Page 1


ILARIA FRANCHINI Curriculum Vitae

Sono una giovane neolaureata in Architettura. Spinta da una forte motivazione per questa professione desidero inserirmi in un team di lavoro competente e nel quale avviare un rapporto di crescita reciproca e di collaborazione. ISTRUZIONE E FORMAZIONE 2013 | 2019

Laura Magistrale a Ciclo Unico in Architettura

Alma Mater Studiorum Università di Bologna - Sede di Cesena (FC) Laureata in data 29/03/2019 con votazione 110/110 con tesi in Architettura Sostenibile

Dettagli Personali nata a Taranto (TA), 07/12/1993

2012

Maturità artistica con indirizzo Rilievo Architettonico Istituto Statale d’Arte “U. Midossi”, Civita Castellana (VT)

Residenza: via Murri 201, 40137 Bologna

(BO), Italia

+39 3891289604 ilaria.franchini@studio.unibo.it ilariafranchini.93@gmail.com https://www.linkedin.com/in/ilariafranchini/ Portfolio: https://issuu.com/ ilariafranchini/docs/ilaria_franchini_ portfolio_it_rid Patente B

Competenze linghuistiche Italiano: Madrelingua Inglese: B2 (idoneità linguistica certificata presso il Centro Linguistico di Ateneo)

Competenze Informatiche Ottima conoscenza: Autocad 2D, Rhinoceros, Photoshop, InDesign, Illustrator, Pacchetto Office Buona conoscenza: Cinema 4D, Termolog, Photoscan Conoscenza base: Revit, sketchup

Soft Skills Lavoro di gruppo, Capacità professionali di competenza, Flessibilità, Capacità

ESPERIENZE FORMATIVE/LAVORATIVE sett 2019 - in corso

Tecnico Ufficio Gare presso Medil srl Costruzioni Generali via Cherubini 2/a, Bologna (BO)

lug 2019 - sett 2019

Collaboratore presso Zanirato Studio

via Saragozza 233, Bologna (BO) sito di riferimento dello studio: https://www.zaniratostudio.com/ Collaborazione al concorso di idee del Teatro Comunale di Bologna: Quarto Classificato

2018

Workshop di progettazione “Abano Terme - Progetto dello spazio pubblico” Abano Terme (PD) - Cesena (FC) Classificazione: Primo Posto

2018

Workshop di progettazione “Utopia Concreta” Teatro comunale, Bologna (BO)

2014 | 2018

Attività di collaborazione a tempo parziale presso la Segreteria Didattica della Facoltà di Architettura dell’Università di Bologna Facoltà di Architettura, Cesena (FC)

2017

Tirocinio all’estero presso l’ University College of Dublin

Urban Institute, Univesity College of Dublin, Richview, Clonskeagh Rd, Farranboley, Dublin 14, D14 Irlanda Sito di riferimento del progetto: https://www.iscapeproject.eu/

2017

Collaborazione alla redazione della mostra “Facies – Architetture Urbane” Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae in base all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 e all’art. 13 GDPR 679/16.

Facoltà di Architettura, Cesena (FC) Sito di riferimento del progetto: https://phd.unibo.it/architettura/it/agenda/utopiaconcreta-malerbe-1


LAVORI


PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE PER L’AREA DELL’AUTOSTAZIONE A IMOLA A.A. 2017-18 Progetto di tesi Relatore: Jacopo Gaspari | Correlatori: Ernesto Antonini, Kristian Fabbri Studenti: Ilaria Franchini, Martina Mori, Vittoria Di Giannatale Lo scopo del progetto è stato quello di proporre una soluzione di intervento per l’area dell’autostazione a Imola (BO). Un comparto attualmente in contrasto con il contesto in cui si relaziona, quello del centro storico, e posizionato in un punto strategico per la città (tra il centro e la stazione). Per queste ragioni l’area presenta interessanti spunti progettuali che hanno stimolato l’ideazione di questo progetto. Si propone quindi una ricollocazione della funzione di autostazione in un ambito più idonea della città e la selettiva demolizone di alcuni edifici in stato di degrado o in discontinuità con le caratteristiche del luogo e quindi una reintegrazione del tessuto della città attraverso un inserimento di tipo residenziale. Viene proposto un progetto di Social Housing, in risposta non sono alle esigenze urbanistiche della città ma anche alle più attuali esigenze abitative, sempre più diverse da quelle tradizionali e che spesso non trovano risposta nell’attuale mercato immobiliare. Un’ altro obiettivo del progetto è quello di proporre un intervento che sia in linea con le più attuali esigenze in ambito di sostenibilità ambientale attarverso le scelte tecnologiche, impiantistiche e strutturali integrate alla concezione distributiva interna che tiene conto di una corretta fruizione degli alloggi e dell’esposizione solare. Planivolumetricamente, viene proposto una riconfigurazione dei margini, senza che però questi chiudano completamente il comparto all’interno del quale è stato pensato un grande spazio vedere pubblicamente fruibile e che quindi integra le dotazioni territoriali della città. Le residenze si dividono in due tipologie con lo scopo di relazinarsi al meglio con gli edifici circostanti.


WORKSHOP “ABANO TERME - PROGETTO DELLO SPAZIO PUBBLICO” 2018 Abano Terme - Cesena Supervisore: Prof. Arch. Gino Malacarne Gruppo di lavoro: Ilaria Franchini, Margherita Masi, Ilaria Sasdelli Classificazione: Primo Posto L’obittivo del workshop, proposto in collaborazione tra l’Università di Bologna e il Comune di Abano Terme, è stato quello di raccogliere in breve tempo degli spunti progettuali per la riqualificazione del viale delle Terme della città. A tal scopo abbiamo abbiamo propoosto come mezzo di riqualificazione un intervento che pedonalizzasse la strada e avesse un linguaggio continuativo e direzionale, doventando il luogo di accesso, di distribuzione ma anche di piacere. Suggeriamo inoltre la realizzazione di un un punto attrattivo che faccia da sfondo e da obiettivo al percorso nel tentativo di riattivare una zona “morta” della città.


PROGETTO PER IL PARCO MARECCHIA A RIMINI Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2016-17 Laboratorio di Progettazione Architettonica IV Proff. E. Mucelli, M. Cipriani, S. Rossl Studenti: Marco Barzanti, Ilaria Franchini, Margherita Masi Progetto selezionato per la mostra “Immaginare Rimini - Progetti per la città” sito di riferimento: http://www.da.unibo.it/it/eventi/immaginare-rimini-progetti-perla-citta Il progetto è stato pensato contestualmente al Laboratorio di Progettazione Architettonica IV dove è stata richiesta la riprogettazione in scala urbana e architettonica del Parco Marecchia a Rimini a partire dal tema progettuale “Un parco per la cultura - Rimini art and crafts”. Questa zona è attualmente priva di un disegno complessivo e spesso viene interessata da allagamenti causati dalla pioggia e da fatto che il parco sorge sull’antico percorso del fiume Marecchia con la conseguenza che la vegetazione non riesce a svilupparsi adeguatamente. Il tema culturale per noi si è tradotto in “esplorazione: apprendere, osservare, fare”. L’esplorazione ci è sembrato un importante strumento attraverso il quale una persona può ampliare la propria cultura, conoscenza e fare esperienza. Questa esplorazione per noi può essere astratta in tre modi: attraverso l’apprendimento, l’osservazione e l’agire. Nell’ambito di un parco urbano, l’esplorazione diventa anche una parola chiave di cosa può accedere al suo interno.


planimetria edificio ingresso/parcheggio/ bar/museo


planimetria edificio espositivo


padiglioni apprendere, osservare, fare


RILIEVO DELLA CHIESA DEL SANTO SPIRITO A CESENA Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2016-17 Laboratorio di Rilievo dell’Architettura Proff. V. Baroncini, A. M. Manferdini, F. Fallavollita Studenti: Ilaria Franchini, Margherita Masi, Chiara Patone, Ilaria Sasdelli Per il conseguimento dell’esame ci siamo occupate del rilievo di una porzione assegnata della Chiesa del Santo spirito, la parte che interessa l’altare e la zona ad esso retrostante. Durante il laboratorio sono state dunque apprese le tecniche di rilevamento come la trilaterazione, la fotogrammetria, l’utilizzo del laser scanner e di altre strumentazioni utili. Oltre alla geometria del fabbricato è stato importante anche il rilievo della consistenza materica e del quadro fessurativo e di degrado.


pianta

- rilievo geometrico


pianta

- rilievo materico


sezioni

- rilievo geometrico e materico


prospetto laterale

- rilievo geometrico, materico e fotrogrammetria


studio di alcuni dettagli


PROGETTO PER UNA ACCADEMIA DI DANZA A CESENA Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2015-16 Laboratorio di Progettazione Architettonica III Prof. Francisco José Barata Fernandes Tutors: Giorgio Liverani, Giacomo Valzania Studenti: Ilaria Franchini, Chiara Patone Questo progetto si colloca nel pieno centro storico della città di Cesena. Il comparto di intervento presenta delle preesistenze dal carattere molto forte: una ex fabbrica di candele, della quale rimangono i muri perimetrali e una ciminiera; due scavi archeologici di ritrovamenti di epoca romana e un tratto delle antiche mura. Il terreno è particolarmente scosceso con un dislivello altimetrico complessivo di 11 metri e da un lato, quello del muro antico, l’area è a strapiombo rispetto al livello della strada dalla quale si sopraeleva di circa 2 piani. A partire da questi importanti spunti progettuali abbiamo cercato di rispondere in maniera efficiente non solo al programma funzionale assegnato (quello di una nuova accademia di danza) ma anche alle possibili esigenze dei fruitori.


PROGETTO PER UN NUOVO QUARTIERE E UNO STUDENTATO A CESENA Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2014-15 Laboratorio di Progettazione Architettonica II Proff. A. Esposito, C. Tisselli, M. D’Alessandro Studenti: Ilaria Franchini, Chiara Patone Il progetto interessa l’attuale area del C.A.P.S. di Cesena e prevede, secondo il tema proposto per il corso, la realizzazione di un nuovo quartiere residenziale e uno studentato. La zona residenziale assume un carattere proprio e si compone di due tipologie, una a blocco che si alza di tre piani e costituisce la parte del fronte strada del quartiere, prevede al piano terra anche l’inserimento di commerci. L’altra tipologia residenziale è quella delle villette a schiera che si collocano nella zona più interna e che attraverso la loro disposizione individuano uno spazio centrale verde che si mette a disposizione dei residenti. La zona destinata allo studentato, quella che poi è stata sviluppata maggiormente, si divide dal resto del quartiere attraverso una strada, qui lo stile cambia e gli edifici si adattano al leggero dislivello del terreno. Sono previsti due edifici residenziali all’interno dei quali cambia la tipologia di alloggio e un edificio destinato ad attività collettive: una mensa, un bar e una biblioteca.


approfondimento dello studentato


edificio comune

studentato tipologia

1


studentato tipologia

2


studio unita’ abitative


STUDIO E RIDISEGNO DI UNA CASA COLONICA A RAVARINO (MO) Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2013-14 Laboratorio di Progettazione Architettonica I Proff. F. S. Fera, C. Tisselli Studenti: Ilaria Franchini, Chiara Patone Il lavoro svolto ha riguardato in prima fase il rilevamento e poi il ridisegno di una proprietà della campagna modenese. Il complesso, sito a Ravarino (MO), è costituito da tre edifici, quello residenziale, una stalla e una barchessa. Quindi attraverso la documentazione raccolta sul posto e alcuni disegni fornitici abbiamo provveduto al ridisegno del complesso rurale prima sotto forma di sottolucidi e poi, per gli elaborati finali, con lucidi a china e modelli in cartonlegno. Gli elaborati che propongo sono dunque delle scansioni delle tavole realizzate.


PROGETTO PER UNA VILLETTA A SCHIERA IN PUGLIA Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2014-15 Laboratorio di Costruzione dell’Architettura I Proff. A. Boeri, G. Conti, G. Chieregato Studenti: Ilaria Franchini, Chiara Patone Il tema proposto per il corso è il progetto per una villetta a schiera avendo particolare attenzione all’aspetto tecnologico soprattutto in relazione alla posizione geografica in cui verrà ipoteticamente collocata. Il progetto è molto semplice e prevede al piano terra la zona giorno con cucina, sala da pranzo, soggiorno e un bagno che si chiudono intorno ad una corte, invece al piano superiore è prevista una zona notte con tre camere da letto e due bagni. Nella corte, grazie all’altezza dell’edificio stesso, viene garantita una zona d’ombra che, insieme alla presenza della vegetazione, contribuiscono a migliorare le condizioni di comfort in regime estivo. La scelta dei materiali, oltre che dei colori e di alcuni sistemi di ombreggiamento, sono stati oggetto di riflessione per cercare di rispondere al meglio alle esigenze e alle criticità che si sviluppano in questa particolare area geografica attraverso la forma stessa dell’architettura.


CORSO DI DISEGNO PARAMETRICO ASSISTITO Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Dipartimento di Architettura A.A. 2014-15 Laboratorio di Disegno Parametrico Assistito (AFPG) Prof. S. Corso Studenti: Ilaria Franchini Il corso opzionale, della durata di circa due settimane, aveva lo scopo di introdurci all’utilizzo del software revit attraverso lo studio di un caso studio.


GRAZIE Ilaria Franchini ilariafranchini.93@gmail.com ilaria.franchini@studio.unibo.it 389 1289604

Profile for Ilaria Franchini

Ilaria Franchini - Portfolio di Architettura  

Ilaria Franchini - Portfolio di Architettura  

Advertisement