Page 1

Catanzaro il Domani dello Sport

Edizione Il domani dello sport

Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma1. Aut. CBPA-SUD/CZ/326/09

www.ildomanidellosport.it

Giovedì 1 Marzo 2012 > euro 1,00 > Anno XV Nr. 56

All’indomani dell’amichevole contro gli Usa inizia l’operazione Europei

EUROPA ECCOCI RELIGIONE

A Catanzaro il 6° convegno del Movimento Apostolico a pag. 2

CATANZARO

I giallorossi si fanno rimontare due gol e vengono beffati dal Chieti all’89’

a pag. 4

REGGINA

Astinenza terminata per Antonino Ragusa dopo quattro mesi lontano dal gol

a pag. 6

UDINESE

Intervista a tutto tondo a Francesco Guidolin nell’anno della conquista della Panchina d’Oro

a pag. 10


2 il Domani dello Sport

Giovedì 1 Marzo 2012

CRONACA CALABRIA

DIO AL CENTRO DELLA VITA RELIGIONE A Catanzaro il sesto convegno del Movimento apostolico

S

INPS In Calabria evaso solo il 55% delle richieste di invalidità civile

Carlo Liguori

i è svolto a Catanzaro il sesto convegno nazionale del Movimento apostolico sul tema "I fedeli laici e la nuova evangelizzazione". L'iniziativa, moderata dal professore Raffaele Gaetano, è stata introdotta da un documentario sulla nascita e la vita ecclesiale del Movimento Apostolico, dai saluti della presidente del sodalizio, Cettina Marraffa e dell'assistente ecclesiastico centrale, mons. Costantino Di Bruno, secondo il quale «con la nascita del Movimento il Signore ha benedetto questa lembo di terra, facendo nascere un piccolo seme che domani sarà un grande albero, un albero maestoso che darà tanti frutti di conversione e di santità». Mons. Miguel Delgado Galindo, sottosegretario del Pontificio consiglio per i laici, ha rilevato come «il nome del movimento è connotato proprio dall'aggettivo apostolico. Volendo indicare in tal modo la partecipazione reale e concreta di ogni cristiano alla missione che Gesù affidò agli Apostoli, che è quella di condurre l'umanità intera a Dio. L'apostolato dei fedeli laici è del tutto imprescindibile nella Chiesa, perché contribuisce a far raggiungere il messaggio di Gesù Cristo a tutti gli ambienti professionali, sociali, culturali,

egli ultimi due anni sono state 125 mila le richieste di N prestazione di invalidità civile presentate alle sedi Inps della Calabria. Il dato è stato fornito stamani dal presidente

politici ed economici». Secondo mons. Vincenzo Bertolone, «é urgente rifondare su base missionaria la nostra pastorale, mettendo Dio al centro della vita e della storia perché Dio non è negato o solo negato, è sconosciuto. Si profila al nostro orizzonte un tempo in cui la

Monsignor Bertolone: “È urgente rifondare su base missionaria la nostra pastorale mettendo Dio al centro della vita”

Chiesa o sarà la comunità dei molti carismi, servizi e missioni, o non esisterà semplicemente. In questo nuovo contesto pastorale il laico deve stare attento al pericolo della burocrazia ecclesiastica e, al contrario, deve promuovere la corrente viva della pastorale d'insieme, della lettura dei segni nuovi della vita della Chiesa, dell'animazione di progetti profetici, anche se parziali, della capacità di abitare i linguaggi della cultura, della socialità, della cittadinanza, soprattutto presso le nuove generazioni. Laddove c'è una persona, c'è bisogno di Cristo, del suo amore, della sua presenza che anima di un senso sempre nuovo la continuità deigiorni umani».

del comitato regionale dell'Inps, Giusepe Pitarella. La media mensile regionale è di oltre 5.500 richieste di prestazione e vengono conclusi poco più di 3.000 verbali (55%). «I dati finali del 2011 - ha detto Pitarella -, a conclusione del secondo anno di vigenza delle nuove norme, evidenziano una situazione che appare sempre più grave e va denunciata all'opinione pubblica e alle forze sociali perché, in assenza di tempestive iniziative, è destinata a divenire insostenibile, oltre ad essere già nell'illegalità rispetto ai tempi dettati dalla legge 102 del 2009». Ogni commissione che valuta le richieste di prestazione effettua in media meno di 9 visite a seduta, ma il dato, secondo il Presidente del comitato regionale dell'Inps, potrebbe «essere migliorato di molto unificando, in tutte le aziende sanitarie provinciali, le visite per quei soggetti che richiedono più prestazioni che sono pari al 40%». Il dato sulle richieste di prestazione degli ultimi due anni rappresenta un «ulteriore misuratore della necessità - aggiunge Pitarella - di sostegno sociale per una popolazione sempre più anziana e non autosufficiente, al di là del facile scandalismo e dell'effetto mediatico delle notizie sui “falsi invalidi”. Un fenomeno cui la nostra regione, ovviamente, non è estranea, ma nel quale non primeggia, rispetto a regioni del centro nord, a torto considerate più virtuose».

GIOIA TAURO

CGIL: “Il porto potrebbe rilanciare tutta l’economia” «M

ettere al centro dell'agenda del Governo il porto di Gioia Tauro, sia per avviare una strategia di crescita che vada anche oltre la Calabria, sia per affermare il primato della

legalità mettendo fine alla recrudescenza di fenomeni criminali e violenti». E' quanto afferma, in una nota, il segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere. «La vicenda del porto di

Gioia Tauro, e della Calabria più in generale - aggiunge Scudiere -, dimostra ancora una volta che pensare di isolare questa grande realtà, che rappresenta una delle più importanti infrastrutture del Mezzogiorno e del Paese, è un grave errore a cui bisogno mettere riparo nel più breve tempo possibile». Secondo Scudiere, «nel porto della città calabrese ci sono tutte le condizioni per rilanciare l'economia non solo del Mezzogiorno ma dell'intero Paese. È importante perciò che il governo avvii politiche per la crescita individuando in questa importante realtà una delle possibilità e delle priorità su cui lavorare».

il Domani dello Sport Direttore GUIDO TALARICO Direttore responsabile ORLANDO ROTONDARO Caporedattore FRANCESCO PUNGITORE Redazione Calabria Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda - 88044 Marcellinara (CZ) redazione@ildomani.it EDITORE T&P Editori SRL - Tel. 0961.023922 Loc. Serramonda - 88044 Marcellinara (CZ) Testata reg. trib. Cz n. 64 del 15/7/1997 R.O.C. Numero 5606 La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 1990 n. 250 e seguenti modifiche

già il Domani

PUBBLICITÀ Nazionale, locale e giudiziaria MEDIATAG SPA SEDE CALABRIA LOC.SERRAMONDA - 88044 MARCELLINARA (CZ) TEL. 0961/023922 FAX 0961/903421 Tariffa a modulo 46x19 mm h.Commerciale euro 103,00 - Occasionale euro 129,00 Corsi di formazione euro 129,00 - R.P.Q. euro 78,00 - necrologio euro 77,00 cad. Economici euro 0,62 a parola. Supplemento colore: 40% Distribuzione Media Services (Calabria) CENTRO STAMPA Stabilimento tipografico DE ROSE C/da Pantoni Marinella - 87040 MONTALTO U. (Cs) Tel. 0984.934382 Responsabile del trattamento dati Dlgs 96/2003 ORLANDO ROTONDARO


Giovedì 1 marzo 2012 il Domani dello Sport

3

CRONACA CALABRIA

Ingenti danni all’Erario per le tariffe sbagliate dalle Asp SANITÀ La GDF ha accertato le non corrette modalità di pagamento dal 2007 al 2010

Reggio Calabria: soddisfazione ODG tutela città

L’

assessore regionale alle Attività produttive, Antonio Caridi, esprime soddisfazione per l'ordine del giorno a tutela della città di Reggio Calabria approvato ieri in Consiglio comunale. «Ritengo che dare mandato al sindaco Arena per tutelare il prestigio di Reggio in tutte le sedi opportune - afferma Caridi- sia un segnale importante da parte di un Consiglio comunale che ha a cuore le sorti della città. Il clima di scontro che si è creato da un po' di tempo a questa parte, infatti, ha causato molti danni al tessuto socioeconomico del territorio e all'ente, in un momento delicato in cui auspichiamo, invece, maggiore coesione. Ritengo fondamentale ricordare a tutti che negli ultimi dieci anni Reggio Calabria è cresciuta tanto, con idee e progetti che si sono concretizzati grazie all'attento lavoro della sua classe dirigente, e si è ritagliata uno spazio importante nel panorama nazionale.»

I

Andrea Splendore

militari hanno accertato ingenti danni all'erario cagionati dalle non corrette modalità con cui le aziende sanitarie provinciali calabresi, dal 2007 al 2010, hanno rimborsato ai laboratori di analisi cliniche privati le prestazioni specialistiche da loro fornite. Nello specifico, è stato appurato, innanzitutto, che tali rimborsi sono stati effettuati dalle competenti Asp applicando tariffari diversi, e comunque di importi di gran lunga superiori rispetto a quelli previsti per legge (cosiddetto tariffario "Bindi", introdotto sin dal 22 luglio 1996), comportando, quindi, un notevole ed ingiustificato esborso di denaro pubblico alle casse regionali. Inoltre, i finanzieri hanno anche consta-

tato come la prevista "scontistica" che, sempre per legge, avrebbe dovuto riguardare il quantitativo di prestazioni di laboratorio previsto dai contratti stipulati tra le Asp e le strutture private sia stata erroneamente applicata sul "fatturato", ovvero sul totale delle prestazioni effettivamente rese dai labora-

Sono state gonfiate le somme indebitamente pagate dalle Asp ai medesimi laboratori di analisi

tori piuttosto che sul limite massimo previsto dal contratto. Infatti, è stato rilevato che spesso il tetto massimo di prestazioni contrattualmente previsto è stato ampiamente superato, con conseguente indebito rimborso ai laboratori privati di somme notevolmente superiori rispetto a quelle dovute. Ne è così derivata una ulteriore ed ingiustificata spesa di denaro pubblico, in quanto la scontistica accennata, in sintesi, ha finito per incidere sui quantitativi "fatturati", di gran lunga maggiori rispetto a quelli "contrattualizzati". A mero titolo esemplificativo: si pensi - scrive la Finanza - a un laboratorio che sottoscriva un contratto con l'Asp di competenza per fornire 10 prestazioni da 100 euro ciascuna. Tale struttura di analisi clinica, effettuate le prestazioni contrat-

tualizzate, si dovrà vedere rimborsata non la somma di 1.000 euro, ma 800 euro (1.000 - 20%, pari alla percentuale di sconto prevista dalla legge finanziaria 2007), indipendentemente dal numero di prestazioni eventualmente compiute in esubero rispetto al pattuito (se fossero state effettuate 20 prestazioni, il rimborso sarebbe stato comunque pari ad 800 e non a 2.000 euro). Tuttavia, molti laboratori hanno superato abbondantemente il "contrattualizzato", fatturando erroneamente all'Asp - tornando all'esempio - una somma totale di 2.000 euro per 20 prestazioni da 100 euro. L'Asp, a sua volta, ha applicato altrettanto erroneamente lo sconto non sui 1.000 euro contrattualizzati ma sui 2.000 fatturati, con conseguente erogazione, di fatto, di 1.600 euro (2.000 20%). La differenza (800 euro) tra la somma dovuta e quella corrisposta costituisce altrettanto danno erariale, in quanto erogata in violazione della legge che impone di effettuare lo sconto sul "contrattualizzato" e non sul "fatturato". E' stato, altresì, appurato che, in sede di liquidazione e pagamento delle spettanze agli erogatori convenzionati, spesso le Asp non hanno neanche provveduto a detrarre completamente gli importi dei "tickets" versati dai cittadini e già trattenuti dai laboratori di analisi privati. Sono state, così, di fatto, "gonfiate" le somme indebitamente pagate dalle Asp ai medesimi laboratori di analisi, con aggiuntivo e grave nocumento alle finanze regionali.


4 il Domani dello Sport

Giovedì 1 marzo 2012

SPORT CALABRIA

GIALLOROSSI BEFFATI

CATANZARO In vantaggio di due gol la squadra di Cozza subisce il 2-2 all’89’

B

Massimiliano Venzi

effardo pareggio per il Catanzaro che ha mancato la nona vittoria consecutiva. La squadra di Cozza si è portata in vantaggio ad inizio partita, ma ha forse commesso l’errore di subire il gol dell’1-2 troppo presto dando modo al Chieti di riordinare le idee e organizzare la rimonta. Ma la squadra calabrese non ha poi così tanto da recriminare. Il pareggio è pur sempre un risultato che allunga la serie positiva in attesa del decisivo match al Ceravolo dove domenica arriva la capolista Perugia. Certo, i giallorossi giocheranno per un solo risultato mentre gli umbri ne hanno a disposizione due.

Inizia la partita. 1’ Subito un tiro di Narducci, ma era in fuorigioco. Al 3’ errore della difesa del Chieti sul lancio di Squillace, scappa via Carboni e segna la rete del vantaggio giallorosso!!! Al 9’ Azione di D’Anna ma il suo tiro viene parato da Feola. 11’ Splendido goal di Masini

Chieti-Catanzaro 2-2. Inizio al fulmicotone con le due squadre che si sono affrontate da subito a viso aperto

dalla lunga distanza, con il pallone che si infila sotto la traversa!!! L’inizio schioppettante coincide con il gol del Chieti che accorcia le distanze. E’ il 13’ quando i teatini riaprono subito la partita: Pepe, con un colpo di testa!!! Ammonito Masito per proteste dopo il goal ed il giocatore del Catanzaro era diffidato!!! 16’Ammonito Sirignano. 18’ Il Chieti insiste e trova un tiro in porta che Mengoni respinge. 29’ Ancora Cheti che va alla conclusione, palla a lato. 34’Ammonito Quadri. 37’ Tiro di Fiore parato da Mengoni. 40’ Tiro di Masini parato dal portiere del Chieti. 45’ Il direttore di gara asse-

Domenica ore 15 Catanzaro-Perugia: altre notizie utili per l’accesso allo stadio

G

li abbonati potranno usufruire del diritto di prelazione sul tagliando solo ed esclusivamente presso la biglietteria dello Stadio Ceravolo nella giornata di VENERDI’ 2 Marzo 2012, con orario continuato dalle ore 09:30 alle ore 19:00. I non abbonati potranno usufruire della vendita libera presso la biglietteria dello Stadio Ceravolo da SABATO 3 a DOMENICA 4 MARZO 2012, con orario continuato dalle ore 09:30 fino ad inizio gara di Domenica 4 Marzo 2012, mentre le ricevitorie autorizzate potranno effettuare la prevendita libera, non agli abbonati, per l’intera settimana. In appendice l’elenco delle prevendite autorizzate: “Ricevitoria “ROTUNDO ” in Piazzale Stazione (zona Samà di Catanzaro) - “ESSEMME MUSICA ” in via San Giorgio, 5 - (zona San Giovanni), Catanzaro “GIVOVA STORE ” in via Francesco Paglia, 37 – (zona Stadio), Catanzaro “BAR COLLANDO ” in via Caprera, 148 – (zona Catanzaro Lido) Sono sospese tessere ed omaggi a vario titolo fin qui rilasciati.

Chieti-Catanzaro 2-2. I giallorossi di Ciccio Cozza dimostrano da subito la gran voglia di vincere ma non è bastata gna tre minuti di recupero. 48’ Finisce il primo tempo. Tutto scoppiettante il primo quarto d’ora, il Catanzaro è andato in fuga, ma il Chieti ha accorciato ed ora ci crede. 46’ Si riparte. Nel Catanzaro in campo Bruzzese al posto di D’Anna. 47’ Ci prova subito Fiore, tiro sbilenco. 50’Ancora Pepe di testa, questa volta la palla termina ampiamente a lato. 54’Ammonito Giampà. 55’ Altra occasione per il Chieti con un l’ennesimo colpo di tesa. Palla a lato, ma il Catanzaro rischia tantissimo sulle palle alte. 56’ La Cava al posto di Amadio nel Chieti. 57’ Punizione di Quadri, palla alta di poco. 60’ Tiro di Fiore troppo debole, palla sul fondo. 62’2 Ammonito Bruzzese. 63’ Gran tiro di La Cava che esce di un soffio. 65’Ammonito Squillace. Anche lui era in diffida. 73’ Sirignano di testa mette fuori di un soffio. 74’ Nel Chieti: Gammone lascia il campo ad Alessando e Berardino lascia il campo a Di Noia. 80’Ammonito Cardinali.

84’ Parata del portiere del Chieti, Feola. 85’ Tiro di Quadri alto. 86’ Bugatti al posto di Carboni nel Catanzaro. 87’Ammonito Masini. 89 Pareggio del Chieti. Splendida punizione a giro di Sabatini, battuto l’incolpevole Mengoni!!! 90’ Tre minuti di recupero. 92’ Miracolo di Mengoni su Di Noia, palla in angolo. 93’ Finisce la gara di Chieti con il 2-2 beffardo dei neroverdi, che rimontano due reti al Catanzaro.

Chieti-Catanzaro 2-2. Ora è veramente necessario battere il Perugia domenica allo stadio Ceravolo


5

TRIBUNALE DI CROTONE Esecuzioni Fall. n. 63/2006 R.G.E. G.Fall.E.: Dr.ssa Antonia Mussa Lotto Unico: Fabbricato di tre piani f.t., posto nell'abitato del Comune di Cirò Marina - (Kr) alla Loc. S. Antonio, Via Alessandro Volta, composto da quattro unità immobiliari (due a p. terra, una a primo ed una a secondo piano, dei quali un garage e tre abitazioni). Prezzo base: € 70.000,00 Rilancio: € 1.000,00 Vendita con incanto: 03/05/2012 In caso di asta deserta un altro Vendita con incanto sarà il: 23/05/2012 Il prezzo base verrà ridotto di 1/5 e quindi pari a Prezzo base: € 56.000,00 Rilancio: € 1.000,00 Le vendite saranno effettuate presso il Tribunale di Crotone Presentare le offerte entro h.12.00 del giorno precedente la vendita Per maggiori informazioni rivolgersi alla cancelleria Fallimentare del Tribunale di Crotone, consultare i siti internet www.tribunaledicrotone.net e www.asteimmobili.it.

TRIBUNALE DI LOCRI - UFFICIO ESECUZIONI SI RENDE NOTO che il Giudice dell’Esecuzione, Dr. MALGERI, letti gli atti della Procedura Esecutiva n. 125/95 promossa da BANCA CARICAL DISPONE procedersi alla vendita dei beni immobili indicati nella parte descrittiva dell’allegata ordinanza di vendita alle condizioni ivi previste nei punti da 1. a 27. DESCRIZIONE DEGLI IMMOBILI: LOTTO 1: “Quota 1000/1000 sul diritto di piena proprietà, relativo al bene consistente in una unità immobiliare attualmente adibita a civile abitazione, composta di sette vani più accessori posta al terzo piano di un fabbricato con accesso da viale delle Rimembranze n. 10, sito nel Comune di Gioiosa Jonica, censito in catasto al foglio 26, particella 311, sub 6, con superficie utile di mq. 144,27”Prezzo base d’asta: Euro 94.100,00 Deposito per cauzione: 10% del prezzo Deposito per spese: 15% del prezzo LOTTO 2: “Quota 1000/1000 sul diritto di piena proprietà, relativo al bene consistente in una unità immobiliare posta al quinto piano (lastrico solare) di un fabbricato con accesso da strada privata parallela alla S.S. 106, sito nel Comune di Marina di Gioiosa Jonica, censito in catasto al foglio 18, particella 575, sub 14, con superficie utile di mq. 26”Prezzo base d’asta: Euro 45.700,00 Deposito per cauzione: 10% del prezzo Deposito per spese: 15% del prezzo PRINCIPALI CONDIZIONI DI VENDITA SENZA INCANTO (Per quanto non indicato vedere l’ordinanza di vendita riportata di seguito al presente avviso) La vendita senza incanto, in cui si procederà all’esame delle singole offerte ai sensi degli artt. 572 e 573 cpc, avverrà all’udienza del 27.04.2012, con LA RIDUZIONE DI 1/5+1/4, alle seguenti condizioni: entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l’offerente deve presentare nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari domanda in bollo (vedi ordinanza di vendita per la compilazione) per partecipare alla vendita senza incanto; l’offerta deve essere inserita in busta chiusa, al cui esterno non sarà consentito annotare nessun altro elemento e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l’offerta è prestata; l’offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari alla decima parte del prezzo offerto, da versare con assegni circolari “NON TRASFERIBILI” intestati all’offerente, che, a cura dell’offerente, dovranno essere inseriti nella medesima busta; le offerte in aumento, nel caso di cui all’art. 573 cpc, non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; l’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 dall’aggiudicazione, depositare: - il residuo prezzo, detratto l’importo per cauzione già versato; - l’importo complessivo per le spese collegate alla vendita necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento; il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, III

Giovedì 1 Marzo 2012

co, cpc); PRINCIPALI CONDIZIONI DI VENDITA CON INCANTO (Per quanto non indicato vedere l’ordinanza di vendita riportata di seguito al presente avviso) Ove si debba procedere ai sensi degli artt. 571, 572 e 573 cpc, il pubblico incanto avverrà all’udienza del 25.05.2012, con LA RIDUZIONE DI 1/5+1/4, alle seguenti condizioni: ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depositare, sino alle ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto (in busta chiusa), una somma pari al 10% del prezzo base d’asta sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente; le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% del prezzo base; se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è restituita nella misura stabilita dall’art. 580 cpc; l’aggiudicatario, invece, dovrà versare il saldo e l’importo delle spese secondo quanto previsto per la vendita senza incanto, ferma restando la decadenza di cui all’art. 587 cpc in caso di mancato deposito. Sito Internet sul quale è pubblicata la relazione di stima: www.aste.eugenius.it Maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari di questo Tribunale e/o presso il custode giudiziario. ESTRATTO CONFORME PER USO PUBBLICITA’. Locri, 13 FEBBRAIO 2012 - CONDIZIONI DI VENDITA IMMOBILIARE ALLEGATE AL VERBALE DI UDIENZA - P.E. 125-1995 1)L’immobile pignorato sarà posto in vendita a corpo nella consistenza indicata nella perizia di stima dell’Arch. Alessandro CIPRIOTI da intendersi qui per intero richiamata e trascritta, anche con riferimento alla condizione urbanistica del bene; 2)ognuno, tranne il debitore, è ammesso a offrire per l’acquisto dell’immobile pignorato personalmente o a mezzo di procuratore legale, anche per persona da nominare (art. 579, ultimo comma cpc); 3)entro le ore 12,00 del giorno antecedente la vendita, l’offerente deve presentare, anche a mezzo di persona diversa, nella cancelleria delle esecuzioni immobiliari domanda corredata da marca da bollo e diritti di cancelleria come previsti per legge per partecipare alla vendita senza incanto, contenente A) l’indicazione del prezzo che si intende offrire (che, a pena di inefficacia, non può essere inferiore del prezzo base suindicato, salve eventuali e successive riduzioni); B) la data della vendita e la procedura cui si riferisce; C) le generalità (compreso il codice fiscale) proprie e - se in regime di comunione legale del coniuge; D) l’indicazione della volontà di avvalersi, ove ne sussistano i presupposti, dei benefici fiscali per la prima casa; E) le indicazioni circa il tempo (comunque non superiore a 60 giorni dalla aggiudicazione, limite che si riterrà implicitamente ricollegato nel massimo, alla mancata indicazione di un termine diverso), il modo del pagamento o ogni altro elemento utile alla valutazione dell’offerta; F) la dichiarazione di aver letto la relazione di stima (consultabile sull’apposito sito internet o presso la cancelleria esecuzioni) e di averne compreso il contenuto ed, inoltre, di conoscere lo stato dell’immobile; G) copia di valido documento di identità del soggetto che sottoscrive l’offerta; H) in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente in udienza nonché l’indicazione della partita IVA: I) la dichiarazione di residenza o l’elezione di domicilio nel comune nel quale ha sede il Tribunale competente per l’esecuzione (art. 174 disp. att. cod. proc. civ.), pena l’effettuazione delle comunicazioni presso la cancelleria dello stesso ufficio; L) la sottoscrizione dei genitori esercenti l potestà e l’autorizzazione del giudice tutelare ove l’offerente sia un minore; 4)l’offerta deve essere inserita in una busta chiusa, al cui esterno il cancelliere annoterà esclusivamente: A) il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato che provvederà alla vendita; B) la data fissata per l’esame delle offerte: C) i dati della persona che materialmente ha provveduto al deposito; non sarà consentito annotare nessun altro elemento, e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l’offerta è prestata; 5)l’offerta deve essere accompagnata dal deposito della cauzione, pari alla decima parte dl prezzo offerto, da versare tramite

assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente, che a cura dell’offerente, dovranno essere inseriti nella medesima busta; 6)l’offerta non sarà considerata efficace: A) se perviene oltre il termine appositamente indicato; B) se è inferiore al prezzo base, eventualmente ribassato; C) se l’offerente non presta cauzione, con le modalità e nella misura appena indicate; 7)l’offerta si considera irrevocabile ad eccezione delle ipotesi in cui: A) il giudice, in presenza di più offerte valide, disponga la gara tra gli offerenti (art. 573 cpc); B) il giudice, nonostante le offerte, ordini l’incanto (es. art. 572 cpc); C) siano decorsi centoventi giorni dalla sua presentazione e la stessa non sia stata accolta; 8)l’offerente (od il procuratore legale a norma degli artt. 571 e 579 c.p.c.) dovrà presentarsi il giorno fissato presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss., per assistere all’esame delle offerte; 9)l’udienza di vendita senza incanto è fissata per il giorno (vedi sopra), e si terrà presso il Tribunale di Locri, sala delle pubbliche udienze, ore 9,00 e ss.; ivi si procederà all’esame delle singole offerte, ai sensi degli artt. 572 (per l’ipotesi in cui vi sia una sola offerta) e 573 cpc (ove vi siano più offerte); 10)in presenza di più offerte valide, alla stessa udienza si inviteranno gli offerenti alla gara di cui all’art. 573 cpc, ove le offerte in aumento non potranno essere inferiori al 3% DEL PREZZO BASE. 11)in caso di mancata aggiudicazione, l’importo versato a titolo di cauzione verrà restituito alla chiusura delle operazioni di vendita; 12)in caso di aggiudicazione, l’offerente dovrà, nel termine perentorio di gg. 60 dall’aggiudicazione, depositare il residuo prezzo, detratto l’importo per cauzione già versato, in un libretto di deposito postale intestato alla Procedura e vincolato all’ordine del Giudice dell’Esecuzione; 13)in caso di aggiudicazione, inoltre, l’offerente dovrà versare nel medesimo libretto di deposito (intestato alla Procedura e vincolato all’ordine del Giudice dell’esecuzione), e nello stesso termine, l’importo complessivo delle spese collegate alla vendita, che saranno all’uopo comunicate dalla cancelleria e che saranno necessarie per l’emanazione del decreto di trasferimento; 14)il mancato versamento del prezzo residuo nei termini indicati comporterà la decadenza dell’aggiudicazione e la perdita della cauzione, ed esporrà l’aggiudicatario inadempiente alle conseguenze di cui all’art. 587 co II cpc (richiamato dall’art. 574, III co., cpc); 15)maggiori informazioni potranno essere acquisite presso la cancelleria del Tribunale di Locri ; 16)la presente ordinanza dovrà essere affissa almeno 45 giorni prima del termine fissato per la presentazione delle offerte, all’Albo del Tribunale di Locri per tre giorni continui a cura della Cancelleria - nel rispetto del combinato disposto degli artt. 490 e 570 cpc e dovrà contenere: A) gli estremi identificativi del bene previsti nell’art. 555 cpc; B) il valore dell’immobile determinato a norma dell’art. 568 cpc; C) il sito Internet sul quale è pubblicata la relativa relazione di stima; D) il nome ed il recapito telefonico del custode nominato in sostituzione del debitore, con l’avvertimento che maggiori informazioni possono essere fornite dalla cancelleria del Tribunale o dal predetto custode; 17)la stessa ordinanza, sempre 45 giorni prima del termine per la presentazione delle offerte, dovrà essere pubblicata, a cura del custode giudiziario con costo a carico del creditore procedente o degli altri creditori, ovvero a carico della Custodia, se in attivo - autorizzando il custode giudiziario al prelievo degli importi necessari per la pubblicità dal libretto della procedura - sia mediante manifesti murali da affiggersi nei Comuni di LOCRI e PORTIGLIOLA(invitando ad allegare copia di n. 1 manifesto murale; fattura relativa alle spese di stampa dei manifesti murali e fattura relativa alle spese di affissione dei manifesti murali) nonché mediante pubblicazione per una volta su PROGETTO ASTE (quotidiano Il Domani + mensili Qu Economia e Asteinfoappalti + siti Internet, nei quali la pubblicazione dell’ordinanza avrà luogo unitamente alla relazione di stima, www.asteimmobili.it - www.portaleaste.it www.aste.eugenius.it; in particolare: A) fatture e copie dei manifesti murali dovranno essere depositate in Cancelleria, fino all’udienza di vendita; B) l’attestato di avvenuta pubblicazione sul PROGETTO ASTE dovrà essere inviato mediante fax direttamente dalla società che gestisce il servizio (Mediatag s.p.a.) presso la Cancelleria del Tribunale, al n. 0964.20732;

18)ove si debba procedere all’incanto, e cioè per il caso in cui non siano proposte offerte d’acquisto entro il termine stabilito, ovvero per il caso in cui le stesse non siano efficaci ai sensi dell’art. 571, ovvero per il caso in cui si verifichi una delle circostanze previste dall’art. 572, terzo comma, ovvero per il caso, infine, in cui la vendita senza incanto non abbia luogo per qualsiasi altra ragione (es.: gara in aumento non tenuta per mancanza di adesioni, art. 573 cpc), si fissa fin d’ora per l’udienza del (vedi sopra) il pubblico incanto, che avverrà secondo quanto previsto nei punti che precedono, ad eccezione di quanto appresso specificato; 19)in particolare, ciascun offerente, tranne il debitore e tutti i soggetti per legge non ammessi alla vendita, dovrà depositare, sino all’inizio effettivo dell’udienza di vendita, domanda di partecipazione all’incanto da presentarsi in busta chiusa a pena di irricevibilità dell’offerta; all’esterno della busta il cancelliere annoterà esclusivamente: A) il nome del giudice dell’esecuzione o del professionista delegato che provvederà alla vendita; B) la data fissata per l’esame delle offerte; C) i dati della persona che materialmente ha provveduto al deposito ; non sarà consentito annotare nessun altro elemento, e specialmente quelli che possono condurre ad identificare il bene per il quale l’offerta è prestata; unitamente all’istanza di partecipazione all’incanto, ciascun offerente dovrà depositare una somma pari al 10% del prezzo base d’asta sopraindicato a titolo di cauzione, mediante consegna in Cancelleria - Ufficio Esecuzioni Immobiliari - di assegni circolari NON TRASFERIBILI intestati all’offerente; 20)la domanda di partecipazione all’incanto dovrà riportare le complete generalità dell’offerente, l’indicazione del codice fiscale e, nell’ipotesi di persona coniugata, il regime patrimoniale prescelto ed i dati del coniuge; in caso di offerta presentata per conto e per nome di una società, dovrà essere prodotto Certificato della Cancelleria Commerciale dal quale risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente in udienza nonché l’indicazione della Partita IVA; in tale istanza dovrà essere anche indicato se l’offerente intende avvalersi delle agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa; 21)le forme di pubblicità sono le stesse previste per la vendita senza incanto, con la differenza che il termine di 45 giorni deve essere calcolato a ritroso dalla data dell’incanto; 22)se l’offerente non diviene aggiudicatario, la cauzione è immediatamente restituita dopo la chiusura dell’incanto, salvo che lo stesso non abbia omesso di partecipare al medesimo, personalmente o a mezzo di procuratore speciale, senza documentato e giustificato motivo; in tal caso la cauzione è restituita solo nella misura dei nove decimi dell’intero e la restante parte è trattenuta alla procedura in vista della futura distribuzione; 23)l’aggiudicatario, invece, dovrà versare il saldo e l’importo delle spese secondo quanto previsto ai punti 12 e 13, ferma restando la decadenza di cui all’art. 587 cpc in caso di mancato deposito; 24)ad incanto avvenuto, potranno essere presentate in Cancelleria offerte di acquisto entro il termine di giorni dieci, da presentarsi nelle forme di cui all’art. 571 cpc (cfr. punti 2, 3 e 4), ma non saranno efficaci se il prezzo offerto non sarà superiore di almeno 1/5 superiore rispetto a quello raggiunto in sede d’incanto (art. 584 cpc) e se l’offerta non sarà accompagnata dal deposito di una somma pari al doppio della cauzione versata per partecipare all’incanto; 25)su tali offerte il giudice, verificatone la regolarità, indìce la gara, cui possono partecipare, oltre gli offerenti in aumento e l’aggiudicatario, anche gli offerenti al precedente incanto che, entro il termine appositamente fissato abbiano integrato la cauzione nella misuta di cui al punto 24); 26)se nessuno degli offerenti in aumento partecipa alla gara indetta a norma del terzo comma, l’aggiudicazione diventa definitiva, ed il giudice pronuncia a carico degli offerenti di cui al primo comma, salvo che ricorra un documentato e giustificato motivo, la perdita della cauzione, il cui importo è trattenuto come rinveniente a tutti gli effetti dell’esecuzione; 27)alla medesima udienza fissata per l’incanto, ove lo stesso vada deserto, si procederà a valutare le istanze di assegnazione eventualmente depositate, oppure ad adottare i provvedimenti di cui all’art. 591 cpc. FISSA entro 45 gg dalla data fissata per il deposito delle offerte di acquisto il termine entro il quale la presente ordinanza deve essere notificata, a cura del creditore che ha chiesto la vendita, ai creditori iscritti e non comparsi, ove presenti. SI COMUNICHI. IL GIUDICE DELL’ESECUZIONE


6 il Domani dello Sport

Giovedì 1 Marzo 2012

SPORT CALABRIA

ASTINENZA TERMINATA REGGINA Antonino Ragusa racconta il suo ritorno al gol dopo quattro mesi

A

Luca Ogrilio

ntonino Ragusa si è concesso ai microfoni del sito ufficiale della Lega serie B, che offre un focus sui giovani della cadetteria che si sono già messi in luce nelle varie selezioni azzurre. A Pescara di nuovo in gol, dopo quasi quattro mesi di astinenza. «Era diventato ormai un incubo, anche perché avevo sbagliato alcune occasioni facili». Il salto dalla Lega Pro alla B: «Quando mi hanno proposto questa piazza ero felicissimo, per la storia, per la politica del credere nei giovani. La B? Più difficile della Lega Pro, nel senso che c'è maggiore velocità, qualità. L'importante è rimanere concentrati e lavorare, così come è fondamentale gioca-

re. Il resto lo fa l'avere compagni a fianco che ti aiutano. Io ad esempio ho Bonazzoli. Per me è importante, ci capiamo e so sempre dov'è. Qui poi si crede molto nei giovani: ad esempio a Pescara, a parte Bonazzoli, Rizzato ed Emerson, eravamo tutti giovanissimi». L'esordio nell'Under 21 di Ferrara e un assist gratificante: «La mia più grande soddisfazione, un premio alla partenza sprint in campionato».

L’attaccante reggino si è confessato al sito ufficiale della Lega di serie Bwin che pone l’obbiettivo sui giovani Già tante società interessate a lui: «Se si continuano a fare prestazioni, come contro il Pescara, il tuo domani si scrive da solo. E' importante giocare in un campionato e in una società che crede nei giovani, ancora di più è farlo in una squadra con obiettivi ambiziosi».

“A Reggio Calabria si crede molto nei giovani, ma senza l’esperienza di Bonazzoli io sarei in difficoltà. Per me è importante” CROTONE

Ancora una volta il Crotone calcio vicino alla lotta contro la sclerosi

«Sabato 3 e domenica 4 marzo in occasione della Festa della Donna, ritorna l’appuntamento con la “Gardenia dell’AISM”, e si rinnova l’impegno del Fc Crotone nel promuovere la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla. In 3000 piazze italiane, compresa Piazza Pitagora di Crotone, con un contributo di soli 13 euro si potrà sostenere non solo la ricerca scientifica ma anche il Programma “Donne oltre la SM”. L’evento è stato presentato

durante una conferenza stampa che si è tenuta allo stadio Ezio Scida ed a cui hanno partecipato la presi-

dente provinciale dell’Aism Luciana Gaccione ed il vicepresidente rossoblù Salvatore Gualtieri.

Catanzaro, su Ciccio Cozza puntano due squadre di B

I

l rocambolesco 2-2 di ieri a Chieti ha solo frenato, ma non interrotto, il cammino e la volontà di raggiungere la Prima Divisione da parte del Catanzaro, salito intanto al 2° posto a pari merito con la Vigor Lamezia e a 5 punti dalla capolista Perugia. Non c’è dubbio che uno dei segreti di questa stagione giallorossa è certamente l’allenatore, Francesco Cozza. Proprio la questione del suo contratto e del relativo rinnovo tengono banco in questi giorni. C’è un accordo verbale per continuare anche

nella prossima stagione con la dirigenza catanzarese, ma allo stesso tempo si sono fatte sentire direttamente con il giovane tecnico anche due squadre di Serie B. Secondo indiscrezioni si tratterebbe del Vicenza, intenzionato a giugno ad aprire un nuovo ciclo con un tecnico giovane e carismatico, e della Reggina. Non è un mistero, infatti, che il patron Foti stia cercando per l’anno prossimo una nuova guida tecnica in Lega Pro, con preferenza per Mimmo Toscano e il suo pupillo Cozza.

REGGINA

Non preoccupano le condizioni di Bonazzoli, Freddi e Barillà Infermeria abbastanza piena quella della Reggina negli ulttimi giorni anche se nessuno preoccupa più di tanto in vista della partita di sabato contro l’Ascoli. Non è in dubbio Bonazzoli. Il capitano amaranto è stato assente un paio di giorni, a causa di una botta presa durante il match di venerdì. Nella seduta pomeridiana di ieri, solo qualche blando giro di campo e poi palestra. Ma il suo problema non sembra grave e da oggi dovrebbe riprendere coi compagni, assieme a Rizzo

alle prese con le cure dentali. Nulla di grave anche per Montiel. È rimasto a riposo anche Adejo, non ritenuto ancora pienamente recuperato. Nei prossimi giorni potrebbe riprendere ad allenarsi Campagnacci, tutto dipenderà dai controlli ai quali dovrebbe sottoporsi oggi. Di non grave entità i problemi accusati da Barillà (fastidio al polpaccio) e Freddi (piccola botta), che hanno dovuto sospendere anzitempo la seduta di allenamento di martedì.


Giovedì 1 marzo 2012 il Domani dello Sport

7

SPORT NAZIONALE

Buffon: «Non ho creato putiferio e sono sereno» DOPO MILAN-JUVENTUS

Il portiere bianconero respinge le accuse provocate dalle sue dichiarazioni

N

on si placano ancora le polemiche dopo le dichiarazioni di Gigi Buffon in merito all’episodio del gol-fantasma in Milan-Juventus. Il portiere della Juventus ha detto e ribadito che, se si fosse accorto della validità del gol non assegnato a Sulley Muntari, non avrebbe aiutato l’arbitro. «Non sono stato io a creare un putiferio. Non devo digerire niente, non ho tensione. Sono sereno», ha dichiarato Buffon. A schierarsi dalla sua parte c’è l’ex difensore dell’Inter e della nazionale Marco Materazzi che non ha incertezze: «Io sto con Gigi Buffon», dice. «Ho preso le parti di Gigi - ha spiegato Materazzi - perché so che ragazzo è. Ha detto quello che pensava e gli fa

carsi ai problemi degli arbitri. Mi sembra che stiamo facendo processi eccessivi. I toni della Juventus? Non ho avuto sensazioni di toni troppo accesi da parte dei bianconeri, non penso sia colpa della Juventus - sottolinea l’ex numero uno bianconero -. È chiaro che Conte aveva fatto una serie di dichiarazioni avallate anche dalla società. Ci ha messo del suo anche il Milan, con le polemiche post conferma della squalifica di Ibra. Io non ho capito, ma quando operavo come Presidente della Juventus mi ero già espresso. Non ho capito perché non si possa adoperare la tecnologia nel calcio. In Milan-Juventus tutto si sarebbe risolto». Intervistato anche sullo scandalo del Calcioscommesse, il portiere della Juventus ha espresso un convinto sì al presidente del Coni «Petrucci ha ragione, la sua posizione sulla proposta di amnistia sportiva per il calcio-

Marco Materazzi: «Ho preso le parti di Gigi perché so che ragazzo è. Ha detto quello che pensava e gli fa onore» onore. Io sono assolutamente dalla sua parte. Non mi sembra che l’anno scorso quando Robinho fece gol di mano a Verona, con grandissima esultanza, qualcuno disse qualcosa. Invece di Buffon tutto il mondo parla. Mi

sembra che siano ben altre le cose di cui scandalizzarsi - ha concluso Materazzi -, e non nel mondo del calcio». Sulla stessa lunghezza d’onda è Giovanni Cobolli Gigli, l’ex presidente della Juventus: «Buffon? Ha fatto dichiarazioni da uomo onesto e sincero, come sempre. Buffon non dice bugie. E poi quelle parole tanto contestate non mi sembrano uno scandalo. Il giocatore deve giocare, agli arbitri tocca giudicare. Parlare di moralità, come ha fatto il presidente Nicchi, per cercare di scaricare le responsabilità dei fischietti, non mi pare giusto. Il nervosismo? Ha ragione Berlusconi. Gli errori arbitrali esistono, ma le squadre devono andare avanti e cercare di vincere le partite. Non attac-

LEGA PRO

Ancora un’asta deserta, è sempre più vicino l’addio al Savona Calcio! Si avvicina l’addio al Savona Calcio, la gloriosa squadra fondata nel 1907 che attualmente milita nel campionato di Seconda Divisione, Girone A, di Lega Pro. Anche ieri mattina - durante l’asta giudiziaria nello studio del curatore fallimentare Alberto Marchese a Genova convocata per la vendita delle quote della società (ora in esercizio provvisorio su decisione del tribunale di Savona) - non è giunta l’offerta di alcun compratore per il club biancoblù. Incerta quindi la sorte del prestigioso blasone. Tutte le decisioni passano in mano ai giudici che potrebbero decidere per una proroga dell’esercizio provvisorio, anche se questa appare una strada improbabile da percorrere. Una cordata di imprenditori si era già ritirata in occasione dell’asta di lunedì scorso, pure quella, infatti, era andata deserta.

scommesse è giusta». Ricordiamo che Petrucci si era detto subito contrario all’idea lanciata dal Procuratore della Repubblica di Cremona, Roberto Di Martino, per mettere fine all’inchiesta “Last Bet” e ripartire da zero senza danni per nessuno. «D’altra parte la vicenda è così grossa che si rischia di infangare chi non c’entra nulla come Bonucci, a favore del quale metto la mano sul fuoco», ha concluso Buffon.

Calcioscommesse, Buffon si schiera con Petrucci: «Ha ragione, la sua posizione sulla proposta di amnistia sportiva è giusta»

Foggia, aggredito con calci e pugni il portiere Paolo Ginestra

I

l portiere del Foggia, Paolo Ginestra, è stato aggredito mentre la squadra stava allenandosi sul campo di Ordona in vista della trasferta contro la Reggiana di domenica prossima. Secondo le ricostruzioni, il numero uno sarebbe stato avvicinato da una cinquantina di persone che, entrate in campo con l’intenzione di parlare con tutti i giocatori, l’hanno subito aggredito, colpendolo con calci e pugni. Soccorso dai compagni, Ginestra è stato condotto negli Ospedali Riuniti di Foggia per essere medicato, avendo riportato ferite a un occhio e a uno zigomo. Le condizioni di Ginestra non sono però preoccupanti e, secondo i medici, guarirà in una decina di giorni. Negli ambienti societari l’aggressione viene messa in relazione alle dichiarazioni fatte dallo stesso portiere il 25 febbraio scorso, subito dopo la sconfitta subita in casa dalla Tritium (0-1 nel finale, con Ginestra che lasciò incustodita la porta per uscire sull’attaccante avversario), per lamentarsi del clima creato dalla tifoseria a causa della serie di sconfitte (4) subite dalla squadra da circa un mese. «È vergognoso - aveva detto Ginestra - il clima che ultimamente si viene a creare allo Zaccheria... Si pensa più a contestare la società che sostenere noi in campo, non sembra di giocare in casa e chi non ha esperienza alla fine ne soffre. La partita? Brutta, ma le responsabilità della sconfitta sono esclusivamente mie». «Quello che è accaduto è un episodio gravissimo che ha lasciato basita la società». Lo ha detto Gennaro Casillo, figlio del patron dell’Us Foggia che si è detto «dispiaciuto per quanto avvenuto» e ha condannato con forza l’episodio. «Spero - ha continuato Casillo che la maggior parte dei tifosi voglia prendere le distanze da quei pochi che hanno commesso questa aggressione al nostro portiere». Sull’episodio il patron del Foggia, Pasquale Casillo, ha espresso «ferma condanna da parte di tutta la società», condannando «il clima particolarmente pesante che già domenica scorsa si era manifestato dopo l’incontro perso». A quanto si è appreso, inoltre Ginestra, che ha 33 anni ed è di Pesaro, sarebbe rimasto «particolarmente scosso per l’aggressione subita» e avrebbe manifestato l’intenzione di andare via da Foggia per tornare a casa.


8 il Domani dello Sport

Giovedì 1 Marzo 2012

SPORT NAZIONALE

TAGLIAVENTO NON SI TOCCA ARBITRI Il presidente Nicchi torna sulla mega-svista di Milano e sulle polemiche

«N

on ho niente da dire a Buffon, queste polemiche finiranno». Marcello Nicchi, presidente dell'Associazione arbitri, prova a chiudere la polemica sulle dichiarazioni del portiere azzurro a proposito del gol fantasma in MilanJuve. «Devo salvaguardare un gruppo di arbitri molto bravi, che stanno lavorando molto bene con tanta passione», ha aggiunto Nicchi, a margine dell'incontro tra le delegazioni di Italia e Usa ricevute in Comune dal sindaco di Genova Marta Vincenzi. «Purtroppo è capitato un errore che nessuno voleva, compiuto tra l'altro dal meglio di quello che abbiamo, vuol dire che in certi casi bisogna avere anche il supporto del destino. Tagliavento non rischia niente, è un arbitro molto bravo, che dobbiamo tenere ben stretto». Quanto al suo assistente di linea, Romagnoli, «rifletterà un attimo» . Nicchi è poi tornato sulla richiesta di collaborazione rivolta ai giocatori, sulla quale tra l'altro è ruotata la polemicaBuffon. «Gli arbitri non chiedono mai

OLIMPIADI Elisabetta II inaugurerà i Giochi olimpici

“Tagliavento non rischia niente, è un arbitro molto bravo che ci dobbiamo tenere stretto. Io difendo tutti gli arbitri”

ai giocatori aiuto, chiedono collaborazione. Chiedo solo che loro facciano i calciatori bene come sanno fare, noi cerchiamo di fare gli arbitri bene come sappiamo fare: ogni tanto sbagliamo noi, qualche volta loro». Il presidente degli arbitri ha anche parlato della partita di stasera. «Lo stadio di Genova è adeguato per la partita, è uno

degli stadi più belli in Italia dove si può vedere e gustare una partita. Il manto erboso non è mai stato un granché - la conclusione - se devo dire la verità, ma questo da anni probabilmente è un problema di clima, di collocazione, lo stesso problema lo hanno altri stadi in Italia, Genova e lo stadio Ferraris non sono un caso unico».

La Regina Elisabetta e il Principe Filippo inaugureranno le Olimpiadi di Londra. Lo ha annunciato Buckingham Palace. La coppia reale darà il via ai Giochi il 27 luglio davanti a 80 mila persone nell'Olympic Stadium e oltre un miliardo seguiranno l’evento in tv in tutto il mondo. Elisabetta e Filippo inaugureranno anche le Paralimpiadi nello stesso luogo due giorni più tardi. È la seconda volta per la Regina, che nel 1976 diede il via alle Olimpiadi di Montreal in Canada mentre il Duca di Edimburgo inaugurò nel 1956 per conto della moglie i giochi di Melbourne in Australia. Nel 1948, l'ultima volta che Londrà ospitò le Olimpiadi, ad aprirle fu re Giorgio VI, il padre dell'attuale sovrana.


10 il Domani dello Sport

Giovedì 1 Marzo 2012

SPORT NAZIONALE

GUIDOLIN A TUTTO TONDO

INTERVISTA Il tecnico friulano non si pone nessun obiettivo per il fine stagione

E’

Carlo Liguori

bello sognare ma bisogna tenere i piedi per terra, concentrandosi avversario dopo avversario». Francesco Guidolin placa l'entusiasmo che si è creato intorno alla sua Udinese e, in conferenza stampa al Friuli, analizza gli obiettivi della squadra che sta lottando per conquistare il terzo posto in campionato che significherebbe preliminari Champions League. «Siamo in ballo e dobbiamo, vogliamo ballare per un posto in Europa - sottolinea il tecnico appena premiato con la ‘panchina d'oro’ -. Ora siamo più vicini alla Champions ma il cammino è ancora lungo e può succedere qualsiasi cosa. In questo momento siamo in lotta per questo obiettivo e per ottenere più punti possibili. La concorrenza è agguerritissima però noi dobbiamo lottare con i denti per stare li il più possibile. Allo stesso modo abbiamo l'obiettivo ottavi di Europa League e dobbiamo concentrarci a mille per entrambe le competizioni». L'allenatore dell'Udinese è felicissimo della vittoria contro il Paok che ha sancito il passaggio del turno: «Questa squadra ha margini notevoli di miglioramento in trasferta. La mentalità c'è, dobbiamo ragionare da squadra che va per vincere ma con grande umiltà e rispetto dell'avversario». Infine, sulla gara che vedrà impegnata la squadra a Bergamo, l'allenatore bianconero si toglie un sassolino dalla scarpa: «Doveva essere la settimana in cui dovevamo lavorare e andare al top. Questa data Fifa mi sembra una assurdità, non tiene conto delle fatiche dei ragazzi. Mi sembra che chi decide queste cose non conosce niente di sport: un ex atleta che dovesse fare certi tipi di calendari non potrebbe disegnare certi percorsi. I nostri giocatori hanno già fatto 40 partite, il nostro campionato

Guidolin: “La doppia esperienza di Udine ha fatto sì che arrivassi alla maturità che mi sta permettendo di rendermi utile”

fino a qualche anno fa ne durava 34». A due mesi dalla fine del campionato l'Udinese esce allo scoperto. Vuole l'Europa: adesso, per continuare il più a lungo possibile il cammino in Europa League; per la prossima stagione, magari conquistando un posto in Cham-

Lunga riflessione dell’allenatore che ha conquistato la Panchina d’Oro, sul momento della sua squadra e le sue ambizioni

pions League. «Siamo in ballo, dobbiamo e vogliamo ballare per un posto in Europa - ha detto oggi il tecnico ‘panchina d'oro’ -. In questo momento siamo più vicini alla Champions, ma il cammino è ancora lungo. Dobbiamo concentrarci con tutte le forze che abbiamo per ottenere più punti possibili, sappiamo che la concorrenza è agguerritissima, dobbiamo lottare con i denti per cercare di stare lì il più possibile ha aggiunto Guidolin -. Abbiamo anche l'obiettivo degli ottavi di Europa League. Dobbiamo avere la testa per due obiettivi, concentrati a mille. A due mesi dalla fine è bello, gratificante, stimolante, motivante, ma anche stressante e stancante». Di sogni scudetto però non vuole sentirne parlare. «Domenica

ESTERO

Per i bookie inglesi Mou potrebbe allenare il City C

entrare la doppietta Liga-Champions, lasciare il Real Madrid da assoluto vincente e tornare in Inghilterra: sarebbe questo il progetto di José Mourinho, un'ipotesi confermata dal recente avvistamento a Londra del tecnico. Il tabloid inglese «The Sun» lo ha fotografato mentre confabula con un noto immobiliarista della capitale. Per i bookie però non è Londra - e il vec-

chio amore Chelsea - la prima scelta in lavagna: nella scommessa su quale sarà la prossima squadra di Premier allenata dallo Special One, informa Agipronews, Skybet piazza il Manchester City a 3,75, con i Blues solo secondi, staccati a 5,50. Sostituire Ferguson allo United è un azzardo da 8 volte la posta, mentre Arsenal e Liverpool come prossime panchine di Pre-

mier del portoghese sono rispettivamente a 9,00 e 15,00. Ma le scommesse su Mourinho non si fermano qui, visto che si gioca anche sul suo esordio in panchina con la Nazionale inglese come prossimo allenatore con contratto fisso: qui la quota si fa più dura, a 17 volte la posta, con Redknapp favorito a 1,20, il 'nemico Guardiola a 4,50 e Stuart Pearce a 5,50.

siamo andati a Bologna con il mal di trasferta addosso, secondo molti. Prima ho detto ai miei giocatori che dovevamo migliorare in trasferta, ma con umiltà e rispetto dell'avversario - ha spiegato oggi -. Credo che i pensieri umili siano prerogative di un gruppo forte. Dobbiamo solo essere umili, tranquilli e concentrati, cercare di dare il meglio di noi stessi partita dopo partita. Credo che potremo fare grandi cose anche in trasferta. Vincere fuori è più difficile, ma anche più bello». Intanto domenica arriva l'Atalanta dell'ex German Denis. «L'Atalanta è una piacevolissima sorpresa; merito del lavoro fatto da Colantuono, società e giocatori. Sono partiti fortissimo, si sono compattati subito ha detto il tecnico veneto -. Noi erava-

mo convinti del valore di Denis, nessuno ha mai messo in dubbio le sue qualità tecniche e morali. Purtroppo due cose hanno impedito di vedere a Udine il vero Denis. Innanzitutto è stato condizionato dall'infortunio, è stato bene solo alla fine. Poi davanti aveva due giocatori come Totò Di Natale e Sanchez». L'Udinese arriverà all'appuntamento con una settimana di allenamenti rovinata dalle assenze dei 9 nazionali. «È un'assurdità far viaggiare i giocatori per mezzo mondo per giocare una amichevole - ha precisato l'allenatore bianconero -. Significa non capire nulla di sport». A metà conferenza stampa un simpatico fuori programma. Capitan Di Natale e un gruppetto di giocatori hanno fatto irruzione in sala stampa portando la panchina d'oro appena conseguita da Guidolin, che ha ringraziato i giocatori, l'Udinese e l'ambiente friulano per il premio ricevuto. «La doppia esperienza di Udine, sommata a tutte le altre, ha fatto sì che arrivassi a questa maturità - ha sorriso, dopo aver ottenuto il premio già sfiorato nel 1997 quando guidava il Vicenza che vinse la coppa Italia. Quello che conta più di tutto è il valore dell'affetto, del sentimento che io sento da parte dell'ambiente e che io provo nei confronti del mio club e dell'ambiente. È importante - ha concluso - perché mi consente di lavorare più serenamente».


Giovedì 1 marzo 2012 il Domani dello Sport 11

TOTOGUIDA SCOMMESSE V. Redonda-Madureira

Macae-D.de Caxias«U» 1.90

«X»

3,40

GERMANIA Bundesliga

Bayern patto di ferro per il riscatto l B. Dortmund: 17 risultati utili, gli ultimi 7 a punteggio pieno. Arriva il Mainz: il pronostico è «1», e l’esito «Goal». Più difficile il compito del Bayern M. a Leverkusen. Pronostico sul «2» per la maggiore caratura tecnica dei bavaresi e la sensazione di un patto di spogliatoio. Trasferta tosta per il M’Gladbach contro il Norimberga: segno «2», piace anche l’ «Over». Il W. Brema testa l’Hertha: un

I

AMBURGO B. DORTMUND HERTHA B. BAYERN M. COLONIA W. BREMA M’GLADBACH STOCCARDA SCHALKE 04 FRIBURGO

HANNOVER 96 HOFFENHEIM NORIMBERGA HERTHA B. MAINZ 05 STOCCARDA B. DORTMUND AUGSBURG W. BREMA COLONIA

LEVERKUSEN MAINZ 05 W. BREMA STOCCARDA B. DORTMUND AUGSBURG COLONIA BAYERN M. WOLFSBURG M’GLADBACH

«X» i berlinesi sembrano in grado di strapparlo. Altra sorpresa potrebbe venire dal Colonia, impegnato a Hoffenheim («X2»). Hannover-Augsburg è da «1».

PT G

PARTITE V N P

B. DORTMUND BAYERN M. M’GLADBACH SCHALKE 04 LEVERKUSEN W. BREMA HANNOVER 96 STOCCARDA HOFFENHEIM NORIMBERGA MAINZ 05 AMBURGO WOLFSBURG COLONIA AUGSBURG HERTHA B. K’LAUTERN FRIBURGO

52 48 47 44 37 36 34 29 29 28 27 27 27 24 21 20 18 18

16 4 3 50 15 9 15 3 5 51 14 10 14 5 4 37 14 8 14 2 7 50 30 9 10 7 6 34 29 5 10 6 7 37 36 7 8 10 5 28 30 6 8 5 10 37 33 6 7 8 8 26 27 3 8 4 11 22 32 4 6 9 8 34 36 5 6 9 8 28 38 2 8 3 12 28 44 7 7 3 13 30 45 4 4 9 10 23 37 3 4 8 11 24 40 2 3 9 11 16 32 2 4 6 13 28 51 3

Dortmund - Mainz 1 «Goal» Leverkusen - Bayern 2 Hertha - Werder X Amburgo - Stoccarda 1

La possibile sorpresa Hoffenheim - Colonia X2

SCHALKE 04 M’GLADBACH LEVERKUSEN HERTHA B. HANNOVER 96 FRIBURGO AMBURGO K’LAUTERN HOFFENHEIM

29 1-3 ▼ 0-3 ▼ 2-2 = 5-0 ▲ 2-4 ▼ 4-1 ▲ . . .

B. DORTMUND AMBURGO HOFFENHEIM NORIMBERGA LEVERKUSEN HERTHA B. HANNOVER 96 MAINZ 05 AUGSBURG W. BREMA

21

FRIBURGO K’LAUTERN HOFFENHEIM NORIMBERGA LEVERKUSEN HERTHA B. HANNOVER 96 B. DORTMUND MAINZ 05

0-1 ▼ 2-2 = 2-2 = 0-0 = 1-4 ▼ 3-0 ▲ . . .

NORIMBERGA AMBURGO HANNOVER 96 STOCCARDA B. DORTMUND AUGSBURG W. BREMA COLONIA BAYERN M.

48

HOFFENHEIM

37 BAYERN M. 3-2 ▲ 1-1 = 2-2 = 0-1 ▼ 4-1 ▲ 2-0 ▲ . . .

IN CASA V N P

M’GLADBACH WOLFSBURG AMBURGO K’LAUTERN FRIBURGO SCHALKE 04 LEVERKUSEN HOFFENHEIM HERTHA B.

1-3 ▼ 2-0 ▲ 1-1 = 2-0 ▲ 0-0 = 2-0 ▲ . . .

HERTHA B.

HANNOVER 96 B. DORTMUND AUGSBURG W. BREMA MAINZ 05 WOLFSBURG COLONIA BAYERN M. STOCCARDA

1 0 4 1 3 2 5 2 7 3 2 5 2 2 5 3 4 4

1 2 0 2 3 2 0 4 1 4 5 5 3 6 3 6 5 5

RETI F S 30 36 25 34 18 22 19 24 12 14 20 16 19 15 13 12 8 14

7 3 8 11 16 11 12 13 9 15 19 21 13 17 13 14 14 16

V

FUORI N P

7 5 6 5 5 3 2 2 4 4 1 4 1 3 1 2 1 1

3 3 1 1 4 4 5 3 1 1 7 4 1 1 4 5 5 2

2 3 4 5 3 5 5 6 7 7 3 3 9 7 7 5 6 8

52 MAINZ 05 5-1 ▲ 3-1 ▲ 2-0 ▲ 1-0 ▲ 1-0 ▲ 3-1 ▲ . . .

LEVERKUSEN FRIBURGO SCHALKE 04 HANNOVER 96 HOFFENHEIM K’LAUTERN B. DORTMUND NORIMBERGA AUGSBURG

20 W. BREMA 0-2 ▼ 1-2 ▼ 0-1 ▼ 0-5 ▼ 0-1 ▼ 0-3 ▼ . . .

K’LAUTERN LEVERKUSEN FRIBURGO HOFFENHEIM AMBURGO NORIMBERGA HERTHA B. HANNOVER 96 B. DORTMUND

29 COLONIA 0-0 = 1-3 ▼ 2-2 = 1-1 = 1-1 = 2-1 ▲ . . .

WOLFSBURG SCHALKE 04 K’LAUTERN AMBURGO NORIMBERGA LEVERKUSEN HOFFENHEIM HERTHA B. HANNOVER 96

8 11 6 19 13 25 18 20 18 17 17 17 31 28 24 26 18 35

IL TURNO SUCCESSIVO (24ª GIORNATA) Amburgo - Stoccarda 03-03 B. Dortmund - Mainz 05 “ “ Friburgo - Schalke 04 “ “ Hannover 96 - Augsburg “ “ Hertha B. - W. Brema “ “ K’lautern - Wolfsburg “ “ Leverkusen - Bayern M. “ “ Hoffenheim - Colonia 04-03 Norimberga - M’Gladbach “ “

27

FRIBURGO AUGSBURG MAINZ 05 W. BREMA WOLFSBURG BAYERN M. STOCCARDA SCHALKE 04 M’GLADBACH AMBURGO

36

K’LAUTERN

0-0 = 1-1 = 2-2 = 1-1 = 3-1 ▲ 0-1 ▼ . . .

W. BREMA AUGSBURG COLONIA BAYERN M. M’GLADBACH MAINZ 05 WOLFSBURG STOCCARDA SCHALKE 04

24

20 15 12 16 16 15 9 13 14 8 14 12 9 15 10 12 8 14

REGOLAMENTO Le prime 4 in Champions League. La 5ª e la 6ª in Europa League assieme alla vincente della Coppa di Germania. Retrocedono direttamente le ultime 2, la terz'ultima va ai play-out. In caso di arrivo a pari punti si tiene conto della differenza reti.

(23ª GIORNATA)

2-3 ▼ 3-1 ▲ 1-1 = 1-1 = 1-1 = 4-0 ▲ . . .

0-1 ▼ 1-4 ▼ 1-0 ▲ 0-1 ▼ 1-2 ▼ 0-2 ▼ . . .

RETI F S

IL TURNO PRECEDENTE M’Gladbach 1-1 PARTITE DAL- Amburgo 24-02 AL 26-02 Augsburg - Hertha B. 3-0 Colonia - Leverkusen 0-2 Mainz 05 - K’lautern 4-0 Stoccarda - Friburgo 4-1 W. Brema - Norimberga 0-1 Wolfsburg - Hoffenheim 1-2 B. Dortmund - Hannover 96 3-1 Bayern M. - Schalke 04 2-0

Robben e Ribery in cerca di riscatto post Basilea

34 AUGSBURG 0-0 = 1-0 ▲ 1-0 ▲ 1-1 = 4-2 ▲ 1-3 ▼ . . .

23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23

RETI F S

Il pronostico di TS

27 STOCCARDA 1-5 ▼ 2-1 ▲ 1-1 = 1-0 ▲ 1-3 ▼ 1-1 = . . .

Classifica

NORIMBERGA HERTHA B. HANNOVER 96 B. DORTMUND AUGSBURG COLONIA W. BREMA M’GLADBACH MAINZ 05 WOLFSBURG

44

18 SCHALKE 04 1-0 ▲ 1-3 ▼ 2-2 = 2-3 ▼ 0-0 = 1-4 ▼ . . .

STOCCARDA COLONIA MAINZ 05 M’GLADBACH WOLFSBURG BAYERN M. FRIBURGO AMBURGO K’LAUTERN

3-1 ▲ 4-1 ▲ 1-1 = 0-3 ▼ 4-0 ▲ 0-2 ▼ . . .

27

18 WOLFSBURG 0-0 = 2-2 = 0-1 ▼ 0-2 ▼ 1-2 ▼ 0-4 ▼ . . .

COLONIA BAYERN M. M’GLADBACH FRIBURGO SCHALKE 04 HOFFENHEIM K’LAUTERN LEVERKUSEN NORIMBERGA

28 M’GLADBACH 2-0 ▲ 0-1 ▼ 0-2 ▼ 0-0 = 2-1 ▲ 1-0 ▲ . . .

BAYERN M. STOCCARDA WOLFSBURG SCHALKE 04 K’LAUTERN AMBURGO NORIMBERGA FRIBURGO LEVERKUSEN

1-0 0-2 0-0 3-2 0-4 1-2

STATISTICHE

K’Lautern, Schalke 04 Under/Over «UNDER» K’lautern Hoffenheim M’Gladbach Norimberga Amburgo B. Dortmund Hannover 96 Leverkusen W. Brema Augsburg Bayern M. Hertha B. Mainz 05 Colonia Stoccarda Wolfsburg Friburgo Schalke 04

17 15 13 13 12 12 12 12 12 11 10 10 10 8 8 8 7 6

(8-9) (8-7) (6-7) (6-7) (7-5) (4-8) (5-7) (4-8) (8-4) (6-5) (5-5) (5-5) (4-6) (6-2) (3-5) (5-3) (5-2) (3-3)

«GOAL» Amburgo Hannover 96 Mainz 05 Friburgo Schalke 04 Stoccarda W. Brema Wolfsburg Augsburg B. Dortmund Hertha B. Hoffenheim K’lautern Colonia Leverkusen M’Gladbach Norimberga Bayern M.

16 16 16 15 13 13 13 13 12 12 12 12 11 10 10 9 8 7

(9-7) (9-7) (7-9) (7-8) (7-6) (6-7) (5-8) (7-6) (5-7) (6-6) (5-7) (7-5) (5-6) (4-6) (6-4) (7-2) (6-2) (1-6)

▼ = ▲ ▼ ▼ . . .

47 3-1 ▲ 3-0 ▲ 0-0 = 3-0 ▲ 2-1 ▲ 1-1 = . . .

«PARI» Hoffenheim Mainz 05 Amburgo K’lautern B. Dortmund W. Brema Augsburg Hannover 96 Schalke 04 Leverkusen Hertha B. Norimberga Stoccarda Bayern M. Friburgo Wolfsburg Colonia M’Gladbach

18 (8-10) 17 (9-8) 15 (9-6) 15 (7-8) 14 (8-6) 14 (8-6) 13 (7-6) 13 (6-7) 13 (9-4) 12 (5-7) 11 (3-8) 11 (6-5) 11 (3-8) 10 (5-5) 10 (4-6) 9 (2-7) 8 (6-2) 6 (5-1)


12 il Domani dello Sport Giovedì 1 marzo 2012

TOTOGUIDA SCOMMESSE OLANDA Eredivisie

PSV, prova di fuga contro il Twente Il pronostico di TS I l PSV è ancora imbattuto sul terreno amico e solo una volta c’è stato il pareggio. Per questo la gara con il Twente è tutta in salita e una sconfitta della squadra ospite consentirebbe alla capolista di allungare e mettersi al riparo da competitors per il titolo e per la Champions.

AZ Alkmaar-Heracles

1/Over

Feyenoord-Groningen

Over

Psv - Twente

1X

Ajax - Roda JC

1

Le possibili sorprese Nac Breda-Den Haag

1

Den Haag - Heerenveen

X2

Classifica

PT G

PARTITE V N P

RETI F S

PSV AZ ALKMAAR TWENTE HEERENVEEN AJAX FEYENOORD VITESSE GRONINGEN RODA JC HERACLES WAALWIJK NEC UTRECHT NAC BREDA DEN HAAG VVV VENLO DE GRAAFSCHAP EXCELSIOR

48 46 45 44 43 41 32 32 31 30 28 26 25 25 24 22 16 15

14 14 13 12 12 12 9 9 10 8 8 8 6 7 6 6 4 3

60 48 59 52 59 47 27 35 39 38 26 25 35 29 27 28 21 17

23 23 22 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 23 22 23

6 4 6 8 7 5 5 5 1 6 4 2 7 4 6 4 4 6

3 5 3 3 4 6 9 9 12 9 11 13 10 12 11 13 14 14

IN CASA V N P

28 10 24 9 23 8 34 6 32 5 31 7 28 5 42 8 49 8 34 6 35 4 34 6 40 4 36 6 48 4 52 5 50 2 52 3

IL TURNO PRECEDENTE

IL TURNO SUCCESSIVO

(23ª GIORNATA) Waalwijk - Vitesse 1-0 PARTITE DAL 24-02 AL 26-02 NAC Breda - Den Haag 4-0 NEC - Groningen 4-0 Roda JC - De Graafschap 0-2 VVV Venlo - Heracles 3-1 AZ Alkmaar - Heerenveen 3-3 Excelsior - Ajax 1-4 PSV - Feyenoord 3-2 Twente - Utrecht 1-0

(24ª GIORNATA) AZ Alkmaar - Heracles 03-03 Den Haag - Heerenveen “ “ VVV Venlo - NAC Breda “ “ Waalwijk - Excelsior “ “ Ajax - Roda JC 04-03 Feyenoord - Groningen “ “ PSV - Twente “ “ Utrecht - NEC “ “ Vitesse - De Graafschap “ “

DEN HAAG RODA JC NEC AZ ALKMAAR UTRECHT EXCELSIOR NAC BREDA HEERENVEEN HERACLES AJAX

24 HEERENVEEN

44

DE GRAAFSCHAP UTRECHT RODA JC WAALWIJK NAC BREDA AZ ALKMAAR DEN HAAG EXCELSIOR PSV

2-0 ▲ 2-0 ▲ 4-3 ▲ 1-0 ▲ 1-0 ▲ 3-3 = . . .

3-3 = 0-2 ▼ 0-6 ▼ 1-1 = 1-1 = 0-4 ▼ . . .

1 2 3 4 4 2 3 2 0 3 2 0 5 3 4 4 0 3

0 0 1 2 1 2 3 2 4 3 5 6 2 3 3 3 9 6

RETI F S 38 29 33 26 27 26 19 25 26 23 14 17 26 19 14 20 11 12

10 6 11 19 12 12 12 14 17 11 14 14 23 13 16 16 26 21

V

FUORI N P

4 5 5 6 7 5 4 1 2 2 4 2 2 1 2 1 2 0

AZ ALKMAAR AJAX RODA JC DEN HAAG EXCELSIOR UTRECHT HEERENVEEN HERACLES DE GRAAFSCHAP NAC BREDA

5 3 22 18 2 5 19 18 3 2 26 12 4 1 26 15 3 3 32 20 3 4 21 19 2 6 8 16 3 7 10 28 1 8 13 32 3 6 15 23 2 6 12 21 2 7 8 20 2 8 9 17 1 9 10 23 2 8 13 32 0 10 8 36 4 5 10 24 3 8 5 31

Excelsior NEC Vitesse Waalwijk Utrecht Den Haag Heracles NAC Breda AZ Alkmaar De Graafschap Heerenveen PSV Twente Ajax Feyenoord Groningen Roda JC VVV Venlo

30 1-2 ▼ 3-0 ▲ 1-1 = 3-2 ▲ 2-1 ▲ 1-3 ▼ . . .

Roda JC VVV Venlo Ajax Feyenoord Groningen AZ Alkmaar Heerenveen PSV De Graafschap Den Haag Heracles NAC Breda Twente Utrecht Waalwijk Excelsior NEC Vitesse

25

22 NAC BREDA

TWENTE VVV VENLO GRONINGEN HEERENVEEN FEYENOORD VITESSE EXCELSIOR AJAX DE GRAAFSCHAP

NAC BREDA HERACLES VVV VENLO AZ ALKMAAR DEN HAAG AJAX WAALWIJK HEERENVEEN RODA JC

1-1 = 3-1 ▲ 1-1 = 4-1 ▲ 0-3 ▼ 3-2 ▲ . . .

FEYENOORD

3-0 ▲ 0-3 ▼ 3-1 ▲ 0-2 ▼ 1-1 = 1-4 ▼ . . .

VVV VENLO AJAX NEC VITESSE WAALWIJK PSV GRONINGEN UTRECHT TWENTE

45

UTRECHT

48 TWENTE

PSV UTRECHT VITESSE HERACLES DE GRAAFSCHAP GRONINGEN FEYENOORD TWENTE NAC BREDA HEERENVEEN

15

28 EXCELSIOR 0-5 ▼ 4-0 ▲ 3-0 ▲ 0-1 ▼ 1-1 = 1-0 ▲ . . .

WAALWIJK 5-0 ▲ GRONINGEN 4-1 ▲ HERACLES 2-3 ▼ VITESSE 4-1 ▲ UTRECHT 1-0 ▲ PSV . DE GRAAFSCHAP Rin. . NEC . FEYENOORD .

PSV HEERENVEEN AJAX DEN HAAG AZ ALKMAAR TWENTE NEC FEYENOORD GRONINGEN

32

41 GRONINGEN 1-2 ▼ 4-2 ▲ 2-0 ▲ 3-1 ▲ 1-1 = 2-3 ▼ . . .

HERACLES TWENTE WAALWIJK VVV VENLO PSV NEC FEYENOORD VITESSE UTRECHT

Ajax Heracles PSV Heerenveen Twente De Graafschap Feyenoord Roda JC Utrecht Groningen NAC Breda VVV Venlo AZ Alkmaar Excelsior Waalwijk Den Haag NEC Vitesse

AZ ALKMAAR FEYENOORD UTRECHT NAC BREDA NEC EXCELSIOR RODA JC WAALWIJK DEN HAAG

26

25 NEC 1-1 = 0-2 ▼ 2-0 ▲ 1-1 = 3-0 ▲ 0-1 ▼ . . .

VITESSE DEN HAAG FEYENOORD RODA JC AJAX GRONINGEN UTRECHT TWENTE VVV VENLO

1-1 = 2-4 ▼ 0-2 ▼ 2-0 ▲ 4-1 ▲ 4-1 ▲ . . .

DEN HAAG AZ ALKMAAR HEERENVEEN NEC HERACLES DE GRAAFSCHAP AJAX VVV VENLO EXCELSIOR

3-3 = 2-0 ▲ 3-4 ▼ 1-0 ▲ 1-2 ▼ 0-2 ▼ . . .

NEC PSV NAC BREDA FEYENOORD TWENTE WAALWIJK DE GRAAFSCHAP GRONINGEN HERACLES

0-1 ▼ 1-3 ▼ 1-0 ▲ 1-3 ▼ 1-4 ▼ 0-1 ▼ . . .

HEERENVEEN NAC BREDA PSV VVV VENLO RODA JC VITESSE TWENTE AZ ALKMAAR WAALWIJK

17 17 16 16 16 15 15 15 14 14 14 14 14 13 12 10 10 10

(8-9) (8-9) (7-9) (8-8) (8-8) (7-8) (7-8) (8-7) (8-6) (5-9) (6-8) (6-8) (8-6) (9-4) (6-6) (5-5) (6-4) (6-4)

16 16 16 15 14 13 13 13 13 12 12 12 9 9 9 8 7 7

(8-8) (7-9) (8-8) (8-7) (6-8) (7-6) (5-8) (6-7) (9-4) (5-7) (6-6) (7-5) (4-5) (5-4) (5-4) (3-5) (4-3) (4-3)

«NO GOAL» NEC Vitesse Den Haag AZ Alkmaar Excelsior Waalwijk Groningen NAC Breda VVV Venlo Feyenoord Roda JC Utrecht De Graafschap Heerenveen Twente Ajax Heracles PSV

32 DE GRAAFSCHAP 16

VITESSE

1-0 ▲ 2-0 ▲ 0-2 ▼ 0-1 ▼ 1-4 ▼ 4-0 ▲ . . .

31

43 RODA JC

AJAX

2-1 ▲ 1-4 ▼ 0-3 ▼ 0-2 ▼ 3-0 ▲ 0-4 ▼ . . .

(7-6) (6-7) (5-8) (5-6) (2-8) (6-3) (6-3) (6-3) (4-4) (3-5) (5-3) (3-5) (4-4) (3-4) (3-4) (4-3) (4-2) (4-2)

«GOAL»

0-3 ▼ 1-1 = 0-1 ▼ 0-2 ▼ 0-1 ▼ 4-0 ▲ . . .

EXCELSIOR DE GRAAFSCHAP VITESSE AJAX HEERENVEEN DEN HAAG VVV VENLO PSV AZ ALKMAAR

Georginio del PSV in azione

WAALWIJK

13 13 13 11 10 9 9 9 8 8 8 8 8 7 7 7 6 6

«OVER»

GRONINGEN EXCELSIOR PSV TWENTE RODA JC VVV VENLO AZ ALKMAAR DEN HAAG VITESSE

2-1 ▲ 0-4 ▼ 1-3 ▼ 2-0 ▲ 4-1 ▲ 3-1 ▲ . . .

«UNDER»

REGOLAMENTO Le prime 2 in Champions League, 3ª e 4ª in Europa League insieme alla vincente della Coppa d’Olanda. Dalla 5ª all’8ª play-off per l’ultimo posto in Europa League. Retrocede direttamente l’ultima, 16ª e 17ª al play-out. A pari punti vale la differenza reti.

46 HERACLES 1-1 = 0-2 ▼ 6-0 ▲ 2-0 ▲ 0-3 ▼ 3-3 = . . .

VVV VENLO FEYENOORD WAALWIJK EXCELSIOR GRONINGEN DE GRAAFSCHAP HERACLES NAC BREDA RODA JC NEC

RETI F S

0-2 ▼ 1-1 = 1-4 ▼ 1-4 ▼ 2-0 ▲ . Rin. . . .

16 16 15 14 14 14 11 11 11 10 10 10 9 8 8 7 7 7

(8-8) (7-9) (8-7) (7-7) (7-7) (6-8) (7-4) (6-5) (5-6) (6-4) (6-4) (2-8) (4-5) (4-4) (6-2) (2-5) (5-2) (3-4)

TRIS CAMPO PARTENTI

I NOSTRI SISTEMI

NAPOLI TROTTO - PR. COLONIA - m. 1600 GIOVEDI 1 MARZO - ORE 18.30 A. Di Nardo

2 LANCILLOTTO ZEN

»

S. Borrino Sen

3 LUMINOSO REAL

»

Ant. Esposito

4 FURHYO LUX

»

Gior. D’Aless. Jr

5 GOLF ESTEREL

»

A. Golia

6 MASTER BARTUR

»

S. Dell’Annunziata

7 GONDRAN

»

A. Palumbo

8 MUSCLES DIAMOND

»

Gior. D’Alessandro

9 NIEVOZ

»

Mas. Esposito

10 LE CHEF GAR

»

R. Palomba

11 ELLEDEEJAY

»

V. D’Alessandro

12 IRTON DEL RIO

»

Pl. D’Angelo

13 NO RIGHT EFFE

»

G. Di Nardo

14 NIKTEHA BLV

»

D. Di Stefano

15 MORRIS DEL RONCO

»

M. Minopoli

16 IAGO D’ALFA

»

V. Pisa

classifica 11 15 3 12 4 5 14 1 16 13 2 7 10 6 8 9 Probabili in terna

driver

1600

Possibili

metri

Per la quota

1 MISIA BRIDON

Da escludere

N. cavallo

Tris - Sistema per 11 cavalli

Quarté - Sistema per 9 cavalli

Sistema sviluppato con 2 biglietti T3 (cavalli nell’esatto ordine di arrivo)

Sistema sviluppato con 6 schede T4 (cavalli nell’esatto ordine di arrivo)

Un vincente e 0-1 piazzato 11-15 1-2 piazzati 3-12-4-5 14-1-16-13-2 0-1 piazzato (max 3° posto)

F P S

11-15-3 12-4-5 14-1-16

1 vincente e 1-2 piazzati 1-2 piazzati 0-1 piazzato

€ 76.50

€ 40.00 1° Arr. 2° Arr. 3° Arr.

11-15 3-12-4-5 14-1-16-13-2

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr.

11-15 11-15-3-12-4-5 11-15-3-12-4-5

€ 20.00

€ 20.00

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr.

11-15-3 11-15-3 11-15-3-12-4-5 12-4-5

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr.

11-15-3 12-4-5 11-15-3 12-4-5 € 9.00

€ 13.50

Quinté - Sistema per 10 cavalli

€ 150.00

Sistema sviluppato con 2 schede T5 (cavalli nell’esatto ordine di arrivo) 11 15-3-12-4-5 14-1-16-13

F P S

Vincente F 3-4 piazzati P 0-1 piazzato (max 4° posto) S

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr.

11-15-3 11-15-3 12-4-5 14-1-16

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr.

€ 13.50

€ 13.50

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr. 5° Arr.

11 15-3-12-4-5 15-3-12-4-5 15-3-12-4-5 15-3-12-4-5-14-1-16-13 € 90.00

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr. 5° Arr.

11 15-3-12-4-5 15-3-12-4-5 14-1-16-13 15-3-12-4-5

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr. € 60.00

11-15-3 12-4-5 11-15-3 14-1-16 € 13.50

11-15-3 11-15-3 14-1-16 12-4-5

1° Arr. 2° Arr. 3° Arr. 4° Arr.

11-15-3 14-1-16 11-15-3 12-4-5 € 13.50


Giovedì 1 marzo 2012 il Domani dello Sport 13

TOTOGUIDA SCOMMESSE TURCHIA Super Ligi IL TURNO SUCCESSIVO

Il pronostico di TS

(29ª GIORNATA) Ankaragucu - Eskisehirspor 03-03 Antalyaspor - Samsunspor “ “ Fenerbahce - Genclerbirligi “ “ Mersin I. Y. - Orduspor “ “ Besiktas - Trabzonspor 04-03 Bursaspor - Kardemir Kar. “ “ Gaziantepspor - Istanbul BB “ “ Kayserispor - Manisaspor “ “ Sivasspor - Galatasaray 05-03

Mersin - Orduspor Segna 2 Ankaragucu - Eskisehirspor O Fenerbahce - Genclerbirligi G

Bursaspor - Kardemir Sivasspor - Galatasaray

0-4 ▼ 0-2 ▼ 0-1 ▼ 0-3 ▼ 0-3 ▼ 2-3 ▼ . . .

ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR KARDEMIR KAR. FENERBAHCE ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR

0-1 3-2 3-1 1-3 1-2 2-1

GALATASARAY FENERBAHCE BESIKTAS TRABZONSPOR GENCLERBIRLIGI SIVASSPOR ESKISEHIRSPOR ISTANBUL BB BURSASPOR ORDUSPOR MERSIN I. Y. ANTALYASPOR KAYSERISPOR KARDEMIR KAR. GAZIANTEPSPOR MANISASPOR SAMSUNSPOR ANKARAGUCU

63 54 49 46 44 43 41 40 39 38 36 35 34 34 32 29 26 11

19 6 3 54 21 11 16 6 6 47 30 11 14 7 7 41 31 9 13 7 8 53 35 9 12 8 8 44 38 8 11 10 7 50 44 7 12 5 11 32 34 7 11 7 10 43 40 7 10 9 9 35 29 6 10 8 10 26 29 7 10 6 12 31 37 3 9 8 11 27 33 7 10 4 14 31 35 6 10 4 14 38 48 9 8 8 12 27 33 6 7 8 13 27 36 4 6 8 14 30 43 5 2 5 21 19 59 1

1-2 ▼ 1-0 ▲ 1-5 ▼ 2-1 ▲ 1-3 ▼ 3-2 ▲ . . .

2-1 ▲ 0-1 ▼ 1-2 ▼ 1-4 ▼ 1-0 ▲ 2-0 ▲ . . .

GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR KARDEMIR KAR. ESKISEHIRSPOR

▲ ▲ ▼ ▼ ▲ .

38

ESKISEHIRSPOR ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS SIVASSPOR

SAMSUNSPOR ESKISEHIRSPOR KARDEMIR KAR. ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y.

2-2 = 1-1 = 2-1 ▲ 2-3 ▼ 2-1 ▲ 0-4 ▼ . . .

ISTANBUL BB FENERBAHCE KARDEMIR KAR. ESKISEHIRSPOR ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR

2-4 3-1 1-2 3-1 3-0 0-3

IN CASA V N P

KAYSERISPOR MERSIN I. Y. FENERBAHCE SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR

40

KAYSERISPOR

4-2 ▲ 1-3 ▼ 2-2 = 3-0 ▲ 1-2 ▼ 4-0 ▲ . . .

BESIKTAS SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR

0-1 ▼ 0-1 ▼ 0-2 ▼ 1-1 = 3-2 ▲ 2-3 ▼ . . .

ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI

KARDEMIR KAR. ESKISEHIRSPOR ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS

1 0 2 5 2 1 4 1 4 3 8 2 5 3 5 7 5 9

33 28 24 33 28 24 15 27 15 16 12 18 22 26 15 13 21 5

58 59 24 47 74 65

12 4 Rit. 71

50

▼ ▲ ▼ . .

29

67

27 6 Rit. 96

71

59

59

57

8

66 40 87 38

54

52

50

49

42

30 64 79 16 42 38 71 2 50

50

47

44

39

38

37

36

59

53

52

40

69 51

3

73 19 56 72 2

67

58

51

59

39 47

38 47

35 43

35 38

4 18 81 83 10 44 61 29 42 31 Rit. 56

56

55

54

56 53

4

45 70 31 66 32

5 19

48

46

38

Rit. 80

73

78 45 70 50 Rit. 69

63

68 50 Rit. 88

77

61

60

9 69

52

50

50 42

47 41

46

44

44

42

7

72 35 33 53 30

52

50

45

41

25 21 82

6

90 28 51

54

46

45

51

49

40

36

43

38 42

17 79 87 81 33 13 40 31 89 41 Rit. 69

54

78 5

53

51

49

48

43

39

36

35

12 39 47 63 88 75

1 13

51

44

44

41

39

38

6 11 46

3

73 38 78

2

9 34

48

45

44

Rit. 94

74

44

54

50

12 6

5

34 40 52 69 78 83 19

9

7

5

4

4

47 4

46

38

Rit. 121 78 Rit.

4

4

4

44 3

BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

MANISASPOR SAMSUNSPOR ISTANBUL BB FENERBAHCE ESKISEHIRSPOR ANKARAGUCU BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR

2-2 = 1-0 ▲ 3-2 ▲ 1-2 ▼ 2-3 ▼ 3-3 = . . .

2-1 2-1 2-2 2-1 2-1 3-2

BURSASPOR ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI FENERBAHCE

21 20 18 18 18 16 15 15 14 14 14 13 13 13

(11-10) (8-12) (7-11) (9-9) (13-5) (8-8) (5-10) (6-9) (9-5) (7-7) (8-6) (8-5) (7-6) (5-8)

«GOAL» Kardemir Kar. Sivasspor Trabzonspor Genclerbirligi Besiktas Fenerbahce Istanbul BB Manisaspor Mersin I. Y. Samsunspor Antalyaspor Bursaspor Eskisehirspor Galatasaray

▲ ▲ = ▲ ▲ ▲ . . .

21 21 19 17 16 16 15 15 15 14 13 13 13 13

(12-9) (7-14) (11-8) (9-8) (8-8) (6-10) (7-8) (7-8) (8-7) (9-5) (9-4) (4-9) (6-7) (9-4)

«NO GOAL» Kayserispor Ankaragucu Gaziantepspor Orduspor Antalyaspor Bursaspor Eskisehirspor Galatasaray Samsunspor Istanbul BB Manisaspor Mersin I. Y. Besiktas Fenerbahce

63

43 GALATASARAY 1-2 ▼ 1-1 = 5-1 ▲ 1-1 = 2-4 ▼ 3-3 = . . .

20 (10-10) 18 (9-9) 17 (8-9) 17 (9-8) 15 (6-9) 15 (7-8) 15 (9-6) 14 (5-9) 14 (7-7) 14 (6-8) 13 (9-4) 13 (7-6) 12 (6-6) 10 (6-4)

Kardemir Kar. Sivasspor Ankaragucu Genclerbirligi Trabzonspor Istanbul BB Bursaspor Fenerbahce Galatasaray Mersin I. Y. Samsunspor Antalyaspor Besiktas Eskisehirspor

39 KARDEMIR KAR. 34

GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS FENERBAHCE GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR

0-1 ▼ 1-1 = 2-1 ▲ 1-0 ▲ 3-1 ▲ 3-2 ▲ . . .

19 16 16 16 15 15 15 15 14 13 13 13 12 12

(9-10) (9-7) (8-8) (8-8) (5-10) (10-5) (8-7) (5-10) (5-9) (7-6) (7-6) (6-7) (6-6) (7-5)

I 10 numeri più in ritardo

14 57 15 20 41 30 46 33 53 4 Freq. 17

17

16

16

1 83 59 Freq. 16

16

15

18

15

14

14

13

5

6

37 38 42 62 75

14

14

3

30 49 43 14 17 65

16

16

14

14

36 81 86

5

53 84 90 17

16

15

14

14

79 38 14 78 82

7

23 27 36 57 14

Freq. 18

17

14

3

51 55 74 37 21

15

15

16

15

41 20 12 49 58 85 22 Freq. 21

17

16

16

16

16

15

14

13

15

16

14

14

15

16

15

14

14

12 22 54 76 Freq. 18

16

15

14

14

15

78 4

14

14

16

Freq. 18

17

15

14

25 28 75 Freq. 18

16

14

15

14

1

38 47

14

14

14

52 88 15 25 42 43 46 24 83 1 Freq. 17

15

15

14

60 18 32 37 56 82

1

33 50 52

14

14

Freq. 18

17 15

16 15

16 15

15 15

15

14 14

13 14

9 58 18 37 17 42 53 67 76 77 Freq. 18

18

17

17

16

15

15

15

15

15

36 27 80 17 29 50 57 70 81 25 Freq. 17

16

37 1

16

15

78 42

Freq.135 121 119 118

15

15

15

4 26 35 45 58 74 45 58 62 63 64 71

15

15

14

3

38 43 77 20 22

116 114 114 114 113 113

Ridotto a garanzia di un “4” con 6 numeri Combinazioni 25 € 12,50

2

Pronostico: 2, 4, 7, 12, 14, 26, 30, 35, 45, 58, 62, 63, 64, 71, 74, 78

4 30 45 71 78

2 12 14 26 45 62

NELLA SESTINA 90 54 49 74 45 67 21 69 32 79 FREQUENZA 44 42 41 39 39 37 35 35 35 35

2

4

7 12 58 63

2 14 30 35 63 71

2 26 30 58 71 74

2 14 63 71 74 78

4

2 12 35 64 71 78

7 12 14 58 71

7 26 30 35 58 62

4

7 12 26 63 71

2

7 14 26 45 64

7 26 58 62 74 78

7 14 30 62 63 78

4

7 35 45 62 78

14 26 35 58 63 78

7 12 30 62 64 74

4 14 30 45 63 74

12 26 30 58 64 78

12 14 35 63 64 74

4 12 30 35 45 64

2

4 14 26 62 64

4 12 45 64 74 78

2

7 35 62 71 74

NUMERO RITARDO

6 61 82 44 75 86 12 23 89 31 15 13

12

11

11

11 10

10

10

9

I 10 numeri più frequenti NUMERO 11 FREQUENZA 13

15 46 81 20 26 28 37 77 80 13

13

13

12

12 12

12

12

12

Il sistema

13

I 10 numeri più frequenti

I 10 numeri più in ritardo NELLA SESTINA 65 59 18 45 61 48 31 26 40 36 RITARDO 50 49 45 45 42 34 33 33 32 29

16 numeri

Orduspor Kayserispor Gaziantepspor Manisaspor Antalyaspor Besiktas Eskisehirspor Galatasaray Mersin I. Y. Samsunspor Bursaspor Fenerbahce Istanbul BB Ankaragucu

«OVER»

ANTALYASPOR GAZIANTEPSPOR KAYSERISPOR MERSIN I. Y. BESIKTAS SIVASSPOR FENERBAHCE GALATASARAY TRABZONSPOR

1-0 ▲ 1-2 ▼ 0-0 = 3-1 ▲ 2-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

SIVASSPOR

SUPERENALOTTO Il sistema

4 2 21 8 4 6 19 21 4 5 17 17 6 3 20 14 3 6 16 23 4 6 26 30 2 7 17 21 1 9 16 27 5 5 20 20 4 7 10 17 3 4 19 15 3 9 9 20 1 9 9 18 2 11 12 29 5 7 12 20 5 6 14 16 4 9 9 21 2 12 14 38

«UNDER»

REGOLAMENTO Le prime 4 ai play-off per il titolo. Dalla 5ª all’8ª ai play-off per l’Europa League. Retrocedono le ultime 3. A pari punti si tiene conto della differenza reti.

54 GENCLERBIRLIGI 44

GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR KARDEMIR KAR. ESKISEHIRSPOR ANKARAGUCU

1-2 ▼ 2-3 ▼ 1-0 ▲ 1-3 ▼ 1-2 ▼ 0-2 ▼ . . .

RETI F S

2-1 ▲ 1-3 ▼ 2-0 ▲ 1-2 ▼ 4-2 ▲ 1-2 ▼ . . .

BURSASPOR

4-0 ▲ 2-1 ▲ 1-2 ▼ 4-1 ▲ 3-3 = 2-3 ▼ . . .

I 10 numeri più frequenti

85 50 59 84 72 20 61 15 21 80 Rit. 76

8 5 5 4 4 4 5 4 4 3 7 2 4 1 2 3 1 1

MERSIN I. Y. SAMSUNSPOR BESIKTAS KARDEMIR KAR. SIVASSPOR ESKISEHIRSPOR GENCLERBIRLIGI ANKARAGUCU GALATASARAY

FUORI N P

10eLOTTO

I 10 numeri più in ritardo Rit. 81

13 9 14 21 15 14 13 13 9 12 22 13 17 19 13 20 22 21

FENERBAHCE

LOTTO BA CA FI GE MI NA PA RM TO VE NZ TT

V

▼ ▲

.

34 MANISASPOR 1-0 ▲ 1-1 = 2-3 ▼ 0-1 ▼ 3-3 = 0-1 ▼ . . .

2 2 3 1 5 6 3 6 4 4 3 5 3 2 3 3 4 3

RETI F S

26

49 TRABZONSPOR 46

BESIKTAS

1-0 ▲ 2-0 ▲ 0-0 = 3-2 ▲ 0-1 ▼ 1-0 ▲ . . .

28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28 28

RETI F S

35 SAMSUNSPOR

ANTALYASPOR

.

GAZIANTEPSPOR 32 ISTANBUL BB SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR KARDEMIR KAR.

PARTITE V N P

.

36 ORDUSPOR

MERSIN I. Y. FENERBAHCE BESIKTAS SIVASSPOR GENCLERBIRLIGI GALATASARAY TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB

X X

PT G

11 ESKISEHIRSPOR 41

ANKARAGUCU TRABZONSPOR ORDUSPOR MANISASPOR ISTANBUL BB SAMSUNSPOR KARDEMIR KAR. ESKISEHIRSPOR FENERBAHCE BURSASPOR

Le possibili sorprese

Classifica

15 numeri Garanzia di due “8” con 10 numeri Combinazioni 20 - € 20,00 Pronostico: 5, 8, 24, 38, 41, 46, 47, 50, 54, 56, 59, 72, 81, 82, 88 5 5 5 8 5 8 8 8 5 5 8 38 5 5 5 5 5 8 5 5

8 8 24 38 24 24 24 24 24 8 24 41 8 24 24 46 8 24 8 8

24 38 41 46 38 47 41 38 38 38 41 46 41 38 38 47 24 38 24 38

38 41 46 47 41 50 46 41 47 41 46 47 47 41 41 50 46 46 38 41

46 46 54 50 47 54 50 50 50 46 47 50 50 46 46 54 47 50 41 47

47 59 56 54 54 56 54 54 54 50 54 56 59 54 47 56 50 56 46 54

59 72 59 59 59 59 72 56 56 54 56 59 72 56 50 59 56 59 47 56

72 81 81 81 72 72 81 59 72 56 72 72 81 59 56 72 59 72 50 81

82 82 82 82 81 82 82 81 81 72 81 81 82 72 82 81 72 81 54 82

88 88 88 88 82 88 88 88 88 82 82 88 88 88 88 88 81 82 59 88


14 il Domani dello Sport Giovedì 1 marzo 2012

TOTOGUIDA SCOMMESSE SPAGNA Liga Adelante

Il Depor si ferma Celta scatenato opo una lunga serie di vittorie, il D. La Coruna cede in trasferta a Sabadell. Un ko che per ora lascia in piedi i galiziani, avvicinati dal Celta. I biancocelesti sono i protagonisti di un 4-3 che respinge le ambizioni dell’Almeria. Male il Valladolid, sconfitto da un Murcia che aveva perso le ultime 4. Importantissima vittoria dell’Hercules, che difende i play off andando

a vincere sul campo del Barcellona B. Pesantissima la sconfitta dell’Elche (0-3 con il Recreativo), agganciato dal Cordoba, che fonda la classifica sulle gare interne.

IL TURNO PRECEDENTE

IL TURNO SUCCESSIVO

(26ª GIORNATA) Barcellona B - 24-02 HerculesAL 26-02 0-1 PARTITE DAL Alcorcon - Cartagena 1-0 Alcoyano - Huesca 0-3 Elche - Recr. Huelva 0-3 Gimnastic - Xerez 0-1 Girona - Numancia 2-0 Guadalajara - Villarreal B 0-2 Murcia - Valladolid 2-0 Sabadell - D. La Coruna 1-0 Celta Vigo - Almeria 4-3 Cordoba - Las Palmas 1-0

(27ª GIORNATA) D. La Coruna - Alcorcon 02-03 Cartagena - Guadalajara 03-03 Hercules - Sabadell “ “ Huesca - Gimnastic “ “ Las Palmas - Girona “ “ Numancia - Murcia “ “ Valladolid - Celta Vigo “ “ Villarreal B - Alcoyano “ “ Xerez - Cordoba “ “ Almeria - Elche 04-03 Recr. Huelva - Barcellona B “ “

D

HERCULES HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA RECR. HUELVA BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA

NUMANCIA ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE

XEREZ BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA

D. LA CORUNA CELTA VIGO ALMERIA VALLADOLID HERCULES ELCHE CORDOBA ALCORCON NUMANCIA MURCIA RECR. HUELVA SABADELL BARCELLONA B LAS PALMAS XEREZ GUADALAJARA VILLARREAL B ALCOYANO HUESCA CARTAGENA GIRONA GIMNASTIC

54 52 48 48 45 43 43 41 37 36 35 35 34 34 33 29 26 26 25 23 20 17

17 3 6 43 27 11 16 4 6 47 23 9 13 9 4 46 29 7 13 9 4 39 22 9 14 3 9 29 23 7 13 4 9 40 28 7 12 7 7 27 22 8 11 8 7 34 26 7 9 10 7 34 27 8 10 6 10 32 35 5 10 5 11 34 30 5 9 8 9 31 41 7 9 7 10 41 35 5 9 7 10 32 34 7 9 6 11 28 33 4 8 5 13 27 44 6 6 8 12 32 42 3 6 8 12 25 39 4 6 7 13 29 41 3 5 8 13 16 34 4 4 8 14 25 39 4 3 8 15 19 36 2

26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26 26

RETI F S

IN CASA V N P

LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B RECR. HUELVA

1-1 2-0 0-0 3-1 0-1 1-0

GIRONA RECR. HUELVA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ

CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B

HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA

. . .

36

VALLADOLID

1-1 = 0-3 ▼ 0-1 ▼ 0-2 ▼ 2-4 ▼ 2-0 ▲ . . .

GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA

0-0 2-0 1-2 2-0 0-5 1-0

43

ALMERIA

= ▲

ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO ELCHE RECR. HUELVA VALLADOLID

▼ ▲ ▼ ▲ . . .

FUORI N P

6 7 6 4 7 6 4 4 1 5 5 2 4 2 5 2 3 2 3 1 0 1

2 5 3 3 4 4 7 3 2 4 3 4 2 6 3 5 7 6 4 4 2 6 3 7 3 5 4 8 2 7 3 7 3 8 3 7 3 8 4 8 3 10 4 7

RETI F S 16 21 22 19 14 18 9 14 13 19 17 11 17 16 11 10 14 12 17 5 10 8

15 12 19 14 9 13 15 16 20 16 16 24 15 26 16 24 22 21 25 18 23 18

REGOLAMENTO Promosse direttamente le prime 2. Dalla 3ª alla 6ª ai play-off. Retrocedono le ultime 4. A parità di punti si tiene conto degli scontri diretti. N.B.: il Barcellona B e il Villarreal B non possono essere promosse nella Liga, a meno che la prima squadra non retroceda dalla serie maggiore: in tal caso, però, il Barcellona B e/o il Villarreal B retrocederebbero d’ufficio a loro volta se non arrivassero tra le prime 3 del torneo.

41

54 ALCORCON 1-0 ▲ 2-1 ▲ 1-0 ▲ 4-1 ▲ 2-1 ▲ 0-1 ▼ . . .

NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B

2-2 3-1 2-2 2-0 3-0 1-0

= ▲ = ▲ ▲ ▲ . . .

23 GUADALAJARA 29 3-1 ▲ 1-2 ▼ 0-3 ▼ 0-4 ▼ 1-0 ▲ 0-1 ▼ . . .

VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES

0-3 1-0 2-3 1-2 1-2 0-2

▼ ▲ ▼ ▼

25 GIMNASTIC 0-2 ▼ 2-4 ▼ 0-0 = 0-2 ▼ 2-1 ▲ 3-0 ▲ . . .

ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA

48 CELTA VIGO 3-0 ▲ 1-0 ▲ 4-0 ▲ 0-2 ▼ 1-0 ▲ 0-2 ▼ . . .

CORDOBA GIRONA MURCIA RECR. HUELVA ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS

48 ELCHE 2-2 = 2-1 ▲ 2-1 ▲ 1-0 ▲ 4-2 ▲ 3-4 ▼ . . .

GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO RECR. HUELVA ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA

1-0 1-2 0-4 1-1 0-1 0-1

17

LAS PALMAS

▲ ▼

SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA GIRONA MURCIA CELTA VIGO

▼ = ▼ ▼ . . .

52 0-0 = 1-0 ▲ 1-0 ▲ 4-1 ▲ 2-0 ▲ 4-3 ▲ . . .

43 0-1 ▼ 0-2 ▼ 1-0 ▲ 2-0 ▲ 0-2 ▼ 0-3 ▼ . . .

VILLARREAL B D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC CORDOBA

RECR. HUELVA CARTAGENA MURCIA D. LA CORUNA CELTA VIGO HERCULES ELCHE BARCELLONA B ALMERIA SABADELL

MURCIA CELTA VIGO ELCHE ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA

.

20 1-1 0-1 0-1 0-1 0-1 2-0

ALMERIA VALLADOLID NUMANCIA LAS PALMAS XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA

= ▼ ▼ ▼ ▼ ▲ . . .

26

26 ALCOYANO 0-1 ▼ 2-0 ▲ 0-0 = 1-3 ▼ 0-3 ▼ 2-0 ▲ . . .

2-2 0-1 0-2 2-0 0-1 0-3

= ▼ ▼ ▲ ▼ ▼ . . .

35 BARCELLONA B 34 1-3 ▼ 3-0 ▲ 0-1 ▼ 1-4 ▼ 1-0 ▲ 3-0 ▲ . . .

XEREZ HUESCA VILLARREAL B CARTAGENA D. LA CORUNA HERCULES RECR. HUELVA SABADELL ALCORCON

2-0 4-2 0-0 4-0 1-2 0-1

18 (11-7) 17 (8-9) 16 (9-7) 16 (7-9) 16 (10-6) 16 (9-7) 15 (8-7) 15 (7-8) 15 (6-9) 14 (8-6) 14 (7-7) 13 (7-6) 13 (5-8) 13 (7-6) 13 (8-5) 12 (5-7) 12 (7-5) 12 (7-5) 12 (4-8) 12 (4-8) 11 (6-5) 11 (3-8)

«OVER» Barcellona B D. La Coruna Almeria Guadalajara Sabadell Villarreal B Xerez Celta Vigo Elche Huesca Recr. Huelva Alcoyano Murcia Gimnastic Numancia Valladolid Alcorcon Cartagena Girona Las Palmas Hercules Cordoba

15 (8-7) 15 (10-5) 14 (7-7) 14 (7-7) 14 (7-7) 14 (8-6) 14 (8-6) 13 (6-7) 13 (8-5) 13 (5-8) 13 (5-8) 12 (6-6) 12 (6-6) 11 (6-5) 11 (5-6) 11 (6-5) 10 (5-5) 10 (6-4) 10 (3-7) 10 (3-7) 9 (5-4) 8 (3-5)

«GOAL» .

.

34 GIRONA 1-1 = 1-3 ▼ 3-2 ▲ 0-2 ▼ 1-0 ▲ 0-1 ▼ . . .

«UNDER» Cordoba Hercules Alcorcon Cartagena Girona Las Palmas Gimnastic Numancia Valladolid Alcoyano Murcia Celta Vigo Elche Huesca Recr. Huelva Almeria Guadalajara Sabadell Villarreal B Xerez Barcellona B D. La Coruna

▼ ▼

Celta-Almeria, due squadre in corsa per la promozione

HUESCA

12 11 10 8 14 15 7 10 7 19 14 17 20 8 17 20 20 18 16 16 16 18

RECR. HUELVA D. LA CORUNA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO GIMNASTIC

= ▲

27 26 24 20 15 22 18 20 21 13 17 20 24 16 17 17 18 13 12 11 15 11

CARTAGENA

35 =

1 3 0 1 5 5 1 2 1 6 5 2 5 2 4 6 4 5 5 5 4 8

V

VILLARREAL B CARTAGENA RECR. HUELVA HERCULES BARCELLONA B SABADELL ALCORCON GUADALAJARA ALCOYANO

X/U

1 1 5 2 1 1 5 5 3 2 3 5 4 3 4 2 5 5 4 4 5 4

RETI F S

D. LA CORUNA

La possibile sorpresa D.La Coruna - Alcorcon

33 CORDOBA 0-2 ▼ 0-2 ▼ 2-2 = 2-1 ▲ 1-0 ▲ 1-0 ▲ . . .

PARTITE V N P

Hercules - Sabadell X/Under Huesca - Gimnastic 1 Xerez - Cordoba 1

37 MURCIA 2-2 = 0-1 ▼ 2-0 ▲ 1-1 = 5-0 ▲ 0-2 ▼ . . .

PT G

Il pronostico di TS

45 SABADELL 2-0 ▲ 0-2 ▼ 3-0 ▲ 1-4 ▼ 0-1 ▼ 1-0 ▲ . . .

Classifica

▲ ▲ = ▲ ▼ ▼ . . .

Almeria Las Palmas Villarreal B Barcellona B Numancia Sabadell D. La Coruna Girona Huesca Murcia Recr. Huelva Valladolid Xerez Alcoyano Celta Vigo Guadalajara Elche Hercules Alcorcon Gimnastic Cordoba Cartagena

17 (8-9) 15 (5-10) 15 (7-8) 14 (8-6) 14 (4-10) 14 (8-6) 13 (9-4) 13 (7-6) 13 (4-9) 13 (5-8) 13 (7-6) 13 (6-7) 13 (7-6) 12 (6-6) 12 (6-6) 12 (8-4) 11 (4-7) 10 (5-5) 9 (6-3) 9 (5-4) 8 (5-3) 7 (5-2)

«NO GOAL» Cartagena Cordoba Alcorcon Gimnastic Hercules Elche Alcoyano Celta Vigo Guadalajara D. La Coruna Girona Huesca Murcia Recr. Huelva Valladolid Xerez Barcellona B Numancia Sabadell Las Palmas Villarreal B Almeria

19 (8-11) 18 (9-9) 17 (8-9) 17 (9-8) 16 (8-8) 15 (9-6) 14 (8-6) 14 (7-7) 14 (6-8) 13 (4-9) 13 (6-7) 13 (8-5) 13 (8-5) 13 (6-7) 13 (6-7) 13 (5-8) 12 (6-6) 12 (8-4) 12 (6-6) 11 (7-4) 11 (5-6) 9 (4-5)


Informazione pubblicitaria

il domani  

Edizione del 01 Marzo 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you