Issuu on Google+

Tiratura 9’500 email - A cura di Prisca Dindo

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

Giovedì 15 dicembre 2011

Il meteo Ticino Venerdì 16

3°/6°

Sabato 17

3°/10°

Nord delle Alpi

4°/9° -1°/1°

Condanna con la condizionale per l’ex presidente Chirac Due anni di carcere con la condizionale. L’ex presidente francese Jacques Chirac è stato riconosciuto colpevole dal Tribunale di Parigi di storno di fondi pubblici e di abuso di potere. La vicenda ruota attorno alla creazione di posti di lavoro fittizi risalenti all'epoca in cui Chirac ricopriva la carica di sindaco di Parigi. Lui si

è sempre dichiarato innocente, e pure la stessa Procura aveva chiesto il proscioglimento. Di diverso avviso il Tribunale parigino. Alla lettura della sentenza, il 79enne ex Capo dello Stato non era presente, così come non è stato presente alle udienze del processo a causa dei suoi gravi problemi di salute.

I 56 dipendenti dell’azienda di Bellinzona fallita ieri incontrano le parti nel pomeriggio

Abbandonato il presidio alla Mutti, ma la protesta degli operai continua

“I soldati avevano l’ordine di sparare sulla piazza” “L'ordine dei comandanti siriani era chiaro: le manifestazioni dovevano essere fermate con ogni mezzo”. È quanto emerge da un rapporto di Human Right Watch redatto, come scrivono le agenzie, in base alle testimonianze di più di 60 soldati che hanno abbandonato l'esercito. I disertori avrebbero fatto i nomi di coloro che avrebbero ordinato, autorizzato o tollerato su larga scala omicidi, torture e arresti illegali. “I disertori - ha detto una portavoce - ci hanno fornito i nomi, i ranghi e le funzioni di almeno 74 tra militari e uomini dell’Intelligence siriano che hanno dato l'ordine di sparare e uccidere”.

http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/

Hanno trascorso la notte di fronte all'azienda che li aveva impiegati fino a poche ore prima. Per vincere il gelo, hanno acceso un fuoco in mezzo al piazzale. Un presidio di protesta che i 57 dipendenti lasciati a casa per Natale dalla ditta di costruzioni Mutti di Bellinzona hanno abbandonato soltanto nelle prime ore di stamane, dopo un incontro con i sindacati. Poi l’azienda è passata nelle mani dei funzionari dell'Ufficio esecuzione e fallimenti, che hanno messo i sigilli ai cancelli e alle porte dei magazzini della società. Ieri la Mutti Sa è fallita. Malgrado ciò i lavoratori non si danno per vinti. Durante l’incontro con i sindacati Unia e Ocst

hanno firmato una risoluzione con cui esortano i committenti della ditta, pubblici e privati, ad onorare al più presto le fatture emesse dalla Mutti. A rischio c’è pure la tredicesima. Nel pomeriggio incontreranno nuovamente le parti sociali nella capitale. Obiettivo: trovare un nuovo lavoro entro breve. La protesta era iniziata perché, stando almeno agli operai, i vertici dell’azienda non erano stati ai patti. Avrebbero dovuto garantire il lavoro fino a marzo, con il versamento della tredicesima compreso. Secondo i sindacati, la ditta è fallita per il disinteresse dei proprietari e nonostante le buone riserve di lavoro.

La rivista americana dedica la prestigiosa copertina al popolo delle piazze Acquista da subito le cartelle della lotteria milionaria

Ordinale dal sito www.swisslos.ch o acquistale nelle edicole, nei benzinai, negli uffici postali, nei negozi di alimentari, nei bar-ristoranti...

Time Magazine incorona il manifestante globale Bandana che copre quasi tutto il volto. Cappello di lana. E, soprattutto, due occhi pieni di orgoglio e determinazione che inchiodano il lettore. Dopo molti capi di Stato e leader della politica mondiale, è il (o la) manifestante globale il personaggio dell’anno. Almeno stando al Time magazine, che ha dedicato al popolo delle piazze la sua prestigiosa copertina. “Nord Africa, Medio Oriente, Europa, Stati Uniti, Russia: quest’anno sono stati i manifestanti ad aver cambiato il mondo - scrive la rivista - hanno incarnato l'idea che l'azione individuale può portare un cambiamento collettivo, colossale”.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Si è spento lunedì scorso l’avvocato Carlo Verda Dopo lunga malattia, si è spento Carlo Verda. La notizia giunge a funerali avvenuti, così come voluto da lui e dai suoi cari. Uomo di legge, politico di spicco della sinistra ticinese, il noto avvocato luganese ha chiuso per sempre gli occhi lunedì scorso, a 63 anni. Aveva conseguito la licenza in diritto all'Università di Friborgo nel 1971, esercitando la professione di avvocato e notaio a Lugano dal 1973. Grande la sua passione per la politica, che lo portò nel 1991 in Gran Consiglio, dove restò fino al termine del 2000.

Presunta irregolarità edilizia, la multa al sindaco non c’è Il sindaco di Lugano smentisce la notizia pubblicata da 20minuti da noi ripresa ieri. "A Giorgio Giudici non sono state notificate multe da parte del Municipio o altre autorità, e non risulta siano state notificate nemmeno alla committenza o a terzi” scrive il legale del sindaco architetto. Niente multa da 100 mila franchi dunque. Il quotidiano gratuito parlava di una sanzione legata alla ristrutturazione di uno stabile in via Peri. Il Municipio fa sapere che sta esaminando la questione e che si pronuncerà non appena avrà tutti gli elementi di giudizio. http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm

La Banca nazionale mantiene a 1,20 franchi il cambio con l’Euro Il cambio con l’Euro rimane a 1,20 franchi. Contrariamente a quanto richiesto da diversi ambienti politici ed economici, la Banca nazionale svizzera preferisce non innalzare ulteriormente il tasso di cambio con la moneta europea. L’istituto d’emissione ha inoltre deciso di mantenere invariato il suo principale tasso di-

rettore. La Bns continua a puntare su un Libor a tre mesi vicino a quota zero, dopo aver già ridotto il margine di fluttuazione. A differenza della Seco, la Bns conferma le previsioni di crescita: il Pil, il Prodotto interno lordo, dovrebbe segnare un +1,5/2%. Nel 2012 la progressione dovrebbe però situarsi attorno allo 0,5%.

Gli analisti puntano il dito contro i democentristi incapaci di ottenere secondo seggio

L’Udc di Brunner e Blocher deve dire il suo mea culpa I rapporti di forza del nuovo Consiglio federale sono divenuti molto assimetrici, come sostiene l’Udc? È vero, ma è tutta colpa degli stessi democentristi, incapaci di far eleggere un loro secondo rappresentante nell’esecutivo federale. Questa in estrema sintesi la conclusione alla quale giungono molti esperti di politica federale della Svizzera al di là delle Alpi. Ieri l’assemblea federale ha riconfermato i sei ministri uscenti e nominato il senatore friborghese socialista Alain Berset al posto dell’uscente Calmy-Rey. L’Udc, che è il partito più grande del Paese, ha ottenuto lo stesso numero di ministri

del partito più piccolo, il Pdb. Quel partito che ieri è riuscito a far confermare al primo turno Eveline Widmer-Schlumpf. Non solo: l’anno prossimo sarà proprio lei a rappresentare la Svizzera, come deciso sempre ieri dalla maggioranza dell’Assemblea federale. “ Una Presidente della Svizzera il cui partito non raccoglie più del 5% dei voti: una situazione che non si era mai vista nella storia del Paese”, rileva il quotidiano bernese Bund. Quel che è certo è che ieri la rottura della concordanza aritmetica è divenuta definitiva. Un dato di fatto che non viene visto di buon occhio da nessuno degli analisti.

La maggioranza dei senatori approvano postulato di Filippo Lombardi

Gli Stati dicono sì al sostegno del volo Berna-Agno Doris Leuthard si era detta contraria, ma alla fine Filippo Lombardi l’ha spuntata. Nonostante il parere contrario del Consiglio federale, la maggioranza degli Stati ha detto sì al pustolato del senatore Ppd ticinese. Berna dovrà di nuovo riflettere sull'opportunità di sostenere, anche finanziariamente, la ripresa dei collegamenti aerei tra Lugano e Berna. Un collegamento veloce col resto della Svizzera estremamente necessario, stando a Lombardi. in attesa che entri in funzione la nuova galleria di base del San Gottardo, ma anche in vista della prevista chiusura per lavori del galleria autostradale.

Ex dipendente del Credit Suisse riconosciuto colpevole dai giudici federali

Aveva venduto dati bancari: condannato a 2 anni Due anni di carcere. È la pena inflitta dal Tribunale penale federale a Bellinzona a un ex dipendente del Credit Suisse. L’uomo è stato riconosciuto colpevole di spionaggio economico, riciclaggio, violazione del segreto professionale e bancario. La vicenda ruota attorno alla vendita negli anni scorsi di dati bancari alle autorità fiscali tedesche. L’imputato aveva fatto avere al fisco tedesco le informazioni su oltre 1'500 titolari di conti bancari. Sul piano civile, come riferisce la Rsi, l’ex impiegato ha accettato di versare un indennizzo di 30'000 franchi al Credit Suisse e uno di 180'000 alla Confederazione.

http://ticino.com/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Rinforzi al Davos in vista della Coppa Spengler

A dieci giorni dall'inizio dell'85a edizione della Coppa Spengler, uno dei tornei di hockey per società più importanti al mondo, il Davos ha annunciato l’acquisto di tre rinforzi. Nella caccia alla quindicesima affermazione nel torneo di casa, i grigionesi potranno infatti contare anche sul portiere del Bienne Reto Berra, sull'americano topscorer del Salisburgo Robbie Earl e sull'attaccante ceco del Rapperswil Pavel Brendl.

Grande prestazione di Alex Fontana anche in Formula 2 Alex Fontana impressiona anche in Formula 2. Il pilota ticinese ha stabilito il quarto miglior tempo assoluto in occasione dei test collettivi ufficiali di F2 in programma sul circuito del Montmelò, a Barcellona. Dopo aver fatto segnare ieri il settimo tempo nella prima giornata, il giovane ha portato oggi la propria Wil-

Kylie Minogue rivendica la par condicio tra uomini e donne in fatto di ritocchi

“Perchè George Clooney si rifà gli occhi e nessuno dice niente?” “Come mai George Clooney si è rifatto gli occhi e nessuno ha detto una parola? Invece se un’attrice fa una blefaroplastica sono tutti lì a parlarne per mesi. Non è giusto!”. Finalmente una protagonista dello star System rivendica la par condicio in fatto di ritocchi. A parlare è Kylie Minogue, che ha rilasciato una scatenatissima intervista a Vanity fair ripresa da gossip.it. Di recente qualcuno aveva detto che la Minogue non riusciva più a muovere la faccia per colpa del botox, e lei si è davvero arrabbiata: “Non è che ti faccia piacere quando dicono che hai la faccia pietrificata - ha detto - sapete cosa dice Jane Fonda? che il segreto della sua bellezza è dovuto ai geni, alla cura di sé, e alla chirurgia estetica. Tanto di cappello. È così anche per me”.

C’era pure Antonio Cassano al brindisi di Natale del Milan Torna il sorriso sul volto di Antonio Cassano. Dopo i recenti problemi di salute, il calciatore ha partecipato ieri sera al brindisi natalizio del suo Milan in una location inusuale, sul binario 21 della Stazione Centrale. Proprio all'interno di una struttura della stazione milanese, sarà inaugurato il nuovo rifugio Caritas per i senza fissa dimora. Un progetto, come si legge su Gossip.it, promosso dalla Fondazione Milan.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

liams JPH1B a soli 258 millesimi dalla miglior prestazione fatta segnare dal vicecampione in carica della categoria Christopher Zanella. “Il mese di dicembre - ha dichiarato il 19enne alle agenzie - è stato per me molto intenso con i test che mi hanno portato a provare vetture tra loro molto diverse. Sono molto soddisfatto”.

Fabrizio Corona parla per la prima volta della gravidanza di Belen Rodriguez

“Quello che ci è successo non lo auguro a nessuno” Quando la notizia è iniziata a circolare, molti erano pronti a giurare che fosse una bufala. Un tentativo di distogliere l’attenzione dal video hard finito in Rete che ritraeva Belen mentre faceva sesso con l'allora fidanzato argentino Tobias Blanco. Invece niente di tutto questo: la showgirl argentina era incinta ed ha perso realmente il bambino. “Quello che è successo a noi non lo auguro a nessuno - ha confidato a “Chi” Fabrizio Corona - C’è chi ha detto che la notizia della gravidanza fosse una bugia, una bufala: in altri tempi avrei reagito diversamente, oggi mi faccio una risata e vado oltre”.

Simona Ventura, week end a St. Moritz Tra una puntata di X-Factor e l’altra, SuperSimo si è goduta la famiglia durante un week end trascorso a Saint Moritz. A passeggio per le vie della chiccosissima località grigionese c’erano i figli Giacomo, Niccolò e pure la piccola Caterina. Ma soprattutto c’era Gian Carraro, 46 anni. L’uomo che ha fatto tornare il sorriso alla Ventura, dopo la difficile separazione da Stefano Bettarini. Brava Simo: un 2011 da incoronare!

Bocelli asso piglia tutto anche su You-Tube Andrea Bocelli gettonatissimo anche su YouTube. Con oltre un milione e mezzo di visualizzazioni sul suo canale ufficiale, il tenore toscano conquista il primo posto nella classifica degli artisti italiani più amati e seguiti dagli utenti della più grande videocommunity del mondo. Il dato, diffuso dal sito di Panorama, vede Bocelli davanti ad artisti come Ligabue, Vasco Rossi, Jovanotti. Un risultato straordinario confermato anche dal successo delle canzoni di Bocelli negli Usa.

http://www.valais.ch/it/


Numero del 14 dicembre