Page 1

Tiratura 9’500 email - A cura di Prisca Dindo

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

Giovedì 27 ottobre 2011

Il meteo Ticino Venerdì 28

8°/16° Sabato 29

6°/16°

Nord delle Alpi

4°/12° 4°/14°

L’accordo salva-Euro di stanotte piace alle borse europee Piace alle borse l’accordo salva-Euro varato all’alba a Bruxelles dai leaders dell’Unione europea. Gli indici guida delle borse in Europa sono scattate in avanti, portandosi sui massimi degli ultimi 3 mesi. Per raggiungere l’accordo c’è voluta tutta la notte. Ma alla fine i leaders europei ce l’hanno fatta.

La Grecia riceverà dunque nuovi aiuti per 130 miliardi, l'Italia ha ottenuto il via libera dalla Ue sugli impegni assunti dal governo. A patto che vengano realizzate in tempi ragionevoli, le misure annunciate dal premier Berlusconi. Potenziato pure il fondo SalvaStati, con risorse fino a mille miliardi.

Carobbio Guscetti spiega la sua candidatura alla successione di Calmy-Rey

“Punterò sulla pluralità, la coesione e la solidarietà”

Maltempo in Italia, si cercano i dispersi Sono riprese all’alba le operazioni di ricerca dei dispersi in Toscana e nella Liguria messe in ginocchio dall'alluvione. Sette finora le vittime accertate. Gli sfollati sono centinaia e alcune frazioni restano isolate. Sul fronte dei collegamenti, l'autostrada A12 Sestri Levante-Livorno resta chiusa nel tratto Sestri-Sarzana per via di una frana. La circolazione ferroviaria è ancora interrotta tra Genova e La Spezia, sempre a causa di frane. Ancora difficile raggiungere le Cinque Terre via terra. Nel frattempo la procura di Massa ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo perl'esondazione che ha causato due morti ad Aulla.

http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/

“Quella di Marina non è una battaglia persa in partenza". Il co-presidente socialista Fabio Pedrina ne è certo: pur non partendo con i favori dei pronostici, Marina Carobbio Guscetti ha le carte in regola per entrare in Consiglio federale il prossimo 14 dicembre. Una scesa in campo annunciata nella serata di ieri al comitato cantonale Ps a Bellinzona e spiegata oggi alla stampa. “Mi candido anche alla luce del sostegno ottenuto domenica - ha detto la consigliera nazionale socialista ai microfoni della Rsi - intendo puntare sulla mia capacità di interpretare valori quali la coesione sociale, la solidarietà e la pluralità di lingue e culture”. Carobbio, in

Consiglio nazionale da luglio 2007, è stata in precedenza deputata per 16 anni in Gran Consiglio. Quella della ticinese è la quarta candidatura socialista alla sucessione di Calmy-Rey. Pure il consigliere di Stato vodese Pierre-Yves Maillard ha annunciato la sua volontà di scendere in campo, insieme al vallesano Stéphane Rossini e al friburghese Alain Berset. Insomma: Marina “l’outsider”, come l’ha definita Pedrina, non è da sola. Malgrado ciò lei ci prova. “Anche perchè ritengo di poter rappresentare tutta la Svizzera- ha spiegato- consapevole di provenire da una regione, che con le sue specificità merita di tornare in Consiglio Federale”.

La forza della moneta svizzera rende comunque difficile la competizione Acquista da subito le cartelle della lotteria milionaria

Ordinale dal sito www.swisslos.ch o acquistale nelle edicole, nei benzinai, negli uffici postali, nei negozi di alimentari, nei bar-ristoranti...

L’utile Swiss vola malgrado il franco forte Swiss registra utili malgrado il franco forte. Nei primi nove mesi dell’anno l’utile complessivo della compagnia aerea controllata dalla Lufthansa è stato di 3,7 miliardi. Il 5% in più rispetto allo stesso periodo del 2010. “La forza della monenta svizzera rende comunque assai difficile la competizione con le altre compagnie europee, sia sul mercato domestico che internazionale” ha puntualizzato Swiss in una nota stampa. La concorrenza, che opera in euro, ha infatti costretto la compagnia aerea ad abbassare i prezzi e l’aumento del costo di carburante ha condizionato ulteriormente i profitti.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Sul dramma di Jaks i dubbi di “Chi l’ha visto?” Sulla tragedia di Peter Jaks ‘Chi l’ha visto?’ punta il dito contro la polizia ticinese. Per la trasmissione di Rai Tre, con un tempismo differente, Jaks sarebbe stato forse salvato. Nella puntata di ieri sono stati ricostruiti gli ultimi giorni di Peter, morto suicida alla stazione di Bari lo scorso 5 ottobre. Secondo ‘Chi l’ha visto?’ le foto della stella dell’Hockey non sarebbero state diramate per tempo all’Italia. “Chi l’ha visto?” va oltre: paragona il dramma di Jaks con quello di Matthias Schepp, il padre delle due gemelline scomparse.

Sparò al padre violento: assolta 25enne zurighese Uccise il padre violento durante una lite. Stamane il Tribunale di Horgen l’ha assolta. Si tratta di una 24enne che nell'ottobre del 2009 sparò al padre a Oberrieden, nel canton Zurigo. La difesa aveva chiesto l'assoluzione, considerando che la ragazza aveva agito per legittima difesa. Il ministero pubblico una condanna, pari a 7 anni. Il racconto della donna ha convinto i giudici: il padre, un 52enne che praticava sport da combattimento, aveva minacciato di ucciderla. Ogni volta che rientrava ubriaco egli perdeva le staffe. Quella sera non era riuscita a fuggire. http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm http://www.autopostale.ch/pag-startseite/pag-reisen-und-freizeit/pag-freizeitklick.htm

L’addio di Ubs dà una scossa al Gruppo Banche Chiasso La notizia, pubblicata oggi dal Corriere del Ticino, dell’uscita di Ubs dal Gruppo Banche Chiasso desta non poca preoccupazione nella cittadina di confine. Chiasso teme un contraccolpo di immagine. Perciò l’altroieri il Municipio ha ricevuto i vertici Ubs per chiedere spiegazioni. Il Ceo Giovanni Crameri avrebbe risposto che

il Gruppo Banche Chiasso dimostrerebbe scarso dinamismo. UBS, allo stesso tempo, ha comunque assicurato il suo sostegno ad eventi e manifestazioni di Chiasso. Una doccia fredda che ha già dato i suoi frutti: il Gruppo ha già annunciato che intende ridare slancio alla sua attività con iniziative che diano più visibilità.

In serata il verdetto a Salé per gli accusati della strage di Marrakech

Il padre di Cristina Caccia in Marocco per la sentenza È attesa in serata la sentenza per la strage dello scorso 28 aprile al Caffè Argana di Marrakech. Un’esplosione nel cuore della città che provocò la morte di 17 persone. Tra loro anche 3 giovani ticinesi: Corrado Mondada, André Da Silva Costa e Cristina Caccia. In questo momento il padre di Cristina si trova a Salé insieme all’avvocato Mario Branda, legale di parte civile. Insieme attendono la sentenza che pronuncerà il tribunale anti-terrorismo. Nel pomeriggio la parola passerà di nuovo alla difesa dei nove imputati. Poi la sentenza. Durante la requisitoria, il procuratore ha chiesto la pena massima previ-

sta dalla legge marocchina in caso di attacchi terroristici. Sarà però difficile, visto che pure gli avvocati di parte civile si sono opposti, che la Corte condanni l’accusato numero uno, Adil Al Atmani, alla pena capitale. Anche se la tentazione di mandare al patibolo colui che ha azionato le bombe al Café Argana è grande. Per gli altri otto imputati, come scrivono i giornali locali, le condanne varieranno a dipendenza del loro coinvolgimento nel piano di Atmani. L’inchiesta di polizia ha però appurato che appartenevano tutti a un movimento terrorista: perciò la fattura sarà pesante anche per loro.

La Polizia in cerca di testimoni del grave incidente avvenuto a Sementina

Pirata della strada investe un ragazzino e fugge Investe un 13enne e si dà alla fuga con la sua auto, un vecchio modello di Ford Ka colore blu, targato Ticino. Il grave incidente è successo verso le 7.30 a Sementina, lungo via Cantonale. Il 13enne sarebbe stato investito dall’auto mentre stava attraversando la strada. Dopo l’urto, l'automobilista non si è fermato. Ha proseguito la sua corsa, incurante delle condizioni di salute del ragazzino. Ora si trova all’ospedale con ferite di una certa gravità. Gli inquirenti invitano eventuali testimoni a rivolgersi alla Centrale: la Ford Ka dovrebbe essere danneggiata nella parte anteriore destra.

Lettera aperta del ministro dopo gli attacchi del Mattino a un funzionario

Bertoli scrive al Nano: “ Ticino un pò mafioso” “Se ci sono appunti da muovere al Decs gradirei che fossero indirizzati a me, visto che sono stato eletto anche per rispondere a tutte le osservazioni o rimostranze, fondate o strampalate”. Il Mattino di Giuliano Bignasca attacca un funzionario del Decs? Il direttore del Dipartimento Manuele Bertoli gli risponde per le rime. Lo fa con una lettera aperta indirizzata a Bingasca. “Il giochetto di prendere di mira i funzionari – scrive - è piuttosto meschino”. Bertoli invita poi Bignasca a non persistere con questa modalità che definisce intimidatoria. “ Modalità che avvalora la tesi di un Ticino un po’ mafioso”.

http://ticino.com/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Prima stende l’arbitro, poi annuncia il suo ritiro

Sabato scorso Julian Bursuc, giocatore di calcio moldavo, ha perso la testa durante un incontro svoltosi a Chisinau. In un primo momento, la sua sembrava la solita protesta nei confronti dell’arbitro. Invece ha colpito con un violentissimo pugno il direttore di gara. Quella tra i suoi Sfintul Gheorge e gli Iskra Stal era l’ultima partita ufficiale del 35enne. Una volta calmatosi e resosi conto di quanto combinato, Bursuc ha annunciato il suo ritiro.

“Correrò con l’obiettivo di portare in Ticino la vittoria” "Sarà importante non commettere errori. Correrò con la testa e con il cuore con l’obbiettivo di portare in Ticino la vittoria in questo campionato continentale”. Così Alex Fontana, in un’intervista rilasciata al portale Tio.ch. Nel fine settimana a Barcellona andrà in scena l’ultimo atto dell’European Formula 3 Open 2011,

L’ex di Demi Moore aspetta un figlio dalla moglie Emma

L’attore Bruce Willis papà per la quarta volta Per lei è la prima volta. Per lui la quarta. Stiamo parlando di Bruce Willis, 56 anni, e di sua moglie Emma, 35 anni. I due aspettano il loro primo figlio insieme. Uno dei volti più famosi di Hollywood diventerà così papà per la quarta volta, dopo le tre figlie avute dall’ex Demi Moore. Una lieta novella che ha un sapore amaro per la povera Demi, cornificata a più non posso dal maritino Ashton Kutcher. Al di là dei pettegolezzi, la neo-famiglia Willis è “al settimo cielo per la notizia e non vede l’ora di accogliere il nascituro”, come recita il comunicato ufficiale rilasciato dalla coppia. Willis e Emma Heming si sono sposati nel marzo del 2009, nove anni dopo il divorzio con Demi Moore. Nessuna indiscrezione sul mese in cui è previsto il parto.

Il leventinese Inti Pestoni scelto per la Nazionale Il coach della nazionale Sean Simpson ha convocato 44 giocatori in vista del test contro una selezione dei migliori stranieri della Lega, prevista per l'8 novembre e per la Deutschland Cup, che si tiene dall’11 al 13 novembre , come scrive Ticinonews.ch. Tra i volti nuovi il leventinese Inti Pestoni, il compagno di squadra Julian Walker, il ticinese dello Zugo Alessandro Chiesa e Romain Loeffel.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

gara decisiva per l’assegnazione del titolo. Tutti gli occhi saranno puntati sul pilota ticinese, in testa al campionato fin dalla prima gara stagionale di Valencia e sull’italiano David Fumanelli, l’unico rimasto in grado di contendere il titolo all’elvetico. Fuori dai giochi i brasiliani Gamberini e Correa il messicano Sistos.

Michael Douglas racconta per la prima volta come è guarito dalla malattia

“Peccato di non aver scoperto prima il cancro” “Mi sono recato da uno specialista a Montreal. Non dimenticherò mai quel momento: mi ha guardato la gola e poi ha rivolto lo sguardo indietro. In quell'istante ho capito”. Michael Douglas svela a una stazione radiofonica i drammatici retroscena della sua malattia: un tumore alla gola al IV stadio, uno dei più pericolosi. Dopo mesi di chemioterapia l’annuncio in gennaio della guarigione. Douglas si pente però di non aver scoperto prima la malattia.Il 67enne aveva cominciato a percepire disagi già all'inizio dello scorso anno, senza che i medici tuttavia ritenessero opportuno fare accertamenti.

Lory del Santo ci prova con il naufrago "Sono in fase di rodaggio ci stiamo conoscendo, in futuro vedremo". Così Lory Del Santo, che è riuscita di nuovo a fidanzarsi con un uomo molto più giovane di lei: l’ex naufrago Dario Nanni. Dopo la rottura con Rocco Pietrantonio, l’ex star di "Drive In...", sembra essersi ripresa alla grande. E ora, come scrive gossip.it, oltre a raccontare di aver avuto una liaison con il gieffino Filippo, si fa vedere mano nella mano con Dario.

I Coldplay sotto ipnosi in cerca di ispirazioni I Coldplay hanno provato l'ipnosi per trovare l'ispirazione per il nuovo album. Il bassista Guy Berryman ha ammesso che, nella creazione di “Mylo Xiloto”, lui e i suoi compagni hanno fatto ricorso a nuovi metodi, come riporta “The Sun”. L’'ipnosi non è però riuscita ad aprire nessuna nuova porta. “Il nostro produttore Brian Eno ci consigliò di suonare in stato di ipnosi. Ha chiamato un suo amico e lo abbiamo fatto. Non ne è uscito nulla, ma siamo contenti di esserci dati questa possibilità» ha detto Berryman.

http://www.valais.ch/it/

Numero del 27 ottobre 2011  

Il Caffè quotidiano