Issuu on Google+

Venerdì 2 Gennaio 2009 Euro 1,00 Anno XII - Numero 1

Calabria

Il Cartellone - Appuntamenti in Calabria (da pag. 23 a pag. 33) LAMEZIA TERME Tantissimi giovani sono arrivati da tutta la regione per cantare e ballare

CATANZARO Prosegue con ottimi risultati la fase di prevendita

In migliaia in piazza per Caparezza Politeama, riapre il botteghino LAMEZIA TERME — In migliaia, soprat-

tutto giovani arrivati da tutta la regione, hanno accolto il nuovo anno gremendo all’inverosimile Piazza della Cattedrale, cantando e ballando con il geniale Caparezza e la sua band, l’artista pugliese idolo della nuova musica italiana.

CATANZARO

Raccolta fondi per un asilo A PAGINA 23

A PAGINA 23

CATANZARO — Riapre oggi, nei con-

sueti orari, il botteghino del Politeama. Procede a gonfie vele - si legge in una nota - la prevendita per tutti gli spettacoli in programma nel mese di gennaio a partire dal musical “Il giorno della Tartaruga” 5 e 6 gennaio. A PAGINA 24

ROSSANO

La finestra sul verde A PAGINA 24

CURINGA Un 22enne adesso lotta tra la vita e la morte in un centro specializzato di Bari. Le sue condizioni sono gravissime

Picchiato, legato e bruciato vivo Il giovane avrebbe indicato gli aggressori: «Erano in due». Il fratello fu vittima della lupara bianca CURINGA — Rapito, picchiato, lega-

Primi nati, fiocco rosa a Lamezia maschietti a Reggio e Catanzaro

to e bruciato vivo. Vittima Cristian Galati, 22 anni, che adesso lotta tra la vita e la morte in un centro specializzato di Bari. Le sue condizioni sono gravissime: ha ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo, diverse ferite e il cranio fracassato. A rappresentare il pericolo maggiore per lui è l’emorragia cerebrale: dopo la tac, i medici valuteranno se intervenire chirurgicamente. Il fatto è avvenuto a Curinga, in provincia di Catanzaro. Cristian è il fratello di Valentino Galati, scomparso dal dicembre 2006, vittima della lupara bianca. A PAGINA 14

Il triste bilancio dei festeggiamenti nel corso della notte del 31 dicembre. Lungo l’elenco dei feriti

Capodanno, 20 i feriti da “botti” CATANZARO — Sono venti in Cala-

bria i feriti registrati per lo scoppio di petardi nel corso dei festeggiamenti per il Capodanno, secondo quanto si è appreso dalle forze dell’ordine. Gli episodi più gravi sono accaduti a Reggio, dove un bambino ha riportato ustioni di terzo grado ed è stato ricoverato al Centro grandi ustionati di Catania. Ad un cinquantaseienne amputata la mano destra.

REGGIO

Riferimenti una bomba contro la sede A PAGINA 17

A PAGINA 17

REGIONE

Agazio Loiero dialoga con l’Mpa?

REGGIO CALABRIA

In 140 hanno celebrato il classico rito del tuffo

A PAGINA 19

LAMEZIA

Lo Moro e D’Ippolito si confrontano

REGGIO CALABRIA — A salutare il 2009 con il bagno in mare sono stati in 140, tra cui una decina di bambini e 35 donne. La bella giornata di sole e le buone condizioni del mare hanno agevolato il compito di questi temerari.

A PAGINA 20

A PAGINA 19

Il piccolo Luca Badolato (con la sua famiglia) è il primo nato del 2009 a Catanzaro CATANZARO — Maschietti a Catanzaro e a Reggio Calabria. Femminucce a Lamezia Terme. Il Capodanno si è aperto non solo con la triste conta dei botti (con annesso elenco di feriti) ma anche e soprattutto con la gara per conquistare il premio di primo nato del 2009. Alla fine, hanno vinto tutti. Perché il sorriso di quei bimbi vale una festa.

A PAGINA 16


2 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Un mondo di immagini Parigi con il 2009 lascia la guida dell’Europa

Nel Nord della Grecia bombe artigianali oltre a show pirotecnici

Sarà il primo ministro della Repubblica Ceca a gestire la congiuntura segnata dalla crisi economica

Nuovi tafferugli ad Atene e Salonicco Festeggiato l’anniversario

Cuba, mezzo secolo di rivoluzione Bande di giovani si sono di nuovo scontrate con la polizia ad Atene e Salonicco. Messi ordigni esplosivi davanti a banche e grandi magazzini

C’è chi oltre al nuovo anno ha celebrato anche la fine della dittatura di Batista

Una palla di cristallo illuminata da 5 tonnellate è scesa nella mitica piazza di New York Presenti un milione di persone

Mezzanotte in Times Square col freddo polare per Bill e Hillary Clinton

Una suggestiva immagine del Capodanno davanti alla Torre Eiffel a Parigi. La presidenza dell’Unione europea passa dalla Francia alla Repubblica Ceca. Così il presidente Nicolas Sarkozy cede lo “scettro” a Mirek Topolanek

Quattro tuffi nel Tevere per salutare l’anno nuovo

Protagonisti due italiani, Marco Fois e Giuseppe Palmulli, entrambi ex bagnini, un siriano e un polacco

A Roma quattro coraggiosi hanno ripreso la tradizione inaugurata dal belga Mister Okay tuffandosi nel Tevere da ponte Cavour sfidando il freddo e la pioggia

A Sydney fuochi da nababbi Spettacolo da milioni di dollari

L’ex presidente Usa Clinton e sua moglie Hillary hanno pigiato il bottone insieme al sindaco Bloomberg per far scendere la sfera di cristallo

I cittadini si riuniscono davanti alle pagode

Occhi sul sole che sorge Così si festeggia a Seul

Un tuffo gelido per i supermen di Buesum

Raduno davanti alle pagode per celebrare il sorgere del nuovo anno

Le gelide acque del Mare del Nord non spaventano i 150 nuotatori

Tradizione rispettata in Germania del Nord

Come da tradizione migliaia di persone si sono radunate al porto cittadino per salutare il nuovo anno

I cinesi osservano l’usanza di passare in preghiera nei templi almeno una parte del Primo dell’anno

Fuochi d’artificio davanti al ponte del porto di Sydney in Australia nel tradizionale show pirotecnico dell’ultimo giorno dell’anno. Questa volta il tema era “La tempesta della creazione”. Per lo show sono stati spesi quasi 4 milioni di dollari

Cinesi fotografano un cane in kimono a Tokyo. Il suo padrone è entrato in un tempio per pregare e propiziarsi così l’anno appena entrato

Anche i cani col kimono se il primo gennaio è in salsa orientale


4 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano

Altra neve è prevista solo sull’Appennino e ad alta quota

Previste piogge al Centro-Sud. Nelle foto, da sinistra, Firenze e Torino

ROMA - Neve al Nord e pioggia al Centro-Sud: Capodanno all’insegna del maltempo ma senza troppi disagi sulla circolazione stradale. Dopo i festeggiamenti della notte di San Silvestro i rientri sono stati pochi e alla spicciolata. Per la giornata da ’bollino rosso’ bisognerà attendere l’Epifania. La neve cade dal 31 su 600 km della rete del gruppo Autostrade, in particolare su Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Toscana, ma i disagi sono stati limitati anche grazie al divieto di circolazione dei mezzi

Nord imbiancato e Centro-Sud con la pioggia

pesanti. In Piemonte sono stati chiusi due tratti stradali della strada 21 «della Maddalena» e della statale 25 «del Moncenisio» per

pericolo valanghe. Le previsioni indicano schiarite su Toscana settentrionale e Umbria, mentre sulle altre regioni centro-meridiona-

li restano piogge sparse, anche se in attenuazione, più frequenti tra Lazio e Calabria. La neve nei prossimi giorni potrebbe cadere solo

ASanSilvestro va di scena il Far-West Eun proiettile uccide Meno feriti ma aumentano i drammi sfiorati a causa degli spari ROMA - È di un morto e di 382 feriti, molti dei quali bambini, il tragico bilancio dell’uso irresponsabile di armi da fuoco e botti a Capodanno. La vittima si è registrata a Napoli, ma tre persone sono rimaste ferite da proiettili vaganti in Campania, tre nel Milanese, altre in diverse città. Anche nel 2007 ci fu un morto, sempre nel Napoletano, per un proiettile vagante, ma i feriti furono 473, quasi cento in più. In aumento quest’anno gli arresti (64 rispetto i 36 del 2007) e i sequestri di botti illegali (294 tonnellate contro 165, +78%), mentre sono diminuite le persone denunciate a piede libero: 439 (erano state 496). I numerosi feriti per proiettili vaganti comunque confermano, come sottolinea il direttore sanitario dell’ospedale Cardarelli di Napoli, Giuseppe Matarazzo, che «ormai a suscitare la maggiore preoccupazione è il fenomeno delle armi e non quello dei botti». Lo dimostra l’inciden-

sull’Appennino e a quote elevate. Ghiaccio e neve hanno provocato alcune uscite di strada nel Mantovano, mentre la pioggia su Roma,

La “guerra dei botti” Il bilancio dei festeggiamenti di fine anno. I casi principali LOMBARDIA

ABRUZZO

A Milano, Limbiate e Cologno Monzese tre persone sono rimaste ferite a causa di colpi d'arma da fuoco vaganti

Nove feriti, di cui tre gravi, per l'esplosione di petardi e fuochi d'artificio

TOSCANA

Due feriti nel barese, tra cui un anziano che ha perso la mano per l'esplosione di un fuoco pirotecnico

PUGLIA

A Livorno due bambini e una adolescente sono stati feriti la scorsa notte dallo scoppio di alcuni petar

CALABRIA LAZIO

Un bambino di 5 anni ha riportato ustioni di terzo grado al collo a Reggio Calabria per lo scoppio di un petardo

25 persone sono rimaste ustionate in modo più o meno grave, dall'esplosione di petardi e fuochi d'artificio

SICILIA CAMPANIA

A Napoli, nei quartieri Spagnoli, un ragazzo di 25 anni è rimasto ucciso da un proiettile vagante. Tra Napoli e provincia 71 feriti in totale (68 per petardi e tre per arma da fuoco). In tutta la regione 97 persone ferite

IL BILANCIO DEI FERITI Gravi* Lievi

2008

24

449

2009

28

354

*prognosi oltre i 40 giorni

te di cui è rimasto vittima Nicola Sarpa, che avrebbe compiuto 25 anni tra nemmeno un mese, colpito da un proiettile mentre era affacciato

A Siracusa una ragazza di 25 anni è stata ferita accidentalmente ad una gamba dal padre, guardia giurata, che per festeggiare

ANSA-CENTIMETRI

al balcone nei Quartieri spagnoli di Napoli. Si era affacciato per dire al fratellino nell’androne di casa di non spingersi in strada. Ma un col-

po esploso dalla strada poco prima dell’una lo ha raggiunto tra l’occhio destro e la tempia. Nicola è caduto sulle ginocchia. La madre, Velia, 44

anni, ha pensato che si fosse abbassato per schivare il colpo, poi ha visto il sangue che gli inondava la faccia. Per i soccorsi si è dovuta at-

Una 19enne si è buttata dal quarto piano nella Capitale Simona Tagliaventi

l’amica, dopo un ricovero in ospedale e numerose traversie, riusciva a salvarsi. Forse anche lei l’ha visto e ha pensato che la tragedia che a poco a poco la stava divorando,

fosse troppo grande da superare. Forse hanno fatto la loro parte anche le feste natalizie, in cui mangiare è quasi un obbligo, e che per lei si trasformavano in una tortura. Ad avvertire il 118, alcuni passanti che hanno assistito al volo di circa 20 metri. Per la ragazza però non c’era più niente da fare, era morta sul colpo. Quando la madre è arrivata, il corpo della figlia era ancora sull’asfalto in attesa del medico legale. La scena è stata troppo devastante per la donna che è svenuta e che poi ha raccontato agli inquirenti di aver salutato poche ore prima la ragazza per andare a lavorare: «Era serena e di buon umore e in-

tendere un’ambulanza del 118, perché l’ultimo dell’anno tutti portano via le auto dai Quartieri spagnoli per timore dei botti e del lancio di La ragazza si è gettata dal quarto piano. Per lei le feste erano un incubo

Odia le cene delle feste. Anoressica si suicida ROMA - Ha dato fuoco al diario e poi, senza lasciare un biglietto, si è lanciata dal quarto piano della sua abitazione, in via Mosca nella periferia sud di Roma, ponendo fine al dramma che viveva ormai da 5 anni, l’anoressia. A soli 19 anni una studentessa romana ha deciso di concludere così la sua vita, nel pomeriggio di martedì scorso in piene vacanze natalizie. Poche ore prima in televisione era stato trasmesso un film americano che parlava di anoressia, La mia migliore amica il titolo, in cui una studentessa moriva a causa di questa malattia e

la notte di San Silvestro, ha causato qualche allagamento e alcuni incidenti stradali. Tamponamenti anche sulla A12 tra Brugnato e La Spezia nel cui ospedale in cinque hanno trascorso l’ultimo dell’anno. È invece ricoverato in gravi condizioni al policlinico di Perugia un ventottenne di Campobasso che, contromano sulla E45 con la sua Bmw, si è scontrato con un’altra auto. Nell’altra vettura viaggiava una famiglia di origine sudamericana, composta da padre, madre e e una bambina di quattro anni. Per loro la prognosi è dai cinque ai dieci giorni.

vece...». La madre ha anche raccontato che la figlia era in cura da uno psichiatra da cinque anni a causa dell’anoressia, «ma ultimamente sembrava stesse meglio», an-

che se le feste per lei «erano uno scoglio insormontabile: i pranzi e le cene, insieme alla famiglia riunita, le mettevano angoscia». Nonostante la causa del suicidio sia qua-

si sicuramente l’anoressia, sono partite le indagini. Gli investigatori hanno sequestrato il computer della studentessa. «Le feste e soprattutto quelle natalizie - spiega la psicologa psicoterapeuta Annalisa D’Agostino, esperta di bulimia e anoressia - sono un momento in cui le relazioni umane sono più accentuate. Il mangiare, per chi soffre di anoressia, è solo la punta di un iceberg. Gli anoressici infatti hanno difficoltà a relazionarsi. A coloro che vivono con una persona che soffre di questo disturbo consiglierei di non far vivere il Natale come un giorno in cui è d’obbligo lo stare insieme».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 5

Primo piano

Gli eventi più affollati a Venezia, Roma e Napoli

Il veglione all’aperto ha vinto ancora. A lato piazza del Popolo a Roma

ROMA - Piazze piene in tutta Italia, nonostante il cattivo tempo, per festeggiare il 2009. Un Capodanno in cui la crisi economica si è fatta sentire visto che sono stati milioni gli italiani che hanno deciso di fare il cenone in casa oppure di assistere alle centinaia di iniziative in strada e agli spettacoli di fuochi di artificio organizzati ovunque. Venezia, Roma, Napoli sono state le tradizionali piazze più affollate, ma brindisi e festeggiamenti si sono svolti da nord a sud, anche nelle affollate località di montagna, cariche di neve come non accadeva da anni. E per nel primo

al porto antico ha cantato Bocca di rosa. A Bologna, migliaia si sono ritrovati in piazza Maggiore per il tradizionale falò del «vecchione», mentre Gianna Nannini ha spopolato al Colosseo: sono stati circa 200mila i romani che si sono ritrovati in questa cornice per assistere al suo concerto. La folla ha riempito tutta via dei Fori Imperiali fino a piazza Venezia e strade adiacenti. Brindisi anche nelle altre piazze del centro e della periferia. Fuochi d’artificio dal Pincio. A Napoli, concerto e brindisi in piazza del Plebiscito con finale pirotecnico a mare a Castel dell’Ovo.

Il concerto in piazza fa centro giorno del nuovo anno non sono mancati i tanti tuffi in fiumi, laghi e mari italiani. Ma anzitutto i primi nati. È venuta alla luce con parto naturale a Pescara solo tre secondi dopo mezzanotte la prima nata dell’anno. Ma nei primi attimi del 2009 è nato, ad Agrigento, anche Gioacchino. Al terzo posto c’è Giulia, nata a Padova, a trentasei secondi dallo scoccare del 2009. A Milano, le prime due nate, a mezzanotte e trenta, sono state due gemelline ecuadoriane. Pochi secondi dopo a Roma è arrivato Pietro. In Friuli, poco dopo l’una è nata Vittoria all’ospedale di Monfalcone (Go-

rizia), che ha «vinto» mezzo quintale di miele messo in palio da un apicoltore della zona. Un bacio collettivo di oltre 60 mila persone ha

salutato la mezzanotte in piazza San Marco, a Venezia, dove un’ora prima dell’addio al 2008 ha iniziato a scendere la neve. A dieci anni

A morire è stato un 24enne di Napoli Grave una bimba colpita a Milano

oggetti. Nicola è stato portato a braccia per 50 metri, fino all’ambulanza ma è morto prima di arrivare in ospedale. In strada ieri mattina so-

no stati trovati quattro bossoli. La polizia ha interrogato alcuni pregiudicati della zona ed eseguito perquisizioni. Una voce parla di sospetti

su una donna. Sono invece tutti fuori pericolo i tre feriti da proiettili nel Milanese: la situazione più delicata riguarda Giu-

lia, una bambina di 11 anni raggiunta al fianco da un proiettile vagante mentre con i genitori era scesa in strada per guardare delle fontane luminose; la prognosi è riservata. A Limbiate è rimasta ferita una donna di 39 anni, raggiunta da un colpo esploso dal convivente, una guardia giurata. Il terzo ferito, un uomo di 43 residente a Cologno Monzese raggiunto di striscio alla nuca. A Roma il bilancio è di 25 feriti; per 4 la prognosi è superiore ai 40 giorni. Una giovane di 25 anni ha denunciato di essere stata violentata nel corso della mega festa di Capodanno (30 mila persone e super lavoro per le ambulanze del 118 per numerosi malori) che si è svolta nella nuova fiera di Roma. La giovane è ora ricoverata nell’ospedale San Camillo. Una ventina i feriti in Puglia, tra cui due bambini di 4 e 8 anni, nel foggiano. A Taranto un colpo di pistola ha infranto la vetrata della veranda di un’abitazione al sesto piano di un edificio: solo per caso le persone che stavano brindando in un’altra stanza sono illese. A Bologna un proiettile che ha sfondato il vetro di un’auto in sosta. Sono 20 in Calabria i feriti: tra i più gravi c’è un bimbo di 5 anni che ha riportato ustioni al collo di terzo grado. A Reggio Calabria vandali hanno provocato con petardi danni ad abitazioni, all’Accademia delle Belle Arti, alla sede del coordinamento antimafia Riferimenti, a cabine Telecom e centraline Enel, mentre a Mileto, nel vibonese, un incendio di natura dolosa ha distrutto il presepe allestito in piazza. In Sicilia, vicino ad Augusta, una guardia giurata ha sparato un colpo con la sua pistola d’ordinanza ferendo accidentalmente alla gamba la figlia di 15 anni anni.

Incendio in un night a Bangkok Tra le 60 vittime anche stranieri BANGKOK - Veglione di Capodanno finito in tragedia a Bangkok, dove 58 sono le persone di cui è stata accertata la morte e diverse decine quelle rimaste ferite in un incendio scoppiato in un affollato locale notturno frequentato anche da molti stranieri. Tra le vittime non ci sono italiani, ma, hanno precisato responsabili dei servizi di sicurezza, alcune delle persone morte, circa 20, non sono state ancora identificate, mentre tra i feriti, più un centinaio, ma secondo altre fonti della sicurezza sono 233, ce ne sono 29 di nazionalità straniera, tra cui francesi, svizzeri, giapponesi, australiani. Dicianno-

ve sono i feriti portati in ospedale, ricoverati per ustioni e intossicazioni da fumo. Cinquantatre persone sarebbero morte sul posto, e le altre in ospedale per le ferite riportate, la maggior parte per intossicazione, ma alcune anche schiacciate tra la folla in fuga dal locale. Il rogo ha devastato il night club Santika, nel quartiere di Ekkamai. Un testimone ha affermato che circa 400 persone affollavano il locale e di aver sentito un’esplosione, forse al circuito elettrico, che ha causato una fuga disordinata della gente verso le uscite del night. Secondo i risultati degli ultimi accertamenti, il fuoco potrebbe essersi

dalla morte Genova ha voluto rendere omaggio a Fabrizio de Andrè, con diverse iniziative compreso un concerto di Lorenzo Jovanotti che

Sintonia di fine anno

I poveri, un pensiero comune per Ratzinger e Napolitano Alberto Spampinato

ROMA - Sulle cause della crisi economica, sulla necessità di affrontarla con lungimiranza, sul carattere prioritario e inderogabile della lotta alla povertà c’è una speciale sintonia fra il Papa e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Emerge con evidenza dalla singolare coincidenza dei toni e perfino dei termini usati da entrambi negli interventi pubblici di questi due giorni. Entrambi dicono che sconfiggere la povertà è un dovere inderogabile per la comunità internazionale e aggiungono che la crisi deve essere l’occasione per creare un ordine mondiale più equo e più giusto, più rispettoso dell’uomo e della natura, e per Napolitano parla alla Nazione affermare nuovi stili di vita improntati alla sobrietà e alla solidarietà. Ciò che distingue su questi temi il presidente-laico e il capo della chiesa cattolica sembra soltanto la diversità dei rispettivi ruoli. Ieri all’Angelus il Papa ha aggiunto: «Non basta - come direbbe Gesù - porre rattoppi nuovi su un vestito vecchio. Mettere i poveri al primo posto significa passare decisamente a quella solidarietà globale che già Giovanni Paolo II aveva indicato come necessaria, concertando le potenzialità del mercato con quelle della Benedetto XVI a San Pietro società civile». Napolitano ha inviato un messaggio a Ratzinger dichiarando di condividere l’appello. La lotta alla povertà già la sera del 31 era stata una parola chiave del suo messaggio di fine anno. Perché in Italia c’è povertà, «sono troppe le persone e le famiglie che stanno male».

Mezzora di fuochi per gli ospiti di Berlusconi

Show pirotecnico a Villa Certosa Tutto Porto Rotondo se ne accorge

I corpi delle vittime davanti al night thailandese

propagato sul palco dove suonavano i musicisti a causa di uno spettacolo pirotecnico. Il locale, frequentato dall’elite di Bangkok, poteva contenere fino a mille persone, ma

non è ancora chiaro quante ne fossero presenti al momento dell’incendio. Non c’erano uscite di sicurezza e le finestre dei piani superiori erano chiuse da sbarre di ferro.

OLBIA - Il premier Silvio Berlu- non ha badato a spese. Massimo sconi ha festeggiato il Capodan- riserbo sugli ospiti, ma si parla no a villa Certosa. di circa un centinaMesso da parte queio di selezionatissist’anno il vulcano mi che, dopo la cein miniatura, a mezna, per quasi mezzanotte, dal Belvez’ora hanno assistidere della villa gli to col naso all’insù ospiti della Certosa allo spettacolo pirohanno assistito a 25 tecnico per poi scaminuti di fuochi Il premier si rilassa tenarsi nei balli neld’artificio che hanla discoteca allestino illuminato il cielo di Porto ta all’interno della serra, la stesRotondo. Uno spettacolo, nean- sa che solitamente il premier che a dirlo, per cui il Cavaliere usa per le conferenze stampa.


6 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Mobilitazione di massa dopo le preghiere

Sarebbero usate per nascondere missili

“Giornata della collera” L’ultima dei miliziani

Sospetti sulle moschee Otto sono state abbattute

GAZA - Hamas ha proclamato per oggi una ’Giornata della collera’ cui ha esortato ad aderire i palestinesi della Cisgiordania e di Gerusalemme est. Il gruppo invita alla mobilitazione dopo le preghiere del venerdì ed esorta a dar vita a ’grandi cortei’ che partano dalla Spianata delle Moschee a Gerusalemme e ’da tutte le moschee della Cisgiordania’. “Che quella di venerdì sia una giornata di solidarietà con il nostro popolo a Gaza e una giornata della collera contro l’occupazione sionista”.

GAZA/TEL AVIV - Israele accusa: a Gaza Hamas usa le moschee a fini militari. Al suo interno si svolgono incontri di coordinamento dei membri del braccio armato di Hamas, Brigate Ezzedin al-Qassam. Diverse moschee sono utilizzate come depositi di razzi. Per cui determinate moschee vanno considerate obiettivi militari legittimi. A Gaza queste informazioni non hanno, per il momento, alcuna conferma diretta. Secondo fonti locali, sono finora otto le moschee distrutte a Gaza dalla aviazione israeliana.

La protesta nelle strade

I ruderi di una moschea abbattuta

Il ministro degli Esteri Livni respinge la proposta Ue di un cessate il fuoco di 48 ore “Non esiste la crisi umanitaria nella Striscia, lo stop arriverà quando serve”

Israele duro: nessuna tregua a Gaza Dai palestinesi subito la smentita della sospensione al lancio dei razzi PARIGI - «Non c’ è bisogno di una tregua a fini umanitari, perchè a Gaza non c’ è una crisi umanitaria». Il ministro degli esteri israeliano, Tzipi Livni, lo ripete - in un colloquio di un’ ora, all’ Eliseo - al presidente francese Nicolas Sarkozy, che con il suo ministro degli esteri Bernard Kouchner aveva avanzato la proposta di un cessate il fuoco umanitario, per far arrivare aiuti alimentari, sanitari, alle popolazioni di Gaza. Ai giornalisti - al termine del colloquio con Sarkozy - la Livni non cita nemmeno una volta la parola ’tregua’, e si mostra decisa: sarà Israele a decidere «quando sarà il momento» di cessare le sue operazioni mili-

La mediazione sembra difficile Ma Sarkozy continua a lavorare senza sosta

Eliminato un elemento di spicco degli islamici

Rayan ucciso dalle bombe Hamas perde la “mente” GERUSALEMME - Tre razzi sparati con micidiale precisione da un cacciabombardiere israeliano contro un appartamento a Jabaliya hanno posto fine ieri alla carriera terrena di Nizam Rayan, uno dei leader politici e militari di prima fila di Hamas nella Striscia di Gaza. L’ uccisione di Rayan, che era molto popolare a Gaza e che era uno dei leader più radicali nella lotta contro Israele - aveva anche chiesto la ripresa degli attentati suicidi - è un duro colpo per Hamas e conferma l’implacabile decisione di Israele di liquidare il magtari, che sono «una guerra contro il terrorismo, contro Hamas». Il capo della diplomazia israeliana ha ringraziato Sarkozy «per la sua com-

Il leader di Hamas, Rayan era una delle figure di spicco nella lotta contro Israele

gior numero possibile dei quadri politici e militari del movimento islamico nella Striscia. Nel raid aereo oltre, a Rayan sono stati

prensione. Capisce la natura della minaccia che Israele deve affrontare. Insieme cerchiamo di vedere qual è la mi-

uccisi, a quanto si è appreso, una delle quattro mogli, tre dei suoi figli, cinque vicini di casa e molti altri sono stati feriti.

gliore strategia, la migliore tattica per raggiungere questo obiettivo». Ma Sarkozy non si rassegna ed è impegnato in un’opera di mediazio-

ne per ottenere un cessate il fuoco nella regione mediorientale, dove andrà in visita lunedì e martedì. Anche se il suo mandato di presidente

di turno dell’Ue è scaduto il 31 dicembre - passato al primo ministro della Repubblica ceca, Mirek Topolanek - il presidente francese non è infatti intenzionato a rinchiudersi a Parigi. Anche perchè la Francia - se ha perso la guida dell’Ue - è da gennaio presidente di turno del Consiglio di sicurezza dell’Onu, dove è stato appena esaminato, ma non votato, un progetto di risoluzione presentato dalla Libia che chiedeva un cessate il fuoco «immediato». Ieri Hamas aveva prima annunciato e poi smentito con una nota un sì condizionato alla tregua di 48 ore proposta dalla Ue e rigettata anche dalla stessa Livni.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 7

Attualità

E’ in fin di vita un giovane di 24 anni prelevato a forza da sconosciuti a Filadefia, nel Vibonese, picchiato e trasformato in torcia umana a Curinga

Lo legano a un albero e lo bruciano vivo Probabile vendetta per una “proibita” relazione sentimentale

Nel fermo-immagine tratto dal Tg3 , un carabiniere indica il luogo dove a Curinga , in provincia di Catanzaro, Cristian Galati, 24 anni, e' stato legato e dato alle fiamme

CURINGA (CATANZARO) - Rapito, legato, picchiato e bruciato. Vittima della brutale aggressione un giovane di 24 anni, Cristian Galati, che adesso lotta tra la vita e la morte in un letto di un centro specializzato di Bari con ustioni di terzo grado su tutto il corpo ed un trauma cranico. Le sue condizioni sono gravissime ed i medici parlano di pericolo imminente di vita. Questo è il motivo per cui è stato deciso il trasporto in un centro specializzato a Bari. In un primo momento era stato ipotizzato un trasferimento a Catania, ma alla fine il giovane è stato indirizzato in Puglia. Un dramma, quello di Cristian, che acuisce il dolore della sua famiglia, già colpita, nel dicembre 2006, dalla scomparsa del fratello, Valentino, allora ventenne, uscito di casa per andare a lavorare e sparito nel nulla, forse vittima, sospettano ormai gli investigatori, della «lupara bianca». Cristian, incensurato, è stato prelevato la notte di Capodanno nel suo paese, Filadelfia, nel Vibonese, da due uomini che l’hanno portato sino in una zona boscosa di Curinga, piccolo centro del Lametino, a pochi chilometri di distanza. A raccontarlo, prima di venire sedato, è stato lo stesso giovane che non avrebbe aggiunto altri elementi. Il giovane è sta-

verificare se sia in grado di riconoscere gli aggressori. Il padre del ragazzo ha fornito agli investigatori un possibile scenario di quello che è successo, raccontando che a Filadelfia c’è qualcuno che accusa il figlio, erroneamente, di avergli incendiato l’auto. Quella della vendetta, comunque, è solo una delle ipotesi al vaglio dei carabinieri che, intanto, avrebbero ristretto le indagini ad una cerchia di nomi. Per questo motivo viene ritenuto importante il contributo di Cristian. Nessun provvedimento giudiziario, comunque, è stato ancora preso. Difficile anche, per gli investigatori, stabilire se vi sia un legame con scomparsa di Valentino. Tra le ipotesi prese in considerazione allora ci fu quella che Valentino avesse una relazione sentimentale «pericolosa». Una circostanza di cui la madre ha sempre detto di non essere a conoscenza.Una elle cose che gli inquirenti hanno accertato è che il giovane è stato visto passeggiare per Filadelfia (vibo Valentia) sino alle 2 di ieri. È quanto hanno ricostruito gli investigatori sentendo alcuni amici e conoscenti del giovane a Filadelfia. Probabile quindi, che il sequestro, ad opera di due uomini al momento non ancora identificati, sia avvenuto verso quell’ora.

to quindi legato (non è stato possibile accertare se lo abbiano immobilizzato ad un albero) e picchiato selvaggiamente. Poi i due lo hanno cosparso di liquido infiammabile e gli hanno dato fuoco, non si sa se pensando di averlo già ucciso o se per bruciarlo vivo e infliggergli atroci sofferenze. Se ha ancora una speranza di salvarsi è perchè le fiamme si

sono spente da sole. A dare l’allarme, ieri mattina, è stato un agricoltore che ha sentito i lamenti del giovane, trovato mentre cercava di trascinarsi verso una strada per chiedere aiuto. I carabinieri della Compagnia di Girifalco, che conducono le indagini, sperano che i loro colleghi di Bari riescano a parlare con Cristian quando si sveglierà per

L’inchiesta “Total” sull’illecita gestione dell’estrazione dei petroli in Basilicata Il deputato del Pd Margiotta (s.) e il pm John Henry Woodcock che conduce l’inchiesta di Potenza

Il Tribunale del Riesame attenua le misure disciplinari

Margiotta e gli altri indagati ottengono gli arresti domiciliari

POTENZA - Ricorsi tutti accolti, la custodia cautelare in carcere sostituita con gli arresti domiciliari. Il Tribunale del riesame di Potenza ha ridimensionato le accuse dell’inchiesta del pm Henry John Woodcock su un presunto «comitato di affari» costituito per gestire le estrazioni petrolifere in Basilicata. E la giornata è stata «felice» anche per il deputato del Pd, Salvatore Margiotta, per il quale il Riesame ha annullato gli arresti domiciliari.Hanno lasciato il carcere di Potenza i principali indagati dell’inchiesta: l’amministratore delegato della Total Italia, Lionel Levha, i dirigenti Roberto Pasi e Roberto Francini, l’imprenditore di Policoro (Matera), Francesco Rocco Ferrara, e il sindaco di Gorgoglione (Matera), Ignazio Tornetta.

Uccidono tabaccaio per pochi spiccioli

Due fratelli di Messina si spengono nel degrado e nell’indifferenza

Spirano in casa, li scoprono dopo giorni MESSINA - Sono morti uno dietro l’altro a distanza di settimane senza che nessuno se ne rendesse conto. La gente intorno festeggiava il Natale e si accingeva a brindare per il Capodanno e nella casa-tugurio in via Gerobino Pilli, nel degradato quartiere messinese di Camaro, i cadaveri dei due fratelli Giovanni e Francesco Di Giovanni, di 60 e 66 anni, andavano in putrefazione mentre l���altro fratello di 68 anni, Melo, non sembrava accorgersi di nulla. Sono stati i vicini di casa mercoledì pomeriggio ad avvertire il «113» perchè sentivano provenire un cattivo odore un pò più forte del «normale» dall’appartamento. Gli agenti sono entrati in casa e hanno trovato uno dei due fratelli morto sulla poltrona e l’altro a terra con una coperta sul volto. Melo, vivo, ma quasi incapace di parlare giaceva sul letto. Soffre di una forma di schizofrenia ed è taciturno e chiuso. È stato portato subito in ospedale (nella foto). Parla dei fratelli come se fossero vivi. Il pm ha disposto l’autopsia sulle salme e ha sequestrato l’abitazione. I due uomini sono morti, probabilmente per cause naturali, in epoche diverse: uno da alcune settimane l’altro da alcuni mesi. Compito del magistrato è anche scoprire come sia stato possibile che gli altri due, dopo il primo decesso, non abbiano detto nulla. La tragedia della povertà e dell’ab-

Inizia a Messina lo scaricabarile tra comune e associazioni benefiche bandono poteva essere evitata secondo le testimonianze dei vicini di casa e del parroco del quartiere. Don Nino Fazio, parroco della chiesa di Santa Marta, dice: «Siamo stupiti e angosciati, noi della parrocchia più volte ci eravamo recati in casa dei Di Giovanni, ma gli anziani ci avevano detto di non aver biso-

gno di nulla e che tutto andava bene. Dopo le richieste dei vicini che segnalavano lo stato di degrado in cui vivevano più volte avevamo sollecitato i servizi sociali, ma non sono intervenuti: è una cosa inspiegabile». L’assessore comunale ai servizi sociali Pinella Aliberti allarga le braccia: «Non ero a conoscenza della situazione dei fratelli Di Giovanni spiega - ma come assessore prendo le mie responsabilità, e chiederò spiegazioni agli uffici dei servizi sociali per capire quando era stata segnalato il caso e perchè non ci

sono stati interventi immediati». «È strano - aggiunge - che il caso non mi sia stato segnalato viste an-

che le numerose associazioni di volontariato che sono attive in quel quartiere».

Due paramedici inglesi decidono di non aiutare il paziente ma un telefono aperto riporta i loro commenti

Viene lasciato morire dagli infermieri

Una veduta di Brighton

LONDRA - «Non merita di essere risuscitato»: a Brighton, nota località balneare affacciata sulla Manica, due paramedici in servizio su un’autoambulanza sono stati arrestati e sono

in attesa di rinvio a giudizio per la sprezzante, chi all’anca che lo obbligavano a spostarsi con disumana crudeltà mostrata durante un inter- le crucce - ha chiamato il 999, il numero per le vento di pronto soccorso. Secondo l’accusa, emergenze. «Sto male, ho dei forti dolori al supportata da una registrazione delle loro con- petto, temo che si tratti di un attacco di cuoversazioni, non hanno giudicato «degno di es- re», ha detto. L’allarme è scattato ma i due sere salvato» un invalido colpiparamedici dell’ambulanza to da un attacco di cuore e Ma nella centrale due uomini, uno di 35 e l’altro l’hanno lasciato morire senza denunciano tutto di 44 anni - disgustati per lo muovere un dito. Vittima di alla polizia stato in cui viveva l’uomo, si tanta spietatezza è stato Barry sono messi cinicamente d’acdi Brighton Baker, un uomo di 59 anni, cordo per dichiarare che l’invascapolo, impiegato nell’amministrazione loca- lido era già morto ma non l’hanno fatta franca le, che viveva solo in una fatiscente casa dopo per un dettaglio cruciale: il telefono dell’invalila morte dei genitori. do era rimasto aperto e le loro conversazioni Il dramma risale alla notte del 29 novembre sono state così ascoltate con raccapriccio dal quando Baker - invalido in seguito ad acciac- personale della centrale e registrate.

MILANO - Un uomo di 75 anni è stato ucciso, la scorsa notte, nel bar-tabacchi della figlia a sant’Angelo Lodigiano (Lodi), dove si trovava da solo dopo la chiusura del locale. I banditi, probabilmente più di uno, hanno portato via solo pochi euro perchè i valori bollati della rivendita erano già stati ritirati. A trovare il corpo, martoriato da otto coltellate, sono state la moglie e la figlia, nel cuore della notte, dopo che l’uomo non era rientrato a casa. Secondo quanto si è appreso il cadavere dell’uomo, che presenta ecchimosi al volto, è stato trovato riverso a terra intorno alle 4 di notte. Mario Girati, pensionato, si era fermato nel bar (suo per una vita e ora passato alla figlia) dopo la chiusura, con la saracinesca sollevata a metà, come faceva spesso, per fumarsi qualche sigaretta davanti alla televisione. Ad un certo punto, forse proprio nell’ora dei festeggiamenti per il capodanno, qualcuno è entrato, lo ha picchiato e poi accoltellato. Le indagini sono condotte dai carabinieri di sant’Angelo e di Lodi. Il fatto ha suscitato enorme scalpore per le modalità con cui l’assassinio è avvenuto e per il fatto che a trovare il cadavere dell’uomo sono state proprio la moglie e la figlia nel cuore della notte. Al momento sembra che gli inquirenti non dispongano di grandi elementi.


8 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Ricercatori italiani hanno individuato una molecola responsabile dell’immortalità delle cellule staminali del tumore

Attacco al cuore del cancro Il suo estratto aiuterebbe a combatterne i sintomi

La soia dà battaglia alla menopausa ROMA - La soia contrasta i sintomi della menopausa. Questa la scoperta compiuta dall’unità operativa di ostetricia-ginecologia a seguito di una ricerca condotta in tre centri italiani, Forlì, Bari e Milano e diretta dal dottore Gianfranco Gori. Lo studio ha mostrato come il trattamento naturale a base di estratti di soia abbia effetti positivi sulle signore che presentino una sindrome menopausale media o lieve. Partendo dalla constatazione che le donne dei paesi orientali, dove vige una dieta ricca di soia, mostrano un quadro menopausale più lieve rispetto a quello delle loro omologhe occidentali, l’equipe medica ha confrontato la situazione delle stesse donne orientali una volta trasferite in occidente. Risultato: una volta giunte qui i sintomi della menopausa diventano più forti. Ecco allora che parte la ricerca a nella III clinica di ostetricia e ginecologia di Bari, nel dipartimento di ostetricia, ginecologia e oncologia medica dell’ospedale «Morgagni-Pierantoni» di Forlì e

Ricerca sui benefici della soia

nell’Istituto nazionale tumori di Milano. Tra aprile e ottobre 2000 sono reclutate 262 pazienti. Il campione è diviso in quattro gruppi: uno sottoposto a terapia con isoflavoni e melatonina, un altro a isoflavoni e melatonina placebo, un terzo a soia-placebo e melatonina. All’ultimo è stata somministrata soia-placebo e melatoninaplacebo. «Dopo alcuni mesi- illu-

stra Andrea Amadori, che segue il progetto di ricerca per conto dell’Uo di Forlì- il confronto fra i vari gruppi, in termini di beneficio sull’incidenza dei sintomi legati alla menopausa, non ha mostrato un miglioramento significativo della sindrome climaterica fra le pazienti a cui era stata somministrata la sola melatonina o i soli fitoestrogeni». Viceversa, «il risultato più interessante è stato l’effetto favorevole dell’associazione soia-melatonina sui sintomi psicologici che affliggono le donne in menopausa». Su queste ultime, infatti, continua Amadori, «tali sintomi, fra cui vampate di calore, sudorazione improvvisa, insonnia, diminuzione del desiderio sessuale, si sono rivelati inferiori rispetto agli altri tre gruppi». Per loro quindi la fitoterapia, vale a dire il trattamento naturale, «costituisce una valida alternativa alle terapie ormonali comuni». Alle pazienti con quadro clinico idoneo, aggiunge, «prospettiamo questa opportunità, poi sono loro a scegliere».

Gli scienziati hanno scoperto il meccanismo per eliminarle

Sonogiàin sperimentazione nuovifarmaci per una cura mirata

ROMA - Gli scienziati del Campus Ifom-Ieo (Istituto Europeo di Oncologia) di Milano hanno scoperto come le cellule staminali del cancro diventano immortali e svelano, in una ricerca che sarà pubblicata oggi su Nature, anche come eliminarle. Secondo i ricercatori, guidati da Pier Giuseppe Pelicci, direttore scientifico del dipartimento di oncologia sperimentale dell’istituto europeo di oncologia e professore di patologia generale presso l’Università di Milano, sarebbero gli stessi oncogèni (i geni che innescano il processo tumorale) che impediscono alle staminali di invecchiare, e di diventare, mantenendo intatta la loro capacità di formare nuovo tessuto, tumorale, le vere responsabili dell’inguaribilità della malattia. Questo risultato fornisce una rappresentazione nuova dei tumori. Essi sarebbero formati da rarissime cellule staminali - che proliferano poco - e da tante cellule «figlie» - che, invece, proliferano molto. Tutto questo, osservano i ricercatori, ha una grande implicazione per il trattamento dei tumori: mentre i farmaci attuali sono diretti contro le cellule tumorali «figlie», con questa scoperta, effettuata in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano e l’Università degli Studi di Perugia, viene aperta una fase nuova della cura, mirata a colpire le cellule staminali «madri». Occorre, a questo punto, trovare le terapie che agiscano sulle staminali. Nuovi farmaci con questa funzione sono già in sperimentazione clinica

non si attiva nelle cellule staminali, che infatti, sopravvivono all’oncogène e non smettono di funzionare. «Le normali cellule staminali dei nostri tessuti - spiega Andrea Viale, uno degli autori della scoperta - accumulano, nel tempo, danni a carico del loro genoma, smettono di funzionare e quindi muoiono. Nel caso delle staminali del cancro, sono gli oncogèni a renderle invece immortali aumentando le loro capacità di riparo del danno genomico. In questo modo le cellule staminali leucemiche non invecchiano e continuano ad alimentare, indefinitamente, la leucemia». Gli scienziati hanno scoperto che gli oncogèni facilitano il riparo del genoma (e quindi l’immortalità delle cellule staminali) provocando l’attivazione del gene p21, gene che, se presente, rallenta la proliferazione delle cellule staminali, lasciando loro più tempo per riparare il genoma danneggiato. In sostanza, le cellule staminali della leucemia non invecchiano perché proliferano poco. La prova della validità di questa osservazione è venuta quando Pelicci e colleghi hanno tolto il gene p21 dalle leucemie: private del gene le cellule staminali hanno cominciato a proliferare di più, accumulando danni al genoma e quindi a morire e, con loro, anche la leucemia. «La nostra scoperta commenta Pelicci - definisce un metodo per eliminare le cellule staminali del cancro: bloccare i loro sistemi di riparazione del genoma».

Una sanità senza sprechi

Computer in ogni studio medico

ROMA - Codici a barre, microzio, il sistema permetterà di tracchip, computer in rete in ogni stuciare le singole confezioni fino alla dio medico, e poi ancora file eletdistribuzione al minuto (farmacie e tronici al posto di faldoni cartacei: ospedali). La procedura sarà comla lotta alle truffe e agli sprechi pletamente a regime entro tre anni nella sanità passa attraverso l’inforperchè sarà necessario smaltire tutmatica. Il ministro della Funzione te le confezioni in stock. Nel fratPubblica, Renato Brunetta, ha antempo le confezioni dei medicinali nunciato l’arrivo di certificati merubate o smarrite durante il tradici elettronici, nel pubblico e nel sporto sono passate dal 2006 al privato, per combattere l’assentei- Il ministro per la Pubblica Amministrazione Brunetta 2008 da 450 mila a 220 mila. Ansmo: la novità arriverà a metà del che la tessera sanitaria contribuirà prossimo anno. «Stiamo lavorando a raccogliere i dati di ogni singola con il ministro Sacconi - ha aggiunricetta. Informazioni che si aggiunto in una intervista sulle pagine de geranno a quelle delle ricette onliIl Mattino - la legge sarà approvata ne, attraverso le quali il medico doentro gennaio ed entro pochi mesi po aver compilato la prescrizione concentreremo presso l’Inps tutti i la trasmetterà in telematica ai minicertificati in forma elettronica». In questo l’arco dei prossimi 12-24 mesi. Le ricette steri competenti. Un sistema che diventerà modo, ha precisato il ministro, «avremo un online serviranno a rendere trasparente l’in- operativo dal 2010. Per questa ragione sono monitoraggio automatico, semplice e per tero percorso dei farmaci proprio per evitare stati previsti 59 milioni per il 2009 e 69 per il niente costoso di tutti i lavoratori dipendenti truffe, contraffazioni e furti a danno del Servi- 2010 erogati tramite le regioni ai medici di italiani. Con un’ulteriore garanzia di efficien- zio sanitario nazionale e dei cittadini. Dal base per il collegamento in rete. za e trasparenze sia per i medici che per gli 2006 è in corso un lavoro per aumentare la la Il governo britannico, invece, sta pensando ammalati». Il certificato elettronico, che tracciabilità dei farmaci che consente di loca- di introdurre una sorta di ’pagella online’ dei quindi nel 2009 comparirà proprio per me- lizzare sull’intero territorio nazionale quasi medici della mutua, permettendo ai pazienti glio controllare l’abuso di assenze per malat- in tempo reale lotti di medicinale fino al di dare un voto e commentare su un sito tie, è solo l’ultimo di una serie di progetti che grossista. Entro otto-dieci mesi, secondo le internet il trattamento ricevuto dal proprio partiranno o si completeranno proprio nel- previsioni del sottosegretario Ferruccio Fa- medico.

Dalle ricette alle pillole Archivi contro gli sprechi

sull’uomo: nei prossimi 5-10 anni potrebbero diventare disponibili, per alcune forme di tumore. Gli scienziati sapevano già che, a differenza delle normali cellule staminali dei tessuti, che invecchiano e muoiono, le cellule staminali del cancro sono immortali

e mantengono indefinitamente la loro capacità d’automantenersi e di generare cellule tumorali. Non erano, però, noti i meccanismi che permettono alle staminali del cancro di evadere il processo fisiologico dell’invecchiamento e della morte alimentando all’infinito

il tumore. Concentrandosi su questo problema il gruppo coordinato da Pelicci ha così scoperto che gli stessi geni responsabili (oncogèni) di uno specifico tipo di tumore leucemia mieloide acuta - sono anche la causa diretta dell’immortalità delle cellule staminali. Questo

effetto era del tutto inatteso, dicono gli scienziati, perché si sapeva che le cellule del nostro organismo si difendono dagli oncogèni attivando un processo d’invecchiamento precoce (senescenza) o addirittura di morte (apoptosi). Ma questa procedura di difesa,


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 9

Attualità

Attuati con l’inizio dell’anno gli accordi di smilitarizzazione di Baghdad

All’Iraq la “zona verde” Si ritira l’esercito Usa

E i britannici lascianoa Bassora il controllo dell’aeroporto Lorenzo Trombetta

BAGHDAD - La ’Zona verde’ di Baghdad, ’città proibita’ interdetta alla maggior parte degli iracheni e controllata dalle forze Usa, è passata ieri sotto il controllo delle autorità locali a circa sei anni dall’invasione anglo-americana, mentre nella città meridionale di Bassora la responsabilità dell’aeroporto, in mano dai britannici, è tornata stamani agli iracheni. L’ex residenza presidenziale di Saddam Hussein, che nel 2003 ha ospitato gli uffici del governatore Usa Paul Bremer e successivamente è stata la sede dell’ambasciata americana, è stato teatro ieri della cerimonia del passaggio di consegne del perimetro super-protetto di Baghdad, sulle

In alto i soldati iracheni ad un check point della zona verde. A lato il brigadiere generale Imad Yassin, comandante della brigata “Baghdad” che riceve l’incarico dal colonnello Steven Ferrari, capo del 50˚ fatteria da combattimento Us Army

carte denominata ’Zona internazionale’, dove continueranno ad avere sede molte ambasciate straniere e i palazzi governativi. Per

Sorpresa degli operai a Buenos Aires

timore di attentati terroristici, prima e durante la cerimonia, non presenziata da alcun rappresentante di Washington, strettissime mi-

sure di sicurezza sono state messe in atto in tutta la capitale. «Un anno fa, si pensava che un simile evento potesse essere solo un so-

gno, ma oggi il sogno è diventato realtà», ha affermato il premier Nuri al-Maliki dalla pedana posta sotto le volte della sala centrale

dell’ex residenza presidenziale. «È il giorno che aspettavamo, la sovranità è stata ripristinata», ha aggiunto fiero Maliki che ha inserito questa data fra quelle da celebrare in futuro. Il passaggio di consegne, avvenuto allo scadere del mandato Onu che dal 2003 ha regolato la presenza delle forze della Coalizione, è uno dei primi tangibili effetti dell’accordo di sicurezza stipulato tra Baghdad e Washington e che prevede, tra l’altro, la permanenza degli attuali 140.000 soldati Usa in Iraq fino alla fine del 2011.

Ultimo bagno di folla alle Hawaii per Barack che sale in alto nei sondaggi di popolarità

Dalle fondamenta di un grattacielo Obama da domani entra nel ruolo del presidente spuntaintattoungaleonespagnolo Acquartierato in albergo, vaglierà nuove nomine

I resti ritrovati vicino Rio della Plata hanno più di tre secoli

UENOS AIRES - L’anno nuovo ha portato a Buenos Aires un regalo inatteso. In uno dei quartieri ’vip’ della città, a due passi dalle acque del Rio de la Plata, è stato trovato per caso, durante la costruzione di un grattacielo, il relitto di un galeone spagnolo del XVIII secolo del quale sono finora spuntati una parte della chiglia, cinque cannoni, anfore e le corde usate dai marinai. La scoperta, che ha lasciato a bocca aperta gli abitanti della capitale argentina, è avvenuta a Puerto Madero, il quartiere con i prezzi al metro quadrato più alti di ’Baires’ e molto visitato dai turisti, nato anni fa dalle ceneri del vecchio porto della città. Ad imbattersi nella chiglia del galeone sono stati gli operai che scavavano le fondamenta di quattro nuovi palazzi, assistiti da un esperto responsabile del monitoraggio archeologico dei lavori: «stavamo scavando a sette-otto metri sotto terra e all’improvviso abbiamo visto spuntare del legname. Subito dopo abbiamo intravisto un cannone», ha commentato uno degli operai. Intanto stop ai lavori.

La Francia premia i benemeriti nella politica e nello spettacolo

Legion d’onore per Zizou Zidane, Simone Veil ed Isabelle Huppert PARIGI - Nuovi grandi ufficiali, ufficiali, commmendatori e cavalieri nella Legion d’Onore, la più alta onorificenza attribuita dalla Repubblica francese. Fra i nomi, che compaiono nel decreto pubblicato ieri dal Journal officiel, figurano quelli dell’ex ministro della sanità ed ex presidente del Parlamento europeo, Simone Veil, dell’ex calciatore e capitano della nazionale, Zinedine Zidane, dello stilista britannico della maison Dior, John Galliano, dell’attrice Isabelle Huppert. L’onorificenza è toccata anche agli

Simone Veil

scienziati, insigniti del premio Nobel di medicina 2008, Luc Montagnier e Francoise Barrè-Sinoussi.

A due settimane dall’insediamento 76 americani su 100 lo apprezzano

Barack Obama si concede alla folla nell’ultimo giorno di vacanza alle Hawaii Si tratta di un plebiscito popolare eccezionale per un presidente in pectore

NEW YORK - Barack Obama vola nei sondaggi e si prepara a trasferirsi a Washington: il presidente eletto, la sua famiglia ed il suo entourage occuperanno a partire da domani l’Hay Adams Hotel, uno storico albergo della capitale con vista sulla Casa Bianca. Le aspettative sono altissime a 19 giorni dall’insediamento: gli indici di gradimento del prossimo capo della Casa Bianca, secondo l’ultimo sondaggio Cnn, sono simili a quelli record di George W. Bush subito dopo l’11 settembre. Settantasei americani su cento considerano oggi Obama un leader forte pur non avendo ancora cominciato a governare. Ieri intanto per Obama è stato l’ultimo giorno di vacanza alle Hawaii: la nuova ’Prima Famiglia’ degli Usa ha festeggiato l’ultimo dell’anno con un gruppetto di amici prima di riprendere l’aereo per Chicago e di qui, domani, alla volta di Washington dove il 5 gennaio le figlie Sasha e Malia cominceranno a frequentare Sidwell Friends, la nuova scuola. Gli Obama avevano chiesto ai Bush l’uso di Blair House ma si erano sentiti rispondere che fino al 15 gennaio la residenza degli ospiti di riguardo della Casa Bianca sarebbe stata occupata. Di qui la scelta dell’albergo - e della suite presidenziale da cinquemila dollari a notte - dove nel 1992 scese anche Bill Clinton prima di diventare presidente. L’agenda di Obama a Washington è già piena di appuntamenti: tra i primi quello con la Speaker della Camera Nancy Pelosi per discutere del piani di stimolo economico che, nelle volontà di lei, dovrebbe arrivare alla firma al-

za una vera e propria possibilità di controllo da parte del Congresso. Altri atti dovuti stanno per animare la vita della Capitale americana: a partire dalla prossima settimana il Senato dovrebbe avviare le audizioni per la conferma della prossima amministrazione. Giovedì 8 si presenterà in commissione il ministro della sanità designato Tom Daschle, l’indomani toccherà alla nuova responsabile del Lavoro Hilda Solis, e il 13 al ministro dell’istruzione in pectore Arne Duncan. Tra le audizioni potenzialmente pericolose per la nuova squadra di governo c’è quella il 15 gennaio del ministro della Giustizia Eric Holder, in odore di polemica per la grazia concessa al finanziere latitante Marc Rich ai tempi della presidenza Clinton.

l’atto dell’insediamento. È uno scenario sempre più scivoloso perchè repubblicani e democratici-conservatori stanno mettendo i bastoni

tra le ruote: temono l’impatto del maxi-provvedimento sul deficit federale e il proliferare di progetti da centinaia di miliardi di dollari sen-

Monsignor Migliore alla radio: “Il palazzo non tutela la vita in ogni sua forma”

Coll’Onu neanche a capodanno il Vaticano fa pace Via etere accusa: “Incoerenza sulla pena di morte” CITTÀ DEL VATICANO - Nemmeno il Capodanno è riuscito a creare una tregua nelle polemiche tra Santa Sede e Nazioni Unite. Nel fare un bilancio del 2008, mons. Celestino Migliore, osservatore permanente vaticano al Palazzo di Vetro di New York, ha accusato l’Onu di incoerenza ed inefficacia nella campagna per l’abolizione della pena di morte, una battaglia resa inconsistente, ad avviso del presule, dal fatto che l’organismo internazionale non tutela adeguatamente la vita umana in tutte le sue fasi. «Si insiste quasi unilate-

Il Papa durante l’Angelus

ralmente sulla intoccabilità della vita, nel caso specifico della sentenza di morte, e si esita - o addirittura, si è contrari - ad estendere lo stesso principio a tutte le fasi della vita, che per alcuni riguardano il diritto di nascere, per altri il diritto alla sopravvivenza», ha denunciato mons. Migliore ai microfoni della «Radio vaticana». Poi, riprendendo la questione della proposta francese e Ue sulla depenalizzazione dell’omosessualità, ha registrato con orgoglio che la posizione critica della Santa Sede è apprezzata in molti Paesi.


10 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Cronache in breve Sequestra la fidanzata e la picchia per otto ore FIRENZE - Ha sequestrato per otto ore la fidanzata, costringendola a rimanere nella stanza di un hotel, e l’ha colpita più volte. La donna è stata ricoverata con un trauma cranico, mentre l’uomo, che era ubriaco, è stato arrestato dai carabinieri. Il fatto è avvenuto a Fiorenzuola. La coppia - entrambi sono italiani - avrebbe avuto un litigio e l’uomo avrebbe reagito sequestrando la fidanzata e colpendola ripetutamente.

Americana del Texas, 28 anni, la Hershey è entrata nel Guinness per il petto più procace al mondo: ma ci sono volute 18 operazioni

Stazione metro aperta per ospitare i senzatetto GENOVA - La stazione di piazza De Ferrari della metropolitana di Genova, nel centro della città, rimarrà aperta di notte sino al 7 gennaio per ospitare le persone senza fissa dimora. Lo ha deciso il Comune. Se il freddo dovesse continuare, l’apertura notturna della stazione sarà prolungata anche dopo il 7 gennaio. Il Comune ha voluto così rispondere alle polemiche innescatesi dopo la morte del nepalese Babu nella galleria Vittorio Emanuele.

Bomba carta contro associazione antimafia REGGIO CALABRIA - Una bomba carta di medio potenziale è esplosa la notte scorsa, a Reggio Calabria davanti alla sede dell’associazione antimafia Riferimenti danneggiando una finestra cui è stata divelto l’infisso esterno. Il fatto è accaduto durante i festeggiamenti per il Capodanno , tuttavia la sede di Riferimenti, ha già subito danneggiamenti in passato. La struttura è stata inaugurata nel maggio dello scorso anno.

Bus finisce nel fossato Restano feriti 7 turisti PISA - Sette turisti sono rimasti feriti dopo che il bus su cui stavano viaggiando ha sbandato, finendo in un fossato. L’incidente è accaduto in via Pietrasantina, a 500 metri dalla Torre di Pisa. Il bus sarebbe stato sorpassato da una macchina che avrebbe fatto perdere all’autista il controllo.

Padre e figlio giù nel lago ghiacciato BOLZANO - Hanno avuto fortuna un padre e due bambini, caduti in acqua mentre pattinavano su un laghetto vicino a Bolzano. I tre si erano avventurati al lago di Monticolo ma il ghiaccio ha ceduto ben presto sotto il loro peso. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi giunti con un elicottero, salvando i tre in extremis.

ROMA - Una neonata di non più di 24 ore è stata trovata morta sotto un cavalcavia nella periferia est di Roma. Accanto c’era la madre, un’albanese di 22 anni. La ragazza, in stato confusionale, non ha saputo dire alla polizia nè da quanto nè perchè la figlia fosse morta. Ai sanitari del 118 che l’hanno soccorsa ha detto di aver partorito qualche giorno fa e di aver tenuto la bambina avvolta nel suo cappotto. I medici del 118 hanno potuto stabilire soltanto che il decesso risalirebbe a circa 24 ore fa ma non hanno capito se la bimba sia nata morta o se sia deceduta dopo il parto. Il magistrato ha disposto l’autopsia della bimba. L’albanese è stata portata in ospedale. Le sue condizioni non appaiono preoccupanti. I medici del 118 sono arrivati in via di Lunghezzina in seguito alle segnalazioni di automobilisti alla polizia di una donna in difficoltà sotto un cavalcavia.

Investe in moto bimba che si rompe una gamba LUCCA - Una ragazzina di dieci anni è stata investita l’altra notte da una ragazza in scooter. La bambina si è fatturata una gamba. È successo a Viareggio. La bimba era in darsena con i nonni e il fratellino quando è stata investita. Immediati i soccorsi: la picola è stata portata all’ospedale e sottoposta a intervento chirurgico per ridurre la frattura di tibia e perone. Anche la ragazza che guidava lo scooter è caduta, procurandosi però lievi ferite.

Ubriaco va contro auto e aggredisce carabinieri ROMA - Un cubano di 46 anni, la notte scorsa si è messo ubriaco e senza patente alla guida della sua auto, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro alcune auto parcheggiate. L’uomo, che ha già precedenti penali, alla vista dei carabinieri si è scagliato contro di essi tentando poi di darsi alla fuga. È’ stato bloccato e al test dell’etilometro è risultato positivo, con un tasso alcolemico pari a 2,65 g/l.

Neonata trovata morta sotto un cavalcavia

Iran, uomo impiccato per stupro e adulterio Sheyla Hershey è diventata la regina delle maggiorate

Sheyla ha un seno taglia KKK La sua dote particolare è evidente al primo sguardo: Sheyla Hershey è la regina delle maggiorate ed ha conquistato l'equivalente brasiliano del Guinness per il seno più grande grazie ad una lunga serie di interventi chirurgici. La misura del reggiseno equivale ad una coppa KKK, ovvero decisamente extralarge. Al titolo Sheyla è arrivata dopo essersi sottoposta a diciotto operazioni per aumentare il volume del seno. E non ha tralasciato ritocchi via bisturi anche al naso, labbra e lato

b. Sheyla è americana, originaria del Texas. Ha 28 anni e due bambini. Lei difende la sua scelta, che in verità è stata criticata da più parti: “Ognuno di noi vuole veder realizzato il proprio sogno, il mio era quello di apparire più bella e desiderabile e di avere un seno più grande e così l’ho fattodiventare realtà”.Magari non tutti apprezzeranno il maxi seno al silicone di Sheyla, ma tutti devono comunque renderle atto del coraggio delle proprie idee.

TEHERAN - Un cittadino iraniano è stato impiccato con l’accusa di stupro e adulterio, secondo quanto riferito ieri dal sito internet del quotidiano Khorassan. La data dell’impiccagione dell’uomo, identificato come Houshang Kh., non è stata precisata, anche se si ritiene che l’esecuzione sia avvenuta negli ultimi giorni dell’anno appena trascorso. Tale impiccagione porta a 246 il numero delle condanne a morte eseguite nel 2008 in Iran, secondo un calcolo della France Presse. Stando ad Amnesty International, 317 condanne a morte sono state eseguite nel 2007, cosa questa che piazzava l’Iran al secondo posto, dopo la Cina, fra i paesi col maggior numero di esecuzioni.

Barbone cade in acqua Roma e Bucarest Salvato dai vigili del fuoco sempre più vicine

Un fermo per omicidio Mamma disperata alla periferia di Napoli ricca col gratta e vinci

GENOVA - Un senza fissa dimora, ubriaco, è caduto in acqua, nella vecchia Darsena del porto Antico di Genova ed è stato salvato dai sommozzatori del vigili del fuoco. È accaduto nel pomeriggio del 31. L’uomo ha perso l’equilibrio ed è finito in mare, tra le barche. Si è tenuto a galla, aggrappandosi alle cime di ormeggio, per alcuni minuti fintanto che sono accorsi i sommozzatori che lo hanno issato sulla banchina.

NAPOLI- Un pregiudicato è stato fermato dalla polizia per l’omicidio di Antonio Pitirollo, avvenuto il 29 dicembre scorso nel quartiere Secondigliano, alla periferia di Napoli. Rito Calzone, 34 anni, è accusato di omicidio aggravato e porto abusivo d’arma: secondo gli investigatori sarebbe uno degli esecutori materiali del delitto. Il fermo è stato emesso dalla Dda sulla base delle indagini condotte dalla squadra mobile. Pitirollo, pregiudicato, era imparentato con la famiglia De Lucia, storicamente legata al clan Di Lauro.

Fiumicino, cadavere vicino alla scogliera ROMA - Il cadavere di un uomo è stato trovato sotto costa a Fiumicino, intorno alle 14 da una pattuglia a terra della Capitaneria di porto. Il corpo si trova a ridosso della scogliera, dinanzi all’area delle cisterne della raffineria, a nord dell’imboccatura del porto canale. Dalle 11 circa era in corso un’azione di ricerca, da parte della guardia costiera e dei vigili del fuoco, dopo che era arrivata alla polizia la segnalazione da pescatori a bordo un peschereccio che avevano visto uscire verso il mare un cadavere, a pancia in giù, dal canale navigabile.

Ramona Badescu

BUCAREST - Nonostante le temperature sottozero, decine di migliaia di romeni sono scesi in piazza a mezzanotte al centro della capitale romena, dove la connazionale Ramona Badescu, delegata del sindaco di Roma per i problemi della comunità romena, ha presentato un megaspettacolo di Capodanno organizzato dal Comune di Bucarest. La Badescu ha auspicato un gemellaggio tra la capitale romena e quella italiana.

LONDRA - Una mamma disoccupata e disperata ha comprato con l’ultima banconota un ’gratta e vinci’ ed ha vinto un milione di sterline. Maria Murray , 41 anni, non aveva i soldi nemmeno per comprare un regalino ai suoi quattro figli. La vigilia di Natale la musica è però completamente cambiata: cameriera saltuaria in un bar ma da tempo senza più lavoro, Maria ha comprato un “gratta e vinci” da 5 sterline che le ha fatto vincere un milione di sterline, un milione di euro al cambio attuale.

Incendio doloso Sms antietilometro distrugge il presepe avvertono automobilisti VIBO VALENTIA - Un incendio di natura dolosa ha distrutto, a Mileto, nel Vibonese, il presepe all’aperto allestito nella piazza Vecchia Badia del centro del Vibonese. Le fiamme hanno interessato tutta la struttura realizzata, come è tradizione da anni ormai, dal gruppo giovani della Badia davanti alla chiesa del quartiere che è seconda in paese solo alla cattedrale, sede della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea.

LONDRA - È polemica in Gran Bretagna per un servizio che tramite messaggi sms segnala agli automobilisti dove rischiano di incappare in un posto di blocco con conseguente prova dell’etilometro. ’Brake’, un’associazione per la sicurezza sulle strade, ha accusato Etri Mobile Services, la società che offre il servizio, di ostacolare la giustizia permettendo ai suoi utenti di aggirare i posti di blocco della polizia.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 11

Economia

La sterlina va giù ma gli inglesi la vogliono ancora

Alitalia al decollo Pronto l’accordo con Air France

La guerra del gas tra Russia e Kiev “Italia al sicuro”

ROMA - Potrà anche scendere sotto la parità, ma per gli inglesi la sterlina non va sostituita. È quanto rileva un sondaggio realizzato dall’istituto Icm per la Bbc Radio Four, in base al quale a larga maggioranza (71%) i cittadini britannici continuano a rimanere ostili all’adozione della moneta unica europea. Gli intervistati - riferisce l’Afp - si mostrano generalmente insensibili al recente crollo della sterlina. Per il 69% dei britannici intervistati, infatti, lo scivolone della sterlina non è una ragione sufficiente perchè la Gran Bretagna entri nella zona euro, ed anzi il 14% di questi ritiene che il rafforzamento dell’euro contro la sterlina sia un argomento in più contro l’adozione della moneta europea.

ROMA - Avvio d’anno impegnato per la nuova Alitalia che scalda i motori in vista del decollo, tra 12 giorni. In arrivo è l’ accordo con Air FranceKlm per un ingresso dei francesi con una quota vicina al 25%. Ancora qualche altro incontro per la messa a punto degli ultimi dettagli tecnici, anche sulla suddivisione dei proventi delle rotte con i partner, poi la firma definitiva e l’annuncio dell’ accordo che dovrebbe essere, salvo sorprese, intorno al 10 gennaio, in tempo quindi per la data inaugurale. Parigi dovrebbe versare circa 310 milioni, con un sovrapprezzo di oltre un centinaio di milioni di euro rispetto alla valorizzazione iniziale, determinato dal valore potenziale già acquisito dalla nuova compagnia.

ROMA - Alla fine, la crisi del gas tra Russia e Ucraina è scoppiata. E i timori di restare a secco, nel mezzo di un freddo inverno, investono anche l’Europa, fortemente dipendente dall’approvvigionamento russo. Mosca ieri ha dato corso alla sua minaccia di tagliare le forniture verso Kiev in mancanza d’un accordo sul nuovo contratto. Mosca ha tagliato l’afflusso di gas in Ucraina di 110 milioni di metri cubi al giorno, mentre ha garantito la continuazione del flusso di gas destinato ai mercati europei, che per l’80% passa in territorio ucraino. Sono diversi i paesi europei dipendenti dal gas russo, tra i quali l’Italia. Il ministro Scajola ha comunqu rassicurato rispetto al fatto che le riserve al massimo mettono al sicuro il paese.

Restano fermi i pedaggi autostradali bloccati per decreto dal governo Salato il conto della tavola: 5 miliardi in più nel 2008 a parità di merce

Luce e metano, si ferma la lunga corsa Bollette in ribasso con il nuovo anno ROMA - Capodanno all’insegna dei ribassi tariffari più che dei rincari. Con l’arrivo del nuovo anno infatti scatterà sì l’aumento del canone Rai, ma cominceranno anche le prime riduzioni per le tariffe di luce e gas, mentre non subiranno variazioni i pedaggi autostradali, bloccati con decreto del governo. E se per i treni sono già in vigore da metà dicembre le nuove tariffe, per i biglietti aerei è presumibile che, con il petrolio in calo, non siano in arrivo nuovi aumenti. Ecco di seguito alcuni dei ribassi e rincari tariffari in arrivo con il 2009. Bollette - Le tariffe di luce e gas, dopo una lunga corsa durata oltre un anno, caleranno rispettivamente del 5,1% e dell’1% nel primo trimestre 2009. Il risparmio per le famiglie dovrebbe essere di circa 36 euro su base annua (25 euro per l’elettricità e 11 euro per il gas). Da gennaio ci sarà anche un forte calo (-14,2%) del gpl distribuito in rete, con una minore spesa di 115 euro su base annua per la ’famiglia tipo’. Dopo queste prime riduzioni, ha fatto sapere l’Autorità per l’energia, potrebbero esserne previste altre. Autostrade - Stop agli aumenti tariffari dal primo gennaio, come stabilito dal decreto legge 185 del 29 novembre 2008. Nessuna modifica tariffaria in aumento potrà quindi

Ma da almeno10 anni

Il risparmio per le famiglie dovrebbe essere di circa 36 euro

Assegno sociale ai residenti

Le tariffe di luce e gas, dopo una lunga corsa caleranno rispettivamente del 5,1% e dell’1% nel primo trimestre 2009

essere applicata ai pedaggi autostradali dell’intera rete nazionale e il blocco si applica anche alle nuove percorrenze convenzionali del passante di Mestre e della viabilità del Nuovo Polo Fieristico di Milano. Canone Rai - Il canone salirà a 107,50 euro, 1,5 euro in più rispetto allo scorso anno, con un aumento

pari al tasso di inflazione programmato. Treni - Nessun nuovo aumento in arrivo. Dal 14 dicembre sono già in vigore i nuovi prezzi per l’Alta velocità: un viaggio Milano-Napoli in prima classe costa 119 euro (contro i precedenti 103,60 euro); in seconda 84 euro (da 73,20); Milano-Roma in

prima 109 euro (da 80,80), in seconda 79 euro (da 56,10). Ma fino al 13 gennaio c’è uno sconto del 10%, cui può essere cumulato un ulteriore -5% se si compra via internet; per sei mesi, inoltre, -35% per andata-ritorno in giornata per le tratte lunghe. Su il conto della spesa - Nel 2008

Oltre il 70% degli esercenti stima una flessione delle vendite in linea col Natale magro

Otto su dieci in fila ad aspettare i saldi Ma i negozianti vedono comunque nero

Dai 300 ai 400 euro: tanto contano di spendere in media i consumatori ROMA - Dopo un Natale all’insegna del risparmio il 75% dei consumatori aspetterà i saldi per fare acquisti, ma i negozianti sono pessimisti. Oltre il 70% infatti prevede una flessione delle vendite. Lo rileva un’indagine del Centro Studi della Confederazione degli Esercenti Commercianti (Cidec). I ribassi sono attesi soprattutto nel Mezzogiorno (83%) contro il 69% al Nord e il 72% al Centro. Tra i prodotti di maggior interesse, capi di abbigliamento e calzature, articoli sportivi e pelletteria.

Una vetrina di un negozio con la scritta saldi nel centro di Napoli, la prima città in Italia a dare il via ai saldi, a partire da oggi

Per quanto riguarda il budget acquisti, il 62% degli italiani è orientato a spendere fino a un massimo di 300 euro, solo il 10% andrà oltre i 400 euro, men-

tre il restante 28% ha detto di ’non sapere’ ancora quanto spenderà. Quanto ai commercianti, il 78% attribuisce ’molta importanza’ al periodo dei saldi in termi-

ni di fatturato ma la maggior parte del campione (oltre il 70%) prevede una flessione rispetto allo scorso anno. Pessimismo, dunque, per gli addetti ai lavori secondo i quali i saldi non aiuteranno a bilanciare la stasi degli ultimi mesi del 2008. “In generale prevediamo per i saldi lievi segnali di ripresa rispetto al periodo natalizio ed è importante incoraggiare questo trend - sottolinea il presidente nazionale della Cidec Goldin - Se i consumi non ripartono, infatti, non potrà ripartire l’economia”.

le famiglie italiane «hanno speso circa 5 miliardi in più per l’acquisto di prodotti alimentari, ma le quantità portate in tavola sono rimaste pressochè le stesse per effetto dell’aumento dei prezzi, peraltro non giustificato dall’andamento delle materie prime agricole». È quanto afferma la Coldiretti nel tracciare un bilancio 2008 dei consumi a tavola che rappresentano la seconda voce di spesa degli italiani. Sulla base dei dati Ismea-Ac Nielsen «si è verificato - sottolinea la Coldiretti - un aumento del 3,8% nella spesa per l’acquisto di alimenti mentre sono rimaste pressochè stagnanti le quantità acquistate (+0,3%), con una maggiore incidenza dei rincari dovuta nell’ordine a pane e cereali, latte, formaggi e uova e carne. Il cambiamento nei prezzi ha provocato - continua la Coldiretti - variazioni nella composizione della spesa con più pollo e meno bistecche: si sono ridotti i consumi di pane (-2,5%), carne bovina (-0,5%) e formaggi (-0,6%), mentre salgono pollo (+3,2%), maiale e salumi (+2,3%), latte (+1,8%), frutta fresca (+2,8%) e ortaggi (+0,1%), secondo le rilevazioni Ismea Ac Nielsen relativi ai primi nove mesi del 2008. L’aumento della spesa è il risultato - conclude la Coldiretti - delle forti distorsioni esistenti nel passaggio degli alimenti dal campo alla tavola con gli aumenti al consumo su base annuale (+4,7%) rilevati dall’Istat, in controtendenza con il calo del 7% dei prezzi agricoli alla produzione registrati ad ottobre, secondo i dati Ismea - Ac Nielsen».

ROMA - Da ieri, primo gennaio, per avere diritto all’assegno sociale occorre aver soggiornato legalmente e in via continuativa in Italia per almeno dieci anni: con l’ingresso del nuovo anno entra infatti in vigore la norma introdotta dalla ’manovra’ di questa estate, secondo la quale diventa necessario l’ulteriore requisito costituito dal soggiorno legale, in via continuativa, per almeno 10 anni nel territorio nazionale per avere diritto alla prestazione assistenziale. La nuova normativa interessa sia i cittadini italiani sia gli stranieri equiparati, e conferma i precedenti requisiti richiesti, vale a dire la residenza effettiva, stabile e continuativa, il requisito economico, la cittadinanza o il possesso dell’idoneo titolo di soggiorno. In una circolare inviata alle strutture periferiche dall’Inps si ricorda, infatti, che hanno diritto all’assegno sociale i cittadini italiani ed equiparati (extracomunitari titolari di permesso di soggiorno, cittadini comunitari iscritti all’ anagrafe del Comune di residenza, rifugiati politici o sotto protezione sussidiaria) che abbiano compiuto il sessantacinquesimo anno di età, risiedano effettivamente e abitualmente in Italia e possiedano redditi sotto i minimi previsti dalla legge. L’Inps ricorda che l’accertamento della residenza decennale rappresenta un elemento costitutivo del diritto alla prestazione assistenziale ma, anche, «per il mantenimento dello stesso». L’Inps ricorda che hanno diritto all’assegno sociale i cittadini italiani e stranieri equiparati che abbiano compiuto 65 anni e possiedano redditi sotto i minimi di legge. Quest’anno, per altro, aumenterà del 4,3% la spesa pensionistica dell’Inps, nonostante sia prevista una sostanziale stabilità delle pensioni vigenti alla fine dell’anno.


12 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

IL PERSONAGGIO

LA POESIA È TORNATA A CASA Al Rendano di Cosenza straordinario successo per il Recital in onore di Corrado Calabrò di Ludovico Casaburi COSENZA - Il Professore è tornato a casa. E con sé ha riportato, per restituirlo alla sua terra, ciò che per una vita intera era rimasto gelosamente custodito nel suo cuore, o tutt'al più sulle pagine della sua magnifica produzione artistica. E la Calabria ha riabbracciato il suo figlio prediletto al meglio, con scroscianti applausi. Corrado Calabrò, nato a Reggio Calabria 73 anni fa, tra gli esponenti più illustri del mondo istituzionale italiano, attuale Presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, è stato protagonista a Cosenza di una serata indimenticabile in suo onore, in cui la speciale atmosfera del Teatro Rendano ha fatto da sfondo alle suggestioni prodotte dall'altra grande passione di questo calabrese doc: la poesia. Dopo i consensi riscossi già a Roma, Perugia, Vercelli, Vicenza, Pesaro, Torino, Aosta, Genova e Milano oltre a Sidney, Melbourne e Varsavia, il 18 dicembre scorso è infatti finalmente giunto "a casa" il recital spettacolo "Un poeta e il sogno della sua poesia", un viaggio appassionato e commosso attraverso la produzione letteraria di Calabrò, a pochi passi dagli stessi luoghi che l'hanno ispirata. Le voci di Walter Maestosi e Daniela Barra, straordinari e poliedrici interpreti del palcoscenico italiano, e le note originali del pianoforte del maestro Giovanni Monti, hanno accompagnato gli spettatori alla scoperta delle più belle liriche di Calabrò. Da esse emerge tutto l'amore per quei luoghi in cui è cresciuto - Reggio Calabria, lo Stretto, il "suo" Mar Mediterraneo - per i profumi, per i colori di un mondo che si definisce tutto tra mare e aspre monta-

gne, insieme acerbo e severo, ma che ha anche nel profondo un'anima incredibilmente gentile ed emozionata. "La bellezza delle liriche di Corrado Calabrò, accompagnate dalle musiche composte ed eseguite da Giovanni Monti, ha il potere, proprio dell'arte, di

Un grande poeta e giurista, che sa fondere le qualità della nostra Regione, insieme ricca di bellezza e di rigore elevare le anime e aprire la mente a nuove speranze e, in questo momento di crisi, tutto ciò è quanto mai importante", ha spiegato l'On. Dr. Peppino Accroglianò, Presidente del C3 International (Centro Culturale Calabrese), associazione con sede a Roma che raccoglie oltre 70.000 iscritti dei 500.000 calabresi che vivono nella Capitale e che è stata impeccabile organizzatrice dell'evento, insieme con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia e della Città di Cosenza, e dell'Università della Calabria. "Corrado Calabrò - ha proseguito Accroglianò - è uno tra i figli più illustri della Calabria. Un grande poeta e giurista, che sa fondere le qualità della nostra Regione, insieme ricca di bellezza e di rigore". Celebrata in tutto il mondo - le opere di Calabrò vantano traduzioni in 18 lingue, e lo stesso Professo-

re è stato recentemente insignito di due lauree honoris causa, alle Università Mechnikov di Odessa (nel 1997) e Vest Din di Timisoara, (nel 2000) - la poesia di Calabrò ha fatto così il giusto esordio in Calabria, terra in cui paradossalmente non era mai stata rappresentata, quasi a compimento di un cammino già prima d'ora trionfale, e oggi finalmente comple-

to. Durante la serata sono stati premiati dall'On. Accroglianò e dallo stesso Prof. Calabrò, il Presidente della Provincia, Mario Oliverio, e il Sindaco di Cosenza, Avvocato Salvatore Perugini, a dimostrazione di assoluta riconoscenza per tutto l'impegno che hanno dimostrato nell'amministrazione di due realtà fondamentali quali sono la Provincia e il Comune, pro-

muovendone lo sviluppo ed esaltandone i lati storici e le attività culturali. È stato inoltre consegnato un premio speciale, donato dalla Presidenza del Consiglio al C3 International, all'orafo di fama internazionale Gerardo Sacco, come riconoscimento per una splendida carriera iniziata 40 anni fa e tutt'ora in piena crescita e maturazione artistica.

Una carriera piena di incarichi di prestigio al servizio dello stato

NEL 1963 IL PRIMO INCARICO A PALAZZO CHIGI CON ALDO MORO Nato nel 1935 a Reggio Calabria, si è laureato alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Messina nel giugno del 1957 con 110 e lode. Entrato per concorso (primo classificato), nel maggio del '68, nella magistratura del Consiglio di Stato, provenendo dalla magistratura della Corte dei Conti, ne è divenuto Presidente di sezione nel 1982. Presso il Consiglio di Stato è stato addetto sia alle sezioni giurisdizionali che a quelle consultive, nonché al Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Sicilia. Al Consiglio di Stato è stato presidente aggiunto alla III Sezione dal 1990 e della V Sezione dal 1996, è stato invece Presidente titolare della III Sezione dal 1997 al 2000, quindi Presidente titolare della Sezione per gli atti normativi dal 1 gennaio 2001. È stato estensore di sentenze pilota sull'effettività e concludenza della tutela giurisdizionale. Presidente

Nato nel 1935 a Reggio Calabria, si è laureato alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Messina nel giugno del 1957 con 110 e lode dell'Associazione magistrati del Consiglio di Stato dal luglio 1999 al settembre 2001, dal 1 ottobre 2001 al 9 maggio 2005 Calabrò è stato presidente del Tribunale amministrativo regionale del Lazio, dove ha presieduto anche la I Sezione, quella cioé che si occupa della funzione pubblica nell'economia ed in particolare dell'Anti-

trust, della Consob, della Banca d'Italia. Intensa anche la sua carriera nella pubblica amministrazione: dal 1963 al 1968 Calabrò seguì infatti Aldo Moro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in qualità di Capo della Segreteria tecnico-giuridica di Palazzo Chigi. Nel corso degli anni ha poi ricoperto il ruolo di Capo di gabinetto in vari ministeri: Bilancio, Mezzogiorno, Sanità, Industria, Agricoltura, Marina mercantile, Poste e telecomunicazioni - nel 1978 -, Pubblica istruzione e università, Politiche comunitarie, Riforme istituzionali. È stato Presidente del Comitato consultivo permanente per il diritto d'autore. Dal 2005 è Presidente dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Come autore, Calabrò è stato anche autore di monografie in diritto del lavoro e in diritto amministrativo. L. C.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 13

Speciale

Dal 30 maggio

L’Egitto mai visto esposto a Trento nel castello del Buonconsiglio

L’agenda del Bel Paese offre nel 2009 un ricco programma di eventi artistici

Stime non buone su quella che sarà l’effettiva presenza del pubblico

Nicoletta Castagni

ROMA - Sarà l’anno del Futurismo, celebrato nel primo centenario con grandi mostre a Roma, Milano, Venezia, Rovereto, ma anche di Caravaggio, dei Della Robbia, di Giotto, della scultura rinascimentale e barocca, delle meraviglie di Canova, della raffinatezza del Decò. Il 2009 non si farà mancare niente, l’unico problema sarà l’affluenza di pubblico, in forte calo già quest’anno, con previsioni ancor più nere nei prossimi mesi. Puntare sulla qualità e su sedi prestigiose, in questi tempi di vacche magre potrebbe non bastare. L’attesa è per l’articolato omaggio al Futurismo che compie un secolo dalla pubblicazione, in Francia, del Manifesto di Marinetti. Forse qualcuno si aspettava un momento di maggiore unità, una riflessione critica complessiva sul movimento d’avanguardia del primo ’900, solo da pochi decenni riconquistato alla storia dell’arte, ripulito da preponderanti pregiudizi ideologici. Ma tant’è, le celebrazioni saranno quanto di più sfaccettato ci si potesse immaginare. Si comincia con Futurismo 100, trittico di esposizioni che esordisce il 17 gennaio al Mart di Rovereto (nella foto: Tre donne danzanti di Gino Rossi, 1910) con ’Illuminazioni. Avanguardie a confrontò per proseguire con la rassegna ’Astrazioni’ dal 5 giugno al Museo Correr e concludere il 15 ottobre a Palazzo Reale di Milano con ’Simultaneità’, incentrata su Boccioni. Intanto Roma dal 20 febbraio ospita alle Scuderie la mostra ideata con il Centre Pompidou e la Tate Moderne. Grazie ai prestiti dei maggiori musei internazionali sono attesi capolavori di Carrà, Seve-

QuattrocittàperilCentenario diun’Italiachesiscoprefuturista Poi Caravaggio, Canova e Giotto rini, Boccioni, Balla, Picasso, Braque, Leger per approfondire, tra contrasti e analogie, il grande dibattito sulla modernità. Futurismo a parte, il 2009 si apre con un’importante rassegna incentrata sul genio di Canova, ai Musei di San Domenico di Forlì dal 25 gennaio. Esposte 160 opere, tra

La piramide del Louvre

cui 26 marmi dell’artista di Possagno e molti suoi straordinari disegni e acquerelli, nonchè capolavori di Tiziano, Raffaello, Hayez. Il 31 gennaio è la volta di “Deco”, l’arte italiana degli anni ’20 e ’30 attraverso la pittura a Palazzo Roverella di Rovigo. La riscoperta del territorio, da

Sul set del Codice da Vinci

sempre considerata una delle carte vincenti del settore, è alla base di due rassegne di indubbio interesse: ’I Della Robbia’ ad Arezzo e ’Pasqualino Rossi. La scoperta di un protagonista del Barocco’ a Serra San Quirico (Ancona). La prima presenta oltre 150 opere, capolavori in marmo e terracotta invetriata

dei Della Robbia e pitture e sculture dei loro contemporanei, tra cui Filippo Lippi, Donatello, Andrea del Verrocchio, esposte dal 21 febbraio al Museo Statale d’Arte Medievale e Moderna, cui si affiancano cinque itinerari distribuiti nella provincia di Arezzo. Nel cuore verde delle Marche, il paese tre-

Tsai Ming-liang

centesco di San Quirico scopre un protagonista del Barocco, Pasqualino Rossi, al quale sono stati attribuiti i dipinti di Correggio e Carracci. Uno dei geni indiscussi della pittura di tutti i tempi sarà invece di scena dal 6 marzo al Vittoriano. Si tratta di ’Giotto 1267-1337. La rinascita della pittura’, che porterà nella sede espositiva romana rare e preziose tavole trecentesche. E se non mancherà, a Palazzo delle Esposizioni dal 12 febbraio, una rassegna documentaria come ’Darwin 1809-2009’, è ancora l’arte antica a monopolizzare l’attenzione con una mostra su Raffaello che torna a Urbino, a Palazzo Ducale, dal 5 aprile, e due esposizioni dedicate alla scultura: ’La Forma del Rinascimento’ dal 23 aprile a Palazzo Venezia e ’I marmi vivi. Gian Lorenzo Bernini e la nascita del ritratto barocco’, dal 3 aprile a Firenze, negli spazi del Bargello. Un po’ di arte e archeologia (l’Egitto al Castello del Buonconsiglio di Trento dal 25 maggio, ’Da Petra a Shawbak’ dal 13 luglio a Firenze, ’La Pittura Romana’ alle Scuderie dal 24 settembre), ed ecco in autunno ’Caravaggio-Bacon’, da settembre alla Galleria Borghese per un inedito e attesissimo confronto. L’800 di Telemaco Signorini e di Giovanni Boldini sarà rispettivamente a Palazzo Zabarella di Padova dal 19 settembre e a Palazzo dei Diamanti di Ferrara dal 20, ambedue le sedi una sicurezza per gli appassionati. E mentre Palazzo delle Esposizioni dal 22 ottobre celebra Calder e Palazzo Reale di Milano le tele di Hopper, dal 26 settembre torna Marco Goldin, ancora una volta alle prese con l’impressionismo, declinato però nei toni della mitteleuropa per la grande rassegna nella nuova sede di Villa Manin di Passariano (Udine).

François Truffaut

“Visages” sarà una commedia musicale ispirata alla figura di Salomè, un omaggio a Francois Truffaut

Al Louvre piace il cinema: da quest’anno diverrà co-produttore di pellicole per il grande schermo PARIGI - Dopo essere stato il set del Codice Da Vinci e di altre pellicole, il Louvre diventa per la prima volta co-produttore di un film, ’Visages’, una commedia musicale ispirata alla figura di Salomè, del regista di Taiwan Tsai Ming-liang, un omaggio a Francois Truffaut. Le riprese si svolgono tra Parigi e Taipei e contano un cast d’eccezione tra cui Lee Kang-sheng, l’attore preferito di Tsai Ming-liang, che interpreta un cineasta cinese a Parigi, e Jean-Pierre Leaud, la controfigura di Truffaut, nel film è un attore di successo che i pettegolezzi dicono sia diventato pazzo. Ci sono poi Fanny Ardant e Laetitia Casta, oltre a

Jeanne Moreau. Philippe Decouflè firma le coreografie, Christian Lacroix presta i costumi e Mathieu Amalric fa una breve comparsa. «Il film esplora minuziosamente il misterioso mondo interiore di questi artisti, messaggeri degli dei o animati dai demoni - spiega il regista al quotidiano Le Monde - La loro angoscia costante, i loro desideri eccessivi, la loro inconsolabile solitudine, i loro limiti fisici, la loro resistenza al freddo... come per i dipinti eposti al Louvre il cui rovescio nasconde il segreto rammarico del genio scomparso». Visages non è l’unico film ad essere stato girato al Louvre: ci sono passati Godard, Carax, Straub prima

dei recenti colossal come il Codice da Vinci o Belfagor. Ma come lo fu per Maria-Antonietta di Sofia Coppola le cui riprese si sono svolte alla reggia di Versailles tutti questi lavori s’inseriscono in una politica commerciale che ha lo scopo di portare soldi alle istituzioni museali. Le tariffe per affittare questi luoghi per le riprese di film vanno da 7.500 euro a 24.000 euro la giornata. La collaborazione con Tsai Ming-liang è diversa: in questo caso il Louvre coproduce il film con JBA Production con una patecipazione al 20% del budget, cioè 775.000 euro (di cui la metà riguarda le

spese degli spazi messi a disposizione, del materiale e del personale del museo) su un totale di 3,8 milioni di euro. Questa prima produzione, spiega Catherine Derosier, responsabile delle produzioni video, cinema e multimedia al Louvre, si inserisce in un progetto più ampio, quello di una collezione di tre film dal titolo ’Le Louvre s’offre aux cineastes’, in una politica di sostegno alla creazione di fiction oltre che di film sperimentali e documentari. Le riprese di Visages dovrebbero concludersi il prossimo maggio, giusto in tempo per poter presentare il film al Festival di Cannes.


Pag. 14

CALABRIA il Domani

www.ildomanionline.it

Venerdì 2 Gennaio 2009

CURINGA Cristian Galati ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo. Nella storia della sua famiglia un probabile caso di lupara bianca

Picchiato, legato e bruciato vivo Il giovane è in pericolo di vita. Ma avrebbe indicato i suoi aggressori: «Erano in due» CURINGA — Picchiato, legato e bruciato vivo. E’ successo a Curinga, in provincia di Catanzaro, a un giovane che è fratello di un ragazzo scomparso dal dicembre 2006. Cristian Galati, 22 anni, si è salvato, ma le sue condizioni sono molto gravi: ha riportato ustioni di terzo grado su tutto il corpo, diverse ferite e un trauma cranico. E’ in prognosi riservata. Potrebbe essere in pericolo di vita. Data la gravità della situazione, i medici, che in un primo momento avevano deciso di farlo portare dall’ospedale di Lamezia Terme al Centro grandi ustioni di Catania, lo hanno trasferito in un ospedale specializzato di Bari. A dare l’allarme, ieri mattina, un agricoltore che ha sentito i lamenti del giovane. Quando ambulanza e carabinieri sono giunti sul posto, una zona boscosa nelle campagne di Curinga, lo hanno trovato coperto di ustioni. Le fiamme si erano spente da sole. «Sono stati in due. Mi hanno preso a Filadeldia e poi portato qui e picchiato», è riuscito a dire Galati ai soccorritori. Sul posto gli inqui-

www.ildomani.it

Reg. Tribunale nr. 64 del 15/7/97

Fondatore

Guido Talarico Direttore

Massimo Tigani Sava Direttore responsabile

Orlando Rotondaro Editore

T&P Editori Direzione, Redazione e Amministrazione

loc. Serramonda - Zona industriale Marcellinara (Cz) 0961/996802 FAX 0961.903801/903907 E-mail: redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it “La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250.”

PUBBLICITA’ LOCALE Concessionaria esclusiva

Mediatag Spa Presidente

Giuseppe Gangale Loc. Serramonda, Zona Industriale 88040 Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 fax 0961.903421 - 903.784 e-mail: info@mediatag.it

NAZIONALE: Piemme Spa via Umberto Novaro, 18 - 00195 Roma tel. 06.377081 - fax 06.3724830 Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. - Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

CENTRO STAMPA Stab. Tipografico De Rose - Montalto U. (Cs) per T&P Editori tel. 0961.996802 GRAFICA

manolibera

Progettazione grafica editoriale e pubblicitaria via Milelli, 1 - Catanzaro tel. 0961.706110 - fax 0961.743764 DIFFUSIONE•ABBONAMENTI Media Services - tel. 0965.644464

Ambulanze e auto dei carabinieri ieri davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Lamezia

renti stanno cercando elementi utili a rintracciare gli aggressori. Le indagini si stanno indirizzando sulle frequentazioni del ragazzo e le prime ipotesi parlano di possibili problemi personali oppure di fatti legati alla droga. Appare certo, invece, che gli aggressori volessero ucciderlo. Cristian compirà 23 anni il prossimo 29 gennaio. E’ fratello maggiore di Valentino Galati, ventenne appassionato d’informatica, seminarista e custode di un locale notturno, uscito di casa il 27 dicembre del 2006 per recarsi al lavoro a bordo della sua autovettura poi rinvenuta dai carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria Vibo-Pizzo, e mai più ritrovato nonostante le meticolose ricerche avviate dalle forze dell’ordine, tant’è che il caso, affron-

IL PRECEDENTE Valentino Galati non si trova dal 2006

Il fratello scomparso CURINGA — Cristian Galati è originario di Filadelfia, nel Vibonese, ed è fratello di Valentino, scomparso nel 2006, quando aveva 20 anni. Gli investigatori ritengono che possa essere stato vittima di una “lupara bianca”. Il giovane faceva il seminarista e aveva lavorato come custode di un locale notturno. All’epoca della scomparsa si parlò di una relazione sentimentale ritenuta “pericolosa”.

Valentino Galati

Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, interviene sui recenti fatti di cronaca

«Serve un centro grandi ustionati» CATANZARO — Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore della proposta di legge per l’istituzione del Garante della Salute, approvata dal Consiglio regionale calabrese il 30 giugno scorso, chiede all’Assessore regionale alla Sanità e presidente della Regione, Agazio Loiero, la creazione in Calabria di un Centro grandi ustionati, «assolutamente indispensabile e urgente come purtroppo dimostrano - afferma - i due episodi delle ultime ore del bambino di Reggio colpito da un petardo, gravemente ferito e trasferito al Centro ustionati di Catania e il giovane bruciato a Curinga, nel Lamentino, e anche lui destinato a Catania». Corbelli, che da tanto tempo si batte per questa conquista civile del Centro ustionati, rende noto l’appello di un genitore calabrese con un bambino di due anni, rimasto gravemente ustionato nel 2007, all’età di 15 mesi, e costretto da quasi due anni a recarsi ogni mese per le cure nel Centro grandi ustioni di Brindisi. L’uomo ha chiesto aiuto a Corbelli per questa battaglia civile. La

lettera di questo padre è una denuncia su alcune carenze della sanità calabrese. «In Calabria abbiamo tanti ospedali fotocopia, tanti reparti di medicine, tante cardiologie perchè manca proprio un Centro per ustionati? Scrivo questo non perchè vivo personalmente tutti i disagi che implica la mia situazione, ma per evidenziare un serio problema che può coinvolgere chiunque. Sarei felice se lei dott. Corbelli portasse avanti questa battaglia civile. Perché negare anche a noi poveri cristi calabresi il diritto di cure in Calabria?». La risposta del leader di Diritti Civili non si è fatta attendere. «La Sicilia ha 2 Centri Grandi Ustioni, la Puglia altri 2, la Campania ne ha 1, poi rimane Cesena, Roma e il Nord. Anche la Calabria ha tutto il diritto - afferma Corbelli - di avere un Centro grandi ustioni. Per quanti, piccoli e adulti, rimasti gravemente feriti, come nel caso di queste ultime ore del bambino di Reggio e del giovane di Curinga, hanno immediato e continuo bisogno di queste strutture specializzate e di questo tipo di cure. Chiedo per questo e confi-

do nell’intervento e nella sensibilità del Governatore Loiero, che sono certo attiverà subito tutte le procedure per la creazione di un Centro grandi ustionati anche in Calabria».

tato anche nella trasmissione “Chi l’ha visto” è stato poi classificato tra quelli della lupara bianca. La ricostruzione dell’aggressione non è ancora chiara. Cristian Galati avrebbe reagito e le fiamme si sarebbero spente da sole, probabilmente per il dimenarsi a terra del giovane. Lo stesso avrebbe trovato la forza di alzarsi e dirigersi verso la strada dove è stato soccorso da alcuni passanti che hanno subito avvisato i militari dell’Arma di Girifalco e gli uomini del nosocomio lametino. Celere l’intervento di questi ultimi, che hanno provveduto a trasportare il giovane al Giovanni Paolo II dove gli sono state date le prime cure del caso. Pesante resta però la diagnosi, con ustioni di terzo grado su tutto il corpo, lesioni varie riscontrate e un trauma cranico. Ad accompagnare Cristian al Pronto soccorso anche i carabinieri della Compagnia di Girifalco, al comando del capitano Porcedda, che hanno avuto modo di raccogliere le prime sommarie dichiarazioni del ragazzo, cosciente nonostante le gravi ferite riportate, ma al momento tutte da verificare. Le indagini, infatti, sono proseguite anche nel pomeriggio di ieri con i militari che si sono recati sul luogo del ritrovamento del giovane e da dove partiranno tutte le ricerche per risalire ai suoi aggressori. Per il momento, comunque, nessuna ipotesi viene scartata e si sta cercando una verità, o comunque un legame, anche nella precedente vicenda familiare. Una tragedia ancora aperta con la scomparsa nel nulla di un ragazzo perbene di Filadelfia. Ora quest’altro caso a portare angoscia e paura alla famiglia. In serata è trapelata la pista di una vendetta per l’incendio di un’auto come possibile movente del tentato omicidio di Cristian Galati. E’ una delle ipotesi sulle quali stanno lavorando gli investigatori per cercare di fare luce sull’episodio. A prospettare questo scenario, secondo quanto si è appreso, é stato il padre del giovane che, ai carabinieri, avrebbe parlato di qualcuno che accusava, erroneamente, Cristian di avergli incendiato l’auto. L’indicazione fornita dall’uomo è solo una delle piste seguite dagli investigatori che avrebbero ristretto le indagini su una cerchia di nomi. Al momento, comunque, non è stato emesso alcun provvedimento giudiziario. Antonietta Bruno


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 15

CALABRIA Il vibonese Salvatore Bonavena si è aggiudicato il primo posto all’European Poker Tour su 570 concorrenti. Un sogno divenuto realtà

Poker, vince 774mila euro all’Ept di Praga Il calabrese è il primo italiano a conquistare il podio della prestigiosa gara CATANZARO — Gli amanti del poker riuniti a Praga hanno festeggiato fino a notte fonda. Al centro delle scene di gaudio, il trionfatore della tappa ceca dell’Ept, il vibonese Salvatore Bonavena, che il 13 dicembre ha conquistato la maglia della vittoria con un bottino di tutto rispetto: un premio di ben 774mila euro. La storia di Bonavena finisce sul sito internet Poker Italia Web, che sottolinea il primato ottenuto dal calabrese, primo player italiano a vincere una tappa dell’Ept. Gli scorci di vita del campione sono narrati in rete, dove si apprende che Bonavena ha la famiglia in Calabria ma vive da diversi anni a Monza, dove fa l’imprenditore. Anche lui era finito nella morsa della ISOLA CAPO RIZZUTO — «Non ab-

biamo il diritto di giudicare quello che succede nel mondo o quello che è successo il 30 dicembre a Isola, ma dobbiamo imparare a guardare con gli occhi di Gesù Cristo». Questo il commento di don Edoardo Scordio nel corso del tradizionale “Te Deum” di fine anno, nel Duomo cittadino di Isola Capo Rizzuto. «Non possiamo commentare semplicemente, interessarci del pettegolezzo e della cronaca dell'evento - ha continuato il parroco riferendosi all'omicidio compiuto la sera prima di capodanno a Isola - ma imparare a parlare con il cuore e la mente per capire che esistono dei

crisi economica. Ma la decisione di “buttarsi” nel poker almeno stavolta sfocia nel lieto fine: una mega vittoria che di sicuro aiuterà Salvo a mandare avanti la baracca. I numeri - si apprende sul web - erano già dalla sua. Aveva già vinto un torneo italiano di media importanza l’anno scorso a Sanremo. E meno di un mese fa, a Venezia, era arrivato in finale nella Notte del Poker, il primo torneo italiano ripreso interamente da Sky. “Ma una tappa dell'Ept (European Poker Tour, il circuito europeo più prestigioso) sembrava una chimera: a Praga - viene calcolato sul sito - gli iscritti erano 570, quota di 5mila euro, montepremi totale da 2,8 milioni. Non a caso nessun italiano c’era mai

riuscito. Non i più noti professionisti come Luca Pagano, Dario Minieri o Max Pescatori, né gli emergenti come il fortissimo Gino Alacqua, che lo scorso anno ha sfiorato il colpo arrivando secondo, proprio a Praga. Ma forse questo del 2008 era un torneo segnato per il Tricolore, visto che Bonavena ha sconfitto in finale un altro italiano, Massimo di Cicco, da Frosinone (che ha vinto 445mila euro). Ora - è la previsione lanciata dal portale - Bonavena potrà senz’altro ristrutturare la propria impresa o decidere se spingersi verso la strada del professionismo nel poker sfruttando le prime sponsorizzazioni che gli sono piovute addosso”.

ISOLA CAPO RIZZUTO L’intervento del parroco sui recenti fatti di sangue

nizzare il tempo per ottenere l'eternità. «Perchè ci preoccupiamo del futuro? - ha chiesto - Perchè vorremmo che tutto fosse sicuro, tranquillo. Ma Dio ci proietta verso l'eterno, donandoci la resurrezione, che appartiene a coloro i quali non si lasciano impaurire da ciò che nel tempo è la fine: la morte. La sofferenza, l'insuccesso il dolore, la solitudine, sembrano non valorizzare il tempo, ma non è così per il Signore. Tutto ciò che ci proietta a Lui ci rende eterni. Tutto viene da Dio, ma noi spesso difficilmente mettiamo insieme tutto ciò che ci circonda collegandolo a Lui». (Agi)

Il calabrese Salvatore Bonavena durante i festeggiamenti a Praga

«Non dobbiamo cedere all’indifferenza nel prossimo» mali terribili, fuorvianti. Di questi gravi eventi dobbiamo ricercare le cause e chiedere allo Spirito Santo come affrontare la cattiveria per trovare la salvezza». Parole forti, che provengono proprio

alla fine dell'anno e a seguito di un grave episodio sanguinoso che ha lasciato sgomenta la popolazione: «Siamo abituati a parlar degli episodi drammatici per qualche giorno e poi dimentichiamo tutto.

Non diamo giudizi affrettati e superficiali, ma impariamo a guardare con gli occhi di Cristo, quando ha guardato l'umanità dalla Croce». Don Edoardo ha poi sottolineato l'importanza di armo-

F. C.

AMARONI Oggi presso la sala consiliare su iniziativa della locale sezione dell’Archeoclub SQUILLACE Ad officiarla don Antonio Tarzia, direttore della prestigiosa rivista Jesus

Concorso disegno e poesia, premiazione Celebrata la messa di Capodanno AMARONI — Cerimonia di premiazione oggi ad Amaroni, presso la sala consiliare del munici-

pio, dei vincitori del primo concorso annuale di disegno e poesia sul Natale, su iniziativa della locale sezione dell’Archeoclub, intitolata a “Faliero Satanassi”. Al concorso hanno partecipato decine di bambini delle scuole del territorio. La giuria è composta da Lorenzo Satanassi, Francesco Olivadoti e Rocco Devito. Per domenica 4 gennaio, l’Archeoclub amaronese ha previsto l’organizzazione di una fiaccolata per la pace e in favore dell’ infanzia, con lo scopo di promuovere il valore della pace, di sensibilizzare sul maggiore rispetto dei diritti dei bambini, di dire “no” allo sfruttamento minorile. Venti sono le scuole primarie e secondarie di primo grado (Amaroni, Catanzaro, Girifalco, Lamezia Terme, Taverna, Montepaone, Gasperina, Caraffa, Botricello, Squillace, Maida, Marcellinara, Nocera Torinese, S. Andrea J., Soverato, Cardinale, Carlopoli, Davoli) coinvolte nell’iniziativa, che parteciperanno con propri manifesti e striscioni alla sfilata di Amaroni. La partenza è prevista alle ore 21 da piazza Matteotti; il corteo sfilerà per via Cavour, piazza dell’Emigrante, via Roma, via Longo, viale De Gasperi, via Aldo Moro, via Dante, fino a giungere in piazza del Popolo. Durante la manifestazione, saranno mostrati i disegni e lette le poesie dei bambini partecipanti al concorso. Il 6 gennaio, infine, su iniziativa dell’amministrazione comunale di Amaroni, avrà luogo, nella navata laterale della chiesa matrice di S. Barbara, una manifestazione legata al concorso “Presepi aperti”, con la realizzazione di un apposito annullo filatelico concesso dalla direzione provinciale delle Poste di Catanzaro.

SQUILLACE — Il direttore della prestigiosa rivista Jesus del Gruppo Periodici San Paolo, don Antonio Tarzia, ha celebrato ieri nella cattedrale di Squillace la messa solenne di Capodanno, nella giornata dedicata alla pace e a Maria Madre di Dio. Don Tarzia, personalità di spicco della cultura e dell’editoria cattolica, ha avviato così la sua funzione di canonico onorario della cattedrale, alla quale è stato recentemente elevato dall’arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, mons. Antonio Ciliberti, con il consenso dell’antichissimo organo collegiale del Capitolo cattedrale di Squillace, in riconoscimento di tanti meriti, ecclesiastici e culturali, del rinomato ed impegnato giornalista nostro conterraneo. Nella bolla, tra l’altro, il presule ha messo in evidenza il fatto che don Tarzia si è particolarmente dimostrato coinvolto per favorire la scoperta della figura di Cassiodoro, di cui è in corso il riconoscimento del culto. Il possesso ufficiale della nuova e onorifica dignità, è stato conferito a don Tarzia dal vicario generale dell’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace, mons. Raffaele Facciolo: presenti il clero e le autorità cittadine e del vicino Comune di Amaroni, è stata anche letta la Bolla arcivescovile con cui mons. Ciliberti ha nominato don Tarzia canonico onorario del Capitolo cattedrale di Squillace, rinnovando in tal modo i legami profondi che don Tarzia mantiene da sempre con la comunità di origine, civile ed ecclesiale. Nell’omelia, il neo-canonico si è soffermato sulla figura di Cassiodoro, di cui le Edizioni Paoline pubblicheranno la vita a fumetti da diffondere nelle scuole. Don Antonio Tarzia è nativo di Amaroni ed ha ricoperto incarichi di particolare impegno culturale e come manager del giornalismo cattolico.

Salvatore Taverniti

Sa. Tav.


16 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA LAMEZIA TERME Si chiama Maria Raso, pesa 2 chili e 820 grammi, è bella ed è la prima nata del 2009 in ospedale

Un nuovo anno colorato di rosa Ha salutato il mondo aprendo i suoi vispi occhietti 10 minuti dopo la mezzanotte LAMEZIA TERME — Si chiama Maria Raso, pesa 2 chili e 820 grammi, è bella ed è la prima nata del 2009 all’ospedale di Lamezia Terme. La bimba, secondogenita e sorellina del piccolo Simone di appena 5 anni, ha salutato il nuovo anno aprendo i suoi vispi occhietti alle 00,10 del primo gennaio con grande gioia di mamma Nadia Bernardi e di papà Pietro Raso. Un parto cesareo per mamma Nadia, già cesarezzata alla prima gravidanza ed aiutata delle ostetriche Rosa Anna Arcuri e Anna Cimino e dai ginecologi Pietro Ardito e Luciano Notaro, ed una bimba che ha voluto salutare con i confetti rosa il primo giorno di un 2009 di festa e grande gioia. E così è stato non solo per mamma Nadia e papà Pietro, ma anche per i nonni della piccola, Carmine Raso, Angelina Cimino, Francesco Bernardi e Teresa Dinari, che il primo dell’anno, tra botti e scintille, lo hanno trascorso a

La prima nata del 2009 e l’ultima del 2008

coccolare la bella Maria. Bimba determinata che ha deciso anche il noma da portare. Maria Raso, infatti, è nata dieci minuti dopo la mezzanotte e quindi nel primo giorno dell’anno dedicato a Ma-

ria Madre di Dio. E se di rosa si è colorato il nuovo anno, di rosa a Lamezia si è concluso anche il 2008. L’ultima a nascere all’ospedale di Lamezia Terme nell’anno appena trascorso, è l’altrettanto

bella e vivace bimba di 3 chili e 450 grammi nata con parto spontaneo da mamma Elisa Talarico e papà Giuseppe Guerino. Venuta alla luce alle ore 12,35 del 30 dicembre 2008 e sorellina del pic-

colo Emanuele di appena due anni, è stata aiutata a venire al mondo dall’ostetrica Giovanna Aiello e dal ginecologo Luciano Notaro. Antonietta Bruno

CATANZARO E’ venuto alla luce circa un’ora e mezzo dopo la mezzanotte il primo nato REGGIO CALABRIA Tripodi (Pdci) sulla cattura di Criaco

Luca Badolato abbraccia mamma e papà «Un’operazione importante» REGGIO CALABRIA — «Un’operazio-

Il primo nato di Catanzaro nell’abbraccio della famiglia

CATANZARO — E’ venuto alla luce

circa un’ora e mezzo dopo la mezzanotte il primo nato del 2009 a Catanzaro. Si tratta di Luca Badolato, nato nel reparto di ostetricia e ginecologia universitaria dell’ospedale Pugliese. E’ venuto al mondo alle 1,25 e pesa 3,390 chilogrammi. La mamma Valentina Prestia ha partito naturalmente, presenti anche il papà Roberto e il fratellino di Lu-

ca, Luigi. I genitori sono due artigiani di Catanzaro. Al parto erano presenti che i tre nonni Domenico, Mario e Angela Maria, contenti e commossi. Ed è maschio il primo nato del 2009 a Reggio Calabria. Il parto è avvenuto alle ore 8,25 presso il reparto maternità degli Ospedali riuniti “Bianchi - Melacrino - Morelli” della città dello Stretto. Nella più grande città della Cala-

bria, tra le altre manifestazioni per salutare l’arrivo del nuovo anno, ieri a mezzogiorno, al Lido comunale era in programma il tradizionale bagno in mare. La bella giornata di sole e le condizioni del mare hanno invogliato, oltre al centinaio di temerari che da giorni attendevanoi questo momento, anche molte altre persone a seguire una tradizione che va avanti da mezzo secolo.

TI HANNO NEGATO UN PRESTITO PERCHÉ SEI

ne importante che chiude brillantemente un anno di significativi risultati ottenuti dalle forze dell’ordine e della magistratura antimafia reggina contro la criminalità organizzata». Lo dichiara in una nota, Michelangelo Tripodi, segretario regionale del PdCI e assessore regionale all’Urbanistica, commentando la cattura del pericoloso latitante Pietro Criaco da parte degli agenti della squadra mobile di Reggio Calabria, in sinergia con i commissariati di Bovalino e Siderno. «Ci tengo a poche ore dalla conclusione dell’anno 2008 ad esprime tutte le congratulazioni personali e del partito che rappresento alla Dda Reggina, alla questura di Reggio Calabria e a tutte le forze dell’ordine reggine e calabresi impegnate contro la criminalità organizzata e che durante il 2008 hanno conseguito risultati di rilievo - spiega Michelangelo Tripodi -. Grazie al loro impegno nell’arco degli ultimi dodici mesi sono stati assicurati alla giustizia personaggi di spicco della ‘ndrangheta. L’arresto di Pietro Criaco a pochi giorni dalla cattura di Giuseppe De Stefano - prosegue Tripodi - è importante perché conferma che la caccia ai latitanti funziona ormai a ritmo continuo ed è una macchina che va sostenuta

PROTESTATO

NO DA BANCHE E FINANZIARIE? MediaConsult AGENZIA D’AFFARI

SEI STANCO DI SENTIRTI DIRE

Via Italia, 51/53 - Info 0961.743398 - 334.6690330 - 334.6690331 88100 CATANZARO - mediaconsultcz@gmail.com

RIABILITAZIONE

TI FINANZIA LA TUA TELEFONA O INVIA UN SMS CON IL TUO NOME E I TUOI DATI ANAGRAFICI UNO STAFF DI ESPERTI E’ A TUA DISPOSIZIONE

GRATUITAMENTE

con uomini e mezzi e con una battaglia di civiltà e legalità che deve coinvolgere tutte le istituzioni e la società civile calabrese, parchè ci si rende conto sempre di più che ogni distrazione nella lotta contro le mafie può essere pagata duramente, sia sotto l'aspetto della sicurezza che sotto quello della garanzia della libertà socioeconomica». «Come ha detto il procuratore capo dott. Giuseppe Pignatone - prosegue il segretario regionale del PdCI - l’arresto di Pietro Criaco rappresenta il degno epilogo di un anno contrassegnato da arresti eclatanti. È opportuno ricordare, a tal proposito, che il 2008 si è aperto con l’arresto del superlatitante Pasquale Condello e numerose altre catture che rappresentano le precondizione della sicurezza del territorio. I risultati conseguiti dalle forze dell’ordine, infatti, sono incoraggianti ma non bisogna abbassare la guardia e tutti dobbiamo fare la nostra parte per dimostrare che siamo sulla strada giusta per riportare la legalità su un territorio dove da moltissimo tempo la 'ndrangheta, purtroppo, la fa da padrone. Ed è indispensabile un’azione incisiva del governo affinché la gente possa percepire che le istituzioni sono vicine e che la mafia o le sue devianze non si possono sostituire allo Stato».

Finanziamenti e mutui • Cancellazione e riabilitazione • protesti (cambiali o assegni) Aggiornamento • Banche Dati Prestiti personali • Istruzioni pratiche • finanza agevolata Leasing • strumentale e immobiliare Cessione • del Quinto e Delega di Pagamento Visure • on line u.i.c. A 60164


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 17

CALABRIA CRONACA E’ il pesante risultato dei festeggiamenti della notte tra il 31 e l’uno. A Reggio Calabria un bambino ha riportato ustioni di terzo grado

Capodanno, venti feriti con i petardi Un 31enne di Vibo Valentia, ora ricoverato all’ospedale Pugliese di Catanzaro, rischia di perdere l’occhio CATANZARO — Sono venti in Calabria i feriti registrati, tra ieri e la notte scorsa, per lo scoppio di petardi nel corso dei festeggiamenti per il Capodanno, secondo quanto si è appreso dalle forze dell'ordine. Gli episodi più gravi sono accaduti a Reggio Calabria dove un bambino ha riportato ustioni di terzo grado ed è stato ricoverato al Centro grandi ustionati di Catania. Ad un cinquantaseienne di Lamezia Terme trasferito ad un centro specializzato di Catania è stata amputata la mano destra mentre un ragazzo di 16 anni rischia di perdere la mano sinistra ed è attualmente ricoverato a Messina. A Cosenza tre persone sono rimaste ferite in modo lieve e subito dimesse dall'ospedale della città per lo scoppio di petardi mentre a Vibo Valentia un uomo di 31 anni, rischia di perdere l'occhio destro ed è stato trasferito nell'ospedale Pugliese di Catanzaro. A Crotone

Lamezia Terme, triste bilancio di fine anno con 5 casi gravi LAMEZIA TERME — Triste anche

sette le persone ferite per lesioni nessuna delle quali di particolare gravità alle mani e ad altre parti del corpo causate dall'esplosione di petardi. Nel reggino, a Rizziconi, un giovane, rientrato in

Calabria per le festività Natalizie dalla Germania dove vive, è stato leggermente ferito per l’esplosione di un petardo e giudicato guaribile in tre giorni. (Ansa)

REGGIO CALABRIA Sono in corso accertamenti per stabilire se si tratta di un attentato o di festeggiamenti per il 2009

Bomba contro la sede di “Riferimenti” REGGIO CALABRIA — Una bomba carta di medio potenziale ha danneggiato la finestra della sede dell’associazione antimafia “Riferimenti”, situata in via XXV Luglio a Reggio Calabria, guidata da Adriana Musella. Lo scoppio del grosso petardo, in particolare, ha piegato alcune inferriate. L'episodio è avvenuto nel corso della notte durante i festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno. E' ancora preso per dire se si è trattato di un attentato, oppure se

l'ordigno sia stato collocato e fatto esplodere per salutare l'arrivo del 2009. La sede di Riferimenti si trova in un appartamento confiscato ad una famiglia mafiosa della città dello Stretto ed assegnato dal Comune di Reggio Calabria, dopo non facili lavori di trasformazione dell'appartamento, all'associazione antimafia, fondata dal giudice Antonino Caponnetto, che, annualmente, organizza la manifestazione “La gerbera gialla” per ricordare le vittime della

mafia e per sensibilizzare i cittadini, in particolare, i giovani alla cultura contro l'antistato. Durante la ristrutturazione dell'appartamento uno raid, i cui autori non sono stati identificati, usando mezzi meccanici ha quasi demolito la struttura. L'amministrazione comunale cittadina, appoggiata dalle forze dell'ordine e dal prefetto, è andata avanti e, nell'estate dello scorso anno, ha ceduto i locali a “Riferimenti”. (Agi)

quest’anno il bilancio dei botti di Capodanno. E così come in Italia, anche la Città di Lamezia ha registrato le sue vittime. Cinque i casi più eclatanti, e tra quelli più particolarmente gravi. Tra la mezzanotte e prime luci dell’alba, un ragazzo di 15 anni, C. G., per lo scoppio di un petardo, ha subito l’amputazione di due dita della mano sinistra ed è stato trasferito, subito dopo le prime cure al pronto soccorso di Lamezia Terme, all’ospedale di Messina. Grave, sempre per lo scoppio di un petardo, le condizioni del quarantenne S. S., ricoverato presso l’ospedale Giovanni Paolo II per una lesione all’occhio destro. Amputazione totale della mano destra, invece, per il 55enne lametino, C. A. trasferito peraltro, per le gravi condizioni riportate a causa dei botti della notte di capodanno, all’ospedale grandi ustionati di Catania. Con prognosi di quaranta giorni, invece, per altri due lametini che tra mortaretti e “bombette” varie, hanno subito pesanti, ma non eccessivamente preoccupanti agli arti superiori. Triste dunque, il bilancio del primo dell’anno con una festa macchiata di sangue nonostante le raccomandazioni e i controlli da parte delle forze dell’ordine che già da alcune settimane hanno provveduto a verificare e togliere dal mercato mortaretti pericolosi e fuochi d’artificio fai da te proprio per evitare che eventi del genere potessero capita-

re. Cosa che, purtroppo, non è avvenuta poiché anche questo nuovo anno, “come tradizione” ormai, ha registrato le sue prime vittime. Numerose pertanto, le chiamate al 118 e immane il lavoro dei sanitari del pronto soccorso aggravato dalla carenza di personale. Più calmo rispetto agli anni passati, invece, il lavoro dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme che non hanno ricevuto chiamate per lo spegnimento di incendi dovuti ai botti di fine anno. Un intervento per loro, invece, lo spegnimento di lingue di fuoco per l’incendio di una autovettura avvenuto intorno alle 2.00 sempre a Lamezia Terme. Antonietta Bruno

CROPANI Il lido “Miami” è stato avvolto da un rogo e distrutto nel pomeriggio del 31 LAMEZIA TERME Erano adibiti alla distribuzione dei giornali da parte di una ditta privata

Incendiato stabilimento balneare Tre furgoni dati alle fiamme CROPANI — Una struttura balneare è ri-

masta completamente distrutta da un incendio che si è sviluppato il trentuno pomeriggio, intorno alle 18,30, sul lungomare di Cropani Marina, nel Catanzarese. Il lido “Miami”, uno dei più noti del comprensorio del Medio Jonio calabrese, è stato avvolto dalle fiamme in pochi minuti ed è rimasto interamente distrutto. Difficile, per il momento, chiarire le cause del rogo, dal momento che l'alta temperatura raggiunta dal fuoco non ha

permesso di ricostruire la possibile dinamica. L’allarme è stato lanciato da alcuni passanti che hanno sentito una forte esplosione e hanno visto le fiamme propagarsi immediatamente e avvolgere completamente lo stabilimento. Sul posto sono arrivate tre squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri della Compagnia di Sellia Marina e della locale stazione di Cropani per i rilievi del caso. Probabilmente nei prossimi giorni potrebbero conoscersi maggiori dettagli sull’origine dell’incendio.

LAMEZIA TERME — Tre furgoni di proprietà di

una ditta privata specializzata nella distribuzione di giornali quotidiani sono stati distrutti questa notte a Lamezia Terme, da un incendio probabilmente di natura dolosa. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Lamezia Terme, intervenuti sul posto. I tre furgoni erano parcheggiati all'interno del depositi ubicato alla perizia Sud della città nel quartiere di Sambiase lungo la provinciale che collega il Bivio Bagni al quartiere S. Eufemia. Indaga la polizia. (Agi)


18 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA VILLA SAN GIOVANNI Dopo una serie di pedinamenti l’uomo è stato beccato dai carabinieri in flagranza del reato

Spaccio di droga, 32enne in manette L’altra persona che era con lui è stata denunciata in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti VILLA SAN GIOVANNI — I carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno beccato un uomo mentre spacciava sostanza stupefacente del tipo hashish e cocaina sulla via Nazionale. Da tempo i carabinieri di Villa San Giovanni stavano seguendo i suoi movimenti, giorno e notte, senza mai perderlo di vista. Hanno registrato ogni contatto, ogni incontro ed ogni spostamento fino a quando hanno deciso di intervenire per arrestare Antonino Idone, 32enne originario di Campo Calabro, per spaccio di sostanza stupefacente dopo averlo beccato con cocaina e hashish. I carabinieri hanno seguito ieri pomeriggio l’autovettura a bordo della quale vi erano Idone con un altro soggetto di Campo Calabro. I militari si sono mossi con discrezione seguendo la macchina fino a quando hanno visto Idone che confezionava della sostanza stupefacente e la cedeva

Il materiale sequestrato e, a lato, l’arrestato

all’autista. A quel punto i carabinieri hanno deciso di intervenire e bloccare i due sull’autovettura. Idone, alla vista dei segugi dell’Arma, ha tentato di disfarsi della sostanza stupefacente lancian-

dola sotto la macchina. I militi hanno però visto lo strano movimento ed hanno recuperato subito la droga. Hanno inoltre perquisito immediatamente la macchina rinvenendo altra sostanza

Il commento del Segretario Generale della Uil Calabrese, Roberto Castagna, sull’anno appena trascorso

«Il 2008 ha avuto aspetti positivi» Nonostante il 2008 presenta sul piano nazionale, e in particolare per il Mezzogiorno, dati negativi, la Calabria e’ riuscita’ grazie al confronto serrato tra Sindacato e Governo Regionale, a realizzare alcuni significativi risultati sul versante del precariato e della occupazione, e a mettere in cantiere un Piano sulla Poverta’cheneltrienniopotràalleviare,anche se solo in minima parte’ il disagio di tante famiglie che vivono aldisotto della soglia minima di povertà. Sul versante del precariato oltre 4000 (quattromila) lavoratori fra Lsu/Lpu, ex Fondo Sollievo, Arrsa, Aziende Sanitarie sono stati stabilizzati e, grazie ad un piano straordinario per il lavoro di 140 milioni di euro, sono stati creati circa 4000 nuovi posti di lavoro, salvaguardato 1600 posti di lavoro, attraverso l’utilizzo della cassa

integrazione, attivato specifici progetti per il reinserimento di lavoratori espulsi dal mercato del lavoro e progetti per il lavoro autonomo particolarmente diretti a giovani e donne. Un risultato apprezzabile che non modifica certamente una situazione strutturalmente debole ma che incoraggia ad andare avanti e fa capire che quando prevale la volonta’ e il confronto concreto fra le parti e’ possibile cambiare anche in una realtà come la Calabria». Questo il commento del Segretario Generale della Uil Calabrese, Roberto Castagna, che definisce il 2008 un anno da non buttare sul versante dell’occupazione e delle stabilizzazioni ma semmai un anno da riproporre e migliorare.«Il2009sipresentadrammaticosul piano economico per la nota crisi internazionale. Una crisi che non ha prece-

CATANZARO CENTRO

FITTASI PRESTIGIOSO IMMOBILE loft indipendente, arredato e climatizzato, precedentemente abitato da funzionari di istituti di credito. ANCHE USO FORESTERIA

INFO

334 1875277

CATANZARO CENTRO STORICO CORSO MAZZINI

VENDESI

ATTIVITA’ COMMERCIALE ADIBITA A BAR Per informazioni chiamare al numero

338/9096746

dentinellastoriadeipaesisviluppati.Ancora oggi è difficile capire la portata dellarecessioneealtrettantocomplicatocapire la portata degli interventi che necessitano per evitare che una crisi del genere possa distruggere quanto si e’ costruito, in termini di benessere, in tutti questi anni. Tuttavia la Calabria, per la sua scarsa dotazione industriale, sentirà meno delle regioni del centro e del nord del paese la crisi e, paradossalmente, potrebbe trovarsi, se supportata da una è e da una èdelle risorse comunitarie, a livello locale e regionale, nelle condizioni dimeglioaffrontareunacrisicherischia, se non adeguatamente contrastata, di mutare radicalmente le condizioni di vita dei cittadini italiani. Sembra un paradosso ma per il Segretario della UIL cambiare si può anche in presenza di condizioni proibitive. Sul versante nazionale è necessario un potenziamento della manovra anticrisi pertanto sara’ importante il ruolo che il Sindacato saprà esercitare nella fase di discussione parlamentare del Decreto che dovrà essere convertito in Legge. Altrettanto importante sarà mantenere strategico l’obiettivo di puntare ad un piu’ vasto meccanismo di detassazione dei salari e rivalutazione delle pensioni. Sul piano regionale indispensabile sarà riprendere il percorso avviato sulla stabilizzazione dei precari, correggendo anche alcune distorsioni nei confronti di fasce incomprensibilmente mortificate e ristabilendo un corretto rapporto relazionale. Importante irrobustire il Piano per il Lavoro e rafforzare gli ammortizzatori sociali e il sostegno al reddito specie nella fase di crisi in cui ci troviamo. Inoltre, non è più rinviabile il confronto sulla Sanità, visto l’enorme debito accumulato negli ultimi otto anni e la necessità di varare un Piano Sanitario capace di ridurre gli sprechi, razionalizzare le strutture e migliorare sensibilmente il servizio.Comenonèpiùrinviabileilconfronto sul Piano Energetico e sul Piano dei Rifiuti vista la situazione di emergenza in diverse realta’ territoriali. Importante saràanche riprendere, in una visione regionale, le questioni relative allo sviluppo a partire da Gioia Tauro per finire alle aree dedicate agli insediamenti e all’avvio concreto delle Zone franche che potrebbero rappresentare un interessante strumento di avvio di attività soprattutto in una fase di difficoltà come quella che si preannuncia. Su questi temi la Uil incalzerà la Regione con la consapevolezza che cambiare si può».

stupefacente e soldi per una somma complessivo di oltre 400 euro. I carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni, dopo avere accompagnato i due soggetti in caserma, si sono recati

presso le loro abitazioni per effettuare un controllo più accurato. L’intuizione è stata giusta. Infatti nella casa di Idone sono state ritrovate delle bombe-carte artigianali di piccole dimensioni ed un razzetto di tipo militare che sono stati posti sotto sequestro. Mentre presso l’abitazione dell’altro soggetto è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente del tipo marijuana. La droga, il materiale esplodente ed i soldi in contanti sono stati posti sotto sequestro. Idone è stati dichiarato in arresto per spaccio di sostanza stupefacente ed accompagnato presso la Casa Circondariale di Reggio Calabria in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dal magistrato di turno dott. Tripodi della Procura della Repubblica. L’altro soggetto è stato denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e segnalato alle autorità amministrative.

NOTIZIE IN BREVE Catanzaro, arrestato per droga Un uomo è stato arrestato a Catanzaro con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. Si tratta di Giuseppe Lazzarini, 44 anni di Catanzaro, trovato dai carabinieri con 200 dosi di eroina. L’uomo è stato fermato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile del capoluogo insieme ai colleghi della Compagnia di Catanzaro, ed ora è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Vibo Valentia, autista di furgone rapinato da due giovani Due giovani, a viso scoperto ed armati di pistola, a bordo di uno scooter, dopo aver affiancato un furgone, hanno fatto scendere l'autista e sotto la minaccia dell'arma gli hanno estorto 40 mila euro ed il furgone carico di oggetti da regalo, dileguandosi. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio del 31 lungo la strada “Valle Fondo Marepotamo” nel vibonese. L'autista, un giovane della provincia di Reggio Calabria, una volta rimasto appiedato, ha telefonato ai carabinieri della vicina stazione di Dinami che, arrivati sul luogo, hanno iniziato le ricerche, che nella mattinata di ieri si sono concluse con il rinvenimento del mezzo, lasciato abbandonato in un paese vicino al luogo della rapina. Dei malviventi, però nessuna traccia.

Vibo Valentia, molte chiamate al 118 per l’influenza L’australiana, l'influenza causa dall'omonimo virus, in questo fine d'anno sta toccando il picco. Numerose le chiamate al 118 e alle guardie mediche specie tra il 31 e ieri. Al momento, come hanno riferito gli operatori, l'ospedale di Vibo riesce a far fronte, ma se dovesse continuare così, siamo costretti a ricoverare i pazienti in altre strutture. Tra i più vulnerabili vecchi e bambini.

Mileto, incendiato presepe all’aperto Un incendio di natura dolosa ha distrutto, a Mileto, nel vibonese, il presepe all'aperto allestito nella piazza Vecchia Badia del centro del vibonese. Le fiamme hanno interessato tutta la struttura realizzata, come è tradizione da anni ormai, dal Gruppo Giovani della Badia davanti alla chiesa del quartiere che è seconda in paese solo alla cattedrale, sede della diocesi di MiletoNicotera-Tropea. Del presepe, che occupa una superficie di otto metri per tre, le fiamme hanno risparmiato solo l'impalcatura mentre sono andate completamente distrutte tutte le statuine artigianali. Molto scosso per il gesto è apparso il parroco don Salvatore Cugliari. «Si tratta di un atto - ha detto il sacerdote - che non sappiamo davvero comprendere e inquadrare».

Vibo Valentia, petardo distrugge un’auto Un petardo ha distrutto l'autovettura di un pensionato di 70 anni, G. E., ex dipendente Asl. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri intorno alle 22 a Tropea, centro turistico sulla costa vibonese. Al momento dello scoppio seguito da incendio, l'autovettura, una Fiat Uno, era parcheggiata in via Fazzari del centro abitato della cittadina tirrenica. Sul luogo i vigili del fuoco di Vibo Valentia e gli agenti del posto fisso della polizia di Stato.

Vibo Valentia, razzo danneggia la casa di un assessore Un grosso petardo lanciato contro la casa, un fabbricato in costruzione, di proprietà di un assessore comunale, ha provocato dei danni agli infissi e ad una grondaia. Il fatto è avvenuto intorno alla mezzanotte a Capistrano, un comune del vibonese. Vittima un assessore di quella amministrazione comunale, R. P, maresciallo della Marina militare in servizio presso la Capitaneria di Vibo Valentia. Sempre a Capistrano, nella stessa nottata, un altro militare della Marina F. P. 31 anni, in licenza per il Capodanno, in seguito allo scoppio di un petardo rischia di perdere un occhio.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 19

CALABRIA Ieri il Pdm, progetto autonomista parallelo al Pd, poi il dialogo con la “testa alta” di Bova, oggi, forse, un feeling appena agli albori

Loiero e l’Mpa, possibile intesa? Non sembrerebbe un caffè privo di significati quello tra il Governatore della Calabria e Lombardo Ad Agazio Loiero non sono andate giù molte cose di “casa Pd” negli ultimi tempi. E’ il suo inevitabile partito, certo. Dentro il quale e fino a prova contraria deve starci per forza, almeno per adesso. Ma c’è convivenza e convivenza e l’amore vero non è mai sbocciato del tutto a guardar bene, tra il presidente della Regione e il partito di Veltroni, più che quello di Minniti e di Adamo che in un modo o in un altro finiscono a turno nella trappola del presidente di Catanzaro. Al punto che il governatore, senza darlo molto a vedere e soprattutto tenendo bene in pugno il comando delle operazioni, si guarda in giro. Lo ha sempre fatto del resto perché rispetto a “quelli veri” del Pd lui ha molte più ambizioni e molte più chance, alla fin fine. Giusto il tempo di sbrigare qualche pratica giudiziaria, pensa, e il futuro è solo una conquista se si sceglie la cordata giusta. E Agazio Loiero, astuto come pochi in circolazione, ha capito bene che con il suo modo di fare ha dato fastidio ai quartieri più ben vestiti del Pd nazionale e magari anche senza volerlo. E’ fatto così, Agazio post democristiano. Ci sta al tavolo con i “compagni”, e sennò che dovrebbe fare oggi come oggi. Ma

un pensierino per progetti “altri” lo tiene sempre nel cuore per riserva. Ieri il Pdm, trovata autonomista capace di ricattare il Pd al momento giusto. Poi il dialogo con la “testa alta” di Bova. Oggi, pare, un feeling appena agli albori con l’Mpa di Lombardo, Belcastro e Orlandino Greco. Appena dei contatti, per carità. Si tratta solo al momento di “annusamenti” sospetti e poco fidati. Ci sono se è per questo buoni “sponsor” alle spalle, che poi sono gli stessi per tutti. Ma fotografata all’istante è poco più che una chiacchierata, l’aggancio, e tuttavia va registrata perché non si è trattato di un caffé privo di significati. E non tanto perché con Lombardo nell’unica occasione in cui il governatore della Sicilia è venuto in Calabria i sorrisi sono andati al di là delle più angeliche previsioni. Quanto perché attrae a fa facili proseliti in prospettiva un Agazio Loiero che s’incazza e si sgancia dalle doppie regole di plastica del Pd. Partito che un giorno tuona contro i pm di Napoli e Pescara, al punto da candidare per l’Europa sul Corriere il sindaco D’Alfonso fresco uscito di galera. E il giorno appresso chiede il repulisti in giro per l’Italia e con il vangelo in mano a tutto svantag-

Il presidente della Regione Agazio Loiero

Loiero ha capito bene che con il suo modo di fare ha dato fastidio ai quartieri più ben vestiti del Pd

REGGIO Al bagno di Capodanno si sono affiancati i ferimenti per i botti e un giovane che ha rischiato di morire incendiato in casa

Luci ed ombre per la festa di fine anno REGGIO CALABRIA — Nel solco del-

la tradizione: dal cenone al bagno di Capodanno, dai feriti per lo scoppio di petardi agli atti di vandalismo. Reggio ha salutato così il 2009, confermandosi città dai due volti in cui certi fatti negativi, nonostante gli evidenti cambiamenti socio- culturali, sono duri a morire. Iniziamo dal bagno di mezzogiorno: manifestazione che va avanti da oltre mezzo secolo e che vede nel commendatore Mimì Fortugno, vecchia figura di sportivo (già campione italiano di marcia, arbitro di calcio benemerito con una lunga militanza in serie A) ed ex direttore del Lido Comunale, l’impeccabile cerimoniere dell’annuale raduno per il tradizionale tuffo in acqua. A salutare il 2009 con il bagno in mare sono stati in 140, tra cui una decina di bambini e 35 donne. La bella giornata di sole e le buone condizioni del mare hanno agevolato il compito di questi temerari: il più anziano si è confermato Giuseppe Scaramozzino, 80 anni, ex geometra dell’Amministrazione Provinciale, mentre il più piccolo dei bagnanti è stato un bambino di 5 anni, Francesco Siclari. Tra le ondine numerose straniere. Dopo il bagno, il brindisi. Il tutto davanti ad una folla presente presso l’impianto balneare cittadino. Il tuffo in mare è stato preceduto, meno di quattro ore, dalla nascita del primo cittadino reggino: Elia Dario, venuto alla luce alle 8,25 nel reparto maternità degli Ospedali Riuniti. Le luci del giorno, dopo una notte di festeggiamenti, hanno riservato delle brutte sorprese. I botti hanno causato il ferimento di un bambino di cinque anni che, per bruciature di secondo e terzo grado al collo ed in altre parti del corpo, è stato trasportato a Catania presso il centro “Grandi ustioni” dell’ospedale civile. Oltre a questo episodio, la notte di San Silvestro non ha registrato altri ferimenti se non quello di un emigrato ritornato nella sua Rizziconi (nella Piana di Gioa Tauro), il quale ha riportato una lieve ferita ad una mano per lo scoppio di un mortaretto. Un

Il tradizionale bagno di Capodanno. Sotto, l’intervento dei vigili per salvare il giovane

gio degli indagati di frontiera, quelli indifendibili e già dati per morti politicamente. E’ lo stesso partito questo, per Loiero, che lascia in perfetta solitudine mediatica gli interpreti di Why not e poi si fa rimbalzare da “l’Espresso” a “Panorama” la frontiera del vento e dell’eolico che arriva da Paola. E ci gioca sopra, il Pd, utilizzando l’unica inchiesta seria e che andrà in porto per davvero come cura dimagrante per sbarazzarsi di chi nel partito l’associazione antimafia “Riferimenti”, situata in via XXV Luglio. Lo scoppio del grosso petardo, in particolare, ha piegato alcune inferriate. Difficile ipotizzare se si è trattato di un attentato, oppure se l’ordigno sia stato collocato e fatto esplodere per salutare l’arrivo del 2009. La sede di Riferimenti si trova in un appartamento confiscato ad una famiglia mafiosa della città dello Stretto ed assegnato dal Comune di Reggio Calabria (durante i lavori di ristrutturazione dell’immobile ignoti con mezzi meccanici lo hanno in parte demolito) all’associazione antimafia. La via XXV Luglio è stata al centro di numerosi episodi di teppismo. Alcune bombe carta, infatti, hanno provocato un black out durato solo alcune ore per il danneggiamento di una cabina Enel. Altri episodi hanno interessato l’Accademia di Belle Arti, una cabina della Telecom e private abitazioni. Un petardo lanciato in casa di un’anziana ha provocato un principio d’incendio spento prima che le fiamme si propagassero alle suppellettili. Tutti questi episodi di vandalismo sono all’esame dalla polizia di Stato. Antonio Latella

non va più. E’da cambiare. Non è oggi, forse neanche domani, ma una resa dei conti arriverà tra Loiero e il Pd. Anche perché il governatore a differenza degli altri ha più da perdere con il potere in mano che si ritrova che da guadagnare se si manda tutto a gambe all’aria. Fino a prova contraria è lui che firma ancora in giunta, e non è un dettaglio da poco questo. E’ sempre a lui che tocca presentare il piano di rientro sanitario al governo (2 miliardi di euro di debiti) perché nel frattempo gli altri se la sono dati a gambe. Ma questi rischi Loiero non li corre gratis. Segna, segna, e annota. Delibera, promette, stabilisce tregue armate con chi lo attacca ma un suo progetto ce l’ha sempre in mente. Stare nel Pd fino a quando è possibile starci in una posizione di tutto rispetto. Un minuto dopo, forse anche un minuto prima, è già pronto con il “piano b” sennò non si sta sui muri di Catanzaro col le scritte spray già dagli anni Settanta. Carmelo Puija a parte, con il quale è stato impossibile trovare una sintesi in quarant’anni, c’è rimedio con tutti. Basta sapere prima come vanno le cose e ci si regola di conseguenza. Domenico Martelli

Scuola, la Regione approva il piano di dimensionamento CATANZARO — La Giunta regionale riunitasi nella mattinata di mercoledì sotto la presidenza dell’on. Agazio loiero, ha approvato su proposta del vicepresidente Domenico Cersosimo, il Piano di dimensionamento regionale per l’anno scolastico 2009-2010 così come risultante dai Piani provinciali delle cinque province calabresi. «L’aspetto rilevante - ha affermato il vicepresidente Cersosimo - è che la Regione ha approvato il Piano entro il termine previsto dalla normativa. Resta, comunque, del tutto inalterato il nostro giudizio fortemente critico nei confronti della cosiddetta riforma Gelmini». «In tutte le sedi istituzionali la Regione Calabria - ha aggiunto ha opposto con determinazione la sua contrarietà alla riforma arrivando a proporre un ricorso alla Corte Costituzionale sul provvedimento del ministro. Con la delibera del 31 si approva soltanto il piano di dimensionamento dei dirigenti scolastici, previsto dal Dpr 2233 del 1998 ben prima del provvedimento Gelmini».

Avviso Pubblico Presentazione Istanza Regione Calabria LA RAFFAELLO di Mancuso Raffaele, corso C. Colombo, 60 - 88050 Caraffa (CZ) Si comunica che presso la Segreteria del Nucleo V.I.A. del Settore Politiche dell’Ambiente ed il Dipartimento Attività Produttive - Settore 2 - Politiche Energetiche, Attività Estrattive e Risorse Geotermiche della Regione Calabria, in esecuzione ai D.Lgs 387/03, DPR 12.4.96 ALL.D, D.G.R. 12.10.04 N. 736 e 832, è stata presentata istanza di autorizzazione per la realizzazione del progetto dell’impianto „ San Fantino‰ nel comune di Isola di Capo Rizzuto (KR) per la produzione di energia elettrica mediante sfruttamento del vento.

dato in controtendenza rispetto al passato: è il risultato della prevenzione delle forze dell’ordine che, nell’ultima settimana, hanno sequestrato notevoli quantità di botti venduti illegalmente e di genere vietato. Un giovane, invece, ha rischiato di morire nell’incendio dell’abitazione dove vive. Il fatto si è registrato in un appartamento, situato al primo piano di uno stabile, della zona di piazza Garibaldi, nei pressi della stazione ferroviaria. Lo scoppio di un televisore ha provocato un incendio che

in pochi attimi ha interessato l’abitazione di Marco Sergi, 35 anni, che dormiva in una delle camere. Il fumo ha allarmato alcuni abitanti della zona che hanno avvisato i pompieri e la polizia. I vigili del fuoco, prontamente giunti sul posto, durante il lavoro di spegnimento delle fiamme hanno scoperto che in una delle camere dell’appartamento dormiva tranquillamente il giovane, che non si era accorto di nulla. Una bomba carta di medio potenziale ha danneggiato la finestra della sede del-

L’impianto consiste nella realizzazione di un campo eolico avente le seguenti caratteristiche: • N. 2 aerogeneratori da 3.000 kW cadauno • N. 1 cabina allacciamento in MT • N. 1 elettrodotto in MT. La principale possibile forma di impatto ambientale è data dall’altezza degli aerogeneratori e dalle opere di installazione. Il presente comunicato viene pubblicato a cura e spese del proponente l’opera, ai sensi dell’art. 10 commi 1,2, 3 e 4 del Regolamento Regionale n. 3 del 4 agosto 2008. Chiunque abbia interesse o osservazioni da esporre può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale, presentare proprie osservazioni, anche fornendo ulteriori elementi conoscitivi entro il termine di sessanta giorni, accedendo nei modi e nei termini di legge alla documentazione, che si trova depositata presso i comuni di Isola di Capo Rizzuto, Cutro e la Regione Calabria. Le osservazioni vanno presentate in forma scritta alla Regione Calabria, Segreteria del Nucleo V.I.A. Settore Politiche dell’Ambiente, viale Isonzo n. 414 - 88100 Catanzaro.


20 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA LAMEZIA TERMEUn commento sulla situazione politica della città della Piana da due parlamentari posizionate su fronti contrapposti

Confronto tra Lo Moro e D’Ippolito Sanità, questioni amministrative, futuro economico: panoramica a tutto tondo LAMEZIA TERME — Lamezia

Terme, “questa nostra sconosciuta”, come frase non è originale ma vale la pena pensarci. Tra le tante promesse mai mantenute e i ritornelli elettorali che oramai fanno sinfonia da almeno trenta anni, si può dire che la politica non conosce proprio questa città e questo territorio. Se così non fosse, probabilmente, oggi il cuore della Calabria avrebbe un diverso ritmo e pulserebbe per dare vita all’intera regione. E’ una pena sentire ancora la politica locale, vecchi, nuovi e aspiranti, ripetere come: “Dio ha ben dotato” Lamezia Terme di qualità e bellezze, tutto senza avere rispetto per i lametini che attendono e senza rendersi conto che ciò serve a sottolineare quante colpevoli incapacità stanno penalizzando il territorio. L’anno appena trascorso non ha di certo mostrato una politica diversa da quella di altri anni e altri periodi. L’amministrazione della città, in mano al sindaco Speranza da tre anni e più, come la si potrebbe definire? Tentare una risposta è “pericoloso”, nel mese di dicembre le denuncie sono fioccate, nonostante il pensiero di ognuno di noi è difficile da bloccare, a meno che non ci si spegne il cervello. Facciamo, allora, parlare chi la politica la fa per mestiere e, visto che è rispettata la pari condizione, per centrodestra quanto per centrosinistra, lasciamo al lettore l’analisi su come, quando, dove, perché e chi, guida l’amministrazione a Lamezia Terme. Doris Lo Moro, parlamentare del partito democratico e Ida d’Ippolito, omologa del partito delle liberta, con qualche nostra domanda analizzano l’attualità politico-amministrativa della città. A Lamezia Terme esiste un dibattito politico-amministrativo adeguato a quelli che sono i problemi del territorio? Ida d’Ippolitò: «L’auspicio che bisogna sempre fare è quello del dialogo e del confronto sulle emergenze, per giungere ad una sintesi che faccia il bene del territorio. Proprio questa città è un esempio concreto dei piccoli traguardi che si sono raggiunti con un opposizione che parte come maggioranza consigliare. Voglio ricordare che all’indomani del risultato elettorale c’era un sindaco eletto con grandi consensi, ma c’era una maggioranza consiliare che era di colore diverso. Se in quella fase non ci fosse stata la volontà precisa della maggioranza di consentire al sindaco di contiCATANZARO — «Il “Piano degli interventi a sostegno delle situazioni di povertà” varato dalla Giunta Loiero può diventare una straordinaria risorsa anche nella città di Catanzaro dove, purtroppo, esistono ancora marcate aree di bisogno. Il Comune di Catanzaro, che farà parte integrante dell’Osservatorio chiamato a governare l’utilizzazione dei 40 milioni di euro, può recitare una parte importante, predisponendo progetti e programmi che potranno trovare immediati finanziamenti». Lo ha affermato il capogruppo del Pd a Palazzo De Nobili, Alcide Lodari, sottolineando «lo sforzo compiuto dalla giunta Loiero per

Doris Lo Moro

nuare il suo mandato, una logica piccola, meschina e di parte avrebbe potuto consentire un ribaltamento immediato. Oggi, la realtà invece è di grandi smagliature, un tessuto politico che si è sfrangiato all’interno della maggioranza, che ha visto anche all’interno dell’opposizione modificare equilibri. Non dimentichiamo che ci sono state “emigrazioni”, ci sono stati cambiamenti di equilibri politici. Ieri c’era una volontà di dare fiducia, di dare delle opportunità, oggi probabilmente dopo una serie di esperienze, non tutte buone, c’è la responsabilità dell’opposizione di essere maggiormente attenta alla sua funzione di controllo, di stimolo, di promozione e se necessario anche di sottolineatura critica la dove ci sono le condizioni perché questo avvenga». Quindi, lei ritiene che il dialogo non ci sia? «In questo momento credo che si sia interrotto. Ci sono stati una serie di passaggi come di recente, addirittura, le iniziative giudiziarie contro alcuni consiglieri comunali, leader di movimenti politici, emittenti televisive, che non mostrano un clima sereno e la dimensione di una gestione della cosa pubblica che navighi in un mare tranquillo. Insomma, se si pensa soprattutto a Francesco Grandinetti, si può affermare che il confronto con l’amministrazione, che in alcuni casi è diventato poi scontro, nasce su basi politiche. Se fosse continuato quel dialogo, se fosse aumentata la capacità di ascolto della attuale amministrazione, forse si sarebbero potuti trovare punti di composizione, di sintesi, che sarebbero stati utili non tanto alle parti politiche in campo, che naturalmente perseguono la logica del proprio utile, ma soprattutto alla città. France-

sco Grandinetti si era collocato all’interno di questa maggioranza di governo e l’incapacità di ascolto o l’incapacità della comunicazione lo ha determinato ad assumere una posizione di autonomia, di indipendenza, di apertura, di orizzonte più largo che naturalmente si determinerà in corso d’opera, secondo quelle che saranno le valutazioni del tempo e della storia del momento». E per lei, onorevole Lo Moro, esiste il dialogo nella politica amministrativa di questa città? «Nei limiti di quello che so e conosco non mi esonero dal discuterne. Innanzi tutto, io sono contro ogni forma di trasformismo, lo dico perché francamente ho una sorta di fastidio. Ho vissuto male questa cosa anche da consigliere regionale e il fatto che chi perde non sa stare al suo posto mi infastidisce abbastanza. Detto questo, - aggiunge - bisogna ammettere che gli anni che ci lasciamo alle spalle sono stati difficili e che non è tutto trasformismo, perché obiettivamente sono nati partiti nuovi, come il partito democratico. Ci sono state anche collocazioni diverse a livello nazionale come quella dell’Udc. Quindi, sostengo che tenendo comunque conto che il panorama politico muta e che il cambio di casacca a volte segue una trasformazione politica. Comunque, io personalmente non vorrei essere sostenuta da persone che sono state elette urlando contro di me e poi il giorno dopo si trovano in una posizione a me vicina. Detto questo, penso che un’altra difficoltà sia dovuta a problemi interni anche al centrosinistra e sono problemi grossi. Basti guardare al risultato nazionale che ha visto la Sinistra arcobaleno fuori dal parlamento e tutto questo ha molto a che fare anche con Lamezia Terme. In questa città Sinistra democratica ha potere ma non ha voti. Ha potere perché ha il sindaco, il presidente della Multiservizi spa e altro, ma non ha gli elettori. Abbiamo visto tutti i voti delle elezioni provinciali e non mi pare che all’attuale potere su Lamezia corrisponda anche un consenso popolare; perché, altrimenti, anche questo mio ragionamento non avrebbe avuto alcun senso. Noi come Partito Democratico sosteniamo questa amministrazione. Il sindaco deve accettarlo per quello che è non puoi stabilirne la linea di condotta. Probabilmente, io al posto di questo sindaco mi sarei comportata di-

Ida D’Ipppolito

versamente, anche con gli alleati. Avrei pensato di avere delle posizioni non di potere ma di maggiore responsabilità nelle mie mani. Il ruolo di sindaco è ovvio nessuno la può toccare e nessuno la mette in discussione, ma sulle altre cariche avrei discusso in maniera molto più democratica. Questo anche perchè quando le cose non vanno bene e un partito ha le posizioni apicali, ne deve rispondere: Innanzi tutto, risponde proprio chi queste scelte le ha fatte, ma a noi non basta questo. Oggi il Partito Democratico ha ben cinque assessori che stanno facendo degli sforzi per questa città. Quindi, il nostro problema è sorreggere l’amministrazione cercando anche di aiutare un cammino che guardi al futuro. Proprio pensando al futuro voglio sottolineare, però, qualcosa sulle denuncie fatte ai consiglieri Mario Magno, Saladino e Francesco Grandinetti, oltre che alla emittente televisiva City One, non tanto per Mario Magno e Saladino, mi scuserà l’onorevole Id’Ippolito, perché le querele al consiglieri comunali di centrodestra mi potrebbero, ma non è così, lasciarmi indifferente, (non sono per la via giudiziaria da nessun punto di vista). Penso comunque che sia una sconfitta della democrazia e della politica quando si passa alle vie giudiziarie. Quindi, mi dispiace che si sia arrivati a tanto nei confronti dell’opposizione. A maggior ragione mi dispiace che ci sia una denuncia nei confronti di Francesco Grandinetti e della sua emittente anche perché in quella tv spesso tutti noi siamo ospiti. Nei cui confronti di City One ho un atteggiamento di attenzione positiva anche quando le cose che fa e che dice non mi convengono o magari si ritorcono contro di

CATANZARO Il commento del capogruppo consiliare del Pd, Alcide Lodari, sul piano varato dalla Giunta Loiero

«Importanti interventi a sostegno dei poveri» contrastare efficacemente, senza proclami, ma con i fatti, la crisi economica che colpisce numerose famiglie calabresi in difficoltà». «Si tratta di un piano organico - ha aggiunto Lodari - che punta su molti settori. Uno strumento che rappresenta un’azione di sostegno forte nei confronti delle famiglie, degli enti locali, delle politiche sociali e dell’occupazione femminile, ma anche la possibilità di inserimento lavora-

tivo dei soggetti in difficoltà». I fondi destinati al Piano provengono, come è noto, dalle risorse di bilancio per 2 milioni di euro, 24 milioni da risorse comunitarie, 8 milioni da finanziamenti nazionali e 6 milioni di euro dalla compartecipazione di Province e Comuni. Gli obiettivi sono riferiti a microcredito, finanziamenti a enti locali, occupazione e misure a favore delle donne, finanziamenti per acquisto e fitto casa,

reddito sociale di cittadinanza, interventi di formazione. Per coordinare e gestire gli interventi è stato anche creato un Osservatorio del quale faranno parte anche Province, Comuni, Conferenza episcopale calabrese, Forum delle famiglie e del terzo settore. «Bisogna anche aggiungere - ha detto ancora l’esponente del Pd le risorse inserite nel Piano di aiuto per l’acquisto della prima casa

me, come per esempio è stata quella nei confronti della sanità. Nei confronti di Francesco Grandinetti ancora di più perché io come il resto del partito democratico locale siamo interessati ad un rapporto con lui. Vogliamo discutere con l’ingegnere perché lo abbiamo già fatto in fase di ballottaggio alla provincia e al comune e siamo interessati anche oggi a continuare. Le questioni giudiziarie sono un ostacolo che dobbiamo neutralizzare, sono una fatica in più guardando al futuro e il futuro sono le elezioni amministrative. Ritengo che sia utile l’apporto progettuale e di idee di sinistra democratica, ma sinceramente penso che ci possa fare bene anche quello di Francesco Grandinetti, se riusciremo a mantenerlo nel centrosinistra». A Lamezia Terme c’è una questione che viene affrontata ad intermittenza, a seconda delle esigenze elettorali, sia dal centrodestra che dal centrosinistra. Intanto, però, è un problema che interessa ben ventuno comuni della provincia di Catanzaro. Cosa ne sarà della struttura del Polo Traumatoloigico di Lamezia Terme, in un futuro che dovrebbe essere molto prossimo per il bene dei cittadini? ricordiamo che Doris Lo Moro è stata il primo assessore alla Salute della Giunta Loiero e allora le facciamo una domanda secco per sapere cosa bolle in pentola o almeno bolliva quando lei è andata via, un’informazione che potrebbe tornarci utile tra qualche tempo. Il trauma center sarà costruito, oppure, è vero che tutto resta fermo perché non ci sono più i soldi per realizzarlo? Doris Lo Moro: «Questa è una sciocchezza. I soldi alla regione Calabria ci sono ancora in abbondanza, erano stati lasciati per molto tempo non spesi e noi ne abbiamo utilizzato soltanto una parte, abbiamo fatto un primo stralcio nell’accordo di programma e quindi era già previsto». Allora, per lei andrebbe fatto questo Polo traumatologico a Lamezia? «Certo. Io ho lasciato sia il progetto che il finanziamento, ma è un rischio della politica. Da questo punto di vista non basta nessuno. C’è la possibilità che, quando approveranno il Piano sanitario, lo cancelli qualcuno, è un rischio reale. Su questo dobbiamo vigilare centrodestra e centrosinistra». Settimio News che prevede 100 milioni di euro in più rispetto a quanto previsto dal Governo per tutta Italia. Ha fatto più la giunta Loiero che il governo Berlusconi che si è limitato a varare una social card che non risolverà nessun problema concreto per le famiglie in difficoltà». Tornando agli effetti sulle famiglie catanzaresi, Lodari si è detto certo che «il sindaco Olivo, particolarmente sensibile alle tematiche sociali, e la sua giunta utilizzeranno al meglio questa grande opportunità messa disposizione dalla Regione per interventi che andranno ad incidere positivamente sulle famiglie in difficoltà».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 21

CALABRIA LAMEZIA TERME Ieri mattina, per festeggiare questo risultato, è stato premiato dalla Sacal un viaggiatore torinese con un soggiorno in una località calabrese

Un milione e mezzo di passeggeri E da marzo partirà anche l’accordo con la compagnia low cost BluPanorama, siglato il 30 dicembre LAMEZIA TERME — L’aeroporto internazionale di Lamezia Terme festeggia il traguardo di un milione e mezzo di passeggeri transitati nel 2008. Prenotato sul volo Airone Lamezia Terme Torino delle ore 10.30 del 31 dicembre. Si tratta di un torinese che ha messo piede nello scalo lametino ieri mattina e che, oltre alla carta d’imbraco, ha ricevuto in premio un soggiorno in una località calabrese da parte dalla società di gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme. Eugenio Ripepe, presidente Sacal, ha sottolineato la sua soddisfazione: «Il numero dei passeggeri così alto è la riprova che il nostro aeroporto ha superato in maniera soddisfacente la crisi, che è del trasporto aereo non degli aeroporti nello specifico - ha detto Ripepe - Se si considera che aeroporti più grandi e importanti di quello lametino registrano fino al 10% di perdite, mentre il nostro chiude con il 3% in positivo. Bisogna tener presente che avremmo potuto superare il milione e mezzo di passeggeri già nel mese di ottobre, se non ci fosse stata la vicenda Alitalia. La cancellazione dei voli, causa principale di questo ritardo nel raggiungimento del milione e mezzo, è la calamità peggiore per una società di gestione dell’aeroporto. Cancellare un volo genera la disaffezione dell’utenza e, al contempo, vincola quella tratta alla compagnia. Sacal ha soggiunto il rappresentante dello scalo calabrese - avrebbe preferito che Alitalia avesse liberato gli sbocchi per poter andare poi sul libero mercato alla ricerca di altre compagnie». Il presidente Ripepe, ha colto l’occasione per comunicato il programma 2009 in anteprima al nostro giornale, informando che: «Nel nostro aeroporto dal mese di marzo arriverà la compagnia low cost BluPanorama un accordo - dice Eugenio Ripepe - attuato con l’intenzione di far fronte alla crisi di Alitalia e ai tagli che la compagnia di bandiera ha imposto all’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme. Sacal ha cercato vettori alternativi a Cai, che scatenino una sorta di competitività che oggi, con la fusione Alitalia-AirOne, sembra essere di difficile attuazione - ha spiegato ancora il presidente - Ci siamo mossi in tal senso per evitare di ricadere VIBO VALENTIA — Il tema della

viabilità lungo via Nazionale a Pizzo è al centro di una lettera che il consigliere comunale Saverio Militare, con delega al patrimonio e manutenzione, ha inviato al prefetto di Vibo Valentia, con la quale lo invita a riaprire «il tavolo tecnico a suo tempo formato, per la soluzione del problema della viabilità lungo via Nazionale, al fine di riprendere la discussione nella speranza, che questa volta, possa essere definito il problema assumendoci ognuno precise responsabilità ed impegni nei riguardi di una comunità stanca di pagare, in prima persona, l’inefficienza altrui». Rivolgendosi al prefetto, Militare scrive ricordando il più recente ed ennesimo incidente stradale, «che ha visto coinvolti due giovani nostri concittadini, e solo per fatalità non si è trasformato nella nuova tragedia della strada che la

Alcuni momenti della premiazione

nel regime di monopolio. Il contratto con la BluPanorama è stato siglato il trenta dicembre e riguarda il collegamento Lamezia Terme-Roma. Per la prima volta possiamo collocare noi i voli e deciderne, quindi, gli orari. Non saremo più prigionieri degli orari stabiliti da Cai – ha sottolineato il rappresentante della Sacal - anche perchè loro ci hanno lasciato vacante un orario che noi ritenevamo utile, quello delle ore 15.00, bisogna correre ai ripari. Inoltre, trattandosi di una compagnia low cost la tariffa sarà sicuramente più agevolata rispetto alle precedenti. Il contratto con BluPanorama è primo passaggio verso la completa autonomia da Alitalia. Infatti, ci sono altre compagnie con le quali abbiamo preso contatti per il prossimo anno. Si Tratta di quelle che stanno volando da Lamezia già da ottobre, ma ora emergono nuove esigenze e sentiamo il dovere di soddisfarle». L’anno appena conclusosi non si è dimostrato avaro di dispiaceri per il mondo aeroportuale italiano, la vicenda Alitalia, inserita nella crisi economica mondiale, ha comunque causato seri problemi in tutti gli aeroporti della penisola. «E’ una vicenda che si è protratta per troppi mesi - ha specificato il rappresentante dell’aeroporto lametino - ritengo che non sia stata gestita nel migliore dei modi. In questi giorni ho confrontato i costi delle varie tratte di Alitalia, giungendo alla conclusione che i voli Roma-Lamezia risultavano più cari rispetto a quelli che Alitalia garantiva dalla capitale

Il presidente della Sacal Eugenio Ripepe

verso altre località nazionali. C’è l’intenzione di consegnare questi riscontri all’Antitrust per chiedere chiarimenti. Mi sarei aspettato più riguardo nei confronti degli utenti e delle società di gestione degli aeroporti. In questi mesi la stampa e la tv hanno parlato di voli, di Alitalia, AirOne, piloti, controllori, ma nessuno ha prestato attenzione ai passeggeri. Per le compagnie è il passeggero l’elemento più importante, se qui non arriva il passeggero per i piloti il problema diviene più grave. A tal proposito ho già scritto una lettera al presidente dell’AssAeroporti ha assicurato Eugenio Ripepe che si è impegnato a sostenere un’azione, condivisa con gli altri scali, per stabilire quali sono gli interessi delle aziende. Altrimenti entreremo noi in sciopero contro Alitalia, non facendo atterrare i suoi aerei, perché bisogna tener presente che questi ta-

gli di Alitalia vanno avanti dal mese di marzo e ci hanno causato danni davvero onerosi. Se l’AssAeroporti non ci appoggerà, Sacal è disponibile anche ad uscire dall’associazione, perché non è possibile tutelare esclusivamente gli aeroporti dei grandi capoluoghi». Erano presenti nella sala aeroportuale per la premiazione anche dell’ingegnere Pasquale Clericò, funzionario di Sacal, e della dottoressa Teresa Ruberto, responsabile delle operazioni di scalo della società di gestione aeroportuale. Sono intervenuti entrambi in merito alle difficoltà e alla situazione attuale dello scalo lametino. «La premiazione di oggi - ha sostenuto Clericò - non ha alcuna valenza normativa, ma si manifesta come una traguardo psicologico raggiunto in un periodo particolarmente difficile. E’ un momento sfavorevole per la vita

PIZZO La questione è stata posta al prefetto di Vibo Valentia dal consigliere comunale Saverio Militare

«Migliorare la viabilità su via Nazionale» nostra città negli ultimi anni ha dovuto pagare. Mio malgrado devo ritornare sul problema che riguarda la viabilità di via Nazionale. Il provvedimento preso nei mesi scorsi aveva dato la speranza che il problema del traffico di via Nazionale, dopo tante parole, fosse giunto ad una soluzione. I problemi tecnici rilevati, dagli enti preposti, hanno raggelato l'aspettativa facendo calare una coltre di silenzio che i nostri cittadini non hanno apprezzato e, da quanto da me rilevato, non hanno intenzione di accettare». «Con il dovuto rispetto - scrive il consigliere comunale capitino rivolgendosi al prefetto - devo purtroppo far notare tutta la mia

amarezza per come si sono condotti i lavori del tavolo tecnico, tenutosi presso i suoi uffici, perché si è avuto l’impressione che gli enti partecipanti abbiano inteso liberarsi del problema scaricando sulla città di Pizzo ogni responsabilità. Senza nessuna presunzione da parte mia e senza voler entrare nei meriti tecnici rilevati dalla “Polizia di Stato” e dalla “Provincia di Vibo Valentia” devo evidenziare come questa strada, contrariamente a quanto dagli stessi rilevati, è utilizzata da tantissimi autocarri che, giornalmente, per loro comodità la percorrono senza presentare particolari problemi al traffico». Saverio Militare, quindi, rico-

struisce tutta la questione: «La deviazione del traffico pesante di via Nazionale proveniente da una sola corsia creava, senza dubbio, un maggior flusso veicolare ma a questo si poteva ovviare con una maggiore disponibilità di tutti gli enti preposti. Al posto della sola risposta negativa da parte dell’amministrazione provinciale, avrei piuttosto gradito un impegno per ciò che riguarda la costruzione della strada tangenziale che da anni risulta ferma. La comunità di Pizzo avrebbe apprezzato, invece, che la Provincia avesse previsto, in tempi rapidi, l'esecuzione dei lavori necessari su quei punti critici dagli stessi rilevati. Il malumore rappresenta-

aeroportuale, sia per le vicende internazionali come l’alto costo del petrolio, sia a causa delle questioni nazionali come il caso Alitalia. Nonostante ciò siamo riusciti a superare del tre per cento la crescita dello scorso anno. E’ una meta raggiunta, che funge da stimolo per proseguire in un contesto che è davvero molto difficile». Il personale Sacal, tramite la dottoressa Ruberto, palesa uno stato d’animo positivo e soddisfatto al cospetto del grado di qualità e servizi fornito nel 2008, la stessa dirigente ha affermato che: «Persiste la preoccupazione però siamo anche molto fiduciosi perché ormai, sia gli aeroporti sia la modalità di trasporto aereo, è diventata un aspetto essenziale nella vita di tutti. Per cui abbiamo la speranza che si assesti la situazione a livello nazionale e per quanto riguarda le problematiche sorte in questo scalo. Siamo cauti, ma effettivamente si parla di un tassello che permette una crescita maggiore per il nostro aeroporto». L’incontro si è concluso con le previsioni, per altro comprovate da lavori in corso, che l’ingegnere Clericò ha ritenuto necessario comunicare: «Ci sono delle tappe significative che arricchiranno il nostro 2009. Abbiamo appena concluso un’operazione di gara per i lavori di allungamento pista e abbiamo già aggiudicato il concorso di progettazione per la nuova aerostazione. E’ evidente, quindi, che c’è molto in cantiere che favorisce lo sviluppo dell’aeroporti di Lamezia Terme». Settim to dai cittadini che vivono su questo tratto viario si sta facendo, quotidianamente, sempre più pesante e preoccupa lo scrivente poiché, da quanto si è saputo, è in itinere la formazione di un "Comitato spontaneo di cittadini" che minaccia forme di proteste clamorose, non ultime il blocco della strada in questione, con i problemi che sono facilmente immaginabili». In base a queste considerazioni, Militare chede al prefetto «la riapertura del tavolo tecnico a suo tempo formato, al fine di riprendere la discussione nella speranza, che questa volta, possa essere definito il problema assumendoci ognuno precise responsabilità ed impegni nei riguardi di una comunità stanca di pagare, in prima persona, l’inefficienza altrui». Maurizio Bonanno


22 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

CALABRIA VIBO VALENTIA — Vibo Valentia accoglie il nuovo anno con i problemi di sempre. Si apre il 2009, ma non si sono risolti i vecchi problemi del 2008; anzi, qualcuno ne richiama altri e si infoltisce così la schiera delle questioni da risolvere. Si apre il nuovo anno e spicca l’invito, che suona come il possibile dato distintivo del 2009 a Vibo Valentia, che il parlamentare europeo vibonese Domenico Antonio Basile rivolge innanzitutto alle istituzioni pubbliche, ai livelli più alti: “praticare la legalità”. Lo spunto è duplice. Innanzitutto, la notizia che l’amministrazione comunale ha assunto 4 nuovi vigili urbani sottolineando, in proposito, che «sono profondamente convinto che disporre di ulteriore personale per espletamento del delicatissimo servizio di Polizia municipale sia una delle priorità per la nostra comunità soprattutto in relazione al bisogno di legalità del nostro vivere quotidiano talmente avvertito da esigere a pieno il rispetto della legge fin dal semplice aspetto formale, anche al di là dell’eventuale sconfinamento nell’illiceità». Quindi, l’altro aspetto, che Basile evidenzia rimanendo sempre allo stesso settore della Polizia municipale: «certamente ancora più significativa della recente assunzione di 4 unità è la vicenda dell’ex Comandante del Corpo, il maggiore Corigliano, che continua a subire, e con il principio di legalità, i capricci di un’amministrazione che ormai, almeno su questa questione, non si può che definire allo sbando». Tanto per cominciare, a conferma che l’europarlamentare appare essere, al momento, l’unico esponente del centrodestra vibonese che continua a fare opposizione al sindaco Sammarco, Basile ricorda che «la pur meritoria (anche se, per molti versi, comunque doverosa) decisione attinente alle politiche comunali del personale», ovvero l’assunzione dei quattro nuovi vigili urbani, fa da

VIBO VALENTIA L’invito che il parlamentare europeo Domenico Antonio Basile rivolge all’Amministrazione comunale

«Il 2009 all’insegna della legalità» «Non basta assumere quattro nuovi vigili urbani per risolvere il problema» contraltare al «diverso, e contrastante, comportamento dell’amministrazione Sammarco in questioni di altrettanta importanza, a partire da quella relativa al vertice dello stesso settore di Polizia municipale, per finire a quella del teatro comunale, passando attraverso una miriade di vicende altrettanto poco edificanti (quali quelle relative alla dipendente Menella Potenza; alla gestione del territorio sia nel suo complesso che nello specifico del Porto, del terziario, delle infrastrutture, ecc.; alla tenuta del patrimonio immobiliare comunale ed allo stato di estremo degrado di edifici storici e di pregio artistico e monumentale; ai conflittuali e prevaricatori rapporti con il sistema di decentramento amministrativo ed anche a quelli atipici con altre istituzioni sul territorio; al provocato sostanziale fallimento della Proserpina, ecc. ecc.) ”. Quindi, torna alla questione relativa alla vicenda del maggiore Domenico Corigliano ripercorrendone le ultime vicende, dal momento in cui il Giudice del lavoro, sconfessando il sindaco ed il prefetto che aveva sostenuto ed avallato le decisioni dello stesso sindaco (ricorda puntualmente l’on. Basile: «una volta che il Giudice del lavoro ha sancito la correttezza, anche sotto l’aspetto della formale legittimità, dell’operato del Maggiore Corigliano in ordine a quelle sue determinazioni nn. 64/2007 e 75/2007 – che, condannate (senza processo) come

illegittime dal dott. Sodano, Prefetto di Vibo Valentia, che si era spinto al punto di impartire al Sindaco Sammarco, con nota prot. 14/2008/Gab. del 25 marzo 2008, la precisa istruzione di “… formalmente invitare il dirigente ad annullare le determinazioni n. 64 del 27.9.2007 e n. 75 del 14.11.2007 avvisando nel contempo l’interessato che la mancata ottemperanza configurerebbe una reiterazione della «responsabilità particolarmente grave» in cui è incorso adottando atti di competenza dell’organo politico», erano state assunte dal Sindaco per l’avvio del procedimento disciplinare a carico del Corigliano e per la successiva adozione del provvedimento di rimozione dall’incarico di Comandante del Corpo – ed ha disposto «… l’immediata reintegra del ricorrente nel posto di Comandante Dirigente della Polizia Municipale di Vibo Valentia e nelle funzioni in precedenza esercitate»). Quel che è accaduto in seguito, ancora una volta, lo ricostruisce l’esponente politico: «il maggiore Corigliano, esaurito il periodo di malattia che aveva fatto seguito alla certo non gradita notizia dell’estromissione dalle funzioni, lunedì 29 dicembre si è recato presso gli uffici comunali ma non ha trovato alcuna reintegra; lo stesso giorno, il sostituto che il sindaco aveva scelto, il dirigente dell’amministrazione provinciale dott. Filippo Nesci che fino a pochi giorni addietro aveva esercitato contemporaneamen-

te (legittimamente? lecitamente?) i due incarichi di comando, quello della Polizia Municipale e quello della Polizia Provinciale, si è dimesso, lasciando a futura memoria una serie di istruzioni (sulla cui legittimità sarebbe auspicabile l’intervento dell’Ufficio Territoriale del Governo, che tanto si presta a verifiche del genere come dimostra questa stessa vicenda) bastevoli ad assicurare l’ordinario (e non certamente lo straordinario che per un tale settore, caratterizzato da emergenze continue, servizi dinamici, attività di sicurezza e di polizia, costituisce la maggioranza delle attività); a tal riguardo – sempre evidenziando la questione dapprima alla Prefettura e poi a tutte le altre autorità ed istituzioni comunque competenti, anche per acquisizione di informazione tramite gli organi di informazione – sarebbe veramente interessante esaminare il fatto nuovo (quello precedente relativo alla correttezza, o meno, della coesistenza dei due incarichi è ormai patrimonio conoscitivo storicizzato di quanti volessero interessarsi): ed allora si potrebbe ipotizzare che le odierne dimissioni, visto che il rapporto con il Comune di Vibo Valentia è stato stretto fino all’espletamento del concorso, piuttosto che essere frutto di un rigurgito di dignità e di coscienza, configurano un vero e proprio inadempimento contrattuale, soprattutto se venissero collegate anche temporalmente alle scadenze cui sono chia-

mati i dirigenti dell’Amministrazione Provinciale che aspirano ad ottenere la conferma del loro incarico». Secondo Domenico Antonio Basile, «comunque, rimane gravissima la circostanza che il sostituto del Maggiore Corigliano abbia abbandonato la sua delicata posizione di responsabilità, abdicando al ruolo cui era stato chiamato (legittimamente? lecitamente?) dal Sindaco e senza che tutto questo abbia determinato un intervento dello stesso; ancora più grave è che nessun intervento abbia operato la Prefettura, alla competenza della quale e dei vari organismi con i quali articola la sua azione sul territorio, sono assegnate le funzioni in tema di sicurezza, ordine pubblico, ecc.». Da qui l’appello del parlamentare europeo, che - come dicevamo - si trasforma in un invito, che suona come il possibile dato distintivo del 2009 a Vibo Valentia: «Ed allora, care istituzioni, questa legalità di cui tanto parlate, volete cominciare a praticarla per davvero, senza continuare a ricorrere ad espedienti per aggirarne lo spirito, quale quello di rincorrere appelli e reclami per evitare di ottemperare alle pronunzie del giudice, preferendo persistere in condanne non conseguenti a processi ma espresse da soggetti autodichiaratisi incompetenti e peraltro bollate contra legem dal Tribunale?». Maurizio Bonanno


Pag. 23

APPUNTAMENTI il Domani

Venerdì 2 Gennaio 2009

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

LAMEZIA TERME Tanti giovani, arrivati da tutta la regione, hanno invaso piazza della Cattedrale cantando e ballando con il geniale artista pugliese

In migliaia in piazza per Caparezza Soddisfatti il sindaco, Gianni Speranza, e il promoter, Ruggero Pegna, per il successo della manifestazione LAMEZIA TERME — In migliaia, soprattutto giovani arrivati da tutta la regione, hanno accolto il nuovo anno gremendo all’inverosimile Piazza della Cattedrale di Lamezia Terme cantando e ballando con il geniale Caparezza e la sua band, l’artista pugliese idolo della nuova musica italiana. Il concerto di Capodanno nella terza città della Calabria è iniziato mezz’ora dopo la mezzanotte con l’apertura del gruppo supporter locale dei Maieutica che ha eseguito tre brani. All’una in punto è partito il concerto di Caparezza che ha trasformato la gigantesca piazza in una vera discoteca all’aperto. Effetti speciali ed invenzioni di tutti i tipi hanno caratterizzato un concerto festoso e pieno di energia, certamente scelta ideale per festeggiare l’arrivo del 2009. Soddisfatti a fine evento il sindaco Gianni Speranza, che ha salutato la Città con i suoi auguri ed il promoter Ruggero Pegna, abituato da oltre vent’anni alla perfetta organizzazione di grandi eventi con bagni di folla ed una macchina organizzativa dav-

Caparezza e Ruggero Pegna a Lamezia

vero impeccabile. «La città ha dimostrato di apprezzare il concerto di fine anno. Questo successo mi auguro che avvii un grande anno per tutti i cittadini», ha commentato Speranza. Pegna ha aggiunto: «La gente ha di-

mostrato che preferisce gli eventi veri a piccole manifestazioni inutili, completamente disertate, buone soltanto a polverizzare le risorse che, invece, potrebbero essere impiegate per migliorare l’organizzazione degli eventi

principali. Per affetto verso la mia città è stato proposto un evento con la partecipazione economica anche della mia stessa struttura, ma è evidente che è stato un fatto del tutto eccezionale e lo splendido risultato deve essere tra-

dotto adeguatamente per le prossime scelte, a cominciare dal Demofest». Ed ora a Lamezia si aspetta “ Piazza 2009, Viene la Befana” del 6 gennaio alle ore 19.00 in Piazza della Repubblica, voluto dalla Provincia.

PALMI Prosegue l’attività del Kiwanis Reghion con iniziative per il sociale CATANZARODomani, presso l’Auditorium Casalinuovo si terrà una iniziativa di solidarietà

“Il bambino che è in voi” progetto per i detenuti

Un asilo in Sierra Leone Un messaggio di speranza per chi vive nel disagio giornata raccolta fondi PALMI — Proseguono le attività

di volontariato portate avanti dall’associazione Kiwanis Reghion, che si occupa di tutte le tematiche legate al disagio sociale. Giornate di grande emozione, nei giorni scorsi, nel Kiwanis Reghion per le innumerevoli attività realizzate. L’attività del presidente Francesca Pizzi si sta incentrando, come già anticipato sugli invisibili, su coloro che vivono realtà umane particolari e su chi non occupa certamente i primi posti nella società. «In questa ottica, proprio nei giorni scorsi, - spiega una nota dell’associazione - si è realizzata presso la casa circondariale dipendente dal Ctp di Palmi una importante iniziativa che si è svolta nell’ambito di una articolata attività organizzata dalla scuola operante all’interno della struttura. Il messaggio trasmesso sulla natività, da chi vive l’esperienza della casa circondariale, è stato pregno di significati e di umanità. Su proposta della socia e consigliera Elena Puleo, il presidente Francesca Pizzi e i soci del Kiwanis Reghion hanno messo a punto il progetto “Ritrovate il bambino che è in voi”. Come dice la presidente nel messaggio rivolto a chi vive una particolare esperienza di vita dentro la casa circondariale: «per diventare grandi a volte basta tornare bambini, guardare il mondo con meno pregiudizi, coltivare la speranza, trasmettere gioia e gioire allo stesso tempo. Parole forti e profonde, quelle della presidente Francesca Pizzi sempre impegnata in un’a-

zione costante di attenzione verso chi ha bisogno di attenzione. Il suo motto “invisibili tra gli invisibili” ha preso veramente forma dando a molti la possibilità di cimentarsi dentro parole cariche di significato. Dentro le mura della casa circondariale l’Architetto Marcello Altomonte ha consegnato a nome del Kiwanis il buono che nell’ambito del progetto “ritrovate il bambino che è in voi” è finalizzato all’acquisto dei materiali che serviranno ai detenuti a costruire oggetti artigianali che il club stesso acquisirà per poi vendere in piazza. Ciò accadrà in primavera, sinergicamente con i ragazzi delle scuola superiori ed il ricavato verrà devoluto in progetti finalizzati a sostenere i bambini in difficoltà. Un modo significativo per lavorare in sinergia e per entrare nel cuore di chi ha bisogno di essere ascoltato ed accolto. La presidente Francesca Pizzi ha precisato che le attività sono finalizzate a far riscoprire all’uomo la presenza in sé stesso del proprio cuore e di quei sentimenti che a volte, per diversi motivi vengono accantonati in angoli remoti del proprio “io”. Si è quindi realizzato un sogno - conclude la nota -e ciò attraverso la sensibilità di chi ha saputo recepire il messaggio e nello specifico la dott. ssa Patrizia Delfino e quanti hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto. “Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te” con questo motto il Kiwanis va avanti nella scoperta dell’uomo e di sé stesso».

CATANZARO — Lo spettacolo Teatro-Canzone con Carlo Lucarelli e Simona Vinci, organizzati dall'Associazione Papayo, finalizzato alla raccolta di fondi per la costruzione di un asilo a Lakka in Sierra Leone, sarà presentato giorno tre gennaio alle ore 21:00 presso l’Auditorium Casalinuovo di Catanzaro. Per l’occasione il gruppo di musica Etno-Rock-Autorale, “Arangara” nato come progetto del cantautore di origine calabrese Gianfranco Riccelli, si esibirà in un viaggio ideale con racconti, fiabe africane e musica. «All’iniziativa - spiega una nota dell’assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro -interverranno gli autori Carlo Lucarelli e Simona Vinci, che interagiranno con il pubblico durante tutta la durata della rappresentazione. Ospiti della serata: Marcello Piccioni, già strumentista di De Gregori, Battiato, Nannini, e Roberta Parravano, percussionista, ballerina, cantante che vanta collaborazioni con i più importanti interpreti nazionali e stranieri. Prima di essere proposto in molti teatri sia nazionali che europei, la città di Catanzaro è stata scelta come tappa iniziale di un lungo tour grazie alla volontà dell’assessore alla Cultura Antonio Argirò e di S. E. Mons. Antonio Ciliberti. Molto attesa in Città è la partecipazione del noto scrittore di letteratura gialla e noir Carlo Lucarelli, attuale conduttore per la Rai del programma televisivo hyperlink http: //www. carlolucarelli. net/blunotte nel quale

ricostruisce la storia dell'Italia attraverso i suoi misteri insoluti. Carlo Lucarelli, che sa mescolare sapientemente i generi tra loro, ottenendo risultati sorprendenti, ha scritto diversi romanzi, saggi e racconti tradotti e pubblicati anche in molti paesi esteri. Dalle sue opere sono state tratte fiction per la televisione e film per il cinema, e ha scritto anche per la televisione, il teatro, il fumetto, la radio e ha ricevuto diversi premi letterari. Non di meno è l’attesa per Simona Vinci, scrittrice italiana, il cui esordio letterario risale al 1997, con il romanzo Dei bambini non si sa niente, edito da

Einaudi nella collana Stile libero; il libro, vincitore nel 2000 del Premio Elsa Morante opera prima, fa ottenere alla scrittrice un grande successo di pubblico e di critica, suscitando anche scandalo e polemiche per il tema trattato. Il suo romanzo è stato tradotto in dodici paesi, tra i quali gli Stati Uniti d’America». Sabato 3 alle ore 11:30, nella sala conferenza del Complesso San Giovanni, sarà presentata l’iniziativa dall’assessore alla cultura Antonio Argirò, da Carlo Lucarelli, Simona Vinci, Gregorio Maletta, storico ricercatore e da Gianfranco Riccelli leader degli Arangara.


24 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CATANZARO Intanto prosegue, con buoni numeri, la prevendita per tutti gli spettacoli in programma nel mese di gennaio

Riapre oggi il botteghino del Politeama CATANZARO — Riapre oggi, nei

consueti orari, il botteghino del Politeama. «Procede a gonfie vele - si legge in una nota - la prevendita per tutti gli spettacoli in programma nel mese di gennaio: il musical “Il giorno della Tartaruga” (5 ed il 6 gennaio); lo spettacolo “Buenos Aires Tango” di Miguel Angel Zotto (9 e 10 gennaio); il musical “Portamitanterose. it (14 e 15 gennaio), lo spettacolo di prosa “Madre coraggio” (27 e 28 gennaio). Il primo

spettacolo in ordine di tempo è “Il giorno della tartaruga”. E’ un omaggio agli autori e registi che hanno creato la commedia musicale italiana e l’hanno esportata nel mondo: Sandro Giovannini e Pietro Garinei, un sodalizio che ha fatto divertire, commuovere e cantare mezzo secolo di italiani. Il giorno della Tartaruga” debuttò nel 1964 e fu portato al successo, come detto, da Renato Rascel e Delia Scala. Il regista Saverio Marco-

ni torna a dirigere questo spettacolo, affidando i ruoli principali a due attori che il pubblico ben conosce ed apprezza: Chiara Noschese, una delle più importanti interpreti del musical e della commedia musicale italiana che, dopo essere stata protagonista di diversi musical della Rancia e dopo i successi di “Alleluja Brava Gente” e “Aggiungi un posto a tavola”, torna ad interpretare uno spettacolo di Garinei e Giovannini; Christian Ginepro».

ROSSANO Il 30 dicembre, l’Itg “Falcone Borsellino” ha ospitato la presentazione del volume curato dall’Associazione “Koinè”

La finestra sul verde , libro di Vulcano La relazione, precisa ed esauriente, è stata affidata al dirigente scolastico Michele Mario Grande ROSSANO — «Se il coraggio guida le azioni dei giovani, anche l’impossibile diventa possibile». Con queste parole ha esordito l’editore Settimio Ferrari alla presentazione del volume “La finestra sul verde” del romanziere Natale Vulcano, curata dall’Associazione “Koinè” e tenutasi nell’Aula Magna dell’Istituto Tecnico per Geometri “Falcone Borsellino” di Rossano, alla presenza di numeroso e qualificato pubblico proveniente da tutto il circondario. La manifestazione, coordinata dal giornalista e scrittore Pier Emilio Acri, che tra l’altro ha portato i saluti del presidente del Club del Libro della Sibaritide Salvatore Bugliaro, assente alla manifestazione perché colpito da un grave lutto familiare, è

stata preceduta da un affettuoso e commosso ricordo della docente Tina Varchetta, recentemente scomparsa, da parte di Natale Vulcano. La relazione, precisa ed esauriente è stata affidata al dirigente scolastico Michele Mario Grande, che ha fornito la chiave di lettura del libro di Vulcano “studioso del mondo giovanile che indaga con perizia e saggezza”. Per il preside Grande l’opera del Vulcano «è un romanzo di stampo manzoniano che esula dai soliti modelli» di cui i giovani ne sono i protagonisti. E una giovane liceale, Serena Greco, ha letto vari brani, rendendo più appetibile il lavoro di uno scrittore la cui fama ha travalicato i confini della Calabria. Il sostituto procuratore della Re-

Il sindaco Filareto ha esaminato il libro da docente, affermando il valore della pedagogia pubblica presso il Tribunale di Rossano Paolo Remer ha offerto alcune riflessioni sul romanzo, partendo dal “verde”, il colore dalla speranza che lo pervade, per giungere al “nucleo” dello stesso che vuol essere un

invito a reagire all’ingiustizia e a vincerla attraverso l’unione fra il mondo civile e le istituzioni. Per Remer, oggi più che riforme della giustizia, servono meccanismi che facciano funzionare il processo e che si raggiunga il traguardo della la certezza delle pene. Il sindaco di Rossano Francesco Filareto ha esaminato il libro da docente, affermando il valore della pedagogia. Secondo Filareto il lavoro di Vulcano è “un libro di fede laica verso i giovani” che ne sono i protagonisti e i destinatari. Particolare attenzione Filareto ha dato al valore del mondo giovanile e del buon educatore che deve dare ai giovani incoraggiamento e fiducia. Natale Vulcano, ringraziati i presenti, ha dissertato sul significato

delle parole romanzo e romanziere, rispondendo ai quesiti postigli dalla studentessa liceale Francesca Romeo. Per Vulcano il mondo giovanile merita grande attenzione ed egli scandaglia la psiche dei giovani con accurate analisi e riflessioni, facendosi capire e leggere proprio dai giovani attraverso un linguaggio semplice e lineare. Veramente una bella serata, come l’ha definita il preside Grande: «Un momento di ricreazione dello spirito», una di quelle serate che fanno bene a tutti e che permettono di camminare insieme in un universo, quello giovanile, tutto da scoprire, perché i giovani, come ha sottolineato Natale Vulcano «non sono banali; sono impegnati e sanno ciò che vogliono».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 25

APPUNTAMENTI CATANZARO Un altro grande anno per l’associazione universitaria, denso di importanti eventi sul territorio calabrese e a Roma

Ulixes celebra i Premi Itaca 2008 Una serata di riflessione profonda sull’anno trascorso e sulle prospettive per il futuro CATANZARO — Un altro grande anno per l’associazione universitaria Ulixes, denso di importanti eventi sul territorio calabrese e a Roma e segnato da una presenza di rilievo nel dibattito pubblico. Come da tradizione, l’associazione universitaria Ulixes inizia il nuovo anno premiando le personalità che più si sono distinte con il loro impegno per una Calabria diversa. Si tratta di un appuntamento, quello dei “Premi Itaca 2008”, unico nel suo genere, che non si riassume, di certo, nella semplice assegnazione dei riconoscimenti ma in una serata di riflessione profonda sull’anno trascorso e sulle prospettive per il 2009. Il tutto dal punto di vista della nuova generazione. Ai saluti introduttivi di Rosario Olivo, Wanda Ferro e Antonio Cimino del Nidil Cgil, seguirà la relazione introduttiva sull’anno del presidente di Ulixes Salvatore Scalzo. La manifestazione verrà coordinata da Maria Rosaria Zinzi e Massimiliano Nespola del direttivo Ulixes. La serata avrà luogo giorno 3 gennaio nella sala del Consiglio Comunale con inizio alle ore 17. Ma passiamo ai premi. I nomi sono finalmente ufficiali. Cominciamo dal premio più provocatorio, quello per la politica. Il premio è stato infatti riconosciuto a un non politico e cioè allo scrittore Roberto Saviano, per il suo impegno sul fronte legalità. Il premio Cinema sarà assegnato al regista Mimmo Calopresti, che ha presentato al Festival di Venezia il

film “La fabbrica dei tedeschi”, incentrato sul rilevante ed attuale tema delle morti sul lavoro. Per la sezione Giornalismo, il riconoscimento andrà ad Enrico Fierro, giornalista de L’Unità, e Ruben H. Oliva, giornalista e regista che collabora con numerose testate tra cui La Repubblica, La Stampa ed Il Giorno. Sono coautori del volume, pubblicato a fine 2007, La Santa, che ha affrontato lo scottante tema della ‘ndragheta in una delle sue dimensioni più violente, quella legata al traffico internazionale di droga. Recentemente, il fronte dell’antimafia ha avuto al riguardo un risultato di successo, con l’arresto di 200 persone tra Calabria e America. Salvatore Settis, direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa dal 1999, riceverà il premio alla Carriera: lo si ricorda, in particolare, per avere recentemente espresso la sua forte contrarietà su rilevanti quotidiani nazionali rispetto ai tagli all’istruzione previsti dall’attuale governo. Il pianista Roberto Giordano, classe 1981, riceverà il premio Giovani; è ospite regolare delle maggiori sale ed enti internazionali, dal Teatro alla Scala all’Ermitage di San Pietroburgo, dalla Konzerthaus di Berlino alla Forbidden City Concert Hall di Pechino. Un altro riconoscimento per la sezione Giovani andrà al regista e direttore artistico del Magna Grecia Film Fest, Gianvito Casadonte, di recente protagonista al Festival del Cinema di Venezia, per la produzio-

ne del primo grande documentario del regista Mario Monicelli (previsto un breve filmato della cerimonia). La nota imprenditrice Giuseppina Amarelli, Cavaliere del Lavoro, avvocatessa e giornalista pubblicista, che ha ricevuto il Premio Leonardo Qualità 2008 ed ha una trentennale esperienza nella comunicazione istituzionale dell’azienda di famiglia, riceverà il riconoscimento per la sezione Economia. Il premio Società Civile sarà assegnato alla Associazione Omnia, impegnata nell’assistenza ai molti immigrati che giungono sulle coste calabresi alla ricerca di migliori condizioni economiche e sociali; l’associazione ha lavorato in coordinamento con Medici senza Frontiere. I premi Cultura saranno invece assegnati all’editore Florindo Rubbettino e a Santo Gioffrè, assessore alla cultura della provincia di Reggio Calabria e autore del libro Artemisia Sanchez, che ha ispirato una recente fiction Rai. Un riconoscimento speciale alla Ricerca verrà assegnato a Michelangelo Iannone, medico del Cnr, esperto di neurofarmacologia presso l’Istituto di Scienze neurologiche di Catanzaro, che ha recentemente incontrato l’attenzione del pubblico de “Le Iene" per le cosiddette “droghe sonore” da lui scoperte. Si tratta di suoni a bassissima frequenza che sollecitano l'attività cerebrale in maniera anomala e circolano su internet: un fenomeno sul quale non allarmarsi, ma da tener presente.


26 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Un corteo di befane accompagnate da maschere Disney e giganti sputafuoco per la festa del 6 gennaio a Cardinale

Foto in bianco e nero a Catanzaro IL CARTELLONE

Per l’evento “Altomonte in movimento” già si pensa al 1º Carnevale delle tradizioni

ALTOMONTE (Cs) - Mostra d’arte Inaugurata presso il Salone Campanella del complesso dei Domenicani di Altomonte, la mostra collettiva d’arte e d’artigiano con opere di artisti del trecento toscano. La collettiva rimarrà aperta fino a giovedì 8 gennaio e sarà visitabile da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Per info, 0981948216

Concorso natalizio ad Amaroni

CATANZARO - Eventi natalizi L’Associazione Culturale “Sala365” con il contributo dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro, organizza nell’ambito della manifestazione “Natale Insieme 2008”, una serie di eventi. Fino al 7 gennaio prossimo, presso i locali Bivio Sala, mostra di presepi artigianali del “maestro” Antonio Mancuso. Domenica 11 gennaio, torneo individuale di Burraco presso i locali Bocciofila Sala. Serata a teatro lunedì 12 gennaio con la commedia in vernacolo presso il Teatro Hercules. Martedì 13 gennaio, premiazione dei vincitori del primo concorso di poesia “Natale Insieme” e del primo concorso di fotografia “Il Natale in un clik”.

ALTOMONTE (Cs) - Iniziative di Carnevale Pronto il cartellone del 1° Carnevale delle Tradizioni che si terrà ad Altomonte fino al 24 febbraio2009. Un’iniziativa, patrocinata dal Comune di Altomonte, ideata e promossa dai giovani dell’associazione culturale “Altomonte in Movimento”. AMARONI (Cz) - Concorso “Il Natale” Oggi, alle ore 18.00, presso la sala consiliare del municipio, premiazione dei vincitori del primo concorso annuale di disegno e poesia sul Natale, su iniziativa della locale sezione dell’Archeoclub, intitolata a “Faliero Satanassi”. Per domenica 4 gennaio, l’Archeoclub amaronese ha previsto una fiaccolata per la pace e in favore dell’ infanzia, con lo scopo di promuovere il valore della pace, di sensibilizzare sul maggiore rispetto dei diritti dei bambini, di dire “no” allo sfruttamento minorile. Venti sono le scuole primarie e secondarie di primo grado (Amaroni, Catanzaro, Girifalco, Lamezia Terme, Taverna, Montepaone, Gasperina, Caraffa, Botricello, Squillace, Maida, Marcellinara, Nocera Torinese, S. Andrea J., Soverato, Cardinale, Carlopoli, Davoli) coinvolte nell’iniziativa, che parteciperanno con propri manifesti e striscioni alla sfilata di Amaroni. La partenza è prevista alle ore 21 da piazza Matteotti; il corteo sfilerà per via Cavour, piazza dell’Emigrante, via Roma, via Longo, viale De Gasperi, via Aldo Moro, via Dante, fino a giungere in piazza del Popolo. Durante la manifestazione, saranno mostrati i disegni e lette le poesie dei bambini partecipanti al concorso. Il 6 gennaio, infine, su iniziativa dell’amministrazione comunale di Amaroni, avrà luogo, nella navata laterale della chiesa matrice di S. Barbara, una manifestazione legata al concorso “Presepi aperti”, con la realizzazione di un apposito annullo filatelico concesso dalla direzione provinciale delle Poste di Catanzaro. BOVA (Rc) - Befana dei bambini Al via la 7ª Edizione del “Presepe vivente” tra i vicoli suggestivi di Bova. Martedì 6 gennaio alle ore 15.00, presso le scuole elementari cittadine, l’evento “la befana dei bambini”. CALOPEZZATI (Cs) - Presepe vivente Il Circolo Acli “L’isola che non c’è“, promuove la “II edizione del Presepe Vivente a Calopezzati”. La manifestazione è inserita nell’ambito delle festività natalizia indetto dalla pro-loco con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e con la collaborazione della parrocchia S. Maria Assunta. Lunedì 5 gennaio alle 18.30 con l’arrivo dei Re Magi. CARDINALE (Cz) - Festa dell’Epifania Martedì 6 gennaio arriva la Befana a Cardinale con l’evento “Cardinale e Novalba befana show”. Giocoleria, folklore, sputafuoco e magia per gioire con la festa promossa dall'Amministrazione provinciale, assessorato al Turismo. Dalle ore 16.00 circa, un corteo di befane accompagnate da maschere disney e giocolieri gireranno per le vie del paese donando caramelline e torroncini a tutti i bambini per proseguire verso Novalba dove si terrà lo spettacolo dedicato a grandi e piccini con la danza delle Befane e presentato da Emilio Barone. Il tutto, a cura di Christian Napoli CASTROVILLARI (Cs) - Spettacoli Primafila Riparte la 7° edizione di Primafila. Gli abbonamenti per la rassegna che si terrà a Castrovillari presso il Teatro Sybaris-Protoconvento Francescano fino al 7 marzo (ore 21.30) e che prevede sette spettacoli ha il costo di 70,00, sono già in vendita presso la Dany Music di via Mazzini 57/A e la sede dell’associazione Culturale Novecento in Via G. Boccaccio n.14 mentre, tra le novità di quest’anno, per tutti coloro che saranno pre-

CATANZARO - Foto in bianco e nero L'Associazione fotografica “La Fototeca” a Catanzaro Marina, espone fino a martedì 6 gennaio, sulle vetrine degli esercenti di corso Progresso e via T. Gulli, foto in bianco e nero.

Oggi, alle ore 18.00, presso la sala consiliare del municipio, premiazione dei vincitori del primo concorso annuale di disegno e poesia sul Natale, su iniziativa della locale sezione dell’Archeoclub, intitolata a “Faliero Satanassi”. Per domenica 4 gennaio, l’Archeoclub amaronese ha previsto una fiaccolata per la pace e in favore dell’ infanzia, con lo scopo di promuovere il valore della pace, di sensibilizzare sul maggiore rispetto dei diritti dei bambini, di dire “no” allo sfruttamento minorile. Venti sono le scuole primarie e secondarie di primo grado (Amaroni, Catanzaro, Girifalco, Lamezia Terme, Taverna, Montepaone, Gasperina, Caraffa, Botricello, Squillace, Maida, Marcellinara, Nocera Torinese, S. Andrea J., Soverato, Cardinale, Carlopoli, Davoli) coinvolte nell’iniziativa, che parteciperanno con propri manifesti e striscioni alla sfilata di Amaroni. La partenza è prevista alle ore 21 da piazza Matteotti; il corteo sfilerà per via Cavour, piazza dell’Emigrante, via Roma, via Longo, viale De Gasperi, via Aldo Moro, via Dante, fino a giungere in piazza del Popolo. Durante la manifestazione, saranno mostrati i disegni e lette le poesie dei bambini partecipanti al concorso. Il 6 gennaio, infine, su iniziativa dell’amministrazione comunale di Amaroni, avrà luogo, nella navata laterale della chiesa matrice di S. Barbara, una manifestazione legata al concorso “Presepi aperti”, con la realizzazione di un apposito annullo filatelico concesso dalla direzione provinciale delle Poste di Catanzaro.

CATANZARO - Mostra In-Out quattro Rimarrà aperta fino al 12 gennaio prossimo, presso il Centro per l’Arte Contemporanea “Open Space” di Catanzarola quarta edizione della rassegna “In-Out quattro”, un ciclo di mostre, eventi, incontri, promossi ed organizzati, per la stagione artistica 2008/09. Tra questi, anche la personale di Max Marra artista calabrese e lombardo di adozione, che presenta la sua più recente produzione artistica intitolata Humana Res (segni e disegni, inchiostri, acrilici su carta e tela). Inoltre, per l’occasione è stato edito un catalogo per le Edizioni “Rubbettino”, contenente testo critico del curatore, apparato iconografico e nota bio-bibliografica sull'artista. La mostra resterà aperta fino al 12 gennaio 2009 (lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 17.00 alle 21.00).

CATANZARO - Concorso di pittura e di scultura L’associazione di volontariato “Angologiro”, presieduta da Bianca Maria De Angelis, ha indetto un concorso di pittura e scultura per i ragazzi frequentanti l’ultimo anno all’Istituto d’Arte di Squillace ed al liceo artistico di Catanzaro. I ragazzi avranno tempo fino al 15 gennaio per aderire al concorso con le loro opere, che saranno visionate da un’apposita giuria. Per fine maggio si conosceranno, poi, i nomi dei sei vincitori che riceveranno premi in denaro, dell’importo di 750 euro (per i primi due classificati delle categorie “pittura” e “scultura”), di 500 (per i secondi classificati) e di 250 euro (per i terzi classificati). Le opere resteranno esposte nella bellissima “Villa Linda” di senti sul territorio cosentino, solo nel periodo Natalizio, Sant’Elia, a cui fa capo l’associazione. è in vendita l’ abbonamento Festività che prevede tre spettacoli al costo di 37,00. Il programma degli spetta- CATANZARO - Mostra europea del presepe coli: Oggi, Antonio e Michele in “Non è chiaro”. Sabato 24 gennaio, Compagnia teatrale Tisette gruppo del Fino al 18 gennaio 2009, presso il Complesso San GioPierrot in “L’arte della commedia”di E. De Filippo. Sa- vanni - Basilica dell'Immacolata a Catanzaro, dalle bato 7 febbraio, Compagnia B-Way in “Grease” il Mu- ore 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00, si terrà la sical. 28 Febbraio, Gianluca Belardi in “danni di piom- VI mostra europea del presepe. La stessa sarò ospitabo”. 7 Marzo, Compagnia Cavea in “Non ti pago”di E. ta nei locali del Parlamento Europeo a Bruxelles dal 28 al 30 gennaio e presso l’Istituto italiano di cultura De Filippo. dal 28 Gennaio al 9 Febbraio prossimo. CASTROVILLARI (Cs) - Nodi - intralci ... Da sabato 3 gennaio a domenica 11 gennaio, presso il Caffè Teatro del Pianto e del Riso di Castrovillari, si terrà la terza rassegna “Nodi - intralci di drammaturgie” promossa ed organizzata dall’associazione culturale Aprustum, con il patrocinio dell’assessorato mercato del lavoro e politiche giovanili della Provincia di Cosenza. CASTROVILLARI (Cs) - Carnevale e festival folk Dal 15 al 24 febbraio, prenderà il via il “51° carnevale di Castrovillari & festival internazionale del folklore”. L’evento, organizzato dalla Pro Loco del Pollino di Castrovillari – presieduta da Giovanni Amato - in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Castrovillari e con il contributo degli Assessorati al Turismo e Spettacolo di Provincia di Cosenza e Regione Calabria e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, sarà diretto artisticamente da Gerardo Bonifati.

CATANZARO - Mostra di Mimmo Rotella Fino al 20 gennaio, presso la F.lli Verduci Arte di via Duomo al n.18, si terrà la mostra dell’artista Mimmo Rotella. Orario galleria: feriali 9.00 - 13.00, 16.00 20.00 Festivi 10.00 - 13.00, 17.00 - 20.00.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax:

0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 27

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Prosegue al Marca della città dei Tre Colli, l’esposizione delle sedici lamiere dell’artista Mimmo Rotella

I Premi Itaca 2008 a Catanzaro IL CARTELLONE

Il concerto Caleidoscopio natalizio oggi e domani nella città capoluogo di regione

CATANZARO - Esposizione di Mimmo Rotella Rinnovata al Marca l’esposizione delle lamiere di Mimmo Rotella. Dopo cinque mesi di successi ed il grande consenso popolare che ha caratterizzato l’apertura del museo e lo spazio dedicato al maestro catanzarese, è tempo di cambiamenti. Così la mostra delle lamiere si completa con una integrazione che aiuta a comprendere fino in fondo una delle fasi creative più feconde del grande artista catanzarese. Grazie alla collaborazione tra Provincia di Catanzaro e Fondazione Rotella sono infatti giunte a Catanzaro, prevalentemente da importanti collezioni private milanesi, altre 16 opere. La rinnovata esposizione, curata ancora da Alberto Fiz, si protrarrà fino a marzo. CATANZARO - Rassegna espositiva Inaugurata presso il Complesso Monumentale del San Giovanni di Catanzaro, un’ampia rassegna espositiva dedicata ai più grandi pittori calabresi del Seicento, attivi a Roma: Francesco Cozza, Gregorio e Mattia Preti, a cura di Rossella Vodret e Giorgio Leone. L’esposizione, voluta dalla Regione Calabria e dalla città di Catanzaro, con il contributo del Comitato Nazionale per le celebrazioni del III centenario della morte di Mattia Preti, presieduto dall’On. Vittorio Sgarbi, è stata organizzata dalla Soprintendenza per i Beni Storico Artistici ed Etnoantropologici del Lazio, diretta da Rossella Vodret. La mostra, visitabile fino al 15 marzo 2009, resterà aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10.00 alle ore 19.00. CATANZARO - Regaliamoci un sorriso In piazza Procopio che ospiterà per la prima volta il suo teatro tenda sarà interessata da una sei giorni di eventi dal titolo “Regaliamoci un sorriso”, oggi, per festeggia-

re insieme l’arrivo del nuovo anno, gran finela della manifestazione “Regaliamoci un sorriso”.

vo, il presidente della provincia di Catanzaro, Wanda Ferro e Antonio Cimino del Nidil Cgil.

CATANZARO - Presentazione calendario Oggi, alle ore10.30 presso la Sala Consiliare della Provincia di Catanzaro il Presidente della Provincia Wanda Ferro, l’assessore alla Polizia provinciale dr. Michelangelo Ciurleo, il presidente del Consiglio provinciale Peppino Ruberto e il comandante della Polizia provinciale, dr. Domenico Lagamma, sarà presentato il “Primo calendario della polizia provinciale”, alla presenza dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Istituzioni. Il calendario, realizzato in stile “Pittorico digitale” è stato realizzato dall’illustratore Vincenzo Sirianni.

CATANZARO - Iniziativa con Lucarelli Sabato 3 gennaio, alle ore 11.30, presso la sala conferenza del Complesso San Giovanni, sarà presentata l’iniziativa dall’assessore alla cultura Antonio Argirò, alla presenza di Carlo Lucarelli, Simona Vinci, Gregorio Maletta, storico ricercatore e da Gianfranco Riccelli leader degli Arangara.

CATANZARO - Mi ritorni in mente Oggi, presso il Teatro Tenda a Santa Maria di Catanzaro, con inizio alle ore 21.00, Tonino Trapasso presenta: “Mi ritorni in mente”, spettacolo dedicato alle canzoni ed ai video di Lucio Battisti. La kermesse, rientrante nelle manifestazioni “Regaliamo un sorriso”, vedrà esibire, appunto, la band composta da Tonino Trapasso voce, Lucio Ranieri pianaforte e tastiere, Piero Dardano basso, Nicola Durante batteria, Luciano Calabrese chitarre, Annarita Ippolito-Francesca Piccirillo e Serena Cristofaro vocalist. Per info 340-6729524. CATANZARO - Premi Itaca 2008 Sabato 3 gennaio con inizio alle ore 17.00, presso la sala del Consiglio comunale di Catanzaro, si terrà a cura dell’associazione universitaria Ulixes, la terza edizione dell’ormai tradizionale appuntamento di inizio anno. La cerimonia di presentazione dei “Premi Itaca 2008”. Tra i presenti all’evento, il sindaco di Catanzaro, Rosario Oli-

CATANZARO - Caleidoscopio natalizio Sabato 3 gennaio alle ore 18.30, presso la chiesa del Sacro Cuore di Catanzaro Lido, si terrà il Concerto “Caleidoscopio Natalizio” a cura dell’Accademia musicale Fryderyk Chopin di Sellia Marina diretta dal M° Elvira Mirabelli. L’evento sarà riproposto domenica 4 gennaio alle ore 19.00 presso la Chiesa Stella Maris di Sellia Marina. CATANZARO - Il Natale dell’Alveare L'associazione l'Alveare di Catanzaro Lido organizza, in collaborazione con la parrocchia Santa Teresa: sabato 3 gennaio, cena sociale con i meno abbienti. Le iniziative si svolgeranno presso la sede di via L. Anania a Giovino. CATANZARO - Concerto al Circolo Unione L’iniziativa, a cura dell’Accademia dei Bronzi e della Casa editrice Ursini, sarà ripetutasabato 3 gennaioalle ore 18.00 con ingresso gratuito, a cura dell’Accademia dei Bronzi e della Casa editrice Ursini, si terrà nei locali del Circolo Unione di Catanzaro, il concerto di Fabio Parrottino, giovane cantante di Fossato Serralta.


28 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Sotto la direzione del maestro Giuliani, a Catanzaro il concerto di capodanno della Moscow State Radio and Tv Symphony Orchestra

Festa della Befana a Chiaravalle IL CARTELLONE

a i a 6 e e

Nella città dei Tre Colli e a Lamezia Terme l’evento “Pazza Piazza 2009”

CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Politeama, programma 2008/2009: 5/6 gennaio 2009, Il giorno della Tartaruga - con Garinei e Giovannini. Con Chiara Noschese e Christian Ginepro; 9/10 gennaio 2009, Miguel Angel Zotto, Il ritorno di Buenos Aires Tango. Partner di Zotto Daiana Guspero e 13 ballerini; 14/15 gennaio 2009, Portami tante rose. it il Musical, di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. Con Valeria Valeri e i ragazzi di Amici; 27/28 gennaio 2009, Madre coraggio di Bertold Brecht. Con Isa Danieli; 3/4 febbraio 2009, Poveri ma belli, un’idea di Pietro Garinei e Guido Lombardo, con Bianca Guaccero, Antonello Angiolillo e Michele Canfora; 12 febbraio 2009 - Giselle di Jules Henri Vernoy de Saint - Georges e Thèophile Gautier corpo di ballo del maggio musicale fiornentino; 18/19 febbraio 2009 - La strada di Tullio Pinelli e Bernardino Zapponi, con Massimo Venturiello e Tosca, tratta dall’omonimo film di Federico Fellini; 22 febbraio 2009 Lo Schiaccianoci di Pyotr Ilyich Tchaicovsky. Balletto nazionale di Sofia; 6 marzo 2009 - Puppin Sisters live. See the fabulous; 10/11 marzo 2009 - Faust di Johann Wolfgang Goethe, con Glauco Mauri e Roberto Sturno; 15 marzo 2009 - Mare notrum. Concerto del trio Poalo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren; 19 marzo 2009 - Recital di Hirano Midori al violino e Charles Abramovic al pianoforte; 26/27 marzo 2009, Due dozzine di rose scarlatte di Aldo de Benedetti, con Leopoldo Mastelloni e Katia Terlizzi; 3/4 aprile 2009, Momix Bothanica. L’ultimo capolavoro di Moses Pendleton; 9 aprile 2009, Ludovico Einaudi, piano solo; 17 aprile 2009, La Serena, con Teresa Salgueiro e Lusitania Ensemble; 23 aprile 2009, Domenico Codispoti in concerto; 4 maggio 2009, serata d’onore. Tributo ad Armando Trovajoli. Orchestra e coro del teatro San Carlo di Napoli; 8/10 maggio 2009, High School Musical. Il Politeama al Masciari: 21 novembre 2009, Tutto quello che le donne (non) dicono, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre 2009, Completamente spettinato con Paolo Migone; 22 gennaio 2009, Outlet, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio 2009, Per tutti Revolution di Alessandro Siani e Francesco Albanese. Con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo 2009, Cose che mi sono capitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gene Gnocchi; 1 aprile 2009, recital Il meglio di... con Teresa Mannino e Federico Basso. CATANZARO - Prevendita biglietti Politeama La direzione del Politeama, in considerazione delle numerose richieste che stanno arrivando da tutta la regione, ha deciso di anticipare l’inizio delle prevendite per i cinque spettacoli in programma nel mese di gennaio. I cinque spettacoli sono: Il giorno della tartaruga (5-6 Gennaio); Miguel Angel Zotto (9-10 Gennaio); Portami tante rose (14-15 Gennaio); Madre Coraggio (27-28 Gennaio). Il botteghino del Politeama, come è noto, è aperto tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. CATANZARO - Iniziative Lilt La sezione provinciale di Catanzaro della Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori), ha in programma per il mese di dicembre, una serie di iniziative denominate “Decora il Natale...dai cuore alla vita”, al fine di avvicinare tutti a un corretto stile di vita. Per chiunque fosse interessato a compiere un gesto di solidarietà, presso la sede della sezione provinciale di Catanzaro, è iniziata la distribuzione delle palline per addobbare l’albero di Natale, tutte realizzate in vetro soffiato e decorate a mano. Con un piccolo contributo, acquistando una pallina natalizia, si può aderire al sostegno delle attività di prevenzione oncologica e di diagnosi precoce. Per i dettagli sulle iniziative e per maggiori informazioni telefonare allo 0961-725026, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. CATANZARO - Pazza piazza 2009 Lunedì 5 gennaio, alle ore 19.00 in piazza Prefettura a Catanzaro, si terrà l’evento “Pazza piazza 2009: viene, viene la befana”. Uno spettacolo originale progettato ed organizzato su richiesta del presidente della Provincia Wanda Ferro dalla Show Net di Ruggero Pegna con la regiadel veronese Ivano Massignan. Il grande show si concluderà con il falò della Befana e sarà replicato martedì 6 gennaio dalle ore 19.00 presso piazza della Re-

pubblica di Lamezia Terme. CATANZARO - Testimoni di giustizia Sabato10 gennaio a Catanzaro, attraverso una serie di manifestazioni itineranti, a cura della Fondazione Don Francesco Caporale Onlus, si terrà la “1ª giornata nazionale per i testimoni di giustizia” . CATANZARO - Staffetta “donne in cammino” Mercoledì 14 gennaio, la Città di Catanzaro accoglierà con una apposita cerimonia, l’anfora proveniente da Reggio Calabria dell’Associazione Donne in cammino. Successivamente, sabato 17 gennaio, alle ore 17.30, sarà la volta della città di Lamezia Terme da dove l’anfora proseguirà il suo viaggio verso le altre “stazioni” aderenti al progetto. Dalla sinergie tra le varie Amministrazioni, nelle tre giornate del 14,15 e 16 gennaio, a partire dalle ore 16.00 in poi nei locali del Comune di Catanzaro si terranno una serie di eventi commemorativi, formativi e di intrattenimento aperti alla cittadinanza, a tutte le associazioni che lavorano per le donne o a quelle che vorranno sostenere la staffetta contro la violenza. CATANZARO - Amici della musica L’associazione Amici della musica di Catanzaro presenta la stagione concertistica 2009. Programma: nel mese di gennaio 2009: giovedì 15,ore 19.00, presso Teatro Politeama, concerto di capodanno Moscow state radio and tv synphony orchestra, Nicola Giuliani, direttore; Giuseppe Albanese, pianista; sabato 17, ore 18.00, presso Palazzo de Nobili, Daniela Ramacher, violino; Mario Cavaceppi, pianoforte; venerdì 30, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, Claudia Antonelli, arpa; Lidia Osha Vkova, flauto. Febbraio: venerdì 6, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, musica e immagini concerto per grandi e piccoli, Maria Vacca, compositrice e interprete al pianoforte; venerdì 13, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, Mattia Zappa, violoncello; Massimiliano Mainolfi, pianoforte; venerdì 27, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, Vladimir Ovcinnikov, pianista. Marzo: venerdì 6, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, sestetto d'archi di Amburgo, Alina Komissarova, violino; Joanna Rundberg, violino; Sonia Reuter, viola; Antje Dampel, viola; Roberto Trainini, violoncello; Joannes Krebs, violoncello; venerdì 20, ore 20.00, presso Basilica Immacolata, orchestra da camera I solisti di Sofia, Plamen Djurov, direttore. Aprile: venerdì 16, ore 21.00, presso auditorium A. Casalinuovo, "Voce e notte" il tenore nella grande tradizione musicale napoletana, Giuseppe Talamo, tenore; Francesco Stillitano, pianoforte; venerdì 24, ore 18.00, presso palazzo de Nobili, Giuseppe Maiorca, pianista. Maggio: venerdì 8, ore 18.00, palazzo de Nobili, musica e poesia, Antonella Attili, attrice; Francesco Stillitano, pianista; Giusy Verbaro Cipollina, poeta; mercoledì 13, ore 21.00, presso il teatro Masciari, concerto di chiusura balletto "Etnika" compagnia mvula sungani.stribuiranno le tradizionali ed intramontabili crespelle. CATANZARO - Mostra Molè Da lunedì 19 gennaio a mercoledì 28 gennaio, presso la chiesetta di San Omobono di Catanzaro, il maestro Francesco Molè esporrà una serie di disegni e pitture ispirati alla maternità. CATANZARO - Concorso Unicef In occasione della ricorrenza del 60° anniversario della dichiarazione universale dei diritti umani, il Comitato provinciale dell’Unicef di Catanzaro ha bandito un concorso a premi sul tema “Ti racconto i miei Diritti” per gli alunni delle scuole elementari, medie e del biennio degli istituti superiori della provincia. I termini per l’adesione al concorso da parte delle scuole avverrà attraverso una scheda di adesione che dovrà essere trasmessa al Comitato Provinciale Unicef (c/o Direzione Didattica del 5° circolo- Viale Tommaso Campanella 125-Catanzaro) entro il 20 gennaio; I lavori degli alunni, raccolti a cura dei Dirigenti Scolastici dovranno essere trasmessi dagli stessi, in plico sigillato e allo stesso indirizzo su esteso, entro il 20 aprile 2009. CATANZARO - Assemblea provinciale Pd Giovedì 25 gennaio 2009, il Partito Democratico cala-

brese terrà una serie di congressi provinciali per l’elezione degli organismi dirigenti. CATANZARO - Adol, la stagione L'Adol “Jussi Bjorling”, presenta il programma 2008/2009: 14 febbraio, sul Don Giovanni di Mozart ore 17.30, presso San Giovanni; 14 marzo, grandi scene da opere Verdiane ore 17.30, presso il Circolo Unione; 11 aprile, sulla direzione e concertazione d’orchestra nell’opera lirica ore 17.30, presso il Cir.Unione; maggio(data e ora da definire), messa in scena de “La Serva Padrona” di Pergolesi, presso l'Auditorium Casalinuovo. CATANZARO - Reclutamento Luiss La Luiss, - Libera università internazionale degli studi sociaali “Guido Carli”, sta reclutando i migliori talenti su tutto il territorio nazionale, valorizzando l’eccellenza di un modello che, per la qualità della didattica e dell’ambiente studentesco e il forte collegamento con il mondo del lavoro, forma con cultura d’impresa e vocazione internazionale “classe dirigente” per il Paese. L’evento, organizzato in collaborazione con Confindustria Catanzaro, avrà come oggetto le opportunità di studio e gli sbocchi professionali offerti dalla Luiss: uno dei più importanti atenei italiani, il cui presidente è Luca di Montezemolo. La prova di ammissione ai Corsi della Luiss si terrà il 6 aprile 2009 a Roma e, contemporaneamente, in altre città italiane, tra cui Catanzaro per agevolare gli studenti a svolgere la prova stessa nella propria regione di residenza. CAULONIA (Rc) - Eventi Natale a Caulonia Natale a Caulonia, il programma: fino a mercoledì 6 gennaio, con la prima edizione di “Natale nel gusto” nell’area espositiva del mercato coperto di Caulonia Marina, mostra mercato con esposizione e degustazione di prodotti tipici calabresi. Domenica 5 gennaio, nella chiesa di San Zaccaria, concerto dell’Epifania “Feminae” dell’Associazione culturale Arlesiana – diretto dal Carlo Frascà e martedì 6 gennaio a partire dalle ore 15.00, presso l’area espositiva del mercato coperto di Caulonia Marina, “e’ arrivata la befana” con giochi e animazione per i bambini. CHIARAVALLE (Cz) - Festa dell’Epifania Lunedì 5 gennaio, a cura dell'Amministrazione provinciale, assessorato al Turismo, “arriva la befana...giocoleria,magia ed epifania”. A partire dalle ore 16.00 circa un corteo di befane accomapagnate da maschere disney e giocolieri gireranno per il paese donando caramelline e cioccolatini ai più piccoli, per proseguire poi verso la piazza di Chiaravalle dove si terrà lo spettacolo presentato da Emilio Barone e curato da Christian Napoli CHIARAVALLE (Cz) - Stagione teatrale 2009 Venerdi 16 gennaio 2009“Lascio alle mie donne” di Diego Fabbri con Lello Arena, A.Baggi,S.Tringali, regia di Nanni Fabbri. Domenica 15 febbraio “Edipo a Colono” di Sofocle premio olimpico 2008 con Roberto Herlitzka, regia di Ruggero Cappuccio. Sabato28 febbraio “Lisetta” di T. Falvo con P. Cristiano,Sabina Ermio, T.Falvo, regia di Tonino Falvo. Sabato 14 marzo “Marlene” di Guseppe Manfridi con Pamela Villoresi, David Sebasti, Orso Maria Guerrini, regia di Maurizio Panici. Sabato 21 marzo“L‘amore mio non può”di Lia Levi con Manuela Kustermann regia di Manuela Kustermann. Sabato 4 aprile “La Cena Dei Cretini” di Francis Veber con S. Douani, F. Calderoni,R. Graziosi, regia di F.Calderoni e S. Douani . Sabato 18 aprile “Goodnight Italia” di N. Leonzio,G.Giugliarelli, S.Marino con S. Marino, Federica Innocenzi regia di Lamberto Dorigo. Ssabato 9 maggio “I due gemelli veneziani”di Carlo Goldoni, Compagnia teatrale Tempo Nuovo. Abbonamenti: Poltrona 140,00 - ridotto 100,00.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 29

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Crotone si prepara al torneo mondiale di calcio a 5 riservato alle forze armate e di polizia

La Natività a Laino Borgo IL CARTELLONE

La mostra d’arte dei maestri contemporanei al centro d’arte “la Bussola” di Cosenza

CORIGLIANO C. (Cs) - Albanesi d’Italia Sabato 3 gennaio, presso le sale del Castello di Corigliano Calabro si terrà la presentazione del supplemento «Arbèreshè - Albanesi d’Italia – Storia, cultura, musica» COSENZA - Natale itinerante & Mab Natale Itinerante&Mab, “Spettacolo e arte a spasso nel corso”. Questo la denominazione scelta dall’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Cosenza per il programma degli artisti di strada che animeranno Corso Mazzini fino a martedì 6 gennaio. COSENZA - Mostra d’arte Rimarrà aperta fino a sabato 10 gennaio presso la sede di piazza Bilotti, la mostra d’arte dei maestri contemporanei promossa dal Centro d’arte “La Bussola” di Cosenza. COSENZA - Mostra d’arte contemporanea Organizzata dal Centro Internazionale di ricerca per la Cultura e le Arti visive contemporanee, presenta, a sei anni di attività a Vertico, la mostra ”Rivocati 63“.La vetrina artistica, rimarrà aperta fino al 15 gennaio prossimo. COSENZA - Jazz festival & musica in provincia Fino al 16 febbraio 2009 si svolgerà la 4ª edizione del Cosenza Jazz Festival & Musica in Provincia 2008/2009. Oltre al capoluogo di regione, ccoinvolgerà altri 10 Paesi del territorio provinciale quali Belvedere, Cassano allo Ionio, Castrovillari, Civita, Frascineto, Rossano, San Nicola Arcella, Scalea, Spezzano Albanese e Trebisacce. COSENZA - Servizio intrattenimento ragazzi Sono aperte le iscrizioni al servizio di intrattenimento che si terrà presso la Città dei Ragazzi del Comune di Cosenza durante il periodo delle vacanze natalizie. Oggi e lunedì 5 gennaio, la struttura varierà i propri orari prevedendo un’apertura antimeridiana dalle ore 8.00 alle ore 14.00. Come di consuetudine verranno proposte, ai bambini e alle bambine che aderiranno all’iniziativa, interessanti e creative mattinate attraverso l'offerta di itinerari ludici e laboratoriali che coniugano l'impegno costruttivo con il divertimento, valorizzando le potenzialità del gioco e della socialità. Le iscrizioni al servizio potranno essere effettuate presso gli uffici amministrativi di Città dei Ragazzi entro e non oltre venerdì 19 dicembre, tempo utile per consentire alla struttura di programmare, modulare e attivare i percorsi ludico-creativi secondo le diverse fasce di età degli iscritti. COSENZA - Anteprima stagione di prosa Teatro comunale Alfonso Rendano, anteprima stagione di prosa. Concerti: oggi, gran concerto di Capodanno; 11 marzo, Ornella Vanoni; 1 aprile, Franco Battiato. COSENZA - Teatro Rendano, stagione di prosa Stagione di prosa 2008 presso il teatro comunale "A. Rendano". Sabato 17 gennaio, ore 21.00, domenica 18 gennaio, ore 18.00, Teatro Stabile della Sardegna "Pensaci

Giacomino" di Luigi Pirandello, con Enzo Vetrano e Stefano Randisi; sabato 24 gennaio, ore 21.00, domenica 25 gennaio, ore 18.00, Compagnia Gli Ipocriti "Madre coraggio" di Bertolt Brecht, con Isa Danieli; sabato 14 febbraio, ore 21.00, domenica 15 febbraio, ore 18.00, Artisti associati "La variante di Lunenburg" dal romanzo di Paolo Maurensig, con Milva; sabato 21 febbraio, ore 21.00, domenica 22 febbraio, ore 18.00, Area teatromusica "Gloriosa" di Peter Quilter, con Katia Ricciarelli; sabato 28 febbraio, ore 21.00, domenica 1 marzo, ore 18.00, Il Teatro del Carretto "Pinocchio" da Carlo Collodi, regia di Maria Grazia Cipriani; giovedì 5 marzo, ore 21.00, venerdì 6 marzo, ore 21.00, Placet musical "Cenerentola" con Roberta Lanfranchi e Antonio Cupo, regia di Massimo Romeo Piparo; sabato 14 marzo, ore 21.00, domenica 15 marzo, ore 18.00, Gershwin spettacoli "Un Paese di gente per bene" con Gian Antonio Stella e Bebo Storti; sabato 21 marzo, ore 21.00, domenica 22 marzo, ore 18.00, Teatro Stabile delle Marche "Casa di bambola - L'altra Nora" da Henrik Ibsen con Lunetta Savino. COSENZA - Cartellone Teatro Morelli Cartellone teatro Morelli. Teatro: mercoledì 21 e giovedì 22 gennaio, Tognazzi, "La panne"; 5 - 6 febbraio, Bianca Guaccero "Poveri ma belli"; 2 - 3 marzo, Amanda Sandrelli "Col piede giusto"; 23 - 24 marzo, Andrea Giordana "L'Otello"; 5 aprile, Tosca D'Aquino "Ogni anno punto e a capo"; 17 - 18 aprile, Vanessa Gravina "Vestire gli ignudi"; 16 - 17 maggio, Eduardo Siravo, "Miles gloriosus". Musica: 6 novembre, Lucio Dalla; 3 dicembre, Gianluca Grignani; 21 dicembre, opp.22 opp. 23 Harlem gospel; 7 - 8 gennaio, Hair spray. COSENZA - Congresso Fnp-Cisl Su decisione del Consiglio generale, il 13 febbraio prossimo si svolgerà a Cosenza, l’ottavo congresso territoriale della Federazione pensionati Fnp-Cisl. COSENZA - “La scuola dei classici” Ritorna “La scuola dei classici”, stagione teatrale specificamente indirizzata alle giovani generazioni, con precipuo intento didattico e formativo. Per il secondo anno consecutivo l'associazione “Porta Cenere”, diretta da Mario Massaro e Natale Filice, in stretta collaborazione con il Comune di Cosenza, assessorato alle Politiche dell'educazione, offre ai dirigenti e ai docenti delle scuole medie inferiori e superiori la possibilità di arricchire l'offerta formativa curriculare con l'indispensabile apporto dei classici teatrali. Gli spettacoli avranno luogo presso il Teatro Comunale Italia "A. Tieri", sito in piazza Amendola a Cosenza e coinvolgeranno solo attori e tecnici professionisti. Per la stagione 2008/2009 i periodi programmati sono i seguenti: dal 23 al 28 febbraio "Anfitrione" di Plauto; ad aprile 2009 "Cavalleria Rusticana" di Giovanni Verga. COSENZA - Più di me tour 2009 Per i 50 anni di Carriera, la signora della canzone italiana, Ornella Vanoni, si esibirà nei principali teatri della penisola. Il suo debutto con il “Più di me tour 2009” il 7 marzo a Cesena. Il Calabria, sarà al Teatro Rendano di Cosenza l’ 11 marzo 2009.

CROTONE - Teatro Apollo, stagione 2008/2009 Programma stagione2008/2009 del teatro Apollo di Crotone. 8, 9 gennaio 2009, gli ipocriti, A. Casagrande, G. Esposito, T. Taiuti in "La scampagnata dei tre disperati" "Francesca Da Rimini" due atti unici tratti da Antonio Petito, regia di Antonio Casagrande; 14 - 15 gennaio, teatro stabile del Veneto, teatro biondo stabile di Palermo, teatro stabile di Verona Gat Gaia aprea "Peccato che sia una sgualdrina" di John Ford, traduzione Enrico Groppati adattamento e regia di Luca De Fusco; 27 - 28 gennaio 2009, Nautilus pictures Remo Girone, Eleonora Giorgi "Fiore di cactus" di Pierre Barillet & Jean-Pierre Gredy traduzione Gerardo Guerrieri, regia di Guglielmo Ferro; 11 - 12 febbraio, La contrada - teatro stabile di Trieste Gianfranco Jannuzzo, Daniela Poggi "Il divo Garry" di Noel Coward traduzione Masolino D'Amico regia di Francesco Macedonio; 19 - 20 febbraio, teatro Bellini, Tato Russo "Il paese degli idioti" di Tato Russo - da Fedor Dostoevskij regia di Alvaro Piccardi; 17 - 18 marzo, teatro stabile di Calabria Geppy Gleijeses, Gennaro Cannavacciuolo, Lorenzo Gleijeses e la partecipaziopne di Gigi De Luca "Ditegli sempre di si" di Eduardo De Filippo regia di Geppy Gleijeses; 2 - 3 aprile, Tunnel produzioni, Alessandro Siani "Per tutti revolution" regia di Mimmo Esposito; 18-19 aprile, Roma spettacoli Gianfranco D'Angelo, Ivana Monti "Un giardino di aranci fatto in casa" di Neil Simon, adattamento di Mario Scaletta regia di Patrick Rossi Gastaldi. Fuori abbonamenti: 26 - 27 marzo, teatro stabile di Calabria fondazione teatro Piemonte Europa Marianella Bargilli "Alè calais" di O. Guerrieri, regia di Emanuela Giordano. Inizio spettacoli ore 20.30. CROTONE - Torneo mondiale di calcio/5 Il Gruppo sportivo Federazione sindacale di Polizia di Crotone, in collaborazione con la Regione Calabria, la provincia di Crotone, il Comune di Crotone, il Coni e la Camera di Commercio, organizza il Torneo mondiale di calcio a 5 riservato alle forze di polizia e forze armate, che si svolgerà nella città di Crotone dal 16 al 20 settembre 2009. GASPERINA (Cz) - Arriva la befana L’associazione per la cultura, il folclore e le tradizioni popolari “Il Sotterraneo” di Gasperina, presenta martedì 6 gennaio alle ore 17.00, presso le scuole materne del paese, l’evento “Arriva la Befana”. GUARDIA P. (Cs) - Concerto 2009 Sabato 3 gennaio alle ore 17.00 presso la Chiesa Sant’Andrea di Guardia Piemontese, concerto della Harmonia Chamber Orchestra (Ucraina) LAINO B. (Cs) - Natività nel “paese fantasma” Martedì 6 gennaio, con inizio alle ore 16.00, nell’antico borgo abbandonato negli anni ’80, la locale Pro Loco insieme con il Comune, la Comunità montana italo-albanese del Pollino, la provincia di Cosenza e l'Ente Parco Nazionale del Pollino, ripropone nei suggestivi luoghi del "paese fantasma" le scene più tradizionali della Natività.


30 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La polizia di Stato della città della Piana commemora il sovrintendente Aversa e la moglie Lucia Precenzano

L’Orchestra di Donetsk a Lamezia IL CARTELLONE

Prosegue nella 3ª città della Calabria la biennale d’arte dedicata ai pittori Romeo e Lorenzo

LAMEZIA T. (Cz) - Mostra biblica Esposta presso la Casa del Giovane della parrocchia del Redentore di Lamezia Terme, la Mostra Biblica curata dal padre Michele Perruggini. L’importante iniziativa culturale intitolata La Bibbia, libro di vita e di cultura è articolata in tre itinerari: quello storico che comprendente un itinerario storico-didattico sulle vicende del popolo d’Israele; quello bibliografico con esposizione di numerose edizioni di pregio di Bibbie e altri testi e quello iconografico con una ricca rassegna di illustrazioni d'arte dei grandi maestri su soggetto biblico. La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino al 7 gennaio prossimo dalle ore 10.00 alle ore 11.30 e dalle 17.00 alle 18.30. LAMEZIA T. (Cz) - Nevicata nella dimora Fino al 15 gennaio, presso il Centro per l’arte contemporanea “Angelo Savelli-Sukiya dimora di raffinatezza” di Lamezia Terme, si terrà la rassegna “Nevica nella dimora, ventiquattro presenze nell'arte contemporanea”. La vetrina sarà visitabile dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 20.00. LAMEZIA T. (Cz) - Biennale d’arte Ha preso il via, e proseguirà fino al 19 febbraio prossimo, presso il Complesso Monumentale di San Domenico e con l’apertura della Sezione storica, la seconda edizione del concorso nazionale biennale d’arte di Lamezia. La rassegna verrà quest’anno dedicata a due pittori calabresi recentemente scomparsi, il lametino Nicolino Romeo e il tropeano Albino Lorenzo. Inoltre, da giovedì 22 gennaio la rassegna si arricchirà con la mostra di tutte le opere in concorso e fuori concorso, con chiusura e premiazione giovedì 19 febbraio alle ore 11.30 nel parterre del Teatro Umberto. LAMEZIA T. (Cz) - Cartellone eventi nalalizi Ricco e variegato il cartellone degli eventi natalizi del Comune di Lamezia Terme. Oggi, all’auditorium Magistrale, l’artista di Molfetta, alle 00.30 in piazza Ardito, festeggerà l’arrivo del 2009 presentando il suo ultimo lavoro “Le dimensioni del mio caos”, che include il singolo “Vieni a ballare in Puglia”, ma prima ancora, i Canti natalizi tradizionali (I Calabruzi) nella casa circondariale ore 15.30. Sabato 3 gennaio è il turno di “Tarantellando per la città” (gruppo folk “Nicastro c’abballa”) al teatro Umberto ore 18.00; Jazz di Capodanno con l’associazione “Controtempo” nella sala consiliare Sambiase ore 19.00; il concerto di Natale dell’associazione musicale “Santa Cecilia” nella chiesa di San Giovanni Battista alle 19.00; la Blu Band di Babbo Natale in Corso Numistrano, Corso Giovanni Nicotera alle 21.00. Domenica 4 gennaio, ritorna “Nicastro c'Abballa” al presepe vivente di San Teodoro; animazione ad Acquadauzano (Pro Loco) alle 10.00; il gruppo I Nuovi Zampognari ad Acquadauzano alle 11.00; la commedia teatrale “L’amico del diavolo” di P. De Filippo nella sala teatro S. Francesco di Paola alle 18.00; il Concerto dell’associazione “Nuove Armonie” nella chiesa di San Giovanni Battista S.Eufemia alle 18.00; Jazz a cura dell’associazione Safarà nella sala consiliare Sambiase alle 18.30; la rassegna corale In Natività Domini dell’associazione Symphonia nella Chiesa di San Giuseppe a Fronti alle 18.30. Lunedì 5 gennaio,la Befana arriva in Pediatria alle 11.00 a cura dell’associazione “Rinascita del Mediterraneo”; tombolata di beneficenza nella sala teatro di S. Francesco di Paola alle 18.00; il concerto dell’associazione “Nuove Armonie” nella chiesa della Natività di Bella alle 18.00. Martedì 6 gennaio, Nicastro c'Abbala e “Gruppo Folk Città di Lamezia Terme” si esibiranno al presepe vivente di San Teodoro; poi la sfilata della banda “F. Cilea” (Far Musica Insieme) itinerante a Sambiase alle 10.00. “La favola della Befana” a cura di Teatrop sarà di scena a piazza Mercato Vecchio alle 11.00; la sfilata della banda F. Cilea (Far Musica Insieme) itinerante a Sant'Eufemia Lamezia alle 11.30; “Befana al Parco” a cura dell’associazione “Comunità San Pietro Lamentino” alle 16.00; il gruppo folkorico “I Nuovi Zampognari” a San Pietro Lametino alle 16.00; la sfilata della banda S. Guzzi itinerante alle 17.00; il presepe vivente sarà presente ancora nel quartiere Miraglia alle 18.00; Concerto dell’associazione “Nuove Armonie” nella chiesa di Santa Lucia alle 18.00; il gruppo folk Città di Lamezia Terme e I Nuovi Zampognari al Presepe Vivente Nicastro alle 18.00; “Cantiamo Insieme”, coro polifonico della Diocesi di Lamezia Terme nella Chiesa Santa Maria Goretti alle 18; il concerto e il coro della banda

S.Guzzi nella cattedrale alle 21.00. Sabato 10 gennaio alle 18.00 l’associazione Terremobili presenta “La Poesia canta l'Amore” nella sala consiliare di Sambiase alle ore 18.00.

di S. Giuseppe artigiano, quelli de "Giovani è bello" dell'oratorio S. Antonio, il presepe bianco-verde in onore della Vigor Lamezia, e infine il presepe del robottino Wall-E.

LAMEZIA T. - Concerto di Capodanno Oggi, presso l’Auditorium dell’istituto magistrale con inizio alle ore18.30, Concerto di Capodanno a Lamezia con l’Orchestra Filarmonica di Donetsk diretta dal maestro Alexander Dolinsky.

LAMEZIA T. - Musica Live al Cavallino Lunedì 5 gennaio, alle ore 22.00, presso il pub “Il cavallino bianco” di Lamezia Terme serata di musica live dance anni 70 con il gruppo dosi cromatiche composto da Pietro Aldieri (chitarra), Filippo Scicchitano (basso), Walter Costantino (batteria) e Mary Bifulco (voce solista). L’ingresso è libero.

LAMEZIA T. - Pazza piazza 2009 Oggi, allestimento in Piazza della Repubblica per "Pazza Piazza 2009, Viene la Befana", il grande evento voluto da Wanda Ferro, Presidente della Provincia di Catanzaro, che si svolgerà il martedì 6 gennaio a partire dalle ore 19.00, parziale replica dello spettacolo che si svolgerà il lunedì 5 gennaio a Catanzaro. Anche in Piazza della Repubblica di Lamezia è previsto il Falò della gigantesca Befana di Guerrino Lovato, alta oltre dieci metri, l'arrivo degli uomini volanti di Les Elastonautes nei panni delle Befane buone, i trampolieri del Teatro dell'Aleph ed i percussionisti italosloveni di Les Tambours de Topolò. LAMEZIA T. (Cz) - Omaggio Aversa-Precenzano Nell’ambito delle iniziative per commemorare la scomparsa del sovrintendente capo della Polizia di Stato Salvatore Aversa e della moglie Signora Lucia Precenzano, domenica 4 gennaio alle ore 18.00, presso la Chiesa Cattedrale di Lamezia Terme, sarà celebrata innanzi alle autorità della provincia, una messa solenne in suffragio officiata da S.E. Antonio Ciliberti Arcivescovo Metropolita di Catanzaro – Squillace. Al termine della messa si svolgerà una breve fiaccolata fino alla via Salvatore Aversa e Lucia Precenzano per la deposizione di una corona. LAMEZIA T. (Cz) - Presepe vivente Anche quest’anno ritorna, a cura dell’associazione “P.Ardito” di San Teodoro, la tradizionale rappresentazione del Presepe Vivente per le vie del rione più antico e suggestivo della città di Lamezia Terme. L’iniziativa, che oltre all’associazione organizzatrice vede impegnati anche i ragazzi e il corpo insegnante, nonché della direttrice, della scuola elementare del III Circolo di Lamezia, il Gruppo Scout “Lamezia Terme 3” di S. Teodoro, il Gruppo Folk “Nicastri c’abballa” che curerà l’accoglienza in L.go Pedichiusa, la Cri Comitato di Lamezia Terme, il Nucleo Protezione Civile “Rocca Nucifera” di S. Pietro Maida e il Radio Club Cb di Lamezia Terme e la Coop. Sociale “Villa Arzilla” di Lamezia Terme, iniziato il giorno di Natale, sarà replicato nei giorni 4 e 6 gennaio 2009, con inizio sempre alla stessa ora. Da segnalare che per la festa dedicata alla Befana, il 6 gennaio, è previsto l’arrivo dei Re Magi a cavallo, il cui corteo partirà da P.za Mercato Vecchio alle ore 19,00 circa. Nell’ambito della manifestazione del “Presepe Vivente”, giorno 1 gennaio 2009, dalle ore 19.00 verrà organizzata la “Strenna a Gesù Bambino”alla quale prenderanno parte, oltre al già citato Gruppo Folk “Nicastru c’abballa” anche i Gruppi Folk de “Gli amici del Villaggio” e della Scuola Media “A. Manzoni” sempre di Lamezia Terme. Dopo una beve esibizione in tre punti diversi del Rione dei tre gruppi folkloristici, si andrà in corteo, cantando e ballando, sino alla capanna della Natività, per cantare la “strina” a Gesù Bambino. La sera del 3 gennaio, in L.go Mercurio alle ore 18.00 si effettuerà una Tombolata aperta a tutti, per trascorrere un pomeriggio insieme divertendosi e giocando. LAMEZIA T. - I presepi di Villarzilla Domenica 4 e martedì 6 gennaio, presso i saloni della cooperativa sociale Villa Arzilla Onlus sita in Via G.Fortunato (trav. via del Progresso) si terrà la 1ª mostra del presepe artigianale inserita nell'ambito delle manifestazioni natalizie volute dall'Amministrazione comunale. Una rassegna artigianale volutamente ambientata in una discarica, tra pneumatici usati e vecchi materassi e computer dismessi, da dove però escono fuori vere e proprie forme d’arte. Il presepe di pasta del pizzaiolo Carlo Grillo, i presepi del noto maestro presepaio Nicola Nicolazzo, quello della Croce Rossa con le pecorelle in cotone idrofilo, i presepi artigianali dei giovani della casa di riposo Tamburrelli, quello di Maurizio Jossa, quello in polistirolo di Valeria, Raffaella e i giovani dell'Oratorio

LAMEZIA T. (Cz) - Orchestra di Fiati Nell'ambito degli avvenimenti natalizi che si terranno a Lamezia Terme, i concerti dell'Orchestra di Fiati "Tommaso Colloca" si terrà martedì 6 gennaio alle ore 20.30 presso la Cattedrale di Lamezia Terme un concerto di coro e orchestradiretto dal maestro Francesco Rotella. LAMEZIA T. (Cz) - Incontri Uniter Proseguono gli incontri dell’Uniter, Università della terza età e del tempo libero di Lamezia Terme, che nel corso della programmazione del XX anno accademico dedicato al tema “dare vita agli anni” sta tenendo presso la Casa del sacerdote di via Misiani, una serie di interessanti appuntamenti. Il Programma: Alle ore 17.00, di venerdì 9 gennaio, Giuseppe Masi e Antonio Serra con un economista calabrese del ‘600. Mercoledì 14 gennaio Italo Leone, Dal “vero” secondo il mito al nuovo “vero” della filosofia nella cultura greca del VI sec. a. C. . Venerdì 16 gennaio, Filomena Stancati con Il dialetto nicastrese nella sua origine storica, con lettura di composizioni poetiche in vernacolo. Mercoledì 21 gennaio, Cesare Perri con Anoressia e bulimia: il cibo come metafora della relazione. Venerdì 23 gennaio, Monica Sdanganelli e prof.ssa Maria Antonietta Torchia, La romanza e il melodramma (rinviata a febbraio-marzo). Mercoledì 28 gennaio, Vincenzo Villella con Il vero viaggio di Ulisse di Armin Wolf (con proiezione). LAMEZIA T. (Cz) - Lamezia Jazz Festival Attesa in tutta la regione per l’avvio del Lamezia Jazz Festival, evento organizzato dall’associazione musicale Bequadro di Lamezia Terme con il contributo del Comune di Lamezia Terme e della presidenza della Regione Calabria e di importanti sponsor privati. Quest’anno infatti in pole position c’è “Fiat-Lancia”, c’è il centro commerciale “I due Mari” ed il Grand Hotel Lamezia. La settima edizione del jazz festival lametino, si svolgerà nell’arco di quattro mesi. I dettagli del programma: Sabato 17 gennaio 2009, presso la concessionaria Fiat-Lancia di G.Tripodi alle ore 20.30, concerto dedicato al tango argentino con musiche di Astor Piazzolla, il gruppo che suonerà Soscia/Iodice Italian Tango 4tet. Sabato 31 gennaio, si ritorna si ritorna al Teatro Umberto e Lamezia Jazz ospiterà una formazione con un organico particolare due bassi e batteria. Progetto titolato Bassproject nato dall'incontro di due artisti "fuoriclasse". Pippo Matino e Dario Deidda. Sabato 7 febbraio 2009, presso la concessionaria Fiat-Lancia di G.Tripodi, esibizione del Quartetto Tenor Legacy. Il 21 marzo 2009, al teatro Umberto, in scena il chitarrista Scott Henderson alla guida della sua Blues Band Henderson. Sabato28 marzo 2009 sempre all’Umberto, Buster Williams 4tet presenterà “Something More”. Coordinatore artistico dell’evento, Tommaso Colloca. Attività parallele alla rassegna. Sabato 17 gennaio 2009 alle ore18.00 Concessionaria FiatLancia “G.Tripodi”, ascolto guidato: “Il Tango e Piazzolla”. Sabato 07 febbraio 2009, alle ore 18.00 Concessionaria Fiat-Lancia “G.Tripodi” ascolto guidato: " Be bop: anche per il sax è ora di spiccare il volo”. Domenica 1 febbraio 2009 ore 10.00, Yara Records – Catanzaro, Workshop di Basso elettrico – Docente Pippo Matino. Venerdì 13 febbraio 2009 ore 22.00 Jazz Club Rua Sao Joao, Egidio Ventura Trio “Latino Vivo!”. Info: 0968/442864 339/8309044 - bequadro@bequadro.it.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 31

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

A Petronà ritorna il gioioso spettacolo dei maestri sbandieratori “Trischine” tra le vie del paese

Rassegna “Emozion - Arti” a Locri IL CARTELLONE

A Reggio Calabria la conferenza internazionale su “Dinamiche innovative e culturali”

LAMEZIA T. (Cz) - Mostra “Oggettinstabili” Dal 6 - 20 giugno, si terrà la mostra-evento “Oggettinstabili seconda edizione Moti urbani stazionimpossibili”. La partecipazione alla mostra-evento prevede la compilazione dell'apposita scheda di iscrizione redatta in lingua italiana contrassegnando tutti i campi indicati: dati anagrafici del singolo partecipante o del gruppo di lavoro, indirizzo cui si desidera ricevere ogni comunicazione relativa alla mostra-evento, recapito telefonico, indirizzo e-mail, sezione cui si partecipa. Per ritenersi ufficializzata l’iscrizione è necessario allegare copia del versamento (in formato jpg) di euro 25 quale contributo alle spese di produzione dell’evento (spedire scheda e ricevuta versamento in formato jpg a info@400kc.eu. Il versamento di euro 25,00 dovrà essere effettuato con bonifico bancario intestato ad: associazione culturale 400Kc, via dei mille 79, 88046 Lamezia Terme; coordinate bancarie: Iban it 78 y O1030 42841 000003790008 monte dei paschi di Siena filiale di Sambiase; causale del versamento: contributo realizzazione mostra moti urbani stazionimpossibili; termine perentorio fissato per le iscrizioni (incluso versamento): 4 febbraio 2009. Le opere selezionate saranno esposte pubblicamente dal 6 giugno al 20 giuno 2009 a Lamezia Terme - inoltre diventeranno patrimonio della Galleria permanente allestita nel sito www.400kc.eu, avranno notevole visibilità attraverso i canali mediatici e gli Enti istituzionali che collaborano con l’associazione. Il luogo della mostra sarà reso noto entro il 4 marzo 2009. Al termine dell’evento tutte le opere saranno restituite agli artisti (spedite con corriere Sda alle rispettive sedi con spedizione a carico del destinatario). Info: 338/3985193 - 339/5837077 - info@400kc.eu caterina@400kc.eu - carlo@400kc.eu. LOCRI (Rc) - Calendario Palcoscenico 2008 L’Amministrazione comunale di Locri ha stilato il calendario delle manifestazioni che si svolgeranno nel mese di dicembre 2008 e nella prima settimana del mese di gennaio 2009. Un ricco e completo calendario di eventi in programma per festeggiare il Natale e il nuovo anno, tra conferme e novità importanti. Il programma: Sabato 3 gennaio 2009 presso Palazzo Nieddu a partire dalle ore 19.00 il premio di poesia “Trofeo del Mare” a cura dell’associazione Nazionale Marinai d’Italia. Martedì 6 gennaio altro importante avvenimento di solidarietà presso il reparto pediatria dell’ospedale di Locri si terrà la “Festa dell’Epifania”. Pomeriggio del 6 gennaio alle ore 16.30 a Palazzo Nieddu “Festa della Befana” a cura delle associazioni Portale Giovani e Fiadda Labor. Ancora il 6 gennaio, alle ore 18.00 presso l’auditorium “Sant’Antonio” del centro giovanile Salesiani si terrà “Flussi del mare ed echi di montagna”, a cura del Campo Scuola “Speriment –Arti”. Infine da mercoledì 7 gennaio a mercoledì 14 gennaio si rinnova l’appuntamento con l’arte a Palazzo Nieddu, con la mostra “La Donna in Arte” a cura della “Fondazione Nosside”. LOCRI (Rc) - Emozion-Arti Martedì 6 gennaio, alle ore 18.00 presso il teatro dei Salesiani, i ragazzi del campo scuola "Speriment-Arti" : Poesia Visiva - Flussi dal mare ed echi di montagna d'arte Improvvisata, immediata, interattiva, terranno lo spettacolo “Emozion-Arti”, giullari e musicanti, girandole danzanti, fuochi ammaliatrici di magare affascinanti, bianco fluttuante e trasparenza scolpita, dalla terra, dal fuoco e dall’acqua, dal sole e dalla luna, dalla notte e dal giorno, dalle quattro stagioni. PAOLA (Cs) - “Paola in scena”, programma Programma stagione teatrale "Paola in scena" 2008/2008. Sabato 17 gennaio, "Sognando il mare" con Dario D’Ambrosi e Lorenzo Alessandri; 29 gennaio, "Miseria e nobiltà" con Francesco Paolantoni e Nando Paone; 6 febbraio, "Sunshine" con Sebastiano Somma e Benedicta Boccoli; 28 febbraio, "Da giovidì a giovidì" con Marco Marzocca; 14 marzo, "Come uno scandalo al sole" con Isabella Russinova e Pietro Longhi; 30 marzo, "L’appartamento è occupato" con Paola Gassman; 6 aprile, "Quaranta ma non li dimostra" con Luigi De Filippo. La stagione teatrale, a decorrere dal 22 dicembre, prevede due spettacoli al mese, per un totale di otto rappresentazioni. Il costo dell’abbonamento è pari ad euro 120,00 in platea, e ad euro 100,00 in galleria. La prevendita si effettua, tutti i giorni esclusi il mercoledì e il giovedì, al botteghino del teatro Odeon dalle 16.30 alle 21.30 (info 333/494394 – 331/3887161 - www.paolainscena.it).

Marco Marzocca a Paola in scena

Programma stagione teatrale "Paola in scena" 2008/2008. Sabato 17 gennaio, "Sognando il mare" con Dario D’Ambrosi e Lorenzo Alessandri; 29 gennaio,"Miseria e nobiltà" con Francesco Paolantoni e Nando Paone; 6 febbraio, "Sunshine" con Sebastiano Somma e Benedicta Boccoli; 28 febbraio, "Da giovidì a giovidì" con Marco Marzocco; 14 marzo, "Come uno scandalo al sole" con Isabella Russinova e Pietro Longhi; 30 marzo, "L’appartamento è occupato" con Paola Gassman; 6 aprile, "Quaranta ma non li dimostra" con Luigi De Filippo. La stagione teatrale, a decorrere dal 22 dicembre, prevede due spettacoli al mese, per un totale di otto rappresentazioni. Il costo dell’abbonamento è pari ad euro 120,00 in platea, e ad euro 100,00 in galleria. La prevendita si effettua, tutti i giorni esclusi il mercoledì e il giovedì, al botteghino del teatro Odeon dalle 16.30 alle 21.30 (info 333/494394 – 331/3887161 - www.paolainscena.it).

PANETTIERI (Cs) - Presepe vivente “Panettieri e il suo Presepe Vivente”. La VIII edizione, proseguirà domenica 4 gennaio e martedì 6 gennaio dalle ore 17.00 alle ore 20.00. PETRONA’ (Cz) - Manifestazioni di fine anno L’Amministrazione comunale di Petronà, ha stilato il programma delle manifestazioni per salutare insieme il 2009. Domenica 4 gennaio, spettacolo degli sbandieratori “Trischine” che percorreranno le vie del paese per creare suggestive atmosfere di festa. Lunedì 5 gennaio, ore 18.00, a Palazzo Colosimo i consueti doni dalla Befana. Martedì 6 gennaio, ore 16.00, presso la palestra comunale, festa dedicata agli anziani con lo spettacolo teatrale in vernacolo, offerto in collaborazione con il centro anziani di Petronà e interpretato dal gruppo “Gli amici del teatro”, “U daveranu e imbecchiare mancu e rrobbe.” REGGIO C. - Programma natalizio L’Accademia del tempo libero di Reggio Calabria aprirà il domenica 4 gennaiola visita guidata alla mostra dei Presepi. REGGIO C. - Eventi Anassilaos Manifestazioni associazione Anassilaos. Il programma: Lunedì 5 gennaio ore 18.00, saletta San Giorgio al Corso International, incontro sul tema "The Menorah - from Jerusalem to Rome, from Rome to Tel Aviv" e conferenza del Prof. Yishai Mishor. Introdurrà il Prof. Giovanni Cogliandro. Venerdì 9 gennaio alle ore 21.00, saletta San Giorgio al Corso, Serate Filosofiche con Giuseppe D’Agostino. Martedì 13 gennaio ore 18.00, Saletta San Giorgio al Corso, presentazione di “Gianoâ” scultura del maestro Antonio Pepe. Interverranno il Prof. Antonino Monorchio e Arturo Occhiuto. Venerdì 16 gennaio, ore

18.00, saletta San Giorgio al Corso, musica a cura dell’associazione “Anassilaos Giovani”. Omaggio a Fabrizio De Andrè nel 10º anniversario della scomparsa con l’intervento di Tito Tropea, Giacomo Marcianò e Antonio Cormaci. Domenica 18 gennaioalle ore 19.30, chiesa San Giorgio al Corso-Acli Calabria con Omaggio a Mons. Giovanni Ferrò. Interverrà l’On. Giuseppe Reale. Martedì 20 gennaio ore 18.00, saletta San Giorgio al Corso, oomaggio a Pierre-Auguste Renoir nel 90º anniversario della morte a cura dell’Anassilaos. Introduce la Prof.ssa Gloria Oliveti. Giovedì 22 gennaio, ore 17.30 Sala Giuditta Levato Consiglio Regionale della Calabria, Poesia e omaggio a Giuseppe Tympani.Interverrà Francesca Neri. Introduce Daniela Pericone. Proiezione di un documentario. Letture a cura del Laboratorio di Lettura dell’Anassilaos. Venerdì 23 gennaio ore 21.00, Saletta San Giorgio al Corso, serate filosofiche con Alessandro Degli Espositi. Martedì 27 gennaio, ore 18.00, Saletta San Giorgio al Corso, Anniversari a cura dell’Anassilaos Giovani. “Giorno della Memoria 2009” con letture di testimonianze, proiezione di documentari e immagini. Presentazione della cartolina commemorativa delle vittime della shoah, realizzata dall’Associazione. Venerdì 30 gennaio, ore 21.00 saletta San Giorgio al Corso, invito alla lettura dei classici della letteratura universale con il prof. Pino Papasergio. REGGIO C. - Incontri di filosofia Riprendono presso la saletta parrocchiale di San Giorgio al Corso (ingresso Lungomare) gli incontri di filosofia e gli Inviti alla Lettura dei Classici della Letteratura, della Filosofia, della Scienza promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos che si alterneranno nei giorni di venerdì con inizio alle ore 21.00. Venerdì 9 gennaio 2009, ore 21.00, dott. Gianfranco Cordì. Supervisione scientifica: dott. Gianfranco Cordì.Gli incontri si terranno presso la saletta della chiesa san Giorgio al Corso. REGGIO C. - Conferenza internazionale Venerdì 9 e sabato 10 gennaio, presso la sala conferenze del Dipartimento di Scienze storiche, giuridiche, economiche e sociali sito in via Tommaso Campanella n. 38, si terrà la conferenza internazionale su Dinamiche innovative e culturali. l’incontro, promosso dall’Università Commerciale “L. Bocconi” sarà aperta dai saluti del magnifico rettore Massimo Giovannini e dall’intervento del Prof. Corrado Trombetta, delegato del rettore per il trasferimento tecnologico. La giornata proseguirà con una tavola rotonda moderata dal presidente del corso di Laurea di Scienze economiche - Prof. Massimiliano Ferrara. REGGIO C. - Teatro Cilea, stagione 2008/2009 “Pensa ad un grande spettacolo. Vieni al Teatro Cilea”. Questo lo slogan che accompagnerà la nuova stagione del teatro comunale di Reggio, presentata dal sindaco Giuseppe Scopelliti, da Serenella Fraschini, consulente per la lirica, da Geppy Gleijeses, per la prosa e dalla dirigente Luisa Spanò. Nel dettaglio il programma prevede: gennaio: 10-11, compagnia opera Italia (danza) - Carmen..una storia mediterranea; 16-17-18, Teatro stabile del Veneto (prosa) - Peccato che sia una sgualdrina; 2425, concerti sinfonici - M° J. Kovatchev; 30-31, Komiko procduction - Miseria e nobiltà; febbraio: 7-8, compagnia del balletto Mimma Testa - Capricci e bisticci ovvero la Principessa sul pisello; 13-14-15, Teatro stabile La contrada di Trieste (prosa) - Il divo Garry; 22-24, Il pipistrello (lirica); 25-26, Nautilus pictures - Fiore di cactus; marzo: 12, concerti sinfonici - M° Veronesi; 21-22, Ballet de 2Les parentes terribles” (danza) - produzione in collaborazione con il Teatro dell’opera di Roma; 27-28-29, Teatro Bellini di Napoli - Masaniello; aprile: 3-4-5, I due della Città del sole (prosa) - “Quaranta ma non li dimostra”; 9-10, concerti sinfonici - M° Moranti; 15-16, Candoco dance company London (danza) - Double bill; 18-20, Werther (lirica); 26-27-28, Teatro stabile di Calabria (prosa) - Ditegli di sì; maggio: 9, serata d’onore: “I più grandi interpreti della danza e della moda”. Per quanto riguarda l’acquisto dei titoli d’ingresso fino al 7 novembre, verranno messi in vendita i nuovi abbonamenti; nei giorni 8 e 9 novembre, sarà possibile acquistare gli abbonamenti per la sezione danza e lirica; dal 10 novembre, infine, saranno in vendita i biglietti per i singoli spettacoli di tutta la stagione. La biglietteria resterà aperta dalle 9.30 alle 12.30, al mattino, e dalle 16.30 alle 19.00, al pomeriggio.


32 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Proiezioni sulla montagna e sul rapporto tra uomo e ambiente presso il Club alpino di Reggio Calabria

A Siderno la IV Notte Bianca IL CARTELLONE

La Pro Loco di Satriano intitola la sua sede al compianto Enzo Sinopoli

REGGIO C. - Circolo Zavattini, proiezioni Anche quest'anno il circolo del cinema "Cesare Zavattini" organizzerà presso la sede del Cai una serie di proiezioni sulla montagna e sul rapporto tra uomo e ambiente. Le proiezioniavranno luogo alle ore 21.00, presso la sede del club Alpino Italiano sez. Aspromonte in via S. Francesco da Paola, 106 Reggio Calabria. Queste le date in programma: martedì 13 gennaio 2009, martedì 10 febbraio, martedì 10 marzo, martedì 21 aprile, martedì 9 giugno 2009. REGGIO C. - Storia, letteratura, psicologia... L'associazione “Nuovo Umanesimo”, il circolo culturale “G.Calarco” e l'istituto Mediterraneo di psicologia “ImeP” di Reggio Calabria presentano un ciclo di appuntamenti denominato “Incontri di storia, letteratura e psicologia”. Essi avranno come sede l'accademia della Belle Arti, saranno gratuiti. Al termine del ciclo sarà rilasciato un attestato di frequenza. Di seguito il calendario degli incontri: 21 gennaio 2009, ore 17.00-19.00, autore Kafka, relatore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psicologica dott.ssa S. Cordiani; 18 febbraio, ore 17.00-19.00, autore D'Annunzio, relatore parte letteraria prof.ssa C. Sicari, relatore parte psicologica dott.ssa D. Belmondo, dott.ssa R. Nucera; 18 marzo, ore 17.00-19.00, autore Faulkner, relatore parte letteraria prof. G. Lombardo, relatore parte psicologica dott.ssa F. Farano; 15 aprile, ore 17.00-19.00, autore Dostojevskji, relatore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psicologica dott.ssa A. Rossi; 13 maggio, ore 17.00-19.00, autore Ariosto, relatore parte letteraria prof.ssa C. Sicari, relatore parte psicologica dr. G. Quattrone; 10 giugno, ore 17.00-19.00, autore Hemingway, relatore parte letteraria prof. G. Lombardo, relatore parte psicologica dott.ssa A. Rossi; 15 luglio, ore 17.00-19.00, autore Calogero, relatore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psicologica dr. Paolo Praticò. REGGIO C. - Gianni Morandi con “Grazie a tutti” Confermati i due concerti reggini del tour "Grazie a tutti" del cantante Gianni Morandi per l’ 8 e il 9 aprile 2009. I concerti inizieranno alle ore 21.00. La tendostruttura sarà installata in località Pentimele, nei pressi del Palasport. Previsti due tipi di biglietto: poltronissima euro 40.00 e tribuna euro 30, compreso diritti di prevendita. I due concerti di Gianni Morandi a Reggio Calabria fanno parte di "Fatti di Musica Radio Juke Box 2009", la XXIII edizione della rassegna del miglior live d'autore italiano e godono del patrocinio e della collaborazione dell' assessorato comunale alla Cultura RENDE (Cs) - Inaugurazione anno accademico Il Rettore dell’Università della Calabria, prof. Giovanni Latorre, terrà oggi, alle ore 11.00, presso la sala del Consiglio di Amministrazione “Antonio Guarasci” (terzo piano Rettorato), una conferenza stampa per illustrare il programma dell’inaugurazione dell’anno accademico 2008/09, che avverrà il 15 gennaio alla presenza del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.Nella circostanza sarà intitolata l’aula magna dell’Università al prof. Beniamino Andreatta, fondatore e primo Rettore dell’Università della Calabria. RENDE (Cs) - Mostra Hemingway Una mostra di Franco Azzinnari dedicata ad Ernest Hemingway si terrà presso l’Università della Calabria fino all’8 gennaio 2009. La mostra dedicata al grande scrittore americano, del quale il prossimo anno ricorre il 110 anniversario della nascita. L’iniziativa è stata promossa dall’Ateneo di Arcavacata in collaborazione con il pittore calabrese Franco Azzinari, che ha vissuto a lungo nei luoghi più amati da Hemingway durante la sua vita, Cuba e l’Africa, e che in splendide tele ha dipinto i momenti, i personaggi, gli ambienti e le peculiarità più significativi di quelle realtà. RENDE (Cs) - Fiorella Mannoia in tour Fiorella Mannoia con il suo nuovo tour teatrale, aprirà il 12 marzo 2009 al teatro Garden di Rende ed il 13 marzo al Teatro Cilea di Reggio Calabria, la XXIII edizione della rassegna “Fatti di musica Radio Juke Box 2009” ideata e diretta dal promoter Ruggero Pegna. L’evento sarà abbinato alla “lotta alle leucemie e linfomi dell’amena”. La vendita dei biglietti dei concerti di Fiorella Mannoia a Rende e Reggio Calabria sarà possibile in tutte le pre-

vendite autorizzate elencate al sito www.ruggeropegna.it (Cosenza: Inprimafila e Bar Tosti; Rende: Teatro Garden; Reggio Calabria: Boutique Taxi. Quattro i prezzi dei biglietti: euro 44.50 poltronissima, euro 38,50 poltrona, euro 33,50 ed euro 27,50 per palchi e galleria. Per informazioni 0968.441888). RIACE (Rc) - Spettacolo e presentazione libro Oggi a Riace, pomeriggio di balli e canti dei rifugiati e non solo, con recita dei bimbi profughi che metteranno in scena uno sbarco, ovvero quello stesso viaggio che li ha portati in italia via mare. Nell’occasione sarà presentato il libro di Valentina Loiero, “Sale nero” alla presenza di Eva Catizone e Anna Maria Longo. ROSSANO (Cs) - Contemporanea ‘08 Fino al 24 gennaio 2009, presso le sale delle esposizioni di Palazzo San Bernardino a Rossano Centro, si terrà la rassegna nazionale di arti visive “Contemporanea ’08”. ROSSANO (Cs) - Città bizantina...a Natale La città di Rossano, assessorato al Turismo, spettacolo e manifestazioni culturali, presenta la terza edizione di “Rossano la bizantina...a Natale”. Per l’occasione, oltre agli eventi musicali inseriti nel cartellone “Rossano città della musica”, il programma natalizio prevede: Domenica 4 gennaio ore 18.30 “Scanderbeg Jazz Trio in standarede extra”. Lunedì 5 gennaio, ore 18.30 “Mi ritorni in mente...” “Ricordando Battisti” a cura dell’Accademia musicale Rossanese e Grafosud. Martedì 6 gennaio ore 15.30, Palazzetto sportivo dei padri Giuseppini di Rossano Scalo, “Festa della Befana 2009 per i diversamente abili” a cura dell’associazione Lions Club Rossano Sybaris e 1ª edizione della Befana interforze“ a cura di Genius management Sas. Alle ore 17.00, piazza Steri “Arrivano i Re Magi” realizzati nel laboratorio di cartapesta del prof. Isidoro Esposito. Domenica 11 gennaio, ore 18.30, premiazione della “vetrina più bella”. ROSSANO (Cs) - La città della Musica Al via la terza edizione de “La città della Musica”. Il ricco cartellone degli eventi, allestito dall’assessorato al Turismo e Spettacolo del Comune di Rossano, prevede le esibizioni di artisti e formazioni da camera di levatura nazionale, provenienti dalla Calabria e da Bologna, Venezia, Torino e Firenze. Il programma: Sabato 3 gennaio, Quartetto Telesio: Fabio Falsetta (pianoforte), Giovanni Azzinnari (violino), Alessio Vilardo (viola) e Stefano Amato (violoncello). Tutti gli eventi si terranno presso Palazzo San Bernardino di Rossano Centro e avranno inizio alle ore 18.30. S.ANDREA JONIO (Cz) - Raduno corale Sabato 3 gennaio alle ore 18.30 presso il palazzetto dello sport di S. Andrea Jonio, si svolgerà l’8ª edizione del "Raduno Regionale Corale di Canti Natalizi", organizzato dall'Associazione Culturale "schola Cantorum Officium". SATRIANO (Cz) - Intitolazione Pro Loco Oggi, alle ore 18.00, presso i locali del Circolo Galateria di Satriano, a cura della Pro Loco presieduta da Rosanna Paravati, e in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si terrà una cerimonia di inagurazione della locale pro- loco al compianto Enzo Sinopoli, già sindaco di Satriano negli anni ’70 e già componente del direttivo del sodalizio satrianese. SCALEA (Cs) - Appuntamenti “Vivi il Natale” Diffuso il programma del “Vivi il Natale a Scalea”: Sabato 3 gennaio, dalle ore 14.00 alle16.00, La natività; rappresentazione artistica del presepio con la mostra antropologica. Nella saletta Cimalonga, a cura del Comitato Cimalonga. Fino al 6 gennaio, Presepe sulla Torre Talao. Orario: 15.00 -19.30 (Giorni feriali). 9.30 -13.00 e 15.00 -19.30 (Giorni festivi). A cura dell’associazione Sporting club La valle. Sabato 3 gennaio ore 17.00. Rappresentazione teatrale: ‘A vrascera d’u mis(i) i Natal(i). Nella sala polifunzionale. A cura del Comitato Cimalonga. Domenica 4 gennaio ore 21.30, Gospel, concert con Wendy Lewis Duet. Nella sala polifunzionale, a cura dell’associazione culturale Picanto. Lunedì 5 gennaio dalle ore 15.00, il rito del ceppo, con l’assaggio delle gaimelle. In piaza Cimalonga, a cura del ComitatoCimalonga. Al-

le ore 20.30, concerto del coro polifonico Harmonia di Santa Maria del Cedro, diretto dalla maestra Caria. Nella sala polifunzionale a cura del Coro polifonico Harmonia. Martedì 6 gennaio ore 20.30, concorso regionale “Miss Mondo Italia 2009”.Sabato 12 luglio 2009, in località Riva Chiara di Sellia Maria, serata al Tarantula con i "global beat Moviment" un mix di tarantella, pizzica, ska e reggae. SERSALE (Cz) - Natale a Sersale 2008 L’assessorato alla Cultura e allo Spettacolo, retto dal vicesindaco Salvatore Torchia, in collaborazione con le associazioni Pro Loco, Teatrarci, Avis, Amici del Teatro e i Sempre Verdi, presenta l’evento “Natale a Sersale 2008. Il programma: Fino a sabato 3 gennaio, a cura della pro loco, mostra di arte varia Casa della Cultura - Via Roma. Apertura, fino al 3 gennaio dalle 16.00 alle 19.00. Sabato 27 dicembre III edizione “premio sersale” sala consiliare ore 17.30. Oggi, a cura della pro loco, “Elvi’s tribute rock’n roll band” alla Palestra Scuola Elementare ore 21.00. Sabato 3 gennaio a cura del circolo “I sempre verdi” pittefritte in allegria Locali Circolo Via Marconi dalle ore 18.00. Domenica 4 gennaio a cura della compagnia “amici del teatro”, “u daverranu e mbecchiare mancu e rrobbe” commedia in vernacolo in due atti di Tommaso Buccafurri, Palestra Scuola Elementare ore 18.00. Martedì 6 gennaio a cura della compagnia “teatrarci”, “haju nu figliu avvocatu” commedia in vernacolo in tre atti di giuseppe spadafora con la partecipazione straordinaria di manuela lupia e del corpo di ballo del gruppo folkarci, Palestra Scuola Elementare dalle ore 17.00. SETTINGIANO (Cz) - All’Orso Cattivo Ogni giovedì: "Toda Joia"!!! presso L'Orso Cattivo a Settingiano. Zona ristorante: Dr. Why - il gioco a quiz per locali (ore 21.00); "Toda Joia" - Dj's: Gianluca Napoli, Tatto and Beat&Love (ore 23.30). Zona pub: balli caraibici: salsa, merengue Y bachata (tutta la sera!). Ingresso: 10 euro (solo 5 euro se segnali la tua presenza su www.movidacommunity.it. SETTINGIANO (Cz) - Booling Center, promozioni Il Booling Center di località Campo, sempre aperto tranne il lunedì, comunica le proprie promozioni: martedì e mercoledì "Più giochi e meno paghi", giovedì e domenica "Promozione coppia", sabato "Birillo rosso". SIDERNO (Rc) - Notte bianca Oggi, alle ore 11.30, presso il Municipio di Siderno si terrà la conferenza stampa di presentazione della IV edizione della “Notte Bianca”. SOVERATO (Cz) - Al Bar Mario Eventi natalizi Al Bar Mario: giovedì 1 gennaio Isa e il suo karaoke; venerdì 2 gennaio, Baboomba band cover band ufficiale di Zucchero; sabato 3 gennaio le rivoltelle; domenica 4 gennaio, Mimmo Cavallaro; lunedì 5 gennaio, Mister muscolo e i suoi estrogeni; martedì 6 gennaio ancora Isa e il suo karaoke con befanaparty e sabato10 gennaio, Brillant Disguise in concerto.

Ogni lunedì sul Domani

LA PIAZZA Settimanale di economia locale con servizi sulle imprese e annunci gratuiti Per chi compra e vende, chi è a caccia di occasioni, chi cerca e offre lavoro. Case, ville, terreni, negozi, garage, auto, moto, accessori, bricolage, dischi, computer, attrezzi, software, mobili, audio-video Per contatti con la Redazione via mail: lapiazza@ildomani.it via fax: 0961-903801


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

APPUNTAMENTI CALABRIA

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 33

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Per la giornata del ringraziamento al Signore, con la celebrazione del “Te Deum”, visita agli ammalati di Stalettì

Cunta Calabria a Vena di Jonadi IL CARTELLONE

Percorsi di degustazione e riscoperta dei prodotti locali a Soveria Mannelli

SOVERATO (Cz) - Stagione teatrale 2008/2009 Programma della stagione teatrale 2008/09 a Soverato: Sabato 3 gennaio Caprioglio Scaccia La Dodicesima Notte di William Shakespeare; 6 gennaio Concerto Lirico Vocale “Una voce poco fa” a cura del Maestro Vito Cristofaro; 10-11 gennaioTullio Solenghi L’Ultima Radio regia di Marcello Cotugno; 6-7 febbraio Hair The tribal love rock Musical direzione musicale Elisa; 28 febbraio Dr Jekill e Mr Hyde The strange show di e con Fabrizio Paladin; 7 marzoClaudio Insegno Risate al 23°piano di Neil Simon; 21 marzo Gaia De Laurentis Sottobanco regia Claudio Beccaccini; 4 aprile Tosca D’Aquino Ogni anno punto e a capo di Eduardo De Filippo; 16 aprile Sorelle Marinetti Non ce ne importa niente regia Max Croci; 25 aprile Teatro instabile d’Aosta Mimondi regia Marco Chenevier; 3 maggio Giorgio Albertazzi lezioni americane di Italo Calvino.

STALETTI’ (Cz) - Eventi “cuori gioiosi” Nell’ambito delle giornate di ringraziamento al Signore sabato 3 gennaio, visita ai bambini del reparto di ematologia dell’ospedale Puglise-Ciaccio di Catanzaro e consegna di dolci e giocattoli. Martedì 6 gennaio, processione di Gesù Bambino per le vie del paese, celebrazione eucaristica e premiazione del concorso di poesia e del concorso dei presepi.

SOVERATO (Cz) - Evento Teatro/Canzone Domenca 4 gennaio ore 21.00 presso il Teatro Comunale di Soverato, evento teatro/canzone con Carlo Lucarelli, Simona Vinci e gli Arangara.

TAVERNA (Cz) - Opere di Mattia Preti al Museo Due nuovi capolavori di Mattia Preti pertinenti la collezione della Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola si possono ammirare nel Museo Civico di Taverna. Si tratta di un bozzetto ad olio su tela di cm.77x41 raffigurante “San Sebastiano” e di un dipinto di cm.157x122 raffigurante “San Girolamo Penitente”, realizzati entrambi dal Cavalier Calabrese nel ventennio 1680-’90. L’evento consentirà a visitatori e studiosi di apprezzare completamente il corpus delle ventitrè opere pretiane di Taverna conservate (oltre che nella stessa sede museale) nelle Chiese di S.Domenico e S.Barbara. Il prestito, stabilito in forma di deposito, è stato eccezionalmente concesso all’Istituzione Culturale tavernese dal Consiglio di Amministrazione della banca presilana presieduto dal presidente Nicoletta e dal Direttore Cariati. Il museo civico è visitabile tutti i giorni, dal martedì alla domenica, (tranne il lunedì) con orari 9.30-12.30 e 16.00-19.00.

SOVERIA M. (Cz) - “La Rosa nel bicchiere” La Rosa nel bicchiere propone un percorso di degustazione, riscoperta e rivalutazione dei prodotti e della cucina tradizionali attraverso un calendario di serate a tema legate allo scorrere delle stagioni. Programma: Tutti i sabato sera e per tutto il periodo natalizio nella tavernetta de La Rosa nel bicchiere Wine bar, degustazione taglieri di salumi e formaggi, musica e crêpes flambées. Per ulteriori e più dettagliate informazioni è possile contattare i numeri di telefono di seguito riportati: 0968/666668 – 349/6886589; o ancora consultare il seguente sito internet www.larosanelbicchiere.it. SPEZZANO A. (Cs) - Concerto Smaf Quartet Oggi, alle ore 22.00, presso il Piper di Spezzano Albanese, si terrà il concerto dello Smaf Quartet inserito nel cartellone del 4° Cosenza Jazz Festival & Musica in Provincia. Per l’occasione, sarà presente come ospite, anche il grande chitarrista Pietro Condorelli. SPEZZANO A. (Cs) - Corti in cerca di ...autori Il Circolo culturale Prometeo 88 presenta per domenica 4 gennaio alle ore 17.00 presso la sala del Consiglio della Comunità montana silana, a Spezzano Piccolo, l’evento “Corti in cerca di...Autore”. SQUILLACE (Cz) - Visite al centro storico L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria mette tutti i giornidalle 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico Scolacium di Borgia. Info: 0961/34618 - 368/7376942 - 347/1094691 320/0473698 - www.calabriaguide.it.

TAVERNA (Cz) - Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 368/7376942 - 329/9149079 - 347/8871177 - www.calabriaguide.it.

TORRE DI RUGGIERO (Cz) - Teatro/canzone Oggi alle ore 20.30 presso la sala Conferenze del Comune di Torre di Ruggiero si terrà l’evento Teatro/canzone con Carlo Lucarelli, Simona Vinci, Mimmo Martino (Mattanza), Mario Lo Cascio (Discanto), Carlo Grillo (Calabria Logos), Marcello Piccioni, Roberta Parravano, Gianfranco Riccelli (Arangara). Letteratura, musiche e canti. la stessa iniziativa si ripeterà sabato 3 gennaio alle ore 21.00 all’auditorium Casalinuovo di Catanzaro e domenica 4 gennaio al teatro comunale di Soverato. VIBO V. - “Vibo Presepi 2008” La Pro Loco di Vibo organizza la IV edizione della mostra-concorso “Vibo-Presepi 2008” che si terrà nella Chiesa rinascimentale di San Michele. La partecipazione è gratuita e suddivisa in due sezioni: privati; scuole, associazioni, enti, ecc.. Ogni partecipante può presentare più presepi per la mostra, ma solo due per il concorso. Ogni partecipante che avrà fatto pervenire nei termini stabiliti, i presepi presso la Chiesa di San Michele, potrà ritirarli entro e non oltre lunedì 12 gennaio 2009. I presepi non ritirati entro tale data resteranno in proprietà alla Pro Loco. Giorno ed ora della consegna e del ritiro, vanno preventivamente concordati con la Pro Loco. I prese-

pi verranno giudicati da una giuria competente ed il giudizio sarà insindacabile. La mostra resterà aperta fino al 5 gennaio 2009, nei seguenti orari: tutti i giorni: ore 10.00 - 12.00/ 17.00 - 20.00. CALABRIA - Notti di Natale Ha ufficialmente preso il via presso la stazione Vaglio Lise di Cosenza, la manifestazione “Notti di Natale 2008/2009”: “In carrozza tra stelle e presepi”. La rassegna itinerante su rotaie che promuove il percorso tra arte, cultura, ambiente, storia e territorio, e che coinvolge i Comuni della provincia di Cosenza e Catanzaro fino al prossimo 18 gennaio. Le tappe programmate della mostra itinerante, nelle stazioni ferroviarie della Calabria sono: oggi e ssabato 3 gennaio 2009, Serrastretta; dal 4 al 6 gennaio, Camigliatello Silano; dal 7 al 10 gennaio, San Giovanni in Fiore; 11-12 gennaio,Serra Pedace e dal 13 al 18 gennaio ,Cosenza centro. CALABRIA - Cunta Calabria L’Associazione Culturale “Compagnia Teatrale Vibonese” di Vibo Valentia, fino al 20 marzo 2009 presso il nuovissimo Auditorium della Chiesa “Gesù Salvatore” in Vena di Jonadi, presenta la seconda edizione di “Cunta Calabria”. La Calabria si racconta attraverso il teatro popolare e non solo. Il programma: Venerdì 9 gennaio, Compagnia Teatrale “Hercules” di Catanzaro “A scacammi n’atra”. Venerdì 23 gennaio Associazione Teatrale “Roccella Jonica”. “ Nta casa i Don Rafeli”. Il 6 febbraio, Piero Procopio & Band Cabaret e Musica Popolare. Il 20 febbraio, Associazione Culturale “Nuovo Teatro Aquila” di Pellaro “L’eredità e a jettatura”. Il 6 marzo, “Gruppo Teatrale Anoiano”. Il 20 marzo, Gruppo Teatrale “Giangurgolo” di Gioia Tauro“U muru”. Ingresso pubblico ore 20.30 – Sipario ore 21.00. CALABRIA - Eventi natalizi in Calabria Eventi in Calabria: Oggi, alle ore 21.00 presso il teatro Rendano di Cosenza, gran Concerto di Capodanno, nell'ambito della stagione del Teatro Rendano. Venerdì 2 gennaio a Spezzano Albanese, alle ore 22.00 presso il Piper Jazz Club, concerto nell'ambito del Cosenza Jazz Festival & Musica in provincia, dello Smaf Quartet meets Pietro Condorelli. CALABRIA - Prim’olio IX edizione L’associazione “Saperi e sapori” presenta la IX edizione di Prim’Olio (giornate internazionali per la valorizzazione dell'olivicoltura Mediterranea). Giovedì 29 gennaio, presso la Facoltà di Agraria di Bologna si terrà la presentazione nazionale della “Guida agli extravergini Calabresi”, a conclusione della nona edizione di “Primolio”.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


34 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

CHELSEA DURO

ARGENTINA

“Cara” lingua lunga: Drogba multato per 103mila euro

Maradona cerca in Europa i nuovi volti per la Seleccion

La società concede l’ultima possibilità all’Imperatore Se fallisce, sarà ceduto all’estero. Dall’Inghilterra: “Lo vuole il City” Il Pallone d’oro 2008 allontana le sirene di Madrid

Ronnie rivede la luce e punta già alla nazionale

L’asso portoghese in dribbling

Ronaldo in allenamento in palestra

Cristiano Ronaldo giura fedeltà al Manchester

Il Fenomeno sempre più vicino al nuovo rientro

ROMA - Niente Real Madrid, Cristiano Ronaldo vuole rimanere al Manchester United: a ribadirlo in un rassicurante messaggio di fine anno è lo stesso fuoriclasse portoghese, ovviamente dal canale ufficiale del club inglese. «Di speculazioni di mercato ce ne sono tante in giro per il mondo - ha detto il Pallone d’Oro 2008, secondo quanto riporta il sito ufficiale del Manchester - sul futuro di tutti i calciatori. Si è parlato molto di me in estate, ed era normale visto quello che avevo fatto nella scorsa stagione; ma quel che si dice ora non è per nulla vero: chi dice queste cose - ha aggiunto Ronaldo, riferendosi alle voci di accordo con il Real - è un bugiardo, perchè io al Manchester mi sento a casa”.

ROMA - Fenomeno o ex campione sul viale del tramonto? Comunque vada il 2009 sarà l’anno di Ronaldo, anche lui, come Lance Armstrong e Giorgio Rocca, personaggio dello sport alle prese con la gara più difficile, il ritorno ai fasti del passato. Per vincerla, l’ex attaccante di Inter, Real e Milan deve fare i conti ancora con qualche chilo da smaltire, ma intanto è impegnato ad inseguire l’ennesima resurrezione, e lo fa sudando nel ritiro del Corinthians, la squadra di San Paolo che ha scelto per il suo ritorno in patria tradendo l’amato Flamengo. Una scelta difficile ma obbligata per il fantasista brasiliano, che punta a convincere Dunga a richiamarlo in nazionale, per vivere un altro trionfo in verde-oro.

Mourinho vuole Owen L’attaccante inglese nel corso dell’ultima Chelsea - Newcastle

Il tecnico ha già scelto il sostituto di Adriano MILANO - Dopo la lunga vacanza, è arrivato anche per l’Inter il momento di riprendere gli allenamenti. Il 2009 si apre direttamente con l’appuntamento previsto per oggi pomeriggio ad Appiano Gentile, giorno in cui prenderà il via il ritiro voluto da Josè Mourinho. I nerazzurri, infatti, si caleranno a pieno regime in una preparazione intensa che terminerà il 6 gennaio dopo l’allenamento della mattina. Dal 7, poi, si proseguirà secondo il programma classico, una seduta al mattino, e con il ritiro alla vigilia della ripresa del campionato, prevista per domani a San Siro contro il Cagliari (ore 20.30). C’è attesa per rivedere Adriano insieme ai compagni dopo la lunga serie di indiscrezioni che lo volevano in procinto di lasciare l’Inter. L’attaccante brasiliano ha assicurato personalmente e attraverso il suo procuratore Gilmar Rinaldi che alla ripresa degli

Le big del campionato corrono ai ripari

La Juve su Arshavin Il Milan chiama Gallas

Il fantasista russo in volo verso Torino

allenamenti ci sarà ma non ha cancellato del tutto i dubbi sulla sua permenenza a Milano. Durante la sosta in tanti hanno fatto sentire in parecchi il loro appoggio al giocatore. Dal presidente Moratti a Julio Cesar, tutti vogliono che Adriano resti. Anche Mourinho,

che però ha avvisato il suo attaccante: «Forse non è felice di vivere in un’atmosfera che non lo fa stare a suo agio, ma lui è un campione e io non posso aprire le porte per farlo andare via». Così parlò il portoghese qualche giorno fa in una intervista rilasciata a Sky

LONDRA - Il Milan è pronto a intervenire sul mercato di gennaio per un difensore. Principale obiettivo, William Gallas dell’Arsenal. Per averlo, secondo il The Sun, i rossoneri sarebbero disposti a mettere sul piatto 6 milioni euro e restituirebbero ai Gunners (che lo avevano ceduto in prestito) Philippe Senderos, finora impiegato pochissimo da Ancelotti a causa dei continui problemi fisici dello svizzero. Nel mirino del Milan, c’è anche Andrea Dossena. Secondo quanto riporta il Daily Mirror, il tecnico del Liverpool, Rafael Benitez, vorrebbe tagliare l’ex terzino dell’Udinese, costato circa 7 milioni di euro, e il Milan vorrebbe riportarlo in Italia. Sempre da Oltremanica rimabalza la notizia secondo cui Arsenal e Juventus avrebbero aperto una sfida per aggiudicarsi il talentuoso russo Andrei Arshavin. Per acquistare già a gennaio il cartellino del giocatore il club bianconero avrebbe offerto allo Zenit San Pietroburgo, che valuta il suo gioiello poco più di 12 milioni di euro, la proprietà di Iaquinta più un sostanzioso conguaglio. Sports News, salvo poi aggiungere: «Almeno fino a quando non avrò qualcuno che possa sostituirlo». Ultima possibilità, dunque, per Adriano. Gennaio infatti è anche il mese del mercato e la pazienza di Mourinho non è illimitata. Se il brasiliano dovesse perse-

verare nei suoi comportamenti indisciplinati, ecco che il tecnico nerazzurro avrebbe già pronta la contromossa. Si chiama Michal Owen. Secondo il ’The Sun’, l’attaccante del Newcastle sarebbe il compagno di reparto ideale per l’inamovibile Ibrahimovic. Ma se

Se Adriano rimane Oltremanica sarà girato David Suazo l’affare non dovesse concludersi con la partenza di Adriano, lo scambio andrebbe lo stesso in porto con il trasferimento di Suazo (ora in prestito al Benfica) più una cifra vicina ai 5 milioni di euro. Il risultato non cambierebbe: l’(ex) Imperatore dovrebbe fare i conti con un rivale in più in attacco. In Inghilterra, intanto, non mancano gli estimatori di Adriano (che ha già detto no al Flamengo), a cominciare dal Manchester City, che sarebbe disposto a spendere 15 milioni di euro per prenderlo. Nel giorno della ripresa degli allenamenti verrà fatto anche il punto della situazione infortunati. Proprio Adriano sarà uno dei primi a essere valutato per capire se lo stiramento alla coscia destra rimediato nella partita con il Werder Brema è perfettamente guarito. Da valutare anche le condizioni di Rivas (in procinto di andare al Bologna), Vieira, Cruz e Toldo.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 35

Sport

Per la prima volta lo storico rally si svolgerà in Sud America Domani la partenza da Buenos Aires: più di 500 iscritti

Roba di un altro mondo La Dakar lascia l’Africa

Un ex mafioso rivela: “Il tennis è truccato”

NEW YORK - Gli incontri truccati sono una realtà con cui il tennis deve fare i conti quotidianamente. A dirlo all’Atp è un mafioso di 57, Michael Franzese, che ora fa parte della schiera dei pentiti ma che per molti anni, da ex capo del clan Colombo (una potente famiglia newyorkese), ha lavorato nell’ambito delle scommesse e del gioco d’azzardo. Ora Franzese fa invece fa parte di una fondazione, la ’Beaking Out’, che si batte per mettere al corrente i giovani sui pericoli derivanti dal denaro troppo facile, a favore dell’etica nello sport e contro la remunerazione degli studenti e degli atleti troppo giovani. Franzese racconta di aver cominciato ad ’arrangiare’ risultati negli anni ’70, nel pugilato, nel baseball e nel football americano. La corruzione, secondo lui, avviene avvicinando i giocatori nei tornei e offrendo loro forti somme in denaro contante (superiori a quelle dei premi ufficiali) purchè accettino di perdere.

Il tracciato inedito spaventa i concorrenti Dalla Francia voci di una gara clandestina BUENOS AIRES - Dalla sabbia del deserto africano alle montagne e alle vallate dell’Argentina e del Cile, tra le Pampas e la Cordigliera delle Ande. Cambia radicalmente panorama il Rally Dakar che domani partirà da Buenos Aires dove più di 500 veicoli, tra auto, moto e camion percorreranno quasi 10 mila chilometri dal 3 al 18 gennaio. E’ la prima volta nei suoi trent’anni di storia che il Rally più famoso e duro del pianeta attraversa l’Atlantico e sbarca in queste latitudini, lasciandosi alle spalle l’Africa. L’anno scorso il Dakar non si è corso a causa delle minacce di attentati terroristici. Le strade argentine e cilene saranno quindi un’opportunità per il rilancio della gara, che a Buenos Aires ha suscitato ormai da due giorni grande curiosità. Lo storico Rally si svolgerà lungo 9.547 chilometri suddivisi in 14 tappe, di cui 5 in Cile. Oltre alla sabbia del deserto cileno dell’Atacama, tipico del Rally, i concorrenti troveranno altre superfici non tradizionalmente presenti in questo tipo di corse. Dopo Buenos Aires, la gara passerà dalla Pampa, poi si dirigerà verso le zone patagoniche, quindi risalirà verso il Cile (Valparaiso, La Serena, l’Atacama), rientrando in Argentina (La Rioja e Cor-

Match aggiustati dalla malavita

Scherma Il ct azzurro aveva 52 anni

La spada piange Carnevali L’ha stroncato un malore Il francese Pain Olivier durante i controlli dei giorni scorsi

doba), in direzione della capitale, per la meta finale. Gli organizzatori del Rally hanno fatto sapere che l’identificazione del tracciato è stato fatto «insieme alle autorità locali», in particolare sul fronte della sicurezza della gara. La partenza è attesa per domani pomeriggio (da Buenos Aires a Santa Rosa della Pampa, lungo 733 km) e il giro d’affari stimato per quest’edizione è pari a circa 13 milioni

Le quote dei bookmaker

di euro. L’organizzatore dell’evento, il francese Etienne Lavigne, ci tiene a precisare che «i luoghi della gara saranno diversi, ma lo spirito è quello di sempre». Il due volte campione mondiale di rally, Carlos Sainz, non nasconde la propria preoccupazione per i veicoli della Dakar che passeranno attraverso una serie di terreni assolutamente sconosciuti, oltre che per il caldo.

Corsa clandestina Sarebbe in corso anche una Dakar ’clandestina’, partita da Marsiglia con arrivo nella capitale senegalese. Lo riferisce L’Equipe. Il quotidiano francese afferma che i concorrenti, 12 auto, 8 moto e 4 camion, sono già arrivati in Marocco. Il 5 dicembre un tribunale parigino aveva proibito a Hubert Auriol, ex direttore della gara ’ufficiale’, di organizzare la corsa.

Ciclismo Il ritorno in sella dopo quattro anni di inattività

ROMA - Carlo Carnevali, responsabile della spada per le Nazionali maschile e femminile di scherma, è morto mercoledì all’età di 52 anni. E’ stato colto da malore mentre era in vacanza in Trentino. Carnevali, nato a Narni (Terni) nel 1956, era stato da poco riconfermato ct della spada. Aveva rilanciato la Nazionale di spada, portandola ai successi di Pechino, dove Matteo Tagliariol ha vinto la medaglia d’oro. Negli stessi Giochi dell’agosto scorso, Carnevali aveva anche guidato la squadra azzurra alla conquista della medaglia di bronzo.

Nba Due sconfitte per gli italiani Hamilton e Bolt Il nuovo obiettivo di Lance Armstrong Basket Bargnani fa il Mago Sarà il loro anno Dimostrare che il tempo non è passato Belinelli tira il fiato TORONTO - Non basta un super Andrea Bargnani (26 punti) a evitare ai Toronto Raptors la sconfitta casalinga contro i Denver Nuggets (107-114). Quarto ko per i Raptors negli ultimi 6 incontri, vittoria n.900 in carriera per il coach dei Nuggets George Karl. Male anche i Golden State Warriors di Marco Belinelli, battuti a Oklahoma City 107-100. Per l’italiano solo 2 punti.

L’americano correrà sia il Giro che il Tour E a giugno sarà papà per la quarta volta

Lewis Hamilton è favorito per il bis

ROMA - Lewis Hamilton ancora campione in F1. Barcellona vincente in Champions League. Ma anche un nuovo record del mondo dei 100 metri da parte di Usain Bolt. Ecco il 2009 secondo i bookmaker, con le quote relative ad alcuni dei principali avvenimenti sportivi dell’anno che verrà. Formula 1: Hamilton, il bis mondiale proposto a 2,50. Ancora una volta, secondo il bookie irlandese Paddy Power, sarà Massa a dare filo da torcere al pilota McLaren: il titolo al brasiliano della Ferrari è offerto a 4,30, poco meno della proposta su Raikkonen, che arriva a 4,50. Calcio: Barcellona favorito per trionfo in Champions. L’Inter contro il Manchester United quotata a 7,50; Juve contro il Chelsea a 14,00. La Roma contro l’Arsenal a 20,00. Ciclismo: Giro d’Italia, sfida Armstrong-Basso. La maglia rosa, a guardare le quote, sembra una questione tra lo statunitense e Ivan Basso (stanno entrambi a 3,50). Rugby: Sei Nazioni, Italia ultima nel pronostico: una vittoria azzurra si gioca a 60. Atletica: Bolt, il nuovo record nei 100 vale 1,50 . Tennis: Grande slam, Federer a caccia del record di Sampras: allo svizzero manca solo una vittoria in un torneo del Grande Slam.

ROMA - Anno nuovo, campione che ritorna. Nella galleria dei big che nel 2009 sono destinati a tornare in auge, Lance Armstrong merita di diritto un posto in prima fila. Il corridore texano, da quando ha annunciato il proprio ritorno alle competizioni agonistiche (a fine settembre), ha monopolizzando l’attenzione dei media e ha oscurato il resto del gruppo. C’è perfino chi sostiene che il texano, risalendo in sella alla bici, possa salvare il ciclismo dal declino di popolarità cui si è condannato con la piaga del doping, restituendogli popolarità, interesse e investimenti. E forse anche polemiche, vista come si era conclusa l’avventura del sette volte trionfatore del Tour de France dopo il suo ritiro del 2005, con le accuse di doping nascosto partite proprio dalla Francia. Un Armstrong in più può di sicuro scuotere il ciclismo; ed è per questo che gli organizzatori delle grandi corse (per lo più a tappe) hanno cominciato a rincorrerlo a perdifiato. Il ’cowboy’ ha dichiarato di voler tornare a correre non per

Sci nordico Zorzi terzo tra gli uomini

Grandissima Follis Vince un’altra volta Armstrong torna alle gare dopo il ritiro di quattro anni fa

soldi, ma per per lanciare una campagna globale in grado di concentrare l’attenzione sul cancro, dai lui sconfitto miracolosamente nel ’98. Armstrong ha messo tutti d’accordo: correrà per la prima volta in carriera il Giro d’Italia, che nel 2009 celebra i 100 anni con un’edizione alla ’rovescia’ (da Nord a Sud: partenza da Venezia e arrivo a Ro-

ma), poi parteciperà al Tour de France, che ha vinto per sette volte di seguito dal 1999 al 2005, prima di appendere la bicicletta al chiodo. Nel 2009 Armstrong diventerà padre per la quarta volta. La fidanzata Anna Hansen a giugno gli regalerà il primo figlio concepito naturalmente dopo i tre bambini nati grazie all’inseminazione in vitro.

NOVE MESTO - Arianna Follis e il norvegese Petter Northug sono i vincitori della 4/a tappa del Tour de Ski, valida per la CdM di sci nordico. Si trattava di 2 prove di sprint a tecnica libera, svoltesi a Nove Mesto, nella Repubblica Ceca. Northug si è imposto davanti al connazionale Hetland e all’azzurro Cristian Zorzi. La Follis, che aveva già vinto la 2/a tappa del Tour a Praga, ha preceduto la slovena Petra Majdic e la finlandese Kaisa Saarinen. Prossimo appuntamento domani in Val di Fiemme.


36 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT Oggi si torna al Sant’Agata. Intanto il ds Martino lavora per rafforzare la squadra e pensa al ritorno del bomber blucerchiato

S E R I E

A

Reggina, obiettivo Bonazzoli REGGINA

REGGIO CALABRIA — Si ricomincia dopo aver salutato l’arrivo del 2009. Il nuovo anno vede la Reggina riprendere la sua attività sin da subito, già da questa mattina, quando i vertici societari si ritroveranno al centro sportivo Sant’Agata per programmare l’ormai imminente campagna trasferimenti invernale, che aprirà i battenti tra cinque giorni. Qualche ora in più per la squadra, invece, cui mister Bepi Pillon ha dato appuntamento per la ripresa della preparazione al primo pomeriggio di oggi. Si ricomincia dunque all’insegna del duro lavoro, in particolare per il direttore sportivo Gabriele Martino, che da oggi intensificherà i contatti con le società di serie A e B per le trattative che avranno come oggetto tutti gli obiettivi prefissati al fine di rafforzare e scremare l’organico a disposizione di Pillon. Le idee sono chiare e sembra che una prima operazione sia in dirittura di arrivo: quella che vede un ritorno in riva allo Stretto di Emiliano Bonazzoli. Il bomber mantovano, attualmente in forza alla Sampdoria, dove però trova poco spazio, si dice disposto ad un nuovo trasferimento alla Reggina, di cui conserva un ottimo ricordo. Arrivato nel gennaio del 2003, l’attaccante ha conquistato con la maglia amaranto due salvezze consecutive, la prima delle quali ottenuta grazie ad un suo gol nello spareggio con l’Atalanta. L’arrivo di Bonazzoli presuppone la partenza di Bernardo Corradi. Il giocatore, che in queste diciassette giornate di campionato ha messo a segno sette reti, ha chiesto alla società di essere trasferito per questioni familiari. La sua destinazione sarà presumibilmente il Bo-

2ª D I V I S I O N E

Corradi ha chiesto di essere trasferito. Sulla lista dei partenti anche Campagnolo e Tognozzi A MICROFONO APERTO di Antonio Latella

CLAMOROSO: C’E’ BISOGNO DI VENDERE... A

Emiliano Bonazzoli

Bernardo Corradi

logna, che tenterà di far abbassare il costo del cartellino del giocatore (il cui contratto con la Reggina scadrà il prossimo 30 giugno), che la società calabrese ha fissato attorno ai 3 milioni di euro. Un’ipotesi suggestiva si sta facendo largo nelle ultime ore: quella relativa ad un possibile ritorno a Reggio di Santos Batista Mozart. Il centrocampista dello Spartak Mosca - scoperto proprio dal ds amaranto Martino - non ha mai nascosto di gradire il rientro a Reggio, ma la società russa, cui è legato fino al 2010, lo lascerà andare solo a titolo definitivo. Condizione che la Reggina al momento non intenderebbe accettare. Sulla lista dei partenti figurano anche Campagnolo e Tognozzi. Il portiere è in scadenza di contratto e la società, considerato

che di rinnovo non se ne parla, ha deciso di metterlo sul mercato per evitare che vada via a parametro zero. Due i portieri individuati per la sua sostituzione: Acerbis del Grosseto e Polito del Catania. Ancora da definire invece la posizione di Puggioni, fermo per infortunio da parecchie settimane, ma appare certo che il ruolo di secondo continuerà a svolgerlo il giovane Marino. Per Tognozzi, che ha finora ha trovato pochissimo spazio, si profila il trasferimento ad una società tra Modena, Piacenza e Mantova. Diverse le richieste giunte per Luca Vigiani, che la società vaglierà attentamente. Intenzione della dirigenza è infine quella di rafforzare il pacchetto difensivo: Mandelli e Scurto sono gli obiettivi individuati.

nche le brevissime vacanze concesse per Capodanno sono terminate. Per i calciatori della Reggina, che oggi pomeriggio torneranno ad allenarsi, sta per cominciare una fase della stagione molto impegnativa. Bisognerà prima di tutto smaltire qualche piccolo eccesso alimentare, inevitabile durante le festività natalizie; ma questo è il meno. Occorrerà soprattutto rimboccarsi le maniche e mettersi a lavorare per recuperare il ritmo partita, nelle gambe e nella testa. Anche perché da domenica 11 gennaio non ci saranno pause, né prove d’appello: si farà subito sul serio e sarà necessario farsi trovare preparati. Le vicende della squadra affidata a Pillon non potranno prescindere dal calciomercato. Il presidente Foti si affiderà da subito all’esperienza del direttore sportivo Martino, che avrà il compito, come un vero e proprio demiurgo, di dare forma ad un organico oggi da rivedere. Nonostante il diesse non si sia ancora espresso sugli interventi da effettuare in sede di campagna trasferimenti, la prima cosa certa è che la rosa andrà fortemente sfoltita. I 28 gio-

Angela Latella

La Vibonese di mister Galfano torna a lavorare in vista della ripresa del campionato

VIBONESE

VIBO VALENTIA — Smaltita la sbornia di fine anno, si ricomincia a lavorare in vista dei prossimi appuntamenti di campionato. Si riparte con la prima giornata del girone di ritorno che vedrà di scena al “Luigi Razza” il quotatissimo Gela, seconda forza del campionato. Inutile dire che Angelo Galfano intende sfruttare al meglio queste giornate che precedono la gara per preparare una sfida che appare particolarmente delicata e difficile. Si riavvia la macchina, ma la prima parte del lavoro che ricomincia deve essere dedicata allo smaltimento delle tossine accumulate in questi giorni di festa. Quindi, grande impegno soprattutto per il preparatore atletico Carlo Lico, chiamato a rimettere in sesto il fisico dei giocatori e

catori che attualmente fanno parte della Reggina sono troppi, e nel calcio non ha alcun valore quel vecchio brocardo latino secondo cui “melius abundare quam deficere”. Anzi, esagerare negli ingaggi può soltanto produrre effetti negativi: succede nei grandi club, figuriamoci nelle provinciali. Il calcio è sempre stato fatto così: chi va in tribuna ordisce, congiura, in termini più spiccioli fa casino. A nostro avviso, pertanto, ci sono almeno otto elementi in esubero che dovranno far le valigie e partire. Non è una questione di stima - che resta ferma nei confronti di ciascuno – ma di progetti tecnici. Per il momento ci fermiamo all’aspetto quantitativo del problema. Ma merita di essere approfondita anche quello della qualità: degli uomini attualmente in organico, chi serve oggi a Pillon? E chi altro dovrà arrivare? Da profani, ci permettiamo di dare sommessamente due input: un esterno sinistro, che sappia fare anche il centrale in caso di necessità (leggi Lucarelli) ed una prima punta se Corradi dovesse andar via. Ripartiamo da qui: senza demolire, ma per costruire una Reggina ancora più forte.

Oggi si ricomincia pensando al Gela ridare loro il ritmo giusto per poi muoversi in campo nel migliore dei modi possibile. Le attenzioni sono rivolte principalmente al settore difensivo, dove si incontrano le incognite più serie. Innanzitutto, bisogna svelare il dubbio se Bianciardi, una volta tolto il gesso per la frattura alla mano procuratasi quasi un mese fa, è in grado da subito di ritornare in campo a guidare il centro della difesa o ancora vi sono delle remore sia dal punto di vista fisico che psicologico. Il ruolo di Bianciardi è strategico nello scacchiere difensivo della Vibonese: finora è lui il giocatore che, finché è stato in campo, ha garantito sempre il rendimento più alto ed il più utile alle necessità della squadra. Altra incognita, sempre nel settore della difesa, è la pos-

sibilità o meno di poter utilizzare da subito l’ultimo arrivato in casa rossoblù, Vincenzo Sgambato, ventenne proveniente dal Benevento, sul quale sono puntati una considerevole quantità di occhi per capire se la piazza vibonese sarà quella giusta per maturarlo al punto da fargli spiccare velocemente voli straordinari per come le sue potenzialità promettono. Per il resto, si è dato inizio ad un mese intenso e decisivo sul futuro delle sorti rossoblù, con l’impegno di giocare su due fronti contemporaneamente. Impegno al quale è chiamato soprattutto Angelo Galfano. Sarà lui, infatti, l’elemento di congiunzione sul doppio lavoro di gennaio. A lui il compito di allenare i ragazzi, preparare le partite, far giocare i suoi uomini nel migliore dei modi per ottenere il risultato; sempre a lui spetterà il compito di indicare ai dirigenti le strade da seguire, suggerire i movimenti giusti ed i contatti opportuni per portare a casa quei giovani elementi utili al cammino futuro della squadra. Insomma, sarà un gennaio tutto da vivere! Maurizio Bonanno


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 37

SPORT 2ª D I V I S I O N E

LE PAGELLE DEL GIRONE D’ANDATA Rossoblù e giallorossi protagoniste assolute

Super Cosenza, Catanzaro ok GIRONE C

nno nuovo, vita nuova! E su questo non ci piove! Ma questi sono anche giorni di bilanci. Lo impone, del resto, la fine del girone d’andata. Diamo quindi i “numeri” al girone meridionale di Seconda divisione, con voti e pagelle che riguardano le sedici protagoniste. Andria 7.5: un pessimo inizio di torneo, il tutto prima di un gran recupero in classifica a cavallo di novembre e dicembre. Una squadra, quindi, che ha trovato la sua identità strada facendo. Una macchia allo splendido periodo di forma vissuto, sin qui, dalla compagine di mister Di Leo, comunque, la rissa al termine dell’ultimo match di campionato col Gela. Una rissa pagata a caro prezzo (4 turni di squalifica al campo) e che potrebbe avere qualche ripercussione da gennaio in poi. Aversa Normanna 4.5: la grande delusione del girone d’andata, nonostante un organico di primo piano. E pensare che, sino a due mesi fa, la classifica era addirittura drammatica! Per dare una svolta al proprio campionato, la dirigenza campana sta continuando ad investire sul mercato. Basterà per invertire la rotta? Barletta 6: nel caso dei pugliesi, la sufficienza è solo di incoraggiamento per essere stata ripescata a pochi giorni dall’inizio del torneo. Pur essendo una neopromossa, infatti, ha investito parecchio e, come minimo, dovrebbe vantare, nelle intenzioni della dirigenza, qualche punticino in più. Cassino 5.5: I laziali erano partiti col vento in poppa, senza nascondere le velleità di promozione. Poi, l’inspiegabile esonero di Sandro Grossi e l’avvento di Patania che, sino a questo momento, si è rivelato un mezzo flop. Catanzaro 8.5: unica imbattuta, assieme al Gela, nel panorama professionistico. Ma non solo. Secondo miglior attacco del girone e una difesa che, a lungo, è stata un bunker inespugnabile. Nicola Provenza ha bruciato le tappe, modellando il Catanzaro a sua immagine e somiglianza sin dalle amichevoli precampionato. Alla “prima” di campionato, le Aquile erano già belle e pronte. A bassa voce e, con tanta umiltà, è iniziata l’avventura dei giallorossi che si sono scoperti belli in campo e duri a morire. E sui tre colli quel terzo posto fa già sognare. Cosenza 9: che “numeri”, la capolista! Dalla massima serie alla seconda divisione, solo l’Inter di Mourinho ha fatto meglio. Forse non giocherà un gran calcio, ma è terribilmente solida e cinica. E la società non si sta tirando indietro, nemmeno in sede di mercato i riparazione, per consegnare a Toscano un organico in grado di centrare la seconda promozione consecutiva. Gela 8.5: col Cosenza è stata una due regine del mercato estivo. I siciliani non hanno mai nascosto velleità di promozione. E i “numeri” dicono che stanno facendo alla grande il proprio dovere (dopo 17 giornate sono ancora imbattuti), non deludendo né i propri tifosi e neanche quei dirigenti che hanno speso tanto nel mercato estivo. Tuttavia, se e quando i risultati arrivano, non si può certo parlare di centinaia di migliaia di euro sperperati tutt’altro! Igea Virtus 6: dalla compagine non si poteva pretendere di più. Del resto, in estate, è stata costruita in economia e puntando sulla linea verde. Sino a questo momento, i ragazzi di Castellucci stanno recitando a dovere il proprio ruolo in un campionato che si preannuncia all’insegna della sofferenza sino all’ultima giornata. Isola Liri 6: la matricola laziale sta

Vibonese splendida rivelazione. Vigor Lamezia unica nota stonata

A

Il tecnico del Catanzaro, Nicola Provenza

L’allenatore del Cosenza, Mimmo Toscano

Angelo Galfano, trainer della Vibonese

Mister Fofò Ammirata, tecnico della Vigor Lamezia

affrontando la sua prima esperienza tra i professionisti in maniera decorosa. A Pignalosa e compagni manca forse un po’ di esperienza. Manfredonia 5: altra mezza delusione di questo primo scorcio di stagione. Con D’Arrigo in panchina e il ds Pavone nella stanza dei bottoni, ci si aspettava qualcosina di più dai pugliesi, che, ricordiamolo, sino allo scorso anno militavano in C1. Monopoli 7: vale più o meno lo stesso discorso fatto per l’Andria. Pessimo inizio di campionato (con Geretto sulla graticola) e poi la rincorsa verso le zone nobili della classifica, grazie alle reti del gioiellino Ceccarelli. Se a gennaio, durante il calciomercato, la squadra non verrà intaccata potrebbe dire la sua nella lotta

per l’accesso ai play off. Melfi 4.5: un girone d’andata semplicemente da dimenticare, anche se la dea bendata ha voltato troppo spesso le spalle a De Angelis e compagni. Noicattaro 6.5: un campionato costellato di alti bassi ma, per una squadra dall’età media non molto alta, ci può stare. Nelle ultime settimane, poi, i ragazzi di Lello Sciannimanico hanno fermato il Catanzaro e battuto la Val di Sangro chiudendo il girone d’andata a +4 sulla zona-play out. Pescina 7.5: se, nella passata stagione, gli abruzzesi si sono rivelati una grande sorpresa (insomma la classica matricola-terribile), in questo torneo, invece, si stanno confermando come una realtà importante della se-

conda divisione. Giocano a memoria anche se, nell’ultimo mese di campionato, hanno accusato qualche passaggio a vuoto di troppo. Scafatese 6: Un promettente inizio di torneo e poi un vistoso calo. In ogni caso, il campionato sin qui disputato è in linea con gli obiettivi tracciati in estate dalla dirigenza. Val di Sangro 5.5: sino a novembre, il cammino degli abruzzesi sarebbe stato da 6 in pagella. Poi, il calo delle ultime settimane ne ha fatto diventare preoccupante la classifica. Vibonese 7.5: Splendida rivelazione del girone d’andata. Compatta, ben messa in campo da mister Galfano e decisamente pragmatica. A Vibo Valentia, in estate, i soldi erano pochini, ma sono stati spesi veramente be-

ne. Una campagna acquisti fatta in economia e con lungimiranza. E, zitta zitta, la formazione rossoblù ad appena tre lunghezze dalla zonaplay off. Vigor Lamezia 4.5: Sui biancoverdi si sono scritti fiumi di inchiostro. In estate, la dirigenza non ha mai nascosto che sarebbe stato un torneo sofferto, smantellando la compagine dei miracoli della scorsa stagione per problemi di bilancio. Del resto, la sopravvivenza della società era al primo posto. Adesso, però, urge fare di tutto per mantenere la categoria. E Carmine Donnarumma sta lavorando alacremente per cambiar volto alla squadra. Vittorio Ranieri


38 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPORT 2ª D I V I S I O N E

Dall’eventuale cessione dell’attaccante, richiesto da molti club, dipende il mercato dei giallorossi

Tutto ruota intorno a Marchano CATANZARO

CATANZARO — Riprende oggi la preparazione del Catanzaro, dopo i due giorni di riposo, in concomitanza con la festività di Capodanno. Gimmelli e compagni si ritroveranno, infatti, al “Poli Giovino”, nel pomeriggio, agli ordini del tecnico Provenza per un’altra “tre giorni” di allenamento, che si concluderà domenica mattina, prima della consueta preparazione settimanale prevista per mar-

2ª D I V I S I O N E VIGOR LAMEZIA LAMEZIA TERME — Dopo la pausa

di Capodanno riprende oggi la preparazione in casa Vigor. La squadra di Fofò Ammirata si ritroverà alle 14,30 allo stadio provinciale “Carlei” per sostenere una sola seduta. Dopo l’amichevole di martedì scorso contro la Fortitudo, i biancoverdi dunque si ritroveranno in vista di quello che si annuncia un girone di ritorno da disputare ad alti livelli. Pena, il rischio concreto della retrocessione. Al di là della seduta

Nel pomeriggio raduno a Giovino. Da vagliare le condizioni di Ciano tedì prossimo, dopo il consueto riposo di lunedì. Un lavoro che rientra nei piani dello stesso tecnico catanzarese per ripristinare ritmi e condizioni. All’appuntamento dovrebbero rispondere tutti presente, con l’unica eccezione dell’attaccante Marchano, il cui arrivo dall’Argentina è previsto per lunedì prossimo. Solo allora si potranno definire meglio le strategie del mercato, considerato che il giocatore è sta-

L’attaccante, Mauro Marchano

to richiesto da parecchi club, anche di categoria superiore. Un’operazione, questa, di grande importanza per la società “giallorosa”, dalla cui riuscita potrebbe dipendere il mercato in entrata della stessa. A proposito del quale, sono molti i nomi che circolano sulla piazza, anche se si tratta, almeno per il momento, di supposizioni. Di concreto, anzi di ufficiale, niente di nuovo. Ritornando alla seduta odierna, si dovran-

no verificare le condizioni del difensore di fascia Ciano, che nella seduta di martedì scorso ha accusato un leggero fastidio alla coscia. Nessun problema, invece, per gli altri due assenti nell’ultimo impegno dell’anno ad Isola Liri, vale a dire il difensore centrale Gimmelli e l’attaccante Caputo, entrambi unitisi al gruppo, sin dall’inizio della settimana. Mario Mirabello

Oggi riprende la preparazione. Dal test di martedì scorso conferme positive per Pascuccio e Lopetrone

Dopo Sergi, dal mercato ancora nessuna novità... odierna, gli allenamenti proseguiranno domani, con una seduta atletica al mattino e un test nel primo pomeriggio alle 14, 30 contro il Petrizzi allo stadio “D’Ippolito”. Per domenica, invece, è prevista una sola seduta al “Carlei” alle 14,30. Nel galoppo disputato martedì, Ammirata nel primo tempo ha schierato in difesa il rientrante Pascuccio al centro in coppia con Filippi. Sulle fasce, Caruso a destra e Marinelli a sinistra. Quindi, cen-

trocampo con Ciotti a destra e Riccobono a sinistra. Coppia centrale Carraro-Lopetrone. In attacco, il duo Sergi-Ragatzu. Entrambi hanno disputato un primo tempo buono con tanto di doppietta per il primo, e ben cinque reti per il secondo. Ammirata, dunque, ha schierato il 4-4-2 potendo contare sulla punta Sergi. Mercato. Dopo le partenze di De Pasquale e Bassi De Masi, anche Stroffolino, Ianni e Amita potreb-

bero non rientrare più nei piani della Vigor. Sul fronte acquisti, nessuna novità di rilievo nella giornata di ieri. I nomi, al momento, sono sempre gli stessi. Si va di centrocampisti Marfia, Amenta e Capece, agli attaccanti Di Cosmo, Marchano, Falconieri, Tedesco, De Lucae Cantoro. In difesa restano in piedi le trattative che portano sulla pista di Gambuzza e Palma. r. s.

Il difensore lametino, Nicolò Pascuccio


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 39

LE AZIENDE INFORMANO CATANZARO Immerso nel verde, in località Siano SAN VITO Da oltre 50 anni l’attività della famiglia Rocca

All’agriturismo “Ai Reduci” Il caseificio “La mozzarella” solo sapori dalla tradizione le specialità a base di latte...

CATANZARO — L’agriturismo Ai Reduci è un’antica casa colonica completamente restaurata immersa nel verde a due passi da Catanzaro e dal Giardino Botanico della Pineta di Siano. Un locale caldo e accogliente, in grado di deliziare i palati più esigenti con cucina tipica della tradizione catanzarese ed un servizio impeccabile per serate divertenti e soprattutto tanta familiarità. La naturale propensione all'ospitalità e all'accoglienza dei titolari, la famiglia Pavone con i fratelli Saverio e Mansueto, e dello staff che vi lavora ha portato l’agriturismo a diventare in poco tempo un punto di riferimento per le specialità eno-gastronomiche locali. Ai Reduci vanta oltre 50 anni di attività, essendo nato nel 1955, come osteria. Dal 1990 i fratelli Pavone fanno rivivere i valori della tradizione, dei prodotti tipici e del mangiar sano scegliendo una nuova struttura e diventando

agriturismo. Specializzato nelle pietanze a base di carne, u morzeddu, salsicce e patate, i piatti a base di ortaggi di stagione, il pane fragrante fatto in casa, i salumi e gli eccezionali formaggi calabresi, i vini, i profumati ed eccellenti oli extravergine d’oliva, la pasta fresca e tante altre specialità. La cucina offre, inoltre, piatti senza glutine per le persone che soffrono di celiachia. Infatti un settore del laboratorio di cucina, rigorosamente controllato e certificato dalle autorità competenti, è dedicato a questa utenza. E’ adatto anche per festeggiare particolari ricorrenze.Si trova in via Sangue di Cristo in località Siano di Catanzaro ed è aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena. (pubbliredazionale) [Per info Tel. 0961-469761 e 333-7162528 www.agriturismoaireduci.it E-mail: info@agriturismoaireduci.it]

SAN VITO SULLO IONIO — Il caseificio la Mozzarella di Rocca Stefania è un'azienda a conduzione familiare che produce specialità a base di latte. Oltre 50 anni di esperienza per offrire prodotti di alta qualità. Il piccolo laboratorio e il punto vendita situati a San Vito, in località Picciotto, proprio per la caratteristica dimensionale e per il numero ristretto di persone che vi lavorano all’interno garantiscono più sicurezza e qualità. Il segreto dell'azienda familiare è il controllo meticoloso della linea di produzione, nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie, nell'esperienza dei maestri "casari", nella lavorazione dei prodotti. Addirittura la mozzarella viene ancora mozzata a mano come si faceva una volta. Quindi grande attenzione, pulizia e passione contribuiscono al-

la qualità del prodotto finale. Il segreto della bontà dei prodotti è nella sapienza delle mani del mastro casaro, e nella qualità degli ingredienti: il latte proviene esclusivamente dai pascoli di collina e di montagna della zona ed è accuratamente selezionato e rigorosamente controllato nei parametri chimici e microbiologici. La mozzarella è il prodotto di punta, ma l’elenco dei prodotti spazia dalle mozzarelle alle mozzarelle alla panna, con la rucola, ci sono le trecce, la scamorza, le provole, il caciocavallo, il provolone affummicato, i formaggi , la juncata, la formaela, il burro, i burrini, i cordoncini di provola, gli animaletti di provola, le ricotte d e la sfoglia di mozzarella ripiena. (pubbliredazionale) [Per info: 0967-96489]

BASSO IONIO A Badolato, Chiaravalle e Soverato SATRIANO In viale Europa, in contrada Laganosa

L’azienda “Bressi Carni” “L’Antico Forno Sfizioso” controlli rigorosi e qualità prodotti freschi e genuini

BASSO IONIO — Bressi Carni, azienda leader nel suo settore, specializzata nel commercio di carni e animali, macellazione conto terzi e sezionamento carni rosse e bianche. Le carni provengono da capi di animali rigorosamente controllati e selezionati sotto il profilo sanitario e igienico e per caratteristiche di qualità, che vengono ingrassati direttamente nella sede aziendale e sempre qui vengono macellati, sezionati e lavorati. La filiera viene completata con la distribuzione delle specialità gastronomiche, pronte per essere gustate, nei punti vendita a Badolato, Soverato e Chiaravalle. I prodotti spaziano dalle carni rosse a quelle bianche, con una vasta scelta tra carni bovine, ovine, suine, equine, pollame e conigli. Il reparto macelleria offre il taglio delle carni per le fettine, la carne macinata,

le costolette, i bolliti, gli ossobuco, la trippa e tanto altro ancora con la possibilità di scegliere anche carni bovine di chianina e la famosa carne argentina. Ma, oltre alla macelleria, ci sono anche i prodotti da banco, lavorati e già confezionati, pronti per essere cucinati. Senza dimenticare i salumi e gli insaccati già stagionati e preparati con il metodo e le ricette tradizionali, senza conservanti e coloranti, come il capicollo, la pancetta, la ‘nduja e altre specialità gastronomiche come i funghi, i sott’oli, le conserve, gli oli ed i vini. Tanta qualità a prezzi decisamente competitivi.(pubbliredazionale) [Info azienda 0967- 81421 Soverato 0967 - 521882 Badolato 0967 - 811552 Chiaravalle 0967 - 92616]

SATRIANO — L’Antico Forno Sfizioso sforna ogni giorno pane, biscotti, pizze e focacce, prodotti per la colazione e da forno seguendo le antiche ricette di un tempo e utilizzando gli ingredienti semplici e genuini della tradizione alimentare del territorio. L'obiettivo è di salvaguardare gli antichi sapori locali e le tradizioni gastronomiche tanto decantate dalla cultura della dieta mediterranea. E’ possibile scegliere oltre al pane fragrante, ai panini, ai biscotti anche gustose pizze da asporto e focacce, frese, crostini, taralli, crostate e torte. Ma è anche rosticceria, pasticceria, stuzzicheria e prodotti tipici. Sono tante le specialità da forno ideate dal mastro artigiano, e tutte sono rigorosamente realizzate con ingredienti naturali, sani e genuini del territorio calabrese. Per venire incontro al-

le esigenze di operai o studenti il locale è aperto dalle ore 6 e 30 di mattino fino alle 13 e 30 e dalle 16 alle 20. Il punto vendita è un’idea di Mimmo Palaia che ha costituito una giovane e dinamica azienda basata da una consolidata esperienza ultradecennale nella produzione di specialità da forno. Grande attenzione alla qualità nella selezione delle materie prime per ottenere la stessa qualità nella lavorazione del prodotto finale. All’Antico Forno Sfizioso c’è anche il reparto salumi ed alimentari, quello dei prodotti tipici e il frigo con le bibite fresche da consumare al momento. L’Antico Forno Sfizioso è a Satriano Marina in viale Europa contrada Laganosa, accanto la chiesa parrocchiale. (pubbliredazionale) [Per info: 340-5449862]


40 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

LE AZIENDE INFORMANO CROPANI Lungo la statale 106 un nuovo stabilimento CATANZARO Per suggellare i momenti più belli

Casa Ligarò, l’extra vergine L’esperienza e la qualità della tradizione calabrese... della gioielleria “Megna”

Il titolare di Casa Ligarò e sullo sfondo i suoi uliveti

CROPANI — L´Olio extra vergine d´oliva è uno degli alimenti più importanti e salutari della dieta mediterranea. Casà Ligaro, che a Cropani Marina, lungo la Statale Jonica 106, a aperto un nuovo e moderno stabilimento per l´imbottigliamento e la vendita, da sempre punta sulla qualità e sulla genuinità dell´olio extravergine di oliva. Dai propri uliveti situati nella fascia costiera del Medio Jonio calabrese, grazie a un´attenta e scrupolosa attività agricola, rispettosa della natura, Casa Ligarò ottiene olive di primissima scelta. La molitura viene effettuata entro poche ore dalla raccolta all´interno di propri impianti, per cui tutto il ciclo produttivo, dalla terra alla bot-

tiglia, viene effettuato sotto il rigoroso controllo di un´azienda che ha saputo farsi apprezzare anche all´estero. Il mondo scientifico è unanime nel sostenere che l´olio extravergine di oliva rappresenta un componente fondamentale di una dieta sana, corretta ed equilibrata. Ma l´olio extravergine di oliva è anche sinonimo di bontà, di prelibatezza, di rispetto della migliore tradizione gastronomica calabrese. A Casa Ligarò è possibile acquistare direttamente, nelle confezioni più adatte alle necessità della famiglia o della ristorazione, l´olio extravergine, anche nella variante biologica. Inoltre, un´elegante sala di degustazione offre l´opportunita di apprezzare anche un´ottima linea di sott´oli che ha saputo esaltare le tipicità locali: olive schiacciate col nocciolo, olive denocciolate, olive alla monacale, olive nere secche, peperoni arrostiti, patè di olive nere e verdi, armonia piccante, pomodori secchi, ortolana verde, bruschetteria. Casa Ligarò è sinonimo di fiducia, correttezza, qualità e convenienza. Vieni a visitare il nuovo punto vendita realizzato a Cropani Marina, lungo la Statale Jonica 106. (pubbliredazionale) [Per info Casa Ligarò, Statale Jonica 106, Cropani Marina (Cz). Tel. 0961-935087 0961-961171 - www.casaligaro.it - E-mail: casaligaro@casaligaro.it]

FALERNA Una residenza turistica fronte mare

creazioni firmate a prezzi esclusivi. Entrando in questa gioielleria non si può che rimanere affascinati dalle incantevoli produzioni di: Comete, DonnaOro, Morellato, Osa, Mooby, Roberto Giannotti Angeli, Tentazioni Malù, UnoErre, Brosway, oltre che dalla vasta gamma di orologi Sector, Chronotech, Lotus, Citizen, Pierre Bonnet, Longines, Sweet Years, Casio, Lewi’s, Vagary, Dkny… e dai tanti altri marchi di qualità anche per bambini come Barbie e Action Man. Può anche capitare di incontrare faccie note, Vip come Francesco Arca o la bella Veronica Maya, la giovane conduttrice di “Verdetto finale” in onda su RaiUno che è stata accolta con grande affetto in un negozio che vale la pena di visitare. (pubbliredazionale) CATANZARO — Una passione che si tramanda da due generazioni, l’arte di impreziosire con oggetti di valore. Un cliente che uscendo dalla Gioielleria “Megna” di Catanzaro Lido non può che rimanere soddisfatto non solo per la varietà della scelta, ma soprattutto per la cordialità e la professionalità dei titolari, gente semplice che con il sorriso riesce sempre ad individuare le varie esigenze ed accontentare “l’amico” che chiede un consiglio, l’amico alla ricerca del regalo giusto. Sono tante le offerte particolari per il giorno più bello, piccoli e grandi doni, le fedi più in voga! Per i mariti che vogliono oggetti molto preziosi sono disponibili brillanti di oltre un carato. Ed inoltre braccialetti, anelli, orologi, accessori fashion, oggettistica d’argento: tante

CATANZARONel cuore della città, su Corso Mazzini

Per il tuo Natale, l’offerta Garanzia e varietà di scelta del “Twiga Resort Hotel” solo alla Libreria Mondadori

FALERNA — L’offerta di Natale dell’Hotel Twiga Resort. Soggiorni vacanza per il periodo che va dal 7/11/08 al 7/02/ 09. Unità abitative da 2 posti letto, euro 50 a camera; da 4 posti letto (estendibile a 6), euro 100 a camera. Convenzioni pasto a persona: n.1 buoni pasto pranzo/cena euro 30; trattamento di mezza pensione 35 euro; trattamento di pensione completa 60 euro. Animali: ammessi solo di piccolo taglio. L’Hotel Twiga si trova a Falerna Marina, direttamente sul mare e a pochi passi dalla montagna. Una residenza turistica perfettamente integrata nel paesaggio, progettata per offrire ai suoi ospiti comfort e funzionalità. L’importante polo ricettivo è ideale sia per soggiorni estivi che invernali. D’estate, infatti, il mare, l’ampia spiaggia privata del Twiga Lido, la piscina attrezzata, il ristorante a 4 stelle rendono il soggiorno piacevole e

riposante. D’inverno, invece, è il luogo ideale per chi ama il relax, e con spostamento su Cosenza in Sila si può godere lo sci e gli sport invernali. Molti i servizi offertii: reception, tv a colori in ogni appartamento, ristorante, piscina scoperta, bar, garage, animazione, servizio taxi, servizio navetta da e per l’aeroporto nel periodo estivo e mini club per bambini. Nella meravigliosa costiera tirrenica calabrese, Hotel ristorante, cafè teatro Twiga a 2 km dallo svincolo di Falerna , e a 10 km dall’aeroporto e dalla stazione di Lamezia Terme. (pubbliredazionale) [Per info: tel./fax 0968-999408 tel./fax 0961-951282 www.hoteltwiga.it hoteltwiga@alice.it savarano@libero. it]

CATANZARO — Libreria Mondadori, un’attività commerciale ubicata nel cuore della città, su Corso Mazzini, da circa 6 anni che ha, come punto di forza un personale qualificato composto dal titolare Umberto Cosco e dalla collaboratrice Mariella Truglia. Una clientela varia che va dagli studenti ai professionisti grazie a una posizione strategica che consente a un gran numero di persone di porre la rinomata libreria Mondadori come punto di riferimento indiscusso. Un vasto assortimento che va dai classici dell’800 ai moderni best seller, saggi, romanzi vari, autori contemporanei, letture per ragazzi, narrativa, manualistica varia, cucina, informatica, psicologia, filosofia, gialli e thriller etc. Mondadori è sinonimo di garazia e varietà di scelta, in-

fatti, il portafoglio autori della casa editrice è ricco in tutti i settori editoriali. Inoltre, presso la libreria Mondadori, qualora non fosse presente un titolo specifico, c’è la possibilità di ritirare qualsiasi volume che sarà consegnato entro dieci giorni dalla prenotazione. Una catena a livello nazionale per una delle librerie più conosciute della città che ha nella sede di Corso Mazzini l’unico punto vendita del capoluogo. Un intero settore è poi dedicato ai ragazzi con una raccolta di giochi divertenti ed educativi per i bambini in età prescolare e tutta la gamma “Walt Disney”. Infine, un vasto assortimento di biglietti di auguri: pensieri stampati per accompagnare un regalo o un lieto evento. (pubbliredazionale) [Per info e prenotazioni: tel. 0961-743637]


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 41

SPECIALE ANNUNCI NOVITA’ - SI VENDE -ANIMALI - caprette tibetane di tutte le età e colori, vendesi a Davoli Marina (Cz) [Per info: 328-1152342 email: info@agriturismolacalabrisella.com] -ANIMALI - Vendo o scambio pesci tropicali "Discus" di diverse dimensioni, varietà rosso turchese. [Per info: 331-6031330] - BOTTIGLIE-Vendesi collezione bottiglie birra vuote/piene euro 0,15 cad.una. [Per info: 0968-51227] - FRANCOBOLLI - Vendo 126 francobolli da collezione dal 1954 al 1996 [Per info: 334-1230153] - FRANCOBOLLI - Italiani. Regno, Colonie e Repubblica, stupendo lotto oltre 1000 pezzi assortiti nuovi/usati, compreso commemorativi, servizi, alti valori, serie complete, quartine, interi postali, vecchi documenti ecc.., alto valore catalogo, vendesi solo Euro. 100 contrassegno [Per info: 338-4125401] - GIRADISCHI - vendo coppia di giradischi professionali technics sl 1200 mk2- in ottimo stato completi di testine stanton. Causa inutilizzo [Per info: 333-9821004]

Per la casa

NOVITA’ - PER LA CASA - ARREDAMENTO - espositivo completo, costituito da n. 30 mensole in cristallo doppio e 9 montanti in alluminio preverniciato. Merce come nuova. Prezzo scontatissimo. [Per info:329-6173591] - PER LA CASA - Tre rubinetti per vasca, doccia,lavabo e bidet con miscelatore, tutti in acciaio lucido, modello Zucchetti. Cedo per non utilizzo, 80 euro in tutto. Possibile consegna a domicilio. Nuovi imballati. Possibile mms, fax, email. [Per info:328-4619824] - PER LA CASA - tavoli per casa o locali pizzeria vendo legno massello vari tipologie e modelli presso aff. [Per info:333-3208062] - PER LA CASA - Specchio bagno - legno con 1 pensile - 2 lampadine - colore noce, nuovo. Culla stoffa richiudibile euro 30,00 lenzuolini (3 cotone - 4 flanella) e piumino color verde euro 40,00. Copriletto singolo di cotone, a righe euro 30,00 e copriletto matrimoniale euro 50, 00. Lenzuola di flanella matrimoniali euro 15,00, singole euro 10,00. Lenzuola ,di cotone bianco matrimoniali, euro 35,00 singole euro 30,00. Teli bagno color rosa o azzuro euro 15, 00 cadauno. Tappeti scendiletto color crema euro 25,00 cadauno. Scrittoio cm 120 color noce 1 cassetto euro 70,00. ore pasti. [Per info: 338-7726863 / 3296172906] - PER LA CASA - forno per pizzeria o pub, 2 camere, 380 volt. Perfetto funzionante. Vendo prezzo affare. [Per info: 333-3208062] - VARIE - Chiosco mobile per frutta e verdura o altre cose. Vendo a prezzo aff. Tel.: 333/3208062 [Per info: 333-3208062] - POLTRONE - vendo due poltrone con tavolinetto in legno per salone molto comode prezzo da concordare [Per info: 333-3952113]

Arredamento - Edilizia/sanitari/riscaldamento Elettrodomestici e casalinghi - Fai da te - Etc.

-ARREDAMENTO -vendo, causa cambio arredamento, divano fine ottocento ottime condizioni. Prezzo irrisorio. Tel. 333-6114588 -ARREDAMENTO - tre rubinetti per vascadoccia, lavabo e bidet, Modello Zucchetti, cedo per non utilizzo, 80 euro in tutto con consegna a domicilio. Per info: 3207935230 - CLIMATIZZATORE- Caldo - Freddo 12000 Btu, Nuovissimo ancora imballato senza mai usato , prezzo da concordare ma è un affare. Tel. 338-7430503 - FAI DA TE - Isolazione impermeabilizzazione per tetto/pareti vendesi prezzo affare tel- 333-3208062 - TAVOLO IN MOGANO - vendo tavolo rotondo in mogano primi ‘900, perfettamente restaurato. 400 euro. Tel. 0961-31392

Di tutto un po’ Salute - animali domestici - finanziamenti - altro

-ATTREZZATURA PER BAR- vendo bancone bar da 3,5 metri con vetrina gelato e retrobanco a specchiera, macchina per caffè a due bracci, cioccolatiera, registratore di cassa, granitore, usati poco. Tel. 3277789722 - ATTREZZATURA PER PIZZERIA - privato vende attrezzatura peer pizzeria: lavello a due vasche, lavastoviglie-cucina 6 fuochi-cappa aspirante-forno a gas per pizze una camera, tavolo da lavoro, armadio frigo a un’anta, marca Zanussi mai usati, impastatrice italia macchine e altri attrezzi. 329-873014 - ARREDO CALL CENTER - Cedesi arredo per call center, ced, scuola d'informatica, autoscuola, 11 postazioni compresi computer mmx, monitor e tastiere, arredo segreteria. Prezzo euro 1000,00. Trattativa diretta. Per info: 334/3501125 - BILANCIA - professionale da banco, 35x45x13 cm, piatto acciaio, con 6 display fronte e cliente, peso, prezzo, costo, con tastierino numerico e memorie. Batteria tampone lunga durata. 0-30 kg. Euro 99.00. Su richiesta foto, mms. Tel. 3207935230

- BOTTIGLIE - Cerco bottiglie da collezione di whisky e liquori anche intere. Tel. 3355875454 - COMBINATA PER LEGNO - monofase, norme Ce, completa di utensili, piani in ghisa, squadratrice, ad euro 749. Tel. 3276592986 -C ULTURA - azzerata la questione omerica. Grecista offre informazioni gratis. Tel. 0965-620932 - DISTRIBUTORE AUTOMATICO DI CHEWING GUM - marca dreams. ottimo per attività commerciali (bar, pizzerie, sala giochi).Tel. 329-1873014 -EDILIZIA - Bordatrice monospalla automatica, marca 9 Stefani. Euro 2.000 trattabili. Troncatrice doppie seghe, marca Tris Omgao Euro 3.000 trattabili Tel 3333208062 - FRANCOBOLLI - COllezione di 500 Francobolli usati differenti del regno , Colonie e Repubblica d'Italia, compreso regno antico, commemorativi, alti valori ecc., perfetto stato di conservazione, alto valore catalogo, vendesi euro 30,00 contrassegno. Tel. 338-4125401 - FUMETTISTICA - Numeri vari, 224, Diabolik. 0, 50 euro. Tel. 328-4040603 - IMPASTATRICE- marca italiana macchine da 30 kg a spirale v380 nuova, mai usata. Tel. 329-1873014 - MACCHINA CAFFÈ - vendo macchina da caffè Rancilio a due gruppi, quasi nuova, prezzo interessante. 329-1873014 - MEDAGLIA D’ORO - al valore militare “Ricordati che sei un cavaliere di Savona”, Savone Bonness Novelles. Vendesi ad euro 100,00. Tel. 329-1873014 - MEDAGLIE - Militari, rara Croce in bronzo dell'ordine dei cavalieri di Vittorio Veneto più Croce bronzo al merito di Guerra di Vittorio Emanuele III, tutte in ottimo stato di conservazione con nastrino e custodia originali, vendesi Euro 75,00 contrassegno. Tel. 338/4125401 -NUMISMATICA - monete da collezione: romana di Costanzo II (337 - 361 d.c.) euro 30; due marchi argento Germania nazista (1936/39) euro 25; Cinque lire Aquilotto d'argento (1927) euro. 20; Tre pesos Cubana di Che Guevara euro 18; serie 6 monete impero fascista (1936/43) euro 20. Pagamento contrassegno. Tel. 338-4125401

- NUMISMATICA -Stupenda collezione 50 mondiali differenti tutte fior di stampa, provenienti dall'Europa, America, Africa ed Asia ed omaggio banconota da lire 1 Luogotenenza di Umberto del 1944, vendesi tutto Euro. 30 contrassegno [Per info: 338-4125401] - MONETE -Euro Città del Vaticano emissioni 2008, stupenda divisionale versione fdc tiratura 91.400 serie vendesi Euro 100 più stupendo due euro commemorativo "Anno Paolino" versione fdc tiratura 106.000 esemplari vendesi Euro 60; Pagamento contrassegno. [Per info: 338-4125401] -REGISTRATORI DI CASSA - Riv anni/64 e Ancker anni ‘70, funzionanti e in ottime condizioni, vendesi. Per collezionisti e/o antiquari. [Per info: 338-2389544] - STUFA CAMINETTO - nuova, mai usata, completa di tubi, gomiti, girofumi, vendo a Badolato. [Per info: 349-2396430]

Trattativa privata

- PEDANA - vibrante basculante vibro power xtec cv, nuova, imballata, mai utilizzata, completa di tutto, svendo causa doppio regalo a solo 280 euro e posso anche consegnare. Possibile e-mail o mms. Tel. 344-9563480 - PRODOTTI OMEOPATICI - vendo ottimi prodotti omeopatici provenienti da una multinazionale statunitense. Tel. 3289393157 - QUADRO -vendo quadro di Napoleone su tela 170 per 120. Certificato da Museo Napoleone di Roma. Valore stimato 10.000 euro. Prezzo affare: euro 4.000. Tel. 3408236960 - SAUNA -Belt Solution cintura dimagrante comprata in tv ed elettrostimolatore Gold Hand 602 simile al Tesmed, sei programmi, quattro elettrodi, due canali. Vendo entrambi a 50,00 euro non trattabile. Tel. 3494500151 - TORNIO PER METALLI - monofase, norme Ce, ad euro 1.040 e combinato tornio fresa foratrice ad euro 1.190 tel 3276592986 - VETRINE - vendo 2 ottime vetrine, una calda e una fredda, ideali per conservare cibi, per panini e salumi, lunghezza 1,50 metri cad., ottimo prezzo. 329-1873014


42 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPECIALE ANNUNCI Cerco e offro lavoro - C ERCASI LAVORO - chef di cucina con esperienza, serio, professionale e capacita gestionali valuta serie proposte di lavoro o gestione attivita. Tel. 366-4130162 - C ERCASI LAVORO - Signora italiana referenziata cinquantenne, con esperienza, automunita, cerca lavoro come baby sitter in zona Catanzaro. Si garantisce massima serietà Tel 389-1844108 - CERCASI LAVORO - Due giovani 23/25 anni, automuniti cercano lavoro a Catanzaro come lavapiatti o in impresa di pulizie. Disponibilità da lunedì a sabato, max 4 ore al giorno. Max serietà. Tel. 340-8983007 - CERCASI LAVORO - Bar ladies con esperienza disponibilità nei week end Provincia di Cz . Tel 327-7731940 - CERCASI LAVORO - cuoco referenziato serio e professionale con capacita gestionali valuta serie proposte di lavoro o gestione attivita astenersi perditempo Tel. 338-9286560 - CERCASI LAVORO - cuoco unico cerca lavoro fisso, stagionale o saltuario, zona lavoro Catanzaro e provincia. Serietà e professionalità. Astenersi perditempo. Tel. 3294337337 - CERCASI LAVORO - cerco lavoro come autista. Tel. 333-6797896 - CERCASI LAVORO - madrelingua inglese offre i seguenti servizi: traduzioni generiche e commerciali, lezioni private, accompagnatrice turistica per la Regione Calabria Tel. 333-2544560. - CERCASI LAVORO - si eseguono lavori al tombolo, max serietà. Telefonare ore pasti 3391114339 - CERCASI LAVORO - Nail Art, allungamento unghie con effetto naturale ed eventuali decorazioni a scelta. Anche a domicilio Tel. 333-2206813 - CERCASI LAVORO-come custode e guardiano Sono disponibile a tempo pieno a trasferire la mia vita insieme alla mia famiglia in ogni parte d’Italia e all’estero a fronte di seria proposta, per offerta di stipendio, etc. Tel. 339-3188116, email stozip@yahoo.it - CERCASI LAVORO - laureata cerca lavoro come baby sitter o segretaria max serietà e disponibilità. Tel. 377- 1131378 - C ERCASI LAVORO - manutentore di appartamenti chiusi e sorveglianza. Zona Soverato, Davoli e Montepaone. Tel. 3471282118 - CERCASI LAVORO - pulizie domestiche o uffici privati. Solo pomeriggio. Tel 3299631120 - CERCASI LAVORO - per stiratura, lavanderie e cliniche private Tel. 338-4363216 - CERCASI LAVORO - diplomata analista contabile con esperienza di 7 anni cerca lavoro come segretaria o ragioniera. Tel. 338-6118277

CERCASI TALENTI - CATANZARO- Sai suonare ma non hai uno spazio dove poterti sperimentare?Vuoi conoscere altre persone che hanno la tua stessa passione e con loro magari formare un gruppo davvero unico e speciale? Allora che aspetti! Vieni a trovarci al Centro Poli…Valiamo in via D.Marincola Pistoia a Catanzaro al secondo piano dell’edificio B.Chimirri, il lunedì o il martedì dalle 17:00 alle 19:00. Siamo alla ricerca di giovani ragazzi/e con la voglia di esprimersi attraverso le note e non solo! Ti aspettiamo! [Puoi anche contattarci ai seguenti numeri: 0961-752158, 333-4893092, 3389155521]

- LEZIONI PRIVATE - Laureata in lettere classiche, con il massimo dei voti, impartisce lezioni private di latino, greco, italiano. Si garantiscono ottimi risultati nel recupero delle materie scolastiche. Tel. 348-5307003

INVIA I TUOI ANNUNCI

- LEZIONI PRIVATE - Professore di italiano, grande esperienza, impartisce lezioni private di italiano, storia, geografia, latino, inglese. Ogni ordine di studi. Prezzi modici. Tel. 0961-469727/333-1102843 - LEZIONI PRIVATE - Laureata impartisce lezioni private a ragazzi di scuole elementari e medie. Tel. 334-3856339 - LEZIONI PRIVATE -professoressa di matematica impartisce lezioni a studenti di tutte le scuole e universitari. Tel: 3392012870 -LEZIONI PRIVATE - si impartiscono lezioni di design urbano, design progettuale, anatomico, fumettistica, stilistico. Zona Soverato. Tel. 339-3911788 - LEZIONI PRIVATE - professore di matematica impartisce lezioni private a studenti per tutti i livelli di istruzione. Località Ruggero di Sellia Marina. Tel. 339-6331789 - LEZIONI PRIVATE - laureanda in lingue e letterature straniere impartisce lezioni private di inglese, francese, tedesco e materie umanistiche per scuole elementari, medie e superiori. Zona Catanzaro e provincia. tel. 338-1122270 -OFFRESI CONSULENZA - bancario in pensione, con decennale esperienza di direzione di filiale, offre consulenza indipendente e neutrale su mutui, rinegoziazione e portabilità.Tel. 388-9360078. - OFFRESI LAVORO - Azienda vendita diretta cerca persone con capacità comunicative (eta minimo 25 anni) sseri motivati, anche prima esperienza. Offresi fisso più provvigioni, premi incentivi. Corso addestramento gratuito. No investimento capitatli. Per colloquio informativo, inviare curriculum vitae al fax. 0968439046 - OFFRESI LAVORO - Aura Sud agenzia Vodafone business ricerca per la propria sede in Calabria funzionari di vendita. Inviare curriculum vitae fax 0968-418636, mail talarico.vodafone@aurasud.it. Tel: 347- 2985335 - O FFRESI LAVORO - Ristorante bar pizzeria in zona Simeri Mare (Catanzaro), cerca cuoco con esperienza e personale per pulizie cucina. Tel. 338-6156706/334-8038516 - OFFRESI LAVORO - Grande opportunità per studenti di scienze motorie, vendesi attività commerciale: palestra ben avviata o cercasi socio con il quale condividere il lavoro. Zona provincia di Catanzaro. Tel. 334-2296004 - OFFRESI LAVORO - Cercasi direttore tecnico per nuova apertura agenzia viaggi. tel 340-8236960 - OFFRESI LAVORO - L’ associazione Ra. Gi. Onlus di Catanzaro, richiede educatori professionali, terapista della neuropsicomotricità e dell’età evolutiva, tecnici della riabilitazione psichiatrica, psicologi, professioni sanitarie della prevenzione, preferibilmente di sesso maschile da inserire in uno specifico progetto. Si prega di inviare curriculum vitae all’indirizzo: info@ra-gi.org - OFFRESI LAVORO - La Amc Italia agenzia Lamezia Terme, leader nella vendita diretta di articoli casalinghi, cerca consulenti ambosessi dinamici e autominiti. Sede lavoro propria residenza e paesi limitrofi. Offresi fisso più provvigioni. Inviare curriculum vitae al fax n° 0968439046 con consenso trattamento dati - OFFRESI LAVORO - La De Agostini in collaborazione con la Walt Disney e Sony seleziona per la Sese di Catanzaro 4 diplomati anche prima esperienza di lavoro, si richiede età 20/40 anni diploma o laurea. Disponibilità immediata offresi corso di formazione a totale carico dell'azienda, l'azienda valuterà, con il candidato, in Sede di colloquio diverse opportunità con-

La modella della Service Data Bank Antonella Montesano con i coupon de ”La Piazza”

E’ possibile trovare i coupon de “La Piazza” nei seguenti punti di raccolta: Informatics and Office, via A. Lombardi, 6 e/o Service Dat a B ank srl, via A. Lombardi, 4 LAMEZIA TERME Bar Roma, Corso Numistrano CATANZARO

SOVERATO

Sam & Co., Corso Umberto I

trattuali.Si prega inviare Curriculum Vitae. Tel. 0961/79285. n_leuzzi@virgilio.it - OFFRESI LAVORO - Società romana con esperienza pluriennale nel mondo della musica, ricerca voce femminile per progetto invernale. Inviare curriculum vitae, foto e cover in mp3 a: info@tweetymanagement.com - O FFRESI LAVORO - si ricercano collaboratori per apertura agenzia finanziaria zona Soverato. Tel. ore ufficio 3207984663 - OFFRESI LAVORO - palestra cerca istruttrice di aerobica e fitness. Per info 3491907669 - O FFRESI LAVORO - cercasi giovani diplomati- laureati da avviare come agenti in attività finanziaria. Inviare curriculum al fax: 0968-23137 o email: recruiting@prestitofacile.biz - O FFRESI LAVORO - cerchi un buon lavoro part-time o a tempo pieno? L’attività Amc è semplice, per iniziare non devi investire denaro. Amc ha previsto per te un corso di preparazione gratuito. Interessante retribuzione. Colloquio informativo Tel. 0968-439046 / 337-981564 - O FFRESI LAVORO - Fastweb cerca agenti in Toscana. Si offre alloggio e altre provvigioni. Tel. 0571-1960074 - OFFRESI LAVORO - Avviata scuola di Dan-

za a Cz lido cerca per l'anno accademico 2008/2009 le seguenti figure professionali: insegnante di danza classica metodo vaganova, età superiore ai 20 anni, possibilmente diplomata e con esperienza; insegnante danza del ventre; insegnante yoga; istruttore aerobica e step; istruttore pilates; istruttore kichboxing o aerobox. Astenersi perditempo. Per info: 3292247666

CALL CENTER -BORGIA - Varano Communications Group Srl Unipersonale Call e Contact Center , ricerca operatori e operatrici di call center. Offresi corso di formazione gratuito, contratto a tempo indeterminato full time o part time. Orario di lavoro 12:30 - 16.00 / 17:00 - 21:00 (Ccnl Telecomunicazioni) Si richiede: eventuale esperienza nel settore, diploma, lauree Sede di lavoro Borgia. Inviare Curriculum Vitae: savarano@libero.it oppure un fax al 0961- 952525 [Per ulteriori informazioni contattare il numero 0961951021 dalle 12.00 alle 21.00. Varano Communications Group, via Svizzera n. 27 88021 Borgia]


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 43

SPECIALE ANNUNCI O FFRESI LAVORO - agente commerciale (Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia) - Charisma, società di ricerca e selezione del personale,ricerca per importante azienda che opera nel settore informatico n°3 agenti per la vendita di un software gestionale con un marchio già affermato. Il candidato ideale possiede almeno un diploma di scuola superiore, precedente esperienza di vendita,forte motivazione ai rapporti interpersonali. Completano il profilo il possesso di ottime doti comunicative e di leadership.Si offre fisso mensile di 500 euro + 5% dell'imponibile sulle vendite del software. Per eventuali chiarimenti può contattarci allo 081-5824911 oppure info@charismahr.it - S ERVIZI MUSICALI - Roberta e Mario.... ed è tutta un’altra musica. Servizi musicali, Piano-Bar e Karaoke. Un vastissimo repertorio dagli evergreen alle ultime novità di domani. Per info 338-7584707 / 3398695671 oppure email casalingo46@libero.it,sorborecord@email.it

EMILIA ROMAGNA

- O FFRESI LAVORO - Avon con offerte vantaggiose cerca presentatrici da inserire in azienda per un lavoro che non richiede costi e spostamenti. Per info: 328-9393157

Ingredienti per la pasta: 1 kg farina 00, 8 uova, 100g spinaci lessati e tritati per la besciamella: 1 litro di latte, 150g di burro 120g farina, sale, pepe 300g parmigiano reggiano grattuggiato Per il ragù: pesto di verdure (sedano, carota, cipolla) 1/2 litro vino rosso 400g polpa di maiale macinata 400g polpa di manzo macinata 300g passata di pomodoro 100g concentrato di pomodoro brodo, sale, pepe, rosmarino olio extravergine d’oliva

LASAGNE ALLA BOLOGNESE

- O FFRESI LAVORO - studio medico cerca estetista di bella presenza. Massima serietà. Tel. 330-828293 - OFFRESI LAVORO - agenzia finanziaria cerca mediatori creditizi in attività per offrire mandato di collaborazione. Fisso + provvigioni. Tel. 0961-742017 / 3338328044 - OFFRESI LAVORO - si ricerca personale da inserire in ciclo produttivo di tappezzeria: sarte, falegnami, operai generici. Tel. 3403693558 - O FFRESI LAVORO - azienda in espansione nel Basso Ionio ricerca personale manageriale per semplice lavoro promozionale. Zona Soverato e dintorni. Ottimo guadagno.Per info 339-3911788 - O FFRESI LAVORO - cercasi cuoco serio, professionale, referenziato per la stagione estiva 2008 /anche intero anno presso hotel ristorante in attività da 30anni. Max serietà, no perditempo.Per info: 0961-963135 / 3397474336 - O FFRESI LAVORO - Bynameeting spa, azienda leader nel trading di energia elettrica e gas naturale, con sede a Milano, ricerca per la regione Calabria, agenti plurimandatari. Inviare curriculum vitae al numero 02-70057069

CORSI DI LINGUE L’associazione culturale “Luna di Cristallo” di Catanzaro, organizza Corsi di Dizione: 1°, 2°,3° livello di base e 1°,2°,3° livello di perfezionamento; Corsi di Inglese: 1° livello di base e 2° livello di perfezionamento. I corsi avranno inizio a partire dal 15 settembre 2008; i corsi successivi inizieranno a cadenza mensile [Per informazioni ed iscrizioni: Tel. 349-1077270 ]

PREPARAZIONE:

ANTONIO ROMEO “Sono Calabrese. Ho girato l’Italia in lungo e in largo. Nella mia parentesi lavorativa milanese mi sono bruciacchiato le dita nei migliori ristoranti (toscani, lombardi, veneti, pugliesi, romani e campani), che si trovavano nella capitale economica d’Italia. Ho appreso i segreti della cucina regionale italiana. Tutte queste esperienze e ricordi costituiscono un importante filo conduttore diverso in ciascuno di noi, che si esprime anche nelle scelte di queste ricette”. Attualmente Antonio Romeo fa parte del qualificato corpo docente dell’Ipssar di Soverato.

- OFFRESI LAVORO - azienda leader di produzione e creazione di centri di estetica all'avanguardia, ricerca e seleziona estetiste da inserire nei centri di altissimo prestigio in Catanzaro e provincia. Inquadramento contratti nazionali. Formazione a carico dell'azienda.Per info contattare Globus: 0831-529119 - O FFRESI LAVORO - Cercasi: cameriere e cuoco con minimo di esperienza per stagione estiva. Tel. 334-8038516/338-6156706 - O FFRESI LAVORO - associazione sportiva, con sede a Montepaone Lido, cerca collaboratori sportivi. In qualità di istruttori (danza, aerobica, difesa personale ecc) Tel. 334-2296004 - O FFRESI LAVORO - La Misa Group/Castrovillari, agenzia di produzioni eventi moda - spettacolo e pubblicità, operante su tutto il territorio nazionale ed estero. Ricerca: in tutta la Calabria. Agenti e rappresentanti da inserire nel proprio organico anche prima esperienza. Per contatti: Misa

Group/Castrovillari Tel. 0981-489413; Fax 0981-489413 o compilare il format sul sito www.misagroup.it/castrovillari alla voce lavora con noi o inviare Curriculum a castrovillari @ misagroup.it] - O FFRESI LAVORO - Addette alla vendita, per azienda leader nel settore abbigliamento selezioniamo due unità per la provincia di Catanzaro. Buone capacità relazionali, dinamismo e attitudine al lavoro di squadra le caratteristiche richieste per far parte dello staff del punto vendita. Requisiti: gradita esperienza nel ruolo, conoscenza base del pc, predisposizione ai rapporti interpersonali e bella presenza completano il profilo. Orario: Full time. Sede di lavoro: Catanzaro Lido Inviare curriculum allegando una foto al seguente indirizzo e-mail: lavoro.personale@libero.it

Audio - Video e telefonia Audio - Video - Telefonia - Poiettori - Home theatre

- AUDIOLA - pDvd 992 Drs più antenne tv sony vca 116 più telecomando. Tel. 329- 1873014

Preparare il ragù secondo la ricetta classica: soffriggere le verdure in olio extravergine d’oliva. A parte in una padella cuocere la carne in modo da eliminare il più possibile l’acqua e la parte acida. Aggiungere la carne al soffritto e bagnare con il vino rosso; lasciare sfumare inizialmente a fiamma alta. Aggiungere il passato di pomodoro, il concentrato, il brodo, sale, pepe e rosmarino. Lasciare cuocere a fiamma bassa per circa un’ora. Fare la pasta secondo la ricetta classica e lasciarla riposare. Preparare la besciamella. Tirare la pasta sottilmente e dare la forma rettangolare adatta al tegame che la dovrà contenere. Disporre a strati la pasta, la besciamella, il ragù e spolverare di parmigiano reggiano fino ad ottenere una lasagna con almeno 5 o 6 strati. L’ultimo strato dovrà essere formato da abbondante besciamella macchiato da un po’ di ragù spolverare con del parmigiano reggiano. Infornare a forno caldo a 180°C e cuocere per circa 25 minuti.

- NINTENDO DS - Light Nuovissimo completo di imballo, con modifica R4 più memoria da 2 gb, più 2000 giochi. Due mesi di vita, ancora in garanzia, con scontrino. Euro 180 non trattabile. Disponibile qualsiasi prova. Tel. 344-9563480 - PROGRAMMA - programma karaoke per trasformare il Pc in un karaoke professionale con 70.000 basi aggiornatissime, testo sincronizzato uso professionale o domestico 50 euro Tel.340-7365074 - TELEFONIA - Cellulare Lg x-series, marchiato 3, colore nero (con scatola) usato pochissimo. Euro 25.00. Cellulare Sagem m9 212x, colore rosso, con scatola più carica batteria auto. Euro 20.00. Cellulare Nokia 2100 colore grigio, usato pochissimo, pari al nuovo, con scatola. Euro 15.00. Pezzi di ricambio: motorola (con doppia batteria) colore grigio con sportello, carica batteria; alcatel one touch easy, più carica batteria; sendò s220bj marcato wind più carica batteria. Euro 20,00. Tel. 338-7726863 o.p.


44 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPECIALE CASE -MARCELLINARA - vendesi casa singola su due livelli di mq. 220 con terreno edificabile di mq 3.200, terreno agricolo di mq. 2.500. Ottima vista panoramica. Tel. 338-3369782 - MONTEPAONE LIDO - vendesi appartamento in località Pilinga (zona Calaghena), mq utili 120 + balconi, immobiliato, vista mare. Info tel 333-2095358 - SIMERI MARE - vendesi appartamento in via lungomare (accanto hotel Palace) composto da ingresso, salone doppio, ampia cucina, due camere da letto, bagno, ampi balconi e giardino condominiale. Tel. 320-7626396 - SIMERI MARE -vendesi appartamento in via Lungomare (accanto Hotel Palace) composto da ingresso, salone doppio, ampia cucina, due camere da letto, bagno, ampi balconi e giardino condominiale. Tel.320-7626396 - SQUILLACE - lido, vendesi appartamento 2 camere, cucina abitabile, soggiorno-salotto, bagno lavanderia, posto macchina, mq 80. Prezzo 100.000 euro Tel. 3291720932 -SOVERATO - zona Cittadella, appartamento in villa composto da salone ingresso triplo con cucina a vista, tre camere , studio, due bagni, giardino. Tel. 0961-903801/360-853898

Case e Attività Commerciali Vendita e affitti - uso abitazione e uso commerciale

TRATTATIVA PRIVATA APPARTAMENTI IN VENDITA

-ALBI- vendesi appartamento ristrutturato 2° piano, 5 vani, doppi servizi, garage, 2 magazzini, giardino, terrazza, termocamino. Prezzo affare. Tel. 0961-727342 - BORGIA - vendesi a 10 km dal mare appartamento di 110 mq: 3 locali, cucina, bagno, ripostiglio, ingresso, ottime rifiniture. Euro 60.000,00 tratt. chiedere di Massimo. Tel. 349-4977644 - BOTRICELLO - vendesi in terreno edificabile fronte mare con destinazione tirrenica ampia estensione confinante con zona edificata già infrastrutturata. Tel. 3473584705 - CATANZARO - zona ospedale civile vendesi appartamento composto da tre stanze letto, cucina, soggiorno, doppi servizi, doppia entrata, ripostiglio Tel. 334-6987160 - CATANZARO- lido: centralissimo con vista a mare, vendesi appartamento mq 160 in contesto d'epoca, euro 280.000,00 Tel. 0961-34991 O 329-4912685 -CATANZARO - vendesi loc. Piterà, casa indipendente di 115 mq con terrazza a livello di mq 100 magazzini sottostanti di mq 85 con antistante corte di mq 75 e terreno di 1200 mq p.a. Tel. 338-1173134 -CATANZARO - lido, via Stretto Antico, difronte il Polifunzionale del Comune, fittasi e/o vendesi locale su strada uso negozio commerciale di mq 140 Tel. 0961-722707 / 338-2389544 -CATANZARO - lido, vendesi terreno edificabile Cat. B1, 1500 mq indice 0,80 mc, recintato, acqua potabile, compreso di magazzino 50 mq e magazzino 12 mq, zona residenziale, via Trapani Tel. 348-0018069 -CATANZARO- Corvo appartamento di 100 mq completamente ristrutturato, con ingresso su ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 vani, bagno, ripostiglio, 2 balconi verandati, cantina di 10 mq. Tel. 333-8701280 - CATANZARO - Pontegrande, appartamento panoramico, termoautonomo, composto da: ingresso, salone, 2 letto, cucina abitabilissima, lavanderia, bagno, terrazzo. Tel. 328-0879996 -CATANZARO - appartamento ristrutturato, tre stanze ampie luminose e accessori, posizione fronte Complesso San Giovanni Catanzaro. Trattative riservate Tel. 3384688877

-CATANZARO - lido, viale Crotone trav.7 nr 19 composto da: 2 stanze da letto, cucinasoggiorno, bagno, corridoio, due balconi grandi. Riscaldamento autonomo. Prezzo 155 mila euro. Tel. 0961-722684 (fino alle 16) cell. 339-4587804] -CATANZARO - vendesi o fittasi via Madonna dei Cieli a piano terra ampi locali mq400+ 120 ammezzato, categoria C2 Tel. 096725648 o 339-3653737 -CATANZARO - locali in via P. Orsi traversa viale De Filippis, varie metrature, uso ufficio o residenziale. Indipendente ampi parcheggi. Tel. 329-9286449 o 0961-774030 - CATANZARO - discesa Jannoni, vendesi locale di 100 mq da adibire ad attività commerciale o a civile abitazione. Interno ristrutturato, esterno in ristrutturazione. Tel. 333-6327759 - CATANZARO - lido, via Crotone, vendesi appartamento costruzione recente mq 85, arredato più terrazzo mq 5. Box per tre posti auto e parcheggio condominiale. Trattative riservate, no perditempo, no agenzie. Tel. 335-8772859 - CATANZARO - vendesi appartamento, Catanzaro zona Cavita, cucina -soggiorno-salone-tre camere-doppi servizi-balconi-posto auto, mq 145 circa. Tel. 3338094508 / 333-8927584. -CATANZARO - Germaneto. Affittasi villetta arredata di mq 70, con rifiniture di lusso. Tel. 338-9406226 -CATANZARO - lido, affittasi a studenti alloggio di nuova costruzione, in via Trapani. Prezzo interessante. Tel. 3392868119 -CATANZARO - in loc. Siano, via Regina Madre, appart. autonomo, ristrutturato anno ‘01, con ottime rifiniture di 105 mq calpestabili, composto da: 3 bagni (di cui 1 attiguo a camera da letto), due camere da letto, soggiorno con caminetto, cucina. Tavernetta rustica esterna con terrazzino attiguo all’appartamento, e giardino ben rifinito. Trattativa privata. Tel 328-4026872 -CATANZARO - vendesi zona Germaneto vic. nuova stazione ferroviaria, terreno mq 9000, destinazione Dc (artigianale e piccolo commercio), prezzo interessante. Tel. 329-1646400 -CROPANI - marina. Vendesi basso fabbrcato uso commerciale, di mq 350 circa. Tel.0961-961182 -CROPANI - marina via Catanzaro affittasi appartamento composto di due stanze

da letto, cucina/soggiorno, ampio ripostiglio, bagno , mtq 40 giardino, arredato. Per info: 339-6815575 - CROPANI - marina via Catanzaro affittasi appartamento composto da tre vani letto, 2 bagni,soggiorno,cucina, ampio ripostiglio,5 balconi Per info: 3396815575 -DAVOLI MARINA - a due km dal mare e da Soverato (Calabria Jonica): in attrezzatissimo e verde villaggio con piscina, campi tennis e calcetto, giochi bimbi, teatro e discoteca all'aperto, bar, guardiana e animazione, vendesi luminoso e panoramico bilocale arredato, con balcone e posto macchina. Libero per la stagione 2008. Prezzo interessante. Telefonare ore pasti. Per info:0961-771231 329-3017009 - DECOLLATURA - vendesi casa ristrutturata di recente composta da: piano seminterrato: due grandi magazzini; piano rialzato: cucina abitabile e grande salone, pranzo wc; primo piano: due grandi camere da letto, wc, balcone con vista panoramica; mansarda: camera letto, bagno, vista panoramica. Terreno attiguo di mq 400. Euro 150.000 trattabili Tel. 392-6167207 -DECOLLATURA - vendesi in Adami di Decollatura due mini appartamenti con accessi indipendenti e volendo anche unificabili previo opportuna scala interna. Ogni mini appartamento è composto da: ampio ingresso, cucina, pranzo, soggiorno, wc, camera letto, ripostiglio e ampio garage. Il prezzo è di euro 50.000 trattabili Tel. 3926167207 - DECOLLATURA - località “Guercio”, vendesi casa su due livelli composta da piano terra: reparto giorno con cucina , soggiorno, pranzo, porticato coperto, bagno, garage, magazzino, terreno attiguo esteso 20.000 metri; primo piano:tre camere letto, bagno, ripostiglio. La casa è riscaldata con termocamino e autoclave riserva acqua. Euro 230.000,00. Tel. 3926167207 - FRANCAVILLA MARITTIMA -offro locali per deposito merci o altro su strada largo traffico. Tel 329-1873014 - LAMEZIA TERME - via del Progresso, camera singola in appartamento arredato da condividere. Insegnanti , professionisti in genere,lavoratori, studenti. Massima serietà Per info 0968-28591 -MARCELLINARA - vendesi appartamento di 135 mq. composto da: soggiorno -angolo cottura, 3 stanze, 2 servizi e garage. Tel. 342-8722389

- SOVERIA MANNELLI -vendesi in pieno centro urbano, mini appartamento di mq 60 su due piani.piano terra composto da ingresso, cucina, pranzo, wc, magazzino con autoclave in comodato. Primo piano con accesso interno ed esterno composto da due camere letto piccole e wc. Tel. 3926167207 - SOVERIA MANNELLI - Vendo a Soveria Mannelli, in zona tranquilla palazzina di due piani, con accesso autonomo carrabile e pedonale, con annesso piccolo terreno ad uso orto e area arredata per il tempo libero. La palazzina è composta da: piano terra (parzialmente ultimato di mq 140); primo piano (3 camere letto + grande soggiorno-pranzo + cucina abitabile + due bagni + ripostiglio + ampi balconi). Il prezzo trattabile è di euro 150.000. Tel. 392-6167207 - SOVERIA MANNELLI - Vendesi appartamento mq. 80, camera letto, soggiorno, cucina, bagno, cortile, giardino, euro 60.000 trattabili. Tel. (o.p.) 0961-727342 - SOVERIA MANNELLI - vendesi mini appartamento di mq 70 posto al piano terra con accesso autonomo. Composto da 2 camere da letto, bagno, anticamera con soggiorno, pranzo, cucina. Euro 70.000 trattabili Tel. 392-6167207 - SOVERIA MANNELLI - vendesi casa di recente costruzione composta da piano terra e da primo piano. La casa è già abitabile e libera subito. Adiacente area per il tempo libero e orto per usi agricoli e garage. Il prezzo è di euro 150.00, 00 non trattabili. Tel. 392-6167207 - STALETTÌ - Copanello, vendesi villa a schiera 150 metri dal mare, due livelli arredata 143 mq, giardino di 162 mq, salone, caminetto, tre vani doppo servizi euro 240.000 Tel. 339-8883818 (h 11-14) o 3391129765 -TORRETTA DI CRUCOLI - vendesi o fittasi appartamento . Tutto arredato, circa 100 mq. Vicino al mare Tel. 3383848762

VENDESI IN SILA Villetta a schiera, a Villaggio Mancuso, Residence Stella Alpina 2, composta da: ampia cucina soggiorno, due camere da letto, servizi, stanzino deposito, legnaia, piccolo giardino. Con caminetto e arredamento completo. Garage adiacente di 25 mq con ingresso coperto autonomo. [Telefonare ore pasti al: 0961-32459]

Trattativa privata


il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 45

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI-TV

T&P Editori, Mediatag e Manolibera declinano ogni responsabilità in relazione a cambiamenti nei palinstesti, i quali vengono rilevati da Internet, seppure su siti ufficiali

RAIDUE

RAIUNO 06:00 ATTUALITÀ Euronews 06:05 RUBRICA Anima Good News 06:10 TELEROMANZO Incantesimo 9 06:30 Tg 1 06:45 ATTUALITÀ Unomattina 07:00 Tg 1 07:30 Tg 1 L.I.S. 08:00 Tg 1 08:20 Tg 1 Le idee 09:00 Tg 1 09:30 Tg 1 Flash 10:00 RUBRICA Verdetto Finale 10:50 RUBRICA Appuntamento al cinema 11:00 RUBRICA Occhio alla spesa 11:25 PREVISIONI DEL TEMPO Che tempo fa 11:30 Tg 1 12:00 GIOCO La prova del cuoco 13:30 Telegiornale 14:00 Tg 1 Economia 14:10 RUBRICA Festa italiana 16:25 VARIETÀ Aspettando Ballando con le stelle 17:00 Tg 1 17:15 FILM TV Asso di cuori Commedia 18:50 QUIZ L'Eredità 20:00 Telegiornale 20:30 GIOCO Affari tuoi 21:10 FILM Principe azzurro cercasi 23:15 Tg 1 23:20 ATTUALITÀ Tv7 00:20 RUBRICA L'appuntamento 00:50 Tg 1 Notte 01:20 PREVISIONI DEL TEMPO Che tempo fa 01:25 Estrazioni del Lotto 01:30 RUBRICA Appuntamento al cinema 01:35 RUBRICA Sottovoce 02:10 DOCUMENTI Rewind Visioni private 02:35 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 03:10 DOCUMENTARIO Overland 8 La riscoperta delle Americhe 04:00 FILM TV Incubo sull'autostrada Drammatico 05:05 VIDEOFRAMMENTI SuperStar 05:40 RUBRICA Ultime dalla notte 05:45 ATTUALITÀ Euronews

R A D I O F R E Q U E N Z E MESSINA Studio 55 diffusion 98.700, 87.500

R. CALABRIA Touring 104.4, 103.7, 101.1 Energie 90.00 Radio DJ Club Studio 54 101.8 - 102.9 (Jonio CatanzaroCrotone, 102 - 106.3; Tirreno, 106.5)

COSENZA Sound 100.600, 98.700 (a Vibo, 96.8, /101.1; a Catanzaro, 101.2/ 96.800/107.6; a Lamezia, 96.8/91.6; costa tirrenica, 101; costa ionica, 98.7; Cosenza, 100.6/98.7 Castrovillari, 97.0 Crotone, 101.0/107.6; Reggio Calabria e Messina, 94.3

RAITRE

06:00 VARIETÀ Cercando cercando 06:15 ATTUALITÀ Focus 06:20 Tg 2 Medicina 33 06:25 REAL TV X Factor I casting 06:55 RUBRICA Quasi le sette 07:00 RUBRICA Cartoon Flakes 09:15 RUBRICA TGR Montagne 09:45 RUBRICA Un mondo a colori 10:00 Tg 2 Notizie 11:00 RUBRICA Ragazzi c'è Voyager Feste di Natale 11:30 FILM 4 bassotti per 1 danese 13:00 Tg 2 Giorno 13:30 Tg 2 Costume e società 13:50 Tg 2 Sì, viaggiare 14:00 MUSICALE Scalo 76 Cargo 14:45 RUBRICA Italia allo specchio 16:15 TALK SHOW Ricomincio da qui 17:20 TELEROMANZO Julia Sulle strade della felicità 18:05 Tg 2 Flash L.I.S. 18:10 NEWS Rai Tg Sport 18:30 Tg 2 19:00 REAL TV X Factor I casting 19:35 TELEFILM Squadra speciale Cobra 11 20:25 Estrazioni del Lotto 20:30 Tg 2 20.30 21:05 TELEFILM Private Practice 21:50 TELEFILM Desperate Housewives 23:25 Tg 2 23:40 TEATRO Palcoscenico presenta: "Bu... come buleta!" Prosa 01:35 REAL TV X Factor I casting 02:00 RUBRICA Tg 2 Costume e società 02:05 Meteo 2 02:10 RUBRICA Appuntamento al cinema 02:15 Tg 2 Costume e società 02:30 MINISERIE Non ti parlo più 03:00 VARIETÀ Cercando cercando 03:20 TELEFILM Gli anni d'oro 03:45 RUBRICA Arte e Alchimia: La primavera, rapporto cosmologico... 04:15 RUBRICA NET.T.UN.O 05:45 VIDEOFRAMMENTI Zibaldone Cose a caso

Cosenza centrale 94.100, 104.00 Tir Rossano 95.350 Radio Cosenza Nord 102.000; 98.400 Radio Punto Nuovo 91.800 Sibari, Corigliano - 103.000 Paola, Amantea, Tropea - 91.500 Costa Tirrenica, Cosentina

CROTONE Nove Nove Network 99.00

CATANZARO Radio Amore 94.6;106.5 Radio Valentina 96.100; 100.600 104.8 Radio Squillace 92.00

VIBO VALENTIA Radio Onda Verde 92.200; 98,00

06:00 Tg 5 Prima pagina

08:15 RUBRICA La storia siamo noi

08:00 Tg 5 Mattina

09:15 RUBRICA Verba volant Prima 09:55 RUBRICA Cominciamo bene

mente soli 09:10 FILM TV Il tesoro dei templari Avventura

12:00 Tg 3 12:25 DOCUMENTARIO Kilimangiaro Album

11:00 RUBRICA Forum 13:00 Tg 5

12:45 ATTUALITÀ Le storie Diario italiano

13:40 SITUATION COMEDY Belli dentro

13:05 TELENOVELA Terra nostra

14:10 FILM TV La fabbrica del Natale

14:00 Tg Regione

Commedia

14:20 Tg 3 14:50 RUBRICA TGR Leonardo a

16:15 REAL TV Amici

15:00 RUBRICA TGR Neapolis

17:00 Tg5 minuti

15:10 Tg 3 Flash LIS

17:05 FILM TV Il desiderio di Eve Com-

15:15 RUBRICA Trebisonda

media

17:00 GIOCO Cose dell'altro Geo 17:50 RUBRICA Geo & Geo

18:50 QUIZ Chi vuol essere milionario? 20:00 Tg 5

18:15 Meteo 3

20:30 TG SATIRICO Striscia la notizia

19:00 Tg 3

La voce della supplenza

19:30 Tg Regione 20:00 ATTUALITÀ Blob

21:10 FILM In questo mondo di ladri

20:10 TELEROMANZO Agrodolce

23:15 FILM TV Domani è un'altra truffa

20:35 TELEROMANZO Un posto al sole

Commedia 01:30 Tg 5 Notte

21:05 Tg 3 21:10 DOCUMENTI La Grande Sto-

02:00 TG SATIRICO Striscia la notizia La voce della supplenza

ria

02:30 TELEVENDITA Mediashopping

23:10 Tg 3 23:20 Tg Regione

02:45 REAL TV Amici

23:25 FILM La morte sospesa

03:30 TELEVENDITA Mediashopping

01:05 RUBRICA Appuntamento al ci-

03:40 Tg 5 Notte

nema

04:15 SITUATION COMEDY Otto sot-

01:15 RUBRICA Economix 01:45 RUBRICA ApriRai di media e 01:55 RUBRICA Fuori orario. Cose (mai) viste

to un tetto 05:25 TELEVENDITA Tre minuti con

comunicazione

Mediashopping 05:30 Tg 5 Notte

LA 7 06:00 Tg La7 07:30 ATTUALITÀ Omnibus Live 08:00 ATTUALITÀ Omnibus Rewind 09:25 TELEGIORNALE Punto Tg 09:30 RUBRICA Due minuti un libro 09:40 TELEFILM Il tocco di un angelo 10:50 TELEFILM Matlock 11:50 RUBRICA Senti chi viaggia 12:30 Tg La7 12:55 NEWS Sport 7 13:00 TELEFILM Cuore e batticuore 14:00 FILM Cammina, non correre 16:05 TELEFILM MacGyver

17:05 FILM 1855: la prima grande rapina al treno 19:05 TELEFILM Stargate SG-1 20:00 Tg La7 20:30 TALK SHOW Le interviste barbariche 21:10 DOCUMENTARIO Atlantide Storie di uomini e di mondi 23:10 FILM Fargo 01:10 Tg La7 01:35 TELEFILM Star Trek: Deep Space Nine 02:35 TELEFILM Alla corte di Alice 03:35 RUBRICA Due minuti un libro 03:40 ATTUALITÀ CNN News

RADIO RADIOUNO 6,08 Italia , istruzione per l’uso 7,34 Questioni di soldi 8,35 Golem 9,08 Radio anch’io 10,06 Il bacio del milennio 12,00 Come vanno gli affari 12,36 Radioacolori 14,08 Con parole mie 15,06 Ho perso il trend 16,06 Baobab 17,00 Come vanno gli affari 19,23 Ascolta si fa sera 19,33 Zapping 21,03 Zona Cesarini - Musica Club 22,34 Uomini e camion 0,38 la notte dei misteri 2,02 Non solo verde/Bella Italia RADIODUE 6,00 Incipit 6,01 Il cammello di radio 2 8,45 Una strana coincidenza. Storia per la radio 9,00 Il ruggito del coniglio 11,00 3131 Chat 12,00 Il cammello di radio 2 15,00 Acquario «I topi ballano» 16,00 Il cammello di radio 2 16,35 Top 10 Singles 18,00 Caterpillar 19,00 Fuori giri 20,00 Al-

08:40 SITUATION COMEDY Final-

09:20 RUBRICA Cominciamo bene

le otto della sera. Il racconto delle cose e dei fatti 20,37 Dispenser 20,50 Il cammello di radio 2 22,00 Boogie nights 24,00 Il pittore 2,01 3131 Chat 2,50 Alle otto della sera (replica) RADIOTRE 6,00 Mattinotre - Lucifero 7,15 Radio Tre Mondo 9,01 Mattinotre 10,00 Radio Tre Mondo 10,30 Il sigillo di Luffenbach 10,50 I concerti di mattinotre 11,40 Arrivi e partenze 11,45 La strana coppia 12,15 Tournèe 12,30 La musica di domani 13,00 La Barcaccia 14,00 Fahrenheit 14,10 Diario Italiano 14,30 Invenzioni a due voci 18,00 Cento lire 18,15 Invenzioni a due voci 19,03 Hollywood party 19,50 Radiotre Suite 20,00 Teatro giornale 20,30 Concerto dell’orchestra del teatro comunale di Bologna 23,30 Storia alla radio 24,00 Notte classica

06:45 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 06:50 SITUATION COMEDY Prima o poi divorzio! 07:20 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 07:25 CARTONI ANIMATI Doraemon 07:40 CARTONI ANIMATI Le avventure di Piggley Winks 08:10 CARTONI ANIMATI Alla ricerca della valle incantata 08:35 CARTONI ANIMATI Braccobaldo 08:40 CARTONI ANIMATI Pixie e Dixie 08:50 FILM TV La leggenda di Till, il re e l'uovo d'oro Animazione 10:30 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 10:35 FILM Il maestro cambiafaccia 12:25 TELEGIORNALE Studio Aperto 13:05 NEWS Studio Sport 13:40 CARTONI ANIMATI What's My Destiny Dragon Ball 14:05 CARTONI ANIMATI Tutti all'arrembaggio! 14:30 CARTONI ANIMATI I Simpson 15:05 TELEFILM Paso Adelante 15:55 SITUATION COMEDY Zack & Cody al Grand Hotel 16:50 CARTONI ANIMATI Gormiti 17:05 CARTONI ANIMATI Idaten Jump 17:30 CARTONI ANIMATI Cattivik 17:50 CARTONI ANIMATI My Melody sogni di magia 18:05 CARTONI ANIMATI Holly e Benji due fuoriclasse Che campioni Holly e Benji!!! 18:30 TELEGIORNALE Studio Aperto 19:00 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 19:05 SITUATION COMEDY Don Luca c'è 19:35 SITUATION COMEDY Medici miei 20:05 SITUATION COMEDY Camera Café Ristretto 20:15 SITUATION COMEDY Camera Café 20:30 GIOCO La ruota della fortuna 21:10 TELEFILM CSI: Miami 23:05 TELEFILM Standoff 00:00 MINISERIE Quo Vadis, baby? 01:50 TELEVENDITA Tre minuti con Mediashopping 02:05 MUSICALE Talent 1 Player 02:25 TELEVENDITA Shopping By Night 02:50 FILM TV Fantaghirò 5 Il ritorno di Fantaghirò Fantastico 04:20 TELEVENDITA Shopping By Night 05:50 SERIE TV Rescue Me

MTV 07:00 MUSICALE Wake Up! 09:00 MUSICALE Pure Morning 11:30 RUBRICA Lovetest 12:30 MUSICALE Top 100 of 2008 13:30 SHOW From G's to Gents 14:30 MUSICALE Jonas Brothers Live in London 15:00 MUSICALE Trl Top 10 of the Years 16:00 TELEGIORNALE Flash 16:05 MUSICALE Into the Music 17:00 TELEGIORNALE Flash 17:05 MUSICALE Into the Music 18:00 TELEGIORNALE Flash

18:05 MUSICALE Mtv Ultrasound 18:30 MUSICA Sonohra Live @ Mtv Day 08 19:00 TELEGIORNALE Flash 19:05 MUSICALE Mtv The Most 20:00 TELEGIORNALE Flash 20:05 MUSICALE MTV 10 of the best 21:00 MUSICALE Randy Jackson presents: America's Best Dance Crew 22:30 CARTONI ANIMATI South Park 23:00 TELEGIORNALE Flash 23:05 CARTONI ANIMATI Happy Tree Friends 01:30 MUSICALE Into the Music

IL FILM DI OGGI

RETE 4

ITALIA 1

CANALE 5

06:00 ATTUALITÀ Rai News 24

06:00 TELEFILM Kojak 06:55 TELEVENDITA Mediashopping 07:30 TELEFILM Quincy 08:30 TELEFILM Hunter 09:35 SOAP OPERA Febbre d'amore 10:30 TELENOVELA Bianca 11:30 Tg 4 Telegiornale 11:40 SOAP OPERA My Life 12:40 TELEFILM Un detective in corsia 13:30 Tg 4 Telegiornale 14:00 RUBRICA Sessione pomeridiana: il tribunale di Forum 15:00 TELEFILM Wolff Un poliziotto a Berlino 15:55 FILM Lo sport preferito dall'uomo 18:40 SOAP OPERA Tempesta d'amore 18:55 Tg 4 Telegiornale 19:35 SOAP OPERA Tempesta d'amore 20:20 TELEFILM Walker Texas Ranger 21:10 SOAP OPERA Tempesta d'amore 23:20 RUBRICA I bellissimi di Rete 4 23:25 FILM Malice Il sospetto 01:50 Tg 4 Rassegna stampa 01:50 FILM Per amore 02:10 FILM Per amore 03:50 FILM Chi lavora è perduto 05:10 RUBRICA Peste e corna e gocce di storia 05:15 SOAP OPERA Febbre d'amore

OGGI IN T In questo mondo di ladri Canale 5 ore 21,10 Regia: Carlo Vanzina. Cast: Valeria Marini, Carlo Buccirosso, Max Pisu, Biagio Izzo, Leo Gullotta, Ricky Tognazzi, Enzo Iacchetti Genere: Commedia Durata 98 min. Imbrogliati pesantemente in un affare di proprietà multipla, quattro insospettabili borghesi di rispetto – bancario, esercente di cinema, chirurgo plastico, ristoratore – si alleano per un colpo grosso ai danni di un istituto di credito, architettato da un truffatore (R. Tognazzi) agli arresti domiciliari. La posta è di 50 milioni di euro da trasferire per via telematica da una delle 3 isole caraibiche Cayman, “paradiso fiscale dei grandi ladri ufficiali”. L'aria che tira è quella del Bagaglino romano, sebbene la vicenda si svolga tra Milano (zona 1) e i Caraibi. Affiatato gioco di squadra tra gli attori.

La morte sospesa Rai 3 ore 23.25

Regia: Kevin Macdonald. Cast: Nicholas Aaron, Richard Hawking, Brendan Mackey, Ollie Ryall, Joe Simpson, Simon Yates Genere: Drammatico Produzione: Gran Bretagna 2003. data uscita 18/03/2005. “Più ti avvicini alla morte e più senti di essere vivo”. Questo è in sintesi il pensiero che animò Simon Yates e Joe Simpson quando, durante una scalata sul Siula Grande nelle Ande peruviane nel 1985, si trovarono a vivere un'avventura al limite della sopravvivenza: Joe scivola e cade restando appeso nel vuoto alla corda di sicurezza retta da Si-

106’ mon, che, giunto allo stremo della resistenza, taglia la corda e ritorna al campo base. Verrà poi raggiunto da Joe che non solo sopravviverà, ma scriverà il libro dal quale è tratto il film. Il film può interessare anche ai non amanti dell'alpinismo: ben narrato, riesce a essere verosimile grazie ai 2 interpreti principali, veri scalatori, e ad alcune riprese mozzafiato. Fotografato con suggestiva perizia e montato con altrettanto brio senza facili concessioni allo spettacolo, è un ammirevole film di montagna che si risolve in un omaggio senza retorica alla forza di volontà e di sacrificio dell'alpinismo moderno.


46 Venerdì 2 Gennaio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

SPETTACOLI - TV - COSTUME - TURISMO CATANZARO Nelle giornate del 21 e del 23 dicembre tanta gioia e serenità, caramelline, torroncini e sculture di palloncini

Un Natale all’insegna dell’allegria La direzione artistica è stata affidata al bravo manager Christian Napoli

CATANZARO — Accolta in maniera

egregia dai commercianti delle vie Buccarelli, Schipani e Scesa Baracche, l’iniziativA promossa dall’amministrazione provinciale, nella persona dell’assessore Garito, sostenuto dal componente del Nuovo Psi Elio Mauro. Entrambi hanno voluto regalare nelle gior-

nate del 21 e del 23 dicembre allegria e serenità, caramelline, torroncini e sculture di palloncini, a commercianti e cittadini non solo di corso Mazzini. Incantevoli modelle, insieme a giocolieri, sputafuoco, una magnifica renna di due metri, ed un famoso fisarmonicista di fama regionale qual è Angelo La-

sca hanno colorato le vie del capoluogo. L’organizzazione è stata a cura dell’Associazione Commercianti di Catanzaro e la direzione artistica è stata affidata al manager catanzarese Christian Napoli che ha voluto ringraziare sia Elio Mauro che l’assessore Garito per la fiducia concessagli. «E’ bello - ha di-

chiarato Christian - poter dialogare con chi, come l’assessore Garito, pur non avendo grosse esperienze nell’ambito, sa ascoltare e soprattutto vuole dare spazio e valorizzare artisti locali. Il fatto che nonostante le numerose manifestazioni su corso Mazzini siamo riusciti a dipingere un’altra parte della città

ci fa sentire fieramente e realmente catanzaresi. Di certo un grosso augurio va alla mia équipe che sta diventando sempre più numerosa e professionale, perché come me seguiremo un progetto: quello di credere fortemente nell’andare avanti senza fermarsi o guardarsi indietro. Il futuro è dietro l’angolo».


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Venerdì 2 Gennaio 2009 47

SPETTACOLI - TV - COSTUME - TURISMO Lo scorso 31 dicembre si è discusso in diretta di medicina, politica, economia, cucina, legalità. L’intero staff della tramissione ha augurato a tutti buon anno

L’ultima puntata 2008 di “Inchiostro elettronico” Presenti in studio il cuoco Antonio Romeo il dottor Saverio Miceli, Vincenzo Cilurzo e Bruno Arcuri CATANZARO — Nell’ultima puntata

del 2008 di “Inchiostro elettronico”, la nuova trasmissione in onda su Telespazio Tv in diretta tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 16 sono stati quattro gli ospiti chiamati a rispondere di politica, economia, cucina, medicina, legalità: il cuoco Antonio Romeo, docente di cucina presso l’istituto alberghiero di Soverato, cuoco dell’anno 2007; il dottore Saverio Miceli, responsabile del servizio di diagnosi prenatale dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro; il sindaco di Carlopoli, Bruno Arcuri e Vincenzo Cilurzo, coordinatore cittadino dei Popolari Europei, presidente del consiglio comunale di Soverato della passata amministrazione. Questo nuovo format continua ad intrattenere il suo pubblico trattando vari argomenti di attualità. Partendo dalla rassegna stampa, il conduttore Massimo Tigani Sava, direttore della testata giornalistica regionale “Il Domani della Calabria” oltre che portavoce dell’Associazione di giornalisti “Jonici con gli ospiti presenti in studio, ha trattato numerosi temi interessanti. Il sindaco di Carlopoli ha concentrato la sua attenzione sui piccoli comuni: «Credo che tutti i piccoli comuni stiano vivendo un momento di difficoltà, legato soprattutto ad un problema di carattere economico. Abbiamo bisogno di maggiori attenzioni da parte degli altri enti, perché il comune rappresenta il territorio di frontiera e l’ente più vicino ai cittadini che dovrebbe essere in grado di da-

re loro risposte a tutte le problematiche che si potrebbeo presentare. A tal proposito vorrei soffermarmi sul ridimensionamento scolastico, un provvedimento che rischia di colpire e quindi impoverire ulteriormente realtà già in crisi, privandole dell’unica istituzione in grado di offrire un servizio di formazione alle nuove generazioni». Di politica ha parlato Vincenzo Cilurzo, il quale ha sottolineato: «L’anno che ci siamo appena lasciati alle spalle sarà ricordato sia a livello locale che a livello nazionale per tutta una serie di eventi che inevitabilmente lasceranno il segno nell’immediato futuro. Crisi economica, probabilmente eccessivamente enfatizzata, crisi della giustizia, sulla quale si rendono necessari ed urgenti interventi in termini di riforma, questione morale, tutte emergenze che ruotano inesorabilmete intorno a quella crisi identitaria della politica che ho più volte avuto modo di trattare in passato. La partecipazione ed il coinvolgimento rappresentano un valore da portare avanti con determinazione, condizioni queste intese così come descritte da Giovanni Sartori, noto politologo, nel suo libro “La democrazia in trenta lezioni”, non come mobilitazione dall’alto ma, appunto, come partecipazione che parte dal basso. Negli anni i valori dell’appartenenza e della militanza hanno lasciato il posto ad un eccessivo individualismo e personalismo, per cui oggi non esistono più, salvo le poche eccezioni, uomini di partito ma circolano “politici” che usano la

politica per un loro tornaconto personale». Il dottore Miceli ha dato molti consigli a tutte le donne che desiderano avere un bambino, soffermandosi su la diagnosi prenatale: «Questo settore è molto ampio - ha puntualizzato Miceli - ed abbraccia metodiche differenti: invasive e non invasive che mirano ad individuare eventuali anomalie nel feto». Questi i suggerimenti che lo specialista ha dato per prevenire eventuali infezioni vaginali: «Adottare una dieta ricca di fibre, praticare un’igiene intima equilibrata, scegliendo un detergente specifico con ph intorno a 5; lavarsi con un movimento dall’avanti all’indietro, per evitare di trascinare verso la vagina eventuali microorganismi di origine intestinale facendo attenzione poiché un eccesso di igiene può indebolire la microflora vaginale: un lavaggio al mattino ed uno alla sera sono sufficienti; evitare i vestiti che non lasciano traspirare e l’uso dei salva-slip in fibra sintetica; preferire biancheria intima di cotone che deve essere lavata a temperatura non inferiore a 60°». I suggerimenti e le ricette del bravo chef Romeo, esperto di gastronomia regionale, su cosa mangiare per chiudere in bellezza l’anno appena trascorso e festeggiare l’arrivo del 2009, sono stati preziosi per tutti coloro che in cucina si stessero cimentando con la realizzazione di un buon menù. «Vorrei dare ai nostri lettori la ricetta del Baccalà con i peperoni arrostiti. Tempi di preparazione e cot-

Nella foto da sinistra: Romeo, Arcuri, Tigani Sava, Cilurzo, Miceli

tura: 60 minuti. Questi sono gli ingredienti: 500 grammi di baccalà; 500 grammi di peperoni di media grandezza; aglio, prezzemolo; 50 grammi di olio extravergine d’oliva; sale, pepe. Dissalate il baccalà in acqua corrente per 48 ore. Mettetelo sulla piastra o sulla griglia per alcuni minuti. Arrostire i peperoni, privateli della pelle, dei semi e tagliateli a listarelle. Eliminate la pelle bruciata del baccalà, tagliatelo a pezzi, unite i peperoni e condite con olio, aglio, prezzemolo, sale e pepe. Disponete nel piatto di portata e guarnite con foglie di prezzemolo riccio o erba cipollina. Una vera prelibatezza!». Già dal titolo si comprende quanto questo nuovo format abbracci vecchi e nuovi mezzi di comunicazione: dai giornali, quindi “inchiostro”, pas-

sando attraverso la televisione, si arriva alla grande rete Internet, quindi “elettronico”; tutti organi preposti alla funzione di informare i cittadini, racchiusi in un unico prodotto televisivo che vuole che la cittadinanza non sia uno spettatore passivo. Per diventare i protagonisti di questo “Inchiostro elettronico”, qualora aveste voglia di segnalare notizie che meritano la giusta attenzione, occorre scrivere all’indirizzo di posta elettronica: inchiostroelettronicotelespaziotv. it o contattare il numero 3484929505. Preziosa la collaborazione per la buona riuscita del programma dello staff tecnico e di Vitaliano Marino. A tutti i telespettatori è stato rivolto l’augurio di buon anno.

hanno fatto la storia dell’avanspettacolo, legati al mondo della televisione, della musica o del cinema; tra tutti io amo Renato Zero!». I titolari Salvatore e Gianluca sono stati soddisfatti dalla buona riuscita della serata: «Abbiamo iniziato lo scorso ottobre con questo tipo di spettacoli che coinvolgono tutta la nostra clientela. La movida notturna di domenica sera è tutta nel no-

stro locale ed un ringraziamento particolare va a Francesco, in arte Francys. Anche la notte di capodanno abbiamo voluto festeggiare con i nostri clienti organizzando la “Festa dell’anticrisi” chiamata così perché l’ingresso è stato gratuito ed abbiamo offerto il panettone ai nostri fedelissimi! A tutti auguriamo buon 2009».

Rita Macrì

Ben riuscito lo spettacolo delle brave e simpatiche Francys, la Divina e Regina Rogers in scena al Toqueville

Ecco a voi le Drag Queen CATANZARO — Una serata all’insegna del divertimento quella di domenica scorsa che ha registrato il tutto esaurito al “Toqueville pub” dove era di scena lo spettacolo delle Drag Queen ad opera delle brave e simpatiche protagoniste Francys, la Divina e Regina Rogers; in consolle dj Freddy. Una serata volata va in fretta in una struttura che per i servizi offerti può accogliere tutti coloro non vogliono rinunciare a qualche ora in buona compagnia mangiando, bevendo, ballando, giocando, scherzando, cantantando… Tra i presenti i conduttori tv Domenico Milani eEmanuelaMarchio,maanchetantigiovani e meno giovani entusiasti di essere stati presenti a questo show che si è articolato in più numeri cantati in playback da una protagonista, con in dosso l’abito giusto scelto ad hoc da una costumista a seconda del personaggio che deve interpretare. «Importantissima è l’interazione con il pubblico; nel corso della serata è fondamentale che si alternino momenti di cabaret a momenti di animazione varia - spiega Francys, uno dei personaggi in scena che ha aggiunto: «Siamo artisti fai da te nel senso che nel nostro spetta-

Alcuni momenti della serata

colo niente è scritto, niente è preparato, non ci sono autori … Tutto nasce spontaneamente! E’ il pubblico che insieme a noi crea tutte le situazioni. E’ un po’ come il teatrino delle marionette: noi muoviamo i fili e loro fanno il resto». Riguardo i pregiudizi della gente Francys ha proseguito: «Il pregiudizio è cosa antica: esiste, è sempre esistito e sempre esisterà in ogni ambito. Conosci qualcuno che non si sen-

ta migliore di un altro? Io no! Diffida di chi ti dice il contrario perché è già sul piedistallo nel momento stesso in cui te lo sta dicendo. Credo che prima di fare i conti con gli altri dovremmo averli fatti con noi stessi». Francesca, una tra le tante ragazze presenti nel locale del quartiere marinaro ha commentato: «Mi sono divertita molto in compagnia delle Drag Queen! I protagonisti sono tutti i personaggi che

Rita Macrì



il domani