Issuu on Google+

Settimanale online e gratuito del futsal piemontese

Supplemento al Corriere Sportivo Piemonte e Valle d’Aosta • Martedì 3 dicembre 2013 • Anno I numero 10

SERIE B TRASCINATI DA CERATO PRIMA VITTORIA PER I RAGAZZI DI EBOLI, CHE AGGANCIANO IL CASTELLAMONTE IN CLASSIFICA IL SOLITO GRANATA CALA IL POKER E IL BRA PROVA LA FUGA

FINALMENTE I BASSOTTI SERIE C2 ESSETI BEFED SA SOLO VINCERE

Fenalc vola con Paolo Prudente Cresce l’attesa per la sfida verità tra Gem Tarantasca e Sporting Rosta

PUBBLICITÀ

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

2

3

ALL’INTERNO EDITORIALE

IL PERSONAGGIO

Perché futsal e calcio a 11 non collaborano?

Mirko Cucinotta a 360 gradi: “Amo questo sport” Spanu a pag. 6-7

SERIE A

Incredibile Asti: capitan Lima firma il 36° risultato ultile Bravo a pag. 8-9-11 (Polido)

in vetrina

SERIE A2

Giornata storta: Aosta solo pari, Carmagnola cade Trovato a pag. 12-13 (Turelo)

SERIE B

Bra, prove di fuga Eboli, prima gioia Castellamonte ko servizi a pag. 14-15 (Granata)

Calcio a 5 e calcio a 11 insieme. Una provocazione, una bestemmia, un’eresia, perché questi due sport - forse proprio perché così simili - si sono sempre guardati in cagnesco. Eppure un giocatore esperto come Mirko Cucinotta, tra le cause della crisi quantomeno numerica del futsal, ci mette proprio la macanza di collaborazione tra “cugini”. E come in ogni battaglia a soccombere è quasi sempre il più debole, è il calcio a 5 che esce dal confronto con le ossa rotte. Basta un esempio. Nel futsal si tocca di più il pallone, si sviluppa la tecnica, si è sempre nel vivo del gioco. Vero, per questo la federazione e le società di calcio a 11 fanno giocare i bambini della Scuola calcio prima a 5, poi a 7, quindi a 9, e solo a 12 anni con 11 giocatori in campo. Copiando un modello europeo, hanno saputo trarre il meglio dal futsal senza concedere nulla in cambio. Perché in effetti nulla è stato chiesto. E allora, perché non sviluppare una sinergia tra mondi pallonari diversi ma affini, non solo per ragione di tesseramento (come fanno alcune società di puro Settore giovanile, che poi iscrivono una Prima squadra a 5 per non disperdere i giocatori)? Cresci insieme i giovani, poi li indirizzi in base alla passione e alle qualità che hanno. Troppo facile, quindi quasi impossibile. di Daniele Pallante

SERIE C1

Tra Failla e Bailo spunta il Fenalc, terzo incomodo

twitter@DanielePallants

IL CORRIERE SPORTIVO • SPAZIO 5 Supplemento del Corriere Sportivo Piemonte e Valle d’Aosta

servizi a pag. 16-17 (La Rosa)

UNDER 21

Poker di Lucianaz, Aosta batte Asti e scappa a +6 servizi a pag. 24-25 (Lucianaz)

FEMMINILE

Torino che festa, Losurdo timbra la quinta vittoria Morizio a pag. 19 (Losurdo)

Direttore editoriale: Daniele Pallante Caporedattore: Andrea Trovato In redazione: Debora Biglia, Giorgio Bravo, Ludovico De Donno, Carlo Morizio, Stefano Moro, Federico Spanu Progetto grafico: Matteo Musso Redazione: via La Thuile 50, Torino Telefono 011.193.75.925 Fax 011.193.75.933 spazio5@ilcorrieresportivopiemonte.it www.spazio5.it www.ilcorrieresportivopiemonte.it

IL CORRIERE SPORTIVO PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Direttore responsabile: Matteo Musso Tribunale: reg. n. 5734 del 20/10/2003 Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

PUBBLICITÀ

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

4

5

RUBRICHE ZAMBURLIN

LA TOP FIVE

rie C1 Gem Tarantasca • Se

BISCARDI

Time Warp • Serie C2

QUINTEROS

Top Five • Serie C1

GATTO Fiano Plus • Serie C2

CERATO I Bassotti • Serie B

FABRIZIO SOLERO Ceres • Serie D

IL PAGELLONE DELLA SETTIMANA I BASSOTTI

I gialloblù conquistano finalmente la prima vittoria in B, espugnano il campo del Blue Orange, diretta concorrente per la salvezza.

RIMANDATI ALLA PROSSIMA

1

ASA GRUGLIASCO

L’antagonista del Time Warp cade a sorpresa tra le mura amiche contro il Villasport. E la capolista del girone B di C2 va in fuga.

TOP FIVE

La squadra di Cirillo non è più una sorpresa. Dopo le due big, ci sono Quinteros e compagni.

2 4

ESSETI BEFED

Un cammino perfetto quello dei settimesi, che concludono l’andata a punteggio pieno nel girone A di C2. Chapeau.

3 5

ASTI

CERES

2

SPORTING CENISIA La capolista del girone B di Serie D cade con il Dorina, e così il campionato si riapre quando siamo ormai quasi al giro di boa.

L’impresa di giornata la firmano i valligiani, che fermano la capolista Pro Casalborgone. Una matricola terribile.

Che sia davvero l’anno buono per i Galletti? La squadra di Tiago Polido vince anche contro il Kaos e prosegue la propria marcia, ancora imbattuta in campionato. Sognare è lecito.

1

3

SAVIGLIANO

Dopo un’ottima partenza, i cuneesi si sono spenti in C1. La vittoria manca dalla prima giornata e la classifica è deficitaria. Serve una svolta, se non si vuole rischiare.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

IL PERSONAGGIO

6

MIRKO CUCINOTTA 33 ANNI, CRESCIUTO NELLA LAZIO, HA VINTO LA SERIE B CON DAYCO CESANA E CIRIÉ QUEST’ANNO È PASSATO DAL CLD CARMAGNOLA AI BASSOTTI

AMO IL FUTSAL OGGI IN CAMPO IN FUTURO DA ALLENATORE ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

7

IL PERSONAGGIO

Il calcio a 5 è in crisi? Non sono state prese decisioni per potenziare il settore giovanile e non si è mai cercata una collaborazione con le società di calcio a 11 per creare un progetto insieme

Più di 15 anni all’interno dell’ambiente del futsal ma a trentatrè anni Mirko Cucinotta non ha alcuna intenzione di fermarsi proprio ora. Mirko è uno che di strada nel calcio a 5 ne ha fatta, partendo dalle giovanili della Lazio con la quale ha debuttato nella categoria maggiore fino a vincere due campionati di B, serie nella quale milita ora con i Bassotti. Mirko, a 33 anni ne hai vissuti di momenti gloriosi nella tua carriera che ti hanno inorgoglito. Qual è il più bel ricordo che hai fino a questo momento? Sicuramente il debutto in prima squadra con la Lazio è stato qualcosa di fantastico dopo aver fatto una lunga trafila nel settore giovanile. Il punto più alto della mia carriera probabilmente è stata la finale scudetto contro il Genzano anche se non è andata come speravamo. Però ero molto giovane in quegli anni e non avevo gran-

dissimo spazio. Vincere la B con il Dayco Cesana e il Ciriè, però, sono stati attimi emozionanti, anche perché ero più navigato ed ero protagonista di quelle vittorie. Come mai la decisione di lasciare il Carmagnola in A2 per sposare il progetto dei Bassotti? In realtà sarei rimasto molto volentieri in A2 con il Carmagnola. Abbiamo però avuto una serie di problemi logistici, per cui alla fine ho deciso di andare ai Bassotti. Su questa scelta è stata sicuramente determinante la nascita di mio figlio. Ora sono più vicino a casa e comunque ho raggiunto un gruppo che già conoscevo. Quali sono le aspettative per questa stagione? Nonostante un’ottima partenza adesso non ce la passiamo molto bene. E’ vero anche che è un campionato anomalo. Ci sono poche squadre e alla fine la classifica non

è così lunga. Basta vincerne due di fila e rischi di ritrovarti in zona playoff. Sicuramente l’obiettivo per quest’anno sarà mantenere la categoria. La presenza di poche squadre nei vari campionati è una delle conseguenze principali di un movimento che è in crisi. Sicuramente il futsal è cambiato molto da quando giocavi tu. A cosa pensi sia dovuto e quali potrebbero essere le soluzioni? Purtroppo anche il calcio a 5 ha subito gli effetti della crisi. Molte squadre sono fallite o hanno dovuto fondersi con altre. Bisogna dire che in questo la Lega non ha aiutato. Non sono mai stati presi dei provvedimenti per dare più voce a questo fantastico sport o anche solo per dargli un po’ di più di risalto. Solo la televisione ci ha provato. Non sono state prese decisioni a favore del potenziamento del settore giovanile e non si è mai cercata una colla-

borazione con le società di calcio a 11 per creare un progetto insieme. Ora ci ritroviamo con campionati poveri e con un livello di conseguenza molto più basso che ha finito anche per allontanare i maggiori talenti che giocavano con noi. Questo avrà ripercussioni sulla Nazionale? Di sicuro. La Nazionale in questo momento fatica, anche perché ci sono molti stranieri e quasi il 90% dei giocatori di A sono brasiliani o italobrasiliani. Meno male che Minichelli sta provando a cambiare questa tendenza convocando più italiani in Nazionale. Un giorno dovrai smettere. Ti piacerebbe allenare? Qual è stato l’allenatore che ti ha dato di più nella tua carriera? Per ora continuo fino a che il fisico regge cercando di militare nelle massime categorie. L’amore per questo sport continuerà sicuramente e

mi piacerebbe allenare, insegnando il futsal ai più giovani. Io ho avuto tanti allenatori, da Menichelli che mi ha insegnato tanto quando ero nelle giovanili a Gotta, uno che ho avuto in molte squadre e uno dei più preparati in Piemonte. Però sicuramente Lino Gomes mi ha trasmesso tantissimo, una visione sicuramente diversa del calcio a 5.

di Federico Spanu

twitter@federicospanu federico.spanu

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

8

SERIE A di Giorgio Bravo

foto Costantin Pletosu (www.asti-garage.it)

ASTI SCAPPA ADESSO LA W Si chiude il girone di andata con il trentaseiesimo risultato positivo dell’Asti di Tiago Polido che anche a Ferrara contro i padroni di casa del Kaos mette a segno il secondo successo consecutivo, sesto prima del giro di boa, consolidando il primo posto in classifica. Gli Orange si trovavano di fronte una squadra in cerca di punti per trovare un posto nelle final eight di Coppa Italia, traguardo ottenuto anche dopo la sconfitta, grazie al passo falso del Pescara. Il tecnico portoghese si affidava in avvio a Casalone tra i pali, Lima, Vampeta, Marquinho e Fortino, mentre

sull’altro fronte il mister ferrarese Capurso gettava nella mischia Laion, Andrè Ferreira, Tuli, Pereira e Pedotti; partiva dalla panchina invece Kaka, fresco convocato in azzurro dal tecnico Menichelli per la gara contro la Romania a Prato. Dopo qualche giro di orologio di studio la formazione ospite rompeva gli indugi e passava a condurre con il capitano Gabriel Lima, liberato da assist bellissimo di Fortino e abile a superare il portiere di casa con un tocco delizioso. Gli estesi non ci stanno e trascinati da un buon pubblico premono: Coco trova le mani di Casalone su calcio piaz-

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

zato, poi è Tuli a sfiorare il gol, imitato da Pereira che a meta’ del 12’ trova il pari con un tiro che passa tra le gambe di Vampeta e supera il portiere piemontese. La gara è spettacolare e ancora una volta gli ospiti sono protagonisti dalle parti di Laion, prima con Lima che coglie il palo poi con Cavinato che riporta avanti i suoi sul fischio del primo tempo, sfruttando al meglio un gioco di sponda di De Oliveira. E’ la squadra di casa ad iniziare meglio la seconda frazione: al 4’ Coco finalizza una bella azione del Kaos e trova il nuovo pari. La partita si accende e ne pagano

le conseguenze Ramon, Vinicus, Pedotti e Fortino sanzionati con il cartellino giallo dalla coppia arbitrale. Asti pressa, la squadra di Capurso non si fa intimorire e cerca di colpire anche in contropiede, andando vicina al gol con una bella girata di Pereira. Nella parte di campo astigiana Novak chiama in causa Laion senza fortuna. Il capitano del Kaos, Andrè, con una puntata impegna Casalone poi Tuli in area chiede un fallo ma per i direttori di gara è contro lo spagnolo, e di conseguenza quinto fallo di squadra contro i neri di casa a 3’45” dal termine. Il pubblico rumo-

reggia ma gli arbitri non si fanno intimorire. Polido nel finale si gioca la carta Lima come portiere di movimento, già vista in altre occasioni, quando però il quintetto astigiano doveva recuperare il punteggio. La mossa però porta i suoi frutti e a 100 secondi dalla fine De Oliveira regala con un tap in sulla corta respinta di Laion il punto del nuovo sorpasso. Il Kaos prova il tutto per tutto ma trova il sesto fallo che manda Lima sul dischetto del tiro libero: il capitano astigiano non si fa pregare e fissa il 2-4 finale che chiude la gara.

9

SERIE A SERIE A 9ª giornata Kaos-Asti 2-4 LC Solito Martina-Real Rieti 3-3 Marca-Acqua&Sapone 2-2 Pescara-DHS Napoli 2-3 Lazio-Alter Ego Luparense 2-1 SQUADRA Asti Marca Acqua&Sap. Luparense LC Martina Kaos Real Rieti Lazio DHS Napoli Pescara

P G 21 9 15 9 14 9 13 9 10 9 10 9 10 9 10 9 10 9 8 9

V 6 4 3 3 3 2 3 2 3 2

N 3 3 5 4 1 4 1 4 1 2

P F S 0 43 22 2 33 27 1 37 29 2 26 22 5 25 31 3 30 25 5 24 34 3 24 32 5 21 35 5 27 33

A A +6 WINTER CUP PROSSIMO TURNO 10ª giornata - 11/1/2014 Acqua&Sapone Emmegross-Asti Kaos-Pescara Lazio-Real Rieti LC Solito Martina-Alter Ego Luparense Marca-DHS Napoli

KAOS FUTSAL-ASTI 2-4 ARBITRI: Mauro Albertini (Ascoli Piceno), Francesco Nitti (Barletta), Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna). CRONO: Riccardo Davì (Bologna). RETI: 4’59’’ Lima (A), 11’38’’ Pereira (K), 19’45’’ Cavinato (A) nel primo tempo; 3’15’’ Coco (K), 18’12’’ De Oliveira (A), 19’56’’ Lima (A) nel secondo tempo. KAOS FUTSAL: Laion, André Ferreira, Tuli, Pereira, Pedotti, Failla, Coco, Kakà, Vinicius, Zannoni, Petriglieri, Juninho. All. Capurso. ASTI: Casalone, Lima, Vampeta, Fortino, Marquinho, Celentano, Ramon, Cavinato, De Oliveira, Novak, Wilhelm, Casassa. All. Polido. NOTE: ammoniti Ramon (A), Vinicius (K), Pedotti (K), Fortino (A)

INTERVISTE • TIAGO: “VOGLIAMO VINCERE” Le magiche otto sono dunque ufficialmente lanciate verso il traguardo della Coppa Italia: ad Asti, Marca, Acqua & Sapone e Luparense che si erano gia’ guadagnate il pass per le finali nelle passate giornate, chi prima chi dopo, si sono aggiunte dopo l’ultimo turno del girone di andata Martina, Kaos, Real Rieti e Lazio. Fuori dunque il Napoli ma soprattutto a sorpresa Pescara, una delle formazioni favorite per il successo finale dopo il mercato estivo. Ora il campionato di serie A andrà in letargo fino all’11 gennaio, data in cui si disputerà la prima giornata di ritorno. Spazio alla “Winter Cup”, la nuova competizione inventata dalla divisione calcio a cinque per coprire il buco invernale di un campionato a sole dieci squadre. Dopo una serie di gare verrà stilata una classifica che

premierà le prime quattro classificate che si giocheranno la final four della competizione nel week end del 29/30 marzo. Prima gara per gli astigiani la trasferta di sabato pomeriggio contro la Luparense. Idee chiare fin dal sorteggio di settembre per il tecnico degli orange Tiago Polido: “Sarà una competizione in più che vogliamo vincere, anche perché non è certo se l’anno prossimo verrà ripetuta o meno. E’ stata la formula che la Divisione Calcio a 5 ha trovato per “riempire” la stagione, visto che per la prima volta nella storia affronteremo un campionato con sole dieci squadre. Dobbiamo, quindi, onorare questa competizione. Mi dispiace però ancora una volta che si continui a giocare nel periodo di Natale e Capodanno, senza grossi motivi”.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

PUBBLICITÀ

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

10

11

SERIE A foto www.asti-garage.it

ASTI LA SALUTE CI STA A CUORE Grande iniziativa dell’Asti C5, messa a punto la scorsa settimana, nei giorni successivi alla tragedia accaduta sul campo di calcio toscano dove si è consumata la fine di un giovane quattordicenne. “La salute ci sta a cuore” è il titolo dell’iniziativa della società astigiana, leader in classifica in serie A. Lo staff tecnico (tutti gli allenatori dalla prima squadra alla scuola calcio, ivi compresi il responsabile del settore giovanile ed il preparatore atletico della prima squadra) e lo staff medico-sanitario (tre medici tra prima squadra ed under 21 e fisioterapista) dell’Asti

calcio a 5 parteciperanno (complessivamente 14 iscritti), in data 5 dicembre, al corso di B.L.S.D. (Basic Life Support and Defibrillation) organizzato dall’ASL in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. La società presieduta da Maria Cristina Truffa è stata la prima, nel mondo del futsal, a dotarsi di un defibrillatore, precorrendo i tempi in una costante ottica di prevenzione e tutela della salute. I partecipanti potranno apprendere dal punto di vista teorico i principi basilari per il primo soccorso e, in un secondo momento, fare pratica. L’arresto cardiaco è un

importante problema sanitario: in Europa oltre 400.000 persone ogni anno sono colpite da arresto cardiaco, in Italia oltre 60.000. La frequenza è di un caso ogni 1000 abitanti/anno. Nel mondo sportivo, purtroppo, i casi sono altresì evidenti e sotto gli occhi di tutti. Molte di queste persone (sportivi e non) potrebbero essere salvate da tempestivi interventi di soccorso. È fondamentale che il soccorso sia portato nei primi minuti dopo l’arresto cardiorespiratorio, con le manovre che si sono dimostrate sperimentalmente più efficaci, nella giusta sequenza.

La maggior parte degli arresti cardiaci avviene in presenza di qualcuno che potrebbe iniziare la rianimazione cardiopolmonare (RCP). Molti tentativi di RCP falliscono, perché iniziati troppo tardi. Poche semplici manovre, eseguite subito, creano invece i presupposti per una ripresa senza esiti invalidanti: sono le manovre del BLSD (Basic Life Support and Defibrillation), cioè il supporto delle funzioni vitali e la defibrillazione. L’A.S.D. Asti calcio a 5 ha ritenuto non solo opportuno, ma necessario, anche a seguito della promulgazione della Decreto Ministeriale del 24/4/2013 sulla “Disci-

plina della certificazione della attività sportiva non agonoistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l’utilizzo dei Defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita” (al cui Cap.5 sono specificati obblighi e tempistiche di attuazione della dotazione da parte delle Società Sportive Professionistiche e Dilettantistiche), aderire all’iniziativa della Scuola di Emergenza Sanitaria Astigiana (S.E.S.A.), certificata a livello Regionale, partecipando al corso di formazione certificato IRC per il corretto utilizzo e la corretta pratica delle manovre di RCP e uso del DAE.

NAZIONALE • CONVOCATI LIMA, VAMPETA E FORTINO Il Ct della Nazionale Azzurra Roberto Menichelli ha convocato 20 giocatori per i test in programma a Prato martedì 3 dicembre alle 20 (diretta tv su RaiSport 2) e mercoledì 4 alle 20.30 (diretta streaming sul sito della Divisione Calcio a Cinque), penultimo appuntamento prima dell’Europeo in programma ad Anversa dal 28 gennaio all’8 febbraio, l’ultimo del 2013. L’Italia di Capitan Lima affronterà la Romania in una sfida che ha sempre visto gli azzurri portare a casa la vittoria. Oltre a Lima sono anche stati convocati, come portabandiera orange, Vampeta e Fortino. Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

SERIE A2

12 Gomes

SERIE A2 9ª giornata Aosta-Italservice Pesarofano 3-3 Cagliari-Comelt Toniolo Milano 3-2 Tridentina-Città di Sestu 2-5 Dolomitica BL-New Team FVG 2-9 Lecco-Cld Carmagnola 5-1 BiTecnology Reggiana-Gr. Fassina 3-1 Riposa: Forlì SQUADRA P G New Team 24 8 Città di Sestu 18 8 Cagliari 18 9 Pesarofano 17 8 Aosta 16 9 Reggiana 13 9 Forlì 12 8 Carmagnola 11 8 Gr. Fassina 10 8 Lecco 9 8 Comelt 7 9 Dolomitica BL 1 8 Tridentina 1 8

V 8 6 6 5 5 4 4 3 3 3 2 0 0

N 0 0 0 2 1 1 0 2 1 0 1 1 1

P F S 0 44 22 2 32 21 3 41 26 1 27 17 3 44 34 4 27 30 4 28 25 3 19 19 4 34 26 5 26 30 6 27 48 7 16 52 7 19 34

PROSSIMO TURNO 10° giornata - 07/12/2013 Cld Carmagnola-BiTecnology Reggiana Città di Sestu-Dolomitica BL Gruppo Fassina-Comelt Toniolo Milano Lecco-Forlì New Team FVG-Cagliari Italservice Pesarofano-Tridentina Riposa: Aosta

di Andrea Trovato

twitter@TrovatoAndrea andreatrovato1984

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

PUNTO AOSTA CROLLO CLD

13 Un fine settimana in chiaroscuro per Cld Carmagnola ed Aosta in A2. Brutto stop a Lecco per i gialloneri, orfani di Lino Gomes: al PalaTaurus una prestazione non all’altezza favorisce gli avversari, trascinati da un grande Antonietti (un poker per l’attaccante napoletano, ex Reggiana). La partita era iniziata nel migliore dei modi, con il vantaggio giallonero firmato dal “Tanque” Gil (alla terza rete stagionale), ma un fallo ingenuo in area di Zanella pochi minuti più tardi, sanzionato con un penalty e un cartellino rosso forse un po’ troppo severo, permetteva ai padroni di casa di pareggiare e di dare il via alla rimonta. Un crollo allarmante e di proporzioni gigantesche che mette in discussione le certezze acquisite nelle ultime gare. A Caramagna, contro la Reggiana, servirà dunque una rapida reazione, anche senza la stella Zanella, per rispondere alle critiche e recuperare posizioni in classifica. Tornano a fare punti i gialloblù che, dopo due sconfitte consecutive, muovono nuovamente la classifica grazie al pareggio casalingo con un ottimo Pesaro Fano, formazione che occupa la

SERIE A2 terza piazza in classifica e si dimostra avversario temibile. I ragazzi di Rosa avrebbero potuto conquistare l’intera posta in pa-lio per le occasioni avute, ma avrebbero anche potuto essere battuti da una compagine, quella marchigiana, che è apparsa in buona giornata e ha messo in mostra qualche individualità di spicco. La prima frazione di gioco si apre con il vantaggio ospite, al 4’45”, con Tres che, al limite dell’area, elude l’intervento di Rosa e insacca con una conclusione potente e precisa sul palo più vicino. I padroni di casa accusano il colpo, ma, all’8’32”, trovano il pari grazie a Rodrigues che con freddezza sfrutta al meglio una palla vagante dopo che Turelo era riuscito a intercettare un rilancio della difesa de-gli orange. Il primo tempo, però, è di marca ospite con gli adriatici che passano meritatamente in vantaggio, al 13’26”, Turelo cerca il dribbling lanciando il contropiede di di Di Tommaso che serve a Melo una palla solo da appoggiare in fondo al sacco. I locali non riescono a reagire e rischiano di capitolare, al 16’51”, quando un numero in pallonetto di Melo dal limite si infran-

gesulla traversa. Prima dell’intervallo, al 19’55”, ci vuole un grande Gozi per deviare sul palo una conclusione di Tonidandel. La ri-presa, invece, vede un’Aosta trasformata e più in partita. Partendo dalle parate del proprio portiere che tengono in bilico il risultato gli aostani trovano il pareggio, al 12’22”, sempre con Rodrigues che, dai 10 metri, converge e lascia partire un tiro che non lascia scampo all’estremo ospite, dopo che, al 9’36”, Rosa aveva colpito il palo. La rimonta si completava, al 15’30”, a opera, neanche a dirlo, di Rodrigues. Un caparbio Ruiz Fernandez conquistava palla in un’allegra area avversaria e serviva l’assist perfetto all’ultimo arrivato al quale non rimaneva altro che sospingere la sfera in fondo al sacco. Purtroppo, però, il vantaggio non durava molto, in quanto, al 16’24”, un tocco beffardo di punta di Melo si infilava nell’angolino basso alla sinistra dell’incolpevole Gozi. Prima della sirena finale i gialloblù cercavano il disperato assalto, cercando di sfruttare anche le giocate di movimento del portiere Gozi senza, però, riuscuire a rendersi mai pericolosi.

LECCO-CLD CARMAGNOLA 5-1 ARBITRI: Zago (Este) e Vidotto (San Donà di Piave). Crono: Parente (Como). RETI: 1’54” pt Gil (C), 5’00”, 7´ pt rig., 1’27” st e 11’02” st Antonietti (L), 16’47” st Belloni (L). LECCO: Costenaro, Urio, Belloni, Antonietti, Maia Borges, Simas, Di Maria, Colombo, Galhardi, Gomes, Palazzotto, Castellani. All. Marques. CLD CARMAGNOLA: Mastrogiacomo, Gil, Zanella, Giuliano, Pizzo, Siviero, Oanea, Diguinho, Valenti, Silvestri, Lentini, Borsello. All. Gomes. NOTE: espulso al 7’ pt Zanella (C) per fallo da ultimo uomo; ammoniti Gil, Giuliano, Mastrogiacomo (C), Antonietti (L).

AOSTA-PESARO FANO 3-3 ARBITRI: Carbone (Mestre) e Vantini (Verona). Crono: Uricchio (Collegno) RETI: 4’45” pt Tres (P); 8’32” pt, 12’22” st e 15’30” st Rodrigues (A); 13’26” pt e 16’24” st Melo (P). AOSTA: Boche, Rodrigues, Turelo, F. Iurmanò, Barcelos, Rosa, Lucianaz, L. Iurmanò, Gullone, Ruiz Fernandez, Birochi, Gozi. All. Rosa. PESARO FANO: Corvatta, Ganzetti, Di Tommaso, Tonidandel, Ugolini, Sgolastra, Baldelli, Melo, Tres, Bacciaglia. All. Gurini. NOTE: amm. Birochi, Ruiz Fernandez (A); Tres (P).

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

SERIE B

14

GRANDISSIMI BASSOTTI

GRANATA X4 BRA +4 ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

15

SERIE B L’esultanza dei Bassotti (foto Damiano Benedetto) Sotto: Licciardi e Granata

SERIE B 8ª giornata Blue Orange-I Bassotti 3-7 Poggibonsese-Cus Pisa 4-2 Castellamonte-Atlante Grosseto 2-3 Pistoia-Prato ND Isolotto Firenze-Bra 1-6 Riposa: Libertas Astense SQUADRA P G Bra 21 8 Poggibonsese 17 7 Lib. Astense 17 7 Pistoia 10 6 Cus Pisa 10 8 Prato 9 7 Castellamonte 7 7 I Bassotti 7 7 Atl. Grosseto 6 7 Isolotto Fi 5 7 Blue Orange 0 7

V 7 5 5 3 3 2 2 1 2 1 0

N 0 2 2 1 1 3 1 4 0 2 0

P F S 1 43 26 0 31 19 0 37 18 2 26 23 4 32 35 2 29 23 4 23 31 2 26 27 5 27 43 4 21 31 7 21 40

PROSSIMO TURNO 9° giornata - 07/12/2013 Atlante Grosseto-Blue Orange Bra-Castellamonte Cus Pisa-Isolotto Firenze I Bassotti-Pistoia Libertas Astense-Poggibonsese Riposa: Prato

Questo Bra non si ferma più. La capolista ottiene la settima vittoria su otto partite disputate finora, travolgendo 6-1 l’Isolotto Firenze. Il solito Granata trascina i giallorossi con un poker, con Licciardi e Bussetti che completano il tabellino. De Lucia, invece, rende meno amara la sconfitta per i toscani. I Bassotti, invece, conquistano finalmente la prima vittoria in Serie B: i druentini espugnano 7-3 il campo del Blue Orange grazie alla tripletta di Cerato e le reti di Buggè, Minchillo, Cucinotta e Costanzo, agganciando a quota 7 punti il Castellamonte in classifica. I canavesani, in formazione largamente rimaneggiata, cedono 3-2 in casa all’Atlante Grosseto. Ai bianconeri non basta la doppietta del giovane Cardamone per evitare la sconfitta. Sabato a Bra ci sarà il derby piemontese tra i padroni di casa e la squadra di Maurizio Monni, mentre i Bassotti ospiteranno il Pistoia. Attenzione poi alla sfida tra Libertas Astense, a riposo nell’ultimo turno, e la Poggibonsese: entrambe sono a quota 17, appaiate al secondo posto. Una prova del nove per la compagine di Gianfranco Lotta, pronta a recitare un ruolo da protagonista.

ISOLOTTO FIRENZE-BRA 1-6

CASTELLAMONTE-GROSSETO 2-3

ORANGE-I BASSOTTI 3-7

ARBITRI: Taricciotti (Ciampino) e De Amicis (Avezzano). Crono: Vannucchi (Prato). RETI: De Lucia (I); 4 Granata, Licciardi, Bussetti (B). ISOLOTTO FIRENZE: Cerezuela, Ceccherelli, Usai, Piccinini, Guerritore, Grisafi, De Lucia, Dimitri, Renzi, Alvino, Margutti. All. Bimbi. BRA: Sanero, Licciardi, Bussetti, Caddeo, Granata, Caccese, Guercio, Bignante, Golè, Bussi. All. Gioana.

ARBITRI: Maragno (Bologna) e Gandolfi (Parma). Crono: Perona (Biella). RETI: 2 Cardamone (C); Gianneschi, Bender, Arico (G). CASTELLAMONTE: Negro Frer, Ribeiro, Amela, Lahreche, Cardamone, Karouani, Tummarello, Medaglia, Scalise, Scalco, Castiglioni. All. Monni. ATLANTE GROSSETO: Sarcona, Gianneschi, Dambros, Barelli, Greco, Iannaco, Raddi, Bender, Berti, Sacconi, Arico. All. Agosti. NOTE: espulsi Bender e Gianneschi (G).

ARBITRI: Ghetti (Bologna) e Bagnoli (Forlì). Crono: Stoppa (Imperia). RETI: 2 Torre, Bianco (BU); 3 Cerato, Buggè, Minchillo, Cucinotta, Costanzo (BA). BLUE ORANGE: Rovere, Ausenda, Torre, Melini, Cutrera, Bianco, Serva, Ferrandini, Stassi, Trama, Padovani, A. Basta. All. F. Basta. I BASSOTTI: Sfriso, Summo, Costanzo, Cucinotta, Pierro, Perella, Buggè, Perino, Cerato, Minchillo, Mendico, Carnino. All. Eboli. NOTE: espulso Torre (BU).

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

16 GRANDE ATTESA PER LA SUPER SFIDA

SERIE C1 SERIE C1

8ª giornata Fenalc-Savigliano 6-3 G3 Happy Time-Gem Tarantasca 3-5 Sparta Novara-Top Five 2-4 Sporting Rosta-Spring Team 4-0 Riposa: Don Bosco Caselle SQUADRA Sp. Rosta Tarantasca Top Five Fenalc Spring Team Happy Time Sp.Novara Savigliano D.B. Caselle

P G 19 7 19 7 12 7 10 7 9 8 8 7 6 7 5 7 1 7

V 6 6 3 3 2 2 2 1 0

N 1 1 3 1 3 2 0 2 1

P F S 0 43 16 0 41 25 1 29 26 3 26 25 3 21 23 3 18 20 5 20 24 4 26 37 6 11 39

PROSSIMO TURNO 9ª giornata - sabato 14/12/2013 Don Bosco Caselle-Fenalc Gem Tarantasca-Sporting Rosta Savigliano-Sparta Novara Top Five-G3 Happy Time Riposa: Spring Team

Non si ferma la corsa di Sporting Rosta e Gem Chimica Tarantasca, entrambe vittoriose nell’ultimo turno di campionato. I cuneesi espugnano Borgo Ticino, mentre i torinesi calano il poker nel derby contro lo Spring Team. E cresce l’attesa per lo scontro al vertice in programma tra quindici giorni a Tarantasca, subito dopo la pausa per l’Immacolata: gran parte della stagione dipenderà dall’esito della supersfida tra le due squadre più forti della categoria. Continua anche il buon momento del Top Five, che vince in casa dello Sparta Novara e rimane alle spalle della coppia di testa.

G3 HAPPY TIME-TARANTASCA 3-5

ARBITRI: Ferraguto (Domodossola) e Strippoli (Ivrea). RETI: 2 Scorza, A. Vacchi (G); 2 Dotto, Piazza, Ferrara, Gerlotto (T). G3 HAPPY TIME: Ficarra, Mete, Galuppini, Scorza, A. Vacchi, Casale, Nassi, Rossetto, Vilella, M. Vacchi. All. Quirino. GEM CHIMICA TARANTASCA: Zamburlin, Ferrara, Piazza, Barolo, Gerlotto, Tranchero, Foggetti, Dotto, Rinero, Maher, Oliva. All. Bailo.

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

SPARTA NOVARA-TOP FIVE 2-4

ARBITRI: Lucia (Aosta) e Alessio (Bra). RETI: 2 Baratti (S); 2 Quinteros, rig. Lianti, Bevilacqua (T). SPARTA NOVARA: Chiarito, Trovò, Mainardi, Frittoli, Baratti, Vivarelli, Sestito, Fothi, Jacomuzzi, G. Chiò, Bono, Cortese, Palazzolo. All. Munno. TOP FIVE: Bianchi, Susanna, Panaro, Miccoli, Leone, Bevilacqua, Durante, Funari, Vaccaro, Castronovo, Quinteros, Susanna. All. Cirillo.

SPORTING ROSTA-SPRING TEAM 4-0

ARBITRI: Basile (Torino) e Piana (Biella). RETI: Loverre, Patti, Polimeni, aut. Visconti. SPORTING ROSTA: Cardillo, Bardini, Iacopelli, Orlandi, Patti, Loverre, Di Matteo, Canavese, Lebessi, Polimeni, Moramarco, Zimmari. All. Failla. SPRING TEAM: Siclari, Visconti, Oranges, Pignocco, Liuni, De Masi, Albiero, Mussino, Buscemi, Bianco, Mola, Antal. All. Visconti.

17

SERIE C1

Paolo Prudente

FENALC TRENO IN CORSA

di Carlo Morizio

twitter@carlomorizio92 carlomorizio

La vetta della classifica è ancora molto lontana ma questo Fenalc non deve aver paura di nessuno. Non tanto per il terzo risultato utile consecutivo, quanto per la mole di gioco espressa dai ragazzi di Lupo, sempre in pieno controllo della gara. Perché se è vero che il Savigliano negli ultimi minuti ha provato a rispondere, è innegabile che la partita è stata a senso unico, con Ongari e compagni che hanno creato tantissimo, sprecando una miriade di occasioni. E se Paolo Prudente si porta a casa il pallone con una tripletta che imprime il marchio sulla partita, anche i compagni si dividono i meriti per una prestazione quasi perfetta. Quasi, appunto, perché se dobbiamo trovare un difetto ai padroni di casa è proprio la scarsa incisività sotto porta. La dimostrazione vivente di

questo è Pelin: un funambolo imprendibile palla al piede, sempre pronto a dribblare una miriade di avversari, ma spaventosamente impreciso quando è il momento di concludere. E il discorso si estende anche ai compagni, con sei reti realizzate e almeno una quindicina di occasioni sprecate. Il Savigliano invece non riesce mai in pieno a tener botta, con

Leo che prova a guidare i suoi, senza però riuscire a tenere a galla la squadra. Eccezion fatta per le sortite di Cossotti - qualche numero d’alta scuola per il numero dieci cuneese -, non si registrano infatti grandi pericoli per la porta difesa da Savasta Fiore. E’ anche vero però, che almeno nei primi 30’ ,al Fenalc è mancato il colpo del ko. Dopo

FENALC-SAVIGLIANO

6-3

ARBITRI: Mancin di Bra e Camaran di Chivasso. RETI: pt 8’, st 9’ e 11 ’P. Prudente (F), 29’ Ongari (F);, 15’ Cussa (S), 21’ Cossotti (S), 23’ Pelin (S), 28’ Lorenzin (S), 29’ Gerbaudo (S). FENALC: Savasta Fiore 5.5, P. P rudente 8, Mazzuccato 7, Chacchio 6.5, Zeppola 6.5, La Rosa 6.5, D. Prudente 6, Lorenzin 7, Ongari 7, Pelin 7. A disp. Zuccarello, Binzaru. All. Lupo. SAVIGLIANO: Valiani 6, Tavella 5.5, Sassetti sv, Gerbaudo 5, Cussa 6, Pettavino 5.5, Garello 5.5, Cossotti 6.5, Borgognone 6, Leo 5.5. All. Leo.

l’1-0 di Paolo Prudente, propiziato da un’incomprensione tra Gerbaudo e Borgognone, La Rosa e compagni creano tanto ma come già detto sprecano. Questo fino all’ultimo secondo del primo tempo, quando Ongari lascia partire un rasoterra che passa sotto le gambe del portiere e si insacca. Nella ripresa ti attendi la risposta del Savigliano, invece Prudente mette a segno altre due reti che chiudono definitivamente la gara. A poco infatti servono le reti finali, con gli ultimi scampoli di partita che permettono a Lupo di mettere in campo Lorenzin, bravissimo prima a propiziare il gol di Pelin e poi a insaccare con un preciso diagonale. Inutili ai fini del risultato, sono le reti di Cussa e Cossotti prima e di Gerbaudo poi, che addolciscono la pillola a Savigliano.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

18

COPPA DI SERIE C

Bailo Giovedì sera si giocheranno le gare di ritorno dei quarti di finale della Coppa di serie C. La sfida sulla carta più aperta è quella tra Fenalc e Gem Chimica Tarantasca: i ragazzi di Lupo dovranno stringere i denti per contenere la reazione dei cuneesi di Bailo, che non hanno nessuna intenzione di rimanere fuori dalle Final Four. Un piede e mezzo nelle finali ce l’ha già lo Sporting Rosta, che all’andata ha dilagato contro lo Sportiamo. Ben messi sembrano anche Esseti Befed, che tra le mura amiche (occhio all’anticipo, si gioca mercoledì alle 21.15) dovrà solo controllare il tentativo di rimonta della Juventus, e lo Sparta Novara, che ha ben tre gol di vantaggio da difendere nella bolgia di Mirafiori. Questi i risultati dell’andata. JUVENTUS-ESSETI BEFED 4-7 SPARTA NOVARA-REAL MIRAFIORI 3-0 SPORTIAMO-SPORTING ROSTA 1-6 GEM CHIMICA TARANTASCA-FENALC 4-5

OTTAVI DI FINALE Andata 24/10/2013 Ritorno 7/11/2013 EPOREDIA

QUARTI DI FINALE Andata 21/11/2013 Ritorno 5/12/2013

FENALC TARANTASCA NE RIMARRÀ SOLTANTO UNA FINAL FOUR 21/12/2013 22/12/2013

QUARTI DI FINALE Andata 21/11/2013 Ritorno 5/12/2013

OTTAVI DI FINALE Andata 24/10/2013 Ritorno 7/11/2013

SPORTIAMO

SPORTIAMO

JUVENTUS

JUVENTUS

ESSETI

ESSETI BEFED

L84

SERMIG

SPRING TEAM

SPARTA NOVARA

SPORTING ROSTA

SPARTA NOVARA

REAL MIRAFIORI

ASA EVENTI SPORTING ROSTA

REAL MIRAFIORI

GEM TARANTASCA

FIANO PLUS

TIME WARP GEM TARANTASCA

FENALC

VILLASPORT FENALC

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

19

SERIE C2

VILLASPORT

UBRIACA DI BARBERO di Federico Spanu

twitter@federicospanu federico.spanu

E ora si brinda. La sconfitta dell’Asa riapre i giochi di un girone B sempre più equilibrato e rilancia alla corsa playoff il Villasport che, forte anche del riposo dei ragazzi di Cedro, può tornare in scia del Time Warp. Un’occasione persa invece per i grugliaschesi che, con la vittoria dello scontro diretto, avrebbero potuto mantenere la loro leadership almeno per un’altra settimana. Una partita spumeggiante, completamente spaccata a metà. L’Asa controlla il primo tempo e si affievolisce in un secondo tempo in cui banchetta il Villasport con il frizzante Barbero. Ubriacante. Nella prima mezz’ora infatti, tolto l’exploit iniziale degli ospiti che colgono 2 pali nel giro di pochissimi minuti, i rosanero alzano i giri del motore e producono un’asfissiante pressione nei confronti degli avversari che culmina al 7’ nel primo, eccitante,

squillo di Cirillo con una discesa in slalom gigante. L’assenza di Chetti, però, si fa sentire e la solita solida muraglia davanti a Panormita si crepa già al 16’ quando Pioli manda al bar Cirillo e beffa il portiere di casa. Una defaillance che passa inosservata, anche perché l’Asa riprende il solito ritmo e sfiora il gol in altre circostanze. Emblematico l’errore

di Armocida che, dopo aver dribblato il portiere, spara a lato a porta sguarnita. Meno male che c’è Fiume. Il talento dell’Asa (oggi col freno a mano tirato) si accende, spacca a metà la difesa e toglie le ragnatele dal sette. Tutto semplice in tutti gli aspetti. La ripresa però cambia le carte in tavola, i ragazzi di Cedro annaspano e il Villasport cresce d’intensità. Soprat-

ASA GRUGLIASCO-VILLASPORT 2-4 ARBITRO: Fortunato di Aosta 6. RETI: 7’ Cirillo (A), 16’ Pioli (V), 28’ Fiume (A); 7’, 23’ e 29’ Barbero (V). ASA GRUGLIASCO: Panormita 6.5, Armocida 5.5, Tallarico 5, Cirillo 6.5, Fiume 6.5, Parisi 5.5, Rinarelli 5.5. A disp. Trombin, Destefano, Di Donato. All. Cedro. VILLASPORT: Calamusa 6.5, Capodanno 5.5, Careri 6, Pioli 6.5, Della Rovere 6, Provenzano 5.5, Baglio 6.5, Fumarola 6, Barbero 8. A disp. Soro, Famulari. All. Luison. NOTE: ammonito Fiume (A).

tutto si stappa Barbero e se dall’altra parte Parisi si fa ipnotizzare da un sontuoso Calamusa, dall’altra il numero 11 ospite fa razzie in area nemica. Prima duetta con Baglio, poi con Pioli e la vendetta è servita su un piatto freddo. Una doccia gelida dove tutto ritorna, anche i due pali colti ad inizio partita e ripescati dalle fucilate di Parisi e Cirillo. Il finale è solo la passerella per Barbero che cala il tris. “Tre punti fondamentali perché ci rilanciano alla corsa playoff. Nel primo tempo abbiamo alternato più uomini cercando di contenerli. Sapevo che sarebbero calati e quando ho dato stabilità al quintetto siamo usciti alla grande. Ho ottenuto quello che volevo” commenta Luison al termine. Ora il sorpasso è ad un tiro di schioppo anche se in realtà le più grosse risate se le fa il Time Warp, sempre più solo al comando.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

20

SERIE C2

FUGA TIME WARP Complice la caduta in casa dell’Asa Grugliasco, il Time Warp si trova da solo al comando della classifica del campionato, dopo la brillante vittoria ottenuta scontro un Sermig che, nonostante il risultato rotondo, ha dato più di qualche grattacapo alla squadra di Caramanno. Dopo una fase di studio, in cinque minuti il Time va a rete tre volte, sempre con Sichera, che è abile a spingere la palla in rete sia da posizione defilata, che centralmente. È anche fortunato, in occasione del quarto gol, quando un pallone ribattuto dal portiere va a sbattere contro la sua testa, incrementando così il tabellino dei marcatori (4-0). Prima del cambio di campo, segnano ancora Dominici (su una bella azione in contropiede) e Deljia. Nel secondo tempo, il Sermig prova a reagire: accorcia le distanze (6-1), prima di capitolare altre due volte, sotto i tiri di Deljia e Biscardi. C’è spazio ancora per due marcature degli ospiti (l’ultima su calcio di rigore per uscita fallosa del portiere Ruggiero), e per altre due dei padroni di casa, con La Corte prima e Carammanno.

TIME WARP-SERMIG 10-3

ARBITRO: Babando (Collegno). RETI: 4 Sichera, 2 Delija, Dominici, Biscardi, La Corte, Caramanno (T); 2 Redoglia, Kadmiri (S). TIME WARP: Fabbri, Ruggiero, Seminara, Sabena, Cavagliato, Caramanno, Biscardi, Delija, Dominici, Sichera, Ferrante, Lacorte. All. Dughera. SERMIG: Donofrio, Mensah, Redoglia, Lofino, Raghibi, Rakimi, Mazza, Minniti, Kadmiri. All. Bagnati.

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

SERIE C2 GIRONE A

SERIE C2 GIRONE B

9ª giornata Cinzano-Fiano Plus 4-9 Esseti Befed-Deportivo Nixsa 10-1 Juventus-Olympic 10-1 L84-Eporedia 5-3 Pratiglione-Borgonuovo Settimo 4-6

9ª giornata Asa Grugliasco-Villasport 2-4 Pasta-Santa Rita 7-2 Real Boys-Emmeffe Lacassese 4-1 Real Mirafiori-Scarnafigi 6-1 Time Warp-Sermig 10-3

SQUADRA Esseti Befed Borgonuovo L84 Juventus Fiano Plus Pratiglione Olympic Eporedia Dep. Nixsa Cinzano

SQUADRA Time Warp Grugliasco Villasport Sportiamo R. Mirafiori Pasta Emmeffe Sermig Real Boys Scarnafigi Santa Rita

P G 27 9 19 9 18 9 18 9 13 9 10 9 9 9 7 9 7 9 4 9

V 9 6 6 6 4 3 3 2 2 1

N 0 1 0 0 1 1 0 1 1 1

P F S 0 52 22 2 41 36 3 51 29 3 50 33 4 43 41 5 39 54 6 36 45 6 39 53 6 41 56 7 33 56

PROSSIMO TURNO 10ª giornata - Lunedì 3/2/2014 L84-Borgonuovo Settimo Juventus-Cinzano Olympic-Deportivo Nixsa Esseti Befed-Eporedia Pratiglione-Fiano Plus

P G 22 8 19 9 18 8 15 8 12 8 9 8 9 8 9 8 8 8 3 8 0 9

V 7 6 5 4 3 2 2 2 2 1 0

N 1 1 3 3 3 3 3 3 2 0 0

P F S 0 55 16 2 47 29 0 34 23 1 37 16 2 30 25 3 34 41 3 21 30 3 22 39 4 21 30 7 21 42 9 31 62

PROSSIMO TURNO 10ª giornata - Lunedì 9/12/2013 Emmeffe Lacassese-Pasta Santa Rita-Sportiamo Scarnafigi-Time Warp Sermig-Real Boys Sant´Ambrogio Villasport-Real Mirafiori Riposa: Asa Grugliasco

21

SERIE C2 DENTRO LA SERIE C2

CINZANO-FIANO PLUS 4-9

L84-EPOREDIA 5-3

REAL BOYS-EMMEFFE 4-1

ARBITRO: Di Girolamo (Collegno). RETI: 2 Pasqua, S. Varetto, Brignolo (C); 4 Gatto, 2 Russo, Anisio, Musa, Cignola (F). CINZANO: Vannicola, Cappa, Rossotto, D. Martella, S. Varetto, Balderacchi, Brignolo, Martella, Audino, Pasqua. All. Cappa. FIANO PLUS: Traina, Rocchia, Racca, Anisio, Gatto, Togliatti, Musa, Perino, Cignola, Russo,

ARBITRO: Savina (Biella). RETI: 3 Fiscante, 2 El Adlani (L); 2 Fracasso, Balagna (E). L84: Fratepietro, Fuoco, Fiscante, Iorio, El Adlani, Falcomatà, Bonaria, Denaro, Orsini, Palmieri, Gioanetti. All. Parvopasso. EPOREDIA: Lanfredi, Beltrami, Fracasso, Maglione, Baralis, Tornello, Fondacaro, Bala-

ARBITRO: Mattioda (Ivrea). RETI: 2 Rizzo, Clerico, Lavozza (RB), Belinello (E). REAL BOYS SANT’AMBROGIO: Rigon, Tresoldi, P. Croce, Rizzo, Pascal, Carlini, Ciaccio, Patisso, Lavozza, Clerico, Fantino. All. F. Croce. EMMEFFE LACASSESE: Bucciarelli, Aria-

Perga, Filippa. All. Corsiatto.

gna, Trombin, Morano. All. Maglione.

ESSETI BEFED-DEP. NIXSA 10-1

PRATIGLIONE-SETTIMO 4-6

fina, Rizzi, Bononi, De Leto, Gasbarroni, Nuzzolese, Bellinello, Boscaro. All. Zaglio.

ARBITRO: Lo Prete (Asti). RETI: 3 Antonacci, 2 Gualtieri, 2 Iovino, E. Orlandin, Merra, Boccardo (E); Marcello (D). ESSETI BEFED: Pantaleo, Boccardo, Lo Guasto, Iovino, E. Orlandin, Zoccali, Tedesco, Gualtieri, Merra, Pizzi, Antonacci, Alfano. All. M. Orlandin. DEP. NIXSA: Di Fazio, Cardone, Laurino, La Morte, Marcello, Russo, Amas, D’Angella, Pilone, Micalizzi. All. Micalizzi.

ARBITRO: Zaccaria (Torino). RETI: 2 Le Pera, 2 Cortina (P); 2 Barbaro, 2 Simonetta, Sartore, Sgavetti (B). PRATIGLIONE: A. Del Grippo, Cortina, Obert, Clingo, Le Pera, Bosio, Musto. All. M. Del Grippo. BORGONUOVO SETTIMO: Leonardo, Colosimo, Folinazzo, Ferrero, Gasperini, Barbaro, Sartore, Liccione, Casillo, Sgavetti, Miglietta. All. Carlone.

JUVENTUS-OLYMPIC 10-1

PASTA-SANTA RITA 7-2

ARBITRO: Alfani (Torino). RETI: 3 Agresta, 2 Minneci, Grimaldi, Marchetto, Vassallo, D’Azzeo, Cometto (J); Cavaliere (O). JUVENTUS: Buonomo, Testù, Pomponio, Marchetto, Rizzi, Cometto, Agresta, D’Azzeo, Minneci, Vassallo, Grimaldi, Arditi. All. Vassallo. OLYMPIC: Zuccolotto, Demuro, Frezza, Piazza, Delli Calici, Cirillo, Cavaliere, Hasnaoui, Del Ponte, Colosimo, Romeo, Gagliano. All. Colosimo.

ARBITRO: Scarafia (Casale Monferrato). RETI: 2 Volpe, Neirotti, Ossola, Di Salvatore, Bellomo, Fogo (P); 2 Rodano (S). PASTA: La Grasta, Neirotti, Ossola, Volpe, Calafiore, Fogo, Di Salvatore, Stante, Bellomo, Ambrosino, Vittorio. All. Banzato. SANTA RITA: Calderaro, Rodano, Calgaro, Ellena, Torelli, Sarteur, Mastellaro, D’Agate, Duchj, Asigliano, Castronuovo. All. Maurella. NOTE: espulsi Calgaro, Torelli (S).

R. MIRAFIORI-SCARNAFIGI 6-1 ARBITRO: Musolino (Nichelino). RETI: 2 Morello, 2 Carbone, Celeste, Rizzo (RM); Monge (S). REAL MIRAFIORI: Astone, Ferrara, Zullo, Carbone, Morello, Celeste, Cravero, Faraci, Munao, Meina, Rizzo. All. M. Ingrascì. SCARNAFIGI: Vicentini, Coucorde, Vaglienti, Varino, Tagliarino, Pautasso, Gili, Pocaterra, Monge, Fabbiani. All. Vicentini.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

22

SERIE D DENTRO LA SERIE D

GIRONE A

GIRONE B

CERES-PRO CASALBORGONE 9-6

DORINA-SPORTING CENISIA 4-3

RETI: 3 Lauro, 3 B. Vivenza, Maronero, Di Giulio, Pocchiola (C); 2 Molinaro, Bastianini, Mariotti, Conrado, Formica (P). CERES: Geninatti, Maronero, Lauro, Versiglia, B. Vivenza, Ferro, Berra, Di Giulio, Pocchiola, Bianco. All. Solero. PRO CASALBORGONE: Salerno, Bono, Bastianini, Borca, Molinaro, Conrado, Tornatore, Formica, Mariotti, Luera. All. Bono.

GROSSO-C. BALANGERO 5-0

RETI: 2 Mazzara, Rubino, Perucca, Bruna. GROSSO: Gaida, Fiorio Plà, Miele, Perucca, Nepote, Erbetta, Rubino, Marangon, Mazzara, Bruna, Perrone. All. Spiga. CAFASSE BALANGERO: Crivellaro, Tonin, Sciscioli, Rochietti, Faralli, Moraru, Leporis, Rubiola, Soleti, Salamon, Massa Bova. All. De Lorenzo.

S.MONCALIERI-NICHELINO H. 3-5

RETI:Falzone, 4 Contestabile (N) SATURNIO MONCALIERI:Maccarone, Castro, A. Nordio, Minetti, Contestabile, Daddi, Jovel Perez, Tripodi, Iorizzo, Corea. All. C. Nordio. N. HESPERIA:Criscuoli, Ferro, Miscione, Si. usai, St. Usai, Leone, Falzone, Contestabile, Casellato. Dir. Malfa.

RETI:2 Vinnolo, Patrono (S); Zedda, Zebelloni, Brunetto, Cerra. DORINA: Sain, Ricciardelli, Zedda, Sobrino, Brunetto, Guglielmo, Zebelloni, Fraldina, Giordanno, Cerra, Gigli. All. Sfarra. SP. CENISIA:De Cesario, Bauccio, Perino, Tiribello, Patrono, Calanni Billa, Vinnolo, Corsaro, Di Raffaele, Giannitti, Durando. All. Ragni. NOTE: espulso Calanni (S, 27’ st) per somma di ammonizioni; ammoniti Tiribello (S), Ricciardelli

GIRONE C OLYMPIA-MARTINIANESE 14-2

RETI: Bernardo, Pasquero 3, Pautasso, C. Schifano, F. Schifano, Sorbo 3, Tambone (O) Bernardo, Pasquero 3 Pautasso 1 Schifano C. 1 Schifano F. 2 Sorbo 3 Tambone 3 (O); Morra, Bossa. OLYMPIA 2002: Patrevita, Calzolari, Corà, Nicolino, Pautasso, Perrone, Pasquero, C. Schifano, Tambone Sorbo, F. Schifano. All. Correndo. MARTINIANESE: Audisio, Gilardotto, Marra, Bossa, Isaia, Arnel, Bertorollo, Bruno, Ossini. All. Zappulla.

NAPOLI CLUB-SP. CALEIDOS 5-3

RETI: Mitic, Previtera, 2 Breciani, Lafleur (N) NAPOLI: Sabia, Mitic, Previtera, Bresciani, Lafleur, Scalon, Amormino, Steffenini. All. Mercurio. S. CALEIDOS:Fantolino, Camboni, Rosso, Occone, Callegari, La Macchia, Pignolo, Donges. All. Vannucci. NOTE: Sabia (N, 20’ pt) sbaglia un tiro libero.

S.R. CAMPETTO-REGIS 6-5

RETI: 3 Perticari, 2 Marseglia, Saglia (S);

TANU TEAM-PRO VERCELLI 7-3

RETI: 2 Rusu, 2 Vottero, 2 Sirbu, Esposito (T); 2 Pepe, Frosoni (P). TANU TEAM: Castelli, Finessi, D’Ambrosio, Telloli, Balzano, Esposito, Sirbu, Rusu, Busiello, Vottero, Biondo, Ribaudo. All. Manca. PRO VERCELLI: Giordano, Frosoni, Pepe, Bellardita, Amato, Sagristano, Perseu, Carella, Pozzato. All. Granzieri.

SERIE D GIRONE A

S.REMO-DBALESSANDRIA3-10

RETI:2 Corso, Cavallero, 5 Chakour, Rinaldi, Lauri (D); Dalla Lana, G. Bottazzi, Rossi (S) SAN REMO 72: Boccaccio, Merlo, Dalla Lana, Orefice, Rossi, Massafra, G. Bottazzi, Sabbagh. DB ALESSANDRIA:Mancuso, Lauri, Chakour, Rinaldi, Fracasso, Cavallero, Crovesio, Ministru, Corso, Lo Piccolo. All. Buratto. NOTE: ammonito Rossi (S)

SERIE D GIRONE B

8ª giornata Ceres-Pro Casalborgone 9-6 Grosso-Cafasse Balangero 5-0 Smilte Real Campetto-Regis Settimo 5-4 Tanu Team-Pro Vercelli 7-3 Riposa: Valtournenche

8ª giornata Dorina-Sporting Cenisia 4-3 Napoli Club-Sp.Caleidos 5-3 San Remo 72-DB Alessandria 3-10 Sat Moncalieri-Nichelino H. 3-5 Riposa: Cantarana

SQUADRA P G Casalborgone 18 7 Valtournenche 16 7 Tanu Team 15 7 Regis Settimo 15 7 Ceres 9 7 Pro Vercelli 8 7 R. Campetto 6 8 Cafasse 4 7 Grosso 3 7

SQUADRA P G Napoli Club 17 7 Dorina 16 7 Sp.Cenisia 16 7 Nichlino H. 10 7 S.Moncalieri 10 8 Cantarana 10 7 DB Alessandria 8 7 San Remo 72 3 7 Sp. Caleidos 1 7

V 6 5 5 5 3 2 2 1 1

N 0 1 0 0 0 2 0 1 0

P F S 1 43 24 1 36 15 2 41 25 2 28 24 4 36 45 3 31 35 6 23 42 5 19 37 6 20 30

PROSSIMO TURNO 9°giornata - lunedì 9/12 Cafasse Balangero-Ceres Pro Casalborgone-Valtournenche Pro Vercelli-Grosso Regis Settimo-Tanu Team Riposa: Smilte Real Campetto

V 5 5 5 5 3 3 2 1 0

N 2 1 1 1 1 1 2 0 1

P F S 0 43 26 1 52 29 1 32 20 1 32 20 4 41 42 3 32 35 3 35 34 6 30 53 6 16 44

PROSSIMO TURNO 9°giornata - lunedì 9/12 Don Bosco Alessandria-Napoli Club Nichelino Hesperia-Dorina Sportidea Caleidos-Cantarana Sporting Cenisia-San Remo 72 Riposa: Saturnio Moncalieri

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

SERIE D GIRONE C

8ª giornata J Stars- Pol. Bardonecchia Olympia 2002-Martinianese Pinerolo-Perosa Villarbasse-Sp. Orbassano Riposa: La Granda SQUADRA P G J Stars 21 7 Olympia 13 7 La Granda 13 7 Perosa 12 6 Bardonecchia 10 7 Sp.Orbassano 10 7 Pinerolo 7 6 Villarbasse 4 8 Martinianese 0 7

V 7 4 4 4 3 3 2 1 0

N 0 1 1 0 1 1 1 1 0

2-1 14-2 Stasera 1-7 P 0 2 2 2 3 3 3 6 7

F S 37 16 44 25 37 28 22 18 29 20 24 25 24 27 26 52 24 56

PROSSIMO TURNO 9°giornata - lunedì 9/12 Martinianese-Pinerolo Perosa-J Stars Polisportiva Bardonecchia-La Granda Sporting Orbassano-Olympia 2002 Riposa: Villarbasse

N. HESPERIA VIA ROLINO

Giovedì scorso, dopo una discussione tra l’allenatore e il direttore sportivo si è deciso per una drastica soluzione: mister Rolino si è infatti dimesso ed è stato seguito da altri 5 giocatori che quindi lasceranno la Società di via Prunotto. Prova a a fare chiarezza Matteo Leone, uno dei giocatori rimasti in squadra: “La situazione era instabile già da inizio anno, ma giovedì, dopo un confronto il mister ha deciso di dimettersi per divergenze con la Società. I giocatori a lui più legati l’hanno di conseguenza seguito”. Il sostituto di Rolino non è ancora stato deciso, con la squadra che è stata seguita dal dirigente Malfa durante il match con il Saturnio.

23

SERIE D

Bardonecchia

FUGA J STARS BARDONECCHIA KO di Stefano Moro

twitter@stemoro

Questa J Stars è squadra vera, a prescindere da tutto il resto. La prova? Basti pensare alla gara contro la Polisportiva Bardonecchia, che apre la fuga dei bianconeri, adesso a +8 dalla seconda aspettando il posticipo di questa sera tra Pinerolo e Pinasca. Perché i ragazzi dell’universale Sereno – allenatore, giocatore e capitano – riescono a continuare il filotto impressionante di vittorie al termine della gara più sofferta, più dura. Merito degli ospiti di Thea, squadra rognosa e venuta in quel di Beinasco non di certo a recitare il ruolo della vittima sacrificale. Anzi, a volte è sembrato che il lupo avesse le sembianze degli ospiti, con la J Stars che ha tenuto sì il campo, ma senza dare quell’im-

pressione di dominio delle precedenti gare. Però alla fine, vuoi per episodi – Perruquet all’ultimo ha avuto il tiro libero del 2-2 ma non è riuscito a bucare il portiere bianconero - vuoi per fortuna, vuoi per quel pizzico di cattiveria in più i tre punti sono ancora una volta andati a Marchini e compagni. E sono, come

detto in apertura, tre punti che pesano come un macigno e che danno ulteriore fiducia a una squadra che ha acquisito la consapevolezza di essere la squadra più forte, sia tecnicamente che caratteralmente. Ad aprire le danze ci ha pensato Marchini, con una perfetta scivolata che non ha lasciato scampo al Bardonec-

J STARS-POL.BARDONECCHIA

2-1

RETI: pt 25’ Marchini (J); st 14’ Sfienti (J), 16’ Buzzi. J STARS: Pellegrino, Vitali, Favano, Borio, Sereno, Ripullone, Marchini, Cuniberto, Gravina, Sfienti, Denaro, Pierini. All. Sereno-Ficini. POLISPORTIVA BARDONECCHIA: Marino, Buzzi, Salustri, Negro, Moramarco, Carollo, Ugetto, Bocco, Perruquet, Pirona. All. Thea. NOTE: tiro libero calciato

chia. Gli ospiti hanno reagito, e soltanto i miracoli del portiere di casa Pellegrino e i legni hanno evitato in più riprese il pareggio. Ma proprio sul più bello la corazzata di Sereno ha colpito, con Sfienti, salvo poi soffrire nel finale il recupero avversario. Prima Buzzi hanno accorciato le dstanze e poi Perruquet e compagni hanno provato in continuazione a pareggiare. Fino all’epilogo, quando i bianconeri hanno commsso tono il sesto fallo e hanno concesso cos il tiro libero agli avversari. Dai dieci metri però ai fini del risultato è decisivo l’errore di Perruquet. Finisce 2-1, con la gioia bianconera e le recriminazioni ospiti, con i ragazzi di Thea comunque rinfrancati, per 60’ di alto livello.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

24

UNDER 21 UNDER 21 9ª giornata Asti-Aosta 4-6 Bra-Libertas Astense 6-4 G3 Happy Time-Castellamonte 5-9 I Bassotti-Blue Orange 10-5 Sportiamo-CLD Carmagnola 2-17 Riposa: Tigullio SQUADRA P G Aosta 27 9 Asti 21 8 Carmagnola 16 8 Tigullio 16 8 Bra 15 9 I Bassotti 12 8 Castellamonte 11 8 Lib. Astense 6 8 Happy Time 6 8 Blue Orange 3 8 Sportiamo 0 8

V 9 7 5 5 5 4 3 2 2 1 0

N 0 0 1 1 0 0 2 0 0 0 0

P F S 0 51 11 1 71 15 2 61 29 2 39 32 4 37 39 4 40 30 3 34 37 6 27 34 6 29 68 7 30 60 8 15 79

PROSSIMO TURNO 10° giornata - 08/12/2013 Aosta-Tigullio Blue Orange-Asti Castellamonte-Sportiamo CLD Carmagnola-I Bassotti Libertas Astense-G3 Happy Time Riposa: Bra

GOLEADE DI CARMAGNOLA E I BASSOTTI BRA-LIBERTAS ASTENSE 6-4

I BASSOTTI-BLUE ORANGE 10-5

ARBITRO: Morelli (Imperia). Crono: Camaran (Chivasso). RETI: 3 Ferrantelli, Bussi, Gerbino, Cugnolio (B); 2 Licco, Desimone, Cotza (A). BRA: Sanero, Nasso, Gerbino, Bussi, Ferrantelli, Cugnolio, Biraghi, Filippa, Siciliano. All. Bertello. LIBERTAS ASTENSE: Cobuccio, Desimone, Licco, Pinna, Cussotto, Atzeni, Cotza, Romana, Jurghen, Calvo, Barroero. All. Frenna.

ARBITRO: Iacovelli (Chivasso). Crono: Bonapace (Torino). RETI: 4 Pierro, 2 Mendicò, Bassis, F. Esposito, Sanfilippo, Carnino (BA); 2 Corradi, 2 Maglio, Rossi (BO). I BASSOTTI: Monaco, Miccicchè, Bassis, Milani, Carnino, Pierro, Barbasso, Casamenti, F. Esposito, Mendico, Sanfilippo. All. Costanzo. BLUE ORANGE: A. Basta, Rossi, Alicca, Rosso, Ruggieri, Stassi, Ferrandini, Corradi, Maglio, Buselli. All. F. Basta.

HAPPY TIME-CASTELLAMONTE 5-8

SPORTIAMO-CARMAGNOLA 2-17

ARBITRO: Perona (Biella). Crono: Savina (Biella). RETI: 2 Rossetto, Mi. Vilella, Nassi, Isabella (G); 3 Tumbarello, 2 Cardamone, Castro, Karouani, Stana (C). G3 HAPPY TIME: Borsani, Isabella, Nassi, Ma. Vilella, Vacchi, Casale, Mi. Vilella, Rossetto. All. Surace. CASTELLAMONTE: Giacchetto, Cardamone, Gallo, Stana, Karouani, Medaglia, Scalise, Assabil, Modolo, Castro, Tumbararello. All. Nizza.

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

ARBITRO: Boni (Torino). Crono: Tornabene (Torino). RETI: Campolongo, Collino (S); 5 Siviero, 3 Guidotti, 2 Oanea, 2 Silvestri, 2 Vanzetti, Lentini, Valenti, Iapicca (C). SPORTIAMO: Pellegrino, Pavone, Bressi, Collino, Campolongo, Gerbino, Conterno, Pilò, Licciardi, Oraello, Youness. All. Larinese. CLD CARMAGNOLA: Borsello, Guidotti, Iapicca, Lentini, Oanea, Silvestri, Siviero, Valenti, Vanzetti, Wallace. All. Gomes (in panchina Giuliano).

25

UNDER 21

POKER LUCIANAZ AOSTA IN FUGA Nel big-match del campionato Under 21 l’Aosta sbanca il Palasanquirico infliggendo ai ragazzi di Patanè la prima sconfitta stagionale per 6-4. Seppur con una partita disputata in più, la squadra allenata da Rosa ha sei punti di vantaggio e una seria ipoteca sulla vittoria del campionato. Dopo il vantaggio di Balladelli arrivato dopo pochi secondi, gli astigiani si rilassano troppo

e chiudono la prima frazione sotto 1-3: merito soprattutto di uno scatenato Lucianaz, che a fine partita avrà ben quattro reti al suo attivo, poker completato dalle reti di Turelo e Djurdjevic. Nel secondo tempo gli Orange prendono d’assedio la porta avversaria. Garbin, autore di una prestazione maiuscola, accorcia le distanze, ma un suo presunto fallo di mani in area causa il

rigore del momentaneo 2-4. E’ ancora Garbin a riequilibrare il match a metà frazione. Balladelli prende il secondo giallo e viene espulso, ma l’Aosta non sfrutta la superiorità numerica. In contropiede scaturisce il nuovo e definitivo vantaggio valligiano. Patanè tenta la carta portiere di movimento ma è ancora l’Aosta a segnare il definitivo 4-6. E Rosa torna a casa con i tre punti.

ASTI-AOSTA 4-6 ARBITRO: Allotta (Torino). Crono: Piana (Biella). RETI: 3 Garbin, Balladelli (AT); 4 Lucianaz, Turelo, Djurdjevic (AO). ASTI: Fogliotti, Divenanzio, Garbin, Parauda, Noto, Catalano, Morellato, Balladelli, Fazio, Braga, Caria, Fontebasso. All. Iglina-Patanè. AOSTA: Boche, Picciavani, Turelo, F. Iurmanò, Sinopoli, Birochi, Lucianaz, L. Iurmanò, Gullone, Djurdjevic, Traglia, Gozi. All. Rosa. NOTE: espulso Balladelli.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

26 JUNIORES • ASTI DI MISURA

GIOVANILI AOSTA-L84 7-3

CASTELLAM.-BORGONUOVO 6-5

I BASSOTTI-FIANO PLUS 11-4

RETI: 2 Pellegrino, 2 Traglia, Estedadishad, F. Iurmanò, Charrier (A); 2 Orsini, Barbieri (L). AOSTA: Luberto, Pellegrino, Estedadishad, Charrier, L. Carvelli, Traglia, F. Iurmanò, Carrozzino, Sinolpoli. All. De Lima. L84: Jitaru, Gugliermetti, Lochiatto, Orsini, Palmieri, Sinato, Granata, Bisceglia. All. Barbieri.

RETI: 5 S. Cibrario, Errmaidi (C), 2 Bertolo, La Rosa, Casillo, Osama (B). CASTELLAMONTE: Giachetto, Gallo Lassere, S. Cibrario, Fancello, Errmaidi, Modolo, Filosso, G. Cibrario, Scarlata, Scaraffia. All. Canavese. BORGONUOVO: Emma, Bertolo, Degiovanni, Ricci, La Rosa, Casillo, Salvador, Varagone, Osama. All. Freccia.

RETI: 3 Giacometto, 3 Esposito, 2 Ferrino, Milani, Miccichè (B); 2 Giacomelli, Racca, Banche (F). I BASSOTTI: Monaco, Bassis, Martucci, Micciche, Giacometto, Battiston, Esposito, Milani, Ferrino. All. Andrietti. FIANO PLUS: Celona, Racca, Banche, Giacomelli, Anisio, Ruo, Traina, Cojocaru, Cagliero, Ponte. All. Federici.

CARMAGNOLA-I BASSOTTI 12-0

LIB. ASTENSE-AVIS ISOLA 5-2

RETI: 2 Iapicca, 2 Cerato, Saldì, 2 Bresciani, Solavagione, Vigliaturo, 2 Lisa, E. Silvestri. CLD CARMAGNOLA: Cafagna, Micelli, Iapicca, Lentini, Cerato, Saldì, Bresciani, Solavagione, Vigliaturo, Lisa, E. Silvestri, Borsello. All. Gomes. I BASSOTI B: Margiotta, Liberato, Canato, Di Fiore, Taverniti, Sanfilippo, Pierro, Sanò. All. Andrietti.

RETI : Santarel, Tessitore (A)

ASTI-TOP FIVE 6-4 RETI: 2 Catalano, Caraja, Monda, Vitellaro, Di Venanzio (A), Mantino Tranquillo Caternuolo, Cerbone (T). ASTI: Zanchetta, Catalano, Monda, Di Venanzio, Cardello, Vitellaro, Squillari, Stefanato, Costa, Fazio, Karaja, Coltella. All. Penna. TOP FIVE: Paviolo, Pistillo, Gerbino, Faber, Bevilacqua, Paravano, Caternuolo, Pernice, Tranquillo, Mantino, Cerbone, Mirasola. All. Lianti.

JUNIORES

ALLIEVI

GIOVANISSIMI

7ª giornata Aosta-L84 7-3 Asti-Top Five 6-4 Castellamonte-Borgonuovo Settimo 6-5 Cld Carmagnola-I Bassotti B 12-0 I Bassotti-Fiano Plus 11-4 Libertas Astense-Avis Isola 5-2

7ª giornata Cld Carmagnola-Asti 4-4 I Bassotti-Real Frassati 3-2 Libertas Astense-Spring Team 12-4 Sportiamo-Aosta 1-11 Sporting Rosta-Borgonuovo Settimo 7-3 Riposa: Cantarana

7ª giornata Aosta-Sporting Rosta 17-1 Asti-Real Frassati 5-1 I Bassotti-Polisportiva Bardonecchia ND Lib. Astense-Borgonuovo Settimo 4-8 Sportiamo-Cld Carmagnola 2-6 Riposa: Don Bosco Caselle

SQUADRA Asti Aosta Carmagnola Top Five Lib. Astense I Bassotti Castellam. L84 Avis Isola Borgonuovo Fiano Plus I Bassotti B

SQUADRA Aosta Carmagnola Asti Sportiamo I Bassotti Lib.Astense Real Frassati Sp. Rosta Borgonuovo Cantarana Spring Team

SQUADRA P G Asti 18 6 Aosta 16 6 Borgonuovo 15 7 Carmagnola 15 6 Lib. Astense 8 7 D.B. Caselle 7 6 Sportiamo 7 6 I Bassotti 6 5 Real Frassati 4 7 Sp. Rosta 3 6 Bardonecchia -1 6

P G 21 7 18 7 12 7 12 7 12 7 9 7 9 7 6 7 4 7 1 7 0 7 0 7

V 7 6 5 5 4 3 3 3 2 0 1 1

N 0 0 0 0 1 0 0 0 1 1 0 1

P F S 0 30 12 1 36 13 2 33 19 2 32 23 2 35 28 4 42 26 4 25 32 4 29 38 4 29 35 6 26 48 6 21 39 5 22 47

PROSSIMO TURNO 8ª giornata - sabato 7/12/2013 Avis Isola-Cld Carmagnola Fiano Plus-Aosta I Bassotti B-Asti L84-Borgonuovo Settimo Libertas Astense-Castellamonte Top Five-I Bassotti

P G 16 6 16 7 14 6 13 7 12 6 11 6 6 7 4 6 4 6 3 6 1 7

V 5 5 4 4 4 4 2 1 1 1 0

N 1 1 2 1 0 0 0 1 1 0 1

P F S 0 55 13 1 57 19 0 57 18 2 32 34 2 38 21 2 40 35 5 22 34 4 24 35 4 12 38 5 27 53 6 19 83

PROSSIMO TURNO 8ª giornata - domenica 7/12/2013 Aosta-Sporting Rosta Asti-Sportiamo Borgonuovo Settimo-I Bassotti Real Frassati-Libertas Astense Spring Team-Cantarana Riposa: Cld Carmagnola

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

V 6 5 5 5 3 2 2 2 1 1 0

N 0 1 0 0 0 1 1 0 1 0 0

P F S 0 55 8 0 40 7 2 45 24 1 35 21 4 35 34 3 17 14 3 16 19 3 14 23 5 15 35 5 12 53 6 8 54

PROSSIMO TURNO 8ª giornata - domenica 7/12/2013 Borgonuovo Settimo-Asti Cld Carmagnola-Sporting Rosta Don Bosco Caselle-Sportiamo Libertas Astense-Aosta Real Frassati-I Bassotti Riposa: Polisportiva Bardonecchia

GIOVANILI 27 ALLIEVI • ORGOGLIO CLD CLD CARMAGNOLA-ASTI 4-4

SP. ROSTA-BORGONUOVO 7-3

SPORTIAMO-AOSTA 1-11

RETI: Saldì, Cerato, Solavagione, Lisa (C), Pagliano, Di Matteo, Curallo, Vitellaro (A). CLD CARMAGNOLA: Cafagna, Cerato, La Mendola, Lisa, Maccagno, Novelli, Saldì, Scozzaro, D. Silvestri, Solavagione, Vigliaturo. All. Mastrogiacomo.

RETI: Saggin, Maher, Teli (B). SPORTING ROSTA: Dascola, Maggio, Musca, Viola, Irollo, Di Carlo, Noero, Pierro, Akpan. All. Cardellino. BORGONUOVO: Alì, Apostol, Casale, Castelli,  Gelormini, Gnesutta, Maher,

RETI: Bongiovanni (S); 4 Pellegrino, 4 Charrier, 2 Pagano, Belmonte (A). SPORTIAMO: Gaido, Allovio, Carletto, Rosso, Varesio, Destradis, Bongiovanni, Pattaro, Cavallo, Gerbino, Forgione, Ambrosini. All. Colella.

ASTI: Mongero, Pagliano, Di Matteo, Karaja, Vitellaro, Occhiena, Pallaro, Curallo, Morrone, Massazzo, Meyer, Longo. All. Milosivic.

Mordenti,Saggin, Teli, Morena. All. Pilot.

AOSTA: Luberto, Carere, Donato, Mazzi, Pagano, Belmonte, Pellegrino, Charrier. All. De Lima.

I BASSOTTI-REAL FRASSATI 3-2 RETI: Cazzin, Bonzetti, Sardi (B); 2 Matassa (R). I BASSOTTI: Di Nunzio, Casassa, Diaferia, S. Esposito, Pennacchioli, C. Maggiore, Cazzin, Bonzetti, Sardi, D. Maggiore. All. Andrietti. REAL FRASSATI: Gaiani, Matassa, Demartini, Zanatto, Caccia, Barone, Zucchini. All. Caputi.

ASTENSE-SPRING TEAM 12-4 RETI: pt aut. Trapani (A), 2 Torino (A), 2 Quallal (A), Rizzo (A), Avalle (S); st 3 Rizzo (A), 2 Itria (A), De Lucia (S), Avalle (S), Torino (A), Occhipinti (S). LIBERTAS ASTENSE:  Nicita, Rizzo, Scaricilia, Lagzouli, Tahaoui, Quallal, Torino, Itria.  All.  Liuzzi. SPRING TEAM C5:  Monzo, Trapani, Ceglie, De Lucia, Martina, Avalle, Ciavarella, Oggero, Dosio, Candellero, Occhipinti, Vinciguerra. All. Mussino.

GIOVANISSIMI • AOSTA VOLA AOSTA-SPORTING ROSTA 17-1

SPORTIAMO-CARMAGNOLA 2-6

ASTI-REAL FRASSATI 5-1

RETI: 3 Gos, 3 Licordari, 2 Fea, 2 Avallone, 2 Mocanu, 2 Veronesi, Di Maio, Horr, Pandolfino (A); Chirico (SR). AOSTA: Frassy, Di Maio, Fea, Veronesi, Pajusco, Horr, Gos, Licordari, Mocanu, Avallone, Pandolfino, Siciliano. All. De Lima. SPORTING ROSTA: Oliva, Piva, Bertona, Giraudo, Miotto, Chirico, Frincu. All. Masa.

RETI: Cavallo, Trentini (S); 4 Maccagno, La Mendola, Novelli. SPORTIAMO: Forno, Barbero, Allovio, Roma, Scarcipino, Pattaro, Cavallo, Di Santo, Trentini, Ambrosini. All. Colella. CLD CARMAGNOLA: Becchio, Ricardi, Latorre, Scozzaro, Gallace, Lamberti, La Mendola, Maccagno, Novelli, Critelli. All. Piras.

RETI: Curallo, Ibrahim, Sanfilippo, Vitellaro 2(A); J.Canton (R). ASTI: F. Morando, Morando, Tedesco, Curallo, Dapavo, Mitici, Sanfilippo, Scanavino, Ibrahim, Vitellaro, Robba, Bono. All. Davi Alves. REAL FRASSATI: A.Canton, J.Canton, Pepe, Vigilante, Robattno, Marino, Battaglio, Gentile, Matassa, Papa, Colletta, Blaj. Canton Alberto

ASTENSE-BORGONUOVO 4-8 RETI: 2 Villella, 2 Camerino, 2 Gadaleta, 2 Bozza (B)

I BASSOTTI-BARDONECCHIA 6-0 NOTE: il Bardonecchia non si è presentato al campo, il Giudice sportivo assegnerà ai Bassotti la vittoria a tavolino.

.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

PUBBLICITÀ

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013

28

29

FEMMINILE SERIE A

Sharon Losurdo (foto Elisa Giuliano)

10ª giornata Areasport-PSN Padova Sport 0-8 Bingo Imperial Tratalias-Portos 1-5 Città di Falconara-Decima Camp 2-2 Kick Off-Sinnai 1-3 Lupe-Sporteam I.G.VI 1-1 Torino-Perugia 6-3 Thienese-Isolotto Firenze 0-3

TORINO QUARTA VITTORIA DI FILA Sono bastati cinque minuti. Trecento secondi per spazzare via qualsiasi dubbio e per dare un’impronta chiara alla gara. Un avvio di fuoco che significa quarta vittoria consecutiva per il Torino Femminile, proprio contro quel Perugia terzo alla vigilia dell’incontro e reduce da tredici punti nelle ultime cinque di Carlo Morizio partite. Una prova di autorevolezza da parte delle ragazze di Nestasio, partite con il freno a mano tirato a inizio anno, ma adesso a pieni giri. twitter@carlomorizio92 E’ la vittoria della certezza, quella che dà più carlomorizio risalto alle precedenti uscite, contro avversarie inferiori, e che inizia ad alimentare qualche sogno almeno di finali per il Mojito. Ed è anche la giornata di Sharon Losurdo, di nuovo protagonista.

Di nuovo trascinatrice. E’ proprio l’attaccante torinese, arrivata con una doppietta a quota undici segnature, dopo poco più di due minuti ad aprire le danze, con una conclusione che non lascia scampo alla Brugnoni. Il Perugia prova a reagire, ma in 16’’ le padrone di

SQUADRA P G V Sinnai 27 10 9 Isolotto Fi 25 10 8 Portos 22 10 7 Sporteam 19 10 6 Perugia 19 10 6 Kick Off 18 10 6 Lupe 17 10 5 Torino 16 10 5 Falconara 14 10 4 PSN Padova 9 10 3 Bingo 9 10 3 Thienese 6 10 2 Decima Camp 4 10 1 Areasport 0 10 0

N 0 1 1 1 1 0 2 1 2 0 0 0 1 0

P F S 1 44 22 1 51 18 2 47 15 3 46 36 3 31 26 4 31 24 3 30 23 4 33 30 4 32 24 7 22 43 7 17 34 8 22 33 8 21 51 10 8 56

PROSSIMO TURNO 11° giornata - 08/12/2013 Sinnai-Città di Falconara Decima Camp-Bingo Imperial Tratalias Isolotto Firenze-Kick Off Perugia-Lupe Portos-Torino PSN Padova-Thienese Sporteam I.G.VI-Areasport

casa assestano un unodue decisivo: prima va in rete la Marrari e poi la Ferri per il 3-0, quando il cronometro segna 4’42”. Il Perugia però non ci sta e, trascinato dal fenomeno Pascual, rientra in partita. Proprio la numero 6 prima segna il 3-1 e poi propizia il 3-2 della Carnevali. Ma

TORINO-PERUGIA 6-3 ARBITRI: Chiara (Cagliari), Maggiore (Bologna). CRONO: Siviero (Collegno). RETI: 2’ 37’’ p.t. Losurdo (T), 4’ 26’’ Marrari (T), 4’ 42’’ Ferri (T), 7’ Pascual, 17’ Carnevali (P), 18’ 26’’ Filipoiu (T); 1’ s.t. Pascual (P), 19’ Losurdo (T), 19’ 30’’ Anselmo (T). TORINO: Anselmo, Marrari, Ferri, Ranieri, Losurdo; Gorrea, Antonazzo, Filipoiu, Lettieri, Croce, Bisogno. All. Nestasio. PERUGIA: Brugnoni, Carnevali, Pascual, Caporaletti, Altei; Brilli, Ricupero, Mastrini, Santacroce, Mencarini, Rovira. All. Boranga.

il Torino Mojito non soffre più di vertigini e un minuto dopo chiude la prima frazione con la firma della Filipoiu, che si riconferma dopo l’ottima gara di settimana scorsa. Nel secondo tempo ancora la Pascual, proprio in avvio, riapre la partita, ma ci pensano poi nel finale la Losurdo e l’Anselmo, portiere bomber per un giorno con le perugine che inseriscono la quinta giocatrice di movimento, a chiudere definitivamente i conti. Finisce 6-3, un risultato che significa -3 dal quarto posto. E la prossima settimana arriva il Portos, per una sfida che dirà davvero tanto sul futuro delle ragazze di Nestasio. Ragazze che nel frattempo si godono il quarto sigillo e che adessono non si pongono più limite alcuno.

Per info spazio5@ilcorrieresportivo.it • www.ilcorrieresportivopiemonte.it • www.spazio5.it

30

ANNO I - N. 10 • martedì 3 dicenbre 2013


Il Corriere Sportivo Piemonte Spazio5