Issuu on Google+


E se arrivasse davvero la fine del mondo ? di Silvia Madonia

sia l'unica via per una vita migliore! Ed eccone Fra meno di un mese sarà Natale ma non c'è aria i risultati !!! Ma la sola visione immaginaria di festa, ogni anno ce n'è sempre meno; sarà il della fine, tra catastrofi naturali, terremoti (ma solito Natale dalle tante riflessioni sulle ci sono già!), inversione dei Poli, profezie ingiustizie, le guerre, la fame nel mondo, la apocalittiche, meteoriti e addirittura cyborg precarietà di un lavoro, il disagio giovanile, assassini e quant'altro, fa davvero paura! Beh, governi corrotti e su quella poca, troppo poca nell'incertezza potremmo indossare un comodo beneficenza che riusciamo a fare magari solo paio di scarpe da tennis, non si sa mai per far tacere la nostra anima che grida e dovessimo correre….. anche se dubito che pretende un radicale cambiamento di abitudini qualcuno possa trovare nell'eventualità, sicuro e scala di valori che di anno in anno ci hanno riparo. Se pensiamo però alle sofferenze di ogni fatto perdere di vista il vero valore della vita, giorno, alla storia che ci ha tramandato le più dei sentimenti, di ciò che di più vero non brutali atrocità, a tutti coloro la cui dignità è abbiamo saputo custodire. Prendo quell'ultimo stata calpestata, è già la fine! Allora mi chiedofoglio di calendario, Dicembre, su cui annoto i e vi chiedo-: cosa ci quotidiani impegni e le “Nel destino di ogni uomo può siamo lasciati alle spalle scadenze, e pur non di veramente importante esserci una fine del mondo fatta volendo, emerge che vorremmo poter prepotentemente un forte solo per lui. Si chiama r ecuperare se fosse pensiero che non sa se disperazione” (V. Hugo). davvero l'ultima farmi ridere o no occasione della nostra esistenza su questa sull'assurdità di quella fatidica data del 21 che terra? Se solo sapessimo in anticipo quale segnerebbe, secondo alcune profezie, la fine dei sarebbe l'ultimadata oltre la quale, alla nuova tempi. Oddio!!! Questo potrebbe allora essere il alba, nessuno ci sarebbe, cosa vorremmo mio ultimo articolo !!! Le voci sulla fine del realmente poter fare? Spero non emergano mondo si rincorrono da sempre ma ad ogni desideri materiali che ci renderebbero ancora probabile e timorosa data che da secoli ci viene una volta insoddisfatti perché lo sappiamo e data come scadenza, il mondo è sempre qui! E' abbiamo voluto ignorarlo, che la felicità è fatta pur vero che non si parla di fine del mondo di piccole cose, di quelle cose che non abbiamo materiale inteso come “Kosmos” ma fine dei saputo coltivare con Amore e sensibilità. Di tempi, e proprio come sono finite le precedenti ogni progresso e obiettivi raggiunti si è solo quattro ere di acqua, aria, fuoco e terra, sarebbe preteso di coglierne gli aspetti più egoistici adesso arrivata la fine dell'era dell'oro. Il tanto da credere di avere ogni volta raggiunto postulato di Lavoisier sulla conservazione della comodità e agii che ci hanno solo fatto perdere massa comunque ce lo insegna: “nulla si crea, di vista il grande valore del sacrificio. E il mio nulla si distrugge, tutto si trasforma”. La stessa pensiero va oltre, “oltre i muri e i confini del Bibbia ci parla di fine dei tempi ma non ci mondo” “delle cose che ognuno rincorre e suggerisce una data precisa, Gesù stesso non se ne accorge che non sono niente”. risponde ai Discepoli che “nessuno lo sa, né gli Magari avremmo tutti un punto in comune: è angeli, neppure il Figlio dell'uomo ma solo il di amore che abbiamo bisogno, quella forza Padre che sta nei cieli”. Non è importante straordinaria che muove da sempre il mondo sapere quando accadrà ma arrivare alla fine ed è proprio perché lo abbiamo tralasciato consapevoli di aver fatto del Bene la propria mettendo davanti a noi l'egoismo più efferato, missione. Cosa molto ardua in un mondo che ha che abbiamo la sensazione che tutto stia fatto della malvagità e dell'egoismo il pilastro finendo. Potremmo cominciare così: stringere di vita per tutti coloro che credono che il potere


Cosa ci saremmo lasciati alle spalle ? pochi un luogo celestiale, ma solo leggi la mano al nostro nemico, liberarci dei mille universali che impongono il rispetto fra gli rancori che ci impediscono di essere liberi e di uomini; non più il Figlio dell'uomo messo in donarci incondizionatamente; chiedere scusa a croce ma riconoscerne il vero valore; né donna chi abbiamo offeso; e poi…potere condividere creata da una costola che solo i più stupidi da più momenti spensierati senza che il peso delle ciò hanno preteso di poterle sottomettere; non responsabilità ci assilli a tal punto da renderci più condizioni per l'amore; non più povertà ma troppo stanchi; ridere; guardarci attorno e solo ricchezze distribuite equamente su tutta la ringraziare per ogni singolo dono che Dio- o terra; non più Nord e Sud ma solo la naturale qualunque altro nome abbia- ci offre e a cui condivisione e accettazione di diversità che spesso non diamo valore. E poi avere ancora possano completarci e arricchirci; non più un attimo per dire “Ti Amo” alle persone che amiamo, perché non è mai abbastanza e spregiudicati arrivisti che speculano spesso lo si dimentica o lo si rimanda per sull'economia; non bambini malnutriti, quell'orgoglio di apparire troppo stupidi! C'è ammalati e maltrattati ma solo bambini felici di bisogno di una un'infanzia che li renderà “Tutti vorremmo avere ancora trasformazione e non di adulti migliori; non più annientamento, come se un attimo per dire “Ti Amo” alle rifiuti che vagano per il un ciclo della propria mondo in cerca di giusta persone che amiamo, perché non esistenza fosse arrivato c o l l o c a z i o n e e alla fine e si è già pronti è mai abbastanza e spesso lo si smaltimento; e neppure ad iniziarne un altro, dimentica o lo si rimanda per continue speranze e fiducia perché nella propria quell'orgoglio di apparire in quegli uomini che evoluzione, l'umanità troppo stupidi” utilizzano solo belle parole deve sapersi rinnovare. per poi avere il diritto di distruggere la vita di E' la coscienza di una nuova realtà che apre il nostro cuore alla consapevolezza di tutti gli ogni singolo essere umano a favore di una errori fatti e all'attuazione di un mondo ricchezza personale. Ci siamo messi d'impegno migliore. E così immagino di svegliarmi il 22 per potere rottamare chi ha fatto del mondo e Dicembre, guardare attorno a me le persone dell'Italia ciò che oggi è, ma non ci siamo che amo e sentirle vivere; aprire le finestre e riusciti. Mi accorgo che le note sono sempre guardare il sole illuminare il più speciale degli sette, capaci di creare magicamente quella arcobaleni (è la firma di Dio in segno di pace!). meravigliosa arte che è la musica; e gli occhi E' davvero un nuovo inizio: non vedo più le riconoscono la bellezza di questo nuovo mondo: bruttezze del mondo, né uomini che le api, che possono ancora impollinare i nostri annientano la natura ma che fanno di ogni fiori e regalarci la bontà del miele. Potrei luogo un posto perfetto per viverci senza continuare all'infinito, purché ce ne sia il tempo cambiare nulla; nessun odio, nessuna guerra, (e anche lo spazio) ma il mio è solo un desiderio nessuna crociata in nome di un Dio che non ormai stanco di trovarsi ogni anno sotto l'albero avrebbe mai potuto benedire alcun sterminio; di Natale. “Il futuro appartiene acoloro che nessuna malattia; nessun Cristoforo Colombo credono alla bellezza dei propri sogni” (E: che si proclama eroe del nuovo mondo, Roosevelt). Vi do appuntamento al 22 e vi perché ogni mondo esiste già e non è necessario sterminare popolazioni indigene e auguro di cuore un buon natale e felice nuovo cambiare prepotentemente il corso della propria anno 2013. Beh se per quella mattina, dovesse storia; non più Israele e Palestina; olocausti, davvero esserci un nuovo mondo….io spero di mafia, servizi segreti e lobby di potere; non più esserci! Ciak, si gira! “Quello che il bruco dogmi religiosi che ci impongono regole oltre le chiama fine del mondo, il resto del mondo quali c'è solo un luogo infuocato e solo per chiama farfalla”. (Lao Tzu)




IL CARINESE n°39