Page 1

Edizione quotidiana online in formato PDF DIREZIONE, REDAZIONE E IMPAGINAZIONE Centro Editoriale Rezzonico Editore DIRETTORE RESPONSABILE Lillo Alaimo PER LA PUBBLICITÀ Maurizio Jolli Tel. 091 756 24 00 – mjolli@rezzonico.ch FONTE NEWS Svizzera/estero Agenzia telegrafica svizzera (Ats) TIRATURA: 9.300 email

LE NOTIZIE DI DOMANI

Per ricevere GRATIS questo giornale, lascia il tuo email su WWW.CAFFE.CH METEO TICINO

QUOTIDIANO n° 41 – Anno 1 MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

DELLE 16.30 GIOVEDÌ

VENERDÌ

Sabato 24

Domenica 25

11°/ 20°

15°/ 20°

Quando vedi questo simbolo

NORD DELLE ALPI Sabato 24

9° / 22° Domenica 25

11° / 24°

clicca sull’indirizzo per collegarti al sito, al video, alla registrazione

Ti-Press

23 maggio 2008

“Distrutti documenti nucleari pericolosi” Couchepin ammette che la Svizzera era minacciata da ingegneri senza scrupoli Piani dettagliati per la realizzazione di armi nucleari, ma anche quelli per costruire le per centrifughe a gas necessarie all’arricchimento dell’uranio a scopi militari, nonché quelli per creare i sistemi di guida dei missili. Progetti e piani di dettaglio che il Consiglio federale ha deciso di distruggere “per preservare la sicurezza del paese e della comunità internazionale”, come ha spiegato oggi il presidente della Confederazione Pascal Couchepin.

I progetti distrutti erano stati sequestrati dal Ministero Pubblico della Confederazione nel corso della indagini svolte su tre membri di una famiglia sangallese – padre e due figli - accusati di contrabbando nucleare verso la Libia. Già all’inizio delle indagini, nel 2004, sono state sequestrate ingenti quantità di documenti e supporti elettronici di dati ed analizzando il materiale il ministero pubblico ne ha intuito le possibilità finalità eliche. Così, si è deciso di coin-

volgere nell’indagine gli specialisti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea). Poi, poco per volta è emersa la possibilità che all’origine di tutta quella documentazione, ci fosse la cerchia Abdul Qadeer Khan, che è considerato il padre della bomba atomica pakistana. Così nell’ottobre del 2006, l’Aiea ha chiesto ufficialmente di poter consultare tutta la documentazione. Permesso che è stato accordato dal Consiglio federale in considera-

zione dei rischi per la sicurezza non solo del Paese, ma anche della comunità internazionale. Al termini delle indagine e delle verifiche da parte dell’Aiea, il Governo federale ha deciso di distruggere tutti i progetti. Secondo il Consiglio federale infatti “andava evitato ad ogni costo che le informazioni finissero nelle mani di un’organizzazione terroristica o di uno Stato non autorizzato”. www.caffe.ch/lnk.php?link=270

Imprese di Cham e Zugo sotto inchiesta, L’Acsi denuncia Helsana: diciassette arresti per lavoro nero “Inaccettabile propaganda” Una retata della polizia nel Canton Zugo ha fruttato 17 arresti nell’ambito della lotta al lavoro nero. Solo oggi si è avuta conferma dell’arresto, giovedì scorso, di diciassette persone a Cham, Zugo e Steinhausen a seguito di un indagine sul lavoro nero; un’inchiesta che ha coinvolto fin dalle prime battute un’impresa di costruzioni. Tra gli arrestati, infatti, figura anche il titolare dell’azienda edile. L’intera operazione, iniziata con delle indagini nello scorso mese di febbraio, era scaturita grazie ad un intervento

precedente che aveva già individuato altri due operai, senza permesso di lavoro, sempre impiegati dalla stessa azienda edile zughese. Tutti i lavoratori fuorilegge coinvolti sono originari di Serbia, Macedonia, Montenegro, Kosovo e Turchia, e hanno un’età compresa tra 20 e 41 anni. Nove degli arrestati, destinati all’espulsione immediata, sono stati consegnati all’Ufficio della migrazione, mentre gli altri sei dovranno rispondere davanti alla Procura. www.caffe.ch/lnk.php?link=266

Consumatori inviperiti contro Helsana. “L'Acs è indignata per il fatto che Helsana si serva dei dati personali di tutti i loro assicurati per fare propaganda politica, disprezzando in questo modo i principi della protezione dei dati”. In un comunicato, l’Associazione delle consumatrici della Svizzera italiana evidenzia come gli assicurati vedono ancora una volta i loro premi utilizzati per pagare la propaganda politica invece di prestazioni di cura. “Numerosi assicurati di base di Helsana hanno ricevuto nei giorni scorsi una lettera di propaganda per la votazione del 1° giugno prossimo nella quale si raccomanda di accettare l'articolo costituzionale Helsana ignora in questo modo le direttive delle autorità federali”, sottolinea l’Acsi. www.acsi.ch

w w w. m a n o r. ch www.manor.ch


23 maggio 2008 – n° 41 MARTEDÌ

QUOTIDIANO

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

Martignoni esce dall’Udc In parlamento sarà ‘Noce’

FATTI CHIASSO

‘No al megacentro per i rifugiati’

VENERDÌ

GIOVEDÌ

Il sindaco di Bellinzona punta sul suo movimento

Lorenzo Quadri e Rodolfo Pantani invitano il Consiglio di Stato ad opporsi alla costruzione del megacentro asilanti di via Soldini. I due deputati in un comunicato fanno sapere che concordano con il consigliere di Stato Pedrazzini sulla necessità che la Confederazione si assuma le proprie responsabilità di proprietaria del Centro asilanti di Chiasso.

FATTI PORRENTRUY

Il Giura detta le regole sulla prostituzione Il Giura regolamenta l'esercizio della prostituzione e la vendita di materiale pornografico: come in altri cantoni romandi, le persone che vogliono esercitare la professione devono registrarsi in polizia. Dovranno annunciarsi pure i proprietari dei saloni di massaggi, attualmente una dozzina nel Giura. Sono pure regolamentate le ore in cui la prostituzione è autorizzata, in particolare per strada. Secondo la polizia, però, questa pratica e quasi inesistente nel cantone.

www.chiasso.ch

GINEVRA

18enne esce di strada e precipita per 15 metri

Traffico interrotto tra Losanna e Ginevra

Non dovrebbe essere in pericolo la vita del 18enne protagonista dell'incidente avvenuto ieri sera verso le ore 23.25 a Piazzogna, in località Fosano. Il ragazzo, domiciliato nella regione, nell’abbordare una curva piegante a destra ha perso il controllo del suo mezzo. Fuoriuscito sulla sinistra del campo stradale, ha dapprima urtato frontalmente una pianta per poi precipitare nella sottostante scarpata per una quindicina di metri. PIOTTA

100 firme eccellenti per lo stand di tiro La federazione ticinese delle società di tiro ed il comitato operativo a sostegno invitano a votare sì al credito di 3 milioni di franchi per la realizzazione del nuovo stand di tiro regionale del Monte Ceneri. Oltre un centinaio di nomi eccellenti hanno sottoscritto l’appello, riassunto in un comunicato diffuso oggi. http://www.ftst.ch LOCARNO

L’Alta scuola pedagocica apre le sue iscrizioni Il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport annuncia che sono aperte le iscrizioni al primo anno di formazione triennale dei docenti titolari di scuola dell’infanzia e di scuola elementare presso l’Alta scuola pedagogica di Locarno, per l'anno accademico 2008/09. www.aspti.ch

Ti-Press

PIAZZOGNA

Brenno Martignoni gira le spalle anche all’Udc. Il sindaco di Bellinzona resterà in Gran Consiglio come indipendente. Dopo la vittoria al ballottaggio che l’ha contrapposto a Bixio Caprara, la notizia che Martignoni avrebbe lasciato i democentristi era nell’aria già da qualche giorno e stamattina il sindaco l’ha ufficializzata con una nota stampa. Dopo la traumatica rottura con il Plr, ora anche quella con l’Udc, ma secondo Martignoni la nascita e il successo della sua lista, Il Noce, alle elezioni comunali, hanno dimostrato la forza “di chi va al di là degli schieramenti di partito e delle logiche partitocratiche” Un’affermazione che la-

scia intendere l’intenzione di Martignoni di fare del Noce un movimento politico cantonale. Riguardo alle dimissioni dall’Udc, il sindaco di Bellinzona precisa che la sua adesione, ai tempi della presidenza di Paolo Clemente Wicht, era dettata da una visione del partito diversa da quella oggi prevalente: “La preponderante ideologia di destra, con cui non mi sono mai identificato, non mi ha più permesso di seguire, dalle elezioni cantonali 2007, le nuove linee principali dell’Unione democratica di centro, tant’è vero che non è stata neppure sollecitata una mia partecipazione alle candidature per il consiglio Nazionale”. www.noce.ch

www.dvdperposta.ch Dopo il giro di vite dell’Italia sui clandestini

DOMENICA SU SETTIMANALE DELLA DOMENICA

Un’ondata di romeni bussa alle porte di Ticino e Svizzera Quello romeno è un esodo annunciato dall’Italia alla Svizzera. Complice il giro di vite di Roma e Milano nei confronti degli stranieri, extracomunitari o anche dei balcanici in particolare, nell’ultimo anno le richieste di poter entrare in Svizzera di cittadini con passaporto romeno sono più che raddoppiate. E l’ingresso principale di questa trasmigrazione potrebbe essere il ‘portale sud’ svizzero, cioè il Ticino. “Passo il mio tempo a rispondere a richieste informative e su come ottenere

un permesso di lavoro in Svizzera da parte dei miei connazionali – conferma al Caffé Marinela Somazzi-Safta, console onorario romeno a Lugano -. Molte domande dall’Italia, ma anche direttamente da Bucarest”. Anche il capo del Diparimento Istituzioni Luigi Pedrazzini registra l’aumento di richieste di cittadini romeni che vorrebbero stabilirsi in Ticino per lavorare, anche se sottolinea come “…sono i clandestini che ci preoccupano di più”.

Interruzione dei collegamenti ferroviari in due cantoni. Il traffico ferroviario tra Losanna e Ginevra è interrotto da stamattina alle 08.20. Lo hanno comunicato le Ferrovie federali svizzere (Ffs), precisando che una linea di contatto all'altezza di Morges-SaintJean (Vd) è stata danneggiata. Le Ffs non hanno precisato quanto potrà durare il contrattempo. www.ffs.ch GROSSETO

Maxi-blitz in Toscana per frodi alimentari Scoperta nel Grossetano l'esistenza di un'associazione per delinquere finalizzata alla frode alimentare. La questura di Grosseto e i carabinieri del Nas stanno eseguendo 22 decreti di perquisizione e notificando 4 ordinanze cautelari di divieto di dimora nel comune maremmano. Le perquisizioni interesserebbero tre supermercati di Grosseto e alcune abitazioni. PECHINO

Fonti radioattive nell’area del terremoto Gli esperti cinesi hanno individuato 50 fonti di radioattività nella zona del terremoto. Lo ha detto il viceministro dell'energia. Delle fonti di radiazioni 35 sono state già recuperate, mentre altre 15 si trovano sotto le macerie in posizioni nelle quali è troppo rischioso andarle a prendere, ha aggiunto il viceministro.

http://www.mediamarkt.ch/8.html?&L=2 http://www.mediamarkt.ch/8.html?&L=2


23 maggio 2008 – n° 41 QUOTIDIANO

www.caffe.ch

MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

VENERDÌ

GIOVEDÌ

NEL MONDO E IN SVIZZERA

BERNA

In aumento il numero delle nuove aziende

I trasportatori votano Amstutz “Da ridurre la tassa sul diesel!”

Nel 2006, in Svizzera sono state costituite ex nihilo 11’600 imprese, il 5% in più rispetto all’anno precedente. I nuovi posti di lavoro sono stati 22’600. La Svizzera ha visto un incremento nelle imprese tranne il Ticino, dove si è passati dalle 634 del 2005 alle 595 dell’anno successivo. Parte delle ditte nuove nate in Svizzera sono individuali, attive nel settore terziario, con mediamente due addetti. www.caffe.ch/lnk.php?link=269 BERNA

Dati 5 milioni al cinema ma gli spettatori calano L’Ufficio federale della cultura ha distribuito l’anno scorso 5,1 milioni di franchi a sostegno dei film elvetici di successo. Nel 2007 il numero di spettatori è dimezzato rispetto al record assoluto dell’anno precedente (da 1,6 milioni a 810’000). In Ticino, invece, per la prima volta dopo sette anni le pellicole svizzere hanno totalizzato oltre 10.000 presenze, grazie soprattutto a “Giorni e nuvole” di Silvio Soldini.

NEW YORK

Microsoft ha 50 miliardi da investire subito Microsoft dichiara di non aver mai considerato strategica l’acquisizione di Yahoo! e conferma di avere 50 miliardi di dollari da investire subito in altre operazioni. Lo ha confermato il numero uno del colosso informatico, Steve Ballmer. “Yahoo!; non è mai stata al centro della nostra strategia”, aggiungendo che “spenderemo denaro in altre acquisizioni, si possono fare un sacco di cose con 50 miliardi di dollari”. www.microsoft.com

Il vicepresidente dell’Udc svizzera Adrian Amstutz è stato eletto oggi a Berna nuovo presidente centrale dell’Astag, l’Associazione svizzera dei trasportatori stradali, al posto di Carlo Schmid. Gli alti prezzi del petrolio sono stati fra i temi dominanti dell’assemblea dei delegati, che esige dal Consiglio federale una riduzione della tassa sul diesel. Adrian Amstutz era l’unico candidato per succedere all’ex senatore appenzellese del Ppd Carlo Schmid. Per Amstutz la politica di trasferi-

mento del traffico pesante dalla strada alla ferrovia è la sfida maggiore per gli autotrasportatori: “Ci vogliono più mercato e più concorrenza, ha affermato”. Il prezzo del petrolio a livelli record (il barile ha superato ieri i 135 dollari) non è più soltanto un problema per gli autotrasportatori: lo è per l’intera società, ha detto all’Atsil direttore dell’Astag Michael Gehrken prima dell’inizio dell’assemblea. www.astag.ch

Gordola

ogni venerdì

80’ night

www.bak.admin.ch/bak

KHARTOUM

Guerriglieri sudanesi disarmano truppe Onu Circa 60 uomini armati hanno assaltato una pattuglia dei peacekeeper dell’Unione africana e dell’Onu in un nuovo attacco contro le forze internazionali in Sudan. Gli assalitori, che indossavano uniformi ed avevano fucili Ak-47, Rpg e fucili mitragliatori, sono riusciti a disarmare le truppe nigeriane della missione congiunta Onu-Usa in Darfur (Unamid). L’attacco è avvenuto vicino alla capitale del Darfur occidentale El Geneina.

solo musica anni ‘80

NAYPYITAW

BERNA

Aumentate donazioni per Green Cross Green Cross Svizzera, fondata nel 1993 da Gorbaciov, ha registrato lo scorso anno un forte incremento delle donazioni, salite da 6,8 milioni del 2006 a 8,3 milioni di franchi. Aumentati anche i membri dell’organizzazione ambientalista, che a fine anno erano 35’400 contro 33’500 dodici mesi prima. www.greencross.ch THUN

Leuthard invita le imprese ad aprirsi In un intervento al Forum economico di Thun, nel canton Berna, Doris Leuthard ha invitato le imprese ad aprirsi al mondo. Un'economia come quella svizzera, che guadagna un franco su due all'estero, non può isolarsi, ha detto. La Confederazione si è conquistata una posizione confortevole, "ma il lusso rende indolenti".

Antonio Fazio verrà processato per lo scandalo Antoveneta

Rinvio a giudizio per l’ex governatore Il giudice di Milano Luigi Varanelli ha rinviato a giudizio l’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio, l’ex capo della vigilanza di via Nazionale Francesco Frasca e il senatore Luigi Grillo (Pdl), insieme ad altre persone per il tentativo di scalata ad Antonveneta. Il processo è in calendario per il 23 ottobre prossimo davanti

alla seconda sezione penale. Varanelli ha rinviato a giudizio in tutto 17 persone e due società. Ha mandato a processo, tra gli altri, l’ex amministratore delegato della Banca popolare italiana, Giampiero Fiorani per aggiotaggio e ostacolo agli organi di vigilanza. www.antonveneta.it

SMI ZURIGO

– 0.54%

PARIGI

LONDRA

FRANCOFORTE

SpMib

Cac

Ftse

Dax

– 0.30%

– 0.82%

– 0.27%

– 0.33%

NEGLI USA

IN ORIENTE

Dow Jones

Nasdaq

Nikkei

Hang Seng

– 0.40%

– 0.44%

0.24%

– 1.31%

TOKYO

Missione compiuta per il segretario generale dell’Onu, Ban KiMoon, che ha convinto il capo della giunta militare Than Shwe a dare il via libera a tutti gli aiuti internazionali. Lo annunciano fonti di stampa dopo l’incontro avvenuto tra i due nella nuova capitale Naypyidaw, www.un.org SHANGHAI

LE BORSE ALLE 15.30

IN EUROPA MILANO

La Birmania dice sì agli aiuti internazionali

CHIUSURA HONG KONG

CHIUSURA

La fiaccola olimpica ‘ricorda’ il terremoto La fiaccola olimpica è arrivata oggi a Shanghai, dove è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime del terremoto del Sichuan. La fiaccola resterà in città due giorni. Tra i tedofori che prenderanno parte alla staffetta ci sono quattro volontari che hanno partecipato alle operazioni di soccorso nel Sichuan. www.olimpiadi-2008.com

http://www.migros.ch http://www.migros.ch


23 maggio 2008 – n° 41 QUOTIDIANO

MARTEDÌ

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ

LO SPORT

COSA FARE

Patrick Müller arriva a Lugano e la Svizzera recupera “pezzi” È stato un lungo tira e molla, ma alla fine la nazionale l’ha spuntata. Patrick Müller, prezioso difensore in forza al Lione, ha lasciato stamattina presto il ritiro di Parigi del suo club nella capitale francese per preparare la finale di coppa - e ha preso la via di Lugano, dove lo attende il gruppo rossocrociato. Dopo aver perso d’entrata Blaise N’Kufo e Fabio Coltorti, che non hanno nemmeno intrapreso la trasferta verso il ticino e Steve Von Bergen che si è rotto una mano in una “banale” caduta, la Svizzera recupera in extremis un suo pezzo pregiato. Anche se le condizioni di

VENERDÌ

Müller sono tutte da verificare, per lo meno Köbi Kuhn avrà la possibilità di vederlo all’opera nell’amichevole di sabato nel tardo pomeriggio a Cornaredo contro la Slovacchia. Un test decisivo verso la scelta dei 23 che staccheranno il biglietto definitivo per Euro08. La lista ufficiale dovrà essere consegnata dal selezionatore il 28 maggio. Non ci sarà

quindi il tempo per gli “esami di riparazione” contro il Liechtenstein a San Gallo, nell’ultima gara di preparazione, in cartellone venerdì 30. E la “trattativa” per avere Müller a disposizione è stata tutt’altro che semplice, con il presidente del club lionese ad “ostacolare” la richiesta della federazione svizzera fino all’ultimo momento utile. E questo nonostante il tecnico dei transalpini avesse dato il suo nulla osta. Un atteggiamento irritante, sia per la nazionale, sia per il giocatore al quale, tra l’altro, non è stato rinnovato il contratto… m.s. www.football.ch

Un Senna vince a Monaco

Schoenwetter confermato

Nel 1993 Ayrton Senna salì per l’ultima volta sul gradino più alto del podio nel gran premio di Formula1 a Montecarlo. Questo pomeriggio, 15 anni dopo, il nipote, Bruno Senna, ha vinto la prima gara nella categoria Gp2 sul circuito monegasco.

Dopo la salvezza raggiunta, il Locarno ha riconfermato lo staff tecnico in blocco. Il 16 giugno, alla ripresa degli allenamenti, vi saranno dunque l'allenatore Paul Schoenwetter, il suo vice Nebo Oroz e il preparatore dei portieri Omar Tonelli.

www.brunosenna.com.br

www.fclocarno.ch

Ochoa muore in montagna Federer contro Querrey a Parigi A poche ore dalla tragica morte di Gianni Goltz sull’Everest, anche l’Annapurna ha mietuto una vittima. Si tratta di Iñaki Ochoa de Olza. Spagnolo, 41 anni il prossimo 29 maggio, Ochoa de Olza era rimasto bloccato quattro giorni fa a 7.400 metri a causa di un ictus. Un edema polmonare ha poi fatto precipitare la situazione, e Ochoa è morto. www.navarra8000.com

Il numero 1 al mondo, Roger Federer, contro lo statunitense Sam Querrey, Rafael Nadal, numero 2 e tre volte vincitore a Parigi, contro un qualificato. Questo ha detto il sorteggio delle teste di serie al Roland Garros. Il numero 3 al mondo, Novak Djokovic, affrontera' invece il tedesco Denis Grenelmayer. Stanislas Wawrinka, testa di serie numero 9 affronterà Kohlschreiber. www.equipe.fr/Tennis/SH_RG.html

questasera

BELLINZONA 21.30 CASTELGRANDE

La tristezza e l’amore di ‘Der Freund’ Si è meritato il “Premio Cinema 2008” l’ultimo film di Micha Lewinsky. Der Freund è una pellicola malinconica sulla morte, la tristezza e l’amore. In svizzero-tedesco, con sottotitoli in italiano.

ASCONA 20.30 COLLEGIO PAPIO

Concerto per tromba e organo È per gli amanti della musica classica il concerto per tromba e organo che avrà luogo questa sera sulle placide sponde del Lago Maggiore. Protagonisti Harald Pfeiffer e Peter Schumann.

BELLINZONA 20.00 HOTEL INTERNAZIONALE

Tutti i segreti della medicina cinese Chi diffida della medicina convenzionale non può perdersi la conferenza su “Medicina tradizionale cinese e agopuntura”. Relatori gli esperti dell’Accademia di Medicina orientale di Bissone.

www.radiostudiostar.com DOVE VADO A CENA www.ristoranti.ch/ricerca/ricerca.jsp

ALTA SOCIETÀ di Patrizia Guenzi

Un’altra donna per Jodie Foster

Robert Redford si sposa a 71 anni

Si avvicina il gaypride e la notizia non potrebbe giungere più a proposito. La bella e celebre Jodie Foster, dopo essere stata mollata dalla compagna, ha già trovato un rimpiazzo. Si tratterebbe della scrittrice Cindy Mort, conosciuta sul set un paio di anni fa. La storia con Cadney Bernard, durata14 anni, non sembra aver fatto a pezzi il cuore dell’interprete del Silenzio degli innocenti, che tradiva la morosa da tempo. www.caffe.ch/lnk.php?link=264

A 71 anni suonati Robert Redford ha deciso di pronunciare il fatidico “sì”. La fortunata (quasi) consorte si chiama Sibilla Szaggars, ed è sua compagna da oltre 12 anni. È stato lo stesso Redford ha comunicare la lieta novella in un’intervista alla rivista germanica Bunte, precisando che la data delle nozze non è ancora stata fissata. Del resto l’attempato attore – divorziato da Lola Van Wegenen dal 1985 non sembra aver particolarmente fretta. www.caffe.ch/lnk.php?link=265

IL VIDEO DEL GIORNO

Chi si sposa e chi divorzia: la diocesi di Milano corre ai ripari…

www.caffe.ch/lnk.php?link=268

Keyla Espinoza ama solo Gavazzeni Appena tornata dal festival di Cannes la modella venezuelana Keyla Espinoza ha seccamente smentito di essere stata a letto con l’atleta italiano Mario Balotelli. Il suo cuore batte solo per Antonio Gavazzeni, che in un’intervista ha definito “un uomo adorabile”. Il fondatore del marchio Bagutta non sembra essersi curato delle notizie circolate in questi giorni su una presunta tresca tra la modella e Balotelli, e la Espinoza lo ha ricambiato con dichiarazioni d’amore diffuse a mezzo stampa. www.keylaespinoza.it

www.coop.ch www.coop.ch


Caffè quotidiano numero 41  

Caffè quotidiano numero 41 del 23 maggio 2008

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you