Page 1

Settimanale online e gratuito del futsal piemontese

Supplemento al Corriere Sportivo Piemonte e Valle d’Aosta • Martedì 25 marzo 2014 • Anno II numero 10

51%

serie c1 • sabato al palawave la sfida che vale la stagione failla all’attacco: “dobbiamo giocare per vincere” Bailo provoca: “la tensione è tutta loro, la nostra stagione è già eccezionale”

49%

aspettando sporting rosta gem tarantasca xxx

SERIE a l’asti interrompe la striscia di 41 risultati utili consecutivi

SERIE B • cadono astense e bra, è la giornata del castellamonte

valtournenche e j stars in c2


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

2


3

all’interno editoriale

serie a

Fuori in 60 minuti

Asti perde dopo 41 risultati utili consecutivi servizi a pagina 6-7 (Ramon)

serie a2

Carmagnola, svanisce il sogno playoff servizio a pagina 9 (Oanea)

in vetrina

serie B

Astense ko, ma il Castellamonte strapazza il Bra servizi da pagina 10-13 (Edu Dias)

serie c1

Rosta e Tarantasca si giocano il titolo: Top Five ok

Sessanta minuti che valgono una stagione. Un’ora, che decide un anno di lavoro. Da una parte la favorita. Dall’altra la sorpresa più piacevole di questa C1. Le schermaglie sono già iniziate: Sporting Rosta e Gem Tarantasca adesso si godono l’attesa e la tensione che precede il grande giorno. Failla può accontentarsi anche di un punticino, ma guai a dirglielo. “Non possiamo pensare di essere favoriti, dobbiamo giocarci la gara”, tuona. E come contraddirlo, visti anche i precedenti. La vendetta, dopo le due vittorie cuneesi consecutive, è un obiettivo. Fregiarsi del titolo, al termine di una volata infinita, contro l’avversario di mille battaglie, sarebbe il coronamento di una stagione unica. Bailo invece pregusta il colpo grosso. Lui sa come si sconfigge il Rosta, e farlo nella tana del nemico equivarrebbe a un’impresa titanica. La squadra è stanca, spossata da una guerra lunga sei mesi, ma per un pomeriggio tutte le gerarchie si annullano. Il Tarantasca può sperare con la forza di chi non ha nulla da perdere. Con la consapevolezza che il lavoro fatto supera ogni pronostico, con la tensione che pende tutta sulla testa di Canavese e compagni. Bailo attende: da bravo stratega è pronto a lasciar partire la stoccata decisiva e nel frattempo continua a predicare calma: “Noi abbiamo vivacizzato il campionato, ma sono loro i favoriti”. In fondo però scalpita: un colpaccio sarebbe storico e spezzerebbe i sogni del condottiero avversario. Due combattenti. Sabato ne rimarrà soltanto uno. di Carlo Morizio

servizi a pagina 14-15 (Failla)

serie c2

twitter@carlomorizio92

Sportiamo in scioltezza; Emmeffe spera nei playoff

carlomorizio

il corriere sportivo • spazio 5 Supplemento del Corriere Sportivo Piemonte e Valle d’Aosta

servizi da pagina 17-19 (Vassallo)

serie d

J Stars è festa: vinto lo scontro diretto con il Perosa servizi da pagina 21 a 23 (Fracasso)

Femminile

Torino, inizia con una sconfitta il post-Nestasio servizio a pagina 29 (Losurdo)

Direttore editoriale: Daniele Pallante Caporedattore: Andrea Trovato In redazione: Debora Biglia, Giorgio Bravo, Ludovico De Donno, Carlo Morizio, Stefano Moro, Emanuele Olivetti, Federico Spanu Progetto grafico: Matteo Musso Redazione: via La Thuile 50, Torino Telefono 011.193.75.925 Fax 011.193.75.933 spazio5@ilcorrieresportivopiemonte.it www.spazio5.it www.ilcorrieresportivopiemonte.it

il corriere sportivo piemonte e valle d’aosta

Direttore responsabile: Matteo Musso Tribunale: reg. n. 5734 del 20/10/2003 Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

4


5

rubriche negro frer

Castellamonte • Serie

la top five

B

zeppola Fenalc • Serie C1

lebessi Sporting Rosta • Serie

orlandi

C1

Emmeffe • Serie C2

fracasso

Eporedia • Serie C2

sereno J Stars • Serie D

il pagellone della settimana j stars

rimandati alla prossima

1

libertas astense

I bianconeri, dopo aver dominato il campionato Due sconfitte consecutive rischiano fin dall’inizio, hanno rischiato di veder sfumare di compromettere la stagione praticamente la promozione in C2. Ma nella partita perfetta della matricola terribile di Lotta. decisiva contro il Perosa hanno tirato fuori gli attributi, centrando valtournenche l’obiettivo. Stesso discorso per i valdostani, costretti a vincere contro la Pro Casalborgone. Una partita decisa soltanto nei minuti finali: finalmente, dopo tanti anni, è C2.

castellamonte

Dopo l’Astense, il Bra cade al Pala San Bernardo: i canavesani sono in un ottimo momento di forma e adesso sognano i playoff di Serie B, lontani soltanto due punti.

3 5

grosso

2 4

emmeffe lacassese

bra

Quando manca una giornata alla fine della C2, i ragazzi terribili di Max Zaglio agguantano il quinto posto in classifica. Gli spareggi, ora, sono a un passo.

I rossoblù dovevano vincere a tutti i costi e sperare in un passo falso del Ceres per agguantare i playoff in D: e così è stato, grazie anche ai cugini del Cafasse Balangero. La ciliegina sulla torta dopo una grande rimonta.

1 2

I giallorossi gettano alle ortiche la possibilità di agganciare in vetta l’Astense. La squadra di Marco Gioana viene travolta dal Castellamonte nel derby piemontese.

3

perosa

Bastava anche solo un pareggio, nello scontro diretto con la J Stars, per essere promossi in C2. Invece bisognerà rimandare tutto ai playoff...

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


6

serie a

dopo 41 partite di regular season si ferma l’imbattibilità degli orange serie a 15ª giornata LC Solito Martina-Acqua & Sapone 4-2 Pescara-Asti 5-1 Alter Ego Luparense-DHS Napoli 6-2 Lazio-Marca 30-1 Kaos-Real Rieti 4-3 SQUADRA P G V N Asti 30 15 8 6 Kaos 24 15 6 6 Acqua&Sap. 24 15 6 6 Alter Ego 23 15 6 5 Lazio 21 15 5 6 Pescara 18 15 5 3 DHS Napoli 17 15 5 2 Real Rieti 17 14 5 2 Solito Martina 15 15 4 3 Marca 12 14 3 3

P F S 1 69 37 3 62 37 3 61 47 4 56 37 4 76 51 7 58 50 8 57 59 7 42 50 8 50 62 8 30 131

PROSSIMO TURNO 16° giornata - 05/04/2014 Asti-Alter Ego Luparense Acqua & Sapone-Kaos DHS Napoli-Lazio Marca-LC Solito Martina Real Rieti-Pescara

classifica marcatori • lima e cavinato a 12 gol 18 RETI: Hector (Lazio) 17 RETI: Fornari (DHS Napoli) 16 RETI: Paulinho (LC Solito Martina), Kakà (Kaos), Jonas (Pescara) 13 RETI: Canal (Alter Ego Luparense) 12 RETI: Lima, Cavinato (Asti), Davì (Real Rieti), Bacaro (Lazio) 11 RETI: Murilo Ferreira, Cuzzolino, Calderolli (Acqua&Sapone Emmegross), Merlim, Bertoni (7 Marca; Luparense) 10 RETI: Dimas (Lazio), Sergio (4 Marca Futsal) (Pescara) 8 RETI: Fortino (Asti), Chaguinha, Leitao (6 Marca; Acqua&Sapone), Rogerio (Real Rieti), Coco, Pereira (Kaos), Ercolessi (5 Marca; Luparense), Bico (DHS Napoli) 7 RETI: Ramon (Asti), Pedotti (Kaos), Foglia (Pescara), Ippoliti, Salas (Lazio) 6 RETI: Vampeta, De Oliveira (Asti), Campano, Abdala (DHS Napoli), Nicolodi, Fabian (5 Marca; Pescara), Saul, Manfroi (LC Solito Martina), Borruto (Acqua&Sapone) 5 RETI: Parrel, Paulinho (Lazio), Leggiero (Pescara), Caetano (Acqua&Sapone), Bocao (LC Solito Mar-

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

tina), Silveira, Crema (Real Rieti), Waltinho, Nora (2 Marca; Luparense), André Ferreira (Kaos), Forte (Real Rieti) 4 RETI: Bellomo, Honorio (Luparense), Evandro (DHS Napoli), Marinho (3 Luparense; Real Rieti), Mauricio (Pescara), Dao, Luft (LC Solito Martina), Tuli (Kaos), Ruben (Lazio), Zanchetta (Acqua&Sapone) 3 RETI: Morgado, Romano (Pescara), Marquinho, Corsini, Patias (Asti), Noro, R.Bertoni (DHS Napoli), Vinicius (Kaos), Rescia, Alvaro (Real Rieti), Fininho (LC Solito Martina) 2 RETI: Urio, Laion, Failla (Kaos), José Carlos, Milucci, Garcia Pereira (DHS Napoli), Novak, Kiko, Garcias, Wilhelm (Asti), Giasson (Pescara), Chimanguinho (Marca), Arellano (LC Solito Martina), Coco Schmitt (Acqua&Sapone), Molitierno, Raul, Mentasti (Lazio), Taborda (Luparense) 1 RETE: Garbin (Asti), Schininà, Emer (Lazio), Pizzo, Follador, Caputo, Baron (Luparense), Bruno, Duarte, Eka, Zaramello (Pescara), Pedaleira, Botta, Lucho Gonzalez (DHS Napoli), De Nichile, De Luca (Real Rieti), Jeffe, Zannoni, Kapa (Kaos), Ait-Cheikh, Crepaldi (Marca), Caio (LC Solito Martina)


7

serie a

asti cade

www.divisionecalcioa5.it

Dopo 41 partite di regular season (una nella stagione 2011-2012, 26 in quella 2012-2013 e 14 in quella attuale), si ferma al PalaRigopiano l’imbattibilità dell’Asti, che a Pescara perde ancora dopo l’eliminazione di dieci giorni fa dalla Coppa Italia, arrivata nei quarti di finale per mano della Lazio. Stavolta è il Pescara di Mario Patriarca a infliggere il ko agli Orange di Tiago Polido, non avvicinati in classifica solo per la contemporanea sconfitta dell’Acqua&Sapone (fresca vincitrice della Coppa Italia), raggiunta dal Kaos Futsal a quota 24, un ancora rassicurante -6 dalla capolista. Prestazione da incorniciare, quella del Pescara, sicuramente la migliore di una stagione fin qui travagliata: ad aprire le marcature è

Leggiero, che si ripete anche al 16’47’’, con il 3-0 di Jonas che è la ciliegina sulla torta a un primo tempo straordinario. Nella ripresa, il film della partita non cambia, con Nicolodi e ancora Jonas che nei primi 5’30’’ portano addirittura a cinque le reti pescaresi. Inutile, per

l’Asti, la rete di Wilhelm, che serve solo a rendere meno rotondo un passivo clamoroso perché testimone fedele di una prestazione davvero sottotono degli orange di Tiago Polido. Due sconfitte consecutive dopo una striscia di 41 risultati utili consecutivi fanno suonare un cam-

PESCARA-ASTI 5-1 ARBITRI: Mauro Albertini (Ascoli Piceno), Gennaro Luca De Falco (Catanzaro) CRONO: Daniele Ferretti (Roma 1) RETI: 3’42’’ e 16’47’’ p.t. Leggiero (P), 17’35’’ Jonas (P), 2’23’’ s.t. Nicolodi (P), 5’30’’ Jonas (P), 15’29’’ Wilhelm (A). PESCARA: Zaramello, Leggiero, Mauricio, Morgado, Nicolodi, Romano, Francia, Duarte, Giasson, Jonas, Chiavaroli, Barigelli. All. Patriarca. ASTI: Casalone, Lima, Vampeta, Patias, Wilhelm, Celentano, Ramon, Fortino, Marquinho, De Oliveira, Novak, Casassa. All. Polido.

panello d’allarme in casa astigiana. Nulla di drammatico, per carità, anche perché il cospicuo vantaggio in classifica concede di allentare per un attimo la tensione mentale e magari fare un richiamo di preparazione fisica, in vista delle fasi finali. Ma Lima e compagni devono ritrovare in fretta la bussola, per non perdere le certezze, gli automatismi e l’autostima che solo le vittorie sanno regalare, e per non rovinare sul più bello una stagione che ha fin qui mostrato tutte le premesse giuste per concludersi alla grande. L’obiettivo dichiarato della società astigiana è il più ambizioso possibile, ovvero lo Scudetto, per ottenerlo la squadra deve ritornare quello schiacciasassi che triturava tutti gli avversari senza batter ciglio.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

8


9

serie a2 serie a2

gomes addio playoff di Andrea Trovato

twitter@TrovatoAndrea andreatrovato1984

Passo indietro del Cld Carmagnola: dopo la bella vittoria casalinga contro il Lecco, i gialloneri cedono 4-2 alla Reggiana. Due doppiette di Dudù e di Guerra permettono agli emiliani di battere i piemontesi e di scavalcarli in classifica, spegnendo definitivamente il sogno playoff della compagine presieduta da Dario Lamberti. Partono bene gli ospiti, che al 16’ passano in vantaggio con il playermanager Lino Gomes, ma a due minuti dello scadere vengono raggiunti da Dudù. Grande equilibrio anche nel secondo tempo fino a metà ripresa, quando

al 10’ Guerra effettua il sorpasso e ancora Dudù allunga al 15’. Le reti, nel finale, di Thiago Resner al 18’ e sempre di Guerra al 19’ mantengono inalterato il doppio vantaggio dei

23ª giornata Dolomitica Belluno-Città di Sestu 1-5 BiTecnology Reggiana-Cld Carmagnola 4-2 Comelt Toniolo Milano-Gruppo Fassina 2-3 Tridentina-Italservice Pesaro Fano 3-8 Forlì-Lecco 6-2 Cagliari-New Team Gorizia 3-6 Riposa: Aosta SQUADRA P G V N New Team 53 21 17 2 Cagliari 47 22 15 2 Città di Sestu 45 21 14 3 Pesaro Fano 44 21 13 5 Aosta 36 21 11 3 Forlì 34 21 10 4 Reggiana 30 22 9 3 Gr. Fassina 28 21 8 4 Carmagnola 28 21 7 7 Lecco 24 21 8 0 Toniolo Milano 13 22 4 1 Tridentina 8 21 2 2 Dol. Belluno 5 21 1 2

P F 2 116 5 106 4 81 3 94 7 87 7 81 10 70 9 80 7 60 13 69 17 66 17 53 18 37

S 68 67 47 58 75 68 80 64 56 84 120 90 123

PROSSIMO TURNO 24° giornata - 29/03/2014 New Team Gorizia-Aosta Gruppo Fassina-Cagliari Italservice Pesaro Fano-Comelt Toniolo Cld Carmagnola-Dolomitica Belluno Città di Sestu-Forlì Lecco-Tridentina Riposa: BiTecnology Reggiana

padroni di casa. Il Cld Carmagnola rimane così a quota 28 punti quando rimangono soltanto tre partite da giocare. Turno di riposo invece per l’Aosta, che nel posticipo di martedì

REGGIANA-CLD CARMAGNOLA 4-2 ARBITRI: Messina (Vasto) e Vannucchi (Prato). Crono: Lontani (Ravenna). RETI: pt 16’ Gomes (C), 18’ Dudù (R); st 10’, 19’ Guerra (R), 15’ Dudù (R), 18’ Resner (C). BITECNOLOGY REGGIANA: Chemin, Senese, Dudù, Salamone, Guerra, Baravelli, Giardino, Amarante, Firmani, Cianci, Mariani, Cividini. All. Checa. CLD CARMAGNOLA: Mastrogiacomo, Zanella, Giuliano, Resner, Gil, Gomes, Silvestri, Siviero, Micelli, Oanea, Borsello. All. Gomes.

si è inchinata 6-4 al PesaroFano, nonostante i gol di Rodrigues, Rosa, Barcellos e Birochi. I gialloblù rimangono comunque al quinto posto, ma ora i punti di vantaggio sul Forlì sono soltanto due. Sabato 29 marzo i ragazzi di Rodrigo Rosa sono attesi dalla trasferta quasi impossibile di San Vito al Tagliamento contro la capolista New Team, che in caso di vittoria potrebbe festeggiare una storica promozione in A1. Il Cld Carmagnola, invece, ospiterà a Caramagna il fanalino di coda Dolomitica Belluno: un’occasione utile per tornare al successo.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


10

serie b

castellamonte ammazza big

di Federico Spanu

twitter@federicospanu federico.spanu

Avete presente la storia di Davide e Golia? Quell’episodio sulla possibilità di sovvertire ogni tipo di avversità, anche la più grande? Bene. Il Castellamonte la parte del Davide la recita benissimo e al PalaSanbernardo si assiste alla più classica caduta dei giganti. Prima l’Astense, poi il Bra; le due teste di serie del campionato crollate sotto i colpi di Monti e compagnia bella. E di fronte a cotanto verdetto verrebbe pure da chiedersi se i ragazzi di Montesano alla fine non avessero potuto lottare per posizioni più nobili di classifica. Ma con i se e i ma non si scrive la storia. Al massimo rimangono seri rimpianti per un avvio stagionale con il freno a mano attivo. Eppure l’avvio di gara sembra da copione. Il Bra dopo 3’ trova la rete con Bussetti (lesto ad approfittare dell’errore di Negro Frer) e, una volta passato in vantaggio,

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

amministra con assoluta tranquillità la partita, senza dare particolari patemi a un Ruggirello rottamato, in campo nonostante lo stiramento non recuperato a pieno. Ma questo Castellamonte è duro da digerire e ad accendere la luce in una prima frazione soporifera ci pensa Crestetti, bravo a sfruttare una ripartenza canavesana.

Il gol smuove le acque del match e travolge il Bra che si eclissa alla distanza. Ad aprire il cammino ci pensa Monti, autore di un poker nei primi 20’ della ripresa, che spazza via i cuneesi dal parquet. Ad unirsi alla festa ci pensano anche Luz, il giovane Karouani e, ancora una volta, Crestetti. La firma di Caccese serve sola-

CASTELLAMONTE-BRA

8-2

ARBITRI: Di Micco di Frattamaggiore, Malpiedi di Fermo. Crono: Adilardi di Collegno. RETI: pt 3’ Bussetti (B), 20’ e st 18’ Crestetti; st 2’, 15’, 16’ e 20’ Monti, 3’ Luz, 11’ Caccese (B), 17’ Karouani. CASTELLAMONTE: Negro Frer, Scalise, Lahreche, Cardamone, Karouani, Crestetti, Luz, Castro, Monti, Petri, Ribeiro. All. Montesano. BRA: Ruggirello, Guercio, Bignante, Golè, Licciardi, Bussi, Nasso, Caccese, Bussetti, Granata. All. Gioana. NOTE: espulso al 15’ st Montesano (C) per proteste. Ammoniti Luz, Monti (C), Licciardi, Caccese e Bignante. (B)

mente ad ammorbidire un passivo esagerato i giallorossi che, in questo modo, falliscono il possibile aggancio alla Libertas Astense e vedono avvicinarsi in maniera decisa sia la Poggibonsese che I Bassotti. Sicuramente un attenuante i ragazzi di Gioana ce l’hanno. Una corta panchina da cui poter attingere giocatori in grado di riprendere le redini dell’incontro è risultata fatale durante il proseguio della gara. Il crollo nella ripresa, infatti, è stato evidente e la stanchezza ha bloccato gambe e idee dei cuneesi. Un fattore che però rischia di costare molto caro, anche perchè il Bra la prossima gara rimarrà a riposo col rischio di venire risucchiata dalle vittorie de I Bassotti e della Poggibonsese che, per l’appunto, giocherà contro il Castellamonte. Davide avrà ancora fame?


11

serie b

astense rallenta

di Debora Biglia

DeboraBiglia Debora Biglia

La conquista del campionato, per quanto non fosse nei pensieri della Libertas Astense quando è iniziata l’avventura in serie B, si sta dimostrando essere un po’ più complicata del dovuto. Nella trasferta di Poggibonsi, i ragazzi di Lotta, han dovuto fare i conti contro un avversario che alcuni davano per spacciato, ma chissà come mai, contro la Libertas Astense tutti si galvanizzano e danno il mille per mille. Festeggiamenti rimandati quindi per i biancocelesti che fermati in terra toscana da un duro 4-2 stanno preparando il match contro la cenerentola del campionato. Nella sfida di sabato, la Poggibonsese è scesa in campo estremamente agguerrita, chiusa in ogni spazio di gioco e aggressiva sul piano tattico. L’Astense, ormai priva da tempo di pedine assai fondamentali come Fiscante e Cannella, ha dovuto

fare a meno di capitan Maschio, limitato da una forte pubalgia. L’Astense dei giovani ha ben figurato. Con Edu Dias nel ruolo di regista a cui non è più concesso di sedersi in panchina, i giovani Banzato, Fazio e De Simone hanno affrontato il match sostenuti da ormai due “veterani” come Pennisi e Modica. Senza dimenticare un Erik Tropiano che ha salvato la porta da un attacco costante e minaccioso, anche se l’umile portiere sostiene di “non averla salvata abbastanza”.

Le due squadre si sono subito dimostrate tenaci, non sono mancate le occasioni grazie agli scambi fra Pellegrino e Righeschi per la Poggibonsese e con Pennisi e Modica per l’Astense. Il primo tempo si è concluso in parità, 1-1 con le reti di Righeschi e Pennisi. Nella seconda parte del gioco l’Astense conquistava il momentaneo vantaggio con Fazio, bravissimo a mettere in rete un tiro dalla sinistra. Da quando indossa il numero 10 del compagno Fiscante, Fazio non manca mai l’appunta-

poggibonsese-lib. astense 4-2 Arbitri: Dario Di Nicola (Pescara), Andrea Di Vito (L’Aquila), Gaspare Maurici (Prato). RETI: 3 Righeschi, Pellegrino (P), Pennisi, Fazio (A) POGGIBONSESE: Massari, Conti, Stella, Farneschi, D’Amico, Meniconi, Mangione, Giannatasio, Pellegrino, Righeschi, Di Maso, Noguchi. All. Busato LIBERTAS ASTENSE: Tropiano, Sorce, Licco, Banzato, Pennisi, De Simone, Maschio, Modica, Dias, Fazio, Migliaia, Cobuccio. All. Lotta

mento con il tabellino. In tempo zero Righeschi gela gli animi portando la sua squadra in parità. A 3’31’’ la botta. Nuovo gol di Righeschi. A quel punto mister Lotta decide di puntare il tutto per tutto sul portiere in movimento, Modica, ma la scelta finisce con il rovinare definivamente ogni speranza quando Pellegrino infila il sigillo per i toscani, a porta sguarnita. E’ il 4 a 2 e addio a sogni di gloria per questa settimana. Ma Lotta è fortunato, perché l’ostico Castellamonte, che aveva dato tanti pensieri all’Astense, ha fatto il suo risultato contro il Bra, bloccando la prima inseguitrice degli astigiani. All’Astense rimangono ancora due match ball: uno al Palasanquirico contro i Blue Orange, fanalino di coda del campionato e l’altro a Pistoia. Appuntamento a sabato pomeriggio con tutte le partite che inizieranno alle ore 16.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

12


13

serie b

perella e cucinotta confermano la sorpresa i bassotti serie b 20ª giornata Blue Orange-Atlante Grosseto 1-7 Castellamonte-Bra 8-2 Isolotto Firenze-Cus Pisa 1-4 Pistoia-I Bassotti 2-8 Poggibonsese-Libertas Astense 4-2 Riposa: Prato SQUADRA P G V N Lib. Astense 40 18 12 4 Bra 37 19 12 1 Poggibonsese 36 18 11 3 I Bassotti 35 18 10 5 Prato 31 18 9 4 Castellamonte 29 18 9 2 Pistoia 25 18 8 1 Cus Pisa 23 19 6 5 Atl. Grosseto 21 18 7 0 Is. Firenze 9 18 2 3 Blue Orange 0 18 0 0

P F 2 92 6 86 4 71 3 87 5 81 7 74 9 71 8 57 11 75 13 46 18 49

PROSSIMO TURNO 21ª giornata - 29/03/2014 Libertas Astense-Blue Orange Prato-I Bassotti Atlante Grosseto-Isolotto Firenze Cus Pisa-Pistoia Castellamonte-Poggibonsese Riposa: Bra

S 54 70 50 58 57 59 84 69 90 83 115

Seconda sconfitta di fila per la Libertas Astense: la capolista, dopo il k.o. nel derby piemontese contro il Castellamonte, perde anche a Poggibonsi, con i toscani che tornano in corsa per la vittoria finale nel campionato quando mancano due giornate alla fine della stagione. Brutto passo indietro della formazione guidata da Gianfranco Lotta, che non aveva mai perso nelle prime diciassette giornate e ora, nelle ultime due, ha collezionato addirittura zero punti. Non ne approfitta il Bra, seconda della classe: i giallorossi vengono travolti dai sorprendenti canavesani: al Pala San Bernardo finisce 8-2 per i bianconeri, che ora si portano addirittura a due lunghezze dal quinto posto, ovvero l’ultimo utile per i playoff. Chi continua

a stupire sono i Bassotti, che espugnano il campo del Pistoia e consolidano il quarto posto in classifica, conquistando la sesta vittoria di fila che permette ai gialloblù di qualificarsi aritmeticamente agli spareggi promozione. Sabato 29 marzo si potrà decidere il campionato: la capolista ospiterà al Palasan-

quirico il fanalino di coda Blue Orange, ancora fermo a zero punti, già retrocesso in C1, e potrà contare anche sul turno di riposo del Bra, sperando anche nell’ennesima impresa del Castellamonte, che ospiterà la Poggibonsese. Trasferta in chiave playoff per i Bassotti, che andranno in casa del Prato, quinto.

PISTOIA-I BASSOTTI 2-8 ARBITRI: Fardelli (Cassino) e Pagano (Torre Annunziata). Crono: Puorto (Firenze). RETI: Nozzoli, Ginanni (P); 3 Perella, 2 Cucinotta, Perino, Minchillo, Marchiori (B). PISTOIA: Gavagni, Caviglia, Migliacci, Sanesi, Roselli, Rakita, Mecca, Di Lauro, Ginanni, Salvaggio, Nozzoli, Gocaj. All. Biagini. I BASSOTTI: Sfriso, Summo, Carnino, Cucinotta, Marchiori, Perella, Buggè, Perino, Cerato, Minchillo, Miscia, Margiotta. All. Eboli.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


14 aspettando rosta-tarantasca

serie c1 serie c1

17ª giornata Savigliano-Fenalc 5-7 Gem Tarantasca-G3 Happy Time 7-2 Top Five-Sparta Novara 9-5 Spring Team-Sporting Rosta 1-3 Riposa: Don Bosco Caselle SQUADRA Sp. Rosta Tarantasca Fenalc Top Five Happy Time Spring Team Savigliano Sp. Novara D.B. Caselle

P G V N 38 15 12 2 36 15 11 3 31 15 10 1 23 15 6 5 21 15 6 3 19 16 5 4 13 15 3 4 9 15 3 0 2 15 0 2

P F 1 84 1 94 4 68 4 69 6 50 7 39 8 64 12 51 13 33

S 41 54 49 65 53 48 82 70 90

PROSSIMO TURNO 18ª giornata - 29/03/2014 Fenalc-Don Bosco Caselle Sporting Rosta-Gem Chimica Tarantasca Sparta Novara-Savigliano G3 Happy Time-Top Five Riposa: Spring Team

Bisognerà aspettare l’ultima giornata per stabilire la vincitrice del massimo campionato regionale. Sabato 29 marzo, al PalaWave, andrà in scena il big match tra lo Sporting Rosta ed il Gem Chimica Tarantasca. Ai biancorossi di Danilo Failla basterà un pareggio per laurearsi campioni e salire così in Serie B, mentre i cuneesi di Marco Bailo dovranno vincere a tutti i costi per effettuare il sorpasso e coronare così un’annata incredibile. Già definite quindi le squadre che parteciperanno ai playoff, anche se bisognerà attendere gli ultimi sessanta minuti per le posizioni. Il Top Five, battendo lo Sparta Novara, è sicuro di giocarsi gli spareggi promozione, così come già lo era il Fenalc, che ha avuto la meglio sul Savigliano. L’ultima compagine qualificata è il G3 Happy Time, nonostante il k.o. contro la seconda in classifica.

SPRING TEAM-SPORTING ROSTA 1-3

ARBITRI: Strippoli (Ivrea) e Mancin (Bra). RETI: autorete Patti (ST); Patti, Loverre, Lebessi (SR). SPRING TEAM: Siclari, Visconti, Franchini, Pignocco, Buscemi, De Masi, Albiero, Mussino, Liuni, Bianco, Antal. All. Visconti. SP. ROSTA: Cardillo, Bardini, Cantone, Strozzi, Lazar, Loverre, Di Matteo, Canavese, Lebessi, Patti, Moramarco, Zimmari. All. Failla.

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

GEM TARANTASCA-G3 HAPPY TIME 7-2

ARBITRI: Piu (Torino) e Lo Prete (Asti). RETI: 2 Dotto, Gerlotto, Tranchero, Foggetti, Zamburlin, Ferrara (G); Vacchi, Nassi (G). GEM CHIMICA TARANTASCA: Zamburlin, Tranchero, Rubino, Rinero, Ferrara, Foggetti, Maher, Gerlotto, Piazza, Dotto, Oliva. All. Bailo. G3 HAPPY TIME: Ficarra, Galuppini, Surace, Scorza, Vacchi, Borsani, Scollo, Mete, Nassi, Merlo, Giordano. All. Quirino. NOTE: espulso Scorza (G).

SAVIGLIANO-FENALC 5-7

ARBITRI: Russo (Torino) e Savina (Biella). RETI: Pettavino, Gerbaudo, E. Ternavasio, Cossotti, Draga (S); 3 P. Prudente, 2 G. Ongari, Pelin, Marques Alcantara (F). SAVIGLIANO: Borgognone, Barra, Tavella, Cossotti, Gerbaudo, Cussa, G. Ternavasio, Pettavino, Di Fiore, E. Ternavasio, Draga, Valiani. All. Leo. FENALC: Savasta, P. Prudente, Villaca Bertoni, Persteniuc, Zeppola, Marques Alcantara, Lupo, D. Prudente, G. Ongari, Binzaru, Sirbu, Pelin. All. Lupo.


15

serie c1 Quinteros (Top Five)

top five vola ai playoff di Stefano Moro

twitter@stemoro

E’ un dolce sabato pomeriggio per il Top Five. I ragazzi di Cirillo superano senza troppa fatica lo Sparta Novara e conquistano l’aritmetica certezza di un posto playoff. Ora quarta in classifica, la squadra di Grugliasco potrà conservare la posizione nell’ultimo turno con l’Happy Time, quando al Top Five basterà un pareggio. Contro lo Sparta, Vaccaro e compagni trovano una discreta resistenza spartana, che però deve capitolare già dopo una decina di minuti: precisa apertura di Lianti e sinistro piazzato di Durante che il portiere Chiarito può solo ammirare. Trovato il vantaggio, il Top Five comincia a giocare in maniera più sciolta e qualche istante più tardi trova il raddoppio. L’azione è splendida, forse tra le migliori del match, e vede attori principali Vaccaro e Panaro, con quest’ultimo a segno dopo rapido uno-due.

Dato che funziona, un Top Five on fire, segna la terza rete ancora su una meravigliosa combinazione in velocità: Panaro per Quinteros e botta imprendibile sotto la traversa. Stordito dai primi venti minuti a dir poco scioccanti, lo Sparta Novara ha un moto d’orgoglio e accorcia le distanze grazie a Baratti che finalizza al

meglio un triangolo scaleno con Mainardi. E se state pensando ad una remuntada novarese, rimarrete delusi, perché il Top Five ci mette davvero poco a riportarsi a +3. Punizione potente ma centrale di Durante e regalone di Chiarito che si fa passare il pallone sotto il corpo. Prima dell’intervallo, l’armata di Cirillo chiude di fatto

TOP FIVE-SPARTA NOVARA 9-5 ARBITRI: Siviero di Collegno e Fortunato di Aosta 6. RETI: pt 11’ e 23’ Durante (T), 14’ Panaro (T), 20’ e 25’ Quinteros (T), 22’ Baratti (S), 31’ Mantino (T); st 3’, 13’ e 29’ Bono (S), 12’ Panaro (T), 19’ Ponzo (T), 27’ G. Chiò (S), 31’ Durante (T). TOP FIVE: Bianchi, Panaro, Durante, Lianti, Vaccaro. A disp. Ponzo, Mantino, Lostaunau, Miccoli, Quinteros, Susanna. All. Cirillo. SPARTA NOVARA: Chiarito, Gazzola, Mainardi, Vivarelli, Baratti. A disp. Fothi, Frittoli, A. Chiò, G. Chiò, Bono, Cortese. All. Munno. NOTE: ammoniti Mainardi, Frittoli (S).

i conti con altre due marcature ammazzapartita. Prima Quinteros segna un gol di un altro pianeta con sgroppata solitaria e tunnel a Baratti in allegato. Nell’unico minuto di recupero ecco poi il 6-1 firmato dal giovane Mantino, freddo nell’insaccare a porta semi sguarnita dopo generoso assist di Quinteros. Terminato il riposo, Cirillo amplia la rotazione, con i big più in panchina che in campo. Ne approfitta lo Sparta che almeno si consola con la vittoria del secondo parziale per 4-3. Gran protagonista è Bono, autore di tre o forse quattro gol (non si capisce se abbia toccato o meno un diagonale di Giovanni Chiò). Cirillo non vuole sorprese beffarde nel finale e quindi reinserisce un paio di titolarissimi che confezionano la rete che chiude, qualora ce ne fosse stato bisogno, definitivamente il match. Miccoli per Durante-gol … playoff aritmetici.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

16


17

serie c2

sportiamo carichissimo di Federico Spanu

twitter@federicospanu federico.spanu

Ora che i riflettori sul campionato si sono spenti via via lasciando le ultime giornate, prive di verdetti, come prove fine a se stessi, la schiacciante vittoria dello Sportiamo sul Santa Rita non porta con sé nulla di eclatante se non uno stato di forma che fa ben sperare i ragazzi di Gotta per le prossime settimane. Sì, perché spento il motore del campionato si accenderà quello roboante dei playoff che sa essere spietato per sua natura. Non c’è tempo di riscatto. O si parte subito forte dopo aver collaudato il tutto durante la regular season, o si rischia di rimanere tagliati fuori. Ecco perché per mister Gotta anche una partita di poco conto come quella contro i ragazzi di Maurella diventa un test di salute importante per il suo gruppo. E in effetti lo Sportiamo parte a mille, trascinato dal

solito genio di Zuccarelli, autore della consueta straripante performance condita da due gol micidiali: il primo, quello che sblocca il match, è un siluro che dal versante destro si insacca sotto l’incrocio del secondo palo, il secondo, nella ripresa e a partita ormai morta, è una conclusione al volo su schema di calcio d’angolo che strappa l’ovazione del pubblico. Giusto per misurare l’impatto dello

Sportiamo sul match basta controllare il cronometro e in poco più di un quarto d’ora, i grugliaschesi sono in vantaggio per 4-0 grazie alla rete di Morini e ai gol di Ferri, giocatore arrivato durante la finestra invernale di mercato e che si sta amalgamando alla grande nei meccanismi di Gotta. La risposta del S.Rita sta tutta nella punizione di Roberti che si insacca sul primo palo, prima che

SPORTIAMO-Santa RITA 8-2

ARBITRO: Nicola Vergara di Pinerolo 5.5. RETI: pt 4’ Zuccarello, 7’ Morini, 14’ e 16’ Ferri (SP), 17’ Roberti (SR), 24’ Bussetti, 27’ Bellanti; st 10’ Zuccarelli (SP), 20’ Proietti(SR), 23’ Campolongo (SP). SPORTIAMO: Cartoscella 6, Campolongo 6.5, Sampaio 6, Reiboso 6, Ferri 7, S. Bellanti 6.5, Primavera 6.5, Bussetti 7, Morini 6.5, Morelli 6, Zuccarelli 7.5, Grasso 7. All. Gotta. S. RITA: Calderaro 5, Sarteur 5, Duchj 5.5, Castronuovo 5.5, Rodano 5.5, Proietti 6, Ellena 6, Roberti 6. All. Maurella.

Bussetti e Bellanti portino lo Sportiamo sul risultato di 6-1 al duplice fischio dell’arbitro. Nella ripresa i ritmi calano decisamente, i padroni di casa rifiatano e psicologicamente rimangono negli spogliatoi, mentre il S.Rita prende coraggio e comincia ad affacciarsi con costanza nella metà campo avversaria. Peccato che tra il dire e il fare ci sia di mezzo un ottimo Grasso. Il portiere di casa, infatti, si rende protagonista di un secondo tempo magistrale, murando i tentativi ospiti e facendosi beffare solamente in contropiede quando, su un errata lettura difensiva, Ellena serve libero sul secondo palo Proietti che proprio non può sbagliare. La rete di Campolongo sul finale, poi, congela il risultata sull’8-2 definitivo. Troppo evidente il divario per il S.Rita, ormai rassegnata ad un futuro in Serie D.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

18


19

serie c2 dentro la serie c2

GIRONE A CINZANO-BORGONUOVO 2-9

Gatto, Togliatti, Musa, Perino, Cignola, Russo, Delli Calici, Porta. All. Corsiatto.

ARBITRO: Musso (Casale Monferrato). RETI: 2 Pasqua (C); 3 Barbaro, 3 Simonetta, Gasperini, Sartore, Gadaleta (B). CINZANO: Vannicola, Rossotto, Bussolino, D. Martella, D. Varetto, Campaci, Balderacchi, Pasqua, Martella. All. D. Varetto. BORGONUOVO: Basile, Barbaro, Collino, Ferrero, Gasperini, Amato, Sartore, Liccione, Gadaleta, Simonetta, Sgavetti, Miglietta. All. Carlone.

L84-DEPORTIVO NIXSA 8-5

ESSETI BEFED-OLYMPIC 11-3

PRATIGLIONE-EPOREDIA 3-7

ARBITRO: Currao (Nichelino). RETI: 4 Borelli, 2 El Adlani, Bonaria, Fiscante (L); Marcello, Russo, Mazzucco (D). L84: Gioanetti, Fuoco, Borelli, El Adlani, Falcomatà, Fiscante, Saraceno, Peruzzo, Denaro, Bonaria, Fratepietro. All. Parvopasso. DEPORTIVO NIXSA: Modolo, Laurino, Marcello, Russo, Pilone, Micalizzi, Mazzucco. All. Micalizzi.

ARBITRO: Zitti (Asti). RETI: 3 Zoccali, 2 Antonacci, 2 Tedesco, 2 Iovino, Boccardo, Lo Guasto (E); 2 Colosimo, Hasnaoui (O). BEFED: Pantaleo, Boccardo, Poma, Iovino, Tedesco, Antonacci, Zoccali, Ballarin, Gualtieri, Lo Guasto, Alfano. All. M. Orlandin. OLYMPIC: Velardo, Piazza, Cavaliere, D’Italian, Colosimo, Del Ponte, Zaccaro, Akhouad, Hasnaoui, Galiazzo. All. Colosimo.

ARBITRO: Mattioda (Ivrea). RETI: 2 Le Pera, Spina (P); 3 Fracasso, Baralis, Trombin, Fondacaro, Morano (E). PRATIGLIONE: A. Del Grippo, Cortina, Milano, Spina, Clingo, Le Pera, Oberto, Musto, Bivona, Bo, Obert. All. M. Del Grippo. EPOREDIA: Lanfredi, Maglione, Balagna, Beltrami, Baralis, Fondacaro, Morano, Tornello, Trombin, Fracasso, Vota. All. Maglione.

JUVENTUS-FIANO PLUS 5-2

GIRONE B

ARBITRO: Musolino (Nichelino). RETI: 2 Rodofili, Andrea Rasero, Grimaldi, D’Azzeo (J); Russo, Perino (F). JUVENTUS: Buonomo, Cometto, Testù, Pomponio, Marchetto, Rizzi, Andrea Rasero, Rodofili, D’Azzeo, Minneci, Vassallo, Grimaldi. All. Vassallo. FIANO PLUS: Traina, Saggia, Anisio,

serie c2 girone a 17ª giornata Cinzano-Borgonuovo Settimo L84-Deportivo Nixsa Pratiglione-Eporedia Juventus-Fiano Plus Esseti Befed-Olympic

ARBITRO: Scarafia (Casale Monferrato). RETI: Tallarico, Calafiore, Volpe, Ambrosino (P); 3 Orlandi, 2 Bellinello, Nuzzolese (E). PASTA: Bovo, Neirotti, Martino, Ambrosino, Alessi, Volpe, Calafiore, Ossola, Manzi, Talla-

S 39 51 56 67 83 82 91 102 109 112

PROSSIMO TURNO 18ª giornata - lunedì 31 marzo 2014 Fiano Plus-Cinzano Deportivo Nixsa-Esseti Befed Olympic-Juventus Eporedia-L84 Borgonuovo Settimo-Pratiglione

21ª giornata Pasta-Emmeffe Lacassese Sportiamo-Santa Rita Time Warp-Scarnafigi RB Sant´Ambrogio-Sermig Real Mirafiori-Villasport Riposa: Asa Grugliasco

4-6 8-2 8-1 6-11 1-0

SQUADRA P G V N Time Warp 55 19 18 1 Asa Grug- 43 19 14 1 Sportiamo 37 19 11 4 Villasport 34 19 10 4 Pasta 29 19 8 5 Emmeffe 29 19 8 5 Real Mirafiori 23 19 6 5 RBS.Ambrogio 19 19 5 4 Sermig 16 19 4 4 Scarnafigi 9 19 2 3 Santa Rita 2 20 0 2

P F 0 121 4 100 4 87 5 82 6 81 6 68 8 68 10 57 11 70 14 58 18 57

REAL BOYS-SERMIG 6-11

ARBITRO: Di Girolamo (Collegno). RETI: P. Croce, Grosa, Ciaccio, Carlini, Patisso, Crosetto (RB); 4 Tietie, 3 Minniti, 2 Tito, Mensah, Romeo (S). REAL BOYS: Rigon, P. Croce, Grosa, Carlini, Patisso, Clerico, Ciaccio, Crosetto, Pascal. All. F. Croce. SERMIG: Donofrio, Mensah, Romeo, Mazza, Minniti, Tito, Raghibi, Zohair, Tietie, Younes, Kadmiri. All. Bagnati.

R. MIRAFIORI-VILLASPORT 1-0

ARBITRO: Carapelli (Torino). RETE: Sanfilippo. REAL MIRAFIORI: Morellato, Ferrara, Zullo, Munaò, Consentino, Cravero, Santià, Soares, Sanfilippo. All. M. Ingrascì. VILLASPORT: Truppi, Famulari, L. Barbero, Ricci, Degiorgio, Provenzano, Pioli, Nese. All. Luison.

TIME WARP-SCARNAFIGI 7-1

ARBITRO: Sferrazza (Torino). RETI: 2 Di Muro, 2 Delija, Sichera, Cavagliato, Seminara (T); Vaglienti (S). TIME WARP: Fabbri, Sabena, Biscardi, La Corte, Sichera, Seminara, Delija, Di Muro, Cavagliato, Ferrante, Eandi, Ruggiero. All. Dughera. SCARNAFIGI: Vicentini, Vassarotto, Dematteis, Ghietti, Vaglienti, Olivero, Pautasso, Riccardi, Pocaterra, Monge, Fabbiani. All. Vicentini.

lotta playoff ancora aperta

serie c2 girone b

2-9 8-5 3-7 5-2 10-3

SQUADRA P G V N P F Esseti 47 17 15 2 0 103 Juventus 40 17 13 1 3 95 L84 36 17 12 0 5 99 Borgonuovo S. 32 17 10 2 5 76 Eporedia 20 17 6 2 9 89 Fiano Plus 20 17 6 2 9 65 Olympic 18 17 6 0 11 72 Deportivo N. 14 17 4 2 11 67 Pratiglione 11 17 3 2 12 62 Cinzano 10 17 3 1 13 64

PASTA-EMMEFFE LACASSESE 4-6

rico, Vittorio. All. Banzato. EMMEFFE: Tota, De Leto, Gasbarroni, Orlandi, Nuzzolese, Ariafina, Bellinello, Dal Re, Bucciarelli. All. Zaglio.

S 46 61 48 64 78 71 65 80 111 101 124

PROSSIMO TURNO 22ª giornata - lunedì 31 marzo 2014 Sermig-Pasta Scarnafigi-Real Boys Sant´Ambrogio Asa Grugliasco-Real Mirafiori Emmeffe Lacassese-Sportiamo Villasport-Time Warp Riposa: Santa Rita

La caccia ai playoff è aperta, e in assenza di altro è un bell’accontentarsi. Determinate ormai le due promose dirette, con Esseti e Time Warp mattatrici dall’inizio alla fine di questo campionato, adesso l’attenzione si sposta in chiave playoff. Eporedia o Fiano Plus, Pasta o Emmeffe, questi i due duelli avvincenti che ci porteremo dietro all’ultima giornata. La squadra di Corsiatto perde contro la Juventus e permette l’aggancio a Fracasso e compagni, i quali si sbarazzano facilmente del Pratiglione. Di maggior valore ancora sono invece i tre punti ottenuti nel girone B dall’Emmeffe, che sconfigge il Pasta e lo agguanta al quinto posto, quando mancano soltanto sessanta minuti al termine delle ostilità. Il vantaggio di Banzato e compagni però risiede in un misero gol, che potrebbe valere moltissimo. A parità di punti infatti, quel 6-3 dell’andata peserebbe molto di più rispetto al 6-4 per l’Emmeffe del ritorno, e annullerebbe le velleità di rimonta dei ragazzi di Zaglio. In chiave salvezza un lumicino di speranza lo conserva il Cinzano, che è a -1 dal Pratiglione. Tutto invece ben più che definito nell’altro raggruppamento, dove il Santa Rita rischia davvero di concludere la stagione senza nemmeno una vittoria stagionale.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

20


21

serie d

j stars in c2 di Federico Di Croce

federico.dicroce

Alla fine è andata bene, ma che fatica. La J Stars di Beppe Sereno non riesce, per sua fortuna, nell’impresa kamikaze di giocarsi in tre partite una promozione quasi certa. Non contenti dei punti persi a Bardonecchia, Sereno e compagni pensano bene di regalare anche il primo tempo della partita che vale la stagione. Il rischio che corri quando domini tutto il campionato, senza saper mai affondare il colpo vincente, è quello di arrivare alla partita decisiva giocando con la paura di perdere. Va bene che a Beinasco si presenta un Perosa più preoccupato a innervosirsi che a giocare, incapace di reggere l’impatto J Stars a causa di un clamoroso calo nella ripresa. Nella prima

frazione Costabello e Bresso provano a tagliare le gambe ai padroni di casa con un fulminante unodue rimediato solo dal siluro di Borio dal limite. Poi, nell’intervallo, la svolta. Non si sa cosa abbiano detto Sereno e Ficini alla squadra negli spogliatoi, ma sicuramente la sfuriata sortisce gli effetti desiderati.

Nel secondo tempo, infatti, sale in cattedra l’esperienza: Ferrero e Sfienti, con le spalle coperte da un perfetto Pellegrino, non hanno intenzione di ribadire la debacle dell’anno scorso e con tutta la rabbia agonostica del caso schiaffeggiano un Perosa inerme. Tanto inerme da commettere il sesto fallo gia al 14’ minuto

J STARS - PEROSA 4 - 2

ARBITRO: Pizzardi di Torino 5.5.

RETI: pt 16’ Costabello (P), 20’ Bresso (P), 23’ Borio (J); st 2’ Ferrero (J), 5’ e 21’ Sfienti (J). J STARS: Pellegrino 8, Favano 6, Borio 6.5, Ferrero 7, Zanin 7, Denaro 6, Sereno 6.5, Ripullone 6, Marchini 6.5, Sfienti 7.5. A disp.: Gravina, Sandano. All. Sereno. Dir. Ficini. PEROSA: Bertocchio 6.5, Galliano 5.5, Giustetto 5.5, Scarrico 6, Bianciotto 6, Bresso 6, Costabello 6.5, Favetto 5.5. A disp. Barral, Charrier. All. Giustetto. NOTE: ammonito Borio (J).

concedento a Sfienti ben tre possibilità dai 10 metri per chiudere la pertita . Finisce 4-2, con la J Stars che gode doppiamente: C2 raggiunta e 6-0 dell’andata vendicato. “Ringrazio prima di tutto il tecnico, i ragazzi e la società in toto per il lavoro svolto - commenta l’ex tecnico ed ora dirigente Zagni, che aggiunge - dopodichè mi trovo a dover tirare le orecchie ai miei per aver rischiato di buttare tutto nel finale. Abbiamo dominato tutta la stagione e la paura di perdere ha fatto si che ci dovessimo giocare la promozione all’ultima giornata. Ora godiamoci il momento sperando che la società ci aiuti a creare una squadra attrezzata per ben figurare in C2”.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


22 don bosco chiude in bellezza

serie d

il dorina tiene dietro l’hesperia DORINA-NICHELINO HESPERIA 4-1

Al Nichelino Hesperia non riesce il sorpasso all’ultima curva e deve così accontentarsi del terzo posto nel girone. Contro il Dorina ai ragazzi di Smorgon serviva una vittoria per agguantare la seconda piazza e avere così il fattore campo a favore in tutte e tre le gare dei playoff. Nell’ultima gara di stagione regolare però i nichelinesi non giocano come al solito e sono spesso costretti a subire gli attacchi degli avversari guidati da Sfarra. A portare avanti il Dorina ci pensa Brunetto ma l’Hesperia è brava a pareggiare subito con il solito Gaiti che approfitta di un retropassaggio sbagliato per insaccare alle spalle del portiere. Lo stesso Gaiti avrebbe poi l’occasione per portare avanti il Nichelino, ma dal dischetto sbaglia il penalty colpendo la traversa. Nel secondo tempo il Dorina cambia marcia, dilagando fino al 4-1 finale. Deliziosa la doppietta siglata da Frandina, migliore in campo tra i padroni di casa. Negli ospiti brilla invece la stella di Criscuoli, portiere dal grande talento e dalla grande (a volte troppa) personalità. Ora spazio ai playoff. Il Dorina dovrà vedersela con Tanu Team, Cantarana e Polisportiva Bardonecchia. La squadra di Sfarra avrà sempre il vantaggio del fattore campo, a differenza del Nichelino Hesperia che contro il Regis dovrà giocare in trasferta. Tra le mura amiche invece la squadra di Smorgon affronterà Olympia (squadra che il ds Corcella conosce bene) e Grosso e sarà importante fare bottino pieno nei due incontri casalinghi.

serie d girone a

P F 2 81 5 71 4 102 4 86 9 57 8 73 11 58 10 52 11 54

Partita strana e ricca di gol tra Napoli Club e Don Bosco Alessandria. Il classico match di fine stagione, insomma, tra due squadre ormai senza più obiettivi concreti nel girone. Il Don Bosco Alessandria ormai fuori dai giochi playoff vuole chiudere bene il campionato e dare continuità alla vittoria di settimana scorsa contro il San Remo 72. Per il Napoli Club invece è tempo di pensare alla post season perché i playoff incombono e il quarto posto nel girone era ormai stato raggiunto aritmeticamente già settimana scorsa. In vantaggio, gli astigiani si fanno rimontare dai ragazzi di Buratto fin ad un’altalena continua di emozioni. Una gara giocata a viso aperto e a cuor leggero con l’obiettivo principale di divertirsi e divertire il pubblico presente. Al fischio finale è il Don Bosco Alessandria ad esultare grazie ad una rete in chiusura siglata da Boccarelli. Una rete che regala i tre punti alla squadra ospite, che chiude il campionato con un ottimo sesto posto. Non male per una squadra giovane e alla sua prima esperienza in un campionato federale. Quarta piazza invece per il Napoli Club che dal 7 aprile potrà iniziare a trasformare in realtà un sogno chiamato C2.

serie d girone b

18ª giornata Ceres-Cafasse Balangero 5-5 Valtournenche-Pro Casalborgone 5-4 Grosso-Pro Vercelli 6-3 Tanu Team-Regis Settimo 5-3 Riposa: Smilte Real Campetto SQUADRA P G V N Valtournenche 36 16 11 3 Regis Settimo 33 16 11 0 Tanu Team 32 16 10 2 Pro Casalb. 32 16 10 2 Grosso 19 16 6 1 Ceres 18 16 5 3 R. Campetto 15 16 5 0 Pro Vercelli 12 16 3 3 Cafasse 11 16 3 2

NAPOLI CLUB-DON BOSCO ALESSANDRIA 10-11

S 45 62 66 57 59 92 91 75 87

serie d girone c

18ª giornata Napoli Asti-Don Bosco Alessandria 10-11 Dorina-Nichelino Hesperia 4-1 Cantarana-Sportidea Caleidos 6-2 San Remo 72-Sporting Cenisia 0-6 Riposa: Saturnio Moncalieri

18ª giornata Pinerolo-Martinianese 8-8 J Stars-Perosa 4-2 La Granda-Bardonecchia 6-7 Olympia-Sporting Orbassano 3-1 Riposa: Villarbasse

SQUADRA Sp. Cenisia Dorina N. Hesperia Napoli Asti Cantarana Don Bosco Saturnio Sportidea San Remo

SQUADRA P G V N J Stars 35 16 11 2 Perosa 32 16 10 2 Bardonecchia 29 16 9 2 Olympia 25 16 7 4 S. Orbassano 25 16 7 4 La Granda 22 16 6 4 Pinerolo 18 16 4 6 Villarbasse 13 16 4 1 Martinianese 3 16 0 3

in serie c2 Valtournenche ai playoff Regis Settimo Tanu Team Pro Casalborgone Grosso

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

P G V N 41 16 13 2 34 16 11 1 29 16 9 2 25 16 7 4 23 16 7 2 21 16 6 3 17 16 5 2 11 16 3 2 5 16 1 2

P F 1 92 4 98 5 90 5 103 7 62 7 95 9 72 11 67 13 60

in serie c2 Sporting Cenisia ai playoff Dorina Nichelino Hesperia Napoli CLub Asti Cantarana

S 41 59 56 98 66 95 92 108 124

P F 3 77 4 66 5 78 5 81 5 67 6 80 6 69 11 59 13 61

in serie c2 J Stars ai playoff Perosa Bardonecchia Olympia Piossasco Sporting Orbassano

S 49 44 49 62 55 81 77 91 130


23

serie d GIRONE B NAPOLI-D.B.ALESSANDRIA 10-11

RETI: 5 Previtera, 3 Mitic, 2 Amormino, De Rossi (N); 3 Fracasso, 3 Boccarelli, 2 Martini, Sacalas, 2 Dav. Mancuso (D) NAPOLI CLUB: Sabia, Mitic, Aloi, Steffenini, Previtera, Amormino, Lafleur. DB ALESSANDRIA: Padeletti, Fracasso, Cavallero, Boccarelli, Chakour, Sacalas, Dan. Mancuso, Martini, Dav. Mancuso, Pucci. All. Buratto.

valtournenche sale in serie c2 GIRONE A CERES-CAFASSE BALANGERO 5-5

TANU TEAM-REGIS SETTIMO 5-3

ARBITRO: Botta (Biella). RETI: 3 Garbero, 2 Pocchiola (C); 3 Detomatis, Rubiola, Rachele (CB). CERES: Geninatti, Berra, Lauro, Maronero, Garbero, Pocchiola, Garbano, Versiglia, Peracchione, D. Vivenza. All. Solero. CAFASSE BALANGERO: Cardone, Rochietti, Sciscioli, Moraru, Luzzi, Detomatis, Rubiola, Rachele, Leporis. All. De Lorenzo.

ARBITRO: Saladino (Torino). RETI: 3 Vottero, Biondo, D’Ambrosio (T); Bertarione, Izzo, Annunziata (R). TANU TEAM: Ribaudo, D’Ambrosio, Balzano, Finessi, Telloli, Sartore, Busiello, Sirbu, Santomauro, Esposito, Vottero, Biondo. All. Manca. REGIS SETTIMO: Efflandrin, Campofiorito, Cistirnoiu, Tindo, Bertarione, Albanese, Fasan, Papa, Annunziata, Le Pera, Izzo. All. Albanese.

GROSSO-PRO VERCELLI 6-3

VALTOURNENCHE-P. CASALBORGONE 5-4

ARBITRO: Nardella (Collegno). RETI: 2 Bruna, Bagini, Nepote, Mazzara, Marangon (G); 2 Amato, Frosoni (P). GROSSO: Perrone, Fiorio Plà, Miele, Nepote, Erbetta, Rubino, Marangon, Mazzara, Bagini, Bruna. All. Spiga. PRO VERCELLI: F. Pellegrino, Frosoni, Curella, Sagristano, Amato, Giordano, Carella, Pusceddu, Perseu, Daffara, Pepe. All. Granziero.

ARBITRO: Charles (Aosta). RETI: 2 Brunet, 2 D. Vallet, Pession (V); Molinaro, Tornatore, Mariotti, Bastianini (P). VALTOURNENCHE: Pellegrino, Brunet, Pession, Vuillermoz, Page, Perron, Brunodet, D. Vallet. All. Pellegrino. PRO CASALBORGONE: Salerno, Bono, Molinaro, Formica, Bastianini, Mariotti, Savino, Luera, Tornatore, Borca, Conrado. All. Bono.

DORINA-N. HESPERIA 4-1

RETI: 2 Brunetto, 2 Frandina (D); Gaiti (N) DORINA:Sayn, Ricciardelli, Zedda, Sobrino, Brunetto, Onde, Zebelloni, Frandina, Caputo, Gigli. All. Sfarra. NICHELINO HESPERIA: Criscuoli, Ferro, Si. Usai, Falzone, Gaiti, Contestabile, Casellato. All. Smorgon. NOTE: Gaiti (15’ st) sbaglia un rigore espulso Zedda (N, 25’ st) per somma di ammonizioni.

CANTARANA-SP. CALEIDOS 6-2

RETI: 3 Boano, Cavalla, Azougagh, Ait Taleb (C); Donges, Pignolo (S). CANTARANA: Pellegrino, Cavalla, Cotera, Rasero, Azougagh, Ait Taleb, Perotti, Agasi, Marcello, Boano, Cherchi, Ottenga. All. Dilena. SPORTIDEA: Fantolino, Occone, Camboni, Artuso, Russo, Donges, Pignolo, Vannucci. All. Vannucci.

GIROne c MARTINIANESE-PINEROLO 8-8

RETI: Morra 2, Bertorello 2, Amel, Bossa, Palmero, Bruno (M), Galluzzi 2, Satta 2, Creunto 2, D’Alberti, Meneghello (P). MARTINIANESE: Ossino, Cosa, Macrì, Isaia, Grosso, Morra, Bertorello, Amel, Bossa, Palmero, Bruno. PINEROLO: Nirino, Galuzzi, Satta, Cruento, D’Alberti, Meneghello, Agù, Tavella.

OLYMPIA-ORBASSANO 3-1 RETI: 3 Tambone (O).

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

24


under 21 25 under 21 • avanti bra e cld Bra, Cld Carmagnola e raggiungono Asti e Aosta ai trentaduesimi di finale del campionato Under 21, in programma domenica 30 marzo e mercoledì 2 aprile. I giallorossi, dopo aver vinto 5-4 all’andata, eliminano i Bassotti grazie al 5-5 casalingo. I gialloneri, invece, ribaltano la sconfitta per 4-2 dell’andata e superano 4-1 la Libertas Astense. Chiude il quadro il Tigullio che, dopo l’1-0 conquistato in Canavese, batte 4-2 il Castellamonte. Già definiti gli accoppiamenti: l’Asti incontrerà il Bra, mentre il Tigullio se la giocherà contro il Kaos. Alla squadra di Gomes, invece, toccherà la BiTecnology Reggiana, che si è sbarazzata della Young Line. I valdostani, invece, attendono la Fratelli Bari Reggio Emilia, che ha avuto la meglio sul Bologna. ritorno dei 64esimi di finale Bra-I Bassotti 5-5 (andata 5-4) Cld Carmagnola-Astense 4-1 (andata 2-4) Tigullio-Castellamonte 5-2 (andata 1-0) 32esimi di finale Bra-Asti Cld Carmagnola-Bi Tecnology Reggiana Tigullio-Kaos Fratelli Bari Reggio Emilia-Aosta

BRA-I BASSOTTI 5-5

(andata 5-4) ARBITRO: Boni (Torino). Crono: Basile (Torino). RETI: 2 Bussi, 2 Gerbino, Ferrantelli (BR); 2 Mendico, Esposito, Pierro, Sanfilippo (BA). BRA: Sanero, Gerbino, Bussi, Guercio, Ferrantelli, Nasso, Cugnolio, Filippa, Siciliano, Biraghi. All. Bertello. I BASSOTTI: Guida, Capobianco, Bassis, Carnino, Pierro, Bardella, Casamenti, F. Esposito, Mendico, Sanfilippo. All. Costanzo.

TIGULLIO-CASTELLAMONTE 5-2

(andata 1-0) ARBITRO: Morelli (Imperia). Crono: Marchetti (Chiavari). RETI: 2 Aiello, Brunetti Borghi, Guggiari, Abedini (T); rig. Cardamone, Gallo (C). TIGULLIO: Pozzo, Abedini, Bencini, Guggiari, Gnecco, Brunetti Borghi, Mazzucato, Di Pace, Aiello, Spinetti. All. Baffetti. CASTELLAMONTE: Bovenzi, Cardamone, Gallo, Modolo, Karouani, Scalise, Fancello, Errmaidi, Castro, Assabil, Giachetto.

CLD CARMAGNOLA-ASTENSE 4-1

(andata 2-4) ARBITRO: Trento (Asti). Crono: Delli Calici (Bra). RETI: Siviero, Monsurrò, Solavagione, E. Silvestri (C); Fazio (A). CLD CARMAGNOLA: Wallace, Bresciani, Monsurrò, D. Silvestri, Solavagione, Siviero, Lisa, E. Silvestri, Iapicca, Micelli, Borsello. All. Gomes. LIBERTAS ASTENSE: Cobuccio, Cussottto, Licco, Volpato, Sorce, Cotza, Sinani, Calvo, Pinna, Fazio, Banzato, Bouanani. All. Frenna.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


26

giovanili

allievi • l’asti fatica Continua a vincere l’Asti. Difficile pensare potesse fare diversamente, ma la prova contro lo Sportiamo esalta sicuramente molto di più i ragazzi di Colella, incappati in un’immeritata sconfitta proprio nella partita della vita. I giovani di Alves mantengono il distacco di cinque punti dall’Aosta ma il tecnico brasiliano non pare assolutamente soddisfatto dai suoi ragazzi: “Avrei preferito pareggiare o perdere questa partita che vincere causando la sconfitta ad un gruppo di ragazzi che non meritava di uscire a mani vuote dal campo. Mi sarebbe servito per far capire ai miei che ogni partita va presa con la massima serietà e con lo stesso impe-

gno”. Insomma un Alves che non abbassa mai la soglia di attenzione e che sa benissimo che un campionato così poco provante rischia di diventare un’arma a doppio taglio. Certo sull’andamento della partita pesano le assenze di Di Matteo, Pagliano e Vitellaro, ma la vasta gamma a disposizione degli astigiani permetteva comunque di affrontare

SPORTIAMO-ASTI 5-6 RETI: 2 Bongiovanni, Carletto, Destradis, Rosso (S); 3 Rej, Bonzano, Morrone, Pallaro (A). SPORTIAMO: Gaido, Cavallo, Carletto, Destradis, Faldi, Bongiovanni, Forgione, Rosso, Varesio, Gerbino, Forno. All. Colella. ASTI: Mongero, Camisola, Occhiena, Pallaro, Mejer, P. Curallo, Rej, Morrone, Massasso, Bonzano, Longo. All. Alves.

juniores

allievi

19ª giornata Cld Carmagnola-Avis Isola 7-2 Aosta-Fiano Plus 14-0 Asti-I Bassotti B 12-0 Borgonuovo Settimo-L84 5-3 Castellamonte-Libertas Astense 2-2 I Bassotti-Top Five 7-5 SQUADRA P G V N Aosta 51 19 17 0 Asti 46 19 16 1 I Bassotti 39 19 14 0 Carmagnola 34 19 13 1 Top Five 31 19 12 1 Lib. Astense 25 19 9 2 Castellamonte 20 19 7 2 L84 16 19 7 1 Avis Isola 8 19 3 3 Borgonuovo 7 19 3 1 Fiano Plus 6 19 3 0 I Bassotti B 0 19 3 2

la partita in maniera agevole. L’Asti si porta infatti in vantaggio con Morrone che spalle alla porta tira col sinistro, il suo piede debole, e trova una deviazione vincente. Lo Sportiamo comunque non demorde e, nonostante lo svantaggio per 2-1, trova la rete del pareggio proprio sulla sirena di fine prima frazione. La ripresa si accende

P F S 2 128 2 101 5 127 5 105 6 96 8 97 10 66 11 75 13 78 15 71 16 71 14 57

PROSSIMO TURNO 20ª giornata - 29/03/2014 Top Five-Aosta Avis Isola-Asti Fiano Plus-Borgonuovo Settimo L84-Castellamonte Libertas Astense-Cld Carmagnola I Bassotti B-I Bassotti

SQUADRA Asti Aosta Carmagnola I Bassotti Lib. Astense Sportiamo Real Frassati Borgonuovo Sp. Rosta Cantarana Spring Team

P G V N 47 17 15 2 43 17 14 1 43 17 14 1 33 17 11 0 26 17 9 0 25 18 8 1 22 18 7 1 20 17 6 2 10 17 3 1 6 17 2 0 4 18 1 1

P F S 0 159 2 136 2 139 6 88 8 105 9 72 10 59 9 59 13 63 15 65 16 44

PROSSIMO TURNO 20ª giornata - 30/03/2014 Real Frassati-Cantarana Aosta-I Bassotti Borgonuovo Settimo-Libertas Astense Cld Carmagnola-Sportiamo Asti-Sporting Rosta Riposa: Spring Team

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

di Federico Spanu

twitter@federicospanu federico.spanu

giovanissimi 19ª giornata Asti-Borgonuovo Settimo 9-0 Sporting Rosta-Cld Carmagnola 2-8 Sportiamo-Don Bosco Caselle 0-2 Aosta-Libertas Astense 13-0 I Bassotti-Real Frassati 8-7 Bardonecchia ritirata dal campionato

19ª giornata Sporting Rosta-Aosta 3-7 Sportiamo-Asti 5-6 I Bassotti-Borgonuovo Settimo 3-2 Libertas Astense-Real Frassati 6-5 Cantarana-Spring Team 7-4 Riposa: Cld Carmagnola 37 31 56 61 83 80 86 108 118 139 128 145

in un turbinio di emozioni che porta le due squadre a creare molto e a siglare gol in rapida successione. Sul risultato di 5-5, l’Asti avrebbe l’occasione di chiudere la partita con un rigore (assegnato per un tocco di mano in area), che però viene sbagliato da Occhiena. E quando tutto sembra volgere verso un pareggio meritato e glorificante per i ragazzi di Colella, ecco la rete di Bonzano, probabilmente viziato da un tocco di mano, che getta ombre sulla partita. Allo Sportiamo quindi non resta che la prestazione assolutamente positiva di un gruppo in crescita e decisamente trasformato rispetto alle batoste dell’andata.

47 36 43 78 115 93 79 80 121 140 157

SQUADRA P G V N P F S Asti 45 15 15 0 0 117 Aosta 40 15 13 1 1 114 Carmagnola 32 16 10 2 4 90 Borgonuovo 31 16 10 1 5 80 Sportiamo 24 16 7 3 6 48 D.B. Caselle 20 15 6 2 7 41 I Bassotti 15 15 5 0 10 42 Lib. Astense 11 16 4 0 12 46 Sp. Rosta 7 16 2 1 13 30 Real Frassati 2 16 0 2 14 29 Bardonecchia ritirata dal campionato PROSSIMO TURNO 20ª giornata - 30/03/2014 Cld Carmagnola-Aosta Libertas Astense-Asti Borgonuovo Settimo-I Bassotti Don Bosco Caselle-Sporting Rosta Riposano: Real Frassati e Sportiamo Bardonecchia ritirata dal campionato

22 21 53 56 47 44 84 94 127 89


giovanili 27 don bosco caselle all’inglese JUNIORES AOSTA-FIANO PLUS 14-0

ARBITRO: Lucia (Aosta). RETI: 6 Paschoal, 4 Garau, 2 Birochi, 2 Traglia, F. Iurmanò. AOSTA: Luberto, Traglia, Garau, Carvelli, Birochi, Paschoal, F. Iurmanò. All. De Lima. FIANO PLUS: Celona, Arbezzano, Cagliero, Burlacu, Racca, Depalma, Cojocaru, Girard, Catalano, Ponte, Traina, Caresana. All. Federici.

ASTI-I BASSOTTI B 12-0

ARBITRO: Barretta Perrotta (Pinerolo). RETI: 3 Karaja, 3 Costa, 2 Stefanato, Squillari, Cardello, Monda e Fazio. ASTI: Coltella, Squillari, Di Blasio, Monda, Cardello, Karaja, Costa, Fazio, Stefanato, Tedesco. All. Penna. I BASSOTTI B: Margiotta, Rebecchi, Liberato, Canato, Di Fiore, Taverniti, S. Esposito, Reina, Bisceglia. All. Andrietti.

BORGONUOVO SETTIMO-L84 5-3

ARBITRO: Martinelli (Torino). RETI: 3 La Rosa, Varagone, Bertolo (B); Sinato, Lochiatto, Lionello (L). BORGONUOVO SETTIMO: Canobbio, Casillo, La Rosa, Pane, Bertolo, Varagone, Salvador, Tarollo. All. Freccia. L84: Jitaru, Gugliermetti, Orsini, Sinato, Palmieri, Abdullaj, Vaiano, Lionello, Lochiatto. All. Barbieri.

CASTELLAMONTE-ASTENSE 2-2

ARBITRO: Mattioda (Ivrea). RETI: Filosso, Gallo Lassere (C); Atzeni, Calvo (A). CASTELLAMONTE: Giachetto, Scarlata, Filosso, Fancello, Assabil, Modolo, Gallo Lassere, Scaraffia, Errmaidi. All. Canavese. LIBERTAS ASTENSE: Bouanani, Sinani, L.Graziano, Atzeni, Calvo, Cappellino, Mullaj, F. Graziano. All. Formiglio.

CARMAGNOLA-AVIS ISOLA 7-2

ARBITRO: Currao (Nichelino). RETI: 2 Iapicca, 2 E. Silvestri, Falconi, D. Silvestri, Cerato (C), 2 Saltarel (A). CLD CARMAGNOLA: Borsello, Cafagna, Iapicca, Falconi, D. Silvestri, Micelli, Bresciani, Cerato, E. Silvestri, Borsello. All. Gomes. AVIS ISOLA: Fasone, E. Gianotti, Ariosto, Meneghin, Saltarel, Natale, Pappano, M. Gianotti, Tessitore, De Marco. All. Pregno.

I BASSOTTI-TOP FIVE 7-5

ARBITRO: Camaran (Chivasso). RETI: 2 Stievano, Giacometto, Ferrino, Olivieri, Battiston, Miccichè (B); 2 Cerbone, 2 Bevilacqua, Caternuolo (T). I BASSOTTI: Di Ciommo, Olivieri, Bassis, Martucci, Miccichè, Stievano, Giacometto, Battiston, F. Esposito, Milani, Ferrino. All. Andrietti. TOP FIVE: Mirasola, Pistillo, De Blasio, Gerbino, Bevilacqua, Paravano, Caternuolo, Tranquillo, Olivieri, Pernice, Cerbone, Paviolo. All. Lianti. NOTE: espulso Miccichè (B).

Allievi CANTARANA-SPRING TEAM 7-4

RETI: 3 G. Vacca, F. Vacca, Perotti, Favaretto, Gonella (C); autorete 10, De Lucia, Martina, Occhipini (S). CANTARANA: Cotera, Gonella, Favaretto, Perotti, F. Vacca, G. Vacca, Pavesio. All. Lisandri. SPRING TEAM: Ceglie, Ciavarella, Occhipinti, De Lucia, Martina, Oggero, Dosio, Candellero. All. Mussino.

I BASSOTTI-BORGONUOVO 3-2

RETI: Bonzetti, Sardi, Casassa (B); Afeltra, Saggin (B). I BASSOTTI: Di Nunzio, Diaferia, Casassa, Nilo, S. Esposito, C. Maggiore, Cazzin, Bonzetti, Sardi, D. Maggiore. All. Palma. BORGONUOVO SETTIMO: Agostinello, Afeltra, Apostol, Casale, Gelormini, Saggin, Teli, Alì, Gnesutta, Castelli. All. Pilot.

LIB. ASTENSE-REAL FRASSATI 6-5

RETI: 4 Itria, Torino, Younes (A); 2 Demartini, Matassa, Caccia, Villani (R). LIBERTAS ASTENSE: Nicita, Itria, Torino, Lagzouli, Soufri, Taoufik, Rizzo, Ouallal. All. Liuzzi. REAL FRASSATI: Gaiani, G. Matassa, Demartini, Zanatto, Caccia, Villani, Zucchini, De Michele, Massimo. All. Caputi.

SPORTING ROSTA-AOSTA 3-7

RETI: 2 Akpan, Sampugnaro (S); 2 Pellegrino, 2 Belkhaoua, 2 Charrier, autorete Musca (A). SPORTING ROSTA: Dascola, Musca, Pierro, Sampugnaro, Akpan, Maggio, Di Carlo, Torta, Bertona. All. Maza. AOSTA: Luberto, Charrier, Pellegrino, Donato, Belkhaoua, Mazzi, Matkovic. All. De Lima.

Giovanissimi AOSTA-LIBERTAS ASTENSE 13-0

RETI: 3 Horr, 2 Avallone, Tufano, Licordari, Marchese, Pajusco, Veronesi. AOSTA: Bogoni, Di Maio, Veronesi, Horr, Pajusco, Licordari, Tufano, Marchese, Avallone, Mocanu, Fea, Frassy. All. De Lima. LIBERTAS ASTENSE: Zivkovic, Lahna, Picone, Rizzo, Alongi, Yassine, Kamal. All. Pinna.

ASTI-BORGONUOVO SETTIMO 9-0

RETI: 4 Ibrahim, 3 Bono, Vitellaro, Stefanato. ASTI: Morando, Stefanato, Curallo, Scanavino, Pieracci, Mitic, Sanfilippo, Bono, Ibrahim, Vitellaro, Robba, Sciana. All. Alves. BORGONUOVO SETTIMO: Agos, Matteo Gadaleta, Villella, Camerino, Di Carlo, Libutti, Urso, Monticone, Acconcia, Balsamo, Ombelli. All. Michele Gadaleta.

I BASSOTTI-REAL FRASSATI 8-7

RETI: 3 Cazzin, 3 De Viti, Pallavidino, Specolizzi (B); 3 Marino, 3 Canton, Vigilante (R). I BASSOTTI: Giacometti, Specolizzi, Accardo, Antonucci, Pallavidino, Bosco, De Viti, Oro, Cazzin, Garrone. All. Rea. REAL FRASSATI: A. Canton, Papa, Vigilante, Pepe, E. Matassa, Colletta, Marino, J. Canton, Battaglio. All. Ciuro.

SPORTIAMO-D.B.CASELLE 0-2

RETI: Bueti, autogol. SPORTIAMO: Forno, Barbero, Roma, Allovio, Parmeggiani, Bongiovanni, Gaido, Di Santo, Cavallo, Pattaro, Scarcipino, D’Anna. All. Colella. DON BOSCO CASELLE: Pereno, Siriu, Pozzo, Vota, Vlancacic, Giachero, Zingaro, Cavazzon, Dentis, Bueti. All. Innocenti.

SP. ROSTA-CLD CARMAGNOLA 2-8

RETI: Meotto, Russo (S); 4 Maccagno, 3 La Mendola, Scozzaro (C). SPORTING ROSTA: Oliva, Piva, Bertona, Giraudo, Frincu, Meotto, Chirico, Russo. All. Maza. CLD CARMAGNOLA: Romero, Ricardi, Scozzaro, Lamberti, La Mendola, Maccagno, La Torre. All. Gomes. Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


pubblicità

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

28


29

femminile Antonazzo foto Elisa Giuliano

serie a 23ª giornata PSN Padova Sport-Areasport 5-0 Portos-Bingo Imperial Tratalias 8-2 Decima Sport Camp-Città di Falconara 3-11 Sinnai-Kick Off 2-1 Sporteam I.G.VI-Lupe 3-2 Perugia-Torino 2-0 Isolotto Firenze-Thienese 6-0 SQUADRA P G V N Sinnai 60 23 20 0 Isolotto Fi 53 23 17 2 Kick Off 50 23 16 2 Portos 49 23 15 4 Sporteam 48 23 15 3 C. Falconara 41 23 13 2 Perugia 37 23 11 4 Lupe 35 23 10 5 Torino 21 23 6 3 Thienese 19 23 6 1 PSN Padova 17 23 5 2 Bingo Imperial 17 23 5 2 Decima Camp 15 23 4 3 Areasport 4 23 1 1

P F S 3 114 4 105 5 83 4 99 5 122 8 91 8 66 8 64 14 63 16 57 16 48 16 35 16 54 21 22

53 43 46 41 70 62 64 52 94 81 96 85 114 112

PROSSIMO TURNO 24ª giornata - 29/03/2014 Città di Falconara-Sinnai Bingo Imperial Tratalias-Decima Sport Camp Kick Off-Isolotto Firenze Lupe-Perugia Torino-Portos Thienese-PSN Padova Sport Areasport-Sporteam I.G.VI

Un cambio di rotta, per cercare di salvare il salvabile. Paolo Nestasio non è più l’allenatore del Mojito, con i risultati eccessivamente negativi che hanno portato Accardo a cambiare guida tecnica. Dalla società la motivazione che emerge è quella di un cambio dovuto ai risultati non buoni, e a un gruppo non più coeso come in principio. Purtroppo però non è andata bene la prima per la nuova gestione (con

Accardo in persona in panchina), sconfitta 2-0 dal Perugia, al termine di una gara molto equilibrata. Il risultato è maturato nel secondo tempo, mentre nella prima frazione è mancata soltanto la rete alle padrone di casa. Padrone di casa che adesso non sono assolutamente salve, e che devono necessariamente guardarsi alle spalle. Tra due settimane la sfida con il Padova, fondamentale per salvare una stagione ben lon-

cambio tecnico ma solito torino tana dalle attese. Nel mezzo il Portos, una gara proibitiva che però potrebbe regalare qualche sorriso inatteso. A Torino ci sperano, ma adesso bisogna rimboccarsi le maniche. Mancano tre gare, poi si dovrà organizzare il futuro, ma adesso la priorità è salvarsi e per farlo le torinesi dovranno riorganizzarsi e avere fiducia nei loro mezzi. Contro il Portos anche un solo punto muoverebbe la classifica e farebbe morale.

perugia-torino 2-0 ARBITRI: Mazzone (Imola), Lontani (Ravenna). CRONO: Marchetta (Perugia). RETI: 13’ 40’’ s.t. Carnevali (P), 18’ Altei (P). PERUGIA: Brugnoni, Carnevali, Pascual, Caporaletti, Rovira; Bifarini, Brilli, Erculei, Santacroce, Mencarini, Altei. All. Boranga. TORINO: Anselmo, Ferri, Ranieri, Losurdo, Bisogno; Antonazzo, Filipoiu, Marrari, Lettieri. All. Accardo.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it


30

ANNO II - N. 10 • martedì 25 marzo 2014

Il Corriere Sportivo Spazio 5  

Il Corriere Sportivo Piemonte e Valle d'Aosta Martedì 25 marzo 2014 Anno II, numero 10 Settimanale online dedicato al futsal piemontese

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you