Page 1

Tiratura 12’800 email

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

giovedì 12 maggio 2011

Il meteo Ticino

Nord delle Alpi

venerdì 13

13°/24° sabato 14

14°/20°

10°/22° 10°/17°

In Thailandia un 47enne svizzero rischia la pena di morte Stava cercando di importare in Thailandia più di quattro chili di cocaina. Uno svizzero di 47 anni è stato arrestato lunedì scorso a Phuket. Ora rischia la pena di morte. Stando alle informazioni raccolte dal sito internet del Blick, il 47enne vive da tempo in Thailandia. L’uomo avrebbe ammesso di aver tra-

sportato la valigia su richiesta di una sua conoscenza. La sua missione sarebbe stata quella di trasportare la valigia dalla Bolivia alla Tailandia, il tutto per meno di seimila franchi. Lo svizzero avrebbe dichiarato agli inquirenti tailandesi di non essere al corrente del contenuto della valigia.

Dopo aver perso il bando di concorso l’azienda del gruppo Baungrtener chiude l’area

Cinquanta licenziamenti per la Piccadilly a Coldrerio

La notizia del giorno commentata dal direttore http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=885

I mercati aLLe ore 16.15 smi ftsemi ftse dax cac dow hsi N225

Zurigo Milano Londra Bruxelles Parigi New York Hong Kong Tokyo

–0.26% usd/chf –1.40% eur/chf –0.93% eur/usd –1.44% –1.29% –0.53% –0.94% –1.50%

0.88 1.26 1.41

C'è fermento a Coldrerio. Dopo aver perso il bando di concorso previsto qualche mese fa dal Cantone per la gestione dell'area di servizio, del centro schopping e dell'Hotel, il gruppo Piccadilly - che fa capo a Baungrtener - nei prossimi giorni inoltrerà 50 lettere di licenziamento “a titolo cautelativo”. Il "titolo cautelativo”, a quanto si apprende, è una formula scelta perché potrebbe essere provvisoria: sulla gara d'appalto vinta dalla ditta Centonze Sa di Chiasso, sono pendenti due ricorsi interposti, per vizi di forma, appunto dalla Piccadilly che, salvo sentenza dell'ultima ora che gli dia ragione, fino alla fine d'agosto sarà

il gestore dell'area. Se non interverranno fatti nuovi, tutti i servizi dell'area dovranno essere chiusi. E a quel punto scatterano i lavori di ristrutturazione e ripianificazione dell'area, come da progetto che ha vinto l'appalto. Da qui la decisione della direzione Piccadilly di seguire l'iter procedurale che s'impone in conformità alla legge del lavoro e di inoltrare le lettere di licenziamento ai 50 dipendenti tuttora occupati. A questo punto i sindacati potrebbero aprire una trattativa per far riassorbire i lavoratori dalla società di Chiasso che gestirà l’area di servizio, la prima in Svizzera per chi arriva dall'Italia.

http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ http://www.mazda.ch/ Tragedia sul lavoro a Vacallo, perde la vita l’operaio 42enne Mauro Brugnoni http://www.mazda.ch/ Incidente sul lavoro, muore sotto il suo furgone Video giornale

Ultima edizione deLLe ore 16.15

http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=884

È morto mentre effettuava la raccolta della spazzatura. Schiacciato dal furgoncino della nettezza urbana. Non c’è stato nulla da fare per Mauro Brugnoni: il 42enne collaboratore di una ditta di Vacallo che si occupa della raccolta dei rifiuti è deceduto sul posto. La tragedia è avvenuta questa mattina a Vacallo, su un tratto in discesa di via Catconga. L’esatta dinamica del gravissimo incidente è al vaglio degli specialisti della polizia scientifica. L’uomo stava percorrendo la via Catconga quando é uscito dal camioncino, forse per raccogliere un sacco caduto dalla benna. Il veicolo, che si è purtroppo messo in movimento senza che lui se ne potesse accorgere, l’ha travolto senza lasciargli alcuno scampo.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Usa la pillola abortiva e muore 16enne portoghese

Dopo gli scontri in Yemen dieci morti nella capitale Sana’a Hanno sparato su un corteo di pacifisti, nella zona dell’università della capitale dello Yemen, Sana’a. Hanno così perso la vita dieci persone che manifestavano contro il governo di Ali Abdallah Saleh 2, al potere da 32 anni. Sarebbero invece 226 i feriti nella manifestazione colpita dalle forze dell’ordine.

Salgono così a dodici le morti da ieri nella capitale, perché due erano rimasti uccisi ieri durante un altro corteo di protesta diretto verso gli edifici governativi. Sempre ieri altri quattro dimostranti sono stati uccisi dalla polizia in altre città del paese: due a Taez, uno a Hodeida, e un quarto a Dhamar.

Per la prima volta le denunce di web porno superano quelle per lo spam

Una ragazza portoghese di sedici anni è morta dopo un aborto ottenuto grazie alla pillola abortiva Ru486. La causa, rarissima, sembra dovuta allo shock settico da “Clostridium Sordellii”, un’infezione finora diagnosticata solamente negli Stati Uniti nei decessi da aborto medico . A dare notizia della morte della minorenne e delle cause unéquipe di studiosi portoghesi durante il 21esimo European congress of clinical microbiology and infectious diseases che si è tenuto nei giorni scorsi a Milano.

Juan Carlos Re di Spagna in Svizzera per due giorni È una visita ufficiale, di stato, quella che vede protagonisti Re Juan Carlos di Spagna e la regina Sofia. Sono arrivati oggi all’aeroporto di Zurigo, accolti dalla presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey. Il ricco programma per la coppia di sangue blu prevede, oltre agli onori militari del caso, colloqui politici e incontri con rappresentanti dell’economia svizzera, più la partecipazione a un evento culturale a Losanna. Nel pomeriggio.

Sedici vittime a Tripoli dopo i bombardamenti Altre sei persone sono rimaste uccise e dieci ferite in seguito al raid di questa notte della Nato che ha colpito il compound di Bab al Aziziya a Tripoli, dove si presume sia ancora asserragliato Muammar Gheddafi. A riferirlo, nel primo pomeriggio, le stesse autorità libiche assicurando ai cronisti stranieri accompagnati a visitare le macerie all’interno del compound - che tutte le vittime erano civili. Il Rais, nel frattempo, è riapparso in tv dopo 9 giorni in cui se n’erano perse le tracce.

È boom di segnalazioni per i siti di pedopornografia Le segnalazioni di siti web pedopornografici hanno superato quelle relative allo “spam”, la posta elettronica non desiderata. È la prima volta che succede dopo otto anni di attività e il Servizio nazionale di coordinazione per la lotta contro la criminalità su internet (Scoci) ha confermato di aver ricevuto, nel 2010, ben 1.743 segnalazioni e denunce di siti pedopornografici e di pornografia dura. Mentre sono diminuite le segnalazioni di siti internet che mettono a disposizione contenuti pornografici in streaming (con visione in diretta), secondo lo Scoci l’aumento delle denunce concernenti materiale pedopor-

nografico è legato al numero crescente di applicazioni del tipo Web 2.0, sistema che oltre a consentire uno scambio rapido dei dati lo rende anche più anonimo. Sempre nel corso del 2010 sono aumentate ulteriormente le denunce di truffe- in modo particolare quelle concentrate su siti di piccoli annunci o di vendite all’asta - dove le pratiche fraudolente si svolgono grazie a nuovi metodi e software. Va da sè che i metodi di truffa online più “tradizionali” e noti da tempo continuano a fare vittime. http://www.eurojump.com/content/scoci-registra-un-netto-aumento-delle-segnalazioni-sulla-pedopornografia

Il Tribunale amministrativo federale dice no all’originale bevanda di Mendrisio

Bloccata la bibita nostrana alle foglie di coca Dopo il veto dell’Ufficio federale della sanità il Tribunale amministrativo federale (Taf ) ha confermato il veto alla distribuzione commerciale di “Kdrink”, la bibita ticinese alla coca alle foglie di coca distribuita dalla International Mujo di Mendrisio. Secondo l’Ufsp il prodotto, proprio per l’estratto di foglie di coca contenuto, deve sottostare alla legge federale sugli stupefacenti e, prima di essere messo in commercio, dovrà ottenere l'accordo di Swissmedic. L’azienda ticinese, invece, contesta che la stessa bevanda è già venduta in molti paesi, sosteneno che anche altre bibite, come ad esempio Coca-Cola e Red Bull Cola, contengono estratti simili.

http://www.bancastato.ch/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Coira da l’ok all’apertura senza limiti dei negozi Il governo grigionese ha deciso di sostiene l’iniziativa parlamentare a favore dello shopping fuori orario, dando il suo ok alla liberalizzazione degli orari dei commerci su autostrade e principali vie di transito. La proposta del Parlamento, infatti, chiede che questo tipo di negozi possa rimanere aperto alla clientela 24 ore su 24, inclusa la domenica compresa, senza dover richiedere autorizzazioni. Coira ha posto, come unica condizione, che i punti vendita forniscano principalmente merci per i bisogni dei viaggiatori.

Cinque franchi pro capite per liberarsi del nucleare Gli ecologisti sostengono che in Svizzera, per liberarsi dall’atomo, bastano cinque franchi all’anno per famiglia. È quanto hanno congiuntamente sostenuto oggi a Berna Greenpeace, Pro Natura, la Fondazione svizzera dell’energia, l’Associazione traffico e ambiente e il Wwf, spiegando le misure da adottare per uscire dal nucleare. Tra le misure proposte per dire addio alle centrali nucleari una tassa sull’elettricità, provvedimenti più severi per illuminazione, apparecchi elettrici e motori, e l’obbligo di sostituire gli impianti di riscaldamento o i boiler elettrici.

L’Ubs condannata a risarcire sette milioni ad un cliente Sette milioni di franchi è l’importo che Ubs dovrà risarcire a un cliente americano per le perdite finanziarie subite. L’istituto bancario è stato, infatti, ritenuto colpevole dal tribunale distrettuale di Zurigo di aver eseguito in ritardo un ordine di vendita di titoli. Il cliente, sospettato tra l’altro di evasione fiscale negli Usa, si

era sentito rispondere dalla banca che il suo ordine di vendita dei titoli in suo possesso non poteva essere eseguito perchè - sulla scia delle indagini delle autorità tributarie americane - i suoi valori patrimoniali erano congelati. La notizia, diffusa da “NZZ Online” è stata confermata da un portavoce dell’Ubs.

Totale disaccordo tra banche e dipendenti sulle nuove condizioni di lavoro

Naufragano i negoziati sul contratto dei bancari La richiesta di riduzione del tempo di lavoro ha fatto naufragare le trattative in corso tra le banche e i 70mila loro dipendenti nel Paese. La richiesta presentata dalle organizzazioni che rappresentano gli impiegati di commercio e bancari (Sic Svizzera e Asib) ha trovato un’opposizione della controparte (Agv Banken) che si è rifiutata prendere in considerazione l’argomento. I rappresentanti del personale si sono quindi ritirati dai negoziati. Le associazioni degli impiegati sostengono che i bancari lavorano molto di più delle 42 ore di lavoro settimanali (con cinque settimane di vacanza fino a 60

anni) previste dall’accordo attualmente in vigore. Tempo di lavoro in più che, secondo i bancari, dovrebbe essere compensati con un incremento dei giorni di ferie. Dal 1990, inoltre, quando la settimana lavorativa passò da 42 ore e mezza a 42 ore, i progressi tecnologici hanno secondo Sic Svizzera e Asib - determinato un aumento della produttività e dello stress. Dopo la chiusura le due organizzazioni hanno rimandato a settimana prossima le mosse successive. http://www.sicsvizzera.ch/

Fra i dipendenti del Cantone col salario-bis buste paga da 10 a 20mila franchi

Doppi redditi per 56 famiglie nell’Amministrazione Da un un minimo di 10mila a un massimo di 20mila franchi è lo stipendio (doppio) di 56 famiglie i cui componenti (tra moglie e marito, padri e figli, ecc) lavorano contemporaneamente nell’amministrazione cantonale. Lo conferma il Consiglio di Stato rispondendo a un’interrogazione sottoscritta da una cinquantita deputati di diversi partiti politici, e presentata dai deputati leghisti Silvano Bergonzoli e Michele Barra. Dodici lavorano alle Istituzioni, 19 nel Dipartimento educazione, 4 nel Dipartimento sanità e socialità, 7 alle Finanze e ulteriori 14 famiglie mixate in vari dipartimenti.

Trovato l’accordo con Berna che sblocca una situazione ormai trentennale

Undicimila rustici potranno essere ristrutturati Grazie al credito di oltre 3 milioni di franchi per i prossimi 4 anni presentato questa mattina dal governo ticinese, 11mila rustici fuori zona edificabile potranno essere recuperati con il paesaggio (selve castanili, zone terrazzate, mulattiere) che li circonda. Il credito, almeno secondo le intenzioni del governo, potrebbe così chiudere la questione rustici in Ticino. Destinato alla messa in funzione del piano di utilizzazione cantonale (Puc) dei paesaggi con edifici e impianti protetti, il credito che sblocca la situazione e le perplessità di Berna, è frutto anche di una trattativa con la Confederazione.

http://ticino.com/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Rafa Nadal avanza spedito, Federer affronta Gasquet

Dopo i brividi di ieri contro l’italiano Lorenzi, Rafael Nadal ha ripreso un ritmo di crociera più “normale” al Master 1000 di Roma. Il maiorchino ha infatti battuto in due set spediti il connazionale Feliciano Lopez per 6-4, 6-2. In campo nel pomeriggio, invece, Roger Federer, che dopo l’ottima entrata in materia contro Tsonga affronta un altro francese, Richard Gasquet per l’accesso ai quarti. In tarda serata, infine, la sfida di Wawrinka all’imbattibile Djokovic.

Ai Mondiali in Slovacchia è il giorno di Canada-Russia È il giorno di Canada-Russia ai Mondiali di hockey in Slovacchia. Ed è una finale anticipata, visto che le due grandi antagoniste del mondo dell’hockey si affrontano allo stadio anticipatissimo dei quarti di finale. Grande attesa per il duello tra le stelle della nazionale della foglia d’acero e gli uomini di Slava Bykov gui-

In un video esclusivo del Caffè il nervosissimo dopo gara fuori dal Comunale

A Bellinzona tutti infuriati contro l’arbitro Laperrière

Giro d’Italia preoccupato per l’eruzione dell’Etna L’eruzione improvvisa dell’Etna - con colonne di cenere che hanno costretto anche a bloccare l’aeroporto di Catania e colate di lava - preoccupano il Giro d’Italia. Domenica la corsa rosa prevede infatti una tappa con arrivo in cima al vulcano siciliano. Con un passaggio su un lato della montagna - al Rifugio Citelli - prima della conclusione al Rifugio Sapienza. Secondo gli organizzatori, però, non ci saranno problemi.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

Cinema

Il film della settimana “Fast and Furious 5” http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=877

La ricetta in video

Vol-au-vent http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=851

dati dalla superstar Alexander Ovechkin (foto). Nell’altro quarto in programma, la Norvegia cerca il colpaccio contro la Finlandia. Pronostici rispettati nelle prime due sfide dei quarti di finale. La Repubblica Ceca ha battuto per 4-0 gli Stati Uniti, mentre la Svezia ha superato per 5-2 l'ostacolo Germania.

http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=883

Andavano a caccia di punti salvezza e promozione, sono uscite con un pugno di mosche. Serata nera, nerissima, per le ticinesi impegnate tra Super e Challenge League - nel turno infrasettimanale. Il Bellinzona ha perso in casa per 3-1 contro il San Gallo e ora è ultimo; il Lugano è sempre primo in Challenge, ma è stato battuto a Cornaredo 6-0 da un Servette sempre più vicino in classifica. Sconfitto dal fanalino di coda Yverdon anche il Locarno (2-1). Infuriano intanto le polemiche a Bellinzona per l’operato dell’arbitro Laperrière che dopo aver negato un rigore nettissimo ai granata ne ha assegnato uno dubbio al San Gallo. Al fischietto romando sono anche state tagliate le gomme dell’auto (vedi video) ed è stato oggetto di insulti nel dopo gara.

L’attrice, impegnata a Cannes, ha rivelato il significato del disegno sul braccio

Svelata l’origine dell’ultimo tatuaggio della Jolie Ooooo, finalmente svelato l’arcano. Un mese fa tutti a chiedersi del nuovo “misterioso” tatuaggio dell’attrice Angelina Jolie. Si pensava fosse per una nuova possibile adozione, altri lo mettevano in relazione all’amato Brad Pitt. Ecco. La seconda era quella giusta. L’attrice, che in questi giorni si trova a Cannes per promuovere “Kung Fu Panda 2″, ha spiegato: “Leggendo la longitudine e la latitudine non era difficile capire che si riferisce alle coordinate di nascita di Brad. E’ Shawnee, Oklahoma”. Che stupidi! Ma come mai a nessuno di noi è venuto in mente un ragionamento così semplice? Grazie Jolie.

Vanessa e Teo al timone Il toto pance s’allarga del Wind Music Awards dopo la Bruni, la Holmes È ufficiale: la conduzione della quinta edizione dei “Wind Music Awards 2011”, 27 e 28 maggio all’Arena di Verona, è ufficiale la conduzione della manifestazione. Saranno Vanessa Incontrada e Teo Mammucari a tenere le redini della due giorni. La manifestazione andrà in onda in tv, il 7, 14 e 21 giugno, tre prime serate su Italia1. Intanto si fanno già alcuni nomi dei cantanti: da Amoroso a Antonacci, da Baglioni a De Gregori.

È il toto pance. Dopo il mistero sulla presunta gravidanza di Carla Bruni – confermata dal settimanale francese Galà – e quello su Maddalena Corvaglia, di cui abbiamo parlato ieri riferendo del nuovo amore, Stef Burns, un’altra presunta gravidanza è in arrivo: Katie Holmes – per molti conosciuta come la Joey di “Dawsons Creek” – sposata da qualche anno con l’attore Tom Cruise. I due hanno già una figlia. Alcuni amici della coppia avrebbero raccontato che lui dia una mano a Katie a superare le nausee mattutine.

http://www.valais.ch/it/

Numero del 12 maggio 2011  

Il Caffè quotidiano