Issuu on Google+

Mercoledì 1 Luglio 2009 Anno XII - Numero 179 Euro 1,00

QUOTIDIANO DI POLITICA ECONOMIA E CULTURA

FUSCALDO

CORIGLIANO

LAMEZIA TERME

SOVERATO

GAGLIATO

Colpito da malore muore annegato

Video sorveglianza per l’ordine pubblico

Maxi sequestro di merce contraffatta

Immigrazione, 3 arresti dei carabinieri

Il neo sindaco Fodaro punta sul turismo

Un 45enne di Cosenza caduto sulla battigia

Nelle zone a rischio aumentano i controlli

Imitazioni delle migliori marche internazionali

Deferiti i proprietari delle case in affitto

Forum nella sede comunale dopo la vittoria elettorale

di Emilia Manco > Pag 33

di Vincenzo Longo > Pag 34

di Antonella Bruno > Pag 26

di Carmela Mirarchi > Pag 22

di F. Pungitore > Pag 24

Sono tutti concentrati sulla fascia tirrenica cosentina gli impianti sequestrati ieri su disposizione della Procura di Paola

Affondiamo nella melma, sequestrati 5 depuratori Avvisi di garanzia nei confronti di sindaci, funzionari e responsabili delle società di gestione COSENZA — Sono concentrati in cinque comuni della fascia tirrenica cosentina, i depuratori sequestrati ieri su disposizione della Procura di Paola che sta verificando anche gli impianti di altri tre comuni. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati emessi anche avvisi di garanzia nei confronti dei sindaci sui cui territori ricadono gli impianti, funzionari comunali e responsabili delle società di gestione degli impianti.

ELEZIONI REGIONALI L’idea De Magistris raccoglie consensi CATANZARO — «La Calabria sana chiede a De Magi-

stris, un gesto d'amore: candidarsi a presidente della Regione». Così il movimento "Calabrialibre" promotore dell'iniziativa "De Magistris governatore". di Caruso e Martelli > Pag 12 e 29

di Antonello Troya > Pag 32

SANITA’ La Regione contro il Governo sul Piano di rientro

L’IDEA

CATANZARO — La Giunta regionale ha deciso di costituirsi nel giudizio davanti alla Corte Costituzionale, promosso dal Consiglio dei ministri. Il ricorso del Governo concerne l’accordo con lo Stato per il rientro dai disavanzi del servizio sanitario regionale.

Freedom for Iran di Fiamma Nirenstein

Fra poco, se da Teheran promanerà solo il silenzioeiragazzispariranno dai tetti e dalle piazze, sarà colpa nostra. Perché avremo fatto mancare loro la bandiera con la nostra mancanza di coraggio. Il leader di quei giovani non è Moussavi, né chiunque altro dal 12 giugno si sia atteggiato a difensore della loro libertà. Il loro leader, ovvero l’icona libertaria in cui essi si rispecchiano, su cui proiettano i loro desideri, la parte da cui deve venire lo squillo di tromba, siamo noi. È il nostro modo di vivere arioso che li guida, i luoghi di lavoro misti, energici e frenetici, le serate dell’estate cittadina al concerto, i ragazzi e le ragazze che camminano allacciati, le palestre, le donne con le maniche corte e la gonna al ginocchio, l’aperitivo, le letture, i film, la musica. La libertà di andare per la strada preferita, di «leggere Lolita a Teheran». Siamo anche, ai loro occhi carichi di utopia, quelli che sanno far funzionare l’economia, redistribuire la ricchezza, buttar giù inflazione che là è al 30 per cento e la disoccupazione, a più del20percento.Moussavinonèmai stato per la rivolta democratica e liberale. La sua storia di clerico promotore del programma atomico è nota. Semmai Zahra, sua moglie, una voce femminile nel buio di una società in cui la donna non ha volto, ha fatto la differenza. Ma se noi occidentali siamo l’idealtipo della rivoluzione iraniana, siamo anche responsabili del suo andamento: e in queste ore di ripiegamento i ragazzi di Teheran devono essere molto tristi, anzi, disperati e anche stupiti perché siamo un leader in stato di choc, arreso, impaurito. Sanno che Ahmadinejad e Khatami ci vedono già piegati, e sentono piegarsi anch’essi le ginocchia. > Pag 2

di Alessandro Caruso > Pag 12

IL FATTO DEL GIORNO La tragedia di Viareggio Il treno esploso era carico di Gpl

‘NDRANGHETA

VIAREGGIO — E' di 14 morti, 3 dispersi e 40 feriti di cui 15 in pericolo di

MILANO — I carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato mentre era intento a cucinare. E' finita così la latitanza di Rocco Zagari, 47 anni, nativo di Rosarno (Reggio Calabria).

Latitante beccato a Forlì

vita, il bilancio della tragedia di Viareggio. Dati resi noti dalla questura di Lucca, e ripresi dal premier Silvio Berlusconi durante una conferenza stampa. E poi migliaia di sfollati, gente in stato di shock, due palazzine distrutte e altre tre evacuate. Lutti e devastazione a causa di un treno merci carico di Gpl che a mezzanotte deraglia in stazione e innesca l'apocalisse.

di Alessandro Caruso > Pag 14

APPUNTAMENTI / SOVERATO

CRONACA GIUDIZIARIA

Concerto del premio Oscar Nicola Piovani

Paninoteca incendiata, 31enne rinviato a giudizio

SOVERATO — Nicola Piovani a Soverato. Sarà il grande premio Oscar l’ospite d’onore di questa edizione del Magna Graecia Film Festival. Un eccezionale concerto della durata di 2 ore chiuderà, a fine luglio, la kermesse diretta da Gianvito e Alessandro Casadonte. La notizia è stata ufficializzata ieri.

CATANZARO — Le fiamme che distrussero il locale che gestiva non convin-

di Francesco Pungitore > Pag 43

di Francesco Ciampa > Pag 18

GIOIA TAURO

Sequestrati ai Piromalli oltre 10 milioni di beni REGGIO CALABRIA — Ammonta ad oltre dieci milioni di euro il valo-

re dei beni sequestrati dalla polizia, a Gioia Tauro e Milano, e riconducibili a Giuseppe Piromalli, di 64 anni, ed al figlio Antonio, di 37. In particolare, gli agenti dell'Ufficio misure di prevenzione della Questura reggina, hanno sequestrato terreni, appartamenti, imprese, immobili, e quote societarie. Nel capoluogo lombardo Antonio Piromalli possedeva due immobili ed una attività di commercio all'ingrosso di frutta e verdura nel mercato ortofrutticolo dove operava tramite la ditta "Sunkist". Giuseppe Piromalli, conosciuto come "Facciazza", attualmente detenuto, è considerato il capo della famiglia operante nella provincia reggina ma con diramazioni al Nord Italia ed Oltreoceano ed è il nipote del boss storico della 'ndrangheta, don Mommo Piromalli. Antonio, residente a Milano, è anche lui detenuto in regime di carcere duro dopo essere stato arrestato nell'ambito dell'operazione "Cent'anni di storia". Dopo l'arresto del padre, secondo gli investigatori Antonio ha accresciuto il proprio prestigio. di Antonio Latella > Pag 36

sero gli inquirenti, per i quali Santino Guzzetti, 31 anni, di Andali, potrebbe essere stato l’artefice del fatto allo scopo di ottenere risarcimento dalla propria compagnia assicurativa. Il commerciante è stato rinviato a giudizio.


2 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

D2.0 DALLA RETE AL DOMANI Il meglio del web calabrese

Il meglio del web nazionale

Jazz Festival a Palmi dal 5 al 8 di agosto

La vegetazione australiana adatta alla vita nello Spazio

Prende avvio il 5 Agosto a Palmi (RC) la prima edizione del Palmi Jazz Festival promosso dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Palmi, sotto la direzione artistica di Giancarlo Mazzù. Il Festival propone concerti di prestigio con la partecipazione di affermati musicisti in ambito nazionale e internazionale. I concerti si svolgeranno nella cornice di piazza Municipio. Aprirà la manifestazione l’Orange Trio del flautista Carlo Nicita, con Valerio Scrignoli alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso, che propone un jazz contemporaneo. Tratto da amicidellacalabria.blogspot.com

Con tutta probabilità le prime piante su un’eventuale colonia umana su un altro pianeta saranno australiane. Ne sono convinti i botanici di Sydney, impegnati in una sperimentazione con semi nativi australiani tornati sulla Terra dopo sei mesi in orbita nella Stazione spaziale internazionale (Iss) lo scorso anno. Il viaggio dei 2500 semi, ripuliti e sigillati sottovuoto, rappresentava la prima fase del progetto, per verificare l’impatto della mancanza di gravità. Erano stati selezionati da quattro specie - golden wattle (Acacia pycnantha), waratah (Telopea speciosissima), flannel flower (Actinotus helianthi, foto) e il preistorico pino di Wollemi (Wollemia nobilis). Tratto da libero-news.it

Calabria bella e forte da Bisanzio ai giorni nostri

Sette coppie su dieci resistono al tradimento

L’idea Segue dalla prima Li abbatte, quanto la repressione fisica, il G8 della prudenza, perché l’Europa condanna a mezza bocca ma non sanziona, Miliband tuona per i suoi otto impiegati imprigionati ma non richiama l’ambasciatore, Solana ripete di non volere interferire negli affari interni dell’Iran anche se non gli piace la repressione e promette di riprendere i colloqui sul nucleare, mentre Obama alza appena il tono dopo giorni fatali di silenzio; ed è logico dunque che Ahmadinejad stringa gli occhi infuriati e minacci di nuovo gli Usa e l’Europa accusandoli di intromissione mentre Ahmed Khatami dice, galvanizzante suggerimento concettuale, che allo slogan «abbasso l’America» bisogna aggiungere «abbasso l’Inghilterra». Nelle stesse ore, non a caso, Moussavi disdice le manifestazioni, dagli ospedali le Guardie della Rivoluzione trascinano via i feriti verso il carcere e la tortura. Abbiamo saputo fino dalle prime ore di questa rivoluzione quanto era importante l’Occidente per la gente in piazza: non per dare un aiuto materiale consistente, che per decenni i dissidenti hanno aspettato invano. È lo spirito che è mancato fin dai primi momenti, quelli in cui ancora Obama credeva - e si vede che non ha gli esperti giusti - che lo scontro mettesse in piazza la gioventù dorata di Teheran e si trattasse, quanto ai leader, di un breve contrasto interno.La verità è che la rivoluzione è basilare, radicale, e non c’entra con i leader in campo. I leader iraniani, come scrive Amir Taheri, sono spaccati a metà ovunque, ma sempre dentro il regime islamista fino al collo. Oggi hai con l’opposizione Montazeri, Moussavi, Youssef Sanei... e con Khamenei invece trovi, guarda un po’, nello scontro di potere insieme a tanti altri, persino Khatami. Nell’esercito il generale Ali Fazli, capo del Corpo Islamico Rivoluzionario militare più duro, è stato destituito per essersi rifiutato di attaccare la folla; il capo stesso del programma nucleare, Gholam Reza Aghazadek, è all’opposizione. Nell’Alto Consiglio della Difesa Nazionale così come nell’Assemblea degli Esperti, quella che ha il potere di destituire Khamenei, la divisione è casuale e durissima. Ma una cosa è chiara: ambo le parti vogliono conservare il regime. La stella polare è fuori, siamo noi, il leader siamo noi. Ma non abbiamo un messaggio, non crediamo in noi stessi, ed è il nostro silenzio che li perderà. Reagan alla Porta di Brandeburgo gridò a Gorbaciov: «Butta giù questo muro». Gorbaciov dovette ascoltarlo.

Calabria, nome usato dai Bizantini, significa "bella e forte". E Il matrimonio è più forte di tutto. Oggi, poi. A dispetto di Facebook bella e forte lo è davvero, perché temprata da esperienze antice Twitter. Malgrado il tradimento. Per-ché, qualunque cosa accada, he; in questi mesi abbiamo cercato di evidenziare alcuni aspetvi-ve di vita propria. Lo hanno di-mostrato, la scorsa settimana, il ti della ’regionalità’ tipica. Adesso, chi vi scrive, sente l’esigengovernatore del South Caroli-na Mark Sanford e sua moglie Jenny. za di tracciare una ricognizione, se pur Lui ha ammesso di aver «trascorso generica e didascalisticamente forse gli ultimi giorni a piangere in Artroppo "da guida turistica", ma essengentina per un amore impossibile», ziale - almeno credo - per chi si ritrova lei, la ma-dre dei suoi quattro figli, in questo sito/blog, proveniente da una lo ha ripreso in casa. Da copione ricerca, magari la più lontana in termi(po-litico) americano, vedi Hillary ni di attinenza, con l’oggetto e lo scopo e Bill. Abbastanza da far del sito visitato. Cominciamo con il pridiscetta-re il New York Times sulla mo post, che ovviamente non potrà da for-za del vincolo matrimoniale e solo esaurire tutta una serie d’informaconcludere che sì, gode di otti-ma zioni e di notizie sulla Calabria. Ce ne salute e può vantare tante dimensaranno altri pian piano. Della bellezza sioni oltre alla fedeltà, pe-raltro la calabrese, almeno a grandi linee abmeno importante. I nu-merosi ribiamo già detto, soprattutto della costa cercatori statunitensi citati hanno degli Dei e di Tropea come la sua capipiù o meno dato lo stesso responso: tale e perla indiscussa. Della Calabria il 70% delle coppie sopravvive al in generale un po meno. Ottocento cirtradimen-to. Gli esempi non manca sono i chilometri di costa; litorali cano, in Italia e Oltreoceano. Alla variegati in cui si passa dalle spiagge bellis-sima e celeberrima Sarah sabbiose dello Ionio alle caratteristiche Jessi-ca Parker, un anno fa, il Tratta da corriere.it scogliere del Tirreno; mille colline, cenmarito preferì una sconosciuta Un treno merci carico di gpl deraglia e causa un’esplosione nei tinaia di monti, 3 parchi regionali, di venti-cinquenne. Crisi risolta con pressi della stazione di Viareggio. Il bilancio è tragico: 14 morti, 4 cui uno, quello del Pollino, dichiarato due gemelle, appena nate con dispersi e 30 feriti di cui 16 in gravi condizioni. È successo intorno alla mezzanotte di ieri. La deflagrazione ha provocato il crollo di parco Nazionale e patrimonio univerl’utero in affitto. alcune palazzine. Causa dell’incidente: cedimento di un carrello. sale dell’umanità da parte dell’Unesco. Qui in casa ha fatto storia JovanotTante città dalla storia millenaria; Troti, che ha perdonato la défaillance pea, Scilla, Locri, Reggio Calabria, Aldella sua Francesca con parole di tomonte, Gerace, Stilo, etc etc. "Mediterraneo da scoprire" era au-tocritica («ho preferito affronta-re la crisi e i miei errori»): non lo slogan oggetto di una campagna pubblicitaria di qualche solo alla fine l’ha sposata, ma continua a dedicarle meravi-gliose anno fa. Tratto da tropeaperamore.myblog.it canzoni d’amore. Gli al-tri? Victoria Beckham e David, Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. Tratto da corriere.it

La foto del giorno

Matitate - Il meglio di ieri

Dadaumpa Da Corriere.it

Da unita.it

Dicono che Dio, nella sua grande saggezza, abbia creato la burocrazia calabrese per fare meglio capire cosa fosse l’ignavia...

di Fiamma Nirenstein, deputata Pdl, tratto da tocqueville.it

il Domani

Editore

Direzione Guido Talarico Massimo Tigani Sava (sviluppo) Orlando Rotondaro (responsabile) Redazione Francesco Pungitore (caposervizio) Maurizio D’Agostino (proto) *** redazione@ildomani.it catanzaro@ildomani.it roma@ildomani.it sport@ildomani.it appuntamenti@ildomani.it tel. 0961.996802 | fax 0961.903801/927 www.ildomani.it

T&P Editori srl Guido Talarico Amministratore Giuseppe Gangale (pubblicità) Benedetta Geronzi (marketing) Cesare Marullo (finanza) Carlo Taurelli Salimbeni (revisione e controllo) Franco Arcidiaco (distribuzione) Silvana Di Silvestro (personale) Direzione, Redazione e Amministrazione loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) regi. Trib. n. 64 del 15-7-1997 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 , n. 250

Pubblicità

Centro stampa

Il Sole 24 Ore Spa System

Stabilimento Tipografico De Rose contrada Pantoni - Marinella 87040 Montalto Uffugo (Cs) tel. 0984-934382

Direzione generale: Andrea Chiapponi Direzione amministrativa: via Monterosa, 91 - 20149 Milano Coordinamento Area Calabria Mediatag Spa loc. Serramonda - Zona Industriale Marcellinara (Cz) tel. 0961.996802 attendere e comporre il 4 fax 0961.903421/784 info@mediatag.it Tariffe a modulo: 46 mm x 19 h. Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 114,00 - Legale Sentenze Appalti euro 129,00 - Corsi di Formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - Necrologie euro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento Colore: + 40%.

Services e partnership Lumsa (Roma) - Graphic Coop (Siena) Guido Talarico Editore Spa (Roma) - Italpress (Palermo) - Lapresse (agenzia fotografica - Torino) Il Velino (Roma) - Manolibera - Settimio News Il Cristallo sas - AT Press - Ediratio Media Services - Città del Sole sas Speaker Network - Fondazione Italianieuropei Fondazione Fare Futuro - Fondazione Roma


4 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano

Il 6 e il 22 dello scorso mese, fortunatamente senza vittime

Trasporti su rotaia in Toscana: un giugno nero ROMA - Il disastro di Viareggio è stato preceduto, nel mese di giugno, da altri due incidenti avvenuti sempre in Toscana, che hanno bloccato a lungo la linea ferroviaria, ma senza causare vittime. 6 giugno - un cavo della linea elettrica aerea colpisce il locomotore di un treno Intercity partito da Milano, rompendo uno dei finestrini anteriori. L’incidente succede nella galleria Val di Sambro, tra Bologna e Firenze. Pesanti ripercussioni su tutto il traffico ferroviario. 22 giugno - due vagoni di un treno merci deragliano a Vaiano (Prato)

Il treno deragliato a Viareggio

urtando un Intercity regionale, ma senza conseguenze per i passeggeri. Il traffico ferroviario rimane bloccato per più di 4 ore e riprende poi su un solo binario, con ritardi enormi.

Il più grave in assoluto nel 1944 sulla Salerno Potenza

Da Balvano a Bologna I precedenti

ROMA - I principali incidenti ferroviari italiani degli ultimi 20 anni. Il più grave in assoluto risale al 2 marzo 1944, quando a Balvano (PZ) il treno Salerno-Potenza si bloccò in galleria e 526 persone morirono asfissiate. 3 apr 1989 - A San Severo (FG), il treno locale entra in stazione a velocità eccessiva: 8 morti e 20 feriti. 16 nov 1989 - A Crotone, scontro tra due treni locali: 12 morti e 32 feriti. 12 gen 1997 - A Piacenza, il Pendolino deraglia: 8 morti e 29 feriti.

Macerie sul luogo della sciagura

20 lug 2002 - A Rometta Marea (ME), il treno deraglia. 8 Morti. 7 gen 2005 - Un treno interregionale e un convoglio a Crevalcore, i morti sono 17, i feriti 15.

L’incendio divampato lunedì notte alla stazione di Viareggio per l’esplosione di due vagoni carichi di gas

Per il deragliamento di due vagoni carichi di gas si contano 14 vittime, decine di feriti e 1000 sfollati. Distrut

ApocalisseaViareggio,espl VIAREGGIO (LUCCA) - Arsi vi- le fiamme ma soprattutto raffredvi, bruciati, dilaniati, sfigurati. La dare le altre cisterne del convoglio conta, al momento, è di 14 morti, prima che esplodano. Ci riescotra cui un bambino, 36 feriti, 15 no, ma le operazioni di bonifica e sono gravissimi, e 3 o 4 dispersi. messa in sicurezza della zona proUna strage. L’area della stazione di seguono. Viareggio un inferno di fuoco. «Il deragliamento è stato provocaFiamme alte centinaia di metri. to da un cedimento strutturale nel La notte sospesa tra urla, dispera- primo carro: si è spezzato l’asse. zione, orrore. Nel pomeriggio il so- L’errore umano è escluso», fa sapepralluogo di Silvio Berlusconi re l’ad di Fs Mauro Moretti. In giunto «per prendere in mano la città è una corsa contro il tempo. situazione». Un bimbo viene estratto vivo dalMezzanotte. Viareggio centro. Nei le macerie, poi è la volta di un pressi della staziouomo. I pompieri ne un treno merci salvano anche un con 14 vagoni cariragazzo affetto da chi di cisterne di Sla intrappolato gpl deraglia. sulla sedia a rotelUna si ribalta e si le e avvolto dalle danneggia. Fuoriefiamme. sce gas. Tanto. Grazie a Internet i Qualcosa fa da ingiovani viareggini nesco. Poi gli scopsi improvvisano vipi, violenti: due, deo-cronisti rilantre, uno dietro l’alciando su You Tutro. L’onda d’urto be immagini, dofa crollare due pacumenti, testimolazzine e ne dan- La disperazione di chi resta nianze. Il sindaco neggia altre cindi Viareggio Luca que. Le fiamme avvolgono case, Lunardini parla per la prima volta auto, persone, bambini per centi- proprio dal web: «Un apocalisse» naia di metri. La gente in strada dice. La Regione Toscana informa sanguina, grida aiuto, scava a ma- attraverso Facebook. ni nude per tirare fuori chi è rima- Le ambulanze vanno su e giù dal sto sotto, soccorre i vicini trasfor- pronto soccorso dell’ospedale Vermati in torce umane agonizzanti. silia, distante un chilometro interTra le macerie ci sono bambole di minabile. I morti vengono ammaspezza. sati nell’obitorio. I feriti più gravi Ecco le ambulanze, la polizia, i sono trasferiti nei centri specializcarabinieri, la guardia di finanza e zati in grandi ustioni della Toscala polizia municipale, la protezio- na e del Nord Italia. Per il trasporne civile, i vigili del fuoco, tanti to entra in azione anche un C-130 vigili del fuoco. Devono spegnere dell’Aeronautica militare. Due

bambini vanno al Meyer di Firenze e al Bambin Gesù di Roma e vengono sottoposti a intervento chirurgico. Durante le prime ore dell’emergenza vengono evacuate oltre 1.000 persone. Alcuni vengono ospitati negli alberghi. Al momento gli sfollati sono 300 ed è scattata una sottoscrizione. Poco dopo le 16, accolto da fischi e applausi, arriva il presidente del

Consiglio Silvio Berlusconi per «prendere in mano la situazione», dice. «Quanto accaduto è grave e sconvolgente. Nel prossimo consiglio dei ministri decreteremo lo stato d’emergenza». In mattinata il primo ad arrivare sul luogo della strage è stato il capo della protezione civile Guido Bertolaso. Poi il ministro degli Interni Roberto Maroni mentre il presidente della Re-

pubblica, Giorgio Napolitano, in contatto diretto con il prefetto di Lucca Carmelo Aronica, ha chiamato il sindaco Lunardini: il capo dello Stato si è detto profondamente colpito dalla drammaticità dell’incidente. Sul posto sono giunti anche il ministro del Welfare Maurizio Sacconi e il presidente della Regione Toscana Claudio Martini. Il ministro dei Trasporti, Altero

Matteoli, ha interrotto la visita ufficiale in Venezuela e ha disposto l’apertura di una commissione d’inchiesta. Domani riferirà alla Camera. La procura di Lucca indaga per disastro e omicidio colposo. La circolazione ferroviaria subisce ritardi sulla linea Tirrenica. Ci vorranno giorni prima che possa tornare regolare.

Hamza, sedici anni, asfissiato e bruciato cercando di salvare la sorellina minore

Il tributo pagato dalle piccole vittime Un bimbo carbonizzato nell’auto dei genitori ed altre storie della tragedia

I feriti , oltre 30, sono stati ricoverati negli ospedali di otto città . Alcuni sono molto gravi, con ustioni su oltre l’80% del corpo

ROMA - Un padre che salta dal tetto di casa con il figlioletto in braccio salvandogli la vita; un giovane nordafricano di 16 anni che muore asfissiato per tentare di proteggere dal fumo la sorellina di due; un bimbo carbonizzato nell’auto della mamma dove era stato adagiato mentre lei tentava di trarre in salvo gli altri fratellini rimasti in casa. Sono alcune delle storie simbolo della strage che ha visto pagare un altissimo tributo proprio dai più piccoli. Padre coraggioso - Un giovane papà ha abbracciato il figlioletto di 8 anni e si è lanciato nel vuoto

morto nell’esplosione dopo aver provato a salvare la sorellina di 2 anni, svenendo e poi morendo asfissiato nella sua abitazione. Hamza, giovanissimo nordafricano, è stato riconosciuto dalla sorella più grande, 20 anni, grazie a una catenina. Non ce l’ha fatta a scappare in tempo dalla casa come gli altri, che sono rimasti ustionati, anche in modo grave, compresa la sorellina di Hamza. Almeno lui ha un’identità tra le salme radunate nell’obitorio. A 4 anni carbonizzato in auto In obitorio è stata composta anche la salma di un bambino di 4 anni,

da una tettoia alta alcuni metri per sfuggire alle fiamme. Il bimbo è rimasto quasi illeso tranne un taglio alla testa, il padre è stato

operato d’urgenza all’ospedale della Versilia per un trauma toracico. Muore a 16 anni per salvare sorellina - Aveva 16 anni ed è


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 5

Primo piano

Il racconto

“ Lingue di fuoco di cinquanta metri e un fortissimo spostamento d’aria”

Una panoramica della zona dell’esplosione

La scheda tecnica 15,980 m

3,000

La cisterna Appartiene alla società internazionale Gatx con sede europea a Vienna 1,060

GPL

17,950

1,800

12,110

La causa dell'incidente

30 i metri cubi di Gpl trasportati dalla cisterna

La rottura dell'asse del carrello del carro cisterna ne avrebbe provocato il deragliamento, favorendo la fuoriuscita del gas Gpl, che si sarebbe incendiato

90 km/h la velocità del convoglio al momento del disastro ANSA-CENTIMETRI

VIAREGGIO - Lunedì sera è giorno di chiusura per il ristorante Romano di Viareggio e la famiglia Franceschini si gode il meritato riposo dalla gestione di uno dei più apprezzati locali della Versilia. Roberto Fraceschini, figlio del proprietario, vive a poco più di 500 metri dalla stazione di Viareggio, luogo della tragedia. Ieri sera era sul mare con la famiglia e gli amici. “A impressionarci non è stato il boato come si potrebbe pensare. All’improvviso è andata via la luce e abbiamo avvertito un forte spostamento d’aria. Come un colpo di vento, ma caldo, strano. Anomalo - ha spiegato Franceschini - una sensazione mai provata. Dopo abbiamo visto il cielo cambiare colore in pochi secondi. Prima rosa, poi arancione, poi rosso e ancora dopo abbiamo cominciato a vedere lingue di fuoco alte una cinquantina di metri, non saprei. Noi stiamo bene - ha aggiunto ancora Roberto Franceschini la zona è delimitata e oggi più che la confusione qui a Viareggio c’è un silenzio surreale. E’ strano, ma si respira davvero l’aria della tragedia”. Ora a Viareggio si prega per il riconoscimento dei corpi, perché tra chi vive e lavora nella città vecchia ci si conosce tutti.

tte due palazzine. Berlusconi in città: “Dichiariamo lo stato d’emergenza”

lodeuntrenomerci Non basteranno gli anni per dimenticare chi, a Viareggio, la notte di lunedì ha vissuto l’inferno. Quasi tutte le persone costrette a lasciare le loro abitazioni in seguito al disastro ferroviario di Viareggio potranno rientrate nelle case entro 72 ore. Lo ha detto il sindaco della cittadina toscana Luca Lunardini. "Dei mille sfollati, 900 potranno rientrare nelle case in

48-72 ore", ha detto parlando con i giornalisti il sindaco, aggiungendo che per gli altri 100 ci vorranno invece tempi più lunghi, perché le case andranno ricostruite. Gli albergatori versiliesi hanno messo a disposizione delle camere per l’emergenza. Dopo una riunione con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e i vertici delle istituzioni

locali svoltasi in municipio a Viareggio, Lunardini ha detto che "sono previsti stanziamenti per la ristrutturazione, laddove possibile, e per la ricostruzione". Sono tre i giorni di lutto cittadino proclamati, a partire da ieri, dal Comune di Viareggio. Il provvedimento, spiega l’assessore alla cultura Ciro Costaiola, «potrebbe essere prolungato di un

giorno se i funerali slitteranno a venerdì o oltre». «Ma è ancora presto, però, per sapere la data - continua Costaiola - e anche per sapere se saranno funerali di Stato oppure no». Al lutto cittadino hanno aderito anche gli altri sindaci dei Comuni della Versilia che per due giorni invitano le istituzioni e le associazioni a esporre bandiere listate a lutto. Circa 900 dei mille sfollati, potranno rientrare a casa nel giro di 48-72 ore. Per gli altri cento l’attesa sarà più lunga. Lo ha detto il sindaco di Viareggio, Luca Lunardini

che le fiamme hanno imprigionato mortalmente dentro l’auto dei genitori. La vettura, parcheggiata davanti ad uno degli edifici distrutti, è coperta dalle macerie. Bambino grave, muoiono mamma e fratellino - Gravi le condizioni di un altro bimbo di 8 anni, con forti ustioni al volto, ricoverato anche lui nell’ospedale

Versilia. Nello scoppio ha perso un fratellino e la madre che era stata inizialmente trasferita all’ospedale di Pisa. Bimba ustionata - Sono gravissime le condizioni di una bimba straniera di quasi 4 anni rimasta ustionata. Trasferita d’urgenza in elicottero a Roma dopo un primo ricovero al pronto soccorso del-

l’ospedale della Versilia è stata operata. Disabile salvato su sedia a rotelle - Tra i feriti gravissimi anche un disabile colpito di Sla (Sclerosi laterale amiotrofica), intrappolato nella sedia a rotelle mentre le fiamme dello scoppio lo raggiungevano e salvato dai vigili del fuoco. L’uomo, a causa della sua con-

dizione, non ha potuto mettersi in salvo da solo: è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva e le sue condizioni sarebbero molto gravi. Il dramma con immagini choc corre sul web - Utilizzando telefoni cellulari, macchine fotografiche digitali, mini-telecamere, il popolo del web sta raccontano e documentando in tempo reale l’incidente ferroviario che ha provocato una forte esplosione a Viareggio. Sul sito internet di YouTube sono visibili le immagini. Diversi i video pubblicati: «Ho visto una donna gridare aiuto avvolta dalle fiamme», dice una ragazza; «È veramente un inferno», commenta direttamente dal cellulare in videoripresa un altro ragazzo che parla di una persona deceduta “arsa viva”.

Il rebus del riconoscimento dei cadaveri

Persone carbonizzate e le urla dei sopravvissuti La città di villeggiatura diventa una nuova Pompei

I primi soccorsi dopo l’esplosione di lunedì notte

VIAREGGIO (LUCCA) - Una pellegrinaggio, l’ospedale. vampata mortale e improvvisa «Apocalisse» o «sembra un bomper l’esplosione della nube di gpl bardamento al napalm», sono fraha carbonizzato di colpo almeno si sentite, in mezzo allo strazio. 14 persone e ustionato gravemen- Ma c’è chi parla di «destino infate altre 36, mentre la stazione an- me» pensando a chi in via Pondava semidistrutta, interi condo- chielli o via Burlamacchi in quel mini erano spazzati via e una stra- frangente transitava e basta, di rida ora non esiste più: dalla mezza- torno da una passeggiata, oppure notte di lunedì Viareggio, come perchè ci abitava semplicemente, raccontano alcuni soccorritori, «è come le due trentenni del numeuna piccola Pompei», con una lun- ro civico 20. Vivevano a piani diga fila di cadaveri all’obitorio del- versi, ora sono corpi irriconoscibil’ospedale di cui non si sa ancora li. il nome e le cui forme plastiche Il macabro rebus dell’identificaevocano la terribile eruzione del zione ha coinvolto non solo i morVesuvio. ti ma anche i feriti. I parenti li In fila per essere identificati da hanno cercati setacciando il pronuna commissione medico legale to soccorso e i reparti. Molti sono insediatasi apposistati trasferiti in altamente ci sono L’emergenza sanitaria tri ospedali. Al Vertutti. C’è il condu- è stata affrontata senza silia sono ricoveracente di un motori- risparmio da medici, ti anche il padre e no che le fiamme il figlio protagoniinfermieri e volontari hanno intrappolasti di una delle poto al semaforo restituendolo in che vicende a lieto fine della tragequella posizione, di centauro in dia. sella al suo veicolo. C’è il bambi- Nell’emergenza sanitaria non si no di quattro anni che si rannic- sono risparmiati volontari, medichia istintivamente nell’auto dei ci e infermieri. Dopo ore di tensiogenitori mentre le fiamme improv- ne, in parecchi sono scoppiati in vise lo raggiungono. Gente seduta pianto a dirotto, a dimostrazione che prendeva il fresco in terrazza. che lucidità e tensione emotiva Ci si attacca a un dettaglio, come hanno coesistito - come hanno eviil luogo di ritrovamento o un mo- denziato i vertici della Asl più volnile. La ricerca di parenti o amici te - in una macchina del soccorso dispersi è scattata subito mentre «encomiabile» che ha retto botta ancora le fiamme coloravano di all’emergenza per sei ore di fila di un macabro arancio la notte e i vera crisi, fino a ritornare gradatafumi tossici sprigionatisi nell’in- mente a livelli ordinari. Un miracendio hanno intriso di veleno la colo pianificato in una tragedia brezza del mare. Meta di questo inattesa.

Sono riusciti ad allontanarsi prima degli scoppi

“Siamo dei miracolati” I macchinisti del convoglio

VIAREGGIO (LUCCA) - "Abbiamo ma; a quel punto hanno dato la frevisto l'inferno, siamo dei miracola- nata di emergenza. Ricostruendo anti". E' quanto hanno raccontato ad cora le fasi dell'incidente i due hanalcuni colleghi i macchinisti che era- no detto che la locomotiva si è quinno a bordo del convoglio deragliato di staccata ed ha proseguito per alcunella stazione di ni metri. Dopo averViareggio e poi la messa in sicurezesploso. I due resiza sono fuggiti pordenti entrambi a La tando via le schede Spezia hanno uno di emergenza, cioé i una cinquantina documenti della d'anni mentre l'almerce trasportata. tro è di poco più gio"Abbiamo cammivane. Parlando con nato nel Gpl - hani colleghi i macchino raccontato - abnisti hanno spiegato Palazzine distrutte biamo scavalcato che stavano transiun muretto e ci siatando da Viareggio a 90 km l'ora, in mo rintanati". A quel punto vedenun tratto dove il limite è di 100. do che vicino c'era una sede della Improvvisamente hanno udito uno pubblica assistenza si sono diretti là strattone, si sono affacciati ed han- per dare l'allarme, quando sono inino visto la prima cisterna fuori sago- ziati gli scoppi: "Era un inferno".


6 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Primo piano

Carlo Vaghi, tecnico della Bocconi

Sciopero dalle 11 alle 12 indetto dal sindacato

MILANO - Probabilmente i controlli non sono stati fatti a dovere. È quanto sostiene Carlo Vaghi, docente della Bocconi che collabora col Certet. «Bisognerà stabilire se ci sono state negligenze nella verifica del materiale rotabile», commenta l’esperto che indica gli attori in gioco: Trenitalia, «di cui suppongo sia il locomotore»; Gatx, la società con sede a Vienna proprietaria del carro merci, e la Sarpom (gruppo Esso). Sono loro che «dovevano verificare il corretto utilizzo e le condizioni di sicurezza del materiale rotabile».

ROMA - Un’ora di sciopero di tutto il traffico ferroviario italiano, oggi dalle 11 alle 12 è stato proclamato dai sindacati dei trasporti nel rispetto dei morti in seguito all’incidente di Viareggio e per sollecitare attenzione sul tema della sicurezza. I sindacati ricordano che «una liberalizzazione del sistema ferroviario europeo fatta senza regole e senza un sistema di controlli certi ed efficaci, può rappresentare il rischio che società privat possano mettere in circolazione materiale rotabile non in perfetta norma che può essere alla fonte di disastri».

Il sospetto dell’esperto: negligenze nei controlli

E oggi tutti i ferrovieri si fermano per un’ora

I vigili del fuoco al lavoro a Viareggio

Uno dei vagoni rovesciati

E’ la causa del deragliamento per l’amministratore di Ferrovie Mauro Moretti Intanto ci saranno due inchieste, della procura di Lucca e del ministro Matteoli

“Ha ceduto un asse, nessun errore umano” Intanto infuriano le polemiche Epifani (Cgil): “tragedia annunciata” VIAREGGIO - A provocare il disastro di Viareggio non è stato un errore umano: il vagone che ha innescato la “bomba” di Gpl che ha ucciso almeno 14 persone è deragliato perchè ha ceduto un asse. Saranno le due inchieste - quella aperta dalla procura di Lucca per disastro ferroviario, omicidio colposo plurimo e incendio colposo e quella disposta dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli - a chiarire con certezza le cause dell’incidente; ma dalle «prime evidenze», come dice l’amministratore delegato delle Ferrovie Mauro Moretti, sarebbe questo il motivo che ha scatenato l’inferno in piena notte. Di certo ci sono già le polemiche: il segretario della Cgil Guglielmo Epifani parla di una «tragedia enorme» e che però era «annunciata», i macchinisti dell’Orsa chiedono maggiori controlli sui

Deidda: “non è frutto del caso, ci sono precise azioni ed omissioni”

Il dicastero dell’Interno punta l’indice sul regolamento

Maroni: il problema è nelle norme O non vanno o non sono rispettate ROMA - Norme europee «inadeguate» o «non rispettate» hanno causato il tragico incidente di Viareggio, attacca il ministro dell’Interno, Roberto Maroni. Il treno era carico di gpl, sostanza classificata tra le merci pericolose e quindi il suo trasporto è normato dettagliatamente dal Rid, il Regolamento - stabilito sotto l’egida del’Onu - che riguarda proprio il trasporto internazionale ferroviario delle merci pericolose. Si tratta di un compendioso codice (circa 900 pagine) che viene aggiornato ogni due anni ed accolto dall’Ue in direttive che vengono poi recepite dagli Stati membri. Per Maroni la treni merci e sottolineano che un cedimento strutturale «non può essere una spiegazione sufficiente», mentre per la sinistra la responsabilità è del governo che «pensa alla Tav e non fa sicurezza». Non alzano polemiche i presidenti di Senato e Camera, Schifani e Fini, chiedendo che vengano

Il trasporto del Gpl (nella foto la cisterna deragliata) è regolato da norme internazionali

situazione è chiara: «se ci sono delle norme, il rispetto delle quali non ha garantito la sicurezza provocando un simile incidente, allora o sono inadeguate e quindi chiedere-

«accertate le responsabilità». I primi a parlare di un cedimento sono stati proprio i macchinisti, che hanno raccontato cosa è avvenuto poco prima di mezzanotte all’uscita della stazione della cittadina della Versilia. Secondo l’Ad di Ferrovie a cedere è stato l’asse di un carro immatricolato in Germania

mo alla Ue di modificarle per renderle più efficienti, o non sono state rispettate e allora dovrà risponderne chi ha provocato il disastro».

e di proprietà della Gatx, una società americana che ha la sede principale in Europa a Vienna. Il punto è capire perchè l’asse ha ceduto ed è quello che dovrà accertare l’inchiesta aperta dal procuratore capo di Lucca Aldo Cicala e dal sostituto Giuseppe Amodeo, che hanno già ascoltato i

macchinisti come persone informate sui fatti. Le responsabilità, qualora emergessero, saranno comunque «attentamente vagliate e correttamente individuate» dice il procuratore generale della Toscana Beniamino Deidda. E aggiunge: «l’incidente non è frutto del caso,

ma di precise azioni od omissioni». Moretti non lo dice esplicitamente, ma sottolinea che proprio la revisione di «tutti gli elementi strutturali» è un compito che spetta alla società proprietaria. Ed infatti le Ferrovie hanno già chiesto alla Gatx tutta la documentazione per verificare se la prossima revisione fosse veramente in programma per il dicembre del 2009, così come riportato dalla dicitura sul vagone deragliato. Anche il ministro Matteoli ha parlato di «cedimento strutturale» e ha inviato a Viareggio dei funzionari del ministero che dovranno preparare una relazione per la commissione d’inchiesta. Sulle responsabilità chiedono chiarezza i sindacati con il leader della Cgil Epifani che ricorda come i «tanti allarmi» lanciati sull’uso di «materiali troppo vecchi» siano rimasti inascoltati dall’azienda.

A condizione che il montaggio dell’impianto sia di qualità, sono sicure come quelle a benzina, a gasolio od a metano

Ma le auto a propano liquido non sono pericolose L’unica precauzione è cambiare il serbatoio ogni dieci anni ROMA - Le auto a Gpl non sono più pericolose di un’auto a benzina, ma a condizione che il montaggio sia di qualità. Inoltre, i serbatoi vanno sostituiti obbligatoriamente ogni 10 anni. È il parere di Marco Seimandi, direttore marketing della BRC, una delle maggiori aziende al mondo nelle forniture di impianti GPL e Metano alle case automobilistiche e di kit per il montaggio in post-vendita. «L’esperienza che abbiamo maturato con alcuni milioni di impianti tra quelli forniti alle Case e quelli distribuiti come kit per il montaggio postvendita - ha dichiarato all’Ansa - ci dice che le auto a GPL non sono pericolose. Sono sicure nè più nè meno come un’auto a benzina, a gasolio e a metano se le componenti utilizzate per il montaggio sono quelle previste dal progetto, certificate, collaudate e ben mantenute». Al riguardo va ricordato che tutti i serbatoi per GPL destinati all’ autotrazione devono essere sostituiti dopo 10 anni dalla data di collaudo ottenuto dopo il montaggio o, nel caso delle auto nuove trasformate in fabbrica, dalla data

Appartiene a una società privata ed era in regola

Le Ferrovie precisano: “Il carro non è del gruppo” ROMA - Il carro deragliato a Viareggio non era del Gruppo Fs. Lo precisano le stesse Ferrovie dello Stato. «Come già annunciato precedentemente, infatti - spiegano le Fs - il carro appartiene ad una società privata, la GATX Rail Austria, impresa americana con sede europea a Vienna, cui spettano anche le attività di revisione e di manutenzione, ed è stato ammesso a circolare dall’agenzia per la sicurezza ferroviaria tedesca, presso di immatricolazione. Le operazioni di smontaggio, rimontaggio e collaudo devono essere eseguite da un officina autorizzata. Sul fronte sicurezza, dalla BRC ricordano che gli impianti per il montaggio post-vendita devono essere collaudati presso l’ufficio provinciale del Diparti-

mento dei Trasporti Terrestri, mentre quelli per l’installazione in fabbrica sono omologati dal costruttore del’auto. I serbatoi devono superare severissimi test di resistenza con pressioni circa dieci volte più alte di quelle di esercizio. In caso di incidente il serbatoio diventa un

elemento di irrobustimento alla cella dell’abitacolo. Inoltre, le nuove norme recepite in Italia e in Europa garantiscono standard di sicurezza elevatissimi, anche superiori agli impianti di alimentazione a benzina e gasolio. Per questo motivo, mentre tutti i

la quale risulta immatricolato». La società segnala poi che «anche il peso del carro era perfettamente in regola con quanto prescritto da una lettera dell’agenzia per la sicurezza ferroviaria tedesca, inviata lo scorso 28 maggio alle imprese proprietarie dei carri e alle aziende ferroviarie: il documento prescriveva un peso c o m p l e s s i vo massimo di 80 tonnellate, limite rispettato per il carro in questione, secondo quanto certificato dalla documentazione». veicoli dotati di un impianto GPL successivo al 2002 (e quindi rispondente alla normativa ECE/ONU 67/01) possono parcheggiare fino al primo piano interrato delle autorimesse (anche se comunicante con altro piano sottostante), i veicoli a GPL dotati di sistema di sicurezza

Il gas a propano liquido sotto accusa per la sua maggiore pericolosità rispetto al metano

non conforme al Regolamento 67/01 continuano a poter sostare nelle autorimesse soltanto nei piani fuori terra non comunicanti con piani interrati. Per quanto riguarda invece il trasporto con traghetti, le autovetture alimentate a GPL vanno dichiarate al momento della prenotazione del viaggio. È anche importante informare gli ufficiali addetti all’imbarco dei mezzi, i quali provvederanno a collocare l’auto in un luogo riservato alle autovetture a GPL. Nessun divieto è previsto per il trasporto delle vetture su vagoni ferroviari e non sussistono divieti di transito in gallerie, trafori e viadotti. La conformità alla normativa ECE/ ONU 67/01 va verificata sulla carta di circolazione, dove deve comparire la dicitura: ’Impianto dotato di sistemi di sicurezza ECE/ONU 67/01’. Chi ha installato un impianto a GPL prima del primo gennaio 2001 - e quindi è quasi certamente non in regola con il citato regolamento ECE/ONU 67/01 - è quindi preferibile che faccia aggiornare il proprio impianto.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 7

Attualità

A Sana’a erano stati trasferiti da un velivolo nuovo all’aereo della sciagura Erano 153 i passeggeri dell’Airbus A310 della compagnia di bandiera yemenita Nel giorno del ritiro da Baghdad uccisi quattro soldati americani

A sx il dolore dei familiari in attesa all’aeroporto delle Comore. Sopra il Ministro dei trasporti francese Dominique Bussereau intervistato all’aeroporto Charles de Gaulle

BAGHDAD - Puntuale e allo stesso tempo imprevista, anche ieri la morte ha consegnato il suo carico di terrore e sangue agli iracheni, da 24 ore in festa per il ritiro delle truppe Usa da tutti i centri abitati del Paese dopo sei anni di occupazione. Almeno 25 morti - ma forse sono oltre 30 - e una sessantina di feriti, è il bilancio di un attentato dinamitardo compiuto nella contesa città settentrionale di Kirkuk. E sono morti anche quattro soldati americani per le ferite riportate lunedì in scontri a fuoco. Un’autobomba è esplosa nel tardo pomeriggio nell’affollato mercato di Shorja, quartiere misto curdo-arabo dell’importante centro petrolifero del Paese, proprio nel giorno in cui a Baghdad si era svolta l’asta per l’assegnazione a compagnie straniere di 8 campi di petrolio e gas dopo 40 anni di nazionalizzazioni. La scelta di Kirkuk come teatro del terrore nel «Giorno della sovranità nazionale» non è casuale: qui si concentrano le tensioni di un intero Paese, che aspira a rinascere dopo la dittatura e l’occupazione straniera, ma che a sei anni dall’invasione militare continua a esser minacciato da chi vuole scardinare la sua unità. Non è un caso che il ministro della difesa Usa Gates, abbia affermato ieri che in alcune zone dell’Iraq le violenze rischiano di proseguire nei prossimi mesi: «La situazione resta pericolosa», ha detto, riferendosi anche alla morte dei quattro soldati. Ufficialmente da ieri notte, i 133.000 militari statunitensi sono operativi solo nelle zone rurali e alloggiano nelle numerose basi sparse nel Paese. Così fino all’agosto 2010, quando inizierà il vero e proprio disimpegno, che si dovrebbe concluderà entro il 2011.

Una sola superstite Si è salvata dal disastro solamente una ragazza di 14 anni

Un airbus A310 della compagnia yemenita Su di esso esistono contrastanti opinioni circa le autorizzazioni al volo in cieli internazionali

PARIGI - Di nuovo un Airbus inghiottito dal mare, ancora una tragedia e un lutto che colpiscono duramente la Francia. Era la notte del 31 maggio quella dell’incidente dell’Airbus 330 Rio-Parigi dove son morte 228 persone, un mese dopo un Airbus 310 della compagnia di bandiera Yemenia è precipitato al largo delle isole Comore con 153 passeggeri a bordo, una sessantina dei quali francesi: la tragedia ha risparmiato un solo superstite, una ragazza di 14 anni ora ricoverata all’ospedale di El Maarouf in condizioni che, secondo quando riferito dalla Croce Rossa, non sarebbero preoccupanti. Ma le squadre di soccorso non hanno recuperato nessun altro sopravvissuto. Alcuni cadaveri sono stati già recuperati in mare, e sono stati avvistati rottami del velivolo. Le operazioni di ricerca sono ostacolate dal maltempo. Ma la Francia accusa: quell’aereo in particolare - sul quale i passeggeri si sono imbarcati a Sana’a, nello Yemen, che non è l’A330, con il quale erano partiti da Parigi - non poteva volare sui nostri cieli, era stato escluso per «irregolarità». Dallo Yemen arriva però la smentita: il velivolo era stato «sottoposto a una ispezione completa» a maggio sotto la supervisione di Airbus, era «in linea con gli standard internazionali». A causare l’incidente potrebbero essere state le cattive condizioni del tempo - fortissime raffiche di vento - nella zona dell’aeroporto di Moroni dove l’aereo doveva atterra-

re. Ma su come siano andate le cose le opinioni sono diverse. L’A310 avrebbe tentato un atterraggio d’emergenza, forse un ammaraggio, ipotesi avvalorata, secondo esperti, dalla ragazza ritrovata viva. Il segretario francese ai trasporti, Bussereau, dice invece che ci sarebbe stato «un avvicinamento» del velivolo all’aeroporto, quindi «una ripresa di velocità». Testimoni, presenti all’aeroporto di Moroni al momento dell’incidente, raccontano infine che il velivolo si è schiantato dopo aver fallito l’atterraggio: «L’aereo era a circa 50 metri dal suolo e invece di imboccare la corsia d’atterraggio ha deviato ed è uscito dall’asse della pista, prendendo una direzione anomala verso il mare». Quello che è invece certo è che l’aereo inabissatosi al largo delle Comore non è quello con il quale il volo è cominciato ieri dall’aeroporto parigino di Roissy. I passeggeri si erano imbarcati su un A330 di recente costruzione, altri erano saliti in uno scalo a Marsiglia. Tutti fino a Sana’a dove i passeggeri hanno cambiato mezzo imbarcandosi sul fatale A310. L’aereo - un modello non più in produzione dal 2007 era poi partito verso Gibuti e Moroni. Molti dei passeggeri imbarcati erano comoriani che vivevano in Francia. Polemiche sulla sicurezza dei voli che non sono destinate a esaurirsi, mentre continuaa la pietosa opera di recupero delle vittime. I corpi di più di 50 dei 153 passeggeri sono stati già ritrovati.

Yemenia apportò misure correttive dopo indagini che nel 2007 la giudicarano inadeguata agli standard

L’aereo inabissato non era nella black list

Tajani, commissario Ue dei trasporti

BRUXELLES - La compagnia aerea yemenita il cui aereo è precipitato a largo delle isole Comore non era nella lista nera dell’Ue. Lo ha detto il commissario Ue ai Trasporti Tajani che proporrà, quanto prima, la creazione

di una black list mondiale delle compagnie scono necessariamente nella lista nera perconsiderate pericolose. Grazie alla lista nera chè migliorano i loro standard di sicurezza». Ue, aggiornata periodicamente, già quasi 200 Peraltro, come ha riferito il segretario francecompagnie di una ventina di Paesi, per lo più se ai trasporti, Bussereau, l’A310 era stato africani, non possono volare nello spazio ae- escluso «dal suolo nazionale» francese per reo Ue perchè ritenute perico«irregolarità», ma dopo essere lose. Benchè la compagnia ye- Al più presto l’Ue entrato nel mirino di Bruxelmenita non fosse nella black farà una lista nera les, ha probabilmente adottalist, il vettore era già finito sot- mondiale delle to una serie di misure correttito inchiesta Ue nel 2007, perve, visto che poi non è stato compagnie pericolose chè non soddisfaceva a pieno iscritto nella lista nera. Ora la alcune norme di sicurezza. Di recente gli era compagnia aerea Yemenia è invitata a compastata ritirata l’autorizzazione a tenere velivoli rire davanti al comitato Ue di sicurezza aerea immatricolati nell’Ue. «Su molte compagnie per fare il punto della situazione. Tra i chiari- si è limitato a spiegare il portavoce del com- menti che dovrà fornire anche il fatto di aver missario - si fanno indagini, ma poi non fini- cambiato velivolo allo scalo di Sana’a.


8 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Attualità

Bambino di 4 anni perde l’equilibrio e precipita nel vuoto

Si ribella a calci, pugni e morsi Stupro scongiurato

Si scatenano interessi milionari, Jackson lascia due testamenti

ANCONA - Un bambino di 4 anni è precipitato da un balcone a Castelfidardo, da dove si era sporto in un momento di distrazione dei genitori, ed è ora ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale di Torrette ad Ancona. Dopo essere precipitato nel vuoto per 4 metri è stato soccorso dal 118 e trasportato in eliambulanza con un codice di massima gravità. I carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Il bambino non sarebbe in pericolo di vita. Stando alla ricostruzione i genitori erano in casa al momento dell’incidente, il figlioletto è sfuggito al loro controllo, è salito su una sedia e si è sporto da una finestra perdendo l’equilibrio e cadendo nel vuoto. A notare il corpicino a terra, i vicini che hanno dato l’allarme.

MILANO- Ha reagito con calci, pugni e morsi cogliendo di sorpresa i suoi aggressori ed evitando così lo stupro. Protagonista della violenza è giovane 27enne, appartata col fidanzato in un auto presa di mira da tre banditi. E’ accaduto alla periferia di Milano. All’improvviso tre sconosciuti hanno aperto le portiere, hanno minacciato il fidanzato, di 32 anni, con un coltello facendosi consegnare cellulari e 200 euro in contanti. Poi, vedendo la ragazza era seminuda, hanno iniziato ad aggredirla e molestarla. Ma lei è stata così irruente da riuscire a smascherare uno degli aggressori e costringere la banda a fuggire. I carabinieri, grazie al riconoscimento della giovane, hanno arrestato l’uomo con l’accusa di violenza sessuale e rapina.

WASHINGTON - La morte di Michael Jackson comporta interessi milionari. Per questo motivo a cinque giorni dalla sua morte cominciano a circolare negli Usa le indiscrezioni sul suo testamento. Le cui versioni sono contrastanti. E di copie ne esistono almeno due. Il Wall Street Journal riporta che la versione più recente delle ultime volontà della star sarebbe un documento datato 2002. In base all’atto, firmato di suo pugno da Jackson, il patrimonio, stimato in un miliardi di dollari, andrebbe diviso tra la madre, i suoi tre figli e una o più associazioni benefiche. Niente al padre. Ma i genitori avrebbero già presentato una denuncia in cui dichiarano che il figlio è morto senza lasciare loro alcun testamento.

Travestiti da insospettabili famigliole facevano la spola tra Italia, Olanda e Spagna Arrestate 47 persone della banda criminale, in sette mancano ancora all’appello

Bimbi sfruttati, droga nei pannolini Sgominata banda criminale di spaccio ROMA - Bambini di pochi mesi che trasportavano, inconsapevolLa fotografia mente, partite di cocaina purissima I dati della relazione annuale al Parlamento sullo stato delle nascosta nei pannolini o nei passegtossicodipendenze in Italia nel 2008 e confronto col 2007 gini. Ma anche insospettabili cor3.000 210.000 rieri che facevano la spola tra usano altre usano eroina l’Olanda, la Spagna e l’Italia, atterdroghe (+5.000) rando magari come una normale famigliola con prole, nascondendo 385.000 la droga nei doppi fondi delle valii tossicodipendenti 172.000 ge o nei portabagagli di macchine (+70.000) usano cocaina lussuose. (+18.000) Così, per oltre quattro anni, l’organizzazione di rom scoperta dai caraTENDENZE DEI CONSUMI I MORTI NEL 2008 binieri della compagnia Eur, a Roma, ha lavorato riuscendo a divenper overdose 502 in calo in aumento tare un punto di riferimento per lo -14,7% rispetto al 2007 spaccio di cocaina sia nella capitale lundo tutto il litorale del Sud pontiETÀ MEDIA MORTI Under 19 Over 19 PER OVERDOSE no. Sono 47 gli arresti effettuati lunedì 35 anni per eroina Cocaina notte, su disposizione della Direzione distrettuale antimafia di Roma: 32 anni per cocaina mancano all’appello ancora sette I COSTI AL GRAMMO (in euro) persone delle 54 interessate da ordiEroina min max ni di custodia cautelare, sia italiani 96 78 Cocaina che straneri. L’organizzazione, com64 47 Eroina nera posta prevalentemente da famiglie 84 60 Eroina bianca di etnia rom bosniaca e croata, im24 19 Ecstasy Cannabis ponendosi sul mercato criminale con il traffico di cocaina, ma anche (una pasticca) Una partita di droga sequestrata dalle forze dell’ordine. con l’usura e la vendita o l’affitto di All’operazione dell’Eur hanno contribuito 300 Carabinieri ANSA-CENTIMETRI armi, voleva essere considerata una sorta di erede della Banda del- dominato nella capitale. L’obiettivo glia Osmanovic, non era soltanto no l’organizzazione, hanno accerta- re e proprie riunioni di famiglia la Magliana o di altre organizzazio- dei principali personaggi della ban- teorico ma anche pratico. to i carabinieri nel corso di intercet- per decidere come e dove investire ni criminali che nel tempo hanno da, primi tra tutti la spietata fami- I capi delle tre famiglie che guidava- tazioni e pedinamenti, usavano ve- il denaro ricavato dalla vendita della droga e anche come punire chi aveva ’sgarrato’ disattendendo ai loDiminuisce il consumo di narcotici pesanti ma quello di hashish e marijuana sale del 5,3% roTraordini. le persone colpite dall’ordinanza di custodia cautelare alcune sono italiane. Per loro, hanno spiegato il maggiore Vinicio Tetta e il tenente Dario Conte, un ruolo assolutamente marginale nell’organigramma dell’organizzazione. Gli italiani, infatti, erano quasi tutti tossicodiAlcol e tabacco pendenti: venivano usati come maE’ stato presentato in novalanza e trattati come schiavi. Parlamento la relazione con mix di stupefacenti: La notte scorsa le perquisizioni e sulle tossicodipenze Allarmante il fenomeno gli arresti sono stati portati a termiin Italia tra i ragazzi del policonsumo ne da 300 Carabinieri della compacon meno di 19 anni gnia Eur, coadiuvati da un elicotteROMA - Nella popolazione giovaconsumatori di cannabis usa anro e da unità cinofile. Alcuni arresti nile diminuiscono i consumi di che cocaina, il 4,4% eroina, ben sono stati fatti nei campi nomadi di eroina e cocaina ma aumentano il 98,3% associa alcolici e il Tor dè Cenci, Castelromano e Nonotevolmente quelli di cannabis. 68,4% tabacco. Secondo Claudio mentano, mentre la parte più corÈ la «fotografia» delle preferenze Leonardi, dirigente di Federserd posa è avvenuta ad Ardea, all’interdegli under 19 fornita dalla Rela, il motivo dell’impennata del no di ville blindatissime, dove i mizione annuale al Parlamento sulconsumo di cannabis tra i giovani litari sono stati costretti ad usare le tossicodipendenze. Rispetto al è che la sostanza che si vende ora un ariete per sfondare le porte blin2007, infatti, gli studenti che hanè molto più potente di quella di date. np usato eroina almeno una volta un tempo: si è passati da un 4-5% Ma il vero patrimonio dell’organiznegli ultimi 12 mesi è calata del di principio attivo (Thc) al zazione, ville anzi interi quartieri, 7,9% e quella di chi ha usato co- gazze. All’età di 15 anni, secondo ne), -10% rispetto al 2007, men- 15-20%. «È chiaro che così la canma anche società e auto di lusso, i caina è scesa del 13,1%, mentre la Relazione, già l’11% ha consu- tre aumenta il consumo di alluci- nabis provoca effetti molto più carabinieri le hanno scoperte in Boil consumo di hashish e marijua- mato cannabis almeno una volta. nogeni (Lsd): +6,3%. Altro feno- forti e quindi non c’è bisogno di snia dove il denaro veniva riciclato. na è aumentato del 5,3%, con Diminuiscono anche i consumi meno allarmante è quello del po- ricorrere a droghe più impegnatiUn flusso interminabile di soldi una ripresa soprattutto tra le ra- di stimolanti (ecstasy e amfetami- liconsumo nei giovani: l’1,4% dei ve come cocaina ed eroina». che dall’Italia aveva preso la strada dei Balcani.

Meno cocaina e eroina: tra i giovani in voga la cannabis Aumenta l’uso tra le ragazze, a 15 anni il primo spinello

Dati sulle tossicodipendenze

Più droga ma meno morti per overdose ROMA - Si inverte la tendenza ed i morti per overdose che nel 2007 erano aumentati, tornano a diminuire: se nel 2007 i decessi erano stati 589, in rialzo del 6% rispetto all’anno precedente, nel 2008 sono stati 502, cioè il 14,7% in meno. E’ quanto si evince dalla Relazione annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia nel 2008, presentata ieri. L’eroina continua a essere la prima sostanza responsabile delle morti per overdose, la seconda è la cocaina. Diversa l’età media delle vittime: per l’eroina è 35 anni, per la cocaina 32. Ma le morti per overdose da cocaina sono in aumento. La tendenza dei decessi per overdose negli ultimi 10 anni vede un aumento al Centro-Sud e una diminuzione al Nord. L’Umbria risulta essere la regione più critica, con un tasso medio di mortalità per droga tre volte superiore a quello nazionale. Per la prevenzione delle emergenze correlate alla droga e la riduzione dei decessi per overdose, sono stati spesi nel 2008 dalle Regioni e dalle Province autonome oltre 4 milioni di euro. Nel 2008 si conferma anche la tendenza all’aumento delle persone in cura per abbandonare l’uso di stupefacenti, ma continuano a crescere però anche i tossicodipendenti da eroina.Sono circa 385 mila i consumatori problematici di droga (9,8 soggetti ogni mille persone di età 15-64 anni), e in un anno sono aumentati di quasi 70 mila unità. Di questi, 210 mila usano eroina (205 mila nel 2007) e 172 mila cocaina (154 mila nel 2007). C’è un forte aumento dei minori che vanno in carcere per reati legati allo spaccio: dal 2007 al 2008 sono aumentati del 38%. Per quanto riguarda la popolazione generale (15-64 anni), nel 2008 sono finite in carcere 30.528 persone tossicodipendenti (+25,3% sul 2007).


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 9

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Cronache in breve Spara a una donna e si toglie la vita FOGGIA - Un pensionato di 67 anni ha tentato di uccidere una donna di 54 anni e si è suicidato. È’ accaduto nel centro di Foggia. Ieri l’anziano ha incontrato la donna, che si occupa delle pulizie nello stabile, con la quale avrebbe avuto un violento litigio. Il pensionato ha impugnato una pistola e ha sparato: poi, probabilmente credendola morta si è sparanto alla testa. Sul posto polizia e carabinieri.

Traffico bloccato dai fans della Carey davanti all’Hotel Plaza di New York in attesa della cantante arrivata per girare il nuovo video “Obsessed”

Ammesso per errore: bocciato a maturità iniziata MANTOVA - Aveva già sostenuto le due prove scritte della maturità quando si è sentito dire dai docenti che era stato ammesso per errore, perchè la sua media era di 5,7 e doveva quindi ritenersi bocciato. È successo durante gli esami scritti al liceo classico Virgilio di Mantova, ma se ne è avuta notizia solo qualche giorno dopo. L’interessato è già partito per il mare. «Al mio ritorno - ha detto - deciderò cosa fare».

Addio a Pina Bausch Madre del teatro danza ROMA - Mentre era attesa al Festival dei Due mondi di Spoleto, dove sabato andrà in scena il suo “Bamboo blues”, è morta la coreografa tedesca Pina Bausch, stroncata da un tumore diagnosticato appena cinque giorni prima. Era una delle più originali protagoniste della danza moderna, creatrice di un suo stile fortemente teatrale, nonchè di una delle più celebri compagnie il Tanztheater considerato il più importante gruppo di «teatro-danza».

Preso maxi evasore Era sconosciuto al fisco FIUMICINO (ROMA) - Scoperto dalla Guardia di finanza un maxi evasore: sottratti alle casse del fisco iva per oltre 1 milione di euro ed imposte sui redditi per oltre 7 milioni di euro. E’ un imprenditore romano che conduceva un tenore di vita elevato, la cui ditta era sconosciuta al fisco.

Accetta un passaggio e viene stuprata BOLOGNA - Una donna di 33 anni ha denunciato ai carabinieri di essere stata violentata a Bologna da un uomo di mezza età, distinto e molto elegante. L’uomo l’ha fatta salire sulla sua auto fingendo di offrirle un passaggio ma ha invertito la marcia e si è infilato in un viottolo, dove l’ha presa a schiaffi e stuprata.

PALERMO - La polizia di Stato ha arrestato un uomo di 29 anni, Maurizio Ferrara, con l’accusa di aver violentato due volte un bambino di 12 anni sulla spiaggia di Vergine Maria a Palermo. Per l’arresto è stata decisiva la testimonianza della vittima, che ha ricostruito le drammatiche fasi della violenza subita sulla spiaggia dove si recava abitualmente per pescare e dove Ferrara era accampato con una tenda. I due episodi di violenza contestati all’uomo sarebbero avvenuti a distanza di pochi giorni. Dalle prime ricostruzioni degli inquirenti, risulta che Ferrara avrebbe proposto al ragazzo di seguirlo in un posto più isolato. Lì, lontano dagli occhi dei bagnanti, avrebbe abusato di lui. Qualche giorno dopo il bambino si è recato di nuovo sulla spiaggia e nuovamente violentato. Dopo il secondo episodio il dodicenne ha raccontato tutto ai genitori.

Cozzolino: era tutto falso il fidanzamento con Noemi ROMA - Il suo fidanzamento con Noemi Letizia? «La verità è che è stato tutto organizzato». È la confessione che Domenico Cozzolino, 21enne pierre campano, ha rilasciato in esclusiva al settimanale Diva e donna, in edicola oggi. A chiedergli di mettere in scena il finto rapporto sarebbe stata Noemi stessa, «anche se credo che qualcuno l’abbia indirizzata». «Mi volevano allontanare perchè so troppe cose».

Cento città in rete contro il dolore MILANO - Mettere in rete cento città italiane, così che i medici specialisti possano garantire uniformità di prevenzione e di cure per trattare il dolore cronico. È l’iniziativa lanciata ieri a Milano dalla Fondazione Isal. Dolore cronico non solo da malattia allo stadio terminale: anche mal di schiena, l’artrosi, l’emicrania o il fuoco di sant’Antonio rendono impossibile la vita di oltre 12 milioni di italiani.

Abusa di minore in spiaggia con la scusa della pesca

Catturato il ladro acrobata dei colpi in appartamento Fan e fotografi radunati per l’arrivo di Mariah sul set del nuovo video

Tutti pazzi per Mariah

Si chiama “Memoirs Of An Imperfect Angel” ed è il dodicesimo album in studio per Mariah Carey (uscirà in Italia il prossimo 28 agosto). La cantante nei giorni scorsi era a New York per girare il primo video estratto dall’album, “Obsessed”, e ha letteralmente paralizzato il traffico davanti all’Hotel Plaza dove erano fissate le riprese per il video, diretto da Brett Ratner. “Obsessed” è stato scritto è prodotto da Mariah stessa, insieme a The-Dream e a Tricky Stewart, i quali hanno prodotto la maggior parte dei brani

Più di 10 mila coppie vanno all’estero a fare figli ROMA - Su tre coppie che cercano aiuto all’estero per avere un figlio, una è italiana. E ogni anno sono circa 10 mila le coppie italiane che vanno all’estero per la fecondazione assistita. Lo rivela uno studio da cui emerge che su 1.230 coppie andate all’estero, le italiane sono le più numerose. «Del resto, la legge italiana fino allo scorso aprile era la più restrittiva d’Europa», commenta Ferraretti, direttore scientifico del Sismer.

Ventuno arrestati per furto di opere d’arte NAPOLI - I carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Roma hanno arrestato 21 persone accusate di furti d’arte in abitazioni e chiese. Le ordinanze sono state emesse dal gip di Napoli a carico di residenti nelle province di Napoli, L’Aquila e Modena, accusati anche di associazione per delinquere. Le indagini, cominciate nel 2006, hanno consentito di identificare per prime quatro persone grazie al dna trovato sulla scena di sei furti avvenuti tra il 2001 e il 2007.

contenuti nel nuovo album. “Memoirs Of An Imperfect Angel” segue l’album certificato platino (aprile 2008) e il best seller con oltre dieci milioni di copie vendute «The Emancipation Of Mimi» pubblicato nel 2005. L’artista aveva scritto recentemente su twitter: «Obsessed è una delle mie canzoni preferite di sempre. Sono molto eccitata... . Davvero, questa è una delle mie canzoni preferite. Amo tutto l’album e lo sento completamente mio. Non vedo l’ora che l’ascoltiate... Love».

Nessun 6, né 5+ Estrazioni del 30/06/2009 BARI

12

14

23

15

86

6

48

1

56

85

FIRENZE

78

52

84

83

53

GENOVA

72

54

81

60

38

MILANO

19

18

71

82

15

NAPOLI

56

5

66

59

10

PALERMO

51

86

6

61

71

ROMA

24

6

8

88

64

TORINO

35

41

81

3

24

VENEZIA

3

82

44

2

45

87

39

23

41

25

Jolly

Super Star

51

56

78

3

87

CAGLIARI

NAZIONALE

12

19

24

ANSA-CENTIMETRI

Superenalotto: Ai 5 (30) 25.693,48 euro, ai 4 (3.032) 254,22, ai 3 (100.365) 15,36 euro. Superstar: Nessun 5, ai 4 (5) 25.422 euro, ai 3 (410) 1.536 euro, ai 2 (5.933) 100,00 euro, agli 1 (37.544) 10 euro, agli 0 (82.528) 5,00 euro.

ROMA - Aveva preso di mira gli appartamenti nel Rione Monti e all’Esquilino, nei quali entrava arrampicandosi e forzando le finestre. Entrava nelle case a qualsiasi ora, di giorno e di notte. Un albanese di 32 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato Esquilino di Roma. Insieme all’albanese la polizia ha arrestato altri tre connazionali. Gli investigatori sono ora al lavoro con gli uomini della Squadra mobile per capire se l’arrestato faceva parte della banda che nelle scorse settimane ha effettuato numerosi colpi in appartamento nella zona Nord di Roma, tra i quali anche quello di Renzo Arbore e dell’ex direttore del Tg1.

Rubano salsicce e prosciutto Presi mentre consumano LANCIANO - Stavano addentando le salsicce rubate nottetempo in un negozio di enogastronomia, dal quale avevano portato via anche un intero prosciutto e cento euro trovati in cassa. Ma lo spuntino è durato poco per i ladri ghiottoni, scovati e arrestati dai Carabinieri di Lanciano dopo la segnalazione di alcuni cittadini. Con l’accusa di furto aggravato sono finiti in due.

Pazzo di gelosia accoltella la moglie APPIGNANO - Se la caverà con una prognosi di 30 giorni la donna peruviana di 40 anni accoltellata dal marito, in preda ad un raptus di gelosia, nella serata di domenica scorsa. L’aggressione è avvenuta ad Appignano (Macerata), davanti ai due figli della coppia, una ragazza di 17 anni e un bambino di nove, che hanno dato l’allarme ai vicini di casa. L’uxoricida mancato è stato poi arrestato dai carabinieri. Secondo gli investigatori, a scatenare la furia dell’uomo sarebbe stata la gelosia nei confronti della moglie.


10 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Economia Fra le ricette più taroccate la cotoletta milanese con carne di pollo o maiale

“In agguato c’è sempre il rischio di tarocco” avverte la Coldiretti

ROMA - La maggioranza degli italiani (50,3%) non si fa mai mancare in vacanza la degustazione delle specialità enogastronomiche locali sulle quali è però in agguato il rischio ’tarocco’ sia nei menù turistici sia nei souvenir di prodotti tipici che si moltiplicano lungo tutta la penisola. È quanto è emerso all’incontro su «Le vacanze nel piatto» organizzato dalla Coldiretti e dal Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari che hanno siglato un protocollo per intensificare i controlli sui prodot-

bolognese» una invenzione ad uso degli stranieri e completamente sconosciuta alla tradizione culinaria della città emiliana.

Il pericolo frodi riguarda anche il souvenir enogastronomico amato dai trentasette milioni di turisti che dalla vacanza portano oli extravergini, formaggi, salumi e conserve per una spesa stimata dalla Coldiretti in oltre un miliardo di euro in prodotti garantiti da marchi comunitari. Il protocollo firmato ieri dal Comandante del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari il Colonnello Vincenzo Alonzi e dal Presidente della Coldiretti Sergio Marini punterà proprio a garantire ancora di più il turista dal finto made in Italy.

agosto, intanto, il rientro dovrebbe ulteriormente intensificarsi portandone i valori vicino allo zero, secondo le analisi indicate

dall’Isae e dall’Ufficio studi Confcommercio. La risalita dovrebbe poi riprendere dopo l’estate. Oggi il rallentamento è sostenuto

“Falsi menu e souvenir: fate attenzione turisti”

ti enogastronomici. Fra le ricette più taroccate la cotoletta milanese fatta con carne di pollo o maiale e cucinata nell’olio di soia,

gli spaghetti alla carbonara con prosciutto cotto al posto del guanciale la pasta alla norma con semplice formaggio grattug-

giato e non la ricotta salata, il pesto fatto con mandorle, noci e pistacchi al posto dei pinoli, per non parlare degli spaghetti «alla

In Italia scende l’inflazione ai livelli del ‘68

Prezzi in calo in tutta l’Unione europea Selvaggia d’Urso

ROMA - L’inflazione continua a scendere e in Italia tocca i minimi degli ultimi 41 anni. "Vediamo una inflazione sotto il 2% per tutto il 2010", dice l’analista di Intesa. L’indice nazionale dei prezzi al consumo a giugno è arrivato a segnare un +0,5% annuo (dal +0,9% di maggio), il livello più basso da settembre 1968, quando si attestò al +0,4%. Addirittura negativa, per la prima volta, la dinamica invece registrata nella zona euro, dove il tasso annuale ha segnato il -0,1%. Le stime provvisorie diffuse dall’Istat e dall’Eurostat confermano il perdurare del progressivo raffreddamento dei prezzi, che nel caso dei 16 Paesi dell’area euro arrivano a segnare un calo, seppure lieve, rispetto a giugno di un anno fa. Allora in Italia il tasso di inflazio-

L’inflazione in Eurolandia

Variazione % annua dei prezzi al consumo Area Euro Italia (indice armonizzato europeo)

5

4

4,0 4,0 4,2 4,0 4,0 3,8

3

3,9 3,6

3,6 2,7

3,2

-0,1

2,4

2,1

2

1,6 1

1,4 1,5 1,1

0,6 1,1 1,2

1,2 0,6 0,6

0

0,8 0,0

-1

GIU

LUG

AGO

SET

OTT

NOV

DIC

GEN

FEB

MAR

APR

MAG

GIU

2008 Fonte: Eurostat/Istat

ne si attestava al +3,8%, preludendo il picco di crescita del 4,1% segnato a luglio e ad agosto 2008, sulla scia dell’impennata

ANSA-CENTIMETRI

dei prezzi energetici e delle materie prime alimentari. Di questo passo, ossia se si dovesse continuare a registrare l’ultimo livello

di giugno, l’inflazione acquisita per il 2009 risulterebbe pari al +0,7%, secondo l’Istat. Per i prossimi mesi di luglio e

Bce, i prestiti per le famiglie e le aziende toccano i minimi

Jean-Claude Trichet domani al consiglio di domani a Lussemburgo

La crescita in Eurolandia mai così anemica ROMA - La Banca centrale europea ha portato i tassi ai minimi storici e si appresta a tenerli fermi per un bel po’. Ma la crescita del credito a famiglie e imprese in Eurolandia non è mai stata così anemica. Secondo i dati diffusi ieri dalla Bce, che al consiglio direttivo di giovedì si appresta a mantenere i tassi all’attuale 1%, i prestiti al settore privato in Eurolandia sono aumentati a maggio di appena l’1,8% su base annua, segnando l’incremento più contenuto almeno dal 1991, data d’inizio delle serie storiche disponibili. Rispetto ad aprile l’incremento è di appena lo 0,2%, una brusca fre-

nata rispetto ad un mese in cui i prestiti ai privati erano cresciuti del 2,3%. Una situazione figlia della crisi creditizia e della recessione di Eurolandia, che sta spingen-

do le aziende europee a tagliare i propri investimenti, e quindi il proprio fabbisogno di prestiti per finanziarli. Allo stesso tempo le banche, colpite dalla crisi nella loro capacità di valutare il rischio, stanno dando una stretta al rubinetto del credito. E ciò accade proprio quando la Bce ha portato i tassi di riferimento ai minimi storici, fra misure straordinarie e senza precedenti tese a fornire agli istituti di credito la liquidità necessaria perchè questi possano finanziare una ripresa che, ancora, non si vede. Solo la scorsa settimana l’Eurotower ha prestato alle banche 442 miliardi

di euro a scadenza annuale. Il mese prossimo, poi, partirà il programma di riacquisto di bond garantiti fino a 60 miliardi di dollari, teso proprio a rivitalizzare il

sistema circolatorio del credito. A dispetto di ciò, e di un’inflazione scesa per la prima volta in negativo a giugno, il consiglio di domani 2 luglio a Lussemburgo lascerà

tuttavia i tassi invariati: al più, ci si aspetta che Trichet si limiti a segnalare che i tassi resteranno all’1% per un bel po’... Dalla tassazione del 6% delle plusvalenze sull’oro introdotta dal decreto fiscale è esente la quota di oro detenuta dalla Banca d’Italia e apportata al capitale del Bce. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giulio Tremonti nel corso di una conferenza stampa al Tesoro su decreto fiscale varato venerdì scorso. "E’ esclusa da questa forma di prelievo la componente di oro apportata al capitale della Bce. La norma è stata presentata alla Bce", ha specificato il ministro.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 11

Economia

Operazione “bollino rosa” nella sanità

Terza edizione progetto Onda, sono ormai 230 le strutture certificate

Ospedali tutti al femminile

ROMA - Sono le donne la ’maggioranza’ negli ospedali: nei letti delle corsie (5 milioni di ricoveri su un totale di 9) e sempre di più negli organici dei nosocomi. E crescono le strutture a misura di donna. Con 93 strutture che quest’anno hanno ottenuto i bollini rosa di Onda, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, hanno raggiunto quota 230 gli ospedali in rosa. Nello specifico, sono stati assegnati 3 bollini a 27 strutture, 2 a 38 e 1 bollino a 28. Il Nord è ancora la realtà geografica più rappresentata con il 52% delle candidature, ma il Sud è in recupero

soprattutto dal calo dei prezzi dei beni (passati dall’incremento dello 0,1% di maggio alla contrazione dello 0,4% di giugno, nel con-

con il suo 25%. Svelate eccellenze nelle strutture italiane all’estero come al Cairo (Egitto) e Bellinzona (Svizzera). La terza edizione del progetto Ospedaledonna promosso da O.N.Da, si conclude con questo bilancio. Tre esempi su tutti dai tre migliori bollini rosa di quest’anno: un percorso a 360 gradi per il trattamento della patologia della mammella con psicooncologa e prevenzione in rosa all’Ospedale Maggiore di Crema, eccellenza nella fisiopatologia della riproduzione e diagnosi prenatale al Centro per la Tutela della Salute della Donna e del Bambino S.

fronto annuo) e dalla decelerazione del tasso di crescita per i servizi (passati dal +1,9% al +1,7%, sempre rispetto a un anno fa).

Anna di Roma, radiologia senologica con certificazione di qualità e parto-analgesia gratuita al Presidio Ospedaliero San Paolo di Bari.

In termini congiunturali (+0,1% la variazione dell’indice), tra le varie voci, il prezzo del pane risulta stabile, la pasta in calo del-

Gli ’women’s hospitals’ anche in Italia sono, quindi, un obiettivo raggiungibile. La classifica è stata stilata da una apposita Commissio-

La risalita dovrebbe poi riprendere dopo l’estate

Confcommercio, “forse fiducia in ripresa”

lo 0,5%. Al contrario, spinte al rialzo arrivano dai carburanti: la benzina verde è aumentata in un mese del 6,4% e il gasolio del 2,2%, sempre su maggio. Per i trasporti, invece, quelli ferroviari hanno registrato un incremento dell’1,4%, i marittimi del 5,8%, rispetto a maggio; il trasporto aereo, al contrario, ha segnato un calo del 4,6% su maggio (-18,9% annuo). «Il peggio della crisi è passato», ha detto il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, commentando i dati sull’ inflazione. Mentre il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha sottolineato «la congiuntura molto negativa», ma allo stesso tempo ha ribadito l’apprezzamento per le misure varate dal governo nel dl anticrisi per imprese e lavoratori. Imprese che «non mollano», ha evidenziato Confesercenti. Per i consumatori, invece, l’inflazione si attesta ancora a livelli alti. Per il Codacons «si potrà cantare vittoria solo quando diventerà finalmente negativa e i prezzi cominceranno effettivamente a calare», considerato che, spiega, i beni di prima necessità comunque peseranno con «una stangata media di 300 euro a famiglia quest’anno». L’Adoc parla di un risultato «stretta conseguenza di un calo della domanda», mentre Adusbef e Federconsumatori sostengono che «per far riprendere i consumi non è sufficiente non parlare di crisi, nè lodare la bassa inflazione termometro di cattiva congiuntura: occorre un taglio dei listini e un paniere differenziato sui redditi».

ROMA - Inizia oggi a Campobasso la stagione dei saldi estivi. E ogni famiglia - per Confcommercio - spenderà in media 243 euro, per un valore complessivo di circa 3,6 miliardi (circa il 12% del fatturato totale annuo del settore abbigliamento). Dopo il capoluogo molisano, domani sarà il turno di Napoli e Potenza, e a seguire (da sabato) le vendite scontate partiranno in tutte le grandi città: Roma, Milano, Torino, Palermo, Bologna, Bari, Venezia, Trieste e L’Aquila. Ultima sarà Bolzano, dove bisognerà attendere il 15 luglio. «Le vendite estive non stanno andando bene», sottolinea in una nota Renato Borghi, vicepresidente di Confcommercio e presidente di Federmoditalia. Un trend negativo che si spiega «sia per una generalizzata crisi dei consumi, che interessa Si comincia da Campobasso tutti i settori e in maniera particolarmente pesante il comparto abbigliamento, accessori e calzature, sia per fattori legati a condizioni climatiche poco favorevoli». «Un parziale recupero - aggiunge Borghi - potrà avvenire grazie ai saldi estivi, che rappresentano un’importante occasione per le famiglie di poter acquistare articoli con sconti che in media saranno superiori al 30%. C’è un’aspettativa ottimistica derivante dai dati Isae, che confermano come la fiducia delle famiglie sia in ripresa». «Interessante, anche Saldi in tutte le città italiane per capire come reagiranno il mercato e i consumatori - evidenzia poi Confcommercio - è il ’test’ di Trento dove, grazie a una recente legge provinciale, per la prima volta i saldi estivi partono con le nuove regole di liberalizzazione, con periodi stabiliti dagli stessi commercianti».

Finalmente, luce -1% e gas -7,7% Da oggi calano le tariffe “calde” ROMA - Scendono ancora le tariffe di luce e gas: energia elettrica -1% e gas -7,7%, con un calo medio totale ponderato di circa il 5,7%. Dopo i ribassi di inizio anno, oggi l’Autorità per l’Energia ha infatti stabilito un’ulteriore riduzione delle condizioni economiche di riferimento. Il nuovo calo delle bollette di luce e gas, il terzo consecutivo dall’inizio dell’anno, porterà ad un risparmio complessivo di circa 212 euro all’anno a famiglia. In una nota l’Autorità dell’Energia ricorda che «a gennaio le bollette dell’elettricità erano state ridotte del 5,1% e poi nuovamente del

2% in aprile; per il gas le riduzioni sono state dell’1% a inizio anno e poi del 7,5% in aprile. Con l’attuale aggiornamento, le riduzioni complessive dall’inizio del 2009 diventano: per il gas -21% (al netto delle imposte) e -15,4% (al lordo imposte); per l’energia elettrica -8,4% (al netto imposte) e -8% (al lordo imposte)». Alla luce delle precedenti flessioni e «ipotizzando di applicare il prezzo di dicembre 2008 ai consumi annui di una famiglia tipo e quello di luglio 2009 agli stessi consumi», spiega l’Autorità, «queste riduzioni portano ad un risparmio totale lordo (gas ed energia

ne scientifica presieduta da Laura Pellegrini (Direttore Generale dell’Istituto Malattie Infettive Spallanzani di Roma), che ha ridefini-

to i requisiti per l’assegnazione dei bollini per una migliore selezione delle strutture: presenza da 1 a 3 unità operative per le malattie di genere, presenza femminile in posizioni dirigenziali con almeno 3 donne nel Comitato Etico e personale infermieristico prevalentemente femminile, produzione di pubblicazioni scientifiche su patologie femminili. Le strutture premiate verranno monitorate per verificare che i requisiti siano mantenuti e, per chi ha ottenuto meno di 3 bollini, migliorati per ottenerne 3. I risultati sul sito www.ondaosservatorio.it.

Ecco i saldi, spesa media: per una famiglia 243 euro

La Cgil sulla vertenza Metalmeccanici

Epifani: “Ripartirà la mobilitazione sui temi di crisi e occupazione”

Secondo l’Autorità per Energia risparmio di 212 euro l’anno

elettrica) di 212 euro (-13,1%), spiega l’Autorità». La spesa su base annua della famiglia tipo, spiega l’Autorità in una nota, si riduce così ulteriormente

di circa 5 euro per l’energia elettrica e di 80 euro per il gas naturale, con un risparmio complessivo ulteriore di 85 euro su base annua.

ROMA - «A settembre ripartirà Fiom nella strada di un accordo la mobilitazione sui temi della separato rispetto a quello di Fim crisi, del lavoro e e Uilm per il rinnodell’occupazione», vo del contratto dei promette Guglielmetalmeccanici. mo Epifani. Il segreUna sfida, dice Epitario della Cgil anfani, che «ci giochenuncia una mobilitaremo fino in fondo: zione ’in grado di possiamo perdere durare nel tempo’ anche la prima partiin cui saranno ’ripre- Guglielmo Epifani ta ma non piegheresi tutti i temi già anmo la testa per riapticipati dalla manifestazione del propriarci della forza contrattua4 aprile su crisi e occupazione’. E le che ci viene negata da accordi aggiunge che la Cgil condivide la separati».


Pag. 12

CALABRIA il Domani

Mercoledì 1 Luglio 2009

www.ildomani.it

Il viceministro della Salute Ferruccio Fazio spiega che la procedura è stata avviata ed è solo questione di tempo

Commissariamento sanità sempre più vicino Loiero difende il suo piano di rientro davanti alla Corte Costituzionale di Alessandro Caruso ROMA-Ilcommissariamentodella sanità calabrese è stato avviato. Lo ha annunciato il viceministro della SaluteFerruccioFazio,intervenendo al convegno sull’aggiornamento delle tariffe delle prestazioni di assistenza sanitaria organizzato dal coordinamento nazionale dei laboratori di analisi (Federlab). Da quanto si evince dalle sue parole dovrebbe trattarsi solo di una questione di tempo, ma la giunta Loiero non ci sta e ricorre alla Corte Costituzionale per difendere il suo piano di rientro. «Il recente provvedimento del Consiglio dei Ministri - ha detto Fazio - ha preso espressamente in considerazione il problema del commissariamento della sanità calabrese, stabilendo i tempi e innescando il meccanismo entro il quale commissariare la Regione. Anche perchè - ha aggiunto - non avendo la Calabria un piano di rientro richiedeva, per essere commissariata, un dispositivo particolare, posto in essere dal Consiglio dei Ministri». Quanto alle altre Regioni "in odore" di commissariamento, l’antifona è la stessa. «I tempi sono incerti. La sfida - ha detto ancora il viceministro - è anche risolvere i problemi di Campania, SiciliaePuglia.Potrebbeessereprima o dopo l’estate, è una decisione politica». La Giunta regionale, dal canto suo, si è riunita ieri sotto la presidenza di Agazio Loiero e, su proposta dello stesso presidente, ha deciso di costituirsi davanti alla Corte Costituzionale nel giudizio,

La Giunta regionale ha deciso di costituirsi davanti alla Corte Costituzionale nel giudizio, promosso dal Consiglio dei Ministri, per la declaratoria di illegittimità costituzionale di alcuni articoli della legge regionale sul piano di rientro dal debito

Il clan aveva a capo Giuseppe "pepè" Onorato

Rinvio a giudizio e rito abbreviato per 68 imputati legati alla ’ndrangheta

Ferruccio Fazio

promosso dal Consiglio dei Ministri, per la declaratoria di illegittimità costituzionale degli artt.1 e 2 (commi 1, 2, 3, 6) e 5 e 6 della legge regionale 11/2009, ovvero quella concernente il ripiano del disavanzo di esercizio per l’anno 2008 e l’accordo con lo Stato per il rientro dai disavanzi del servizio sanitario regionale. In sostanza la Giunta difende il suo piano di rientro di fronte alla declaratoria di illegittimità dello stesso, avanzata dal Consiglio dei Ministri. Lo scontro istituzionale imperversa senza esclusione di colpi. Michelangelo Tripodi, assessore regionale all’Urbanistica e segretario regionale dei Comunisti italiani, ha gridato all’anticostituzionalità del comportamento del Governo e ha difeso il piano di rientro della Giunta dagli attacchi provenienti da Roma: «è stato messo a punto un piano di rientro che va rispettato, così come vanno rispettati quelli che sono i sacrosanti principi dettati dalla nostra Costituzione. La Calabria non è terra di nessuno e chi intende colonizzarla ha proprio sbagliato pagina perché dovrà fare i conti con il centrosinistra che la sta governando e con l’opinione pubblica calabrese». E

aggiunge: «quello che si sta perpetrando nei confronti della Calabria - ha detto - è un vero e proprio golpe anticostituzionale».L’assessorelegge in tutto questo nient’altro che una mossa elettorale: «il governo Berlusconi usa l’arma del commissariamento della sanità per commissariare l’intera Calabria solo per scopi politici e per obiettivi elettorali. Una lotta di potere iniziata durante la campagna delle recenti amministrative e che prosegue in vista delle regionali».

Tripodi: «il governo Berlusconi usa l’arma del commissariamento della sanità per commissariare l’intera Calabria solo per scopi politici e obiettivi elettorali. Una lotta di potere iniziata durante la campagna delle recenti amministrative»

La proposta parte dal movimento Calabrialibre, che chiede all’ex magistrato "un gesto d’amore"

Appello per De Magistris presidente della Regione CATANZARO - «Chiediamo al leader Di Pietro e allo stesso De Magistris un gesto d’amore e di riconoscimento verso una Regione che ha disperato bisogno di intravedere un futuro migliore, almeno diverso da quello finora vissuto. Il gesto d’amore è la candidatura dell’onorevole De Magistris a presidente della prossima Regione Calabria». L’appello è partito dal movimentoCalabrialibre,promotore dell’iniziativa"De Magistris governatore". Quello che chiedono è una candidatura senza se e senza ma, non trattabile attraverso possibili manfrine di "primarie e primariette finte" e di facciata «e che preveda due discriminanti a nostro av-

viso indispensabili per portare avanti un progetto di grande ambizione ma di altrettanta speranza: la fedina penale immacolata dei candidati alle liste eventualmente collegate e la richiesta di rinnovare al 100% i candidati, prevedendo la non presentazione di quelli già seduti, oggi o in passato, sugli scranni del Consiglio Regionale. Crediamo, per quello che ha significato l’esperienza in Calabria di Luigi De Magistris, per la straordinaria dimostrazione d’affetto di quella parte di Calabria sana che ha appoggiato con convinzione la statura umana e professionale di un umile servitore dello Stato raccogliendo più di centomila firme a suo sostegno, che for-

ze politiche che anche in Calabria si sono battute per la moralità della politica rappresentate oggi dalle liste di Sinistra e libertà e Rifondazione (anche loro hanno raggiunto in Calabria un buon consenso elettorale) non mancherebbero di appoggiare una candidatura di così alto profilo e che per la prima volta, specie in Calabria arriva veramente dal basso e sarebbe anche la prima candidatura di sinistra (per sua ammissione De Magistris si colloca politicamente nell’area di sinistra) in una Regione costretta a votare da sempre Presidenti di area democristiana». A.C

MILANO - Tutti rinviati a giudizio o ammessi al rito abbreviato 68 imputati a Milano con l’accusa di aver fatto parte di un clan della ’ndrangheta che aveva a capo Giuseppe (Pepe’) Onorato ed era penetrato nel tessuto economico lombardo. Nessuno di loro è stato prosciolto al termine dell’udienza preliminare. Due degli imputati saranno anche processati, a partire dal 18 novembre, davanti ai giudici della Corte d’assise di Milano, per l’omicidio di un’avvocatessa, avvenuto il 30 ottobre 2006 a Segrate, alle porte del capoluogo lombardo. Le indagini dell’operazione "Metallica", condotte dal pm della Dda (Direzione distrettuale antimafia) Celestina Gravina si erano chiuse lo scorso 14 febbraio con l’arresto del latitante Paolo Latella. Il rinvio a giudizio è stato deciso ieri dal gup Giuseppe Gennari. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, riciclaggio e usu-

Gli imputati sono accusati di associazione mafiosa, estorsione, ricettazione, riciclaggio e usura. Per alcuni degli imputati il processo con il rito abbreviato comincerà il 17 settembre. Per altri, in Tribunale, il 31 ottobre ra. Ad Antonio Ausilio e al collaboratore di giustizia, Luigi Cicalese, presunti appartenenti all’organizzazione criminale mafiosa, viene contestato anche l’omicidio volontario premeditato e aggravato dell’avvocatessa Maria Spinella. Il movente sarebbe in un intreccio di motivi sentimentali e professionali. Ausilio, infatti, rimproverava all’avvocatessa di averlo difeso male in un processo per usura e la stessa avvocatessa avrebbe avuto anche una relazione sentimentale con la moglie di Ausilio. Per alcuni degli imputati il processo con il rito abbreviato comincerà il 17 settembre. Per altri, in Tribunale, il 31 ottobre. Si conclude così per adesso una vicenda che aveva confermato la tesi, sempre più accreditata, del radicamento delle cosche ’ndranghetiste nell’italia del Nord. C.G


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 13

CALABRIA Otto milioni di euro e un bando rivolto a scuole, enti locali e organizzazioni non governative

La commissione del Lavoro non regolare ha incontrato le parti sociali

I soldi del Por saranno spesi per Qualificazione del lavoro valorizzare la cultura di qualità in arrivo le nuove misure di Alessandro Caruso CATANZARO - Otto milioni di euro impegnati per la realizzazione di eventi culturali e un bando che si rivolge a enti locali, scuole, organizzazioni non governative e università. Per tutti, un obiettivo primario, indicato dal presidente della Regione Agazio Loiero: valorizzare i beni e le attività culturali calabresi. Nasce dall’intercettazione di una necessità questa iniziativa finanziata dai fondicomunitari, quella di rafforzare l’offerta culturale attualmente presente in Calabria. Più cultura e di qualità, insomma, grazie al Por Calabria Fesr 2007/2013. «Realizzare eventi culturali di qualità - ha spiegato il vicepresidente della Regione e Assessore alla Cultura, Domenico Cersosimo - non vuol dire soltanto occuparsi di spettacoli e intrattenimento, ma significa tanto altro: aumentare l’attrattività dei luoghi che ospitano gli eventi, rafforzare la coesione sociale e migliorare la qualità della vita dei residenti, favorire lo sviluppo di una moderna imprenditoria nel settore della valorizzazione e della fruizione delpatrimonio culturale regionale». Bellezza, dunque, e il piacere dell’arte e della cultura, ma anche risorse e opportunità. Gli eventi culturali già attuati in Calabria (per almeno dueedizioni tra il

2004 e il 2008) saranno valutati da un’apposita commissione di esperti, razionalizzati ed eventualmente riprogettati attraverso le risorse messe a disposizione dai fondi Fesr 2007/2013. «La Regione - ha spiegato Laura Mancuso,dirigente generale del Dipartimento cultura, istruzione ericerca scientifica - attraverso questo bando intende sostenere, dopo un’approfondita valutazione, quegli eventi che hanno esercitato negli ultimi anni un particolare appeal culturale tradottosi in una vera e propria forza attrattiva diflussi turistici. Si tratta di ingenti risorse destinate alle migliori esperienze culturali consolidate nel nostro territorio, alla loro valorizzazione e alla loro continuità». Particolare attenzione verrà riservata a eventi culturali originali e innovativi realizzati all’interno di aree archeologiche, musei, biblioteche ed edifici storici e ai progetti che rafforzano

Agazio Loiero

il legame fra identità dei territori,cultura e turismo sostenibile. Per sostenere ulteriormente l’intero progetto, la Regione attiverà una campagna di comunicazione integrata per la promozione degli eventi culturali ammessi al finanziamento e realizzerà un grande evento annuale, una premiazione nel corso della quale verranno consegnati riconoscimenti agli eventi più riusciti, ai migliori protagonisti e alle migliori performance.

CATANZARO - La commissione regionale per il Lavoro non regolare, presieduta da Benedetto Di Iacovo, ha ufficializzato la bozza della proposta di legge per la promozione e valorizzazione della qualità e quantità del lavoro. La riunione è avvenuta due giorni fa alla presenza dei rappresentanti delle quattro confederazioni sindacali, parti sociali ed Enti economici. Adesso la proposta sarà sottoposta all’esame della Giunta regionale. Una proposta che va a rafforzare la lotta contro ogni forma economica sommersa, che non solo va a generare una concorrenza sleale e distorsioni di mercato a discapito delle imprese sane, ma violano le più elementari norme di sicurezza e di tutela del lavoratore stesso . Sono tre i punti di forza che secondo Di Iacovo andrebbero a qualificare la legge regionale. Da quanto emerso, infatti, la bozza del Pdl contiene disposizioni specifiche dirette al contrasto del lavoro non regolare, prevedendo, tra l’altro, l’obbligo del parere preventivo della Stazione Unica Appaltante per ogni forma di finanziamento o contributo regionale di importo pari o superiore ai 50 mila euro e vari obblighi per i beneficiai e corrispondenti sanzioni. La previsione all’interno della com-

missione regionale per l’emersione del lavoro non regolare di una Banca dati attraverso la Centrale allarme emersione dei soggetti a cui sono state comminate sanzioni per infrazioni accertate in materia di lavoro. L’istituzione,ancheattraversole misure del Por 2007/2013 - Asse Occupabilità, il Fondo Emersione Calabria gestito direttamente dalla Commissione, per il finanziamento delle azioni di accompagnamento alle politiche di contrasto al lavoro sommerso e per la creazione di un fondo di garanziaper programmispecifici di lotta al sommerso. Altre disposizioni nella bozza, riguardano invece la trasparenza dell’azione amministrativa, la definizione degli indici di congruità per il lavoro e le sanzioni in caso di scostamento superiore ai valori stabiliti; disposizioni specifiche relative alla tutela dei lavoratori e della sicurezza nei luoghi di lavoro; forme di coordinamento delle azioni dei vari soggetti istituzionali operanti sul territorio regionale volte al contrasto del lavoro irregolare; definizione del quadro delle azioni di sostegno e delle incentivazioni all’emersione. G.A

Il presidente della commissione Pari Opportunità torna sulla sparatoria di Crotone Il consigliere regionale invita i suoi a procedere con più speditezza

La Lanucara sprona il popolo calabrese Tallini sollecita il Pdl a organizzarsi CATANZARO - Il presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità, Antonia Lanucara, ha espresso il suo allarmato giudizio in merito alla sparatoria di Cronote, avvenuta giovedì scorso, in cui è rimasto colpito l’undicenne Domenico. Domenico ora versa in coma irreversibile. La Lanucara ha detto: «al piccolo Domenico, bambino colpito e inconsapevole di ciò che si sarebbe abbattuto sulla sua vita, tutt’ora ricoverato in gravi condizioni per le ferite riportate alla testa dopo l’agguato avvenuto durante una partita di calcetto, è scontato il mio augurio di pronta guarigione. Sono allarmata, siamo allarmate per ciò che è successo e per il ripetersi di fatti che mettono in evidenza non solo la recrudescenza e la criminalità della ‘ndrangheta, ma, ahimè, il convincimento di questa che l’indignazione dei calabresi non assumerà reazioni adeguate». Fa

Antonia Lanucara

appello ai meridionali e parla anche da donna e da mamma la Lanucara: «i meridionali, i calabresi devono sapersi liberare da una cultura che sviluppa disimpegno sociale e che nasconde l’ignavia di coloro che nei fatti giustificano la loro non azione dietro quel detto: ‘tengo famiglia’. I partiti calabresi, tutte le istituzioni e l’intero associazioni-

smo hanno l’obbligo ed il dovere, non solo di indignarsi, ma di organizzare iniziative serie e coerenti che sappiano infondere speranza e certezza per un futuro libero e democratico». Per dare forza alle sue parole cita anche Teresa Mattei, onorevole dell’Assemblea Costituente italiana del 1947: «lei disse che spetta a tutti noi di partecipare attivamente alla gestione della cosa pubblica per rendere effettiva e piena la sovranità popolare. Ma, perché questo accada veramente, occorre che accanto ai cittadini sorgano, si formino, lavorino le cittadine, fatte mature e coscienti al pieno adempimento di tutti i loro doveri, da quelli familiari ai civili, dal normativo ed educatore godimento dei loro pieni diritti. Faccio mio lo stesso appello di aiuto e lo rivolgo ai calabres». Ha concluso la Lanucara. A.C

CATANZARO - «L’accelerazione della crisi della giunta Loiero e del Pd, provocate dall’entrata a gamba tesa del tandem dei P.M. Di Pietro-De Magistris, deve trovare pronto il Popolo della Libertà che ha il dovere di proporre all’opinione pubblica calabrese una seria alternativa al disastro provocato dal Governo regionale di centro-sinistra», lo ha detto l’onorevole Domenico Tallini, consigliere regionale del Pdl. «Il processo di costituzione del nuovo soggetto politico - ha aggiunto - deve andare avanti con più speditezza, coinvolgendo tutte le componenti che, a livello nazionale, hanno contribuito a fare nascere il PdL a livello nazionale e regionale». Secondo Tallini tale processo non può essere costruito a tavolino, con nomine e designazioni calate dall’alto che poi, alla prova dei fatti, non trovano concretiriscontrielettoralisulterritorio. «Il Pdl - ha detto - non può limitarsi ad assistere allo sgretola-

mento del sistema di potere del presidente Loiero, considerando ormai acquisita l’alternanza alle prossime elezioni del 2010. Siamo convinti che il Popolo della Libertà il consenso deve conquistarselo sul campo, senza attese messianiche, attraverso un’analisi puntuale e approfondita della situazione calabrese». Vanno in questa direzione le interessanti prese di posizione dei giorni scorsi di prestigiosi e autorevoli esponenti del Pdl, come i parlamentari Santo Versace, Angela Napoli, Michele Traversa e Nino Foti, che confermano l’esistenza, all’interno del partito, di una vivace dialettica che, però, va al più presto ricondotta a sintesi. «Se questo processo - conclude Tallini - non si attiverà da subito il rischio è quello di disperdere il grande vantaggio, in termini elettorali e di immagine, che il PdL potrebbe ancora vantare in Calabria». C.G

Il presidente di Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro, scrive a Loiero parlando dei prossimi obiettivi

Servizio a cura della Mediatag settore pubblicità legale

La Coldiretti lancia le proposte di riforma di Arssa e Afor

ENTI PUBBLICI E ISTITUZIONI

CATANZARO - «Si compie un passo avanti sul piano delle conquiste e contenuti normativi e due passi indietro sulla loro applicazione». Lo ha scritto il presidente della Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro, al presidente della giunta Agazio Loiero. «Ritengo - ha continuato Molinaro - che almeno tre fatti, per il sistema delle imprese agricole e agroalimentari sono rilevanti e meritano una particolare attenzione e una loro gestione più avveduta: la

Riforma di Arssa e Afor, le misure di sostegno all’accesso al finanziamento delle imprese (art. 6 L.R. 19/2009, l’istituzione e il funzionamento Unità di Crisi emergenze Sanità Veterinaria ( L.R. 24/2002 art. 4)». Tali questioni sono state declinate insieme ad altre in un dettagliato documento di "Politiche Anticrisi", e confermate e ribadite per iscritto in sede di audizione sulla manovra di bilancio nella seconda commissione consiliare. «Su

Arssa e Afor - rileva Molinaro - la partita, forse si sta giocando altrove e non sappiamo se a sua insaputa. Rimane escluso - continua - chi legittimamente è interessato ai servizi tecnici forniti dall’Arssa e a un più completo e organico piano che riguarda anche la gestione del patrimonio forestale dell’Afor. Navigare a vista e continuare a spendere risorse senza incidere con progetti di sviluppo non giova a nessuno. Non basta, ricercare nuovi conteni-

tori - prosegue Molinaro - o modificare acronimi, serve invece il coraggio di eliminare rami secchi, peraltro individuati, e fare ripartire quello che vi è di buono e di interesse per le imprese agricole ed agroalimentari. Riteniamo di avere fatto proposte coerenti, ma ad oggi registriamo una fase quantomeno di incertezze, che non fa presagire nulla di buono». A.M

Gli annunci sono presenti sul portale telematico www.aste.eugenius.it

Comune di Marina di Gioiosa Jonica 89046 - Provincia di Reggio Calabria Via F.lli Rosselli n.17 TEL. 0964/415178 FAX 0964/416734

AVVISO DI GARA È indetta una procedura aperta, per l’affidamento dei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani - CIG N. 03343412EB, con aggiudicazione all’offerta economicamente più vantaggiosa. Durata: anni 2. Importo totale appalto € 684.477/50 + IVA. Scadenza ricevimento offerte: 18.08.2009 Ore 12.00. Bando di gara consultabile sul sito www.comune.marinadigioiosajonica.rc.it Il Responsabile del Procedimento Per. Ind. Nicodemo Spatari


14 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

CALABRIA L’onorevole del Pdl esce da protagonista nell’incontro a Lisbona dei paesi dell’Apm

Su di lui pendeva un ordine di custodia cautelare

La Napoli condottiera europea Arrestato Rocco Zagari, della lotta contro la criminalità è finita la sua latitanza di Alessandro Caruso CATANZARO - L’onorevole Angela Napoli, del Popolo della Libertà, da Lisbona fa appello a un impegno congiunto nella lotta alla criminalità organizzata tra im paesi del Mediterraneo. L’invito è partito dal suo intervento nel corso dell’incontro, svoltosi nella capitale portoghese, tra i paesi dell’Amp, l’Assemblea parlamentare dei paesi del Mediterraneo. «Organizzare seminari, conferenze, workshop nazionali e regionali sulla criminalità organizzata al fine di studiare le tendenze attuali, le misure ed i meccanismi vigenti per la lotta alle attività criminali a livello nazionale ed internazionale». Questo il messaggio che la deputata ha ribadito. Messaggio, quello della Napoli, relatrice dell’incontro, accolto dalla prima commissione permanente dell’Apm, che ha anche invitato "le delegazioni dell’Apm - è scritto in una nota - a individuare, con l’assistenza delle autorità competenti a livello nazionale, settori nei quali la criminalità sia stata riportata con successo sotto controllo, al fine di ottenere scambi informativi sulle migliori pratiche di contrasto". Gli esiti di questo importante vertice rappresentano la vittoria del sistema congiunto di contrasto alla criminalità organizzata. In particolare è stato

Angela Napoli

deciso di incentrare il lavoro futuro dell’Apm su un numero limitato di specifici reati transfrontalieri per aumentare la sensibilità ed elaborare soluzioni a tali questioni specifiche, a livello regionale. Non solo: sono stati, ancora, invitati gli Stati membri dell’Apm a firmare un patto regionale per il rafforzamento della cooperazione nella lotta contro il crimine organizzato, comprendente lo scambio di intelligence, le raccolte di dati e le valutazioni delle politiche implementate. In aggiunta a tutto ciò si è stabilito di coinvolgere il mondo accademico per futuri studi e di instaurare rapporti di collaborazione con le organizzazioni

regionali attive nella lotta alla criminalità organizzata nel Mediterraneo, incluse Onu, Interpol, Osce e Consiglio d’Europa. L’onorevole Angela Napoli è uscita di scena da gran protagonista. I partecipanti dei paesi del Mediterraneo, presenti al summit, le hanno riservato un grande applauso per il contenuto puntuale della relazione e anche per la proposta di risoluzione presentata. Non è la prima volta che dalla deputata calabrese parte l’auspicio di un intervento internazionale per impegnarsi nella lotta alla criminalità. L’incontro di Lisbona rappresenta un ulteriore passo avanti verso la realizzazione di questo obiettivo.

FORLÌ - I carabinieri della Compagnia Duomo di Milano lo hanno bloccato e ammanettato Rocco Zagari, 47 anni, latitante calabrese. L’arresto è avvenuto mentre Zagari era intento a cucinare in un residence di Fratta Terme, nei pressi di Forlì, dove si era rifugiato con la compagna e i due figli piccoli di lei. É finita così sabato scorso, ma la notizia è stata diffusa ieri, la latitanza di Rocco Zagari, nativo di Rosarno (Reggio Calabria), affiliato alla ’ndrangheta e ricercato per associazione mafiosa finalizzata al traffico internazionale di cocaina. Su di lui, a seguito della operazione ’Sutkà della Direzione distrettuale Antimafia di Trento, pendeva da inizio giugno un ordine di custodia

É finita sabato scorso la latitanza di Rocco Zagari, nativo di Rosarno, affiliato alla ’ndrangheta e ricercato per associazione mafiosa finalizzata al traffico internazionale di cocaina

cautelare perché ritenuto il promotore e l’ organizzatore di un sodalizio criminale, pronto a riversare nel Nord Italia e specialmente nel milanese grandi quantità di droga. L’uomo aveva lasciato la sua abitazione a Bollate, dove lavorava come autotrasportatore. E proprio questa attività secondo gli investigatori aveva permesso a Zagari di trasportare droga, dall’estero in Italia, per conto di gruppi calabresi. Zagari, sottoposto al regime del carcere duro, si trova in un carcere di massima sicurezza. C.G

l’azienda informa

Il presidente Roberto Salerno si congratula con Sulla e Maiolo

Plauso di Unioncamere Calabria per il buon operato della Regione LAMEZIA TERME -Il Presidente dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio della Calabria Fortunato Roberto Salerno esprime il suo plauso nei confronti della Regione Calabria, e in particolare degli Assessorati alle Attività Produttive ed alla Programmazione Nazionale e Comunitaria, presieduti rispettivamente da Francesco Sulla e Mario Maiolo. «L’amministrazione regionale sta lavorando alacremente per lo sviluppo economico della Calabria sono le parole di Salerno - in particolare le previsioni di chiusura del Por Calabria 2000/2006 evidenziano che, a fronte di una spesa pubblica programmata per oltre 5 milioni di euro, gli impegni assunti sono stati pari al 126,7% ed i pagamenti pari al 98,10%, attestando che l’impegno per valorizzare le risorse dei fondi strutturali è stato notevole». Sempre di questi giorni è anche la presentazione delle Linee

Salerno: «attrarre risorse sul territorio è fondamentale soprattutto in un periodo critico come quello attuale in cui le iniziative come queste sono la linfa vitale per le imprese»

Aumenta subito i tuoi guadagni con la “PIATTAFORMA MULTIMEDIALE” Hai un bar, edicola, tabacchi, internet point, ristorante o possiedi la partita iva? Aumenta subito i tuoi guadagni con la PIATTAFORMA MULTIMEDIALE Avviso importante per i titolari o i gestori di Bar, edicole, tabaccherie, internet point, ristoranti e possessori di partita iva. Ad Agosto ricomincia il Campionato di Calcio. Entra nel Mondo delle Scommesse e dei Servizi. Aumenta subito i tuoi guadagni: Attiva la nostra Piattaforma Multimediale ed erogherai:

Francesco Sulla

di indirizzo per la costituzione del fondo di rotazione per la ricapitalizzazione e la ristrutturazione finanziaria delle piccole e medie imprese. «Riteniamo che le quattro sezioni individuate (credito agevolato, capitale di rischio, finanza innovativa, garanzia) - ha concluso Salerno - lascino intendere che l’Amministrazione regionale ha centrato quelle che sono le priorità per le piccole e medie imprese calabresi su cui si fonda l’economia dell’intera Regione». La sua convinzione è che «attrarre risorse sul territorio è fondamentale soprattutto in un periodo critico come quello attuale, in cui iniziative come quelle menzionate rappresentano la linfa vitale per le imprese e per il territorio regionale. Nella prossima fase - ha detto - è necessario che la Regione e l’Osservatorio economico aprano un tavolo con gli Istituti di credito». B.M

• Gratta e Vinci on-line • Scommesse Sportive • Skill Games • Poker on-line • Ricariche Telefoniche • Ricariche Digitale Terrestre • Carte Telefoniche Nazionali ed Internazionali • Pagamento Bollettini e Utenze • Bonifici Nazionali ed Internazionali • Servizio Corriere Espresso • Visure Commerciali e Catastali • Slot Machines Avrai un GUADAGNO dal 2% al 50% dell’utile netto. - Nessuna fideiussione - Investimento minimo - Rientro garantito

REQUISITI RICHIESTI affidabilità morale ed economica. Contattaci per una visita presso il tuo esercizio commerciale senza impegno. Info: Agenzia Hiram di Sardo Bruzzese C/so G. Pepe, 39 - 88069 - Squillace (Catanza-ro) Telefono e Fax: 0961 021173 Cellulari: 320 7531434, 320 6178441, 334 3501125 E-mail: agenzia_hiram@libero.it.


Pag. 16

il Domani

CATANZARO

Mercoledì 1 Luglio 2009

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: catanzaro@ildomani.it | www.ildomani.it

PREMIO STIGLIANO MESSUTI Alla consegna dei riconoscimenti era presente anche Del Boca che ha dichiarato: i giovani riscattino l’informazione

«Rivisitare il giornalismo moderno» I vincitori: Bisti, Cozzupoli e Burdino. Menzione speciale per Giuseppina Armone ed Alessandro Caruso CATANZARO — Premiare la fre-

schezza e la ventata di novità che i giovani riescono a trasmettere nell’esercizio di una delle professioni più belle del mondo. Questo il significato del Premio “Gianpaolo Stigliano Messuti”, indetto anche quest’anno dall’Ordine dei giornalisti della Calabria con il contributo della famiglia Stigliano Messuti, che si è concluso lunedì scorso con la cerimonia di premiazione dei giovani giornalisti calabresi che si sono distinti nel corso del 2009 per un originale approfondimento della realtà regionale in tutte le sue sfaccettature sociali, politiche, economiche e culturali. Un modo per ricordare Gianpaolo Stigliano Messuti, il giovane giornalista e saggista catanzarese prematuramente scomparso, che sapeva fare del giornalismo una vocazione di responsabilità e di qualità, raccontando i pregi e i difetti della nostra terra. Nella Sala Consiliare di Palazzo De Nobili a Catanzaro, alla presenza autorevole del presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti Lorenzo Del Boca, è stato consegnato il premio speciale della giuria per il miglior giovane giornalista italiano - la novità di questa seconda edizione - a Valentina Bisti, della redazione “Società” del Tg1 Rai, per un interessante servizio in cui la giornalista fa visita in anteprima al parco eolico di Poggio Imperiale in provincia di Foggia in occasione della Giornata Mondiale del Vento, svelando i segreti del funzionamento di uno degli aerogeneratori più grandi e moderni d’Italia. Per la categoria giovani giornalisti calabresi ha conquistato l’ambito riconoscimento per la sezione dedicata ai servizi radiotelevisivi, Maria Luigia Cozzupoli del Tg3 regionale, che si è distinta con il servizio, andato in onda nel corso della rubrica “Buongiorno Regione”, su “La magia di Bova”, in cui la giornalista esplora una delle più caratteristiche città grecaniche della provincia di Reggio Calabria, ultimo resto della Magna Graecia. Per la sezione articoli a stampa e on-line è stata premiata la giornalista del “Quotidiano della Calabria” Alessia Burdino, per un singolare articolo dal titolo “La droga on-line: lo sballo diventa virtuale”, realizzato con il contributo del Cnr della Calabria, in cui la Burdino indaga sul recente fenomeno che ha sconvolto l’opinione pubblica che consentirebbe direttamente dal web di scaricare dei file audio dai nomi decisamente espliciti, come cocaina, ecstasy, marijuana, che, sfruttando le onde sonore su frequenze bassissime, stimolerebbero il cervello creando effetti psichedelici simili a quelli che si registrano in seguito all’assunzione delle varie droghe. Infine le menzioni speciali della giuria sono andate a Giuseppina Armone della “Gazzetta del Sud”, per un articolo apparso nei mesi scorsi sul quotidiano calabrese, in cui la giornalista analizza criticamente il fenomeno della mobilità e dei trasporti all’interno delle città meridionali, offrendo uno spaccato di denuncia delle difficoltà che giornalmente incontrano gli utenti a causa della carenza di servizi di trasporto, non mancando di affrontare il tema del malcostume e del mancato rispetto delle re-

La consegna dei premi alla presenza del Presidente dell’Ordine Del Boca

gole di circolazione. Infine seconda menzione speciale per Alessando Caruso de “Il Domani della Calabria”, in cui il giovane giornalista affronta la tematica estremamente attuale del rischio sismico in Calabria, analizzando le difficoltà e talora l’impreparazione con cui la nostra regione, pur essendo tra quelle più esposte a tale pericolo, si approccia a questa drammatica eventualità. La giuria del premio, composta da Guido Talarico, Sergio Dragone e Giuseppe Soluri, ha proclamato i tre giovani vincitori che sono stati premiati dal presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria Giuseppe Soluri e dal padre di Gianpaolo Stigliano Messuti con una pergamena ed una originale creazione a tema dell’orafo Gerardo Sacco, che rappresenta un monitor, realizzato in argento, simbolo dell’innovazione tecnologica nel campo dell’informazione. Sono intervenuti alla cerimonia conclusiva del premio oltre ai presidenti dell’Ordine nazionale Lorenzo Del Boca e regionale Giuseppe Soluri, il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero, il sindaco del capoluogo Rosario Olivo, il presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, il capo ufficio stampa del Comune di Catanzaro Sergio Dragone, il consigliere comunale nonché giornalista Franco Cimino e il presidente di Confindustria Catanzaro l’ing. Giuseppe Gatto. Tutti gli interventi dei presenti si sono soffermati sulla volontà di promuovere i giovani giornalisti emergenti, che rappresentano un investimento per il giornalismo del futuro in un momento assai difficile per la libertà di stampa e di espressione del proprio pensiero. Sono state prese le distanze dagli eccessi che

coinvolgono la sfera privata dell’individuo, ribadendo il concetto della massima libertà di opinione espressa, però, attraverso una profonda consapevolezza e senso di responsabilità. Quello che rappresenta il baluardo della democrazia, la libertà di stampa appunto, ha ammonito il presidente Loiero, rimane una funzione sociale inesauribile che non deve sconfinare nel totale arbitrio. In particolare il presidente Del Boca ha posto l’accento sulla necessità di contribuire, con l’apporto delle nuove leve del giornalismo, ad una rivisitazione più consapevole, intelligente e preparata dei canoni del moderno giornalismo, quello che Del Boca ha definito: «Un bene prezioso, da maneggiare con cura, per contribuire al riscatto che la professione e più in generale il mondo dell’informazione merita, ma che qualche volta sembra sfuocarsi». Oriana Tavano


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 17

CATANZARO CITTÀ FONDAZIONE CAMPANELLA Judy Garber e Myles Brown hanno partecipato al seminario sul cancro alla mammella e ale ovaie

Corso internazionale sui tumori Molto commovente il ricordo di Salvatore Venuta tenuto dal professor Tassone CATANZARO — La professoressa Judy Garber e il professor Myles Brown provenienti dal Dana Farber Cancer Institute & Harvard Medical School di Boston hanno partecipato al primo corso internazionale dedicato ai tumori ereditari della mammella e dell’ovaie, che si è tenuto con grande successo al Campus Universitario di Catanzaro, sotto la direzione dei professori Pierfrancesco Tassone e Pierosandro Tagliaferri docenti di oncologia medica dell’Ateneo Magna Graecia. Il corso dedicati al cancro che colpisce le donne ha avuto peraltro una forte risonanza sia per la specifica ed emergente tematica che per la partecipazione di un importante gruppo di docenti di livello internazionale, tra cui appunto Garber e Brown, giunti a Catanzaro dagli Usa. Commovente il ricordo del professor Salvatore Venuta tenuto dallo stesso professor Tassone nel corso dell’inaugurazione della prima Memorial Lecture: un riconoscimento di prestigio che verrà attribuito annualmente a ricercatori e scienziati di indiscusso merito. In tale circostanza la figlia del compianto Rettore, la dottoressa Fabrizia Venuta, ha consegnato un omaggio simbolico alla professoressa Judy Garber. Il corso sui tumori alla mammella e all’ovaia è stato svolto CATANZARO — Ieri alle ore 18,30 nel-

la Scuola Media “P. Lampasi” di Catanzaro, si +è svolta la manifestazione d’inaugurazione del nuovo laboratorio musicale. L’iniziativa ha sottolineato la conclusione dell’anno scolastico, alla presenza del Dirigente Scolastico, dott. ssa Loredana Cannistrà e del Collegio dei docenti al completo. Questa l’ennesima occasione d’incontro e di partecipazione collettiva, che, in quest’anno, ha visto la scuola protagonista di una lunga serie di eventi e attività tutte ugualmente interessanti e significative. A cominciare dall’adesione alla Rete Magna Graecia, ottima opportunità per scambi culturali ed esperienze formative, alla ricerca delle

La manifestazione si terrà venerdì sul lungomare di Lido

Un tour dedicato al poker

In ordine da sinistra: Prof. Tagliaferri, Prof. Brown, Prof. Garber, Prof. Tassone

nell’ambito dei programmi di alta formazione della Mediterranean School of Oncology che ha sede in Roma e che, quest’anno, ha identificato nella Fondazione “T. Campanella” presieduta dall’avvocato Anselmo Torchia la localizzazione ideale per l’incontro internazionale, un importante riconoscimento quindi al lavoro scientifico prodotto nell’ambito del Centro Oncologico di Eccellenza di Germaneto. L’iniziativa ha registrato la partecipazione di oncologi non solo della Regione Calabria ma in particolare di giovani provenienti dall’Università dell’Aquila. Il successo del Corso interna-

zionale ha portato gli organi direttivi della Mediterranean School a riproporre la sede di Catanzaro come consueto appuntamento scientifico annuale sulla tematica dei tumori ereditari della mammella e dell’ovaia. Questi tumori infatti sono oggetto di emergente interesse in particolare in Calabria ove esiste un particolare contesto per le malattie genetiche ereditarie e che oggi dispone, proprio nella Fondazione T. Campanella, di un team per il counselling genetico specificamente dedicato ai questi tumori, una tra le pochissime realtà specialistiche del centro-sud del Paese.

CATANZARO — Sbarca venerdì 3 luglio a Catanzaro il Poker Club All in Tour: un tour che sarà totalmente dedicato al poker sportivo. L'appuntamento con il “Poker Club All in Tour” durerà 2 giorni fino a sabato, presso il lungomare Catanzaro Lido, dalle ore 10 alle ore 23. La tournee vede presente Poker Club, la piattaforma per il poker online di Lottomatica. Il tour si svolge attraverso dieci tappe e permetterà a tutti di provare il gioco del poker sportivo, in un ambiente dedicato e con l'assistenza di tutor prestigiosi. Fidarsi dell'istinto e basarsi esclusivamente sulle proprie carte: ecco quanto sarà chiesto a tutti quelli che vorranno cimentarsi con questo gioco di abilità. Tutti i calabresi maggiorenni sono invitati nello stand dedicato al poker e, dopo essersi registrati, ad accedere ai tavoli scegliendo fra il classico tavolo verde o le più tecnologiche postazioni online. Nella struttura di Poker Club All in Tour si imparano gli autentici segreti del poker in un modo divertente e sicuro. Al tavolo verde, infatti, ci saranno giocatori di poker professionisti come Maurizio Musso che non si limiteranno a sfidare i presenti ma dispenseranno anche pillole di poker, una sorta di campus dove verranno impartite nozioni fon-

Durante la cerimonia di inaugurazione è stata sottolineata la positività di un anno solastico ricco di iniziative

Un nuovo laboratorio musicale alla Lampasi proprie origini storiche, vissute e condivise da docenti e studenti e culminate nel viaggio d’istruzione in Grecia. E poi i sei Progetti Pon, conclusi nel mese di maggio, di cui quattro (due di potenziamento della lingua inglese e due di alfabetizzazione informatica) rivolti agli alunni dei due plessi, uno specifico per il personale docente e un altro per il personale Ata. E che dire del progetto didattico “In ogni pianta il mio ossigeno”, che ha seguito un percorso arti-

colato, ha messo in campo valori da condividere, risorse creative e relazionali, impegno e forte motivazione, ha visto l’adesione, in rete di altre scuole della città e della provincia e l’ indispensabile collaborazione del Corpo Forestale dello Stato e del Garden club La Zagara e si è concluso il 18 aprile con l’inaugurazione del ristrutturato giardino botanico intitolato all’agronomo calabrese Francesco Todaro, presente l’Arcivescovo di Catanzaro Mons. Ciliberti. E poi an-

cora, la non meno importante manifestazione “Sport e Legalità” che ha visto riuniti in convegno, prima nell’auditorium della scuola e poi al “Casalinuovo”, personalità di rilievo del mondo sportivo e di quello giuridico; il torneo “Non solo goal”, i Giochi della gioventù, il Corso di Educazione stradale per il conseguimento del Patentino del ciclomotore, la collaborazione con gli sbandieratori di Mirabilandia e col Conservatorio di Catanzaro. Altro momento di forte va-

damentali di gioco. «Un gioco che, al pari degli scacchi - commenta l'asso del Poker Maurizio Musso, uno dei maggiori esperti di questa specialità in Italia - richiede e sviluppa l'intuito e la concentrazione. Ma mentre al tavolo da poker, con giocatori reali, bisogna saper studiare l'avversario fisicamente, saper cogliere le smorfie, il comportamento non verbale e… persino il sudore, per il poker on line, con avversari che non si possono vedere e con carte che non si possono toccare, bisogna sviluppare ben altre capacità…e l'adrenalina sale!». Continua Musso: «Il Poker Club All in Tour permette di far conoscere al grande pubblico il vero gioco del poker inteso come gioco per tutti, fondato su abilità sottolineandone gli aspetti fondamentali del divertimento e della condivisione». La poker-mania dilaga in Calabria, Lottomatica infatti calcola che circa il 5% del totale degli appassionati del poker sportivo online, sono calabresi. Con questi numeri la Calabria occupa in Italia la settima posizione, preceduta da Campania, Lazio, Sicilia, Lombardia, Puglia e Piemonte. Il Texas Hold'em è attualmente la specialità più in voga, quella che ha contribuito all'esplosione della poker-mania. lenza formativa: il Progetto “Musica e Parole: Educare al teatro per prevenire la dispersione scolastica” realizzato in collaborazione con l’attore e regista teatrale Mario Maruca e l’associazione culturale “Il vaporetto allegro”Con l’adesione al “Progetto Gutemberg”, proposto dal liceo classico Galluppi, e al Calabria Film Festival, con le tante le uscite didattiche e la visita guidata in Sicilia, infine, la scuola si è aperta al territorio, per far vivere ai ragazzi dei graditi momenti di confronto e di viva partecipazione, e far loro apprezzare la ricchezza che deriva dalla conoscenza della realtà circostante. Termina così, con un bilancio molto positivo, un anno scolastico denso di attività.


18 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ Per gli inquirenti avrebbe dato fuoco alla paninoteca per ottenere il risarcimento: ora il commerciante va sotto processo

Locale in fiamme, gestore a giudizio Ipotizzati il danneggiamento seguito da incendio e la simulazione di reato CATANZARO — Le fiamme che di-

strussero il locale che gestiva, una paninoteca a Botricello, non convinsero gli inquirenti, per i quali Santino Guzzetti, 31 anni, di Andali, potrebbe essere stato l’artefice del fatto allo scopo di ottenere risarcimento dalla compagnia assicurativa. Con allo sfondo tali ipotesi, ieri davanti al gup di Catanzaro Antonio Rizzuti, il commerciante è stato rinviato a giudizio per il sospetto di danneggiamento seguito ad incendio e di simulazione di reato. Tre i capi di imputazione sostenuti dalla pubblica accusa davanti al giudice delle udienze preliminari: danneggiamento seguito da incendio, calunnia (l’uo-

mo a seguito dell’incendio sporse querela), fraudolento danneggiamento dei beni assicurati. Guzzetti finisce sotto processo per la prima ipotesi; ma anche per la presunta “simulazione di reato”: il terzo capo è stato riqualificato poiché - come sostenuto dalla difesa (l’avvocato Luigi Falcone sostituito dal collega Domenico Pasceri) - la compagnia di assicurazione non ha sporto querela, da qui l’improcedibilità. Davanti al gup cade invece l’accusa di calunnia (il reato, spiegano dalla difesa, non è configurabile se riguarda ignoti). Fran. Cia.

Il Tribunale “nuovo” di Catanzaro

Incidente ai semafori di S. Maria: al camionista 4 mesi di reclusione CATANZARO — La vicenda della donna

travolta mortalmente da un autoarticolato all’altezza dei semafori di Santa Maria,siconcludeconunapenadiquattro mesi di reclusione - con sospensione condizionale della pena e non menzione della condanna - nei confronti del camionista Raffaele Giovinazzo, 26 anni, di Polistena (Rc), accusato di omicidio colposo. Il processo è giunto al termine ieri con rito abbreviato (che comporta la riduzione della pena di un terzo): il pubblico ministero aveva chiesto al gup

di Catanzaro Antonio Rizzuti la condanna ad un anno di reclusione. A marzo del 2006, Annamaria Pizzini perse la vita a soli cinquantacinque anni nell’incidente avvenuto all’altezza dei semafori di viale Cassiodoro, arteria centrale del quartiere di Santa Maria. Il caso apre una finestra su una vicenda che ha destò in maniera forte l’attenzione dell’opinione pubblica e dei giornali locali. f. c.

Tentato omicidio, Vonella resta in carcere Beccato con un motorino rubato: L’uomo avrebbe sparato un colpo di arma da fuoco al 32enne Michele Vitaliano

disposta perizia per 29enne

CATANZARO — Resta in carcere

CATANZARO — Un consulente tec-

Rocco Vonella, 35 anni, di Girifalco (Catanzaro), finito in manette per il tentato omicidio del 32enne Michele Vitaliano, raggiunto da un colpo di arma da fuoco alla schiena sabato pomeriggio. Il giudice per le indagini preliminari di Catanzaro Antonio Giglio, ieri ha convalidato l’arresto del giovane, sottoponendolo poi alla custodia cautelare.

Falcos, domani al Riesame E’ fissata per domani mattina l’udienza davanti al Tribunale del riesame di Catanzaro per discutere i ricorsi presentati dalla difesa di sei dei dieci indagati finiti in carcere nell’ambito dell'operazione “Falcos”, condotta dai carabinieri e dalla Dda di Catanzaro contro un presunto sodalizio criminale operante nella zona compresa tra il capoluogo calabrese e Borgia (Cz). Con "Falcos" gli inquirenti ipotizzano l’esistenza di un'associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata a omicidi, estorsioni, rapine, traffico di droga, danneggiamenti, truffe, lesioni e minacce, e ad “acquisire il controllo delle attività economiche sul territorio di Borgia e Roccelletta. CATANZARO — Si è conclusa con un patteggiamento ed un rinvio a giudizio l’udienza preliminare a carico di due uomini finiti sotto inchiesta a seguito del grave incidente stradale avvenuto a Santa Caterina (Catanzaro) il giorno di Natale del 2005, nel quale due donne persero la vita. Il più anziano dei due imputati, Vincenzo Andreacchio, 52 anni, ha preferito patteggiare la pena

In aula l’indagato (difeso dall’avvocato Gregorio Viscomi), si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del giudice. Rocco Vonella, già noto alle forze dell’ordine per essere finito in manette più volte (per droga e per reati contro il patrimonio), è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Girifalco anche e soprattutto sulla scorta dell’individuazione ef-

fettuata da Vitaliano il quale, seppur ferito, è riuscito a riferire ai militari il nome di chi lo ha aggredito mentre lavorava sul terreno della sua casa di campagna, in località Carrube, a Girifalco. Nulla si sa con certezza sulle motivazioni dell’attentato, che, secondo le accuse. sarebbe stato compiuto da Vonella, il quale, però, ha scelto di rimanere in silenzio.

nico d’ufficio stabilirà se Giuseppe De Santis, 29 anni, di Pentone, era capace di intendere e di volere quando fu beccato dai carabinieri alla guida di un mototino rubato; la perizia dovrà inoltre stabilire se il ragazzo (difeso dall’avvocato Antonio Chiarella) è nelle condizioni di sostenere il processo e se è socialmente pericoloso (già altre volte è stato denunciato per episodi analoghi).

Il consulente è stato nominato ieri dal giudice Antonio Saraco. La prossima udienza è fissata per il 19 novembre, quando sarà reso noto l’esito della perizia nei confronti del giovane, sottoposto a giudizio direttissimo dopo che pochi giorni fa è stato convalidato l’arresto (seguito alla scarcerazione) per l’ipotesi di tentato furto ai danni di un professionista di Pentone. f. c.

Furto di rame alla Italcementi: Estorsione e lesioni alla convivente: 4 mesi di carcere a operaio condannato 44enne di Sellia Marina CATANZARO — Quattro mesi di

reclusione e 200 euro di multa è la pena inflitta ieri a Giuseppe Miniaci, operaio catanzarese di 50 anni, arrestato sabato scorso dai carabinieri con l'accusa di tentato furto aggravato di 15 metri di rame. La decisione è arrivata ieri dal giudice Rosario Murgida, che nei giorni scorsi aveva anche convalidato l’arresto dell’uomo, come richiesto dal sostituto procuratore di turno Francesco

De Tommasi e, in aula, dal pm Cinzia Santo, sottoponendolo inoltre alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Miniaci (difeso dall’avvocato Valerio Murgano), secondo quanto gli viene contestato è stato sorpreso dai militari mentre cercava di portar via i tubi di rame dallo stabilimento della Italcementi, in viale degli Angioini, dove sarebbe entrato scavalcando il muro di cinta.

CATANZARO — Aver picchiato la

convivente a colpi di scopa, non sarebbe prova di tentata estorsione; piuttosto sarebbe la reazione alle frasi offensive da parte della donna. Rosario Gualtieri, 44 anni di Sellia Marina, giudicato ieri per direttissima al tribunale di Catanzaro, è stato perciò condannato a tre mesi di reclusione (per maltrattamenti e lesioni personali) con sospensione condizionale della pena. Da qui la scarcerazione.

Incidente mortale sulla 106, un rinvio a giudizio Uno degli imputati ha scelto di patteggiare: cinque mesi di reclusione di 5 mesi di reclusione ed il risarcimento del danno alle famiglie delle vittime. Invece l’altro imputato, Daniele De Masi, 24 anni, è stato rinviato a giudizio dal giudice Antonio Rizzuti. Il processo,

dove De Masi sarà difeso dagli avvocati Nicola Cantafora e Virgilio Conte, avrà inizio il 30 ottobre prossimo davanti al tribunale monocratico di Catanzaro. Il drammatico incidente oggetto

del processo avvenne il 25 dicembre sulla Statale 106, intorno alle 20. Vi rimasero coinvolte un'Opel Astra, guidata da Andreacchio, con a bordo altre tre persone, tra cui le due vittime -

L’uomo, difeso dall’avvocato Nerina Chimirri, era stato arrestato il 12 giugno con l’accusa di tentata estorsione, lesioni e maltrattamenti in famiglia, a seguito di una denuncia ai carabinieri partita dalla convivente: secondo il racconto della donna, Gualtieri l’avrebbe malmenata per estorcerle del danaro, che doveva servire per l’assicurazione dell’auto. L’avvocato Chimirri, in sede di giudizio direttissimo, ha chiesto i termini a difesa. Ieri la sentenza. (f. c.) Daniela Bressi di 23 anni, residente a Badolato, morta sul colpo, ed Elisa Abate di 68, residente a Isca, deceduta successivamente nell’ospedale di Soverato - e un’Audi A4 station wagon, condotta da De Masi. Le due autovetture viaggiavano entrambe in direzione Badolato, quando si scontrarono, finendo fuori strada dall’altro lato della carreggiata.

Più di 1.300 piante di cannabis: a gennaio Colpì la badante con la scopa, condannato parola all’imputato, proprietario del terreno Due mesi di carcere ad anziano accusato di lesioni personali aggravate. Pena sospesa CATANZARO — Nel luglio del 2007, i carabinieri scoprirono in un terreno oltre 1.300 piante di cannabis indica. A seguito della scoperta, in località Cappella nel comune di Belcastro, finì sotto processo Domenico Belcastro, 79 enne originario di Petronà, proprietario del fondo. Ieri davanti al giudice monocratico sono stati sentiti i militari che fecero l’accertamento e alcuni vicini dell’uomo. Colosimo ha sempre

ammesso di essere il proprietario del terreno, ma ha anche precisato che non era a conoscenza della piantagione (situata in una zona difficilmente accessibile). L’istruzione dibattimentale di concluderà il 14 gennaio, quando l’imputato sarà sottoposto a esame su richiesta della difesa (l’avvocato Luigi Falcone sostituito ieri dal collega Domenico Pasceri). f. c.

CATANZARO — Come tante donne extracomunitarie, è venuta in Italia per fare la badante. Ma, Ezzaidi Khaidja, nella sua strada non ha incontrato un simpatico nonnino da accudire. G. M., 87 anni, di San Nicola da Crissa (Cs), residente a Firenze, è infatti finito al banco degli imputati con l’accusa di lesioni personali aggravate, minacce e ingiuria nei confronti della donna. L’uomo, secondo le accuse, armato di due manici di scopa avrebbe

colpito ripetutamente Ezzaidi Khaidja in testa, alle gambe e alla mano: la marocchina ha guadagnato un trauma cranico una contusione alla coscia e la distorsione a un dito di una mano (lesioni giudicate guaribili in sette giorni). Di più, G. M.. avrebbe minacciato la donna e l’avrebbe ingiuriata dandole della poco di buono (“ti sfracello il cranio”- avrebbe anche scandito l’anziano). La vicenda ha trovato il suo epilo-

go ieri davanti al tribunale monocratico di Catanzaro (giudice Antonio Saraco). G. M. è stato condannato a due mesi di reclusione pena sospesa - oltre che a risarcire il danno alla donna (difesa dall’avvocato Francesco Gigliotti, sostituito da Santino Gigliotti) costituita parte civile. L’uomo (difeso da Antonio Pagliaro) è stato assolto dalle accuse di minaccia e ingiuria per mancanza di querela di parte. (f. c.)


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 19

CATANZARO CITTÀ CONCORSO IPPICO Sono stati resi ufficiali i dati del sondaggio fatto con i cavalieri provenienti da ogni angolo d’Italia

Ottimo il giudizio dei campioni Gli albergatori e i ristoratori della provincia hanno vinto la sfida della ricettività CATANZARO — È tempo di bilanci per il Primo Concorso Ippico Provincia di Catanzaro e la macchina organizzativa sta analizzando i dati provenienti dal centro di calcolo e dalle più svariate fonti per un’approfondita analisi dei risultati ottenuti. Apprezzamenti sono intanto giunti da ogni parte d’Italia dal settore delle gare ippiche con grandi aspettative per i prossimi appuntamenti. Intanto sono stati resi ufficiali i dati del sondaggio fatto con i cavalieri provenienti da ogni angolo d’Italia ed ai quali la segreteria del Concorso aveva consegnato un questionario con dieci domande specifiche oltre alla possibilità di suggerimenti, osservazioni e di un giudizio finale. Il questionario poteva essere restituito anche in forma anonima ma sono stati molti i cavalieri che hanno espresso liberamente le proprie opinioni controfirmando le schede. Le possibili risposte andavano da ottimo a buono, discreto, sufficiente ed insufficiente. Alla prima domanda, relativa alla struttura del Centro Ippico, il voto complessivo d’eccellenza sfiora il 95%, con il 60% degli intervistati che ha risposto assegnando il giudizio ottimo ed il 35% buono; appena il 5% sopra la sufficienza e nessuna insufficienza. Altrettanto successo hanno riscosso i campi di gara e prova ed il parco ostacoli, 96% di eccellenza il primo ed oltre 98% il secondo; ancora nessuna insufficienza e percentuali del 2-4% sopra la sufficienza. Il parco ostacoli, fornito dalla ditta Cape del parmense Paolo Pini ha ottenuto il massimo dei voti anche sul giudizio ottimo, fino al 69,23%. Sempre positivo il giudizio sulla scuderizzazione, che ottiene un livello d’eccellenza (somma ottimo+buono) pari al 75%, un livello sopra la sufficienza (somma discreto+sufficiente) del 25% e nessuna insufficienza. Promossi a pieni voti anche il servizio ristoCATANZARO — «Oggi il responsabi-

le del dipartimento giovanile politiche sociali e responsabile della III circoscrizione del Movimento per l'Autonomia ha avuto un incontro ufficiale con il Presidente della III circoscrizione Marcello Mancuso dove ha esposto i problemi sollevati dai cittadini per le condizioni di pulizia del quartiere di S. Maria e dell'intera III circoscrizione» si legge in una nota di Giuseppe Corapi, responsabile

CONCORSO IPPICO La nota positiva del Presidente del Coni Sgromo

«Impianto di qualità»

razione ed i servizi igienici, con un rispettivo 75% e 63,5%, dove le piccole prime insufficienze rilevate (nella misura del 3,85% e del 7,69%) sono state giustificate dagli stessi cavalieri dalla massiccia partecipazione di pubblico e dalla mancanza degli specchi in alcuni bagni per i più vanitosi. Straordinario il gradimento del servizio d’accoglienza ed il giudizio del personale di servizio, con livelli d’eccellenza che superano il 96% ed il 92%, nessun giudizio di insufficienza o di appena sufficiente: un successo importante perché la maggior parte del personale di servizio e di accoglienza ha utilizzato ragazze e ragazzi catanzaresi che si sono fatti apprezzare per la disponibilità, la professionalità e la cortesia. E restando sulle attività locali hanno vinto la sfida difficile della recettività albergatori e ristoratori della provincia, che hanno ottenuto un livello d’eccellenza che supera il 71% ed un giudizio insufficiente inferiore al 2%, quindi con una politica di prezzi praticati ai cavalieri e di servizi offerti decisamente vincente, avendo soddisfatto (da ottimo a sufficiente) oltre il 98% degli ospiti: un segnale

benaugurante per il nostro sistema turistico. Buono anche il risultato raggiunto dalle modalità di accesso alla struttura, segnaletica compresa, che ha lasciato tutti soddisfatti. Nel compilare le schede i cavalieri si sono sbizzarriti nei giudizi finali, da chi ha parlato di «un vero esempio ed un punto di riferimento per la Calabria e per l’Italia» a chi ha voluto aggiungere «all’altezza dei più importanti concorsi internazionali», oppure «complimenti», «posto e concorso bellissimo e ben organizzato», «rifatelo», «sono gradite altre manifestazioni»; tra i suggerimenti quello di migliorare nei parcheggi e di allargare il campo prova, anche se qualcuno ha aggiunto «migliorare partendo da ottimo è difficile, comunque provateci», ma c’è anche un laconico «speriamo che duri!». Tra coloro che hanno controfirmato le schede spicca il commento del grande cavaliere Francesco Franco che chiude con un «sicuramente positivo». Il Concorso ha quindi vinto la prova più difficile: il giudizio dei campioni che vi hanno partecipato e che si sono dati un arrivederci alla prossima edizione.

Antonio Sgromo

CATANZARO — «Si è appena concluso il Primo Concorso Ippico della Provincia di Catanzaro e, nella mia qualità di Presidente del Coni Provinciale di Catanzaro che mi onoro di Presiedere dal 2001, sento il dovere di ringraziare a nome dello Sport dell’intera Provincia, Michele Traversa e Wanda Ferro, che hanno dapprima voluto realizzare il magnifico Parco Ippico, prosecuzione di quel gioiello che è il Parco delle Biodiversità e dopo il Concorso che ha onorato l’intera Provincia e non solo la città capoluogo di Regione» si legge in una nota del Presidente del Coni Provinciali Antonio Sgromo. «Abbiamo ancora negli occhi le immagini spettacolari del Carosello dei Carabinieri a cavallo che hanno celebrato con la loro presenza una regione intera - continua la nota di Sgromo -. La nutrita presenza di cava-

lieri ed amazzoni provenienti dagli ambienti più rinomati e notevoli dell’equitazione italiana, la dice tutta sulla qualità della manifestazione sportiva e dell’altissimo livello che si è voluto dare alla stessa, che ha polarizzato l’attenzione di tutta l’Italia sulla nostra città, finalmente ammirata per le sue positività. Voglio concludere - conclude il presidente del Coni Antonio Sgromo - nella certezza che per i prossimi anni si proseguirà sulla strada intrapresa migliorandosi, ribadendo gli elogi ed i ringraziamenti a chi ha fortemente voluto quest’impianto sportivo di pregevole qualità ed il Concorso Ippico, che per la sua intera durata ha fatto sentire tutti noi Catanzaresi, protagonisti di un evento che è alla pari solo con “Piazza di Siena”».

L’Mpa ha incontrato il presidente della III circoscizione che ha assicurato l’intervento

«Partira una Task Force e il Movimento per l’autonomia vigilerà»

«Santa Maria verrà ripulita dalle erbacce» del dipartimento giovanile politiche sociali Mpa. «Il Presidente Mancuso - continua -ci ha assicurato che in questa settimana partira una Task Force per l'intero quartiere volta per la pulizia delle erbacce presenti

sulle strade. Siamo sicuri che il Presidente manterrà tale impegno perché molto sensibile alle problematiche della Circoscrizione che rappresenta. Naturalmente come Movimento per l'autonomia vigileremo

che quanto promesso dallo stesso Presidente venga svolto nei tempi stabiliti, per dare una risposta forte e chiara a tutti i cittadini che ci hanno chiamato per esporre tale problema presente nell'intero quartiere».


20 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO CITTÀ COMUNE I consiglieri Riccio e Nisticò rendono nota la presenza di dissuasori di sosta dei quali non è stato possibile accertare la proprietà

«Oggetti non identificati sul corso» «All’assessorato ai Lavori Pubblici non sanno niente. E’ necessaria maggiore trasparenza» CATANZARO — «Da qualche gior-

no, su Corso Mazzini, sul marciapiede di sinistra nei pressi della stazione della Funicolare, hanno fatto la loro apparizione dei dissuasori di sosta dei quali, nonostante approfondite ricerche, non è stato possibile accertare la proprietà» si legge in una nota dei consiglieri Comunali Eugenio Riccio e Carlo Nisticò. «Atteso che i manufatti risultano cementati sul lastricato di proprietà comunale - continua -, ci aspettavamo di reperire, presso i competenti Uffici tecnici, qualche provvedimento che autorizzasse la collocazione e l’occupazione di suolo pubblico. Niente di tutto questo: all’Assessorato ai Lavori Pubblici non sanno niente e, poiché siamo abituati a queste deficienze, la circostanza non ci avrebbe meravigliato più di tanto se non avessimo registrato le dichiarazioni con le quali il titolare dell’importante assessorato tecnico ha rivendica-

San Giovanni, Estate al chiostro oggi Melodie di musica italiana

to un ruolo di garanzia e trasparenza nella gestione del settore. Ci auguriamo a questo punto conclude -, in nome della trasparenza, di vedere sparire i due manufatti nel cuore della notte, così

come sono apparsi. O quantomeno, con la massima trasparenza, di vedere apparire negli schedari del Municipio gli atti relativi al posizionamento dei dissuasori di sosta sul suolo pubblico».

I ragazzi dai dieci ai dodici anni si sono affrontati sul campo Curto di Catanzaro Lido

Seconda edizione del torneo dell’amicizia CATANZARO — Il calcio visto dai ragazzi. Da dieci a dodici anni, classe esordienti. Esordiscono i loro sogni, le loro speranze, rincorrendo un pallone carico di entusiasmo e di voglia di vincere. Questa è stata l’atmosfera respirata sul campo del Curto di Catanzaro Lido dove si sono affrontate 16 squadre a contendersi il trofeo della seconda edizione del torneo dell’amicizia. Tutta la regione coinvolta in questa sfida di ragazzini pronti a contendersi un goal e quella palla da spingere in rete. Il torneo è stato organizzato da Tonino Mirarchi e Alessandro Velardi, allenatore e presidente dell’AsdCasciolino, che dal prossimo anno auspicano di rendere ancor più partecipato il torneo e allargarlo alle squadre di altre regioni. La cronaca del campo ha raccontato della vittoria della Raffaele Nicastro che ha battuto nella finale la Vigor Lamezia A per 1-0 con il goal decisivo siglato al 3’ del primo tempo supplementare. Un’ora di gioco non era infatti bastata ai ventidue ragazzi per decretare il più forte, ma alla fine è prevalsa la Raffaele, mentre nella finalina si è aggiudicata la terza piazza il Catanzaro Lido B

Le squadre vincitrici della manifestazione che ha coinvolto l’intera regione

che ha battuto per 2-1 il Cz Lido A. Premiati inoltre il miglior calciatore, il miglior portiere ed il presidente della Lega Lnd Calabria Saverio Mirarchi, il presidente del Coni Antonio Sgromo e l’assessore comunale allo sport Danilo Gatto. Michele Zucco ha arbitrato la finale vinta dalla Raffaele Nicastro, squadra valida come tutti i ragazzi che hanno preso parte al torneo. Giovani campioni sostenuti da genitori e dirigen-

ti delle società ai quali è andato il plauso dell’organizzatore Tonino Mirarchi, che ha invitati gli stessi a credere nel futuro dei loro ragazzi, affinché siano innamorati del calcio e dello sport e soprattutto dello spirito competitivo che educa le giovani generazioni alla condivisione ed all’aggregazione. Appuntamento dunque alla terza edizione, che si spera possa essere ancor più partecipata e sostenuta da società ed istituzioni.

CATANZARO — Al via la mini rassegna “Estate al chiostro - Luoghi, memorie, musica e versi” proposto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro presso il complesso monumentale San Giovanni. La tre giorni di iniziative inizierà questa sera, alle ore 21, con il Concerto di Melodie di musica italiana, napoletana e del melodramma classico, organizzato dall’associazione culturale Salotto Letterario. L’esibizione lirico-strumentale vedrà la partecipazione di tre cantanti, accompagnati al pianoforte che eseguiranno delle intramontabili melodie della musica italiana e napoletana e le più popolari arie del melodramma italiano. Ad esibirsi ci saranno il soprano Fernando Iritano, il baritono Daniele

L’esibizione liricostrumentale vedrà la partecipazione di tre cantanti accompagnati al pianoforte Tommaso Mellace e il tenore Amerigo Marino. Al pianoforte li accompagnerà la pianista Annalisa Critelli. Musicista e cantanti sono tutti calabresi. L’ingresso alla serata è gratuito.


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 21

CATANZARO CITTÀ Il 3 luglio il direttivo del circolo Pd di Corvo-Aranceto-Pistoia ha organizzato l’iniziativa a cui parteciperanno Tassoni, Costa e Ventura

Il Comune incontra i cittadini «Doveroso avviare una fase costruttiva di confronto che vada oltre ogni speculazione elettorale» CATANZARO — Si svolgerà venerdì 3

luglio, con inizio alle ore 18, nella piazza verde nei pressi della chiesa parrocchiale in località Corvo, il preannunciato incontro tra i cittadini del quartiere e l’Amministrazione Comunale di Catanzaro. All’incontro parteciperanno il Vice Sindaco ed Assessore ai Lavori pubblici Antonio Tassoni, l’Assessore all’Ambiente Lorenzo Costa e l’Assessore alle Politiche Sociali Sabatino Nicola Ventura. Scopo dell’incontro, organizzato dal direttivo del circolo Pd di Corvo-Aranceto-Pistoia, è, da un lato, ascoltare le esigenze ed i bisogni dei cittadini e, dall’altro, consentire all’Amministrazione Comunale di illustrare le iniziative messe in atto per questa zona della città, a partire dal programma di quartiere e dal piano sulla sicurezza. «Riteniamo doveroso avviare una fase costruttiva di confronto - si legge in una nota del Pd -, che vada oltre ogni speculazione di tipo elettorale e superi una dialettica inconcludente, tesa, spesso, più a porre in cattiva luce l’avversario politico che non a individuare soluzioni concrete che possano far progredire ed andare avanti l’intera comunità cittadina. Riteniamo - prosegue la nota -, fra l’altro, che proprio questo è il comCATANZARO — Conferenza stampa di presentazione del progetto “All night long: giovani e nuove sostanze” ieri a Catanzaro presso la sala riunioni del presidio ospedaliero “Ciaccio - De Lellis”. Si tratta di un’iniziativa di prevenzione primaria e di ricerca sul consumo delle sostanze sintetiche specificamente indirizzata all’universo giovanile calabrese che sarà concretizzata nei contesti di aggregazione giovanile, diurni e notturni, dei cinque capoluoghi calabresi. La Regione Calabria, dopo attenta ricognizione, ha affidato il progetto all’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, a motivo della presenza sul proprio territorio dell’unica Unità di prevenzione in strada in Calabria operante nel SerT di Catanzaro e gestita dalla cooperativa sociale Zarapoti. Erano presenti il direttore sanitario dell’Asp di Catanzaro Maurizio Rocca, il direttore del SerT di Catanzaro Bernardo Grande, che è anche il responsabile scientifico del progetto, il capo dipartimento delle Dipendenze di Reggio Calabria Caterina De Stefano, le responsabili dei Not (nuclei operativi tossicodipendenze) delle Pre-

Cme, il Colonnello Ignazio Rao nuovo Capo di Stato Maggiore CATANZARO — Sarà il Colonnello

Verrà così consentito agli assessori di illustrare le iniziative messe in atto per la zona

pito più alto cui devono assolvere i partiti politici di ogni collocazione: realizzare strumenti di partecipazione dei cittadini attraverso i quali sia possibile dare un nuovo e diverso significato alla democrazia, anche attraverso il sostegno o le sollecitazioni alle istituzioni democratiche». In questa ottica il circolo Franco Politano del Pd, dopo l’incontro già svolto nel mese di maggio nel quartiere Pistoia, intende proseguire il suo impegno al servizio dei cittadini.

Ignazio Rao, il nuovo Capo di Stato Maggiore che giungerà il prossimo mese di luglio nella sede del Comando Militare Esercito “Calabria” principale struttura territoriale dell’Esercito Italiano per la Calabria. L’alto Ufficiale proveniente dalla Brigata meccanizzata “Aosta” ha svolto numerosi incarichi fra cui quello di Comandante di Plotone, di Compagnia, Aiutante Maggiore, Capo Sezione nelle branche informative ed addestrative. Da Colonnello ha retto l’Ufficio Personale del Comando Brigata “Aosta”. Il Colonnello Rao nella sua lunga appartenenza alle unità operative ha preso parte ad esercitazioni nei poligoni nazionali, di Protezione Civile” ed all’Estero (Ungheria - Ucraina - Kosovo) nonché alla Operazioni “Vespri Siciliani”. Il Colonnello Ignazio Rao è insignito della Croce d’argento per anzianità di servizio, della medaglia Mauriziana

Ieri la presentazione dell’iniziativa di prevenzione e ricerca che la Regione ha affidato all’Asp

I giovani e le nuove sostanze sintetiche

La conferenza stampa di ieri

fetture di Catanzaro, Reggio Calabria e Crotone, rappresentanti delle forze dell’ordine. Secondo quanto è stato spiegato nel corso della conferenza stampa, l’obiettivo principale dell’iniziativa è di

sensibilizzare i giovani sui rischi derivanti dall’uso di sostanze sintetiche con l’intento di costruire stabili collaborazioni tra quanti operano nel loisir notturno, al fine di contenere i rischi legati al

consumo di tali sostanze e predisporre misure coordinate e finalizzate ad una maggiore responsabilizzazione dei giovani. Si mirerà inoltre a intervenire sul fenomeno delle sostanze di sintesi, al fine di conoscere ed approfondire i comportamenti di assunzione, che permettano di individuare ed elaborare interventi mirati alla prevenzione e riduzione del consumo; strutturare, realizzare ed autosomministrare un efficiente strumento di analisi, facilmente confrontabile, verificabile e ripetibile al fine di costruire una sinergia d’intervento in base alle nuove conoscenze acquisite sull’evoluzione del fenomeno nuove droghe; sviluppare nei giovani un processo di consapevolezza rispetto al concetto di salute; tendere alla prevenzione e riduzione del rischio di incidenti stradali provocati dalla perdita di attenzione dovuta all’uso e abuso combinato di sostanze sintetiche ed alcol; in-

Ignazio Rao

al merito di dieci lustri di carriera, infine è stato insignito della Croce di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. L’alto Ufficiale, sposato con due figli, è laureato in scienze Naturali. dirizzare gli eventuali consumatori ai SerT di competenza territoriale; costruire stabili collaborazioni con le realtà operanti sul territorio; contattare gruppi giovanili a rischio caratterizzati da particolari stili di vita e di consumo; distribuire in strada opuscoli e materiali informativi; individuare e formare “operatori pari” che, all’interno dei diversi contesti si pongano come riferimento nei confronti dei loro coetanei affinchè questi ultimi adottino modelli comportamentali positivi; fornire informazioni alla popolazione in generale; stimare e valutare il sommerso del fenomeno in questione; monitorare e aggiornare la mappa delle zone a rischio di ogni territorio interessato; fornire agli operatori dei servizi preposti un’analisi specifica e approfondita del fenomeno per migliorare anche la qualità delle risposte e interventi operativi diretti alla cultura giovanile della tossicodipendenza attualmente in trasformazione. L’intervento, rivolto ai giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni, avrà la durata di due anni. Salvatore Taverniti


22 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SOVERATO Fermati a Isca cinque ambulanti senegalesi e a Guardavalle altri sei stranieri domiciliati in un casolare sulla via Provinciale

Immigrazione clandestina, 3 arresti Deferiti per favoreggiamento i 2 proprietari degli immobili dove risiedevano gli irregolari SOVERATO — Prosegue incessante

l’attività degli uomini della Compagnia Carabinieri di Soverato che con una serie di servizi mirati e con l’intensificazione dei controlli su tutto il territorio di competenza hanno messo in atto, nella giornata di lunedì, una vasta operazione finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati legati al fenomeno dell’immigrazione clandestina. In particolare a Isca i militari di quella Stazione unitamente ai militari del Gruppo Operativo Calabria di Vibo Valentia hanno rintracciato cinque ambulanti senegalesi, domiciliati a Isca e privi del permesso di soggiorno. I cinque sono stati denunciati in stato di libertà poiché, all’atto del controllo, sono risultati sprovvisti di qualsiasi documento identificativo e sono stati accompagnati in Questura a Catanzaro per l’emissione del provvedimento di espulsione dallo Stato italiano cui dovranno ottemperare entro cinque giorni. A Guardavalle, invece, i militari di quella Stazione, coadiuvati dai colleghi di Davoli, hanno fermato altri 6 immigrati di origine senegalese domiciliati a Guardavalle in un casolare sulla via Provinciale. Di questi, una volta effettuati tutti gli accertamenti, tre, Diagne Kadime, di 23 anni, Djob Moustapha, di 47 anni, e Ndour Nacire, di 38 anni, sono risultati già colpiti da decreti di espulsione emessi negli anni scorsi nei loro confronti rispettivamente dalle Questure di Milano, Lodi e Varese. I tre sono stati arrestati e accompagnati presso il carcere di Catanzaro-Siano. Per Djob Moustafà (difeso Maurizio Belmonte), Nacire (difeso da Nicola Tavano) e Kadime (difeso da Tavano in sostituzione della collega Rita Perentela), ieri, il giudice monocratico di Catanzaro Antonio Saraco ha convalidato DAVOLI — A conclusione del Piano di

Sviluppo Locale “Dal mito di Ulisse ai Bronzi di Riace”, finanziato dalla Regione Calabria - Dipartimento Agricoltura nell’ambito della Iniziativa Comunitaria Leader+ 2000-2006, il Gal Serre Calabresi - Alta Locride ha organizzato due manifestazioni, la prima a Caulonia Marina il 20 ed il 21 giugno e la seconda a Davoli Marina il 27 e 28 giugno, per la promozione e la commercializzazione dei prodotti agroalimentari e artigianali del comprensorio. La manifestazione promossa e finanziata dal Gal Serre Calabresi ed Alta Locride è stata possibile grazie alla partecipazione delle Amministrazioni Comunali di Davoli e Caulonia e della Comunità Mon-

L’immobile di Guardavalle dove risiedevano i senegalesi fermati dai carabinieri. Lo stabile è fatiscente

Nacire Ndour

Moustapha Diop

gli arresti: i tre sono stati rimessi in libertà in attesa del giudizio fissato all’udienza del 24 settembre prossimo. Gli altri tre fermati, invece, sono stati deferiti in stato di libertà perché privi dei documenti identificativi e

Khadime Diagne

accompagnati in Questura a Catanzaro per la notifica dell’ordine di abbandonare il territorio italiano. G. I., 47 anni di Simbario (Vv) e A. L., 70 anni di Guardavalle, proprietari rispettivamente degli immobili di Isca e Guardavalle dove gli extracomunitari dimoravano, sono stati deferiti in stato di libertà per favoreggiamento della permanenza di immigrati clandestini nel territorio dello Stato. Dalle indagini effettuate infatti è stato accertato che quest’ultimi percepivano una somma variabile tra i 50 e i 100 euro da ogni extracomunitario irregolare in cambio di un affitto mensile. A Guardavalle gli stranieri erano costretti a vivere in uno stabile fatiscente e in condizioni igieniche pessime non potendo avanzare alcuna lamentela a causa dalla loro situazione di irregolarità. Entrambi gli stabili sono stati sottoposti a sequestro e potranno essere confiscati. car. mir.

DAVOLI Successo per la manifestazione del Gal dedicata alle piccole e medie imprese del territorio

I colori e i sapori delle Serre Calabresi tana Stilaro-Allaro. Come ha sottolineato il Presidente del Gal, Vincenzo Olivadese, era doveroso e opportuno dare un riconoscimento alle piccole e medie imprese del territorio, che producono e realizzano prodotti di qualità e di eccellenza ma che spesso sono poco conosciuti e pertanto poco apprezzati dai consumatori locali e non. Le manifestazioni di Caulonia e Davoli, alle quali gli espositori hanno partecipato gratuitamente essendo i costi di organizzazione tutti a carico

del Gal, giungono a termine di una intensa attività di promozione e marketing territoriale che in questi anni ha portato il territorio e le sue produzioni nelle più importanti fiere e manifestazioni italiane ed europee. I colori ed i sapori delle Serre Calabresi e dell’Alta Locride sono stati presenti ad Assisi, a Roma, a Milano, a Catania, a Lugano e a Parigi. Più di 30 gli espositori presenti alla due giorni di Davoli con prodotti che spaziavano dalle lavorazioni artigianali del ferro

battuto, del legno, del rame, della ceramica e della produzioni in cera d’api, alla produzione enogastronomica di prodotti da forno (biscotti, tarallucci, cantuccini), miele, formaggi, salumi, olio e sott’oli, liquori e creme di bergamotto, nonché altri stand dedicati alla produzioni artigianale del vetro, bonsai di perline ed alla lavorazione del stocco di Mammola. Le giornate delle manifestazione sono state allietate dalla presenza del gruppo di musica tradizionale di Gasperi-

na, da un gruppo artistico di majorettes di Salerno e dalla presenza del network radiofonico di Radio Studio 54. All’inaugurazione, fatta dal Sindaco di Davoli Ing. Cosimo Femia, erano presenti numerosi amministratori del comprensorio che hanno salutato ed apprezzato l’iniziativa del Gal. Nutrita la presenza di persone e turisti che hanno visitato gli stand posizionati nell’incantevole scenario del lungomare di Davoli Marina a ridosso delle spiagge bianche ed incontaminate dello ionio catanzarese. Particolarmente soddisfatto il Presidente del Gal che, a conclusione della manifestazione, ha voluto ringraziare personalmente tutti gli espositori presenti.


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 23

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO SELLIA Il comitato è formato da circa 50 ragazzi. Eletto alla carica di Presidente Domenico Salerno, trentenne laureato in Fisica

Si è costituita la Consulta Giovanile Il sindaco Zicchinella: «L’amministrazione comunale chiede il fattivo apporto della popolazione» SELLIA — Domenica 28 giugno si è

costituita ufficialmente nel comune di Sellia, piccolo centro della presila catanzarese, la Consulta Giovanile Comunale. L’incontro che ha sancito la nascita di tale importante organismo si è tenuto presso la Sala Consiliare ed i lavori sono stati presieduti, così come previsto dal regolamento, dal sindaco Davide Zicchinella. Alla presenza di una massiccia presenza di giovani che nei giorni precedenti avevano aderito formalmente alla raccolta di adesioni promossa pubblicamente dal comitato promotore della Consulta Giovanile di Sellia, il sindaco Zicchinella ha spiegato l’importante ruolo che tale organismo avrà all’interno della comunità selliese. Primo atto propedeutico alla costituzione dell’importante organismo giovanile è stato l’insediamento dell’Assemblea della consulta formata da circa 50 ragazzi e la successiva elezione del Presidente e del comitato direttivo. La platea dei giovani ha eletto all’unanimità come presidente Domenico Salerno, trentenne laureato in Fisica, ed i componenti del consiglio direttivo. Al consiglio direttivo sono stati eletti: Lucia Coppoletta, Rosa Fittante, Fabio Gallo, Antonio Medici, Caterina Rodano e Vincenzo Sei. Il neo presidente Salerno dopo aver ringraziato tutti i giovani presenti che lo hanno eletto unanimemente a tale prestigioso incarico a spiegato che bisognerà attivarsi da subito per essere propositivi ed organiz-

Oggi la stipula dei protocolli d’intesa tra l’Esercito e i comuni del Soveratese DAVOLI — Oggi l’Esercito stipulerà i i

protocolli d’intesa con i Comuni di Davoli (Sindaco Ing. Cosimo Femia), Satriano (Sindaco Dott. Michele Drosi), Montepaone (Sindaco Avv. Massimo Rattà) e San Sostene (Sindaco Avv. Luigi Aloisio), in Provincia di Catanzaro, con la finalità di informatizzare la richiesta di documenti matricolari da parte dei cittadini. La firma dell’atto avverrà, alle ore 10, presso la Sala Consiliare del Comune di Davoli alla presenza dei Sindaci degli altri

L’insediamento della Consulta Giovanile

zare diversi momenti di confronto fra tutti i giovani di Sellia. Su indicazione del presidente e con voto unanime dell’assemblea sono stati eletti alla carica di vice-presidente Fabio, Gallo, ventenne studente presso la Facoltà di Ingeneria Biomedica di Catanzaro ed alla carica di segretario Vincenzo Sei, ventiquattrenne studente presso la facoltà di Lettere dell’ Università di Cosenza. Grande soddisfazione per la grande partecipazione e la qualità del dibattito è stata espressa dal neo sindaco Davide Zicchinella, pediatra trentatreenne, che da meno di due settimane si è ufficialmente insediato al municipio di Sellia. «Come sindaco di Sellia e come giovane sono molto soddisfatto che fra

i primi atti dell’amministrazione che mi pregio di guidare possiamo annoverare la nascita della Consulta Giovanile. Come ho avuto modo di dire ai tanti giovani presenti all’atto della costituzione della Consulta, la nostra amministrazione comunale vorrà e dovrà avvalersi nel corso del suo operato del fattivo apporto della popolazione di Sellia a partire dai giovani. Abbiamo inserito al primo punto del nostro programma la gestione condivisa ed aperta dell’amministrazione comunale e una volta vinte le elezioni stiamo procedendo con la massima celerità per dare seguito e corpo a questo come ad altri qualificanti ed ambiziosi punti del programma amministrativo».

Comuni invitati per l’evento. Per il Ministero della Difesa, firmerà i protocolli il Colonnello Salvatore Rampulla, Comandante del Comando Militare Esercito “Calabria”. Lo scopo del protocollo d’intesa sarà anche quello di avvicinare sempre più il cittadino alle Istituzioni rendendo maggiormente fruibile l'erogazione di servizi alla collettività. L'operazione, per altro, consentirà di fornire informazioni adeguate ai giovani sui concorsi banditi dalla Forza Armata.

Petronà, sabato incontro in ricordo del dipendente comunale Talarico PETRONÀ — Le lancette dell’orologio avevano da poco scavalcato le 14 del 4 luglio 2008: il viaggio di Silvano Talarico sulla terra è concluso. E’ morto per un efferato omicidio. Da quel giorno la vita non è più la stessa per tanti cittadini petronesi che volevano bene al dipendente comunale dalla fervida intelligenza. Anche una parte di loro è volata via. Oggi come domani, domani come oggi: un velo di tristezza si è impossessato di congiunti e amici di Silvano. Sono loro, tuttora sgomenti,

che sabato prossimo si sono dati appuntamento in piazza Pantani, ore 21, per un abbraccio collettivo a Silvano. Lo ricorderanno con una serata di lettura, con la una proiezione e con la musica. Ne ricorderanno la grande generosità, lo spirito di servizio e il suo essere sognatore. Silvano sognava un mondo senza violenza e non si stancava mai di dire che la nostra società va cambiata perché così com’è non va. Vincenzo Bubbo


24 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

CATANZARO PROVINCIA E SOVERATO FORUM Il neo sindaco Franco Fodaro illustra con l’assessore comunale Gianfranco Fristachi i progetti dell’amministrazione

Gagliato, è tempo di uscire dall’emergenza «Vogliamo rapporti più intensi e produttivi con i 3mila nostri compaesani che oggi vivono in Canada» «Gli strumenti e le opportunità a cui attingere, oltre ai normali e tradizionali canali di finanziamenti statali, regionali e provinciali, sono quelli principalmente forniti dalla programmazione comunitaria 2007-2013. I cosiddetti fondi strutturali, dei quali la Calabria beneficerà, probabilmente fino al 2015, fintanto che sarà classificata obiettivo-1; e sarà quella la scadenza ultima entro la quale noi come calabresi e come gagliatesi dovremo aver fatto necessariamente qualcosa se non vorremo essere tagliati fuori da ogni altro sussidio europeo. Allora dobbiamo affrettarci a sapere essere creativi, solleciti, intraprendenti per trattare flussi di finanziamenti. Dove, in quali settori? Il turismo, ovvero la principale fonte economica della nostra regione. Noi siamo convinti che possiamo dare molto per le ragioni che enunciavamo all'inizio. Il fatto di essere a pochi chilometri dal mare e dalla montagna nessuno più di noi

di Francesco Pungitore GAGLIATO — Promette occupazio-

ne e sviluppo il neo sindaco di Gagliato, Franco Fodaro. Un obiettivo illustrato al “Domani” nel corso di un forum svoltosi presso la sede municipale del piccolo centro della costa jonica soveratese. Al suo fianco, il giovane assessore Gianfranco Fristachi. Progetti ambiziosi quelli della lista civica “L’arcobaleno” che intende, innanzitutto, riallacciare i rapporti con la numerosissima comunità gagliatese in Canada. «Oltre 3mila persone - ci spiega il sindaco - vivono a Toronto e dintorni. Una risorsa da valorizzare». E poi c’è il turismo della riscoperta del mondo rurale, accompagnato agli itinerari della Valle dell’Ancinale. «Occupiamo una posizione peculiare - sottolinea Fristachi - tra mare e montagna. Potremmo diventare il luogo ideale per ospitare manifestazioni sportive, ad esempio». Da qui l’idea di un

Pungitore e Fodaro

finanziamento del Coni per riqualificare il campetto di calcio e i servizi annessi. Fodaro, già sindaco nel 1997 e consigliere comunale dal 1980, ha portato con sè, in consiglio comunale, gli eletti della sua lista Gregorio Grillone, Domenico Laratta, Raffaele Mungo, Ilario Perricciolo, Domenico Pirelli, Alessandro Ranieri e Benito Scandinavo, oltre al già citato Fristachi. «Per cimentarsi a guidare e gestire la cosa pubblica - continua il primo cittadino - si è tentati il più delle volte di fare grandi progetti. Nel caso specifico del nostro comune è necessario guardare in faccia la realtà. Per questo c'è bisogno ora più che mai di occuparsi di problemi concreti che toccano da vicino ogni cittadino del nostro paese e in particolare è opportuno che con la popolazione si crei nel futuro un rapporto basato sulla chiarezza, in modo che gli impegni presi non vadano disattesi». Sul piano programmatico che ci dice? «C’è un paradosso che balza subito agli occhi di chi visita Gagliato per la prima volta, sia esso turista estivo o viaggiatore occasionale, ed è il fatto che questo paese, sebbene occupi una posizione geografica invidiabile (a mezza costa, a due passi dal mare, a poca distanza dalla montagna), versa in una situazione di crisi demografica profonda; anzi, è catalogato tra i comuni in via di estinzione. Naturalmente, nessuno mette in dubbio che nell’economia

amministrativa di un comune conti la realizzazione o l'ammodernamento di opere come la rete idrica, la rete fognaria, gli arredi urbani come marciapiedi, piazzette, giardini ecc. Ma questo fa parte della cosiddetta ordinaria amministrazione, pur sempre necessaria ma di per sè non sufficiente. A noi, ad una amministrazione moderna e lungimirante, si chiede di guardare oltre l'ordinario, perchè straordinaria è l'impresa che andremo a compiere. Dobbiamo guardare, in una parola, a qualcosa che costituisce il valore aggiunto che ci consente di fare un decisivo salto di qualità e di poter uscire così dallo stato emergenziale in cui ci troviamo, se è vero com'è vero che siamo annoverati fra i comuni a rischio di estinzione». Che fare, allora? «Qui da noi c'è qualcosa che non funziona: la qualità della vita per

Fodaro e la sua squadra

«Qui da noi c'è qualcosa che non funziona: la qualità della vita per esempio e quindi il tessuto sociale» «Vogliamo riqualificare il centro storico in chiave turistica riconvertendo le vecchie abitazioni» «Particolare attenzione si porrà sull'occupazione dei giovani, individuando settori nuovi di sviluppo»

esempio e quindi il tessuto sociale, i rapporti umani. Da qui la necessità di mettere mano alla prima emergenza, alla priorità delle priorità: che è quella di portare armonia tra la popolazione. In modo che ci si senta tutti accomunati sia dalla consapevolezza di avere le stesse radici, sia dal vicendevole rispetto di far parte di una stessa comunità. Questo è il principio fondamentale da cui partire. E Fodaro e l’assessore Fristachi per fare ciò è giocoforza riscoprire la nostra sto- potrà ambire a diventare un anello ria e valorizzarla, ma con la com- di raccordo mare-monti, o un luopetenza, la capacità e l'autorevo- go di riposo ideale dal caos cittadilezza di chi su questo fronte è im- no. E allora perchè non pensare di pegnato a fare ricerca seria, con im- riqualificare il centro storico in pegno e passione. Il tutto si ricon- chiave di ricezione turistica riconduce nel fatto di sapere e di riuscire vertendo le vecchie abitazioni in ala elaborare progetti validi, sosteni- trettanti luoghi di accoglienza grabili e proponibili e avere la forza di zie al sistema del "bed and breakfafarli andare avanti e tradurli in at- st" e quindi usufruendo dei benefici to». previsti dalla apposita legge regioCon quali risorse economiche riu- nale? Oppure perchè non pensare scirete a realizzare questi obiettivi? al concetto degli alberghi diffusi sanciti dalla legge regionale sul riordino dello sviluppo turistico regionale, n.8 del 2008? E' questa la strada da seguire per una opportuna riqualificazione del nostro centro storico mediante il solo sbocco obiettivamente praticabile che è quello della ricettività turistica e il sostegno alle attività artigianali ed eno-gastronomiche». Sulle questioni del lavoro come vi muoverete? «Particolare attenzione si porrà sull'occupazione dei giovani, individuando settori nuovi di sviluppo e valorizzando le loro capacità. Grande attenzione e impegno nel portare avanti un piano d'intervento tendente a valorizzare il territorio, con particolare attenzione alle infrastrutture già esistenti e alle eventuali da realizzare. Il nostro impegno vuole essere rivolto oltre che ai giovani in particolare agli anziani risorsa importante per ogni comunità, scendendo nelle problematiche sociali e culturali e agevolando i loro bisogni quotidiani».


Pag. 25

il Domani

Mercoledì 1 Luglio 2009

L AMEZIA

Redazione: loc. Serramonda - Z.I. Marcellinara (Cz) - tel. 0961.996802 | fax 0961.903801 - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomanionline.it

AEROPORTO L’esercizio 2008 passa all’unanimità e a grande maggioranza di azionisti col 91 per cento del capitale sociale rappresentato

Sacal, approvato il bilancio Il presidente Ripepe: sulla Gestione Totale dichiarazioni ridicole e infondate LAMEZIA TERME — L’assemblea

dei soci Sacal (riunitasi a grande maggioranza, col 91% del capitale sociale rappresentato), ha approvato all’unanimità il Bilancio d’esercizio 2008, «che chiude - si legge in una nota - un anno positivo per l’aeroporto di Lamezia Terme e la sua Società di gestione, con incrementi di voli e passeggeri, attivazione di nuove destinazioni, assunzione di nuovo personale, opere infrastrutturali portate a compimento, potenziamento e avvio di nuovi servizi, e in generale, come ha avuto recentemente modo di affermare lo stesso presidente nazionale di Enac, Vito Riggio, con una “gestione virtuosa” che ha visto lo scalo impegnare tutte le risorse a disposizione per il suo sviluppo». La discussione è stata «serena e proficua, con piena armonia, e sono stati esaminati nel dettaglio i ”valori” economici, gli investimenti, i costi, i ricavi. Il bilancio chiude in attivo di 200 euro: «un risultato economico solo apparentemente esiguo, ma significativo se rapportato al 2008 quale grave periodo di crisi che ha contraddistinto pressoché ovunque il settore dell’aviazione commerciale, e che ha visto la quasi totalità degli scali italiani in arretrato in termini di volumi di traffico e coi conti in rosso per quanto riguarda appunto i bilanci azienLAMEZIA TERME — E se il presiden-

te della Sacal, Ripepe minimizza le notizie in meriro alla Gestione Totale, Gianfranco Turino, responsabile Ugl-trasporto aereo, ribadisce invece quanto paventato nei giorni scorsi. «In tempi non sospetti - esordisce Turino - avevamo paventato quanto, afferma, con dati certi, il consigliere provinciale Mpa, Pasqualino Ruberto, relativamente alla situazione economica della Sacal e alla credibilità della stessa sulla già acquisita concessione della Gestione Totale dello scalo lametino, su cui è stata fatta enorme pubblicità dalla dirigenza, acclamando il tutto, come un momento già acquisito. Oggi, appren-

La pista dell’aeroporto internazionale “Sant’Eufemia” di Lamezia Terme.

dali. E dato ancora più rilevante, se si tiene conto che l’utile ha dovuto far fronte, e assorbire, consistenti perdite pregresse (oltre 600mila euro); aumentati costi per esempio della sicurezza, dell’elettricità, dei servizi antincendio e del personale (in totale, oltre 1 milione 500mila euro); e un leasing di 500mila euro. A Lamezia il segnale è dunque positivo grazie al gran lavoro fatto e ai continui incrementi di traffico registrati, che hanno permesso di superare l’impasse e poter contare su nuove entrate. E in ogni caso, oltre la gran mole di azioni recentemente poste in essere, il rinnovo parco

mezzi e attrezzature di scalo, le spese per i nuovi servizi, va pure considerato l’impegno finanziario impiegato per il risanamento della complessa vertenza Alitalia. Di particolare rilievo è poi l’attivazione dell’impegno di 1 milione e 200mila euro recuperati sul cosiddetto “credito d’imposta”: un significativo investimento che Sacal riprenderà in toto, azzerando di fatto le imposte che saranno dovute nel 2010 e nel 2011. Per l’aeroporto di Lamezia sembra comunque essere giunta una nuova stagione, in cui, come è stato detto in assemblea, la situazione si è finalmente “capovolta”: è cessata cioè l’a-

AEROPORTO/2 Il responsabile Ugl-trasporto aereo conferma: nessuna Gestione Totale

Ma Turino ribadisce: concessione saltata diamo di aver avuto ragione, constatazione amara, perché, al di là di tutto, in considerazione del valore dello scalo della Piana, della sua funzione di veicolo di traino al futuro della zona e della regione, avremmo veramente voluto esserci sbagliati. Scopriamo, al contrario, che, per un iter incompleto, è saltata la concessione di quella Gestione Totale, su cui svariati uomini politici locali, s’erano espressi positivamente, celebrando l’acquisizione come un atto ecla-

tante di rivalutazione e rilancio, dettagliandolo come un successo personale. Ci tocca, nella realtà, dover constatare che si è trattato della solita aria fritta, nonché una clamorosa vendita di fumo, per chiudere gli occhi alla collettività pubblica. Non pensiamo ci sarebbero stati problemi di alcun genere, aver avuto il coraggio di ammettere che, nonostante impegni e pressioni, la gestione totale era ancora in "alto mare" legata al burocratismo centrale, la cui lun-

LA NOTA di Antonio Cannone

CHI DICE LA VERITÀ? a querelle in corso e le dichiarazioni diametralmente opposte in merito alla paventata mancata concessione della Gestione Totale alla Sacal, lasciano oltremodo attoniti e perplessi. I dati sviscerati dal consigliere provinciale dell’Mpa, Pasqualino Ruberto sulla situazione economica della Sacal, preoccupano e non poco, nonostante - obiettivamente - lo scalo internazionale di Lamezia è l’unico che può reggere l’onda d’urto di una crisi mondiale che si trascinerà ancora per qualche anno. Alle “certezze” di Ruberto, oggi - come si evince dal resoconto sull’approvazione del bilancio fanno da contraltare le dichiarazioni del presidente della Società di gestione, Ripepe. Come di-

L

bituale “rincorsa” al vettore, e si è aperta una situazione in cui i vettori spontaneamente cercano alleanze con lo scalo. Scalo che, evidentemente, ha nel frattempo rafforzato la sua centralità, la sua concorrenzialità, il suo ruolo strategico nel panorama nazionale ed internazionale. Riguardo invece le dichiarazioni riportate nei giorni scorsi da alcuni organi di stampa circa una presunta “informativa non veritiera” del Cda in tema di concessione di Gestione Totale e una presunta “non regolare” dilazione del Bilancio, il presidente del Cda, Eugenio Ripepe non ritiene opportuno replicare: «considerando

re: dove sta la verità? Chi dice il vero e chi invece mente? Da cittadini chiediamo la massima trasparenza intorno a una vicenda che, per le sue implicazioni, rappresenta un approdo fondamentale per lo scalo lametino. Come è noto la Gestione Totale offre alla Sacal, e quindi a chi governa l’aeroporto più importante della regione, un’imperdibile opportunità per agire in modo autonomo. Ergo, occorre comprendere fino in fondo di cosa si parla, senza ipocrisie o gratutita pubblicità dalle pagine dei giornali per propri tornaconti. La gestione del “Sant’Eufemia” riguarda tutti, e per questo nessuno deve strumentalizzare vicende serie che hanno bisogno di estrema chiarezza.

gaggine è nota all'intero sistema, sarebbe stata una mossa seria verso il sociale e i cittadini, apprezzata e condivisa nel suo svolgere di azioni successive per accellerare tempi e concretizzazione. Sollecitiamo, come organismo sindacale - evidenzia altresì Turino - un deciso intervento del presidente della Provincia e del componente del Cda Sacal, Giampaolo Bevilacqua, per chiarire i fatti, smentire le voci dubbie e le notizie vacue e aleatorie, ma soprattutto per

queste illazioni - spiega - di nessuna importanza e comunque ridicole e infondate, e d’altronde totalmente confutate dall’assemblea e dagli stessi revisori dei conti. La cosa però grave dice Ripepe - che scandalizza me, gli azionisti e i revisori, è il fatto che autore di simili “trovate” pretestuose parrebbe essere chi avrebbe titolo di “dottore commercialista”, e quindi dovrebbe conoscere le procedure di regolarità nella gestione di una Spa e, nello specifico, la possibilità di dilazione del bilancio stabilita ai sensi del codice civile e per di più ai sensi dell’ultima Finanziaria. Tranne che, come sembra plausibile, non si tratti del solito tentativo demagogico-politico di screditare qualcuno… Ma mi pare pure sbagliando obiettivo: non potendo semmai infatti riferirsi solo al mio operato, ma nello specifico anche a quello di chi mi ha preceduto e di chi si è attivato per rendere concreta la Gestione Totale, come nel caso del senatore Vincenzo Speziali già presidente Sacal. Si sarebbe poi potuta chiedere adeguata documentazione e adeguati “lumi” al consigliere Bevilacqua, quale rappresentante della Provincia di Catanzaro, prima di produrre considerazioni avventate…». r. l.

arrivare alla realtà della soluzione finale, che sia capace di far passare il decreto, dal limbo itinerante a atto concluso, con l’aggiunta delle firme mancanti del ministero delle Finanze e il nulla osta della corte dei conti. Concludiamo il nostro intervento chiedendo, anche noi come il consigliere Ruberto, il motivo della notizia errata elargita, con troppa superficialità, al pubblico, nonché la vera situazione economica della società per la quale l'approvazione del bilancio 2008 è slittata. Nessuno s’illuda di agire in proprio e per proprio conto, la Sacal è un bene della collettività e tale deve rimanere».

FITTASI

STANZE SINGOLE IN APP.MENTO RISTRUTTURATO TERMO AUTONOMO TUTTI I CONFORT PER STUDENTESSE O LAVORATRICI A MT. 300 DALL’UNIV. DI CZ E DALL’OSPEDALE PIO X Rec. tel. 334 1875277

r. l.


26 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

LAMEZIA CITTÀ IL FATTO Operazione dei carabinieri sul litorale Lametino tra Gizzeria Lido e Falerna. Segnalati all’Autorità giudiziaria alcuni commercianti ambulanti

Maxi-sequestro di merce contraffatta Occhiali, articoli di pelletteria, borse e cinture alla moda. Imitazioni delle maggiori griffe nazionali ed esteri LAMEZIA TERME — Oltre 500 paia di occhiali e centinaia di articoli di pelletteria, tra borse e cinture alla moda, tutte imitazioni delle maggiori griffe nazionali ed esteri, sono stati il ricco “bottino” del maxi sequestro di merce contraffatta operata dai carabinieri della stazione di Falerna. Un’operazione importante portata a termine dalla Benemerita che ha agito su segnalazione della Compagnia di Lamezia Terme diretta dal capitano Stefano Bove, e che hanno portato anche alla denuncia di quattro cittadini senegalesi. Quattro extracomunitari, venditori ambulanti, che come i tanti colleghi di nazionalità diversa, specie nella stagione estiva affollano piazze, mercati e, soprattutto la costa tirrenica. Nello specifico infatti, l’operazione della Benemerita svoltasi nell’ultimo fine settimana di giugno,

La merce contraffatta e sequestrata dai carabinieri

si è concentrata proprio nella zona marinara. Quella compresa tra il lungomare di Falerna e di Gizzeria. Ed è qui che sollecitati dalle numerose lamentele dei cittadini che nello spazio adibito al passeggio non riescono più a godersi una tranquilla camminata proprio per l’occupazione selvaggia dei marciapiedi di banchetti per la vendita, hanno intensificato i controlli. Verifiche e accertamenti, che oltre alla merce contraffatta e poi posta sotto sequestro, ha riguardato l’identificazioni di oltre 30 extracomunitari. Tutti commercianti ambulanti, tra cui appunto, quattro senegalesi abusivi segnalati all’Autorità giudiziaria per la pratica di vendita non autorizzato di materiale simulato. Antonietta Bruno

GIUGNO LAMETINODopo la fiera dei Santi Paolo e Pietro interviene la Casa della Legalità e della Cultura

«Perché non installare i bagni chimici anche in città?» LAMEZIA TERME — «Il mese di giugno

a Lamezia è bello per l’atmosfera festosa, per le fiere, per le bancarelle, per le giostre. Una città assonnata per gran parte dell’anno si risveglia nella settimana di Sant’Antonio e in quella dei Santi Pietro e Paolo». Così, in una nota, i rappresentanti della Casa della Legalità e della Cultura di Lamezia. «Resta ogni anno sempre lo stesso problema: “ma dove andranno al bagno? ”. E costantemente la soluzione

è la stessa: “per i vicoli di Lamezia! ”. Passate le feste la città continua a restare impregnata di un odore che non c’entra niente con quello delle mandorle caramellate o della porchetta che si sente durante la fiera… un odore decisamente più nauseante, la puzza che emanano i litri di urina lasciati scorrere per i vicoli e le scalinate di Lamezia da tutti quelli che per tre giorni hanno “alloggiato” per strada. In tutte i posti civili, durante questi grandissimi eventi di piazza, si installano

diversi bagni chimici. Perche a Lamezia no? È vero che i lametini possono correre a casa se hanno particolari esigente fisiologiche, ma i venditori (che hanno pagato anche il posto per la bancarella) hanno due alternative, trattenerla per tre giorni o farla per strada. Auspichiamo che qualcuno si renda conto di questa situazione e provveda a risolverla per i prossimi eventi magari con la stessa attenzione che si è avuta quest’anno nel cercare i venditori abusivi tra le bancarelle».

Uno scorcio di corso Numistrano


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 27

CITTÀ E LAMETINO Conferenza stampa per illustrare la quarta edizione del prestigioso festival-fiera della nuova musica del Mediterraneo

Oggi la presentazione del Demofest Diversi i big che faranno da super ospiti alle tre serate del 23, 24 e 25 luglio su corso Numistrano LAMEZIA TERME — Si terrà oggi,

presso il Comune di Lamezia, la conferenza stampa ufficiale di presentazione della quarta edizione del “Lamezia Demofest”, il prestigioso festival-fiera della nuova musica del Mediterraneo, finale nazionale di “Demo, l’Acchiappatalenti” di Rai Radio Uno, organizzato da Comune di Lamezia Terme e dalla Show Net di Ruggero Pegna, in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo, la Provincia di Catanzaro, la Camera di commercio di Catanzaro e la “Lamezia Multiservizi”. Diversi i big che faranno da super ospiti alle tre serate del 23, 24 e 25 luglio su corso Numistrano, seguite dalla principale rete radiofonica italiana. Intanto il promoter, Pegna risponde alle congratulazioni rivoltegli dal sindaco per l’elezione a dirigente dell'Associazione nazionale di categoria, entrando anche nel merito di alcune notizie diffuse dal primo cittadino: «riscontro con grande entusiasmo, sia da operatore che da cittadino, la notizia che siano in fase avanzata i progetti di rilevanza regionale messi in piedi dal sindaco e dalla sua Giunta per la realizzazione di strutture importanti a servizio dei settori della cultura, dello spettacolo e dei FEROLETO ANTICO — Grande successo per il meeting organizzato da Sinteg (Servizi immobiliari integrati), dal suo coordinatore nazionale Sergio Gaglianese e dal suo fondatore e presidente Francesco Di Castri, tenutosi al «T-Hotel Lamezia» di Feroleto Antico. L’incontro, con il patrocinio degli Ordini professionali di ingegneri–architetti–geometri della provincia di Catanzaro, è stato dedicato al tema «Nuovi scenari immobiliari». Scenari in cui la figura dell’amministratore di condominio si trasforma rispetto alla visione comune: basta con gli «amministratori di condominio», largo agli «amministratori di immobili». A cambiare è la prospettiva di fondo: grazie ad un «pensiero laterale» che fa agire e pensare diversamente, il condominio cessa di essere un «nemico», più simile a un ring che alla realtà ove quasi tutti noi viviamo, e diviene la più piacevole e ricca sede di un network cui tutti – amministratori e condòmini – sono fieri di appartene-

A sinistra un momento dei concerti della scorsa edizione del Demofest Lamezia. Qui, a fianco, il logo della manifestazione musicale.

portante punto di riferimento per tutto il settore, candidandosi a tappa obbligata dei maggiori tour italiani ed internazionali dei vari generi. Già da subito potrà farlo con il teatro di Parco Mitoio, ideale per particolari spettacoli estivi. A livello di manifestazioni, ringrazio ancora il sindaco per aver creduto nel Demofest, considerato dalla stampa specializzata e dall'intero

settore come uno dei principali eventi musicali italiani. Ringrazio, inoltre, il sindaco Speranza e l’assessore Cicione per gli auguri che mi hanno voluto rivolgere per l'incarico ancora ricevuto a livello nazionale. Anche questo può essre un modo per far veicolare l'immagine di Lamezia, sperando di riempire di contenuti utili l'impegno profuso».

FEROLETO ANTICO La kermesse sui Servizi immobiliari integrati svoltasi al T-Hotel Lamezia

Francesco Di Castri, che ha parlato di «Scenari immobiliari, immutati ma profondamente diversi». E tutte di grande prestigio sono state le personalità intervenute nella mattinata dei lavori. Dall’onorevole Mario Tassone (Udc), presidente Copit (Comitato di Parlamentari per l’Innovazione Tecnologica e lo sviluppo sostenibile), a Gianni Speranza, sindaco di Lamezia Terme; da Gabriel Simoncini, Associate Professor Political Science alla John Cabot University a Roberto Talarico (assessore al turismo del Comune di Catanzaro), e ancora Germana Burgarella (Responsabile Comunicazione Gruppo Sinteg), Salvatore Saccà (Presidente Ordine Ingegneri Provincia di Catanzaro), Nicola Santopolo (Presidente Collegio Geometri Provincia di Catanzaro), Biagio Cantisani (Presidente Ordine architetti provincia di Catanzaro), Daniele Galoppa (Coordinatore consulenza tecnica per l’edilizia regionale Inail Calabria).

grandi eventi. Lamezia ne trarrà evidenti benefici sotto vari aspetti, primi fra tutti quelli dell’immagine, della crescita culturale e commerciale in generale. Penso, per quello che ho letto, che siano opere dal significato sto-

rico per Lamezia, trattandosi di strutture con capienze ed accorgimenti tecnici capaci di offrirsi all’intero bacino regionale ed extrargionale. Con strutture moderne, la città diventerà automaticamente un im-

Successo per il meeting organizzato da Sinteg

re. Un network di «risorse umane». Centrale nel dibattito, aperto da Sergio Gaglianese e moderato dalla giornalista e autrice tv Rachele Zinzocchi, è stato

infatti lo scenario delineato dal Prof. Angelo Deiana, Presidente Comitato Scientifico CoLAP (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) e autore de «Il capitalismo intellettua-

le», che ha illustrato «il valore del network per i professionisti della conoscenza nell’era del capitalismo intellettuale». Un’epoca in cui, a creare valore economico, sono la conoscenza e creatività degli uomini, dei professionisti, che moltiplicano esponenzialmente il proprio patrimonio di know how proprio e solo in quanto lo condividano nelle molteplici connessioni del network: inteso come aggregazione, comunità, organizzazione, come «rete». Quel «network» che il web, i social network sono oggi, ma ancor prima quel network che tutti noi possiamo essere unendo insieme, condividendo le nostre idee. Quel network che anzitutto SINTEG, grazie a Francesco Di Castri, ha voluto essere. Fondamentale in tal senso è stato proprio l’intervento del Presidente del Gruppo Sinteg,

r. l.

r. l.


AsteInfoappalti

28 il Domani

Mercoledì 1 Luglio 2009 TRIBUNALE DI CATANZARO Prima sezione civile Procedura esecutiva n. 137/05 RG.Espr. Il Giudice dell’esecuzione, dott. Giuseppe Cava; visti gli artt. 569 e ss. c.p.c. Vista la richiesta di vendita, Dispone la vendita senza incanto del compendio pignorato di seguito descritto - lotto 1 “edificio industriale sito in Botricello in catasto al fg.5 part. 731 sub 1101 al prezzo base di euro 1.948.500,00 (nel lotto non sono ricompresi i macchinari aziendali, non compresi nel pignoramento ed erroneamente valutati dal perito estimatore); lotto 2 “ Terreno sito in Mercellinara in catasto al fg.15 partt.53 e 54 al prezzo bae di euro 675.000,00 fissa per la presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 15.09.2009 ore 12,00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 20.000,00, l’udienza del 16/09/2009 ore 9,30; dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro Procedura n.137/05” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; L’immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e diritto in cui si trova, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario; L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dall’aggiudicazione; Le spese di trasferimento saranno a carico della procedura esecutiva; Dispone che il creditore procedente provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e della relazione di stima mediante inserimento nel sito internet www.aste.eugenius.it. e diffusione sul quotidiano “Il Domani”. Il Giudice Dott. Giuseppe Cava °°°°°°°°°° Prima Sezione Civile Procedura fallimentare 8/86 Il Giudice Delegato, dott. Giuseppe Cava, vista la richiesta di vendita del curatore Dispone la vendita senza incanto del compendio fallimentare descritto nell’allegato prospetto; fissa per presentazione delle offerte d’acquisto il termine del 15/09/09 ore 12:00; fissa per la deliberazione sull’offerta e per l’eventuale gara tra gli offerenti, con rialzo minimo non inferiore a euro 1.000,00 l’udienza del 16/09/09 ore 9:30. dispone che le offerte d’acquisto siano presentate in busta chiusa unitamente ad un assegno circolare intestato “Tribunale di Catanzaro Procedura Fallimentare (8/86)” portante una somma pari al decimo del prezzo proposto, da imputare a cauzione; L’Immobile, meglio descritto nella relazione tecnica consultabile in cancelleria, sarà venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, che si intenderà conosciuto dall’aggiudicatario; L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo d’acquisto, dedotta la cauzione, entro il termine perentorio di sessanta giorni dell’aggiudicazione; Le spese di trasferimento saranno a carico dell’aggiudicatario; Dispone che il curatore provveda, entro il termine di quarantacinque giorni prima

ASTEINFOAPPALTI

È UN

PROGETTO

della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, alla notifica della presente ordinanza ai creditori di cui all’art. 498 c.p.c. non comparsi nonché alla pubblicazione della stessa e dell’allegato compendio fallimentare mediante inserimento nel sito internet www.eugenius.it e diffusione sul quotidiano il “Domani”. Manda alla cancelleria di provvedere all’avviso previsto dagli artt. 490 e 570 c.p.c. Dispone che nella pubblicità si omessa l’indicazione del debitore. Catanzaro lì, 12.05.2009 Il Giudice Delegato Dott. Giuseppe Cava TRIBUNALE DI CATANZARO CANCELLERIA FALLIMENTI Depositato oggi 16.05.2009 Il Cancelliere F.to Illegibile COMPENDIO FALLIMENTARE Valori pro-quota ridotti di 1/4 “Lotto n.° 3 (in CTU, sub. cap. V) 1/2 di piena proprietà: - Magazzino ubicato in C/so Garibaldi, San Vito sullo Jonio, Foglio N. 12, particella 426, sub 10, piano S1, categoria C/2, classe 3 consistenza di 128 mq, rendita Euro 231,37; - Magazzino ubicato in C/so Garibaldi, San Vito sullo Jonio, Foglio N. 12, particella 426, sub 6, piano terra, categoria C/2, classe 3 consistenza di 95 mq, Rendita Euro 171,72; - Magazzino ubicato in C/so Garibaldi, San Vito sullo Jonio, Foglio N. 12, particella 426, sub 8, piano 2, Categoria C/2, classe 1 consistenza di 17 mq, rendita Euro 21,95; Valore pro-quota pari ad Euro 4.742.38 Lotto n.° 4 (in CTU sub. cap. VI) 1/8 di piena proprietà -terreno nel Comune di San Vito sullo Jonio, “Fondo Melissa” al foglio N. 5, particella N. 95, qualità castagneto da frutto di 2° superficie 7070 mq, R.D. euro 14,61 R.A Euro 4,02. Valore pro-quota pari ad Euro 225,00. Lotto n.° 5 (in CTU cap. VII) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di San Vito sullo Jonio, “Fondo Masuni” al foglio N. 8, particella N. 120, qualità pascolo cespugliatoio di classe unica, superficie 6100 mq, R.D. euro 1,58 R.A Euro 1,58. Valore pro-quota pari ad Euro 180,00. Lotto n.° 6 (in CTU cap. IX) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di San Vito sullo Jonio, “Fondo Accarello” al foglio N. 9, particella N. 413, qualità castagneto da frutto di 2° superficie 1230 mq, R.D. euro 2,54 R.A Euro 0,70. Valore pro-quota pari ad Euro 123,75. Lotto n.° 7 (in CTU cap. XI) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Cenadi, “Fondo Malà “ al foglio N. 15, particella N. 71, qualità uliveto di 2° superficie 5090 mq, R.D. euro 22,34 R.A Euro 13,14. Valore pro-quota pari ad Euro 230,60. Lotto n.° 8 (in CTU cap. XII) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Polia, “Fondo Metropoliti” al foglio N. 27: particella N. 27, qualità pascolo di 1° superficie 9290 mq, R.D. euro 8,64 R.A Euro 5,76; particella N. 48, qualità seminativo irriguo di 3° superficie 1000 mq, R.D. Euro 3,10, R. A. Euro 0,77; particella N. 49, qualità pascolo di 2°, superficie 9.270 mq R.D. Euro 5,75, R.A. Euro 2,87; particella N. 96, qualità seminativo arborato di 2°, superficie 14,650 mq, R.D. 49,18 R.A. Euro 14,38. Valore pro-quota pari ad Euro 421,85.

A CURA DELLA

MEDIATAG

Lotto n.° 9 (in CTU cap. XIII) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Polia, “Fondo Cataratto” al foglio N. 28: particella N. 315, qualità seminativo arborato di 1°, superficie 4760 mq, R.D. euro 17,21 R.A Euro 6,15; particella N. 316, fabbricato rurale, superficie 62 mq; particella N. 355, qualità bosco ceduo di 3°, superficie 1440 mq R.D. Euro 0,52, R.A. Euro 0,45. Valore pro-quota pari ad Euro 225,00. Lotto n.° 10 (in CTU cap. XIV) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Polia, “Fondo Schieti” al foglio N. 28: particella N. 57, qualità seminativo di 4°, superficie 640 mq, R.D. euro 0,40 R.A Euro 0,20; particella N. 58, qualità uliveto di 4°, superficie 2780 mq, R.D. Euro 5,74 R.A. Euro 5,03; particella N.59 qualità bosco ceduo di 1°, superficie 350 mq, R.D. Euro 0,27 R.A. Euro 0,11. Valore pro-quota pari ad Euro 140,60. Lotto n.° 11 (in CTU cap. XV) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Polia, “Fondo Menniti” al foglio N. 29: particella N. 405, qualità seminativo irriguo di 2°, superficie 2710 mq, R.D. Euro 11,34 R.A Euro 350. Valore pro-quota pari ad Euro 84,30. Lotto n.° 12 (in CTU cap. XVI) 1/8 di piena proprietà - terreno nel Comune di Polia, “Fondo Misionisi” al foglio N. 29: particella N. 732, qualità pascolo di 1°, superficie 1730 mq, R.D. Euro 1,61 R.A Euro 1,07; particella N. 731, fabbricato rurale, superficie 160 mq. Valore pro-quota pari ad Euro 337,50. °°°°°°°°°° Sezione Esecuzioni Immobiliari Il Giudice dell’esecuzione dott. Cava nella procedura esecutiva n. 27/97 R.G.E. ORDINA Procedersi alla vendita senza incanto del seguente immobile: LOTTO 1) Appartamento sito in località “S. Elia” di Marcellinara, superficie lorda pari a mq. 181 (compresa la quota di proprietà pari ad 1/6, comune ed indivisa relativa a pertinenze), balconi sup. mq. 53. Detto appartamento è costituito da ingresso, salotto, soggiorno-cucina, 3 camere da letto, 2 bagni e un ripostiglio. In catasto foglio 6, p.lla 384 sub 8, piano secondo; Prezzo base d’asta euro 37.125,00 L’immobile venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, é meglio descritto nella relazione di stima consultabile nella Cancelleria di questo Tribunale. L’udienza di vendita ex art. 572 c.p.c. è fissata per il 16 settembre 2009, ore 9,30. Nella medesima data è fissata l’udienza ex art. 569 cpc in caso di mancanza di offerte d’acquisto. Ogni offerente dovrà depositare in cancelleria la propria offerta, entro le ore 12 del giorno precedente l’udienza sopra fissata, con una somma pari al 10% del prezzo base a titolo di cauzione. L’offerente, depositando offerta, dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. Aumento minimo in caso di gara euro 1.000,00. L’aggiudicatario, dovrà versare, in cancelleria, il prezzo di acquisto dedotta la già versata cauzione, entro il termine di giorni sessanta dalla data di aggiudicazione. Le spese di trasferimento restano a carico della procedura esecutiva. La presente ordinanza deve pubblicarsi per estratto, entro il termine di quarantacinque giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte di acquisto, mediante le seguenti inserzioni: Quotidiano “Il Domani”; www.aste.eugenius.it; rivista mensile “Aste”.

Per informazioni 0961 996802

www.aste.eugenius.it :: TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA 51/05 R.ES.IM Ordinanza di vendita

Il G.E. -dott. Vincenzina Andricciola -esaminati gli atti e sciogliendo la riserva; -letti gli artt. 569 ss c.p.c.; -vista la richiesta di vendita; -visto l’art. 591 c.p.c; -dispone la vendita senza incanto dei beni indicati in calce alla presente ordinanza; Ogni offerente dovrà depositare in cancelleria la propria offerta in busta chiusa entro le ore 12,00 del giorno precedente l’udienza sotto fissata con una somma pari al 25% del prezzo base (10% per cauzione e 15% in conto spese, mediante deposito su libretto bancario intestato alla procedura). L’offerente depositando offerta dichiara di conoscere lo stato dell’immobile. L’udienza per la deliberazione sulle offerte ex art. 572 c.p.c. e per l’eventuale gara tra gli offerenti ex art. 573 c.p.c. è fissata in data 20.10.2009. Nel caso in cui non siano proposte offerte nel termine stabilito, ovvero nel caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell’art. 571 c.p.c., ovvero nel caso in cui si verifichi una delle circostanze di cui all’art. 572 co. 3 c.p.c. ovvero nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi ragione si procederà alla vendita con incanto del bene in data 17.11.2009 alle ore 11,00. Aumento minimo in caso di gara Euro 1.000,00. In tal caso entro le ore 11 del giorno precedente la vendita, ciascun offerente dovrà presentare domande e versare in cancelleria il 25% del prezzo base (10% per cauzione e 15% in conto spese, mediante deposito su libretto bancario intestato alla procedura). L’aggiudicatario dovrà versare il prezzo di acquisto dedotta la cauzione già versata entro il termine di gg. 60 dalla data di aggiudicazione in cancelleria. Le spese di trasferimento e di cancellazione delle ipoteche saranno a carico dell’aggiudicatario; il Cancelliere curerà la pubblicità legale; il creditore istante, almeno quarantacinque giorni prima del termine per la presentazione delle offerte ed, in caso di vendita con incanto, almeno 45 gg prima della data fissata per l’incanto, provvederà a pubblicare la presente ordinanza e la relazione di stima su “Il Domani - Progetto Aste” e sul sito Internet www.aste.eugenius.it, farà notificare la presente ordinanza ai creditori iscritti non intervenuti e al debitore (Il Cancelliere e il creditore dovranno omettere l’indicazione del nome del debitore nell’effettuare tali forme di pubblicità, a norma dell’ultimo comma dell’art. 490 c.p.c.); se ne ricorrono i presupposti, il pagamento, previa autorizzazione del G.E., dovrà avvenire, in tutto o in parte, direttamente a favore dell’Istituto di Credito Fondiario ai sensi della speciale normativa “fondiaria” (l’Istituto, entro 15 giorni dall’aggiudicazione, dovrà allegare chiaro e dettagliato conteggio ex art. 2855 c.c.). BENI IN VENDITA LOTTO IN VENDITA: appartamento ubicato nel comune di Mileto, frazione Paravati, alla via carabiniere Fogliaro n. 4, piano terra composto da due camere da letto, una cucina, una camera pranzo, due servizi igienici, due disimpegni, per una superficie pari a mq. 86,41 cui si aggiunge lo spazio scoperto corte avente una superficie netta di mq 30,88. Riportato nel NCEU di detto comune al foglio 85, p.lla 617 sub 1, cat. A/4, classe 2, vani 5,5. Prezzo base: Euro 41.637,70 Vibo Valentia, 25.11.2008 Il Giudice dell’Esecuzione


Pag. 29

il Domani

Mercoledì 1 Luglio 2009

COSENZA

Service a cura di Ediratio e AT Press - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

Ormai è molto più che un’indiscrezione la candidatura dell’ex pm alla presidenza della Regione 2010 in quota Italia dei valori

De Magistris fa proseliti tra i delusi Pd? Storici volti della sinistra cosentina e calabrese potrebbero seguirlo in un ipotetico scontro con Loiero COSENZA — Il tutto si è svolto in poche ma intense riunioni ovviamente più “romane” che mai. Subito dopo il voto europeo e a due passi dai ballottaggi. Le dinamiche, come si dice per solito nel gergo classico della politica, sono state avviate proprio lì, nella capitale e questa non è certo una sorpresa. Da un lato l’indiscusso dominatore della tornata continentale, Gigi de Magistris. Dall’altro il talent scout di Idv, il manager supremo Tonino Di Pietro. Dall’altro ancora, perché c’è pure lui al tavolo, Pino Arlacchi che per una volta smette i panni della docenza illuminata in giro per il mondo e prova a indossare quelli della moralità applicata al decisionismo. Serve la clava oggi come oggi e Di Pietro che ci sta a fare sennò. Fiutati gli ultimi affanni dentro e fuori il Partito democratico e ricontate le centinaia di migliaia di schede con la croce su de Magistris ecco la pensata. La poltrona più alta della Regione Calabria stagione 2010. Non per velleità, ma perché sennò il partito si spezzetta qua e là e i volponi del Pd se lo mangiano. Venuto al corrente delle trame romane e decisamente contrariato per la piega che sta prendendo la faccenda Aurelio Misiti, da qui l’uscita che ai più è parsa improvvida, dichiara tutto il suo amore per Agazio Loiero. Anche qui non per velleità. Ma per un posto al sole nel potere che conta, ora e subito e senza sognare troppo. Legittima aspirazione anche questa ma ormai è tardi, il “ciclone” de Magistris è salito di quota e per fermarlo servono strategie nuove che i conterranei del Pd fanno fatica a individuare. Con questi preliminari Italia dei valori va alla conta sabato nell’assemblea regionale sapendo bene che i numeri in quella stanza li ha Misiti ma fuori il portone li ha tutti, o quasi, de Magistris. Dove porterà lo scontro interno e fratricida dentro Idv? E dove quello che coinvolge in prospettiva tutto il centrosinistra? Vecchi “compagni” della prima ora di Cosenza, agilmente trasportati nel tempo nel Pds, nei Ds e ora nel Pd non nascondono tra un caffé e una sigaretta che se nell’urna 2010 c’è da scegliere tra de Magistris e il resto della compagnia si metteranno una mano sulla coscienza. E a occhi chiusi sapranno chi scegliere. Il rischio, per il Partito democratico di Marco Minniti e Nicola Adamo, è tutto qui. L’incubo, per il Pd a dimensione “meridionale” che vorrebbero Agazio Loiero e Mario Pirillo, è esattamente questo. Che il voto d’opinione comunque da interpellare siano esse primarie o scazzottata vera, possa premiare l’ex magistrato al quale tra l’altro non sarà neanche difficile fare campagna elettorale. Gli basterà fare un po’ di mente locale. E la partita è questa adesso. Far fare marcia indietro al partito di Tonino Di Pietro. Il Pd ha un paio di carte da giocare ma non ha né molto tempo né molte originalità all’orizzonte. Se va invece allo scontro preliminare con Idv, zona per zona e giunta per giunta, la situazione potrebbe invece sfuggirgli di mano perché ha tutto da perdere in un braccio di ferro simile. Ne sapremo di più sabato dopo l’assemblea regionale di Italia dei valori. Ma Misiti difficilmente riuscirà a stappare bottiglie pur in presenza di una maggioranza. Fuori tira un altro vento e non si sa dove porta. Domenico Martelli

SOTTO LA LENTE

di Domenico Martelli

In nome di Cosenza alla caccia della Regione C’è un modo solo per superare le barriere dei fichi secchi dei partiti. Anzi due. O la si butta sul pallone, e lì siamo tutti compagni o avversari, dipende dalla squadra del cuore. O si mettono in mezzo i colori della propria città. E qui non c’è niente da fare, si è tutti da una parte. Un giorno prima del voto decisivo di Cosenza, quello di ballottaggio, qualcuno ha fiutato aria brutta dentro le urne e ha cominciato a tranquillizzare i propri sostenitori. Non c’è niente

di definitivamente compromesso, c’è solo da cambiare partita. Finita una, ce n’è un’altra che conta pure di più da qui alla primavera 2010. E queste volta, a differenza del Palazzo della Provincia, siamo tutti cosentini. Da Amantea allo Spirito Santo, da corso Mazzini a Rende. Tutti cosentini perché c’è da portare Cosenza alla guida della Regione finalmente. Con chi e con quale partito conta poco, è in gioco la squadra del cuore.

Gigi de Magistris torna a fare “paura”, anche se non più da pm

La spietata analisi del voto di Saverio Zavettieri in un dibattito in città Prestigioso riconoscimento ai professori Leone e Scarcello

«Non andremo mai con Loiero» La ricerca Unical premiata in Usa COSENZA — Non poteva passare

troppo tempo senza che Saverio Zavettieri tornasse a farsi sentire. Farlo nella capitale del socialismo calabrese, era giocoforza. Giusto una buona settimana d'attesa per far sbollire le tensioni elettorali (salite alle stelle grazie al ballottaggio e nonostante l'astensionismo) e poi via con il nuovo progetto. Nonostante la disfatta elettorale del centrodestra con cui i socialisti di Zavettieri si erano alleati confluendo in una lista gestita in condominio con i liberali e con i socialdemocratici. Il ritorno di Zavettieri, che comunque è molto presente a Cosenza, è avvenuto ieri sera, nella sede dei Socialisti uniti, a piazza dei Bruzi, proprio, nemmeno a farlo apposta, sotto il palazzo comunale gestito ora dal Pd. «Le ultime elezioni hanno segnato senz'altro una sconfitta del Pdl e del centrodestra», esordisce il leader socialista, «ma è tutta l'area socialista a subire l'ennesima sconfitta: l'anno scorso i socialisti sono usciti fuori dal parlamento, ora sono fuori dall'Europa». Il riferimento, ovviamente, va ai socialisti che, a differenza sua, non cercano la sopravvivenza tout court. Ma la vogliono a sinistra, col duplice rischio di essere schiacciati dal Pd e di essere fagocitati dalla sinistra radicale. Entrambi i danni, secondo Zavettieri, si sono verificati: «Confluire in Sinistra e libertà è stato, praticamente un suicidio politico, per i Socialisti italiani. Non hanno ottenuto europarlamentari e, l'unica loro funzione è stata lanciare Vendola nel congresso di questo nuovo soggetto. Invano, vista l'affermazione di Ferrero». La questione socialista, insomma, dopo 15 anni di dibattiti e di liti (il più delle volte intestine, sembrerebbe essere liquidata. «Nient'affatto. Quella socialista è innanzitutto una questione culturale. I socialisti saranno sempre dove si proporranno riforme e dove si vorrà realizzarle sul serio. Soprattutto, saranno sempre dove le identità politiche verranno rispettate». Un po' sibillina, come affermazione. Ma questo è tipico di Zavettieri, che invita sempre

a farsi leggere e ascoltare tra le righe, specie quando dice cose che possono apparire sopra le righe. Tipo questa: «È chiaro che, forse, in un bipartitismo rigido per i socialisti non c'è troppo spazio. Ma è altrettanto chiaro che, a uscire sconfitto da queste ultime elezioni, è proprio il bipartitismo. L'astensionismo alle europee lo ha provato e la bocciatura dei referendum lo ha confermato. C'è una nuova voglia di pluralismo. E siamo sicuri che il rilancio di un simbolo storico come il garofano possa attirare una parte dell'opinione pubblica che, per un motivo o per l'altro, non si identifica in questo sistema». Finora si gioca di fioretto. Ma quando passa a commentare il voto di europee ed amministrative, Zavettieri estrae la sciabola: «È chiaro che il voto di opinione ha penalizzato, specie al sud il centrodestra. Perché i meridionali e, soprattutto, i calabresi, non si identificano con una politica che, in parte, penalizza il mezzogiorno. Lo prova un semplice calcolo: dove le europee si sono svolte in concomitanza con le provinciali, l'affluenza è cresciuta del 20%. Di questo 20% in più il 10% era di schede bianche o nulle. Il calo di presenze ai ballottaggi qui a Cosenza ha penalizzato il centrodestra. Quindi, se la matematica non è un'opinione, il voto moderato ha penalizzato, se non punito, il centrodestra. Mentre la riscoperta del meridionalismo ha rallentato la frana del Pd». L'analisi di questi dati, è chiaro, serve per aprire un'altra partita. «Noi abbiamo posto delle premesse, per la regione. Innanzitutto, la riforma dello Statuto, per snellire le burocrazie ed eliminare gruppi spuri e monogruppi. Che costano alle casse pubbliche centinaia di migliaia d'euro. La maggioranza, invece, sembra fissarsi sulle primarie. A cui parteciperemo pure noi. In ogni caso, non andremo con Loiero». È una partita aperta, dunque, che si giocherà sulle riforme. Da cui i socialisti si aspettano anche la sopravvivenza politica.

Saverio Paletta

RENDE — Le ricerche svolte dai profosseri Nicola Leone (ordinario di Informatica e direttore del dipartimento di Matematica) e Francesco Scarcello (professore associato di sistemi di Elaborazione delle informazioni al dipartimento Deis) sono state insignite del prestigioso Mendelzon Test-of-Time Award [http://www.sigmod.org/pods/am_award.html] giorno 29 giugno a Providence (Rhode Island, Usa). Si tratta di uno dei premi più prestigiosi nel settore informatico a livello mondiale. Il riconoscimento è stato consegnato il 29 giugno al Pods (International conference on principles of database systems [http://www.sigmod09.org/]), una tra le conferenze più importanti di informatica teorica e senz'altro la più prestigiosa al mondo in “Database Theory”. In particolare, ad essere premiato in questa particolare è l'articolo scientifico che, tra quelli pubblicati negli atti della conferenza scientifica

Pods 10 anni prima, ha avuto il maggior impatto in termini di ricerca, metodologia, o trasferimento tecnologico. Ebbene quest'anno la giuria internazionale, composta dai prof. Catriel Beeri, Phokion G. Kolaitis, e Christos H. Papadimitriou, ha ritenuto che l'articolo scientifico di maggiore impatto nell'ultimo decennio sia stato il lavoro intitolato “Hypertree Decompositions and Tractable Queries”, scritto appunto dai due professori dell'Università della Calabria Nicola Leone e Francesco Scarcello, in collaborazione con il prof. Georg Gottlob dell'Università di Oxford (Uk). L'articolo era stato pubblicato negli atti del Pods del 1999, e subito selezionato tra i lavori più rilevanti e pubblicato, in versione estesa, sulla prestigiosa rivista Jcss(Journal of computer and system sciences, elsevier), in un'edizione speciale che ha raccolto i risultati più importanti del settore della “Database Theory”. r.c.

MEDIATAG RICERCA SU COSENZA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Cosenza e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Cosenza città, Cosenza area Jonio, Cosenza area Tirreno Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica:.......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: ..... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77


30 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

COSENZA COSENZA —Il Comune di Cosenza ha ieri deciso di prorogare l'affidamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati ed il decoro urbano direttamente alle ditte private. Lo spazzamento, la raccolta rsu e differenziata viene affidato alla ditta Marchese Giosè, con sede in Torano Castello (Cs), alla C.da Macchia della Tavola ed alla Società Astra srl, con sede in Cosenza, alla Via Romualdo Montagna; lo spazzamento, la raccolta rsu e differenziata, il trasporto dei rifiuti presso le discariche autorizzate alla società Calabra Maceri Servizi spa, con sede in Rende (Cs), alla C.da Cutura, Zona industriale. Alle stesse viene corrisposto un corrispettivo determinato in base al prezziario del Consorzio Valle Crati, ribassato d'ufficio del 2,50 per cento. Per l'espletamento del servizio le stesse ditte, ove lo ritengano utile, necessario, indispensabile e compatibile con le leggi vigenti, sono autorizzate ad utilizzare il personale attualmente operante presso il cantiere di Cosenza della società Valle Crati spa. L'ingegner Arturo Mario Bartucci, dirigente del Settore Ciclo dei Rifiuti e, ad interim, del Settore Ambiente del Comune di Cosenza, è nominato responsabile del procedimento, al quale viene demandato ogni conseguente e/o conseguenziale adempimento gestionale attinente anche ai rapporti in essere con il Consorzio Valle Crati. In particolare dovrà provvedere alla vigilanza e di ogni attività utile a garantire il rispetto del presente provvedimento, insieme agli altri soggetti della forza pubblica. Continua così l'agonia della Società Valle Crati spa, la quale ha comunicato "di non essere ancora nelle condizioni di riprendere i servizi nella loro totalità». La decisione si è, pertanto, resa

La ValleCrati non è più in grado di garantire il servizio. Si avvicina il fallimento

Rifiuti fai da te in municipio A gestire gli rsu saranno direttamente le società consorziate

Il palazzo del municipio di Cosenza

necessaria per continuare a garantire ai cittadini il servizio Rsu proprio nel momento in cui l'interruzione o il cattivo funzionamento avrebbe provocato gravi rischi per la salute pubblica, poiché siamo in piena stagione estiva.La decisione di bypassare la società consortile ed affidare direttamente il servizio alle stesse ditte che già lo svolgevano per conto di essa, era stata decisa dal comune di Cosenza, con una ordinanza sindacale contingibile ed urgente del 6 dicembre 2008, per superare il momento di emergenza. A causa delle difficoltà finanziarie che impedivano

alla Valle Crati spa di pagare le forniture dei servizi e le competenze del personale, infatti, si era determinato una accumulo di rifiuti che continuavano ad ammassarsi lungo le strade con grave pregiudizio per la salute pubblica ed al decoro urbano. Il provvedimento seguiva a ruota ad una analoga iniziativa del comune di Rende, con la quale si era riusciti a superare il punto più critico della situazione igienico-sanitario nel territorio rendese. La decisione dei due comuni aveva un carattere temporanee in attesa per consentire alla società

consortile di superare la sua crisi, «sino a quando le ragioni che hanno determinato i gravi disservizi siano venute meno», come si leggeva nel provvedimento. Il presupposto era che la condizione di precarietà della società fosse da attribuire al management dell'azienda ed alla incapacità di una corretta gestione, per cui si è decisa un azzeramento delle cariche ed un rinnovo che ha ricondotto tutto il sistema sotto il diretto controllo politico. Nella premessa della nuova ordinanza sindacale con la quale il regime di affidamento diretto viene prorogato ulteriormente si legge che il provvedimento è stato emesso per far fronte alla prospettata situazione di eccezionale ed urgente necessità di tutela della salute, dell'igiene pubblica e dell'ambiente, in considerazione delle gravissime reiterate e contestate inadempienze contrattuali della predetta Società Valle Crati e delle omissioni imputabili al Consorzio Valle Crati che, pure, aveva l'obbligo di vigilare e di intervenire a danno. Se a questo si aggiunge che la predetta società è "a prevalente capitale pubblico locale", si giunge alla conclusione che la politica locale processa sé stessa per l'incapacità di provvedere all'organizzazione efficiente di un servizio in forma consortile. La stessa azione in danno finisce per ritorcersi in tutto in parte sugli stessi

attori che la promuovono, che saranno chiamati a ripianare i debiti. Il malfunzionamento della società, infatti, non è né causale né temporaneo, ma nasce da cause strutturali connesse con l'organizzazione della struttura societaria, che pur svolgendo una funzione importante e delicato per conto dei comuni consorziati, viene da esso considerato un ente terzo. I comuni tendono a protrarre il più a lungo possibile il pagamento dei servizi con una endemica condizione di illiquidità della società e l'inevitabile cattivo funzionamento dell'intero ciclo dei rifiuti. Come emerge dal contenuto del verbale dell'adunanza dell'Assemblea degli azionisti della Società Valle Crati S.p.A. in data 18/2/2009, «.. all'Assemblea dei Sindaci è stata illustrata con dovizia di informazione la relazione che il Collegio Sindacale della Società, nella sua attuale veste di Amministratore ha redatto e dalla quale emerge che alla data del 30/12/2008 la Valle Crati S.p.A. ha registrato una perdita di esercizio di circa 1.800.000,00. Questo significa che la società si trova di fronte al concreto rischio di portare i libri in tribunale e dichiarare il fallimento». Oreste Parise

La Guardia di Finanza presenta il proprio bilancio: 481 interventi nella prima metà del 2009 Nominato ieri nel corso della giunta regionale

Sei mesi di attività sul territorio Fiamme gialle a livelli record

Puzzonia direttore dell’azienda ospedaliera

COSENZA — Momento di bilancio

COSENZA — La giunta regionale, che si è riunita ieri sotto la presidenza del presidente Agazio Loiero, su proposta dello stesso presidente, ha deciso di costituirsi nel giudizio davanti alla Corte costituzionale, promosso dal Consiglio dei ministri, per la declaratoria di illegittimità costituzionale degli artt.1 e 2 (commi 1, 2, 3, 6) e 5 e 6 della legge regionale 11/2009 concernente il «ripiano del disavanzo di esercizio per l'anno 2008 e l'accordo con lo Stato per il rientro dai disavanzi del servizio sanitario regionale». Sempre su proposta del presidente Loiero, l'esecutivo ha poi nominato il dottor Pasquale Puzzonia direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Cosenza. In esecuzione dell'art. 23 comma 1, della legge regionale 19/2009, su proposta dell'assessore al Bilancio Demetrio Naccari Carlizzi, è stato deliberato

per le fiamme gialle cosentine che in un loro comunicato hanno presentato il bilancio della prima parte di quest'anno. In collaborazione con le autorità giudiziarie della provincia nello svolgimento di accertamenti di natura complessa ed articolata, segnalando 667 responsabili di reati comuni, di cui 21 in stato di arresto, 581 a piede libero, 20 ignoti e 45 sono stati deferiti all'autorità amministrativa. Sono state poi individuate e sequestrate 5 discariche abusive adibite allo stoccaggio di rifiuti altamente pericolosi per l'ambiente e la salute pubblica e sequestrate oltre 300 tonnellate di rifiuti dispersi nell'ambiente, nonché 10 costruzioni abusive. Sono state inoltre impiegate 1.808 pattuglie che hanno impegnato oltre 4.624 militari. Nella sua attività ordinaria la Guardia di Finanza ha eseguito complessivamente 481 interventi che hanno consentito di accertare 50 milioni di euro di base imponibile illecitamente sottratta al prelievo fiscale e violazioni all'Iva di oltre 20 milioni di euro, di cui 2 milioni di imposta non versata nelle casse dell'erario. Nello stesso periodo sono stati individuati 44 evasori totali e paratotali che hanno omesso di dichiarare oltre 55 milioni di euro di base imponibile ai fini delle imposte dirette e sottratti 15 milioni di eu-

Guardia di finanza sempre a lavoro

ro all'Iva. L'azione nel contrasto del lavoro nero che ha consentito di individuare e segnalare agli uffici competenti 24 posizioni lavorative irregolari. In materia di controlli strumentali sono stati effettuati 2.500 interventi in materia di ricevuta fiscale e scontrino fiscale, di cui circa 1.000 con rilievi, e 920 controlli nel settore dei beni viaggianti. 94 indagini conoscitive sono state svolte invece nell'ambito della lotta al carovita per il riscontro di eventuali aumenti ingiustificati dei prezzi, ovvero di violazioni alla disciplina che regola la leale concorrenza fra imprese. Sono stati inoltre eseguiti in materia di accise, 19

interventi che hanno portato al sequestro di 11 tonnellate di gpl detenuto illecitamente; a tutela del monopolio statale sui giochi e scommesse, 14 interventi che hanno consentito di pervenire al sequestro di 17 apparecchi di genere vietato. In materia di spesa pubblica sono stati segnalati 200 soggetti (di cui uno in stato di arresto) per truffa ai danni della comunità europea e degli organismi nazionali e locali e accertati circa 11 milioni di euro di finanziamenti illecitamente percepiti; altri 12 milioni, già concessi, sono stati trattenuti all'erario prima della materiale erogazione. In via cautelare sono stati, inoltre, sottoposti a sequestro "per equivalente": 4 immobili di cui 2 adibiti ad attività commerciale, 14 appezzamenti di terreno e 6 autoveicoli per un ammontare totale di oltre 445 mila euro, corrispondente all'ammontare complessivo del finanziamento illecitamente percepito; una potente imbarcazione da diporto del valore di 1 milione di euro, denominata Sparkling, 38 unità immobiliari di cui 15 appartamenti e 23 terreni ed un opificio industriale (frantoio). Altri 138 controlli sono stati eseguiti nei confronti di soggetti che hanno fruito di prestazioni sociali agevolate destinate alle fasce di famiglie più deboli. o.p.

Tramontata per ora l’ipotesi accorpamento un provvedimento per la riduzione delle spese per consulenze, studi e incarichi professionali di almeno il 10 per cento per il 2009 e di almeno il 20 per cento per il 2010 rispetto ai corrispondenti impegni di spesa assunti nel 2008. Su proposta dell'assessore all'Urbanistica e Governo del Territorio Michelangelo Tripodi la Giunta ha anche approvato il documento preliminare del Quadro territoriale regionale con valenza paesaggistica (Qtr/p) e la rimodulazione del Piano di sviluppo urbano (Psu) dei Comuni di Rosarno e Reggio Calabria. Inoltre, su proposta dell'assessore all'Ambiente Silvio Greco, l'esecutivo, ha approvato il Piano regionale di tutela della acque e i criteri e gli indirizzi per la gestione integrata dei rifiuti urbani. r.c.

Spettacolare incidente sulla S.S. 107 Spettacolare incidente della strada sulla SS 107, tra Cosenza e Paola. Nella notte tra lunedì e martedì, intorno all'1, un autocarro con rimorchio, che trasportava frutta e ortaggi, si è ribaltato, per cause in corso di accertamento. Il mezzo, forse a causa del cedimento dei freni, si è adagiato sul suo fianco destro, coinvolgendo anche diverse vetture. Si registra un solo ferito, che è ricoverato in condizioni non gravi presso l'ospedale di Paola. Gravi i disagi alla circolazione, che sono terminati nel tardo pomeriggio di ieri, quando il camion, raggiunto da una potente autogrù partita da Cosenza, è stato rimosso dalla carreggiata.


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 31

COSENZA colo grande amore" e "Porta portese". Ma Claudio è Claudio. E per lui val la pena fare anche i portoghesi. Baglioni è in piena forma e, per quanto vicino ai '60, molto più giovanile, con i suoi capelli grigi, di molti suoi fan 40enni, che di capelli ne hanno pochi. A risentirlo sul palco, a sentirlo trascinare almeno tre generazioni che, in piazza, lo applaudivano, viene spontanea una riflessione.Baglioni emerse a fine anni '70. Fu, quindi, il poeta del riflusso e del disimpegno. Di quella voglia di privato, attraverso il filtro dei buoni sentimenti, che si fece sentire dopo le ubriacature criminali di quel decennio. E questo, forse, ha accomunato una signora di mezza età che lunedì sera cantava le sue canzoni, a una ragazza bionda in pieno entusiasmo, e a un'adolescente, bionda anch'essa, in piedi su una sedia armata di digicam. La voglia di sentimenti. Sui quali, però, quando si lucra (è giusto pure farlo, per i promoter che, comunque, rendono un servizio), occorrerebbe il buon gusto di farlo a norma. Dopo che la vita di una città per una sera è stata bloccata il centro storico è tornato ad essere il solito fantasma. I conti tornano. Ma solo in tasca di pochi.

COSENZA — Cronaca di un lunedì

sera in provincia. O, se si vuole, di provincia. Perché, sia chiaro, ai provinciali revival in salsa intellettual-rock dello scorso decennio, sono subentrati, in questi ultimi anni, gli altrettanto provinciali intrattenimenti nazionalpopolari. Anche se di gran classe, come il concerto di lunedì sera di Claudio Baglioni, tenutosi a piazza XV marzo (o meglio, piazza Prefettura). Nulla da dire sul valore, dell'artista e del concerto. Baglioni è sempre Baglioni. Anche con i capelli grigi è un evergreen. Tant'è che ha dato una lezione mica male ai ragazzini delle nuove leve: due ore buone di concerto, bis inclusi, senza risparmiarsi. Quando la voce regge e il lifting pure, non ci sono storie. Poi le critiche, si sa, escono sempre fuori. Ma, va da se, siamo in provincia. Quindi si potrà criticare il fatto che lo stage fosse sin troppo essenziale e la band ridotta all'osso (anche se costituita da ottimi musicisti, turnisti di lunga militanza in sala d'incisione e sulle assi del palcoscenico). Ma lo storcere il naso è una consuetudine, dalle nostre parti. Giustificata però, dal fatto che, spesso, a dispetto di biglietti e cachet, molti artisti si presentano sui nostri palcoscenici con set da piano bar. Ma andiamo avanti. La cronaca di questo concerto si può dividere in due racconti distinti. Quello di chi ha pagato e, quindi, s'è goduto il concerto dentro il perimetro delle transenne in tutta comodità (si fa per dire..). E quello di chi, non avendo pagato, ha letteralmente "circumnavigato" la piazza, in cerca di qualche "falla" nelle transennature o nella compiacenza di qualche addetto alla sicurezza. Una fatica mica da poco, visto che si trattava di andare su e giù per Portapiana. Ma per Baglioni, questo e altro, anche se non si paga. Corso Telesio, addirittura, è blindata (anche in questo caso, si fa per dire..). Una prima transenna chiude la via all'altezza dell'incrocio con il liceo vecchio. Una seconda, all'altezza delle scale mobili, chiude l'accesso alla piazza. Nel "corridoio" così ricavato, sono alloggiati alla meno peggio alcuni chioschi mobili di ristorazione. I classici furgoncini scoperti con annessa friggitoria che siamo un po' tutti abituati a vedere nelle sagre di paese. Già. Perché in quel centro storico che si vorrebbe rivitalizzare con queste iniziative, il clima è da coprifuoco. Ad eccezione del Beat e del Renzelli, non c'è un bar aperto. Più o meno come negli anni '80. Le misure sono draconiane e gli addetti, soprattutto i vigili urbani, severissimi. Questo spiegamento di mezzi, degno di miglior causa, è servito senz'altro a tutelare l'ordine pubblico -ed è stato efficacissimo- ma pure a tutelare chi ha pagato prezzi da stadio o da teatro (dai 40 ai 60 euro) per una serata in pubblica piazza. Ma, sembrerebbe, che la scelta del luogo non sia stata felicissima. "Questa è una zona a rischio. Se accadesse qualcosa, i guai sarebbero seri", dice un agente di pubblica sicurezza. Infatti, a ben ricordare, poco più di un anno fa, l'amministrazione comunale organizzò una conferenza stampa per illustrare i piani antisismici. In quell'occasione, il centro storico di Cosenza risultò una zona altamente a rischio nelle eventuali emergenze. Vetusti gli edifici, poche le vie di fuga. Fosse capitata qualcosa, con la zona (e, conseguentemente, la città) congestionata in questo modo, le cifre sarebbero state da guerra civile o da tsunami tropicale. Le polemiche, per il resto, sono state ridotte e tutte politiche: uno scambio di battute tra il Comune, promotore dell'iniziativa, e la Provincia, che l'iniziativa l'ha subita. Soprattutto in termini pratici, con metà piazza (sulla quale, normalmente, parcheggiano dipendenti e utenti) occupata dal palco. Torniamo al concerto. Chi non ha sborsato le 40 0 le 60 euro (per inerpicarsi su una transenna di metalo adibita a tribuna o, più prosaicamente, per sedersi sulle gradinate del Rendano o stare in piedi in piazza come per una qualsiasi festa di quartiere) è riuscito a sgattaiolare tra le transenne poco prima di mezzanotte. Subito dopo, cioè, "Pic-

Saverio Paletta

Il concerto in piazza Prefettura a Cosenza tra disservizi, polemiche e il solito provincialismo dilagante Alla “Marano” discutendo di arte

Questo “piccolo grande affare” Baglioni va, il resto un po’ meno

Due chiacchiere con il pittore Antonio Sciacca in galleria

“Le notti di Fata Morgana” nell’anfiteatro del campus a cura di Festivart

Celestini. Il film, che documenta le tensioni legate alla vicenda Alitalia, è stato realizzato dal regista Francesco Cordio che presenzierà alla proiezione insieme al produttore Alessandro Tartaglia Polcini. Si passerà poi da “I compagni di Mario Monicelli”, alla tragedia-farsa di Godard (Crepa padrone tutto va bene), per arrivare fino all'alba con Strike back: schegge impazzite e scioperi selvaggi, video di montaggio che riproporrà, tra l'altro, sequenze da Biberman e Chaplin. Nei pressi dell'anfiteatro sarà allestito un punto ristoro, aperto fino all'alba. L'ingresso è libero.

Qualche minuto con Antonio Sciacca per un cocktail e una performance pittorica presso la Galleria d'Arte Marano di Cosenza, ragionando e discutendo di arte, antropologia culturale, della situazione politica ed economica del nostro paese coinvolto in una storia di divisione Nord-Sud, di giovani e processi formativi, di comunicazione e, soprattutto, del suo amico artista Franco Battiato, anch'esso con l'hobby della pittura. Pochi minuti di riflessione a voce alta, mentre il maestro lascia sul foglio il segno e il colore della sua arte, impressa a volte con il pennello e a volte con le dita della mano, affascinando i visitatori e attirando su di sé curiosità e apprezzamenti. Nel frattempo arriva l'architetto Mario Occhiuto, suo estimatore, che definisce la pittura di Antonio Sciacca emozionante. Nelle sue opere c'è la Sicilia e il calore della sua gente. C'è antichità classica; c'è tanto umorismo e si vede nei momenti della performance pittorica. C'è tanto Sud, ma nell'arte di Sciacca c'è anche tanto Nord per merito di una nonna, proveniente dal Nord del Paese, che con i suoi racconti - ci confida - ha allietato la sua infanzia giovinezza. Un breve e caloroso saluto dell'architetto Mario Occhiuto lascia spazio all'assessore di città dei Bruzi, Maria Rosa Vuono, che osserva l'artista mentre lavora ed esprime la sua soddisfazione nel momento in cui il maestro Sciacca le fa dono del quadro appena disegnato portandola a dire che attraverso l'arte si può dare un senso alla vita, conquistando e vivendo valori forti e significativi che possono solo portare alla salvezza dell'uomo attraverso l'espressione di sentimenti di amore e giustizia contro l'aggressività del male.

r.c.

Franco Bartucci

Da stasera è cinema all’aperto all’Unical COSENZA — Prende il via oggi, pres-

so l'anfiteatro Cams del Campus di Arcavacata, il ciclo “Le notti di Fata Morgana”, che apre la sezione Cinema di Festivart 2009. Le Notti fungono da preludio al festival “Visioni di Fata Morgana”, nato intorno alla rivista Fata Morgana (quadrimestrale di cinema e visioni pubblicato da Pellegrini editore), la cui prima edizione si è svolta lo scorso novembre e che tornerà con la seconda nel prossimo autunno. “Le notti di Fata Morgana”, curate da Daniele Dottorini e Bruno Roberti, saranno dedicate ciascuna a un tema, filo conduttore di molteplici visioni, ascolti, sensazioni. L'obiettivo, ha dichiarato il professor Roberto De Gaetano, curatore della sezio-

ne cinema di Festivart, è quello di «incidere sulle abitudini spettatoriali delle giovani e meno giovani generazioni, riconfigurando, nella continuità temporale di più giorni, il rapporto fra tempo diurno e tempo notturno, liberando la notte dal riposo (più abituale) o dal mero svago». La prima delle sei Notti, mercoledì 1 luglio, dal titolo “Incrociamo le braccia!/ Notte Sciopero”, avrà inizio alle ore 21.00 con la proiezione del film Sciopero di Sergej M. Ejzenπtejn musicato dal vivo dai Red Basica, band calabrese che con il lavoro Les Premiers Plaisirs ha ottenuto un ottimo successo in tutta Italia e anche all'estero. Alle ore 23.00 sarà la volta di Tutti giù per aria (L'aereo di carta) con Dario Fo e Ascanio


32 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA DIAMANTE – Una serie di interventi hanno poi caratterizzato il tardo pomeriggio. Il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, ha provveduto ha diramare una nota nella quale viene precisato che l’impianto oggetto del provvedimento dell’autorità giudiziaria, sito in località Vaccuta non è più in funzione, ed è stato consegnato dal comune al Commissario per l’emergenza rifiuti dall’anno duemila. “Si precisa, inoltre – si legge ancora nella nota - che gli impianti di depurazione delle acque attualmente in uso per il territorio Comunale, Sorbo e consortile Vaccata, sono perfettamente funzionanti e non sono stati interessati dall’attuale provvedimento di sequestro. In particolare l’impianto oggetto di sequestro, dismesso e non più funzionante dalla data del 04.12.2003, non è mai stato resti-

DEPURATORI Il sindaco si chiama fuori, mentre l’assessore regionale Greco parla di contributi

I distinguo di Magorno e di Greco tuito all’Ente Comunale. Nella gestione dell’impianto dismesso è subentrata l’A.T.O. Calabria 1 – Cosenza, che lo ha rilevato all’Ufficio del Commissario per l’emergenza. L’amministrazione comunale valuta positivamente l’azione della magistratura a tutela dell’ambiente e del territorio, pur ribadendo che l’odierno sequestro riguarda esclusivamente l’impianto non più in funzione”. E’ intervenuto anche l’assessore regionale all’ambiente, Silvio Greco. “Accolgo sempre con grande fiducia e serenità gli interventi della magistratura ordinaria, soprattutto in materia di presunti reati am-

Ernesto Magorno

Silvio Greco

bientali, perché significa che c'è una forte attenzione”. Questo il commento, attraverso una nota dell'Ufficio stampa della Giunta, dell'assessore Greco, alla notizia del sequestro dei depuratori. “E' evidente – continua Greco – che bisogna aspettare e capire bene quali siano le imputazioni che vengono contestati in questa indagine. In ogni caso il sequestro non significa interruzione del servizio, anzi. A mio avviso può anche dare l' input a migliorare l'eventuale deficienza riscontrata dall'autorità inquirente”. “Rimane ferma – conclude l’assessore Greco – la nostra attenzione al tema della depurazione, dimostrata dagli 84 milioni di euro stanziati proprio per affrontare e risolvere queste problematiche. Buon parte dei fondi sono tra l'altro destinati al Tirreno”. Emilia Manco

TIRRENO Sigilli agli impianti di Santa Maria del cedro, Diamante, Grisolia e ai due di Maierà. Altri siti sono “sorvegliati speciali”

Mare sporco, depuratori sequestrati Indagini della procura di Paola dopo le proteste dei villeggianti. Giordano: «Andremo fino in fondo» TIRRENO – In tanti erano certi che prima o poi sarebbe accaduto. In tanti lo speravano. Che la procura della Repubblica ci mettesse le mani. Guardasse a fondo sulla depurazione in Calabria. E specificatamente sul Tirreno cosentino. E così ieri mattina il procuratore della repubblica, Bruno Giordano, d’intesa con il sostituto, Eugenio Facciola, ha disposto il sequestro di cinque depuratori situati sulla costa. I sigilli sono stati apposti dai carabinieri agli impianti di Santa Maria del cedro, Grisolia, Diamante e ai due impianti siti nel comune di Maierà. Alcuni di essi erano già stati posti sotto sequestro, come quello di Diamante e in seguito dissequestrati. E comunque tutti continueranno a funzionare. Particolare attenzione sarà dedicata nelle prossime ore agli impianti di Fiumefreddo, Paola, Fuscaldo e Guardia Piemontese. Le indagini sono scattate dopo le innumerevoli proteste giunte all’indirizzo dell’autorità giudiziaria da parte dei turisti che affollano la costa tirrenica. Una ventina sono le persone indagate, tra amministratori locali e gestori tecnici. Gli inquirenti, grazie anche a degli appositi appostamenti, avrebbero rilevato come in diversi impianti non funzionino le apparecchiature automatiche per l'immissione del cloro nel ciclo di depurazione. Questo sarebbe immesso manualmente, anche in quantità pericolose per l'ambiente. Nell'operazione di sequestro sono stati SANTA MARIA DEL CEDRO – “Questo è uno dei tanti regali lasciati a noi dall’amministrazione Fazio!”, ha commentato a caldo il neoeletto sindaco di S. Maria del Cedro, Giuseppe Aulicino. Il sequestro del depuratore sito in località Frecciara era, in realtà, un atto che in tanti si aspettavano, dal momento che il cattivo odore ricorrente e la cattiva qualità delle acque marine lasciavano presagire che in questo impianti, come in altri, qualcosa davvero non andasse. Tuttavia, l’amministrazione che si è insediata solo il 9 giugno scorso non ha nessuna intenzione di assumersi responsabilità che, evidentemente, sono di altri. Tra gli avvisi di garanzia emessi dalla Procura della Repubblica di Paola vi è anche quello nei confronti di Aulicino, il quale ha inviato al Dr. Eugenio Facciola una sua me-

Eugenio Facciolla

Un tratto di mare sporco

impegnati il nucleo di tutela ambientale della Procura di Paola, i Carabinieri e la Guardia Costiera. I reati ipotizzati vanno dal danneggiamento del territorio, al disastro ambientale, alla omissione di atti d'ufficio in riferimento al mancato funzionamento degli impianti ed all'inquinamento del mare che ne deriva. La Procura ha anche emesso alcuni avvisi di garanzia. Una decisione è stata presa dopo numerose segnalazioni di bagnanti che parlavano del mare lungo la costa tirrenica cosentina come sporco e di colore marrone. Dai primi accertamenti compiuti dalla Procura, secondo quanto si è appreso, è

emerso che gli impianti o non funzionavano o erano scarsamente funzionanti e con vistose lacune. Ciò avrebbe provocato un inquinamento massiccio delle coste. Gli accertamenti della Procura sono andati avanti per tutta la giornata di ieri e hanno interessato quasi gli impianti della zona. Una situazione che è via via degenerata, e che ha portato il procuratore della repubblica, Giordano, ad attivarsi in merito. "Molti impianti sono fatiscenti, altri sono molto al di sotto della soglia consentita”, ha detto Giordano. “Chiaramente - ha aggiunto per questi si imporrà un discorso di chiusura e quindi si dovrà provve-

dere diversamente allo smaltimento dei rifiuti". I bagnanti hanno rilevato l'impraticabilità delle acque per cui la procura ha deciso di andare a fondo della storia, una volta per tutte, su questa vicenda degli impianti di depurazione che non funzionano o funzionano male. “Stiamo cercando di monitorare tutto il circondario. Purtroppo devo rilevare che pochissimi impianti risultano decentemente funzionanti". Gli impianti, secondo Giordano, "inquinano perché gli accorgimenti tecnici che devono presiedere al corretto funzionamento non vengono rispettati. Ad esempio, in alcuni impianti, il cloro anziché essere versato con una procedura automatica viene versato ad occhio, determinando concentrazioni massicce che diventano sostanza cancerogena e quindi noci-

DEPURATORI L’amarezza del neo sindaco di Santa Maria che punta il dito contro il suo predecessore

Aulicino: «E’ un regalo di Fazio» moria difensiva, che tenta di fare ulteriore chiarezza sui fatti e sugli atti in questione. Aulicino, infatti, ricorda di rivestire la carica di primo cittadino dalle ore 6.00 del 9 giugno e che, non appena insediato, ha subito chiesto notizie sulla gestione del depuratore oggi sequestrato all’area tecnica del Comune. La stessa gli ha fornito un rapporto delle attività datato 21 aprile 2009, trasmesso all’Impec, la società che gestisce l’impianto, e all’ing. Albina Farace, responsabile dell’area tecnica del Comune di S. Maria. Come peraltro questa testata ha già reso noto, il sindaco Aulicino, anche dopo un personale sopralluogo, è ve-

Il neo sindaco, Pino Aulicino

va per la salute". "Stiamo individuando - ha concluso il procuratore - delle responsabilità. C'é una responsabilità quasi oggettiva che grava sui sindaci, i responsabili degli uffici tecnici, i gestori degli impianti. Chiaramente per le responsabilità in dettaglio c'é ancora tempo per definirle correttamente". "Il problema ambientale - ha sostenuto dal canto suo il sostituto procuratore Eugenio Facciolla - è problema serio, il più rilevante sentito in questo periodo estivo. Ogni volta che la procura interviene, interviene sempre quando già sono stati commessi i reati. Ci sono i danni sul territorio". "Bisogna recuperare ha aggiunto il magistrato - un senso di responsabilità da parte delle istituzioni che sono preposte. Quindi chi è preposto a vigilare sul funzionamento della depurazione, sulla pulizia dei torrenti, dei fiumi, dei corsi d'acqua che sfociano nel mare, evidentemente deve fare il suo dovere fino in fondo, altrimenti saremo sempre qui a discutere ogni anno dell'acqua sporca e del mare inquinato". "Le responsabilità - ha concluso Facciolla - sono ben suddivise, tra pubblici amministratori che non sorvegliano gli impianti come dovrebbero e il grosso problema di gestione che non è corrispondente ai canoni contrattuali. E poi, negli anni, abbiamo avuto un sistema generalizzato che non ha funzionato". Antonello Troya

nuto a conoscenza che il depuratore necessita di urgenti interventi di manutenzione, senza i quali le sue funzioni sarebbero seriamente compromesse. Pare, infatti, che una ventina di giorni fa l’ufficio tecnico abbia informato il sindaco del mancato collaudo amministrativo, e, dopo il sopralluogo, la nuova amministrazione abbia messo in moto gli atti necessari a reperire la disponibilità finanziaria per gli interventi necessari. A questo punto, Giuseppe Aulicino ritiene che non gli si possa addebitare niente dei fatti verificatisi prima del suo insediamento: i fatti che hanno prodotto il sequestro del depuratore risalgono a un periodo di tempo antecedente il 4 giugno 2009, quando la carica di sindaco era tenuta da altra persona. Tania Paolino


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 33

PROVINCIA DI COSENZA TIRRENO Alcuni primi cittadini hanno chiesto di poter incontrare il presidente Oliverio e l’assessore regionale al turismo Guagliardi

Sistema turistico, l’appello dei sindaci «Spesso le volontà del territorio alto tirrenico vengono disattese a favore dei paesi delle aree interne» TIRRENO - I sindaci di Buonvicino, Papasidero, Aieta, Verbicaro, Santa Domenica Talao, Maierà, Grisolia, Orsomarso, hanno chiesto di poter incontrare con urgenza il neoeletto Presidente della Provincia, Mario Oliverio, e l’Assessore regionale al Turismo, Damiano Guagliardi, per discutere sul progetto “Sistema Turistico Locale” dell’Area Territoriale Alto, Medio e Basso Tirreno Cosentino, in via di istituzione. Secondo gli stessi sindaci, infatti, in più occasioni le stesse volontà provinciali e regionali vengono disattese a discapito dei paesi dell’aree interne. Il sistema turistico in questione parrebbe privilegiare i grossi paesi costieri, che nel comprensorio dell’Alto Tirreno Cosentino sono, ad esempio, Praia a Mare e Scalea, i quali possono garantire una ricettività turistica anche superiore a 19.000 posti letto. Ma i paesi dell’entroterra ancora una volta, andando in questa direzione, verrebbero discriminati e non integrati in un programma di sviluppo ampio, comprendente le risorse di cui dispongono e la costa e i centri interni. Sono, difatti, proprio i sindaci dei paesi dell’entroterra adesso a chiedere un solo Sistema Turistico Locale, che vada da Amantea e Tortora e che condivida le esigenze del mare e dei monti. D’altronde, il Piano di sviluppo turistico messo a punto dalla Regione Calabria prevede la definizione delle aree e dei prodotti regionali a maggiore atDIAMANTE – Fa tappa in Calabria, con le audizioni di del 6 e dell’8 luglio, il tour nazionale di selezioni per la 52ª edizione dello Zecchino d’oro, la prima trasmissione televisiva al mondo recentemente inserita dall’Unesco nella lista dei patrimoni per una cultura della Pace. Dopo il successo riscontrato la scorsa estate, con oltre 3mila bambini selezionati e 180mila spettatori in tutta Italia, sono 29 le tappe complessive del tour 2009, che l’Antoniano di Bologna ha riaffidato per il terzo anno consecutivo al project manager veronese Claudio Zambelli. Sedici le regioni italiane che ospiteranno la carovana dello Zecchino alla ricerca di giovanissimi talenti, che per la prima volta sconfina anche in Svizzera, a Lugano, per coinvolgere anche i piccoli residen-

IN BREVE

Tratto di costa

trattività turistica e dei prodotti e dei servizi turistici congrui con un’efficace integrazione delle risorse marine con quelle naturalistiche e storicoculturali proprie delle aree interne e con le altre dotazioni turistiche strategiche regionali. Così come indica di tener conto degli itinerari tematici (naturalistici, culturali, enogastronomici) che permettono ai turisti di migliorare la conoscenza del patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale della Calabria e delle azioni per la promozione dell’utilizzo a finalità ricettive, soprattutto nelle aree interne, degli edifici di pregio non utilizzati presenti nei centri storici e nei borghi rurali anche attraverso il sostegno alla realizzazione di alberghi diffusi. Nello stabilire, inoltre, i criteri per il sistema dei finanziamenti, la

Giunta Regionale dovrebbe considerare prioritariamente la capacità di autofinanziamento da parte dei Sistemi Turistici Locali dei progetti di valorizzazione e sviluppo turistico locale, nonché delle aree subregionali che subiscono particolari situazioni di emergenza che si riflettono sulle strutture turistico-alberghiere. Il timore dei sindaci dei paesi interni altotirrenici è proprio quello che, ancora una volta, siano privilegiati i progetti ricadenti in Comuni costieri, che risentono della crisi del turismo in modo inferiore rispetto a quelli dell’entroterra, destinati sempre più all’isolamento e all’abbandono. Senza sapere, però, che proprio l’isolamento potrebbe diventare la vera risorsa.

FUSCALDO - 45enne colpito da malore muore annegato Un 45enne di Cosenza è annegato nello specchio di mare antistante la cittadina di Fuscaldo. Il cadavere di Alessandro Cosentino 45 anni di Cosenza è stato rinvenuto ieri mattina sulla costa fuscaldese. L‘uomo stava facendo una passeggiata sulla spiaggia e forse a causa di un malore sarebbe caduto sulla battigia e non avrebbe più avuto la forza di rialzarsi. Sul luogo sono giunti gli uomini del commissariato di polizia di Paola agli ordini del commissario, Mario Lanzaro, ed il magistrato di turno della procura della repubblica paolana, Stefano Berni Canani. Sul luogo è intervenuta anche un'ambulanza con i sanitari del 118, ma il medico non ha potuto fare altro che constatare la morte dell'uomo. L’ispezione cadaverica eseguita dal medico legale ha stabilito la morte per annegamento. Secondo una prima ricostruzione l’uomo sarebbe sceso in spiaggia per una passeggiata alle prime luci dell’alba e potrebbe aver perso l’equilibrio per un malore. Caduto sulla battigia non avrebbe poi avuto più la forza di rialzarsi ed è morto annegato. Emilia Manco

SCALEA - Pubblicata la prima giuda delle spiagge scaleote E’ stata creata la “guida” delle migliori spiagge di Scalea. Devi trovare un lido, ma non il solito stabilimento balneare, qual’è la spiaggia giusta per te? Vuoi sapere dove si possono noleggiare le moto d’acqua? Vuoi fermarti a pranzo sulla spiaggia? Vuoi sapere a che ora partono le escursioni per le grotte? Per non perdere tempo basta consultare “Guida Beach” utile, pratica e gratuita. “Guida Beach” ha tutte le informazioni utili riguardo gli stabilimenti balneari, come ad esempio telefono, indirizzo, costi medi dei servizi, orari, elenco delle attività praticate. La brochure è facilissima da consultare in quanto contiene quattro tipi di sommari indice dei nomi, indice dei prezzi, indice della posizione e della dimensione del lido. Così se un cliente cerca un lido nel centro, oppure vuole sapere quale stabilimento possiede il parcheggio, grazie agli indici tematici subito scoprirà ciò che quel determinato lido è in grado di offrire. Un ottimo strumento di informazione turistica, utile sia ai cittadini che ai turisti. emi.man.

Tania Paolino

DIAMANTE Selezione per la finale canora più famosa d’Italia. Il 6 luglio a Diamante e l’8 a Caulonia

Lo Zecchino d’oro fa tappa in Calabria ti nel Canton Ticino, prima della finale nazionale prevista per settembre all’Antoniano. L’appuntamento per i bimbi calabresi e delle regioni limitrofe che vogliano diventare i protagonisti della prossima edizione della celebre gara canora, in onda a novembre su Raiuno, è dunque fissato per lunedì 6 luglio a Diamante, scuola elementare di via Amendola 18, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Le audizioni proseguiranno poi, con gli stessi orari, mercoledì 8 luglio a Caulonia Marina parrocchia dei SS. Silvestro e Barbara di piazza Sant’Antonio. Le selezioni dello Zecchino

Una fase dello Zecchino d’oro

TORTORA Con l’occasione ha rilanciato la sua canddiatura a sindaco con “Tortora nel cuore”

Papa festeggia i suoi 827 voti TORTORA – Si è svolta, nel centro

storico di Tortora, la festa di ringraziamento del Mpa, in seguito al risultato ottenuto alle scorse elezioni provinciali, che ha visto il movimento di Lombardo e quindi il proprio candidato Raffaele Papa, primo eletto nel comune tortorese, dato eccezionale ed estremamente significativo anche in vista delle prossime elezioni amministrative comunali che si terranno nella primavera del 2010. Molti i giovani presenti che hanno fatto da cornice ad Orlandino Greco e Raffaele Papa il quale ha dichiarato. «Ringrazio ognuna delle 827 persone che con il loro voto hanno manifestato compartecipazione ideale, condivisione, solidarietà, affetto e stima. Un

ringraziamento speciale a tutti i giovani che, facendo loro il progetto di riscatto e rinascita della nostra terra, sono stati i veri protagonisti della campagna elettorale. Un grazie anche ai tanti che, pur non avendoci sostenuto, hanno sinceramente espresso compiacimento per il risultato ottenuto e per lo stile esclusivamente politico dei nostri interventi. I giovani sono intervenuti portando l’esperienza vissuta nella trascorsa campagna elettorale, dichiarando di voler far loro il progetto di Orlandino Greco e Raffaele Papa secondo i quali "solo un atto di amore, spontaneo, libero e gratuito, può salvare questa nostra terra martoriata, dobbiamo portare nel cuore le esigenze ed i bisogni della nostra

gente”. In seguito a ciò i giovani hanno formato il gruppo Tortora nel Cuore, presente sul noto social forum Facebook, e che raccoglierà proposte, idee, progetti per lo sviluppo sociale, civile ed economico del territorio di Tortora e dell'intera collettività, sostenendo, alla carica di Sindaco di Tortora, Raffaele Papa. Essi stessi hanno dichiarato: «Vogliamo scrivere la prima pagina di un nuovo libro della Storia di Tortora, con il cuore innamorato della nostra terra, orgogliosi e fieri delle nostre origini, convinti e consapevoli che solo un libero e gratuito atto di Amore può salvare e dare futuro ai giovani ed a tutti i tortoresi». Martino Ciano

Un momento dei festeggiamenti

d’oro sono riservate ai bambini dai 3 ai 10 anni (più precisamente che non abbiano compiuto gli 11 anni al 30 novembre 2009) che amano cantare, prevedono l’esecuzione, con accompagnamento al pianoforte, di uno dei successi dello Zecchino d’oro dalla trentesima alla cinquantunesima edizione (dal 1987 al 2008), scelto a piacere da ogni bambino. La commissione è formata da rappresentanti dell’Antoniano. L’iscrizione alle audizioni è gratuita. Basta telefonare alla segreteria dell’Antoniano, al numero 051.3940206, oppure 051.3940216 dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17. Da quest’anno, a disposizione anche una semplice procedura di iscrizione online, compilando l’apposito form sul sito www.selezionizecchinodoro.it


34 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

PROVINCIA DI COSENZA CORIGLIANO Il neosindaco Pasqualina Straface punta sulla sicurezza e prevede una serie di interventi in determinate zone della città

Videosorveglianza per l’ordine pubblico Presentato un progetto in prefettura allo scopo di ottenere un finanziamento dal fondo per le iniziative urgenti CORIGLIANO - Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un crescente fenomeno di violazione della proprietà, in particolare si sono verificati ripetuti episodi di furto nei luoghi pubblici e nelle abitazioni private. Nella società coriglianese si registra una rilevante preoccupazione sulla sicurezza del proprio territorio, tutto questo è da ascriversi principalmente al nuovo flusso migratorio da alcuni paesi dell’est europeo, come la Romania entrata da poco nella Comunità Europea. La recente crisi economica, inoltre, non ha fatto altro che accentuare tali preoccupazioni, per andare incontro alle rinnovate esigenze dei cittadini e soprattutto per prevenire episodi così gravi si vuole realizzare un sistema di video sorveglianza. Ieri il Sindaco, Pasqualina Straface, ha presentato un progetto ad hoc presso la Prefettura di Cosenza, ciò allo scopo di poter ottenere il relativo finanziamento da valere sul Fondo per la realizzazione di iniziative urgenti per il potenziamento della sicurezza urbana e la tutela dell’ordine pubblico – Art. 61 comma 18 legge 6 agosto 2008 n. 133.Il progetto presentato, vuole proporre una soluzione finalizzata al monitoraggio e al videocontrollo nell’ambito delle politiche di sicurezza urbana, prevede l’installazione di appa-

Corigliano Calabro

recchi video, capaci di monitorare costantemente gli edifici ed i luoghi pubblici. Le telecamere saranno del tipo “dome”, brandeggiabili e dotate di funzioni di zoom e saranno installate nei siti e per le motivazioni di seguito indicate nei seguenti punti: castello ducale: importantissima struttura monumentale/architettonica utilizzata per numerose manifestazioni culturali e visitata da un flusso sempre crescente di turisti provenienti da tutto il mondo, a rischio vandalismo; parco periurbano (Scalo): Importante polmone di ver-

de e parco giochi attrezzato per bambini, praticato da adolescenti e giovani e proprio per questo a rischio spaccio di sostanze stupefacenti e atti di bullismo e vandalismo; Scuole: tutto il sistema scolastico cittadino sarà monitorato all’ingresso per evitare spaccio di sostanze stupefacenti e atti di bullismo; Area Ospedaliera: luogo del centro storico, dove insistono presenze legate alla microcriminalità; Area Palazzetto Sport C/da “Brillia” Autoparco Comunale: luogo isolato dove sono ricoverati tutti i mezzi del Comune, ivi

MIRTO L’atleta calabrese ha vinto il campionato italiano ad ostacoli, superando il concorrente europeo

Riccardo Voltarelli principe dell’atletica

compresi quelli della locale Polizia Municipale, a rischio furto e manomissione a danno sicurezza stradale degli operatori; via nazionale, bivio per Schiavonea/bnl: principale arteria di uscita dalla città e dal Centro Storico, utile da tenere sotto osservazione; piazza Portofino Schiavonea: luogo di incontro e di importanti eventi estivi; Quadrato “Compagna”: luogo di incontro e di importanti eventi estivi e struttura architettonica/storico/culturale da preservare da eventuali atti di vandalismo e nomadismo; lungomare schiavonea: luogo di villeggiatura punteggiato da numerosi locali notturni frequentati da giovani e giovanissimi, quindi facile punto di attenzione della criminalità e quindi a rischio spaccio stupefacenti e possibile risse; villa margherita: luogo di incontro appartato del centro storico a rischio nomadismo e spaccio stupefacenti; area portuale: importante area strategia oggi senza controllo alcuno e a bassa illuminazione, facile luogo di incontro per possibili azioni di contrabbando e spaccio; bivio cantinella: luogo di snodo verso Sibari e Cosenza (Via Diga di Tarsia), utile da tenere sotto osservazione. Si prevede il coinvolgimento e il coordinamento delle forze di pubblica sicurezza locale nella realizzazione del progetto. Il sistema, infatti, sarà

titolo ha battuto con un distacco di 82 centesimi il campione europeo Enzo Azzoni. Ecco le parole piene di emozione di Voltarelli: “E’ bello vincere, è bello poter mantenere la promessa fatta al Sindaco Aiello, ma soprattutto è bello sentire dagli altoparlanti dello stadio, questa volta della bella Cattolica, primo e Campione d’Italia Voltarelli Riccardo dell’Atletica Mirto Crosia. Forte è l’emozione quando si sente pronunciare il nome della propria cittadina fuori dalla Calabria per un evento sportivo Nazionale”. Una vittoria dunque, dedicata al neo Sindaco di Crosia Gerardo Aiello e a tutta la cittadinanza.

ROSSANO - Agevolazioni per dipen-

ROSSANO Agevolazioni per dipendenti delle pubbliche amministrazioni e per studenti lavoratori

denti della PA e delle aziende private che utilizzano i trasporti pubblici e biglietti gratis agli studenti per treni e pullman. È quanto prevedono due misure del piano anticrisi regionale. Entro luglio, assicura l'assessore regionale ai Trasporti, Demetrio Naccari Carlizzi, saranno pubblicati i bandi per individuare le aziende e i giovani destinatari. Entrambe le misure, contenute nel Piano Anticrisi Regionale, sono finanziate con i fondi Por Fesr 20072013 e prevedono un impegno complessivo di undici milioni di euro. In particolare – ha spiegato l'assessore Naccari Carlizzi – con il Ticket Transport “dipendenti di enti locali, aziende sanitarie, banche, università e società private potranno viaggiare a prezzi agevolati sui mezzi pubblici che utilizzano ogni giorno per recarsi al lavoro”. Si tratta, in pratica, di un sostegno economico per invogliare i pendolari a preferi-

SIBARI - Sibari, Poste ancora

chiuse: nuove sollecitazioni al Sindaco. L'associazione "Rinascita" ha inviato una missiva al primo cittadino di Cassano e avanza la proposta di installare un ufficio-container. “Visto il perdurare della chiusura dell’ufficio postale di Sibari – scrive Vincenzo Antolino, presidente dell’associazione "Rinascita - per Sibari Comune" - e visto che al momento non si intravedono segnali positivi per l’apertura dello stesso, onde evitare ancora grossi disagi alla cittadinanza di Sibari chiedo alla s.v. di intervenire per avere, nei tempi più celeri possibili, quello che in tutti gli altri centri in cui gli uffici postali

Crisi, trasporti pubblici agevolati re il mezzo pubblico che, a conti fatti, costa meno dell'auto e privilegia un atteggiamento responsabile nei confronti di un sistema di mobilità sostenibile e compatibile. “Le modalità del progetto – ha aggiunto l'assessore regionale – sono quasi analoghe a quelle dei buoni pasto per i lavoratori Si tratta, insomma, di un ‘buono trasporto', che vuole anche rendere più semplice la vita del pendolare”. La Regione mette il 33 per cento e il datore di lavoro almeno il 20 per cento (ma può anche decidere di aumentare la quota). A ciò si può anche aggiungere la detrazione fiscale del 19 per cento sulla dichiarazione dei redditi (che corrisponde più o meno a un 2-3 per cento in meno sul costo globale) che contribui-

Rossano

Vincenzo Longo

Sibari, poste ancora disservizi L’appello del gruppo “Rinascita”

MIRTO CROSIA – Riccardo Voltarelli, da Crosia a campione d’Italia. L’atleta s’è affermato a Cattolica dove ha battuto il campione europeo Azzoni. Dedica la vittoria al neo Sindaco Aiello ed ai suoi concittadini. Un evento ecezionale per il giovane amante dello sprt che ha visto prevalere sulla concorrenza. Un nuovo successo, quindi, per Riccardo Voltarelli dell’Atletica Mirto Crosia. Il plurimedagliato mirtese si afferma campione d’Italia nella corsa ad ostacoli ai Campionati Italiani “Fidal Master” di Cattolica. Su una pista al limite della praticabilità a causa dell’incessante pioggia Voltarelli oltre a conquistare il

Riccardo Voltarelli

dotato di un centro di raccolta delle informazioni inviate presso la locale stazione della polizia municipale del Comune di Corigliano Calabro. Tali dati saranno elaborati e andranno ad integrare e migliorare i servizi a tutela della sicurezza dei cittadini. Il progetto è articolato in modo da prevedere altresì una efficace campagna di sensibilizzazione sui temi della sicurezza, in particolar modo si vuole offrire la possibilità ai cittadini di conoscere a fondo quali sono le finalità e i benefici di un simile sistema, per questo saranno organizzati convegni con tutta la popolazione del territorio. Sempre in tali occasioni si affronteranno tutte le problematiche che riguardano la sicurezza, allo stesso modo si intende avviare, di comune accordo con l’autonomia scolastica, incontri con gli studenti per divulgare le norme basilari che tutelano i cittadini, il territorio e l’ordine pubblico. Al fine, quindi, di garantire una capillare diffusione nel Comune sulle potenzialità di uno strumento quale la videosorveglianza, verranno prodotte brochures e volantini illustrati, in cui vengano sinteticamente descritte le caratteristiche principali di tale progetto, nonché le finalità sociali ad esso connesse.

sono stati chiusi (compreso Cassano centro) è stato attuato, ovvero un container o un ufficio mobile delle poste per rendere meno disagi possibili al cittadino Sibarita. Visto anche che in previsione della stagione estiva la clientela aumenterà a dismisura. Se ciò non fosse attuabile proponiamo alla s.v. dato che le scuole sono chiuse, di voler provvedere coi pulmini di proprietà del Comune ad istituire due corse giornaliere per Lauropoli o Cassano affinchè i cittadini di Sibari e gli eventuali turisti possano raggiungere gli uffici postali di quei centri e ridurre cosi al minimo i disagi di chi non possiede mezzi per raggiungerli”. sce a limare ulteriormente il costo. Dal punto di vista operativo sono due le opzioni: il lavoratore chiederà alla propria azienda una dichiarazione da presentare all'impresa di trasporto per ottenere l'abbonamento scontato, oppure l'azienda potrà acquistare direttamente gli abbonamenti ridotti del 33 per cento e distribuirli ai propri dipendenti. In alcuni casi si arriva ad uno sconto sull'abbonamento annuale o plurimensile intorno al 55 per cento. Ma la Regione pensa anche ai giovani, “per i quali – ha afferma l'assessore regionale ai Trasporti – è stato predisposto un fondo per l'esenzione dei costi del trasporto pubblico locale e regionale”. Potranno richiedere la tessera No Pay Movement gli studenti fino ai 25 anni d’età, che frequentino le scuole superiori o l’università e che abbiano un indicatore economico (Isee) inferiore a 15mila euro o un contratto di lavoro extra urbano.


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 35

VIBO VALENTIA E CROTONE VIBO VALENTIA — «La Provincia non ha nessuna velleità di gestione del Sistema turistico locale, ma sta adempiendo soltanto all’obbligo di promuoverne la costituzione, così come prevede la normativa regionale in materia». Così, l’assessore alle Attività produttive, Paolo Barbieri, ha rimarcato prima di ogni altra cosa l’approccio dell’amministrazione provinciale a questa delicata problematica, da cui dipendono probabilmente le sorti future del settore turistico locale. L’intervento di Barbieri ha aperto la seconda riunione di carattere concertativo organizzata dalla Provincia per giungere, con i numerosi soggetti pubblici e privati coinvolti, alla sigla del protocollo d’intesa propedeutico alla costituzione dell’Stl. Con lui, ad esporre la posizione dell’ente ed i contenuti dell’intesa proposta, c’era l’assessore al Turismo Gianluca Callipo, entrambi raggiunti poco dopo l’inizio dell’incontro dal presidente Francesco De Nisi. Barbieri e Callipo hanno ribadito in premessa gli scopi della riunione, ricordando che l’obiettivo prioritario è giungere ad un’intesa largamente condivisa che possa assicurare all’Stl vibonese quella capacità di rendere integrata e competitiva l’offerta turistica su tutto il territorio provinciale, così come richiede la legge. In quest’ottica, hanno annunciato che sono già pervenuti diversi suggerimenti che saranno recepiti nella stesura definitiva del documento, sollecitando inoltre chiunque altro sia interessato ad affrettarsi ad inviare al più presto osservazioni e proposte. Entro il 15 luglio, infatti, il protocollo d’intesa sottoscritto dai soggetti aderenti dovrà essere trasmesso alla Regione, che dovrà vagliarlo e verificare il rispetto dei presupposti normativi che ispirano la costituzione degli Stl, a cominciare proprio dalla promozione organica dell’offerta turistica locale. In particolare, gli assessori hanno sollecitato particolare attenzione al contenuto dell’articolo 5 dell’accordo, relativo alle funzioni da attribuire ai diversi partner, in relazione alle competenze specifiche, nonché alla forma giuridica da assumere al momento della costituzione, che nell’ipotesi formulata dalla Provincia do-

VIBO VALENTIA La seconda riunione di carattere concertativo organizzata dalla Provincia per giungere alla sigla del protocollo d’intesa

Stl, le sorti future del settore Barbieri: «L’ente sta adempiendo all’obbligo di promuoverne la costituzione» Vallelonga, discarica piena di rifiuti speciali

Il tavolo dei relatori

vrebbe essere quella di una società consortile a responsabilità limitata. Il principale nodo da sciogliere, comunque, resta la scelta tra un unico Stl, così come propone l’amministrazione provinciale, o la costituzione di diversi Sistemi turistici locali, sulla base di esperienze consortili già esistenti. Un’ipotesi, quest’ultima, che secondo la Provincia indebolirebbe il settore, perché finirebbe per focalizzare la promozione del turismo soltanto sulla Costa degli Dei. Inoltre, due o più Sistemi turisti locali avrebbero una minore capacità di attingere ai finanziamenti regionali, che, sempre secondo la normativa in vigore, saranno direttamente proporzionali all’entità del capitale conferito dai soci al nuovo soggetto giuridico. Un unico Stl che possa vantare un capitale sociale più consistente, quindi, avrebbe automaticamente più risorse da destinare al comparto. Ma. Bo.

Tropea, incendiata l’automobile di un avvocato

La discarica in località Pigna

VIBO VALENTIA — Ignoti nella se-

VALLELONGA — Una segnalazione

rata di lunedì scorso hanno lanciato una bottiglia di liquido infiammabile contro l'autovettura, una Toyota, di proprietà dell'avvocato G. B., 74 anni. Il fatto è avvenuto intorno alle 21 in via Libertà di Tropea dove il professionistaabita e dove l'auto al momento dell'attentato era parcheggiata. L'immediato intervento degli agenti del vicino posto fisso della polizia di Stato e dei vigili del fuoco, è servito a spegnere le fiamme limitando così i danni al passaruota anteriore e alla griglia. Accanto è stata rinvenuta anche la bottiglia di liquido infiammabile dai malfattori.

inoltrata all’Autorità Giudiziaria dal Corpo Forestale dello Stato per la creazione di una discarica abusiva. Durante un servizio di perlustrazione del territorio gli Agenti del Comando Stazione Forestale di Vallelonga hanno rinvenuto, in località Pigna, una discarica abusiva, realizzata da non molto tempo, avente un’estensione di circa 200 mq.. La stessa discarica era composta da rifiuti speciali di vario genere, pericolosi e non, quali pneumatici usurati di vario tipo, batterie esauste di veicoli a motore, sacchetti di plastica contenenti rifiuti urbani e, cosa molto preoccupante, da un ingente numero di pannelli in eternit. Di conseguenza, la zona è stata recintata e posta sotto sequestro ed affidata in

SANTA SEVERINA Un’operazione degli uomini del Corpo Forestale dello Stato

Sequestrata cava abusiva denunciate cinque persone CROTONE — Sono stati gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, del Comando Stazione di Santa Severina, a smascherare l’attività irregolare in loc. San Pietro Varano agro del comune di Crotone. I militari, nei giorni scorsi, hanno subito accertato che alcuni lavori relativi ad uno sbancamento e prelievo del materiale di ricavo, eseguiti con mezzi meccanici, su una superficie pari a 5.200 metri quadrati, si stavano realizzando in assenza di regolari autorizzazioni. In quanto per eseguire tali lavori, riconducibili ad attività di cava, la normativa prevede l’acquisizione del relativo permesso abilitativo che concerne il pagamento degli oneri di concessione, non la presentazione di una semplice Dia, cercando di aggirare l’ostacolo o meglio eludendo l’erario. L’intento è chiaro. Ed è quello di evitare il pagamento degli oneri di concessione, quindi un mancato reddito al comune interessato, ed inoltre, la violazione del D. p. r. 380/2000, e di altre norme vigenti in materia. Purtroppo questo fenomeno è sempre più crescente nel nostro territorio, già martoriato e aggredito da speculazioni edilizie di ogni tipo, viola-

custodia giudiziaria a personale dell’Amministrazione Comunale di Vallelonga. E’ stata data, inoltre, comunicazione dell’avvenuto rinvenimento ai preposti Uffici del Comune e dell’Asp. Sono in atto, inoltre, le indagini per giungere all’individuazione dei responsabili di tale danno ambientale. Con l’occasione, si tiene a rammentare, anche ai più scriteriati che in maniera del tutto illecita mettono in atto la pratica dello smantellamento dei prodotti in eternit, che per la salute dell’uomo la non corretta manipolazione di detto manufatto è considerata quale maggior pericolo di esposizione alle fibre di amianto, proprio per la loro caratteristica cancerogena. Claudia Vellone

Crotone in breve.... Nascondeva fucile e munizioni, incensurato arrestato Le numerose perquisizioni e i controlli effettuati nelle ultime ore dagli uomini della Polizia di Stato che danno la caccia agli assassini che nella serata di giovedì scorso hanno sparato su un campo di calcetto uccidendo un uomo e ferendo altre otto persone, hanno portato nelle ultime ore all'arresto di un giovane che nascondeva un fucile. Si tratta di Vincenzo Dattolo, 31 anni, di Crotone, incensurato, accusati di detenzione illegale di un'arma clandestina e di munizioni. Nel corso delle perquisizioni effettuate in tutta la zona a nord della città dove è avvenuto l'agguato, l'attenzione degli agenti della squadra Mobile di Crotone si è incentrata su un'azienda agricola in località Cantorato. Nella tarda serata di lunedì è stato rintracciato il guardiano dell'azienda, Vincenzo Dattolo, che aveva le chiavi di alcuni magazzini della struttura, in uno dei quali è stata rinvenuta una carabina Winchester modello 290 calibro 22 con la matricola abrasa e 210 cartucce dello stesso calibro. Per l'uomo, a quel punto, sono scattate le manette. Tragedia sulla 106 Ennesima tragedia sulla strada della morte: la Ss. 106. Una giovane vita di 22 anni si è spenta per aver percorso la strada assassina ed aver avuto la colpa di andare a prendere il fratello, alla fine dell’orario di lavoro, presso Le castella. Ancora, altre vittime di giovane età nel mese di maggio hanno avuto lo stesso destino, senza nessuna colpa, nello stesso punto dove negli ultimi dieci anni, con dati alla mano, si possono contare più di 50 vittime.

La cava sequestrata

zioni paesaggistiche ambientali, situazioni climatiche avverse, incendi, e altro. Situazioni che vengono sempre considerate di poco conto, senza comprendere che abbinate fra loro, potrebbero rendere ancora più gravosa e precaria la situazione idrogeologica della nostra provincia. Il personale Cfs, grazie agli strumenti in dotazione di ultima generazione, nonché ad una serie di accertamenti mirati ed efficaci, ha individuato e defe-

rito all’Autorità Giudiziaria competente 5 persone: il proprietario del terreno B. A. S. di anni 28; l’amministratore del terreno sul quale sono stati riscontrati i fatti, B. A. di anni 53; l’amministratore della Cin inerti con sede a Rocca di Neto di S. V. di anni 65; un operaio della Ditta Cin S. V. di anni 43, ed infine il geometra G. S di anni 27, quale responsabile della Dia. c. v.

Nuovi alloggi di edilizia popolare Parte il programma di edilizia sociale messo in campo dall’Amministrazione Vallone che vede una stretta interazione tra gli assessorati all’Urbanistica ed ai lavori Pubblici, per la realizzazione di nuovi alloggi che mirino a soddisfare la domanda di alloggi pubblici dei cittadini crotonesi. Con questo primo progetto, presentato stamattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Casa della cultura dagli assessori all’urbanistica – Ettore Perziano e ai lavori pubblici – Antonella Rizzo, giunto alla fase di consegna dei lavori alle ditte appaltatrici si vanno a realizzare 24 alloggi in aree resesi disponibili per il Comune di Crotone in seguito alla cessione delle aree secondo le prescrizioni del Piano Regolatore vigente. I due edifici, di 12 alloggi ciascuno, verranno realizzati nella zona di Tufolo - Farina e nella zona di Poggio Pudano, entrambe zone di nuova edificazione. La politica abitativa messa in campo dal Comune di Crotone, ha scelto di privilegiare in questa prima fase di attuazione del programma, il soddisfacimento del maggior numero di domande possibili, orientando quindi la progettazione verso case di dimensioni medie, ma capaci di accogliere nuclei familiari di tre quattro persone.


Pag. 36 Mercoledì 1 Luglio 2009

REGGIO il Domani

Service a cura di Speaker Network - E-mail: redazione@ildomani.it | www.ildomani.it

’NDRANGHETA In Calabria ed a Milano ingenti confische a Giuseppe Piromalli, 64 anni, capo dell'omonimo clan di Gioia Tauro, ed al figlio Antonio, di 37

Beni per 10 mln sequestrati ai Piromalli Gli espropri sono conseguenziali all’operazione “Cent’anni di Storia” che portò all’arresto di 18 elementi REGGIO CALABRIA — Scricchiola il

patrimonio di don Peppino “Facciazza”. Lo Stato, attraverso la Questura e la Dda di Reggio, ha messo una pesante ipoteca sui beni di Giuseppe Piromalli, 64 anni, presunto indiscusso capo dell’omonimo casato ‘ndranghetista, e del figlio Antonio di 36 anni. Tra Gioia Tauro e Milano sono stati apposti i sigilli a beni mobili ed immobili per un valore di 10 milioni di euro. Giuseppe Piromalli, in atto detenuto, è il nipote del boss storico dell’aristocrazia della ‘ndrangheta calabrese, don Mommo Piromalli. Il figlio dell’attuale capo di una delle più potenti ‘ndrine, da tempo residente a Milano, è detenuto in regime di carcere duro in esecuzione di un provvedimento emesso nell’ambito dell’operazione “Cent’anni di Storia”. Secondo la polizia, il giovane, proprio a seguito dell’arresto del padre avvenuto dopo anni di latitanza, ha “accresciuto il proprio prestigio ed il ruolo criminale, non solo perché unico discendente di sesso maschile e, quindi, secondo le regole consuetudinarie mafiose, successore designato a reggere le sorti del casato, ma anche perchè ha dato prova, in più circostanze, di possedere notevoli doti nel gestire le attività economiche e criminali della famiglia”. Le misure di prevenzione antimafia di sequestro patrimoniale hanno riguardato oltre a società ed immobili, anche conti correnti, libretti di risparmio e titoli di credito riconducibili alla famiglia in questione. A Gioia Tauro sono stati sequestrati un appezzamento di proprietà della moglie del presunto boss; una coltivazione di kiwi di 30.000 metri sito in località “Sovereto”, di proprietà di “Facciazza” e della moglie; un uliveto di 13.000 metri quadri di proprietà della figlia di Giuseppe Piromalli; appartamenti in via Strada Statale 111 intestati al presunto “mammasantissima”; immobili, siti in via Doria; immobili siti in via Monacelli (terzo e quarto piano) sempre di proprietà di Giuseppe Piromalli; un’impresa individuale, avente come ragione sociale l’agrumicoltura, intestata alla figlia di Piromalli; il patrimonio aziendale di un’impresa individuale (attività coltura olivicole); un terreno di località “Pozzo”, riconducibile ad Antonio

Antonio Piromalli

Via Monacelli

Giuseppe Piromalli (cl. 1945)

C. da Sovereto

Le misure di prevenzione antimafia hanno riguardato oltre a società ed immobili, anche conti correnti, libretti di risparmio e titoli di credito

Via Ss 111

Piromalli. A Milano, invece, il sequestro ha riguardato un immobile in viale Brianza ed uno in via Teodosio di proprietà della moglie di Piromalli junior; il patrimonio aziendale della società a responsabilità limitata “Sunkist”, con sede in viale Cesare Lombroso, che si occupa del commercio all’ingrosso di frutta e verdura. Tutto il patrimonio sottoposto a sequestro è stato affidato ad un collegio di custodi-amministratori, nominati dal tribunale. All’esecuzione del provvedimento ha preso parte il personale della Divisione di Polizia Anticrimine di Reggio e Milano e del commissariato di Gioia Tauro. Viale Brianza

Antonio Latella

Viale Teodosio

MEDIATAG RICERCA SU REGGIO CALABRIA Per il lancio di nuovi prodotti editoriali su Reggio C. e provincia selezioniamo

AGENTI PUBBLICITARI (ambosessi) per la seguenti zone:

Reggio Calabria città Inviare dettaglio curriculum a info@mediatag.it. Trattamento economico di sicuro interesse.

• • •

Costituirà titolo preferenziale possedere una laurea in marketing, scienze delle comunicazioni o relazioni sociali. L’anticipo provvigionale sarà in grado di soddisfare le candidature più qualificate. Inquadramento Enasarco

Per un appuntamento selettivo gli interessati possono inviare il proprio curriculum al seguente indirizzo di posta elettronica: ......................................................... info@mediatag.it oppure al numero di fax: ............................................................................................. 0961.903421 o per posta indirizzata a: .... MEDIATAG SPA - Loc. Serramonda 88040 Marcellinara (Cz) I dati contenuti nel curriculum verranno trattati esclusivamente ai fini della selezione del personale. La presente ricerca è estesa a persone di entrambi i sessi ai sensi della legge 903/77

La conferenza stampa del sequestro beni ai Piromalli


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 37

REGGIO CALABRIA E PROVINCIA Un obiettivo per il workshop internazionale di progettazione che la facoltà di Architettura dell’università Mediterranea ospiterà da domani al 14 luglio

L’area dello stretto patrimonio da salvaguardare Il rettore Giovannini: «Il paesaggio è sempre stata una risorsa. Il problema è che non ce ne siamo mai accorti» REGGIO CALABRIA — L’area del-

lo stretto di Messina come patrimonio da salvaguardare. E’ l’obiettivo del workshop internazionale di progettazione che la facoltà di Architettura dell’università Mediterranea ospiterà dal 2 al 14 luglio. L’evento, che rientra nell’ambito di un percorso triennale che coinvolgerà nove nazioni nella discussione della valorizzazione del paesaggio dello Stretto, è stato presentato ieri mattina nella sede del rettorato. Al workshop parteciperanno 79 studenti, di cui 56 provenienti da diversi paesi dell’Europa e 23 reggini, e trenta docenti. Cinque le scuole di architettura europee

coinvolte: la “Leibniz University” di Hannover (Germania), la “Upc Universitat Politécnica” di Catalogna (Spagna), la “Uma Universidad” di Málaga (Spagna), la “Universidade Lusiada” di Lisbona (Portogallo) e l’Università di Thessaly (Grecia). Due invece le scuole italiane: l’Università Iuav di Venezia ed il Politecnico di Milano. Tutti gli atenei si confronteranno sul migliore utilizzo del paesaggio dello Stretto di Messina, che rappresenta una vera e propria risorsa naturale. «Il paesaggio è sempre stata una risorsa - ha spiegato infatti il rettore della Mediterranea Massimo Giovannini -. Il problema è che non

Per favorire l’inclusione sociale degli immigrati oggi a Palazzo San Giorgio

Progetto Migra Habitat

Massimo Giovannini, Rettore Mediterranea

REGGIO CALABRIA — La villetta di

via Udine sarà riqualificata. Il maquillage, che rientra nel piano triennale delle opere pubbliche, prenderà il via nelle prossime settimane. Ieri il sindaco Giuseppe Scopelliti ha consegnato i lavori all’impresa aggiudicataria dell’appalto. Il progetto, redatto dall’architetto Fortunata Barbara Cereto, prevede la realizzazione di due aree di socializzazione: una destinata alla sosta ed attesa di mezzi pubblici (attrezzata con elementi di arredo urbano) e l’altra con dei giochi per bambini. Prevista inoltre la potatura e la definizione dell’intera vegetazione esistente, il potenziamento dell’impianto di illuminazione ed irrigazione e la pavimentazione dei percorsi pedonali e delle aree esistenti. L’opera, hanno precisato i rappresentanti della ditta appaltatrice, sarà ultimata entro il mese di settembre. L’importo dei lavori ammonta a circa 44.000 euro. «In questa parte di territorio mancava una zona attrezzata per i più piccoli ed un’area di sosta per mezzi. L’idea – ha sottolineato il Sindaco Giuseppe Scopelliti - è quella di creare un vero e proprio polmone verde che possa diventare un punto di riferimento per gli abitanti del

a. l.

Angela Latella

Il maquillage, che rientra nel piano triennale delle opere pubbliche, al via nelle prossime settimane

gra Habitat, un modello di Social housing “a 360°” per la città di Reggio Calabria”. L’argomento sarà affrontato questa mattina a Palazzo San Giorgio, nel corso di una tavola rotonda, che - secondo gli organizzatori - vuole essere l’occasione per fornire una panoramica su alcuni aspetti delle azioni intraprese per favorire l’inclusione sociale degli immigrati residenti nel territorio cittadino. L’iniziativa è stata finanziata dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali con il Fondo per l’inclusione sociale degli immigrati e cofinanziato dall’assessorato alle Politiche Sociali del comune. Tra le tante finalità del progetto figura anche quella relativa all’attivazione dell’Agenzia Comunale della casa “Migra-habitat”, diretta a creare un’interfaccia fra cittadino immigrato o migrante di ritorno e mercato immobiliare locale e facilitare la realizzazione di una rete fra istituzioni e attori del terzo settore impegnati nell’ambito abitativo. Alla tavola rotanda è prevista la partecipazione del prefetto Francesco Musolino; di Giuseppe Scopelliti, sindaco di Reggio; di Salvatore Berlingò, rettore dell’Università

per Stranieri “Dante Alighieri”; di Tilde Minasi, assessore comunale alle Politiche Sociali; di Giuseppe Silveri, direttore generale dell’Immigrazione - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali; di Demetrio Cento, coordinatore del progetto; di Francesco Cava, responsabile dell’Ance regionale; e di Carmela Strabuzza, dirigente del settore comunale Politiche Sociali.

paesaggio, caratterizzato da questi territori che sembrano disegnati da una mano divina, ma che altro non è che la complessità dei gesti quotidiani degli uomini». Alla presentazione del workshop ha preso parte anche Daniela Colafranceschi, responsabile del “Changing Landscapes”. «Essendo il paesaggio un prodotto culturale – ha spiegato - è nostro dovere attualizzarlo alla nostra cultura ed alla nostra maniera di viverlo. Credo nella progettualità di questo paesaggio, che permetterà alla nostra regione di farle compiere un salto di qualità».

La villetta di via Udine sarà riqualificata

REGGIO CALABRIA — “Progetto Mi-

Tilde Minasi

ce ne siamo mai accorti. Bisognerebbe guardare con più attenzione ad esso per renderci conto che è l’espressione della società, dell’uomo e della sua cultura. Guardando il paesaggio noi riusciamo anche a capire le persone che ci vivono e viceversa, conoscendo le persone, possiamo immaginare quale possa essere il paesaggio che loro abitano. Credo si tratti dell’espressione più alta della manifestazione culturale dell’uomo attraverso il lavoro che costantemente si fa, da quello più umile ma fondamentale per la sopravvivenza dell’individuo. Per esempio, dall’aereo a bassa quota si vede la meraviglia del

La consegna dei lavori in piazza Udine

Saranno realizzate due aree di socializzazione quartiere, in particolare per gli anziani. Una zona di socializzazione utile ai residenti L’area in questione necessitava di riqualificazione, per questo l’intervento non era più differibile». Per il consigliere dele-

gato all’Arredo Urbano, Giuseppe Martorano «si tratta di un progetto che darà la giusta valorizzazione alla zona. In questi giorni abbiamo in cantiere i lavori di riqualificazione di via nazionale a Catona, di sistemazione e posizionamento di verde attrezzato in via generale Forlenza a Gallina ed il completamento di piazza Focà a Gallico Superiore». Ang. Lat.

Laboratorio teatrale in inglese per la scuola media Montalbetti

Prima convocazione, il 10 luglio alle ore 9, per discutere di sette punti inseriti all’ordine del giorno

REGGIO CALABRIA — Si è concluso

REGGIO CALABRIA — Torna a riu-

il laboratorio teatrale in lingua inglese organizzato dalla scuola media Montalbetti di Reggio. «E’ un’attività che svolgiamo con regolarità alla fine dell’anno scolastico - ha spiegato la docente Rosa Maria Cagliostro -. Sono stati numerosi i ragazzi delle ultime classi coinvolti nel progetto. Gli obiettivi che noi raggiungiamo attraverso questa attività sono tanti: permettere ai ragazzi di iniziare a sapersi muovere nello spazio del teatro; saper comunicare; sapere agire insieme agli altri e socializzare. I ragazzi sono riusciti ad interpretare bene i ruoli ed i personaggi, anche perchè vengono coinvolti in maniera giocosa. Il laboratorio teatrale ha riscosso un “grande successo: i ragazzini si sono calati nei ruoli. Hanno interpretato il Gobbo di Notre Dame, un famoso musical dai contenuti abbastanza forti. I ragazzi hanno recepito bene i concetti. La prima fase di studio è stata caratterizzata dalla visione delle cassette del film. Poi

nirsi il Consiglio Comunale di Reggio Calabria. Il Civico Consesso, infatti, è stato convocato dal vicepresidente Bruno Ferraro, in un’unica seduta straordinaria, di prima convocazione, il 10 luglio alle ore 9. L’Assemblea si ritroverà nella Sala delle Adunanze di Palazzo San Giorgio per discutere di sette punti inseriti all’ordine del giorno dei lavori, tra i quali: “ratifica variazione di bilancio adottata dalla Giunta municipale con deliberazione n°166 del 13 maggio 2009”; “adeguamento criteri generali per l’affidamento di incarichi individuali con contratti di collaborazione autonoma”; “adesione alla Fondazione ed approvazione statuto Hospice Via delle Stelle, proposta di iniziativa del Sindaco”; “riconoscimento debito fuori bilancio – sentenza n°528/09 – Tribunale Civile Sezione Lavoro”, “parere per progetto per coltivazione di una cava per l’estrazione di materiale

Rosa Maria Cagliostro

è stato interpretato il copione scritto dalla docente di inglese, la professoressa Marsala, mentre per la parte italiana abbiamo collaborato in tante. I ragazzi hanno vissuto il copione in maniera coinvolgente». (a. l.)

Torna a riunirsi il Consiglio Comunale

Il Civico Consesso è stato convocato dal vicepresidente Ferraro

inerte” e “dichiarazione di efficacia deliberazione Consiglio comunale n°67/07 – variazione parziale al P. r. g. vigente per la costruzione di n.20 alloggi popolari – Località Pellaro”.


38 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

Sport

DA MILANO A MADRID

CAMPIONATO 2010

Dopo i messaggi per Kakà tifosi milanisti “sempre nel cuore”

Presentato ieri il nuovo pallone della Lega calcio: sarà rosso e argento

La Fiorentina blinda Melo con una faraonica clausola rescissoria Toni resta al Bayern. Pandev e Mudingayi in bilico tra Italia ed Estero Calciopoli, svolta nel processo Pirrone racconta la sua verità

L’allenatore dell’Italia Under 21 andrà ai mondiali con gli azzurrini

L’immagine di un sorteggio

Pierluigi Casiraghi ha confermato il suo impegno

Ex arbitro accusa Gravi irregolarità nei sorteggi

Casiraghi Ct Under per altri due anni Firma con la Figc

NAPOLI - I sorteggi per le designazioni arbitrali erano caratterizzati da «gravissime irregolarita». Ne è convinto Riccardo Pirrone, arbitro nel triennio 1999/2001 che, con le sue dimissioni («immediatamente accettate»), lasciò un ambiente di omertà, dove «vale la regola: fatti gli affari tuoi». Pirrone ha deposto come testimone all’udienza del processo calciopoli. L’ex arbitro ha risposto alle domande dei pm Giuseppe Narducci e Stefano Capuano che hanno riguardato in particolare presunte irregolarità nei sorteggi che avvenivano nel centro di Coverciano. Pirrone ha spiegato che i bussoloti venivano «blandamente mescolati», e «la pallina cadeva già aperta».

ROMA - Il tecnico della nazionale under 21 italiana, Pierluigi Casiraghi, ha rinnovato il contratto con la Figc per il prossimo biennio. Pierluigi Casiraghi, la cui conferma come tecnico dell’under 21 è stata resa nota dalla Figc con un comunicato, era arrivato alla guida di questa nazionale nell’estate del 2006, nell’ambito del processo di rinnovamento dei ranghi tecnici azzurri che aveva portato anche Roberto Donadoni alla guida della Nazionale maggiore. A sceglierlo erano stati i commissari straordinari Guido Rossi e Demetrio Albertini. Assieme a Casiraghi per l’under 21 era arrivato anche, come assistente, il suo ex compagno nel Chelsea Gianfranco Zola che poi ha lasciato per andare ad allenare il West Ham.

Acquafrescacolpodigiornata Robert Acquafresca, durante il recente Europeo Under 21 è stato l’affare del giorno

Questo il colpo più importante della giornata C’è prudenza ROMA - I primi, giganteschi botti di calciomercato - Kakà e Cristiano Ronaldo al Real Madrid, tanto per fare un paio di nomi - lasciano spazio alle illusioni per quello che poteva essere e (ancora) non è stato. Si muove poco, tutto sommato, ma non mancano le trattative ed i cambi di maglia. Il più importante del giorno è quello del giovane Robert Acquafresca, reduce dalla sfortunata avventura dell’Under 21 nell’Europeo svedese e dalla stagione col Cagliari, che ha lasciato il Genoa per trasferirsi all’Atalanta. L’attaccante giocherà in prestito nella prossima stagione, dopo essere stato inserito nell’ambito dello scambio che ha portato all’Inter sia Milito che Thiago Motta. Nella Fiorentina, al centrocampista viola Felipe Melo è stato prolungato il contratto fino al 2013, con l’inserimento di una clausola rescissoria di 20-22 milioni di eu-

L’affaire finanziario Sensi-Fioranelli scatena i tifosi

Protesta degli ultras della Roma davanti alla sede della Unicredit ROMA - La Roma è sempre alle prese con le vicende societarie, questa volta però sono stati i tifosi a scendere in campo. A protestare erano in 500 sotto la sede di Unicredit. Tutti pronti a urlare il proprio dissenso verso l’istituto di credito reo di avere messo dei paletti a Fioranelli, intenzionato ad acquistare il pacchetto azionario della Roma. Italpetroli, società che controlla il club giallorosso, ha un debito ro. Gabi Mudingayi resta in bilico fra il Napoli e la Spagna, dove potrebbe vestire la maglia di una squadra fra il Siviglia o il Valencia. Di certo c’è che il Bologna ha messo l’ex laziale sul mercato. Gennaro Ruotolo, dopo avere conquistato la promozione in Serie A

nella finale dei playoff contro il Brescia, è stato confermato sulla panchina del Livorno. Il cartellino di Andrea Esposito costa 6-7 milioni di euro. Il prezzo è stato fissato dal direttore sportivo del Lecce, Guido Angelozzi, dopo che il giocatore sareb-

be stato contattato da diversi club, fra i quali Roma e Fiorentina. Sfuma, invece, la possibilità che Goran Pandev approdi al Palermo. Troppo alto l’ingaggio del macedone che punta a trovare spazio in una società di alto prestigio, anche all’estero. Non è escluso,

con l’istituto di credito di circa 300 milioni di euro. Questo il motivo per cui la famiglia Sensi, titolare di Italpetroli, potrebbe decidere (ma forse lo ha già deciso) di vendere la Roma. Fioranelli, stando a quanto rivelato dal suo legale Irti (anche se poi proprio l’agente Fifa ha preso le distanze da quanto detto dall’avvocato), ha fatto sapere che, con Mediobanca era tutto a posto sulle garanzie presentate. però, che alla fine Pandev possa accordarsi con il Napoli, dopo avere rotto definitivamente con la Lazio. Il jolly di centrocampo Gennaro Delvecchio ha chiuso la propria avventura con la maglia della Sampdoria per fare ritorno al Ca-

Sul fronte societario Pisa sull’orlo del fallimento tania, da dove aveva spiccato il volo per entrare a fare parte del calcio che conta, Nazionale azzurra compresa. Il giocatore ha voluto salutare, con un messaggio strappalacrime, i tifosi genovesi che lo avevano eletto idolo dopo le prodezze nei derby contro i rivali del Genoa. Sul fronte Milan, nel giorno della presentazione di Kakà al Real Madrid, Adriano Galliani, almeno a parole, ha tolto dal mercato Pato, dichiarandolo incedibile e gelando l’entusiasmo di grossi club, come ad esempio il Chelsea. Luca Toni (foto), infine, rimarrà a Monaco. «Io rimango fedele al Bayern, qui mi sento a mio agio», ha detto l’attaccante dopo la deludente esperienza con la Nazionale azzurra in Sudafrica. Intanto sul fronte societario, si apprende che la trattativa per il Pisa è saltata e la società ora rischia il fallimento.


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 39

Sport

Jacked ancora al centro delle polemiche

Una corsa per il podio trasformata in trionfo

MILANO - Sfortunata l’azzura Flavia Zoccari: il suo costume Jacked si è rotto alla partenza dei 200 sl costringendo l’atleta al ritiro. La giovane nuotatrice non ha resistito ed è scoppiata in un pianto liberatorio dopo mesi di preparazione e poi l’imprevisto. Intanto si apprende che sempre a proposito di costumi, Giorgio Armani ha disegnato le divise ufficiali degli atleti italiani e dei membri del comitato Fina per i tredicesimi Campionati Mondiali di nuoto Roma 2009, che si terranno dal 18 luglio al 2 agosto 2009. Lo rende noto la casa di moda. Il look creato per gli atleti dallo stilista prevede un completo in jersey di viscosa blue navy con giacca due bottoni con rever a specchio e piping bianco a contrasto, abbinata a pantaloni dal taglio morbido con coulisse in vita, polo in piquet di cotone blu navy.

ROMA - Alessia Filippi ha vinto la medaglia d’oro nella finale femminile degli 800 stile libero ai Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009. L’azzurra ha trasformato la gara per il podio in un vero e proprio monologo trionfando in 8’20’’78. «Ero partita per fare il record italiano, perché con il record alle Olimpiadi di Pechino vinsi l’argento», ha commentato a caldo la Filippi ai microfoni di RaiSport: «Volevo fare una gara di alto livello e ci sono riuscita. Il riscontro cronometrico è molto buono, ma tra un mese potrei fare molto meglio», ha aggiunto riferendosi all’appuntamento dei Mondiali di Roma. «Ai mondiali ci tengo veramente tantissimo», ha ammesso la nuotatrice romana, «sono il bivio della mia carriera». La Filippi nella finale di ieri ha preceduto la slovena Nina Cesar, argento e la francese Ophelie Cyrielle Etienne.

Si rompe il costume La Zoccari si ritira

Negli 800 stile libero fuga d’oro della Filippi

Flavia Zoccari, l’atleta costretta al ritiro dopo lo rottura del costume Jacked

Grandi successi per le azzurre del nuoto dalla Pellegrini all’oro di ieri della Filippi

Semifinale sfumata per la tennista milanese a Wimbledon Sconfitta 6-2, 6-2 dalla Dementieva in un match senza storia

Addio al sogno della Schiavone “Ho sprecato troppe occasioni Non è facile giocare qui” ROMA - Finisce la corsa di Francesca Schiavone a Wimbledon. La tennista azzurra è stata sconfitta dalla russa Elena Dementieva 6/2 6/2. La Dementieva, n.4 del seeding, si è imposta dopo 1h e 6’ di gioco. Nel primo set, la russa ha annullato sette palle break all’italiana; nel secondo ha impiegato 20’ per issarsi sul 4-1 e chiudere poi partita e incontro con un altro 6-2. Termina dunque ai quarti di finale la corsa ai Championship di Francesca Schiavone, superata in poco più di un’ora dalla russa Elena Dementieva. Pronostici dunque confermati: nonostante i precedenti alla pari (4 vittorie per ciascuna), alla vigilia della sfida sul Campo No.1 i bookmakers inglesi vedevano infatti la russa largamente favorita (2/7 contro il modesto 5/2 per Francesca).

La sua avversaria con la Safina e le due Williams ancora in corsa

A sinistra la Schiavone durante il match di Wimbledon A destra, la Dementieva dopo la vittoria di ieri

Una previsione che ha trovato puntuale conferma in campo dove la maggior esperienza della Dementieva, medaglia d’oro a Pechino e qui già in semifinale lo scorso anno, ha fatto la differenza fin dai primi punti. In semifinale la

Pregis in testa all’arrivo di Manfredonia

Giro d’Italia a vela all’ottava tappa

I concorrenti del giro hanno tagliato ieri il cancello di disimpegno di Manfredonia

MANFREDONIA (FOGGIA) - Riva del Garda Pregis, con Ravioli al timone, è transitata per prima sul cancello di disimpegno, seguita da Provincia di Cagliari Bortolomiol, timonata da Francisco Chevalier, e da Sistiana Cmg, guidata da Simone Spangaro. I timonieri di queste tre barche si aggiudicano il punteggio di tappa valido per il Trofeo Pole Position (rispettivamente 3, 2 e 1 punto), che si è disputato nell’ambito della regata costiera Manfredonia-San Foca, valida come 8/a tappa del Giro d’Italia a vela 2009. Intorno alle 16, la flotta del Girovela ha passato il cancello posto a Trani, a 30 miglia dalla partenza.

russa, che in cinque incontri a Wimbledon ha perso solo 20 giochi, incontrerà Serena Williams, favorita n.2. «Ho sprecato tantissime occasioni, non sono riuscita ad esprimere il mio gioco», questa la disarmata ammissione di

Francesca Schiavone al termine della sconfitta contro Elena Dementieva nei quarti di finale di Wimbledon. «Non è facile giocare sempre nei campi piccoli e poi trovarsi all’improvviso in uno stadio come il Campo No.1 - ha spie-

gato Francesca -. Non vuole essere una scusa, ma fa parte delle difficoltà che ho incontrato oggi (ieri, ndr.). Ci ho provato per tutta la partita, punto per punto, perché al di là del punteggio non ho mai pensato che non potessi gio-

Griglia più scarna per il gran premio Usa, mancano Kallio e Takahashi

Domenica Moto Gp al “cavatappi” ROMA - Fu un sorpasso mitico, finlandese che corre con una DuIl Mondiale 2008 anzi un sorpasso impossibile, uno cati privata del Team Pramac, e il cambiò corso di quelli che entrano nella storia giapponese Yuki Takahashi, in seldel motociclismo e ricordato anla ad una Honda satellite del Tedopo il sorpasso che da Rossi come uno dei suoi am Scot. I due piloti della Motogp a Laguna Seca granpremi più importanti. Qui sono reduci da brutte cadute nel cambiò il campionaGp d’Olanda. to 2008. Al cavatapKallio non arriverà pi, a Laguna Seca. in California per la Ed è qui che si giolesione e l’ustione (a cherà una delle tapcausa della caduta pe più importanti nella gara di Assen) del mondiale perché all’anulare della masia Stoner sia Lorenno destra, infortunio zo, sono forti a Laguche non gli permette na Seca e in grado di di guidare la sua Dustare davanti a Rossi. cati Desmosedici. Questa gara è stata Per Takahashi lo storicamente ostica stop è dovuto ad alagli europei per la cuni problemi alla sabbia portata dal Il mitico sorpasso di Rossi su Stoner al cavatappi schiena causati da vento in pista e per una caduta nel Gp di le sue caratteristiche come circui- della classe regina del motocicli- Catalogna e riacutizzatisi dopo il to. Fino all’exploit di Rossi l’anno smo al GP degli Stati Uniti di La- contatto con l’asfalto olandese. scorso. E’ qui che anche quest’an- guna Seca, domenica prossima, Con due piloti in meno la griglia no si giocherà un passaggio impor- sarà priva di due piloti. della Motogp nel GP di Laguna tante. Intanto la griglia di partenza Non gareggeranno Mika Kallio, Seca passerà da 19 a 17 partenti.

carmela. Eppure non mi sono mai sentita completamente in partita». La Schiavone fallisce dunque l’appuntamento con la storia, diventare la prima italiana a raggiungere una semifinale dello Slam nell’era Open. Ma il bilancio resta ampiamente positivo. «Era da almeno sei anni che mancavo da un campo importante. Voglio rivedere il match e conservare quest’esperienza per la prossima occasione», il commento della Schiavone. Dopo Venus Williams ed Elena Dementieva anche Dinara Safina si è qualificata per le semifinali del torneo di Wimbledon. La russa, n.1 mondiale, ha dovuto combattere tre set per sbarazzarsi della tedesca Sabine Lisicki per 6-7 (5/7) 6-4 6-1. Ora affronterà in semifinale Venus Williams.

Per l’iberico As avrebbe firmato fino al 2014

Alonso in Ferrari Maranello: chiacchiere

Fernando Alonso, per i giornali spagnoli il prossimo pilota della Ferrari

MARANELLO - ’Fernando Alonso correrà per la Ferrari dalla prossima stagione fino al 2014’, scriveva ieri il quotidiano sportivo spagnolo As, versione Web. ’Non si sa ancora - aggiunge As - chi, tra Felipe Massa e Kimi Raikkonen, lascerà il posto allo spagnolo. Una possibilità è che venga escluso chi al momento avrà meno punti in classifica’. Il quotidiano avanza anche l’ipotesi che Alonso dal 2011 possa essere affiancato dal giovane tedesco Sebastian Vettel. ’È l’ennesimo rumour’, commentano da Maranello senza aggiungere altro a una voce sempre più insistente, ma mai confermata.


40 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

SPORT Giornata di intenso lavoro ieri per la dirigenza amaranto orientata a puntellare tutti i reparti

S E R I E

B

Reggina, avviate molte trattative REGGINA

REGGIO CALABRIA — Giornata di intenso lavoro ieri per la dirigenza della Reggina. Il presidente Lillo Foti ed il direttore sportivo Gabriele Martino hanno lavorato alle operazioni concordate con il tecnico Walter Novellino. Si tratta di movimenti sia in entrata, che riguardano le pedine a cui la Reggina si affiderà per la risalita nella massima serie, sia in uscita per dare la possibilità a chi non rientra nei piani della società di giocare. Per quanto riguarda gli innesti, dopo aver acquistato il difensore Simone Rizzato dall’Ancona, la dirigenza è orientata ad effettuarne degli altri che riguarderanno tutti i reparti. Soprattutto l’attacco, al momento carente dopo qualche partenza. I nomi

2ª D I V I S I O N E

CATANZARO

CATANZARO — Fermento e preoc-

cupazione nell’ambiente giallorosso dopo l’intervista rilasciata ad un quotidiano locale da Franco Muraca, presidente del collegio dei Revisori dei conti dell’Fc. Un’intervista che ha squarciato quel velo di ottimismo e tranquillità che sembrava filtrare nell’universo a tinte giallo e rosse dopo la schiarita, sul fronte societario, avvenuta domenica. Un’intervista che ha inquadrato una situazione economica pesante e preoccupante ma, allo stesso tempo, ben conosciuta. Di certo le preoccupazioni per il futuro delle Aquile dovrebbero venir meno qualora verrà dato il “la” al nuovo assetto societario coi nuovi protagonisti dell’Fc (vale a dire Antonio Aiello) chiamati a tener fede agli impegni pesi. Facendo il punto della situazione, ieri, s’è registrata l’uscita di scena di Giuseppe Soluri. Il presidente dell’OdG, dopo aver portato avanti e

2ª D I V I S I O N E

Per l’attacco si pensa a Bonazzoli, Mastronunzio e Bruno dei candidati a vestire la maglia amaranto li abbiamo già scritti. In cima alla lista di Novellino e della Reggina ci sono Emiliano Bonazzoli della Sampdoria e Salvatore Mastronunzio dell’Ancona. Quest’ultima trattativa è stata avviata da settimane e potrebbe essere definita da un momento all’altro. Qualche difficoltà, forse di natura economica, invece per l’ex attaccante amaranto, che accetterebbe volentieri un ritorno in riva allo Stretto. Tra le preferenze per l’attacco anche Salvatore Bruno del Modena, Oscar Larrivey del Cagliari e Marco Bernacci del Bologna. Questi ultimi due potrebbero rientrare nell’ambito degli scambi di Brienza con la società sarda e Valdez con quella felsinea. Il presidente Me-

narini però vorrebbe concludere con la Reggina un altro scambio: quello tra Volpi, più un conguaglio di 3 milioni di euro, e Barreto. Ma il ds amaranto vuole di più sul piatto della bilancia. Per la difesa sempre vive le piste che portano a Zambelli del Brescia e Scurto del Treviso. In uscita anche il centrocampista offensivo Leonardo Pettinari, che quest’anno ha militato tra le file del Ravenna, ed Emmanuel Cascione. Il primo potrebbe essere destinato all’Ascoli. Il secondo, in cerca di un rilancio dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo per parecchi mesi nella stagione che si è appena conclusa, potrebbe essere ceduto al Mantova.

Per l’iscrizione al campionato ancora fiato sospeso. Ma c’è tempo fino all’11 luglio

domanda d’iscrizione al campionato 2009/2010 con le relative tasse pagate (per un totale di circa 17mila euro, assicurati da assegni sottoscritti da Bove e Soluri). A Roma, presso la Covisoc, invece, doveva essere fornita la documentazione concernente i bilanci dell’ultimo torneo. Al riguardo, mancherebbero alcuni adempimenti riguardanti Irpef ed Empals (alcuni relativi all’attuale stagione altri al 2006). Si tratta di alcune scadenze non rispettate e per le quali, comunque, si può ottemperare, seppur in ritardo, sino all’11 luglio. Entro il 6 luglio, infine, per riequilibrare attività e passività si dovrà provvedere ad una ricapitalizzazione per un ammontare di circa 500mila euro. L’8 luglio la Covisoc diramerà l’elenco delle società regolarmente iscritte, di quelle iscritte sub iudice (potrebbe essere il caso del Catanzaro) e di quelle escluse. In quest’ultimi due casi, c’è tempo per fare ricorso sino al 12 luglio, col Consiglio federale che deciderà il 14 luglio. E manco a dirlo, con l’uscita di scena di Giuseppe Soluri e con l’imminente passaggio di consegne tra Bove e Aiello, spetteranno all’imprenditore edile di Cuneo tutte le incombenze necessarie a far divenire realtà l’iscrizione al campionato del Catanzaro.

Walter Novellino insieme al presidente, Lillo Foti

Catanzaro, Soluri esce di scena: è il momento di farmi da parte concluso il lavoro burocratico relativo all’iscrizione, e ciò secondo gli accordi presi, ha reso nota la sua decisione: «Una volta ultimate, assieme a Pasquale Bove, tutte le formalità necessarie all’iscrizione, ovvero la sottoscrizione degli assegni da depositare in Lega, con la documentazione necessaria, come del resto imponeva senso di responsabilità, è giunto il momento di mettermi da parte. Come preannunciato - ha proseguito col comunicato di domenica scorsa, da mercoledì 1 luglio (oggi per chi legge, ndc) non avrò più la possibilità di dedicare tempo e risorse al Catanzaro calcio tempo e risorse. Si tratta - ha sottolineato - di una decisione sofferta. Ma è la cosa migliore da fare in questo momento. Pertanto - ha concluso faccio un sincero in bocca al lupo ad Antonio Aiello, che dovrebbe subentrare a Pasquale Bove nella conduzione della società, e che sono sicuro porterà avanti la causa

Giuseppe Soluri

dell’Fc con entusiasmo e con la dedizione necessaria. E ciò per raggiungere risultati importanti». Adesso, quindi, la palla (ovverossia tutti gli adempimenti necessari perché l’iscrizione diventi

realtà) passa ad Antonio Aiello, che tornerà sui tre colli domani pomeriggio. Com’è risaputo, Giuseppe Soluri cederà all’ imprenditore edile originario di Petilia Policastro il 25% del capitale sociale. Contemporaneamente, Pasquale Bove ha già manifestato l’intenzione di cedere ad Aiello, in tutto o in parte, la sua quota del 45%. Riepilogando. Al momento, Aiello, sulla base degli accordi raggiunti coi soci, diventa di fatto proprietario del 50% del capitale sociale, con Pasquale Bove al 45% e Giuseppe Soluri al 5%. Le quote azionarie di colui che, oramai, è l’amministratore unico in pectore del Catanzaro sono destinate ad aumentare non appena verranno definiti alcuni passaggi con Bove. Di certo, ci vorrà ancora qualche giorno perché queste operazioni vengano portate a compimento. Nel frattempo, negli uffici della Lega, ieri mattina, il segretario Nazario Sauro ha presentato la

Assolti gli adempimenti per partecipare al prossimo torneo

Vibonese, iscrizione ok Si fa strada Gino Spolitu VIBONESE

VIBO VALENTIA — A Firenze c’è

Santino Gurzillo, che, ancora nella veste di presidente (sebbene dimissionario) della Vibonese, partecipa alla prevista riunione del direttivo di Lega nella sua veste di Consigliere federale. Gurzillo, comunque, è partito da Vibo Valentia portando con sé tutti gli incartamenti per formalizzare l’iscrizione della squadra al prossimo campionato di Seconda divisione. Entro il 6 luglio saranno quindi ufficializzate le conclusioni dei responsabili della Lega Pro con la costituzione definitiva dei gironi. Certo, per la Vibonese - avendo tutte le carte in regola, mancava solo la fidejussione che comun-

L’imprenditore romano acquisisce il 50% delle quote societarie que è stata predisposta con un ulteriore non facile sacrificio della sopravvissuta triade rossoblu (Caffo, Colistra, Gurzillo), ed avendo già superato il difficile esame della Covisoc, grazie al solito eccezionale lavoro del segretario Saverio Mancini - non vi sono dubbi che farà parte ancora della rosa delle formazioni calabresi del calcio professionistico; comunque, stando ai regolamenti, bisognerà attendere ancora sei giorni per l’ufficializzazione. Ciò predisposto, si passa ora ai fatti più delicati riguardanti la nuova organizzazione societaria. Dagli ambienti vibonesi, a dispetto degli impegni ufficialmente assunti dalle istituzioni, non arriva-

no notizie di alcun tipo. Delle due, l’una: o il calcio a Vibo Valentia non attira interessi, o le istituzioni, Comune e Provincia, non sono considerate credibili; oppure, triste sensazione che sembra essere un’amara realtà, non vi sono imprenditori degni, per spessore qualitativo ed anche quantitativo dei rispettivi portafogli, degni di questo nome. E così, l’unica novità che si va materializzando è quelle relativa alle indiscrezioni circolate sin dalla tarda serata di martedì, che riferiscono di un'intesa di massima con il patron del Praia, l’imprenditore romano Gino Spolitu, che pare si sia detto pronto ad acquisire il 50% delle quote societarie.

Gino Spolitu

L’operazione, così congegnata, punterebbe a fare di Gino Spolitu il socio di maggioranza attraverso l’acquisizione del 10% di ciascuno degli attuali 5 soci ancora proprietari della Vibonese benché dimissionari (Santino Gurzillo, Francesco Patania, Rino Figliano, Massimo Colistra e Pippo Caffo, che al momento detengono a testa il 20% delle quote societarie), con il risultato che tutti e cinque gli attuali dirigenti della Vi-

Angela Latella

Vittorio Ranieri

bonese, con il 10% a testa delle azioni, resterebbero in società. L’arrivo di Spolitu, da un lato darebbe fiato ad una società che, sebbene sana, non ha casse fiorenti, dall’altro comporterebbe una totale rivoluzione in tutti i suoi assetti: tecnici, burocratici, dirigenziali, di vera e propria politica calcistica. Spolitu potrebbe portare uomini di sua fiducia sia negli uffici della Vibonese che negli spogliatoi, con relativo cambio di molte caselle. Un esempio concreto potrebbe essere quello relativo all’allenatore: è nota la sua simpatia verso Massimo Costantino, per quanto questi non abbia la qualifica necessaria per allenare tra i professionisti. L’eventuale nuovo patron della Vibonese potrebbe comunque offrirgli la panchina rossoblu affiancandogli un tecnico col patentino di allenatore professionista. Siamo ancora a livello di ipotesi, certo, ma di sicuro è l’unica concreta proposta giunta finora della sede sociale della Vibonese e dunque solo da questa si può cominciare a ragionare. Maurizio Bonanno


Pag. 41

APPUNTAMENTI il Domani

Mercoledì 1 Luglio 2009

TEATRO - MUSICA - CULTURA - CONVEGNI - DANZA - ARTE - LIBRI - SOCIETÀ

Le selezioni calabresi al via per l’Antoniano di Bologna

Lo Zecchino d’Oro CATANZARO — Fa tappa in Cala-

bria, con le audizioni di del 6 e dell’8 luglio, il tour nazionale di selezioni per la 52ª edizione dello Zecchino d’oro, la prima trasmissione televisiva al mondo recentemente inserita dall’Unesco nella lista dei patrimoni per una cultura della Pace. Sono 29 le tappe complessive del tour 2009, che l’Antoniano di Bologna ha riaffidato al project manager veronese Claudio Zambelli.

AMANTEA

Spettacolo di Gullotta

All’Università della Calabria la discussione delle tesi

Master di intelligence RENDE — Continua a crescere in Italia la cultura dell’intelligence. Infatti, all’Università della Calabria, primo esempio in Italia, si è conclusa, con la discussione delle tesi, la seconda edizione del Master in Intelligence, il cui presidente del Comitato scientifico, è il Presidente onorario della Repubblica, Francesco Cossiga. A presiedere la commissione il Direttore del master, Mario Caligiuri.

COSENZA

DECOLLATURA

Stagione associazione Jonica

Incontri della Montagna

CATANZARO

CATANZARO

Paola Turci e Marina Rei

Marco Carta in tour

REGGIO

Apre le danze 2009

Nicola Piovani a Soverato

SOVERATO

Programma estivo Bar Mario


42 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA L’INTERVISTA Suo destriero è la matita che galoppa con incredibile sicurezza; suoi scudieri sono i cartoncini di cotone

Nicola De Luca, le illimitate tonalità del grigio Tecnica, introspezione psicologica e senso dell’estetica. I risultati sono interessanti CATANZARO — Fra il bianco e il nero c’è un abisso; lo occupano le illimitate tonalità del grigio. L’artista Nicola De Luca ha deciso di esplorare questa infinità cromatica come un cavaliere medievale. Suo destriero è la matita che galoppa con incredibile sicurezza; suoi scudieri sono i cartoncini di cotone. Da perfetto paladino, De Luca combatte da anni per salvare dall’oblio incantevoli figure femminili. Queste potrebbero chiamarsi Eva, Cleopatra, Didone, Venere, Maddalena o più semplicemente Giorgia, Anna, Sara; potrebbero essere dee, sante, eroine o casalinghe, indifferentemente. La loro bellezza è infatti quotidiana e divina allo stesso tempo. Mentre i loro occhi sono magnetici, celanti un’inquietudine segreta, profonda. Nei disegni di questo artista (fra i più raffinati degli emergenti calabresi) si fondono: tecnica, introspezione psicologica e senso dell’estetica. I risultati sono interessanti, tanto che De Luca sta conseguendo sempre più ampi riconoscimenti da parte della critica e del pubblico. Noi lo abbiamo incontrato nei giorni scorsi. Volevamo conoscere il suo cammino artistico e dialogare sulla sua produzione più recente.

Quando è nata in lei la passione per l'arte? «Ho iniziato a dipingere all'età di dodici anni. Utilizzavo colori a tempera, matite e acquerelli. Ogni supporto era buono: carta, tavolette, piatti. Riprodurre fedelmente ciò che vedevo era, sin da allora, una mania». Quale percorso artistico ha compiuto? «Ho intrapreso gli studi presso il Liceo Artistico di Reggio Calabria, dove ho avuto la fortuna di avere tra i docenti il maestro Leo Pellicanò, che ritengo sia stato uno dei più grandi artisti figurativi calabresi. Lì ho avuto la possibilità di affinare la mia sensibilità estetica ed acquisire consapevolezza delle mie capacità. Completati gli studi liceali, mi sono trasferito a Napoli per iscrivermi alla facoltà di Architettura. Volevo aprirmi verso nuove realtà e confrontarmi con espressioni artistiche diverse da quelle acquisite dall'insegnamento scolastico. Nella città partenopea ho vissuto un divenire di intuizioni, curiosità e scoperte sensibili. Ho instaurato una collaborazione come light designer con una piccola compagnia di teatro sperimentale. Parallelamente ho iniziato a rivolgere la mia attenzione verso la luce come entità incorporea,

ma tuttavia architettonica. Iniziai così ad interessarmi di fotografia, dapprima come riferimento per i miei soggetti disegnati, poi come linguaggio a sé stante. Prediligevo il bianco e nero, che curavo personalmente in fase di sviluppo e stampa. Il contatto con la fotografia si è rivelato in seguito importantissimo per la mia evoluzione artistica. Nel 1980, dopo aver conseguito la laurea, ho lasciato la città dove è maturata la mia formazione per torna-

zioni espressive e più adatta ai contenuti da trasmettere». Come nasce un disegno? Per realizzarlo utilizza soggetti reali? «I miei sono volti del quotidiano, non hanno una bellezza straordinaria, ma devono essere capaci di trasmette sensazioni profonde. Hanno una bellezza comune, ma sono ricchi di espressività. A volte trovo i miei soggetti tra le persone che conosco, che incontro. A volte invece preparo un'immagine come un progetto. Programmo tutto dall'impostazione al taglio e poi mi trovo il soggetto. Può anche essere una cosa casuale: mi colpisce un'espressione o un effetto di luce. In quel caso ci tengo a dire che i miei lavori non sono ritratti, non è nelle mie intenzioni, poi se appaiono tali, pazienza…». A quali grandi artisti si rifà in particolare? «Sono i classici ad ispirarmi, Raffaello in modo particolare. Dei contemporanei stimo molto Omar Galliani. Credo sia uno dei pochi artisti che si esprime con un linguaggio artistico significativo e comprensibile. Inoltre è riuscito a portare l'uso della matita e della grafite a livelli pittorici di alta qualità, sia sul piano della tecnica che del contenuto». I volti che lei ritrae abilmente, tra-

smettono all'osservatore una profonda inquietudine. Da cosa nasce, nella sua arte, uno stato d'animo tanto provato? «Non so il motivo, ma sono attratto da quei volti femminili dominati dal pensiero, dalla malinconia e dall'attesa. Ogni opera è un progetto di scena. Preparo l'inquadratura e i punti luminosi che insieme agli sfondi notturni aiutano a dare risalto all'intimità». Lei è anche un architetto. Questo impegno professionale è di ostacolo alla sua produzione artistica? «No, non è di ostacolo, magari mi limita. Comunque le due cose possono camminare insieme tranquillamente, basta organizzare bene i tempi e trovare l'equilibrio. Ho scelto sin dall'inizio di ridurre le ore per l'attività, magari accettando solo i lavori più interessanti». Pensa che la sua arte in Calabria possa avere un futuro? «E' l'arte in genere che in Calabria non può aver futuro. Se cambierà qualcosa non sarà a breve. Le strutture ci sono ma manca la mentalità politica. Gli artisti se vogliono fare qualcosa devono autofinanziarsi. I media non collaborano».

LAMEZIA — Grande affluenza di pubblico, applausi e consensi per lo spettacolo realizzato dall’Accademia di danza Le “Tersicoree” in occasione del saggio di fine anno, svolto la sera del 20 giugno 2009, ha coinvolto gli allievi appartenenti alle scuole di danza: di Filadelfia, Gizzeria, Cortale e Lamezia Terme. Grazie alla professionalità e al prestigio delle Tersicoree, Centro professionale impegnato da sempre a promuovere la danza sia nelle sue forme piu’ tradizionali che in quelle innovative e all’avanguardia, sono stati raggiunti, quest’anno, risultati lusinghieri e numerosi allievi, veri indiscussi talenti, sono stati scelti quali protagonisti di concorsi nazionali. E’ nata così l’idea di proporre coreografie fantasiose originali, realizzate con precisione tecnica e notevole professionalità, proposte come sintesi di questo intenso anno di un lavoro ricco di sacrificio, impegno e passione ma, soprattutto, di opportunità eccezionali, di tanti piccoli successi, idea che ha dato l’opportunità, al pubblico presente in sala, di vivere momenti significativi e di assaporare con stupore, meraviglia, emozione il fantastico mondo della Danza.

Coreografie fantasiose e originali, realizzate con precisione tecnica e notevole professionalità

ma diplomanda, la quale vanno tutti gli apprezzamenti della Direttrice. La serata si conclude con meraviglioso tango di Astor Piazzola dal Corpo di Ballo delle “Tersicoree” diretto dal maestoso coreografo e Docente Carlos Aguero Alberto. Grande soddisfazione per la Dottoressa Giusy Lobello, Direttrice del Centro, laureata Isef, che nel ringraziare gli allievi per l’impegno profuso, gli insegnanti, gli ospiti, lo staff e i genitori, ha sottolineato il valore educativo della danza, un arte muta che, in ogni parte del mondo, è riconosciuta quale valido strumento di formazione per le giovani generazioni. Belle parole ed importanti apprezzamenti di valore artistico e morale da parte del Dott. Mario Magno del Pdl, nel rispetto della Direttrice, da sempre vicino alla scuola, oltre al Sindaco di Gizzeria, Sergio Trapuzzano. Il 27 giugno la scuola, sarà presente al festival concorso di danza nella meravigliosa cornice del anfiteatro di altomonte, diretto da Brunilda Lato, alcune allieve: De Nisi Francesca e Pallia Caterina, parteciperanno alle Borse di Studio, oltre al Gran Galà, coreografo di Commissione Hose’ Perez.

«Volevo aprirmi verso nuove realtà e confrontarmi» re definitivamente nel mio paese natale. Da allora esercito il mestiere di architetto affiancato ad una produzione grafica e pittorica a carattere figurativo». Perché oggi predilige il disegno? «Non mi stanco mai di analizzare i capolavori dei maestri antichi e moderni della cultura figurativa italiana. E' forse per questo motivo che ho scelto il disegno come principale linguaggio; è una tecnica molto difficile, ma è più consona alle mie inten-

Lo spettacolo dell’Accademia “Tersicoree”

Hanno danzato le allieve del Corso superiore avanzato e alcune allieve del Corso di Perfezionamento della sede di Filadelfia “la Vedova Allegra” protagoniste di una prestigiosa coreografia, curata dalla maestra D’A-

lessi Francesca, hanno dato prova non solo della notevole preparazione tecnica, ma soprattutto dell’armonia, leggerezza e capacità interpretativa di cui sono dotate. Lo spettacolo, presentato da Ugo

Floro, ha variato dalle più piccine del corso di propedeutica nelle note del Walzer dei Fiori, la danza Dei Coniglietti, danza spagnola, danza dei Flauti, la “Gazza Ladra”danzata dalla solista Giulia Di Lorenzo, prossi-

Teresa Lara Pugliese


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 43

APPUNTAMENTI CALABRIA

Un premio Oscar al Magna Graecia Film Festival SOVERATO — Nicola Piovani a Soverato. Sarà il grande premio Oscar l’ospite d’onore di questa edizione del Magna Graecia Film Festival. Un eccezionale concerto della durata di 2 ore chiuderà, a fine luglio, la kermesse diretta da Gianvito e Alessandro Casadonte. La notizia è stata ufficializzata nella tarda serata di ieri, dopo un lungo colloquio tra il sindaco di Soverato, Raffaele Mancini, e gli organizzatori del Festival. Si è deciso di concedersi uno sforzo economico in più per regalare alla città di Soverato un evento unico e dalla incomparabile eco mediatica. «Vogliamo raccontare una Calabria diversa» continua a ripetere Gianvito Casadonte, cuore e anima di questo appuntamento fisso dell’estate a Soverato. Una Calabria - ag-

giungiamo noi - che per raccontarsi non assorbe inutilmente cifre esorbitanti ma valorizza, con investimenti mirati ed intelligenti, le potenzialità emergenti, creando lavoro e premiando il merito. Nonostante tutto e tutti, anche questo si può fare in Calabria. Basta volerlo. Ed è già una notizia. Gianvito, con il suo Magna Graecia, ne è la testimonianza vivente. E’ suo, dunque, lo sforzo più importante per portare a Soverato Piovani: celebre autore di colonne sonore, ha lavorato con i maggiori registi del cinema italiano vincendo il premio Oscar per le musiche del film “La vita è bella”. È anche autore di teatro musicale e di musica da concerto. Nicola Piovani è autore di molte composizioni cameristiche. È invece concepita per un organico am-

pio La Pietà, uno stabat mater contemporaneo per voce recitante. Nel 2004 La Pietà viene proposta in Medio Oriente, nel territorio palestinese e in quello israeliano. L'opera, composta su versi di Cerami, presenta fra l'altro una particolare novità timbrica: un so-

prano di coloratura e una voce soul cantano insieme in un'inedita formazione vocale. Sullo stesso tracciato altre successive partiture che si distinguono per la loro scrittura orchestrale molto complessa e al tempo stesso di impatto: nel 2003 L'isola della luce; nel

2006 La cantata dei cent'anni, sempre con Cerami, dedicata al centenario del sindacato Cgil. Nel 2008 presenta Epta, suite strumentale in sette movimenti per sette esecutori. Francesco Pungitore

Sono 29 tutte le tappe complessive del tour per il 2009

Al 52° Zecchino d’oro le selezioni in Calabria Lunedì 6 luglio appuntamento a Diamante CATANZARO — Fa tappa in Calabria, con le audizioni di del 6 e dell’8 luglio, il tour nazionale di selezioni per la 52ª edizione dello Zecchino d’oro, la prima trasmissione televisiva al mondo recentemente inserita dall’Unesco nella lista dei patrimoni per una cultura della Pace. Dopo il successo riscontrato la scorsa estate, con oltre 3mila bambini selezionati e 180mila spettatori in tutta Italia, sono 29 le tappe complessive del tour 2009, che l’Antoniano di Bologna ha riaffidato per il terzo anno consecutivo al project manager veronese Claudio Zambelli. Sedici le regioni italiane che ospiteranno la carovana dello Zecchino alla ricerca di giovanissimi talenti, che per la prima volta sconfina anche in Svizzera, a Lugano, per coinvolgere anche i piccoli residenti nel Canton Ticino, prima della finale nazionale prevista per settembre all’Antoniano. L’appuntamento per i bimbi calabresi e delle regioni limitrofe che vogliano diventare i protagonisti della prossima edizione della celebre gara canora, in onda a novembre su Raiuno, è dunque fissato per lunedì 6 luglio a Diamante (Cs) - scuola elementare di via Amendola 18, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Le audizioni proseguiranno poi, con gli stessi orari, mercoledì 8 luglio a Caulonia Marina (Rc) - parrocchia dei SS. Silvestro e Barbara di piazza Sant’Antonio. Le selezioni dello Zecchino d’oro. Riservate ai bambini dai 3 ai 10 anni (più precisamente che non abbiano compiuto gli 11 anni al 30 novembre 2009) che amano cantare, prevedono l’esecuzione, con accompagnamento al pianoforte, di uno dei successi dello Zecchino d’oro dalla trentesima alla cinquantunesima edizione (dal 1987 al 2008), scelto a piacere da ogni bambino. La commissione è formata da rappresentanti dell’Antoniano. L’iscrizione alle audizioni è gratuita. Basta telefonare alla segreteria dell’Antoniano, al numero 051.3940206, oppure 051.3940216 dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 17. Da quest’anno, a disposizione anche una semplice procedura di iscrizione online, compilando l’apposito form sul sito www. selezionizecchinodoro. it. Le selezioni sono aperte alla stampa, che è invitata a partecipare.

All’Università della Calabria, primo esempio in Italia, si è conclusa la seconda edizione del Master

Continua a crescere la cultura dell’intelligence RENDE — Continua a crescere in Italia la cultura dell’intelligence. Infatti, all’Università della Calabria, primo esempio in Italia, si è conclusa, con la discussione delle tesi, la seconda edizione del Master in Intelligence, il cui presidente del Comitato scientifico, è il Presidente onorario della Repubblica, Francesco Cossiga. A presiedere la commissione, che ha esaminato i ventotto partecipanti, è stato il Direttore del master, Mario Caligiuri, assi-

stito anche dal Comandante dei Ros dei Carabinieri di Reggio Calabria, Valerio Giardina e dal Vice prefetto del Ministero dell’Interno Marco Valentini. Vari, importanti e di qualità sono stati i temi elaborati nelle tesi: l’impatto nel sistema politico nazionale di un eventuale partito politico islamico in Italia, le carceri come bacini di informazioni, il ruolo della criminalità cinese in Italia, le nuove tecniche di intercettazione e di analisi linguistiche, i metodi

dell’intelligence per contrastare la pedopornografia on line, una comparazione a livello internazionale sulla formazione e selezione degli operatori delle agenzie. Particolare attenzione, da parte dei candidati è stata riservata alla ‘ndrangheta, in particolar modo ai rapporti che intercorrono fra le associazioni mafiose e le amministrazioni pubbliche, all’organizzazione cellulare alla Al-Quaeda e al mercato ittico come area anche criminale.


44 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Campo estivo di teatro latino-americano in programma a partire dal 17 agosto a Bocchigliero

“Zorba il Greco”, spettacolo a Borgia IL CARTELLONE

Concerto dell’Orchestra Napoli Opera in programma ad Amantea

ACQUARO (Vv) - Le Orme in concerto Sabato 21 agosto, alle ore 21.30, Le Orme in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. ACRI (Cs) - Inaugurazione di Assises Sedute in Opera Domenica 5 luglio, alle ore 18.00, si terrà l'inaugurazione di Assises Sedute in Opera, collezione Philippe Delaunay a cura di Boris Brollo che si terrà dal 5 luglio - 20 settembre, presso il Maca - Museo Arte Contemporanea Acri Palazzo Sanseverino - Piazza Falcone, 1 - Acri. Orari: 9.00/13.00 - 16.00/20.00 - chiuso lunedì. Info: 0984.953309 - www.museovigliaturo.it - maca@museovigliaturo.it. AMANTEA (Cs) - Campionati italiani Freestyle Organizzata dall'Asd Pattinaggio Lamezia di Salvatore Raccuglia, con la fattiva collaborazione dell'associazione Pro-sport Tirrenico di Campora San Giovanni, da lunedì 10 a domenica 12 luglio, si svolgeranno sul lungomare di Amantea i campionati italiani di Freestyle. Una tre giorni arricchiti dalla presenza dei migliori atleti italiani della disciplina, tra i quali anche la pluridecorata campionessa di casa Lamezia, Valeria Raccuglia, che saranno anche protagonisti nel corso del Gran Galà di pattinaggio previsto per sabato 11 luglio a partire dalle ore 10,30 sempre sul lungomare di Amantea. AMANTEA (Cs) - Nino Frassica, concerto-spettacolo Concerto-spettacolo di Nino Frassica & Los Plaggers band, 18 luglio, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); informazioni www.ruggeropegna.it.

nella nostra città, ed inoltre scelta comune è stata quella di la serata di sabato 4 luglio, saranno ufficialmente consefar assaporare al visitatore tutte le tradizioni, culinarie e gnate le nove statuette in bronzo, del Premio Herakles 2009, evento d’esordio della programmazione socio-culnon, tipiche della città del basso tirreno. turale estiva “Cariati – Città della Tarantella” 26esima edizione. A presiedere il Premio Herakles sarà, anche BAGNARA C. (Rc) - Gran Galà del Pescespada quest’anno, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti delL’ultima domenica di luglio si terrà a Bagnara Calabra la la Calabria, Giuseppe Soluri. 44 edizione del Gran Galà del Pescespada. La manifestazione ideata dall’Associazione turistica Pro Loco, patrocinata dalla Regione Calabria, dalla Provincia di Reggio Ca- CARLOPOLI (Kr) - “Milòn Mèla”, laboratorio labria e dal Comune di Bagnara Calabra, ha l’obiettivo di Milòn Mèla Source’s Research laboratorio residenziale promuovere una delle più antiche tradizioni del territorio, 15 - 20 luglio a Carlopoli. L'attività si basa su tecniche trala caccia del pescespada, e valorizzare la gastronomia lo- dizionali trasmesse da antiche discipline dell'India e teccale. Falk, ballo in piazza, momenti culturali e degustazio- niche innovative legate all'esperienza del Teatro delle ne animeranno i giorni del gran galà per rivivere le antiche Sorgenti, diretto da Jerzy Grotowski, a cui Abani Biswas tradizioni bagnaresi legate al mare e contribuire alla rie- collaborò dal 1979 al 1983. Il laboratorio propone metovocazione, per non dimenticare le antiche origini marina- di di apprendimento non verbale; i partecipanti lavorare. La manifestazione prevede la collaborazione del Con- no insieme agli artisti di Milòn Mèla: 6 danzatori Chhau; sorzio Turistico “Costa Viola” delle Pro Loco e sarà seguito 3 musicisti Baul; 3 danzatori Gotipua; 4 maestri dell’ardalla Protezione Civile e dalle forze dell’ordine “Aquile di te marziale Kalaripayattu (Kerala); 1 maestro di canto Gioia Tauro”. Tra le novità la manifestazione prevede la fi- Dhrupada accompagnato da un percussionista; 2 attori; lodiffusione sul corso principale a creare un’atmosfera uni- direzione Abani Biswas. Si praticano azioni guidate dai ca nella cittadina e la collaborazione artistica di Otello Pro- maestri tradizionali e coreografie di antiche danze fazio, cantautore italiano nonché cantautore dialettale ca- Chhau e Gotipua, le Forme di saluto del Kalaripayattu e labrese di genere folk. L’Associazione ha inoltre pensato di antichi canti tradizionali. Il 20 luglio, è prevista una disorteggiare 5 kg del prelibato pesce tra chi acquisterà il bi- mostrazione di lavoro dei partecipanti insieme agli artisti. Partecipazione, vitto, alloggio 250 euro. E’ previsto glietto della sagra, attendendo il gran finale del galà. Biunno sconto per studenti e professionisti del teatro. Le glietti famiglia e special soci unpli saranno acquistabili nei iscrizioni sono aperte fino al 10 luglio. Per ulteriori inforgiorni precedenti direttamente presso la sede dell’associamazioni scrivere una mail all’indirizzo di posta elettrozione. L’appuntamento è per le ore 18.00 in Piazza Mat- nica milonmela@sify.com; oppure contattare i numeri teotti. A far da cornice a quest’evento parteciperanno di- telefonici di seguito riportati 368/3750512 - 338/8976899 versi produttori locali con stand e area de gustative di pro- - 331/5325497. dotti locali. Le televisioni a diffusione regionale danno una notevole rilevanza a tale avvenimento, che rappresenta non solo un immancabile appuntamento gastronomico con CATANZARO - Serata caraibica al Flamingo Beach squisite pietanze a base del prelibato pesce, preparate ad Estate loca! Flamingo Beach presenta: ogni giovedì “searte da esperti cuochi, ma anche un importante e signifi- rata caraibica” per trascorrere un’estate con la mejor cativo momento di crescita culturale e sociale. musica Quesuena Ahora. Zona Porto Cz Lido (località Giovino). Ingresso gratuito! Inizio ore 21.30. BIANCO (Rc) - Memorial Paolo Musolino Giorno 1-2 agosto, presso il lido "Le dune bianche", 3° memorial "Paolo Musolino", torneo internazionale di scacchi. Consegna di borse di studio e computers a studenti delle scuole elementari e medie della Locride. Tra tutti gli scolari delle scuole elementari e medie presenti alla cerimonia di premiazione del 2 agosto, purchè regolarmente accompagnati da almeno un genitore, verranno sortegiati due computers supplementari donati personalmente dal presidente dell'associazione.

CATANZARO - Stagione Politeama 2008/2009 Programma al completo della stagione 2008/2009 del Politeama che si protrarrà fino all’1 aprile: il 21 novembre, “Tutto quello che le donne (non) dicono”, di Francesca Reggiani e Walter Lupo. 19 dicembre, “Completamente spettinato” con Paolo Migone; 22 gennaio, “Outlet”, scritto da Cinzia Leone con Paola Cannatello; 14 febbraio , “Per tutti Revolution” di AlesAMANTEA (Cs) - Concerto dei Napoli Opera sandro Siani e Francesco Albanese con la partecipazione di Lello Musella; 21 marzo, Cose che mi sono caConcerto dei Napoli Opera con Barbara Bonaiuto (dalpitate di Francesco Freyrie e Eugenio Ghiozzi, con Gel'Orchestra Italiana), 13 agosto, ore 21.30, Parco della ne Gnocchi; 1 aprile, recital Il meglio di... con Teresa Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Co- BOCCHIGLIERO (Cs) - “Teatro in Campo” mune di Amantea, Mira Marketing & Service). Informa- L'Associazione "La Compagnia dei Matti" insieme alla coo- Mannino e Federico Basso. AMANTEA (Cs) - Spettacolo di Leo Gullotta Spettacolo di Leo Gullotta, "A Minnazza", 1 agosto, ore 21.30, Parco della Grotta di Amantea. Ingresso libero (organizzazione Comune di Amantea, Mira Marketing & Service); per ulteriori informazioni www.ruggeropegna.it.

zioni: www.ruggeropegna.it. BADOLATO (Cz) - Festa Maria Ss della Provvidenza Giorno 5 luglio, si terrà la festa Maria Ss della Provvidenza. Ore 18.30, processione, a seguire fuochi d'artificio; ore 22.00, i Marasà in concerto. BAGNARA C. (Rc) - Sagra dell’Alalunga La Città Bagnara si prepara per la seconda Sagra dell’Alalunga – Festa del Mediterraneo. Per ciò che concerne l’evento in sé, è riconfermata la partecipazione e la preziosa collaborazione dei Pescatori bagnaresi della Cooperativa Maria di Porto Salvo, i quali saranno protagonisti indiscussi della serata finale del 5 luglio. Si prevedono altre collaborazioni da parte di cooperative e associazioni calabresi. L’evento prevederà oltre agli appuntamenti sportivi, anche altri di natura culturale, sociale e d’intrattenimento che presto saranno rese note su www.sagradellalalunga.it. Alla riunione del gruppo “Le Bagnarote”, si è discusso soprattutto sul metodo dell’ospitalità

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801

perativa "Giolli" organizzano: campo estivo di teatro latino-americano "Teatro in Campo”, dal 17 al 23 agosto, a Bocchigliero (Cosenza) Località Marmare (Sila). 7 giorni di laboratorio sul teatro Latino-Americano (Teatro dell'Oppresso) che fornirà demeccanizzazione, coscientizzazione, divertimento e tempo da dedicare al proprio corpo e alla propria mente. Il costo del campo è di euro 150,00. Il saldo del pagamento dovrà essere effettuato nella mattinata del 17 agosto, al momento dell'accoglienza. Il corso sarà attivato se si raggiunge un minimo di 15 iscritti. Il costo comprende tutto (vitto e alloggio). L'accoglienza è prevista nella mattinata di lunedì 17 agosto. Si chiede di prevedere le partenze solo nel pomeriggio del 23 agosto (per arrivi e partenze, servizio navetta dalla stazione ferroviaria di Rossano).

BORGIA (Cz) - Spettacolo di danza La Compagnia Studio Danza di Catanzaro Lido presenta lo spettacolo di fine anno accademico 2008/2009. La Compagnia allestirà una suite dal balletto "Zorba il Greco", domenica 5 luglio 2009, alle ore 21:00 presso il Parco Archeologico di Scolacium a Roccelletta di Borgia. BORGIA (Cz) - Sandro Giacobbe in concerto Sabato 3 ottobre, alle ore 21.30, Sandro Giacobbe in concerto in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. CARIATI (Cs) - Premio Herakles 2009 Sono nove i nomi definitivi delle personalità alle quali, nel-

CATANZARO - Corsi di preparazione per l’università Sono aperte le iscrizioni ai corsi di preparazione ai test per l’ammissione al primo anno di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Farmacia, Professioni sanitarie. Per ulteriori informazioni contattare la Form Service al numero telefonico di rete fissa di seguito riportato 0961/792770. CATANZARO - Il venerdì “Gira intorno a te” Ogni venerdì presso il Girasole Country Club, via Lucrezia della Valle 102/3 Catanzaro sono organizzati party a tema sotto la denominazione comune di "Gira intorno a te!". Ulteriori informazioni: 347/0379298 - Per la prenotazione dei tavoli chiamare, a partire dalle ore 16:00, al numero 0961.752545.

Per segnalare un appuntamento a questa rubrica, inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica

appuntamenti@ildomani.it o un fax al numero 0961-903801 ALMENO QUARANTOTTO ORE PRIMA DELLO SVOLGIMENTO DELL’EVENTO


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 45

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La quarta edizione di “Intersezioni” al via venerdì 31 luglio nella Città dei Tre Colli

Motoraduno a Catanzaro IL CARTELLONE

Concerto di Marco Carta il 7 agosto all’Area Magna Graecia

CATANZARO - Happy hour al Santa Fe Beach Ogni mercoledì, a partire dall’ 8 luglio, nella coinvolgente ed elegante atmosfera del “Santa Fe Beach”, con la luce soffusa del tramonto, un momento di relax in una cornice verde, baciata dal mare, “un'ora felice” per degustare appetitose sfiziosità che accompagnano ottimi e variegati cocktail. Divani, cuscini, sedute “illuminate”, le musiche eleganti e sofisticate della “So What” band, garantiscono l’ambiente ideale per un happy hour suggestivo. Ore 18,30 – 21.30. CATANZARO - “Situazione sanitaria”, conferenza Conferenza stampa sul tema:"La situazione sanitaria calabrese in generale e nella provincia di Catanzaro", organizzata dai consiglieri regionali S. Abramo, P. Aiello, F. Galati, D. Tallini, è stata posticipataa oggi alle ore 12.00 presso il Palazzo Municipale di Catanzaro. CATANZARO - “Estate al chiostro” Tre serate in musica dedicate all’arrivo della bella stagione: è il programma previsto da “Estate al chiostro – luoghi, memorie, musica e versi”, la mini rassegna di spettacoli organizzata dal Comune di Catanzaro, Assessorato alla Cultura. La rassegna si svolgerà interamente nel chiostro del complesso monumentale San Giovanni a partire da oggi. Ad aprire la programmazione ci sarà il concerto di meolodie di musica italiana, napoletana e del melodramma classico con il soprano Fernanda Iiritano, il baritono Daniele Tommaso Mellace, il tenore Amerigo Marino, la pianista Annalisa Critelli e la violinista Monica Scibelli. Il 2 luglio toccherà invece all’ensemble di mandolini Alma Latina, che offrirà al pubblico catanzarese “Serate romane – La canzone romana da Balzani a Trovajoli”. A chiudere la rassegna Estate al chiostro ci sarà lo spettacolo musico-teatrale “Muse calabresi” con Francesca Prestia. Tutte le serate sono ad ingresso gratuito ed inizieranno alle 21.00 circa. CATANZARO - Convegno Gaia Onlus Giorno 2 luglio, alle ore 16.30, si terrà il convegno organizzato dal Centro Attività di Mediazione Penale e Familiare "Gaia Onlus" con sede in Catanzaro presso Amministrazione provinciale di Catanzaro Aula consiglio - P.zza Prefettura - Catanzaro, dieci anni di mediazione penale minorile. Interverranno: introduzione e moderazione dei lavori: dott. Beniamino Calabrese - procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Catanzaro; prof. Adolfo Cerretti - docente di criminologia Università Bicocca Milano; dott. Antonio Meli - direttore Centro Giustizia Minorile Tribunale di Catanzaro; dott. Giuseppe Aaltomare - dirigente settore Politiche sociali Regione Calabria. Presentazione del convegno: avv. Sergio Polisicchio - assessore provinciale al Lavoro, Formazione professionale e Politiche sociali della Provincia di Catanzaro; prof. avv. Giuseppe Iannello - presidente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Catanzaro; dott.ssa Alessandra Mercatini - presidente del Centro di Attività di Mediazione "Gaia onlus". CATANZARO - “Leggittimo Brigantaggio” I "Legittimo Brigantaggio", band combat folk da Latina, si esibirà giorno 2 luglio c/o l' Hemingway Rock Pub di Catanzarlo Lido. Ad aprire il concerto sarà la volta dei "Fusi'On" , band folk Catanzarese. L'evento inaugurerà la stagione concerti 2009. Ingresso libero. - Info: www.myspace.com/catanzaroconcerti - Start: ore 22.

CATANZARO - “Matrimoni e viscuvati” Domenica 5 luglio ore 21,00 ca l’Ass. Hercules mette in scena la commedia dialettale brillante in due atti “Matrimoni e viscuvati” di Piero Procopio. Cast: Stella Surace, Franco Bisurgi, Antonella Apa, Piero Procopio, Biagio Bianco, Gori Mirarchi, Vincenzo Pitingolo, Vanessa Curto e con la partecipazione di Domenico Ammendolia. Fonica: Francesco Iacopino. Collaborazione: Vania Gesualdo. Direttore di scena Andrea Saccardi. Regia: Piero Procopio.

CATANZARO - “Intersezioni”, quarta edizione La Provincia di Catanzaro presenta la quarta edizione di “Intersezioni”, ormai consolidato luogo di contaminazione tra la scultura contemporanea e l'archeologia, e una rassegna di importanti progetti e modelli dagli anni 60 ad oggi al Museo Marca di Catanzaro, a cura di Alberto Fiz, direttore artistico del Museo. Il 31 luglio, prenderà il via Intersezioni IV, grande esposizione dedicata a Dennis Oppenheim uno dei più importanti artisti della scena contemporanea. Intersezioni IV vedrà come suo protagonista l'artista americano con alcune tra le sue più importanti sculture come Electric Kisses, Splash Building e Safety Cones alle quali si aggiungeranno molte installazioni ambientali inedite direttamente dal suo Studio di New York e da altre Fondazioni private europee. La mostra dedicata ad uno dei maggiori artefici della Land Art si svolgerà dal 31 luglio al 3 novembre 2009. Electa pubblica per la collana Intersezioni una monografia in inglese e italiano che comprende 150 opere di Oppenheim fra cui quelle esposte al Parco.

CATANZARO - CatanZero, mercato Campagna Amica E’ tempo di mare...poco male.. il mercato di Campagna Amica con la vendita diretta dal produttore al consumatore si trasferisce a Catanzaro Lido in piazza Brindisi. Grazie infatti al Comune di Catanzaro e per esso il sindaco Rosario Olivo, l'assessore Franco Curcio e il consigliere Andrea Ranieri presidente della commissione comunale attività economiche che insieme a Coldiretti, all’associazione agrimercato delle fattorie di campagna amica ed alla relativa fondazione hanno promosso dalle ore 18 alle ore 24 nelle domeniche del 12 luglio, 26 luglio CatanZero il mer- CATANZARO - Concerto di Marina Rei e Paola Turci cato che farà apprezzare ai consumatori i prodotti che ver- Concerto di Marina Rei & Paola Turci con band, 1 agoranno direttamente dalle aziende agricole. sto, ore 21.30, Piazza Anfiteatro di Gagliano (Catanzaro). Ingresso libero (organizzazione Comitato Festeggiamenti Madonna del Carmine). Informazioni: www.rugCATANZARO - Motoraduno Fmi geropegna.it. Il Moto club d'epoca Santo Ianni Catanzaro organizza il 2° motoraduno storico interregionale Fmi Città di Catanzaro il 12 luglio. Programma: ore 8.00, raduno dei partecipanti CATANZARO - Marco Carta in tour presso la piazza della scuola Agraria - Parco della Biodi- La Media Service di Maurizio Rafele in prossimità delversità - iscrizione ed esposizione moto in piazza; ore 9.30, l’estate prepara l’organizzazione del Marco Carta in tour. visita al museo storico delle armi, con ingresso gratuito; ore Il vincitore del 59°Festival di Sanremo Marco Carta terrà 11.00 - 11.30, partenza dal Parco della Biodiversità per Ca- il suo concerto a Catanzaro Lido il 7 agosto 2009 presso tanzaro Lido percorrendo Corso Mazzini con esposizione il Centro Polifunzionale “Magna Graecia “. Per info: Mauitinerante delle moto; ore 12.30 - 13.00, arrivo a Catanzaro rizio Rafele 334/2637312 - www.mauriziorafele.it. Lido con giro panoramico del quartiere marinaro ed esposizione delle moto sul Lungomare nei pressi del ristorante "Da Maruzza" dove si pranzerà; ore 16.30 - 17.00, chiusura CATANZARO - Concerto di Claudio Baglioni, prevendite della manifestazione con premiazione e scambio di targhe “Gran Concerto – Qpga” di Claudio Baglioni all’Area Mae/o coppe. Iscrizione comprensiva di consumazione pres- gna Graecia di Catanzaro Lido il 23 agosto. La data, orso il bar del Parco e gadget: tesserati Fmi conducente euro ganizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese, 5, passeggero euro 5; non tesserati Fmi: conducente euro rientra nel nuovo tour del celebre cantautore romano, 10, passeggero euro 10; pranzo euro 20 pro capite. I parte- che torna ad esibirsi dopo lo straordinario successo delcipanti sono pregati di comunicare entro il 30 giugno, l'a- l’ultimo record-tour “Tutti qui”. Anche a Catanzaro Baglioni presenterà una formula fortemente innovativa e desione alla manifestazione. Info: 0961/799673. altamente spettacolare con la quale, per la prima volta, sarà la dimensione live ad anticipare i contenuti di un alCATANZARO - Festeggiamenti per San Vitaliano bum ancora inedito: il nuovo doppio cd del musicista, che Quattro giorni di iniziative religiose e civili in onore del verrà pubblicato dopo l’estate e che sarà possibile scoSanto patrono della Città di Catanzaro. Si svolgeranno dal prire e ascoltare integralmente nell’esecuzione dal vivo. 13 al 16 luglio, con un programma ricco di appuntamenti i I biglietti per il concerto all’Area Magna Graecia potranfesteggiamenti per San Vitaliano, nati quest’anno dalla si- no essere acquistati presso le abituali prevendite di tutta nergia tra le istituzioni politiche e quelle religiose. Il pro- la regione, con i seguenti prezzi per singolo posto a sedegramma è stato presentato ieri mattina presso la sede arci- re: poltronissima (posti numerati) 58,50 euro, poltrona vescovile alla presenza di monsignor Antonio Ciliberti, ar- (posti numerati) 48,50 euro, gradinate (non numerate) 38,50 euro. I costi sono comprensivi di prevendita. Per civescovo di Catanzaro-Squillace. Programma festeggiaqualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musimenti civili, che andranno ad affiancare quelli più prettaca di Maurizio Senese visitando il sito internet www.esmente religiosi: si comincia lunedì 13 luglio in piazza Duosemmemusica.it oppure telefonare al numero di seguito mo con, alle 19.30, il concerto dei circa quaranta elementi riportato 327.7705335. della Original Wind Orchestra; martedì 14 sempre in piazza Duomo si terrà, con inizio alle ore 18.00, la Fiera Gastronomica con degustazione ed esposizione di prodotti tipici locali, alle ore 20.30 andrà in scena il musical “La mia notte dei miracoli”, le storie di Pinocchio e Anastasia a cuPer ottenere la pubblicazione ra dell’associazione Csen Riccado La Croce Danza. Mercoledì 15, ci sarà ancora la Fiera gastronomica, alle 19.00 in questa rubrica è prevista la partecipazione del gruppo storico Mirabilia, di appuntamenti riguardanti alle 20.30 concluderà la serata il concerto di musica tradizionale calabrese dei Marasà. Dal lunedì al mercoledì su la cultura, l’arte, lo spettacolo, Corso Mazzini si terrà la Fiera della Trottola, con espositori locali e nazionali che esporranno e insegneranno l’arte la convegnistica, e qualsivoglia della manualità e dell’artigianato, a cura della Pro loco e altro evento, occorrerà che degli Amici del Centro storico. Giovedì 16 luglio si svolgerà, con inizio alle ore 18.00, la processione del Santo Patrono le comunicazioni giungano per le vie del Centro; alle 19.30 è previsto il concerto bandistico della Banda di Guardavalle, seguiranno lo spettaa questa redazione colo musicale dei Musica Dentro e il cabaret direttamente da Made in Sud con Enzo Fischietti, i Gemelli De Falco e Pasquale Palma. Chiuderanno i fuochi pirotecnici.

CATANZARO - Trofeo del Meridione Giorno 4-5 luglio, in piazza Brindisi a Catanzaro Lido, si terrà il Trofeo del Meridione, Torneo Nazionale Basket 3 contro 3, 1° Torneo Città Tra I Due Mari. Programma: sabato 4 luglio, ore 14.30, torneo 3 Vs 3, categoria junior maschile nati dal 1992 al 1995; categoria unica femminile; domenica 5 luglio, ore 14.30, torneo 3 Vs 3, senior maschile nati dal 1991 ed anni precedenti, a seguire ore 19.00, finalissima Nazionale di tutte le categorie. La partecipazione al torneo è a titolo gratuito. Le squadre 1ª e 2ª classificate alla tappa di Catanzaro accederanno di diritto alla finalissima nazionale che si terrà domenica 26 luglio, ore 15.00, a Catania. Per informazioni ed iscrizioni CATANZARO - Programma Pro loco gratuite gli interessati alla partecipazione devono telefo- Programma 2009 della Pro loco Cz: 16 luglio 2009: Festa nare Associazione Time 338/6845945. di S. Vitaliano.

AVVISO AI LETTORI

ALMENO 48 ORE PRIMA

Segnala un appuntamento via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


46 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Concerto dei Nomadi in programma domenica 16 agosto alle ore 21.00 a Casignana

“Terra di Calabria” a Ciminà IL CARTELLONE

La nuova nazionale attori in campo l’1 luglio al San Vito di Cosenza

mondo Todaro e tantissimi altri… accompagnati dall’ex “naufraga” dell’Isola dei famosi, nonché ex velina di Striscia la Notizia, Veridiana Mallmann. L’evento è fissato in data 01-07-2009 presso lo stadio S. Vito con calcio d’inizio previsto per le ore 19.00. La vendita dei tagliandi è già in fase avanzata e gli stessi sono reperibili nei vari punti vendiCHIARAVALLE (Cz) - Concerto di Enrico Ruggeri ta dei ticket per le partite del Cosenza Calcio 1914, oppure prenotabili tramite e-mail all’indirizzo Concerto di Enrico Ruggeri il 22 agosto a Chiaravalle, in sono occasione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30, goalforkids@gmail.com al costo di 5euro (posto unico). presso il centro storico con ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Mau- COSENZA - Mario Oliverio ringrazia i cittadini rizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare Festa popolare prevista per giovedì 2 luglio, con inizio nel al 327.7705335. tardo pomeriggio in Piazza XV Marzo ed all’interno della Villa Vecchia, nel corso della quale il presidente Mario OliCIMINA’ (Rc) - Terra di Calabria in concerto verio esprimerà il proprio ringraziamento ai cittadini doSabato 8 agosto, alle ore 21.30, Terra di Calabria in con- po la riconferma alla guida della Provincia di Cosenza. certo in piazza ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di VitCOSENZA - InPrimaFila, eventi torio Puntieri. Info 334/5978797 - www.puntierimanaNuovi eventi da InPrimaFila, orario apertura agenzia:margement.com. tedì 7 luglio, ore 20.00, mercoledì 8 luglio, ore 20.00, presso Stadio San Siro Milano, U2 disponibilità di biglietti per COPANELLO (Cz) - Presentazione Piano industriale la seconda data. Dal 9 luglio il Nucleo Idroelettrico della Calabria (ex e.on) entra a far parte del Gruppo A2A. Presso il Villaggio GuCOSENZA - Associazione Jonica, stagione glielmo a Copanello di Stalettì (Cz) in piazza Susanna, 1, giovedì 9 luglio alle ore 11.30, si terrà un incontro di pre- Una stagione concertistica ricca di grandi artisti, quella orsentazione delle principali Linee Guida del Piano Indu- ganizzata dall’Associazione Culturale Jonica in collaborastriale di A2A 2009-2013, relative anche agli impianti zione con il Comune di Cosenza. Programma: mercoledì 15 idroelettrici calabresi. Sarà presente l’ing.Paolo Rosset- ottobre al Teatro Rendano in scena la formazione rumena dei Taraf de Haidouks che presenta il suo nuovo progetto ti, direttore generale Area Tecnico Operativa di A2A. originale dedicato ai compositori classici che si sono ispirati a temi delle musiche tradizionali: “MASKARADA”. EseCORTALE (Cz) - Concerto di Ludovico Einaudi guiranno brani di Bartok, Khachaturian, Ketelbey e MaConcerto di Ludovico Einaudi, 5 agosto, ore 21.30, Piaz- nuel de Falla, "re-tziganizzati" alla propria maniera. Il 25 za Italia di Cortale; (organizzazione Festival Jazz & Ven- novembre al teatro Morelli un TRIO LIRICO composto da to, Comune di Cortale). Per ulteriori informazioni te- Vincenzo Nizzaro, baritono; Pamela Chiriaco, soprano e lefonare al numero 0968.441888; o visitare il sito Giuseppe Di Stefano, tenore accompagnati al pianoforte dal m° Amelia Aguglia. Sempre a novembre al teatro Mowww.ruggeropegna.it. relli in data ancora da definire andrà in scena l’operetta “MY FAIR LADY” un musical del 1956 di Alan Jay Lerner, COSENZA - Nuova Nazionale attori in campo autore del libretto su musiche di Frederic Loewe, adattato La Nuova Nazionale Attori Calcio di Livio Lozzi scende dall´opera Pigmalione di George Bernard Shaw. Lunedì in campo oggi allo stadio S.Vito di Cosenza. E’ infatti la 21 dicembre 2009 al teatro Rendano l’HARLEM GOSPEL città di Cosenza la location individuata per l’evento del- CHOIR, uno dei più importanti cori gospel del mondo.Il 27 l’estate 2009, soprannominato “Goal 4 Kids – Un sorriso dicembre 2009 arriverà sul palco del teatro Rendano il balper i bambini”, che consiste in una partita di calcio di be- letto più rappresentato durante le festività natalizie: “LO neficenza che vedrà in campo due formazioni composte SCHIACCIANOCI” su musiche di Tchaikovsky nell’allestidalla Nuova Nazionale Italiana Calcio Attori e da una rap- mento del Russian State Ballet Of Volga. Tutti gli spettacopresentativa locale “Cosenza nel Cuore” composta in li avranno inizio alle ore 20,30. Il costo dell’abbonamento maggior parte dalle cosiddette “Vecchie Glorie” del Co- per i 12 appuntamenti è di132 euro. senza Calcio 1914 ( Gigi Marulla, Gigi De Rosa, Walter Perrotta, il campione europeo di corsa campestre Maurizio Leone e altri campioni del passato). La serata preve- CROTONE - Personale di Silvio Vigliaturo de la presenza di moltissimi volti noti del mondo dello Fino al 30 agosto il Mack – Museo d’Arte Contemporanea spettacolo e del pallone tra cui Leonardo Tumiotto, Ro- di Crotone dedica una personale all’artista e maestro della berto Salvi, Luciano Marangon, Stefano Morrone, il sin- vetro-fusione Silvio Vigliaturo. Le svariate tematiche afdaco di Cosenza Salvatore Perugini. Per la Nuova Nazio- frontate in questa mostra attestano dell’enorme curiosità nale Attori Calcio: Giorgio Pasotti, Danilo Brugia, Ales- che ha contraddistinto tutto il percorso artistico di Vigliasio Di Clemente, Andrea Montovoli, Marcelo Fuentes, turo, ed in particolare quello degli ultimi anni. Ogni sala del Diego Dati, Sebastiano Somma, Maurizio Aiello, Rai- museo è infatti caratterizzata da un’installazione o da un CASIGNANA (Rc) - Nomadi in concerto Domenica 16 agosto 2009, alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Casignana (Rc). In piazza centrale con ingresso gratuito.

insieme di opere legate da uno stesso tema, tutte, ad ogni modo, riflessi di un pensiero vivace, attento e capace di dare un’interpretazione critica del presente in cui viviamo. Testimonianza lampante di ciò sono la serie di dipinti dal significativo titolo Dispersone=Disperonie+Persone e l’installazione Babele, Torre dell’Amore?; che ci restituiscono la lettura problematica che l’artista da dell’uomo contemporaneo e della sua incapacità di instaurare rapporti significativi, costantemente circondato dai suoi simili e tuttavia disperso, preda del caos dei moderni baccanali, vere e proprie affermazioni di una confusione che sembra intridere ormai ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Le due sculture in vetro dal titolo Vibrazioni Musicali e La Ballerina ci regalano, invece, un tributo allo spirito di leggerezza, alla vitalità e alla poeticità di quei corpi capaci di diventare suoni e accenti, all’eleganza della danza e all’armonia della musica che per l’artista sono un tutt’uno inscindibile. Un’altra sala accoglie i Segni di luce, sculture in vetro che rappresentarono i XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, di cui Vigliaturo fu unico testimonial artistico.Vi sono ancora i Monoliti, maestosi risultati delle ultime innovative ricerche fatte dall’artista sulle infinite possibilità espressive del vetro. Ma ad essere il vero centro di questa mostra è il Mediterraneo, di cui Vigliaturo fa propri i colori caldi ed intensi tipici delle sue coste, attraverso la costruzione in vetro con parti mobili ritraente la pianta del fico d’india – vero e proprio emblema della mediterraneità – e l’ acqua del mare, che l’artista appare in grado di includere all’interno delle proprie sculture in vetro. Vigliaturo è un illusionista che, soffiando nel vetro, sembra saper rendere densa, solida, ogni singola particella d’acqua, pur mantenendone inalterata la fluidità, tanto che le stesse figure dei suoi personaggi sembrano fluttuare in un mare che ne trasforma i lineamenti restituendoli incredibilmente sinuosi e armonici, come, appunto, le onde delicate del Mediterraneo.

AVVISO AI LETTORI Per ottenere la pubblicazione in questa rubrica di appuntamenti riguardanti la cultura, l’arte, lo spettacolo, la convegnistica, e qualsivoglia altro evento, occorrerà che le comunicazioni giungano a questa redazione

ALMENO 48 ORE PRIMA Segnala un appuntamento via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 47

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Serata di selezione per il concorso di bellezza “Miss Muretto 2009” il 3 luglio a Falerna

“Una favola per il Sud”, premiazione a Crotone IL CARTELLONE

Concerto di Fabrizio Moro in programma sabato 15 agosto a Delianuova

CROTONE - “Quiz & Go” Si svolgerà fino al 5 luglio “Quiz & Go”, la più grande caccia al tesoro in automobile che si sia mai svolta sulle strade italiane. La manifestazione, promossa dall’Aci in collaborazione con la Rai e l’Automobile Club di Crotone, si articola in una serie di prove provinciali che daranno accesso a selezioni regionali e alla finale nazionale nel Centro di Guida Sicura Aci di Vallelunga, alle porte di Roma. L’evento, organizzato da “In Lucina Associati” ripropone in chiave moderna l’Autoradioraduno degli anni ’60 e unisce alle emozioni di una gara di regolarità il fascino della riscoperta turistica del territorio crotonese, all’insegna di una nuova cultura della mobilità più sicura e responsabile. “Quiz and Go” è una gara sportiva a punteggio, il cui regolamento è stato scritto da Aci-Csai Commissione Sportiva Automobilistica Italiana. Partecipare è facile. Tutti possono prendere parte all’evento a bordo della propria auto in qualità di piloti, copiloti o accompagnatori. E’ sufficiente formare un equipaggio di almeno due persone dotate di un telefono cellulare. Il giorno della gara arriverà per sms un indovinello con gli indizi della prima delle quattro tappe da completare durante la giornata. Raggiunta la prima tappa, si riceve un nuovo indizio sul cellulare per la destinazione successiva, e così via. Ogni messaggio rappresenta un enigma da risolvere, un territorio da esplorare e una meta da conquistare. Chi risponderà correttamente al maggior numero di quesiti proseguirà nel gioco. Non ci sono limiti di tempo per lo svolgimento della prova: non è una corsa. L’evento si svolge su strade aperte al traffico, nel rispetto delle norme di circolazione e dei limiti di velocità. Le domande del gioco riguardano anche il Codice della Strada e le tecniche di guida sicura. CROTONE - Piazza Pitagora, lavori di riqualificazione Oggi alle ore 11.00 presso la Casa della Cultura, via Vittorio Emanuele, conferenza stampa nel corso della quale sarà presentato il programma dei lavori di riqualificazione di Piazza Pitagora. Interverranno il sindaco – Peppino Vallone e l’assessore ai lavori pubblici – Antonella Rizzo. CROTONE - Camere di Commercio a Crotone Le Camere di commercio del Mediterraneo approdano a Crotone. Si svolgerà nei giorni del 2 e 3 luglio prossimi l’importante evento che vedrà nella nostra provincia i segretari generali delle Camere di Commercio italiane all’estero (Ccie) di Casablanca (Marocco), Istanbul (Turchia), Tel Aviv (Israele), Atene (Grecia), Salonicco (Grecia), Madrid (Spagna), La Valletta (Malta). Mentre la giornata del 2 luglio sarà destinata alla presentazione della delegazione ed agli incontri istituzionali, il giorno seguente sarà dedicato alle imprese. In particolare nella mattinata del 3 luglio le imprese dei seguenti settori: turismo, agroalimentare, orafo, carpenteria metallica e cosmetica, avranno la possibilità di realizzare degli incontri diretti con i singoli Segretari Generali delle Camere di commercio italiane all’estero di interesse.L’evento si inserisce tra le attività svolte dall’Ente camerale nell’ambito dell’internazionalizzazione, in particolare, non solo offre l’occasione di instaurare importanti collaborazioni istituzionali tra i principali attori del Mediterraneo ma consente direttamente alle imprese del territorio di avviare proficui scambi commerciali con l’estero. La formazione sarà effettuata da un funzionario di Mondimpresa, l’agenzia del sistema camerale che si occupa di internazionalizzazione, che presenterà i paesi di cui sopra; oltre alle informazioni generali, saranno forniti dati sulle opportunità di mercato e indicazioni sulle tecniche per gestire in maniera ottimale gli incontri. Per maggiori informazioni e per richiedere la scheda di adesione, è possibile contattare l’ufficio Promozione (tel. 0962.66.34.207/215/228/229 e-mail: promozione@kr.camcom.it). CROTONE - “Crotone incontra i mercati esteri” La Camera di Commercio di Crotone presenta “Crotone incontra i mercati esteri Atene- Casablanca - Istanbul - La Valletta - Madrid - Salonicco - Tel Aviv”, giovedì 2 luglio, ore 15.30, presso il Lido degli Scogli Viale Magna Grecia, 49. Programma: ore 15.30, registrazione partecipanti; ore 16.00, apertura dei lavori Fortunato Roberto Salerno, presidente Camera di Commercio; ore 16.10, saluti Cesare Spanò, assessore alle Attività Produttive Comune

di Crotone; Peppino Vallone, sindaco di Crotone; Stanislao Zurlo, presidente della Provincia; Francesco Sulla, assessore alle Attività Produttive Regione Calabria; Luigi Varratta, Prefetto; ore 16.45, interventi Antonio Martini, direttore generale dipartimento attività produttive Regione Calabria; Donatella Romeo, segretario generale Camera di Commercio; ore 17.15, i mercati esteri si presentano, Grecia: Panagiotis Vamvakaris, segretario generale Camera di Commercio italiana di Atene; Marco Della Puppa, segretario generale Camera di Commercio italiana di Salonicco; Israele: Gaia Molco, segretario Generale Camera di Commercio italiana di Tel Aviv; Malta: Denis Borg, segretario generale Camera di Commercio italiana di La Valletta; Marocco: Luca Pezzani, segretario generale Camera di Commercio italiana di Casablanca; Spagna: Giovanni Aricò, segretario generale Camera di Commercio italiana di Madrid; Turchia: Fatih Aycin, segretario generale Camera di Commercio italiana di Istanbul; ore 18.15, dibattito. La Camera di Commercio di Crotone ha organizzato un momento di carattere istituzionale ed una successiva giornata dedicata agli incontri one to one con gli imprenditori crotonesi, per offrire loro un’opportunità concreta di sviluppo dei propri rapporti commerciali nell’area del Mediterraneo ed in quella Mediorientale. Ore 19.00, conclusione dei lavori.

nerario programmato per i monti del Reventino per circa 50 km di percorso. Al rientro i quaddisti potranno degustare il pranzo offerto dall’Azienda comunale “Asse” presso l’Area Polifunzionale. Lo show inizierà verso le 14:30 con esibizioni di Go Kart, Macchine Radio Comandate, Moto Super Motard, Vetture Tuning e prove di abilità con Quad. Inoltre sarà possibile con prenotazione e pagamento noleggiare Quad per la manifestazione. La giornata sarà “immortalata” a cura del Foto Studio Emme e animata da tanta musica, una giornata all’insegna dell’amicizia, della simpatia, e dell’allegria. Al termine estrazione di un mini quad premiazione e omaggi di gadget vari.

DECOLLATURA (Cz) - Incontri della Montagna Si svolgerà domenica 12 luglio a Decollatura il primo “Quad Incontro” della Montagna, organizzato dal neo Gruppo Quad “Falchi Del Reventino”. Una manifestazione che vedrà partecipare molteplici piloti ed appassionati di tutto il territorio. L’evento, organizzato in collaborazione dell’Amministrazione comunale, avrà inizio alle ore8:30 quando presso i locali dell’Area Polifunzionale sita in San Bernardo a Decollatura, si ritroveranno tutti i quaddisti che effettueranno la prima colazione presso il “Bar Antares”. Successivamente sarà la volta di partire verso un iti-

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale:

DELIANUOVA (Rc) - Fabrizio Moro in concerto Sabato 15 agosto, alle ore 21.30, Fabrizio Moro in concerto, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com.

FALERNA (Cz) - Miss Muretto 2009, selezioni La Roma Touring di Francesco Corea comunica che venerdì 3 luglio alle ore 21.30 presso il Twiga Resort di Falerna si svolgerà l'ultimo reclutametento per le selezioni CROTONE - Proiezione film di Miss Muretto 2009. Per informazioni contattare il Si terrà venerdì 3 luglio alle ore 17.45, presso l'Aula Magna 338/7699009 oppure scrivere a:maria.ciambrone@libedel Liceo Classico Pitagora di Crotone, la proiezione del ro.it. film sul controllo dei flussi migratori "Come un uomo sulla terra" di Andrea Segre, Riccardo Biadene e Dagmawi Yi- GIOIOSA M. (Rc) - Grignani in concerto mer. L'iniziativa, organizzata dalla Cgil di Crotone, vuole essere un'occasione per conoscere, al di là delle semplifi- Concerto di Gian Luca Grignani a “Gioiosa Marina” il 12 cazioni demagogiche, ciò che sta accadendo in Libia a mi- agosto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione cogliaia di esseri umani. Alla proiezione seguirà il dibattito. munale di Gioiosa Marina, si svolgerà presso il centro storico, avrà inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese visitando il sito internet www.esCROTONE - “Una favola per il Sud”, premiazione Si svolgerà nella serata del prossimo sabato 4 luglio, con semmemusica.it oppure telefonare al numero di seguito inizio alle ore 21.00, sul lungomare di Crotone, presso il Co- riportato 327.7705335. lumbus bar, la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso “Una favola per il Sud… (…e per Crotone)” orga- GIRIFALCO (Cz) - Modena City Ramblers nizzato dall’associazione Meklaie Onlus, in collaborazione con il centro diocesano per le missioni, l’associazione cul- Domenica 16 agosto, alle ore 21.30, Modena City Ramturale Libreria Cerrelli, la testata giornalistica Crotone Ok, blers in concerto a Girifalco (Cz). In piazza con ingresso gratuito. Radio Studio 97 e col patrocinio del Comune di Crotone. Oltre venti gli elaborati valutati dalla giuria composta da: Eugenia Garritani, assessore alla pubblica istruzione del ISOLA CAPO RIZZUTO (Kr) - S. Messa su RaiUno Comune di Crotone; Claudio Bauckneht, presidente del- Domenica 5 luglio, a partire dalle ore 11.00, sarà tral’associazione “Meklaie-Onlus”; Antonietta Crudo, presi- smessa in diretta su Rai Uno, la Santa Messa dal Santuadente dell’Azione Cattolica Diocesana; Miriam Galea, vice rio di Capo Rizzuto. L’evento sarà ospitato all’interno deldirettore del Centro Missionario Diocesano; Claudia Irita- la trasmissione “A Sua Immagine”, condotta dal giornale, insegnante; Laura Leonardi , giornalista;. Vincenzo lista Rosario Carello. La Messa sarà concelebrata da Montalcini, giornalista . I primi tre classificati riceveranno Mons. Domenico Graziani, Arcivescovo di Crotone e i seguenti premi: al primo classificato, borsa letteraria di Santa Severina e da don Edoardo Scordio, parroco del400 euro, premio in libri , Viaggio Studio/Cooperazione in la comunità di Isola. Il commento dell'evento è curato da Albania; al secondo classificato, borsa letteraria di 300 eu- don Tonino Ammirati, originario di Isola Capo Rizzuto, ro, premio in libri , Corso intensivo di Lingua Spagnola; al da diversi anni responsabile della comunicazione presso terzo classificato, borsa letteraria di 200 euro, premio in li- la Santa Sede. All’interno della trasmissione, realizzata bri, Album Fotografico “Angeli Senza Ali”. I primi tre rac- in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana, conti saranno pubblicati sulla testata Crotone Ok sul por- oltre alla Santa Messa, vi è uno spazio dedicato all’Angetale di Meklaie e fonoriprodotti. I racconti più meritevoli lus del Santo Padre. Sempre nella stessa giornata, alle ore verranno illustrati dagli alunni delle scuole primarie e se- 18.00, sarà inaugurata la III Settimana nazionale di stucondarie. di su Bibbia e Comunicazione che si svolgerà presso il Centro studi di Capo Rizzuto, fino al 10 luglio prossimo, promossa dal Settore di Apostolato Biblico (Ucn) della CROTONE - Torneo mondiale di calcio/5 Cei. La tematica di quest'anno è “Pedagogie della paroIl Gruppo sportivo Federazione sindacale di Polizia di la”, l'emergenza educativa tra universo biblico e cultura Crotone, in collaborazione con la Regione Calabria, la della comunicazione. Si alterneranno nelle relazioni, provincia di Crotone, il Comune di Crotone, il Coni e la cinque biblisti (Cesare Bissoli, Federico Giuntoli, MariCamera di Commercio, organizza il Torneo mondiale di da Nicolaci, Giacomo Perego, Sebastiano Pinto) e quatcalcio a 5 riservato alle forze di polizia e forze armate, tro esperti di comunicazione (Cosimo Alvati, Damiano che si svolgerà a Crotone dal 16 al 20 settembre. Felini, Umberto Marongiu, Domenico Pompili).

via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


48 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Questa mattina, alle ore 11.30, conferenza stampa di presentazione del “Lamezia Demofest”

“Cicloturistica” a Marcellinara IL CARTELLONE

Concerto di Fiorella Mannoia domenica 2 agosto a Locri

LAMEZIA T. (Cz) - Al Samart... Il Samart avvisa la clientela che apre a pranzo il martedì, mercoledì, giovedì e venerdì con menù di carne e specialità di stocco. Le serate degli spettacoli sono il venerdì con serata live, sabato con il movimiento latino. Aperto anche a pranzo con menù a prezzo fisso. Info: 0968/53459. LAMEZIA T. (Cz) - Presentazione Lamezia Demofest Conferenza stampa di presentazione del "Lamezia Demofest 2009 - The best of the year" - IV edizione del Festival/Fiera della Nuova Musica del Mediterraneo e finale nazionale di "Demo l'Acchiappatalenti di Rai Radio Uno", organizzazione Comune di Lamezia Terme e Show Net srl, partner ufficuiali Regione Calabria, Provincia di Catanzaro, Camera di Commercio, Lamezia Multiservizi, che si terrà oggi alle ore 11.30 presso la Sala delle Riunioni del Comune di Lamezia Terme in via Perugini. Parteciperanno autorità regionali e provinciali.

certo, in piazza con ingresso gratuito. Spettacolo organizzato dal comitato feste con la Puntieri Management di Vittorio Puntieri. Info: 334/5978797 - www.puntierimanagement.com. LOCRI (Rc) - Fiorella Mannoia in concerto Fiorella Mannoia con il suo “ In Movimento Tour 2009”, sarà presente anche in Calabria, sul lungomare di Locri il 2 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al Turismo, e avrà inizio alle 21.30. Ingresso libero. Per ulteriori informazioni: www.essemmemusica.it .

LOCRI (Rc) - Concerto di Pino Daniele È partito il 14 aprile da Genova “ L’electric jam” European Tour 2009 di Pino Daniele. Il tour toccherà le maggiori città italiane ed europee, la città di Locri ospiterà la tappa calabrese il prossimo 7 agosto. Il concerto è organizzato dall’Amministrazione comunale, assessorato ala Turismo. L’eLAMEZIA T. (Cz) - Rappresentazione teatrale vento si svolgerà presso il Lungomare con inizio alle ore Venerdì 3 luglio, alle ore 20.30, a Lamezia Terme presso 21.30, ingresso euro 5 più prevendita. Per ulteriori inforla parrocchia del redentore rappresentazione teatrale mazioni, contattare la Esse Emme Maurizio Senese dell'associazione teatrale "I Vacantusi" presenteranno "A www.essemmemusica.it. ricchizza u d'è cuntintizza". L'impianto audio - luci sarà curato dalla "Music art" di Tonino Sirianni. Info: MARCELLINARA (Cz) - Cicloturistica 368/3187350 A conferire un valore aggiunto alla cicloturistica del 24 luglio 2009, ci sarà un grande ciclista degli anni Novanta, una LAMEZIA T. (Cz) - Pace e diritti umani, riflessione delle massime espressioni del ciclismo azzurro degli ultimi In continuità con le passate edizioni, Amnesty Interna- anni: Claudio Chiappucci, protagonista di epiche battaglie tional e Pax Christi di Lamezia Terme propongono attra- sportive con Miguel Indurain, Greg Lemond e Gianni Buverso il cinema, un percorso di riflessione sui temi della gno. La cicloturistica, della lunghezza di ca. 30 km, partirà pace e dei diritti umani. Programma: venerdì 3 luglio, ore da P.zza Scerbo di Marcellinara e - dopo una breve sosta 21.00, In my country di John Boorman, 2003 (100’) con presso il centro commerciale Due Mari – farà rientrò al punSamuel L. Jackson, Juliette Binoche; giovedì 9 luglio, ore to di partenza, dove sarà allestita un’area ristoro a disposi21.00, Rendition (Detenzione illegale) di Gavin Hood, zione di tutti i partecipanti. In serata, spettacolo musicale 2007 (120’) con Reese Witherspoon, Jake Gyllenhaal, e proiezione video delle migliori gesta del campione vareMeryl Streep, Alan Arkin; venerdì 17 luglio, ore 21.00, sotto alla presenza dello stesso “El Diablo”. Gli interessati Valzer con Bashir di Ari Folman, 2008 (87’) con Ari Fol- sono invitati a comunicare la propria adesione all’iniziatiman, Mickey Leon, Ori Sivan, Yeheskel Lazarov. Tutto ciò va entro e non oltre il 15 luglio contattando la Pro Loco al presso il cortile Casa Canonica del Carmine Via R. San- numero 368.3064933 o via mail scrivendo a: prolocomarzio, 2 Lamezia Terme - Sambiase. cellinara@hotmail.it. LAMEZIA T. (Cz) - Concerto dei Pooh Concerto dei Pooh ("Ancora una notte insieme tour 2009"unico in Calabria), 14 agosto, ore 21.30, presso lo Stadio Guido d'Ippolito. Disponibili solo 4.000 biglietti tutti con posto a sedere: euro 44.50 platea numerata, euro 33.50 tribuna. Informazioni 0968.441888 - www.ruggeropegna.it.

nella cornice di piazza Municipio. Aprirà la manifestazione l’Orange Trio del flautista Carlo Nicita, con Valerio Scrignoli alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso, che propone un jazz contemporaneo in cui si fondono melodia italiana, bossanova, tango e atmosfere downtown. Seguirà il progetto Carmelo Coglitore Museum Workshop, ensemble di Musica Improvvisata che coniuga sapientemente musica, poesia e danza. Le poesie lette durante la performance saranno dell’autore palmese Leonida Repaci. Il progetto è in collaborazione con il Museo dello Strumento Musicale di Reggio Calabria. Il 6 agosto sarà la volta della voce di Anna Luana Tallarita in duo con il pianista Kekko Fornarellinell’affascinante e coinvolgente progetto “L’incontro”. Seguirà l’E(c)lectric Quartet del chitarrista Giancarlo Mazzù, con Luciano Troja al piano, Vincenzo Baldessarro al basso e Fabrizio Giambanco alla batteria, che propone un jazz elettrico ricco di contaminazioni latin e funky. Il 7 agosto si esibirà il Blue Offering Solo Trio del chitarristaBruno Marrazzo con Quintino Medaglia al contrabbasso e Vittorino Naso alla batteria, che presenta il suo recente lavoro discografico edito per la Picanto Records “The Walk”. A seguire il concerto del Paolo Sorge Trio. Il trio del chitarrista siciliano, con Alberto Fidone al basso e Francesco Cusa alla batteria, propone un’interessante ricerca trasversale fra jazz e musica improvvisata. La serata conclusiva del Festival vedrà l’esibizione del duo Two Jazz Guitars di Giancarlo e Francesco Mazzù. Il progetto intende ripercorrere la storia del jazz attraverso i suoi brani più significativi con una rilettura tutta dedicata alle potenzialità della chitarra. Chiuderà il Festival l’Egidio Ventura 4tet Latin Project con Egidio Ventura al piano, Rocco Riccelli alla tromba e flicorno, Raffaele Trapasso al basso e Gigi Giordano alla batteria. Il quartetto propone il progetto “Latino vivo” nel quale il colore della tradizione cubana incontra le geometrie armoniche delle improvvisazioni jazzistiche. Il concerto è in collaborazione con il Lamezia Jazz Festival. Il programma del Palmi Jazz Festival sarà arricchito da due importanti seminari. Il 5 agosto il sassofonista Carmelo Coglitore terrà un seminario di Musica d’Insieme. Il 6 agosto il chitarrista Giancarlo Mazzù terrà un seminario di Chitarra Jazz e Improvvisazione. I seminari saranno gratuiti e a numero chiuso. Saranno ammessi i primi 15 allievi iscritti. Per le iscrizioni ai seminari e info: palmijazzfestival@libero.it - www.myspace.com/palmijazzfestival2009.

MONGIANA (Vv) - I Controtempo in concerto I Controtempo (coverband Battisti, Nomadi, Vasco Rossi e Laura Pausini) suoneranno giovedì 2 luglio a Mongiana PAOLA (Cs) - “Notte di stelle e di pace” (Vv) con inizio alle 21.30. Evento artistico ed umanitario dai molteplici significati, voluto dalla Curia dei Padri Minimi, giorno 11 agosto alMONTALTO U. (Cs) - Nomadi in concerto le ore 21.30 nel Piazzale del Santuario di San Francesco Il 15 agosto alle ore 21.00, Nomadi in concerto a Montalto di Paola, di cui è stato da poco festeggiato il V CentenaUffugo (Cs).In Piazza con ingresso gratuito, in occasione rio della Morte. Questo luogo simbolo della fede, in cui del concerto saranno presenti i fans club di Brattirò (Vv) visse parte della sua vita il Santo calabrese, meta di meLIMBADI (Vv) - Dolcenera in concerto "Solo Nomadi" e di Mesoraca (Kr) "Nomadi - Il viaggio con- ditazione e preghiera per credenti di tutto il mondo, si traIl 2 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Lim- tinua". sformerà per una sera in un palcoscenico sotto le stelle. badi (Vv), in piazza. Ingresso gratuito. "Notte di stelle e di pace" è infatti il sottotitolo del concerto benefico "San Francesco di Paola per l'Abruzzo" i cui riNOCERA T. (Cz) - Perfezionamento in Clarinetto cavati, derivanti da biglietti, contributi e sponsor, saranLAUREANA DI BORRELLO (Cs) - Nino D’Angelo Dopo Baroni e Beltramini, con il terzo appuntamento del no devoluti per il recupero delle Chiese danneggiate dal Domenica 9 agosto, alle ore 21.30, Nino D'Angelo in con- corso internazionale annuale di alto perfezionamento in terremoto. Il messaggio di solidarietà che partirà da PaoClarinetto, tenuto dal Conservatorio Tchaikovsky di Noce- la si unirà a quello di pace ed amore legato a San Franra Terinese (Cz), continuano gli incontri con i grandi e pre- cesco, sottolineati entrambi dalla musica di due stelle instigiosi maestri internazionali del clarinetto. Questo terzo ternazionali, l'israeliana Noa e la palestinese Mira Awad, incontro, previsto per oggi e il 2 luglio, vede la presenza del accompagnate dai loro musicisti, in concerto insieme in Per ottenere la pubblicazione M° Fabrizio Meloni, primo clarinetto solista dell’Orchestra una delle cornici mistiche e paesaggistiche più suggestidel Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano dal ve del mondo. La serata sarà aperta da "Imagine" di John in questa rubrica 1984. Lennon, vero inno alla pace, eseguita in una preziosa versione jazz dalla cosentina Rosa Martirano e dal chitardi appuntamenti riguardanti rista brasiliano Roberto Taufic. Poi arriveranno tutti i loPALMI (Rc) - Grignani in concerto ro grandi successi che spaziano in un universo musicale la cultura, l’arte, lo spettacolo, Gian Luca Grignani in concerto a Palmi il 22 agosto. L'e- senza confini ed i brani inclusi nell'album di duetti: "Thela convegnistica, e qualsivoglia vento è organizzato in occasione della sagra del pesce Stoc- re must be another way", che prende il titolo dal pezzo co, organizzata da Stocco & Stocco presso il centro storico presentato in rappresentanza di Israele allo European altro evento, occorrerà che con inizio alle ore 21.30 con ingresso libero. Per qualsiasi Song Contest 2009 di Mosca. Probabili anche altri coninformazione consultare il sito internet: www.essemme- tributi artistici e la presenza di numerose autorità relile comunicazioni giungano giose e civili. musica.it ; oppure telefonare al numero 327.7705335.

AVVISO AI LETTORI

a questa redazione

ALMENO 48 ORE PRIMA Segnala un appuntamento via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801

PALMI (Rc) - Palmi Jazz Festival Prende avvio il 5 agosto a Palmi (Rc) la prima edizione del Palmi Jazz Festival promosso dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Palmi, sotto la direzione artistica di Giancarlo Mazzù. Il Festival propone concerti di prestigio con la partecipazione di affermati musicisti in ambito nazionale e internazionale. I concerti si svolgeranno

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 49

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La quinta edizione della manifestazione “I Calabresi di Milano incontrano le origini” a Paola

Mostra fotografica a Reggio Calabria IL CARTELLONE

Concerto dei Sud Sound System in programma il 3 agosto a Polistena

PAOLA (Cs) - I Calabresi di Milano incontrano le origini Domenica 16 agosto 2009nel centro storico in Piazza del Popolo, l'Associazione Calabrolombarda, col patrocinio del Comune di Paola ha organizzato la quinta edizione della manifestazione "I Calabresi di Milano incontrano le origini" dedicato alla devozione dei calabresi ovunque emigrati per San Francesco. La serata prevede alcuni momenti di consegna di riconoscimenti a calabresi affermatisi in Italia e nel mondo conferiti dalla Fderazione Italiana delle Associazioni Calabresi e dalla FondazioneHeritage Calabria di Ginevra. Le allieve del Conservatorio musicale di Cosenza allieteranno con un concerto musicale la serata. Nelle vie adiacenti alla piazza, anche il giorno 15, numerosi espositori di prodotti enogastronomici ed artgianali tipici della Calabria metteranno in mostra le tante specialità del territorio per farli conoscere ai tanti turisti pesenti insieme alla cittadinanza locale. L'evento è coordinato dalla Astro Sud Srl di Paola - Tour Operatr e Agenzia di Viaggi e Spttacoli. PENTONE (Cz) - Luca Carboni in concerto Luca Carboni in concerto il 12 agosto a Pentone. L'evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa del patrono, si svolgerà presso il centro storico,con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335. PIANOPOLI (Cz) - Personale di Franco Fortunato Continuano senza sosta gli appuntamenti artistici di 17 Gradicentigradi srl. Dopo il successo dell’informale Charaka Simoncelli, espone nella Galleria di Via Roma a Pianopoli il maestro Franco Fortunato, surrealista iperrealista, con una produzione psichica artistica sviluppata non dal sonno ma dalla mano dell’uomo sveglio. Personale aperta ogni giorno fino al 10 luglio. POLISTENA (Rc) - Sud Sound System A Polistenail 3 agosto“I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall'Amministrazione comunale, assessorato al Turismo, in occasione dell’Estate a Polistena con ingresso libero e inizio alle ore 21.30. Info: www.essemmemusica.it - 327.7705335. REGGIO C. - “Reggio apre le Danze 2009” La città di Reggio Calabria ospita fino al 10 luglio 2009, la sesta edizione di “Reggio apre le Danze 2009”, rassegna delle scuole reggine di danza organizzata dal Comune di Reggio Calabria. L’intera manifestazione è programmata nella location del Tempietto sul lungomare di Reggio Calabria e gli eventi avranno inizio alle ore 21.00. La serata di oggi è riservata agli artisti del Gruppo Artistico Arcobaleno, che proporrà al pubblico reggino uno spettacolo di danza Hip-Hop con le coreografie curate da Noemi Verduci, di danze caraibiche con le ritmate coreografie di Giovanna Marmoro; nonché momenti di danza contemporanea e danza moderna. I momenti di danza saranno intervallati da interventi musicali con i cantanti preparati dall’insegnante Enza Cuzzola. Quindi uno dei momenti più interessanti della serata, un tabloid sul mondo africano con originali musiche tribali che esaltano il “portamento” degli allievi della prima fascia che sono amorevolmente seguiti da Paola Barreca fondatrice del gruppo artistico Arcobaleno. Sul sito www.gruppoartisticoarcobaleno.com potranno essere seguiti in tempo reale gli aggiornamenti, le news sugli artisti, la photogallery ed i video della manifestazione. La direzione artistica dello spettacolo è curata da Paola Barreca e Giovanna Marmoro con la direzione organizzativa di Carmelo Regolo. La serata, ad ingresso gratuito, sarà presentata dall’inossidabile Pino Milasi, uno tra i migliori artisti del Meridione che per l’occasione sarà coadiuvato dalla splendida Cinzia Messina. REGGIO C. - Ecomaratona 2009 Ecomaratona 2009 fino al 30 agosto. Di corsa da Reggio a Trieste e da Trieste a Reggio in favore dell’ambiente. Due anni, due estati per percorrere tutta l’Italia. Di corsa. Per dimostrare che sport e ambiente hanno qualcosa in comune. Per scoprire qual è il vero stato delle coste italiane, ritrovare bellezze dimenticate, località e spiagge più e meno famose, fotografando situazioni di abbandono e degrado. E’ questa la sfida di Giuseppe Tamburino, torinese di 52 anni che è partito il 14 giugno da Reggio Calabria per percorrere le coste ioniche e adriatiche risalendo lo stivale fino a Trieste, dove

arriverà il 30 agosto, insieme a tutti gli ecomaratoneti, atleti e gente comune, che vorranno unirsi a lui. Oltre 1500 chilometri di corsa e 78 giorni per percorrerli. 9 regioni da attraversare, centinaia i comuni in cui fermarsi. 78 tappe, la più lunga di 25 chilometri, la più corta di 6 chilometri. L’idea è che un’attività fisica sana e pulita come la corsa può e deve associarsi al rispetto e alla valorizzazione dell’ambiente. Il bello è che tutti possono partecipare. Una tappa, due o magari qualcosa in più. L’importante è correre insieme a favore dell’ambiente. Ecomaretona è una lunga corsa tra amici. Giorno dopo giorno, chilometro dopo chilometro, in questo loro viaggio davvero particolare Tamburino e gli “ecomaretoneti” percorreranno le coste italiane riscoprendo eccellenze, bellezze e risorse, ma anche registrando situazioni di degrado e di cattivo utilizzo. Un’esperienza coinvolgente ed entusiasmante che fotograferà lo stato delle nostre coste con una particolare attenzione per gli accessi ai diversamente abili alle spiagge, numero e qualità delle spiagge pubbliche e dei servizi erogati, sicurezza delle stesse, costi delle spiagge private, percorsi pedonali e ciclabili panoramici, percorribilità delle strade esistenti… Una carovana al seguito della corsa, composta da giornalisti, fotografi e video operatori, provvederà a realizzare, lungo tutto il percorso, la documentazione ambientale e le testimonianze disponibili on line sul sito www.ecomaretona.it. Si parte ogni mattina alle ore 8.00 per raggiungere la tappa successiva, circa 20 i chilometri da percorrere ogni giorno. Ogni sera, nella città di arrivo, è in programma una tappa di Fitwalking di 2 o 3 chilometri in collaborazione con due grandi e famosissimi atleti, i fratelli DamilanoGiorgio e Maurizio, olimpionici e campioni mondiali di marcia, esperti di questo nuovo modo di camminare veloce. Una testimonianza per l’ambiente aperta davvero a tutti. Un modo divertente per coinvolgere anche i turisti che si trovano in vacanza lungo le coste italiane. La camminata veloce è una valida alternativa alla corsa, è indicata per tutti e tutti possono provare. La partecipazione è gratuita e l’iscrizione è libera. Seguite sul sito il percorso degli ecomaretoneti. Disponibili on line in tempo reale interviste, video, fotografie. REGGIO C. - Mostra fotografica Da oggi al 9 agosto 2009oltre 400 metri dell’area pedonale del Corso Garibaldi di Reggio Calabria si trasformeranno in un’area espositiva di straordinario valore artistico e impatto scenico. La Bluocean srl con la partnership esclusiva di National Geographic Society e il patrocinio del Comune di Reggio Calabria presenta la mostra fotografica all’aperto: “I quattro elementi: AcquaAriaFuocoTerra”. 78 gigantografie di opere fotografiche dei più grandi talenti di National Geographic ci “racconteranno” le meraviglie della nostra terra, la sua infinita energia e la straordinaria delicatezza. Dal Montana all’India, dall’Afghanistan all’Egitto, alla Penisola Antartica, al Canada, all’Europa, al Botswana. Scatti che immortalano attimi fuggenti di un pianeta da amare e dunque rispettare con rinnovata dedizione. Le immagini di National Geographic ci rendono partecipi del miracolo e della meraviglia della natura, ricordando il nostro ruolo nella storia della Terra. E’ un viaggio ideale che attraversa i continenti e che vuole ispirare un rinnovato interesse alla tutela del Pianeta. Tra i 37 autori, tutte firme di riferimento della fotografia di National Geographic, anticipiamo la partecipazione di: Joel Sartore, Michael Nichols, William Allard, Paul Nichlen, Jodi Cobb, Carsten Peter, Maria Stenzel, Annie Griffiths Belt, Frans Lanting, Michael S. Yamashita, John Stanmeyer, Cary Wolinsky. Alla presentazione dell’evento parteciperà il direttore di National Geographic Italia Guglielmo Pepe. REGGIO C. - Consegna premi La giuria ha scelto Luciano Onder, storico conduttore della trasmissione scientifica del Tg2 “Medicina 33” per il premio alla carriera, ed Enzo Romeo, capo della redazione esteri del Tg2 e vaticanista per il premio speciale alla “calabresità”, come trionfatori della settima edizione del premio giornalistico del Lions Club di Villa San Giovanni, intitolato al celebre chirurgo Renato Caminiti. La cerimonia di consegna, che si svolgerà con la collaborazione del Rhegium Julii, è fissata per il 3 luglio alle 21,30 al Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”. Durante la serata saranno assegnati altri riconoscimenti professionali: Arcangelo Badolati ( capo redazione Cosenza di Gazzetta del Sud), autore tra l’altro dei libri “I segreti dei boss, il racconto continua” e “Faide”; per la comunicazione istituzionale Fausto Taverniti; per l’attività sindacale Carlo Maria Antonio Parisi. La scelta di Onder e Romeo è in linea con il prestigio dell’evento. Tenuto a battesimo (2003) dal presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti Lorenzo Del Boca, ha visto negli anni la presenza di: Antonio Ghirelli (2004), Marcello Venezia-

ni (2005), Corrado Calabrò (2006), Roberto Napoletano (2007). Questo l’albo d’oro dei premi alla carriera: Tonio Licordari (2004), Domenico Morace (2005), Antonio Di Rosa (2006), Manlio Galimi (2007), Donatella Scarnati (2008) . Apriranno la manifestazione i presidenti del “Polimeni” (Igino Postorino), del Lions (Pino Naim) e del Rhegium Julii (Peppe Casile), modererà la serata Tonio Licordari, giornalista, Tonino Raffa, inviato di Radiorai, curerà le schede filmate sulla carriera di Onder e Romeo. Sarà presente l’orafo G.B. Spadafora, creatore del piatto d’argento battuto a mano ispirato all’iconografia gioachimita, che sarà consegnato ai vincitori. REGGIO C. - Associazione Anassilaos, incontri Associazione Culturale Anassilaos/Incontri al Chiostro: martedì 7 luglio 2009ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, congiuntamente con il Consiglio San Vincenzo de’Paoli. Presentazione del volume di Francesca Crisarà "Mai con il passo affrettato - Breve storia della presenza vincenziana a Reggio Calabria" .Saluti Don Antonio Santoro Parroco della Chiesa di San Giorgio al Corso, Stefano Iorfida, Presidente Associazione Anassilaos. Interventi Luca Stefanini, Presidente del Consiglio Nazionale della San Vincenzo de’Paoli, Don Antonio Bacciarelli, Consigliere Spirituale del Consiglio Centrale di Reggio e Regionale della Calabria della San Vincenzo de’ Paoli, Dr.ssa Antonietta Lazzaro Bazzano, Presidente del Consiglio Centrale di Reggio della San Vincenzo de’Paoli. Sarà presente l’Autrice Francesca Crisarà che illustrerà il lavoro storico con proiezioni.Giovedì 9 luglio ore 21,00 sede Club Gelsomino Villa San Giuseppe congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori e con Il Club Gelsomino. Omaggio a “Mama Lilie” (Lilie Steiner Richenbaker)/Pioniera del turismo in Calabria e Fondatrice del Centro Svizzero di Catona nel 20° Anniversario della morte. Interverranno il Prof. Francesco Catalano e il Prof. Filippo Pizzimenti. Saluti introduttivi del Presidente dell’Ass. Anassilaos Stefano Iorfida e del Presidente del Cis Calabria Loreley Rosita Borruto. Venerdì 10 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori. Omaggio a Giuseppe Morabito nel 5° Anniversario della scomparsa. Incontro sul tema “Il teatro di Giuseppe Morabito”. Martedì 14 luglio ore 21,00 chiostro San Giorgio al Corso incontri d’Arte Archeologia e Storia. “Carta Archeologica Georeferenziata di Reggio Calabria” (Iiriti Editore). Interverranno l’Autrice Prof.ssa Francesca Martorano (Università Mediterranea di Reggio Calabria) e la Dr.ssa Rossella Agostino (Soprintendenza Archeologica della Calabria). Giovedì 16 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, incontri d’Arte Archeologia e Storia. Prof. Daniele Castrizio (Università di Messina) “Novità sull’archeologia di Reggio”. Dr. Rocco Aricò “Reggio e i Normanni nel 950° anniversario dell’assedio e della conquista della città da parte di Ruggero d’Altavilla. Domenica 19 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con il Centro Internazionale Scrittori della Calabria presentazione della raccolta di liriche di Mimma Licastro Minniti “”Maschere e volti” (Città del Sole). Interverranno la Prof.ssa Francesca Neri e la Prof.ssa Caterina Silipo. Martedì 21 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso “Che fai tu luna in ciel? dimmi, che fai,silenziosa luna?Sorgi la sera, e vai, contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga di mirar queste valli?” Nel 40° Anniversario della conquista (21 luglio 1969) “Omaggio alla Luna tra poesia, arte, astrologia e scienza/immagini e parole.” Giovedì 23 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso congiuntamente con l’Associazione Amici del Museo. Biografie di uomini illustri. Omaggio ad Alfonso De Franciscis nel 20° Anniversario della morte. Interverranno Dr. Francesco Arillotta, Prof. Vincenzo Panuccio, Prof.ssa Pina Porchi. Domenica 26 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso incontri d’Arte Archeologia e Storia. Presentazione del volume di Consolato Campolo “Rhegion (510 a.C.-89 a.C.)/Origine e diffusione della monetazione in Occidente”.(Laruffa Editore). Intervento del Prof. Daniele Castrizio (Università di Messina). Sarà presente l’autore. Martedì 28 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, presentazione del volume “Un carcere nel pallone” di Francesco Ceniti (Laruffa), vincitore del 46esima edizione del Premio Selezione Bancarella Sport. Giovedì 30 luglio ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, biografie di uomini illustri. Omaggio a Tommaso Gullì e Bruno Falcomatà, medaglie d’oro della Marina Militare. Interverrà il prof. Agazio Trombetta. Domenica 2 agosto ore 21,00 Chiostro San Giorgio al Corso, biografie di uomini illustri. Omaggio a Tito Minniti, Medaglia d’oro al valor militare nel Centenario della nascita (1909/1935) con l’intervento di Giuseppe Diaco, cultore di storia.


50 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

“Radici in festa” in programma oggi e domani al campus universitario di Arcavata di Rende

Concerto di Franco Battiato a Roccella Jonica IL CARTELLONE

Spettacolo dei Momix in programma il 16 agosto a Reggio Calabria

REGGIO C. - Congresso nazionale “La professione del dottore agronomo e del dottore forestale tra globalizzazione e identità”. Sarà questo il tema al centro del XII congresso nazionale, nell’anno dell’ottantesimo anno dalla costituzione del Consiglio, in programma a Reggio Calabria dall’8 al 10 luglio. Tra gli argomenti che saranno affrontati durante il congresso: il rapporto tra paesaggio, prodotti di qualità e turismo e la discussione di quattro tesi congressuali (percorsi formativi tra università e professione, sicurezza e qualità alimentare, credito alle imprese, identità del paesaggio) che identificano quattro temi professionali di stretta attualità e di fondamentale importanza per la società e dalla cui discussione emergerà il punto di vista della categoria come utile contributo per lo sviluppo del Paese.

REGGIO C. - Storia, letteratura, psicologia... L'associazione “Nuovo Umanesimo”, il circolo culturale “G.Calarco” di Reggio Calabria e l'istituto Mediterraneo di psicologia “ImeP” di Reggio Calabria presentano un ciclo di appuntamenti denominato “Incontri di storia, letteratura e psicologia”. Essi avranno come sede l'accademia della Belle Arti, saranno gratuiti. Al termine del ciclo sarà rilasciato un attestato di frequenza. Di seguito il calendario degli incontri: il 15 luglio 2009, ore 17.00 - 19.00, autore Calogero, relatore parte letteraria dr. S. Mangione, relatore parte psicologica il dottor Paolo Praticò. REGGIO C. - OfficinemAperto Nasce un nuovo spazio espositivo e laboratoriale per coloro che intendono raccontare la Calabria. Aperto non solo a professionisti, ma a tutti i portatori di contenuti e riflessioni critiche. Lontano dalla cultura delle veline, dell’appiattimento e dell’omologazione culturale, vuole dare voce a chi non crede all’audiovisivo - e in particolare al cinema - quale mero intrattenimento fine a se stesso. OfficinemAperto costituisce una nuova opportunità per riportare al centro dell’attenzione l’Arte cinematografica, i contenuti e i valori della nostra storia, le tematiche sociali, dare voce alle riflessioni critiche sulla Calabria. Ideato e diretto dal cineasta calabrese Antonio Ciano, più che il solito festival che si consuma in consegne di premi e passerelle pseudo televisive, OfficinemAperto si propone di costruire una reale e concreta occasione d’incontro, di socializzazione e di approfondimento partecipato. La Calabria non quale mera spettatrice, ma soprattutto protagonista. L’obiettivo è interrogarsi, scoprire come nel corso del tempo il cinema ha raccontato la nostra terra, sperimentare su come questo mezzo di comunicazione universale, possa svolgere la sua funzione critica, culturale, artistica e divulgativa. Saranno assegnati i seguenti premi: alla migliore opera di OfficinemAerto andrà il Premio Energia Calabria; alla migliore tra quelle realizzate nella locride il Premio Afrodite Locrese; all’opera che meglio ha saputo raccontare i valori di libertà, giustizia, convivenza civile e impegno sociale il Premio Officina Audiovisiva Zaleuco; alla migliore sceneggiatura tra quelle ambientate, almeno in parte, nella locride il Premio Scrittura Audiovisiva Corrado Alvaro; all'opera più votata online il Premio CalabriAPERTAtube. I primi 3 premi saranno costituiti da una scultura e un contributo di 400 euro ciascuno, gli ultimi due da una scultura e un contributo di 200 euro. La manifestazione, grazie alla sua natura itinerante, prevede più serate d’incontro e di approfondimento partecipato che si svolgeranno in vari luoghi della locride: il 6 agosto a Gerace, il 10 a Condojanni, il 12 a Marina di S. Ilario (consegna dei premi), il 13 a Locri. Insieme alle proiezioni e al confronto con gli autori, avrà luogo una ricostruzione storica su come la Calabria è stata raccontata nel cinema nel corso dei decenni. Grazie ad un approccio non accademico ma divulgativo e all’ausilio dei relativi contributi filmati, gli incontri, coordinati dal direttore della Cineteca delle Calabria Giovanni Scarfò, offriranno a tutti l’opportunità di conoscere e dibattere su come l’immagine della nostra regione nel cinema si è evoluta nel corso del tempo fino ai giorni nostri. Le opere e gli autori concorrenti ad OfficinemAPERTO 2009 potranno così confrontarsi tra loro e con il pubblico tra passato, presente e futuro. Nato nell’ambito di Energia Calabria Movimento Creativo - sorto in memoria del prof. Vincenzo Pezzano - OfficinemAPERTO in questa sua prima edizione sarà ospitato, quale sezione indipendente, da Epizephiry International Film Festival, nel corso della cui serata finale saranno consegnati i premi. Il direttore organizzativo è Marcello Pezzano. OfficinemAPERTO si avvale della collaborazione della Cinete-

ca della Calabria, e del patrocinio dei Comuni di Gerace, S. Ilario dello Jonio e Locri. Il regolamento e la scheda di iscrizione sono scaricabili dal sito www.energiacalabria.it. Per informazioni: officinemaperto@energiacalabria.it. REGGIO C. - Spettacolo dei Momix Spettacolo dei Momix ("Bothanica"), 16 agosto, ore 21.30, Catona Teatro di Reggio Calabria (organizzazione Catona Teatro). Informazioni: www.ruggeropegna.it. REGGIO C. - Premio Anassilaos per la poesia L’Associazione Culturale Anassilaos, nell’ambito del XXI Premio Anassilaos di Arte Cultura Economia e Scienze bandisce il Premio Anassilaos per la Poesia. Al Concorso possono partecipare autori di qualsiasi nazionalità con opere in lingua italiana. Esso si articola nella Sezione Poesia inedita, che prevede l’invio di massimo di tre liriche e nella Sezione Poesia edita per raccolte pubblicate nel quadriennio 2006/2009. E’ ammessa la partecipazione a più sezioni. Gli elaborati (per la poesia inedita) e i volumi (per la poesia edita) dovranno essere spediti al seguente indirizzo: Associazione Culturale Anassilaos, Casella Postale 191 – 89100 Reggio Calabria, entro e non oltre il 20 settembre 2009. E’ prevista una quota di partecipazione. La Giuria, allargata agli Amici dell’Associazione Culturale Anassilaos, si compone di esperti e studiosi di poesia. I premi consistono, per ambedue le sezioni, nella somma di euro 500,00 più una targa artistica per i primi classificati e in targhe per gli altri. L’Associazione si riserva di segnalare liriche e volumi particolarmente significativi, per i quali saranno assegnati diplomi e medaglie. La consegna dei premi, inserita nelle manifestazioni del Premio Anassilaos di Arte Cultura e Scienze (dall’ 1 al 14 novembre 2009), si terrà a Reggio Calabria. Per informazioni inviare una e.mail (ass.anassilaos@libero.it) o telefonare alla Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni (333.3998510). REGGIO C. - “Italia Nostra”, conversazioni “Dai Paesaggi Sensibili dello Stretto ai Paesaggi Culturali della nostra città”: Italia Nostra di Reggio vuol porre così all’attenzione della cittadinanza, nei prossimi mesi, tutti gli aspetti positivi dell’archeologia, della storia, della stessa edilizia di Reggio. E lo fa attraverso una serie di conversazioni tenute da soci e da esperti, che si svolgeranno presso la Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Via Tripepi, introdotti dal Presidente dell’Associazione protezionista, Arch. Pino Bertone.La prima conversazione, che darà inizio al ciclo, sarà tenuta dall’Arch. Alberto Gioffrè, Socio fondatore di Italia Nostra di Reggio, sul tema del “Recupero dell’edilizia abusiva” (come rinnovare e valorizzare la maglia urbana del degrado): il terzo appuntamento sarà curato dalla Dott.ssa Rossella Agostino, già Presidente della Sezione reggina, sul tema dell’Archeologia e quotidianità della vita. Seguiranno altre conversazioni, sempre di mercoledì, il 23 settembre 2009, il 21 ottobre 2009, il 25 novembre 2009, per poi riprendere nell’anno successivo. Relatori saranno: il Dott. Franco Arillotta, il Prof. Franco Zagari, l’Ing. Claudio Bertonelli, la Prof.ssa Martorano Costabile, l’Arch. Nino Pellicanò, l’Ing. Giuseppe La face, ma la Conversazione del 21 ottobre sarà imperniata sul libro.

territorio. Programma: oggi, ore 18:00, Aula Caldora Centro Residenziale Unical: “I suoni della tradizione”, seminario-laboratorio sugli strumenti musicali. Il seminario prevede una relazione iniziale incentrata sulla musica tradizionale e si svilupperà attraverso un laboratorio con dimostrazioni pratiche sugli strumenti musicali. Tra i relatori ci saranno: Danilo Gatto (etnomusicologo, componente del gruppo musicale Phaleg, maestro del Conservatorio di musica popolare di Isca sullo Jonio e autore del libro Suonare la tradizione, Rubbettino 2007) coordinatore del seminario-laboratorio; Mario Alcaro (Direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Unical). I maestri suonatori saranno: Paolo Napoli (ricercatore, polistrumentista e componente del gruppo musicale Totarella); vari componenti dei Marasà, gruppo calabrese tra i più attivi nella ricerca e nello studio delle tradizioni musicali della regione, tra i quali vi sono alcuni dei maestri del Conservatorio di musica popolare di Isca sullo Ionio. Per le dimostrazioni di ballo ci sarà: Teresa Bruno (ballerina di tarantella calabrese). E’ prevista la partecipazione attiva dell’auditorio. Ore 22:00, Anfiteatro Centro Residenziale Unical, concerto Marasà: presentazione del loro ultimo disco “Sentèri”. Giovedì 2 luglio, ore 20:00, Centro Residenziale Unical, raduno di suonatori calabresi, aperto a tutti: un’occasione di confronto tra le varie tradizioni musicali della regione, confluite all’interno del campus, vera espressione di multiculturalità . Ore 22:00, Anfiteatro Centro Residenziale Unical, concerto Radici Calabre, con la partecipazione straordinaria di alcuni esponenti della realtà musicale calabrese. Entrambe le serate saranno trasmesse su “PonteRadio”, web-radio dell’Università della Calabria, speciale “Sponda Sud” in diretta dal Centro Residenziale. Nel corso delle due serate vi saranno mostre fotografiche ed esposizioni di strumenti tipici calabresi. La partecipazione al seminario-laboratorio e agli spettacoli è gratuita. ROCCELLA J. - Concerto di Franco Battiato Franco Battiatoin concerto il 16 luglio a Roccella Jonica. Si tratta dell’unica data in Calabria – organizzata dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese – del tour estivo del cantautore siciliano, che ritorna nella nostra regione dopo i successi registrati lo scorso inverno nell’ambito del lungo tour Live in Theatre 2009. ROCCELLA J. (Rc) - Morgan in concerto Dopo il grande successo da X Factor 2009, “ Morgan “ partirà per una tournèe italiana, tantissime le date da nord a sud nei posti più suggestivi della Penisola. Marco Castaldi in arte Morgan, una delle voci più suggestivi della canzone d’autore Italiana, da sempre personaggio atipico, dopo l’esperienza con i “Bluvertigo” farà tappa anche in Calabria, per l’unica data, il prossimo 31 luglio nel meraviglioso scenario dell’anfiteatro, al Castello di Roccella Ionica. I biglietti sono disponibili in tutte le prevendite abituali della Calabria, e avranno tre ordini di posto: settore vip (posti numerati) euro 38.00, settore platea ( posti a sedere non numerati) euro 28.00, settore gradinata euro 20.00, (posto non numerato), i prezzi sono compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335.

REGGIO C. - “Cinema Ambiente & Paesaggio” Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Calabria Film Commission ha deliberato di affidare all’artista regROCCELLA J. (Rc) - Spettacolo dei Fichi D’India gino Demetrio Casile la direzione artistica della terza edizione del festival “Cinema Ambiente & Paesaggio” che si Ritorna il cabaret dei Fichi D’India, dopo il successo della loro tournèe teatrale. I due comici si esibiranno, luterrà a Reggio Calabria dal 6 al 10 ottobre 2009. nedì 10 agosto, presso l’Anfiteatro di Roccella, lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.30. Tre saranno gli ordini dei RENDE (Cs) - “Radici in festa” posti, “Settore Vip” (posti numerati) euro 25.00, “SettoL’Associazione universitaria “Radici Calabre” promuove re Parter” (posti non numerati) euro 20.00, Settore “Graun’iniziativa a carattere artistico-culturale dal titolo “Ra- dinate” (posti non numerato) euro 15.00, i prezzi sono dici in Festa” che si svolgerà in due giornate e che avrà co- compresi di prevendita. Per qualsiasi informazione, conme scopo la realizzazione di un momento, oltre che di di- tattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: oppure telefonare al vertimento, anche di riflessione e valorizzazione di alcuni www.essemmemusica.it aspetti significativi del patrimonio artistico e musicale del- 327.7705335 . la Calabria. Il festival avrà luogo all’interno del campus universitario di Arcavacata di Rende (Cs) dove l’associazione Segnala un appuntamento è nata ed opera. Lo scopo principale dell’iniziativa, è quello di offrire una conoscenza più approfondita e diretta dela questa rubrica regionale: la tradizione musicale calabrese e dei suoi strumenti tipici che saranno i protagonisti del seminario-laboratorio “I via mail: appuntamenti@ildomani.it suoni della tradizione”. “Radici in Festa” sarà anche un’opportunità per creare un ulteriore punto di contatto fra la via fax: 0961-903801 cultura accademica e la cultura popolare, l’Università e il


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 51

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie a partire dal 17 luglio a San Mango d’Aquino

Festa della Ciliegia a San Pietro Apostolo IL CARTELLONE

La manifestazione “Io c’ero 09” in programma a Rossano

ROCCELLA J. (Rc) - Piero Pelù in concerto Piero Pelù presenta, il 22 agosto a Roccella Jonica, “cquasantissima”. Nelle 2 ore di spettacolo saranno completamente riarrangiati in chiave “Rock and Rom” brani tratti dal repertorio storico di Piero Pelù insieme ai brani del repertorio degli Acquaragia Drom. La formazione che si esibirà sul palco insieme a Piero Pelù prevede: Elia Ciricillo (voce, chitarra acustica e tamburello), Cosimo “Zanna” Zannelli (chitarra rock e cori), Rita Tumminia (accordion e cori), Sandokan Gruia (contrabbasso ed evoluzioni), Marcus Colonna (clarone, clarinetti e tamburello), Erasmo Treglia (violino, ciaramella, tromba degli zingari e cori), Pol Baglioni (batteria). ROSSANO (Cs) - “Io c’ero 09”, manifestazione Partita la manifestazione “Io c’ero ’09 – Guinness World Record”, organizzata da Massimo Frigatti e Ovidiu Morgos e patrocinata dal Comune di Rossano, Assessorato al Turismo, che prevede la realizzazione della cartolina più grande del mondo. La cartolina più grande del mondo sarà composta dalle foto che in questi giorni il fotografo Ovidiu Morgos scatterà nella nostra città. Gli appuntamenti per farsi fotografare sono i seguenti: giovedì 2 luglio a contrada Piragineti; venerdì 3 luglio in contrada Amica. Sabato 4 e domenica 5 luglio il fotografo sarà in giro per la città per fare degli scatti itineranti. La seconda tappa di questo progetto di fotografia, previsto nel cartellone estivo “Rossano la Bizantina d’estate”, si terrà dall’1 al 15 agosto, sul lungomare, quando sarà allestita la mostra di tutti i volti fotografati. Domenica 9 agosto, poi, ci sarà la presentazione ufficiale della cartolina, fronte-retro, che conterrà la riproduzione di alcuni monumenti di Rossano composti a mosaico con le foto di Morgos, che parteciperà al Guinness Word Record nella categoria “la cartolina più grande”. Per l’occasione giungeranno in città i giudici della Guinness World Record che certificheranno la riuscita o meno del record. ROSSANO (Cs) - “Mare Sicuro 2009” Il Comune di Rossano ha aderito all’operazione “Mare Sicuro 2009” del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e finalizzato alla tutela dei bagnanti e delle coste. Nell’ambito di questa operazione, che verrà espletata dalla Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Corigliano Calabro, saranno attivate tutte le azioni necessarie a regolare, attraverso una mirata azione di vigilanza e controllo, la navigazione da diporto in prossimità delle coste proprio per tutelare l’incolumità di bagnanti, dipartisti e subacquei nei periodi di maggiore affluenza e presenza di turismo balneare. L’operazione “Mare Sicuro”, che partirà oggi e terminerà il 31 agosto, prevede anche una costante attività di pattugliamento congiunta terra-mare, con pattuglie terrestri e unità navali in dotazione alla Guardia Costiera di Corigliano Calabro, una delle quali pattuglierà il litorale rossanese. Nell’ottica di collaborazione ormai avviata tra i due Enti, si stanno portando a termine tutti gli adempimenti amministrativi per arrivare alla riapertura, dopo 30 anni, del Comando della Delegazione di Spiaggia di Rossano. Un’altra azione importante di salvaguardia e tutela del territorio e dell’ambiente, di rispetto della legalità e di protezione dei bagnanti. SAN MANGO D’A. (Cs) - Festa Madonna delle Grazie Programma festa Madonna delle Grazie. Venerdì 17 luglio, fiera in collina (arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 9.00, sveglia musicale con la banda del maestro M. Fiorillo; sabato 18 luglio, giornata dei bambini; fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 16.00, giochi popolari; ore 21.30, "I Collage" in concerto; domenica 19 luglio, fiera in collina (Arte, artigianato, sapori e tradizioni); ore 10.45, offerta cero votivo alla Madonna da parte dell'amministrazione comunale; ore 11.00, santa messa; ore 16.00, processione della Madonna delle Grazie per le vie del paese; ore 21.30, "Metropolis" cover band Pooh, "alessia" direttamente da "X Factor", "Micu u pulici" show; al termine fuochi pirotecnici. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico di seguito riportato: 348/5608901. SAN MARCO A. (Cs) - Concerto di Luca Carboni Concerto di Luca Carboni a San Marco Argentano il 14 agosto. Il concerto si terrà in occasione della festa del pa-

trono presso il centro storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it oppure telefonare al 327.7705335.

SATRIANO M. (Cz) - Sud Sound System A Satriano Marina il 4 agosto “I Sud Sound System” in concerto. L'evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale, assessorato al turismo, in occasione dell’estate Satriano con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme S. PIETRO APOSTOLO (Cz) - Concorso di pittura Musica di Maurizio Senese consultando il sito www.esLa Pro loco di San Pietro Apostolo, in collabborazione con semmemusica.it; o telefonando al numero 327.7705335. l'Amministrazione comunale, assessorato alla Cultura e al Turismo, presenta la 1ª edizione del concorso di pittura intitolato all'artista Guglielmo Tomaini. Le opere in concor- SATRIANO S. (Cz) - Francesco Baccini in concerto so verranno esposte nei locali del "Palazzo Mazza" fino al 5 Francesco Baccini in concerto il 28 settembre. L'evento luglio 2009. La premiazione del vincitore decretato da ap- è organizzato in occasione dei festeggiamenti della festa posita giuria verrà effettuata la sera del 5 luglio in occasio- del Patrono si svolgerà a Satriano Superiore nel centro ne della "Festa della ciliegia". Il tema del concorso e le storico, con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Per iscrizioni sono libere - Le opere non devono superare i 100 qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musicm di base e devono essere incorniciate solo da un listello ca di Maurizio Senese visitando il sito internet www.esdi protezione senza vetro - L'organizzazione si riserva di semmemusica.it oppure telefonando al numero di setrattenere l'opera vincitrice del concorso o in alternativa guito riportato 327.7705335. un'altra opera dell'artista premiato. Per le adesioni e e la presa visione del regolamento contattare i numeri: 0961.994115 - 320.1524499 - 349.2895089. A tutti i parte- SCALEA (Cs) - Global beat moviment cipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Il 12 luglio 2009, in località Riva Chiara di Sellia M., SAN PIETRO APOSTOLO (Cz) - Collettiva di pittura La Pro Loco " San Pietro" in collaborazione con l'Amministrazione comunale, assessorati alla Cultura ed al Turismo organizza in occasione della prima edizione del concorso "Pennellino d’oro" intitolato a Guglielmo Tomaini una collettiva di pittura che si terrà nei locali del Palazzo Mazza fino al 4 luglio. La mostra resterà aperta dalle 21:30 alle 23:30. Per info: 3345388957; 3201524499; 3492895089. SAN PIETRO A. (Cz) - Festa della Ciliegia La Pro Loco "San Pietro" con il patrocinio della Coldiretti interprovinciale di Cz, Vv e Kr, dell'Amministrazione provinciale assessorato Attività Produttive e dell' Amministrazione comunale presenta domenica 5 luglio 2009 la " Festa della Ciliegia". Il programma della manifestazione prevede: alle ore 18:00 convegno sul ciliegio " L'albero della giocondità" presso la sala conferenze del palazzo municipale; ore 19.00 sfilata delle Majorettes città di Rogliano accompagnate dalla Banda Musicale di San Pietro Apostolo; ore 19:30 piantumazione di un albero di ciliegio; dalle ore 20:00 la serata proseguirà in Piazza Roma con il seguente programma: apertura della mostra-mercato dei prodotti tipici ed artigianali; esibizione delle majorettes, esecuzione di brani strumantali da parte della banda, intrattenimento musicale con Pino Tarzia, premiazione del primo concorso di pittura Guglielmo Tomaini, taglio della crostatona e ciliegiata per tutti. Nel corso della serata funzionerà uno stand gastronomico a cura della Pro Loco. Le opere in concorso per la prima edizione del premio Guglielmo Tomaini, istituito in occasione del centenario della morte dell'artista, saranno esposte per l'intera serata in Piazza Roma. SAN VITO SULLO J. (Cz) - Presentazione Rosario Giorno 16 luglio, alle ore 11.00, presso il convento del Carmine in S. Vito sullo Jonio ci sarà la presentazione del Rosario "Miriam". Seguirà aperitivo nel giardino Carmelo. SANT’ANDREA A. (Cz) - Do Mi Sol e Calabruzi Sabato 1 agosto 2009 alle ore 21.00 si esibiranno il coro Do Mi Sol dell'Associazione Musicale " Musica è" il Gruppo Folkloristico "I Calabruzi" il Gruppo Musicale Femminile " Le Chele di Granchio ", l'impianto audio-luci sarà curato dalla "Music Art " di Tonino Sirianni. Per informazioni tel. 3683187350. SANTA CATERINA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata presentata presso il castello di Santa Severina , alla presenza dell'artista, la mostra di Mark Aspinall dal titolo "Intrinsic frequencies". Lo scultore, di origini britanniche, vive e lavora da tempo a Crotone e, dopo aver esposto in Italia e all'estero, ha deciso di presentare e far conoscere la sua più recente linea di esplorazione proprio in Calabria: sculture in acciaio inox stagliate nel cielo dei bastioni del castello di Santa Severina su lunghi tubi di ferro azzurro che si confondono con il cielo, accanto ad altre opere in ceramica. La mostra, interessante esempio di incontro tra cultura locale e straniera, sarà visitabile sino al 31 luglio negli orari di apertura del Castello.0

serata al locale Tarantula con i "global beat Moviment" un mix di tarantella, pizzica, ska e reggae. SCILLA (Rc) - “Il vino è protagonista” L’Associazione Commercianti è stata costituita a Scilla da imprenditori, commercianti e artigiani scillesi allo scopo di convogliare le idee e la forza di ognuno nel progetto comune di valorizzare il paese. A tale scopo si è organizzato un evento enogastronomico denominato “Il vino è protagonista…!”, patrocinato dal Comune di Scilla, dall’Associazione Italiana Sommelier Calabria e da Coldiretti Reggio, che coinvolge i produttori di vino e di tipicità calabresi, nella serata del 5 luglio 2009, dalle ore 20:00. Verrà allestita una serie di banchi di assaggio lungo Via Minasi e Piazza San Rocco, dove i prodotti delle aziende vinicole e delle aziende di prodotti tipici, provenienti da tutta la Calabria, verranno esposti e offerti in degustazione. Durante la serata sarà presentato il libro “Tempeste a Scilla”, di Arbitrio Editori, curato da Enrico Pescatore con la collaborazione della Prof.ssa Elisa Cardona , Prof. Fortunato Alfredo Ascioti e Peppe Caridi, che presenteranno brevemente l’opera, arricchita da immagini fotografiche di notevole pregio, che narra del legame indissolubile di Scilla col suo mare. SERRASTRETTA (Cz) - Trofeo Dalidà L'associazione Dalidà ha in calendario il prossimo evento per il 5 luglio 2009. Stavolta il Trofeo Dalidà verrà assegnata al vincitore assoluto della gara di mointanbike che si svolgà tra le vie del paese di Serrastretta. Info: www.serrastretta.it. SERRASTRETTA (Cz) - Iniziativa Associazione Dalidà Si è concluso il master of food salumi, a Serrastretta , seguito con interesse da diciotto partecipanti, e condotto con professionalita’ da Nino Convertini, agronomo e divulgatore Arssa.La richiesta di tenere questo corso a Serrastretta è venuta dagli amici Franco Fazio ed Angelo Aiello dell’associazione Dalidà, che hanno coinvolto alcuni loro soci , iscrivendosi anche a slow food . Le due associazioni si apprestano a concordare altre iniziative comuni tramite un protocollo d’intesa per la valorizzazione dei prodotti gastronomici di Serrastretta e del Reventino.Il prossimo appuntamento è la grande festa che si terrà a Serrastretta il 13 agosto, quando l’associazione Dalidà farà assaggiare in quantità eccezionali, le gustosissime soppressate , preparate per l’occasione secondo le tecniche di lavorazione e conservazione che appartengono indissolubilmente a questo territorio.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


52 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

Esibizione del duo comico Battaglia-Miseferi in programma il 9 agosto a Siderno

“Colori del Mediterraneo” a Soverato IL CARTELLONE

“Segni, forme, colori e suoni”, mostra di pittura a Taverna

SETTINGIANO (Cz) - All’Orso Cattivo Ogni giovedì: "Toda Joia"!!! presso L'Orso Cattivo a Settingiano. Zona ristorante: Dr. Why - il gioco a quiz per locali (ore 21.00); "Toda Joia" - Dj's: Gianluca Napoli, Tatto and Beat&Love (ore 23.30). Zona pub: balli caraibici: salsa, merengue Y bachata (tutta la sera!). Ingresso: 10 euro (solo 5 euro se segnali la tua presenza sul sito www.movidacommunity.it). SIDERNO (Rc) - Festival internazionale del folklore La Roma Touring di Francesco Corea comunica che giorno 9 agosto presso il Borgo Antico di Siderno dalle ore 21.00,in occasione del 5° "Festival Internazionale del Folklore" ci sarà l'esibizione del duo comico della Compagnia del Bagaglino di Roma Battaglia e Miseferi. SPEZZANO (Cs) - Seminario Nato Arw Fino al 2 luglio si terrà presso l’American Hotel sito presso le Terme di Spezzano il primo seminario Nato della serie Arw (advanced research workshop) mai organizzato sul territorio italiano che tratterà della rilevazione di agenti patogeni e tossine mediante metodi avanzati di spettrometria di massa anche con la finalità di prevenire azioni terroristiche e per la sicurezza interna. I convegni Nato Arw rappresentano un momento importante durante il quale scienziati di un particolare settore si riuniscono per fare il punto della situazione. Il convegno di Spezzano ha la peculiarità di vedere nel comitato scientifico scienziati dei paesi del Maghreb quali il Mokhtar El Essassi, ordinario di chimica organica presso l’Università di Rabat, europei, canadesi ed americani. Giovanni Sindona, direttore del dipartimento di chimica coordina in Calabria le attività del workshop. Il programma scientifico si articola in conferenze sulle potenzialità della spettrometria di massa quale strumento di verifica e controllo dell’ambiente anche in presenza di minacce di inquinamento batterilogico, associato a fenomeni terroristici. Tra i relatori sono presenti personalità di spicco quali Catherine Fenselau dell’Università del Maryland (Usa) la prima ad avere utilizzato la metodologia per la determinazione di batteri ed avere proposto la creazione di una banca dati con libero accesso agli operatori del settore. Sarà presente anche Richard Caprioli della Vanderbilt University, Usa, noto esperto mondiale dell’analisi diretta di tessuti umani mediante spettrometria di massa Maldi. Ognuno degli altri conferenzieri stranieri è leader nel settore specifico sul quale è invitato a relazionare. La presenza di relatori italiani è qualificata e risponde ai criteri generali di coinvolgere specifiche competenze per produrre risultati che saranno entro l’anno pubblicati su una monografia Nato e rese disponibili a coloro che hanno il compito del controllo ambientale per la sicurezza del territorio. Il preside della Facoltà di Biotecnologie dell’Università di Napoli, Gennaro Marino condurrà una panoramica sulle metodologie, Pierluigi Reschiglian,dell’Università di Bologna, introdurrà nuovi strumenti per la determinazione di batteri, Anna Napoli, dell’Università della Calabria, farà il punto sul controllo del benessere di animali d’allevamento anche in relazione all’insorgenza di patologie che potrebbero avere gravi conseguenze sulla salute dell’uomo. Eugenio Parente, dell’Università della Basilicata, affronterà il problema delle indagini statistiche nell’identificazione di microrganismi, mentre Luigi Mondello dell’Università di Messina introdurrà nuove metodologie nella rilevazione di batteri. Nell’ambito della conferenza sono anche organizzate due tavole rotonde la prima incentrata sul rapporto Scienza-Politica nel controllo del bioterrorsimo, coordinato da Piero Orteca della fondazione Bonino-Pulejo e l’altro sulla sicurezza e qualità degli alimenti, coordinato da Giovanni Sindona, dell’Università della Calabria. SPEZZANO (Cs) - Concorso di poesia La parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo organizza il 3° concorso nazionale di poesia in lingua italiana e calabrese: "So a chi ho dato la mia fiducia". Il concorso si articola in 2 sezioni, entrambe riservate a poesie inedite e non vincitrici di altri concorsi, prodotte da poeti Italiani e stranieri: 1ª sezione: Poesia in lingua Italiana; 2ª sezione: Poesia in Dialetto calabrese. I partecipanti dovranno inviare 6 copie di un massimo di 2 poesie, in cartaceo, all'indirizzo: Parrocchia S. Maria Assunta in Cielo - Segreteria Concorso di Poesia - Via Duomo -87050- Spezzano Piccolo (Cs). Le poesie dovranno essere inviate en-

tro il 31 luglio 2009. Farà fede il timbro postale. I poeti possono partecipare ad entrambe le sezioni. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti. La partecipazione al concorso è gratuita. La giuria, composta da esperti del settore, valuterà con giudizio insindacabile le opere; è facoltà della giuria non assegnare il premio o assegnarlo ex-aequo a più opere; la giuria ha altresì facoltà di segnalare opere ritenute particolarmente meritevoli. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Spezzano Piccolo, nella giornata di mercoledì 12 agosto, Madonna Assunta in Cielo; ora e , durante i festeggiamenti in onore della sede saranno preventivamente comunicate agli autori premiati ed a quelli segnalati. I premi saranno consegnati esclusivamente agli Autori o a loro delegati purché presenti nel corso della cerimonia di premiazione. In caso di assenza senza valido motivo i premi non ritirati saranno devoluti in beneficenza. Informazioni: 0984/435228 dalle ore 16.00 alle ore 19.00. O inviare una mail all'indirizzo: incielo@tiscalinet.it. SOVERATO (Cz) - Al Bar Mario Progamma Bar Mario: ogni mercoldì dott. why; giovedì Isa e il so karaoke; venerdì francysdrag queen; domenica scandlo con tesy voice superkaraoke. SOVERATO (Cz) - “Colori del Mediterraneo” "Colori del Mediterraneo" , seconda edizione, 16-17-18-19luglio l'Associazione Asca con il patrocinio del Comune di Soverato, organizza la collettiva d'Arte Contemporanea di 10 artisti calabresi, presso la sede della lega Navale ( Villa Comunale ).Programma manifestazione: 16 luglio ore 21, inauguazione mostra, dal sindaco Raffaele Mancini a seguire presentazione del catalogo a cura del giornalista e critico d'Arte Salvatore Giuseppe Alessio.Espongono: Mavy Blasco,Caterina Corrado, Pina Garieri,Piero La Rosa,Vincenzo,Larocca,Enzo Musmeci,Nicola Raspa, Rosa Spina.Direzione artistica Maestro Piero La Rosa.info 338/1260657. SOVERATO (Cz) - Dolcenera in concerto Venerdì 14 agosto, alle ore 21.00, Dolcenera in concerto a Soverato (Cz). In piazza con ingresso gratuito.

SQUILLACE (Cz) - Visite guidate L'associazione Largot costituita da guide specializzate munite di patentino e autorizzate dalla Regione Calabria, offre il servizio di visita guidata alla rassegna espositiva allestita al Complesso monumentale del San Giovanni Catanzaro dedicata ai pittori del seicento Francesco Cozza, Gregorio e Mattia Preti info www.calabriaguide.it 0961-34618 333-8002471. Inoltre, la stessa associazione, mette tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30, e dalle 15.00 alle 18.00, a disposizione le guide turistiche che accompagneranno i visitatori al centro storico di Squillace e al Parco archeologico Scolacium di Borgia. Per ulteriori informazioni contattare i numeri di tel: 0961/34618 368/7376942 - 347/1094691 - 320/0473698 - oppure consultare il sito internet di seguito riportato www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Largot, visite guidate La Largot, svolge servizio di visite guidate al museo civico, alla chiesa di San Domenico e chiesa di Santa Barbara e alla galleria di arte contemporanea, per associazioni, scuole, fondazioni e gruppi (min 30 pers.). Il servizio sarà effettuato su prenotazione. Info: 0961/34618 - 368/7376942 - 329/9149079 - 347/8871177 - o visitare il sito www.calabriaguide.it. TAVERNA (Cz) - Opere di Mattia Preti al Museo Due nuovi capolavori di Mattia Preti pertinenti la collezione della Banca di Credito Cooperativo della Sila Piccola si possono ammirare nel Museo Civico di Taverna. Si tratta di un bozzetto ad olio su tela di cm.77x41 raffigurante “San Sebastiano” e di un dipinto di cm.157x122 raffigurante “San Girolamo Penitente”, realizzati entrambi dal Cavalier Calabrese nel ventennio 1680-’90. L’evento consentirà a visitatori e studiosi di apprezzare completamente il corpus delle ventitrè opere pretiane di Taverna conservate (oltre che nella stessa sede museale) nelle Chiese di S.Domenico e S.Barbara. Il prestito, stabilito in forma di deposito, è

stato eccezionalmente concesso all’Istituzione Culturale tavernese dal Consiglio di Amministrazione della banca presilana presieduto dal presidente Nicoletta e dal Direttore Cariati. Il museo civico è visitabile tutti i giorni, dal martedì alla domenica, (tranne il lunedì) con i seguenti orari 9.30-12.30 e 16.0019.00. TAVERNA (Cz) - Mostra di pittura E’ stata inaugurata, nello storico Complesso Monumentale di San Domenico, sede del Museo e della Galleria d’Arte Contemporanea di Taverna (Cz), la mostra “Segni, forme, colori e suoni” – opere di Ercole Drei, Lia Drei, Francesco Guerrieri, Elisabetta Gut, Mario Parentela, Gloria Persiani, Alfredo Pino e Marco Samorè, appositamente selezionate dalla Collezione d’Arte Contemporanea del Museo Civico di Taverna; promossa e organizzata, nell’ambito della quinta edizione della manifestazione europea “La notte dei Musei 2009” che prevede inoltre, la presentazione alle ore 21,30 dei concerti jazz : “Jazz Workshop” con la partecipazione straordinaria della cantante Laura Fedele e del gruppo “Luca Cosi Quartet”. Il doppio evento curato da Giuseppe Valentino, direttore del Museo Civico di Taverna è patrocinato dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese; dalla Direzione dei Musei di Francia; Unesco; Consiglio d’Europa; Ministero per i Beni e le Attività Culturali; Icom International e Comune di Taverna. La mostra resterà aperta fino al 30 agosto 2009 e sarà visitabile tutti i giorni, da martedì a domenica, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, chiuso il lunedì. TIRIOLO (Cz) - Concorso per cortometraggi L’ Associazione Culturale Visione, indice la seconda edizione internazionale del concorso per cortometraggi “CortoVisione”. Il concorso è a tema libero. Una sezione è riservata ai cortometraggi stranieri in lingua originale. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Ogni autore può partecipare con una o più opere anche non inedite a tutte le sezioni. I filmati devono essere presentati solo ed esclusivamente su supporto dvd e non avere una durata superiore a 12 minuti titoli compresi. Tutte le opere pervenute, saranno esaminate da un apposita giuria tecnica che sceglierà i 30 migliori cortometraggi che parteciperanno alle serate del festival nel comune di Tiriolo (Catanzaro) alla proiezione pubblica, assisterà una giuria composta da critici ed esperti nonché da una popolare che designeranno il vincitore del 2° festival internazionale Cortovisione, al quale sarà assegnato il premio “CortoVisione 2009 “ Premio speciale per il miglior corto straniero". Se esplicitamente richiesto i dvd saranno rispediti all’indirizzo del partecipante, altrimenti saranno trattenuti dall’ Associazione Culturale Visione e conservati a solo scopo culturale. Ai 30 finalisti sarà comunicata entro il 15 luglio 2009 con posta elettronica la loro ammissione al festival. I partecipanti possono inviare i loro lavori con relativa scheda d’iscrizione, compilata in tutte le sue parti e firmata a: Festival internazionale Cortometraggio “Cortovisione” - 88056 Tiriolo (Cz) Italia. Per la realizzazione del catalogo del festival si richiede anche una foto scena tratta dal corto o rappresentativa del titolo dell’opera presentata al concorso, in formato jpg a: cortovisione@gmail.com. La serata del 18 prevede la presenza in piazza del regista spagnolo Miguel Ángel Escudero e direttore tecnico della Ace "Agenzia dei Cortometraggi Spagnola" che insieme al regista italiano Antonello Novellino, terranno un work schoop sul cinema corto e nella stessa serata saranno proiettati i cortometraggi in lingua originale stranieri partecipanti al festival sempre nell'arco della serata Antonello Novellino presenterà una retrospettiva di suoi lavori. La giuria del festival sarà presieduta dall'attore catanzarese Paolo Turrà. Attualmente sono moltissimi i partecipanti iscritti al festival sia registi italiani che spagnoli. Al festival collara anche il "Kimuak" dei paesi Baschi.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 53

APPUNTAMENTI CALABRIA

SEGNALARE A: FAX 0961.903801 - E-MAIL: APPUNTAMENTI@ILDOMANI.IT

La terza edizione della manifestazione cinematografica “Tropea Film Festival” al Teatro del Porto

“Radici Sonore Festival” a Tiriolo IL CARTELLONE

Concerto di Enrico Ruggeri in programma il 21 agosto a Tortora

TIRIOLO (Cz) - “Radici Sonore Festival” Il 7 agosto, prenderà il via la IV edizione di "Radici Sonore Festival". Saranno quattro i giorni che l'Arpa (associazione di ricerca, produzione e animazione del territorio) e l'assessorato alla Cultura del Comune di Tiriolo, con la collaborazione del Festival Tarantella Power e di tanti tarantolati capeggiati da Antonio Gariano (vero deus ex machina dell'evento), hanno già calendarizzato. Concerti (ogni sera un gruppo di rilevanza nazionale presenterà la sua proposta di interpretazione o di composizione intorno alla musica del Sud), animazione (ogni pomeriggio il centro storico sarà animato da musicisti tradizionali con spettacoli di strada o itineranti), mostre fotografiche, appuntamenti (Domenica 9 agosto, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione"), corsi (docenti esperti cureranno corsi sulla musica e la danza tradizionale calabrese), attività di laboratorio (liuteria,tessitura e scultura) presso le botteghe artigiane del borgo, e "feste a ballo" gli ingredienti di quello che si preannuncia essere un altro successo. Programma, concerti: venerdì 7 agosto, Marasà. Prima del concerto dei Marasà, in collaborazione con l'associazione musicale "Il Metronomo" di Tiriolo, anteprima del progetto - Piccola Orchestra "Panni Rossi", a cura della Maestra Carmen Staiano. Sabato 8 agosto, Marcello Colasurdo; domenica 9 agosto, Lucilla Galeazzi; lunedì 10 agosto, Officina Zoè; (ogni sera dopo il concerto festa a ballo con i suonatori di Cardeto – Rc). Animazioni: giorno 7 e 8 agosto, Banda Pilusa di S. Andrea Apostolo dello Ionio (Cz); giorno 8 e 9 agosto, Bazzano Castle Pipe Band – (Banda di cornamuse scozzesi di Bazzano - Bo). Appuntamenti: domenica 9 agosto, ore 18.00, presentazione del libro di Danilo Gatto "Suonare la tradizione" - Rubbettino Editore. Laboratori: scultura del legno (tutto tondo, bassorilievo, intaglio); liuteria tradizionale (la lira calabrese); tessitura tradizionale e ricamo artistico. Durata di ogni laboratorio 12 ore complessive (3 ore al giorno) - Costo di ogni laboratorio, incluso il materiale didattico, 150 euro.Corsi: danza tradizionale – stile "riggitana"; tamburello; organetto due bassi; lira calabrese. Durata di ogni corso 8 ore complessive (2 ore al giorno) – Costo per ogni corso 50 euro. Possibilità di soggiorno in appartamenti siti nel centro storico o in strutture alberghiere convenzionate. Info: www.radicisonore.it - info@radicisonore.it 348/7784569-8. TIRIOLO (Cz) - FestivalBand Il 22 agosto a Tiriolo si terrà il Festivalband, giunto alla terza edizione. Il concorso per band emergenti, anche quest'anno, prevede la divisione in due categorie: senior e junior. Per informazioni sul regolamento si può consultare il sito www.freewebs.com/festivalband2007 o telefonare al numero 339.7229717. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 25 luglio. TIRIOLO (Cz) - “Muoversi”, concorso fotografico L’Associazione videofotografica “l’Obiettivo” Onlus di Tiriolo, con il patrocinio dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), dell’Uif (unione Italiana Fotoamatori) della Comunità Montana dei Monti Reventino-Tiriolo

AVVISO AI LETTORI Per ottenere la pubblicazione in questa rubrica di appuntamenti riguardanti la cultura, l’arte, lo spettacolo, la convegnistica, e qualsivoglia altro evento, occorrerà che le comunicazioni giungano a questa redazione

ALMENO 48 ORE PRIMA Segnala un appuntamento via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801

e Mancuso, del Comune di Tiriolo – Assessorato alla Cultura, del mensile Turismo in Calabria-Magazine, da Photo4U, dal Residence Due Mari e da numerosi altri partner, organizza in occasione del 12° anno associativo, la 12ª edizione del Concorso Fotografico Nazionale edizione digitale Città di Tiriolo dal titolo “Muoversi, - un viaggio nel movimento totale, dal movimento estremo al quotidiano vivere, una riflessione, un’interpretazione, una lettura sintetica del movimento a 360 gradi”. Il concorso prevede che ogni concorrente invii fino a 4 foto digitali all’indirizzo di posta elettronica concorsi@asobiettivo.it entro e non oltre il 29 novembre 2009. Le foto in concorso, saranno valutate da una giuria di esperti, nominata dall’Associazione, il cui giudizio è insindacabile. Numerosi i premi da assegnare ai vincitori; si parte da un premio in denaro di euro.250,00 per il primo classificato, per arrivare a euro.100,00 per il terzo classificato; altri premi saranno assegnati nel corso della manifestazione. Parte dell’incasso, sarà devoluto in beneficenza all’Aism. Il presidente de “l’Obiettivo”, illustra che da tre anni a questa parte, il sodalizio tiriolese organizza attività tese a sostegno di altrettante associazioni di volontariato, che si adoperano a favore di persone disabili. L’appello dell’Aism invece, rimane quello che ogni gesto e ogni contributo è fondamentale per far correre più veloce la ricerca scientifica. Per questo l’invito dell’Aism continua: è grazie al contributo di tutti se Aism, insieme alla sua Fondazione Fism, nel 2008 ha potuto incrementare le risorse destinate alla ricerca scientifica e le ore di assistenza erogate alle persone con Sm e diventare oggi il principale finanziatore della ricerca in Italia, al terzo posto tra le Associazioni che finanziano la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla nel mondo. Le foto premiate e quelle ammesse al concorso, saranno oggetto di una mostra virtuale, quindi pubblicate sul sito internet dell’Associazione consultabile all’indirizzo www.asobiettivo.it . TORTORA (Cs) - Enrico Ruggeri in concerto Enrico Ruggeri in concerto a Tortora il 21 agosto, lo spettacolo si terrà in Piazza Stella Maris in occasione della festa del patrono con inizio alle ore 21.30 ingresso libero. Per qualsiasi informazione, contattare la Esse Emme Musica di Maurizio Senese: www.essemmemusica.it o telefonare al 327.7705335. TROPEA (Vv) - Tropea Film Festival Si sono chiuse il 15 maggio 2009 le iscrizioni alla III edizione della manifestazione cinematografica Tropea Film Festival che si terrà nel Teatro del Porto dal 18 al 23 agosto prossimi. I film iscritti sono stati 211 tra lungometraggi e corti, una cifra davvero interessante a quanto riferiscono gli organizzatori, soprattutto perché quest’anno sono state eliminate due sezioni importanti quali quella dei documentari e dei corti dedicati al mare. Adesso si aspettano i titoli dei finalisti che si contenderanno gli otto premi: Migliore Regia Lungometraggio, Migliore Regia Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Cortometraggio, Migliore Colonna Sonora Originale, Migliore Sceneggiatura Lungometraggio.Intanto, i contatti ed i lavori del Tropea Film Festival, una manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Tropeana e della Società Porto di Tropea, continuano incessanti, nonostante le difficoltà economiche e di regressione che si sono abbattute sull’Italia e di converso su tutti i tipi di attività, soprattutto culturali. Ma l’instancabile Presidente, Bruno Cimino, tra tagli di scure e defezioni istituzionali, non demorde, ed anche per questa edizione promette nomi e volti conosciuti e di rilievo che verranno premiati con la Statuetta, opera unica ed originale, creata dalle mani esperte degli artisti della Bottega Mortet a Roma. Ma soprattutto promette film di qualità e di spessore che non potranno che ammaliare il pubblico del Teatro del Porto. Confermata la diretta mondiale della prima e ultima serata del Festival grazie alla tecnologia stream live. Le iscrizioni dei film per partecipare alla seconda edizione del Tropea Film Festival sono state 211. Questi i 36 film finalisti selezionati, di cui cinque lungometraggi e 31 corti, che saranno proiettati al Teatro del Porto di Tropea dal 18 al 23 agosto 2009: lungometraggi: La canarina assassinata - Daniele Cascella; Mar nero - Federico Bondi; Il segreto di Rahil - Cinzia Bomoll; Aisberg - Alexader Cimini; Pochi giorni per capire - Carlo Fusco. Corti: Ti voglio bene assai - Fernando Muraca; Ago di madre - Marco Fisichella; Granosangue - Alberto Gatto; Non succede mai niente - Giorgio Gobbi; Se ci dobbiamo

andare andiamoci - Vito Palmieri; Io parlo - Marco Gianfreda; Grigioscuro - Vincenzo Carone; Il cappellino - Giuseppe Marco Albano; La ritirata - Elisabetta Bernardini; I ragazzi che si amano - Tommaso Valente; I colpevoli Svevo Moltrasio; Al contrario ovvero l'istinto distrugge le regole ovvero Ettore e Marika - Elena L. Pirozzi; Ad arte -Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo; La vita attraverso una porta - Paride Gallo; Alice - Stefano Anselmi; Roma, un giorno - Matteo Botrugno; Esperàndote - Clara Salgado; Ordalìa (dentro di me) - Marco Bonfanti; Il tronco muto - Matteo Parenti; Eroico Furore - Francesco Afro de Falco; L’opportunità - Samantha Caselli; L’amore non esiste - Massimiliano Camaiti; Basette - Gabriele Mainetti; Fuera - Michele Bertelli; La migliore amica - Daniele Santonicola; TV - Andrea Zaccariello; L’uomo perfetto - Ivano Fachin; Fuori gioco - Fabrizio Felli; Incisioni - Carlo Tozzi; I passi dell’anima - Matteo Galante; La vita è già finita? - Claudio Lattanzi. Gli otto riconoscimenti ufficiali che verranno assegnati la sera del 23 agosto 2009 ai vincitori, decretati dalla Giuria presieduta dal Presidente Carlo Freccero, Vice Presidente Melania Di Bella e dal Garante Giuseppe Mazzitelli, sono: Migliore Regia Lungometraggio, Migliore Regia Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Lungometraggio, Migliore Attore Protagonista Cortometraggio, Migliore Attrice Protagonista Cortometraggio, Migliore Colonna Sonora Originale, Migliore Sceneggiatura Lungometraggio. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet di seguito riportato: www.tropeafilmfestival.it. CALABRIA - Concorso per le scuole Il prof. Guido Leone,coordinatore regionale del gruppo di lavoro “Cittadinanza e Costituzione” istituito presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria informa che, come preannunciato il 4 marzo 2009 in occasione della presentazione del documento di indirizzo per la sperimentazione dell’insegnamento “cittadinanza e costituzione”, previsto dalla legge 169/2008, è stato bandito un concorso indirizzato alle scuole di ogni ordine e grado per la progettazione e la sperimentazione di percorsi di innovazione organizzativa e didattica su “Cittadinanza e Costituzione”. In data 27 maggio 2009 il bando è stato pubblicato sul sito dell’Ansas. Le scuole interessate possono, pertanto, prenderne visione accedendo al sito dell’Ansas all’indirizzo www.indire.it/cittadinanzaecostituzione. Le scuole che intendono partecipare al bando, sia singolarmente sia in forma associata con altre scuole, dovranno compilare on line la domanda - utilizzando la scheda allegata al bando stesso - entro le ore 16.00 della giornata di venerdì 3 luglio 2009. CALABRIA - Saldi estivi Sulla base della Legge regionale n. 17/1999 e successive modificazioni ed integrazioni i saldi estivi inizieranno il 1° sabato di luglio e si concluderannonella giornata del 31 agosto 2009. La scelta di anticipare il periodo dei saldi, in linea con quanto è avvenuto o sta avvenendo in altri regioni – vuole contribuire alla crescita dei consumi che, soprattutto nel settore dell’abbigliamento, risentono maggiormente degli effetti della stagnazione economica. ROMA - Festa della Calabria nel mondo Anche quest'anno la C3 rinnova l'invito per la XVIII Festa della "Calabria nel Mondo". La premiazione sarà preceduta dal recital spettacolo di poesia e musica di Corrado Calabrò, poeta di fama internazionale e presidente dell'autorità per le garanzie delle comunicazioni. Sarà la città di Roma, e nello specifico l'Auditorium Conciliazione in Via della Conciliazione,4 ad ospitare il 14 ottobre, alle ore 18.00, lo spettacolo di poesia e musica interpretato come sempre da Daniela Barra e Walter Maestosi, accompagnati al pianoforte da Giovanni Monti.

Segnala un appuntamento a questa rubrica regionale: via mail: appuntamenti@ildomani.it via fax: 0961-903801


54 Mercoledì 1 Luglio 2009 il Domani

SPETTACOLI - GOSSIP - SOCIETÀ Belen ha già scelto il suo amore è Corona

MILANO — Nulla da fare per gli spasimanti innamorati della bel-

lissima Belen Rodriguez. Lei ha già scelto. Superate le presentazioni nelle rispettive case, siamo addirittura allo shopping con i genitori. Per Belen e Corona l’amore sembra non spegnersi mai, tanto che riescono a bruciare le tappe. E quando non vengono immortalati sulle spiagge di tutto il mondo, le pagine dei settimanali si riempiono di foto delle loro passeggiate da piccola famigliola. L’altro giorno i teneri fidanzatini erano in giro, accompagnati da mamma e papà Rodriguez, per un giro di shopping. A proposito dei suoceri, Fabrizio ha dichiarato: «Li apprezzo molto come persone, soprattutto perchè sono semplici e umili e con loro ho instaurato un bel rapporto». Insomma, se queste sono le premesse... manca davvero poco per l’altare.

ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU / ESTATE / SUDOKU CERVA In Calabria la modella leccese è arrivata nel paese dei murales grazie al negozio “Sotto shock di Gina e figlio”

La bellissima miss Cotonella 2008 Cerva non si fa mancare proprio nulla in fatto di moda. Dopo Miss Italia Silvia Battisti,eccolafotomodella Emanuela Metozzi. Labellissimamiss Cotonella 2008 è piaciuta tanto per il suo fisico statuario e i bellissimi tratti somatici. Non solo: non si da arie da prima della classe. Ha firmato autografi in piazza della Vittoria, poi incontratoiclientiCotonella e infine bagno di folla in passerella per la ventitreenne dai capelli castano chiaro e dagli occhi verdi. Era lei la bella tra le belle neldefilèdiintimo per la presentazione della collezione Cotonella 2009. La modella leccese è arrivata nel paese dei murales grazie al negozio “Sotto shock di Gina e figlio” in collaborazione con Cotonella Spa. La fornitissima boutique di via Eugenio Montale in Cerva è adusa a fare così: non pensa solo a vendere le grandi firme dell’intimo, di corredo o per neonato, ma cerca di fare anche sociale intorno al concetto di bellezza. Non lavora in solitudine. C’era dell’altro domenica sera, sempre in temadieleganza.Esulgrandesuccessoc’è la firma dell’Amministrazione comunale cervese, sindaco Mario Marchio e as-

sessori impegnati nella riuscitissima manifestazione Pierino Colosimo e Emanuele Sacco. C’è stato anche un bellissimo defilè di abiti da sposa. Nulla era estemporaneo. Le modelle erano bellissime e molto preparate. I gioielli dell’orafo di Petronà Michela Talarico non sono passati inosservati: si addicevano molto ai vestiti e a chi li indossava. Le acconciature dei parrucchieri Giovanni e Daniele erano curatissime e splendidi i vestiti da sposa di Lina Gentile. Anche la bigiotteria “La farfalla” di Rosalia Genti-

le ha fatto la sua parte, mentre il trucco era di Rosi della “Rosa di Venere”. Il tutto con il patrocinio della Provincia, della Comunità montana presila catanzarese e della ditta Sami s. r. l., il tutto nella splendida cornice dell’anfiteatro Mediterraneo. Uno spettacolo nello spettacolo l’animatore Francesco di Catanzaro che ha regalato al folto pubblico due ore di grande spensieratezza per spiccata professionalità e ineffabile comicità. Vincenzo Bubbo


Il Domani dà spazio alle Tue libere opinioni su politica, economia, società, sport. Scrivi a: opinioni@ildomani.it

il Domani Mercoledì 1 Luglio 2009 55

Spettacoli e tv filmintv Rete4 Ore 16.30 08.00 09.00 09.30 09.35 10.40 11.25 11.30 11.40 13.30 14.00 14.10 15.00 16.50

TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) TG1 (Ultime notizie) TG1 FLASH (Ultime notizie) LINEA VERDE - METEO VERDE (Ambiente) 14 DISTRETTO APPUNTAMENTO AL CINEMA TG1 - CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LA SIGNORA IN GIALLO TELEGIORNALE (Ultime notizie) TG1 ECONOMIA (Affari) VERDETTO FINALE UN MEDICO IN FAMIGLIA 3 TG PARLAMENTO (Attualità)

“Il vento del perdono” Film - ore 21.20 con Robert Redford 17.00 17.10 17.15 18.00 18.50 20.00 20.30 21.20 23.20 23.25 00.25 00.55 01.00 01.05 01.35 02.10 02.40 04.35 05.25 05.45 06.05 06.10 06.30 06.45 07.00

TG1 (Ultime notizie) CHE TEMPO FA (Ultime notizie) LE SORELLE MCLEOD IL COMMISSARIO REX (Poliziesco) REAZIONE A CATENA (Spettacolo con giochi) TELEGIORNALE (Ultime notizie) SUPERVARIETÀ IL VENTO DEL PERDONO (Dramma) TG1 (Ultime notizie) PASSAGGIO A NORD OVEST TG1 NOTTE (Ultime notizie) CHE TEMPO FA (Ultime notizie) APPUNTAMENTO AL CINEMA SOTTOVOCE (Talk show) RAI EDUCATIONAL MAGAZZINI EINSTEIN - LO SPETTACOLO DELLA CULTURA (Cultura) RAINOTTE QUEL POMERIGGIO DI UN GIORNO DA CANI (Dramma) COMPAGNI DI SCUOLA HOMO RIDENS EURONEWS (Ultime notizie) ANIMA GOOD NEWS (Cultura) INCANTESIMO 10 TG1 - CCISS VIAGGIARE INFORMATI (Ultime notizie) UNOMATTINA ESTATE TG1 (Ultime notizie)

08.20 YES PRETTY CURE 5 (Animazione) 08.40 LA LEGGENDA DI TARZAN (Animazione) 09.00 SPECTACULAR SPIDERMAN (Animazione) 09.25 TEAM GALAXY (Animazione) 09.55 GRAZIE DEI FIORI 10.25 UN MONDO A COLORI (Attualità) 10.40 TG2 ESTATE (Ultime notizie) 11.25 AMERICAN DREAMS 12.05 DESPERATE HOUSEWIVES 13.00 TG2 - GIORNO (Ultime notizie) 13.30 TG2 E... STATE CON COSTUME (Attualità) 13.45 TG2 SÌ VIAGGIARE 13.50 TG2 MEDICINA 33 (Salute) 14.00 7 VITE (Sitcoms) 14.25 ONE TREE HILL 16.00 ALIAS (Azione) 16.40 LAS VEGAS 17.25 DUE UOMINI E MEZZO (Sitcoms) 18.00 METEO 2 (Ultime notizie) 18.05 TG2 - FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 18.10 RAI TG SPORT 18.30 TG2 (Ultime notizie) 19.00 7 VITE (Sitcoms) 19.25 PILOTI (Sitcoms) 19.35 SQUADRA SPECIALE LIPSIA (Poliziesco) 20.30 TG2 - 20.30 (Ultime notizie) 21.05 SQUADRA SPECIALE COBRA 11 22.45 DEAD ZONE (Fantascienza) 23.35 TG2 (Ultime notizie) 23.50 LA STORIA SIAMO NOI (Cultura) 00.50 XII ROUND, 2089 (Cultura) 01.20 TG PARLAMENTO (Attualità) 01.30 REPARTO CORSE 02.00 METEO 2 (Ultime notizie)

“Squadra speciale Cobra” 11 Telefilm - ore 21.05 con Erdogan Atalay 02.05 02.10 03.50 04.05 04.10

APPUNTAMENTO AL CINEMA NEBBIE E DELITTI (Poliziesco) CERCANDO CERCANDO LA VOCE DEI CITTADINI (Attualità) I NOSTRI PROBLEMI

08.05 RAI EDUCATIONAL - LA STORIA SIAMO NOI (Cultura) 09.05 OMBRE MALESI (Dramma) 10.45 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 12.00 TG3 - RAI SPORT NOTIZIE

“Chi l’ha visto?” Attualita - ore 21.10 con Federica Sciarelli 12.25 COMINCIAMO BENE ESTATE (Talk show) 13.00 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 13.05 TERRA NOSTRA (Telenovela) 14.00 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 14.20 TG3 (Ultime notizie) 14.50 COMINCIAMO BENE ESTATE ANIMALI E ANIMALI E... 15.00 TG3 FLASH L.I.S. (Ultime notizie) 15.05 TREBISONDA PRESENTA LA TV DEI RAGAZZI (Magazin) 16.30 RAI SPORT POMERIGGIO SPORTIVO 17.15 SQUADRA SPECIALE VIENNA (Poliziesco) 18.00 GEO MAGAZINE 2009 (Natura) 18.55 METEO 3 (Ultime notizie) 19.00 TG3 (Ultime notizie) 19.30 TG REGIONE - METEO (Ultime notizie) 20.00 BLOB (Attualità) 20.10 AGRODOLCE (Telenovela) 20.35 UN POSTO AL SOLE (Telenovela) 21.05 TG3 (Ultime notizie) 21.10 CHI L’HA VISTO? (Attualità) 23.10 TG REGIONE (Ultime notizie) 23.15 TG3 LINEA NOTTE (Ultime notizie) 23.50 TG3 (Attualità) 00.35 METEO 3 (Ultime notizie) 00.40 APPUNTAMENTO AL CINEMA 00.50 RAI EDUCATIONAL - UN MONDO A COLORI (Cultura) 01.20 FUORI ORARIO. COSE (MAI) VISTE VENT’ANNI PRIMA (Cinema) 02.00 RAINEWS 24 (Ultime notizie) 02.30 NEWS METEO (Ultime notizie) 03.40 RIFLETTENDO CON... (Attualità) 03.45 USA 24 H 04.00 NEWS METEO (Ultime notizie)

ITALIA

RETE

08.00 TG5 MATTINA (Ultime notizie) 08.30 FINALMENTE SOLI (Sitcoms) 09.01 DANIEL E LA GARA DEI SUPERCANI (Film) 11.00 FORUM 13.00 TG5 (Ultime notizie) 13.41 BEAUTIFUL (Telenovela) 14.10 CENTOVETRINE (Telenovela) 14.46 TEMPI MODERNI 16.35 SETTIMO CIELO 17.35 TG5 MINUTI (Ultime notizie) 17.40 CARABINIERI 5 18.50 SARABANDA 20.00 TG5 (Ultime notizie) 20.31 PAPERISSIMA SPRINT

08.15 LOVELY SARA (Animazione) 08.45 PIPPI CALZELUNGHE (Sceneggiato a puntate) 09.05 I FLINTSTONES (Animazione) 09.35 VITA ALLO ZOO (Animazione) 09.45 YOUNG HERCULES 10.20 XENA PRINCIPESSA GUERRIERA (Fantasia) 11.15 BAYWATCH 12.25 STUDIO APERTO (Ultime notizie) 13.02 STUDIO SPORT 13.40 DRAGON BALL GT - ARRIVA SUPER GOGETA (Animazione) 14.05 DETECTIVE CONAN (Animazione) 14.30 FUTURAMA (Animazione) 15.00 DAWSON’S CREEK 15.50 IL MONDO DI PATTY (Telenovela) 16.55 HANNAH MONTANA 17.30 BAKUGAN BATTLE BRAWLERS (Animazione) 17.50 GORMITI - IL RITORNO DEI SIGNORI DELLA NATURA (Animazione) 18.05 SPONGEBOB (Animazione) 18.28 STUDIO APERTO ANTICIPAZIONI (Ultime notizie) 19.00 STUDIO SPORT 19.25 LOVE BUGS 3 (Sitcoms) 19.40 BUONA LA PRIMA! (Sitcoms) 20.15 MERCANTE IN FIERA (Spettacolo con giochi) 21.10 MISTERO 23.30 LE COLLINE HANNO GLI OCCHI (Orrore) 00.27 TGCOM (Ultime notizie) 00.33 LE COLLINE HANNO GLI OCCHI (Orrore) 01.40 STUDIO APERTO - LA GIORNATA (Ultime notizie) 01.55 TALENT 1 - PLAYER 02.35 MEDIASHOPPING (Acquisti) 02.55 SIX FEET UNDER

08.30 09.50 10.00 10.35 11.30

21.10 23.30 01.30 02.00 02.32 02.45 03.30 03.42 04.13 05.31 06.00 08.00

LA SCELTA DI LAURA MATRIX (Attualità) TG5 NOTTE (Ultime notizie) PAPERISSIMA SPRINT MEDIASHOPPING (Acquisti) IN TRIBUNALE CON LYNN MEDIASHOPPING (Acquisti) TG5 NOTTE (Ultime notizie) SQUADRA EMERGENZA TG5 NOTTE (Ultime notizie) TG5 - PRIMA PAGINA (Ultime notizie) TG5 MATTINA (Ultime notizie)

11.40 12.25 13.25 13.30 14.05 15.10 16.10 16.30 17.07 17.14 17.54 18.01 18.45 18.55 19.37 19.50 20.30 21.10 23.05 00.50

02.05 04.00 04.40 05.05 05.40

04.30 MEDIASHOPPING (Acquisti) 04.45 GENESIS 06.00 MEDIASHOPPING (Acquisti)

06.00 06.55 07.25

“Le colline hanno gli occhi”

DOC DISTRETTO DI POLIZIA (Poliziesco) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) SESSIONE POMERIDIANA: IL TRIBUNALE DI FORUM BALKO (Poliziesco) SENTIERI (Telenovela) LEONI AL SOLE (Commedia) TGCOM (Ultime notizie) LEONI AL SOLE (Commedia) TGCOM (Ultime notizie) LEONI AL SOLE (Commedia) ANTEPRIMA TG4 (Ultime notizie) TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie) IERI E OGGI IN TV TEMPESTA D’AMORE NIKITA (Azione) LA SAI L’ULTIMA? THE UNIT NYPD - NEW YORK POLICE DEPARTMENT (Poliziesco) TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) IL MISTERO DI STORYVILLE (Poliziesco) L.A. DRAGNET (Poliziesco) A HITCHCOCK PRESENTA FEBBRE D’AMORE (Telenovela) TG4 - RASSEGNA STAMPA (Ultime notizie) LA GRANDE VALLATA MEDIASHOPPING (Acquisti) T.J. HOOKER

17.00 I RACCONTI DI TERRAMARE (SkyCinemaMania) 17.15 NON PENSARCI (SkyCinema1) 17.20 FINALMENTE A CASA (SkyCinemaHits) 17.50 MAMMA HO PERSO IL LAVORO (SkyCinemaFamily) UNDERDOG - STORIA DI UN VERO SUPEREROE (SkyCinemaPiu24) 17.55 L’ARMATA DELLE TENEBRE (SkyCinemaMax) 19.05 MANUALE D’INFEDELTA’ PER UOMINI SPOSATI (SkyCinema1) PER AMORE... DEI SOLDI (SkyCinemaMania) 19.15 QUANDO TUTTO CAMBIA (SkyCinemaPiu24) IL SANTO (SkyCinemaHits) 19.25 SHREK TERZO (SkyCinemaFamily) 19.30 LA LEGGENDA DI LUCY KEYES (SkyCinemaMax)

(Usa 2006) Una tipica famiglia americana va in vacanza nel deserto del New Mexico e finisce nelle grinfie di un’altra famiglia Usa: quella formata da mostri mutanti e cannibali...Un remake del classico di Wes Craven. Horror

Rai3

Ore 9.05

“Qualcuno come te” ore 21.05 Sky CinemaFamily

“Ombre malesi”

(Usa 1940) In una piantagione della Malesia, una donna inglese uccide un uomo, sostenendo di essersi difesa da una tentata violenza. Ma le cose sono davvero andate così? Da Maugham, un dramma d’atmosfera con Bette Davis. Drammatico

Dall’Era glaciale 3 a Flash of Genius dal 25

Anteprime e cartoni cult al Fiuggi Family Festival

MIAMI VICE FEBBRE D’AMORE (Telenovela) VIVERE (Telenovela) GIUDICE AMY TG4 TELEGIORNALE (Ultime notizie)

“La sai l’ultima?” Varietà - ore 21.10 con Massimo Boldi e Lorella Cuccarini

01.40

“Mistero” Show - ore 21.10 con Enrico Ruggero

(Italia 1961) Le giornate di alcuni vitelloni napoletani da spiaggia, sempre a caccia di qualche donna da agganciare. Sembra un’ennesima commedia balneare, ma attenzione: è scritta da Raffaele La Capria e diretta da Vittorio Caprioli. Commedia

Italia1 Ore 22.30

CANALE

“La scelta di Laura” Telefilm - ore 21.10 con Camilla Filippi

“Leoni al sole”

VIENI A VIVERE CON ME (SkyCinemaClassics) 21.00 IL BELL’ANTONIO (SkyCinemaClassics) ROCKY (SkyCinemaMania) LA SECONDA VOLTA NON SI SCORDA MAI (SkyCinema1) THE GUILTY - IL COLPEVOLE (SkyCinemaMax) I CACCIATORI - THE HUNTING PARTY (SkyCinemaPiu24) QUALCUNO COME TE (SkyCinemaFamily) 21.15 OMICIDIO NEL VUOTO (SkyCinemaHits) 22.45 FRENCH KISS (SkyCinemaFamily) 22.50 ALLA SCOPERTA DI CHARLIE (SkyCinemaPiu24) IL CACCIATORE DI AQUILONI (SkyCinema1) RAPINA A MANO ARMATA (SkyCinemaClassics) 23.00 POST IMPACT - LA SFIDA DEL GIORNO DOPO (SkyCinemaMax) 23.05 FOOLPROOF (SkyCinemaHits)

09.15 10.10 10.15 10.20 10.25 11.25 11.30 12.30 12.55 13.00 14.00 16.00 16.05 17.10 18.05

ROMA - Anteprime di grandi film come "Era Glaciale 3", "I bambini di Timpelbech" e "Flash of Genius", la retrospettiva dei più bei cartoni animati della storia, un concorso internazionale, animazione per i bambini e convegni per gli adulti. Sono questi gli ingredienti principali del Fiuggi Family Festival, alla sua seconda edizione, che si svolgerà dal 25 luglio al primo agosto a Fiuggi. La manifestazione, patrocinata dal Forum delle Associazioni Familiari e dedicata alla produzione cinematografica e televisiva per le famiglie, godrà della collaborazione di partner come Cartoon Network, Boing, Famiglia Cristiana e Best Movie.

curiosità dalla rete Cina, marcia indietro su filtro anti-porno

Il superenalotto via web è realtà

Con una marcia indietro in extremis, la Cina ha rinviato ieri l’entrata in vigore del contestato decreto che impone l’installazione su tutti i pc venduti nel Paese di un nuovo filtro anti-porno.

Arriva il SuperEnalotto online. Lo prevedono le condizioni della nuova convenzione, comunicata ieri, fra Aams e Sisal.

Comunicare in Ue sarà meno caro Da oggi mandare un messaggino da un altro Paese dell’Ue costerà molto meno, ossia 0,11 euro, rispetto all’attuale media europea di 0,28 euro.

Iran, su internet campagne boicottaggio Crescono sul web le campagne di boicottaggio contro Nokia Siemens Network. La joint venture è accusata di aver fornito all’Iran tecnologie che consentono di spiare le comunicazioni via telefono e Internet.

19.00 20.00 21.10 23.30 00.45 01.05 01.10 02.10 02.15 06.00

OMNIBUS LIFE - ESTATE (Attualità) PUNTO TG (Attualità) DUE MINUTI, UN LIBRO MOVIE FLASH CUORE E BATTICUORE (Poliziesco) MOVIE FLASH MIKE HAMMER TG LA7 (Ultime notizie) SPORT 7 (Ultime notizie) L’ISPETTORE TIBBS ISHTAR (Commedia) MOVIE FLASH STAR TREK (Fantascienza) LA7 DOC DUE SOUTH - DUE POLIZIOTTI A CHICAGO MURDER CALL TG LA7 (Ultime notizie) ATLANTIDE - STORIE DI UOMINI E DI MONDI VICTOR VICTORIA - SENZA FILTRO TG LA7 (Ultime notizie) MOVIE FLASH ALLA CORTE DI ALICE DUE MINUTI, UN LIBRO CNN - NEWS (Ultime notizie) TG LA7 - METEO - OROSCOPO TRAFFICO (Ultime notizie)

08.00 CHART BLAST 09.00 INTO THE MUSIC 11.00 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 11.30 TRL TOUR 12.30 LOLLE 13.30 THE HILLS 14.00 NEXT (Reality-TV) 14.30 DEATH NOTE (Animazione) 15.00 LOVE TEST 16.00 FLASH (Ultime notizie) 16.05 COCA COLA LIVE AT MTV: SUMMER SONG 16.30 SUMMER HITS 17.00 FLASH (Ultime notizie) 17.05 SUMMER HITS 18.00 FLASH (Ultime notizie) 18.05 MY SUPER SWEET 16 (Reality-TV) 18.30 DANCELIFE (Reality-TV) 19.00 FLASH (Ultime notizie) 19.05 TRL TOUR 20.00 FLASH (Ultime notizie) 20.05 LOLLE 21.00 MTV THE MOST 22.00 ALL ACCESS 23.00 FLASH (Ultime notizie) 23.05 I SOLITI IDIOTI (Commedia) 00.00 SOUTH PARK (Animazione)



ildomani