Page 1

1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.50 Pagina 1

il Camposampierese

www.unionecamposampierese.it

Anno VI - n. 2 - Marzo 2013

Mensile della Federazione dei Comuni del Camposampierese

PAGINA 30

PAGINA 34

D)

Spegni la Tv! Corri a fare SPORT

ar

M

Gli Assessorati allo Sport dei Comuni del Camposampierese presentano due progetti il cui obiettivo è il benessere: “Sport & Salute”, tre serate su alimentazione, psicologia e prevenzione e “Cuore Stop & Go”, iniziativa che ha a cuore la vita.

V ia

Di donna in Italia è facile parlare l’8 marzo. In questa data fatidica nei giornali, in tivù, nella rete, ogni anno è un profluvio di dibattiti, indagini, sondaggi...Poi, come sempre, passato il santo, o forse dovremmo dire la santa, passato il miracolo…

Sport. Un defibrillatore in ogni scuola

(P

Cultura. Un viaggio nell’universo femminile

tir

i de

se ll a Li bertàà,, 67 - Treba Tel. 049-576679

leg

he

inf o@mondoocchiali.com info@mondoocchiali.com www .mondoocchiali.com www.mondoocchiali.com

Via libera del Tavolo dell’Intesa programmatica d’area al progetto”Camposampierese veloce”

Internet: aggancio alla super rete E’ destinato a costituire un’infrastruttura a banda larga e a banda ultra larga in grado di mettere in rete le istituzioni pubbliche e le principali zone industriali presenti sul territorio “Camposampierese Veloce” entra a pieno titolo nel pacchetto dei progetti strategici per lo sviluppo del Camposampierese. Lo ha deciso all’unanimità il Tavolo dell’Ipa, riunitosi il 7 febbraio a Palazzo Tiso, nella prima seduta del 2013. Il progetto nasce dalla collaborazione tra la Federazione dei Comuni del Camposampierese, il Centro di Calcolo dell’Università di Padova e Confindustria Padova. L’obiettivo è di costituire un’infrastruttura a banda larga e ultra larga.

AL VIA LO STUDIO “CRESCERE”

PAGINA 4

Intero procedimento con posta certificata

Nuovo portale e uffici in linea Il Suap decolla Suap, ci siamo. Il lungo viaggio dalla carta al web, dalle mille stanze della burocrazia al clic di un mouse, si è completato. Un nuovo portale e l’adozione di sistemi telematici compatibili di tutti gli uffici pubblici – Federazione, Comuni, Camera di Commercio, Ulss…. – hanno dato pienezza operativa allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Camposampierese. “Non è stato né facile né semplice superare un gap tecnologico complicato dalla mancanza di risorse – ricorda il presidente della Federazione Francesco Cazzaro –, ma con l’impegno di tutti siamo ora in grado di offrire un servizio efficiente, veloce e sicuro.

L’INDAGINE

Commercio e servizi “resistono”

Abbigliamento e moda all’istituto Newton

Stiliste, sarte e modelle: sfilata di classe PAGINA 32

PAGINA 2

LAVORO

PROTEZIONE CIVILE

Saldo occupazionale migliore della provincia

La missione a S. Felice del Panaro tra le macerie del terremoto

Indagine sul passaggio dall’infanzia all’adolescenza PAGINA 5

PAGINA 33

PAGINE 28 - 29

Il rapporto annuale della Polizia locale

Nel 2012 incidenti diminuiti del 23% L’INTERVISTA

Walter Marcato: “Una Polizia sempre più forte, pronta alle nuove sfide PAGINA 27

PAGINA  3

Com

i s e

n e v di

r g ta

? i d an

Nel 2012 gli incidenti stradali nel Camposampierese sono stati 210; 63 in meno rispetto al 2011; in percentuale il 23%. Dei 210 incidenti, 58 hanno registrato solo danni ai mezzi, 149 hanno provocato lesioni, 3 sono stati mortali.E’ una miniera di numeri il rapporto annuale degli incidenti stradali elaborato dalla Polizia locale della Federazione. Numeri che si prestano a valutazioni e che propongono nuove e inedite tendenze.Nel 2011 il maggior numero degli incidenti (23) si sono registrati tra le 18 e le 18,30; lo scorso anno dalle 12 alle 12,30 (18). PAGINA 26

e Sposi 20 l a i c e 13 Sp Oltre 400 modelli di fedi. LOREGGIA (PD) - Via Verdi, 11 Tel. 049.9300584 - info@roncatogioielli.it

ww.roncatogioielli.it


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 2

2

Federazione dei Comuni

il Camposampierese

Marzo 2013

SUAP - SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE DELLA FEDERAZIONE DEL CAMPOSAMPIERESE

Commercio e servizi: il Camposampierese alle prese con la crisi economica Il commercio fisso ha mantenuto le posizioni. Positivi anche i dati sugli esercizi pubblici. In crescita le aziende agricole, le strutture sanitarie e il commercio elettronico a crisi ha congelato il boom registrato tra il 2009 e 2010 (+12,8%), ma il commercio fisso nel Camposampierese ha mantenuto le posizioni, con un leggerissimo incremento nel 2011 (1.159 esercizi nel 2011, + 0,7%), e nel 2012 (1.166, +0,6%). Il settore è andato meglio a San Giorgio delle Pertiche (+2,7%) e a Borgoricco (+2,3%); peggio a Massanzago (-2,0%) e Villanova di Camposampiero (1,7%). In termini assoluti, la maggiore concentrazione di negozi è a Camposampiero (200), seguito a ruota da Campodarsego (198). In netta controtendenza, invece, il commercio su aree pubbliche, dove le ditte attive non sembrano numericamente risentire della recessione economica: a novembre 2012 nel territorio della Federazione se ne contavano 727, il 3,9% in piÚ rispetto al 2011. Il risultato piÚ vistoso si è avuto a Massanzago (+10,7%), mentre il saldo è rimasto invariato a Santa Giustina in Colle e a Villa del Conte. Anche quest’attività è maggiormente diffusa a Camposampiero (136) e Campodarsego (100). Vanno considerati positivi anche i dati sugli esercizi pubblici, un settore che in altri territori è stato decimato dalla crisi. Dal 2009 al 2012 i locali aperti sono passati da 234 a 273, e rimasti sostanzialmente invariati (da 272 a 273) nell’ultimo anno. Campodarsego e Camposampiero, con 38 locali ciascuno, sono i Comuni con maggiore presenza di questi servizi; Villa del Conte e Villanova di Camposampiero con minore (14 ciascuno). Da tre anni le stazioni di carburanti negli undici Comuni del Camposampierese sono rimaste 140. Ben 29 si trovano nel territorio di Piombino Dese e 25 a Trebaseleghe. Solo una, invece, è presente a Massanzago; 6 a Loreggia e 7 a Santa Giustina in Colle. Complessivamente 159 sono state nel 2012 le manifestazioni, stand gastronomici e intrattenimenti nei pubblici esercizi che hanno chiesto l’autorizzazione. Questo particolare segmento di attività commerciale è ritornato nell’ultimo anno ai valori del 2010, recuperando la vistosa fles-

L

sione registrata nel 2010 (- 9,9%). Non sembrano avere piÚ fortuna, invece, le attività legate alle lotterie e alle pesche: nel 2010 erano state 69, lo scorso anno sono scese a 54 (- 18,2%) rispetto al 2011. Fa eccezione Villanova di Camposampiero, con un incredibile +250%, mentre a Borgoricco le iniziative legate a lotterie e pesche è crollata del 62,5%. Le licenze di noleggio auto con conducente sono passate nel 2012 da 34 a 37 (+8,8%); dato lontanissimo, comunque, dalle 70 del 2007. La presenza maggiore è concentrata a Camposampiero (9); a Massanzago non ce n’è neppure una. Il noleggio auto senza conducente è invece salito da 45 a 48 (+6,7%); il noleggio autobus da 8 a 10. Venti in tutta la Federazione sono gli autoveicoli speciali a trasporti specifici. Si tratta in gran parte di autoambulanze e la loro presenza è tutta concentrata a Camposampiero. Cresce da 177 a 179 il numero di esercizi di acconciatori/estetiste. Ben 27 si trovano a Campodarsego e 20 a Loreggia (+11,1%). Da 70 a 71, invece, sono le licenze di sole estetiste. La maggiore concentrazione (11) lavorano a Campodarsego e Camposam-

piero. Dal 2010 il numero degli alberghi è bloccato a 15, mentre le strutture ricettive extralberghiere sono passate da 23 a 24 (dieci solo a Camposampiero). Continuano ad aumentare gli agriturismi: dal 2009 al 2012 sono passati da 9 a 15. Nella stessa direzione vanno i produttori agricoli, con una crescita ancora piÚ vistosa: dai 143 del 2007 ai 197 nel 2012. Nell’ultimo anno l’incremento è stato del 4,2%. La concentrazione maggiore è a Borgoricco (31); solo quattro a Campodarsego. Al 31 dicembre scorso erano 387 le attività (+ 2,4%) legate alla vendita online, a domicilio, con distributori automatici e per corrispondenza, per la maggior parte concentrate a Camposampiero (64) e Trebaseleghe (53). Sostanzialmente stabile, da 100 a 101, le agenzie d’affari, una categoria che comprende le attività legate al disbrigo delle pratiche amministrative, automobilistiche, di vendita su procura di autoveicoli usati, di onoranze funebri e di pubblicità. Poco meno della metà sono concentrate a Camposampiero (25) e San Giorgio delle Pertiche (22).

Situazione al 30.11.12 Totale ditte attive registrate presso SUAP del Camposampierese

In campo sanitario, sono attualmente operanti 119 strutture, con una punta di 19 a Camposampiero e le altre ben distribuite nei Comuni della Federazione. Da 32 a 33 i circoli privati esistenti; 12 le sale giochi. Una sottolineatura particolare merita il commercio elettronico: dal 2010, primo dato utile, al 31 dicembre scorso le autorizzazioni sono aumentate da 48 a 70, con un incremento annuo di circa il 20%. In forte crescita anche i tesserini per attivitĂ hobbistiche: da 66 del 2010 a 82 nel 2012 (+39%).

Le variazioni in percentuale









 

 











 

 

 

 

 

 













  























 

 



  





























 





















 





































  

          

   

   

       

   

       













      

1.720

2.371

3.127

3.169

3.776

3.829

3.939

!"#$   #%&'( )$ *+,%( ") )*+-)%* (.( '# /0#.1(0)/* )$ .(02)3)* 4*++(0&)*5 #$$# 6("(0#3)*%( "() *+,%) "($ #+7*.#+7)(0(.(

   





































   













!  













!  !    













 

37,8%

31,9%

1,3%

19,2%

1,4%

2,9%

          


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 3

il Camposampierese

Federazione dei Comuni

Marzo 2013

3

Un nuovo portale e uffici pubblici in linea. Decolla lo Sportello Unico L’intero procedimento si svolge attraverso la posta certificata elettronica. La ricevuta della corretta presentazione della domanda permette di avviare da subito l’attività uap, ci siamo. Il lungo viaggio dalla carta al web, dalle mille stanze della burocrazia al clic di un mouse, si è completato. Un nuovo portale e l’adozione di sistemi telematici compatibili di tutti gli uffici pubblici – Federazione, Comuni, Camera di Commercio, Ulss…. – hanno dato pienezza operativa allo Sportello unico per le attività produttive del Camposampierese. “Non è stato né facile né semplice superare un gap tecnologico complicato dalla mancanza di risorse – ricorda il presidente della Federazione Francesco Cazzaro –, ma con l’impegno di tutti siamo ora in grado di offrire un servizio efficiente, veloce e sicuro. Ringrazio quanti si sono adoperati per raggiungere questo obiettivo, e sono certo che il Suap potrà dare un contributo decisivo nel rendere più snello il rapporto tra la pubblica amministrazione e il mondo produttivo”.

S

co di riferimento territoriale per tutti i procedimenti automatizzati che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi da esercitarsi nel territorio degli undici Comuni appartenenti alla Federazione Cosa serve. Per richiedere l'inizio, la modificazione e la cessazione di attività produttive e di prestazione di servizi, comprese quelle a contenuto edilizio, sanitario, antincendio, ecc. Le domande devono essere

trasmesse esclusivamente in modalità telematica all'indirizzo pec: suap.unionecamposampierese.pd@ pecveneto.it Come funziona. Si accede al portale e si compila il modulo inerente alla domanda di autorizzazione. Si allegano i documenti richiesti in formato Pdf e firmati digitalmente. La correttezza o meno della domanda sarà segnalata nella ricevuta. Cliccando sul “Manuale di istruzioni per invio pratiche

Il presidente Francesco Cazzaro “Il Suap darà un contributo decisivo per rendere più snello il rapporto con la pubblica amministrazione e il mondo produttivo

Pec” è comunque possibile ottenere informazioni o chiarimenti riguardo la normativa, i versamenti, la firma digitale, la posta elettronica certificata, la creazione dei Pdf e la scansione di documenti. I vantaggi. La ricevuta della corretta presentazione della domanda è sufficiente per avviare da subito l’attività richiesta. Sarà compito dello sportello Suap raccogliere il parere degli altri Enti competenti (dovranno farlo entro 60 giorni, altrimenti scatta il “silenzioassenso”). Al termine di questo procedimento, lo Sportello Unico Attività Produttive rilascerà l’autorizzazione o, in caso di irregolarità, le prescrizioni da ottemperare.

Domenica 17 marzo

^ƚ͘WĂƚƌŝĐŬ͛ƐDay Per tutto il week-end fiumi di GUINNESS, cucina a tema, musica e se vieni ͞all green ,, vinci il gadget.

Cos’è. Lo Sportello Unico Attività Produttive costituisce l’unico soggetto pubbli-

Scopri il programma sul sito o su facebook

il Camposampierese Direttore Luciano Gallo Direttore responsabile Francesco Cassandro Comitato Editoriale Francesco Cazzaro, Silvia Fattore, Fabio Bui, Pierluigi Cagnin, Giovanna Novello, Francesco Olivi, Mirko Patron, Federico Zanchin, Domenico Zanon, Lorenzo Zanon, Catia Zorzi

Redazione Via Corso 35 - Camposampiero tel. 049 9316095 - fax 049 5794316

Reg. Trib. di Padova n. 2127 del 14 aprile 2008

Distribuzione Dealer’s & Co, S.r.l. Via Caravaggio, 3 - Albignasego (PD)

Hanno collaborato a questo numero: Luca Barban, Eva Ceccarello, Madina Fabretto, Nicoletta Masetto, Monia Pasqualetto, Endrius Salvalaggio, Patrizia Smania, Elena Scapolo, Carlo Toniato, Stefano Zara

Chiuso il 26 Febbraio 2013 La tiratura di questo numero è di 41.433 copie

Pubblicità Via Corso 35 - Camposampiero tel. 049 9316095 - fax 049 5794316

 

 



Stampa Centro Stampa delle Venezie, via Austria, 19/B - Z.I. Sud - Padova

 Editore Via Corso 35 - Camposampiero ilcamposampierese@asi-srl.it

Associato Unione Stampa Periodica Italiana




1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 4

4

Ipa - Intesa programmatica d’area

Marzo 2013

il Camposampierese

Riunione del Tavolo con Lorenzo Zanon che subentra a Silvia Fattore alla presidenza

“Camposampierese veloce”: municipi e zone industriali nella super rete Vsix amposampierese Veloce” entra a pieno titolo nel pacchetto dei progetti strategici per lo sviluppo del Camposampierese. Lo ha deciso all’unanimità il Tavolo dell’Ipa, riunitosi il 7 febbraio a Palazzo Tiso, nella prima seduta del 2013, coincisa con il passaggio della presidenza da Silvia Fattore, sindaco di Villanova di Camposampiero, a Lorenzo Zanon, primo cittadino di Trebaseleghe. Nell’esprimere la propria soddisfazione per la decisione del Tavolo dell’Intesa Programmatica di far proprio il progetto, il presidente Zanon ha annunciato che la giunta dei sindaci della Federazione è intenzionata a procedere per la stesura di un piano di fattibilità, e che l’evoluzione del Progetto è seguita con particolare attenzione dalla Regione, in quanto potrebbe rappresentare un modello da adottare ed estendere ad altri territori. Il progetto “Camposampierese Veloce” nasce dalla collaborazione tra la Federazione dei Comuni del Camposampierese, il

“C

Il saluto e il grazie del Tavolo a Silvia Fattore Un saluto e un grazie per il cammino compiuto insieme in cinque intensi anni. Ma non un addio, perchè la collaborazione, sia pur in forme diverse, è destinata a proseguire. Non è stato certo un commiato formale, quello di Silvia Fattore Silvia Fattore ad un Tavolo che ha guidato con passione e competenza, rivendicando i momenti più importanti di un’esperienza diventata un punto di riferimento non solo regionale. “Da quest’aula – ha ricordato Silvia Fattore – è nata l’idea e poi l’accordo che ha portato al coordinamento delle Ipa del Veneto centrale. Allora, ma anche in tutte le scelte più importanti, abbiamo lavorato con la consapevolezza di rappresentare un territorio straordinario, e che l’Ipa fosse lo strumento per la crescita e il benessere di tutto il sistema, pubblico e privato insieme”. Parole che sono state accompagnate da un lungo e caloroso applauso e dal grazie, a nome di tutti, del neo presidente Lorenzo Zanon.

Centro di Calcolo dell’Università di Padova e Confindustria Padova. L’obiettivo è di costituire un’infrastruttura a banda larga e ultra larga in grado di mettere

in rete i municipi e le principali zone industriali presenti nel territorio. La rete sarà collegata a Vsix, il Centro dell’ateneo padovano di interconnessione che eroga nel

NDO UN MONDO DI SCONTI ONT PER OCCHIALI PER OC CHIALI HIA

Triveneto applicazioni e servizi ad oltre centomila utenze; un nodo tra i più importanti d’Italia e tra i primi cento del mondo. “Siamo in presenza di uno dei progetti più innovativi a livello nazionale – ha sostenuto Tommaso Zorzi, direttore di Asi –, sia per le enormi potenzialità tecnologiche che assicura, sia, soprattutto, per l’originalità di un approccio che mette insieme in un settore così innovativo l’impegno pubblico e privato”. “Per i Comuni – ha concluso Zorzi – questo Piano va considerato alla stregua di un servizio di urbanizzazione primaria”. Tra le opportunità che Vsix offre, il suo direttore Valter Fraccaro ha sottolineato gli elevati livelli di affidabilità e qualità del servizio e l’accesso alle direttrici nazionali internazionali. Il direttore del Centro di Calcolo dell’Università di Padova ha anche ricordato come la larga banda permetta il collegamento in fibra ottica tra i distretti e il Vsix, e il supporto tecnologico che sarà garantito agli operatori TLC e alle aziende ICT che operano sul territorio. Claudio Velasquez, presidente della sezione Servizi Innovativi e Tecnologici (SIT) di Confindustria Padova, si è soffermato sulle ricadute positive di una collaborazione sempre più forte tra gli imprenditori e l’università. “Questo progetto – ha aggiunto – si inserisce in questo contesto, in un territorio, il camposampierese, che vede la presenza di un tessuto di imprese medie e anche importanti, tutte bisognose di infrastrutture tecnologiche strategiche”.

SCONTI SC ONTI DAL 30 AL 50%

Compra C ompra iill pprimo rimo oocchiale cchiale con con lenti lenti antiriflesso antiriflesso ed ed iill secondo secondo lo lo paghi paghi llaa metà! Lenti a cont contatto atto mensili conf confezione ezione da 3

A SOLI 11.00 €

Liquido pulizia lenti a cont contatto atto

A SOLI 5.90 €

Stampa Stampa ffoto oto jumbo

A SOLI 0.19 €

Occhiali da lettura con lenti su misura

A SOLI 50.00 € PER TUTTE TE LE PROMOZIONI BISOGNA CONSUL CONSULTARE LTARE IL PUNTO PUNTO VENDITA VENDITA PER DURATA DURATA E CONDIZIONI DI VENDITA VENDITA

V Via ia M Martitri artitri della Libertà, Libertà,, 67 - Trebaseleghe Trebaseleghe (PD) - tel. tel.. 049-5746679 049inf info@mondoocchiali.com o@mondoocchiali.com www www.mondoocchiali.com .mondoocchiali.com


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 5

il Camposampierese

Incontri

Marzo 2013

5

Al via lo “Studio Crescere”

Come si diventa grandi? Per otto anni si indagherà il passaggio dall’infanzia all’adolescenza Amicizie, famiglia, scuola, tempo libero e salute in una ricerca che coinvolgetà mille ragazzi padovani ome si diventa grandi? Quali insidie nasconde il viaggio che porta un ragazzino dalle elementari alla maturità? Cosa aggiunge a una stagione avida di scoperte, di amicizie, di voglia di crescere, una società in rapida trasformazione tecnologica e sociale? A questi interrogativi cercherà di dare una risposta lo studio C.R.E.S.C.E.R.E., che sarà realizzato dalla Fondazione Emanuela Zancan onlus e dal De Leo Fund, insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e alla Camera di Commercio di Padova, la Federazione dei Comuni e l’Ipa del Camposampierese, che già l’aveva approvato nel marzo 2010 con propria delibera. Il progetto è stato illustrato lunedì 11 febbraio ai sindaci della Federazione dei Comuni del Camposampierese da Daniele Salmaso e Giulia Barbero Vignola, ricercatori della Fondazione Zancan. “Si tratta di un’iniziativa – hanno spiegato – che offre la possibilità di monitorare le condizioni di crescita e di sviluppo dall’infanzia verso l’età adulta a livello fisico, relazionale, emotivo, delle capacità e delle aspettative di vita. Ci aiuterà a capire come si studia, si cresce, si affrontano i compiti di sviluppo, si vive in famiglia, si gestiscono i problemi di apprendimento e di salute, come ci si prepara al lavoro, come si partecipa e si diventa grandi”.

C

*** Esaurita la fase preparatoria – che ha richiesto due anni d’intenso lavoro di un comitato scientifico composto da esperti di varie discipline (statistici, demografi, psicologi, neuropsichiatri infantili, metodologi, sociologi, pedagogisti, pediatri, educatori) – ora

si entra in quella operativa. Grazie alla colla- La procedura sarà gestita nel pieno rispetto borazione delle Conferenze dei sindaci delle delle norme sulla privacy, per garantire rapUlss 15, 16 e 17 e di una parte significativa presentatività e una migliore conoscenza dei dei Comuni della provincia di Padova che problemi e dei percorsi di crescita. *** hanno aderito al Lo studio che sta progetto, saranno per iniziare può estratti con una I PROMOTORI essere considerato procedura di camLo studio “ C.R.E.S.C.E.R.E.” sarà uno dei più imporpionamento casuarealizzato dalla Fondazione Zancan tanti a livello interle dalle liste anae dal De Leo Fund, insieme nazionale, come grafiche i nominaconferma l’interestivi di mille ragazzi alla Fondazione Cassa di Risparmio, se e il coinvolgidi 11 anni (su una la Camera di Commercio di Padova, mento delle più popolazione di la Federazione dei Comuni importanti univerriferimento sità europee e di 8.654 ragazzi). e l’Ipa del Camposampierese

americane. I ricercatori manterranno i contatti con i ragazzi dagli 11 ai 18 anni, approfondendo i diversi aspetti della crescita. La partecipazione è volontaria, per questo è particolarmente importante che chi aderisce sia consapevole che, oltre ad avere un beneficio, rende un grande servizio all’intera comunità. Sarà pertanto avviata una campagna informativa e di sensibilizzazione con le scuole, le associazioni, le parrocchie e i servizi sociali e sanitari. I risultati saranno diffusi almeno una volta all’anno e discussi in incontri pubblici con tutti i soggetti interessati. *** “Lo studio C.R.E.S.C.E.R.E. è dunque una grande opera sociale. Come avviene per altre grandi opere (idrauliche, viarie...) – spiega il direttore della Fondazione Zancan, Tiziano Vecchiato – ci vuole coraggio, tempo, bisogna saper investire tante energie. I risultati si vedranno dopo e a vantaggio di tutti. Anche nel sociale dobbiamo imparare a pensare così, guardando oltre le difficoltà immediate, oltre gli utili a breve, co-investendo (centri di ricerca, università, enti locali, Ulss, altre istituzioni, fondazioni, imprese, parrocchie, scuole, famiglie). Il traguardo è una socialità migliore, con più opportunità per crescere. Ma dobbiamo essere meno ossessionati dalle paure che riducono la speranza e non limitarci a prevenire senza costruire. I nostri ragazzi hanno bisogno e diritto di poter crescere bene, in questa realtà. È il mondo che gli abbiamo messo a disposizione. A noi sembra difficile. Ma la loro vitalità è forza a disposizione di tutti, per capire e preparare un futuro migliore. È il senso di uno studio che parte oggi con ragazzi di 11 anni. Ne avranno 18 quando concluderemo il cammino: di conoscenza e proposta, a disposizione di tutti”. Un’aspettativa condivisa da Diego De Leo, direttore del De Leo Fund. “Questo studio longitudinale – ricorda – è una grande opportunità per osservare la crescita dei nostri ragazzi soprattutto da un punto di vista psicosociale e per valutare tra le tante determinanti di uno sviluppo “di successo”, quelle caratteristiche che possono essere utili per comprendere le evoluzioni, le scelte professionali, le scelte relazionali. La particolarità è che offre una prospettiva a 360 gradi sulla crescita dei ragazzi, indagando aspetti finora inediti. È anche un’occasione per aiutare le famiglie nel difficile compito di essere genitori.

Seguici su facebook

in collaborazione con Floricoltura Piran Giuseppe & Gianni

ostro n l i a Visit ovo sito nu

• Piante da orto selezionate • Sementi e bulbi • Concimi per orto e prato • Piante fiorite, giardino e balcone

ORARI Dal lunedì al sabato 8,30-12,30 / 15,00-19,300 Marzo/Aprile/Maggio Domenica mattina dalle 9,00 alle 12,30

LOREGGIA (PD) - Tel. 049.5790995

www.gardenarcobaleno.com


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 6

I MODE

RNI

0

CLASSE 190


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 7

il Camposampierese

Borgoricco

Marzo 2013

Iniziativa del Comune e del Museo della Centuriazione Romana

7

Cultura

“La donna nel tempo”: un affascinante viaggio dall’antica Roma ad oggi Ricco cartellone di iniziative per l’intero anno. Previsti incontri con autori, spettacoli teatrali e laboratori

Il 15 marzo si apre la 26a mostra del libro

accontare la realtà femminile dall’epoca romana ai giorni nostri. Questo l’obiettivo di “La donna nel tempo”, un progetto di studio e approfondimento sui diversi aspetti del mondo femminile promosso dall’Amministrazione comunale e dal Museo della Centuriazione Romana nell’ambito delle attività svolte dalla Commissione Pari Opportunità del Camposampierese e del progetto “Borgoricco per le Pari Opportunità” curato dalla cooperativa “Il Sestante”. “E’ un’iniziativa di ampio respiro – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Massimo Morbiato - che si estenderà per tutto il 2013 con una serie di attività per adulti e bambini che spaziano da incontri con gli autori, spettacoli a teatro, laboratori al Museo”. Il punto di partenza sarà la condizione della donna in età romana ben testimoniata al Museo della Centuriazione con diversi reperti che permettono di ricostruire le attività domestiche, le occupazioni legate all’agricoltura e alla proprietà della terra, ma anche aspetti più “moderni” come l’imprenditoria femminile nel settore della

Al via venerdì 15 marzo la tradizionale mostra del libro, giunta quest’anno alla 26a edizione. La kermesse, molto attesa e visitata ogni anno da decine di migliaia di persone, sarà allestita nella palestra comunale di Viale Europa, e proporrà anche quest’anno un vasto assortimento di libri con tante novità librarie, rifornimenti giornalieri e con sconti eccezionali. Organizzata dall’amministrazione e dalla biblioteca comunale, la mostra rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 24 marzo tutti i giorni, tranne il lunedì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00. “Anche in questa edizione abbiamo puntato sulla qualità dei prodotti offerti – ha affermato l’assessore alla Cultura Massimo Morbiato –. Una formula, già sperimentata con successo negli anni scorsi, che ci ha permesso di chiudere il 2012 con un bilancio più che positivo: oltre 25 mila visitatori, 42 mila volumi esposti e 16 mila copie vendute”. Un’attenzione particolare sarà dedicata alle novità librarie che occuperanno uno spazio importante nella mostra e al continuo riassortimento di volumi nel corso della settimana. Molti anche gli eventi collaterali alla mostra, che propongono laboratori al museo, letture per bambini, spettacoli per tutta la famiglia e incontri con gli autori. Tra le proposte di questa edizione: Monica Ruffato e De Marchi Massimo con i Los Massadores “Veneto e Nuvole: viaggio nel profondo Nord Est conversando con Los Massadores”; Cristina Mengotti “Antico e sempre nuovo: l’agro centuriato a nordest di Padova dalle origini all’età contemporanea”. Per informazioni: Biblioteca comunale tel.: 049.9337930 e-mail: biblioteca@comune.borgoricco.pd.it sito internet: www.comune.borgoricco.pd.it

R

produzione dei mattoni e delle tegole. Il progetto troverà attuazione nel corso del 2013 e, in particolare, in tre mesi significativi per l’universo femminile: marzo, il mese della donna, ottobre, mese della prevenzione della salute femminile, novembre, mese contro la violenza sulle donne. Il primo appuntamento è in programma per venerdì 8 marzo alle 21 e prevede un reading al museo sul tema “A come Amore”, a cura di Laura Cavinato e Valerio Mazzucato

(ingresso gratuito per tutte le donne). Sabato 9 marzo alle 15.30 l’associazione Heredia propone un laboratorio per bambini dai 5 ai 12 anni che potranno realizzare un filato utilizzando dei piccoli telai. Si replica con i laboratori, sia per adulti che per bambini, domenica 10 marzo alle 16 con la produzione e l’uso dei laterizi in epoca romana, a cura dell’Associazione Studio D. A seguire, dalle 18, conferenza spettacolo sul tema “La donna imprenditrice dal mondo antico a quello contemporaneo”. Interverrà, tra gli altri, la dottoressa Silvia Cipriano, direttrice del Museo e l’imprenditrice di Abano Terme Ida Poletto. La conferenza, organizzata in collaborazione con associazione Studio D e Studio D Friuli, sarà intervallata da momenti di spettacolo dell’attrice Marzia Bonaldo. Infine, giovedì 21 alle ore 21.00 in occasione della Mostra del Libro, sarà promosso l’incontro con l’autrice Rossella Palombo che presenterà “Sognando parità” (2013 Ponte alle Grazie).

Solidarietà

Sessanta quintali di generi alimentari raccolti dal Gruppo Alpini Oltre 14 quintali di generi alimentari in un giorno. Questo il bilancio della 16° Giornata Nazionale della Colletta alimentare a Borgoricco che lo scorso 24 novembre ha visto impegnati i volontari del Gruppo Alpini davanti al supermercato Alì per raccogliere generi alimentari da destinare ai poveri. Una grande gara di solidarietà alla quale i cittadini hanno risposto anche quest’anno con molta generosità donando decine di borse della spesa contenenti diverse tipologie di beni a lunga conservazione. All’ottimo risultato ottenuto sul territorio comunale va aggiunta la raccolta effettuata dagli stessi volontari del Gruppo Alpini, in collaborazione con la Caritas locale, all’Iper Lando e all’Eurospar di Camposampiero e al Centro Commerciale Le Centurie di San Giorgio delle Pertiche per un totale complessivo di 60 quintali di generi alimentari. “Tutti i beni sono stati donati al Banco alimentare di Padova che provvederà poi a distribuirli a persone indigenti e a strutture caritative – ha affermato il sindaco Giovanna Novello –. Ringrazio tutti i citta-

Sogni un orto? Coltiva le tue verdure fresche e salutari.

dini che hanno aderito all’iniziativa e i molti volontari che ogni anno mettono a disposizione tempo, risorse ed energie per aiutare quella parte di popolazione più debole e indifesa”. Inevitabile, invece, per il Gruppo Alpini non ricordare in questa occasione il loro amico e volontario di Sant’Eufemia Giovanni Zanon, attivista per molti anni nella colletta alimentare, prematuramente scomparso lo scorso novembre all’età di 64 anni.

TERRACOLTA orti in affitto S. Andrea di Campodarsego (PD)

Il tuo orto a soli 10 euro al mese per info tel.: 328 941 7369


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 8

8

Campodarsego

Marzo 2013

il Camposampierese

Riscritte le regole per l’erogazione dei contributi SPETTACOLI

Comuni e asili: una nuova convenzione per sostenere l’impegno delle parrocchie Il vice sindaco Coletto:”Un impegno che l’Amministrazione si assume nonostante le crescenti difficoltà economiche” a Giunta Comunale, con deliberazione n. 20 del 06-02-2013, ha approvato il nuovo schema di convenzione con le scuole dell’infanzia paritarie locali, che stabilisce e fissa i criteri di erogazione dei contributi da parte del Comune per i prossimi tre anni. Il testo definitivo è il risultato di un tavolo di lavoro tra i rappresentanti dell’ente e i presidenti dei cinque istituti, ovvero i parroci delle cinque parrocchie presenti nel territorio di Campodarsego. In base alla nuova convenzione, il Comune garantirà ogni anno, per il contributo ordinario, uno stanziamento in bilancio di ammontare pari a quello dell’esercizio

L

precedente. “Questo risultato, oltre ad essere una novità - dichiara l’Assessore alla pubblica istruzione Pier Antonio Coletto – è un impegno che l’Amministrazione ha voluto assumere, nonostante le ristrettezze di bilancio e i conseguenti “tagli alla spesa” che gli enti pubblici si trovano a dover affrontare negli ultimi anni, a testimonianza del valore che riconosce alle scuole dell’infanzia e all’interesse pubblico del servizio che svolgono. Un’altra novità riguarda la modifica delle percentuali di ripartizione del contributo ordinario tra le varie scuole: il 30% verrà suddiviso in parti uguali, mentre il 70%

verrà erogato in rapporto diretto al numero degli alunni frequentanti e residenti a Campodarsego. Come negli anni precedenti, la convenzione prevede anche la possibilità di erogare ulteriori contributi per

Associazione nazionale dei Carabinieri

Il nuovo Gruppo di volontariato di Campodarsego e Borgoricco Il volontariato è da sempre protagonista della vita sociale di Campodarsego e rappresenta una realtà attiva e in continuo fermento. Conferma di questo è la recente sottoscrizione della convenzione tra il Comune e il Gruppo di Volontariato Ordinario di Campodarsego e Borgoricco dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Il Gruppo, nato all’interno della locale Associazione Nazionale Carabinieri, si è regolarmente costituito nel mese di luglio 2012 ed è stato presentato alle Autorità e ai cittadini lo scorso 11 novembre, in occasione della Festività del Santo patrono e della Festa del Volontariato. Nello stesso giorno il Gruppo ha già avuto modo di porsi al servizio della comunità, operando a fianco della Protezione Civile in occasione del pericolo di esondazione dei fiumi Muson

dei Sassi e Tergola. Con questa convenzione è stata ora ufficializzata la collaborazione con il Comune, il quale potrà avvalersi dei volontari per lo svolgimento di compiti di assistenza, di prevenzione e di viabilità in occasione di manifestazioni ed eventi che si svolgono nel territorio. I volontari inoltre collaboreranno nel servizio di accompagnamento del gonfalone comunale durante le cerimonie o altri eventi istituzionali. Presidente del gruppo è il M."A."s. UPS Francesco Simione, già Maresciallo della Stazione Carabinieri di Campodarsego e presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di Campodarsego e Borgoricco, il quale, anche grazie alla sua esperienza, guiderà e coordinerà i diciassette volontari che attualmente compongono la squadra.

l’attivazione di servizi e di attività integrative da parte delle scuole, per l’organizzazione dei centri estivi e per gli insegnanti di sostegno. Per questa Amministrazione le politiche educative e il sostegno delle famiglie del territorio sono sempre stati tra gli obiettivi prioritari, tant’è che fin dal 2010, subito dopo il suo insediamento, si è adoperata per aumentare lo stanziamento previsto per il contributo ordinario, che da 155.000 euro è passato a 175.000 euro.

Inoltre, a partire dall’anno scolastico 2010/2011, è stato promosso un ulteriore intervento finalizzato a sostenere l’istruzione e ad agevolare l’inserimento dei minori nelle scuole dell’infanzia: il cosiddetto “buono scuola materna”. L’iniziativa è rivolta alle famiglie residenti in particolari difficoltà economiche, che possono chiedere al Comune l’erogazione di un contributo a parziale ristoro del costo della retta. Possono accedere al contributo anche famiglie con bambini iscritti a scuole dell’infanzia fuori territorio. “Tale intervento – spiega l’Assessore Coletto – è stato fortemente voluto in base ad un principio di equità sociale. Questo contributo infatti consente di sostenere i nuclei familiari più bisognosi senza che le scuole aumentino le rette e gravino ulteriormente sulle altre famiglie.”. “Le scuole dell’infanzia paritarie sono una preziosa risorsa per il nostro territorio – ribadisce Coletto - e questa convenzione è uno strumento che permette all’istituzione pubblica di collaborare nell’importante funzione educativa e sociale che svolgono. Il risultato ottenuto è frutto di una sinergia fra pubblico e privato, che va oltre l’aspetto economico e che mira al raggiungimento di un comune obiettivo, pur nel rispetto delle differenti identità”.

Il 15 marzo Balasso all’Alta Forum Venerdì 15 marzo, presso l’Alta Forum alle ore 21:00, il comico Natalino Balasso proporrà il meglio dei suoi ultimi 10 anni sui palcoscenici d’Italia con lo spettacolo “STAND UP BALASSO”. I biglietti costano 5 euro e sono disponibili in prevendita presso la tabaccheria Andriolo, via Antoniana, 171, Ristobar La Fontana, piazzetta Don Pianaro e online su www.vivaticket.it. L’incasso della serata sarà devoluto a favore dell’Associazione APIS – Associazione per la Promozione e l’Inserimento Sociale di Campodarsego. Info: Comune di Campodarsego, Ufficio Cultura tel. 049.9299902 – cultura@comune.campodarsego.pd.it

Nessun problema!!!

La vostra VASCA da bagno è diventata SCOMODA?

...la TRASFORMIAMO in una COMODA DOCCIA IN UNA SOLA GIORNATA!!!

PREVENTIVI GRATUITI e senza vincoli


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 9

il Camposampierese

Camposampiero

Marzo 2013

9

Primo bilancio dell’attività della struttura comunale

Auditorium Ferrari un anno dopo La cultura possibile grazie al volontariato Non posso nascondere - esordisce il sindaco Domenico Zanon - le tante perplessità che ho sempre nutrito e manifestato, ancora prima che fosse realizzato, non tanto o non solo sulle dimensioni di un auditorium di 440 posti con evidenti errori progettuali e funzionali, quanto piuttosto sulle reali necessità e priorità della nostra città. Personalmente ho sempre ritenuto che la sala Filarmonica ed una convenzione con l’auditorium dei Frati sarebbero state più che sufficienti per soddisfare le nostre esigenze. E, soprattutto, avrei preferito investire 2.300.000 euro nelle scuole più vecchie ed insicure del Camposampierese. Ma, una volta completato ed inaugurato, dedicandolo al Prof. A. Ferrari, su giusto suggerimento della Consulta del Sindaco, abbiamo inteso gestirlo al meglio con convegni, musica, balletti, teatro, sulla base delle risorse disponibili.

E, così, oltre novemila spettatori hanno partecipato ad eventi e manifestazioni promosse dall’amministrazione comunale, nell’Auditorium A. Ferrari nel corso del 2012. Ventidue le manifestazioni promosse all’interno del nuovo edificio, di queste ben 12 hanno fatto en plein di presenze (il tutto esaurito si ha con 440 posti a sedere). Tutto esaurito per l’inaugurazione, ma anche grandi eventi dedicati allo sport (Giornata dell’Atletica Veneta, Gran Galà dello Sport, premiazione «Ama e vivi lo sport», 30 anni della Sanp), al teatro («Newton Side Story», istituto Newton), all’opera («Così fan tutte» con Coro Rustega e Accademia Filarmonica) e alla danza (Concerto estate della scuola di danza «Alla sbarra», Concorso «Piccoli passi» e spettacolo nell’ambito di «Musikè» con la Fondazione Cassa di Risparmio), alla musica (Giornata della Musica dell’istituto Parini e saggio

conclusivo dell’Accademia Filarmonica). Ed ancora: il raduno delle bande musicali del territorio e l’appuntamento con la tradizionale lotteria di Natale «Camposampiero gratta e ti premia». Un ottimo risultato, un importante traguardo tagliato. Numeri che parlano chiaro e la dicono tutta sulla bontà della politica culturale dell’Amministrazione di Camposampiero che vuole far conoscere e gustare l’arte nelle sue varie espressioni. Tutto ciò nonostante la crisi abbia messo in ginocchio proprio questi «beni di consumo», dal cinema al teatro, complice pure la pirateria. “Quando dei tagli s’hanno da fare, la cultura è la prima a essere penalizzata, purtroppo. E, prima ancora che dalle famiglie, dalle istituzioni stesse, Stato in testa. Noi, invece, vogliamo dare un segnale diverso – prosegue il sindaco Domenico Zanon –.

SOLIDARIETA’

Piccoli grandi gesti La Fondazione «Gesuato dott. Martino e Silvana» ha donato un’ambulanza alla cooperativa «AntonianaEmergenza», che gestisce ormai da qualche anno il servizio di trasporto di pazienti in ambulanza e intraospedaliero per conto dell’Ulss 15 «Alta Padovana». La cerimonia di consegna si è svolta a Camposampiero domenica 23 dicembre. Erano presenti molte autorità, tra cui il sindaco Domenico Zanon, il parroco don Ennio, il direttore generale dell’azienda sanitaria Francesco Benazzi, il primario dell’Unità Operativa di Cardiologia Roberto Verlato, il primario del Pronto Soccorso Giuseppe Marinaro. Il mezzo, un’unità mobile di rianimazione destinata a operare in collegamento con il servizio di Cardiologia del «Pietro Cosma», è stato affidato al presidente di «AntonianaEmergenza» Michele Doris da Silvana Gesuato, che agisce anche grazie al lascito testamentario del fratello Martino, compianto medico condotto di Borgoricco. La Fondazione non è alla sua prima donazione a favore della cooperativa. «AntonianaEmergenza» ha già ricevuto altre due ambulanze, operative dal 2008 al Pronto Soccorso sempre dell’ospedale

di Camposampiero, e un pullmino attrezzato per il trasporto di pazienti in trattamento emodialitico. Nell’ambito delle opere di beneficenza va segnalata nel 2011, sempre da parte della Fondazione Gesuato, una fluoro-tc spirale multistrato, apparecchiatura tac di assoluta avanguardia installata nell’Unità operativa di Radiologia di Camposampiero, coordinata da Ernesto Bissoli. Acquistata con l’interessamento del dg Ulss 15 Benazzi, essa permette al medico radiologo l’esecuzione di interventi chirurgici «percutanei» (che consistono nella distruzione locale di masse tumorali con aghi-sonda, senza incisione). Sempre nel segno della solidarietà Baufiber Visiohair in collaborazione con Sugarreef, ha organizzato presso la Barchessa il Tezzon una serata aperitivo a scopo benefico. Con il ricavato sono stati acquistati due letti Alzheimer, due teli ad alto scorrimento, un videoproiettore consegnati alla Residenza Sanitaria Assistita R.S.A. «La Casa Gialla» di Camposampiero che ospita 30 ragazzi con varie disabilità e sono stati donati 1000 euro all’hospice «Casa Via Di Natale» del Centro Oncologico di Aviano (PN).

A fronte di questi dati, abbiamo l’obbligo di continuare a investire, convinti che solo la cultura sia davvero in grado di fare le vere grandi rivoluzioni di una società”. Nulla di quanto è accaduto nel 2012 sarebbe, però, stato possibile se non ci fossero stati a dare una mano, i tanti volontari che rendono puntualmente, perfetta ogni manifestazione, anche la meno visibile.

«Un grazie al Comitato Babelli Ferrari, alla Pro Loco, alla Protezione civile e a quanti, in vari modi, ci hanno dato e ci stanno dando una mano insostituibile – conclude il sindaco –, per tenere alto il nome di Camposampiero. Sono loro, questi volontari, il primo e prezioso biglietto da visita della nostra città.

Una primavera di eventi per tutti i gusti Ricco calendario di appuntamenti quello in programma all’Auditorium fino ad aprile. Si inizia il 9 marzo con il cabaret dello straordinario Paolo Cevoli per chiudere sulle note di un gruppo storico come «Le Orme». Assolutamente da non perdere gli «intermezzi» con le coinvolgenti melodie di suoni e danze della compagnia portoghese «Vortice» e lo spettacolo «L’isola che non c’è» del gruppo «Gli Alcuni», tra i più importanti oggi in Italia nell’ambito del teatro e dell’animazione per bambini e ragazzi.

IL CALENDARIO - 9 marzo, ore 21, Cabaret Paolo Cevoli «Il sosia di lui». Ingresso € 20 più prevendita. Info: Icona 0423.784839 3355819109 - www.iconamusica.it - 10 Marzo, dalle 10.30 alle 18.00, Associazione Fiori di Loto, Capodanno Orientale. - 20 Marzo, ore 21, Spettacolo di danza della Compagnia «Vortice Dance», nell’ambito della rassegna «Musike»a cura di “Fondazione Cassa di Risparmio”. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria. - 24 Marzo, ore 15.30, Teatro ragazzi, spettacolo teatrale “L’isola che c’è”, a cura de “Gli Alcuni”, Treviso. Ingresso € 4.00. Info: ufficio cultura tel. 049.5792082. - 6 aprile, ore 21,30, Concerto de «Le Orme» e de «Il Mucchio». Ingresso € 20 più prevendita. Info: Icona 0423.784839 - 3355819109 www.iconamusica.it

I SANTUARI ANTONIANI DI CAMPOSAMPIERO PRESENTANO :

PREGHIERA IN MUSICA CONCERTO DI QUARESIMA Direttamente dagli Stati Uniti

TEXAS A&M UNIVERSITY CHOIR MERCOLEDI’ 13 MARZO Alle ore 20:45 nella Chiesa dei Santuari Antoniani di Camposampeiro

Durante il loro tour in Italia, il coro A&M ha accompagnato la S. Messa nella Basilica di San Pietro (Vaticano) e nella Basilica di San Marco a Venezia. Con la partecipazione del Coro San Marco Il Concerto è gratuito

Via Roma 404 int. 1 ARSEGO di S. Giorgio delle Pertiche (PD) Tel. 049.0998086 - Cell. 3395274911 info@a1viaggieventi.com

Agenzia Viaggi di Lucia Camporese


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 10

10

Loreggia

Marzo 2013

il Camposampierese

VITA DA SINDACO. INTERVISTA A FABIO BUI

“Lasciati soli nella crisi, come assistenti sociali senza nessun potere” Sostenere il diritto dei giovani allo studio. Rischio di perdere i contributi per il restauro di villa De Portis. Ci sono famiglie che non riescono neppure a mettere insieme il pranzo abio Bui, dieci mesi dopo. “Non sarò il sindaco del “sì” ad ogni costo – assicurò subito dopo l’elezione a sindaco di Loreggia – ma sarò al fianco di ogni cittadino”. Come sta andando, signor sindaco? Siamo qui, in prima linea, disarmati. Contro chi? Contro la burocrazia, contro leggi contraddittorie, contro i continui tagli... Risultato? Il nostro bilancio è di cinque milioni annui, ma quest’anno potremo spendere per lavori solo 500mila euro. Con queste proporzioni non solo è impensabile fare qualcosa, ma rischiamo di perdere le poche opportunità che si presentano. Ad esempio? Prendiamo il progetto di ristrutturazione di villa De Portis: rischiamo di perdere i 350 mila euro che ci sono stati offerti dal Piar e dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo perché il Patto di stabilità ci impedisce di utilizzare i nostri soldi. Che sono. Un milione 400 mila euro. Le conseguenze del Patto di stabilità non si fermano qui. Una recente legge – giustamente – obbliga le amministrazioni a pagare i fornitori entro trenta giorni. Peccato che il Patto mi impedisca ad attingere ai soldi del Comune. Quindi? Per piacere mi dicano quali delle due leggi devo rispettare. Nel frattempo… La situazione si aggrava e ho la sensazione che i sindaci si stiano riducendo a un presidio di servizi sociali. Sa quanta gente bussa alla mia porta ogni sabato? Dica lei. Una ventina. E diciotto vengono a chiedermi lavoro, aiuti, sostegno perché non ce la fanno più. C’è gente che non riesce a chiudere il pasto di mezzogiorno. Fino a qualche tempo fa erano stranieri, adesso sono con-

F

cittadini disperati. Cosa può fare? Poco, troppo poco. Per le situazioni più drammatiche sto studiano la possibilità di firmare delle convenzioni con delle mense – dell’ospedale o della casa di riposo di Camposampiero – per la distribuzione di pasti. Contributi? No, escludo contributi a pioggia o qualsiasi forma di assistenzialismo. La mia idea di aiuto è legata a un progetto: io ti do una mano e tu mi dai un servizio. Per la scuola, dunque, ha fatto un’eccezione? La scuola è la prima priorità: tutti i giovani, di qualsiasi colore o razza, devono avere la possibilità di frequentare una scuola. Nel nostro bilancio

avevamo stanziato 400 euro; con la nostra iniziativa ne abbiamo raccolti in tutta Italia 20mila, e siamo riusciti a dare risposte a tutti. E in in futuro? Lo Stato non ci ha ancora messo in condizione di redigere il nostro bilancio 2013, arriveremo a giugno in questa situazione di emergenza. Ma a prescindere, voglio assicurare che all’istruzione non sarà tolta nessuna risor-

sa. Non solo perché l’istruzione è un diritto costituzionale, ma anche per la sua forza educatrice. Se oggi in questo territorio c’è il più basso indice di consumo di droghe e di devianze lo si deve anche, sopratutto, alla scuola. Basterà? No, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Per questo dal 7 marzo partirà una nostra campagna di sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo. Non è possibile che apriamo i nostri ospedali alla ludopatia e nel contempo lo Stato alimenti lotterie di tutti i tipi. Sono convinto che le macchinette nei bar sia un problema, così come le sale da gioco non regolamentate. Passiamo dal sociale ai lavori pubblici: progetti? Quest’anno abbiamo puntano sulla manutenzione. A breve inizieranno i lavori di rifacimento della pista di atletica intorno alle scuole.

Stante l’attuale situazione, l’unico lavoro che sarà possibile realizzare nei prossimi anni sarà quello che riguarda la pista ciclabile da via Tolomei a via Ronchi. Il progetto si trova a Veneto Strade e penso che nei prossimi giorni saranno completate le procedure di appalto. Altro? Qui non abbiamo neppure il conto corrente! E dov’è finito? Alla Banca d’Italia. Con conseguenze davvero paradossali. Concretamente? Mi spiego con un esempio. Qualche giorno fa, in due incidenti sono stati buttati giù cinque paletti di protezione che vengono costruiti dalla Metalco, una società di Castelminio di Resana. Buonsenso vorrebbe che dicessi ad un mio operaio: va, comprali e ripara il danno. E invece? E invece no: devo rivolgermi al mercato elettronico del

Agriturismo

del Ministero e chiedere dove acquistarli. Non importa se ci vorranno mesi e se costano di più. E così in tutte le cose, dalle piccole alle più importanti. C’è l’emergenza neve? Fino a qualche tempo potevamo far intervenire le ditte della nostra zona, adesso dobbiamo andare su internet, e magari scoprire che la ditta autorizzata deve arrivare da Padova. Che fa, si arrende? No, la mia non è una posizione di resa, ma una denuncia contro l’insostenibilità di questa situazione e un appello affinchè si riporti al centro del dibattito il ruolo degli Enti locali. Altrimenti? Se i sindaci non saranno messi in condizione di dare delle risposte concrete, perderanno presto la fiducia dei cittadini: si scaverà un baratro tra lo Stato, le istituzioni e l’opinione pubblica. Francesco Cassandro

Ai Peschi

di Gianna Celleghin e Federico Zanchin

Alloggio con camere complete di ogni comfort (Aperto tutto l’anno)

Per le vostre ricorrenze (compleanni, comunioni, cresime, cene aziendali ecc...)

rivolgetevi a noi, saremo in grado di soddisfare le vostre richieste. APERTO: Venerdi e Sabato sera Domenica e festivi mezzogiorno

Gradita la prenotazione

Via Montegrappa, 35/A - FRATTE di S. Giustina in Colle (PD) Tel. 049.5792111 - Cell. 338.7672225 www.agriturismoaipeschi.com


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 11

il Camposampierese

Massanzago

Marzo 2013

Nell’istituto comprensivo Tiepolo e nelle scuole d’infanzia

11

Manifestazioni religiose

Grande partecipazione nelle scuole locali per il progetto “Città invisibili” Gli studenti hanno cominciato a guardare al territorio con uno sguardo diverso, in cerca di dettagli, di scorci, di segni della storia che rendono unico il paese Il progetto “Città Invisibili” continua a coinvolgere le classi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Tiepolo” e delle Scuole d’Infanzia “Savardo” e “San Luigi”. Dopo lo spettacolo teatrale dello scorso 11 dicembre, le attività didattiche sono entrate nel vivo, e gli studenti – accompagnati dagli insegnanti o dai genitori – hanno cominciato a guardare al territorio con uno sguardo diverso, in cerca di dettagli, di scorci, di segni della storia che rendono unico il nostro paese. Il risultato dello studio di quanto ciò che quotidianamente vediamo, ascoltiamo, tocchiamo con piedi e mani nel nostro vivere l’orizzonte più vicino verrà elaborato dai ragazzi con delle immagini che ritraggono i particolari più significativi, componendo tanti abbecedari che offriranno una sorta di “urbs picta”

L’iniziativa C’è grande attesa per i risultati dei ragazzi impegnati ad elaborare le immagini che ritraggono i particolari più significativi del territorio comunale anche del nostro territorio, con “cartoline” delle bellezze storicoartistiche, paesaggistiche e della tradizione orale che di generazione

in generazione attraversa i secoli. Dalla A del martire Alessandro a cui è dedicata l’antica chiesa sul fiume Muson Vecchio, alla Z di Zeminiana con la sua singolare toponomastica, passando per la C del cinquecentesco campanile della chiesa dei Ss. Abdon e Sennen e la T del pittore Giambattista Tiepolo, ogni racconto per immagini sarà personalizzato e dimensionato alle varie età dei ragazzi coinvolti, mentre per i bambini delle scuole d’infanzia l’abbecedario si animerà con i vari e divertenti aspetti della vita in fattoria, dagli animali alle verdure alla frutta agli arnesi per il lavoro nei campi, ritraendo i soggetti con le tecniche ad acquerello e con pastelli a olio. C’è molta attesa quindi per questi coloratissimi e curiosi abbecedari, e non mancherà occasione di dare adeguato spazio e risonanza al progetto a lavori ultimati.

Cultura

Prosegue con successo a Villa Manin la mostra su Giambattista Tiepolo È in corso negli ambienti monumentali di Villa Manin, dimora dell’ultimo doge di Venezia, la mostra monografica sul grande pittore veneziano Giambattista Tiepolo, autore degli affreschi che decorano il piano nobile di Villa Baglioni. La collezione di opere esposte, provenienti dai maggiori musei di tutto il mondo, ha il merito di offrire al visitatore il lungo percorso di formazione e di produzione dell’artista che più di ogni altro rappresenta il Settecento occidentale. Molti, fra le tele in mostra, i richiami al capolavoro conservato a Massanzago, il primo affresco profano nella carriera di Tiepolo. Domenica 10 febbraio l’assessorato alla cultura ha visitato la mostra – che rimarrà aperta fino al 7 aprile – con un buon numero di cittadini. Un appuntamento da non perdere, quindi, per quanti amano l’arte ma anche per quanti vogliono semplicemente vedere la forma di bellezza più richiesta da dogi, nobili, vescovi e re di ogni parte d’Europa nel corso dell’ultimo secolo della Repubblica Serenissima.

Nel parco di villa Baglioni il 22 marzo la seconda edizione della Via Crucis Dopo il grande successo di partecipazione della prima edizione della “Via Crucis nel parco di Villa Baglioni”, anche quest’anno la manifestazione verrà riproposta nella serata di venerdì 22 marzo. Don Germino ha quindi confermato l’iniziativa di don Gian Paolo di voler creare un momento di incontro tra le varie realtà associative – religiose o laiche che siano – per riproporre il percorso della Via Crucis all’interno del parco comunale di Villa Baglioni, animato dalle letture bibliche e da riflessioni sull’attualità e sulla specificità dei vari gruppi impegnati nel sociale, nel ricreativo, nello sportivo, nell’educa-

zione… Quest’anno, oltre alla Via Crucis in notturna, il giardino ospiterà una mostra aperta al pubblico di alcune tra le più celebri stazioni della via devozionale, realizzate da un nostro concittadino, che ha ricreato con le proprie mani l’ambientazione e i momenti più salienti della passione di Cristo, dall’ingresso a Gerusalemme all’Ascensione. Le stazioni, esposte in singolari casette in legno, saranno esposte fino a Pentecoste, offrendo così un motivo in più per godere dei nuovi spazi aperti alla cittadinanza all’inizio della bella stagione primaverile.


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 12

12

Piombino Dese

Marzo 2013

Iniziative per stimolare la riflessione

il Camposampierese

Carnevale in piazza

Manifestazioni e incontri nei giorni del ricordo e della memoria l’organizzazione delle due giornate ha ricevuto ampi consensi e una grande partecipazione n occasione delle ricorrenze del “Giorno della Memoria” (il 27 gennaio 2013) e del “Giorno del Ricordo” (il 10 febbraio 2013) in cui si ricordano, rispettivamente, le vittime dello sterminio del popolo ebraico e i martiri delle foibe e l’esodo dei Giuliano-Dalmati, il Comune di Piombino Dese ha proposto alcune importanti iniziative di carattere storico-culturale, tra cui la proiezione pubblica di film-documentari, una serie di dibattiti e testimonianze dirette. Per stimolare la riflessione ed il ricordo su questi drammatici eventi che appartengono a un passato ancora recente, il sindaco Pierluigi Cagnin ha voluto organizzare per giovedì 25 gennaio un dop-

I

pio appuntamento: al mattino nell’istituto comprensivo di Piombino Dese e alla sera, in sala consiliare, sono stati proiettati rispettivamente due lungometraggi, La risiera di San Sabba, regia di Andrea Prandstraller, e I Fantasmi del Terzo Reich, regia di Claudia Ehrlich Sobral e Tommaso Valente. Alle proiezioni ha presenziato il prof. Gianni Moriani, esperto di storia e docente della Venice International University (VIU), il quale ha piacevolmente stimolato un dibattito con gli studenti e il pubblico presente; ha declinato l’invito, a causa di un’improvvisa e forte influenza, uno degli ultimi superstiti del campo di sterminio di Auschwitz.

Per il “Giorno del Ricordo” gli appuntamenti si sono ripetutiti Venerdì 8 febbraio con la proiezione del film-documentario Esodo – La Memoria Negata, per la regia di Nicolò Bongiorno: al mattino nell’ Comprensivo di Piombino Dese (Scuola Secondaria), e alla sera, ore 20.45, in sala Consiliare. Come al precedente appuntamento, era presente il Prof. Gianni Moriani ed il dott. Alessandro Cuk, Vice Presidente Associazioni Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. Oltre alla presenza di quest’ultimi, si segnala la partecipazione di alcuni esuli istriani. L’organizzazione delle due giornate ha ricevuto ampi consensi e ampia partecipazione sia da parte dei ragazzi delle scuole, contraddistintisi per la pazienza e l’interesse dimostrato, che dai cittadini negli appuntamenti serali in sala Consiliare. Un debito ringraziamento va al Prof. Gianni Moriani il quale ha affrontato i due avvenimenti sia dal punto di vista umano che storico nonché al vice Presidente, dott. Alessandro Cuk dell’ Associazioni Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, per la sua intensa testimonianza di una pagina della nostra storia tanto drammatica quanto recente.

Appuntamenti

Un libro sulla donna per ricordare la sua festa Una serie di appuntamenti a Piombino Dese, in occasione della Festa della Donna. Il giorno 5 marzo sarà presentato il libro “LA DONNA IL LAVORO IL SOGNO” in sala consiliare in Villa Fantin ore 21,00. Saranno presenti il Prof. Enrico Grandesso e il Dott. Carlo Toniato. Il libro contiene saggi di dodici autrici ed autori ed esamina l'evoluzione e le problematiche, passate e presenti, di due tra gli aspetti più importanti della vita e delle aspettative del mondo femminile, dedicando particolare attenzione al Novecento. Dalla legislazione sulla donna che lavora agli aspetti più rilevanti del lavoro femminile nella letteratura e nell'ambito psicosociale, dal sogno della donna nella poesia e nei romanzi fino alle espressioni femminili moderne nell'arte e nei mass media, il libro affronta con un ampio spettro tematiche vive ed attuali. Venerdì 8 marzo sarà proiettato, presso la sala consiliare in villa Fantin alle ore 20:45, il Film “Segreti e Bugie” di Mike Leigh, sarà presente per approfondimenti il Prof. Carlo Michielin. Martedì 12 marzo, nell’ambito del fenomeno della violenza domestica, sarà proiettato presso la sala consiliare di Villa Fantin alle 20:45, il film “ti do i miei occhi” di Iciar Bollain. Al termine, un dibattito condotto dalla signora Mariarosa Mason. Mercoledì 13 marzo, presso Palestra Scuole Primarie di Piombino Dese inizierà il corso di autodifesa per sole donne. Il corso sarà gratuito. Per informazioni 049/9369420 endrius.salvalaggio@comune.piombinodese.pd.it

Biblioteca

Due corsi sull’uso del computer e sulla dizione Nel mese di marzo la Biblioteca organizza due nuovi corsi. Il primo, ospitato nella sala informatica dell’istituto comprensivo, riguarderà l’uso del computer. Avrà cadenza settimanale ed inizierà ogni mercoledì dalle ore 20:00 alle ore 22:00 per dieci lezioni consecutive. Il secondo corso sarà dedicato alla dizione e alla lettura ad alta voce. Viene organizzato dalla Bottega dell’Arte e l’insegnante sarà Rocco Cosentino. Si articolerà in venti lezioni, avrà frequenza bisettimanale, al martedì e venerdì, alle ore 20:45, e si terrà nell’aula studio nella biblioteca comunale. Per informazioni: 049/9369420

Sfilata di carri, maschere, e poi arriva il mangiafuoco Si è svolta con la grande partecipazione dei cittadini, il 10 febbraio scorso, la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati organizzata dalla Pro Loco e accompagnati dalla banda musicale di Piombino Dese. La manifestazione si è conclusa con un’esibizione della compagnia Lucignolo, organizzata dall’amministrazione comunale grazie ad un contributo della Regione Veneto.


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 13

INTERNET E TELEFONO TUTTO INCLUSO

Finalmente liberi dalla linea fissa!

ONE CAN OM? C TELE

OZIE N GRA

La tua connessione internet non ti soddisfa? Sei stanco di navigare come una lumaca? Vuoi un collegamento internet ? Vuoi togliere definitivamente il canone Telecom, senza perdere la comodità della linea fissa e di avere internet e telefono?

CAN TELE ONE COM ?

NO

GRA

ZIE

Scegli Mywifi, il 1° Operatore dell’Alta Padovana!

Attivati subito!

NUOVE COPERTURE:

- Internet adsl e linea telefonica tutto incluso - Installazione e configurazione gratuita con tecnico a domicilio* - Adsl ad alta velocità con navigazione illimitata 24h/24 - Chiamate nazionali a 0,98 cent/min e cellulari a 9,8 cent/min - Senza scatto alla risposta e conteggio agli effettivi secondi di chiamata - Assistenza tecnica qualificata e vicina a te - no call center! - Interconnessione della dorsale in fibra ottica, stabile e veloce - Linea di qualità con indirizzo ip statico per le tue connessioni dall'esterno - Banda minima garantita - Casella Email con antivirus e antispam - Filtro famiglia, blocco dei siti non appropriati su richiesta OPZIONE

ADSL ILLIMITATO

16.58 € al mese + iva

LOREGGIA – LOREGGIOLA - NOALE TREBASELEGHE – FOSSALTA

Per maggiori informazioni:

www.mywifi.it info@mywifi.it

LINEA TELEFONICA

1.50 € al mese + iva

Se preferisci parlare a quattrocchi con noi, passa a trovarci siamo vicino a te!

*Promozione valida per installazioni su luogo predisposto con apposito cavo di rete, per il telefono è necessario un telefono voip o un convertitore. Tutti i dettagli dell’offerta al numero 049.5730564 o presso la nostra sede. Offerta telefono dedicata a privati ed aziende. Attivazione servizio, necessario solo per i nuovi clienti €. 82,50 + iva.I canoni mensili non includono spese bancarie e gestione pratica. Questa pubblicazione e’ a scopo puramente informativo e senza pretese di esaustività ed assenza d’imprecisioni. I canoni mensili non includono spese bancarie e gestione pratica.

Tel.: 049 57 30 564

Ci trovi in Via Caltana 161 Sant’Andrea di Campodarsego (PD) dal Lun al Ven 9.30-13.00, 15.30-19.30 e il Sabato 9.30-12.30


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 14

14

San Giorgio delle Pertiche

Marzo 2013

il Camposampierese

Apprezzamento degli utenti all’iniziativa dell’amministrazione comunale

Più velocità e meno burocrazia. Debutto ad alto gradimento dello “Sportello Imu on-line” 464 registrazioni in soli due mesi di attività. Si punta a portare nel web entro quest’anno almeno 2.500 cittadini Dall’ottobre scorso il Comune di San Giorgio delle Pertiche ha attivato uno “sportello Imu online”. Si tratta di un’iniziativa sperimentale che punta a facilitare il versamento dell’imposta attraverso internet, e di conseguenza a rendere più fluido l’accesso fisico agli sportelli e a ridurre i costi di carta, stampa e spedizione e il carico di lavoro del personale comunale. Si tratta, in altri termini, di un primo passo verso quella che viene chiamata “la digitalizzazione della pubblica amministrazione”, ovvero la riduzione e la futura scomparsa del canale analogico e la predominanza del canale digitale sia all’interno delle amministrazioni pubbliche sia verso l’utenza. Una strada tracciata dal nuovo Codice di amministrazione digitale, che all’articolo 2 dispone che “lo Stato, le regioni e le autonomie locali assicurano la disponibilità, la gestione, l’accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dell’informazione in modalità digitale e si organizzano ed agiscono a tale fine utilizzando le con le modalità più appropriate le tecnologie dell’informazione e della comunicazione”. Inoltre, all’art. 12, comma 1, precisa che “le pubbliche amministrazioni nell’organizzare autonomamente la propria attività utilizzano le tecnologie dell’informazione e della comunicazione per la realizzazione degli obiettivi di efficienza, efficacia, economicità, trasparenza, semplificazione e partecipazio-

zio è necessario registrarsi cliccando nella home page “Sportello “Imu on-line” e inserendo i propri dati personali. Dopo aver ricevuto le proprie credenziali per l’accesso nella propria casella di posta elettronica è possibile consultare la propria posizione Imu e stampare il modello F24 necessario per il pagamento dell’imposta.

ne, nonché per la garanzia dei diritti dei cittadini e delle imprese”. E ancora, all’art. 12 comma 5bis il C.A.D. dispone che “le pubbliche amministrazioni implementano e consolidano i processi di informatizzazione in atto, ivi compresi quelli riguardanti l’erogazione attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione in via telematica di servizi a cittadini ed imprese”. Come accedere al servizio Per agevolare i contribuenti nel pagamento del saldo dell’IMU dal mese di novembre è attivo sul sito web del Comune (www.comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it) il nuovo sportello “Imu on-line”. Per utilizzare il servi-

Dal Forum nazionale dei Giovani

La Fiera di Arsego riconosciuta come una “Meraviglia Italiana” La Fiera di Arsego ha ottenuto il riconoscimento di “Meraviglia Italiana”; iniziativa organizzata dal Forum nazionale dei Giovani per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia scoprendo le bellezze del nostro Paese. A candidare la Fiera di Arsego nella categoria “Manifestazioni della tradizione culturale” era stata l’amministrazione comunale, su iniziativa dell’assessorato Associazionismo, Gemellaggi, Manifestazioni, Pro loco, guidato dal vice sindaco Stefania Pierazzo. Nella scheda che aveva accompagnato la candidatura, si ricordava che quella di Arsego è la seconda più antica fiera della regione Veneto, istituita dai signori Soranzo per il commercio del bestiame. Attualmente coinvolge un bacino di utenza tra le 20 e le 50 mila per-

sone, coinvolgendo i settori agricolo, turistico, commerciale, industriale, le locali scuole, le parrocchie del comune, la Pro loco e la Federazione dei Comuni del Camposampierese. Partecipano infatti alla Fiera di Arsego le realtà agricole, le aziende con i prodotti tipici veneti, ma non solo: durante la Fiera si tengono infatti intrattenimenti folkloristici, spettacoli, sfilate, incontri didattici per le scolaresche. Alcune serate sono dedicate a giovani gruppi musicali emergenti. In uno dei padiglioni viene allestita un’esposizione con gli attrezzi dei mestieri agricoli del primo novecento, con prodotti e macchine d’epoca, dove viene ricreata fedelmente l’atmosfera familiare dei filò e delle cucine dell’epoca.

Cosa offre Il servizio offre per tutti i contribuenti del Comune la possibilità: - di visualizzare i dati che l’Ufficio Tributi gestisce riguardo alla singola posizione Imu; - di utilizzare i dati degli immobili per stampare il modello F24 Imu; - creare una nuova situazione Imu e i relativi documenti (riepilogo immobili e calcolo ed F24 per il pagamento); - provvedere ad eventuali calcoli per pagamenti in ravvedimento oneroso (in caso di tardivo pagamento). Per informazioni Questo nuovo servizio consentirà a chi lo utilizza di evitare perdite di tempo e attese presso gli uffici comunali. Per informazioni e assistenza scrivere alla e-mail dell’ufficio tributi tributi@comune.sangiorgiodellepertiche.pd.it o telefonare direttamente in ufficio al n. 0499374770. “

I primi risultati Al 31 dicembre scorso allo sportello on line, a soli due mesi dall’apertura, erano 464 le registrazioni. Si tratta di un numero importante, che permette di ipotizzare che nel corso del 2013 si possano aggiungere altre 1900 registrazioni, sfiorando così un numero complessivo di 2.500. Criticità particolari o lamentele da parte dell’utenza sinora non se ne sono avute, e le richieste di assistenza – circa il 20 per cento delle registrazioni – sono state esaurite con tempestività ed efficacia, tanto da ottenere espliciti riconoscimenti via e-mail dagli utenti. I vantaggi per il cittadino - Possibilità per il contribuente, che accede tramite user-id e password ai propri dati di poter verificare la conformità dei dati inseriti nel database dell’ente con quelli in suo possesso; - Possibilità di interagire con l’ufficio telematicamente per segnalare eventuali difformità; - Possibilità di verificare i versamenti effettuati e i controlli da parte del Comune relativamente alla propria posizione contributiva; - Possibilità di provvedere autonomamente al calcolo e al versamento dell’imposta, utilizzando i dati del database dell’ente direttamente da una qualsiasi postazione, da casa o da altro luogo; - Possibilità per il contribuente di calcolare autonomamente il ravvedimento operoso in caso di tardivo pagamento; - Possibilità di gestire l’invio delle denunce di variazione in formato Pdf con assegnazione automatica del numero di protocollo (funzione particolarmente orientata ai CAAF ed agli studi professionali, previa identificazione e autorizzazione); - Coinvolgimento del contribuente nell’attività di calcolo dell’imposta attraverso la condivisione dei dati in possesso dell’ufficio quindi assoluta trasparenza e possibilità di controllo da parte del contribuente dell’attività svolta dagli operatori in riferimento alla propria posizione contributiva.


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 15

il Camposampierese

Santa Giustina in Colle

Marzo 2013

15

Breve analisi demografica

Popolazione in leggera ma costante crescita. Stranieri al 10,5 per cento Sono 588 i nuclei familiari con figli minorenni, mentre sono 104 quelli stranieri. In aumento anche l’età media dei residenti. Come è cambiata la popolazione residente nel nostro Comune negli ultimi anni ed in particolare nell’ultimo anno? E’ una domanda legittima che ci pongono tanti cittadini e che scaturisce sia dalla curiosità sia dal senso di appartenenza ad una comunità. Dal punto di vista storico nel decennio 2001-2011 i residenti sono passati da 6404 a 7213 con un aumento dell’1,25% annuo nel decennio. L’incremento da noi è stato

piuttosto contenuto e costante nel tempo, fatto questo che favorisce l’integrazione degli immigrati sia da altri Comuni che da altri Stati, e non crea squilibri nei servizi che gli Enti offrono alla popolazione. Il nostro Ufficio Demografico ci dice anche che ad oggi la nostra popolazione è arrivata a 7255 unità, di cui 3607 maschi e 3648 femmine. L’indice di vecchiaia che si ottiene rapportando la popolazione anziana con

quella giovanile è pari a 110,35 (quello medio dell’Unione è 96,55), fatto questo che denota una forte presenza di popolazione anziana nel nostro Comune. Questo si spiega con il ridotto incremento di popolazione e quindi anche di cittadini stranieri che normalmente hanno più figli; a S. Giustina gli stranieri sono il 10,58% mentre la media del camposampieresere è pari al 12,23%, con punte del 15 e 16% (Loreggia e Camposampiero). I paesi di proveVariazione decennale % della popolazione residente al 2011 nienza degli stranieri sono, in ordine decrescente: Romania, B o s n i a Erzegovina, Marocco e Cina. Un altro dato oltremodo curioso è il numero dei nuclei con figli minorenni: sono 588 quelli italiani e ben 104 quelli stranieri.

Ambienteinforma

Risparmiare energia per finanziare l’autosufficenza energetica Le iniziative avviate dall’amministrazione comunale dal 2009 a oggi in materia di risparmio energetico hanno permesso di ottenere significativi risparmi di energia, con conseguenti benefici economici e ambientali per tutti noi. Tuttavia, il perdurare della grave crisi economica che ha coinvolto anche il nostro paese, e che ha determinato un progressivo taglio dei trasferimenti economici dall’amministrazione statale, anche verso il nostro Comune, ci impone una attenta revisione dei piani operativi nelle opere programmate, anche in materia di risparmio e autosufficienza energetica. In particolare, dopo l’approvazione del progetto preliminare per la realizzazione di 2 impianti con vite idraulica a spirale di Archimede per l’utilizzo dell’energia idroelettrica disponibile nei fiumi Tergola e Vandura, che permetterà di autoprodurre tutta l’energia elettrica richiesta per l’illuminazione pubblica, si passa alla seconda fase, con il progetto definitivo e l’acquisizione dei pareri da parte degli organi compe-

Questo significa che le prossime generazioni vedranno aumentare la presenza di discendenti di stranieri, trend favorito anche dal fatto che le donne straniere, per fatto culturale, hanno maggior numero di figli. Dando uno sguardo, infine, alla popolazione anziana, troviamo 283 persone con età compresa tra gli 81 e i 90 anni e ben 58 sopra i 90 anni, con la presenza di due signore che hanno già avuto la gioia di compiere 100 e 101 anni.

ESTERO; 1%

SITO WEB COMUNALE

Boom delle visite: in 5 anni da 6mila a 80mila Quanto è utilizzato il sito web istituzionale del Comune? Il primo sito è stato realizzato nel dicembre 2001 e molto è cambiato da allora. L’acquisita consapevolezza delle potenzialità offerte dalla rete internet ha fatto sì che anche il sito web di un Comune di ridotte dimensioni come il nostro sia sempre più utilizzato. Se fino a 5 anni fa c’erano circa 6mila visite annue, nel 2012 siamo arrivati a ben ottantamila! Dando un’occhiata alle statistiche del mese di gennaio di quest’anno è evidente inoltre che le informazioni sono utilizzate per circa il 55% in Italia,

I cent’anni di nonna Eleonora Auguri a Eleonora Testa in Sartorato (nella foto tra le figlie Mariagrazia e Giuseppina) che ha festeggiato il 10 febbraio scorso i suoi 100 anni insieme ai numerosi familiari.

ITALIA; 55%

RETI COMMERCIALI, NETWORK, ECC.; 44%

1% all’Estero e 44% dalle reti commerciali, network, ecc. Per il perseguimento degli obiettivi di trasparenza, semplificazione e partecipazione, sostenuti dallo Stato in tema di amministrazione digitale, i siti web istituzionali sono chiamati ad aggiornarsi di continuo. Sempre più numerose sono le informazioni da pubblicare: le informazioni sui dipendenti, gli incarichi di collaborazione e consulenza, gli atti all’albo on-line, i dati di “Amministrazione aperta” ecc. La comunicazione via web è il canale privilegiato di informazione e di erogazione dei servizi ai cittadini e deve essere accessibile agli utenti con disabilità. Il nostro Comune ha sempre avuto un’occhio di riguardo per questo tema ed ha ottenuto la certificazione di accessibilità già dal 2007. Se il sito del Comune è interessante e ricco di informazioni è comunque grazie al personale che provvede ad aggiornarlo continuamente, inserendo, oltre alle informazioni previste dalla legge, tutte quelle notizie che comunicano l’operato dell’Amministrazione.

GLI OCCHIALI PIU’ BELLI SCOPRI IN NEGOZIO I NUOVI ARRIVI

tenti. Per finanziare il progetto di autosufficienza energetica si impone la necessità di ridurre la spesa e recuperare risorse anche operando una attenta razionalizzazione del servizio di illuminazione pubblica, individuando aree e tratti stradali del nostro territorio dove sia possibile intervenire razionalmente, garantendo comunque le condizioni di sicurezza richieste. A breve verranno organizzati due incontri pubblici, per un confronto con l’amministrazione comunale su scelte e obiettivi per il bene comune.

Visite optometriche Contattologia avanzata

OTTICA MICAGLIO Piazza Castello 1 - CAMPOSAMPIERO Tel. 049.5790789 - otticamicagliosnc@gmail.com


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 16

16

Trebaseleghe

Marzo 2013

il Camposampierese

I progetti di “Trebaseleghe per crescere”

L’opinione

La forza della comunità Nel Draganziolo sorgerà una contro i rigori della crisi pista di pattinaggio a rotelle di Lorenzo Zanon*

Cari concittadini, nelle scorse settimane si è tenuta la tradizionale riunione di programmazione delle attività annuali con le associazioni di Trebaseleghe. Come al solito i progetti sono tanti, interessanti, belli. Ancora una volta è evidente quanto il mondo associativo sia davvero una grande forza per il nostro territorio. Ma anche questo mondo fatto di persone generose, disponibili, concrete e ap-passionate sente i morsi della crisi economica che sta mettendo in ginocchio molte famiglie e molte imprese. Certamente i problemi delle persone hanno priorità nella scala di attenzione e di impegno. Ma non "viviamo di solo pane", cioè non possiamo pensare che la nostra comunità possa esistere senza attività ludiche e sportive, senza momenti culturali, senza musica, senza arte, senza occasioni di aggregazione e di festa, senza memoria e senza educazione al rispetto ambientale. Ecco! La crisi, con la complicità di alcune normative davvero devastanti, sta mettendo in grave difficoltà il mondo delle associazioni. Si riducono gli sponsor, si aggrava il peso della burocrazia, aumentano i costi.

Realizzata in asfalto, avrà una larghezza di sette metri e una lunghezza di 380. Una seconda pista per il riscaldamento

Oltre alle piste ciclabili Trebaseleghe-Fossalta e lungo via Treviso e alla ristrutturazione di Casa Pattaro, a Trebaseleghe verrà presto realizzata anche una pista di pattinaggio. Il progetto s’inserisce all’interno della splendida cornice naturalistica del Parco del Draganziolo, e fa parte del progetto “La via delle risorgive tra ambiente e cultura”; iniziativa che punta a creare delle porte

di accesso alle aree di risorgiva dei fiumi Sile, Muson Vecchio e della confinante palude di Onara, dalla quale prende origine il fiume Tergola. Si tratta di aree umide che saranno collegate tra loro attraverso percorsi già realizzati o in fase di realizzazione, nel cui contesto si inserisce il progetto. L’intervento prevede la realizzazione di una nuova pista di pattinaggio a rotelle, specialità corsa, avente

un settore tecnico ed uno alta velocità. Realizzata in asfalto, avrà una larghezza di sette metri e una lunghezza di 380. E’ prevista anche una pista rettangolare, in asfalto su sottofondo in tout-venant, che sarà utilizzata al riscaldamento degli atleti. Potrà essere utilizzata anche dalle persone portatrici di handicap, e per gare di livello nazionale.

& od

Accesso ri

es

CHE FARE? Il Comune. I contributi andranno ulteriormente riducendosi ma si cercherà di mantenere il più basso possibile il costo per l'uso degli impianti, soprattutto per le attività dei più giovani. Stiamo pensando anche alla creazione di ulteriori occasioni di autofinanziamento (la Fiera è una grande occasione!) Le associazioni. Devono continuare il percorso virtuoso di riduzione dei costi (le attività si fanno per passione e all'in-

segna della sobrietà) e ottimizzazione delle risorse. Come pure deve continuare a migliorare la collaborazione tra le associazioni soprattutto cercando di evitare che ci siano associazioni fotocopia (cioè più associazioni che fanno le stesse attività) cercando piuttosto percorsi che portino alla fusione delle "fotocopie". La comunità. Se non vogliamo "vivere di solo pane" dobbiamo stringerci tutti attorno alle associazioni sociali, sportive, culturali, ricreative... Vuol dire: dare una mano, partecipare attivamente, esserci. Vuol dire: dare il proprio tempo, le doti, la fantasia, la creatività. Vuol dire: fare il primo passo, avere iniziativa, sporcarsi le mani e non aspettare che "qualcun altro" (... il sindaco ... il parroco ... gli alieni) ci pensi al posto nostro. Un grazie a tutti coloro che sponsorizzano associazioni ed iniziative. Doppio grazie perché oggi è più faticoso finanziare e molto spesso non dipende dalla volontà ma dalla situazione contingente di aziende, attività commerciali, banche. Ovviamente al doppio grazie un triplo invito a continuare con la consueta generosità. E infine un'indicazione di priorità: prima bambini, ragazzi, giovani. Per questo siamo particolarmente grati e sosteniamo chi opera in questo ambito; in primis quell'arcipelago di iniziative e attività che, sulla scia di una solida tradizione, ruotano intorno alle parrocchie. Un antico proverbio africano dice:"Per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio". È questo villaggio che vi invito a costruire. * Sindaco di Trebaseleghe

abilitata a gare nazionali

Fo

Meno burocrazia, meno costi, riduzione dei doppioni, nuove forme di autofinanziamento, investire sui giovani

L’altra metà del cielo

Cinque incontri dedicati alle donne L'assessorato alla cultura propone la manifestazione L'ALTRA META' DEL CIELO, incontri dedicati alle donne e alle madri del territorio, a cura dell'Associazione Le Lune Allegre, presso la Biblioteca comunale. Venerdì 1 marzo, ore 20.30, Sala A. Arzini-Biblioteca, BenEssere Donna: respirare e rilassarsi. Venerdì 8 marzo, ore 20.30, Sala A. Arzini-Biblioteca, Figlie, madri, donne: il femminile nella storia della propria famiglia Venerdì 15 marzo, ore 20.30, Sala A. Arzini-Biblioteca, Bellezza: ar-monia dell'essere e dell'apparire Venerdì 22 marzo, ore 20.30, Sala A. Arzini-Biblioteca, L'ecologia è donna Venerdì 29 marzo, ore 20.30, Sala A. Arzini-Biblioteca, Donne, Wo-men, Femmes, Muieri: il femminile attraverso le culture (incontro interetnico)

Il negozio pref preferito ferito dai tuoi amici animali

APERTO a Camposampiero

Borgo Pado Padova, 100 - Tel. 049/9301539 39 s.nicola@puntoazzurrogroup.it - www.puntoazzurrogroup.it

Tutto l’anno prodotti in offerta

Visitate Visita ate i nostri PET SHOP S


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 17

 

 $  ##%

  #%&' #()*+#*,+)  /01  .2

%& 3((       . 4)4((  '/50  

%&' (  ( )  !"  #  *+,,-.,   $

-#.  ;,  ;, 

-#

     



                      !"#"  $ 


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 18

18

Villa del Conte

Marzo 2013

il Camposampierese

SarĂ in centro, tra le scuole elementari e medie, “dentroâ€? la sagra

SPORT

Bando del Comune: “La Fiera Campionaria torna alla formula originariaâ€? ecuperare lo spirito e il format che hanno fatto della fiera campionaria di Villa del Conte una delle manifestazioni piĂš importanti della provincia, in particolare nei settori dei serramenti, dell'arredo casa, del risparmio energetico, della salute e del benessere. Questo l'obiettivo che ha ispirato l'amministrazione comunale nel predisporre e pubblicare un bando che fissa le regole e le caratteristiche di questa importante iniziativa. La proposta delineata dal bando prevede innanzitutto la ricollocazione degli spazi espositivi in centro, tra le due scuole elementari e medie del capoluogo, riportando la manifestazione nel contesto della sagra. Per quanto riguarda la "formula", si punta all'apertura di iniziative che incoraggino la presenza di

R “I primi quindici anni dell’Associazione ciclistica Pedale Comitenseâ€? Sembra ieri, ma sono trascorsi ben 15 anni da quella sera dell’8 gennaio 1998 quando in una sala del ristorante “Al Leoneâ€? di Villa del Conte gettammo le basi di una nuova associazione ciclistica. Quella sera eravamo una ventina di ciclisti e per prima cosa decidemmo di chiamarci Associazione Ciclistica Pedale Comitense e di iscriverla alla Federazione Ciclistica Italiana. Il primo anno eravamo una trentina d’iscritti, insieme abbiamo redatto lo statuto, un regolamento interno e indetto le votazione per la cariche sociali; il primo Presidente eletto fui io, Telatin Severino, vice Perin Flavio e Mario Milani segretario e rimanemmo in carica fino al 2011. Come ogni societĂ che si rispetti, anche noi avevamo i nostri sponsor e il primo fu Mini Market di Pieretto Annibale, anche lui fondatore dell’associazione, poi seguĂŹ Renato Scapin per “Ballanâ€?, mentre ora abbiamo “Mediterraneaâ€?di Giuseppe Toniolo e Giorgio Mazzon, ditta che realizza giardini, terrazzi, aree verdi e parchi di prestigio oltre a commercializzare piante secolari di valore storico. E’ impossibile scrivere in poche righe tutto ciò che abbiamo fatto in questi 15 anni, mi limiterò a segnalare il giro della Toscana, il giro dell’Isola d’Elba e dell’Isola del Giglio, tutti i passi Dolomitici e la scalata dello Stelvio partendo in bici da Villa del Conte per portare la maglia di un nostro amico Giuseppe Mazzon deceduto troppo presto e con la voglia di scalare la Cima Coppi. Ora la sua maglia riposa nella chiesetta dello Stelvio assieme alle maglie dei piĂš grandi campioni del ciclismo. In quegli anni i nostri portacolori incominciarono a partecipare alle piĂš importanti Gran Fondo del ciclismo, una su tutte la “Nove Colliâ€? a Cesenatico, in questa disciplina si distinse “Bepi Dieselâ€? alias Giuseppe Apolloni che sebbene ultra sessantenne anche nel 2012 partecipò alle dieci piĂš prestigiose Gran Fondo. Nel 2011 Perin Flavio, Zaniolo Fernando, Giuseppe Apolloni, Comacchio Attilio Daniele e Flavio Fassina decisero di dire un’Ave Maria un po’ speciale, partirono in bici da Villa del Conte e in cinque giorni si trovarono davanti alla Madonna di Lourdes. Nel 2012 lasciai l’incarico di presidente e venne eletto Flavio Zanchin, un bravo e cibernetico giovane, Fantinato Federico divenne vice e Federico Caon segretario. Quest’anno il gruppo è arrivato a piĂš di 50 iscritti, il programma prevede uscite domenicali da Marzo a Ottobre, seguiremo le tre tappe venete del Giro d’Italia, faremo una festa in quota alla malga Barricata, una cronoscalata alla Rosina, la salita in notturna del Monte Grappa e tante altre belle pedalate. Vorrei finire l’articolo citando una frase detta da un grande estimatore del ciclismo Gianni Brera: “Nel ciclismo uno solo vince ma gli altri non perdonoâ€?. Telatin Severino Presidente Onorario

espositori giovani e che premino delle proposte innovative. La parola ora passa ad enti, associazioni, aziende specializzate nell'organizzazione di eventi, che dovranno presentare una loro proposta organizzativa e gestionale. L'affidatario della manifestazione dovrĂ versare una fidejussione, mentre l'amministrazione comunale si riserva di contribuire all'organizzazione dell'evento con un contributo non superiore ai settemila euro.

Cultura

La biblioteca trasloca alle scuole medie Trasloco in vista per la biblioteca dall'attuale sede, ritenuta non piĂš idonea, alle scuole medie. Si tratterĂ comunque di una soluzione provvisoria, in quanto la biblioteca troverĂ  la sua collocazione definitiva nel vecchio municipio, il cui progetto esecutivo di ristrutturazione e di recupero, giĂ  finanziato per una spesa di circa un milione di euro,sarĂ  posto in gara entro marzo. Oltre alla biblioteca, nell'ex palazzo municipale troveranno ospitalitĂ  una sala civica, un centro anziani, l'archivio e le associazioni locali.

Ambiente

Pronto un tratto della pista sul Piovego Buone notizie per quanti amano il contatto con gli scorci piĂš suggestivi del nostro paesaggio rurale. Con la nuova stagione l'amministrazione comunale aprirĂ infatti un tratto del nuovo percorso ambientale lungo il Piovego. Il nuovo percorso ciclo pedonale si collegherĂ  a sud con il Tergola e a nord con la pista di Abbazia Pisani. Il tutto va ad aggiungersi all'apertura della ciclabile sul Tergola, i cui lavori sono terminati e collaudati. Si tratta di interventi che vanno ad aggiungersi al completamento dell'illuminazione della pista ciclabile su via Maso, destinato a proseguire anche su via Rettilineo, dove si vanno completando i sotto servizi della rete idrica e fognaria.



 

 

          

 

    

                    

  


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 19

il Camposampierese

Villanova di Camposampiero

Marzo 2013

19

Brigadiere della Polizia di Stato

Milano onora Lino Ghedini, nato a Mussolini, ucciso dal terrorismo Alla cerimonia, su invito dell’amministrazione comunale di Milano, ha partecipato il sindaco Silvia Fattore con un gruppo di cittadini Da sabato 16 febbraio il giardino di piazza Prealpi, a Milano è intitolato a un nostro concittadino, il maresciallo Lino Ghedini, ucciso nel 1977 in un conflitto a fuoco durante il controllo di un’auto, dal latitante che la conduceva. L'uccisore, arrestato subito dopo, era un militante, già ricercato, dei Gruppi d'Azione partigiana. Alla cerimonia di inaugurazione, su invito del Comune di Milano, ha partecipato il sindaco Silvia Fattore con il gonfalone municipale e un gruppo di cittadini, grazie al prezioso supporto del Club 3. La targa con l'intitolazione al Brigadiere, medaglia d'argento al valore civile, è stata scoperta dalla moglie Elena, dai due figli Giacomo e Alberto, e dal vicesindaco di Milano, Ada Lucia De Cesaris. ''Con questa intitolazione – ha commentato il vicesindaco – il Comune di Milano vuole rendere omaggio a un servitore dello Stato morto mentre serviva la collettività. Questa morte assurda ci ha privato di un cittadino esemplare''. Il vicesindaco ha poi ricor-

dato gli anni bui del terrorismo e le violenze che si sono susseguite in quel periodo ''Grazie al Comune di Milano perchè ricorda le vittime del dovere – ha commentato il questore di Milano, Luigi Savina – in quegli anni bui in cui ogni giorno c'erano morti o feriti per mano dei terroristi. Lino Ghedini ha indossato la divisa ed è uscito a fare il suo dovere''.

“L’onore che la città di Milano ha tributato al nostro cittadino ha permesso alla nostra comunità di recuperare la sua storia e la sua memoria.” Esprime così il sindaco Silvia Fattore la propria gratitudine per il coinvolgimento di Villanova nella cerimonia di intitolazione che ha visto grande partecipazione e commozione cittadina. E continua: “La storia di Lino Ghedini si

affianca a quella di Graziano Girallucci, nato a Villanova nel 1944 e ucciso in un agguato delle Brigate Rosse a Padova appena trentenne. Villanova deve attivarsi per approfondire le gravi vicende che colpirono l’Italia dal 1969 al 1984 ricordando e onorando questi uomini. E’ un periodo di storia recente che abbiamo il dovere di conoscere.”

Il ricordo di Lino Ghedini a Villanova Non è stato facile ricostruire il periodo che visse a Villanova. Nacque il 17 settembre 1926. Sua madre era Stella Fattore ed era conosciuto come Lino Canarin. "Eravamo come fratelli – dice Giovanni Carraro (per tutti Gianni Soldan) – Frequentò le scuole elementari con la maestra Livia Galvagni, ed era anche bravo, un ragazzo sveglio che si dava da fare per non gravare sui nonni. Dopo le elementari cominciò a lavorare da Frascati.” Abitava a Mussolini in fondo alla stradina di fianco alla chiesa. Terminata la guerra, fece domanda per entrare nella Polizia di Stato e nel ’50 emigrò. “Quando veniva qui in ferie mi chiedeva quanto costava il terreno perché pensava di ritornare a Villanova quando sarebbe andato in pensione e io lo tenevo al corrente dei prezzi e di eventuali possibilità di acquisto. Ho appreso della disgrazia dell’uccisione dalla televisione – racconta ancora Giovanni – Sentita la notizia sono andato da sua cugina e abbiamo provato a telefonare a casa sua ma non rispondeva nessuno. Poi abbiamo avuto conferma della disgrazia. Siamo andati al funerale io, mio zio Sandro e Cirillo Frulli.” Lino Ghedini fu insignito della medaglia d’argento al valor civile alla memoria il 13 giugno 1978. Con l’intitolazione del giardino in piazza Prealpi, vicino alla stazione della Polizia dove Lino Ghedini prestava servizio, Milano ricorda per sempre una vittima del terrorismo e un nostro concittadino. La targa con l'intitolazione al Brigadiere, medaglia d'argento al valore civile, è stata scoperta dalla moglie Elena (al centro nella foto, con a fianco il sindaco di Villanova di Camposampiero Silvia Fattore, dai due figli Giacomo e Alberto, e dal vicesindaco di Milano, Ada Lucia De Cesaris. Erano presenti l’Associazione nazionale dei partigiani e numerosi altri gruppi cittadini.

APPUNTAMENTI

Cinque film e due seminari per affrontare “Il viaggio della vita” La frase va sistemata così: "Il Club 3 in collaborazione con l'associazione Anteas, coordinamento di Padova, e il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, hanno promosso il progetto "ll viaggio della vita: Vivere è andare sempre avanti". L’iniziativa è riservata ai soci del Club 3 ed è del tutto gratuita, grazie al finanziamento del Centro di Servizio per il Volontariato di Padova. Si tratta di un percorso di promozione della cittadinanza attiva e solidale della Terza Età per l'inclusione e la re-integrazione degli anziani nella vita della comunità. Nell’anno dedicato dalla Unione Europea all’invecchiamento attivo e alla solidarietà tra le generazioni, l’Anteas propone anche a Villanova una sua elaborazione progettuale strutturalmente organica e ben articolata, che vuole tracciare un percorso che si snoda attraverso il “come fare“ per imparare a invecchiare bene e “cosa fare” per invecchiare bene.

Il primo appuntamento è previsto per martedì 26 marzo, alle 20.30 con il film "Train de Vie", di Radu Mihaileanu. Gli incontri sempre alle 20,30 proseguiranno per tutti i martedì fino al 7 maggio e termineranno con due seminari presso la sala Papa Giovanni Paolo II. - 2 aprile: film "Il Concerto", di Radu Mihaileanu; - 9 aprile: film "Almanya", di Yasemin Samdereli; - 16 aprile: film "Miracolo a Le Havre", di Aki Kaurismaki; - 23 aprile: film "Non ci resta che piangere", di Franco Brusati; - 30 aprile: seminario su Alimentazione e salute - 7 maggio: seminario su Attività, movimento e relazione. Per info: 049.9221969

DECRETO SVILUPPO N. 83/2012 Con il Decreto Sviluppo n. 83/2012 del 26 giugno 2012, fino al 30 giugno 2013 la detrazione per le spese sostenute in seguito dell’acquisto di un impianto d’allarme sarà pari al 50%

Contattaci per maggiori informazioni


1 a 20 CSP marzo_Layout 1 28/02/13 16.51 Pagina 20

20

Etra

Marzo 2013

il Camposampierese

PREMIO “GINO BORTOLLON�,

PUBBLICATO IL NUOVO BANDO DI CONCORSO PER TESI DI LAUREA Ăˆ stato pubblicato, per la seconda edizione, il bando di concorso per il premio “Gino Bortollonâ€?, che sarĂ consegnato alle migliori tesi di laurea e di dottorato nei settori della tutela ambientale e inerenti al territorio gestito da Etra. Il concorso si rivolge ai laureati e ai dottori di ricerca che abbiano prodotto, e discusso entro il 28 febbraio, tesi di laurea quadriennale o quinquennale, secondo il “vecchioâ€? ordinamento, triennale, specialistica o magistrale, in base al “nuovoâ€?, oppure tesi di dottorato, specializzazione post universitaria e master di secondo livello. Si struttura in due sezioni: “Ambienteâ€? e “Cultura nel territorioâ€?. Per la sezione “Ambienteâ€? saranno prese in considerazione tesi che, indipendentemente dal territorio di studio, trattino temi come il ciclo idrico LQWHJUDWRODJHVWLRQHGHLULÂżXWLODWXWHODGHOOHULVRUse, la produzione di energia da fonti rinnovabili e GDULÂżXWL,QYHFHODVH]LRQHÂł&XOWXUDQHOWHUULWRULR´VL VSRVWDQHOOÂśDPELWRXPDQLVWLFRHULJXDUGDOHWHVLÂżQDlizzate a promuovere gli aspetti culturali e storici piĂš peculiari dei Comuni soci di Etra. Ciascuna sezione, “Ambienteâ€? e “Cultura nel territorioâ€?, avrĂ  un vincitore, al quale spetterĂ  un premio di 2.000 euro. La commissione che giudicherĂ  gli elaborati si compone di esperti di Etra, professionisti e docenti universitari e viene presieduta da Paolo Gubitta, docente di Organizzazione aziendale alla facoltĂ  di EconoPLD GHOOÂśXQLYHUVLWj GL 3DGRYD H GLUHWWRUH VFLHQWLÂżFR dell’area ImprenditorialitĂ  alla Fondazione Cuoa.

Premiazione dei vincitori 2012, Cartigliano (VI)

VINCITORI DEL 2012: Primo premio (2.000 euro) Sezione Natura&Ambiente Andrea Schievano (Camposampiero): “Renewable energy from anaerobic fermentation of crops, organic residues and waste: lab-scale and fullscale approaches for innovation and improvement�

Dottorato di ricerca in ecologia agraria Primo premio (2.000 euro) Sezione Territorio&Cultura Elena Lorenzetto (San Piero in Gu’):

COME ADERIRE: Per aderire al concorso “Gino Bortollonâ€?, gli studenti dovranno scaricare dal sito www.etraspa.it (nella sezione notizie/download) il bando di concorso e compilare la domanda di partecipazione con i dati richiesti allegando i documenti necessari (carta d’idenWLWjFHUWLÂżFDWRGLVWXGLFRSLDGHOODWHVL  La domanda di partecipazione dovrĂ essere inviata entro il 15 marzo. I documenti cartacei dovranno essere spediti tramite raccomandata con avviso di ricevimento, in una busta con la dicitura “Bando per premi alle migliori tesi 2013â€?, all’indirizzo Etra Spa, via del Telarolo 9, 35013 Cittadella, Padova; I documenti in formato digitale dovranno essere spediti all’indirizzo email comunicazione@etraspa.it. Una volta scelti i vincitori, ne sarĂ  data loro FRPXQLFD]LRQH XIÂżFLDOH H L ULVXOWDWL VDUDQQR visibili sul sito di Etra. La proclamazione avverrĂ  il 24 maggio durante la festa di premiazione del concorso per le scuole superiori “Un mondo di risorseâ€?.

“Abitare la cittĂ diffusa. Ricognizione semiotica di una nuova cultura urbanaâ€?

Dottorato in Discipline semiotiche, facoltĂ di Lettere HÂżORVRÂżD

Futuro sostenibile

OUTLET ...oltre 1000 mq di esposizione!!!

Modelli Mod delli in promozione promozio one nel mese m di marzo m Modello Irene Divaano 2 posti Maxi Max con angolo penisola Divano 295 cm x 165 cm

Modello Provenza Divano 3 posti Divano 200 cm x 95 cm

â‚Ź 871,00

Modello Maddalena Div Divano ano 3 posti 205 5 cm x 87 cm

â‚Ź 450,00

â‚Ź 1.608,00

â‚Ź 825,00

â‚Ź 832,00

â‚Ź 385,00


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 1

il Camposampierese

Sanità

Marzo 2013

21

La nuova squadra del direttore Benazzi DIRETTORE AMMINISTRATIVO dottoressa Annamaria Tomasella

DIRETTORE SANITARIO dottor Sandro Artusi In Ulss 15 dall 2008, mantiene il medesimo incarico del precedente mandato. Il dott. Artusi vanta un intenso percorso professionale dalla Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Padova a numerosi incarichi inizialmente in qualità di Medico e successivamente con ruoli dirigenziali presso le Ulss di Feltre e Conegliano. Accoglie con entusismo la conferma per il nuovo mandato in Ulss 15 anche per l’ottima intesa professionale ed umana condivisa con il Direttore Generale.

Proviene dal comune di Vazzola (TV) e nel trevigiano dal ‘86 al ‘94 ricopre numerosi incarichi dirigenziali. Nel frattempo, nel 1989, consegue la laurea in Scienze Politiche all’Università di Padova. Dal 1994 diventa dirigente nel settore Socio Sanità inizialmente come dirigente di servizio, poi come Direttore di Dipartimento risorse finanziarie presso la Ulss 6 di Vicenza e dal 2008 è Direttore Amministrativo all’Ulss 4 Alto Vicentino.

DIRETTORE SERVIZI SOCIALI dottor Gianfranco Pozzobon Con il medesimo incarico nel precedente mandato e in Ulss 15 dal 2008. Il dott. Pozzobon dopo la laurea in Scienze Politiche frequenta numerosi corsi di specializzazione e formazione e successivamente, convegni e seminari, in particolare sullle politiche dei servizi sociali e sanitari. Nello stesso ambito partecipa a numerosi progetti regionali e attività di ricerca ed insegnamento con contestuali e successive pubblicazioni. La riconferma del mandato comprova “il buon lavoro” realizzato e fa confidare anche per il futuro.

L’Unità operativa del presidio ospedaliero di Camposampiero

Ortopedia e traumatologia, il reparto... dove tutto s’aggiusta L’equipe del dottor Vendemiati esegue annualmente circa 180 protesi totali di anca, spalla e colonna, 70 protesi totali di ginocchio, 80 protesi monocompartimentali di ginocchio Il dott. Gian Ernesto Vendemiati dirige l’Unità operativa di Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Camposampiero dell’Azienda ULSS 15 Alta Padovana dal 2000 continuando con maestria l’operato dei suoi predecessori ; l’Unità nasce infatti nel 1970. L'impegno di tutto il personale è teso ad offrire un trattamento chirurgico delle patologie ortopediche e traumatiche il più possibile qualificato ed aggiornato per soddisfare le necessità della popolazione nel rispetto dei diritti del paziente. L’ équipe è formata da otto medici, dr. Bongiorno, dr Brunettin, dr Facchinelli, dr Fiume, drssa Lazzarini, drssa Paredes, dr Riva, dr Volghi. È garantito il trattamento per la traumatologia di base, con indirizzi specifici e nell'ambito della ortopedia specialistica: chirurgia protesica, dell'arto superiore-spalla, gomito, mano, dell'arto inferiore e della chirurgia della colonna, con tecnica micro chirurgica per il trattamento della patologia discale lombare e delle instabilità vertebrali lombari. L'attività prevede il trattamento anche dei traumi complessi quali fracassi diafisari, fratture esposte, fratture di bacino, avvalendosi, ove ve ne fosse bisogno, della consulenza di specialisti qualificati. Nell'ambito delle lesioni da sport utilizziamo anche tecniche artroscopiche nella chirurgia del ginocchio e della spalla, nella instabilità della spalla e

Il direttore Gian Ernesto Vendemiati (al centro) con la sua equipe nelle lesioni della cuffia dei rotatori. Per quanto riguarda le patologie articolari un ruolo preminente è rivestito dalla chirurgia protesica. Per chirurgia protesica si intende la sostituzione di una articolazione danneggiata con una articolazione artificiale. Tale intervento, alla prova degli anni e dei risultati, é un intervento di elevata efficacia che migliora in maniera significativa la qualità della vita, con risoluzione dei sintomi e ripristina la funzione articolare, la mobilità e l'indipendenza. Le articolazioni che beneficiano di questo inter-

vento sono soprattutto le articolazioni sottoposte a carico: anca e ginocchio in particolare, ma un certo spazio si può individuare per la spalla, raramente il gomito e le dita delle mani. Nel reparto del dott. Vendemiati si eseguono, per anno, circa 180 protesi totali di anca (includendo anche i casi di frattura), 70 protesi totali di ginocchio, 80 protesi monocompartimentali di ginocchio. Nel ginocchio, infatti, è possibile in casi di artrosi limitata ad una sola porzione della articolazione, conservare la porzione sana e sostituire

solo la parte danneggiata. Per quanto concerne le protesi di anca si utilizzano da alcuni anni, ove possibile, tecniche mini invasive, sia come accesso chirurgico e risparmio del tessuto muscolare, sia nel risparmio del tessuto osseo. L'utilizzo di modelli protesici in Titanio, l'accoppiamento ceramica-ceramica di grande diametro permette al paziente di ritornare ad avere una funzione articolare pressoché normale con la possibilità di tornare ad una vita attiva anche sotto il profilo di attività sportiva (beninteso "cum grano salis" !!). In genere il recupero postoperatorio è rapido: si inizia il carico e la deambulazione con stampelle già in secondaterza giornata postoperatoria e il paziente viene dimesso dopo circa settedieci giorni in grado di affrontare le scale per poter reinserirsi nella propria vita quotidiana. Questo tipo di intervento ha ottimi risultati visibili e riscontrabili nei pazienti che nei controlli successivi confermano la piena soddisfazione. É infatti importante ribadire che la scelta dell'intervento é strettamente personale e sono fondamentali le condizioni e la convinzione del paziente per la buona riuscita dell'intervento. Il Primario e la sia Equipe rappresentano un motivo di orgoglio per l’Azienda Ulss 15 per l’evidente professionalità e la preziosa umanità prestate quotidianamente.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 2

CASUNZIEI CON LUPPOLO E PILS


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 3

il Camposampierese

Attualità

Marzo 2013

23

CAMPOSAMPIERESE SICURO 48 telecamere attive sul territorio degli 11 comuni della Federazione del Camposampierese. Comunicazione ai sensi dellʼart. 13 del Codice della Privacy

A marzo riprende il servizio notturno della Polizia locale Due pattuglie dalle 19 all’una I dati confermano l’importanza di questo servizio di controllo Dal mese di marzo riprende l'attività notturna della Polizia Locale della federazione dei Comuni del Camposampierese; attività che era stata sospesa a dicembre per dare posto al progetto "Natale Sicuro". Nei fine settimana, dalle ore 19 all'una, due pattuglie di agenti controlleranno il territorio con interventi sia di sicurezza stradale che di sicurezza urbana. Nel 2012 sono state 1850 ore destinate a questo servizio, 1/3 delle ore dedicate al controllo stradale, 400 ore al controllo del territorio, 400 alle manifestazioni

civili e religiose, come il Venerdì Santo con le tradizionali processioni. Altri interventi, di notte sono stati impiegati per il rilievo di incidenti stradali, controllo dei pubblici esercizi e altre attività. Le pattuglie notturne impiegate sono state 85, 202 i verbali elevati per violazioni alla circolazione stradale, 14 le patenti ritirate e 9 le carte di circolazione, 3 i sequestri e fermi di veicolo. Il servizio notturno è molto richiesto, sia dai cittadini che dagli amministratori,

per prevenire fatti che possano recare danno e disagi alla vita quotidiana dei cittadini. Il disturbo alla quiete pubblica è, senza dubbio, la segnalazione più gettonata. "Mantenere il servizio notturno è molto difficile considerando l'organico che continua a diminuire senza la possibilità di essere rimpiazzato – ricorda il comandante Walter Marcato –, ma cerchiamo, anche grazie alla grande disponibilità dei nostri agenti, di continuare a essere presenti nel territorio durante le ore notturne".

F E D E R A Z I O N E D E I CO M U N I DEL C A M P O S A M P I E R E S E Unione di Comuni

Veloci? Si... ma di cervello! “Q uando guidi risp etta le rego le” Campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale promossa dal Distretto di Polizia Locale del Camposampierese in collaborazione con “Associazione Camposampierese per non dimenticare - Vittime della strada”


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 4

24

Banca e Territorio

Marzo 2013

Informazione pubblicitaria

il Camposampierese

L’incontro in programma sabato 16 marzo, alle ore 10

Appuntamento all’Alta Forum con i soci Under 40 Proseguono le iniziative di Banca Padovana per i Soci. Il prossimo evento è dedicato ai soci con meno di 40 anni, la fascia giovane della compagine sociale. Si tratta di un convegno di approfondimento sulle tematiche fondamentali per il Credito Cooperativo, come il senso di appartenenza al movimento, il significato di essere socio, le opportunità che ne derivano.

Relatore del convegno Gianfranco Celani, consulente e formatore, esperto conoscitore del credito cooperativo. “Vogliamo dedicare particolare attenzione alla nuova generazione di soci – spiega il Presidente Ruggero Agostini – soprattutto per trasmettere i valori del credito cooperativo, quelli che hanno ispirato la costituzione oltre cento anni fa delle casse rurali.

Ricordo ai nostri Soci quanto sia importante partecipare alla vita della Banca – in particolare alle assemblee dove si prendono le decisioni più significative - e invito tutti a dare un contributo costruttivo alla vita del nostro Istituto. Siamo una banca “differente” proprio grazie alla partecipazione di tutti. Aspettiamo dunque i nostri giovani Soci il 16 marzo in Alta Forum.”

Il presidente Ruggero Agostini

Fuori pericolo il DG Pier Luigi Gambarotto

Uno studio di “lunga durata” sulla centuriazione romana

Dopo il tragico evento che lo ha colpito, le condizioni del Direttore sono in via di lento miglioramento. Tutta Banca Padovana è stretta attorno al Direttore ed alla sua famiglia

Sarà in libreria tra pochi giorni, per i tipi di Cierre Edizioni, il libro “Antico e sempre nuovo. Lʼagro centuriato a nord-est di Padova dallʼetà antica allʼetà contemporanea” a cura di Cristina Mengotti, studiosa di Topografia Antica, collaboratrice della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto e dellʼUniversità di Padova, e di Sante Bortolami. Bortolami è lo storico medievista prematuramente scomparso nel novembre del 2010, che ci ha lasciato innumerevoli scritti, testimonianza della sua vasta e profonda conoscenza storica, del quale questʼopera costituisce lʼultima fatica. Si tratta di una ricerca multidisciplinare, cofinanziata dalla Banca Padovana e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che raccoglie contributi di tredici autori, esperti in vari campi di indagine. Oggetto dello studio è quella singolare realtà ambientale di ascendenza antica esistente a nord-est di Padova voluta dai Romani nella loro opera di colonizzazione del territorio veneto (ancora presente sotto traccia nel folclore e nei riti religiosi) che si conserva nelle strade rettilinee che si incrociano ad angolo retto. Nel volume, come dichiara il titolo, si affronta per la prima volta un discorso “di lunga durata” che, tenendo conto delle più recenti risultanze delle indagini storiche e archeologiche, analizza tutta una serie di sviluppi e di trasformazioni nella continuità, sia naturali sia antropiche, cui il territorio a nord-est di Padova è andato soggetto attraverso i secoli, per giungere fino a noi. Una “Carta archeologica” allegata al volume e un inedito e godibile corredo di disegni e mappe storiche (le foto sono tutte a colori) permettono una lettura anche “visiva” degli eventi e delle problematiche territoriali via via trattate nei testi.Il libro sarà presentato al Museo della Centuriazione Romana di Borgoricco, in Viale Europa 12, il giorno 23 marzo alle ore 10,30.

Dieci giorni con il fiato sospeso ed il cuore stretto dal dolo- La squadra che proprio Pier Luigi Gambarotto ha saputo re. Poi finalmente la buona notizia: Pier Luigi Gambarotto, costruire e motivare ha continuato a lavorare, sotto la guida del suo vice Riccardo direttore generale di Banca Cusinato, con grande alacrità e Padovana, è fuori pericolo. Vittima di con il massimo impegno, come un attentato, lʼ11 febbraio scorso, ad ogni giorno, al servizio dei soci, opera di una persona che lui aveva della clientela e del territorio. accolto nel suo ufficio come un norTutti i collaboratori di Banca male cliente e che, evidentemente, ha Padovana stanno lavorando con perso il controllo delle sue azioni e gli grande professionalità e dedizioha sparato con unʼarma da fuoco, il ne per portare avanti impegni direttore generale di Banca Padovana importanti non solo sul fronte ha superato il momento più critico. dellʼattività bancaria tradiziona“Pier Luigi Gambarotto è il direttore le, ma anche in relazione alla che ha rilanciato la Banca Padovana chiusura del Bilancio dʼEsercizio dopo tre anni difficili. Un professioni2012 e al successivo evento sta di altissimo livello – sottolinea assembleare. Ruggero Agostini, presidente di “Siamo sicuri che i Soci ed i Banca Padovana – ma soprattutto Clienti, soprattutto in questo una persona affabile e cordiale, che momento – conclude Agostini – nella nostra banca ha saputo ricostruisapranno stringersi attorno alla re un clima positivo e collaborativo. Banca Padovana. Perché Banca La forte tempra di Pier Luigi Padovana è dei Soci, dei Clienti, Gambarotto, che ha trascorsi da sporIl direttore Pier Luigi Gambarotto di tutti noi. Eʼ un bene prezioso tivo come professionista nel ciclismo, gli ha consentito di superare questa durissima prova; ed è del territorio, da preservare e far crescere. A Pier Luigi Gambarotto, persona esperta, affidabile, ma soprattutto ora avviato ad unʼadeguata convalescenza. “Noi tutti – prosegue Agostini – ci siamo stretti attorno al sensibile e pronta al dialogo, auguriamo di cuore una piena nostro Direttore Generale ed alla sua famiglia, abbiamo e rapida guarigione in attesa di rivederlo quanto prima”. vissuto con grande trepidazione questi lunghi giorni di atteLudovico Dicati sa, abbiamo gioito, infine, alle buone notizie.”

Appuntamenti

Spettacolo di Beneficenza in Alta Forum il 10 marzo

Successo della Giornata del Risparmio Contro la violenza, “Stasera non escort” Anche Banca Padovana ha aderito allʼiniziativa “Mʼillumino di meno” promossa dalla trasmissione Caterpillar di RaiRadio2 con lʼinvito, rivolto a tutti, di spegnere le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili nella giornata di venerdì 15 febbraio 2013, giornata del risparmio dellʼenergia. Banca Padovana si è così attivata, come il Credito Cooperativo Nazionale, per sensibilizzare soci e clienti su questa tematica, attraverso lʼesposizione presso le proprie filiali della locandina e del decalogo energetico e la comunicazione dellʼiniziativa nel proprio sito internet. Nello specifico, il 15 febbraio, Banca Padovana ha spento automaticamente la luce di tutti i corridoi del Centro Servizi dalle 12 alle 15 (quindi due ore di luce spenta in più rispetto al normale) ed è stata spenta

lʼinsegna luminosa del centro servizi dalle 17.30 alle 18.30 (unʼora in più rispetto al solito). Anche Banca Padovana ha voluto dare quindi un suo piccolo contributo per diffondere presso la propria clientela la cultura del rispetto per lʼambiente.

Nella sola provincia di Padova sono 111.000 le donne tra i 16 e i 70 anni – circa il 34% - che dichiarano di essere state vittime di una violenza fisica, sessuale o psicologica nel corso della loro vita e solo il 5% di loro denuncia i persecutori (cfr. “La violenza contro le donne nella Provincia di Padova”. Rapporto 2009). Un fenomeno spesso nascosto, che emerge nelle pagine di quotidiani e nei tg solo quando sfocia in atti di violenza estrema, che hanno conseguenza sulle vittime. Il Gruppo Polis prende in carico ogni singola storia e, attraverso lʼaccoglienza protetta in appartamenti ad indirizzo segreto e percorsi di accompagnamento lavorativo, offre alle donne la possibilità di ricostruire il proprio futuro. “Riceviamo ogni tre giorni almeno una richiesta di aiuto - spiega il Presidente Roberto Baldo - alla quale,

nonostante la collaborazione con gli enti pubblici, non sempre riusciamo a rispondere a causa delle risorse esigue destinate a questi servizi”. Proprio per poter continuare a fornire nuove opportunità alle donne, e al tempo stesso sensibilizzare i cittadini sulla portata del fenomeno, il Gruppo Polis promuove iniziative di raccolta fondi finalizzate al sostegno dei servizi gestiti a favore delle donne. Un modo semplice e piacevole per dare concretamente il proprio sostegno è a portata di mano: il prossimo 10 marzo alle ore 20.45 presso lʼAltaforum a Campodarsego si terrà lo spettacolo “Stasera NON Escort”, un divertente appuntamento con il cabaret. Lʼevento è reso possibile grazie al sostegno di tante imprese, tra le quali Banca Padovana.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 5

il Camposampierese

Marzo 2013

Informazione pubblicitaria

La Valle del Buono & Sano

25

VIAGGIO NELLE ECCELLENZE DEL NOSTRO TERRITORIO

Una mamma, due fratelli e una fattoria vera, dove si coltivano cereali e vino, si allevano gli animali, e tutto finisce a tavola, dove i sapori sanno d’antico

Ca’Nea Il fascino del cascinale Lʼhanno chiamato “Cà Nea”, in ricordo della famiglia di coltivatori che fin dal 1700 ha vissuto in quel cascinale. Perché la memoria dà profondità al presente e indica la strada del futuro. Ed è proprio quel respiro che viene da lontano, rivisitato in chiave moderna - perchè ogni tempo ha il suo segno - ha ispirato il restauro a Danilo Macchion di quellʼantico cascinale che oggi la signora Renata Carlon e i suoi due figli, Nicola e Alberto Macchion, hanno trasformato nellʼagriturismo Cà Nea, in via Boscalto 86, a Resana, sulla linea di confine tra le province di Padova e Treviso. Lʼazienda agricola Si tratta di unʼazienda agricola che si distende su venticinque ettari di terreno, coltivato in parte con colture di avvicendamento di cereali (mais, frumento, orzo) e in parte in pioppicoltura. Completano il quadro aziendale il vigneto di 4mila metri quadri a Merlot, il frutteto, la serra, lʼorto e la stalla con trenta maiali, polli, galline ovaiole, anatre, oche, tacchini... Ed è questa la grande ricchezza che fa di Cà Nea un vero agriturismo: una filiera diretta che alimenta ed esalta i piatti tipici della cultura contadina. Due fratelli e una mamma È un gioco di squadra a tre, quello in campo a Cà Nea: mamma

Renata, la padrona di casa; Alberto in sala, che il mestiere lʼha imparato in un istituto alberghiero e perfezionato in prestigiosi ristoranti; Nicola in cucina, che al diploma allʼistituto alberghiero ha recentemente aggiunto una laurea in Scienze e tecnologie alimentari. Il menù Lʼagriturismo offre una ristorazione di qualità, con un menù fisso di 25 euro, che si articola in quattro antipasti, un bis di primi e di secondi, e naturalmente dei contorni. Il pane è rigorosamente fatto in casa, sia nel forno a legna

sia a convenzione, come sono di produzione propria gli insaccati, le conserve di verdura, i sottaceti e le marmellate. Tutti prodotti che esaltano le frittate, le torte salate, il cotechini, il salame cotto con polenta gialla integrale, i risotti, le paste fresche, le lasagne, gli arrosti, le patate al forno, le verdure saltate in padella, i fagioli in umido, le verdure alla griglia... Vendita diretta Per quanti volessero portarsi a casa i prodotti che preparano con passione Alberto e Nicola (insaccati, confetture, sottaceti, conserve, vini…) possono farlo diretta-

mente nei giorni di apertura. Ricorrenze e banchetti Questo agriturismo è particolarmente apprezzato per banchetti di tutti i tipi, feste di laurea, cresime,comunioni, ricevimenti di nozze e per i venerdì con le cene a tema. Alloggi Oltre alla ristorazione, lʼagriturismo offre la possibilità di alloggiare in una camera doppia e tre singole al piano mansardato. Il fascino della fattoria Tutti gli animali della tenuta (oche, polli, tacchini, maiali, anatre, asini, capre, cigni…) si possono ammirare seguendo il “percorso fattoria”: una interessante passeggiata allʼaria aperta, con divertenti spunti riguardanti la loro vita. Per il divertimento dei più piccoli sono a disposizione anche il campo da calcio e le altalene, da quest'anno fruibili anche di sera.

Agriturismo Caʼ Nea Via Boscalto, 86 - Resana (TV) Tel. 0423 073641 Cell. 345 8275399 Fax 0423 073640 www.agriturismocanea.it info@agriturismocanea.it Aperto venerdì, sabato e domenica. Per prenotazioni infrasettimanali e altre esigenze contattare lʼagriturismo


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 6

Polizia locale

26

Marzo 2013

il Camposampierese

IL RAPPORTO ANNUALE DEL COMANDO DELLA POLIZIA LOCALE

Nel 2012 gli incidenti stradali sono diminuiti del 23 per cento Dalle 12 alle 12.30 la punta massima dei sinistri e delle infrazioni al Codice della strada    #$  



 

   



 

!

%&'%&



+&'+& &'&



 



 "

!

%()

&*&

#

#$%&

,

-(,-

+&*+&

&

#$ 

%

-(.,

&*&

%

&$ '

%&'%&

%

-(.,

-&*-&

'

($(&

&'&

.

.(),

,&*,&

'

($(&

&'&

.

.(),

%&*%&



%$& 

,&',&

)

.(

%&*%&



%$'

.&'.&



)(+-

+&*%&



%$'

&')&



)(+-

&*&



'$&(

&'&



)(+-

%&*,&

) &)

'$)

/

 )(.

/

)

Nel 2012 gli incidenti stradali nel Camposampierese sono stati 210; 63 in meno rispetto al 2011; in percentuale il 23%. Dei 210 incidenti, 58 hanno registrato solo danni ai mezzi, 149 hanno provocato lesioni, 3 sono stati mortali. E’ una miniera di numeri il rapporto annuale degli incidenti stradali elaborato dalla Polizia locale della Federazione. Numeri che si prestano a valutazioni e che propongono nuove e inedite tendenze. Eloquente, al riguardo, è il prospetto che sintetizza le fasce orarie piÚ a rischio. Nel 2011 il maggior numero degli incidenti (23) si sono registrati tra le 18 e le 18,30; lo scorso anno dalle 12 alle 12,30 (18). Nello stesso orario, va ricordato per inciso, avvengono le maggiori infrazioni al Codice della strada. Sono state 486 le persone coinvolte nel 2012 nei sinistri (erano 604 del 2011). Di queste, 291 non hanno subito lesioni, 187 sono rimaste ferite; 5 le prognosi riservate e 3 i morti. La maggior parte delle persone coinvolte in incidenti (103) ha un’età che va dai 31 ai 40 anni; la piÚ bassa (11) dagli 81 ai 90 anni. Nei 210 incidenti registrati sono rimasti coinvolti 415 mezzi: 257 auto, 51 autocarri, 28 motociclo, 32 biciclette, 9 ciclomotori, 14 pedoni. Anche qui emerge un dato interessate: un aumento significati-

vo degli incidenti che vedono coinvolti pedoni, ciclisti e motociclisti. La maggior numero degli incidenti sono avvenuti a Camposampiero (35) e Campodarsego (34); il minore, a Villa del Conte (9) e Massanzago (11). Un ultimo aspetto riguarda l’attività della Polizia locale, la quale nel 2012 per i rilievi di rito ha impiegato 3.566 ore. In altri termini, per ogni incidente (rilievi, studio, costruzione del rapporto e inevitabile contenzioso) sono state dedicate 17 ore di lavoro.

      

        

 

1 $ 3   











 

1 



1 1

$ 3  

1

3

4

0 

: 1   %&)+% # "1  )&) # #  &  11 +&-  051  .&%%.   0   ,&)) &8 1  !6 &, &8!00 +&-% 316 &-.- 9" 0/ .&.

) % )  ,  + )  

(% (+ (. )() (. ( (+ (, () (

 ) . ,  ) , + - ,

&- &) &%+ &- &%+ &)% &%, &+ &- &-

5 $ # 5 $& 5 $(* 5 $&# 6 $*& 5 $& *5 $#  6 $'& 5 $ ' 5 $%#

9& &#  

 &*

 $#

)    

&+ $ * $ 

6 $*& 5 $(& 5 $& 

 

.3 * $ $ 

.&, )#$( ' ))$(& 













 

CAMPOSAMPIERESE SICURO 48 telecamere attive sul territorio degli 11 comuni della Federazione. Comunicazione ai sensi dellĘźart. 13 del Codice della Privacy


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 7

il Camposampierese

Polizia locale

Marzo 2013

27

IL PUNTO

Il comandante Marcato: “Siamo una squadra sempre più forte e coesa, capace di affrontare nuovi compiti e ruoli” Raddoppiate nel 2012 le ore di formazione e istituiti due nuovi nuclei per la sicurezza stradale (Nos) e urbana (Nosu) Prima di voltare pagina è buona abitudine tirare le somme, facendo tesoro dei successi e degli errori. La Polizia locale del Camposampirese ne ha fatto una regola, e nelle prime settimane del nuovo anno il comandante Walter Marcato mette in fila numeri e scenari, tratteggia bilanci e soprattutto delinea nuovi obiettivi.

mazione, necessarie per aggiornare le nostre conoscenze in settori particolarmente complessi quali, ad esempio, quelli sulla sicurezza stradale e urbana. La qualificazione raggiunta ci ha permesso di costituire due nuclei con forte specializzazione: il Nos, che opera nell’ambito della sicurezza stradale, e il Nosu, impegnato nella sicurezza urbana.

Com’è andata, Comandante? Bene, direi. Il 2012 è stato un anno positivo, durante il quale tutti gli obiettivi sono stati centrati. A cominciare da quello della formazione, indispensabile a mantenere quella professionalità che ci è richiesta per affrontare vecchi e nuovi compiti.

Poi? La formazione non basta se non c’è coesione e condivisione negli obiettivi. Noi l’abbiamo chiamato “Progetto sintonizziamoci”, e rappresenterà uno dei temi che cercheremo di sviluppare anche quest’anno.

Ad esempio? Abbiamo quasi raddoppiato le ore di for-

In sintesi? Partiamo dalla convinzione che siamo vincenti solo se riusciamo a tenere insie-

me, a far collaborare e interagire, persone diverse. Nuove sfide? Negli ultimi anni e sempre più velocemente il nostro lavoro è cambiato: nei compiti, nella percezione che hanno i cittadini del nostro lavoro, nelle tecnologie. Aspetti tutti impegnativi… Sicuramente. Per questo ci siamo dati delle regole. Ne elenca qualcuna? Agire con equità. Dobbiamo essere capaci di distribuire benefici e sacrifici in modo equo. Agire con onestà. E non perché è un obbligo, ma perché deve caratterizzare la nostra categoria. Agire con giustizia. Non usare il potere che abbiamo non portare

dolore e sofferenza agli altri. In sintesi: dobbiamo imparare a fare un lavoro difficile con semplicità. Lei abitualmente chiude i suoi interventi con una citazione… Quella usata in questa occasione è di Giovanni XXIII: “I sassi che ci lanciano contro dobbiamo lasciarli sul selciato”. Perché la tentazione, ogni tanto, è di restituirli… Umano, no? F. Cassandro


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 8

28

Primo Piano

Marzo 2013

il Camposampierese

Il bilancio dell’attività del Distretto nel 2012

ra le tante attività sostenute dal Distretto nel corso del 2012, senz’altro spetta un posto particolare alla spedizione dei nostri volontari presso il campo di soccorso e aiuto della Regione Veneto a S. Felice sul Panaro, per conto della Provincia di Padova, dopo il terremoto in Emilia. Ricorderete quanto avvenuto nella tragica notte tra il 19 e il 20 maggio e come la natura abbia voluto poi ribadire violentemente la sua crudeltà, addirittura con più vittime, nella mattina del 29 maggio. Al momento del primo sisma, i volontari del Camposampierese erano in esercitazione proprio in una simulazione di campo base, a Piombino Dese, e quindi poteva sembrare quasi naturale saltare sui mezzi e correre in aiuto dove serviva.. Tuttavia, una serie di problematiche organizzative, estranee al Camposampierese e alla stessa Provincia, ci ha costretti ad attendere fino ad agosto e per giunta proprio la settimana del 15, cosa questa che da sé fa già capire quale sacrificio sia stato richiesto ai nostri uomini, partiti aldilà della colpevole incertezza dei rimborsi sul posto di lavoro e addirittura spendendo le proprie ferie. In aggiunta, è stato obbligatorio, per loro, compiere in gran velocità i corsi indispensabili ai ruoli da svolgere, come l’HACCP, organizzato dalla Provincia, per il personale di cucina. Durava da giugno l’insicurezza sulla data della partenza, come anche circa i profili di personale richiesti. Oramai, nei casi di emergenza, possono partire solo persone specializzate in risposta alle specifiche esigenze di ruolo dei campi e degli interventi. Alla fine siamo stati incaricati a garantire una parte del personale di cucina, addetti al Posto di Primo Soccorso e un elettricista. I nostri dieci gruppi, di comune accordo, hanno individuato le persone da incaricare della spedizione, decidendo tutti insieme di dare l’opportunità di vivere questa esperienza, difficilissima, anche a persone fidate che però partivano per la prima volta, accanto ad altri veterani. Sono partiti: Renzo Betto (Camposampiero), responsabile servizi del Posto di Primo Soccorso e caposquadra, Gelserino Zanchin (S. Giustina), elettricista, Maria Luisa Piva (Trebaseleghe) e Fabio Antonello (Villanova) per la cucina. A San Felice li attendeva uno dei campi più difficili dell’intera organizzazione di soccorso, con 260 ospiti di diverse etnie e, conseguentemente, religioni ed abitudini, soprattutto alimentari, delle più disparate. Le condizioni ambientali erano davve-

T

Il nostro lavoro Ai nostri volontari sono stati affidati i compiti di garantire personale di cucina, addetti al posto di Pronto soccorso ed elettricisti

Quella nostra indimenticabile missione a San Felice Panaro tra le macerie del terremoto “In quella tragica notte tra il 19 e il 20 maggio i volontari del Camposampierese si stavano esercitando in di campo base a Piombino Dese, e quindi è sembrato quasi naturale saltare sui mezzi e correre in aiuto dove serviva” blando i taboo collegati alle diverse consuetudini, sia pure con qualche rischio, ed intervenendo pure con opportune correzioni su alcune pratiche imprudenti, come le attività di animazione del primo pomeriggio per i bambini sotto il sole cocente. Maria Luisa, colonna portante della cucina, si è spesa con una fatica senza nome, umile e difficile, pur essendo alla sua prima esperienza. Fabio, invece, ha lavorato alla distribuzione dei pasti, tra i mille gusti ed equilibrismi per i divieti alimentari delle etnie e nel pieno del Ramadan. Per tutti, le attività duravano dalle 6.30 alle 22 e a volte con riprese notturne. Alla fine sfiniti ma, felici, siamo tornati a casa orgogliosi e motivati, anche di più di quanto è stato per l’Abruzzo. E ovviamente con un po’ di nostalgia!

ro proibitive: temperature intorno ai 43° e l’inadeguatezza dei mezzi a disposizione, a cominciare dai condizionatori, che dopo i 30° tendevano a fondere e comunque non svolgevano più il loro compito. In effetti una delle difficoltà maggiori è toccata proprio a Gelserino, a volte supportato dagli altri, chiamato ad intervenire per manutenzioni e riparazioni pure durante la notte. Essendo l’ultima settimana di apertura del campo, le mansioni ordinarie poi si sono moltiplicate a causa della necessità di preparare lo sgombero, smontando le tantissime tende gonfiabili

e catalogandone rigorosamente i pezzi per lo stoccaggio: una fatica epica aggravata da mille complicazioni! Anche il caposquadra, Renzo Betto, ha avuto il suo bel daffare, impegnato a curare il Posto di Primo Soccorso, di cui ha fatto immediatamente notare la singolarità della posizione, che non garantiva né privacy, né isolamento sanitario e nemmeno facilità di accesso e di deflusso. Molto spesso bisogna imparare ad arrangiarsi, e Renzo lo ha fatto brillantemente, curando decine di casi, risolvendo una difficile problematica di gravidanza, drib-

Un impegno difficile A San Felice del Panaro c’era uno dei campi più difficili del’intera organizzazione di soccorso, con 260 ospiti di diverse etnie, religioni e abitudini, e condizioni ambientali proibitive


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 9

il Camposampierese

Protezione Civile

Marzo 2013

29

LA STORIA

na storia nella storia del nostro contributo ai soccorsi in Emilia è quella degli operatori V.E.S.A (Volontari Esperti Socio Assistenziali), assistenti psicologici formati per conto della Provincia di Padova dall’Associazione Psicologi per i Popoli del dr. Verri. Si tratta di volontari che hanno acquisito le competenze per stare vicini alle popolazioni colpite da calamità naturali per “aiutarle a raccogliere i cocci”. Un’esperienza praticamente unica in Italia che ha richiesto numerose ore di corso e tirocinio. Apripista Gabriella Zanchin di S. Giustina in Colle, che a S. Felice del Panaro – dal 28 luglio al 04 agosto – ha vissuto con la sensibilità che le è propria la grande emozione di operare in una situazione davvero difficile, nonostante la diffidenza degli altri operatori, che spesso sottovalutano il ruolo dei V.E.S.A., a volte ostacolandolo. Alla fine non conta solo la preparazione, ma la sensibilità, l’indole, la disponibilità personale e la capacità sottile di intuire strade e percorsi di soluzione ai problemi, di cogliere i piccoli varchi di luce nell’animo delle persone. Queste sono state le vere armi di Gabriella, che ha così potuto operare tanti piccoli invisibili miracoli, tante piccole astuzie buone, per conquistare mamme e bambini esacerbati dal dramma e chiusi nel loro intimo dolore, per concludere la sua settimana con la soddisfazione intima ed insostituibile di aver portato a buon fine i sacrifici per formarsi ed imparare il suo ruolo.

U

La difficile “missione” dei nostri volontari esperti nei servizi socio assistenziali In prima linea, dove conta non solo la preparazione ma anche la sensibilità, l’indole, la disponibilità personale e la capacità di intuire percorsi di soluzioni ai problemi Dal 18 agosto, ha svolto servizio a S. Felice anche il volontario VESA di Campodarsego Alessandro Boschello. Ecco la sua testimonianza: “Nel campo, le persone, oltre al disagio della vita in tenda, spesso da condividere anche con estranei, magari di nazionalità diversa, con orari, abitudini diversi, alla necessità di condividere spazi, servizi come il bagno, le docce, la cucina... sono costrette a soffrire il caldo eccezionale che procura loro ancora più stress. La mia esperienza in questa emergenza è stata più impegnativa rispetto alle altre cui ho partecipato perché, mentre in Abruzzo o durante l'alluvione della bassa padovana, si trattava solo di mettere in opera dei mezzi, in questa occasione ho dovuto confrontarmi con le persone vere e la loro realtà di disagio. In questo campo di accoglienza risiedevano

150 persone circa – circa 20 italiani e i rimanenti di 12 etnie diverse, dagli indiani, ai cinesi, ai nord africani, dagli est europei ai centro africani – tra cui una dozzina di bambini e una decina di anziani. Le culture e le problematiche diverse però sono passate in secondo piano, perchè il denominatore comune era molto più importante: non possedevano piu' una casa. Il mio compito e quello dei volontari V.E.S.A. come me, è stato quello di aiutare i terremotati ad inserirsi in un nuovo campo di accoglienza – più idoneo rispetto all’attuale – che distava circa 10 km dal centro del loro paese nella frazione di San Biagio, e ospitava già 130 persone circa. In questo campo si trovavano i pochi residenti rimasti negli altri campi oramai giunti alla chiusura. Non sono mancate le difficoltà per effettua-

Preventivo + Consulenza + Installazione = gratis

re il trasferimento, ma alla fine della settimana tutta l'operazione si era conclusa in modo tranquillo grazie anche alla collaborazione e al supporto che abbiamo saputo dare sia mettendo a disposizione i mezzi che dispensando qualche consiglio, sia rintracciando informazioni che spesso le persone avevano difficoltà a reperire.” A tutti, volontari VESA e altri volontari specializzati, ai gruppi e ai loro coordinatori, va il grazie, sentito e vero, della Protezione Civile del Camposampierese, per aver saputo interpretare qualcosa di davvero importante nel modo migliore per tutti noi e per le popolazioni, ricambiando nel modo migliore possibile la fiducia che ci lega e ci unisce nel nostro volontariato.

Passione per i Dettagli

GPA s.r.l. S.S. del Santo, Via Montegrappa, 23 CAMPOSAMPIERO (PD) Tel. e Fax 049.579.28.26 E-mail: csp@gpacolori.it

Veneziane, rulli, zanzariere, oscuranti, binari, bastoni con più di 35 possibilità di finiture, Velux, tende da esterno, pavimenti: legno PVC, tessili, sartoria creativa

Carte da parati - Poster da parete - Tatuaggi murali


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 10

30

Cultura

Marzo 2013

il Camposampierese

Assessorati alla Cultura dei Comuni del Camposampierese

Un viaggio nell’universo femminile i donna in Italia è facile parlare l’8 marzo. In questa data fatidica nei giornali, in tivù, nella rete, ogni anno è un profluvio di dibattiti, indagini, sondaggi...Poi, come sempre, passato il santo, o forse dovremmo dire la santa, passato il miracolo… Purtroppo – è necessario dirlo – la festa della donna pur avendo un’origine nobilissima, un episodio storico ben noto e pur avendo ancor più nobili motivazioni, al giorno d’oggi è stata talmente massificata, omologata, svilita a pura rappresentazione di luoghi comuni tristemente adornata di spogliarelli maschili e della solita liturgia di mimose appassite da essere assimilabile ad altre ricorrenze ben note, promosse ad uso e consumo della mercificazione e del teatrino dei media, infarcite di una retorica insopportabile che niente ha a che spartire con la dignità e la meravigliosa complessità dell’universo femminile. Lontano dalle banalità e da questa retorica stantia, gli assessori alla cultura e le amministrazioni del Camposampierese hanno deciso di dedicare alla donna un nutrito programma di iniziative che si dipanerà per un mese e mezzo approfondendo varie tematiche che verranno affrontate da diverse angolature: si spazia dalla vita quotidiana della donna nell’antichità, all’occupazione e lavoro ai giorni nostri, dagli spettacoli di sensibilizzazione, agli incontri con sessuologi e psicoterapeuti; dal corso di autodifesa globale alla proiezione di film; dalla presentazione di libri alle serate di approfondimento; dal convegno sulle pari opportunità all’ecologia al femminile. In una Nazione in cui nessuna donna è mai stata Presidente della Repubblica o Presidente del Consiglio, in cui le “quote rosa”, prima delle recenti ele-

D

Il calendario delle iniziative alla scoperta dell’altra metà del cielo Borgoricco 8 Marzo - Ore 21, Museo della Centuriazione Romana. Visita guidata animata al Museo. “A come Amore”, testi e pretesti per parlare di uomini e donne e dell’amore. A cura di Laura Cavinato e Valerio Mazzucato. Ingresso gratuito per tutte le donne. 9 Marzo - Ore 15.00, Museo della Centuriazione Romana. Laboratorio “La vita domestica nelle fattorie dell’agro centuriato”, realizzazione di un filato con l’utilizzo di piccoli telai. A cura di Associazione Heredia. Per bambini dai 5 agli 11/12 anni, costo: € 3. 10 Marzo - Ore 16.00, Museo della Centuriazione Romana. Mattone su mattone, produzione e uso dei laterizi in epoca romana. I bolli femminili. Laboratori per adulti e bambini. A cura di Ass. Studio D. Info: 049.9336321; info@studiodarcheologia.it. Costo: € 5 adulti € 3 bambini; visita guidata al Museo: € 2. - Ore 18.00, Teatro “Aldo Rossi”. Conferenza spettacolo “La donna imprenditrice dal mondo antico a quello contemporaneo”. Intervengono Silvia Cipriano e Ida Poletto. Intermezzo spettacolo di Marzia Bonaldo, in collab.ne con Studio D e Studio D Friuli. 21 Marzo - Ore 20.45, Teatro “Aldo Rossi”. Incontro con l’autrice Rossella Palomba, “Sognando parità. Occupazione e lavoro, maternità, sesso e potere, violenza e povertà: le pari opportunità, se non ora quando?” (ed. Ponte alle Grazie, 2013). Info: 049.9337930 Campodarsego 2 Marzo Ore 20.45, Teatro Aurora. “Le donne nel Vangelo”. Storie di donne che continuano a commuoverci. Ingresso € 4,50 10 Marzo - Ore 20.45, Alta Forum: “Stasera Non Escort” con Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Claudia Penoni. Ingresso ad invito da ritirare c/o tutte le Filiali di Banca Padovana con donazione a partire da € 10. Ricavato devoluto al progetto Polis sostenuto da Comune di Campodarsego

zioni, erano del 19% a Palazzo Madama e del 21% a Montecitorio (va persino peggio nell’Europarlamento, in cui l’Italia è 24esima su 27 nazioni per percentuale di eurodeputate); in cui tutti i candidati di spicco nella recente schizofrenica campagna elettorale portavano i pantaloni; in un Paese ed in cui secondo l’Istat lavora poco più del 47% delle donne contro il 70% degli uomini, in cui nel mercato del lavoro ci sono ancora molte differenze e, non solo le donne lavorano poco, ma quando lo fanno non riescono a raggiungere posizioni di rilievo (la percentuale delle dirigenti d’impresa non raggiunge il 5%, le lavoratrici italiane percepiscono in media un reddito stimato inferiore, tra il 10% e il 30%, a quello dei lavoratori maschi); in un’Italia cui sono all’ordine del giorno fatti di cronaca che hanno le donne quali vittime ed i carnefici sono spesso i mariti, fidanzati, amanti…in un Paese del genere il ciclo di iniziative promosso dagli assessori del Camposampierese vuole essere soprattutto una testimonianza: che molto si può fare, per le donne e con le donne, contro una visione sessista della società che produce divisione. C. T.

3 Aprile - Ore 20.30, Sala Consiliare del Municipio. Serata dibattito “Il corpo, la donna, l’uomo” a cura di S. Salomoni psicologa, psicoterapeuta, specialista in sessuologia e terapia della coppia. In collaborazione col Gruppo Polis Camposampiero 5 Marzo - Ore 20.45, Sala Filarmonica. “Autodifesa Globale”, presentazione corso gratuito riservato alle donne, promosso da assessorato alle Politiche giovanili e assessorato alla Sicurezza, in collaborazione con ass Salaprove. Info: 049 5792082. Per iscrizione: scaricare il modulo da www.comune.camposampiero.pd.it 6 Marzo - Ore 15.00, Sala Filarmonica. Proiezione del film “The Women”, commento di Grazia Contus. Nell’ambito del calendario di incontri culturali promossi dall’Auser 12 Marzo - Ore 21.00-22.30, palestra Istituto Newton. “Autodifesa Globale”, prima lezione del corso di autodifesa riservato alle donne, età minima 16 anni. Info: 049 5792082 Loreggia 5 Marzo - Ore 20.45, Sala Consiliare. “Antiche e nuove fragilità” Investiamo nelle relazioni per andare verso un porto sicuro, Maria Luisa Verlato, Psicologa-psicoterapeuta. Info: 049/9304110 9 Marzo - Ore 17.00, Villa Rana. Inaugurazione mostra “Storie di

donne, trame a colori”, opere di pittura, grafica, tessuti e incisioni, aperta tutto il mese di marzo, dal lunedì al sabato 9.00-12.30, lunedì e giovedì anche il pomeriggio 15.00-17.30. Info: affari.generali@comune.loreggia.pd.it - 049/9304110 Massanzago 8 Marzo - L’Amministrazione Comunale invierà ai cittadini iscritti al servizio “Comunicando” attivabile dalla home page del sito web del Comune speciali SMS e e-mail di sensibilizzazione sulla tematica della prevaricazione sulla donna Piombino Dese 5 Marzo - Ore 21.00 Sala Consiliare Villa Fantin. Presentazione del libro “La donna il lavoro il sogno” a cura di Enrico Grandesso, Carlo Toniato. Egon Edizioni. Saranno presenti i curatori 8 Marzo - Ore 20.45 Sala Consiliare, film “Segreti e Bugie”. Al termine dibattito con Narciso Brinchielin. Info: 049 9369420 12 Marzo - Ore 20.45 Sala Consiliare. Film “Ti do i miei occhi”, seguira dibattito con Mariarosa Mason. Info: 049 9369420 Dal 13 Marzo - Ore 20.30, palestra scuola secondaria “Corso di autodifesa per donne”. Info: 049 9369420. Partecipazione gratuita San Giorgio delle Pertiche 9 Marzo - Ore 20.30, Sala Polivalente Cavino. Giornata internazionale della Donna: “Te voio ben… da morire”, commedia brillante in tre atti. Compagnia teatrale Ridendo si impara. In collaborazione con le associazioni locali del Centro Italiano Femminile e l’ass. Viadelcampo. Info: 0499370076. Ingresso libero 12 Marzo - Ore 20.30, Sala Consiliare. Convegno “Dis! Pari Tra’: il valore della differenza”, interventi di Silvia Perin, Claudia Ceccarello, Lucia Basso, Marina Ranzi, Alda Bordignon, Catia Zorzi, Fiorenza Bordin, Stefania Pierazzo. info: tel. 049.9385358 Santa Giustina in Colle 13 Marzo – Ore 20.45, Sala Pubblica di Fratte. “La violenza sulle donne dal punto di vista di un medico legale” con Anna Aprile. Trebaseleghe 1 Marzo - Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. “BenEssere Donna: respirare e rilassarsi”, incontro nell’ambito della manifestazione “L’altra metà del cielo”. A cura dell’Associazione Le Lune Allegre e del Comune di Trebaseleghe. Ingresso gratuito. Info: tel. 049.9385358. 2 Marzo - Ore 20.30, Auditorium Comunale. Spettacolo Teatrale “Benvenuti in Paradiso! Viaggio tragicomico tra variegate dipendenze a Norma” di e con Linda Bobbo. Al termine dibattito facilitato da Sara S. Tabbone Psichiatra e Psicoterapeuta. Rassegna “L’altra metà del cielo”. In collaborazione con Le Lune Allegre: Ingresso gratuito 8 Marzo - Ore 20.30, Sala A.Arzini, Biblioteca. “Figli, madri, donne: il femminile nella storia della propria famiglia”, Rassegna “L’altra metà del cielo”. In collaborazione con associazione Le Lune Allegre 15 Marzo - Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. “Bellezza: armonia dell’essere dell’apparire”, incontro dedicato alle donne per riflettere sul significato di bellezza. Rassegna “L’altra metà del cielo” 22 Marzo - Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. “L’ecologia è donna”, strumenti concreti per fare “ecologia”. Rassegna “L’altra metà del cielo”. In collaborazione con ass. Le Lune Allegre. Ingresso gratuito 29 Marzo - Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. “Donne, Women, Femmes, Muieri: il femminile e le culture”, incontro interetnico. Rassegna “L’altra metà del cielo”. Info: tel. 049.9385358 Villanova di Camposampiero 13 Marzo - Ore 20.45, Centro Giovanni Paolo II, I diritti delle Donne nel Mondo, con Paola Degani. Incontro in collaborazione con il Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell’Università degli Studi Padova. Ingresso libero.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.56 Pagina 11

Tutto a basso prezzo POLPA POMODORO NOVI GR.400

LATTE UHT P.S. BAYERNLAND LT.1

VINO TAVERNELLO BIANCO E ROSSO ML.250 X3 BRICK

VINO TAVERNELLO LT.1,5 VARI TIPI

VINO BONARDA OLTREP0’ PAVESE BRUMALE ML.750

BISCOTTI GOCCIOLE CIOCCOLATO PAVESI KG.1

FETTE BISCOTTATE DORATE MULINO BIANCO GR.630X2

OVETTI CIOCCOLATO ASSORTITI SORINI KG.1

VINO LAMBRUSCO BOTTE BUONA SECCO E AMABILE ML.750

INFASIL INTIMO NEUTRO ML.200 X2

DEODORANTE INFASIL SPRAY ML.150 VARI TIPI

PANNOLINI PAMPERS BABY DRY VARIE TAGLIE X15-17-19-22-25

PANNOLINI LINIDOR CON ELASTICO GRANDI X15

PANNOLINI LINIDOR ULTRA RETTANGOLARE X30

SALVIETTE PAMPERS BABY FRESH RICARICA X144

DENTIFRICIO MENTADENT P ML.75 X2

BISCOTTINI NIPIOL 6 CEREALI GR.800

OMOGEINIZZATI ALLA CARNE E PESCE NIPIOL 80X2 VARI GUSTI

OMOGEINIZZATI PERA E MELA PLASMON GR.80X6

OMOGEINIZZATI ALLA FRUTTA NIPIOL 80X2 VARI GUSTI

Montichiari (BS) Via Mantova, 142 Tel. 030 964986 ORARI:

dal lunedì al sabato continuato dalle 9.00 alle 20.00 LE DOMENICHE APERTO dalle 9 ALLE 13

www.rossettogroup.it

Ci trovi anche su

Prezzi validi minimo fino al 30-03-2013 salvo esaurimento scorte e/o errori tipografic i

ALCUNI ESEMPI


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 12

32

Scuola & Lavoro

Marzo 2013

il Camposampierese

Esibizione delle studentesse di “Abbigliamento e moda”

Stiliste, sarte e modelle: è proprio una sfilata di classe! L’evento si è svolto il 20 gennaio scorso a conclusione delle attività di “Scuola aperta”. Le studentesse hanno sfilato con gli abiti disegnati nell’ultimo biennio nusuali accostamenti di tessuti come plexiglass sul jeans o altre applicazioni. Abiti da cocktail, da sera e da sposa, alcuni elegantemente sobri, scivolati sul corpo o ampi e svolazzanti; altri dall'effetto scenografico, con fiori d'organza e tulle, o di ispirazione orientale e belle époque, realizzati con rasi, pizzi e taffetà. Pertini … in passerella grazie alle creazioni esclusive realizzate, e indossate, dalle allieve dell’indirizzo professionale «Abbigliamento e Moda» dell’istituto di istruzione superiore. L’occasione è stata la sfilata che si è svolta domenica 20 gennaio a conclusione delle attività di Scuola Aperta promossa dal Pertini. In passerella le modelle hanno sfilato con gli abiti disegnati e realizzati da loro nel corso dell'ultimo biennio: è il risultato di un lavoro di ricerca da parte delle studentesse delle varie classi guidate dagli insegnanti delle materie di indirizzo. Sono state coinvolte sia le classi iniziali che quelle finali, valorizzando i diversi livelli di competenza professionale e manuale: dall'ideazione delle decorazioni, all'allestimento della scenografia, alla realizzazione degli abiti. “L'evento proposto – come spiega il dirigente scolastico, Luca Piccolo – non era finaliz-

I

zato allo spettacolo, bensì a concretizzare un'esperienza didattica, quasi una simulazione, un primo approccio a ciò che avviene nella realtà produttiva del settore moda: dalla ricerca dei riferimenti e delle tendenze, alla selezione dei materiali, dei modelli e delle soluzioni tecniche più insolite per caratterizzare volumi ed effetti, alle strategie per la visibilità del prodotto sul mercato. Il settore moda, diviso in un percorso quinquennale, ha sempre avuto un rapporto di collaborazione intenso e costante con le aziende del territo-

Il corso Il settore moda, diviso in un percorso quinquennale, ha sempre avuto un rapporto di collaborazione con le aziende del campososampierese

L’evento L’iniziativa era finalizzata a concretizzare un’esperienza didattica, quasi una simulazione di quanto avviene nella realtà produttiva

rio attraverso l'inserimento degli allievi nei percorsi di stage, oltre alla fornitura gratuita delle ditte stesse di materiali utili alla didattica in laboratorio”. Per l’edizione 2013 i partecipati sono stati invitati a entrare in un vero e proprio atelier, spazio nel quale si progettano e si realizzano capi con un'attenzione particolare al “su misura”, agli stili personali del vestire e alle occasioni diverse in cui gli abiti si indossano. La scenografia ha visto esposti gli strumenti della modellistica (squadre, modelli, forbici), della confezione (filo, aghi,...) e i disegni degli abiti indossati nel corso della sfilata. C’erano manichini e macchine da cucire di una volta «anche per sottolineare come sia importante far sintesi tra esperienze sartoriali di lunga tradizione con nuove tendenze e modalità produttive. La manifestazione è il risultato finale di un lavoro di studio, progettazione e confezione che dura molti mesi e che fa sintesi dei contenuti delle diverse materie studiate a scuola. L'obiettivo non è la sfilata fine a se stessa, ma il percorso produttivo che cerca di simulare realmente quanto succede nel mondo reale delle aziende, che inizia e si conclude dopo l'evento a cui si assiste». Nicoletta Masetto

Istituto Newton

Un Carnevale da imbianchini in classe a tinteggiare le aule La scuola ci mette i colori, gli studenti le braccia La scuola si fa a suon di libri e di …gomito, anzi di rulli e pennelli. Muri che non vedono una mano di bianco da anni. Classi che attendono da tempo la classica «rinfrescata». Ma anziché aspettare che arrivi dall’alto o magari attraverso l’appalto a una ditta esterna specializzata, con ovvio costo per la scuola, i ragazzi dell’istituto d’istruzione superiore «Newton» hanno deciso di fare da soli. Durante le vacanze di Carnevale hanno deciso di improvvisarsi imbianchini, ma per una buona causa: tinteggiare la propria scuola, a partire ciascuno dalla propria classe. Un’iniziativa decollata in sordina che ha già visto l’adesione di 16 classi su 47. Hanno iniziato in 3 classi, poi se ne sono aggiunte altre 11 e, infine. altre 2. Alcuni studenti si sono arrangiati in tutto e per tutto. Altri hanno chiesto una mano anche ai loro docenti, decidendo di coinvolgerli nell’iniziativa, e pure a qualche genitore che non ha mancato di offrire gratuitamente consulenza e pure braccia per tinteggiare. Un «appalto» interamente fatto in casa: insieme alla manodopera «qualificata», reperita tra le mura «domestiche», la scuola ha fornito il materiale, ossia i bidoni di colore necessari per la rinfrescata alle aule. I ragazzi, per conto proprio, si sono procurati tutta l’attrezzatura necessaria come nylon, o carta e nastri-carta per «incartare» e proteggere spigoli, serramenti, armadi, quindi pen-

nelli, rulli, scale, teli da stendere per terra o sopra ai mobili. Un gran cantiere che ha dato i suoi frutti tanto che altre classi hanno deciso di aderire. Entro la fine dell’anno scolastico provvederanno a rendere più bella, pulita e vivibile la loro scuola. A muovere la «macchina» gli stessi ragazzi con il coordinamento della dirigente e del presidente del Consiglio di istituto, Massimo Carraro che, insieme ai genitori componenti il Consiglio, ha coinvolto le classi tramite i rappresentanti. «Ѐ un esperienza importante che la dice lunga sul senso di appartenenza e sull’impegno civico dei ragazzi» commentano dirigente e presidente Un esempio che merita di sicuro attenzione soprattutto quando a rimboccarsi le maniche, senza tanti giri di parole e senza aspettare i grandi, sono i giovani. N.M.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 13

il Camposampierese

Scuola & Lavoro

Marzo 2013

33

La situazione economica del Camposampierese

Nel Camposampierese il saldo occupazionale migliore di tutta la provincia Per gli Over 55, una dote lavoro fino a 2500 euro per nuove assunzioni, la richiesta va fatta al Centro per l’Impiego di Camposampiero n 2012 difficile, ma migliore rispetto ad altre parti del territorio provinciale, seguito dall’attuale momento di stallo. Questa in sintesi la situazione del Camposampierese sotto il profilo dell’occupazione. “Il saldo occupazionale è rimasto positivo anche lo scorso anno, benché di poco”, osserva l’assessore provinciale al Lavoro Massimiliano Barison. Le assunzioni, cioè, hanno superato le cessazioni e diversamente da altre zone, questo vale anche per i contratti a tempo indeterminato che hanno fatto registrare una flessione, ma nell’ambito di una sostanziale tenuta. Dall’inizio del nuovo anno, non mancano però i segnali di peggioramento. “Il problema più grosso –

U

spiega Barison – è dato dall’eliminazione degli sgravi contributivi per le aziende che assumono i lavoratori dalla cosiddetta “Piccola Mobilità” e questo sta provocando una situazione di stagnazione sotto il profilo dell’occupazione. Essendo il Camposampierese un territorio essenzialmente di piccole aziende, ne sta inevitabilmente risentendo”. La cosiddetta “legge di stabilità” (la 228/2012) non ha infatti prorogato dal 1° gennaio le agevolazioni per le imprese che assumono i lavoratori iscritti nelle liste di mobilità in base alla legge 236 (oltre che la possibilità, per i lavoratori licenziati da aziende con meno di quindici dipendenti, di iscriversi alle liste stesse). Il settore che ne risente di più è quello dell’edilizia, che già nel 2012

ha fatto registrare il maggior numero di cessazioni (così come per il Cittadellese è stato quello della metalmeccanica). Anche molti lavoratori dell’Edilbasso e della Merlo Costruzioni provenivano dal Camposampierese. Ora la situazione sembra destinata, almeno per i prossimi mesi, a rimanere in una fase di stallo. La situazione di crisi, unita all’assenza di incentivi, non incoraggia le piccole aziende ad investire sul personale. “In attesa di capire se il nuovo governo varerà nuove iniziative per promuovere l’occupazione – conclude l’assessore – con sostegni concreti e agevolazioni, gli imprenditori non sono propensi ad assumere. Nonostante questo, il Camposampierese si conferma un territorio economicamente dinamico e quello che ha fatto registrare il saldo occupazione migliore di tutta la provincia di Padova”. Nell’attesa di provvedimenti nazionali abbiamo messo a disposizione, come Provincia, per gli Over 55, una dote lavoro fino a 2.500 euro per nuove assunzioni, la richiesta va fatta presso il Centro per l’Impiego di Camposampiero entro l’11 marzo. Madina Fabretto

DONA IL TUO 5 PER MILLE con il patrocinio di

www.aismme.org Un bambino su 500 nasce affetto da una malattia metabolica ereditaria: solo 1 su 4 viene riconosciuto in tempo. Lo Screening neonatale metabolico allargato permette una diagnosi precoce che evita al bambino gravi handicap o la morte. Nel sito dell’associazione www.aismme.org si possono trovare informazioni sui centri cura, diagnosi e screening delle malattie metaboliche ereditarie.

Inserisci nella dichiarazione dei redditi il codice fiscale di AISMME Onlus

92181040285

info@aismme.org 049.99.00.700 IBAN IT 93X05018 12101 000000121810


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 14

34

Sport

Marzo 2013

il Camposampierese

Assessorati allo Sport dei Comuni del Camposampierese

“Sport & Salute” e “Cuore Stop & Go” due progetti con obiettivo il benessere Un’iniziativa che ha a cuore la vita ' stato presentato al tavolo di coordinamento degli assessori allo sport il progetto “Cuore Stop and Go”, promosso dall'associazione Amici del Cuore in collaborazione con l'Ulss 15. L'iniziativa, che ha il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Padova, dei Comuni del territorio, della Federazione dei Comuni e del Coni, si prefigge di dotare le scuole del Camposampierese di un defibrillatore automatico allo scopo di prevenire il decesso improvviso per arresto cardiaco. L’idea di dotare le scuole di defibrillatori è stata proposta ai dirigenti scolastici che l’hanno accolta con entusiasmo, consapevoli che, in caso di bisogno, ciò consentirà di intervenire prontamente ed efficacemente nelle aule e nelle palestre scolastiche. La raccolta di fondi infatti consentirà non solo l'acquisto delle apparecchiature, ma anche la formazione degli insegnanti sul loro corretto utilizzo. La seconda parte del progetto prevede inoltre che alcuni insegnanti, ulteriormente formati, diventino a loro volta dei formatori.

E

Ciò consentirà al progetto di avere una continuità nel tempo, affermandosi così come una “buona pratica” che dovrebbe diventare consuetudinaria. Destinatarie di un defibrillatore sono le scuole secondarie inferiori e superiori dei Comuni di Vigonza, Villanova di Camposampiero, Borgoricco, Massanzago, Trebaseleghe, Piombino Dese,

Tre serate su alimentazione, psicologia e prevenzione Prosegue con una serie di incontri pubblici rivolti a genitori, atleti, società sportive, insegnanti, e addetti ai lavori il progetto Sport & Salute, promosso dagli assessorati allo sport in collaborazione con Ulss 15 - Coni - Federazione dei Comuni. Dopo l’indagine sulle abitudini sportive dei giovani svolta nelle scuole elementari e medie del territorio che ha evidenziato uno scenario complessivamente positivo (quasi il 77% dei ragazzi intervistati pratica almeno uno sport) e ciò grazie soprattutto allo straordinario associazionismo sportivo che opera nel Camposampierese, l’iniziativa vuole ora approfondire la correlazione tra lo sport ed alcuni fattori quali la corretta alimentazione; l’aspetto psicologico; la prevenzione ed il pronto intervento medico. Tre gli appuntamenti in programma.

Loreggia, Camposampiero, Villa del Conte, S. Giustina in Colle, S. Giorgio delle Pertiche, Campodarsego e Vigodarzere. Un defibrillatore ha ormai un costo relativamente abbordabile, a partire da 650 Euro. Si tratta quindi di un presidio medico attraverso il quale potrebbero essere salvate numerose vite con un investimento non eccessivo. L’arresto cardiaco può colpire a qualunque età e in qualunque momento, anche in assenza di sintomi premonitori. Solo l’intervento immediato con un defibrillatore può salvare la persona colpita. Ogni anno, in Italia, muoiono, per tale causa, 60.000 persone e le cronache purtroppo riportano frequentemente casi di morti improvvise anche di giovani atleti. In molti casi la presenza e l'uso corretto di un defibrillatore avrebbero potuto salvare molte di quelle vite. Il progetto “Cuore Stop & Go, come ha sottolineato Roberto Verlato, Direttore dell'Unità di Cardiologia dell'Ospedale di Camposampiero si prefigge inoltre di creare una “cultura della prevenzione” e la scuola è il luogo privilegiato dove tale cultura può

germogliare e crescere. La raccolta fondi ha incontrato l'interesse di numerosi sponsor. Alcune aziende hanno aderito acquistando direttamente dei defibrillatori. L’associazione Amici del Cuore sta ora ricercando finanziamenti ulteriori per dotare tutte le palestre, non solo quelle scolastiche, di defibrillatori.

Per contribuire Conto corrente dedicato al progetto: IBAN IT 15 J 08429 62390 00250000 3351 SU Banca Padovana di Credito Cooperativo, intestato all’ass. Amici del Cuore di Camposampiero e della Strada del Santo con causale “Progetto Stop & Go”.

- Il 15 marzo alle 20.45, presso l’auditorium comunale di Trebaseleghe, Enzo Mantovani, Cardiologo dell’Ulss15 specializzato in medicina dello Sport affronterà il tema della corretta alimentazione per una buona pratica sportiva. Nel corso della serata verranno forniti suggerimenti per una dieta equilibrata, utili non solo per la pratica sportiva, ma più in generale per uno stile di vita sano. - Il 22 marzo, alle 20.45, al teatro A. Rossi di Borgoricco, Gianni Bonas, psicologo e motivatore sportivo, parlerà dell’importanza che nello sport rivestono la concentrazione e l’aspetto psicologico. Si tratta di un aspetto non secondario: specie in alcune discipline, la preparazione mentale e la capacità di gestire i momenti cruciali della gara non è meno importante della preparazione fisica. Si chiude il 5 aprile, sempre alle 20.45, nella sala consigliare di Santa Giustina in Colle con Roberto Verlato, Direttore Unità Operativa Autonoma Cardiologia del Presidio Ospedaliero di Camposampiero che tratterà il tema: prevenzione, medicina, pronto intervento nelle attività sportive. Il relatore, oltre a fornire indicazioni utili per la prevenzione ed il pronto soccorso, illustrerà gli importanti progressi che la scienza medica ha realizzato in questo settore negli ultimi anni. In apertura di ciascuno degli incontri verranno presentati, a cura dell’ufficio controllo di gestione della Federazione, i risultati dell’indagine Sport & Salute. L’auspicio degli assessori del Camposampierese, impegnati ormai da tre anni in un’esperienza di rete che non ha eguali in Veneto, è di riuscire a valorizzare l’offerta sportiva territoriale sottolineando le forti implicazioni educative, sociali e sanitarie che lo sport riveste nella società contemporanea e le importanti ricadute che esso può avere nella costruzione del benessere di un territorio. Questo vale in massimo grado per i giovani: oltre ad un luogo di crescita fisica, lo sport è per il ragazzo luogo di crescita umana e sociale; praticandolo egli si rafforza non solo nel corpo ma anche nella capacità di relazionarsi con i suoi pari e con il mondo degli adulti e da questo confronto è aiutato nella costruzione della propria identità come individuo: si tratta di un percorso importante e delicato che va supportato con cura.

Associazione Amici del Cuore di Camposampiero e della Strada del Santo L’associazione Amici del Cuore ha quale fine principale quello di promuovere la Prevenzione e la Riabilitazione Cardiologica. I soci sono in gran parte dei cardiopatici che cercano di utilizzare in senso positivo l’esperienza traumatica della malattia, collaborando con le strutture sanitarie per la massima diffusione della cultura della prevenzione verso tutte le fasce d’età. Le principali attività dell’associazione sono: la ginnastica di mantenimento in palestra, le conferenze mediche divulgative, le Giornate di Sensibilizzazione in piazza con screening dei fattori di rischio (in collaborazione con l’Associazione Diabetici), la Giornata Mondiale del Cuore e delle Cardiologie Aperte (in collaborazione con il Reparto di Cardiologia), la distribuzione gratuita di opuscoli informativi sullo stile di vita e la distribuzione dei Calendari del Cuore nelle scuole del Camposampierese. Sede associativa: Via P. Cosma, 1 c/o Ospedale. Web: www.amicidelcuorecamposampiero.org Email: info@amicidelcuorecamposampiero.org Tel./Fax 049 9324340 (Lun. merc. e ven. mattina, ore 9.30 – 12.00). Cell. 337 6880698

Spegni la Tv! Corri a fare SPORT


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 15

il Camposampierese

Agenda

Marzo 2013

35

Appuntamenti di marzo e inizio aprile 2013 SABATO 16 MARZO Borgoricco - San Michele delle Badesse - Ore 21.00, Chiesa. Concerto in preparazione alla Settimana Santa / Pasqua. Musiche introdotte da una breve riflessione. A cura di Claudio Abbà.

MUSICA

MERCOLEDì 20 MARZO Camposampiero - Ore 20.45, Auditorium “A. Ferrari”. Spettacolo di danza compagnia “Vortice Dance”, Rassegna “Musik[è]” “Fondazione Cassa di Risparmio”. Ingresso libero prenotazione obbligatoria.

DURANTE TUTTO IL MESE Camposampiero - “L’Ora della Musica” - 22a Edizione, concerti per le scuole. DOMENICA 3 MARZO Villanova di Camposampiero - Murelle - Ore 18.00, sala concerti Centro parrocchiale “F. Nalotto”. “Concerti spiegati”: 2a lezione concerto. Rassegna musicale “I Talenti della Musica”.

SABATO 23 MARZO Campodarsego - Ore 20.45, Teatro Aurora. “VII Non rubare”. Un thriller teatrale dove tutti rubano, non solo i “ladri”. Prevendite: Teatro Aurora un’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Ingresso € 5. Camposampiero - Ore 20.45, Sala Filarmonica. “Duo Mirko Satto, bandoneon – Alberto Mesirca, chitarra”, musiche di Piazzolla, Gardel, Aieta, Mores, Lacalle. 30a ed. “Concerti di Primavera”. Agimus.

SABATO 9 MARZO S. Giustina in Colle

MARTEDì 26 MARZO Borgoricco - Ore 21.00, Chiesa San Leonardo. Concerto in preparazione alla Settimana Santa/ Pasqua, musiche introdotte da una breve riflessione. Incontri curati da Claudio Abbà. Ingresso gratuito.

Ore 20.45, Teatro Parrocchiale, Concerto quaresimale “Stabat Mater” musiche di G.B. Pergolesi dirige il M° Faldi.

MERCOLEDì 27 MARZO Borgoricco - Teatro Rossi. Newton rocks the night. Bands of I.I.S. Newton playing rock music, directed by M. Bernacchia & C. Valente. Info: biblioteca@comune.borgoricco.pd.it ; 049.9337930. Ingresso gratuito.

A cura dell’Agimus in collaborazione con Conservatorio Pollini e l’Ass. Noi.

SABATO 6 APRILE Campodarsego - Ore 21.00, Alta Forum. XXII International Music Meeting “Concerto con la Dublin Youth Orchestra di Dublino”. Ingresso gratuito

DOMENICA 10 MARZO Campodarsego - Ore 20.45, Alta Forum. “Stasera Non Escort”. Spettacolo di sensibilizzazione sulle tematiche femminili. Ingresso ad invito da ritirare c/o Filiali Banca Padovana, donazione a partire da € 10,00. Camposampiero - Ore 17.00, Sala Filarmonica. “Gaga Simphony Orchestra”, musiche di Madonna, Rihanno, Abba e Lady Gaga. 30a edizione “Concerti di Primavera”. A cura dell’Agimus.

SABATO 6 APRILE - Camposampiero Ore 21.00, Auditorium “A. Ferrari”. Concerto de “Le Orme” e de “Il Mucchio”, Anteprima del tour europeo de “Le Orme”. Info: 0423784839 - 335 5819109. Ingresso € 20,00 + prevendita.

Villanova di Camposampiero - Murelle - Ore 18.00, sala concerti Centro parrocchiale “F. Nalotto”. “Concerti spiegati”: 3a lezione concerto. Rassegna musicale “I Talenti della Musica”. MARTEDÌ 12 MARZO S. Giustina in Colle - 20.45, Sala Pubblica. Presentazione e proiezione dell’opera “La Traviata” (parte I) di G. Verdi a cura di Paolo Sensolo. Organizza l’associazione Auser Calicantus. Ingresso libero. VENERDì 15 MARZO Campodarsego - Ore 20.45, Alta Forum. “Stand Up Balasso” con Natalino Balasso. Un comico, un microfono, una luce. Prevendite: Tabaccheria Andriolo, Via Antoniana, 171 - Ristobar La Fontana, Piazzetta Don Pianaro e online su www.vivaticket.it by Charta. Ingresso € 5,00, incasso a favore di associazione APIS. San Giorgio delle Pertiche - Ore 21.15, Cinema Teatro Giardino. Veneto Jazz Winter 2013: Remo Anzovino. Intero € 15.00; Ridotto € 12.00. Info: 0499370076; 3497368623; http://www.venetojazz.com MARTEDÌ 19 MARZO S. Giustina in Colle - Ore 20.45, Sala Pubblica. Presentazione e proiezione opera “La Traviata” (parte II) di G. Verdi a cura di Paolo Sensolo. Organizza l’associazione Auser Calicantus. Ingresso libero.

Poliambulatorio: Servizio di Ecografia - Dermatologia - Oculistica Neurologia - Psicologia - Cardiologia - Intolleranze alimentari Servizio di prelievi a domicilio - Servizi infermieristici www.selabsrl.it‡e-mail: info@selabsrl.it Responsabile: dr. E. Zocca Biologo Spec. Bioch. Clinica - Aut. Reg. Dir. n. 1486 del 17.07.2001

Piombino Dese - Via Marconi, 30 (PD) - Tel. 049 9365205 - Fax 049 9366511 Castelfranco Veneto - Largo Europa Unita, 45 - Tel. 0423 723669 Campodarsego - Via Bachelet 27 - Tel. e fax 049 9201855


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 16

36

Agenda

Marzo 2013

il Camposampierese

...appuntamenti di marzo e inizio aprile 2013 ARTE, CULTURA e APPROFONDIMENTO DA MARZO, OGNI MERCOLEDì Piombino Dese - Ore 20.00-22.00, Istituto Comprensivo. Corso di Computer in dieci lezioni. - Ore 21.00-23.00, Biblioteca Comunale. 2° Corso di Dizione. Info: 049 9369420.

VENERDì 1 MARZO

DOMENICA 3 MARZO San Giorgio delle Pertiche - Ore 16, Sala Polivalente Cavino. Rassegna Bambini a teatro: “Cappuccetto rosso e Gennaro il lupo mannaro”, Teatro Bresci. Info: 0499370076; Ingr. € 4.

DOMENICA 3 MARZO Villa del Conte Ore 16.00, Centro parrocchiale. “Tre storie di Luna“, teatro di narrazione con sagome animate di e con Chiara Magri Teatro del Veneto. Info: Ufficio Cultura 049 9394856 /9394852.

San Giorgio delle Pertiche

Ore 21.00, Cinema Teatro Giardino. Stagione teatrale 2012/2013 “La storia siamo noi” Patricia Zanco in “A perdifiato”, ritratto in piedi di Tina Merlin. Produzione Fatebenesorelle Teatro. Info e prenotazioni: Biblioteca: 0499370076 – 3497368623; intero € 14, ridotto € 12. VENERDì 1 MARZO Trebaseleghe - Ore 20.30, Biblioteca. “BenEssere Donna: respirare e rilassarsi”, rassegna “L’altra metà del cielo”. Ass Le Lune Allegre Comune di Trebaseleghe. Info: tel. 049.9385358. Ingresso gratuito. SABATO 2 MARZO Borgoricco - Ore 15.00, Biblioteca Comunale. Letture ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni, “Nati per Leggere”, a cura delle lettrici volontarie. Ingresso gratuito con presenza di un genitore. Info: 049.9337930 - Ore 15.00, Viale Europa. 9° Festa del Bati Marso. Info: Pro Loco di Borgoricco 348 4749832 Campodarsego - Ore 10.00 e ore 11.00 Biblioteca Comunale. “Le storie di Karin”. Animazione alla lettura per bambini da 0 a 6 anni. Per partecipare è necessaria preventiva prenotazione. - Ore 20.45, Teatro Aurora. “Le donne nel Vangelo”. Storie di donne che continuano a commuoverci perché quell’incontro con Gesù accade ancora. Ingresso € 4,50.

DA MARTEDI 5 MARZO A SABATO 15 GIUGNO Trebaseleghe - Ex Biblioteca. inizio Corsi di disegno - pittura - fotografia Info: novarte.stella@libero.it MARTEDI 5 MARZO Camposampiero - Ore 16.00 Sala Filarmonica. “La Sardegna di G. Deledda premio Nobel 1926. A cura di Aldo Lucato. Incontro organizzato nell’ambito dell’Università del Tempo Libero. Loreggia - Ore 20.45, Sala Consiliare. “Antiche e nuove fragilità incontro con M. Luisa Verlato psicoterapeuta. Info: affari.generali@comune.loreggia.pd.it; 049/9304110. Piombino Dese - Ore 21.00 sala consiliare Villa Fantin. Presentazione del libro “La donna il lavoro il sogno” a cura di Enrico Grandesso, Carlo Toniato. Egon Edizioni. Saranno presenti i curatori.

Loreggia - Ore 10.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 3 e 4 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it

MERCOLEDì 6 MARZO Borgoricco - Ore 16.30, Biblioteca Comunale. Letture ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni, “Nati per”, a cura delle lettrici volontarie di Borgoricco. Ingresso gratuito con presenza di un genitore. Info: 0499337930

San Giorgio delle Pertiche - Ore 10.30, Biblioteca Comunale. Letture ad alta voce e laboratori per bambini dai 3 ai 6 anni a cura del gruppo “lettori volontari”. Info: Biblioteca 0499370076

Campodarsego - Ore 20.30, Sala di Via Roma 5 (sopra Biblioteca). “Viaggi nell’arte”: Cenni sulla rappresentazione della realtà nella pittura del ‘900. Incontri d’arte a cura di Gabriella Niero.

Trebaseleghe - Sera, vie del paese. Bati Marso, a cura del Comitato Obiettivo Famiglia. In caso di maltempo l’evento si terrà domenica 3 marzo. Info: http://cof.altervista.org - Ore 20.30, Auditorium Comunale. Spettacolo Benvenuti in Paradiso! Viaggio tragicomico tra variegate dipendenze a Norma, di e con Linda Bobbio. Al termine dibattito con Sara S.Tabbone – Psicoterapeuta.

Camposampiero - Ore 15.00, Sala Filarmonica. In occasione della Festa della donna, proiezione del film “The Women”, commento di Grazia Contus, nell’ambito degli incontri culturali promossi dal Circolo Auser.

Villanova di Camposampiero - Ore 20.45, sala parrocchiale. Spettacolo teatrale “Niente da dichiarare?”, Compagnia “Amici del Teatro di Pianiga”, Rassegna “Teatro Insieme”, organizzata dall’ass.ne teatrale “I lampioni storti”, in collaborazione con Associazione San Prosdocimo. Ingresso libero.

DOMENICA 3 MARZO - Borgoricco - Ore 15.30, Museo Centuriazione Romana. Laboratorio “Gli strumenti dell’agrimensore e la centuriazione”, realizzazione di una meridiana. A cura di Associazione HerediA. Per bambini dai 5 agli 11/12 anni, costo: € 3,00. Info: Museo della Centuriazione R o m a n a 049.9336321; info@heredia.it.

Loreggia - Ore 16.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 5 e 6 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it San Giorgio delle Pertiche - Ore 20.45, Sala Consiliare. Incontri con l’esperto: Alimentazione e salute. GIOVEDI 7 MARZO Loreggia - Ore 17.00, Villa Rana. Inaugurazione mostra “Storie di donne, trame a colori”, pittura, grafica, tessuti e incisioni, aperta tutto marzo, dal lun. al sab. 9.00-12.30, lun. e gio. anche il pomeriggio 15.00-17.30. Info: affari.generali@comune.loreggia.pd.it; 049/9304110 - Ore 20.30, Auditorium “A.Canova”. “AZZARDOPOLI – il gioco d’azzardo, un suicidio senza morte”, interverrà Giorgio Cuccia, direttore Unità operativa per le dipendenze Ulss 15. Info: www.respopuli.it S. Giustina in Colle - Fratte - 20.30, Sala Pubblica di Fratte. “La donazione degli organi” con Livio Todesco. l’Ass. Auser Calicantus in collab. ne con Ulss 15 e A.I.D.O. di Camposampiero. Ingresso libero. VENERDì 8 MARZO Borgoricco - Ore 21.00, Museo Centuriazione Romana. Visita guidata animata al Museo “A come Amore”. A cura di Laura Cavinato e Valerio Mazzucato. Info: 049.9336321; Massanzago - L’Amministrazione Comunale invierà ai cittadini iscritti al servizio “Comunicando” speciali SMS e E-MAIL di sensibilizzazione sulla tematica della prevaricazione sulla donna. Piombino Dese - Ore 20.45 Sala Consiliare, proiezione film “Segreti e Bugie”. Al termine dibattito con: Brinchielin. Nell’ambito delle iniziative per la festa della donna.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 17

il Camposampierese

Agenda

Marzo 2013

37

...appuntamenti di marzo e inizio aprile 2013 - Ore 18.00, Teatro Rossi. Conferenza spettacolo “La donna imprenditrice dal mondo antico a quello contemporaneo”. Con S. Cipriano e I. Poletto. Intermezzo spettacolo di M. Bonaldo, Info: 049.9336321

VENERDì 8 MARZO

Trebaseleghe - Ore 20.30, Sede Pensionati. Festa della Donna. Info: apttrebaseleghe@gmail.com

Trebaseleghe

Villa del Conte - Ore 15.30, Centro parrocchiale. “Va dove ti porta il piede”, compagnia Teatro dei piedi - Laura Kibel di Roma Bresci. Rassegna teatrale “Tutti a teatro”. Info: Ufficio Cultura 049 9394856/ 9394852.

Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. “Figli, madri, donne: il femminile nella storia della propria famiglia”, rassegna “L’altra metà del cielo”. Info: tel. 049.9385358 Ingresso gratuito.

LUNEDI 11 MARZO Borgoricco - Ore 16.30, Biblioteca. Letture ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni, progetto “Nati per Leggere”. Ingresso gratuito. Info: 049.9337930

SABATO 9 MARZO Borgoricco - Ore 9.30, Biblioteca. Letture ad alta voce per bambini 0 6 anni, “Nati per Leggere”, a cura delle lettrici volontarie di Borgoricco. Ingresso gratuito con presenza di un genitore. Info: 049.9337930 - Ore 15.00, Museo Centuriazione. Laboratorio “La vita domestica nelle fattorie dell’agro centuriato”, realizzazione filato con utilizzo di piccoli telai. Per bambini dai 5 ai 12 anni, costo: € 3,00. Info: 049.9336321

SABATO 9 MARZO

Camposampiero Ore 21.00, Auditorium “A. Ferrari”. Spettacolo comico di Paolo Cevoli in “Il sosia di Lui”, regia di Daniele Sala. Organizzato da Icona in collaborazione con il Comune di Camposampiero. Info e Prenotazioni: Icona 0423 784839 335 5819109. Posti numerati, ingresso unico € 20,00 + prevendita.

MARTEDI 12 MARZO Camposampiero - Ore 16.00 Sala Filarmonica. “La Sardegna di G. Deledda premio Nobel 1926, a cura di Aldo Lucato. Incontro organizzato nell’ambito dell’Università del Tempo Libero.

MARTEDI 12 MARZO Piombino Dese

Ore 20.45 Sala Consiliare. Film “Ti do i miei occhi”, seguira dibattito con Mariarosa Mason nell’ambito iniziative Festa della donna. Info: 049 9369420 MARTEDI 12 MARZO San Giorgio delle Pertiche - Ore 20.30, Sala Consiliare. Giornata internazionale della Donna: “Dis pari trà: il valore della differenza”, convegno sul valore della differenza. Interverranno: Silvia Perin e Claudia Ceccarello, Lucia Basso, Marina Ranzi, Alda Bordignon, Catia Zorzi, Fiorenza Bordin, Stefania Pierazzo. In collaborazione con l’Ass. Via del Campo e la Biblioteca. Info: 0499374730. Ingresso libero.

SABATO 9 MARZO Loreggia - Ore 10.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 3 e 4 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it. Piombino Dese - 10.00-11.00 e 1500-16.00, Biblioteca comunale. “Festa del Papà”, “Nati per Leggere”. SABATO 9 MARZO San Giorgio delle Pertiche – Ore 20.30, Sala Polivalente di Cavino. Giornata internazionale della Donna: “Te voio ben… da morire”, Compagnia Ridendo si impara. Info: 0499370076. Ingresso libero. S. Giustina in Colle - Ore 10.00, Biblioteca. Un mondo di storie, letture ad alta voce per bambini di 3/4/5 anni. “Nati per Leggere”, a cura dei “lettori volontari”. È gradita prenotazione. Info: 049-9304440 Villanova di Camposampiero - Ore 20.45, sala parrocchiale di Villanova. Spettacolo teatrale “L’adulatore”, di Carlo Goldoni, Compagnia “Piccola Scena”, Rassegna “Teatro Insieme”. Ingresso libero. DOMENICA 10 MARZO Borgoricco - Ore 16.00, Museo Centuriazione Romana. Mattone su mattone, produzione e uso dei laterizi in epoca Romana. I bolli femminili. A cura di Ass. Studio D. Per adulti e bambini. Info: 049.9336321; € 5 adulti, € 3 bambini; visita guidata Museo: € 2

MERCOLEDì 13 MARZO Borgoricco – Ore 16.30, Biblioteca. Letture ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni, progetto “Nati per Leggere”. Ingresso gratuito con presenza di un genitore. Info: 049.9337930 MERCOLEDì 13 MARZO Campodarsego - Ore 20.30, Sala di Via Roma 5 (sopra Biblioteca Comunale). Presentazione “Nordik Wolking”. Ingresso gratuito. Camposampiero - Ore 15.00, Sala Filarmonica. “Chioggia” tra storia e arte, relaziona Angela Lazzarotto, nell’ambito degli incontri culturali promossi dall’Auser. Loreggia - Ore 16.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 5 e 6 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it San Giorgio delle Pertiche - Ore 20.30, Sala Consiliare. Educare 2012-2013: L’accompagnamento alla maturazione del bambino e la funzione regolativa dei genitori. Relatrice: Lorella Moratto. Info: Comune di S. Giorgio delle Pertiche – Ufficio Servizi alla persona 0499374730. Ingresso libero. S. Giustina in Colle - Fratte - Ore 20.45, Sala Pubblica Fratte. “La violenza sulle donne dal punto di vista di un medico legale” con Anna Aprile, medico legale. Ingresso libero. Trebaseleghe - Ore 20.30, Biblioteca comunale. “Progettazione e mantenimento di un bidgarden”. Relaziona Martina Bano. Info e iscrizioni: Biblioteca 049 9319530. Partecipazione gratuita.

Metti al sicuro la tua casa con i nostri impianti di allarme antintrusione Contattaci per una visita senza impegno


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 18

38

Agenda

Marzo 2013

il Camposampierese

...appuntamenti di marzo e inizio aprile 2013 Villanova di Camposampiero - Ore 20.45, Centro “Giovanni Paolo II”. “I diritti delle Donne nel Mondo”, con Paola Degani. In collaborazione con l’Università degli Studi Padova. Ingresso libero. - Ore 20.45, Sala Polivalente di Via Caltana 172. Conferenza “E.F.T. tecnica di libertà emozionale”, con il naturopata Alessandro Sieni, a cura dell’associazione “Realtà allo Specchio”. Ingresso libero. GIOVEDì 14 MARZO Trebaseleghe - Ore 10.30, Sala lettura bambini, Biblioteca Comunale. Proiezione del film “Nati in casa”, dedicato alle mamme di bambini da 0 a 36 mesi. Info: Comune 049.9319530, Biblioteca 049.9385358. DA VENERDì 15 MARZO A DOMENICA 24 MARZO Borgoricco - Orario: 9.30 – 12.30 / 16.00 – 20.00, Lunedì chiuso, Palestra Comunale. 26a Mostra del Libro. Info: biblioteca@comune.borgoricco.pd.it; 049.9337930; www.comune.borgoricco.pd.it; 348.3114653 VENERDì 15 MARZO Borgoricco - Ore 20.45 - Teatro “A. Rossi”. “Veneto e Nuvole: viaggio nel profondo Nord Est conversando con Los Massadores”. Presentazione libro con gli autori Monica Ruffato, Massimo De Marchi, Los Massadores. Info: biblioteca@comune.borgoricco.pd.it; 049.9337930; Ingresso gratuito.

VENERDì 15 MARZO

Campodarsego - Ore 20.45, Alta Forum. “Stand Up Balasso” con Natalino Balasso. Un comico, un microfono, una luce. Prevendite: Tabaccheria Andriolo, Via Antoniana, 171 - Ristobar La Fontana, Piazzetta Don Pianaro e online su www.vivaticket.it by Charta. Ingresso € 5,00, incasso a favore di associazione APIS.

VENERDì 15 MARZO

Loreggia Ore 21.00, Casa del Giovane, Parrocchia. Incontro con don Pietro Zardo, cappellano delle carceri di Treviso. Presentazione libro “Condannati a vivere”, proiezione documentario della Caritas. VENERDì 15 MARZO Trebaseleghe - Ore 20.30, Sala Arzini, Biblioteca. “Bellezza: armonia dell’essere dell’apparire”, incontro sul significato della bellezza. Rassegna “L’altra metà del cielo”. Info: 049.9385358. Ingr. gratuito. Villanova di Camposampiero - Mussolini - Ore 21.00, Centro Culturale “G. Tomasoni”. Serata dedicata alla fotografia, con il Gruppo Mignon, a cura del “Gruppo Fotografico Decumano VI”; ingresso libero. SABATO 16 MARZO Borgoricco - Museo della Centuriazione Romana. - Ore 15.30, 16.30, 17.30. Visite guidate gratuite al Museo per adulti e ragazzi, a cura di Ass. HerediA. Info: 049.9336321; museo@comune.borgoricco.pd.it. Ingresso al Museo: intero € 2.00, ridotto € 1.00 - Ore 15.30. Laboratorio “Le attività commerciali nell’agro centuriato”, realizzazione di piccola anfore in pasta di sale. Per bambini dai 5 agli 11/12 anni, costo: € 3,00. Info: 049.9336321; info@heredia.it Loreggia - Ore 10.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 3 e 4 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it S. Giustina in Colle - Ore 20.45, Teatro Parrocchiale. Commedia “Par fassie ma no xe” di Oreste de Santis. Compagnia Tuttinscena di Trebaseleghe, a cura dell’Ass. Noi. Villanova di Camposampiero - Murelle – Ore 20.00, Teatro tenda. “Talenti della Musica”: kermesse musicale dei giovani musicisti del Comune di Villanova, organizzata dal Centro Parrocchiale “Flavio Nalotto”. DOMENICA 17 MARZO Borgoricco - Ore 15.30, Museo della Centuriazione Romana. Laboratorio di scavo archeologico, a cura dell’associazione Street Archaeology per bambini dai 5 agli 11/12 anni. info: 049.9336321, € 4,00 a bambino. - Ore 15.30, 16.30, 17.30. Visite guidate gratuite al Museo per adulti e ragazzi, a cura di Associazione Heredi A. Info: 049.9336321; museo@ comune.borgoricco.pd.it - intero € 2.00, ridotto € 1.00 MARTEDI 19 MARZO Camposampiero - Ore 16.00 Sala Filarmonica. “La Sardegna di G. Deledda premio Nobel 1926 a cura di A. Lucato. Organizzato nell’ambito dell’Università del Tempo Libero. MERCOLEDì 20 MARZO Borgoricco – Ore 16.30, Biblioteca Comunale. Letture ad alta voce per bambini da 0 a 6 anni, progetto “Nati per Leggere”. Ingresso gratuito con presenza di un genitore. Info: 049.9337930.

Campodarsego - Ore 15.40 e ore 16.40, Biblioteca Comunale. “Lettura animata e laboratorio creativo con gli amici del Librobus”, per bambini da 2 a 7 anni. Per partecipare è necessaria preventiva prenotazione. - Ore 20.30, Sala di Via Roma 5 (sopra Biblioteca Comunale). Incontro sulla salute: “Vivere sano con un corretto stile di vita” con Lucia Cortese. Ingresso gratuito. Camposampiero – Ore 15.00, Sala Filarmonica. “Vita e opere di Caravaggio”, relaziona S. Guargena, nell’ambito degli incontri culturali promossi dal Circolo Auser. Loreggia - Ore 16.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 5 e 6 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it GIOVEDI 21 MARZO Borgoricco - Ore 20.45, Teatro “A. Rossi”. Incontro con l’autrice Rossella Palomba, presentazione libro “Sognando parità. Le pari opportunità, se non ora quando?” Info: biblioteca 049.9337930. DA VENERDI 22 MARZO Massanzago - Parco di Villa Baglioni. “Via Lucis” con i momenti più suggestivi della Passione e Ascensione di Cristo realizzati a mano ed esposti in singolari casette in legno. VENERDI 22 MARZO Camposampiero - Ore 16.00, Sala Filarmonica. Gruppo di Lettura, considerazioni sul romanzo “Bianca come il latte, rossa come il sangue” di Alessandro D’Avenia, Biblioteca e Circolo Auser. Info, uff. cultura. 049 5792082. - Ore 20.45, Sala Filarmonica. “Adattamenti della fauna alpina ad alta quota” conferenza con Giancarlo Ferron, rassegna “Montagna sorprendente: in occasione del 150° di fondazione del CAI.

VENERDI 22 MARZO

Massanzago Ore 20.00, Parco di Villa Baglioni. “Via Crucis” itinerante in notturna. VENERDI 22 MARZO Trebaseleghe - Ore 20.30, Sala A.Arzini, Biblioteca. “L’ecologia è donna”, Nell’ambito delle manifestazione “L’altra metà del cielo”. Per info: tel. 049.9385358. Ingresso gratuito. SABATO 23 MARZO - Borgoricco - Ore 10.30, Teatro “A. Rossi”. Presentazione volume “Antico e sempre nuovo. L’agro centuriato a nord-est di Padova dalle origini all’età contemporanea”, a cura di C. Mengotti e S. Bortolami. Ingresso gratuito. - Ore 15.30, Teatro “Aldo Rossi”. Laboratorio “Le stagioni dell’agricoltura in età romana”, creazione calendario dell’agricoltura. Associazione Heredi A. Attività per bambini dai 5 agli 11/12 anni. Costo € 3,00. - Ore 15.30, 16.30, 17.30, Museo Centuriazione Romana. Visite guidate gratuite Info: 049.9336321; museo@comune.borgoricco.pd.it - Biglietto di ingresso al Museo: intero € 2.00, ridotto € 1.00. Loreggia - Ore 10.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 3 e 4 anni. E’ gradita prenotazione: 0495790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it Piombino Dese - 10.00-11.00 e 15.00-16.00, Biblioteca comunale. “E’ Primavera”, nell’ambito di Nati per Leggere. S. Giustina in Colle - Ore 10.00, Biblioteca. Un mondo di storie, letture ad alta voce per bambini di 3/4/5 anni. “Nati per Leggere”, a cura del gruppo “lettori volontari”.Gradita prenotazione. Info: 049-9304440. - Ore 20.45, Teatro Parrocchiale. Commedia “El fantasma del poro Piero” di Camillo Vittici. Compagnia Tuttinscena di Trebaseleghe, a cura dell’Ass. Noi. DOMENICA 24 MARZO Borgoricco - Museo della Centuriazione Romana. - Ore 15.30, 16.30, 17.30. Visite guidate gratuite al Museo a cura di Associazione HerediA. Info: 049.9336321; Ingresso al Museo: intero € 2.00, ridotto € 1.00 - Ore 16.00, Museo della Centuriazione. “Panis ater, panis candidus: il pane dei Romani. Laboratori per adulti e bambini. Info: 049.9336321; info@studiodarcheologia.it - € 5,00 per adulto e € 3,00 a bambino Camposampiero - Ore 15.00, Auditorium “A. Ferrari”. “L’isola che c’è”, spettacolo teatrale a cura del “Gruppo Alcuni” di Treviso. Biglietto: € 4,00. Info: ufficio cultura tel. 049 5792082.

MARTEDÌ 26 MARZO

Villanova di Camposampiero - Ore 20.30, Centro “Giovanni Paolo II”. Proiezione film “Train de vie” rassegna “Il Viaggio della Vita”, associazione Anteas e assoc.ne Club Tre di Villanova. Riservato ai soci.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 19

il Camposampierese

Agenda

Marzo 2013

39

...appuntamenti di febbraio e inizio marzo 2013 MERCOLEDì 27 MARZO Campodarsego - Ore 15.40 e ore 16.40, Biblioteca “Leggere in biblioteca con gli amici di Maga Camaja”, animazione alla lettura per ragazzi da 8 a 11 anni. E’ richiesta preventiva prenotazione Loreggia - Ore 16.00, Biblioteca Comunale. Incontro di lettura per bambini di 5 e 6 anni. E’ gradita prenotazione: 049/5790551; biblioteca@comune.loreggia.pd.it; www.comune.loreggia.pd.it DA VENERDì 28 MARZO A MARTEDì 2 APRILE Borgoricco - Ore 9.00-12.00, Museo della Centuriazione Romana. Che Pasqua al Museo della Centuriazione di Borgoricco! Laboratori per bambini dai 6 agli 11 anni. Info: 049.9336321. Ingr. € 8,00 VENERDì 29 MARZO Trebaseleghe - Ore 20.30, Sala A. Arzini, Biblioteca. Non solo 8 Marzo, “Donne, Women, Femmes, Muieri: il femminile e le culture”, incontro interetnico per intessere relazioni tra donne, rassegna “L’altra metà del cielo”. Ass. Le Lune Allegre e Comune di Trebaseleghe. Info: 049.9385358. Ingresso gratuito. MARTEDÌ 2 APRILE S. Giustina in Colle - Ore 20.30, Sala Pubblica. L’Ass.ne Auser Calicantus presenta “L’orto Familiare: produrre in maniera naturale” a cura di Lucia Bellia, agrotecnico. Ingresso libero. Villanova di Camposampiero - Ore 20.30, Centro “Giovanni Paolo II”. Proiezione del film “Il concerto” di Radu Mih ileanu: ciclo culturale “Il Viaggio della Vita”. Proiezione riservata ai soci Anteas e Club Tre. VENERDì 5 APRILE San Giorgio delle Pertiche - Ore 20.30, Sala Consiliare. Tibet e Cina, la farfalla e il dragone. Un genocidio che non cancella la verità, Relatori: Bruno e Daria di Lenna. Info: 0499370076. Ingresso libero. SABATO 6 APRILE Borgoricco - Ore 15.30, Museo Centuriazione Romana. “Diventa un legionario dell’Antica Roma!“ Corso ludico-didattico: Lezione introduttiva sulle legioni romane; inizio realizzazione di uno scudo. Per ragazzi dai 9 ai 12 anni. Info: Ass HerediA info@heredia.it ; 3454418830: 4 lezioni: € 24,00; singola lezione € 8,00.

SPORT TEMPO LIBERO OGNI MARTEDÌ S. Giustina in Colle - Ore 16. Biblioteca Comunale. Corso di ricamo, cucito e uncinetto per bambine dalla 2a elementare in su, a cura di Circolo NOI, costo € 28,00 mensili. Info: 049-9304440 (Biblioteca). OGNI MERCOLEDÌ S. Giustina in Colle - Ore 16, Biblioteca Comunale. Pomeriggi creativi in biblioteca percorso di manualità per bambini dai 5 ai 7 anni, a cura di Circolo NOI, costo € 20,00 mensili. Info: 049-9304440. OGNI GIOVEDÌ S. Giustina in Colle - Ore 16.00, Biblioteca Comunale. Corso di manualità creativa per ragazzi dalla 3a elementare in su, a cura di Circolo NOI, costo € 35,00 mensili. Info: 049-9304440 (Biblioteca). VENERDÌ 1 MARZO Fratte di S. Giustina in Colle - Ore 19.00. Batimarso, con ritrovo presso il ristorante Fontanebianche, a cura dell’Associazione Chiesetta di Fontanebianche. Tel. 3382910101 o 3487056584. SABATO 2 MARZO Loreggia - Ore 14.00, vie e piazze del centro. 28° Carnevale Loreggiano, sfilata di carri allegorici e mascherine. Info: www.prolocoloreggia.it; info@prolocoloreggia.it; 339/3674214. DA DOMENICA 3 A DOMENICA 17 MARZO Trebaseleghe - Campi da tennis Palasport. 7° torneo tennis “Trofeo Panaro” - 4° torneo “Trofeo Primavera”, a cura del Tennis Club Trebaseleghe. DOMENICA 3 MARZO Campodarsego - Ore 14.30, Piazza Europa. Domenica in Piazza “Carnevale e Bati Marso” Animazione, Premiazione delle mascherine. Mostra hobbystica, artigianato e prodotti tipici. Mercatino produttori agricoli. S. Giustina in Colle - Inizio della stagione ciclistica del Team Bike NOI, per le iscrizioni rivolgersi a Mauro Filippi: mauro.filippi80@gmail.com; 3288267176; www.teambikenoi.com.

MARTEDI 5 MARZO

Camposampiero Ore 20.45, Sala Filarmonica. “Autodifesa Globale”, presentazione corso gratuito di autodifesa per le donne, promosso da assessorato alle Politiche Giovanili e assessorato alla Sicurezza, in collab.ne con ass. Salaprove. Iscrizione: scaricare modulo da www.comune.camposampiero.pd.it MERCOLEDI 6 MARZO S. Giustina in Colle - Ore 10.00. Presentazione corso di massaggio infantile, con Alice Campagnaro (insegnante AIMI) ingresso libero su prenotazione, iscrizioni entro il 2 marzo. Info 049/9304440 (Biblioteca).

DOMENICA 10 MARZO Camposampiero Ore 10.30 - 18.30, Auditorium “A. Ferrari”. Celebrazioni Capodanno Orientale 2013, Tutti gli amici italiani e stranieri sono i benvenuti all’evento. Info: 0422-904426; info@vnfma.net

DOMENICA 10 MARZO Trebaseleghe - Ore 14.30, Centro giovanile. Torneo di calcio balilla. MARTEDI 12 MARZO Camposampiero - Ore 21.00-22.30, palestra Istituto Newton. “Autodifesa Globale”, corso gratuito di autodifesa riservato alle donne, età minima 16 anni promosso dall’assessorato alle Politiche Giovanili e assessorato alla Sicurezza, in collaborazione con associazione culturale Salaprove. Info: 049 5792082. DAL 13 MARZO Piombino Dese - Ore 20.30, palestra scuola secondaria “Corso di autodifesa per donne”. Info: 049 9369420. Partecipazione gratuita. VENERDì 15 MARZO Trebaseleghe - Ore 20.45, Auditorium Comunale. “Corretta alimentazione per una buona pratica sportiva“, relaziona Enzo Mantovani, Cardiologo dell’Ulss 15 specialista in medicina dello Sport. Nell’ambito del progetto “Sport e Salute”. Rivolto a genitori, addetti ai lavori, atleti, insegnanti. Ingresso libero. Da VENERDì 15 MARZO Camposampiero - Sala Prove. Corso di base per disc-jockey, a cura dell’associazione culturale Saleprove. Info e iscrizioni: Simone 320.04.25.21.4, ass.salaprove@libero.it DOMENICA 17 MARZO Camposampiero - Ore 09.00 – 14.30, Palestra Don Bosco. “10° Memorial M° Luigi Zanchin” 10° Trofeo regionale, organizzato da Wadokai Judo. Info varie. Trebaseleghe - Via Magellano. Corsa minimoto. Info: minimotoamanetta@yahoo.it. GIOVEDì 22 MARZO Borgoricco - Ore 20.45, Teatro Rossi. “Concentrazione e aspetto psicologico, due alleati per lo sportivo“, relaziona Gianni Bonas, psicologo e motivatore sportivo. Nell’ambito del progetto “Sport e Salute”. Rivolto a genitori, addetti ai lavori, atleti, insegnanti. Ingresso libero. DA VENERDì 29 A SABATO 31 MARZO Villa del Conte - vicino Centro parrocchiale. Manifestazione “Bonsai Anlaids”, vendita piante per l’ass. per la lotta contro l’AIDS. Gruppo Giovani per Villa del Conte. Info: Federico 340.2662660. LUNEDÌ 1 APRILE Campodarsego - Tutto il giorno, Piazza Europa. Fiera dell’Angelo – Fiera degli Uccelli – Screening gratuito della glicemia e del colesterolo. VENERDì 5 APRILE Santa Giustina in Colle - Ore 20.45, Sala consigliare. “Prevenzione, medicina, pronto intervento nelle attività sportive“, relaziona Roberto Verlato, Direttore Unità Operativa Autonoma Cardiologia del Presidio Ospedaliero di Camposampiero. Nell’ambito del progetto “Sport e Salute”. Rivolto a genitori, addetti ai lavori, atleti, insegnanti. Ingresso libero.


21 al 40 csp marzo_Layout 1 28/02/13 16.57 Pagina 20

VOGLIA DI BENESSERE?

IN

PISCINA!

PER UN 2013 DI SPORT, SALUTE E DIVERTIEENTO! ors Novito  aQua Ă  AQUAFITNESS  CIRCUITO AQUAFIT  AQUATHERAPY  AQUA SENZA ETĂ€  FUTMJ=EAEE=]   BABY C

il

è per tutti, e per tutte le età .

EAFI  PAPERINI  RAGAZZI  ADULTI FMOTO  CLUB

a m m a r g o r p l i Scegli tto a te! a d a Ăš i p E

N O I Z A IC ¡TONIF IMENTO A N E R I G H A C ¡ DIM DI S L ZA A Z M E N L I A V IO G 3 ¡ STOP A L PER À T I L ¡ VITA O C I M A ¡ CUORE

CHIAEACI ALLO 041.442820 - 041.5801840 sportingclubnoal]&it - piscin]noal].it via <] Pol 5, Noal](VE) 

IL CAMPOSAMPIERESE MARZO 2013  

IL CAMPOSAMPIERESE EDIZIONE MARZO 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you