Issuu on Google+

Edizione quotidiana online in formato PDF DIREZIONE, REDAZIONE E IMPAGINAZIONE Centro Editoriale Rezzonico Editore DIRETTORE RESPONSABILE Lillo Alaimo PER LA PUBBLICITÀ Maurizio Jolli Tel. 091 756 24 00 – mjolli@rezzonico.ch

LE NOTIZIE DI DOMANI

Per ricevere GRATIS questo giornale, lascia il tuo email su WWW.CAFFE.CH METEO TICINO

QUOTIDIANO n° 1 – Anno 1 MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

DELLE 16.30 GIOVEDÌ

VENERDÌ

Mercoledì 12

Giovedì 13

5°/18°

6°/20°

Quando vedi questo simbolo

NORD DELLE ALPI Mercoledì 12

6° / 9° Giovedì 13

3° / 9°

clicca sull’indirizzo per collegarti al sito, al video, alla registrazione

Ti-Press

11 marzo 2008

Operaio di 16 anni cade da un’impalcatura Incidente in un cantiere di Coldrerio, è il terzo infortunio in poche settimane ALBERTO COTTI “La sicurezza sui cantieri è e resta una priorità”. E’ il commento a caldo del direttore della Società svizzera impresari costruttori (Ssic) Edo Bobbià, dopo il nuovo incidente sul lavoro - il terzo nelle ultime tre settimane - verificatosi in Ticino. La vittima - un operaio di 16 anni - è caduta da un’altezza di circa due metri mentre stava salendo ed è poi stata trasporta all’ospedale di Mendrisio. Secondo i sanitari però le sue ferite

non sono gravi. “Sono cose che non dovrebbero mai succedere - commenta Bobbià -, ma scongiurare tutti gli incidenti è umanamente impossibile”. Eppure gli sforzi, sia fra gli imprenditori, sia fra i sindacati, non mancano. “L’impegno non è mai venuto meno commenta Bobbià -, soprattutto perché in Svizzera ogni anno si verificano circa tremila infortuni sui cantieri, spesso con conseguenze molto più serie rispetto a quanto è successo

questa mattina a Coldrerio”. Secondo la Suva - la società nazionale di assicurazione contro gli infortuni gli incidenti sui cantieri hanno spesso anche conseguenti invalidanti o letali e provocano costi per circa 80 milioni di franchi ogni anno. D’altra parte lo scorso anno la Suva ha effettuato 4’700 controlli nei cantieri elvetici, scoprendo qualcosa come 500 gravi carenze. In 118 casi poi, il

pericolo era così elevato per i lavoratori che è stato necessario sospendere il lavoro. “Di fronte a carenze gravi - spiega Edo Bobbià -, è giusto intervenire. Lo ripeto: la sicurezza dei lavoratori dev’essere garantita al meglio. Non può esserci alcuna alternativa. Senza però dimenticare che l’impegno degli impresari per garantire la sicurezza ha anche un costo”.

www.caffe.ch/suva.html www.suva.ch/it/home/suvapro/informationsmittel_suvapro/filme_video_dvd/gut_geruestet.htm

Parlamento contro l’iniziativa Lega Strage in Pakistan, 24 morti si voterà probabilmente il 1° giugno e in Iraq esplode un bus Parlamento contrario all’iniziativa della Lega. Con 56 voti contrari, 17 favorevoli e 3 astenuti l’iniziativa popolare per una politica fiscale più vicina alla gente è stata bocciata. Si voterà probabilmente il 1° giugno. Oggi pomeriggio soltanto Lega e Udc hanno sostenuto l’iniziativa. Governo, Plr, Ps, Ppd e Verdi, con varie motivazioni, hanno invece bocciato la proposta che - se accettata - comporterebbe 130 milioni di minori entrate per lo Stato e 65 milioni in meno per i comuni. Numerosi gli interventi: Merlini per il Plrt l’ha giudicata un’iniziativa sganghe-

rata, “da non prendere sotto gamba”. Per Jelmini del Ppd, essa affosserebbe il piano di risanamento finanziario. Il socialista Carobbio l’ha definita “pericolosa, irresponsabile, ingannevole” e ha detto di “appoggiare le posizioni del governo presentate nelle linee direttive”, che saranno discusse in serata. A sostenere l’iniziativa, Bignasca (Lega) che ha spiegato come l’unico sistema per pareggiare i conti dello Stato sia non dare più soldi all’Amministrazione pubblica, e Chiesa (Udc). Unico “controcorrente”, il plr Tullio Righinetti, favorevole. c.m.

Sono 24 i morti provocati da due esplosioni che hanno scosso questa mattina Lahore, nel Pakistan orientale. Le vittime sono 13 ufficiali dell'Agenzia Federale di Investigazione e alcuni civili.Sono rimaste ferite 200 persone. La prima esplosione ha scosso il quartier generale provinciale della polizia federale. La seconda ha ucciso almeno cinque persone in un palazzo pieno di uffici, non lontano dalla casa di Asif Ali Zardari, vedovo di Benazir Bhutto. Almeno 16 persone sono state uccise oggi quando il camion su cui viaggiavano è stato investito dall'esplosione di una bomba sulla principale strada dell'Iraq meridionale. www.viaggiaresicuri.mae.aci.it/?pakistan

http://www.mediamarkt.ch/8.html?&L=2


11 marzo 2008 – n° 1 MARTEDÌ

QUOTIDIANO

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

Gli operai delle Officine protesteranno a Berna

FATTI

Aumentano i giovani “idonei” al militare

Treni speciali per manifestare il 19 marzo Le Ffs minacciano di licenziare gli scioperanti

Il tasso di giovani giudicati idonei al servizio militare è stato del 66,32% nel 2007, contro il 64,57% dell'anno precedente. Alla fine della scuola reclute la quota era però scesa al 60%, come già era accaduto nel 2006. Nel rendere note le cifre, questa mattina il Dipartimento federale della difesa sostiene che il reclutamento di tre giorni, che prevede accurati accertamenti medici, si è rivelato "uno strumento efficace".

Gli operai di Bienne incontrano quelli di Bellinzona

LA GALLERIA

www.caffe.ch/operai.html

www.vtg.admin.ch/internet/vtg/it/home.html

Dopo il Nazionale, anche il consiglio degli Stati ha invitato oggi popolo e cantoni per 18 voti a 16 a respingere l'iniziativa popolare "per una politica della canapa che sia ragionevole e che protegga efficacemente i giovani". La proposta chiede la depenalizzazione del consumo di marijuana, la possibilità di coltivare la pianta di canapa per uso personale, il controllo dell'offerta e un rafforzamento delle prevenzione destinata ai giovani.

Processo per la truffa del marketing sportivo Si è aperto stamani davanti al Tribunale penale del canton Zugo il processo contro sei ex responsabili della società per il marketing sportivo Ismm/Isl, fallita nel 2001. Per gli ex manager della società che collaborava con la Federazione internazionale del calcio la procura chiede pene fre i 3 ed i 4 anni e mezzo di reclusione. I sei sono accusati di vari reati economici, per un danno che supera i 100 milioni di franchi.

Le auto della polizia cambieranno look Da giovedì le auto della polizia cantonale avranno un nuovo logo, studiato e realizzato dallo Studio B Image di Giubiasco. www.polizia.ti.ch

IL SITO DELL’UNIA

www.officine.unia.ch

Ti-Press

“La canapa non è da depenalizzare!”

L’assemblea delle maestranze in sciopero alle Officine di Bellinzona ha deciso che manifesterà nuovamente a Berna il prossimo 19 marzo se dai vertici delle Ffs non giungeranno proposte concrete ed è già partita l’organizzazione di treni speciali per l’occasione. Intanto questa mattina una delegazione di colleghi di Bienne ha visitato Bellinzona in segno di solidarietà. Dalla direzione delle Ffs è pure giunta ai dipendenti una lettera di minacce di licenziamento per sciopero illecito e mancato rispetto degli obblighi professionali. Il municipio di Bellinzona, infine, intende stanziare 100’000 franchi per sostenere gli operai. Grigionesi preoccupati Il governo grigionese, osservando con rammarico che le Ffs hanno adottato misure di risanamento senza prima consultare o informare i cantoni interessati, si dice sconcertato per il previsto taglio DOMENICA SU

SETTIMANALE DELLA DOMENICA

di posti di lavoro che colpirebbe anche alcune decine di impiegati del Moesano. Il consigliere di stato Claudio Lardi parteciperà domani a Berna all’incontro tra il governo ticinese e e il ministro Leuenberger. Sciopero anche a Friborgo La protesta contro la ristrutturazione di Fffs Cargo si è estesa in mattinata anche agli impiegati di Friborgo, che hanno deciso uno sciopero di un’ora per domani. I lavoratori hanno lanciato pure un ultimatum, chiedendo il ritiro del piano di ristrutturazione. Si privatizza anche la sicurezza Il controllo di sicurezza sui trasporti pubblici potrà essere privatizzato, con agenti dotati anche di armi da fuoco. Lo ha deciso il Nazionale. Per il momento il ministro dei trasporti, Leuenberger, ha assicurato che sui treni verranno utilizzati solo manganelli e spray irritanti.

Dopo l’episodio di violenza in autostrada

Viaggio tra coppie appartate e gay spaventati nella notte Parcheggi di centri commerciali, aree di servizio e di sosta dell’autostrada che, invasi di giorno da auto e camion, quando calano le tenebre, si trasformano in defilati luoghi d’incontri amorosi. Appuntamenti intimi etero ed omosessuali su quattro ruote. Ma dopo il pestaggio sull’area di sosta di Rivera della A2, da parte di un gruppo di teste rasate, di un 40enne che voleva difendere dei gay, gli omosessuali sembrano spaventati e disertano gli amoreggiamenti in luoghi all’aperto. Le coppiette, invece, continuano a fre-

VENERDÌ

GIOVEDÌ

quentare il parcheggio del Serfontana a Chiasso o l’area di sosta di Coldrerio, anche se quando vengono illuminate dai fari di altri automobilisti curiosi se ne vanno. Il Caffè ha effettuato una ricognizione con un videocamera nei luoghi dell’amore all’aperto, in auto. Un reportage che testimonia come la ricerca di spazi per l’intimità di coppie, scambisti o omosessuali si accompagna anche alla paura di essere disturbati o, peggio, assaliti. www.caffe.ch/mycaffe/mov4.php

FATTI

Confessa l’assassino della Langstrasse Italiano, 40 anni, imbianchino. E`è lui che sabato sera ha ucciso a colpi di pistola un connazionale sulla Langstrasse a Zurigo. Ha confessato. Sull’episodio non stati forniti dalla magistratura altri particolari. Secondo indiscrezioni l’uomo ora in carcere è in cura psichiatrica da tempo. Sabato si era presentato alla porta dell’appartamento della vittima in cerca della sua ex amica brasiliana. In effetti la donna aveva trovato ospitalità a casa dell’italiano ucciso, si pensa, dopo un violento diverbio.

Valanga di firme: ‘No al 1° agosto sul Grütli!’ È formalmente riuscita nel canton Uri, con 1291 firme convalidate rispetto alle 600 necessarie, l'iniziativa denominata "Protezione del Grütli", in cui si chiede al governo di Altdorf di non più concedere autorizzazioni per la celebrazione del Primo d'Agosto sullo storico praticello. È quanto ha comunicato oggi la cancelleria cantonale. Deroghe sono previste solo per festeggiamenti su scala locale. www.ch.ch/schweiz/01063/01065/01126

In aula il frate accusato di violenza sulla suora Iniziato stamani nel Tribunale di Cosenza il processo a padre Fedele Bisceglie, il sacerdote accusato di violenza sessuale a una suora. Il giudice ha accettato la richiesta della parte offesa di far svolgere tutta la fase dibattimentale a porte chiuse. Il difensore di padre Fedele, 'si e' opposto decisamente alla richiesta 'perche' noi riteniamo che non ci sia nessuna pubblicita' che possa nuocere al processo'.

Ai ‘domiliari’ il papà di Ciccio e Tore Arresti domiciliari per Filippo Pappalardi, il papa' dei fratellini di Gravina in Puglia Ciccio e Tore, trovati morti dopo 20 mesi. Lo ha deciso il il tribunale di Bari. Era carcere dallo scorso novembre con l'accusa di aver ucciso i suoi due figli, trovati morti in una cisterna abbandonata venti mesi dopo la loro misteriosa scomparsa.

www.manor.ch


11 marzo 2008 – n° 1 QUOTIDIANO

www.caffe.ch

MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

VENERDÌ

GIOVEDÌ

NEL MONDO E IN SVIZZERA

ECONOMIA

Von Roll a gonfie vele, più 82% l’utile netto

L’inarrestabile petrolio batte record su record

Von Roll a gonfie vele nel 2007: l’utile netto è salito dell’82%, a 43 milioni di franchi, mentre il fatturato è cresciuto del 17%, a 620 milioni di franchi, ha comunicato oggi il gruppo zurighese specializzato nella produzione di isolanti elettrici. L'utile operativo è cresciuto del 36%, a 48 milioni di franchi. L’entrata di ordinazioni o nuove commesse si è attestata a 681 milioni di franchi, in rialzo del 19% rispetto all’esercizio precedente.

109,19 È il prezzo di un barile di petrolio quest’oggi

www.vonroll.com

“BancaStato non deve privatizzare servizi!” Non all’esternalizzazione dei servizi! Lo dice l’Associazione ticinese per la difesa del servizio pubblico, presieduta da Argante Righetti. Recentemente, infatti, l’istituto cantonale di credito ha comunicato che i servizi della logistica e del traffico pagamenti saranno “esternalizzati”. La banca, aggiunge Righetti in un comunicato di oggi pomeriggio, “deve assumere comportamenti socialmente responsabili.” www.bancastato.ch

Anche il Credit Suisse nella scalata Laxey Nella scalata della società britannica Laxey alla svizzera Implenia hanno avuto un ruolo anche banche elvetiche. Credit Suisse, l'istituto di fiducia del maggiore gruppo edile svizzero, ha parcheggiato una parte del pacchetto di azioni in mano a Laxey. Lo ha detto all'Agenzia telegrafica svizzera, Anton Affentranger, presidente di Implenia. www.credit-suisse.com/ch/it

Air France pronta all’offerta per Alitalia Air France-Klm farà un’offerta per Alitalia accompagnata da condizioni che potrebbero rivelarsi “più drastiche del previsto”. Lo scrive “La Tribune” secondo cui le condizioni poste dal gruppo francoolandese sarebbero “estremamente dure”. www.airfrance.fr www.alitalia.it

“Andare in pensione a 62 anni si può!” L’Unione sindacale svizzera (Uss) è tornata a difendere la sua iniziativa popolare sul pensionamento flessibile che approderà al Nazionale lunedì. Il presidente dell’Uss, Paul Rechsteiner, ha indicato oggi a Berna che la Svizzera può permettersi il pensionamento a partire dai 62 anni, anche per i bassi redditi. “La situazione finanziaria dell’Avs, è infatti buona. Per il 2007 si registra no eccedenze per 1,5 miliardi”. www.sgb.ch

Sembra inarrestabile la corsa del greggio: le quotazioni dell’oro nero hanno segnato attorno a mezzogiorno i 109,19 dollari al barile, nuovo massimo storico (sia in termini nominali che reali) dall’aprile dell’80 quando il petrolio raggiunse i 77 dollari, corrispondenti a 101,7 dollari attuali. Una corsa senza freni, complice una serie di concause, tra cui una crescita della domanda - in particolare quella proveniente dalla Cina - e speculazioni sui mercati finanziari, il greggio ha bruciato nuovi record. Prima si è portato a quota 106,80 dollari al barile, poi ha superato i 107 dollari per poi

crescere ancora, fino ad oltrepassare la soglia del 108, con i “futures” che hanno toccato un picco oltre i 108 dollari al barile. Un ritmo di crescita che da tempo preoccupa le economie di tutto il mondo e da Basilea il presidente della Bce, JeanClaude Trichet, è tornato a lanciare l’allarme. Attualizzando ai corsi attuali, calcolati anche sull’andamento dell'inflazione, il nuovo record appena segnato supera ampiamente i picchi segnati nel periodo dei grandi shock petroliferi degli anni ‘70-‘80, l’epoca dell’Austerity. http://petrolio.blogosfere.it

Ipoteche più convenienti in banca nanziaria, riuscirebbe a ridurre i margini e quindi a risparmiare. Nella sua prossima edizione il Caffè pubblicherà un ampio servizio sul mercato immobiliare. In considerazione della crisi sul mercato ipotecario, le banche sono sempre più orientate all’acquisizione di clienti con una certa solidità. www.caffe.ch/comparis.html

IN EUROPA MILANO

PARIGI

LONDRA

Smi

SpMib

Cac

Ftse

2.30%

2.42%

2.04%

1.95%

Nasdaq

Dow Jones

2.18%

2.11%

NEGLI USA

IN ORIENTE TOKYO

CHIUSURA HONG KONG

Sarkozy minimizza la sconfitta elettorale Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha detto che “terrà naturalmente conto dei risultati” delle elezioni comunali che hanno registrato un sconfitta del suo partito. Ha precisato che si tratta di uno scrutinio di “democrazia locale”. Domenica in programma il 2° turno del voto amministrativo, che nel 1° turno ha registrato un’avanzata dei socialisti e una sconfitta dell’Ump, il partito di Sarkozy. www.sarkozy.fr IL BLOG DI SARKOZY

Arrestati 50 monaci, protestavano a Lhasa

LE BORSE ALLE 16.00 ZURIGO

“L’editore Ciarrapico ha giornali importanti a noi non ostili ed è assolutamente importante che questi giornali continuino ad esserlo visto che tutti i grandi giornali stanno dall’altra parte”. È con queste parole che il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, ha spiegato la candidatura di Giuseppe Ciarrapico, l’imprenditore che l’altro giorno, in un’intervista, si è detto nostalgico del fascismo. www.partitodellaliberta.it

Secondo comparis.ch la crisi dei mercati ipotecari è positiva Benvenga la crisi sul mercato ipotecario. Secondo www.comparis.ch infatti, la crisi ha dei riflessi positivi per chi stipula un’ipoteca e dispone di una certa solidità finanziaria. Da un’analisi del servizio internet di confronto, emerge che i margini delle banche si sono ridotti del 30 per cento in cinque anni. Insomma chi è in grado di dimostrare la propria solidità fi-

Berlusconi difende il ‘nostalgico’ Ciarrapico

CHIUSURA

Nikkei

Hang Seng

1.01%

1.28%

Centinaia di tibetani hanno manifestato a Lhasa contro “l’occupazione cinese” del Tibet: la polizia ha arrestato 50 monaci buddhisti. Secondo testimoni, veicoli militari bloccavano le strade nei pressi del monastero di Drepung. La protesta è avvenuta nel 49/o anniversario della rivolta anticinese nella capitale. www.youtube.com/watch?v=OGaEZDCXaV4

www.migros.ch


11 marzo 2008 – n° 1 QUOTIDIANO

MARTEDÌ

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ

LO SPORT

COSA FARE

La coppa di discesa va a Cuche che vince anche senza correre MASSIMO SCHIRA Didier Cuche ha ormai abituato i suoi molti tifosi alle grandi imprese sulle più belle piste di discesa libera del mondo. Ma questa mattina a Bormio gli è riuscito un colpo da “prestigiatore”. Il neocastellano ha infatti conquistato la coppa del mondo di libera… senza neanche dover correre. La notte scorsa, infatti, sulla “Stelvio” è caduta molta neve, costringendo gli organizzatori delle finali della coppa del mondo ad annullare la prova cronometrata di oggi in vista della gara vera e propria in cartellone domani. Regolamento alla mano, senza disputare le prove, la

VENERDÌ

discesa non può essere corsa. Così il campione di Le Pâquier mette in bacheca il trofeo di specialità. E lo fa certamente con soddisfazione, ma - altrettanto sicuramente - anche con molto amaro in bocca. Innanzitutto per non aver potuto portare a termine il fantastico duello che lo ha opposto all’americano Bode Miller (secondo a soli 5 punti), risultato suo

validissimo rivale durante tutta la stagione. Analogamente, l’annullamento della gara di Bormio non permetterà a Cuche di ottenere altri importanti punti nella lotta a tre che vale la più preziosa tra le coppe di cristallo. La discesa avrebbe certamente permesso al rossocrociato di consolidare quanto meno il suo secondo posto, visto che il terzo - l’austriaco Benjamin Raich - non è certo specialista delle gare veloci. Poco male, visto che c’è un altro obiettivo da centrare per Cuche: la coppa di SuperG, dove vanta 90 punti sul secondo. www.didiercuche.ch/

Sarà un Hamilton “saggio”

Iginla supera Theo Flury

L’obiettivo dichiarato di Lewis Hamilton nel mondiale di Formula1 che scatta nel week-end sarà soltanto il casco iridato. Ma il giovane britannico ha anche detto che vorrà essere “molto più saggio” rispetto alla passata stagione.

Notte di primati a Calgary nella National Hockey League. L’attaccante Jarome Iginla, da 11 stagione in forza ai Flames, ha superato nella classifica marcatori storica della franchigia Theo Flury, portandosi a quota 365 gol in carriera.

questasera BELLINZONA 20.15 CINEMA FORUM

Dopo 20 anni è... “grande e grosso” Sono passati vent’anni dalla loro prima apparizione e i personaggi di Carlo Verdone (partner incluse come Claudia Gerini) sono invecchiati, più beceri e spassosi che mai in “Grande, grosso e Verdone”.

LUGANO 20.00 CONSERVATORIO

Concerti da ‘studenti’ a livello universitario Gli studenti della Scuola universitaria si esibiscono in “Concerti al Conservatorio. Una selezione giovane e dinamica grazie alla presenza di studenti provenienti dal tutto il mondo e insegnanti di prestigio internazionale.

L’INTERVISTA A CALDO DOPO LA PARTITA

www.caffe.ch/mycaffe/mov_hockey.php

www.lewishamilton.com

Pechino contro lo smog Federer ‘torna’ e batte Sampras Dopo la decisione del primatista mondiale della maratona, l’etiope Heile Gebresselassie, di rinunciare alla gara olimpica, a causa dell’inquinemento di Pechino, il governo cinese difende le sue politiche contro lo smog: “Da dieci anni lottiamo contro questo problema - ha spiegato un portavoce - e in occasione delle Olimpiadi abbiamo già adottato misure efficaci”. http://en.beijing2008.cn

Roger Federer è tornato in campo dopo la prematura uscita di scena al torneo di Dubai. Il numero uno al mondo, che sta preparando il torneo di Indian Wells, al via il prossimo fine settimana, ha affrontato in un match di esibizione Pete Sampras. Davanti a 19mila spettatori al Madison Square Garden di New York, Federer si è imposto in tre set (6-3, 6-7, 7-6), non senza faticare. Roger ha però detto di aver superato la mononucleosi: “Sono guarito. Voglio dimostrare di essere ancora il numero uno!”.

MENDRISIO 20.30 SALA MUSICA

Combattere a cavallo dal Medioevo al ‘600 Piersergio Allevi, per l’Associazione archeologica del Mendrisiotto, affascina e riempie la sala coi clangori del “Combattere a cavallo dal Medioevo al Seicento, in guerra e in torneo”.

ALTA SOCIETÀ di Ezio Rocchi Balbi

Madonna ha 50 anni è nella Hall of fame

Kate va alla grande anche in topless

Un anno da ricordare per la pop star Madonna, e non solo perchè doppierà presto la boa dei cinquant’anni con un nuovo album. È stata ammessa nella mitica Hall of Fame del Rock and Roll di Cleveland, scelta tra 600 professionisti dell’industria musicale. Requisito base era aver compiuto i 25 anni di carriera dal primo album e aver dato un contributo sostanziale alla storia del rock. www.madonna.com

Lo stile di vita non certo irreprensibile, gli scandali a base di cocaina e i 34 anni suonati non sembrano nuocere per nulla all’inglese Kate Moss che resta una delle top più ammirate e ricercate. L’allegato del quotidiano francese Liberation (di sinistra...), che la ritrae in topless in una serie di scatti interni in bianco e nero è letteralmente andato a ruba. Non solo; gli scatti sono finiti subito sul web deliziando non solo i francesi.

Lisa Nackter sfila per Topmodel 08 ma il vestitino è troppo corto…

http://xomaga.blogspot.com/2008/03/kate-moss-liberation-march-2008.html

http://de.youtube.com/watch?v=tgwVhY9bAG0

IL VIDEO DEL GIORNO

Taricone fa Squadra in mezzo al pattume L’ex divo del Grande fratello Pietro Taricone debutta come vice-ispettore Sorrentino ne “La nuova Squadra”, la fiction in prima serata su Raitre da domani sera. La serie è ambientata nel centro storico di Napoli, e Taricone non ha perso tempo per presentarla al meglio: “Siamo tra cumuli di immondizia e politici corrotti – ha detto Taricone , perché non usare la fiction, un prodotto innovativo come questo, per raccontare questa realtà?’”. www.youtube.com/watch?v=8vDhzdQI5l4

www.coop.ch


Il Caffè quotidiano