Issuu on Google+

Edizione quotidiana online in formato PDF DIREZIONE, REDAZIONE E IMPAGINAZIONE Centro Editoriale Rezzonico Editore DIRETTORE RESPONSABILE Lillo Alaimo PER LA PUBBLICITÀ Maurizio Jolli Tel. 091 756 24 00 – mjolli@rezzonico.ch TIRATURA: 10.000 email

LE NOTIZIE DI DOMANI

Per ricevere GRATIS questo giornale, lascia il tuo email su WWW.CAFFE.CH METEO TICINO

QUOTIDIANO n° 024 MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

DELLE 16.30 GIOVEDÌ

VENERDÌ

Sabato 8

Domenica 9

3°/11°

6°/10°

Quando vedi questo simbolo

NORD DELLE ALPI Sabato 8

0° / 7° Domenica 9

1° / 10°

clicca sull’indirizzo per collegarti al sito, al video, alla registrazione

7 marzo 2008

DOMENICA SU

SETTIMANALE DELLA DOMENICA

A Bellinzona tra operai e famiglie SETTIMANALE DELLA DOMENICA

LE FERROVIE “70 MILIONI DI RISPARMI”

Domenica sul Caffè un ampio servizio sugli scioperi delle Officine delle Ffs a Bellinzona. Viaggio tra i problemi degli operai e delle loro famiglie. SETTIMANALE DELLA DOMENICA M 100 – Y 100

Le soppressioni di impieghi annunciate oggi da Ffs Cargo rientrano in un programma di risanamento dell'impresa, ha detto il presidente della direzione delle Ffs, Andreas Meyer. I risparmi generati sono stimati a 70 milioni di franchi l'anno, ma nel 2007 la perdita complessiva aveva toccato i 190,4 miliardi.

C 90 – M 10

Ti-Press

www.caffe.ch

Scioperi e manifestazioni contro le Ffs Il settore merci delle ferrovie ristruttura e taglia 400 posti di lavoro in Svizzera ALBERTO COTTI La “Pace del lavoro” è tramonta. Per la prima volta dallo sciopero generale del 1918, a scendere in piazza sono dei dipendenti pubblici. Questa mattina hanno sospeso il lavoro gli operai delle Officine Ffs di Bellinzona per protestare contro la ristrutturazione appena annunciato da Ffs Cargo: il settore merci delle ferrovie federali. Una ristrutturazione che si traduce nella cancellazione di 400 degli attuali

4’400 posti di lavoro, 126 dei quali a Bellinzona. Uno sciopero che domani, sabato, sarà seguito da una manifestazione di protesta. È stata il direttore di Ffs Cargo, Nicolas Perrin, a comunicare ai dipendenti dello storico stabilimento di Bellinzona, la soppressione di 126 posti di lavoro per consentire il trasferimento della manutenzione delle locomotive a Yverdon. Per contro la manutenzione dei carri merci, potrebbe essere ‘privatizza-

ta’ ed affidata alle Ferriere Cattaneo di Giubiasco che hanno già sottoscritto un pre-accordo proprio con le Ffs (il governo li ha incotrati stamane). Insomma, sembra profilarsi una chiusura completa delle Officine di Bellinzona. E, da questo punto di vista, non sembrano essere serviti a molto, gli sforzi del Consiglio di Stato, della deputazione ticinese alle Camere federali, del Municipio di Bellinzona e dei sindacati che hanno tentato di evitare la

soppressione di posti di lavoro. A rendere un po’ meno amara la vicenda, sembra essere solo l’assicurazione da parte di Ffs Cargo, che non ci saranno licenziamenti. A tutti, ha fatto sapere Perrin, sarà offerto un nuovo posto di lavoro. Infine il governo oggi alle 16 ha comunicato che intende incontrare il Consiglio federale allo scopo di rimettere in discussione le decisioni adottate dalle Ffs. www.ffs.ch

Gerusalemme blindata per i funerali Sangue sul voto in Spagna, e l’Onu non approva la risoluzione ucciso un politico del Psoe Si sono conclusi, a Gerusalemme, i funerali delle vittime dell'attacco di ieri contro il collegio rabbinico Merkaz ha-Rav da parte di un autista della stessa scuola (Hamas ha rivendicato oggi l'attacco). Migliaia le persone che hanno partecipato, e migliaia i poliziotti presenti per evitare che scorresse altro sangue. Intanto sono stati arrestati oltre dieci palestinesi, tra familiari e amici dell'attentatore. E sono stati chiusi i valichi con la Cisgiordania.

Ma il Consiglio di Sicurezza dell'Onu non ha raggiunto l'accordo su una risoluzione di condanna. La Libia si è opposta all'adozione del testo che aveva bisogno dell'unanimità per essere varato. “Non c’è stato accordo perché la delegazione libica non ha voluto condannare l'attentato senza un riferimento agli avvenimenti a Gaza”, ha detto l'ambasciatore americano al Palazzo di Vetro Zalmay Khalilzad, spiegando che un testo del genere sarebbe stato inaccettabile per gli Stati Uniti.

Un ex assessore del partito socialista è stato ucciso fuori dalla sua abitazione oggi a Mondragon, nei Paesi Baschi, a due giorni dalle elezioni nazionali in Spagna. La vittima è Isaias Carrasco di 42 anni, secondo quanto hanno reso noto fonti socialiste citate da una radio locale, Cadena Ser, che parla già di attentato dell'Eta. L'uomo è stato colpito al petto con tre colpi di pistola davanti agli occhi di moglie e figlia, ha riferito un testimone alla Cnn, le quali si sono piegate sul corpo insanguinato gridando "Assassini, Assassini". Secondo la polizia l'uomo è morto mentre veniva trasportato in ospedale. www.psoe.es www.caffe.ch/spagna

link


7 marzo 2008 – n° 024 QUOTIDIANO

MARTEDÌ

DOMENICA SU

FATTI

L’aeroporto di Lugano è poco pubblicizzato L’aeroporto di Lugano è poco pubblicizzato, quindi quasi sconosciuto agli operatori turistici. È questa la sintesi di uno studio sullo scalo luganese presentato oggi dagli studenti della Scuola superiore alberghiera e del turismo di Belinzona. Il risultato della ricerca che invita Lugano Airport a rendersi più visibile è il frutto di circa 650 questionari distribuiti distribuiti in Ticino e nella Regione Insubrica.

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

SETTIMANALE DELLA DOMENICA

‘Svizzera ammiraglia dei paradisi fiscali’ Attacco dell’ex ministro tedesco delle finanze in un’intervista esclusiva rilasciata al Caffè

www.lugano-airport.ch

Paparelli chiede lumi sui gruppi d’interesse Il deputato leghista Angelo Paparelli chiede in una interrogazione al governo di pubblicizzare, attraverso la raccolta delle informazioni con un apposito questionario, l’appartenenza dei parlamentari a gruppi d’interesse a vario titolo. Paparelli chiede inoltre di dare il via libera alla pubblicazione dei mandati cantonali attribuiti ai granconsiglieri o ai rispettivi gruppi di interesse.

Dal 12 marzo apre “LuganoNautica” Presentato oggi LuganoNautica, primo salone nautico ticinese. Dal 12 al 16 marzo 91 espositori presenti in circa 12 mila metri quadrati al Centro Esposizioni di Lugano. I visitatori interessati ad acquistare delle imbarcazioni potranno provare alcune imbarcazioni in esposizione.

FATTI

Corsi all’estero per i soldati di milizia In casi eccezionali, i soldati di milizia potrebbero essere obbligati in futuro a compiere corsi di ripetizione all’estero. Lo prevede la modifica della legge militare il cui messaggio alle Camere federali è stato approvato oggi dal Consiglio federale. L'invio all’estero, precisa una nota odierna del Dipartimento federale della difesa (Ddps), è previsto solo se una determinata istruzione non può essere fatta in Svizzera, per assenza di spazio. www.panorama.de

Ultraleggero precipita un morto a Varese Un velivolo ultraleggero si è schiantato nel primo pomeriggio sul Campo dei Fiori, la montagna che domina Varese. A quanto si è appreso una persona è morta, probabilmente il pilota, che si trovava a bordo da solo dopo essere decollato dall’Aeroclub di Calcinate del Pesce, sulle rive del lago di Varese. Sul posto si sono recate squadre specializzate dei Vigili del Fuoco e del 118, con l’ausilio anche di elicotteri.

VENERDÌ

GIOVEDÌ

DOMENICA SU Intervista all’ex ministro delle finanze tedesco Hans Eichel www.caffe.ch

SIMONETTA CARATTI Lo scandalo fiscale tedesco si arricchisce di un nuovo capitolo che sta togliendo il sonno a diverse persone anche in Svizzera. Una seconda lista con circa duemila nuovi clienti tedeschi e rispettivi conti per 4 miliardi di euro alla banca del Liechtenstein sarebbe stata offerta al governo di Berlino, che però avrebbe rifiutato, dirottando i venditori verso gli inquirenti. La notizia riportata dal settimanale tedesco Panorama sta infiammando un clima di accuse e frizioni già molto incandescente tra il ministro delle finanze tedesco Peter Steinbrück e alcuni paesi ritenuti “isole fiscali contro cui lottare”, tra cui la Svizzera. Anche l’ex ministro Hans Eichel in una lunga intervista sul Caffè di domenica

spiega perché la Svizzera è considerata in Germania l’ammiraglia delle oasi fiscali. Una tesi che Economiesuisse mal digerisce e in una lettera pubblicata su diversi quotidiani oggi precisa: “La Confederazione non è un paradiso fiscale, - rammenta la federazione delle imprese svizzere - . Il segreto bancario non protegge la criminalità o la forde fiscale e l'assistenza giudiziaria funziona”. Di diverso avviso il ministro tedesco che aveva anche invitato i dipendenti delle banche a rivelare dati sulla clientela, in violazione alle leggi. “Tali affermazioni non riflettono la nostra cultura comune del diritto”, scrive il presidente Gerold Bührer. www.panorama.de

Gli agenti francesi e tedeschi in aiuto per gli Europei 2008 Diverse centinaia di poliziotti francesi e tedeschi daranno man forte, durante gli Europei di calcio del giugno prossimo, ai loro colleghi svizzeri per le partite che si giocheranno a Ginevra e Basilea. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale rispondendo così positivamente a una richiesta dei cantoni. Il finanziamento di tale impiego verrà prelevato sulla riserva di credito di dieci milioni di franchi prevista dal governo. Tale somma è inclusa negli 82 milioni messi a disposizione da Berna per ospitare l’evento sportivo.

La richiesta di un sostegno in effettivi per far fronte ai bisogni della sicurezza era stata formulata dal gruppo di lavoro “Collaborazione intercantonale di polizia in caso di eventi straordinari” istituito dalla Conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia. Globalmente, indica una nota odierna del Dipartimento federale dello sport, sono stati calcolati 5250 giorni di impiego al massimo, di cui 4500 per Basilea e il resto (750) per Ginevra. www.admin.ch

Crollano le scale di un palazzo a Milano Quattro rampe di scale di un palazzo nel centro di Milano sono crollate all'improvviso, questa mattina intorno alle 8.30. In quel momento, nessun condomino transitava sulle scale e non ci sono feriti. Lo riferiscono i vigili del fuoco, intervenuti sul posto con tre mezzi e insieme a personale del 118, della protezione civile e ai vigili urbani. Nel palazzo abitano circa una trentina di famiglie, che sono già state evacuate.

Tracce di esplosivo nel lago di Bienne Nel lago di Bienne, nel canton Berna sono state riscontrate tracce di sostanze esplosive in concentrazioni dieci volte superiori a quelle del lago di Thun, dello stesso cantone. Le analisi hanno sorpreso gli esperti, dato che nel lago l’esercito - contrariamente a quanto avvenuto in altri specchi d’acqua - non ha mai gettato residuati bellici. Le autorità sanitarie comunica che la potabilità dell’acqua è garantita.

Incidenti a Rapperswil per una partita di hockey Tifosi della squadra di hockey di Rapperwil hanno provocato sostenitori del Ginevra-Servette giovedì sera dopo gara-4 dei quarti di finale dei playoff, svoltasi all’impianto dei sangallesi. La polizia è tuttavia riuscita ad evitare scontri e ferimenti. Un'ottantina di fan dei Lakers, in maggioranza giovani, hanno bloccato la strada su cui si apprestava a passare un bus di ginevrini.

http://www.manor.ch


7 marzo 2008 – n° 024 QUOTIDIANO

www.caffe.ch

MARTEDÌ

MERCOLEDÌ

VENERDÌ

GIOVEDÌ

NEL MONDO E IN SVIZZERA

ECONOMIA

La banca svizzera Efg fa crack in borsa

Crollano tutte le borse metre l’euro cresce

La banca svizzera EFG International e’ crollata in Borsa a Zurigo, fino a 18%. Il titolo scambiato in ribasso del 13% a 32,05 franchi. Il crollo dopo la decisione di liquidare un’obbligazione emessa dalla municipalita’ Usa, che ha comportato perdite per la clientela istituzionale. Il prodotto messo in liquidazione era denominato Akos, era stato collocato nel novembre 2004. La banca ha intenzione di offrire agli investitori un certificato per recuperare il passivo.

Giornate di tonfi e crolli mondiali per le borse

www.efginternational.com

Utili da record per il gruppo Mikron Il gruppo Mikron, specializzato nella produzione di sistemi di lavorazione e di assemblaggio, ha realizzato lo scorso anno un utile netto di 7,2 milioni di franchi (+80% rispetto al 2006) e un utile operativo di 11,8 (+31%). Il fatturato è salito dell’8% a 265,3 milioni, ha aggiunto l’impresa con sede a Bienne, che è presente anche in Ticino con uno stabilimento ad Agno.

Debolezza del dollaro, caro-petrolio e nuove (brutte) notizie sul fronte della crisi ipotecaria americana fanno viaggiare le borse di tutto il mondo come se fossero su un ottovolante. Arretrano tutte le blue chips, i titoli più pregiati e, nell’attesa di conoscere i dati ufficiali degli Usa sul mercato del lavoro – diramati nel tardo pomeriggio di oggi – è forte la flessione registrata dalla Borsa svizzera. Dopo l’ondata di vendite di titoli finanziari, ieri, negli Stati Uniti arretrano tutti i listini europei mentre

l’euro è volato a un nuovo record nei confronti del dollaro (ormai oltre il rapporto 1,5) ormai vicinissimo alla parità con il franco, uno per ogni biglietto verde. Le brutte notizie borsistiche erano state largamente anticipate, in mattinata, dal tonfo registrato in chiusura alla Borsa di Tokyo con indice negativo del 3,27%. Ma anche Wall Street, nonostante il tasso di disoccupazione del 4,8% sia risultato “migliore” rispetto alle stime degli analisti, aveva chiuso con il Dow Jones in calo dell’1,75%.

Il Consiglio federale ha adottato una serie di modifiche all’ordinanza sulle derrate alimentari, quale conseguenza della riveduta legge approvata dal Parlamento nell’ottobre 2007. Per quel che riguarda gli oli e i grassi commestibili, viene introdotto un tenore massimo del 2% di grassi trans. È stato regolato l’impiego di inchiostri su imballaggi di latte e pasta. www.admin.ch

“La tratta delle donne c’è anche in Svizzera” “La tratta delle donne c’è anche in Svizzera”. A denunciarlo sono 25 organizzazioni femminili che vogliono approfittare dei campionati europei di calcio per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo problema. Secondo loro infatti, la Svizzera non fa abbastanza in favore delle vittime di questo traffico, ma anche di chi denuncia i trafficanti; testimoni sovente poco protetti.

Secondo la società Swg il PdL cresce sul Partito democratico

Berlusconi avanza nei sondaggi Cresce la coalizione guidata da Silvio Berlusconi sotto l’insegna del Partito della Libertà, mentre arretra lo schieramento di Walter Veltroni, quello del Partito Democratico. Lo dicono i risultati dell’ultimo sondaggio Swg. Clima concitato nella politica italiana, che si prepara alle elezioni dopo la caduta del governo Prodi. Il distac-

co tra i due poli, secondo l’istitituto di rilevazione, è passato da 4-6 punti percentuali a 5,5-8 punti nell’arco di dieci giorni. Secondo i dati di giovedì 6 marzo, il totale Pdl-Lega Nord-Mpa oscilla tra il 43,5 e il 44,5% contro il precedente 42,5-43%. La coalizione Pd-Idv è scesa al 36,5-38% dal precedente 37-38,5%.

IN EUROPA MILANO

PARIGI

LONDRA

Smi

SpMib

Cac

Ftse

–1.62%

–2.08%

–1.39%

–1.61%

CHIUSURA HONG KONG

CHIUSURA

Nasdaq

Dow Jones

0.02%

–0.51%

NEGLI USA

IN ORIENTE TOKYO

Prima di partire per Berna, Eveline Widmer-Schlumpf ha lasciato i conti del cantone in ottimo stato: il consuntivo 2007 ha chiuso don un avanzo di 50,1 milioni di franchi, 30% in più di quanto indicato nel preventivo. È quanto ha reso noto a Coira il ministro della giustizia Martin Schmid, che sostituisce la neoeletta consigliera federale fino all’elezione del suo successore. L’anno scorso le uscite sono state di 2,33 miliardi a fronte di 2,38 miliardi di entrate. http://it.wikipedia.org/wiki/Eveline_Widmer-Schlumpf

Obama si scusa con Hillary Clinton Lo staff di Barack Obama si e’ scusato oggi perche’ una consigliera del candidato ha definito la rivale Hillary Clinton ‘’un mostro’’. Il portavoce di Obama, Bill Burton, ha detto che il candidato alla presidenza sconfessa questa definizione della sua principale consigliera di politica estera, Samantha Powers ‘’perche’ non ha posto nella sua campagna elettorale’’.

Proteste in Pakistan contro le vignette Proteste in tutto il Pakistan contro la ripubblicazione in Danimarca delle vignette anti islamiche. Le maggiori dimostrazioni sono state a Lahore, ma molta gente e' scesa in piazza anche a Karachi, Islamabad, e Quetta. Non si registrano scontri con le forze dell'ordine ne' danneggiamenti. Cinque furono i morti in Pakistan nel 2006 quando le prime proteste si fecero sentire in seguito alla pubblicazione.

Zapatero fa campagna su Second Life

LE BORSE ALLE 16.00 ZURIGO

Schlumpf ha lasciato il Grigioni “in salute”

www.barackobama.com www.hillaryclinton.com

PUBBLICITÀ

www.mikron.com

Meno grassi trans e meno inchiostro

PUBBLICITÀ

Nikkei

Hang Seng

–3.27%

–3.60%

Il Psoe porta su Second Life, sito della vita virtuale, lo scontro con il Pp al voto del 9 marzo in Spagna. Obiettivo: sedurre i giovani. Proprio questa fascia di elettori nel 2004 fece vincere all’ultimo minuto Zapatero e per questo il partito del premier uscente ha lanciato l’offensiva su Internet. http://slurl.com/secondlife/Horrorbag/109/49/22/?title=Vivo%21%20Ocean%20Marina&msg=Wellcome%20to%20Vivo%21

PUBBLICITÀ link


7 marzo 2008 – n° 024 QUOTIDIANO

MARTEDÌ

www.caffe.ch MERCOLEDÌ

GIOVEDÌ

LO SPORT

COSA FARE

Patty Schnyder va in semifinale dopo una partita dai molti errori MASSIMO SCHIRA Buone notizie dall’India per il tennis rossocrociato in gonnella. Patty Schnyder si è infatti qualificata per le semifinali del torneo di Bangalore. La basilese (dodicesima giocatrice delle classifiche Wta) ha superato non senza difficoltà la modesta uzbeca Akgul Amanmuradova (Wta 84) con il risultato di 4-6 6-4 7-6. Sotto 4-2 nell’ultimo set, l’elvetica testa di serie numero 4 del torneo, ha saputo reagire, imponendosi facilmente sulla longilinea avversaria (1m90) con un risultato eloquente al tie-break (7-1). Ma non sono state tutte rose e fiori per Patty, visto che ,

VENERDÌ

che nell’arco dell'intero incontro ha gettato alle ortiche qualcosa come 15 palle di break sulle 19 avute a disposizione, tra cui anche 3 match ball. Nel prossimo turno la numero 1 elvetica affronterà la cinese Zi Yan (Wta 54) vincitrice del match con la serba Jelena Jankovic (Wta 4). Qualificata per le semifinali anche l’ex

numero uno del mondo e testa di serie numero 2 del torneo, Venus Williams, che ha battuto nei quarti di finale la russa Vera Zvonareva con il punteggio di 6-4, 6-3. Intanto tra gli uomini a Dubai, dopo l’uscita di Roger Federer al primo turno ad opera di Andy Murray, la prima delle due semifinali è stata vinta dallo spagnolo Feliciano Lopez, che si è tolto la soddisfazione di eliminare in tre set la testa di serie numero 5 del torneo, il russo Nikolay Davydenko. Nel pomeriggio, Andy Roddick ha poi affrontato Novak Djokovic. www.sonyericssonwtatour.com

La Under 16 a Bertaggia

Tristan Vauclair fino al 2011

La prossima stagione Sandro Bertaggia dirigerà la nazionale svizzera Under16. Il 44enne ex bandiera bianconera, quest’anno alla transenna degli juniori élite del Lugano, sarà assistito da Lars Leuenberger (33 anni).

Il 23 enne attaccante del Lugano, Tristan Vauclair, ha prolungato il contratto che lo lega al sodalizio bianconero fino al termine della stagione 2010-2011. Vauclair è stato uno dei pochi a salvarsi in questa tribolata stagione del Lugano.

www.sehv.ch

www.hclugano.ch

Ultime prove a Montana Portieri svizzeri brillanti in Nhl L’italiana Nadia Fanchini ha confermato anche sulle nevi di Crans-Montana il suo crescente stato di forma. Nelle prove per la discesa libera in programma domani, infatti, l’azzurra ha staccato il miglior tempo davanti alla tedesca Maria Riesch e alla canadese Emily Brydon. Settima, e migliore delle elvetiche, Nadia Styger. www.fis-ski.com/uk/604/610.html?sector=AL&raceid=52356

Serata brillante, ma senza risultato per i due portieri svizzeri impegnati nel campionato di hockey nordamericano. Jonas Hiller è tornato in pista con i suoi Anaheim Ducks, risultando il terzo miglior giocatore nella partita però persa per 1-0 dai californiani contro Colorado. Buona prova con sconfitta anche per Martin Gerber, che ha respinto 30 tiri nella gara persa da Ottawa contro Los Angeles per 2-0. Vittoria, ma senza punti, infine, per Mark Streit nei Montréal Canadiens contro Phoenix (4-2).

questasera LUGANO 20.15 CINESTAR

Questo paese non è proprio... per vecchi Considerato il miglior film dell’anno (e non solo per le quattro statuette carpite all’oscar) “Non è un paese per vecchi” dei fratelli Coen vede un uomo in fuga tra droga, soldi e assassinii.

MOGHEGNO 20.15 SALA COMUNALE

L’adattamento del ‘Capire Roma’ La compagnia teatrale Maggia diretta da Mario Dolci e Fabio Cheda si esibisce in un adattamento dialettale di “La sposa e la cavalla” e “Finestra sul Po”, tradotti in “Quando sa capiss Toma per Roma”…

LOCARNO 20.30 TEATRO PARAVENTO

Le donne in festa nei canti più popolari Valeria Benigni, Paola Lombardo e Betti Zambruno, con l’accompagnamento alla fisarmonica di Maurizio Pala, anticipano l’otto marzo con “Passione e impegno nei canti delle donne”.

ALTA SOCIETÀ di Ezio Rocchi Balbi e Patrizia Guenzi

Per l’otto di marzo no mimose, grazie

Carla Bruni “riciclata” in versione seminuda

Donne sul piede di guerra. All’indomani della loro “festa”, l’8 marzo, non reprimono la rabbia per una situazione che, a loro dire, si perpetua da decenni e non accenna a mutare. Sempre discriminate, messe da parte, maltrattate e, soprattutto, senza voce in capitolo nei posti chiave. E le imminenti elezioni italiane hanno scatenato il dibattito. Sul sito www.firmiamo.it/liberadonna , l’appello lanciato da Micro-Mega che invita tutte all’adesione.

Sui diversi siti dilaga la notizia che la cantautrice, top model ma soprattutto moglie del presidente francese Sarkozy, Carla Bruni, sarà protagonista del servizio fotografico che la “ricicla” seminuda per le pagine del magazine patinato GQ di aprile. La pubblicazione potrebbe sollevare nuove polemiche in Francia dove, suo malgrado, Sarko è alle prese con un calo di popolarità. La Carla desnuda piace anche in Spagna, dove una rivista aveva rispolverato sue pose molto glam... www.carlabruni.com

IL VIDEO DEL GIORNO

IN POCHE ORE 220 mila contatti per un supereroe demenziale

www.youtube.com/watch?v=4IliuJgY96E

Cina cancella la Wei per la sua “Lussuria” Un quotidiano di Pechino, il Beijing Morning Post, ha annunciato la messa al bando della bellissima attrice 29enne Tang Wei, che verrà depennata da tv, spot, quotidiani e periodici. La decisione dell’Ufficio dello Stato che controlla l’informazione, autore dell’editto, è dovuta al non gradimento del ruolo dell’ ex modella ed ex finalista a Miss Universo al film “Lussuria” di Ang Lee, che si è aggiudicato il Leone d’Oro a Venezia, ma è stato censurato in Cina. www.morningpost.com.cn

PUBBLICITÀ link


Il Caffè quotidiano