Issuu on Google+

Tiratura 9’500 email - A cura di Prisca Dindo

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

Martedì 6 dicembre 2011

Il meteo Ticino Mercoledì 7

5°/10° Giovedì 8

4°/12°

Nord delle Alpi

3°/7° 4°/8°

Distribuivano verdura e frutta con false etichette “Bio”: arrestati Frumento, favino, soia e frutta fresca. Tonnellate di generi alimentari spacciati per biologici, ma che biologici non erano. La megatruffa è stata scoperta dalla guardia di finanza di Verona. Sette le persone arrestate. Si tratta per lo più di titolari di aziende, ma tra loro risulta anche un dipendente di un ente di certifi-

cazione alimentare. Dal 2007, avrebbero distribuito sul mercato 700mila tonnellate di prodotti con etichetta “Bio”in realtà provenienti da Paesi come la Romania, o destinati ad altro tipo di alimentazione o, semplicemente, frutto di coltivazioni normali. Gli inquirenti assicurano che non si tratta di prodtti dannosi per la salute.

Il Guastafeste Ghiringhelli lancia un’ iniziativa costituzionale entro marzo

“Sulle aggregazioni del Sopraceneri devono esprimersi tutti i ticinesi”

Continuano le tensioni fra il governo di Putin e oppositori Dopo le elezioni dell’altroieri, proseguono le tensioni in Russia. In particolare a Mosca, dove è stato decretato un livello di allerta rinforzato. Dopo la manifestazione degli oppositori a Putin di ieri, la più grande degli ultimi anni, il dispiegamento delle forze speciali del Ministero russo degli Interni nella capitale è vasto. I disordini toccano anche altre città russe. L'agenzia Interfax ha dato ieri notizia dell’arresto di circa 150 persone a San Pietroburgo per due manifestazioni non autorizzate, al mattino e la sera, cittadini russi che protestavano contro le elezioni legislative di domenica giudicate una farsa.

http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/

Nelle scorse settimane sono stati bocciati ben due progetti di aggregazione nel Sopraceneri. Malgrado ciò Giorgio Ghiringhelli non si arrende e prosegue dritto per la sua strada: il Guastafeste, questa volta, punta sull’ iniziativa costituzionale elaborata per la nascita della "grande Locarno" e della "grande Bellinzona". La proposta è stata ufficializzata nel corso di una conferenza stampa, come riporta la Rsi. “I due progetti aggregativi messi in consultazione nel Locarnese sono stati bocciati dalla maggioranza dei comuni, ma non dalla popolazione ha spiegato Ghiringhelli - per uscire da questo vicolo cieco, l’unica soluzione e quella di rego-

lare la questione con una votazione non più consultiva ma vincolante, alla quale potranno prendere parte tutti i cittadini del cantone e non solo quelli dei comuni interessati”. L’iniziativa verrà lanciata in marzo e potrà essere considerata riuscita se, entro maggio, raccoglierà almeno 10'000 firme. Poi la parola passerà al Gran Consiglio che potrà, se lo riterrà opportuno, elaborare un controprogetto. Ricorsi permettendo, la popolazione potrebbe essere chiamata ad esprimersi verso la fine del 2014. In caso di esito favorevole, le aggregazioni potrebbero diventare realtà nel 2016, in occasione delle elezioni comunali.

Nel 2012 partiranno i lavori per il grattacielo della Roche a Basilea Acquista da subito le cartelle della lotteria milionaria

Ordinale dal sito www.swisslos.ch o acquistale nelle edicole, nei benzinai, negli uffici postali, nei negozi di alimentari, nei bar-ristoranti...

Inaugurata a Zurigo la torre più alta della Svizzera È alta 129 metri, conta 36 piani e vi lavoreranno 2000 persone. È stata inaugurata oggi la torre più alta del Paese: si tratta della Prime Tower, che svetta nell'ex quartiere industriale della città, dall’alto dei suoi 360 milioni di franchi di costo. Nonostante i suoi 129 metri, il grattacielo è destinato fra pochi anni a perdere il suo record d'altezza. A Basilea è tutto pronto per la costruzione di una torre di 175 metri e 41 piani, progetto che porta la firma del gruppo farmaceutico Roche. I lavori dovrebbero iniziare l'anno prossimo ed essere portati a termine nel 2015. Costo dell'opera: 550 milioni di franchi.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

“Ostacoli la manifestazione? noi piantoniamo la tua casa” Lui si era opposto al chiasso delle manifestazioni natalizie. Ora la sua casa è bersaglio di atti di vandalismo. Succede a Bellinzona. Protagonista è un avvocato, che aveva chiesto di limitare gli orari di apertura di “Bellinzona on Ice”. Da qui i coretti sotto le sue finestre e i petardi fatti scoppiare nella notte, come scrive il Cdt. La situazione gli è divenuta talmente insostenibile da spingerlo a chiedere la presenza di un agente di sicurezza sotto la sua abitazione, che si trova a pochi passi dalle luci di “Bellinzona on Ice”.

Il Ps di Bellinzona ci prova con Mario Branda A quattro mesi dalle elezioni comunali, a Bellinzona Mario Branda esce allo scoperto. Ieri sera l’ex procuratore pubblico e deputato in Gran Consiglio ha detto sì al partito socialista: in aprile ci sarà anche lui sulla lista per il Municipio della capitale, accanto al municipale uscente Mauro Tettamanti. Obiettivo: espugnare il sindacato. Il Ppd sta invece aspettando che Alex Pedrazzini sciolga le riserve mentre Brenno Martignoni, del Noce, ha già detto che si ripresenterà per il terzo mandato. I Verdi potrebbero allearsi con il Ps; la Lega con l’Udc. http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm

Le inondazioni in Thailandia presentano la fattura a Swiss Re Le inondazioni in Thailandia rischiano di costar caro a Swiss Re. Si parla di 600 milioni di dollari. “È un calcolo ancora grezzo, sul quale gravano ancora molte incertezze” fa sapere il gruppo zurighese su una nota stampa. Tra luglio e ottobre, il nord e il centro del Paese asiatico sono stati toccati da forti precipitazioni.

Una catastrofe che ha provocato oltre 600 morti. Intere coltivazioni sono andate perse e molte fabbriche hanno dovuto chiudere i battenti. L’emergenza sta piano piano rientrando. Tuttavia in molte zone il livello dell'acqua è ancora alto, rendendo ancor più difficile una stima dei danni più accurata.

Decisa nei giorni scorsi la disdetta del rapporto di lavoro con il direttore generale

Barbuscia si separa da Bancastato e decide di mettersi in proprio Consulente bancario e finanziario. A partire dal prossimo primo luglio, sarà questa la nuova attività professionale di Donato Barbuscia. Nei giorni scorsi il Consiglio di amministrazione di Bancastato ha deciso di lasciare definitivamente a casa il direttore generale, optando per la disdetta del rapporto di lavoro con il 54enne. Ufficialmente Barbuscia si trovava da alcuni mesi in congedo di formazione. In realtà era stato sfiduciato dai vertici dell’istituto bancario, a causa degli obiettivi della banca giudicati insufficienti. Una manovra che aveva sollevato un vespaio di polemiche, causando attriti anche tra

il presidente del Cda Fulvio Pelli e Laura Sadis, unico ministro al corrente della delicata situazione venutasi a creare nella banca. Ora il direttore generale volta pagina, come scrive oggi il Corriere del Ticino. Barbuscia ha già costituito una società di consulenze con sede in via Nassa a Lugano, con la quale Bancastato non esclude di collaborare in futuro. Barbuscia è stato per 11 anni nei quadri dell’istituto bancario, nel gennaio 2001 subentrò a Romano Mellini. Bocche cucite sul suo successore. Nei mesi scorsi era circolato il nome di Fabrizio Cieslakiewicz, come possibile nuovo direttore generale.

Erasmo Pelli difende il posteggio all’indomani del volo della Mustang

“I muri dell’autosilo non sono di cartavelina” "Da 40 anni all'autosilo di Lugano posteggiano milioni di auto e non è mai capitato niente.” All’indomani dell’incredibile volo della mustang dal terzo piano dell’autosilo di via Balestra, si esprime così Erasmo Pelli. Per il vicesindaco, interpellato da tio.ch, l’incidente che ha provocato solo qualche graffio al conducente, non è riconducibile a problemi strutturali. “Se l'idea popolare è che i muri dell’autosilo siano di cartavelina devo dire di non essere assolutamente dello stesso avviso", ha dichiarato. Per Pelli, il “meacolpa” lo dovrebbe piuttosto recitare il conducente: avrebbe confuso il freno con il gas.

La maggioranza del Consiglio nazionale ha approvato tre mozioni

Addio alle centrali ma non alla ricerca nucleare Addio alle centrali nucleari, ma non alla formazione e alla ricerca nel nucleare. È la decisione presa a maggioranza dal Nazionale, che ha detto sì a tre mozioni modificate dagli Stati. “Le centrali nucleari attuali rimarranno in funzione ancora per decenni, è necessario quindi avere le conoscenze per garantirne la sicurezza”, ha spiegato la Consigliera federale Doris Leuthard. L’Udc, come riporta l’Ats, ha tentato nuovamente di opporsi all'abbandono del nucleare sostenendo che si tratta di una decisione basata su informazioni lacunose. La Camera però non ha voluto rilanciare il dibattito sul tema.

http://ticino.com/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Si è spento a Londra l’ex pilota Peter Gethin

Il mondo della Formula 1 britannico è in lutto. Si è spento a Londra, dopo una lunga malattia, Peter Gethin. L’ex pilota aveva 71 anni. Il britannico, che correva per scuderie come la Brm , la McLaren e la Lola, aveva vinto un unico Gran Premio nella sua carriera: quello di Monza nel 1974. Memorabile quando il fuoriclasse brittannico precedette sul traguardo di pochissimi centesimi di secondo Ronnie Peterson e la sua March 711 Cosworth, strappandogli la vittoria.

David Beckham è sicuro: “Non mi riciclerò mai come allenatore” “Abbandonare il calcio per diventare allenatore? Non ci penso nemmeno”. La stella inglese David Beckham non ha intenzione alcuna di riciclarsi come allenatore. La star inglese si sente ancora un calciatore, anche se non ha ancora deciso quale sarà il suo futuro. Non sa se accettare la corte del Paris Saint-Germain, delle al-

Il principe Alberto avrebbe già discusso con il magnate russo

“Proposta indecente” al Monaco: cifra a nove zeri per comprare il club “200'000'000 e mi compro il Monaco". Così parlò Dmitri Rybolovlev. Il 93esimo uomo più ricco del mondo, almeno stando alla rivista Forbes, si sarebbe invaghito del club monegasco, tanto da decidere di comprarselo. Una corte, quella del magnate russo, che sarebbe risultata gradita al Principe Alberto. La squadra del Monaco non naviga in buone acque. Dopo anni di eccellenza, nazionale ed europea , il club monegasco è infatti ultimissimo nella Ligue 2 francese, a un passo da una clamorosa retrocessione. I guai potrebbero però essere terminati, almeno stando alle agenzie stampa. Stando al magnate russo, se pesantemente rinforzata nel mercato di gennaio, il Monaco potrebbe anche provare a vincere il campionato.

Ex judoka giapponese in manette per stupro Ill giapponese Masato Uchishiba, oro olimpico nello judo nel 2004 e nel 2008 e' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale. Ritiratosi lo scorso anno dall'attivita' agonistica, l’ex judoka e' sospettato di aver stuprato una adolescente. Una settimana fa, era stato licenziato dall'Universita' di Kyushu, dove era allenatore della squadra femminile di judo, per molestie ad una studentessa dopo averle fatto bere alcolici.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

tre squadre europee che l’hanno cercato o se chiudere la carriera negli Stati Uniti. “Prima di prendere una decisione trascorrerò del tempo con la famiglia – ha chiuso David - celebrerò coi miei cari il Natale. A riguardo del futuro: ho opzioni e offerte, ma io sono ancora un giocatore Galaxy, è bene non dimenticarlo”.

Tra le bellezze messe a nudo l’inglese Kate Moss e la russa Milla Jovovich

In arrivo l’edizione 2012 super sexy del Calendario Pirelli Per i cultori del Calendario Pirelli l’attesa è quasi terminata. Fra poche ore a New York sarà presentata l’edizione 2012 del più celebre calendario del mondo. Protagoniste della 39esima edizione sono 12 icone della bellezza, immortalate da Mario Sorrenti. Qualche scatto del backstage è già apparso su Vanity fair. Qualche nome? C’è Kate Moss, nel suo ultimo nudo prima di sposarsi con Jamie Hince. Ci sono Milla Jovovich e Margareth Madè alla sua prima foto senza veli. Tra le top figurano Lara Stone e Natasha Poly: la numero uno e due nella classifica delle modelle più gettonate del momento.

Emanuele Filiberto ricoverato a Ginevra La famiglia Savoia è in apprensione: Emanuele Filiberto è stato ricoverato in una clinica a Ginevra. “Lo stanno operando. Nulla di grave e non è in fin di vita'”, si è affrettato a dire , come spiegano le agenzie, un maggiordomo rispondendo al telefono di Marina Doria. No comment dalla clinica Beaulieu, dove sarebbe ricoverato: “Non forniamo informazioni sui nostri pazienti. Esiste il segreto medico”, hanno risposto i medici.

Anche Denny Mendez perde il suo bambino Dopo Belen Rodriguez, anche Denny Mendez ha perso il bambino. L’ex Miss Italia ha dovuto dire addio almeno per ora al sogno di diventare mamma a causa di un aborto spontaneo subentrato negli scorsi giorni. “Sta superando con tanta forza d'animo questo momento difficile”, dicono gli amici intimi. Tra pochi giorni la Mendez sarà al Teatro Cometa di Roma con "Addio al nubilato". Lo spettacolo pareva destinato alla cancellazione, ma Denny, come spiega gossip.it, rivuole prendersi il suo sorriso.

http://www.valais.ch/it/


Numero del 6 dicembre