Issuu on Google+

Edizione quotidiana online in formato PDF DIREZIONE, REDAZIONE E IMPAGINAZIONE Centro Editoriale Rezzonico Editore DIRETTORE RESPONSABILE Lillo Alaimo PER LA PUBBLICITÀ Maurizio Jolli Tel. 091 756 24 00 – mjolli@rezzonico.ch FONTE NEWS Svizzera/estero Agenzia telegrafica svizzera (Ats)

LE NOTIZIE DI DOMANI

Per ricevere GRATIS questo giornale, lascia il tuo email su WWW.CAFFE.CH METEO TICINO

QUOTIDIANO n° 7 – Anno 1 MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

DELLE 16.30 GIOVEDÌ

VENERDÌ

Sabato 22

Domenica 23

0°/10°

3°/9°

Quando vedi questo simbolo

NORD DELLE ALPI Sabato 22

0° / 3° Domenica 23

-2° / 4°

clicca sull’indirizzo per collegarti al sito, al video, alla registrazione

21 marzo 2008

PUNTURE DI CACTUS

Ti-Press

A Pasqua il vescovo Grampa sarà alle Officine Ffs. Anche le rotaie del signore sono infinite

La pace del lavoro nel Venerdì Santo Operai delle Officine e direzione delle Ffs discutono la fine dello sciopero Il Venerdì Santo potrebbe riportare la pace – quella del lavoro però - anche fra gli operai delle Officine di Bellinzona ed i vertici delle Ferrovie federali. Il comitato di sciopero e la direzione dell’azienda di trasporto federale, stanno discutendo in una località tenuta segreta (ma potrebbe trattarsi del convento del Bigorio a Sala Capriasca),

le condizioni della ripresa del lavoro. Se le parti dovessero raggiungere un’intesa, con il consenso dell’assemblea dei lavoratori, gli operai potrebbero riprendere martedì. Sostanzialmente i rappresentanti dei lavoratori, come ha più volte ribadito il loro leader Giani Frizzo, chiedono alla direzione delle Ffs delle garanzie

per proseguire le trattative. In particolare i lavoratori pretendono che l’azienda confermi nei fatti, quanto ha già anticipato il ministro dei trasporti Moritz Leuenberger davanti alle Camere federali: il congelamento di tutti i progetti di ristrutturazione. Formalmente il direttore delle Ffs Andreas Meyer si è già detto pronto a farlo,

ma mai di fronte ai lavoratori. E proprio per questa ragione a Bellinzona si è ormai giunto al quattrodicesimo giorno di sciopero. Un’astensione dal lavoro che secondo Andreas Meyer, costa all’azienda 250 mila franchi ogni giorno. http://officine.unia.ch/ www.caffe.ch/lnk.php?link=29

Swiss è diventata germanica Nord delle Alpi tra neve con 269 milioni pagati da Lufthansa e forti venti, traffico nel caos Lufthansa verserà globalmente 269 milioni di franchi - di cui 63,67 milioni alla Confederazione - ai 18 ex azionisti di riferimento di Swiss. Il pagamento mette fine ufficialmente alla transazione mediante la quale la compagnia di volo tedesca ha rilevato il vettore elvetico. Tenendo conto dei circa 70 milioni versati da Lufthansa nel 2005 per acquisire il 15% delle azioni di Swiss, il prezzo totale pagato dal vettore germanico ammonta a 339 millioni. Il pagamento in contanti avverrà nei prossimi giorni. In una nota odierna, il Dipartimento fe-

derale delle finanze ha comunicato che riceverà 63,67 milioni di franchi. Tale somma, considerata un'entrata straordinaria, verrà utilizzata per la riduzione del debito conformemente alla legge sulle finanze della Confederazione. All'Agenzia telegrafica svizzera (Ats) , il consigliere federale Hans-Rudolf Merz ha dichiarato che l'acquisto di Swiss da parte di Lufhansa è stata una buona soluzione tanto per la compagnia che per la piazza economica elvetica. "In nessun momento ci è stata fatta un'offerta migliore”.

Una dozzina di convogli che circolavano lungo la tratta Basilea-Losanna e Losanna-Zurigo hanno subito ritardi fino a 15 minuti questa mattina a causa della neve che ha bloccato gli scambi della linea ferroviaria ai piedi del Giura. Durante la notte tra giovedì e venerdì una tempesta ha colpito Friborgo. Molte città si sono svegliate sotto un manto bianco, come Losanna e Ginevra. Una perturbazione proveniente dal Mare del Nord, che dovrebbe superare le Alpi in giornata, è all'origine delle forti precipitazioni. Viasuisse segnala che su molte autostrade la circolazione è perturbata. www.viasuisse.ch

http://www.migros.ch/IT/Offerte_attuali/Pasqua/Seiten/Panoramica.aspx

www.migros.ch


21 marzo 2008 – n° 7 QUOTIDIANO

MARTEDÌ

DOMENICA SU

FATTI

Botte dopo la partita Bellinzona-Gossau

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

SETTIMANALE DELLA DOMENICA

E i medici ticinesi ora incassano molto meno

La partita di Challenge-League giocata ieri a Gossau, tra la locale squadra di calcio e il Bellizona, ha avuto un’appendice violenta. Le tifoserie delle due squadre si sono affrontate nelle vicinanze dello stadio e della stazione. Ne ha dato notizia oggi la polizia sangallese: diversi agenti, spalleggiati dal servizio d’ordine privato, hanno tentato di dividere i contendenti, molti dei quali conun tasso alcolemico elevato.

‘Lavoro nero all’autosilo della città di Locarno’

Incidente in autostrada e la dogana chiude A causa di un incidente avvenuto oggi in territorio italiano verso le 11.00, qualche chilometro dopo il valico di Chiasso-Brogeda, la dogana autostradale è rimasta chiusa per una mezz’ora circa. Verso le 11.30 il traffico ha ricominciato a scorrere verso l’Italia e la coda di circa un chilometro, che si era formata tra Coldrerio e Chiasso, si è smaltita abbastanza velocemente.

Arriva la pizza… transfrontaliera! La pizza più lunga del mondo, 120 metri, sarà preparata a Laveno Ponte Tresa domenica 30 marzo. Leone Coppola, pizzaiolo campione del mondo, cercherà di cucinare la pizza margherita più lunga mai realizzata al mondo. www.guinnessworldrecords.com/it

FATTI

Con Azouz patteggiamo a patto che se ne vada La procura di Como è pronta a patteggiare con Azouz Marzouk (marito e padre di due delle vittime della strage di Erba), imponendogli però una pena superiore e l’immediata espulsione dall’Italia, con accompagnamento coatto in aeroporto per Tunisi. Questo si legge nel parere contrario ai domiciliari, espresso dal sostituto procuratore Massimo Astori, titolare dell’inchiesta sul traffico di droga. Attualmente Marzouk è ai domiciliari a Lecco.

www.acbellinzona.ch

Lavoratori austriaci al cantiere dell’autosilo di Piazza Castello a Locarno e oltretutto senza un permesso di lavoro? Venti deputati in Gran Consiglio chiedono oggi lumi al Governo “di un fatto molto grave, soprattutto se si considera che questi lavoratori irregolari (in nero) erano attivi in un cantiere impegnato nella realizzazione di un’opera dove la Città di Locarno ha una sua importante partecipazione”. www.locarno.ch

VENERDÌ

GIOVEDÌ

“La morte di Chantal non è spiegabile” Incassi ridotti del 30% per i medici ticinesi che sino a qualche anno fa erano considerati i camici d’oro, quelli che guadagnavano di più rispetto ai colleghi degli altri cantoni. Secondo gli ultimi dati della Federazione dei medici svizzeri, che il Caffé pubblica sull’edizione di domenica prossima, ogni dottore guadagna ora 100 mila franchi in meno, passando dai 320 mila franchi all’anno a 220 mila. Una consistente riduzione, che ha allineato gli incassi dei professionisti ticinesi alla media nazionale, dovuta probabilmente all’introduzione del Tarmed il nuovo tariffario, i cui effetti stanno però sollevando parecchi malumori anche tra i paDOMENICA SU

SETTIMANALE DELLA DOMENICA

zienti, i quali, con la razionalizzazione della spesa sanitaria, stanno subendo anche delle limitazioni nelle prestazioni sanitarie. Difatti per non sforare con i rigidi punteggi fissati dal Tarmed, i medici sono adesso molto più prudenti nel prescrivere farmaci, visite specialistiche e trattamenti terapeutici particolari. Una prudenza non sempre apprezzata dai loro pazienti. Il Caffé ha raccolto l’opinione di pazienti e dei medici che sono decisamente sul piede di guerra contro una politica sanitaria ritenuta ormai del tutto in mano alle casse malati, e si preannunciano iniziative clamorose. l.d.a. www.omct.ch

I contratti dei candidati con i cittadini

“Ecco le nostre promesse se saremo eletti sindaci...” Nero su bianco, le promesse elettorali dei sindaci, o aspiranti tali, per la prossima legislatura. Da Lugano a Bellinzona, da Chiasso a Locarno, ecco cosa promettono i politici ai loro cittadini, attraverso il contratto stipulato con il Caffé. Impegni programmatici, sul modello di quanto fatto qualche anno fa da Silvio Berlusconi in Italia, che il nostro settimanale pubblica integralmente sulla prossima edizione, mettendo in luce problemi e prospettive dei quattro centri ticinesi. Mentre Locarno, Chiasso e Bellinzona sembrano annaspare tra

vecchie e nuove difficoltà, Lugano va dritta per la sua strada di grande polo cantonale con progetti e programmi che guardano già al 2015. Nell’ampio servizio del Caffé, punto per punto gli impegni sottoscritti direttamente dai sindaci uscenti e dai candidati che contendono loro la poltrona, in una battaglia elettorale che si prospetta assai dura e che si combatte anche a suon di promesse. Nessuno, però, che s’impegni a non ripresentarsi se, qualora eletto, non mantiene fede al suo programma elettorale. l.d.a. www.caffe.ch

Non c’è “una causa specifica che puo’ spiegare la morte” di Chantal Sebire. Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Digione, in Francia. Le dichiarazioni fanno seguito alle conclusioni dell’autopsia eseguita ieri sul corpo della donna, 52 anni, trovata morta mercoledì nella sua abitazione. Chantale voleva morire per non darla vinta a quel tumore che le aveva deformato il viso e le procurava da 8 anni sofferenze.

Tenta il suicidio, ma... uccide la mamma A Lecco ieri sera una donna di 80 anni, Genoveffa Valsecchi, è stata trovata morta. Non è chiara la dinamica, sembrerebbe che il figlio, Walter Fumagalli, 54 anni, abbia impugnato una pistola forse con l’intento di suicidarsi. Lonna è intervenuta per disarmare l’uomo e sarebbe partito un colpo che ha colpito alla testa la pensionata. E lui avrebbe tentato nuovamente il suicidio, ma è ricoverato all’ospedale.

Sequestrati 200 Dvd pedopornografici La Polizia postale ligure ha sequestrato duecento dvd in una abitazione di Albenga nell’ambito di una inchiesta sulla divulgazione di materiale pedopornografico. Da questa mattina all’alba sono in corso 21 perquisizioni in tutta Italia, con 27 persone indagate. Gli inquirenti stanno ora valutando la posizione della persona cui è stato sequestrato il materiale.

www.coop.ch www.coop.ch


21 marzo 2008 – n° 7 QUOTIDIANO

www.caffe.ch

MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

VENERDÌ

GIOVEDÌ

NEL MONDO E IN SVIZZERA

“O si tiene Alitalia o qui si muore!”

“Gli Usa hanno spiato i documenti di Obama”

“Ho fatto appello all’orgoglio degli imprenditori italiani che ritengono che non possono essere colonizzati perché qui o si fa Alitalia o si muore”. È quanto ha detto Silvio Berlusconi, conversando con i cronisti uscendo da Palazzo Grazioli. “La risposta ad Air France la darà il prossimo presidente del Consiglio e sarà un secco e un pieno no: non perché è contro la Francia ma perché contro le condizioni ricevute”. www.airfrance.com www.alitalia.com

Attentato dell’Eta nel nord della Spagna Dopo l’omicidio del militante socialista Isaias Carrasco, l’Eta torna a colpire nel nord della Spagna. Un’autobomba, preceduta da una telefonata di avvertimento, è scoppiata a Calahorra, al confine con i paesi baschi. La zona era già stata evacuata. Era appena terminata la processione del Venerdì Santo. L’ordigno è scoppiato nei pressi del Comando della Guardia civile. Al momento non si hanno notizie di feriti.

Goldman Sachs verso tagli del 15% Goldman Sachs progetta di tagliare circa il 15% della forza lavoro, secondo quanto scrive il New York Post. Il ridimensionamento dovrebbe riguardare le attività di investment banking, intermediazione e consulenza. Secondo indiscrezioni, i dipendenti di Goldman Sachs sarebbero già stati informati del provvedimento lunedì scorso. www.goldmansachs.com

Gli Usa cercano d’abbassare il petrolio Dick Cheney è in Arabia Saudita dove cercherà di incoraggiare re Abdallah a fare di più per stabilizzare il mercato petrolifero. Il vice presidente americano parlerà anche della necessità di stabilizzare l’Iraq e l’Afghanistan. “Parleranno della necessità di trovare una strada comune”. www.whitehouse.gov/vicepresident

Giudice serbo ferito da una bomba Aveva subito minacce dal crimine organizzato e oggi è rimasto gravemente ferito in un attentato dinamitardo mentre usciva di casa per recarsi in tribunale. La vittima è il giudice serbo Dragisa Cvejic. La tragedia è avvenuta nel sud della maggiore repubblica ex jugoslava. Il magistrato è stato investito dall’esplosione di un ordigno mentre apriva il cancello di casa è rimasto ferito all’addome e alle gambe. www.vijesti.cg.yu

I documenti elettronici di Barack Obama sono stati spiati illegalmente al Dipartimento di Stato tre volte negli ultimi due mesi. Questi documenti contengono informazioni sui suoi viaggi, i visti e e i suoi spostamenti fin da quando era bambino. La notizia è emersa soltanto ieri sera. Tre persone che lavoravano a contratto per il Dipartimento di Stato, in modo apparentemente indipendente tra loro e in tre momenti diversi hanno spiato la documentazione relativa al passaporto del giovane candidato democratico contenuta nei computer dell’Ufficio degli Affari Consolari, dove ci sono tutte le notizie sui viaggi, i Paesi visitati, i visti richiesti e la docu-

mentazione presentata per ogni rinnovo, fin da quando Obama era bambino. Il sistema informatico però ha segnalato un’intrusione non autorizzata nei confronti di una persona classificata come “sensibile” e così i tre sono stati scoperti: due sono stati licenziati, il terzo ha un procedimento disciplinare in corso. Ma il Dipartimento non avrebbe fatto indagini sui tre, cioè non ha cercato di sapere se avevano relazioni politiche o affiliazioni. La prima voltra è accaduto il 9 gennaio, subito dopo l’inizio delle primarie e la vittoria di Obama in New Hampshire, la seconda il 21 febbraio e l’ultima il 14 marzo. www.barackobama.com

Con gli stranieri immobili alle stelle Ma gli esperti, interpellati dal Caffè che domenica propone un servizio che tasta il polso al mercato immobiliare, sottolineano che la pacchia è finita. L’offerta di case è quasi satura e il 2008 sarà un anno di “riflessione” per chi investe sul mattone. www.caffe.ch

IN EUROPA MILANO

PARIGI

LONDRA

Smi

SpMib

Cac

Ftse

–0,89%

–1.63%

–0,49%

–0,91%

CHIUSURA HONG KONG

CHIUSURA

NEGLI USA

IN ORIENTE

Dow Jones

Nasdaq

Nikkei

Hang Seng

2.16%

2.18%

1.81%

–3.47%

TOKYO

Stato di allerta in tutto Israele I servizi di sicurezza israeliani sono in stato di allerta nel timore di attentati, mentre oggi in diverse città si sono svolte le sfilate del carnevale ebraico. Da due giorni i territori palestinesi sono stati sigillati dalle autorità militari. In passato cellule terroristiche hanno colpito duramente lo Stato ebraico durante questa ricorrenza. Intanto un’esplosione in un campo d’addestramento di Hamas ha ucciso un palestinese.

Sarkozy preoccupato per i razzi iraniani

LE BORSE ALLE 16.00 ZURIGO

La presidente della Camera dei Rappresentanti Usa, Nancy Pelosi, ha chiesto che venga aperta un’inchiesta internazionale sulle violenze commesse in Tibet. È successo a Dharamsala, in India, dove è in visita al Dalai Lama, la Speaker Usa, che ha pure precisato che non chiederà il boicottaggio dei Giochi olimpici di Pechino che si terranno in agosto nella capitale cinese. www.house.gov/pelosi

Nonostante la crisi subprime, il mercato svizzero va a gonfie vele Nonostante la crisi internazionale dei subprime, cioè i mutui concessi senza garanzie, il mercato immobiliare svizzero e ticinese continua a tirare. Merito degli stranieri, che continuano a comprare case e appartamenti di vacanza facendo lievitare anche il costo del mattone elvetico.

Pelosi dal Dalai Lama: “Inchiesta sul Tibet”

L’Iran è una reale minaccia per la sicurezza dell’Europa poiché è in possesso di razzi sempre più potenti e con una gittata maggiore. Lo ha dichiarato Nicolas Sarkozy parlando a Cherbourg, in occasione della presentazione ufficiale del quarto sottomarino di nuova generazione. “Dobbiamo essere coscienti che oggi missili nucleari lanciati da Asia o Medio Oriente possono raggiungerci in 30 minuti”.

www.manor.ch


21 marzo 2008 – n° 7 MARTEDÌ

QUOTIDIANO

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ

LO SPORT

COSA FARE

Le prove libere della Malesia dicono subito Lewis Hamilton Sono passati appena cinque giorni dal trionfo per ko sul circuito australiano di Melbourne ed ecco che Lewis Hamilton è già pronto a rimettere in fila tutti i suoi avversari. Come in Australia, anche in Malesia. Questa mattina sul circuito di Sepang il britannico della McLaren Mercedes ha ottenuto il miglior tempo assoluto nelle prove libere (1’35”055) in vista del gran premio di domenica, distanziando di quasi due decimi la Ferrari di Felipe Massa e di quasi quattro decimi quella del campione del mondo Kimi Raikkonen. Proprio la Ferrari sembra essere tornata in palla dopo il disastro austra-

VENERDÌ

liano e a Sepang ha mostrato immediatamente un ottimo passo di gara durante le libere. Ma Hamilton ha comunque staccato il miglior tempo, staccando addirittura di un secondo e mezzo il compagno di squadra Kovalainen. “Il tracciato qui è diverso rispetto a quello di Melbourne - ha detto l’inglese -. Il clima è più caldo e più umido, ma noi saremo pronti.

www.caffe.ch/lnk.php?link=24

Ideata e diretta da Masha Dimitri “Tacomitac” è una commedia poetica per adulti e bambini che affida le sue musiche a Oliviero Giovannoni e vede protagonista Tallina, un apprendista calzolaio.

“Fly” in vasca alle 18.15 Agli europei di nuoto di Eindhoven la finale sugli 800 metri stile libero femminili è in programma oggi alle 18.15 e sarà trasmessa in telecronaca diretta su Tsi2. In vasca ci sarà infatti Flavia Rigamonti, forte del terzo tempo nelle qualifiche. www.ecswimming2008.nl/uk/

Wawrinka esce di scena Squalifica “politica” nel nuoto Il nuotatore serbo Milorad Cavic non potrà più partecipare alle gare degli Europei in corso ad Eindhoven. Il vincitore dei 50 m delfino è infatti salito sul podio con una maglietta con la scritta “il Kosovo è serbo”. Con questa “azione politica”, secondo la commissione disciplinare della Lega europea, il nuotatore ha “violato il regolamento sulla sicurezza”. www.youtube.com/watch?v=Wz7LSl6wE-c

www.atptennis.com

Il concerto pubblico in veste spirituale Concerto spirituale del Venerdì Santo affidato all’Orchestra della Svizzera italiana, Solisti e Coro della Rtsi, direttrice Anna Jelmorini. In programma “Passaggio in Italia” con pagine di Honegger e Poulenc.

All’11’13” del terzo tempo della gara vinta da Montréal contro Boston per 4-2, l’elvetico Mark Streit ha ottenuto, con un assist, il suo centesimo punto in carriera nel campionato nordamericano. Il 51° di questa brillante stagione.

Stanislas Wawrinka è stato eliminato da Novak Djokovic nei quarti del Masters Series di Indian Wells. Il serbo, numero 3 delle classifiche mondiali, si è imposto per 7-6 6-2. Il vodese ha servito per il set quando si trovava sul 6-5. Persa la frazione al tiebreak, per il 23enne non c’è più stato nulla da fare.

LUGANO 20.30 CATTEDRALE

La Ferrari avrà un weekend migliore rispetto a quello australiano, mi aspetto battaglia. Siamo tutti molto vicini, è difficile dire chi è davanti in questo momento. Le cose erano andate più o meno nello stesso modo anche nel venerdi’ di Melbourne, vediamo cosa succedere ora in qualifica”. In difficoltà invece Fernando Alonso su Renault, che non è riuscito a scendere sotto il muro dell’1’37”, ad oltre due secondi insomma dal leader della graduatoria. Discreta l’entrata in materia delle Sauber, con Kubica ottavo. m.s.

Mark Streit a quota 100!

www.caffe.ch/lnk.php?link=25

questasera

VERSCIO 20.30 TEATRO DIMITRI

La commedia poetica da un’idea di Misha

CAMPIONE 22.00 SALONE DELLE FESTE

La Bj Band occupa... le sale del Casinò Preceduta da una cena di gala alle 20, la Bj Band – che ha l’illustre precedente di una cover di Eric Clapton -si sbizzarrisce in un mix tra spettacolo musicale a colpi di blues e show.

DOVE VADO A CENA www.ristoranti.ch

ALTA SOCIETÀ di Patrizia Guenzi

Sono tutti pazzi per Don Matteo

Per lady Ciccone singolo con Cavalli

Neppure con il finale mozzafiato Ris4 ha battuto Don Matteo 6. Ieri, su Rai1, per il prete 5.782.000 spettatori nel primo episodio, 4.897.000 nel secondo, mentre per gli ultimi due episodi della serie su Canale 5 gli spettatori sono stati 4.839.000 e 4.557.000. La comicità di Colorado su Italia1 è andata meglio di Annozero, Rai2, dedicata all’aborto: 3.157.000 contro 2.705.000. www.caffe.ch/lnk.php?link=26

Madonna diventa una grande testimonial della moda made in Italy: prima D&G per “Hard candy” ed ora Roberto Cavalli per “Four Minutes”. La hit è il primo estratto dal nuovo album, in uscita mondiale il prossimo 28 aprile. Sulla cover di “Hard candy”, lady Ciccone sfoggia un corsetto vintage nero di Dolce e Gabbana, mentre su quella di “4 minutes” porta stivali e pantaloni di pelle nera firmati Cavalli. www.caffe.ch/lnk.php?link=27

IL VIDEO DEL GIORNO

Assegnato l’award di Youtube, vince un bambino che ride

www.youtube.com/watch?v=cXXm696UbKY

Simona Ventura: “Anch’io ho abortito” Simona Ventura esce allo scoperto e racconta di avere vissuto il dramma di un aborto. Nel suo libro autobiografico, che uscirà in aprile, “Crederci sempre, arrendersi mai” – il motto col quale iniziava sempre le sue puntate del reality “L’Isola dei famosi”, guarda un po’ - la conduttrice parla, oltre alle sue fragilità di donna, del dramma di un figlio mai nato: pochi giorni prima dell’esame di maturità si ritrovò incinta e la paura di non farcela prese il sopravvento. www.caffe.ch/lnk.php?link=28

http://www.mediamarkt.ch/8.html?&L=2 http://www.mediamarkt.ch/8.html?&L=2


Il caffè quotidiano