Issuu on Google+

Tiratura 12’800 email

ilcaffè Le notizie di domani

quotidiano delle

martedì 3 maggio 2011

È stato trovato il computer di Osama Bin Laden L’ambasciata e i consolati degli Stati Uniti in Pakistan sono stati chiusi al pubblico e lo resteranno “fino a nuovo ordine”. Misure straordinarie di sicurezza verranno sicuramente adottate poi dopodomani a New York, quando il presidente Barack Obama si recherà a Ground Zero, il luogo di Manhattan in cui si trovavano le torri gemelle

distrutte nell'attacco terroristico dell'11 settembre 2001. L'allarme della Cia: "La morte di Bin Laden scatenerà la voglia di vendetta". I militanti dai loro siti minacciano ritorsioni. Secondo una tv Usa "Presto la diffusione del video della sepoltura in mare". È stato intanto trovato il computer di Bin Laden. Un miniera d’oro secondo gli 007.

Il meteo Ticino

Nord delle Alpi

mercoledì 4

11°/19° giovedì 5

10°/20°

5°/16° 4°/18° La notizia del giorno commentata dal direttore

http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=852

I mercati aLLe ore 16.15 smi ftsemi ftse dax cac dow hsi N225

Zurigo Milano Londra Bruxelles Parigi New York Hong Kong Tokyo

–0.64% usd/chf –0.38% eur/chf +0.10% eur/usd –0.55% –0.32% –0.05% –0.36% +1.57%

0.86 1.28 1.48

La tragedia di Marrakesh Cristina è stata ancora operata Ancora un intervento chirurgico per Cristina Caccia. Dopo la lunga operazione di sabato scorso, la ragazza rimasta ferita nell’attentato di Marrakesh, assieme all’amica Morena Pedruzzi, ha subito un altro intervento di sei ore alla gamba al Centro grandi ustionati di Zurigo. Le sue condizioni sono buone, ma a preoccupare non sono tanto le fratture riportate nell’esplosione quanto invece le ustioni. Entrambe le ragazze sono tuttora in terapia intensiva. Cristina, che dovrà subire altre operazioni, non sa ancora niente della morte del suo fidanzato Corrado Mondada e dell’amico André Da Silva Costa, deceduti nell’attentato terroristico al Café Argana. Lei è lucida e, come ha dichiarato il padre a Ticino online, continua a domandare di Corrado, ma nessuno, visto anche il suo stato fisico, ha ancora avuto il coraggio di dirle la terribile verità.

Le salme di André e Corrado arriveranno in serata a Zurigo

Dovrebbero arrivare stasera a Zurigo dopo le 9 le salme di Corrado Mondada e André Da Silva Costa, i due giovani morti nell’attentato terroristico al Café Argana di Marrakesh. Ma al momento non c’è stata ancora una conferma ufficiale sull’orario d’arrivo dei feretri, certa invece, oggi pomeriggio, la cerimonia di addio in Marocco a tutte le vittime della terribile esplosione di giovedì scorso. L’arrivo in Ticino dei corpi dei due ragazzi è previsto per domani. Al contrario di quanto deciso dal presidente francese Sarkozy, il Consiglio federale non renderà omaggio alle due giovani vittime del terrorismo. Un’assenza destinata a suscitare polemiche. Una delegazione del governo ticinese parteciperà invece ai funerali.

http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch Una dominicana di 45 anni trovata morta con i polsi legati vicino a Losanna http://www.bancastato.ch http://www.bancastato.ch Prostituta uccisa e legata, è giallo a Yverdon Video giornale

Ultima edizione deLLe ore 16.15

http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=853

Ancora un giallo, dopo quello del controllore di volo ucciso la scorsa settimana a Basilea. Una prostituta dominicana di 45 anni è stata trovata morta, domenica sera, in un appartamento di Yverdon-les-Bains nel canton Vaud, riversa a terra e con i polsi legati. Il corpo senza vita della donna è stato scoperto dai vicini. Il cadavere della donna aveva delle ferite inferte con un’arma appuntita, così ha comunicato la polizia vodese, senza aggiungere altri dettagli. L'autopsia dovrà stabilire le circostanze di quello che con tutta evidenza pare essere un vero e proprio omicidio. L'edificio dove è avvenuto il delitto ospita soltanto delle prostitute.

http://www.mediamarkt.ch/home.html?&L=2&


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Primo caso di “mucca pazza” in Svizzera dal 2006 Si ritorna a parlare di mucca pazza. Un caso è stato diagnosticato su un bovino morto in un'azienda agricola a San Gallo. Si tratta di Bce atipica. Le autorità hanno scoperto il caso grazie al “programma di sorveglianza ufficiale”. Si tratta del primo caso riscontrato in Svizzera dal 2006. Le analisi effettuate mostrano che non si

Botte tra due rifugiati nel centro di Chiasso

Colpito gravemente nel tentativo di rapinarlo, ora si trova all’ospedale di Bellinzona

Se la son cavata con ecchimosi e un occhio nero a testa i due rifugiati del Centro asilanti di Chiasso che ieri, nel pieno centro della città se le sono date di santa ragione. Ignote le cause della lite avvenuta a due passi da piazza Indipendenza, ma quello che è certo è che senza l’intervento della polizia comunale la situazione avrebbe potuto raggiungere un esito molto più grave. Quella che inizialmente sembrava una banale lite tra i due rifugiati si è, infatti, trasformata in violenze reciproche con tanto d’intervento degli agenti.

Ancora anziani imbrogliati dalle telefonate dei “nipoti” Ancora una truffa ai danni di un anziano. Ancora una truffa, cosiddetta, del “falso nipote”. È stata messa a segno ieri, lunedì, nel Locarnese. La polizia cantonale invita nuovamente a prestare la massima attenzione a richieste urgenti di denaro che vengono fatte a persone anziane. Il metodo usato è ormai vecchio e conosciuto: telefonate con motivazioni di ogni natura. Al telefono gli imbroglioni si spacciano per lontani parenti. Dicono di aver necessità di fare pagamenti il più velocemente possibile per l’acquisto di case, automobili o altro. Riescono ad ottenere anche importanti somme di denaro.

tratta di un caso di Encefalopatia spongiforme bovina classica, ma di una cosiddetta Bse “atipica”. A dirlo è l'Ufficio federale di veterinaria. L'animale è nato nel settembre del 2003, ovvero due anni e mezzo dopo il divieto totale di farine animali in Svizzera e in Europa. La malattia era stata scoperta in Svizzera nel 1990.

Il fatto è avvenuto questa mattina a Iragna poco dopo le 8

Anziano aggredito a Iragna, l’uomo è stato ferito a sangue Aggredito, percosso brutalmente e lasciato a terra gravemente ferito sullo sterrato ai margini di Iragna, distretto di Riviera. Non c’è ancora nessuna traccia dell’aggressore che stamattina, verso le 8, ha aggredito probabilmente a scopo di rapina un anziano nel comune leventinese sulla sponda destra del fiume Ticino. Alle prime ore del mattino, ai bordi di un prato che costeggia una strada del paese e - quel che è peggio senza la presenza di alcun testimone oculare - uno sconosciuto ha aggredito l’anziano cittadino prima di darsi alla fuga. Picchiato a sangue l’uomo è rimasto sul terreno fino a quando è stato soccorso da al-

cuni vicini del luogo. Le sue condizioni fisiche, dopo la brutale aggressione, sono subito apparse serie. Inevitabile, quindi, il suo immediato trasporto all’ospedale dove i sanitari hanno diagnosticato gravi le ferite riportate dall’anziano. Nonostante l’intervento e le postazioni di controllo subito predisposte dalla polizia, fino a questo momento non è emersa alcuna traccia dell’ignoto aggressore. La polizia in ogni caso, sta ancora setacciando la zona, soprattutto i luoghi nelle immediate vicinanze dell’aggressione, alla disperata ricerca di indizi o, almeno, di possibili testimoni. Nel Tg del Caffè la testimonianza di una vicina di casa.

Si aggrava il bilancio del “colpo” ai danni del colosso giapponese della telefonia Il treno è in ritardo e i passeggeri lo incendiano Centomila clienti Sony vittime del cyber-furto Otto vagoni sono stati incendiati a circa 40 chilometri da Buenos Aires da passeggeri indignati per il ritardo del treno. Il portavoce governativo ha però definito l'accaduto “un sabotaggio”. Ha pure indicato un possibile coinvolgimento del regista Pino Solanas. Così scrivono i giornali locali. I primi incendi sono avvenuti nelle prime ore della mattina di ieri, lunedì, nella stazione di Haedo, a cui sono seguiti tafferugli in cui alcuni passeggeri hanno aggredito il personale ferroviario. La stessa sequenza si è poi ripetuta in altre stazioni.

È il cyber-furto del secolo. Il bilancio del maxi-colpo ai danni di Sony continua ad aggravarsi. Proprio mentre il colosso giapponese annunciava il ripristino di Playstation Network e il titolo cominciava a ripartire in Borsa, è arrivata la doccia gelata: altri 25 milioni di utenti “beffati” dai pirati (in totale sono 100 mila), che hanno rubato i dati delle carte di credito e i dati personali. A tarda notte la Sony ha fatto sapere di aver nuovamente bloccato il portale per continuare con gli accertamenti e per mettere al sicuro i suoi clienti. Il gruppo- in una nota- ha spiegato che i furti sono avvenuti a distanza ravvicinata: il primo tra il 16 e il 19 aprile, il secondo, più imponente, tra il 17 e il 19.

http://www.mazda.ch/


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C1

Cronaca Politica Economia Attualità

Sicurezza nucleare nel caos si è dimesso il presidente Il dibattito infuocatosi dopo la tragedia nucleare giapponese, inizia a fare le prime vittime anche in Svizzera dove da settimane ormai si discute polemizzando sul futuro delle centrali esistenti nella Confederazione. Peter Hufschmied, presidente del consiglio dell'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (Ifsn) si sospende temporaneamente con effetto immediato dal suo incarico a causa delle recenti critiche dei media relative ad un conflitto d'interessi che potrebbe mettere in discussione la sua indipendenza.

La Germania frena ancora su Draghi presidente Bce Ancora senza una conduzione futura precisa la Banca centrale europea (Bce). “Senza l'approvazione del governo tedesco non ci sarà alcuna decisione” rispetto al successore di JeanClaude Trichet alla presidenza della Bce: lo ha detto e sottolineato oggi, martedì, il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert. “Due Paesi importanti come la Francia e l'Italia appoggiano il candidato Draghi, ma senza l'approvazione tedesca non ci sarà una decisione”.

Salari illegali ai lavoratori Ue “distaccati” in Svizzera I controlli evidentemente non funzionano come dovrebbero. E la libera circolazione delle persone, per quanto riguarda l’accesso di imprese estere in Svizzera, sta dando più problemi di quanto preventivato. Stando ad alcune verifiche effettuate l'anno scorso è risultato che il 38% delle imprese dell'Ue che

hanno “distaccato” lavoratori in Svizzera lo scorso anno, appunto, non hanno rispettato le condizioni salariali fissate nei contratti collettivi di lavoro di obbligatorietà generale, indica stamane, martedì, la Segreteria di Stato dell'economia. Il numero di infrazioni è superiore rispetto al 2009.

Da dicembre i prezzi delle Ferrovie federali cresceranno del 3-4 per cento

Stangata abbonamenti Ffs, colpiti i giovani e la 1a classe Trasporti pubblici sempre più costosi, a scapito di un ambiente sempre più inquinato dai fumi di scarico delle automobili. Questa mattina, martedì, è stato infatti comunicato che il prezzo della maggior parte degli abbonamenti generali delle Ferrovie federale svizzere (Ffs) aumenterà il prossimo dicembre del 3-4%. A farne le spese saranno soprattutto i giovani e chi sceglie di viaggiare in prima classe. In modo particolare subiranno aumenti, l'abbonamento “Binario 7”, che permette a chi ha sino a 25 anni di viaggiare liberamente dalle

19 alle 5, costerà il 30% di più. Il suo prezzo sarà infatti di 129 franchi invece degli attuali 99 franchi, hanno comunicato oggi l'Unione dei trasporti pubblici e le Ffs. Per quanto riguarda il “Binario 7”, si giustificano le Ferrovie, si tratta del primo incremento di prezzo apportato dopo oltre 10 anni. In ogni caso il prossimo anno occorrerà metter mano al portafogli per far fronte ad aumenti del 3-4 per cento. http://www.ffs.ch

Nella zona euro le difficoltà economiche si fanno sentire sui bilanci di casa

Le famiglie europee risparmiano sempre meno Le famiglie europee stentano a tirare a fine mese. La zona della moneta europea seguita ad essere fra le più colpite dalle difficoltà economiche. Infatti, il tasso di risparmio delle famiglie nell'eurozona e nell'Ue, a 27 è calato nell'ultimo trimestre del 2010. Lo rende noto Eurostat, l'ufficio europeo di statistica, secondo il quale nel periodo ottobre-dicembre dello scorso anno, il tasso è sceso all'11,3 nell'Unione europea contro l'11,6% del trimestre precedente, si tratta della percentuale più bassa dal terzo trimestre del 2008.

La nuova destra politica europea inizia a far sentire il proprio peso politico

I “Veri Finlandesi” non vogliono salvare Lisbona La nuova destra europea inizia a farsi sentire. I “Veri Finlandesi” (nella foto il leader Timo Soini) , usciti vincitori dalle recenti elezioni, dicono no al salvataggio del Portogallo, dopo che avevano lanciato sabato scorso segnali di cauta apertura per la costituzione di un nuovo esecutivo ad Helsinki. Cosa è successo in due giorni? Il leader dei Veri Finlandesi Timo Soini, terza forza elettorale del piccolo paese nordico dopo le ultime elezioni politiche, ha dovuto fare una precipitosa marcia indietro per la rivolta interna al partito scaturita nella base che ha accolto come un tradimento degli impegni elettorali l'apertura ai bailout del Portogallo.

http://ticino.com/ MI FACCIO IN DUO

Abbonati entro il 30 aprile e ricevi: 2 mesi in omaggio, router con WiFi in omaggio, installazione a domicilio gratuita.


ilcaffè quotidiano delle 16.30

C2

Sport Personaggi Passioni

Ammann lascia, anzi no “Resto in pista non mollo”

Resta o dice basta? Le voci si rincorrono. Simon Ammann, per quattro volte campione olimpico, alla fine ha scelto di continuare. Il fuoriclasse di Grabs a 29 anni ha avvertito che dopo i Mondiali di Oslo 2011, e nonostante i problemi alla schiena che lo hanno tormentato nella scorsa stagione, si sente “pronto ad affrontare anche i momenti difficili che l’attività mi impone. Ho ancora il fuoco sacro e ho il sostegno di tutti”. Lo vedremo dunque al “cancelletto”.

Dopo l’inchiesta doping sospesi Ballan e Santambrogio Alessandro Ballan e Mauro Santambrogio non parteciperanno alla prossima edizione del Giro d’Italia, che scatterà sabato dalla Reggia di Venaria. La Bmc Racing Team, squadra Usa con sponsor svizzero (la stessa di Caden Evans) ha sospeso i corridori coinvolti in un caso di doping con la ex squadra, la Lampre, tra il 2008

Stasera in Champions nuovo derby spagnolo e domani Manchester-Schalke

Mission impossible per Mou contro il Barcellona di Messi Tutto in 48 ore. Si decide fra stasera e domani la finale di Champions del 28 maggio a Wembley. Da una parte la Spagna calcistica, con la “clasica” Barcellona-Real, dall’altra la missione impossibile dello Schalke 04 impegnato domani contro il Manchester United. Entrambe le gare d’andata sono finite 2-0 a favore della squadra di Pepe Guardiola e Sir Alex Ferguson. Il grande sconfitto, a parte l’inattesa qualificazione dello Schalke, sembra Mourinho, che l’anno scorso conquistò la Coppa con l’Inter. A lui viene chiesto qualcosa che non è mai riuscito a nessuno: rimontare i due gol di Messi in casa del Barça. Ma le tensioni che hanno caratterizzato la vigilia non fanno presagire nulla di buono. Cristiano Ronaldo s’è messo di traverso.

La Nazionale di hockey ci prova contro il Canada La Nazionale ci crede. E dopo aver dimenticato la Francia (prova deludente), e passato il turno con la Bielorussia (prova convincente), la Svizzera guidata da Sean Simpson ci prova contro il Canada (ore16.15 in diretta su La2 e in streaming). Julien Vauclair è pronto a dare il massimo. Contro il Canada la porta sarà difesa da Leonardo Genoni, dubbi invece per Mathias Seger ancora infortunato.

ilcaffè quotidiano delle 16.30

C3

Costume Famiglia Piaceri Salute

Cinema

Il film della settimana “Thor” di Branagh http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=836

La ricetta in video

Asparagi al vapore http://www.caffe.ch/ws/video/?video_id=834

e il 2009. “Il presidente e direttore generale della Bmc, Jim Ochowitz, ha ricevuto nuove informazioni a riguardo”, è scritto nel comunicato ufficiale: “Tenendo conto della politica di lotta al doping della squadra e del codice di Comportamento, i due corridori saranno sospesi dall’attività in attesa di chiarimenti”.

Dopo la bufera la Angiolini ritrova l’amore col marito, la Carfagna con il fidanzato

Pace fatta tra Ambra, Francesco, Mara e Marco Si sono ritrovate e riinnamorate con i rispettivi “lui”. È accaduto a Ambra Angiolini e Mara Carfagna. Alle Maldive, le due si sono riappacificate: la prima con Francesca Renga, l’altra con Marco Mezzaroma, dopo la bufera che s’era abbattuta su di loro. Per la Angiolini si vociferava una probabile liaison con Pier Giorgio Bellocchio: i due erano stati immortalati in atteggiamenti un po’ così… La Carfagna, invece, dopo l’outing del collega Italo Bocchino, che ha rivelato di avere avuto una laison con la bella parlamentare, ha dovuto riaggiustare il tiro con il suo fidanzato. D’altro canto le Maldive aiutano a fare pace.

È il sesso la volée vincente Morissette e Simpson della tennista Schiavone mamme professioniste “È fantastico, alza gli ormoni”. Ha rivelato la tennista italiana più forte del momento, Francesca Schiavone, l’unica ad aver vinto il Roland Garros a Parigi, a chi le chiedeva il suo asso nella manica per vincere così tanto: il sesso”. Anche se in amore, dice, è ancora in attesa. Chi fosse interessato a proporsi sappia che l’uomo dei suoi sogni deve possedere tre doti specifiche: “Semplicità, intelligenza e capacità di farmi ridere”, dice.

Due supermamme vip professioniste sono state paparazzate alle prese con i loro pargoletti. La prima, Alanis Morissette - che sul web ha ringraziato tutti gli internauti per gli auguri inviatigli dopo la nascita del pupo - passeggia per Los Angeles con il marito Mario “Souleye” Treadway e il figlio Ever Imre, nato il 25 dicembre scorso. L’altra è l’attrice Ashlee Simpson, anche lei fotografata in giro con il bimbo mentre gli acquista giochi d’acqua per la piscina.

http://www.valais.ch/it/


Numero del 3 maggio 2011