Bonifica, che come riperimetrati, sono confluiti nel consorzio “Ionio Crotonese”, unico nella provincia Crotone. Saranno presenti alla riunione il presidente interprovinciale Roberto Torchia, i dirigenti Vittorio Gangale e Giuseppe Podella, il vice direttore Pietro Sirianni e il segretario di zona Antonio Bompignano. Sarà illustrato anche il piano della coldiretti “spesa sicura” che prevede la vendita diretta delle produzioni agricole ed agroalimentari, che sono una ricchezza per tutto il sistema delle piccole e medio imprese del tessuto economico della provincia di Crotone. DECOLLATURA (Cz) - Incontri della Montagna Si svolgerà domenica 12 luglio a Decollatura il primo “Quad Incontro” della Montagna, organizzato dal neo Gruppo Quad “Falchi Del Reventino”. Una manifestazione che vedrà partecipare molteplici piloti ed appassionati di tutto il territorio. L’evento, organizzato in collaborazione dell’Amministrazione comunale, avrà inizio alle ore8:30 quando presso i locali dell’Area Polifunzionale sita in San Bernardo a Decollatura, si ritroveranno tutti i quaddisti che effettueranno la prima colazione presso il “Bar Antares”. Successivamente sarà la volta di partire verso un itinerario programmato per i monti del Reventino per circa 50 km di percorso. Al rientro i quaddisti potranno degustare il pranzo offerto dall’Azienda comunale “Asse” presso l’Area Polifunzionale. Lo show inizierà verso le 14:30 con esibizioni di Go Kart, Macchine Radio Comandate, Moto Super Motard, Vetture Tuning e prove di abilità con Quad. Inoltre sarà possibile con prenotazione e pagamento noleggiare Quad per la manifestazione. La giornata sarà “immortalata” a cura del Foto Studio Emme e animata da tanta musica, una giornata all’insegna dell’amicizia, della simpatia, e dell’allegria. Al termine estrazione di un mini quad premiazione e omaggi di gadget vari. DELIANUOVA (Rc) - Fabrizio Moro in concerto Sabato 15 agosto, alle ore 21.30, Fabrizio Moro in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com.

ma, un percorso di riflessione sui temi della pace e dei diritti umani. Programma: oggi, ore 21.00, Rendition (Detenzione illegale) di Gavin Hood, 2007 (120’) con Reese Witherspoon, Jake Gyllenhaal, Meryl Streep, Alan Arkin; venerdì 17 luglio, ore 21.00, Valzer con Bashir di Ari Folman, 2008 (87’) con Ari Folman, Mickey Leon, Ori Sivan, Yeheskel Lazarov. Tutto ciò presso il cortile Casa Canonica del Carmine Via R. Sanzio, 2 Lamezia Terme - Sambiase. LAMEZIA T. (Cz) - Presentazione attività Unioncamere Venerdì 10 luglio, alle ore 12.00, presso la sede Unioncamere Calabria - Via delle Nazioni, 24 a Lamezia Terme, si terrà l'incontro del presidente di Unioncamere Calabria, dott. Fortunato Roberto Salerno, con le testate giornalistiche. L'incontro ha lo scopo di presentare le attività di Unioncamere Calabria. LAMEZIA T. (Cz) - Incontro calcistico L’Associazione sportiva "Asd Lamezia Soccer" ha organizzato per giorno 11 luglio 2009 un incontro calcistico allo stadio “G. D'Ippolito" di Lamezia Terme; per la manifestazione sono state invitate alcune scuole calcio del lametino e dell'hinterland; inoltre si terrà una partita tra le vecchie glorie del calcio lametino e le vecchie glorie del calcio calabrese di serie A-B-C. L'incontro è stato patrocinato dall’Amministrazione comunale della Città di Lamezia Terme. Il memorial ha esclusiva finalità sociale in quanto tutto l’incasso della partita sarà devoluto ad associazioni benefiche impegnate nella ricerca e nella cura della leucemia e all’Admo Calabrese. L’evento sportivo è dedicato alla memoria del giovane lametino Pasqualino Gagliardi, calciatore professionista, scomparso all’età di 34 anni, dopo aver lottato per quasi due anni proprio contro la leucemia. Alla città e a tutti gli sportivi lametini che hanno seguito e sostenuto Gagliardi nella sua lunga e luminosa carriera agonistica, vogliamo ricordare la figura di uno sportivo che ha affrontato con grande coraggio e determinazione anche la sua ultima sfida. Per l’iniziativa intrapresa, ringraziamenti particolari vanno ai nostri partner: Econet srl di Lamezia Terme; Ecositem di Lamezia Terme; Cesir di Felice Costanzo. Ringraziamenti anche a Francesco Carnovale Scalzo, assessore allo sport della città di lamezia terme. L’11 luglio 2009, incontro benefico dedicato a Pasqualino Gagliardi, campione dello sport e della vita. LAMEZIA T. (Cz) - “Comuni Insieme”, nona edizione Domenica 19 luglio a partire dalle ore 15.00, presso le piscine Olimpioniche in Località Marinella, si svolgerà la nona edizione di Comuni Insieme, organizzata da Viva Voce Tv. In campo forze giovani come espressione dei vari territori lametini, in una sana competizione di alto significato sportivo e non solo. I comuni che hanno aderito alla manifestazione sono Lamezia Terme, Amaroni, Curinga, Decollatura, Falerna, Girifalco e San Pietro a Maida, con una new entry d’eccezione la squadra in rappresentanza della Provincia di Catanzaro, che andrà a rafforzare il valore sociale ed aggregativo della manifestazione. Comuni Insieme anche per questo anno sarà legata ad una campagna realizzata dal dipartimento di prevenzione dell’Asp di Catanzaro, ambito territoriale di Lamezia Terme, “Il movimento è vita”, come espressione di un vivere civile e sano. Siete tutti invitati a partecipare alla manifestazione per trascorrere una domenica estiva all’insegna del divertimento e dello spettacolo.

GIOIOSA M. (Rc) - Grignani in concerto Concerto di Gian Luca Grignani a “Gioiosa Marina”il 12 agosto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale di Gioiosa Marina, si svolgerà presso il centro storico, avrà inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefo- LAMEZIA T. (Cz) - Lamezia Demofest nare al numero di seguito riportato 327.7705335. Cast completo Lamezia Demofest. Giovedi 23 luglio, Francesco Forni - Roma; Erika Biavati - Bologna; Puntinesoansione - Putignano Bari; Cocò Gulotta e Bottega Retrò - PaGIRIFALCO (Cz) - Modena City Ramblers lermo; Hoosh - Udine/Trieste; ospite Demo - Amir hiphop Domenica 16 agosto, alle ore 21.30, Modena City Ramblers in (Roma); big Rosa Martirano, Augusto Enriquez Y su Mamconcerto a Girifalco (Cz). In piazza con ingresso gratuito. bo band. Venerdì 24 luglio, Elena Vittoria - Bergamo; Rummer & Grapes - Sangemini Terni; Arangara - Bologna (ma calabresi); 2 Pigeons - Milano; L'Altroparlante (Gino MaJACURSO (Vv) - Spettacolo di Eduardo Vianello gurno) - Napoli; ospite Demo - Joe Castellano Blues band Giorno 25 luglio, spettacolo di Eduardo Vianello, nell’ambito con Daria Biancardi (Agrigento); premio Demo's best voidei festeggiamenti in onore della Madonna della Salvazione. ce; Daria Biancardi - Palermo; big Malike Ayane. Sabato 25 luglio, esibizione 4 finalisti Demo; premiazioni Demo's Rap Award 09; Demo's Etno Award 09 (Calabria Logos - RegLAMEZIA T. (Cz) - Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mer- gio Calabria); Lamezia DemoFest Award; ospite Demo coledì, giovedì e venerdì con menù di carne e specialità di stoc- Gomma Gommas (Modena); big Roy Paci, Arisa. co. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con LAMEZIA T. (Cz) - Concerto dei Pooh menù a prezzo fisso. Info: 0968/53459. Concerto dei Pooh ("Ancora una notte insieme tour 2009"unico in Calabria), 14 agosto, ore 21.30, presso lo Stadio LAMEZIA T. (Cz) - Pace e diritti umani, riflessione Guido d'Ippolito. Disponibili solo 4.000 biglietti tutti con poIn continuità con le passate edizioni, Amnesty International e sto a sedere: euro 44.50 platea numerata, euro 33.50 tribuPax Christi di Lamezia Terme propongono attraverso il cine- na. Informazioni 0968.441888 - www.ruggeropegna.it.


48 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La manifestazione “I Calabresi di Milano incontrano le origini” domenica 16 agosto a Paola

“Locride Summer Village”, dal 3 agosto IL CARTELLONE

La VI edizione de “Ballando sotto le stelle” a Nocera Terinese

LIMBADI (Vv) - Dolcenera in concerto di murales a tema; ore 18.00, convegno interprovinciale (CaIl 2 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Limbadi tanzaro-Cosenza-Crotone) "Nell'agorà di oggi, lo sport come contributo alla speranza per una nuova società" con la pre(Vv), in piazza. Ingresso gratuito. senza Don Nicolò Anselmi; Massimo Achini; Edio Costantini; Antonio Sgromo; interverranno: i presidenti provinciali Csi di Cosenza: Pompeo Runco e di Crotone Antonio Calabretta; ore LAUREANA DI BORRELLO (Cs) - Nino D’Angelo Domenica 9 agosto, alle ore 21.30, Nino D'Angelo in con- 20.00, sagra del buon mangiare; ore 21.00, party dell'Agorà certo, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organiz- (Musica - ballo - canto) con la partecipazione del gruppo "Liezato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vitto- vito", presentazione ufficiale delle squadre; ore 23.30, solenne rio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanage- benedizione eucaristica; sabato 18 luglio, ore 8.30, colazione; ore 9.15, preghiera del mattino e lavori di gruppo; ore 10.00, ment.com. 2° match: Mare (Gare di: beach soccer a 5, canottaggio a 2); ore 13.30, pranzo e videotape (facoltativo); ore 16.30, 3° match: Viaggio verso Madrid (mega gioco); ore 20.30, S. Messa LOCRI (Rc) - Fiorella Mannoia in concerto Fiorella Mannoia con il suo “ In Movimento Tour 2009”, sarà (celebra Sua Ecc.za Mons. Antonio Ciliberti - arcivescovo Mepresente anche in Calabria, sul lungomare di Locri il 2 ago- tropolita della diocesi di Catanzaro-Squillace) animata dalla sto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione Comu- Corale "Theotokos" e dalla corale "Laudato sii"; ore 22.00, denale, assessorato al Turismo, e avrà inizio alle 21.30. Ingres- gustazione di prodotti tipici Calabresi; domenica 19 luglio, ore so libero. Per ulteriori informazioni: www.essemmemusi- 8.30, colazione; ore 9.15, preghiera del mattino e lavori di gruppo; ore 10.15, 4° match: gran trofeo di "Il Castello di sabca.it . bia più bello"; ore 13.30, pranzo; ore 15.15, 5° match: gara di calciobalilla misto - stand di giochi; ore 18.00, grande festa finale con premiazioni, consegna della coppa e mandato. Ogni LOCRI (Rc) - Locride Summer Village Manca poco all'inizio del Locride Summer Village, classico giorno dalle ore 15.00 alle ore 16.00 adorazioni eucaristica. Le appuntamento dell'estate Locridea, quest'anno il 3-4-5-6 iscrizioni si ricevono entro e non oltre il 6 luglio: 333/7387501 agosto sul lungomare di Locri lato nord ideato a realizzato catanzaro@csi-net.it - 333/3179777. come sempre dall'Associazione Culturale "Giovani per la Locride". Novità e "classicismo" all'interno del contenitore piu' MORANO C. (Cs) - “Student ambassador” atteso dell'estate locridea. Infatti se di classico ci saranno tutFino al 14 luglio, Morano, caratteristico centro montano del ti i giorni i tornei di beach tennis, presentati con successo già Pollino, riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia, lo scorso anno e il beer point, tutti i giorni, o meglio tutte le possessore del marchio di qualità Bandiera arancione del Tci, notti, a farla da padrona ci saranno come assoluta novità nel identificato quale città d’arte della Regione Calabria ed inse5ummer Village tornei notturni di "guitar hero" e dell'ormai rito tra le quaranta località nazionali emergenti, ospita per il famosissimo "texas hold’em". Si conferma invece la formu- secondo anno consecutivo gli “Student ambassador” del Peola vincente serale che vedrà: il 3 agosto proiezioni di corti e ple to People provenienti dagli Stati Uniti d’America. Promomedio metraggi di giovani registi "nostrani"; il 4 agosto l'ap- tori dell’iniziativa, denominata “Fiori di pace”, l’azienda Dolpuntamento teatrale con la compagnia dei "Transiti"; giorno ci pascoli, dei fratelli Barletta – realtà produttiva ubicata in 5 agosto il mix blues-folk del gruppo palermitano degli C.da Carbonaro, in agro di Morano, e impegnata nell’alleva‘Nkantu d'Aziz; infine giorno 6 chiusura col botto con il no- mento biologico degli ovini e relativa trasformazione dei proto attore e cantante Andrea Rivera, per la prima volta a Lo- dotti caseari, oltre che nella promozione del turismo naturalicri. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito inter- stico – in collaborazione con il Gruppo Speleo del Pollino e il net www.giovanilocride.net e sulla pagina di Facebook de- diretto coinvolgimento dell’Amministrazione comunale. La dicata al Locride Summer Village. Inoltre è possibile dialo- comitiva, composta da venti docenti, duecentocinquanta digare con noi grazie al contatto msn locridesummervilla- scenti divisi in cinque gruppi di una cinquantina d’unità, cinge@hotmail.it. que guide turistiche, sosterà a Morano dalle ore 16 alle 18 dei giorni 8, 10, 12 e 14 luglio. Il programma, standardizzato, allestito dall’Agenzia PDM con sede a Vienna e Zurigo, prevede LOCRI (Rc) - Concerto di Pino Daniele per mercoledì 8 la visita guidata al podere Barletta, con illuÈ partito il 14 aprile da Genova “ L’electric jam” European strazione, da parte dei responsabili aziendali, dei processi di Tour 2009 di Pino Daniele. Il tour toccherà le maggiori città produzione, quindi il trasferimento in Piazza Giovanni XXIII, italiane ed europee, la città di Locri ospiterà la tappa cala- dove una rappresentanza istituzionale guidata dal sindaco brese il prossimo 7 agosto. Il concerto è organizzato dal- Francesco Di Leone darà il benvenuto agli studenti e consel’Amministrazione comunale, assessorato ala Turismo. L’e- gnerà loro un attestato di partecipazione; per venerdì 10, rivento si svolgerà presso il Lungomare con inizio alle ore trovo in largo San Bernardino e Villa comunale; domenica 12, 21.30, ingresso euro 5 più prevendita. Per ulteriori informa- appuntamento in località Terrarossa, mentre martedì 14 la cazioni, contattare la Esse Emme Maurizio Senese www.es- rovana si sposterà in Via Nazionale. semmemusica.it. MARCELLINARA (Cz) - Cicloturistica A conferire un valore aggiunto alla cicloturistica del 24 luglio 2009, ci sarà un grande ciclista degli anni Novanta, una delle massime espressioni del ciclismo azzurro degli ultimi anni: Claudio Chiappucci, protagonista di epiche battaglie sportive con Miguel Indurain, Greg Lemond e Gianni Bugno. La cicloturistica, della lunghezza di ca. 30 km, partirà da P.zza Scerbo di Marcellinara e - dopo una breve sosta presso il centro commerciale Due Mari – farà rientrò al punto di partenza, dove sarà allestita un’area ristoro a disposizione di tutti i partecipanti. In serata, spettacolo musicale e proiezione video delle migliori gesta del campione varesotto alla presenza dello stesso “El Diablo”. Gli interessati sono invitati a comunicare la propria adesione all’iniziativa entro e non oltre il 15 luglio contattando la Pro Loco al numero telefonico 368.3064933 o inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica di seguito riportato: prolocomarcellinara@hotmail.it. MONTALTO U. (Cs) - Nomadi in concerto Il 15 agosto alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Montalto Uffugo (Cs).In Piazza con ingresso gratuito, in occasione del concerto saranno presenti i fans club di Brattirò (Vv) "Solo Nomadi" e di Mesoraca (Kr) "Nomadi - Il viaggio continua". MONTEPAONE (Cz) - Agorà dei Giochi senza confini L'arcidiocesi metropolitana Catanzaro-Squillace Pastorale giovenile e il Csi centro sportivo italiano Catanzaro presentano Agorà dei Giochi senza confini 17/19 luglio, Villaggio scolastico. Venerdì 17 luglio, ore 10.00, arrivi, iscrizioni e sistemazioni; ore 11.00, festa di accoglienza; ore 13.00, colazione a sacco e tempo personale; ore 16.00, 1° match: gara

NOCERA TERINESE (Cz) - Ballando sotto le stelle Ballando sotto le Stelle VI edizione, sabato 18 luglioore 21.00, Anfiteatro di Nocera Terinese Marina, spettacolo di danze artistiche della Nadd. Academy di Lamezia Terme diretta da Gabriella Gagliardi e presentato da Enzo Ruberto". Per info 339 3778752. PALMI (Rc) - Grignani in concerto Gian Luca Grignani in concerto a Palmi il 22 agosto. L'evento è organizzato in occasione della sagra del pesce Stocco, organizzata da Stocco & Stocco presso il centro storico con inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi informazione consultare il sito internet: www.essemmemusica.it ; oppure telefonare al numero 327.7705335. PALMI (Rc) - Palmi Jazz Festival Prende avvio il 5 agosto a Palmi (Rc) la prima edizione del Palmi Jazz Festival promosso dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Palmi, sotto la direzione artistica di Giancarlo Mazzù. Il Festival propone concerti di prestigio con la partecipazione di affermati musicisti in ambito nazionale e internazionale. I concerti si svolgeranno nella cornice di piazza Municipio. Aprirà la manifestazione l’Orange Trio del flautista Carlo Nicita, con Valerio Scrignoli alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso, che propone un jazz contemporaneo in cui si fondono melodia italiana, bossanova, tango e atmosfere downtown. Seguirà il progetto Carmelo Coglitore Museum Workshop, ensemble di Musica Improvvisata che coniuga sapientemente musica, poesia e danza. Le poesie lette durante la performance saranno dell’autore palmese Leonida Repaci. Il progetto è in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale di Reggio Calabria. Il 6 agosto sarà la volta della voce di Anna Luana Tal-

larita in duo con il pianista Kekko Fornarellinell’affascinante e coinvolgente progetto “L’incontro”. Seguirà l’E(c)lectric Quartet del chitarrista Giancarlo Mazzù, con Luciano Troja al piano, Vincenzo Baldessarro al basso e Fabrizio Giambanco alla batteria, che propone un jazz elettrico ricco di contaminazioni latin e funky. Il 7 agosto si esibirà il Blue Offering Solo Trio del chitarristaBruno Marrazzo con Quintino Medaglia al contrabbasso e Vittorino Naso alla batteria, che presenta il suo recente lavoro discografico edito per la Picanto Records “The Walk”. A seguire il concerto del Paolo Sorge Trio. Il trio del chitarrista siciliano, con Alberto Fidone al basso e Francesco Cusa alla batteria, propone un’interessante ricerca trasversale fra jazz e musica improvvisata. La serata conclusiva del Festival vedrà l’esibizione del duo Two Jazz Guitars di Giancarlo e Francesco Mazzù. Il progetto intende ripercorrere la storia del jazz attraverso i suoi brani più significativi con una rilettura tutta dedicata alle potenzialità della chitarra. Chiuderà il Festival l’Egidio Ventura 4tet Latin Project con Egidio Ventura al piano, Rocco Riccelli alla tromba e flicorno, Raffaele Trapasso al basso e Gigi Giordano alla batteria. Il quartetto propone il progetto “Latino vivo” nel quale il colore della tradizione cubana incontra le geometrie armoniche delle improvvisazioni jazzistiche. Il concerto è in collaborazione con il Lamezia Jazz Festival. Il programma del Palmi Jazz Festival sarà arricchito da due importanti seminari. Il 5 agosto il sassofonista Carmelo Coglitore terrà un seminario di Musica d’Insieme. Il 6 agosto il chitarrista Giancarlo Mazzù terrà un seminario di Chitarra Jazz e Improvvisazione. I seminari saranno gratuiti e a numero chiuso. Saranno ammessi i primi 15 allievi iscritti. Per le iscrizioni ai seminari e info: palmijazzfestival@libero.it - www.myspace.com/palmijazzfestival2009. PAOLA (Cs) - “Notte di stelle e di pace” Evento artistico ed umanitario dai molteplici significati, voluto dalla Curia dei Padri Minimi, giorno 11 agosto alle ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco di Paola, di cui è stato da poco festeggiato il V Centenario della Morte. Questo luogo simbolo della fede, in cui visse parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meditazione e preghiera per credenti di tutto il mondo, si trasformerà per una sera in un palcoscenico sotto le stelle. "Notte di stelle e di pace" è infatti il sottotitolo del concerto benefico "San Francesco di Paola per l'Abruzzo" i cui ricavati, derivanti da biglietti, contributi e sponsor, saranno devoluti per il recupero delle Chiese danneggiate dal terremoto. Il messaggio di solidarietà che partirà da Paola si unirà a quello di pace ed amore legato a San Francesco, sottolineati entrambi dalla musica di due stelle internazionali, l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, accompagnate dai loro musicisti, in concerto insieme in una delle cornici mistiche e paesaggistiche più suggestive del mondo. La serata sarà aperta da "Imagine" di John Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i loro grandi successi che spaziano in un universo musicale senza confini ed i brani inclusi nell'album di duetti: "There must be another way", che prende il titolo dal pezzo presentato in rappresentanza di Israele allo European Song Contest 2009 di Mosca. Probabili anche altri contributi artistici e la presenza di numerose autorità religiose e civili. PAOLA (Cs) - I Calabresi di Milano incontrano le origini Domenica 16 agosto 2009 nel centro storico in Piazza del Popolo, l'Associazione Calabrolombarda, col patrocinio del Comune di Paola ha organizzato la quinta edizione della manifestazione "I Calabresi di Milano incontrano le origini" dedicato alla devozione dei calabresi ovunque emigrati per San Francesco. La serata prevede alcuni momenti di consegna di riconoscimenti a calabresi affermatisi in Italia e nel mondo conferiti dalla Fderazione Italiana delle Associazioni Calabresi e dalla FondazioneHeritage Calabria di Ginevra. Le allieve del Conservatorio musicale di Cosenza allieteranno con un concerto musicale la serata. Nelle vie adiacenti alla piazza, anche il giorno 15, numerosi espositori di prodotti enogastronomici ed artgianali tipici della Calabria metteranno in mostra le tante specialità del territorio per farli conoscere ai tanti turisti pesenti insieme alla cittadinanza locale. L'evento è coordinato dalla Astro Sud Srl di Paola - Tour Operatr e Agenzia di Viaggi e Spttacoli. PENTONE (Cz) - Luca Carboni in concerto Luca Carboni in concerto il 12 settembre a Pentone. L'evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del patrono, si svolgerà presso il centro storico,con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 49

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Mostra personale dell’artista Franco Fortunato fino a domani in programma a Pianopoli

“Stasira tarantella calabrese” a Petronà IL CARTELLONE

Mostra fotografica all’aperto fino a domenica 9 agosto a Reggio

PETRONA’ (Cz) - “Stasira tarantella calabrese” L'associazione Insieme Onlus organizza il primo concorso dedicato al ballo della tradizione dal tema "Stasira tarantella calabrese". La manifestazione si terrà a Petronà il 10 agosto, ore 20.00, in Piazza A. Muraca. Possono partecipare al seguente bando tutti i gruppi che presentano regolare domanda, senza alcun limite di numero; l'iscrizione al concorso comporta il versamento di una quota di partecipazione fissata a euro 25,00; il pagamento della quota di iscrizione dovrà essere effettuato secondo una delle seguenti modalità: versamento su c.c. n° 102726, Abi 08867 Cab 88760 Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola – Taverna (Cz), Filiale di Petronà; intestato a: "Associazione Insieme Onlus, via Vaccari 29, 88050 Petronà (Cz)". Nella causale dovrà essere riportata la seguente dicitura: "Stasira tarantella calabrese – Prima Edizione" e il nome del gruppo; consegna manuale presso la sede dell'associazione Insieme Onlus sita in via Prima Traversa Vaccari - 88050 Petronà (Cz), previa appuntamento da concordare telefonicamente al seguente numero: 333/7673975; i gruppi che intendono partecipare al concorso dovranno consegnare via fax al numero: 0961/933975 o manualmente presso la sede dell'associazione Insieme Onlus la sheda anagrafica di partecipazione riportata in allegato, debitamente compilata e firmata; il versamento della quota di partecipazione e la consegna della scheda anagrafica dovranno pervenire entro e non oltre il 5 agosto 2009; il bando di concorso è pubblicato sul sito dell'associazione Insieme Onlus al seguente link: www.insiemeonlus.altervista.org/. Per ulteriori informazioni o per il reperimento della modulistica necessaria all'iscrizione, rivolgersi al numero dell'associazione Insieme Onlus: 333/7673975. PIANOPOLI (Cz) - Personale di Franco Fortunato Continuano senza sosta gli appuntamenti artistici di 17 Gradicentigradi srl. Dopo il successo dell’informale Charaka Simoncelli, espone nella Galleria di Via Roma a Pianopoli il maestro Franco Fortunato, surrealista iperrealista, con una produzione psichica artistica sviluppata non dal sonno ma dalla mano dell’uomo sveglio. Personale aperta ogni giorno fino al 10 luglio. POLISTENA (Rc) - Sud Sound System A Polistenail 3 agosto“I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale, assessorato al Turismo, in occasione dell’Estate a Polistena con ingresso libero e inizio alle ore 21.30. Info: www.essemmemusica.it - 327.7705335. REGGIO C. - Ecomaratona 2009 Ecomaratona 2009 fino al 30 agosto. Di corsa da Reggio a Trieste e da Trieste a Reggio in favore dell’ambiente. Due anni, due estati per percorrere tutta l’Italia. Di corsa. Per dimostrare che sport e ambiente hanno qualcosa in comune. Per scoprire qual è il vero stato delle coste italiane, ritrovare bellezze dimenticate, località e spiagge più e meno famose, fotografando situazioni di abbandono e degrado. E’ questa la sfida di Giuseppe Tamburino, torinese di 52 anni che è partito il 14 giugno da Reggio Calabria per percorrere le coste ioniche e adriatiche risalendo lo stivale fino a Trieste, dove arriverà il 30 agosto, insieme a tutti gli ecomaratoneti, atleti e gente comune, che vorranno unirsi a lui. Oltre 1500 chilometri di corsa e 78 giorni per percorrerli. 9 regioni da attraversare, centinaia i comuni in cui fermarsi. 78 tappe, la

più lunga di 25 chilometri, la più corta di 6 chilometri. L’idea è che un’attività fisica sana e pulita come la corsa può e deve associarsi al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente. Il bello è che tutti possono partecipare. Una tappa, due o magari qualcosa in più. L’importante è correre insieme a favore dell’ambiente. Ecomaretona è una lunga corsa tra amici. Giorno dopo giorno, chilometro dopo chilometro, in questo loro viaggio davvero particolare Tamburino e gli “ecomaretoneti” percorreranno le coste italiane riscoprendo eccellenze, bellezze e risorse, ma anche registrando situazioni di degrado e di cattivo utilizzo. Un’esperienza coinvolgente ed entusiasmante che fotograferà lo stato delle nostre coste con una particolare attenzione per gli accessi ai diversamente abili alle spiagge, numero e qualità delle spiagge pubbliche e dei servizi erogati, sicurezza delle stesse, costi delle spiagge private, percorsi pedonali e ciclabili panoramici, percorribilità delle strade esistenti… Una carovana al seguito della corsa, composta da giornalisti, fotografi e video operatori, provvederà a realizzare, lungo tutto il percorso, la documentazione ambientale e le testimonianze disponibili on line sul sito www.ecomaretona.it. Si parte ogni mattina alle ore 8.00 per raggiungere la tappa successiva, circa 20 i chilometri da percorrere ogni giorno. Ogni sera, nella città di arrivo, è in programma una tappa di Fitwalking di 2 o 3 chilometri in collaborazione con due grandi e famosissimi atleti, i fratelli DamilanoGiorgio e Maurizio, olimpionici e campioni mondiali di marcia, esperti di questo nuovo modo di camminare veloce. Una testimonianza per l’ambiente aperta davvero a tutti. Un modo divertente per coinvolgere anche i turisti che si trovano in vacanza lungo le coste italiane. La camminata veloce è una valida alternativa alla corsa, è indicata per tutti e tutti possono provare. La partecipazione è gratuita e l’iscrizione è libera. Seguite sul sito il percorso degli ecomaretoneti. Disponibili on line in tempo reale interviste, video, fotografie. REGGIO C. - Mostra fotografica Fino al 9 agosto 2009 oltre 400 metri dell’area pedonale del Corso Garibaldi di Reggio Calabria si trasformeranno in un’area espositiva di straordinario valore artistico e impatto scenico. La Bluocean srl con la partnership esclusiva di National Geographic Society e il patrocinio del Comune di Reggio Calabria presenta la mostra fotografica all’aperto: “I quattro elementi: AcquaAriaFuocoTerra”. 78 gigantografie di opere fotografiche dei più grandi talenti di National Geographic ci “racconteranno” le meraviglie della nostra terra, la sua infinita energia e la straordinaria delicatezza. Dal Montana all’India, dall’Afghanistan all’Egitto, alla Penisola Antartica, al Canada, all’Europa, al Botswana. Scatti che immortalano attimi fuggenti di un pianeta da amare e dunque rispettare con rinnovata dedizione. Le immagini di National Geographic ci rendono partecipi del miracolo e della meraviglia della natura, ricordando il nostro ruolo nella storia della Terra. E’ un viaggio ideale che attraversa i continenti e che vuole ispirare un rinnovato interesse alla tutela del Pianeta. Tra i 37 autori, tutte firme di riferimento della fotografia di National Geographic, anticipiamo la partecipazione di: Joel Sartore, Michael Nichols, William Allard, Paul Nichlen, Jodi Cobb, Carsten Peter, Maria Stenzel, Annie Griffiths Belt, Frans Lanting, Michael S. Yamashita, John Stanmeyer, Cary Wolinsky. Alla presentazione dell’evento parteciperà il direttore di National Geographic Italia Guglielmo Pepe. REGGIO C. - Mostra di pittura Il Comune di Reggio Calabria, l'associazione dei Brasiliani in Calabria, l'associazione culturale Arte Ambiente, presentano

la mostra "Madì- Movimento Internazionale d'Arte", presso il castello Aragonese. La mostra resterà aperta fino al 22 luglio, dalle ore 10.00 alle 13.00, e dalle 17.00 alle ore 21.00. REGGIO C. - Associazione Anassilaos, incontri Associazione Culturale Anassilaos/Incontri al Chiostro: oggi ore 21,00 sede Club Gelsomino Villa San Giuseppe congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori e con Il Club Gelsomino. Omaggio a “Mama Lilie” (Lilie Steiner Richenbaker)/Pioniera del turismo in Calabria e Fondatrice del Centro Svizzero di Catona nel 20° Anniversario della morte. Interverranno il Prof. Francesco Catalano e il Prof. Filippo Pizzimenti. Saluti introduttivi del Presidente dell’Ass. Anassilaos Stefano Iorfida e del Presidente del Cis Calabria Loreley Rosita Borruto. Venerdì 10 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori. Omaggio a Giuseppe Morabito nel 5° Anniversario della scomparsa. Incontro sul tema “Il teatro di Giuseppe Morabito”. Martedì 14 luglio ore 21,00 chiostro San Giorgio al Corso incontri d’Arte Archeologia e Storia. “Carta Archeologica Georeferenziata di Reggio Calabria” (Iiriti Editore). Interverranno l’Autrice Prof.ssa Francesca Martorano (Università Mediterranea di Reggio Calabria) e la Dr.ssa Rossella Agostino (Soprintendenza Archeologica della Calabria). Giovedì 16 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, incontri d’Arte Archeologia e Storia. Prof. Daniele Castrizio (Università di Messina) “Novità sull’archeologia di Reggio”. Dr. Rocco Aricò “Reggio e i Normanni nel 950° anniversario dell’assedio e della conquista della città da parte di Ruggero d’Altavilla. Domenica 19 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori della Calabria presentazione della raccolta di liriche di Mimma Licastro Minniti “”Maschere e volti” (Città del Sole). Interverranno la Prof.ssa Francesca Neri e la Prof.ssa Caterina Silipo. Martedì 21 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso “Che fai tu luna in ciel? dimmi, che fai,silenziosa luna?Sorgi la sera, e vai, contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga di mirar queste valli?” Nel 40° Anniversario della conquista (21 luglio 1969) “Omaggio alla Luna tra poesia, arte, astrologia e scienza/immagini e parole.” Giovedì 23 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con l’Associazione Amici del Museo. Biografie di uomini illustri. Omaggio ad Alfonso De Franciscis nel 20° Anniversario della morte. Interverranno Dr. Francesco Arillotta, Prof. Vincenzo Panuccio, Prof.ssa Pina Porchi. Domenica 26 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso incontri d’Arte Archeologia e Storia. Presentazione del volume di Consolato Campolo “Rhegion (510 a.C.-89 a.C.)/Origine e diffusione della monetazione in Occidente”.(Laruffa Editore). Intervento del Prof. Daniele Castrizio (Università di Messina). Sarà presente l’autore. Martedì 28 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, presentazione del volume “Un carcere nel pallone” di Francesco Ceniti (Laruffa), vincitore del 46esima edizione del Premio Selezione Bancarella Sport. Giovedì 30 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, biografie di uomini illustri. Omaggio a Tommaso Gullì e Bruno Falcomatà, medaglie d’oro della Marina Militare. Interverrà il prof. Agazio Trombetta. Domenica 2 agosto ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, biografie di uomini illustri. Omaggio a Tito Minniti, Medaglia d’oro al valor militare nel Centenario della nascita (1909/1935) con l’intervento di Giuseppe Diaco, cultore di storia.


50 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Presentazione del libro dal titolo “Non si può morire di mafia” sabato 11 nella Città dello Stretto

Caffè letterario a Reggio Calabria IL CARTELLONE

Giornata della donazione del sangue presso la Casa “Peppe Condello”

REGGIO C. - Premio Nosside Il Centro Studi Bosio ha prorogato la scadenza delle iscrizioni al XXV Premio Nosside al 10 luglio 2009. Coloro che non sono riusciti a espletare in tempo utile le operazioni di iscrizione potranno quindi recuperare il ritardo collegandosi col sito internet del premio www.nosside.com. Nel sito si trovano regolamento, scheda di iscrizione e tutte le altre operazioni da fare via e-mail nelle cinque lingue ufficiali del Premio: italiano, spagnolo, portoghese, inglese e francese. Per qualsiasi chiarimento gli interessati potranno scrivere ai due indirizzi info@nosside.com e segreteria@nosside.com. REGGIO C. - Congresso nazionale “La professione del dottore agronomo e del dottore forestale tra globalizzazione e identità”. Sarà questo il tema al centro del XII congresso nazionale, nell’anno dell’ottantesimo anno dalla costituzione del Consiglio, in programma a Reggio Calabria fino al 10 luglio. Tra gli argomenti che saranno affrontati durante il congresso: il rapporto tra paesaggio, prodotti di qualità e turismo e la discussione di quattro tesi congressuali (percorsi formativi tra università e professione, sicurezza e qualità alimentare, credito alle imprese, identità del paesaggio) che identificano quattro temi professionali di stretta attualità e di fondamentale importanza per la società e dalla cui discussione emergerà il punto di vista della categoria come utile contributo per lo sviluppo del Paese. REGGIO C. - Giornata della donazione del sangue L’Associazione Attendiamoci Onlus in collaborazione con l’Adspem Fidas Onlus organizza la Giornata della Donazione del sangue presso la Casa dei Giovani “Peppe Condello”. Giorno 10 lugliodalle ore 8.00 alle ore 12.00 all’ingresso della Casa dei Giovani “Peppe Condello” sarà presente l’Autoemoteca dell’Adspem. Le Associazioni invitano i giovani a donare il proprio sangue, attraverso un piccolo gesto che può salvare la vita di tante persone. Per qualsiasi informazione e nota tecnica è possibile collegarsi al sito www.attendiamoci.it o www.adspem.it. REGGIO C. - Presentazione libro Sabato 11 luglio alle ore 21,presso il circolo del Tennis R.Polimeni di Reggio Calabria ,il Procuratore Piero Grasso presenterà il suo ultimo libro "Non si Può morire di mafia".Insieme a lui il giornalista Alberto La Volpe ex direttore del tg2 e coautore, e Adriana Musella,presidente di Riferimenti. L'incontro ,organizzato dal Coordinamento Riferimenti in collaborazione col Circolo Polimeni,sarà moderato dal giornalista del tg3 Calabria Pietro Melia. REGGIO C. - La lunga marcia della memoria Di nuovo in cammino alla ricerca delle storie dimenticate. Torna “La lunga marcia della memoria”, l’evento promosso dall’Associazione daSud che unisce arte, cultura e approfondimenti contro le mafie e per i diritti. L’edizione 2009 – dal 14 al 25 luglio – sarà dedicata alle “strade e piazze antimafia”. Il 15 luglio 2009, in contemporanea in tutt’Italia, associazioni, gruppi, comitati, artisti, semplici cittadini si daranno appuntamento con daSud e l’archivio web Stopndrangheta.it per riscrivere la toponomastica delle nostre città, con la simbolica intitolazione di strade, piazze e luoghi pubblici alle vittime innocenti della criminalità organizzata. Nel corso della giornata in tutta Italia le associazioni che aderiscono alla lunga marcia della memoria organizzeranno conferenze, dibattiti, approfondimenti, spettacoli, performance, proiezioni. E l’Italia diventerà un grande palcoscenico contro le mafie. A Reggio Calabria la lunga marcia della memoria sarà una maratona teatrale – con incursioni musicali - sui temi dei diritti e dell’antimafia la cui direzione artistica è stata affidata all’ attrice Maria Marino interprete di talento e persona di sincero impegno civico. Alcuni tra i più importanti autori, attori e cantanti calabresi si alterneranno sul palco allestito al Museo dello Strumento Musicale (Pineta Zerbi) per dare vita a uno spettacolo di straordinaria intensità artistica ed emotiva. Nascerà uno spettacolo (fatto di monologhi, letture, performance e canzoni) che rappresenta un unicum, una novità assoluta per la città di Reggio Calabria e un evento nel quale dare spazio alle sperimentazioni e alle contaminazioni di linguaggi. Altre serate si stanno organizzando in molte città italiane. Saranno presenti: Peppe Voltarelli, Peppino Mazzotta, Dario De Luca, Scenari Visibili, Alessandra Aulicino, Gaetano Tramontana, Ernesto Orrico, Maria Marino, Rachele Ammendola, Massimo Barilla, Valerio Strati, Elena Fazio. REGGIO C. - Caffè letterari Organizzati dal Circolo Rhegium Julii con il patrocinio della Regione Calabria e degli assessorati Turismo-Immagine e Grandi Eventi del Comune, i Caffè Letterari 2009 si terranno: martedì 14 luglio la scrittrice siciliana Giusep-pina Torregrossa, autrice de Il conto delle minne (Mon-dadori). Il 21 lugliotoccherà al lucano Giuseppe Lupo, autore del ro-

manzo La carovana Zanardelli (Marsilio), mentre il 28 luglio sarà la volta dello scrittore emiliano Giuseppe Pederiali con il romanzo, edito da Garzanti, La vergine napoletana. Primo ospite di agosto (martedì 4 agosto) sarà lo scrittore-archeo-logo, Valerio Massimo Manfredi con il romanzo Idi di Marzo (Mondadori), seguirà l’11 agosto l’autore pugliese Raffaele Nigro con Santa Maria delle battaglie (Rizzoli). Il cantautore Roberto Vecchioni, sarà ospite del Rhegium giovedì 20 agostoRoberto Vecchioni, autore del libro Scacco a Dio (Einaudi). I Caffè letterari 2009 si concluderanno il 25 agosto con la presenza a Reggio dei tre vincitori del Premio “Rhegium Julii - Selezione Opera Prima”, i quali si contenderanno il premio Fortunato Seminara attraverso una selezione operata dalla Giuria popolare i cui membri saranno scelti tra i vincitori dei Quiz Culturali, proposti dai giovani del Rhegium in occasione degli Incontri con l’Autore.

REGGIO C. - Storia, letteratura, psicologia... L'associazione “Nuovo Umanesimo”, il circolo culturale “G.Calarco” di Reggio Calabria e l'istituto Mediterraneo di psicologia “ImeP” di Reggio Calabria presentano un ciclo di appuntamenti denominato “Incontri di storia, letteratura e psicologia”. Essi avranno come sede l'accademia della Belle Arti, saranno gratuiti. Al termine del ciclo sarà rilasciato un attestato di frequenza. Di seguito il calendario degli incontri: il 15 luglio 2009, ore 17.00 - 19.00, autore Calogero, relatore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psicologica il dottor Paolo Praticò. REGGIO C. - Premio 2009 per la cultura Bando di concorso - Premio 2009 per la cultura, la vita, la rinascita della Locride nobildonna Elvira Palermo di Santa Margherita (ramo Grotteria De Cia), Virtus ac Fides col patrocinio dei Comuni di Locri, Gerace, Grotteria. È istituito il premio intitolato alla nobildonna Elvira Palermo di Santa Margherita Decia (1863-1902); voluto dal nipote ing. Alberto De Cia ad onore e memoria della propria nonna paterna, di famiglia locale che fu: nipote del capitano napoleonico Giambattista Palermo (1786-1861), figlia del maggiore garibaldino dei Cacciatori d’Aspromonte Nicola Palermo (1826-1876), madre del generale di divisione Amedeo De Cia, nato a Gerace Marina, decorato con 8 medaglie nelle guerre di Libia del 15-18 e 40-45 (1883-1971). Il premio verrà assegnato a). Studiosi, scrittori o persone (di ogni provenienza) su specifici argomenti della Locride riguardanti cultura, vita, storia, archeologia, natura sotto ogni profilo o genere espressivo, del presente o del passato, quali libri, serie di articoli su architettura, geografia, poesia, arte, musica, letteratura, romanzi, produzioni teatrali, televisive, cinematografiche di qualsiasi settore (anche religioso o sportivo ecc.) nonché creazioni di musei o mostre (non transitorie), ma comunque riguardanti sempre la realtà della Locride (o zone adiacenti). b. Per studi particolareggiati o tesi relative al punto a. prodotte da studenti o laureati di scuole universitarie o superiori (preferibilmente della Locride o anche esterni), ma anche per casi di particolare bisogno, distintisi per impegno e serietà. c. Persone fisiche, anche del passato, con o senza segnalazioni pervenute ed anche a semplice giudizio della Giuria, che siano da considerarsi esempi nella Locride di produzioni eccezionali o di vita cristallina nonché di laboriosità, altruismo, generosità. Per tali persone, premiazione con premio d’onore, senza quota in danaro. PREMIO E GIURIA: Il premio è di 2.500 euro e sarà intero o diviso secondo il parere della Giuria, composta da 7 membri che sono: Presidente della giuria prof.ssa Marilisa Morrone Naymo; prof. F. Commisso; dr. S. Hjeraci; sig. D. Lupis; avv. V. Macedonio; avv. D. Romeo; prof. G. Pittari. Il Premio sarà ripetuto annualmente essendo frutto di una specifica donazione e i 3 Comuni si altemeranno per le annuali assegnazioni; la Segreteria varierà invece ogni 3 anni. Il giudizio della Giuria è inappellabile e i vari candidati accetteranno tutte le modalità del concorso.PARTECIPAZIONE: E’ GRATUITA, libera a tutti i cittadini della Locride, della Calabria e di tutta Italia o anche di eventuali nazioni estere, purchè attinenti ai temi indicati alla voce Assegnatari. È indispensabile l’invio alla Segreteria del Premio, presso il Comune di Grotteria di 3 copie di tutti gli elaborati (per invio cartaceo o CD o cassette o quant’altro) che resteranno alla Segreteria per l’esame della Giuria nonché invio di ognuna delle 3 copie al donatore, al Comune della premiazione e alla Segreteria per le biblioteche. Quanto viene presentato non avrà onere né compenso, né sarà restituito. Devono essere indicati: esatti indirizzi con recapiti, curriculum, quanto altro necessario nonché accettazione del bando e del regolamento. Gli elaborati devono pervenire alla Segreteria del Comune di Grotteria entro e non oltre il termine massimo delle ore 13,00 di giovedì 16 luglio 2009.PREMlAZIONE: Nell’anno 2009 la premiazione, che si svolgerà a Locri alle ore 17.00 di sabato 12 settembre, vedrà la partecipazione di personalità della cultura, della politica e del mondo della Locride, a consegnare i premi saranno oltre i Sindaci dei Comuni interessati, i membri della Giuria. Durante la manifestazione sarà ricordata Elvira Palermo unitamente al nonno, al padre e al figlio. L’intero regolamento del premio è disponibile sui siti ufficiali dalle tre Amministrazioni comunali: www.grotteriacomune.com;www.comune.locri.rc.it. La se-

greteria del Premio cui inviare le domande è presso il Comune di Grotteria, piazza Nicola Palermo, 1 - 89043 Grotteria (Rc) e-mail: comune.grotteria@tiscali.it - tel. 0964.53242 – 0964.53195 - fax 0964.53365. REGGIO C. - Marchio Ospitalità Italiana Riparte l'iniziativa della Camera di Commercio di Reggio Calabria Marchio di qualità "Ospitalità italiana"- Edizione 2010, rivolta ad Alberghi, Residenze Turistico Alberghiere, Bed & breakfast, Agriturismi, Ristoranti, Stabilimenti balneari e Campeggi, con l'obiettivo di promuovere il sistema turistico provinciale. Il Marchio Ospitalità Italiana, avviato su scala nazionale da Isnart, è destinato alle strutture turistiche che hanno scelto la qualità come obiettivo da perseguire. Il marchio orienta le scelte dei turisti e, al contempo, rappresenta un importante strumento di promozione e visibilità per le strutture. L'iniziativa, che viene riaperta annualmente, è stata avviata nel 2003, e da allora numerose strutture alberghiere della provincia reggina hanno ottenuto il riconoscimento del marchio. La partecipazione all’iniziativa è completamente gratuita. Il termine per presentare la domanda di partecipazione per l’anno 2010, scade il 16 luglio 2009. Come si ottiene il marchio. La verifica dei requisiti viene effettuata da un'apposita Commissione sulla base dei risultati e delle relazioni preparate dagli esperti che hanno effettuato le visite presso ciascuna struttura. Gli operatori interessati all'iniziativa possono comunicare la propria candidatura inviando la scheda di adesione via e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: studi.promozione@rc.legalmail.camcom.it oppure via fax al n. 0965/332373. Sul sito della Camera di Commercio di Rc www.rc.camcom.it, link attualità, sono disponibili la scheda di adesione ed il regolamento. REGGIO C. - OfficinemAperto Nasce un nuovo spazio espositivo e laboratoriale per coloro che intendono raccontare la Calabria. Aperto non solo a professionisti, ma a tutti i portatori di contenuti e riflessioni critiche. Lontano dalla cultura delle veline, dell’appiattimento e dell’omologazione culturale, vuole dare voce a chi non crede all’audiovisivo - e in particolare al cinema - quale mero intrattenimento fine a se stesso. OfficinemAperto costituisce una nuova opportunità per riportare al centro dell’attenzione l’Arte cinematografica, i contenuti e i valori della nostra storia, le tematiche sociali, dare voce alle riflessioni critiche sulla Calabria. Ideato e diretto dal cineasta calabrese Antonio Ciano, più che il solito festival che si consuma in consegne di premi e passerelle pseudo televisive, OfficinemAperto si propone di costruire una reale e concreta occasione d’incontro, di socializzazione e di approfondimento partecipato. La Calabria non quale mera spettatrice, ma soprattutto protagonista. L’obiettivo è interrogarsi, scoprire come nel corso del tempo il cinema ha raccontato la nostra terra, sperimentare su come questo mezzo di comunicazione universale, possa svolgere la sua funzione critica, culturale, artistica e divulgativa. Saranno assegnati i seguenti premi: alla migliore opera di OfficinemAerto andrà il Premio Energia Calabria; alla migliore tra quelle realizzate nella locride il Premio Afrodite Locrese; all’opera che meglio ha saputo raccontare i valori di libertà, giustizia, convivenza civile e impegno sociale il Premio Officina Audiovisiva Zaleuco; alla migliore sceneggiatura tra quelle ambientate, almeno in parte, nella locride il Premio Scrittura Audiovisiva Corrado Alvaro; all'opera più votata online il Premio CalabriAPERTAtube. I primi 3 premi saranno costituiti da una scultura e un contributo di 400 euro ciascuno, gli ultimi due da una scultura e un contributo di 200 euro. La manifestazione, grazie alla sua natura itinerante, prevede più serate d’incontro e di approfondimento partecipato che si svolgeranno in vari luoghi della locride: il 6 agosto a Gerace, il 10 a Condojanni, il 12 a Marina di S. Ilario (consegna dei premi), il 13 a Locri. Insieme alle proiezioni e al confronto con gli autori, avrà luogo una ricostruzione storica su come la Calabria è stata raccontata nel cinema nel corso dei decenni. Grazie ad un approccio non accademico ma divulgativo e all’ausilio dei relativi contributi filmati, gli incontri, coordinati dal direttore della Cineteca delle Calabria Giovanni Scarfò, offriranno a tutti l’opportunità di conoscere e dibattere su come l’immagine della nostra regione nel cinema si è evoluta nel corso del tempo fino ai giorni nostri. Le opere e gli autori concorrenti ad OfficinemAPERTO 2009 potranno così confrontarsi tra loro e con il pubblico tra passato, presente e futuro. Nato nell’ambito di Energia Calabria Movimento Creativo - sorto in memoria del prof. Vincenzo Pezzano - OfficinemAPERTO in questa sua prima edizione sarà ospitato, quale sezione indipendente, da Epizephiry International Film Festival, nel corso della cui serata finale saranno consegnati i premi. Il direttore organizzativo è Marcello Pezzano. OfficinemAPERTO si avvale della collaborazione della Cineteca della Calabria, e del patrocinio dei Comuni di Gerace, S. Ilario dello Jonio e Locri. Il regolamento e la scheda di iscrizione sono scaricabili dal sito www.energiacalabria.it. Per informazioni: officinemaperto@energiacalabria.it.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 51

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La ventiquattresima edizione del Campionato nazionale Optimist a partire dal 21 agosto a Reggio

Concerto di Morgan a Roccella Jonica IL CARTELLONE

Prosegue la manifestazione intitolata “Io c’ero 09” a Rossano

REGGIO C. - Spettacolo dei Momix Spettacolo dei Momix ("Bothanica"), 16 agosto, ore 21.30, Catona Teatro di Reggio Calabria (organizzazione Catona Teatro). Informazioni: www.ruggeropegna.it. REGGIO C. - Campionato nazionale Optimist Al Palazzo Foti della Provincia, è stata presentata la XXIV edizione del “Campionato Nazionale Optimist”, competizione per piccole imbarcazioni a vela condotte da regatanti “under 15”, che si svolgerà nel tratto antistante il Lungomare di Reggio Calabria dal 21 al 24 agosto 2009. Il “Circolo Velico”, il “Circolo Nautico”, lo “Yacthing Club” e l’associazione velica “Pasquale Chilà”, di Reggio Calabria, si sono consorziati nel “Comitato circoli velici costa reggina”, per organizzare al meglio l’evento che radunerà sullo Stretto la classe più numerosa di tesserati alla Federazione italiana vela. Infatti, 500 è il numero previsto di presenze, tra atleti (120), collaboratori e famiglie al seguito, che soggiorneranno nella città della “Fata Morgana”. REGGIO C. - Premio Anassilaos per la poesia L’Associazione Culturale Anassilaos, nell’ambito del XXI Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze bandisce il Premio Anassilaos per la Poesia. Al Concorso possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità con opere in lingua italiana. Esso si articola nella Sezione Poesia inedita, che prevede l’invio di massimo di tre liriche e nella Sezione Poesia edita per raccolte pubblicate nel quadriennio 2006/2009. E’ ammessa la partecipazione a più sezioni. Gli elaborati (per la poesia inedita) e i volumi (per la poesia edita) dovranno essere spediti al seguente indirizzo: Associazione Culturale Anassilaos, Casella Postale 191 – 89100 Reggio Calabria, entro e non oltre il 20 settembre 2009. E’ prevista una quota di partecipazione. La Giuria, allargata agli Amici dell’Associazione Culturale Anassilaos, si compone di esperti e studiosi di poesia. I premi consistono, per ambedue le sezioni, nella somma di euro 500,00 più una targa artistica per i primi classificati e in targhe per gli altri. L’Associazione si riserva di segnalare liriche e volumi particolarmente significativi, per i quali saranno assegnati diplomi e medaglie. La consegna dei premi, inserita nelle manifestazioni del Premio Anassilaos di Arte Cultura e Scienze (dall’ 1 al 14 novembre 2009), si terrà a Reggio Calabria. Per ulteriori informazioni inviare una e.mail all’indirizzo ass.anassilaos@libero.it o telefonare alla Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni al numero 333.3998510. REGGIO C. - “Italia Nostra”, conversazioni “Dai Paesaggi Sensibili dello Stretto ai Paesaggi Culturali della nostra città”: Italia Nostra di Reggio vuol porre così all’attenzione della cittadinanza, nei prossimi mesi, tutti gli aspetti positivi dell’archeologia, della storia, della stessa edilizia di Reggio. E lo fa attraverso una serie di conversazioni tenute da soci e da esperti, che si svolgeranno presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Via Tripepi, introdotti dal Presidente dell’Associazione protezionista, Arch. Pino Bertone.La prima conversazione, che darà inizio al ciclo, sarà tenuta dall’Arch. Alberto Gioffrè, Socio fondatore di Italia Nostra di Reggio, sul tema del “Recupero dell’edilizia abusiva” (come rinnovare e valorizzare la maglia urbana del degrado): il terzo appuntamento sarà curato dalla Dott.ssa Rossella Agostino, già Presidente della Sezione reggina, sul tema dell’Archeologia e quotidianità della vita. Seguiranno altre conversazioni, sempre di mercoledì, il 23 settembre 2009, il 21 ottobre 2009, il 25 novembre 2009, per poi riprendere nell’anno successivo. Relatori saranno: il Dott. Franco Arillotta, il Prof. Franco Zagari, l’Ing. Claudio Bertonelli, la Prof.ssa Martorano Costabile, l’Arch. Nino Pellicanò, l’Ing. Giuseppe La face, ma la Conversazione del 21 ottobre sarà imperniata sul libro. REGGIO C. - “Cinema Ambiente & Paesaggio” Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Calabria Film Commission ha deliberato di affidare all’artista reggino Demetrio Casile la direzione artistica della terza edizione del festival “Cinema Ambiente & Paesaggio” che si terrà a Reggio Calabria dal 6 al 10 ottobre 2009. RENDE (Cs) - Presentazione saggio Costruire una cattedrale. Perché l'Italia deve tornare a pensare in grande. È il titolo del nuovo saggio di Enrico Letta, che scende nuovamente in campo, ripartendo dall’insegnamento del suo vero maestro, Nino Andreatta, politico ed economista che riusciva a governare il presente progettando il futuro. Un contributo alla riflessione sul futuro del Paese e del Partito Democratico, che verra’ presentato oggi, alle ore

18:00 nell’aula Magna dell’Unical: coordinera’ i lavori Mario gan, una delle voci più suggestivi della canzone d’autore ItaMaiolo alla presenza di Agazio Loiero, Mons. Domenico Gra- liana, da sempre personaggio atipico, dopo l’esperienza con ziani, Giovanni Latorre e Luigi Sbarra. i “Bluvertigo” farà tappa anche in Calabria, per l’unica data, il prossimo 31 luglio nel meraviglioso scenario dell’anfiteatro, al Castello di Roccella Ionica. I biglietti sono dispoRIACE (Rc) - Luca Carboni in concerto nibili in tutte le prevendite abituali della Calabria, e avranLuca Carboni in concerto. L'evento si svolgeràmartedì 18 ago- no tre ordini di posto: settore vip (posti numerati) euro 38.00, sto, in occasione del Festival dell'Accoglienza in piazza Bron- settore platea ( posti a sedere non numerati) euro 28.00, setzi di Riace, ore 21.30, ingresso libero. Per info: www.essem- tore gradinata euro 20.00, (posto non numerato), i prezzi somemusica.it. no compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. ROCCELLA J. (Rc) - “Insieme si può” E’ già pronta per essere messa in scena, l’edizione 2009 di “Insieme si può”, serata speciale, che coniuga spettacolo e soli- ROCCELLA J. (Rc) - Spettacolo dei Fichi D’India darietà, promossa dall’omonima associazione no profit di Ritorna il cabaret dei Fichi D’India, dopo il successo della Roccella Jonica (Rc), presieduta da Francesco Minici, Assi- loro tournèe teatrale. I due comici si esibiranno, lunedì 10 stente Capo della Polizia di Stato e dalla Segreteria Prov.le agosto, presso l’Anfiteatro di Roccella, lo spettacolo avrà iniSiulp di Reggio Calabria con il suo Segr. Gen. dott. Franco Ca- zio alle ore 21.30. Tre saranno gli ordini dei posti, “Settore racciolo. La popolare manifestazione si svolgeràmercoledì 15 Vip” (posti numerati) euro 25.00, “Settore Parter” (posti non luglio, a partire dalle ore 21,00, sempre nel suggestivo del Tea- numerati) euro 20.00, Settore “Gradinate” (posti non nutro al Castello di Roccella Jonica. Presenteranno la serata l’in- merato) euro 15.00, i prezzi sono compresi di prevendita. viato speciale di Striscia la Notizia Max Laudadio, da que- Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musist’anno sostenitore delle iniziative di “Insieme si può…” uni- ca di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure tetamente al comico Claudio Batta, anch’esso fondatore del- lefonare al 327.7705335 . l’Associazione e gradito ospite fisso di Roccella Jonica. Saranno affiancati dal simpaticissimo Gianni Cinelli, quest’anno in vesti speciali....molto speciali. Si esibiranno sul palco- ROCCELLA J. (Rc) - Piero Pelù in concerto scenico, personaggi di spessore dell’area Zelig come il disco- Piero Pelù presenta, il 22 agosto a Roccella Jonica, “cquatecaro un po’ svampito Giovanni Vernia nelle sue vesti di santissima”. Nelle 2 ore di spettacolo saranno completaJhonny Grove, mentre dell’area di Colorado Cafè ci sarà un mente riarrangiati in chiave “Rock and Rom” brani tratti dal gradito ritorno di Baz nella sua moderna versione 3.0 e del suo repertorio storico di Piero Pelù insieme ai brani del reperpresentatore, l’amico Marzio Rossi; Michelangelo Pulci nelle torio degli Acquaragia Drom. La formazione che si esibirà sue vesti di “Saro” cameriere della più famosa “ristoria pizzo- sul palco insieme a Piero Pelù prevede: Elia Ciricillo (voce, rante” unitamente ad Alessandro Bianchi che saluterà il pub- chitarra acustica e tamburello), Cosimo “Zanna” Zannelli blico con il suo tormentone “ciao depressi”. Ci sarà anche il (chitarra rock e cori), Rita Tumminia (accordion e cori), nonno più famoso d’Italia “Nonno Anselmo” messo in scena Sandokan Gruia (contrabbasso ed evoluzioni), Marcus Coda Omar Fantini con la religiosa “Suor Nausica” interpretata lonna (clarone, clarinetti e tamburello), Erasmo Treglia dal simpaticissimo Paolo Casiraghi. Il tutto allietato dal sin- (violino, ciaramella, tromba degli zingari e cori), Pol Bagolare sound dei “Taranproject” con l’amico Mimmo Cavalla- glioni (batteria). ro. Durante la serata, come ogni anno, saranno consegnati dei riconoscimenti di cui: uno alla memoria del dott. Giorgio Boris Giuliano, capo della Squadra Mobile di Palermo, nel tren- ROSSANO (Cs) - Bando di Servizio Civile tennale della sua uccisione (21 luglio 1979) ad opera di Leolu- E' stato pubblicato il Bando di Servizio Civile Nazionale per ca Bagarella, ed uno come giornalista, scrittore e sceneggia- il 2009. La Caritas Diocesana di Rossano-Cariati partecipa tore a Carlo Lucarelli. Le premiazioni saranno precedute da con il progetto “I poveri: nostri signori e padroni” che prealcune brevi clip video che desteranno decisamente emozioni vede l’inserimento di 4 giovani in Servizio Civile. Le due see forti sensazioni. L’evento oltre alla parte ludico-culturale, di di attuazione del progetto sono ubicate nel territorio di consentirà di donare alla Croce Rossa di Roccella Jonica, una Rossano e sono le seguenti: Centro D’ascolto Diocesano e postazione multimediale e delle divise da pronto intervento, Centro D’ascolto Maranatha. I giovani della Diocesi che inin segno di gratitudine per l’opera svolta da questa organizza- tendono partecipare alla selezione devono far pervenire le zione umanitaria, sia sul campo mondiale che in quello loca- domande alla Caritas Diocesana di Rossano-Cariati che è le, ove si è potuto apprezzare l’impegno e la passione di quei sita a Rossano in via San Bartolomeo, 94 entro il termine volontari in diverse occasioni. Altre donazioni per altre realtà perentorio delle ore 14,00 del 27 luglio 2009. Per informasaranno effettuate nei giorni successivi e per le quali sarà da- zioni possono recarsi presso la sede della suddetta Caritas ta ampia opportuna diffusione a mezzo stampa. Una serata da lunedì a venerdì dalle ore 9,30 alle 12,00. Il Servizio Cispeciale, perché gli spettatori non solo saranno chiamati a ve- vile Nazionale che è stato istituito con la legge 6 marzo 2001 dere uno spettacolo coinvolgente, né soltanto a contribuire ad n° 64 e che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivaun progetto di solidarietà. Ogni spettatore potrà conoscere di mente volontaria, rappresenta la possibilità messa a dispopersona l’associazione e il suo progetto, contribuendo alla sizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno delconquista dell’obiettivo che da anni il poliziotto Minici insie- la propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come al SIULP di Reggio Calabria portano avanti, soprattutto me impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come sul tema dell’educazione alla legalità, in un comprensorio dif- valore della ricerca di pace. Il servizio civile volontario gaficile come quello della Locride. Temi condivisi appieno da tut- rantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, ti gli artisti che hanno aderito incondizionatamente all’edi- rappresenta una importante e spesso unica occasione di zione di quest’anno. L’evento del prossimo 15 luglio è orga- crescita personale, una opportunità di educazione alla citnizzato anche grazie al patrocinio e al sostegno della Questu- tadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce ra di Reggio Calabria, della Presidenza del Consiglio Regio- più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, nale della Calabria, della Siae, dei comuni calabresi di Roc- culturale ed economico del nostro Paese. I giovani che scelcella Jonica, Portigliola, Gerace, Martone, San Luca, Caulo- gono di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile Vonia. Assolutamente indifferente si è rivelata Confindustria di lontario, scelgono di aggiungere un'esperienza qualificanReggio Calabria con il suo presidente che non ha inteso nean- te al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso che semplicemente rispondere ad una semplice istanza. Sul- della vita lavorativa. l’indifferenza evidentemente c’è molto lavoro ancora da fare e non solo sui giovani. La serata verrà ripresa dalle telecamere di Telemia, oltre alla diretta radiofonica interregionale di ROSSANO (Cs) - “Io c’ero 09”, manifestazione Partita la manifestazione “Io c’ero ’09 – Guinness World ReStudio 54 di Francesco Massara. cord”, organizzata da Massimo Frigatti e Ovidiu Morgos e patrocinata dal Comune di Rossano, Assessorato al TuriROCCELLA J. - Concerto di Franco Battiato smo, che prevede la realizzazione della cartolina più granFranco Battiatoin concerto il 16 luglio a Roccella Jonica. Si de del mondo. La cartolina più grande del mondo sarà comtratta dell’unica data in Calabria – organizzata dalla Esse Em- posta dalle foto che in questi giorni il fotografo Ovidiu Morme Musica di Maurizio Senese – del tour estivo del cantauto- gos scatterà nella nostra città. Gli appuntamenti per farsi fore siciliano, che ritorna nella nostra regione dopo i successi re- tografare sono i seguenti: dall’1 al 15 agosto, sul lungomagistrati lo scorso inverno nell’ambito del lungo tour Live in re, quando sarà allestita la mostra di tutti i volti fotografati. Domenica 9 agosto, poi, ci sarà la presentazione ufficiale Theatre 2009. della cartolina, fronte-retro, che conterrà la riproduzione di alcuni monumenti di Rossano composti a mosaico con le foROCCELLA J. (Rc) - Morgan in concerto to di Morgos, che parteciperà al Guinness Word Record nelDopo il grande successo da X Factor 2009, “ Morgan “ partirà la categoria “la cartolina più grande”. Per l’occasione giunper una tournèe italiana, tantissime le date da nord a sud nei geranno in città i giudici della Guinness World Record che posti più suggestivi della Penisola. Marco Castaldi in arte Mor- certificheranno la riuscita o meno del record.


52 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La quinta edizione del festival internazionale del folklore in programma a Siderno

Lino Barbieri show a San Pietro Apostolo IL CARTELLONE

Iniziative estive a cura dell’associazione “Tele di Penelope” a Settingiano

ROSSANO (Cs) - “Mare Sicuro 2009” Il Comune di Rossano ha aderito all’operazione “Mare Sicuro 2009” del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e finalizzato alla tutela dei bagnanti e delle coste. Nell’ambito di questa operazione, che verrà espletata dalla Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Corigliano Calabro, saranno attivate tutte le azioni necessarie a regolare, attraverso una mirata azione di vigilanza e controllo, la navigazione da diporto in prossimità delle coste proprio per tutelare l’incolumità di bagnanti, dipartisti e subacquei nei periodi di maggiore affluenza e presenza di turismo balneare. L’operazione “Mare Sicuro”, terminerà il 31 agosto, prevede anche una costante attività di pattugliamento congiunta terra-mare, con pattuglie terrestri e unità navali in dotazione alla Guardia Costiera di Corigliano Calabro, una delle quali pattuglierà il litorale rossanese. Nell’ottica di collaborazione ormai avviata tra i due Enti, si stanno portando a termine tutti gli adempimenti amministrativi per arrivare alla riapertura, dopo 30 anni, del Comando della Delegazione di Spiaggia di Rossano. Un’altra azione importante di salvaguardia e tutela del territorio e dell’ambiente, di rispetto della legalità e di protezione dei bagnanti. SAN MANGO D’A. (Cs) - Festa Madonna delle Grazie Programma festa Madonna delle Grazie. Venerdì 17 luglio, fiera in collina (arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 9.00, sveglia musicale con la banda del maestro M. Fiorillo; sabato 18 luglio, giornata dei bambini; fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 16.00, giochi popolari; ore 21.30, "I Collage" in concerto; domenica 19 luglio, fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 10.45, offerta cero votivo alla Madonna da parte dell'amministrazione comunale; ore 11.00, santa messa; ore 16.00, processione della Madonna delle Grazie per le vie del paese; ore 21.30, "Metropolis" cover band Pooh, "alessia" direttamente da "X Factor", "Micu u pulici" show; al termine fuochi pirotecnici. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico di seguito riportato: 348/5608901. SAN MARCO A. (Cs) - Concerto di Luca Carboni Concerto di Luca Carboni a San Marco Argentanoil 14 agosto. Il concerto si terrà in occasione della festa del patrono presso il centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. SAN PIETRO A. (Cz) - Lino Barbieri show Il 15 luglio ore 22.00, a San Pietro Apostolo, Lino Barbieri show (una serata tutta da ridere con le caratterizzazioni ed il cabaret del noto comico napoletano). SAN VITO SULLO J. (Cz) - Presentazione Rosario Giorno 16 luglio, alle ore 11.00, presso il convento del Carmine in S. Vito sullo Jonio ci sarà la presentazione del Rosario "Miriam". Seguirà aperitivo nel giardino Carmelo. SANT’ANDREA A. (Cz) - Do Mi Sol e Calabruzi Sabato 1 agosto 2009 alle ore 21.00 si esibiranno il coro Do Mi Sol dell'Associazione Musicale " Musica è" il Gruppo Folkloristico "I Calabruzi" il Gruppo Musicale Femminile " Le Chele di Granchio ", l'impianto audio-luci sarà curato dalla "Music Art " di Tonino Sirianni. Per informazioni tel. 3683187350. SANTA CATERINA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata presentata presso il castello di Santa Severina , alla presenza dell'artista, la mostra di Mark Aspinall dal titolo "Intrinsic frequencies". Lo scultore, di origini britanniche, vive e lavora da tempo a Crotone e, dopo aver esposto in Italia e all'estero, ha deciso di presentare e far conoscere la sua più recente linea di esplorazione proprio in Calabria: sculture in acciaio inox stagliate nel cielo dei bastioni del castello di Santa Severina su lunghi tubi di ferro azzurro che si confondono con il cielo, accanto ad altre opere in ceramica. La mostra, interessante esempio di incontro tra cultura locale e straniera, sarà visitabile sino al 31 luglio negli orari di apertura del Castello.

SANTA CATERINA DELLO J. (Cz) - Corrinsieme Domenica 19 luglio 2009si svolgerà a Santa Caterina dello Jonio la 14ª edizione della Corrinsieme, manifestazione nazionale di Corsa su Strada.L'intero ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all'Airc (Associazione italiana ricerca sul cancro). S. SEVERINA (Kr) - Festival del mondo arabo Festival internazionale del mondo arabo dal 20 al 26 settembre 2009. Programma: 20 settembre, ore 17.00, Santa Severina inaugurazione del Festival alla presenza delle massime autorità locali ed esponenti del mondo arabo; ore 18.00, presso Castello di Santa Severina, inaugurazione della mostra di Fathi Hassan; ore 19.00, presso il cortile del castello di Santa Severina; "Il baccalà non teme lo straniero", spettacolo di teatro, musica e danza sul tema della diversità culturale, regia di Ciro Menale; rappresentazione teatrale con Rossana Gay, Raffaele Brancati, Gianni Cannata, Germano Cherchi, Iancu Persic, Roberto Quagliarella, Mavis Castellanos, Lunella Cherchi, Rossella Cicero, Renata Mezenov Sa; ore 20.00, Santa Severina momento letterario e gastronomico con la partecipazione di Francesca Marchese; giorno 21 settembre, ore 10.00, a Crotone, incontri istituzionali; ore 17.00, Crotone, inaugurazione della mostra di Jacque Guenot, ordinario di geometria all'Unical; esposizione sulla matematica e i suoi sviluppi nel mondo arabo ed europeo; ore 21.00, presso la villa comunale di Crotone, concerto dell'orchestra di Fez, musica classica andaluso - magrebina; giorno 22 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 11.00, visita Le Castella, momento musicale e recitativo al monumento di Uccialì; ore 18.00, giardino S. Domenico, Santa Severina, educazione alla salute nel mondo arabo, a cura di Silvano Cavarretta; ore 20.00, Santa Severina, momento gastronomico e letterario con la partecipazione di Francesca Marchese; ore 22.00, cortile del castello di Santa Severina, "Hijab o del confine", teatro sul velo a cura della fondazione Aida di Verona, per la regia di Letizia Quintavalla; giorno 23 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 17.00, castello di Santa Severina, convegno su "Donna, immigrazione, diritto e religione nel mondo arabo"; ore 19.00, Santa Severina, incontro con Thaar Ben Jelloun; ore 20.00, Santa Severina, gastronomia araba e letteratura; ore 21.30, piazza Campo, Santa Severina, concerto arabo jazz "Haoma trio"; ore 22.45, piazza Campo, Santa Severina, "Pane nudo", proiezione cinematografica a cura di Antonella Grasso; giorno 24 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 17.00, castello di Santa Severina, mostra di Saloua Jabeur; ore 20.00, Santa Severina, gastronomia araba e letteratura; ore 21.00, Santa Severina, concerto Takadum e danza del ventre; ore 22.30, giardino di San Domenico, Santa Severina, "Io e l'altro" proiezione cinematografica a cura di Antonella Grasso; giorno 25 settembre, ore 9.00, Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 10.00, salone scuderie del castello di Santa Severina convegno "L'Islam e l'Europa: la percezione del domani. Mediterraneo e processo di Barcellona". Tavola rotonda a cura di Gianfranco Bertolo, direttore scientifico del CeSEm, Centro di Studi Euromediterraneo, docente di Storia dei trattati e politica internazionale, Università Statale degli Studi di Milano; ore 21.00, presso la villa comunale di Crotone concerto dell'orchestra di Tangeri; giorno 26 settembre, ore 9.00, a Santa Severina, laboratori didattici, artistici, musicali nelle scuole sulla lingua araba; ore 11.00, Santa Severina, visita stand artigianali; ore 20.30, Santa Severina, saluto di chiusura; ore 21.00, Santa Severina "Madame Plaza". Progetto coreografico di Bouchra Ouizguen. Interpreti e musica: Fatima El Hanna, Fatima Aït Ben HmadNaïma Sahmud, Bouchra Ouizguen "Ahat" cantato e composto da Youssef El Mejjad, luci: Hamid Fardjat, costumi: Nouredine Amir, responsabile produzione: Michel Laurent; ore 22.00, Santa Severina concerto dell'orchestra di Tangeri. SATRIANO M. (Cz) - Sud Sound System A Satriano Marina il 4 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al turismo, in occasione dell’estate Satriano con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese consultando il sito www.essemmemusica.it; o telefonando al numero 327.7705335. SATRIANO S. (Cz) - Francesco Baccini in concerto Francesco Baccini in concerto il 28 settembre. L'evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del Pa-

trono si svolgerà a Satriano Superiore nel centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.essemmemusica.it oppure telefonando al numero di seguito riportato 327.7705335.

SCALEA (Cs) - Global beat moviment Il 12 luglio 2009, in località Riva Chiara di Sellia M., serata al locale Tarantula con i "global beat Moviment" un mix di tarantella, pizzica, ska e reggae. SELLIA M. (Cz) - Al via la stagione del Tarantula Riprende la stagione del Tarantula con il concerto del grande gruppo delle "Radici Calabre". Venerdì 10 luglio con inizio alle ore 22:30, serata di balli e divertimento. SELLIA M. (Cz) - “Ragazza Cinema Ok” Giorno 31 luglio, alle ore 20.00, presso il ristorante pizzeria Prato Verde loc. Iozzolino, si terrà la finale regionale "Ragazza Cinema Ok". Nella serata sarà eletta "Ragazza Cinema Ok Prato Verde". Prenotazioni: 328/9767004. SERRASTRETTA (Cz) - Iniziativa Associazione Dalidà Si è concluso il master of food salumi, a Serrastretta , seguito con interesse da diciotto partecipanti, e condotto con professionalita’ da Nino Convertini, agronomo e divulgatore Arssa.La richiesta di tenere questo corso a Serrastretta è venuta dagli amici Franco Fazio ed Angelo Aiello dell’associazione Dalidà, che hanno coinvolto alcuni loro soci , iscrivendosi anche a slow food . Le due associazioni si apprestano a concordare altre iniziative comuni tramite un protocollo d’intesa per la valorizzazione dei prodotti gastronomici di Serrastretta e del Reventino.Il prossimo appuntamento è la grande festa che si terrà a Serrastretta il 13 agosto, quando l’associazione Dalidà farà assaggiare in quantità eccezionali, le gustosissime soppressate , preparate per l’occasione secondo le tecniche di lavorazione e conservazione che appartengono indissolubilmente a questo territorio.

SETTINGIANO (Cz) - All’Orso Cattivo Ogni giovedì: "Toda Joia"!!! presso L'Orso Cattivo a Settingiano. Zona ristorante: Dr. Why - il gioco a quiz per locali (ore 21.00); "Toda Joia" - Dj's: Gianluca Napoli, Tatto and Beat&Love (ore 23.30). Zona pub: balli caraibici: salsa, merengue Y bachata (tutta la sera!). Ingresso: 10 euro (solo 5 euro se segnali la tua presenza sul sito www.movidacommunity.it). SETTINGIANO (Cz) - “Tele di Penelope”, iniziative L’Associazione Tele di Penelope di Settingiano ha stilato il programma estivo degli spettacoli per la stagione estiva del 2009. Si comincerà venerdi 10 luglio in Piazza Brondolilli alle ore 21, 30 con la Finale Regionale del concorso di bellezza The look of the year , la vincente della kermesse parteciperà alla finale nazionale che si svolgerà il 19 luglio a Cattolica. Il secondo appuntamento di rilievo è previsto per il 17 luglio quando si esibirà sul palco settingianese Nando e la sua band. Il 25 luglio sarà la volta del Kantafestival, dove si esibiranno i bambini che potranno mettere in mostra le loro dote canore, il 6 agosto si esibirà un giovanissimo complesso musicale la 8° Nota, il giorno successivo sarà l’insegna della tradizione popolare, infatti vi sarà la gare degli organetti, alla riscoperta di questo antico ed affascinante strumento musicale. Nelle serate del 10 e dell’11 agosto si svolgerà il primo Festival delle Band Emergenti, una kermesse che vedrà gareggiare ben nove gruppi musicali che aspirano ad affermarsi nel panorama musicale nazionale, cinque gareggeranno nella prima serata e quattro nella seconda. L’ultimo grande appuntamento sarà per la sera della vigilia di Ferragosto, quando vi sarà la Sagra della Cudduredda con intrattenimento musicale e al termine della serata, verrà sorteggiato il fortunato vincitore della lotteria organizzata dall’Associazione che mette in palio un bellissimo scooter. SIDERNO (Rc) - Festival internazionale del folklore La Roma Touring di Francesco Corea comunica che giorno 9 agosto presso il Borgo Antico di Siderno dalle ore 21.00,in occasione del 5°"Festival Internazionale del Folklore" ci sarà l'esibizione del duo comico della Compagnia del Bagaglino di Roma Battaglia e Miseferi.


il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 53

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Promozione e accoglienza: le Pro loco nei sistemi turistici locali”, convegno sabato 11 a Taverna

Concorso di poesia a Spezzano IL CARTELLONE

Concerto di Enrico Ruggeri in programma il 21 agosto a Tortora

SPEZZANO (Cs) - Concorso di poesia La parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo organizza il 3° concorso nazionale di poesia in lingua italiana e calabrese: "So a chi ho dato la mia fiducia". Il concorso si articola in 2 sezioni, entrambe riservate a poesie inedite e non vincitrici di altri concorsi, prodotte da poeti Italiani e stranieri: 1ª sezione: Poesia in lingua Italiana; 2ª sezione: Poesia in Dialetto calabrese. I partecipanti dovranno inviare 6 copie di un massimo di 2 poesie, in cartaceo, all'indirizzo: Parrocchia S. Maria Assunta in Cielo - Segreteria Concorso di Poesia Via Duomo -87050- Spezzano Piccolo (Cs). Le poesie dovranno essere inviateentro il 31 luglio 2009. Farà fede il timbro postale. I poeti possono partecipare ad entrambe le sezioni. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. La partecipazione al concorso è gratuita. La giuria, composta da esperti del settore, valuterà con giudizio insindacabile le opere; è facoltà della giuria non assegnare il premio o assegnarlo ex-aequo a più opere; la giuria ha altresì facoltà di segnalare opere ritenute particolarmente meritevoli. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Spezzano Piccolo, nella giornata di mercoledì 12 agosto, Madonna Assunta in Cielo; ora e , durante i festeggiamenti in onore della sede saranno preventivamente comunicate agli autori premiati ed a quelli segnalati. I premi saranno consegnati esclusivamente agli Autori o a loro delegati purché presenti nel corso della cerimonia di premiazione. In caso di assenza senza valido motivo i premi non ritirati saranno devoluti in beneficenza. Informazioni: 0984/435228 dalle ore 16.00 alle ore 19.00. O inviare una mail all'indirizzo: incielo@tiscalinet.it. SOVERATO (Cz) - Al Bar Mario Progamma Bar Mario: ogni mercoldì dott. why; giovedì Isa e il so karaoke; venerdì francysdrag queen; domenica scandlo con tesy voice superkaraoke. SOVERATO (Cz) - “Colori del Mediterraneo” "Colori del Mediterraneo" , seconda edizione, 16-17-18-19luglio l'Associazione Asca con il patrocinio del Comune di Soverato, organizza la collettiva d'Arte Contemporanea di 10 artisti calabresi, presso la sede della lega Navale ( Villa Comunale ).Programma manifestazione: 16 luglio ore 21, inauguazione mostra, dal sindaco Raffaele Mancini a seguire presentazione del catalogo a cura del giornalista e critico d'Arte Salvatore Giuseppe Alessio.Espongono: Mavy Blasco,Caterina Corrado, Pina Garieri,Piero La Rosa,Vincenzo,Larocca,Enzo Musmeci,Nicola Raspa, Rosa Spina.Direzione artistica Maestro Piero La Rosa.info 338/1260657. SOVERATO (Cz) - Dolcenera in concerto Venerdì 14 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Soverato (Cz). In piazza con ingresso gratuito. SOVERIA MANNELLI (Cz) - Servizio Civile Attivati due progetti di Servizio Civile,la scadenza per la presentazione delle domande è il 27 luglio. Pubblicate sul sito www.soveria.it tutte le informazioni necessarie per la partecipazione al bando.

zioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 - 347/8871177 - o visitare il sito www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Opere di Mattia Preti al Museo Due nuovi capolavori di Mattia Preti pertinenti la collezione della Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola si possono ammirare nel Museo Civico di Taverna. Si tratta di un bozzetto ad olio su tela di cm.77x41 raffigurante “San Sebastiano” e di un dipinto di cm.157x122 raffigurante “San Girolamo Penitente”, realizzati entrambi dal Cavalier Calabrese nel ventennio 1680-’90. L’evento consentirà a visitatori e studiosi di apprezzare completamente il corpus delle ventitrè opere pretiane di Taverna conservate (oltre che nella stessa sede museale) nelle Chiese di S.Domenico e S.Barbara. Il prestito, stabilito in forma di deposito, è stato eccezionalmente concesso all’Istituzione Culturale tavernese dal Consiglio di Amministrazione della banca presilana presieduto dal presidente Nicoletta e dal Direttore Cariati. Il museo civico è visitabile tutti i giorni, dal martedì alla domenica, (tranne il lunedì) con i seguenti orari 9.30-12.30 e 16.00-19.00. TAVERNA (Cz) - Convegno Unpli Sabato 11 luglio, alle ore 10.00, loc. Monaco Villaggio Mancuso - Taverna, presso la sala convegni del centro visite "Antonio Garcea", Unpli Catanzaro terrà il convegno-forum su “Promozione e accoglienza: le Pro-loco nei sistemi turistici locali”. Modera: Francesco Pungitore, capo servizi redazione "Il Domani della Calabria"; saluti: Ettore Gallo, presidente Unpli provincia di Catanzaro; Giovanni Talarico, presidente Pro loco Villaggio Mancuso; Sebastiano Angotti, sindaco del Comune di Taverna; interventi: Anna Perani, dirigente settore turistico amm. provinciale di Catanzaro; Gilda Catalano, docente Unical Cosenza; Sonia Ferrari, presidente Parco Nazionale della Sila; Tullio Romita, docente Unical Cosenza; Franco Todaro, consigliere nazionale Unpli; Tommaso Loiero, dirigente settore turismo Regione Calabria. Esposizione di prodotti tipici. Mostra di pittura dell'artista Antonio Calabretta. TAVERNA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata inaugurata, nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), la mostra “Segni, forme, colori e suoni” – opere di Ercole Drei, Lia Drei, Francesco Guerrieri, Elisabetta Gut, Mario Parentela, Gloria Persiani, Alfredo Pino e Marco Samorè, appositamente selezionate dalla Collezione d’Arte Contemporanea del Museo Civico di Taverna; promossa e organizzata, nell’ambito della quinta edizione della manifestazione europea “La notte dei Musei 2009” che prevede inoltre, la presentazione alle ore 21,30 dei concerti jazz : “Jazz Workshop” con la partecipazione straordinaria della cantante Laura Fedele e del gruppo “Luca Cosi Quartet”. Il doppio evento curato da Giuseppe Valentino, direttore del Museo Civico di Taverna è patrocinato dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese; dalla Direzione dei Musei di Francia; Unesco; Consiglio d’Europa; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Icom International e Comune di Taverna. La mostra resterà aperta fino al 30 agosto 2009 e sarà visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì.

SPEZZANO (Cs) - Concerto cover dei Nomadi Giovedì 20 agosto alle ore 21 si terrà il concerto dei "Noi vagabondi" (cover dei Nomadi) a Spezzano Piccolo (Cs) alTIRIOLO (Cz) - Concorso per cortometraggi l'anfiteatro con ingresso gratuito. L’ Associazione Culturale Visione, indice la seconda edizione internazionale del concorso per cortometraggi “CortoVisioSQUILLACE (Cz) - Visite guidate ne”. Il concorso è a tema libero. Una sezione è riservata ai corL'associazione Largot costituita da guide specializzate tometraggi stranieri in lingua originale. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Ogni autore può partecimunite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria, offre il servizio di visita guidata alla rassegna espo- pare con una o più opere anche non inedite a tutte le sezioni. I sitiva allestita al Complesso monumentale del San Gio- filmati devono essere presentati solo ed esclusivamente su supvanni Catanzaro dedicata ai pittori del seicento Fran- porto dvd e non avere una durata superiore a 12 minuti titoli cesco Cozza, Gregorio e Mattia Preti info www.cala- compresi. Tutte le opere pervenute, saranno esaminate da un briaguide.it 0961-34618 333-8002471. Inoltre, la stes- apposita giuria tecnica che sceglierà i 30 migliori cortomesa associazione, mette tutti i giornidalle 9.30 alle 12.30, traggi che parteciperanno alle serate del festival nel comune e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turisti- di Tiriolo (Catanzaro) alla proiezione pubblica, assisterà una che che accompagneranno i visitatori al centro storico giuria composta da critici ed esperti nonché da una popolare di Squillace e al Parco archeologico Scolacium di Bor- che designeranno il vincitore del 2°festival internazionale Corgia. Per ulteriori informazioni contattare i numeri di tovisione, al quale sarà assegnato il premio “CortoVisione tel: 0961/34618 - 368/7376942 - 347/1094691 - 2009 “ Premio speciale per il miglior corto straniero". Se espli320/0473698 - oppure consultare il sito internet di se- citamente richiesto i dvd saranno rispediti all’indirizzo del partecipante, altrimenti saranno trattenuti dall’ Associazione guito riportato www.calabriaguide.it. Culturale Visione e conservati a solo scopo culturale. Ai 30 finalisti sarà comunicata entro il 15 luglio 2009 con posta eletTAVERNA (Cz) - Largot, visite guidate tronica la loro ammissione al festival. I partecipanti possono La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo ci- inviare i loro lavori con relativa scheda d’iscrizione, compilavico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Bar- ta in tutte le sue parti e firmata a: Festival internazionale Corbara e alla galleria di arte contemporanea, per associa- tometraggio “Cortovisione” - 88056 Tiriolo (Cz) Italia. Per la

realizzazione del catalogo del festival si richiede anche una foto scena tratta dal corto o rappresentativa del titolo dell’opera presentata al concorso, in formato jpg a: cortovisione@gmail.com. La serata del 18 prevede la presenza in piazza del regista spagnolo Miguel Ángel Escudero e direttore tecnico della Ace "Agenzia dei Cortometraggi Spagnola" che insieme al regista italiano Antonello Novellino, terranno un work schoop sul cinema corto e nella stessa serata saranno proiettati i cortometraggi in lingua originale stranieri partecipanti al festival sempre nell'arco della serata Antonello Novellino presenterà una retrospettiva di suoi lavori. La giuria del festival sarà presieduta dall'attore catanzarese Paolo Turrà. Attualmente sono moltissimi i partecipanti iscritti al festival sia registi italiani che spagnoli. Al festival collara anche il "Kimuak" dei paesi Baschi.

TIRIOLO (Cz) - Raduno delle Fiat 500 Secondo raduno delle Fiat 500, Città di Tiriolo, domenica 19 luglio, apertura iscrizione ore 8:00 - 9:30, Piazza Italia Tiriolo (Cz), partenza da Tiriolo ore 10:30 alla volta di Pizzo, visita Centro Storico. Ore 13:30, pranzo presso: Popilia Country Resort, Località Cutà - 89843 Maierato (Vv), partenza da Pizzo per il rientro ore 16:30 con tappa intermedia a Settingiano (breve sosta in piazza). Ore 19:00, premiazione Piazza Italia Tiriolo. La serata sarà allietata dal gruppo "I rugari lametini". TIRIOLO (Cz) - “Radici Sonore Festival” Il 7 agosto, prenderà il via la IV edizione di "Radici Sonore Festival". Saranno quattro i giorni che l'Arpa (associazione di ricerca, produzione e animazione del territorio) e l'assessorato alla Cultura del Comune di Tiriolo, con la collaborazione del Festival Tarantella Power e di tanti tarantolati capeggiati da Antonio Gariano (vero deus ex machina dell'evento), hanno già calendarizzato. Concerti (ogni sera un gruppo di rilevanza nazionale presenterà la sua proposta di interpretazione o di composizione intorno alla musica del Sud), animazione (ogni pomeriggio il centro storico sarà animato da musicisti tradizionali con spettacoli di strada o itineranti), mostre fotografiche, appuntamenti (Domenica 9 agosto, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione"), corsi (docenti esperti cureranno corsi sulla musica e la danza tradizionale calabrese), attività di laboratorio (liuteria,tessitura e scultura) presso le botteghe artigiane del borgo, e "feste a ballo" gli ingredienti di quello che si preannuncia essere un altro successo. Programma, concerti: venerdì 7 agosto, Marasà. Prima del concerto dei Marasà, in collaborazione con l'associazione musicale "Il Metronomo" di Tiriolo, anteprima del progetto - Piccola Orchestra "Panni Rossi", a cura della Maestra Carmen Staiano. Sabato 8 agosto, Marcello Colasurdo; domenica 9 agosto, Lucilla Galeazzi; lunedì 10 agosto, Officina Zoè; (ogni sera dopo il concerto festa a ballo con i suonatori di Cardeto – Rc). Animazioni: giorno 7 e 8 agosto, Banda Pilusa di S. Andrea Apostolo dello Ionio (Cz); giorno 8 e 9 agosto, Bazzano Castle Pipe Band – (Banda di cornamuse scozzesi di Bazzano - Bo). Appuntamenti: domenica 9 agosto, ore 18.00, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione" - Rubbettino Editore. Laboratori: scultura del legno (tutto tondo, bassorilievo, intaglio); liuteria tradizionale (la lira calabrese); tessitura tradizionale e ricamo artistico. Durata di ogni laboratorio 12 ore complessive (3 ore al giorno) - Costo di ogni laboratorio, incluso il materiale didattico, 150 euro.Corsi: danza tradizionale – stile "riggitana"; tamburello; organetto due bassi; lira calabrese. Durata di ogni corso 8 ore complessive (2 ore al giorno) – Costo per ogni corso 50 euro. Possibilità di soggiorno in appartamenti siti nel centro storico o in strutture alberghiere convenzionate. Info: www.radicisonore.it - info@radicisonore.it 348/7784569-8. TIRIOLO (Cz) - FestivalBand Il 22 agosto a Tiriolo si terrà il Festivalband, giunto alla terza edizione. Il concorso per band emergenti, anche quest'anno, prevede la divisione in due categorie: senior e junior. Per informazioni sul regolamento si può consultare il sito www.freewebs.com/festivalband2007 o telefonare al numero 339.7229717. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 25 luglio. TORTORA (Cs) - Enrico Ruggeri in concerto Enrico Ruggeri in concerto a Tortora il 21 agosto, lo spettacolo si terrà in Piazza Stella Maris in occasione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30 ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it o telefonare al 327.7705335.


54 Giovedì 9 Luglio 2009 il Domani

SPETTACOLI - GOSSIP - SOCIETÀ Estate bollente sotto il sole e si riscopre il fascino hot

ROMA — L’estate porta con sè voglia di sole, mare e trasgressione. Ne è la ri-

prova questo modello di costume ispirato alla lingerie più provocante che è stato presentato, non a caso, nel vicino Medioriente... Proprio la patria dell’estremismo più duro, infatti, manifesta i più alti indici di contatti con le reti internet hot e i canali dedicati via satellite. Per la serie, più è forte la repressione più cresce il desiderio di trasgredire...

ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Giovedì 9 Luglio 2009 55

SPETTACOLI E TV filmintv Rete4 Ore 16.50 08.00 09.00 09.30 09.35 10.40 11.25 11.30 11.40 13.30 14.00 14.10 15.00 16.50 17.00

TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) TG1 (Ultime notizie) TG1 FLASH (Ultime notizie) UNOMATTINA ESTATE 14 DISTRETTO APPUNTAMENTO AL CINEMA TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LA SIGNORA IN GIALLO TELEGIORNALE (Ultime notizie) TG1 ECONOMIA (Affari) VERDETTO FINALE UN MEDICO IN FAMIGLIA 4 TG PARLAMENTO (Attualità) TG1 (Ultime notizie)

“Superquark” Rubrica - ore 21.20 di Piero Angela 17.10 17.15 18.00 18.50 20.00 20.30 21.20 23.15 23.20 00.20 00.50 01.20 01.25 01.30 01.35 02.10 02.45 03.00 04.30 05.15 05.45 06.05 06.10 06.30 06.45

CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LE SORELLE MCLEOD IL COMMISSARIO REX (Poliziesco) REAZIONE A CATENA (Spettacolo con giochi) TELEGIORNALE (Ultime notizie) SUPERVARIETÀ SUPERQUARK TG1 (Ultime notizie) SPECIALE TG1 SUI LAVORI DEL G8 (Ultime notizie) SOTTOVOCE (Talk show) TG1 NOTTE (Ultime notizie) CHE TEMPO FA (Ultime notizie) ESTRAZIONI DEL LOTTO APPUNTAMENTO AL CINEMA FUORICLASSE - CANALE SCUOLALAVORO (Cultura) RAINOTTE SUPERSTAR PIEDINO IL QUESTURINO (Commedia) ZORRO HOMO RIDENS EURONEWS (Ultime notizie) ANIMA GOOD NEWS (Cultura) INCANTESIMO 10 TG1 - CCISS VIAGGIARE INFORMATI (Ultime notizie) UNOMATTINA ESTATE

08.15 WINX CLUB (Animazione) 08.40 LA LEGGENDA DI TARZAN (Animazione) 09.00 LE AVVENTURE DI JACKIE CHAN (Animazione) 09.25 TEAM GALAXY (Animazione) 09.55 IL CERCASAPORI (Gastronomia) 10.25 RAI EDUCATIONAL TRACY & POLPETTA (Cultura) 10.40 TG2 ESTATE (Ultime notizie) 11.25 OTTO GIORNI PER LA VITA (Dramma) 13.00 TG2 - GIORNO (Ultime notizie) 13.30 TG2 E... STATE CON COSTUME (Attualità) 13.45 TG2 SÌ VIAGGIARE 13.50 TG2 MEDICINA 33 (Salute) 14.00 7 VITE (Sitcoms) 14.30 SHAUN, VITA DA PECORA (Animazione) 14.45 RAI SPORT (Cricket) 17.35 RAI TG SPORT 17.50 TG2 - FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 17.55 METEO 2 (Ultime notizie) 18.00 TG2 SPECIALE G8 (Attualità) 18.55 7 VITE (Sitcoms) 19.25 PILOTI (Sitcoms) 19.35 SQUADRA SPECIALE LIPSIA (Poliziesco) 20.25 ESTRAZIONI DEL LOTTO 20.30 TG2 - 20.30 (Ultime notizie) 21.05 GHOST WHISPERER 21.50 BROTHERS & SISTERS - SEGRETI DI FAMIGLIA 23.25 TG2 (Ultime notizie) 23.40 PRIMEVAL (Fantascienza) 01.15 TG PARLAMENTO (Attualità) 01.25 SUPERNATURAL 02.10 METEO 2 (Ultime notizie) 02.15 APPUNTAMENTO AL CINEMA

“Ghost Whisperer” Telefilm - ore 21.05 con Jennifer Love 02.20 TG2 E... STATE CON COSTUME (Attualità) 02.30 LITTLE ROMA 03.15 INCONSCIO E MAGIA (Cultura) 03.25 CERCANDO CERCANDO

08.05 RAI EDUCATIONAL - LA STORIA SIAMO NOI (Cultura) 09.05 I CORVI TI SCAVERANNO LA FOSSA 10.30 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 12.00 TG3 - RAI SPORT NOTIZIE - TG3 METEO

“Le quattro piume” Film - ore 21.10 con Heath Ledger 12.15 TG3 SPECIALE VERTICE G8 (Attualità) 12.45 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 13.00 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 13.05 TERRA NOSTRA (Telenovela) 14.00 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 14.20 TG3 (Ultime notizie) 14.45 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 14.55 TG3 FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 15.00 TREBISONDA PRESENTA LA TV DEI RAGAZZI (Magazin) 17.00 SQUADRA SPECIALE VIENNA (Poliziesco) 17.45 GEO MAGAZINE 2009 (Natura) 18.25 METEO 3 (Ultime notizie) 18.30 GEO MAGAZINE 2009 (Natura) 19.00 TG3 (Ultime notizie) 19.30 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 20.00 BLOB (Attualità) 20.10 AGRODOLCE (Telenovela) 20.35 UN POSTO AL SOLE (Telenovela) 21.05 TG3 (Ultime notizie) 21.10 LE QUATTRO PIUME (Guerra) 23.25 TG REGIONE (Ultime notizie) 23.30 TG3 LINEA NOTTE (Ultime notizie) 00.00 METEO 3 (Ultime notizie) 00.05 DOC 3 01.00 APPUNTAMENTO AL CINEMA 01.10 RAI EDUCATIONAL OFF HOLLYWOOD 2009 (Cultura) 01.40 LA MUSICA DI RAITRE 02.30 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE (Cinema) 02.35 RAINEWS 24 (Ultime notizie) 02.40 NEXT - 1 PARTE (Attualità) 03.00 RAINEWS 24 (Ultime notizie)

ITALIA

RETE

08.00 TG5 MATTINA (Ultime notizie) 08.30 FINALMENTE SOLI (Sitcoms) 09.01 LA BANDA OLSEN E IL MISTERO DELLA MINIERA D’ARGENTO (Azione) 11.00 FORUM 13.00 TG5 (Ultime notizie) 13.41 BEAUTIFUL (Telenovela) 14.10 CENTOVETRINE (Telenovela) 14.46 ROSAMUNDE PILCHER - APPUNTAMENTO AL FIUME (Dramma) 16.35 SETTIMO CIELO 17.30 TG5 (Ultime notizie) 17.40 CARABINIERI 6 (Poliziesco) 18.50 SARABANDA

08.15 LOVELY SARA (Animazione) 08.45 PIPPI CALZELUNGHE (Sceneggiato a puntate) 09.05 I FLINTSTONES (Animazione) 09.35 VITA ALLO ZOO (Animazione) 09.45 YOUNG HERCULES 10.20 XENA PRINCIPESSA GUERRIERA 11.20 BAYWATCH 12.25 STUDIO APERTO (Ultime notizie) 13.02 STUDIO SPORT 13.40 YU-GI-OH! 5D’S (Animazione) 14.05 IRON KID (Animazione) 14.30 FUTURAMA (Animazione) 15.00 DAWSON’S CREEK 15.55 IL MONDO DI PATTY (Telenovela) 16.50 HANNAH MONTANA 17.25 SUPERMAN (Animazione) 17.50 TEEN TITANS (Animazione) 18.05 SPIDERMAN - L’UOMO RAGNO (Animazione) 18.28 STUDIO APERTO ANTICIPAZIONI (Ultime notizie) 19.00 STUDIO SPORT 19.25 LOVE BUGS 3 (Sitcoms) 19.40 BUONA LA PRIMA! (Sitcoms) 20.15 MERCANTE IN FIERA (Spettacolo con giochi) 21.10 C.S.I.: SCENA DEL CRIMINE (Poliziesco) 23.00 THE CLOSER 23.59 PRISON BREAK 01.00 STUDIO APERTO - LA GIORNATA (Ultime notizie) 01.15 TALENT 1 - PLAYER 01.40 SIX FEET UNDER 02.30 MEDIASHOPPING (Acquisti) 02.50 SIX FEET UNDER 03.45 MEDIASHOPPING (Acquisti) 04.00 COREOGRAFIA DI UN DELITTO (Poliziesco)

08.30 09.50 10.00 10.35 11.30

20.00 20.31 21.10 23.30 00.30 01.00 01.30 02.32 02.45 03.42 04.13 05.31 06.00 08.00

TG5 (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT ZIG ZELIG (Commedia) TERRA! ESTATE (Attualità) TG5 NOTTE (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT IN TRIBUNALE CON LYNN MEDIASHOPPING (Acquisti) IN TRIBUNALE CON LYNN TG5 NOTTE (Ultime notizie) SQUADRA EMERGENZA (Azione) TG5 NOTTE (Ultime notizie) TG5 - PRIMA PAGINA (Ultime notizie) TG5 MATTINA (Ultime notizie)

“C.S.I. - Scena del crimine” Telefilm - ore 21.10 con Robert David Hall 05.45 STUDIO APERTO - LA GIORNATA (Ultime notizie) 05.55 TRE NIPOTI E UN MAGGIORDOMO 07.00 HERCULES

(Usa 1955) Un pilota americano cerca scampo in una missione della Cina, spacciandosi per un prete: finirà per incarnare a poco a poco il suo nuovo personaggio, al di là di ogni previsione. Un po’ di suspense per il grande Bogart. Avventura

La7

CANALE

“Zig Zelig” Show - ore 21.10 con Vanessa Incontrada

“La mano sinistra di Dio”

15.10 16.10 17.05 17.42 17.49 18.45 18.55 19.37 19.50 20.30 21.10 21.52 21.59 22.35 22.42 23.05 23.10 23.56 00.03 01.05 01.30 02.10 03.35 04.15 04.45 05.40 06.00 06.55 07.25

(Usa 1958) La seconda guerra mondiale vissuta su due fronti: da una parte un ufficiale nazista costretto ad accettare la realtà: dall’altra un giovane ebreo e uno scansafatiche americani. Gran confronto tra Monty Clift e un super Brando Drammatico

Rete4 Ore 21.10

“Splash - Una sirena a Manhattan” Ore 22.25 Sky CinemaFamily

“Over the top” (Usa 1987) Un camionista cerca di conquistare l’affetto del figlio e di vincere una gara di braccio di ferro, ma deve vedersela con il suocero. Non è il migliri film di Silvester Stallone ma comunque da vedere. Avventura

In un parco divertimenti in Gran Bretagna per 58 mila euro

Cercasi strega da rimpiazzare

MIAMI VICE (Poliziesco) FEBBRE D’AMORE (Telenovela) VIVERE (Telenovela) GIUDICE AMY TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie)

“Giudice Amy” Telefilm - ore 10.35 con Amy Brenneman 11.40 12.25 13.25 13.30 14.05

Ore 21.10

“I giovani leoni”

DOC DISTRETTO DI POLIZIA (Poliziesco) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) SESSIONE POMERIDIANA: IL TRIBUNALE DI FORUM BALKO (Poliziesco) SENTIERI (Telenovela) LA MANO SINISTRA DI DIO (Dramma) TGCOM (Ultime notizie) LA MANO SINISTRA DI DIO (Dramma) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) IERI E OGGI IN TV TEMPESTA D’AMORE NIKITA (Azione) OVER THE TOP (Azione) TGCOM (Ultime notizie) OVER THE TOP (Azione) TGCOM (Ultime notizie) OVER THE TOP (Azione) I BELLISSIMI DI RETE 4 (Cinema) PAPÀ DICE MESSA (Commedia) TGCOM (Ultime notizie) PAPÀ DICE MESSA (Commedia) TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) STASERA A TEATRO L’AMANTE DEL PRETE (Dramma) L.A. DRAGNET (Poliziesco) A HITCHCOCK PRESENTA JUKE BOX TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) LA GRANDE VALLATA MEDIASHOPPING (Acquisti) T.J. HOOKER

17.00 LA SPOSA FANTASMA (SkyCinema1) 17.15 CEMENTO ARMATO (SkyCinemaMania) 17.20 GARA DI FAMIGLIA (SkyCinemaHits) 17.25 MOONLIGHT & VALENTINO (SkyCinemaFamily) 17.30 WAR, INC. - LA FABBRICA DELLA GUERRA (SkyCinemaPiu24) 17.40 I CADETTI DI GUASCOGNA (SkyCinemaClassics) 17.50 DISTRUGGETE LOS ANGELES! (SkyCinemaMax) 18.40 GOMORRA (SkyCinema1) 18.55 STEPPING - DALLA STRADA AL PALCOSCENICO (SkyCinemaHits) 19.15 QUATTRO MOSCHE DI VELLUTO GRIGIO (SkyCinemaMania) 19.20 NO RISK NO LOVE (SkyCinemaPiu24) 10.000 DOLLARI PER UN MASSACRO (SkyCinemaClassics) SORORITY BOYS (SkyCinemaFamily)

19.25 SEA CHANGE - DELITTO PERFETTO (SkyCinemaMax) 21.00 I GUARDIANI DEL GIORNO (SkyCinemaMax) TESORO, CI SIAMO RISTRETTI ANCHE NOI (SkyCinemaFamily) CHE COSA E’ SUCCESSO TRA MIO PADRE E... (SkyCinemaClassics) MEET BILL (SkyCinema1) SLEEPWALKING (SkyCinemaPiu24) 21.05 L’ULTIMO PELLEROSSA (SkyCinemaMania) 21.15 UNA BIONDA SOTTO SCORTA (SkyCinemaHits) 22.25 SPLASH - UNA SIRENA A MANHATTAN (SkyCinemaFamily) 22.40 NEL NOME DEL MALE (SkyCinema1) 23.05 MIO CUGINO VINCENZO (SkyCinemaHits) 23.15 ALLA DERIVA - ADRIFT (SkyCinemaMax) 23.20 QUELL’ETA’ MALIZIOSA (SkyCinemaMania) 23.30 L’ISOLA DEL TESORO (SkyCinemaClassics) 00.15 LA SPOSA FANTASMA (SkyCinema1)

09.15 10.10 10.15 10.20 10.25 11.25 11.30 12.30 12.55 13.00 14.00 16.00 16.05 17.10 18.05

LONDRA - Cercasi urgentemente strega, dalla risata stridula, disponibile a vivere in una caverna. Interpreterà anziana del Medio Evo in un parco divertimenti. Compenso annuale: 58 mila euro l’anno. È’ l’annuncio del centro turistico di Wookey Hole nel Somerset, in Gran Bretagna, che cerca una strega che rimpiazzi la precedente andata in pensione (foto). La nuova “impiegata”, per così dire, dovrà girare vestita da megera e interpretare un’anziana che nel Medio Evo viveva nelle caverne insieme a capre e cani e alla quale si attribuivano le cause di carestie e epidemie.

curiosità dalla rete Internet, accordo su case discografiche

Aperta a Roma spiaggia per cani

Artisti e case discografiche hanno raggiunto un accordo con le emittenti radio che trasmettono musica su internet riguardo il pagamento dei diritti d’autore, risolvendo una disputa risalente a oltre due anni.

Aperta “Villa Bau Village-Tvb Roma”, una spiaggia per lo svago di cani e proprietari tra Ponte Milvio e il viadotto di Corso Francia.

Verdone e Ferrara a Est Film Festival Carlo Verdone, Abel Ferrara saranno tra gli ospiti dell’Est Film Festival, dal 25 luglio al 2 agosto a Montefiascone, nel Viterbese.

Google sfida Microsoft Google lancerà un proprio sistema operativo in concorrenza a Windows della Microsoft. Lo ha annunciato ieri il gigante americano dell’internet dalla sua sede nell’Idaho.

19.00 20.00 20.30 21.10 00.15 01.00 01.20 01.25 03.20 03.25 06.00

OMNIBUS LIFE - ESTATE (Attualità) PUNTO TG (Attualità) DUE MINUTI, UN LIBRO MOVIE FLASH CUORE E BATTICUORE (Poliziesco) MOVIE FLASH MIKE HAMMER TG LA7 (Ultime notizie) SPORT 7 (Ultime notizie) L’ISPETTORE TIBBS LA SFINGE D’ORO (Azione) MOVIE FLASH STAR TREK (Fantascienza) SPECIALE TG LA7 (Attualità) DUE SOUTH - DUE POLIZIOTTI A CHICAGO MURDER CALL TG LA7 (Ultime notizie) SPECIALE TG LA7 (Attualità) I GIOVANI LEONI (Guerra) COLD SQUAD (Poliziesco) TG LA7 (Ultime notizie) MOVIE FLASH LA ROMANA (Commedia) DUE MINUTI, UN LIBRO CNN - NEWS (Ultime notizie) TG LA7 - METEO - OROSCOPO TRAFFICO (Ultime notizie)

08.00 CHART BLAST 09.00 INTO THE MUSIC 11.00 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 11.30 TRL TOUR 12.30 CLUELESS 13.30 THE HILLS 14.00 BUST-A-MOVE 14.30 NABARI (Animazione) 15.00 LOVE TEST 16.00 FLASH (Ultime notizie) 16.05 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 16.30 SUMMER HITS 17.00 FLASH (Ultime notizie) 17.05 SUMMER HITS 18.00 FLASH (Ultime notizie) 18.05 MADE 19.00 FLASH (Ultime notizie) 19.05 TRL TOUR 20.00 FLASH (Ultime notizie) 20.05 CLUELESS 21.00 GREEK 22.00 TRUE LIFE 23.00 FLASH (Ultime notizie) 23.05 THE FABULOUS LIFE OF... 00.00 SOUTH PARK (Animazione) 00.30 BRAND: NEW


ildomani  

Edizione del 09 Luglio 2009

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you