Issuu on Google+

Tiratura 9’500 email - A cura di Prisca Dindo

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

Venerdì 25 novembre 2011

Il meteo Ticino Sabato 26

3°/11° Domenica 27

4°/12°

Nord delle Alpi

0°/7° 0°/7°

Anche il grande Imam al fianco dei manifestanti di piazzaTahrir “Il grande Imam vi appoggia e prega per la vostra vittoria”. Così un portavoce del grande Imam di Al Azhar, la maggiore istituzione teologica del mondo sunnita, paragonabile per l'Islam al Papa per la Chiesa Cattolica. È la prima volta che succede. Stando alle agenzie, l’Imam si sarebbe schierato al fianco dei manife-

stanti di piazza Tahrir, che chiedono ai generali del Consiglio Supremo delle Forze Armate egiziane di lasciare il potere assunto dopo le dimissioni di Mubarak. Intanto il Consiglio militare ha dato l'incarico di formare il nuovo governo a Kemal El Ganzuri. Con prerogative totali, come riferisce la tv di Stato egiziana.

La dea bendata bacia Marco Romano e lascia a casa Monica Duca Widmer

“Avrei preferito un voto in più per poter andare a Berna”

Scontri con morti nella Nigeria centrale Un numero imprecisato di persone sono state uccise in violenze interconfessionali ieri nella Nigeria centrale. La tensione è alle stelle, stando alle agenzie, e l'esercito ha imposto un coprifuoco di 24 ore tra il Nord a maggioranza musulmana e il Sud a maggioranza cristiana. Alcune bande in lotta per accaparrarsi capi di bestiame e terre coltivabili si sono scontrate a Barkin Ladi, nella città di Jos, la capitale dello stato di Plateau. "C'è stata una perdita di vite umane, molte case sono state bruciate- ha detto un portavoce delle forze di intervento -Non sappiamo quante siano le vittime, ma le perdite sono molto elevate".

http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/

Alla fine a Berna ci andrà Marco Romano. Nell’atteso sorteggio manuale per l’ottavo seggio in Consiglio nazionale avvenuto a mezzogiorno e mezzo in punto nella sala del Gran Consiglio, il Consigliere di Stato Marco Borradori ha pescato dal sacchetto bianco il bussolotto con il nome del giovane candidato del Mendrisiotto. “C'è una grande emozione – ha dichiarato Romano alla Rsi - anche se di certo avrei preferito arrivare a Berna per un voto in più. Il Tribunale ha deciso per questa procedura. Finalmente si chiude questa storia. Ora si può cominciare a lavorare seriamente”. Monica Duca Widmer trattiene a stento le lacrime. Nel primo sorteggio

elettronico la dea bendata aveva preferito lei, ora dovrà tuttavia restare a casa. “La sorte io penso di saperla accettare”, ha tagliato corto Widmer, annunciando il ritiro dalla vita politica. Il presidente Ppd Giovanni Jelmini è cupo: questa vicenda potrebbe lasciare il segno nel partito. Lo scorso 23 ottobre i due candidati avevano raggiunto l’incredibile parità di voti. Il sorteggio automatico aveva spedito a Berna Monica Duca Wydmer. Poi arrivarono i ricorsi giunti fino al Tribunale federale. Che ha dettato le nuove regole: per l’ottavo seggio in Consiglio nazionale ci vuole un sorteggio manuale. Così è stato: Borradori ha mandato a Berna Romano.

Esposti fino a febbraio al museo Pushkin undici capolavori mai visti insieme Acquista da subito le cartelle della lotteria milionaria

Ordinale dal sito www.swisslos.ch o acquistale nelle edicole, nei benzinai, negli uffici postali, nei negozi di alimentari, nei bar-ristoranti...

Aperta a Mosca straordinaria mostra su Caravaggio Inaugurata oggi al Museo Pushkin di Mosca la più grande mostra su Caravaggio mai organizzata dai musei italiani all'estero, evento culturale clou dell'anno fra Italia e Russia. Esposti fino al 19 febbraio undici capolavori di Michelangelo Merisi da Caravaggio mai visti assieme fuori dall'Italia. Accanto al “Ragazzo con canestra di frutta” della Galleria Borghese di Roma, c’è la "Deposizione nel sepolcro", che eccezionalmente ha lasciato il Vaticano. E eancora “La Cena in Emmaus” di Milano, insieme alla famosa “Conversione di San Paolo” proveniente dalla Chiesa di Santa Maria a Roma.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Tempo una settimana per cambiare cassa malati Gli assicurati svizzeri hanno poco meno di una settimana per cambiare cassa malattia. Il termine scade infatti mercoledì 30 novembre. Lo ricorda oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica, che sul suo sito Internet mette a disposizione “lettere tipo” da inviare agli assicuratori. Grazie al calcolatore dei premi, gli assicurati possono anche paragonare le varie offerte, concernenti l'assicurazione di base, proposte dalle casse e scegliere quelle che meglio li aggrada. Basta che lo si faccia entro mercoledì.

Uccise prostituta, condannato a 4 anni 4 anni di carcere: è la condanna inflitta a un 21enne svizzero che strangolò 3 anni fa, quando era ancora minorenne, una prostituta in un salone erotico di Aarau. Il giovane, reo confesso, è stato riconosciuto colpevole dal tribunale dei minorenni di assassinio, coazione sessuale e violenza carnale. La sentenza è stata comunicata al termine di un processo svoltosi a porte chiuse. Si tratta della pena massima prevista dal diritto penale minorile. Il condannato, arrestato cinque giorni dopo il delitto, è tuttora detenuto in una struttura chiusa. http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm

Gianora lascia la presidenza Plr: “Sono sereno e tranquillo” “Sono tranquillo e sereno, non ho sassolini nelle scarpe”. Walter Gianora se ne va con la coscienza a posto, almeno stando a quanto dichiarato dal quasi ex presidente Plr al Corriere del Ticino. L’annuncio delle sua partenza entro fine dicembre, ha creato non poca sorpresa ieri sera nella Direttiva cantonale. Soprattutto per

la tempistica: Gianora getta la spugna a nemmeno due anni dalla sua nomina e a cinque mesi dalle elezioni comunali di aprile. Stando al quotidiano di Muzzano, potrebbe toccare a Michele Morisoli traghettare il Plr al prossimo appuntamento elettorale. Un’impresa non evidente. Per chiunque succederà a Gianora.

Sindacati minacciano lo sciopero se gli impresari non offriranno migliori condizioni

La protesta degli operai ferma diversi cantieri edili In Ticino la giornata di protesta è prevista per il prossimo 2 dicembre. Intanto però la voce dei lavoratori del settore edile rimasti senza contratto collettivo di lavoro per il 2012 si sta già facendo sentire in molte città della Svizzera. A Ginevra, Losanna, Zurigo e Berna diversi cantieri sono rimasti fermi. “Gli operai esigono più protezione contro il dumping salariale e maggiori tutele in caso di malattia, incidente o impossibilità di lavorare a causa del brutto tempo”, indicano Unia e Syna, che accusano il padronato di aver fatto saltare le trattative. Secondo i due sindacati la pressione sulle maestranze non fa che

aumentare: nel 2010 il fatturato del settore è cresciuto del 3,1%, il numero degli occupati è calato del 3,5%. A fare le spese di questa evoluzione è la salute degli operai. Da parte sua la Ssic, la Società svizzera degli impresari costruttori, aveva proposto un aumento dell'1,5% dello stipendio, più indennità varie che - convertite in salario - rappresentano circa un +0,75% in busta paga. Visto che però, nonostante i lunghi negoziati, non c’è stata l’'intesa, il padronato punta per il 2012 a una semplice proroga del Contratto nazionale mantello. Unia e Syna non ci stanno e minacciano lo sciopero generale.

“Il leone leghista non c’è più” scrive Mattinoline nell’annuncio della morte

Il cuore di Rodolfo Pantani si è fermato per sempre Rodolfo Pantani non ce l’ha fatta. Il cuore malato dell’irruente leghista si è fermato stamane al Cardiocentro di Lugano, dove era ricoverato da alcuni giorni in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni. Figura storica della Lega, Pantani, 72 anni di Chiasso ma di origini toscane, aveva abbandonato di recente le sue cariche istituzionali. Intendeva però, come scrive il sito del Cdt, ripresentarsi alle elezioni di aprile per un seggio in Consiglio comunale, dove era già stato per 17 anni. Pantani è stato deputato della Lega dal 1995 fino allo scorso giugno. “Il leone leghista non c’è più” scrive il mattinoline.

L’azienda di Ligornetto è l’ennesima vittima del franco forte

La Link Manufacturing chiude, a casa 30 dipendenti Dopo 20 anni di attività, la Link Manufacturing chiude i battenti. Specializzata nella produzione di protesi ossee, l’azienda di Ligornetto lascerà a casa entro dicembre i suoi 30 dipendenti, quasi tutti frontalieri. Tutta colpa della forza del franco svizzero, come scrive oggi Giornale del Popolo. L’azienda lavora soprattutto sul mercato tedesco e con l’attuale cambio non riesce più ad essere concorrenziale. Venuti a conoscenza della grave situazione finanziaria, i lavoratori hanno cercato di venire incontro ai proprietari dell’azienda. Purtroppo non è bastato. Non resta che sperare in un buon piano sociale.

http://ticino.com/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Yannick Noah torna a parlare di doping

Dopo le sue dichiarazioni sul doping che hanno sollevato un vespaio di polemiche, Yannick Noah corregge il tiro. “ Volevo solo aprire la discussione su questo tema”, ha detto a Le Matin l’ex tennista. Per Noah occorre dire basta all’ipocrisia che, stando a lui, aleggia sulla questione. “Il miglior atteggiamento da adottare – aveva dichiarato il tennista a Le Monde – e’ accettare il doping. Così tutti potranno avere a disposizione la loro pozione magica”.

Il biancoblù Julian Walker firma con il Ginevra-Servette Julian Walker ha firmato, secondo lematin.ch, un contratto valido per i prossimi due anni con il Ginevra-Servette. L'attaccante maglia numero 91, nato nel 1986, era arrivato ad Ambrì nel 2008. La sua carriera era iniziata a Langenthal nel 2004 ed ha giocato anche a Basilea e Olten, oltre ad essere stato draftato nel 2006 dai

Il pilota di Formula 1 vorrebbe tornare con la splendida cantante

“Sono sempre innamorato di Nicole Scherzinger” Lewis Hamilton ne è convinto: presto potrebbe tornare con Nicole Scherzinger. “Tra noi ci sono ancora sentimenti molto forti - ha confidato il pilota di Formula 1 al “Sun”- la rottura tra noi è ancora fresca e chissà che non ci ritroveremo prima o poi”. Peccato che ad inizio settimana i due erano stati sopresi in un parcheggio di Los Angeles con i visi molto tirati, come si vede nella foto. Insomma: non sembravano molto felici di incontrarsi. “ Non è vero - ha messo le mani avanti il pilota di Formula 1 - ci avete sorpresi in un momento sbagliato. E soprattutto non avete potuto vedere la magnifica settimana che avevamo trascorso insieme”. Sarà. Nel frattempo Nicole è stata chiesta in sposa in diretta tv da uno spettatore di “X-Factor”. Lei ha rifiutato.

Il grigionese Cologna undicesimo in Finlandia Secondo impegno individuale nella stagione di Coppa del Mondo 2011-2012 per Dario Cologna. Giunto settimo una settimana fa in Norvegia nella quindici chilometri stile libero, il grigionese si è piazzato undicesimo - dopo essere stato eliminato in semifinale con il peggior tempo - nello sprint stile classico di Kuusam in Finlandia. Una gara vinta dallo svedese Teodor Peterson.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

Minnesota Wild. È considerato giocatore duttile e la sua potenza ha spesso fatto la differenza, come ricorda il sito online della Rsi.In questa stagione ha giocato 23 incontri in maglia biancoblù, realizzando 3 reti e fornendo 4 assist. Nei precedenti 3 campionati con l'Ambrì Piotta ha totalizzato 171 partite, 25 gol e 41 assist.

La showgirl avrebbe perso il bimbo al secondo mese di gravidanza

La bella Belen torna a sorridere insieme alle amiche Belen Rodriguez era incinta ma avrebbe perso il bambino al secondo mese di gravidanza. Una brutta notizia per la bella Belen, confermata, pare, anche dal suo compagno Fabrizio Corona alla trasmissione “La vita in diretta”. La showgirl argentina, come scrive Gossip.it, non si lascia comunque travolgere dalle emozioni negative, almeno in apparenza. Dopo la diffusione della notizia dell'aborto spontaneo, i paparazzi l’ hanno fotografata in centro a Milano. Insieme alle amiche, tra cui Paola Benegas, Belen si è concessa, sorridente, qualche ora di shopping.

L’attrice Faye Dunaway Nelle sale cinematografiche tornano i cinepanettoni sfrattata di casa Faye Dunaway e' stata sfrattata dal suo appartamento di New York. L'attrice americana, 70 anni, ha accettato di lasciare l'appartamento che occupava dal 1994 nell'Upper East Side in seguito a un'ordinanza di sfratto. Lo scorso 15 novembre la protagonista di Bonnie & Clyde e Chinatown, ha firmato i documenti con cui accettava di lasciare il monolocale. Lo ha fatto a malicuore: costava solo mille dollari al mese....

Oddio: arriva il Natale e nelle sale cinematografiche tornano i cinepanettoni. I botteghini sono pronti ad incassare, come non manca di ricordare gossip.it. Nell'attesa di scoprire quale sarà il film più visto delle feste, un filone ormai inossidabile, con protagonista Christian De Sica, torna alle origini: dopo aver girato il mondo, dagli Usa fino all'India, la saga dei vacanzieri natalizi è sbarcata in quella che fu la location del primo "Vacanze Di Natale": Cortina D'Ampezzo.

http://www.valais.ch/it/


Numero del 25 novembre